Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Esposto del M5S a Bari


mazzini_bari.jpg
Il comune di Bari ha concesso alla Parrocchia Santa Croce alcuni locali ubicati nello stabile della "Scuola Mazzini-Modugno". La scuola conta 1200 studenti. Data l’insufficienza strutturale la scuola aveva più volte richiesto al Comune il pieno utilizzo didattico dell’intero edificio. Eppure l’Amministrazione Comunale di Bari ha incredibilmente ignorato le richieste della scuola e ha portato all’attenzione del Consiglio Comunale la proposta di “concessione in novazione” dei locali per diciannove anni alla Parrocchia. La proposta di deliberazione è stata approvata all’ unanimità dal Consiglio Comunale. Più precisamente, la proposta è stata formulata con la procedura della “trattativa privata". La condotta in esame appare irrimediabilmente viziata: modalità del tutto contrastanti con gli obblighi di trasparenza, efficienza e legalità. Sono stati gravemente lesi i diritti fondamentali dei bambini e dei ragazzi della Città. Nel recente Consiglio l’Amministrazione comunale non è sembrata intenzionata a revocare la delibera.
In attesa della decisione sulla questione che verrà presa nel prossimo Consiglio Comunale, il M5S di Bari si farà carico di presentare un adeguato esposto alla Procura della Repubblica di Bari. M5S Bari

11 Ott 2012, 15:30 | Scrivi | Commenti (28) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Delibera annullata? Vittoria! :)
Ormai la sola presenza degli esponenti del M5S comincia a rimettere in riga anche le maggioranze.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 12.10.12 20:49| 
 |
Rispondi al commento

NON SO SE SONO ANTIQUATO, MA SONO SEMPRE FAVOREVOLE AL VECCHIO MOTTO DI CAVOUR: "LIBERA CHIESA IN LIBERO STATO"

PIU' NEL DETTAGLI VORREI PRETI CHE SI OCCUPINO DI PIù DEI MESSAGGI EVANGELICI E DI MENO DEL DENARO E DELLA CARRIERA.

LUIGI FANTON, TRISSINO Commentatore certificato 12.10.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo no agli INCENERITORI, gli effetti sono devastanti. Salviamo i nostri figli. articolo completo sul mio blog http:/mgm5s.blogattivo.com

michele garzo, inveruno Commentatore certificato 12.10.12 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Obbiettivo raggiunto! Il consiglio comunale di Bari ha deciso, dopo una lunga discussione, di annullare la delibera oggetto dell'esposto. Posso assicurarvi che lo spettacolo non é stato dei più edificanti. Comunque anche questa volta il Movimento 5 Stelle ha fatto gli interessi dei cittadini. Vincenzo Madetti Movimento 5 Stelle Bari

Vincenzo Madetti 12.10.12 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Brutti carognoni oh il bene pubblico diventa cosa loro, questo paese ha bisogno di regole non di ferro ma di acciaio e che la giustizia le faccia rispettare ma mica con le carezze. Ah, ma poi sei fassista se la pensi così.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 11.10.12 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve. I soliti vermi che fanno marcire le coscienze e le nazioni . I giovani possono svatterli fuori a pedate come meritano .

Ethan Levi 11.10.12 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Che errore stasera ho acceso la tv
Ma coniato formigli faccia piazza pulita non invitando chi ci a portato sono qui e chi ci sta portando alla fine

Riccardo Garofoli 11.10.12 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Oltre che non pagano imu anche gli spazi della P A locali della cittadinanza

Riccardo Garofoli 11.10.12 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Ecco come si fa l opposizione i cittadini devono essere informati domani per il sindaco sarà una giornata dura o almeno spero

Riccardo Garofoli 11.10.12 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Bonsoir,
l'orribile non ha mai fine.
Caro Leonardo bambino di Cittadella,11 anni,ti scrivo questa lettera.
Caro Leonardo quando sarai grande e uomo,fai una cosa vai via da questo paese di merda.
Un paese dove i politici rubano,rubano soldi dei cittadini e se li mettono in tasca.
Un paese dove il questore di Padova racconta alla TV(la televisione)di aver pranzato e cenato con te e che di averti visto felice e sereno.
Io dico al questore di Padova invece di far trascinare dai suoi uomini,a forza,violentemente, da vigliacchi,un bambino di 11 anni davanti alla sua scuola e ai suoi compagni,mi dica gentil questore,poteva utilizzare questo tempo per arrestare camorristi,ndranghettisti,mafiosi,
spacciatori di eroina e di cocaina,papponi e sfruttatori di prostitute,qualche politico ladro.
Poteva fare qualcosa di diverso dall'usare violenza inaudita ad un bambino di 11 anni.
Lei Signor Questore dovrebbe andare a fare un altro lavoro,ammesso che ne sappia fare un altro.
Caro Leonardo,cresci sereno,poi alza il volo lontano da questo violento decadentismo.
Caro questore di Padova,lei é potenzialmente un criminale perché ha usato violenza nei confronti di un bambino indifeso,solo e figlio di due imbecili,due falliti non perché divorziati ma perché potenziallmente deviati,malati di mente, convinti proprietari di un figlio da dividere e da offendere per ben 8 anni.
Che paese e che immagine dà questo paese all'estero.
Che desolazione,che tristezza,che vergogna.
Adesso tutti dicuteranno,porta a porta discuterà,amici discuterà,uomini e donne discutera,crepet e la palombelli discuteranno.Di cosa? Il questore e i suoi uomini debbono andarsene,se non lo fanno bisogna licenziarli.
Hanno offeso un bambino,un paese,la polizia.
A meno che quesa messinscena non sia stata costruita ad hoc per farci discutere d'altro e non della nuova tangentopoli.In fondo in questo paese nulla succedde a caso.
Saluti
Ciao Leonardo

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 11.10.12 21:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

forza ragazzi! non mollate! non date loro tregua,
sono accordi mafiosi tra mafiosi.

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 11.10.12 21:18| 
 |
Rispondi al commento

serviva spazio per aprire un bordello..
perché i politici alle volte devono andare a puttane con i nostri soldi..stuprano i nostri diritti,per il loro benestare..
DA ADESSO CHI VOTA PER CERTI DELINQUENTI,SARA' CONSIDERATO UN ASSOCIATO PER DELINQUERE!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 11.10.12 20:42| 
 |
Rispondi al commento

E' SEMPRE LA SOLITA STORIA I POTERI "FORTI" SI METTONO SEMPRE DACCORDO A DISCAPITO DEI POVERI CITTADINI. E' UNO SCHIFO CHE PRIMA O POI DOBBIAMO FAR FINIRE.MA LA COSA CHE MI LASCIA SEMPRE PIU SGOMENTO E' CHE IN QUESTO SCHIFO C'E', COME SENPRE, ANCHE LA CHIESA.

domenico d'errico, ostuni Commentatore certificato 11.10.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento

SIETE MITICI,FIATO SUL COLLO E GRAZIE DI TUTTO

vincenzo p., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.10.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Emiliano è una delusione profonda.
Si sta comportando come un qualunque politicante.
Aveva iniziato bene e qualche risultato si è visto ma nel secondo mandato ha peggiorato le cose.
Da un ex magistrato mi aspettavo più moralità ed invece.....
Lo sto aspettando alle prossime elezioni regionali.
Il mio voto non lo avrà mai.

Raffaele Moretti, Bari Commentatore certificato 11.10.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma a Bari non c'é il Sindaco delle cassette di pesce ?? chissa stavolta quante cassette saranno state necessarie per la "trattativa privata "

RICCARDO M. Commentatore certificato 11.10.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento

E vera la notizia che i gov Monti ha stanziato 300mln di euro per pagare una penale alle aziende che non realizzeranno più il ponte sullo stretto? E' uno scherzo, vero?

giulio.ciarambino 11.10.12 18:18| 
 |
Rispondi al commento

... sono daccordo, vedrete che ci sarà bisogno di fare l'esposto nonostante il prossimo consiglio comunale ..., e il consiglio comunale di Molfetta ... ne vogliamo aprlare?

corrado ferrareis 11.10.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento

ma sti corvi neri devono rompere i coglioni in tutte le maniere!

ma che vadano in vaticano, a chiedere locali.

e meno male che siamo uno stato laico!
o laido....

il Mandi Commentatore certificato 11.10.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

forza ragazzi, forza! non fategliele passare. Vi abbiamo eletto lí proprio per questo.
Grazie.

pier b. Commentatore certificato 11.10.12 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Fare l'esposto di fronte a possibili reati è un DOVERE per i rappresentanti del popolo.
Meglio ancora sarebbe analizzare con attenzione carte e testimonianze dopo aver consultato un LEGALE per identificare i reati (penali) di cui si dovrebbe fare denuncia.
L'abuso in atti d'ufficio è probabilmente il reato che dovrete denunciare, poichè il provvedimento colpisce il buon andamento, l'imparzialità e trasparenza della Pubblica amministrazione.
(La concessione con "trattativa privata" riguardante immobili è chiaramente una porcata di dimensioni galattiche....)

Dovete DIFFIDARE SUBITO tramite RACCOMANDATA con ricevuta di ritorno la Parrocchia Santa Croce dell'illecito che sta per compiersi riservandovi di citare in giudizio anche la Parrocchia in quanto beneficiaria diretta dell'abuso.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 11.10.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento

A QUANDO LA REVISIONE DEL CONCORDATOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO ???

nino f. Commentatore certificato 11.10.12 16:17| 
 |
Rispondi al commento

tipico delle relazioni istituzioni mafie.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 11.10.12 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Alla c. a. Del Santo Padre,
Papa Benedetto XVI, Joseph Aloisius Ratzinger.

Vorremmo sapere, per Grazia di Dio, e in nome della trasparenza, a quanto ammontano le ricchezze custodite attualmente dalla banca di “Dio”: lo IOR?
E’ vero che la Banca del Vaticano è attualmente depositaria di conti segreti? (A chi apparterrebbero quindi questi denari? E per quale motivo questi conti devono essere mantenuti “segreti”? Qualcuno forse deve vergognarsene?). Se si, non Le sembra scandaloso o quanto meno strano, e poco Religioso questo stato di cose?
Esimio Pontefice, Le chiediamo di ordinare con un Suo provvedimento urgente che tutti i soldi attualmente presenti nello IOR (banca del Vaticano), vengano distribuiti ai poveri di tutto il Mondo.
Tramite questo positivo provvedimento, e gesto Cristiano, Lei passerebbe sicuramente alla Storia come miglior Papa.
In assenza di tale provvedimento, Le preannunciamo la necessità da Parte dello Stato e del Popolo Italiano, di rivedere i patti Lateranensi, dopo le prossime elezioni politiche, che si terranno in Italia nel 2013. In questo contesto, le stesse relazioni diplomatiche tra Lo Stato del Vaticano e lo Stato Italiano, potrebbero essere riconsiderate, nel nome della trasparenza e della Democrazia.

Cordiali saluti e Grazie!

Lux Luci 11.10.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Cosa potrebbe restituire la parrochia al comune o alla politica?

terenzio eleuteri 11.10.12 16:15| 
 |
Rispondi al commento

non conosco i termini quindi ok, tutto giusto per carità ma... un blog nazionale deve occuparsi di questo? ah ok, c'è un sindaco pd nemmeno dei peggiori certo... forse come da post precedente era meglio occuparsi di quel povero bambino di 10 anni o no?

incerti giovanni 11.10.12 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Per quale potenziale reato presentate l'esposto?

Vittorio Bertola
Movimento 5 Stelle, Torino

Vittorio Bertola, Torino Commentatore certificato 11.10.12 15:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

BIMBO PRELEVATO A FORZA DALLA POLIZIA davanti la scuola

PADOVA : Grillo e staff , vi prego ,
prendete posizione su questo !!!!!
non permetete, non permettiamo simile violenza a un BIMBO di ANNI 10.
Devono essere usati altri sistemi, trascinato come una bestia da macero.
Forse neanche agli animali si regalano questi bestiali comportamenti.
Parlano di ETICA, vergognatevi polizziotti, non si eseguono ordini dei superiori a queste condizioni, potrebbe essere vostro figlio.
Se fosse vostro figlio vi comportereste così ??????????
Lo trascinereste via da scuola ????????

AIUTATELO 11.10.12 15:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori