Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La libertà di stampa è precaria


presscari.jpg

"Dove vanno a finire i soldi che lo Stato da ai giornali? Di sicuro non servono a pagare i giornalisti. Anzi. Perché in Italia tranne rare eccezioni fare il giornalista significa rassegnarsi ad una vita da precario.
Se c'è un microcosmo lavorativo che riassume tutti i difetti del sistema Italia è quello del giornalismo. E allora, dove finisce il finanziamento pubblico? Nei mega stipendi a direttori, capiredattori, amministratori delegati e a tutte quelle penne illustri (?) che si ergono a guide morali che da anni non portano un straccio di notizia, ma commentano, avvertono, monitano.
Vi hanno detto che la libertà di stampa è minacciata dalla mafia, da Berlusconi, dalle mille leggi bavaglio. Minchiate. La libertà di stampa è minacciata dalla miseria in cui vivono e lavorano migliaia di giornalisti sfruttati: dagli editori, dai direttori e, infine, dai loro stessi colleghi assunti con contratto a tempo indeterminato che quando scioperano, protestano, denunciano è solo per i loro privilegi di giornalisti professionisti e assunti mentre gli altri muoiono di fame. Facciamo un esempio. Un articolo di cronaca, secondo una ricerca compiuta dall'Ordine dei giornalisti pubblicata nel 2011, viene pagato anche 5 euro lordi a 60-90 giorni dalla pubblicazione. Sono i numeri della vergogna, la cifra, vera, della censura. Ecco cosa dicono: La Repubblica a fronte di 16.186.244,00* euro di contributi dello Stato all'editoria elargisce un compenso che varia tra i 30 e i 50 euro lordi a pezzo. Il Messaggero, che riceve 1.449.995,00** euro di contributi pubblici, riconosce 9 euro di compenso per le brevi, 18 euro le notizie medie e 27 euro le aperture. Lordi, ovviamente. Il Sole 24 Ore: 19.222.767,00** euro di contributi pubblici e 0,90 euro a riga, con cessione dei diritti d'autore. Libero: 5.451.451** di finanziamenti pubblici e 18 euro lordi per un'apertura. Il Nuovo Corriere di Firenze (chiuso nel maggio 2012) riceve 2.530.638,81*** euro di contributi pubblici e paga a forfait tra i 50 e i 100 euro al mese, il Giornale di Sicilia a fronte di un finanziamento di quasi 500 mila euro (anno 2006) paga 3,10 euro. Provate a immaginare quanti articoli servono per arrivare ad uno stipendio decente. Provate ad immaginare quale sarà la pensione di chi scrive con un simile onorario (?). Perché questi giornalisti, se iscritti all'ordine- sennò sono abusivi ed è un reato penale - i contributi devono versarli da sé, nella misura del 10 per cento del compenso netto più un due per cento di quello lordo. Che vanno a confluire nella "gestione separata" (mai nome fu più azzeccato) dell'ente pensionistico dei giornalisti, l'Inpgi. Una "serie B" della cassa principale che, invece, prevede pensioni, disoccupazione, case in affitto, mutui ipotecari, prestiti e assicurazione infortuni. Ma questa vale solo per quelli "bravi", quelli a cui viene applicato il contratto collettivo nazionale di lavoro giornalistico che, solo nel 2011, dopo 6 anni, è stato rinnovato. Insomma quelli assunti. Che ovviamente sono una piccola minoranza. Ma, attenzione, questo solo per quanto concerne la parte economica. Perché il contratto collettivo non disciplina solo il trattamento economico ma regola a tutti gli effetti i rapporti fra datore di lavoro (editore) e lavoratore (giornalista). Fissa, insomma, diritti e doveri. Ma, ancora una volta, questo vale solo per chi il contratto ce l'ha e, quindi, tutti gli altri vivono nel far west, perché la loro posizione non è disciplinata da nulla. E si tratta della stragrande maggioranza dei giornalisti della carta stampata - da Repubblica fino al più piccolo foglio di provincia: precari, sottopagati, sfruttati, senza copertura legale, senza ferie, senza nulla. È questa moltitudine, oltre il 70% degli iscritti all'Ordine, che permette ai giornali cartacei e on-line, alle agenzie di stampa di produrre notizie 24 ore al giorno. Senza di loro le pagine bianche sarebbero molte di più di quelle scritte. La carta stampata riceve centinaia di milioni di euro di contributi dallo Stato ogni anno, ma lo Stato non chiede agli editori in cambio di garantire compensi minimi e tutele contrattuali ai collaboratori. Poi arriva la Fornero, ministro al Lavoro (nero) e di fronte alla più elementare delle proposte di legge sull'equo compenso ai giornalisti precari dice: "Non mi sembra opportuno". Della serie siete precari, non siete figli di papà (giornalista), e allora morite. E qualcuno c'è anche morto, stufo di subire. Come Pierpaolo Faggiano, collaboratore della Gazzetta del Mezzogiorno, che nel giugno 2011 si è tolto la vita: non sopportava più, a quarantuno anni, di vivere da precario.
Chiara Baldi, da giornalista precaria ha scritto una tesi sul precariato: "i giornalisti sono "i più precari tra i precari" – scrive Baldi - "perché lo stipendio da fame li costringe anche a rinunciare ai principi deontologici a cui invece dovrebbero attenersi. Una buona informazione è possibile solo quando chi la fornisce non deve sottostare al ricatto di uno stipendio misero. Più è basso il guadagno del giornalista e più sarà alta la sua "voglia" di produrre senza professionalità, non tanto per un desiderio malato di non essere professionale, quanto per una necessità: quella di guadagnare".
Il potere, di qualsiasi colore, non ama i giornalisti e in Italia per disinnescare il problema è stato consentito che diventare giornalisti, essere assunti, sia un privilegio di pochi, così che la stampa diventi il cagnolino del regime e non il guardiano. Assumere il figlio del giornalista è come candidare il Trota, sangue vecchio sostituisce altro sangue vecchio. Altro che bavaglio. Provate voi ad essere liberi a 5 euro a pezzo (lordi). " Nicola Biondo, giornalista freelance

Note:
* Contributo elargito alle testate Espresso e Repubblica ‐ Fonte: elaborazione Italia Oggi del 12 maggio2007, riferiti all'anno 2006
** Fonte: elaborazione Italia Oggi del 12 maggio2007, dati riferiti all'anno 2006
*** Dati tratti dal sito della Presidenza del Consiglio – Dipartimento per l'Editoria e l'Informazione, contributi 2008 erogati nell'anno 2009 (dati aggiornati al 7 maggio 2010)


Ps. Il sondaggio verrà chiuso alle ore 14 del 8 settembre 2012. Guarda i risultati.
casta_3DA.pngLa casta dei giornali di Lopez

Così l'editoria italiana è stata sovvenzionata e assimilata alla casta dei politici

lasettimanabanner.jpg

7 Set 2012, 13:00 | Scrivi | Commenti (1133) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Così ci fu insegnato: ...Quali sono, o figlio di famiglia, i quattro cattivi elementi da eliminare? La distruzione della vita, o figlio di famiglia, è cattivo elemento, il prendere il non dato è cattivo elemento, il non retto comportamento per brame è cattivo elemento, il dire menzogna è cattivo elemento. Questi sono i quattro cattivi elementi da eliminare.
Così sta accadendo oggi oppure è proprio l'esatto opposto degli antichi insegnamenti?
Chi trasmise quegli insegnamenti non è più rappresentato da secoli nelle debite sedi.
Oggi constatiamo che: ...anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti... ma oggi chi rappresentano costoro?
E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano?
Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini!
Il lavoro nobile che fu svolto dagli uomini di buona volontà non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono allo nostro Stato?
Le attività umane improntate al merito ed all'onestà nel lavoro furono distrutte dal potere espletato nella corruzione ordita dalle istituzioni di potere che ancor oggi, accorpano moltitudini di esseri al soldo in cambio di lavori sicuri e remunerati oltre ogni limite umano.
Buona cosa è il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle.
Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri.
Ma tutto ciò conduce forzatamente ad una fine.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 24.04.14 22:28| 
 |
Rispondi al commento

"Il fatto che il giornalista esplica la sua
attività divenendo parte di un rapporto di lavoro subordinato non rivela la superfluità di un apparato che secondo l'avviso della difesa del Longhitano si giustificherebbe solo in presenza di una libera professione, tale il senso tradizionale. Quella circostanza, al
contrario, mette in risalto l'opportunità che i giornalisti vengano associati in un organismo che, nei confronti del contrapposto potere
economico del datori di lavoro, possa contribuire a garantire il rispetto della loro personalità e, quindi, della loro libertà: compito, questo, che supera di gran lunga la tutela sindacale del diritti della categoria e che perciò può essere assolto solo da un Ordine a struttura democratica che con i suoi poteri di ente pubblico vigili, nei confronti di tutti e nell'interesse della collettività, sulla rigorosa osservanza di quella dignità professionale che si traduce, anzitutto e soprattutto, nel non abdicare mai alla libertà di
informazione e di critica e nel non cedere a sollecitazioni che possano comprometterla" (Corte Costituzionale, sentenza 11/1968)

Gabriele Testi bis, Mirandola (Modena) Commentatore certificato 04.06.13 03:35| 
 |
Rispondi al commento

VIA I SOLDI PUBBLICI AI GIORNALI, SUBITO !!!!!!!

GERARDO MANZO, SAN CLEMENTE Commentatore certificato 09.03.13 20:43| 
 |
Rispondi al commento


Ragazzi, ma qui si mettono tutti a smacchiare i grilli?
Vi segnalo questo piccolo capolavoro:

http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/1199629/La-Zanzara--De-Luca--Pd----Casaleggio--Sembra-uno-di-quei-cani-di-razza-a-pelo-lungo-.html

Monica Q., Milano Commentatore certificato 09.03.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è nel presente al 16% ca. dei sondaggi per cui suggerisco di discutere nel tempo con amici e conoscenti del programma del movimento in modo da incrementare significativamente le adesioni al M5S.E'possibile che ad aprile 2013 potremmo avere nostri parlamentari capaci di condizionare pesantemente i partiti tradizionali ed avviare un nuovo rinascimento italiano in Parlamento consistente in :
* n. 2 mandati parlamentari ;
* lo stipendio di 110.000,00 Euro lordo annuo per i deputati ,senatori ,le alte cariche dello Stato ed i managers pubblici e privati ;
* la riforma e la rimodulazione delle pensioni variabili da un minimo di mille euro per gli indigenti fino ad un massimo di 110.000,00 euro lordo annuo per le categorie di elevato reddito;
* la patrimoniale sulla ricchezza maggiore di un milione di euro;
* l'abolizione delle auto di rappresentanza presso le pubbliche Amm.ni , ad eccezione del Presidente della Repubblica e del Primo Ministro che saranno dotati di una scorta limitata in termini di organico ;
* i sindaci metropolitani, i presidenti di provincia / regione e di società partecipate pubbliche prestigiose godranno di uno stipendio lordo annuo di 54.000,00 euro;
* la legge anticorruzione per decreto -legge ;
* le riforme della giustizia , sanità e lavoro a favore dei cittadini;
* la riforma delle imposte dirette ed indirette ;
* la riduzione dei parlamentari di camera e senato del 70% dei ca. 1.000 oggi operanti .
I suggerimenti sopra riportati ed eventualmente perseguitiin tempi brevi durante la nuova legislatura potranno assicurare , a mò di esempi espressi ,la fiducia degli Italiani .Cordialità Bruno Tozzi Salerno


Io sono un elettore e voglio sapere che ruolo ha Casaleggio in questo movimento e vorrei se è possibile delle risposte direttamente da lui o da Beppe. Voglio sapere se Casaleggio a che fare con i massoni ordine mondiale e tutto il resto a che fare con una sorta di massoneria e questo non e una cosa bella per un partito avete parlato di chiarezza io vorrei una risposta dai diretti interessati perche se no mi sembrate solo una segreteria di di telecom ho il diritto di sapere cosa voto perchè ho votato Beppe tutto questo tempo io ci credo veramente a questo movimento !!!!

Giuliano falchi, massa Commentatore certificato 12.09.12 01:51| 
 |
Rispondi al commento

PARTE 2 e chi suona i strumenti a fiato come fa? bene per stringere io ho un file video che testimonia quello che sto dicendo con un avvenimento alquanto spiacevole che ci è successo sabato scorso 8 settembre 2012 a me e al mio amico miguel , un'altro musicista che suonava con me l'altra sera. io la ringrazio sentitamente per la sua disponibilità. io ho anche sporto denuncia ai carabinieri per aver subito delle lesioni personali, e non so quanto avrà efficacia quello che ho fatto. di queste cose non se ne parla mai. non ne parla nessuno proprio perchè per molti sono giudicate irrilevanti o di poco conto.ma nelle piccole cose, tante volte, se se ne ha la pazienza,e la volontà , si possono vedere grandi cose.come diceva Faber " DIETRO OGNI BLASFEMO C'E' UN GIARDINO INCANTATO" io so che queste parole che ho scritto sapranno andare alla persona giusta che ne saprà fare buon uso, perchè è dalle piccole che questo mondo si può cambiare!!! danilo

danilo omar balsamo, roma Commentatore certificato 11.09.12 23:14| 
 |
Rispondi al commento

PARTE 1 salve signor grillo! io sono danilo un ragazzo di 31anni , sono un artista di strada. io l'ho contattata per informarla di gravissimo problema che la città di roma sta vivendo in questo momento riguardante una delibera comunale firmata dall'assessore Dino Gasperini Assessore al turismo, in quanto tale delibera limita fortemente la libertà individuale e di espressione dell'arte di strada sotto tutti gli aspetti........ vede io sono 8 anni che suono nella città di Roma, ma le cose sono andate sempre peggio negli ultimi anni , sopratutto per il forte abusivismo che si è allargato a macchia d'olio da parte degli extra comunitari...... purtroppo nell'amministazione capitolina abbiamo persone che dovrebbero fare altro nella vita invece che legiferare senza alcun criterio. da maggio di quest'anno è stata approvata questo obbrobbrio di delibera per regolamentare "secondo loro" quello che è la situazione degli artisti di strada che disturbano al quiete pubblica dei cittadini residenti nel centro storico. le enuncio quali sono le problematiche legate a tale provvedimento. _IL DIVIETO ASSOLUTO DI QUALSIASI IMPIANTO DI AMPLIFICAZIONE E DI STRUMENTI A FIATO : quindi se io sono un ballerino e ho bisogno di una musica che mi accompagni come sottofondo io non posso usare neanche un piccolo mangianastri perchè non te lo fanno usare.LE ESIBIZIONE DEI SINGOLI ARTISTI NELL'AMBITO DI UNA PIAZZA O DI QUALSIASI SPAZIO DOVRANNO ESSERE ESEGUITE PER UN TEMPO LIMITE DI 2 ORE IN TUTTO L'ARCO DELLA GIORNATA: cioè se io a Piazza del PANTHEON volessi esibirmi 2 ore la mattina e 2 ore il pomeriggio non posso farlo. è vietato. L'USO DI POSTAZIONI, STABILITE DA QUESTE MENTI ECCELSE, SOLTANTO CON STRUMENTI ACUSTICI : per dirne una , con una piazza gremita di gente , con il rumore di sottofondo che già una piazza ha di suo, ma come fa un cantante o un suonatore di blues ad avere visibilità? se non hanno un minimo di amplificazione come fanno ad esibirsi? e soprattutto chi suona: SEGUE

danilo omar balsamo, roma Commentatore certificato 11.09.12 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Grillo mi piaceva come comico.Lo trovo poco credevole come "politico". A volte oltre alla protesta occorre anche dare qualche cosa di posito. Cosa che non trovo nel movimento.

ENRICO RIZZI, MILANO Commentatore certificato 11.09.12 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo che ste

KPepe KPepe014 Commentatore certificato 11.09.12 14:04| 
 |
Rispondi al commento

..la libertà di stampa non è mai esistita, ma i pennivendoli ora sono molto più pericolosi. Guardando alle cifre di quell' immondo meretricio che sono i contributi ai quotidiani, si comprende quali siano le testate che più "interessano" ai poteri forti che ci governano (e ci svenano...):
1) Il Sole 24 Ore
2) Repubblica
3) Corriere della sera
4) La Stampa
Gli altri "giornalini" prendono la mancetta per sopravvivere...
Stesso discorso per i "partiti di riferimento", la cui graduatoria è:
1) PD che deve "tenere buone buone" le masse , anche tramite accordi con la "sinistra estrema integrata" (quelli del cashmere, dei sindacalisti milionari e dalle mani lisce, e quelli dell' orecchino a entrambi i lobi...).
2) UDC, con casini ben integrato nel "magna magna" nazionale (caltagirone e altri...) e che garantisce i rapporti massonico-innaturali con la chiesa
3) PDL pieno di parvenu e starlette della politica, pronti a "prostituirsi" per un posto ai "meetings di cernobbio" e simili...
Questi, in aggiunta a tutte le TV nazionali, sono i nemici di cui deve diffidare un movimento che si propone di scalzare la kasta indecente che ci opprime fin dalla nascita della repubblica...

ayeye brazov () Commentatore certificato 11.09.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao.
sono andato su internet a trovare il curriculum di Giovanni Favia; ecco chi è dal sito della regione emilia romagna:
"E' nato a Bologna il 20 febbraio 1981. Dopo aver frequentato l’Istituto Tecnico Commerciale indirizzo Giuridico Economico Aziendale, frequenta liberamente le Facoltà di Storia Contemporanea, DAMS arte, Scienze della Formazione.
Nel 2003 frequenta il corso professionale di tecnico di produzione audiovisive.
E' stato Consigliere comunale e Capogruppo della Lista civica Beppegrillo.it nel Comune di Bologna, da luglio 2009 a febbraio 2010.

Ha avuto diverse esperienze professionali tra le quali magazziniere, cameriere (lavori svolti anche all’estero), manovale edile, apprendista elettricista, rappresentante di commercio, direttore della fotografia, ditta individuale per la produzione di materiali audio-visivi, cinema indipendente".

se Bersani è un fallito, Favia cos'è? L'italia come sarebbe oggi se in passato avesse avuto almeno come ministri persone con comprovata esperienza professionale e preparazione, che parlassero almeno una lingua comunitaria etc etc?Quale esempio che sarebbe stato per i giovani.

Siamo il paese in cui Ottaviano del Turco con la licenza media serale è stato ministro!

Ritenere infine che over cinquantenni curriculati al cospetto di cotanta gioventù debbano esser considerati obsoleti, perchè tenuti a progettare una società che non vedranno, mi sembra peccato mortale del movimento.....un esempio: Profumo contro Gelmini.

Le teste che contano in italia tra parlamento e regioni sono circa duemila....il M5S non può sbagliare la selezione della classe dirigente, perchè questa è la vera differenza tra nuova e vecchia politica

edoardo spirito, maenza Commentatore certificato 10.09.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono una tua simpatizzante ed ho deciso, come molti italiani credo e spero, che l'alternativa a non andare a votare per totale sfiducia nella classe politica è andare a votare M5S.
Credo che tutti i politici si stiano scervellando per trovare una soluzione alla minaccia Beppe Grillo, quindi non c'è da meravigliarsi se alla vigilia della campagna elettorale si verifichi quello che sono certa sia l'inizio delle trovate per combatterti o eliminarti e Favia risulta per me anzi molto soft, aspettati di peggio!... e noi italiani cerchiamo di vedere le cose con i nostri occhi.

Ele Con 10.09.12 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questa fase non si può andare troppo per il sottile. Occorre durezza in primo luogo con noi stessi. Quella in corso è una guerra, lo volete capire o no?
I nostri avversari giocheranno tutte le carte per dividerci. Se ciò accadesse sarebbe la fine prima di incominciare a far sul serio. Andassero a fare in culo dissidenti e menti pensanti varie. Ci sono poche cose da fare, ma così importanti da rappresentare un'autentica rivoluzione. Chi ci sta è benvenuto. Altrimenti vada a cercare altrove.

Mi permetto di suggerire a Beppe che la strategia comunicativa va rivista. Occorrono più interviste, più conferenze stampa, più visibilità... non si può fare a meno della televisione e delle grandi testate. La gente è troppo incazzata per non condividere gran parte del Programma del M5S: ma non andrà su internet a leggerselo.
Si comprino pagine di quei quotidiani di m... a grande tiratura dove vengano fornite sintesi delle nostre idee.
Si selezionino alcuni portavoce autorevoli in grado di sostenere interviste e conferenze.
I soldi? tassiamoci.

pippo pansa Commentatore certificato 10.09.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma si facessero un giornale serio
e si facessero pagare dai lettori
invece di chiedere aiuto a mammaitalia e pretendere diritti, si rimboccassero le maniche e si dessero da fare invece di aspettare il pasto pronto


se esiste qualità... sarà pagata

Robert Dragon Commentatore certificato 10.09.12 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma ... e se invece di aspettare mammaitalia che dia un lavoro stabile, queste frotte di giornalisti si mettessero d'accordo, facessero un giornale serio e si facessero pagare da chi li legge?

ma noooo, bisogna che mammaitalia dia loro la pappetta pronta, poverini

mai qualcuno che si rimbocchi le maniche e si dia da fare... ma dove volete che vada questo paese se stanno tutti ad aspettare il pasto pronto?

Robert Dragon Commentatore certificato 10.09.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Tutti sappiamo scrivere, dai 10 anni in su. Il giornalista non è un professionista particolarmente qualificato, a scrivere siamo buoni tutti.
Nonostante le grandi arie che molti giornalisti si danno.

Detto questo, la censura può operare in 2 modi:

1) Ti pago tantissimo, non per le cose che dici ma per quelle che taci. E vi assicuro che Ezio Mauro è strapagato.

Non parliamo poi dei giornalisti televisivi.
Fazio guadagna più di Buffon. Ma Buffon è il migliore portiere del mondo, nel suo campo è un genio. E' pieno di squadre, anche estere, che lo vorrebbero tra i pali.
Fazio chi se lo piaglia? Quante offerte di lavoro milionarie ha?
Qualcuno però ha interesse che stia zitto, a ciacolare del più e del meno con la Littizzetto e con l'ospite selezionato-Rai di turno.

Se sei un bravo giornalista, vai a far le cronache mondane, o la cronaca nera, o anche i cruciverbi, quello che vuoi, basta che non parli di Economia e Politica.


2) Ti affamo, così starai ben attento. Se t'azzardi a contraddire le linee editoriali, per quel giorno non mangi. E così ti fai furbo.

Al proposito, perchà esistono le linee editoriali?
Non sarebbe meglio che ognuno ragionasse con la propria testa? Non sarebbe auspicabile un giornale che ospitasse una certa varietà di punti di vista?

L'albero dai frutti tanto luccicanti ha le radici marce...

Saluti

Stefano P., Torino Commentatore certificato 10.09.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì, i giornalisti in Italia son trattati come schiavi. Operai e impiegati prendono stipendi da fame. Politici e manager pubblici prendono stipendi belli grassi. Le tasse per liberi professionisti e artigiani sono altissime. I servizi dello stato (giustizia, polizia, sanità, scuola) spesso fanno letteralmente cacare. Cari Italiani, se il Mov. 5 Stelle non prende almeno il 15% alle prossime elezioni, vuol dire che siete nati per soffrire!!!

Vincenzo De Mars 09.09.12 23:29| 
 |
Rispondi al commento

la vita di un giornalista precario tra markette e prostituzione intellettuale. I fatti informano i fatti, le notizie sono spot, si concordano le domande, tutto si compra e tutti sono in vendita, gli oggetti sono brand e le persone esistono solo se parte della casta o, almeno, di una scuderia.
"La strategia del cammello"
http://www.amazon.com/dp/B0097G03QO

Gabriele Nava 09.09.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso a FAVIA lo assumeranno alla Telecom.

Forza ragazzi

Francesco R., Rende Commentatore certificato 09.09.12 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Cosi tanti soldi a Repubblica e Il Sole 24 ore, giornali a servizio della criminalità neoliberista,bancaria che appoggiano coloro che non vogliono piu un Italia con la propria moneta e la propria indipendenza economica.Una vergogna!

tomas anglotedesco Commentatore certificato 09.09.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo, l'Italia è proprio il paese della vergogna. Bisognerebbe innanzitutto abolire l'ordine dei giornalisti e poi liberalizzare l'informazione e togliere i finanziamenti ai giornali. L'unica speranza per noi è il movimento 5 stelle.

Simone Mar, Milazzo Commentatore certificato 09.09.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Questa storia conferma solo una cosa:Favia sapeva e queste sono solo le prime contromisure che il liquame politico mettera' in campo contro il M5S,e allora bisogna solo continuare a battere il ferro sui temi cari alla popolazione, perche' sappiate che 30anni e oltre di questi arraffoni non hanno intenzione di mollare l'osso tanto facilmente,arriveranno a manipolare lo spread come accade ora prima delle elezioni,cosi' da dichiarare:"vedete!!!!con noi lo spread e' sceso!!!con Grillo andrebbe a 1500 e sarebbe la catastrofe pioverebbero lingue di fuoco dal cielo..."insomma l'Apocalisse.Ma il M5S puo' e deve dimostrare che questa classe politica amministrativa deve cadere,come bisogna ridiscutere l'Euro,perche' non si puo' continuare a fare manovre per coprire solo il debito,siamo arrivati all'osso,i giovani continuano a perdere e a non trovare lavoro e allora dove e' la competitivita' la crescita tanto decantata da Monti e sostenuta da PDL-UDC e PD-L??????Gli esempi di Alcoa e tantissime altre realta' produttive sono li a confermare che questa.....non mi viene un termine adeguato.....non ha la minima idea di come far ripartire l'economia e di come bilanciare i giusti tagli e gli sprechi senza demolire i servizi al cittadino.Si riempono la bocca di paroloni:crescita..competitivita'..meritocrazia..solo per confermare che ci stanno rovinando.

luca m., Loiano(Bologna) Commentatore certificato 09.09.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

"Che fai mi cacci?"
No, Grillo no! Ma di caccio io...
Come di guadagni da vivere? Dove dormi? Hai un letto? Un pasto caldo te lo mangi?
Hai anche altre necessità? ... che so, magari vuoi fare sesso ...?
... allora testa di "disidente del cazzo" nessuno ti caccia, ma ti caga sopra! Noi sai com'è? Cerca su web ... La tua "cariera " di "politico" è finita! Pirla!

asd 09.09.12 00:29| 
 |
Rispondi al commento

NON VI FATE INFINOCCHIARE!!!!!!!!!!!!!!!!!QUESTO SOGNOR FAVIA O COME SI CHIAMA LO HANNO PAGATO PER SCREDITARE IL MOVIMENTO 5 STELLE!!!!!!!!!!!!E UNA MELA MARCIA ANZI MARCISIMA.I POLITICI ZOZZONI LE STANNO TENTANDO TUTTE MA PROPRIO TUTTE PERO ORMAI NON CI FREGANO PIU.SAPPIAMO ORMAI TUTTO QUELLO HE POSSONO FARE PUR DI CONSERVARE I LORO POSTI.CREDO CHE ANCHE VOI SIATE ABBASTANZA INTELLIGENTI PER CAPIRLE QUESTE COSE.PRIMA CERCANO DI INFANGARE IL BUON NOME DI BEPPE GRILLO ORA CI PROVANO CON QUSTA PUERILE MOSSA...CHE SCHIFOSI E ANCORA PIU SCHIFOSO E QUESTO FAVIA CHE PER TRENTA DENARI SI E VENDUTO AI BERSANI AGLI ALFANO AI BERLUSCONI AI MOTI AI TRIPOLITANIO.....MA VERETE SARA DEBELLATO DA QUESTO MOVIMENTO CHE TUTTO PUO ESSERE TRANNE CHE QUALCOSA DI NEGATIVO ANZI.GRAZIE BEPPE!!!!!!!!!!!!

diego conti 08.09.12 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Le esternazioni cosiddette fuori onda a chi giovano? Se io ho qualcosa da recriminare a Beppe o gliela dico in faccia , o gliela scrivo, oppure vado via e mi unisco ad un altro movimento. Il resto giova solo a quelli che stanno ben ancorati alle poltrone. Adesso capisco perchè Beppe non vuole essere intervistato più dai giornali.

jose maria salvador 08.09.12 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe
cari amici e care amiche M5S

un'analisi, anche se sintetca sulla questione editoria in italia, non si può che condividere.
Da sempre è così e sempre sarà così.
Da qualche anno, alcuni uomini liberi ed indipendenti, stiamo lavorando ad un network dtt, sat e web - www.tvpopolare.it
Certo, la situazione dell'editoria in Italia è chiara ma cosa facciamo ci nascondiamo per sempre? Perchè non pensare che anche i media possono essere liberi ed indipendenti? Certo non tutti, la cosa è impossibile ma pensarne di averne almeno uno?
Ci sono molti uomini liberi ed indipendenti è una esperienza che possiamo fare, con tvpopolare abbiamo dimostrato come è possibile, senza chiedere soldi a finanziatori privati o pubblici, con il consenso dei cittadini, quale migliore formula per iniziare?
Perchè dobbiamo limitarci ad usare solo la rete? Da quanto succede, credo che Voi tutti comprendiate come tutti i media, tv, radio, web, giornali, rete, social network sono sempre più interattivi, uno dentro l'altro, ecco quello che stiamo tentando di costruire, perchè non vogliamo nasconderci e anche perchè è la sfida del domani.
Non so se tu Beppe, leggerai questo post, io i tuoi li leggo...., non so se li leggerà qualcuno dell'organizzazione, del tuo team ma mi meraviglia il fatto che non si riesca ad avere un confronto su questo, non basa dire, "usiamo la rete", non dobbiamo avere paura di comunicare anche con altri media ma la cosa più incredibile e che è possibile farlo, senza pensare a cifre enormi e sopratutto senza fare compromessi con nessun "padron"
Caro Beppe, un giorno ci siamo visti a Milano ma con tanta gente intorno non ho avuto alcuna possibilità di parlarti e ti chiedo di riflettere, incontriamoci, confrontiamoci, non c'è fretta per arrivare come dici tu in "parlamento" affrontiamo insieme la questione media, vedi anche ali sito w troverai ulteriori info interessanti, possiamo farlo e allora sarà un'altro grande passo
Grazie
Maurizio Torti

Maurizio Torti 08.09.12 21:43| 
 |
Rispondi al commento

La libertà di stampa , in Italia, è soltanto teorica, a mio avviso. Persino scrivere questa mia opinione, può dare fastidio a ''qualcuno'' che ha il Potere politico.O mi sbaglio?

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 08.09.12 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Fino a che la maggior parte dei giornalisti potrà
essere ricattata con la minaccia di non ricevere più
lavoro, non vedo via d'uscita.
Però, se avessero delle prove, potrebbero promuovere
una class action ( o molte class action)

Domenica Liberatore, Torino Commentatore certificato 08.09.12 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo che per la salute e una lunga vita del M5S si debba avere la possibilità di criticare anche Beppe Grillo o la sua posizione è già diventata indiscutibile o, peggio, infallibile? I commenti sul blog mi fanno temere che questa eventualità sia vicina. Non c'è bisogno di un altro "guru" o di incantatori di serpenti. Il M5S gli deve tutto e i risultati sono straordinari ma è a questo punto che deve dimostrare il suo valore, attivando processi democratici e trasparenti. Perchè non ha incontarto Favia e non ci ha fatto una bella chiacchierata, con noi collegati in stream?

Giampiero ., Roma Commentatore certificato 08.09.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Due parole molto sintetiche al trio Favia, Tavolazzi e buon ultimo arrivato Pizzarotti.

Premessa:

NON SONO DISPOSTO A MANTENERE VOI E LE VOSTRE FAMIGLIE A QUESTE CONDIZIONI

siete degli sconosciuti che avete raccolto consenso grazie alla lista in cu vi hanno inseriti


DA SOLI SIETE DELLE NULLITA' !


non ho mai sentito di un tema che sia di vostro singolare approfondimento,
si siate lì grazie alla rete, non per merito vostro fate bene a ricordarlo ad ogni intervista

SIETE DEI BUONI A NULLA CHE HANNO AVUTO IL CORAGGIO DI METTERE SU FAMIGLIA

io non ci sot a mantenervela a queste condizioni

VI DOVRETE TROVARE UN ALTRO LAVORO,

e cuoi scommettere Federico che questo varrà anche e sopratutto per te

DI QUALE CONGRESSO PARLI CHE STAI SULLA POLTRONA DA POCHI MESI ?

quale sarebeb il partito che ti ha messo dive sei ?
li hai fatti due conti o pesni veramente di avere il 60& del consenso.


di ragazzi e piena l'italia che non hanno la pretesa di gravare econmicamente su altri cittadini

SIETE TRE COGLIONI TRA MILIONI!

questo, il nostro, è un voto di lista, non avete capito nemmeno quello, anzi forse lavete compreso e da qui la vostra insistenza per rimanere al suo interno

altrimenti bravi bravi... e poi vediamo quanti voti raccooglierete

saluto

Alex Scantalmassi 08.09.12 16:36| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Per precisare:
Lorenzo Mieli fondatore della Wilder e artefice di Boris, la serie più innovativa e dissacratoria della tv italiana.
Francesca Fornario: una delle poche firme femminili della satira italiana, ottima "penna" e ottima battutista.
Questo affinché non vengano fatti passare per membri parassitari della casta, trattandosi, invece, di talentuosi professionisti

Roberto Gavelli 08.09.12 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Problemi a Parma per le riunioni della giunta comunale...
Quando non arrivano in ritardo i piccioni viaggiatori con le comunicazioni agli assessori...il sindaco Pizzarotti perde la diligenza...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 08.09.12 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premesso che devo ancora elaborare gli ultimi avvenimenti, vorrei comunicare un pensiero che mi frullava nel cervello appena sveglia.
basandomi su mie percezioni (che possono essere sbagliate) e non su dati certi, mi è venuto di fare un paragone tra noi e la germania degli anni 30.
a me sembra che l'adesione dei tedeschi al nazismo sia stata quasi unanime, pochissime le voci di dissenso sul nascere del movimento, e pochissime le defezioni verso la fine. anche quando ormai era chiaro che combattevano una battaglia persa, sia nei contenuti, sia nelle conclusioni, hanno combattuto fino alla fine uniti e compatti.
la nostra adesione al fascismo è stata da par nostro, il non popolo perennemente diviso tra guelfi e ghibellini. direi che un buon 50 per cento è stato contrario fin dal principio, combattendo una sua battaglia personale (per fortuna, aggiungo) rifiutando certe leggi, tenendosi defilato, tramando per liberarsene.
allora come può un popolo così anarcoide e individualista aver ancora il terrore di una qualche dittatura prossima ventura?
un popolo che è stato schiavizzato per 60 anni da una dittatura mascherata da democrazia, che dietro la maschera nascondeva il peggio dei peggiori incubi, può ancora accettare di essere terrorizzato da finti nemici, finti mostri, finti dittatori?
mah! più conosco gli italiani e più mi viene voglia di scappare in nuova zelanda...

liliana g., roma Commentatore certificato 08.09.12 15:10| 
 |
Rispondi al commento

http://www.tzetze.it/2012/09/vivremo-nella-regione-adriatica-e-parleremo-inglese.html

(...) qui a Mestre al Festival della Politica, politici (Napolitano compreso), giornalisti, giuristi, ecc. discutono su come creare nel più breve tempo possibile gli Stati Uniti d'Europa in un modo così esplicito da far paura. (...)
Tutto dipende da noi che dobbiamo diffondere l'europeismo altrimenti, minaccia Giannini, "le prossime riforme le farà Grillo". (...)

CI SONO TROPPE SPIE ormai CHE CI DICONO CHE IL M5S è ormai il primo partito d'Italia.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 15:06| 
 |
Rispondi al commento

stando dietro al pc corriamo il rischio di convincerci che il mondo stia tutto qui.errore.la grande maggiranza della gente ha col pc un rapporto diverso rispetto a coloro che il pc lo vivono.la gente è presa da ben altro e non ha nè tempo nè volontà,forse,neanche intelligenza,per andare a fondo nelle cose per cui,delle varie situazioni,prende singoli e supeficiali fatti poi,si regola di conseguenza.ieri,facendo ciò che faccio da un paio di mesi,cioè,parlare con i miei pazienti della necessità di usare il m5s per cambiare le cose,mi son state date risposte che testimoniano il fatto che la televisione e le loro strategie di intruppamento del popolo funzionano alla grande.credo che a questo punto beppe stia facendo un errore di base:pensare di avere a che fare con un popolo di intellettuali.beppe se non ci organizziamo bene,se non troviamo il modo di calarci alla grande tra la gente,se non mettiamo dentro un bel numenro di persone di grande visibilità che vada nelle tv per rompere le ossa ai vampiri rischiamo di ridurci ad una specie di circolo dei nobili.in una guerra,un popolo senza grandi generali alla guida,tende ad arrendersi.questa guerra si può vincere ma,bisogna combattere.purtroppo la stiamo combattendo come fosse una lotta tra bande infantili di periferia.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 08.09.12 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma è un nuovo gioco?
Trovare il gelato nascosto?

Andrea S. Commentatore certificato 08.09.12 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma,er gelato nascosto??

er fruttarolo Commentatore certificato 08.09.12 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Fruttaro' ma tu pure quando che penzi penzi in ciociaro apposta non capisci l'informatica in anglosassone tacci tua.

Brutten la vecchiaien 08.09.12 14:51| 
 |
Rispondi al commento

silvanetta fruttaro luciano b???

non capisco tanti attacchi per una battuta
giuro non lo faccio piu'
credevo fosse simpatica

mo me iscrivo a un corso cosi' nun me sbajo a scrive pure le ics

ma perche' vi siete incavolati?

antonio f. Commentatore certificato 08.09.12 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che palle sti commenti. Non è molto diverso sulla pagina de "il giornale" "feccia" "complotto" e via dicendo

Primo Sabba 08.09.12 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ARRUOLAMENTO PANTEGANE !

A.A.A. VOLONTARI CERCASI – Per le esigenze del Dipartimento Comunicazione del PD Roma, si ricercano le seguenti figure di volontari:

* Democratici Comunicatori della Rete – età compresa fra i 16 e i 70 anni, dotati di computer e connessione ad Internet, buona conoscenza della rete, dei blog e dei social network, disponibili a frequentare un corso di formazione presso la Federazione di Roma, da impiegare nella diffusione delle notizie relative al PD e nel contrasto della disinformazione propalata sulla Rete. (100 posti)

:) uahahhahaha

quindi a breve,avremo 100 ratti nuovi di zecca a passeggio per il blog - vabbé,tanto ormai clikkata più o clikkata meno a questi miserabili ci abbiamo fatto il callo :)

M5* for ever !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 08.09.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

[ revival del blog ]

QUANDO C'ERA PRODI ERAVAMO ...tanto ...cazzuti !! chissà perchè !

http://www.beppegrillo.it/2008/02/tu_sei_beppe_gr.html

un ragazzo ha preso la parola. Ha parlato di sicurezza sul lavoro, delle nuove povertà, di malattie (tumori) professionali. Gli ha gridato che sono persone inutili, ma ben pagate, che parlano a vanvera. Ha detto quello che pensano gli italiani. Un altro ragazzo è intervenuto. Un ventenne con occhiali e cravatta che ha ottenuto il massimo punteggio a un concorso pubblico senza avere padrini. E per questo è stato escluso. Ha spiegato che la destra e la sinistra non esistono. Sono concetti metafisici. E ha mandato a fanculo i nostri dipendenti.Questi ragazzi sono un esempio da seguire.
Tu che mi leggi sei Beppe Grillo.(*)

Postato il 8 Febbraio 2008 alle 18:23 in Politica

(*) oggi nun sei più un caSSo !

«a me gli occhi please, devi fare quello che dico io »

tipo Giucas Casella! no.


La legge sull'editoria non è riformabile. Lo dico a ragion veduta, essendo un giornalista che come editore e esperto di economia dei media si occupa da molti anni di questo settore. Tuttavia non condivido l'opinione di chi nel M5S vuole abolire ogni forma di sostegno.
La fine tout court dell’intervento pubblico nel settore significherebbe la fine del pluralismo dell'informazione.
Il cosiddetto “mercato” infatti non è affatto taumaturgico né tantomeno virtuoso: chi è in grado di disporre di ingenti risorse finanziarie raccolte nei settori forti dell’economia produttiva o speculativa è pure in grado di imporsi nel campo dell’editoria, di controllare ed accaparrarsi le risorse pubblicitarie e in ultima istanza di influenzare pesantemente la vita sociale e democratica del paese.
Per questo propongo un cambio di sistema veramente "radicale", che elimini i contributi editoria e l'obbligo del pagamento del canone Rai, sostituendo questi strumenti con un sistema di raccolta e distribuzione delle risorse attuato tramite la fiscalità generale. Il finanziamento del sistema dell’informazione statale e privata va inserito in dichiarazione dei redditi istituendo un contributo progressivo (una sorta di 5 per mille…). Tale strumento sarà definito: “Contributo al pluralismo e alla libertà d’informazione”.

La caratteristica peculiare di questa proposta è la democraticità della scelta. Verrà restituita ai cittadini (e non più a partiti e forze politiche) la possibilità di scegliere chi finanziare, sia sul piano nazionale che locale.
Sarà il contribuente a destinare una quota parte di contributo, indicando tra le testate veicolate su qualsivoglia piattaforma (stampa, radio TV, sat, web, mobile etc) che hanno i requisiti una testata nazionale e una locale che vuole sostenere.
Chi fosse interessato a questa proposta e volesse approfondirla può trovarla qui: http://it.scribd.com/doc/103319886/Proposta-Nuovo-Contributo-Editoria
Paolo Soglia

Paolo Soglia 08.09.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutti a notare giungo
bravi ma..

sia giugno che magari giungo di giorni ne ha 30

a si di fenomen

antonio f. Commentatore certificato 08.09.12 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate scellerati...
La butto li poi fate vobis...
L'm5s nasce e si sviluppa in una desolata landa di nome Pizzaland. Codesta landa ha alcune caratteristiche ben definite. Pizza, spaghetti, mandolino, mafia e, ultimamente Berlusconi. Pur accettando al 70-80% l'assioma che il grillino è bello, buono, giusto, pulito, competente (benchè lento a ponderare), rimarrebbe il 20-30% di range...
La ragione per cui non ho aderito al movimento è l'organizzazione a CAZZO del medesimo.
Ci può entrare chiunque, fare il cazzo che gli pare e, se è bravo, farsi pure dire grazie.
Credo che di casi Favia ne avrete a frotte.
Fotte na minkia del ruolo di Beppe o di Casaleggio e nemmeno se gli volete regalare il camper, o se è una pura operazione di marketing. Il problema principale rimane l'uso che ne può fare il Favia di turno. Ma forse è la stessa aria di Pizzaland che non permette lo sviluppo di un movimento del genere? Bel tema.

Ps.
Favia può essere anche pronto per il Pd...deve solo imparare a perdere...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 08.09.12 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ehm.. Io contesto alla casaleggio la versione in inglese del blog che non lo parla nessuno nel terzo mondo, il nostro, invece dello spagnolo per esempio visto che in spagna qualcosa si muove, quanto poi alla versione giapponese, una chicca eccentrica che e' stata interrotta e che mi ha lasciato un po' perplesso sull'effettiva sanita' di mente del nostro.. Ma quanto cazzo costa per esempio far mettere i sottotitoli ai video su youtube, migliaia di ragazzi che frequentano il blog e sanno le lingue, perche' non si mette un link ben visibile uploadare i sottotitoli per chi ha tempo per farlo.. Sono video brevi non e' una fatica immane daje.. anche per schulz, ma che cazzo costa a metterci due sottotitoli in tedesco?

Brutten la vecchiaien 08.09.12 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricapitolando su Favia...sperando di non parlarne più.
Dunque circa cinque mesi fa Favia si confessa ad un cronista pensando che fosse una persona onesta.
Ancora prima favia si presenta ad Agora ed altre trasmissioni.
Ma ricordo che Beppe aveva suggerito ai propri candidati(uno Putti a Genova) di non andare in tv perchè queste trasmissioni erano fatte a posta per dare visibilità solamente ai grandi politici dei vari partiti e che i conduttori erano servi(con ragione) di questi politici prezzolati e dei padroni delle TV.
Ricordo che se la prese anche con Santoro,con Mentana e tanti altri.
Invece nulla sono andati in TV.
Quindi pressioni da parte di beppe non ce ne sono state e tanto meno da parte di casaleggio.
Allora mi chiedo perchè non parlarne prima e spiegare i motivi?
Anche Pizzarotti parla di democrazia interna al movimento" c'è ne più nel nostro Movimento che negli altri partiti"!
Perchè arrivare a questi punti?
Solo Dagostino li ha sistemati tutti: ma ci voleva tanto?
Credo che Favia sia solo un ingenuo e che debba continuare il proprio mandato dopo aver sentito al suo interno il Movimento,poi che dia pure le dimissioni secondo il "Non statuto".
Un grazie comunque a Favia per il suo lavoro che pensia sia stato fatto sopratutto con onestà e buona fede,cosa che è difficile riscontrare in tutti gli latri politici.

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 08.09.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Amadori lancia il pollo Favia, il primo pollo antidemocratico buono da mangiare...


Me lo magno !


Capisc'a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 08.09.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento

mah! sarà il metodo nuovo di parlare di politica...

ma qualche volta il blog mi sembra un raduno di comari zitelle che spettegolano su tutto e su niente
infastidite dai soliti energumeni che toccano loro il culo ricevendo rimproveri di ogni tipo ma contente di essere state palpeggiate !

una scena di quei film di Fellini o di Pasolini !

ri-mah!

Lenin il saggio (verde appeso), Roma Commentatore certificato 08.09.12 14:14| 
 |
Rispondi al commento

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=51723

franca s. Commentatore certificato 08.09.12 14:14| 
 |
Rispondi al commento

sono carico il 31 giungo andro' a votare e sicuramente non sbagliero'

antonio f. Commentatore certificato 08.09.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA LIBERTA' DI STAMPA E' AD OROLOGERIA

COMITATI DI AFFARI PREZZOLATI

CHE HANNO CONTRIBUITO A PORTARE IL PAESE AL COLLASSO

DI QUEI 2000 MILIARDI DI DEBITO CHE CI HANNO REGALTO

LA STAMPA ED EDITORIA QUANTI NE DEVE RIFONDERE ?

SUCCEDE ANCHE IN GERMANIA ?

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 08.09.12 14:10| 
 |
Rispondi al commento

CERTO CHE BISOGNA ESSERE DELLE MERDINE

PER MANDARE IN ONDA DOPO 3 MESI UNA ESTERNAZIONE

AAAAAA CHE GIORNALISITI PREZZOLATI

I MEDIA I MEDIA PSSSSSSSHHHHHH

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 08.09.12 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica scelta che può fare Favia sono le dimissioni irrevocabili.
Ogni minuto che perde è una porzione di dignità che gli vola via..., e già ne ha persa molta.

Sereno Desinenza, Napoli Commentatore certificato 08.09.12 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche Buttiglione sostiene Monti chi avesse dubbi su quanto Monti sia schierato con la partitocrazia
vada a vedere quante tasse in Italia con Monti
Monti vergogna
Monti vergogna
basta tasse
basta tasse
tagliare ai politici
tagliare ai politici
tagliare nell'impiego pubblico
tagliare nell'impiego pubblico
Monti garante della partitocrazia
Monti difende la partitocrazia
Monti TAGLIA LE TASSE
Monti TAGLIA LE TASSE

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 08.09.12 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Dico solo una cosa: è da quando ho l'età della ragione che sento dire dai media che gli italiani sono un popolo di ignorantoni perchè non leggono.
Se le letture sono tutte uniformate al potere che volete leggere? basta accendere il televisore.

carla g., padova Commentatore certificato 08.09.12 13:56| 
 |
Rispondi al commento

sono iscritto al m5s da qualche mese e visto che si parla di democrazia, quella che manca all'Italia, diamo esempio attraverso un referendum per tutti gli iscritti sul futuro di Favia. Beppe fai questo referendum : secondo voi Favia deve restare nel mov. 5 stelle? si o no

emiliano p., colleferro Commentatore certificato 08.09.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Favia non ha democraticamente aperto un dibattito nel Movimento 5 stelle, Favia invece ha lanciato accuse a freddo in televisione nei confronti di Beppe...Nei dibattiti ci si confronta e si discute,le accuse a freddo ed alle spalle sono una pugnalata a Beppe e a noi del M5 stelle..Stamattina mi son svegliato e,a quanto pare, favia fa parte ancora del M5stelle...Per quanto mi riguarda, questo coglione deve dimettersi immediatamente o essere cacciato a calci in culo..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 08.09.12 13:43| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si sta tentando di portare avanti un nuovo partito: il partito di Monti!
hahahahha...stanno morendo e cercano di riciclarsi!
L'udc adesso a cambiato senza piu CASINI ora ci mettereanno le Zoccole!
berlusconi sta ancora cercando il nuovo simbolo" forse l'Aquilone" per volare in alto!
Il riciclaggio è l'unico motivo per...inculare nuovamente gli Italiani.
Italiiiiii!!!!! sveglia!

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 08.09.12 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma Piantatela....di sparare cazzate...

Mi sembrate dei cucu-gnègnè

Perchè uno si deve dimettere se esprime il proprio pensiero ?

Tra l'altro rubato da un giornalista in modo infame ?

Ci dimettiamo tutti qui ?

Ma ando cazzo vivete....

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 08.09.12 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un grande Pizzarotti alla festa del Fatto Supposto!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 08.09.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Signor Grillo volevo sapere cosa di Antonio Di Pietro grazie.

Enzo 08.09.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

«Parma è un discorso a sè», lo ribadisce più volte il sindaco 5 Stelle Federico Pizzarotti. A Fontevivo per la festa provinciale dell'Anpi, il primo cittadino ha risposto alle domande dei giornalisti sul caso Favia e sulle dichiarazioni del consigliere regionale grillino. che in un fuori onda su La7 ha detto: «Da noi la democrazia non esiste, ha sempre deciso il padre padrone Casaleggio». Scatenando la risposta del diretto interessato e il dibattito dei grillini via web.
«L'ho ripetuto più volte: a livello parmigiano le scelte le abbiamo fatte tutte da soli - dice Pizzarotti -. Non c'è stata nessuna interferenza sulle liste nè sugli assessori e l'abbiamo dimostrato coi fatti. Favia? Giovanni l'ho sentito anche poco fa, ma sulla vicenda sarebbe giusto chieder direttamente a lui. Di certo bisogna dare il giusto peso alle cose. Ben venga un confronto aperto sul web, ma Parma è un discorso diverso».
Una convention dei 5 Stelle? «Se venisse organizzata, perchè no? Parteciperei sicuramente. Ma non dipende da me...». Secondo il sindaco, un evento di questo tipo «sarebbe utile per approfondire il dialogo. In passato ci sono già stati incontri nazionali. C'è molta più discussione interna da noi che negli altri partiti. Finché se ne parla, per me va sempre bene».

Ma ci sono problemi organizzativi nazionali, come dice Favia? «Lo sfogo di Favia chiedetelo a lui». Dovrebbe dimettersi? «Non mi sembra assolutamente il caso, ha espresso perplessità e le cose si risolvono sempre con il dialogo».
«Se ci sono problemi è sempre giusto discuterne», dice ancora Federico Pizzarotti rispondendo ai cronisti e gettando acqua sul fuoco della polemica.

Il consigliere di maggioranza Mauro Nuzzo si limita «a dire che, qui a Parma, per mia esperienza, non c'è stato nessun condizionamento e nessuna pressione di Beppe Grillo o di chiunque altro sulle candidature o più in generale sugli appartenenti al movimento».

luciano c., basilicanova parma Commentatore certificato 08.09.12 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente lo dico ad emanuele

franca s. Commentatore certificato 08.09.12 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Grande Favia, dopo il casino che ha combinato non si dimette, ha detto che lo fara' tra qualche mese. Una volta seduti sulla sedia giusta diventano tutti uguali!!! Fa comodo lo stipendio da consigliere vero? Come la Minetti, ah ah ah

El Cima (cimabue) Commentatore certificato 08.09.12 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trent'anni fa se avevi "La Repubblica" in tasca eri "il nuovo che avanza" oggi se hai "La repubblica" nelle tasche sei uno che cerca un cesso di fortuna.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Durante il governo Lula in brasile

Hanno beccato 38 fra politici e/o banchieri qui comunemente chiamati "facendieri"

in un proceso chiamato "mençalao"

ieri sono finiti in gallera 3 banchieri e adesso tocca a ex ministri di lula e tantissimi fascistoni

questo sono FATTI e non pugnette come fanno nel bel paese di fare tanto casino e poi lasciare "riposare" le cose per dimenticarle

tipo HANNO BECCATO IL LINDO CON MINORENNI allora parlate di PEDOFILIA e procesatelo subito

non cambiare i nome a le cose tipo prostituta in escort

ma qui tutti i problemi sono la "non sinistra" il pd meno ele, napolitano, e tutte le fuffette in tanto la puzza è impressionante a marcio

si guardi dove si guardi .... ma abbiamo giustificatori professionisti che anche con UNA TRAVE NEL SEDERE diranno che sono verginelle

;;))) u signor di vimodron che rabbia di vedere come siamo poncciati e ci raccontiamo balle


aggg!

El mundo de Mafalda, (Mondo) Commentatore certificato 08.09.12 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Rivelazione del pentito Giovanni Brusca al processo Mori:

«Berlusconi pagava 600 milioni di pizzo»

PALERMO - Un pizzo di 600 milioni di lire. Ogni anno. È quanto avrebbe versato alla capo della cupola palermitana Stefano Bontade Silvio Berlusconi. Lo ha raccontato il pentito Giovanni Brusca, nel corso del processo ai carabinieri Mario Mori e Mauro Obinu, accusati di favoreggiamento aggravato per aver favorito la latitanza di Bernardo Provenzano: «Berlusconi pagava una sorta di "messa a posto" a Stefano Bontade, quando poi questo morì fu sostituito». Ha spiegato il collaboratore di giustizia davanti alla IV sezione del tribunale di Palermo e che mercoledì è stato ospitato nell'aula bunker del carcere di Rebibbia a Roma. Brusca ha riferito di conversazioni con un altro capo boss, Ignazio Pullarà, ricordando un attentato subito da Berlusconi e che fu posto in essere - sempre secondo lui - da altri due mafiosi. «Pullara mi disse anche che a Milano non c'era solo Berlusconi che pagava, ma anche tanti altri. l pagamento di 600 milioni continuò anche quando le cose passarono in mano a Riina».

Risulta a qualcuno che Berlusconi abbia QUERELATO BRUSCA PER QUESTE SUE ACCUSE?

E SE NO, PERCHE' NO?

e se non lo ha querelato vi risulta che qualche giornalaio di regime sia andato da Berlusconia chiedergli come mai NON ABBIA QUERELATO GIOVANNI BRUSCA PER LE ACCUSE RIVOLTEGLI?

Che badate bene si tratta di ACCUSE DI RAPPORTI CON LA MAFIA...e non di noccioline!

E a NOI ROMPONO I COGLIONI CON LE STR...TE DI FAVIA & C.?

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.12 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Scusate una domanda, ma cosa ha detto di tanto negativo e censurabile Favia? Ma credete veramente che casaleggio & c. hanno fondato un partito (chiamatelo pure movimento) per poi lasciarlo a voi? Ma credete veramente alla democrazia dal basso? Suvvia siete grandicelli ormai.

El Cima (cimabue) Commentatore certificato 08.09.12 13:11| 
 |
Rispondi al commento

FAVIA entrato in regione e sulla ribalta politica sicuramente anche grazie al suo impegno ma innegabilmente grazie alle linee guida alla visibilità, credibilità evoluzione e concrete possibilità di Beppe si permette di dire "O SI LEVANO DAI COGLIONI...." Si levano dai coglioni???? Ho capito bene ha detto così???
Ma per quanti problemi ci possano essere nel nascere di un movimento come può dire una cosa di questo tipo.
Scusatemi capisco anche chi prova a difenderlo per l'inesperienza ma a me sembra davvero una bestialità.

Marcos F. Commentatore certificato 08.09.12 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, purtroppo i tuoi adepti ti stanno mettendo in un angolo, peccato per tutto il tuo lavoro di 20 anni.....Ti prego non andare al congresso 5 Stelle e forse qualcuno capirà e rinsavirirà...altrimenti , caro Grillo hai fatto un ottimo lavoro , ma da soli non si fà niente, nenanche il M5S senza di Te farà niente!!!
Io non voto il M5 Stelle se Favia non si dimette immediatamente!!!!!
O è un grande ingenuo, il chè non gli fà onore, oppure è tutto vero quello che ha detto ed allora il M5Stelle non ha motivo di esistere se ci sono questi scompensi...non è vero??!!

Camillo B. Commentatore certificato 08.09.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che, a voler essere un po' lombrosiani, Casaleggio somiglia molto a Telespalla Bob.

in fo 08.09.12 12:55| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre Negli States c'è Obama che dice "we take care", noi in italia facciamo di più, abbiamo Obamo_nti che dice "we take care...of our PRIVILEGES"!! Questo non vale solo per la stampa, ovviamente perchè noi facciamo sempre di più, e siamo anche più ricchi degli americani, il livello economico a cui è inquadrato il presidente degli States?..per noi è un livello tipo PORTABORSE di Fassino, neanche PORTAVOCE perchè quello guadagna di più!!

mario mario Commentatore certificato 08.09.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

feltri: dimissioni della minetti vi autorizzo a prendermi
per il culo,sai che soddisfazione, non mi piace vincere
facile.

sfolla teorie 08.09.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento


Marcegaglia si schiera con l'Udc
"Continuate così e vi sosterrò"


--- Con la famiglia che tiene la Marcegaglia, non poteva fare altro che sostenere l'Unione Dei Carcerati.

Filippo Buoi 08.09.12 12:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Chi c'è dietro Beppe Grillo?

Questa è la domanda che mi è stata posta già tempo fa dai miei amici più critici.

Domanda che ho sempre rispettato, ma la cui risposta non ha mai suscitato il mio interesse.

Perchè?

Perchè è sbagliata la domanda.

Quella giusta è:

Cosa c'è dietro ad un movimento con un consenso al 25%-30% ?

C'è un bisogno semplice: mandare a casa chi ha portato il paese sul lastrico e dare spazio a nuove energie, giovani e pulite.

L'informazione ufficiale fa il suo mestiere, ma non può più nulla.

Il bisogno è nato e non morirà per niente e nessuno.

emanuele c., Torino Commentatore certificato 08.09.12 12:50| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S E il mio sogno a 50 anni, me lo lasciate! Pennivendoli surpagati mi avete preso per il culo con occhetto,d'alema, veltroni,prrrodi, bersani e non siete stati capaci di dare uno schiaffo giornalistico quando questi incapaci andavano alla regia del PD-L, ulivo,quercia e inciuciavano con berlusconi, ora mi venite a dire che c'è un complotto, regia occulta e schifezze varie dietro il M5S, ma per favore,io voto M5S senza se e senza ma.Pagate di più i giornalisti che trovano notizie vere quelle di appalti taroccati e di imprenditori disonesti, non i leccaculo.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 08.09.12 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo o semmai per fortuna ogni movimento/partito politico è soggetto a forti critiche. E ancor piú quando si ha a che fare con un mezzo di comunicazione veloce come internet.

E ad ogni critica si dovrebbe essere in grado di rispondere, oppure prendere la critica come spunto di riflessione per un dibattito (dibattito sempre possibile trattandosi di internet).

Io per esempio trovo giustificata la domanda che pone Gad Lerner.

"Consigli non richiesti a Gianroberto Casaleggio

venerdì, 7 settembre 2012 il Bastardo

A Gianroberto Casaleggio vorrei solo far presente che quando uno assume un ruolo-chiave di direzione dentro a un movimento politico -non importa se democratico o non- gli è inevitabilmente precluso di restare nell’ombra. Anche Beppe Grillo, mi direte, comanda il Movimento 5 Stelle grazie a una normativa privatistica non sottoposta a meccanismi di verifica democratica. Un po’ peggio degli altri partiti, ma più o meno come gli altri. La differenza tra lei e Grillo però, caro signor Casaleggio, risiede nella esposizione mediatica del primo. Da più di un trentennio Grillo è uno degli uomini più famosi d’Italia. Lo valutiamo in base a una conoscenza prolungata. Lei, signor Casaleggio, riveste l’enigmatica funzione di “eminenza grigia”, come pure l’ultimo comunicato burocratico a sua firma rivela. Se non accetterà di rivelarsi, diventando una figura pubblica che argomenta, si racconta in trasparenza, polemizza, risponde, temo che procurerà un danno al vostro movimento."

Sari K. Commentatore certificato 08.09.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non perdiamo questa opportunità...SUMMIT MMT PAOLO BARNARD leggete i suoi topics sul suo blog...

ragazzi l'europa ci sta distruggendo, a quanto pare nessuno si vuole svegliare...
ma perchè abbiamo questo atteggiamento indolente?...un pò di curiosità su ciò che dice una persona, indipendentemente se si chiama tizio, caio o sembronio non guasterebbe...

dobbiamo rivendicare a gran voce la sovranità MONETARIA solo così potremo ricostruire il nostro paese...
faremo le leggi che vogliamo per ripulire il nostro parlamento da questa masnada di corrotti venduti ladri ecc...
ma con l'euro attuale saremo sempre un paese ricattabile attraverso mezzi subdoli come lo spread...
APRIAMO GLI OCCHI TUTTI...INIZIANDO DA ME...SVEGLIAMOCI CI STANNO SUCCHIANDO IL SANGUE, E PENSIAMO A GRILLO E CASALEGGIO; NON DELEGHIAMO SEMPRE AGLI ALTRI FACCIAMO UNO SFORZO SUL CAPIRE QUAL'è LA CAUSA CHE STA ATROFIZZANDO IL PAESE:::CI HANNO TAGLIATO LE BRACCIA E LE GAMBE NON SI FA ALTRO CHE RICAPITALIZZARE LE BANCHE CHE ANDRANNO A COMPRARE TITOLI DI STATO PER SALVARCI; MA SE QUALCUNO CI VUOLE SALVARE, E STATE TRANQUILLI CHE CIò NON INTERESSA A NESSUNO, CHE QUESTI SOLDI LI INOCULINO NELLA SOCIETà NELLE PICCOLE MEDIE IMPRESE NELLE FAMIGLIE CAZZO BASTA...NON è PIù POSSIBILE LO VOGLIAMO CAPIRE?...MA PENSATE ALMENO AL FUTURO DEI VOSTRI FIGLI, PENSO SIA UN BUON MOTIVO PER FARE QUALCOSA, NON ASPETTATE DOBBIAMO ESSERE IN TANTI PER COMBATTERE QUESTO SISTEMA...CI SONO DEGLI ECONOMISTI I PIù AUTOREVOLI AL MONDO, CHE SPIEGANO COME LE ELITE CI STANNO METTENDO IN GINOCCHIO UTILIZZANDO IL DEBITO PUBBLICO...
BISOGNA FARE QUALCOSA, MA NESSUNO FARà NIENTE PER NOI, SIAMO NOI CHE DOBBIAMO MOBILITARCI...BASTA CON QUESTE BELLE PAROLE, PERCHè RESTANO TALI, PASSIAMO AI FATTI...
SUMMIT MMT CAGLIARI E RIMINI........

alessio montalto Commentatore certificato 08.09.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA QUAND'E' CHE CI SVEGLIAMO E ANDIAMO A PRENDERLI CON I FORCONI.
STANNO METTENDO SUL PIEDE DI GUERRA TUTTI I COMPARTI SOCIALI DEL PAESE.REVISIONANO TUTTI TRANNE LOR SIGNORI (POLITICANTI,SENATORI A VITA,PARLAMENTARI ,P.D.R.,FANTAMANAGER,ETC ETC)
LA BANDA MONTI$$ STA CREANDO LE CONDIZIONI PER FAR GOVERNARE IL SINISTROIDE DI TURNO,APPARENTE CASTO DEMONIACO DENTRO.DALLA FINE DELLA PRIMA REPUBBLICA SI RIPRESENTA IL RESTYLING PARTITOCRATICO SOTTO GENETICA PSICOMEDIATICA NUOVA ,MA ANDANDO NERL PROFONDO E' PURO LETAME CIRCOSTRITTO DA CASTA INDUSTRIALE CORROTTA E FULMINANTE.

Maverick 08.09.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARBONERIA LIBERALE BASTONERA’ GRILLO
PROVERA’ CON IL “TRONCHETTO” DELLA FELICITA’

------------------------------------------------

Il periodo delle elezioni si avvicina ed i salvatori carbonari liberali del governo si apprestano a far vincere la propria fazione politica. Appoggiati dagli anglo-americani il vecchio buon carbonaro liberale scatena l’offensiva per accaparrare voti.
Lo scandalo giornalistico che ha colpito il movimento tramite un bastone o tronchetto della felicità si scaglia sui liberi cittadini è il frutto della carboneria liberale che annovera fra i suoi membri molti esponenti del governo italiano che puntano a candidarsi alle prossime elezioni nel partito Italiano aiutati dal tronchetto bastonatore della felicità delle televisioni.


Edmond Dantès 08.09.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio per i "giornalai" di regime.

Siete così PRONTI ad attaccare il M5stelle per ogni starnuto.

ora io chiedo agli amici del Blog:

Vi risulta che Berlusconi abbia mai querelato il pentito Di carlo che lo ha accusato di aver avuto RAPPORTI COL BOSS MAFIOSO STEFANO BONTADE?

Mafia, pentito Di Carlo: “Berlusconi chiese(CHIESE! ndr) la protezione di un boss”

”Berlusconi SAPEVA(!!!) che con Mangano si stava mettendo in casa un mafioso”. Lo ha detto il pentito Francesco Di Carlo intervistato nel corso della trasmissione, in onda su Raidue ‘Annozero’. Il collaboratore di giustizia, che ha già testimoniato sull’argomento al processo al senatore del Pdl Marcello Dell’Utri, ha ricordato la storia dell’assunzione del cosiddetto stalliere di Arcore Vittorio Mangano sostenendo che il mafioso era stato contattato per assicurare la protezione di Cosa Nostra a Berlusconi (...)

Il pentito ha anche ricordato l’INCONTRO, avvenuto, negli anni ’70, nella sede della EdilNord di Berlusconi, tra l’allora imprenditore milanese, che stava realizzando Milano 2, i boss Mimmo Teresi e Stefano Bontade, Marcello Dell’Utri e lo stesso Di Carlo.

Bontade gli chiese perchè non costruiva a Palermo e lui rispose che già aveva abbastanza preoccupazioni a Milano”...

A quel punto per rassicurarlo Bontade gli avrebbe garantito la DISPONIBILITA'’ di Cosa Nostra e a sua volta l’allora costruttore milanese avrebbe ASSICURATO LA SUA(!!!).


vi risulta che qualcuno di questi "giornalai" sia mai andatO da Berlusconi a CHIEDERGLI COME MAI NON AVESSE QUERELATO IL PENTITO DI CARLO PER LE SUE GRAVI AFFERMAZIONI?

A me NON RISULTA CHE QUALCUNO LO ABBIA FATTO...e a voi?

Ecco...questa è l'informazione(???) DI REGIME.

e POI CI ROMPONO I COGLIONI CON LE FESSERIE DI FAVIA.

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Classifica 2011/2012 Libertà di Stampa nel mondo.

59 Bosnia Erzegovina
60 Guyana
61 Italia
62 Repubblica Centroafricana
63 Lesotho
64 Sierra Leone
63 Tonga
66 Mozambico

Franco Caddi 08.09.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal Sito del PD -L di Roma

A.A.A. VOLONTARI CERCASI – Per le esigenze del Dipartimento Comunicazione del PD Roma, si ricercano le seguenti figure di volontari:

* Democratici Comunicatori Porta a Porta – età compresa fra i 16 e i 60 anni, meglio se auto o moto muniti, disponibili a frequentare un corso di formazione presso la Federazione di Roma, da impiegare nei contatti “porta a porta” da Novembre 2012 ad Aprile 2013. (100 posti)

* Democratici Comunicatori della Rete – età compresa fra i 16 e i 70 anni, dotati di computer e connessione ad Internet, buona conoscenza della rete, dei blog e dei social network, disponibili a frequentare un corso di formazione presso la Federazione di Roma, da impiegare nella diffusione delle notizie relative al PD e nel contrasto della disinformazione propalata sulla Rete. (100 posti)

fabio m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siete favorevoli all'abolizione dei finanzimenti pubblici diretti e indiretti ai giornali? Sì!!!!

Giordano F., Empoli Commentatore certificato 08.09.12 12:34| 
 |
Rispondi al commento

votato ma non compro giornali da una vita. la risposta del sondaggio mi sembra scontata.

Cristal88 B. Commentatore certificato 08.09.12 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pagare giornali di parte è da masochisti

Medeo T. Commentatore certificato 08.09.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

el cima (cimadoro) - cazzo
ma sei proprio ritardato...
se fossi leggermente più rapido
potremmo anche conversare allegramente
(con te che annaspi e me che ti mando fanculo a raffica...)
ma per battere un tasto
ti ci vuole un quarto d'ora
e non è che siano dei gran elaborati
le puttanate cher scrivi... eh?

eh sì,vi scelgono proprio bene
non c'è che dire :)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 08.09.12 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E già, eccoci qua.
Ora anche il giornalisti o giornalai sono in "piede di guerra".
L'unica pecca e che per 30 -40 anni dove erano, come mai non hanno denunciati questi fatti anni fa?!
Come mai continuano servire il soliti ( con il relativi retribuzione sopra menzionate), o solo in attesa di promozione?
Come mai che Italia e al 61° posto come libertà di stampa?!
http://www.corriere.it/politica/12_gennaio_25/rsf-classifica-liberta_9b1a1948-474b-11e1-8fa7-b2a5b83c8dfe.shtml
Gli e sfuggito fin ora, o non lo sapevano? In entrambi casi e meglio che provino fare qualcosa di utile, cambiate lavoro.
Il venduti sono in silenzio perchè lavorano per il padroni "loro", ma il cosi detti non schierati/allineati che scusa hanno?!
E semplice, finché la barca va lascialo andare....., ma ora forse sono arrivati in spiaggia, e di conseguenza il barca non va più, ne qua ne la.
Ecco perchè ora si lamentano, ma non per la libertà negato no, per il condizione personale, esclusi dal mangia manga, ecco tutto il problema.
Siete più servi del venduti, loro mangiano da anni, e voi speravate di mangiare, come ora e chiaro che non e cosi allora si indigna, e si lamenta.
Se vi accolgono (nel ovile) tra le schiere desiderato/aspirato, scommetto che le problemi spariscono, come neve sotto il sole...... .
Ma mi fa faccia il piacere (Toto).......... .

imre k., S. Marinella Commentatore certificato 08.09.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ex consigliere comunale di Ferrara, primo grillino espulso dal movimento, accusa: "Intorno a Grillo cattivi consiglieri" non hanno ancora iniziato a governare e hanno gia' il cerchio magico

Arduino Lorenzi
----------------------------------------------------------
Lascia perdere il M5S ... non è roba per te.
Continua pure a scrivere le tue barzellette almeno sei più credibile.

Enigma 08.09.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento

.Il M5stelle sta agli altri partiti, come il blog sta ai giornali.

Nei giornali ci sono capi e sottoposti e la linea editoriale la danno quelli che finanziano i giornali, siano essi industriali o politicanti.

Qui INVECE, Beppe da gli INPUT, e noi ne portiamo avanti VOLONTARIAMENTE la trama.

Senza "CAPI" nè SOTTOPOSTI.

Dove uno vale uno e le idee di tutti danno un senso all'INSIEME.

I giornalisti (o "giornalai") sono PAGATI per dare le informazioni che vuole dare chi LI PAGA.

Qui nessuno è pagato e le INFORMAZIONI VIAGGIANO LO STESSO.

Capite la differenza?

Perchè se qui si riesce a fare LIBERA INFORMAZIONE
non si deve riuscire a fare LIBERA POLITICA tra la gente e PER la gente disinteressatamente?

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.12 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Dario dl sogno, trieste e' molto arrabbiato con me perche' pnsa che sono, piduist, cazz, cul, fic, pdmenollino, pdellino, bildberg, nano, fassista, dipietrino, sanpietrino, noporcellum, banca, banchetta, sloveno, furlan, ma non e' vero io sono grillino come te, cazz, cul, corrotti, due legilatur, incensurati, democrazia diretta......

El Cima (cimabue) Commentatore certificato 08.09.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo scusa al Blog...adesso gli scorreggioni sono quattro!
Se volete ve li indico,comunque sentire la puzza!

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 08.09.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La Sette: Omen Nomen.

Uno di questi aspetti viene definito con l'acronimo inglese BITE e fa riferimento alle metodologie di controllo dell'adepto da parte del gruppo: il controllo avverrebbe

sul comportamento e le abitudini della persona (Behaviour control)
sulle informazioni a sua disposizione (Information control)
sul pensiero (Thought control)
sulle emozioni (Emotions control).

Setta (dal latino secta, da sequi, seguire, seguire una direzione, e da secare, tagliare, disconnettere).
Sette: Pluralita' di setta...

Da che Pulpito viene la Predica...

Dicano contro di noi tutto cio' che vogliono, noi li amiamo anche se essi non vogliono.
omissis.
Con pazienza sopportate insieme con noi.
essi si accorgono di non aver fondamento nella loro causa e volgono contro di noi le loro lingue e cominciano a parlar male di noi...
omissis.
Non conoscono invece cio' di cui ora possano rimproverarmi.
Omissis.
Perchè io mi conosco meglio di loro, ma Dio mi conosce meglio di me stesso.
Non v'insultino dunque ... non lo permette Kristo.

Gemo a Dio nella mia debolezza.; e conosce quel che ha concepito il mio cuore Colui che conosce il mio Frutto...

S.Agostino.
Risposta alle Calunnie.

enrico w., novara Commentatore certificato 08.09.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Grillo la televisione uccide anche sentimenti puri!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 08.09.12 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, non vorrei fare sempre quello che ti critica, ma è così dappertutto in Italia, mica solo nella stampa. Prova a fare un esperimento: manda in giro CV in cui scrivi che hai 25 anni. Scrivici le qualifiche che vuoi, anche da geniaccio, metti che sei ingegnere, o medico, o quello che ti pare, e vedi che offerte ti arrivano. Io espatrio presto, le offerte di lavoro italiane comunque le raccolgo tutte, mi ci farò una parete un giorno, coperta di lettere in cui mi offrono stage pagati da me, tirocini in cambio di buoni pasto, etc. La verità è che siamo un paese di miserabili, non ci meritiamo i nostri stessi buoni propositi.

Ale Ti 08.09.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Se Favia non si dimette immediatamente, per far sentire il colpa e mettere in mostra la vigliaccheria della 7 io non voterò più il M5S..
Tanti cari saluti.
Pensavo ad un movimento rivoluzionario e non di governo, questa era la mia speranza, altro...non mi interessa!!!!!!!!!!!
Camillo Busarello....

Camillo B. Commentatore certificato 08.09.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a quel caso sub-umano
che si firma el cima (cimabue):

piccolo escremento bersanino
che vieni qui con la convinzione
di compiere chissà quale atto eroico
in campo nemico...

ti sei mai chiesto
perchè a differenza di quanto
accade nella tua fogna di partito
arrotolato sui propri luridi interessi
la nostra porta sia invece sempre aperta ?

consentendo anche ai vili falliti del tuo genere
di poter postare a caratteri maiuscoli
tutte le tue problematiche interiori ?

PERCHE' SIAMO UN'ONDA INARRESTABILE
e quasi non vi vediamo più,talmente
siete minuscoli e miserabili...

M5* for ever !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 08.09.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CORRIERE DELLA SERA

prega per te che non si arrivi al default perché in questo caso verró a fare una personale visita alla vostra redazione in via Solferino con il mio cane inferocito che non riesce a sopportare la viltá della gentaccia al vostro livello che da anni (a favore della dittatura dell´apparato burocratico) sa solo insudiciare il Paese con la faziositá, la calunnia e la menzogna.

Umberto C., Cadaques - Spagna Commentatore certificato 08.09.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Non guardate più la TV-Spengetela-
E' stata e sarà la rovina del popolo Italiano!
Non guardate più la TV-Spengetela-
E' stata e sarà la rovina del popolo Italiano!
Non guardate più la TV-Spengetela-
E' stata e sarà la rovina del popolo Italiano!
Non guardate più la TV-Spengetela-
E' stata e sarà la rovina del popolo Italiano!
Non guardate più la TV-Spengetela-
E' stata e sarà la rovina del popolo Italiano!

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 08.09.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si scrive : PIAZZAPULITA
si legge : MACCHINA DEL FANGO

però mai fango ci fu più dolce
per il numero di voti
che ha spostato a nostro favore

del resto...
con la presenza in studio
di feccia tipo boccia o telese
sono carriolate di voti facili in arrivo
:)
Quel programma lì
dovrebbe andare in onda ogni giorno !

(e metteteci dentro anche sgarbi,renzi,bersani
ed altri cazzoni inguardabili del genere...
che più ce n'è - meglio è)

M5* for ever !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 08.09.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I vostri politici sono in fibrillazione (vostri perchè io non mi riconosco in questa classe politica):

hanno paura di perdere il loro lauto stipendio. Hanno paura di perdere le loro auto blu.
Hanno paura di perdere il loro potere esecutivo. Hanno paura di perdere le loro raccomandazioni. Hanno paura di perdere il non pagare mai.
Hanno paura di perdere i loro accrediti sui loro conti bancari ( sempre a loro insaputa).
Hanno paura di perdere le comparsate televisive. Hanno paura di perdere il servilismo di alcuni adepti.
Hanno paura di perdere la visibilità quotidiana in Tv, radio e giornali.
Hanno paura di perdere la possibilità di non poter mantenere certe promesse.
Hanno paura di ritornare ad essere un signor Nessuno.
Hanno paura di non poter più accontentare il loro harem sempre più ingordo.
Hanno paura di perdere la loro impunità giudiziaria.
Hanno paura e per questo si dilettano all'arrampicata sugli specchi.
90..................paura!!!!!!!

stefano m. Commentatore certificato 08.09.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche io sono uno dei tanti polli iscritti all'albo dei giornalisti: un'istituzione ridicola e fuori dal tempo, retaggio di una società clientelare che spero l'Italia non voglia più.
Il finanziamento pubblico rende ricchi i partiti, ma non "noi" giornalisti. Appena iscritto a questo albo fantozziano, ho provato a fare il mestiere dei giornalaio (non è un refuso, il giornalista crea notizie. Il giornalaio le vende, modificandole un po', abbellendole quando arrivano dalle agenzie, ma non certo creandole).
Ora vivo all'estero, ma sono ancora in contatto con molti "colleghi giornalai". Gli unici che non fanno la fame sono quelli che si sono venduti a qualche partito o potere forte, gli altri vivono ancora a casa di mammà, con sorrisi precariati e inutilmente speranzosi in quella svolta impossibile che gli regali un posto in una qualche redazione.
Politica e giornalismo sono tumori siamesi di un paese in metastasi. Tenendola a braccetto, avvicinano l'Italia alla sua distruzione, facendo credere che le cose non vadano poi così male e che le informazioni più importanti da dare agli italiani siano le puttanate di Berlusconi, i macabri e voyeristici dettagli dell'omicidio di turno, o la rivelazione del giorno delle trombate di Cecchi Paone.

stefano loi., londra Commentatore certificato 08.09.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIANI NON FESSI - giornalisti disonesti

--------------------------

Perché rendere pubblica l’intervista rubata contro il movimento 5 stelle dopo quattro mesi dalla sua realizzazione…?

L’intervista era segregata perché doveva essere usata come arma all’inizio della campagna elettorale…?

Maurizio Dc. Petroliere 08.09.12 11:49| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' incredibile, non ho mai visto una campagna diffamatoria cosi forte quanto quella messa in atto in queste settimane da tutta la stampa in coro contro Grillo e Casaleggio.

Utilizzano qualsiasi parola, anche detta in buona fede, per ritorcerla contro il movimento e il blog.

Repubblica e il Corriere, ogni giorno, pubblicano le stesse parole, le stesse accuse, rigirate e rivoltate al fine di fare un titolo shock, gettare del fango, insinuare dei dubbi.

Oltre che la dignità ormai persa, questi giornalisti anzi questi rubagalline da quattro soldi, dovrebbero ormai sentire il tanfo insopportabile di marcio uscire da dentro di essi e, forse, fermarsi.

Ma non ci metto la mano sul fuoco.

Dario C. Commentatore certificato 08.09.12 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡¡

C´É TANTA CONFUSIONE IN GIRO.

MA É PROPRIO SULLA CONFUSIONE CHE SEMPRE SI ERIGE E SI CONSOLIDA IL POTERE DI UNA DITTATURA, L´AUTORITARISMO DI UN SISTEMA TOTALITARIO.

Il super burocrate Monti sta mentendo al Paese. Se volesse dire la Veritá direbbe che sta facendo di tutto per salvare e consolidare l´intoccabile totalitarismo dell´apparato burocratico (aparato burocratico europeo, bce, apparato burocratico interno al Paese) sopra la pelle degli schiavi che solo devono pensare a lavorare e produrre. Il sistema é gia tutto in funzione, ampiamente collaudato e sperimentato ad iniziare da tutta la informazione asservita (Rai, Repubblica, Corriere della sera ecc.) per finire con una magistratura che ha lo spiccato compito della repressione.

Guardiamoci in modo particolare da tutti i commentatori che sono pagati con soldi dello stato rubati a chi lavora. Il loro chiaro obbiettivo é solo quello di creare confusione, dividere il Paese che lavora e mettere una parte contro l´altra per fare il gioco della dittatura sopra al Paese dell´apparato burocratico del magna magna.

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Umberto C., Cadaques - Spagna Commentatore certificato 08.09.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

sud: rovina dell'italia!!1


All’ex governatore siciliano non bastavano ventimila dipendenti. Soldi al velista, allo sciatore e a chi doveva eliminare gli sprechi


Seimila200 euro, diecimila500, diciottomila, ventunomila940, ventimila400, ventiquattromila e rotti, 31mila e spiccioli e via discorrendo.


Così, a botte da migliaia di euro, la giunta Lombardo per anni ha sfornato consulenze esterne alle «voci» più disparate. Quasi nove milioni di euro per oltre 680 incarichi (alla media di quasi uno ogni due giorni) conferiti dall'aprile del 2008 ai giorni nostri a «esperti» di vari settori rintracciati lontani da un'amministrazione che vanta il record dei dipendenti (ventimila) e di dirigenti (più di duemila). I nomi, gli incarichi e i compensi dei fortunati sono pubblici grazie al sito Livesicilia che ha contestualmente chiesto ad ogni singolo consulente di pubblicare on line - come previsto da apposita delibera regionale del 14 gennaio 2010 - le relazioni ben remunerate dal governo regionale guidato dal leader dell'Mpa. In cinque anni non è stata reso pubblico un solo lavoro, eccezion fatta per alcuni studi pubblicati dal ministero dell'Energia nel 2010 e per una relazione inviata a Livesicilia da un consulente molto particolare, Nicola Vernuccio, che da «esterno» in corso d'opera è stato promosso assessore alle Autonomie Locali. E il resto? Soliti fortunati, privilegiati, amici degli amici, oppure tecnici al di sopra di ogni sospetto necessari a risolvere problemi evidentemente irrisolvibili per altri tecnici impiegati a tempo indeterminato? Se lo sta chiedendo la Procura regionale della Corte dei Conti che ha aperto un apposito fascicolo sull'abnorme ricorso ai contratti di consulenza per cercare di quantificare (l'eventuale) spreco di risorse di denaro pubblico.Sott'osservazione c'è finito l'intero «sistema» di Raffaele Lombardo (che ha continuato a elargire consulenze fino al giorno prima delle sue dimissioni) dalla prima all'ultima consul

Arduino Lorenzi Commentatore certificato 08.09.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In fondo Giovedi' sera a Piazza pulita e' andata in onda semplicemente una telepromozione indiretta a favore della partitocrazia. Nulla piu'.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 08.09.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo un po' tutti "Giovanni Favia" ma per ora non lo diciamo. L'italiano è fatto così.

L'anno scorso mi trovavo su altro forum e tra le tante "tenzoni virtuali" contro leghisti di quel forum , uno di loro , il capo cricca, mi chiese cosa effettivamente pensavo di Beppe. Perchè il popolo che votava bossi & c è assai attirato dal MoV 5 Stelle. La mia risposta fu sincera.

« In parte non lo capisco proprio Beppe, in parte capisco perchè si comporta così. Perchè siamo in Italia e abbiamo a che fare con gli italiani. Mi avvicinai al blog per due motivi: data la vittoria di Prodi su berlusconi nel 2006 e dato il primo Vday contro una classe politica che tutto sommato era ed è totalmente inefficiente tanto da allontarmi persino dall'urna elettorale.
Io che da ragazzo scendevo in piazza e non solo, km e km a piedi con il pugno alzato a fare a botte contro la sbirraglia fascio-democristiana-mafiosa. E' davvero il colmo !
Poi la strana "svolta" del Beppe. 2008, anno della caduta di Prodi e delle nuove elezioni nelle
quali tornai a votare. L'invito al NON voto!! Che ancora non capisco. La riconsegna del Paese al peggio del peggio. Poi la novità entusiasmante del Beppe. Il tentativo della candidatura alle
primarie del PD in qualità di segretario !! Quindi c'è stato un passaggio dal NON voto all'inserimento diretto nella politica tradizionale! Ci trovo una profonda contraddizione.
All'epilogo del tutto oggi abbiamo il MoVimento 5 Stelle che si dà una nuova versione NON
politica tradizionale e tenta l'assalto alle amministrazioni locali e poi a quella nazionale.
Intanto il Paese è commissariato , le amministrazioni locali stanno con l'acqua alla gola. I danni fatti sono assai. Percui mi viene da pensare che Beppe decise ad un certo punto
di ...attendere che berlusconi & c facessero più danni possibili e sedersi DOPO sulle macerie
dell'Italia ! »

Questa fu la mia risposta dell'anno scorso...ma nella sostanza lo penso ancora.
Mancano ancora quelle macerie...


OMG!!

Vi é esplosa un BOMBA IN CASA!!!

FAVIA *____*

Ho appena visto il suo fuori onda sul Corriere. :-O

Sari K. Commentatore certificato 08.09.12 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!!


Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
Non guardare più PIAZZAPULITA!!!!!!!!!
aTTENZIONE LA 7 RADUNA OGNI OPINIONE PERCHE FRA POCO DEVE ESSERE VENDUTA...state attenti alla sette...mi dispiace per Mentana , ma se non ci stanno attenti non la guarderemo solo per aumentare l' audience per farla valere di più in caso di vendita...è tutto commercio!!!!!!!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 08.09.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il diavolo veste Grillo

di Marco Travaglio

Ve l'immaginate un fuorionda di un consigliere regionale del Pdl o del Pd su B. o D'Alema che spadroneggiano nei rispettivi partiti?
Non lo trasmetterebbe nessuno, per mancanza di "notizia".
Invece il fuorionda-findus del consigliere di 5 Stelle Giovanni Favia, scongelato da Piazzapulita dopo tre mesi di freezer, è la notizia del giorno. [...]


segue
http://www.youtube.com/watch?v=6K3ymOH6orU

silvanetta* . Commentatore certificato 08.09.12 11:39| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Alessio A scrive nel sottocommento al mio delle 01.51:

Che comica! Ahahahahahahah L'informazione 2 (Grillo/Casalleggio) .0 (la democraticità del m5s). Non ci sono capi (ahahahahahahahah) non ci sono pagati (ahahahahaha, certo lo Staff del Blog lavora gratis, e le sconce inserzioni pubblicitarie del trading online e di altre schifezze non sono a pagamento) nessuna gerarchia (ahahahahahaahaha) Grillo dà solo degli input (come tutti i direttori di tutti giornali, ma se lo fa Grillo è diverso e non mi dite che non è vero, chi lo dice è un infame venduto traditore!!) e NOI (sottintesi, i suoi fedeli cavalieri) li portiamo avanti liberamente!!

...

@ Alessio e Pepe

Che qui sul BLOG ci sia la migliore INFORMAZIONE è assodato.

Non ci sarebbero i MILIONI DI LETTORI che ci sono altrimenti no?

Perfino dei detrattori che si "disturbano" per spargere zizzania vuol dire che l'INFORMAZIONE DI QUI da fastidio a molti.

Quindi caro Alessio io mi riferivo allo spazio BLOG che da modo di condividere IDEE E INFORMAZIONI a DOPPIO SENSO.

A differenza dei giornali per i quali l'informazione è a SENSO UNICO.

Quello che c'è intorno al Blog AL DI LA' DELLO SPAZIO DEI POST E DEI COMMENTI NON MI RIGUARDA.

Chiaro il concetto?

PS vorrei poi vedere voi, portare avanti un blog come questo senza DANARI.

E poi i soldi guadagnati ONESTAMENTE in qualsiasi modo possibile a me non fa nessuna INVIDIA nè motivo di riprovazione.

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

non si è ancora dimesso favia?
ha intenzione di andare in televisione a chiarire la sua posizione per caso?

psichiatria. 1 08.09.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ingenui,siete ingenui.....il movimento è del cittadino,sono loro che vogliono farvi credere il contrario,Beppe è il Garante di questo,se vuoi fare un uso del movimento diverso da quello che sono gli scopi statutari ti toglie il simbolo,punto.Possono creare partiti,associazioni,possono fare quello che vogliono,basta non sfruttare il simbolo del movimento,la scelta è condividere o meno l'impegno di quest'uomo,che ha messo la faccia ed è stanco di essere preso per il culo dalla politica tradizionale.Cosa vi sfugge,cosa non vi è chiaro,non capisco,ma la politica tradizionale sapete come funziona o no?altrimenti dedicherò un lungo commento su come funziona una sezione di partito.

leo c., roma Commentatore certificato 08.09.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

DOCUMENTARIO CENSURATO IN ITALIA.
IL DOCUMENTARIO PROPOSTO SU QUESTO SITO E' MOLTO INTERESSANTE ED ISTRUTTIVO.IL FILMATO CONFERMA CHE SOLO LA SCIENZA PUO' CONTINUAMENTE MIGLIORARE L'ESISTENZA DEL GENERE UMANO, NON LA POLITICA FATTA DA UOMINI SENZA CULURA O CON UNA TOTALE ASSENZA DI INTERESSE VERSO LA STESSA. QUESTA DISCIPLINA INSEGNA CHE QUALUNQUE IDEA, PROPOSTA O SISTEMA DEVONO ESSERE SEMPRE VERIFICATI PRIMA DI ATTUARLI. UN ESEMPIO NOSTRANO E' L'EURO QUESTA MONETA SENZA DIBATTITO E CON NESSUNA POSSIBILITA' DI VALUTARE I PRO E I CONTRO DA UN GIORNO ALL'ALTRO HA SOSTITUITO LA LIRA.

giovanni b. Commentatore certificato 08.09.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia deme dimettersi se non altro per far sentire in colpa il giornalista, vigliacco, che lo ha turlupinjato. De ve dimettersi per far capire ai giornalisti che hanno un gran potere e lo stranno usando solo ma loro lucro personale. Formigli ha una causa di milioni e deve rifarsi, forse ci è riuscito..Non guardare più piazzapulita!!

Camillo B. Commentatore certificato 08.09.12 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo avuto al Governo uno che pagava la mafia che faceva orgie con minorenni che evadeva le tasse e dobbiamo avere paura di un Grillo ???

Per fortuna quello che scrivono i giornali e che dicono in TV non è il pensiero degli italiani.

Giornalisti prezzolati, buuuuuuuuuuuuu!!!


Carlo Freddi 08.09.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pizzarotti: "Vogliono dividerci. Domande ad arte su Favia. Con me parliamo di Parma!"

"Domande studiate ad arte per creare il caso nazionale e dividerci. Per le esternazioni di Favia chiedete a lui. Con me parliamo di Parma! "

"Congresso?! Facciamo assemblee da anni, comprese quelle semestrali dei cons regionali, e i giornali non se ne sono mai accorti"

Due "tweet" in un quarto d'ora , questa mattina intorno alle 9,15. Così Federico Pizzarotti - appunto attraverso la sua pagina twitter - esprime la sua posizione, e la sua rabbia, per come alcune testate hanno presentato il caso Favia e lo hanno abbinato alle dichiarazioni di ieri dello stesso Pizzarotti.

E ci fa piacere che, in un precedente tweet di ieri sera, il sindaco (copiamo testualmente) scriva: "Qui http://goo.gl/oHZTO trovate il mio pensiero riportato senze distorsioni di altre testate.Il dialogo, e non il gossip, è fondamentale". Come si può verificare, il link inserito dal sindaco porta al testo di gazzettadiparma.it (e questo forse spiacerà a tanti militanti di M5S che ci accusano quotidianamente nello spazio commenti....).

Queste dunque, le parole del sindaco, tali e quali le ha pubblicate lo stesso Pizzarotti. Nel frattempo, oviamente, resta invece aperto il più generale discorso sul 5Stelle e sulle dichiarazioni di Favia: un dibattito destinati a proseguire, anche atraverso il nostro spazio commenti.

luciano c., basilicanova parma Commentatore certificato 08.09.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Né io, né Beppe Grillo abbiamo mai definito le parole crociate facilitate, ne quelle a schema libero. Né io, né Beppe Grillo, abbiamo mai scritto un programma per le tv locali o regionali. Né io, né Beppe Grillo abbiamo mai dato indicazioni diverse da quelle del navigatore per i voti o i fioretti consigliati, né infiltrato botulino nel MoVimento Cinque Stelle per stendere le rughe.

psichiatria.1

psichiatria. 1 08.09.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

.


CON un mouse il movimento 5 stelle vincerà le votazioni con gran pianto dei partiti.

Questo è un paese commissariato in cui non si ha nemmeno diritto al voto con un governo votato da nessuno...


.

Emilio R. Firenze 08.09.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Grande Grillo, grande Gianroby puzzaTaleggio, anche io sono contro i giornali, anzi sono anche contro i fumetti, a morte paperino, pluto e qui quo qua. W la rivoluzione

El Cima (cimabue) Commentatore certificato 08.09.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano: "Dopo fine legislatura
vigilerò perché Italia rispetti impegni"
Germania e Usa premono per un Monti-bis

Che il M5S sia già il primo partito d'Italia?

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dare la possibilità a chiunque , di decidere per un'istanza qualsiasi,è fattibile ?
Se si Grazie Beppe e Gianroberto !

Stefano M. Commentatore certificato 08.09.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento

oggi sul Fato Travaglio scrive :"Grillo e Casaleggio possono smentire i loro detrattori. Per l’eterogenesi dei fini, il caso Favia che qualcuno già usa per dimostrare che M5S è come e peggio dei partiti, può diventare un’opportunità. In mancanza di ladri, mafiosi, mignotte e vecchie muffe, Grillo&C. dovranno superare un pubblico esame proprio sul tallone d’Achille della democrazia interna. Se riusciranno a inventare un sistema di selezione dei candidati davvero trasparente, avranno vinto. Se no, gli sconfitti non saranno loro, ma tutti gli italiani che magari non li votano, ma neppure si rassegnano a questa fogna chiamata politica."
Come si fa a non essere d'accordo ? Praticamente la sintesi di tutti i commenti dei bloggers dotati di buon senso qui sul Blog ieri.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 11:16| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

C´É TANTA CONFUSIONE IN GIRO.

MA É PROPRIO SULLA CONFUSIONE CHE SEMPRE SI ERIGE E SI CONSOLIDA IL POTERE DI UNA DITTATURA, L´AUTORITARISMO DI UN SISTEMA TOTALITARIO.

Il super burocrate Monti sta mentendo al Paese. Se volesse dire la Veritá direbbe che sta facendo di tutto per salvare e consolidare l´intoccabile totalitarismo dell´apparato burocratico (aparato burocratico europeo, bce, apparato burocratico interno al Paese) sopra la pelle degli schiavi che solo devono pensare a lavorare e produrre. Il sistema é gia tutto in funzione, ampiamente collaudato e sperimentato ad iniziare da tutta la informazione asservita (Rai, Repubblica, Corriere della sera ecc.) per finire con una magistratura che ha lo spiccato compito della repressione.

Umberto C., Cadaques - Spagna Commentatore certificato 08.09.12 11:16| 
 |
Rispondi al commento

I BLOGGER SOSTITUIRANNO I GIORNALISTI PRECARI..
TANTO TUTTI E DUE SCRIVONO GRATIS..
ALMENO I BLOGGER ESPRIPONO LE LORO IDEE IN PIENA LIBERTA'..

LA RETE FARA' PULIZIA DEI VECCHI POLITICI E GIONALISTI

Edoardo Melchiorre 08.09.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

per me un certo scorreggione ha già tentato di inserirsi nel Blog:..Okkio!

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 08.09.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per me possono scrivere quello che vogliono,basta che lo facciano con i loro soldi,e non con i miei!
Abolizione del finanziamento pubblico ai giornali!

leo c., roma Commentatore certificato 08.09.12 10:59| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!
Stanno arrivando fiumane di Troll. Il Pd , non potendo combattere Grillo con la forza del suo programma, e non bastandogli una campagna di stampa con aggressioni giornaliere e non potendo certo fidare sulla forza attrattiva di un Bersani sempre più vile e imbolsito, per arginare il successo di Grillo, cerca 100 ragazzi che facciano gli "agitatori" in Rete. Ma solo dopo corso di "indottrinamento" al trollaggio specifico!
Ne vedremo di tutti i colori!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 10:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

INCHIAVICATI ed INCHIAVICATORI servi
la vostra genuflessione atavica
le vostre coscienze insaguinate
di sangue innocente
le vostre anime chiazzate di merda
i vostri cuori intossicati d'infamia
nell'apparato sciolto
la vostra indole inchinata
alla corruzione con i pantaloni abbassati
per la marchetta eseguita
dalla vostra carne intrisa di peccati
la vergogna germoglia da ogni poro
i vostri figli vi sputeranno in faccia
in eterno infinitamente
voi i creatori in associazione criminale
della piu' grande truffa dell'umanita'
insiemi agli imprenditori dell'usura
commettendo ogni tipo di sacrileggio
inducendo milioni di persone
famiglie morse dalla miseria
generazioni con il futuro ipotecato
dagli interessi del debito
SIETE COMPLICI GAGLIOFFI
DI MASSONI BANCHE BILDERBERG
NUOVO ORDINE MONDIALE
LA CONDUCENDO L'EUROPA INTERA
NEI MACELLI COMUNALI
VENDENDOVI LA CARNE a grammi
scellerati immorali
vi prostituite in cambio
di qualche lavoretto sicuro
o articoletti da falliti
vi accanite contro chi vuole
la vera rivoluzione pacifica
per paura che vi portiamo via
il vostro piatto di minestra
guadagnato con il servilismo
dei vostri culi marci...AMEN

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 08.09.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIORNALISTI DI PROFESSIONE RACCOMANDATI DA MASSONI O GESUITI.

Pino da Bari 08.09.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Poi i giornali nascono anche per fregarsi i soldi dei contribuenti.
Vedi ad esempio il Campanile dei Mastella's oppure il Foglio del grassone sporco e puzzone.

Fabrizio Lecci 08.09.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento


GRAZIE DI ESISTERE

http://www.youtube.com/watch?v=CjZ-NiIv5NU&feature=plcp

Non servono soldi pubblici all'editoria..
esiste il libero commercio se dai reali informazioni vendi.
Quando i finanziamenti pubblici dati dai partiti (corrotti) ai giornali (corrotti) e altri benefit come abbiamo ampiamento visto, questi parlamentari tengono sotto scacco l'informazione.
E' una questione elementare da capire.
Se Togliamo questi benefit allora nascerà anche la possibilità di concorrenza.
Che continuassero a diffamarci e a metterci uno contro gli altri il DIVIDE E TIMPERA lo conosciamo benissimo BASTARDI.
Tutti contro beppe e casaleggio.
Loro non si arrendono noi neppure .
Non capiscono che il problema non è casaleggio o beppe è che noi ci siamo stufati e non voteremo mai e dopo mai questi ladri corrotti
se il M5S l'aveva creato paperino,topolino,diabolik o pluto io l'avrei votato lo stesso, perchè l'idea è quella che conta
ridare al cittadino la possibilità di decidere.
Altro che questo schifo di parlamento,giornali,tv,lobby si sente puzza di merda di truffa di associazioni che si mettono d'accordo come spartirsi i nostri soldi
SVEGLIAMOCI

emerson198 schettino198 Commentatore certificato 08.09.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

ripetuto più volte) è nei nuovi padroni che gestiscono l'informazione (e che quindi pilotano o quanto meno condizionano i loro dipendenti, i giornalisti): non è più gente (editori) che vive degli incassi delle copie vendute o dell'ascolto (quindi il finanziamento pubblico diventa solo un aiuto inopportuno ed indecente); e nemmeno più degli introiti della pubblicità ospitata: bensì, sono imprenditori già affermati in altri campi, lobbies, gruppi politici o finanziari o religiosi o tant'altro, che si appropriano di un giornale, di una telecamera o di un qualsiasi megafono pubblico, per promuovere i propri interessi particolari: sottolineo, non più di vendita (perciò sono quasi tutti in perdita e i loro organici ridotti all'osso) ma di orto o di consociazione specifica. Divertitevi a verificare il padrone o la multiproprietà dei media principali (e mi limito a quelli certificati, esulando da eventuali padrini invisibili) e scoprirete chi ci disinforma. E fanno i propri comodi anche (ma non certo solo) infangando, tartassando, logorando l'avversario diretto e/o i loro simboli ed ingranaggi. Fregandosene altamente della notizia reale, della deontologia e della professionalità. In tale contesto, è quindi inevitabile che l'informazione sia - sempre e comunque - di parte. E anche lasciando fuori dal letamaio 'il Fatto Quotidiano' (che, tra l'altro, è l'unico a non usufruire delle sovvenzioni statali) e rari altri (solitamente regionali e di scarsa incidenza), resta comunque in edicola o in onda il 90% dell'informazione condizionata e condizionante. Gli scottex spacciati per giornali e i nuovi Istituti Luce camuffati da Rai-Mediaset-networks, sicuramente esistono e sicuramente fanno danni inerarrabili: ma non per i loro problemi intestini (tantissimi e multiformi: dallo schiavismo verso i considerati 'dubat' ai consociativismi di casta) bensì per i nuovi (finti) editori, che manipolano l'informazione pubblica rendendola faziosa e totalitaria. Quindi, non attendibile

homofaber 08.09.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Anche a tutti quelli che avete il posto fisso...VI SARà SOTTRATTO DIVENTEREMO SCHIAVI D'EUROPA...SUMMIT MMT RIMINI E CAGLIARI PAOLO BARNARD...
questo post è rivolto a chi ha la mente libera e non a chi ha pregiudizi...
Per quest'ultimi: diffidate non voglio convincere nessuno, voglio creare consapevolezza in gente seria, obiettiva che ha veramente voglia di cambiare...

alessio montalto Commentatore certificato 08.09.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah, e dimenticavo una cosa, il commento di Prodi contro Grillo sull'euro; '' se ci fosse un referendum sul ritorno alla lira, gli italiani lo boccerebbero''.Facciamolo.

Sebastiano O. Commentatore certificato 08.09.12 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo e Gian Roberto Casaleggio hanno come tutti noi un loro pensiero e come tutte le persone del mondo hanno diritto ad esprimere ogni cosa che ritengano in sintonia con la loro libertà di espressione e di azione. Detto questo chi si riconosce nel Movimento Cinque Stelle lo fa perché lo sente e non perché costretto a sentirlo. Tutta qua la differenza tra libera scelta e scelta necessitata. Dovremmo chiederci invero e riflettere con attenzione sul “ Perché” tante persone sempre più manifestano una preferenza ed una coincidenza con il pensiero ed il programma del Movimento Cinque Stelle. Quando si parla di struttura fascista, o rivoluzionaria o altro termine si perde di vista che la storia insegna che lo spirito umano è incomprimibile e dotato di memoria storica formidabile a prova di secoli e millenni. Le gente come ogni essere animato del mondo e perfino del regno inanimato ha buona memoria e distingue su chi la riduce in schiavitù e chi invece libera la sua vita ed anima. L’idea che sottende il Movimento Cinque Stelle oltre ad un programma ben preciso ,netto e valido,ben definito possiede a differenza degli altri partiti politici,associazioni gruppi di potere, congreghe, costruzioni ideologiche stereotipate e fallimentari, una caratteristica fondamentale e fondante. IL divenire, il cambiamento, l’innovazione intelligente e benefica,la libertà di partecipazione alla propria vita,la dignità di essere uomini. Se questo accade attraverso anche attraverso il Web allora la rete sarà la nostra casa nell’attesa di un posto sereno e giusto dove davvero stare bene e finalmente in armonia e pace.

Francesco Roma*****
Mov.to Cinque Stelle
Roma


Francesco S., Roma Commentatore certificato 08.09.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Avendo qualche amico e parecchi conoscenti 'giornalisti professionisti' (gli unici che possono condizionare o stravolgere: e in tanti lo fanno regolarmente e per filocomando) conosco bene il microcosmo in questione e ritengo che l'analisi di Biondo sia solo parziale (pur indiscutibile nella sua limitata ampiezza) e soprattutto mescoli due tematiche non assimilabili. E lo dico perchè altrimenti si rischia di confondere il problema settoriale (quello dei precari esiste scandalosamente da sempre) con le storture e le ragioni che rendono la nostra informazione manovrata, malata e suddita; e che incidono marcatamente di più nello sconquasso globale dello stivale-ciabatta. E non dipendono da chi resta ingiustamente ai margini della professione (e che pertanto può deformare ed inquinare pochissimo) ma dai fili - appunto i giornalisti professionisti - in mano a tanti Mangiafuoco dai mille e variegati interessi (tra l'altro, un collaboratore normale - intendo non vip - prende una miseria, ma i prof hanno un salario notevolmente superiore alla media nazionale). Esplicito: è verissimo che per farsi assumere da un quotidiano o da una tv, sarebbe immensamente preferibile avere un parente già del ramo o conoscere un politico o vendersi l'anima (o semplicemente fare una lunga, faticosissima gavetta), ma l'eventuale assunzione non inciderebbe minimamente sulla 'politica' del relativo quotidiano nè sui media asserviti al potere e condizionanti artatamente l'opinione pubblica (ieri come oggi, solo che adesso hanno tantissimo potere e visibilità in più): anche perchè l'eventuale 'pubblicista' (lo stato precedente a quello dell'assunzione, che è propedeutica all'esame di Stato per diventare professionisti ed arrivare al primo livello dell'albo-albumino dei Giornalisti) o l'eventuale free lance forzato, entrambi finalmente regolarizzati, molto probabilmente si adatterebbero e ripeterebbero gli stessi malvezzi dei colleghi già rodati e consiglianti. Il problema vero (e qui l'ho ripetuto

homofaber 08.09.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

OT:

E' crollata una trave in legno di circa 4 metri del peristilio di Villa dei Misteri, negli scavi archeologici di Pompei.


E te pareva!!!!

Da quando hanno le leggi sui beni artistici sono fatte col culo tutto ciò è cosa normale.

bruno bassi 08.09.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

ITALIA LIBERTA’ DI STAMPA?
L'Italia è al 40° posto, dopo Cile e Corea del Sud

--------------------------------------------------

Reporter sens frontière ha pubblicato la prima classifica mondiale della libertà di stampa. Il pluralismo nella diffusione delle notizie non sono una prerogativa dei paesi più ricchi e sviluppati. Basti pensare che il Costa Rica precede in classifica gli Stati Uniti e diverse nazioni europee. L'Italia si piazza al quarantesimo posto, superata da paesi latinoamericani come Ecuador, Uruguay, Paraguay, Cile ed El Salvador, oltre che da Stati africani come Benin, Sudafrica e Namibia.

ITALIA SENZA CIVILTA' IN MANO AI GIORNALISTI BELLI DI PAPA'

Edmond Dantès 08.09.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si sono superati su repubblica, titolo in prima pagina, due pagine all'interno per il nulla, la macchina del fango che prima repubblica addebitava ai giornali di destra, evidentemente ha schizzato anche loro.Ma a me mi possono fare solo una sega, io non torno indietro per coprire i loro malaffari, e da domani niente più giornale, tanto avete sempre quei bei 16 milioni di euro tolti dalle mie tasche, cornuto forse si, ma anche mazziato no, l'euro e 20 del giornale lo avete perso definitivamente, rivolgetevi al pd o al pdl,ormai anche voi siete la fa(e)ccia della stessa medaglia, perchè non ritornate a fare i giornalisti, per esempio che cosa ne pensate dell'inciucio che si stà perpetrando in Sicilia tra Crocetta e Miccichè? Al solo pensiero mi vengono i brividi.

Sebastiano O. Commentatore certificato 08.09.12 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I finanziamenti ai giornali non servono per l'informazione ma servono per tenere al guinzaglio la stampa.

Giovanni Promai 08.09.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saluto il M5S, in una democrazia la stampa dovrebbe essere uno strumento di denuncia, ricordo che col passaggio dalla lira all'euro molti prezzi sono stati praticamente raddoppiati e invece di far notare questa pratica i giornali prontamente hanno fatto cartello arrotondando il prezzo dei quotidiani a un euro.

Francesco C., megliadino san fidenzio (PD) Commentatore certificato 08.09.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento

GIORNALISTI BELLI DI PAPA' !!

Carlo Deco 08.09.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento


Già, la democrazia nel M5S è un fatto e la Casaleggio non centra un cavolo di niente, se non per:

"Sono in sostanza cofondatore di questo movimento insieme a lui. Con Beppe Grillo ho scritto il «Non Statuto», pietra angolare del MoVimento 5 Stelle prima che questo nascesse, insieme abbiamo definito le regole per la certificazione delle liste e organizzato la raccolta delle firme per l'iniziativa di legge popolare «Parlamento Pulito» e le proposte referendarie sull'editoria con l'abolizione della legge Gasparri e dei finanziamenti pubblici. Inoltre abbiamo scritto un libro sul MoVimento 5 Stelle dal titolo «Siamo in guerra» firmato da entrambi. In questi anni ho incontrato più volte rappresentanti di liste che si candidavano alle elezioni amministrative, per il tempo che mi consentiva la mia attività, per offrire consigli sulla comunicazione elettorale." (Gianroberto Casaleggio)

Per Grillo la massima democrazia è quando certifica un gruppo e quando gli revoca il permesso di utilizzare il simbolo. Lo decide lui, e lo fa democraticamente con se stesso.

E pensate che i grillini siano tutti scemi da bersi il minipost a lato?

Avete visto il post più votato nei commenti sotto quelle poche righe del "dottore"? No, i grillini non sono tutti scemi e le conferme arrivano, "si contano". Il problema esiste ed è molto sentito. Va chiarito!!!

Non è un caso di quelle poche righe (rifletteteci! Adesso assorbono le vostre opinioni), potevano essere molte di più, specialmente da un comunicatore per eccellenza e non è un caso che il "dottore" possa scrivere a proprio piacimento in un minipost a lato su un blog "democratico" senza chiedere il permesso a nessuno (fa ridere no!).

Capite adesso i motivi che mi spingono ancora oggi a collaborare e scrivere!

Ci vediamo in Parlamento. Sarà un piacere.

saluti democratici

Tony Commentatore certificato 08.09.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento

il nuovo ordine monTiale e' in atto...

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 08.09.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

A che punto è il Beauty Contest per l'assegnazione delle frequenze TV ?

A che punto è l' IMU per la Chiesa ?

A che punto è la lotta al'evasione e all'elusione delle grandi imprese ?


Monti ??? La luce in fondo al tunnel ..... Smetti di prendere gli allucinogeni e mettiti a lavorare seriamente per il popolo !!!!


Carlo Frizzi 08.09.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

GIORNALISTI RACCOMANDATI

Ho lavorato per qualche tempo nella redazione di una Gazzetta in cui facevano carriera solo i giornalisti figli di papà giornalisti che continuavano la loro ideologia politica.

L'Italia è un paese civile?

Giorgio Mendolia 08.09.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

dopo una spesa di 50 euro si deve pagare con la carta di credito...il 90 per cento di noi italiani non possiede una carta di credito le famiglie ridotte in miseria saranno ostaggi delle banche il controllo dell'umanita' e' in atto una specie di microcheap soft...

mariluuu barbera, Dar es Salaam Commentatore certificato 08.09.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento

non servono soldi pubblici all'editoria..
quando i finanziamenti pubblici dati dai partiti (corrotti) ai giornali (corrotti) e si danno anche loro benefit come abbiamo ampiamento visto, questi parlamentari tengono sotto scacco l'informazione.
E' una questione elementare da capire.
Se gli togliamo questi benefit allora nascerà anche la possibilità di concorrenza.
Che continuassero a diffama ci tutti contro beppe e casaleggio.
Loro non si arrendono noi neppure .
Non capiscono che il problema non e casaleggio o beppe e che noi ci siamo stufati e non voteremo mai e dopo mai questi ladri corrotti
se il M5S l'aveva creato paperino topolino o diabolik io lo avrei votato lo stesso, perchè
in quel parlamento,giornali,tv,lobby si sente puzza di merda,truffa,associazioni che si mettono d'accordo come spartirsi i nostri soldi

emerson198 schettino198 Commentatore certificato 08.09.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

SI DIVENTA GIORNALISTI DI PROFESSIONE GRAZIE ALLA RACCOMANDAZIONE DEI PARTITI, I FINANZIAMENTI SERVONO PER PAGARE PROPRIO LORO...

GIORNALISTI BAU BAU

Nino da palermo 08.09.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento

I GIORNALISTI DI PROFESSIONE FIGLI DI PAPA'

Domenico Greco 08.09.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno beppe.stamani,mi ero alzato,succede poche volte,purtroppo,con un buon unmore.accendo la tv e vedo su sky il faccione di mortadella prodi che invita a un monti bis.mi ha mandato di traverso la colazione e l'umore.ho avuto un senzo di pesantezza sul collo...come se mi avessero messo 500 kili sulla schienna...BEPPE CARO TI CHIEDO UNA SOLA COSA.PRIMA CHE ARRIVI HARMAGEDON,LA GUERRA FINALE DI DIO,PERCHE NON SI SA QUANDO MA ARRIVERA,SICURO,PERCHE NON CI LEVI DA CAXXO QUESTI DEMENTI?????????IO SPERO,GUARDA NON PER FANATICHERIA TU SEI PIU BRAVO QUELLO MENO,MA PROPRIO PER SOPRAVVIVENZA CHE TU POSSA AVERE MINIMO IL 70% DELLE PREFERENZE.TE LO RICHIEDO DI NUOVO.LEVACI DAL CAXXO BERSANI CASINI ALFANO BERLUSCONI NAPOLITANO MONTI ...TUTTI NESSUNO ESCLUSO.STANNO TIANDO FUORI L'INVEROSIMILE E DI PIU' PER NON LASCIARE QUELLE POLTRONE QUESTI SCHIFOSI BAVOSI E ANCORA DI PIU....UN ABBRACCIO CON TUTTO ME STESSO A TE AMICO BEPPE GRILLO.L'UNICA PERSONA IN BUONAFEDE E ORA QUESTA E MERCE RARISSIMA PIU DEL PLATINO.CIAO.

diego conti 08.09.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché al posto di proporre la cancellazione dei contributi pubblici all'editoria e alla stampa, visto che c'è un gran bisogno di informazione indipendente, non si propone ai giovani di creare nuove testate giornalistiche?
Questo sarebbe un modo COSTRUTTIVO di ottenere ciò che si desidera, un'informazione adeguata, con una tutela della pluralità e dando la possibilità di impiegare i giovani.

nessuno 08.09.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento

In Italia l'informazione vera non esiste da almeno 60 anni. Anzi, se prima ce n'era un briciolo ora la fa abbastanza solo IlFattoQuotidiano che non riceve finanziamenti pubblici. Le anomalie e le devianze costruite e perpetrate dai politici in questi 60 anni passati sono talmente tanti e trasversali che ogni iniziativa di cambiamento risulta una briciola rispetto ad una rivoluzione culturale che oggi è oramai improcrastinabile. Abbiamo una nomenclatura politica che fa finta di litigare ma tutto è indirizzato per non cambiare proprio nulla. Quello che è evidente è che i politici marci del PD già si stanno preparando alla divisione delle poltroncine. A loro non gliene po' fregà de meno della crisi: loro non sanno cosa sia e non vogliono saperne nemmeno domani. Ma come loro è il "fenomenale" Casini che s'è inventato di togliere il suo nome sul simbolo: faceva troppo schifo e allonatnava gli elettori. Ma avvicina sempre i costruttori. Non parliamo poi del PDL done il rinnovamento si chiama ripresentare il bunga bunga. M5S deve iniziare a preparasi per entrare in parlamento e tentare di riuscire a rivoluzionare un sustema marcio e che sta soffocando il popolo italiano. Ma i politici hanno i "loro" giornaletti che stanno tentando di convincerci che "il peggio è passato" mentre in realtà sempbra che il peggio non finisca mai.

Mario B., Roma Commentatore certificato 08.09.12 10:23| 
 |
Rispondi al commento

SUMMIT MMT PAOLO BARNARD....
informatevi sul blog di BARNARD...
dobbiamo essere in tanti

alessio montalto Commentatore certificato 08.09.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico quotidiano che ogni tanto compero è Il Fatto.

Gli altri sono solo gazzettini dei partiti.

Gianni Firri 08.09.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O Lalla..

O bimba..

Il 99% degli italiani

sono servi che vanno

da quello che c ha de più

e che je dà de più,

finchè c ha de più.

Quanno nun c ha più niente

je sputano addosso

e vanno da quello che c ha.

Poi se ricomincia..

Ce sta 1% de padroni perchè ce sta un 99% de sschi, Roma Commentatore certificato 08.09.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Citizens
7 settembre, 2012

Ma il fatto che la grande maggioranza dei grossi imprenditori e dei banchieri riuniti a Cernobbio voglia un Monti bis, non dice niente al 99 per cento di italiani che non sono né grossi imprenditori né banchieri?

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2012/09/07/citizens/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.09.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Bella prova.....un consiglio a chiunque sia invitato a talk politici,finanziamenti ai partiti pubblici,riduzione dei parlamentari,corruzione e processi,legge elettorale,cosa hanno fatto i partiti?hanno attuato il processo di risanamento promesso in 11 mesi non avendo un cazzo da fare se non prendere lo stipendio?(Hanno delegato Monti&co.)
Non hanno fatto nulla,nulla......e svegliamoci però,se abbiamo una sudditanza psicologica nei confronti di questi cialtroni televisivi evitiamo...

leo c., roma Commentatore certificato 08.09.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Ad uno ad uno tolgono il proprio nome dal simbolo he veniva identificato o con il segretario o con un esponente di spicco: Casini, Berlusconi, Bossi, Fini, ecc..

Non vogliono più che il loro nome si identifichi con le RUBERIE che sono emerse dopo la scoperta del FURTO legalizzato di rimborsi elettorali.

Bisogna ricordare sempre quello che di negativo hanno fatto, e quello che di positivo hanno promesso , ma non hanno mantenuto.

Dopo il disastro parlano "contro Monti", ma solo per usarlo in maniera subdola. Dicono:

- Basta chiedere sacrifici agli italiani, ma.... quali sacrifici hanno fatto i nostri parlamentari non si sa! Infatti non lo dicono perchè non ne hanno fatti!

-Basta mettere le mani nelle tasche degli italiani! Infatti loto non hanno tirato fuori neppure una lira e tutto è rimasto immutato: Numero dei parlamentari, Auto Blu, Privilegi e Benefit vari, Legge elettorale, Legge contro la Corruzione ed il Falso in bilancio.

Questi sono i punti da evidenziare quando si va in TIVU'.
E Renzi è furbo ad evidenziarli!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA SIAMO SICURI CHE IL "FUORIONDA" SIA VERO?

Oppure....Favia sia solo un ....duto?

Che avete capito? Non ho detto venduto...ma "sprovveduto"...

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Ce l'abbiamo fatta... abbiamo evitato il tracollo, grazie a draghi/mortis ora c'è solo da pensare alla campagna elettorale e come primo impegno quello di coprire di merda il M5S. I capitali sono salvi, chi se ne frega della gente che lavora che è nella merda sino al collo, questi sono dei criminali in completa malafede e vanno anche in chiesa, se Dio esistesse dovrebbe fulminarli subito.

adriano fontanot 08.09.12 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, mi piacerebbe molto avere i link delle tue fonti, per non mettendoli rendi impossibile la verifica di quanto affermi. Quello che affermi è abbastanza grave, in quanto a partire dalla legge 416/1981 (e successive leggi analoghe), la forma di finanziamento diretto è via via diminuita in favore di un finanziamento indiretto.

Ti faccio uno schemino:
Finanziamento diretto:
- imprese editrici di particolare valore (giornali quotidiani italiani diffusi all'estero, imprese editrici di quotidiani costruite in forma di cooperativa giornalistica, imprese editrici di periodici esercitate "senza scopo di lucro" da fondazioni e associazioni);
- imprese editrici che pubblicano quotidiani o periodici qualificati come "organi o giornali di forze politiche"

Finanziamento indiretto:
- generalizzato a favore di giornali, quotidiani e riviste. Consistono in riduzioni dell'IVA (4%), riduzione per le tariffe telefoniche e postali, forme di credito agevolato per imprese editoriali coinvolte in processi di ristrutturazione economica e modernizzazione tecnologica dei propri impianti.

Non mi piace la campagna diffamatoria che stai facendo nei confronti dei giornali (che poi, la facessi contro Libero capirei, ma questi sono abbastanza seri!), sembra la stessa che Berlusconi perpetrava contro i magistrati. Tante buone cose.

Elena B. 08.09.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lega bastarda ha tolto il nome di bossi dal simbolo

Il nano bastardo ha tolto il nome dal simbolo

il falso paulotto bastardo ha tolto il nome di suo partito celestiali ma con le tasche sporche


è il compagno fini? il cocodrillo come fa?

vi ricordo a tutti 4 sul palco saltando e cantando con il gran visir di tutti i mafiosi

cantando "chi no salta comunista è....! è!"

la italian solution? togliere i nomi
nascondersi per un tempo

fare che i collaborazionisti accendano fuochini creando "falsi problemi" per aiutare gli amici

amici delle ultra destre facciose amici delle banche della chiesa e di tutto il mondo reazzionario dal bel paese

AVANTI COL MAQUILLAGE POLITICO già nessuno ricorda quando a roma le "vergini" vestite di bianco facevano la fila per vedere suo AMICO ghedafi

aggg!! Mario Monicelli eri un grande !

vai sei anche te mio punto di riferimento insieme a Sandro Pertini

il resto? il resto è fumo e pochissimo arrosto

El mundo de Mafalda, (Mondo) Commentatore certificato 08.09.12 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa dottoressa Sarli del M5S che è ad OMNIBUS stamattina chi è?
ma per favore non fate intervenire in tv gente così, GRILLO la situazione ti sta sfuggendo di mano...

Ma Sarli come fai a farti mettere in mezzo da gente che ha amministrato 20 anni e per noi cittadini non hanno costruito nemmeno un pagliaio...ma che ti ridi con questi quattro cafoni?

le famose idee di cui tanto si parlava dove sono?ma dove sono?

passiamo ai fatti vogliamo delle risposte concrete...abbiamo capito bene chi sono le persone che hanno fatto razzia nel nostro paese...
Ora dateci le soluzioni per uscire dalla crisi, che non rimangano solo formule esoteriche...
DI CONCRETO VEDO SOLO IL SUMMIT MMT PAOLO BARNARD SI RIMINI E CAGLIARI economisti che spiegano nei dettagli anche per i non addetti la trappola del DEBITO PUBBLICO, DELLO SPREAD, DELL'EUROZONA...ragazzi diamoci una svegliata ognuno di noi deve fare qualcosa...non possiamo delegare sempre ad una singola persona dobbiamo partecipare in MASSA ripeto MASSA...questi qui ci vogliono ignoranti occultano i veri problemi in tv parlano di cazzate...
INIZIATE AD INFORMAVI

alessio montalto Commentatore certificato 08.09.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

II fatto gravissimo è che nessuno di questi corrotti partiti ha il minimo programma e sa minimamente cosa fare o gli importa minimamente di salvare l'Italia, sono i nostri distrittori e stanno dalla parte dei nostri distruttori tutti da una, tant'è che che lavorano come matti contro l'Italia,si danno da fare solo per restare al potere (col voto "ac perinde cadaver" alle 53 riforme "alla fiducia" di Monti, con l'attacco ai giudici antimafia,col veto alle intercettazioni e col superporcellum; vogliono vincere senza però avere le responsabilità di governo. Vogliono il premio senza l'onere. Intendono salvare il loro status quo consegnando di nuovo il governo a Monti per un Monti 2 postelezioni, ma concordato già da adesso. E se Bersani affoga nel nulla e si limita a votare "senza se e senza ma" tutte le devastazioni di Monti, con gli outsider come Renzi si va anche peggio, perché i suoi 'cento punti' (vedi http://masadaweb.org/2011/11/02/masada-n%C2%B01334-30112010-la-tempesta-finanziaria/) sono un programma iperliberista che prevede la privatizzazione di qualunque bene pubblico e persino le centrali nucleari e la ri-privatizzazione dell'acqua (ricordiamo che Renzi ha votato conro il referendum!), un programma che è stato fatto da quel Gori che ha fatto gli stessi programmi di Berlusconi, il che dice quanto a dx è arrivata la deriva del Pd. E se guardiamo altri 'candidati' cadono proprio le braccia e troviamo quel Boccia, economista iperliberista, per ben due volte presentato e bocciato da D'Alema per la Puglia. A questo bel comportamento il Pd ha aggiunto la strisciante proposta di D'Alema per un presidenzialismo forte a diretta elezione popolare che è già passato al Senato e che si butterebbe totalmente fuori da ogni democrzaia!
Ma quali altre prove vogliamo che costoro sono traditori del nostro paese e di qualunque ideologia fingano di sbandierare e che si porteranno solo alla morte?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento

A Cernobbio il ladri si sono riuniti.
Nuovo piano per strozzare economicamente l'Italia.
Ma attenzione perchè in Grecia a cui dovremo guardare per un futuro vicino i Polizziotti antissommossa contro i colleghi senza stipendio!
Lo dicevamo a suo tempo ed ieri ne abbiamo avuto conferma.
Immaginate i polizziotti con i No-Tav!
Dio lo volesse.
Poi a Cernobbio ci mandiamo la Polizia per salvare iladri dai cittadini onesti?

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 08.09.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho visto in internet la replica di Piazza Pulita...quando intervistavano Casaleggio e Grillo su questioni "delicate" mi e' sembrato di rivedere i vari Giovanardi,Scajola,Bindi,D'Alema..ecc ecc ...e mo' ve lo dico io VAFFANCULO! TRADITORI!

fra f. Commentatore certificato 08.09.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Non perdiamo questa opportunità...SUMMIT MMT PAOLO BARNARD leggete i suoi topics sul suo blog...

ragazzi l'europa ci sta distruggendo, a quanto pare nessuno si vuole svegliare...
ma perchè abbiamo questo atteggiamento indolente?...un pò di curiosità su ciò che dice una persona, indipendentemente se si chiama tizio, caio o sembronio non guasterebbe...

dobbiamo rivendicare a gran voce la sovranità MONETARIA solo così potremo ricostruire il nostro paese...
faremo le leggi che vogliamo per ripulire il nostro parlamento da questa masnada di corrotti venduti ladri ecc...
ma con l'euro attuale saremo sempre un paese ricattabile attraverso mezzi subdoli come lo spread...
APRIAMO GLI OCCHI TUTTI...INIZIANDO DA ME...SVEGLIAMOCI CI STANNO SUCCHIANDO IL SANGUE, E PENSIAMO A GRILLO E CASALEGGIO; NON DELEGHIAMO SEMPRE AGLI ALTRI FACCIAMO UNO SFORZO SUL CAPIRE QUAL'è LA CAUSA CHE STA ATROFIZZANDO IL PAESE:::CI HANNO TAGLIATO LE BRACCIA E LE GAMBE NON SI FA ALTRO CHE RICAPITALIZZARE LE BANCHE CHE ANDRANNO A COMPRARE TITOLI DI STATO PER SALVARCI; MA SE QUALCUNO CI VUOLE SALVARE, E STATE TRANQUILLI CHE CIò NON INTERESSA A NESSUNO, CHE QUESTI SOLDI LI INOCULINO NELLA SOCIETà NELLE PICCOLE MEDIE IMPRESE NELLE FAMIGLIE CAZZO BASTA...NON è PIù POSSIBILE LO VOGLIAMO CAPIRE?...MA PENSATE ALMENO AL FUTURO DEI VOSTRI FIGLI, PENSO SIA UN BUON MOTIVO PER FARE QUALCOSA, NON ASPETTATE DOBBIAMO ESSERE IN TANTI PER COMBATTERE QUESTO SISTEMA...CI SONO DEGLI ECONOMISTI I PIù AUTOREVOLI AL MONDO, CHE SPIEGANO COME LE ELITE CI STANNO METTENDO IN GINOCCHIO UTILIZZANDO IL DEBITO PUBBLICO...
BISOGNA FARE QUALCOSA, MA NESSUNO FARà NIENTE PER NOI, SIAMO NOI CHE DOBBIAMO MOBILITARCI...BASTA CON QUESTE BELLE PAROLE, PERCHè RESTANO TALI, PASSIAMO AI FATTI...
SUMMIT MMT CAGLIARI E RIMINI...

alessio montalto Commentatore certificato 08.09.12 09:28| 
 |
Rispondi al commento

ARTICOLO 1 – NATURA E SEDE
Il “MoVimento 5 Stelle” è una “non Associazione”. Rappresenta una piattaforma ed
un veicolo di confronto e di consultazione che trae origine e trova il suo epicentro nel
blog www.beppegrillo.it.
La “Sede” del “MoVimento 5 Stelle” coincide con l’indirizzo web www.beppegrillo.it.
I contatti con il MoVimento sono assicurati esclusivamente attraverso posta elettronica
all’indirizzo MoVimento5stelle@beppegrillo.it.
ARTICOLO 2 - DURATA
Il MoVimento 5 Stelle, in quanto “non associazione”, non ha una durata prestabilita.
ARTICOLO 3 – CONTRASSEGNO
Il nome del MoVimento 5 Stelle viene abbinato a un contrassegno registrato a nome di
Beppe Grillo, unico titolare dei diritti d’uso dello stesso.
ARTICOLO 4 – OGGETTO E FINALITÀ
Il “MoVimento 5 Stelle” intende raccogliere l’esperienza maturata nell’ambito del blog
www.beppegrillo.it, dei “meetup”, delle manifestazioni ed altre iniziative popolari e delle
“Liste Civiche Certificate” e va a costituire, nell’ambito del blog stesso, lo strumento di
consultazione per l’individuazione, selezione e scelta di quanti potranno essere candidati
a promuovere le campagne di sensibilizzazione sociale, culturale e politica promosse
da Beppe Grillo così come le proposte e le idee condivise nell’ambito del blog
www.beppegrillo.it, in occasione delle elezioni per la Camera dei Deputati, per il Senato
della Repubblica o per i Consigli Regionali e Comunali, organizzandosi e strutturandosi
attraverso la rete Internet cui viene riconosciuto un ruolo centrale nella fase di adesione
al MoVimento, consultazione, deliberazione, decisione ed elezione.
Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Esso
vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio
di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza
la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli
utenti della Rete il ruolo

oreste mori, La spezia Commentatore certificato 08.09.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Barbara Berlusconi a Cernobbio per il meeting Ambrosetti con Geronimo La Russa, figlio dell'ex ministro della Difesa Ignazio


è dal pd meno ele nessuno Il figlio da baffetto dalema o da veltroni non ci sono?

ma dei delinquenti che per 16 anni ci hanno calpestato si che ci sono

berlusconi junior e larusa junior

preparando il rinnovamento?

il nuovo ma sono sempre "loro" quelli che non si nominano ma zitti zitti avanzano

aggg puntano la luna e guardano il ditto

I fascistoni sono molto ma molto più organizzato che la non sinistra

e i fascistoni creano "falsi mitti" per creare grande delussioni

a si si! questo filme già lo ho visto in latino america dove siamo stati 500 anni schiavi

grazie a VENDITORI DI FUMO FATTI A TAVOLINO

che diccono belle parole ma poche azioni contro


aggg! come san tomasso SI VEDRò CREDRò
ma non vedo nulla..... solo vedo che i figli di larussa e berlusconi si preparano per loro governo

El mundo de Mafalda, (Mondo) Commentatore certificato 08.09.12 09:26| 
 |
Rispondi al commento

CONVEGNO AMBROSETTI DI CERNOBBIO.
SE IL BUON DIO IN QUESTO PRECISO MOMENTO INVIASSE UN FULMINE DA EPOCALISSE , I PROBLEMI DELL'ITALIA SI RISOLVEREBBERO IN UN BALENO.

Elia Porto 08.09.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

La libertà di stampa è precaria ma c'è gente come il PORTAVOCE DI FASSINO che piglia uno stipendio più alto di quello del Presidente degli Stati Uniti
http://affaritaliani.libero.it/politica/il-portavoce-di-fassino-prende070912.html

MA COME FACCIAMO AD ANDARE AVANTI COSI'????
Giovannetti..187 mila euro all'anno!!!
SIAMO DIVENTATI PIU' RICCHI DEGLI STATI UNITI???
E POI FINO A QUESTO PUNTO????

mario mario Commentatore certificato 08.09.12 09:20| 
 |
Rispondi al commento

I giornali che ricevono un finanziamento pubblico devono pagare l'articolo con un minimo, diciamo, sindacale, se non lo fanno qualsiasi precario sfruttato può telefonare e far bloccare i finanziamenti al giornale. Così dovrebbe essere se fossimo in una Italia decente.


Ancora insistono a dire che il M5S è totalitario perché è stato tolto Tavolazzi e dunque non si ammettono idee diverse. Non si tratta di idee diverse. E questo storia è diventata stantia. Non è questione di diversità ideologica. E' il fatto che ciò che individua il M5S sono pochissimi punti e chi non li osserva si mette fuori gioco da solo.
E' inutile che si insista su questo, davvero si stanno arrampicando sugli specchi con una caparbietà molesta e asfissiante.
Grillo è stato chiarissimo: "Non voglio parlar male di Tavolazzi, lo conosco da una vita, l’ho sostenuto quando presentò la sua lista a Ferrara e al Cinquestelle manco ci pensavo. È onesto e competente. Ma fa politica da troppi anni, ha la testa a forma di partito: faceva riunioni, parlava ai nostri ragazzi di votazioni, organismi interni, cariche, strutture verticali. Noi non siamo così. Non essendo iscritto, non c’è stato bisogno di espellerlo. Ma ci portava lontano dai nostri obiettivi e divideva il movimento. Semplicemente non gli abbiamo più dato il simbolo.”
E' talmente semplice e ovvio che continuare a insistere su questo tasto fa dei TROLL solo delle persone in grossa malafede.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' la prima volta che vedo un esponente del Movimento partecipare ad un dibattito politico,ora in onda su omnibus,qualcuno sa se Beppe ha sdoganato la partecipazione nei talk televisivi?

leo c., roma Commentatore certificato 08.09.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani è un vile e un traditore
Vuol fare solo una cosa, vincere le primarie, vincere le elezioni
..e consegnare tutta la reponsabilità di governo a un Monti 2
Il loro sporco intento è quello che conservare tutti gli abusi e i privilegi che hanno, lasciando che sia ancora la grande finanza americana a devastare questo paese.
Ma ancora non vi sembra abbastanza evidente?

Volete che la grande rapina continui?
Votate Bersani. Voterete Monti. E la devastazione dell'alta finanza americana.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 09:07| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte dei fanatici che da mesi infestano questo blog appena si fa il nome di Grillo appartiene al Pd ma molti sono distruttori a fondo perduto, c'è addirittura una specie di centrale sul web che manipola le menti e lancia questi black bloch che dell'odio a Grillo hanno fatto la loro ragione di vita, plagiati da un tizio fuori di testa e supergasato che ha fatto loro un vero lavaggio del cervello e gode del potere che esercita sul suo gruppp di accoliti come un ducetto che fanatizza i suoi 'arditi'.
Conoscevo i black bloch o casseur che appaiono ad ogni manifestazione per puro nichilismo e smania vandalica, e ora conosco i loro emuli sul web. Distruttori per il solo piacere di distruggere, come UNABOMBER, che per una trentina di volte commise in Veneto atti di violenza, con una strategia priva di un movente plausibile, e che metteva in luoghi pubblici ordini esplosivi in grado di menomare i malcapitati.
Questi sono "Unambober del web" distruttori che provano un piacere perverso nel fare del male. E che alcuni siano del Pd è casuale. Come può anche darsi che il Pd cerchi di averne vantaggio o che spedisce proprio gente di partito ad alimentarne l'opera (la frase di Bersani "fascisti del web") è rivelatrice. Troppo spesso chi attacca in modo subdolo accusa gli avversari proprio dei suoi misfatti (Berlusconi ce lo ha insegnato bene). In realtà ciò che li manda in orgasmo è la possibilità di usare il web come luogo di attacco gratuito e ossessivo perché sono malvagi e malati. Del resto era fisiologico che, comparendo il web come luogo di libertà e democrazia, proprio attorno al web si agitassero coloro che odiano la libertà e la democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da un indagine dell'istat pare che il "comparto servizi" nel secondo trimestre registri una media del -6,8%...ma la come mai i media non difondo questi dati?...
DOve sono i dati dell'economia reale?..quelli veri..!tra luglio e agosto sono chiuse 41000 imprese!...
Il turismo è crollato...chi pagherà le tredicesime o le pensioni a natale!
Quale sorprese ci riserverà gennaio 2013 con il nuovo ISEE?..
Insisto per rilanciare l'idea dell'operazione "TAKE AWAY"...patrocinata da il Club 5 STelle..uno vale uno...ma tutti assieme siamo una potenza indistruttibile..!pensaci Beppe!

roby f., Livorno Commentatore certificato 08.09.12 09:00| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare abbiamo sdoganato la tv,sulla sette un consigliere del movimento di Bologna è ospite.....e se devo dire avendo seguito con attenzione le modalità comunicative,potevamo risparmiarcelo.

leo c., roma Commentatore certificato 08.09.12 08:58| 
 |
Rispondi al commento

LA BANDA BANCHE - GOVERNO PREPARA COLPO GROSSO
Postato il Sabato, 08 settembre @ 01:35:00 CDT di davide

Italia FONTE: ILSIMPLICISSIMUS

La scusa è quella della tracciabilità, che suona lontana parente della lotta all’evasione fiscale. Ma è tutt’altra cosa: contro l’evasione è una pistola giocattolo, forse persino controproducente, ma contro i cittadini, soprattutto pensionati, disoccupati e persone con reddito basso è l’arma perfetta per una nuova rapina bancaria. Mi riferisco al piano del governo per imporre a commercianti, artigiani e professionisti l’obbligo di avere le macchinette per i pagamenti elettronici e di accettare solo quelli per importi superiori ai 50 euro. Una cifra che si ha intenzione di ridurre e di molto non appena passata la prima fase.

Naturalmente rendere obbligatori questi strumenti non è mai una buona idea perché rischia di creare una sorta di economia parallela con un tasso di piccola evasione ancora più marcata, fermo restando che per quella grande i tappeti rossi sono sempre stesi e puliti. Ci sarebbe da chiedersi come mai gli adoratori del mercato, non facciamo fare al mercato, ma la ragione c’è ed è corposa: un sacco di gente dagli anziani che si trovano in grande disagio con i pagamenti elettronici, a quelli che vivono di lavoro nero, a coloro che per qualche motivo si trovano con la carta bloccata, a quelli che guadagnano così poco che non hanno nessuna convenienza ad aprire conti in banca. Bene tutti questi soggetti e sono milioni si troveranno a dover aprire un conto, pagando le spese e le commissioni per ogni prelievo e acquisto. Per non parlare poi delle carte ricaricabili che sono una slot machine che chiede soldi per essere richiesta e soldi per essere “rifornita” di denaro.

Ovvio che tutto questo si situi dentro quel concetto grottesco di equità che appartiene ai tecnici ed evidentemente di chi li sostiene: le spese e le commissioni sono infatti le stesse, qualunque sia la cifra che viene spesa. In percentuale più

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.09.12 08:51| 
 |
Rispondi al commento

E' perfettamente inutile attaccarsi alla lista di amenità che alcuni paranoici continuano a propinare da mesi e alcuni da anni(basti pensare al microscopio di Montanari o la candidatura inesistente di Grillo) nel loro odio parossistico al M5S, a Grillo, a Travaglio e a quanti su IFQ possano scrivere qualcosa di positivo sul M5S. Sono tutte accuse ridicole e facilmente smantellabili e il fatto che vengano ripetute ossessivamente, ignorando le risposte e ignorando soprattutto la sostanza della democrazia diretta, prova tutto il loro carattere paranoide e persecutorio. In effetti tutti costoro non fanno che difendere allo spasimo una casta partitica che ormai nei fatti ha dimostrato di essere inetta, corrotta e maligna, il vero male dell'Italia.
Due sono i giganteschi nemici che ci stanno distruggendo: uno è il corrotto sistema dei partiti italiani tutto arroccato in se stesso, che ci ha rovinati ma non desiste dal portare avanti il suo cieco progetto di autoconservazione al punto di pensare a un Monti 2 e a un Porcellum 2, l'altro è il gigantesco potere delle multinazionali e delle banche che intende distruggere ogni traccia di democrazia e di sovranità popolare nel mondo e che ora agisce sia sul fronte bellico che su quello bancario e borsistico. Di fronte a questi due pericoli enormi, le accuse a Grillo diventano demenziali e non si capisce come chi le produce possa pensare a salvare la rovina incombente: col voto a quell'inetto di Bersani che ha già deciso di regalare i suoi voti a Monti e alla grande finanza o con l'assurdità da sconfitti del non voto?????

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo alle solite...tutti giornalisti, avvocati, ragionieri, medici ....un bravo falegname, se lo trovi, lo paghi oro...

letizia felician, trieste Commentatore certificato 08.09.12 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Ditemi se queste è giusto

Vorrei fare una rettifica su qualcosa che credo di avere capito, ma non ne so abbastanza di software per spiegarlo bene
Credevo di essere stata bannata ingiustamente da Il Fatto Quotidiano e continuavo a cambiare i dati inutilmente e la cosa mi irritava perché nei commenti leggo molte idiozie, in particolare da parte della ghenga di un club di casseur malnati, Andrea Persi, Semeraro, Terminator.. che sono black block del web e odiano di un odio ossessivo sia Grillo che Travaglio che il Fatto Quotidiano e sono plagiati da un maniaco fuori di testa che praticamente vive per il boicottaggio sistematico del nostro blog e di qualunque cosa si riferica e Travaglio o a Grillo. Una vera paranoia da persecuzione!
Poi ho scoperto che se cercavo IFQ attraverso google, il problema spariva
Se lo memorizzavo sul listello e andavo direttamente lì, ricompariva
L'unica ipotesi che mi viene in mente è che per avere maggiore rapidità ho scelto nelle opzioni di scartare le parti accessorie dei testi, come mi aveva consigliato qualche blogger
per poi aprire i testi uno alla volta se restavano oscurati
evidentemente questa esclusione colpiva disqus
anche se non mi veniva mai detto
Ma passando ogni volta da google il problema spariva

E' una ipotesi giusta?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Mandarli a casa.
Vederci con piacere in Parlamento.
Cambiare il Paese.
Tutto il resto è fuffa.

Teufel 08.09.12 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Non si può condannare i sogni di Casaleggio per il fatto che uno dei soci della sua società si chiama Sasson.Certo la cosa è paradossale ma non è la prima volta che una rivoluzione nasce proprio nei luoghi dove uno meno se l'aspetta
Si pensi alla rivoluzione russa,i suoi promotori non erano certo di quel proletariato che hanno influenzato,appartenevano proprio a quella borghesia contro cui la rivoluzione si scagliava
Lo stesso vale per la rivoluzione francese.E oggi abbiamo il caso di una rivoluzione che usa il web e nasce proprio in una società che si è arricchita col web.Come minimo chi agisce da qui sa di cosa parla.Mi pare fisiologico che una grossa società di informatica abbia dei soci o dei clienti che sono in un ambiente alto,non potrebbero essere minatori o manovali.Ma i principi che il M5S diffonde sono talmente opposti a quelli della plutocrazia mondiale e dell'iperliberismo che è a quelli che dobbiamo guardare e semmai è Sasson che dovrebbe guardarsi da Casaleggio.L'intento del grosso capitale è sempre stato quello di accentrare il suo potere distruggendo ogni traccia di democrazia fino a formare forti gruppi di potere internazionali che usano i grandi organismi finanziari come Fm o BM per fare i loro interessi e coartare gli Stati, comprando governi e partiti e portando avanti il sistema più totalitario e nemico della democrazia che sia possibile.Questo è quanto è accaduto finora con le guerre usate al posto dell'economia e adesso le manovre sul debito strumentalizzate come armi per smantellare gli Stati e le loro Costituzioni.Casaleggio avversa tutto questo,mi pare più che evidente,porta avanti un grande progetto che riparte dal basso,idealizza la democrazia diretta e ridà voce ai popoli
Distruggere questa realtà enorme per accusarlo di avere un socio capitalista ha un senso ma ignora l'intero progetto progetto e se fa questo ha un solo motivo plausibile ed è l'odio verso qualunque forma di democrazia allargata.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia sei un pezzo di merda tu e tavolazzi! Bella figura hai fatto......quello rancoroso sarebbe Casaleggio hee. VERGOGNATI e dimettiti!
E mò bongiorno!

luis p Commentatore certificato 08.09.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il Blog abbia qualche PROBLEMA stamattina.

O è solo il mio?

Cmq volevo riferire (dal fatto.it) della "solita" Polverini:

"“La Presidente della Giunta più cara d’Italia non può fare la paladina contro gli sprechi”. Esterino Montino, Capogruppo Pd alla Regione Lazio snocciola “gli sprechi della Polverini”. Assunzioni, consulenze e vitalizi fuori controllo – dai quali, secondo il numero uno del Pd alla Pisana – “si potrebbero risparmiare 100 milioni di Euro”. “La segreteria della presidenza ha 13 membri e non 8 e se consideriamo l’ufficio di gabinetto si arriva a 25. Il personale di segreteria della Giunta è di 212 persone”, quattordici assessori esterni che assieme agli altri, beneficiano di “vitalizi aumentati di un milione di euro all’anno e dei quali – sottolinea Montino – godranno anche “i tre consiglieri mandati fuori dal Tar e dal Consiglio di Stato, grazie al nostro ricorso”. 283 sono le persone assunte per chiamata diretta dalla Giunta, dall’inizio legislatura, per un costo di circa 20 milioni di euro annui. Per il Pd sono troppi i soldi spesi in pubblicità e sponsorizzazioni: uno spreco complessivo di 10 milioni di euro”. Martedì in consiglio ragionale si svolgerà una seduta sul bilancio, che si preannuncia infuocato"

di Manolo Lanaro"

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Vista la piega presa, una breve considerazione;
Innanzitutto si dovrebbero chiarire alcuni ruoli che,
Vacillano e riportarli nella loro naturale sede o collocazione, ma
Anche se, talune competenze, di competenza del competente,
Restano punti fermi, inamovibili per assestare l'assetto, e,
Evitare pericolose derive coi cocci sparpagliati,
Lungo la costa frastagliata in balia delle onde,
Lunghe, col moto ondoso che col cattivo tempo,
Infrangono, si infrangono sulla scogliera lasciando una schiuma bianca,
E' priorita' assoluta quindi procedere con cautela, evitare scossoni pericolosi
Pertanto e' prerogativa di tutti, fare la propria parte ed evitare atteggiamenti,
Astiosi, che lasciano dietro di se' una scia di rivalse, ripicche con conti da saldare,
Zone d'ombra che vanno rischiarate evidenziate,
ZooMmate a testimonianza di buone intenzioni,
A meno che tanti.......

Ho visto la tipa volare,
Anche senza avere le ali,
Ho visto, volava volava..
Ancora su e rideva rideva


Rory Gallagher (rory gallagher), Countdown Commentatore certificato 08.09.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La condizione precaria non giustifica il giornalista quando esso si trasforma nello strumento occulto di propaganda di lobby e partiti.Il giornalista sà bene che ciò che non percepisce come stipendio può percepirlo prostituendo la sua professione agli interessi particolari di lobby.Spesso i giornalisti per pubblicizzare la loro disponibilità ad essere corrotti da particolari e facoltose lobby,procedono autonomamente nel sostenere mediaticamente determinati interessi.Il sostegno di determinate lobby garantisce al giornalista l'accesso alle pagine principali di un giornale e questo accresce la autorevolezza di coloro che a queste pagine hanno accesso e di conseguenza anche ilo loro stipendio.Il problema è che i giornali possiedono ancora l'autorevolezza che deriva dall'essere stati per secoli l'unico strumento di informazione.La limitatezza del supporto cartaceo permette solo a determinati eletti l'accesso a questi spazi.
Non riescono a fare degnamente il loro lavoro perche mal pagati? vadano azappare per integrare il loro stipendio.Come tutti anche loro hanno sempre la possibilità di fare una scelta.

h2so4 08.09.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento

In nessun Paese occidentale esiste un’equivalente massa di sprovveduti. Ma Cristo. Andreotti era controllato dalla Mafia. Berlusconi dalla P2. Grillo da Casaleggio. Cos’è cambiato? Che la Casaleggio fosse una porcata massmanipolatoria e che Grillo sia un merchandising che fa impallidire i Gormiti, l’aveva capito anni fa anche lo zio del mio parroco. Ma non i grilli. (Paolo Barnard)

Giuliano F., Roma Commentatore certificato 08.09.12 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premessa: forza Beppe.

Per quanto riguarda il fin.to alla stampa, la cosa peggiore e' la distorsione malata di un mercato gia' molto distorto di suo.
Esistono esempi di non-fin.to che possono appena appena illuminare il buio prsto della situazione attuale.

Vi allego un link dove e' possibile visionare gli effetti distorsivi del fin.to riferiti sia al sistema pibblicitario di raccolta che agli stipendi ridotti dei dipendenti.

Ciao a tutti

Alessandro Corsari 08.09.12 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che quanti sono qui come galoppini del Pd guardassero bene dove il Pd intende andare: diventare sudditi del capitale americano e soggiacere ai diktat della Bundesbank, appoggiare ogni missione militare mentre i tagli alle forze dell'ordine portano allo smantellamento persino delle squadre antimafia, proseguire una grottesca e infame occupazione di paesi del medio oriente, mandare altre truppe di invasione mentre il paese viene invaso dalle tre mafie e devastato da cricche corrotte, distruggere i diritti del lavoro e i sindacati senza un solo investimento per la ripresa, votare senza se e senza ma tutte le leggi di smantellamento dei diritti costituzionali per l'interesse di un gruppo di banche, negare il diritto alla pensione, il diritto al lavoro, il diritto al territorio, il diritto ai beni comuni, il diritto al welfare mentre prosegue il rafforzamento di una oligarchia partitica sul paese, oligarchia che ora ha trovato in Monti il suo feudatario massimo,e che non è disposta a rinunciare a uno solo dei suoi proventi, abusi o privilegi, mentre peggiora sempre più le leggi penali e processuali per garantirsi una omertà e una impunità ancora più vergognose, che mettono il nostro paese ai primi posti per la corruzione politica e per l'inanità partitica, ma agli ultimi posti per la giustizia, la libertà di stampa, la veridicità dell'informazione, la tutela delle donne, i diritti dei diversi, i diritti dei lavoratori, la protezione ai disoccupati, la difesa dei deboli...A tutto questo aggiungiamo l'orrida difesa del nucleare, il proseguimento di Grandi Opere inutili o dannose per interessi di bottega, la svendita vergognosa del territorio e il tentativo di operare quella privatizzazione a 360° che costituisce il punto forte del programma di Matteo Renzi, il quale mostra in modo spregiudicato dove sta andando il Pd: un neoliberismo disgustoso che non solo nega ogni sx ma ne dovrebbe essere il suo naturale nemico.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Stop ai 'portaborse' pagati poche lire e in nero dai parlamentari che si tengono la maggior parte della somma che le Camere versano loro per i collaboratori.
Questo fenomeno, che è stato uno tra quelli che hanno generato il sentimento di anti-politica, è destinato a finire nella prossima legislatura.


ecco, noi siamo quel popolo obbligato, grazie ad una legge porcata fatta da un maiale verde, a votare gente che poi deve fare una legge per non andare contro le leggi che vietano il lavoro nero.

il bello è che poi sta "genialata" la sventoleranno come una conquista del governo e del parlamento....

i votanti piddini, pidiellini, leghisti e casinisti, e tutti i vari partitini, si preoccupano di un'aventuale carenza di democrazia all'interno del M5S, ma dimenticano cher da lustri son stati "democraticamente" privati di eleggere chi meglio credere.

questi non vedono la trave che hanno nel sedere, ma trovano eventuali pagliuzze in occhi altrui...

BUONGIORNO STA CIPPA, PORCA TROIA!


Casaleggio-Grillo.Non c'è ombra su questa collaborazione.Appaiono da sempre come co-fondatori del M5S.Dopo il loro incontro Grillo ha migliorato alcune sue idee sballate come l'avversione ai computer.Hanno scritto libri insieme.E il nome di Casaleggio è sempre apparso in testa al blog.Il fatto che Roberto sia chiuso e riservato e non ami mostrarsi ha suscitato le illazioni più insensate.Ma se non si espone al pubblico,ama esporre le sue idee sul web e lo ha sempre fatto e sono in chiaro per chiunque le voglia leggere.Non trama nascostamente con potenze oscure come hanno fatto i nostri partiti, non ha patti segreti con mafia,P2,pool bancari, CIA o altre potenze sospette.E il fatto che abbia rapporti di lavoro con magnati internazionali non influisce sui suoi sogni politici,sono due campi separati.E se è una personalità geniale e le sue idee possono servire a migliorare l'Italia e portare avanti un movimento di democrazia diretta e partecipata collegandosi al movimento no global,ben vengano queste idee!Dopo la crisi immane della partitocrazia è di idee così che abbiamo bisogno!
I principi su cui il Movimento si fonda sono pochissimi.E su di essi si è scatenato lo stalking più assurdo.Ma a ben vedere è uno stalking che ha come fine solo di mantenere al potere la casta politica più corrotta d'Europa, quella che ci ha rovinati,e che da 8 mesi ci ha venduti al sistema bancario,e che col Monti 2 completerà l'opera,questo sì è il nemico palese, altro che Enrico Sasson!
I due amici hanno caratteri ben diversi:chiuso e portato alla riflessione Roberto,aperto e comunicativo Beppe.Formano una coppia che si sintonizza perfettamente e in cui ognuno mette la sua parte.Nessuno dei due esisterebbe senza l'altro o farebbe altrettanto lavoro.Ma dovrebbe essere il risultato che conta che è quello di aumentare la consapevolezza del cittadino italiano,di informarlo,di interessarlo,di fargli capire che può non delegare la sovranità ma esercitarla direttamente.Ed è questo quello che conta

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 07:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le infinite testimonianze dei meet up e dei sindaci o assessori sulla assoluta libertà dal basso delle decisioni del Movimento sconfessa Favia e riduce il suo sfogo a un momento di rabbia inconsulta.
Sicuramente Favia era arrabbiato 1) per la regola del M5S di non andare in televisione e lui addirittura una tv l'ha pagata per poterci andare; 2) per la regola del M5S di non presentarsi per più di due volte in politica e lui è alla scadenza del secondo mandato e forse ci ha preso gusto; 3) per l'esclusione di Tavolazzi che è suo amico, ma era impossibile escluderlo, visto che si era messo fuori da solo, lanciando un partito alternativo al Movimento, dunque mettendosi fuori dalle pochissime regole che il Movimento si è dato come atto identificativo e individuativo.
Malgrado questi motivi di irritazione che coinvolgono il solo Favia nelle sue velleità personali, il suo atto è stato enormemente stupido, irrazionale e lesivo per tutti. Davvero una brutta faccenda, su cui i partiti si sono buttati a pesce per creare manovre diversive che allontanino dall'opinione pubblica l'entità delle manovre in atto, come il patto Stato-mafia, il tentativo di vietare le intercettazioni per regalare nuove impunità alla casta politica, la sporcizia del nuovo sistema elettorale antidemocratico e teso solo alla conservazione della classe politica più corrotta d'Europa e la volontà di dribblare ancora una volta le elezioni dando di nuovo l'Italia a Monti perché finisca il macello iniziato, volontà che nasce nel novembre scorso e in base alla quale questi partiti, vili e inetti, rinunciano alle loro responsabilità di governo per rilasciare questo paese alla razzia del sistema bancario,quello che ha creato una crisi infinita per l'avidità di pochi magnati. E a questo punto perché dovremmo votare chiunque di loro visto il tradimento che hanno perpetrato contro di noi?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.09.12 07:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La soluzione di chi comanda è "pagare solamente i dirigenti dei giornali con il finanziamento pubblico", "mettere a debito della collettività l'emolumento dei dirigenti dei giornali":
Oh quanto è bello poter mettere a debito della collettività lo stipendio di qualcuno che poi si fa bello perchè dice che "meritocramente" è arrivato in cima!! E quanto è triste vedere che un perfetto cretino, ma immanicato con le persone giuste si prende più di 10000 euro al mese e fa l'elemosina a un vero giornalista intelligentissimo per gli articoli.
L'Italia è tutta così!!! Il DEBITO PUBBLICO E' UN SOPRUSO di una massa di persone nei confronti di un'altra massa di persone. E fra l'altro, poichè questa idea di Stato prevede schiavi moderni, non solo veniamo derubati come parte della collettività ma i soldi che ci derubano servono ad assumere altri e non noi!!

mario mario Commentatore certificato 08.09.12 04:41| 
 |
Rispondi al commento

Auguri

fra w 08.09.12 04:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONCLUSIONE DEI COMMENTI RIPORTATI SUL BLOG
(la verità ha spesso un sapore amaro)

riporto:

"ISOLA DEL GIGLIO SECCA ASSASSINA TITANIC NAUFRAGIO COSTA CONCORDIA TRAGEDIA MORTI E FERITI
ISOLA DEL GIGLIO 13 GENNAIO 2012 CORSERA.IT

UN MARINAIO CHE NAVIGA TROPPO RADENTE ALLA COSTA,COMMETTE UN ERRORE.LA RESPONSABILITA' DELLA TRAGEDIA E' DA ATTRIBUIRSI AL COMANDO DELLA NAVE,MA SICURAMENTE LA COSTA DELLISOLA DEL GIGLIO E' CIRCONDATA DA SECCHE E SCOGLI CHE NON SONO MAI STATI SEGNALATI DA MEDE LUMINOSE.E QUESTO E' ANCHE RESPONSABILITA' DELLA GIUNTA COMUNALE DELL'ISOLA DEL GIGLIO.L'ESTATE SULLE SECCHE E' UN'ECATOMBE DI DIPORTISTI INESPERTI,MA ANCHE DI PERSONE CHE DA ANNI NAVIGANO IN QUELLE ACQUE.BASTA UNA LEGGERA DISTRAZIONE E LA NAVE COLPISCE LA SECCA.

COSTA CONCORDIA TRAGEDIA NAUFRAGIO DEL MARE,SEMBRAVA DI STARE A BORDO DEL TITANIC.DURANTE LA CENA LA NAVE HA URTATO CONTRO UNO SCOGLIO A POCHI METRI ....

SUL FONDALE,IN UN TRATTO DI COSTA DOPO IL DISLIVELLO DEI FONDALI GIOCA BRUTTI SCHERZI AI MARINAI INESPERTI.L'ISOLA DEL GIGLIO E' CIRCONDATA DA UNA CORONA DI DENTI DI SQUALO,GROSSI SCOGLI A POCHI METRI DAL FONDALE CHE CADE A PRECIPIZIO DA 5 METRI A 40. LA COSTA CONCORDIA PASSAVA TROPPO RASENTE ALLA SCOGLIERA,MA C'E' DA DIRE,ALMENO TRA NOI DIPORTISTI PRIVATI,CHE LE SECCHE E I GROSSI SCOGLI DELL'ISOLA DEL GIGLIO NON SONO QUASI MAI SEGNALATI DALLE MEDE,AL CONTRARIO,OGNI ANNO GLI SCOGLI AFFIORANTI PROVOCANO DANNI INGENTI ALLE IMBARCAZIONI.L'ISOLA DEL GIGLIO SI DIFENDE COSI' DALL'ABBRACCIO MORTALE DELLE IMBARCAZIONI,MA PURTROPPO,SENZA VOLER TOGLIERE EVENTUALI RESPONSABILITA' AL COMANDANTE DELLA NAVE,IL SINDACO DELL'ISOLA DEL GIGLIO DOVREBBE DIRAMARE UN'ORDINANZA URGENTE PER COLLOCARE LE MEDE LUMINOSE SUI PRINCIPALI SCOGLI DELLE SECCHE.EVITARE LE TRAGEDIE DEL MARE E' SEMPRE MEGLIO CHE DIFENDERSI DAI TURISTI."


Francesco C. Commentatore certificato 08.09.12 04:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ah giusto, io continuerò a farti credito ma guarda che c'è un limite a tutto, c'è quello che mi passa i commenti buoni che scalpita per avere i soldini e li chiede a chi ?

a chi ?

a chi ?

a me li chiede, datti una regolata

IL CENSUROMANE 08.09.12 02:40| 
 |
Rispondi al commento

Body, I'm not an animal
Body, I'm not an animal
Dragged on a table in a factory
Illegitimate place to be
In a packet in a lavatory
Die little baby, screaming
Body, screamin', fucking bloody mess
Not an animal, it's an abortion
Body, I'm not an animal
Mummy, I'm not an abortion
Throbbing squirm
Gurgling bloody mess
I'm not a discharge

Bodies 08.09.12 02:31| 
 |
Rispondi al commento

non so ti vedo già diverso, strano...

IL CENSUROMANE 08.09.12 02:25| 
 |
Rispondi al commento

non è che poi mi stai male vero ?

IL CENSUROMANE 08.09.12 02:24| 
 |
Rispondi al commento

LENIN sò già che risponderai...evita...

alessio montalto Commentatore certificato 08.09.12 02:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non perdiamo questa opportunità...SUMMIT MMT PAOLO BARNARD leggete i suoi topics sul suo blog...

ragazzi l'europa ci sta distruggendo, a quanto pare nessuno si vuole svegliare...
ma perchè abbiamo questo atteggiamento indolente?...un pò di curiosità su ciò che dice una persona, indipendentemente se si chiama tizio, caio o sembronio non guasterebbe...

dobbiamo rivendicare a gran voce la sovranità MONETARIA solo così potremo ricostruire il nostro paese...
faremo le leggi che vogliamo per ripulire il nostro parlamento da questa masnada di corrotti venduti ladri ecc...
ma con l'euro attuale saremo sempre un paese ricattabile attraverso mezzi subdoli come lo spread...
APRIAMO GLI OCCHI TUTTI...INIZIANDO DA ME...SVEGLIAMOCI CI STANNO SUCCHIANDO IL SANGUE, E PENSIAMO A GRILLO E CASALEGGIO; NON DELEGHIAMO SEMPRE AGLI ALTRI FACCIAMO UNO SFORZO SUL CAPIRE QUAL'è LA CAUSA CHE STA ATROFIZZANDO IL PAESE:::CI HANNO TAGLIATO LE BRACCIA E LE GAMBE NON SI FA ALTRO CHE RICAPITALIZZARE LE BANCHE CHE ANDRANNO A COMPRARE TITOLI DI STATO PER SALVARCI; MA SE QUALCUNO CI VUOLE SALVARE, E STATE TRANQUILLI CHE CIò NON INTERESSA A NESSUNO, CHE QUESTI SOLDI LI INOCULINO NELLA SOCIETà NELLE PICCOLE MEDIE IMPRESE NELLE FAMIGLIE CAZZO BASTA...NON è PIù POSSIBILE LO VOGLIAMO CAPIRE?...MA PENSATE ALMENO AL FUTURO DEI VOSTRI FIGLI, PENSO SIA UN BUON MOTIVO PER FARE QUALCOSA, NON ASPETTATE DOBBIAMO ESSERE IN TANTI PER COMBATTERE QUESTO SISTEMA...CI SONO DEGLI ECONOMISTI I PIù AUTOREVOLI AL MONDO, CHE SPIEGANO COME LE ELITE CI STANNO METTENDO IN GINOCCHIO UTILIZZANDO IL DEBITO PUBBLICO...
BISOGNA FARE QUALCOSA, MA NESSUNO FARà NIENTE PER NOI, SIAMO NOI CHE DOBBIAMO MOBILITARCI...BASTA CON QUESTE BELLE PAROLE, PERCHè RESTANO TALI, PASSIAMO AI FATTI...
SUMMIT MMT CAGLIARI E RIMINI...

alessio montalto Commentatore certificato 08.09.12 02:10| 
 |
Rispondi al commento

tre / quattro anni fa discutevo con uno qui dentro
a proposito di questo...

https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-snc6/262283_318514131580138_693529122_n.jpg

Grecia, in piazza poliziotti contro poliziotti

"Poliziotti contro poliziotti per le strade di Atene. Le forze dell'ordine greche stanno manifestando per le vie della capitale contro i tagli del governo Samaras. E a fronteggiarli trovano i loro colleghi in divisa."

► lui diceva che sarebbe stato impossibile...
io dicevo che se avessimo continuato con il nanazzo sarebbe stato possibilissimo...

bene, in Grecia già ci sono arrivati!
in Italia per ora il nanazzo è stato messo da parte, percò se davvero avesse continuato...eh eh!

Lenin il saggio (verde appeso), Roma Commentatore certificato 08.09.12 02:03| 
 |
Rispondi al commento

L'attacco è cominciato.

FORZA GRILLO!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.12 01:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo dice la disoccupazione e' stabile.. e te credo, quanti ce ne stanno come me che non hanno piu' la residenza perche' non possono rinnovare l'affitto, non vanno a mettersi in lista al collocamento perche' senza residenza non assumono e ciliegina sulla torta non risultano neanche sugli elenchi della caritas perche' non danno da mangiare ai non residenti e praticamente e' come se non esistiamo piu'! Cioe' la gente a bussare sulle porte per un piatto di minestra, a mangiare con il piatto sui gradini delle serrande chiuse.. Me tocca fa l'elemosina a me a chi mi chiede 30 centesimi..

Come nell'ottocento 08.09.12 01:43| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dei Blogs:

Qualcuno ha detto (non ricordo chi...):

Se due hanno nelle mani una mela ciascuno e se le scambiano, ognuno alla fine avrà nelle mani ancora una sola mela.

Se due invece hanno un'idea ciascuno e se le scambiano alla fine entrambi avranno nella testa DUE idee.

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.12 01:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(3/3)
Grillo ha espresso delle idee, ha dato l'inprinting ad un qualcosa fuori dagli schemi. Le regole a volte possono sembrare ferree ma in fondo la fallibilita' umana e' talmente elevata che l'attinenza all'idea di base rischia di restare un attimo fuggente.
Si deve restare fedeli all'idea! Casaleggio o Grillo o chi altro prima o poi torneranno ad essere polvere, un sogno, una nuova societa, un nuovo rapporto che l'uomo ha con la sua esistenza devono essere l'obiettivo vero. Loro devono essere sfruttati per ottenerlo e non il contrario. Il logo, il nome, tutti dettagli.
"...ti ricordi il movimento 5 stelle? Casaleggio?" "...Casaleggio!? Ah si, ma chi? Quello che faceva il formaggio!?" "...he si vabbe!!"

Claudio B. Commentatore certificato 08.09.12 01:21| 
 |
Rispondi al commento

(2/3)
Trovare qualcuno che rifletta te stesso, quello che pensi, la tua visione della societa' del mondo che ti circonda, del rapporto che hai con la terra e con la tua esistenza in questa dimensione dell'universo, ti prende al cuore. Questo non vuol dire pero' che ci si debba abbandonare, che si debba smettere di cercare la strada, quella giusta, che il lavoro sia finito. Non ci possiamo af-fidare totalmente cuore e testa. Quando sentiamo il trasporto, questo e' un campanello di allarme perche' vuol dire che dobbiamo esigere ancora di piu' dal nostro senso critico. Le istanze che Grillo porta avanti da anni sono quasi tutte largamente, largamente condivisibili e guardano al futuro. Un futuro che deve essere completamente reinventato perche' la situazione attuale, proiettata gia' solo nei prossimi dieci anni si prospetta palesemente insostenibile. La politica tradizionale non ha offerto una visione affidabile. Il berlusconismo ha permesso di arricchire i ricchi ed illudere gli ignoranti e i baccelloni. La sinistra, tutta chiacchiere e distintivo e quando e' stato il momento ha sempre fallito. La scusa di non voler essere troppo integralisti ma voler fare i democratici non la beviamo piu' ed anzi, data la situazione appare abbondantemente obsoleta.

Claudio B. Commentatore certificato 08.09.12 01:21| 
 |
Rispondi al commento

(1/3)
Io non mi fido di nessuno, ne di Grillo ne di Casaleggio ne di Bersani ne di Berlusconi ne di Bossi ne di Casini ne di Vendola ne di Di Pietro, di nessuno. Consiglierei a chiunque, di non fidarsi, sarebbe una buona pratica. Praticamente di nessuno che cerchi di coinvolgermi in qualcosa e tantomeno dei personaggi che sono al potere o potenzialmente possono o vogliono andarci. Questa dovrebbe essere la forza della Democrazia e della coscienza politica del Popolo. Ci sono persone che per opportunita', carisma, intuizioni, disponibilita' di tempo e di denaro e quant'altro ancora, riescono a catturura l'attenzione della gente, fare proseliti; riescono mettersi in luce e creare movimenti di pensiero e di opinione che con il tempo possono diventare anche qualcosa di grande.

Claudio B. Commentatore certificato 08.09.12 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Il M5stelle sta agli altri partiti, come il blog sta ai giornali.

Nei giornali ci sono capi e sottoposti e la linea editoriale la danno quelli che finanziano i giornali, siano essi industriali o politicanti.

Qui INVECE, Beppe da gli INPUT, e noi ne portiamo avanti VOLONTARIAMENTE la trama.

Senza "CAPI" nè SOTTOPOSTI.

Dove uno vale uno e le idee di tutti danno un senso all'INSIEME.

I giornalisti (o "giornalai") sono PAGATI per dare le informazioni che vuole dare chi LI PAGA.

Qui nessuno è pagato e le INFORMAZIONI VIAGGIANO LO STESSO.

Capite la differenza?

Perchè se qui si riesce a fare LIBERA INFORMAZIONE
non si deve riuscire a fare LIBERA POLITICA tra la gente e PER la gente disinteressatamente?

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.12 01:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'editoria italiana soffre la crisi, molti giornali stanno adottando misure di austerità, e in questo contesto anche le "voci" sugli stipendi d'oro di due nuovi direttori creano allarme. Spiega così il suo inusuale intervento di oggi il sindacato dei giornalisti italiani che in una nota ha chiesto al ministero del Lavoro di compiere "verifiche" e diradare "dubbi" sui presunti "ingaggi d'oro" garantiti a Maurizio Belpietro (Libero) di Vittorio Feltri, che va a dirigere il Giornale.

''La Federazione Nazionale della Stampa - si legge nella nota - non è solita prendere in considerazione indiscrezioni, boatos e congetture, soprattutto in occasione dei cosiddetti 'giri di valzer' dei direttori. Ma 15 milioni cash di 'buonentrata' e uno stipendio di 3 milioni annui (questo si dice sia il compenso a Vittorio Feltri per tornare a dirigere il Giornale), oppure 5 milioni annui a Belpietro per Libero, se confermati, sono cifre esorbitanti, incredibili, illogiche".

A stretto giro risponde uno dei due interessati, Maurizio Belpietro che seccamente smentisce le cifre: "'La storia dei 5 milioni annui di stipendio è una scemenza grande come una casa, una falsità. E non credo, ma toccherà a lui dirlo, che rispondano al vero neanche le cifre riferite a Vittorio Feltri".

http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/economia/crisi-editoria/stipendi-direttori/stipendi-direttori.html


AVVISO AGLI "ANTI-ROSSI" CHE IL POST SOPRA del BLOG è SCRITTO DA :

Nicola Biondo, giornalista freelance, scrive per «l’Unità». È stato consulente di diverse procure. Ha lavorato nella redazione di Blu notte di Carlo Lucarelli. Nel 2009 ha pubblicato insieme a Sigfrido Ranucci ili libro "Il patto" (Chiarelettere).


► saranno tempi strani, ma a strigne a strigne, l'emorragìa è sempre la stessa, eh !
me fanno davvero tenerezza quelli che sparano alle "volpi rosse" sotto ad un post
di un giornalista de l'Unità ! - ah ah ah ah !! (all'inizio non me n'ero accorto manco io)

boh ! -

Lenin il saggio (verde appeso), Roma Commentatore certificato 08.09.12 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Dal riso al pianto.
Leggere certe cose fa male
UN UOMO AFFAMATO PUO' ESSERE LIBERO ?
Hanno ancora il coraggio di mostrarsi in pubblico e di dare fiato alle trombe.
Lo spietato però è Casaleggio.
Vergogna!
Rosella

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 08.09.12 01:08| 
 |
Rispondi al commento

grillo +casaleggio = m5s italiani !!!!!

donatello d., pieve santo stefano Commentatore certificato 08.09.12 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Ve ne dico una: un mese ad aspettare che quella della caritas tornasse dalle ferie per sti benedetti permessi per accedere ai pasti per i non residenti. Il comune non sa niente perche' dipende dalla diocesi, la diocesi mi rimanda alla parrocchia e la parrocchia... all'assistente sociale che ovviamente c'e' un giorno alla settimana, dipende.. - Come dipende? - eh Dipende, comunque vai al bar della stazione la notte quando chiudono danno qualcosa a chi ha fame.. :-)

Vado a Parma. Scanta come funziona la Cari a Parma con Pizza ? 08.09.12 00:54| 
 |
Rispondi al commento

In birra veritas
Non bevo ,ma stasera ho sorseggiato un pò di birra.Diciamo che mi è bastato annusarla per coglierne tutti gli effetti,inclusa la "ridarella"
Non sarebbe bello se domani al nostro risveglio trovassimo un'Italia migliore?
Secondo me possiamo farcela.Non so se mi iscriverò mai al M5S , ma è meraviglioso essere usciti ,grazie a voi, dal pantano.Tutto ciò che è statico mi provoca angoscia.Viva il movimento!
Grazie
Rosella

PS-"....In una tasca come la mia c'è sempre qualche parola ardente figlia di un'utopia...."

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 08.09.12 00:52| 
 |
Rispondi al commento

De conloquium Favia.
Non lo conosco,non lo seguo,ma fino a prova contraria è una persona perbene,ma quell'intervista!..
1-Se la mente di Casaleggio è così eccelsa perché Favia se ne lamenta?Dovrebbe essere fiero di avere un interlocutore tanto dotato.
2-Favia dimentica che se il padre padrone sceglie i candidati ha scelto anche lui.Non suona strana questa recriminazione?
3-Conosce Grillo tanto bene da reputarlo un "istintivo" e sapeva già che le scelte non erano sue.Perché ha accettato la candidatura?Evidentemente il Sig Favia ha la propensione ad essere manovrato.Quando si è così un filo vale l'altro.
4-"...Casaleggio controlla tutta questa roba...." Troppo sprezzante,voleva dire altro.A me comunque pare bella roba.
5-"Casaleggio è spietato".Il Sig Favia ,a mio parere , non conosce l'animo umano.Chi ha avuto la sensibilità di raccogliere le istanze di quelli che erano diventati gli ultimi può essere spietato?Può diventarlo nella misura in cui qualcuno tenta di barare.
6-Non conosco Tavolazzi,ma conosco bene gli effetti delle correnti nei partiti.Vi aspettate una nuova DC? Una nuova AN? Un nuovo PD? In questo caso gli ideatori di "questa roba" non potranno che apparirvi "spietati",ma a giusta ragione.
7-Una telefonata basta per risolvere un problema?Non aspettavamo altro.Finalmente qualcuno che si assume le responsabilità alla luce del sole.Lo spietato e glaciale comunicatore usa il telefono.Mi ricorda tanto il Mago di Oz.
8-Il divieto di andare in tv? Per tener testa ai professionisti della politica ci vogliono le tigri inferocite,non le persone perbene.Sarebbe una lotta impari anchè perchè i primi sono coadiuvati dai nostri amati giornalisti.Questo significa ,in altri termini, che Grillo e Casaleggio stimano i candidati del Movimento.
E' strana questa intervista,strana e incongruente a meno che il Sig Favia non sia un gran bonaccione.
Buonanotte

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 08.09.12 00:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OMNIBUS NOTTE, adesso (si può commentare su twitter)

mariantonietta ., treviso Commentatore certificato 08.09.12 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Inutile sparlare, il Movimento deve essere strutturato, ci devono essere dei livelli gerarchici il quale, fatto col lo spirito del M5* NON vuol dire partito allo stilo PD per intenderci. Noi saremmo capaci di creare una struttura che collegi qualsiasi uno a Beppe, la nostra è una missione Beppe è Pitagora, noi se dio lo vuole diventeremmo pitagorici.

Tanti si preoccupano (a parole) delle mele marce, noi ci occupiamo di far diventare le buone ancora migliori, solo così il movimento può resistere al tempo, ci vuole la fede.

Articolo 1. Beppe non deve essere messo in discussione.

RIVOLUZIONE.

gennaro fu 08.09.12 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni io spero che stanotte a differenza di ieri sera possa fare un buon sonno....
desidero dirti che ti voglio bene... ed in nome di questo posso dirti che sei una testa di cazzo?...
scusami ma te lo dico come se fossi il mio fratello piu piccolo....

Claudio Gulia... Roma

Claudio G., Roma Commentatore certificato 08.09.12 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni io spero che stanotte a differenza di ieri sera possa fare un buon sonno....
desidero dirti che ti voglio... ed in nome di questo posso dirti che sei una testa di cazzo?... scusami ma te lo dico come se fossi il mio fratello piu piccolo....

Claudio G., Roma Commentatore certificato 08.09.12 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Nella pratica investigativa la prima cosa da fare è domandarsi : chi ci guadagna ?
Favia: un'ingenuità?
Sarà.. ma a pensar male il più delle volte ci si azzecca.

gabriele lasca, fabriano Commentatore certificato 08.09.12 00:21| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Forza che ce la facciamo ad uscire dal XIX secolo, una decina d'anni di XX e finalmente vedremo una lucina in fondo al tunnel, l'espresso 2023.

Dio (Unlimited Supply) 08.09.12 00:08| 
 |
Rispondi al commento

HO VISTO IL SERVIZIO-VIDEO- DI D'ALEMMA SU FATTO QUOTIDIANO -VERGOGNOSO-IGNOBILE-DA VERO PARACULO- Comunista.....FIN...NELLE VISCERE, a danno di tanta povera gente che in buona fede ha creduto alle sue fandonie e x gente come voi che questo bellissimo paese e' diventato invivibile, avete ancora la faccia di c........ di prendere x cu....gli italiani, mangiate a sbafo sulle nostre spalle, da 60 anni, parli di garanzia, siete i maggiori responsabili dello sfacelo clientelare, siete stati e lo siete ancora i servi di B.......QUESTO POPOLO vi avrebbe dovuto mandare tutti a casa a cal.......nel cu.... gia' da parecchi anni. L'abisso che vi separa dal MOV.5 STELLE. E MOTIVATO DAI FATTI E DI PERSONE SERIE ED ONESTE, con la grande voglia di cambiare, senza far del male a nessuno..........grande BEPPE, GRANDE MOV. 5 STELLE- SONO CLASSE 1949, conosco la storia delle vostre infamie...........LA VOSTRA PUZZA SI SENTE ORMAI DA LONTANO-TROVATI UN LAVORO VERO COSA CHE NON HAI MAI FATTO NELLA TUA VITA.........OLTRE A TANTI ALTRI ABITUATI A VENDERE FUMO..........STR.....

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 08.09.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sssshhhh.... zitti tutti!!!! ...
se so scatenati.... gli infiltrati, fasci rossi e neri... tutti con nomi poetici... che spettacolo!!

é incredibile come a volte, anche i piu volgari epiteti, hanno il dolce suono della sconfitta.... ci avete fatto mai caso?...

ahahah che ridere quelli che scrivono di essere delusi per la mancata risposta di grillo...

a belli de mamma!!!! (per dirla alla D'Agostino che ringrazio) ma esiste qualcuno che capisce che questo post non firmato da Beppe li ha UCCISI....

Il M5S è un virus... OGNI RESISTENZA E' IRRILEVANTE...

Claudio G., Roma Commentatore certificato 07.09.12 23:51| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta co sti sondaggio da 90% so c...e. un portale vero no èhhh....

roberto b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.12 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Behh che dire io penso che sia un`esagerazione quello che viene descritto qui.
Un giornalista per portare a casa 1800 Euro al mese dovrebbe,a 5 Euro al pezzo,fare 360 articoli al mese
ma se calcoliamo anche che si deve pagare assicurazione e quant`altro 500 articoli al mese non bastano e sono 16 articoli al giorno calcolando un mese di 30 giorni.
Capisco lo sfruttamento capisco la voglia di fare il giornalista ma non capisco il masochismo e sopratutto non capisco come ci siano ancora persone che vogliano fare il giornalista!!!!Eche c...o ci sono tanti mestieri al mondo proprio il giornalista devi fare???

Pavan Giorgio 07.09.12 23:46| 
 |
Rispondi al commento

FUORI GRILLO E CASALAEGGIO DAL M5S?

Certo che anche in questo blog la nostra dose di dementi ce la dobbiamo sorbire.

Chi fornirebbe il "tema della sinfonia" e il "pentagramma"? I dementi che scrivono fuori Grillo e Casaleggio?

NOI DOBBIAMO SCRIVERE LE NOTE DELLA "SINFONIA" ED E' GIA' UN MIRACOLO CHE CI VENGA OFFERTA L'OPPORTUNITA' DI SCRIVERLE.

Tutto si muove e complotta proprio perchè le menti più "fragili" del movimento si pongano dei quesiti che provocano loro l'itterizia per lo sforzo: diventano tutti gialli solo nel concepire la sciocchezza che Grillo e Casaleggio dovrebbero uscire dal M5S: spesso le menti più fragili di un movimento sono le truppe più preziose delle parti avverse, dei nostri nemici.

Sono menti talmente fragili che non riescono neppure a comprendere che tutto si muove per isolare il M5S dai loro "ISPIRATORI", e dopo averli isolati, sarebbe un gioco da ragazzi distruggere il movimento.

Dobbiamo trovare il modo di impegnare i pochi neuroni a disposizione delle menti fragili del movimento, affinchè facciano meno danni possibile.

In tempo di guerra, venivano utilizzati in prima linea, come carne da cannone: dobbiamo trovare l'equivalente, senza farci troppi scrupoli sulle perdite.

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 07.09.12 23:44| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1