Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Storie di straordinaria follia


troppe_tasse.jpg
"Ad un controllo (relativo all'anno 2008, in piena crisi, con bilancio fortunatamente positivo, ma utili sotto gli studi di settore) ci è stato contestato un (presunto) "errore di gestione dei residui di fine anno", per il quale quell'anno avevamo pagato 11000 Euro di tasse in più. Avete capito bene: avevamo pagato più tasse del dovuto. E invece di farci un applauso per il regalo in un anno di crisi, non potendo appigliarsi a null'altro perchè tutti i nostri clienti sono grandi aziende e quindi tutti i pagamenti sono tracciati, per quell'errore formale a lor dire "gravissimo" hanno considerato TUTTA la contabilità inaffidabile (come dire che abbiamo scherzato tutto l'anno), ci hanno applicato il "redditometro" e appioppato una sanzione di oltre 100000 Euro. La regola è semplice: se si muovono per un controllo, qualcosa devono trovare, per star dentro nel "budget". Paradossalmente, chi fa le cose per bene al 100% li mette in difficoltà, perchè non riescono a trovare facilmente i soldi che cercano, e così devono inventarsi modi odiosi per tirar fuori qualcosa. Che ci crediate o no, poco importa. Auguratevi solo che non capiti a voi o alla vostra azienda." A.R.

31 Ago 2012, 10:55 | Scrivi | Commenti (193) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

nel 2006 dopo 2 anni di disoccupazione ho dato fondo alla mia riserva speciale..con 16000 euro mi son comprato un camioncino con piattaforma(na baracca)ho lottato per sopravvivere fino a luglio 2008..(tanto non è che avessi altro da fare)..ho pagato tutto..inail inps iva irpef..poi fine..forse pari..o poco piu..amen..ad agosto del 2011 accertamento per il 2006..a tempo di record m'arriva na cartella da pagare..elaborata da una di cui ho trovato un suo corriculum online..fino all'assunzione all'agenzia(recente) ha fatto la badante l'impiegata alle assicurazioni ecc..cmq 42000 se pago subito(mi si contesta come ho fatto a vivere per 2 anni-dimostrato..vivevo con mia madre..ove avessi preso i soldi per pagare subito il camioncino,in quanto barbone,secondo loro.-dimostrato,erano su libretto a mio nome da anni.).o 62000 se rompo le pelotas...ho rotto le pelotas..ricorso....la mia commercialista ha ottenuto l'esonero del pagamento del terzo..20000 euro circa(son solo,vivo in affitto e ho uno stipendio da 1200\300..e meno male sennò sarei sotto il ponte)in attesa di ricorso equitalia ci prova..m'arriva da pagare 11000 euro per arrivare al ricorso..la commercilaista va a gl'impone di annullare tutto,esonero alla mano..si va al ricorso..na mezza farsa..10 minuti per parlare..di cui 6 spesi a spiegar cassate..la mia vita i miei cassi in un pacco di fogli di merda,un'umiliazione..giorni e giorni per ritrovarli,sfogliati nervosamente e velocemente per poi, arrivare à..."si ma qua..qualcosa c'è da pagare..."senza prove senza repliche..della serie se io decido che me li devi dare..me li devi dare..ora attendo la sentenza..ho gia speso un bel po di soldi per sto accertamento,troppi per me..ho un'auto di 16 anni,mi mancano 5\6 denti in bocca, manco 2000 euro in banca..e non son piu in salute(51 anni)ma che azz vogliono?un'elemosina..10 euro glieli do..di piu no..
non aprite partite iva..di cuore..insieme a iva vi può partire il resto della vosta vita

g.r 06.09.12 14:31| 
 |
Rispondi al commento

in gioventù per vivere sono emigrato in svizzera
purtroppo dopo aver sgobbato 35 anni ho deciso di tornare in italia !!! ma avendo una doppia cittadinanza me ne torno su !! non è possibile vivere in un paese dove ogni volta che il postino suona con una raccomandata sei terrorizzato !

giorgio c., brescia Commentatore certificato 05.09.12 17:56| 
 |
Rispondi al commento

La storia raccontata, che presumo sia vera, ha del paradossale. L'unica cosa che mi sento da dire è che "siamo in Italia", Paese ormai governato da meri burattini, sarebbe ora di mandarli a casa. Ad ogni modo, e questa è una mia opinione, condivisibile e criticabile allo stesso tempo, dire che i funzionari del fisco (credo si tratti di loro) qualcosa debbano trovare è sbagliata. Non è così, credetemi.

buffone di corte Commentatore certificato 04.09.12 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Si perché io la andrei ad aprire in Italia un'azienda. HAHAHAHAHA

Francesco A., UK Commentatore certificato 04.09.12 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Eravamo ragazzi e ci dicevano: “Studiate, sennò non sarete nessuno nella vita”. Studiammo. Dopo aver studiato ci dissero: “Ma non lo sapete che la laurea non serve a niente? Avreste fatto meglio a imparare un mestiere!”. Lo imparammo. Dopo averlo imparato ci dissero: “Che peccato però, tutto quello studio per finire a fare un mestiere?”. Ci convinsero e lasciammo perdere. Quando lasciammo perdere,...rimanemmo senza un centesimo. Ricominciammo a sperare, disperati. Prima eravamo troppo giovani e senza esperienza. Dopo pochissimo tempo eravamo già troppo grandi, con troppa esperienza e troppi titoli. Finalmente trovammo un lavoro, a contratto, ferie non pagate, zero malattie, zero tredicesime, zero Tfr. zero sindacati, zero diritti. Lottammo per difendere quel non lavoro. Non facemmo figli – per senso di responsabilità – e crescemmo. Così ci dissero, dall’alto dei loro lavori trovati facilmente negli anni ’60, con uno straccio di diploma o la licen
za media, quando si vinceva facile davvero: “Siete dei bamboccioni, non volete crescere e mettere su famiglia”. E intanto pagavamo le loro pensioni, mentre dicevamo per sempre addio alle nostre. Ci riproducemmo e ci dissero: “Ma come, senza una sicurezza nè un lavoro con un contratto sicuro fate i figli? Siete degli irresponsabili”. A quel punto non potevamo mica ucciderli. Così emigrammo. Andammo altrove, alla ricerca di un angolo sicuro nel mondo, lo trovammo, ci sentimmo bene. Ci sentimmo finalmente a casa. Ma un giorno, quando meno ce lo aspettavamo, il “Sistema Italia” fallì e tutti si ritrovarono col culo per terra. Allora ci dissero: “Ma perchè non avete fatto nulla per impedirlo?”. A quel punto non potemmo che rispondere: “Andatevene affanculo!”. (Breve storia di una generazione).

Paolo G. Commentatore certificato 04.09.12 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Esiste su Facebook il gruppo Aboliamo gli studi di settore che conta quasi 3000 iscritti. Unitevi a noi per contrastare questa colossale truffa dello stato.

http://www.facebook.com/groups/nostudidisettore/

Angelo Dolci 04.09.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento

VORREI CHE QUALCUNO MI SPIEGASSE LA DIFFERENZA TRA IL FISCO E LA MAFIA, PERCHE NON L'HO ANCORA CAPITO

giovanni russo 04.09.12 09:18| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA:
Ospedale Sant'Andrea, "vicenda Polverini"
"L’intervento cui è stata sottoposta la presidente Renata Polverini, con patologia diagnosticata nel mese di febbraio 2012 presso l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea, di norma prevede una lista d’attesa di circa 90 giorni. Non si è verificato, dunque, alcun superamento della lista d’attesa, come riportato in modo non veritiero attraverso i media. Semmai si è scelto di dilatare i tempi dell’intervento, individuando un periodo che, senza incidere sulla normale attività dell’ospedale, rispondesse alle esigenze di sicurezza a cui è sottoposta e obbligata la presidente Renata Polverini in ogni luogo, anche in caso di degenza. Per questo si è ricorsi ad una soluzione organizzativa, peraltro già utilizzata in casi consimili, che ha consentito di salvaguardare nel contempo la privacy e la sicurezza sia dei pazienti che della presidente Polverini e di garantire la normale attività dei reparti, senza ulteriori riduzioni di posti letto. Il tutto complessivamente senza aggravio per l’amministrazione pubblica."

come CITTADINO mi chiedo chi ha sostenuto i costi dell'apertura del reparto chiuso, che sappiamo essere NOTEVOLI, soprattutto se riguardanti UN solo degente/cittadino. E mi chiedo se tali costi sono rientrati nel cosiddetto "regime di solvenza", e quindi coperti totalmente dalla Sig. Polverini, oppure se a carico del SSN, e quindi NOSTRO. Infine MI CHIEDO quali sono i "motivi di sicurezza" che hanno determinato COTANTO apparato.

Luigi Venco 03.09.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S ha nel suo DNA la giustizia. Certo, soprattutto in campo economico, va precisata meglio nel programma perché molti piccoli e medi imprenditori guardano con simpatia al movimento e non vanno delusi.

pippo pansa Commentatore certificato 02.09.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Benvenuto nel club..
Forse ancora qualcuno non ha capito che viviamo in uno stato mafioso che vuole il pizzo, perchè questo non lo chiamo in altro modo.
Una cosa molto simile a me è successa nel 2004, mi accusano di aver evaso il fisco per 65.000 e con tutte le multe arrivo a dovere allo stato 94.000€ con le multe.
"possibile che con aver pagato dipendenti per 60.000 e Lei non ne ha guadagnati almeno il doppio???"...
"in 10 giorni del mese di agosto ha incassato x diviso 10 gg, moltiplicato per 360gg che ha un anno, Lei deve aver guadagnato puliti almeno almeno 150.000€." quello che mi dicono gli ufficiali delle fiamme gialle.
e ancora:" ma patteggiando pagherà solo 25.000!!!!"
ma se non ho incassato quello che mi imputano perchè dovrei essere contento di pagare "solo" 25.000.
"io non pago e faccio ricorso"....
il mio commercialista :" se vuoi continuare a lavorare in italia non te lo consiglio se non li vuoi tutti i giorni sulla groppa, inoltre andiamo a vedere il conto corrente, se hai ritirato 200,00 per andare a mangiare fuori o quel cavolo che ti pare, il giorno dopo non li hai spesi tutti, ne depositi 100,00 allora 300,00€ alimentano il nero, quindi multabili"
una piccola impresa individuale di queste cose ne fà tutti i giorni.....

Quest'anno il colmo:
per l'esercizio precedente ho chiuso con gli studi di settore perfetti, tutto congruo e coerente( chi è imprenditore lo sa bene cosa vuol dire.)
Quest'anno i primi d'agosto vado dal commercialista e sorpresa, una circolare del 15 luglio modifica i parametri per l'anno precedente quindi non sono più ne congruo ne coerente, per adeguarmi mi chiedono 4.200€ in 2 comodissime rate una il 15.08.12 e l'altra il 16.08.12( non è un errore di battitura )...
altri 4200 € regalati allo stato, se no si rischia di perdere l'appartamento che ho mezzo comprato (metà è ancora della banca(forse ora la banca ne detiene più della metà in quanto si è svalutato vista la crisi))in 22 anni di lavoro....

F.M.

fernando macrelli 02.09.12 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

molto semplice fate ricorso alla corte di strasburgo una volta esauriti i ricorsi a disposizione !

nicolino scroccarello 02.09.12 08:01| 
 |
Rispondi al commento

raga obbiettivo principale spazzare via questa gente poi si puo parlare di altro
io sono un artigiano con dipendente le tasse che pago sono troppe eppure uno come me per l'agenzia delle entrate e un evasore a prescindere
uccidiamo il dittatore per il bene del popolo

fabio procida 01.09.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me bisogna togliere all'agenzia delle entrate il potere di fare accertamenti in base a semplici presunzioni. Se devo rischiare che un domani Equitalia mi toglie la casa pretendo che l'accertamento sia una cosa seria, e non un tirare a indovinare sulla base di indizi aleatori. Dopodiché i controlli bisogna aumentarli e sono pronto a sacrifirarmi per renderli più frequenti, pur di uscire dalla trappola del sitema attuale in cui non si fanno vedere per anni, poi all'improvviso vengono e ti rovinano la vita "a prescindere".

Mino 01.09.12 15:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Qualche esperto in tema Fiscale mi può dare una mano ????
Leggendo sul blog di Beppe delle stangate folli da redditometro per curiosità ho cercato un sito che permetteva di fare una simulazione a spanne di quello che possono determinarti come redditometro.
Ho inserito casa e macchina ( le voci erano arei,navi,cavalli da corsa, assicurazioni...) le uniche cose che rientravano nelle categorie. Il mio fantastico tesoro è una casa in un paesino sperduto dalle parti di Asti e una Micra del 2011.
Mi è uscito un "reddito sintetico" di 135.000€.
Cosa vuol dire ? Che secondo lo stato io posseggo beni per un totale di 135.000€ ? Direi che hanno decisamente sopra valutato sia casa che macchina. Oppure che secondo loro guadagno 135.000€ all' anno ? Direi follia pura per un normale impegato del settore privato

Grazie

Giuseppe P

Giuseppe P 01.09.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cosa non ho ben capito...... ma come mai arrivano tutti questi soldi da pagare alla gente??? Probabilmente qulcuno di loro per fare la vita bella ha evaso qualche tassa e adesso se la rivede arrivare con tutti gli interessi???
Ricordate che l'Italia è un paese fondato sulla delinquenza dove il più forte mangia tutto e il più debole fa la fame. Ma non esiste il più forte di tutti, ci sarà sempre uno più forte che sciaccia quello che gli sta di sotto ed una volta che finisce la pacchia, arriva Equitalia.....
Equitalia siamo NOI......

Giancarlo Corrazzini 01.09.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggetevi questa e ditemi se non è un'altra storia di ordinaria follia

http://affaritaliani.libero.it/cronache/trieste-tassa-morti310812.html
..... un cittadino triestino ha denunciato sul quotidiano Il Piccolo l'arrivo di una fattura a suo carico in cui risultavano da pagare oltre 300 euro per "oneri di estumulazione a fine ciclo di sepoltura", cioè il pagamento in anticipo per il disseppellimento dei resti del defunto

mario mario Commentatore certificato 01.09.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento

DEMOCRAZIA è una concezione politica fondata sui principi della sovranità popolare !

Gli unici sovrani sono i politici che occupano il parlamento come se fosse un loro regno , usano “la poltrona” come un trono, dispongono a loro piacere di soldi, posti pubblici, lavoro, carriera.
Svendono l’Italia, si sono venduti pure la Banca d’Italia .. sempre senza mai chiedere, e quando la sovranità popolare PARLA (con un referendum) dicendo a loro di stare lontano dai soldi, non la seguono !

Io, come tante persone che seguono il M5S, non voglio soldi o potere, quello che desideriamo è una vita DIGNITOSA, vorremmo pagare delle tasse EQUE e ricevere in cambio dei servizi, vogliamo poter considerare il nostro paese come la “cosa nostra” più preziosa, da salvaguardare, da proteggere, da non inquinare !

A Parma abbiamo la prova che la trasparenza e dei bravi e onesti ragazzi possono fare la differenza ! ..

Si comincia a vedere la paura dei politici, di restituire il maltolto, di essere cacciati dal piedistallo in cui credono di essersi radicati, paura di non contare più niente.

Internet nasce da ARPANET, strumento pensato per la guerra, per poter continuare a parlare, anche quando il nemico offuscava una linea di comunicazione, le persone che vogliono ETICA ed una vita dignitosa, lo usano per comunicare e informarsi sulla realtà che i politici vogliono nascondere, controllando tutti gli altri media.

In questa “guerra” che vede contrapposte semplici persone a politici navigati, non ho certezze di vittoria con il voto, ma so che è l’unica possibilità che mi rimane per vivere una vita dignitosa !

Roberto B. Commentatore certificato 01.09.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse accaduto in qualsiasi paese che non fosse l'italia - avrei stentato a crederti,ma purtroppo e invece...

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 01.09.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Sig. A.R., se legge ancora il blog, quale agenzia nazionale Le ha contestato l'"errore di gestione dei residui di fine anno". Puo' scrivere qui la provincia e se si tratta dell'ade o di equitalia?

Francesco Boccaccio Commentatore certificato 01.09.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Questo non è altro che il risultato di un errore filosofico su cui è fondata l'Italia e cioè l'assolutismo burocratico che si sta trasformando in naziburocratismo.
Tutti gli assolutismi rispondono all'esigenza di irrobustire un gruppo di persone privilegiate.
Inevitabilmente, quando un assolutismo come quello burocratico e nella fattispecie fiscale travalica la soglia di sopportabilità collettiva, scatena eventi imprevedibili.
Tutti gli assolutismi della storia sono stati portati al parossismo e sono degenerati.
L'assolutismo del re sole portò alla rivoluzione francese. Il nazifascismo alla guerra.
E ora l'assolutismo fiscale e burocratico ci sta facendo scivolare sempre più verso un clima di guerra civile.
E' ovvio che se un popolo vince un concorso e acquisisce il diritto a prevaricare un altro popolo con balzelli al di sopra del normale o con logiche fuori dal normale, i soggiogati si ribellano. Napolitano questo non lo vuole capire, ne tantomeno Monti perchè sono essi stessi il risultato di un'assolutizzazione, la presidenza della repubblica da figura di rappresentanza è stata assolutizzata come figura di potere. Il travalicare le leggi della democrazia abusando del potere di rappresentanza dei cittadini non è altro che un esempio di superamento di soglia del sopruso.
Assolutismo politico e burocratico ci spingeranno a movimenti di forconi, di bastoni, a manifestazioni di piazza, è inevitabile.

mario mario Commentatore certificato 01.09.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io la mia parte l'ho fatta: tutte le persone che conosco e che vorrebbero aprire un'attività le informo su come agenzia delle entrate ed equitalia gestiscono i controlli e le imprese in italia. Se poi anche da una parte avvocati/commercialisti scrivessero su questo blog e sulla rete consigli per risolvere queste ingiustizie e dall'altra blogger/giornalisti amplificassero questi racconti sui quotidiani e su internet, forse chi di dovere prenderà provvedimenti. La cattiva pubblicità farà il resto.

Francesco Boccaccio Commentatore certificato 01.09.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si fa un opera inquisitoria nei confronti dell’evasione fiscale (il falso mantra della crisi), per distogliere l'attenzione dei veri colpevoli !

.. giù coi controlli occhiuti e ingiustificati, fondati solo sulla presunzione di colpevolezza. .. da noi è stato introdotto il principio del “solve et repete”, il che significa che se per il satrapo sei un evasore, devi dimostrare tu che le cose stanno diversamente.
In barba alla civiltà del diritto.

Da gennaio oltre agli infami “studi di settore”, si è aggiunto il “redditometro”, ennesimo strumento di tortura fiscale.

Le tasse (son circa duemila) sono aumentate e la burocrazia inefficiente e costosa (una tassa occulta) peserà sempre come un macigno sulla vita di chi fa impresa e del cittadino.


Hanno creato una stato di polizia fiscale e contemporaneamente hanno reso economicamente insostenibile il lavoro onesto !

Non credo ci sia alternativa alla fuga o alla rivolta fiscale, che se si farà sarà opera della società civile, non certo dei partiti dell’arco costituzionale, che campano e quelli sifanno i bagordi a spese nostre.

Delinquenti!

Roberto B. Commentatore certificato 01.09.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa mail dà solo una pallida idea di cosa è il Fisco Italiano.
Qui parliamo di estorsione legalizzata, che è già di per se una attività mafiosa e, come ha ben detto qualcuno, da ASSASSINI CON LA LICENZA DI UCCIDERE.
Il problema è che come è stato strutturato il Fisco negli ultimi anni, nessuno può salvarsi in caso di verifiche, nemmeno quelli che hanno fatto tutto giusto!!!!!!!!!!!
Questo è stato fatto perchè il Fisco è la VERA POLIZIA SEGRETA CON LICENZA DI UCCIDERE dello Stato Italiano.
Nella mia vita professionale ho visto come si comportano questi signori aiutati da magistrati compiacenti ...
IN DEFINITIVA PERò IL PROBLEMA E' SOLO UNO : QUESTA CASTA E' TUTTA UNA MERDA, DA QUALSIASI PARTE LA SI GUARDI, E VA' SPAZZATA VIA PER SALVARE LA VITA DEI NOSTRI FIGLI
Saluti
Aldo

Aldo Moro 01.09.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace molto, fanno tutti schifo!
PS non ti preoccupare, ti crediamo tutti, non è che in Italia gli imprenditori si suicidano per depressione...ma è a causa di questo fisco pieno di ASSASSINI. Si avete capito bene ASSASSINI!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento

l’Italia è il paese con il carico fiscale piu’ alto d’Europa in costante crescita, nonostante questo ha servizi sempre peggiori e senza nessun reddito di cittadinanza (anche noto come reddito minimo garantito) presente invece in tutta Europa !

E LEGGO CHE QUALCUNO DICE CHE IL PROBLEMA SONO I PICCOLI EVASORI FISCALI !!

Ma provate a pensare a :

.. la casta con spese miliardarie che non fa nessun sacrificio .

.. i ricchi protetti dai politici , come la multa ai videopoker di 98 miliardi, non pagata .

.. i professionisti incapaci, amici di politici che lucrano all’ombra di incarichi pubblici.

.. le lobby, salvaguardate dai politici, come quelle dei tassisti che dichiarano 10 mila euro all’anno e sono in regola.

.. le grandi truffe edilizie , ma in generale la corruzione che ci costa 60 miliardi all’anno (detto dalla corte dei conti).

.. l’anatocismo (interessi sugli interessi), dagli anni 80 ad oggi, abbiamo pagato in interessi circa 2000 miliardi.

.. signoraggio bancario, cifre sottratte allo stato e regalate alle banche, si parlo di oltre 700 miliardi all’anno.


Cambiamo, rendiamoci conto delle realtà, sapere ed attribuire le colpe a chi le ha, è già un primo passo verso la soluzione !

cordialmente

Roberto B. Commentatore certificato 01.09.12 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate eh, ma se uno è coglione e paga addirittura di piu di tasse, invece che di meno (non per risparmiare, quanto perchè con le nostre tasse ci hanno bombardato la libia), e poi ti lamenti che ti hanno fatto gli accertamenti? in galera dovete andare!!!! ma per piacere, poi qui a fare le vittime....io verrei li a prendervi a calci...e cambia commercialista va....

maurizio meconi 01.09.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNICA SOLUZIONE: SCIOPERO FISCALE

non esiste nessuna alternativa. Perfino nel medioevo quando le tasse erano insostenibili i poveracci vessati all'estremo limiti si armavano di forconi. BASTA! non è più sostenibile questo stato di cose, e basta la caccia alle streghe agli evasori. Bisogna che TUTTI paghino una cifra equa di tasse, proporzionale davvero al tenore di vita e al reddito. I soldi lo stato ha 1000 modi per trovarne... intanto far pagare i 98 miliardi di euro non versati all'erario da lottomatica&co. cmq su ebay un lanciafiamme costa 200 euro.

Il sonno della ragione 01.09.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie

Antonio De Angelis 01.09.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un evasore!
Questo trimestre ho fatturato 1500€ di provvigioni.
L'INPS mi obbliga a pagare un pizzo obbligatorio di 800€. Ho preferito pagare l'affitto di casa e le bollette. Adesso mi arriverà la cartella esattoriale con agrravio di sanzioni, interessi, more, aggi, diritti di notifica ecc.
La cartella esattoriale da uno (Befera) che guadagna 600.000 euro l'anno.
Ed io sono l'evasore fiscale.

Eriberto Genovese () Commentatore certificato 01.09.12 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

voglio rispondere all'utente sotto che grida agli evasori fiscali.
che lavoro fa lui?il dipendente statale che succhia soldi a chi genera ricchezza in questo paese?oppure fa il disoccupato in cassa integrazione ,ha mai generato ricchezza vera?oppure stai parlando senza manco sapere di che cazzo blateri? come ha detto un utente sotto provi a pensare se ci mettessero nudi tutti e due su un piazzale la mattina ,quelli come me la sera sarebbero vestiti e forse gia con l'auto ,quelli come lui come sarebbero la sera?

marco fa Commentatore certificato 01.09.12 05:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voi evasori fiscali non siete dei semplici "furbetti" come semplicemente vi chiamano i mass media, siete dei delinquenti! Siete dei delinquenti veri e propri! Se siamo in questa situazione la stracolpa è di VOI EVASORI FISCALI! Siete dei PEZZI DI MERDA!!!

Luca Cardinali 31.08.12 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per poter dichiarare la contabilità del tutto inaffidabile devono ricorrere determinate condizioni, e quelle riportate nel post non rientrano, quindi consiglio vivamente di affidarsi a un bravo commercialista e ricorrere in giudizio...E' vero come ho letto che i finanzieri devono trovare sempre qualcosa, anche perchè penso prendano dei premi in base alle multe fatte. Mi piacerebbe sapere poi se come in questo caso la multa si rivela priva di fondamento, se gli richiedono i soldi indietro???? peraltro visti i tempi della giustizia italiana, la verità pultroppo per il cittadino viene fuori se viene fuori dopo molti anni.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 31.08.12 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho una piccola impresa edile, se guadagno 100 euro lo stato me me prende 75, i miei dipendento prendono 7,50 euro all'ora, io ne pago 18,00 anche un bambino capisce che cosi' l'economia non riparte, e i prof che fanno, sono al guinzaglio dei politici di professione?

vittorio faralli Commentatore certificato 31.08.12 20:51| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

MOLTI NON SE NE RENDONO CONTO SIAMO NELL'ITALIA SOVIETICA.

giovanni b. Commentatore certificato 31.08.12 19:55| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E non pagare le tasse è sempre più un dovere morale.....

Gerardo Graziano, Atella Commentatore certificato 31.08.12 19:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che avete ragione, però scusate, pagare più tasse in un paese di merda del genere, un po' fessi lo siete... Comunque sono con voi, mai con loro.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 31.08.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

UN PAESE, COME L'ITALIA, INIQUO, CHE NON SIA ANCORA IN GRADO DI COMBATTERE L'EVASIONE FISCALE E RICORRA, NEL 2012, A QUESTI METODI DA ESTORSORI, PER COMPENSARE IL GETTITO "SOTTRATTO", RUBATO, AL FISCO DAGLI EVASORI, DEVE ESSERE DENUNCIATO AGLI ORGANI COMUNITARI EUROPEI, PER PALESE, INGIUSTA ED INGIUSTIFICABILE, PERSECUZIONE DEI PROPRI CITTADINI !! LE TASSE SI DEVONO PAGARE IN PROPORZIONE ALLE "REALI" CAPACITA' CONTRIBUTIVE, COME RECITA L'ART. 53 DELLA NS CARTA COSTITUZIONALE, NON IN BASE A METODI EMPIRICI, "INVENTATI" DA "ESPERTI" CHE. PER I LAUTI COMPENSI CHE PERCEPISCONO, NON HANNO MAI AVUTO PROBLEMI...PER SBARCARE IL LUNARIO E, INVECE DI METTERE IN CONTO L'ALEATORIETA' DELLE CONDIZIONI OGGETTIVE DEL CITTADINO, USANDO ANCHE IL SENTIMENTO, HANNO DECISO CHE I CONTI, DEVONO "TORNARE PER FORZA !! AGLI "ESATTORI" NON INTERERESSA IL VALORE DEGLI ADDENDI: HANNO GIA' STABILITO QUANTO DEVE ESSERE......IL RISULTATO !! PERCHE' NON SI VUOLE ADOTTARE UN SISTEMA FISCALE MODERNO, CHE IMPEDISCA L'EVASIONE !!?? FORSE PERCHE', I PIU' GRANDI EVASORI, SONO PROPRIO COLORO CHE DOVREBBERO ...CAMBIARLO, O LORO "AMICI" !!?? BASTEREBBE SCEGLIERNE UNO EFFICACE, DI UN QUALUNQUE ALTRO PAESE E....ADOTTARLO, MA, CLORO CHE DEVONO E POSSONO FARLO, INSPIEGABILMENTE NON LO FANNO !! POI "PERSEGUITANO" I CONTRIBUENTI CON ASETTICHE, SBALLATE, ASTRUSE (PREVEDONO VOCI.....INESISTENTI MENTRE NON NE ELENCANO ALTRE REALI !), SCHEDE, SIMILI A QUELLE DELLE LOTTERIE: SE "INDOVINI I NUMERI" GIUSTI, "VINCI", SE INVECE INSERISCI I NUMERI REALI,.....PERDI QUASI SEMPRE !! NON SOLO NON HAI NEANCHE DA MANGIARE, DEVI ANCHE PAGARE PER QUELLO CHE.........NON SEI RIUSCITO A PRODURRE, ANCHE SE LE "ISTITUZIONI" NON FANNO NULLA PER PROTEGGERTI DALLA CONCORRENZA SLEALE ED ILLEGALE, SPESSO ATTIVA SOLO PER "LAVARE" CAPITALI DI PROVENIENZA ILLECITA, CHE NON HA ALCUN PROBLEMA A DISTRUGGERE LE ATTIVITA' CORRETTE E LECITE, POICHE'........GLI "UTILI"......LI HA GIA' IN CASSA !! NON SI SPIEGA ALTRIMENTI, COME "AZIENDE" CHE LAVORINO

nicola conocchiella 31.08.12 19:23| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ma in che mani siamo ?

*Ladri
*Politicanti scadenti e incapaci che non se ne può più
*Partiti che si sono mangiati tutto il possibile e l'impossibile.

La somma degli amministratori statali, portaborse, impiegati regionali, provinciali, comunali, dipendenti dei vari enti dello stato ecc ecc credo non esista in nessuno stato democratico, un numero incredibile che altro non ha da fare se non mangiare tutto il possibile; tutti i loro stipendi, derivano dal lavoro di pochi pazzi imprenditori e dipendenti..... oggi se avessimo la metà esatta di questi individui,sarebbe sicuramente la più semplice fonte di risanamento del debito pubblico nazionale.

Un cambio che deve per forza avvenire prima che le imprese chiudano è di pagare le tasse secondo quanto indicato dalla Costituzione dello stato Italiano e il rapporto tra stato e contribuente deve tassativamente diventare un rapporto collaborativo dove chi verifica è lo stato, chi accerta è lo stato e chi sgarra (contribuente) paga salato (vedi stati anglosassoni)

Ripeto ma dove siamo finiti ?

Vincenzo ., Chiavari Commentatore certificato 31.08.12 19:16| 
 |
Rispondi al commento

avevo un'azienda che lo stato e le banche stavano mangiandosela. Ho pagato i fornitori, ho venduto i i beni aziendali (auto, computer, etc.) trasformandoli in contanti (senza deposito in banca ma puri contanti), e ho chiuso l'azienda con 300mila euro di debiti verso le banche (per me è moralmente lecito fregare le banche) e 100mila euro verso lo stato.
Non si sono accorti di nulla per quasi 1 anno e quando hanno tentato di chiedere il fallimento si sono attaccati al tram perché secondo la recente legge fallimentare non si può chiedere il fallimento se è passato più di un anno dalla chiusura!

renaus 31.08.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia ci sono entrate IRPEF per circa 150 Miliardi di Euro.
Di questi 150 Miliardi il 93% è versato da lavoratori dipendenti e pensionati.
Diteci voi che altro dobbiamo versare!

Gian Lorenzo Molinari, Busalla Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.12 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa spettacolare è che ci dicono che siamo evasori!!!!!! In realtà i numeri spiegano esattamente il contrario!! Il PIL nazionale è di circa 1600mld di euro lo stato per mantenersi ne succhia circa 800mld e a noi vengono a dire che ci sono prima 50mld poi 100mld macchè sono 150mld l'evasione ma poi arriva Bersani e gela tutti dice che sono 200mld questi vigliacchi traditori che rubano i soldi allo stato (perchè voi non ve ne siete accorti ma lo stato è suo e quindi si risente come un buon pater famili...) poi arriva la corte dei conti e mette d'accordo tutti dice che sono 120mld e tutti ci credono. Adesso la GdF dice che non superano i 90mld. Le considerazioni che si evincono da queste affermazioni, che vanno avanti dall'estate del 2011, è che l'evasione non si conosce proprio perchè è evasione. Inoltre l'evasione è un pretesto per spostare i problemi di chi vuole gestire i nostri soldi ed incolpare colui che è irrintracciabile così sono liberi dalla responsabilità dell'utilizzo dei soldi pubblici. Facciamo una breve analisi. Ma se Befera con tutti i strumenti che ha e gli uomini della GdF, delle AdE e la Polizia tributaria ecc ecc non riesce a tirare fuori più di 10mld all'anno (accertati poi dopo i ricorsi forse ne rimangono 1 / 2mld)vuol dire semplicemente che non è l'evasione il problema e non nei numeri che pensano, ma è la corruzione!!!! Anche perchè chi è evasore di tutti i miliardi di euro che dicono loro è molto più intelligente di chi li cerca e da molto tempo se ne sono andati in posti irrintracciabili e quindi rimarranno solo la caccia alle streghe che inducono a quei pochi deficenti imprenditori che ancora sono in Italia ad andarsene così poi per trovare lavoro gli operai se lo facessero dare dai sindacati. Comunque visto che con la presunta evasione arriviamo a circa 900mld su 1600 spero che presto arrivi il comunismo totale così almeno si assumono anche le responsabilità di darci una minestra e non solo di prendersi la crema.

Faber 31.08.12 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è forse da meravigliarsi? Hanno il coraggio di chiedere le tasse ai terremotati che hanno perso tutto! Io dai ladri che governano questo paese mi aspetto di tutto.

adriano s., aosta Commentatore certificato 31.08.12 18:00| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Mio padre oggi ha 78 anni questo settembre ha l'ultima causa con l'erario.Dal 1985(legge Visentin ,governo Craxi " manette agli evasori") a oggi ha dovuto sostenere diversi processi sull'irpef e sull'iva ed è stato sempre assolto,tuttavia "lo stato" ha fatto ricorso in cassazione,così dopo quasi 27 anni mio padre deve correre nei corridoi dei tribunali quando paghiamo delinquenti al parlamento che magari hanno usufuito della prescrizione

Gianfranco Calapà (boffy67), como Commentatore certificato 31.08.12 17:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Il problema è che il personale di controllo della GDF è spesso impreparato e neofita di come vengono gestite le competenze finanziarie di molte attività,in più con poca voglia di mettersi a lavorare seriamente, per cui semplificano il tutto con la dicitura contabilità inattendibile.
vero che poi in ricorso di contenzioso con l'agenzia delle entrate spesso il tutto decade a favore esclusivamente di commercialisti ed avvocati, che possono così presentare parcelle sostenute avendo fatto vincere il contribuente che in realtà non ha evaso!

francesco giulio 31.08.12 16:50| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Anche il sottoscritto ha le grinfie dell'agenzia delle entrate alla gola.
Un accertamento che mi sono dovuto adeguare per forza e non riesco a pagare perchè già normalmente giusto giusto mangiavo.
Ora alla malora tutto e quando verranno a bussare, niente ho e niente ti dò, niente case, niente auto, in affitto in appartamento immobiliato, prego venite merde

Massimo Di Muoio 31.08.12 16:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

premesso che è impossibile valutare senza elementi, ovvero senza un esame approfondito della sua posizione quale fatturato, vendite, acquisti, dipendenti, agenti, spese, prodotti, magazzino ecc ecc il suo racconto così come è descritto non è per nulla credibile

Cane Silvestro Commentatore certificato 31.08.12 16:41| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile Cliente, la soluzione passa da due step simultanei. Uno, quello perfettamente aderente al balzano sistema tributario che sovrasta le ns partite iva, adire nell'ordine un tentativo di adesione - commissione tributaria, l'altro, che ha la funzione di paracadute fiscale, organizzare una propria e proporzionata rivalsa mediante una "pianificazione fiscale" perfettamente legittima tesa a recuperare il maltolto. Perchè tanto o poco qualcosa di quei centomila sarà costretto a pagare. Un commercialista di Firenze.

GiEsse 31.08.12 16:20| 
 |
Rispondi al commento

io non ho mai votato , ne ho avuto diritto dal 1974 ma non sono mai andato a votare per un motivo semplice : nessuno faceva i miei interessi , pensavano (e pensano) solo a loro e allora perche' io devo legalizzarli con il mio voto?. adesso e' comparso il m5s pero' il programma fiscale del movimento non e' ben definito. dato che il " sistema italia" permette ogni porcata posso sospettare che delle persone una volta elette diventino dei piccoli berlusconi (piccoli perche' lui e' irraggiungibile come faccia di cazzo). allora io voto solo se qualcuno fara' i miei interessi e quindi dichiari CHIARAMENTE che : appena eletti
1) gli stipendi dei deputati saranno agganciati al 400% del salario di un operaio senza altri rimborsi
2) taglio di ogni finanziamento al vaticano e alle sue scuole
3) taglio di tutte le auto blu , al massimo una decina in tutta italia
4) eliminazione di tutte le provincie e taglio del 50% di tutti i deputati
5) eliminazione completa dei bojardi di stato
6) eliminazione degli studi di settore
7) onere della prova a carico del fisco
8) tasse al massimo al 20% ed eliminazione di tutti i balzelli
9) con l'eliminazione delle provincie , eliminazione di tutte le tasse provinciali a cominciare sulla messa in strada delle auto
10) sembra incredibile ma bisogna dirlo: tasse solo se uno guadagna e nessuna tassa senza utili
11) ovviamente essendo dopo le tasse ragionevoli e in cambio di servizi veri , galera per chi evade
12) ho parecchi amici che sono diventati deputati (ora ex amici perche' li ho mandati affanculo) fino al secondo mandato era gente legata al mondo reale , dopo sono diventati come tutti gli altri per cui: due mandati e fuori dalle palle e senza pensione. angelo

angelo 31.08.12 16:07| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo quanto redatto dal bilancio della Camera dei Deputati
http://www.camera.it/application/xmanager/projects/camera/file/conoscere_la_camera/primo_semestre_2012.pdf
Perchè non divulgate le spesucce e non dite che per esempio i nostri parlamentari in SEI MESI si sono sbafati 1.710.000 euro in RISTORAZIONE
<ma portatevi il panino da casa

Andrea Antiquark 31.08.12 15:53| 
 |
Rispondi al commento

il fatto è che equital è un po' come il picciotto esattore: si muove su ordine e mandato del suo padrino, certo che se si cominciassero a schiacciare i picciotti, poi i padrini troverebbero difficile scendere in campo di persona e rischiarci il muso.
Mi sembra molto diseducativo il fatto che una contravvenzione per divieto di sosta del 2008, mai ricevuta in prima istanza, venga poi lievitata a 242 euri dopo 4 anni ed il bravo giovine che l'ha ricevuta e che era andato a fare un intervento di sostituzione lampade da 60 euri, potrebbe diventare facile preda di fomentatori e teste calde.
Bisognerebbe notificare gli atti, oltre che per raccomandata, anche per lettera semplice in quanto la raccomandata qualora non c'è nessuno in casa torna al mittente, perchè spesso i postini non lasciano l'avviso o il pezzetto di carta si sperde, ma questo è un altro discorso.
Anni fa costatai di persona che le contravvenzioni fatte dalle persone con gli stivali non arrivano mai in prima istanza, bisognerebbe che la magistratura facesse oggi un test per vedere se la situazione è migliorata.
Per fortuna che non appena grillo vince il tutto si sistemerà
pace e bene

fracatz 31.08.12 15:50| 
 |
Rispondi al commento

web scatenato su matteo renzi...su google scrivete....RENZI FORCHETTOPOLI ALLA FIORENTINA,leggete e divulgate

alessandro maiorano, firenze Commentatore certificato 31.08.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

bisogna iniziare a SPARARE a questi avvoltoi.
PUNTO.


questa è ormai l'itaGlia anzi shitaly!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 31.08.12 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Al di la di tutti i commenti penso che le uniche cose da fare siano:
1) dire a tutti di non votare per UDC/PDL e PD, i responsabili ventennali di questo disastro e responsabili dell'appoggio a Monti
2)dire a tutti di andare a votare per altri, anche chi di solito si astiene o vota scheda bianca, in modo di sbarazzarci di questi gerontocrati falliti, incapaci e ladroni
3) molti partiti prometteranno il taglio delle tasse, la cosa è ovvia è impossibile andare a vanti così
4) il debito pubblico se lo pagheranno i politici, dopo aver restituito i soldi del finanziamento pubblico, abrogato con un referendum
5) annotatevi tutte le porcherie di Equitalia, Agenzia delle Entrate, ecc. Quando la democrazia sarà ritornata in Italia oltre ad un processo a tutti i politici per le loro responsabilità ed attribuirgli la quota di debito pubblico da rimborsare anche tutti i dipendenti di Equitalia e Agenzia delle Entrate dovranno essere processati come corresponsabili, più o meno come i nazisti a Norimberga
6) tutti coloro che hanno perso la casa, chiuso l'azienda, ricevuto multe fiscali dovranno essere rimborsati dai politici e dai dipendenti di Equitalia e Agenzia Entrate.

Alessandro G. Commentatore certificato 31.08.12 15:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

vi sta solo bene fino quando non capita e prima o poi capita pero non preoccupatevi a me hanno in fondo fatto un piacere io fino al 93 mi dissanguavo per pagare tutto poi mi hanno dato 150.000 milioni
delle vecchie lire di multa e da quel giorno
ho venduto tutto e non ho pagato piu niente vivo alla giornata e sto benissimo consiglio vendete
tutto mettete i soldi sotto terra e godetevi la vita
fino a che qualcuno rimetta le cose a posto questo
e l'unico sistema

tabacchi gian paolo 31.08.12 15:16| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA PER DIMEZZARE A BREVE IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO

Se è vero che il debito pubblico (d.p.) italiano è di circa € 2.000 miliardi e la sola ricchezza finanziaria (r.f.) nazionale di agevole liquidabilità (depositi, pronti contro termine, azioni, obbligazioni, bond, fondi etc.) è di circa € 9.000 miliardi (lo si è detto in giornali e TV), il quasi dimezzamento del debito è raggiungibile a breve termine: un prestito forzoso del 10% di tale ricchezza senza esenzione alcuna fornirebbe circa € 900 miliardi (poco meno della metà del d.p.). La misura è assolutamente equa, e ben diversa dalla famosa manovra Amato da oltre 90.000 miliardi di Lire a fondo perduto“patrimoniale”: chi ha € 100 darebbe € 10 scendendo a € 90; chi ha € 1000 darebbe € 100 scendendo a € 900; chi ha € 10.000 darebbe € 1.000 scendendo a € 9.000; chi ha € 100.000 darebbe € 10.000 scendendo a € 90.000; chi ha € 1.000.000 darebbe € 100.000 scendendo a € 900.000; e così via. Nessuno vedrebbe stravolta la propria ricchezza finanziaria; un prestito forzoso redimibile in cinque anni al tasso annuo legale avrebbe plurimi benefici: ridotto a breve il d.p. al 60%, a tutti i conseguenti benefici per la finanza pubblica (calo di spread, riduzione di peso del servizio del debito, incremento di avanzo primario, ecc.) si aggiungerebbe un incremento certo del potere di acquisto del residuo 90% di r.f. (beneficio aggiuntivo al tasso di interesse legale sul prestito forzoso). Non sarebbe una “patrimoniale”, chè se lo fosse il d.p. si azzererebbe in pochi anni, quelli cioè necessari a rendere liquido il 10% del patrimonio non finanziario che sarebbe colpito dalla “patrimoniale” allo stesso modo della r.f..
Dov’è dunque il problema? Forse un qualche vincolo europeo ostativo? Ma allora domando: essere europeisti significa essere masochisti’?

giovanni placco 31.08.12 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a me girano i C... solo a leggerle queste cose e vedo che ci sono molti cittadini in difficolta' a causa di questi accetramenti da far west.

Allora, proposta per l'M5S: destinare il capitale ottenuto con la differenza tra stipendi di consigliere erogati e quelli percepiti all'assistenza "vittime di accetramenti/equitalia" per difendere i nostri concittadini e possibilmente fare un mazzo cosi' agli stronzi aguzzini.

Francis F., London Commentatore certificato 31.08.12 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è accaduta una cosa simile anche a me, con i 'visitatori' che mi han criticato 'perchè non mi vedevano peoccupato'.
Gli ho risposto che in casa mia dovevano preoccuparsi loro, e di fare bene il loro lavoro perchè la differenza tra noi era che, se messi nudi in cortile in quel preciso istante, io prima di sera sarei stato vestito, con due soldiin tasca e forse persino un auto. Magari rubata, ma io il culo me lo sapevo spazzare da solo. Loro no, e senza gente come me sarebbero morti di inedia.
Sbigottiti, rimasero circa un mese senza trovare nulla. Ogni volta che pensavano di avere qualcosa, il mio bravo commercialista li rintuzzava.e loro giù a testa bassa, dato che NON possono (loro confidenza) tornare a casa senza un verbale.
Alla fine fecero una contestazione assurda circa il mio domicilio fiscale, ma dissi al commercialista di tenere la bocca chiusa. Col verbale andammo dal loro capo, che ci aggredì verbalmente. Gli sorrisi e dissi che accettavo il loro punto di vista. Lui si rilassò, ma mentre gli spiegavo che secondo la LORO interpretazione avrei dovuto rivedere TUTTI i bilanci a MIO favore per decine di migliaia di euro mi pregò di lasciar perdere. Mi fecipregare n po', e poi lo feci con riuttanza.
In ogni caso visto l'andazzo ho cessato l'attività, e sono un autoesodato.
Ci ho messo un po' ma oratutti quelli che campavano alle mie spalle ora si arrangeranno, statali e non.
E vaffanculo.

inqbo inqbo, BOLOGNA Commentatore certificato 31.08.12 14:58| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Brutti figli di una Cagna!!

Mangiano con i nostri soldi e con le loro estorsioni!

I Mafiosi , sono persone molto piu "degne e serie" sotto certi punti.

Il mafioso se chiede il pizzo sà dove e a chi chiedere , se una persona non lavora oppure è in difficoltà non viene considerato.
Vanno da chi ha soldi.

Lo stato bastardo e i suoi aguzzini e mignotte
vanno e vogliono ovunque , se non riesci a pagare ti tolgono quello che hai .
"il loro motto?"

Tra il tuo cuolo ed il mio di certo meglio il tuo
"il nostro"

Brutti Bastardi Merdosi!


Spero lo pubblichiate
Roberto P

roberto 31.08.12 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo confermo sempre nel 2008, è capitato anche alla mia azienda un caso analogo. Credo che è meglio essere governati dai casalesi che da questi burocrati, delinquenti.

Mauro Piumini 31.08.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

E' da un pò che faccio un incubo ricorrente. E' l'11 Settembre del 2001, due aerei controllati a distanza, privi di piloti e di passeggeri, sono decollati da Fiumicino. Uno si schianta su Montecitorio, l'altro su Equitalia.
Per fortuna era notte inoltrata. Entrambi gli edifici erano vuoti.

Dario 31.08.12 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO LI AVREI CACCIATI CON IL BASTONE A COSTO DI FINIRE DENTRO MA NE FACEVO UN CASO NAZIONALE!...MA E' PROPRIO L'ITALIANO FATTO COSI SI ADATTA A QUALSIASI SOPPRUSO LE VIENE FATTO, UN PO ALLA FANTOZZI, QUANDO UNO CERCA DI RIBELLARSI E DI TIRARSI DIETRO LA FOLLA VIENE CRITICATO,PERCHE AMIAMO LA PACE LA TRANQUILLITA', MA TI PARE CHE QUEI QUATTRO LADRI AL GOVERNO SONO PROPRIO FATTI COSI?? QUASI QUASI NON CI SI CREDE. SVEGLIA POPOLO!!! CHE CE STANNO A PRENDE PER CULO ALLA GRANDE!!!

MARIO MONTI 31.08.12 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Da consulente grafico con partita iva per l'anno fiscale 2008 l'agenzia delle entrate mi ha contestato il fatto che pur avendo presentato una dichiarazione dei redditi corretta (lavoro non con privati ma esclusivamente con aziende che pretendono fattura) ero non congruo con gli studi di settore per aver acquistato in quell'anno un appartamento (arrivato a 45 anni d'età decisi di acquistare un appartamento con mutuo bancario per un importo totale di 88 mila euro). L'Agenzia delle entrate mi impose, facendomi adeguare ai massimi degli studi di settore per la mia categoria, il pagamento di circa 7000 euro!Dopo il contraddittorio sono scesi a 2500. Ho dovuto rateizzare il pagamento per riuscire a pagare questa che per me rimane un sopruso inaccettabile soprattutto nei confronti di chi, come me si è sempre sempre comportato correttamente nei confronti dello stato. Cui prodest tutto ciò?

giuseppe candito 31.08.12 14:25| 
 |
Rispondi al commento

TANTE PAROLE MA NIENTE FATTI ,fate una rivoluzione ,visto che c'e' grillo perche' non vi impegnate a informare tra i vostri amici parenti conoscenti e a fare in modo che votino per il M5S di grillo ,ha prescindere se credono o no nel progetto ,devono partecipare alla rivoluzione ,unica occasione per fare una rivoluzione senza armi,quindi convincete quante piu persone possibili ,usate tutti i mezzi a vostra disposizione ,l'obbiettivo e' azzerare lo status quo,se poi fossero anche degli incapaci non importa avrete fatto una rivoluzione vera ,e con sempre meni danni di una rivoluzione armata.
pensate ad una rivoluzione armata ,cosa succede ,morti distruzione e dopo delle persone piu o meno capaci prendono le redini .
bene potete evitare la parte morti e distruzione ,per il resto poi sara' certo uguale ,e quando vi ricapita una occasione del genere? PENSATE GENTE PENSATE avete la soluzione li ha portata di mano e non la vedete .se poi decidi o decidete che e' troppo complicato ,o e' troppo rischioso,dopo capirai anche perche' ti stai trovando in questa situazione ,semplicemente perche' sei una persona senza spina dorsale e senza palle

marco fa Commentatore certificato 31.08.12 14:22| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A me che non lavoro da sette anni che vogliono pigliarmi? er culo no no ho deciso di crepare vergine e quindi non lo do a costo di fare da solo la rivoluzione!!!!!!!!!!!!

guido serafini 31.08.12 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Anziché vendere i beni dello Stato, anziché spolparci fino all'osso, anziché fare terrorismo fiscale, anziché spostare l'attenzione sull'evasione fiscale (Monti dice che siamo in guerra con gli evasori, ma quali evasori? Si è dimenticato di dire che la guerra la stanno facendo solo alle piccole e medie imprese, quelle che incidono sull'evasione solo l'8%), anziché fare manovre di 3-4 miliardi etcc., perché non iniziato ad eliminare le autoblu. Che se ne andassero in giro con le loro di auto. Noi non gli dobbiamo pagare nulla a questi.

Il valore di acquisto 625.000 auto blu a quanto ammonta?
Supponendo 30.000 euro ciascuna, si arriva alla modica cifra di:

€ 18.750.000.000

Rivendendoli a € 10.000 cad., recupereremmo subito

€ 6.250.000.000

Più il risparmio annuale di 23.000.000.000 di costi sempre di auto blu.

Arriveremmo subito a risparmiare quasi 30.000.000.000.

La crisi in Italia non l'ha portata il popolo, la crisi l'hanno portata i politici e tutti coloro che gli girano attorno.

Basterebbe eliminare tutti gli sprechi e ridurre i loro stipendi, per poter saldare il debito pubblico in pochissimi anni.

Andrea P. 31.08.12 14:10| 
 |
Rispondi al commento

mentre tutti i miei conoscenti negli dagli anni 90 in poi investivano e si indebitavano per case e altre cazzate ,io investivo tutto sulla istruzione mia e dei mie figli,oggi siamo tutti all'estero in tre nazioni su due continenti ,felici con ottimi redditi ,ci ritroviamo piu volte l'anno in varie localita al mare e sono molto felice di essere stato previdente e preveggente ,queste cose le dicevo ai miei figli i primi anni del 2000 e venivo preso per visionario ,oggi siete alla resa dei conti ,ma siete stati tutti insieme ad avere portato un paese che era fondamentalmente sano allo sfascio,continuate cosi che la fine e' vicina
NON LAMENTATEVI AVETE QUELLO CHE VI SIETE CREATI

marco fa Commentatore certificato 31.08.12 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole. Italia = Repubblica Tiranna

Edgar Allan Poe Commentatore certificato 31.08.12 14:06| 
 |
Rispondi al commento

non c'è niente da fare con lo stato governato da mafiosi,e i loro scagnozzi,bisogna assolutamente evadere le tasse.Essere onesti in questo stato non paga.

Gaspari Roberto 31.08.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco a capire: cosa significa "errore di gestione dei residui di fine anno"? È esattamente quanto riportato nell'Avviso di accertamento (presumo sia questo l'atto con il quale sono state irrogate le sanzioni)?
Mi spiace ma non ci sono elementi per comprendere le ragioni del contribuente; sicuramente avrà le sue ragioni e gli argomenti per dimostrarle, ma dagli elementi forniti non è possibile comprendere la situazione.
Mi rendo comunque disponibile per valutare (qualora ciò non sia già stato fatto da altro professionista) l'eventualità della proposizione di un ricorso con tariffa "pro-bono" (la fattura sarà inserita nel ricorso, da liquidarsi con le spese di vittoria).

Giovanni Catania 31.08.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranquilli, tanto se non potete pagare, poi arriverà la Signora Equitalia, vi toglierà la casa e tutto ciò che avete. Poi vedrete i vostri soldi girare per strada. Si.. i vostri averi saranno trasformati in una delle tante autoblu che serviranno a trasportare uno dei tanti porci bastxxdi.

Andrea P. 31.08.12 13:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

2 sono le soluzioni: Rivoluzione o via da questo paese!

Davide Riboldi 31.08.12 13:27| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mi sono sposato nel 2006, nel 2007 è nata la mia prima figlia.
Mia moglie ha perso il lavoro a gennaio 2009. Io ho perso il lavoro a settembre dello stesso anno, avevamo una figlia e mia moglie era incinta del secondo.
Dopo i primi duri momenti, in cui piangi chiedendoti come potrai dar loro da mangiare mi sono rimboccato le maniche e a Marzo 2010 ho avviato una mia attività di consulenza informatica.
Già nel 2010 sono riuscito a tirare fuori un piccolo reddito, era comunque molto basso e con le detrazioni per casa e famiglia ero addirittura andato a credito con le tasse, 800 Euro che lo stato ovviamente non mi ha mai dato perchè il credito in questo caso non era possibile recuperarlo!
Nel 2011 le cose sono andate meglio e ho realizzato un buonissimo utile di 68000 euro. Lo scrivo chiaramente, già perchè ho sempre dichiarato tutto allo stato, convinto che essere onesti sarebbe stata la scelta giusta. Ero fiero di me, che mi ero risollevato da una situazione disastrosa portando un buon reddito per la mia famiglia.
A luglio, poco prima delle meritate ferie ( la mia attività richiede molto impegno, ben al di là delle 40 ore che facevo da dipendente!! ) arriva il resoconto delle tasse da pagare: 60000 Euro.
In pratica tutto ciò che avevo incassato. Già perchè tra saldi e ACCONTI sull'anno successivo lo stato mi ha chiesto tutto.
E io come faccio a mangiare? Per aver tenuto da parte TUTTI i soldi che ho incassato non avrei dovuto vivere, come avrebbe dovuto sostenersi la mia famiglia?
Dovrò cominciare a rateizzare le tasse INDEBITANDOMI con lo stato per tasse su lavoro che NON HO ANCORA venduto.
Sono stato punito, duramente, per non essere rimasto un disoccupato con famiglia a carico ed essermi comportato correttamente dichiarando tutto.
In questo paese, senza svolte radicali, la speranza è FINITA. Per disoccupati, lavoratori, imprenditori onesti. E' FINITA per tutti.
Simone T.

Simone Tregnago, Chieri Commentatore certificato 31.08.12 13:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Apri una SRL con un solo euro.
Si, così poi ti spolpano vivo, maledicendo per tutta la vita il giorno che hai speso quell'euro.

Angelo Risi 31.08.12 13:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i paesi con la più grande disoccupazione sono quelli che hanno deciso di far pagare il debito pubblico ai lavoratori, con aumenti tasse, rendendo impossibile da sostenere per chiunque il costo del lavoro !

sono la Grecia, la Spagna e l'Italia ..

c'è un paese che era messo peggio della Grecia, che invece ha deciso di far pagare il debito a chi lo aveva prodotto, processando e condannando banchieri e politici, ha poi deciso di chiedere un aiuto al FMI, aiuto che sta ripagando in anticipo !

questo paese che è l'Islanda ha una disoccupazione inferiore alla media europea .. ed ha ripreso a crescere dopo solo qualche anno !

Roberto B. Commentatore certificato 31.08.12 13:10| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giornalisti, direttore dei giornali, questo è quello che i vostri politici, il nostro governo vuole. Per lo Stato, per il Governo italiano istigare non è reato, istiga ai suicidi, con le pensioni che dà, istiga anziani, bisognosi al furto. Tutta la casta politica da del fascista a Grillo, ma intanto porta alla fame, alla disperazione la popolazione italiana. Da pensioni da 600 euro al mese a extra
comunitari, senza avere mai dato un contributo, ai nostri pensionati 450 euro al mese, costringendoli a compiere furti, a non potere pagare le tasse.I vitalizi, i 400 euro al giorno, i 70 mila euro al mese di Monti, ai 220 milioni di euro per mantenere il quirinale, questi rimangono, non si possono togliere, non sono considerati sprechi. Il governo italiano, la casta politica compie il reato di istigazione a delinquere, ma non è reato. Con il loro comportamento, la loro arroganza, la casta politica ci consente di rubare, fare il pieno di benzina senza pagare, di rubare nei supermercati per mantenere la famiglia che ormai è allo stento. Tutto questo per lo Stato è legale, ora basta se lo stato italiano vuole portarci a delinquere,delinquenti diventiamo, e la politica la portiamo a morire. Oggi, ma da mese ormai, tutti i politici sono convinti di dire basta, che è ora di togliere vitalizi, privilegi, ridurre i parlamentari, auto blu e portarsi lo stipendio a livello europeo, bene è giunto il momento di dare seguito. La popolazione dice basta con una grande manifestazione a Roma per il mese di ottobre. l nostro fianco ci saranno forze dell'ordine , esercito italiano ,perché anche loro sono allo stremo.Per ultimo la magistratura deve ridurre il termine dei processi e non rinviarli solo perché prendono 1000 euro a rinvio.Le carceri devono essere sfoltite da carcerati stranieri, loro devono tornare al loro paese, inutile spendere 400 mila euro al giorno per mantenerli nelle nostre carceri

sergio pallaoro 31.08.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento

E' semplice la soluzione al problema di questa societa',che chiaramente ha sbagliato ,ma non nel tenere la contabilita' ha sbagliato nella forma giuridica della societa' deve al piu presto trasformarsi in una S.P.A.C societa per azioni criminali ,dopo di che non serve neanche piu che tenga una contabilita' per essere in regola con la legge

marco fa Commentatore certificato 31.08.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Senza parole.

Giorgia Cristofori, Bologna Commentatore certificato 31.08.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento


fare ricorso
dilazionare i tempi
sperare in un condono
chiudere l'azienda
riaprirla intestata ad altri
sperare di non avere tanta roba intestata
chiedere cassa integrazione
.....


ma un commercialista esperto che possa dare suggerimenti,... sul blog non c'e'???

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 31.08.12 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa aspettiamo a ribellarci? lo strumento adesso ce lo abbiamo(M5) usiamolo in piazza e nei posti di lavoro informando la gente su quel che accade.

uniamoci e prepariamoci alla battaglia finale
viva la rivoluzione!!!

paolo g. 31.08.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo storie come queste, di redditometri e studi di settore e porcate varie, sono diventate pane quotidiano. quello che non capisco o quello che vorrei capire è: cosa fare, come reagire. i titolari di questa azienda, pagheranno o no?
anche il mio commercialista mi ha comunicato che non sono congruo con gli studi di settore (grazie al ca@@o, non me ne ero accorto che il mio fatturato è crollato di oltre il 50%....) e mi ha consigliato di adeguarmi, di pagare, perkè se vengono a farti un controllo qualcosa trovano e poi sono cavoli amari..... ma soldi per pagare non ne ho, sono già iper-indebitato e poi perkè dovrei pagare tasse su redditi che (ahimè) non ho avuto?
non ho conti correnti nei paradisi fiscali, ne ho 2 presso banche italiane e sono rigorosamente in rosso, non ho fatto acquisti di lusso, non ho il macchinone (anzi), il mio tenore di vita quotidiano sfiora la soglia della povertà, ho la casa con relativo mutuo che a stento riesco a pagare.....
allora mi chiedo e vi chiedo, cosa possiamo fare, cosa dobbiamo fare, continuiamo a fare i pecoroni? ci adeguiamo e paghiamo oppure è arrivato il momento di dire BASTA? forse è arrivato il momento di difendere con i denti quel poco di dignità che ci rimane, forse giugno 2013 è troppo lontano....

War Machine Commentatore certificato 31.08.12 12:45| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ed ecco altre belle figure che cicciano sulle già terribili assurdità di Equitalia

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2012/08/31/bella-vita-soldi-vessati-equitalia-arrestato/204122/

Mele C., Roma Commentatore certificato 31.08.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento

commerciante con reddito lordo di € 50000,00 con moglie a carico (primo anno di attivita')
Tasse da pagare: IRPEF 13.235,00 saldo
IRPEF 5.241,06 acconto
Add.Reg. 956,00
Add.Comun. 236,00
Add.Comun. 71,00 acconto
Camera Comm. 88,00
IRAP 1.689,00
IRAP 797,15 acconto
INPS 7.191,00
INPS 3.779,72 acconto

TOTALE DA PAGARE 33.417,07 (VERSAMENTI DA EFFETTUARE A GIUGNO/LUGLIO)

Da considerare che durante l'anno sono stati versati i contributi fissi INPS per € 2900,00 circa e che a novembre (STESSO ANNO)bisogna versare TRA irpef/irap e contributi un ulteriore acconto pari ad € 12.439,98
DITEMI SE E' UNA SITUAZIONE SOSTENIBILE!!! E poi dicono che si evade!!!

gennypisani 31.08.12 12:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

nel mio piccolo da dipendente... l'anno scorso ho dovuto fare unico per gli arretrati detassati al 10% (dopo 3 anni si sono accorti che non erano stati detassati tutti). per non commettere errori mi sono affidato a un caf (pagando, ma adesso faccio tutto io anche per la mia ragazza): al ritorno dalle vacanze mi arriva una a/r dell'ade che mi comunica che hanno fatto un controllo sulla dichiarazione dei redditi e non avendo pagato gli interessi mi danno una sanzione di circa €40. mi informo al sindacato che conferma la correttezza di unico. quindi chiamo l'ade che semplicemente vedendo il mio f24 dopo sollecitazione conferma l'avvenuto pagamento: la colpa del sofware automatico che non legge alcuni codici! quindi tutto ok! io dico: ho dovuto perdere tempo e soldi in telefono, prima di mandare a/r (che tra l'altro non sono gratis) se c'è un'anomalia si verifica che non ci siano errori, non esiste che devo dirti io che hai fatto una cazzata! ma come lavorano?


Una classe dirigente uniformatasi da destra a sinistra, l'unico suo obiettivo sembra quello di non toccare i loro benefit quando i cittadini combattono ogni giorno per sopravvivere e loro cosa fanno??? certo chiediamho soldi a chi già paga tutti i giorni, mettiamo paura agli imprenditori con lettere minatorie di presunti accertamenti fiscali, io personalmente ne ho ricevuta una, sapete la mia colpa? HO PAGATO L'AFFITTO DEL MIO LOCALE!!! certo, è colpa mia, a me nessuno copre le spese A MIA INSAPUTA!!! ora sto cedendo la mia azienda e per coprire le spese ho impegnato tutto, proviamo a far vivere loro in questo modo... LICENZIAMOLI TUTTI

marco garbari 31.08.12 12:26| 
 |
Rispondi al commento

LO STATO HA ESTREMO BISOGNO DI SOLDI per mantenere in piedi un'apparato famelico.
Mi piacerebbe vedere il calcolo dello studio di settore della famiglia Fassino....
Nella stazione c'è un treno in partenza che accoglie gli imprenditori in fuga, questo treno non riesce a partire perchè la motrice non è più sufficiente a trainare un convoglio infinitamente lungo al quale ogni giorno si aggiungono nuovi vagoni.
MONTI, vai avanti così e vedrai che non troverai più nessuno che, non solo non ti potrà pagare pensione d'oro e benefit, ma non ci sarà più nessuna scorta che potrà garantire la tua incolumità e quella dei tuoi degni ministri.
Signori del governo fatevi una passeggiata nel SULCIS IGLESIENTE, ma mi raccomando con l'esercito al seguito.

Elia Porto 31.08.12 12:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

scusate ma veramente appioppano multe di quella cifra senza una ragione apparente? 100.000 euro rifilate solo per "ripicca"

è come se mi fermassero in auto e trovando tutto in regola, mi rompessero un fanale e multandomi di, non so, 1000-2000 euro inventandosi qualche reato.

va bene la caccia alle streghe, ma se le cose stanno veramente cosi' allora suggerisco a tutti di chiudere immediatamente tutte le attività e vivere per qualche tempo di rendita.

forse cosi' si accorgerebbero veramente che la gente ne ha le palle piene.

altrimenti è solo fuffa.

ivan m. Commentatore certificato 31.08.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri in una crisi di depressione sconforto e tanti problemi che mi assillano,mancanza di lavoro,bollette scadute,mutuo arretrato,non sapere cosa mettere a tavola per sfamare i figli,bolletta esattoriale che mi ci vorrebbe un'altra vita per pagarla,avevo deciso di farla finita, non ci sono riuscito troppo vigliacco pure per suicidarmi.
Ci devo ripersare se mi capita un'altra crisi prima di suicidarmi faccio fuori un po di vermi che ci assillano il diritto di vivere e lavorare.

gianni lippolis 31.08.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' divertente leggere i commenti di quei pochi ancora convinti che il sistema funzioni!!! Beati voi che non avete ancora bruciori, auguratevi che duri. La prima volta che avrete a che fare con il sistema ci sapremo ridire di giustizia, precisione, onestà, gentilezza e funzionalità.
Io lavoro nel settore e garantisco che è veramente molto ma molto dura non consigliare agli imprenditori di chiudere tutto e aspettare seduti su una spiaggia la fine di questo stato quasi al collasso. Per investire il proprio tempo e il proprio denaro in Italia oggi bisogna essere dei santi votati al martirio: possono venire a controllarti e a tirare fuori cavilli i vigili urbani, la guardia di finanza, l'agenzia entrate, la polizia provinciale, i carabinieri, l'ispettorato del lavoro, l'asl, gli ispettori della SIAE, gli ispettori dell'ENASARCO, gli ispettori dell'INPS, gli ispettori dell'INAIL e forse mi dimentico ancora qualcuno. Non faccio l'elenco delle normative perchè non basterebbe un pomeriggio.

fabrizio C 31.08.12 12:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Purtroppo nn c'e' la volonta di cercare gli evasori quelli veri, ma c'e' solo la caccia ai soldi.. arri9vare ai loro budget. Non guardano in faccia nessuno.. che tu sia congruo o che abbia qualche piccola anomalia.
Sopratutto tartassano i "piccoli imprenditori" che si trovano cosi' a dover chiudere le loro aziende. Anche io avevo gia' scritto per un problema simile al vostro... e ora sono costretto a far fallire l'azienda causa equitalia... continuate pure a spremere..ma poi nn rimane nulla.... e stavolta nn voglio sentire chi se la prende con gli imprenditori.. che nn sono tutti come De la valle, Berlusconi ecc....ma sono persone che sudando e mettendo a loro rischio i propri capitali danno lavoro a tante persone, prima di dire che si è tutti evasori, sarebbe meglio provare... e vedere come si vive da " piccolo imprenditore".... in bocca al lupo

luca marri 31.08.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho lavorato in una Azienda dove per un errore contabile ha pagato l'IVA due volte....risultato? MULTA da migliaia di Euro. Questa Azienda ha mandato a fare in culo l'Italia per disperazione e si è dislocata in Rep.Ceca dove da lavoro a 100 operai che ringraziano lo Stato Italiano.

Luca Stocco, Udine Commentatore certificato 31.08.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Conosco una azienda che non rientrava nei previsti "studi di settore" poiché utilizzava (nel settore ristorativo) prodotti di qualità con rese di molto inferiori alla media.
Esempio : secondo gli studi di settore,un branzino di 500 gr corrisponde a 2 porzioni da 250 gr.
Il problema è che se lo usi sfilettato si ottiene una sola porzione poiché il 50% è scarto.
La rigidità e la voglia di ottenere un "risultato" ha spinto gli ispettori a protrarre altrove le ricerche...passato al setaccio il libro prenotazioni e trovato una prenotazione senza la relativa fattura, hanno chiesto spiegazioni trovando pero' che il tavolo era saltato per la morte del "festeggiato".
Acquisite le "pive" hanno comunque quantificato una sanzione francamente insostenibile. L'aiuto di una controperizia professionale ha risolto positivamente la cosa, lasciando solo l'amaro in bocca poiché basterebbe fingersi clienti per stabilire che evade. E piantarla di martellare chi è onesto.

Grassaga Mario 31.08.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che la misura sia colma ma una soluzione ci sarebbe: se il 50% delle aziende aderisse ad uno sciopero fiscale tempo 2 mesi si spazzerebbe via i soprusi i politici e i loro tirapiedi.
Cosa stiamo aspettando? I suicidi di altri disgraziati?

Patrizio C., Follonica Commentatore certificato 31.08.12 11:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

non abbiamo avuto numerosi casi di finanzieri corrotti ? ( poche righe sui giornali quando accadeva). non abbiamo avuto quel generale che usava gli aerei per trasportare spigole ai banchetti ? la gdf non è forse parte integrante di un sistema marcio, che si muove sempre in modo diverso, a seconda di chi è al governo ? (con berlu erano ben più tranquilli). è gente che spesso ha raccomandazioni politiche in carriera, xchè non dovrei crederti ?

ina ghigliot 31.08.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto imprescindibile, a priori, è che paghiamo anche per fare la scorta a Belpietro, De Mita, il TAV e il ponte sullo stretto e via dicendo. Non avranno mai ragione se con i mie soldi ci ammazzano. Punto e basta.

p.s. Vaffanculo ai tecnici che parlano di errori tipo " eh eh malandrino non devi fare l'errore della valorizzazione errata", ma vaffanculo 2 volte a te e alla tua sapienza da ragioniere del cazzo.
Mi incazzo ma rimango sempre un democratico, purtroppo più ci penso e più mi fanno incazzare i sapientoni.

stefano s. Commentatore certificato 31.08.12 11:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Fra i vari record che abbiamo al mondo, c'è la complessità della legislazione fiscale, che ti fa vivere in uno stato d’ansia perenne, perché potresti subire una verifica, e ricevere una mazzata, che annullerebbe una vita di lavoro, per qualcosa di “non conforme” a leggi particolarmente ed appositamente incasinate!

..un altro record lo conosciamo,siamo il paese al MONDO con le tasse più alte

(http://www.doingbusiness.org/~/media/FPDKM/Doing%20Business/Documents/Special-Reports/Paying-Taxes-2012.pdf),

.. hanno aumentato le tasse su tutto, hanno fatto diventare economicamente insostenibile il concetto di onestà nel lavoro , perché se si è onesti è praticamente impossibile sopravvivere!

Certo, puoi sopravvivere, ma solo per qualche anno, e solo se hai avuto l’accortezza di non crescere indebitandoti e usi quei pochi e faticosi soldi che avevi messo da parte per la tua vecchiaia !

..

infine ci sono tasse impossibili sul lavoro dipendente .. e non ci vuole un genio a capire che se i disoccupati aumentano, è perché non si possono sostenere tali spese, ed i piccoli imprenditori, saranno costretti a licenziare per non chiudere !

.. questa è la logica del “prendi quel che c’è fin che ce n’è” !
.. non può andare avanti ancora in questo modo !!

.. lo capisce anche un bambino che così facendo falliamo tutti imprenditori e dipendenti !

Roberto B. Commentatore certificato 31.08.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La valorizzazione errata delle rimanenze finali è un grave errore e lo è da almeno un decennio. Queste cose un imprenditore (o il suo fiscalista) le DEVE sapere.

Marco Antonini 31.08.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non sei l'unico caso, il fisco in Italia si basa tutto sulla supposizione, ha poco senso anche tenere tutto in ordine. Chi viene a controllare non ha spazio di manovra per istruzioni impartite dall'alto, l'imponibile tassabile è ormai politico non reale.

Marco Vernizzi, Mirano Commentatore certificato 31.08.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Se le cose fossero davvero fatte bene come dici, non avreste sbagliato a pagare le tasse (in più o in meno poco importa, avete sbagliato)!

la multa non é una cosa inappellabile e arbitraria, si va davanti a un giudice che valuterà se c'é stata o meno una violazione.

Avete fatto un errore? si'
L'errore puo dare adito ad un dubbio sulla correttezza dell'operato dell azienda? si'

Allora é giusto che si faccia un controllo

Edo P 31.08.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE SUBIRE QUESTE PALESI VESSAZIONI?

COSA SUGGERISCE IL VOSTRO COMMERCIALISTA BEN PAGATO?!
ESISTE ANCHE UNA MAGISTRATURA ONESTA CHE POTREBBE INTERVENIRE IN QUESTI CASI...O NO?
QUANDO SI E' ONESTI E SI E'NEL GIUSTO BISOGNA REAGIRE E PRETENDERE GIUSTIAIA! ALTRIMENTI PRESTO SAREMO OPPRESSI DA UNA BUROCRAZIA PERVERSA, SADICA E CORROTTA, DA TERZO MONDO! (MOLTO PIU DI QUANTO GIA LO SIAMO, INTENDO DIRE...).

CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 31.08.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' uno scandalo! e una cose dal genere NON può continuare così altrimenti la conseguenza SICURA è la caduta dello stato di diritto = anarchia/rivoluzione!!!
ma se ne rendono conto???

Marco B., Aprilia Commentatore certificato 31.08.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E pensare che nel resto del mondo vengono a RIDARTI i soldi che hai erroneamente pagato in più.....e morta lì!!


Ma di cosa parliamo?? dove vogliamo andare? Dove???

Fabio Tognella 31.08.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di spropositi dell'Agenzia delle entrate:

Mr. Monti, ti chiediamo un'approfondita ispezione ministeriale sui funzionari dell'Agenzia delle entrate, della Guardia di Finanza, di Equitalia e degli istituti previdenziali, sono certa che ne uscirebbero notizie davvero interessanti! E' inquietante, anche se per certi versi possiamo gioire, che i controlli di Cortina siano stati ancora una volta un'occasione di far funzionare il fisco " a campione" In Italia vige sempre il principio che la legge non la rispetta nessuno ma ogni tanto lo Stato punisce qualche capro espiatorio, nella peggior tradizione totalitaria. Era Mao che teorizzava: colpirne uno per educarne cento. Questa però non è democrazia, è brutale utilizzo della forza in forma populista Vogliamo capire come funzionano le carriere di tanti che apparentemente vedono il fuscello e dimenticano tante travi! Vogliamo capire come sono stati promossi in carriera e che tipo di lauree abbiano conseguito (vedi esami condonati ai funzionari pubblici) Vogliamo sapere tutto di chi vuole sapere tutto di noi, loro dovrebbero essere nostri dipendenti e invece sono i nostri carcerieri No taxation without representation!

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/01/ispezione-ai-funzionari-fiscali-controllare-i-controllori.html

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 31.08.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Basta chiudere le aziende in Italia e riaprirle identiche all'estero! ... Dove? .... ovunque non ci sia una pressione fiscale del 55%, ovunque la legge e le regole siano uguali per tutti, ovunque non ci siano dei pregiudicati miliardari al governo .... FACILE NO?

Federico Fanelli 31.08.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un episodio che mi ha raccontato anche un altro imprenditore che vive ed opera in Sicilia. Una multa perché la contabilità è troppo in ordine e quindi inattendibile. Non si parla di questa cifra, ma rimane l'assurdo.


Ma non si possono controdenunciare per abuso d'ufficio, questi funzionari? O hanno l'immunità come i parlamentari?

Mele C., Roma Commentatore certificato 31.08.12 11:01| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori