Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Guardiamo avanti


andrea_defranceschi.jpg
Video-intervista ad Andrea Defranceschi, consigliere regionale del M5S in Emilia Romagna

"Non condivido le parole di Favia. Credo che sia stato un errore clamoroso da parte di Giovanni, di ingenuità. Anzi due errori. Il primo di parlare con un giornalista, che ha fatto una cosa ignobile dal mio punto di vista e immagino anche dal punto di vista di molti che credono nell'etica del giornalismo. Lui è stato ingenuo a confidarsi, dicendo peraltro parole che credo che non pensi; mi pare che l'abbia anche l'altra sera ben spiegato. Queste cose non le ha mai dette neanche con me che siamo gomito a gomito da due anni e mezzo. Una delle cose peggiori che ha detto, che hanno fatto più male a chi sul territorio si dà da fare sono stati sicuramente i discorsi sugli infiltrati di Casaleggio, perchè non esistono. Ci sono persone che possono avere un atteggiamento più o meno fideistico nei confronti di Casaleggio o Grillo, ma questo avviene in tutte le associazioni umane. E la cosa probabilmente peggiore è stata dire che Grillo e Casaleggio hanno fino adesso deciso tutte le liste, che decidono loro le liste e i programmi. Cosa che non è mai accaduta. Posso dirlo per l'Emilia Romagna sicuramente, ma penso anche per molte delle Regioni d'Italia e per altri comuni che sono andati al voto o che ci stanno per andare. Questo sicuramente ha creato grande dispiacere tra le persone. Detto questo, spero che lui si sia chiarito sufficientemente, si sia scusato. Ho apprezzato la sua onestà nello scusarsi per questo tipo di parole e quindi guardiamo avanti e cerchiamo di saltare l'ostacolo.
Giovanni ha sollevato un problema di democrazia all'interno del MoVimento, che è un dibattito che c'è in rete. Noi non abbiamo segreterie politiche, non abbiamo comitati, coordinatori, presidenti, tesorieri. Questa è una cosa bellissima, ma da un lato è evidente che la mancanza di questa struttura crea dei problemi di tipo pratico e oggettivo. Oltretutto il nostro elettorato, me compreso, è iperesigente, ipersensibile verso la trasparenza e verso la democrazia. Per cui il dibattito è in rete, è aperto, mentre negli altri partiti è nelle segrete stanze, da noi è aperto.
Credo che sia evidente a chiunque sfogli i giornali, in particolare di Bologna in questi ultimi mesi, che è partita la campagna mediatica organizzata perchè Il MoVimento 5 Stelle fa paura. Organizzata da qualcuno che non ha interesse a che il MoVimento raggiunga il 20% a livello nazionale. Il 20% a livello nazionale rappresenta un problema per questa classe politica. Essere ben oltre il 20% in Emilia Romagna è un grosso problema per la politica, ma anche per altri poteri che con questa tipologia di classe politica hanno vissuto, vivono e ne dipendono. Basta prendere i giornali da maggio, giugno in poi: a me vengono riportate quotidianamente delle frase virgolettate che non ho mai detto in vita mia e la smentita ovviamente non viene pubblicata." Andrea Defranceschi, Consigliere Regionale M5S Emilia Romagna

13 Set 2012, 15:42 | Scrivi | Commenti (212) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Defranceschi è stato riverginato, dopo che voleva salvare "L'Unità", al giro è tornato comodo anche lui, dopo che Favia ha buttato m***a sul M5S. Cosa ci fa in TV se Beppe l'ha vietatao?

Marco Morbelli 22.09.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Progetto n. 1 - Tasse al 7%
http://iovogliote.blogspot.it/2012/09/progetto-n-1-tasse-al-7.html

raf 16.09.12 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha partecipato alla riunione di BILDEMBERG del 2011
http://quaeram.blogspot.it/2012/09/chi-ha-partecipato-alla-riunione-di.html

raf 16.09.12 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Per una dimostrazione chiara di democrazia diretta attraverso la rete, per dare un segnale chiaro agli italiani, per essere diversi dai partiti, votiamo la proposta.

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/09/chiediamo-a-favia-di-dimettersi-e-lasciare-il-movimento.html

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 15.09.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Se Alessio trova vergognosa "...la reazione dei piu' e dei mal celati leader del movimento..." (oltretutto chi sarebbero questi mal celati leader non é dato saperlo!!) io trovo cosí ingenuo e naif discutere ancora su di un Favia onesto-martire-per-la-democrazia-interna. Lo scenario, per me, é questo: vista la possibilitá realistica di un successo strepitoso dl Movimento, coloro che temono questo successo trovano l'ometto giusto per impedirlo. Riunite articoli e dichiarazioni di politici e giornalisti negli ultimi 2 mesi e vedrete che la ricerca di un Favia é stata capillare, e nemmeno tanto nascosta. Tavolazzi non faceva testo, troppo poco importante, mentre Favia era perfetto. E cosí di colpo tutti a scrivere e parlare del "duo del male Grillo e Casaleggio", di democrazia interna, di dissenso all'interno, ecc fino lanciare sul tavolo il Favia, con il famoso finto rubato. Davvero, ció che mi stupisce é l'ingenuitá di molti

Silvio B., Guayaquil Commentatore certificato 15.09.12 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo vergognosa la reazione dei piu' e dei mal celati leader del movimento. Favia pone un problema: la democrazia diretta nel MS5 è e sembra voler restare solo un proclama.

E le discussioni in rete non cancellano il problema, perche le decisioni/incarichi sono prese altrove. Dimostrano invece tutta la loro impotenza.

piuttosto che ragionare sull'epurazione delle personalità libere (e pure sagge), si pensi a costruire strumenti di democrazia interna, e strutture orizzontali per concordare decisioni. E magari si inizi portando da noi gli strumenti di cui i pirates si sono volontariamente dotati.

Senza questo ambizioso sforzo l'MS5 resta un enorme cavallo di troia per chi cerca di raggiungere il potere.

alessio alf 15.09.12 07:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi piace chi ama riempirsi la bocca con la parola DEMOCRAZIA quando ci sono REGOLE da rispettare. Democrazia mica significa che puoi fare e dire quello che ti pare! Altrimenti di questo passo i miei bambini inizieranno a pensare che a scuola non c'è democrazia solo perché bisogna fare quello che dice la maestra!

Davide Trevisani 15.09.12 02:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spesso accusato di essere un infiltrato...quindi ritengo di esprimere un giudizio alquanto obiettivo.Favia in buona fede?Masu che non ci credete neanche voi.Dopo anni di attacchi alla stampa per un certo modo di fare politica....lui che supera le forche caudine della selezione per diventare candidato che fa?Cade nel tranello di un giornalista mai visto mai conosciuto in senso di rapporti amicali ordinari... e l'integerrimo consigliere che fa....?Si lascia andare a confidenze, ma quando si fanno ad un estraneo sono solo pettegolezzi! Ma su dai forza un po' di serietà ma a chi vuol farla a bere? Sta a mio umilissimo parere, una partita che lo conduca ad una maggiore stabilita la crisi...il lavoro che potrebbe venire meno allora ecco qua......

Fabio Ceteroni 14.09.12 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei che tutto sia limitato a parole senza che poi ne derivino dei fatti. Non ho molto gradito il fatto che il movimento sia ammarato nel mare della politica più retriva e quindi mi nasce il sospetto che qualcuno possa sentirsi con un potere in mano e cominci a comportarsi come tutti gli altri politici e presunti tali.
Vi crederò quando saranno chiari i risultati, i redditi degli eletti, l'elenco delle loro proprietà e finanze prima dell'elezione e dutrante il mandato, e dopo: insomma quando tutto sarà chiaro e niente sarà nascosto.
Io credo nella socializzazione del lavoro, nella compartecipazione di chi lavora agli utili dell'azienda, ad uno stato che si occupi veramente di coloro che sono in difficoltà economiche e di quelli che desiderano lavorare e riescano a trovare il lavoro, a coloro che sono colpiti nella salute e non si trovino ad aspettare mesi per un esame , che non debbano pagare un tiket per le medicine salvavita, insomma per vivere e morire dignitosamente e non sotto il tiro incrociato di banche e finanzieri. Le banche devono essere di proprietà dello stato e non di privati che badano solo al guadagno. La magistratura politicizzazta che emette sentenze secondo la fede politica del disgraziato che cade sotto le loro grinfie; che sia vietato ai magistrati essere iscritti a partiti e/o movimenti come era solo negli anni'50 e '60 e che venga restituita agli organi inquirenti l'attività di indagine senza pressioni di "lor signori".
Mi fermo e vi avrò annoiato, ma ne avrei da dire moltissime altre.

Pasquale la Valle 14.09.12 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, no, no, non sono daccordo, che significa! Ha ritrattato? Si e' scusato??? Ma che stiamo farneticando? Di personaggi che dicono le cose e le ribaltano dalla mattina alla sera ne abbiamo piene le scatole. Secondo me Favia ha le qualita' per spiccare nel PDL.
Saluti!
TIMOO

Claudio B. Commentatore certificato 14.09.12 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Io sono uno cui i ragazzi del movimento sono simpatici per il loro proporsi come alternativa. I miei contatti a roma tuttavia sono stati deludenti. non trovo nei blog quelle discussioni che mi aspettavo. Poichè tuttavia credo nel movimento invio questi miei dubbi, che appartengono, credo, ad altri potenziali elettori. Tutti dobbiamo esprimere le nostre opinioni. Non si può criminalizzare chi dissente a meno che non sia palesemente pilotato. Favia ha detto ciò che pensava, come pure il tavolazzi. Grillo farebbe bene a difendere un consigliere del movimento da minacce vergognose e insulti beceri e dare la sua solidarietà. Occorre velocemente avviare un chiaro sistema per votare all'interno del movimento. Non si capisce se comandano e dettano la linea solo 2 persone-influenzer- o ogni proposta è votata da tutti. tutto ciò indebolisce il movimento. se dobbiamo mandare un centinaio di persone in parlamento vorrei sapere chi sono e a quale linea rispondono. un abbraccio a tutti

sandro fogli 14.09.12 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non ho nulla contro il fuori onda, spesso serve per sapere la verità da persone che pubblicamente non la dicono.
Ecco Favia ha fatto proprio un errore gravissimo tipico dei politici tradizionali, soprattutto italiani: dire pubblicamente una cosa e privatamente avere un'altra opinione.
D'ora in poi, quando Favia parlerà in Consiglio Regionale, come si farà a sapere se quello che dice corrisponde veramente a quello che pensa ? PUNTO DI DOMANDA
Da un delegato del M5S questo non volevo proprio vederlo.
In quanto al contenuto, se Favia avesse PUBBLICAMENTE criticato Grillo e Casaleggio avrebbe aiutato il Movimento, che essendo di recentissima costituzione può sicuramente migliorare, invece così come ha fatto lui, ci ha solamente danneggiato: MENOMALE CHE C'È IL LIMITE DEI I DUE MANDATI !

stefano pilone 14.09.12 19:06| 
 |
Rispondi al commento

...........noi non abbiamo segreterie politiche, non abbiamo comitati, coordinatori, presidenti, tesorieri.............infatti proprio questo è il vostro problema: Non avete bisogno di tutto ciò perchè a gestire i vostri soldi ed a prendere tutte le decisioni che concernono il resto della mandria basta solo una ( e mezzo ) testa pensante

sandro cinici 14.09.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Io voterò Beppe Grillo per realizzare il sogno di mandare a casa questi inqualificabili che sono in Parlamento ,anche se sono tante le cose che nonmi piacciono nella coppia Grillo-Casaleggio.
Ieri sera a Piazza Pulita hanno fatto vedere che in Germania i Pirates parlano tranquillamente con televisioni e giornali senza che qualche coglione gli impedisca di farlo.
Fava ha espresso il suo pensiero e fino a prova contraria per me è un pensiero veritiero ed onesto.
E' stato fatto notare il basso livello di Beppe che avrebbe trattato Favia di disperato in quanto da disoccupato ha trovato una fonte di guadagno grazie al Movimento. Ebbene caro Beppe ,a questo mondo tutti sbagliano però è da schifosi non tornare mai sui propri passi.
Se hai detto queste cose ,e non ho motivo di non credere ad una trasmissione che ritengo seria ,e non hai la dignità di dire che hai sbagliato ,allora vuol dire che i soldi ti hanno dato alla testa ,e cito una canzone di Gianni Togni "fai vedere quanti soldi hai e ti diranno quanto vali".
Se tu non vuoi parlare in televisione sei libero di farlo ,ma chi si candida deve avere la piena libertà di poterlo fare ,equesto Casaleggio ha me ha rotto i coglioni !!!






stefano arletti 14.09.12 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..posso sforzarmi di comprendere favia, ma certo tipo di ingenuità andrebbero corrette a calcinkulo...

ayeye brazov () Commentatore certificato 14.09.12 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Leonardo Vecchi: senza fare polemiche, sai benissimo che Favia si sottopone ogni sei mesi alla verifica del mandato. Tra novembre e dicembre, gli elettori emiliano-romagnoli decideranno se confermarlo o meno.
Cento in Movimento


Le pillole televisive.
Oggi sono rimasto a casa perché ho la febbre alta a 38°C.
Ieri ho visto “Piazza Pulita”, oggi “Il caffè alle 7”, poi “Coffee break” e ho capito che l’Italia è gravemente ammalata. Molti italiani sono stati colpiti da una malattia contagiosa chiamata grillite. Seguendo questi pensieri mi sono addormentato.
Ho sognato che al Ministero si sono riuniti tutti i leaders di partito per trovare una cura contro la grillite. La temperatura dei malati di grillite è elevata, di media 20°C. Alcuni medici, con termometri speciali, la minimizzano a circa 15°C, un medico, addirittura ipotizza 12°C.
Alla fine della riunione furono prese le seguenti decisioni:
1 – Sarà utilizzato un solo termometro, quello speciale che ipotizza 12°C.
2 – La cura sarà somministrata attraverso pillole televisive a tutti i cittadini per almeno 4 volte al giorno attraverso tutti i canali TV.
3 – I destinatari della cura saranno tutti i cittadini: a quelli malati sarà somministrata come cura e a quelli sani a scopo di prevenzione.
4 – I principi attivi delle pillole devono essere composte da almeno 5 anticoagulanti (giornalisti, politici, economisti ecc.) e massimo 2 addensanti di bassa efficacia (finti grillini, grillini a fine mandato, simpatizzanti del M5* indecisi, ecc.).
5) – Una volta alla settimana, nelle ore di massimo ascolto, sarà somministrata, a ogni cittadino, una scatola intera di pillole.
6 – La cura si protarrà per tutto il tempo necessario a portare la temperatura dei malati di grillite sotto il livello di 10°C, rilevato con termometro normale.
Che strano sogno! Forse è stato un incubo dovuto alla febbre, agli antibiotici oppure alle trasmissioni che ho visto prima di addormentarmi. Non lo so.

Mario 14.09.12 15:49| 
 |
Rispondi al commento

In tutta franchezza e onestà (e non per dare addosso a Favia, che adesso è un po' come sparare sulla Croce Rossa):

- Se quello che ha detto lo pensava davvero e aveva concordato tutto (cioè il "fuori onda" è un falso), doveva dirlo prima e - soprattutto - trarne le debite conclusioni; comunque sia, è in malafede.

- Se non lo pensava, non si capisce perché l'abbia detto, specie in una situazione simile: cioè ben sapendo che in trasmissioni del genere, il "fuori onda" è cercato e voluto come l'oro; in questo caso è un coglione.

- Se lo pensava davvero e sul serio non voleva dirlo, e il "fuori onda" era perciò autentico; allora è un ipocrita.

Comunque sia, di che cosa si scusa? Per un verso o per l'altro (e badate bene, anche se avesse detto la verità), a questo punto secondo me è del tutto inaffidabile.

Alberto Rizzi

Roberto2 Rizzi Commentatore certificato 14.09.12 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Guardiamo pure avanti, ma senza ripetere gli errori del passato. Io, ad esempio, ho sostenuto e votato Giovanni Favia. Ho rischiato e, purtroppo, oggi prendo atto del mio errore. Pur guardando avanti, non posso non vedere che Favia è inadeguato a rivestire la carica di consigliere. Quindi, coerentemente col nonstatuto e con i principi di partecipazione alla base del m5s immancabilmente propagandati da Favia stesso, propongo di discutere e votare una mozione di richiesta di dimissioni.

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/09/chiediamo-a-favia-di-dimettersi-e-lasciare-il-movimento.html

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 14.09.12 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia si adotta un modello di democrazia rappresentativa o indiretta, in base alla quale la sovranità del popolo si manifesta nella scelta dei suoi rappresentanti, che prendono decisioni relative alla vita politica dello Stato !
Possono vendere la banca d’Italia, possono aumentarsi gli stipendi, possono tutto in definitiva !

La Democrazia Diretta del M5S, vuole che i cittadini che eleggano dei propri rappresentanti, non sono soltanto elettori che delegano il proprio potere politico ai rappresentanti ma sono anche legislatori e amministratori della cosa pubblica.
L’eletto diviene quindi un esecutore, quasi un passacarte, controllato dall’elettore, naturalmente per far questo tutto deve essere trasparente, dalle buste paga al lavoro che svolge, come avviene nei luoghi dove il M5S ha eletti !

.. con questa democrazia credete che ci siano capi ?!?!

Roberto B. Commentatore certificato 14.09.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo che M5S possa continuare ad non avere una struttura. Ovvio, una struttura aperta, orizzontale, ma struttura.
Rischi di somigliare ai partiti? Certo.
Si faccia una valutazione al riguardo.

Pietro Rocca 14.09.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non per fare polemica, ma proprio per confrontarmi cerco di capire come la pensa il 50% del MoVimento 5 Stelle in Regione Emilia Romagna, quindi, cosa significano queste cose, forse non le comprendo perché sono scritte male;

- "Lui è stato ingenuo a confidarsi, dicendo peraltro parole che credo che non pensi".
• Ma non siete fianco a fianco? Credi? Chiediglielo prima di inoltrare un post sul blog. Ha confermato la questione in un altro programma e mi stupisco del fatto che tu dica che il tuo collega di battaglie dica cose che non pensa, che dica una cosa e ne pensi un'altra. Bella reputazione che hai di Giovanni. Facile prendere le distanze adesso.
- "Giovanni ha sollevato un problema di democrazia all'interno del MoVimento, che è un dibattito che c'è in rete."
• Non credo che sia solamente un dibattito, ci sono elementi per dire che non c'è democrazia. Poi se a nessuno di noi interessa decidere i punti del programma nazionale o se votare per sbattere fuori Tavolazzi, Cento e compagnia bella, oltre a permettere di santificare sull'incontro di Rimini e non pubblicare i risultati democratici scaturiti dall'evento, be' allora, questo nessuno ha interesse solamente a partecipare, senza nessuna vera voglia di vincere.

- "Per cui il dibattito è in rete, è aperto, mentre negli altri partiti è nelle segrete stanze, da noi è aperto."
• Questo punto proprio non l'ho compreso, forse un errore di battitura?

Queste affermazioni se non verranno capite credo le ritroveremo in tutte le semestrali.

Sig. Stefano Luigi Monti Monti, Riccione Commentatore certificato 14.09.12 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che è successo è deplorevole, concordo in tutto ed è necessario procedere come prima, con la stessa forza di azione comune, ma non senza guardarsi indietro, perché noi siamo quello che abbiamo fatto e saremo sempre ciò che facciamo in ogni istante. Filosofia a parte, leggi bene le parole, non credo che dovremmo archiviare tutto come se non fosse successo niente e bisogna ammettere la questione così come si è presentata.
Premesso questo Andrea, ho letto attentamente ma, o mi sono perso qualcosa, oppure Giovanni non ha mai detto che i programmi locali li decidono Casaleggio e Grillo, vorrei vedere.
Io personalmente non ho mai contribuito al programma nazionale, solo a quello locale, non ho mai conosciuto nessuno del MoVimento che vi abbia partecipato in realtà.
Che Giovanni abbia citato infiltrati è legittimo, rimane implicito da quando è stata pubblicata una chat privata sul Blog; che non ci siano scelte democratiche nel M5S è altrettanto implicito; tutti quelli che usano un minimo di buon senso non possono fare altro che ringraziare Favia, anche se non lo ha fatto apposta, se sia stato imprudente o meno, grazie a lui il MoVimento, pur subendo un piccolo colpo, muterà in meglio!

Quindi ti consiglierei di riguardare il video, che probabilmente commenti senza aver visionato attentamente.

Sig. Stefano Luigi Monti Monti, Riccione Commentatore certificato 14.09.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Che il sogno si avveri attraverso la costruzione di una rete nazionale mediante una piattaforma dove si possano scegliere candidati e partecipare alla stesura del programma, costringendo gli altri partiti ad adeguarsi... se vogliono competere. Oppure lasciamo il MoVimento alle decisioni di solo due persone o poco più... o meglio di una, il sig. Gianroberto Casaleggio che ci mette la faccia solo per diffidare e non è neanche il “megafono” del MoVimento.
Il MoVimento 5 Stelle è davanti ad un bivio: se si sceglie la strada sbagliata, si trasformerà in uno dei tanti partiti “ad personam” della politica italiana, che rigetterà nella disillusione tanti italiani.
Cento in Movimento


Bene le parole di Defranceschi. Ma resta il problema di Favia. Se è, come sostiente Defranceschi, caduto in una trappola in modo così maldestro, allora Favia non è affidabile e inadeguato a fare il consigliere. Se invece il fuorionda era ignobilmente concordato, Favia se ne deve andare dal movimento.
In ogni caso e per prima cosa, purtroppo, credo debba lasciare l'incarico che gli abbiamo dato. Non può portarlo a termine, è troppo rischioso.
Sul forum nazionale si può votare la mia proposta di richiesta di dimissioni.

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 14.09.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che è da una settimana che tutti i media hanno trasmesso il fuori onda di Favia con l'intento di screditare il Movimento 5stelle, credo che Andrea abbia ragione, ora bisogna andare avanti.
A mio avviso Favia (al quale va tutto il mio sostegno per le vergognose minacce ricevute)non ha sollevato alcun problema di democrazia all'interno del Movimento, semplicemente perché non esiste il problema in sé, essendo il dibattito in rete sempre aperto.
Sono una simpatizzante del Movimento che seguo dalla sua nascita e sono molto vicina a Grillo sia perché ne condivido il pensiero che per i miei capelli bianchi. Mi permetto di dare un suggerimento a voi tutti del Movimento in vista delle prossime elezioni in Sicilia.
Quando andrete in piazza a proporvi come candidati per il governo della regione, oltre alla ottima presentazione di Grillo, proiettate qualche video della Casta, fate vedere i politici di ogni colore che si abbuffano a Cernobbio, quando scendono dalle auto blu con le scorte, quando ai vari miting CL feste PD ecc...sindacalisti, parlamentari di ogni colore, giornalisti?, vanno a braccetto tutti insieme appassionatamente.Far vedere i retroscena di questi cialtroni che non vogliono schiodarsi dalle loro poltrone sarebbe molto più istruttivo di tanti discorsi. Vi auguro di prendere milioni di voti.
Ida Testa Caserta

ida testa, caserta Commentatore certificato 14.09.12 12:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con quasi tutto in questo post, quindi quanto segue sono solo osservazioni su quella minima parte su cui ho dei dubbi.

Parlare di campagna mediatica contro il M5S è vittimismo. Beh, lo hanno fatto anche altri partiti, ma spero che il M5S si distingua da questo.
E' normale che altri organi di stampa, di TV e di Internet che non condividono quanto il M5S dice, esprimano le cose a modo loro e cerchino di trovare punti di debolezza.
Non capisco quindi la ipersensibilità quando si mostra o si insinua qualcosa di negativo sul M5S. Anche il M5S fa insinuazioni o critica gli altri.

Altro punto su cui non concordo tanto. Casaleggio o Grillo non decideranno tutte le liste, ma dei pareri pesanti li danno. Tavolazzi o altri non sono stati esclusi dalla base.
E poi Grillo autorizza l'uso del simbolo e altro. Normale, ne ha il copyright.

La democrazia richiede anche questo, che ci siano meno eminenze grigie. Dopo due elezioni, Grillo e Casaleggio saranno ancora le persone di riferimento del M5S o si faranno da parte, come gli eletti dopo due mandati?

Marco P. Commentatore certificato 14.09.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dato che non possono attaccare il M5S su altri campi, perché IMMACOLATO, questi partiti lo attaccano sull'assurdo: addirittura sulla mancanza di democrazia nell'intourage. Favia se è uomo che dicesse come stanno le cose: e non voglio aggiungere altro su quest'argomento. In quanto a Bersani che quest'individuo losco non gongoli sull'assurdo: Bersani il tuo partito è Morto, in quanto artefici nr.1 di questo crac dell'azienda Italia, avendo pappato per 70anni dal dopoguerra, con tutti gli altri partiti e siete ancora attaccati ai vostri benefici e alle vostre poltrone!

chicco 14.09.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Esigenza di una struttura... Cos'è? La sindrome di un latente complesso di inferiorità dinanzi agli altri grossi partiti?
Il M5S è nato per andare controcorrente, non conformarsi agli altri, perchè quindi il voler a tutti i costi assomigliare agli altri? Per avere la possibilità di abbarbicarsi a qualche scoglio?
"essere onesti e trasparenti, credere in quello che si fa" è chiedere troppo? Ovviamente si a quanto pare perchè bisogna avere una struttura organizzativa, plateale, scenica con tanto di coreografia altrimenti non si viene cagati da nessuno, giusto?
Magari bisogna ideare un proprio inno, usare parole incisive e subliminali...
Ma non vi rendete conto che sono state queste le cose che hanno rovinato tutta la partitocrazia? Non vi rendete conto che siamo stufi di questi magheggi, coreografie finte e costruite ad hoc?
Si chiede solo di tornare alla semplicità delle cose, onestà, trasparenza e "credere" in quello che si fa per il bene NON PROPRIO, ma quello di tutta la comunità. VOGLIA - FAME di cose vere e non di parole, quindi abbiate un po' più di fiducia senza lasciarvi intimorire da numeri, statistiche, previsioni, abbiate fiducia per la miseria, che noi Italiani a detta di molti saremo anche dei pecoroni ma non per questi degli stupidi, e la Storia docet!

Enrico P. Commentatore certificato 14.09.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma Tavolazzi, il consigliere Ballestrazzi e Sandra Poppi chi li ha espulsi dal movimento ? La cosa più agghiacciante è che , come almeno pare leggendo le cronache, il proprietario di un'agenzia di comunicazione e tenutario del blog sia - in modo unilaterale - il censore e l'unico deus ex machina di candidature e proposte ... semplicemente ORWELLIANO.

Borso Este 14.09.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dici: "Giovanni ha sollevato un problema di democrazia all'interno del MoVimento, che è un dibattito che c'è in rete."
Chiedo: "dov'è questo dibattito?".

Il tuo post dimostra umanità e comprensione, voglia di continuare assieme: bene. Ma credo sia necessario davvero il dibattito di cui tu parli, e non divenga solo una forma di "fumo negli occhi". Il dibattito in realtà non esiste e, quel che è peggio, chi solleva il problema viene bollato come traditore o arrivista o, peggio, infiltrato da partiti per minare l'unità del movimento. Questi atteggiamenti sono sterili e fanatici: si dà ragione a Grillo e del traditore a Favia per partito preso, senza ragionare su cosa ha mosso quelle dichiarazioni, rubate o meno che siano. Dibattito e discussione, certo... ma non restino solo parole: se non si comunica o non ci si ascolta la strada da ora sarà in discesa.
Avanti M5s!

Nico Schibuola (... in galera!), Fontaniva Commentatore certificato 14.09.12 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Gabriele Pecoraro La disonestà intellettuale è veramente volgare . Il tentativo becero del conduttore di dare o togliere la parola ai presenti per fare trionfare proprie logiche di bottega è veramente riluttante . Dato che Favia e Tavolazzi sono diventati ospiti fissi di certi programmi , devo dedurre che Beppe e Casaleggio hanno preso le decisioni giuste . Vediamo la situazione : Grillo e Casaleggio hanno un intuzione lavorativa e con il tempo questa si afferma . Alcuni gregari ,adesso in nome di una "democrazia interna "dicono : adesso fatevi da parte . Noi vogliamo contare quanto voi , se no !!! facciamo saltare il banco . Prima di entrare sapevano le regole . Due legislature ,10 anni di governo, e via . Tentare strada facendo di cambiarle per stare ancora lì, è un tentativo per assicurarsi per sempre un posto fisso da onorevole . é proprio contrario allo spirito del movimento . La politica deve essere un servizio civile e dopo si ritorna a lavorare . é un principio cardine del movimento . Sono stati in gamba queste persone ?????? bene ...complimenti . Altri che verranno potranno esserlo in maniera uguale o di più . "democrazia interna " ????? o personalismi . Il problema in tutti i modi andava discusso all'interno . "democrazia interna ". Quale quella dei partiti attuali ???Andateci . Con il danno che avete fatto di sicuro qualche partito vi starà aspettando con ansia . Caro favia , tu dici : Casaleggio e il suo staff decide tutto è una mente superiore . si!!!!!! . bene !! meglio un uomo capace dalle idee moderne che 945 incapaci e ladroni che hanno rovinato L'Italia . questi onorevoli hanno firmato un documento ( eccetto qualcuno ) che non sapevano neanche il contenuto .


Basta di parlare di Favia come di un ingenuo. Ma quale ingenuo? Parliamo di uno che pagava i giornalisti per farsi fare finte interviste sulle tv locali.

La verità è che Favia si è venduto al PD dopo lo scandalo delle interviste comprate, visto che tra la regola dei due mandati e quello scandalo per lui nel M5S non c'era più trippa per gatti.

Quell'intervista era palesemente concordata, e pagata profumatamente. Questa non è gente qualsiasi. Parliamo di poteri forti, mafie e servizi segreti, sono capaci di questo ed altro per eliminare una minaccia al loro potere. Studiatevi un poco di storia.

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 14.09.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Sottoscrivo...il fatto è che, con gli occhi addosso di tutti i detrattori, amplificano " a trave la pagliuzza", non parendo vero il poterci sputar addosso...Ma, come disse il poeta "..non ti curar di lor ma guarda e passa...". Avanti ragazzi, coraggio...Li vedremo in parlamento costoro...sarà un piacere!

carlo 14.09.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento


De Franceschi scrivi:"....Il primo di parlare con un giornalista, che ha fatto una cosa ignobile dal mio punto di vista e immagino anche dal punto di vista di molti che credono nell'etica del giornalismo......", no solo dal tuo punto di vista. Per me ha fatto una cosa egregia e legittima altroché! Meno male che esiste il giornalismo d'inchiesta, meno male che in una maniera o in un'altra noi cittadini veniamo a conoscenza dei fatti (dalla televisione o dalla rete tutto aiuta basta usare un po il cervello e capire dove sta la verità). Complimenti, le interviste "rubate", le intercettazioni vanno bene se vengono fatte a quelli del PD o del PDL o chiunque altro, tocca a voi e vi inviperite. Quindi cosa avete di diverso dagli altri? Se permetti io voglio sapere chi voto e chi mando in Parlamento, si tratti di cinque stelle o di chiunque altro. E' chiaro sto fatto? Non è che sia difficile da capire no.

Giorgia T., Pesaro Commentatore certificato 14.09.12 10:21| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE GRILLO SONO UN TUO FAN E TI HO SEMPRE DIFESO TUTTE LE VOLTE CHE CAPITA L OCCASIONE . DA QUANDO HAI PRESENTATO IN TRASMISSIONE TANTO TEMPO FA IL PULMINO GIALLO AD HIDROGENO DI QUELL'INVENTORE SVIZZERO. MI PIACI COME COMICO. UNA COSA TI CHIEDO ( SONO UN PACIFISTA ED UN NON VIOLENTO DI NATURA ). SCIEGLI BENE I TUOI COLLABORATORI NON MI PIACCIONO I GIUDA O I GIOVANI CHE VOGLIONO FARE STRADA SULLE TUE SPALLE NON MI PIACCIONO I LECCHINI. PRENDI PERSONE CHE CONDIVIDONO L ESSENZA DEL TUO PROGETTO E MANDARLO AVANTI ALL UNISONO CON REALE DEMOCRAZIA. CHE SIA LA VOLTA BUONA ? HO LETTO IL TUO PROGRAMMA MOLTE COSE LE CONDIVIDO ALTRE MENO NON CAMBIARE IN PEGGIO ME NE ACCORGEREI SUBITO .

andrea ., smartinoinrio Commentatore certificato 14.09.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

IO non capisco perchè anche tra chi è del movimento dice che è stata sollevata una questione che è all'interno del movimento e cioè la mancanza di democrazia, a mio avviso QUESTO NON E' VERO dal momento stesso che il movimento è formato da tutti i cittadini che in ogni dove si riuniscono e stanno parlando sempre di piu dei vari problemi che affliggono il paese e gli Italiani, questa è democrazia a mio avviso, forse l'unico problema è legato a una sola questione, se il movimento è libero va definito il perchè il simbolo invece è legato ad un diritto esclusivo di proprietà, sarebbe meglio trovare un meccanismo dove si da in mano al popolo anche il simbolo e Grillo e Casaleggio sono super partes e fanno da garanti ma esterni a tutto ciò, solo con una distensione e una vera apertura in questa direzione e cioè dando in mano al popolo il movimento con tutto quello che si porta dietro allora potrà esserci una vera apertura democratica di tutta la faccenda, Grillo ha avuto la grande intuizione di far capire a tutti che le cose vanno fatte con l'aiuto di ognuno che è uno e cioè che ognuno di noi porta il suo bagaglio culturale e di informazioni in condivisione con gli altri che partecipano, Casaleggio è stato l'autore del sucesso mediatico del gruppo attraverso il web, ora NOI cittadini dobbiamo essere quelli che prendono l'eredità di quanto ci è stato messo a disposizione e creiamo una vera società libera dagli schemi attuali e solo seguendo delle poche regole deontologiche indicate dal movimento che NON sono ne di Grillo ne di Casaleggio possiamo costruire qualcosa di nuovo e diverso, al di là di quello che poi potrebbe dire Grillo o Casaleggio il popolo è l'unione di molti UNO e questa la vera forza di tutto il popolo che se segue delle semplici regole deontologiche potrà davvero cambiare questo paese, abbandoniamo gli arrivismi personali, le invidie, il voler emergere dal gruppo ecc,IL BENE DI MOLTI E' MEGLIO DEL BENE DI UNO!

Wolf Marongiu 14.09.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Favia sia in totale malafede. Il Movimento 5 Stelle e' un mondo aperto, dove 1 vale 1, e dove tutti esprimono i propri dissensi e le proprie opinioni. Se credeva/pensava che non ci fosse democrazia, o che le nomine fossero pianificate da Grillo/Casaleggio, beh, poteva aprire un dibattito e confrontarsi, non usare mezzucci come questi discutibili fuorionda.
Una persona che si comporta in questo modo non e' degna di fiducia. Chissa' che non passi presto al PD.

Luca Scalia, Palermo Commentatore certificato 14.09.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Andrea, hai perfettamente centrato il problema. Noi non avendo struttura definita e oligarchica, abbiamo e avremo qualche difficoltà a gestire tutte le varie anime e intemperanze che si possono presentare. Gli altri non essendo trasparenti non hanno il problema.
Max

Massimo T., Puos d'Alpago Commentatore certificato 14.09.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo essere consapevoli che, come accade ormai da tempo, siamo e saremo il bersaglio preferito da tutti i "partiti (anti)costituzionali;siamo scomodi e facciamo paura perchè abbiamo alzato la testa e,perciò, siamo i nemici da abbattere. Per questo non dobbiamo farci ingabbiare in questa diatriba assurda,tutti noi che abbiamo aderito al M5S sappiamo come sono nati e si sono sviluppati i vari gruppi e liste elettorali: nella massima democrazia e trasparenza,non ci sono mai state ingerenze di nessun tipo ne Grillo,ne Casalegno ,ne di chichessia. Allora andiamo avanti per la nostra strada,lasciamoli alle loro chiacchiere false ed inconsistenzi,non sprechiamo tempo ed energie per rispondere alle mistificazioni; ma rispondiamo con i fatti ed azioni concrete,iniziamo a lavorare alla selezione di candidati degni e capaci di dare quella svolta sempre più urgente e necessaria per il bene di noi tutti.Se sapremo, come abbiamo fatto finora, essere credibili ci ritroveremo con tanti amici in Parlamento,buon lavoro a tutti noi.

P.S. Mettiamoci l'anima in pace, ci sarà sempre qualcuno che per smanie personali,conosciamo bene le miserie umane, cercherà di saltare sul nostro carro e cercherà distrumentalizzare fatti e circostanze con inevitabili cadute di stile; starà a noi vigilare e dimostrare,come sempre, con i fatti quale è la verità.

Stefano Messinese 14.09.12 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Perché Casaleggio non chiarisce il suo ruolo nel MoVimento, invece di continuare a gestire il Blog e chissà quali altre attività nello stesso MoVimento?

Massimiliano silvestri 14.09.12 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Totalmente in disaccordo con questa frase:

"...un giornalista, che ha fatto una cosa ignobile dal mio punto di vista e immagino anche dal punto di vista di molti che credono nell'etica del giornalismo."

Secondo questa etica le vere inchieste finirebbero.
Quello che abbiamo visto su REPORT tante volte sarà piaciuto a tanti, voglio sperare non sia soltanto perchè riguardava un politico a noi poco simpatico.

Bernardo Iovene e il 'fuori onda' a Bassolino sono pezzi indimenticabili, altro che etica del giornalismo!


Dunque....c'è qualcosa che puzza di bruciato...STO RICEVENDO MAIL STRANE, PRIVE DI CONTENUTO...CON IL SOLO "OGGETTO"...SICCOME SONO UN "PRETORIANO" DI BEPPE, VORREI CAPIRE PERCHE' RICEVO QUESTI MESSAGGI IN CODICE..E DA CHI!VISTO CHE NON RIESCO A VISUALIZZARE IL MITTENTE:
FAVIA A GRILLO CO...MERCOLEDì 13/9 UNISCITI A 12 PERSONE LIBERE.....
POSSO AVERE LUMI IN MERITO ALLA SITUAZIONE DALLO STAFF?GRAZIE!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.09.12 07:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro De Francesco e chi la pensa come te. Tutto chiaro e pacato, ma non va bene!!
IL fatto che si sia sollevata questa stronzata della mancata democrazia nel movimento non ha nessun nesso logico. I problemi di tipo "pratico e oggettivo" che mancherebbero, non ti hanno vietato a te e agli altri eletti, di fare il PROPRIO dovere per il quale siete stati eletti!!!
Dovreste essere GRATI per aver avuto la possibilità di fare parte dell'amministrazione in carica presso la vostra regione senza dar conto a NESSUNO se non a chi VI ha eletto!! Quale democrazia cerchi e andate cercando? Questo lo potete fare per 2 MANDATI e poi a casa a cercare possibilmente di stare alla larga dalla politica per dare la possibilità ad altri di fare bene il proprio DOVERE!! Punto. Questo e per questo ci si batte e averlo ottenuto... altro che democrazia... sfiora l'utopia per gente che si è fatto il culo per una vita a studiare e non avere una cazzo di possibilità per dare il proprio contributo!!!
Quello che fanno gli altri partiti o movimenti è morto e sepolto, peraltro, a cosa cazzo sono serviti le "strutture" che tu lamenti agli altri partiti che sono li da 65 anni? Quando mai si può prendere d'esempio da questi delinquenti?
Cercate di riflettere e capire BENE cosa vuol dire far parte del movimento 5 stelle, cioè nulla a che fare con il vecchio e con il passato, la gente ne ha pieni i coglioni, vuole vedere e possibilmente in fretta i cambiamenti e non capire cosa fa e cosa non fa chi ha messo a disposizione un simbolo. Cercate di fare il vostro dovere perchè per questo siete stati eletti!!!

Ferdy 14.09.12 05:03| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Carissimo Giovanni, hai la mia riconoscenza e supporto.

Il degrado dialettico verificatosi dimostra come bisogna stare attenti prima di fare a meno di leader/garanti.
Una cosa cosi' preziosa come il M5S delle persone, fortunatamente per loro, sane di mente e di ideali e in pieno controllo dei propri istinti piu' deleteri ( e nessuno si senta immune da essi ) non puo' essere lasciato in balia di gente con difficolta' a gestire le proprie emozioni.
Grillo stia attento con le sue precipitose condanne e il suo rifiuto a dare risposte - almeno ai suoi amici e seguaci - a non diventare un novello Robespierre, sia pure metaforicamente parlando.

Anche a Grillo la mia gratitudine e riconoscenza per quello che ha fatto.

Ma il giorno in cui imparera':
[*]a chiedere scusa,
[*]ad ammettere forzature su alcune frasi ad effetto,
[*]a ritrattare su decisione affrettate e impulsive

(toh, ma e' quello che ha fatto Giovanni...),
quel giorno in cui diventera' l'esempio vivente e possente di comportamento per milioni di persone che a lui si ispirano - e di questo c'e' moooolto piu' bisogno che dello spazzare via il marcio, che pure va fatto, -
quel giorno, dicevo, avra' reso al popolo italiano e mondiale il piu' grande servigio di cui ha bisogno:

la prova inconfutabile e vivente
che l'umilta' e l'onesta' riguardo ai propri errori non e' debolezza ma il piu' alto atto di coraggio,
che e' fattibile, - si rimane incolume!
che il riformare e correggere se stessi sono la vera Rivoluzione sugli altri.

Sono grato a Giovanni perche' dopo le debolezze ha scelto questa strada.

Spero che molti tra gli iper-critici ben intenzionati al loro prssimo errore provino questo modo rivoluzionario di rimediare.
Difficilissimo all'inizio, lo so, ma anche quando per la prima volta vidi qualcuno stare in equilibrio su una bicicletta pensai "non ce la faro' mai".

salvatore rizzo 14.09.12 01:43| 
 |
Rispondi al commento

a questo punto si paghino degli spazi per pubblicare le smentite, su tutti i giornali locali. Se mancano i fondi, per quello e solo limitatamente alle spese sostenute si prelevi la cifra esatta dal fondo di finanziamento pubblico, con pubblicazione sul sito locale di riferimento del M5S delle fatture e della somma prelevata: speso tot. prelevato tot. In fondo, non si usano per propaganda ma per informare i cittadini della verità.


Peccato che questa sgradevole e dannosa faccenda si trasformi in una disputa su due fronti come fra tifosi di calcio. Non abbassiamo il livello. E in ogni modo le parole di Defranceschi mi sembrano ragionevoli, senza andare in dietrologie (nei commenti noto anche i dietrologi) che in questo casino non sono credibili.

Gian Paolo Roffi, Bologna Commentatore certificato 14.09.12 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia si e' comportato e si sta comportando come
un traditore : non di Grillo ma della Comunita'
di quanti da 5 anni lavorano ad un progetto di radicale rinnovamento

MASSIMO 13.09.12 23:51| 
 |
Rispondi al commento

abbandoniamo queste polemiche sterili e occupiamoci del vero problema! si rende necessario un portale 5 stelle, naturalmente mantenendo il marchio originale di beppe grillo per ragioni di garanzia..e vedo che è una cosa molto condivisa dai commenti che leggo... il mio dubbio è: se ne stanno già occupando i consiglieri in carica? se ne può cominciare a parlare dato che è un'esigenza sempre più sentita..

Marco O., Pisa Commentatore certificato 13.09.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Defranceschi, un bel compitino dettato dallo Staff

ribiored 13.09.12 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi in "Piazza pulita" è scontata-mente palese denigrare il m5s.
Al posto di apprezzare il lavoro fin qui fatto dallo stesso, lo butta giù.
Per NOI DEVE ESSERE il prossimo passo arrivare a concepire la politica come il PPI tedesco.

pirrera salvatore 13.09.12 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Defranceschi seguirà Favia poiché ancora finge di non capire che i fatti sono andati dversamente; sa bene che il suo collega non è un ingenuo e ha deliberatamente pronunciato quelle parole per ridimensionare la supremazia (o leadership) di Grillo sul M5S; purtroppo, per loro, il piano è andato a monte.

Giandomenico Ielpo, Lauria PZ Commentatore certificato 13.09.12 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

posso testimoniare che anche a perugia nelle amministrative del 2009 nè grillo nè casaleggio abbiano fatto pressioni.
a parte la certificazione della lista dal blog ho visto grillo solo al comizio finale.
io sono stato inserito in lista praticamente "al buio" perchè gli altri mi conoscevano solo da qualche settimana.
nelle amministrative del 2010 ho solo raccolto le firme, ma nemmeno in quel caso ho mai nemmeno subdorato ingerenze di grillo o di casaleggio.

Gabriele Alfano Commentatore certificato 13.09.12 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Favia qualunque può ben essere sostituito. Se avesse voluto dire qualcosa lo avrebbe dovuto esprime con i dovuti modi: se nessuno lo ascoltava, vuol dire che la sua azione e i suoi pensieri non sono efficaci o convincenti. E se invece è stato ingenuo, non abbiamo bisogno di persone ingenue alla guida del Paese.

dario m. Commentatore certificato 13.09.12 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sig.Defranceschi, possibile mai che non riesca a capire che il "suo" Grillo ed il "suo" Casaleggio hanno una valanga di limiti e difetti d'ogni sorta, primo fra tutti l'assoluta mancanza di "rispetto" per chiunque non la pensi come loro? Sono, per fortuna, dei comuni mortali, nient'altro, e spesso si atteggiano spocchiosamente a detentori di chissà quali verità conclamate! Ho seguito gli spettacoli di Grillo, pagando il mio biglietto! Ho seguito il "suo" blog... Ora basta, mi ha STANCATO! Anche perchè detesto chi sa solo offendere, provocare, bestemmiare ed istigare all'odio verso gli altri!

Domenico Roselli 13.09.12 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia farebbe bene che quello che pensa, giusto o sbagliato che sia, lo dicesse apertamente e non come le comari di paese. Da' solo l'imboccata a quei morti di fame che prendono le decisioni per noi.

Nicoletta Polito 13.09.12 21:49| 
 |
Rispondi al commento

La leva che farà fare il passo avanti al Movimento 5 Stelle sarà un portale nuovo di democrazia liquida, del tipo Liquid Feedback.

Resta oscuro se Beppe Grillo abbia colto dalla gente del Movimento e dagli italiani in generale questa esigenza, e se percepisca quanto sia sentita, e quanto sia importante.

Io non lo so, chi lo sa?
Magari già qualche informatico se ne sta occupando, ma chi lo sa? Boh.
Dal blog e dal relativo Forum non sembra che la democrazia diretta (o liquida) stia funzionando appieno o stia capitalizzando l'attenzione.

Da questo punto di vista sembra che il Movimento sia FERMO.

Probabile è che, invece, attività importanti le stiano facendo i già eletti del Movimento 5 Stelle, nelle sedi istituzionali o nelle loro riunioni, ma il comune cittadino (possibile elettore indeciso) non ne ha traccia o fatica molto a stargli dietro per controllare!

Ma un cittadino, alle prossime elezioni, può votare per il Movimento 5 Stelle, sulla base semplicemente di un pur lodevole blog di un pur lodevole comico-attivista?

LA SVOLTA E IL CONSENSO AMPIO ci saranno quando sarà data la possibilità di PARTECIPARE ai cittadini,

IN MODO SEMPLICE E DA CASA, COME ACCADE QUANDO VA SU FACEBOOK O ALTRO SEMPLICE PORTALE!!!

E se non se ne parla qui, che cosa aspettiamo? Che si muovano prima i merdosi PARTITI a realizzare una piattaforma di questo tipo (fregandoci perché la realizzerebbero in modo truffaldino)?

Beppe ci sei? Se vuoi un consiglio, MUOVITI IMMEDIATAMENTE PER REALIZZARE QUESTO CAVOLO DI PORTALE E PARLANE TUTTI I GIORNI, DEVE DIVENTARE IL FULCRO DEI TUOI DISCORSI.

Se non ci si muove con gli STRUMENTI, le chiacchiere resteranno chiacchiere, anche sul web.

Spero di non aver offeso nessuno. Ciao.

Marco R. 13.09.12 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io invece ritengo che un giornalista bravo è quello che riesce a fare le inchieste anche con questi mezzi un pò sleali.

Spesso a Report le migliori interviste sono proprio quelle rubate, facendo credere di aver spento la telecamera al politico che poi si è sbottonato, chi di voi non ha apprezzato?

In questa storia quello che non ha capito molto del M5S sembra proprio Favia. Ma credo che il suo problema sia il non statuto ed il limite dei due mandati e dell'ingresso chiuso agli ex politici.


..be' trovo che lo sfogo di favia sia proprio sintomo di democrazia,veda lui se stare o andare,di sicuro è un prodotto del movimento al quale dovra' render grazie per sempre.....PS:già lo vedo nel PD da lì puo' farsi i suoi interessi...

cristiano 13.09.12 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Bene Andrea, rimaniamo uniti e andiamo avanti.
Forza Movimento 5 Stelle.

Mariotto R. Commentatore certificato 13.09.12 21:31| 
 |
Rispondi al commento

ti hanno fatto bere l'olio di ricino eh ,de franceschi?? il terrore corre sul web. Si capisce lontano un miglio che ve la fate sotto.

enrico d., milano Commentatore certificato 13.09.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma, caro Defranceschi, forse hai visto un'altra trasmissione, perché Favia della Gruber non ha ritrattato il contenuto delle sue esternazioni a Piazzapulita, ha solo detto che non avrebbe dovuto usare quelle parole, tipo: Casaleggio prende tutti per il culo...
Perché volete trattare Favia come fosse un minus habens? Volete forse screditarlo? Chi lo ha ascoltato dalla Gruber sa che è un tipo in gamba, a me è parso anche sincero.

silvano_de_lazzari 13.09.12 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Per cui il dibattito è in rete, è aperto, mentre negli altri partiti è nelle segrete stanze, da noi è aperto"
Io non credo di aver mai letto un commento di Grillo o di Casaleggio ad un post. O una loro risposta a delle domande.
Loro fanno i proclami e noi i commenti e le discussioni. E loro continuano con i proclami scegliendo (loro) di volta in volta chi attaccare o di cosa parlare o da chi difendersi.
Anche qui il dibattito vero è nelle stanze segrete, perchè l'unico che può permettersi di parlare a nome di tutto il movimento non partecipa mai a nessuna discussione sul blog ma prende le decisioni in qualche stanza segreta.

Stefano C. Commentatore certificato 13.09.12 20:41| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io invece NON sono totalmente d'accordo con Andrea Defranceschi!

Ma voterò' comunque il MOVIMENTO 5 STELLE!

M.Z. 13.09.12 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e amici del Blog, il mio intervento non é direttamente correlato al post di Defranceschi, ma siccome siamo in campagna elettorale, mi pare utile segnalarvi la lettera aperta del dott. Mariano Loiacono a Nichi Vendola che trovate sul sito "metodo alla salute".
E' messo bene in evidenza come, al di là delle parole e dei proclami, si lasciano cadere metodi ("alla salute" - appunto - )e strutture (Centro di medicina sociale per le tossicodipendenze e il disagio diffuso)innovative che hanno fatto risparmiare denaro e donato speranza a chi l'aveva persa.
Sarebbe utile darci un'occhiata e, soprattutto, aprire anche una discussione sulle questioni attinenti al disagio e ai metodi di cura.
Con fiducia.
Agata Maugeri (insegnante di sostegno e terapeuta)

agata maugeri 13.09.12 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Io invece NON sono totalmente d'accordo con Andrea Defranceschi!

M.Z. 13.09.12 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Il vostro problema è non avere LA PROPRIETA' DEL LOGO 5 STELLE! Lo hai scritto tu su fb, dici: "il problema del logo esiste, ed è reale..." Non puoi negare ho copiato l'immagine.
Quindi cos'altro volete?

mario d'alterio 13.09.12 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono totalmente d'accordo co Andrea Defranceschi

ANDREA PESCARA, castelnovo di sotto RE Commentatore certificato 13.09.12 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Il primo cittadino di Piacenza risponde picche, come l'omologo reggiano, a proposito dell'eventualità di raccogliere i rifiuti parmigiani in seguito all'ipotetico stop dell'inceneritore Iren

Cosa aspetta Pizzarotti ad avviare un centro alla VEDELAGO???

L'incontro in piazza con la gente è un aspetto giusto e costruttivo, ma può diventare un episodio "romantico". La gente si aspetta decisioni efficaci e possibilmente rapide. Se Parma non si muove c'è un pericolo boomerang sulle elezioni per il M5S.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.09.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema è che il M5S è ben oltre il 20%.

Prima delle regionali lo davano al 4% ed era dopo le votazioni oltre il 15% reale.

Oggi dopo la consapevolezza e il parlarne di media e TV chi può ancora nascondere che sia oltre il 20%?

Se in Sicilia si supererà il 10% significa che su base nazionale il M5S è il primo partito italiano.

Ma chi controlla i seggi in Sicilia?

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.09.12 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le regole vanno rispettate: se il M5S è stato sempre in ascesa ed ha raggiunto una quotazione intorno al 20% in così poco tempo, senza sperpero di denaro e senza l'appoggio dei mass media, significa che la formula adottata sinora è quella giusta. I vari Favia che arbitrariamente hanno utilizzato fondi pubblici per farsi intervistare in TV, con la scusa di divulgare meglio i programmi e le idee del Movimento per allargare la base elettorale, ambiscono - in realtà - ad una posizione privilegiata di leader. Vogliono strumentalizzare il Movimento per assicurarsi una carriera politica... alla faccia della democrazìa!

cesare peluso 13.09.12 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Alla c. a. del Sig.
Giovanni Favia.

Egregio Sig. Giovanni Favia, Se ha un po di dignità, considerato che ha calpestato i valori costitutivi del “Movimento 5 Stelle” , e considerato anche che non ha più affinità con i suoi Padri fondatori, penso dovrebbe dimettersi subito dal “Movimento 5 Stelle”.
Potrà comunque rendersi socialmente utile entrando in altre organizzazioni più affini al Suo spirito carri eristico e protagonistico … Non vogliamo idoli, ma solo Cittadini con l’ elmetto!
2 mandati e poi a casa! La politica non deve essere una professione ma solo una forma di volontariato civico!

Controllo online in tempo reale sull’ operato dei Rappresentanti eletti del Movimento.

Cordiali saluti e Grazie.

Lux Luci 13.09.12 20:01| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono le idee che devono procedere, il principio generale, non la singola persona. Favia non è veramente importante. Nessuno lo è. Anche in questo consiste il limite dei due mandati. L'importante è che chi verrà dopo di lui persegua i medesimi obiettivi. "Uno vale uno" significa anche che nessuno è insostituibile. Non voglio più un sempiterno Bersani, Berlusconi, un Napolitano ed un parlamento con ancora i padri fondatori seduti sugli scranni. Solo le idee nuove salveranno l'Italia, il M5S ha queste idee e realizzarle è compito di tutti. Giudicare Favia è un processo mentale insensato, legato alla vecchia logica. Se deve essere, sarà il sistema stesso ad espellerlo, questo avverrà fisiologicamente o a scadenza naturale dei mandati. Si proceda, che vedo la vecchia classe politica in affanno!

Fabio Scappi 13.09.12 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Senti De Franceschi, basta raccontare la favoletta dell'ingenuità di Favia, non si sfoga con te, ma con un giornalista de La7 sì? Ma chi credete di prendere in giro? Guardiamo avanti, certo, ma senza Favia.

Per me Favia è morto, non ha più la mia fiducia e mai l'avrà. Non ha rubato, ha fatto il suo dovere fino all'altro ieri, ma ha tradito il Movimento in modo indegno, e secondo me sottobanco c'è un bel mucchio di soldi che il nostro caro Giuda Favia ha incassato, come adesso anche le minacce di morte che gli sono arrivate, io dubito che un vero grillino faccia cose del genere, anche se tutto può essere.

Però, siccome tutto può essere, questo potrebbe essere anche un piano articolato in diversi punti per sputtanare il Movimento. Ipotizziamo che il PD, in maniera sporca, voglia gettare fango sul M5S. Cosa ci vuole a corrompere Favia? I soldi ce li hanno. Cosa ci vuole a trovare un finto grillino che manda a Favia minacce di morte, e magare è un infiltrato nel Movimento? I soldi ce li hanno. Quale sarà la prossima mossa? I soldi ce li hanno.

Grillo, hanno incominciato a giocare sporco.

Se stai a sentire il tono con cui annunciano le notizie, stasera il TG3, fate schifo, e sareste dei giornalisti? Il PDL ha rubato 6 milioni di euro per le spese folli nei ristoranti e con le puttane (eh, ma Berlusconi è già ricco, non ha bisogno di rubare, questo è il tormentone classico di chi lo difende), e il tono della saputella del TG3 è quasi allegro, scherzoso, come se fosse una marachella, una burla, il capriccio di un bambino da punire al massimo con un buffetto sulla guancia.

Poi arriva la notizia delle (secondo me montate ad arte) minacce di morte a Favia, e il tono si fa grave, come se gli elettori del M5S fossero dei delinquenti. Il messaggio, nemmeno poi tanto nascosto, è: attenti a voi che state pensando di votare M5S alle prossime elezioni, sono una masnada di furfanti e assassini. Mai in vita mia avrei mai pensato di assistere ad uno schifo del genere.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 13.09.12 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io alzo le spalle e vi scrivo W il M5S siamo la vera svolta e realtà politica in ITALIA mi piace il M5S e accetto come è strutturato e credo che dobbiamo dare più attenzione nella scelta dei nostri candidati(devono essere preparati,onesti,obbiettivi e pronti in tempi rapidi di trovare e dare soluzioni per i problemi del paese che altri ci lasciano).

walter comer, nerviano Commentatore certificato 13.09.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento

MAURO SASSO CONCORDO PIENAMENTE!

Norman F. 13.09.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

"E la cosa probabilmente peggiore è stata dire che Grillo e Casaleggio hanno fino adesso deciso tutte le liste, che decidono loro le liste e i programmi. Cosa che non è mai accaduta."

Bene, dunque collabori con una persona intellettualmente disonesta o con un pazzo. Fai tu.

Eric Theodore Cartman Commentatore certificato 13.09.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento

voteremo MOVIMENTO 5 STELLE con convinzione ,,la mia famiglia i miei amici voteranno il movimento,,però hanno paura per questi ragazzi giovani che entreranno in parlamento possono essere deboli davanti a 1 milione di euro per votare qualche schifezza di legge impopolare,, ho tanta stima per i giovani che si candideranno,,spero che non tradiscano la fiducia posta,,,non voglio sentire minimamente da altri che il MOVIMENTO 5 STELLE e uguale agli altri,,, forza ragazzi ci siamo,,,discorso Favia?? la sua coscienza puo dirlo,,,chiudiamolo una volta per sempre il capitolo favia ,,pensiamo al futuro

arcangelo cirillo (cirange59), vigevano Commentatore certificato 13.09.12 19:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

E invece ha fatto benissimo a parlare e dire ciò he non va : questa è democrazia , libertà di espressione,onestà intellettuale. Male ha fatto a non dire nulla prima e pubblicamente. Non vorrete mica instaurare un regime di omertà ?!!!!

luis 13.09.12 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allego link da Repubblica. E' un post su FB di Favia. Qs solo per dire che non bisogna guardarsi solo dagli Scilipoti, ma anche da chi scrive certe cazzate. Msg come questi sono fuorvianti per la percezione di M5S. Forse è stato postato volutamente per questo. Però attenti a qs signori. Il linguaggio è troppo simile a quello usato nei msg che si leggevano ai tempi degli anni di piombo, sia dei fasci sia delle BR e non ne abbiamo bisogno.


http://bologna.repubblica.it/cronaca/2012/09/13/foto/favia_su_facebook_piovono_ancora_insulti-42478649/1/index.html?ref=search

Cesare ., Salò Commentatore certificato 13.09.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo con Defranceschi,ma Favia non mi ha convinto propio per niente.E quando ripenso a cio' che e' accaduto,con finta ingenuita,sono molto incazzato con Fava(i).Per ora spero qualsiasi problema venga sollevato e affrontato in maniera chiara.Un saluto a quasi tutti.

stefano 13.09.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che gente come Favia é meglio che rimanga a casa, dal momento che penso che quel servizio é stato meticolosamente creato da questa informazione falsa e strisciante verso i poteri forti. E penso inoltre che gli altri partiti stiano iniziando a reclutare alcuni personaggi "deboli" del M5S per dare una nuova immagine di loro.

Andrea De Cristofaro 13.09.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Errori ne abbiamo commessi, ne commettiamo e ne commetteremo tutti; caro Favia nessuno ti allontanerà dal M5S ma dovrai fare molto per recuperare la fiducia di chi ha creduto in te (e, credi, non erano pochi). Beppe, da buon genovese come il sottoscritto, non continuare a "mugugnare" e a rinvangare questa storia; passa oltre presentando un programma nazionale a "5 Stelle" con una serie di candidati scelti dai Comitati locali o da chi vorrà presentare un adeguato e verificabile curriculum (con i requisiti richiesti dal non statuto), entrambi da sottoscrivere e votare in rete (con tutte le garanzie del caso). Grazie.

Mauro Queirolo, Genova Commentatore certificato 13.09.12 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S ha una grandissima rendita di posizione, che è la lotta tramite la rete e la piazza che Grillo sta conducendo vs il marciume partitocratico e non,e che gli italiani peraltro toccano con mano giorno per giorno, e che lascia cicatrici devastanti, per via della crisi che morde. Alla larga dalla TV e dai media in generale, il consenso viene spontaneo perche gli italiani non sanno a che santo affidarsi e vedono in Grillo l'ultimo appiglio esistente. Non facciamoci del male da soli, alla larga da TV e media in genere, loro cercano di farci entrere nel tritacarne mediatico per smantellarci.

giuseppe paletta 13.09.12 18:03| 
 |
Rispondi al commento

non capisco il problema,se non ci saranno le primarie online come dice grillo ,non votero' i candidati decisi a tavolino dal m5s ,ma io ho fiducia in grillo , sono sicuro .

pietro baroni (redbarons), la spezia Commentatore certificato 13.09.12 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Forza, questa è la prima vera protesta elettorale di massa contro i privilegi e gli interessi dei vertici politici i quali non vogliono e non sanno rinunciare.
Viber

Vincenzo Bertoldi 13.09.12 17:55| 
 |
Rispondi al commento

E certo che fate paura ai partiti tradizionali!
Non solo e non tanto per le percentuali dei sondaggi(cui io credo molto poco!) quanto perchè voi (e mi ci metto anch'io) volete scardinare il loro sistema di potere.
Non l'IdV che parla parla e non fa nessun fatto!Anzi, si alimenta nella stessa greppia.

Vogliamo sì o no togliergliela una buona volta?

Non so se vi rendete conto fino in fondo della novità che rappresentate : fino ad ora chi era contro quel sistema non aveva altra scelta che astenersi. Ma l'astensione non porta a nulla dacchè chiunque può interpretarla come vuole e figurarsi se i castisti lo fanno nella giusta maniera! Manco morti,è evidente!

Avere una forza politica che ha costruito la propria credibilità sui fatti,ora che è finito il tempo delle parole (almeno per me!),è un'occasione che chi è stufo marcio di essere preso per i fondelli dai politicanti non vorrebbe lasciarsi sfuggire.

Di partitini che si proclamavano diversi dagli altri ne ho conosciuti quando mi interessavo a queste cose,cioè parecchi anni fa. Ma invariabilmente finivano stritolati,consensualmente da quel mondo che, ne sono convinto,ti cambia

gianni fiorani, Brescia Commentatore certificato 13.09.12 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Cittadini e Cittadine a 5 Stelle,
INSERIAMO "GAIA: THE FUTURE OF POLITICS" (la democrazia diretta e telematica mondiale) NEL PROGRAMMA POLITICO DEL MOVIMENTO 5 STELLE

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/09/inseriamo-gaia-the-future-of-politics-la-democrazia-diretta-e-telematica-mondiale-nel-programma-poli.html

Marino MASTRANGELI, Cassino (FR) Commentatore certificato 13.09.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento

HO PARTECIPATO ALLE SELEZIONI IN SICILIA ABBIAMO REDATTO IL PROGRAMMA IN PERFETTA SOLITUDINE ,MAGARI AVREMMO AVUTO DEI CONSIGLI,INOLTRE ABBIAMO SCELTO I CANDIDATI IN LIBERTA' SENZA NESSUNA INGERENZA...

Gaetano C., Leonforte Commentatore certificato 13.09.12 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo andrea, ma proprio tu che sei in Emilia, dovresti parlare con persone come Matteo Viscardi, che proprio in questo momento sta pensando di andare DI NUOVO in televisione a La7 (movimento 5 Stelle Emilia Romagna). Non lo conosco, e sicuramente sarà una persona degna di fiducia, ma se andra' dovrà dire in maniera INEQUIVOCABILE che sta parlando a titolo personale. Io non do nessuna delega a parlare a nome mio e credo che nessuno debba parlare in nome del M5S. Ma porca miseria, il M5S è un movimento della RETE.... la piantano di correre dietro a 'sta televisione?

donato lena Commentatore certificato 13.09.12 17:43| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

SENTITE QUESTA!!!!!
Ahha hh ah hah aha hahahah ah ah una delle cose che i venditori di merda su internet e in tutte le varie sedi dicono è che tutto il Movimento è nato perchè così la Casaleggio associati moltiplica i suoi affari. Questa incredibile, oscura Spectre che decide le sorti del Mondo...

Ebbene, è successo l'esatto contrario. Nel momento in cui il M5S è cresciuto a dismisura la Casaleggio Associati ha chiuso in perdita... ah aha haha hha LEGGETE E DOCUMENTATEVI:

Casaleggio Associati, società fondata e presieduta dal guru milanese Gianroberto Casaleggio che ne controlla il 28,5% (stessa quota in capo al figlio Davide).

Nel 2011, per la prima volta nella sua storia, a parte l'anno di start-up 2004, il bilancio di esercizio va in rosso. L'ultima riga del conto economico espone infatti una perdita di 57.800 euro. Un bel balzo indietro rispetto all'utile da 87 mila euro di un anno prima. Per non guardare addirittura quando (2007) superava i 660 mila euro. Curioso: mentre il grillismo si è imposto come fenomeno politico da prima pagina, il business del suo spin doctor si è fermato

marco t., milano Commentatore certificato 13.09.12 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE Defranceschi!!!queste sono parole che servono tantissimo a tutti!GRAZIE!

luca del 62 (), milano Commentatore certificato 13.09.12 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Defranceschi ha fatto bene a dissociarsi dalle parole di Giovanni Favia. Non è in questo modo che si denunnciano i problemi. Ovviamente i casi sono due: o Favia è stato ingenuo e troppo incauto oppure il fuorionda è stato concordato. Favia dice di essere stato preso alla sprovvista e di non aver concordato nulla, ma è anche vero che lui non è un principiante alle prime armi e quindi non è per niente ingenuo. Viene diffilcile credere che non si sia accorto di nulla e poi perchè sfogarsi e dire tutte quelle assurdità proprio ad un giornalista? Mah...Comunque sia adesso il problema c'è e và risolto aprendo una discussione all interno del M5S, come sta avvenendo già tra l'altro. Molte affermazioni di Favia sono offensive e denigranti nei confronti di tutte quelle persone del movimento che si impegnano nel territorio e fanno politica; politica vera e non quella dei salotti televisivi. Dire che le liste regionali e comunali sono imposte dall alto e quindi non sono libere e pura idiozia. Ovviamente poco dopo tali dichiarazioni Favia si è smentito chiedendo scusa a tutti gli attivisti del M5S. Meno male perchè quello che ha detto è stato veramente grave.

Gaspare M. Commentatore certificato 13.09.12 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

capisco De Franceschi il suo tentativo di pacificatore, però devo capire perchè lei può postare sul blog mentre Favia non ha potuto farlo.

in realtà sono tante le cose che non capisco nel m5s in emilia, una di queste è quando Favia si scelse il collegio vincitore e quindi di fatto scegliendo di farsi affiancare da in consiglio regionale lei al posto della poppi (con la poppi che aveva preso più voti di lei)

Al di là di questo, un movimento che della trasparenza fa il suo cavallo di battaglia, non può avere alle sue spalle una società commerciale che lucra e che soprattutto lavora nell'ombra.

Se vogliono i miei voti a livello locale non c'è problema, mi rapporterò con i ragazzi che si candideranno nel mio comune.
Ma se vogliono i voti a livello nazionale, prima tutte le questioni in ombra (che non si possono liquidare con un post di 3 righe) vanno chiarite.

marco s. 13.09.12 17:11| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

da qui alle elezioni,ne spunteranno altri di Favia,statene certi!Sono terrorizzati!

kicco marinetti, como Commentatore certificato 13.09.12 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono 3 anni che seguo il M5S. A parte lo scrivere dei commenti come questo, non ho mai potuto incidere sulle decisioni del M5S. Non ho possibilità di inviare messaggi a qualcuno che mi risponda, e tanto meno ho avuto la possibilità di votare alcunchè. Neanche alle recenti consultazioni ho potuto votare non essendovi nel mio comune alcuna lista M5S (Ardea).
In pratica mi sento uno spettatore con le mani tagliate e la bocca tappata.

Renato B 13.09.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sono molto d'accordo sulle discussioni in rete poichè avvengano in modo caotico mentre andrebbe rivisto il tutto. Internet è un grande mezzo ma va usato a dovere.
La campagna di deligittimazione è appena iniziata ASPETTIAMOCI IL PEGGIO
Si butteranno come avvoltoi su tutti i candidati M5S
per intimorirli.
SECONDO ME DOBBIAMO ANDARE ANCHE IN RADIO O TELEVISIONE PER PARLARE CON I CITTADINI

dipetrino 13.09.12 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pare invece che in questo blog ogni post che invocava maggiore democrazia nelle scelte del MoV sia stato censurato. Magari da oggi non lo fate più...

Marco T. Commentatore certificato 13.09.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Oggi sono felice, sono stra-stra-felice,e dovremmo esserlo tutti.

Le dichiarazioni di Favia sono il segno eclatante che la democrazia sta
tornando.
Favia non era nessuno, era uno come tutti, a favore o contro il m5s , è
sempre grazie al movimento che ha potuto dire la sua (cosa non da tutti).

Il dibattito sulla democrazia del m5s per ora?? Si vedrà.

Ho passato 10 anni a sentire le cazzate depressive di gente come Berlusconi
La Russa Bossi e altri mentecatti che erano(e non torneranno) al
potere,gente che ha distrutto la mia generazione.

Oggi dove sono? SCOMPARSI (o a malindi).

Il m5s è la spaccatura del potere,con i suoi pro e i suoi contro, ma ogni
spaccatura da la possibilità a qualcosa di sorgere e di riniziare a
crescere.


Oggi ce Favia "grazie a dio".I tempi stanno cambiando meglio 1000 favia che
un La Russa."

mrktrn 13.09.12 16:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

io,che sono un consigliere comunale 5 stelle consiglio a Favia al più presto (subito!) di porsi di fronte a che lo ha eletto e chiedere loro se intendono continuare ad accordargli la fiducia. Punto e basta.Inoltre smetterei di andare in giro per le televisioni ad alimentare questa brutta pagina che comunque riguarda un problema da lui sollevato (per me inesistente) interno al M5S. Questo deve essere il Movimento 5 stelle.

gabriele zangirolami 13.09.12 16:47| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che il dibattito è aperto, mi permetto parlare apertamente. Condivido pienamente le istanze M5S, puro e semplice buon senso che punta sulla persone: tra cento persone c'è anche un amministratore clinicamente sano, simpatico, empatico, competente e onesto. Tutto sta a farlo andare su. Ma c'è qualcosa di sbagliato nel messaggio di Grillo, ed è la paura. Grillo non troppo velatamente allude alla vendetta verso una classe politica incapace, clientelare e corrotta. Malissimo nel senso che la vendetta non porta da nessuna parte e la gente lo sa. La gente non è stupida. So benissimo che Grillo non si vuole vendicare sul serio, Grillo (che io ho incontrato personalmente ai tempi in cui stava proponendo ai dirigenti RAI di impersonare la zolla di terra in un intervallo) è un gigante buono, un pò egocosmico e stronzo ma non è cattivo - è un Genio - ma la gente non lo sa, e la metà ha paura. Grillo se ci vediamo io ti convinco pwechè ho più dialettica di te, non fare paura alla Signora Maria. Non cacciare nel cesso tutto quell'elettorato di brave persone un pò paurose ma non stronze. Grazie.

angelo Lucarelli 13.09.12 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Mi vorrei rivolgere ad Andrea De Franceschi (anche se non ho mai visto calise o altri rispondere n blog).

Scusami ma il dibattito è aperto, dove?
perchè non vedo topic di discussione, nè sul blog di grillo nè altrove.

non vedo raccolta di proposte o altro.
a me sembra che qualcuno sollevi la questione (ad es. alcuni post polemici sul forum del movimento o pagine facebook di alcuni componenti dello stesso e stop lì.

lo stesso "forum del movimento" che è linkato da questo blog è 9 su 10 deserto e non viene presa mezza decisione lì.

i vari gruppi di lavoro (tipo milano) lavorano su piattaforme chiuse e spesso con risultati fumosi (ad es. calise ha scritto della proposta per la regolamentazione della prostituzione, bene non si è capito come votarla, se è stata votata, entro quando decideranno o se hanno deciso, non si capisce nulla fondamentalmente).


Ok discussione, ma come? con quali modalità? e con quali finalità?

io al momento vedo solo una grande caciara e 0 cambiamenti nel movimento che da sempre trovo poco chiaro.
non vedo neppure il TENTATIVO di un maggior coinvolgimento e democrazia dei cittadini (per fareun esempio stupido tornando a milano, bastava un semplice poll online con un termine di 1 settimana per decidere tutti insieme su tali argomenti).

claudio barossi Commentatore certificato 13.09.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E mo basta a parlare de sto Favia.

edgardo falzone 13.09.12 16:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mi aspettavo e mi aspetto ancora, attacchi di ogni genere al Movimento, noi facciamo la nostra parte e rispondiamo con il lavoro che stiamo già svolgendo, cerchiamo di migliorarci dall'interno per portare avanti il nostro progetto a 5 stelle.

Bravo Andrea e grazie dal M5S Fabriano!
;-)

Sergio Romagnoli, Fabriano Commentatore certificato 13.09.12 16:31| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco, ma se si dà una mano, come nel caso di Favia, poi non riversiamo solo sui media il nostro dissenso.
Il termine 'ingenuità', a parer mio, non trova affatto corrispondenza a quanto abbiamo sentito.
Le parole dette hanno sempre un peso per le quali bisogna assumersi le proprie responsabilità.

silvanetta* . Commentatore certificato 13.09.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se il M5s avesse anche il pregio,merito di riportare alle urne parte del solito 30-35% di elettorato che diserta le elezioni politiche (come me) mi sa che il 20% dei voti non faticherà certo a raggiungerlo.

e questo fa ancora + paura perchè è imprevedibile.
quanti saranno? boh! 10-15 oppure 15-20%.

e quanti che abitualmente votano altri partiti, voteranno a questa tornata M5S? boh! 5-10%?

e quanti che abitualmente votano altri partiti non andranno a votare? boh! 10-15%?

è questa mancanza di certezza che fa tremare le ginocchia ai vecchi nomi che ben conosciamo: l'ignoto.

mi sa che stavolta ci sarà da ridere, almeno nel vedere e sentire cosa si inventeranno per commentare i risultati delle prossime politiche.

ivan m. Commentatore certificato 13.09.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si va be', ma a quando una piattaforma per il programma e le candidature?

Simone D., Padova Commentatore certificato 13.09.12 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho paura che cominci a trapelare un po' troppa ansia da prestazione.Le dichiarazioni di Favia sono state un pelo imprudenti.Beppe ha detto chiaramente che si faranno le primarie on-line.Per cui prima di crocifiggerlo,aspetterei.Sempre tenendo bene a mente che questo movimento è giovane,per cui non è semplice strutturarsi senza inciampare in forme pseudo partitiche.
Ancora nessuno ha messo le carte sul tavolo,non il PD,non il PDl.Non si capisce perche' dovremo farlo noi,il tempo per discutere non manca.Pero' sarebbe bene,per il bene di tutti,che tutti gli attivisti e gli eletti lasciassero a Grillo e Casaleggio il potere di decidere chi entra,di decidere il limite dei 2 mandati(da aggiungere nel non statuto)e magari di specificare se vale tale limite tout court o se possa essere prevista una delega per chi non compie un mandato intero.Per cui 2 mandati o tot anni,ad esempio.Non capisco la mancanza di fiducia in quello che dicono sia Grillo che Casaleggio.Sinora mi sono sembrati coerenti con quanto hanno poi fatto,darei ancora fiducia.Se poi tale fiducia non sara' ripagata,i cittadini si comporteranno di conseguenza alle elezioni.Ma mi pare inutile mascochismo.E infine vorrei che si tenesse bene a mente che Grillo e Casaleggio hanno materializzato per molti di noi un sogno,ovvero partecipare.Cerchiamo di restare uniti,di accettare che chi è piu' capace di noi ci rappresenti,di essere vigili e partecipi,ognuno per quello che puo' e che si sente.I risultati arriveranno.
Il logo è di Grillo.E meno male,aggiungo.Per tutti noi dovrebbe essere una garanzia,non certo un peso.Abbiamo una guida(un paio,diciamo),non due padroni.Accettiamoli come guide,ragioniamo su come organizzarci una volta che loro vorranno riposarsi,seguendo alcuni principi base.Favia ha sbagliato,ha posto una questione per certi versi inesistente,l'ha posta troppo presto e in un luogo non idoneo.Non ci credo ai due dittatori,i fatti lo dimostrano ampiamente.Restiamo uniti,i risultati arriveranno!

Mauro Sasso Commentatore certificato 13.09.12 16:12| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

ma basta, BASTA dare addosso ai giornalisti in questo modo. quel giornalista ha fatto informazione.

L1 13.09.12 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non avrò seguito bene la vicenda, ma ho l'impressione - correggetemi se sbaglio - che Favia sia stato buggerato da uno pseudo-giornalista de "La 7", e poi - dopo l'ennesimo warning di Grillo che intimava a tutti di non andare in televisione... Favia è ritornato in televisione, e proprio a La 7, per fare quattro chiacchiere con la Gruber. Allora io dico che sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico!
E forse avrò seguito male anche i precedenti avvenimenti, quando i consiglieri dell'Emilia erano stati scoperti a pagare i giornalisti (con soldi pubblici) per farsi intervistare, ed ora... vanno ancora davanti alle telecamere a farsi intervistare dagli stessi giornalisti. A cui non avranno dato nulla, stavolta, mi auguro, però insomma...

P.S. - Però Favia e Defranceschi sono fortunati: io non risiedo in Emilia Romagna e non posso fare pollice verso per defenestrarli

Il Misantropo 13.09.12 16:09| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOVETE SPIEGARE I SOLDI PUBBLICI USATI PER COMPRARE INTERVISTE IN TV! Il resto serve solo a fare polverone.. Come mai anche voi in Emilia avete usati soldi pubblici per comprare spazi in tv?? E se questo corrisponde al vero, avete informato prima la base di questa scelta? Se questo non è vero come intendete difendervi?

sergio casesi 13.09.12 15:53| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il gioco sporco di Favia , va man mano prendendo forma.
UN FUTURO IN POLITICA.....MAGARI A VITA.
Nulla di più chiaro e semplice.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 13.09.12 15:50| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

non era ingenuità......

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 13.09.12 15:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori