Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il venditore di panini


Loreno_Tetti.jpg
"Si cerca una storia esemplare? Eccone una: porta il nome di Loreno Tetti, venditore ambulante di panini e bibite, titolare di un furgone-chiosco a Milano, in via Celoria 16, ben noto agli studenti del Politecnico. Questo, fino a metà luglio. Ora Loreno è diventato - suo malgrado - un simbolo antimafia. La colpa che non gli viene perdonata è aver testimoniato in un'aula di giustizia contro il clan di 'ndrangheta responsabile di un sistema di estorsioni e minacce, un vero e proprio racket ai danni dei commercianti ambulanti di Milano. Solo in due confermarono in aula, davanti ai giudici e agli imputati, ciò che era emerso durante le indagini. Uno dei due si è poi trasferito in Francia. L’altro, Loreno Tetti, la mattina del 18 luglio scorso ha trovato il suo furgone bruciato. Inequivocabile il messaggio intimidatorio, per lui e per gli altri: chi si ribella la pagherà. Ma Loreno è testardo, ha deciso di non piegarsi e lunedì riaprirà il suo chiosco, sotto la vigilanza della polizia locale e con il sostegno degli Studenti di Fisica e di alcune associazioni milanesi sensibili alla lotta alla mafia, che lunedì alle 13,30 in via Celoria hanno organizzato un presidio per manifestargli "vicinanza e riconoscenza". Una piccola storia, quella di Loreno, non da prima pagina, sull'innalzamento dello spread fra ricatto mafioso e libertà economica nella moderna Milano, che ci dice una cosa chiara: fin quando vendere dei panini richiederà coraggio, noi non andremo da nessuna parte." Piero Ricca

8 Set 2012, 16:40 | Scrivi | Commenti (63) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

NEANCHE LA SOLIDARIETA' DEGLI STUDENTI DEL POLITECNICO? GLI UNICI! VERGOGNA!!

Demetrio Taveri 14.09.12 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente ogni tanto su questo blog si riesce a scrivere qualcosa di intelligente. Purtroppo avviene di rado, ma bisogna accontentarsi...

Oscar Andreghetti 11.09.12 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

considerato che ormai la mafia è certificata e legalizzata almeno facciamo in modo che le estorsioni vengano detratte dal 730.

giuseppe todaro 11.09.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento

in val di susa c'è l' esercito con i carri armati per "tenere a bada" vecchietti arzilli, padri di famiglia e bambini.

ma se ne guardano bene dal farlo intervenire per esempio contro i mafiosi, quelli sparano per davvero, come potrebbero le nostre eroiche fdo avere qualche chanche?

invece, a menare vecchietti e bambini, è facile e la pagnotta è guadagnata senza problemi.

massimiliano mascherpa Commentatore certificato 11.09.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solidarietà a Lorenzo

Valeria d (irenepiú) Commentatore certificato 10.09.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per che in certi paesi arabi le mafie non attaccano , per che in quei paesi se ti beccano ti rendono invalido a vita o ti ammazzano o ti linciano nella pubblica piazza... ora inutile girare intorno alle parole con le moralità civili, quei sig la moralità non la conoscono ..sono secoli che noi viviamo con questo cancro, e per eliminare un cancro bisogna estirparlo .lo abbiamo visto da sempre La giustizia non funziona, ho non le si da i mezzi per farla funzionare,quando ne si prende qualcuno dopo pochi mesi ((lo sappiamo tutti) e fuori libero di vendicarsi e di delinquere nuovamente,senza pietà ne per i bambini ne per anziani per nessuno, in quanto queste persone c'è l'anno nel DNA la cultura di delinquere,arroganti presuntuosi e si sentono onnipotenti ,e questa onnipotenza l'abbiamo concessa noi le istituzioni, per loro ammazzare delinquere e una cosa normalissima come un lavoro. Ora provate ad immaginare che quando si prendono le si portano in una pubblica piazza e si fa quello che si deve fare come fanno gli arabi , VI do tempo qualche anno avremmo estirpato questa piaga ,fa male fare queste valutazioni incivili ma in certi casi la civiltà non conta,ripeto loro questa parola non la conoscono.

Attilio Canella 10.09.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma che paese,uno per poter lavorare in santa pace deve pagare le tasse due volte altrimenti vedete che gli succede.dura minga non dura non può durare.

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 10.09.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

quotero' questo post su FB per solidarieta'. alla criminalita' organizzata la pubblicita' fa paura.

alessandro ginesi 10.09.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Voglio fare la persona civile quindi no pena di morte ma si a ergastolo e lavori forzati senza nessuno sconto di pena x chi è colpevole di associazione mafiosa meno che pentimento e confessione non portino a benefici in termini economici e di lotta alla criminalità almeno 10 volte superiore il danno causato , di contro occorrono politiche tese a valorizzare e creare occupazione nelle zone sottosviluppate.Mafie si sviluppano nei palazzi politici ed economici ma le loro radici si nutrono sempre dell'humus creato da degrado e disoccupazione.
Per finire mi auguro che a questo galantuomo come ad altri sia dato un congruo risarcimento proprio sfruttando i beni sequestrati alle cosche

giuseppe miolla 10.09.12 08:47| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte dell’evasione fiscale NON RIGUARDA le piccole-medie imprese, che hanno un giro di affari modesto (8,2 miliardi di euro l’anno), bensì le grandi corporation.
Parlo della grandi società per azioni, che attraverso transazioni segrete o fondi speculativi nei paradisi fiscali, nascondono al fisco la bellezza di 60,4 miliardi di euro l’anno
22,4 le Spa e Srl e 38 le Big Company).

Luigi A., Bari Commentatore certificato 10.09.12 01:18| 
 |
Rispondi al commento

io penso che se si elimina il denaro contante non si risolve nè il problema dei mafiosi, nè quello dell'evasione fiscale. Le grandi aziende continueranno ad evadere, mafiosi e politici rubano alla luce del sole senza evadere le tasse ma pagandole finall'ultima. Vitalizi, e si alzano lo stipendio. Non è reato fare un regalo, si fanno comprare con delege d'amministrazione dove percepiscono stipendi d'oro e non contanti, sfacciatamente li versano in banca sul contocorrente ben tracciato, sono soldi rubati ma puliti. Cosa centra il denaro contante?
Non vorrei ricordare Bush e i suoi collegamenti con le aziende del petrolio, tutte registrate senza uno spicciolo di evasione, tutto alla luce del sole, come la Tav, il nucleare ed altri settori importanti. Eliminare il denaro contante serve solo ad ammazzare le piccole e medie imprese che non si possono comprare i politici... è questa la realtà.... la trasparenza si, ma verso chi ci comanda.
Certo l'azienda dei ricchi se ne fotte.... basta guardare i centri commerciali. Se devo assumere una cassiera per poi pagare le tasse, metto una cassa automatica. Se elimini il denaro contante non ferisci i ricchi ma i poveri.... Quelli che vivono veramente (non quelli falsi) di elemosina come faranno? Al centro commerciale non li assumono, c'è la cassiera automatica..
Guarda che purtroppo si può rubare anche legalmente. Se metto la multa di divieto di sosta, per esempio, ferisco i cittadini, nè i politici nè i ricchi. Noi facciamo l'elemosina con 1 cent. I ricchi fanno l'elemosina pagando la multa. La paris hilton parcheggia la macchina in mezzo alla strada, poi paga la multa e saluta il vigile poveretto che pensa di difendere la legalità...

Maurizio Kikko Ferraro () Commentatore certificato 10.09.12 01:07| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione a questo problema è semplice! E insieme a questo risolverebbe anche il problema dell'evasione fiscale, dello spaccio, della prostituzione (in nero), del lavoro nero, corruzione, pizzo, estorsioni, strozzini, ecc ecc ecc!
La carta moneta deve sparire...in Italia devono essere resi possibili solo i pagamenti tramite bancomat o carta prepagata o carta di credito o come gli pare....ma solo moneta elettronica!
Immaginate che fine farebbero le organizzazioni mafiose...ah ah! Va be non lo faranno mai!

marco agostini 09.09.12 22:11| 
 |
Rispondi al commento

complimenti a Loreno, che ha avuto il coraggio di fare quello che altri non hanno avuto..purtroppo lo stato non ci tutela, i nostri uomini politici pensano solo come rubarci i soldi..!

Gabriela Paganetto 09.09.12 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Il fenomeno pizzo cosi radicato e temuto richiede una soluzione effettiva ed efficace. Lo stato in combutta con il malaffare non sara' l'organo che risolvera' questa piaga.
La soluzione:
I gregari riscossori vengono identificati, messi in condizione di non nuocere piu'
I capi clan ed famiglie affiliate eliminati silenziosamente dai servizi segreti
Il terrore deve percuotere le loro menti.
Questo progetto potra essere definito anti democratico dalla visione veltroniana della democrazia, pongo una semplice questione: e' la criminalita' organizzata democratica , offre all' individuo la scelta? Certamente NO (oltre a creare un dramma sociale e perdita di economia reale), lo stesso viene pianificato dallo stato a protezione della comunita ed benificio economico della collettivita. Accettano di terrorizzare , vanno terrorizzati ed eliminati.

Julio De Liso Commentatore certificato 09.09.12 13:23| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI!: quello capitato ha LORENZO TETTI.è capitato ha tutti noi ITALIANI,ho ci fa piu'comodo far finta di nulla come al solito .allora non dobbiamo sentirci offesi quando andiamo all'estero è ci dicono in faccia : Italiani popolo di MAFIOSI, CODARDI è IPOCRITI.

Renato Borio, Giaveno-To Commentatore certificato 09.09.12 13:20| 
 |
Rispondi al commento

se lo stato invece tagliare le risorse alle del ordine. dasse più risorse questo non sucerebbe da nesuna parte d"italia ..

francesco autolitano 09.09.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$
...allora, funziona così!

Lo "STATO", non fa la lotta alla mafia, ma ha il controllo della mafia.

Le telecamere non le hanno messe perchè gia sanno chi è il mafioso che controlla quella zona.

Se al contrario non sapessero chi è il mafioso che controlla quella zona, allora SI che avrebbero messo delle telecamere e molto altro....

CHIARO???????

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

rocco cardamone 09.09.12 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe stato troppo bello beccarvi sul fatto e cospargervi di kerosene, voi e i vostri mandanti. E poi..... Ah che goduria!

Mafiosi Merdosi 09.09.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

il problema mafia non si risolve applicando la legislazione riservata ai cittadini comuni.
Una volta individuato il gruppo, lo si deve far sparire applicando le loro stesse regole, d'altronde è una guerra, anzi in guerra per ogni omicidio di un cittadino innocente si ammazzano almeno 10 cittadini, anche se innocenti, ma imparentati ai nemici (vedi i bombardamenti yankee o le rappresaglie tedesche).
Nell'arco di 1 o 2 anni il fenomeno mafioso ARMATO sparirebbe, resterebbero tutte le altre mafie denominate caste, però questo è un altro discorso.
La cosa più economica per attuare questo programma è di appaltare il lavoro ad uno dei tanti ex capi mafiosi che dobbiamo mantenere nelle nostre carceri.

fracatz 09.09.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento


Esiste quella che voi chiamate mafia solo perchè la maggior parte dei politici ,delle forze dell ordine , della tutta la genge che lavora per lo stato sono tutti corrotti, la mafia pultroppo si serve di queste persone per eliminare eventuli concorrenze su tutti i fronti(droga,appalti,estorsioni ecc ecc ecc)
In pratica i pesci piccoli vengono sempre presi e quelli grossi sguazzano sempre felici, la verità non ve la dice nessuno quello che sentite in tv, ho leggete sui giornali sono tutte balle . Combattere la mafia non serve a niente se prima non si combatte chi apre le vie alla mafia

gianfranco leo, crotone Commentatore certificato 09.09.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

SOLO : L'AUTOREVOLE giornalista PIERO RICCA .ha diffuso questa notizia .di LORENZO TETTI ,nessun giornale ne tanto meno TG.del REGIME hanno detto 1 parola .basterebbe questo x far scoppiara una RIVOLUZIONE in qualsiesi PAESE. CIVILE è ONESTO .

Renato Borio, Giaveno-To Commentatore certificato 09.09.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Milano nuova capitale dei traffici mafiosi...

Quand'è che gli italiani smetteranno di votare esponenti di mafia e collusi? Mi sembra che proprio quelli che pagano il pizzo sono contentissimi di pagare e benedicono i mafiosi con il loro puntualissimo e fedelissimo voto.
Gli italiani sono fatti così: dicono di odiare il pizzo e la criminalità ma poi se si presenta un candidato vagamente onesto non lo votano neanche sotto tortura... son fatti così e basta.


chi e causa del suo mal pianga sè stesso

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 09.09.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento

LA mafia ha 150 anni di vantaggio sulle istituzioni. Se poi lo Stato invece di potenziare l'organismo della giustizia va a tagliare i tribunali essa è praticamente nell'impossibilità di combattere il fenomeno mafioso... Questa classe politica collusa ha perso, a mio parere, ogni credibilità. L'unico modo per una lotta efficace alla mafia è mandarli tutti a casa e sostituirli con gente onesta. Roberto

roberto Ardissone 09.09.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente un bell'articolo sulla condizione della lotta alla mafia nel nostro paese. Non abbiamo vinto le varie mafie e forse non stiamo neanche pareggiando...che sia il caso di modificare la squadra?.

andrea:c: 09.09.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè ci sia così tanta animosità ad essere restii ad un confronto con esponenti di partiti diversi dal movimento. qui a genova putti non è andato a confrontarsi con la famosa "gente" per poter invece far conoscere i pensieri e le direzioni che il movimento 5 stelle vuole prendere e mantenere, sappiamo che non tutti hanno la possibilità di gestire la rete. leggo dei post veramente violenti che inneggiano anche la pena di morte,il rifiuto alle testimonianze quasi con codardia, quando è uno dei doveri etici e morali; penso che senza un ideale non si andrà da nessuna parte, perchè smantellare tutto quanto? poi non rimarranno che solo le macerie.

francesca dapelo 09.09.12 02:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma ha fatto male a testimoniare. In Italia non si può testimoniare perché il testimone non è tutelato, è mandato allo sbaraglio da solo mentre il delinquente viene troppo spesso perdonato e liberato ergo, il delinquente, si può troppo facilmente vendicare di chi gli ha testimoniato contro. Quando in Italia chi assale un testimone verrà sbattuto in galera per vent'anni (con il 41 bis) ne riparleremo di testimoniare.

gibuizza 09.09.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Una piccola storia, quella di Loreno, non da prima pagina, sull'innalzamento dello spread fra ricatto mafioso e libertà"

perche' non sarebbe da prima pagina? viene detto per provocazione?

certo che e' una notizia da prima pagina, invece; da prima pagina di ogni giornale di milano - almeno.

boh 09.09.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bellissima testimonianza di coraccio per Loreno Tetti. Anche lo Stato avrebbe dovuto essere presente. Si danno la scorta ai Pentiti e neanche qualche euro per questa persona ? Ma colgo il finale per interpretarlo a modo mio :
Fin quando il Capo dello Stato non permette di essere un cittadino come gli altri davanti alla Legge, noi non andremo da nessuna parte.

mauro d. Commentatore certificato 08.09.12 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Loreno la maggior parte di noi non può capire cosa ti sta capitando.
Ecco perché lo stato sta tagliando i palazzi di giustizia dove non si deve, e riduce il personale antimafia.
Tanto il racket non esiste più ora, da quando c è Mario Monti.

Spero che tu riesca a vincere la tua battaglia, per regalare forza e coraggio a chi vive giornalmente questi abusi e ricatti.
Oltre a dare una speranza a noi tutti che la giustizia con te possa esistere.
Lo stato deve tutelare prima i suoi cittadini, poi i suoi inutili rappresentanti.
E questi ipocriti girano scortati con i soldi nostri.
Loro la loro vita non la rischiano mica.
Ma chi vi ha mai cagato!

VERGOGNATEVI!

alex r., torino Commentatore certificato 08.09.12 23:45| 
 |
Rispondi al commento

xkè nn s pagano le multe in base al reddito?

carlo siciliano 08.09.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con le ultime parole del post. Ma gli italiani, dove sono ? Con la solidarietà vera si renderebbe difficile la vita alle mafie. Pubblicate sempre storie come questa per poter dare il nostro sostegno alle persone come Loreno. Se fossi a Milano comprerei i panini da lui e parteciperei al presidio.

Maria F., Roma Commentatore certificato 08.09.12 21:31| 
 |
Rispondi al commento

le cose cambiano se la gente decide di comperare panini SOLTANTO LÌ!
forza studenti del Poli e Statale!!!
non me ne vogliano gli altri paninari che continuano a pagare (ci vuole coraggio a non farlo).
della serie AMMAZZATECI TUTTI...
ti stimo e so già che perderai la tua battaglia. vorrei tanto sbagliarmi...

Max Nob 08.09.12 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Loreno se si potesse in qualche modo, farti pervenire un'offerta, lo farei volentieri.
Se qualc'uno fosse in grado di attivarsi, anche attraverso il M5S.
Grazie ancora per la tua costanza ed onestà

adriano 08.09.12 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto "Piazza pulita",e non ci sono parole per il tranello di Formigli,che quest'anno appare di un cinismo sorprendente che non contribuira' al suo successo.Tanto per chiarire l' atteggiamento di noi simpatizzanti grillino: quando ha parlato D 'Agostino si e' fatto perdonare tanti piccoli cinismi del suo blog,e ci e' parso assolutamente meraviglioso,perche' ha detto verita' sostanziali,anche quando ha risposto al tentativo di coinvolgerlo con la conoscenza di Bisignani .Ogni movimento,al suo nascere,si deve assestare: noi abbiamo fiducia in voi.

Rosella Di Paola, Catania Commentatore certificato 08.09.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia più sincera ammirazione!

alessio rosini 08.09.12 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto ciao Loreno se ci leggi e in bocca al lupo per la tua attività. In secondo luogo vorrei dire che se qualche politico fosse davvero lì per noi, magari rinuncerebbe alla sua scorta di due, tre o più uomini per spostare quei soldi per pagare qualche poliziotto ( che costa anche di meno ) per fare la scorta a uomini come Loreno che, mettendo a rischio la propria vita, si sono esposti più loro a favore della popolazione, di tutti i politici che abbiamo e che ci sono stati in Italia. Dobbiamo DAVVERO dire Grazie a queste persone.

GIACOMO BIGNOTTI, MILANO Commentatore certificato 08.09.12 20:03| 
 |
Rispondi al commento

FORZA LORENO!!!!

Sono queste le cose che mi piacciono: gente che lotta e solidarietà, altro che balle e costruzioni mediatiche intorno a casi che non esistono.

Andrea Pajetti, Bologna Commentatore certificato 08.09.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

altro che vigili urbani, qui serve una scorta delle forze dell'ordine 24H con postazione fissa alla residenza.
e il minimo che si deve riconoscere il coraggio da vendere

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento

che tristezza...
e che senso di impotenza...
delle volte vorrei proprio essere superman!
ma che cazzo dico.

Grazie Loreno!
(anche se so che non te ne fai niente del mio grazie)

giuseppe messe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, la mia storia e molto simile per tanti aspetti a quella di Loreno.
Mi ritrovo a 38 anni ad aver denunciato 40 persone, ho fatto 21 deposizioni, 2 maxi processi, mi hanno fatto chiudere 5 negozi ed un azienda, sono stato lasciato solo dalle associazioni, dopo 11 anni di calvario aspetto ancora risarcimenti che per burocrazia mai arriveranno, ultimo in ordine un negozio di arredo dove ci ho perso mezzo milione di euro. Il 26 di questo mese ho un altro processo contro 10 estorsori facenti capo agli scissionisti di secondigliano, ho avuto pestaggi sequestri di persona e oramai l ansia mi mangia vivo visto che di protezione non se ne parla manco alla lontana. Nonostante tutto non. Ho perso la mia gioia di vivere e di voler creare, ma la forza credimi viene a mancare ogni tanto......vorrei parlare con te e raccontare tante cose cu come vanno male e su come vengono lasciate al fato le persone che come me hanno deciso di ribellarsi alla legge di Gomorra......ma come per la camorre se vi farcela in questa vita devi avere i santi in paradiso....e io ho solo la mia fede verso la giustidizia..............

Luigi leonardi 08.09.12 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'importante è creare un clima di solidarietà in maniera che crescano le persone che combattono la ndrangheta, che la denunciano, cioèche non ci sia quell'omertà fatta di paura che è letale per la società civile

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

La mafia a Milano, Monti, sveglia coglione.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 08.09.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento

OK!

Fiandrino Giorgio, Torino Commentatore certificato 08.09.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Come la mettiamo con la mafia che(NON esiste), come dice un tale di cui,ormai si è persa la meìmoria? La mafia che ricaTTTa e che coRRRompe e che, speriamo ancora per poco si trova nelle istituzioni?
Il fatto che è accatuto di recente, potrebbe essere un esempio?
=========================
Dopo averlo fatto con TANTI, ora è la volta dell’Unico Movimento che li fa CACARE soTTTTo, l’unico che ha promesso di canceLLLLare i lorO SPORCHI privileGGGI.
Il Movimento 5 STELLE, fondato da Beppe Grillo.
Poniamoci una domanda: “Se questa persona che ha fatto questo “Fuori onda", fosse stato coRRRRotta sempre dalla solita MISTRERIOSA perosnA?
Non dimentichiamo che, nella politicA italiana, da TEMPO si sono infiltrati una schiera di specialisti della CALUNNIA.
Uno dei quali, addetto alla coRRRRuzione dei lorO colleghI ploiticantI era stato mandato, come “INVIATO SPECIALE” della coRRRuzione e della caluNNNia, in sud America.

Ora, dalla galera, aspetta, FIDUCIOSO, che altri gli vadano a fare compagnia ed al quale io dico di aspettare SOLO fino alle prossime elezioni.
Dopo, di compagnia penso che ne avrà ANCHE TROPPA.
Purtroppo, non sappiamo ancora, o facciamo finta di non saperlo, chi è il grande coRRRRuttore, il cui coRRRRotto, che potrebbe NON essere il solo, se non erro, dopo essere stato riconosciuto colpevole per aver accettato, una “SOMMETTA” da questa MISTERIOSA entità, in base a uno dei tanti deCRETINI, studiati ad hoc da una folta e, per noi COSTOSISSIMA schiera di avvocati, che PARE siano stati nominati SOLO per questi scopi, è stato, come tuTTTi, prescriTTTTO.
ACHTUNG!
QUESTE pERSONE, PER POTER CONTINUARE A FARE I LORO (forse sarebbe più corretto dire i LORI, SONO TAAAANTI!) SPORCHI COMODI,CERCANO SOLO DI POTER STROMBAZZZZARE:
“LO FANNO ANCHE GLI ALTRI” QUINDI!

Ferdinando Carlomagno 08.09.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Questo Signore è un grande. Semplicemente perchè ha fatto una cosa giusta e normale che è di grande esempio.
GRAZIE Loreno.

Noè SulVortice Commentatore certificato 08.09.12 17:41| 
 |
Rispondi al commento

sventurata la terra che ha bisogno di eroi. ( cit.)

tiziano salamida 08.09.12 17:38| 
 |
Rispondi al commento

non veso perché essere contro la pena di morte ai mafiosi recidivi se non per l'essere mafiosi come i nostri politici.

essere o non essere 08.09.12 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Se fossi più vicino passerei sicuramente a mangiare un paninazzo e glielo pagherei il doppio minimo.

Noè SulVortice Commentatore certificato 08.09.12 17:29| 
 |
Rispondi al commento

L'ho sempre detto;CON CERTI ANIMALE NON SI PUò RAGIONARE,CI VUOLE SOLO LA PENA DI MORTE!!!...MAFIOSI DI MERDA!...M5S ROSSANO.




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori