Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Con due neonate e senza un tetto


macchina.jpg
"Esempio Italiano. Un elettricista di Piacenza costretto a far vivere le sue due gemelline di tre mesi e la sua compagna in macchina e non riesce a trovare lavoro. Elettricista qualificato. Quando cerca lavoro gli rispondono che sarebbe stato meglio non avere le bambine. Questa è L’Italia oggi in risposta alle chiacchiere e le bugie di chi dice di avere a cuore la vita degli Italiani. Quando una persona vede queste meraviglie cosa pensa? Cosa si dovrebbe fare? Vergogna! Un paese, il nostro, che non merita questo dolore. Dobbiamo cambiare tutto questo. Lo dobbiamo." Francesco S., Roma

5 Set 2012, 19:00 | Scrivi | Commenti (108) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

...parcheggiare l'auto sotto casa della figliola iperraccomandata della fornero...

ayeye brazov () Commentatore certificato 11.09.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ceeeertoooo che è una vergogna gravissima; questa, come tantissime altre situazioni gravissime esistenti nel nostro Paese. Da tanto tempo, da troppo tempo si verificano queste autentiche tremende tragedie, chi di più, chi di meno, sempre tragedie sono. E sono in costante aumento esponenziale. Dove andremo a finire? Da un momento all'altro può capitare a quello come può capitare a me trovarsi in quella situazione. Può capitare peggio, il suicidio fisico e morale. La morte sopraggiunge poi per porre fine ad immani sofferenze fisiche e soprattutto morali. E allora??? Tutti sanno, tutti conoscono ormai ciò che si va incontro e cioè la fine prima dei tempi normali. La fine peggiore di quello che uno potrebbe immaginare. La fine per se e le proprie generazioni future. E allora? Perchè non si spazza via il marciume e si ritorni ad un mondo civile, degno, dignitoso, giusto ed onesto? la Fornero a divertirsi al Gran Premio di Monza, Monti a Sarajevo, Passera ha i suoi impegni... impegni di sollazzo? come il Berlusca? O qualche altro che si abboffa, sbrodolandosi nei dolciumi e mangiandone in gran quantità in qualche cosiddetta "primarie", tutto logicamente come sempre a spese dei fessi. Perchè tutti sanno e parlano a vanvera, coprendo ipocritamente i loro pensieri? Perchè non hanno il coraggio neppure di ammettere l'evidenza? Perchè ancora tanta pecorinite, schiavismo, razzismo e roba varia? Ma è talmente evidente: Dall'unità d'italia a tutt'oggi solo e soltanto schifezze si sono succedute: monarchie, dittature, repubbliche, costituzione, partiti, sindacati, mafie, corruzioni. Ma ci fate caso che è sempre la stessa immonda minestra che ci impongono? Loro non cambiano, non cambiano, non possono mai cambiare perchè sono tutti legati in quella negazione. Loro sono la negazione, non noi.
Le vacanze evidentemente per i papaveri al governo continuano. Loro non hanno tempo per preoccuparsi dei problemi dei cittadini. Loro sono la razza pura. I cittadini sono la razza inferiore.

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.09.12 17:57| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo siamo un paese che ha scelto di preservare il paesaggio e di sacrificare l'edilizia. Se non avessimo fatto cosi saremmo stati inghiottiti dal cemento, come è successo in svizzera. é la democrazia: si sacrificano i palazzinari a favore dei cittadini. A scapito pero delle speculazioni immobiliari.è la democrazia: meno cemento = meno case, e nelle città splendono i vecchi casolari, cesellati in un panorama di verde mediterraneo.

verde_italia 08.09.12 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Questa come un altra situazione simile in calabria rappresentano il fallimento della società civile e al contrario di quello che pensa la Fornero (che gli italiani si adagiano sul basso reddito e non cercano lavoro), il fallimento vero dello stato italiano che è basato sulla famiglia ed il lavoro, se non si riesce a garantire nemmeno l'unione familiare vuol dire che lo stato sociale non ce la farà perchè già precario e povero di interventi!

antonio soprano 07.09.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, c'è qualcosa che non va.
Quelli che, invece di guardare avanti ed evolversi, stanno urlando per farci girare indietro, cosa sono:
un infiltramento trasversale per separare testa dal corpo? Sono incoscienti, o pilotati? Non hanno capito? Ti hanno frainteso? Ti sei espresso male?
Possiamo riportarli in qua? Se no sono cazzi.

ToniX J 07.09.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho lavoro..non ho una lira...ma oggi anche senza soldi me ne sto da dio in spiaggia alla faccia della crisi!!! Le cose più belle fortunatamente non hanno prezzo!!!

Marco 07.09.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Madonna come siamo finiti in basso!!!

Un cittadino 06.09.12 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe..che fine fanno i rimborsi non percepiti? Se se li "fregano" sempre e solo LORO..ESSI... Direi di prenderli ed usarli per questi casi estremi di umanità e solidarietà. COSI' i nostri sacrifici e stenti per pagare balzelli e tasse..per una volta invece che ingrassare ladri, sciacalli e politicanti ...servirebbero per un vero e giusto scopo.
( pensiamoci )

Anton Ross, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.12 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Dicono che siamo in europa,bene ok mi pul star bene,e perche invec di aiutare i nostri non li auiutano?Certamente devono auiutare quelli che vengono da altri stati.Per che quado avranno fatto i porci comodi gli diranno guarda caro che io ti ho già auitato ora ce il conto e quel conto e salato devi venire a votare. Per che noi già li abbiamo sgamati questi.....

matteo cutrone 06.09.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Frateelli d'italia d'italia sedesta siamo pronti alla guerra civile per ristabilire la dignità di vivere in questo Paese distrutto dalla politica..io sono pronto per un futuro migliore da lasciare ai miei figli......

Gianni Pomponi, teramo Commentatore certificato 06.09.12 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Vivo nel maceratese ho un lavoro una moglie e un figlio a carico un pigione da pagare e una casa grande che potrebbe ospitare tranquillamente la tua famiglia per il cibo non ci sono problemi ci arrangiamo , siamo tutti fratelli.

raoul romano Commentatore certificato 06.09.12 18:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Succede solo in Italia , all estero quando sei disoccupato lo Stato si prende l onere di pagarti
il vitto e l´alloggio per tutto il tempo della
disoccupazione -
Quei bastardi al Mafiamento sono dei criminali
che andrebbero giustiziati altro che galera -
Il nostro compito prioritario adesso e´entrare al
Parlamento e ripulirlo da queste fogne -

gino l., düsseldorf Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento

a me è capitato più o meno la stessa cosa , dopo che mi è nata la terza figlia , ho avuto una specie di boicottaggio, sembra che la gente abbia paura di chiamarti !è proprio vero , più figli hai , e più è difficile trovare lavoro !! che paese di merda !!

rally0 06.09.12 17:33| 
 |
Rispondi al commento

faccio volontariato da anni ,assistiamo poveri in strada..ne vediamo tante..ovvio che non dovrebbero fare figli in quelle condizioni ma molti(specie stranieri irregolari e giovani Rom)non hano strumenti culturali per capire che è sbagliato..in quel caso comunque o una casa famiglia o tramite rete dei volontari si trova una sistemazione magari una stanza a mamma e bambino,in quanto ai padri..potevano pensarci prima..se uno ci si trova ok ma mettere al mondo figli sapendo di non poterli crescere al coperto è da irresponsabili oltre che da scemi..in genere accettano di separarsene per il loro bene..almeno questo devo dire lo fanno ..purtroppo il mondo è infame e ingiusto ma bisogna limitare i danni oltre che a se stessi a degli innocent che non chiedono di venire al mondo per forza.

sara 06.09.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensare che c'è gente come amato che puppa 31000 euro di pensione al mese..mi fa venire il sangue al cervello....lo sto provando io sulla mia pelle...essere malato..avere molti problemi..essere agli arresti domiciliari..perchè non ce la faccio a salire le scale...e vedere questi magnapneaufo che se ne sbattono i coglioni della gente in difficoltà fa solo voglia di proporre un ritorno alla "macchia"...altre che br ci vorrebbe!!!qui servono i TALEBANI e senza fare prigionieri!!!intere fette di popolazione lasciate allo sbando e nella merda...non solo sane..ma anche malate!!!
Siamo sicuri che con le buone ne usciremo!

roby f., Livorno Commentatore certificato 06.09.12 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Francesco hai avvisato i servizi sociali? Hai telefonato alla caritas? Anche le parrocchie possono fare qualcosa, oppure la Comunità San Vincenzo. Ti prego, vai oltre la segnalazione e prova a bussare a qualche porta... Forza!
Vittorio

Vittorio Valletta, Cesena Commentatore certificato 06.09.12 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Vedo commenti inneggiare al rogo dei politici, ma se siamo arrivati a questo punto è colpa di tutti gli italiani che per decenni li hanno votati, di chi ha chiuso gli occhi sulle nefandezze sperando in un favore personale, chi ha votato credendo nelle fandonie che ci raccontavano senza sforzarsi di aver senso critico su quello che gli succedeva intorno.
Ci ha accettato qualche briciola in cambio del proprio asenzo, chi ha fatto parte delle clientele, chi ha goduto di favori e ha fatto proselitismo per la casta.
Non voto da più di 10 anni, da quando mi sono reso conto di quanto mi stava intorno.
L'anno prossimo sarà come andare a votare per la prima volta, voterò, ovviamente, l'unico movimento che spero dia un reale possibilità di cambiamento a questa merda di paese....
E poi....

Più che rogo sarei contento di vedere un palchetto con gli esponenti della nostra classe politica che salgono da un vecchio carretto sul palco e una ventina di vecchie comari che fanno la calza sotto il palco.
Dopo qualche composto applauso avanti una altro.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 06.09.12 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Parto dal presupposto che detesto le drammatizzazioni in generale . Non si e' costretti a dormire in macchina con due neonati, e' una scelta! Che viviamo in un paese con un degrado sociale e politico allucinante e' un dato certo e forse e' per questo che siamo sul blog di grillo, per provare ad avere un futuro migliore, su questo non si discute. Tolto e' che l Italia e' piena di associazioni e comunità pronte ad accogliere madri e bambini in grave indigenza. E ' altresì vero che spesso per motivi logistici le mamme vengono mandate coi figli in comunità femminili mentre i papa vengono fatti dormire in ostelli separati, ed e ' indubbio che queste scelte sono terribili , questo non toglie pero che davanti ad una situazione drammatica dormire in macchina e' un ostentare una condizione che troverebbe soluzioni diverse. Tristi fin che volete ma non di rischio per dei bambini.

Ilaria felisi 06.09.12 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono preoccupato. Sicuri che siamo fuori dal medioevo? Sicuri che non stiamo tutti giocando al solito giochino del potere, Dio e il diavolo? Al gioco delle tre carte, al teatrino con burattinaio e burattini? Sicuri che non siamo come cani che si azzuffano per addentare l'osso? Perchè il problema non è l'osso, è di essere cani anzichè umani. Non vedo segni di reale evoluzione, ne mentale ne tantomeno culturale. Stiamo cambiando realmente? Non ci saranno più casi come questo perchè dovrà pensarci lo stato, oppure perchè ci saremo evoluti al punto che situazioni come questa NON potranno più accadere?

ToniiX J. 06.09.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vivere in macchina in un paese strapieno di CASE VUOTE e inconcepibile, mettere l'imu doppio sulle case non utilizzate, fermerebbe la speculazione su un bene importantissimo.
A perderci palazzinari e banche!

Diego Fogliata 06.09.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perche' poi mi incavolo come una iena quando mi dicono che l'Italia, dopotutto, sta meglio degli altri Paesi PIIGS. Non e' vero!!! Io sono emigrata 6 anni fa in Irlanda e qui queste cose non succedono! Lo Stato Sociale c'e' e funziona, se hai un figlio non stai in mezzo alla strada perche' c'e' il sussidio di disoccupazione PER TUTTI e contributi per pagare l'affitto PER TUTTI quelli che non hanno lavoro. Chi non ha reddito e' tutelato, nonostante il FMI anche qua abbia fatto a stia facendo carne di porco, chi ha figli e' tutelato. Appena provano a mettere in finanziaria un ritocco ai fondi per i disabili si scatena l'inferno e devono fare dietro front (e' la terza volta che succede, ieri, e non c'e' stato bisogno che le madri dei ragazzi disabili scendessero in piazza, ci pensa IL MINISTRO della salute a difenderli). Qui se hai un figlio disabile puoi lasciare il tuo lavoro ed assisterlo a casa essendo pagato dallo Stato, perche' e' giusto che sia cosi'. Non c'e' bisogno ogni anno di fare una nuova visita per vedere se e' ancora disabile, non ce n'e' bisogno, perche' ci sono condizioni che non si curano e lo Stato le riconosce.
Non nego che c'e' chi sul sistema del Welfare ci marcia, ma e' una minima parte; e comunque non si puo' rischiare di far dormire in mezzo alla strada dei bambini perche' ipotizzi che poi un 1% se ne approfitti. Non e' plausibile partire con questo presupposto per ripensare lo Stato Sociale Italiano, che al momento non c'e'.
E' strano dirlo, ma qua la mia ultima paura e' perdere il lavoro, so che comunque come famiglia ce la faremmo perche' siamo tutelati, anche se non "cittadini".
I Ministri Irlandesi (di un governo di destra, capiamoci) quando parlano nelle interviste, non si riferiscono alla tutela dei cittadini, che sarebbe ed e' discriminatorio, ma alla tutela dei TAXPAYERS, ovvero tutti noi che lavoriamo e paghiamo le tasse, perche' quando le paghiamo siamo tutti uguali, immigrati e indigeni.

Vanessa Lieghio, Cork Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.12 11:08| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

NON lavoro da due anni e mia moglie da uno, un mutuo impagabile e da un anno costretto a vivere dai miei genitori che con la sola pensione di mio padre non riusciamo a vedere neanche la metà del mese." adesso BASTA " sono pronto a vivere sotto palazzo madama o montecitorio, incazzato nero e pronto a combattere a mani nude per la dignità mia e di milioni di italiani che come me, gli viene quasi negato il diritto di vivere in questo paese. BISOGNA SVEGLIARSI E REAGIRE, tutti insieme possiamo cambiare le cose.Sarebbe un sogno per noi e un incubo per quei maiali che ci governano, trovarsi miloni di persone incazzate sotto al palazzo. BASTAAAAAAAAAAAAAAAAA!!

enrico lampasona 06.09.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questi casi molti sostengono che se fossero stranieri verrebbero aiutati...il guaio è che per quello che vedo e sento in giro è vero sono stato (e sono) in difficoltà e mi sono rivolto agli ass soc non per avere soldi beninteso ma per poter avere accesso a dei lavori sociali anche poco retribuiti e mi è stato detto: non ho requisiti ,non sono residente ed un sacco di altre balle nelle coop sociali lavorano tutti stranieri (la residenza non posso averla senza una casa fissa) loro come fanno ad avere i requisiti? negli uffici degli ass soc ci sono solo stranieri che ottengono affitti e bollette pagate non è che per la paura di essere chiamati razzisti alla fine sono gli italiani ad essere discriminati? non sono razzista ma non posso accettare queste cose oltre tutto pretendono non chiedono altra cosa è giusto tenersi tutti i delinquenti che riempono le carceri o andrebbero espulsi? il M5S che propone per queste cose?

Marco Aicardi, vicenza Commentatore certificato 06.09.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento

fino a che una sola persona è costretta a vivere in questa indigenza è immorale ogni reddito che eccede lo stretto necessario

riccardo d., Roma Commentatore certificato 06.09.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento

le cose che succedono in italia sono di una gravita' enorme ma la maggioranza degli italiani sembra insensibile a quello che gli capita intorno-

Giuseppe P., Villafranca L. Commentatore certificato 06.09.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indubbio che il dono della vita umana non ha prezzo, d'accordo che stiamo attraversando un periodo più particolare del solito, ma l'estate di San Martino ben insegna...
Aiutatevi che il ciel vi aiuta!

I figli non hanno chiesto loro di venire al Mondo!

Roberto Bonetti 06.09.12 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalla'altra parte abbiamo esempi "virtuosi" di come in politica, si entra senza meriti, si guadagna senza nulla fare, .. è il caso una igenista mentale che non si dimette dal pirellone, che prende 150mila euro netti all'anno e prenderà a 25 anni se si dimette un vitalizio/pensione di 3000 euro !

.. cambiamo questo sistema corotto e marcio!

Roberto B. Commentatore certificato 06.09.12 10:09| 
 |
Rispondi al commento

non ci sarà nessuna rivoluzione, non scatteranno scintille ne altro perchè non siamo organizzati,
bisognerebbe fare un flash mob che raduni 5 milioni di persone a roma, a mani nude a tirar giù palazzo madama, montecitorio e il quirinale, 5 milioni di cavallette incazzate che tirano giù finestre porte muri con le sole mani, nessuno avrebbe il potere di fermarci, vorrei vedere poi se avrebbero ancora il coraggio di farsi vedere in giro, le cose cambierebbero davvero

M.d.Robespierre 06.09.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel frattempo stiamo pagando con le nostre tasse il soggiorno in Italia di decine di migliaia di rifugiati dalla Libia e dalla Tunizia (ed ora anche dalla Siria) con un costo di circa 50-60 euro al giorno a persona

Vanni F., Trofarello Commentatore certificato 06.09.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Questa triste vicenda andrà a finire malamente grazie a qualche giudice che per tutelare le bambine , visto che vivono in condizione di estremo disagio, revochera' la patria potestà e le toglierà all'affetto del padre. E' una storia davvero straziante che grida vendetta al cospetto di Dio , se esiste, e degli uomini. In Italia vi è una tassazione decisamente superiore alla Svezia, che è il paese che offre i migliori ed i maggiori servizi, in cambio il cittadino qui riceve servizi inferiori a quelli del Montenegro. Se esistesse un reddito di cittadinanza, questo padre potrebbe accudire le sue figlie decorosamente e con la dignità che dovrebbe competere ad un uomo, vivere la propria vita e delle sue figlie senza affanno e con serenità.

Arno Faravelli 06.09.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possiamo continuare a vergognarci e a scandalizzarci... Il problema rimane... Vanno eliminati i politici...
Deve arrivare il momento in cui esercito e forze dell'ordine disobbediscano! Allora si che se ne vedrebbero delle belle... Anche se loro, i politici, hanno la protezione della mafia...

michela m., Ambivere Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.12 09:42| 
 |
Rispondi al commento

...questa è una brutta storia, ma è solo la punta di un sistema maturato nel tempo. È colpa della politica, che non esiste più, ma forse quello che ci fa più paura ammettere è che ognuno di noi ha le proprie colpe. Ormai viviamo in un Italia senza più rispetto né del prossimo né delle regole. Come possiamo pensare di cambiare il nostro Paese se non siamo in grado di cambiare noi nel piccolo, se quando ci dicono di rispettare delle regole, anche una semplice fila, cerchiamo sempre di dimostrare quanto siamo furbi, tanto ormai non c'è più nessuno che ci invita alzando la voce a rispettare anche delle semplici regole del vivere sociale. Voglio vedere quante persone anche nella quotidianità alzano la voce davanti alle ingiustizie, perché è dalle cose piccole che bisogna ripartire perché un giorno anche le cose grandi ritornino nella loro giusta misura! Perché per cambiare ci vuole solo "coraggio"!

pamela c. 06.09.12 09:41| 
 |
Rispondi al commento

SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO!!
Un Paese come il nostro che accoglie migliaia di immigrati, a spese nostre.
Concede gli alloggi popolari ai ROM, a spese nostre.
Concorre inviando aiuti umanitari in tutto il mondo, a spese nostr.
Un Paese come questo dove i MAGNACCIA DEL POPOLO ITALIANO si lamentano perchè non possono andare in ferie, infatti non fanno altro che cambiarsi d'abito più volte al giorno per il sudore che versano.
In un Paese chiamato "CIVILE" assistiamo a situazioni come questa senza ribellarci??
Ed i famosi "ASSISTENTI SOCIALI" cosa fanno?
AL ROGO!!! QUESTA GENTE BISOGNEREBBE METTARLA AL ROGO!!
TUTTI QUESTI CIALTRONI BISOGNEREBBE PRENDERLI A CALCI E MANDARLI FUORI DAI PIEDI!!
TI FANNO VERGOGNARE D'ESSERE ITALIANO!!!!

Il Pipistrello 06.09.12 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"costretto a far vivere" le bambine in macchina?
A dire il vero, secondo l'articolo, appena le autorità se ne sono accorte, le bambine e la mamma sono state ospitate "in una struttura protetta", quindi dov'era la costrizione?

In ogni caso, oltre alle denuncie, secondo me sarebbe bene che su questo blog si facesse sapere anche come il M5S agirebbe (o agirà!) per risolvere il problema.

Andre C. Commentatore certificato 06.09.12 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe , lo so che non è facile, ma tu non te la senti di inserire nel programma 5stelle , anche la legalizzazione e coltivazione della CANNABIS ? Mi pare di aver letto che circa 10 milioni di italiani ne facciano uso . Questi tanti cittadini hanno diritto ad una legislazione che li aiuti, ed invece sono perseguitati e messi in galera. Tutto questo è ridicolo.Pensaci Beppe, 10 milioni di italiani ti stanno aspettando.

Claudio M. Commentatore certificato 06.09.12 09:08| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia non è più un paese civile.

Edgar Allan Poe Commentatore certificato 06.09.12 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Loro continuano a dire sostegno alle famiglie e quando una famiglie e nella merda, indagano i genitori perché colpevoli di essere poveri.
La notizia è stata data anche sulla RAI ed'è stata messa giù come se la scelta di vivere in automobile fosse una loro scelta volontaria e come se lui non volesse lavorare.

Matteo Pietri Commentatore certificato 06.09.12 08:37| 
 |
Rispondi al commento

A differenza di molti di voi, non mi SONO MAI DIMENTICATO dei "CATTOLICISSIMI" family day, summa apostolica della vergogna di una chiesa FALLITA, moralmente eticamente e concretamente altro che 8xmille, altro che family day, frequentato dai fioroni del cazzo che "non fatemi parlare dei froci", ma guardate quali sono i risultati di questi cattolicissimi deputati o senatori, contrari all'aborto, che producono leggi per far impazzire le coppie non fertili, per una loro visone dell'uomo che non trova riscontri nemmeno nel medioevo, sono solo dissertazioni del nulla sul nulla per gettare fumo negli occhi ai beoti italioti che li hanno supportati sia nel PD-l che nel PDL con QUESTI RISULTATI!
Ma qualcuno si rende veramente conto di CHI VOTANO E COSA HANNO VOTATO IN QUESTI 30anni? La colpa e di tutti i beoti che seguono la cattolica chiesa, vero demonio, che per IPOCRISIA, OPPORTUNITA' MISERABILE E BECERA ha sostenuto questi BUGIARDI INFAMI E MALEDETTI con magari tre famiglie a carico NOSTRO, come i Casini di turno? provo vergogna ancora e ancora e ancora perché sappiamo che questo nella vicina Svizzera non accadrebbe ne in Austria ne in Germania ne in Francia, nazioni sorelle a cui ci paragoniamo con troppa inutile fierezza, cancellando le nostre vergogne che sono veramente esasperanti per quante sono, il tutto mentre pasteggiamo una "classe politicante" fra le più inutili, ladre, disoneste, volgari, E CARE del pianeta! Se penso ai scilipoti a 20.000€ al mese e a tanti altri mi si ribolle il sangue, mi tremano le mani. Gli stessi che ancora non vogliono darci a noi omosessuali il matrimonio e il diritto alle adozioni, ora capisco bene e dovrebbero metterselo in testa e farselo entrare attraverso il culo o qualunque orifizio, questi diritti UNIVERSALI come il poter farsi una famiglia, per loro é solo un sassolino nelle scarpe, mentre sarebbe stato da decenni la dimostrazione che veramente ci tenevano a TUTTE le famiglie ed alla crescita della natalità, ma non gliene frega

Jan g., Gallarate Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.12 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Non è ne il primo e ne l'ultimo caso..e ne seguiranno tantissimi...più volte ho acceso i riflettori su argomenti che ormai sono un emergenza sociale grave, quali: Sfratti,disoccupazione,disabili,fallimenti,esecuzioni immobiliari...ecc!
Viene spontaneo chiedersi, perchè a queste persone non venga almeno assegnato un "bungalow" di 45 mq..con acqua corrente,luce e riscaldamento..eppure non costano molto..potrebbe intervenire la protezione civile, fonendo pasti...!perchè si vuol mettere in ginocchio la gente fin a questo punto!!costringerla a dormire in macchina o ammucchiarli in una stanza con gabinetti in comune?...cui prodest!!
Servono azioni concrete!!se vogliamo cambiare il sistema bisogna stare vicino agli ultimi...

roby f., Livorno Commentatore certificato 06.09.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è il sindaco di Piacenza?
Chi iniziò la carriera politica a Piacenza?


Elio G., Toronto, Canada Commentatore certificato 06.09.12 01:14| 
 |
Rispondi al commento

BELLA ROBA!!! Io sono cresciuto a Piacenza e so bene cosa significhi avere a che fare con dei bigotti, scusate per l'aggettivo, di merda!

Ti lascerebbero morire pur che aiutarti. personalmente.

Vergognatevi! Ci sarebbe da prendervi davvero a calcioni nel deretano.

Elio G., Toronto, Canada Commentatore certificato 06.09.12 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Rocca: magari accadesse caro Rocca, magari, ma questi lupi hanno vizi che mai mai mai perderanno finchè NOI non li elimineremo dalla faccia dell'esistenza

Raimondo Ferrara 06.09.12 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che di casi simili ce ne sono troppi. Io è 6 (SEI!!!) mesi che cerco di far avere gli Assegni al Nucleo Familiare alla madre di mio figlio: l' INPS di Padova se ne fotte di un bimbo di 4 anni, se ne fotte di una madre che non riesce a trovare lavoro. Stanno facendo di tutto per non pagare. Hanno accolto la "Richiesta di Inclusione nel Nucleo Familiare" del minore (il mio nucleo e, conseguentemente, hanno accettato la richiesta di ANF presentata dalla madre) solo dopo una lettera al Direttore Provinciale dell' INPS di Padova - sig. Bonomo - densa di circolari ministeriali e MINACCE. Ed ancora non pagano, dopo SEI!!! mesi. I motivi? SCHIFOSI!!: io lavoro, chiedo il pagamento degli ANF alla madre - come da legge - ma la madre DISOCCUPATA e con due minori non può RICEVERE il pagamento degli assegni poichè percepisce un reddito (da fame) NON PROVENIENTE PER ALMENO IL 70% da lavoro dipendente!!!! Queste sono norme/disposizioni DISCRIMINATORIE, ANTICOSTITUZIONALI!!
A queste persone, ai politici, ai presidenti, ai primi ministri, a tutti quelli che vedono e tacciono DEVE VENIRGLI IL CANCRO! Almeno provano cosa è la sofferenza.

Raimondo Ferrara 06.09.12 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Crisi lunga e difficile, sappiamo tutto ormai.
Ma un Paese ricco, come ancora è il nostro, non deve più permettere che uno solo dei suoi cittadini viva in tali condizioni!
Basta, basta, basta.

Pietro Rocca 05.09.12 23:12| 
 |
Rispondi al commento

ecco se poi mettiamo sul piatto notizie come questa: Oltre tre mila euro al giorno che a fine mese fanno novanta mila. Questa la pensione dell'ingegner Mauro Sentinelli, ex manager della Telecom http://www.tzetze.it/2012/09/il-pensionato-doro-che-prende-90mila-euro-al-mese---international-business-times.html

ditemi se ci devono girare le balle si o no!!! ma che cazzo bisogna aspettare ancora ??? per ste merdacce i soldi ci sono naturalmente..... mentre per i lavoratori onesti c'è solo da pagare pagare pagare tasse tasse e sempre più tasse

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 05.09.12 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani che votano questa marmaglia di nullafacenti, sono complici della disfatta del paese.
VERGOGNA.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 05.09.12 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Luridi bastardi di politici di merda !
Tutto questo sta succedendo solo grazie a voi !
Sto aspettando che scocchi la scintilla.... e poi sarà un piacere incontrarvi !

LORIS B., MESTRINO Commentatore certificato 05.09.12 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Il difetto maggiore del programma 5 stelle, è che non fa alcun cenno al problema meridionale. E' vero che ha parole si dice di voler dare uno stipendio di cittadinanza, ma anche un cretino capirebbe che se non si affronta seriamente la questione meridionale, allora non si potrà dare alcun stipendio di cittadinanza. Stop ai contratti di lavoro unici nazionali, definizione di stipendi commisurati al costo della vita, questo farebbe risparmiare lo stato sui stipendi al sud, e permetterebbe l'emersione del lavoro nero sempre al sud,in più bisognerebbe tagliare i dipendeti pubblici che non svolgono praticamente alcuna mansione, in questo modo si potrebbe dare lo stipendio di cittadinanza come in tutti gli altri paesi civili.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 05.09.12 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo lurido paese non lo ripulisci con l'ivettiva e l'indignazione! Si ripulisce, si bonifica, si risana in maniera perentoria ed obbligata trattandosi di puro e doveroso atto di giustizia ed equità a colpi di mitragliatrice pesante e lanciafiamme! Tutto il resto sono solo pannicelli caldi contro un male incurabile.
E' una via obbligata, purtroppo!

Mario Poillucci, Sulmona Commentatore certificato 05.09.12 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Lo dico da almeno due anni W la rivolution!
Nn ci resta che sfrattarli tutti da Roma.
Andiamo inserite un post dove diano la conferma tutti a Roma e spacchiamo li sti luridi di merda stiamo tutti alle pezze io sm imprenditore senza speranza e nn si come salvare i miei dipendenti

Francesco Morelli 05.09.12 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Liberté, Égalité, Fraternité

http://it.wikipedia.org/wiki/Libert%C3%A9,_%C3%89galit%C3%A9,_Fraternit%C3%A9

Stasera a La7 ho sentito Oscar Farinetti di Eataly dichiarare che nella sua azienda lo stipendio più alto non può superare di 5 volte quello più basso.
Se è davvero così, tanto di cappello.

POPULATION BOMB 05.09.12 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Eravamo ragazzi e ci dicevano: “Studiate, sennò non sarete nessuno nella vita”. Studiammo. Dopo aver studiato ci dissero: “Ma non lo sapete che la laurea non serve a niente? Avreste fatto meglio a imparare un mestiere!”. Lo imparammo. Dopo averlo imparato ci dissero: “Che peccato però, tutto quello studio per finire a fare un mestiere?”. Ci convinsero e lasciammo perdere. Quando lasciammo perdere,...rimanemmo senza un centesimo. Ricominciammo a sperare, disperati. Prima eravamo troppo giovani e senza esperienza. Dopo pochissimo tempo eravamo già troppo grandi, con troppa esperienza e troppi titoli. Finalmente trovammo un lavoro, a contratto, ferie non pagate, zero malattie, zero tredicesime, zero Tfr. zero sindacati, zero diritti. Lottammo per difendere quel non lavoro. Non facemmo figli – per senso di responsabilità – e crescemmo. Così ci dissero, dall’alto dei loro lavori trovati facilmente negli anni ’60, con uno straccio di diploma o la licen
za media, quando si vinceva facile davvero: “Siete dei bamboccioni, non volete crescere e mettere su famiglia”. E intanto pagavamo le loro pensioni, mentre dicevamo per sempre addio alle nostre. Ci riproducemmo e ci dissero: “Ma come, senza una sicurezza nè un lavoro con un contratto sicuro fate i figli? Siete degli irresponsabili”. A quel punto non potevamo mica ucciderli. Così emigrammo. Andammo altrove, alla ricerca di un angolo sicuro nel mondo, lo trovammo, ci sentimmo bene. Ci sentimmo finalmente a casa. Ma un giorno, quando meno ce lo aspettavamo, il “Sistema Italia” fallì e tutti si ritrovarono col culo per terra. Allora ci dissero: “Ma perchè non avete fatto nulla per impedirlo?”. A quel punto non potemmo che rispondere: “Andatevene affanculo!”. (Breve storia di una generazione)

Paolo G. Commentatore certificato 05.09.12 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Questa e' la prima volta che partecipo a queste discussioni,sono un muratore senza lavoro da un anno e' mezzo, sono terrorizzato ,in qualche maniera riesco a far quadrare i conti ogni giorno e' una sfida dormire e'un calvario sto accumulando tanto odio cattiveria che fare ?

Giuseppe Rosin 05.09.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarà dura arrivare a marzo cosi'... ancora 6 mesi.. ma poi ci troveranno o dentro il parlamento o fuori...ma tanto andrà a finire che ci vorranno i bastoni..

Gianni C. 05.09.12 21:28| 
 |
Rispondi al commento

però poteva organizzarsi meglio prima di ordinare le gemelline.

lorenzo c., cinisello balsamo Commentatore certificato 05.09.12 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non ho letto male i giornali di questa mattina, le due gemelline sono state affidate ad un istituto. Il poveretto oltre a non trovare lavoro ha perso (speriamo temporaneamente) pure le figliolette. Le disgrazie non vengono mai da sole.
http://vittimep2.blogspot.com

Flavio D., Torino Commentatore certificato 05.09.12 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non voglio essere piú italiano!!!!! Mi vergogno troppo!!!!!

Francesco D'ORSI 05.09.12 20:50| 
 |
Rispondi al commento

DISOCCUPAZIONE, RICCHI E POVERI, E GIUSTIZIA SOCIALE …

Con tante parole, talvolta incomprensibili, stanno cercando di distogliere il Popolo dalla gravità dei problemi quotidiani dei Cittadini poveri … I loro privilegi e i loro stipendi, quelli dei politici, dei burocrati e delle caste, non vengono intaccati neppure minimamente, anzi …
Nessuno dice più che non si arriva alla terza settimana? Come mai ? Giornalisti d’ inchiesta dove siete finiti? La realtà è che non si arriva neppure a metà mese … Avete provato a fare la spesa oggi ? I prezzi dei generi alimentari sono alle stelle! Presto si farà fatica perfino ad alimentarsi! Chi se ne occupa? I prezzi dei generi alimentari di prima necessità dovrebbero essere controllati, calmierati, bloccati, con provvedimenti governativi immediati ! Governo dove sei ?
In questi ultimi 20 anni i ricchi sono diventati sempre più ricchi e i poveri sono aumentati di numero, e sono diventati anche più poveri … Una patrimoniale severa è necessaria ! Ridurre gli stipendi e le pensioni d’ oro, e le rendite parassitarie in genere, sarà necessario …
Si parla tanto di perdita di posti di lavoro, ma nessuno parla delle Persone che un lavoro vero non l’ anno mai avuto e sono arrivate ad avere, oggi , anche più 45 anni di età! Che futuro avranno queste Persone?
La verità è che bisogna fare giustizia sociale! Ridistribuire le ricchezze! Occuparsi di chi ha poco, o nulla !
Che soluzioni immediate e reali di aiuto alle Persone vengono proposte e adottate dal Nostro governo? NESSUNA!
Il primo provvedimento da adottare SUBITO! E’ il salario di cittadinanza per chi non ha lavoro e beni propri per sostenersi ! Qualcosa di civile che esiste, in forme diverse, in tutti i paesi Europei (Grecia esclusa …).

SINDACATI! DOVE SIETE? SINISTRA DOVE SEI ? CHI SI OCCUPA DEI CITTADINI PIU’ BISOGNOSI ?

http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/07/14/foto/la_coda_infinita_al_pane_quotidiano_e_in_viale_toscana_arriva_la_transenna-39060041/1/

Lux Luci 05.09.12 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho già visto questa immagine nel dicembre 2004 a Buenos Aires. Intere famiglie che dormivano nei porticati nonostante molte case erano in svendita; e anziani distinti che chiedevano l’elemosina per comprare le medicine.
Pare che ora, comunque dopo la cura dell’economia, stiano riprendendosi e credo che la stessa "medicina" faccia bene anche al nostro Paese.

Pietro Manhgina 05.09.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

devo fare qualche correzione (io vivo a 3 km da piacenza) ho sentito il tg locale ieri sera l'elettricista in questione e venuto qualche mese fa dalla sicilia e non ha ancora trovato lavoro, il caso e stato preso in carico dai servizi sociali del comune.
non e che cambi molto........

luigi mereu 05.09.12 20:11| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa positiva del sistema di mercato e del sistema monetario è questa: la pressione.
La pressione determina che ci sia molta domanda e poca offerta di lavoro. Così posso prendere persone a lavorare sempre con un costo minore, sotto il livello di umanità. E noi che facciamo per reagire, continuamo a spendere soldi per studiare, in Master, Dottorati, Super Master, per ottenere quella che Mario Monti ed i vecchi come lui dopo la seconda guerra mondiale hanno ricevuto subito, perchè la domanda era minore anzi quasi nulla. Quindi il sistema implica crescita e guerra, creascita e guerra. Platone diceva che il ricco deve possedere massimo 5 volte di più rispetto ad una persona povera. Se utilizzassimo questa semplicissima regola, non ci sarebbe questa disperazione.

Michele D. Commentatore certificato 05.09.12 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe prendere chi guadagna 90000 euro di pensione mese e mettere queste famiglia direttamente a carico suo. O magari direttamente a carico del direttore dell'INPS con il suo bello stipendio da 1.200.000 euro anno (che cazzo farà un dipendente pubblico per ricevere tutti sti soldi?)....voglio dire 2000 euro al mese a fin di bene credo sia il minimo con tutto quello che prendono no?

hughich 05.09.12 20:01| 
 |
Rispondi al commento

ricordiamocelo questo quando andiamo a votare,questa che grillo ci offre è un'occasione che non ci si presenterà più, quindi non lasciamocela scappare. mandiamo a casa questi papponi.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 05.09.12 19:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo! Bisogna confiscare le ricchezze accumulate dai politici e ridistribuirle. Come può ripartire l'economia se la gente non ha disponibilità finanziarie? Nessun ricco, nessun povero e solo classe media.

Ferdinando Scialla 05.09.12 19:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Il mercato del lavoro ti vuole sterile, frigido, immune, sopprimibile ... praticamente un mulo da soma che gira intorno al perno cui è collegata la staffa che lo imbriglia.
Non ha più niente a che vedere con la vita, figuriamoci con la qualità.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.12 19:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Invece di indignarci tanto perché nessuno offre una mano a queste persone?tutti bravi a delegare le responsabilità , ma se si è cosi soli da vivere in una macchina siamo tutti colpevoli!

Elisa 05.09.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'alternativa per uno Stato sociale e per poter risollevare il Paese dalla disoccupazione c'è e si chiama MMT. Ma voi non ne volete sentire parlare, addirittura non pubblicate i video condivisi relativi alla MMT.

Francesco L. Commentatore certificato 05.09.12 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Questa storia definisce esattamente il livello morale dell Italia.

nino f. Commentatore certificato 05.09.12 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Bersani! Altro che "Siamo pronti per governare". Ti porteremo alla sbarra per CRIMINI CONTRO L'UMANITA', ovviamente assieme a tutto il resto della cosca (credo che non basterà un Superdome per contenervi tutti).

andrea f. Commentatore certificato 05.09.12 19:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

16.000.000.000 di € per i caccia li trovano però questi mentecatti.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.12 19:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

unirsi, andare a Montecitorio e pistarli come l'uva.prendere i loro beni e distribuirli.

Mario DE GASPERIS, roma Commentatore certificato 05.09.12 19:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori