Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola - Comunicato politico numero cinquantatre - Beppe Grillo

  • 2363

New Twitter Gallery

Elezioni politiche online
(04:00)
grillo_elezioni.jpg

pp_youtube.png



"Signori stiamo per affrontare qualche cosa di straordinario, delle elezioni in Parlamento, un Movimento, elezioni via Web, non è mai stato fatto nulla di così straordinario. Facciamo quello che possiamo, le regole sono molte, poi stanno molto attenti se sbagliamo, bisogna non sbagliare nulla.
Quindi queste elezioni ci saranno e potranno votare tutti i nostri iscritti, che ovviamente sono quelli che hanno dato la documentazione, mandato la carta di identità, le solite cose che abbiamo chiesto, anche per garantire un po’ chi entra, sennò ti entra Toto u curtu e poi ce lo hai tutta la vita dentro, Toto u curtu.
Chi può essere eletto? Chiunque abbia già fatto una lista, perché più o meno le liste le abbiamo in tutta Italia, quindi per premiare quelli che sono stati con noi per 5 anni, che hanno combattuto sul territorio, che poi non sono stati eletti e si sono candidati. Quindi chiunque sia stato iscritto a una lista comunale o regionale può candidarsi. Ringrazio anche i 60 delegati che si sono offerti di fare questo compito di portare poi le liste in Tribunale, abbiamo bisogno di personale lì sul luogo, nelle circoscrizioni. Non si può candidare uno scelto in una circoscrizione che vive in un posto e si fa eleggere da un’altra parte, come succede nella politica normale, noi siamo qualche cosa di diverso. Quelli che vivono all’estero, gli italiani, è un’altra popolazione che c’è, che ci sta seguendo per la Sicilia, ci ha seguito, potranno iscriversi, mi raccomando di mandare un documento, l’iscrizione non costa niente, basta mandare i dati, ci stiamo organizzando. Tutte queste cose dovremmo metterle a punto anche insieme, io devo essere il capo politico di un movimento, però io voglio solo dirvi che il mio ruolo è quello di garante, di essere a garanzia di controllare, vedere chi entra, dobbiamo avere soglie di attenzione molto alte.
Chi entrerà in Parlamento si toglierà questo nomignolo ormai deleterio di onorevole: macchè onorevole! Niente onorevole, sarà Cittadino del MoVimento 5 Stelle, il leader sarà il MoVimento, il leader vero.
Terremo sempre un piede fuori dal Parlamento, quindi con i nostri rimborsi, con i nostri stipendi, che non dovranno superare un certo limite, con tutte le cose fatturate, messe online. Quelli di fuori controlleranno quelli dentro e quelli dentro saranno a disposizione di quelli fuori, cioè i Cittadini fuori potranno esporre una loro legge e proposta che verrà messa dentro attraverso i parlamentari e discussa in Parlamento.
Fare entrare nella Costituzione per esempio il fatto del referendum propositivo senza quorum, dell’obbligatorietà del Parlamento di discutere le leggi popolari di inserire dentro la Costituzione la legge elettorale del voto di preferenza, non si possono cambiare le leggi elettorali durante le elezioni.
Sarà un cambiamento epocale, duro, sbaglieremo, sbaglierò, mi accuserete di qualsiasi cosa, non lo so. Io credo che dovremmo affrontare insieme una grande cosa che stiamo facendo, ce ne renderemo conto tra qualche anno, quindi dateci una mano piuttosto che martellarci, a me e a Casaleggio, di darci delle martellate in testa, dateci consigli, una mano, abbiamo bisogno tutti uno dell’altro.Grazie." Beppe Grillo





Elezioni politiche 2013

Il MoVimento 5 Stelle (M5S) promuove la presentazione alle prossime elezioni politiche del 2013 di liste di candidati che si riconoscano nel Programma del MoVimento e nel suo capo politico Beppe Grillo, sotto il simbolo .

La selezione e la scelta dei candidati, che dovranno essere in possesso dei necessari requisiti e aderire al codice di comportamento degli eletti del MoVimento 5 Stelle in Parlamento, verranno effettuate attraverso la Rete dagli aderenti al M5S a tutto il 30 Settembre 2012, secondo la procedura di formazione delle liste pubblicata sul sito del M5S.
A fini organizzativi ed operativi, è stata acquisita la disponibilità di un gruppo di iscritti al M5S a farsi carico degli adempimenti tecnico-burocratici necessari a consentire la presentazione e partecipazione alle elezioni politiche delle liste di candidati scelti in Rete, nonché a svolgere campagne di sensibilizzazione sugli argomenti del Programma.
Essi rappresentano il gruppo politico organizzato che, riconoscendo come capo politico e suo rappresentante Beppe Grillo, depositerà il contrassegno quale segno distintivo delle liste dei candidati e del programma formati secondo le procedure in Rete del MoVimento 5 Stelle.
Tutti i membri del Gruppo hanno preventivamente rinunziato a presentare la propria candidatura e verranno designati quali rappresentanti circoscrizionali incaricati del deposito delle liste.
Prima delle elezioni politiche del 2013 tutti gli iscritti al M5S potranno contribuire ad integrare il Programma del MoVimento – che diventerà programma di governo – accedendo all'apposita procedura che verrà pubblicata sul sito del M5S.

Manifesto per la soppressione dei partiti politici di Simone Weil

I partiti sono organismi costituiti in maniera tale da uccidere nelle anime il senso della verità e della giustizia

29 Ott 2012, 15:25 | Scrivi | Commenti (2363) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 2363


Tags: beppe grillo, beppegrillo-passaparola, Comunicato Politico, costituzione, democrazia, elezioni 2013, movimento 5 stelle, parlamento, passaparola, rete

Commenti

 

Caro Beppe Grillo, un suggerimento nonchè desiderio vorrei offrirti.
Durante alcune prossime manifestazioni notturne che immagino farà il M5S nelle città, provate a realizzarle nel seguente modo: limitate le vostre parole e presentate per poi immediatamente dopo mostrare il video girato al Summit MMT del 25 Febbraio 2012 a Rimini in occasione del quale ha parlato Antonino Galloni. Il video dura 15 minuti. Le parole di Galloni metteranno le persone davanti le loro responsabilità. Non vorrei che il vostro lavoro, il tuo in particolare, finisca come quello di una persona che circa 2000 anni fa ci provò. Allora gli dissero: diceva sempre no, é entrato nel tempio e gli ha cacciati e poi, quei capelli lunghi, biondi. C'é una parte di italiani che vuole andare a dormire tranquilla. Dobbiamo evitare che si addormenti prima che faccia pace con la propria coscienza. Grazie per il vostro impegno. Sono con voi.

Fabrizio Vergari 09.04.16 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
come molti altri io ho creduto e continuo a credere nel movimento, vi voto..

E VOGLIO LA BANCA CENTRALE DELLO STATO...

Dobbiamo informare tutti sull'importanza di avere in mano la macchina stampasoldi DI STATO.

Lo so che è una roba difficile, ma dobbiamo arrivare li, fino a che i banksters avranno il controllo della moneta saremo fottuti...


Il M5S non può e NON DEVE essere l'ennesimo trucco dei banchieri per tenerci buoni e poi rimettercelo un'altra volta in quel posto a tutti.

Io non voglio martellare nessuno in testa, ho capito il problema della sovranità monetaria grazie ai tuoi spettacoli che facevi nel 1998 col Professor Giacinto Auriti.


Voglio il modello Islanda Beppe!!!!

Il resto sono cazzate per distrarre tutti...


Paolo Francesco Presti Commentatore certificato 29.02.16 16:44| 
 |
Rispondi al commento

CREDO CHE IL COMUNICATO POLITICO DEBBA ESSERE FATTO AI N/S ELETTI IN PARLAMENTO !
L'ultima stronzata è chiedere la sfiducia alla Boschi alla Camera ! E perchè non al Senato ? Sono queste le strategie o ci si sta avvicinando all'inciucio col PD ?

gaspare 16.12.15 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe , ma è vero , come ho letto su di un post , che la boldrini ci ha fatto spendere in sei mesi , oltre 130 mila euro di fotografie ? o è una bufala ?

massimo bidini 18.08.15 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, trovo molto interessante l'invito a un contributo di idee contenuto nel comunicato n.53.

In questa direzione, mi permetto di segnalare un nuovo libro, che a me potrebbe dare una certa notorietà, ma, al di là della notorietà, è l'argomento che mi pare cruciale:

I FONDAMENTI TEORETICI DELLA "CRISI"
Economia fuori controllo o disegno preciso?
Ed. Tarantola, Brescia 2015.

Lo si può trovare su Amazon, IBS, o direttamente sul sito dell'editore www.tarantola.it.

Il titolo è leggermente provocatorio: come sarebbe a dire, i “fondamenti teoretici” della crisi? Forse che quello che molti chiamano “crisi” ha addirittura dei “fondamenti teoretici”? Vale a dire, che sarebbe stato espressamente teorizzato da qualcuno?
Economia fuori controllo, dunque, o disegno preciso?
E’ un libro di filosofia della politica: di analisi e confutazione filosofica del liberismo. Ed è dedicato al 99%: a quel 99% che in questi anni vede pregiudicati il proprio tenore di vita e le proprie condizioni di lavoro da ciò che ormai quasi tutti, o almeno, il 99%, chiamano “crisi”, cioè dal liberismo.
Un cordiale saluto
Antonio Carbonelli

Antonio Carbonelli 05.08.15 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, smettila iuna buona volta di fare l'attore e pensa seriamente al tuo movimento; sei attorniato da elementi validi e seri che stanno facendo buone cose con le loro proposte, non dare il cattivo esempio con le tue solite sceneggiate, impara da loro come comportarsi. E' finito il tempo della campagna elettorale che con tuo legittimo merito ti ha portato a ottimi risultati, non fare come gli altri che criticano tutti ed insultano,anche se mi mpuoi dire che questo è stato il tuo cavallo di battaglia, però adesso finiscila e perla solo di lavoro per i giovani, questo al momento è il più grosso problema; i giovani si aspetta solo questo dal tuo movimento e qesta è la ragione per la quale ti hanno votato.

Kalanag 18.06.15 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,signor Grillo sono d'accordo con lei sul fatto che con qualunque legge elettorale bisogna andare a votare e che ci sara'il movimento 5 STELLE,ma forse il vero problema è forse cambiare la legge della costituzione n.67 che dice che ogni parlamentare non ha vincolo di mandato.Deve essere il contrario ogni parlamentare eletto deve essere giuridicamente responsabile di ogni legge che vota è il mandato di vincolo deve essere legato alla circoscrizione o al territorio dove viene eletto.

Nancy scopino 01.05.15 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
permettimi un suggerimento. Approfitta di quello che screditi tanto. Io posso essere d'accordo con te sui giornalai e la loro casta ma ad oggi, purtroppo, la televisione e i media la fanno ancora da padrone.Pensa alla classica nonnina che non ha internet, pensa a quei giovani che non hanno un computer e ascoltano solo la televisione magari in gruppo, pensa a tutti quelli che dicono e credono a "quel lì si che parla ben in giacca e cravatta" ......Allora se molti italiani hanno bisogno di tutto questo, stai al gioco. Sfrutta i giornali, la televisione, i media, e mettiti in giacca e cravatta se serve. E non sarà un prendere in giro nessuno. Chi è con te capirà il gioco, a chi è contro instillerai il beneficio del dubbio, ma forse vale la pena di tentare per convincere ancora tanti e i molti scettici che se non ci fossi stato tu e il Movimento, saremmo ancora a mani pulite...ma con tante mani sporche ! un saluto. sei grande. Fabio

Fabio Pagni 09.12.14 21:49| 
 |
Rispondi al commento

I miei consigli sono semplici Beppe:
- Mai più commenti che spariscono nel nulla come negli anni precedenti
- Dire a tutti i tuoi di partecipare e di collaborare ai referendum apartitici, soprattutto se aiutano ad avere maggiore democrazia diretta
- Lasciare più margine di parola almeno agli elementi più validi del partito (ma questo sta già avvenendo)
-Fare meno dichiarazioni scioccanti. Ricordati che gli italiani sono per natura MODERATI.
- Iniziare a far votare QUALSIASI DECISIONE dei parlamentari pentastellati DA ADESSO

Angelica Cavallo 06.11.14 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Un messaggio al Movimento. Fate tantissima attenzione ai brogli elettorali. Girano strane voci che affermano un rischio altissimo. Sono pronti a ribaltare i risultati delle urne pur di non mollare. Presidiate le urne

Pierpaolo Sole 23.05.14 23:24| 
 |
Rispondi al commento

"Ciao Beppe, io sono vostro sostenitore e elettore del movimento e scrivo
per far presente una cosa ingiusta che sta accadendo a Pomezia (RM) dove il
nuovo sinmdaco eletto dalla lista cinque stelle non sta facendo nulla
sull'applicazione da furto della tassa dell' IMU , che nessun imprenditore
è in grado di sostenere e ti spiego perche' , io sono proprietario di un
capannone di tremila MQ circa e di un'altro di 1.000 mq nel territorio
industriale di Pomezia e l'importo chiesto dal comune è 39.000,00
Trentanovemila euro l'anno
Ti Sembra Giusto ?
Non ti sembra una rapina a mano armata ?
Qui le aziende o hanno chiuso o non possono pagare una simile cifra che è
il triplo della vecchia ICI.
Spero che tu abbia il tempo di leggere questa mia email e darmi la tua
opinione.
Ti invio un cordiale e affettuso saluto
Antonio"

Antonio Attianese, Roma Commentatore certificato 16.05.14 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, io sono vostro sostenitore e elettore del movimento e scrivo per far presente una cosa ingiusta che sta accadendo a Pomezia (RM) dove il nuovo sinmdaco eletto dalla lista cinque stelle non sta facendo nulla sull'applicazione da furto della tassa dell' IMU , che nessun imprenditore è in grado di sostenere e ti spiego perche' , io sono proprietario di un capannone di tremila MQ circa e di un'altro di 1.000 mq nel territorio industriale di Pomezia e l'importo chiesto dal comune è 39.000,00 Trentanovemila euro l'anno
Ti Sembra Giusto ?
Non ti sembra una rapina a mano armata ?
Qui le aziende o hanno chiuso o non possono pagare una simile cifra che è il triplo della vecchia ICI.
Spero che tu abbia il tempo di leggere questa mia email e darmi la tua opinione.
Ti invio un cordiale e affettuso saluto
Antonio

Antonio Attianese 16.05.14 14:11| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO SI POTRA' SOSTITUIRE AL NORMALE VOTO NEI SEGGI CON LE SCHEDE CHE TUTTI CONOSCIAMO IL VOTO ELETTRONICO.IL PROBLEMA NON E' DI POSSEDERE OPPURE NO UN COMPUTER. BASTEREBBE INSTALLARE DELLE POSTAZIONI AD HOC PRESSO LE CIRCOSCRIZIONI COMUNALI DOVE TUTTI POSSANO RECARSI AD ESPRIMERE IL PROPRIO VOTO.SUI PROBLEMI TECNICI E DI SICUREZZA DA RISOLVERE PASSO IL TESTIMONE AGLI ESPERTI. MI PIACEREBBE CHE QUESTA IDEA CHE SOSTENGO DA OLTRE VENT'ANNI POSSA ARRIVARE PRIMA O POI A COMPIMENTO.SPERO CHE QUESTO MIO PENSIERO POSSA ESSERE INSERITO NEL BLOG E PRESO IN CONSIDERAZIONE PERCHE' LO RITENGO COMUNQUE ATTINENTE ALL'ARGOMENTO QUI TRATTATO. GRAZIE.

Aoe Assomillio 15.05.14 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, mi hai sempre fatto sorridere.
Mi ha stupito, piuttosto, il tuo impegno civico.
Bene hai fatto comunque.
Oggi, tra i cittadini, come poche altre volte forse, sta prendendo piede una coscienza più chiara e pressante su tanti problemi e sulle possibili soluzioni alternative a questo destino disegnato da scellerati...ben pagati.
Seguo sempre il cammino del MoVimento5Stelle e perciò dico che - anche con il mio contributo di cittadino italiano che non appartiene agli oranghi evoluti - questo cammino deve proseguire, sempre e comunque: i veri cambiamenti si verificano nel tempo.
Quindi, si, sono importanti le prossime elezioni europee, ma ancor più importante è il cammino intrapreso.
Uniamo le persone e camminiamo insieme.
Questo è il cambiamento e di questo abbiamo bisogno.
Io farò la mia parte.

Vincenzo Palumbo 17.04.14 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo ti ringrazio per quello che fai , per noi e per i nostri figli . Potresti goderti la vita con quello che hai guadagnato facendoci sorridere e divertire , invece ti sei messo a lottare per evitare al Paese , a noi e a chi verrà , di avere una vita brutta e povera , da emigranti in cerca di lavoro . Noi siamo uno strano popolo , civile e faro del mondo e contemporaneamente ignorante e fazioso , stupidamente attaccato a tradizioni politiche d'altri tempi . Stai conducendo la battaglia contro l'ignoranza di quelli che non hanno ancora capito che l'unica speranza per noi è riposta nella vittoria del Movimento , per spazzare via tutta l'immondizia che ci soffoca ! Grazie !

vincenzo di giorgio 14.04.14 14:29| 
 |
Rispondi al commento

va bene ti do una mano Grillo, spero di non pentirmene....scusa ma in passato mi è successo spesso. Alla prossima

stefano camodeca, roma Commentatore certificato 09.04.14 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe sono un medico e partecipo al Meetup di firenze.
Mi interesso di Emergenza-Urgenza-Pronto Soccorso da 10aa, sistema cruciale che è al centro di tutto il SSN.
Secondo me bisognerebbe aprire un Meetup Nazionale sulla Emergenza-Urgenza come laboratorio di idee degli operatori che incontrano i pazienti-utenti e Tu lo dovresti sponsorizzare con forza.
Sappi che noi tutti cittadini italiani NON SIAMO SICURI !
Te lo dice uno dall'interno del sistema.
E il peggio è che devi conoscere qualcuno all'interno delle strutture per essere 'trattato' civilmente e decentemente.
Quindi la Sanità non è uguale per tutti !

Paolo P., Firenze Commentatore certificato 27.03.14 14:34| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, insieme alla mia famiglia di diciamo GRAZIE, per darci la possibilità di poter partecipare al cambiamento necessario della politica italiana, ci rendiamo perfettamente conto delle enormi difficoltà che ci sono e ci saranno in quanto sarà un'impresa enorme riuscire a fargli lasciare la poltrona, vi chiediamo di non mollare noi siamo e saremo con voi, al vostro fianco lottando per mandarli tutti a casa, GRAZIE Beppe. Avanti m5s dobbiamo raggiungere almeno il 40% e li mandiamo tutti a lavorare!!!!!

maria c., ceccano Commentatore certificato 27.02.14 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe,
il mio auspicio è quello di una legge costituzionale che contenga la delega al legislatore per la rimozione di tutti i diritti quesiti, causa di una buona parte del debito pubblico corrente. Se hai piacere, ti invio la proposta di legge. A presto, Paolo

Paolo Cacciagrano 25.02.14 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
io penso che il potere viene dai cittadini che pero' sono rappresentati dai Comuni...quindi bisogna continuare ad avere piu' Sindaci del Movimento in piu' citta' e allo stesso tempo convincere la gente porta a porta per le elezioni Europee a Maggio...Dobbiamo stringere come una morsa -ROMA-:Dall'alto con le Europee e dal basso col popolo....penso che cosi' annienteremo sta casta del cavolo...un saluto da un pugliese all'estero

Riccardo Piferio 17.02.14 02:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho bisogno di un chiarimento dal Signor Beppe Grillo e company : ho chiesto a mio nipote il quale ha sempre avuto lavori precari e anche sottopagati il quale vive da solo e spacca il centesimo ogni giorno per poter essere indipendente, come mai visto che simpatizza per il M5S, come mai non si è iscritto nelle liste del suo paese? Lui vive in Puglia in un paese dove la destra e la sinistra fanno da padroni da sempre su tutti i fronti il paese in questione è Putignano paese noto per il Carnevale.
Lui mi ha risposto che si è recato a Bari e gli hanno risposto che vogliono solo gente "laureata" mi ha sorpresa (lui è diplomato)ho visto i vostri ragazzi che sono più che preparati e moltissimi sono laureati. Penso che voi abbiate anche la possibilità di acculturarli nelle materie di carattere pratico quale il diritto la costituzione etc. oggi l'informazione può raggiungere chiunque visto che abbiamo un mezzo molto utile il computer che in una frazione di secondo ti connette con il mondo ed esso ti porta in casa tua tutte le news anche se chi vive in campagna in assenza della banda larga il collegamento diventa ballerino. Bando alle ciance, ma è vero che scegliete solo figure professionali con specifica con laurea?
In attesa di un vostro cenno vi ringrazio e vi auguro tutto il successo, che desidero vivamente anch'io. Il vostro programma mira ad una politica pulita e chiara che sia alla portata di qualunque cittadino colto o no, mi piace e mi piacciono tutti i parlamentari del M5S. Auguri a tutti i ragazzi M5S
Vi auguro buon lavoro e buona lotta. A tutti noi invece dobbiamo informare elegantemente e far capire, che con chi ci ha portato nella fogna non ci può essere una "unione di fatto!" . Sarebbe la morte del M5S che ad oggi è l'unica vera opposizione che lotta per i cittadini, quello che da quarant'anni non è mai visto. Siamo (M5S) i primi che desideriamo dire basta alle "Anaconde ed ai coccodrilli ed ai rapaci". WWW... il M5S... WWW .

alegna d., argenta Commentatore certificato 15.02.14 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro movimento 5 stelle,
Quando presenterete un disegno di legge per il reddito di cittadinanza universale? Sarei molto curioso di capire chi voterebbe contro. Ci dicono che dobbiamo allinearci alle regole Europee, vediamo se è vero.

Cordiali saluti a tutti.

Iannicelli Guido 05.02.14 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Peppe,
Il movimento ha iniziato a fare un bel lavoro. Ci sono molti giovani che stanno emergendo e che dimostrano di essere molto capaci e preparati. Dovete, però,tenere sempre presente che c'è una buona parte di Italiani che non sono disposti ai cambiamenti che il movimento propone. Penso ai milioni d'impiegati negli Enti Pubblici, agli impiegati nelle banche, alle persone della chiesa ed al suo indotto, a chi gira intorno alle lobby ed alla finanza, ai privilegiati dallo Stato, ecc. A questi gli sta bene così, e che non si convinceranno alle idee del movimento "finché la barca va". Dopo gli ultimi avvenimenti della camera, vi si è scatenato contro quasi tutta la stampa, la televisione, gli intellettuali, il mondo politico e tutte quelle categorie sopra citate. Io ho visto decine di volte il filmato, ed ogni volta che lo rivedo, la cosa che mi da più nausea e rabbia nello stesso tempo, è la gomitata e i ripetuti spintoni di quell'energumeno nei confronti di una donna piccola di statura ed incapace, fisicamente, di difendersi. Questo è quello che andava condannato fortemente e senza indugi da parte di tutti. E invece no.... Il governo, il capo dello stato e tutti gli altri hanno preferito girare i riflettori sulla reazione avuta dai deputati del movimento, che per me è una reazione sacrosanta. Non bisogna abbassare la guardia, e bisogna, ogni volta necessario, informare i cittadini con ogni mezzo a disposizione, e non solo con la rete ( molti ancora: o non hanno accesso a questo tipo di comunicazione; o ne sono incapaci di utilizzarla), delle ingiustizie come quelle messe in atto con il decreto bancaitalia.
Bisogna farlo con fermezza e chiarezza, ma senza dare la possibilità al PD e PDL di focalizzare l'attenzione dei cittadini su fatti che nulla hanno a che vedere con la giustizia, democrazia e la libertà. Con questo comportamento, vedrete, che la maggior parte dei cittadini che non vanno a votare saranno dalla parte del movimento.

Iannicelli Guido 05.02.14 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, darvi una mano, volentieri:" non fatevi, non facciamoci prendere in mezzo alle cazzate che hanno poi tanto eco su media e sulla gente. Lasciamole perdere, siamo persone serie, dobbiamo essere concreti, avere ben chiaro il nostro obiettivo ed essere sempre trasparenti. Lasciamo perdere le provocazioni, le esternazioni, le dichiarazioni, questo non è più il tempo di "parlare", è il tempo del "fare". Diamo il nostro esempio e contributo con il fare e anche se continueranno a negarlo a coprirlo a mascherarlo, non ci riusciranno ancora per molto tempo e pian piano un pò alla volte le nostre cose fatte verranno fuori e saranno ogni volta dei magli che su abbatteranno sul muro dell'arroganza, incompetenza e malafede dell'attuale "regime" demolendolo inesorabilmente. Siamo Seri e la gente capirà.

Ciro Tieri 06.01.14 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Io un progetto ce l'avrei, utile al movimento ed anche redditizio per i giovani che potrebbero parteciparvi, ma non sono ancora riuscito ad esporlo ad alcuno della direzione del movimento, men che meno a Beppe. Se per partecipare con idee concrete è praticamente impossibile, ditemi cosa devo fare, salvo il divulgare, cosa che già faccio.

SERGIO CRESPI 05.01.14 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Signori si nasce,ricchi si diventa, vedi i tuoi parlamentari

Giuseppe Panero 03.01.14 23:22| 
 |
Rispondi al commento

DOMENICA 15 Dicembre 2013 ,
post congresso segreteria PD .

#BEPPE FIRMA LA!#

gianni l., cagliari Commentatore certificato 15.12.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Mandiamoli a casa tutti alle prossime Europee abbinando le Politiche!!!!! Beppe puoi intervenire sul reparto scuola del movimento per cercare di risolvere la situazione degli abilitati TFA 11.000 insegnanti abilitati a fronte di una mole iniziale di candidati pari a quasi 200.000, insegnanti vincitori di un corso concorso con tre prove pre selettive e un anno di università' e tirocinio a scuola. Ci sentiamo, continuamente sbeffeggiati dalla sig.ra Carrozza ministra di un governo da oggi illegittimo.
Naturalmente alle elezioni soli contro tutti! Sfida finale!!!

Stefano Giovanni Bianchi, Milano Commentatore certificato 04.12.13 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo, darci le pacche sulla spalla tra di noi, serve a poco… molto poco. L'immagine del M5S, ciò che se ne dice nei bar e tra la gente, è quella di nullafacenti, neo-approfittatori del sistema politico e neo magnaccioni solo dipinti di un nuovo colore e di 5 stelline. Questo è, se vi pare. Questo è ciò che la gente legge, ascolta e assorbe dai vergognosi organi di stampa asserviti ai grandi poteri, ormai lo sanno tutti, ma ancora molto seguiti. E' necessaria una grande, forte e megafoni campagna comunicativa per far capire che se ora si indaga (è notizia dell'ultima ora) sulle spese folli e sui rimborsi dei vari consiglieri regionali, è MERITO NOSTRO! Che se ora passano certi concetti, mai neanche nominati prima, è MERITO NOSTRO! Altrimenti, la gente non saprà mai cosa stiamo facendo! In questo, mi dispiace, ma Beppe sbaglia quando dice di non parlare con la stampa: bisogna parlare e OBBLIGARLI a far parlare di noi e non solo in tono macchiettistico e folcloristico o, peggio ancora, quando qualche senatore o deputato 5S fa qualcosa di brutto o lascia il gruppo per andare nel gruppo misto. Bisogna far sapere e far conoscere la NOSTRA REALE DIVERSITA' rispetto alla schifezza che c'è intorno!

Andrea Piacini 27.11.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ritengo che la strategia per la campagna elettorale del M5S si possa rafforzare in alcuni aspetti, uno in particolare, riguardante la comunicazione e diffusione del messaggio.
Oggi la verità viaggia sul Web, e il Web è il futuro, lo sappiamo. Tuttavia il non web rappresenta ancora una parte importante del "presente" e condiziona l'elettorato di breve termine (prossime elezioni).
Oggi la TV mantiene ancora un forte potere comunicativo (per l'abitudine, per la forza del mezzo in sè, che "ti parla", non devi leggere, ecc...). Oggi, buona parte del messaggio del M5S viene veicolata indirettamente al pubblico attraverso la TV (anche di elettori attivi, dal momento che la gran parte dei 9 Mil di elettori non sono oggi registrati sul blog e forse non lo hanno mai neanche letto...), con il problema che però le informazioni passano attraverso le mani dei faziosi "professionisti" della TV, che tutti ben conosciamo e che tu più volte hai denunciato.
Sono dell'idea che un potenziamento dei canali di comunicazione attraverso quelli tradizionali possa rappresentare un grande punto di forza, senza tradire o rinnegare la filosofia del web.
Comunicare in TV cosa avviene sul web significa "integrare" e rafforzare il modello del Web, rendendolo più visibile, più fruibile e soprattutto più trasparente di quello che oggiavviene attraverso le TV di stato e non.
Oggi sul digitale terrestre abbiamo canali come "rete padre pio", "rete fitness" e altre schifezze del genere... e sul satellite anche di peggio. oggi gestire una frequenza è un investimento ampiamente sostenibile, anche in autofinanziamento e secondo me sarebbe un'accorgimento comunicativo di grande efficacia in ottica prossime elezioni.

UNA FREQUENZA TELEVISIVA GESTITA DAL MOVIMENTO consentirebbe di proporre agli elettori trasparenza in TUTTI i canali di informazione, proponendo l'immagine di un movimento in grado di cambiare le cose, anche l'informazione, e offrirebbe al messaggio una notevole cassa di risonanza.

Gianfranco d. 27.11.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Abbiamo bisogno di proposte concrete e volti credibili e referenziati. Non basta dire che vogliamo un governo a 5 stelle. Forma un vero governo "ombra" o "luce" che sia. Proponilo agli italiani facendone conoscere il programma. Poi votiamolo in rete.
Raccogli un gruppo di imprenditori intelligenti e forma una "camera" propositiva di iniziativa per le imprese.
Raccogli un gruppo di artisti e gente della cultura che formi una "camera" per le idee sulla cultura italiana.
Fai conoscere le delibere delle due assemblee e del governo "ombra" "luce". un abbraccio giulio

giulio santi, milano Commentatore certificato 19.11.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe,
forma un governo "ombra" con nomi e cognomi dei ministri e programma preciso, fallo conoscere agli italiani e poi fallo votare in rete. Abbiamo bisogno di volti credibili. grazie.

giulio santi 19.11.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Discorso di Marine Le Pen del 1 maggio 2011.
Qualcuno dei nostri politici riesce a parlare al popolo in questo modo?

«Signore, Signori, miei cari compatrioti,

Mi sia permesso dirvi quanto mi tocca la vostra presenza numerosa, gioiosa e fraterna. Grazie a tutti quelli che seguono questa tradizione che ci permette di ritrovarci ogni anno per la commemorazione di quella meravigliosa ed incomparabile figura della nostra storia nazionale che è Giovanna d’Arco.

Un benvenuto a tutti coloro che – e sono molto numerosi lo so – per la prima volta si uniscono a noi in questo incontro primaverile; spero abbiano colto il calore dell’amicizia che ci unisce. Un saluto amichevole a tutti i telespettatori e soprattutto ai nostri simpatizzanti che, grazie alla messa in onda di questo discorso, ci fanno l’onore di ascoltarci.

Un pensiero ai nostri compatrioti d’oltremare, in particolare a quelli della Martinica, messi alla prova da gravi inondazioni; sappiano che pur lontani dai nostri occhi sono sempre vicini ai nostri cuori. Non voglio dimenticarmi, testimoniando pubblicamente la mia gratitudine, l’impegno dei volontari e quello delle amministrazioni locali e centrali che hanno garantito lo svolgersi ed il successo di questa splendida manifestazione.

Infine, a nome di tutti gli aderenti al Fronte Nazionale, mi permetterete di rendere un omaggio particolare al nostro Presidente onorario, che come sempre ha mantenuto la parola ed è riuscito in condizioni difficilissime a portare a buon fine la vendita del nostro paquebot (la vecchia sede sociale del FN situata a Saint-Cloud venduta per 10 milioni di euro, ndr), risanando così le finanze del nostro movimento e permettendoci di guardare al futuro con fiducia.

All’inizio di questo terzo millennio, ad un anno dalla celebrazione del sesto centenario dalla sua nascita, può sembrare anacronistico il celebrare Giovanna d’Arco. Ma questa celebrazione è – ve lo ricordo – una festa nazionale repubblicana in quanto Giovanna d’Arco è sia un

Gérard Luchetti 04.11.13 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Su La Repubblica di oggi Carmelo LOPAPA nel suo articolo tipora questo virgolettato di Berlusconi:
"ho avuto garanzie da Beppe Grillo che se apriamo la crisi lui si schiera con noi per le elezioni anticipate, scendendo pure in piazza, a costo di prendere a calci nel sedere i suoi parlamentari"
sarebbe opportuna una risposta di Grillo

Lia s., Pisa Commentatore certificato 26.10.13 06:54| 
 |
Rispondi al commento

condivido un blog con amici quello dell idv non fosse per scambiare qualche parere ho risposto a chi criticava il voto a 5s come segue penso vi diverta.l’importante non votare i clericali x i quali la provvidenza vede e provvede proprio a tutti sempre ammesso che tu sia un uomo di fede. E POI ANCHE SE COSTRUISSIMO UNA SOCIETA IDEALE CI SARA SEMPRE QUALCHE CO.IONE MALEDETTO CHE CON I PROPRI PECCATI CROCIFIGGERA ANCORA UNA VOLTA GESU CRISTO E ALLORA TANTO VALE. Chissa grillo cosa ne pensa vado sul blog 5s e chiedo…vi farò sapere… - See more at: http://www.antoniodipietro.it/2013/10/questo-governo-condanna-il-paese-allinstabilita#comments

giuseppe marone 20.10.13 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Quando ti ascoltai al teatro Smeraldo di Milano il 4 ottobre di 4 anni fa ero entusiasta e fiducioso (tessera n. 0681). Dopo il mio voto alle ultime elezioni e il successo ottenuto, speravo di vederti governare o almeno inserirti in qualche ministero e cominciare a fare piazza pulita di questi politici. Dovevi fare come fece Bossi, entrare in un governo e tenerlo sotto scacco, IMPONENDOGLI le NOSTRE riforme. Altrimenti ribaltone!
Ricorda che finchè non si cambiano queste regole di governo ed elettorali, Tu BEPPE, devi adattarti , cercare di sfruttarle invece che rifiutarle e rigettarle in nome di un'etica politica che ORA non c'è. E' quando avrai la possibilità di governare potrai cambiarle. Da solo? Non penso, che il movimento potrà conquistare la maggioranza assoluta in senato e alla camera. Dovrà allearsi con qualcuno. Pensaci Beppe!

Gabrio Monti 05.10.13 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe!!
sebbene iscritto da tempo al tuo movimento questa è il mio primo commento, purtroppo, la drammaticità della mia situazione non lascia molto tempo alle attività sociali ma con quello che ho visto oggi, non potevo non scriverti.

E' ormai evidente che la strategia dei nostri ladri governanti sia quella di ricostituire la Balena Bianca (lo scudo crociato) ma vedere quella faccia da culo di Letta che si presenta ad Assisi (e ci tengo a dire che sono originario di Assisi) per salutare il Papa e non solo, sentire alcuni commenti dei cosiddetti Francescani del tipo...se il Papa ha incontrato Letta non è per caso, beh, mi fa veramente uscire di senno. Sembra di ritornare indietro con il tempo, il papa che diceva "mi raccomando miei fedeli!!...date un voto democratico e cristiano".

In estrema sintesi, per coprire i buchi finanziari vendono le imprese lasciando impuniti i ladri, per paura della giustizia accorpano i tribunali così da sospendere (non rimandare) le cause ed avere un maggiore controllo da parte delle massonerie, per mantenere il paese in posizione di stallo ricreano la vecchia Democrazia Cristiana con l'aiuto di un Papa che parla bene ma evidentemente razzola male...

La mia proposta è che Beppa vada dal Papa e se non sarà ricevuto faremo una petizione vaticana...o ancora meglio, che le prime linee che sostengono il movimento chiedano udienza e ripotino i nostri disperati gridi di aiuto...

Grazie
Gianni Diotallevi

Gianni Diotallevi 05.10.13 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo assistito come negli ultimi trent'anni i governi che si sono susseguiti, abbiano portato avanti una politica clientelare e di famiglia, sempre le stesse facce o tutt'al più con il rimpiazzo di qualche raccomandato e prestanome. Eredità comportamentale della vecchia D.C. che, con il suo sfascio ha seminato un po' qua e un po' là i suoi politici; proliferando a conseguimento di una politica fine a se stessa. Chi di questi uomini politici degli ultimi anni, si può dire, sia uno che abbia fatto il politico nell'interesse del paese che rappresenta e dei cittadini che lo hanno eletto? E non invece per trarre vantaggio per la carica ricoperta? E' ora di cambiare! Stiamo vivendo nella quotidiana incertezza che ci vede sotto continuo e costante ricatto, se cade il governo dovrai pagar tasse...”ma se non cade che non le pago?”. Noi pagheremo sempre, che cada o rimanga in piedi pagheremo; perché questi signori politici non troveranno mai altre soluzioni che quella di impoverirci sempre più, per non andare a tagliare quelle risorse economiche necessarie, là dove ce ne sono di più. Presto se non nell'immediato futuro saremo chiamati alle urne per le nuove elezioni politiche. Non dobbiamo commettere quegli errori che ci hanno danneggiato fino a oggi e ridotto in questo stato di bisogno, ma dobbiamo cercare di tornare ad essere quel popolo che sa fare le proprie scelte con coscienza nel bene del proprio paese; abbandonando se ve ne fosse bisogno, vecchi ideali politici divenuti oramai obsoleti e fuori moda, traditi per primi proprio da coloro che fingono di rappresentare quelle bandiere e simboli. Facciamoci furbi! Facciamo il nostro bene e per la nostra Nazione. Vorrei che l'Italia torni ad essere la NOSTRA bella Italia.

Alessandro Girotto 03.10.13 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Non vi sento mai parlare di sovranità politica e monetaria.
Salvo il vostro, in tutti i movimenti di tutte le nazioni europee, sopratutto del sud non si fà che parlare del piano di uscita dall'euro, tutti i più importanti economisti mondiali, con tanto di scritti economici  e grafici dimostrano in maniera inconfutabile il legame tra la profonda crisi del continente e l'entrata in vigore dell'euro, moneta PRIVATA, senza NAZIONE!
- VI STA BENE L'EURO?
- VI STA BENE LA PERDITA DI SOVRANITA MONETARIA?
- VI STA BENE LA PERDITA DI SOVRANITA POLITICA?
- ACCETTERETE CHE SIA LA TROYKA A COMUNICARVI  L'AGENDA POLITICA?
- ANDRETE O NO A BACIARE LA MANO DELLA MERKEL SE DOVRESTE VINCERE EVENTUALI ELEZIONI ( SEMPRE CHE LE FACCIANO SVOLGERE ) ?
- L'ANNO PROSSIMO ENTRA IN VIGORE IL FISCAL COMPACT,  50 MILIARDI CIRCA PER VENT'ANNI, DOVE LI PRENDERETE O PENSATE DI RINEGOZIARLO O, VISTO CHE SI TRATTA DI UNA RAPINA, NON PAGARLO?
- A PROPOSITO DI FISCAL COMPACT, VISTO CHE QUEST' ANNO IL GOVERNO NON RIESCE A TROVARE 2/3/4 MILIARDI DI EURO, COME FARA' A TROVARE 50 MILIARDI DI EURO, PER 20 ANNI PER ABBATTERE IL DEBITO PUBBLICO?
- VOI DEL M5S, CHIAMATE IL DEBITO, DEBITO PUBBLICO COME HA IMPOSTO LA GERMANIA O DEFICIT DI STATO CHE E' TUTT'UN'ALTRA COSA?
DAL M5S, VOGLIO SAPERE COME SI PONE SU QUESTE QUESTIONI!!!

E SI RICORDI GRILLO, CHI INTERCETTA IL MALCONTENTO DEL POPOLO SU EURO, EUROPA E TROYKA... VINCE E FA SALTARE IL BANCO!!

Gérard

Gérard Luchetti 02.10.13 18:07| 
 |
Rispondi al commento

ci siamo stancati di essere presi in giro da questo governo,non è possibile che per trovare i soldi per tutto questo deficit si debbano sembre alzare le tasse no è una cosa possibile qualcuno deve fermare
questo casino e ricorrere ad altri metodi,come dimezzare stipendi e penzioni doro oltre ad altre tantissime altre cose che in questo stato non va più, avoglia a dire non ci sono più i soldi.
Grillo aiutaci tu altrimenti andremo a fono e non riemergeremo mai più.

lauretta b., maiolati spontini Commentatore certificato 30.09.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento

mandate a berlusconi a casa e una persona irresponsabile pensa solo hai suoi problemi e no quelli del popolo, e colpevole e giusto che paghi.

Savatore Castiglione 29.09.13 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ragazzi,
anche il privato lo ha capito da un pò, "tagliare" porta benefici nel solo breve periodo, la soluzione sta nella "ottimizzazione" dei processi, eliminiamo gli sprechi, standardizziamo i processi e solo dopo tagliamo fondi, riduciamo gli organici e reinvestiamo tutto in nuove attività.
È più difficile a dirsi che a farsi, a piccoli passi, creiamo gruppi di lavoro che si focalizzino sulle principali voci di spesa pubblica, la analizzano, stendono un progetto di miglioramento e lo si valuta insieme e lo si realizza.


Caro movimento,
per aumentare credibilità ed avere nuovi consensi penso che sarebbe cosa saggia iniziare a coinvolgere i cittadini non solo con le opinioni ma direttamente nelle decisioni che si presentano. Mi riferisco ad esempio e sopratutto agli episodi di ribellione di alcuni candidati che ad un certo punto volevano iniziare a cambiare le carte in tavola. Io penso che episodi del genere possano essere sfruttati come prova che il movimento non scherza quando parla di democrazia diretta dimostrando che è possibile attuarla!!!Ovviamente a queste prime votazioni interne al partito parteciperebbero solo gli iscritti. Ciò farebbe da un lato rafforzare la credibilità delle persone che già sono dalla vostra parte e ben piu importante attirerebbe l'attenzione di tutti coloro che vorrebbero dire la loro, e di quelli che pensavano foste solo un fenomeno temporaneo.

stefano d. Commentatore certificato 14.09.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Indro Montanelli purtroppo si era sbagliato quando disse:
L'elezione di Berlusconi darà la possibilità agli italiani di vaccinarsi .....
Oltre a non essersi vaccinati si sono anestetizzati. Credo siate l'ultima speranza soprattutto per i giovani come me
Cordialmente

Simon Barbonello 14.08.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/marco.puggini/posts/658748957470366?notif_t=like

Marco Puggini 08.08.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Il Paese ha estremo bisogno di uscire dalla crisi, le categorie più deboli
non ce la fanno più..le cose da fare sono semplici:
-abolire l'IRAP (imposta incostituzionale)e riduzione dell'IRES con
beneficio immediato per le imprese;
-tagliare l'aliquota IRPEF del primo scaglione e alzare sia la no-tax area
sia le pensioni minime;
-abolizione studi di settore per le imprese.

Le coperture di questo fabbisogno possono essere trovate con tutte o in
parte le seguenti misure:
-legalizzazione di prostituzione con attribuzione del monopolio allo Stato;
-legalizzazione droghe leggere (tanto si trovano dappertutto) con
attribuzione del monopolio allo Stato e concentrazione delle forze di
polizia su altri campi;
-porre un tetto massimo alle pensioni e redistribuire la cifra eccedente
tale tetto tra i percettori di pensione minima;
-creazione di una nuova aliquota IVA riservata a beni e auto di lusso;
-dismissione immobili statali inutilizzati tramite vendite all'asta;
-taglio di tutte le spese pubbliche che non conferiscono competitività al
Paese come auto blu e compensi di Parlamentari e Consiglieri Regionali. A
loro andrebbe applicato un contratto collettivo di lavoro come a tutti i
lavoratori, negoziato con i propri "datori di lavoro", ovvero dei
rappresentanti del popolo italiano non politici;
-assoggettare i compensi percepiti dai Parlamentari a contribuzione INPS
(magari gestione separata) in maniera tale da abolire il loro vitalizio (in
quanto non più giustificato) e quindi far maturare loro la pensione in base
a quanto versato come tutti e in base all'anzianità di lavoro, come tutti.

La situazione italiana non è sostenibile a lungo e se le risorse verranno
sempre drenate dagli stessi canali (benzina, commercianti/artigiani,
piccole imprese..) la forza dell'Italia, la piccola impresa, verrà
soffocata dallo stesso Stato che alimenta con tanti sacrifici e con essa
l'intero nostro sistema.
Vi prego di prendere iniziative in tal senso..

Marco Sciarada Commentatore certificato 05.08.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Il Paese ha estremo bisogno di uscire dalla crisi, le categorie più deboli non ce la fanno più...le cose da fare sono semplici:
-abolire l'IRAP (imposta incostituzionale)e riduzione dell'IRES con beneficio immediato per le imprese;
-tagliare l'aliquota IRPEF del primo scaglione e alzare sia la no-tax area sia le pensioni minime;
-abolizione studi di settore per le imprese.

Le coperture di questo fabbisogno possono essere trovate con tutte o in parte le seguenti misure:
-legalizzazione di prostituzione con attribuzione del monopolio allo Stato;
-legalizzazione droghe leggere (tanto si trovano dappertutto) con attribuzione del monopolio allo Stato e concentrazione delle forze di polizia su altri campi;
-porre un tetto massimo alle pensioni e redistribuire la cifra eccedente tale tetto tra i percettori di pensione minima;
-creazione di una nuova aliquota IVA riservata a beni e auto di lusso (chi vuole comprare un diamante non guarda i 100 euro);
-dismissione immobili statali inutilizzati tramite vendite all'asta;
-taglio di tutte le spese pubbliche che non conferiscono competitività al Paese come auto blu e compensi di Parlamentari e Consiglieri Regionali. A loro andrebbe applicato un contratto collettivo di lavoro come a tutti i lavoratori, negoziato con i propri "datori di lavoro", ovvero dei rappresentanti del popolo italiano non politici;
-assoggettare i compensi percepiti dai Parlamentari a contribuzione INPS (magari gestione separata) in maniera tale da abolire il loro vitalizio (in quanto non più giustificato) e quindi far maturare loro la pensione in base a quanto versato come tutti e in base all'anzianità di lavoro, come tutti.

La situazione italiana non è sostenibile a lungo e se le risorse verranno sempre drenate dagli stessi canali (benzina, commercianti/artigiani, piccole imprese..) la forza dell'Italia, la piccola impresa, verrà soffocata dallo stesso Stato che alimenta con tanti sacrifici e con essa l'intero nostro sistema.

Marco Sciarada 05.08.13 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho 56 anni, un figlio che studia.. come sarà il suo futuro? dovrà
espatriare come fece mio nonno che andò in America a fare il minatore???
spero molto che il M5S possa dare delle speranze..
Ho sempre votato a destra ma alle ultime elezioni, tutte, ho votato e
pubblicizzato il M5S....
E' vero che siamo ( mi sento di farne parte a pieno titolo)giovani, con
idee nuove.. buttati li nella gabbia dei leoni? no, meglio dire nella cella
insieme ai 40 ladroni e la banda bassotti..!!
certo.. non è facile, mi rendo conto delle difficoltà dei nostri giovani
eletti, magari fino a ieri in difficoltà economiche ed ora con soldi in più
da restituire, me ne rendo conto ma.. hanno aderito ad un movimento con
poche regole ma quelle poche le hanno sottoscritte credendoci e quindi
vanno rispettate.. giuste o sbagliate che siano..
possibile che ogni cosa in Italia va ridiscussa.. interpretata etc..??
faccio un esempio: giusto o sbagliato che sia il finanziamento pubblico ai
partiti, c'è stato un referendum e quindi basta chiacchiere... la volontà
degli elettori, dicasi popolo sovrano, va rispettata ad ogni costo e mi
meraviglio di Napolitano che dovrebbe fare da garante non solo della
Costituzione ma credo anche della volontà del POPOLO SOVRANO ...
Forse stiamo sbagliando qualcosa ma sono sicuro che sono errori di gioventù
del Movimento e comunque sempre in buona fede..
A disposizione del M5S e.. AVANTI TUTTA E BARRA DRITTA..

claudio c., roma Commentatore certificato 21.06.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Piccolo contributo in vista di migliorare il Paese!:

https://www.facebook.com/?ref=tn_tnmn#!/pages/AIPE/307786159289065

Fate sapere se "mi piace" e "commenti", Grazie.

Giorgio B., Genova Commentatore certificato 19.06.13 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
Hai chiesto una mano? Eccola!
Bisogna smettere di insultare tutto e tutti e dire che cosa si vuol fare IN CONCRETO per affrontare i tanti problemi del paese a partire dalla corruzione, evasione fiscale, presenza di mafiosi in parlamento, presenza ingombrante di buffoni con tanti processi che tengono in scacco il paese., ecc..

Giuliano Lorenzetti 19.06.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento

IO HO 50 ANNI VOTATO SEMPRE ESTREMA DESTRA ULTIME ELEZIONI MOVIMENTO 5 STELLE HO VISTO SEMPRE LE STESSE FACCE IN POLITICA RICICLATI E CORROTTI QUINDI SOLO IL NOSTRO MOVIMENTO PUO CAMBIARE QUALCOSA IL MIO CONSIGLIO BEPPE VAI IN TV MOLTA GENTE NON SA DOVE VANNO A FINIRE I SOLDI DELLE MACCHINETTE I SOLDI RESTITUITI I FINTI NON RIMBORSI ELETTORALI PENSANO CHE NOI COME MOVIMENTO NON FACCIAMO NULLA TI CHIEDO A TE GRILLO E CASALEGGIO ANDATE IN TV SPIEGATE A TUTTI PERCHE GENTE ANZIANA E NON TUTTI I GIOVANI SI METTONO A LEGGERE IL NOSTRO BLOG CREDETEMI LA TV PUO DIRE LA VERITA FATE SENTIRE LA VOSTRA VOCE LI BEPPE CREDIMI HO 50 ANNI E 2 FIGLI IO SONO PRONTO ALLA RIVOLUZIONE X LORO NON FATECI ARRIVARE A CIO PERCHE PARTIRE è UN ATTIMO QUINDI VAI IN TV E POI SE NON CAPISCONO FAREMO COME IN TURCHIA LI FAREMO CAPIRE NOI

DI MEO FELICE 16.06.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile Sig. Grillo,
una mano l'abbiamo data quando siamo andati alle urne. Chiedavamo al Movimento di sostituire una classe politica corrotta portando giovani idee e rinnovamento. Per il rinnovamento capisco che ci vuole tempo e ci sono regole, per le giovani idee invece era necessario dare parola agli eletti, era necessario far vivere al paese una differenza rispetto ai soloni del potere. Lei invece come un telecomando stabilisce cosa si può dire e cosa di può non dire. L'ultimo esempio è stato evidente, una senatrice del movimento, magari eletta con il mio voto, ha riportato che la perdita di consenso affonda le sue radici anche in errori da parte sua ... la qual cosa mi sembra lapalissiana visto che lei è l'unico esponente di pensiero del movimento. Cosa ha deciso di fare ?? Espulsione...
Vuole sostituire il potere corrotto dei vecchi politici con un consenso informato della sala operatoria ?? Ti faccio eleggere ma non puoi dire che non sei daccordo a ciò che IO dico ?? Mi spiace perderai altri voti se non deciderai di ascoltare le persone, non sei Dio. Mi spiace averti votato, nell'assenza di alternative non voterò e cosi facendo regaleremo nuovamente il potere ai vecchi partiti...
Come vedi urlare non serve a niente, essere contro tutto è operare a favore del potere costituito.

Cordiali saluti

luciano d'amato 12.06.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE...tieni duro!!!Chi continua a rivangare la possibile alleanza M5S e PD non ha capito niente.Il M5S è la vera evoluzione della democrazia.Finalmente ognuno di noi può decidere in prima persona con il suo voto,senza delegare niente a nessuno...visti i risultati da 20 anni a questa parte!I risultati delle amministrative?...Recuperemo non appena la gente si renderà conto dell'inutilità di questo governo di larghe intese,messo lì in attesa dello sblocco dall'Europa di quei 12 miliardi di euro ...che naturalmente brucieranno (oltre che per ammortizzare l'IMU) in qualche progetto per lo sviluppo e il lavoro "fine a se stesso".
E' stato perso quello che è stato definito "voto di protesta",ma affidati a quelli che hanno votato ancora per il M5S.
Potranno passare anni,ma sono sicuro che qualcosa cambierà...anzi il cambiamento è già iniziato!

Marco Folgheraiter 31.05.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo non sono martellate ma consigli.Penultimo voto nel 94 lega ultimo nel 2013 M5S casino e basta. Avevi una occasione unica 30% di voti e ti potevi trasformare nel mungitore di vacche, mi spiego : mammella sx PD mammella dx PDL . Visto che senza dubbio sei più filo mammella sx governo con PD di Bersani (che visto come c'è rimasto nel perdere avrebbe detto si anche a un ciuco), e se non si facevano le cose che intendevi il governo cadeva (e pur di non fare l'alleanza con il pdl avrebbero preso quasi tutto).Ora non ce ne può fregar di meno della diaria ,il politico fa un lavoro importante perciò ben pagato importante che faccia bene il suo lavoro che vadano anche in televisione per dirci cosa vogliono fare mica sul tuo blog, a parte tu, Casaleggio , Crimi e Lombardo mai nessuno che dica qualcosa ma che scherziamo sono stati votati per fare e farci sapere cosa vogliono fare , è o non è un movimento libero e democratico con indirizzi ,certo ma se non sbaglio uno conta uno (che e fanno aumentare gli introiti pubblicitari?)Per farti un esempio è un po il discorso della spesa alla Finocchiaro ma cosa ce ne frega se fa bene il suo lavoro la spesa gliela faccio anche io i suoi impegni sono tanti e si dovra pur fermare a far la spesa pero quando perde il tempo a fare la proposta sui movimenti (che dimostra che non sa fare il suo lavoro conflitto di interessi?)il sacchetto glielo buco con tutto quello che c'è al fuoco . Questa e la sostanza ,cosa centrava quell'incontro in streaming partito gia per dire no , a porte chiuse per fargli dire si andava fatto , come ai fatto con i tuoi nell'agriturismo.fai parlare Crimi che si addormenta sull'orario di lavoro (io lavoro dalle 8 alle 1.30 della notte dopo e mai successo).PS ti parlo direttamente perche fai tanti discorsi ma sei come berlusconi idee diverse ma modi uguali tu non conti uno ma almeno due con buona pace di noi che ti abbiamo votato. La prossima volta presentati con un tuo partito , tranquillo che non ti voto

mirco dazzi 28.05.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa, solo una domanda a titolo informativo...niente contro Grillo e il M5S.. Sono tutti di questa categoria gli iscritti e soprattutto i candidati al M5S? https://www.facebook.com/cartina.amore?fref=ts

Più basso di così, c'è solo da scavare!!! Questo è solo uno dei tanti profili web di questa persona.
Una persona esemplare come consigliera...
Io mi sono vergognata di votare...e voi non vi vergognate di appoggiarla?

Veronica Cavallaro 27.05.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIETE FINITI, VECCHI, ZOMBIE!!!

Fred7 27.05.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE MI SONO ROTTO IL CAZZO,NON FUNZIONA NULLA.
SECONDO ME è TUTTA COLPA DELLE AMICIZIE SFRUTTATORIE,IL VENIR MENO DELLA MERITOCRAZIA.
MI SPIEGO MEGLIO,è PIU FACILE DIRE NO AD UNA PERSONA CHE NON CONOSCI CHE AD UNA CHE TI è "AMICA".
nON C'è LA FACCIO PIù,C'è INCIVILTà D'APPERTUTTO,NON C'è PIU EDUCAZIONE,UMANITà.QUELL'UMANITà CHE TI FACEVA SALUTARE ANCHE CHI NON CONOSCI,SALUTARE QUANDO ENTRI IN UN NEGOZIO A FARE COMPERE,IN UNA FARMACIA,IN SALUMERIA..ECC...DIRE BUON GIORNO ED ESSERE CORRISPOSTO E NON ESSERE GUARDATO STRANITO COME ESSERE UN ALIENO.HO FATTO PRESENTE A VIGILI,CARABINIERI,FINANZIERI E POLIZIOTTI DI FATTI E VICENDE ACCADUTEMI E TUTTORA IN ATTO DI PARCHEGGI ABUSIVI,LAVORO IN NERO PERCEPENDO ALLO STESSO TEMPO PENSIONI DI INALIDITà,E TANTE ALTRE COSE.DENUNCIO AL VIGILE ED AL SINDACO DEL PAESE DI AUTO IN SOSTA VIETATA DAVANTI AGLI OCCHI E POI SCOPRO CHE IL VIGILE ABITA PROPRIO LI,POI SCOPRO "CON I MIEI OCCHI"CHE IL SINDACO VA IN GIRO CON UNA DELLE IMPIEGATE COMUNALI,BELLA BIOTTA,NELLA MACCHINA DELLA PROTEZIONE CIVILE,E CONTINUA....CON LE SUE PASSEGGIATE,E IO PAGO...E SEMPRE CON I MIEI OCCHI VEDO CHE QUASI TUTTI I DIPENDENTI COMUNALI VANNO IN GIRO CON LE AUTO DEL COMUNE,E IO PAGO.....IL VICINO DI CASA CHE PRIMA FATICAVA COME ME A CAMPARE.....OGGI è IN COMUNE E MI ESPROPRIA IL TERRENO CHE CON TANTA FATICA I MIEI NONNI E POI I MIEI GENITORI E POI IO CON I MIEI FIGLI GOVERNAVAMO......"E NOI ZITTI SOTTO" DICEVA MASSIMO TROISI E ROBERTO BENIGNI IN " NON CI RESTA CHE PIANGERE"CHE VITA DI MERDA.VOGLIO LOTTARE CON TUTTE LE MIE CAPACITà E LE MIE FORZE AFFINCHE TUTTO QUESTO CAMBI.VIVA I NO TAV.SPERO CHE LEGGERAI QUESTE RIGHE E CHE MI CONTATTERAI,SPERO DI DIVENTARE SINDACO DI QUESTO PAESINO E PORTARE AVANTI L'IDEALISMO DEL MOVIMENTO 5 STELLE.NON C'è LA FACCIO PIU.BASTA CON I SUPRUSI.NON ACCETTO SENTIRMI DIRE CHE è SEMPRE STATO COSì,VINCE IL PIU FORTE,IL PIU RICCO.FORSE ERA POSSIBILE QUANDO IL POPOLO ERA POVERO,QUANDO ERA IGNORANTE,MA NEL 21° SECOLO.....NOOOOOOOO.ASPETTO.

FEDERICO OLIVA 25.05.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Se c'è del terrorismo fiscale del terrorismo di elusori, del terrorismo di evasori, del terrorismo di esportatori di capitali, del terrorismo finanziario, del terrorismo antigiuridico tutto plagiato dal terrorismo giornalistico e radiotelevisivo tutto pagato sulla nostra pelle di noi cittadini italiani e da masochisti ci va bene così, non facciamo poi i "dottor sottile" su come quando e perché di chi ci sta aiutando nel movimento cinque stelle da un grande comunicatore come Beppe Grillo e Company che si sta prestando per tutti noi a riprenderci la vera democrazia "partecipativa" in mano ed far da noi. Far da noi direttamente ogni santo giorno senza partiti, banche, caste, faccendieri, lobby, giornalisti asserviti che poco hanno a che fare con i ns bisogni di tante comunità di cittadini che vogliono vivere dignitosamente la loro vita.

pino 24.05.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Beppe e compani. Vi voglio informare che la tesoreria dello stato è nella CDP - cassa depositi e prestiti. Pensate Voi che quei "membri" dei partiti Italiani, le loro caste e lobby non ci abbiano messo le mani dentro ? Indagate gente indagate.
Da molto tempo esistono società partecipate dalla CdP che sono delle sanguisughe sempre a favore di chi non si comprende e non si sa per cosa. Vedi per esempio la SACE e la costellazione di sue partecipate che rimborsano ingenti perdite di insoluti di molte aziende pubbliche e private italiane, sarà poi tutto limpido e chiaro alla luce del sole ? Ma ! indaghiamo gente indaghiamo

pino 24.05.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Non so' che si aspettino da voi apparte l'impegno prestato nello svolgere il vostro lavoro.
Ti avranno preso per padre pio :-) mi dispiace.
Continuate pure a provare a cambiare le cose spero nel vostro buon esito, io personalmente lo fatto gratis per tutta la vita quasi e apparte botte ricevute e vario fango non ho ricevuto.
Buona fortuna

Massimiliano Furlan 23.05.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

grillo è stato creato e finanziato dal sistema
è servito a far votare molti che astenendosi avrebbero contribuito a mandare veramente tutti a casa
ora stanno scannandosi per i soldi
si sono già perfettamente conformati agli
usi della casta e sinceramente non penso che puntassero ad altro.
se esiste un dio ..che maledica tutti i politici e i loro servi

rivi andrea 17.05.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Peppe,

CHIEDEREI CORTESEMENTE DI DARE MAGGIORE RISALTO A QUESTI TEMI.

QUI SI GIOCA IL FUTURO DEL PAESE. TOTAL TAX RATE PROSSIMO AL 69%!

Nel rapporto Paying Taxes 2011 – The global picture di PwC l'Italia è all'ULTIMO POSTO NEL CONFRONTO del "total tax rate" calcolato per 23 Paesi dell'Unione Europea: il prelievo tricolore supera il 68 per cento, rispetto a una media europea del 44,2 ,e quella mondiale del 47,8.

l'indice Itr (implicit tax rate) sul lavoro - 42,8 per cento - più alto in Europa si registra
in Italia

Sempre Eurostat segnala anche le ampie differenze di aliquote praticate all'interno della Ue. Per esempio le più alte (dati riferiti al 2008) si riscontrano in Danimarca (48,2%), Svezia (47,1%) e Belgio (44,3%). Sopra il 40% ci si situa anche in Paesi come Austria, Italia e Francia (42,8%). In Germania ci si ferma leggermente al di sotto della soglia dei 40 con un'aliquota del 39,3%.

VIVANO GLI ITALIANI E MUOIA IL LEVIATANO

ISTITUTO BRUNO LEONI (P.Monsurrò): +40 MILIARDI DI EURO ALL'ANNO DI SPESA PUBBLICA IMPRODUTTIVA RISPETTO ALLA GERMANIA, IN TERMINI RELATIVI. O 2,5% DEL PIL

PARLIAMO DI TEMI CONCRETI.ANDIAMO NOI, AL GOVERNO CON IL PD.
FUORI LA MAFIA DI BERLUSCONI E DDL INTERCETTAZIONI DAL PARLAMENTO

NO NO E NO AL TAPPONE SENATORE A VITA.
VADA IN GALERA, INSIEME A DELL'UTRI, COSENTINO E VERDINI E META' DELLA MAFIA CHE E' IN PARLAMENTO.

GRAZIE

SPENDING REVIEW; SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA E FISCALE

SE SI TAGLIA LA SPESA INEFFICIENTE SI PUO' ELIMINARE L'IRAP (NON L'IMU). l'IRAP

GRAZIE
FORZA E CORAGGIO


NON E' POSSIBILE SPENDERE 40 MILIARDI DI EURO ALL'ANNO, IN TERMINI RELATIVI OVVIAMENTE, IN PIU' RISPETTO ALLA GERMANIA.

SI PARLI DI QUESTI TEMI, PER CORTESIA.
GRAZIE

Federico B., Estero Commentatore certificato 16.05.13 20:13| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNA ANTEPORRE LE RIFORME, IL PRAGMATISMO ED IL BENE DEGLI ITALIANI, ANCHE A NOSTRI INTERESSI DI PARTE.

E' PRIORITARIO 1) SBATTERE IL BANANA E I MAFIOS FUORI DAL PARLAMENTO 2) ABROGARE IL PORCELLUM

PERCHE' NON SI TROVA ACCORDO SUL PD SU 2 PUNTI FONDAMENTALI????

ANCHE AL FINE DI GUADAGNARE POPOLARITA'/VOTI?=

DIAMOCI UNA BELLA SVEGLIATA.
GRAZIE

Federico B., Estero Commentatore certificato 15.05.13 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Mi scuso anticipatamente per i toni (volutamente) un po' accesi/provocatori, MA SERVE A SCUOTERE UN PO' LE ACQUE.

Non riesco a concepire l'assoluta STUPIDITA' d non avere trovato un accordo con il PD su 4/5 punti fondamentali, soprattutto al fine principale di sbattere il banana di (h)ar(d)core fuori dal Parlamento.

PRIORITA' DEL PAESE E DEGLI ITALIANI
Legge elettorale che garantisca la governabilità, eliminazione dell'IRAP, rifinanziamento della cassa integrazione, riduzione del costo del lavoro, forma di stato e di governo, rinegoziazione del patto di stabilità con l'Europa, istruzione, riduzione della spesa pubblica, revisione delle municipalizzate e delle società a controllo statale. Ci sono priorità per tutti i gusti e per tutti i partiti politici, di destra e di sinistra.

VS priorità DEL BANANA
Le intercettazioni sono la priorità di Berlusconi, Verdini, Dell'Utri, Piscicelli (quello che rideva per il terremoto pensando agli appalti che avrebbe incassato)forse Messina Denaro e di tutti coloro che temono per la loro libertà personale se qualcuno le ascoltasse.

A star larghi poche migliaia di persone. Ma sono le poche migliaia che ricattano e depredano questo paese senza soluzione di continuità da vent'anni (ANNI 20) nell'inedia, o tollerenza, o boh? degli altri partiti. Da loro non ma aspetto niente,

ma FACCIO FATICA A TOLLERARE LA NOSTRA stupidità di chi - PD, M5S - SI aveva la possibilità di cacciarli nell'irrilevanza e non lO SI E' fatto. PERCHE'?

PERCHE'? PERCHE'?
COSA PENSI DELLA LEGGE SULLE INTERCETTAZIONI CON CUI PDL RICATTA PD-L?

PERCHE' NON SIAMO STATI CAPACI DI NEGOZIARE UN ACCORDO SU 4 PUNTI FONDAMENTALI IN VISTA DELLE PROSSIME ELEZIONI E GUADAGNARE POPOLARITA'/FIDUCIA?

COSA PENSI DEL RICATTO PREVENTIVO DEL PDL SUL PD-L, E DELLA LEGGE SULLE INTERCETTAZIONI?

PERCHE'???????????????????????????????????????

grazie a quanti vorranno rispondermi.
ciao

Federico B., Estero Commentatore certificato 15.05.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, io continuo a vedere buio pesto!!!! qui non se ne viene fuori! proviamo ancora con la piazza!!! ancora in modo pacifico; lo so: demagogia, antipolitica, quello che vi pare, ma se continuiamo ad aumentare di numero, a coinvolgere trascinando con noi chi non ha il coraggio di farlo forse ci darà un aiuto alle elezioni, non molliamo adesso ci stanno imburrando la teglia così non ci accorgiamo di quello che combinano, che secondo me, dopo aver visto i vari incarichi è già abbastanza per mandarli di nuovo a quel paese!! tu riesci a vedere qualche barlume di luce?

marco rea 13.05.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Commento sui nostri " grandi media " nazionali , compresi giornali e giornalisti .. Tra le varie caste in Italia abbiamo purtroppo anche quella dei giornalisti che sono al soldo di Berlusconi per la gran parte , quelli che non sono sotto B. fanno cricca contro le idee del nostro Movimento con il timore che gli venga tolta la pappa dei fondi pubblici all'editoria ! Ormai devono capire che e' finita anche per loro ! L'informazione e' INTERNET ! La loro e' disinformazione faziosa ! Tra i vari Mentana , Masi ,Minzolini e chi piu' ne ha ne metta , non si sa chi e' quello che lecca i piedi di piu' ai " politici " di turno .. E' FINITA ANCHE PER VOI GIORNALISTI PAPPONI .. Da quando ci sara' al governo il M5S dovrete veramente lavorare se vorrete guadagnare , altrimenti dovrete cercare un impiego come tutti ! PASSATE PAROLA SULLA CASTA DEI GIORNALISTI PAPPONI DELLA DISINFORMAZIONE DI PARTE !Ciao e forza M5S siamo sempre di piu' e ce la faremo a cambiare il nostro Paese perche' gia' lo stiamo facendo !!!!

antonello c., pescara Commentatore certificato 09.05.13 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe so che sono tanti i nodi da affrontare ma per quello che conta volevo dirti che hai il mio sostegno , sia per le idee del M5S che il tuo farti sempre avanti per dare forza al nostro movimento .

antonello c., pescara Commentatore certificato 09.05.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che bisognerebbe essere più realistici riguardo ai fatti che stanno accadendo. Come era prevedibile la casta dei politici hanno giocato la loro unica strategia possibile rimasta, per evitare ogni forma di cambiamento. Quindi pur di non rinunciare alle loro malefatte hanno svelato l'alleanza che ha sempre unito destra, sinistra e centro. Alle prossime elezione metteranno come portavoce Matteo Renzi per rappresentare un cambiamento che nelmeno si sognano di dare all' Italia, e attorno a lui si stringeranno tutti quelli della casta dei maledetti. Stanno mettendo in atto ogni strategia per fregare il movimento 5 stelle, e purtroppo bisogna amaramente ammettere che ci stanno riuscendo. Vorrei far notare che purtroppo la loro strategia che stanno mettendo in pratica è giusta: "uniti si vince, divisi si perde". Ritengo che anche il movimento 5 stelle dovrebbe fare altrettanto se non vuole rimanere fregato dall' alleanza del inciucio. Il mio consiglio è quello di unire le forze con gli amici di Rivoluzione Civile. Sono convinto che riuscirebbe a portare molti più voti al movimento, perchè riuscirebbe a convogliare tutti gli astensionisti e i delusi dei partiti tradizionali. Solo uniti si vince, questo in qualsiasi gioco o battaglia, chi pensa di fare tutto da solo, alla fine ha sempre una amara sorpresa. In fondo Rivoluzione civile sposa le stesse battaglie e ideologie del movimento 5 stelle, non vedo per quale motivo bisogna farsi la guerra fra amici. Rivoluzione Civile ha sostenuto ogni proposta del movimento, compreso il sostegno della proposta come presidente Rodotà. Ora la casta sarà tutta unita nel cercare di mettere in cattiva luce il movimento, accusandoci di grosse incapacità. Per la riforma elettorare, aspetteranno senza fretta il momento in cui riusciranno, con le loro accuse, a far perdere molti voti al movimento. E solo quando saranno riusciti in questo intento permetteranno i cittadini di andare alle elezioni. Perciò si può vincere solo se siamo uniti

Ramon Monai 26.04.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo ho votato per il Movimento 5 stelle e ho riposto in voi tutte le mie speranze, ma devo assolutamente dire una cosa per me importante. Sono certa che se si dice una cosa o se si crede in alcuni ideali o principi bisogna essere coerenti, ma se la coerenza significa non riuscire ad ottenere nulla penso che sia opportuno rivedere un pò la metodologia di intervento. Adesso è tornato Napolitano, c'è Letta e non si sa chi altro, tutti ben contenti di stare insieme perché molto probabilmente potranno scambiarsi dei favori senza interferenze. Se voi del movimento aveste accettato di modificare appena alcuni vostri comportamenti senza intestardirvi sul concetto di coerenza chiudendo le porte anche a coloro che magari non erano così tanto graditi, forse oggi avremmo la possibilità di far valere veramente i nostri diritti di cittadini italiani. La vostra presenza in Sicilia ha dato dei buoni risultati in breve tempo e perché non potevate fare altrettanto ora che avevate una possibilità/opportunità ancora più grande andando a Roma nel parlamento e alla camera?? Ora non so se si potrà fare più nulla e questo mi fa stare molto male perché ricadremo nella solita situazione dove i politici fanno ciò che vogliono e noi poveri mortali non sapremo mai niente. Scusate per questo mio sfogo personale, ma avevo molte speranze e creado che molte siano andate perdute.

lella66 26.04.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento

non mi sono mai iscritto a nessun partito , al tuo si e sono molto ottimista . Continua con i tui principi e resteremo insieme . Attenti a renzi ,non mi piace chi fa capagna elettorale ai programmi tv di berlusconi

damiano muià 23.04.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

E invece mi pare proprio che vi siate (ci siamo, vi ho votato e vi ri-voterei) mossi bene.
Calma e gesso per il governo, aspettare l'elezione del Presidente della Pepubblica con proposte degnissime e concrete e smascherare le spaventose contraddizioni (per il meglio, forse la spaventosa compattezza....) del PD.
Avanti così, navigare a vista con onestà e passione è meglio che millantare qualità ed esperienza politiche, tutte da verificare e salvo rare eccezioni volte alla conservazione di ingiusti privilegi. Bravi, e se avete sbagliato lo avete fatto 100 volte di meno di Bersani e compagnia (l'altro B., quello, non sbaglia mai, e se sbaglia ci sono i cosiddetti avversari pd che lo aiutano subito). Auguri e orgoglioso di avervi votato.

sandro bisotti 21.04.13 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S rappresenta oggi l'unica occasione di cambiamento, ovviamente chi è stato fino ad adesso favorito dal sistema, non vorrebbe che le cose cambino. Si tratta di gente che non sta lottando per la povertà, giorno per giorno, ne di gente che ha perso il posto di lavoro.
Che si fa ora? La prima cosa, non appena verrà votato il Presidente della Repubblica (spero anch'io Rodotà) il M5S deve presentare una sua proposta concreta per un Governo a guida 5 stelle, per dimostrare che il movimento non si sta chiudendo su se stesso e che intende portare avanti il suo programma per affrontare la crisi e fissare i presupposti per un reale cambiamento del paese. Su internet è la cosa che tutti aspicano anche chi è un pò deluso di quello che il M5S ha fatto fin'ora. Bisogna crederci e avere il coraggio di arrivare fino in fondo.

Giorgio Di Puma 19.04.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un imprenditore fortunatamente non in crisi, ti scrivo unicamente per darti il mio piccolo un contributo morale. Ti ho votato e ti rivoterei perchè voglio continuare a credere e a sognare la possibilità di un cambiamento. Considerando molto positivo tutto ciò che sei riuscito sino ad oggi a costruire, presumo tu sia una persona forte e tenace. Mi raccomando Non farti mai intimidire dai cialtroni INFEDELI che regolarmente srivono nel tuo Blog. Non hanno capito un c...o, credono o peggio esigono di poter cambiare i molcostumi di decenni di mal governo in breve tempo. Qui si deve far sul serio procedere con la line originaria ed andare sino in fondo. Mi raccomando, considera che per ogni mentecatto che asserisce di essersi schifosamente PENTITO di aver dato il voto ai 5 stelle ce ne sono altri 10000 che invece concordano e ti hanno votato perchè tu HAI PROMESSO di mandarli tutti a casa. la frase CULT è e deve rimanre:

"ARRENDETEVI, SIETE CIRCONDATI DAL POPOLO ITALIANO, USCITE CON LE MANI IN ALTO, SCUOTATEVI LE TASCHE E NON VI SARA' FATTO ALCUN MALE".

Ciao Beppe i miei migliori auguri!

BOIA CHI MOLLA!

Stefano

stefano garau 19.04.13 00:28| 
 |
Rispondi al commento

1 vale 1 , ancora?
a)Lo stipendio dei parlamentari chi lo ha deciso e quando è stato votato?;
b)quelli fuori stanno decidendo su tutto insieme a quelli dentro?
c)negli interventi i rappresentanti cominciano ad usare lessico vecchia repubblica tipo " le leggi che i cittadini reclamano" cioè come riferendosi ad una massa, una plebe un qualcosa che reclama un qualcosa invece di dire " le leggi che NOI cittadini reclamiamo";
Occhio Ragazzi, filiamo dritto perchè altrimenti si fà subito a rimanere a parlare da soli

Valerio l., Roma Commentatore certificato 13.04.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono iscritto ai DS, prima delle ultime elezioni governative e dopo lunga, lunga, lunga meditazione, e in parte – probabilmente – anche perché condizionato da una sorta di micro-storia famigliare che tradizionalmente mi vorrebbe schierato a “sinistra” (….sinistra??!! …che vol dì??).
Bene, ho sbagliato! Lo sapevo che avrei sbagliato, lo sentivo che il voto ai DS sarebbe andato perso. E’ tardi, adesso è tardi per tornare indietro. Ma so di avere sbagliato.
Sono delle “feci”. Tutti. Anche loro, i DS, che credevo fossero i meno peggio. E forse delle “feci” lo sono soprattutto loro!
Con queste poche righe, allora, vorrei soltanto incitarvi, incitarvi, incitarvi, incitarvi e incitarvi a TENERE DURO!!! NON MOLLATE!!! TENETE DURO, DURO, DURO, perché siete gli unici che queste “feci” possono buttarle nell’unico posto in cui si meritano di stare, nella fogna!!
Sono uno di quelli che, a 44 anni, con una professione buttata nel cesso causa lunga presenza di “feci” al governo, senza lavoro e con famiglia, NON HA NIENTE DA PERDERE! Sono uno di quelli, sì. E da fesso, proprio da fesso, ho sbagliato!
Tenete duro, ve ne prego, tenete duro! Non mollate. Lo so che è tardi e lo so che ho sbagliato e che il mio micro-voto avrei dovuto darlo a voi, lo so. E mi sento io stesso una "m..da" per non averlo fatto (e non sto neanche a descrivervi quanto questa cosa mi stia lacerando!).
MA VI PREGO, NON MOLLATE, TENETE DURO, MANDATE TUTTI A CASA, e che si vada allo sfacelo se questo deve essere l’unico modo per riequilibrare una situazione incancrenita da anni, per estirpare il bubbone che da troppo, troppo tempo ci intossica la vita! E ci toglie il futuro.
Non vi mischiate con queste “feci”, non fatelo!! MAI!! Vi vogliono solo fottere!! Tenete duro, ve lo chiedo io, amaramente pentito, ve lo chiede la mia famiglia. Vi prego.
Cambiare le cose si può, senza queste “feci”!
So che mi ascolterete, e questo, almeno un po’, lenisce il mio dolore.
Grazie.

Angelo Tucci 12.04.13 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che riusciate a buttarli tutti fuori!!!!!
Come consiglio spassionato credo che dovreste (senza offesa per nessuno)mettere delle persone che sino ad oggi non hanno fatto politica ma che però siano preparate e competenti nel loro ambito, che seguano giustamente quello detto dal m5s in quanto ad oggi mi sembra che i grillini stiano facendo solo del gran casino (che è un bene secondo me) ma che poi alla fine fine sappiano fare solo quello ed invece è qui che dobbiamo colpire il nemico!!!!!
Forza ragazzi
Un saluto a tutti
carlo

carlo pode 11.04.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Premessa del commento , ritengo che il Movimento sia l'unica possibilità di salvezza per tutti noi ..e non smetterò mai di ringraziarti per averlo fondato .Ciò premesso, penso che si debbano conquistare ancora più consensi convincendo gli indecisi e chi è esasperato dal comportamento dei morenti vecchi partiti. Per fare questo secondo me ,poichè si è scelta una strada di opposizione che è un po una scommessa, occorre specialmente da parte chi già lavora in Parlamento , dentro al sistema ,un'attività GIORNALIERA E MARTELLANTE di denuncia di sprechi e inciuci e proposte per l'economia ed il lavoro e riduzione della pressione fiscale. Proposte di buon senso che possano essere immediatamente realizzabili a costo zero o quasi per il bilancio dello Stato .Il rendiconto di questa attività deve giungere ai cittadini in modo CHIARO E COMPRENSIBILE concentrandosi su argomenti che riguardano la vita quotidiana di tutti noi. Tra le proposte per il rilancio dell'economia valutabili , secondo me potrebbe esserci quella di verificare se esistano le riserve auree presso Banca di Italia , che un tempo erano tra le più importanti del Mondo, e che dovrebbero valere intorno ai 100 miliardi di euro per abbattere il debito e conseguentemente la pressione fiscale , oppure immetterle direttamente nell'economia per attivare l'effetto moltiplicazione.Se non si immette liquidità nel sistema si andrà sempre più a fondo.

A. Leonardi, Catania Commentatore certificato 11.04.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono favorevole al fatto che il M5S non voglia fare alleanze (che in Italia significa dare appoggio incondizionato) ma ultimamente ho visto cose che mi hanno fatto riflettere.
Primo; dato che i punti del programma M5S sono innovativi e contro l’attuale classe politica, senza la maggioranza dei seggi, non passeranno senza un minimo di modifiche.
Secondo; i politici hanno capito che questa volta qualcosa devono cambiare. E infatti stanno facendo proclami su tutti i telegiornali attingendo dal programma del M5S (anche se addolcendone i contenuti per non farsi troppo male) per aumentare i loro consensi.
A questo punto mi chiedo se non sarebbe meglio, non dico fare alleanze, ma fare degli incontri costruttivi con il PD e fare dei “preaccordi” sui alcuni punti cardine del programma del M5S smussandone un po’ gli spigoli (senza esagerare) per far ingerire meglio la pillola. Fatti i preaccordi, finchè saranno rispettati, il Governo avrà la fiducia del M5S.
Faccio un esempio per chiarire cosa intendo.
Rimborso elettorale ai partiti: il M5S vorrebbe eliminarlo del tutto, il PD no. Si potrebbe fare un “preaccordo” proponendo per esempio un tetto max di rimborso abbastanza basso (diciamo 1/6 – 1/7 di quello attuale) con possibilità di rimborso solo per le spese fatturate (così una parte del finanziamento ritornerebbe allo Stato come tasse).
Una volta passata la legge, con affermazioni fatte ai telegiornali del tipo: “non è esattamente quello che volevamo ma è un buon punto di partenza per fare il primo passo nella giusta direzione” la gente saprà a chi deve quella legge e cosa voleva esattamente il M5S. Questo farebbe crescere il consenso del M5S e consentirebbe all’Italia d’iniziare a muoversi fin da subito nella giusta direzione.
Purtroppo temo che, facendo fare agli altri queste mosse, la pubblicità se la faranno loro, faranno vedere che sono cambiati e avranno ancora più voti facendo nuovamente subire agli Italiani dei governi cambiati solo nella facciata.

Gian Marco Mascanzoni, Imola Commentatore certificato 08.04.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato MS5 e lo rifarei! Per ora siamo riusciti a mettere in crisi il sistema del vecchio mondo politico.
Si compiono errori? naturalmente!
I deputati e senatori del MS5 non hanno ancora la giusta esperienza per muoversi nei meandri del Palazzo, ma sono sicuramente migliori dei politicanti di professione per l'onestà intellettuale.
Ci accusano di non avere programmi e di non comunicare il nome dei nostri candidati alle massime cariche istituzionali; sono loro che hanno bisogno di personaggi noti, affidabili per taluni ambienti, noi no, noi siamo il popolo e come popolo vogliamo SOLO giustizia sociale.

Gianfranco Pulsoni, Avezzano Commentatore certificato 08.04.13 03:01| 
 |
Rispondi al commento

li voglio vedere tutti a casa sti maledetti x colpa loro sto rimanendo senza lavoro aiutaci tu beppe e noi ti appoggeremo

michele dragone, torino Commentatore certificato 07.04.13 14:53| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, italiani: mi chiedo perché in questo paese abbiamo tutti questi parlamentari, numerosi, inetti, corrotti e ladri. mi chiedo se fosse possibile eliminare la figura del presidente della repubblica, il senato. direi che massimo 100 parlamentari siano sufficienti, in modo da velocizzare le riforme, le leggi, la gestione del paese. Come popolo dovremmo iniziare ad esser onesti per stare tutti meglio! purtroppo di onesti se ne vedono pochi in giro. Facciamo pagare a questi delinquenti che ci hanno governato tutti questi anni, i danni che hanno prodotto! Perché dobbiamo pagare noi le loro malefatte????!!!

maurizio capra 06.04.13 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Signori, noi non ce la faremo ancora a lungo.
Ci sono aziende che chiudono a un ritmo spaventoso, totale incertezza sul futuro del paese... cosa state facendo?
Ve lo chiedo sinceramente, senza intento di polemica: cosa state facendo?
Stiamo tirando avanti, tutti quanti, con le unghie e con i denti... non sto parlando della fantomatica "casta" che si mangia tutto, sto parlando del popolo italiano, tutto quanto... Quello che fa andare avanti tutto il "sistema" di cui vi piace disquisire. Ebbene, non possiamo tirare la corda ancora a lungo. Lo faremo, oh sì che lo faremo, dedicheremo tutte le forze che abbiamo e anche di più per tirare avanti e per farVi sopravvivere, perché del nostro lavoro viviamo tutti... ma Voi nel frattempo cosa state facendo?
State perdendo tempo! Vi state baloccando col "comunicato politico numero quarantadue" abusando di parole altisonanti, ma non state combinando niente!
Muovetevi!
Muovete il culo e fate qualcosa! Voi che siete nel posto in cui si muovono le leve del potere!
Noi lo stiamo muovendo da anni, dalla mattina alla sera e Vi stiamo mantenendo... Muovete il culo anche voi, dateci ossigeno o moriremo tutti!
COSA STATE FACENDO? Piantatela di giocare! Non c'è più tempo!

Tyreal Tiscali 03.04.13 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, l'unica via d'uscita da questo casino politico è che la Presidenza del Consiglio sia appannaggio del M5S: Bersani ha fallito il suo tentativo, per cui in ogni democrazia che si rispetti il nuovo tentativo spetta al secondo ( anzi primo ) partito politico , ovvero al M5S e quindi al Suo leader...Beppe! Non capisco perchè il Presidente della Repubblica insista nel NON procedere con l'incarico a Beppe Grillo. Il PD non ci stà? Allora elezioni e subito.....per fare il pieno e mandare a casa veramente tutti...E' l'unica strada percorribile e non ci sono alternative....Il PD e Napolitano lo devono ammettere...altro che saggi e viaggi....!!!

montero m., arezzo Commentatore certificato 03.04.13 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole, come tanti di noi vi ho votato e mi sono amaramente pentito, ricordatevi che l' Italia è una Repubblica democratica. Vi dico io come finirà questa faccenda, verrà eletto un nuovo Presidente della Repubblica che finalmente scioglierà le Camere e il M5s tornerà ad essere uno 0, siete come Napoleone ed Hitler, accecati dalla superbia non imparate dalla Storia, andate a vedere cosa successe in Germania ad un movimento come il vostro. Dico vostro perché non mi rispecchio più con questa dittatura.

Davide Manno 03.04.13 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono iscritto da poco ma ho seguito e votato il M5S. Quel terzo dei votanti, e sicuramente anche molti altri, si aspetta che in breve tempo il movimento ottenga dei risultati che alleggeriscano la pesantissima situazione di tante famiglie e cancellino i privilegi di politici e potenti .
Si deve rimanere fedeli al "non-statuto" e al programma ma :
1) Se resta l'attuale governo Monti il parlamento può lavorare ma i ministri montiani che ben conosciamo remeranno contro e per avere una minima possibilità bisognerebbe trovare un accordo con il PD/SEL per far passare qualcosa di buono ma .... gli accordi preventivi NON SI FANNO
2) Se non si vota la cosiddetta fiducia si va dritti alle urne e il M5S, credetemi perderà i molti voti di chi l'ha votato con una grande aspettativa di operatività immediata
Io credo che comunque una via ci sia:
Non si fanno accordi preventivi con nessuno
Si definiscono i punti programmatici comuni con PD/SEL
Si fanno conoscere ai suddetti (PD/SEL)le priorità irrinunciabili evitando di porre ai primi posti le questioni controverse
Si vota la fiducia al governo PD/SEL (Bersani non era il peggiore) facendo esplicita dichiarazione di voto che chiarisca che non si intende dare una vera fiducia ma solo consentire l'insediamento di un governo e ribadendo che si voteranno in seguito solo i provvedimenti del programma 5 stelle.
Se saranno approvate almeno alcune cose che alleggeriscano la pesantissima situazione di tante famiglie e cancellino i privilegi di politici e potenti si potrà poi andare alle urne con la concreta speranza di avere finalmente la maggioranza assoluta e poter pretendere la guida del prossimo governo.
La gente è stufa di tatticismi, non cadiamo anche noi in questa trappola.
Teniamo anche presente che un obiettivo irrinunciabile è quello di far sparire dalla scena politica la banda Berlusconi ma se perderemo voti in futuro ce li troveremo nuovamente al governo


ieri pensavo ad alcune occasioni che la storia ha concesso ai singoli o ai partiti, che per presunzione hanno buttato alle ortiche: Veltroni segretario del PD che veniva corteggiato da Fini e Casini per parlare della nuova legge elettorale. Caduto il Governo dimenticato da tutti (cancellato); rottura Fini - Berlusconi. Fini non riusci' o non volle far cadere subito il Governo. Passato il momento favorevole Berlusconi riorganizzo' il tutto e Fini scomparve (cancellato); Elezioni della Grecia di pochi mesi fa', la sinistra non riesce a fare il Governo. Nuove elezioni. Sinistra minoranza (cancellata). La politica e' come una partita a carte: devi saper giocare, devi capire sino a dove puoi arrivare per raggiungere il massimo dello scopo. Grillo mi sembra un principiante della politica che presto si fara' spennare dai volponi. Io ho votato il movimento 5 stelle, ma francamente mi sto' rendendo conto che non sono all'altezza del gioco.

rickgiant 01.04.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quindi io non ho titolo per votare?

Danio Manini, danio@manini.name Commentatore certificato 31.03.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe.. ti do del tu, visto che tu per primo ti sei permesso di darmi della Troll o peggio schizzo di merda.. ma malgrado tutto , vorrei darti un consiglio spassionato ... Perché non prendi baracca e burattini e lasci finalmente in pace questi ragazzi che di certo non hanno bisogno di un leader antidemocratico , anzi.. faresti del bene a tutta l'Italia , se lasciassi fare ai ragazzi del m5s il loro lavoro.. hanno un cervello credimi.. non sono tutti menomati .. perché se continui verso questa strada fatta di polemiche , insulti, minacce rischi di rovinare tutto!!! Prendi il tuo bel camperino mettici dentro anche Casaleggio e vattene a F...... ops .. a fare un bel giro fuori dall'Italia ... che ne dici?

daniela de rosa 30.03.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
tu orai eviti i rappresentanti dela stampa e dei media Italiani. Si ...i media. RAIUNO, RAIDUE, RAITRE dcc. dcc. Ma, dimmi...la tua bella villa, con le due piscine, quella bella veduta sul mare, le tue ricchezze, tutti i privilegi....come li hai avuti? Io risponderei "grazie al successo e alla notorietà!!!". E dimmi, la notorietà e la grande opportunità di ottenerla chi te l'ha data? La risposta è facile: RAIUNO, RAIDUE, RAITRE, i giornali, le radio, insomma, tutti gli organi d'informazione dove hai sguazzato per tanto tempo, prendendo e afferrando tutto ciò che potevi in termini di successo e notorietà? E ora? Che fai? Ci sputi sopra? BRAVO!! COMPLIMENTI A TE E A TUTTE LE PECORE CHE TI HANNO VOTATO!!! Che tristezza.....!!!

Antonio Moi 30.03.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
il punto è che bisogna farlo questo governo e affrontare alcuni nodi in comune con PD , meglio con Vendola. Purtroppo non ci sono le condizioni per una rivoluzione come quella fancese, lì bisognava destituire un RE, qui una classe politica paragonabile ad una piovra con infiltrazioni in molti settori della vita sociale e suoi esponenti. Bisogna entrare dentro e incominciare a recidere. In fondo se pensi alla storia le cose sono andate così. Es. Mussolini, la lega....bisogna entrare nel sistema, anche , per non essere accusati di essere venditori di fumo.Berlusconi, la Lega insegna. Si fa governo e si nega il voto a provvedimenti non conformi al proprio programma, iniziando già una campagna elettorale, sulle sconfitte delle proposte.Purtroppo bisogna anche prendere in considerazione laprocedura più proficua per far capire al popolo italiano la nostra lotta. Ripeto: historia docet.
comunque vada, speriamo che vi sia una Primavera italiana.

patrizia passante, brindisi Commentatore certificato 29.03.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Hai chiesto aiuto Beppe?
Sono pronto.
Quando vuoi parte il programma:
CONTRO, conflitti di interesse e connivenze istituzionali;
A FAVORE: milioni di cittadini, lavoratori (dipendenti e autonomi)/disoccupati/precari/indigenti.
Travasare almeno € 150 milioni anno da Banche, Assicurazioni, Multinazionali, ecc.
Ho necessità di inviare il progetto con allegati. così lo potrai valutare. Perciò mi serve un indirizzo e-mail.
La mia è: ssm.aipe@gmail.com

Giorgio Bolesan 29.03.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Ora SUBITO un candidato a 5 stelle "giovane dentro" come RODOTA': se non voteremo uno così io ringrazio e saluto.

michele-venezia stefani (micheleste), venezia Commentatore certificato 29.03.13 07:50| 
 |
Rispondi al commento

attento Beppe....non fare il padre padrone e ascolta chi dissente dalla linea....sono tanti e non hanno tutti i torti, tu sei ricco e puoi permetterti dei lussi che tanta gente che ha riposto in te tutte le speranze non si puo permettere,,,,,percio non deludere chi ti ha votato e fai sto cazzo di governo...con chi non importa, è importante cambiare le cose subito e cosi non potete cambiare un cazzo e alle prossime elezioni sparirete...io vi ho votato..ad esempio...non so se lo rifarei..e come me molti....troppi.....
Beppe, una volta ti ho parlato, ci siamo incrociati in aereoporto...ti dissi:continua cosi...ora con tutto il cuore ti dico...arret tes conneries...te lo dico in francese che suona meglio...pragmatismo please...basta chiacchere teoriche...grazie

mario 28.03.13 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Vergognatevi ! Avevate l'opportunità di orientare un governo ! Finalmente ! >Invece, sparate c...te. Siete dei c..ni, davvero. Vi aspetto alle prossime elezioni. Dai, provateci, sarete cancellati. Lo meritate.
Vi ho votato, ma non succederà mai più e non sono solo ...

GIUSEPPE INNOCENTI 27.03.13 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siete un vagone di coglioni ! Avete la possibilità di orientare un governo e dare un governo all'Italia e invece sparate cazzate ! Se si torna alle urne, prendete il 12-15% se va bene ! Io e tanti altri, che vi abbiamo votato, siamo disgustati dalla vostra spocchia che consegnerà il paese al nano, anzi ai nani (Brunetta, ancora !). Siete dei coglioni tanto quanto Berlusconi (fa rima e c'è un perché...).

GIUSEPPE INNOCENTI 27.03.13 22:55| 
 |
Rispondi al commento

a questo punto penso che hai rotto i coglioni tu sei diventato peggio del peggior berlusconi,del peggior craxi,del peggior democristiano, del peggior mussolini. vday contro grillo

vincenzo cocelli 27.03.13 19:20| 
 |
Rispondi al commento

io non vi ho votato ma sono convinto che la Vs. presenza in Parlamento possa veramente portare a vero cambiamento del Ns Paese vi ringrazio anticipatamente se manterrete coerenza soprattutto sui principi che avete come presupposti al Vs. intervento in rappresentanza dei cittadini grazie

vincenzo mastropaolo 27.03.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ... io direi basta ai comunicati, vogliamo cominciare a fare qualcosa?
Fatti beppe no parole!!! Non abbiamo più un euro, quanto dobbiamo aspettare per questo cambiamento?
E non buttare la palla a chi non ti da tutto il paese nelle tue mani, se il paese l'avesse voluto ora l'avresti. RISPETTA quanto hai detto fino alle elezioni e sopratutto RISPETTA gli elettori che ti hanno votato e che ora si aspettano delle soluzioni e non l'ennesima attesa e agonia. Ci stiamo rimettendo la vita. Tu non sai cosa vuol dire il fallimento di una vita intera e dover dipendere dai vostri trucchetti politici per capire se domani ci saremo oppure sarà stato tutto inutile. Per favore MUOVITI

nunzia punzi 26.03.13 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lettera aperta al Pres. Della Repubblica Italiana
Caro Presidente Napolitano, vedo che non sapete che pesci pigliare, allora ve lo dico io, c’è solo un modo di salvare capra e cavoli, tolga il mandato al Ber. di turno (così evita di andare in giro a farsi spalare m. addosso) e faccia formare il governo a M5S con l’appoggio di PD e PDL, che potranno, a turno, approvare o no le leggi proposte, vuole scommettere che andrà meglio di tante altre volte? Certo che PD+L dovranno mettersi il cuore in pace e smettere di derubarci a loro vantaggio, l’unico pericolo che avranno sarà il fatto che gli chiediamo indietro tutti i soldi rubati, ma tant’è….

Salotto G., La Loggia Torino Commentatore certificato 26.03.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ve ne potete stare li' a guardare, a lagnarvi, a minacciare,

o, peggio, ad aspettare le prossime lelezioni...

E' ORA DI BALLARE COI LUPI

Un accordo, dei piccoli passi,
con il "lupo" Bersani(che quantomeno e'perbene e disponibile)
-
si puo' fare cosi'(esempio)
-
1) Voi scegliete 5 punti del programma Bersani
2) Bersani sceglie 5 punti del vostro programma
-
si fa il governo, e, con questi 10 punti,
si faranno sparire il 50 percento delle ingiustizie
-
SI FARA' FINALMENTE QUALCOSA DI BUONO
-
sia per i vostri elettori, che per tutti,
sia in Italia, che all'estero
(potreste dilagare come stima e riferimento per altri)
l'economia si calmera',
Berlusconi e Scilipoti saranno un ricordo doloroso.
-
e se alla fine, vi troverete ancora in sintonia, ok,
altrimenti,
ciascuno per la sua strada, da individui adulti
-
Buona fortuna Beppe !

P.S.
ma di che avete paura ?

di non "controllare" il movimento?

il movimento e' palesemente diviso (non sono tutti della curva sud)

- se non fate nulla, perderete voti
- se fate qualcosa di utile al paese, perderete voti ugualmente

scegliete un po' voi

ma di che avete paura ?

di essere ingannati dai lupi?(come vi sottovalutate! basta togliere la fiducia)

LIBERTA' E' PARTECIPAZIONE (Giorgo Gaber)

http://pastebin.com/0eSyyy8v

P.S.P.S fatevi la foto dei vostri commenti prima che spariscano

Carlo Bertocchi Commentatore certificato 26.03.13 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella mia precedente mail ho citato un fatto non corretto infatti Bertinotti fece cadere il governo di centro sinistra sulle 35 ore e non sull'attacco militare della Serbia scusate

mario ponschin 26.03.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato m5s come fosse il giorno della liberazione un nuovo 25 aprile un'occasione di riscossa popolare e sociale il programma del movimento contiene punti rivoluzionari punti che la sinistra italiana non ha mai neppure balbettato (altro che elettorato di destra).Ha già sortito degli effetti infatti dal PD si comincia a sentire qualche parola di sinistra.Ma ora Beppe che fai? vuoi tornare ad elezioni facendo saltare tutto?Errore grossolano la gente ha votato un movimento che deve produrre cambiamento non tatticismi.Provare con il PD era doveroso anche perchè ferme le motivazioni del programma alla prima incomprensione si poteva fare come fece Bertinotti in occasione del bombardamento di Sarajevo(cadde il governo) alle prossime elezioni buon 5%

mario ponschin 26.03.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutta la mia famiglia ha votato il movimento perchè una forza di protesta nuova con alcuni punti del programma condivisibili, non tutti.
In questo momento storico dove il ns. Paese si trova allo sfascio politico, etico, morale e civile, io troverei un accordo con il PD e poi rimarrei fermo sui punti programmatici divergenti.
Penso che un atteggiamento di completo rifiuto non giova assolutamente a noi " normal people" e lo ritengo un atteggiamento irresponsabile e paragonabile al vecchio modo di fare politica, ossia anche a voi interessa la poltrona e non il bene del paese.
Sappiate che andando a nuove elezioni farete il gioco di Berlusconi che passerà per santo e prenderà una barca di voti, mentre M5S perderà consenso a partire dai 5 voti della mia famiglia!
Per ora mi avete veramente deluso un atteggiamento irresponsabile del quale vi considerò responsabili nel caso si dovesse andare al voto perdendo prezioso tempo e spendendo altro denaro pubblico.
Saluti Stefano

STEFANO MORANDINI 26.03.13 06:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,Ti ringrazio per tutto quello che stai facendo per me e la gente in generale,non ascoltare mai chi ti dice che nel tuo movimento vi è poca democrazia,non posso quantificare in nessun modo quanto Tu ti sei speso fino ad ora in termini di fatica fisica ed anche psicologica per portare avanti le Tue idee,io sono per la Aristocrazia, la guida di un movimento o di un paese deve essere affidata ai migliori nel senso buono del termine e sicuramente Tu sei il vero Aristcratico del movimento e del Paese.

Dimitri.

Dimitri Magliveras 26.03.13 02:35| 
 |
Rispondi al commento

Spett.le 5stelle,

molti cittadini simpatizzanti e non si chiedono del perchè non accettate alleanza di governo e perchè non intervenite con l'informazione Italiana.
E' comprensibile l'astio e la diffidenza del Sig. Grillo nei confronti della classe politica e della "informazione" Italiana.

Per quanto riguarda la diffidenza ormai credo che poco ci sia da scoprire, inabilità e disonorabilità hanno avvolto la maggioranza della politica, tranne minoranze di eccezione;

la informzione non rappresenta la lealtà del pensiero del professionista giornalista, senza anteporre l'interesse universale a quello editoriale, che non si appaga con il sol scrivere, ma spesso lo propone con forza in nome di una convinzione che spesso non esiste. Ormai non si curano neanche di essere derisi dai lettori, nondimeno dell'ambiguità "del piacere di far piacere".

Ma non tutti in Italia siamo in quelle puerili
dimensioni, anche se debbo ammettere che purtroppo
alcuni milioni di Itliani simpatizzano per la doppiezza e l'intrallazzo, seguaci ad esempi trascinanti fosforescenti; però la stragrande maggioranza è composta da forze sane che da tempo aspettano di uscire ndall'area di parcheggio o dal dimenticatoio ove sono stati emerginati dalla politica della raccomandazione, della corruzione e del malaffare; questi talenti hanno il diritto finalmente di essere ascoltati!

Pertanto, dobbiamo fare un governo, un governo che soddisfi pochissimi punti essenziali: Lavoro per i giovani; taglio agli sprechi (dimezzamento parlamentari e consiglieri regionali-provincie-consulenze); legge elettorale; detassazione alle imprese. Pochi punti per iniziare un nuovo percorso che vedrà sicuramente il Movimento quale protagonista assoluto, poichè gli altri non sono riusciti a fare dopo 20 anni, e non lo avrebbero fatto se non ci fosse stato il movimento 5 stelle.

Cordiali Saluti

Claudio Cianchella 25.03.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, non arrenderti maiiiiii... come te anche io voglio mandare tutti ste sanguisughe a casa, ma che dico casa? a fanculoooooooooooooooo!!!!
Beppe, il tuo cuore è come una spada che difende i cittadini onesti.

Vincenzoo Caputo, Napoli Commentatore certificato 25.03.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Comunicato numero54:

Renato Curcio fu ferito,
fu ferito ad una gamba,
Renato Curcio che comanda
che comanda i Fedayn!!!

Malecs . Commentatore certificato 25.03.13 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Beppe Grillo/Movimento5stelle
ho una certa età, non so nemmeno se ho “postato giusto”, ma mi occupo in modo scientifico da oltre 30 anni di ciò che oggi viene chiamato Nuovo Modello e che oggi suscita tanta attenzione. Ho letto il vostro programma è buono ma così non può riuscire perché non tiene conto della struttura della realtà storica italiana/mondiale che è formata da “feedback liquidi” che vanno sorretti in ogni loro parte altrimenti non funzionano. Non posso usare diagrammi per cui mi affido alle parole, sapendo di essere difficilmente comprensibile ma restando a disposizione.
1. L'obbiettivo della Realtà Storica Italiana può essere solo generare una umanità in funzione della trasmissione della Vita. Ogni altra strada è oggettivamente impossibile.
Questo fine è possibile attraverso la generazione di un ciclo (feedback&feedforward) SOCIO ECONOMICO
2. mantenere la trasmissione della Vita significa puntare praticamente sulla famiglia-in-quanto-società, entità che si realizza attraverso una modificazione culturale e la cui prassi deve essere autoalimentante.
3. Mantenere la trasmissione della Vita significa puntare sull'economia industriale che si realizza attraverso un processo di globalizzazione organica in grado di generare un utile funzionale alla vita
Questo doppio ciclo che mantiene la trasmissione della vita si realizza a sua volta attraverso altri cicli
4. Lo sviluppo della cultura-azione è possibile attraverso lo sviluppo della politica come scienza e tecnica costruttiva del reale ( in questo siete molto forti) che mobilita la scienza e tecnica costruttiva che attiva i sistemi TQM ( solo i sistemiTQM sono in grado di sopravvivere alla riduzione del fatturato)
5. …..
Senza strutturare il programma in questo modo non c'è speranza di cambiare la realtà, e d'altra parte generare un Nuovo Modello è il vostro modo di esistere. Vi sarebbe veramente utile approfondire in particolare per individuare la strada per il reddito di cittadinanza. Res

Roberto Roggero 24.03.13 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato per il movimento perchè condivido l'80% delle idee e dei presupposti, ma è arrivato il momento di fare delle scelte e di concretizzare questa meravigliosa onda di cambiamento. Ho una piccola impresa e le difficoltà del momento potrebebro acutizzarsi ulteriormente se non ci prendessimo la responsabilità di cambiare ora! Questo paese è allo sfascio e spero tanto che la ragione prevarrà e che il movimento sia il canale per realizzare delle riforme e non solo per canalizzare una protesta che rimarrebbe fine a se stessa. Purtroppo continuo a sentire parole, anche da te caro Beppe, che non fanno bene all'Italia. Dobbiamo renderci conto che molta gente che ha votato il movimento non lo farà nuovamente se non porteremo a casa dei risultati tangibili, io senza dubbio non lo rifarei!

Patrizio Rebellini 24.03.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scritto diverse volte che sono d'accordo su tutto il programma m5S ad eccezione dell'abolizione delle Province. In base alla vigente legislazione i prossimi consigli provinciali verranno costitutiti dai sindaci e non si potrà più votare.
Le giunte spariranno e le funzioni saranno fortemente ridotte a tutto vantaggio dei comuni. Inoltre, verranno costituite dieci città metropolitante. Il vero vulnus dell'ordinamento italiano è costitutito dalle Regioni, vere macchine mangia soldi, repubblichette con troppi poteri che hanno devastato la sanità. Occorre togliere la sanità alle regioni e riportarla sotto il controllo diretto dello Stato e procedere alla soppressione delle stesse regioni.

Domenico Puleio 23.03.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Tutta questa acredine contro i giornalisti mi sembra veramente infantile. Ai ragazzi insegno a leggere i media e alla fine sanno benissimo come porsi di fronte a loro. Fanno il proprio mestiere , come i politici fanno il loro:con modalità diverse , ma stessi fini: modellare le teste. Importante è la decodifica che con un minimo grado di consapevolezza può essere effettuata. Che dire perciò dei proclami anche spettacolari dei nostri personaggi politici vecchi e nuovi che, pur non essendo giornalisti, fanno costume? Perché politica, caro signor Grillo e caro signor Casaleggio la fate anche voi e non della più alta. Poi mi sembra poco serio mettere tutti nel mucchio, anzi mi sembra veramente subdolo! L'ossessione dell'intervista è uno dei tanti modi di far propaganda per trovare un "nemico" su cui convogliare rabbie originate da altri problemi.E di "nemici" così ultimamente ne vedo spuntare tanti
Credo che bisogna smettere con il populismo e lo spettacolo. A noi italiani "normali" serve altro. La protesta fine a se stessa non ci risolverà nulla, ma forse servirà a chi la pratica .....!!!

maura antonelli 21.03.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Il problema della moralizzazione del paese e della conseguente riduzione dei costi della politica è importante ma secondo me questo non deve essere il punto di partenza e la priorità del momento: gli interessi della finanza e la cultura insostenibile della crescita (berlusconiana e non solo), la politica di redistribuzione che riduce le diseguaglianze sono in questo momento enormemente più importanti. Se invece si convoglia l'attenzione e il consenso su cose giuste ma secondarie si rischia il disastro!

filippo scaccianoce 21.03.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
dato che nel web si legge di tutto: verità e molte falsità.
Sarebbe meglio per il bene del movimento 5 stelle che i
"Comunicati politici" del sito "http://www.movimentocinquestelle.it"
non vengano reindirizzati al tuo blog dove è presente pubblicità.

Ciò consentirebbe di distinguere il MOVIMENTO da una
attività quale quella di un blog che puo avere anche risvolti economici.

Forse un piccolo rimborso elettorale (quelli attuali sono uno scandalo)
per pagare gli spazi web e i francobolli sarebbe utile?

Questo è un consiglio, anche se potrebbe sembrare una martellata.

Andrea Lai 20.03.13 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S chiede, esige più che giustamente che sia riconosciuto il suo consenso, che sia rispettata la volontà del 25% degli elettori che lo hanno votato: 8mln circa di cittadini, il cui voto - come dice la Costituzione - è "libero ed eguale". Per questo è giusto che il Movimento giochi fino in fondo la sua partita in Parlamento e per la formazione di un Governo - se riesce - o per organizzare l'opposizione - se non riesce (ma spero che riesca!). E' per questo - e non è certo un inciucio - il Movimento deve dare in Parlamento, agli elettori, ai milioni e milioni di elettori che hanno votato gli altri vettori della politica il cui voto è anch'esso "libero ed eguale", lo stesso rispetto che pretende. Così si qualifica come forza democratica. Essendo il primo partito deve sentire la necessità e il dovere di dare corpo, concretezza, alle parti del suo programma che questa occasione oggi offre. Il M5S si è proposto come forza di cambiamento; ora ha l'opportunità di farlo, il cambiamento, anche se non da solo, perchè 1/4 è un 1/4 (che poi è 1/5). Governare è dare un indirizzo alle possibilità. Ci vuole coraggio, ma non si può fare surf senza bagnarsi i piedi e - come diceva Don Mazzolari - le mani pulite a che servono se uno se le tiene in tasca?

Vascodecet 20.03.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla Camera il PD, con SEL fanno da soli. Al Senato devono avere il voto della metà più uno dei votanti (l'astensione conta come voto contrario per il Regolamento di quel ramo del Parlamento) e i votanti devono essere in numero legale, cioè la metà più uno dei Senatori aventi diritto. Se il Movimento esce dall'aula al momento del voto è pressochè certo che il PDL farà altrettanto, col risultato di far venire meno il numero legale e quindi improcedibile la votazione. Se si vuole che il Parlamento discuta ed approvi le riforme del programma del Movimento è necessario che il Governo possa formarsi - sulla base di pochi punti essenziali condivisi -, occuparsi solo di quelli e degli affari correnti (la c.d. ordinaria amministrazione), lasci alle camere il compito della legislazione riformatrice restando condizionato alla dipendenza dal Movimento. Non serve una fiducia "politica" in entrambe le Camere; basta una fiducia "tecnica" solo al Senato e chi ha più tela da tessere la tesserà.

Vascodecet 20.03.13 18:32| 
 |
Rispondi al commento

cia a tutti, erano anni che non mi interessavo di politica, e parlando con dei conoscenti anche loro mi hanno confidato la stessa cosa.

Ed e' propio ora che chiedo vivamente di vedere la vecchia classe politica sbriciolata; desidero vederli andare tutti a casa!!!

Non mollate ragazzi, sono molto orgoglioso di vedere in tv delle facce nuove, sincere, preparate, mi riferisco alla serieta' e sobrieta' mostrata da alcuni siciliani , ( non mi riferisco ai Senatori)

Dopo tantissimo tempo ho ricominciato a sentirmi un cittadino italiano!

FG J. Commentatore certificato 20.03.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

grillo sei un giullare e come te devoo essere tutti i deputati eletti. dovete dire la verità rovesciata. anche hai giornalisti. non chiudetevi. dite l'opposto di quello che pensate sia il corretto comportamento. es.: oh finalmete sono stato eletto, guadagnerò tanti soldi, mi ci farò la pensione, alla faccia degli italiani!come giullari potete farlo perchè avete la visione profonda e onesta della vita. e se lo fate bene la gente e anche i giornalisti riconosceranno che voi avete questa visione perchè per ogni frase che direte metterete a nudo il re. metterete a nudo la società, giornalisti compresi, e quello che c'è dietro. saluti

enzo torresi 20.03.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, parto dalla tua ultima esortazione, "aiutatemi con i vostri suggerimenti"..,che è già una novità assoluta rispetto al mondo ingessato della politica dove puoi avere voce in capitolo solo se ti rendi funzionale,no ad un progetto ideale,ma ad un progetto di parte che mira esclusivamente a scalare posizioni di potere da dove poter gestire in modo incondizionato ed incontrollato quelle che sono le immense risorse del nostro Paese.Partendo da questa esortazione di dare suggerimenti,perchè cmq tali rimangono,spero che adesso non si cada nella trappola del dialogo che i partiti,ora in modo più specifico il PD,stanno tendendo al M5S definendolo immobile di fronte alle responsabilità che deve assumersi.Fermo restando che il vincitore perdente delle elezioni è BERSANI,ed è lui che deve assumersi una responsabilità,quella di governare sempre che abbia i numeri,mentre il M5S ha una funzione di opposizione che è riconosciuta e legittimata dal nostro ordinamento.Il M5S ha una unica responsabilità che è quella di render conto e rispettare il patto con gli elettori che lo ha votato in funzione di un CAMBIAMENTO del SISTEMA che così come è non può più essere.Basta con questa OLIGARCHIA PARTITICA che ha ridotto i cittadini al rango di SUDDITI.Per questo sarebbe un errore politico gravissimo appoggiare anche un governo di ESTERNI che altro non è che la riedizione di un governo di tecnici sulla falsa riga dell'ultimo Monti, appoggiato dal PD/PDL.E spero non si ripetano più errori tipo quello di votare GRASSO in funzione di un VOTO SECONDO COSCIENZA perchè i parlamentari M5S devono rispondere agli elettori che gli hanno conferito un mandato specifico e non alla loro coscienza.Per quello c'è il confessionale.Anche perchè non è accettabile la motivazione che si è votato Grasso per impedire a Schifani di essere eletto.E'come detestare Arsenio Lupin perchè ladro ed invitare a cena Diabolik.Se il cambiamento che vogLiamo richiede tempo dobbiamo avere pazienza e non abboccare....

PIER FRANCESCO FOLCHI 20.03.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Grillini in asse con Crocetta
Cancellarle le provincie. Come Giuseppe Garibaldi che é Partite dalla Sicilia, per rifare questa Italia disastrosa.Cosi si potrebbe fare questo governo, approvare i nostre 20 punti, e di tanto in tanto votare quello che ci sta al cuore. Per farli capire che noi non siamo negativi, ma abbiamo anche noi un programma da rispettare.

Carmelo D., Chiasso Commentatore certificato 20.03.13 10:21| 
 |
Rispondi al commento

la situazione non è semplice e i vecchi politicanti stanno lì col bilancino a controllare, in attesa di un passo falso che metta in crisi tutto il movimento. non possiamo permettercelo nè permetterglielo. quindi, teniamo duro e andiamo avanti così, con decisione e con la consapevolezza che nessuno è perfetto, ma la storia ci darà ragione. sosteniamo i nostri rappresentanti in parlamento, ora più che mai, non devono sentirsi soli o giudicati troppo duramente. Fedeli alla linea!

francesca marchi, sutri Commentatore certificato 19.03.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Continua....(Ettore Affatati)
Ho letto con attenzione quanto ha scritto Crimi per commentare il voto al senato, ma attenzione perchè a volte le pezze con cui ha tentato di giustificare il comportamento di alcuni senatori del M5S sono peggio dei buchi che ha prodotto. E dov'è la tanta decantata trasparenza di quei senatori del M5S, che escluso qualcuno, non hanno avuto neanche il coraggio di dire chi ha votato Grasso?
Chi, in seguito, si dovesse illudere di perseguire le finalità del M5S dando la fiducia ad un governo targato PD e/o più o meno L commetterebbe altri errori imperdonabili per una serie di motivi di cui ne cito brevemente solo qualcuno:

1) tradisce il principio per cui è nato il M5S (Nessuna fiducia ai partiti che ci hanno governato)
2) la teoria del meno peggio tanto meglio appartiene ad una vecchia categoria di pensiero che non bisogna più perseguire
3) la gente apprezza la coerenza nei principi del M5S e dei suoi comportamenti conseguenti
4) il tempo, essendo una variabile indipendente dalla voglia di raggiungere tutto e subito, bisogna impiegarlo per perseguire i fini nobili perchè solo così sarà dalla nostra parte.

CONCLUDO SUGGERENDO A TUTTI DI AVERE PAZIENZA E LAVORARE CON SERIETA', COERENZA E CORRETTEZZA E DI AIUTARE CON TRASPARENZA IL PROCESSO DI QUESTO CAMBIAMENTO EPOCALE INIZIANDO DA UN NOSTRO CAMBIAMENTO INTERIORE.
SOLO COSI' ANCHE DIO CI AIUTERA' COME HA FATTO CON UNA VECCHIA CHIESA SECOLARIZZATA ALLA CUI GUIDA HA MANDATO UN UOMO CHE HA SCELTO PER IL SUO NUOVO PONTIFICATO IL NOME DI FRANCESCO CHE E' GIA' INDICATIVO DI UN NUOVO PERCORSO

Ettore Affatati, Crotone Commentatore certificato 19.03.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate se il commento non si riferisce strettamente all'importante argomento trattato.
Qualcuno mi può dire come far sapere a Grillo che ho ideato un sistema non convenzionale per gestire gli aggregati monetari (es. il debito pubblico) tale da impedire lo sfascio completo di questo Paese.
Temo che se aspettiamo le nuove elezioni non si potrà fare più niente.
Mentre noi discutiamo di dotte questioni politiche la Banca d'Italia rimborsa anticipatamente btp al 2,5 e 3% e lascia sul mercato ad esempio un btp al 9% che ci costa oltre 1 miliardo l'anno di interessi.
La Banca d'Italia è una società controllata realmente da Banca Intesa ed opera costantemente in una situazione di conflitto di interesse. Una decina di suoi funzionari sono stati per questo indagati dalla magistratura ed il suo direttore Generale, la Dr.ssa Tarantola è stata premiata - siamo garantisti - con la Presidenza della Rai.
Se c'è qualcuno che mi legge faccia il passa parola ed avverta Grillo. Il Paese può sfasciarsi prima che si possano fare nuove elezioni.
Se le mie idee sono corrette Grillo dovrebbe allearsi con il PD e far uscire in tempi ragionevoli il Paese fuori della crisi.
Per il bene del Paese questa volta occorre veramente turarsi il naso ed accettare una coalizione con il PD e fare finta di non sapere che Bersani non disdegna di fare affari - vedasi autostrada Nuova Romeo con gli uomini di Berlussconi, affare da 10 miliardi di euro, per il tramite di CMC (Coop Muratori e Cementisti).
Passate parola.
www.chicontrollachi.it


M5S ed elezione del Presidente del senato
Traspare chiaramente un atteggiamento politico pregiudizievole solo verso una parte politica ed amorevole verso l'altra. Questa cosa è estremamente grave anche per la scelta che è stata fatta da alcuni senatori del M5S di una figura istituzionale che è comunque una scelta politica e non certamente un voto di coscienza,come qualcuno ha erroneamente sostenuto, che è riconducibile solo alle scelte di natura etica.
Sono addolorato per chi ha fatto questa scelta non solo perchè ha fatto prevalere il richiamo della foresta (PD), ma anche perchè ha dimostrato una grande immaturità nella comprensione del bene comune del movimento post-ideologico. Al contrario di chi ha vigliaccamente tradito i principi del M5S, io non nascondo la mia provenienza ideologica dalla destra sociale a cui ho sempre dato, in modo disinteressato, il mio contributo in operatività ed idee e da cui non mi sono allontanato per delusione personale e/o per mancati perseguimenti di prebende, ma perchè con la nascita del M5S, a cui ho aderito da subito con passione ed entusiasmo, sono convinto che è il vero movimento politico post-ideologico capace di mettere insieme moltissime persone oneste, da qualsiasi parte politica provengono, per il perseguimento di fini nobili e condivisi.
Da tanti anni ho sempre perseguito e professato l'idea che solo con il superamento delle barriere ideologiche si può sottrarre il terreno ai veri poteri forti che tirano le fila, comandano da dietro le quinte e che alimentano la divisione ideologica (dividi e impera).
Per raggiungere questi obiettivi utilizzano tutti i politici di destra e di sinistra che, in modo consapevole o meno, con grandi privileggi si prestano ai loro giochi di potere.
La premessa è necessaria per dire che se io mi fossi trovato fra i senatori del M5S non avrei votato Schifani, anche se è una persona di quella parte politica più o meno vicina a quella da cui provengo, ma solo perchè avrei ONOREVOLMENTE rispettato

Ettore Affatati, Crotone Commentatore certificato 18.03.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento

(Cit. ma sapete cos'è la democrazia e la libertà di scelta e pensiero? GRILLO dice schedabianca e tutti devono votare scheda bianca e chi non lo fa viene cacciato o tacciato di tradimento??????? QUESTA è DITTATURA NON DEMOCRAZIA......maledetto il momento che ho votato 5 stelle perchè questa non è democrazia ma il peggio del peggio complimenti bravi)


C'è anche un bel concetto che dice, quando ti dicono di non fare cazzate e tu le vai a fare, di sicuro non dimostri di essere molto intelligente.
Chi ha deciso democraticamente di rappresentarci e poi fa i cacchi suoi non merita di essere un nostro rappresentante, quando ho votato lo ho fatto secondo le linee guida del movimento, se non le seguono che se ne vadano.

Fabio B., parma Commentatore certificato 18.03.13 07:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma sapete cos'è la democrazia e la libertà di scelta e pensiero? GRILLO dice schedabianca e tutti devono votare scheda bianca e chi non lo fa viene cacciato o tacciato di tradimento??????? QUESTA è DITTATURA NON DEMOCRAZIA......maledetto il momento che ho votato 5 stelle perchè questa non è democrazia ma il peggio del peggio complimenti bravi

andrea 18.03.13 01:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo beppe non ti preoccupare che non siamo noi sostenitori del movimento che ti martelliamo. Ho il sospetto anzi la certeza che molti commenti sono di finti sostenitori del M5s. di fatto ormai PDL, lega Monti e altri hanno scoperto che i commenti si possono fare mettendo dei nomi di fantasia da qualsi pc o internet cafè. addirittura ho il sopsetto che ci sia anche qualche giornalista che se la suona e se la canta. va a un internet cafè, o in un albergo, scrive commento da Grillino contro Grillo e poi lo prende come spunto per un articolo.
basta vedere dal numero dei commenti in ascesa. sarà l'effetto papa francesco. tutti a chiedere di perdonare i traditori. ma qui non si tratta di traditori si tratta di avere ben chiaro un programma dove si parla di voto palese. quindi se vogliamo chiedere a tutti i parlamentari di votare sempre facendosi vedere per evitare tiratori franchi, traditori e mercato delle vacche perchè non ufficilizzare il proprio dissenso?
ma la cosa assurda è che in quuesto modo tutti parlano dei 12 grillini che hanno tradito e nessuno parla dell'infame Bersani che non ha voluto dare una delle camere al movimento che ha ottenuto la più grande percentuale di consensi.
e i giornalisti tacciono.

maddy romagnoli 18.03.13 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco , mi sembra che quest'ultimo commento di Beppe sia molto corretto , riconosce le insidie e le difficoltà di un movimento nuovo ed onesto , composto da persone perbene e sincere, dove tutti possono sbagliare lui compreso , dopo le dimostrazioni di forza non troppo democratiche è la corretta assunzione di responsabilità di un leader che vuole essere saggio.

riccardo galeno 17.03.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai ora vai... ti abbiamo votato per cambiare... vai

Domenico1 Silvestri, Montefiascone Commentatore certificato 17.03.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Beh....non capisco proprio come un parlamento possa essere guidato da chi non rappresenta la maggioranza....un esponente del SEL....ma per favore......Vendola in Puglia ha fatto carne da macello nella sanità.
E ancora un magistrato non dovrebbe MAI poter entrare in politica. Esso è per definizione un servitore dello stato con troppi poteri e troppa immunità per poter entrare nel parlamento. E poi un magistrato che avesse fatto vera guerra alla mafia ora sarebbe sotto due metri di terra.Chi ha il potere non lo mollerà facile facile....e i grillini rischiano di essere mietuti come grano maturo.

alessandro trigila 17.03.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

BENE hanno fatto gli eletti grillini a votare per due persone degne, estranee ai piccoli giochi della politica italiana. Il M5S DEVE SOSTENERE il cambiamento, deve sostenere l’onestà: ma davvero si preferiva che venisse eletto Schifani? E adesso, per favore, non si butti il risultato ottenuto alle ortiche, non si rischi di andare a nuove elezioni (sempre un’incognita), ma si lavori per far passare le proposte del programma. L’opportunità per il cambiamento c’è ADESSO: va sfruttata ASSOLUTAMENTE. Siamo lì, dove si decide il destino di tutti noi: FACCIAMO le leggi necessarie con chi le vuole fare. Basta veti, basta pregiudizi: la dimostrazione che si è diversi passa anche attraverso un comportamento diverso: difendete, difendiamo il programma, onestà e giustizia e progresso. Credo che gli/le eletti/e siano al Parlamento per questo e che per questo abbiano scelto di votare Grasso.

cristina crepaldi 17.03.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Nel "Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento" sottoscritto liberamente da tutti i candidati, al punto Trasparenza è citato:
- Votazioni in aula decise a maggioranza dei parlamentari del M5S.
Se qualcuno si fosse sottratto a questo obbligo ha mentito agli elettori, spero ne tragga le dovute conseguenze."

Bisognava quindi che si riunissero i parlamentari e che successivamente il presidente del gruppo comunicasse in aula le decisioni prese dai parlamentari.
Faccio una domanda: è stato fatto tutto ciò?

Vincent Chikalwin 17.03.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sig. Grillo, e cittadini/e eletti in Parlamento, volentieri raccolgo l'invito a dare consigli. Ex elettrice Pd, ho votato per voi alle ultime elezioni e spero perciò di potermi permettere un suggerimento anche se non sono iscritta al movimento (faccio la "profe", e come tale soggetta alla facile accusa di "indottrinare" i giovani, quando si tenta solo di insegnare un po' di rispetto delle regole e democrazia - ma questo è un altro discorso). Per cortesia, si smetta di dare soldi alla scuola privata, che assume chi vuole (nelle scuole cattoliche io che convivo, nonostante le mie due lauree,il master, e i concorsi vinti non ci potrei entrare) e si fa pagare dall'utente (non garantendo così nè trasparenza nè qualità), e fate invece arrivare soldi alla scuola pubblica, affinchè questa possa garantire, anche magari attraverso meccanismi incentivanti per docenti sottoconsiderati e sottostimolati, la qualità. Il buon cittadino si forma a scuola: chi in questi anni la ha resa povera (di risorse, idee, docenti motivati) ha in realtà voluto creare cittadini inconsapevoli, magari un po' ignoranti, da poter poi manipolare a piacere. Investite oggi per una generazione futura ancora migliore.
Grazie,
Cristina

Cristina Crepaldi 16.03.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Grazie. Da anni ormai aspettavo un risveglio, una presa di coscienza, una smossa al sistema dei partiti. non mollate nonostante i tentativi da parte dei giornalisti prezzolati e TV di partito.
Beppe, non cedere mai.

alfio romeo 16.03.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo dovete tenere duro, ci stanno provando in tutti i modi pur di screditare il movimento e le persone che ne fanno parte. personalmente più leggo giornali e vedo programmi televisivi, nella maggior parte costruiti ad arte, più sono convinto di aver fatto bene a votarvi, la campagna elettorale si è basata innanzi tutto nel dire "con nessuno, balliamo da soli" e nonostante le varie pressioni, non bisogna cedere alle proposte indecenti. Stanno tentando di scaricarci/vi addosso tutte le responsabilità dell'universo sempre con lo stesso scopo, con la scusa della responsabilità e proponendo qualche poltrona come contentino stanno cercando di integrarci in questo sistema marcio e chi insiste e propone di accettare accordi con il PDmenoL doveva fare a meno di votare il movimento perchè non ha capito nulla. Occore resistere ancora qualche tempo poi tutti i nodi verranno al pettine, vedrete che Bersani ed il partito tutto come al solito non vuole addossarsi le responsabilità delle loro azioni e con la scusa del momento difficile e la pressione del presidente della repubblica(che rispetto come istituzione ma non come persona nel modo più assoluto) faranno un governicchio d'inciucio, scaricando la colpa al nostro movimento. Occorre continuare su questa linea la rivoluzione pacifica è appena cominciata e come in tutte le rivoluzioni, purtroppo, c'è sempre qualcuno che ci rimette mi riferisco alle persone che hanno perso il posto di lavoro o lo stanno perdendo alle persone che devono chiudere le proprie attività, ma se vogliamo uscire vincitori dobbiamo resistere resistere resistere magari appoggiando in qualche modo i magistrati che stanno facendo bene il proprio lavoro ed hanno il coraggio di contrastare i poteri forti che sono marci sin dalle fondamenta. Forza ragazzi uniamoci e combattiamo sosteniamo Beppe e Casaleggio che hanno avuto l'idea e la forza di costruirci un sogno. Beppe siamo con te non avere paura e tira dritto per la tua strada il tempo ti darà ragione.

Gualtiero Giometti 13.03.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno, sono una normale impiegata che ha in parte seguito la nascita del movimento 5 stelle da estranea, non ho votato il vostro movimento perché vorrei prima conoscere chi effettivamente ci rappresenterà in parlamento, sentire cosa hanno da dire in merito ai problemi economici italiani e a cosa intendete fare per risolverli, mi piacerebbe sentirvi parlare in televisione. Non credo che tutti i programmi sono di regime e tendenti sempre a travisare quello che si dice, credo che ci siano programmi dove il conduttore intelligente e corretto, che tiene alla propria professione, è assolutamente in grado di non travisare il "Pensiero 5 Stelle", mi chiedo per quale motivo non vogliate che tutti possano sentire quello che avete da dire e confrontarvi anche con chi non la pensa sempre come voi. Sono una persona che si ritiene di sinistra e ho riflettuto attentamente prima delle scorse votazioni, ma non mi avete del tutto convinto proprio per le motivazioni sopra esposte. Ci auguro, a me e a tutti gli italiani, che facciate del vostro meglio non per vincere voi del M5S, ma per far vincere il paese Italia.

Emanuela Giorgini 13.03.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento

1 - Gli accadimenti dell’ultimo periodo e il vuoto di pensiero che drammaticamente caratterizzano la generazione alla quale dovremo consegnare il nostro futuro rendono la frase di Francisco Goya > terribilmente e tragicamente attuale. Il celebre pittore spagnolo visse – come noi oggi – in un’epoca molto travagliata in cui dovette assistere all’invasione della Spagna per opera delle truppe napoleoniche che, sebbene permeate dei principi di libertè egalitè fraternitè che avevano tenuto a battesimo i moti rivoluzionari francesi e per questo erano pervase da un inebriante profumo di rinnovamento e di rinascita, seppero solo portare distruzione e scompiglio.
Ma ecco che i flussi e i riflussi della storia ci riportano a quegli eventi nei quali, ora come allora, ci accade, a volte finanche troppo spesso, di notare come sempre più preda di ideologie accattivanti le menti appaiono sempre più svuotate di un proprio pensiero e sempre più indebolite dalla mancanza di un convincimento che sia proprio e non frutto di bombardamenti mediatici, sono facile preda per il plagio vittime inconsapevoli dell’indottrinamento di chi si erge a moralizzatore e a salvatore della Patria.
Ma senza per questo dover voltare lo sguardo a pagine di memoria che si perdono nel tempo basti pensare all’ideologia nazista che coinvolse un intero popolo e sconvolse il mondo intero, facendolo sprofondare in una sorta di incubo. Ma se quello fu il limite estremo della latitanza intellettiva è innegabile che ogni idea che sorride al fascismo, qualunque ne sia il colore, dovrebbe essere rifuggita, anche quando >,...

michele g., palermo Commentatore certificato 12.03.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Gli accadimenti dell’ultimo periodo e il vuoto di pensiero che drammaticamente caratterizzano la generazione alla quale dovremo consegnare il nostro futuro rendono la frase di Francisco Goya > terribilmente e tragicamente attuale. Il celebre pittore spagnolo visse – come noi oggi – in un’epoca molto travagliata in cui dovette assistere all’invasione della Spagna per opera delle truppe napoleoniche che, sebbene permeate dei principi di libertè egalitè fraternitè che avevano tenuto a battesimo i moti rivoluzionari francesi e per questo erano pervase da un inebriante profumo di rinnovamento e di rinascita, seppero solo portare distruzione e scompiglio.
Ma ecco che i flussi e i riflussi della storia ci riportano a quegli eventi nei quali, ora come allora, ci accade, a volte finanche troppo spesso, di notare come sempre più preda di ideologie accattivanti le menti appaiono sempre più svuotate di un proprio pensiero e sempre più indebolite dalla mancanza di un convincimento che sia proprio e non frutto di bombardamenti mediatici, sono facile preda per il plagio vittime inconsapevoli dell’indottrinamento di chi si erge a moralizzatore e a salvatore della Patria.
Ma senza per questo dover voltare lo sguardo a pagine di memoria che si perdono nel tempo basti pensare all’ideologia nazista che coinvolse un intero popolo e sconvolse il mondo intero, facendolo sprofondare in una sorta di incubo. Ma se quello fu il limite estremo della latitanza intellettiva è innegabile che ogni idea che sorride al fascismo, qualunque ne sia il colore, dovrebbe essere rifuggita, anche quando >, ed è triste sentire come sia facile gridare allo scandalo sol perché si vorrebbero spiegare con uno sguardo alla storia certi fenomeni quali la nascita e l’affermarsi del Movimento 5 Stelle col quale anche oggi non mancano esempi di <<annichilimento della ragion

michele g., palermo Commentatore certificato 12.03.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento

LIBERTA' E' PARTECIPAZIONE (Giorgio Gaber)

NO ALLA FIDUCIA (Beppe Grillo)


mentre noi ce ne stiamo qui', nel paese,
a discutere, a ragionare, a litigare,

sulle sorti di questa POVERA ITALIA

tu te ne stai li', nel tuo bunker,
a pigiare i tasti on-off dei tuoi Droni Telecomandati.

E, aspettando le tue nuove elezioni,
lanci raffiche di comunicati, che,
come cluster bomb,
si abbattono inesorabili sulla democrazia liquida.

Impassibile,
assisti agli effetti devastanti dei tuoi no.

Nuovo degrado e nuova disperazione si aggiungono.

Macerie tue, su macerie altrui.


http://pastebin.com/0eSyyy8v

Carlo Bertocchi Commentatore certificato 11.03.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel programma del movimento, alla voce del limite massimo dei due mandati, manca secondo me l'accenno alla retroattività. Dovrebbe essere precisato che il limite massimo dei due mandati per qualsiasi carica pubblica deve avere valore retroattivo. Solo così sarà possibile mandare definitivamente a casa tutti quei parlamentari che occupano "militarmente" le aule di Camera e Senato da venticinque-trent'anni. Il rinnovamento di tutta la classe politica deve passare necessariamente anche verso il pensionamento obbligatorio di tutti i parlamentari che hanno superato il liite dei due mandati, anche se sono stati eletti nell'ultima legislatura. E ovviamente, anche per questi ultimi, deve essere abolito il vitalizio e riconosciuti, ai fini del trattamento pensionsitico, solo i contributi effettivamente versati.

francesco bozzetti, milano Commentatore certificato 11.03.13 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Non ho votato M5S. I vostri risultati però mi hanno confortato perché ho sperato che finalmente in parlamento ci fossero dei veri controllori. Gli italiani però in questo momento hanno bisogno solo di un buon governo e di un esecutivo che vada a dire forte in Europa le cose che non vanno.
Solo in questo modo il M5S, a mio avviso, manterrà fede al mandato che gli è stato dato da un quarto degli italiani. Se eserciterete un controllo inflessibile ma nel contempo riuscirete ad orientare le scelte del prossimo esecutivo in modo democratico e da farci ritornare un paese normale, il M5S alle prossime elezioni avrete la maggioranza assoluta. In caso contrario credo che molti degli attuali elettori vi abbandoneranno e coloro come me che potrebbero essere i vostri nuovi elettori si allontaneranno. Dopo le grandi delusioni del passato nate dopo mani pulite, è la prima volta che in parlamento c'è la possibilità di avere un vero vento di cambiamento.

Mario Pietro Lorenzo Commentatore certificato 10.03.13 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA LEGGERE IL BLOG......!!!!!!!!!!!!!!
Caro Grillo sono un avvocato iscritto al "Movimento" Basta leggere il tuo blog per sapere come la pensa la quasi totalità dei tuoi iscritti e simpatizzanti.....scremata tutta la parte di parolacce ed invettive...troverai la volontà di noi tutti....Avv.Francesco Paolo

Francesco P. Commentatore certificato 10.03.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il programma M5S è chiaro, lo è da sempre.
E molti punti sono punti condivisi (a parole, ancora) anche dal pdmenoelle. Su cosa dovremmo scendere a compromessi, su cosa dovremmo mediare ? sull'abolizione del finanziamento ai partiti ? mi parte che gli italiani si espressero anni fa, non ci perdonerebbero una mediazione; sulla riduzione degli stipendi (anche per loro, visto che da noi già si fa) ? Sull'abolizione delle province ? mi pare che tutti, a turno si sono dichiarati daccordo... sulla TAV ? ci dimostrassero a cosa serve e soprattutto che le società che hanno vinto gli appalti non hanno a che fare nulla con loro!! sulla riduzione del numero di parlamentari ? o ancora sulla legge elettorale ? sulla incandidabilità di condannati ? sul conflitto di interessi ?? uscissero LORO allo scoperto, dicessero chiaro e tondo su cosa vogliono che noi contrattiamo, non siano LORO fumosi... dicano cosa non gli va del nostro programma cosicchè i cittadini sappiano perchè il M5S non farà mai l'inciucio... ahhhh già, gargamella una spiegazione l'ha data sul finanziamento pubblico ai partiti !! attentato alla democrazia, solo i ricchi potranno e amenità del genere.... bene!! hai ragione gargamella, sono daccordo con te... infatti anche in un paese civile come la Gran Bretagna esiste il finanziamento pubblico ai partiti... peccato che in Gran Bretagna vale 2 milioni di euro (si, avete letto bene!!) 2 milioni di euro nel totale, NON 150, o peggio fino a 500 negli anni scorsi... come ? la Gran Bretagna è un paese del terzo mondo dove la vita non costa una mazza e da noi quei costi sono giustificati ?? ah si , per comprare i diamanti, le case, i regali, i VOTI, le ristrutturazioni in incognito... non ci avevo pensato.... siete finiti, andate a casa !!! scusate, l'ho scritta di getto , è tardi e non me la sento di rileggerla .. ma spero di aver trasmesso come la penso...

Salvo N. Commentatore certificato 10.03.13 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premettendo che ho votato il M5s dall'estero(dove vivo), vorrei farvi riflettere su 2 punti importanti.

1 L'unione europea non sará perfetta, ma é una delle cose migliori che i nostri politici hanno fatto da molti anni...

2 Se non prendete l'occasione per governare al meglio adesso che ne avete la possibilitá, alle prossime elezioni io come molti altri elettori non vi daranno di nuovo questa possibilitá!

Quindi forza e coraggio e mettevi d'accordo con chi dovete (Pd), meglio ottenere qualcosa oggi che niente domani...

Ciaooo

Flavio M. 09.03.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMUNICARE ANCHE IN TELEVISIONE ,MOLTISSIME PERSONE NON USANO IL COMPUTER RIESUMARE UNA TRIBUNA ELETTORALE DOVE LA SERA DARE UN RESOCONTO AI CITTADINI DEL FATTO DEL GIORNO FACENDO COSI'NON CI SARANNO MALINTESI E AUMENTERANNO I CONSENSI

claudio di domenico 09.03.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

le idee non mancano , speriamo solo che non rimangano solamente idee, per ora si percepisce solo che il tutto sia aria fritta ; speriamo bene e ricordiamoci uscire dall'euro sarebbe un suicidio e che tutte le decisioni che prendiamo in Italia devono essere vagliate in Europa; ragazzi sangue freddo e nervi saldi imponiamoci con le nostre idee e no con i no assoluti

giuseppe fais 09.03.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Se il PD+L va in piazza per difendere Berlusconi e strapparlo dalle grinfie della Giustizia che deve fare il suo corso comunque! la legge è uguale per tutti i cittadini, non esistono cittadini di serie a e di serie z. Andiamo anche noi in piazza e facciamoci sentire, chi sbaglia paga... Berlusconi deveandare in GALERA!!!!

Iosto Balata 09.03.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillini,
Sto guardando con terrore cio' che succede in Italia.... Italia diviso in 3 dopo l'elezione, si prova a' creare un Governo per prendere degli decisioni importante per il paese - voi Grillini che non volete collaborare!!! Io ho vissuto in Italia in piu di 30 anni e amo questo paese e mi fa male a' vedere un partito che si comporta come il comunisti negli tempi antichi: 1 leader che deve essere come un "UNICO LEADER", che nega agli altri nel partito di dire una parola senza il suo consenso, non collaborare con nessuno.
Ma volete davvero andare indietro centinai di anni , avere un unico partito che decide tutto ed un leader come Stalin, Chavez od altri dittatori????
Pensate..... Questo non e' futuro, e' un tipo di vecchio comunismo.

Laila Sandersen 09.03.13 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei infine che diffondeste questi punti a tutte le forze politiche. Voi mi avete cercato chiedendomi aiuto, voi mostrate più di altri di ascoltarmi; ma non siete i soli e ciò che si consiglia a voi deve valere per tutte le forze politiche con la speranza che tutte scelgano la strada dell’onestà, dell’interesse pubblico e della competenza.

A questa mia seguiranno proposte nel forum.

Grazie per l’opportunità concessami,

Francesco

p.s. per dare il primo consiglio pratico…se possibile aumentate i caratteri disponibili! Mannaggia che faticaccia a tagliare di qua e di là per poi vedere che comunque non ci stava!! ciaooo

Francesco Balbi 08.03.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Caro Casaleggio, Caro m5s,

voglio darvi una mano! O almeno provarci! Sappiate che la mia è una mano molto ignorante! Non è poi una mano completamente d'accordo con i vostri pensieri, almeno per quello che ho visto nel programma m5s, nel forum e nelle vostre dichiarazioni. Non vi ho votato e credo mai vi voterò. Ma che importa?. Ho votato Scelta Civica. Ma che importa? Tornando alla mano, questa sarà in parte critica, ma di una critica costruttiva. Non datemi retta, sono ignorante, ma criticatemi, ascoltatemi e sarò pronto sempre a cambiare idee e ad ascoltarvi se vorrete replicare.

Comincio con il primo punto. Vorrei vedere nel m5s ciò che mai si è visto in questi anni nei partiti che ci hanno governato: serenità ed amore. Non pensiamo al passato, non pensiamo all'odio causatoci da persone disoneste. Pensiamo al futuro con serenità ed amore, lasciando da parte odi ed attacchi che fanno parte di ciò che è passato. Non dimentichiamocene, ma è necessario guardare solo avanti per non essere condizionati dall'odio, per rasserenare i bollori della politica. Di bollori, liti ed odio ne abbiamo già avuti abbastanza e adesso abbiamo bisogno di esempi di serenità, amore, sicurezza, esempi che guardano avanti verso un futuro migliore possibile.

Come secondo punto vorrei che vi dedicaste molto a dare credito allo stato italiano. Nonostante crisi, governi poco capaci, corruzione alle stelle e molto altro, esistono ancora in Italia servitori dello stato e del popolo capaci ed onesti. Sono la maggior parte, ma meno visibli degli altri. Per queste persone, per noi e per dare speranza al futuro dobbiamo lavorare di più per dare meriti al nostro stato che è solo una vittima come noi.

Cercate consigli? Bussate alle porte dei servitori onesti. Cercate l'eccellenza italiana che mai si è corrotta con la disonestà. Abbiamo bisogno di competenza! Di consigli di persone oneste che nel loro campo sono stimate. Cercate persone giovani, al passo con i tempi. Concl. mess. succ

Francesco Balbi 08.03.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
ho votato alla camera pd e al senato m5s...
l'ho fatto per dare una sveglia verso il cambiamento al pd e far assumere responsabilità nel cambiamento al m5s....
se non ci sarà nessuna forma di collaborazione,se si continuerà a fare tattica sulla pelle degli italiani che non c'è la fanno più, se ci manderete a rivotare tra sei mesi, non ci sarà più nessuna speranza... nessuno andrà oltre il 50% e sarà l'ennessima disillusione per gli italiani che qualcosa potesse finalmente cambiare... il tempo è scaduto, non c'è più tempo... non possiamo aspettare ancora per sperare di avere il 100% che non avremo mai...
se non si danno subito, in questa legislatura dei segnali forti, il declino sarà inevitabile e anche questo sogno sarà sfumato miseramente...
chi può decidere, rifletta e costruisca...
gli italiani stanno a guardare e non perdoneranno l'ennesima occasione persa...

sandro luciani 08.03.13 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe per convincere la gente devi preparare un conto economico che bilanci tutto ciò che sostieni in particolare con il sussidio alla disoccupazione.

In TV stanno martellando molto su questo tema sostenendo che sono balle e non c'è la coperura, che non ci sono abbastanza F35.

grazie


Giulio R. Commentatore certificato 07.03.13 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso ho la vaga sensazione di capire da dove vieni.
Sono più di trent'anni che ogni volta che in questo paese si profila all'orizzonte una qualche possibilità reale di cambiamento... allora nasce QUALCOSA DI NUOVO CHE... guarda caso... rivoluziona tutto e impedisce il vero cambiamento.
E i registi della novità stravolgente (apparentemente nel bene... in realtà nel male!!!) sono sempre gli stessi.
Così anche tu... sei figlio dello stesso progetto di NUOVO CHE NUOVO NON E'!!!
Beppe... adesso ho capito!
In bocca al lupo. Di certo non ti serve perchè... tu hai i veri santi in paradiso, e durerai a lungo! Quanto basta per far dimenticare a tutti che il cambiamento era a portata di mano e invece... in nome di un bel sogno... è svanito!
Ciao e a presto.
Gigi

Gigi Cortellari 07.03.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento

si sta esagerando.
non otterai mai una maggioranza senza qualche tipo di alleanza.
basta con la vendetta sui politici e concentriamoci a fare passare leggi da paese moderno per modernizzare questo paese.
basta con le ridicole accuse alla Germania e all'Euro.
il problema è la corruzione del sistema di governo Italia. l'Euro non c'entra niente.
Concentriamoci sui veri problemi e muoviamoci in tale maniera a fare passare leggi, perché è quello che serve all'Italia.
non serve vendetta.
La vendetta saranno le leggi!
E se serve un governo tecnico, che lo sia. non conta chi passa le leggi intelligenti.
conta solo che passino!!!!
Ma abbiamo l'interesse dell'Italia in mente, o abbiamo le interesse personali in mente???

Roberto 07.03.13 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il principio:
è Giustizia e Sicurezza personale.


Nej 07.03.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo
Trova una soluzione per attivare un governo anche a tempo 6 mesi o poco più per le riforme urgenti:
sbloccare un pò l'economia con revisione immediata dell'IMU,ridurre un pochino IRPEF e IRAP quello che si può fare in poco tempo ma urgenti;
eviare l'aumento dell'iva a luglio;
bloccare il rimborso elettorale ai partitiper le elezioni appena fatte e abolirlo definitivamente;
rifare la legge elettorale;
dimezzare i parlamentari.
Se non dimezziamo subito i parlamentari con le nuove elezioni ne avremo ancora 1000 con costi sempre alti.

RUGGERO MALASPINA, CALOLZIOCORTE Commentatore certificato 07.03.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso inizia la fase più dura, cercheranno qualsiasi belinata per dare addosso a Grillo ed a tutti gli altri, l'ultima è quella dello spaccio di droga della consigliera. Cerchiamo di combattere e rispondiamo seriamente a tutti gli attacchi, non ci faremo mettere i piedi addosso da nessuno. Nel mio piccolo, essendo un nuovo iscritto, vado a cercare tutti i post su facebook e li commento per far capire che sono solo dei tentativi di infangare il Movimento. Io faccio parte del Movimento e credo nel movimento, restiamo uniti e MANDIAMOLI TUTTI A CASA!!!!!!!!

ALEXANDER A., GENOVA Commentatore certificato 06.03.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

CONSULENZA GRATUITA(quarta parte) il resto su http://pastebin.com/0eSyyy8v

5 errore pecunia non olet

se e' importante avere risorse pubblicitarie per mantenere il sito
e' anche vero che bisogna fare attenzione ai messaggi indotti

non so chi scriveva "Dio e' nel dettaglio"

ma fare la pubblicita':

ad agenzie di prestiti per indurre all'indebitamento
quando la vostra politica dichiarata
e' quella di aiutare le persone e le aziende in difficolta' con forme
di sostegno solidale

o peggio

promuovere Xforex per indurre alla speculazione monetaria
quando la vostra politica dichiarata
e' quella di combattere aspramente ogni forma di dominio
finanziario

inoltre
omettere e mascherare i veri guadagni dei vostri parlamentari

rischiano di indurre confusione e minare la credibilita'

Carlo Bertocchi Commentatore certificato 06.03.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
Intanto ti ringrazio di esistere, hai dato speranza che qualcosa sta per cambiare in questo paese, hai aperto gli occhi a un sacco di gente. Adesso siamo li con loro, con quelli che hanno martoriato l'italia e gli italiani. Mi preoccupa la questione della governabilità, mi preoccupa il nostro netto rifiuto a combinare qualcosa con quelli del pd-l. Mi preoccupa del terrorismo mediatico che stanno compiendo, mi preoccupo che se rifiutiamo a priori potremmo pagare caro il prezzo alle prossime elezioni, il loro potere mediatico è molto forte è fortissimo molti di noi potrebbero cedere. Io non lo so cosa sia giusto fare, l'istinto mi dice che se ne potessero andare tutti affanculo, e noi continuare dritti per la nostra strada, ma razionalmente temo che sarebbe controproducente per noi, perdendo così una occasione fantastica e fino al tuo arrivo innimaginabile.E' sicuramente inutile che ti dica pensaci bene, sono certo che ci stai già pensando o forse no ad una eventuale apertura con il pd-l, si stanno comportando come delle merdaccie, non meritano niente, ma penso a tanta gente che spera che alcune cose si possano realizzare anche con sta gente, la gente ha bisogno di vedere che qualcosa, anche poco è stato fatto, e non diamo un ulteriore arma a gargamella di poter dire che certe cose non sono state fatte per colpa nostra.
Pero' non lo so, non voglio aggiungermi a quelli tra tanti che ti tirano per la giacca. Io comunque vada, qualunque cosa si deciderà continuero' a seguire il Movimento 5 stelle e continuero' a seguire Grillo.

Enzo C., Lodi Commentatore certificato 05.03.13 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ..sei fortissimo,
Saro' breve: si sente in giro che potrebbe paventarsi un perdurare del governo monti. Attenzione, sarebbe la fine del nostro paese. Un governo che si prostra al cospetto di Bruxelles sacrificando l'economia interna e' un governo di lacche' . Tra l'altro monti e' stato mandato proprio da loro..... Facile fare il commissario europeo in Italia, vero ? Attenti ragazzi. Questi tecnocrati sono pericolosissimi, più' di quanto non si pensi, perché' il loro vero operato, i loro scopi, i motivi per cui agiscono, sono dettati da realtà' lobbistiche molto forti, e cosa ancor piu' grave, apparentemente invisibili. Attenti dunque. Vai avanti così' Beppe.

Beppe mancino 05.03.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Come già detto in precedenza è necessario, ora più che mai, dare una svolta al Paese. Ma per fare questo non si può dire solo "andatevene a casa" e aspettare che lo facciano da soli (alle calende...), bisogna "accompagnarli gentilmente alla porta" perché questi, altrimenti, rimarranno lì in eterno... Io ho girato per mesi, tempo fa, con un cartello sul lunotto posteriore:"IO NON VOTO COL PORCELLUM". Poi ho intravisto uno spiraglio grazie al M5S e, visto che i vecchi partiti non avrebbero mai cambiato la legge elettorale, sono andato a dare il mio contributo alle urne nonostante il porcellum, grazie anche alle parlamentarie e alla voglia di cambiamento. Ora, però, se consegniamo il Paese in mano al PDL e/o al PDmenoElle o ad un governo tecnico che non farà assolutamente niente, perderò ogni speranza di cambiamento... A mio avviso, fare un patto "a scadenza" per cambiare la legge elettorale, il conflitto di interessi, la riforma del Parlamento e del patto di stabilità non è un passo indietro, anzi... il solo fatto che il M5S sarà lì a vigilare che il patto sia mantenuto (altrimenti gli altri si assumeranno le responsabilità del fallimento) dimostrerà a tutti (e soprattutto a chi, come me, ci mette la faccia e il nome) che non si vuole lo sfascio ma solo dare la possibilità ai cittadini di scegliersi, con nome e cognome, i propri parlamentari. Ed inoltre, non si era detto che i provvedimenti venivano votati in rete? Allora mettiamo ai voti le scelte che devono essere prese, anche questa del patto a scadenza. Mi spiace ma alternative non ce ne sono ed io, come credo tanti altri, col porcellum non ci torno a votare, Movimento o non Movimento... Dimostriamo che vogliamo cambiare veramente, adesso abbiamo i numeri per cominciare a farlo ed è nostro dovere dimostrare che ne siamo capaci.

Paolo I., Cosenza Commentatore certificato 05.03.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo esordio del primo incontro dei parlamentari del M5S. Serietà, compattezza e coerenza ai principi per cui è nato lo stesso movimento. Il M5S non è un movimento di contestatori ma di costruttori del nuovo secondo il modello proposto da arcipelago Scec che si basa su un concetto di Buckminster Fuller: "Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente. Per cambiare qualcosa , costruisci un modello nuovo che renda il modello esistente obsoleto"
Ettore Affatati

Ettore Affatati 05.03.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento

IL PAESE E' INGOVERNABILE!!!!

Sono settimane che partiti e mezzi di "informazione" pubblica continuano a dire che "il paese non e' governabile". Settimane passate a parlare di "chi si spartira' il potere" e non di "cosa fare per governare".

Qualcuno dovrebbe alzarsi in piedi e dire "il paese non e' piu' MANGIABILE", e non che non e' governabile.

Se per "lor signori" governare significa continuare a fare gli interessi delle banche, aumentare le tasse a favore di interessi privati che invece non cacciano un centesimo, bloccare le pensioni minime mentre si finanziano i partiti e la politica con stipendi, pensioni e gettiti miliardari, condonare gli 80 miliardi della tassazione delle mafie del gioco, soccombere a tutti gli ordini dell'europa, togliere risorse alla sanita' e alla scuola per darle ai nuovi armamenti per la difesa, fare privatizzazioni a favore di amici e amichetti, spartirsi le torte degli appalti "gonfiati" a dismisura (come la scandalosa TAV) versando i nostri soldi nelle tasche sempre dei soliti "noti ignoti" e via discorrendo (la lista si allungherebbe a dismisura), allora si: il paese non e' governabile.

Altrimenti il Paese E' GOVERNABILISSIMO, nel momento in cui non si pensa piu' al tornaconto degli interessi privati di politici e cricca di imprenditori mafiosi, nel momento in cui si smette di considerare le vite dei cittadini come dei numeri di percentuale in un consiglio di amministrazione e si comincia invece a legiferare nell'interesse della popolazione ormai ridotta al limite della sopportazione e della rivolta.

Secondo loro il paese e' governabile solo se "noi" facciamo quello che dicono loro, e' governabile solo se "loro" recuperano le circostanze di poter fare i propri porci comodi.

Si rendessero conto che sono LORO a dover fare QUELLO CHE DICIAMO NOI, e allora lo vedremo se il paese e' "governabile" oppure no.

Inca Tsato 04.03.13 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONSULENZA GRATUITA (terza parte)

3 errore sottovalutare
"voi siete arrivati adesso con le valigie di cartone,
ma questi conoscono l'arte di mettervelo in quel posto",
si parla
di mercato delle vacche,
di circonvenzione di elettore (incapace), ecc
-
Se e' vero che bisogna essere attenti e lucidi
e' controproducente sottovalutare l'intelligenza e la determinazione dei propri parlamentari,
tratandoli, invece di incoraggiarli, come deboli ed ingenui,
o, peggio, come DRONI senza anima

4 errore sopravvalutare
e' l'altra faccia della stessa medaglia (la paura)
"Tutt'al più, se proprio Pd e PdL ci tengono alla governabilità,
possono sempre votare, loro, la fiducia al primo Governo targato MoVimento 5 Stelle"
E' evidente che questo e'un delirio,
se e' vero che siete importanti, e' anche vero che non siete indispensabili

SINTESI
come ho descritto nella prima e seconda parte,
Bersani o governa con voi sui punti in comune o rinuncia al mandato,
perche', in questo secondo caso, sarebbe il solo a guadagnarci:
"noi abbiamo offerto, ma gli altri non hanno voluto"
-
ma non si andra' subito al voto,
perche' c'e' il semestre bianco, e perche' il Presidente
formera' un governo extra partes (tipo Monti) per
gli affari correnti e per la legge elettorale,
e,-tale legge elettorale-, non sara' certo quella che piace a voi,
ma sara' un compromesso che certo non vi favorira'

E quando si andra' al voto,
per voi ci sara' poco da strapparsi le vesti,
il PD fara' riemergere Renzi che, accusandovi di codardia e pilateria,
si ripigliera':
sia i vostri voti ex PD, che parte dei vostri voti ex PDL,
non solo,
si pigliera' gran parte del CENTRO, ormai neutralizzato
inoltre
aumentera' a vostro principale danno l'astensionismo,
per la delusione dell'-occasione gettata via-
e l'aumento del declino economico (passatemi la citazione)

Nessuno puo' bastare a se stesso
Nessuno governa da solo

con affetto

Carlo Bertocchi Commentatore certificato 04.03.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

MISERERE 3

di Carlo Lorenzini

(...continua dai due post precedenti, come colonna morale allegata alla proposta di un'inno solenne di indignazione e partecipazione, contro i genocidi del '900, misfatti in nome di Destra/Sinistra...)

...la pratica dell'empatia richiede scienza della comunicazione, interfaccie, traduttori, memorie, affinché nessuno possa invocare il pretesto dell'incomprensione per imporre il proprio egoismo.

R) Ruolo. Se i cicli vitali, sopra descritti nei fini e nei mezzi, vengono praticati correttamente, secondo natura, verità e coerenza... da tale pratica emergerà il ruolo che ciascuno di noi può avere verso la natura e le altre vite, nel reciproco rispetto ed armonia. Sarà la vera medicina contro i virus dell'egotismo e dell'autoreferenzialità, che creano la disposizione a sfruttare e a farsi sfruttare; queste sono fonti di ingiustizia sociale e ostacolo alla produttiva divisione dei compiti, all'economia, all'ordine sociale e morale.

E) Eguaglianza. Se infine la gran parte delle persone avranno praticato i giusti criteri e assunto stabilmente il proprio ruolo identitario nell'ordine complessivo, finalmente la via all'armonia produrrà una gioia di vivere come base dell'eguaglianza nella dignità e non nelle apparenze o vanità materiali. Il senso di 'vivere pienamente' la propria vita, si ottiene superando ogni autocompiacimento e vittimismo egotico, come premessa per un'autentico pacifico senso di eguaglianza, con bilanciamento di diritti e doveri, e pacificamente resistente alle altrui forzature e oppressioni. Ne seguirà una tendenza a correggere senza sopprimere, una gioiosa ma autorevole costruttività, senza distruttività.

carlo lorenzini Commentatore certificato 04.03.13 08:10| 
 |
Rispondi al commento

MISERERE

Complessità che richiede Flessibilità, Ragionevolezza come correzione realistica della Razionalità. Non tutti ce la fanno, e vanno aiutati non per il risultato, ma per la buona volontà. La socialità è il terreno principale per la solidarietà, fonte umana di vita, che proviene dall'amore per i piccoli e dall'istinto riproduttivo e dell'allevamento.

E) Etica. Riepilogando dai fenomeni ai metodi: la prima procedura dell'esistenza è 'etica', perché la scelta richiesta dalla materialità impone una responsabilità, una coscienza: e quindi una scienza strumentale e conseguente, affinché le opere seguano alle scelte. Questa 'consecutio' comporta una tensione energica verso il fine, che è la fonte di tutte le energie, materialità, realtà. La scienza e la tecnologia del terzo millennio, da neutrale fonte di stragi, deve diventare etica. Questo è il salto epocale del Terzo Millennio.

R) Razionalità. Dati i limiti umani, i fini etici hanno bisogno di una particolare implementazione, intelligente, razionale, scientifica, cioè adattata a tutti i mezzi mentali e sperimentali pratici, conformati alle umane capacità, percezioni, possibilità intuitive e materiali. La Razionalità è una virtù che l'Italia ha coltivato per millenni e diffuso a tutta l'Europa, e attraverso di essa al Mondo e alla Civiltà Attuale. La Razionalità è premessa e diviene sinonimo di Realismo, se si dirige con umiltà verso Solidarietà e Carità, che però hanno bisogno di Empatia, come andiamo a dire.

E) Empatia. Come Materialismo ed Ideale richiedono Etica e Razionalità, così la Solidarietà ha necessità di Empatia, che è un istinto, ma anche Scienza Antropologica e Interculturale, affinché la Razionalità divenga Realtà, e sia praticata nel bene comune e nell'amore per il prossimo. Sono tutti mezzi, ma necessari, perché tutti i fini chiedono pratica. Nella tendenza epocale alla planetarizzazione, spinta dalla comunanza della Rete e della consapevolezza del DNA, la pratica dell'empatia...(continua)

carlo lorenzini Commentatore certificato 04.03.13 08:04| 
 |
Rispondi al commento

MISERERE

Proposta di Carlo Lorenzini per un INNO ufficiale del M5S come 'indignazione' verso la disonestà e come 'brindisi' alla gioia di vivere.

Proposta per una colonna sonora (ascolta su youtube Zucchero e Pavarotti) e una 'colonna morale' Grillina (leggila nella spiegazione dell'acronimo che segue)

"Miserere di me", intima Dante a Virgilio nel primo canto dell'Inferno (v.65), quando intravede l'ombra della sua guida per la prima volta.

Il M5S è il Miserere (premessa al "De profundis") per "Destra/Sinistra", artifizio ottocentesco, morente a causa di sfruttamento, oppressione e corruzione, e infine per le stragi e I genocidi del Novecento.

"Miserere" acronimo per:

M) Materialismo. "Primum vivere", significa non peccare di mentalistica o egoistica presunzione, e partire dal fatto che siamo carne e bisogni fisiologici. Ognuno di noi ha una costituzione corporea che lo spinge verso una condizione materiale di cui si deve avere coscienza per non restare schiavi degli istinti animali, che esistono ma sono stati evoluti nella condizione umana. Il Materialismo è un punto di partenza, che richiede Logica ed Etica per completarsi nel Realismo.

I) Ideale. La scelta umana comporta una via logica come strumento per raggiungerla, ovvero una direttrice prefigurata mentalmente, anche detta "ideale", che però è schematica e non ancora realistica. Funziona da monito, da riassunto, da applicare quotidianamente, tipo indice di un volume, per ordinare e coerentizzare gli eventi. È la base per l'astrazione, la teoria, la scienza, la fede. L'ideale è aperto alle correzioni, ed è il contrario dell'idealismo, che si rinchiude nell'autoreferenzialità e tende a un velleitario estremismo.

S) Solidarietà. È il necessario aggiustamento dell'ideale alla realtà, e in particolare alla miseria umana, a tutti quei fuori sincrono e stonature nell'armonia geometrica dell'ideale scelto. Significa Pietà, Carità, Stoicismo, e comunque coscienza della Complessità che richiede (continua)

carlo lorenzini Commentatore certificato 04.03.13 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Forza, Beppe!!!!! Siamo tutti con te!!!! Non dargli tregua a Bersani & Co. E soprattutto guardati alle spalle.....alcuni commenti e interviste rilasciati da neo-eletti fanno già pensare alla fronda.

ANGELO D., Torino Commentatore certificato 03.03.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ti fermare Beppe, non lasciarti ricattare dalla solita cantilena "Cui non fa' questo o quello... bla bla bla si prendera' le sue responsabilita'..." La tua vera responsabilita' adesso e' finire questo grande cambiamento che hai iniziato per cui ti abbiamo votato e di cui l'Italia beneficiera' piu' che di qualsiasi altra opzione... avanti fino in fondo Beppe, il dado e' stato tratto, atraversa il Rubicone...!

Sidney Jahnsen 03.03.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO E' GLOBALE ?

Spiace dirlo alla retorica europea: anche l'idea di Europa, la cui unificazione ha ancora molta strada da percorrere, è già vecchia, e sostituita da un'unità atlantica e poi mondiale.

Tra pochi anni arriveranno le intelligenze artificiali,i cyborg, i bionici e l'ingegneria del DNA umano. Allora ci stringeremo tutti intorno al defunto Homo Sapiens Sapiens, a rimpiangerlo, quando ormai è stato sacrificato alla tecnologia senza etica.

Però allora capiremo che i nazionalismi sono morti nel '900: l'unità politica del pianeta era e sarà il necessario strumento per una bioetica globale.

L'idea tedesca dei bilanci risanati è ok in principio, ma non critica un modello viziato da salari impossibili alla lunga. La soluzione tedesca pecca di chiusura, come l'iniziativa diplomatica tedesca in generale. Se si prendono i lati buoni delle menti quadrate tedesche, non ci si deve poi negare che questo comporti poca duttilità.

Maggiori sono le somiglianze culturali tra Stati Uniti ed Italia, accentuatesi nel 'melting pot' del Terzo Millennio, che fanno del nostro paese un riferimento privilegiato per gli Stati Uniti, proprio per la sua duttilità e creatività, con potenzialità di sperimentazione impossibili nella teutonica unidirezionale efficienza, o nella sciovinistica autoreferenzialità di inglesi e francesi.

La storica maggiore apertura degli italiani, li rende più 'universali', e adatti ad essere una 'terra di mezzo', di transito di idee e di migranti, di transizione epocale, una piccola 'antica-nuova America'.

Non si dimentichi che l'Impero Romano è da tutti gli storici unanimemente stato visto come l'antesignano storico dell'Occidente Atlantico, con il Mediterraneo simile a quel Mare Nostrum che è oggi l'Atlantico.

Ma tutto cambia in fretta: anche questa comparazione sarà superata dal 'Pacifico Mare Nostrum del mondo intero'.

Quindi inquadriamo il perché di Grillo in una storia veloce, spinta da invenzioni planetarie come Rete e codici DNA...

carlo lorenzini Commentatore certificato 03.03.13 08:03| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO RAFFINATO 4 (e ultimo post di Carlo)

del 1.marzo.2013

Se Bersani avesse sostenuto con forza che il lavoro è santo, e chi si ingegna utilmente agli altri non deve trovare ostacoli burocratici, avrebbe bucato il palloncino di balle che I conservatori gli hanno dato per distrarre le masse dei bambini sognatori... che però si sono svegliati e hanno dato voce al Grillo Parlante.

Chiedo scusa se sono sembrato paradossale con le critiche agli altri Europei, ma veramente volevo mostrare quanto inutile sia continuare a dividersi e contrapporsi tra noi europei, quando ormai i tempi ci costringono a pensare l'Italia in un ordine mondiale.

Quella italiana è una raffinata favola che non si può risolvere con la martellata al Grillo Parlante, ma solo mandando in Costarica a godersi il maltolto i 'fini dicitori' di una certa Sinistra che si riempie la bocca di 'POPPOLO' e oggi di 'GOVERNABILITA'', ma che non vuole arrivare alla loro intima Morale della Favola, perché loro, "tutti a tavola" ci sono già stati e vogliono restarci.

Allora, se anche la favola europea del welfare è finita, la risposta grillina è da considerarsi raffinata e moderata. La successiva potrebbe essere la legge antimafia estesa ai politici. E questo potrebbe essere il rilancio di Grillo, se insistessero a chiedergli il voto.

Altro che 'mani pulite'!

Dopo la scomparsa della Dc e del Psi, il minimo sarebbe la scomparsa di Pd e Pdl.

Ricordino, gli Europei che ci guardano da Nord a Sud, il raffinato spirito italico, che si vuole riscattare dalla vera buffoneria, quella che parte dalla conquista piemontese del Sud, da Mussolini condottiero, fino al buonismo dalle 'mani lunghe', e perchè no? anche da una Bruxelles burocratica e spendacciona, fabbrica di commissioni, che rischia di affondare in 5 anni se gli Stati Uniti, tipo Marchionne, non gli tende una mano.

Dire subito a tutti quelli del PD quello che Bersani non ha mai avuto il coraggio: sono in gioco come tutti i lavoratori del mondo uniti!

carlo lorenzini Commentatore certificato 02.03.13 23:16| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO RAFFINATO 3

Quanto all'esistenzialismo nordico, da quello scandinavo alla Spaltung di Nietsche ed Heidegger, dall'Amleto di Shakespeare alla vaghezza ispanica di Don Chisciotte, a Sartre e Camus, fanno solo il verso alla sofferenza di Cristo sul Calvario, come elaborata nel Medioevo Italico dalla Chiesa di Roma.

Per ultima citiamo le imitazioni del cristianesimo romano fatte da Karl Marx e Ilic Lenin, che misurano l'originalità fallimentare sia del Comunismo manipolatorio, sia di quello in salsa slava, campione mondiale di tragica grossolanità.

Il Comunismo italiano, brutta copia del raffinato cattolicesimo romano, quando ha perso l'etica operaia, si è ridotto al "Capitare" che il bravo vignettista Bucchi definiva come l'opera massima del Massimo D'Alema.

Purtroppo i tempi corrono, e al cambiar tecnologico d'epoca, doveva suonare la sveglia del web alla cialtroneria delle reti generaliste di destra Mediaset, e di sinistra Rai e Sky, e all'ipnotismo scandalistico e cerchiobottista dei quotidiani Repubblica e Corriere della Sera.

Con Il voto a Grillo la 'campana è suonata' per quella imitazione 'di sinistra' della imitazione americana alla Kennedy del buonismo cattolico romano. Il bipolarismo poltico anglosassone è annegato nello spirito calcistico italico, erede dei feudali 'Guelfi contro Ghibellini". L'arbitro Monti è apparso 'venduto' prima di scendere in campo. Ha fischiato rigori a tutti meno a chi era in fallo, ma sobriamente sussurrando 'ohibo!' a caste, banche e poteri forti.

Bersani & Co. hanno spostato l'attenzione sui compari Berlusconi e Renzi, senza smentire la centenaria tradizione della sinistra di non dire mai che il merito e l'efficienza vanno premiate sulla pigrizia o sciatteria, e che l'onestà vale più dell'espediente.

Se Bersani avesse sostenuto con forza che il lavoro è santo, e chi si ingegna utilmente agli altri non deve trovare ostacoli burocratici, avrebbe bucato il palloncino di balle che i conservatori gli hanno dato...

carlo lorenzini Commentatore certificato 02.03.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO È RAFFINATO 2

E veniamo alle battute grossolane dei clown tedeschi su Grillo, stoppate dalla raffinatezza partenopea del Presidente Napolitano, che ha ripassato la palla europea a Grillo e agli italiani.

Giova ricordare che lo spirito europeo lo hanno inventato tutto gli italiani del Medioevo, ispirandosi alla antichità romana e greca.

Cominciamo dal più importante, lo Spirito Empirico degli inglesi, nato da un chierico come Roger Bacon, ispirato dalla patristica e da Tommaso d'Aquino, quando Canterbury imparava da Viterbo sede papale.

Passiamo al più presuntuoso, l'Esprit de Finesse francese, nato dal razionalismo cristiano medievale, tanto ambito da portarselo ad Avignone, per smacchiare all'italiana la barbarie germanica dei Franchi, come Carlo Magno gli aveva insegnato inginocchiandosi a Roma nell'800 a.d. L'Esprit de Finesse francese ad oggi non è andato oltre il razionalismo medievale italiano.

Lo spirito germanico era talmente tribale e della foresta, che 2000 anni non sono bastati a smacchiarlo, e nel 1900 ha infestato la Civiltà Umana, con due Guerre Mondiali con stragi barbariche senza precedenti, e con l'imitazione del buffone italico Mussolini, imitato fino alla tragedia genocida dalla maschera oscena di Hitler, per la quale ibtedeschi dovrebbero tacere per mille anni iniziali, ed evitare per sempre di ironizzare sulle maschere italiane. Purtroppo la mancanza di memoria e decenza storica è un tratto barbarico ineliminabile finché si resta barbari, ovvero si crede che la realtà sia racchiusa dai fatti materiali del presente e non da una logica lunga quanto l'uomo.

Lo Spirito Tedesco, quando è andato oltre il Sacro Romano Impero, ha fatto il Terzo Reich, ovvero una copia tragica di una copia scadente italiana.

Il genio tedesco nella cultura, da Mozart a Von Braun, è ispirato a un mix tra lo spiritualismo del monachesimo italico e la tempra ingegneristica del legionario romano.

Quanto all'esistenzialismo nordico, da quello scandinavo

carlo lorenzini Commentatore certificato 02.03.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO È RAFFINATO

Il fenomeno Grillo, ovvero il voto degli elettori aBeppe Grillo il 25/2/2013 è raffinato, ovvero è una manifestazione storica della raffinatezza italiana, che fa un'ultima chiamata di responsabilità alla classe politica italiana, in modo ironico e sarcastico, affidandola a un grande giullare della tradizione medievale e rinascimentale, che ha fondato la moderna Civiltà Occidentale.

Senza violenza od estremismi, con il "vaffanculo" che compete ai cialtroni della dirigenza Pd e ai loro sponsor nascosti nei salotti buoni a Roma e all'estero, l'adesione degli italiani al 'goodbye' di Grillo a D'Alema che gli offre di entrare nel mercato delle vacche a prendersi un giumenta, esprime socialmente una raffinata discontinuità storica con la 'nuvola di menzogne' di 82 anni di Sinistra italiana.

Quella del fenomeno Grillo è la parola d'ordine "passiamo oltre", come l'eroico risorgimentale "tiremn innanz", prima di arrivare alle mani con chi si ostina, ormai distruttivamente e con tracotanza, a sostenere che la cultura della vecchia sinistra possa generare un governo di cambiamento che non ha mai generato.

Infatti la cultura di sinistra in Italia, passati gli anni difficili della Ricostruzione con Togliatti, si è ridotta a fare il verso del birignao padronale, inventandosi la casta dei radical chic, dando agli operai solo la 500 e una valanga di diritti di carta per compiacerne l'attitudine lamentosa, e ostacolando di fatto i giovani, esagerando con Bersani e Fassina/o fino a generare la risposta 'radical shock' del voto monstre a Grillo.

Spiace dirlo, ma Berlusconi con Grillo c'entra poco. La rimonta della Destra è opera del terzetto D'Alema/Bersani/Fassina, e del vecchio che avanza.

Grillo è raffinatezza antica da giullare, riproposta al momento giusto: antico + nuovo batte il vecchio 2 a 1 !

E veniamo alle battute grossolane dei clown tedeschi su Grillo, stoppate dalla raffinatezza partenopea del Presidente Napolitano, che ha ripassato la p

carlo lorenzini Commentatore certificato 02.03.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' GRILLO 2
21 febb. 2013
Con Bersani muore una pseudo-cultura che, di fronte al fallimento del modello Agnelli, ha deviato sullo yuppismo furbetto delle privatizzazioni, inutile spreco nello spreco del regime vetero-Fiat, caratterizzato dal consumismo tanto inutile quanto eguale per tutti.

Con D'Alema e Bersani, gli errori della palingenesi comunista, basata su invidia e rapina burocratica, ai fini di una finta eguaglianza che non poteva limitarsi al salario, hanno indossato, a partire appunto dagli anni '80 di Berlinguer, Deng, Tatcher e Steve Jobs, il travestimento da socialdemocrazia semiparalitica e di assistenzialismo (soprattutto ai padroni).

La novità che D'Alema non ha potuto vedere, è che a partire dal sorpasso cinese, gli Stati Uniti hanno deciso di unirsi all'Europa, cominciando dall'esperimento Fiat.

E se l'Europa deve diventare Stati Uniti d'America e d'Europa, ovvero la mitica Atlantide, deve uscire dalla iattura del finto welfare per i pigri, e aprirsi alla creatività dei giovani. Il duo Napolitano/Grillo tenterà di far crescere l'Italia verso un confronto avanzato Ovest-Est, verso un governo mondiale dell'economia.

Se solo D'Alema-Bersani avesse affermato l'ovvietà che il partito del lavoro non può stare dalla parte di chi non vuole lavorare (che sono in primo luogo le vecchie imprese corporative e parassite), avrebbe guidato il cambiamento di oggi. Invece l'ostinazione a compiacere la conflittualità faziosa, gli ha fatto perdere il treno della storia.

Niente di nuovo, tutto procede, inesorabile. Meglio adeguarsi, e spostare l'attenzione politica dalla fase Grillo, al merito della proposta di Obama di creare rapidamente un'area di integrazione economica attraverso l'Atlantico.

In questa chiave l'esperimento Grillo si inquadra meglio, nelle somiglianze culturali tra Stati Uniti ed Italia, accentuatesi nel 'melting pot' del Terzo Millennio, che fanno del nostro paese un riferimento per gli Stati Uniti, proprio per la sua duttilità.

carlo lorenzini Commentatore certificato 02.03.13 22:42| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' GRILLO.
21febb.2013
Perché gli italiani faranno un primo partito in Parlamento del Movimento 5 Stelle, che si presenta per la prima volta alle elezioni?

Ciò avverrà perché il duo D'Alema/Bersani ha perseverato nell'errore di proporre un modello redistributivo tardo novecentesco, 'finto marxista pro-consumista pre-1989', invece di adottare un modello 'post-socialista evoluto', di servizio all'economia e aperto alla partecipazione.

Nel XXI secolo serve regolare i conflitti, non compensare le ingiustizie con altre ingiustizie. Lo proibisce la tecnica della rete, che ha diffuso alle masse l'autoformazione di software, e la necessità di farli 'girare' sincroni e rapidi.

Lo Stato mediatore di D'Alema, Bersani, Fassina e Damiano, ecc., è un anacronistico ostacolo alla 'capacità di fare' diffusa tra la base dei giovani.

Mentre la Crisi fa scarseggiare soldi e opportunità, almeno dovrebbe essere dato modo ai disoccupati di tentare una loro soluzione pratica, senza sottoporli al giogo burocratico-garantista con cui D'Alema e Ggil hanno travestito l'asservimento dell'economia a un capitalismo anchilosato, timoroso dei giovani e delle novità, corporativo e contro la concorrenza perché 'vecchio'.

Tutto qui !

E' finita la spiegazione di perché nel 2012 gli italiani hanno cominciato un radicale cambiamento delle cose: iniziato con Marchionne, l'americanizzazione della Fiat, con il "golpe bianco' di Monti, con il boom di Grillo, che creerà forse la base di una nuova classe di tecnici in politica.

È la via 'denghiana' d'Occidente, l'unico rimedio ai mali post-welfare dell'artritica Europa, iniziato negli Stati Uniti, ai tempi di Deng Xiao Ping, da giovani tipo Steve Jobs e da invenzioni come Apple, Microsoft, Google, ecc.

L'Europa, vittima a metà della Guerra Fredda, semicolonia inquinata in salsa socialdemocratica, mentre il Terzo Mondo beveva la pozione comunista, vede in Bersani sconfitto il residuo di un modello nato per frenare, per premiare i pigri!

carlo lorenzini Commentatore certificato 02.03.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,al partito democratico e a chiunque ami la democrazia dovrebbe far piacere che adesso in parlamento siano rappresentate tutte le classi sociali e fasce d'età e non solo i soliti baroni. e di questo tutta italia dovrebbe ringraziarti, perchè è un qualcosa di storico. ps quest estate ho suonato con un orchestra a una festa del pd e non ci hanno nemmeno offerto la cena, loro che la festa l'hanno organizzata coi nostri soldi...
in bocca al lupo

ludovico caponetti 02.03.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento

I vecchi politici sono in uno stato di totale diniego della realta'. Non ostante la batosta continuano a non capire che la prima cosa che devono fare e' abolire tutti i loro privilegi (vitalizi, megastipendi, pensioni d'oro, ecc. ecc.). Invece parlano di tutto tranne che di questo senza rendersi conto che se affrontassero questo problema forse avrebbero qualche chance di arrivare a un accordo con il M5S. E' il segno che semplicemente non vogliono fare il sacrificio che loro hanno chiesto al popolo italiano di fare. Allora Grillo non ti fermare, falli andare via!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Sidney Jahnsen 02.03.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori