Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

M5S: senza Salute la Sicilia muore


valentinabotta.jpg
"Il programma del MoVimento 5 Stelle è un programma di salute. Il nostro territorio muore per mancanza di sanità. Questo territorio muore perché non ci sono punti di assistenza territoriale validi. Il MoVimento 5 Stelle vuole destinare fondi per ripristinare l'attività effettiva dei consultori territoriali. Vuole legare la responsabilità di quanti vengono attualmente nominati dalla politica, ma non lo saranno più e dovranno superare concorsi pubblici, agli obiettivi. Come per un buon padre di famiglia la salute dei figli è l'obiettivo più importante, così deve essere per i responsabili della salute pubblica siciliana." Valentina Botta, M5S Sicilia

18 Ott 2012, 14:25 | Scrivi | Commenti (38) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Okay nonostante tutti i soldi che diamo alla sicilia, la qualità della sanità è piuttosto scarsa. Forse adesso vogliono ancora più soldi con la scusa della sanità. Imparate a non sprecare prima!!

Ex B Commentatore certificato 22.10.12 22:57| 
 |
Rispondi al commento

E' una teoria così pazzesca, semplice e interessante che potrebbe
anche funzionare negli stati con una elevata evasione fiscale,
commentava Paul Krugman, premio nobel per l'economia nel 2008,
leggendo sul Wall Street Journal la teoria scritta un paio di anni
fa da un economista italiano che descrive come abbattere l'evasione
fiscale, abbassare le tasse e farle pagare in modo più equo a tutti .

http://quaeram.blogspot.it/2012/09/la-teoria-delle-tasse-al-7.html

raf 22.10.12 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Certo che se gli abitanti di un paese non vengono curati nel miglio modo e prima possibile, quel paese rischia di "morire" . Ma vista la qualità dei servizi sanitari nel giorno d'oggi, rimane da vedere come andrà a finire . Ottimo Articolo!

Life Care 20.10.12 16:21| 
 |
Rispondi al commento

una legge per ricchi quella della detrazione irpef per il recupero del patrimonio edilizio: tanti soldi per ogni immobile da ristrutturare, a chi ha grossi stipendi con bella capienza irpef,di tutto e di più( acqua calda per piscina, porte blindate interne, cassaforte,video camera) se hai già una casa decente, ma se ce l'hai, povero te, talmente vecchia che in ristrutturazione la devi addirittura demolire e rifare e se devi alzarla appena di 7 cm. per adeguare le altezze dei solai alla legge e se ti permetti di ampliarla di 12 mq. grazie ad un piccolo ampliamento con i piani casa, per poter accogliere il figlio emigrato per lavoro che torna ogni tanto, sei rovinato: niente bonus fiscali.
in edilizia è concesso in ristrutturazione demolire e rifare, ma quel piccolo ampliamento non la rende perfettamente uguale a quella di prima e allora per il fisco o non demolisci e lasci l'immobile pericoloso nella statica o rinunci a quel piccolo ampliamento.
grande contraddizione davvero se si vuole aiutare con un incentivo fiscale i cittadini che vogliono recuperare i vecchi immobili per non consumare nuove aree e per dare lavoro alle imprese!! o si vuole solo arricchire ed abbellire quegli immobili già fortunatamente ben tenuti??
una legge che preferisce dare l'incentivo moltiplicato per quante case ristrutturano i ricchi con alta capienza irpef, piuttosto che darne uno a chi per ristrutturare è obbligato a demolire e ricostruire se pur con un modesto ampliamento che al massimo è relativo, secondo gli svariati casi dei più poveri,ad una stanza e ad una autorimessa o ad un servizio igienico previsto dalle al tre leggi. chissà quanti saranno obbligati a non ristrutturare senza avere questo piccolo aiuto fiscale ed a mangiare le agevolazioni saranno come al solito i ricchi che così miglioreranno il loro patrimonio immobiliare.
ti pare giusto che tantissimi italiani abbiano questo problema?
avrebbero dovuto premiare coloro che fanno uno sforzo maggiore per il recupero del vecchio!

gonariacontu 19.10.12 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Ormai siamo vicinissime alle politiche ed abbiamo la grande possibilità di rottamarli tutti e senza nessuna pietà, questo perchè non si può avere la benchè minima pietà per questa classe politica di ladroni conclamati che hanno fattto impallidire con le loro schifezze tutti i dracula della storia.
Spero solo, che coloro che non vogliono andare a votare,giustamente, perchè schifati e nauseati, vadono invece a votare per Grillo in modo tale di non favorire con il non voto questa marmaglia schifosa ed i loro lecchini che di politica sono vissuti affamando il popolo e continuando ancora a rubare.

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 19.10.12 14:07| 
 |
Rispondi al commento

...sembrerò fuori tema, ma ogni problema (che CI HANNO CREATO!!!)lo possiamo risolvere solo NOI (anche quello della SANITA')...forse la dovremmo smettere di "ADDITARCI" a vicenda! ...continuare a parlare in maniera generica dei "SICILIANI", dei "LOMBARDI", dei "VENETI", dei "TOSCANI", dei "ROMAGNOLI" ecc. ecc. ...allora, da quando si sa che la mafia è al nord, dovremmo dire che i MILANESI sono mafiosi? Personalmente non lo dirò mai di nessuno!(se non provato da una condanna!) ...non è possibile generalizzare!!!
Possiamo restare differenti, ma non indifferenti, perchè diversamente non è possibile, circa le usanze e costumi dato che le origini culturali possono essere diverse ma siamo Tutti ITALIANI, abitanti di una terra meravigliosa, che piano, piano ci stanno distruggendo! Dobbiamo restare TUTTI UNITI!!! ...non possono esserci differenze negli obiettivi, di interesse COLLETTIVO, da raggiungere, le persone ONESTE si troveranno sempre d'accordo, non servirà essere nè di DESTRA nè di SINISTRA (...è sempre stata una mia idea ed il "movimento" la conferma!) e sono convintissimo che in ITALIA ve ne sono tantissime! ...uscite fuori, smettiamola di "DELEGARE" la risoluzione dei vari problemi (che loro stessi hanno creato!) ai vari condannati che stanno in parlamento a legiferare! (ASSURDO!)
Io non sono nessuno, sono un "cittadino qualunque" stanco, ammareggiato, inxxxxato, e mi permetto, adesso, di rivolgermi ai miei CARI CONTERRANEI ED AMICI SICILIANI!...è arrivato il momento di dimostrare che abbiamo capito, abbiamo una GROSSA responsabilità, quando saremo soli, lì dentro e con la nostra coscienza, stiamo attenti, pensiamoci bene, NON RIPETIAMO lo stesso errore fatto in passato!
UN CARO SALUTO A TUTTI I LETTORI!

Giuseppe ZANTI (piza), AUGUSTA Commentatore certificato 19.10.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Giusto condivido al 100%... anche qui nel Salento bisogna cominciare a mettere dinanzi a tutto la salute e la sostenibilità... pensavamo di essere in un isola felice invece siamo in un isola di sporcizia (vedi ILVA, CERANO, ETC)...

Rossano C., Salento Commentatore certificato 19.10.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento

stanno distrugendo il servizio sanitario nazionale. arriveremo come in america, a farci le assicurazioni che ci faranno pagare a peso d'oro. per monti il modello americano è l'obiettivo da raggiungere!

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 19.10.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante la Sicilia sia la regione più cara e più spendacciona d'Italia, gli abbiamo dato altri 900 milioni. E poi c'è qualcuno che è andato urlando che la Sicilia non ha bisogno dell'Italia....

Hanna Voneidenreich 19.10.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Brava Valentina!
Sono d'accordo con quanto hai detto! Il dott. sen. prof. Monti sin dal suo insediamento ha parlato di "EQUITA'"., ne conosce il significato? Ma tutto procede come prima! I "politicanti" sempre "privilegiati", non hanno mai fatto un concorso pubblico e secondo le varie convenienze ed ammanigliamenti vengono nominati "manager" e preposti alla dirigenza di "Enti", spesso INUTILI, ma utili a percepire stipendi da favola ed alla sistemazione di amici e parenti! ...certo sarebbe un problema per "certuni" partecipare ad un regolare concorso pubblico! Ad una intervista di "striscia" di tempo fa, si dimostrava dalle loro risposte come addirittura sconoscevano il prezzo del pane e dei carburanti, per non dire di coloro che neanche sapevano il n.delle nostre provincie!Può un IGNORANTE amministrare? Senza, addirittura conoscere, DIRETTAMENTE, i problemi della gente??? Hai detto, anche, circa la salute, del comportamento che lo STATO dovrebbe avere, paragonabile a quello del "buon padre di famiglia" nella tutela dei figli! Mi viene da risponderti con una frase di Beppe, quando diceva:"...ragazzi è una cosa pazzesca!" Hai espresso un concetto che è mio che ho sempre sostenuto! Non ho mai capito ad esempio, come mai qui, nel SIRACUSANO, nel cosidetto, ormai "triangolo della morte!" (Augusta, Melilli, Priolo) zona classificata "SISMICA", come tutta la costa orientale della Sicilia (...e non da me!) come è stato possibile autorizzare l'impianto di così tante raffinerie!? (l'ultimo terremoto, del 13/12/90 è passato nel silenzio, come mai?!)Chi ha autorizzato pagherà mai? Chi pagherà mai, (...e non parlo di soldi!) la perdita inestimabile, a causa dei tumori e malattie contratte, ai familiari delle vittime? Chi pagherà mai il danno provocato all'ambiente? ...non solo il danno anche la beffa! Ci presero in giro: Il "famoso" lavoro, il solito ricatto occupazionale ...ed oggi? Perchè poi, paghiamo i carburanti, come tutti e più di altre Regioni senza raffineria? CIAO!

Giuseppe ZANTI (piza), AUGUSTA Commentatore certificato 19.10.12 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fosse vero! Manco l'aspirina (tanto paghiamo noi pure quella)

NULLA CAMBIA 19.10.12 06:46| 
 |
Rispondi al commento

Forte sta ragazza e quanta gente... Renzi se la sogna una folla così...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 19.10.12 02:05| 
 |
Rispondi al commento

parole generiche. I pediatri e i medici di base siciliani lavorano in modo identico alla maggioranza dei pediatri e dei medici di base del resto d'Italia. Anzi, maggiori sono le carenze dei livelli superiori ( ospedali e specialisti) maggiori e' il loro impegno.Maggiore e' il disagio sociale piu' grande e' la funzione psicosociale svolta dal medico e dal pediatra di fiducia. Sui consultori dico solo che sono normati a livello regionale e che le differenze, se esistono , non sono dovute ai medici che ci lavorano ma alle regole che le fondono.I livelli universitari , ospedalieri e dirigenziali soffrono invece di decennali condizionamenti politico massonici che hanno portato a selezionare una classe dirigente medica che ha lavorato piu' per i profitti dei loro compari che per l' efficenza del sistema sanitario. ora che i soldi scarseggiano la mancanza di efficienza si evidenzia ancora di piu' . Azzerare questa classe dirigente e' la conditio sine qua non per ripartire, ma non e' sufficiente: bisogna inventarsi un nuovo modo di fornire salute che coinvolga tutti, operatori e fruitori .h

bastianino 18.10.12 21:36| 
 |
Rispondi al commento

siamo nella cacca fin sopra i capelli, se con grillo potessimo uscire anche un occhio da questa cacca per poter vedere, io voterò grillo!!!!!......
Nessuno viene da me a dirmi vota questo e vota quello perchè è mio amico perchè sanno che li faccio volare con un calcio. Ho un cervello, posso pensare, non vedo amici, grande fratello, uomini e donne, non sono imbottita di tv spazzatura e accendo solo quando ci sono cose interessanti e costruttive e istruttive da vedere, non leggo giornali inutili, mi informo, leggo, studio, so cosa mangiare e soprattutto sono in grado da sola di prendere decisioni e deciderò ... fosse anche solo per un voto... ma deciderò nel mio piccolo per il cambiamento totale: istruzione, sanità, ridistribuzione del reddito. Cose e leggi giuste per uomini giusti e leali. Tutti gli altri a zappare la sabbia calda del deserto... schiavi, sofferenti e senza soldi, con molto da lavorare e poco cibo da mangiare. ...

jolanda modica 18.10.12 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Guardate questa incredibile vicenda di un
PROFUMIERE di CASERTA che lotta
DA SOLO DA ANNI
contro le multinazionali

Collegatevi al sito :
www.maestriprofumieri.org

Contatti 3492388964 Alfonso Piscitelli

PISCITELLI 18.10.12 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è nazionale non solo della sicilia. I politici devo stare fuori da ogni cosa pubblica e devono controllare ed essere controllati.L'Italia è diventato il mercato delle vacche ed ognuno mercanteggia la sua prestazione (ovvero corruzione, concussione a gonfie vele). Ben venga l'EUROPA se UNIFICA DIRITTI E DOVERI DI TUTTI GLI APPARTENENTI. C'è molto da MORALIZZARE E NORMALIZZARE GLI APPETITI SCONCI DI CHI HA LE MANI IN PASTA. BASTA. Solo meritocrazia. Non ci servono cammorristi, ladri e gozzovigliatori. Amministrare è una cosa seria e significa diritti e doveri

Antonio Errico 18.10.12 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi siete grandi!!!

Richard 18.10.12 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Cara Valentina, sei in una bellissima terra che un tempo fu anche mia, ti prego di impegnarti al massimo perchè la Sicilia lo merita e per farlo mi consenti di suggerirti di fare come ha fatto il Presidente francese Hollande che ha definito avaro o maleducato o approfittatote chi pur avendone la possibilità si approfitta della cosa pubblica tipo macchina blu o altri ingiustificati privileggi, con questi argomenti penso che potresti riuscire a svegliare l'orgoglio siculo, perchè quel che manca è proprio l'orgoglio. Ciao buon lavoro cangialosi.a@libero.it

antonino cangialosi 18.10.12 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Per me questo può essere un inno de M5S

Il meglio di te

di Madre Teresa di Calcutta

L’uomo è irragionevole,
illogico, egocentrico:
non importa, amalo
Se fai il bene,
diranno che lo fai
per secondi fini egoistici:
non importa, fa’ il bene.
Se realizzi i tuoi obiettivi,
incontrerai chi ti ostacola:
non importa, realizzali.
Il bene che fai
forse domani verrà dimenticato:
non importa, fa’ il bene.
L’onestà e la sincerità
ti rendono vulnerabile:
non importa, sii onesto e sincero
Quello che hai costruito
può essere distrutto:
non importa, costruisci.
La gente che hai aiutato,
forse non te ne sarà grata:
non importa, aiutala.
Dà al mondo il meglio di te,
e forse sarai preso a pedate:
non importa, dà il meglio di te.

Stefano S. - Roma 18.10.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema numero uno di molte regioni del sud è l'infiltrazione camorristica, che nel caso della salute favorisce le strutture private a danno di quelle pubbliche, anche se il dirigente vincesse un concorso non cambierebbe granchè. Ci deve essere il commissariamento di sicilia, campania calabria, per alcuni anni per fare terra bruciata alla mafia.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 18.10.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

ma come, noi andiamo ad aprire ospedali da campo nel terzo mondo e non lo facciamo in sicilia?
Se lo sapesse ginostrada!

fracatz 18.10.12 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Il concetto che V. Botta esprime è di carattere assolutamente generale.
I risultati economici personali dei dirigenti pubblici (e anche privati) sono slegati dai risultati da loro ottenuti.
Anche nelle banche e nelle grandi società sembra che i dirigenti che riescono a portare al tracollo finanziario ottengano ottimi risultati personali con TFR da nababbi.
Ovviamente nel campo della sanità i risultati sono positivi non solo quando si contiene la spesa sanitaria ma sopratutto quando si migliora la salute dei cittadini.
Occorre quindi stabilire parametri con i quali si possano valutare i miglioramenti della salute pubblica e legare a questi parametri le retribuzioni dei manager che si occupano di sanità.
Ovviamente potremmo trovarci nel paradosso che un manager che si occupa di sanità lotta contro gli inceneritori, ma ben vengano questi conflitti così finalmente scopriremo quanto danno fanno gli inceneritori alla salute pubblica.
Magari un manager che si occupa di sanità non solo farà funzionare meglio gli ospedali ma promuoverà il trasporto pubblico a discapito del privato, si occuperà di sicurezza e medicina del lavoro e tanto altro.
Il concetto è vasto perché non è applicabile solo ai manager nel campo sanitario ma a tutta la classe dirigente nel suo insieme.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 18.10.12 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bonjour,i produttori dell'iPhone che hanno fabbriche in Cina utilizzano minori di 14 anni nelle loro fabbriche (notizia ANSA).
Una ragione morale per non comprare l'iPhone.
Non si può acquistare un bene non chiededosi dove e come viene prodotto,da chi e in quali condizioni.
O sapendo che chi lo ha realizzato é un minore di 14 anni, sfruttato nelle fabbriche cinesi,pagato male.
Questi ragazzi lavorano 16 ore al giorno,dormono e mangiano in fabbrica,non hanno i sindacati,le ferie,i riposi settimanali,salari minimi.
E ad ogni protesta vengono licenziati in tronco.
Come si fa ad acquistare un iPhone sapendo che a produrlo é un ragazzino di 14 anni?
Boicottiamo questi strumenti di sfruttamento.
Boicottiamo i prodotti dello sfruttamento dei minori.
Grazie

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 18.10.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

devo ammettere che i ragazzi candidati del M5S, sono davvero bravi !

.. la selezione che si sono fatti fra loro, fra quelli che hanno dato disponibilità, ha dato i suoi frutti !

Roberto B. Commentatore certificato 18.10.12 16:02| 
 |
Rispondi al commento

ASSOLUTAMENTE INDISPENSABILE
1)che Beppe nel suo tour siciliano non si dimentichi di appoggiare con forza le campagne popolari per la smilitarizzazione della base di Sigonella,dove la Nato [leggi gli USA] stanno mettendo in opera un sistema di droni per lo spionaggio e il supporto di future guerre neocolonialiste in Medio Oriente/Africa.
2)l'analoga lotta contro l'installazione del MUOS,un sistema di antenne ad altissima frequenza [v.HARP] per il controllo a vasto raggio dell'ambiente e dei fenomeni naturali. Queste apparecchiature causano un inquinamento elettromagnetico dannosissimo per tutti i viventi
dell'intera Sicilia,e verrebero installate a Niscemi perché a Sigonella avrebbero rischiato di causare l'innesco delle testate nucleari presenti nella base!!!
3)E Beppe non deve trascurare neanche il degrado totale della città di Augusta,dove naque Archimede,dove il petrolchimico sta causando danni
enormi all'ambiente,e tuttavia la disoccupazione e la miseria sono massime,le autorità assenti o conniventi con la mafia che di fatto dispone della gente e del territorio.

Qualcuno glielo ricordi al Beppe,magari tu Gianroberto che leggi tutto e tutto sai....
Che elabori il suo cavallo di battaglia,il suo show così assolutamente convincente e trascinante,almeno fin'ora,e tuoni anche contro queste nefandezze,dimostrando di essere un vero rivoluzionario....
HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!

francesco ., imperia Commentatore certificato 18.10.12 15:49| 
 |
Rispondi al commento

bravissimi a mettere l'intervento di Valentina, la psicoteraeuta. Grandissima. L'ho ascoltata ieri sera: bravissima.

Abbiamo persone con le palle al quadrato in Sicilia. questi la cambiano davvero l'isola e poi l'Italia!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.12 15:35| 
 |
Rispondi al commento

oltre il problemino della quantità, parlerei anche della qualità del servizio sanitario. come si fa a rendere questi signori più responsabili? naturalmente non si parla di tutti.

silvia 18.10.12 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito, Botta, vuoi un ospedale in ogni paesino? E' questo il tuo modo di riformare la sanità e di risparmiare?

Ulbabrab 18.10.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori