Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Prodi e la democrazia


Prodi_euro.jpg
"Se Beppe Grillo dovesse riuscire a promuovere un referendum per decidere sulla permanenza dell'Italia nell'euro, lo perderebbe. Ne é convinto l'ex presidente della Commissione Europea Romano Prodi. A chi gli chiede, a Cernobbio, che cosa accadrà se Grillo riuscirà a promuovere la consultazione, Prodi risponde secco: "Che lo perderà "". (Adnkronos).
Prodi non ha capito. Se si tenesse un referendum per l'euro, io avrei già vinto. Il mio obiettivo è che siano gli italiani a decidere su temi fondamentali come l'euro e non delegare le decisioni e il loro futuro a un gruppo di banchieri e di politici. Il M5S vuole la democrazia diretta. Referendum propositivi senza quorum. Elezione diretta del candidato. Obbligo della discussione parlamentare su iniziative di legge popolare in Parlamento con voto palese. La voce deve tornare ai cittadini, quello che voteranno sarà comunque giusto. Quando entrammo nell'euro chi decise a nome loro?

9 Set 2012, 11:09 | Scrivi | Commenti (513) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Per Guido Piano. Ora mi sembri più ragionevole, e mi parli da amico. Se si abolissero le regioni, non ci sarebbero più vitalizi e indennità di fine mandato per nessuno. Sono anch'io favorevole allo sforbiciamento dei costi della politica e all'abolizione dei privilegi dei parlamentari. Una indennità di 3000 euro al mese per un parlamentare mi sembra troppo bassa, e forse sarebbe più giusto allinearla a quella dei parlamentari di altri paesi europei come Germania, Francia o Gran Bretagna. Sono un po' perplesso, e non so se sia giusto abolire del tutto, i vitalizi degli ex consiglieri regionali. Certo se sono alti, bisognerebbe senz'altro ridurli. Non si può pretendere di lavorare gratis! Prima di abolirli del tutto, proviamo a ridurli, fissando un tetto per tutti, poi vediamo che succede. Procedere gradualmente, e' sempre più ragionevole. Non si può creare la situazione che non convenga più a nessuno, di fare il parlamentare o il consigliere regionale, o che lo possano fare solo chi se lo può permettere. Ho fatto molto tardi anche questa notte, e dovendo partecipare a una riunione di una nostra associazione, mi conviene andare a letto un po' prima del solito. Ricambio il saluto, ma mi devi permettere di esclamare anche in questo caso, Diciamo la verità! .

Diciamo la verità 22.09.12 05:34| 
 |
Rispondi al commento

Per "diciamo la verità"

Leggi questa notizia e dimmi che ne pensi:

Si è svolta nel pomeriggio presso la sede della Regione Emilia Romagna la seduta della consulta di garanzia statutaria con i promotori della proposta di legge di iniziativa popolare sostenuta dal Movimento 5 Stelle che chiede di abrogare, da questa legislatura, l'istituzione dell'assegno vitalizio e dell'indennità di fine mandato dei consiglieri regionali.
Il 20 febbraio 2012 sono state depositate in Regione le prime 380 firme per questa proposta di legge e, nonostante i tempi siano fissati per legge a 10+30 giorni, solo oggi 18 settembre siamo stati convocati dalla consulta di garanzia. A nulla sono valse né la lettera al Governatore Vasco Errani e al Presidente dell'Assemblea Legislativa Matteo Richetti né il ricorso presentato al Difensore Civico Regionale per far accelerare le tempistiche. Finalmente oggi siamo stati ricevuti dalla consulta, che entro 30 giorni esprimerà un parere sull'ammissibilità o meno della proposta di legge. In caso di parere favorevole, inizierà la raccolta firme che dovrà portare alla consegna di almeno 5000 firme entro tre mesi.
I vitalizi degli ex consiglieri regionali costano, ogni mese, alla Regione Emilia Romagna (e quindi ai cittadini) quasi 400.000 euro, per una spesa complessiva di poco meno di 5 milioni di euro ogni anno. In tempi di crisi economica come questi è giusto che ognuno faccia sacrifici, a partire proprio da quella politica che ogni giorno li chiede ai propri concittadini."

Guido Piano 21.09.12 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Per Diciamo la verità

Nemmeno io sono d'accordo per l'uscita dall'Euro, ma devi saper che secondo una statistica in Francia i due terzi dei francesi (due su tre) vorrebbero ritornare al franco. E anche in Italia se facessero un referendum forse la maggioranza (51%) sarebbe favorevole all'uscita dall'Euro.
Comunque in ogni caso Euro o Lire i nostri problemi resterebbero sul tappeto.
Secondo me il MoVimento 5 Stelle porta avanti l'idea che il cittadino può contare nella vita politica dell'Italia e che non si può sempre delegare un rappresentante che molto spesso non è nemmeno quello che vorresti, ma tanto si vota per il partito, perciò mandano sulla poltrona chi gli fa più comodo ai dirigenti di quel partito. Inoltre sarebbe ora di finirla con ostriche e champagne e viaggi in Sardegna. Se i partiti si finanziassero da soli, col cavolo che sperpererebbero i soldi con aragoste e champagne e viaggi milionari. Provassero anche loro a fare i politici con 3.000 Euro al mese e senza rimborsi spese. Avremo sicuramente persono più oneste che avrebbero cura del denaro dei contribuenti.
Altro che questo ginepraio di ladri parassiti sfruttatori del popolo.
Ti saluto, e non dirmi che sono antidemcratico.

Guido Piano 21.09.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Ancora per Guido Piano. Un altro punto su cui non sono d'accordo con voi, e' il ritorno alla lira, sono contrario all'autarchia. Non sono poi d'accordo su i 2 mandati per i parlamentari. Non capisco, se essi lavorano per il bene della nazione e si impegnano, perché mandarli a casa tanto presto? Essendo quello dei parlamentari un lavoro intellettuale, metterei lo stesso limite d'età, dei docenti d'università. Riprendo il discorso sulla mafia. In tanti paesi del sud, se non voti per come vuole la mafia, ti rompono la macchina, o ti scassano le porte, ed altro ancora. E tu consideri tali cose fregnacce? So chi era il prefetto Mori. Ai picciotti che arrestava, per farli parlare, faceva bere loro bicchieroni di acqua salata! I picciotti si potevano assomigliare ai bravi di cui parlano "i promessi sposi", perché si erigevano a difesa dei feudatari. Poi Mori venne richiamato a Roma, i potenti non erano d'accordo per come procedeva, e così la mafia riprese a prosperare. Come vedi sono informato. Poi leggo molti libri importanti, non quelli di cui pensi tu. Leggo ad esempio i libri di Marco Travaglio! Se leggi "i complici", tutti gli uomini di Provenzano da Corleone al parlamento", di Abbate e Gomez, saresti informato dei rapporti che il presidente del senato aveva con i Mandalà, alcuni dei boss di cui e' ricca la provincia di Palermo. "L'odore dei soldi", in cui si leggono le vicende del mafioso di Arcore, e' forse un libro da buttare via? E "Mani Sporche" in cui ci ha lavorato anche Barbacetto, un giornalista tra i migliori che abbiamo in Italia! E tanti altri libri che per mancanza di spazio non posso citare. In vita ho lavorato tanto, ora sono in pensione, ma continuo a lavorare come volontario, per la produzione di audiolibri per coloro che hanno difficoltà di lettura visiva. Scrivo nel vostro blog, tempo fa scrivevo in quello di Di Pietro, ora non più, perché non ci riesco. Come vedi scrivo di notte perché di giorno sono impegnato in altre cose, ma Diciamo la verità!

Diciamo la verità 21.09.12 05:29| 
 |
Rispondi al commento

Per Guido Piano. Ma che partito mi vai cercando! Io non sono iscritto a nessun partito, e un partito che mi piaccia al 100% non c'e'! Ho sempre votato a sinistra, (a motivo della politica sociale che porta avanti), ma non sempre per lo stesso partito. Più d'una volta ho votato per il partito di Di Pietro, ma anche per i verdi, per la politica ambientale che portano avanti. Non esiste un partito che tra i suoi obiettivi, abbia l'abolizione delle regioni! Ma voi che vi ritenete socialmente avanzati, come fate a sopportare la disparità di trattamento che si sta creando tra regione e regione? Mi vuoi spiegare perché un calabrese deve avere meno assistenza di un lombardo o di un piemontese? Non facciamo parte tutti della stessa nazione? Se un giorno ci sarà un partito che avrà come obiettivo l'abolizione delle regioni, mi ci iscriverò? Naturalmente se campo, essendo in età molto avanzata. Ti ho già detto quali sono i punti con cui non sono d'accordo con voi: l'azzeramento dei finanziamenti pubblici ai partiti, ai giornali, i referendu propositivi, tanto per citarne alcuni. I cittadini devono essere liberi di formare i partiti che vogliono, come prevede la costituzione, e se non ce la fanno a mantenersi, devono essere aiutati. Altrettanti tutti devono avere la possibilità di fondare nuovi giornali. In caso contrario, si tratta di fascismo bello e buono. E' uscito un nuovo giornale, fondato da Luca Telese, (che considero un buon giornalista), e anch'io mi sono chiesto: che bisogno c'era di fare un nuovo giornale? Eppure riconosco a Telese la libertà di poterlo fare. Chiaro? Non capisco: come fai a considerare i discorsi sulla mafia fregnacce? Se hai letto bene il passo di quel libro che ti ho riportato, (mi sono sbagliato e' di Enrico Deaglio e non di Guerri), avresti capito che l'esito delle elezioni viene determinato dalla mafia. Forse non ricordi che nel 2001 tutti i 61 collegi siciliani, furono vinti da forza Italia! Non ho più spazio, ma dico sempre Diciamo la verità!

Diciamo la verità 21.09.12 04:39| 
 |
Rispondi al commento

Per "diciamo la verità"


E' la prima volta dal dopoguerra che tutti i partiti, tutte le istituzioni, tutte le televisioni e (quasi) tutti i giornalisti si sono concentrati su di un unico bersaglio elettorale: "il MoVimento 5 Stelle". Tutti d'accordo per mantenere lo status quo. Se un movimento di popolo che rifiuta qualunque finanziamento pubblico, odiato dalla Confindustria e dai sindacati, dalla destra e dalla sinistra, attaccato persino dalla Presidenza della Repubblica e dai maggiori quotidiani nazionali, fa così paura, significa che un terremoto sociale è in arrivo. Il MoVimento 5 Stelle è il cambiamento che non si può arrestare, è il segno dei tempi. E' l'avvento di una democrazia popolare che pretende di decidere, di controllare il destino del suo Paese, del suo Comune, della sua vita.

Guido Piano 20.09.12 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Per "diciamo la verità"

Oltretutto stai scrivendo liberamente su un blog tutto ciò che ti pare, e mi vieni a dire che sono antidemocratico.
Se volessi potrei cancellare tutti i tuoi messaggi.
Dovresti ringraziarmi per l'opportunità che ti do di scrivere tutte le sciocchezze che vuoi.

Prova a scrivere qualcosa sul sito del Partito democratico, vedrai che non ti pubblicano nemmeno una parola.

Antidemocratico vallo a dire a Bersani che da del "fassista" a tutti quelli che non sono del suo partito.

Ti lascio scrivere quello che vuoi e mi dai dell'antidemocratico!! Ma vai a lavorare!

Guido Piano 20.09.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Per "diciamo la verità"

Inannzitutto il movimento 5 stelle non è un movimento di fascisti, come vorresti far credere tu. E secondo me tu non sai nemmeno che cos'è veramente il fascismo, altrimenti non scriveresti storie su Bontate, Salvo Lima e Andreotti (i libri sulla mafia li ho letti anche io). Il prefetto Cesare Mori a Palermo aveva distrutto la mafia siciliana (ma tu che ne sai, leggi la storia di quello che ti fa comodo a te).
Inoltre Stefano Bontate e Salvo Lima sono morti ammazzati, Totò Riina e Provenzano stanno marcendo in carcere, e quel gran pappone parassita di Andreotti e ancora vivo e si cucca 500.000 Euro di vitaliazio di soldi nostri.
Il programma del movimento è molto semplice:
1- Eliminare il finanziamento pubblico ai partiti;
2- Nessun candidato deve avere subito condanne;
3- Non più di due legislature (come nel resto del mondo);
3- Dimezzamento dei parlamentari e dei consiglieri regionali;
4- Eliminazione dei consigli provinciali;
5- Abilizione del vitalizio;
6- Tetto massimo di 3.000 Euro di stipendio;

Mi sembra un programma sufficente per votare Movimento 5 Stelle

Se mi spieghi il programma del tuo partito, ne sarei felice, altrimenti sono stufo di leggere le tue fregnacce sulla mafia, il fascismo, sono argomenti che non mi appartengono.

ABOLIAMO I POLITICI PARASSITI, INCAPACI, FANNULLONI E PAPPONI SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA E DI CENTRO, TUTTI A LAVORAREEEEE

Guido Piano 20.09.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Per quell'antidemocratico di Guido Piano. Un passo da un libro di Giordano Bruno Guerri (si riferisce al luglio del 1978), e ci troviamo a Palermo: "dentro la casa ci sono Stefano Bontate, Mimmo Teresi, Salvo Lima ed altri boss mafiosi. Andreotti capisce di essere in una prigione, non molto dissimile da quella che ospitò Aldo Moro. A differenza delle brigate rosse, che con Moro erano state cinicamente deferenti, i capi di "cosa nostra" sono aggressivi e offensivi. Stefano Bontate lo assale: "lei non ci deve venire a dire, come gestiamo il nostro territorio, capito? lei ci deve fare un grande favore! Accetti i nostri voti, altrimenti glieli facciamo mancare, con quelli della Sicilia anche quelli della Calabria, e di tutto il sud. E così si troverà a chiedere voti al nord, dove tutti votano comunista. Ci pensi presidente"! Poi lo accompagnano alla porta, e Andreotti torna a Roma. Di raccontare quello che gli e' successo alla polizia, ai carabinieri o a un magistrato, per esempio il colloquio avuto con i mandanti del delitto Mattarella, non gli passa proprio per la testa. Ammazzare nel sonno le brigate rosse, e' più facile che denunciare i vertici di "cosa nostra". Guido ti basta? Ne vuoi ancora? Come vedi sono molto informato su tante cose che riguardano la storia e la politica del nostro paese, e voi mi sembrate come gli affiliati alle brigate rosse, e non mi rimane che esclamare Diciamo la verità!

Diciamo la verità 20.09.12 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Per quell'antidemocratico di Guido Piano. Ribadisco: la maggioranza degli italiani non capisce nulla di politica, e non conosce la storia. Del resto non la conosci nemmeno tu! Il fascismo non e' finito l'8 settembre del '43, quel giorno Badoglio lesse alla radio un comunicato in cui informava gli italiani, che il suo governo aveva chiesto l'armistizio al generale eisenhower, il comandante supremo delle forze alleate, ed io nei tanti documenti che posseggo, ce l'ho in voce. Mussolini e' stato fatto arrestare il 25 luglio dal re, gli italiani si illusero che il fascismo era finito, e invece Mussolini appena liberato dai tedeschi, il 23 settembre di quello stesso anno, fonda la repubblica di Salò, che non e' altro che la continuazione del fascismo, ed inizia la lotta di liberazione da parte dei partigiani, e vi ha partecipato anche Pertini, e molti altri. Semmai il fascismo e' finito il 25 aprile di quell'anno, ma i nostalgici del fascismo ci sono tuttora, ed io ne ho conosciuti tanti. Io la storia la conosco bene, posseggo tanti libri, e documenti in disco, in videocassetta (come quelle di Simone Bedetti con i relativi fascicoli, ben 96 numeri), e registro tutte le puntate de "la grande storia", che trasmettono su RAI3 da vari anni! Ho tutta la documentazione di Carlo Lucarelli prodotta dalla Deagostini, ed anche "la storia siamo noi", e molte altre cose. Sono interessantissimi i libri di Giordano Bruno Guerri, in cui si parla dei contatti che Andreotti aveva con i boss della mafia. Se mi riesce ti riporterò qualche passo. Lombardo non e' un mio amico, ed io sono venuto fuori dalla Sicilia, oltre 50 anni fa. Per quanto riguarda il finanziamento pubblico ai partiti, bisognerebbe ritornare alla legge precedente, con i rimborsi elettorali, si verificano molti abusi, come quelli di Lusi, di Belsito e di questo Fiorito, mi pare si chiami. Lo spazio non mi consente di procedere, se non di esclamare Diciamo la verità!

Diciamo la verità 20.09.12 05:51| 
 |
Rispondi al commento

Per non diciamo fesserie.

E non venire a dire che la maggioranza degli italiani non capisce niente di politica.

Quelli che votano per Bersani e Vendola mi sembrano più stupidi di tutti gli altri.

Guido Piano 19.09.12 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Per diciamo la verità.

Il finanziamento pubblico ai partiti deve essere totalmente azzerato.
Hai visto cosa è successo nel consiglio regionale del Lazio ? I partiti di quella regione si sono mangiati letteralmente 9 milioni di Euro, che poi vanno a finire nei conti correnti in Svizzera dei vari esponenti politici.

E poi finiscila di parlare di fascismo, il fascismo è finito l'8 settembre 1943.

AGGIORNATI !

E poi Bersani a Ballarò viene a dire che mancano gli investimenti. Per forza mancano gli investimenti, li avete fatti scappare all'estero gli imprenditori, e adesso vengono a dire che mancano gli investimenti. I nostri politici sono solo ridicoli !

E tu vieni dalla Sicilia ? Hai visto come ha gestito la regione Sicilia il tuo amico Lombardo ? Ha assunto tutti quelli che lo hanno votato. E gli stipendi chi li paga ? Con i soldi di chi ? Dei soliti fessi che pagano le tasse !

E' ORA DI FINIRLA DI VIVERE SULLA SCHIENA DI QUELLI CHE LAVORANO.

La tua generazione di merda ha rovinato la mia e quella dei miei figli.

Viva il MOVIMENTO 5 STELLE

VI SEPPELLIREMO !

Guido Piano 19.09.12 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Per Guido Piano. Ritorno al fascismo? Una moltitudine d'italiani hanno dato il loro sangue per sconfiggere il fascismo di Mussolini e per instaurare la democrazia, ed ora si rischia di ritornarvi? Ma i partiti non sono forse presenti in tutta Europa e in quasi tutte le americhe? Non sono forse presenti in qualche paese in cui se tocchi Maometto ti mandano a morte! Ma i grillini con un referendum propositivo vorrebbero tornare alla pena di morte? Spero di no! In Italia i partiti sono ammessi dalla costituzione! Con un referendum abrogativo, nel 1993 la stupida maggioranza degli italiani, (nella quale io non ho mai avuto fiducia), ha abolito la legge sul finanziamento dei partiti, e al suo posto ne e' stata emessa una sul rimborso elettorale che va cambiata o perlomeno corretta! Ecco il punto. Vogliamo ridurre le spese pubbliche? Aboliamo le regioni e riduciamo il numero delle province! Non so cosa dicano a Genova (e non mi interessa, "paese che vai usanze che trovi"), ma tu sei forse genovese? Io sono nato in Sicilia, e non vi risiedo più da oltre 50 anni, e vivo in quella parte d'italia in cui venne instaurata l'esecrabile repubblica di Salò, causa della nascita di un partito neonazista. E così, tra filonazisti e filofascisti, l'Italia rischia di venirne strangolata. Io voterò per un movimento o per un partito, in cui non vi siano fanatici, per non rischiare che l'Italia ricada nel fascismo, o che vi si instauri l'anarchia. Che intendi dire con adesso basta? Se vuoi troncare il colloquio io sono pronto, ma non mi puoi impedire di esclamare, Diciamo la verità!

Diciamo la verità 19.09.12 04:25| 
 |
Rispondi al commento

Per "Diciamo la verità"

Io voterò per il Movimento 5 Stelle perchè io voglio la fine dei partiti e dei loro "magna magna". Perchè sono stufo di pagare le tasse per mantenere una massa di incapaci parassiti che sguazzano con i soldi miei e anche tuoi.

A Genova dicono:

"E son tutti bravi con il portafoglio degli altri"

Ecco, io non ho più intenzione di aprire il mio portafoglio per mantenere gli altri parassiti.

Per quanto riguarda i finanziamenti ai partiti, ti ricordo ancora una volta che il Movimento 5 Stelle si mantiene da solo e ha rifiutato i rimborsi elettorali.

I partiti si sono mangiati un miliardo di Euro di soldi nostri, che vanno a finire in cene con aragoste e champagne e ville faraoniche.

ADESSO BASTA!!!

Guido Piano 18.09.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Per Guido Piano. Lavori troppo di fantasia! Io non mi connetto con nessuna azienda, (non ne conosco), sto quasi sempre in casa, non ho mai avuto rapporti con politici e mi sono sistemato da solo col mio lavoro, e come ti ho già detto sono già in pensione. Di sabato e di domenica spesso vado da mia figlia che e' sposata ed ha un figlio, con cui sono molto affezionato, ma abitano in un altro paese. Non sono affatto contento per come vanno le cose nel nostro paese! Se si avverasse il federalismo come voluto dalla lega nord, (con la quale per tante questioni andate d'accordo, ti ho già detto che l'Italia e' tuttora piena di filonazisti e di filofascisti), si creerebbero disparità di trattamento da regione a regione, i lombardi ad esempio avrebbero 100, mentre i calabresi avrebbero 10 o forse meno, e abbiamo sbagliato a non dar ragione a Malagodi, l'ex segretario del PLI, che si batteva come un leone contro la creazione delle regioni. Nelle prossime elezioni non so che succederà, si spera che non vincano le destre, non ho ancora deciso per chi votare, lo deciderò al momento. Certo non voterò per il PDL, o per l'UDC, tanto meno per la lega nord, ma non voterò nemmeno per il vostro movimento, con il quale non sono d'accordo su molti punti: il ritorno alla lira, i referendum propositivi, e l'azzeramento dei finanziamenti ai partiti e ai giornali. Non posso immaginare un paese senza partiti, e senza giornali, insomma un Italia che assomigli tanto al regime fascista. Spero anch'io che vengano mandati a casa tanti politici, come ad esempio Gasparri, Cicchitto, la Gelmini che stava rovinando la scuola pubblica, quel finto socialista di Sacconi, quel rovina popolo di Tremonti, quel rimbambito di Lamberto Dini e molti altri, e alle primarie del PD, forse voterò per una donna, l'attuale sindaco di Montebelluna che non so bene come si chiami, e che ho sentito parlare a zapping e mi e' sembrata tanto brava e molto carina. Ma io dico sempre in ogni cosa, Diciamo la verità!

Diciamo la verità 18.09.12 05:42| 
 |
Rispondi al commento

PER DICIAMO LA VERITA'

Perchè ti connetti ad interneto dal lunedì al venerdì, e ne il sabato ne la domenica scrivi su questo blog ?

Per caso ti connetti da un PC di una azienda ?
O peggio ancora da un PC di una pubblica amministrazione ?

A te va bene questo sistema politico di merda perchè probabilmente avrai un incarico politico o sei parente di un politico che ti ha sistemato.

Ma vedrai che con le prossime elezioni spariranno tutti questi politici parassiti e i loro vassalli.

Guido Piano 17.09.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Per Guido Piano, tanto per parlarci chiaro, io non mi faccio abbindolare da voi. Io sono un semplice cittadino, ho sempre votato in tutte le elezioni di qualunque tipo, e in tutti i referendum. Non ho mai praticato la politica, e non sono iscritto a nessun partito. Questo non mi impedisce di avere le mie opinioni, e considero offensivo l'accusa che mi fai di vivere di soldi della politica: vivo di pensione, ho vissuto tanti anni di miseria nera, in famiglia abbiamo avuto tante tragedie, e al tempo della seconda guerra mondiale, per poco non siamo morti di fame. Ci sono piovute le bombe addosso, un fratello morto e un ferito grave, che poi ero io. Sono alle soglie della vecchiaia, ma mi difendo ancora bene, e faccio tante cose che riguardano la cultura. So bene che in America e in Francia il presidente non può essere eletto per più di 2 mandati, ma in Italia e ben diverso, e la politica si svolge press'a poco come in tanti altri paesi. Solo che noi abbiamo le mafie, che condizionano la vita del nostro paese. Il presidente francese ha diminuito le indennità dei politici, ottima cosa, e spero che si verifichi anche in Italia, ma questo non vuol dire che i parlamentari, i ministri e i vari presidenti di regione, debbano avere paghe da miseria. Le province vanno ridotte, ma io abolirei le regioni, e dopo tanti anni, riconosco che Malagodi aveva ragione! Non ho spazio per dirne il perché, e' proprio così, e Diciamo la verità! .

Diciamo la verità 17.09.12 06:43| 
 |
Rispondi al commento

PER DICIAMO LA VERITA'

Negli Stati Uniti d'America e in Francia il Presidente non può più essere rieletto dopo il secondo mandato.

Pertanto mi sembra evidente che questa norma possa essere applicata anche in Italia.

Da noi ci sono personaggi come Andreotti che hanno campato di politica per interi lustri e prendo vitalizi da 500.000 Ero all'anno con i soldi miei e anche tuoi.
Mentre mia madre non arriva nemmeno a 1.000 Euro al mese di pensione.
Ma stiamo scherzando ?

Se tu sei d'accordo con questo sistema significa che vivi anche tu con i soldi della politica.

TROPPE PERSONE VIVONO AGIATAMENTE SULLE SPALLE DI QUELLI CHE LAVORANO.

Inoltre il Presidente Francese Hollande appena insediatosi nel governo francese ha ridotto gli stipendi di tutti, compreso il suo.

E noi stiamo ancora discutendo se è opportuno ridurre il numero delle provincie.

SONO STUFO DI ESSERE PRESO IN GIRO DA QUESTI POLITICI PARASSITI !

LA POLITICA DEVE TORNARE NELLE MANI DEI CITTADINI.

PER QUESTI MOTIVI VOTO IL M5S

Guido Piano 14.09.12 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Per Guido Piano, allora mi tenti! E' un puro caso che io scriva di giorno, tra poco dobbiamo correre da mia figlia il cui marito ha avuto una disgrazia. Io dico e scrivo quel che penso, e non sopporto di essere accusato di fare l'ipocrita. Non sono d'accordo con te su tanti punti, punto e basta, e non voglio essere costretto a dire quel che non penso come al tempo del fascismo! Continuate a dire che la voce deve passare e ai cittadini, ma quando penso che i nostri connazionali sembravano impazzire di gioia quando Mussolini scatenava tante guerre d'aggressione, o quando a decine di milioni votavano per quel mafioso di B., allora mi convinco che la maggioranza di essi sono degli emeriti imbecilli, per non dire fanatici e lecca.... Certo non bisogna arricchirsi con la politica, ma i parlamentari devono essere pagati bene, come succede in altri paesi europei! Ma in Italia, il potere effettivo e' nelle mani delle mafie, succede addirittura a Milano la cui città e' nelle mani della 'ndrangheta! Solo gli imbecilli non sono d'accordo col principio "parlamento pulito", e 2 mandati possono andar bene per i sindaci o i presidenti di regione, e non per i parlamentari che devono fare le leggi! Non capisco il perché devono fare solo 2 mandati quei parlamentari che si impegnano e lavorano bene, e ce ne sono. Piuttosto bisogna ridurre il numero, e caso mai si può imporre un limite d'età, per evitare che certi vecchi rimbambiti continuano a occupare poltrone al parlamento, come quel rimbambito di Lamberto Dini. Un limite come i docenti d'università. Non sono d'accordo che si possa essere eleggibili a 18 anni, come vorrebbe qualcuno. Deciderò di votare per un partito di sinistra al momento delle elezioni, preferirei che si votasse col sistema dei collegi uninominali, e non voterò per l'm5stelle, almeno fino a quando non abbandoneranno i principi fascisti. E considerato che non ricambi il saluto, eviterò di rinnovarlo. E se non ti dispiace Diciamo la verità!

Diciamo la verità 14.09.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

PER DICIAMO LA VERITA'

Diciamo la verità, Prodi non sarebbe capace nemmeno di amministrare un condominio, e tu lo sai, ma non lo vuoi ammettere.
Il M5S fa una proposta semplice: NON E' PIU' POSSIBILE ARRICCHIRSI CON LA POLITICA.
Diciamo basta ai politici che occupano le poltrone da trent'anni e percepiscono un vitalizio da 50.000 Euro al mese.
Non si può essere eletti per più di due mandati, alla fine del mandato si torna a lavorare come fanno tutti.
PARLAMENTO PULITO: basta con onorevoli deputati e senatori, condannati o indagati. Chi vuole sedere in parlamento deve avere la fedina penale pulita.
NESSUN FINANZIAMENTO AI PARTITI: altrimenti i soldi prendono il volo e vanno a finire nelle tasche dei vari Lusi, Belsito e tanti altri.
Il M5S ha rifiutato i rimborsi elettorali e si autofinanzia e non è in mano ai "ricchi" come dici tu.
TETTO MASSIMO di € 3.000 agli stipendi dei parlamentari e ai vitalizi. Io personalmente farei un tetto massimo di 2.000 Euro (speriamo che Beppe mi legga).

Insomma chi vuol fare politica si deve mettere in testa che non può vivere di rendita tutta la vita.

PER QUESTI MOTIVI IO VOTO PER IL MOVIMENTO 5 STELLE.

Guido Piano 14.09.12 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Per l'amico Guido, ultima volta, poi vorrà dire che non ti romperò più le scatole. Per conoscere quanto riguarda Prodi, io leggo l'enciclopedia wikipedia (it.wikipedia.org), dove si legge che l'uomo da te tanto odiato, e' stato prosciolto da ogni cosa, e tanto mi basta. A me poi interessava come presidente del consiglio, che ha fatto quanto gli hanno lasciato fare, anche cose ottime. Il fatto che l'Italia sia entrata nell'euro, per me e' un suo gran merito, e che la Danimarca e la Norvegia crepino nella loro incordigia. Io odio l'avarizia, soprattutto di coloro che fanno il possibile per non far cadere le briciole dal loro tavolo, per evitare che se le mangino le bestioline. Ti ripeto che sono assolutamente contrario ai referendum propositivi, in loro vece si possono fare quelli consultivi! Ma forse Grillo non lo capisce. Sono invece favorevole al finanziamento dei partiti (chiaramente nel loro giusto, per evitare che la politica diventi un affare di soli ricchi), ed anche al finanziamento pubblico ai giornali. Sono solo 3 i giornali che possono mantenersi con le sole vendite? Che miseria!.... E gli altri devono tutti morire? Che squallore! Chiaramente io sostengo la pluralità dell'informazione, e la diffusione della cultura, cosa che fanno anche i giornali, ed io leggo quanto mi e' possibile, ed ascolto le rassegne-stampa trasmesse dalla radio, e quando posso pagina3 e (tutta la città ne parla), e tante volte quando mi sembra che siano di un certo interesse le scarico nel mio computer. E ne ho già tante, che di tanto in tanto riascolto sempre con piacere. Ora ti saluto, e voterò per Grillo, solo quando smetterà di fare il fantademocratico. Io amo la vera democrazia, quella sana, e Diciamo la verità!

Diciamo la verità 14.09.12 05:10| 
 |
Rispondi al commento

Monti si plocama gia salvatore della patria .
Mi viene in mente le parole di vecchi veri sociasti come Nenni che difronte a monti
avrebbe detto roba da strapparsi il buco del culo con quanti box

calugi mauro 13.09.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Per "Diciamo la verità"

Se non lo sai, te lo spigo io perchè la Norvegia e la Danimarca non sono entrati nell'Euro.
Essendo paesi produttori di petrolio e quindi autosufficenti dal punto di vista energetico, sopratutto la Norvegia che ne esporta parecchio, non hanno contratto un debito bubblico (come l'Italia che ha 2.000 miliardi di Euro di debito) e quindi non vogliono entrare nell'Euro per non versare i soldini nelle casse del Fondo salva stati. Inpratica non vogliono accollarsi i nostri debiti (ed hanno ragione). La Norvegia in particolare non sa nemmeno che cosa sia il debito pubblico, non hanno mai emesso un solo BOT).

Per quanto riguarda il finanziamento pubblico ai partiti, noi abbiamo fatto ben due referendum per eliminarlo e non sono serviti a niente.

Il finanziamento ai giornali serve solo a mantenere una massa di giornalisti che leccano le scarpe ai partiti, e poi ci sono quotidiani che si reggono in piedi da soli (Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, La Repubblica).

Per quanto riguarda Prodi quando era Presidente dell'IRI ha svenduto i Supermercati GIESSE a Benetton/Del Vecchio per soli 500 miliardi di Lire e dopo solo tre mesi i due capitalisti hanno rivenduto i Supermercati GIESSE al gruppo francese AUCHAN per 5.226 miliardi di lire. Pensa che razza di vendita ha fatto l'emerito professore di sta cippa. Ha poi regalato l'Alfa Romeo alla FIAT, per non parlare di altre società dell'industria alimentare (vedi dismissione della SME).
Inoltre Prodi dichiarò di aver partecipato ad una seduta spiritica dalla maga per sapere dove, le Brigate Rosse avevano nascosto Aldo Moro.

clicca su questo link:

http://www.corriere.it/cronache/08_marzo_14/caso_moro_Bianconi_Gradoli_28ed35d0-f1e1-11dc-869a-0003ba99c667.shtml

Per favore non parlare più di Prodi che solo a sentirlo mi viene la nausea.

Infine, se non ci mettiamo in testa che la politica sta mettendo in ginocchio l'economia italiana, non ne veniamo più fuori.

Guido Piano 13.09.12 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Ancora 2 parole Guido, Ho deciso di andare a letto alle sei. Non puoi avere la supponenza che le tue sono risposte serie, e le mie no! Ripeto, non ho fiducia nella maggioranza degli italiani, prova ne sia che a milioni votavano per Berlusconi che stava portando l'Italia alla rovina! Vedi numerosi condoni, e scudo fiscale, ecc. Gli italiani hanno voluto il fascismo che ha scatenato l'infame guerra mondiale, e se io sono un invalido e' colpa loro! Prodi ha fatto benissimo a fare entrare l'Italia nell'euro, e l'aumento dei prezzi si e' verificato sotto il governo Berlusconi del 2001, sempre per far graziosi regali agli amici che lo sostenevano! Sono contrario ai referendum propositivi, se si votasse per cacciar via gli immigrati, i nostri bravi connazionali sarebbero favorevoli, perché nella loro maggioranza sono tuttora filofascisti e filonazisti, e ne conosco tanti! Per quanto riguarda il finanziamento ai partiti, nel 1976 il referendu che intendeva abolirli, venne bocciato, ma venne approvato sotto l'onda emotiva di "mani pulite". Con la precedente legge i partiti prendevano meno, (forse il giusto), e così i furbastri hanno inventato il rimborso elettorale che e' una truffa. E allora di chi e' la colpa? Se non ci fossero i finanziamenti ai partiti, la politica sarebbe un affare per i ricchi, come avveniva fino all'inizio del '900! Sono altrettanto favorevole ai finanziamenti all'editoria, altrimenti si ritornerebbe al fascismo, quando non si potevano criticare i governi! Le leggi vanno fatte quelle giuste, e quelle sbagliate vanno corrette, e in Italia ce ne sono tante, vedi quella elettorale, voluta da B., per poter nominare i parlamentari che gli fanno comodo, come l'avvocato Ghedini. Ripeto non ho fiducia nella maggioranza dei nostri connazionali, e se ad esempio si votasse per l'abolizione delle tasse e delle imposte? Risponderebbero favorevolmente e così non ci sarebbero stipendi e pensioni per nessuno! Ti saluto amico bello e Diciamo la verità!

Diciamo la verità 13.09.12 06:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guido amico bello, ho appena letto il tuo commento, e pur essendo quasi le 5 di notte, (devo andare a letto), voglio darti qualche risposta. Intanto un plauso per Simonetta, parla bene, e anch'io auspico che si giunga alla moneta unica per tutta Europa. I paesi del nord che non hanno aderito all'euro sbagliano, ci possono essere motivi particolari che io non conosco, tuttavia spero che un giorno si ricredano. Per quanto riguarda gli inglesi sai benissimo che si ritenevano i maestri del mondo, (vedi ad esempio il giuoco del calcio), e fino a non molto tempo addietro avevano colonie in mezzomondo, in cui compivano orrende stragi. Del resto anche i nostri connazionali, vedi i gas asfissianti che usavano durante la conquista d'Etiopia. Bello vero? Questo dimostra che la maggioranza degli italiani sono teste di.... (non farmelo scrivere), basta dire che a milioni votavano per Berlusconi, questo sì che stava portando l'Italia alla rovina! Raccontamele pure le cavolate di Prodi, di cui io conosco personalmente il fratello, e il nipote sacerdote che per tanti anni ha prestato servizio nella mia parrocchia. Ebbene, Prodi aveva tolta la tassa di successione (al tempo della lira), solamente ai possessori d'immobili del valore fino a 350 milioni, mentre Berlusconi l'ha tolta a tutti, per fare un regalo anche a se stesso e amici. Per quanto riguarda l'ICI l'aveva tolta alle famiglie a basso reddito (giustamente), e B. l'ha tolta a tutti per questioni di politica di partito, e così Monti e' stato costretto a mettere l'IMU per tutti. Prodi aveva aperto 2 fondi per assistere i disabili non autosufficienti e le donne violentate, e Tremonti li ha chiusi. Purtroppo non lo lasciavano lavorare, gli stessi suoi ministri e colleghi di maggioranza (vedi il 1998) e nel 2008 lo hanno fatto cadere perché il suo governo stava per mettere le mani sui veri evasori fiscali, e B. si e' comprato certi senatori come.. Non mi basta lo spazio, continuerò e Diciamo la verità!

Diciamo la verità 13.09.12 05:52| 
 |
Rispondi al commento

Non credo sia una buona idea tornare alla lira.indietro non si torna!conviene andare avanti.E poi caro Beppe non è proprio il tuo amico Casaleggio a parlare di governo mondiale,e quindi,presumo,anche di moneta mondiale?personalmente aspiro Anch'io all' annullamento dei confini e delle divisioni tra i popoli,tornare alla Lira sarebbe una contraddizione bella grossa,non ti pare?

Simonetta Montesanto 12.09.12 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Povero Mortadella, ma che volete ne capisca il mortadella di democrazia, già alle elementari faceva fatica imparare le tabelline e una volta imparate non ne comprendeva l'utilizzo.
Lo chiamano il professore come a Roma il tassista chiama tutti i clienti dottò.
Non si stupisca Grillo se lui non arriva a capire quale sarebbe la vittoria democratica del paese, che ne hanno fatto del referendum vinto da noi cittadini sul non finanziamento ai partiti? Prodi è di quella banda e forse anche tra i più tardi.

carla g., padova Commentatore certificato 12.09.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento

In agosto sono state depositate in parlamento 52620 per il progetto di legge denominato
"QUORUM ZERO E PIU' DEMOCRAZIA"

Si tratta di una legge popolare per portare il potere ai cittadini, portarlo direttamente nelle loro mani.

In somma una realizzazione concreta di democrazia diretta.

Sito
www.quorumzeropiudemocrazia.it

Cristiano Zancarli

Cristiano Zancarli, Middleboro, Usa Commentatore certificato 12.09.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Per "Diciamo la verità"

Tutti i paesi del nord Europa (Gran Bretagna, Norvegia, Danimarca, Svezia, Finlandia) non hanno aderito all'Euro, mi spiegersti perchè ?

Inoltre in Danimarca sono stati fatti ben due referendum sull'entrata nell'Euro, e hanno vinto i contrari all'entrata nell'Euro.

Mi spieghi perchè gli italiani non sono stati interpellati ?

A noi ci hanno imposto l'Euro e basta.

Per quanto rigurda il Professor Prodi, vuoi che ti faccio l'elenco di tutte le cavolate che ha fatto ?

Attendo risposte serie.

Guido Piano 12.09.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento

non credo che questo sia il momento giusto per uscire dall' euro finiremmo cone la slovenia con stipendi da 650.000 lire con i prezzi al consumo pari all'euro

gabrielele clari, torino Commentatore certificato 12.09.12 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Quante balle, quante bugie e quante scemenze si leggono in questo blog. Ad esempio: il cambio LIRA/Euro, non venne stabilito dall'allora presidente del consiglio Romano Prodi, ma dalla banca centrale europea, ovvero dalla BCE. I paesi che hanno aderito all'Euro ormai sono tanti, possibile che i responsabili di questi paesi siano tutti scemi, o Tutti disonesti? La cosa non e' credibile. Pare che i partiti che hanno vinto le elezioni olandesi siano favorevoli alla moneta unica, sono forse scemi anche gli olandesi? A leggere certi messaggi di questo blog, si ha l'impressione che Prodi non possa essere libero neanche di girare in bicicletta! Ma queste sono idee fasciste! Si sperava di essersi liberati dai fascisti dopo la lotta partigiana, e invece l'Italia ne e' tuttora piena zeppa, e c'e' il pericolo che si torni indietro di ben 70 anni! La democrazia, la vera democrazia, esige che non vi siano fascisti in mezzo ai piedi! Filonazisti e filofascisti, fuori d'Italia e Diciamo la verità!

Diciamo la verità 12.09.12 06:05| 
 |
Rispondi al commento

non saprei se

Kappa Ennears Commentatore certificato 11.09.12 21:55| 
 |
Rispondi al commento

non saprei se il

Kappa Ennears Commentatore certificato 11.09.12 21:55| 
 |
Rispondi al commento

ma secondo voi 1 ke ha tolto la liquidazione ai dipendenti cosa vuoi ke ne capisca di democrazia,anzi forse ne capisce molto per questo vuole la dittatura e la povertà....

berlusconik 11.09.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROGRAMMA

EDUCAZIONE:
Per quanto riguarda l’attività di insegnante propongo che possa essere iniziata dai qualificati SOLO dopo che abbiano maturato almeno 10 anni di lavoro in settori del privato produttivo in modo da completarne la formazione con ESPERIENZE DI LAVORO.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 11.09.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Certe voci e reazioni offensive, povere di idee,sono costantemente presenti su questo sito.Ognuno ha il diritto di esprimersi, ma anche di essere consapevole dei propri limiti di comprensione delle persone e degli eventi; se non c'è consapevolezza spetta ai liders promuovere una crescita.Io ritengo da sempre che l'ultimo treno per l'italia è stato perso nel'98 con l'eliminazione del governo Prodi e la sua équipe da parte della sinistra.Un errore imperdonabile e imperdonato che ha dato accesso al governo di quanto più negativo c'era nel paese.In una decina d'anni era possibile ristrutturare l'industrializzazione del paese e promuovere l'ideale Europeo che non è solo PIL ma anche scambio e integrazione di valori fra i popoli:principalmente ordine,modernità senso dello stato nei paesi nordici; fantasia, vitalità senso estetico della vita nei paesi mediterranei. E' solo un accenno all'Europa che aveva in mente Prodi. Ora si tratta di salvarsi, ed è inevitabile che ci voglia tempo, quel tempo che è stato gettato via da una classe politica eletta da un popolo che non ha colto il pericolo
che covava dietro la facciata di tanti personaggi.Un augurio a tutti.

franco guidi 11.09.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno che sa ragionare in questo blog c'e', e se si attuasse la pseudodemocrazia diretta affidata al popolo come vuole l'm5stelle, si cadrebbe nell'anarchia assoluta, col pericolo di faide di tipo medievale. Se poi nelle prossime elezioni si verificasse quanto previsto nel sondaggio pubblicato ieri da "repubblica", in parlamento avremmo il partito filonazista della lega nord (fortunatamente in forte calo), e un partito filofascista, l'm5stelle. L'entrata dell'euro in Italia si e' avuta nel 2002 e non nel 1992, e la colpa degli aumenti dei prezzi e' da attribuire al governo Berlusconi come afferma giustamente quel tale che scrive da New York. Il successivo governo Prodi non lo hanno fatto lavorare, e l'hanno fatto cadere perché stava mettendo le mani sui veri evasori fiscali, (merito dei ministri Visco e Padoa Schioppa), tuttavia ha fatto ottime cose, come l'ICI sulla prima casa tolta alle famiglie a basso reddito, e l'apertura di 2 fondi per assistere le famiglie nel cui seno ci sono disabili gravi non autosufficienti, e per assistere le donne violentate e stuprate, fondi che poi ha azzerato Tremonti. Vorrei poi ricordare che Prodi non e' più un parlamentare, pertanto non percepisce le relative indennità, e che Ciampi era un vero galantuomo. Magari ce ne fossero come lui! Io certamente non mi faccio prendere per il naso da certi grillini, e dico loro, di smettere di raccontar balle, e Diciamo la verità! .

Diciamo la verità 11.09.12 04:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è la storia del signor Alfredo, nato e vissuto a Fantastiglipoli. Alfredo, nel lontano 1972, dopo aver conseguito il diploma di perito industriale entra a lavorare come magazziniere in una ditta tessile dove il 27 Luglio percepisce il suo primo stipendio: 200.000 lire!
Alfredo è alle stelle, non ci può ancora credere, è iniziato per lui un nuovo capitolo della sua vita. Inizia a fare mille progetti, vorrebbe un auto, una casa, sposare la sua ragazza Luisa; ma i tempi non sono ancor maturi. Deve lavorare di più, darsi da fare! Ci mette l’anima, tutte le mattine la sveglia suona alle 5.30 e prima delle 6 di sera non rientra mai a casa.
Passano gli anni e gli sforzi iniziano a dare i loro frutti: Alfredo viene notato dal responsabile del magazzino che lo vede lavorare assiduamente e lo segnala per una promozione all’ufficio spedizioni; di li a poco Alfredo cambierà lavoro per entrare, come capo ufficio, in una società informatica.
Nel frattempo si è sposato, sono nati due figli Lara e Luca, ha comprato casa ed una seconda automobile di piccola cilindrata; tutto questo grazie all’indispensabile aiuto di Luisa che oltre alle “faccende di casa” si dedica a tempo pieno al suo lavoro da maestra. Come le piacciono i bambini!
Gli anni 2000 sono oramai in pieno ritmo, il mutuo è in euro,le bollette sono in euro, la retta dell’università dei ragazzi è in euro però anche lo stipendio è in euro. E sono ben 2500 euro per Alfredo e quasi 2000 per Luisa!
Ma ci pensate, se negl’anni ’70 vi avessero detto che sareste arrivati a guadagnare 5.000.000 di lire al mese? Non ci avreste mai creduto!
Che posto meraviglioso è Fantastigliopoli? Qui sono nato e qui andrò in pensione inizia ad immaginare Alfredo che, alle porte del 2010 vede avvicinarsi la meta dei 40 anni di lavoro! Un passo ed è fatta!
“Ehm no Alfredo!!No no, hai fatto i conti senza l’oste! Hai tirato il dado ED HAI PERSO. Stai fermo un turno, torna al via e non ti lamentare che la pensione non te la possiamo dare”

Paolo G. Commentatore certificato 11.09.12 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sbotta il neo ministro “delle pensioni”
“che cosa???…Stiamo calmi e fatemi capire”. Alfredo si mette all’opera: gira, cerca, scartabella tutte le buste paga, cerca cerca cerca. I famigliari intorno a lui non capiscono!
“Stai bene?” gli chiede Luisa. Alfredo si chiude nel suo studio da cui esce solamente dopo 2 ore. Non sa se essere felice o arrabbiato. E’ venuto a capo del suo dilemma ed è contento, ma il risultato lo sconforta: nei suoi 40 anni di lavoro, ha versato nelle casse dello Stato quasi 400.000 € (leggasi euro) ovvero 800.000.000 delle vecchie lire. E ad oggi non sa se e quando potrà mai percepire un vitalizio da tale somma!
Una simile cifra oggi, fosse “in mano ad Alfonso”, potrebbe maturare circa 10.000 euro di interesso lordo annuo!
Alfonso è stremato, non ha la forza di fare lo stesso conto per Luisa perché sa che potrebbe sentirsi male!
Alfonso, ti devi calmare! Preserva il tuo cuore perché ti servirà, forte come non mai: devi lavorare per altri 15 anni. E se tiri le cuoia prima NESSUNO VEDRA’ MAI PIU’ QUEI SOLDI..!
O forse sì, qualcuno li vedrà….ma non crediamo sarà “uno dei famigliari”!

Nota dell’autore:
(1) Il racconto è di pura fantasia, non riporta fatti o cose che si possano definire reali. Ma chi può dirsi certo di non aver letto, tra le righe, qualche scorcio della sua vita?
(2) Gli importi economici, in particolar modo l’ingente somma versata da Alfonso di 400.000€, nascono da una simulazione che vede i versamenti pensionistici mensili di Alfonso in incremento costante dal 1972 al 2012 (ovvero, come se la carriera di Alfonso fosse stata lineare e ad incremento costante). Assumendo come primo versamento pensionistico un importo pari a 50 euro/mese (nel lontano 1972) e come versamento più recente una cifra pari a 2000 euro/mese (nel 2012) è stata applicata la capitalizzazione “ad oggi” di tutte le mensilità versate, in regime di interesse composto con capitalizzazione degli interessi annuale; applicando un tasso medio di rendimento pari

Paolo G. Commentatore certificato 11.09.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento

a 2.5%. [M=Co*Q^n]
(3) Il racconto non vuole aprire un dibattito sulla veridicità “alla virgola” degli importi, bensì sull’ordine di grandezza delle cifre che, un lavoratore dipendente, versa nella sua carriera lavorativa. E’ chiaro che molto dipenderà dal tipo di carriera e dal livello di salario nell’arco dei 40 anni; ma se non sono 400.000 euro, saranno 300.000 o 250.000. Non sono comunque bruscolini!

Paolo G. Commentatore certificato 11.09.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Signor Rappresentante il Movimento,

volete sbaragliare i vostri concorrenti politici e migliorare a breve termine sensibilmente le condizioni finanziarie del Paese Italia? Basterebbe semplicemente dire che Lei e/o il suo Staff vi proponete di dare lo stesso servizio ai cittadini a metá prezzo, una volta installati farete poi le necessarie pulizie riducendo I compensi di certi burocrati..... voglio dire se Monti si porta a casa EUR 30/- mensili o altri EUR 10/- al mese.... credo che a metà prezzo parecchi Suoi collaboratori non disdegnerebbero certi ruoli...tanto peggio non riuscirebbe a combinare nemmeno il Suo movimento e potreste utilizzare I fondi in eccesso per dare sollievo ai disoccupati e/o famiglie indigenti e/o alle aziende medio piccole italiane..... Alla fine è sempre questione di pecunia e di un pragmatico senso politico e di Stato.....questo Lei lo sa meglio di me. Buona fortuna.

Sal Rossi 10.09.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

..ma basta!!sempre gli stessi nomi le stesse facce hanno avuto modo e tempi per dimostrare quanto sono dediti ai propri interessi,bene adesso via dalle balle!!le eccezioni ci sono votarle è l'unica possibilità...squadra che vince non si cambia,con tutti questi abbiamo perso pure la dignità...

cristiano 10.09.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento

certo che prodi non ha capito, non predichiamo forse che questa gente non capisce più nulla!! che la classe dirigente di questo paese deve sloggiare in massa, sia che sia in buona fede ed ancor di più se è in mala fede. prodi ne è ulteriore riprova

raimondo de vivo 10.09.12 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come dici tu caro Beppe.... "la politica e' una cosa complessa". A favore o contro l'Euro? Ma basta con le palle... A decidere le sorti dell'Euro e' l'economia e l'economia e' basata sui consumatori, ovvero, sui cittadini, ovvero, sui polli da spennare. Di solito i polli si spellano da morti, ma in questo caso bisogna tenerli in vita, con il respiratore artificiale...
Prodi? Ma chi e'? In un mondo giusto e ideale, uno come lui farebbe il bidello in una scuola dell'Appennino e racconterebbe tante belle storielle ai suoi studenti. Quante risate...
La domanda vera da porsi e': cosa e' giusto fare oggi per il bene di tutti?
La dobbiamo smettere di sentirci al centro del mondo, di essere pro o contro solo per partito preso. Bisogna riacquistare un ruolo di dignita', di serieta' e di moralita', soprattutto per rispetto delle generazioni precedenti (che hanno costruito un Paese con sacrifici immani) e di quelle future, che dovranno proseguire nella guida di questo Paese. Basta con il vendersi a persone e a gruppi di potentato lobbistico, che assicurano si' un futuro prospero e sereno ai pochi, ma che uccidono e distruggono il bene dei molti.
E sempre come dici tu Beppe: QUALI IMPRENDITORI, QUALI MANAGERS, SENZA FINANZIAMENTI PUBBLICI ?
Si', e vero, sono tutti bravi ad usare e sperperare soldi pubblici, dei cittadini. Prof. Prodi: quanti soldi dei cittadini sono finiti nella FIAT, o in Telecom ecc.ecc.... Ed ora, perche' lei non prende una posizione verso un sig. Marchionne il quale, nel suo privato interesse e di quello degli azionisti, fa della Fiat quello che vuole? Se andassimo a fare bene i conti, gli azionisti della Fiat sarebbero i cittadini italiani! Altro che il sig. Snob, maglioncino al collo... Concludo con un augurio ed un monito: Caro Beppe, che il movimento possa avere un grande successo di popolo, che possa risvegliare le coscienze dei Cittadini e finalmente cambiare i protagonisti. Il monito: attenzione ai lupi travestiti da agnelli!

Alfio Romeo 10.09.12 21:07| 
 |
Rispondi al commento

ma Prodi non è in pensione? ma lasciatelo perdere dopo tutti i danni che ha combinato stiamo ancora a parlare di sto essere amorfo!!!

Michelangelo Bellomo Commentatore certificato 10.09.12 21:00| 
 |
Rispondi al commento

il vero problema e se gli italiani sono contrari all'euro poi a quale moneta bisogna ritornare , le banche hanno capito che piu affamano i popoli piu loro guadagnano quindi il vero problema e che bisogna affossare le banche private no come fece hitler che diede la caccia agli ebrei perchè la maggioranza di loro erano banchieri ma semplicemente vietandogli di fare le banche, chiamandoli per il loro vero nome strozzini

Donato Catino 10.09.12 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

se Prodi dice che tu perderesti il referendum sull'Europa, non c'è nulla da fare: lui ha ragione.

Perché?

Perché Prodi è in contatto con l'aldilà e quindi ha un grosso vantaggio su qualsiasi altro mortale.

Ricordi quando, 34 anni, durante il sequestro Moro lui fece una riunione spiritica dalla quale venne fuori la parola "Gradoli" che si dimostrò, successivamente vera, nel senso che in tale via, a Roma dormivano sia il capo delole B.R. Moretti sia la brigatista Balzarani.

Io ne ho già parlato in un altro intervento su un blog precedente quindi non aggiungo altro.

vito pallotti

Vito P., verona Commentatore certificato 10.09.12 20:33| 
 |
Rispondi al commento

egregio sig. beppe grillo e tutti i grillini o m5s
visto che la televisione ,i giornalisti,i politici attuali ,stanno affilando le loro armi incomnciando a far trapelare delle incompressioni all'interno dello stesso movimento o meglio stanno danndo delle picconate a questo movimento per vedere se realmente e cosi solido ,denigrando su tutti noi dei urlatori e di un popolo fantasma costruito sul web .
Penso che sia ora organizzare nelle piazze di tutte le città e in quell'occasione mettere in campo le reali intenzioni su cosa e come si vuole arrivare al parlamento e cambiare l'Italia .
IN QUEL'OCCASIONE FAR VOTARE IL PROGRAMMA DEL M5S ,AGGIUNGEREI PER I COSTI DI TALE MANIFESTAZIONI CHE OGNI PARTECIPANTE VERSINO 1 EURO AVENDO IN CAMBIO UN'ADESIONE AL M5S ( ma questi soldi raccolti nelle piazze il m5s, individui nelle stesse aree un fabbisogno sociale donando il ricavato) tenedo conto che l'esempio già dato non accettando i contributi elettorali che vi asppettava .
penso che questo spiazzerà questi politici e questi partiti che per 50 anni hanno raccontato tante balle difronte la nuda cruda realta .

vincenzo ingrassia 10.09.12 20:09| 
 |
Rispondi al commento

...e come lui, sono in molti(troppi)in italia che non hanno capito un cazzo del M5S !!!

Isidoro De Rosa, Arzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.09.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

penso k il problema non sia se restare o meno nell'euro.. ma se renderlo o no di dominio pubblico......... questo è il problema

giuseppe sale 10.09.12 19:46| 
 |
Rispondi al commento

L'euro è stata l'ennesima presa in giro, non se voluta o per effettiva incapacità di prevedere i disastri che hanno fatto.
Quando togli la possibilità a un paese di stampare carta moneta, quando in nome dello spred, che ai tmpi della lira manco si conosceva, si arriva dimissionare un governo eletto per far posto ad uno "non" eletto, quando dopo 10 anni siamo tutti più poveri, allora l'euro ha fallito.
Le differenze sociali sono aumentate a dismisura, la classe media non esiste praticamente più, i servizi sociali, quando ci sono, sono da terzo mondo, siamo sudditi della germania e Monti ci sarà andato in 9 mesi almeno 20 volte, con il cappello in mano, a capo chino e ha sempre sbattuto il muso.
Bello quando a giugno scrissero:
i tre Mario che il mondo ci invidia,
Ballotelli, Monti e Draghi. Ma vi rendete conto come ci prigliano per il culo?
Siamo un paese sotto tutela, non comandiamo neppure a casa nostra, vediamo fallire le nostre migliori aziende(Carbosulcis, Alcoa, Ilva, Lucchini, ecc.) Ma grazie all'europa "non" le dobbiamo aiutare, ma chi se ne frega dell'europa, usciamo dall'euro e anche da quest'europa che non ci da nulla e non ci vuole.

Fulvio Somigli 10.09.12 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma Prodi, dopo aver portato l 'Italia nell'euro a 1927 lire ha ancora il coraggio di parlare............non c' è una legge contro gli incompetenti.......... , ma si sta rendendo conto di 10 anni di euro in Italia..........credo di no.........è il classico cattolico idiota che la sinistra ha usato, nel tempo, per i propri fini elettorali.....l' ulivo ....la margherita .....ora avranno il rododentro...............

GIANFRANCO VANUCCI 10.09.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione per sto cavolo di euro io non la conosco di sicuro,speriamo qualche persona veramente in gamba sappia trovarla...io so' solo la situazione in cui siamo da quando dalla lira siamo passati all'euro...sono operaio e la mia situazione con la lira era...compreso il sabato 2.000.000 lire di stipendio con 100.000 lire in tasca andavi a fare la spesa e poi la benzina costava sui 1.800 lire al litro... quando lavorava anche la moglie non si campava male con mutuo e tutti gli accessori :) e i figli stavano tranquilli...il lavoro lo trovavano tutti!
con questa situazione i politici dissero che il paese era sull'orlo della rovina e bisognava passare all'euro altrimenti sarebbe stata una catastrofe...ebbene...dopo tutti questi anni di euro...come siamo messi??..inutile dire che l'euro in tasca a un operaio non vale niente...in questi anni ci hanno tassato a tutta birra e ultimamente hanno toccato il fondo...per cosa?? per evitare di nuovo la catastrofe... sull'orlo del quale ci ha portato l'euro e tutti quelli che lo hanno voluto!..percio' e' chiaro che l'euro ci ha portato quasi alla catastrofe...a cosa ci avrebbe portato rimanere nella lira? non lo so ...so solo quello che hanno detto e dicono quelli che hanno voluto l'euro..."con la lira sarebbe stata una catastrofe"....con l'euro no -.-

ENRICO BUONO 10.09.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il M5S vuole la Democrazia diretta,
NON PREVEDE CAPI E POLITICANTI di CARRIERA, NON VUOLE PARTITI e STRUTTURE GERARCHICHE !

La democrazia diretta è la forma di democrazia nella quale i cittadini, in quanto popolo sovrano, non sono soltanto elettori che delegano il proprio potere politico ai rappresentanti ma sono anche legislatori e amministratori della cosa pubblica.

… In svizzera la si fa anche via Web ..

nessun partito, nessun capo, massima trasparenza, due mandati ed a casa !

possiamo discutere come attuare questa Democrazia, quale organizzazione, via web, via posta, con votazioni ad alzata di mano, con piccioni viaggiatori.

Le persone che andranno alle elezioni, sono scelte dagli elettori e naturalmente non devono essere politicanti, non devono avere condanne, non devono aver avuto a che fare con la politica per più di due mandati (o max 10 anni).

Gli elettori, devono controllare gli eletti, pretendendo la massima trasparenza negli atti(tutto in video e nero su bianco messo on-line), trasparenza nei compensi (buste paga on-line), stipendio massimo di 2500 euro al mese e nessuna altra forma di soldi pubblici o favori, rifiutando naturalmente il rimborso elettorale.

Se l’eletto fa il “furbo”, l’elettore deve avere la possibilità di mandarlo a casa !

Roberto B. Commentatore certificato 10.09.12 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non mi è sfuggito direi che a tutti è passato inosservato il progetto del PD + sinistre di proporre il buon PRODI a futuro presidente della Repubblica. Proporrei di iniziare una battaglia contro questa nefasta eventualità. Qualcuno continua a dire che ci meritiamo i politici che abbiamo, ma in questo caso meritiamo di meglio.

Erio FRanco Errani 10.09.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Quando entrammo nell'euro chi decise a nome loro?"
decise chi era stato scelto dai cittadini per farlo
e questa si chiama Democrazia, se a qualcuno non piace proponga qualcosa di diverso ma eviti domande che sono solo spot per irretire gli sciocchi.

p.s.: scusate, dato che il mio primo post, mi chiedevo ma le regole sul turpiloquio ed il linguaggio offensivo vengono applicate o sono state scritte solo per bellezza?

Marisa C. - Ravenna 10.09.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi ebbe solo un difetto :

non emulare i cow-boy contro gli indiani!

ossia: vestire da indiani i cow boy per farli sembrare cattivi e quindi scatenare una guerra di
rappresaglia ! stile tutto americano democratico!

avrebbe dovuto usare i mezzi violenti per togliersi dai coglioni il VERO CIARPAME* ITALIOTA e far ricadere su COSA-NOSTRA le colpe !

tutto qui!

oggi l'aria sarebbe stata molto più RESPIRABILE !


*) vocabolo usato dall'ex moglie di un nanazzo!

Lenin il saggio (verde appeso), Roma Commentatore certificato 10.09.12 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
ci tengo molto a commentare l'articolo perchè sono pienamente in disaccordo con l'eventuale referendum contro l'euro, semplicemente perché l'eventuale ritorno della lira sarebbe, in pratica, come suicidarci economicamente una volta per tutte in modo definitivo.
Ricordo a tutti i pro-referendum che ai tempi dell'entrata nell'euro abbiamo dovuto pregarli in ginocchio per accettarci, dato il debito enorme che avevamo ai tempi (e tutt'ora). Il cambio favorevole poi ci ha permesso di poter pagare con un cambio molto favorevole!
Inoltre siamo in piena recessione, in cui ognuno di noi, disoccupato o lavorante che sia, ha letteralmente "paura" di spendere qualsiasi misera cifra. Riuscite ad immaginare cosa significa valutare, anche solo visivamente, i prezzi attuali scritti in lire? un litro di benzina a 4000 lire! Una birra al pub a 12000 lire! o un chilo di pane a 10000 lire???!! E' semplicemente assurdo pensare che con il ritorno delle lire, si ritornerebbe ai prezzi di 10 anni fa! Anzi, visto che la benzina costerebbe 4000 e qualcosa lire, perchè non arrotondare a 5000£... così come il pane passerebbe da 3,5€ al kilo a 9000£, e così via.

Francesco Parisi 10.09.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..la faccia dice tutto... a pensare che è stato pure votato...

Patrizio C., Follonica Commentatore certificato 10.09.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

IO NON SO SE QUESTO E' IL POST GIUSTO, MA AVETE SENTITO VOGLIONO OBLIGARCI A METTERE I POS NELLE ATTIVITA E EFFETTUARE I PAGAMENTI OBBLIGATORI CON LE CARTE DI CREDITO!!!VOGLIONO FARCI CHIUDERE!!!! TUTTO PASSA DALLE LORO BANCHE, TUTTO IN TASCA A LORO, E NOI?? PERCHE LAVORIAMO???E DA QUALCHE ANNO A QUESTA PARTE CHE ME LO CHIEDO.....

MARIO MONTI 10.09.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Prodi il PD di adesso e molto peggio d ellulivo di allora stai alla lerga perche avrai un altra delusuone coi boccia non si va lontano

calugi mauro 10.09.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Bonjour, i dati ISTAT sulla economia,occupazione e turismo non lasciano dubbi sulla forte ripresa economica in corso nel nostor paes.
Si preannuncia un futuro roseo per noi,i nostri figli,i nostri genitori, i nostir nipoti.
Il paese con più monumenti,arte e cultura,storia,
migliaia di km di spiagge,isole,città favolose,un paese con queste caratteristiche manda centinaia di lavoratori del settore turismo in cassa integrazione.Vi rendete conto del dramma.
Una volta la bilancia dei pagamenti veniva raddrizzata nel periodo estivo grazie all'incremento delle entrate nel settore turismo. Oggi capita l'esatto contrario.
Che paese di straccioni.E mentra accadde tutto questo,mentre i lavoratori dell'Alcoa manifestano per il lavoro,mentre i pastori sardi stanno alla fame,loro parlano di riforma della legge elettorale,di primarie si primarie no,Monti bis e tris,di democrazia nel movimento 5 stelle.
Ma questi sono matti.Stanno sulla luna,arroganti e impotenti.
Sono 12 mesi che vogliono riformare la legge elettorale.Peer fare una rifomra elettorale ci vogliono al massimo 10 giorni.
Loro continuano a prendere in giro i cittadini.
In 12 mesi la parola crescia l'avranno usata un milione di volte.Crescita di che??
Dove,con quali soldi,con quali risorse.
Crescita in quali settori, con quanti occupati, per quali obiettivi di strategia industriale.
Infrastrutture ma cosa significa questa parola.
Ci sono migliaia di km di strade comunali dissestate,milioni di km di fognature e di condutture dell'acqua allo stato preistorico.
Non loro pensano alle grandi infrastrutture, all'alta velocità,alle grandi autostrade,ai porti,agli aeroporti.Aeroporti di quartiere.
Questi sono veramente matti. Vanno rinchiusi per evitare che facciano altri danni.
Saluti

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 10.09.12 13:37| 
 |
Rispondi al commento

PROGRAMMA:

Criminalità.
Esiste un enorme e costosissimo problema relativo alla gestione della criminalità.
Propongo di abbassare la responsabilità minorile a 16 anni.
Propongo di togliere la condizionale e tutte le riduzioni per tutte le pene
Propongo che la condizione del condannato sia soprattutto di lavoro produttivo, almeno a sufficienza da pagarsi i costi di mantenimento.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 10.09.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Se non riuscissimo a toglierci dai coglioni questi politici legalmente con il voto, invito i prossimi del Suicidio a scegliersi un politico da portarsi con sè. Lo so, è chiedere troppo, direte cazzo dobbiamo contribuire proprio fine alla fine;
Facci morire almeno in pace!! ma facciamolo per i nostri nipoti!!
Faremo una certella a parte per impedire che una o più persone scelgano lo stesso politico, grazie!!!

Michele D. Commentatore certificato 10.09.12 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, egregio signore, e se posso pure caro amico, vengo a Te per dirTi che nel caso poni continuatamente in avanti CENSURA spietata e terrooristica sulle notizie che oramai tutto il mondo intellettuale ne é assorbito ; leggasi : " E-CAT DI ROSSI E FOCARDI" . Tutti noi capiremo che anche Tu sei prono e servo del circolo Bidelberg e dei personaggi che Tu conosci bene e che controllano i media mondiali !!!
Quindi o hai coraggio e parli oppure Sei anche Tù tale e quale a Bersani, Berlusconi, Vendola, Casini, Fini, ecc...ecc....e cioè un poveraccio che tenta di prevaricare la gente !!!
RIPONDETE !!!!!!! RISPONDIMIIIIII !!!!!!!!!!!!!!!!!! RISPONDI A TUTTI GLI ITALIANI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giannino Ferro Casagrande, Trieste Commentatore certificato 10.09.12 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Bersani falle tu le primarie vincera Bccia

calugi mauuro 10.09.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Penso che un referendum sull'euro sarebbe stato giusto a suo tempo. Oggi non solo penso sia inutile ma anche dannoso. Non credo sia l'euro la causa dei problemi italiani ma gli sprechi, le ruberie, i privileggi alle caste varie etc, di cui TUTTI SIAMO A CONOSCENZA. L'europa ha sempre cercato di avertirci chiedendo di fare riforme e mettere in ordine i conti. Ancora oggi continuamo ad aumentare il debito senza tagliare le spese. Nessuno si prende la responsabilità di tagliare spese e privileggi, che non sono solo quelli dei politici. Pensate agli esodati per esempio non vi sembra che cerchino dei privileggi, tentando di andare in pensione prima e con una buonauscita? Non sarebbe giusto, visto che le regole sono cambiate che restino al lavoro come gli altri?

carlo f. Commentatore certificato 10.09.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROGRAMMA:

ci sono 2 attività lucrosissime che assurdamente – o profittevolmente??? - vengono lasciate nelle mani della criminalità e dalle quali lo Stato potrebbe trarre enormi introiti:

PROSTITUZIONE E “DROGHE LEGGERE”

PROSTITUZIONE:

Ogni Comune prende in affitto a cifre contenute…esempio 500 euro mensili – se dispone di propri tanto meglio – vari appartamenti e istituisce all’interno dell’Ufficio Commercio un settore “Licenze Escort”. Le persone interessate a prostituirsi ricevono in affitto questi appartamenti e pagano un affitto forfettario superiore – esempio 3.000 euro mensili. E il Comune introita la differenza.

DROGHE LEGGERE:

Si istituisce una Commissione Medica che valuta quali “droghe” non siano più dannose dell’alcool.
E queste “droghe” vengono vendute regolarmente in Erboristerie e Farmacie aumentate naturalmente delle accise ritenute corrette.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 10.09.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Cari lettori ed elettori,
commentare se è giusta la moneta unica Euro e su chi ci ha costretti ad entrare con parametri da follia meriterebbe una discussione di ore per decrivere questi scriteriati che governano giocando con le vite di un intero paese, mettendo una fidejussione in bianco sulle future generazioni senza colpa.
Sono favorevole ai referendum popolari per determinare scelte importanti per il paese ed i suoi abitanti che non vengono mai considerati, come se un paese fosse un oggetto o una scatola vuota da negoziare a piacimento di alcuni pazzi o maniaci che da sempre hanno deciso e scelto i destini di circa sessanta milioni di esseri umani.
Esorto Beppe ed il movimento ad andare avanti e picchiare giù duro e ce la faremo uniti a cambiare
questa situazione folle ed insostenibile.
Attenti alle trappole che i nemici del movimento stanno preparando come quella dell'intervista truccata contro il movimento contro grillo e casaleggio, attenti a quello che prepareranno poichè siamo diventati scomodi in quanto credibili e concreti.
Si è messa in moto la macchina del fango ....
Attenti ,attenti,attenti .
Poteri forti , servizi segreti, giornalisti comprati e senza idee proprie. Aspettiamoci di tutto e di più con il coraggio di andare avanti e credere che si può cambiare con determinazione.
Ettore lorusso

ettore 10.09.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe hai ragione la parola ai cittadini, anche se la cosa mi mette un pò d'ansia considerato quello che hanno fatto negli anni passati e il grado di somarizzazione ormai raggiunto.
Negli anni passati hanno mandato al potere i migliori referenti delle mafie e della corruzione, anche a livello territoriale, per anni, hanno votato personaggi sottosviluppati, che hanno fatto i soldi, loro e il loro ristretto gruppo d'interesse, ai danni di tanti italiani...forse meglio italocoglioni ignoranti.
Pensa le cagate che possono uscir fuori da un somaro che deve decidere sulla permanenza o meno nell'euro...insomma democrazia si ma che ogni gruppo di 10.000 ciucci si doti almeno di un cavallo che sappia di che cazzo si sta parlando.
Cordialmente.


Che ne sa Prodi della Democrazia!
Di sicuro penserà che sia un'azienda da svendere e privatizzare!

maria c., perugia Commentatore certificato 10.09.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PROBLEMA, CARO GRILLO, E' CHE GLI ITALIOTI SONO SEMPRE STATI ENTUSIASTICAMENTE A FAVORE DELLE NOVITA' CHE SI PROSPETTAVANO LORO DA UN PUGNO (O LOBBY) DI MANIGOLDI (DI CUI IL SOGGETTO IN QUESTIONE E' UN DEGNO ESEMPLARE..): E QUESTO PER LA LORO IGNORANZA E PER SFUGGIRE ALLE LORO AMBASCE...20 ANNI FA BASTAVA LA FACCIA INSULSA E SFUGGENTE DI UN CIAMPI E DI UN PRODI ED ECCO CHE PER MIRACOLO L'EURO E L'EUROPA UNITA ERANO ACCLAMATI COME LA SALVEZZA DELLA PATRIA (SENZA VALUTARE LE CONTROINDICAZIONI...)
IO, TE, TREMONTI E FORSE POCHI ALTRI AVREMMO VOTATO "CONTRO" LA CORAZZATA DELLA SPEKULAZIONE INTERNAZIONALE, SALVO POI RITROVARCI OGGI IN MANO A STROZZINI FARISAICI DELLA PEGGIOR SPECIE...
p.s.: SE ABBIAMO UN DEBITO PUBBLICO CHE OFFRE IL NOSTRO DEBOLE COLLO ALLA CRAVATTA DEGLI STROZZINI INTERNAZIONALI AMICI DEI NOSTRI GOVERNANTI (..E DI QUELLI EUROPEI..), LO DOBBIAMO PROPRIO A SOGGETTI COME IL MORTADELLONE, DA UNA VITA (ANNI '60...) APPESO A "POLTRONE" FRUITE DAL SUO SERVILISMO POLITICO, DA CUI HA DECISO LO SMANTELLAMENTO E LA VENDITA-REGALO DELL' INDUSTRIA PUBBLICA ITALIANA AGLI "AMICI DEGLI AMICI" : E C'E' CHI LO RIVORREBBE AL GOVERNO...

ayeye brazov () Commentatore certificato 10.09.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raga prendeti i soldi e strappateli e date valore a voi stessi. Ma vi siete resi conto che ci diamo valore in base all'accumulo di pezzi di carta.
Io non ho soldi ed ho fame, il cibo però c'è nel negozio e quindi lo prendo e mangio. Vengo arrestato però per aver mangiato (ma loro dicono per aver rubato) e quindi continuo a mangiare ma dietro le sbarre a spese di gente che ormai vende e compra azioni anche sui carceri, perchè per chi non lo sapesse, il carcere è un altra fonte per guadagnare. Si guadagna dalle disgrazie!!!

Michele D. Commentatore certificato 10.09.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Dal film Mississipi burning

L'agente Anderson (Grillo) all'Agente Speciale Ward (Prodi)

Lei non sa quando parlare e quando stare zitto, sembra un fesso !!!

Giorgio BOCCARDO 10.09.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo sul fatto che sia il "popolo" a decidere. ma non lo fa già con il voto? Certo è che o con il referendum o con il voto o andando direttamente in parlamento il cosiddetto popolo deve cominciare a crearsi un'identità. Vedo, purtroppo, intorno e anche nel vostro movimento, molto pragmatismo, elemento disturbatore per rinnovare una cultura di un popolo. Il pragmatismo è il denominatore comune con il capitalismo utilitarista e individualista, infatti, non vedo sostanzialmente delle critiche al sistema ma agli uomini che siano politici o altra categoria. Immaginate se non ci fosse stato un Beppe Grillo con la sua personalità e il suo carisma a veicolare quello che c'è all'interno del movimento. Considerate che di movimenti che hanno avuto ricette simili ce ne sono stati nel passato. Pensate al social forum, i no global, i disubbedienti, senza pescare nella storia. Non credo che abbiano avuto il successo del M5S. Leggete e rileggete attentamente il programma e filtrate criticamente il contenuto.

Fabio Porcini 10.09.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento

è giusto che i cittadini non si esprimano con referendum su questioni finanziarie o monetarie. possono sostenere dei loro rappresentanti che abbiano una o l'altra posizione, ed è quello che hanno fatto nel 96 quando hanno mandato al governo prodi. quindi fine della storia. se siete contrari all'euro potete tranquillamente votare per partiti contrari all'euro: lega, movimento cinque stelle. se non vincete le elezioni, allora l'euro resta.

collodoro 10.09.12 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROGRAMMA:

L’Art. 4 della Costituzione:

La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto....

Propongo che il M5S insista tantissimo sul concetto che “la Repubblica PROMUOVE le condizioni che rendano effettivo questo diritto PER TUTTI."
Questo significa, naturalmente CERCANDO LE MASSIME CONCORDIE per cui ritengo GRADUALMENTE un poco ogni anno...procedere all’abolizione degli Albi Professionali...alle rivisitazioni dei “numeri limitati” previsti per molte varie attività. E significa naturalmente liberalizzazioni e contingentazioni di numero di attività per nucleo familiare in ordine all’esigenza di non creare situazioni di privilegio o comunque posizioni dominanti. Es.
BASTA Albo dei Notai: Un cittadino consegue la sua laurea e supera un esame STATALE dedicato e se ritiene apre il suo Studio Notarile...però 1 solo Notaio per nucleo familiare comprendente tre generazioni: Genitori, Figli, Nipoti e congiunti.

BASTA Albo dei Farmacisti: Un cittadino consegue la sua laurea e supera un esame STATALE dedicato e se ritiene apre la sua Farmacia....però 1 sola farmacia per nucleo familiare comprendente tre generazioni: Genitori Figli, Nipoti e congiunti...

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 10.09.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma Prodi chi? Quello che per prima cosa nel suo Governo decise sull'INDULTO... Ahhhh siii... Lui...

Pierpaolo ARCA 10.09.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio entrare nella polemica dell'euro. Voglio però dire la mia sui referendum: NON DEVONO AVERE IL QUORUM. Chi vuole votare, non mi importa se si o no, alza il culo dalla sedia e si reca alle urne.

marcello bonadio 10.09.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

o---o---oooo---ooo----ooo------o
oo-oo---oo-----o--o---o--o----o-o
o-o-o---o------ooo----o--o---ooooo
o---o---oooo---o--o---ooo----o---o

Viva Lafiga Commentatore certificato 10.09.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ha detto la verita'.Grillo dice solo delle grandi panzane, meglio come comico.Nenache la maggioranza dei greci che hanno veramente le toppe nel sedere non vogliono abbandonare l'euro.Se si abbandona l'euro altro che 2000 lire per cambiarlo ce ne vorranno 3000-3500 e quanto pagheremmo energia,petrolio e materie prime?Andremo con la cariola a far la spesa?

Alessandro Scocca (ciclopico), Roma Commentatore certificato 10.09.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o---o--oooo--ooo---ooo-----o
oo-oo--oo----o--o--o--o---o-o
o-o-o--o-----ooo---o--o--ooooo
o---o--oooo--o--o--ooo---o---o

Viva Lafiga Commentatore certificato 10.09.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che veramente nessuno si ricordi che in Italia l'ingresso nell'euro e la creazione di uno stato europeo è stato votato con un referendum nel 1989? Votò l'81% degli aventi diritto, e l'88% disse di si.

Significa che il 71% degli aventi diritto era a favore. Per paragone contro il nucleare si è schierato solo il 52% degli aventi diritto...

Marcello C 10.09.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO E LA DEMOCRAZIA
per grillo la democrazia è che i cittadini si esprimano con referendum diretti senza quorum su qualunque argomento. la cosa è ovviamente (e fortunatamente) impossibile. grillo però è un gran furbone: non dice "io sono contrario all'euro", ma "qualunque cosa decidano i cittadini va bene". gigantesco caso di paraculite politica.
e perchè fa tutto questo? lo fa perchè gli conviene strumentalizzare la crisi per avere più voti, anche se sa che non vincerà mai un referendum del genere esso gli garantisce comunque un "compattamento" del suo traballante gruppo politico!

collodoro 10.09.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci sono parole.
Non ci posso credere che in ci siano italiani che ancora credono che il problema economico attuale sia da imputare solo ad una cattiva gestione politica.
La politica italiana dopo tangentopoli si e'appiattitia e conformata secondo dettami di eliminazione della democrazia.
Lo stesso Sole 24 ore ha pubblicato i documenti in cui Prodi falsificava i bilanci italiani per rientrare nei parametri di Maastricht che per noi erano e solo follia pura e mi pare si cominci a vedere.
Si dico :cominci a vedere perche come stiamo ora( senza voto, senza moneta sovrana,senza potere decisionale etc.) e'solo l
inizio, e i cari tecnocrati che di fatto ci governano da Bruxelles ( e dagli Usa, ah ciao a Walter da New York)
già dal 2001 con la moneta unica ( ed e'falso pure quello xche i paesi dell'est che sono in EU non ce l'hanno così come l'Inghilterra ma chissà come mai nessuno di voi de
se lo chiede??) ora ci hanno imposto il MES.
Vi invito a leggere bene cosa sia e forse vi verra il dubbio ( e non sono una grillina) come e'venuto a fior di economisti ( che non sono Grillo o la Casaleggio) che l'€ e'la una delle piu grandi truffe della storia e procedere in questa direzione per continuare su qualcosa che e'stata falsificata sin dal suo esordio senza neppure porsi il dubbio che chiunque metteremo al Governo in questo sistema dove un tale Von Rampuy deciderà sulle nostre teste chiunque metteremo in parlamento, e'talmente folle che parlare di democrazia oggi mi sembra di violentare il significato della medesima.

Tata tata 10.09.12 11:00| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA PER UNA RIVOLUZIONE GANDHIANA IN ITALIA. POSSIBILE SUBITO! (E PER AVERE FINALMENTE PIU' GIUSTIZIA SOCIALE E BENESSERE NEL NOSTRO PAESE):

DEMOCRAZIA VERA! “DIRETTA E PARTECIPATA”. ERA DIGITALE: “DEMOCRAZIA DIGITALE”!

Un parlamento di nominati, e governo di tecnici … Questa è la pseudo Democrazia che i partiti politici ci hanno regalato in Italia! IL Cittadino “digitale” invece deve potersi esprimere individualmente, direttamente, senza intermediari, in un’ Agorà digitale sia a livello della proposizione e formulazione di proposte, (verificandone magari l’ interesse anche tramite libere bacheche e sondaggi preliminari), che della loro elaborazione collettiva poi, sia a livello della decisione finale a maggioranza semplice (promulgazione di leggi finali). L’ invito è quello di approntare in tempi brevissimi una piattaforma web operativa sia a livello locale, regionale, che a livello nazionale, per l’ esercizio della “Democrazia Diretta e Partecipata”. Il tutto collegato ad un meccanismo che consenta l’ esercizio decisionale sul modello di referendum sia propositivi che abrogativi, senza quorum, promossi e organizzati online veloci e a costo “zero”, basati su “firma digitale”, e su “posta elettronica certificata”, per tutti i Cittadini, attribuite automaticamente, così come oggi si attribuisce il codice fiscale … In ogni Comune andranno previste postazioni internet pubbliche ad accesso libero e gratuito per esercitare il diritto prima di informazione e conoscenza e poi di voto, da parte dei Cittadini. In questo contesto i partiti così come li abbiamo conosciuti fino ad ora non hanno più ragione di essere (che risparmio di denaro! E quale riduzione del danno!). In questo nuovo contesto di Democrazia “digitale”, quello che conta sono i Cittadini intesi come Individui, e non i Loro rappresentanti, (che devono essere solo temporanei, e attuatori delle decisioni Popolari), poi eventualmente eletti nelle Istituzioni. FARE PRESTO!!!

Lux Luci 10.09.12 10:41| 
 |
Rispondi al commento

La Democrazia Rappresentativa, però, ha anche i suoi vantaggi http://fpreloaded.blogspot.it/2010/03/w-la-democrazia-rappresentativa.html

Enea Melandri 10.09.12 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Programma:

in relazione all'esigenza di evitare nepotismi e parassitismi della Caste propongo la seguente regola:

All'interno di tre generazioni: Genitori, Figli, Nipoti e loro congiunti...è consentito esclusivamente 1 dipendente/collaboratore dello Stato.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 10.09.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Corretto l'approccio, disastrosi gli esiti. La politica non è la logica, altrimenti non si sarebbe sviluppata la disciplina. E cosa dire allora dei servizi segreti. Affidarsi a Grillo è salire su una barca piena di buchi. Chi sa nuotare, porta il salvagente ed ha un telefonino a prova di acqua se la cava, gli altri no.
Naturalmente i cittadini devono essere/sono consapevoli e avere/hanno la possibilità ogni volta di mettere in discussione programmi, uomini e formule istituzionali. Questa è vara democrazia, l'altro è becero, stupido, incolto, primordiale e catastrofico populismo.

Gastone L. Commentatore certificato 10.09.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S è tacciato dalla partitocrazia di non essere democratico e di rappresentare l'antipolitica per quel miscuglio di populismo che in esso alberga. La partitocrazia che per ingorda famelicita' si è divorata questo povero paese, non sazia vuole continuare a spolparlo, ma non ne sono rimaste purtroppo, che le ossa a biancheggiare al sole, ed in nome e per conto dei cittadini che l'ha eletta vuole avere la potestà di decidere su questioni estremamente importanti, che toccano e modificano la vita di tutti. Si è arrogata il diritto di decidere per noi, a differenza delle grandi democrazie nord europee che hanno indetto consultazioni popolari, se entrare o no nell'Unione Europea e nell'euro. Prodi che pontifica con saccenza, ha dimenticato che agli italiani ha fatto pagare una tassa per entrare in Europa anziché indire un referendum. Referendum propositivi senza quorum , leggi di iniziativa popolare sono il miglior modo di esercitare la democrazia che deve e sta lentamente ritornando nelle nostre mani.

Arno Faravelli 10.09.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Senza tante chiacchiere il problema fondamentale è la "sovranità monetaria"
cioè il potere da parte dello stato di stampare moneta e spendere a debito,
in una spesa a deficit positiva che porterebbe ricchezza e piena
occupazione. E tutto questo, finchè ci sarà l'euro e l'unione europea,
creata ad arte per toglierci la ricchezza, ma soprattutto la "DEMOCRAZIA" non sarà possibile!!
E Prodi è stato uno degli artefici di questo crimine!!!!! "

Daniele 10.09.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del Professor Prodi, vi ricordate di quella volta nel 1998 che il Ministero delle partecipazioni statali vendette la catena dei SUPERMERCATI GIESSE ai Signori Del Vecchio e Benetton per 500 miliardi di Lire e poi loro la rivendettero ai francesi di AUCHAN per 5.226 miliardi di Lire ?

Che genialata, lo stato vende per un pezzo di pane e i capitalisti la rivendono per dieci volte il suo valore.

Solo un Professore emerito poteva fare una genialata del genere.

E insegna pure all'università.

Se vi interessa andate a vedere questo link:

http://pensieroperaio.blogspot.it/2009/09/privatizzazioni-su-gs-supermercati.html

Ciao

Guido Piano 10.09.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza tante chiacchiere il problema fondamentale è la "sovranità monetaria" cioè il potere da parte dello stato di stampare moneta e spendere a debito, in una spesa a deficit positiva che porterebbe ricchezza e piena occupazione. E tutto questo, finchè ci sarà l'euro e l'unione europea, creata ad arte per toglierci la ricchezza, ma soprattutto la "DEMOCRAZIA"!! E Prodi è stato uno degli artefici di questo crimine!!!!!

Daniele 10.09.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe per la tua democrazia "allargata" dimentichi che l'Italia non è l'Islanda: Poco più di trecentomila abitanti istruiti, politicamente e religiosamente indipendenti da sudditanze extraterritoriali e relativamente agiati e coesi da un comune interesse, contro sessantamilioni di variegati individui senza identità nazionale che non sia quella della nazionale di calcio, di cui meno di un terzo "produttivo" la quasi totalità assoggettata al clero romano, una buona metà teledipendete da schifezze ed idiozie nordamericane convinti che la vita sia un film a colori fatta di tette, culi e macchine sportive. Un'immigrazione selvaggia, con relativi problemi politici, culturali e religiosi, falsamente incentivata da lavori che l'italiano non voleva fare. Un paese l'Italia dove l'economia è viziata da difformi incentivi più legati a fattori elettorali che economici che ha permesso accentramenti e circoli chiusi da cui uscirne è tutt'altro che facile. Forse Beppe non hai contemplato il fatto sempre da molti ribattuto che l'italiano ha i politici che si merita.

Paolo Andrea 10.09.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma cosa c'e' di tanto virulento da commentare? Cosa c'e' di non-democratico? Questo Sig. Prodi ha solo espresso un parere. Non ci vedo niente di incredibile.

sal 10.09.12 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Forse è l'età avanzata che gli fa dire quanto sopra!
Non credo che gli italiani per quanto instupiditi da ciarlatani di ogni tipo (politicanti, TV, giornali ...) siano ridotti ad avvallare la scelta di un'Eupopa asociale e psicopatica come si è già dimostrata.
Credo che la via dei vari Correa, Chavez, Cristina Fernandez ecc... debba essere percorsa anche e soprattutto qui in Europa!

Anafesto 10.09.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

è noto che il (nostro)romano voglia difendere le sue idee e la banche che in tutti questi anni non hanno guadagnato come si aspettavano ,queste hanno prestato soldi prima dell avvento dell euro a multinazionali e capitalisti i quali hanno comprato a man bassa tutto quello che costava lire mille e il giorno dopo, in ventiquattrore o in ventiquattro giorni si sono trovati la merce costo a 1 euro cioè il doppio, e le banche han guadagnato solo le bricioline ,solamente che a pagare sono stati i consumatori ,i quali non avendo a disposizione piu niente ,in banca naturalmente i risparmi non li hanno più portati. per dare loro una mano (poverini)
conosciamo la storia di soldi erogati dalla bce alle banche le quali si sono rifatte impiegandoli in bot redittizi

emi m., crema Commentatore certificato 10.09.12 09:34| 
 |
Rispondi al commento

scusate l'ot
è corpo a corpo. ieri anche bersani ha pensato bene di punsecchiare Grillo; si chiedeva perché Grillo non fa le primarie....le primarie. basterebbe un video di 2 secondi per seppellirlo.
ciao a tutti.

impalpable@tiscali.it 10.09.12 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi amici del Blog,
la democrazia diretta è anche poter scegliere senza delegare altri al posto nostro.

Chi ha deciso che l'Italia potesse entrare nell'Unione Europea ?

Chi ha deciso che l'Italia potesse adottare la moneta unica europea ?

Chi ha deciso che l'Unione Europea potesse influire nella nostra politica interna ?

Perchè attualmente l'Italia è praticamente commissariata. Infatti Mario Monti è stato incaricato dal Presidente Napolitano per ordine di Bruxelles, non dimentichiamocelo.

In conclusione, i cittadini avrebbero il diritto di scegliere democraticamente se far parte dell'Unione Europea, e anche dell'Euro.

Ciao a tutti e votate bene alle prossime elezioni altrimenti saremo costretti a subirci le solite CARIATIDI che non spostamo mai per altri 5 lunghi anni.

Ciao

Guido Piano 10.09.12 09:21| 
 |
Rispondi al commento

mi permetto di aggiungere che neppure hanno chiesto nulla quando si sono sVenduti la Banca d'Italia !

.. tutto questo non è giusto, da noi la democrazia non esiste !

Roberto B. Commentatore certificato 10.09.12 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo il sondaggio di Repubblica su repubblica.it. Chiamano 1351 persone eppoi fanno il titolo 'Il Paese è sempre più indeciso, promosso Monti ma non i tecnici'. (Ma Monti non era tecnico anche lui? ). Ancora: il 75% si dichiara sicuro con l'euro.
Che ridere.

Davide Angeletti Commentatore certificato 10.09.12 09:02| 
 |
Rispondi al commento

L'Euro truffa! è Prodi nè è il complice.

Condivido totalmente il comento dell'articolo, nel dare una vera sovranità popolare.

Roberto S 10.09.12 08:54| 
 |
Rispondi al commento

ma ancora costui.... ma da che teca è uscito...? Cari miei vecchi politici... volete capirla o no che a breve non avrete più alcuna voce in capitolo... ci avete frantumato gli zebedei!!!!!!!!

Giuseppe S., Asola (MN) Commentatore certificato 10.09.12 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Prodi..quando si parla di questo signore, mi ritorna in mente Mastella...il quale fece "ruzzolare" il suo Governo!!dopo quest'ultimo commento devo dire che Mastella fece bene a mandarlo a Casa...
Ora che un Prof...non capisca il sentiment e le leggitime "opinioni" di una parte del Popolo che s'interogga sulla legittimità(al di là delle convenienze economiche o meno che vanno sempre dimostrate da ambo le parti!)lo ritengo Grave!!
Quindi questo è la prova provata, di quanta scarsa propensione hanno questi Politici nel considerare il Popolo SOvrano...!
Comunque che il popolo ha sovranità limitata...abbiamo sostituito un RE...con altri e tanti piccoli RE:::

roby f., Livorno Commentatore certificato 10.09.12 08:38| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI MIEI...

E' evidente che Prodi e la democrazia sono due cose completamente contrapposte. Non capisce il senso della democrazia partecipativa, riconosce solo quella impositiva.

PRO... DARDI.

By GFD


Mi sa che i Preparativi sono già iniziati.. http://fpreloaded.blogspot.com/2012/05/preparativi-in-corso.html

Enea Melandri 10.09.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Meglio non intestardirsi nel cercare la rivincita e lasciare il tavolo da gioco (dell'europa) finché si ha ancora qualche soldo in tasca.

Riccardo S. Commentatore certificato 10.09.12 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Va bene la democrazia diretta e il potere ai cittadini. Sono d'accordo.

Premesso questo, è facile dire che se si gioca solo per aver giocato si è vinto... Prodi non ha detto che è contrario al fatto che si facciano certi referendum o meno.
Ha solo detto che, SE si fa quel referendum, lui crede che sarebbe perso.

Questo post mi pare stia travisando completamente l'affermazione di Prodi.

Alla faccia dell'informazione falsata.

Marco P. Commentatore certificato 10.09.12 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROGRAMMA:

Per quanto riguarda le remunerazioni dei dirigenti dello Stato propongo di inserire la seguente regola:
Nessun dipendente statale, a cominciare dal Presidente Repubblica, giudici, parlamentari...NESSUNO può essere remunerato oltre 10 volte il compenso netto minimo che viene erogato nel privato. Es. Se lo stipendio minimo annuo netto percepito da un lavoratore nel privato è 12.000 euro. NESSUNO nello Stato può ricevere un compenso oltre 120.000 euro.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 10.09.12 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Prodi: a volte ritornano. Si vocifera, in ambito PD, che sarebbe da Quirinale !
Ce ne vuole !!

Giuseppe P. Commentatore certificato 10.09.12 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Ariecco er baratro,
Waltere da New york ci prospetta un antro baratro se decidessimo di tornare alla lira, ma perché adesso in do stamo,a forza de sta in bilico siull'orlo del precipizio abbiamo tutti i crampi, difficile stare peggio almeno per la maggioranza dei lavoratori.
Il referendum se non altro è espressione di altissima democrazia.
Gli illuminati fin'ora hanno fallito clamorosamente perché dovremmo affidarci alla stessa razza bastarda a cominciare da quella che dal 2008 dove l'hanno provocata e poi contagiata in tutta Europa proprio dove risiedi tu ?
Le lezioni che ci propina lo Zio Sam sono deleterie per l'umanità
vedi Armi Guerre Crisi. Grande Democrazia costruita con l'Usura.
Naturalmente la risposta degli ipocriti è sempre la stessa,"Anti americanismo "

giorgio di giacomo 10.09.12 07:57| 
 |
Rispondi al commento

il problema non e l euro, Prodi lo sa e lo sanno gli Italiani, per questo afferma che Grillo perderebbe per portare l attenzione su falsi problemi, il problema sono chi governa e le loro scelte ed azioni politiche, non l euro. Chiunque chiede il ritorno alla lira o ai fiorini perderebbe, perche non e la tipologia di moneta che crea il problema, il movimento cinque stelle deve stare alla larga da discussioni create apposta per deviare su falsi problemi, vogliamo leuro come tutti, solo i cretini vogliono la lira, ma non vogliamo invece le speculazioni finanziarie che ci sono dietro l euro e che ci sarebbero dietro la lira.

Brus brus 10.09.12 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo con piacere che qualquno la pensa come me. Io lavoro in un'azienda in cui il responsabile finanziario è una mente sopraffina, la maggior parte dei dipendenti sono commesse e magazzinieri, immaginiamo cosa succederebbe se le più importanti decisioni finanziarie venissero prese tramite votazione dalla maggioranza dei dipendenti. Dopo qualche mese l'azienda fallirebbe. Caro Beppe hai creato un bel movimento, ma tu e il tuo socio, di macroeconomia non sapete una fava, quindi secondo me dovreste farvi agliutare da qualche buon economista.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 10.09.12 07:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi vien da ridere! Quando leggo da qualcuno che scrive che tutto deve essere deciso dal popolo, ovvero dalla maggioranza dei cittadini. Evidentemente costoro non conoscono la storia. Beppe Grillo la conosce, ma tante volte fa finta di non conoscerla. E allora, nel 1933 in Germania, Hitler andò al potere dopo aver ottenuto oltre il 46% dei voti nelle elezioni di quell'infausto marzo di quell'anno, e la stragrande maggioranza dei tedeschi lo appoggiò lo lodò e lo esaltò per oltre 10 anni, fregandosene altamente degli stermini e dei genocidi che il nazismo compiva in quasi tutta Europa! Similmente e' accaduto in Italia col fascismo, appoggiato e sostenuto da venti milioni di italiani, (ma che vergogna), e il nostro paese venne trascinato in una guerra infame, che ha comportato immani distruzioni, milioni di morti, feriti e invalidi permanenti tra cui chi scrive. Ma che cosa scrivono costoro! La maggioranza degli italiani forse non votava per Berlusconi che ha portato l'Italia all'attuale disastro economico? Ma che imbecillità dicono e scrivono tutti questi bravi..... diciamo ignoranti? Io non ho nessuna fiducia nella maggioranza degli italiani, e quando penso che milioni di essi non si sono ancora sbarazzati della mentalità nazista e fascista, mi viene perlomeno il voltastomaco. Referendum propositivo? Votiamo per la pena di morte, poi vediamo che succede. Prodi ha ragioni da vendere! E' una delle poche persone serie e capaci che ci siano in Italia in questo momento! Siamo in Europa voluta da gente illuminata come Degasperi, dobbiamo restarci anche con la moneta unica! Uscirne vuol dire tornare all'autarchia voluta da Mussolini, e quando Bersani, (pur negli errori che compie) dà del fascista a Beppe Grillo e a certi grillini, ha perfettamente ragione. Dobbiamo mantenere l'euro, frutto di un vero progresso sociale, qualunque cosa dicano i milioni di imbecilli che tuttora allignano nelle contrade del nostro povero paese, e Diciamo la verità!

Diciamo la verità 10.09.12 04:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori ma voi lascereste portare un auto a chi non ha la patente? Ecco il referendum sull'euro sarebbe questo.... ma perchè i palazzi li costruiscono gli ingegneri? Perchè sono capaci, ecco far votare agli italiani in genere senza essere ben informati su qualcosa di così importante sarebbe pura follia, se no la prox volta quando operano vostro figlio fate decidere cosa fare per referendum...... Apprezzo Beppe Grillo ma quando dice queste cose proprio non lo capisco

marco b., Torino Commentatore certificato 10.09.12 02:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi, aveva iniziato bene, ma è stato distrutto da berlus e dal suo Katz- apparat.. fatto del nulla politico costruttivo.
E' scomparso, dileguato senza neanche difendersi, senza alzare la voce e in questi anni non l'ha mai alzata decisamente contro berlus..come un vero perdente.

luciano cottu Commentatore certificato 10.09.12 01:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con quale faccia da culo si possono fare affermazioni e previsioni,personaggi squallidi, abnormi, viscidi, ladri, che da anni si ingozzano e deridono il popolo ITALIANO- Purtroppo come ho sempre detto ed affermato- le maledette TV - CHE TRAMETTONO CONTINUAMENTE NOTIZIE false, false interviste, oggi nei vari TG. BERSANI - CASINI. FINI.....A DIRE STRONZATE MI CHIEDO tutti sti stronzi che votano ancora questa gente come cazzo fanno, chi cazzo sono?? dove cazzo vivono sbandierano ed applaudono le cazzate che vengono ancora dette da queste merde, ma che cazzo di paese e questo-???ma sti cazzi di ITALIANI SONO ciechi e sordi. vorrei proprio capirlo sono tanti anni che mi chiedo e' mai possibile che questo paese e' condannato dagli stessi ITALIANI x la loro stessa stupidita'.

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 10.09.12 01:14| 
 |
Rispondi al commento

..ma raccontaci di come hai truccato i conti del paese per entrare nel euro...l'italia è governata da infezioni,come te.

Cristiano 10.09.12 00:39| 
 |
Rispondi al commento

La miglior riforma anticorruzione altri non e' che una sana educazione con l'insegnamento di quei principi e valori che si sono ormai definitivamente persi; la margherita da sfogliare dell'euro e' un ulteriore guazzabuglio in cui vogliono ficcare il popolo bue che procede a calci con le cuffie alle orecchie per ascoltare la litania dei pifferai al potere. Luisa

Luisa B., Torino Commentatore certificato 10.09.12 00:19| 
 |
Rispondi al commento

E la prima volta che scrivo e mi dispiace farlo sentendo una cazzata del genere del mortadella.
Purtroppo non credo che si riuscirà a fare un referendum cmq se si riuscisse....ciao ciao euro.
Dai beppe che se ti candidi alle politiche ti votiamo e mandiamo a quel paese questi vecchi

patrick leportier 10.09.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

scusate se non commento quest altro cialtrone
ma mi sta a cuore sapere cosa ne pensate
di quel ciarliere di bersani che stasera
a detto che sono pronti a governare
ma si puo sapere se pensano che noi italiani siamo
cosi coglioni da tenerlo ancora con il culo sulla poltrona a farle fare ancora quello che le pare
non anno capito che si devono levare tutti fuori
dai coglioni compreso il sig presidente
forza 5 stelle gli usurpatori della sovranità del
popolo a casa

rina c., pescia Commentatore certificato 10.09.12 00:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mortadella non ha capito perchè mentre gli facevano la domanda si è addormentato...zzzzzzzzzzz non svegliatelo ci manca solo che ritorni pure lui a rompere i coglioni!!!

Marco Somaschini 09.09.12 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa faccia da culo ipocrita parassita mantenuto,alla fine degli anni 90,col suo compagno di merende Ciampi e il naturale benestare di quegl'altri cialtroni delinquenti in Parlamento,hanno regalato ai banchieri capi del Bildemberg,la nostra sovranità monetaria e la vita di tutti noi,sapendo benissimo gli scopi per cui è stata creata ed imposta l'unione europea e imposto l'euro,e cioè quello di rubare la sovranità monetaria e nazionale e renderci poveri e schiavi di un manipolo di banchieri massoni evidentemente malati di mente.Sapendo benissimo che avrebbero creato A TAVOLINO,dopo una decina d'anni, una bella "crisi" per ficcarci le loro porcate dicendo che sono per il nostro bene. Faranno gli Stati Uniti d'Europa con un governo polizia e esercito unico,mangeremo tutti cibi imposti dalla Monsanto(madre degli OGM) di proprietà dei soliti banchieri e altre cose allucinanti che non stò a dire.Perchè quei cagnolini da riporto di Monti & Company,stanno regalando ai loro capi del Bildemberg tutta la nostra ricchezza nazionale ed alimentare.Siamo schiavi signori e non ve ne rendete conto perchè la vostra vita è troppo standardizzata e manipolata da questi scarti della società. O questo popolo si sveglia e li spacchiamo tutti o il sottoscritto,al momento giusto, porterà via le palle da questa bella europa e dalle grinfie di questa gentaglia che vi ficcherà fra qualche anno,dicendovi che è per li vostro bene,un bel microchip su una chiappa e il controllo fisico e mentale sulle vostre vite sarà completato.Credete che siano cazzate uscite da un brutto sogno? Comunque questo è il "signor" Prodi che si permette anche di girare in bici per Bologna a testa alta perchè in italia c'è pieno di coglioni ignoranti che invece di fargli mangiare la bicicletta e sputargli in faccia,gli chiedono pure la foto e l'autografo. Povera italia.

giuseppe laera 09.09.12 23:25| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E CASINI???

Il lavoro più importante che ha fatto in vita sua è stato SCALDARE LE POLTRONE CON IL CULO,ma perchè dobbiamo avere certe ZECCHE tra di noi??

al rossi Commentatore certificato 09.09.12 23:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

l'esempare umano nella foto insieme ai suoi amici è quello che ha trasformato i miei risparmi 50.000.000 di lire in 25000 euro circa(quindi 25.000.000 di lire)in un sol colpo senza che io abbia avuto la possibilità di decidere..togliendomi diversi anni di lavoro...

sergio r. Commentatore certificato 09.09.12 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mortadella se invece tu fai un referendum su chi ti manda affanculo lo vinceresti di sicuro

Simone S. Commentatore certificato 09.09.12 22:46| 
 |
Rispondi al commento

aò, a pollastri spiumatiiii....

nessuno ricorda i post del Beppe, eh!
de là c'è «il dubbio del rivoluzionario»

ma qui de rivoluzionari ne vedo pochi! eh eh!
infatti non ricordate il CREDITO CHE AVEVAMO CON SADDAN HUSSEIN...CANCELLATO DA BUSH AMICO DEL VOSTRO
NANO DEMMERDA !

perchè "immorale" !! - ciao testine di pirla!


Dove trova il coraggio il Grande Prodi di parlare di Euro? Proprio lui che ha inventato l'Euro Tassa. E' un precursore di Monti e con un passato da premier e presidente dell'Iri molto fallimentari. Meglio se si fa dei bei giri in bici. Almeno non spreca il fiato per parlare.

Alessandro P 09.09.12 22:12| 
 |
Rispondi al commento

è si il mortadella lo vedo proprio bene,in forma,ma proprio non ne sentivo la mancanza...

franco bozzato () Commentatore certificato 09.09.12 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Mortadella,sembra quasi vivo nel video,si vede in buona forma,è proprio vero che il vitalizio( pare sia di €15.000 circa al mese) logora chi non ce l'ha,mica gente come lui che ci delizia con queste perle di saggezza e intelligenza.

al rossi Commentatore certificato 09.09.12 21:40| 
 |
Rispondi al commento

io, detta cosi, capisco che nel caso di un referendum per la permaneza nell'euro dell'italia perso, vorrebbe dire Uscita dall'euro... bravo Prodi.... ovvero, se pincopalla propone la permanenza nell'euro, ed ai voti perde vuol dire che la maggioranza vuole uscire!!! o no??

Max Bersanetti, Ferrara Commentatore certificato 09.09.12 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma se sono così sicuri, perchè non lo facciamo questo referendum?

Gian A 09.09.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Se non erro si vuole copiare il modello svizzero. Là non esiste quorum e tutti gli argomenti di rilevanza vengono sottoposti a referendum. Così gli svizzeri hanno detto no all'euro e all'eurozona, hanno deciso misure sulla immigrazione ed altro. Nessun governo ha facoltà di sovvertire quanto deciso perchè entra in Costituzione. Dunque un modello funzionante esiste (oltre al fatto di avere un rodatissimo federalismo).

Alberto Molteni 09.09.12 21:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho trovato un punto sul programma che in precedenza mi era sfuggito e parlandone in compagnia siamo tutti d'accordo che sarebbe meglio toglierlo. E' il punto relativo alla cittadinanza digitale per nascita. Assolutamente preoccupante. Si correrebbe il rischio di trovarsi gli ospedali invasi di straniere partorienti che arriverebbero da ogni dove. Inoltre, in relazione a principi di corretta integrazione e di totale estraneità a qualsiasi tipo di reato ritengo e riteniamo che sia bene mantenere i 10 anni per la cittadinanza come sono ora. MEGLIO TOGLIERLO DAL PROGRAMMA.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 09.09.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tranquilli!La Costituzione esclude i trattati internazionali quali oggetto di referendum.

aldo lanfranconi 09.09.12 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Si vuol veramente fare un referendum sull'euro? Si può fare, non serve cambiare la costituzione, un'ampia consultazione, sia attraverso la rete che con seggi fisici, si può fare comunque, si mette su un comitato di garanzia (con anche persone esterne al movimento) e la si fa.

Il risultato avrebbe un notevole valore politico, ma solo se, oltre al risultato, ci si occupasse del modo in cui lo si raggiunge. Si mettono documenti in rete, si spiegano i pro o i contro del restare nell'euro, o di abbandonarlo. Si fanno brevi video-corsi di economia e finanza. Si fanno due mesi di incontri, con esponenti del sì e del no, e con esperti di economia non schierati. Ma soprattutto, si permette di votare solo a chi ha ricevuto un attestato di partecipazione a tali iniziative di formazione e di partecipazione.

Alla fine si vota, democrazia diretta, ma non semplicemente nel senso che masse ignoranti e disinformate fanno una croce e schiacciano un bottone, magari dopo un'ubriacatura di media (che siano blog o televisioni, cambia poco) e propaganda (che siano comizi o video su youtube, cambia altrettanto poco). Democrazia diretta, ma soprattutto partecipativa.

Se ci tenete tanto al referendum sull'euro, non chiedete il permesso a nessuno e abbiate il coraggio di farlo così. A me interesserebbe contribuire all'organizzazione. Sennò, lo dico da simpatizzante del movimento, è solo populismo. E il populismo è pericoloso, perché il popolo non è necessariamente buono e non fa necessariamente le scelte giuste. Lo sappiamo fin dai tempi di Cristo e Barabba.

Marco B 09.09.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

MA COSA VUOLE QUESTO PRODI, MA NON SI VERGOGNA CHE CIA HA VENDUTO ALL'EUROPA TRUCCANDO I CONTI E RUBANDO I SOLDI A TUTTI GLI ITALIANI PUR DI FARCI ENTRARE?? MA CHI GLIEL'HA CHIESTO?? DOVREBBE SPARIRE DALLA VERGOGNA, INVECE TUTTI I MESI GLI DANNO PURE LA PENSIONE. MORTADELLA SPARISCI O FATTI LA PLASTICA FACCIALE, GLI ITALIANI SONO STANCHI DI VEDERTI COME TUTTI I LIDER DI PD, PDL, UDC, FLI ECC. VIA TUTTI SIAMO STANCHI.
SEMPRE M5S

GIANNI ZULIANI, VERONA Commentatore certificato 09.09.12 20:48| 
 |
Rispondi al commento

penzate italiani dove sono arrivati a dire i p0litici come Casini
dopo anni di una classe di dirigeti di nominati si passi a una di non eletti .vivia litalia

calugi mauro 09.09.12 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Beppe parla di fatti, sempre.
Sto Flavia, dei cavoli suoi.

Res 09.09.12 20:40| 
 |
Rispondi al commento

molto sinceramente mi auguro che non si faccia un referendum sull'euro. perlomeno non nell'immediato futuro. perchè se un errore c'è già stato (non farlo per chiederci se entrare o no nell'euro), meglio non cercare di risolvere con un altro errore che se potrebbe diventare (se dovesse vincere l'uscita dall'euro) madornale.
senza pensare allo spreco di soldi per imbastirlo il referendum.
Meglio pensare ad altri referendum su questioni non ancora definite.
E comunque è molto importante cercare di capire che il referendum è uno strumento da usare(anche'io penso che si dovrebbe abolire il quorum e fare referendum propositivi) ma non si può pensare di demandare qualsiasi decisione al referendum, altrimenti L'italia non si muoverà più.

Stefano C. Commentatore certificato 09.09.12 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è un altro caro sig. Beppe Grillo: l'indicazione del M5S se vi fosse il referendum quale sarebbe? E non mi dica che lascerebbe gli elettori liberi di decidere perché sarebbe un bel gesto alla Ponzio Pilato. Un'indicazione dovrebbe darla: può anticiparcela per cortesia?

Roberto Buono 09.09.12 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella democrazia direttta il popolo partecipa direttamente alle decisioni politiche, principio che viene continuamente disatteso, anzi si cerca sempre di più di estromettere i cittadini dalla conduzione dellla vita civile e politica, vedi il governo tecnico, strumento da usare provvisoriamente e per tempi minimi tre, quattro mesi il tempo necessario per far ripartire e riorganizzare la macchina democratica inquinata da Berlusconi, e invece questi colgono la palla al balzo per fare peggio del nano in materia di democrazia. La democrazia rappresentativa in questa legislatura ha fallito, si doveva azzerare tutto rifare le nuove elezioni invece ci facciamo indicare da interessi finanziari e occulti persone che non ottemperano alla costituzione.
Sappiamo che Prodi ambisce alla carica di capo dello stato come pure Monti, invece io indico una persona al di sopra delle parti: Zagrebelsky, garante della costuituzione e fine conoscitore di essa. Le persone giuste al posto giusto. Il rinnovamento lo vogliamo o no!
Si cambia se i cittadini indicano un movimento che vuole cambiare, cambiare non significa sovvertire la costituzione, cambiare significa far andare via il vecchio e mettere avanti il nuovo, nuove idee, nuove strategie a tutti i livelli sociali, economiche e politiche. Attualmente cosa hanno i cittadini in materia di democrazia diretta? Il referendum abrogativo, l’iniziativa legislativa popolare, il diritto di petizione. Non basta perche questi istituiti vengono regolarmente disattesi, al senato giacciono proposte di leggi di iniziativa popolare a prendere polvere nei cassetti e sulle grandi questioni il popolo non viene consultato. Questo non è populismo è impegno politico che ognuno di noi dovrebbe mettere nella sua vita.

Carlo Maiello Commentatore certificato 09.09.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe & compagni di merende apprezzo il tuo/vostro sforzo per far passare l ' idea che la maggioranza ha sempre ragione, ma io e spero anche voi rifletteste sulla maggioranza

roberto garzeni 09.09.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Il referendum ? il referendum è quello che il criminale Prodi non ha mai fatto quando ci ha portati dentro l'Euro truccando i conti con Ciampi
Il referendum è quello che il criminale Prodi non ha fatto quando ha firmato illegalmente il Trattato di Lisbona cedendo la nostra sovranità nazionale
E poi c'è qualcno che parla di fasssssisssti

Furia Cavallo del nord Commentatore certificato 09.09.12 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Vecchio Professore , cosa vai cercando ?

We don’t need no education.
No dark sarcasm in the Nation .
Teacher, leave those kids alone.
Hey, Teacher, leave those kids alone!
All in all it’s just another brick in the wall.
All in all you’re just another brick in the wall .

Rosella

Rosella F., Cosenza Commentatore certificato 09.09.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento

I politici della casta, nel corso delle loro quotidiane seghe mentali, nella pretesa di rimanere in sella e non essere cacciati a calci nel sedere dagli incazzatissimi italiani,........ ferma restando la sacrale intoccabilità di Equitalia, stanno brigando di spendersi Mario Monti alla Presidenza della Repubblica e Corrado Passera a Capo del Governo!.....

Con grande gioia dei loro autorevoli sponsor internazionali:

-Goldman Sachs,
-Morgan Stanley,
-Moody's,
-Federal Reserve,
-David Rockfeller,
-Rothschild,
-Mario Draghi,
-Club Bilderberg
-Commissione Trilaterale,

la cui sinistra filosofia propone la cancellazione delle sovranità nazionali, ivi comprese le loro Leggi Costituzionali!

Un primo passo, quindi, per una tipologia di governo da estendere gradualmente alle altre nazioni - le più esposte alla corruttela dei propri politici! - fino ad imporre senza mezzi termini un governo planetario che prevede il controllo di ogni angolo della terra, ivi compresi i singoli individui, che saranno costretti – oltre all'esclusivo utilizzo del danaro elettronico, senza più moneta circolante! - a farsi impiantare nella mano o sotto la cute dei capelli un micro-cip, della grandezza di un chicco di riso, collegato al satellite e alimentato dalla energia sviluppata dal corpo umano.

A questo punto, se dopo avere creduto:

-nel fascismo di Mussolini,
-nel Catto.Comunismo di De Gasperi e Togliatti,
-nel Centro-Sinistra di Bettino Craxi,
-nella discesa in campo di Silvio Berlusconi,

gli italiani decidessero di continuare a votare la casta, ovvero:

-Bersani-Rosy Bindi-Letta junior per PD,
-Alfano-Letta senior-Casini per Pld e UDC
-Fini per FLI,
-Nicki Vendola per SEL
-De Magistris per IDV
-Formigoni per CL

Allora, da perfetti dementi-masochisti, che provano piacere nel farsi...sodomizzare, non gli rimarrebbe altro che sentirsi dire il fatidico: “E ADESSO, SONO VERAMENTE CAZZI VOSTRI” !!!.....

pieretto 09.09.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
De Magistris:“Dietro il comico diventato ad un tratto politico c’è un coagulo opulento di poteri forti,quello che dice Favia è verosimile e non penso che la lotta per i diritti e contro le disuguaglianze possa venire da Grillo”.

Domanda:E dietro invece i poteri forti opulenti coagulati ma ormai disseccati da sempre dello Stato chi c'è?

Cucu'chi c'e'?

Ma come sia possibile che i personaggi a vario titolo fautori di tutti i problemi gravi che oggi affliggono il nostro paese di certa origine partitica e dei suoi indecenti rappresentanti ancora si permettano di fare affermazioni simili resterà un mistero insondabile.Non ci interessa niente di niente se Grillo sia un'alieno genovese o la Casaleggio una società segreta come la Spectre.Quello che ci interessa è pulire la zozzeria che è diventata la parola politica nella nostra esistenza di cui manovra qualità e qwuantità di vita .La Nostra Vita se permettete che la vostra l'avete sistemata alla grande .Questo interessa al Movimento CinqueStelle e ai milioni di persone che soffrono la vessazione e la prepotenza del vantaggio di pochissimi a danno del paese e volendo del pianeta.

Francesco Roma*****
Movimento CinqueStelle
Roma
Italy

Francesco S., Roma Commentatore certificato 09.09.12 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Quanto prende di pensione sto tizio?
dopo che ci ha spinto giù nel precipizio lo paghiamo pure?

franco p. Commentatore certificato 09.09.12 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Prodooo ma vai a fare un c... !!!!

Alessandro chiatti 09.09.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

AFF***o lui e chi lo sta riproponendo!

Quella massa di ladroni non intende smettere quindi è ora di darsi da fare!

3mendo 09.09.12 19:25| 
 |
Rispondi al commento

AGGIUNGI LE LETTERE CHE VUOI

Certo che bisogna avere proprio una faccia da c..o (scegliete voi se metterci ul o zz) per continuare a parlare!
Hai rovinato l'Italia nostra e dei nostri figli, fossi in te me ne andrei in esilio!
Vergognati, siamo tutti con le pezze al culo, grazie a te e a chi ti ha appoggiato!

Salvo Pa Commentatore certificato 09.09.12 19:20| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che ci considerano tutti coglioni!!!

carlo f. Commentatore certificato 09.09.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'ebete si ricandidaaaaaaaaa evviva l'ebeteeeeeee.....com'e' che sta gente vive 150 anni?

roberto cenacchi (acrobat reader), medicina Commentatore certificato 09.09.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento

questo omino che ci ha portato in europa e ci ha venduti ai privati lui e il suo PD e tutti i partiti.
Adesso dice che dobbiamo essere come i cinesi.
Ma qulli del pd come fanno a votare queste persone? io + stronzo di loro la prima volta che si è presentato lo votato e mi sono autotruffato.

gennaro a., san bonifacio Commentatore certificato 09.09.12 18:55| 
 |
Rispondi al commento

LA bocca di.... gallina non puo venirci a dire cosa è lecito e cosa no.
Come ha detto l'ispettore CALLGAHN.,Monti- fornero-passera-prodi.-e,,,via di seguito.non dimenticate che siete al servizio del popolo italico ed essendo ns dipendenti proporrei un referendum per abbassarvi lo stipendio al livello del minatore ,che rischia a differenza vostra la vita,,,

salvatore ricciardini 09.09.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come mai il mio commento non è uscito?

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 09.09.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento

ma che vuoi che ne sappia questo soprammobile. pur di non far votare la gente rinnegherebbero la madre di averli partoriti. fanculo

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 09.09.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento

certamente Grillo ,proponendo un referendum per l'Europa, fa l'esatto contrario di quello che hanno
fatto Prodi, Ciampi, Amato. Costoro hanno deciso di entrare nell'eurozona, senza chiedere il parere agli italiani, imponendo di fatto ad essi l'accettazione di regole capestro che ci hanno portato alla perdita del potere d'acquisto dei salari ed alla più alta tassazione del mondo, conservando comunque i privilegi ai politici , ai funzionari e ai big della finanza.Almeno Grillo cerca di restituirci la democrazia proponendo che il popolo possa
esprimersi su cose così rilevanti per la propria vita.

mauro ciccarelli 09.09.12 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italia chiede liquidità al sistema bancario vendendo titoli di stato: le banche pagano il denaro l'1% e ci comprano titoli al 6% guadagnando il 5%... e questa è storia vecchia (e non sto neanche a parlare dei derivati agganciati ai debiti pubblici che è anche peggio).
Restare nell'euro è possibile solo se l'euro diventa una moneta sovrana altrimenti è solo un moltiplicatore del debito pubblico di cui è meglio fare a meno.
Ovviamente gli italiani non lo sanno e ci sono grandi economisti e giornali e blogger che negano anche l'evidenza per favorire questo incredibile magnamagna; se poi gli europei sono così coglioni da non capire nemmeno un livello di matematica tanto elementare, beh, forse meritano la sanguisuga bancaria e i vari Prodi/Monti/Draghi che si schierano compatti a favore di un euro moneta non sovrana (e non pagabile a vista al portatore in quanto credito inesigibile).


Poi davvero l'unione europea ha portato bellissime leggi? Ha risolto grandi problemi? La mafia e la corruzione in europa non si sognano neanche di combatterle....
Qualcuno si è messo a fare i conti su costi/benefici dell'unione europea?
Si può essere europeisti in eterno ma non è mica gratis!
E cedere la propria sovranità legislativa ad altri paesi (parlamento UE) non è detto che sia una mossa furbissima.

Prodi è sicuro di vincere un eventuale referendum perchè conta sulla disinformazione televisiva: è sicuro che tutti i media difenderanno compatti l'euro e che gli italiani si faranno gabbare. E se non ci fosse internet avrebbe ragione!

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 09.09.12 18:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

BENESSERE DEL POPOLO BENESSERE DEL POPOLO BENESSERE DEL POPOLO BENESSERE DEL POPOLO BENESSERE DEL POPOLO cazzo hai proprio ragione benesseredelpopolo.
Facciamo un nuovo slogan benesseredelpopoloa cinque stelle.

roberto b., segni Commentatore certificato 09.09.12 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Grande Prodi! Uni che ha preso per il sedere milioni d persone , parecchie anche qui del blog che all'epoca lo votarono. Ammiro sempre le persone che comprendono di avere a che fare con coglioni e riescono a spremere fino all'osso sino a che , non si sa bene come si svegliano dal letargo ecapiscono che era tutta una presa per il sedere! Guzzanti lo dipingeva come un essere addormentato fermo e catatonico ma i veri anestetizzati siamo noi. Vai Prodi come vedi tu continui a prenderci per il naso noi al massimo eleggiamo 2 coglioni che alla prima occasione passano dalla tua parte ( vedi Favia o Tavolazzi).

c.f.k 09.09.12 18:26| 
 |
Rispondi al commento

grillo è diventato inossidabile a queste provocazioni da 2 soldi ,avanti con forza e coraggio

luciano gentile 09.09.12 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma dategli una piadina,così è occupato a mangiare e la pianta di dire cretinate !

Alessandro La Tessa 09.09.12 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Un referendum contro l'euro oggi sarebbe vinto con o senza il quorum, e questo solo un deficiente o una persona falsa ed ipocrita non lo capirebbe o meglio, farebbe finta di non capirlo.
L'euro per come è stato paracadutato sulle nostre teste è stata la più grande disgrazia degli ultimi cento anni.
Solo gente in malafede che ha obiettivi molto diversi dal benessere del popolo toglie la sovranità nazionale di emissione della moneta ad uno stato e crea una unità sovranazionale monetaria senza prima aver effettuato una fusione politico economica.
E Prodi, come molti altri, sono i maggiori colpevoli perchè, a differenza della massa degli italiani, sapevano bene quello che facevano.

Pietro Taschini 09.09.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE PREVISIONI DI PRODI?

Prodi sai cosa ci facciamo con le tue previsioni?
Hai rovinato l'Italia nostra e dei nostri figli, fossi in te me ne andrei in esilio volontario! Vergognati, ricordo ancora che avresti mandato la Guardia di Finanza a controllare i negozianti che aumentavano del doppio il prezzo, (ciò che costava 1.000 lire invece di diventare 50 centesimi è diventato 1 euro), risultato, non è servito a niente siamo tutti con le pezze al culo, anche quei commercianti che ne hanno approfittato!

Salvo Pa Commentatore certificato 09.09.12 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Ok,va bene
allora noi siamo una unione europea con un unica moneta e fino qui nn ci piove.
Allora io che sono un commerciante e voglio comperare un prodotto in polonia perche li costa meno.
Non mi creo il problema la moneta e'unica e so subito quanto costa.
Il problema pero che sti politicanti non hanno capito e'che io e molti altri italiani NON PARLO UN SOLA PAROLA DI POLACCO quindi il commercio con la polonia io non lo faccio.E allora a che cazzo mi sevre sta moneta unica?ma facciamo prima una lingua unica,noi siamo in europa ma non siamo ancora europei.
Non ricordo l'illustre che a suo tempo disse:
"ABBIAMO FATTO L'ITALIA ORA BISOGNA FARE GLI ITALIANI"ciao

roberto b., segni Commentatore certificato 09.09.12 18:14| 
 |
Rispondi al commento

E normale il Prodi ( come tutta la classe politica di oggi ) vede vede questa richiesta come un cosa personale e non una richiesta fatta perche' tutti possano decidere.

Marco V 09.09.12 18:11| 
 |
Rispondi al commento

giustissimo.. ma secondo voi loro lasceranno che questo possa avvenire e di conseguenza a cosa servirebbero loro?? NON CREDO CHE MOLLERANNO L'OSSO!!!

salvatore b., savona Commentatore certificato 09.09.12 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto è che a pochi mesi dalle elezioni, il movimento non si è ancora dotato di strumenti per dare concreta attuazione alla "democrazia diretta".
Voto certificato, procedure per la selezione delle proposte, per la selezione dei candidati, un codice etico di comportamento.
Se questo non avverrà, non solo Favia ma soprattutto i gaglioffi che hanno infestato il paese negli ultimi 50 anni avranno gioco facile a dimostrare che la democrazia diretta è un utopia, che il regime dei partiti è la sola garanzia di democrazia, che il movomento di Grillo è solo fuffa o sterile populismo.

Enrico Pascolo Commentatore certificato 09.09.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Un governo non può amministrare un paese tenendo gli occhi puntati sullo spread !!!!!
Cosa stanno facendo per la crescita !!!!! Ci vogliono investimenti ma se continuamo a dover ricorrere al prestito dove si prenderanno i soldi ???? le tasche degli italiani sono vuote e quelli che ancora oggi credono di averle piene a breve si accorgeranno che l'euro non risparmia nessuno !!!!
Abbiamo bisogno di una classe politica onesta che ci sappia guidare nella crescita e non banchieri che si giocano l'Italia in borsa !!!!!!

mary. S. 09.09.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sapere come si concilia con i suoi ptincipi (sì democrazia e no televisione) il comizio che ieri noi abitanti di piazza XXV Aprile a Milano ci siamo dovuti sorbire dalle 11 alle 19 con lei che urlava dal un televisore amplificato fino a livelli insopportabili. Non mi risulta che nenache Mussolini imponeva comizi così estenuanti agli Italiani! senza contare che chi presidiava il banchetto era sempre in numero superiore agli ascoltatori televisivi...
Distinti saluti

Cristina Fraioli 09.09.12 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

guarda chi si risente.il semaforo..prodino..
giusto fare un referendum per decidere e sopratutto giusto che non sia vincolato a nessun quorum...chi interessato va a votare e la maggioranza vince---cosi dovrebbe e doveva essere in ogni referendum---ma per queste merdacce che fanno finta di governarci da venti anni compreso il -semaforo-la loro democrazia e' -DIVERSA'-

Giuseppe P., Villafranca L. Commentatore certificato 09.09.12 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Prodi la storiella dovrebbe conoscerla molto bene!!!! Nel 1992 la legge Carli- Amato privatizza le banche e successivamente da' loro potere di fissare autonomamente il tasso di sconto. Nessuno italiano ha capito nulla di quello che hanno fatto, ma i "signori parlamentari" HANNO CEDUTO LA NOSTRA SOVRANITA' MONETARIA A NOSTRA INSAPUTA. violando l'art.1 e 11 della costituzione.
http://www.disinformazione.it/Maastricht_lisbona.htm
Ora il Sig.Prodi ci dovrebbe spiegare perchè è stato ceduto il potere di stampare moneta a dei privati e poi abbiamo preso a prestito (pagando forti interessi) la moneta che potevamo stamparci noi.
Potere che poi hanno ceduto alla BCE
Inoltre dovrebbe spiegarci perché a febbraio 2012 hanno inserito nella costituzione il pareggio del bilancio statale e degli enti locali pur sapendo che il pareggio non si sarebbe mai raggiunto e che saremmo stati costretti a ricorrere al prestito alla BCE.
Quindi i signori politici sanno bene che con questo sistema dell'euro, il debito pubblico aumenterà sempre di più e saremo costretti a svendere beni e aziende, cosa che hanno intenzione di fare.
Inoltre perché non parlano della denuncia di attentato alla costituzione fatta dall'Avv.Paola Musu a tutta la classe politica a partire dal 1992 ?

http://www.youtube.com/watch?v=SUd_QH1_SKw
http://www.youtube.com/watch?v=ayZpSUu9ysI
http://www.youtube.com/watch?v=-o6IXofyBWI

P.S.Basterebbe chiedersi perché la Germania con un marco molto forte è entrata nell'UE e perchè nell'UE fanno entrare anche gli stati economicamente inguaiati.......

mary. S. 09.09.12 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si dice a napoli " o pesc' fet' ra cap'"
Tradotto vuole dire " il pesce inizia a puzzare dalla testa "
Prima in una "giusta" democrazia , la maggior parte degli italiani ha votato i governi che ci hanno preceduto .
Domani probabilmente ,la maggioranza degli italiani voterà il movimento , non perché desiderosi di uscire dall' euro a dallo stravolgere l'Italia ,ma perché desiderosi di un informazione più chiara , di una vita più giusta ,di un futuro coerente per se e per i propri figli .
Costruire un futuro migliore per i nostri figli non ha prezzo !
Spero che domani la maggior parte degli italiani sarà pronta anche a pensare di poter pagare l'ottanta percento per il sociale , se ciò potesse contribuire a creare un Italia vivibile per tutti .
Non e populismo chiedere al governo futuro , tutto ciò .il movimento non e' un nemico da battere alle elezioni , sono gli italiani ,il sociale che discute dei temi che gli stanno più a cuore. Sono italiani che dopo una giornata di duro lavoro si riuniscono online anche solo per decidere di sistemare una aiuola , pulire un spiaggia.
Stiamo chiedendo poche cose , chiare precise che forse la maggior parte delle persone incomincia a sentire più vicine. Chiediamo di essere ascoltati che ci siano più informazioni vere per tutti , che la salute e la qualità di vita dei nostri figli non venga messa a repentaglio da interessi personali e non collettivi.
Vorrei scegliere il futuro per i miei figli , e cosa potrebbe essere se non aria pura cibo sano ,prospettive lavorative ,una vita felice

Danio 09.09.12 17:37| 
 |
Rispondi al commento

IO fino a IERI ero ancora un CONVINTO SOSTENITORE e diffusore del M5S e ora
mi sono SVEGLIATO DI BOTTO, purtroppo. Non per l'accusa di FAVIA ma per le
2 repliche di CASAGRILLO e il silenzio della CASTA dei consiglieri che non
partecipano al dibattito in rete (almeno i 5 che conosco di ER e BO)
ESEMPIO, se un MIO AMICO sparla di me, accusandomi informalmente di FURTO e
altri spargono molto la voce, io non rispondo solo scrivendo 1) chè è un
COMPLOTTO 2) Che anni fa io non rubavo ma senza riferirmi alle sue accuse
presenti. Rispondendo così confermo d'essere un LADRO. Dovrei almeno
convincere il mio amico e tutti quelli verso cui mi ha sputtanato di non
essere un LADRO al PRESENTE.
Se CASAGRILLO ha risposto solo con 2 post che: 1) E' un COMPLOTTO e che 2)
In PASSATO non ha mai imposto nè CANDIDATI nè PROGRAMMI, STA REPLICANDO
parlando del PASSATO e non alle accuse del PRESENTE.
Così diventa evidente che ora CASAGRILLO sia UN "LADRO DI DEMOCRAZIA", fino
a prova contraria, e che FAVIA ha ragione.
E se non lo è lo DIMOSTRI con 3 semplici AZIONI affichè il M5S diventi
DEMOCRATICO come si proclama.
1) Rinuncia al possesso del MARCHIO e del BLOG in favore di una NEONATA
ASSOCIAZIONE chiamata M5S.
2) TRASPARENZA su chi decide quali post EDITARE sul BLOG (visto che ha eco
solo quello di Grillo) e la linea del PARTITO (purtroppo lo è, ora) , nella
comunicazione.
3) Lasciare le CANDIDATURE alle Politiche Nazionali in mano ai Meet Up di
Zona e la stesura del PROGRAMMA NAZIONALE alle stesse regole delle
candidature e programmi delle passate Amministrative.
DOVE'E' LA DEMOCRAZIA DIRETTA?
Oppure che CASAGRILLO ammetta che il M5S è un potere FORTE E DIARCHICO con
DUE PADRONI (solo 2?), la CASTA di dipendenti e milioni di pecore.
Questa NON E' DEMOCRAZIA. SVEGLIATEVI !!!
VIVA IL M5S 1) se torna quello che pensavamo, e casagrillo torna ad avere una sola testa e il suo vecchio nome o se 2) CAMBIA NOME, diventando DEMOCRATICO e lasciando fuori i 2 CAPI e la loro CASTA

Daniele Bellini 09.09.12 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maroni e Grillo insistono
"Referendum su Ue e moneta unica"

u signor di vimodron

non vorrei mai dire lo che sto pensando


agggg!! attenti che il negro non perdona!

El mundo de Mafalda, (Mondo) Commentatore certificato 09.09.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

uscire dall'euro, perdere, vincere, sono sicur..ma che senso ha? nessuno ha la palla di vetro e nessuno può essere certo del futuro. uno può immagginarlo, semmai. come il popolo che mandò al patibolo Gesù e salvò barabba..non poteva immagginare..per quello i programmi politici non si rispettano e non possono essere rispettati. perchè proiettati in un futuro immagginario. poi basta che una farfalla sbatte le ali a pechino e subito cambia l'ambiente, lo scenario su cui si era costruito il "programma politico per gli italiani"..eppoi, chi dice che in italia non c'è democrazia? sono tanti anni che ho votato "liberamente", una volta socialista, un altra comunista, radicale, liberale, verdi etc..nessuno mi ha obbligato. ho sempre votato secondo coscienza. ma non è mai cambiato niente. io mi sarei rotto di questa "democrazia" se poi gli "uomini e donne" sono tutti uguali. pensano solo ai soldi. suoi ovviamente. non è la democrazia che manca, ma le regole. ci vogliono più regole e informazione. un politico deve essere trasprente dentro e fuori. un politico deve tracciare tutto pubblicamente. dai suoi conti alle sue azioni. pubblici e privati. un politico si dedica al pubblico, e la sua vita privata è minima. ha scelto lui cosi. e a qualsiasi dubbio deve dimostrare e tracciare le sue azioni. io la penso cosi.

massimo v., terni Commentatore certificato 09.09.12 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Inutile parlare di referendum sull'euro come qualcuno ha detto sui quesiti che riguardano regolamenti dell'unione non sono ammessi;
punto secondo non ci sarebbe tempo, occorre aspettare la prossima legislatura;
punto terzo ormai s'e' imparato che i referendum vengono sistematicamente disattesi;
ultimo punto non per importanza, dato la generale inpreparazione della popolazione sulla materia economica (basta guardare chi si professa 'esperto' in tv a ripetere i soliti slogan senza fondamenti validi e dibattibili..).
Ecco l'unica cosa da fare sarebbe inoculare conoscenza, informare la gente (il cittadino informato con l'elmetto)con dibatti seri pro e contro euro, con economisti preparati attendibili e che riportino prove e numeri consolidati.
FRancamente di beppe scienza e benetazzo non mi accontento..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.12 17:09| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa buona che ci ha portato l'euro è stato il non dover pensare più al cambio con altre monete nell'ambito della Comunità Europea. Il resto non ha fatto altro che crearci dei grossi problemi, soprattutto per la maggior parte dei consumatori (esempio un caffè da 1000 lire è passato a 1 euro).
Ma, l'errore più grave dei nostri governanti, è stato quello di non aver istituito (prima di dar corso alla moneta unica) un Governo europeo tipo quello degli Stati Uniti d'America; per questo siamo stati e lo siamo tutt'ora oggetto di grandi speculazioni.
Se Prodi (alias Mortadella)si è preso i meriti (per così dire)di essere stato uno dei fautori dell'Euro, deve capire, anche che se siamo arrivati sull'orlo di un precipizio, parte della colpa è anche la sua.
Caro professore, se tu e tanti altri vi toglieste dalle scatole una buona volte per tutte, l'Italia intera ne gioverebbe. Forza movimento 5 * per sempre. Ci vediamo in parlamento.

Giovanni Roberto, Due carrare Commentatore certificato 09.09.12 17:06| 
 |
Rispondi al commento

la democrazia diretta per tutto? referendum propositivi senza quorum? magari su materia fiscale? così quando un miliardario vorrà fare un referendum per abolire le tasse lo vincerà alla faccia della sanità pubblica e della scuola. quando un partito razzista vorrà fare un referendum per mettere tutti gli immigrati in campi di concentramento basterà un fatto di cronaca qualunque e torneremo agli anni 30...povero grillo, studia studia, sottolinea sottolinea...ma resti un ignorantone!

collodoro 09.09.12 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo parole. I fatti sono altri: Beppe parla da anni di democrazia attraverso la rete, ma tra pochi mesi il M5S andrà alle elezioni nazionali e non esiste uno strumento, per "ognuno che conta uno", di fare proposte e votare quelle altrui. Se il movimento vuole la democrazia diretta, cominci ad attuarla al suo interno. Per ora, a parte Grillo e Casaleggio, ognuno conta un cazzo.

Andrea Friggeri 09.09.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CI VA gia' un bel coraggio ad andare a imtervistare un elemento del genere che non ha piu' nulla da dire agli ITALIANI quando un REFERENDUM lo paragona ha una partita di calcio .roba da MATTI ..

Renato Borio, Giaveno-To Commentatore certificato 09.09.12 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo Mortadella, ci ha fatto pagare persino una tassa per far parte dell'Europa con la moneta unica dell'Euro e fatto sembrare una vincita alla lotteria per gl'Italiani; ma in realtà è stata una belle fregatura e continua a elargire i suoi consigli a Noi Italiani invece di affogarsi in un cesso,Vergogna,perchè personalmente a me e alla mia famiglia a portato solo danni economici come operai!

salvatore i., macerata Commentatore certificato 09.09.12 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sì ma grillo, in un referendum, che posizione avrebbe? sì o no? come voteresti grillo? dai illuminaci! non cavartela con "qualunque cosa decida il popolo..." TU COME VOTERESTI?

collodoro 09.09.12 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Che lo perderà" significa che deve perderlo per forza. Non si deve mettere un ostacolo all'agenda segreta di questi massoni deviati, vediamo chi la spunta noi siamo in tanti SIAMO IL POPOLO!

Giovanni Paolucci Commentatore certificato 09.09.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

La decisione di far parte dell'euro: Non è stata per nulla motivata. per un semplice fatto: si doveva fare. gli scenari che l'anno preceduta; Venivano descritti con favole di tipo: Non ci saranno frontiere, non ci sarà il probblema del cambio. insomma tutte una serie di cose ovvie. Nascondendo di fatto la verità: che con il tempo è venuta a galla, con tutte le incongruenze e tutte le fregature specie sul cambio raddopiato. cosi per poter far parte di una miraide di stati,che accettavano di sottostare a regole ferree in un contesto economico difficile da sopportare e supportare. Penso che se ci sarebbe stata chiarezza, oppure un referendum, i cittadini tutti di sicuro avrebbero bocciato e rinunciato a far parte di un sistema: che Paolo Bernard ha illustrato da tempo: tutto l'impianto costruito add'oc per spremere sempre di più chi a di meno, a favore di banche, lobby che si stanno dividendo il mondo terrestre: dopo aver scoperto che al momento e quasi impossibile appropriarsi dell'universo. Ma in quel contesto la guerra continua: sempre con i soldi dei cittadini"TUTTI" Francesco Pata

Francesco Pata 09.09.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Esattamente , il Problema di Prodi è che vive ancora nella fase della personalizzazione della politica , quello che desidera una sola persona e la porta in politica per fare i propri interessi e fa di tutto per realizzarli.
Infatti non è importante l'esito del referendum quanto la possibilità dei cittadini di poter esprimersi , che poi i mezzi audio-visivi(ecc..)imboniscano per far vincere l'euro questo è un discorso diverso che non c'azzecca proprio nulla con questo specifico argomento.

giamps 09.09.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Se non vi piace l'euro andate a vivere in qualche paese africano come l'equador che piace tanto a Grillo... quello sarebbe il nostro livello di ricchezza se uscissimo dall'euro...
inflazione e svalutazione alle stelle, costi delle importazioni insostenibili, niente più benzina e petrolio, potremmo tornare a vivere sulle palafitte... il famoso slogan "zero cemento" del m5s

the_nuts b. Commentatore certificato 09.09.12 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non solo referendum ma possibilmente informazione non pilotata.

Alberto M. Commentatore certificato 09.09.12 16:46| 
 |
Rispondi al commento

allora, secondo il Beppe dovremmo:
A- uscire dall'euro, ritornare alla lira ecc..
B- smettere di pagare il debito, chi ha avuto avuto, chi ha dato....
Bè questi due punti non mi vanno bene!
Per molti degli altri posso anche essere d'accordo, per questo ASSOLUTAMENTE NO!

REMO SERRANGELI 09.09.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento

IO DESIDERO DIRE A TUTTI QUELLI CHE HANNO VOLUTO GLOBALIZZAZIONE E EURO:"ANDATE AFFANCULO BASTARDI,CI AVETE PORTATO AL DISASTRO E ALLA ROVINA PER GENERAZIONI INTERE!!!".

Deep blue ocean 09.09.12 16:44| 
 |
Rispondi al commento

ORA CHE MOLTI BLOGGERS SI SONO SFOGATI CONTRO PRODI, SI PUO' AVERE ANCHE QUALCHE COMMENTO SU BERLUSCONI...? SUI BENEFìCI O I MALEFìCI CHE HA PRODOTTO PER L' ITALIA E PER NOI TUTTI...?

alto e biondo 09.09.12 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E c'è ancora qualcuno che dice che Beppe è un arruffapopolo, uno che non ha idee e che dice solo cazzate?
Oppure è uno che propugna idee del tutto condivisibili e democratiche, forse l'unico che ha idee sane per la testa?

nataniele m., stresa Commentatore certificato 09.09.12 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Quando Bersani sarà presidente del consiglio e Prodi presidente della repubblica verrò su questo blog a farmi 2 risate

the_nuts b. Commentatore certificato 09.09.12 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi pare che il post sia indovinato non è l'obbiettivo che si raggiunge ma il metodo anche se poi questo deve corrispondere ad una forte circolazione di democrazia ed idee e possibilità di confronto.

silenzio 5. Commentatore certificato 09.09.12 16:37| 
 |
Rispondi al commento

CONDIVIDO PIENAMENTE. SU QUESTIONI COME QUELLA DELL'EURO CI VUOLE IL REFERENDUM SENZA QUORUM. SE IL REFERENDUM E' PROPOSITIVO IL QUORUM SI GIUSTIFICA. SPERIAMO BENE..!

alto e biondo 09.09.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

CON LA PANCIA PIENA SI PUO' DIRE TUTTO.
L'ngresso nell'Euro mi costò 14 milioni di lire (tassa Prodi). Oggi io mi trovo in braghe di tela, e Prodi? In un altro paese l'avrebbero relegato in un sottoscala, perchè è impresentabile e incomprensibile.
Se potessi lo affetterei come una mortadella, ma correrei il rischio di sporcare di merda l'affettatrice.

Elia Porto 09.09.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Grillo mi spieghi come mai in Italia abbiamo un costo per l'energia che e' quasi il doppio della Francia (che ha il nucleare). Non e' mica per caso che c'e' stato un certo referendum nel 1986 che ha bloccato tutto quanto la cuasa di cio'? Meditate gente meditate...

p.s. premesso questo viva il referendum, ma solo quando ha un senso preciso, non quando si chiedono ai cittadini risposte che richiedono molte conoscenze specifiche che il 95% dei cittadini non hanno

Vanni F., Trofarello Commentatore certificato 09.09.12 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Mr. Mortadella, non è lo stesso condannato dalla Corte di Giustizia Europea per azioni compiute quando era Presidente della Commissione??? E un personaggio così miserabile, che ha bisogno dell'interprete anche quano pensa di dialogare in italiano con italiani, AVREBBE ANCORA VOCE IN CAPITOLO PER PARLARE DEL FUTURO DI BEPPE E DEL MOVIMENTO????? Da noi in Sardegna i maiali colpiti da peste suina vengono abbattuti a migliaia, portatecelo, per uno in più non se ne accorge nessuno.........

luciano chessa 09.09.12 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, con questo post hai centrato il vero obbiettivo. Bellissimo post.

Luigi Bonardo Commentatore certificato 09.09.12 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Se sei contro l'euro e l'Europa voti m5s. Altrimenti voti un altro partito.

Basta questo di referendum, e Prodi ha ragione, la coalizione pro euro ha vinto anche in Grecia dove sono messi molto peggio di noi... Poi capisco che i rimborsi per il referendum fanno gola a Grillo... ma una volta non eravate contro lo spreco di denaro pubblico?

the_nuts b. Commentatore certificato 09.09.12 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO SANNO TUTTI CHE L'EUROPA E' LA GERMANIA E CHE GLI ALTRI STATI MORIRANNO SE NON FUGGONO DA QUEST'IMBROGLIO

Emanuele 09.09.12 15:58| 
 |
Rispondi al commento

x Maurizio D. si purtroppo sono uno dei fessi che ha votato berlusconi, e poi pensi un pò anche la lega! Ma mi dica, che altra soluzione avevamo ? a chi lo davamo questo voto? cosa sarebbe cambiato? glielo dico io, nulla! non sarebbe cambiato nulla! E sa perchè? perchè in italia non esiste più: destra, sinistra o centro... esiste solo una casta uno status quo dove tutti mangiano a seconda del grado che ricoprono in quel momento, e lei questo lo sa benissimo. quindi per cortesia, non ci prenda per fessi.

tiziano salamida 09.09.12 15:56| 
 |
Rispondi al commento

L'Europa è l'Euro sono questioni troppo importanti per rimettrere la scelta ad ottusi come voi

Matteo Fabbri 09.09.12 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi apprendo che la Lega e Tremonti ( loro esponente di punta) vogliono un referendum sull'euro. Mi pare sia l'ennesima copiatura della politica del M5S visto che Beppe lo dice da mesi ma i media hanno modificato il suo concetto in "vuole uscire dall'Euro". Vorrei su questo punto fare una proposta: quando Beppe fa i suoi comunicati politici, specialmente se riguardano annunci sulla linea politica nazionale del M5S li passi sotto forma di comunicato ai maggiori media nazionali. In questo modo non potranno ne' essere manipolati
ne' il loro contenuto essere falsato.

Andrea T., Rapallo Commentatore certificato 09.09.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Vedere certe facce di nullità che hanno fatto soldi sulle nostre spalle perchè servi dei poteri forti mi fa davvero rabbrividere ed arrabbiare. Non li sopporto più e Monti meno che meno: servo dei forti e dei banchieri ebrei americani. Grillo fai qualcosa per favore per toglierli di mezzo: basta con gli incapaci che non sanno neppure parlare: hai notato che sia Prodi che Monti non sanno parlare?

Noi le faccie da Prodi e Monti non le vogliamo più!!!!!!!

virginia wolf 09.09.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento

vorrei dare un consiglio al caro monti per riempire le casse dello stato. Emana una legge che aumenti al 50 % la tassa che Berlusconi deve pagare allo stato per le sue televisioni invece dell' 1% che quel bastardo di d' alema gli ha regalato . Inizia con questo poi in seguito ti mando altri messaggi.Resto in attesa

Giuseppe sannino 09.09.12 15:33| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi è un incapace farneticante che ha contribuito al disastro di questo paese.

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 09.09.12 15:32| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non dica balordaggini, caro salamida.
Se fossimo stati fuori dall'euro la benzina non la pagheremmo 2 € litro, ma con la "liretta" 5 o 6€ litro.

Prima di dar fiato alle trombe rifletta, per cortesia.

E colpa dei faciloni come voi se l'Italia va male ed è governata da balordi. Scommetto che è uno di quei fessi che ha votato Forza Italia per anni.

Maurizio D. G. 09.09.12 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORA TUTTI CONTRO GRILLO, IL NUOVO MOSTRO DA COMBATTERE:EVIDENTEMENTE LA COERENZA IN POLITICA NON PAGA E IN GIRO CI SONO MOLTI GIUDA.PER ANNI TUTTI CONTRO BERLUSCONI MA NON CONTRO LE SUE IDEE, COSI' GLI HAN LASCIATO FARE IL BELLO E IL CATTIVO TEMPO FINO A RIDURCI COME CI SIAMO RIDOTTI.

FABIO LEONI 09.09.12 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Allora diciamo le cose come stanno: l'euro, pensato come moneta comune della comunità economica europea, ha portato benefici a tutti gli stati della comunità perchè a facilitato gli scambi trai vari paesi... Quindi direte voi anche all' Italia?
Assolutamente si, il vero problema è stato il "falso" tasso di cambio delle merci (es prima 200.000 lire, ora 200 euro) mentre per i consumatori-lavoratori dipendenti il cambio è stato adeguato: prima 1 milione e 600 mila lire, ora 800 euro. Questo è il vero problema dell' Euro in Italia

Simone B. 09.09.12 15:27| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

x walter D. Caro lei, lei mente sapendo di mentire! la verità è, che noi essendo la seconda nazione manufattoriera in europa, avremmo potuto fare grandi cose anche senza euro, anzi! Purtroppo negli ultimi 30 anni abbiamo avuto una classe politica e dirigenziale degna della peggior specie di sciacalli. altrimenti la germania ce la saremmo messa in saccoccia e con lei molti altri paesi.

tiziano salamida 09.09.12 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse il Sig. Prodi devrebbe ricordare quello che lui ed i suoi colleghi avevano premesso ai cittadini italiani prima di entrare in europa e nel'euro(tra l'altro senza chimarli in causa) Dopo dieci anni di euro stiamo peggio di prima ed allora dove sono questi vantaggi? Sento ogni giorno i discorsi dei politici e sono gli stessi di vent'anni fa (quando l'onorevole Dini ed il suo governo "tecnico" sapevano solo aumentare le tasse e la benzina).Ora si tenta di screditare il M5S con gli stessi metodi con cui si screditava Enzo Tortora.Spero che gli italiani non si facciano prendere in giro ancora una volta.

riccardo addis 09.09.12 15:23| 
 |
Rispondi al commento

ma per fare questo referendum e soprattutto la legge che oggi lo vieta basta un percorso normale o quello costituzionale?

Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro mortadella invece di rilasciare interviste del ca..o prendi i soldi da parlamentare che ti fotti tutti i mesi e rendili al ministero del tesoro come fanno i consiglieri del M5S potrebbe essere un buon inizio di svolta di cambiamento per questo paese .Chi te lo chiede e' un cittadino Italiano che si e' rotto i coglioni di vivere in un paese di ladri

Giuseppe sannino 09.09.12 15:11| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tieniti stretti i 30 denari e nn farti più vedere ! hai ancora il coraggio di parlare? venduto e traditore della patria!!! mi fai pena.

tiziano salamida 09.09.12 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Una piccola aggiunta. Dai commenti che leggo e' evidente che il disagio per la situazione attuale venga attribuito all'Unione Europea ed all'euro. A parte che trattasi di 2 differenti questioni, vorrei fa notare che da quando abbiamo aderito all"EU (anzi siamo stati i fondatori fin dal''inizio), ma mi riferisco agli ultimi 15-20 anni, L'Italia e' stata obbligata e recepire una marea di disposizioni, alcune magari non proprio felici, ma molte delle quali hanno portato l'Italia fuori dal medioevo cui la nostra classe politica l'aveva relegata. L'elenco e' lunghissimo e potete trovare riferimenti ovunque. L'Euro poteva essere gestito meglio e' verissimo, ma ricordatevi chi dovete ringraziare. Nel 1992 quando l'Euro e' entrato in vigore chi c'era al governo ? Ricordatevelo bene, il caro B. , non Prodi. Lungi da me la difesa di Prodi, ma il passaggio all'Euro del governo B. e' stato un disastro e per quale ragione ? Il conflitto di interessi. Chi mai poteva favori un come B se non i suoi amici imprenditori che hanno raddoppiato i prezzi dei prodotti nel giro di sei mesi. Questo non e' successo in Francia e Germania. Chi scrive su questo Blog, magari lo avra' pure votato lo psiconano, quindi fatevi un esame di coscienza voi che lo avete fatto. Non prendete abbagli e non fatevi prendere per il culo un altra volta. L'Italia e' in assoluto il paese che dal punto di vista politico ha beneficiato maggiormente dell'EU. Nonostante tutto , l'Italia ha ricevuto benefici enormi dall'uso dell'Euro, a cominciare dagli interessi sul debito pubblico che sono passati da 2 cifre ad 1 cifra sola ! Lasciare temi economici anche di una certa complessita al voto popolare (sacrosanto ovviamente) si rischiano rivoluzioni alla Masaniello, armate Brancaleone che in Italia purtroppo conosciamo benissimo grazie all'eccellente qualità' di farabutti nella nostra politica. Tra un politico italiano ed uno Olandese non c'e' dubbio che preferisco il secondo !

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 09.09.12 15:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo beppe quello che hai scritto e' il movimento 5 stelle, lo spirito del movimento e di quelli che credono che si possa cambiare la testa degli italiani, oramai scillipoti style.

Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.12 15:07| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DA QUESTA EUROPA - Intervista a Bruno Poggi

www.byoblu.com Bruno Poggi ha depositato in Cassazione, lunedì 3 settembre (http://www.youtube.com/watch?v=0EvEHQr_mpY )

GIUSEPPE GA 09.09.12 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Questa polemica sull'euro sta diventando ridicola ed il referendum proposto su questo tema lo e' ancora di piu'. Perche' non facciamo il referendum se la BCE deve alzare o abbassare i tassi, piuttosto che il referendum se la BCE debba o meno comprare i bond spagnoli o italiani, e se magari debba aiutare le banche oppure i gorverni ed in che misura ? Sono tutti temi comparabili con il referendum sull'euro. Perche' non ha senso ? Perche' non e' la moneta unica il problema , affatto ! La moneta e' una misura come il metro , il litro si e' deciso di averne una unica punto e basta. Adesso supponiamo che domani si ritorni alla disgraziata lira, cosa succede ai mutui ancorati all'Euribor e contratti in Euro ? Gli stipendi sarebbero dimezzati mentre il nutuo resta com'e' ancorato all'andamento dei tassi di interesse e quindi ancorato all'euro. E come glielo spiegate poi alla gente che gli interessi bancari ritorneranno ad essere quelli usuali da usurai (15% fino addirittura al 24% sul fuori conto), Ma ve le siete dimenticate queste cose ? E come pagheremmo l'energia e le materie prime con un "nuova" lira che varrà se tutto va bene come la vecchia (e su questo bisognera' vedere le reazioni dei mercati, perche' con il debito che abbiamo la lira probabilmente varra' come la pizza di fango) . E' ovvio che di fronte al tema euro=crisi la gente voterebbe contro ma e' folle ed oltretutto disonesto presentare questa equazione che e' totalmente sbagliata e senza senza. Capisco i calcoli elettorali della Lega che ha sempre cavalcato questi stupidi temi, ma davvero non capisco come questo tema sia entrato nel M5S ed acquisti forza senza averne il minimo merito. Per favore voi che avete una certa eta' e vi ricordate il tempo della lira in Italia, fermatevi a pensare e a ricordare il disastro che i giochetti sulla moneta hanno fatto all'Italia. Il gioco della svalutazione che poteva funzionare allora, getterebbe nel baratro l'Italia.

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 09.09.12 14:52| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la Severino e un anno che dice le stesse cose non ora che dalle parole si passi ai fattti.

calugi mauro 09.09.12 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione questo prof, ad capocchiam! Che ci ha preso per il culo, ai tempi dell'ulivo; con il suo compagno di cordata, agente speciale.....!Un gran commis, al servizio del potere criminale delle grandi banche internazionali; che stanno spolpando il nostro paese! Come gli Amato,i Ciampi,i Padoa(morto per fortuna), i Dini ecc. ecc! Dovrebbe semplicemente scomparire dalla faccia della terra, se avesse un minimo di dignità!

Gennaro Tosti, Capua Commentatore certificato 09.09.12 14:50| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Prodi e'solo un semplice idiota totale, se oggi siamo in questa situazione e' grazie a gente come lui, si sono approffittati della povera gente che ha creduto in loro, se oggi l'antipolitica come la chiamano --- che poi non e' altro che la vera democrazia---si sta' rafforzando e' grazie a tutti questi professoroni Pagliacci che schiavi del sistema hanno tirato tutti in buco nero...con 90 miliardi di interessi passivi all'anno non so come possano pensare di arrivare a pagare il debito pubblico quando non riescono a raccimolare i soldi di una finanziaria senza massacrare gli Italiani con nuove tasse...uscire dall'euro e' l'unica opzione rimasta per salvarsi il culo e riprendere le redini del Paese.


Appunto, cosa aspetta il M5S a raccogliere le firme per il referendum (oltre alla permanenza nell'Euro, ne farei uno anche sulla permanenza in questa Unione Europea!), dobbiamo continuare a sentire questi sedicenti esperti nei loro sproloqui in cui si arrogano il diritto di sapere cosa vuole il popolo italiano? E' ora che gli si faccia sapere una volta per tutte che cosa vogliono gli italiani. I politici si sono costruiti un Eldorado personale con l'Europa e l'Euro. Gli italiani in cambio ci hanno guadagnato il dimezzamento del potere di acquisto e la perdita di competitività delle aziende sui mercati esteri, aziende che chiudono o delocalizzano, disoccupazione, precarietà, ecc. ecc. Sinceramente credo sia ora che il M5S faccia qualche mossa concreta, altrimenti si darà il fianco ai detrattori. E' ora di finirla con le polemiche, le accuse al sistema, oramai non abbiamo più bisogno di sapere che il sistema è marcio e che l'Italia sta andando a fondo, grazie ad una classe politica di irresponsabili e di corrotti. Lo sappiamo già. Bando alle chiacchiere. Cominciate a promuovere dei referendum, così cominceremo a divertirci un pò anche noi!
Inoltre, cosa si aspetta a presentare i candidati per le prossime elezioni??? Chi dovrebbe sceglierli??? Casaleggio?? Forse, dobbiamo dare ragione a Favia??
Attendiamo risposte chiare e inequivocabili!

Pierluigi C., Pesaro Commentatore certificato 09.09.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo Monti, Monti. E Napoletame a vigilare sull'assenza di democrazia. E poi hanno il coraggio di rompere i coglioni a Casaleggio...

Marco Di Branco 09.09.12 14:36| 
 |
Rispondi al commento

PRODI MA VAFFA!!! Tu e quei cogli.. di euro magnaccia a cui hai svenduto le vite di migliaia di aziende agricole e non, del nostro paese! ma come cax vi siete permessi di stabilire quanto latte,vino,carne,ecc,noi dovevamo produrre! BASTARDI!BASTARDI!CI AVETE ROVINATO!!! cominciate a correre che mo so caxxi!!!!!!!

fred 09.09.12 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo bisogno di te Beppe grillo. Come ispiratore di un movimento , che muove. Le coscienze di noi. Cittadini. , per me questa è unica occasione per la politica delle persone per bene se questo non accadrà credo che unica soluzione sia la lotta armata. Popolare. Credo che pure i servitori dello stato saranno dalla nostra parte. Grazie per esserti messo in gioco!!!! Dobbiamo imparare

Claudio corni 09.09.12 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Mio coro Prodi li ricordo che tutte le inizziative di Beppe grillo sono ancora tutte nei cassetti ,grazie al pd

calugi mauro 09.09.12 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia diretta che paroloni! interessa solo la partecipazione e non il risultato? anche berlusconi è stato votato con delle regole, e guarda lo schifo che a determinato! il problema è chi ha in mano e governa l'informazione,anche quella della rete,oltre quella della televisione, dei giornali e di tutte quelle strutture colturali che determinano l'orientamento. la democrazia diretta non esiste ma va sempre perseguita! in un'Italia fondata sulle corporazioni e sugli egoismi se non si sviluppa "democraticamente" la mediazione tra gli interessi, la democrazia diretta sarà soltanto dei più forti. E allora saranno le categorie più forti che decideranno,ad esempio se fare o sfasciare l'europa, in una situazione dove non solo l'europa ma tutto il mondo ha bisogno di essere governato "democraticamente".

ivan costantini 09.09.12 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Ancora stiamo ad ascoltare stò ladrone che con le "consulenze" date alle sue aziende create ad hoc si è fregato decine di miliardi di lire.
Inoltre è stato proprio lui a farci entrare nell'euro.
Sarebbe da processare (assieme a moOolti altri) per crimini contro il popolo italiano, altro che intervista.

mister x, Ravenna Commentatore certificato 09.09.12 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Io appena l'ho letto, invece, ho sbottato.

"Siamo un popolo di coglioni, non sappiamo che farcene della democrazia diretta!".

L'ho sparata grossa, ma neanche tanto.
Permettetemi almeno di dire che è un progetto molto ambizioso.

Giampi G. Commentatore certificato 09.09.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento

MA SE GLI FACCIAMO CAUSA E GLI CHIEDIAMO I DANNI ? IN FONDO A LUI NON LO HA COSTRETTO NESSUNO..A NOI LO HANNO IMPOSTO STO' SOLDO DEL MONOPOLI...

paolo c. 09.09.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Grillo,la "nomenclatura" in tutte le sue articolazioni,tenta di autoproteggersi.Vuole conservare il potere,non vuole abdicare.Ed ecco allora che scendono in campo i capi storici,con il chiaro intento di bloccare il Movimento 5 Stelle ed il suo fondatore. Essi però non hanno capito di essere fuori dalla Storia,il processo di disgregazione del vecchio sistema è inarrestabile,per colpe da ascrivere proprio a questi signori che oggi tentano in tutti i modi di discreditare Grillo,i suoi collaboratori,il suo MoVimento.In queste ore è toccato a Prodi,che non conoscendo le reali intenzioni del Popolo Italiano,si fa portatore di chi sa quali istanze europeiste,ribadendo che gli italiani vogliono l'euro come moneta.Falsa è l'affermazione,falso è il concetto di un euro difendibile.Le esternazioni di Prodi,seguono di poche ore le dichiarazioni fatte dal Presidente del Consiglio Mario Monti,che ha paventato pericoli "populisti"che serpeggiano in Europa.Quasi come si i popoli,dessero fastidio ai Governi,così non è.I popoli europei non c'è la fanno più a subire la dittatura e la tirrannia delle banche,dei potentati economici,che hanno trasformato l'economie nazionali,in una sorta di riserva da dove attingono risorse e danari.L'Europa è un'entità astratta,lontana dalla percezione del popolo non solo quello italiano.La distanza si è ulteriormente ampliata a causa dell'arroganza dei centri di potere,che salvaguardano esclusivamente le banche ed i banchieri,affamando le popolazioni europee.Ecco allora che si registra una sorta di repulsione molto diffusa nei confronti di quanti invece vogliono perseguire le linee dettate dalla finanza europea e non solo.Se si facesse un referendum.l'euro e l'Europa sarebbero sepolti dalla volontà popolare che ormai è allo stremo della sopportazione.La povertà e la disoccupazione sono la prova dell'incapacità a guidare l'Europa e le singole nazioni.E' necessario uno scatto d'orgoglio per ridare agli europei la la dignità e la libertà.

placidodomenico di falco 09.09.12 14:10| 
 |
Rispondi al commento

C'è UNA COSA che non mi quadra assolutamente nell'Europa di oggi:
come è possibile che Cristiani Cattolici Apostolici Romani ex professo come Prodi e signora ed altri (Monti stesso è andato a farsi dire messa privata nella Cappella del santo Sepolcro) possano avere fatto del'Euro, UNA MONETA LUCIFERINA, studiata apposta per ridurre le persone alla disperazione,
il loro dio, Mammona. Prodi, ricordati, stai attento, non si può servire Dio e Mammona.

Carlo Pandolfini 09.09.12 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Prodi e Berlusconi,
I compagni di merende.

Sabrino Di Renzo, Gradara Commentatore certificato 09.09.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Prendo spunto:
E’ fondamentale che sul tema della democrazia interna il movimento mostri la propria debolezza. Che significherebbe riconoscere da parte di tutti,a cominciare da Beppe Grillo e Casaleggio,dagli eletti nelle varie amministrazioni, ai tanti Meet-Up sparsi in tutta Italia,che sull’aspetto della democrazia interna e del processo con cui si giunge a prendere decisioni significative a livello nazionale il Movimento 5 Stelle ha il dovere di immaginarsi percorsi di partecipazione democratica inclusivi ed efficaci.E deve avere l’umiltà trasparente di dire che su questa questione non ha ancora trovato una soluzione.Il sogno iniziato da Beppe Grillo e probabilmente anche da Casaleggio non merita di svanire.La possibilità di aggregare attorno a tematiche fondamentali per la vita della società civile italiana ha trovato con il M5S una realizzazione che ha superato le dimensioni asfittiche di percentuali insignificanti e di gruppi all’avanguardia ma soli,sconosciuti e non attrattivi.La persona e l’energia di Beppe Grillo,le intuizioni e lo studio,la costanza e la cocciutaggine,hanno permesso di risvegliare in tante persone il desiderio di partecipare e di fare qualcosa per il bene di tutti e non per il proprio tornaconto. Queste persone sono tante,sono in buona fede e sono coscienti e critiche.Vogliono partecipare e non hanno atteggiamenti fideistici nei confronti di alcuna autorità perché hanno assaporato il gusto della libera partecipazione e la possibilità di incidere nelle scelte che interessano tutti.Di queste persone non bisogna avere paura,con queste persone va diretto il movimento.Sarebbe dirompente per gli effetti positivi che ne scaturirebbero,se Beppe Grillo e il suo staff,riconoscendo che il movimento si trova per le dimensioni che ha assunto a un punto di svolta,si rivolgessero agli attivisti chiedendo aiuto;sottoponendosi alla fatica della elaborazione collettiva,sollecitando la partecipazione attraverso processi definiti,univoci e riconoscibili

Nico Benetazzo 09.09.12 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Signori TUTTI I MEDIA ci attaccano!
Non sanno che è un errore madornale continuare a spendere parole per cercare di denigrare il M5S o nel tentativo di suscitare panico neigli elettori.

"CARI, Berlusconi insegna, contribuite solo a rafforzare il movimento. Le idee si comabttono con le idee non con gli allarmismi. Se il M5S è inconsistente, cadrà sotto la spinta politica di idee migliori e più attuabili, se incece, come io credo, dall'altra parte idee non c'è niente..beh è del tutto inutile gridare al lupo, la gente non ci crederà!"

FORZA BEPPE!

COSIMO NICOLA CAMPANELLA, SANNICANDRO DI BARI Commentatore certificato 09.09.12 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Prodi, Lei fu quello che ci disse che con l'euro non sarebbe cambiato nulla e che ci sarebbe stato un controllo dei prezzi e che l'euro conveniva a tutti e che l'europa avrebbe dato respiro e vantaggi all'Italia. Beh. Ora mi sento di dire: DA QUALE PULPITO VIENE LA PREDICA (e la previsione pure). Le Sue previsioni, mio caro Sig. Prodi, già furono sbagliate all'epoca. Come pretende ora di elargire un'ulteriore previsione? Lei a previsioni ci va proprio male mi sa.
Secondo me se ci fosse un referendum l'Italia sceglierebbe di USCIRE IMMEDIATAMENTE DALL'EURO. Per favore dunque Sig. Prodi, si tolga letteralmente dai coglioni una volta per sempre che già ci ha rotto 3/4 di cazzo, prego.

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.12 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di democrazia diretta, il Meetup Amici di Beppe Grillo Europa organizza per il 18 Settembre un dibattito sugli "Strumenti di democrazia diretta". All'evento parteciperanno varie città europee, tra cui Brussels, Parigi, Londra e Zurigo. La discussione sarà comunque trasmessa in streaming per tutti gli interessati.

Qui sotto tutti i dettagli:

http://www.meetup.com/M5SZurigo/events/81018492/


Parla proprio lui che ha portato l'Italia alla rovina dandoci una moneta non nostra

Marco M., Pasese libero Commentatore certificato 09.09.12 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe le hai dato la risposta Giusta ..... mi meraviglio che gli ITALIANI danno ascolto ancora ad uno oltre che prof. laureato ((il mortadella)) ed e responsabile dello stato di questo paese... ci vediamo in parlamento

Attilio Canella 09.09.12 13:40| 
 |
Rispondi al commento

per l´euro non decise nessuno del popolo,decisero loro senza consultazioni,vergognatevi,sono senza pudore! devono andare a casa e basta!!

rossano deplano, cagliari Commentatore certificato 09.09.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Prodi di cavolate ne ha dette tante.
Questa è l'ultima della serie.

giuseppe 09.09.12 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Indire un referendum sul restare o meno nell'euro oggi in Italia significa non permettere agli italiani di scegliere del proprio futuro. Molti contrari alla moneta unica sono in realtà contrari ai meccanismi decisionali che la regolano ed amministrano. Ma poiché non riescono a distinguere le due cose assumono posizioni estreme. Un referendum serio sull'euro dovrebbe essere in grado di interloquire con gli italiani sul ruolo della bce, della commissione, delle regole della finanza, sui limiti all'agricoltura, e sull'unione politica, fiscale e giudiziaria. Perché sono questi i temi che in realtà generano scontento. Non certo le frontiere aperte o i fondi europei su progetti. Né la moneta unica

Davide B. Commentatore certificato 09.09.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

SE BEPPE GRILLO!

PRIMA DI TUTTO DAGLI DEL LEI !
EX PRESIDENTE DEGLI INCAPACI COL SORRISO DELLA FRANZONI! KILLER SPIETATO DELLA GIOVENTU
!!! DEI RAGAZZI SENZA LAVORO E FUTURO! VERGOGNATI!!

SECONDO AI CREATO UNA MONETA PER POLITICI E BANCHIERI PER FAR SOPRIMERE IL POPOLO ALLA MISERIA|!
ADESSO DOBBIAMO STARE SOTTO SCACCO CON LE BANCHE CON I CONTO CORRENTI IN PRATICA I SOLDI SONO I LORO! E PER LO PIU DAL 2013 PAGHEREMO CON BANCOMAT
TUTTO A FAVORE DELLE COMMISSIONI ETC!!
NEANCHE HITLER E STALIN!! ERANO COSI CAPACI!

IL REFERENDUM PER TORNARE ALLALIRA NON SI FARA MAI PERCHE SIETE VOI POLITICI A NON VOLERLO VISTO

CHE POTETE TASSARE TUTTOIL DOPPIO E ANCORA E ANCORA!


CON LALIRA SI VIVEVA ALLA GRANDE!!
ADESSO PIU TASSE IL POPOLO PAGA E PIU NE VOGLIONO!

NON SI FERMERANNO FINCHE CI SARA DA PRENDERE BELIN!
PENSIONATI LAVORATORI SEMPRE TASSATI DA IRPEFI LOCALI ETC ETC,A ASSISTENZA APAGAMENTO!

LA COSA PIU SBAGLIATA E PARLARE DI MEDIA E GIORNALI VISTO CHE ESISTONO E CI FANNO CREDERE QUELLO CHE VOGLIONO LORO!
BASTA DARE CRITICHE AI MORTI AI CADAVERI DELLA POLITICA !
AVETE MAI VISTO NESSUNO DARE NESSUNO DARE RISPOSTA
AI MORTI????
IL MOVIMENTO DEVE RITORNARE ALLE RADICI
COME BEPPE E CASALEGGIO LO CREATO!
SALUTO A TUTTI !! A SUA ILLUMINARE BEPPE GRILLO AL MOVIMENTO 5 STELLE!!!

mario 09.09.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

"DOPO MONTI C'è SOLO MONTI"

A casini ( e non solo ) va bene chiunque gli garantisca il posto fisso a tempo indeterminato a 20.000 euro al mese senza spese e con privilegi infiniti!

COSIMO NICOLA CAMPANELLA, SANNICANDRO DI BARI Commentatore certificato 09.09.12 13:28| 
 |