Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Discriminata perchè attivista del MoVimento


articolo3.jpg
"Vergognoso tentativo di discriminazione da parte della Direzione Generale Infrastrutture e Trasporti di Regione Lombardia.
Iolanda è un'attivista del MoVimento 5 Stelle, non ricopre alcuna carica istituzionale e non ricopre alcun incarico nel MoVimento (incarichi che tra l'altro non ci sono) eppure basta il suo impegno di cittadina attiva per classificarla come legata ad un movimento o partito politico e pertanto non degna di rappresentare i comitati dei pendolari, benchè questi l'avessero indicata all'unanimità come loro rappresentante.
Secondo questa logica oltre metà degli italiani, avendo espresso un voto nelle cabine elettorali, potrebbero ritenersi collegati a partiti o movimenti politici, e ciò generare pregiudizio nei loro confronti, il tutto in aperta violazione dell'art. 3 della Costituzione. E' arrivata anche la vergognosa risposta della Regione Lombardia che si trova qui". M5S Lombardia

Giovedi 4 ottobre si terrà un sit-in davanti al Pirellone dalle ore 17.30 per dare sostegno a Iolanda.

2 Ott 2012, 15:47 | Scrivi | Commenti (62) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

E' una teoria così pazzesca, semplice e interessante che potrebbe
anche funzionare negli stati con una elevata evasione fiscale,
commentava Paul Krugman, premio nobel per l'economia nel 2008,
leggendo sul Wall Street Journal la teoria scritta un paio di anni
fa da un economista italiano che descrive come abbattere l'evasione
fiscale, abbassare le tasse e farle pagare in modo più equo a tutti .

http://quaeram.blogspot.it/2012/09/la-teoria-delle-tasse-al-7.html

raf 06.10.12 21:45| 
 |
Rispondi al commento

PAOLO BARNARD SCIPPATO della metà abbondante dell MMT dalla massoneria democratica della calabria ,
la massoneria condivide tutto quello che dice lui ma non......la fuori-uscita dell'italia dal'europa.
che contro senso, come si può applicare la MMT senza una moneta sovrana in una nazione sovrana

mimmo c., palmi Commentatore certificato 06.10.12 04:52| 
 |
Rispondi al commento

Già, dimenticavo, come fanno i corruttori a fare un decreto contro la corruzione? Sarebbe, come cercare di far volare, un sottomarino!Un caro saluto,Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 03.10.12 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Vedete, molti Italiani pensano che per governare,ci voglia esperienza, sono in buona fede, non hanno ancora capito che basta essere onesti, non conta il partito, hanno paura, paradossalmente, di votare un comico,non si rendono conto che hanno sempre votato comici, però comici in mala fede!Non sono da insultare, sono da compatire,difficile credere in un Europa unita, creata per dividere, eliminare la sovranità popolare,è stata inculcata l'idea di un unione indispensabile eticamente corretta,nulla di più falso!Hanno creato, un sistema distruttivo, non creativo! Sistema che deve dare sempre più potere a chi già lo detiene! Purtroppo,internet non è così diffuso come sembra,in più chi lo usa, non va a leggere le notizie inerenti alla vita mondiale, bisognerebbe invece, documentarsi sui fatti e le persone che amministrano le vite dei popoli, su internet c'è vero è falso,ma c'è tutto,non filtrato,non pilotato,quindi leggere e analizzare le notizie, aumentano la conoscenza, ciò non può che far bene!Su questo,( anche su altre cose)Grillo ha ragione, altro che comico!!Non è possibile,vedere personaggi che da 30 o 40 anni sono li a governarci, senza fare nulla, prendendo stipendi e pensioni alla faccia, del popolo, è una pena vedere la gente ,la buona gente , vittima della paura di cambiare, rinunciare a un grandissimo diritto: farsi governare da chi si vuole!! Non da chi viene imposto da personaggi che hanno,90 anni!!!Dalle persone di una certa età, si devono accettare consigli,non presidenti del consiglio!!!Spero di essere stato chiaro, bisogna accettare tutte le idee e capirle, ma non necessariamente condividerle!!Auguro,di cuore,una buona vita a tutti! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 03.10.12 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Da quando tutti i nostri "politici" invocano questo decreto anticorruzione..ci si chiede, noi poveri ingenui, ma 20 anni di tangentopoli non hanno prodotto nulla di niente, a parte gli ex magistrati che fanno i parlamentari??
Ma in quale mostruoso paese viviamo??? C'è bisogno addirittura di una legge per evitare che delinquenti conclamati non abbiamo accesso a carriere, poteri,investiture, presidenze, consiglieraggi..e quant'altro si possa definire pubblico..financo un posto da ramazzatore di strade? No no non siamo normali..
Ma i partiti non hanno uno statuto ove si regolino le candidature? Dove si potrebbe mettere nero su bianco che chi è condannato o inquisito per gravi reati non può iscriversi al partito?
No.. gli serve una legge..un'altra..affogheremo nelle leggi..il paese delle norme..che nessuno rispetta.
Anch'io vorrei una legge, ad personam possibilmente, che tutti i rompiballe stiano lontani da casa mia almeno 300 mt, questo perché normalmente, i delinquenti li tengo lontani dalla mia vita già da me.. e tutto senza bisogno di uno straccio di norma!

Cafiero Pasquale 03.10.12 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Venturi hai ragione ad incazzarti con i tanti italiani che ottusamente sostengono quella schiera di politici che continuano a rubare ed arricchirsi "legalmente" ed illegalmente, e chi li voterà davrà sentirsi loro complice... Dipenderà da noi italiani meritarci un futuro migliore puntando ad un vero e grande rinnovamento politico che ragioni nell'interesse dell'intera Nazione. Ed è la missione del M5S... Crediamoci per il nostro interesse che si chiama DEMOCRAZIA.

M. P. 03.10.12 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Ci restituiranno tutto con gli interessi, i nostri soldi rubati e i nostri diritti violati!

Alessandro P., Torino Commentatore certificato 03.10.12 19:54| 
 |
Rispondi al commento

In Italia, ad oggi, per le ben note motivazioni, non abbiamo mai avuto una vera democrazia. Il M5S, per come è stato pensato: le regole inflessibili e la rete che consente trasparenza e dmocrazia diretta, è l’unica via che consentirà man mano che si afferma, la “vera democrazia”. In un momento tragico in cui il sistema sembra andare in liquefazione, ovviamente ci attacca tacciandoci di antipolitica. Ma gli italiani hanno capito qual’è la vera politica e ci stanno dando molta fiducia. Quindi, molta solidarietà ad Iolanda, e principalmente Le direi di essere fiera per essere stata non accettata dal sistema. Forza Iolanda. cangialosi.a@libero.it

antonino c., roma Commentatore certificato 03.10.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma dai!!!
Ma se noi facciamo politica già al supermercato!!!
Mi discrimini perché non voglio comprare la Coca Cola ché è macchiata del sangue dei sindacalisti colombiani?
Per favore, dai...
Forza e coraggio, ché la strada per il Cambiamento è in salita ma ci divertiremo :D

Federica Daga, Roma Commentatore certificato 03.10.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono politici di fatto (quindi eletti) nei consigli di amministrazione e non si dice nulla, poi si fanno storie per un "attivista" (quindi non politico eletto) presente in una "formazione spontanea"?

bah...

mah...

Gerardo Giordano 03.10.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Il mio non era un commento al blog, bensì una lettera che avrei voluto inviarvi, ma non esiste il modo ed inoltre il limite dei caratteri è troppo limitativo per ciò che avevo da scrivere. Inizi male con me Beppe! Forse è vero che non c'è Democrazia nel tuo movimento.

Antonio P., Catania Commentatore certificato 03.10.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma questa lettera la faccio leggere al mio amico avvocato poi al mio ragioniere perche' non ci ho capito niente nella lettera della regione lombardia, lo fanno apposta per non far capir niente a nessuno.

Manfredi i., villafranca di verona Commentatore certificato 03.10.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governo di Fascisti

spartako 1. Commentatore certificato 03.10.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Colui che è stato eletto per difendere le garanzie costituzionali in qualità di presidente di tutti gli italiani è stato il primo con i fogli di questa a pulirsi il sedere, ma non ha utilizzato il bidet per nettarselo meglio, è ancora sporco e puzzolente!

Arno Faravelli, Casteggio Commentatore certificato 03.10.12 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Questa è bella, me la voglio segnare per l'avvenire. Andranno sempre più allo schifo? Voi che dite? Secondo me sì. W M5S!

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.10.12 06:38| 
 |
Rispondi al commento

non ho parole
anzi ne ho poche parole
UN GIORNO MOLTO VICINO
PAGHERANNO
PAGHERANNO CARO
PAGHERANNO PERSINO L ARIA CHE RESPIRERANNO

stefano b., rovato Commentatore certificato 02.10.12 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti. Il fatto denunciato sembra incredibile. La nota del burocrate della Regione Lombardia non rispetta neppure quanto prevede il Codice in ordine alla costituzione di Comitati dei cittadini italiani per le più svariate ragioni. Tanto per fare un esempio, io vivo a Genova,ho costituito un Comitato per la manutenzione di una strada ed in nome e per conto del Comitato mi rapporto con il V Municipio. Nessuno si è mai sognato di mandarmi a quel paese, anzi vengo accolto con cortesia. Forse in Lombardia quei soggetti sono al Pirellone da troppo tempo ed è risaputo che il potere logora le menti. Si potrebbe denunciarli per abuso d'ufficio...Comunque anche questi fatti spronano ancora di più a votare M5S.Delenda burocratia necesse est!Viva l'Italia! Cincinnatus da Genova

Pietro M., Genova Commentatore certificato 02.10.12 22:50| 
 |
Rispondi al commento

"Alle prossime elezioni
se il M5S non va al governo,
NON ce la dobbiamo prendere con questi attuali delinquenti politici,
MA AGLI IDIOTI CHE VOTANO STA FECCIA INCALLITA!!!!
Adesso è l italiano il problema NON LORO!!!!

Roberto Venturi 02.10.12 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo il DGR 3594/21012.

RITENUTO altresì opportuno stabilire che i soggetti che saranno individuati siano in
possesso dei seguenti requisiti minimi:
a) far parte di associazione oppure comitato oppure formazione spontanea
sostenuta da almeno 50 persone, operanti senza fini di lucro, senza alcun collegamento con movimenti o partiti politici o altri stakeholders rappresentati nella Conferenza Regionale del TPL, che abbiano presentato
la domanda di cui all'Allegato 1), parte integrante e sostanziale della
presente deliberazione, ed in possesso della documentazione indicata
all’Allegato 1-A);

sottolineo MOVIMENTI, PARTITI POLITICI ED ALTRI STAKEOLDERS RAPPRESENTATI NELLA CONFERENZA REGIONALE DEL TPL.
x me vuol dire che le associazioni dei viaggiatori non debbono avere altri collegamenti con i soggetti di cui all'art 9 comma 3.

Ma si sa le norme le scrivono con i piedi a posta per poi dargli la lettura autentica CHE PIù GLI FA COMODO.

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 02.10.12 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Non entro nemmeno nel merito di questa notizia, che in sè è vergognosa. Spero almeno che Iolanda sporga querela contro i banditi della regione Lombardia. Siamo nel Far West, ci sono mille leggi, ma le violano tutte.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 02.10.12 22:30| 
 |
Rispondi al commento

«Art. 283 - (Attentato contro la Costituzione dello Stato) - Chiunque, con atti violenti, commette un fatto diretto e idoneo a mutare la Costituzione dello Stato o la forma di governo, è punito con la reclusione non inferiore a cinque anni».

la violenza c'è stata anche se psicologica (occorre la perizia psichiatrica) e c'è un tentativo di creare un precedente (modifica della consuetudine) perciò Io la denuncia la farei visto che siccome loro interpretano molto stravagantemente la legge non vedo perché non fare altrettanto che in italia la legge è più che altro opinione.

bruno bassi 02.10.12 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Questo l'articolo 9 comma 3 della Legge Regionale 6 del 2012 (Programmazione e Conferenza regionale del trasporto pubblico locale)

I componenti della Conferenza regionale di cui al comma 2 sono nominati con decreto del Presidente della Giunta
regionale o dell'assessore delegato e durano in carica per l'intera legislatura. Con atto della Giunta regionale sono
definite le modalità di consultazione e di funzionamento della Conferenza regionale, che è composta da:
a) l'assessore regionale competente o suo delegato;
b) gli assessori provinciali competenti o loro delegati;
c) gli assessori dei comuni capoluogo di provincia competenti o loro delegati;
d) un rappresentante di ciascuna delle agenzie per il trasporto pubblico locale;
e) un rappresentante dell'ente per la navigazione sui laghi d'Iseo, Endine e Moro;
f) i presidenti dell'Unione province lombarde (UPL), dell'Associazione Regionale Comuni Lombardi (ANCI
Lombardia) e dell'Unione regionale delle Camere di commercio lombarde;
g) un rappresentante di ciascuna delle associazioni delle imprese di trasporto pubblico locale maggiormente
rappresentative in ambito regionale;
h) un rappresentante di ciascuna delle organizzazioni sindacali confederali e di categoria maggiormente
rappresentative a livello regionale;
i) un rappresentante dell'azienda gestore del servizio di trasporto pubblico locale del comune capoluogo di
Regione;
j) un rappresentante delle aziende di gestione dei servizi di navigazione regionale;
k) i rappresentanti delle aziende ferroviarie e dei gestori delle infrastrutture ferroviarie operanti nel territorio della
regione;
l) i rappresentanti delle associazioni dei consumatori e degli utenti riconosciute dalla Regione ai sensi della l.r.
6/2003, e i rappresentanti dei viaggiatori in possesso dei requisiti minimi stabiliti dalla Giunta regionale.

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 02.10.12 22:24| 
 |
Rispondi al commento

devono fare una legge elettorale dove il popolo possa votare delle persone non dei simboli politici,cosi sappiamo chi prendere a calci nel culo se le cose non funzionano.

roberto bovo 02.10.12 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha collegamenti accertati con mafia o servizi segreti può tranquillamente sedere in parlamento, una donna che aiuta senza alcuna carica il m5* non può rappresentare neanche un gruppo di pendolari.

Beh...ormai non mi stupisce più niente.

Avrebbero fatto meglio a presentare qualche parente di stretto di provenzano...

hughich 02.10.12 19:21| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALE DISCRIMINAZIONE!

Nella lettera precedente a quella linkata dal blog si precisa infatti che il rappresentante (e solo il rappresentante) scelto dalla Formazione spontanea Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi (e cioè la signora Iolanda) non può partecipare all'Assemblea per la nomina a componente della Conferenza Regionale del tpl, dove potrà votare e candidarsi, perché non ha i requisiti essendo iscritta al MoVimento 5 Stelle, secondo dgr. n. IX/3594/2012 che vieta la partecipazione alla Assemblea a persone collegate con movimenti o partiti politici, in altre parole tesserate. Immagino infatti che la signora Iolanda sia iscritta al MoVimento 5 Stelle, che per quanto non-partito è pur sempre una formazione politica.

Non ci vedo quindi nessuna discriminazione nella risposta inviata, ma anzi il MoVimento 5 Stelle dovrebbe essere ben contento che ci sia una legge che vieta incarichi all'interno della Conferenza Regionale del TPL a persone collegate ai partiti politici.

Immagino già lo scandalo, al contrario, se tra i candidati a componente della Conferenza Regionale del TPL ci fossero rappresentanti del PD o del PDL. Quindi, non centra niente il voto della gente (che è segreto e può cambiare di tornata elettorale in tornata elettorale). Se davvero la Formazione spontanea Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi ha intenzione di mandare un proprio rappresentante, lo scegliesse tra un cittadino non tesserato!
Tanto, uno vale uno no!


Franco Rossi 02.10.12 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarò breve ... andate tutti affanculo ... via tutti prima che sia troppop tardi ... per voi naturalmente

Maurizio Zoboli 02.10.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Quando dici o fai cose che il sistema non condivide, ti attaccano sul piano personale per zittirti e renderti malleabile. E' uno schifo che dura da anni, la democrazia per lor signori è uno scioglilingua. Speriamo che ricevano presto la lezione che meritano: tutti a casa per non dire altro.

felice romanazzi, roma Commentatore certificato 02.10.12 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Spero che qualche avvocato del M5S si offra per fargli un deretano quanto una casa a questi delinquenti.

Luca S. 02.10.12 18:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

L'ONESTA' E LA TRASPARENZA, SONO PIU' LETALI DI UNA P 38.
QUESTI COSIDETTI RAPPRESENTANTI DEI PARTITI ORGANIZZATI HANNO TERRORE DEL M5S, PERCHE' VERRANNO CONTROLLATI E SPUTTANATI.
LA RICREAZIONE E' FINITA.

Elia Porto 02.10.12 18:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Rispondo ad Alberto B , fuor di sottocommento, per assicurarmi pari visibilità:


"operanti senza fini di lucro, senza alcun collegamento con movimenti o partiti politici o altri stakeholders rappresentati nella Conferenza Regionale del TPL"

allora, se l'italiano non è una opinione , lei dovrebbe chiedersi
1. perchè rappresentati è plurale, se è plurale significa che i movimenti e i partiti esclusi devono essere GIA' rappresentati nella C. TPL , e IL MOVIMENO 5 STELLE NON LO è (come non lo sono altri "soggetti" ad es. Mdf, o che ne so...altri partiti non eletti in sede citata)
ERGO: ha titolarità comunque

2. se ha letto la storia, la sua candidatura è stata acquisita come accettabile, come tutte le altre, sino a 6 giorni prima in cui è stata ritirata perchè "accezione" di "collegabile al Movimento 5 stelle"

3. le altre candidature presentano EGUALI REQUISITI, e questo sarà appurato in sede legale, in quanto la discriminazione è stata effettuata SOLO verso la Iolanda Nanni attivista del m5s, e non verso altri soggetti "collegabili" a steak holders, movimenti politici, partiti NON RAPPRESENTATI NELLA CONFERENZA DI TPL.-

ergo, discriminazione AD MOVIMENTUM , che influisce pesantemente sulla possibilità di tutti i pendolari (migliaia) del Coordinamento Pendolari di cui la s.ra Nanni è portavoce, ad essere rappresentati

Ileana B, savona Commentatore certificato 02.10.12 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe questo è troppo. Stavolta un vaffanculo te lo becchi con tutti i crismi! Che diavolo c'entra la Costituzione con tutto sto sfacelo? no dico ma stiamo scherzando? OK contro i politici corrotti, contro le leggi ad personam, ok per un moto rivoluzionario che faccia pulizia. La Costituzione va riformata, è vero, ma quel rotolo di carta igienica ficcatelo su per il culo. Grazie.

FAbio Capuano 02.10.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è da meravigliarsi con il lavaggio del cervello che stanno compiendo tv e giornali. Basti pensare che ci sono intere citta ancora sprovviste di adsl. Adsl poi per chi se la può permettere.
Qualcuno può sempre dire che anche la rete ti fa il lavaggio del cervello.

Bhe! Potendo scegliere....

Noè SulVortice Commentatore certificato 02.10.12 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Non so perchè non avete pubblicato anche i requisiti richiesti, che comunque si trovano qui:
http://www.trasporti.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Redazionale_P&childpagename=DG_Infrastrutture%2FDetail&cid=1213531451254&packedargs=NoSlotForSitePlan%3Dtrue%26menu-to-render%3D1213319138831&pagename=DG_INFWrapper#1213531452401

tra cui si legge:
"operanti senza fini di lucro, senza alcun collegamento con movimenti o partiti politici o altri stakeholders rappresentati nella Conferenza Regionale del TPL"

Dove non vedo nessun riferimento specifico al M5S.

Qualcuno chiede come fanno a sapere che questa Sig. Nanni è attivista del M5S, ma se si legge il comunicato è spiegato:
"Considerato che la Formazione spontanea Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi conferma che la Sig.ra Nanni Iolanda ha collegamenti con movimenti o partiti politici"

Anche qui: nessun riferimento al M5S, ma solo al collegamento confermato dalla stessa.

Beh.. a questo punto la questione è:
- Se il dgr.n.3594/2012 è anticostituzionale perchè discriminatorio nei confronti degli attivisti politici "dichiarati" dagli stessi che presentano le persone, allora è giusto far ricorso al tar non solo per il diniego, ma anche per il dgr stesso.
Se è così mi aspetto che il M5S lo faccia.

- Se non è vero che la Formazione Spontanea Coordinamento ecc ecc ha confermato che la Nanni ha collegamenti con movimenti o partiti, allora direi c'è il reato di falso in atto pubblico (o similare).

Per quanto riguarda questo post, direi che contiene castronerie, inesattezze, con toni polemici e vittimistici.

Al M5S Lombardia: dovete spiegare bene TUTTI i fatti e non solo i vostri capriccetti, battere i piedi urlando è inutile.

Alberto B. 02.10.12 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è il numero del Dott. REFFARI che ha firmato la lettera della regione.
Mi sono permesso di chiamarlo, e per tutta risposta, della segreteria sua, mi è stato chiesto "ma lei è un cittadino???", e per risposta, dissi : se stò al telefono..... veda lei???.
Dott. Ferrari è in riunione e ne avrà ancora per più di un ora.
Salutai, e dissi richiamerò.

La sig.na Iolanda potrebbe dire che faceva parte di quelli che a Rimini, hanno applaudito il nostro carissimo Monti, e la questione era risolta.

felice vita

giannigiuseppebeccalli 02.10.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Questo fa il paio con la dicitura "persona politicamente esposta" adottata dagli istituti di credito.

Un'altra vergogna da eliminare

maurizio migliaccio Commentatore certificato 02.10.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

eh già: siamo donne (e uomini) o pendolari?!
Iolanda è una grande combattente ben nota ai pendolari per la sua passione civile e guarda caso è anche del M5S!
Ovviamente questo non sorprende nessuno salvo chi ha una grande confusione mentale come quelli che siedono contemporaneamente in svariati comitati/ sindacati/partiti/consigli di amministrazione e non capiscono come qualcuno possa essere attivo su molti fronti ma senza trarne alcun tornaconto nemmeno di tipo morale.
Sta a tutt* noi dare valore e sostegno a questo spirito civico con un caldo grazie a Iolanda e un bel Vaffa alla "Direzione Generale Infrastrutture e Trasporti di Regione Lombardia".
Pendolari della Lombardia indignatevi!!!

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 02.10.12 17:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Cara Iolanda se fossi stata una ciellina non avresti avuto il benchè minimo problema!!!

sergio ., verano brianza Commentatore certificato 02.10.12 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Dal punto di vista legale se trattasi di atto amministrativo, deve essere impugnato davanti al tar..entro e non oltre 60 gg dall'atto del ricevimento della risposta.
Penso che intanto la persona "delegata" abbia un interesse legittimo a partecipare alla commissione,in qualità di rappresentante di una formazione di utenti del servizio di trasporto.
Poi c'è la Privicy..palesemente violato, poichè l'appartenenza ad un partito politico,religioso e sindacale,ecc, non può essere messa in piazza...pertanto cè una palese violazione!
poi c'è la discriminante dell'appartenenza politica, quindi la violazione dell'articolo 3 della costituzione..libertà di associazione ecc...
Mi sembra che sia palesemente illeggitimo l'operato dell'amministrazione...quindi dovete ricorrere al TAr e chiedere una sospensiva...ed eventualmente capire come hanno avuto notizia dei tuoi orientamenti politici..!qui c'è il penale!...

roby f., Livorno Commentatore certificato 02.10.12 16:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Abituiamoci.
Sarà sempre peggio

Mirella Liuzzi 02.10.12 16:49| 
 |
Rispondi al commento

fino a poco tempo fa era il contrario, se uno non era legato a un movimento politico non entrava da nessuna parte, nemmeno nel gabinetto della stazione ferroviaria.......

vanni b., pistoia Commentatore certificato 02.10.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Dal punto di vista legale che si può fare?

Marco Maglione Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.10.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che è come dire che chi fa parte di un organo sportivo non possa tifare per una squadra o che un sindaco debba uscire dal proprio partito.
Ah, fate attenzione prima di proporvi come rappresentanti di classe, potrebbero chiedervi di riconsegnare la tessera del supermercato...
Solidarietà alla collega Iolanda.

Alessandro Gunnella 02.10.12 16:22| 
 |
Rispondi al commento

ma nun sarà che 'sto MoVimento porta sfiga ?

Aò, da quando mi sono iscritto on line al MoVimento
nun riesco a prendere uno stipendio intero...o nemmeno in parte!

mah ! - qui c'è qualcuno che la "tira", eh !

Lenin Rivoluzionari & Postini, Roma Commentatore certificato 02.10.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

ignobile atto!
ma durerà ancora poco....

leo c., roma Commentatore certificato 02.10.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento

la prossima volta che un qualsiasi politico fa un comizio, diciamogli che non ha i requisiti minimi e che se ne deve andare immediatamente in quanto collegato ad un partito o movimento politico....

Filippo Unter 02.10.12 15:59| 
 |
Rispondi al commento

MA CHE STRONZIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!

Manuela M., Milano Commentatore certificato 02.10.12 15:57| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori