Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il 18 Brumaio di Napolitano I e il M5S


18_brumaio.jpg

>>> Oggi 22 settembre ci sarà un incontro pubblico a Parma trasmesso in streaming sul blog a cui parteciperò. Avrà inizio alle 14 e fine alle 18 in piazza della Pace. Vai alla pagina "Dies Iren - La fine degli inceneritori". <<<

Intervento di Paolo Becchi, Professore ordinario di Filosofia del Diritto presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Genova: "Il 18 Brumaio di Napolitano I e il M5S"

"Ci avviciniamo al termine: scadenza del mandato presidenziale di Napolitano, e fine della sedicesima legislatura dell’Italia repubblicana, spezzata dal passaggio da Berlusconi a Monti. Eppure si lavora per continuare a “bloccare” il sistema, nonostante – e forse proprio attraverso – le imminenti scadenze, le imminenti elezioni. Napolitano dichiara che continuerà a “vigilare” sul rispetto degli impegni presi nei confronti dell’UE. Re Giorgio non sarà più Presidente, ma lascia un’eredità al suo successore (e chi potrebbe essere, se non Monti? Ciampi fece un cursus honorum del genere: da Presidente del Consiglio a Capo dello Stato).
Le elezioni che si terranno – sembra dire il Presidente della Repubblica – non contano: tutti i partiti dovranno comunque accettare la continuità del programma del governo Monti. Le elezioni dovranno servire (paradossalmente) ad assicurare la continuità di un governo che continua a presentarsi come esperienza “a tempo”. Monti insiste nel dire che il “governo tecnico” è stata una “parentesi”: "L’esperienza del governo tecnico è limitata nel tempo […]. Superata l’esperienza del governo tecnico resterà l’eredità dell’importanza delle competenze nell'attività politica". Potrà anche non esserci, forse, un “Monti-bis”, ad una condizione: che ciò possa favorire il mantenimento di quel “blocco” costituzionale fondato sull’intervento diretto del Presidente della Repubblica e sull’allineamento dell’Italia all’asse europeo - a cui non possiamo che dare il nome di Terza Repubblica -.
Continuiamo pure a chiamare quello di Monti un “governo tecnico”, sapendo che si tratta di un eufemismo: non esiste, in tutta la storia repubblicana, un governo tecnico durato quasi una mezza legislatura . I governi tecnici della prima repubblica venivano chiamati “balneari” perché consentivano in breve tempo – lo spazio, appunto, di una vacanza al mare – di ricompattare la stessa maggioranza , modificando qualche equilibrio interno. Ciò che è avvenuto con Monti non ha nulla a che vedere con un “riposizionamento” della maggioranza: al contrario, esso ha spostato e rifatto una maggioranza. Il suo è il primo governo della Terza Repubblica.
Casini, di recente, ha sostenuto il “passaggio” a questa nuova forma di governo. Dopo aver infatti dichiarato: "Per noi dopo Monti c'è Monti. Il cammino non va interrotto", ha spiegato il senso della sua affermazione: "Per noi evocare Monti significa dire qualcosa che va ben oltre il nome del presidente del Consiglio". Non è un “nome” ad essere in gioco, da qui al prossimo Aprile, ma un “sistema politico” preciso, definitosi negli ultimi due anni.
Occorre dunque fare un passo indietro, alla “strana” estate del 2010. In un mese, dietro lo scontro con Fini – e lo scandalo giornalistico della “casa di Montecarlo” –, si risolse allora l’autentico e reale conflitto politico: quello tra Berlusconi ed il Presidente della Repubblica Napolitano. A fine agosto, fu Berlusconi ad uscire sconfitto, a cedere di fronte alla ferma posizione del Capo dello Stato di non sciogliere anticipatamente le Camere dopo l’estate. Il Presidente del Consiglio perdeva, così, il controllo del rapporto tra Governo e Parlamento, nonché della propria maggioranza. Si veniva ad erodere, progressivamente, il meccanismo fondamentale della forma di governo parlamentare, fondato sul rapporto fiduciario Parlamento-Governo. Nel “parlamentarismo razionalizzato” disegnato dalla nostra Costituzione e definitosi, dopo il ’93, con l’elezione sostanzialmente diretta del Capo del Governo, infatti, la fiducia significa anzitutto la necessità che il programma del Governo possa essere attuato e realizzato attraverso il Parlamento, con la conseguenza che, se tale attuazione entra “in crisi”, il Governo deve avere la possibilità di sciogliere le Camere e ricorrere nuovamente alla consultazione elettorale.
Nell’agosto 2010 questo “congegno” è stato bloccato dal Presidente della Repubblica, che è intervenuto dichiarando di voler impedire lo scioglimento del Parlamento sino alla fine della sua legislatura. Ciò non era, certo, sufficiente a provocare le dimissioni di Berlusconi, ma ne costituiva la premessa necessaria: si obbligava, infatti, il Presidente del Consiglio a governare senza poter disporre di alcuno strumento di pressione reale sulla propria maggioranza parlamentare. Soltanto questo spiega quella concitata “compravendita” di deputati (spiega, cioè, le defezioni dei “frondisti” del Pdl, la fuga degli “scajoliani”, le continue “conte” dei numeri, spiega Scilipoti e Calearo) che, tra ottobre e dicembre 2011, salvò il Governo dal voto di sfiducia ma che fu, al contempo, l’ultimo atto prima della sua fine. Occorreva, dunque, chiudere l’esperienza Berlusconi. Ed è di un anno più tardi – ancora in estate – la mossa successiva: l’improvvisa “follia controllata” dello spread, che inizia a salire nei primi giorni di luglio (244), poi ridiscende, ed a partire da agosto ricomincia ad impennarsi, senza più fermarsi, fino a raggiungere il picco nella seconda settimana del novembre 2011(quota 553).
Più degli scandali sessuali, lo spread segnava la fine di Berlusconi, in quanto minava alle fondamenta il suo potere economico ed i suoi stessi interessi aziendali. Berlusconi rassegnava così le sue dimissioni nascondendole come un atto di responsabilità nell’interesse del Paese di fronte alla crisi economica ed alla necessità di adottare soluzioni radicali e di emergenza. In realtà, la sua uscita di scena è dipesa da un rovesciamento politico dei rapporti tra Governo e Presidente della Repubblica, da un conflitto acuto – ma silenzioso – tra due poteri o, più correttamente, tra due diversi modelli costituzionali: l’evoluzione del sistema parlamentare verso il “premierato”, da una parte (Berlusconi), ed il suo rovesciamento in senso “presidenziale”, dall’altra (Napolitano). Le “consultazioni” aperte da Napolitano dopo le dimissioni di Berlusconi corrispondevano soltanto in apparenza alla “prassi costituzionale” tipica della prima Repubblica. Il sistema, infatti, era già stato “bloccato” l’anno precedente: non si sarebbe mai andati alle elezioni, e la nomina di Monti a Senatore a vita anticipava, ancora con Berlusconi Presidente del Consiglio, la formazione di un nuovo Governo.
E con la nomina di Monti, si è definitivamente compiuto il passaggio al “Governo del Presidente, una stagione politica inedita nel nostro Paese. Un Governo legittimato politicamente dal Capo dello Stato, la cui linea di azione viene dettata dall’esterno, dagli interessi economici di Bruxelles. Vengono così a coincidere, finalmente, le due forze fondamentali che in questi due anni hanno cambiato la nostra Costituzione con un atto di forza, nel rispetto formale della legalità ma senza alcuna legittimazione democratica: la forza politica del Capo dello Stato, e la forza economica di quella “dittatura europea” di banchieri e finanzieri, appartenenti ad esclusivi clubs e gruppi di decisione e pressione. Per due anni, il Governo si impone a forza di decretazioni d’urgenza e di una disciplina “bulgara” imposta al Parlamento. Sembra che il “colpo di Stato” abbia funzionato. I partiti tentano di riposizionarsi, ma continuano a perdere credibilità e consensi. Crollano il Pdl e la Lega Nord. Il Pd pensa di potersi inserire in questa “terra di nessuno”, eppure si trova in scacco: o con Monti o contro Monti, anzitutto. Non c’è altra scelta. Il congegno sembra dunque funzionare. Ma non è così.
I “tecnici” non hanno previsto quello che doveva necessariamente accadere: che il popolo italiano si ribellasse, divenisse finalmente rivoluzionario, comprendesse le umiliazioni a cui questa “Terza Repubblica” lo sottopone. Doveva accadere che un vero movimento di opposizione al potere, al sistema di Bruxelles, alla speculazione parassitaria, alla moneta unica, minacciasse la “pace” politica imposta a colpi di spread. Si lavora, dunque, per riparare a questo “errore di previsione”. Per fare in modo che le prossime elezioni assicurino la continuazione della “Terza Repubblica”. E, per farlo, è necessaria una cosa soltanto: impedire che il voto si converta in opposizione al sistema di potere; neutralizzare, cioè, il MoVimento a 5 stelle, che oggi incarna l’unica autentica protesta al potere, le uniche parole d’ordine per restituire dignità al popolo italiano: fuori dall’euro e dall’Europa, affermazione di una autentica democrazia al posto di una “casta” tecnocratica di politici e banchieri.
Come neutralizzare, dunque, il MoVimento? Le tecniche di “manipolazione” sono quelle “classiche”, dalle più elementari a quelle più complesse.
Prima di tutto, creare spaccature la suo interno: il “fuori onda” in televisione di Favia di questi ultimi giorni ne rappresenta un esempio talmente banale da non dover neppure essere commentato (e già, del resto, pare si sia scoperto che lo “scoop” sarebbe stato “concordato” da Favia). La stampa si schiera: “Repubblica”, che ha progressivamente sposato la causa della Terza Repubblica, ha iniziato a guidare la campagna di diffamazione contro il MoVimento 5 Stelle.
Seconda tecnica: definirlo, qualificarlo, ricondurlo ad una “categoria” politica già nota e dispregiativa. Si veda, ad esempio, il recente intervento di Monti: «L’Europa è minacciata dai populismi». E spiega: «c’è il rischio che all’interno dell'Unione Europea, mentre la costruzione dell'Europa si perfeziona, le difficoltà dell'Eurozona facciano emergere una grande, crescente, pericolosa sensibilità nelle opinioni pubbliche dei vari paesi con tendenze all’antagonismo». “Populismo”, “tendenza all’antagonismo”, “antipolitica”: si ricorre a definizioni del tutto vuote ma connotate emotivamente per squalificare una forza politica reale, autentica.
Terza tecnica: anticipare” i risultati del voto, pronosticarli, prevederli, in modo da influenzarli e determinarli (è la tecnica chiamata della “profezia che si autoadempie”, o che “si autoavvera”, tipica della speculazione finanziaria). Da qui i “sondaggi” – basti l’esempio di quello realizzato Mannheimer il 9 settembre –: “italiani tentati dal governo tecnico”, governo di solidarietà nazionale, “strana” maggioranza, etc.
Quarta tecnica: controllare i meccanismi “tecnici” che disciplinano il voto, ossia lavorare sulla legge elettorale e sul periodo in cui tenere le elezioni. La modifica o meno della legge elettorale si gioca tutta sulla necessità di impedire al MoVimento 5 Stelle di divenire una forza parlamentare attiva.
Queste le tecniche che vediamo oggi e continueremo a vedere all’opera nei prossimi mesi, con l’obiettivo di soffocare l’opposizione degli italiani a questa “svolta” costituzionale dettata dal Presidente della Repubblica e dall’Europa. Ed il MoVimento a 5 Stelle, come potrà reagire? Se esso è, come davvero sembra, una forza reale nel Paese, se esso davvero rappresenta ed incarna le istanze della di una fetta sempre più consistente di italiani e di giovani destinati ad un futuro di miseria, nulla potrà fermarne la forza elettorale. Il problema, se mai, è un altro.
Eleggere dei rappresentanti in Parlamento, non significa necessariamente “vincere” la propria battaglia politica. La democrazia parlamentare tende per sua natura al negoziato, al compromesso, alle “manovre”: c’è sempre il pericolo, il rischio, di restare intrappolati e neutralizzati da coalizioni di partito e maggioranze complesse, trasversali, che riescano ad assicurare la continuità del nuovo “sistema” anche contro un MoVimento ben rappresentato alle Camere. È questo che il MoVimento deve evitare: di oscillare, quale semplice forza d’opposizione, tra le correnti che sosterranno una soluzione in continuità con l’asse Napolitano-Monti.
Il MoVimento non deve, in altri termini, essere soltanto un’opposizione, una forza di protesta, un’espressione del dissenso e della “delusione” degli italiani nei confronti dei partiti. La delusione, l’astensione, il voto di protesta non impediranno, infatti, da sé soli, il consolidamento della “Terza Repubblica” (la quale, anzi, si è in larga parte legittimata, con l’intervento del “custode” della Costituzione, proprio grazie al “vuoto” dell’astensionismo e del dissenso ai partiti politici allora al governo).
È vero: in Parlamento, il MoVimento non potrà che svolgere il ruolo dell’opposizione, ma ciò non dovrà “istituzionalizzarlo”: non dovrà perdere la sua carica intransigente, anti-sistema. Dovrà essere nell’aula ma sempre fuori, al di là del Palazzo. Il MoVimento 5 Stelle ha ora bisogno di una dottrina positiva e definitiva. Non sarà un partito proprio perché non sarà destinato al compromesso. I partiti hanno ideologie astratte, che servono loro come la carta da giocare sul tavolo del negoziato politico. Le “ideologie” sono fatte per essere compromesse con altre “ideologie”. I movimenti non hanno ideologie: hanno un bersaglio, un obiettivo. Per questo il MoVimento 5 Stelle non può, per definizione, “stringere alleanze. Ed è proprio per tentare di snaturarlo che i giornali hanno cominciato ad ipotizzare tattiche elettorali – attraverso l’alleanza con l’Idv, o Sel – che il MoVimento non potrà mai far proprie. I movimenti sono a senso unico: non possono perdersi per strada, non possono scegliere di “girare” a destra o a sinistra. Per questo non si possono compromettere. Per questo il MoVimento 5 Stelle deve rimanere movimento, deve essere sempre in divenire, non deve fermarsi mai. Per questo, quale che sarà il risultato elettorale del 2013, non dovrà ripensarsi come forza di opposizione o di maggioranza.
Non è questa la sua natura, non è questo il suo bersaglio. Ciò che dovrà realizzare è portare l’Italia fuori da questa trappola per topi – da questo sistema politico ed economico dettato dall’Europa –, e restituire agli italiani la loro sovranità. " Paolo Becchi

Potrebbero interessarti questi post:

Boom boom Napolitano
Legge elettorale “ad movimentum”
Il Monarca della Repubblica

21 Set 2012, 14:10 | Scrivi | Commenti (1071) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Grillo rispondi a Bellettini e tu facci sapere se ha risposto

stefano Bologna, viterbo Commentatore certificato 05.05.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Cara direzione, una sola cosa. Levate quel gioco d'azzardo che avete in pubblicità sotto l'articolo grazie

stefano Bologna, viterbo Commentatore certificato 05.05.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento


Beppe! T'ho scritto molte volte sul blog, t'ho anche mandato 1 raccomandata l'11 marzo ma.. sempre ignorato! Rispondi x favore!
Ho navigato, oltre 30 anni in tutto il Mediterraneo, noleggiando 1 mia barca "trasportavo" signorotti pretenziosi tipo "pago pretendo" ora basta! Da tempo ho un sogno: portare in crociera intorno l'Italia disabili, pensionati, meno abbienti etc.
Persone in grado di apprezzare\condividere la mia passione per il Mare non venuti per schiavizzarmi.
Ho per le mani gratis in regalo 1 traghetto di 33 mt. COMMERCIALMENTE inutilizzabile perchè obsoleto e lento.
Ha il motore revisionato; con pochi soldi si può trasformare in un motoveliero da diporto NON commerciale. Una pensioncina itinerante, per circa 50 persone alla volta, dove ogni partecipante diventa un associato e va in crociera al solo costo del rimborso spese di vitto ed alloggio. La durata di permanenza a bordo è libera; in ogni porto ci si può imbarcare\sbarcare, in ogni porto una festa\gemellaggio con le locali associazioni di disabili e visita dei luoghi.
Con questo "contenitore" si realizzano molti scopi sociali e culturali alcuni sono:1) Creare, con queste brevi convivenze "forzate" amicizie tra disabili e normodotati che potrebbero continuare anche dopo la crociera. 2)Svolgere corsi di formazione a persone di lunga disoccupazione, disaddatati sociali\ex-detenuti\ex-tossicodip. etc. (non paganti non pagati) alle quali viene rilasciato un attestato di partecipazione ogni mese;Un pezzo di carta con scritto:il sig.Tizio Caio ha effettuato 1 corso da:aiuto marinaio\e\o\cuoco\motorista\manutentore etc che potrebbe esser utile, a questi soggetti, per reinserirli al lavoro.
Il motoveliero in ogni porto si può utilizzare come palco x comizi con loghi M5S sulle vele. O aspettiamo che lo facciano gli altri per poter dire: "Grillo se ne frega dei disabili etc.etc."? N.B.: Si tratta di 1 iniziativa NO-PROFIT per passione dove nessuno ci guadagna! Tel. 3386007516 pierangelo.bellettini@gmail.com

Pier Angelo Bellettini, Rimini Commentatore certificato 04.05.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

GUARDA IL MIO APPELLO A SILVIO


Egregio Prof Quintili, Lei si augura che il prof. Becchi, che non ha certo bisogno della mia sciatta difesa, si risvegli dal sonno dogmatico. Eppure il Suo sonno dogmatico ricorda molto da vicino quello che portò all'intervento che l'attuale Presidente della Repubblica tenne riguardo l'invasione dell'Ungheria da parte dell'Armata Rossa: tante parole per insultare gli avversari politici, senza tuttavia esporre neppure una mezza argomentazione a sostegno delle Sue tesi. Tutto sommato, preferisco essere definito "ignorante" e "non il meglio" o "parte più nobile della nostra società", perché gli aristoi hanno sempre pensato al proprio interesse o, al più, all'interesse della propria classe sociale. Tranne, forse, i trecento delle Termopili. Ma non mi pare si possano paragonare gli Spartiati con gli euroburocrati oppure Napolitano con Leonida. La parte "migliore" d'Europa e d'Italia ha saputo creare quel mostro della Costituzione Europea. Mostro bocciato da Olanda e Francia, nazioni probabilmente più nobili di noi, e poi ripresentato sotto leggera cosmesi come Trattato di Lisbona. Quel Trattato che permette ad un gruppo di sconosciuti burocrati cooptati e nominati dai centri di potere europei di realizzare leggi che, in caso di contrasto con la Costituzione Italiana, la annullano.
Il fine del Movimento 5 Stelle, per me che sono soltanto un suo elettore, è quello più semplice di tutti: riavvicinare gli Italiani alla politica e le Istituzioni italiane ai cittadini, materializzando quella Costituzione formale che è, ancora oggi, così lontana nonostante l'auspicio dei Costituenti. La lezione di Menenio Agrippa agli Aventiniani è ben chiara, e Lei non fa altro che riproporla, ma mi lasci dire una cosa molto semplice: la politica italiana non rappresenta lo "stomaco" ma soltanto una mano incancrenita. Tagliandola, se ne gioverebbe l'intero corpo.
Mi scuso per la pochezza del mio intervento, causa assenza di una qualsivoglia pars costruens al suo interno.
Un cittadino.

Davide R. Commentatore certificato 01.04.13 23:43| 
 |
Rispondi al commento

in merito alla discussione tra studiosi, vorrei dire che non mi risulta che la Rivoluzione Francese fu fatta dalla parte migliore della società: Vorrei ricordare che durante la rivoluzione si fece uso indiscriminato della gigliottina e furono ammazzati migliaia di uomini e donne indifesi.

E' evidente , per tornare al dunque, che si sta cercando di uscire dall'empasse, tramite un sistema che prevedere una ulteriore restrizione della democrazia .Cacciari ad esempio sostiene che ormai è necessaria la repubblica presidenziale .
Il M5S deve vigilare che non siano violate le Leggi per attuare in modo antidemocratico questo cambiamento istituzionale.Hanno ormai ridotto la politica come un affare di pochi .Si sostiene che può d
far politica solo chi proviene da un ceto politico , da una scuola , una università.I problemi sociali sono solo effetti secondari di scelte economiche prioritarie che solo chi è capace può comprendere appieno.La tecnocrazia è questo in sintesi. E'una nuova forma di dittatura.Essa diventa l'unica forma di governo di fronte al paventato caos. Il M5S deve rimanere in parlamento, se ne fosse escluso, e con esso tutti i cittadini, l'unica alternativa sarebbe la piazza , con il rituale che abbiamo visto in Grecia , ovvero Polizia e manganellate ecc.I poteri forti sono quelli che dominano il mondo ,mai dimenticarsene .Ecco perchè sarebbe utile aprire a tutte quelle persone presenti in parlamento che dicono di rappresentare i più deboli e gli onesti

Mario t., milano Commentatore certificato 01.04.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Il collega Becchi è un ottimo Ideologo del M5S, ma qui, sulla questione generale del senso storico da assegnare al Movimento, sta prendendo un grosso Granchio. Fa sorridere, in tutti i suoi interventi, l'implicito richiamo alle vicende della Rivoluzione francese, al 18 Brumaio ecc. Becchi si fa forte dell'IGNORANZA media dell'elettore e/o simpatizzante del M5S per affermare tesi insostenibili, non controllabili tanto sul piano politico, quanto sul piano storico.

Il M5S è il contrario di un movimento rivoluzionario, non esprime affatto il "meglio" o la parte più nobile della nostra società, quanto i suoi mal di pancia, gli aspetti qualunquistici e vuotamente protestatari della società, da destra come da sinistra.
Infatti, la prima preoccupazione dell'articolo di Becchi è, sembra, di mostrare che non si tratta di un semplice "far protesta". Eppure, non si dice mai di preciso di che altro dovrebbe occuparsi il M5S in Parlamento, al di là del fare tutto a pezzi: quale fine intende raggiungere, al di là dell' opposizione "non istituzionalizzata" ?

Che significa "Fare movimento" in questo modo, a senso unico, senza andare "né a destra né a sinistra" ? a quale obiettivo tende il M5S, dunque, se non deve entrare nel gioco parlamentare, pur standoci dentro?... TUTTO QUESTO NON VIENE DETTO.
Vuole la rivoluzione armata? Non sembra; o almeno non è questo l'obiettivo affisso. E allora, verso dove procede il M5S, "sempre avanti"?

Questa è insomma un'ideologia politica vuota, astratta, assai poco "filosofica", assai poco hegeliana, e che non restituirà dignità al nostro paese, semplicemente facendolo uscire dall'euro o dal sistema delle banche. Finirà, invece, molto verosimilmente, per abbatterne quel resto di (scarsa) salute che ancora manifesta.

Auguriamoci che Becchi si risvegli presto (come altri filosofi, più grandi, prima di lui) dal suo profondo sonno dogmatico.

Saluti

Paolo Quintili
Professore associato di Storia della Filosofia
Università di Roma "Tor Vergata

Paolo Q., Paris Commentatore certificato 31.03.13 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho capito
Non scrivo PAPIRI di commento,quello lo fanno chi non ha capito,perche appunto ho capito.
FIERO DI AVERE VOTATO M5S
GRAZIE

roby ventu (grazie beppe), cast.bolognese Commentatore certificato 31.03.13 22:23| 
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI,RIGUARDO ALLO STRAPOTERE DELLE BANCHE E ALLA GENUFLESSIONE DEI NOSTRI POLITICI NEI LORO CONFONTI,OCCORRE OSSERVARE CHE I VARI TG NON ACCENNANO MINIMAMENTE AD ANALIZZARE I MOTIVI CHE CI HANNO PORTATO IN QUESTA GRAVISSIMA SITUAZIONE,ANZI NE SONO COMPLICI E PARADOSSALMENTE LI FINANZIAMO CON IL CANONE E LE SOVVENZIONI STATALI.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato 31.03.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

SALVE,QUESTO PRESIDENTE DOVREBBE ESSERE DESTITUTITO E CONDANNATO PER ALTO TRADIMENTO ,POICHE' NON SOLO HA VOLUTAMENTE IGNORATO LE ELEZIONI,MA STA SVENDENDO L'ITALIA AGLI EUROBANCHIERI,I QUALI NONOSTANTE NON SIANO ELETTI DA NESSUNO,IMPONGONO AGLI STATI UNA DITTATURA FINANZIARIA MEDIANTE UN DEBITO PERENNE IMPAGABILE,POICHE'NONOSTANTE UNA TASSAZIONE CRIMINALE IL DEBITO PUBBLICO(SCUSATE MA A CHI DOBBIAMO QUESTI SOLDI?)E' ULTERIORMENTE AUMENTATO.PER CUI OCCORRE CHE GLI STATI RECUPERINO LA LORO SOVRANITA' MONETARIA,ANZICHE' ELEMOSINARE SOLDI DALLA BCE,LA QUALE E' UNA BANCA PRIVATA.MEDITATE GENTE.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato 31.03.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento

il presidente napolitano e un venduto alle banche, lil suo mandato finira con 90,000,00 euro di pensione.. chiedete dove li investira, come saranno emessi i suoi soldini? oppure chiedetelo a monti, forse di saranno gia messi daccordo

sandro bunkel Commentatore certificato 31.03.13 20:44| 
 |
Rispondi al commento

il presidente ricomincia col NUOVO ORDINE MONDIALE??? italiani svegliatevi!! il baratro e questo che vi mostra la realta bancaria!! l'europa nasce malata forse moribonda adsso vogliamo guarirla?? COSTERA UNA VITA!!! meditate

sandro bunkel Commentatore certificato 31.03.13 20:21| 
 |
Rispondi al commento

monti e stata una dittatura DITTATURA!!! come hanno creato l'euorozona su economie diverse e indebitate, e gli italiani non reagiscono a questa azione di DUTTATURA che sta portera solo soldi alle banche che a sua volta, se ne avranno interesse sboccheranno crediti alle imprese: in 2122 parole il cittadino viene dissanguato dal governo che, a sua volta dara una parte di quesi soldi alle banche che,a sua volta le banche presteranno alle imprese (messe in difficolta dalle banche stesse),che pagheranno il cittadino???!!!! sembra di stare alla fiera dell'est!! italiani!!! SVEGLIATEVI rinuciate a tutto, per ripartire, non aderire a questa DITTATURA che portera al peggio!!

sandro bunkel Commentatore certificato 31.03.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti, in linea di massima l'articolo è condivisibile.
Sarà difficile uscirne in modo pacifico da questa situazione "golpista".
Prepariamoci dunque al peggio, che deve ancora a venire.

Gianni Gianchi 31.03.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per la semplicitá
Grazie al professore e a chi come lui con semplicitá mi aiuta a capire.
Grazie alle persone LIBERE che condividono il loro pensiero

franco nicolodi, franco.nic63@gmail.com Commentatore certificato 03.03.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo professore...quando devi combattere due nemici...attaca prima il più debole! e schiaccialo!
poi passa all'azione subito contro l'altro..senza esitare!
Il fallimento della tecnocrazia della bancocrazia è sotto gli occhi di tutti..i media tacciono, ma l'europa dei 17 è in fermento..e ogni giorno che passa le masse iniziano a dare segni sempre più evidenti d'insofferenza...!
Tentanto di confondere la gente con le Primarie del PD e sons...sbandierando le percentuali di Bersani e Renzi..ma nessuno dice apertamente che mancano 1,2 milioni di voti all'appello..(quasi un "partito" che potrebbe sfondare il tetto del 3% e entrare in parlamento)altro che discorsi..!
I n/s voti..peseranno!specialmente quando dovremo votare il nuovo presidente/ssa...quello sarà il primo passo importante..niente più stock-fish...!
servirà una persona mentalmente aperta,laica e che la faccia funzionare e che quando rive qualche lettera la Pubblichi subito...noi dovremo dare il voto al Candidato che appoggerà l'abolizione del "segreto di stato"...!
Se queste quattro over 65 pensano che c'abbiamo l'anello al naso si sbagliano di grosso...!compreso questi "stentarelli" di media...

roby f., Livorno Commentatore certificato 29.11.12 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Ogni partito è un'associazione di persone che ha un'ideologia politica e interessi comuni dentro lo stesso gruppo, che non può mai garantire i diritti di un'intera popolazione, per cui questi partiti sono destinati a scomparire con l'avvento di Movimento 5 Stelle Beppe Grillo, voce sovrana del popolo, il quale si crea le sue leggi in parità di uguaglianza per tutti. Questa si chiama democrazia diretta di un popolo civile.

vincenzo Tuccio 17.11.12 18:07| 
 |
Rispondi al commento

I giornalai attaccano di nuovo Beppe, stavolta accusandolo di far entrare massoni tra le fila del movimento.

Sbagliano perché non abbiamo nulla da temere: grazie alla Democrazia Diretta la massoneria ci fa un baffo:

http://commentandolestelle.blogspot.it/2012/11/perche-liscrizione-di-massoni-nel.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 16.11.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Leggo nell'articolo che il Movimento chiede l'uscita dell'Italia dall'euro e dall'Europa. Attenzione non è proprio così: lo stesso Beppe Grillo in un intervista spiega che è infondata l'idea di volere uscire dall'Europa, e che, per ciò che riguarda l'euro, si parla di una richiesta di un referendum popolare. Attenzione, quindi, a ciò che si afferma a nome del Movimento altrimenti si subiscono accuse che danneggiano la crescita dello stesso.

Giuseppe Acquafresca, Milano Commentatore certificato 16.11.12 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la rete può essere democrazia ma anche controllo, la rete si evolve cambia il modo di vivere ma non sappiamo ancora come.
http://www.ted.com/talks/kevin_slavin_how_algorithms_shape_our_world.html

La rete sono i server e chi possiede e li gestisce.
http://www.google.com/about/datacenters/gallery/#/

La rete sono informazioni e chi le gestisce.
http://www.worldometers.info/it/

Andrea . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.12 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Questo post mi è piaciuto.

Se i criteri per svilire il Movimento sono sempre i soliti dubito che realizzeranno lo scopo. Il popolo italiano oramai è avvezzo a simili rappresentazioni.
Io temo invece "la novità".
La forza "neutralizzante" (se così si può definire) di eventuali spaccature interne e rischi di categorizzazione risiede nell'unità di intenti e nella libera circolazione delle idee. A me sembra un obiettivo già raggiunto.
Per quanto concerne la "tecnica della Profezia" mi è parsa abbastanza fallimentare. I risultati delle ultime competizioni elettorali ne sono la prova.
Sono fermamente convinta che pretendere di contrastare un popolo in movimento equivale a voler fermare Sandy con le mani.
Non credo che questa volta le cose andranno così come si aspettano.
Trovo corrette ed esaustive, seppur sintetiche, le considerazioni su eventuali alleanze. Si può confluire in un movimento diventandone parte integrante, ma non ci si può alleare con un movimento in quanto ".... divenire inarrestabile...". La puntualizzazione è molto chiara.
Di statico, restano solo i Valori, intesi come punto di riferimento. Quelli a mio avviso sono immutabili.
Credo fermamente che il popolo Italiano più di altri abbia bisogno di un movimento in quanto ha necessità di continui "aggiustamenti". E' nella sua tendenza. E' questa la stessa considerazione che mi ha sempre portato ad essere critica con la natura rigida della nostra Costituzione.
Rosella

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 11.11.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Intervento di grande lucidità e verità nella capacità di leggere, prevedere, anticipare le tecniche di manipolazione della Antipolitica partitocratica che nell'indicare i rischi di cui tenere conto e le strategie e prospettive per le quali lavorare oggi e domani. Se esistesse la perfezione si potrebbe dire SEMPLICEMENTE PERFETTO!!!!!

Gianni Malgeri 11.11.12 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Faccio un appello:
In Spagna la gente comune sta mobilitandosi per aiutare per persone che perdono la prima casa, che sono sfrattati, e buttati in mazzo alla strada a beneficio di Banche e squali speculatori. Le persone comuni, a centinaia, ragazzi, lavoratori, studenti, pensionati, associazioni e gruppi vari che scendono in piazza , si mettono fuori dalle case degli esecutati. Il giorno dello sfratto, fanno muro , si oppongono alle forze dell'ordine , agli ufficiali giudiziari e vincono, fanno slittare le date, prendono tempo, e intanto il governo dovrà prendere le misure per risolvere le centinaia di esecuzioni giornaliere in tuttta Europa Bisogna adottare questo sistema, far cambiare le regole. Banche e governi che sfruttato le difficiltà della gente, crerando disperaz
ione e solitudine , governi e istituzioni che fruttano la vergogna e il disagio delle famiglie che si di trovano all'improvviso in mezzo alla strada, e che si chiudono nel silenzio della disperazione.
La crisi non deve far morire la gente a vantaggio degli spaculatori. Il governo deve assolutamente congelare tutte la situazioni di soffernza, in attesa di soluzioni sosteniibili, non deve infierire.
Aiutiamo le famiglie in difficoltà, creiamo un muro di protezione, diamo la possibilità alla gente di trovare soluzioni sostenibili. non permettiamo che muoia i solitudine.
Creiamo in punto di raccolta dove si possano convogliare le richieste di aiuto.

francesco madonna Commentatore certificato 11.11.12 19:52| 
 |
Rispondi al commento

i responsabili della comunicazione sulle scosse di terremoto dell'Aquila, dissero alla popolazione di non preoccuparsi...sono stati condannati a 4 anni...miliardi di danni e decine di morti valgono 4 anni di carcere?? "ma ci faccia il piacere!!".. come disse un grande!!

ostia lido 25.09.12 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLEANZA TRA I NON ALLINEATI CON BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT.
La disamina del prof. Becchi è condivisibile,le conclusioni no.A mio
giudizio, se si procede sulla strada indicata dall'autore, non si cambierà perfettamente nulla. I movimenti hanno successo quando sanno diventare forza di governo. Basta guardare alla
storia. Se si vuole fare un
botto da far sentire in tutto il mondo bisogna fare un alleanza tra i non
allineati su un programma da " siamo in guerra per una nuova politica" e tentare di scardinare il sistema e di varare leggi in linea con
il programma stesso.
Il 16% o il 20% non servirà al grande obiettivo della democrazia liquida e della rivoluzione partecipativa. Non fare nessuna alleanza
risponde esattamente ad una di quelle tecniche che il prof. ha omesso
nell'elencazione: Quinta tecnica : l'isolamento.
Vorrei votare il M5S nella consapevolezza che si darà una spallata a questo sistema con la creazione di un'alternativa, partendo appunto con un'alleanza tra in non allineati (liste civiche + elementi FIOM + FDS + popolo viola
etc.).
Riflettiamo, l'ora è delicata ed importantissima. Sarei, checchè ne dica lo stesso Grillo, per candidare a leader di questa alleanza tra in non
allineati Beppe Grillo. Un cittadino comune, un comico che si è interessato in tempi non
sospetti di Fiat,Telecom,Parmalat etc.può fare molto di più di un attore da western come Ronald Reagan o del governatore della California. Che ne dite ragazzi?
Alleanza tra i non allineati con Beppe Grillo For President.

Salvatoree Piconee (metropolitanindian), Qualiano Commentatore certificato 25.09.12 20:25| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

riassunto perfetto ed esaudiente,io riesco a capiere qualcosa di quello che stà sucedendo in italia da 30-40anni a questa parte grazie ad internet,e devo dire che con più faccio ricerca di notizie,più vedo grave la situazione non solo per l'italia ma per tutto il mondo,proprio ieri ho seguito il caso(sempre su internet)di julian assange,e tutto quello che c'è dietro,guerdando tutte queste notizie è evidente che c'è un movimento,chiamalo massonico chiamalo di ulluminati,chiamalo capitalista,che vuol fare di tutto il mondo una dittatura padroneggiata da pohi,ma è anche evidente che se un piccolo paese come l'Equador è riuscito ad ottenere qualcosa,meglio cercare di far qualcosa ora,dopo sarebbe troppo tardi,a mio avviso per colpa della stampa dittatoriale il problema è far conoscere la verità a chi non usa la rete,anche se si è vero oggi gran parte della popolazione è in rete,ma essendo una fascia di popolo giovane,questi ultimi anche parlando a gente più avanti con l'età non riesce ad essere convincente,quindi la rete si è indispensabile,ma dovete escogitare qualcosa per cercar di informare su quello che stà sucedendo nel mondo anche quella fascia di popolo che non entrano in rete.terminando il commento devo dire che sono veramente ammaregiato,spaventato di quello che stà sucedendo,non solo in italia ma in tutto il mondo....

jolsilane p., licciana nardi Commentatore certificato 25.09.12 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Il bbeputato se così posso chiamare che ha preso tutti quei soldi dice che non è un ladro ma che è stata una debbolezza la sua, ma quelli che rubano come dobbiamo chiamarli, chiedo agli esperti di vacabolario Italiano di aggiungere la parola che invece di giamarli ladri bisogna dare un nome nuovo di lingua Italiana, La polverini dice che non sapeva niente, ma perche dopo dice che li manda tutti a casa e domani vado in procura a dire tutto e che tutti pigliavano quei soldi, ma questa donna a bevuti cognak oppure è sciema è lanno messa li per non far capire niente. vorrei un arisposta a questa cosa, sono ladri, sapevano tutti oppure non vogliono che noi sappiamo.

giuseppe marcanio, forlì Commentatore certificato 25.09.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Com’è strano l’essere umano! Da diverso tempo seguo, principalmente sul web, fatti di cronaca politica. L’uno dice, l’altro risponde. Il primo afferma, il secondo smentisce. In tutto questo trambusto pare che ci sia un gruppo, sempre più nutrito, di persone che cerca di portare delle novità, di organizzarsi, di cambiare il modo di pensare; sto parlando del Movimento 5 Stelle. Eh bè, la cosa curiosa è che condividendo pareri ed opinioni con altre persone intorno a me trovo delle risposte e degli atteggiamenti molto strani: i miei vicini di casa (quasi sessantenni) fanno la raccolta differenziata da più di vent’anni, hanno installato pannelli solari e fotovoltaici dappertutto, guidano entrambi auto a metano e continuano a sostenere che Grillo è un invasato e che Bersani avrà il loro voto??? MA SE IL PD I RIFIUTI LI INCENERISCE IN BARBA A TUTTE LE DIRETTIVE EUROPEE! E poi ancora parlo con quello zio, che purtroppo vedo di rado, e mi racconta della sua piccola attività che non sta più in piedi strozzata da tasse e caos normativo nel quale non riesce più a districarsi, ma “guai a toccargli il simbolo del PDL”: tutta colpa di “quel Fini lì, che voleva fare la prima donna! ZIO, MA SEI FUORI? MA SE IN VENT’ANNI DI GOVERNO NON HANNO FATTO UNA, DICO UNA, LEGGE PER FAVORIRE REALMENTE LA PICCOLA IMPRESA. A questo punto mi tornano in mente gli studi e le letture, fatti all’epoca dell’università, sulla “mente collettiva”. Come può un procedimento logico portare a delle conclusioni diametralmente opposte al filo conduttore del ragionamento stesso? Come posso fare la raccolta differenziata (da anni) e sostenere un partito che incenerisce in un “nano-secondo” tutto il mio lavoro, trasformandolo in “nano particelle”?
Chiamatela abitudine, chiusura mentale, chiamatela comodità ad ogni modo è sempre lei, la mente collettiva; quella del “ho sempre fatto cosi, tutti fanno così, è giusto così, quindi continuo così perché almeno son tranquillo di non sbagliarmi”. ZIO, MI SA CHE TI SBAGLI

Paolo G. Commentatore certificato 25.09.12 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono un neosimpatizzante del movimento 5 stelle....
proprio neo neo neo....
Vorrei solo sottolineare alle coscienze che
vanno bene i programmi che si conciliano con il benessere psico-fisico di tutti, ma attenzione alle procedure per realizzarli. Mi riferisco ai candidati e futuri eletti del movimento 5 stelle.
Non illudetevi di poter prendere il posto di altri per sostituirvi nelle loro malefatte o per trovare un'occupazione stabile. Nessuno deve vivere di politica: la politica deve essere considerata come un servizio laico reso ai cittadini, senza scopo di lucro ma con obbligo di mandato, nel senso che in qualunque momento il mandato dovrebbe decadere per volere della base.
Bene ha fatto Grillo a registrare il simbolo e bene ha fatto Grillo a sfiduciare alcuni eletti.
Questo non è il segno di un autarca cinico e spietato ma il giudizio di un garante autorevole ed illuminato di un proggetto che deve liberare l'Italia dai vampiri del potere.

Franco Lonetti 24.09.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Il governo Monti non ha fatto e non fa nulla per l'ITALIA dimenticavo ha aumentato le tasse a tutti ha tolto l'articolo 18 facendo più confusione,imprese e cittadini lasciati soli in nome dell'Europa.Mi domando non era meglio andare ad elezioni anticipate facendo prima un'agenda di cosa doveva fare la coalizione o partito che vincevano le elezioni signor Napolitano.L'ITALIA anche per colpa sua ha perso tempo,nuova organizzazione e denaro,denaro che manca nelle casse dell'ITALIA.Signor Napolitano l'ITALIA non ha bisogno di tempi politici lunghi per la recessione e mancanza di impresa e lavoro che c'è

walter comer, nerviano Commentatore certificato 24.09.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi trovo abbastanza d'accordo su quasi tutto, però però...

Chi è Paolo Becchi?
Siamo sicuri che le idee espresse siano poi quelle che verranno sottoscritte da Beppe?

Saluti
Stefano P

Stefano P., Torino Commentatore certificato 24.09.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Certo, per lei prestare i soldi ad uno stato che per 30 anni è stato governato da una classe politica "corrotta e screditata" è una quisquiglia che non può influenzare lo spread.
Per altre sue osservazioni altrettanto sorprendenti cedo il campo anche agli altri.

karbonaro 24.09.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento 5S è dinamico e sistemico costituisce l'alternativa al sistema di potere e non l'opposizione al sistema è lo smantellamento del sistema attraverso il controllo dei cittadini che si trasformano da controllati a controllori da amministrati ad amministratori dei propri interessi collettivi. Quanto più i cittadini sperimenteranno questa esperienza tanto più avverrà la trasformazione sistemica. Un nuovo sistema si pone e si propone come alternativo ad un modello secolare di gestione degli interessi collettivi che è degenerato in gestione degli interessi privati spacciati come interessi collettivi un sistema di potere profondamente corrotto e geneticamente malato che distrugge la vita e l'ambiente ,le condizioni di vita dei cittadini i quali non sono sudditi ma sovrani degli interessi della collettività-

gangemi domenico 24.09.12 00:03| 
 |
Rispondi al commento

E' una teoria così pazzesca, semplice e interessante che potrebbe
anche funzionare negli stati con una elevata evasione fiscale,
commentava Paul Krugman, premio nobel per l'economia nel 2008,
leggendo sul Wall Street Journal la teoria scritta un paio di anni
fa da un economista italiano che descrive come abbattere l'evasione
fiscale, abbassare le tasse e farle pagare in modo più equo a tutti .

http://quaeram.blogspot.it/2012/09/la-teoria-delle-tasse-al-7.html

raf 23.09.12 22:31| 
 |
Rispondi al commento

bellissima analisi e di facile comprensione.

JDF 23.09.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco perche' il "populismo" sia una cosa male, e' come dire che il popolo sia una cosa da evitare. Senza popolo ci puo' essere una nazione? Qualcuno per piacere faccia questa domanda al Re Giorgio.

Nunzia Rosmini Commentatore certificato 23.09.12 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Oltre due secoli fa i francesi se li tolsero dai piedi con la ghighiottina.

Pierluigi Basile 23.09.12 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo post professore............

AVANTI A TUTTO GRILLO.....W IL MOVIMENTO 5 STELLE...

franco p. Commentatore certificato 23.09.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

A chi chiedeva per cosa sara' ricordato il(non mio) presidente napolitano, la risposta e' elementare.
Come il peggior presidente della repubblica italiana. L'idiota che non seppe capire la piu' grande rivoluzione pacifica(spero) che stava avvenendo nel paese.
Una considerazione su marchionne la vorrei fare:ma come fai a far fare delle macchine cosi' brutte e che costano cosi' tanto.
La nuova 500 16.000 euro ma che bevi la macchina invece del caffe'alcool puro????

Tommaso De Palma Commentatore certificato 23.09.12 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Cari Grillo e co.,
Non so se lo fate per tattica e perché veramente ci credete, ma il vostro tallone d'Achille é di associarsi ad idee che non stanno in piedi: non é questione di TAV o di inceneritori ma é questione di capire il momento storico.
Italia, essendo un paese piú o meno come la Turchia ante-Ataturk, é in una situazione ideale per andare all'avanguardia nel percorso mondiale verso lo stato moderno e cioé:
a) uno stato dove i cittadini sono i veri padroni dello Stato, uno per uno, non in mucchio o via partiti, sindacati, movimenti e altre forme di fregatura popolare.
b)uno stato dove l'autoritá dello stato non esiste, ma esiste l'applicazione di leggi intelligenti, non affidate ad una casta ma affidata a giudici eletti (il meccanismo per questo sistema c'e lo, ma qui é inutile perdersi in particolari tecnici).
c) uno stato che deve aiutare i cittadini ad essere piú ricchi, anche contro il loro volere, non uno stato che arricchisce le caste e impoverisce gli altri, con la scusa di balordagini come lo stato sociale, il catto-comunismo ed altre scemenze.
e quindi le altre libertá:
a)uno stato che dá a tutti i cittadini la proprietá inalienabile di 35 mq vita natural durante (chi ce l'ha giá tanto meglio, per gli altri perché non usare le proprietá dello stato ora date ad affitti da ridere ai soliti furbi?)
b) uno stato che dá ad ogni cittadino una scuola non solo gratis, ma che paga anche uno stipendio agli studenti, mettendo cosí tutti nella stessa possibilitá di progredire e divenire ricco. tenendo conto delle capacitá degli studenti che farebbero una carriera scolastica di merito non di anzianitá.
c) trasformazione delle forze armate in una grande macchina di genio civile per ricostruire e abbellire questa Italia che oggi é solo una enorme pattumiera, edilizia, culturale e di capacitá professionali...

Purtroppo mi manca lo spazio per continuare.

Dove trovare i soldi? i soldi ci sono, sono solo rubati e spesi male per scemenze che non servono a nessuno.

Romolo Cichero 23.09.12 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che fine ha fatto il post sul programma dove stavo scrivendo vogliamo confrontarci grazie

luigi carlo illuminati (weachilluminati), jesi Commentatore certificato 23.09.12 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Non temete ragazzi. Sono Siciliano e nell'aria c'è qualcosa di strano. Le Persone, che qualche anno fa avrebbero votato solo pdl o pd, non vogliono avere piu niente a che fare o identificarsi con questa classe politica. Il sentimento che domina è quello di cambiare registro votando m5s non come voto di protesta ma di salvezza. E state tranquilli che, se questa presa di posizione sta avvenendo in Sicilia, è ormai fatta. Il m5s spazzerà tutta la merda politica che ci circonda. Certo non bisogna mollare la presa e gli ignoranti che pretendono il cambiamento votando partiti tradizionali non mancheranno, ma è questione di tempo, si ricrederanno anche loro se non in questa nella prossima legislatura.

Giuseppe Vitale 23.09.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento

PENSATE CHE IL POTERE SI LASCI FACILMENTE DEFENESTRARE, SIETE DEGLI ILLUSI, COLPO DI STATO PER COLPO DI STATO NON SI RASSEGNERARANNO A PERDERE BENEFIT, SOLDI AD ESSO COLLEGATO. BISOGNA AVER PAZIENZA , ANDARE CON I PIEDI DI POMBO E PONDERARE LE AZIONI PREVENENDO.

Arno Faravelli, Casteggio Commentatore certificato 23.09.12 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che confusione !!!! Io probabilmente devo ritornare a scuola, per me da novembre 2011 ad oggi è trascorso ùn anno, ma se voi dite che ne sono trascorsi DUE!!?

Carla Tersille 23.09.12 08:41| 
 |
Rispondi al commento

è uno dei più bei post letti su questo blog.
complimenti per la chiarezza.
grazie per avermi aiutato a capire ancora meglio.

antono amato, torino Commentatore certificato 23.09.12 04:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basterebbero 2000 anni di carcere ??
Pur io non essendo ASSOLUTAMENTE un entusiasta del clangore delle manette...
Ma qui siamo dinanzi all'Orrore... :)
La SVENDITA DELLA VITA DI MILIONI DI PERSONE, DI ESSERI UMANI... Come cazzo la vogliamo chiamare ?? :))...

roberto 23.09.12 03:34| 
 |
Rispondi al commento

May the force be with you

Massimo Sabbione 23.09.12 01:11| 
 |
Rispondi al commento

quando napolitano se ne andra' a fine mandato e uscira' chiudendo la porta alla sue spalle molti italiani tireraanno un sospiro di sollievo e liberazione per essersi liberati dal peggior presidente che l'italia abbia avuto,chiunque venga dopo di lui non potra' essere peggiore !

aldo ., varese Commentatore certificato 23.09.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Lo scontro politico nel nostro Paese, feroce, animato da odio irragionevole, anche in presenza di una maggioranza schiacciante, è stato tale da rendere impossibile al governo affrontare quelle riforme radicali senza le quali non si va da nessuna parte.
E’ per questo che, per uscire da quest’ impasse, abbiamo salutato con favore l’avvento di un governo di transizione.
Sennonché, abbiamo chiamato alla massima carica politica un personaggio dotato di un gran curriculum, di bella presenza, dall’eloquio forbito e accattivante, anzi suadente, bene accetto in campo internazionale, ma che politico non è.
In sostanza è come se durante un volo in atmosfera fortemente perturbata, si affidasse la condotta dell’aereo carico di passeggeri, non ad un pilota fornito del necessario brevetto ed esperienza ma a un tecnico sia pure aeronautico, ad esempio ad un motorista. Abbiamo chiamato un distinto signore a fare un mestiere che non è il suo.
Se nella vostra sala da bagno si rompesse il water, in italiano, il cesso, chi chiamereste per la riparazione, un professore di filosofia o un idraulico?
Ma c’è dell’altro. Il mondo intero, ma in particolare l’Europa, sta soffrendo per una crisi senza precedenti, sicuramente più grave della famosa crisi del ’29. Crisi scatenata dalle cosiddette banche d’affari, ( i loro affari), le quali stanno depredando il mondo della produzione con sofisticati sistemi di ingegneria finanziaria e, forti di capitali enormi procacciati ai limiti della legalità e non oltre, semplicemente perché i legislatori ancora non hanno individuato gli strumenti idonei per dichiararli illegali, stanno minacciando e danneggiando interi stati sovrani. Questa è la nuova mafia, non uccide con le proprie mani ma porta al suicidio.
L’Europa intera è sotto attacco e noi in particolare. Ebbene, il salvatore della patria, l’ineffabile professor Mario Monti proviene dalla Morgan Stanley una di quelle istituzioni parassitarie.

Cesare Zaccaria 22.09.12 23:42| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a completare l'iscrizione per il voto on line, mi dice che è gia stata usato questo indirizzo. e certo sono iscritta al blog di grillo
con lo stesso indirizzo di posta elettronica.
ci vorrebbe un sistema piu semplice anche per caricare la foto. Non potreste organizzare giornate o banchetti nelle principali città per raccogliere le iscrizioni di imbranati ma sinceri amici del m5s????
Anche per avvicinarci maggiormente....... speriamoooooooooooooooooooooooo

renata p., genova Commentatore certificato 22.09.12 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Chissà se avremo la forza di cambiare, se questo popolo violentato saprà ripartire da zero estirpando il cancro che lo ha corroso. Chissà se un giorno si ricorderanno di noi che abbiamo voluto un'Italia nuova.

moreno rasia dani 22.09.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Se dobbiamo seguire l'agenda Monti a cosa servono le regioni e le provincie con tutti i propri consigli elettivi?
Diceva il grande Indro Montanelli che la mafia ha il volto delle istituzioni.A voi larga sentenza...

giuseppe m., gorizia Commentatore certificato 22.09.12 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Commento ineccepibile; chiunque sogni il M5S arrivato al governo alle prossime elezioni con percentuale bulgare, deve mettersela via; e capire che - se si vuol essere coerenti, cioè rispettare il mandato che sta scritto nel Non-Statuto - al momento si potrà essere solo forza di opposizione pura.

Non sono possibili alleanze programmatiche - anche Vendola e Di Pietro hanno dimostrato di non essere affidabili - solo convergenze occasionali, su proposte che possano andare nella giusta direzione; e paradossalmente, da qualsiasi parte vengano.

L'importante sarà non cadere nella trappola del "do ut des": se si cominciasse ad accettare la logica del "se voti questo, io voto (o non voto) quell'altro", vorrebbe dire che avremmo mandato in Parlamento solo un certo numero di nuovi scilipoti.

Alberto Rizzi Commentatore certificato 22.09.12 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Non mi interessa la semantica sociologica e strutturale del movimento. Mi interessa l'idea di mondo che c'è dietro, non bisogna denigrare le ideologie e farle diventare delle brutte parole, non è vero che sono delle anticamere dell'inciucio, a me interessa un mondo migliore per il futuro mio e dei miei figli. Mi interessa che vengano accertate le responsabilità di Napolitano e co. in questa sorta di golpe bianco e che eventualmente paghino durissimamente l'eventuale tradimento.

Davide Morabito 22.09.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Affanculo Napolitano , monti e compagni

Giuseppe sannino 22.09.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che l'organizzazione istituzionale degli stati cosiddetti "democratici" fa sì che un partito debba costituire un'ideologia da proporre agli elettori, in modo tale da poter applicare ed eseguire su scala reale il proprio programma. Insomma se un partito vuole ottenere dei voti sufficienti per avere un certo potere esecutivo e legislativo, deve giocoforza basarsi sull'acquisto di un consenso sempre più grande, e per far ciò deve dare un'idea di unità, coesione e dunque costituire la sua immagine: ciò può farlo solo raccontando se stesso ai potenziali elettori, i quali, dovendo essere rappresentati, devono basare il proprio voto sulla fiducia. Qualcuno potrebbe dire che il miglior modo per acquistare questa fiducia è quello del M5S, che presenta il suo programma, e si racconta attraverso il web. Tuttavia non presenta un'ideologia, ossia non si basa su un'idea generale che possa mettere d'accordo tutti, e possa dare una sensazione di fiducia alle masse. Insomma il M5S non è un partito di massa. Ciò che io mi chiedo è, dunque, se sarà sufficiente il web per poter convincere le masse a votare il Movimento, e come questo può succedere, visto che appunto, non vi è un'ideologia? Siamo certi che tutti gli italiani avranno la facoltà di leggere il programma, e dare la fiducia a perfetti sconosciuti, che a differenza dei politici che abbiamo sempre votato,seppure altrettanto sconosciuti, non hanno il potere magico di imporre il proprio carisma (seppur falso e corrotto) in TV? Ovviamente io sono contro il vecchio sistema ideologico dei partiti, e seguo con attenzione la soluzione proposta dal Movimento. Tuttavia, questi interrogativi, a mio parere, non sono stati risolti. Spero di essere stato chiaro ed esauriente, purtroppo lo spazio è quello che è! Spero anche in una risposta. Grazie.

Marco Sechi 22.09.12 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Così come ha suggerito Erri De Luca nel suo recente intervento a proposito di uso delle parole mi sembra opportuno accogliere questo invito e pertanto:
Il M5 Stelle dei PRATICANTI si deve porre come reale forza di governo perché ha tratto linfa dalle forme di protesta civile e dal rifiuto della politica attuale.
Il M5S è la base democratica che si sta consolidando e concretizzando nelle liste civiche locali, che sono autentiche istanze di cambiamento democratico dal basso. Si deve costruire e rendere operativo, nel breve periodo, e senza false ipocrisie il M5S per la pratica della costituzione Italiana (m5s.praticanti.cost.it). con la Creazione di 20 forum regionali certificati all’interno del Blog di Beppe Grillo per la scelta dei candidati a livello nazionale
I già preesistenti e i nuovi m5s.praticanti.cost.it devono aggregare le rappresentanze del movimento, delle liste civiche e di gruppi e di singoli cittadini per la diffusione di una classe politica di “PRATICANTI QUOTIDIANI”( quindi non più “Grillini” attribuito dispegiativamente da altri), nei posti di lavoro, nell’agire politico, nell’agire sindacale, nell’agire nel sociale, etc. financo nel tempo libero. E’ evidente alla luce di quanto sta accadendo a livello governativo e di conseguenza a livello economico-sociale che non sono in marcia le sole schiere della CASTA politica ma, si sta organizzando e pianificando la difesa strenua a minacciosa di tutte le caste CORPORATIVE, nostrane. In primo luogo le MAFIE nere di base, manovalanza criminale e loro capi, che hanno istituito la PENA DI MORTE, senza nessun processo sommario, per il controllo del territorio. Esse, essendo l’anello debole della catena e quindi maggiormente minacciate dall’avvento di un reale cambiamento democratico, saranno (e sono) il braccio armato, nel senso letterale del termine, delle MAFIE BIANCHE, palesi ed occulte, che controllano e condizionano la società civile, l’economia reale e la finanza.

antonio p. Commentatore certificato 22.09.12 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il servizio di Rai 3 sulla riunione di Parma, dove oltre a intervistare 4 sfigati a sottolineato la scarsità del pubblico presente.... Beppe ma è stato cosi? Oppure hano giocato con i copia e incolla?

Giovanni T., Roma Commentatore certificato 22.09.12 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Con che coraggio la Polverini ha il coraggio di dire io non mi dimetto.?E' ora di finirla di dire"io non sapevo,io non c'ero,io non ho partecipato".Voglio dei politici che non sono assoldati da lobby,come Mario Monti,che abbiano il coraggio di ammettere che questo cambio di presidente del consiglio(non è che andavo fiero di Berlusconi),è stato un colpo di stato.Fuori dall'euro,banconota che continua ad alimentare il nostro debito,perchè stampata da banca privata.Basta avere un paese che difende gli interessi USA invece di preoccuparsi della sua gente.

alessandro fossati Commentatore certificato 22.09.12 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Presidente .....Polverini le dimissioni sono obbligatorie ed indispensabili

Egr. Sig. Presidente
On.le Renata Polverini
( ex sindacalista .......cosa ti aspettavi? )
spm

Un giorno non molto lontano , la societa' civile spazzera' via , tutti i politici come Lei, che non hanno il coraggio di dimettersi
dinanzi a fatti cosi' gravi.

Di seguito la speranza per noi poveri mortali:


Trattare di Etica in economia nella società globalizzata del terzo millennio, più che un bisogno speculativo riservato ad economisti, sociologi, politici ecc. appare una necessita improcrastinabile per tutta la società.
La mancanza di eticità, a tutti i livelli, ha causato profondi disastri , sia sul piano strettamente economico, ma in particolare sul piano morale.
I comportamenti sconcertanti di parte della finanza, ma anche della politica, in alcuni casi collusa con banche ed uomini di malaffare, ha prodotto una società assuefatta alla mancanza di etica nei rapporti, il primato dell'utile personale sul bene comune, ma mi rammarica di più la mancanza, spesso, della capacità di indignazione da parte della società civile.
Nel Nostro Paese c'è bisogno di superare le rigidezze che ci provengono delle ideologie, spesso apportatrici di totalitarismi e di morte, del XX° secolo, per avviare una rivoluzione morale, culturale ecc. che possa mettere al centro la persona quale valore inalienabile e assoluto.

Cordialmente
Dr. Carlo Cittadino
338.3397900
n.q. di Presidente
www.kataneconomie.it

carlo cittadino 22.09.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera,
nel leggere l'intervento del prof. Becchi non nascondo che ho avuto una strana sensazione, la sensazione di impotenza nei confronti del mostro.
La ricostruzione assolutamente condivisibile della storia politica recente, sancisce la definitiva morte della sovranità del popolo italiano sulla sua terra. Ma dalla filosofia del diritto ci si può aspettare di più che il solo adattarsi alle regole del sistema, perché se è evidente che il sistema non funziona è diabolico perseverare.
Vedo nel pronostico del professore una prospettiva dal profilo disilluso, dove se tutto va bene un posto in panchina forse lo si trova, ma per guardare la partita che giocano altri

enry more, cairo Commentatore certificato 22.09.12 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Copia della lettera scritta alle associazioni consumatori:

Mi rivolgo a voi nella speranza che possiate fare qualche cosa visto che i giornali sono tutti legati ai vari partiti come pure le tv.

Mi domando se non sia possibile fare una class action e pretendere che i partiti redigano un regolare bilancio messo in rete con il DETTAGLIO delle spese sostenute.( per il vero anche i Sindacati)

Io credo che tutti i consumatori sarebbero disposti a sottoscrivere anche un piccolo impegno economico con voi ( per l’occasione la class action dovrebbe essere in sinergia tra tutte le associazioni consumatori essendo a rischio la democrazia del paese) qualora riusciste a chiedere una legge laddove i denari del finanziamento pubblico siano considerati denari pubblici donati ai partiti che si impegnano ad amministrarli per il bene della democrazia secondo ben determinate regole di spesa .

Si potrebbe anche chiedere che il Ministero delle Finanze crei una speciale struttura della GdF che indaghi sulla regolarità delle spese dei partiti che devono essere preventivate, accettate dall'ufficio di controllo e sottoscritte dal cassiere e da chi effetua la spesa.

Non mi pare di chiedere tanto a chi adopera i nostri soldi.

In alternativa si dovrebbe dare al cittadino la possibilità di non finanziare i partiti.

Comunque sia ogni partito dovrebbe trasformarsi in una forma di società laddove esiste un amministratore responsabile , laddove ogni tessera venduta viene fatturata con iva al simpatizzante e laddove ogni donazione deve essere messa a bilancio dietro regolare accettazione e fatturazione da parte del partito.

I partiti del futuro devono avere l’obbligo e la soddisfazione di essere d’esempio come trasparenza e regolarità di bilancio nei confronti di tutte le aziende e dei cittadini italiani.

Qualora il partito a fine anno fiscale spendesse meno del ricevuto , il restante dovrebbe essere inviato ad uno speciale fondo per le calamità naturali.

Auguro buon lavoro


GFPeri Genov

gianfranco peri 22.09.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Stim.mo professor Becchi, ma chi l'ha detto che un movimento come il "cinque stelle" non debba prima o poi entrare in una logica politica innovativa, quindi pulita e costruttiva ?
Una robusta terapia antibiotica quale è il M5S non può continuare all'infinito; rischierebbe di accendere nuove ed imprevedibili altre patologie.
Io personalmente vedrei bene un futuro avvicinamento all'IDV, principalmente nella persona di Di Pietro, poichè non riscontro discordanze se non di forma, ma sostanziale equivalenza nella sostanza...e di questi tempi non è poco.

gian piero medana 22.09.12 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***************** Sul mio nick *******************

Chiarisco una volta per tutte: uso uno pseudonimo come tantissimi altri qui nel blog, forse la maggior parte. Non sono iscritto (per ora) al Movimento e quel che conta nel blog è la sostanza, il merito.

Ancora: "gioia" sta nel Dizionario, è uno stato d'animo conosciuto...o meglio una condizione esistenziale di fondo che mi appartiene, non è colpa mia se è di genere femminile e NON HO MAI CONCEPITO, sin dall'inizio, di prendere in giro chicchessia. Quando me l'hanno chiesto (Viviana) ho risposto schiettamente.

L'aggiunta di "armata": questa figura retorica fu usata da un rivoluzionario di matrice anarchica in polemica coi dogmi comunisti ortodossi ed i loro presunti maestri: la teoria e pratica di costoro (ed io sono d'accordissimo) è grigia e totalitaria, secondo loro le "masse" devono pazientare e soffrire per il sol dell'avvenire. In questo non c'è "gioia" e noi vogliamo gioia ADESSO anche nell'azione.

A quel punto ho fatto mio il concetto e le parole, in quanto facevano il paio a meraviglia con una mia antica rifessione sull'avvento del fascismo negli anni venti, laddove gli operai sono stati fatti fuori dagli "arditi".

Non succederebbe più, secondo me, o almeno sarebbe molto più dura per loro se operai, studenti e quant'altri fossero - potessero - essere pacifici, affettuosi, gioiosi, ma anche ARDITI, arditi più dei fascisti. Mi spiego? E all'occasione, al bisogno...ARMATI.

Dunque, concludendo: prendete il mio nick come una manifestazione-auspicio di quel pensiero, diciamo che è il contrario di ciò che ha portato il movimento operaio alla rovina.

Non più scazzo inerme, o impegno impotente. D'ora in poi g.a.

p.s

un preventivo AFFANCULO ai serpenti a sonagli qui pullulanti. Vi riconosco sotto qualunque spoglia. Nunc et semper SPLAT!

gioia armata () Commentatore certificato 22.09.12 17:02| 
 |
Rispondi al commento

SCOPERTO L'ARCANO !!!

A mio sommesso parere, se solo il 30% di quello che dice il Prof. Becchi fosse vero i vari Napolitano, Monti, Berlusconi, Bersani, Fini, Casini e Alfano si sarebbero macchiati di un cumulo di reati talmente gravi nei confronti della Costituzione Italiana, dei Principi Sacri delle Istituzioni Nazionali e di tutto il Popolo Italiano che finanche l'Ergastolo per ognuno di loro sarebbe una pena troppo mite.
Gli eventi degli ultimi giorni, VED. LAZIO e la POLVERINI, spiegano con chiarezza il misterioso ARCANO DI BEPPE GRILLO: BEPPE ci ha sempre detto: " EVITATE I GIORNALISTI ".
E' chiaro ormai che un numero non ben precisato di Loro, solo se ben pagati e solo se hanno l'incipit delle alte cariche dello Stato sono disposti a permetterci di divulgare le nostre idee nel pieno rispetto di quei dettami etici che dovrebbero invece esprimere 24/7.
La conferma di ciò arriva anche dal mancato invito di Giancarlo Cancelleri, Candidato Presidente della Regione Sicilia, ad un pubblico confronto con gli altri candidati.
Un compito davvero arduo, tipo le 12 fatiche di Ercole aspetta i futuri rappresentanti del M5S al Parlamento Nazionale.
Mettiamo da parte, VI PREGO, le nostre vanità seppur legittime, a candidarci se non dotati di esperienza, alto spessore professionale, onestà e coraggio. E' arrivato il momento di pianificare una mastodontica rivoluzione culturale. Non facciamo il loro gioco, stiamo uniti ma sopratutto non facciamo prevalere emozioni negative come l'arrivismo, l'invidia e il falso attivismo magari efficace nel recuperare qualche voto ma totalmente improvvido se non corroborato da menti raffinate.
Se mai arrivassimo al Governo Nazionale una delle principali scommesse del M5S dovrà essere quella di applicare sanzioni milionarie nei confronti di editori e direttori di giornali che sfruttano la genialità di alcuni giornalisti oggi alla fame. Liberiamo i giornalisti dalle catene di un Sistema marcio e liberticida.
AFFETTUOSAMENTE VI ABBRACCIO !!

MARCO S., ALBA Commentatore certificato 22.09.12 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto un commento: speriamo che il prossimo presidente della repubblica abbia meno di 75 anni!
A parte il fatto che ci starebbe dentro Monti, ho pensato:speriamo abbiamo meno di 50 anni!
A proposito si può?
Perchè negli altri paesi civilizzati i presidenti di stati/repubbliche ecc. sono quasi preadolescenti,mentre da noi sono quasi mummie.

carla g., padova Commentatore certificato 22.09.12 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire a questi individui
che parlano tutti i giorni del pericolo populismo,che sono stati proprio loro a farlo nascere,per tutte le nefandezze di cui sono stati protagonisti per tantissimi anni,le promesse fatte e mai mantenute eccc....Questo che sta emergendo non e' populismo,e'la delusione verso questa classe politica che in lustri di permanenza nei palazzi del potere,ha dimostrato di non essere affidabile,tranne poche eccezioni(uno tra i pochi Sandro Pertini).E'come se un padre di famiglia nel corso della vita dice tutti giorni a i suoi figli,ragazzi dobbiamo stare attenti a spendere,non esagerare nelle cose da mangiare,evitare troppi divertimenti,mentre lui tutti i giorni sperpera cio' che vuole per i suoi bisogni,e come se non bastasse quando i figli diventano maggiorenni,comunica agli stessi che in tutti questi anni si sono accumulati debiti(fatti da lui) che necessariamente loro sono costretti a pagare.E pretendono che i figli(noi) non si irritino,ma li chiamano populisti.Cari individui,moltissimi cittadini(figli)irritati,vi hanno appoggiato, ed avuto fiducia in voi,ma voi l'avete buttata via.Per quanto riguarda il Movimento Cinque Stelle,auspico che entri in parlamento nel 2013,e riesca a essere protagonista del cambiamento di questo paese che i cittadini attendono invano da anni.

lusini stefano 22.09.12 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Il giorno di Beppe Grillo: in diretta il "Dies Iren" contro l'inceneritore

"Dies Iren": oggi a Parma il ritorno di Beppe Grillo - Segui alle 14 la diretta twitter di gazzettadiparma.it

Videodiretta streaming

LA VIGILIA - (Ansa) - Oggi, per la prima volta dal caso del fuorionda di 'Piazza pulita', Beppe Grillo e Giovanni Favia torneranno ad incontrarsi in un’occasione pubblica. L'appuntamento è la manifestazione organizzata bel pomeriggio a Parma dal Movimento Cinque Stelle contro il progetto dell’inceneritore. Grillo parlerà dal palco, probabilmente aprendo e chiudendo la giornata, mentre Favia seguirà dal pubblico: «Preferisco non commentare, l’importante è che la manifestazione abbia successo», ha spiegato Favia, che in Consiglio regionale si è battuto a lungo contro il progetto.

luciano c., basilicanova parma Commentatore certificato 22.09.12 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito la Fornero? Alla disoccupazione ci deve pensare l'Europa!! Un vero ragionamento da piglìota!! Lei piglia, taglia, aggiusta le sue tasche e quelle dei suoi compari e poi chi rimane fuori si attacchi all'Europa!! Avete capito bene! Si attacchi all'Europa!! E Monti intanto fa la sua bella riunione con il suo compigliota Giuliano Amato!! Tra piglioti ci si intende. mancava solo Fiorito con i suoi 400 mila euro da restituire già accertati!!

mario mario Commentatore certificato 22.09.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

W M5S!

Fabio Picone, Qualiano Commentatore certificato 22.09.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Il senile tentativo del vecchietto del Colle di salvare la castaccia fa quasi sbellicare dalle risate.
Questi magliari rubano oscenamente alla luce del sole, e si incazzano se qualcuno li becca con le mani nella marmellata.
A parte il fatto che hanno confermato le teorie di Lombroso, con le facce da patibolo come Polverini, Fiorito, Belsito, Cosentino, boss PDL (cioè camorra)in Campania, Fazzone da culo, boss PDL (sempre camorra) nel sud del Lazio e capataz (anzi, testa di cazz), di Fiorito, oppure lo stesso Cadavere di Berlusconi, che ormai viene tenuto in freezer per non farlo spirare prima del tempo e tirato fuori quando le periclitanti sorti di Merdaset lo richiedono, ma dalla frenesia che hanno di rubare sembra che ignorino pure la prima legge dei ladri sofisticati, e cioè che il derubato va tosato a dosi moderate, per non ammazzarlo subito e quindi mettere fine al bottino.
Questi svuotano subito la cassa e scappano, evidentemente ignorano la partita doppia, prendo tutto e subito.
E si che tra riciclaggio di denaro sporco, traffico di rifiuti tossici, di armi e droga, speculazioni edilizie e gioco d'azzardo, di affari in essere ne hanno tanti.
Sfumata la bancarotta (per adesso) causa sfiducia dei mercati nella nostra carta igienica che ci ostiniamo a chiamare titoli di stato, a causa del furto con destrezza operato dal Berlusconiano Draghi nei confronti dei contribuenti tedeschi, speriamo nella più lenta agonia della castaccia dovuta a disoccupazione al 15%, debito pubblico fuori controllo, recessione che per un decennio si terrà ad un -2 o -3% sul PIL.
Se a quel punto gli italiani non si incazzano e finiscono per usare le pance dei politici come sacchi di allenamento per l'assalto alla baionetta e gli votano contro, allora sono scemi.
Comunque Napolitano si vede che è completamente digiuno di economia, perchè se si rendesse conto delle condizioni moribonde di quella italiana, non farebbe questi giochi.
Speriamo che il prossimo presidente abbia meno di 75 anni.

mario genovesi 22.09.12 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei sembrare irriverente, ho seguito il discorso della polverini l'altro giorno e ho avuto l'impressione che l'abbiano messa li' apposta per fare quel che caxxo volevano, come per approfittarsi di una bambina. . . come infatti e' avvenuto puntualmente. Allora mi chiedo se la stessa cosa non avvenga nel pd, chi e' che decide veramente per la nomina di questi ehm. . . incapaci ? Perche' e' stato come approfittarsi dei bambini, per anni.

La tata de little caos 22.09.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che non c'è modo di far notare a chiare lettere l'assurdità delle visioni di Marchionne, possibile che quando la Fiat va bene porta i soldi all'estero e quando va male vuole che lo Stato, quindi gli italiani debbono fare sacrifici per aiutarla. Marchionne dice che la fiat potrebbe andare bene se lo Stato l'aiuta, ma possibile che se una ditta grande va male deve essere aiutata e se una ditta piccola va male deve crepare in silenzi!Poi c'è la questone dei ricchi:i ricchi non rubano, prendono, se un poveraccio ruba una sciocchezza per sopravvivere , viene arrestato e rovinato, se ruba un ricco, è tranquillo, e si permette pure di dire: potrei restituire una parte di quello che ho preso: ma deve restituire tutto e con gli interessi! Vedo piccoli commercianti che soffrono e sono costretti a chiudere, imprenditori piccoli che non ce la fanno più a pagare le tasse e se ritardano perchè non hanno soldi, vengono multati e i loro ritardi aumentati con interessi da strozzino!Io mi vergogno di essere italiano di far parte di questo assurdo sistema che premia e protegge solo i benestanti. poveri noi italiani ! speriamo di risorgere!

napoleone d'asquati, civitavecchia Commentatore certificato 22.09.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Proseguite nella lotta contro il regime e non alleatevi con nessuno di questi partiti.

Egeo Francois 22.09.12 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Non sono ammessi messaggi con linguaggio offensivo Post ore 13:04.

cocco bello (bulgneis), Bologna Commentatore certificato 22.09.12 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA SI ASPETTA A COMMISSARIARE REGIONI COME LAZIO E SARDEGNA SUBITO?!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.12 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGE, ED EVENTUALI REATI COMMESSI DAI POLITICI ITALIANI, PERSEGUIBILI (E DA PERSEGUIRE!):

“Peculato”

… in virtù del quale il pubblico ufficiale o l'incaricato di pubblico servizio, che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio il possesso o comunque la disponibilità di denaro o di altra cosa mobile altrui, se ne appropria; detto reato è punito con la reclusione da tre a dieci anni.

“Danno erariale”

… è detto danno erariale il danno sofferto dallo Stato o da un altro ente pubblico a causa dell'azione o dell'omissione di un soggetto che agisce per conto della pubblica amministrazione in quanto funzionario, dipendente o, comunque, inserito in un suo apparato organizzativo.

“Truffa ai danni dello Stato”

… è l'ottenimento di un vantaggio a scapito di un altro soggetto indotto in errore attraverso artifici e raggiri se la truffa è a danno dello Stato o di altro ente pubblico, è possibile intentare una azione collettiva (class action) in caso di truffa che coinvolga una pluralità di individui che abbiano un diritto leso comune.

“Omissione di atti d’ Ufficio” (in relazione alla mancata vigilanza dei governatori di regione, sull’ operato dei propri consiglieri regionali)

… Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, è punito con la reclusione da sei mesi a due anni. Fuori dei casi previsti dal primo comma, il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che entro trenta giorni dalla richiesta di chi vi abbia interesse non compie l'atto del suo ufficio e non risponde per esporre le ragioni del ritardo, è punito con la reclusione fino ad un anno o con la multa fino a euro 1.032.

CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 22.09.12 13:14| 
 |
Rispondi al commento

leggevo che tra poco nel blog ci sara' un intervento sul sistema di riciclaggio rifiuti, bene, e' tutta manna, posti di lavoro (a tempo indeterminato) e guadagno.
proprio pochi minuti fa su raitre c'era un servizio su un impianto che dai rifiuti biologici recupera biogas (quindi energia) e fertilizzante.
in italia certe idee vengono bloccate lasciando loro solo lo spazio della sperimnetazione o di qualche ente isolatissimo, cioe' il nulla, un modo per insabbiare, e il tutto per beneficiare chi ci vende l'energia ai suoi prezzi e gli inciuci imprenditorial-politico-mafiosi degli inceneritori.
e poi ci si lamenta (e si perdono posti di lavoro) perche' l'energia elettrica da noi costa di piu' che negli altri posti.
si vergognino e forza m5s, proponi, rendi pubbliche e realizza tante di queste idee che portano solo benessere e ricchezza.
se loro suonano le loro trombe che il m5s suoni le sue campane.

francesco 22.09.12 13:14| 
 |
Rispondi al commento

E' TUTTA IMMONDIZIA DA RECICLARE, SINDACALISTI STRAVENDUTI SULLA PELLE DEI LAVORATORI, POLITICANTI DA STRAPAZZO,ARRUFFONI - LADRI - PERVERSI, DEPRAVATI, INSIEME ALL'ESERCITO DI PRETI VESCOVI E QUASI TUTTO IL CLERO-PEDOFILI DI PROFESSIONI - GENTE CHE HA VENDUTO CRISTO, E L'HA CROCIFISSO, E DA DUEMILA ANNI STRUMENTALIZZA-LA SUA PAROLA- BISOGNA AVERE IL CORAGGIO E LE PALLE, DI FARE VERAMENTE -PIAZZA PULITA- VOTIAMO TUTTI MOV. 5 STELLE.CLASSE 1949--GRAZIE BEPPE, GRAZIE CASALEGGIO E PERSONE COME VOI A NOME DI TUTTO IL POPOLO ITALIANO, CHE ANCORA OGGI SFAMA QUESTE GRANDI CHIAVICHE-

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 22.09.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Germania, chi non versa l’8×1000 non è cattolico. Niente sacramenti

E' la dura presa di posizione assunta dalla Conferenza episcopale con l'avallo del Vaticano in risposta alla fuga dei cattolici tedeschi dal pagamento del contributo.
A partire da lunedì chiunque dichiarerà la sua uscita dalla comunità ecclesiastica di appartenenza, risparmiandosi così il pagamento dell'8 per mille, si porrà al di fuori della comunità.


http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/21/germania-chi-non-versa-l8x1000-non-e-cattolico-niente-sacramenti/359553/

Nicola A. Commentatore certificato 22.09.12 13:09| 
 |
Rispondi al commento

A quel miserabile ominicchio idiotesco
che si firma Rote Fahne (rote fahne), Yuma
ed in generale a tutti i trolletti
che infestano quotidianamente
questa meraviglia di blog :

La malvagità presuppone un certo spessore morale, forza di volontà e intelligenza. L'idiota invece non si sofferma a ragionare, obbedisce all'istinto, come un animale nella stalla, convinto di agire in nome del bene e di avere sempre ragione. (Carlos Ruiz Zafón)

:)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 22.09.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento

OT
il concerto organizzato per il terremoto in Emilia ...gli artisti(?)che parteciperanno avranno un ritorno tra 6 mesi di molti soldini da parte della SIAE.Se volevano aiutare davvero i terremotati,come diceva Vasco,mettere mano al portafoglio...altre cose sono pubblicita'.

simone stellini Commentatore certificato 22.09.12 12:56| 
 |
Rispondi al commento

vabbè va, vado a lavorare aggratis in ITAGLIA di
professori economisti e vari guru del caSSo !!!
vi lascio con due immagini che dicono come stanno i fatti - già!

http://sphotos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/281866_206675349463116_1981527496_n.jpg

http://sphotos-g.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc6/185072_206675482796436_244600032_n.jpg

Lenin Rivoluzionari & Postini, Roma Commentatore certificato 22.09.12 12:51| 
 |
Rispondi al commento

TRANELLO!
Li aspettavo i promessi sposi!
----------------------

Ciao blog - a domani

SIETE FANTASTICI !!!

Un bacione speciale
a Gioia Armata :)

Smack!

dario del sogno, trieste 14-09-12 19:57
...........................

Beppe ma tu lo vedi cosa succede sulla terra?
Ma dove vogliamo arrivare?!

Dario l'anti troll per eccellenza...il segugio...naso fino e occhio di lince:
L'ho sgamato al secondo commento a sto' pezzo di merda! ahahahahahah
Dario pulisciti la lingua dai peli!ahahahah


★Rote Fahne (rote fahne), Yuma Commentatore certificato 22.09.12 12:49| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

come è possibile vivere in un paese di ladri cosi'??come è posibile che ancora non siano stati presi a calci in culo??Questi signori non devono dimettersi, DEVONO ESSERE ESILIATI.

simone stellini Commentatore certificato 22.09.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi in USA, Francia, Germania, Regno Unito, Giappone, Australia, Hong Kong, Singapore e Canada gli Apple Store hanno iniziato le vendite di iPhone 5 e sulla rete impazzano già centinaia di fotografie che mostrano lunghissime code di persone che sostano ore davanti ai negozi Apple per cercare di accaparrarsi il loro nuovo melafonino.

VIENI ASTEROIDE
e spazzaci via tutti !!!

in fila per un telefonino del cazzo...
SIAMO FINITI !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 22.09.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIPENSANDO A MIO PADRE...
Nato povero nel 1905, orfano di padre dall'età di 14 anni, ha mantenuto sua madre e 5 fratellini.
Da grande, si trova a dover mantenere la famiglia di mia madre oltre la nostra perchè mio nonno materno morì d'incidente sul lavoro.
Ha lavorato fino all'età di 82 anni è morto che ne aveva 98.
Non si mai concesso un giorno di ferie, ma lavorando 12 ore al giorno, compreso il Sabato, ha comprato casa e ha fatto laureare 5 figli.
MIO PADRE,UN PICCOLO GRANDE UOMO COME TANTI ITALIANI PER BENE.
RIPENSANDO A MIO PADRE, MI DOMANDO: ma il nostro Presidente Napolitano, cos'ha fatto di importante nella vita? Qualcosa per cui verrà ricordato? PENSATECI e datevi una risposta.
Questa è l'Italia.......

Elia Porto 22.09.12 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla precedente parte di articolo posso essere parzialmente d'accordo...ma questa frase finale che riporto testualmente...Ciò che dovrà realizzare è portare l’Italia fuori da questa trappola per topi – da questo sistema politico ed economico dettato dall’Europa –, e restituire agli italiani la loro sovranità. " Paolo Becchi...è una infinita bestialità...
L'Europa e la correttezza dei paesi nordici sono una possibilità UNICA di uscire dalle melme delle corruzioni mediterranee. Il peggiore nemico del M5S è la sua mancanza di chiarezza nelle prese di posizione europee.
Le COLPE delle crisi dei paesi mediterranei sono TUTTE nelle gestioni parassitarie delle loro spese, nelle corruzioni diffuse e nelle aprogettualità collegate...il M5S DEVE ESSERE CHIARO:

LE COLPE SONO TUTTE DEI NS. POLITICI

Se riusciamo a DIMINUIRE

-NUMERO DEI POLITICI E LORO STIPENDI E SUPERPRIVILEGI
-PENSIONI D'ORO
-MALESPESE - TAV CACCIABOMBARDIERI AUTOBLU BLINDATE
-RICETTE FALSE
-COSTI SANITARI...AMICHEVOLI
-PROVINCE
-ENTI INUTILI STIPENDIFICI E LORO COSTI
-SOVVENZIONI EDITORIA E VARIE
-SUPERPRIVILEGI CLERO
-COSTI CARCERATI
e PRIVATIZZARE RAI ed altri enti "castisti"

GLI ITALIANI SONO GIA'

R I C C H I S S I M I

solo semplicissima pubblicizzatissima CHIAREZZA.


roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 22.09.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Viviana Vivarelli di Bologna.
Non sono d'accordo con te, le cose stanno cambiando davvero e nulla andrà più dimenticato grazie alla rete che memorizza tutto, presto i giornali su carta non li leggerà più nessuno e quelli digitali sopravviveranno solo se pubblicheranno la verità.
Cancelleremo i finanziamenti pubblici alla politica e questa finalmente tornerà a servire i cittadini, difendere gli onesti dai ladri, promulgare leggi giuste e per il bene comune. E' solo questione di tempo, ma non dobbiamo arrenderci. I nostri peggiori nemici non sono nè Berlusconi nè Fiorito nè la Polverini ma sono la rassegnazione, la superficialità, il pessimismo e la pigrizia che spesso risiedono dentro di noi e ci fanno accettare tutto.
Il cambiamento arriverà nonostante i nostri vizi, e sarà inevitabile come uno Tsunami. Per ora sappiamo solo che in altomare ci sono terremoti fortissimi.
Giampaolo Flamigni, Forlì.

Giampaolo Flamigni 22.09.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Con la rissa il nuovo talk è già vecchio
Antonella Rainoldi

Visti in tivù Mentana è un grande, ma a Bersaglio mobile qualcosa non ha funzionato

Il noto conduttore televisivo Enrico Mentana.

Quando l’attualità lo impone, Enrico Mentana c’è. Può essere luglio, può essere agosto, ma lui c’è. Una settimana fa, mentre l’insulto politico correva sul web e il poco carezzevole scambio Bersani-Grillo suscitava un gran clamore, Mentana ha prontamente organizzato lo speciale La grande rissa (titolo molto azzeccato) per «discutere su quanto sta succedendo a sinistra» in questa Italia già travagliata dai morsi della crisi e da continue sventure. Nello studio di Bersaglio mobile (La7, lunedì alle 21.20) c’erano l’ex parlamentare Emanuele Macaluso, il leader IdV Antonio Di Pietro e Giuliano Ferrara; collegato da Torino Marco Travaglio e dalla festa del Pd a Reggio Emilia il lettiano Francesco Boccia. Siccome lo scontro politico e giornalistico tra sinistra tradizionale e la triade Il fatto quotidiano -Grillo-Di Pietro si è aperto in seguito a due vicende in particolare, di quelle vicende si è parlato: la cosiddetta trattativa tra Stato e Mafia e le intercettazioni del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, con al centro la richiesta del Quirinale di sollevare davanti alla Consulta il conflitto di attribuzione contro la Procura di Palermo per motivi ormai noti a tutti. Argomenti importanti, ai quali si è aggiunto lo scambio Bersani-Grillo. Inutile fare gli ingenui: il dibattito sui quotidiani in televisione viene amplificato, per cui sarebbe stato difficile mantenere l’armistizio della buona educazione. Ma al peggio non c’è mai fine, e la grande rissa ha deciso di rimanere fedele al titolo. All’inizio Ferrara sembrava voler mitigare gli animi, ma ben presto ha inscenato un teatrino poco edificante, lanciandosi in una serie di imbarazzanti insulti ai magistrati palermitani («sono fottutissimi carrieristi»). Con la costante dello sguardo

silvano_de_lazzari 22.09.12 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una volta in parlamento, non si potrà far altro che combattere per i cittadini, fermando e facendo conoscere al popolo le oscure manovre di corridoio che hanno portato l'Italia a questa fine grazie a questa casta di cialtroni!
I rappresentanti del movimento, che saranno la voce del cittadino, dovranno essere propositivi abborrendo qualsiasi tipo di compromesso!
NON SI DEVE CEDERE DAVANTI A NULLA ED A NESSUNO E' L'ITALIA ONESTA E LAVORATRICE CHE LO CHIEDE!!

Il Pipistrello 22.09.12 12:27| 
 |
Rispondi al commento

♥gioi-A armat-A...cip...cip, da silvano parla di pseudonimi e multinick?
ahahahah nun ce se crede!

Uno che si fa psssare per DONNA parla di pseudonimi?!

S'e' beccata baci e abbracci da "dario il sognatore" senza rivelarsi e parla di multinick e pseudonimi?

ahahahahahah, e' ghiut' a pazziell' man' e criature:
Il primo fesso che viene e scrive tre volte W GRILLO!!!
...lo fanno sindaco!?

Hasta abusati, a dopo, forse!

★Rote Fahne (rote fahne), Yuma Commentatore certificato 22.09.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco la reazione democratica-grillina ad un commento che spiegava l'assurdita dell'uscita dall'euro mostrando l'innesco di strategie speculative...

"Non hai capito, era per sapere dove trovarti per romperti il cranio sottospecie di stronzo.
stronzbuster"

Complimenti...se non sapessi già che i grillini sono tutti così chiederei se sono tutti così i grillini...

Lo ripubblico su fb e forse lo querelo pure questo grillino che minaccia ed ingiuria l'interlocutore che ne capisce più di lui!

scordarello dimentichini 22.09.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento

La Polverini se fosse chiamata profittatrice e ladra, visto che Fiorito o non Fiorito era lei che firmava il conto della spesa, i suoi potenziali elettori prima di apporre la croce sopra quel viso arrogante e vacuo insieme, dovrebbero farsi un esamino di coscienza e riconoscersi negli istinti di questa signora (si fa per dire). Gli esempi di cafoneria umana e istituzionale come le elicotterate e gli arrivi in spiaggia si sprecano, l’inesistenza di qualsivoglia concezione politica, se non fumose e miserande ideopatie, la sua stessa storia a capo di un sindacatino gonfiato nei numeri, ma in grado di permetterle l’acquisizione di un patrimonio immobiliare di un milione e mezzo, non potevano lasciare dubbi su come avrebbe potuto essere la sua gestione: nient’altro che quella di un capo clan che distribuisce pani e pesci.

Certo giuridicamente non si può dire che la Polverini sia una profittatrice e una ladra oltre che una nullità politica, è solo un’ipotesi linguistica. Ma di una buona lingua, finalmente ritrovata, con la quale forse si potrebbe di nuovo tornare a fare politica, quella vera.

Domenico Lico, Mileto Commentatore certificato 22.09.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Direttamente dal blog di Debora Billi

Serra fa uno spottino anti-5Stelle, prima poco democratici, ora troppo. Per non eleggere altri Fiorito, meglio che sia l'elite a scegliere per noi. Con quali risultati?

(...) Non precisa però Serra qual è l'alternativa alla "democrazia diretta" che tanto teme. Ve lo dico io: la nomina dei candidati da parte delle segreterie di partito.

Sarebbero loro, l'elite a cui affidarsi.

Proprio così: per evitare che voi ignoranti e cafoni nominiate gente come Fiorito, il segreto è lasciare che i partiti mettano in lista luminosi fari di civiltà quali Calderoli, Rosi Mauro, Gasparri, Borghezio, Giovanardi, Chicco Testa, Lusi, Penati, Formigoni, Minetti, Trota e tutte le altre decine e centinaia (Fiorito incluso) che fanno onore al Paese fin nella più remota giunta comunale.

http://crisis.blogosfere.it/2012/09/franco-fiorito-michele-serra-preferisce-i-gasparri.html

MaomoaM 22.09.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Essendo consapevoli che il popolo italiano alle prossime elezioni schifato dagli scandali, dalla disoccupazione, dalla crisi, dalle tasse, dalla mancanza di prospettive per i propri figli è altamente probabile o che diserti in massa le consultazioni o voti in massa il M5S o altri partiti minori, sicuramente congegneranno le votazioni in modo tale che dalle urne non si riesca a definire una maggioranza che garantisca la governabilità e si riproporrà un governo tecnico per traghettare il paese a nuove consultazioni. Qualcuno vedasi UDC o come caspita si chiama adesso ha balenato l'idea di avviarsi verso un'Europa più unificata politicamente e finanziariamente. Vedrete che per arginare il fenomeno crescente dei movimenti come il nostro ed adattare il modello politico ai loro sporchi interessi, potrebbero inventarsi delle elezioni europee per l'elezione del parlamento e governo federale che governerebbe direttamente da Bruxelles lasciando ai vari Stati solamente la possibilità di elezioni locali o amministrative.

Giorgio Tavella, IMPERIA Commentatore certificato 22.09.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento

La prima rivoluzione da fare è tornare alle parole. Proprio le vecchie care parole per cui si poteva dire vino al vino e ladro al ladro. Il berlusconismo e la classe dirigente italiana hanno vissuto anche di questo negli ultimi vent’anni: di un saccheggio semantico per nascondere o attenuare quello di denaro e privilegi. Servendosi dell’inglese o di variazioni, attenuazioni, traslazioni di significato si è tentato di modificare la percezione della realtà. I grassatori sono diventati “furbetti”, i consiglieri di potenti banche e agenzie di rating sono divenuti “advisor” che per la maggior parte delle persone non significa niente, il macellaio all’angolo si è trasformato in un imprenditore, il ragioniere della ditta artigiana in manager. E così via, gli esempi potrebbero essere centinaia : una neolingua inventata non per descrivere meglio la realtà, ma per nasconderla e condizionarla.

Essa ha anche stravolto i significati della politica e oggi permette a personaggi ambigui e opachi come la Polverini, candidata ed eletta proprio per queste qualità, di sostenere di essere “vittima del sistema”. E addirittura di presentarsi come moralizzatrice di un ambiente dove tutti rubavano a sua insaputa. Se la Polverini fosse chiamata, profittatrice e ladra, avrebbe ben poche probabilità di rimanere nella plancia di comando dove si distribuiscono i soldi. E Berlusconi non potrebbe nemmeno pensare di ricandidarla, volando come un moscone stercorario sui resti di ciò che ha fatto del Paese e sui suoi prodotti politici.

Domenico Lico, Mileto Commentatore certificato 22.09.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

D'altronde noi italiani abbiamo dimostrato di non saperci gestire.

Abbiamo lasciato correre il nostro debito pubblico fuori controllo e abbiamo votato quasi vent'anni un coglione disonesto.

Carlo Marchiori Commentatore certificato 22.09.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

prima piazza pulita sulla sette, che manda un fuori onda e puta caso a fagiolo,formigli la stella nascente,ma che dire ,santoro è un'altra cosa, formigli che stoppa il sindaco di meda per dare spazio alla mussolini la dice chiaramente che trasmissione sta facendo,non toccare più di tanto i potenti ,a chi fa un favore formigli ma a monti,a casini,al pd, che siccome hanno merda a palate nei loro partiti è meglio parlare di grillo, a parte che per me favia doveva fare solo una cosa, andarsene,se non ti piace te ne vai, che se ne vanno gli altri?A me favia non piace e voterò 5 stelle ed ho 63 anni, anzi a primavera prossima ne avrò 64, mia sorella ne avrà 68, suo marito,mia nipote ecc tutti voteremo grillo e tutti votavamo il pd, ma se il pd s'è dato al suicidio non è colpa di grillo, manco favia riuscirà a fare calare i consensi per grillo,al massimo sta crescendo il non voto,cioè non vado alle urne,i sondaggi sono falsi, perchè devono dire in cifre che vuol dire quelle schede bianche,nulle,non voto e mi astengo che sommandoli danno il 55% e il 55% sono su 50 milioni di voto 30 milioni di italiani che hanno semplicemente schifo della politica e non è colpa di grillo se risulta molto palesemente che i politici rubano,da formigoni,polverini e adesso campania ,il luzi ,il parlamento tutto,e poi io credo ovunque pure nei piccoli comuni, che un italiano poi li voti vuol dire dare alla popolazione indice di cervello a grave ritardo mentale, così se grillo non piace,non guadagna il pd,ma il non voto,perchè come fai a votare il pd, è con monti che s'è dichiarato democristiano ed io che ho anche una certa età me la ricordo la democrazia cristiana ,piazza fontana, le bombe sul treno, cossiga,le stragi di falcone,borsellino,brescia ecc e tutto il suo temo,il suo regno che di cristano non aveva nulla era semplicemente una dittatura appoggiata dagli usa che non inte

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano vigila e fa beneissimo, ma dato che vigila pensavo di sentire una sua parola forte sugli avvenimenti ultimi di questa classe politica di ladroni conclamati che fa impallidire anche dracula.
Lo sapevamo già da chi eravamo governati, ma gli avvenimenti di questi giorni i quali hanno messo a nudo tutte le ruberie della trimalcioniana regione Lazio hanno superato ,ormai, ogni umana decenza, anche perchè queste ruberie non riguarderanno certamente solo una regione e mi auguro ,anche, che i magistrati siano messi nelle condizioni di perseguire in maniera esemplere i ladroni.
Presidente! Io ,come il 90% degli italiani sono stufo di pagare tasse e balzelli per mantere i vizietti di questa gentaglia e di alleanze di giochi di potere,di passarelle televisive,di enunciazioni non me ne frega niente,ma voglio mandare a casa questi "signori" ed ecco perchè, mi auguro che alle prossime politiche chi non vive di politica, chi è stato distrutto da questo ceto parassitario e cioè il 90% degli italiani,votino in massa il movimento 5 Stelle. Caro Presidente, a Lei non farà certo piacere,ma mi auguro che si possa votare con il Porcellum, poichè questa schifezza di legge elettorale,partorita a suo tempo, possa fare abortire in maniera acatombiana questa classe politica che ci offende ogni giorno facendoci vergognare di essere italiani.
Certo è, che se Grillo dovesse conquistare la maggioranza relativa, non una sola lira di denaro pubblico andrebbe più nelle bocche voracissime dei partiti e faremo rispettare la volontà degli italiani ,che a suo tempo, con un referendum bocciarono a stragrande maggioranza il finanziamento ai partiti,poi stravolto illegalmente, perchè è chiaro che quando le istituzioni calpestano la volontà ESPRESSA del popolo,anche che se calpestata con artici legali, le stesse istituzioni perdono qualsiasi credibilità.
Ogni lira, quindi, percepita dopo il referendum è stata una truffa per il popolo.

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 22.09.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento

ieri in uno dei primi commenti ho letto:

BEPPE GRILLO
PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

LA PROPOSTA MI PIACE E A PENSARCI BENE… NON VEDO ALTRI MIGLIORI

FORZA CHI CI STÀ …ALZI LA MANO

e chi l'ha proposto apra una pagina facebook e twiter con il titolo "Beppe Grillo, Presidente della Repubblica Italiana".
lo sarò uno dei primi a condividere , sarebbe interessante sapere quanti consensi si raccoglierebbero .

Obama è diventato presidente grazie a internet e non mi pare che sia migliore di Beppe.

costruiamo il miracolo "BEPPE PRESIDENTE"

marco turco Commentatore certificato 22.09.12 12:09| 
 |
Rispondi al commento

volendo essere realisti, probabilmente non vinceremo le elezioni, purtroppo.ma una cosa sono certo, il M5S ci sarà e dentro ci saranno delle persone come noi che potranno vigilare e smascherare le porcate dei tutti quelli che pensano che il governo sia "affar loro". più voti = più controllori, più controllori = meno porcate. se iniziamo con la spirale positiva ce la faremo. io penso positivo (jovannoti docet).

giulio r., trieste Commentatore certificato 22.09.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe tel a Di Pietro e digli di venire a Bologna a chiedere le dimissioni della sua tesoriera on Silvana Mura come aveva fatto con Delbono, ma subito altrimenti fa la fine di Bossi.Il figlio l aveva già, ora ha anche Belsito.
A bologna lo aspettiamo a braccia aperte, mandacelo che gli facciamo una bella festa.saremo in tanti tanti tanti, come il vaffaday.

giuseppe spaccapaniccia 22.09.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

E mente la casta peggiore d'Europa muore nella porpria scelleratezza, ai pensionati con la minima viene richiesta indietro una quattordicesima. A 60 euro per volta. Chissà se anche loro si compreranno le cravatte Marinella a dieci alla volta?

A Polverì, dicevi che uno scoglio
nun po’ arginare er mare
Mo’ più che Battisti a me me pare
che de battona canti, e pure meglio
solo che i soldi tu li dai ai magnaccia
settantacinquemila pe’ na foto
che t’abbellisca quella brutta faccia
che pare un incidente con la moto
E si nun è lo scoglio che te ferma
saran le nostre ex piccole palline
ormai giganti come un pachiderma
mecojoni saranno la tua fine

Er peggio

La Colosimo ha detto: “Basta sprechi alla Regione! Dobbiamo essere come una casa di vetro!” Fumé?

Come dice Rocco Pascucci, “E’ difficile il momento che stiamo ‘vivento’”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

e
Monti i tagli li deve fare solo su lavoratori, pensionati e famiglia?
Non so,non vedo,non reprimo ma rubo.Davvero un bel clima elettorale!
Ha detto la Polverini con fine linguaggio da statista:“Ho cessato la possibilità di intrallazzare!” (sic,chissà come si dice ad Anagni?)Non so dove abbia studiato,ma penso a quei poveretti che per screditare il M5S si attaccano al fatto che non avrebbe “le persone competenti” e mi vien da piangere
Intanto continuano a rotta di collo le spese pazze della Regione Lazio,come le spese pazze della Regione Sicilia,della Regione Val d’Aosta (la più spendona d’Italia)..come tutti
La famosa Polverina del ‘a mia insaputa’ ha anche pagato 75.000 € l’anno al fotografo personale:“E che faccio?Cancello la storia della regione Lazio?”
Il suo assessore all’istruzione ha uno staff di 17 persone
I suoi collaboratori sono Gabriella Peluso che verifica 'l’attuazione del programma',a 122 mila € l'anno e il suo compagno Salvatore Ronghi, a 189 mila
Ha 14 assessori tutti esterni a cui ha concesso vitalizi che ci costeranno un milione l’anno per 30 anni
Tutta la giunta,pensione a parte,costa 5 milioni l'anno:se solo gli assessori fossero interni cioè eletti in consiglio regionale,si risparmierebbe oltre un milione.Senza contare i circa 270 contratti stipulati,tra consulenti e collaboratori a tempo determinato.Dirigenti, portaborse,segretarie,addetti stampa.Ogni assessore ha diritto a uno staff di 10 persone, ma si arriva a 189 persone
68 auto blu
Una proliferazione di società regionali con 1.300 dipendenti
Tutto a sua insaputa?
Ma il meglio sono le feste in costume organizzate dal consigliere regionale del Pdl Carlo de Romanis,a una delle quali,Olympus,tra i 1200 invitati la Polverini era stata immortalata dai fotografi,prima che gli ospiti si scatenassero in libagioni e brindisi vestiti da antichi greci o calzando maschere da maiali e scherzando con belle ragazze discinte
Roma è in fiamme, ride e crepa, mentre i pretoriani attaccano i cristiani

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

parmigiani iscrivetevi qui
http://www.facebook.com/groups/472350462786090/

batafor 22.09.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

d
Lusi e Fiorito giurano che restituiranno tutti i soldi rubati.Poi tra un po’ ci dimenticheremo anche di quello.I giornali hanno cose ben più importanti di cui parlare,come l’ultimo tormentone sul M5S, basato su qualche mail anonima quello sì che fa audience! Rimarrà nell’aria solo la battuta ilare della mamma di Fiorito:“Mio figlio è molto intelligente.A 3 anni leggeva Topolino!” E allora viva la banda Bassotti!Da Topolino a Batman. Er Jocker sta in cima e indica la meta.
Ma con questi Fiorito,Lusi,Penati,Renzi, Bossi.. quanti minatori del Sulcis ci manterremmo? Certo che in Italia può darsi che il lavoro muoia ma il marciume “fiorisce” che è una bellezza!La cosa più divertente è che la Polverini ha fatto dimettere non Fiorito,ma Battistoni che è quello che ha rubato un po’ meno ma ha svelato le frodi del compare.Si vede che nel Pdl il reato non è rubare ma dirlo.Fiorito si è lamentato che i vertici del Pdl non lo hanno aiutato.Ma perdincina,Berlusconi almeno Ghedini glielo poteva mandare!Se non si intende di furti lui!!
Fantastica poi la Polverini,quella che si muove con l’elicottero e se deve fare un intervento occupa un intero reparto,dice che tutto è avvenuto “a sua insaputa”! E noi dovremo dare i poteri di questo Stato a gente che agisce tutta ‘a sua insaputa’!??
Però ce l’ha con Bersani e chiede,stizzita, perché lei si doveva dimettere e Bersani con Lusi e Penati no.
Al momento abbiamo le dimissioni di Fiorito da capogruppo ma non dal Consiglio o dal partito
Le dimissioni di Battistoni da capogruppo ma non dal consiglio né dal partito(non è indagato ma è quello che in un agriturismo prenotò 104 camere da letto,tutte per sé)
Non abbiamo le dimissioni del presidente del consiglio regionale Abruzzese (nemmeno lui doveva vigilare?),il poverino ha 18 segretarie,7 consulenti e 2 auto blu,come farebbe senza?
La Regione Lazio in 2 anni si è fatta 5 delibere per aumentarsi di 30 milioni la pioggia di fondi pubblici.Ma Monti questi sprechi non li vede?

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma nel PDL ce qualcuno che non RUBA ???

Sandro Pirri 22.09.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui non si discute se l´idea di Europa sia sbagliata o giusta.
Qui si dice che QUESTA Europa e´sbagliata, perche´e´la via alla costituzione di un governo globale ANTIDEMOCRATICO, DITTATORIALE in cui i cittdini non partecipano, ma sono ridotti a sudditi.
L´uscita dall´euro e´proprio quello che costoro non vogliono e NON si tratta di una questione economica.
Il ritorno alla lira significa il ritorno ad uno stato democratico, in cui il voto dei cittadini ha ancora valore, perche puo´determinare le sorti del loro paese, ANCHE quelle economiche.
La sovranita´monetaria e´la base per la sovranita´politica.
Se uno NON e´padrone delle sue finanze e´schiavo di colui che le possiede.
Via dall´eurozona per non sottostare alle leggi del governo globale.

Patrizia B. 22.09.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I POLITICI DELLO SFRUTTAMENTO GIOVANILE PIL -2,4

*******************************************

I politici corrotti per sopravvivere e vincere le tornate elettorali sanno bene che devono ricevere voti in cambio di lavoro nei loro festini.. propagandare di voler diminuire la disoccupazione.. aiutare le imprese.. la ricetta più idonea è quella della flessibilità del lavoro liberal che trasforma un posto di lavoro da 1.200 euro al mese in due posti di lavoro flessibile da 600,00 euro al mese. Questa furbata figlia della corruzione politica ripaga nel breve termine portando voti ai partiti grazie ai giovani elettori che ottengono precariamente un lavoro. Gli imprenditori corrotti aumentano magicamente la produttività aziendale con un costo del lavoro dimezzato impiegando i giovani raccomandati dai politici. Con questo sistema la disoccupazione “diminuisce” creando posti di lavoro precari mal pagati mentre i vecchi lavoratori mantengono i loro privilegi, dove sta l’equità?

La ricetta del gatto e la volpe con il giovane pinocchio a lungo termine però non funziona perché il potere d’acquisto dei giovani e delle famiglie è calato drasticamente avvelenando il ciclo economico ed i consumi a causa di stipendi troppo bassi dei lavoratori precari.
Gli imprenditori furbetti intanto trasferiscono le fabbriche all’estero licenziando in Italia, sperando in futuro di vendere a disoccupati, cassa integrati e precari con stipendi da fame? Diminuendo i consumi calano le entrate fiscali ed il debito pubblico aumenta.

In Germania un operaio guadagna 1.600 euro al mese e la flessibilità viene fatta in maniera diversa con progetti di sviluppo aziendale con premi di produzione.

I consumi nel 2012 registreranno un -3,6% e nel 2013 Centro studi di Confindustria.
I disoccupati tra il secondo trimestre 2012 e lo stesso periodo del 2011 sono 758 mila in più. La corruzione in Italia secondo la Corte dei Conti vale circa 60 mil di euro l'anno. 2012 a -2,4% dal -1,2% di aprile.

Edmond Dantès 22.09.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Mitt Romney, dalli e ridalli, ha mostrato la sua dichiarazione dei redditi 2011 da cui risulta che ha pagato tasse per il 14% del reddito, quando un impiegato, made in Usa, paga il 35%...

silvano_de_lazzari 22.09.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

c
Da Vespa, Fiorito è assistito da angeli angeli tutelari prontamente accorsi: Massimo Franco, Franco Bechis e l’impareggiabile Taormina. “Pagherò per questo sbaglio “fiscale” (sic)!”, dice l’elefante in un incredibile gessato alla vaccinara.“Non ho fatto che applicare la legge!” (si vede quella dei ladri).“Sono vittima di un linciaggio mediatico” (ora lo chiama così pure Riina). Ma,e questa è la cosa più importante, l’er Batman di Anagni ci tiene a precisare: 1°, che le ostriche non le può soffrire,e questo è molto importante,2° che nessuno ad Anagni direbbe ’er Batman’. La dieta e la lingua prima di tutto. Per la Polverini l’unico augurio è che “non ci sia un malcostume che poi diventi reato!” :e’ già tutto derubricato a scorrettezza da galateo, come mettersi le dita nel naso.
“Non sapevo quanto prendeva Fiorito perché non avevo titolo per farlo” (si immagina che lo sapesse benissimo ma cane non morde cane, specie se entrambi si rotolano nella broda). Dice anche er Batman: “io sarei un ladro che essere preso a calci ‘coi’ denti” (deve essere un curioso sport molto raro praticato ad Anagni)
Berlusconi ordina di bloccare tutto,visto che le dimissioni in un periodo pre-elettorale sciupano l’immagine del partito rifatto e fanno colare tutto il belletto,rubare invece fa stile,e poi i processi sono lenti,la gente ha memoria breve,ai cari ‘consumatori’ basta promettere l’esenzione dell’Imu e si scordano tutto.Insomma nessuno si dimette mai da niente.E figurarsi se la Polverini si dimetteva: “A me nun m’ammzza nessuno!”, questa è una che per schiodarla ci vogliono i panzer
Morale:ci saranno solo un po’ di risate sulla stampa,e la base nemmeno si smuove,anzi gradisce tanto che il Pdl sale nei sondaggi elettorali di un punto percentuale,altri 10 Fioriti così e B vince le elezioni! Dopo ‘i capitani coraggiosi’ di D’Alema, piacciono molto “i consiglieri coraggiosi” della Polverini.Evviva!Tra pochi giorni sarà tutto sparito.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Notizia ot, ma indispensabile per Dario (Del Sogno).

Yoko Ono ha attribuito alle Pussy Riot il premio Lennon per la pace.

Come dice la mia nonna "quello che non strozza ingrassa...).
Insomma, una sorta di do ut des: Yoko riporta alla ribalta della cronache e della popolarità le "suffragette" pseudo anti Putin (che tra un po' escono di galera), e ritrova per sé stessa l' "onore" dei titoli della stampa di tutto il mondo.
Geniale.

silvano_de_lazzari 22.09.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Laziali,

preferite quello che se lo faceva mettere nel c..o o quella che nel c..o ve lo mette ???

Laziali, sveglia.

Sandro Pirri 22.09.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

b
Bossi si fotteva i soldi dei suoi elettori, Penati metteva tangenti per concedere lavori pubblici,Lusi rubava i rimborsi elettorali nazionali,Fiorito spuntava dai conti della Regione.Magari lui stava più in basso,ma da qualcosa si deve pur cominciare!Tutti poi questi ladri sono simili nelle cene costose,i ristoranti super cari,le ostriche,le cravatte di Marinella, i gioielli firmati(Belsito comprava diamanti e lingotti,Fiorito gioielli di Gucci),lo sciampagne più pregiato,i viaggi in Hotel di lusso ma soprattutto l’investimento immobiliare
La moglie di Bossi ha comprato 18 appartamenti, Lusi coi soldi della Margherita ha comprato e ristrutturato una megavilla di 1600 mq a 3 piani, più case varie
Fiorito abbonda con una decina di case di lusso che compra un po’ dappertutto,ad Anagni,nel centro di Roma,a Frosinone,a Tenerife,e si fa anche lui il suo bel villone al Circeo.Ma chi è il bischero oggi che non ha la megavilla? Giusto io e te
Ma lo scorso luglio accade che nella guerra tra bande di ex (ex FI ed ex AN) in seno al Gruppo PDL della Regione Lazio,vincono i nemici di Fiorito,che setacciano i suoi conti e Battistoni (ex FI) chiama un avvocato e un commercialista per rivelare il saccheggio sistematico di Pantagruel-Fiorito.Oltre ai 109 bonifici ne saltano fuori altri misteriosi per 1.426.000 €, del gennaio 2012.E la faccenda gonfia.Ci sono anche due auto,una BMW ed una Smart,acquistate coi soldi del Gruppo PDL,ma intestate a Fiorito (e chissà nella Smart superaccessoriata come ci entrava?);poi un viaggio in Costa Smeralda con conto di 30.000 € e ben 28.000 € di telefono…
Ma se Battistoni non lo fermava,dove arrivava costui?Al prossimo Governo?
La Polverini si straccia le vesti,minaccia ripetutamente dimissioni che ovviamente non darà mai.Fa la sua bella comparsata in tv,omaggiata da Formigli in gramaglie,contrito per dover intervistare tanta supponenza e pure Fiorito, omaggiato da Vespa fa il suo bel rito assolutorio con ben 52 minuti di pubblicità tv
segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

questa sera in piazzale della pace a parma e' presente la tv bbs e altre tv straniere come mai sono cosi' interessate a parma per un ridicolo umile comico saltimbanco come beppe grillo e un semplice sindaco di 4 categoria hahahahahaha
il movimento fa cosi paura??????????????
piu' andiamo avanti piu' si cagano sotto
avanti cosi'

luciano c., basilicanova parma Commentatore certificato 22.09.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Polverini fascista.

http://ilsimplicissimus2.files.wordpress.com/2012/09/saluto-romano-polverini.jpg?w=672

Vai a casa, disgraziata, ladra.

Altro che saluto fascista, sei la vergogna del Lazio.


Sandro Pirri 22.09.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

a
GLI INVESTIMENTI FIORITI
QUO RUBIS? il motto del Pdl,ma non solo

Può darsi che il paese sia in crisi,può essere che il FM ci chieda di tagliare welfare,stipendi, posti di lavoro e diritti civili.Vediamo tutti che non solo siamo in recessione ma la ‘cura Monti’ ci fa precipitare in un’agonia irreversibile mentre Marchionne si rimangia i 20 mld di investimento e mira a chiudere la Fiat Tutto sembra andare di male in peggio,solo una cosa va alla grande:gli intrallazzi dei politici che non hanno una sola frenata.I loro affari sporchi proliferano meravigliosamente.Ormai siamo a uno scandalo al giorno.Non ci possiamo proprio lamentare!E ci sono ancora torme di troll disposti a sostenerli diffamando chi si oppone!
Non abbiamo ancora ripreso fiato dalla tangentopoli di Penati(Pd)e dai furti famigliari di Bossi(Lega)o dalle allegre sottrazioni di Lusi (Margherita)che nell’occhio del ciclone c’è finito il Lazio e tale Franco Fiorito del Consiglio regionale(AN ovvero Pdl),un overdose di rapinosità e magna magna,già condannato per abuso di fondi pubblici ma si vede che questo,ormai,fa curriculum
E’ la politica,bellezza!Se non rubi non solo ti fanno fesso ma ti diffamano pure!
Nel 2003 il pantagruelico di An,viene condannato dalla Corte dei Conti a pagare 3.000 € per aver usato fondi pubblici con finalità elettorali.Ma è un vizio.Aveva mandato ai cittadini della provincia di Frosinone,insieme all'elenco telefonico,un depliant turistico di Anagni,di cui era sindaco per farsi bello alle provinciali, 20.000 €,a carico nostro, ovvio.Nel luglio 2010 diventa pres. della Provincia e cominciano a sparire soldi dal denaro pubblico di uno dei 2 conti del Gruppo regionale Pdl,soldi che passano ai suoi conti correnti personali,di cui 5 in Spagna,con 109 bonifici che alternavano 2 importi:da 4.190 € e da 8.380,per un ammontare complessivo,in 2 anni,di 753.000 €.Insomma segue a ruota gli insigni es.Lusi,Penati o Belsito,le varianze sono poche ma sempre truffa ai danni pubblici è

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 11:40| 
 |
Rispondi al commento

DAL PROGRAMMA MOVIMENTO 5 STELLE:

• Abolizione delle province • Abolizione dei rimborsi elettorali • Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
• Abolizione del Lodo Alfano • Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico
• Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica • Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari, tra questi il diritto alla pensione dopo due anni e mezzo • Divieto per i parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato • Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali • Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari (esempio: sindaco e deputato) • Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati • Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web, come già avviene per Camera e Senato • Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action • Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum • Obbligatorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare • Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria • Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini.


Diffondiamo questo agli italiani.
Prima di tutto c'è bisogno di una bella ripulita.

Bob C., Rieti Commentatore certificato 22.09.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Lombardia Lazio Campania sono governate dal PDL.

Sandro Pirri 22.09.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Favia IN SINTESI
IL PECCATO ORIGINALE

Aderisce al meet up di bologna distinguendosi per il suo costante impegno nelle prime numerose battaglie dopo il 1 VDAY di bologna .

Aderisce al neo movimento 5 stelle riuscendo a farsi eleggere prima in comune e poi in regione impegnandosi a rispettare le norme del non statuto in particolare quelle relative alla riduzione del compenso mensile e quella del massimo 2 mandati a disposizione .

Svolge con assiduità e diligenza l'impegno affidatogli dagli elettori nel bene comune e di quello del movimento stesso.

Tutto sembra andare nel modo migliore il movimento 5 stelle alle amministrative raggiunge percentuali impensabili, il miracolo del cambiamento degli italiani e del paese stesso sembra possibile...però qualcosa succede ...
come adamo ed eva nel paradiso terrestre tutto questo a giovanni e a tavolazzi non basta...in un delirio di onnipotenza superbia e presunzione si ribellano a chi aveva dato tutto questo pretendendo di più...
a quel punto...tavolazzi prende la mela, la passa a giovanni, lo scellerato la mangia rinnegando se stesso... in un solo istante, una catastrofe mediatica si abbatte sul movimento e su tutti gli iscritti di buona volontà...mentre formigli le televisioni i giornali i partiti e tutti i diavoli dell'inferno diabolicamente riusciti nel loro intento...di gusto se la ridono.

VALENTINO LUCE BOLOGNA


valentino luce bologna 22.09.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è un movimento di rosso-bruni?

http://www.militant-blog.org/?p=7617#more-7617


L'articolo è quasi tutto condivisibile, però penso che la frase "fuori dall'euro e fuori dall'Europa" non sia nelle corde di un movimento che non dovrebbe essere limitato all'Italia, ma che dovrebbe ambire a mobilitare le coscienze di tutti i cittadini prima europei e poi chissà.
Uscire dall'Europa invece che cercare di unificare questo continente ci farebbe tornare indietro a quando gli stati di queste lande si combattevano per un pezzo di terra. Le idee giuste (un nuovo modello di sviluppo) devono avere spazi sempre più ampi e se si vuole fronteggiare la casta dei banchieri di Bruxelles non serve allontanarsi da loro, serve combatterli convincendo le persone che esiste la possibilità di un modello diverso da quello ipotizzato dai vari Monti o Marchionne.

Fulvio Grosso 22.09.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post ha un atteggiamento ancora piu' golpista di Napolitano:
" ...Nel “parlamentarismo razionalizzato” disegnato dalla nostra Costituzione e definitosi, dopo il ’93, con l’elezione sostanzialmente diretta del Capo del Governo, infatti, la fiducia significa anzitutto la necessità che il programma del Governo possa essere attuato e realizzato attraverso il Parlamento, con la conseguenza che, se tale attuazione entra “in crisi”, il Governo deve avere la possibilità di sciogliere le Camere e ricorrere nuovamente alla consultazione elettorale.
Nell’agosto 2010 questo “congegno” è stato bloccato dal Presidente della Repubblica, ..."
Ma de che? Questa "elezione diretta di fatto del capo del governo" nella nostra costituzione non c'e', e' parte delle orrende forzature golpiste dell'era berlusconiana, e' un mostro e dire che c'e e' e che essere andato contro a questo e' golpista e misera propaganda ideologica. Napolitano ha esercitato e sta esercitando pessime forzature dell'apparato costituzionale, chi ha scritto questo post prende forzature altrettanto inique e pericolose come l'oggetto da difendere. Siamo a posto.

Non e' che qui chiunque abbia la furbizia di dire che M5S e' bello e gli altri sono cattivi finisca per trovare spazio per qualunque delle sue boiate? Attenti ai compagni di viaggio e a non farsi accecare dalla prospettiva amici/nemici: non bisogna smettere di ragionare con la propria testa, senno' M5S non serve a niente.

Michele Bellazzini 22.09.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..."il MoVimento 5 Stelle deve rimanere movimento, deve essere sempre in divenire, non deve fermarsi mai. Per questo, quale che sarà il risultato elettorale del 2013, non dovrà ripensarsi come forza di opposizione o di maggioranza..."
Molti dubbi sull'affermazione e della possibile realtà del primo periodo. Il movimento 5stelle è un movimento che di fatto ha un suo garante. Il suo garante è solo una persona, non il movimento stesso. Ci sono già stati movimenti politici con queste caratteristiche che affidavano ad una sorta di garante le proprie idee. Alla fine hanno sempre portato verso dittature. Poi chissà, ci possono forse anche essere dittature belle e piacevoli. In molti continuano a compiacersene e a servirle. Il vero problema è che alla base sono e rimangono solo dittature.

Mario Artoni 22.09.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/22/parma-salta-progetto-scuola-per-bambini-e-rivolta-contro-pizzarotti/359946/

Sembra che sia partita la solita campagna di diffamazione del M5S da parte dei troll piddini capeggiati da contezero76 ...

marco bellini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si sta chiedendo la luna,si sta chiedendo una cosa normale,una vita dignitosa per tutti,ma cosa c'è di sbagliato?Perché arrivare allo scontro per avere un diritto che pensavo essere intoccabile?
Mi sento circondato da ladri e manganellatori come nel peggiore dei regimi dittatoriali,ma in quale momento storico ho perso il senso delle cose?Come si è potuto arrivare a questo senza avere la percezione esatta del loro intento?Qui non è più politica,è aggressione alla democrazia,devo dire che la mia colpa è stata affidarmi completamente all'opposizione,certo che avrebbero contenuto il dissesto e il degrado,con il porcellum ho aperto gli occhi ma ormai era troppo tardi.....sono deluso da me stesso,non tanto da chi ha tradito la mia fiducia,e ora devo combattere di nuovo per quei diritti conquistati anni addietro e di fatto calpestati.Ma sono sicuro di farcela.

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un post (secondo tra i più votati) si dilunga col riassunto del golpe Napolitano-Monti e (giustamente) sulle difficoltà, che molti qui sottovalutano, riguardanti lo svolgimento delle elezioni o meno, i risultati...e insomma le possibilità reali di incidere come vorremmo sulla realtà politica di questo assurdo Paese

E qui dice - sono perfettamente d'accordo - che dovremmo cercare di scollare i lavoratori dai 3 Porcellin (cgil-cisl-uil) e propagandare i COBAS.

Storia mia a questo proposito:

Da giovanissimo e per molti anni sono stato iscritto alla CGIL. Intorno al 1990, ormai da tempo nauseato, ho stracciato la tessera e sono rimasto senza Sindacato. Ben presto mi sono iscritto a RdB (Rappresentanze di Base)...eravamo in 3!!!

Ora si chiama USB, fa' Sindacato VERO...e siamo in 20.

Il resto dei miei colleghi che non mollato i Sindacati compromessi col sistema, NON LI MOLLERA MAI...ed è gente che ne ha visto di tutti i colori. I giovani sono ancora peggio...come dire, la CISL è come la MAMMA...ho sentito discorsi da manicomio da costoro, sanno benissimo degli imbrogli, ma da mediocri e conformisti che sono hanno PAURA.

USB fa' un pressing tostissimo, il suo slogan più conosciuto è "Rompi la Concertazione!" Tra l'altro è stato l'unico ad occuparsi delle vicende dei precari - e con successo - poi una volta assunti questi coglioncelli si sono iscritti alla CGIL.

Conclusione per non tediare oltre:

l'iscrizione ad un Sindacato è l'altra faccia del sistema clientelare, che apparentemente i più, qui, non considerano. Per me, ma per tutti quei pochi che conosco, aderire ad USB prima e votare per M5***** poi è stato semplicemente naturale!

Non per gli altri...ma perchè dilungarmi ancora a parlarne, è come quel mio parente di cui ho già scritto la cui famiglia vive grazie ad un posto "fantasma" alla ASL procuratogli da un galoppino dell'UDC. Lo zoccolo duro del sistema clientelare è questo: vogliamo la sicurezza e la rottura del Sistema è paventata come una catastrofe.

gioia armata () Commentatore certificato 22.09.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento

la Polverini NON SI DIMETTE PIU'.

Berlusconi in pressing. Secondo fonti parlamentari pidielline, Berlusconi si sarebbe messo al lavoro per far tornare sui suoi passi la presidente del Lazio. Non possiamo permetterci di regalare la regione alla sinistra, sarebbe stato il ragionamento dell'ex premier. PRENDIAMO TEMPO(!!!ndr)e lasciamo sbollire la vicenda, sarebbe la parola d'ordine a Palazzo Grazioli. Il Cavaliere, infatti, E' PREOCCUPATO (poverinoooo!,,,ndr)per l'effetto domino, dopo che già in Lombardia il Pdl è stato investito dalla bufera Formigoni.

E a Roma, in primavera, c'è la corsa per il Campidoglio, con in gioco il bis di Gianni Alemanno. Berlusconi non avrebbe nascosto la preoccupazione per le ripercussioni anche IN VISTA DELLE ELEZIONI NAZIONALI(!!!NDR): non possiamo presentarci alle urne con un partito sotto tiro, avrebbe detto ai suoi.

È forte in queste ore il pressing dei vertici pidiellini regionali. Qualcuno mette in guardia: se Polverini lascia ci fa una bella figura, ma così cade tutto il palazzo".

...

INDIRETTAMENTE berlusconi avrebbe detto:
"Che I CITTADINI DEL LAZIO saranno governati chissà fino a quando da una CLASSE POLITICA SCREDITATA E MANGIONA non me ne fotte un cazzo. L'importante è che IO non ne subisca le conseguenze in termini di voti alle prossime elezioni".

capite cari cittadini del Lazio come funzionano le cose? A quelli che avete votato STANNO A CUORE PIU' I LORO INTERESSI CHE VOI.

Continuate a dormire tranquilli dai. Tanto forse LO SAPEVATE GIA' CHE GENTE STAVATE MANDANDO ALLA REGIONE E LA COSA VI ANDAVA BENE.

ORA CONTINUATE A GODERVELI.

In altre Nazioni più civili della nostra ci sarebbe GIA' un PRESIDIO PERMANENTE DI GENTE CON PENTOLE, COPERCHI E TROMBETTE A PROTESTARE FINO ALLE LORO DIMISSIONI.

Ma a voi che cazzo ve ne fotte se quella gente continuerà a decidere sulle vostre spalle ANCHE PER IL NON FUTURO DEI VOSTRI FIGLI??????

SE NON VOLETE FARLO PER VOI STESSI FATELO PER LORO ALMENO DI FARVI SENTIRE.

Porca miseria

Dino Colombo Commentatore certificato 22.09.12 11:16| 
 |
Rispondi al commento

sapete che dicono che apprendi davvero qualcosa quando riesci a spegarlo e farlo capire a tua nonna quindi il nostro obbiettivo e far capire alle nostre nonne cosa e il movimento 5 stelle da poterle convincere che è la cosa giusta da fare mettere la x alle prossime elezioni sul moVimento 5 stelle

demis borghetti, brescia Commentatore certificato 22.09.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"...È vero: in Parlamento, il MoVimento non potrà che svolgere il ruolo dell’opposizione, ma ciò non dovrà “istituzionalizzarlo”: non dovrà perdere la sua carica intransigente, anti-sistema......"

Non saprei, le elezioni non ci sono ancora state e può darsi che (in barba alle statistiche ad hoc)il consenso all'M5S sarà più ampio di quel che ci si aspetta.....

Riccardo S. Commentatore certificato 22.09.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per la 4 volta chiedo: certo il sistema partitocratico tenterà di margimalizzare il M5S anche attraverso meccanismi di legge elettorale, ma il M5S che legge elettorale vuole ? quale legge elettorale considera giusta e non solo un meccanismo per essere marginalizzato ? quale legge elettorale tenterà di far promuovere nella prosima legislatura quando sis pera ci saranno parlamentari del M5S ?

rispetto all'articolo del prof Becchi che dice che M5S vuole uscire dall'euro, mi sembra una forzatura, il M%S dice di voler indire un referendum a riguardo e nel programma non c'è l'uscita dall'euro.

Spero che pubblichiate questo intervento

pino anthony 22.09.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

ma renzi quando scende dal camper, almeno qualcuno che lo aspetta riesce a trovarlo?

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 22.09.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Franza o Spagna....basta che se magna.

Da mettere come articolo 1 nella Costituzione....ma quale repubblica democratica fondata sul lavoro. Il lavoro rimasto e' quello in politica,specie in periferia, comuni, province,regioni...In quegli uffici, piu' che nei palazzi parlamentari, si aggirano tipi alla Al Capone, obesi, pelati, completo gessato, grezzi,gente che non lavora, sempre al bar e ristoranti,Porsche. Trattano affari con i politici, concessioni, cave di sabbia, cliniche private, presidi per ammalati, cooperative per assistenza....tutto un sottobosco di malaffare che lucra sulle disgrazie di noi poveracci...Tanto l'Italiano quando c'ha 'a maggica,la Juve e un Suv con 3 mila cambiali da pagare, contento e'. Fondamentalmente, un ignorante.

klaus k. Commentatore certificato 22.09.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

E la parmalat chiude tre stabilimenti,e tanzi se la ride...

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Ricapitoliamo brevemente:

Se vieni fermato dalla polizia devi dire:SERVIZI,loro ti lasceranno andare subito.

Se l'agenzia delle entrate ti fa un controllo devi rispondere:SONO CAZZI MIEI COME SPENDO I SOLDI!
Gli basta questo come giustificativo.

Se rubi e ti beccano devi dire:HO INTENZIONE DI RESTITUIRE TUTTO,e non ti succederà nulla.

Detto ciò mi domando,ma sono io che infrango la legge?Perché se mi fermano esibisco i documenti,se mi fanno un controllo vado e porto i giustificativi,e se mai dovessi rubare una mela la galera me la farei di sicuro!
Chissà quanti come me infrangono la legge con questi comportamenti!

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal Corriere del Mezzogiorno :"Regione Campania Indagini su sei milioni di fondi pubblici,Blitz della Finanza in Consiglio regionale: acquisiti i bilanci dei gruppi .Tutto sarebbe iniziato da una intercettazione telefonica a carico del consigliere regionale Udeur Ugo De Flaviis, indagato per corruzione e abuso di ufficio nell’ambito di un altro procedimento. Durante il colloquio telefonico sarebbe emerso un utilizzo illecito del denaro pubblico a disposizione del gruppo ".
E ancora li sento dire quando si parla di corruzione che non bisogna fare di ogni erba un fascio , che nei partiti ci sono tante persone oneste , però non fanno mai i nomi di questi presunti onesti fantasma , forse perchè sanno che una volta individuati basterebbero 2 finanzieri anche mediocri per farli passare subito nel listone dei LADRI.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.12 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Minchionne dice che la Fiat va bene nei paesi in cui viene aiutata.

Hai capito il grande manager.

Quello i venti miliardi che diceva di investire in Italia li vuole dagli italiani.

Basta con questa gente, che se ne vada affanculo.

Rifondiamo sto caxxo di paese togliendoci d'intorno questa gentaglia.

Sandro Pirri 22.09.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

I POLITICI HANNO RUBATO IL FUTURO DEI GIOVANI

"Ho parlato di generazione perduta, non so se pentirmi ma credo di non aver fatto altro che constatare con crudezza la realtà che è davanti agli occhi di tutti: lo sperpero di un'intera generazione, conseguenza della gravissima scarsa lungimiranza, e non parlo di nessun governo in particolare, di chi nel passato non ha onorato gli impegni con i giovani. Un'intera generazione sta pagando conto salatissimo".
Mario Monti - Meeting di Cl a Rimini
In questo ultimo periodo si parla tanto dei giovani schiavizzati dagli imprenditori del callcenter, relegati come le batterie di polli con contratti precari ai limiti della decenza da 450 euro al mese. L’alto turn over, possibile a queste condizioni di sfruttamento legalizzato, giovani da pollaio, rappresenta una caratteristica purtroppo di molte piccole, medie e grandi imprese.
Giovani da sfruttare sottoposti a contratti atipici, il famigerato contratto di collaborazione, che simboleggia la precarietà, in sostanza, lo sfruttamento di milioni di giovani, o probabilmente purtroppo è più esatto il termine sudditi, in quanto come lavoratori sono privati di buona parte dei diritti spettanti a un cittadino-lavoratore. Al governo non piace la presenza di molti giovani che rimangono fino a tarda età sui libri universitari perché non possono essere facilmente sfruttabili dal sistema lavorativo flessibile di coffeindustria e delle banche carbonare che vedono nel giovane un lavoratore da sacrificare sull’altare del dio danaro.

"Il lavoro rende liberi"
Campo di concentramento di Auschwitz

Nino da palermo 22.09.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Un'analisi chiara e lucida di quello che è successo nella politica italiana negli ultimi tempi. Cosa che non trova spazio negli articoli di approfondimento di fior fiore di giornali tipo "La Repubblica" che per quanto posso constatare, sta sputtanando decenni di reputazione nel giro di pochi mesi. Sta adottando tutte le tecniche, tanto spicce quanto subdole che ha utilizzato in maniera eclatante sua maestà il gran pappone, nell'attaccare gli avvarsari e nel non raccontare la realtà in maniera chiara. Dal partito-azienda all'azienda-partito!!
Vorrei fare una considerazione in merito al rapporto che lega l'informazione, l'essere informati, il pensiero e l'azione politica: che il sistema dei partiti e dell'intermediazione politica sia lordamente fallito l'hanno capito pure i sassi, ciò non significa che siano tutti da portare in piazza della rivoluzione ma che semplicemente quel sistema ideato e nato per impedire che si ripetessero gli errori del primo ventennio ha sviluppato tutte le contraddizini che poteva creare.
La sfida che lancia il movimento è di portare direttamente i cittadini ad occuparsi della cosa pubblica il che presuppone una cittadinanza responsabile perchè adulta e formata. Che si informa attivamente da fonti obiettive e soprattutto complete e non da una ristrettissima cerchia di intellettuali.
Il movimento, secondo me, tra i primi punti del proprio programma e della propria azione politica e culturale deve porsi il problema di innescare un processo di pensiero volto a trovare il sistema di "costituzionalizzare" il quarto potere così come avvenne per gli altri tre, di modo da renderlo davvero indipendente.
Non ha senso parlare di democrazia diretta o mediata, parlamentare o presidenziale e così via, se la base elettorale è composta in buona sostanza da masse becere. L'inutilità anzi la nocività di masse becere che segnano una croce su di un foglio o che acclamino qualcuno ogni tot anni l'abbiamo già sperimentata.
Ci voglio credere!!
MK ROMA

MK ROMA 22.09.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento

...a sora polverini nun se dimette....annamo avanti dice,a renatina nostra.....io ciò sapevo da mo che stavà a progettà li mortacci sua,da quanno in piazza imboccava de rigatoni con a pajata bossi....era er preludio....sta gra fija de una mignotta.

@ peppone Commentatore certificato 22.09.12 10:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rutelli,riconsegna i soldi,fiorito vuole riconsegnare i soldi,si ho capito.ma la galera?
non mi risulta che se uno fa una rapina e riconsegna i soldi viene assolto!

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la dignità non si vende e non si compra.

Nel corso del lavoro mi capita ogni tanto accenni di politica con colleghi o persino con imprenditori più o meno straccioni dai quali si evince che vedano la figura del "cavaliere" come oggetto dei loro sogni più segreti!

Bene, anzi male , cmq premesso questo , racconto un pezzo di ... rapporto tra due individui simili!
Qualche giorno fa uno di questi aveva bisogno di un servizio dell'altro e fui , mio malgrado, messo
in mezzo come "ambasciatore" ! Dopo che stipularono il prezzo di un centinaio di euro in contanti il servizio fu svolto. Il contanti sarebbe dovuto arrivare il giorno dopo tramite me,
vito che ero il "mediatore involontario!"

Così non è stato, ovvio! Tanto che il primo berluschino , quello che doveva pagare la "grossa
somma" mi diceva « ammazzàAò, ma che se sta morì de fame visto che je servono 'sti cento euro? »
mentre l'altro di rimando : « visto che sono solo
cento euro perchè non me li dà e basta ? »

... ho trasmesso uno spaccato di questo povero
Paese ridotto con il cervello sul lastrico...
e gli euri c'entrano come i cavoli a merenda!
se fossero state lire, marenghi, talleri...sarebbe stato lo stesso!

Lenin Rivoluzionari & Postini, Roma Commentatore certificato 22.09.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Il direttore «de Il Giornale» rischia il carcere
E Travaglio lo difende: "Salvate il soldato Sallusti"

Marco, stà tranquillo, quello di notte diventa un pipistrello e potrà pure uscire a fare una passeggiata...

harry haller Commentatore certificato 22.09.12 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mia madre ha 73 anni, le ho parlato di M5s, i suoi obbiettivi, regole e non statuto, lei sapeva appena qualcosa: voterà M5S.
Ora hai capito caro "Re Giorgio?"
Ora tocca a papà, lui ha 78 anni.

Res 22.09.12 10:09| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

INSERIAMO "GAIA: THE FUTURE OF POLITICS" (la democrazia diretta e telematica mondiale) NEL PROGRAMMA POLITICO DEL MOVIMENTO 5 STELLE

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/09/inseriamo-gaia-the-future-of-politics-la-democrazia-diretta-e-telematica-mondiale-nel-programma-poli.html

Marino MASTRANGELI, Cassino (FR) Commentatore certificato 22.09.12 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dell'utri dichiara che i problemi alla prostata che ha li avrà sulla coscienza il Dott.Ingroia....non ho più parole,solo parolacce....

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/22/parma-salta-progetto-scuola-per-bambini-e-rivolta-contro-pizzarotti/359946/

marco bellini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.12 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi presidente del consiglio,berlusconi presidente della repubblica,si ma non in Italia.....a Buffoni!!!!

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Conoscete l’Aspen Institute Italia?
22 aprile 2011 | Autore Lino Bottaro |

IL ministro Galan contro il ministro Tremonti. Quali equilibri sono venuti meno. Di chi è Presidente Tremonti?

dal sito: www.oltrelacoltre.com

di Italo Romano
Oltre la Coltre

Conoscete l’Aspen Institute? La maggior parte di voi, sono sicuro, non ne ha mai sentito parlare. Ma non c’è da meravigliarsi, adesso vi spiegherò e capirete da voi la vostra “ignoranza”.

L’Aspen Institute è un’organizzazione internazionale non profit, fondata nel 1950 da un gruppo di intellettuali e uomin d’affari americani convinti della necessità di rilanciare il dialogo, la conoscenza e i valori umanistici in una realtà geopolitica complessa e in continua evoluzione. Il fine ultimo è incoraggiare le leadership illuminate, le idee e i valori senza tempo e il dialogo sui problemi contemporanei. L’istituto e i suoi partner internazionali perseguono la creazione di un terreno comune di comprensione approfondita in uno scenario non ideologizzato attraverso seminari, programmi culturali, conferenze e iniziative di promozione della leadership.


La sede centrale ufficiale è a Washington D.C., ma vi sono dei campus di riferimento ad Aspen, nel Colorado, e a Chesapeake Bay, nel Maryland. Negli anni si è formata una rete internazionale che ha visto la rapida ramificazione dell’istituto in giro per il mondo: Berlino, Roma, Lione, Tokyo, Nuova Delhi e Bucarest etc.

L’Aspen Institute è finanziato da fondazioni come la Carnegie Corporation, la Rockefeller Brothers Fund e la Ford Foundation, attraverso quote di iscrizione a seminari e donazioni individuali. Tra i suoi affiliati ci sono leader della politica, dell’economia e intellettuali. Attualmente Walter Isaacson è il suo presidente mondiale e CEO. Vi domanderete: chi è costui? E’ l’ex presidente della CNN*, il canale televisivo statunitense più potente e conosciuto al mondo. Pensate che quest’uomo ha rinunciato ad una delle poltrone>>>

silvano_de_lazzari 22.09.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente la notizia che RENZI è stato messo sotto indagine dalla Corte dei Conti per le spese di rappresentanza effettuate tra il 2005 e il 2009 quando era presidente della provincia.

Dovrà spiegare come si sia potuto " fumare " 3000 dollari una notte in un Hotel americano, TREMILA dollari dei contribuenti italiani.

Che le indagini le abbia avviate la MOGLIE del politico per capire come il marito abbia speso quei 3000 dollari in una notte senza essere mai uscito dalla camera .....

hi hi hi, qui abbiamo davanti un altro berluschino che fotte e si fotte i soldi degli italiani.

ah ah ah, quelli del PD saranno cosi fessi da votare un elemento di quel genere ?

mai dire mai

Sandro Pirri 22.09.12 09:55| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

"Se non si candidasse berlusconi voterei per renzi"
marcello dell'utri.
Effettuato il passaggio del testimone.

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.12 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' importante è entrare in parlamento con leggi popolari e anticasta (tipo la zero privilegi) non importa se da maggioranza o opposizione . Essere li a dimostrare che si puo fare politica bene anche senza rubare e con stipendi equi con pensioni calcolate sui 40 anni di lavoro effettivo sarà la nostra vittoria .

roberto g., reggello Commentatore certificato 22.09.12 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si legge sul blog dello, (cit.) "spietato", (cit.) "vendicativo" casaleggio:
"le uniche parole d’ordine per restituire dignità al popolo italiano: fuori dall’euro e dall’Europa, affermazione di una autentica democrazia al posto di una “casta” tecnocratica di politici e banchieri."

Vuol dire che mi vendo la casa oggi (valore circa 400.000 euro) e con il ricavato, che manterrò rigorosamente in euro, mi comprerò 400 case dai grillini dopo che le loro case saranno rivalutate, per adesione di massa ed acritica alla lira grillina, con questa nuova moneta e subito dopo la svalutazione del 99% che la colpirà!

Alle volte se i fessi in un mercato (nella fattispecie quello immobiliare) non ci sono vanno creati ad hoc...e grillo&casaleggio sono davvero dei grandi ad aver selezionato una massa così acritica e così ignorante di fluttuazione dei mercati (mobiliari ed immobiliari)

Non voterò il m5s (preferisco Democrazia Atea, non sopporto i preti, soprattutto quelli infiltrati nel m5s pedofili-conniventi come farinella) ma non vedo l'ora di vedervi al potere per coniare la nuova lira-grillina-del monopoli!


Apprezzo e stimo il vostro impegno e condivido molte delle vostre battaglie, ma, nell'interesse del popolo italiano, dovremmo lavorare, dialogare per una battaglia comune. Ci sono tanti Movimenti, Associazioni, Liste Civiche, Singoli Cittadini nel paese che desiderano PARTECIPARE ATTIVAMENTE, mantenendo tuttavia la propria autonomia e capacita' propositiva. NO AD ALLEANZE CON I PARTITI, MA SI AD UN LABORATORIO CIVICO ITALIANO. E' ora di spezzare il DIVIDE ET IMPERA della partitocrazia. Se avremo la forza, il coraggio e la lungimiranza politica, potremo davvero cambiare le sorti del nostro amato Paese. Grazie per l'accoglienza, lieto di leggervi sempre. Gianni Principi www.perunalistacivicaitaliana.it

ianni principi 22.09.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

tutte le decisioni che stanno prendendo contro il popolo e a favore delle lobbys e delle multinazionali,

operazioni che servono a svendere il bel paese a prezzi di saldo

operazioni che ci renderanno schiavi e servi delle banche per il resto della ns vita

DOVRANNO ESSERE IMPUGNATE ED ESPROPRIATE ALLE MULTINAZIONALI E LE BANCHE

IL DEBITO NON SI PAGA A QUESTE CONDIZIONI

L'USCITA DALL'EURO VERRA' DECISA TRAMITE UN REFERENDUM

NAZIONALIZZEREMO TUTTO QUELLO CHE E' DEL POPOLO SOVRANO E CHE E' SUL TERRITORIO NAZIONALE

IL SIG. MONTI SI STA MUOVENDO MOLTO IN FRETTA X CHIUDERE ACCORDI CAPESTRO E VINCOLANTI CONTRO IL NS INTERESSE E SENZA IL NS CONSENSO E PERCHE' SIAMO POPULISTI

TUTTO CIO CHE VERRA' DECISO DAI TECNICI E DAI POLITICI CONTRO L'INTERESSE DEL POPOLO SARA' REVOCATO E I RESPONSABILI PAGHERANNO QUESTO TRADIMENTO DIRETTAMENTE ECONOMICAMENTE E FISICAMENTE

ORA X IL NS BENE DOBBIAMO CEDERE LA NS SOVRANITA' AD UN GOVERNO CENTRALE EUROPEO CHE TUTELI LE SCELTE CHE I TECNOCRATI STANNO FACENDO X FONDARE LA GRANDE EUROPA

PAZZESCO ,IL NS PARERE NON E' ACCETTO, ANZI NON SIAMO IN GRADO DI SCEGLIERE X IL NS BENE
SIAMO DEFICENTI QUINDI ZITTI E MOSCA DECIDONO LORO CHE SONO I NS TUTORI

VORREI SAPERE QUALI SARANNO QUEGLI ITALIANI CHE PENSANO CHE QUESTA CLASSE POLITICA CORROTTA E GUIDATA DALLE BANCHE POSSA SALVARCI DALLA MISERIA?

IN FUTURO LA POLITICA DEVE ESSERE SERVIZIO CIVILE
E NON CARRIERISMO

ATTENZIONE NE VA DEL NS FUTURO

ferlingot 22.09.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

ARRIVATI A QUESTO PUNT DOVE TUTTI I POLITICI RUBANO, NESSUNO VIENE ESCLUSO DAL RUBARE, PERCHE' RUBANO TUTTI, DEPUTATI NAZIONALI, REGIONALI, PROVICINALI E COMUNALI, SOTTOGOVERNI E ALTRO...........
IL POPOLO ITALIANO DOVREBBE SVEGLIARSI UNA VOLTA E PER SEMPRE E CONDANNARE A MORTE I POLITICI, VISTO CHE SI SONO FATTE LE LEGGI PER NON ANDARE A FINIRE IN GALERA NESSUNO, DICO NESSUNO, IN UN PAESE CIVILE QUESTA GENTE SAREBBE GIA' IN GALERA DA UN BEL PO DI TEMPO, INVECE QUI DA NOI CI PRENDONO PER IL CULO, NESSUNO SA NIENTE DI NESSUNO, PROPRIO PERCHE' RUBANO TUTTI.
CI AUMENTANO L'IMU, CI AUMENTANO I COSTI DI ENERGIA, BENZINA E ALTRO ANCORA SOLO PER RUBARSELI LORO, E FARE LA PACCHIA LORO CON I FAMILIARI.
POSSIAMO STARE UNA VITA A PAGARE TASSE, POSSIMAO STARE UNA VITA A STRINGERE LA CINGHIA, MA FIN QUANDO NON CI TOGLIEREMO DAI COGLIONI STI FIGLI DI PUTTANA IN TUTTI I MODI LEGGITTIMI O NON LEGGITTIMI NOI NON CI SALVEREMO MAI.
PRESIDENTE MONTI E PRESIDENTE NAPOLITANO, VOI CHE SIETE A CAPO DI QUESTA SITUAZIONE NE SIETE TUTTI AL CORRENTE, E NON FATE NIENTE IN QUANTO GIA' EX LADRI PURE VOI.
SE IL POPOLO ITALIANO HA UN PO' DI DIGNITA' DOVREBBE SCENDERE IN PIAZZA E FARE UN MACELLO, DISTRUGGERVI LA VITA COME VOI SENZA NESSUNA PIETA' LA STATE DISTRUGGENDO A NOI ED AI NOSTRI FIGLI.......
DETTO QUESTO INVITO TUTTI GLI ITALIANI ONESTI A RIBELLARSI IN TUTTI I MODI PACIFICI E NON PACIFICI, MA L'IMPORTANTE E' RIBELLARSI E CACCIARE QUESTA CLASSE POLITICA LADRA, SCHIFOSA E CAFONA.

URAGANO_ MAZARA Commentatore certificato 22.09.12 09:23| 
 |
Rispondi al commento

O.T
Il cuore della giraffa che questa mattina, dopo essere fuggita alle 8,30 dal recinto del circo, ha attraversato la città di Imola percorrendo parecchi chilometri e catturata con sedazione verso mezzogiorno, ha cessato di battere poco dopo le 15 del pomeriggio per un insieme di stress: da quello psicologico, per essersi trovato in un ambiente a lui avverso, all'effetto sul suo "piccolo" cuore dell'anestetico utilizzato per sedarlo, fino a quello psicofisico per la paura che l'aveva invaso.
NO AGLI ANIMALI NEI CIRCHI!

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Cipro voleva uscire dall'euro,dopo sette giorni d'ospedale a causa di un aggressione di ignoti,il portavoce smentisce...da una ricostruzione degli aggressori uno era alto con capelli bianchi,c'era anche una donna ,statura media corporatura robusta,l'ultimo statura media capelli scuri abbronzato....mah.....

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il popolo prima di tutto, le esigenze primarie, l'analisi dei problemi dopo una reale informazione.
1 o 2 mandati non è importante (io sono per 1 mandato con messa in discussione giornaliera) del resto il progetto è importante, l'eletto deve solo vigilare sulle procedure facendosi attuatore responsabile, prima finisce, prima se ne va a casa a proporre ed a offrire la sua esperienza.
W M5S sempre e cmq.

p.s. Avete notato che i burocrati del PD-L hanno aperto le porte dei loro asili nido? avete visto quanti "ciovani" hanno messo in circolazione? Ridicoli.

stefano s. Commentatore certificato 22.09.12 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E´possibile che nessuno veda cosa sta accadendo?
In USA la FED sta comperando (con carta)TUTTI i mutui in mano alla banche.
Ufficialmente per rilanciare l´economia e creare nuova occupazione.
In realta´il piano e´diverso:
Dopo aver comperato il debito dello stato con il QE1 e QE2 ora compera il debito privato.
POI il dollaro collassera´.
Nelle mani degli americani restera´carta straccia, mentre la FED avra´il debito dello stato e gli immobili (e terreno) degli americani.
Insomma la FED possiedera´l´AMERICA.
Lo stesso si appresta a fare la BCE con Draghi.
E gli americani e gli europei?
Saranno i nuovi schiavi delle banche.

Patrizia B. 22.09.12 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Figure di merda internazionali

Dopo (non prima) il saccheggio della Regione Lazio , si fanno i "risparmi" e vivranno tutti felici e contenti..Hanno abolito alcune commissioni e si risparmiano 20 milioni : ma quanto costano queste "commissioni" e a cosa servono in realta' ?
Avete mai sentito di scandali settimanali , come in Italia,per esempio all'Europarlamento (i deputati europei prendeno 6200 euro netti al mese,Fiorito non si sa, chi dice 30 mila al mese, chi dice 150 mila al mese) Come si fa a lasciare milioni di euro in bianco a BANDE TIPO CHICAGO ANNI '20 ? In 24 ore si tolgono tutti questi soldi da magna magna, altroche' abolire commissioni.
Portogallo, Spagna, e neanche in Colombia c'e' una delinquenza politica generalizzata di questa portata...Il PD dorme?O ne e' complice?
E con che coraggio,CARO DRAGHI,puoi aiutare una simile nazione di ladri, con i soldi di Stati virtuosi, i cui deputati guadagnano 10 mila euro al mese,e non hanno BANCOMAT,QUESTI SI' ILLIMITATATI E SENZA CONTRLLO PER COMPRARE BMW,CHAMPAGNE,DIAMANTI E CONTI ESTERI.L'ITALIA DEVE SPARIRE DAL NOVERO DELLE NAZIONI CIVILI.FUORI SUBITO DAL G8.

klaus k. Commentatore certificato 22.09.12 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è stata data troppa rilevanza dai media di regime a una notizia ridicola nella sua filologia, ma non per la casta capace di ogni performance: Rutelli ha restituito i soldi della Margherita, dopo averli usati per anni... Chissà se era la nuda cifra o ci ha messo gli interessi correnti? Nessun giornalista ha obiettato sull'etica del politico (forse perché è la stessa dei giornalisti?). Già che si trovava, Rutelli a rimandato a quel paese Lusi, prendendone le distanze, dopo, ovviamente...
Francesco Greco (giornalista)

Francesco Greco 22.09.12 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Un´analisi PERFETTA.
E per chi abbia ancora dubbi sull´uscita dall´euro.
L´obiezione piu´comune e´che la lira causerebbe un aumento spropositato dei prezzi, soprattutto carburante.
A pochi Km. da dove vivo c´e´una citta´tedesca Schwedt che e´sul confine con la Polonia.
Li´c´e´una raffineria (tedesca) e questa raffineria ha aperto una pompa di benzina in Polonia a 3 Km.
La benzina in Germania (paese con euro) costa quasi 2 euro al litro.
In Polonia (sloti moneta debole) 1,36 Euro...
Ci sono code kilometriche di auto tedesche per far benzina alla suddetta pompa.
La raffineria sta facendo affari milionari.
La Polonia ha mantenuto la sua divisa (debole) sloti e non ha alcuna intenzione di entrare nell´eruozona.
Le medicine (in Polonia con una moneta debole) costano il 50% della Germania, cosi´pure gli alimentari e simili.
Io vivo a 30Km., ma faccio settimanalmente la spesa li´.
Solo con il risparmio sul pieno di benzina mi ripago abbondantemente.
Questo e´ESATTAMENTE quello che accadrebbe in Italia se si tornasse all´euro.
Dimenticavo di dire che in Polonia l´economia va a gonfie vele.
Sono imbecilli loro o lo siamo noi?

Patrizia B. 22.09.12 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


-Dal Giornale La Provincia di Como

Grillo, Striscia e la satira
«Ci piace la sua avventura»
di Marco Castelli
Nozze d'argento con la tv. E, soprattutto, con la satira, che rimane l'imprescindibile punto di forza.
Per il venticinquesimo anno consecutivo, "Striscia la Notizia"
Con, ovviamente, la supervisione del guru, il patron Antonio Ricci,
Come vede, invece, Grillo nel suo ruolo politico, visto che proprio lei lo ha visto nascere artisticamente al "Drive in"?
Grillo è un grande provocatore e sta facendo quello che non era mai successo qui in Italia. Ci piace seguire la sua avventura, anche perché su di lui si sono scatenati tutti, dando vita a una dietrologia che solitamente era riservata ad altri personaggi e ad altri argomenti-


Di Grillo essendo maestro di satira politica si può affermare che abbia tutte le carte per essere un ottimo Politico...
Oggi, il guaio è che Beppe è il miele che attira i nuovi politichesi...
Se adottasse i Test attitudinali per scegliere persone giuste da mettere al posto giusto, alla cui base c'è la Vocazione di servire il Prossimo, sarebbe l'uovo di Colombo!
Gli auguri li merita...
lorenzo pontiggia

lorenzo pontiggia 22.09.12 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Come neutralizzare, dunque, il MoVimento? Le tecniche di “manipolazione” sono quelle “classiche”, dalle più elementari a quelle più complesse.
Prima di tutto, creare spaccature la suo interno: il “fuori onda” in televisione di Favia di questi ultimi giorni ne rappresenta un esempio talmente banale da non dover neppure essere commentato (e già, del resto, pare si sia scoperto che lo “scoop” sarebbe stato “concordato” da Favia). La stampa si schiera: “Repubblica”, che ha progressivamente sposato la causa della Terza Repubblica, ha iniziato a guidare la campagna di diffamazione contro il MoVimento 5 Stelle.

MA CHI LO HA SCOPERTO ??? Quali prove ci sono?? PROVE non stupide allusioni per favore....

marina dall'olio, budrio Commentatore certificato 22.09.12 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

6 giugno 2012, minchionne dice:

"Non abbiamo nessuna intenzione di chiedere impegni finanziari al governo. Il governo ha molte cose da fare in questo momento, noi stiamo facendo da soli"

21 settembre 2012, minchionne dice:

“Sono felice che il ministro Passera, andando in Brasile, si sia reso conto dei grandi risultati della Fiat in quel Paese. Certamente non gli sarà sfuggito che il governo brasiliano sia particolarmente attento alle problematiche dell’industria automobilistica. Sono sicuro che il Ministro sappia che le case automobilistiche che vanno a produrre in Brasile possono accedere a finanziamenti e agevolazioni fiscali“

In particolare per lo stabilimento nello stato di Pernambuco, in corso di costruzione, la Fiat riceverà finanziamenti sino all’85 per cento su un investimento complessivo di 2,3 miliardi di euro.

ora vorrei incontrare qualcuno di quelle teste di cazzo che continuavano a dire che minchionne è colui che ha salvato la fiat, così da poterli maciullare fisicamente passandoci ripetutamente sopra con la panda che ho comperato l'anno scorso per dare una mano all'industria "italiana".

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Ecco un altro bel troll della ghenga degli uomini immerdati, quelli che inventano cose inesistenti, reati inverosimili, diffamazioni cocenti,
quelli che godono se il nostro paese governato da una torma di farabutti,
e danno il loro pieno tempo affinché questi farabutti rimangano intonsi al potere,
per garantire loro qualche briciola del loro pasto quotidiano,
quelli che odiano questo paese e i suoi abitanti,
e forniscono il pasto anche ai giornalisti asserviti al regime:

Kappa Ennears

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 07:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

« Voi siete gli uomini vuoti
Siete gli uomini immerdati
Che appoggiano l'un l'altro
La testa piena di merda..."

parafrasi libera da Tomas Stearns Eliot

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Alla ghenga
Mi raccomando fate finta di non vedere che le vostre diffamazioni su Sassoon lo hanno disgustato al punto che lascia la Casaleggio perché rifiuta la sua linea politica! Ma quante ne avete dette di balle!?
Intanto la Aspen non è una emanazione del Bilderberg e al Bilderberg fino a prova contraria sono stati invitati,alla pari,membri del cdx e membri del csx,dunque proprio di quei partiti che difendete tanto,ma voi non ne fate parola;è stato invitato lo stesso Enrico Letta proprio mentre Bersani vende l'intero paese a Monti,esecutore della Goldman Sachs,e medita di dribblare le elezioni consegnando di nuovo il paese a un Monti 2,comunque sia il responso elettorale,ma voi zitti,e qui il collegamento tra Pd e alta finanza è chiarissimo,mentre non compare traccia alcune di legame tra questi magnati e noi(a parte le vostre insinuazioni demenziali)e anzi tutta l'ideologia del Movimento è contro i club di magnati,le multinazionali,le corporazioni,l'alta finanza,il mercato e il neoliberismo decrepito che con le sue speculazioni divora l'occidente. Siamo l’unico movimento a fare questa lotta decisa e aperta in mezzo a partiti pronti a vendere il paese agli squali del mercato per un piatto di lenticchie,ma voi delinquenti fate finta di nulla e continuate a macinare menzogne e diffamazioni su cose false di vostra invenzione. E sarebbe ben strano che un club di speculatori internazionali, ma soprattutto americani, prendesse come esecutori in Italia proprio i due che qui li attaccano maggiormente. Ma voi diffamatori negate l'evidenza,come fingete di ignorare che quelli che stanno vendendo l'Italia non sono certo Grillo o Casaleggio ma proprio i padroni che vi stanno dietro e che vi pagano e principalmente il Pd. Siete arrivati a dire che Sassoon era il socio di maggioranza quando aveva il 5%.Che Casaleggio aveva fatto un utile di 807 milioni quando è in rosso di 87.Non sapete che diffondere stronzate come questa sulla Sardegna,opera vostra anch'essa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.09.12 07:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi a Parma sarà un giorno importante....si discuterà della salute,della vita,della politica spa,la cosa che mi piace del MoVimento è questa,se non ci fossimo stato "noi",si sarebbe risolto tutto a cena in qualche ristorante lussuoso nel totale disinteresse per il cittadino.
E ancora mi domandano perché ho deciso di aderire....ma come fate a pensare di non farlo,dico io!

leo c., roma Commentatore certificato 22.09.12 06:39| 
 |
Rispondi al commento

Hahahahaha ho ascoltato adesso adesso

"la polverini salva!" e tutta la claque destroide suspira

Ma FORMIGONI non si doveva dimmettere si indagato?

lo aveva detto lui!

Ma la minetti la troietta di destra squatrina plastificata star di arcore non si doveva dimmettere??

Pure la bruttina faccia di lucchetto dalla polverini questa fra poco si unirà il naso col mento e farà la fine dal lucchetto

ma non si doveva dimmettere????

aggg che bella la dignità di questi che ancora sono perdonati "nessuno " parla.... perche non esistono....eccco ha si si ho capito!!

napolitano prrrrrr, monti prrrrrrrrr ma quelli che di devono dimettere?? nisba?

aggg vado a fanculo che è meglio adeuxxxxxxxxxx!

El mundo de Mafalda, (Mondo) Commentatore certificato 22.09.12 06:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGE, ED EVENTUALI REATI COMMESSI DAI POLITICI ITALIANI, PERSEGUIBILI (E DA PERSEGUIRE!):

“Peculato”

… in virtù del quale il pubblico ufficiale o l'incaricato di pubblico servizio, che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio il possesso o comunque la disponibilità di denaro o di altra cosa mobile altrui, se ne appropria; detto reato è punito con la reclusione da tre a dieci anni.

“Danno erariale”

… è detto danno erariale il danno sofferto dallo Stato o da un altro ente pubblico a causa dell'azione o dell'omissione di un soggetto che agisce per conto della pubblica amministrazione in quanto funzionario, dipendente o, comunque, inserito in un suo apparato organizzativo.

“Truffa ai danni dello Stato”

… è l'ottenimento di un vantaggio a scapito di un altro soggetto indotto in errore attraverso artifici e raggiri se la truffa è a danno dello Stato o di altro ente pubblico, è possibile intentare una azione collettiva (class action) in caso di truffa che coinvolga una pluralità di individui che abbiano un diritto leso comune.

“Omissione di atti d’ Ufficio” (in relazione alla mancata vigilanza dei governatori di regione, sull’ operato dei propri consiglieri regionali)

… Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, è punito con la reclusione da sei mesi a due anni. Fuori dei casi previsti dal primo comma, il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che entro trenta giorni dalla richiesta di chi vi abbia interesse non compie l'atto del suo ufficio e non risponde per esporre le ragioni del ritardo, è punito con la reclusione fino ad un anno o con la multa fino a euro 1.032.

CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 22.09.12 06:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ragazzi bene ho caricato le bici sulla macchina, finisco di fare collazione è si parte

direzione Veinte miglia vicino al confine francese

Oggi corrono col Triathlon i più grandi domani i ragazzi sotto i 18 anni non c'e niente di meglio che vedere ragazzi nuotando , correndo e corsa di bici in una sana competizione.

Grazie a Dio Macunaima non vado a leggere su marchione, ne sulla polverini, ne su batman veri desgraziati che ci rubano il futuro.... ma guardateli bene sono sempre loro che mi difendono degli "rojos" hahahaha rojos que mai mi hanno rubato un minuto di vita !

ma Forza Italia, Italia rialzati, Il partito dalbuon governo tutti slogans in realtà hanno solo faccie .... di MAIALI con le tasche piene di soldi dalla sanità , pensioni, sviluppo, sanno sport!

vi Saluto!

El mundo de Mafalda, (Mondo) Commentatore certificato 22.09.12 06:05| 
 |
Rispondi al commento

ogni giorno cerco di aiutare almeno una persona.
non voglio mai niente in cambio
condivido il momento di gioia

oggi/ieri(devo ancora andare a dormire adesso)
ho aiutato una persona
trasloco , furgone a noleggio ecc..
alla fine mentre gurdavamo compiaciuti il risultato
mi domanda: come posso ringraziarti?
ed invece di rispondere : è stato un piacere. stavolta
ho detto quasi per scherzo: daresti il voto alle politiche al m5s?.
la ristosta è stata rapida e sincesa : si,ok.
solo che invece di di continuare dicendo: ma dai scherzavo!.
non ho piu detto nulla.

sono un po affascinato dall'evento , pero mi sento un po in colpa, e forse volendo fare i pignoli potrebbe anche essere un reato.
voi che dite?

Buonanotte

Samuele M., Genova Sestri Ponente Commentatore certificato 22.09.12 05:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono stato uno dei primissimi,da quando Grillo ha aperto il primo giorno questo blog e movimento a iscrivermi e sostenerlo e avere l amicizia su facebook che è stato un onore.
Ogni giorno ricevo sue email per le novita.
Molte volte l ho criticato perche su certe cose era monotono come con Travaglio,i giudici morti in attentati,propagande per vendere libri, tirare fuori storie che vengono dall estero senza pensare i cazzi nostri,mi ha cancellato commenti,ecc. ecc.ebbene qualke vaffanculo se le preso da me,SECCO.
Detto questo
Questo uomo che è GRILLO è UN GRANDE.(ma è contornato oggi da IDIOTI)e sara la sua rovina!
Pero
Io incomincio sempre a leggere i commenti piu votati e a volte mi rendo conto che si, sono belli,ma alla fine finisce li!
NESSUNO HA LE PALLE di prendere su e andare a bastonare questi LADRI che hanno fatto il colpo di stato politicamente!
NESSUNO di quelli precari ha il coraggio di andare a casa di Monti a fare strage!
Nessuno ha coraggio di reagire SE NON CON UNA TASTIERA!
Grazie a Dio sono uno dei poki che ha un lavoro a tempo indeterminato,ma quanto è vero iddio se fossi stato come qell idiota che si è dato fuoco davanti al governo,GIURO che all inferno ALMENO Qualcuno di loro VENIVA CON ME!!!
Le parole NON servono piu a NIENTE,I politici ci stanno RAPINANDO come se venissero in casa vostra a RUBARE...CHE REAZIONE AVETE????
Lo stesso bisogna fare con Monti& C.

NESSUNO HA LE PALLE,SOLO BLA BLA BLA,BISOGNA,IO FAREI,poi è finita li!!

Stiamo o meglio STATE TUTTI BENE INCULATI COSI,ALLORA!!

Allora alla fine del rosario di lamentele VA BENE COSI!!!!!

M5S è l unica mia speranza anche se dubito!!

Roberto Venturi 22.09.12 04:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra una seduta PSICOANALITICA più che un post. In effetti per vivere in italia ci vuole proprio uno psicanalista perchè ogni giorno sembra di stare davanti ad uno specchio. La soluzione migliore a tutti i problemi è quella di introdurre un REDDITO MINIMO GARANTITO così che qualunque cosa succeda tutti hanno il minimo sostentamento per vivere e non si vedano scene da terzo o quarto o quinto mondo alle periferie delle città o nelle città stesse. Dove recuperare le risorse? Lo ha già detto Beppe, limando gli stipendi di dirigenti e le pensioni d'oro e se ci saranno opposizioni si passerà alla RESA DEI CONTI perchè se un Paese è alla rovina questo è dovuto alla classe dirigenziale che deve pagare per prima!!

mario mario Commentatore certificato 22.09.12 03:59| 
 |
Rispondi al commento

FANTASTICO.
CONCORDO IN PIENO.
QUESTE PAROLE CHIARE E PRECISE SPERO SIANO TENUTE DA TUTTI COME UN PREZIOSO BAGAGLIO PER VIAGGIARE NEL PRESENTE E NEL FUTURO CHE MI/VI/CI ATTENDE.

nino f. Commentatore certificato 22.09.12 02:47| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente è stato dato spazio a Paolo Becchi, con cui ho avuto anche il piacere e l'onore di poter parlare....
Come feci tempo fa segnalo questo suo video:
http://www.youtube.com/watch?v=BOPS234cjGY

Alessandro Ruggeri 22.09.12 02:09| 
 |
Rispondi al commento

PROF.BECCHI,I MIEI COMPLIMENTI,QUESTO ARTICOLO LO DOVREBBERO DISCUTTERE IN TUTTI I PROGRAMMI POLITICI RADIO E TV.SE CE NE FOSSERO LIBERI VERAMENTE.......ALMENO GLI ITALIANI SAPREBBERO A COSA VANNO INCONTRO VOTANDO I SOLITI POLITICI MANGIAPANE A TRADIMENTO.....GRAZIE ANCORA!!!

deu seu (gundar), cagliari Commentatore certificato 22.09.12 01:57| 
 |
Rispondi al commento

POLITICA & RELIGIONE
((la nostra croce secolare))

stasera l'ennesima conferma .
Voyager dello Giacobbo cazzenger - oggetto:
la "sacra" sindone - visto per qualche minuto, argomento già ultraconosciuto!

allo stesso tempo, dentro di me ...mi sono chiesto:

« ammazza che fijidenamignotta 'sti preti e prelati, con una immagine sporca su un lenzuolo
riescono a muovere milioni di pellegrini, mentre
una originale "mummia" da un'altra parte del mondo (Mosca) non ne muove così tanti . Eppure,
a strigne a strigne ...fece più il secondo che il primo per i popoli della Terra »

...a strigne a strigne..secondo LOGICA MATEMATICA!
eh! a parte comunista o non comunista!!

ciao belli !!


Non si potrebbero mettere dei banchetti nelle principali città d'Italia, per permettere le iscrizioni al Movimento di persone non avvezze al pc e che vogliano entrare a far parte del popolo che porterà un po di luce e chiarezza nella nostra vita? E ce ne sono sapete interessate ma timide ed indecise e sopratutto non all'altezza dell'iscrizione on line. Aspettiamo le belle novità dalla sicilia.....ciaooooooooooooooooooooooo

renata p., genova Commentatore certificato 22.09.12 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre il commento di Lenin è indegno di essere disprezzato.
E sarebbe lui quello che parla di economia e di politica serie???

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 22.09.12 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prima di scrivere ho visionato come combattete il nemico... e dopo un primo momento di perplessità ne ho dato una valutazione positiva. colpite a casaccio con tecniche di guerriglia senza alcun metodo apparente nella scelta degli obiettivi. quando il nemico...si sente al sicuro lì lo colpite. una tecnica di guerriglia che paga sui tempi lunghi.. il nemico non ci capisce più nulla e abbandona la battaglia, bravi davvero

A WAR VETERAN 22.09.12 01:19| 
 |
Rispondi al commento

il MoVimento a 5 stelle, che oggi incarna l’unica autentica protesta al potere, le uniche parole d’ordine per restituire dignità al popolo italiano: fuori dall’euro e dall’Europa, affermazione di una autentica democrazia al posto di una “casta” tecnocratica di politici e banchieri. [Paolo Becchi]

candidato come BECCHamorto! ...con l'H !!!

ma come si fà ad essere tale coglione , misto a un maroni lega nord e un berlusconi qualsiasi ?
- perchè in effetti berlusconi è l'italiano medio che fà il sei al superenalotto... mentre lui lo fece
con COSANOSTRA ! ah ah!

notizie di cronaca già postata !


http://petrolio.blogosfere.it/2012/09/crisi-grecia-e-ora-si-va-tutti-a-legna.html

Sono già partite asce e accette abusive alla volta dei boschi di montagna, se ne sono avute le prime avvisaglie lo scorso anno. I greci probabilmente finiranno col disboscare tutto, nel tentativo di scaldarsi e cucinare spendendo il meno possibile. Nel 2007 parlai dello stesso tragico fenomeno, ma all'epoca avveniva nell'africano Mali. Come sembrava lontano e fantascientifico, dalla nostra ricca Europa.


sarebbe questa la futura DECRESCITA ITALIANA ?
sarebbe questa la nostra prossima fine?
sarebbe questo il concetto che predicano i no-UE!
CHISSà perchè i greci non stampano dracme a volontà e si comprano gas e carburante quanto je pare! eh !

...e chissà quante famiglie già sono in queste condizioni QUI, IN ITALIA, dove un nano ritenta il ritorno!

certo, meglio sognare asini che volano e portano
doni dal cielo illustrati da certi visionari presunti economisti... al contempo evitare di credere ad una Europa unita non dalle banche , ma solo dai POPOLI ! Perchè solo se si rimarrà uniti
e solidali forse ci salveremo tutti!

DITELO AL BECCHI-AMORTO !! EH !
((quando si parlerà di ECONOMIA E POLITICA SERIA?

MAH!


Analisi lucida e corretta.Il problema per le prossime elezioni sta proprio nella necessità di arginare il movimento di cittadini che 5 stelle è riuscito a creare. Una delle stampelle importanti per questa avversione alla vitalità democratica dei cittadini onesti è fornita dalla capacità del Movimento 5 stelle di esercitare un'opposizione coesa sui temi fondamentali per la vita e per il benessere della popolazione.
La centralità dell'uomo rispetto all'economia ed ancor più innanzi alla finanza, strumenti e non fini della propria vita. Questo sul piano pratico, per le linee di politica "del quotidiano", mentre sui grandi temi che riguardano il futuro, il fulcro è costituito dalla necessità di fare scelte strategiche che non influiscano sulla salute delle persone. Nucleare in primo luogo, ma anche anche alimentare, con la tutela della produzioni fondamentali per la sussistenza, quali il grano, rendendole libere dalle imposizioni delle multinazionali che attraverso i loro uomini della politica, impongono i loro interessi a Bruxelles. Non c'è ne tempo ne spazio per dissertazioni sottili su visioni politiche di destra, sinistra o centro, ma semplicemente per attivarsi sui temi fiondamentali per la vita di oggi e quella di domani, intesa a salvaguardare la propria incolumità ed il diritto di vivere liberi ed autodeterminanti la propria volontà, contro gli egoismi e la brama di potere di soggetti autonominatisi padroni del mondo e di chi lo abita.

stefano radi Commentatore certificato 22.09.12 01:08| 
 |
Rispondi al commento

lettera aperta a mastropasqua, il becchino dell'inps.

egregio sig. mastropasqua
voglio anche ammettere che fra quei 200.000, prima baciati dalla fortuna e poi sfigati, ci sia una percentuale di truffatori, riccastri che, per 600 spuzzolosi euro, hanno scientemente messo in atto una complicata truffa a danno dei contribuenti.
ma per tutti gli altri che in buona fede hanno commesso degli errori, io invoco la sua umana pietà, se ancora gliene rimane un pizzico.
lei si accinge a decurtare la già misera pensione dei suddetti sfigati di una quarantina di euro al mese per due anni. e di questa sensibilità di dilazionare il più possibile il maltolto dovremmo ringraziarla tutti.
però provi a immaginare cosa non potrà comprarci il pensionato con quei soldini, forse una medicina importante, forse due bottiglie d'olio, due chili di frutta, un chilo di caffè... e così via immaginando.
e ora incominci a immaginare cosa non potrà comprarci un assessore della regione lazio... una maschera da maiale? due ostriche? un quarto di champagne?
ha immaginato? ecco, allora si comporti di conseguenza!!!!!!!
li tolga a loro 600 euro, e magari anche tutti in un solo mese, vedrà che neanche se ne accorgono!

liliana g., roma Commentatore certificato 22.09.12 01:06| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

pagare le tasse è un dovere civico e legale se i soldi servono per aquistare servizi e per aiutare chi è meno fortunato.ma se i soldi delle tasse servono solo per pagare le feste ed i viaggi extralusso di alcuni,allora non mi sento di condannare chi riesce ad evadere.io un'utilitaria la compro firmando cambiali per sette anni.come posso sopportare che con le mie tasse qualcuno si è fatto la ferrari?

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 22.09.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandissimo Paolo Becchi!
Condivido parola per parola. Va bene aspettare le elezioni per cambiare le cose ma a questo punto non si può neppure essere sicuri che verranno fatte. E' evidente che stanno cercando in tutti i modi per non lasciar decidere agli italiani e mantenere le cose come stanno. A questo punto perchè solo aspettare? Perchè non facciamo sentire il nostro dissenso. Il finanziamento pubblico ai partiti era stato bocciato da un referendum ma è ricomparso sotto il nome di rimborso, calpestando così il volere della maggioranza dei cittadini ( e vediamo quale uso hanno fatto dei soldi pubblici, i nostri soldi). In democrazia le decisioni vengono prese a maggioranza e la nostra Costituzione definisce l'Italia una Repubblica democratica, perciò hanno calpestato anche la democrazia ignorando la decisione degli italiani. Propongo di inviare una petizione alla Corte di Cassazione chiedendo di appurare le violazioni di democrazia dei politici italiani in merito a questo fatto e di chiedere che l'adesione ai trattati europei vengano spiegati e sottoposti alla decisione dei cittadini,dato che riguardano cessioni di sovranità che riguardano le nostre vite e ci rendono schiavi dei banchieri e dei poteri finanziari. Ci sono siti dove ci si può iscrivere e creare petizioni con raccolta di firme on line. L'obbiettivo di una iniziativa di questo tipo non è quello di sperare che i giudici mettano sotto processo i politici, purtroppo sarebbe pura utopia, ma costiituirebbe un segnale di dissenso molto forte che forse ostacolerebbe tentativi di manomettere ulteriormente la democrazia al punto di non indire neppure le elezioni.

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 22.09.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno sa dirmi se è possibile dimettersi da cittadino italiano?se si,come si fà?qui o sono pazzo io o sono pazzi tutti gli altri.dico:ma come si fà ad affannarsi,cercare un lavoro,riuscire a guadagnare qualcosa e darlo a gente che sperpera in feste e bagordi vari?se questa è nornalità allora il pazzo sono io.possibile che gli italiani non capiscano che votare certa gente significa autrizzarli a rubare il denaro che guadagnano con grande fatica?insomma io non sono più disposto a rompermi le ossa per contribuire alla bella vita di renzi,bersani,polverini,casini,letta,fini e compari vari.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 22.09.12 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sun Tzu:

“Quando il nemico è unito, dividilo.

Tratto da: Come la destra ha spazzato via la sinistra nel giro di una generazione | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/09/22/come-la-destra-ha-spazzato-via-la-sinistra-nel-giro-di-una-generazione/#ixzz279AOEB6D
- Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 22.09.12 00:41| 
 |
Rispondi al commento

180.000,00 Euro spesi dalla Regione Lazio per il monumento in onore del gerarca fascista

La Regione Lazio presieduta da Renata Polverini, ha speso ben CENTOOTTANTAMILA Euro per la realizzazione del monumento in onore del gerarca fascista Rodolfo Graziani.

http://anedfirenze.com/2012/09/20/180-00000-spesi-dalla-regione-lazio-per-il-monumento-in-onore-del-gerarca-fascista/

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 22.09.12 00:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno tasse più posti di lavoro. È la formula magica applicata in Svezia, dove la riduzione delle imposte (dal 25% al 12%) su bar, ristoranti e bistrot ha fatto balzare il numero dei nuovi assunti nel settore della ristorazione come non era mai successo prima.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 22.09.12 00:33| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi, invidio la vostra fiducia nella rivoluzione prossima ventura.
ma io da un pò sento un sottile brivido freddo lungo la schiena.
non datemi della disfattista, ma io ho la fortuna(?) di avere un termometro infallibile degli umori dell'italiano medio, il mio caro maritino.
in questi tempi bui aveva più volte manifestato simpatie per il movimento.
poi è bastato che il nanazzo pronunciasse la parolina magica "abolizione dell'imu" per fargli subito vedere la luce in fondo al tunnel.
e grillo è un dittatore, l'ha sentito in tv. dove non lo so, visto che la tiene accesa solo come sottofondo non prestando alcuna attenzione a quello che si dice... e però questo messaggio ha bucato il video. gli ha bucato il cervello, e ormai non lo lascia più. e io posso fare ben poco.

liliana g., roma Commentatore certificato 22.09.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il M5S, poco importa se fatto di rossi o di neri è l'unica possibilità che ha il popolo italiano di liberarsi dalla dittatura del (PD-L)=(PD-L)=(dittatura globale del capitale).

bruno bassi 22.09.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S con grande convinzione.

"la verità passa per tre gradini: prima viene derisa e ridicolizzata, poi viene ferocemente contrastata, infine viene accettata come palese ovvietà." Arthur Schopenhauer (1788-1860), filosofo tedesco

mino mino 21.09.12 23:59| 
 |
Rispondi al commento

In Cina chi viene beccato a rubare denaro pubblico viene giustiziato con un colpo di fucile alla nuca (costo del proiettile addebitato ai famigliari).

Ma non si diceva che la Cina era vicina?

Lucilla Lu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.12 23:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Movimento , per definizione, è "acqua che corre"
viene dalla terra e, della terra, porta via le scorie. NOi porteremo via dal Parlamento, dai Consigli di amministrazione partitici, dalla burocrazia malata, le scorie accumulate da affaristi della politica. Questo terrorizza PD e Pdl,UDC e compari; cosche e coschette stanno facendo pressing sui servitori (tuttaltro che sciocchi) della stampa di regime: ebbene anche quella dovrà decidersi a pagarsi gòi stipendi lavorando e dabbandonando la tetta statale.
L'acqua che corre lacerà limo fertile per nuove generazioni di cittadini amministratori.
Ed io vorrei esserci!!!
(la vedova scaltra)

antonio silvestre 21.09.12 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti.Monti, ma soprattutto Napolitano, non perdono occasione per denigrare il M5S direttamente o indirettamente.Pontificano che solo i partiti di sempre saranno in grado di governare l'Italia. Chiamano a raccolta per crociate contro i nemici "populisti", contro gli apprendisti della politica, contro i nemici dell'euro,contro i nemici dell'Unione Europea. In altri tempi si diceva "vox populi vox Dei". Allora i milioni di Italiani che vogliono levare alta la loro voce e vogliono decidere il loro futuro per vivere in pace, cioè il Popolo Italiano, sono i nemici da combattere?
Dopo vari tentennamenti anche il prode Di Pietro vorrebbe agganciarsi al carro del PD. Certamente in tal modo nessuno gli chiederà di rinunciare ai privilegi. Noi Popolo ci rendiamo conto che i basilischi del potere sono pronti a tutto per rimanere nell'euro cui non avremmo dovuto aderire, che ha strozzato il Paese ed arricchito gli speculatori. Sono pronti a tutto per mantenere questa Unione Europea. Invece il Popolo Italiano vorrebbe un'Europa dei Popoli, grande errore è stato iniziare dall'unione monetaria ed i risultati si vedono. Per rimanere nel tema del post ripeto quanto già detto da molti. Grazie al M5S la protesta del Popolo Italiano rimane non violenta e democratica. I basilischi del potere o non l'hanno compreso o pensano che dopotutto noi, Popolo, siamo disposti a sopportare ancora. Errore. Ci vedremo in Parlamento dopo il voto. Delenda burocratia necesse est!Viva l'Italia! Cincinnatus da Genova

Pietro M., Genova Commentatore certificato 21.09.12 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- adesso [papà Lenin] vi racconta qualcosa...


la destra storica ... Giorgio Almirante ! ((mica pizza e fichi di oggi, eh))
vorrei analizzare il soggetto... a memoria...senza link o "armi da web" !
come stessi su un palco o in una TV !!!
chi potrebbe sapere i dettagli del nemico se non un rivoluzionario comunista del
passato remoto ? ...eh eh !

Costui desiderò sempre RIPULIRSI LA COSCIENZA ...e il Gianfranco Fini era il "pulitore"
che scippò il trono del MSI allo stesso Pino Rauti! ...quello che allacciava i legami con i NAR!
lo stesso che copriva la malavita organizzata e non organizzata ma di...destra !

a Giorgio serviva una FACCIA PULITA, incensurato e senza scheletri nell'armadio!

così fu!

il resto lo fecero i koSSiga e il gobbo...
volete un elenco dei sciacquapalle che sciacquavano e mungevano da costoro ?

basta solo vedere qualche pezzo da [ il divo ] !

il resto sono paranoie e mistificazioni di presunti "democratici dal...basso"

forse questo "basso"... sarà riferito alle ...FOGNE !!!

Sì, CREDO CHE SIANO...LE FOGNE...in cui erano rinchiusi per ovvie ragioni !!!


Sono consapevole che si tenta di fermare l'avanzata del movimento 5 stelle buttandogli addosso fango! E' la vecchia politica con i grandi media che agisce in tal modo. Ebbene, avendo deciso di votare il movimento ho deciso che fino alla fine della legislatura non leggerò giornali politici e non assisterò a dibattiti politici in TV. Sono capacissimi di convincere molti indecisi a rivotarli promettendo le solite cose mai mantenute...

Antonio Ausiello 21.09.12 23:31| 
 |
Rispondi al commento

L'attacco mediatico acuto al M5S è cominciato dopo che Beppe ha paventanto la volontà di indire un referendum per uscire dall'Euro e d'indire una commissione parlamentare sul debito pubblico.
Il ragionamento di Becchi è troppo macchinoso e rischia di allontanare la nostra attenzione da un punto. In Italia come in Europa comanda la BCE e chiunque(vedi Papandreu in Grecia) osi anche evocare una possibile uscita dall'euro( che equivarrebbe a ristrutturazione del debito e quindi a un "marameo" ai creditori) va fatto fuori.
Napolitano e i nostri balordi politici non contano nulla. Conta un po' Monti, ma solo perche' garante dei creditori per nulla disposti a rinunciare ai loro crediti.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.12 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Favia (NON CERTIFICATO) é una bufala.

Jakov S. Commentatore certificato 21.09.12 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Dopo i fatti della Regione lazio mi avete convinto, si deve affamare la "bestia" caso contrario non c'è speranza ed un popolo senza speranza è destinato a morire lentamente.

marciano carpinella 21.09.12 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Sto cercando un partito/movimento da poter dare la mia preferenza.

Ho però dei principi fermi che devono essere contenuti nei programmi elettorali:
-Due mandati max ai parlamentari. (bisogna finirla con questi parlamentari che si riciclano da un partito all’altro rimanendo a vita in parlamento).
-E’ sufficiente un ramo del parlamento ( diminuzione persone e iter x leggi).
-Stipendi dei parlamentari devono essere dimezzati ( allineamento standard con altri stati europei).
-A scalare, gli stipendi devono essere diminuiti alle regioni/province/comuni e lo stesso per la magistratura.
-Troppi soldi ai partiti di finanziamento pubblico. ( vedasi poi la spartizione/intrallazzi che ne fanno, ( senza entrare nello specifico), sia da attuali partiti di destra e sinistra).
-Regioni a statuto speciale non hanno ragione di esistere.

Questo per quanto riguarda i rami secchi dello stato da eliminare/rivedere, (anche per dare un esempio alla gente comune che è chiamata sempre a tappare i buchi con nuove tasse).
Inoltre:
- All’ inps che stava al collasso si è pensato bene che l’unica soluzione fosse
l’innalzamento dell’età pensionabile, creando cosi una disuguaglianza rispetto
a chi ha ottenuto pensioni baby.
-Bisogna dimezzare e recuperare soldi dalle pensioni baby , ( stanno usufruendo di un diritto assurdo a scapito degli altri.
-I politici devono capire che, con il mercato globale mondiale, l’Italia non avrà ripresa
economica, diventerà sempre più povera, se non si decide di rimettere i dazi alle merci entranti nel nostro paese.
-Bisogna che i soldi risparmiati servono per abbassare i costi della manodopera alle aziende ( soprattutto alle piccole/medio aziende che sono il fulcro per la ripresa economica) evitando che le stesse vadano a produrre in altri paesi.
Il vostro movimento (ha alcune di queste osservazioni nel proprio programma?).
Se affermativo sono ben lieto di dare il mio consenso/voto ed eventualmente collaborare.
Un mandi dal friuli.

sergio zanet 21.09.12 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Blob la marmellata aliena appiccicosa che uccide e più uccide più aumenta di volume (tratta da un noto film di fantascienza) che Giusti su Rai 3 ne ha fatto un fortunato programma revival dei fatti accaduti il giorno prima in TV. E marmellata che uccide e mortifica la democrazia ed il buon diritto dei cittadini, sono i passaggi dalla prima alla seconda ed alla terza repubblica, ove tutto deve cambiare affinché nulla cambi per usare un aforisma gattopardesco. Alla terza rebubblica ci ha condotti per mano e senza il nostro consenso Napolitano , il riferimento al 18 Brumaio è il colpo di stato che segna la fine del direttorio ed il passaggio al consolato con Napoleone primo console e colpo di stato è stata la destituzione di Berlusconi malvisto ed impresentabile in Europa, all' investitura di Rigor Montis che non è Napoleone, ma cane da guardia del capitalismo finanziario mondiale, da parte di Napolitano che dimentico della storia italiana, di fatto ha introdotto la repubblica presidenziale, ciò che voleva la P2, e tentò per attuarla nel 1974 un colpo di stato.Per sostenere la marmellata omicida si mobilitano i pennivendoli e i sondaggisti di regime per infinocchiare i gonzi che li stanno a sentire gettando discredito sul M5S. A noi comuni mortali non ci resta che attendere le agognate elezioni per far valere il nostro buon diritto, se ci sarà la consultazione popolare e quando lo dico un brivido di paura mi corre lungo la schiena, perché colpo di stato per colpo di stato coloro che il potere lo esercitano e lo detengono difficilmelte si rassegneranno a perderlo e a perdere i privilegi , prebendee notorieta' ad esso connesso

Arno Faravelli 21.09.12 23:23| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

NON 1 EURO ALLA FIAT

NON 1 EURO ALLA FIAT

NON 1 solo miserabile -- EURO ALLA FIAT -- di marchionne/agnelli/romiti

ATTENTI LADRONI! Guardate che ne abbiamo pieni i coglion.

Franco Restuccia Commentatore certificato 21.09.12 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mah!

in questo post si evince un fattore importante !

i [ rosso-bruni ] sono pronti a commettere le stesse
stronzate degli anni TRENTA!

buona morte, ragazzi !!


..non tutti i mali vengono per nuocere.
I creduloni che ascoltano tutto quello che dicono i media lottizzati, conniventi e manipolati e' bene che stiano da altre parti.
I sciocchi che non hanno una loro testa per ragionare sul perche' di tanto accanimento IDEM.

Gli stolti che pensano ANCORA di cambiare con gli imbonitori che da 20 o 30 anni speculano sul nostro lavoro e gozzovigliano ancora come se niente fosse e allegramente sul futuro nostro e dei nostri figli che stiano lontani.

Vogliamo, e resteranno solo persone decise, accorte che con onore e dignità cercheranno di cambiare il nostro destino.
Gli altri, nello squallore e la banalità che voteranno.

Noi siamo diversi noi non siamo ne' saremo servi ne' lacche' di nessuno.

Un popolo che non impara dal suo passato..e' DESTINATO A RIVIVERLO!

Anton Ross, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.12 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Allenati a tagliare lo stipendio dei politici A GRATIS!

http://pinoz6700.blogspot.it/

Buon divertimento.

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 21.09.12 22:52| 
 |
Rispondi al commento

17/23 Settembre, Occupy Monsanto, mobilitazione internazionale.

Il M5S deve prendere posizione contro Monsanto. Beppe tu ne hai parlato per anni nei tuoi spettacoli. Coraggio!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.12 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione i medicinali ...equivalenti non sono equivalenti specialmenti in psichiatria!!!Grazie Governo così ucci le persone..Coglione!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 21.09.12 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“PREDICANO IL TURBO CAPITALISMO E PRATICANO IL COMUNISMO”

A quanto sembra anche “ORACOLO TURBO CAPITALISMO NOSTRANO” Marchionne si è convertito al comunismo, infatti, domani vestito di saio e cilicio si recherà dal “SAVONAROLA DELLA RECESSIONE E SELLA MISERIA” per chiedere la questua e salvare la Fiat.

Strani questi oracoli del capitalismo Italiano, vanno predicando il liberalismo sfrenato e poi quando le cose vanno male, vogliono mettere in comunione con i contribuenti le loro perdite.

Nota: La parola comunista deriva dal fatto che i comunisti dell’origine volevano mettere in comunione i mezzi di produzione con gli operai. Mentre “QUESTI STRANI COMUNISTI DEI GIORNI NOSTRI” vogliono mettere in comunione solo le perdite.

Paolo R. Commentatore certificato 21.09.12 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come si fà a dire che manca democrazia in un movimento che si muove in rete e...può dire quello che vuole??!!!!Giornalisti di merda!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 21.09.12 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la relazione è lucida e corretta sotto ogni punto di vista. Dobbiamo andare a votare M5S compatti, anche se c'è una bella giornata che invita alla gita fuoriporta, obbiettivo : dimezzare le loro presenze nei parlamenti a nostro favore. Ma soprattutto dobbiamo essere consci che la battaglia principe/fondamentale da combattere è quella che ha tentato (invano) Berluskaiser contro la mala giustizia (forse l'unico guizzo di intelligenza): non possiamo pretendere che diminuiscano scandali ruberie e intrallazzi se non si debella una pletora dilagante di "giudici" corrotti (dal potere economico) che nega fermamente la certezza della pena. Il sunto è : più i tribunali falliranno il loro obiettivo di equità e giustizia più delinquenti ci troveremo in parlamento.

Giulietto Petardo 21.09.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Ccciari a OOTOEMEZZO ha detto che è utile un movimento di persone oneste in parlamento....certamente per non governare ..ma fotografare la situazione ed esporla in pubblico..

Grazie Cacciari

Camillo B. Commentatore certificato 21.09.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni tanto c'è un articolo come questo che "illumina" con forza i temi messi in gioco dal Movimento. Bene, spesso ci vuole la ri-proposta dell'anima vera di M5S.
Si vede che tutto il resto è neve al sole: le polemiche sulla scarsa democrazia interna(!), ecc. ecc. ecc.
M5S è l'unica via del cambiamento, non vedo altro.

Pietro Rocca 21.09.12 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Chi è pagato con denaro pubblico per gestire denaro pubblico, quando ruba è doppiamente, anzi molto di più colpevole e condannabile. Il denaro pubblico è sacro perché è composto da tasse dei cittadini versate con sacrifici e in Italia solo da una parte (lavoratori e pensionati). E' incredibile che si possa rubare così impunemente denaro pubblico senza essere immediatamente interdetti da ogni ruolo pubblico e condannati a restituire sino all'ultimo euro alla comunità. Il politico che ruba, ruba anche lo stipendio e tutti i privilegi visto che li percepisce per rubare. Per i politici e tutti i pubblici amministratori di denaro pubblico la privacy economica non deve esistere tutto deve essere controllabile e quando giura o accetta la carica dovrebbe rinunciare espressamente alla privacy per tutto il tempo in cui percepisce denaro pubblico per gestire denaro pubblico.

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.12 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Alle 21.01 Leo ha postato questo link:

http://affaritaliani.libero.it/sondaggi/vota.html?pollId=3339

I risultati sono interessanti...:))

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 21.09.12 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' più facile che un cammello passi nella cruna di un ago, che Fiorito entri in una Smart".

Eppure, non si è fatto mancare nemmeno quella!

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.12 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finiranno tutti questi soprusi e ci riprenderemo la nostra libertà e la democrazia.Napolitano,la casta,tutti i politici saranno archiviati e il popolo si riprenderà ciò che gli spetta per diritto sacrosanto,perché guadagnato col sangue dei nostri padri e dei nostri fratelli:" LA LIBERTA'".Questo è il motivo che mi spinge a votare e fare votare il M.5 S..Sono cosciente di essere un granellino di sabbia nel deserto; una goccia d'acqua nell'oceano,ma lotterò fino alla fine dei miei giorni per lasciare la libertà di scelta ai miei figli.

Ignazio Virzì 21.09.12 22:12| 
 |
Rispondi al commento

ricordatevi che la nuova definizione di politica è

MAFIOPOLITICA

ricordatevi che la nuova definizione di politicI è

MAFIOPOLITICI

Noi "populisti" ci possiamo permettere di coniare nuove definizioni

Max Stirner