Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Italia disabile


italia_disabile.jpg
"Sono felice di pagare delle tasse eque per quello che è il mio reddito, le pago volentieri come tutti i residenti in Italia, in cambio lo Stato, le regioni e i comuni amministrano ottimamente il territorio e garantiscono i servizi e la protezione sociale a tutti. Le cose funzionano e il primo pensiero di tutti è sempre il bene comune. I miei soldi sono spesi bene perchè qualsiasi sia la decisione da prendere prima vengono le persone e un utilizzo sano e parsimonioso delle risorse. La mattina mi alzo volentieri per andare al lavoro. Vado a guadagnarmi il salario che a me permette di soddisfare le necessità della mia famiglia e allo Stato di programmare il miglior futuro possibile con i contributi che giustamente mi trattengono per l’efficacia dei beni e servizi che mi vengono offerti. Siamo il primo Paese dove nessuno resta indietro e l’idea di comunità ha prevalso su tutti gli interessi. Che bel paese l’Italia. Come si vive bene in Italia. Il problema è che poi mi sono svegliato e questo era solo un sogno. Un sogno forse irrealizzabile che però mi ha fatto venire in mente una citazione che avevo letto da qualche parte: “nulla accade prima di essere stato un sogno”.
Il ritorno alla realtà è stato brusco e doloroso, sul tavolo la busta paga della mia compagna che per due ore di supplenza ha avuto una retribuzione di euro 4,46 totali, il giornale parla di proteste delle commesse per le aperture domenicali, di Regione Lazio e consigli regionali." marco barbon

25 Set 2012, 11:53 | Scrivi | Commenti (37) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

E' una teoria così pazzesca, semplice e interessante che potrebbe
anche funzionare negli stati con una elevata evasione fiscale,
commentava Paul Krugman, premio nobel per l'economia nel 2008,
leggendo sul Wall Street Journal la teoria scritta un paio di anni
fa da un economista italiano che descrive come abbattere l'evasione
fiscale, abbassare le tasse e farle pagare in modo più equo a tutti .

http://quaeram.blogspot.it/2012/09/la-teoria-delle-tasse-al-7.html

raf 26.09.12 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto i commenti di Andrea Cammarota e Marco Boscaro. Quello che dicono, purtroppo, non è che la pura realtà. Le loro parole riassumono quelle che sono le condizioni e le problematiche che tantissime persone devono affrontare giornalmente.
Vorrei però far notare che non siete voi (o noi mi ci metto anch'io) che dobbiamo vergognarci, sono altre le persone che devono vergognarsi (politici, giornalisti, ecc.) e non di essere italiani, bianchi, neri, di destra, di sinistra ecc. non è questo che ci distingue dai pezzi di merda (scusate ma sono stato anche sin troppo tenero). Purtroppo quello che manca nella società d'oggi è il rispetto degli altri e voi (noi) che sicuramente l'avete non avete proprio nulla di cui vergognarvi.

PIER L., CASAMASSIMA (BA) Commentatore certificato 26.09.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Quanta malinconia la tua lettera, caro Marco. Provo tanta rabbia perché mi sento impotente di fronte allo sfacelo italiano...

Giuseppina ., Treviso Commentatore certificato 26.09.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

LA UE VIETA(giustamente)DI CAMBIARE LE LEGGI ELETTORALI 1 ANNO PRIMA DELLE ELEZIONI.
PER SCONGIURARE L'APPROVAZIONE DELLA "LEGGE ELETTORALE CONTRO IL M5S",
DENUNCIAMO IL PARLAMENTO ITALIANO ALL'UNIONE EUROPEA !

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/09/la-ue-vieta-di-cambiare-le-leggi-elettorali-1-anno-prima-delle-elezionidenunciamoil-parlamento-itali.html

Marino MASTRANGELI, Cassino (FR) Commentatore certificato 26.09.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io Marco... mi vergogno di continuo e tantissimo di essere cittadino ora, adesso di questa specie di... (non riesco a trovare dei termini appropriati per definirla) e... mi vergogno ancora tanto, tantissimo di essere disamministrato, malgovernato da questa specie di politici non politici, da questa specie di tecnici non tecnici, da questa specie di simbologia alla rovescia, da questa specie di zozza partitocrazia, che come porcelli e porcelle, magnacci e zoccole, pensa solo ad ingozzarsi come porci e scrofe, sbrodolandosi nel sangue dei poveri cristi messi in croce da vivi nelle loro atroci sofferenze fisiche e morali e poi anche da morti, denigrando le loro povere membra, dileguate nel vento, o nelle acque o nel cemento o nelle fosse profonde. Quella razza indegna ed immonda del passato è la stessa razza immonda ed indegna di adesso...-
Io aiuto, per quel poco che posso 24 ore su 24 mia madre completamente disabile di mente e di fisico sulla sedia a rotella. Non ti dico Marco dei diavoli a quattro e delle santissime eccellentissime autorità che ho dovuto implorare da moltissimo tempo con vie crucis inaudite e con ingiustizie pazzesche subite moralmente e fisicamente per riuscire ad avere finalmente da pochissimo tempo un certo assegno di trecento e rotte euro al mese per mia madre e, solo e soltanto quello ha mia madre. Fortuna per la mia miserissima pensioncina e fortuna che viviamo con un minuscolo giardinetto che io e mio padre novantenne e superacciaccato (ma non di mente) tentiamo di curare con passione, altrimenti (immagino altre situazioni di altre famiglia che dovrebbero vivere con appena 350 euro mensili con tutte le spese e tasse derivanti... Figuriamoci... è una tragedia... non per lo meno sopravviviamo, altri no!!!.
E allora dovrei, per far grandi nei loro luculliani sollazzi, quegli stronzetti al governo, gridare Viva l'Italia??? Viva i nostri governanti? Li dovrei chiamare anche madre e padre? Disconoscendo mio padre e mia madre? Pazzesco!

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.09.12 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Francia un disabile sordo percepisce 1000,00€ o poco più in Italia 500,00€ ora se un affitto costa in media 400,00€ come può vivere autonomamente? Oltretutto sebbene ci siano leggi che favoriscono l'assunzione ad un lavoro questi per la loro disabilità vengono spesso lasciati in disparte mi spiegate come si può vivere così ?io vivo con una persona sorda quindi conosco molto bene le problematiche derivate dal questa disabilita e in Italia che fanno i cari politici sperperano soldi pubblici per i propri capricci che SCHIFO MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO .

Marco Boscaro 25.09.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un sogno, è, purtroppo, solo e soltanto un sogno Marco ed i sogni aiutano a stare bene solo nel sogno, e non cambiano la cruda e dura realtà. Anch'io sogno un Paese, un vero Paese, un Paese con il miglior Governo al Mondo, un Paese in cui tutto funzioni, un Paese in cui tutti fanno onestamente, con merito, creatività e alta professionalità il proprio mestiere, un Paese con il più alto grado di benessere per tutto il popolo, un Paese in cui tutto eccelle da primato mondiale, un Paese in Pace, un Paese in cui tutti vivono bene, un Paese in cui non esiste alcun tipo d'imbroglio, truffa, falsità, razzismo, denigrazione, sollazzo e business personali, egoismi, tradimenti e ruberie varie; un Paese in cui non esistono partiti politici, non esistono razze, non esistono fanatismi politici e religiosi, un Paese veramente pulito in tutti i sensi, cittadini, città, terreni, arte, storia, architettura, agricoltura; un Paese in cui non esistono inquinamenti, radiazioni, o organismi geneticamente modificati. Insomma un Paese perfetto.
Un momentino, ma quest'oasi splendida è veramente esistita ed è esistita proprio nelle mie terre, tanto, tanto tempo fa. Poi va bè sappiamo tutti com'è andata a finire e dov'è andata a finire con i Trombettieri del Sistema corrotto di adesso che parlano a destra, a manca e a 360° di tutto ciò che viene loro imposto di predicare al Popolo dai corrotti Porci dell'Alta Casta.
Siamo alle solite, da 151 anni a tutt'oggi tutto cambia in peggio.
Le parole, i sogni ben vengano, ma nulla possono se tutti noi non passiamo dalle parole, dai sogni ai fatti. Certo, le parole servono, i sogni servono, sempre meglio che niente, ma i fatti, le azioni reali servono mooolto di più e sono le uniche che possono sperare di cambiare il non paese di adesso in un vero Paese.
Certo, giusto, magari il sogno diventasse realtà, siam tutti sognatori (Imagine), è necessario ora un rapido uragano popolare, SVEGLIA! l'abbabbuliamento pecoronista non serve e deve finire.

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.09.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento

POLITICI (CASTE) = LADRI? (E I BUROCRATI, ECC?). VIA I SOLDI DALLA POLITICA!

Una volta ti davano del qualunquista se affermavi che i “politici erano tutti dei ladri”… Una volta c’ erano le ideologie, e una era forse migliore dell’ altra? Ma all’ atto pratico i rappresentanti politici di queste (diverse?) ideologie si comportavano più o meno nello stesso modo, ovvero pensavano principalmente ai propri interessi e benessere personali, e se gli avanzava tempo, curavano anche gli interessi dei propri parenti, amici e compagni di partito … In effetti è sbagliato fare di “tutte le erbe un fascio”, ma se guardiamo all’ evidenza, il solo fatto che un politico goda di un benessere materiale (di uno stipendio così elevato) e di innumerevoli altri privilegi di casta, soprattutto in Italia, condizione che un comune Cittadino non può nemmeno sognare, dovrebbe far pensare … In un certo senso questa condizione di sfacciati privilegiati fa dei politici oggettivamente dei ladri di risorse Pubbliche … Se consideriamo poi le continue inchieste della buona stampa, e della buona Magistratura, che un giorno si e un giorno no individuano anche reati commessi dai politici ai danni della collettività e della Pubblica Amministrazione, il quadro è molto triste, e la verità forse è proprio questa: i politici perlopiù sono dei ladri! Consideriamo per concludere poi lo scandalo del così detto “finanziamento pubblico dei partiti”; esso fu abolito qualche anno fa con un referendum Popolare plebiscitario, e poi fu reintrodotto dai politici con un’ altro nome: “rimborsi elettorali”, e perfino aumentato … Come si può definire tutto questo? Raggiro? Violenza? Furto? Attentato alla Costituzione repubblicana? Fate Voi … Che fare? Viviamo in un’ epoca digitale, pertanto è possibile l’ esercizio della così detta Democrazia Diretta e Partecipata, dove ogni Cittadino può esprimersi e decidere direttamente online senza il bisogno di rappresentanti politici (politici = ladri!).

CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 25.09.12 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Eppure un giorno ti risveglierai e troverai l'Italia sognata.
Stanne certo.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 25.09.12 18:30| 
 |
Rispondi al commento

CHE SCHIFO!! Oggi parlando con una persona con un grande disabilita' ( cammina grazie a una macchinetta sotto pelle) vengo a sapere che nn le passano più autoambulanza che la porta a fare terapia per riuscire a controllare il tremore . Così di punto in bianco grazie ai soliti tagli. Chiede spiegazioni e le dicono che ne avrebbe diritto solo se ha le gambe amputate . In poche parole pagatela euro 35 ogni volta ! Ma cosa aspettiamo a farli fuori questi ladri schifosi che rubano da tutte le parti e te lo vengono anche a dire . SCHIFOSI . Vi auguro tutto il male possibile

Maria 25.09.12 18:27| 
 |
Rispondi al commento

un bel sogno! alle volte i sogni si realizzano, ma bisogna impegnarsi ! niente e' impossibile penso che noi italiani dobbiamo cambiare nostro modo di pensare, di vedere le cose.
Essere anche piu' combattivi anche a livello personale.
Mi sto chiedendo la Polverini si e' dimessa e la sua corte e' allo sb araglio, ma i soldi che ci hanno rubato quando ce li restituiscono io rivoglio i miei soldi quelli che dovevano servire per pulire le strade che invece fanno schifo . Percorro la ss148 al sud di Roma sembra una discarica .
I soldi non ce li restituiranno mai ma potremmo mandare Polverini e Company a raccattare mondezza dalle strade fino alla pensione cioe' 65 e 70 anni!

laura panvini 25.09.12 17:32| 
 |
Rispondi al commento

magari il sogno diventaasse realtà ma se non andiamo tutti insieme, in piazza, davanti al Parlamento a spaccare tutto questo rimarrà un sogno... le parole non servono più, questi al potere non si vergognano più di nulla e le continue nefandezze ci stanno narcotizzando e anestetizzando..."SVEGLIA"
Organizzate una marcia sul Parlamento ed io sarò il primo a partire, se volete anche pacifica, e finchè tutti quelli all'interno non daranno le dimissioni a vita con la rinuncia di tutto quello che hanno maturato e la restituzione di ciò che hanno rubato negli anni noi rimarremo li ad assediare il potere fino alla vittoria

savino lionetti 25.09.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutto cio' e' necessario avere la sovranita' monetaria, mentre invece continuando a prendere in prestito moneta straniera (euro) dai mercati stranieri ad un tasso di interesse strozzino, ci porta alla deriva.

Giuliano F., Roma Commentatore certificato 25.09.12 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volere o meno un'Italia così sta solo nella scelta degli italiani,dobbiamo saper scegliere,decidere da chi vogliamo essere guidati e da chi no

Alessandro D'Iorio, Asti Commentatore certificato 25.09.12 16:05| 
 |
Rispondi al commento


e' giusto pagare le tasse, è giusto avere una informazione sui fatti reali che accadono nel nostro paese. Io mi chiedo perchè nessuno di nessun colore politico parla mai del signoraggio delle banche che è, a parer mio la causa principale del debito pubblico e delle enormi tasse che siamo costretti a pagare perr coprire il debito pubblico.
Perchè la moneta non la stampa lo stato senza dover pagare un onere così grande ai banchieri che mettono in ginocchio intere nazioni. Mi piacerebbe che questo argomento fosse approfondito e dulgato.
Grazie

Salvatore Bartolotta, Melilli Commentatore certificato 25.09.12 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italia dei DISAbili...affosati...bambini.uomini e donne di ogni età....scaricati totalmente sulle famiglie..L'inps che preda quando c'è da predare e latinta quando deve fare il suo lavoro...come inviare i verbali di invalidità agli interessati...10 mesi che sto aspettando un verbale..!così capità che nell'attesa qualche già sfortunato cittadino..venga meno...!
Poi vediamo questi signori che ci prendano per il culo...tutti da destra a sinistra passando per il centro..!
Una volta si raccontava una barzelletta:...babbo babbo...un ciuco vola...no figlio mio..non devi credere a queste sciocchezze..!babbo...ma è scritto sull'UNITA'!...a...volano...hanno esagerato...al massimo "volicchiano" figliolo!..

roby f., Livorno Commentatore certificato 25.09.12 15:18| 
 |
Rispondi al commento

NEL NOSTRO PAESE, E NEL NOSTRO ORDINAMENTO GIUDIZIARIO, A SEGUITO DI NOTIZIA DI REATO, L’ AZIONE PENALE E’ OBBLIGATORIA !
POLVERINI AND FRIENDS, FORMIGONI END FRIENDS, ECC …
GUARDIA DI FINANZA, MAGISTRATI DELLA REPUBBLICA ITALIANA!!!

COSA ASPETTATE A FARE I DOVUTI ACCERTAMENTI, E AD APPLICARE LE LEGGI ? CHE IL PAESE AFFONDI COMPLETAMENTE ?

… PROBABILI REATI COMMESSI DA POLITICI ITALIANI, PERSEGUIBILI (E DA PERSEGUIRE!) AI SENSI DI LEGGE:

“PECULATO”

… in virtù del quale il pubblico ufficiale o l'incaricato di pubblico servizio, che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio il possesso o comunque la disponibilità di denaro o di altra cosa mobile altrui, se ne appropria; detto reato è punito con la reclusione da tre a dieci anni.

“DANNO ERARIALE”

… è detto danno erariale il danno sofferto dallo Stato o da un altro ente pubblico a causa dell'azione o dell'omissione di un soggetto che agisce per conto della pubblica amministrazione in quanto funzionario, dipendente o, comunque, inserito in un suo apparato organizzativo.

“TUFFA AI DANNI DELLO STATO”

… è l'ottenimento di un vantaggio a scapito di un altro soggetto indotto in errore attraverso artifici e raggiri se la truffa è a danno dello Stato o di altro ente pubblico, è possibile intentare una azione collettiva (class action) in caso di truffa che coinvolga una pluralità di individui che abbiano un diritto leso comune.

“OMISSIONI DI ATTI D’ UFFICIO” (in relazione alla mancata vigilanza dei governatori di regione, sull’ operato dei propri consiglieri regionali, ecc.)

… Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo, è punito con la reclusione da sei mesi a due anni.

CAMBIAMENTO!!!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/25/fondi-pdl-lazio-ecco-perche-renata-polverini-non-poteva-non-sapere/362651/

Lux Luci 25.09.12 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Arenata:domani dico tutto .come il vecchio calzolaio de Ottavia che me le chiedi oggi VIENI DOMANI.sono tutti cotti .dobbiamo spargere parola si annienteranno da soli .

Sabbatino M., Roma Commentatore certificato 25.09.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Vivere in Italia è diventato un incubo ( a parte solo la cucina) e quel che è peggio è che il patto tra cittadini e istituzioni si è rotto per sempre. La situazione non potrà che degenerare ulteriormente anche perché nel fuggì fuggì dalla nave che affonda i soliti porci politici arrafferanno a quattro ganasce. La prossima generazione di dipendenti dello Stato al servizio dei cittadini ( tale è infatti il ruolo del c. d. politico) dovrà avviare commissioni di inchiesta su coloro che ci ha condotto a questo stato di cose

Giuseppe Maldera 25.09.12 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Com’è strano l’essere umano! Da diverso tempo seguo, principalmente sul web, fatti di cronaca politica. L’uno dice, l’altro risponde. Il primo afferma, il secondo smentisce. In tutto questo trambusto pare che ci sia un gruppo, sempre più nutrito, di persone che cerca di portare delle novità, di organizzarsi, di cambiare il modo di pensare; sto parlando del Movimento 5 Stelle. Eh bè, la cosa curiosa è che condividendo pareri ed opinioni con altre persone intorno a me trovo delle risposte e degli atteggiamenti molto strani: i miei vicini di casa (quasi sessantenni) fanno la raccolta differenziata da più di vent’anni, hanno installato pannelli solari e fotovoltaici dappertutto, guidano entrambi auto a metano e continuano a sostenere che Grillo è un invasato e che Bersani avrà il loro voto??? MA SE IL PD I RIFIUTI LI INCENERISCE IN BARBA A TUTTE LE DIRETTIVE EUROPEE! E poi ancora parlo con quello zio, che purtroppo vedo di rado, e mi racconta della sua piccola attività che non sta più in piedi strozzata da tasse e caos normativo nel quale non riesce più a districarsi, ma “guai a toccargli il simbolo del PDL”: tutta colpa di “quel Fini lì, che voleva fare la prima donna! ZIO, MA SEI FUORI? MA SE IN VENT’ANNI DI GOVERNO NON HANNO FATTO UNA, DICO UNA, LEGGE PER FAVORIRE REALMENTE LA PICCOLA IMPRESA. A questo punto mi tornano in mente gli studi e le letture, fatti all’epoca dell’università, sulla “mente collettiva”. Come può un procedimento logico portare a delle conclusioni diametralmente opposte al filo conduttore del ragionamento stesso? Come posso fare la raccolta differenziata (da anni) e sostenere un partito che incenerisce in un “nano-secondo” tutto il mio lavoro, trasformandolo in “nano particelle”?
Chiamatela abitudine, chiusura mentale, chiamatela comodità ad ogni modo è sempre lei, la mente collettiva; quella del “ho sempre fatto cosi, tutti fanno così, è giusto così, quindi continuo così perché almeno son tranquillo di non sbagliarmi”. ZIO, MI SA CHE TI SBAGLI

Paolo G. Commentatore certificato 25.09.12 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Marco,ero e sono schifato da questi parassiti che si abbuffano con i nostri soldi e nulla danno in cambio, anzi, ci tolgono quel poco che abbiamo conquistato. Smettiamola di sognare e guardiamo in faccia la realtà.
Io ci voglio provare, anche perchè non vedo alternative.
Voterò M5S e non mi frega nulla di quello che stanno propagandando i giornali e la TV.
Forza, ce la possiamo fare, non perdiamo la speranza.

Alessandro La Tessa 25.09.12 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oramai è un brutto incubo, vivere in questo paese è una tortura!!

Ci mettono sotto pressione se solo non paghiamo 1 euro di tasse in piu del dovuto, e loro che dovrebbero amministrare, sprecano impuniti!!

Ma quello che fa piu rabbia sono le loro facce spocchiose. BASTA!

Dopo 22 anni di astensione al voto ho deciso di votare il M5S, comunque vada perche questa volta ci credo!!!!

simone a., roma Commentatore certificato 25.09.12 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beato te che ancora sogni queste cose.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 25.09.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sveglio tutte le mattine come vorresti fare tu,
Ma io sono in Canada......altro mondo..altra vita
Niente bollo auto ,niente bolletta acqua, niente bolletta immondizie ,benzina 1$ litro ,bolletta luce e gas 70 $ mese co 20 kw a disposizione , altro che 3,5 kw che ti danno in Italia
Dimenticavo il lavapiatti qui prende 3000$ mese..ciao italia

Roy alessandro 25.09.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che non sia un sogno , ma una preghiera e che Beppe possa trasformarlo in realtà .

Giuseppe Parrini 25.09.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori