Le Regioni dei maiali

regione_maiali.jpg

L'articolo 114 della Costituzione Italiana recita: "le Regioni sono enti autonomi con propri statuti, poteri e funzioni secondo i principi fissati dalla Costituzione".
L'articolo 117 puntualizza i poteri dello Stato: "Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle seguenti materie: politica estera e rapporti internazionali dello Stato; rapporti dello Stato con l'Unione europea; diritto di asilo e condizione giuridica dei cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea, immigrazione; rapporti tra la Repubblica e le confessioni religiose; difesa e Forze armate; sicurezza dello Stato; armi, munizioni ed esplosivi; moneta, tutela del risparmio e mercati finanziari; tutela della concorrenza; sistema valutario; sistema tributario e contabile dello Stato; perequazione delle risorse finanziarie;organi dello Stato e relative leggi elettorali; referendum statali; elezione del Parlamento europeo; ordinamento e organizzazione amministrativa dello Stato e degli enti pubblici nazionali;ordine pubblico e sicurezza, ad esclusione della polizia amministrativa locale;cittadinanza, stato civile e anagrafi;giurisdizione e norme processuali; ordinamento civile e penale; giustizia amministrativa; determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale; norme generali sull'istruzione; previdenza sociale; legislazione elettorale, organi di governo e funzioni fondamentali di Comuni, Province e Città metropolitane; dogane, protezione dei confini nazionali e profilassi internazionale; pesi, misure e determinazione del tempo; coordinamento informativo statistico e informatico dei dati dell'amministrazione statale, regionale e locale; opere dell'ingegno; tutela dell'ambiente, dell'ecosistema e dei beni culturali."
Le Regioni sono enti per nulla autonomi dai poteri limitati quasi esclusivamente alla Sanità a cui viene destinata la quasi totalità delle spese di bilancio, il resto va in strutture, stipendi, missioni, promozione, feste in costume, rimborsi spese. A capo di questi enti c'è il Governatore che taglia nastri di ospedali inutili ed ha come unico potere quello di indebitare la Regione. I debiti delle Regioni e delle Province autonome ammontavano al primo gennaio a più di 17 miliardi di euro (*), al primo posto il Lazio, seguito da Piemonte, Lombardia, Sicilia, Campania e Sardegna. Fatta l'Italia, sono stati fatti debiti degli italiani. Chi controlla le spese delle Regioni? La Corte dei Conti, i solerti giornalisti delle notizie post datate come è avvenuto nel Lazio, il Governo? Chi? L'Italia delle Regioni è la caricatura di uno Stato federale, la cui architettura è il parto di uno Stato ferocemente centralista. Una voce di spesa, un modo eccellente per finanziare i partiti allargando i portafogli di spesa a livello locale. Le Regioni nascono dalle profonde differenze tra i popoli della nostra Penisola. Sono a tutti gli effetti inutili. Vanno ripensate completamente con un reale trasferimento di poteri da Roma alle amministrazioni locali con un controllo della spesa da parte dei cittadini o eliminate.Tertium non datur. Il Lazio è solo l'inizio dell'apertura del vaso di Pandora e del recinto dei maiali.

Il sondaggio sulle Regioni è ora chiuso.
Guarda i risultati!

(*) dati primo gennaio 2011

Contro l'industria dei partiti di Ernesto Rossi

I partiti come macchine di potere e basta, dove i soldi sono tutto, il programma niente

Potrebbero interessarti questi post:

Inchiesta Parlamentare sul debito
Il miliardo di crediti della Sicilia
Programma M5S per la Sicilia

Postato il 27 Settembre 2012 alle 13:43 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (936) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Abolizione delle regioni, Campania, Corte dei Conti, Lazio, Lombardia, maiali, Piemonte, Regioni, Sardegna, Sicilia, Stato

Commenti piu' votati


Dove si trovano le scuole? Nei comuni.
E gli ospedali? Nei comuni.
E i cittadini? nei comuni.
Mantenere carrozzoni con costi elevatissimi che trasferiscono soldi dai servizi ai cittadini alle tasche dei consiglieri e dei loro sgherri è inutile, dannoso e antieconomico.
Lo stato deve trasferire ai comuni le competenze legislative e finanziarie necessarie ad amministrare bene il proprio territorio e tenersi per se le questioni di politica nazionale ed estera.
Via le provincie, via le regioni, solo i comuni. Accorpati quando hanno meno di 5.000 abitanti.
Taglio dei costi e aumento dei benefici per i cittadini.
Forza M5S sempre.

michela fabbrini, san giovanni valdarno Commentatore certificato 27.09.12 17:07| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 45)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALLUSTI NON DEVE ANDARE IN GALERA PER AVERE DIFFAMATO QUALCUNO QUESTO E' ORRIBILE ,MA DOVREBBE ANDARE IN GALERA PER AVER DISINFORMATO IL POPOLO ITALIANO PER 20 ANNI.SULLE REGIONI BISOGNA DARE UN TAGLIO NETTO AL NUMERO DEI CONSIGLIERI....

Gaetano C., Leonforte Commentatore certificato 27.09.12 14:40| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni opinione è legittima, ma se oltre a voler abolire le Province vogliamo abolire anche le Regioni cosa resta? Ritorniamo al Regno d'Italia dove tutto veniva deciso dal governo centrale... Vorrebbe dire dare in mano ai ministeri centrali un potere illimitato e una quantità di soldi talmente grande da rendere possibile qualsiasi spreco e qualsiasi ruberia.

La dimensione ideale di una unità amministrativa legiferante è 5-10 milioni di persone: se mai bisognerebbe dividere l'Italia in una dozzina di regioni, tutte autonome come quelle a statuto speciale.

Vittorio Bertola
Movimento 5 Stelle, Torino

Vittorio Bertola, Torino Commentatore certificato 27.09.12 13:52| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arrogànza [arro'gantsa]
s.f.

opinione esagerata dei propri meriti, presunzione; asprezza di modi; calamita di "segnala commento inappropriato".

gioia armata () Commentatore certificato 28.09.12 00:05| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ULTIM'ORA
LO HA DICHIARATO POCO FA' NEGLI STATI UNITI E SENZA L'APPOGGIO DI BERSANI E BERLUSCONI E LA REGIA DI NAPOLITANO SAREBBE IMPOSSIBILE

MA QUALE PRIMARIE...
MA QUALE BERSANI...
MA QUALE RENZI...
MA PIANTIAMOLA CON DI PIETRO CHE RINCORRE UN PO' VENDOLA, che vuole un figlio..,UN PO' SEL E POI A VOLTE LANDINI....

E SILVIO SCENDE IN CAMPO SALE IN TRENO CHE FA'.....?
volete saperlo continuate la lettura...
http://informazionedalbasso.myblog.it/archive/2012/09/27/rotti-gli-indugi-il-candidato-del-pd-pdl-sara-monti.html

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 17:02| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento


Tutto ciò che è politica e partiti ha in sè l'80% di spreco e inutilità.

Quindi anche le regioni hanno consigli inutili , consiglieri super pagati inutili , budget assurdi , budget consiliari inutili e svolgono una importante funzione PARASSITARIA E DI ASSEGNAZIONE DI INCARICHI PER TESSERA , CLAN , POTERI MISTI .

A questo sommiamo privilegi , staff , sotto staff , sotto -sotto staff , ALTRI PARASSITI.

A questo si aggiungono giunte costosissime , di nuovo centri di smistamento di incarichi regionali milionari negli enti , sprechi , porcate

I MAIALI SONO TANTI , MILIONI DI MILIONI.....

IL simbolo infatti di questo stato .... , vive in una reggia che ci costa piu' di Buckingham Palace.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 13:54| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

le ELEZIONI in PRIMAVERA NON ci SARANNO e mario monti già l'ho inizia a dire in giro per farci abituare!!! QUINDI NON SERVE A NIENTE TUTTO CIò
E ORGANIZZIAMO LA VIOLENZA perchè vivere da stronzo a ME NON MI VA!!!

Michele D. Commentatore certificato 27.09.12 15:25| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

FUORI I SOLDI DALLA POLITICA!

Tagliare gli stipendi come hanno fatto i consiglieri del MoVimento 5 Stelle in Piemonte e Emilia Romagna. Le spese sostenute per mantenere gli uffici (cancelleria, computer, ecc) devono essere documentate con fattura e sottoposti al controllo della Guardia di Finanza come qualsiasi azienda. I consiglieri del MoVimento 5 Stelle di Torino hanno restituito al Comune circa 6.000 (seimila) euro stanziati e non spesi dal gruppo consigliare per la cancelleria!
Anche di questo la carta da culo non parla!

Salvo Pa Commentatore certificato 27.09.12 14:19| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Se le Regioni fossero governate da persone oneste e capaci questo sondaggio sarebbe inutile. A me vanno benissimo come sono, eliminiamo i maiali che magnano e rubano e le cose andranno che è una meraviglia. P.S: Se proprio dovessi cambiare qualcosa allora direi basta alle Regioni a Statuto speciale. Diritti e doveri uguali per tutte le Regioni.

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 27.09.12 14:27| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Suggerimento alla Magistratura
L'azzeramento dei fondi per L'ASSISTENZA DEI DISABILI, il taglio di posti letto ospedalieri, l'aumento delle addizionali IRPEF, dichiarati come inevitabili contestualmente a un abnorme aumento dei fondi per i consigli regionali e vari apparati burocratici, non è un reato penale oltre che contabile?
Non si configura il reato di truffa ai danni dei cittadini?

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.09.12 13:25| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Essere pro o contro le regioni, essere pro o contro l' euro sono solo falsi problemi, utili per continuare ad ingannare il popolo beota.
IL PROBLEMA CENTRALE DA CUI DIPENDE IL NOSTRO FUTURO DI UOMINI LIBERI E' L' ELIMINAZIONE TOTALE DI QUESTA CLASSE POLITICA CORROTTA ED INEFFICIENTE
NELLA SUA TOTALITA', DA DESTRA A SINISTRA, DAL SENATORE ALL'ULTIMO COMMESSO DELLA REGIONE.
Solo spazzando via tutto ed in maniera violenta se occorre si potrà ripartire.
Se mantieni questa classe politica ed i loro amici (circa 1,5-2 milioni di persone) puoi abolire le regioni, le provincie, tornare alla lira, ma non cambierà nulla.

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 27.09.12 14:55| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Madrid, la polizia si toglie il casco
e invece di reprimere aderisce ai cortei
È successo in questi giorni: gli agenti hanno solidarizzato con i dipendenti pubblici e non solo, si sono seduti vicino a loro tra gli applausi. «Anche noi siamo penalizzati dai tagli, molte nostre famiglie lamentano una situazione drammatica». Il Governo è infuriato, valuta sanzioni e provvedimenti disciplinari

http://www.ilvostro.it/esteri/madrid-la-polizia-si-toglie-il-casco-e-invece-di-reprimere-aderice-ai-cortei/49165/

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 28.09.12 12:39| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+4
Tramonti a Nordest


VENETO: QUATTRO SUICIDI IN UNA SETTIMANA

http://www.gazzettino.it/nordest/primopiano/quattro_suicidi_in_una_settimana_un_settembre_nero_per_gli_imprenditori/notizie/222076.shtml

---------------------------------------------

Monti bis?

Bersani?

Renzi?

Alfano?

Montezemolo?

....state scherzando, vero?


epe pepe 28.09.12 10:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me vanno aboliti direttamente gli stati (sempre minuscolo ovviamente). E chi vuol capire capisse, CAPITO???? eh eh eh

Già so che i legaioli non saranno d'accordo, ma quelli è già da tempo che hanno abolito i neuroni dalle loro menti. eh eh eh eh eh eh eh

Gionni 27.09.12 19:11| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

SALLUSTI VENDUTO PER 20MILA EURO?

Evitare che Sallusti finisse in carcere, racconta Cocilovo, poteva essere un gioco da ragazzi. Prima di portare l'ex direttore di Libero in Tribunale infatti, Cocilovo aveva chiesto:

1) La rettifica dell'articolo diffamatorio in modo da ripristinarne l'onorabilità;

2) 20mila euro da devolvere a Save the Children.

Richieste assolutamente legittime che avrebbero tenuto fuori dai guai Sallusti che ora va in giro a fare la vittima manco fosse Pertini.

La domanda allora è: perché sacrificare Sallusti per così poco? Chi si gioverà del clima di paura che da oggi serpeggerà tra i giornalisti di tutte le redazioni italiane?

Ironizzando, se avessero messo in galera Sallusti per aver deliberatamente disinformato gli italiani per due lustri nessuno avrebbe gridato allo scandalo. Ma non può essere che un caso come questo serva per far tornare d'attualità il vecchio motto "colpirne uno per educarne cento"?

http://www.sconfini.eu/Approfondimenti/sallusti-vale-meno-di-20euro-da-donare-a-save-the-children.html

Alessandro Beneduce Commentatore certificato 27.09.12 17:20| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A te lettore! Voglio farti una domanda:
Tu sei d’accordo di pagare dalla tua tasca (dal tuo lavoro) per anni e anni i vitalizzi di tutti quei (delinquenti) cosiddetti consiglieri e altri … di tutti quelli che senza fare un minimo bene alla comunità hanno accumulato ricchezze e il diritto di ricevere anche da TE la paghetta per il resto della loro vita.
Quindi tu li vuoi pagare? Perché anche tu paghi …

una puttana 27.09.12 14:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi sul sito di Libero c'erano probabilmente problemi tecnici.

Commento postato 3 volte su Libero online e per 3 volte scomparso

RENATO FARINA alias Dreyfuss alias Agente Betulla

Alla vigilia delle elezioni politiche del 2006, Renato pubblica su Libero un falso dossier, preparato dal Sismi, secondo cui Romano Prodi avrebbe autorizzato, come Presidente della Commissione Europea, le extraordinary rendition della CIA in Europa, come nel caso di Abu Omar. Il 16 febbraio 2007, patteggiando la pena di sei mesi di reclusione (commutata in una multa di 6.800 euro) si è dichiarato colpevole del reato di favoreggiamento e per avere depistato le indagini della Procura di Milano con notizie false in cambio di denaro .
"Betulla" era il suo nome in codice utilizzato dai Servizi
Farina è stato radiato dall'Ordine dei Giornalisti il 29 marzo 2007.
Nonostante questo continua a scrivere su libero e siede in Parlamento


SOS notizievere 27.09.12 19:51| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sallustri è stato condannato a 14 mesi nelle patrie galere.Alleluja.
Sallustri è stato condannato a 14 mesi nelle patrie galere.Non farà neanche un giorno di carcere.
Dio non c'è.

Sebastiano O. Commentatore certificato 27.09.12 17:30| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Tutti a casa!!!!!

Matilde Conte, Roma Commentatore certificato 27.09.12 14:46| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Beppe e il M5S dovrebbe sapere che le regioni hanno competenza quasi esclusiva sul governo del territorio, competenze concorrenti e residuali in tanti altri ambiti (servizi alla persona, lavori pubblici, sanità). Autonomia ne hanno, fatto in sè che non sarebbe un male. Ma si tratta di un federalismo all'italiana, dove ogni regione legifera per i cavoli suoi, alla membro di segugio.Risultato: un guazzabuglio normativo da far perdere la testa a chiunque si debba occupare seriamente di gestione della cosa pubblica, pratiche tecniche e cosi via. E' per questo motivo che non mi trovo assolutamente d'accordo sull'affermazione secondo cui le regioni italiane di autonomia ne hanno poca.Sul discorso degli sprechi e della carenza di controlli sono invece totalmente d'accordo.
P.s: per come stanno le cose penso che le regioni e anche gli enti locali (anche là si ruba a man bassa) siano per lo meno da riformare. Il problema-macigno a monte rimane comunque sempre lo stesso: la classe politica. Se non riusciremo a cambiarla o ancora meglio, sostituirla,con una migliore, le cose non potranno che peggiorare.

skellig ., MD Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 14:06| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Una struttura regionale è inevitabile in una Repubblica di queste dimensioni, basta guardare all'estero. Ma occorre che non ci siano sprechi e che ogni politico anche solo sospettato si dimetta immediatamente (come in Germania). Semmai bisognerebbe pensare a ridisegnare i confini geografici (questi risalgono al 1859-1870 e NON sono mai stati votati nè dal popolo nè dal Parlamento). C'è un'intera bibliografia sulle regioni alternative, basta informarsi (i partiti ovviamente non vogliono).

Michele C., Genova Commentatore certificato 27.09.12 19:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credevo di essere solo io a non volere le regioni (e le province), ma ora scopro con grande gioia dal sondaggio che siamo in tantissimi! :)
Stato e comuni (magari accorpati) bastano e avanzano: meno burocrati significa meno burocrazia.

p.s.
La Polverini non si è dimessa.
Sallusti non è in galera.
L'Ilva chiude perchè i proprietari non vogliono scucire soldi per eliminare le emissioni nocive.
Alcuni dipendenti regione SICILIA rischiano lo stipendio ("pagamenti differiti") per mancanza di liquidità.
FAVA, candidato in SICILIA, risulta incandidabile perchè non residente in Sicilia in data 13 settembre (questo delle leggi se ne frega proprio...).
Renzi viaggia in SUV e non nel camper.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 27.09.12 15:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Imposta meglio il sondaggio. A leggerlo così, conoscendo come è fatto l'italiano, in tutti e tre i casi sarebbe comunque un grandissimo bordello...in tutti i sensi.
MK ROMA

MK ROMA 27.09.12 14:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Signor Presidente della Repubblica Italiana

Napolitano Giorgio

Durante il suo mandato, Lei ha operato in larga parte, in contrasto ai sentimenti e interessi di --- QUELLA PARTE ONESTA --- di popolo Italiano, con atti di INAUDITA VIOLENZA VERBALE ISTITUZIONALE.

Non Le dò del Comunista perche offenderèi comunisti

Non Le dò del Fascista perche offenderèi
fascisti

LE DO' DEL TRADITORE --- dei valori a cui Lei stesso di volta in volta, come tira il vento, si è sempre appropriato.

Fulgido esempio di casta politico/opportunista di CAROGNA MEMORIA.

Franco Restuccia Commentatore certificato 28.09.12 13:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Minchiaaaa!!!... Che porciiii!!!!

FORZA GRILLO!!!
FORZA M5S!!!

Se fossimo stata una Nazione sana la maggior parte dei consigli regionali sarebbe stata già da due giorni circondata da gente armata almeno di un badile.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.09.12 01:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il Giornale che era di INDRO MONTANELLI, rotola nel fango.

Si sà che non c'è limite al peggio.

MAI e dico MAI visti personaggi (che si dichiarano giornalisti) così mentitori svergognati, diffamatori, calunniatori e l'aggravante è il fare giornalismo.

Ma quale "rivedere il reato di diffamazione"

Fateci il favore...applicate le leggi!

Accattoni di soldi pubblici, LADRI e sopratutto BUGIARDI.

Franco Restuccia Commentatore certificato 27.09.12 23:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Stato, Regioni e Comuni devono diventare più democraticamente "liquidi".

Il vero problema è la partecipazione diretta dei cittadini nelle decisioni degli Enti Pubblici.

Vi è comunque una forte esigenza di accorpare, come già previsto nel programma, Regioni e Comuni di piccole dimensioni.

Deve però essere anch'esso un accorpamento "liquido" e cioè deve essere facilitata la possibilità per le Amministrazioni locali di associarsi per risolvere problemi comuni.

Si pensi ad esempio al TAV: esso è un problema che coinvolge Comuni, Regioni (e Stati Europei) diversi e quindi si deve prevedere costituzionalmente che tutti i territori coinvolti debbano essere obbligatoriamente interpellati sulla loro effettiva volontà di procedere ad un determinato progetto.

alberto arnoldi 27.09.12 15:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho votato altro ed ho dichiarato quella che dovrebbe essere la loro funzione , in poche parole le regioni , dato gli esigui poteri (quasi nulla) che hanno potrebbero essere equiparate o trasformate alle dimensioni di una sede o di una filiale come una qualunque banca ed essere chiamata " Agenzia Regionale " dove il governo deposita le sovvenzioni richieste con capitoli di spesa coperti a priori e da queste sedi smistati a chi di competenza , il tutto provato e trasparente.

blade runner 27.09.12 14:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Buon M5S a tutti

La solita informazione di merda de La Repubblica conto Grillo ed il M5S colpisce ancora:

http://www.repubblica.it/politica/2012/09/26/foto/fiorito_con_grillo-43337645/1/

Stanno proprio alla canna del gas.

Cristiano Marinelli, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 14:15| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE A LEGGERE CORRETTAMENTE IL SONDAGGIO!

L'abolizione delle regioni implica automaticamente il trasferimento dei poteri delle regioni allo Stato.

Io credo che una soluzione potrebbe essere l'accorpamento in 4 macroregioni:

NORD

CENTRO

SUD

ISOLE

Max Stirner


Buondì blog!
Sembrerebbe OT ma non lo è...
Cos'è sta azz di polemica? Beppe me lo volete accostare ai fascisti? Perché parla di abolizione delle province, di stato sociale e solidale, di rafforzamento dell'autonomia dello stato (passando per l'indipendenza energetica e la riciclata), perché vorrebbe un'italia che investe nella ricerca, che sia meno corrotta, più giusta?
Allora lo dovete dire chiaro e forte se pensate che Beppe sia fascista, perché così mi organizzo per insultarvi...
M'avete rotto coi doppi sensi e le insinuazioni....
Abbiate almeno il coraggio di uscire dalla fogna in cui vi nascondete.
È vi ricordo che colui che tacciate di fascista, parla da sempre per smascherare i corrotti della nostra nazione, parla di piani kyneisiani, di movimento di cittadini e persone che fanno.
È levatevi dalla faccia quel cazzo di sorrisino da storici-saputelli, quel l'espressione da ' ma se usi la parola 'ciao' usi il saluto romano, ripreso dal duce e sti caxxi'
Mi fate pena! Cercate di tagliare le gambe a Beppe coi vostri doppi sensi cultural chic, mi domando cosa abbiate fatto VOI
in 50 di mala politica per cambiare le cose!?
Cosa?! Ah già davate la caccia al fascista, Eheh capisco, ma sappiate che la gambizzazione( anche mediatica) è fascista!
Qua dovete scegliere, e smettetela di dividerci e dividervi con argomenti che non hanno luogo di esistere e con dubbi assurdi sull'orientamento di Beppe, volete il gossip/scoop?!
Beppe non è fascista. Non vi basta la mia parola?
Andatevene affanculo
Ciao e grazie

daniela s., parigi Commentatore certificato 27.09.12 16:08| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO LA SPAGNA, ANCHE IN ITALIA IL POPOLO IN PIAZZA...

In maniera educata, in fila, uno dopo l'altro, davanti all'ingresso dell'Euronics per l'uscita ed acquisto dell' I-PHONE 5...

Ma vaffanculo voi, le Regioni e sto popolo di minchioni.

Terzo Nick Commentatore certificato 27.09.12 18:21| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, sei l'unico e il primo che finalmente porterà -dico io almeno 100 e più- persone pulite in Parlamento e in ogni posto da amministrare...

James Golds, Cremona Commentatore certificato 27.09.12 19:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I furbetti dell'IDV pensano di scavalcarci.

L'IDV sta per proporre l'ennesimo referendum a tema 5 stelle. L'abolizione dei rimborsi elettorali.

Peccato che non ci sia bisogno di nessuna legge per rinunciarvi da subito. Il confine fra buona politica e demagogia è molto labile.

Ecco cosa ho risposto al Sen. Felice Belisario in merito:

"Potreste iniziare a dare il buon esempio voi da subito. Non c'è bisogno di abrogare una pessima legge per rinunciare a prendere i soldi da subito.

Il MoVimento 5 Stelle lo fa da sempre.

Il confine fra buona politica e demagogia è molto labile egregio Belisario, senza contare che, a proporre quesiti referendari si guadagna pure. Perchè non avete rinunciato almeno al rimborso per la raccolta firme nei vostri due referendum precedenti?"

Qui lo scritto: https://www.facebook.com/felicebelisario/posts/437574676279112



questo scrivevo tempo fa a proposito dell'abolizione delle Province e lo penso ancora, infatti oggi ho votato per l'abolizione delle Regioni:

Non sono mai stata entusiasta di questa proposta del programma a 5 stelle ( e anche l’ho detto sempre) per più motivi: il primo è che trovo inutili e abusive anche le Regioni, anzi di più.
Credo che se parlando mi riferissi ad un Milanese o ad un Bergamasco tutti saprebbero immediatamente individuare qualcosa di comune mentre se dicessi “un Lombardo” credo avremmo una percezione meno precisa in termini di riferimenti culturali se non altro.
E anche storicamente le Regioni sono arrivate per ultime ed inoltre hanno assunto una veste di veri e propri Parlamenti, con tanto di governatori (più o meno legittimi); hanno grande autonomia su ambiti delicati (e miliardari) come la salute e l’istruzione; non ci sono controlli effettivi e stringenti della macchina amministrativa che ha le mani molto libere sia a livello legislativo sia a livello economico: in pratica al posto di uno Stato adesso ne abbiamo 20!
Poi il discorso del risparmio che deriverebbe dall’abolizione delle Province secondo me è tutto da verificare: le stesse funzioni amministrative verrebbero assunte dalle Regioni che di sicuro non lavorerebbero gratis e neppure licenzierebbero i funzionari ora Provinciali.
E se vogliamo aggiungo che il livello del decentramento provinciale nei casi delle Province autonome come Trento e Bolzano dimostra una tangibile maggior efficienza e soddisfazione dei cittadini.
E l’accorpamento amministrativo dei comuni più piccoli potrebbe far nascere una sorta di neo-Province e dunque a me sarebbe sembrato più logico avere nel nostro programma l’abolizione delle Regioni e la nascita di nuove Province formate dall’unione dei Comuni piccoli per questioni di viabilità e trasporti o scolastiche.

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 27.09.12 13:58| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

O.T. BIS-MONTI = BIS-COTTO!

Si mette a disposizione, ma non se si vota!

L'anima de li mortacci vostra!

Noi vogliamo il cambiamento, vediamo 'sti pezzi de merxa dei partiti cosa s'inventeranno!

E' maturo il tempo per cacciarli tutti, la gente è stanca e schifata, bisogna trovare il modo per far cadere baracca e burattini!

Fine O.T.

Nando.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 19:04| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTA QUELLA FECCIA CHE... SALLUSTI, POVERINO!

Perché tutta quella feccia politica che oggi invoca la cancellazione della legge che manderebbe in galera Sallusti per DIFFAMAZIONE AGGRAVATA (attenzione all'aggravata), non la invocò quando Beppe Grillo venne condannato a risarcire fininvest di 50.000 € (DIFFAMAZIONE E NON DIFFAMAZIONE AGGRAVATA)

http://www.nanopress.it/cronaca/2012/03/22/beppe-grillo-condannato-a-risarcire-la-fininvest_P6911355.html

Perché questa feccia politica allora non gridò allo scandalo come fa oggi?

Non la reggo più!

Io sono dalla parte di Caino! Io credo che primo o poi dovremo affidarci a Caino!

Max Stirner


A Napoli c'è un detto .
È inutile che metti ancora rum no stronzo non diventa nu babba
Questa politica e finita e come una balena spiaggiata e destinata alla morte

Riccardo Garofoli 27.09.12 17:40| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

-Montezemolo: “Puntiamo a vendere oltre 7.400 Ferrari”

-Prosegue la protesta di un gruppo operai, da due giorni sulle torri dello stabilimento dell’ILVA.

Il bel Paese (di merda)...

Massimo Minimo Commentatore certificato 27.09.12 18:08| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

SI SALVI CHI PUO'!
Oggi Monti ha dichiarato che se dopo le elezioni i partiti gli dovessero chiedere di continuare lui è disposto a fare un Monti bis.
CHE INCUBO!!!!

Ornella M., Uzzano Pistoia Commentatore certificato 27.09.12 21:58| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento


Sono rimasto perplesso perchè non sapevo cosa rispondere al quesito.Ho pensato,poi,di essere scarsamente preparato nel merito, e ho analizzato meglio in base alle esperienze storiche passate e a quello che succede in altri paesi.

Ma in realtà non è la forma dell'istituzione che ti garantisce. E non è nemmeno il rapporto di democrazia più diretto e controllato la salvezza.

In realtà, perchè la collettività possa sentirsi garantita, è la struttura stessa della società che deve, in qualche forma, essere collettiva.

Se io per sopravvivere sono sempre in competizione con gli altri, se io posso usufruire di gente non pagata correttamente per arricchirmi,tutto sarà sempre una lotta a fregarsi, a cercare di sopravvivere costi quel che costi.

Se, come nel paese di Gordillo in Andalusia, i mezzi di produzione sono collettivi, i salari e gli orari di lavoro uguali per tutti,posso avere una casa senza ammazzarmi di mutui, io sono un cittadino tranquillo e ben disposto verso la vita e l'umanità. In quel paese non c'è nemmeno bisogno di polizia.

Più in generale anche in Svezia, dove una vita decente è garantita a tutti, non c'è quest'ansia di fregare, rubare,etc.

Certo una dose di devianza è insopprimibile, ma a livelli molto inferiori, tollerabili.

Insomma , quello che voglio dire è che più che le forme delle istituzioni è importante la base materiale della vita quotidiana.

Ciao a tutti

gianluigi m. Commentatore certificato 27.09.12 18:53| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E dopo aver spogliato il popolo dei residui diritti ed averi, funzione vespertina solenne con Ratzinger:

*************************

Nell'ultimo Mistero Glorioso


si contempla Sam Procopio


che con il cazzo a periscopio


si inculava i naufraghi!!

*****
Coro:
"ERA UN FENOMENOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!"

gioia armata () Commentatore certificato 27.09.12 17:44| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Federalismo all'Italiana

Cari leghisti avete visto la fine che ha fatto il vostro federalismo ? Un magna magna periferico, senza controllo, bancomat in carta bianca da sfruttare il piu' possibile....Ma quale"al servizio del cittadino" ?Al servizio delle mie tasche e a 55 anni in pensione vitalizio .E i militanti ? "Ma chi vaga a cagher"

klaus k. Commentatore certificato 27.09.12 18:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma qual'è il problema,vogliono farsi un partito,liberi di farlo,tavolazzi,favia,a proposito ma è ancora in carica o si è dimesso?polverini docet.....vado via,anzi no resto,anzi vado a vedere cosa dicono da tavolazzi,tutto giusto quando si tratta del MoVimento,l'importante è gettare fango.
favia:"le dimissioni le devono dare i cittadini"....ma bene!E andare da tavolazzi è a favore dei cittadini che hanno votato il MoVimento?
Che ci vai a fare,sei un consigliere regionale,dovresti lavorare all'interno del consiglio,e non andare in giro a vedere cosa fanno gli altri,dimettiti e poi vai,e restaci!

leo c., roma Commentatore certificato 28.09.12 10:22| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Motivazioni della sentenza di Cassazione su MARCELLO DELL'UTRI.

Il 24 Aprile 2012 la Corte di Cassazione ha depositato le Motivazioni della sentenza di annullamento del processo d'appello. In esse la quinta sezione penale della Cassazione presieduta da Aldo Grassi scrive che:

E' “PROBATORIAMENTE DIMOSTRATO” (nel senso che ci sono LE PROVE!...ndr) che Marcello Dell’Utri “ha tenuto un comportamento di RAFFORZAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE MAFIOSA(!!!) fino a una certa data, FAVORENDO i pagamenti a Cosa nostra di somme non dovute (perchè ci sono somme "dovute" a Cosa Nostra??...ndr) da parte di Fininvest".

da Wikipedia

...

PRESIDENTE NAPOLITANO...

ABBIAMO ANCORA IN PARLAMENTO UN SIGNORE CHE LA CASSAZIONE HA DICHIARATO (DEFINITIVAMENTE!)FAVOREGGIATORE DELLA MAFIA.

COME MAI????????????????????????

NESSUN "MONITO" IN PROPOSITO PRESIDENTE?
NESSUNA "MORAL SUASION" PER CACCIARLO DAL SENATO???

Davvero gli Italiani SI MERITANO di essere "RAPPRESENTATI" ancora UN SOLO GIORNO DI PIU'DA UNO CHE HA FAVORITO LA MAFIA????????????

Non pensa Presidente CHE CHI TACE ACCONSENTE??????

Dino Colombo Commentatore certificato 27.09.12 23:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

E' inutile continuare a farsi il
sangue amaro. I corrotti presi con le
mani nel sacco si credono furbi, ma
ogni loro mossa è un passo verso
l'autodisfacimento.
Avete visto come D'Alema balbetta in
TV e come Bersani si arrabbia contro
Renzi? Si sono resi conto che stanno
affondando e sperano che qualcuno
corra a salvarli.
Il momento in cui li metteremo alla
gogna, come si faceva nel MedioEvo, è
una questione di settimane.
Il giorno della vendeta si sta
avvicinando a grandi passi. Quello
che sta succedendo in questi giorni
in Europa, infatti, somiglia
stranamente a quanto accadeva in
Francia poche settimane prima che
scoppiasse la rivoluzione francese.
Il liberismo è fallito. I suoi immondi sostenitori stanno lavorando come
matti per nascondere la verità alle
masse. Ma la verità non può essere
nascosta troppo a lungo senza
rivoltarsi contro coloro che la
nascondono.
PS: Non si potrebbe inserire la
giustificazione a destra?

alessandro c., lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 19:48| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il m5s e' la nostra ultima speranza, dopo questo c'e' solo la guerra civile. Non viaccorgete quanto la gente e' furiosa? Il m5s e' l'unico che puo' cambiare il sistema perche' e' solo di questo che abbiamo bisogno.

renata c., milano Commentatore certificato 28.09.12 09:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA FIOM A TARANTO PEGGIO DI PONZIO PILATO
Operai Contro,

La FIOM si dissocia dallo sciopero.

La FIOM non organizza gli operai dell'ILVA per lo sciopero contro il padrone Riva

La FIOM come negli ultimi 50 anni non fa un cazzo.

La FIOM organizza assemblee nazionali: Un nuovo modello di sviluppo ecocompatibilè:
si intitola così l’assemblea nazionale dei delegati e delle delegate della
siderurgia, dell’indotto dei petrolchimici e delle imprese del Mezzogiorno che la
Fiom-Cgil terrà a Taranto venerdì 28 settembre. Dopo l’introduzione affidata al
segretario generale della Fiom di Taranto, Donato Stefanelli, specificamente dedicata
alle vicende dell’Ilva, Gianni Venturi, coordinatore nazionale siderurgia della Fiom,
affronterà il tema dell’attuale situazione del settore nel nostro Paese e Rosario
Rappa quello dell’indotto metalmeccanico dei petrolchimici. Per affrontare il tema di
una produzione sostenibile, sono previsti gli interventi di Giorgio Assennato,
direttore dell’Arpa Puglia, Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di
Legambiente, Maurizio Marcelli, responsabile sicurezza ambientale e salute della
Fiom, Domenico Capodilupo, esperto in processi siderurgici, Massimiliano Del Vecchio,
legale per la sicurezza Fiom nazionale e rappresentanti delle associazioni Link e
Sbilanciamoci. L’iniziativa sarà conclusa dal segretario generale della Fiom,
Maurizio Landini.

Landini smettiamola di fare il paraculo

Un operaio dell'ILVA

asqueroso >> Commentatore certificato 28.09.12 00:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

UDITE! UDITE!


Sicilia, Fava rinuncia alla candidatura: leader della Fiom candidata per la sinistra

L'esponente di Sel non può correre da presidente della Regione per un'irregolarità formale: ha acquisito la residenza in Sicilia oltre il termine consentito dalla legge. La coalizione (Idv compresa) sceglie Giovanna Marano, da sempre in prima linea a Termini Imerese: "Una scelta per tutelare il lavoro e i diritti sociali". "Decisivo" il rifiuto in extremis di Rita Borsellino

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/27/sicilia-fava-costretto-a-rinunciare-sinistra-candida-dirigente-della-fiom/365533/

manuela bellandi Commentatore certificato 28.09.12 02:48| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

FANCULO L'ITALIA E TUTTO IL PARLAMENTO, STO PRENDENDO L'AEREO PER L'INGHILTERRA, SONO FELICE HO TROVATO LAVORO. L'ITALIA E' UN PAESE PER GENTE LADRA FARABUTTA SCHIFOSA E VOMITEVOLE. LA GENTE NON SA FARSI RICONOSCERE I SUOI DIRITTI CON LE BUONE O CON LE CATTIVE

URAGANO_ MAZARA Commentatore certificato 27.09.12 15:40| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cos’è Goldman Sachs
GS è descritta spesso come “un gigantesco calamaro vampiro attaccato alla faccia
dell’umanità che protende i suoi tentacoli succhiasangue verso qualunque cosa che odori di denaro”. Nessuna banca al mondo ha una fama peggiore, anche se GS non è propriamente una banca. Si tratta di una holding bancaria, cioè (per il diritto statunitense) di una società che controlla una o più banche. Questo passo è stato compiuto nel 2008, in seguito al fallimento di Lehman Brothers. Oggi, tramite le sue società, GS esercita ogni tipo di attività bancaria, compresa la raccolta dei risparmi dei privati (o attività di retail).


Non dovrei dirlo per non influenzare altri utenti, ma caspita, la maggior parte degli utenti la pensa esattamente come me: Abolizione delle Regioni.

Come vedesi nel sondaggio, L'abolizione delle Regioni è un pensiero corrente nella maggior parte degli italiani. Quindi mi chiedo dove cavolo è stà Libertà del popolo e, soprattutto, dove caspita risiede la così tanto eclamata "Democrazia!". Questo sondaggio la dice lunga su quanto abbioamo voce in capitolo noi popolo sovrano. Hanno sempre deciso e spartito tra loro "Schiavisti" politici.

Beppe (e tutti quelli che si fanno un mazzo per cambiare mentalità italiana): sti cazzi, sono con voi al 1000x1000.

Che se ne dica sul M5S, io lo voterò (tornerò a votare dopo anni e anni) e se non cambieranno davvero le cose, spero solo nell'apocalisse, perchè confermerebbe, ancora una volta, che l'essere umano non merita in alcun modo di esistere!

alberclaus alber, World Commentatore certificato 27.09.12 17:12| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Le regioni quasi tutte sono fuori bilancio, in alcuni casi in maniera pericolosissima.

La Sanità è il costo maggiore (circa il 50% del budget) e anche il "luogo" dove avvengono i maggiori sprechi e ruberie di ogni genere.

Propongo di presentare nel programma per le Politiche 2013, il commissariamento coatto per legge di tutte le regioni indebitate che sforano i budget ed assegnare loro un commissario speciale per rientrare nelle spese e successivamente anche di togliere completamente la gestione della sanità alle regioni, per farla tornare in mani statali, gestita con parametri di spesa uguali per tutti.

Ciò per evitare come già avviene oggi, che vi siano cittadini malati di serie A e altri di serie B.

Si dovrebbero, da subito e per decreto, sospendere ab libitum le elezioni di nuove giunte regionali sprecone e mangiasoldi pubblici.

Inoltre propongo la responsabilità penale per le giunte a bilancio negativo, un po come se facessero bancarotta fraudolenta, in quanto non governano soldi propri ma soldi dei cittadini.

My two cents.

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 27.09.12 15:27| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ahh, che bella foto.
Questi sono i famosi pigs, allora.
E quella chi è?
Caz uoman?

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 14:40| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

guardavo la tv cambiavo canale perché non c'è mai un cazz e pam ecco che vedo beppe al TG4.certo che ti hanno fatto un bel servizio pure la musichetta perché Tu beppe sei un comico e anche se sei una persona anche colta tu non puoi fare politica e neanche io e gli altri cittadini comuni perché per il tg 4 la politica è solo per un certo tipo di persone : mafiosi,corrotti,ladri e delinquenti in genere.potete vedere il servizio di stasera ma fanno proprio schifo sono sempre gli stessi.

sergio r. Commentatore certificato 27.09.12 19:41| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Scusate ma perché abolire le regioni? Vogliamo già eliminare le province, dobbiamo rimanere solo i comuni sopra i 5000 abitanti? Non capisco il motivo.

Credo sia più utile un decentramento del potere invece che conferire tutto il potere ad un unico organo centrale.

Neanche dare potere locale ai comuni credo sia saggio, ci vuole comunque un ordine altrimenti sarebbe il caos.


Ho votato per l'abolizione delle regioni.....basta un ufficio regionale con 30 addetti per gestire i rapporti telematici con i cittadini e tradurre in istanze nazionali le volontà espresse ; le decisioni verranno votate via web nell'area regionale con con firma digitale ,; fiscalmente l'ente regionale scompare e tutti i versamenti verranno centralizzati; la gestione dei servizi locali verrà demandata ai comuni che porteranno ad esecuzioni ,con i finanziamenti nazionali, le opere di interesse superiore: quindi ciao provincie ciao regioni w i comuni unico strumento di democrazia diretta; lo stato centrale con un organo preposto interfacciandosi con il piccolo ufficio regionale terrà sotto controllo le esigenze delle regioni e delle province portando ed esecuzione progetti e leggi che saranno votate via web con modalità da definire

luigi carlo illuminati (weachilluminati), jesi Commentatore certificato 27.09.12 14:14| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Il movimento 5 Stelle deve porsi come forza alternativa di governo, le idee le ha molto chiare e le deve trasporre dalla carta a al servizio degli Italiani. Per prima cosa una volta al potere buttar giù le nuove regole del gioco: pulizia, integrità morale, via i conflitti di interesse e sbarrare il passo a personaggi rivisti e corretti, ormai morti e sepolti. usare esperti, professori non solo di economia come Monti, ma scienziati super aggiornati per favorire lo sviluppo delle nuove tecnologie, energie pulite e nuove, eliminare la burocrazia, meccanizzare le pubbliche amministrazioni, licenziare i burocrati che an fatto fallire, banche, vedi telecom, parmalat, cirio, Motta, Agip, Eni, tenere sottocchio le Aziende importanti e in caso di crisi pilotate nazionalizzare le imprese e autogestirle con maestranze mirate ad OK. eliminare le assunzioni di comodo (parenti di politici, amici, compiacenti etc. Far terra bruciata alle cooperative e ass. malavitose. Indire concorsi per qualsiasi assunzione, banche, Rai, università, ospedali, e per tutti gli uffici centrali ove veniva assunto personale come scambio di voto. Una grossa amnistia e condono per tutti i piccoli reati e per le contravvenzioni, bolli auto e atti contro persone in condizioni economiche tragiche. far pagare veramente quelli che possono farlo e non costringere i nulla tenenti al suicidio. Dare una pensione minima decente a tutti ed eliminare le pensioni D'oro. far produrre i carcerati, usarli per la protezione civile, comunità montane , in caso di neve far spalare e ripulire le strade urbane. inasprire le pene per coloro che abusano con le droghe e l'alcol, facciamo che i giovani lavorino, e partecipino alla vita politica attiva, basta vedere ragazzi che vanno in giro come ZOMBI fatti e trafatti, sequestrare i mezzi a coloro che guidano in stato di incoscienza. per gli arrestati per piccoli reati far pagare la cauzione per il rilascio in libertà. Pene certe per tutti i rei basta con i favoritismi.

Iosto Balata 27.09.12 23:45| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La maggioranza vuole l'abolizione delle regioni

ma come?
aboliamo tutto?
i comuni, le provincie, le regioni, lo stato

resterà solo la televisione
nell'anarchia più totale

salu2

Ashoka il Grande (detto diego), mexico Commentatore certificato 27.09.12 19:35| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa storia di Sallusti mi fa girare i cogli*** . Si sono scomodati tutti i pennivendoli ed i mariuoli della casta per difendere il loro affiliato . Ottomila richieste di risarcimento negli ultimi 10 anni per errori giudiziari , si sono fatti anni di galera ingiustamente è nessuno dei suddetti ha mai scritto un rigo o proferito una parola di solidarietà ! Vai M5S , liberiamoci da questo letame autoreferenziale .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 14:58| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

DIMMI CHI VOTI E TI DIRO' CHI SEI!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 27.09.12 14:24| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

se non altro sti due in foto sono gli unici politici ch CI HANNO MESSO LA FACCIA!!!!!

Antonello B., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 14:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

RENZI SI CHE PORTERA' LE ISTANZE ED I VALORI DELLA CULTURA OPERAIA AL GOVERNO, SI, SI, ECCOME...CON UN BEL: LAVORATORI!?: PRRRRRRRRRRRRRRRRRR! !

Marcos Rui Ferreira (marcos992000) Commentatore certificato 27.09.12 23:58| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

CI DOBBIAMO SVEGLIARE! spolverini & c. dovrebbero CAGARSI SOTTO SOLO A METTERE FUORI IL NASO DA CASA!
e invece vanno ancora in giro a sparare STRONZATE! E QUESTO DOVREBBE VALERE PER TUTTI QUELLI CHE SI SONO FOTTUTI E CHE CONTINUANO A FOTTERSI I SOLDI DELLE TASSE! BISOGNA ABOLIRE QUESTE MERDE DI PERSONE non le regioni ecc... altrimenti in un modo o nell'altro CONTINUEREMO A PRENDERCELO NEL BUCO, punto!

pillolo 27.09.12 23:34| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento


Grillo, monti è pronto !il senatore a vita,hai capito? vogliono farci votare e continuare a fare quello che stanno facendo,mettendosi insieme un'altra volta dopo le elezioni...per altri 5 anni, l'unica speranza e fare il 51% gli dobbiamo spacchare il culo ! qui ci vuole una manifestazione a livello nazionale il MES come primo obbiettivo,dobbiamo DIRE NO ALL'EUROPA DEI BANCHIERI DA SUBITO !!!!!

SVEGLIA GENTE E' ORA DI AGIRE,ADESSSO DA ORA FINO ALLE ELEZIONI....MOBILITIAMOCI

lorenz l. Commentatore certificato 27.09.12 20:31| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

l'altro giorno hanno arrestato dei poliziotti che derubavano gli spacciatori e si mettevano a spacciare loro.
aboliamo anche la polizia.

beppe, non ti perdere in 'ste sciocchezze.

francesco 27.09.12 20:21| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Il nano è già in campagna elettorale.

Ecco le novità del suo programma:

MENO TASSE PER TUTTI!

Mi raccomando, votatelo!

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 20:03| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non sono contro le regioni, sono contro gli sprechi dettati dall'autonomia che hanno le stesse, e dalla mancanza totale di trasparenza.
Credo che basterebbe (è tanto che se ne parla ma non si fa) rendere "PUBBLICO" on-line o in altro sistema, semplicemente fruibile dai cittadini, tutto quello che fanno, che tagliano e che spendono... Non si può venire a sapere dopo anni che i nostri soldi finiscono in ostriche, o su studi inutili, consulenze e quant'altro... Poi c'è il grosso problema degli stipendi benefit vitalizi rimborsi ecc.. Ma qui ci penseremo quando saremo in parlamento, sarà un piacere...
Come ultima cosa dico che se andiamo avanti di questo passo, il MOVIMENTO 5 STELLE DIVENTERA' IL PRIMO PARTITO....E POI SO CAZZI...

Stefano Malaguti 27.09.12 17:31| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

9 AGOSTO 2012...MENTRE GLI ITAGLIOTI COMPAGNI RIVOLUZIONARI STAVANO COL CULO A BAGNO.

Corriere 9 agosto 2012
La fuga di Goldman Sachs dal debito italiano «Venduti oltre 2,3 miliardi di euro di Btp»


L'ITALIOTA MEDIO E' UN VECCHIO MAIALE BAVOSO,
POI C'E' LA CLASSE MAFIOSA AL GOVERNO,
IL TEATRINO DI FACCIATA PER GLI IMBECILLI COSTITUITO SA VALLETTE, POLITICANTI E TV/GIORNALI,
IL RESTANTE DELLA POPOLAZIONE SI DIVIDE TRA FURBI, FURBETTI, IGNORANTI, PARACULI MA ANCHE
GLI ONESTI (quelli non ancora emigrati..!!)

Il M5S SOLO AGLI ONESTI DEVE RIVOLGERSI,
GLI ALTRI NON DEVONO NEPPURE ESSERE ASCOLTATI,
NESSUNA RISPOSTA:
BISOGNA SPUTTANARE TUTTA QUESTA MARMAGLIA DI CIALTRONI.

LE REGIONI SERVONO A RUBARE,
LE PROVINCE SERVONO A RUBARE,
LO STATO E' LA MAFIA.


IL GOVERNO DOVREBBE ESSERE COMPOSTO DA GENTE ONESTA E COMPETENTE (vd C.V.), NON PREGIUDICATA, CON MAX 2 MANDATI, SENZA ALCUN TIPO DI CONFLITTO DI INTERESSI.
TUTTI GLI ALTRI INTERMEDIARI COME REGIONI, PROVINCE, ETC ETC,: VIA, ANDATE A FARE IN C...
POI,
CAPILLARITA' NELLE SINGOLE CITTA'----> PER UNA RAGIONE: IO VOGLIO VOTARE X UN UOMO, UNA FACCIA, UNA PERSONA....CHE SE NON RISPETTA QUELLO CHE HA PROMESSO, SE NE PRENDE LE RESPONSABILITA' E SI POSSA PRENDERE A CALCI NEL CULO DIRETTAMENTE e PERSONALMENTE!!!


Il Portatore

roberto p., genova Commentatore certificato 27.09.12 17:47| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Bravo beppeil punto non è stato regioni comuni... Ma cittadini partecipativi insomma la vita è un grande libro bianco a noi la scelta di come scriverlo 1 2 3 pagine al giorno Qual è il fine della mia tua sua nostra vita? In che modo mi sentirei più felice? questo dev essere il fine de società collettiva 1 x tutti e tutti x1 dove ogniuno conta 1 ciao Beppe e ciao a Tutti voi Vi voglio un gran bene

alessandro g., magenta Commentatore certificato 28.09.12 01:11| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Credo che di fronte alla crisi di rappresentanza dell'attuale classe politica nazionale, regionale, e data la chiara azione deflazionistica (austerità=povertà) del governo Monti, il M5S dovrebbe, previa rapidissima consultazione nazionale (SI/NO) sul blog di Grillo, fare sua una campagna pressante e quotidiana per le dimissioni del governo ed elezioni immediate. Prima che Monti chieda soldi col MES, prima che Monti faccia altri accordi contro l'interesse della gente (e il parlamento approvi supinamente), prima che la nostra sovranità nazionale diminuisca ancora, prima che altri 6 mesi di bombardamento mediatico piovano sul movimento. Il M5S deve accellerare la crisi prima che il teatrino ricominci. Il M5S, se è così che lo sentiamo, cioè l'unica salvezza dell'Italia, deve fare qualcosa subito per scuotere definitivamente la gente in questo momento di sbandamento, per proporsi alla guida delle forze migliori, per traghettare il paese fuori da questo pantano politico/economico.
Sono sicuro che, se il M5S si propone di andare al governo, ci sono in Italia tante persone che per onestà, esperienza e capacità si proporranno, chi vorrà potrà quindi valutarle in rete a livello nazionale e diventeranno i canditati (che tutti nel mov cercano) per rifare il paese, per la rivoluzione culturale che Grillo propone, per un futuro migliore.

CAMPAGNA DEL M5S PER LE DIMISSIONI IMMEDIATE DEL GOVERNO MONTI E ELEZIONI SUBITO

Bruno Brusa

bruno brusa, imola Commentatore certificato 27.09.12 18:14| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema, Beppe, a mio avviso non sono nè le regioni nè le province, che esistono in tutta Europa (i comuni con relativo cons.comunale al di sotto dei 3000 abitanti invece sono già più rari).

Il problema dell'Itaglia è sempre e solo uno : la corruzione e il clientelismo a livelli oceanici, a tutti i livelli, locali e centrali.

E non solo nella politica, ma anche nell'economia e nella società.

Il problema , gira e rigira, è sempre quello.
Mancano i deterrenti e i controlli sono o poco frequenti o chi li dovrebbe fare si trova sotto organico.
Anche l'attuale legge anti-corruzione è un brodino riscaldato perchè senza l'assenso del parlamento degli inquisti non passerebbe mai, visto che almeno la metà di loro finire in carcere o dovrebbe minimo ritirarsi dalla vita politica.

Negli ultimi 10 anni chi era al governo e al min.della Giustizia invece di fare la lotta allla corruzione faceva la lotta alla magistratura. E molti di loro sono ancora lì con le loro facce in tv , davanti a noi.

E ci sono ancora milioni di pecoroni che li votano.
E sono sicuro che anche tra i vostri parenti, genitori o nonni c'è n'è almeno uno.

Sono loro i primi con cui dovete prendervela.

E in qualsiasi altro paese al mondo per molto meno, avrebbero assediato il parlamento per costringerli a dimetterseli in primis, e a una seria legge anti-corruzione in secundis.
Senza togliere l'assedio finchè questi due obiettivi minimi non siano raggiunti.

Da perdere ormai cosa abbiamo ?

Niente

Ennio Doris 27.09.12 16:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

dietro c'è Casaleggio che vuole un unico governo mondiale governato dai computer...

Paolo M. Commentatore certificato 27.09.12 15:57| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La candida Renata Polverini o meglio la " diversamente dimessa " degna primadonna di quel circo di pagliacci e saltimbalchi meglio conosciuto come " Regione Lazio " in questi giorni ha trasmesso un messaggio molto importante ai cittadini : le Regioni così come sono strutturate non hanno più ragione di esistere, lo Stato centrale deve trasferire REALMENTE i poteri ad un unica entità regionale che dovrà essere controllata direttamente dai cittadini.
Sarà la nuova entità regionale ad autofinanziarsi con le tasse versate dai propri cittadini, è l'ora di dire basta al fiume di soldi che prendono la strada di ROMA e vanno ad ingrossare le tasche di quanti hanno scelto di fare politica per i propri interessi.
Ma suvvia uno spende 1 milione di euro di manifesti per andare poi a prendere uno stipendio da 8/10000 euro al mese?
Il dramma è che questo marciume è venuto fuori per una faida interna al PDL e non perchè chi doveva controllare abbia fatto il proprio dovere, e locredo bene visto che i controllati erano i controllori di se stessi.
POVERA ITALIA!


La cosa più deprimente di questi giorni è stato vedere quella faccia d'Angelo di Fiorito, fare il gradasso in TV e anzi sfruttare questa immane porcata per far passerella e campagna elettorale...Alla fine, uno come me che non crede nella magistratura attuale, si deve ridurre a sperare che almeno i giudici riescano a prendere a calci quel culo grasso e zozzo....Ma vaffanculo!

kar Ma, avezzano (AQ) Commentatore certificato 27.09.12 18:40| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Divide et impera
Le regole e le leggi che si erano auto imposti erano fatte con una logica tale da consentire di gestire la cosa pubblica in modo che la mano destra non sapesse cosa faceva la mano sinistra. Con questo balordo sistema di leggi fatte secondo la regola del “divide et impera” si giustifica tutto salvo la disonestà implicita voluta da chi aveva l’autorità ed il potere di stabilire leggi e regole. Infatti le giustificazioni portate al pubblico sono che la Polverini non poteva sapere come venivano spesi i fondi dei vari gruppi; certo poiché lei per legge aveva solo il potere per stabilirne l’entità,mentre la destinazione la stabiliva, sempre per legge il capo gruppo. Quindi tutto regolare ? NO. Ai governanti sta anche il dovere di fare delle leggi che evitino la scorrettezza nella gestione del denaro pubblico. E non è assolutamente una giustificazione appellarsi alle leggi implicitamente dolose che hanno ereditato ma che avrebbero dovuto per onestà politica correggere.

Ezio P., Vimercate Commentatore certificato 27.09.12 17:48| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sono piu' di 1.500.000 le persone che vivono di politica regionale/provinciale/comunale
(tralasciando quella statale) tutte con lauti stipendi e diritti consolidati,alle quali la crisi gli fa un baffo.
Come volete che si rimettano le cose a posto, non è possibile, solo una rivoluzione violenta potrà rimettere le cose a posto,( vedi inizio manifestazioni in spagna).

adriano fontanot 27.09.12 15:46| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

@ Paolo B. Ecco un prodotto tipico della decaduta scuola italiana, l'ignorante abissale che si beve la balla del tumore-fungo... SE TU AVESSI STUDIATO SAPRESTI CHE I TUMORI NON POSSONO ASSOLUTAMENTE ESSERE FUNGHI!!!
Poi ovviamente mischi le tue imbecillate con sacrosante verità, ovvero che la Monsalto è una mafia e che gli ogm sono nocivi, quantomeno perche con una buona politica agricola sono inutili ( ma per dire che sono nocivi per la salute aspetto la review su pubmed, che ovviamente tu non conosci, o conosci forse perchè qualche delirante su internet dice che è il rifugio del male o roba simili, per intenderci è la banca dati di riferimento mondiale per la medicina, con 25 milioni di articoli in costante aggiornamento, chi scopre qualcosa li lo segnala...)...

SEI PREGATO DI NON DIFFONDERE FALSITÀ E DISINFORMAZIONE CON LA QUALE PUOI DANNEGGIARE LA VITA DELLE PERSONE CHE POTREBBERO LEGGERE I TUOI DELIRI!

Fede Reds 28.09.12 00:02| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vomito schifo nausea.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 27.09.12 19:11| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare come fanno tutti i politici abbiamo capito anche dal'insegnamento degli americani che più le spari grosse è più il popolo ti crede.
Io mi candido alle prossime elezioni per fare qualcosa per il mio paese Hi HI ....prometto 174.000 posti di lavoro He He...voglio esagerare 200.000 posti di lavoro ve li trovo io 200.000 di voi da Venezia a Trapani con le chiappe fuori ad 1 euro ciascuno pesateci bene sono 200,000 euro al giorno se poi lavorate bene si può fare anche di più
Votatemi votatemi votatemi

davide franchin 27.09.12 19:07| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

non serve a niente abolire le provincie ma basterebbe avere persone a cui interessi veramente il bene della propria regione e non il bene al Dio denaro.
Denaro soldi pecunia maledetto e meschino mezzo del demonio per far uccidere la gente e far perdere il senso della ragione a molti.
a fanculo i capitalisti merdosi pezzi di feccia del'universo disposti a tutto per veder denaro denaro immagino che di notte il denaro li chiami a se come una tentazione e non possono farne a meno di più di più a spese della vita della povera gente e poi muoiono e i figli ingordi di cupidigia ,non piangono ma godono della morte dei loro genitori benefattori ed ereditano non solo i soldi ma anche la stupidita dei loro predecessori. Amen

davide franchin 27.09.12 18:51| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Le definirei piuttosto la anzi "le legioni dei maiali".
Dove ogniuno di loro si gira, guarda il proprio simile e gli da del porco.
I Maiali comandano come nella "fattoria degli animali" di George Orwell.

gna omo Commentatore certificato 27.09.12 18:51| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Per i giornalai e le TV , polvere Polverine si è dimessa. Per il popolo sovrano: a polvere Polverini quanno te dimetti?
Oppure stai rovistando nei cassetti della regione per recuperare altra refurtiva?

stefano m. Commentatore certificato 27.09.12 18:47| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Scusatemi se insisto.
In questa repubblica basterebbe togliere il maneggio del denaro ai partiti e ai loro uomini e tutto si risolverebbe, unitamente beninteso a rendere on line tutti i documenti contabili delle pubbliche amministrazioni tutte, dei partiti e dei sindacati.
Pubblicare il solo bilancio è sicuramente una presa in giro in quanto sotto una stessa voce ci potranno essere diverse sottospecie che possono inquinare tutto.
se tutti i movimenti contabili saranno on line avremmo il miglior controllo possibile.
La trasparenza nella contabilità pubblica dovrebbe essere un requisito normale non un optional.
Vedo sempre il blog perché mi appassiona e vedo anche che ci sono delle buone idee e quindi spero che qualcuno le metta in ordine a baneficio di tutti ed anche per dare agli eletti del movimento una linea di comportamento utile nella loro azione quotidiana.
Spero solo che possa vedere un giorno sparita questa oligarchia, anche se ancora non ne vedo la fine immediata.
Comunque già i segnali di un disfacimento sono evidenti: basta perseverare nell'azione quotidiana anche del passaparola al fine di far notare a chi non è provvisto di internet tutte le incongruenze e i ladrocini perpretati a danno dei cittadini, non fidandosi più di tanto dei media che ancora sono nella maggior parte asserviti al potere politico ed economico.
Infatti se ognuno ricercasse un gruppo di persone alle quali riferire in veste critica quello che già vedono alla televisione, il passo per portarli su un giusto binario sembrerebbe più facile.
Oltretutto poi per fortuna i partiti e i sindacati ancora non si sono accorti che è finita l'epoca televisa tradizionae ma è entrata l'epoca digitale con la supremazia di internet.
Basta vedere cosa è riuscito a fare internet nelle primavere arabe, anche se dopo, per effetto della disorganizzazione, i c.d. rivoluzionari sono stati defraudati dei loro successi.
Ma questa è un'altra storia.
Costruiamo e viviamo con intensità la nostra storia

Giuseppe B., Bibbiena - Arezzo Commentatore certificato 27.09.12 18:46| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN ALTRO VASO DI PANDORA.....
Controllare cosa fanno i figli e i parenti dei politici: lavoro,concorsi incarichi ecc, per quelli che conosco io vi garantisco che è un merdaio.
Andiamo a vedere come e chi assume la Rai, come sceglie gli attori delle Fiction e i conduttori dei programmi d'intrattenimento. Come fissa i compensi e come controlla se chi prende compensi poi ci paga le tasse (vedi Valerio Merola).
NESSUNO HA INTERESSE A FARLO PERCHE' SAREMO INONDATI DA UNO TSUNAMI DI MERDA.

Elia Porto 27.09.12 18:13| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ma la corruzione è pure nei piccoli comuni,cose più piccole,ma c'è sempre stata,l'unica è due mandati al massimo e poi a lvorare,insomma la politica se la vuoi fare per la vita la fai da volontario a gratis

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 18:05| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLARME OSPEDALI.
In nome della Spending Rewue gli ospedali stanno rimandando l'acquisto di dispositivi medici, con la filosofia di "non compro, non spendo e quindi risparmio". Molti interventi ritenuti " non urgenti" vengono rimandati nel tempo anche se la causa non è la solita lista d'attesa. Molti pazienti si stanno impegnando i ricordi di famiglia per farsi operare a pagamento. Se un paziente, senza parenti, non può alzarsi dal letto, è costretto a saltare il pasto, perchè se mancano i volontari è la fine. Le pulizie vengono fatte saltuariamente perchè le ditte non vengono pagate. In nome del risparmio si stanno acquistando dispositivi medici di scarsissima qualità provenienti da paesi del terzo mondo, che fino a ieri li producevano solo per sè. Le aziende biomedicali di Mirandola , tassate e tartassate da una burocrazia asfissiante, non possono più competere con i prezzi dei prodotti cinesi e messicani, VENGONO BOICOTTATE IN ITALIA.
LA GRECIA STA' IN ITALIA.
Nel giro di pochi mesi siamo tornati indietro di trentanni.
CHI VALUTA QUESTO SPREAD?
VIGLIACCHI! PER QUESTO PAGHERETE!

Elia Porto 27.09.12 18:01| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le regioni italiane non le ò mai viste come una divisione territoriale,mà bensì come appartenenza linguistica e culturale.
Forse un paio si possono accorporare.
Siamo un paese multietnico,occorre autonomia locale.
Beppe,in sicilia dovrai imparare un'altra lingua,più facile gli usi e costumi,difficile copire la loro mentalità.
Il m5s è rispetto e solidarietà.
Forza ragazzi diamoci da fare con ogni mezzo per far capire ai siciliani la filosofia del m5s.
Uno vale uno,aggiungo tutti per uno uno per tutti

salvatore castellano 27.09.12 17:52| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

“Settimo :non rubare”. “Un processo pubblico alla classe politica è necessario. Senza violenza. Siamo un popolo civile. Truffato, spolpato, fottuto, immiserito, deriso, ma comunque civile. Nessuno può pensare di sostituirsi alla magistratura o di evocare nuove piazzale Loreto. Saint Juste Robespierre non sono esempi da imitare, anche perché finirono, pure loro, sul carretto che conduceva i condannati alla ghigliottina. Il processo deve essere morale, collettivo. Ogni cittadino deve avere il diritto di sputo virtuale.
Chiunque abbia ricoperto nella Seconda Repubblica un'importante carica pubblica, tra questi i parlamentari, i ministri, i sottosegretari, i presidenti di regione, i sindaci dei capoluoghi di provincia, i presidenti di provincia, oltre ovviamente ai presidenti del Consiglio e ai presidenti delle Camere, dovrà rendere noto pubblicamente in Rete il suo patrimonio PRIMA e DOPO la sua investitura. Motivare, se esistono, le ricchezze accumulate durante il suo incarico. Case, patrimoni, regalie inconsapevoli. Un atto dovuto che premierà chi non ha nulla da nascondere.
In questo Paese si è radicata l'idea, sbagliata, che sia naturale per un politico arricchirsi, in effetti è difficile trovare un politico in miseria o qualcuno uscito dai Palazzi del Potere con le pezze al culo. Lo stipendio e i benefit che ricevono i politici, pur eccessivi, non sono sufficienti per diventare benestanti. Quindi le fonti, in caso di ricchezza, devono essere state altre. I cittadini vorrebbero sapere quali e anche i magistrati. Conoscere, ad esempio, i motivi per cui il ministro Z o il senatore B si è ritrovato a fine legislatura con un paio di appartamenti in più o mezzo milione di euro sul conto della moglie. Un'analisi patrimoniale, in piena trasparenza, che copra il periodo della Seconda Repubblica, con il DISPREZZO dei cittadini e l'isolamento sociale verso chi ha abusato dello Stato per i propri interessi e l'intervento della magistratura in caso di reato”. Beppe Grillo.

Lux Luci 27.09.12 17:49| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dopo 65 anni di presa per i fondelli costituzionale vedo un'unica soluzione : RESET & RESTART.
RIPARTIRE DA ZERO !!!!!

Arnaldo . Commentatore certificato 27.09.12 17:17| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Non sono tanto le regioni quanto le persone che ci lavorano che fanno i danni. Chi ha permesso che tutto questo magna magna schifoso passasse inosservato fino ad ora, deve pagare quanto chi ha rubato e sperperato i soldi dei contribuenti!

Ad effetto immediato andrebbero licenziati tutti, PER MANIFESTA INCAPACITA' di gestire il patrimonio di una regione che gli è stato affidato dai cittadini onesti!

Ad effetto immediato andrebbero sospesi tutti i loro vitalizi fino al risanamento dei conti!

Perchè chi doveva vigilare si è voltato dall'altra parte e chi doveva parlare ha taciuto per qualche euro in più!!

Giacomo E. Commentatore certificato 27.09.12 16:58| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ITALIANI, IL POPOLO CHE VIVE DI TALK SHOW E SI ESALTA QUANDO QUALCHE GIORNALISTA FA "DOMANDE SCOMODE" !
C'E' DA RIMPIANGERE L'ITALIA DEGLI ANNI 90 PER CRAXI E FORLANI CHE ALMENO O SCAPPARONO O SI SENTIRONO MALE PER QUANTO AVEVANO FATTO MA SOPRATTUTTO PERCHE' QUALCHE ITALIANO USCI' PER STRADA AD INSULTARE QUEI LOSCHI FIGURI.
OGGI LORO NON SI VERGOGNANO, RIDONO IN TV E SI RICANDIDERANNO PURE MENTRE GLI ITALIANI ASSISTONO ANNEGANDO IN SILENZIO.
CHE POPOLO DI MERDA!!!!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.09.12 16:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Aspettando la legge anticorruzione..

Domenico Greco 27.09.12 16:49| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io voto per un'altra soluzione: seguire il modello Emilia-Romagna, che coniuga sviluppo economico, welfare e qualità della vita... Non è che leghiamo i cani con la salsiccia ma l'amministrazione (e la vita) sono migliori rispetto ad altri posti meno fortunati.

Roberto Gavelli 27.09.12 16:47| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Le regioni sono state pensate dai padri costituenti per rafforzare l'Italia nelle sue infrastrutture e collegare tra di loro gli enti al solo scopo di favorire la popolazione.Niente di tutto questo, Oggi sono solo posti di potere,tanti duci di periferia che non vogliono dare conto di nulla e non hanno nessun controllo.Eliminare le regioni comesono e ripensarle in 6 enti che accorpano regioni e province.Ed anche tanti carrozzoni -corte dei conti e autority ecc. nate per controllare senza farlo apriori ma solo a posteriori,elementare Sherlock.Fino ad oggi le regioni normali e statuto speciale -ma queste perche' esistono ancora?- hanno solo creato ricchi politici di mezza tacca che non hanno a cuore se non il proprio.Eppoi si sentono anche iperprotetti penalmente. Si ruba e si va in convento,maglio di cosi'.....ahi serva Italia .....non donna ma....

aldo abbazia 27.09.12 16:46| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

https://twitter.com/iosenzafiltri/status/251325387106287616/photo/1/large

Mario Rossi 27.09.12 16:40| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Siccome pago le tasse ANCHE per pagare a questi nostri politici (signori, signore e signorine) ostriche, aragoste, vacanze di lusso ed altri svaghi vari, spese che non sono contemplate in nessun art. della costituzione ed in nessun programma elettorale, e siccome le ostriche,
il caviale, le aragoste e qualche vacanza di lusso non mi dispiacerebbero vorrei sapere dai SOMMI E DOTTI PROFESSORI CHE OGGI CI GOVERNANO come
poterne godere rimettendo le spese a codesti politici come loro le rimettono a noi.

Fanno così perchè molti gli hanno fatto credere che loro sono i padroni e come tali
si comportano."

Qui, cari ITALIANI, la crisi non centra proprio niente. Non è proprio come la raccontano.

e.l

enrico l. 27.09.12 16:39| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Parliamo dei meccanismi elettorali, soprattutto a livello locale.
Facciamo luce su come funzionano le elezioni regionali in Italia.

1) Ogni gruppo politico conta su uno zoccolo duro di voti, diciamo di "afecionados" tutte queste persone si muovono per fare campagna elettorale. Sono tutti coloro che non appena insediato il consiglio regionale iniziano con la richiesta di incarichi nella regione.

2) Poi ci sono le società, tutte quelle che hanno avuto contatti con politici in qualsiasi modo fanno una chiara scelta di campo, garantiscono il loro appoggio perchè subito dopo si mettono in fila per finanziamenti, bandi getsione, manutenzione e chi più ne ha ne metta.

3) Poi ci sono i liberi professionisti, anche loro devono scegliere da che parte stare e magari hanno bisogno di permessi per l'attività e altro ancora...e quindi a che porta bussare dopo le elezioni.

4) Poi si passa ai normali cittadini che hanno bisogno di piccoli favori, dalla graduatoria in asilo, al pass per il centro, al progetto di ampliamento casa, all'immondizia eccc. e quindi cercano il proprio riferimento in politica.


5) Poi i veri "indignados" non ci vanno a votare e sono tantissimi. Gente che non chiede e non partecipa al saccheggio.

Ecco le elezioni regionali italiane.
Adesso ci si chiede, con un meccanismo del genere diffusissimo, come mai nessuno sa niente?
E' normale che escono fuori i batman e i joker nei consigli regionali. lo sappiamo tutti che c'è un clientelismo diffusissimo...

basta rompiamo questo meccanismo alle prossime elezioni...

ANDREA s., roma Commentatore certificato 27.09.12 16:25| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

RECEDERE DA TUTTI QUEGLI ACCORDI NON PRESI CON IL CONSENSO DEGLI ITALIANI SIA IN ITALIA CHE IN EUROPA

ferlingot 27.09.12 15:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori