Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La fiducia


dago.jpg
"Io non caccio nessuno, ma Favia non ha più la mia fiducia." Beppe Grillo

11 Set 2012, 10:35 | Scrivi | Commenti (1194) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Favia, lascia che ti spieghi un paio di cose: ho avuto a che fare con ragazzi come te per anni. Svegli, spigliati, intelligenti nei momenti di quiete. Sempre pronti ad un ruolo da protagonista, purché la partita non fosse troppo dura, e l'avversario se lo scegliessero loro. Dopo un po', quelli più esperti tra noi, iniziavano invariabilmente a scoprirne i tremendi e, nel mio contesto, pericolosi difetti: l'essere innamorati della propria voce, volere sempre il centro della scena, valutare come essenziale la loro individuale importanza. Tu, Favia, rientri esattamente nello schema. Ritengo che la tua carriera politica sia finita e ti spiego perché: Grillo, un sig, di ca. 60 anni, ricco da mettere a posto anche i nipoti dei suoi nipoti con quello che già ha, ha fondato un movimento formato da persone normali che sta avendo un successo che risalta in tutto il mondo. Si fa aiutare da Casaleggio, che può non piacere, ma che stupido non mi sembra sia, risultati alla mano. A te e a quelli come te ha chiesto 3 cose: impegno, onestà, state alla larga dai giornalisti. E tu che fai? Ti paghi uno spazio-intervista, rilasci una "confidenza" a Formigli, che a orologeria, userà questa "notiziona" contro M5S (non confonderti a dire Grillo. Grillo se ne sbatte di te e di Formigli, caso mai non lo avessi ancora capito). Tu, col tuo modo di fare da "prediletto e prescelto" del movimento, convinto come sei del valore della tua individuale importanza... Vedi Favia, noi persone normali, ci scontriamo ogni giorno, e lo puoi vedere anche qui, con ignoranza, invidia, interessi politici strutturati da decenni. Arrivi tu, e dichiari che nel movimento non c'è democrazia. Dovresti provare a spiegarmi che significa, parlando di Grillo, ma non credo tu ci possa arrivare. Fai in modo di accusare Casaleggio, per arrivare a Grillo, e non ti rendi conto che un uomo come Beppe questo lo considera peggio che un insulto. Ma tu questo non lo capisci. Se penso a te tra qualche anno ti giuro provo pena

Andrea Sapori (andrea sapori), Milano Commentatore certificato 26.09.12 22:55| 
 |
Rispondi al commento

sapremo sicuramente se favia ha mai abbracciato la filosofia del movimento quando finirà il mandato vedremo se come da filosofia del movimento cercherà lavoro oppure un altra poltrona :)

demis borghetti, brescia Commentatore certificato 22.09.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Io sono comunque d'accordo con chi sostiene di archiviare il caso Favia e di andare avanti. Più la questione viene alimentata, più è dannoso per il movimento. Il M5S è nato per certi scopi! Non dimentichiamoceli! Il fatto che Grillo non lo cacci via, già significa che la democrazia interna non manca... Non c'è più da chiedersi "Ma è vero o non è vero?!"
Allo stesso tempo però Favia la dovrebbe smettere di andare in televisione a parlarne perché appunto screditerebbe il M5S.
Eh, quando Grillo dice "Non andate nei talk show, in televisione, che son delle trappole..." Chissà cosa intende...

Antonino S., Genova Commentatore certificato 18.09.12 02:39| 
 |
Rispondi al commento


Caro MoVimento 5 stelle, il caso Favia è doloroso, e credo che lo è perché si voleva lo fosse. Non credo che Favia possa dirsi vittima di un'imboscata giornalistica.E nemmeno credo che la democrazia interna di un giovanissimo, grande e crescente movimento di persone si presti ad essere misurata in questo modo. Terremmo un'imboscata a noi stessi, alla nostra intelligenza stessa e al nostro futuro se la mettessimo sul piano di "chi nomina chi e annessi". Ovviamente all'interno del MoVimento 5 stelle c'è un gruppo storico, come si dice, di persone che si impegnano, faticano e sognano da anni, così come c'è un leader di fatto e c'è un centro che riceve il presente commento mio.Perché dovremmo negare questi elementi della realtà intrinseca di ogni rispettabile e sensato gruppo politico? Qui non si parla di tiranni interni o gerarchie schifose, dato che parliamo di un Movimento basato sul rifiuto di certe immondizie, o c'è qualcuno tra noi che dubita di questo?Il dubbio non sarebbe legittimo.Casaleggio però farebbe meglio a presentarsi scopertamente, così come sicuramente abbiamo bisogno di fare chiarezza ed anzi mostrare a tutti la trasparenza dei nostri meccanismi "elettivi"- che l'organizzazione sia un altro punto del nostro orgoglioso essere diversi dall'immondizia in cui ci vogliono intrappolare.In conclusione:caro MoVimento non intrappoliamoci da soli, ma rispondiamo con la nostra bellezza in via di definizione!
Poetainazione

Massimiliano Gusmaroli 17.09.12 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Roba da ridere? Si ma non solo.
Ogni gag si nutre dell'accidente, dell'errore, dell'inciampo. Il capitombolo, la scivolata che strappa il sorriso, in questo caso sta nell'abuso della parola.

La democrazia è la forma della giurisdizione (il regime) che costituisce il popolo (oggi sarebbe preferibile dire "i cittadini") quale fonte di legittimazione di tutti i poteri. Questo appare (fortunatamente) al nostro buon senso, cosa buona e giusta.

Ogni cosa buona e giusta trova, a sua volta, fondamento nelle consapevolezze, nei desideri e nei tabù diffusi e condivisi da un insieme di persone (la loro antropologia). C'è pertanto un solo modo di prevaricare efficacemente i propri concittadini: violarne la cultura (perché tutte le antropologie sono culturali) e non c'è modo migliore di farlo se non diffondendo un uso improprio delle parole.

Ecco un esempio di abuso del termine democrazia (robe da "pappagone"!): quello che accade nel movimento delle 5 stelle quando si dice che non c'è democrazia, perchè tra gli aderenti e Grillo c'è un contratto, non una "democrazia"! Quel contratto prevede una certificazione ed il rispetto di una serie chiara e limitata di regole condivise... " O così o sei fuori " ed essere fuori non è una condanna od un "peccato mortale" ma solo un legittimo altrove della politica.

Le periodiche mistificazioni che cercano di colpire Beppe Grillo (e per riflesso il MoVimento) sono solo robe da Pappagone http://www.youtube.com/watch?v=hTPH7jrxqKY


Cordialità.

Salvo Centamore 16.09.12 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Lettera pubblicata su FB. "Caro Favia, le tue dichiarazioni a La7 e 8 e mezzo restano nonostante tentativi comprensibili di rimediare alla (nel migliore dei casi) incredibile leggerezza, irresponsabilitá e mancanza di maturitá politica e personale nel farti coinvolgere in qualcosa contro cui non possiedi ancora capacitá né abilitá. La mia inquietudine é che il servizio per cui sei stato eletto richieda qualitá che ancora non possiedi e che tu possa essere (sempre nel migliore dei casi) potenzialmente molto dannoso, viste le inopportune e contradittorie apparizioni televisive. Resta, inoltre, il fatto che, all'inizio dell'intervista (a "camera accesa") affermavi cose che, una volta "spenta" hai rinnegato, per cui si puó tranquillamente dire che o hai mentito prima o lo hai fatto dopo, entrambe situazioni queste che, capirai, non ti rendono molto affidabile. Personalmente, fossi al posto tuo, per rispetto al M5S, ai cittadini che ti hanno eletto, a tutti i sostenitori del Movimento e nel nome della coerenza, mi dimetterei dal mio incarico e uscirei spontaneamente dal Movimento a cui, capirai benissimo, hai fatto un danno enorme. Forse, peró, deciderai di far giudicare dal Movimento (non Grillo o Casaleggio) sulla tua futura appartenenza e anche questa possibilitá ti renderebbe onore, onorando proprio quella base che ti ha permesso di arivare al tuo incarico. Spero, per il Movimento, che tu faccia la scelta giusta".

Silvio B., Guayaquil Commentatore certificato 15.09.12 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se a favia non gli stava bene qualche cosa lo poteva discutere dentro il movimento e non fare il protagonista in televisione con un discutibile
fuorionda co chi sa quali fini

alberto nardi 15.09.12 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi... ho dei segreti scottanti da rivelarvi!
Pare che Bersani prenda le decisioni all'interno del PD.
Poi, da una soffiata, ho anche scoperto che Marchionne, alla Fiat, faccia tutto di testa sua.
Sempre un mio amico giornalista, mi ha anche detto che - a quanto pare - quando il Ratzinger scrive un'Enciclica, dopo tutti vi si debbano adeguare!!!

Però... non ditelo a nessuno, mi raccomando. Sono segreti.
Ssshhh!!!

Andrea S. Commentatore certificato 15.09.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Giovanni, hai la mia riconoscenza e supporto.


Il degrado dialettico verificatosi dimostra come bisogna stare attenti
prima di fare a meno di leader/garanti.
Una cosa cosi' preziosa come il M5S delle persone, fortunatamente per loro,
sane di mente e di ideali e in pieno controllo dei propri istinti piu'
deleteri ( e nessuno si senta immune da essi ) non puo' essere lasciato in
balia di gente con difficolta' a gestire le proprie emozioni.
Grillo stia attento con le sue precipitose condanne e il suo rifiuto a dare
risposte - almeno ai suoi amici e seguaci - a non diventare un novello
Robespierre, sia pure metaforicamente parlando.

Anche a Grillo la mia gratitudine e riconoscenza per quello che ha fatto.

Ma il giorno in cui imparera':
[*]a chiedere scusa,
[*]ad ammettere forzature su alcune frasi ad effetto,
[*]a ritrattare su decisione affrettate e impulsive

(toh, ma e' quello che ha fatto Giovanni...),
quel giorno in cui diventera' l'esempio vivente e possente di comportamento
per milioni di persone che a lui si ispirano - e di questo c'e' moooolto
piu' bisogno che dello spazzare via il marcio, che pure va fatto, -
quel giorno, dicevo, avra' reso al popolo italiano e mondiale il piu'
grande servigio di cui ha bisogno:

la prova inconfutabile e vivente
che l'umilta' e l'onesta' riguardo ai propri errori non e' debolezza ma il
piu' alto atto di coraggio,
che e' fattibile, - si rimane incolume!
che il riformare e correggere se stessi sono la vera Rivoluzione sugli
altri.

Sono grato a Giovanni perche' dopo le debolezze ha scelto questa strada.

Spero che molti tra gli iper-critici ben intenzionati al loro prssimo
errore provino questo modo rivoluzionario di rimediare.
Difficilissimo all'inizio, lo so, ma anche quando per la prima volta vidi
qualcuno stare in equilibrio su una bicicletta pensai "non ce la faro'
mai".

salvatore rizzo 14.09.12 01:32| 
 |
Rispondi al commento

ma chi scrive o si esprime che c'è esigenza per regole trasparenti nel movimento perchè deve essere considerato un infiltrato?
Io non sono nel movimento perchè proprio perchè questa gerarchia di pensieri (non di persone!)che leggo nei vostri blog! lo rendono uguale a un vecchio partito o ad un club di tiffosi stile lega, ed io VERAMENTE NON NE POSSO PIU!! , ma chi ci entra piu in un movimento dove devo per forza allinearmi a chi e a che cosa, a chi scrive di piu!!!????

Aldo Demo 14.09.12 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia mi ricorda quei politici che prima si fanno eleggere a destra e poi con un pretesto passano a sinistra...Non se, quali e quante ragioni abbia, ma io, al suo posto, o non mi candidavo in condizioni, a suo dire non democratiche, oppure, eletto, rinunciavo al mandato e "sputtanavo" la faccenda...non andavo a far finta di non accorgermi che il microfono di quel giornalista era rimasto "inavvertitamente" acceso....PUNTO.

kar Ma, avezzano (AQ) Commentatore certificato 13.09.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

No, scusate ma la risposta pubblica di Grillo a Favia é inaccettabile. D'
accordo che "ognuno vale uno", che tutti sono necessari e nessuno é
indispensabile ecc. ecc., ma a perte gli slogan, qui é in gioco la credibilità
di un movimento che vuole distinguersi dai partiti per il confronto di idee e
per il contributo, grande o piccolo, che ognuno é disposto a dare.
Favia ha sbagliato e non si discute, ma le sue parole sono state registrate a
sua insaputa in un momento di stress, credere ad un complotto é una forzatura
indimostrabile.
Se Grillo si dimostra inumano in questo frangente il movimento ha le settimane
contate: basterà sguinzagliare altri due o tre giornalisti senza scrupoli che
intervistano qualche esponente 5 Stelle in un momento di fragilità e addio
Beppe Grillo.

Riccardo-San Marino 13.09.12 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo ancora in alcuni posts domande tipo "e se Giovanni avesse detto la veritá?(Riccardo Tessarini)". Cerco di far funzionare l'analisi. 1)C'é questo consigliere del M5S che enuncia, in una intervista, le meraviglie del Movimento, di Grillo, ecc e poi, con un fare molto recitato, quasi come i "finti rubati" delle riviste gossip, invita questo giornalista (di una testata avversa al proprio movimento e a Grillo!!) a prendersi un caffé per rilasciare dichiarazioni di fuoco. Un comportamento un poco contradittorio, non vi sembra? 2)Ammettendo che sia stata "ingenuitá in buona fede", abbiamo un consigliere di spicco del Movimento che irresponsabilmente (per l'incarico e la posizione), invece di portare le sue perplessitá e rimostranze a una discussione interna, "ingenuamente" espone dall'interno il Movimento, in tempo di elezioni, ad un nuovo e piú consistente attacco da parte delle stesse forze avverse che dice di voler contrastare. In questo caso ci si dovrebbe chiedere se questo consigliere abbia la statura, la soliditá, l'onestá e la coerenza necessarie per continuare a proporsi nel ruolo per cui gli elettori lo hanno eletto. Si dice che fa piú danni lo stupido del malvagio. Ma si tratta di stupiditá?

Silvio B., Guayaquil Commentatore certificato 13.09.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non deve essere ingenuo.......nel scegliere i candidati attenzione agli infiltrati.....per distruggere il movimento.......infiltrati dei vecchi partiti........il PD ...partito pseduo popolare-neo-capitalista , con le sue banche .i suoi supermercati......ecc....Quando ci fu l'ultimo governo Prodi.......invece di incontrare i lavoratori .............incontrò i suoi amici imprenditori con soldi e regalie ....................aumentando la pressione fiscale a lavoratori e pensionati... purtroppo finchè ci saranno cattolici idioti come La Bindi, Prodi.......ECC .........ci sarà sempre qualcuno che crederà al buonismo del centro sinistra.........

GIANFRANCO VANUCCI 13.09.12 13:27| 
 |
Rispondi al commento

E' necessario discutere della democrazia interna al movimento 5 stelle. Ora la democrazia interna semplicemente non c'è.

L'art.4 del non statuto recita:

Il “MoVimento 5 Stelle” intende raccogliere l’esperienza maturata nell’ambito del blog
www.beppegrillo.it, dei “meetup”, delle manifestazioni ed altre iniziative popolari....

E' necessario un incontro per decidere sulla democrazia interna altrimenti il 15-30% di voti che si prenderanno per il parlamento significano un 15-30% di democrazia in meno in Italia, purtroppo.

lorenzo agostinetto, vicenza Commentatore certificato 13.09.12 01:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto com'è facile seminare zizzania? Eccoci qui a discutere di Casaleggio e dei suoi "poteri occulti".
Scommetto che salta fuori che è anche massone e membro della Bilderberg.
Gente ma un minimo di rispetto e fiducia! Ma con chi credete di avere a che fare...con la CIA?
Comunque era il minimo che potessimo aspettarci, il m5stelle fa davvero tanta paura, ma se lo si smembra con diatribe interne...
Adesso dobbiamo essere più uniti che mai, anzi come non mai lo siamo stati prima.

John B., Padova Commentatore certificato 13.09.12 01:29| 
 |
Rispondi al commento

era una recita quella di Favia, altrimenti avrebbe denunciato il giornalista. Quindi il problema non si pone, come non si pone nessun problema di democrazia perché non ci sono prove che chi è stato eletto non sia per via dei voti. Finora è stato infatti per via dei voti, se Grillo una volta ha suggerito qualcuno era solo perché credeva in lui come già credevano in lui i suoi sostenitori che l'avrebbero eletto anche senza il parere di Grillo.
Non c'è un problema di democrazia, mettetevelo in testa e finiamola con questa storia. Bisogna solo pretendere la ragione per la quale Favia non ha sporto denuncia, ma sono sicuro che lo capiremo alla prossima tornata elettorale, vero FFFFFavia?

Mario C. 13.09.12 01:19| 
 |
Rispondi al commento

so che non servirà a nulla questo post...ma invece di liquidare questa questione importante con 2 parole cercate di affrontarla va...il problema che ha sollevato Favia è un problema che tutti nel mondo del Movimento conoscono...perciò vedi di fare qualcosa per risolverlo.

Michele M 13.09.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,le tue quattro righe non bastano più. Quelle di Casaleggio hanno lasciato perplessità,se non le scriveva sarebbe stato uguale. Ora,dopo aver lanciato iperbole per mesi anche non condivisibili,diciamolo,attirando nel Movimento tifosi ultras,ignoranti violenti(si spera solo a parole)il tuo silenzio non può più continuare.Puoi non aver più fiducia in Giovanni Favia (non per forza tutti devono condividere questo tuo pensiero)ma come fai a stare in silenzio ora? Vorrei conoscere il tuo pensiero,credo di non essere la sola.

alma crisafi Commentatore certificato 13.09.12 00:36| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE: gli avversari del Mov5stelle in questo momento potrebbero avere realmente interesse a colpire fisicamente Giovanni Favia, con un attentato, o un linciaggio. Un attacco fisico nei suoi confronti verrebbe trasmesso dai media come una vendetta nei confronti del traditore, un "metodo fascista" da parte della base del Movimento. Sarebbe la dimostrazione che il Mov è un gruppo anti-democratico, violento e pericoloso.
Essendo invece magari un'azione orchestrata ad arte da nemici del movimento che hanno interesse a danneggiarvi nel consenso!

Occhio!!

Diego Gavazzeni, Bergamo Commentatore certificato 12.09.12 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,
e se Giovanni avesse semplicemente detto la verità? Mettiamo per assurdo che fra un mese un giornalista scopra che Casaleggio sia effettivamente il deus ex machina del M5S, che sia spietato, che insomma sia un poco di buono. Come la metteremmo? Improvvisamente, Giovanni sarebbe riabilitato politicamente, no? Io sono un sostenitore del M5S, ma se avesse sollevato soltanto un problema di oggettivo strapotere di Casaleggio? Dopotutto, è una costante in ogni gruppo di interessi (politico, economico, sportivo, ecc). Anziché scagliarsi contro l'uno o l'altro, perché nessuno di noi si ferma a fare una riflessione seria su quanto ha confessato Giovanni? Ragazzi, così ci perdiamo! Evitiamo quindi di fare della facile dietrologia. Basta con questi giudizi tranchant! Altrimenti, di questo passo, perderemo molta, moltissima credibilità da qui alle elezioni politiche.


QUOQUE TU BRUTI, FILI MI! Tu pugnali tutti quelli che credono al M5S e quelli che direttamente ti hanno votato pensando di votare uno del movimento invece hanno votato per SCILIPOTI!!! STRONZO!!!

Giuseppe P., Novi Ligure Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.12 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma non vi rendete conto che i commenti sono postati da infiltrati dei partiti x essere un pretesto per i teleregimegiornali per infangare il M5S? State tutti tranquilli che alle elezioni le schede commenteranno da sole il risultato di questi farabutti

savi 12.09.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Il caso Favia viene costantemente tenuto in caldo dalla partitocrazia tutta allo scopo di produrre scompiglio nel M5S. Questi poveretti di anima e cultura hanno una tale fottuta paura che spesso e volentieri si mettono in ridicolo da soli, sia per quello che dicono che per quello che fanno. Io li vedo piu' vocati a spettacoli da Bagaglino: Fassina sollevato di peso dagli operai dell'Alcoa, Fassino che scappa da un consiglio comunale, d'Alema che fa crepare dal ridere nel mentre discetta di economia e spread, Bersani che pensa(ormai e' andato)di fare il premier. Beh, ragazzi, tutti questi geni, nel mentre danno i numeri, ci portano un sacco di voti. Percio', godiamoci lo spettacolo. Altro che Benny Hill. Per quanto riguarda Favia, l'unico problema e' il non problema di Favia che vorrebbe, come non ce ne fosse, piu' libertà e democrazia nel Movimento. Vuole visiblita'? Vuole fare il Bonaparte? Cosa vuole piu' della liberta' e democrazia che regna nel M5S? Vuole, forse, cambiare regole e statuto? Non e' tempo. Bisogna prima consolidarsi e togliere di torno questa gente da Roma, poi si' che ci sara' bisogno di affinare il tutto. Non ora. A meno che' il buon Giovanni non voglia l'anarchia. In tal caso sara' bene che se vada e pure di corsa. Tuttavia, io credo ancora in Favia. Non so perche'. E si', difficile che mi sbagli.

Salvatore Giannasso 12.09.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi sputa nel piatto dove mangia dà sempre molto da pensare. Ma molto.

Alessio Nencini Commentatore certificato 12.09.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tu non cacci nessuno, perchè non puoi. Favia non è un tuo dipendente, ma è stato eletto democraticamente e pertanto tutto dipende da lui e da chi l'ha votato. Se non ha più la tua fiducia se ne farà una ragione, altro è non avere più la fiducia di chi l'ha eletto.

Attilio Casati 12.09.12 18:29| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il caso Favia viene utilizzato per denigrare il movimento cercando di arrestanre la crescita in vista delle elezioni.Facciamo un muro tutti uniti,per il bene nostro e delle future generazioni.La Regione Lazio ha aumentato il bollo auto del 10%;se vi serve una ecografia vi dicono che non c`e` posto(si vergognano di dire fra oltre un anno).Pensierino della sera:perche` non ci teniamo le Provincie e chiudiamo le Regioni?Abbattiamo di colpo il debito pubblico e avremmo tanta manodopera in agricoltura.W il movimento 5 stelle, gli metterei un corno solo se si candidava Robespierre.Un caro saluto

enzo menichetti 12.09.12 18:12| 
 |
Rispondi al commento

umani. noi uomini siamo macchine difficili da far convivere. le difficoltà nascono nel momento in cui dobbiamo aggregarci, a riprova la crisi dei matrimoni... la maggior parte di noi ha motivi comuni... la libertà, la democrazia, l'istinto di sopravvivenza, l'indignazione ed il rifiuto a questa specie di politica che ci governa...dal locale al nazionale.... e ciò denota una grande deviazione del carattere umano... il potere, la fama, la ricchezza... queste "ambizioni" umane inducono alla sopraffazione del prossimo... esserne esenti non è facile... il sistema casta avvinghia troppi di coloro che ci si avvicina... a qualunque livello... dalla casticella del comune di 2000 anime a quella di governo... quindi il problema non sono loro o la democrazia...ma noi!...ma oramai siamo sull'orlo della bancarotta ed urge fare qualcosa... ne va della nostra stessa sopravvivenza... e solo se la massa "intelligente" ed unita reagisce si può sperare di evitare il fallimento sociale. tutto questo per dire che è fondamentale riuscire a convivere "intelligentemente"... e lavorare insieme...con gli occhi ben aperti. la casta cercherà di distruggerci, alcuni di noi forse cederanno al canto delle sirene e tanti cittadini spereranno che noi siamo "uguali a loro".... tocca a noi difenderci... e difenderli. Auguri a tutti noi.

enzo frustaci, crotone Commentatore certificato 12.09.12 17:24| 
 |
Rispondi al commento

ogni movimento ha bisogno di una guida e nel mov 5 stelle la guida c'è...è pubblicamente beppe grillo... e lui è quello che si sputtanerebbe per primo se il movimento dovesse implodere... se crolla il movimento, oltre alle nostre speranze di un'italia migliore, crolla beppe grillo ... non avrebbero più senso i suoi spettacoli, i suoi libri... siete d'accordo?...quindi beppe grillo, che non ha un diretto interesse, non candidandosi ed essendo di suo più che autosufficiente, ha tutto l'interesse che i meetup funzionino, che armonia, organizzazione e buon esempio identifichino i meetup... lui ha lanciato solo questo grido d'allarme agli italiani...che oggi abbiamo cominciato a recepire. ha STIMOLATO i meetup e, quindi, i vari movimenti 5 stelle locali...tracciando un NON STATUTO ed un PROGRAMMA, semplici da leggere e da capire, aperti a tutti... migliaia di giovani e non.. hanno creato il LORO meetup nelle proprie città.... liberi ed indipendenti. lui ha lanciato il La...il resto della musica è compito nostro...se saremo dei bravi orchestranti... Beppe Grillo è un uomo con moltissime qualità, ma non necessariamente deve essere solo... la sua è un'organizzazione con menti e capacità tali da sostenere tutto questo...che intende STIMOLARE una rivolta culturale in italia... e ci sta riuscendo... ci stiamo riuscendo.. finchè seguiremo il senso di quello stimolo. e se casaleggio, in tutto ciò, è la mente parallela a grillo, bhe lo ringrazio con lo stesso affetto con il quale ho ringraziato perchè esiste grillo..e come ringrazio tutti i collaboratori e come ringrazio tutti noi...grazie ai quali oggi sto vivendo questa speranza. in questa generale organizzazione non vedo problema di democrazia con un presunto "vertice"... anzi...o di regole...che ce ne sono e ne serviranno altre, e sono certo che grillo e c. stanno facendo il massimo per definirle...nell'interesse di tutti. ma tutto dipende da noi, dai bisogni, dai desideri e dai limiti

enzo frustaci, crotone Commentatore certificato 12.09.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Non vi piace Casaleggio o Grillo? Prendete i vostri bagagli e fatevi un bel partito. Loro hanno inventato il Movimento e lo hanno organizzato cosí. Se il Movimento un giorno si organizzasse con organi direttivi, congressi etc perderebbe completamente la mia fiducia.

Grillo e Casaleggio mettono a disposizione strumenti per la democrazia diretta e vigilano perché funzionino.

Chi vuole cambiare questo o non ha capito nulla o non vuole che il Movimento abbia successo.

Marcello Grasso, Amsterdam Commentatore certificato 12.09.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho seguito l'intervista a Favia su La 7 a 81/2 e mi e' parsa una persona fondamentalmente ingenua , non certo un fine politico . Un politico avrebbe abilmente risposto che il problema sollevato dai media in realta' non esiste e che il suo discorso era stato frainteso ed estrapolato e che non vi erano attriti con Casaleggio ne con Grillo , ma anzi tutto faceva parte della "normale dialettica interna" come accade in una sana democrazia. Ecco un politico di mestiere avrebbe risposto cosi senza giustificarsi , ma Favia sembra un puro e quindi non credo sia neanche un traditore .

Diego F., Torino Commentatore certificato 12.09.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Per me Favia è credibile e ha detto cose che in rete sono state già da parecchio postate.
Rimango dell'idea che i giornalisti sono capacissimi di pescare il torbido che è presente nelle discariche dell'animo umano e che tutti noi abbiamo una discarica nell'animo e non esistono i puri ne tanto meno quelli che non sbagliano mai.

Penso che Beppe Grillo sia una persona di buon senso, che si è assunta una grande responsabilità quando ha deciso di risvegliare dai mille incantesimi il popolo italiano, di Casaleggio penso poco e spero di poter continuare a pensare poco, quel poco che ho letto e ho visto in rete non mi è piaciuto.
Inoltre a mio modo di vedere Favia non può essere espulso dal movimento perchè gli unici che potrebbero dire a Favia di andarsene sono i cittadini che lo hanno votato, lui è il portavoce regionale del movimento per l'emilia, i cittadini emiliani che rinnovano il suo mandato lo fanno di sei mesi in sei mesi attraverso assemble o anche queste sono delle bufale che ci vengono raccontate?
Spiace apprendere che Favia non ha più la fiducia di Grillo, da parecchio tempo mi sto chiedendo che modi sono quelli in cui le persone si diffidano o si tolgono la fiducia via blog..., ma questa è una modalità da età della clava? Buona vita a tutti.

Vincenza Briscioli, pisogne Commentatore certificato 12.09.12 16:22| 
 |
Rispondi al commento

ma è così difficile la capire la Democrazia Diretta partecipata !?!

NON PREVEDE CAPI E POLITICANTI di CARRIERA !

La democrazia diretta è la forma di democrazia nella quale i cittadini, in quanto popolo sovrano, non sono soltanto elettori che delegano il proprio potere politico ai rappresentanti ma sono anche legislatori e amministratori della cosa pubblica.

In svizzera la si fa anche via Web ..

nessun partito, nessun capo, massima trasparenza, due mandati ed a casa !
io vorrei che gli altri partiti somigliassero a noi !

Roberto B. Commentatore certificato 12.09.12 15:54| 
 |
Rispondi al commento

"grillo mi fa pena...ha sempre lavorato solo per i soldi ed ora hai paura che la gallina d'oro caghi merda... " più rispetto per i giovani che ci mettono la faccia...

Andrea R. Commentatore certificato 12.09.12 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando è stato rinnegato De Magistris io l'ho difeso sul blog e sono stato bannato per questo.

Poi dopo qualche mese sono riuscito a rientrare, non so perchè, forse mi hanno levato il ban, non so.

Credo che questi siano piccoli segnali di mancanza di democrazia interna.

Ho fiducia in Grillo, credo che sia una brava persona, benintenzionata, che ha fatto moltissimo per l'Italia, molto più di tutta la politica messa insieme, ma se mi fido di lui, perchè lo conosco (dal blog) da diversi anni, non altrettanto mi fido di chi non conosco.

Di Casaleggio non so nulla e mi sono fin qui fidato anche di lui, perchè credo che Grillo sappia scegliere le persone. Però ora che si dice che è un padre padrone vorrei sapere molto di più di lui, e tranquillizzarmi sul fatto che il movimento continua ad essere ben gestito (non solo tecnicamente).

Quando domani o fra cento anni Beppe lascerà il movimento, se questo non avrà regole democratiche indistruttibili, se gestito centralmente sarà a rischio. Possibile che il successore di Grillo sarà un'altra persona del valore di Grillo?

Avere un sistema trasparente e democratico, dove davvero uno vale uno e le decisioni sono note a tutti, serve a proteggere il movimento dalla deriva del potere.

Credo che il silenzio minimizzante degli ultimi giorni non faccia bene al livello di trasparenza del movimento.

fabrizio castellana Commentatore certificato 12.09.12 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non capisco come mai nessuno si scandalizza dei vari manipolatori che esistono dietro le quinte dei vari partitipadroni i quali alla faccia nostra si pagano viaggi e quant'altro, vorrei tanto vedere cosa riuscirebbero a realizzare gli eletti del Movimento se non avessero avuto alle spalle persone (intelligenti...ecc - Favia) capaci di anticipare e sbaragliare le mosse di persone subdole pronte ad infangare il pensiero del Movimento.
Riuscite ancora a farvi narcotizzare da questo sistema di merda, forse è la volta buona che si incomincia a fare Piazza Pulita anche nel M5s di questi personaggi.
Oramai hanno una fottuta paura di estinguersi completamente e faranno di tutto per romperci i coglioni.... ma noi ci faremo una bella grattata.

FOREVER M5S

Michele Acunzo, Napoli Commentatore certificato 12.09.12 14:58| 
 |
Rispondi al commento

E' in corso un attacco senza quartiere al M5S. Ogni giorno servizi dei telegiornali e dei giornali, con commenti, notizie vere o presunte, verità e mezze verità, falsità, tutte in un unico calderone, come se i problemi dell'Italia dipendessero da noi. Qualcuno si presta, in buona fede non so, a questa campagna mediatica. E' il momento di serrare i ranghi. Le regole ci sono e vanno rispettate. Facciamo sentire forte la nostra voce e non rimaniamo alla finestra. L'equazione M5S come tutti gli altri che si vuole far passare è demenziale. Ricordiamo in ogni modo e con ogni mezzo come e chi ci ha portati allo sfascio. E selezioniamo con attenzione i nostri candidati. Ma chi si è iscritto al M5S sa quali sono le nostre regole. Liberi di andare altrove se queste non sono più condivise.

Sandro C., Pescara Commentatore certificato 12.09.12 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho lanciato una proposta per chiedere a Favia di dimettersi e lasciare il moVimento.
Non è una proposta contro qualcuno, ma soprattutto un tentativo per rilanciare la partecipazione online e dare una dimostrazione di democrazia interna.

Chi vuole può votare e commentare qui:
http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/09/chiediamo-a-favia-di-dimettersi-e-lasciare-il-movimento.html

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 12.09.12 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo... cosa vuoi che ci freghi che Favia non ha la tua fiducia??? Ormai sei tu che non hai più la nostra fiducia... tu e Casaleggio! Il movimento 5 Stelle non è quello che si sperava! C'è chi lo ha scoperto ora... chi lo scoprirà più tardi! Cosa vuoi... la maggior parte dei tuoi sostenitori sono solo tifosi... di politica vera non capiscono una mazza! Cosa vuoi che ti dica di quanto tu già non sappia? Tu non sei quello che ci hai fatto credere... ci siamo sbagliati! Ora lo sappiamo e ne trarremo le conseguenze! Il tuo tramonto è già iniziato!

Ugo C. Commentatore certificato 12.09.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo... cosa vuoi che ci freghi che Favia no ha la tua fiducia??? Ormai sei tu che non hai la nostra fiducia... tu e Casaleggio! Il movimento 5 Stelle non è quello che si sperava! C'è chi lo ha scoperto ora... chi lo scoprirà più tardi! Coasa vuoi... la maggior parte dei tuoi sostenitori sono solo tifosi... di politica vera non capiscono una mazza! Coas vuoi che ti dica di quanto tu già non sappia? Tu non sei quello che ci hai fatto credere... ci siamo sbagliati! Ora lo sappiamo e ne trarremo le conseguenze!

Ugo C. Commentatore certificato 12.09.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando: che e quanti sono i VMI (Viral Marketing Influencers) che si nascondono dietro queste mail? chi e quanti gli autentici fautori del M5S? chi e quanti quelli con due pezze di pane sugli occhi ricoperte da un sottile strato di cobalto?

Alex C. Commentatore certificato 12.09.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia no ma Casaleggio sì? Anche tu ti scagli contro il più debole?

Stefano D. Commentatore certificato 12.09.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Così si fa!!!!

Beniamino Migliaccio, Ercolano Commentatore certificato 12.09.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente credo che i problemi sollevati da Favia ci sono e non si possono più nascondere: bene che siano scoppiati, anche se nella forma più cruenta e inaspettata (intervista rubata).
Io non so chi sia GianRoberto Casaleggio, ma vorrei saperlo, visto che ha in mano il simbolo del movimento, e non solo. E' certo che i suoi video (Prometeo, Gaia..) non mi rassicurano affatto. Un movimento di cittadini non ha bisogno di personaggi 'strani' e quant'altro che stanno dietro le fila del movimento; e se é vero che tal personaggio ha i suoi infiltrati interni al M5S, proni a lui come schiavetti ambiziosi, la cosa sarebbe grave e andrebbe accertata (P2 docet). Così come andrebbero verificate le affermazioni inquietanti di Leo Zagami (Confessioni di un illuminato vol.2) a proposito dei legami Casaleggio e soci con il gran maestro della massoneria degli illuminati Giuliano di Bernardo e la sua Dignity. Non si può affatto escludere che lobby strane avessero come obbiettivo la creazione di un tale movimento per incanalare la protesta e la proposta di cittadini ancora speranzosi e appassionati, per smorzarzarla definitivamente... Gli strumenti per accertare e disinnescare eventuali verità del genere sono una totale e autentica democrazia del movimento, trasparenza, informazione, confronto vero, etc.. evitando di scatenarci gli uni contro gli altri.
Sui due mandati di Favia dico che il primo mandato del consigliere comunale 2009-2010 non può essere considerato un vero mandato, tanto più se la candidatura alle regionali fosse stata 'decisa dall'alto': per piacere non prendeteci/prendiamoci per il culo. Io dopo aver votato il M5S a Monza, vorrei chiarificazioni su tutte queste questioni, altrimenti caro Beppe 'come si fa a volare?' .
La prima fiducia di cui dovresti preoccuparti, Caro Beppe, è quella dei cittadini/elettori che in questo momento te l'hanno sospesa perchè attendono RISPOSTE!

Livio

Livio Rossi 12.09.12 13:33| 
 |
Rispondi al commento

mi pongo una domanda:
FAVIA , PRIMA DI PARLARE CON IL GIORNALISTA HA CHIESTO AI CITTADINI COSA NE PENSAVANO? NO, DUNQUE NON HA TRADITO IL MOVIMENTO, GRILLO O CASALEGGIO MA HA TRADITO I CITTADINI PENSANDO SOLO A SE STESSO ED ALLA PROPRIA IMMAGINE .... cosi facendo si e' messo da solo fuori dal movimento, si e' cacciato da solo . NON PUO' PRETENDERE DI TRASFROMARE IL MOVIMENTO IN UN PARTITO COME GLI ALTRI DOVE LUI E TAVOLAZZI SONO I MANDARINI IN EMILIA ROMAGNA

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché non ha più la tua fiducia?

Perché ha detto quello che pensava?

Certo avrebbe dovuto dirlo in un altro contesto e non credo che basti questo per togliergli la fiducia.

Nicola A. Commentatore certificato 12.09.12 13:02| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

È dal 2010, dopo la tornata elettorale che lo ha incoronato, che Favia non merita fiducia. Assieme ad altri emiliano-romagnoli, ha istituito il primo organo non previsto dal nonstatuto, ovvero i cosiddetti "tavoli tecnici". Riunioni che non servivano a nulla, se non a creare un vertice. Partì da lì una lunga operazione in palese contrasto col non statuto, che ancora oggi mira a trasformare in un piccolo partito ciò che aspira ad essere un grande movimento. Invece di mettere in atto le modalità previste dal nonstatuto, Favia ed altri che si ispirano a lui (a Piacenza ce ne sono 3 in consiglio comunale, anche grazie a noi, che in merito al fattaccio non hanno ancora pronunciato una sola parola), hanno preso un'altra strada, chiudendo forum, non facendo sondaggi, riunioni, consultazioni, se non accessibili unicamente da pochi sedicenti "attivisti". Abbiamo visto cosa hanno combinato. Il fuori-onda (evidentemente concordato) è solo l'ultima chicca che regalano al m5s, che oggi è spaccato e sicuramente danneggiato. Tralasciando la meschinità dell'operazione, impressiona sentire Favia parlare di democrazia. Delude sentirgli attribuire ai fondatori del movimento azioni per nulla supportate da fatti. Perché non ha fatto i nomi degli "infiltrati" di Casaleggio, perché non ha citato un solo fatto? Forse perché sapeva di essere registrato? È credibile uno che ammette di avere detto alla tv cose che non pensa sul m5s di cui è portavoce istituzionale? È attendibile uno che, nonostante i preziosi avvisi di autorevoli esperti, va in tv ad ogni costo, pagando consenziente? È adatto a rappresentare il m5s in un consiglio regionale, questo signore che non fa un passo indietro dopo tutto quel che ha combinato? È il caso che continui ad intraprendere il ruolo di star televisiva, senza che nessuno glielo abbia chiesto? Ha facoltà di usufruire del logo, grazie al quale ha preso una valanga di voti e senza il quale oggi sarebbe un emerito sconosciuto?

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 12.09.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho apprezzato questa frase di Grillo: la fiducia in qualcuno non è qualcosa che si compra al mercato, ho la si ha o non la sia ha, non è possibile fabbricarla a seconda delle circostanze.

Un individuo autentico non lo può fare.

"Non caccio nessuno, ma ha perso la mia fiducia."

Semplice, chiaro, conciso - senza ridondanze politiche.

Di Grillo è estremamente apprezzabile l'autenticità, è questa la sua forza.

Non è diplomatico, non prostituisce la propria integrità alla convenienza "politica".

E' buffo leggere i commenti che dicono "Grillo avrebbe dovuto, sarebbe stato meglio fare così o cosà" adducendo una "convenienza".

E' stata proprio l'autenticità di Grillo, la sua sincerità, il suo coraggio di dire "pane al pane" e "zombie allo zombie" :D che ha catalizzato il movimento.

Vorreste trasformarlo ora in un "politico"?

Suggerendo "strategie" di comportamento? Calibrazione di parole? Quando è stata proprio l'estrema libertà di espressione di Grillo a catalizzare il tutto?

Alcuni lo vorrebbero cacciare? Metterlo da parte per imporre la propria strategia?

Complimenti. Bella gratitudine...

Personalmente gli sono infinitamente grato, è stata l'unica Voce che si è alzata parlando in modo chiaro, e con la necessaria veemenza, in questo deserto miasmatico, nauseabondo e privo di alcuna decenza.

Un saluto.

Fabio B., Reggio Emilia Commentatore certificato 12.09.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di piantarla con questa ormai noiosa discussione.
Tutti coloro che si sono scoperti simpatizzanti di Favia, tutti i vari pseudo grillini, portavoce camuffati dei partiti "democratici", facciano il piacere di fondare un movimento alternativo, con altro simbolo (se ne sono capaci), ovvero di rientrare nei loro covi, pieni di refurtiva e la smettano una buona volta di rompere i cogl....

Enzo V., Reggio Emilia Commentatore certificato 12.09.12 12:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E tu la nostra.

Se non cacci Favia, è solo perché il fallimento sarebbe troppo vistoso.
Spero solo che questa cosa permetta ai candidati di dire finalmente quello che pensano.
Quello che sperava chiunque ti abbia seguito fin dall'inizio.

Gabriele M., Milano Commentatore certificato 12.09.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dunque:ammettiamo che si vada alle elezioni. Votando M5S mi auspico che non si facciano più mandati, energia da fonti riciclabili etc. Poi arriva uno che ho votato, e dice che si devono fare più di due mandati,che apparire in tv va bene,che i termovalorizzatori vanno bene. NO, cazzo, non è democrazia. Democrazia è votare qualcuno che faccia le cose che si è preposto di fare. Grillo e Casaleggio vadano per questa strada, non siamo allocchi, i media sono contro di noi e continuano a buttare benzina sul fuoco acceso dal novello "protagonista" Favia. NON MI INTERESSA DELLA DEMOCRAZIA INTERNA AL MOVIMENTO, SE QUESTO VA CONTRO A QUELLO CHE VOTO. DEMOCRAZIA E' CHE SE GRILLO SGARRA NON LO SI VOTA PIU'. Che cazzo volete? 2 mandati e a casa. Organizzatevi, perchè qui sta il senso del M5S. basta con la gente che non molla la poltrona.

luca r., milano Commentatore certificato 12.09.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ognuno fabbrica da solo i cambiamenti, quando lo fa insieme agli altri avviene la rivoluzione. si faccia avanti chi ha voglia di cambiare.......di favia ne conosceremo altri , ma non dobbiamo farci distrarre dai mazzieri della politca e dai loro banditori......LOTTIAMO PER NOI STESSI E NON PER I FAVIA DI TURNO

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,

vorrei dire una cosa che magari non c'entra.
Ieri sera avrei voluto guardare Ballarò, ma poi Floris ha presentato gli ospiti e c'erano Martone Renzi e Tinagli: tutti insieme erano troppo.

Martone è il figlio di giudice di Corte superiore, ordinario in università a trentotto anni, viceministro che appella "sfigati" quelli che non si laureano entro i 28 anni, perciò confermato dal ministro competente.
Renzi è quello che il paparino (che ha interessi nelle costruzioni e in pubblicità) gli ha pagato la campagna elettorale, quello che quando a Natale scorso tutti gli chiedevano le dimissioni rispose che papà, vecchio democristiano, gli ha insegnato che non ci si dimette mai, quello che gli assessori a bilancio e finanze si sono già dimessi da un pezzo.
Tinagli, che dire, basta sentirla una volta, è l'economista più bella del mondo, no?

Allora ho cambiato canale.
Stamattina ho cercato di scriverlo a Floris, anche perché penso che scegliere certi ospiti è anche conferire loro un'autorità, dire "questi bisogna starli a sentire": o perché il loro pensiero rappresenta molti altri (partiti sindacati ecc.) anche se è razzista ignorante parziale o stupido, o perché hanno una posizione che comporta una capacità effettiva (si suppone). Invitare A piuttosto che B comporta legittimare A al posto di B, e quindi in certo modo riconoscersi dalla parte di A. Insomma implicitamente Floris si riconosce nel terzetto: ma come potrebbe? facciamo delle ipotesi. Sarà perché alla Rai regolarmente non si entra per concorso? anzi si narra che l'ultima che passò un concorso pulito venne ammazzata in Somalia (la Alpi): dal che si evince che fare i concorsi porta anche male.

Ma non ho potuto dare questo early warning al nostro, perché tutte le email di Ballarò e Raitre sono a tempo, per evitare qualunque eccesso al di là dei convenevoli. Bene, la gente cambierà canale e loro potranno lamentarsi che non si capisce perché! alla faccia della democrazia.

Ciao EUSTON

p. ., firenze Commentatore certificato 12.09.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

E BASTA CO STO FAVIA.
favia ha fatto la sua scelta: se ne e' andato con bersani. stop , fine. li lo possono candiadre anche se ha fatto due mandati. ora lasciamolo al suo destino......occupiamoci delle elezioni siciliane , la ci sono nostri compagni che devono affrontare una sfida difficile, oppure facciamo il gioco di bersani che attraverso favia vuol far passare l'idea che siamo dei FSSSSSSISSSSSTIIIIIII?

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Se a Favia il movimento non piace deve solo dimettersi, cosi poi puó dire quello che vuole, dovrebbe essere piu coerente.

Antonio allegrini 12.09.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Non so se l'espulsione di Tavolazzi sia stata frettolosa o no, ma Tavolazzi e Favia, anche se li capisco dopo aver dato il culo e l'anima per il movimento, si sono messi ad "organizzare" il movimento nazionale, quando il movimento non deve avere nessuna organizzazione. Se sono cittadini prestati alla politica, dopo i loro 2 mandati devono tornare a vita normale, senza preoccuparsi di altro. Il M5S non deve organizzarsi.

Lucio Cavalca, Parma Commentatore certificato 12.09.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che Favia esca da questa storia con un bel colpo alla propria credibilità, dal momento che ha smentito le accuse mosse nel fuori onda.
Però Grillo sbaglia a non chiedergli conto delle esternazioni che si é lasciato sfuggire. Se é vero che non cominica con gli eletti del Movimento sarebbe una cosa grave. Perché non si interessa dei problemi sollevati, anche se "estorti" all' insaputa dell' interessato? Come fa ad essere convinto che Favia abbia orchestrato l' intera faccenda se nemmeno gli parla? Anche questo sembra essere un atteggiamento di comodo, che a lungo andare nuocerà al Movimento.

Riccardo - San Marino 12.09.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Credo che un breve verso di John Milton possa spiegare egregiamente l'atteggiamento di Favia (e di molti altri politicanti)

MEGLIO REGNARE ALL'INFERNO CHE SERVIRE IN CIELO

Antonio Manià (carpe.diem) Commentatore certificato 12.09.12 11:18| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Voterò il movimento per l'impegno e la serietà che tante persone mettono nel riappropriarsi della politica, ma soprattutto lo voterò per Beppe Grillo. Non prendiamoci in giro, questo nuovo soggetto politico ha senso grazie allo sforzo ventennale di Beppe, non certo di chi arriva quando tutto è fatto e si vuole appropriare di meriti e risultati. E normale che, essendo agli occhi di TUTTI Beppe Grillo il garante di trasparenza e contenuti del movimento, sia lui l'unico filtro possibile. Chi collabora oggi non è entrato nel movimento per attrazione gravitazionale, ma perchè c'è la faccia e il nome di Beppe, che sono diventati un sinonimo di impegno e serietà. Auguro al giovane dissidente tanta fortuna e serenità, ma almeno fino a che le persone dentro al movimento non avranno dimostrato la loro integrale trasparenza il filtro di Beppe Grillo è necessario, se non si rischia di trovarsi con tanti Scilipoti in giro!!!

francesco coradduzza 12.09.12 11:12| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

FAVIA HA RAGIONE!
Avrà sbagliato, tempi e modi sbagliati, momento sbagliato, quello che volete.
MA NEL MERITO HA DETTO BUGIE O NO?
E' vero o no che nel M5S non c'è democrazia? E' vero o no che Casaleggio decide chi va e chi non va? Come sui decidono i candidati? E' vero o no che Grillo non risponde alle chiamate?
Di questo dobbiamo parlare, chi se ne frega della fiducia. Favia da 4 anni si fa un culo come una capanna in regione (seguo l'attività del M5S in rgione emilia rmagna), come tutti i grillini è inesperto e ingenuo, ma i casi sono due: o ha detto bugie assurde (e allora bisogna dirlo), o un po' di ragione ce l'ha, e allora bisogna parlarne. PARLIAMONE: COME VERRANNO DECISI I CANDIDATI AL PARLAMENTO????

stefano pantaleoni 12.09.12 11:12| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cioè, fatemi capire, non dice nulla di così diretto a Grillo che è l'ispiratore del Movimento ma si confida ad un giornalista, dicendo cose così pesanti? Dando del "dittatore" sulle nomine a Casaleggio e dell'istintivo (quasi ingenuo) a Grillo? Poi dici che Bersano od altri non capiscono e quasi ti dispiace che non capiscano la situazione per arginare il movimento??? Ma chi sei? Ti fai vedere in copertina su facebook mano nella mano con Grillo...un pò di vergogna no eh? E poi, vai dalla Gruber con in testa il titolo: "Grillo che fai, mi cacci?" e dici che ancora non lo avevi sentito?? Allora te le cerchi...Caro Favia, scendi dal trespolo che non sei nessuno...

Costantino 12.09.12 10:53| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

una domanda per favia:
sig favia perche' non ti togli dai coglioni?
nei prossimi giorni, in prossimita' dell'inverno, dovro' andare nel boisco a tagliare la legna, vieni con noi ........lascia stare il consiglio regionale , non sei all'altezza .........se no vai a fare il portaborse a casa bersani. dici di essere stato imprudente, stressato, ingenuo.....vai a lavorare che e' meglio.IL TUO TEMPO NEL MOVIMENTO E' SCADUTO, TIME IS OVER, NON SEI PIU' DEI NOSTRI, APPARTIENI A LORO, GLI ARISTOCRATICI PARRUCCONI, PROFESSIONISTI DELLA POLITCA, CASTA DI PRIVILEGIATI, SANGUISUGHE DELLA POVERA GENTE.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 10:46| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace Beppe, ma questo atteggiamento da "censore padrone" in un caso come questo è controproducente. Alza dei muri proprio nel momento in cui, per il bene e l'unità del Movimento, bisogna cogliere al balzo le "falle" giustamente segnalate e risolverle il prima possibile. Capisco che il vostro ruolo e il momento siano delicatissimi per le sorti del Movimento, ma se non ci saranno dei segnali di attuazione di questa piattaforma democratica organizzativa, vi esploderà in mano davvero come ha detto Giovanni. Perchè ci saranno sempre più sensibilità diverse sul metodo organizzativo, in mancanza di uno strumento chiaro e per tutti.

Giacomo D'Alessandro 12.09.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

bersani no passera......nonostante il lavoro sporco fatto nel movimento da giovanotto favia.....ora lo abbiamo scoperto e di fatto e' stato espulso , come il suo compare tavolazzi

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Risposta fin ora gravemente insufficiente.

Andrea M., Tivoli Commentatore certificato 12.09.12 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Più leggo e mi informo, meno posso fare a meno di sorridere commossa di chi accoratamente chiede a Grillo di scaricare Casaleggio. Come dire a uno dentro un polmone d'acciaio di staccarsi da quel pesante fardello e andare a farsi una corsetta nei prati. Questo blog non esisterebbe senza Casaleggio, né il M5S. Si pò dire che i due siano un Giano bifronte: non esistono l'uno senza l'altro. Però una delle face ha un peso specifico maggiore. E la parte dell'iceberg sommersa dall'acqua.
Una volta appurato ciò, andate a vedervi la sua visione dei prossimi 50 anni su youtube. E se ancora siete disposti a dare la vostra fiducia a questo folle - che io vedrei piuttosto con un cartello al collo e una campana in mano a sbraitare che la fine del mondo è vicina - buona fortuna. Purtroppo ne avrò bisogno anch'io, perché in democrazia le vostre decisioni, se saranno maggioritarie, avranno influsso anche sulla mia vita.

Simona S. 12.09.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia ha sollevato una questione democrazia all'interno del movimento. L'unica risposta plausibile è rispondere con più democrazia. La piattaforma digitale, con cui si dovranno discutere programmi e perchè no? questioni favia incluse, è essenziale e spero sarà una presto realtà. A buon intenditore poche parole, altrimenti si perderanno molti consensi.

emiliano c., tivoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.12 10:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

lista cinquestelle è ancora l'unica alternativa a questa banda di cialtroni che ci governano.

dario laurenti 12.09.12 10:23| 
 |
Rispondi al commento

tavolazzi porta sfiga

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento

favia come barbareschi, attaccato alla poltrona non si dimette. favia come fini, tradisce e vende il suo movimento al nemico. favia come mastella , offre la sua posizione politica al miglior offerente. favia come iago , tesse il suo tradiemnto con bizantinismi ed ingenuita'. favia come un politicante qualunque......e voi creduloni che gli date ancora sostegno. ragazzi stiamo messi male

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace sempre meno la deriva che prende tutta sta storia. Leggo parole come "traditore", "giuda", "arrivista"... per non dire di peggio. Si scrive che è stato contattato dal PD, prezzolato e pegato per sgretolare dall'interno. Che il fatto che lui come Tavolazzi sia Emiliano-Romagnolo è una prova... ma scherziamo? Queste sono solo ipotesi, chiacchiere fumose da caffè! Nessuna prova. Non vedo nulla di diverso tra questo modo di fare e la macchina del fango di Berlusconiana memoria! In cosa avrebbe tradito il Movimento? In Regione ha combattuto e si batte per portare avanti le idee e i punti del M5S, e nessuno finora ha mai avuto da ridire in merito. E dove stà scritto che siccome è a fine mandato il bubbone lo ha tirato fuori perchè vuole essere rieletto o candidarsi alle politiche? Sono illazioni, fino a prova contraria. Se si ricandiderà, allora non lo voterò perchè non rispetta il "non statuto", ma non ne chiedo la testa in modo preventivo. Il fatto che Grillo, e Casaleggio, siano garanti per il marchio NON gli dà il potere di espellere o far dimettere Tizio o Caio per antipatia o contrasti di opinioni. Se ci sono motivi, vengano detti, e si dia la possibilità di replica. Così almeno ci facciamo un'idea. Magari Tavolazzi era un infiltrato, o un ambizioso che mirava a interessi personali, e così Favia.. ma la sua cacciata e il modo in cui Grillo abbia posto un veto nettissimo alla sua chiamata a dg di Parma, senza dare praticamente spiegazioni, non mi erano piaciute: c'erano ragioni serie? Bene, vogliamo saperle tutti! E' così che uno si forma i giudizi. Per quel che so la parola di favia è valida e importante quanto quella di Grillo, in questa triste storia, fino a prova contraria! Illuminateci un po'!

Marco B. 12.09.12 10:12| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora non è autunno ma già i commenti cadono come foglie secche. Persino quelli di cieco sostegno a Grillo, in cui però incautamente si ricorda il motivo per cui non può candidarsi e lo si definisce (sic!) "bazzecola". La censura è proprio raffinata da queste parti: la creazione del consenso è un lavoro di lima costante e bilaterale.

Simona S. 12.09.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Favia un giuda dite voi? Vedremo quando anche nelle altre regioni il movimento avrà raggiunto il successo che ha raggiunto in Emilia Romagna cosa succederà. Qua da noi si è iniziato a espellere persone dal Movimento senza addurre alcuna motivazione sensata e a introdurre diktat che vanno ben oltre il non statuto dove non c'è scritto assolutamente nulla! Se è vero che il potere è dei cittadini perchè si prendono decisioni dall'alto senza possibilità di replica? Perchè non si vota in assemblea chi espellere e per quali ragioni? Il tempo darà ragione a tutti coloro che hanno iniziato a parlare e a comunicare ai Media quello che tutti sanno ma nessuno dice.

Alessandro Rodi, rodialex@libero.it Commentatore certificato 12.09.12 10:10| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORA COMINCIA LA BATTAGLIA IN SICILIA
, LI CI GIOCHIAMO MOLTO. MANDARE ALL'ASSEMBLEA SICILIANA UNA DECINA DI onorevoli.......SAREBBE UN BEL COLPO , UTILE PER LE ELEZIONI POLITICHE E PER LIBERARE LA SICILIA DA UNA MAFIOSITA' DIFFUSA ANCHE NEI PARTITI. MA IL TRADIMENTO DI FAVIA NON CI AIUTA. NEI COMIZI I NOSTRI SARANNO COSTRETTI A DIFENDERSI DALLE ACCUSE DI ESSERE ANTIDEMOCRATICI......IL TUTTO A FAVORE DEL CANDIDATO DEL PDUDC CROCETTA. QUNQUE ATTENTI, AMICI DEL MOVIMENTO, IL CASO FAVIA E' BEN ORCHESTRATO DA BERSANI CHE PER IL TRAMITE DI FAVIA LO USERA' PER DANNEGGIARE IL MOVIMENTO. FAVIA E' IL MIGLIOR ALLEATO DELLA PARTITOCRAZIA E DELLA CASTA DEI PRIVILEGIATI. QUESTA E' LA VERITA' .....IL RESTO SONO SOLO CAZZATE DI UN GIOVANOTTO AMBIZIOSO CHE AVENDO CONCLUSO I SUOI DUE MANDATI NON VUOLE ANDARE A CASA A LAVOARRE MA VORREBBE CONTINUARE A GODERE DELLO STIPENDIOO E DEI PRIVILEGI DEGLI ELETTI DELLA CASTA.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento

MA qualcuno di voi che parla e chiede il portale, ha la minima idea di quale sforzo ci vuole per avere un sistema sicuro e completo per fare quello che serve?
Io sono un programmatore ed una vaga idea ce l'ho , considerando il fatto che il lavoro deve essere fatto da persone FIDATE, sempre per garantire la sicurezza del portale, e soprattutto pensando che chi lo fa magari lo fa come volontariato perchè ha altri lavori o altre responsabilità a cui non può mancare!

Abbiate pazienza e siate fiduciosi.
Quando avremo questo strumento saremo l'unico popolo al mondo che può decidere del proprio destino!!!!

Non è grandioso? il risultato non vale l'attesa?

Luigi M., Rimini Commentatore certificato 12.09.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna cacciare chi non rispetta le regole del movimento!!!! o sbaglio??!!?? Favia le ha rispettate?? mi sembra di si, quindi le sue critiche al movimento sono il nettare della democrazia e andrebbero discusse all'interno del movimento e non in televisione e tantomeno con un giornalista fuori onda che discredita il movimento come antidemocratico. Aprirei una discussione tra il movimento e Favia su quello che è successo (visto che Grillo in qualità di garante in questo caso non può diffidare Favia) per cercare di evitare in futuro autogol di questo tipo e anche mettendo delle regole da seguire sull'uso delle televisioni e in generale sulla pubblicità del movimento.

Roberto V., Somma Lombardo Commentatore certificato 12.09.12 09:46| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe perdona ma Favia ha e deve avere la fiducia dei centomila e passa elettori (me compreso) che lo hanno eletto, non la tua. Quello che puoi dire è che non hai intenzione di supportarlo in futuro, anche se questo fa il gioco di chi vuole dividere. Anche la laconica risposta di Casaleggio è deludente. Quello che non fa non interessa a nessuno. Dica quello che fa, in fondo non dovremmo avere nulla da nascondere, no?

Roberto Mantega 12.09.12 09:46| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io credo che si faccia una gran confusione sul concetto di democrazia! Il fatto che ci sia qualcuno a prendere decisioni di sorta, non significa che non ci sia democrazia, la non-democrazia è se questo qualcuno non è stato eletto da nessuno ma si è imposto da solo a quel compito (vedi attuale governo). Grillo ha fondato il movimento e la gente vota il m5s non certo perché conosce e si fida dei vari Pizzarotti, Maniero, eccetera. Ma vota perché conosce e si fida di Grillo, è lui che ci mette la faccia ed è lui che la perderà nel caso in cui le aspettative dei votanti vengano disilluse. Ci deve essere un "controllore" che garantisca che gli eletti nelle liste nel m5s portano avanti coerentemente le linee del movimento per le quali la gente ha dato la fiducia ed il voto. Ad esempio se Pizzarotti anziché opporsi alla costruzione dell'inceneritore di Parma, lo appoggiasse, qualcuno deve intervenire per rimetterlo sulle linee dei principi del m5s. In quel caso si direbbe che Grillo è "Padre padrone"? Io penso invece che non solo sia leggittimo, ma anzi debba assolutamente esserci il "controllore" per evitare che ognuno faccia come gli pare, e questo "controllore" credo debba essere Grillo in quanto la gente vota grazie ai suoi comizi in piazza, non perché conosce e si fida dei candidati che di fatto sono degli sconosciuti. Ripeto è lui a metterci la faccia, lui ha fondato il m5s, lui ne deve essere il garante dei principi per il quale è nato. Non ci vedo nulla di anti-democratico in questo, anzi. A mio avviso invece ritengo molto più pericoloso l'atteggiamento di chi si "ribella" ai principi per il quale è nato il m5s, perché già ci vedo in embrione manie di potere e di affermazione delle proprie posizioni personali piuttosto che la ricerca del bene della collettività vissuto con spirito di servizio sociale.

Aurelio B. 12.09.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IAGOFAVIA E' SOLO LA PUNTA DI UN ICEBERG.....NE SEGUIRANNO ALTRI. L'ATTACCO AL MOVIMENTO E' STATO BEN PIANIFICATO DAGLI UOMINI DI BERSANI. SE NOTATE I GIUDA SONO TUTTI EMILIANI O ROMAGNOLI, LA REGIONE DI BERSANIERRANIESUOFRATELLO, E NELLE LORO INTENZIONI SI DOVRA' CONCLUDERE CON LA FRANTUMAZIONE DEL MOVIMENTO. TUTTI I SONDAGGI CI DICONO CHE SE IL 5 STELLE ARRIVA AL 20 PER CENTO IL PD SCENDE AL 20 PER CENTO, SE AL CONTRARIO IL 5 STELLE SCNDE AL 10 PER CENTO , IL PD SALE AL 27 PER CENTO. DUNQUE PER BERSANI E' QUESTIONE DI VITA O DI MORTE , DUNQUE E' PRONTO A PAGARE TUTTO PER ESISTERE, E LO FA SERVENDOSI DI GIOVANOTTI AMBIZIOSI , GIA' AVVICINATI IN REGIONE E NEI COMUNI DELL'EMILIA ROMAGNA , AI QUALI HA PROMESSO POLTRONE, SOLDI, PRIVILEGI ED UNA FOLGORANTE CARRIERA POLITCA. VEDRETE FRA QUALCHE MESE CHE IAGOFAVIA AVRA' IL SUO RICONOSCIMENTO E CON LUI TUTTI I MERCENARI CHE SI SONO INFILTRATI NEL MOVIEMNTO, QUASI TUTTI AL SECONDO MANDATO E QUINDI SECONDO LE NOSTRE REGOLE DESTINATI AD ANDARE A ALVORARE.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Favia dice che non c'è democrazia nel M5S, ma alla domanda della Gruber se è disposto a dimettersi risponde che decideranno gli elettori che ogni 6 mesi lo giudicano, e allora? Dov'è la mancanza di democrazia?
Ma che se ne vada aff.. lui e tutti quelli come lui che vengono ammaliati dalla voglia di farsi vedere in TV.
Grazie Beppe per tutto quello che fai per liberarci da questi idioti.
p.s.: non so perchè ma quando leggo post negativi ho sempre l'impressione che siano scritti da infiltrati che vogliono screditare il movimento.

Giuseppe Resta 12.09.12 09:26| 
 |
Rispondi al commento

indipendentemente da tutto quello che sta succedendo, la cosa primaria è mandare a fanc....tutta la vecchia classe politica,(con la restituzione di tutto il mal tolto) largo hai giovani, poi si vedrà chi merita e chi no.
io comunque sono pronto ormai da anni, aspetto la chiamata! ciao grillini

conte catena (er conte da roma), roma Commentatore certificato 12.09.12 09:24| 
 |
Rispondi al commento

COME VOLEVASI DIMOSTRARE
UN ALTRA GIUDA SI E' FATTA AVANTI PER DANNEGGIARE IL MOVIMENTO. TRATTASI DI UNA CERTA RAFFAELLA PIRRINI, CONSIGLIERE COMUNALE A FORLI', TUTTI ROMAGNOLI DI BERSANI, CHE DIFENDE IAGOFAVIA E I SUOI INFILTRATI NEL MOVIMENTO, RILASCIANDO UN'INTERVISTA AL QUOTIDIANO IL GIORNALE DI SILVIO BERLUSCONI. ANCHE LEI CON QUESTA STORIA DELLA DEMOCRAZIA CHE NASCONDE INVECE SOLO LA VOLONTA' DI METTERSI IN PROPRIO PER GODERE DEI PRIVILEGI DELLA CASTA SENZA DOVER UBBIDIRE ALLA REGOLA DEI DUE MANDATI E POI A CASA. GIOVANOTTI E GIOVANOTTE AMBIZIOSI CHE VIVENDO TUTTI I GIORNI VICINO AI NANI E ALLE BALLERINE DI BERSANI NELLE ISTITUZIONI ANELANO AD UN POSTO AL SOLE SFRUTTRANDO LA BUONA FEDE DELLA GENTE CHE CREDE NEL MOVIMENTO COME UNICA SPERANZA DI CAMBIAMENTO. SI AVVICINANO LE ELEZIONI E QUERSTI GIOVANOTTI VOGLIONO ANDARE A ROMA ......E PER QUESTO DIEVNTANO COME MASTELLA , DINI, FINI, PISANU,....CON LA CERTEZZA DI ESSERE I NUOVI D'ALEMA. aFfanculo

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il signorino Favia, se c'era qualcosa che non andava aveva da fare una sola cosa: dimettersi. Ogni 6 mesi tra l'altro, e se non trovava altro momento, ha la possibilità di farlo in una assemblea. I votanto M5S hanno votato le idee del movimento, non lui.

Giuseppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.12 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Giusto per gettare benzina sul fuoco, dalla Gruber Favia ha detto di essersi diminuito lo stipendio da 9.000 a 2.500 euro, anche se in realtà un consigliere regionale tra rimborsi e varie prende di più di 9.000 euro.
Ebbene, siccome la differenza ovvero 6.500 euro fanno 78.000 euro annui per 2 anni 156.000 euro, dove sono?
Li ha lasciati a disposizione del movimento?
Se si su quale conto corrente e intestato a chi?
Se l'è cantata e ballata da solo Favia, nessuno gli aveva chiesto di fare tutta sta bella mostra di buoni propositi tanto per fare vedere che è un bravo ragazzo, cosa assolutamente NON vera.
Favia è un bugiardo, un millantatore, e i fatti presenti e futuri (perchè ne verranno fuori altri) lo dimostreranno.

Gianluigi M. Commentatore certificato 12.09.12 08:29| 
 |
Rispondi al commento

fa-via giuda iscariota

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 12.09.12 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Favia in questo modo si é accaparrato già un posto di rilievo nelle file del nemico, tenetevi pronti ragazzi ne spunteranno degli altri non sarà ne il primo ne l'ultimo.
L'obiettivo di fare piazza pulita della vecchia politica aristocratica e oligarchica deve essere primario altrimenti con i mescolamenti non si và da nessuna parte lega docet.
Forza ragazzi forza movimento 5 stelle.
Roberto da Vigasio.

Roberto De Togni 12.09.12 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Favia giuda

federico 12.09.12 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Se la maggior parte delle persone dotate di un barlume di capacito cognitiva ed in possesso dei rudimenti della lingua italiana e di come si può effettuare una ricerca su internet tramite google, scoprirebbe che Casaleggio è un alienato, oramai preda del suo delirio "web oriented", assolutamente da rinchiudere!
Grillo deve essere stato ammaliato come se, a cavallo del suo essere il comico più trandy, fosse stato disarcionato dalla visione del capelluto e occhialuto uomo che lo ha indotto a...
E' la fine ragazzi.
Giù il sipario!

Daniele Darco (danieledarco) Commentatore certificato 12.09.12 07:22| 
 |
Rispondi al commento

"Io non caccio nessuno...." ! Cioè potresti cacciarlo, altrimenti avresti usato a frase "Il movemento non caccia nessuno...". Allora Favia ha ragione e il M5S non è una DEMOCRAZIA!

Claudio Vitrano 12.09.12 07:16| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella sua prima intervista, Favia, non aveva detto niente di particolarmente significativo...i seguiti...non li conosco bene...In ogni caso aveva assolutamente esemplificato di come fosse stata illuminata la scelta dei leaders del M5S di evitare a giovani inesperti, situazioni live, all'interno delle quali avrebbero potuto dare impressioni negative. Per quanto riguarda Favia...si tratta solo di valutare la sua capacità di lavorare in gruppo e poi prendere ognuno le decisioni del caso....Per quanto riguarda il limite del secondo mandato...una volta operati i cambiamenti relativi a certificati penali e compensi e privilegi vari e obblighi di presenze e valutazioni di produttività globali e le varie ottimizzazioni che rendano gli eletti effettivamente positivi per i cittadini e controllabili e valutabili...credo si possano rendere più indicativi che tassativi. Qualcuno potrebbe effettivamente divenire un molto corretto, produttivo, progettuale politico e sarebbe sbagliato licenziarlo magari in un periodo in cui la sua formazione e i risultati per i cittadini potrebbero essere massimi.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 12.09.12 07:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ti seguo, vi seguo con enorme interesse e fiducia ma credo che queste diatribe interne, debbano essere chiarite al meglio ed immediatamente se non vuoi che sortiscano dubbi sulla trasparenza del Vostro operato. Certamente avrete il mio appoggio alle prossime politiche nazionali ma sia io che tanti che la pensano come me, desideriamo anzi, abbiamo un gran bisogno di trasparenza e vera democrazia all'interno del Vostro Movimento altrimenti i dubbi che insinuate dentro di noi con un comportamento come quello del caso Favia, potrebbero rivelarsi un boomerang per Voi stessi pertanto, ti invito a rispondere ed a chiarirti con Favia e di conseguenza chiarirai anche con tutti noi. Sarebbe bene che non ti lasciassi sfuggire questa occasione. Un saluto, Pietro.

Pietro Bovesecchi 12.09.12 06:19| 
 |
Rispondi al commento

'sta sega del limite complessivo del secondo mandato a mio avviso è risolvibile in questi termini:
d'accordissimo con la vitale esigenza di evitare che si ricrei in via continuativa una casta di politicanti e parassiti di professione, obiettivo che però va contemperato con l'altrettanto fondamentale esigenza di non dissipare dopo i due mandati un bagaglio di competenze e conoscenze accumulate. Per cui suggerisco che dopo due mandati continuativi di qualsiasi tipo (nazionali, regionali o comunali anche succedentesi tra loro) l'eletto uscente
SALTI UN GIRO E TORNI TRA I COMUNI MORTALI PER UN SANO PERIODO RIGENERATORE MEDIO DI 5 ANNI DI LAVORO DI BASE DEL MOVIMENTO. Ma non per sempre. Se dopo tale periodo di interruzione, si hanno ancora voglia e sopratutto idee, ci si può ancora riproporre come candidati per istanze elettive, sempre naturalmente non oltre due mandati consecutivi.
Ma politicanti di professione MAI PIU'. NUNCA MAS!

Quanto a Beppe,anche in quanto per sua stessa ammissione ineleggibile secondo il non statuto del 5 stelle, è fondamentale che continui invece a conservare il suo insostituibile ruolo di Guida Suprema carismatica (schema iraniano), proprietario esclusivo del Logo del Movimento da lui fondato (altrimenti i suoi strumenti di garanzia sarebbero del tutto spuntati)e, come tale, garante e supervisore di ultima istanza; così da controbilanciare eventuali e sempre possibili scivolamenti, fughe in avanti, tentazioni carrieristiche (o peggio) dei soggetti eletti dal popolo (sempre schema iraniano). E' un esperimento nuovo nel suo genere in una società occidentale e merita di essere portato avanti fino in fondo.
Mister C. dovrebbe infine limitarsi a svolgere il ruolo, peraltro nient'affatto secondario, di spin doctor ed esperto di strategie comunicative. Ma di eminenze grige, no, in questo disgraziato paese ne abbiamo avute anche troppe, una addirittura si sta accingendo a sfidare i secoli (indovinate chi?)
Ad maioram e speriamo bene.

max walyer (max walyer) Commentatore certificato 12.09.12 04:22| 
 |
Rispondi al commento

COME DAR VOCE AI CITTADINI? (e altri interrogativi)

Il m5s è fantastico perchè dà speranza a chiunque vuole un cambiamento. Tuttavia ci sono ancora molti, troppi, punti che mi lasciano perplesso:

- Chi decide nel m5s?

- se ho un'idea, se voglio dare un contributo, esprimere la mia opinione, COSA FACCIO? Scrivo un commento a un post del blog che viene istantaneamente sommerso da 150 altri commenti?

- Perchè non siamo noi utenti a decidere gli argomenti del blog?

- Che differenza c'è tra m5s e un partito personale? Grillo garante buono mentre negli altri partiti ci sono i cattivi?

- Chi andrà in parlamento? Come si decide chi candidare?

- Una volta in parlamento, che si fa? Il programma non contiene alcuna indicazione su quali idee il m5s porti avanti in temi fondamentali per la politica nazionale. Cosa sceglieranno i parlamentari 5s quando si discuteranno questi temi? Faranno un sondaggio online? Faranno quello che gli pare?

Insomma, concordo con gran parte degli sfoghi di Grillo, ma per cambiare un Paese non basta urlare e criticare.

Samuele Stivanello 12.09.12 02:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi che paura!
Mi spaventa leggere commenti così assoluti,della serie tu con chi stai con i bianchi oppure con i neri?
Personalmente credo che nella diversità ci sia il grande valore e la ricchezza delle idee,rispettare la diversità apre la mente a possibili soluzioni nuove,visioni del mondo nuove.
Sono stanco di cercare la "verità " solo con chi la pensa come me e chi agisce come agirei io.
Mi piacerebbe,nei prossimi giorni,leggere nei commenti parole più serene,un dialogo costruttivo tra i principali attori di questa strana vicenda.
Parole che permettano a tutti noi di comprendere perché si e' arrivati a questa situazione,quali sono le proposte per trarre vantaggio da un conflitto,che se ben gestito,altro non porterà che ricchezza a questo Movimento che vuole a tutti i costi distinguersi nel panorama di proposte politiche e di gestione del Nostro Paese.
Diversamente,penso,che se dovesse continuare una contrapposizione tra visioni assolute ( chi sta con i bianchi e chi con i neri) il rischio di una disgregazione sia l'inevitabile conseguenza dell' incapacità ad accettare il principio che UNO vale UNO e quindi che questo UNO sia anche diverso da me! Agisca diversamente da me e non per questo perda la sua credibilità, la sua dignità!
Se così fosse abbiamo sprecato tutti del gran tempo!
Credo non sia così!
Mauro Barraja

Mauro Barraja 12.09.12 02:33| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il movimento 5 stelle debba essere piu' trasparente, io Casaleggio non lo conoscevo fino a che Favia non si lasciasse andare... c'e' una gerarchia nel movimento ? da chi e' composta ? chi decide con Grillo le linee da seguire ? sarebbe corretto che tutti sapessero... poi si puo' e forse si deve rimanere nell'ombra, ma la mappa del potere 5 stelle si deve sapere, ognuno vale uno d'accordo, ma qualcuno che decide piu' di altri c'e' ed e' giusto...
Favia si e' tirato la zappa sui piedi, ma forse e' stato un bene.. abbiamo evitato ingenuità future e magari ben piu' serie...
Comunque avanti 5 stelle siete ancora i migliori vi sosterrò come ho sempre fatto

Alessandro B. 12.09.12 00:52| 
 |
Rispondi al commento

A volte da un male scaturisce un bene......

pensate all'OLIO DEI LADRUNCOLI quanta gente ha salvato a metà del 1400 quando non esistevano ancora le medicine moderne.

Olio inventato dai ladri che ribavano ai morti e a vittime moribonde durante la pestilenza per progeggersi dalle malattie.

Oli essenziali di: cannella, chiodo di garofano, limone, rosmarino, eucalipto in parti uguali dilutiti al 50% in olio di oliva.

bruno bassi 12.09.12 00:45| 
 |
Rispondi al commento

COSA E' UN ATTIVISTA ?

Beppe è stato chiaro fin dall'inizio.
DUE MANDATI E BASTA!
E' UN FASCISTA-STALINISTA?
Oppure è solo un conoscitore della miseria umana.
Il potere logora la coscienza ! Nel momento in cui entri in contatto con questi loschi politicanti ti sporchi dentro. Dopo 10 anni potresti essere diventato come loro, peggio di loro.
Che vantaggio ne avrebbe la collettività intera da un soggetto ormai completamente sudicio dentro. Costui abbisogna di un sano bagno di umiltà, deve tornare al suo lavoro se può e se non sarà possibile il M5S per le sue gloriose gesta politiche non lo abbandonerà. Potrà fare Politica passiva, collaborare con i nuovi arrivi, suggerire tattiche e informazioni ricevute durante i suoi mandati. Conoscitore degli intrallazzi di Palazzo collaborerà a stilare denunce nelle varie Procure. La politica con la P Maiuscola non lascia mai nessuno indietro. Questa è l'idea di Beppe ed io la condivido !
COSA E' L'ATTIVISTA ?
Scendere nelle piazze, organizzare un banchetto, raccogliere delle firme, spergiurare di essere leali a Beppe e a Gianroberto ?
E il cervello ? Cos'è un optional ?
Certo è che se un attivista si è limitato a fare solo questo puntando tutto sulla visibilità, sulla lealtà, sulle numerose presenze nei MU ma senza idee né alcuna esperienza di lavoro cosa potrà rispondere alle migliaia di problematiche dei propri elettori e della collettività tutta ? Sarà uno dei tanti dilettanti allo sbaraglio che poi è una delle tante accuse che troppi ci sciorinano addosso.
Ma sarà senz'altro anche un SALTIMBANCO !!!
E quando mai le potremmo cambiare in meglio le cose se ci mettiamo ad imitare gli altri: "GLI ATTUALI INTRUSI DEL PARLAMENTO".
Chiedo a Beppe perciò di essere ancora una volta chiaro sopratutto per quanti non abbiamo ancora ben capito qual'è lo spirito del M5S.
Che rinunzino alla candidatura se privi di altruismo.
Siamo stanchi degli SCILIPOTI, vogliamo gente seria, menti capaci di fornire soluzioni e non parole inutili e vuote !

MARCO S., ALBA Commentatore certificato 12.09.12 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Favia ma fammi il piacere, hai dimenticato che senza Grillo tu non saresti nessuno? Se sei in consiglio pensa a lavorare e a servire meglio i cittadini che ti hanno eletto anzicche' fare l'idiota in televisione. Lascia stare la televisione. Se Grillo la evita vuol dire che e' un posto pieno di trappole, non e' per te la televisione. Stupido buffone!

Roberto Giannini 12.09.12 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non bisogna perdersi d'animo. Una cosa sono le idee, belle pure. Poi ci sono le persone che come i questo caso il signor Favia si sono dimostrate piccole piccole. Mi rendo conto che possa dispiacere ma andiamo avanti senza dargli troppo peso. C'é tanto da fare. Grazie comunque per tutto questo impegno.

Ivan Solinas, Scandicci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.12 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Favia a commesso un grosso errore nel fare quelle dichiarazioni , microfono nascosto o no stava pur sempre parlando con un giornalista. Tuttavia Grillo deve essere superiore , voltare pagina e andare avanti insieme , non si puo' dimenticare tutto cio' che Favia ha fatto di buono in questi anni. Parlare di mancanza di democrazia interna è decisamente eccessivo , pero' bisogna organizzarsi per le prossime nazionali che sono dietro l'angolo per fare delle primarie vere in rete

L daneri Commentatore certificato 12.09.12 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho seguito la vicenda..ritengo che il fuori onda sia una finta ecc..ma il punto temo che sia probabilmente vero..c'è una reale mancanza di democrazia all'interno del movimento 5 stelle..e in particolare la figura di Casaleggio..ma chi è..? cosa fa..? cosa c'entra con il movimento..?

Richard 11.09.12 23:49| 
 |
Rispondi al commento

sono ricominciati Vespa e Floris con le solite facce da culo in studio....CHE IMMANE E INFINITA ROTTURA DI COGLIONI !!!

Giuseppe S., palermo Commentatore certificato 11.09.12 23:47| 
 |
Rispondi al commento

La mia fiducia va alla trasparenza, schiettezza e coerenza. Con questo episodio né Favia né Grillo sono stati trasparenti. Si inizi a parlare seriamente di cosa fare del movimento e concretizzare quelle idee che hanno fornito tanto consenso a livello nazionale.

Nico Schibuola (... in galera!), Fontaniva Commentatore certificato 11.09.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Per capire chi è Casaleggio guardate con attenzione, se non lo avete ancora fatto, i video della Casaleggio e Associati "Prometeus-The Media Revolution" e soprattutto "Gaia-The future of politics". Per quanto mi riguarda, dopo aver sentito le deliranti farneticazioni colà contenute, penso sarebbe meglio che il signor Casaleggio andasse il + lontano possibile a costruirsi il suo rifugio antiatomico, così sarà certo di far parte di quel milione di sopravvissuti al conflitto mondiale che prevede con tanta precisione.
Mi dispiace caro Beppe, se nutri più fiducia in tale "illuminato" signore piuttosto che in Favia, un ragazzo che ha svolto ottimamente il proprio lavoro istituzionale, fai un enorme sbaglio. Meglio Favia per un altro mandato che Casaleggio per un altro giorno...


se una persona mostra una doppia faccia dicendo una cosa in pubblico (a telecamere accese) e una in privato (a telecamere credute spente?) non merita politicamente fiducia, in quanto c'è la certezza che in uno dei due casi abbia mentito. Favia non ha neppure la mia fiducia.

vincenzo m., roma Commentatore certificato 11.09.12 22:53| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVO DAGOSTINO!!! SERVONO. GIORNALISTI. COSI!!! OTTIMO

Massimiliano padova 11.09.12 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono incazzato, ed è naturale conseguenza di un sentimento di smarrimento!

- il valore del M5S non può essere minato da questa storia che potrebbe essere risolta semplicemente raccontando come stanno le cose!

- ho votato Favia, il suo lavoro in consiglio mi sembra ottimo, ma ha commesso diverse ingenuità! Una su tutte: lasciarsi ammaliare dal potere della TV! Andava fermato prima! Ci riempiamo la bocca di rete, e poi se si apre un orifizio per entrare nello schermo non si perde occasione per infilarcisi! Decideranno i cittadini! Certo è che avrei preferito non vederlo per l'ennesima volta in tv a mettere goffamente delle pezze alle sue ingenuità! Caro Favia, torna a lavoro ed aspetta che i cittadini decidano la tua sorte...

- non penso di essere così ingenuo da pensare che il grande Beppe, da solo, potesse gestire tutto! Mi sta bene Casaleggio e ringrazio chi ha reso disponibili i mezzi per diventare un movimento dato al 15%! Il simbolo, il megafono Beppe, la piattaforma... Grazie! Ma cosa ci vuole a chiarire a chi è meno informato qual'è il ruolo di Casaleggio? E questo silenzio che inquieta...

- bisogna uscire da questa pozza, e contrastare questa "eccessiva attenzione" dei media con delle cose concrete! Favia ha fatto un assist clamoroso ai media di regime che erano da mesi ad aspettare un minimo passo falso... Allora invece di postare negazioni di fiducia ad un candidato, lanciamo la piattaforma e chiudiamo la bocca a tutti!

- io nella mia ignoranza non percepisco problemi di democrazia interna, ma la candidatura al parlamento fa gola e potrebbe dare alla testa! Scrivere nel blog o essere sostenitori non ci rende simili a tanti Gesù Cristo! Gli Scilipoti potrebbero essere anche tra di noi, quindi pensiamo al bene del nostro paese e non scordioci che gli eletti saranno solo nostre talpe in un covo di porci! Non li invidio di certo coloro che Si troveranno a dover svolgere questo compito... Quindi rimboccarsi le maniche e avanti!

Ovviamente... Imho! ;)

Luca Enei 11.09.12 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, siamo onesti, la scelta é tra M5S e astensionismo, che equivale al voto all'establishment che è inconcepibile anche per chi ha postato i commenti più scettici sulla vicenda. È chiaro che né Beppe né Casaleggio vogliono rispondere nel merito, finora la scelta della strategia di comunicazione ha dato ragione a loro e magari hanno ragione anche questa volta: anch'io avrei preferito una presa di posizione nel merito ma questa magari avrebbe scoperto il fianco ad altre polemiche, perchè alla fine questo è l'obiettivo della stampa mainstream, non certo la verità. Magari sveleranno la trasparenza del M5S nel momento mediaticamente più favorevole, da questo punto di vista Casaleggio la sa più lunga di noi. Da lì a vedere in lui una minaccia per la libertà... Nella peggiore delle ipotesi cosa farà: telefonerà ai deputati? Li obbligherà ad andare dal suo parrucchiere? (questo effettivamente sarebbe "spietato e vendicativo"). Embè, avete presente che pressione eserciteranno le lobbies sui deputati 5S per corromperli, per minacciarli, per ricattarli? E ci fa paura Casaleggio poveraccio? pensate a quello che ha fatto B. E quello che sta facendo monti.

Quindi per quello che mi riguarda la faccenda è in standby, valuterò quando ci saranno le elezioni come si comporterà il M5S, se abbiamo perso qualche voto per strada ok, pazienza, impegnamoci tutti nel progetto e alla fine se la maggior parte della gente è in buona fede la gente lo capisce, credetemi. Facciamo del nostro meglio, dritti per la strada che ognuno di noi ritiene giusta e in buona fede e alla fine l'onestà paga sempre.

Stefano B. 11.09.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

http://www.milanox.eu/intervista-ad-attivista-m5s-di-milano-nessuno-decide-dallalto-il-problema-e-questo/
In effetti anch'io da qualche tempo sto individuando in una sorta di "coordinatore" regionale che dia un ordine al movimento. Per la velocit cool quale si è dovuto formare il m,ovimento questo gap organizzativo è normale ma parlare di mancamnza di democrazia mi sembra davvero prendersi un lusso che in questa fase è del tutto superfluuo!

Bruna G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.09.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno ci fermerà, la primavera è vicina, questi media ce la mettono tutta, non vi fate trascinare dove loro vorrebbero, il movimento MS5 è compatto e non ci sono spaccature.Cercano di infangare il movimento perche si sentono l'acqua alla gola,non cadete nel tranello, Favia è andato su LA7, errore
madornale, è come essere andato in braccio al diavolo,via i politici (quelli che già conosciamo)
via i giornalisti e i media che altro non fanno di appoggiarsi uno con l'altro.Un abbraccio a tutti gli operai dell'Alcoa,del Sulcis, e a tutte le persone che stanno perdendo il lavoro (me compreso).W Beppe Grillo e il movimento MS5.

Giuseppe P., pisa Commentatore certificato 11.09.12 22:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

l'onore di fare il commento 1001?!? mah

1) teleconference
2) partecipanti: Favia, Grillo, Casaleggio
3) streaming a tutti gli interessati, attivi e non attivi

MrTitian 11.09.12 22:26| 
 |
Rispondi al commento

speravo che si potese almeno discutere sulla democrazia, una delusione. ma spero cche con il tempo si possa ragionare

MARCO BERTAZZO, padova Commentatore certificato 11.09.12 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Cari Grillo e Casaleggio, avete fatto una figura di m...a. Non potete mantenere lo stesso atteggiamento come avete fatto con altri. Qui la questione è gravissima. Invece di dibattere date calci in c..o? Questa è democrazia dal basso? A me pare democrazia da dietro...

Alex C. Commentatore certificato 11.09.12 22:08| 
 |
Rispondi al commento

STATUTO/NON STATUTO, PARTITO/NON PARTITO, OK, PERO' FERMIAMOCI QUA, LA DEMOCRAZIA E' DEMOCRAZIA E BASTA.

Se risolviamo il problema/opportunità stupiremo il paese alle prossime elezioni, però ci vuole la volontà di tutti, Beppe, Casaleggio, Favia e soprattutto noi tutti, ma con lo strumento indispensabile del portale per decidere i candidati e la strategia....Senza il portale la credibilità fin qui faticosamente conquistata va a quel paese.

VOGLIAMO IL PORTALE!!!

Samuele S., forlì Commentatore certificato 11.09.12 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
con molta serenità e sincerità volevo dirti una cosa:

SEI UN IDIOTA!

Con affetto,
Pietro.

Pietro S. 11.09.12 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è il movimento, sono le persone! Gli eletti del M5S devono occuparsi solo del loro mandato e dei cittadini che lo hanno eletto nient'altro! La gente come Tavolazzi e Favia ha in testa solo una cosa: un seggio in parlamento al posto di quello in consiglio regionale. Spero che i suoi elettori giudichino negativamente il suo operato, senza contare che avrebbe dovuto denunciare l'usanza dell'acquisto di spazi televisi anzichè pagare anche lui!

Gabriele Impera, Bareggio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.09.12 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto con Beppe, e mi meraviglio che tanti scrivano in difesa di Favia e già mettano in discussione tutto. Un movimento serio deve avere dei filtri per evitare che entrino a candidarsi persone che vogliano solo arricchirsi e far carriera, a mio giudizio il fuorionda è stato concordato.
Cacciare quel venduto e tutti i suoi seguaci grazie.

Gianluca Russo 11.09.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

favia ha dichiarato :hanno registato tutto a mia "insaputa". mi ricorda qualcosa!

leonardo f., amsterdamn Commentatore certificato 11.09.12 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Indubbiamente è un bel casino.

giamps 11.09.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Adesso vorrei una risposta, in merito a quello che ho visto scritto da Vilnò (credo un altro transfuga da questo Movimento), il quale ha creato un suo sito; e fra le altre accuse, tutte opinabili, sostiene anche che a chi viene eletto a qualche carica verrebbe fatto firmare un foglio di dimissioni in bianco.

Mi piacerebbe che fosse una smentita: il controllo semestrale da parte degli elettori è sacrosanto in democrazia diretta; ma una richiesta del genere verrebbe a creare uno strumento di pressione, che con tale forma di democrazia ha poco a che spartire.

Grazie.

Alberto Rizzi

Roberto2 Rizzi Commentatore certificato 11.09.12 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Umanamente non posso non essere vicino ad una persona che sente di aver sbagliato e provo anche un sentimento di tenerezza per l'evidente dispiacere che gli si legge negli occhi.
Alcuni problemi COME IN OGNI REALTA' ci possono essere, e sicuramente ci sono, ma non cambierei il MOVIMENTO 5 STELLE con nessuno dei putridi partiti dello scenario italiano.
ll problema è che quei maledetti media non vedono l'ora di distruggere il nostro sogno.
Uno sfogo, chi non l'ha mai avuto.
Giovanni con il giornalista ha sbagliato grossolanamente ma si vede che crede nel movimento è evidente.
Ragazzi restiamo uniti ,restiamo uniti contro quei politicanti che DOBBIAMO mandare a casa. E quello sarà già un ottimo inizio.

Marcos Rui Ferreira (marcos992000) Commentatore certificato 11.09.12 20:59| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

w il movimento 5 stelle per il programma ma solo a quello si deve essere fedele, tutti valiamo 1 nella rete esempio di democrazia diretta vera, ma chi decide le grandi scelte solo Grillo e Casaleggio? Sarebbe un nuovo incubo Orwelliano e se così fosse sarebbe tradire l'ideale di questo movimento unica speranza ad oggi per questo paese.

Favia ha sollevato in modo sbagliato un problema reale....ma non dobbiamo dividerci perchè è quello che vuole la casta partitocratica.

alberto 11.09.12 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Favia ,i tuoi mandati sono finiti e quindi fuori dai coglioni. Tanto di sicuro lo sentiremo fidanzarsi con altri partiti. Grillo e Casaleggio se permettessero la continuazione del suo protagonismo sarebbero dei pagliacci mangiaparole

savi 11.09.12 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace, ma questo modo di fare è la migliore conferma che Favia ha detto la verità; un movimento che tratta in questo modo quello che sarebbe stato il suo miglior candidato alle politiche non ha futuro. Votero ugualmente e inviterò a votare questo movimento perché come elettrice sono disperata, devo difendermi dai partiti tradizionali che mi vogliono morta, me e tutta la mia generazione, ma sono delusa e tristissima.

Mariella Vitale 11.09.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Risposta perfetta. Diplomatica, se si vuole, ma che mette Favia con le spalle al muro: la palla torna a lui e qualunque scelta faccia, non potrà più fare il martire.

Inoltre è chiaro che non potrà usare il simbolo del M5S, qualora decidesse di portare avanti una propria lista, dichiarando di interpretare lo spirito del Movimento.

Potrà solo tirarsi dietro quegli iscritti che - a torto o a ragione - lo ritengono in buona fede; e in questo non c'è niente di male, per nessuno.

Alberto Rizzi

Roberto2 Rizzi Commentatore certificato 11.09.12 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e caro Favia, per il bene di questo movimento e di tutti quelli che lo appoggiano compreso me, la cosa migliore che potete fare è quella di parlare tra di voi faccia faccia per tutto il tempo che vi serve.
Non è possibile risolvere un problema del genere solo attraverso dei semplici comunicati fatti attraverso TV o internet.
Io quanto ho un problema con una persona ci vado a parlare di persona perché ho bisogno di guardarla negli occhi mentre parliamo.
VI PREGO CHIARITEVI VI PREGO CHIARITEVI

AN CA (falchi 11) Commentatore certificato 11.09.12 20:52| 
 |
Rispondi al commento

@marco s.
Invece io dò fiducia a Grillo e "scongelo" il mio voto. Di Casaleggio non me ne frega niente.

Da quanto mi consta Grillo ha rinunciato al finanziamento pubblico e questo mi basta. Punto.

Cominciassero gli altri (partiti) a dirci che uso ne fanno dei nostri soldi.

P.S. x Mentana; domani sera riporta nel tg anche queste righe.

MaomoaM

MaomoaM 11.09.12 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Se Favia è serio finiti i suoi due mandati non si ricandida, se non è serio trova un altro partito, allora capiremo che ha orchestrato tutto al fine della sua carriera.
Ma la risposta di Bep.. em... Casaleggio non è sufficiente per me.
Una degli ultimi slogan del M5S, è quello di essere protagonisti e di essere attivi sui propri eletti e di non delegare il controllo.
E poi se cerchiamo chiareza nel movimento stesso, che come ho già ripetuto più volte ho votato ed a cui ho parteciapato a tutte le iniziative fin qui fatte, riceviamo solo risposte lapidarie e poco esaustive.
Questo bubbone è scoppiato con Favia, ma ci sono almeno 200 video in rete che denunciano la poca chiarezza della Casaleggio and Company.
Ci sono delle prove inconfutabili che legano la casaleggio a gruppi di potere, molto simili a quelli di Monti: Banche gruppi elitari ecc..
Io dico per fortuna che è scoppiato adesso che siamo all'inizio, che tra qualche mese quando noi "uno vale uno", potessimo pentircene.

steading mezz'elfo 11.09.12 20:50| 
 |
Rispondi al commento

@Favia

Non ho trovato un tuo post sul blog, può essere?

Beppe, un eterno grazie per l'aiuto che dai ai nostri ragazzi/e.

marco ., milano Commentatore certificato 11.09.12 20:48| 
 |
Rispondi al commento

"Io non caccio nessuno, ma Favia non ha più la mia fiducia." Beppe Grillo

Io seguo da anni questo blog,
Io ero al Vaffa Day a Bologna a firmare,
Io ho votato per il 5 stelle
anche perchè speravo in un cambiamento per ripulire questo paese, avevo fiducia in Grillo e nel suo movimento.

DA OGGI NON POSSO PIU' AVERE NESSSUNA FIDUCIA IN GRILLO E NELLA BANDA CASALEGGIO che mi ricorda la peggiore massoneria.

Continuerò ad avere fiducia nei giovani che dimostrano il coraggio e la forza della
VERITA' che rimane RIVOLUZIONARIA.

Un movimento non è di proprietà di un tizio o di un caio, o è di popolo o è reazionaria.

Signor Grillo la mando, secondo iL suo VERBO,

AFFANCULO

GIANFRANCO MAZZA

Gianfranco Mazza 11.09.12 20:47| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Parlate chiaro; i dissensi in un movimento sono naturali, non discuterli, ma litigare non è più naturale.
Voglio sapere, e chiarire il mio punto di vista: Non andare in televisione è quasi un obbligo e un'ottima difesa; visto che l'intero parlamento, tutti i partiti vogliono distruggerci con tutti i mezzi ad ogni costo, non vogliono che arriviamo a Roma e la televisione è la loro arma migliore, non cadiamo nella loro trappola. Anche tutti i giornali sono x loro; perciò; rimaniamo fuori, abbiamo la piazza, la gente, continuiamo come avete iniziato. I risultati si stanno vedendo. Importante è essere ONESTI TRASPARENTI ed EQUI. Però; se qualcuno vuole andare in televisione, pensa che usarla può essere positivo, non bisogna litigare o spaccarsi come tanti commenti dicono a favore dell'uno e dell'altro, bisogna discutere. Bisogna SCENDERE in PIAZZA, ASSEMBLEE di PIAZZA, assemblee dei cittadini normali, cittadini che vogliono essere coinvolti nella POLITICA ONESTA. E questa la nostra forza; la TRASPARENZA. E' normalissimo che ci possono essere più anime in un movimento, l'importanza che vanno tutti sulla stessa strada. Nel momento in cui uno cambia strada, allora bisogna buttarlo fuori: intendiamoci: trovare il modo x toglierci la carica ricevuta con i voti del movimento, no che possa cambiare casacca, od altro. E mi fermo qui. Le diversità convivono in un movimento, in una famiglia, in un "partito". Importante che non ci siano interessi personali, ma il bene comune. Con amore e con democrazia: Peter Pam.

vitovolpicella 11.09.12 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sai qual è il problema? E' che tutit i media di regime cercano il pelo nell'uovo per destabilizzare i tuoi elettori, per aiutare spudoratamente questa squallida sinistra a vincere le elezioni l'anno prossimo e tu sei il nemico da abbattere, e non il pdl...
Sì la sinsitra dei Fassino e moglie parlmentari da una vita; di Dalema e del suo yacht a vela e dell'azienda agricola dei figli, che fece inciuci con Berlusconi quando fu al governo-Dalema- dal 1996 al 2001; la sinsitra di Bersani che è un vecchio ferro da rottamare; e del nuovo rottamatore, il sindaco Renzi, che vuole vincere le primarie girando l'Italia in camper e disertanto il suo ruolo di sindaco, del quale è stato investito dagli elettori; la sinistra delle Coop rosse e di tanto altro ancora...
Caro
Beppe fregatene di tutto e di tutti, non sono cosa dire e fare...

Vincenzo Famiglietti 11.09.12 20:41| 
 |
Rispondi al commento

MA FAVIA MENTE ORA O MENTIVA PRIMA?

POICHE' E' IMPOSSIBILE PROVARLO CON CERTEZZA (IN AMERICA X MOLTO MENO SI DIMETTONO I PRESIDENTI)

ALLORA FAVIA DEVE


DDD I M M EEEE TTTTTTT TTTTTTT EEEE RRR SSSS I
D D I MM MM E T T E R R S I
D D I M M M EEE T T EEE RRR S I
D D I M M E T T E R R S I
DDD I M M EEEE T T EEEE R R SSSS I


PERCHE' OGGI NON GLI CREDEREI NEPPURE SE FOSSI SUA MADRE.

(anche se è evidente che nel M5S non c'è mai stata democrazia:
ricordate ... Ballestrazzi,Tavolazzi,Sonia Alfano,Demagistris, Sandra Poppi, ecc. ecc. ecc.?)

enrico l'analsta 11.09.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi, io seguo Grillo dal 2008, sono stato nel meet-up di Varese partecipando anche allo spettacolo di fine anno 2008 salendo anche sul palco e presentando dei filamati sulla situazione cittadina. Questo in un periodo in cui quel meet-up si contorceva nella diatriba tra entrare in politica o rimanerne all'esterno e la mia linea di puntare al parlamento, come potete vedere è stata quella vincente. Da quei tempi ad oggi è comprensibilissimo che le situazioni siano cambiate. Gli ideali originali sono sempre gli stessi, ma via via che il movimento diventa sempre più grande, i problemi organizzativi diventano molteplici e la comunicazione tra i vari gruppi sempre più preziosa. Ovvio a questo punto che una mente guida di tutti i vari torrenti che si formano sul territorio sia necessaria, ma se uno statuto-non statuto è stato compilato... ebbene che sia rispettato in toto. E se lì c'è scritto che uno vale uno... Tutti devono valere uno. Compreso il "capo". Tutto il resto si fa a voto, punto. Ho seguito Favia sulla 7. A me è piaciuto. Ha ammesso i suoi errori, ha riconosciuto il dispiacere che ha creato ai suoi compagni di movimento... ma voi tutti, del movimento, state dimenticando un piccolo particolare.... La VISIBILITA' nazionale. Saprete benissimo quel detto "parlatene bene o parlatene male, basta che parlate di me". Favia con questo casino che ha messo in piedi sta riportando il M5S sulla ribalta nazionale dei media... e non dovete dimenticare che qua in Italia, con le condizioni della banda larga da terzo mondo che abbiamo oggi, la tv rimane un mezzo ancora molto più potente che il web per fabbricare consensi elettorali. Quello che bisogna sistemare oggi è la questione democratica all'interno del movimento, e nello stesso tempo dimostrare che non si ha paura della trasparenza. Il monorigo di Beppe può essere di buon auspicio, se verrà seguito da un chiarimento tra i due (o tre) interessati... DA UOMO A UOMO, e non certo da capo a servo.


“Carneade, chi era costui?” "Favia, chi era costui?". Meglio accorgersi tardi che mai. Favia ha avuto dei meriti e si è impegnato ma il successo può dare alla testa e far fare passi falsi. Promuoviamo altre più valenti persone...anche altri Carneadi che abbiano però la scaltrezza del serpente e la semplicità della colomba.

dario m. Commentatore certificato 11.09.12 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Che brutto errore Beppe. I 5 stelle non sono nessuno senza di te, tu non sei nessuno senza di loro ....
Mi hai stroncato l'ultima speranza, ritorno tra i "non votanti" :-(

Alessandro 11.09.12 20:27| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

NON C'E' LO CON FAVIA SIAMO UMANI SBAGLIAMO E CONTINUEREMO A SBAGLIARE,MA LE SUE SPIEGAZIONI IN TV IO NON LI HO CAPITE.....

Gaetano C., Leonforte Commentatore certificato 11.09.12 20:24| 
 |
Rispondi al commento

"VOGLIO L'ASSEMBLEA NAZIONALE DEL M5S"

Elle d. Commentatore certificato 11.09.12 20:23| 
 |
Rispondi al commento

WOW! che elaborazione di pensiero profonda.

marco ., milano Commentatore certificato 11.09.12 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Il secondo mandato sta per scadere e lì fuori la disoccupazione morde, per questo anch'io penso che Favia stia solo cercando "casa" per il futuro.

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 11.09.12 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo scardinando con le nostre idee il marcio delle istituzioni.
Toglieremo i nostri soldi alla casta per milioni di euro alle loro testate giornalistiche, che ovviamente vomiteranno veleno fino all'ultimo minuto.
Taglieremo le radici ai parassiti politici che hanno incancrenito l'Italia.
Le banche dovranno fare le banche.
Il popolo dovrà autodeterminarsi.
Referendum propositivi senza quorum.
Faremo togliere per sempre le loro mani dal barattolo del miele.
Nessun finanziamento ai partiti.
Porteremo allo scoperto tutti i loro affari loschi.
E crediamo che loro si fermeranno al caso Favia?
Quante tegole rotte ci sono in una casa?
E quando la diffamazione terminerà e finalmente capiremo l'inutilità di fare la guerra al nostro interno, cosa ci dovremo aspettare dalla casta?
Non vi sembra opportuno che l'ombrello creato dal nostro Beppe, utilizzare solo ed esclusivamente il blog sia una decisione parca ed intelligente per affrontare il problema? O credete ai puri e casti di LA7, quasi dispiaciuti della coltellata che hanno dato al Movimento?
Dobbiamo avere l'umiltà di capire che nei loro territori non si vince ed ecco che dobbiamo attrarli nel nostro. Allora coesione, coesione , coesione, se hanno avuto una reazione abbiamo raggiunto il nervo.

Pasquale Marasco 11.09.12 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Molti qui ragionano sul come arginare lo scilipoptismo (ho coniato un nuovo termine?) dei futuri eletti.
Altrettanti, che il termine di 2 mandati seve a evitare carierismi e il formarsi di cricche.
Altri che Grillo fa bene a contollare gli eletti perchè vogliono farsi gli affaracci loro.

Mi chiedo e Vi chiedo.
Allora il problema non è la politica? ma gli Italiani tutti,compresi quelli del M5S?

Cavolo meglio desitere è una missione impossibile

angelo b., forlì Commentatore certificato 11.09.12 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non caccio nessuno, ma Beppe Grillo fintanto non chiarirà il suo ruolo e quello di Casaleggio non ha più la mia fiducia.

----
perché quello che scrive un semplice aderente al movimento deve valere meno di quello che dice Grillo?

Elle d. Commentatore certificato 11.09.12 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non ti aveva paventato nulla di ciò che ha detto su Casaleggio fai bene, non ha espresso perplessità ma ha avuto parole pesanti...e se ce le ha con uno "sconosciuto" e non le ha dette a te allora non merita la tua fiducia.. Beppe, te lo dico con il cuore, siamo italiani, mano dietro sempre!!

yari 11.09.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Beppe nn ha più fiducia in Favia come Favia, per primo, nn ha avuto fiducia in Beppe.Parlare di mancanza di democrazia ad una persona che ha fondato un movimento ed ha lasciato che, chi ne facesse parte, si organizzasse e proponesse in libertà sulla base di un minimo di regole condivise e di obiettivi ideali comuni(vedi nn statuto)è semplicemente una grande buffonata oltre che un insulto proprio a chi (Beppe) quei valori li ha sempre promossi ed esaltati (forse anche troppo)..Favia ha speso molto per il movimento, ora tra nn molto ( un anno due tre nn importa) dovrò lasciare la poltrona e cmq si vedrà scavalcato(secondo la sua logica) dai futuriparlamentari5stelle..Come??!! , pensa Favia, io che ho dato la mia vita per il movimento tra poco dovrò ritornare ad essere un semplice cittadino...non è giusto lui pensa..Ed ecco saltare fuori questa buffonata della mancanza di democrazia..Ed allora visto che mi devo fare da parte io, pensa Favia, fatti da parte pure te Beppe, la regola dei due mandati vale anche per te..che è, io me ne vado e te Beppe resti leader a vita o finchè ti pare??Un atroce dilemma per il ragazzo nn c'è che dire...Si sente fottuto e lo capisco da un certo punto di vista..Solo che se tutti cominciassero a pensarla come Favia ed entrassero in quel tunnel di pensieri, tutti, anche io perfetto sconosciuto, potrei cominciare a rosicare e dire..perchè Favia si e io no???IO che ho due lauree,mi son sbattuto nel mio quartiere per avere due fottutissimi alberi, che ho litigato con mezzo mondo..perchè nn ho diritto di essere un rappresentante eletto dei 5 stelle??In questo modo si scatenerebbe una babele infinita tra eletti e rosiconi..Morale:bisogna aver fiducia in se stessi ma, per avere democrazia, dobbiamo riporla anche negli altri, specie quelli che se la meritano..Nelle nostre piccole e grandi cose quotidiane possiamo essere anche più bravi e più grandi di Beppe, di Obama(per chi lo segue) e di Madre Teresa di Calcutta..Il protagonismo nn mi appartiene

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 11.09.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Favia? un malato di protagonismo. Fai bene Beppe a non fidarti più

di lui

Losco figuro......via, via!!!!

Roberto ., Siena Commentatore certificato 11.09.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento

- Favia pone un problema di democrazia che avevo intravisto bel prima della sua intervista (lasciamo perdere di denominarla fuori onda).
- Grillo chi lo ha eletto? Stessa cosa per Casaleggio.
- E’ democrazia espellere uno con un PS?
- Chi nomina gli eventuali eleggendi alle prossime elezioni?
- Casaleggio non è possibile con tre righe di non so, non ho fatto, chiudere la questione che ha sollevato Favia. Lo sai perché? Perché non ti credo così come non ho mai creduto a B.
- Grillo quando Favia prendeva i voti ti andava bene ma quando Favia pone delle legittime questioni lo si invita a uscire rubando parole e pensieri altrui. Ma dov’è ancora la democrazia?
- Grillo, Casaleggio rispondete alle questioni che tanti hanno posto in questo post!
- E’ naturale che in ogni consesso che sia famiglia, gruppo di persone, movimenti vi possono essere divergenze nell’ambito dello stesso problema che va risolto in maniera democratica dopo aver stabilito, a priori, le regole; pertanto non possono decidere una o due persone per tutti (Grillo, ma uno non vale uno?). Le regole di cui prima nel M5S sono ancora di là da venire
- Casaleggio e Grillo cercate di porre riparo a tutto poiché sarebbe deleterio distruggere quanto creato fin ora a cui tanti, come me, hanno riposto piena fiducia

Franco Redini 11.09.12 19:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io veramente non ho capito cosa voleva dire Favia?!? Ieri sembrava arrampicarsi negli specchi difronte alla Gruber. Speravo che chiarisse con parole semplici quali sono i suoi problemi nel M5S.
Veramente speravo che lo facesse tramite IL WEB, no lui ha scelto la TV?!?
Qualcuno ha capito quali sono i reali problemi di Favia? Qualcuno di buona volontà può spiegarmeli?

Grazie

Baldassare D., Mascalucia Commentatore certificato 11.09.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Favia detta nel modo più semplice possibile, mi stai sul cazzo. Secondo me ti hanno pagato, non si può dimostrare, ma ci giuro il coglione sinistro... cioè te. Mi dispiace essere così cattivo, ma te la meriti, sei viscido come un serpente, se posso imputare qualcosa a Grillo, come cazzo ha fatto a dar fiducia ad uno come te che ancora un po' e si scopa la Lilly Kruger.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 11.09.12 19:54| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

La capacità di sintesi è una qualità tipica delle persone intelligenti .
In questo breve periodo è racchiuso tutto il valore di Beppe Grillo .
Non vedo vendetta , ma tanto sconforto per una delusione cocente . Tra le righe ( anzi tra " il rigo " ) leggo solo tanta umanità . Dove sono questi individui spietati e calcolatori ? Dove l'uomo irrazionalmente istintivo ?
Per quanto riguarda D'Agostino a me sembra una persona molto acuta e naturale . Più che difendere Grillo credo si sia limitato ad esprimere liberamente il suo pensiero , come ha sempre fatto ,senza condizionamento alcuno . Stimo profondamente quell'uomo .
Secondo me persone come Grillo , D'Agostino , Casaleggio possono essere definite " i veri uomini del terzo millennio " .
Comparateli per un momento ai vari Zombie , Mont Charles , Rigor Montis , Psico-nani vari , Monsignor Pier , etc . Nelle differenze non potrete che cogliere il pregio e la freschezza dei primi .
Addio '900 !

Rosella

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 11.09.12 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che è ora di smetterla di parlare di grillo e di altre persone che in un modo o nell'altro stanno cercando di dare una svolta anche se non proprio chiara a questo paese abbiamo solo due possibilità per salvarci tutti il sedere una e quella di votare il movimento 5 stelle vada come vada ma loro i balordi ladri traditori del paese attentatori alla democrazia e al'integrità della nazione i vecchi politici che hanno rovinato il nostro futuro fuori dai ......
Oppure cacciarli con la forza non c'è altra soluzione mettetevelo in testa tutti si parla si parla e non si combina niente.

davide franchin 11.09.12 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma Beppe, che stupidino che sei!
Quando Favia ha scritto "che fai? mi cacci?"si riferiva a Gianroberto Castaregio II, mica a te!
Tottò a tuttedue (anzi 3) e a letto senza vedere Lilly Crugher!
Un bacino sui riccioli e uno sul trippino

PS: adeguo il mio stile linguistico al clima da asilo nido che si respira qui dentro da qualche giorno a questa parte.

cassandra milioni 11.09.12 19:31| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=U5pA1V5shP8
Dunque io dovrei mettere in discussione Beppe Grillo per questo signore? Guardate e poi mi dite.

David Diqual, Pisa Commentatore certificato 11.09.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Andrebbero fissate con urgenza le date del 3° Congresso Nazionale del M5S per discutere quanto segue:
1# PRIMARIE (o SECONDARIE, come qualcuno le chiama)
2# Dibattito Nazionale itinerante in tutte le regioni della Penisola, con i Candidati 5 Stelle.
3# Pianificazione della Campagna elettorale per le prossime elezioni
4# Come arginare il probabile "scilipotismo" dei futuri neoeletti in Parlamento.

ALBERTO ROSSINI, Follonica Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.09.12 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo sulla piattaforma e incominciare a prepararci per le prossime elezioni. Capitolo Favia: 1) non si è accorto del biscotto? Sei uno sprovveduto e non puoi rappresentare me. 2) Lo sapevi e volevi far uscire queste cose? Usa la rete per farlo e lo dici subito altrimenti posso pensare male e comunque anche in questo caso non mi rappresenti.

paolo landori Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.09.12 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Un politico non deve sbagliare e poi chiedere scusa, è troppo comodo. Da anni siamo stati amministrati da politici che sbagliano, per questo vogliamo cambiare e il M5S ci può dare la speranza. Favia ha sbagliato. Non si può rimanere in un movimento di cui non si condividano certe scelte. Se non gli va bene la gestione, se ne vada, crei un suo movimento (se ne ha le capacità).
Forza Beppe va bene così! In un movimento ci deve essere uno che prenda le decisioni e gli altri devono rispettare le scelte.

luciana bellinzona 11.09.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh, sentite, Favia non lo conosco, Beppe lo seguo da anni. Se poi deluderà anche lui, pazienza, una in più. Punto. Ma se il nuovo è Favia, cosa ci va a fare nella cripta dei cappuccini, pardon, dalla Gruber?

sandro bertoni, carpi Commentatore certificato 11.09.12 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Parliamo anche di quello che ha fatto Favia in Emilia e dell'impegno che ha messo nel farlo. Penso sia una persona seria, che ha preso seriamente il proprio mandato. Promotore di tante iniziative, non solo sue ovviamente, ma dell'intero movimento. Poi...anche noi quando parliamo dell'amm. delegato della nostra azienda, magari non diciamo sempre quello che vorrebbe sentirsi dire. Non è stato offensivo, non ha insultato nessuno: ha semplicemente esposto un problema noto e da risolvere, presente all'interno del movimento. Penso che "togliere" la fiducia sia un comportamento infantile: dovremmo confrontarci invece per rendere ancora più trasparente il movimento. Questo soprattutto, in previsione dei molti candidati, soprattutto "sconosciuti qualsiasi" che dovremo selezionare alle prossime elezioni. Ci vediamo in parlamento. Sarà un piace.

angelo s., sassuolo Commentatore certificato 11.09.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

le parole pronunciate da grillo sono sufficienti

e mi associo

favia, ti ho votato ma ora non hai pià la mia fiducia(come fidarsi di una persona che dice cose che non pensa e pensa cose che non dice?)
quindi per quanto mi riguarda, essendo tu mio dipendente, te ne dovresti andare

batafor 11.09.12 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Se Favia abbia o no la fiducia di Beppe dovrebbe condizionare poco l opinione degli attivisti , il movimento ha bisogno di superare il prossimo ostacolo, è uno strumento per la democrazia, e Beppe e casaleggio dovrebbero essere i controllori ...ma arrivati a questo punto dopo anni che vi seguo, nn posso essere così lontano dal pensiero di Raffaella pirini , c'è bisogno di chiarezza, e un congresso nazionale in cui si chiariscono i dubbi ed i ruoli da svolgere all interno. È solo il processo naturale di qualcosa che è diventata enorme e può dare speranza alle persone libere , imitiamo l Ecuador ...

sole barraco Commentatore certificato 11.09.12 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Fatto sta che Grillo ti aveva avvertito, non fidarti dei giornalisti ed invece tu ci andavi a prendere il caffè...ti diceva non a caso, non andare a farti spolpare nella tv del potere, nei talk show e invece sei finito a parlare seduto vicino a cirino pomicino...volevi confrontarti, dovevi farlo qui con noi, non in tv. Ti accuso di aver tradito gli ideali del movimento

Luca 11.09.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Favia, ti devo dire che come attore sei bravo!!!
Avresti potuto convincermi, se solo non avessi saputo che eri al secondo mandato, che per lo statuto del M5S, significa la fine della professione politica, e questo piccolo, insignificante particolare ti è sfuggito, mi spiace, ma nn si fa cosììì...
In ogni caso è sempre più chiaro che la TV e la politica (che ci stà dietro) fà il suo gioco..
Alla fine invece di parlare dei miliardi che i nostri Democratici signori si sono messi in tasca, si parla di una presunta (anche perchè andrebbe capito meglio cosa intendeva) mancanza di democrazia nel M5S, invece quelli del PDL sono campioni in democrazia interna??? o Il PDL??
Ma và!!!!

ale menhjack 11.09.12 18:59| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Grillo mi piacevi, sei partito con il piede giusto, ma ti sei perso per strada. Hai vinto, hai conquistato posti nei consigli di comuni e regioni, a breve in Parlamento...finirai per fare i conti con la politica e i politicanti. Resterai preso in mezzo al dibattito da talk show. E finirai anche tu per entrare nel gioco delle poltrone

Luca S. 11.09.12 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che qualcuno mi rispondesse
Ma se uno vale uno come viene detto, come posso io contrastare il pensiero di Favia che non mi rispecchia? lui è andato in TV e io al massimo posso scrivere un post sul blog o su facebook. Vi sembra che io e Favia siamo uguali? Questo per confutare la storiella mantra del uno vale uno. Ci sarà sempre una persona con maggiore influenza o maggiore visibilità, e una volta che ci siamo resi conto di questo entra in gioco la responsabilità. Chi ha più visibilità ha anche una maggiore responsabilità. questo è l'errore di favia, vuoi fare il consigliere? ti piace la visibilità? allora devi essere consapevole che le tue parole influiscono anche sul lavoro di chi la pensa diversamente da te, e visto che si parla di una corsa elettorale rischi di mandare tutto a puttane.

David Diqual, Pisa Commentatore certificato 11.09.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento

è lecito che una persona sia libera di riporre la propria fisucia o no in un altra persona ed è giusto che tu beppe non cacci nessuno perchè se come io ritengo, il movimento 5 stelle, non è costituito come gli altri partiti da zombies animati dai loro Baron Samedì, ma che il movimento5S sia un organismo vivente animato da cittadini pensanti e come tale si comporterà rigettando spontaneamente organismi estranei a se stesso oppure accettando in se anche organismi similari che però hanno piccole diversità e così facendo irrobustirà le proprie difese immunitarie. Di conseguenza ritengo che hai agito nel migliore dei modi, la decisione all'organismo vivente denominato M5S.perciò ragazze e ragazzi di tutte le età, razza e religioni non perdiamoci in quisquilie, cacciamo via questi idioti che ci governano da 65 anni e costruiamo il nostro paese nel migliore dei modi utilizzando la nostra intelligenza.

sergio f. Commentatore certificato 11.09.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per prima cosa "Io non caccio nessuno ma..." è una stupidaggine perché ti sfido a cacciare Favia per aver detto che nel m5s non c'è democrazia. Sarebbe come spararti al cervello per toglierti un dubbio dalla testa. Lo sai bene, ne sono sicuro. In secondo luogo non sopporto la tua attitudine di giudicare per simpatie. Terza e ultima cosa il m5s non può essere non democratico, al contrario dev'essere il più democratico, con votazione online e discussioni, con buona pace della tua leadership. Devi essere il leader non perché decidi tu, ma perché quando esprimi il tuo giudizio condizioni le persone che poi votano e fai vincere il tuo pensiero. Infine un monito a tutti, il m5s funziona perché è uno strumento diretto per il cambiamento, non si sprecano energie a perder tempo. Se devo lottare per "aggiustare" il m5s significa che non sto più agendo direttamente sul sistema italia e allora comincio a guardarmi attorno in cerca di alternative, no?

davide marchiani (davidemarchiani), grumolo delle abbadesse vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.09.12 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'ho inviato cinque minuti fa, ma non lo trovo.

Giuseppe B., Bibbiena - Arezzo Commentatore certificato 11.09.12 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che Favia abbia sbagliato ad andare in TV, il dubbio che ci sia qualcosa dietro c'è. Forse perchè è q fine mandato e non può più candidarsi? Ma il nonstatuto, quando si è candidato, lo aveva letto? o sono nate delle "esigenze" a fine mandato? Non c'è democrazia nel M5S ... beh, sicuramente ce n'è di più che in tutti gli altri partiti, poco ma sicuro. Grillo e Casaleggio hanno un contratto e degli interessi nel blog?? Affar loro, l'importante è che non decidino loro sulle scelte politiche delle varie liste M5S e a livello nazionale vi è un programma creato e condiviso dagli inscritti da rispettare, e non vede "ingerenze" dei due in ciò. Detengono il marchio M5S e ne fanno da garanti affinche nessuno se ne appropri e ne faccia uno strumento politico privato e simile/uguale agli altri partiti, anche con le stesse regole e gli stessi iteressi? BENE, quancuno che faccia rispettare il nonstatuto ci deve essere. Chi non è daccordo ... vada da qualche altra parte. Si stà perdendo un pò il motivi del perchè cìè il M5S: fare una politica diretta, cittadini che si candidano per amministrare temporaneamente la cosa pubblica per interesse dei cittadini stessi. Finito il mandato, ricambio con proseguimento dei precedenti obbiettivi o nuovi obbiettivi, da decidere di volta involta. Questa storia và a favore della vecchia politica, ed infatti la stampa stà cavalcando l'onda alla grande. SVEGLIA. Continueranno ad attaccare il M5S e sopratutto Grillo e Casalegio, ma l'obbiettivo è non far entrare le persone comuni a gestire la cosa pubblica per loro, altrimenti la torta il sistema di potere che esiste, non potrà mangiarla più. Ripeto ... SVEGLIA.

diego p., latina Commentatore certificato 11.09.12 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi siete chiesti come mai il sig. Favia espone il problema, a suo dire, di democrazia all'interno del M5S solo ora? Beh semplicemente perchè scade il secondo mandato e non può più candidarsi con il simbolo del M5S.


Ho votato alle comunali e alle provinciali per il movimento, l'ho fatto e l'ho fatto fare.
Ho votato Favia, ho contribuito al primo grande successo del movimento con il mio voto.
Appena sentita l'intervista incriminata ho chiesto le sue dimissioni.
Resto dell'idea che dovrebbe dimettersi, subito e rimettere il mandato ai suoi elettori.
Oggi dopo aver visto il comportamento del blog... Le 3 righe di Casaleggio e le 3 di Grillo, il post già sparito viste le tante richieste di chiarimento comincio a sospettare che ci sia qualcosa che non va...
se dovessi votare oggi avrei dei serissimi dubbi se votare o meno il movimento.

MAURO1 DENTI1, REGGIO EMILIA Commentatore certificato 11.09.12 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il M5S è attualmente governato come se fosse un'azienda, Amministratore Delegato/Direttore Generale Grillo/Casaleggio (possiamo forse scambiare le funzioni), gli eletti si devono comportare come subordinati, autonomi ma allineati alle direttive aziendali. Non vedo molte differenze.
Se viene tolta la fiducia a un subordinato di solito dura poco .....

william n., bologna Commentatore certificato 11.09.12 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Occorre far qualcosa in modo che si sappia tutto quanto di interesse di tutti i componenti il movimento.
Basta con i commenti senza sapere da che parte arrivino. Ognuno deve dire la sua con nome, cognome e tutte le generalità.
Ognuno dovrebbe inviare il suo CV dettagliato e controllabile.
Chi dirige o chi dirigerà lo scegliere il popolo identificato tramite web.
Bene hanno fatto finora Grillo e Casaleggio e se continueranno, a parere della maggioranza del movimento, a far bene è giusto che guidino il movimento e se sbaglieranno, a giudizio sempre della maggioranza, potranno essere sostituiti.
Non possiamo pensare a disfare prima di costruire altrimenti si fa il gioco degli avversari e sono tanti.
Forza Beppe!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Giuseppe B., Bibbiena - Arezzo Commentatore certificato 11.09.12 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, stai sgretolando il Movimento dall'interno. Sei da mandare in pensione o stai mostrando la tua vera faccia... Voglio pensare che sia la prima opzione.. Sono un tuo ammiratore da sempre, ma stavolta, con questa tua affermazione mi deludi. La tua "fiducia" suona di vecchio, uno vale uno, tu lo dicevi, e se tu, per il ruolo che ricopi, sfiduci un attivista del movimento (personalmente ritengo Favia uno dei migliori), lo stai declassando, delegittimando, con quale potere? Non fai che confermare le accuse di Favia cosi. Ti invito a fare un passo indietro, con la stima che ho per te n quanto ci hai aiutato (e credo di parlare a nome di molti) a guardare le cose da un altro punto di vista...
COn affetto
Flavio

flavio fornari 11.09.12 18:18| 
 |
Rispondi al commento

...fiducia. dove l'ho già sentita?
favia ha perso la fiducia di grillo perchè ha tenuto nascoste le sue vere opinioni. si è sottratto al confronto per ben 5 anni. forse le ha tenute nascoste per tirarle fuori quando gli faceva comodo. le ipotesi abbondano, ma di certo c'è che si è guadagnato una brutta reputazione. in un paese come il nostro reputazione è ormai una parola obsoleta che quasi solo grillo testimonia davvero. grillo ha messo tutto nero su bianco da tempo e il non-statuto parla chiaro: chi non è d'accordo non abbia riserve e faccia la sua scelta.

Gabriele Alfano Commentatore certificato 11.09.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, tu avrai anche perso la fiducia in Favia , intanto io ho congelato quella al M5S (e senza la mia fiducia e quella di tanti altri i seggi in parlamento non si prendono).
chiarisci una volta per tutte il rapporto (commerciale immagino) che lega questo blog alla casaleggio associati srl e se esiste un contratto che stabilisce un rapporto fra le parti, PUBBLICALO. noi capiamo che una piattaforma informatica deve essere gestita da professionisti, ma in nome della trasparenza vogliamo capire quanto costa questo servizio, chi lo paga e qual'è il tornaconto delle parti.
una volta chiarito l'aspetto economico poi bisogna chiarire quale influenza esercita la casaleggio associati sul m5s... solo suggerimenti lievi di marketing o pesanti ingerenze?

finchè non si cominciano a chiarire queste cose, per me la fiducia che ho nel m5s è congelata.

inoltre... ma gli eletti del m5s che fanno 2 mandati e non sono rieleggibili, possono per lo meno rimanere nel m5s a dare una mano, o sono persone che ormai "macchiate" dal potere sono da stigmatizzare?

marco s. 11.09.12 18:00| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi pare che Favia abbia fatto cose terribili ma nella questione tv ha toppato.
Dovrebbe solo riconoscere il proprio errore (anche di protagonismo) e mi sembra perdonabile (errare humanum est, perseverare autem diabolicum).

Misurare la fiducia che merita una persona è molto difficile e credo che questo problema di affidabilità potrebbe ripresentarsi in futuro se non si selezionano le persone con criteri basati sul carattere dell'individuo (le idee possono cambiare ma il carattere no quindi è molto importante analizzarlo con attenzione).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 11.09.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Favia hai peccato di protagonismo nonostante i consigli di non andare in TV e sotto i microfoni dei giornalisti, è vero ognuno vale uno ma soprattutto ognuno vale per il proprio ruolo per cui si è esposto, nelle proprie competenze specifiche e scusa se è poco ma beppe di televisione qualcosa più di te ne sa. Hai parlato di imprudenza e sforzandomi di capire la tua ingenuità non ce l'ho solo con te ma anche coi tuoi corregionali perchè hai parlato di stress, capisco che l'incarico che copri ti abbia caricato di responsabilità, hai avvertito le pressioni della "base", come l'hai chiamata tu, ma allora perchè non passare la palla a qualcun altro? delle due l'una: o hai voluto, credo in buona fede, perseverare tu oppure chi ti doveva controllare non si è reso conto del tuo stato di stress e credo che questo sia ancor più grave... perchè appunto la fiducia, la fiducia non è acqua!!! Detto questo auguro a tutti la maggiore serenità possibile!

franco antonio perrone, Fermignano (PU) Commentatore certificato 11.09.12 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Tutti contano uno, è vero. Ma come in tutti i sistemi creati dall'uomo, l'organizzazione è necessaria. E i ruoli devono essere chiari. Il fatto che a questi ruoli si debba accedere per meritocrazia e trasparente elezione democratica è l'unica accortezza da avere. Per questo va sviluppato (e perfezionato nel tempo qualora fosse necessario) un chiaro, snello e robusto sistema web.

Antonio I. 11.09.12 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Per cortesia,
a che punto è il dibattito interno del M5S sui metodi di selezione delle candidature nazionali e di definizione dei criteri con cui saranno consultati i cittadini ?

Per chi dall'esterno deve decidere se aderire o meno ai mille appelli di "dare una mano / mettersi in gioco/ non stare a guardare" non è mica un punto secondario ...

Siccome non sono iscritto, io certamente rispetto - come dire - la 'privacy' dei vs processi decisionali; non mi aspetto che siano resi pubblici prima che abbiate deciso qualcosa.

Ma, prima di iscrivermi, vorrei capire a cosa mi iscrivo.
Il M5S a livello locale è chiaro: i nomi sono noti o reperibili, i 'luoghi' sul web dove informarsi sono accessibili, i metodi sono da voi resi pubblici.
Ma il M5S a livello locale, cos'è? Esiste? Sta nascendo?
Capisco che se esce o meno una nuova legge elettorale non è irrilevante. Ma qualcuno può almeno dichiarare: sì, se ne stanno occupando tizio, caio e il meetup dei sempronii, vi diremo qualcosa entro il ....., fino ad allora non rompete i coglioni!

Milioni di commenti su Favia, Casaleggio, e la fiducia di chi nei confronti di chi: beghe interne.
I contenuti sui temi veri agli elettori quando arrivano? Le lezioni sono dietro l'angolo, cazzo!

Permettiate lo sfogo finale, ira transeunte.

Mari Omonti (supermari) Commentatore certificato 11.09.12 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hai perso pure la mia.

E più andrà in tv più mi cadrà in basso.

Basta ricattini sulla democrazia interna!!

Riccardo A., Vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.09.12 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Evvai, il minipost è gia sparito dalla Home.
A pensar male si fa peccato, però..

Simone Re 11.09.12 17:38| 
 |
Rispondi al commento

SUBITO IL SONDAGGIO: “ESISTE SECONDO TE UN PROBLEMA DI DEMOCRAZIA ALL’INTERNO DEL M5S?” se prevale il si si apra un confronto vero. Se prevale il no ‘ndemo avanti.
Si chiama democrazia diretta – maneggiare con cura.

Emiliano Bonapace 11.09.12 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma mi potete spiegare chi tira e tirera' le file del movimento ? parlate sempre di democrazia in quanto espressione della liberta' di ognuno , liberta' offerta dalla rete e dal fatto che nel movimento non c'e' una logica di partito... ma se ciascuno puo' dire la sua , quando si tratta di prendere decisioni chi le prende se nessuno se ne assume la responsabilita' ? Chi fa una " sintesi " delle proposte e valuta cosa si debba fare ? non e' meglio darsi allora una gerarchia ? che male c'e' nel sapere che tizio e' quello che prende la decisione finale e caio e' quello che l'ha proposta ? se in futuro chi decide non sara' stato un buon leader, bastera' avere un sistema chiaro e veloce di nomine interne e lo si destituira'... Non capisco questa insistenza nel battere sul tasto del " tutti contiamo " quando ciascuno sa benissimo che con questo concetto non si decide neppure dove andare a mangiare una pizza di comune accordo...

mauro a. Commentatore certificato 11.09.12 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Può darsi che Giovanni Favia abbia ragione o che abbia avuto momenti di difficoltà personali o quant'altro, comunque non ha più nemmeno la mia di fiducia, del resto fare politica oltre a una passione non può esserre altro nel M5S, allora tragga lui le considerazioni. Antonio.

antonino cangialosi 11.09.12 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Roberto D'Agostino e' stato un grande, con il suo intervento durante la trasmissione di Formigli su La7.
Sacrosante parole e pura realtà, in un contesto politico che di partiti, coalizioni, associazionismo non ha più bisogno.

Clemente O., Sassari Commentatore certificato 11.09.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Favia e' intelligente anche se ha fatto una cazzata a parlare in quel modo e soprattutto nn alla luce del sole... Pero' nn ha completamente torto ... Un organizzazione e una partecipazione dei cittadini a livello nazionale ci vuole mandare avanti uno stato nn e' semplice con tutti i problemi che abbiamo... Nn stiamo andando in un'aula di un comune di mille abitanti ... Immaginatevi in qualsiasi lavoro di andare in un posto dove siete in tre o in un posto dove siete in mille l'organizzazione cambia se no e' una baraonda... Dovrebbero confrontarsi e trovare una soluzione nn z loro ma c tutti i gli italiani

Marco Parisi 11.09.12 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me si sta esagerando, reputo una cosa positiva quello che è successo, è ora di fare un po di chiarezza, mi piacerebbe tanto che i problemi sollevati da Favia vengano discussi dai diretti interessati in maniera diretta e non con dei minipost. se non si farà questo dovremmo tutti pensare che Favia abbia ragione, quindi noi elettori del movimento abbiamo diritto di sapere qualcosa di più.
Siamo diversi dal Pd??? Bene dimostriamolo, inoltre vorrei incalzare il movimento a creare uno spot dove si fanno vedere le proposte dei vari consiglieri nei vari territori, e sopratutto le risposte dei classici partiti... per esempio ho fatto vedere a mia madre settantenne, quando Favia propose di devolvere i finanziamenti regionali ai terremotati, mia madre ci è rimasta di STUCCO per le risposte date dagli altri consiglieri NON favorevoli, e lei che voleva votare IDV si è convinta di votare M5S, questo dobbiamo fare. Lo spero,ciao

Stefano Malaguti 11.09.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo che, prolisso quando c'è da sputare su politici e politicanti appare come l'encicolpedia britannica nel suo prodigarsi in interventi fiume, prolisso di dettagli, considerazioni, valutazioni, elucubrazioni come se fosse un novello maestro (cattivo?) di pensiero, nel momento in cui sbatte contro lo spigolo vivo del dissenso, s'accascia al tappeto come un pugile colpito al mento.
Oddio... più che pugile sembra uno sparring-partener di bassa caratura ma questo è un dettaglio.

Quando si tratta di replicare a delle GRAVISSIME E DOCUMENTATE ACCUSE, il Grillo Pensiero... si fa fumo.

Cita De Andrè perchè non riesce a fare niente di più che un copia&incolla;
scrive una stitica frase in cui dice che il suo bambolotto non ha più la sua fiducia;
tartaglia, annaspa, boccheggia...
Forse Gianrobertino suo è in vacanza a cercar funghi? Non risponde al telefono perchè impegnato in un brain-storming?

E per quale motivo chi in primavera dovrebbe andare a votare, dovrebbe fidarsi di lui?

Perchè dovrebbe dare la fiducia ad un movimento che è condotto (oramai ufficialmente) da 'sto uomo che assomiglia più a Provolino di Raffaele Pisu o a Rockefeller di Josè Luis Moreno che ad un vero e proprio leader?
Atteso pure che in parlamento LUI non ci potrà andare?

Grilo... caro Giuseppe Grillo... oramai hai finito di raccontare stupidaggini... t'hanno fatto tana.
Addio!

Daniele Darco (danieledarco) Commentatore certificato 11.09.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una risposta appropriata e intelligente.
Grazie
Sergio

Sergio 11.09.12 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Come in tutte le rivoluzioni epurative coloro che epurano (Grillo e Favia e Tavolazzi) finiscono per essere epurati (gli stessi grillo favia e tavolazzi). Favia , anche se fosse stato pagato o se fosse invece convinto esprime al massimo il termine di democrazia, perchè pone un dubbio ( e qui di persone con dubbi su GrilleGgio ce ne sono). Andremo in parlamento , ok , poi ogni volta che qualcuno porrà un dubbio sarà allontanato così gli eletti del M5S , eletti coi voti dei cittadini, saranno espulsi da uno solo x sua volontà e ci ritroveremo un parlamento con mille schieramenti indipendenti e sarà il caos......poi vedremo sono curioso

c.f.k 11.09.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento

E si caro Beppe,
Questa botta al movimento qualche vittima l’ha fatta.
Certo che ha sconcertato anche me. Se prima la mia stima era al 100% adesso e’ all’80%. Con questo non voglio dire che non ti votero’, a scanso di clamorosi episodi il mio voto sara’ tuo. Pero’ che botta.
Faccio parte di una generazione cresciuta nelgli anni ’90, senza idoli e nel pieno disastro della politica.
Quando ho compiuto 18 anni fui contento per la mia patente di guida e non per il guadagnato del diritto al voto. Parliamoci chiaro, non che non mi interessasse votare ed essere partecipe delle sorti del Paese che amo, ma e’ stata l’aria che ho respirato durante la mia maturita’ che mi convinse che la politica in Italia era piu’ una buffonata. Era una buffonata, ed ora e’ anche peggio.
Votai per le comunal e per le provinciali sperando ed illudendomi che nel piccolo contesto il candidato potesse avere piu’ coerenza d’animo. Illuso.
Lessi Fallaci e per anni non votai per protesta, sperando che servisse a qualcosa. Illuso.
Votai un partito contro Berlusconi, sperando di non rivederlo piu’. Illuso.
Illuso, illusi, disillusi. Questo fu il destino della mia generazione.
Poi e’ arrivato il tuo treno. Troppo grande e bello per lasciarselo sfuggire, per non salirci e sentire di nuovo la speranza di farcela, di affrontare un viaggio verso un futuro migliore. Purtroppo pero’ siamo gia’ saliti in questi treni, nessuno cosi’ lussuoso e’ vero, ma tutti ci avevano convinto di un viaggio fantastico e poi, quei vagoni sono sempre deragliati.
La paura di noi viaggiatori adesso e’ tanta, siamo seduti in prima classe pregando di non guardare fuori dal finestrino e vederci smarriti un’altra volta.
Il M5S deve essere pronto a defendersi.
Questa e’ la mia ultima speranza di un viaggio che mi possa darmi la possibilita’ di rientrare nel Paese che amo, con un lavoro all’altezza del mercato europeo e con la convinzione di meritare e poter formare un Italia diversa da quella che ho visto in 30 anni.

Daniele B. Commentatore certificato 11.09.12 17:11| 
 |
Rispondi al commento

stiamo calmi! adesso non facciamo drammi per le parole di Favia e non voltiamo le spalle al M5S.sarebbe da idioti farlo perdendo ulteriore tempo dietro a questo specchietto per le allodole. non dimentichiamoci i veri motivi che spingono le persone a votare M5S alle prossime elezioni:via i condannati dal parlamento ,energia pulita e a basso costo ,Vera libertà di stampa senza sovvenzioni ecc...ci sono voluti anni per arrivare qui e adesso per questo "fuori onda" di dubbia autenticità molti minacciano di non votare più M5S. io direi di dare fiducia e di votare M5S per provare a cambiare qualcosa e toglierci un pò di spazzatura. anche perchè non credo possano far peggio di quelli che abbiamo al governo ora. votiamo e vediamo cosa succede se non si atterranno al loro programma risponderanno a NOI.

Federico Bonini 11.09.12 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Questa di Grillo e' una risposta "berlusconiana"...

Vanni F., Trofarello Commentatore certificato 11.09.12 17:08| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

L'M5S è una realtà oggi insostituibile. Deve restare solo dei cittadini e non di politicanti di professione e simili . Non perchè non ci siano in giro brave persone nei vecchi partiti, ma perchè così deve essere almeno all'inizio. Altrimenti sarebbe più difficile evitare le infiltrazioni che già comunque ci saranno.
l'M5S E' L'UNICA VIA PER CAMBIARE. Io sto "rompendo" a tutti quelli che conosco e che vengo a conoscere. Non trovo giusto che si parli di calo e si faccia disfattismo per dei pettegolezzi. Chi cambia idea (e per cosa poi?) vuol dire che non ha capito l'importanza di questa alternativa, purtroppo.

SERGIO CRESPI 11.09.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Cari tutti, penso che la vicenda di Favia faccia molto male a noi del movimento, in questo momento cosi delicato, sè penso che politicamente non abbiamo commesso nessun errore, ma solo questioni interne, sono molto dispiaciuto che Favia sia stato sfiduciato, però penso che sia la rete a stabilire sè giovanni possa oppure no rappresentere il movimento non in maniera autoritaria come a fatto beppe...speriamo bene

massimo pintus 11.09.12 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma se Beppe non da più la propria fiducia allora è il leader del movimento.
Caro Beppe, a questo punto basta sotterfugi. Basta nascondersi. Basta attendere.
Sei il leader o ti atteggi ad esserlo. Perché solo il leader di un movimento da o toglie la fiducia ad una persona regolarmente eletta sotto l'effige del movimento stesso. Perché negarlo? Perché negarsi al confronto?
Parli sempre di ectoplasmi della politica, di cariatidi ammuffite e di dinosauri. Ma tu non hai gli stessi metodi epurativi?
Se qualcuno ha dovuto usare un fuori onda per farti arrivare un messaggio, pensa a questo non ad epurare. Discuti con le persone invece di pensare sempre al complotto. E se di complotto si tratta allora così si smaschera facile.
Ma basta per cortesia rimanere dietro le quinte. O si agisce o si rimane bit.

Ivan vellucci 11.09.12 17:03| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA SERA , ALLA PRIMA PUNTATA DI BALLARO', SI PARLERA' DI PRIMARIE ......CON MATTEO ERNZI E SI PARLERA' DI MOVIMENTO 5 STEEL. FLORIS DIMOSTRERA' CHE C'E' PIU' DEMOCRAZIA NEL PD CHE NEL MOVIMENTO E LO FARA' DIRE A FAVIA-IAGO RIPROPONENDO L'INTERVISTA PATTUITA FRA PIAZZA PULITA E FAIA-IAGO. BRAVISSIMO........CHE TUTTO IL LETAME CHE HAI PRODOTTO TI RICOPRA FINO ALLA TESTA

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 11.09.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia sei senza vergogna. Sei peggio di Scillipoti. Fra quanto tempo rimetterai il tuo mandato ai cittadini? La regola era ogni 6 mesi. Quanti mesi mancano?

Pierluigi, Milano 11.09.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Beh, che dire....le risposte di Beppe e Casaleggio sono eloquenti, benchè
striminzite.

A) Ci dovete credere sulla parola e non abbiamo affatto voglia di discutere
con voi. NOI siamo sopra. (testimoniato dal fatto che non c'è discussione,
una comunicazione bidirezionale...un pò come in TV....)

B) se non siete daccordo con noi al 100%, beh...ma cosa vi siete messi in
testa? la porta è quella, nessuno vi trattiene.

Beppe, la Rete è ben altra cosa...è discussione..è mettersi in gioco..è
(sopratutto) trasparenza (capito Casaleggio?)

E poi...perchè non si usa software Open Source ???? E' chiedere troppo ad
un movimento che fa della rete il suo punto di forza ?

Che delusione. Altro che Uno vale UNO. Qui è piu un "Io sò io e voi nun siete'n cazzo"

Simone Re 11.09.12 16:58| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono vecchio e la vecchiaia ha i suoi pro(pochi). uno di questi e' l'esperienza. Ho assistito alla nascita della lega , che era composta in prima parte di persone idealiste (non erano intelligenti neanche allora , ed in questo non sono mai cambiati). Come si sono aperti spiragli di poltrone si sono fiondati nel movimento ex socalisti ,democristiani e delinquenti vari. Inoltre col tempo e col potere anche i "puri" sono marciti. Il m5s rischia la stessa sorte : e' inevitabile che nella quantita' di persone , la mela marcia possa entrare e di conseguenza , far marcire le altre. L'ho sempre detto e bene fa grillo a usare il pugno di ferro. Inoltre lui e' super partes , non avendo mire di potere. Inoltre il movimento ha una sua linea politica , e' inevitabile che sia politica , ed e' stata tracciata dai fondatori , quindi chi vuole riconoscersi nel movimento DEVE rispettarla. Se io volessi una scuola confessionale con 10 ore di religione obbligatorie non avrei spazio nel movimento e non potrei dire che non c'e' democrazia se venissi emarginato. quindi c'e' una linea , chi ci si riconosce e' dentro chi non ci si riconosce e' fuori , per fortuna non c'e' piu' il pnf unico partito per cui ognuno e' libero di andare dove gli pare. Io per esempio non sono d'accordo con la linea impostata riguardo l'europa ,l'euro e il salario di cittadinanza e quindi non sono ancora sicuro di andare a votare per la prima volta dal 74 da quando ne ebbi diritto. angelo

angelo 11.09.12 16:54| 
 |
Rispondi al commento

GIOVEDI PROSSIMO A PIAZZA PULITA SI RIPARLA DI MOVIMENTO 5 STELLE , DI FAVIA E DI GRILLO. SI VOVIFERA CHE SARA' OSPITE TAVOLAZZI.........BERSANI NE MANDA UN ALTRO DELLA STESSA CORDATA. POI TROVERANNO UN ALTRO PICOPALLINO E SOLO ALLORA TORNERA FAVIA-IAGO PER COMPLETARE L'OPERA DI DEMOLIZIONE PARTITOCRATICA

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 11.09.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Condivido quello che dice Beppe Grillo. Purtroppo vedo che molte persone non riescono a comprendere che questo è un movimento sistemico e non un partito comunitario. Ed è solo se rimane sistemico si può cambiare l'Italia altrimenti verrà preso e stravolto come altri progetti in passato che erano partiti bene ma sono andati a finire molto male.
Io qui vedo come futuro tanta asfissia economica che distrugge piano piano aziende e negozi come sta già succedendo da 4 anni e se M5S non stravince nel 2013 penso che questo Paese andrà sempre peggio e si arriverà al 2018 con forze politiche che tenteranno a tirare a campare anche perché possono fare solo quello visto che non si possono nemmeno permettere di fare la legge dei due mandati elettorali perché la maggior parte delle persone del governo hanno fatto più di due legislature. E poi dove andrebbero? A fare altri danni nelle imprese pubbliche? Io sono sicuro che se Grillo non dovesse vincere nel 2013 ci sarà un emigrazione giovanile non paragonabile nemmeno a quella che abbiamo in questo momento proprio perché i giovani sono stufi di dover pagare per una Nazione immobile. Idem i pensionati che stanno reggendo le famiglie e che stanno pensando di andare in altre nazioni dove la vita è meno cara o addirittura in Africa. Il mondo sta diventando sistemico e lo è già in parecchi campi ma bisogna perseguire questo modello se si vuole cambiare l'Italia.

Andrea M. 11.09.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento

bravo grillo--grande risposta a una merdaccia che non ha avuto il coraggio di dire apertamente quello che pensava ma e' ricorso ad un inciuccio con il conduttore tv..certa gente e' paragonabile ai peggiori politici che ci governano da 20 anni-

Giuseppe P., Villafranca L. Commentatore certificato 11.09.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Come fa un intero paese di merda ad avere una "piazza pulita"? E' ridicolo. Avete voglia a profumarvi, a nascondere i pidocchi sotto le parrucche, a grattarvi i crostoni... Italia dei privilegi di pochi, degli amici degli amici, dell'ipocrisia estrema e dell'opportunismo, dei sindacati corrotti, Italia dei saccenti, dei "filosofi" interessati, dell'inconsistenza su ogni fronte, dei cattocomunisti. Grillo è stato un miracolo e voi, come storia insegna, gli avete sputato in faccia

Adriano Perrone, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.09.12 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è fatto di persone, che come tali commetteranno errori ed in alcuni casi, non è da escludersi, potranno anche essere corrotte.
Non ci dovremmo meravigliare di questo.
Ciò che conta è, che a differenza dei partiti, chi sbaglia venga prontamente allontanato e non premiato con incarichi che lo mantengano indenne da processi e condanne.

Alessandra Dovichi 11.09.12 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Un mio amico (filosofo) afferma: "Il vero Toro lo si vede con la mucca zoppa". Se basta sollevare un dubbio (non sul programma o sui contenuti ma semplicemente sulla gestione del Movimento) per mettervi in crisi e scatenare le invettive gratuite e volgari che ho letto sino ad oggi, siete finiti prima ancora di cominciare: la critica verso ogni forma di potere non è una critica alla democrazia, è la DEMOCRAZIA.

michele ranieri 11.09.12 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, perché ti lamenti di Favia? Hai sempre sparato e sempre predicato di sparare su tutto e tutti...e Favia questo ha fatto. Forse credevi di non far parte di quel/quei tutto/tutti?

Marco Chinellato 11.09.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento

FAVIA=IAGO

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 11.09.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, a proposito di democrazia diretta: a quanto mi risulta il Comune di Sassello (non c'è il M5S ma una lista civica a quanto ne so io) l'ha già messa in pratica. Perchè non prendere a modello lo Statuto del Comune di Sassello????

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.09.12 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Quale partito dovrei votare alle prossime elezioni sono lì da 50 anni che si trasformano rimanendo sempre uguali.
Occupano tutti i posti inimmaginabili e possibili togliendoli ai cittadini non schierati.C'è ancora bisogno di ascoltare parole come equità e lavoro da un partito che a votato l'iniquità e la disoccupazione.Capisco la tentazione di incassare lauti stipendi e privilegi,accomodatevi pure c'è ancora in giro movimenti e partiti che non sono a 5 stelle.

riccardo danesi 11.09.12 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Inanto il primo quotidiano del PD, La Repubblica (l'Unità non fa testo) ha pubblicato il testo intitolato "La canzone di Grillo", autore: Elle Kappa. Quanto sono ridicoli... Milioni di euro di finanziamenti pubblici buttati al vento!

Tiziano - (enigmatic) Commentatore certificato 11.09.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Dai ormai il "buon " Favia la cazzata l'ha fatta e detta ma anche fosse come dice lui chi se ne frega è giusto che chi ha messo in piedi questa forza politica il BUON PEPPE possa decidere in libertà anche perchè altrimenti non esisterebbe nessun M5S. Però ora andiamo oltre le TV ci stanno già massacrando mettiamo la sesta freccia a sinistra e via con il sorpasso non voglio vedere Bersani premier ti prego ciao e grazie di tutto

FRANCO BRUNELLO 11.09.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento

piu' che a giuda , i comportamenti di favia possono essere accumunati a quelli di IAGO , nella tragedia OTELLO.......
FAVIAGO

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 11.09.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Primo nessuno deve essere autorizzato a dire qualcosa. Siamo in un paese libero, questo prima di avere dei partiti liberi.
Secondo Favia tira fuori i coglioni! Cosa chiedi scusa? Hai detto la verità? C'è un problema? E allora non sbiancare e dì quello che devi dire con coraggio e forza, senza paura.

sergio casesi 11.09.12 16:34| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma senza una piattaforma on line tipo quella dei pirati tedeschi mi spiegate come è possibile scegliere i candidati alle prossime elezioni?
Come facciamo a mettere in pratica la democrazia diretta?
Con i referendum propositivi no xchè bisognerebbe stravincere le elezioni e cambiare la costituzione. Quindi?

Filippo V. Commentatore certificato 11.09.12 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante non sia un tipo che ami scrivere commenti, mi chiedo perché in Italia non ci sia una criticità INTELLIGENTE.

Le tv e i giornali secondo me non vogliono che le cose in questo paese realmente cambino.
E' incredibile come l'informazione non abbia avuto il benchè minimo interesse a scavare a fondo sui "problemi" degli altri partiti e delle fedine penali di chi ci governava e li governava

Ci stiamo per far paralizzare per settimane su problematiche (che sicuramente ci sono) all'interno del M5S.
Ma è proprio qui che secondo me dovrebbe scattare quella INTELLIGENZA a cui mi riferivo sopra. Si tratta di un movimento "innocente" che guarda alla politica come un qualcosa di onesto. Allo stesso tempo non si può pensare che non sorgano dei problemi al suo interno, lo dice lo stesso Grillo.

Questo movimento si scontra e si scontrerà con gente abituata ad avere a che fare con l'informazione e a manipolarla, a fare passare parole per altre. E' gente esperta e astuta.
Sono caduti e cadranno nelle loro ragnatele, ma credo che più che mai in questo momento ci sia da fare una scelta ben più seria da parte di noi tutti, cioè scegliere da che parte stare (con la nostra testa) e giudicare in modo intelligente questi episodi.

Ricordiamoci che la lotta più grande, a mio modesto parere, va fatta oggi più che mai alla vecchia classe politica, che ha ridotto il paese in questo stato.

Stare a dubitare del M5S per queste chiacchiere interne (che sicuramente rivestono una indiscutibile rilevanza, ma io credo, limitatamente sempre al suo interno) significa continuare ad essere degli italiani sempre più indecisi sul da farsi, col rischio di finire (ahimè-ahinoi) con l'aggrapparci al partito politico d'esperienza di turno (sperando che questa volta abbia "pietà di noi").
Questo NO. Spero proprio non accada.

Nicolò G., Catania Commentatore certificato 11.09.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori