Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'IMU della Chiesa


imu_chiesa.jpg
"Il Consiglio di Stato ha bocciato il decreto del Tesoro per l'applicazione dell'Imu sugli enti non commerciali, e quindi anche sulla Chiesa. Mah, che strano, non lo pensavo mica... Ho avuto un pochino di riservo al riguardo (il pagamento) ma ora mi sono tranquillizzato. In fin de conti "loro" sono buoni. Mi domando solo una cosa, ma i "cittadini" italiani normali, sono diversi da "loro" (Chiesa), dovendo pagare subito e senza ombra di dubbi e/o incertezze?!" imre k., S. Marinella

8 Ott 2012, 14:14 | Scrivi | Commenti (143) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Difficile a credersi ma qui in Svezia la chiesa cattolica romana e' la peggiore di tutte. Mentre tutte le altre organizzazioni religiose (protestanti, evangelici, ecc..) chiedono ogni anno ai propri fedeli se vogliono o no pagare la tassa dell'1% del proprio reddito la chiesa cattolica romana invece preleva direttamente dalle tasse dei contribuenti questo 1% senza chiedere nessun consenso. O meglio per consenso via statuto. Ad ogni modo non viene chiesto esplicitamente come per le altre chiese. Per non pagare questa tassa devi in qualche modo auto-scomunicarti dalla chiesa stessa rinunciando ad essere membro. Rinunciando ad essere membro si rinuncia tra l'altro a ricevere i sacramenti ufficiali che la chiesa ha sempre dato gratuitamente in altri paesi (italia per esempio) o comunque dietro libera offerta come si e' sempre fatto. In poche parole se non paghi non ricevi i sacramenti. C'e' per caso il tre per due sugli stessi? 3 battesimi al prezzo di 2 ? In Germania in migliaia si sono "cancellati" dalla chiesa cattolica dopo che e' stato imposto di pagare questa assurda tassa forzata dal 2012. E' questo il modo di avvicinare i fedeli alla chiesa? Siamo per caso tornati al medio evo dove chi piu soldi ha piu possibilita ha di salvare la propria anima? http://www.biskopsskatt.se/ cliccando sulla bandiera italiana si ha la versione corrispondente in lingua

Michele Giacometti Commentatore certificato 08.04.14 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace molto che Beppe Grillo abbia lasciato questo argomento nel dimenticatoio.
E' una tassa molto redditizia, che la chiesa deve pagare (come accade in Germania).
Cit. Libera Chiesa in libero Stato
La chiesa ha il "potere spirituale", lo Stato però deve avere il "potere temporale".
Il problema è che lo stato questo potere ce l'ha, ma a volte si dimentica di applicarlo.

Dunque, Grillo cerca di tirar fuori questo argomento dal cilindro, e di inserirlo nei magici "20 punti" del programma che hai elencato.

Non come proposta campata in aria, ma come Legge!!

Voglio che il mio voto valga a qualcosa, dunque spero che in cambio del mio voto tu ascolti questa mia proposta. Diciamo che è un "voto di scambio". :)

Francesco Caterino Commentatore certificato 30.03.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

CARISSIMO BEPPE,

DOPO ALCUNE RICERCHE,DOPO AVER LETTO ALCUNE MAILS INVIATELE, SONO GIUNTO ALLA CONCLUSIONE CHE L'UNICA VIA D'USCITA IN QUESTO CONTESTO SIA RACCHIUSA ESPICITAMENTE IN QUESTO FILM DOC. INTITOLATO: DIARIO DI UN SACCHEGGIO..........DOPO IL PENSIERO(ED IL VOTO ) CHE COSA ALTRO RESTA'?

"Il Vescovo Bulos era un ladro che si nascondeva sotto la coltre della notte,mentre il nipote Mansour Bey era un'imbroglione che camminava a testa alta alla luce del sole. Comunque, gli abitanti delle nazioni orientali ripongono fiducia in tali persone - lupi e macellai che mandano il paese in rovina con la cupidigia e schiacciano il prossimo con mano di ferro."

K.Gibran

franco beccherle 29.12.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento

il potere della chiesa in Italia e nel mondo e grande , immenso. Questo potere soffoca non poco la macchina dello stato ; in quanto a leggi, ect.Se tutti gli italiani che non votano provassero a votare il M5S, allora potremmo scalfire un pochino questo gigante. Io che non voterò mai più proverò a contribuire...

GIANNI amoruso, valenzano Commentatore certificato 29.12.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento

I SOLDI RACCOLTI CON L'IMU ( CIRCA 9 MILIARDI ), CHE FINE HANNO FATTO ?
QUALCUNO SA RENDICONTARE LE SPESE ?
ATTENDO, GRAZIE.

roberto d'ettorre 14.10.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Che edifici impiegati a scopi produttivi e soprattutto scuole private, che come scopo hanno il lucro, e che per motivi fiscali si spacciano per catolicissime, è giusto che paghino, ma la foto che accompagna questo post ritrae la Biblioteca Apostolica Vaticana, la quale contiene e conserva con costi altissimi la più importante raccolta di libri e documenti al mondo. Oltre ad essere un patrimonio dell'intera umanità, si trova all'interno del Vaticano, che sino a propria contaria è uno stato sovrano riconosciuto dallo stato italiano e con una rappresentanza all'ONU. Ma che per caso vogliamo mettere l'IMU anche sul patrimonio della Svizzera o dell'Austria?
Vorrei anche far notare che le Chiese e le abbazie in Italia, specialmente quelle storiche, ricche di opere d'arte di gran valore, sono di proprietà dello Stato Italiano -amministrate dal "Fondo per gli edifici per il culto" - e non avrebbe dunque senso che lo Stato pagasse l'IMU a se stesso.
Piuttosto chi deve pagare, e loro si che hanno uno sterminato patrimonio di grande valore commerciale e che non pagano una lira, sono le fondazioni delle banche. Penso che sia ora di andare a rubare anche a casa dei ladri :)

Corrado lampe 12.10.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono un albergatore e quest'anno sto pagando quasi 16.000 euro di IMU contro gli 8.000 dell'anno scorso.
Far pagare l'IMU alle camere d'albergo è come far pagare l'IMU sul valore di un tornio ad un'azienda metalmeccanica.
Se vogliono farne chiudere un po' è questa la strada giusta.

Giulio Giumelli 11.10.12 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Solita storia, la casta è la casta e si difende con grinta. Ma questo è normale, che difenda i suoi privilegi. Il problema invece è nostro che stiamo li a guardare. Dobbiamo reagire e farci sentire rinnovando tutto il sistema. SanGrillo, aiutaci tu!

Marika Cassimatis, Genova Commentatore certificato 10.10.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei far notare che normalmente quando c'è una tassa su una categoria questa si oppone alla tassa, ma fra i commenti che si oppongono non c'è un solo prete...

Ricapitoliamo:
la chiesa viene finanziata con i soldi degli atei, agnostici, ebrei, musulmani ma se ci si azzarda a mettere una tassa su beni che hanno uso commerciale anche alla chiesa allora i cristiani (e non i preti) si mettono tutti a protestare come se a loro (e non ai preti) fosse stato fatto un gravissimo torto personale.

Molto strano.

Normarlmente una categoria protesta di persona oppure manda dei rappresentanti.
In questo caso spontaneamente arrivano i "fedeli" che fin da bambini hanno subito condizionamenti a casa, scuola e chiesa per difendere chi non ha nemmeno chiesto loro di essere difeso..... e senza portare nessun ragionamento razionale.
Di tutte le tasse esistenti si può dire che, per un motivo o l'altro, sono ingiuste o sbagliate.
Ma quando si parla di una tassa alla chiesa che potrebbe essere ingiusta e sbagliata come tante altre allora tutte le persone che da questa non vengono nemmeno toccate reagiscono. E regiscono subito.

Questa reazione è la prova di quanto potere la chiesa ha sull'inconscio di persone che dobbiamo capire e non offendere.

E' possibile recuperare il proprio "naturale" giudizio senza condizionamenti? SI:
bisogna tornare indietro con la memoria al momento precedente l'inizio dei condizionamenti e confrontare i ragionamenti presenti con quelli che avevamo prima.... se sono diversi dobbiamo solo chiederci perchè e pensarci un po'... l'inconscio è facile da infettare (pubblicità, propaganda politica) ma anche in grado di correggersi quando la nostra mente identifica un difetto.
L'uso della memoria è tipico di mistici religiosi che dedicavano ore a ESERCIZI SPIRITUALI.
Consiglierei l'esercizio di memoria cui ho accennato anche a chi non è religioso perchè condizionamenti ne riceviamo sempre da tutte le parti.
Una mente libera è sempre meglio di una incatenata.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 09.10.12 16:06| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè le case delle famiglie normali hanno fini di lucro? E allora perchè i cittadini normali devono pagare e la chiesa no? Comunque era tutto prevedibile, la chiesa ha accettato di parlare di pagare l'IMU, ha accettato perfino di pagarla, e all'ultimo momento, guarda caso, per colpa di un cavillo si vedono costretti a NON pagare. Cosa volete che vi dica, continuate ad andare in chiesa a lasciare un'offerta al prete.

Gigio Il Pendolare 09.10.12 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta questa presa di posizione demagogica sulla Chiesa e tocca sentirla proprio sul blog del M5S: stiamo parlando in generale di non far pagare le organizzazioni senza fine di lucro, che mi sembra essere cosa corretta.
Gli enti ecclesiastici, ove svolgono attività commerciali, già pagano l'IMU.

Massimo M. 09.10.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOTATE:

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/06/abolizione-concordato-statochiesa.html

PER INSERIRE QUESTA PROPOSTA NEL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO 5 STELLE.

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 09.10.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Una notizia che non ha colto nessuno di sorpresa... l'influenza politica del vaticano è in grado di fare questo e altro finchè sarà in grado di spostare voti (e capitali) a suo piacimento grazie a un inciucio politico che garantisce forte peso mediatico e la gestione di scuole e ospedali private pagate dalla collettività (+8permille e religione a scuola).

L'unica soluzione sarebbe una commissione parlamentare per accertarne i crimini e passarli alla magistratura ordinaria per mettere in galera i seguaci del dio denaro e i pedofili che hanno abbandonato Cristo ormai da troppo tempo.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 09.10.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve. Quando l'Autorita' viene a mancare o crolla chi e' sempre rimasto a succhiare e a fare il despota ? Sempre ovunque il pretame corrotto delle religioni patriarcali . Osservate: i paesi economicamente piu' intelligenti e floridi sono esattamente quelli che han fatto abbassare la cresta a sta gentaglia. Dove invece il pretame della triade e' forte la' si decade e si fa la fame e.. Si viene pure ammazzati.. Anke se bambini.

Ethan Levi 09.10.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Salve. Vabbe' ennesima figuraccia internazionale . Del resto finche' certa gente da credito alle loro fiabette mitologiche e ai loro magici poteri create per ingenui e vigliacchi spirituali .. Comanderanno loro . Adesso poi arrivano i piissimi islamici cosi' con gli altri prescelti dal loro Dio per governare il Mondo il Trio e' al completo .

Ethan Levi 09.10.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

si parla tanto dell' imu sulla chiesa, anzi quando la reintrodussero fù proprio l' argomento principale, iniziarono a parlare di introdurlo partendo proprio dai beni ecclesiastici; ma siamo proprio sicuri che sia un bene far pagare l' imu alla chiesa ? secondo voi da dove dovrà attingere per non intaccare il suo capitale ? perchè è proprio questo il problema, io credo che se la chiesa sarà costretta (figurativamente) a pagare questa tassa, in realià saremo noi a pagarla (ma non figurativamente).


All'ingenuo quì sotto.....
http://laconoscenzarendeliberiblog.wordpress.com/2010/05/27/i-vizi-privati-del-vaticano-con-una-mano-investono-in-armi-e-profilattici-con-laltra-ci-indicano-la-retta-via/

Mauro G 09.10.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a me la soluzione parrebbe così semplice: pagano tutti, privati, banche, chiese, caserme, per il banale motivo che tutti costano alla comunità a causa dello spazio che occupano e della loro pretesa di essere protetti in quanto proprietari. Nessuna esenzione, nessuna eccezione.
Se si pensa che per alcuni risulterebbe troppo gravoso, o si riducono le tasse o, meglio, si provvede a un reddito di cittadinanza. Ma l'Imu é solo un frammento di quel che ci vorrebbe, cioé una patrimoniale de fuego, che spolpi i proprietari, consentendo di ridurre o meglio ancora bolire le imposte sui redditi.

Ranieri Paolo, milano Commentatore certificato 09.10.12 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Va bene Carlo, abbiamo capito la provocazione, se lo è, altrimenti è inutile commentare le dichiarazioni di un cattolico integralista! Ti consiglio di leggerti il libro"Sua Santità".

Paolo Moroni 09.10.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Provate a pensare prima all'enorme importanza sociale di cui si veste la chiesa - Poi riuscirete a capire il perchè di tali disposizioni. la ragione dietro tali esenzioni.


FORZA BEPPE, PORTACI FUORI DALL EURO ( E SENZA REFERENDUM)....http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/10/immediata-uscita-da-eurozona-moneta-sovrana-applicazione-mmt.html -( PS le Fondazioni bancarie non pagano l'IMU)

bEPPE, PORTACI FUORI DALL EURO E DALLA EUROZONA 09.10.12 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Il confine è più che tracciabile e in modo semplice, senza tante chiacchere...Basta una semplice dichiarazione dell'ente interessato, sia di culto o no che "autocertifichi" la superfice destinata all'attività commerciale.
L'IMU verrà applicata sulla base "dell'autocertificazione", non vedo quale sia il problema..stiamo alla fiducia, mi pare anche giusto non applicare ne computo del calcolo, ad esempio una porzione di superfice destinanta a "cappella",oppure i locali destinati al personale per il vitto e alloggio...oppure per il ricovero delle attrezzature o materiali, quando queste non sono correlate all'attività dietro corrispettivo..
QUindi "autocertificazione" e il problema è risolto...

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.10.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ricordo la celebre canzone di John Lennon :"immagine"


Per ricevere gli aggiornamenti di Riflessioni.it
Iscriviti alla NEWSLETTER
Iscrizione gratuita e un solo invio al mese

Testi Canzoni


TESTI Canzoni - Indice

Imagine
di John Lennon

Testo della canzone (lingua originale)

Imagine

Imagine there's no heaven
It's easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people
Living for today...

Imagine there's no countries
It isn't hard to do
Nothing to kill or die for

And no religion too

Imagine all the people
Living life in peace...

Che bello un mondo senza religione ma solo
pura e semplice spiritualità non gestita dalla casta dei sacerdoti che è sempre stata richissima

IMU per tutti grazie!
questa è democrazia



Siamo nel Regno dei Burocratlioti cioè di coloro che hanno un'appartenenza burocratica e religoso-burocratica. Qui vige la seguente scala gerarchica che ricorda quella dell'Impero Romano
-extracomunitario
-extracomunitario con permesso di soggiorno
-extracomunitario con per p.d.s + lavoro precario
-cittadino italiano
- cittadino italiano con lavoro precario
- cittadino italiano con lavoro fisso e mutuo
- cittadino italiano con lavoro fisso senza mutuo
- cittadino italiano con lavoro nel pubblico impiego fisso
- cittadino italiano con lavoro fisso in Istituzioni Pubbliche
- cittadino italiano con lavoro fisso nelle forze dell'ordine
- politico comunale
- politico provinciale
- politico regionale
- sacerdote
- professore universitario
- vescovo
- politico incaricato nello Stato
- religioso incaricato in Vaticano
....
- Presidente della Repubblica

Mano mano che si sale in questa scala gerarchica con posti burocratici e burocratici-religioso diminuisce pesantemente il prelievo fiscale e aumenta pesantemente l'emolumento (d'altra parte questo è il Paese dei Piglioti cioè di coloro che pigliano).
Scordati che qua siamo tutti uguali!! E ricordati che il lavoro qua In Italia non conta niente (o quasi)!

mario mario Commentatore certificato 09.10.12 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Chiesa,banche,onlus,sindacati,partiti,
chi paga l'imu?

leo c., roma Commentatore certificato 09.10.12 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(null)

Lofiego Antonio 09.10.12 06:42| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dai nostri confini chi vuole la religione se la paga!

bruno masi 09.10.12 02:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Discutendone a casa con la mia famiglia "tutti per il m5s" ci siamo ritrovati daccordo su questo punto: sul non condividere questa posizione, non facciamo di tutta l'erba un sol fascio, è giusto che la chiesa non paghi,e i motivi ne sono parecchi,quindi più che preoccuparsi di questo,ci chiediamo perchè le banche non pagano? e ancor di più, perchè dobbiamo pagare l'imu?
Se Grillo, da parte nostra continua su questa linea prenderemo in seria considerazione chi votare alle prossime elezioni.

Pasquale Tarantino 09.10.12 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Sig."Tecnico" Monti, anche la casa privata della famiglia, la casa delle PERSONE, non è un ente commerciale, deve avere la priorità sulla chiesa, perché la chiesa non ha ragione di esistere, se non esistono le persone, le famiglie.

ren beu 09.10.12 01:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piu' che la chiesa che non paga l' imu mi piacerebbe sapere perche le banche non pagano l'imu!!!!

Pippo Spano, Firenze Commentatore certificato 09.10.12 01:26| 
 |
Rispondi al commento

A roma ci sono suore che ospitano le famiglie di chi si opera nei vicini ospedali, a prezzi bassissimi....bisognerebbe aiutarli altro che tassarli, anche se sembrano alberghi.... Il lusso della Chiesa è una cosa...le opere di carità sono un'altra cosa....

Francesco S., Canosa di Puglia Commentatore certificato 09.10.12 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le chiese e le parrocchie sono UGUALI a tutte le altre strutture delle altre religioni sul territorio nazionale. In piu non pagano L'imu tutte le Onlus poichè non hanno scopo di lucro!!
fareste pagare l'IMU ad una associazione?
.... per favore smettiamola di dire cavolate !!


Francesco Donatini 09.10.12 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanta gente che chiude gli occhi e crede a tutto... Non sa nulla della chiesa ma.. Va be così. Ad esempio anche le altre chiese come le evangeliche pur vivendo il pastore in una villa, non paga l'imu perché luogo di culto.
I luoghi di culto della chiesa cristiana che sono affittati a lucro, dove poi svolgono attività di culto, non pagano l' imu.
Molti non sanno che 8permille che lo si voglia o no va sempre e comunque alla chiesa..
Svegliaaaaaaaa

Alberto Campi 08.10.12 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Non conoscevo la posizione di Grillo in merito; adesso ne prendo atto; la ritengo eccessivamente populista; suggerirei di definire meglio e specificare se essa è assolutista o se ritiene che, per esempio le attività non commerciali (quali luoghi di culto, assistenza e similari) debbano essere esentati.

Se Grillo confermasse l'indicazione estensiva, con buona probabilità, cerchero' altrove i candidadi da sostenere, ad iniziare dalle prossime elezioni regionali siciliane.

Edda Zuppa 08.10.12 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La questione è seria e non si possono solo far battute. Il punto è la distinzione fra alberghi, ristoranti e simili ospitati in strutture antiche o moderne e più o meno direttamente gestite da religiosi o da diocesi (che dovrebbero senz'altro pagare) e la giusta esenzione per l'immenso patrimonio di arte e storia (che richiede anche manutenzione e cura!) e l'altrettanto grande patrimonio di servizio praticamente gratuito nel campo educativo e assistenziale che pure si svolge in strutture. Qualche furbo o poco informato (religioso o antireligioso) cerca di confondere sempre i due piani. Lavoriamo tutti per crescere in chiarezza e trasparenza.

Emanuela B., TERNI Commentatore certificato 08.10.12 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la chiesa non deve pagare l'imu!
per due validi motivi:
1) non ha interessi materiali.
2) vive per gli altri.
grazie

luigi carlo illuminati (weachilluminati), jesi Commentatore certificato 08.10.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma anche la famiglia è un ente non commerciale..
poi la chiesa vende,eccome se vende!
i crocifissi avete presente?
ci sono di tutti i tipi,di tutti i colori,specie e materiali,di tutte le forme e dimensioni (se la vuoi,anche di un chilometro) e avete presente i musei vaticani?
quanto si pagava per entrare?
e avete presente le "OFFERTE"?
e non parlare poi di 8x1000,ha già,la chiesa poggia su territorio italiano,occupa un volume,ed ha un proprietario che è il suo unico azionista,quel vecchietto "tedesco" (ma guarda te)
e anche le altre cose,come le macchine,gli elicotteri,le guardie svizzere,e tutto loro,e i manufatti custoditi negli archivi,la chiesa di concreto per la società non fa un cazzo,oltre che illudere io non vedo nulla di concreto non crea posti di lavoro,non crea benessere,crea solo peccati per accusare,e cerca peccatori da spellare!
insomma,la chiesa ha i soldi,la gente ha fame,la chiesa difende le famiglie,le famiglie hanno fame,la chiesa nasce povera,ma detiene il 40% di tutto l'oro del mondo,cristo e morto per distruggere i sacri templi ebraici pieni di ricchezze,a disprezzo di un popolo che moriva sotto l'invasione romana,la chiesa ama le famiglie,ma le riduce alla fame,e quindi cristo dovrebbe ritornare per distruggere le chiese,la chiesa sta in italia quindi deve sottostare alle regole e alla legge dello stato italiano,per il dovere civico,e il rispetto delle famiglie,che la chiesa tanto acclama! quindi se non paga la chiesa non pago neanche io,perché io sono famiglia,e la famiglia non è S.p.A! Grazie Mariolino!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 08.10.12 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si capisce, chi non è informato, se gli enti ecclesiastici pagano l'Imu o no.

Salvatore Carlo Vigo 08.10.12 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto molti commenti ma proprio non riesco a immaginare persone che ancora confondono la religione cristiano romano con il Vaticano, ma proprio non ci riesco....

Ma avete Idea il Vaticano in cosa investe attraverso lo IOR??

Oltre non vedo il Vaticano come possibile salvezza dell'umanita'. O forse intende il messaggio di Gesu come salvezza dell'umanita'??

Giovanni T., Windsor Commentatore certificato 08.10.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento

è tutta gente over 70.000 de giorno liticheno fra de loro, poi de notte escono affamati a metterlo al culo ai soliti noti

fracatz 08.10.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Marinella, Marinella vedi...sei te che sbagli!!

perche te vivi gia nel 2013 0 2014.

Invece siamo ancora nel 2012.... ma non ti preoccupare stiamo arrivando, ci siamo quasi.

POI li faremoo un .... cosi a tutti

Giovanni T., Windsor Commentatore certificato 08.10.12 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono più di 50.000 chiese in Italia,quasi tutte aperte al pubblico GRATUITAMENTE e che portano in Italia MILIONIi di turisti stranieri.Capolavori di arte,bellezza e cultura.Monasteri stupendi,conventi meravigliosi tutti aperti gratuitamente ai turisti.Sono milioni e milioni di metri quadri...ma come fa la Chiesa a pagare l'IMU?Potrebbe solo chiudendo molte chiese che hanno dei costi per rimanere aperte e sorvegliate per evitare i saccheggi(già numerosissimi)e nelle poche che rimangono aperte far pagare il biglietto ai turisti.Così si eliminerebbe una delle attrattive più grandi per il turismo,Ne vale la pena?Bisognerebbe fare due conti...poi gli oratori,ma sapete quanti milioni di ragazzi e bambini frequentano,giocano,si divertono negli oratori sempre gratuitamente?abolire una nostra grande tradizione,mortificare i cattolici,tagliare le nostre radici
, non mostrare nessuna simpatia per una Chiesa già perseguitata in tutto il mondo,i cui membri vengono uccisi a suon di attentati e bombe in tanti paesi e che in Italia ha il suo centro mondiale e che tanto bene fa a tutti quelli che la frequentano...se voi non credete in Gesù Cristo e la sua Chiesa,lasciatela però servire il mondo.Non è priva di preti indegni e di colpe ma rappresenta sempre l'unica speranza per l'umanità.E inoltre ilM5S che ha tante cose che possono attarre il numeroso elettorato cattolico perchè non ascolta anche la nostra voce?

alberto cremona, Milano Commentatore certificato 08.10.12 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...sono stati minacciati dalla chiesa che non potranno andare in paradiso, si nel paradiso stesso presieduto dalla chiesa che non è il mio...con questi non voglio avere proprio niente a che fare.
Chiesa, P.F. se già lo stato non vuole i tuoi soldi paga l'IMU volontariamente concretamente a chi ne ha bisogno. Per esempio prima di ricostruire le chiese distrutte dai terremoti, finanziate la ricostruzione delle case, ma sopratutto posti di lavoro andati distrutti e questo in Italia!!!

sandrolibertini 08.10.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Io prima voglio vedere pagare le tasse dovute a chi evade e ai politici!! Poi comincerei a pensare agli altri stati...prima bisogna risolvere i problemi interni, poi quelli esterni. Sono sicuro che se diminuissero gli stipendi dei politici e la gente pagasse le tasse come deve avremmo già salvato l'Italia...Se non volete versare contributi alla chiesa semplicemente non devolvete l'8 per mille...non incolpate gli altri per i problemi del vostro stato!! C'è molta altra gente e associazioni no profit (i partiti politici italiani per es) che non pagano niente come dovrebbero!!!

Mirko Costantini 08.10.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè prendersela con la Chiesa? han detto più volte che sono disponibili al pagamento. se il consiglio di stato decide diversamente prendiamocela al massimo con quell'organo, non con la chiesa

benedetto pallotti 08.10.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Solo una piccola inesattezza: il Consiglio di Stato ha bocciato un DECRETO MINISTERIALE. Il sunto, in buona sostanza, è che il Ministero non può imporre agli enti non commerciali il pagamento dell'IMU, perché è una materia (la tassazione) di competenza del Parlamento. Quindi, ciò può avvenire con legge ordinaria (un emendamento alla finanziaria già approvata), decreto legge (emanato dal governo, da convertire entro 60 gg per non farlo decadere) o decreto legislativo (su legge delega del parlamento vverso il governo). Poi, conoscendo i deputati italiani e i senatori italiani, ciò potrebbe mai avvenire. Ovviamente i cittadini invece sono i primi da spremere.

Manuel Meles, Savona Commentatore certificato 08.10.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento

CHIESA CATTOLICA, QUANTI SOLDI CI COSTI …

LA STIMA AGGIORNATA DEI COSTI ANNUI DELLA CHIESA CATTOLICA IN ITALIA E' :

€ 6.086.565.703

(SEI MILIARDI. OTTANTASEI MILIONI. CINQUECENTOSESSANTA CINQUEMILA. SETTECENTO TRE.
EURO!!!)

Fonte:
http://www.icostidellachiesa.it/

... E SI PARLA TANTO DEI PRIVILEGI E DELLE CASTE NEL NOSTRO PAESE …

IL SALARIO DI CITTADINANZA PER I DISOCCUPATI E PER CHI NON HA REDDITO E MEZZI PERSONALI DI SOSTENTAMENTO? QUANDO!!!

GIUSTIZIA SOCIALE, CAMBIAMENTO!

http://www.tzetze.it/2012/09/togliere-tre-miliardi-alla-chiesa-la-spagna-come-litalia---international-business-times.html

Lux Luci 08.10.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla c. a. Del Santo Padre,

Papa Benedetto XVI, Joseph Aloisius Ratzinger.

Vorremmo sapere, per Grazia di Dio, e in nome della trasparenza, a quanto ammontano le ricchezze custodite attualmente dalla banca di “Dio”: lo IOR?
E’ vero che la Banca del Vaticano è attualmente depositaria di conti segreti? (A chi apparterrebbero quindi questi denari? E per quale motivo questi conti devono essere mantenuti “segreti”? Qualcuno forse deve vergognarsene?). Se si, non Le sembra scandaloso o quanto meno strano, e poco Religioso questo stato di cose?
Esimio Pontefice, Le chiediamo di ordinare con un Suo provvedimento urgente che tutti i soldi attualmente presenti nello IOR (banca del Vaticano), vengano distribuiti ai poveri di tutto il Mondo.
Tramite questo positivo provvedimento, e gesto Cristiano, Lei passerebbe sicuramente alla Storia come miglior Papa.
In assenza di tale provvedimento, Le preannunciamo la necessità da Parte dello Stato e del Popolo Italiano, di rivedere i patti Lateranensi, dopo le prossime elezioni politiche, che si terranno in Italia nel 2013. In questo contesto, le stesse relazioni diplomatiche tra Lo Stato del Vaticano e lo Stato Italiano, potrebbero essere riconsiderate, nel nome della trasparenza e della Democrazia.

Cordiali saluti e Grazie!

Lux Luci 08.10.12 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche le famiglie italiane non sono enti commerciali con fini di lucro >>> quindi ...

Anche le famiglie siano esentate dall'IMU !

Michele Fraire 08.10.12 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Attenti! Questa è disinformazione! Xchè non avete spiegato bene perchè hanno bocciato il decreto?? Ci sono delle ragioni ben precise che non hanno nulla a che fare con la Chiesa.
Il decreto in esame non era chiaro e specificava in modo confuso quali erano gli immobili adibiti a luogo di culto e quali no. In pratica questo decreto era scritto male, non c'è alcun secondo fine! Smettiamola di vedere del marcio anche dove non c'è!

Alessandro M. 08.10.12 17:59| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è chi tra i politici nostrani che scommette che la Chiesa non pagherà l'IMU, neppure nel 2013. Il Consiglio di Stato ha bocciato il decreto attuativo del Tesoro rafforzando la convinzione che l'Italia sia un paese a sovranità limitata. Ci sono materie sulle quali il Parlamento non può legiferare con tranquillità e liberamente, qualunque sia la maggioranza di governo. Leggi che riguardano le libertà civili, come le unioni di fatto e di " fine vita " a quelle che toccano le finanze della Chiesa. Rigor Montis non sa far bene il proprio lavoro visto che in 8 mesi non è riuscito a scrivere una norma essenziale per i conti pubblici.A PENSAR MALE A VOLTE CI SI INDOVINA sosteneva Andreotti. Può essere che la norma che doveva far pagare l'IMU sia stata scritta tardi e male affinché venisse bocciata. Questa è una grave e clamorosa ingiustizia, se si considera l'oneroso fardello dellIMU caricato sulle spalle dei comuni cittadini. Se la legge è stata scritta male la multa di 10 milioni di euro comminata dalla Unione Europea,la paghi colui che ha sbagliato nel redigerla. STIAMO ASPETTANDO CON ANSIA E TREPIDAZIONE L'ASTA CHE ASSEGNI LE FREQUENZE TELEVISIVE CHE IL MINISTRO PASSERA AVEVA PROMESSO DI EFFETTUARE IN TEMPI BREVI!! LA NUOVA LEGGE CHE FARA' PAGARE L'IMU ALLA CHIESA SARÀ FATTA PER DICEMBRE PROMETTE RIGOR MONTIS. ASPETTATE E SPERATE CHE DI SPERANZA SI PUÒ ANCHE MORIRE.

Arno Faravelli, Casteggio Commentatore certificato 08.10.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno sa se nelle piccole prigioni accese 24/7 del vaticano sia mai stato rinchiuso UN prete pedofilo ? o quelli vanno solo spostati in altre citta'?

Luca S., Toscana Commentatore certificato 08.10.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quanti proclami! Ma di che chiesa state parlando? E' tanto facile andare a messa solo il giorno di Natale e credere di sapere tutto della Chiesa vero?
Siete sicuri di sapere quello che dite? E' facile criticare il prete perché lo si vede con la macchina nuova ma è più difficile sapere, vedendolo solo a Natale,
che probabilemte è il regalo di una parrocchia o un lascito di qualche persona riconoscente.
Sembra che nessuno noti quante persone nei momenti di grave difficoltà corrano a chiedere aiuto al proprio parroco, quanto i sacerdoti corrano tutti i giorni dai loro parrocchiani malati, in casa o andandoli a trovare direttamente negli ospedali, quanti preti intervengano con i loro quattro soldi privati (perché di che cifre pensate di parlare?) per aiutare in segreto delle famiglie in difficoltà.
I vostri figli non li avete forse portati a fare la prima comunione? Non vi fa forse piacere che i vostri figli frequentino gli oratori? A me si perché sono posti sani.
Ma è così difficile capire che tassare la Chiesa significa trasformare le offerte dei fedeli in ulteriori tasse? Io di tasse ne pago già troppe e non voglio che anche le mie offerte diventino tasse e che queste obblighino le parrocchie già indebitate a dismettere proprietà che sono al servizio di tutti.
Voglio che le mie offerte siano usate per i poveri, per la benzina e le auto dei preti che vanno a trovare i malati, per gli oratori dove mando i miei figli e per ristrutturare le Chiese dove posso entrare gratis.
Quasi tutte le nostre città hanno un'interesse turistico per costruzioni di proprietà della Chiesa, sapreste misurare l'indotto? I ristoranti, alberghi e bar nell'intorno pagano le tasse o pagano qualcosa alla Chiesa?
E' possibile allargare un po' la visuale quando si commenta o non vi ricordate più di che religione erano o sono i vostri genitori? Non li avete forse apprezzati?
La loro morale da dove arrivava secondo voi? Sapete abitate in Italia? Attenzione che non vi si globalizzi il cervello!

Davide Crivelli 08.10.12 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un regolamento ministeriale,non può regolametare una materia disciplinata da altre norme legislative,
la materia dovrebbe riguardare le leggi in materia di fisco e che riguardano le onlus..di fatti(se ho capito bene)prima avrebbero dovuto modificare le leggi fiscali che regolano le associazioni ONLUS,definendo in primis i limiti tra attività non profit e erogazioni di servizi o beni dietro corrispettivo, quindi definire gli ambiti per considerarle commerciali, per capirsi...come accade con la riforma del diritto societario per le cooperative!.....volute dalla UE..e da SIlvio..accusate di operare in regime di concorrenza sleale!...finendo per ammazzarle e far prevalere solo quelle che di cooperativa avevavno solo il Brand!
Ora devono determinare per legge cosa s'intende per ONLUS e quando queste diventano vere e proprie attività che producono commercio,beni,servizi dietro corrispettivo...l'esempio tipico è quello del settore commerciale, tipo la vendita dei cosidetti "ricordini" i gadget..oppure le case di riposo gestite da Onlus eclesiastiche!
Comunque quando arriveremo noi provvederemo in modo dettagliato..magari basterebbe esigere un "autodichiarazione" degli enti con la quale "specificano" la superfice adibita alle attività commerciali o servizi o di produzioni di beni. non...almeno penso!

roby f., Livorno Commentatore certificato 08.10.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio di Sabbatino: La chiesa è contro le Famiglie .Poiche non avendo figli,che ne può sapere di Crescere dei Figli coccolare una Donna .MA CHE C...O DI CULTURA VOGLIONO SPACCIARE ,UN POPOLO CHE DEVE VIVERE SPAVENTATI COME LORO.No io dico no ai compassionati .

Sabbatino M., Roma Commentatore certificato 08.10.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

questi fatti dovrebbero bastare a far scendere in piazza tutti, ogni giorno ne abbiamo una nuova.........per quanto riguarda la chiesa poi oltre che scendere in piazza sarebbe ora di aprire gli occhi che abbiamo tenuti chiusi x 2000 anni non ci sono parole per definirli ....solo parolacce e le meritano tutte quel poveraccio del segretario del papa lo dovremmo fare santo noi ........altro che processo........ ma a loro chi li processera'.......

e.b. 08.10.12 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe , ti scrivo da Santa Margherita lig. che tu conosci benissimo ,ieri parlando con un amico lui diceva che tu hai dietro di un personaggio che ti dice cosa devi fare e non fare,in pratica il solito industriale ricco che tira un poco le fila ....io spero che siano le solite balle per screditarti ! mi puoi per favore risponder al mio e mail? grazie e saluti

Domenico Cotroneo 08.10.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Sin da ragazzino ho sempre disprezzato la chiesa. Ho sempre considerato la religione come un flagello dell'Umanità.La chiesa nel suo contesto, prova la mia teoria. Finché non ci libereremo della chiesa, ma sopratutto del Vaticano, non saremmo mai un popolo libero.

Flavio P., Brescia Commentatore certificato 08.10.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... leggendo mi pare di capire che il Ministero del tesoro non ha tenuto conto delle sue proprie competente (ha invaso un campo non suo) e poi perchè il decreto emanato non ha dettagliato a livello normativo cosa si intenda per attività non commerciale.
Risultato? E' che l'IMU la Chiesa non la paga competente per legge è il Parlamento che dovrà formularla, dettagliarla, specificarla.
Non la faranno mai ... è così ?

brunorev brunorev 08.10.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento

la chiesa è la notra rovina,per poterla contrastare dobbiamo prima mandare a casa i politici attuali.Durante la rivoluzione Francese, i preti passarono sotto la ghigliottina insieme ai nobili,adesso non c'è più la ghigliottina, ma possiamo sempre mandarli a lavorare

Di Simone Lido 08.10.12 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma veramente credete alle favole :Non toccare i soldi ai preti potresti morire e finere all'inferno. Povero maggiordomo giudicato peggio di pedofilo

henry venis 08.10.12 16:07| 
 |
Rispondi al commento

In altri paesi, come L'Inghilterra, l'IMU (tassa sulla proprietà) NON esiste. Al suo posto, una equa tassa sul DOMICILIO, a prescindere dalla residenza. Chi di fatto abita in posto, paga una cifra equa per i servizi essenziali (scuole, asili, polizia, strade, nettezza urbana, ecc.) a seconda di dove sta. Pensate a quale enorme risparmio di raggiri, false residenze, evasione fiscale questo significherebbe in Italia. Questo inoltre significa rispettare la proprietà che ognuno si è costruito con sacrifici e passione. In più, 1.000 euro di IMU l'anno significano - come minimo - 50.000 Euro di perdita di valore di mercato per il proprietario, perchè se uno si compra una casa lo fa generalmente per un LUNGO periodo (a meno che non sia uno speculatore) . In Inghilterra usano la COMMON LAW. Suggerisco a chi vuole di approfondire di cosa si tratti. Un caro saluto. Angelo Lucarelli.

angelo Lucarelli 08.10.12 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Altro che imu! stop all'otto per mille, 6 miliardi l'anno estorti a tutti (atei compresi) siamo l'unico popolo al mondo che paga le tasse a due stati sovrani. chi li prega se li paghi e se la smettano di imporre i loro deliri a tutti, se le seguano loro intanto le loro deliranti visioni della vita, ipocriti cristiani che blaterano di Cristo che disse che per seguirlo bisogna vendere tutti gli averi e donarli ai poveri (non ne conosco uno) Un mito rivoluzionario su cui hanno eretto l'impero piu' oscurantista e sanguinario della storia.Abolizione del vergognoso concordato fascista, che paghino acqua, luce gas e fogne! I parassiti si debellano, non si nutrono, solo il 20% dell'8 x1000 va in "azioni caritatevoli" il resto se lo magnano questi intolleranti, prepotenti presuntuosi furbacchioni repressi che hanno rinunciato a sesso, figli e famiglia e pretendono di imporre le loro innaturali visioni a tutti come se fossero verità,si facciano gli uteri,i culi e i cazzi loro, che la vita, la morte, l'amore e la sessualità degli altri NON E' AFFAR LORO!

francesco milanaccio 08.10.12 15:43| 
 |
Rispondi al commento

I CRIMINALI DI STATO STANNO PROTEGGENTO DELL'IMPERO ROMANO IL PIU GRANDE ABBOMINIO CONTRO L'UMANITA! (HA LA TONACA E LA DIVISA) ..HANNO DATO SIGNIFICATO DIVINO A LA GUERRA! (IL SOLO CONCETTO SANTA GUERRA BASTA PER LA LORO CANCELLAZIONE!)
(DOVETE DIMOSTRARE CON PROVE L'ESISTENZA DI QUESTO VOSTRO DIO...NON LA MAGIA NERA!..QUELLA E' IL DIAVOLO; L'AVETE USATA CONTRO IL PRINCIPALE. E' QUESTO COSTA CARO A TUTTI! (RICORDATE IL CANCRO DELL'UMANITA HA LA TONACA E LA DIVISA.) PS LE DOVETE DARE!!!

domenico morelli 08.10.12 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'articolo 66 della legge 342/2000 prevede che, per le agevolazioni fiscali riferite all’acquisto della prima casa “il requisito della residenza non è richiesto al personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare, nonché da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile". Quindi militari, polizia e carabinieri, compreso il loro personale amministrativo, proprio per la loro specificità (acquistano la casa nella zona d’origine in attesa di trasferimento e, nel frattempo, alloggiano in caserma o pagando l’affitto) sono esentati da tale requisito.
L’eccezione di cui sopra non sembra valere per la nuova IMU.
Per cui a giugno (entro il 18.06.2012), anche chi, come tanti di noi, ha acquistato casa in zona diversa da quella di lavoro (ove si è “comandati” a stare), magari contraendo un mutuo, e contemporaneamente dimora in caserma o in affitto, dovrà pagare l’IMU come SECONDA casa (in quanto non ha i requisiti richiesti per il pagamento come prima casa: CONTEMPORANEA residenza e dimora abituale) per avendo soltanto un’unica casa di proprietà (insieme alla banca che ha concesso il mutuo!) in tutto il nucleo familiare.
A me non sembra equo che (oltre a pagare mutuo ed affitto) si debba essere discriminati pagando l’IMU come se avessimo una seconda casa: pagare sì, ma come tutti gli altri (IMU ridotta come prima ed unica casa di proprietà) !
Qualcuno ha i canali giusti per rappresentare / far rappresentare la cosa ai giusti livelli ?
In effetti si chiede solo di far valere la stessa riconosciuta logica giuridico-amministrativa-fiscale (di buon senso, correttezza, ecc. ecc.) per l'IMU !
I soldi lo stato se proprio è necessario li prende lo stesso da me ma in maniera adeguata non così sbilanciata.perciò a sentire questa notizia mi indigna in maniera esponenziale. non frega a nessuno le leggi non sono per i cittadini!!!!!!!!!!!!!

luigi rendina 08.10.12 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Vergognaaaaaaa!!!

leonardo capaccioli 08.10.12 15:19| 
 |
Rispondi al commento

ci sono troppi interessi, alleanza finanziarie in Italia, che riguardano la chiesa... (IOR, Banca Intesa...)
A proposito, lo sapevate chi è il proprietario dei beni immobili che compongono Wall Street???
Si, è proprio il Vaticano!!!!
Incredibile vero?

Luigi A., Bari Commentatore certificato 08.10.12 15:09| 
 |
Rispondi al commento

La chiesa deve pagare l'imu sulle attività commerciali e remunerative.Non capisco perchè ci siano sempre intoppi quando si chiede alla chiesa di pagare.Credo sia ora di finirla. Forza Grillo

angelo appoloni, verona Commentatore certificato 08.10.12 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Eravamo tutti convinti che non l'avrebbero mai pagata, figuriamoci, quando un papa esce di notte, furtivo come un ladro per andare ad una cena segreta con quel monarca figlio di monarca che occupa il Quirinale, cosa ci dovremmo aspettare di diverso? Ora prepariamoci a pagare anche le sanzioni che arriveranno dall'Europa per questa decisione! Siamo uno stato teocratico! La versione cattolica dell'Iran!!!

Paolo Moroni 08.10.12 14:51| 
 |
Rispondi al commento

La chiesa cattolica e' un'organizzazione religioso a scopo finanziario.

I paesi protestanti sono un esempio di democrazia seria perche' ebbero il coraggio di liberarsi dal giogo oscurantista dei cattolici.

THX 1138

Roberto Duvallo 08.10.12 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aveva ragione celentano:
"voglio sentire i preti parlare del Paradiso".

invece parlano di tutto fuorchè di religione.

ivan m. Commentatore certificato 08.10.12 14:38| 
 |
Rispondi al commento

La chiesa è una buona fetta della rovina della nostra nazione! Per tanti motivi, ed uno è quello inerente a questo articolo!
Povera italia

Marco Adamo 08.10.12 14:33| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
NON METTONO MOLTO A FARE LE "MARCHETTE" ALLA CHIESA,SOPRATUTOO PPER QUESTIONI DI IMU
ALVISE

alvise fossa 08.10.12 14:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori