Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I pendolari di Voghera


iolanda_discriminata.jpg
Iolanda Nanni racconta l'atteggiamento illeggittimo e discriminatorio della Regione Lombardia nei suoi confronti

"Il 4 ottobre in Regione si svolgeva la votazione, per la prima volta, dei 5 rappresentanti dei pendolari lombardi che siederanno ai tavoli del Trasporto Pubblico Locale (TPL) in rappresentanza dell'utenza: il Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi, con portavoce Iolanda Nanni e il Comitato Pendolari di Voghera, con rappresentante Serafino Centenaro, avevano richiesto l'accredito e depositato nei termini previsti la documentazione comprovante il possesso dei requisiti richiesti dalla delibera regionale. Al momento dell'accredito è stato loro richiesto di compilare un modulo illegittimo nel quale loro dovevano dichiarare il loro personale "non collegamento" a partiti e movimenti, requisito che la delibera regionale chiaramente ascrive ai Comitati e non ai soggetti che li rappresentano, la quale stabilisce che i soggetti candidati non debbano essere in possesso di una carica politica. Nonostante né Iolanda, né Serafino abbiano cariche politiche all'interno del M5S, la loro candidatura è stata respinta per un "presunto" collegamento con il M5S stabilito dalla Direzione Generale Infrastrutture e Mobilità. Dopo uno scambio di carte bollate e diffide Iolanda e Serafino comunicano la loro intenzione a recarsi presso gli uffici della Regione e partecipare all'Assemblea. Vengono fatti entrare e apparentemente ammessi all'Assemblea per la nomina dei 5 rappresentanti dei pendolari. Dopo una presentazione dei lavori da parte dell'Assessore Regionale Cattaneo che poi lascia la seduta, il Direttore Generale fa distribuire un documento redatto da Regione Lombardia a tutti i soggetti presenti nel quale era indicato chiaramente l'elenco dei Comitati e dei soggetti accreditati. Dal foglio si evince chiaramente che fra i 16 accreditati ci sono entrambi e i due si preparano alle votazioni convinti di poter presentare la propria candidatura. Quando si stava per dare avvio alla presentazione dei Comitati, il Direttore Generale specifica che entrambe le candidature di Iolanda e Serafino NON sarebbero state ammesse poiché "sono entrambi collegati al M5S". A quel punto Iolanda e Serafino hanno chiesto di mettere a verbale che il procedimento era illegittimo, hanno evidenziato il dettato della lettera della delibera e dichiarato di non essere in possesso di alcuna carica politica. Iolanda ha presentato ai soggetti presenti le attività del Coordinamento Provinciale Pendolari Pavesi che è la prima piattaforma di pendolari attivi che monitora un intero territorio provinciale, la prima realtà dal basso presente in Regione Lombardia in pieno possesso di tutti i requisiti e le competenze per sedere al Tavolo del TPL rappresentando appieno la voce dell'utenza. Niente da fare. Iolanda è "marchiata" MoVimento 5 Stelle e quindi la competenza, l'impegno e la determinazione vanno a farsi benedire.
In Italia una Regione può essere governata con 12 consiglieri indagati su 80, compreso il presidente, ma un cittadino attivista del MoVimento, con comprovata competenza e capacità, non può essere ammesso alla candidatura dei i 5 rappresentanti dei pendolari lombardi ai tavoli del TPL, in barba alle garanzie costituzionali.
Contro questi abusi di potere, verrà avviata una battaglia legale in cui avremo bisogno del supporto attivo di tutti i cittadini. STAY TUNED!" MoVimento 5 Stelle Milano

7 Ott 2012, 12:45 | Scrivi | Commenti (13) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Direi alla signora che ha realizzato il servizio ( tralaltri ottimo ) di Voghera non deve capire il perche' non vogliono che siedano al tavolo delle decisioni, il peeche' lo sta capendo tutta Italia specialmente in questi giorni. Spero che il blog continui ad esistere e che queste testimonianze continuino ad arrivare a decine perche' rendono giustizia a tutti, anche a quella gente che contimua a credere ai partiti e che sono ancora convinti che in politica ci siano persone serie. Quelli seri hanno dato le dimisdioni, ma se andiamo a guardare non ce ne sono mica tanti.

Massimiliano padova 11.10.12 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Temo per il futuro dei miei figli e nipoti. Questa è un'Italia che non conosco e mi spaventa. Sono convinta che questo è il Fascismo di cui tanto si dice,ti tolgono i diritti perchè qualcuno ha deciso che forse,sembra,può darsi che.... Ci governano persone che nessuno ha scelto e che sono i primi inquisiti del paese...Siamo degli" schiavi liberi"????? Schiavi di un sistema dove vige corruzione truffa e quanto di peggio ci può essere??? Diamoci da fare per portare aria pulita nel paese e nelle case della gente,diamoci da fare x riportare fiducia in chi ci rappresenta,e soprattutto fiducia nel futuro. Grazie

CETTI GARRAFFO 08.10.12 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Che schifosi, questi qui li dovremmo mettere tutti su un razzo destinazione sole...

Andrea Badalassi 08.10.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciò è ben poca cosa rispetto ai soprusi perpetrati per un ventennio dalla regione degli indagati per corruzione, regione che detiene il record di consiglieri indagati dalla magistratura e qualcuno di costoro è già ospite delle patrie galere. Soprusi perpetrati nella sanità, che a detta del presidente menzoniero eccelle , spero ardentemente che egli vada a tener presto compagnia al fresco al suo compagno di merende Simone . L'eccellenza sta nel sopruso prevaricante di creare primari ospedalieri senza nessun concorso di sorta, importante che siano forniti di tessera PDL e siano grandi elettori di amici degli amici. Spesse volte figli o parenti stretti di qualche consigliere in tal modo, la persona giusta nel posto giusto è una chimera e vengono alterate e adulterate le aspirazioni dei singoli che non son posti su di uno stesso piano paritetico. Direttori ASL creati a chiamata, anche se in odor di ndrangheta, importante che siano bacino di consensi e di voti per il consigliere regionale amico. Gli antichi latini asserivano che: pecunia non olet, il denaro non puzza e neppure i voti !

Arno Faravelli, Casteggio Commentatore certificato 08.10.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Iolanda Nanni, solo per il fatto che sei portavoce dei pendolari hai tutta la mia simpatia!! Poi figuriamoci i treni del pavese!! Anche quelli che vengono dalle zone di Varese che incubo certe volte! Al mattino tutti stipati come sardine, il biglietto che aumenta e il servizio che peggiora! Vomito al solo pensiero che la Regione preferisca investire in strade (e anche stradine di montagna strane) piuttosto che in nuovo materiale rotabile decente!!!

mario mario Commentatore certificato 07.10.12 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Bene attivatevi...certo se avevamo lo studio legale 5 stelle...ne vedremo delle belle!...confidiamo nella magistratura amministrativa!..non escludendo risvolti penali..!

roby f., Livorno Commentatore certificato 07.10.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Il presunto (o anche accertato) "collegamento" con il M5S andrebbe definito e dimostrato in modo rigoroso, altrimenti si rischia di avere un 99.99% di cittadini collegati con qualche partito o movimento. Poichè mi sembra di capire che tale definizione non esiste su carta diventa una semplice pataccata e il ricorso a un giudice dovrebbe facilmente smontarla (sempre se il giudice è super partes).
Ovviamente non solo è una regola scritta male ma è anche discriminatoria in un modo spudoratamente arbitrario.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 07.10.12 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole il supporto di tutti i cittadini per fare garantire il rispetto dello statuto.

vincenzo tuccio 07.10.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno ci sono questi soprusi in un paese che i cittadini si sono trasformati in sudditi sottomessi a feudi regionali pieni di locuste,mentre il tecnico regnante impartisce i tributi al popolo per ingrassare i vari marchesi del grillo.
Sta solo a noi riprenderci il posto di cittadini mandando a casa questi usurpatori della repubblica.

Uno vale uno dipende sempre se questi sudditi vogliono diventare cittadini e in italia l'unica strada per riappropriarci della democrazia è il M5S tutto il resto è particolato che pensa che basti un deodorante per trasformarsi in un qualcosa di decente.

1 Davide 1 Vignati, Merlino Commentatore certificato 07.10.12 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Concordo !! Questo comportamento è assolutamente da denunciare presso tutte le autorità adite.

Giuseppe Canfora 07.10.12 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Se avrete bisogno di un aiuto economico io sarò presente.

Giovanni Calabria 07.10.12 15:46| 
 |
Rispondi al commento

AL PIO PRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA,
ROBERTO FORMIGONI.

Caro Presidente della Regione Lombardia,Roberto Formigoni,(stipendiato profumatamente dal Popolo Italiano, ma ancora per quanto tempo?!). Tu che pratichi con umiltà e dedizione lo spirito dei Santi Vangeli, "Ora pro Nobis" (Prega per Noi), soprattutto quando sei in vacanze di lusso, (per Grazia di Dio ricevuta), e pagate da Pierangelo Daccò, nei capodanni alle Antille, e anche quando sei ospite, sempre non pagante, (e per Grazia di Dio ricevuta), sullo yacht sempre di Pierangelo Daccò, a Tua disposizione, da qualche anno a questa parte, da Giugno a Settembre ... Oppure quando dimori nella pace dello spirito e nella villa in Sardegna ottenuta, sembra, a ‘prezzo di favore’ (3 milioni di Euro, da Te onestamente guadagnati, invece di 9/10 milioni, valore reale, per la Sanità?)… A quanti sacrifici e rinunce ti sottoponi quotidianamente per fortificare la Tua inflessibile Fede … Sii sempre di “buon” (o cattivo?) esempio per i Tuoi Fratelli e amici (di fede e di partito)…

“Ora pro Nobis”… (Prega per Noi).

Speriamo che qualcuno preghi anche per Te …
http://www.tzetze.it/2012/10/crozza-a-ballar-fa-infuriare-formigoni-video.html

BASTA CON LA MALA-POLITICA E MALA-RELIGIONE!

NON CONOSCONO LA VERGOGNA !!!

Lux Luci 07.10.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Ennesima storia penosa di questo paese da rifare.

Noè SulVortice Commentatore certificato 07.10.12 13:09| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori