Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Una sorta di malessere


fassino_ciluffo.jpg
"Leggo che a Torino è esploso uno scandalo. 10 notai torinesi sono finiti nel mirino dell'Agenzia delle Entrate per aver evaso il fisco. Tra questi anche l'onorevole Francesca Ciluffo, parlamentare piddina, subentrata a Montecitorio nello scranno che fu di Piero Fassino. Anche suo marito Angelo Chianale è notaio. Ed è anche docente di diritto all’Università di Torino. Non solo. Ha presieduto la fondazione organizzatrice della rassegna culturale MiTo, ed è stato fino a poco tempo fa presidente della società controllata dal municipio torinese che controlla, a sua volta, Iren, la multiutility luce-acqua-gas-rifiuti. Io avverto una sorta di malessere. E' una tela. Mi sento soffocata. Questa tela è il bacio di una tarantola. Indagata anche lei. Alla Rai." Francesca G., milano

12 Ago 2012, 18:39 | Scrivi | Commenti (60) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Grazie Pizzarotti

Francesca G., milano Commentatore certificato 20.09.12 07:02| 
 |
Rispondi al commento

Grande Pizzarotti esempio per tutti noi che con grande miopia abbiamo votato LEGA e PDL , adesso con il Movimento vediamo la "LUCE" oltre il tunnel. La rabbia che abbiamo dentro a causa delle ruberie italiche la esprimeremo al meglio il prossimo Aprile SARA' UN PIACERE!

GIANNFRANCO LANZA 19.08.12 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio leggere i post; troppo male sento.
E ci risiamo: pater et filius et spiritus et familias et parentibus et similis cum similibus et tutto il cucuzzaro et tutti gli stronzi della partitocrazia che continuano da ciucci, da veri ebeti, ad entrare per vie traverse e senza meriti alcuni nelle alte sfere di controllo e di comando. E se sapeva: uni..., poli..., mala... a 360°... a destra, a sinistra, al centro eeee pure 'nta fessa 'e mammeta..., 'e patete..., 'e soreta pure...- E non solo lì nel torinese accadono queste scelleraggini di cui vergognarsi e rimanere profondamente indignati, ma ormai in tutte le parti d'Italia (vedi l'asta in "Nato per uccidere" del 1967), è tutta una gara schifosa, è tutta un'asta a delinquere ed intanto i cattedratici pomposi e ciucci appoggiati da questo e da quello e finanziati anche da quei luridi dall'estero (se la tirano, se la tirano... fin nella tomba) appoggiano quelle luride iniziative razziste ed aprono nuovi odi, nuove ferite, nuovi contraddizioni, nuovo caos, nuove schifezze, nuove falsità, nuove umiliazioni divisionali)- La merda dice sempre di essere profumata, mentre considera puzzolente tutto il resto. In Piemonte come in Campania, In Puglia come nel Lazio, Nel Veneto come in Sicilia... ormai tutto è merda. Dov'è quel Popolo italico creativo, dignitoso, fiero ed onesto? Non esiste più da molto tempo. Odore di fiori??? Io sento sempre più odore di merda: italiani che fregano, fottono, truffano, ammazzano, umiliano altri italiani. Questi non sono italiani. Un vero italiano o del nord o del sud o del centro o delle isole non si fa abbabbuliare da tante stronzate razziste celebrate o scritte nei testi di studio di famose presunte grandi università. Un vero italiano cerca la propria origine nella ricerca delle verità storiche riguardanti la sua città, la sua regione, la sua terra. Un vero italiano non disonora altri italiani solo per avere il beneplacido della politica, magistratura, tribunali, mafie, Uni, Rosch.-

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.08.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono una giornalista di calcio se seguo la squadra del Torino. Ebbi modo di conoscere la Ciluffo quando anni fa si occupò di uno dei tanti progetti nati e poi falliti sull'azionariato popolare granata. Ogni tanto tale nome appare in qualche organizzazione torinese e poi scompare. All'epoca stava con i pezzi grossi della Confcommercio e Confartigianato.

marina beccuti 14.08.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento

spero che i giovani abbiano capito che questi politici non vogliono lasciare la poltrona ! l'unica alternativa e il movimento 5 STELLE ! ma gli Italiani stanno ancora cosi bene da non volere un cambiamento della classe politica vecchia e obsoleta ?

franco portinari 14.08.12 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Nel parlamento e in tutte le assemblee politiche, oltre all'estensione delle quote rosa (almeno al 55%), bisognerebbe istituire le quote di censo. Un parlamento composto in maggioranza da operai, impiegati, precari, parrtite IVA fasulle, disoccupati. In prevalenza femmine.

Se all'aristocrazia si è contrapposta la democrazia, quest'ultima, per essere considerata tale e compiuta, deve manifestarsi attraverso l'effettiva separazione tra la ricchezza e il potere politico.

A Parma il 60% del consiglio comunale è composto da "gente comune". Saranno pure inesperti e forse incompetenti, ma il loro compito principale è quello di scegliere dei buoni amministratori e controllare che facciano gli interessi dei loro datori di lavoro, cioè noi elettori. Per questo non serve essere notaio, avvocato o diversamente titolato.

Se voti M5S, voti per te.

Paolo C., Parma 14.08.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Le ragnatele vanno bruciate...possibilmente con dentro i ragni.

paolo c., milano Commentatore certificato 13.08.12 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Come altri in questa discussione credo che i primi evasori stiano nella casta n.1 cioè politici, e dopo in cascata tra le caste suddite.
Il pesce puzza sempre dalla testa e loro ci dividono offendendoci tutti come evasori e mettendoci gli uni contro gli altri (dividi e impera) mentre le leggi che permettono questa evasioni e i mancari controlli sono loro che li manovrano.
Spero vivamente che il M5S se dovesse toccare certe poltrone e certe stanze dei bottoni non debba essere infettato da un virus come la disonesta che imperversa tra i nostri politici.

carla g., padova Commentatore certificato 13.08.12 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Da 18 anni ci hanno raccontato che il male della nostra politica era Berlusconi, che i suoi erano solo affari con grande conflitto d'interessi, che i disonesti stavano tutti dalla sua parte.
Oggi vediamo ogni giorno come tutti gli altri partiti si siano allineati, se non lo erano già prima, considerato che il debito pubblico è vecchio di almeno 35 anni.
Queste belle di giorno che stanno negli scranni del Pdsenzaelle a chi l'hanno data per essere là?
Alla mafia o alla camorra se sono pure loro evasori patentati con il consorte.
L'altro giorno un Pdsenzaelle in parlamente ha votato contro l'allinemento dei cococo cocopro ai lavoratori a tempo indeterminato perchè tiene un call center con centinaia di cococo o cocopro e lui candidamente ha sostenuto che c'era il SUO CONFLITTO DI INTERESSE, POVERO, IL PDSENZAELLE FA QUASI PENA :lol:

carla g., padova Commentatore certificato 13.08.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Se gli ordini professionali italiani fossero enti seri, dovrebbero avere nel loro statuto l'ESPULSIONE DEGLI EVASORI FISCALI, ma dubito che si attrezzeranno per simili provvedimenti di cività...
SPERO che la Cilluffo PRESENTI LE DIMISSIONI IMMEDIATE COME PARLAMENTARE, ma visto il partito a cui appartiene, PD, temo che resterà a carico del Contribuente Italiano fino a fine legislatura, magari la ricandidano anche....

stefano p. 13.08.12 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Le leggi sono fatte da loro che hanno la possibilità di aggirarle, a danno di noi poveri co.. ioni servi della gleba.

adriano fontanot 13.08.12 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Se fossero stati due notai della Lega la notizia sarebbe finita sulla prima pagina del blog con commenti inferociti di trans brasiliani residenti a Milano e di marchettari marchigiani con cattedra garantita dal partito. Invece sono piddini allora niente....Tutti commenti filosofici all'acqua di rose.
Ma sono piddini vi è chiaro? Sì sono piddini quelli della “superiorità morale” diventata poi “questione” opportunamente sempre evitata...anche oggi dai commentatori molto moralisti...ma con gli altri....Mai con i compagni piddini. Sì compagni piddini vi è chiaro?...Piddini, piddini compagni. Quelli del 68 e della lotta operaia. Ecco chi sono i compagni piddini e quelli che li sostengono. Ricchi borghesi evasori! Chiaro compagni piddini!?....Ricchi borghesi evasori! Tutti arricchiti grazie a lavori da burocrati passacarte della pubblica amministrazione. Tutta gente buona a nulla ma capace di tutto pur di continuare ad essere ricchi passacarte della pubblica amministrazioen, borghesi ed evasori! Chiaro compagni piddini mantenuti dai lavoratori?..Comunque non preoccupatevi compagni piddini i vostri due notai presto saranno salvati da qualche servitore dello stato di magistratura democratica che troverà il modo di sminuire o addirittura insabbiare il tutto. Perché per i compagni piddini la questione morale è solo un interminabile questione filosofica...ma solo per loro sia ben chiaro...

I piddini sentono "una sorta di malessere"...già,già... 13.08.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I poteri delle caste ed i loro scorretti utilizzi sono infiniti. Spero solo nel M5S.

roberto d'iseppi 13.08.12 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ART. 53 – IL PAGAMENTO DEI TRIBUTI
“Tutti sono tenuti a concorrere alla spese pubbliche in ragione della loro capacità contribuiva.…”
Questo articolo della Costituzione afferma il dovere di pagare i tributi in base alla propria capacità .... che poi diventa la CAPACITA' DI EVADERE e più son potenti e più hanno capacità e convenienza a non pagare le imposte e ad interpretare le norme (ASSURDE, MAL SCRITTE E IMPRATICABILI PER UN PAESE CIVILE) come meglio gli pare e piace.
In ogni caso le conseguenze per i potenti, per quanto spiacevoli, non significheranno mai la perdita del minimo indispensabile. In Svizzera le multe sono proporzionali al reddito e quindi diventa anche possibile incassarle.
In Italia gli aggi e i costi di esazione di Equitalia rendono impossibile per i poveri di pagare quanto richiesto che spesso in caso di ritardo diventa un multiplo di quanto dovuto inizialmente, e qui mi dovrebbero spiegare come si fa se uno i soldi proprio non li ha e magari perdendo gli immobili in cui lavorava non ha più nemmeno il modo di lavorare per pagare.
Lo Stato nasconde un sacco di dati falsi nei suoi bilanci, il tutto accompagnato dal comportamento “di parte” dell'Agenzia delle Entrate, niente affatto neutrale ma disposta a tutti i trucchi possibili verso le controparti lasciando il cittadino solo e beffato, se non è accompagnato da avvocatoni in grado di reclamare un barlume di “giustizia”
Comunque finché lo Stato non dà una rendicontazione veritiera di come vengono spesi i soldi, finché non avremo la tanto sospirata Agenzia delle Uscite, anche continuare a pagare le tasse è solo un modo di buttare via i soldi e se non si tiene conto che “primum vivere” e non si modulano le sanzioni sulla effettiva capacità di pagarle del debitore, non si riuscirà mai a far quadrare i bilanci italiani, altro che uscire dall’euro, ci dovrebbero cacciare a pedate per tutte le falsità che le istituzioni pubbliche italiane raccontano in Europa.

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 13.08.12 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Destra sinistra centro ormai fanno a gara chi è più pezzo di m...a degli altri.

pippo 13.08.12 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Condivido la sensazione di soffocamento. Mi chiedo solo: ma gli italiani non si sentono soffocare come noi? Quanto ancora andranno avanti? Quando finalmente si dirà BASTA?

katia paoletti 13.08.12 10:08| 
 |
Rispondi al commento

i Veri ladri sono loro, e siccome sono loro che fanno le leggi, le leggi non arriveranno mai. Semplice , spero di no ma ci stanno portando verso una guerra civile, devono stare attenti perché il popolo italiano anche se ha una soglia di sopportazione alta(perche inquinato dai finti media) , la soglia la ha e una volta superata si sa come andra a finire

Salvatore Occhipinti, Acate Commentatore certificato 13.08.12 10:05| 
 |
Rispondi al commento

p.d marcio

Marco Puppo 13.08.12 08:35| 
 |
Rispondi al commento


il problema sono le persone che NON RAGIONANO !
I politici italiani sono TUTTI corrotti.

IL sistema Politico all'italiana,

Consiste nella capacità inesauribile di creare reti di complicità e connivenze tra politici, esponenti professionali e istituzionali, faccendieri e malavitosi, con un unico scopo: saccheggiare i beni e le risorse pubbliche.
È trasparente, in bianco e nero o a colori, e la sua visibilità è ormai celebrazione, diviene spettacolo, rappresentazione e paradigma della socialità celebrata dalla grancassa mediatica.
La corruzione fa sistema.
Rubano tutti, a destra, a sinistra e centro.
nella classe politica a tutti i livelli: centro, periferia, vertici e base, non si salva nessuno.
Si dirà che no, che FORSE vi sono persone oneste, galantuomini vecchio stampo, ma costoro convivono e coesistono con i corrotti senza né drammi; né crisi di coscienza.

Roberto B. Commentatore certificato 13.08.12 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Finchè i LADRI VERI, cioè gli evasori non verranno sbattuti in galera (d'altra parte è vero che ciò è possibile solo in quel paese comunistaccio che sono gli USA e non non vogliamo essere comunisti!)la lotta all'evasione sarà un miraggio. Se i cittadini non iniziano a capire che chi non paga le tasse costringe loro stessi a pagare la loro parte, NON ci sarà nulla da fare.
Servono poche regole e regole chiarissime sulle quali non transigere. Purtroppo chi dovrebbe fare queste leggi? il parlamento? Ah beh allora non si faranno mai; chissà perchè? Aveva regione l'ex presidente del consiglio, il migliore che mai abbia avuto l'itaglia: "questo è un paese di merda"

nataniele m., stresa Commentatore certificato 13.08.12 07:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X luca l.
...A PARTE CHE "SEMBRANO" E "ASSOLUTAMENTE" SONO 2 PAROLE CHE MAL SI CONIUGANO IN UN CERVELLO PENSANTE, CIO' CHE SI DEDURREBBE TUO MSG E' CHE SICCOME GRILLO "SAREBBE" A FAVORE DELL' EVASIONE, BENE FANNO I KOKKODRILLI PD A EVADERE I LORO PINGUI GUADAGNI USURARIO/NOTARILI...
CONTINUA PURE A VOTARE PD E FASSINO, SEI UNO DI LORO...

ayeye brazov () Commentatore certificato 13.08.12 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://difendiamocidaequitalia.blogspot.it/

Francesco P 13.08.12 00:16| 
 |
Rispondi al commento

MA GUARDA CHE BEPPE GRILLO E IL MOVIMENTO 5 STELLE SEMBRANO ASSOLUTAMENTE A FAVORE DELL'EVASIONE FISCALE (SI VEDA IL CASO equitalia) ESATTAMENTE COME LA SANTANCHè.....

luca l., Italia Commentatore certificato 13.08.12 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che ne stanno uscendo di casi anomali.
Dovevamo arrivare sull'orlo del baratro per scoprire
queste cose?

Michele A., VENOSA (PZ) Commentatore certificato 12.08.12 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Nella lista hai dimenticato di mettere la Juventus... TORINO LADRONA

torino ladrona 12.08.12 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai in Italia non ci sono più nè partiti nè ideologie,ma l'unico interesse di tutti è la poltrona da cui il potere.

Michele A., VENOSA (PZ) Commentatore certificato 12.08.12 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma non avete capito che i partiti e le ideologie non ci sono più in Italia?!
Sono tutti uguali,con un unico interesse
LA POLTRONA,da cui il POTERE !!!!!!

Michele A., VENOSA (PZ) Commentatore certificato 12.08.12 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Benzina gratis a Bergamo: assalto all'impianto:

http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/articoli/1056136/benzina-gratis-a-bergamo-assalto-allimpianto.shtml

In fondo è giusto che questo paese sprofondi nella merda.

m4rc0 64 Commentatore certificato 12.08.12 23:14| 
 |
Rispondi al commento

IL PUNTO DI NON RITORNO è ARRIVATO.. TESTE DI CAZZO.

m4rc0 64 Commentatore certificato 12.08.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Da notare come il giornalismo italiota, quando si tratta di PDmenoelle,abbassi il volume dell'informazione,almeno di due tacche rispetto agli altri partiti.

Berlusconi il silenzio e/o la distorsione dell'informazione lo deve pagare e caro anche.

Per il PD lo fanno direttamente gratis, uniti nellammerda.

shhh abbassate il volume pure voi...che svegliamo gli elettori del PD.

lucifero 12.08.12 22:24| 
 |
Rispondi al commento

...certo che se il berluska almeno ci serviva le troiette rifatte, gli squallidoni PD raccattano tutte le racchione: IL BELLO E' CHE MAGNANO PURE LORO...

ayeye brazov () Commentatore certificato 12.08.12 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Ancora trovi il tempo per meravigliarti!Per i Signori tutto è possibile,lecito,doveroso,non procrastinabile e niente deve sfuggire al loro controllo.Guai a loro se allentassero la presa del piglia tutto;qualcun altro potrebbe sopraffarli e defenestrarli prima del tempo.Tu,però,non essere pessimista e lotta per un futuro radioso.

Ignazio Virzì 12.08.12 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Semplice,
Lo stato non vuole combattere l'evasione,perche' se si volesse seriamente combatterla basterebbe far scaricare tutte le spese dalle tasse......anche un caffe'.
Mi sa' tanto che lo scontrino e le ricevute le chiederebbero tutti.
Elementare.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 12.08.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento

...neanche ci prendono più in considerazione,vivono al di fuori sopra ogni legge e ogni decoro,non se ne andranno mai,è l'ennesima prova che le stragi son opera del loro stato,di coloro che vivono al di sopra di tutto e di tutti.

cristiano 12.08.12 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Cosa c'è da stuprisi. L'italia è un paese che ha sempre tutelat/favorito l'evasione. Conosco chi paga l'affito al nero a magistrati della Corte dei Conti. Se non si è mai voluto fare una normativa efficace (e le possibilità ci sarebbero benissimo) una ragione c'è, ed è CULTURALE !!! Cambiare le leggi è possibile ma se non si cambia prima la cultura non verrà mai fatta una repressione vera !!!

Daniele Canestri, Empoli/Estero Commentatore certificato 12.08.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento

In perfetta logica del "chi se fotte della collettività" che è tipico dei nostri politici, i quali girato l'angolo tolgono la maschera dei difensori di Equitalia e si iscrivono al partito degli evasori.
C'è una sorta di schizofrenia acuta tra i nostri politici. Attento Beppe perchè potresti trovarti un politico del pd alle riunioni del M5S di sera, mentre di giorno frequenta una riunione del pd...Se potessero mi sa che di maschere ne metterebbero!Di giorno assieme alla finanza e ad Equitalia, di notte a taroccare le scritture contabili!!

mario mario Commentatore certificato 12.08.12 21:21| 
 |
Rispondi al commento

gentaglia...,ma la pacchia sta per finire...foeza M5S

beppe semitico 12.08.12 20:53| 
 |
Rispondi al commento

BERSANI te cianno mai mandato affa.....con un calcio sulle gengive no?attento ai coioni parassita illusionista.

Sabbatino M., Roma Commentatore certificato 12.08.12 20:27| 
 |
Rispondi al commento

gli darei la pena della pubblica gogna!!!

motteran gabriele 12.08.12 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi risulta che, da sempre, i professionisti si
facciano un autosconto =nero, sul reddito del
20/30 per cento.
L'informazione se ne accorge solo ora?
Che fine hanno fatto i giornalisti che fanno
inchiesta?
Togliamo il finanziamento pubblico all'editoria


1

Domenica Liberatore, Torino Commentatore certificato 12.08.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento

MENO LADRI E MENO EVASORI FISCALI. Sarebbe sufficiente adottare la moneta elettronica, abolendo quella cartacea. In fondo si tratta solo di un cambiamento di forma. Anche le banconote sono solo un’ astrazione e una convenzione, condivisa … In pratica grazie alle tecnologie informatiche ed ad internet, se i movimenti di denaro sia Personali che di Società, ecc. Fossero solo “digitali”, ovvero effettuati con carte di credito o sistemi similari, associate per esempio ad un codice fiscale, ogni transazione di acquisto e vendita, e quindi di trasferimento e passaggio di denaro, ecc. Sarebbe tracciabile e controllabile facilmente da un’ organo preposto come potrebbe essere il Ministero delle Finanze, ecc. Le ruberie, i traffici della criminalità organizzata, le tangenti, le mazzette, il riciclaggio di denaro sporco, e anche gli sprechi di denaro della Pubblica Amministrazione sarebbero più difficili... Anche l’ evasione fiscale sarebbe più difficile. E finalmente si potrebbe pensare ad una tassazione individuale che tenesse conto anche delle spese effettuate e documentate dal singolo Cittadino … Inoltre si potrebbero tenere più facilmente sotto controllo anche i patrimoni personali verificando in tempo reale la loro congruità alle leggi vigenti, o se invece accumulati illecitamente, sarebbe facile intervenire immediatamente per requisirli e metterli a disposizione della collettività. Anche il signoraggio (l'insieme dei redditi derivanti dalla sola emissione di moneta) verrebbe meno.. Naturalmente il costo delle transazioni non dovrebbe essere a carico dei singoli Cittadini, ma dello Stato, che provvederebbe anche al controllo diretto e centralizzato di tutte le transazioni stesse e dei sistemi tecnologici necessari. Ciò naturalmente renderebbe più trasparente anche tutta la gestione amministrativa e finanziaria dello Stato, in tutte le sue articolazioni, riducendo anche la burocrazia preposta, con indubbi vantaggi per tutti i Cittadini. Insomma: trasparenza...

Lux Luci 12.08.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Data l’attualità dell’argomento, mi risulta che i poveri Notai chiedono pure il "Cinque per Mille" a tutela del loro ruolo!!!

Hanno ragione, loro che sono tra le categorie più stortunate, bistrattate ed economicamente a rischio del paese, poveretti.....

stefano 12.08.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per aver rimosso i miei commenti da una discussione!
Grazie per avermi bloccato la possibilità di commentare altre discussioni!
E tu saresti la persona democratica?
Distinti Saluti
Luca Andrea Sconosciuto

Luca Andrea Sconosciuto 12.08.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho mai pensato che Torino p i notai in genere fossero onesti.
A Torino la connivenza di poteri sporchi e FIAT ha causato danni economici e di salute a tutta l'area rendendola la più inquinata di italia.
I notai hanno certificato il tutto e i politici si sono accodati in miriadi di sotterfugi che puzzando di m***a.
Perché malessere, semplice odore d stallatico.

Luca Adezati 12.08.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Il Notaio è un Pubblico Ufficiale, vale a dire un "pezzo", una parte dello Stato. Siamo messi bene.


“Settimo :non rubare”. “Un processo pubblico alla classe politica è necessario. Senza violenza. Siamo un popolo civile. Truffato, spolpato, fottuto, immiserito, deriso, ma comunque civile. Nessuno può pensare di sostituirsi alla magistratura o di evocare nuove piazzale Loreto. Saint Juste Robespierre non sono esempi da imitare, anche perché finirono, pure loro, sul carretto che conduceva i condannati alla ghigliottina. Il processo deve essere morale, collettivo. Ogni cittadino deve avere il diritto di sputo virtuale.
Chiunque abbia ricoperto nella Seconda Repubblica un'importante carica pubblica, tra questi i parlamentari, i ministri, i sottosegretari, i presidenti di regione, i sindaci dei capoluoghi di provincia, i presidenti di provincia, oltre ovviamente ai presidenti del Consiglio e ai presidenti delle Camere, dovrà rendere noto pubblicamente in Rete il suo patrimonio PRIMA e DOPO la sua investitura. Motivare, se esistono, le ricchezze accumulate durante il suo incarico. Case, patrimoni, regalie inconsapevoli. Un atto dovuto che premierà chi non ha nulla da nascondere.
In questo Paese si è radicata l'idea, sbagliata, che sia naturale per un politico arricchirsi, in effetti è difficile trovare un politico in miseria o qualcuno uscito dai Palazzi del Potere con le pezze al culo. Lo stipendio e i benefit che ricevono i politici, pur eccessivi, non sono sufficienti per diventare benestanti. Quindi le fonti, in caso di ricchezza, devono essere state altre. I cittadini vorrebbero sapere quali e anche i magistrati. Conoscere, ad esempio, i motivi per cui il ministro Z o il senatore B si è ritrovato a fine legislatura con un paio di appartamenti in più o mezzo milione di euro sul conto della moglie. Un'analisi patrimoniale, in piena trasparenza, che copra il periodo della Seconda Repubblica, con il DISPREZZO dei cittadini e l'isolamento sociale verso chi ha abusato dello Stato per i propri interessi e l'intervento della magistratura in caso di reato”. Beppe Grillo.

Lux Luci 12.08.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento

adesso secondo bersani a questi notai evasori non gli dobbiamo mandare l'ambulanza. ahah, spero che la sua compagna di partito stia in salute.

Luca C., Termini Imerese Commentatore certificato 12.08.12 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Chi non evade ? In Italia evadono tutti, tranne quelli che, le tasse, invece di pagarle, le incassano (forse piu del 50% della popolazione). E' una tragedia. E' un cancro. Ma con uno Stato che pretende oltre il 50/60 per cento evadere è una necessità. Ci vorrebbe una rivoluzione reale e culturale no di poco conto, per capovolgere lo stato attuale delle cose.

Michele D., Barletta Commentatore certificato 12.08.12 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bersani, se è per questo abbiamo anche il record mondiale di delinquenti in Parlamento.

Irene M., Genova Commentatore certificato 12.08.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Un notaio evasore è la prima volta che lo sento: la categoria che dichiara al fisco circa 350000 euro l'anno. E "accontentatevi" Cazzo!

Francesco D. Commentatore certificato 12.08.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori