Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola - La strage delle donne - Riccardo Iacona

New Twitter Gallery

La strage delle donne
(15:00)
iacona_stragedonne.jpg

pp_youtube.png

"E’ notizia di oggi che in Norvegia una donna di 29 anni è diventata Ministro, ma lì non è una notizia perché più del 50% del governo norvegese è fatto di donne, ci sono delle leggi che aiutano le donne nel loro lavoro, gli uomini si occupano dei bambini anche per un anno a casa quando nascono, c’è un Paese che vive sulle pari opportunità e noi abbiamo raccontato che vita difficile che fanno le donne nel nostro Paese, ma vengono anche uccise.
Questo è un campanello di allarme. Sta succedendo che questa sotto utilizzazione della donna, il fatto che la donna non conta mai niente, che non la trovi mai in politica, in economia, che deve fare il doppio della fatica, che guadagna meno degli uomini etc., è il risultato di un vero e proprio apartheid. La vita è difficile in Italia, questo Paese, bisogna cominciare a dirlo brutalmente, è ostile alle donne, le tiene sottomesse. " Riccardo Iacona


Il Passaparola di Riccardo Iacona, giornalista

137 donne uccise nel 2011 (espandi | comprimi)
"Ciao a tutti gli amici del blog di Beppe Grillo, sono Riccardo Iacona. Quest’anno è stato l’anno della strage, da gennaio ogni due giorni, ogni tre giorni, le cronache ci dicevano: “E stata uccisa questa donna”, dappertutto, una volta in Sicilia, una volta nel Centro Italia, tre volte a Milano. Ci sono giorni addirittura dell’anno in cui, per questo parlo di strage, se ne uccidevano due, tre alla volta. I giornali ne hanno cominciato a parlare diversamente, perché in genere queste storie vengono trattate come se fossero delle storie estreme e in effetti sono estreme perché

La donna dopo la denuncia, rimane da sola (espandi | comprimi)
La difesa della donna non è nell’agenda politica, se ci fosse ci sarebbero tutti i centri antiviolenza che servono. In Spagna l’anno scorso hanno ucciso 62 donne, 7 anni fa ne ammazzavano una al giorno: risultato di politiche attive, si possono fare delle politiche attive per diminuire questa lista delle donne uccise, per prevenire la violenza nelle case, per difendere il diritto costituzionale a una vita libera. Molti dei casi delle donne uccise quest’anno erano omicidi annunciati, donne che avevano fatto denunce, spesso anche 4/5 anni prima,

Omicidi annunciati (espandi | comprimi)
Quasi sempre in queste storie di omicidi di donne, c’è la voglia non solo di annientare la compagna, ma anche i figli della compagna, anche i tuoi figli, i figli che tu hai fatto con questa donna. Sono tutte esecuzioni pubbliche, mafiose in questo senso, fatte davanti ai figli, sulla strada, davanti alla gente, nei posti di lavoro, come se fosse un modo per dire a tutti: “Guarda tu sei mia e non sei di nessuno e lo faccio davanti a tutti perché tutti sappiano che stai pagando questa colpa di essere indipendente, autonoma”.


Se questi sono gli uomini di Riccardo Iacona

In uscita nelle librerie dall' 11 ottobre 2012

8 Ott 2012, 14:00 | Scrivi | Commenti (792) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

Phua, la solita propaganda femminista fatta da ometti femminili... il peggio
Forse perchè non si parla mai degli omicidi o violense che gli uomini subiscono dalle donne ma mai nè ne parlano nè denunciano,
forse perchè non si dice mai che nella maggior parte dei casi sono le donne che provocano e fanno di tutto per farsi odiare dal partner, però se è la donna che fa violenza la colpa si dice dia dell'uomo, mai il contrario,
forse perchè la maggior parte delle denunce di violenze , sessuali e non, sono calunnie, e molto usate contro ex compagni.
forse perchè ci sono leggi altamente discriminatorie verso gli uomini (quote rose, incentivi), dove invece niente è precluso alle donne.
forse perche le donne possono sempre insultare e denigrare gli uomini ma mai si può fare il contrario
forse perchè l'educazione dei bambini vuole sempre essere monopolizzata dalle donne
forse perchè le donne credono di essere migliori, dall'alto del loro piedistallo di arroganza e indegnità
forse perchè le donne credono di essere migliori

Jack 30.10.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se è già stato segnalato, ma vorrei evidenziare che nell'omicidio di Enza Anicito la figlia non è stata uccisa, ma il marito si è suicidato sparandosi.

Mauri 25.10.12 17:35| 
 |
Rispondi al commento

L'80% delle donne picchiate sono calunniatrici che vogliono impossessarsi di figli, case e mantenimenti. Le avvocate femministe dei centri anti-violenza servono ad aiutarle. La sinistra deve vergognarsi di appoggiare questo abuso pedo-criminale contro i bambini.

Paolo 25.10.12 07:25| 
 |
Rispondi al commento

UOMINI VERGOGNA

uomini pieni d’oro
gonfi come otri
di un’ego smisurato
detentori di poteri efferati
che ancora usano le donne
senza capirle e amarle
siete la preistoria….

uomini a volte solo di nome
belve feroci di fatto
senza alcun brandello di senno
che osano violare e battere
uccidere la loro stessa origine
mi fate male…

maschio stupido e arrogante
pregno di tracotante supremazia
indegno di sentimenti d’amore
che pretende di vincere e piegare
il senno di una creatura più fragile
mi fai ribrezzo…

individuo del mio stesso sesso
con la virilità al posto del cervello
la smania di dominio innata
gratificata dalla cultura del potere
incapace di sensibilità e confronto
mi fai vergognare…

per quanto tempo ancora
uomini semplici come me
dovranno vergognarsi
e sentirsi indegni per colpa
dei maschi che calpestano
l’altra metà del cielo?

gianluigi r., partinico Commentatore certificato 23.10.12 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Se alle donne questa situazione non piacesse, dovrebbero solo unirsi e ribellarsi, in pratica intraprendere delle iiziative per la parità. Visto però che non lo fanno, probabilmente questa situazione le va bene così.
Non parliamo mai di leggi come quella del divrzio che sono ultrafemministe, il marito che torna a casa, e trova l'amante che gioca con il figlio e se ne va di casa per orgoglio, deve lo stesso pagare gli alimenti alla moglie disoccupaa, nonostante sia lei che ha rotto la famiglia tradendo il marito. Questo non è giusto e non ne parlate mai.

Davide 14.10.12 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Corradino mineo for president grazie

claudio amadori claudioamadori25@gmail.com
05:19 (3 ore fa)

a caterpillar
Le brave persone sono premiate dalla vita facciamolo sapere Aspettavo che i miei figli fossero piu' grandi per uscire allo scoperto, ma oggi non ce la faccio veramente piu'. Ho bisogno di parlarti.di parlarvi. Per aprirvi gli occhi. è ora non si puo' continuare col gioco dei topolini ciechi. ESISTE UNA VERITA' NEGATA CELATA ma tanto palese se solo apriste gli occhi vi degnaste di alzare le orecchie sopra il coro dei bla bla che vi ripetono come un mantra per rendervi schiavi dei pochi furbi e corrotti e potenti che non capiscono veramente un CAZZO ma vi tengono sotto un giogo che non sentite neanche. Poveri topolini ciechi. Vengo al dunque solo poche parole per aprirvi gli occhi. In tanti ci hanno provato, anche Cristo (vedi che fine ha fatto) . Ora voglio provarci anche io, vedremo che fine faro'. DIO, L'ESSERE PERFETTISSIMO CHE TUTTO VEDE E TUTTO SA? ecc.ecc. Mettiamola cosi' tanto per semplificare. In questo modo non poteva vivere,gli mancava la sorpresa del domani ,l'estasi per il bello e tante altre cose, cosa ha fatto il Furbacchione,,,, Si è DIVISO, SI, si è diviso ed è veranente dentro ognuno di noi. DIO SIAMO NOI: TU SEI DIO. non ci credi cazzi tuoi, continua A USARE LA TESTA PER SCHIACCIARE LE NOCI. Le parole ama il prossimo Tuo come Te stesso chi cazzo le ha dette è finito male!!! SIGNIFICANO SOPPRATTUTTO.......AMA TE STESSO cresci migliorati evolviti arricchisciti interiormente , amati e avrai qualcosa da dare agli altri, potrai amare gli altri dandogli cio che di più grande hai, te stesso che si ama e riesce ad amare perchè nel suo amore è cresciuto. Chi ti dice diversamente non ti ama, ti vuole sfruttare. E LUI il MALE il demonio!!! 666
Questa verita' raggiunta con dolore. NON SCHERZO mi ha liberato: IO SONO UN UOMO LIBERO IO SONO DIO. Non ci credi cazzi tuoi continua a viv

claudio amadori 12.10.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento

regionali, provinciali e comunali, protetti da un sistema omertoso che li tutela dalle loro malefatte?
In questi ultimi mesi, la tanto vituperata Magistratura, ci ha fatto conoscere il vero volto del PDL, del PD, UDC, per non parlare della Lega Nord con i Boni, i Belsito, le Rosy Mauro e le trote di allevamento che sguazzavano allegramente nel fango del sistema. Ha messo a nudo i danni causati da quasi tutti i Consigli regionali, a partire dai loro megalomani presidenti, il celeste Formigoni, Cota, Polverini, Scopelliti ecc. che pensano solo ad elicotteri, a grattacieli altissimi, a fiere del peperoncino e festini alla Lele Mora. Che dire poi dei loro ingordi consiglieri, con cene di spaghetti al caviale, champagne, resort a sette stelle e party in stile trimalcionico e da tutta quella pletora di sottolacchè che ha disposto di pubblici denari a pioggia, elargiti magnanimamente, senza nessun controllo e per fini prettamente personali?
I vari Daccò, Simone, Belsito, Boni, Lusi, Fiorito, Maruccio, la new entry Zambetti, gli ammiragli a champagne e tartine al burro, gli alti prelati con scarpette di Prada e chissà quanti altri ne usciranno ancora sono i veri responsabili, non chi tutte le mattine si alza per andare a lavorare davvero, di una crisi che non solo si è appropriata del nostro passato ed ha distutto il futuro dei nostri figli, ma sta ipotecando l’avvenire dei nostri nipoti
Signor Monti, se lei è ancora in tempo, li fermi, loro e i loro mandanti, adesso: non speri, nemmeno lontanamente, che possa finire coi “Patti di fratellanza “ del primo coro dell’Adelchi di manzoniana memoria, perché oggi non sarebbe possibile, se lo imprima bene in mente. Lei non potrà dirci “ Tornate alle vostre superbe ruine, all’opere imbelli dell’arse officine, ai solchi bagnati di servo sudor. Il forte si mesce col vinto nemico, col nuovo signore rimane l’antico, l’un popolo e l’altro sul collo vi sta.” .
Stavolta dopo i soprusi della prima e le ruberie della seconda Repub

Bruno ., roma Commentatore certificato 12.10.12 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Egregio professor Monti,
la fiducia posta nella sua persona mi aveva fatto sperare che, finalmente, una figura onesta e capace, con il largo sostegno popolare generato dalla sua nomina alla Presidenza del Consiglio, avrebbe cercato di sistemare i danni causati dal ventennio berlusconiano.
Tutti abbiamo accettato, sebbene malvolentieri, i costi delle riforme volute dal suo governo tecnico. Queste hanno portato, non solo alla rinuncia di diritti, ma all’aumento di tasse e tariffe senza eguali in Europa. Eravamo comunque certi che alle prime dolorose, ma necessarie ferite, sarebbe seguito il suo programma sull’equità, sulla corruzione, sull’evasione fiscale, sulla crescita e sulla fine dei privilegi.
Oggi, dopo un’estate di promesse, rimaste purtroppo tali, di tagli alla casta, di patrimoniali, di tassazione sui capitali illegalmente esportati, di revisione degli stipendi dei grandi manager pubblici, dei parlamentari e di tutti i funzionari della Pubblica Amministrazione, di rinuncia a doppi, tripli, quadrupli e via dicendo super remunerati incarichi, di tagli agli sprechi, di IMU alla Chiesa, ecc., ecc, la sua tanto decantata “Spending Revue” ha partorito l’ennesimo topolino. Il taglio di un punto di IRPEF, sulle pensioni al limite della sopravvivenza, con un aumento dell’ IVA sempre di un punto; certo questo fara’ risparmiare agli interessati cifre che vanno dai 4 ai 15 Euro mensili, ma d’altra parte genererà, gioco forza, un effetto domino su ogni genere di bene di consumo, che lei non può non aver previsto, stressando ancora di più la capacità di tolleranza di una popolazione ridotta al limite della sopportazione.
Perché la tanto sbandierata legge sulla corruzione e quella sul traffico di influenze illecite, che secondo stime della Corte dei Conti, costa, al Tesoro, cifre che si aggirano intorno a decine di miliardi l’anno è ancora in alto mare e nulla si è fatto sui delinquenti che risiedono stabilmente su scranni parlamentari, regionali, provinciali

Bruno Carosini 12.10.12 01:39| 
 |
Rispondi al commento

In ogni caso uomini fatevi furbi! Mai picchiare una donna, mai alzare la voce! La strategia da seguire è opposta. Se sono arroganti, arrivistr, false, ipocrite, grette e meschine: emarginatele, isolatele, toglietegli il saluto, non frequentatele!
Se avete voglia di farvi una scopata investite 30 o 50 euro, ne vale la pena :-)
Se avete voglia di qualcosa in più studiatevi un pó di basic english e vedrete che le straniere (nord est, non usa ovviamente) sono già realmente emancipate e forse un pó più vicine alla vera parità

Aldo 11.10.12 04:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi ricorda un pò i tempi della guerra fredda, da una parte gli USA (buoni) e dall'altra URSS (cattivi). Qui sembra che gli uomini sono tutti cattivi e le donne buone. Sorvolo sulle statistiche visto che per lavoro faccio statitistiche...il padrone del dato li manipola come vuole SEMPRE!
Cmq la realtà è che usa e urss erano CATTIVI e lo sono terribilmente gli uomini e le donne. Dobbiamo evolverci, ne parliamo tra 1500 anni, ma forse son pochi :-)

Aldo 11.10.12 03:55| 
 |
Rispondi al commento

In Spagna non è stato risolto un bel niente!!! Queste sono le statistiche: http://www.nodo50.org/xarxafeministapv/IMG/pdf/Victimas-2011.pdf Come si può dire che dieci anni fa ne ammazzavano una al giorno? Ne ammazzavano quante ne ammazzano oggi, oggi però grazie a queste leggi assurde centinaia di uomini vanno in galera per un vaffa o per aver detto "puttana" alla propria donna. Informatevi, vi assicuro che la situazione in Spagna è insostenibile. Molte donne denunciano per entrare a far parte di una categoria protetta ed accedere a benefici economici e ottenere un lavoro grazie ai canali preferenziali accordati loro. Le sudamericane denunciano per regolarizzare la propria posizione

Gianluca Pigini 10.10.12 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Devono essere le donne a cambiare la loro famiglia, la societa' e la politica e prima di tutto la loro mentalita'. Se una donna agisce come una bambina, lei viene trattata da bambina. Se lei non pensa che puo' essere qualch'uno, non potra' mai essere niente. La donna deve insegnare ai propri figli di rispettare le donne e al marito, fidanzato, compagno, etc. che lei non vuole atro che rispetto da lui.

Nunzia Rosmini Commentatore certificato 10.10.12 20:57| 
 |
Rispondi al commento

"Sono norvegese e dopo aver letto tutti questi commenti mi viene da dire
?????? Ci sono tantissimi differenze culturali tra l'Italia e la Norvegia.
Norges bank con la corona sarebbe la spiegazione? Troppo facile. Il
ministro norvegese di famiglia ha chiesto e ottenuto il permesso di stare a
casa con i figli, guarda caso si tratta di un uomo che ha combattuto per un
suo diritto di legge. Anche gli uomini sono discriminati. Qualcuno ha mai
imparato qualcosa di utile facendo servizio militare? Tutti le leggi e
diritti che lo rende possibile per persone di mettere su famiglia prima di
aver compiuto 40 anni non sono semplicemente fatti per aiutare le donne,
sono fatti per aiutare le famiglie. In Italia "il difendere la famiglia"
vuole dire non permettere matrimoni gay e non aiutare genitori divorziati
che con grande fatica mantengono figli. Questa è politica cristiana, decisa
anche da uomini che hanno deciso di vivere in castità e non mettere su
famiglia. Quale voce in merito possono avere?
In Norvegia ci sono anche vescovi donne. Io credo che non si può separare
la religione dalla vita quotidiana, e quindi con una chiesa dove le donne
non hanno voce come si può pensare di avere una cultura dove siamo tutti
persone con le stesse possibilità?
Le pari opportunità in Norvegia non sono arrivate senza battaglie e ancora
c'e strada da fare. Le battaglie però li fanno anche gli uomini, una
famiglia felice non si fa con una mamma stremata da lavoro fuori e dentro
casa con la responsabilità per tutto quello che riguarda i figli, si fanno
le cose insieme, possibilmente con la gioia e con la gratitudine di aver
messo figli al mondo.

Torunn Sortvik 10.10.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Quanti commenti dei soliti zerbini morti di fregna, vergognatevi. Società femminista ed effeminata la nostra, per colpa vostra le femmine se la menano e continuano la loro propaganda sessista, aiutati da "eminenti" opinionisti prettamente di parte. Femministi ed anche immigrazionisti, generalmente.

Paolo Ulatello 10.10.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Questo inutile articolo te lo potevi anche risparmiare.anche perchè è sessista. Anche gli uomini muoiono e allora perchè evidenziare le morti femminili? Donna ministro? E perchè invece nei cantieri od in qualsiasi altra realtà LAVORATIVA non si vedono?? Il concetto che passa è quello della ''parità solo quando fa comodo''. Chiudo con l'unica concetto valido in materia,espresso da Aristotele ''L'uomo deve essere addestrato alla guerra,la donna al riposo del guerriero. Tutto il resto è stupidità''

Manuel 10.10.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Piove sullo Stretto
Ma Beppe lo prende di petto

Reggio sciolta, Cancelleri l'aveva detto
Scopelliti trema, non è più benedetto

La Sicilia aspetta il predetto
Chiunque si ponga ad ostacolo sia maledetto.

EVVAI BAPPE !!!!

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 10.10.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona giornata a tutti e a Viviana in particolare.
Grazie della risposta, penso che con gli anni siamo diventati tutti no-global.
La globalizzazione senza libertà è l'odg dei poteri forti, la nostra casta di politici esegue solo gli ordini da circa 60 anni.
Probabilmente il duce non era così bravo altrimenti l'avrebbero tenuto, come sua maestà la regina elisabetta.

carla g., padova Commentatore certificato 10.10.12 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Iacona, i suoi dati sono "purtroppo" incontrovertibili e veri. Noi non siamo norvegesi (magari) e anche la violenza (fisica,psicologica,sociale) sulle donne è un dato da statistica. Però...., c'è un però che Lei dovrebbe sottolineare, anche le "nostre" donne sono lontane dall'essere norvegesi. Non un segno di ribellione e protesta a storie quali Minetti in Lombardia, non una pressante e continua manifestazione di protesta e dissociazione da "rappresentanti" del mondo femminile che pur di fare carriera (giornaliste,veline,attricette) si vendono al potente di turno, per non parlare delle loro ipotetiche rappresentanti politiche (Santanchè,CarlucciFinocchiaro ecc.) che stanno lì solo a pretendere posizioni di potere e a coprire e perpetuare la "supremazia" maschile.

Alevima 10.10.12 05:01| 
 |
Rispondi al commento

Io sono l'ultimo che obbligherà mai a far fare ad una donna ciò che non vuole. Certo che però non mi sposo, visto quanto sono stronze oggi. Ma uccidere una persona è terribile, non si deve fare mai. Però signori, oggi le donne spesso e volentieri sono delle gran troie.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 10.10.12 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Mi giunge notizia fresca che il governo Monti ha approvato la legge di riduzione del 50 per cento delle retribuzioni per i lavoratori che assistono i familiari portatori di handikapp:
NAZISTI-NAZISTI-NAZISTI. QUESTO GOVERNO E' UN GOVERNO NAZISTA. Non possono mascherarsi dietro la onnipotente democraticita' universale della cultura Italiana dopo che le loro tasche strapiene di soldi traboccanti, (di nostri soldi),stanno a dimostrare la loro disonesta'. Intanto ci affamano sempre di piu'. Loro forse non hanno persone disabili da assistere ma escort, lusseose ville e domestiche schic: VERGOGNA NAZISTI DI MERDA:VERGOGNATEVI.

CHICCO CHECCO 09.10.12 22:06| 
 |
Rispondi al commento

sarà banale, qualcuno ha parlato di prossime elezioni, ma sarebbe determinante che tutte le donne votassero solo altre donne. molto semplice o no?


Stefano Battiato 09.10.12 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia fa piú trend chi si occupa del diritto dei cani e gatti che non degli essere umani ossia donne bambini ed uomini. Questa maledetta televisione e giornali servi del potere falso democratico che ci domina facendo paura al popolo onesto e lavoratore per mantenere tutti i suoi cani da guardia
Ormai noi alla tele guardiamo solo Dmax almeno si vede gente che lavora.
Roberto da Vigasio

Roberto De Togni 09.10.12 18:36| 
 |
Rispondi al commento

bravo riccardo iacona.ti piace vincere facile?certamente,si.Invero,non penso siano molti gli uomini a favore della violenza contro le donne,dell'emarginazione sociale della donna o ancor peggio della libera uccisione della donna.Ma ci possono essere,insieme agli squilibrati,anche tanti uomini che subiscono i comportamenti vessatori - per usare un eufemismo - delle donne,che sanno essere molto più violente anche senza alzare un dito.basta farsi un giro presso le sezioni per le separazioni dei tribunali civili della repubblica. E,poi,quante donne usano violenza se non contro i mariti contro i figli? quanti piccoli vengono uccisi, abortiti ovvero abbandonati dalle loro mamme, da quelle donne che gli dovrebbero dare la vita e fare del tutto perchè sia sempre migliore? allora, forse è il caso di non generalizzare e di conoscere caso per caso e comprendere la causa prima ed il perchè si verificano certi brutti ed estremi casi di violenza.In maniera di non avere il mostro o i mostri da sbattere in prima pagina e la vittima da santificare,ma uno strumento in più per cercare di prevenire le situazioni patogene e per aiutare gli individui in difficoltà ad avere sostegno nel trovare la pacifica soluzione ai loro problemi. Dedichi gli utili del suo libro ad approfondire il tema e ad implementare un sistema di aiuto come potrebbe essere un centro di mediazione, un consultorio familiare,dove professionisti di varie discipline psicosociali siano fattivamente di aiuto a chi vive disagio.non sprechi tempo e risorse invece a cavalcare l'onda dell'emotività del facile pietismo che fa delle donne delle martiri e degli uomini degli aguzzini perchè si commetterebbe ingiustizia nei confronti di quanti,a parti invertite,vivono - in discreto silenzio - esperienze di umiliazione o di subdola violenza. In buona sostanza, è bene non dare un genere alla violenza,ma aiuto a chi la subisce come vittima e a chi la subisce come aggressore...

beniamino sanfelice 09.10.12 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in effetti sarebbe ora che si candidasse magari proprio con il m5s una donna contro questi uomini-mummie molto falsi che abbiamo visto finora.....a me
piacerebbe una sussanna camusso ad esmpio ns candidata

paola bernetti 09.10.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento

"Da donna...da donna molte cose si possono dire.E ancor di più si possono vivere in merito all'argomento.Compreso il senso di fastidio ed insofferenza davanti agli spot contro lo stalking,la violenza e gli abusi sulle donne.In linea di principio giusti e sacrosanti.Ma in via pratica(LA SOLA CHE CONTA),assolutamente Teorici. Infatti non dicono l'unica cosa che davvero una donna ha bisogno di sentirsi dire in quei frangenti,oltre a"Denuncia".NON dicono:"ti Garantiamo protezione". Perchè non avviene.
Molto spesso chi denuncia torna a casa e convive con il suo persecutore,e spesso paga lo scotto e la vendetta di aver"osato" denunciarlo. Salvo arrivare gravemente lesionate in qualche pronto soccorso.Per il resto la donna è lasciata in una terra di mezzo dove la legge del più aggressivo la mette in minoranza.E dove le istituzioni che ti invitano a denunciare sono le stesse che tagliano i fondi alle forze dell'ordine che dovrebbero proteggerti...E poi ti chiedono vota per noi. Meditate gente...meditate..."

Elena S., Torino Commentatore certificato 09.10.12 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Il maschilismo parte fin da piccoli, fin dalla scelta dei giocattoli e all'apprendimento dei primi comportamenti.... prosegue con la televisione in cui il modello delle donne sembra essere quello delle cretine messe lì per meriti sessuali.... e si arriva alla scuola dopo aver letto tutte le favole occidentali in cui il ruolo della donna è quello della subordinata sorridente e debole svampita....

All'età di 6 anni i bambini sono già maschilisti e le donne sono già sottomesse.

Anch'io sono maschilista perchè una volta che i preconcetti ci sono stati insinuati sottilmente ogni giorno per anni è impossibile non esserlo.
Ma ci salverà l'avarizia: per avere sempre più soldi dobbiamo migliorare sempre di più l'economia!
Se invece di ragionare con l'organo sessuale ragionassimo con il limitrofo portafogli ci accorgeremmo che la sottomissione della donna uccide la nostra economia.... 4 donne su 5 non hanno un'occupazione e quando ce l'hanno è inferiore ai loro meriti.
Volete che l'economia migliori?

PARITA' FIN DALLA NASCITA


Uguali e basta!! In tutto!! Se una bambina vuole giocare con le macchinine va bene! se da grande vuole fare qualcosa che non sia accasarsi con un ricco va bene! Se quando una bambina vuole percorrere una strada "maschile" tutti le remano contro a partire dai messaggi che colpiscono l'inconscio dei mass media e dell'involontaria famiglia i risultati non possono che essere negativi.
Non bisogna uccidere ambizioni e aspirazioni delle donne, altrimenti azzoppiamo la nostra economia.

L'idea di superiorità maschile sfocia in violenza verso le donne e in debolezza femminile! A una donna non passa neanche per il cervello l'idea di prendere il porto d'armi per difendersi da sola pur essendo in grado di farlo... il suo inconscio ormai avvelenato non lo permette

Alcune usano il proprio corpo per la politica o tv, ma per un uomo (che certi condizionamenti non li ha subiti) l'idea di dare via il culo per un ministero non esiste:
più uguaglianza=più moralità

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 09.10.12 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La caccia alle streghe durò 5 secoli
La Chiesa fece processare, torturare e uccidere 6 milioni di donne
Un genocidio demoniaco perpetrato con estrema follia e crudeltà che superò il genocidio perpetrato da Hitler contro il popolo ebraico
Ma nessuno lo celebra e nessuno lo ricorda
Ci furono villaggi tedeschi dove non restò nemmeno una donna, vennero uccise anche le neonate
In molti luoghi d'Italia ci sono ancora orrendi musei dove sono raccolti gli strumenti che furono usati dai boia della Chiesa cristiana per torturare le donne in mille modi efferati per strappare loro la confessione di essere delle streghe
L'ultimo processo europeo per stregoneria si ebbe nel 1717 a Leicester in Inghilterra
La Chiesa non ha mai chiesto perdono per questo abominio
L'ultima stega condannata a morte fu nel 1778 in Svizzera

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

siamo sempre alle solite,uomo contro donna...E` un problema d`individualita` non di genere..Abbiamo avuto ministri come Carfagna,Prestiagiacomo,ecc..e con quale risultato?E la Bonino alla ricerca disperata di una poltrona..E la Bindi che quando era ministro maltrattava uomini (fabrizio Frizzi in diretta tv)e donne dall`alto del suo potere.E` un fatto di potere,che ce la` lo esercita contro tutti indipendentemente dal sesso.Gli Etruschi erano una societa` matriarcale e i quanto tale le donne schiavizzavano gi uomini.quando prenderanno il potere e in alcuni settori ce l`hanno gia`,allora le cose saranno inverse.Bisogna legiferare per il rispetto di tutti gli individui;uomini,donne,mezziuomini,mezzedonne e anche animali e piante.

franco quinto 09.10.12 15:23| 
 |
Rispondi al commento

seguito
Una sarebbe addirittura vestita da orsacchiotta. I corpi sarebbero stati scoperti dai genitori di Moskvin durante una visita. Descritto come un ‘genio’ dai vicini di casa, non è chiaro quanto tempo abbia impiegato per assemblare la sua collezione”
Non voglio elencare tutti i misfatti che si ripetono con modalità spaventose nel nostro e in altrui paesi, la violenza sembra unirli. Cito l’ ultimo appreso pochi minuti fa dall’ Ansa: “Una scuola privata di Jakarta ha espulso una ragazza di 14 anni, accusandola di ‘offuscare l’immagine’ dell’istituto dopo essere stata violentata. La ragazza era stata violentata ripetutamente dopo essere stata adescata su Facebook e tenuta in ostaggio per più di una settimana. Dopo il ritorno a scuola – ha denunciato la commissione per la tutela dell’infanzia – è stata chiamata da un insegnante che le ha comunicato l’espulsione in quanto ”aveva rovinato l’immagine della scuola”.
Malala Yousufzai, una ragazza pachistana di 14 anni che tempo fa ha avuto il coraggio di criticare il modello di vita imposto dai talebani nella Valle dello Swat (Pakistan nord-occidentale) è stata attaccata oggi e gravemente ferita a colpi d’arma da fuoco mentre viaggiava a in un autobus scolastico vicino a Mingora. Vincitrice del Premio nazionale della pace giovanile, Malala è stata colpita con due proiettili al collo e alla testa.

Non riesco a stare zitta, perchè il silenzio è paura, è morte e ho dentro di me le voci reali di donne che mi raccontano e scrivono il loro dramma e quello che vedo con i miei occhi. E vogliamo la vita perchè non siamo bambole e non pettiniamo bambolotti, seppure “consenzienti” nel farsi servire.
Grazie Riccardo Iacona per non fare silenzio sulla Mattanza delle Donne in Italia
Doriana Goracci

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 15:17| 
 |
Rispondi al commento

seguito
Dice Patty Pravo:“Contro la violenza che arriva dagli estranei bisogna difendersi con ogni mezzo, contro quella che matura in famiglia bisogna pretendere,e offrire,un rapporto paritario”. La sua personale ma pubblica ribellione contro il ruolo passivo, di vittima, nel rapporto con l’uomo, Patty Pravo l’ha iniziata nel 1968, quando incise La bambola, e oggi alle donne consiglia: “Alla violenza non si risponde con la violenza ma bisogna difendersi, bisogna volersi difendere e imparare a farlo. In tutti i modi possibili, anche imparando le arti marziali. Questo però vale quando si ha a che fare con un estraneo. In famiglia, con chi ti dovrebbe essere vicino, bisogna cominciare prima, da subito. Impostare il rapporto nel modo giusto”.”Le donne non devono mai mettersi in una situazione di sottomissione, non subirla, non accettarla, nè imporla, perchè succede anche questo. La violenza in famiglia è trasversale a tutte le condizioni economiche, sociali, culturali, e si combatte pretendendo e offrendo parità, rispetto”, esorta Pravo che chiede poi alle istituzioni, alle associazioni di “affiancare alla capacità di ascolto sostegni concreti, legali, pratici, alle donne in difficoltà. Non lasciandole sole su nessun fronte”.
E a proposito di bambole , alla fine del 2011 mi colpì una notizia: “Uno storico russo è stato arrestato per essere stato trovato in possesso di 26 cadaveri di giovani donne trovati nel suo appartamento di Nizhny Novgorod. Anatoly Moskvin, 45 anni, ha scavato i cadaveri dal cimitero locale, portandoseli poi a casa per vestirli come bambole. Le donne morte sono giovanissime e vanno da un età adolescenziale fino ai 25 anni. Sono state trovate vestite con abiti diversi, accessoriate con nastri, calze e cappelli.

segue

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Doriana Goracci mi scrive
Una donna uccisa ogni due giorni, se ne contano 98 dall’ inizio del 2012 e quasi tutte per mano dell’ ex, che non se ne era fatto una ragione di non averne più il possesso di quel povero corpo: già i compagni che uccidono…tanto sono disperati. Apprendo dal quotidiano Il Fatto che “uscirà giovedì 11 ottobre “Se questi sono gli uomini. Italia 2012. La strage delle donne” (Chiarelettere) di Riccardo Iacona, giornalista Rai da più di vent’anni e conduttore di Presadiretta su Rai3: narra di un mondo invisibile ma reale, e più vicino a noi di quanto pensiamo…
”Un libro che è il racconto di una tragedia nazionale, che macina lutti e sparge dolore come una vera e propria macchina da guerra. Una guerra che prima di finire sui giornali nasce nelle case, dentro le famiglie, nel posto che dovrebbe essere il più sicuro e il più protetto e invece diventa improvvisamente il più pericoloso. Solo a metà del 2012 sono più di 80 le donne uccise in Italia dai loro compagni. 137 nel 2011. Una ogni tre giorni. Riccardo Iacona ha attraversato il paese inseguendo le storie dei tanti maltrattamenti e dei femminicidi. Finalmente la voce di chi subisce violenza possiamo ascoltarla, insieme alle parole degli uomini, quelli che sono stati denunciati: “Avevo paura di perderla. Gliele ho date così forte che è volata giù dal letto…”. “Qual è allora l’Italia vera, quella dove l’amore è una scelta e le donne sono libere, o quella delle tante case prigione in cui siamo entrati? Questa è una storia che ci riguarda da vicino, perché ci dice come siamo nel profondo” scrive Iacona. È un fenomeno che non si può catalogare tra i fatti borderline. Sono decine i casi di violenza silenziosa e quotidiana che si consumano nelle nostre case. “La sera, appena sentivamo il rumore della macchina di lui, io e i bambini entravamo in agitazione; dicevo loro: ‘Mettetevi subito davanti alla tv’. Una vita che, così, diventa un inferno.”

segue

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 15:13| 
 |
Rispondi al commento

"Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.
Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito e` la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c'è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c`e` un`altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca cio` che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite...
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arruginisca il ferro che c'è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni
non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Pero` non trattenerti ma."
Madre Teresa di Calcutta

Elena S., Torino Commentatore certificato 09.10.12 15:04| 
 |
Rispondi al commento

****
Il maschilismo prevaricante è carattere comune delle 3 religioni nate dalla Bibbia: ebraismo,cristianesimo e islamismo.Tutte e 3 discriminano la donna.La religione nata dal Cristo fu paritaria per 3 secoli(Esseni)ma come Costantino la rese religione di Stato cambiò assumendo i caratteri del costune romano.L'antico ius romano era maschilista.La donna era considerata un possesso del pater familias come gli schiavi e le capre.Poteva essere venduta o uccisa.A Nicea si sancì la sua sudditanza e per tutto il Medioevo fu considerata un oggetto animato.Assunse un'anima solo nel 1300,ma non fu mai considerata pari all'uomo
Tutte le religioni antiche pongono principi maschili e femminili,solo il cristianesimo volle un divino solo maschile:Padre,Figlio e Spirito Santo.Malgrado ciò,il culto popolare venerò Maria,come erede delle antiche dee della Terra.Ma Roma la assunse in Cielo solo nel 1950.E a tutt'oggi considera la donna un essere inferiore e subordinato,utile solo alla riproduzione,che non può essere prete né fare carriera in seno alla Chiesa.Il delitto peggiore che la Chiesa non perdona non è la guerra,la corruzione,la dittatura,la tortura o la pedofilia ma il dare diritti di parità alle donne o ammettere che i preti si sposino.Questo impedisce unioni tra Roma e altri culti cristiani ma non cattolici.Del resto il punto forte del potere della Chiesa sulla società e sulla politica riposa sulla sua pretesa di regolare la sessualità,la generazione e la famiglia.Da cui il suo odio alle donne,al controllo delle nascite,alla fecondazione assistita,ai gay e alle coppie di fatto.La massima bestemmia su questo punto è stato l'anatema in Africa contro il preservativo a una popolazione di donne stremate dagli stupri e dall'AIDS.

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche in questo blog si sente la rivalita tra uomo e donna, il non rispetto reciproco.....
Percepisco il senso di superiorita femminile verso il maschile nel definire gli uomini secondo un pregiudizio di risentimento e superiorità.....
Percepisco il mio stesso risentimento verso queste donne e il mio stesso odio verso queste donne......
Percepisco l'odio di molti uomini verso queste donne....
Percepisco il dolore e la soffrenza di molte donne maltrattate da uomini.....
Percepisco la mia misericordia verso donne maltarttate da uomini e uccise da uomini.....
Percepisco il mio rancore verso donne che sentono il loro senso di superiorita verso uomini e percepisco la mia tendenza a ricambiare queste ultime con infinita superiorità....
Percipisco il risentimento di uomini che odiano le donne perche in italia esiste una giustizia profemminile soprattutto nel campo dei matrimoni che espropria molti uomini della loro dignita per favorire le mogli......
Percepisco la cattiveria delle donne nei confronti degli uomini che li odiano in quello che sono......
Percepisco il dolore e la sofferenza delle donne non compreso dagli uomini, fonte spesso di rabbia e odio verso gli uomini......
Percepisco l'amore di diverse donne nei confronti dei loro figli e l'odio verso i loro padri....
Percepisco l'odio dei padri verso le mogli e l'amore verso i loro figli......
Percepisco in me stesso e in altri l'amore incondizionato verso tutti gli uomini e le donne......
E percepisco infine che la vera liberta è nella'more incondizionato depurato di tutto l'odio, il resintimento, la sofferenza, il dolore, l'identificazione sessuale, etc., per essere finalmente, ogni essere umano, un essere "vestito" di maschile o di "femminile" che riconosce l'alro genere come se stesso.....
Non esiste "superiorita" o "inferiorita", siamo esseri eterni che possono essere tutto, quando lo capiremo, saremo veramente liberi.....
Ciao

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 09.10.12 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Sig.Iacona,
io sono d'accordo, sono vissuto 15 anni in Svezia. Comunque i suoi dati sono fuorvianti, non siamo un paese differente dagli altri. In questo link (non so se lei parla Svedese) c'e' un blog di una giornalista che tiene il conto delle donne uccise in Svezia dall'inizio del 2000. Ad oggi sono 201 in 12 anni.Lei dira' che non c'e' paragone, ma tenga conto che in Svezia ci sono quasi 9 milioni di abitanti e in Italia siamo 60 milioni. Il problema non siamo noi Italiani, il problema e' globale...... Non dipinga di nero la nostra nazione su tutto....
In Svezia la donna denuncia ma la polizia non arresta nessuno fino a che non c'e' una violenza...che spesso e' la morte..
Il suo articolo sul blog e' giustissimo ma il prologo lo ritengo sbagliato...Capisco i commenti indignati delle persone, lo sono anche io, ma sposti l'obiettivo sul fatto che non e' il risultato della nostra civilta' italiota.
Saluti
Giancarlo
http://dodadekvinnor.aftonbladet.se

PS:La posso aiutare in varie lingue nordiche oltre all'Inglese ed il Francese.

Giancarlo Checchi 09.10.12 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Sottomissione della donna: che non c'entri anche un pochino la Chiesa cattolica ?

L'apostolo Paolo (Timoteo 2,11) scrisse: "La donna impari in silenzio,con tutta sottomissione."
Non sappiamo se lo intendesse in senso giuridico o materialmente (per carente fantasia erotica), ma di fatto la Chiesa cattolica escludendo le donne dal sacerdozio non ha certo dato un grande contributo all'emancipazione femminile.
Se si applicasse alla suddetta Organizzazione Religiosa quanto la Costituzione (art. 39) prescrive per le Organizzazioni Sindacali ("statuto a base democratica"), essa dovrebbe essere considerata fuori legge e sciolta.

E' un fatto incontestabile che nei Paesi che si sono liberati dal giogo cattolico e nei quali sono diffuse le religioni protestanti, evangelico-luterana, hussita, ecc. le donne hanno di fatto parità di diritti e maggiore tutela contro il maschilismo, che di fatto è diffuso soprattutto nei Paesi cattolici (Spagna, Italia, Portogallo).
Anche in Italia, nella minuscola area protestante (le Valli Valdesi, in Piemonte), è documentata una maggiore emancipazione femminile.
Qualcuno potrebbe giustamente obiettare che in quanto a sottomissione della donna c'è di peggio
e riferisi alla religione musulmana.
Ma i paragoni vanno fatti tenendo conto degli sviluppi storici, ed in questa ottica le lapidazioni delle adultere sono tragicamente comparabili con i roghi delle streghe (gli ultimi in Svizzera nel '700) e le donne sotto la "burca" non stanno certo peggio delle suore cattoliche relegate a vita nei conventi di clausura.
E' evidente che la via dell'emancipazione femminile è difficile, dolorosa e soprattutto lunga in tutto il mondo ed in tutte le culture (il diritto di voto le donne in Italia lo hanno avuto soltanto nel 1946).
Uno degli ostacoli da abbattere su questa via sono appunto le giustificazioni pseudo-religiose, ed in questo contesto la Chiesa cattolica ha davanti a sé un compito enorme essendo rimasta indietro di secoli.

Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 09.10.12 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
Signor Colonnello, sono Ernesto, il “Che” Guevara.
Mi spari, tanto sarò utile da morto come da vivo
*****
------------------------------------------------

Utilissimo, specialmente da morto.

A far vendere magliette con la sua immagine al capitalista di turno.


Monti è inadatto a Governare l'Italia: ha lo stesso CArisma di un Becchino delle Pompe Funebri.
Berlusconi, nemmeno: ha la stessa Cera dei CAndelabri da Morto al Cimitero.
Napolitano , no, nemmeno lui: ha lo stesso passo Trascinante di un Sonnambulo in preda all'Ipnosi a passeggiar in un Ossario.
Renzina da Firenze, non ha la Cammisella giusta, all'Americana, Forellini al Vento di Primavera e la Gonna Ampia, Ampia da Contenerne Tanti...

Esprimiamo un Buon Papa'.
Un LAvoratore del Sulcis.
Se vogliam ed Osiam Vivere, non Soccombere, Estinguerci giorno dopo giorno.
Quì, la Notte è Fonda.
Ore 13,38, novara.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diffamò Mara Carfagna: Guzzanti condannata a pagare 40mila euro

Uno “stornello” costato caro all'attrice Sabina Guzzanti, esattamente 40mila euro, che dovrà pagare, per danni morali, all'ex ministra alle Pari opportunità Mara Carfagna. La Guzzanti, durante il “No Cav Day” del luglio 2008, in piazza Navona, a Roma,


...con tutti i soldi succhiati in rai a gratis parlando male di Berlusconi .... cosa vuoi che siano 40.000 euro ..

Luigi Lauranova Commentatore certificato 09.10.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uomini contro donne?
Se ci lasciamo andare a questo scontro non diverremo mai la gioia di essere l'altra parte di noi stessi.
Le donne sono state massacrate dalla storia degli ultimi millenni dal maschilismo imperante. E su questo non ci piove. E mi auguro che la liberta delle donne si affermi. Anzi mi auguro che la liberta vera di uomini e donne si affermi. Perche il bisogno di possedere una donna da parte di un uomo non è liberta ma schiavitu rispetto a questo bisogno. E mi auguro che le donne non trasformino il loro desiderio di liberta in rivalasa o risentimento verso gli uomini perche la rivalsa o il risentimento non è libertà. La liberta è innanzi tutto uno stato dell'anima, un modo di essere, e oggi vedo pochi uomini e donne liberi, autenticamente liberi. La liberta è nell'amore, nella gioia di essere il proprio destino e creatori e creatrici del proprio destino. La liberta non è nell'odio, nella rivalsa, nel risentimento, nella competizione donna uomo, nella competizione, nella vittoria, nella sconfitta, non è nel dolore e nella sofferenza, non è nemmeno nel sesso e nella sessualità, non è in tutto cio che ci caratterizza umanamente nei nostri atteggiamenti emotivi umani basati su sessualita e riproduzione, dolore e sofferenza, potere. La liberta inizia nell'amore incondizionato, nel permettere se stessi e gli altri, nel creare sempre il proprio destino..... Quanta liberta c'è nel mondo? Un po pochino, un mondo autenticamente libero dobbiamo ancora crearlo e parte dalla disponibilita di osservare se stessi e cambiare se stessi, dove noi stessi è quel noi stessi fatto di limiti umani: identificazione in sessualita e riproduzione, sofferenza e dolore, potere. La liberta inizia "dopo" con l'amore incondizionato verso se stessi e verso il mondo.......
Ciao

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 09.10.12 13:32| 
 |
Rispondi al commento

La violenza ha Tantissimi Aspetti e, purtroppo, Nessuno ne è escluso, Donna, Uomo, Bambini, Animali...

Ascoltate e guardate cosa vogliono fare di questo meraviglioso luogo, elimare la Rinascita per la Vita e Lasciare solo quello che LORO ritengono irrecuparabile e/o coercibile...
...un po stile IV reich...?!...

Vendere Quarto, ma siamo matti?.

www.youtube.com/watch?v=tC4KFKqVw4Y

anib roma Commentatore certificato 09.10.12 13:32| 
 |
Rispondi al commento

La Realta' si chiama Genocidio.
Noi Italiani, fummo Prolifici.
Ora ci stiamo Castrando, ai Monti, con le nostre stesse mani.
Siamo i Pigs, ricordiamolo.
Il Berlusconismo ci caratterizzo' come l'Osceno del Villaggio Globale.
Ora, ci lasciano il nostro Maschilismo, per Sterminare ogni possibilita' di Rinascita.
Siamo un tristo popolaccio se non ci scrolliam di dosso questi Merdosi Kapo' che ci hanno Internati nel Lagher.
Persin il Pederasta Guardiano dei Porci, fa un passo all'Indietro alla presenza del Consiglio NAzi.

Siamo a Dachau, se ancor non l'avete capito.
Non sentite il Morso del Filo Spinato, nella CArne?
No?
Povero Popolo, non Ebreo, non Cristiano.
Scemo, così, semplicemente scemo.
Lo Scemo del Villaggio, in Gita a Dachau Italien...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Un popolo può liberare se stesso
dalle sue gabbie di animali elettrodomestici
ma all'avanguardia d'America
dobbiamo fare dei sacrifici
verso il cammino lento della piena libertà.

e se il rivoluzionario
non trova altro riposo che la morte,
che rinunci al riposo e sopravviva;
niente o nessuno lo trattenga,
anche per il momento di un bacio
o per qualche calore di pelle o prebenda.

I problemi di coscienza interessano tanto
quanto la piena perfezione di un risultato
lottiamo contro la miseria
ma allo stesso tempo contro la sopraffazione

Lasciate che lo dica
mai l rivoluzionario quando è vero
è guidato da un grande
sentimento d'amore,
ha dei figli che non riescono a chiamarlo,
mogli che fan parte di quel sacrificio,
suoi amici sono “compañeros de revolucion”.

Addio vecchi, oggi è il giorno conclusivo;
non lo cerco, ma è già tutto nel mio calcolo.
Addio Fidel, oggi è l'atto conclusivo;
sotto il mio cielo, nella gran patria di Bolìvar
la luna de Higueras è la luna de Playa Giron.
Sono un rivoluzionario cubano.
Sono un rivoluzionario d'America.

Signor Colonnello, sono Ernesto, il “Che” Guevara.
Mi spari, tanto sarò utile da morto come da vivo

*****

Francesco Guccini - Canzone per il Che!

L'osservatore è l'osservato 09.10.12 13:23| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

ricchezza, arricchimento dell'anima, linfa vitale , tutti fratelli e cittadini del mondo secondo i grillini.


Si tratta di due giovani albanesi, regolari sul territorio nazionali e domiciliati da tempo in città, di cui uno pregiudicato peraltro per un fatto analogo accaduto nello stesso luogo, piazza Castello, e con le stesse modalità. I due denunciati facevano parte di un gruppo di giovani, probabilmente tutti della stessa nazionalità, la cui identità è in corso di accertamento.
Intorno all’una di domenica 16 settembre una giovane cliente di un noto bar del centro ha avuto un acceso diverbio con uno dei due denunciati per l’accesso ai servizi igienici del: in pratica la ragazza si era “ribellata” all’arroganza del giovane che pretendeva di saltare la fila per utilizzare la toilette. L'albanese, per tutta risposta, la spintonava scatenando la reazione del fidanzato, un ragazzo casalese di 34 anni, il quale, mentre tentava di allontanare l’aggressore, è stato a sua volta trascinato fuori dal locale da un gruppo di giovani, appartenenti al gruppo del “prepotente”, che lo hanno circondato e malmenato con pugni e calci, sferrati in ogni parte del corpo che gli hanno procurato lesioni guaribili in trenta giorni, mentre la ragazza ha subito lesioni con una prognosi di cinque giorni.

Luigi Lauranova Commentatore certificato 09.10.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che c'è di vero? ...se la verità ci interessa, ovviamente.

Riporto un post presente in rete, dell'attivista E.C.

Vorrei che faceste molta attenzione a quello che vi scrivo [...]. In una conversazione tra uno noto "attivista" del movimento ed un'altro della toscana è venuto alla luce che il M5S non è quell'organizzazione orizzontale che vuol far credere di essere ma invece è un'organizzazione verticale con tanto di vertici e di N°1,2 e così via.

In questa piccolo screenshot c'è chi si proclama n° 3 dopo Grillo e Casaleggio e chi si vanta di aver fatto saltare Tavolazzi, ebbene questo gruppo "armato" è lo stesso che controllerà "DEMOCRATICAMENTE" il portale per le elezioni 2013 e sono gli stessi che, sotto una decina di falsi nomi, controllano e censurano il blog.

Dobbiamo impedire che queste persone [...] continuino a trattare gli attivisti come nemici affinchè [...] mollino la presa o peggio ancora, che deviino i voti sul portale per candidati ben voluti da qualcuno. http://www.fileden.com/files/2012/10/5/3354305/bellandi%2033.jpg

Un esponete di spicco di questo gruppo, tale Manuela Bellandi, sta difendendo a spada tratta una ex militante del PD che è stata eletta alle amministrative del 2012 nel Movimento 5 Stelle di Lucca, questa brutta storia sta inquinando quello che di buono ha fatto il Movimento.

http://www.loschermo.it/articoli/view/46772 per questo motivo la Bellandi, tramite il MU di Lucca gestito da lei ed altri esponenti noti [...] ha chiesto l'allontanamento di alcuni attivisti solo per aver sollevato il problema della consigliera http://www.meetup.com/Toscana5Stelle/messages/boards/thread/26038532

A questo punto vogliamo chiedere alla Bellandi perchè si ostina a difendere la consigliera e cosa aspetta a chiedere a gran voce direttamente Grillo (visto che è la n.3) la diffida di tutto il gruppo, forse perchè se la lista cade si trascina anche la STASI?

Kappa Ennears Commentatore certificato 09.10.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piantiamola di dire cazzate , se non ci fosse una legge sbilanciata in modo scandaloso a favore delle donne non ci sarebbero omicidi. oggi una moglie puo' fare quello che vuole , tradire il marito ,trattarlo come una merda e quando si separa il marito perde sempre la casa nella quale ci va a vivere la moglie con l'amante , i figli se lei vuole non li fa piu' vedere e si fa mantenere tutta la vita. il 40% dei barboni che dormono alla caritas sono padri di famiglia buttati fuori casa e spogliati di tutti gli averi . Io quando mi sono sposato avevo casa , ufficio e soldi , quando mi sono separato mi era rimasto un sacco della spazzatura con i miei vestiti. Ho pagato alimenti ad una donna che non voleva lavorare , mi sono rifatto una vita , una famiglia e ancora adesso , dopo 15 anni dal divorzio devo andare in tribunale a difendermi e pagare avvocati. ho preso 6 mesi di reclusione che in caso di appello negativo li dovro' fare (non mi hanno neanche concesso la condizionale nonostante fossi incensurato) e perdero' il lavoro . Mia moglie mi ha denunciato perche' non le pago piu' gli alimenti. Lo scandalo e' che trovano giudici ndegni che danno sempre ragione alle donne. le la avessi uccisa ,avrei fatto un paio di anni di galera e mi sarei liberato di una parassita che pensa di farsi mantenere tutta la vita. I do tutta la mia solidarieta' a quelle povere persone disperate che uccidono delle troie parassite e stimo i musulmani perche' hanno capito come si trattano le donne.

angelo 09.10.12 13:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La Gdf torna nella Regione Sicilia

Le Fiamme gialle perquisiscono l'ufficio di Francesco Cascio, il presidente del Consiglio regionale a Palermo

Con la benedizione dei meridionali accondiscendenti a ingrassare la mafia e simili oltre a spremere il nord produttivo.

Monti, Napolitano, PD, Berlusconi... sono solo pedine in mano al sud per mantenere questo stato criminale che munge il nord per mantenere un sud nullafacente.

Il SUD e' semplicemente l'unico vero reale problema dello sfascio delle finanze italiane.

Luigi Lauranova Commentatore certificato 09.10.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le donne sono la terra l'uomo è l'aratro , fin quando non capiremo che a dover essere messo in discussione è il concetto di creazione , per la terra saranno sempre cazzi.

Alessandro V. Commentatore certificato 09.10.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Le leggi sul Divorzio non sono chiare, questo é il vero problema. doveri, diritti, morali e patrimoniali, che non sono chiari. Sul Codice Civile le relazioni tra marito e moglie sono solamente di tipo "Patrimoniale"!!! Non può funzionare così!!! Perché il matrimonio non é solo una "Istituzione Patrimoniale" ma anche e soprattutto "Morale e Civile", per cui anche le mie scelte "morali" arrecano danni al mio partner, soprattutto per chi a causa di queste scelte vive situazioni di grave "Emarginazione".
Queste leggi, in Italia, fatte e promulgate con la mano invisibile della "Santa Sede", favoriscono una confusione sociale grave e favoriscono anche questo tipo di "casi limite" gravi e indecorosi per il genere umano.
Come sempre prima di gridare al mostro, ed a condannare cerchiamo prima di capire ciò che porta a tutto questo, cerchiamo di andare in profondità, senza pregiudizi, senza favorire nè una parte nè l'altra... Un esempio: in molti paesi vale il "Contratto Prematrimoniale", perché in Italia no?

Massimo Sacchiero 09.10.12 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti agli interventi fatti sull'ESM!
Rimango deluso dall'articolo sulle donne in norvegia. La vera differenza con l'Italia è un'altra: La Norvegia NON ha debito pubblico! Il motivo principale però resta principalmente uno ed uno solo: non ha aderito al sistema schiavista della moneta debito e, udite udite, la sua banca centrale è una delle ultime in Europa in mano ad uno stato. Insomma la sintetizzo così: una sola moneta, la Corona, una sola banca. E tutto quanto statale. La Banca Centrale Norvegese non solo è rimasta una delle ultime banche europee controllate dallo Stato,e non dai banchieri Privati, ma gestisce perfino il Fondo Pensioni norvegese in attivo! Ed è per questi fatti che la Norges Bank non vuole far parte del sistema Euro!

Roberto ., APRILIA Commentatore certificato 09.10.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

In memoria di Che Guevara

"Siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza."
(Ernesto Guevara de la Serna)
Rosario, 14 maggio 1928[2] – La Higuera, 9 ottobre 1967

EL CHE VIVE!

nulla facente Commentatore certificato 09.10.12 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il miglior Contraccettivo : Amarone MontiNegrone.
Negro, va inteso Negromante.

Spazza Tutto...
Silvione era giusto un Clisterino.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarà un caso che in Spagna, un paese che negli ultimi due anni ha tagliato il cordone ombelicale che lo lega al vaticano e ai preti, che gli omicidi nei confronti delle donne?
Sarà un caso che in Italia un paese che questo cordone non lo vuole spezzare anzi fà di tutto per tenerlo vivo, gli omicidi nelle donne, non solo non calano ma aumentano?

Marco Cocco 09.10.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi:
Faccio un passo indietro, e lo faccio nell'interesse del mio Paese (Arcore ndr), per non consegnare l’Italia alla sinistra.

Ma non era sceso in campo per non consegnare l’Italia alla sinistra ?

Nicola A. Commentatore certificato 09.10.12 12:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrive Francesca Morgante:"Il soffitto di vetro è quell’invisibile barriera che tiene le donne lontane dai vertici organizzativi, è spesso il risultato di sottili meccanismi di discriminazione e contemporanei processi di auto- esclusione.
Dichiara la Bombelli: “Alla base ci sono sicuramente delle distorsioni cognitive, come la fissazione della maternità. In Italia imprenditori e capi del personale ne sono terrorizzati e, invece, siamo uno dei paesi con la natalità più bassa del mondo, poco sopra 1,2 figli a donna. È paradossale che la
gestione della prole sia considerata penalizzante nel progresso di carriera, perché si fa meno problematica al crescere della disponibilità di reddito”.
Questo per dire: una manager non avrebbe problemi a ingaggiare una brava babysitter, ma rischia di non diventare mai manager per il sospetto con cui viene vista la maternità.
Anche il Sindacato, in modo complementare, fa fatica ad accettare l’idea che le persone siano diverse, con esigenze differenziate e articolate. L’egualitarismo spinto, pur essendo politicamente più facile da sostenere, mortifica l’individuo e gli fa cercare strade individuali di soluzione dei propri problemi.
In linea di massima tra uomini e donne ci sono differenze caratteriali di genere, Gli uomini sono più assertivi, razionali e orientati al successo materiale; viceversa le donne prediligono l’empatia, la cooperazione e l’orientamento alla qualità della vita. Però i comportamenti dipendono molto dalla cultura, dagli usi e costumi, dalle aspettative sociali, dalla religione, dalla televisione, dai media in genere, dall’educazione impartita nella famiglia e nella scuola, dagli stereotipi vigenti… E il totale può essere molto diverso da uno Stato per es. moderno e paritario come la Svezia o la Germania a uno Stato patriarcale intriso di bigottismo e maschilismo come l’Italia.

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Solo il 5% delle donne raggiunge il vertice delle aziende.
Il 72,2 % dei consigli di amministrazione non ha alcuna donna; un deserto
che fa da contraltare al numero di dipendenti donne degli istituti bancari, il 40%. Solo nelle aziende sanitarie nazionali crescono le percentuali: 8% dei direttori generali, 20% dei direttori sanitari. La presenza delle donne in politica è sconfortante: mai il numero delle parlamentari si è avvicinato al 20%.
Inoltre , significativi sono i dati sulla differenza di stipendio. In media la differenza di retribuzione tra uomini e donne a parità di lavoro è, secondo i dati Istat aggiornati a questi giorni, di circa il 9%, che però si amplia molto parlando di manager, tra cui la distanza tocca addirittura il 26%.
Quando donne laureate, per esempio in ingegneria, entrano nel mercato del lavoro con ruoli e livelli retributivi più bassi rispetto agli uomini e negli anni il differenziale aumenta, questo non è uno svantaggio ma vera e propria discriminazione”.

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono tutte VERITA' le violenze sulle donne italiane ! Siamo purtroppo ancora ben lontani dalla "civiltà dei Paesi scandinavi" !!

Proprio anche per questo dobbiamo TUTTI darci da fare perché il "MoVimento 5 Stelle" diventi, con le prossime Elezioni politiche, il PRIMO "movimento politico italiano".

Il ministro Severino ha dichiarato che "sul finanziamento ai partiti" deciderà il Parlamento !
Figuriamoci se "questi" partiti RINUNCERANNO ai lauti "finanziamenti" !!!!

Hanno fatto BENISSIMO gli amici "grillini" siciliani, a dichiarare che RINUNCERANNO al finanziamento pubblico e, se eletti, si ridurranno gli stipendi.

Aiutiamoli con "oblazioni volontarie" e con TANTISSIMI voti che possiamo far avere loro, coinvolgendo, con telefonate o e-mail, i nostri parenti, amici e conoscenti che, residenti in Sicilia, dobbiamo CONVINCERLI ad andare a votare
il "MoVimento 5 Stelle" !!!!

Su Google scrivere
sicilia5stelle

Movimento Indipendentista Ligure 09.10.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

buon pomeriggio. sono tania della provincia di udine, regione friuli, italiana-friulana di nascita e vita. un paese progredito, con tante belle parolone e leggi. infatti: nel mondo della scuola discriminata perchè donna, in famiglia fin da 9 mesi prima di comparire un cammino di soppressione (di manzoniana memoria: questa creatura non ha da esistere e se resiste alla sopressione paghi a vita con violenze entro le pareti di casa e non solo), sul lavoro il dramma: son donna e sono ITALIANA! quindi per diritto dei datori lavoro: non si paga ma lavora 10 ore, non si assume perchè non è una donna straniera proveniente dal bacino est europeo oppure dal continente africano o anche dall'asia ma è italica quindi non ci interessa!
e nella struttura della Chiesa! madonna mia: volontaria con passione ed esclusa sfruttata e messa ai margini con santa devotio degli illuminati! e di pedofilia violenza imbrogli e via dicendo nello stato-partito chiesa potrei scrivervi un romanzo per diretta testimonianza e vissuto!
che carini: no name è la mia identità, poi invece a pagar le tasse e imu compresa tutti subito a riscuotere.
col sorriso, una testimonianza per il poco e niente che vale, poi commento scritto da DONNA! vedrai! :)
buon proseguo
buon cammino a tutti

tania pizzamiglio 09.10.12 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Che Guevara
veniva assassinato in Bolivia

9 ottobre del 1967


lulù pensaci tu () Commentatore certificato 09.10.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il “soffitto di cristallo”
Siamo da tempo terzo millennio ma i rapporti fra donne e lavoro restano drammatici.La media di occupazione europea di donne nel lavoro è 60%, in Italia è 40 che scende tragicamente a 16% a Sud
Si pensi che la Slovenia,da poco entrata nell’Ue ha un tasso di occupazione femminile prossimo al 70%.La verità è che in Italia trovare lavoro per chi è donna è più difficile che altrove. Nel 2006,7 milioni di donne erano al di fuori del mercato del lavoro.Ed il meridione è in assoluto la parte dove le donne sono più penalizzate,con meno lavoro,lavoro in nero,mancanza di consultori e di asili o strutture di supporto per anziani non autosufficienti
Oltre a questi ostacoli dovuti al malgoverno di decine di anni di politici che si sono avvicendati al governo e al parlamento solo per fare cassa,dobbiamo aggiungere,in Italia, ostacoli che derivano da un costume orrendamente impestato dai pregiudizi sessisti che nascono da Santa Madre Chiesa e per cui nel nostro paese le donne sono considerate esseri inferiori
A scuola le ragazze si dimostrano enormemente superiori per intelligenza e impegno dei maschi Le laureate sono per numero superiori ai laureati.E le nostre eccellenze femminili si coprono di gloria in tutto il mondo nel campo della ricerca scientifica.Ma in Italia,sempre che una donna riesca a studiare e ad entrare nel mondo del lavoro per meriti che non siano legati al sesso,scatta quello che viene chiamato “Tetto di cristallo”,un vero e proprio blocco che impedisce loro di salire la scala e questo sia nel lavoro che in politica.Il mondo maschile è un mondo chiuso che non lascia arrivare al potere le donne,salvo che non possano essere usate come strumenti di svago sessuale.Se da un lato,le donne all’interno del percorso scolastico e universitario risultano esser più brave dei colleghi maschi,con voti in media più alti;nel lavoro i meriti non contano più.Conta il genere
Se sei maschio, fai carriera,se sei femmina, ti fermi alcuni gradini più in basso

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento

mille ottocento euro di risarcimento ai familiari delle vittime di poggiolini con le sacche di plasma infetto e quaranta mila euro di risarcimento perche' alla capa della minetti hanno dato della bocchinatrice, essendo affermate ed apprezzate bocchinare?

Vanilla 09.10.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Gli Ebrei riuscirono ad Inchiodar persin il figlio di Dio.
I Cristiani , li superarono, con la Morte di Dio.

Noi Cattolici, stiam Crocifiggendo MaDonna incinta...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le donne se non ci fossero bisognerebbe inventarle...


le donne di modena
hanno le ossa grandi
le donne di modena
hanno larghi fianchi
le donne di modena
accettano un invito
e non e' il caso
di essere il marito
le donne di genova
portano gonne strette
le donne di genova
non ridono per niente
le donne di genova
pensano sia normale
mettersi a letto
e leggere il giornale
ma tutte...
fanno da mangiare
sanno cucinare
odiano stirare
e san far l'amore
fanno da mangiare
sanno cucinare
odiano stirare
e san far l'amore
ed io che sono
uno spirito maligno
mi muovo di notte
con l'istinto di un bagnino
hey, fammi capire un po'
se ci stai oppure no!
le donne di padova
guardano dietro ai vetri
le donne di padova
non hanno mai segreti
le donne di padova
non e' un luogo comune
che sotto il vestito
nascondano le piume
le donne di napoli
sono tutte delle mamme
le donne di napoli
si gettano tra le fiamme
le donne di napoli,
dio, ma che bella invenzione
riescono a ridere
anche sotto l'alluvione
e anch'esse...
fanno da mangiare
sanno cucinare
odiano stirare
e san far l'amore eh
e fanno da mangiare
sanno cucinare
odiano stirare
e san far l'amore
ed io che sono
uno spirito maligno
mi muovo di notte
con l'istinto di un vampiro
hey, fammi capire un po'
se ci stai oppure no!
le donne di modena
hanno le ossa grandi
le donne di genova
ridono fra i denti
le donne di napoli,
dio, ma che bella invenzione
le donne che ho avuto
sono un' illusione
infatti...
faccio da mangiare
non so cucinare
odio ricamare
ma so far l'amore eh
e faccio da mangiare
odio ricamare
faccio anche l'amore
ma ormai
e' un particolare...
da un dap un de oda
un dap un do
oda un dap un de oda
un dap un do o
un dap un do o

Francesco Baccini

http://www.youtube.com/watch?v=7x_C6xOfRxo

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 09.10.12 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=vTaKG-1iU7Y
La voglio dedicare a tutte le donne che soffrono abusi da parte di "uomini"

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 09.10.12 12:22| 
 |
Rispondi al commento

chiedo scusa
ho di nuovo difficoltà a postare
come altre volte, risulto registrata ma il blog non mi pubblica i post
ho dovuto cambiare tutti i dati a fare una registrazione ex novo
ma ora il muovo problema è che un post su due scompare sotto la scritta FORBIDDEN
cosa significa?
siamo di nuovo a grossolani errori tecnici?
che fatica questo blog!!

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando qualcuno vuole ucciderti,puoi fare una sola cosa:difenderti con le unghie e con i denti.qualunque altra scelta decreterà la tua morte.antico,saggio proverbio:le chiacchiere sono chiacchiere e,i maccheroni,riempiono la pancia.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 09.10.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Con la nascita del Movimento "Se non
ora quando?" sembrava che la sinistra
avesse deciso di riprendere la lotta
per conseguire la parità
effettiva tra l'uomo e la donna.
La sinistra invece, nella vacua
speranza di raggranellare qualche
consenso a destra, si è messa a
"inciuciare", abbandonando tutte le
lotte per i diritti civili che
l'avevano fatta arrivare oltre la
percentuale del 35%.
La constatazione di questa verità
dovrebbe indurci a prendere il
posto della sinistra farlocca in
questa battaglia di civiltà, che ci
portebbe tra l'altro milioni di voto
e ci aiuterebbe a prendere il posto
di quella che fu la sinistra autentica.

alessandro c., lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

in grecia vietate le manifestazioni arriva la FUHRER.

sfolla teorie 09.10.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

LA SOLUZIONE C'E', MA ALCUNE LISTE NON LA VOGLIONO METTERE IN PRATICA

I problemi della lista 5 Stelle di Lucca di cui parlano i giornali sarebbero stati subito superati, anzi NON SAREBBERO MAI NATI, se il movimento 5 stelle di Lucca avesse adottato, come le le straordinarie Liste 5 Stelle di Sicilia e Bergamo, il portale di democrazia diretta LIQUID FEEDBACK per la democrazia interna.

Quanto tempo vogliamo perdere ancora intorno alle beghe interne? Quanti danni vogliamo fare ancora al M5S? Articoli come questo (del giornale La Nazione) ci danneggiano immensamente:

http://imageshack.us/a/img4/3405/img014afi.jpg

La spaccatura in due gruppi, quelli d'accordo con Daniela Rossellini e quelli d'accordo con Laura Giorgi, non sarebbe mai avvenuta con LIQUID FEEDBACK, perché in questo sistema invece di spaccare la lista le persone avrebbero potuto scegliere liberamente come proprio delegato la Rossellini o la Giorgi, oppure non scegliere nessun delegato e votare in prima persona su tutto.

Possibile che in italia viviamo nel medioevo, mentre in altri paesi, come la germania, il sistema Liquid Feedback è adottato da anni perfino da partiti che stanno in parlamento?

Beppe, Casaleggio... ci appelliamo a voi: aggiungete l'uso di Liquid Feedback ai requisiti OBBLIGATORI per usare il simbolo del movimento 5 stelle!

Altrimenti si rischia che per le solite beghe di potere e personalismi vari, il movimento venga dilaniato da capi e capetti che stanno spuntando un poco in tutte le liste 5Stelle d'Italia!

Se siete d'accordo, votate questo mio post.

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 09.10.12 12:15| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francesca Morgante
IL TETTO DI CRISTALLO

Siamo da tempo entrati mani e piedi nel terzo millennio, eppure, il tema del rapporto
fra Donne, lavoro, opportunità, crescita, innovazione è ancora tutto da indagare,
approfondire, capire. E più si indaga, più emerge la condizione di inaccessibilità alle
opportunità a cui le donne sono costrette. In Italia soprattutto. Emma Bonino, già
ministro della Repubblica, sottolineava come “L’essere europei ci impone un
obiettivo preciso: portare al 60% il tasso di occupazione femminile entro il 2010”.
“In Italia siamo molto lontani dal traguardo: il tasso è fermo al 46,3%. “.
Quello italiano rischia di essere un dato che caratterizza il nostro Paese, se si
considera che persino la Slovenia, da poco entrata nell’Unione Europea ha un tasso di
occupazione femminile prossimo al 70%.
La verità è che in Italia trovare lavoro per chi è donna è più difficile che altrove. Nel
2006, 7 milioni di donne erano al di fuori del mercato del lavoro. Ed il meridione
d’Italia si configura come la parte d’Europa nella quale le donne hanno in assoluto
minori opportunità di ingresso nel mondo del lavoro. Accade spesso, anzi, che alle
difficoltà di trovare lavoro si affianchi la disillusione, la stanchezza, la rassegnazione.
Sono sempre di più, infatti, le donne, in particolare del sud, che hanno smesso di
cercare lavoro.

vivianav v., Bologna Commentatore certificato 09.10.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

ho avuto un capo donna.
americana.

inutile dire che è stato il migliore capo che ricordo.

niente in confronto agli zombie pseudo-intellettuali che si atteggiano a primi della classe per censo.

mi diceva che l'unico vantaggio che notava nel fatto di essere una donna era quello nei meeting di non trovare la fila in bagno durante le pause ...

ah, che bei tempi ...

niamo suppo Commentatore certificato 09.10.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranquilli, assuefatti all'Abominio.
E' ora di Pranzo: tanto le Donne Cucinano...
Cosa vuoi che sian 99 Donne: si sa, da che mondo è mondo le si è sempre Ammazzate.
Normale, pacifico.

Gaurdano, assuefatti al dito ed Ignorano la Luna.
In AUMENTO.

Forse servon le Lenti di Galileo...

Poche Speranze, Concrete, rimangono alla Salvezza del Mondo: la Bellezza, l'Arte, i Bimbi, la Donna.
Ma Donna...Fiorentina.
Quanta Pazienza.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

enrico wilde ma te la fai funuta con i cruciverbi?

Vanilla 09.10.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA TRUFFA ESM...

Bellissima la truffa ESM (European Stability Mechanism). Tra combattere la corruzione politica e le speculazioni finanziarie, ha preferito andare oltre e sostenere la prima, la seconda e anche quella del governo europeo del debito pubblico: l'ESM appunto.

L'ESM proclamerà la definitiva morte degli Stati/Nazione e della loro, seppur parziale, sovranità.

Ovviamente i singoli Stati continueranno a legiferare sulle spalle dei loro sudditi, altro termine se non "sinonimabile" risulterebbe inadeguato, in forma "pubblica" ma nell'interesse squisitamente privato.

Il fondo salva Stati/ESM, classico nome da fregatura, verrà gestito da una istituzione finanziaria internazionale che, nonostante una serie di benefici si propone di concedere prestiti di origine privata agli stati in difficoltà in cambio, ovviamente, di poter intervenire e imporre rigorose condizioni e lucrare sul debito pubblico.

Gli stati verranno, già lo sono, trasformati in agenzie di riscossione "pubbliche" per conto e nell'interesse di speculatori "privati".

Situazione Stati Uniti docet.

La politica verrà dominata e sottomessa alla dittatura del denaro.

L'utilità di politici e delle istituzioni tutte, è praticamente nulla. Diverranno organismi privati al soldo di corporation affette da psicopatia.

Gli organi di informazione "comunicano" la vicenda come se l'annientamento dei sistemi democratici, così come li conosciamo, dei paesi dell'Unione Europea non fosse materia di preoccupazione o di panico.

Passi truccare le notizie, passi nasconderle, ma non entrare nello specifico senza dare il giusto rilievo a una decisione che porterà al graduale fallimento di tutti gli Stati dell'Unione è da criminali.

Consiglio una attenta lettura del Dossier sull'ESM di Lidia Undiemi.

Chi volesse visionare il filmato e aderire alla mozione: http://www.palermoreport.it/notizie/litalia-non-deve-aderire-allesm-ecco-la-mozione

EUROPEAN STABILITY MECHANISM.

By GFD


La Croce, quella Scandalosa Sosta Scandalosa.
La Crocifissione è Umiliazione.
L'Umiliazione è Crocifissione.
Siam un Popolo Umiliato.
Siam un Popolo Crocifisso.
E la perversione consiste nel crocifiggere con maggior Scandalosa Perversione la piu' Artistica Bellezza Salvifica: la Donna.
Sporcata ovunque, sommersa di $terco, da Vecchiacci Sporcaccioni e Merdosi, Mangia$oldi.
Mangiasterco del Diavolo.
Altro che Presidenti.
Altro che Consigli.
Crocefissori sono.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra un leghista maschio ed una leghista femmina non ci sono differenze; ce ne sono, invece, tra due esseri umani, ma anche tra due animali, ma tra loro no! Il nulla eterno.

.Sereno. .Despero., Napoli Commentatore certificato 09.10.12 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mah?!
io sposato a 22 anni e divorziato a 30 con una figlia di 3 anni che non ho quasi visto finchè di anni ne ha avuti 15 e ha cominciato a scegliere da sola, ci andrei molto ma molto piano con questo osannare la donna italiana;
non c'è proprio da generalizzare: ci sono donne che lavorano e tengono la famiglia con sacrifici e donne che riescono anche a fare politica;
ma vediamo le donne dela politica italiana, dalla rosy bindi alla santanchè e alle squillo di berlusconi;
e vediamo la maggior parte delle donne "in carriera" che trattano gli uomini come stracci e trascurano la famiglia e diventano arroganti, fino a provocare quello che succede;
provate un pò a vedere quanti uomini divorziati vanno a cercarsi donne straniere, dal brasile alla thailandia, e non parlo di sesso facile, ma di sesso senza stress, di coppie serene.
non facciamo di ogni erba un fascio che non è proprio il caso;
ed anche qui è colpa degli uomini che hanno in testa solo il calcio: le donne si adeguano...

orso bianco 09.10.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Giovanna si limita ad affermare, su un piano generale, che tutta la sua missione, compreso il modo di presentarsi sulla scena del mondo, viene da Dio, e che è Lui a guidarla e a ispirarla; e quando Beaupère le chiede se ritenga lecito per una donna indossare abiti virili, risponde: «Se Lui mi comandasse di vestirmi altrimenti, lo farei perché sarebbe lui a comandarmelo». È il leitmotiv di tutto il processo: Giovanna rivendica il diritto di lasciarsi guidare direttamente da Dio, senza la mediazione di quella che i suoi giudici chiamano «la Chiesa militante». Da un lato un gruppo di uomini di Chiesa, dall’altro una vergine diciannovenne (che sia vergine è stato accertato da varie ispezioni).

Giovanna D'Arco, Crocefissa col Fuoco.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tramite un bando da 2.270.000 euro promosso attraverso il finanziamento del Fondo sociale europeo, la Regione punta alla formazione al lavoro di persone disoccupate tentando di salvaguardare antichi mestieri e convincere imprese artigiane a investire creando nuovi posti di lavoro.

Peccato che il bando non si limiti a fornire formazione a disoccupati e lavoratori in mobilità ma, cosa alquanto curiosa visto il profilo che si sta cercando, lo si faccia finanziando anche i sinti e i rom. Cioè, gli zingari.

Così si legge nel progetto presentato pochi giorni fa dall'ente .

«Un bando che è studiato per le attività artigianali che si occupano delle specialità riconosciute della Liguria», a sottolineare ancora di più quanto potrebbe apparire singolare vedere persone di etnia rom impegnate in attività occupazionali nate in Liguria e che, nella maggior parte dei casi, ancora oggi si tramandano all'interno delle stesse famiglie.

L'interpretazione del finanziamento europeo allargato alle comunità rom non è passata inosservata agli occhi del capogruppo della Lega Nord in consiglio regionale Edoardo Rixi che critica la giunta regionale per la decisione di inserire rom e sinti in una graduatoria che, a detta dell'esponente del Carroccio, dovrebbe tenere in considerazione con maggiore attenzione chi risiede in Liguria: «Considerando che la disoccupazione nella nostra regione è in aumento specie tra i giovani, e che le piccole imprese sono in grave crisi, mi chiedo che senso abbia diluire un già magro stanziamento di fondi pubblici ad una comunità di immigrati spesso clandestini».


chissa' chi sara' quello che va a ferrare il suo cavallo o a farlo domare.
Tutti noi andiamo a cavallo.

Gli ombrelli costano così poco da buttarli adesso li facciamo aggiustare dagli zingari pagandoli

tutti usiamo ancora le caldere di rame da far riparare agli zingari.

E la lettura della mano?

Di che lavoro zingaresco sentiamo la necessità?

Luigi Lauranova Commentatore certificato 09.10.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia ex mi pedinava e mi faceva stalking su facebook!

Pensare che solo gli uomi fanno violenza è una vera ingenuità che ha l'unico scopo di portare voti ai partiti.. siamo seri gentilmente.

Nuccio Orso 09.10.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Queste situazioni di violenze sulle donne sono gravissime. Ma il vero problema italiano è che l'Italia è una terra senza legge. E' una terra dove non esistono corrette contestazioni di reati e soprattutto corrette sentenze ed ancor di più soprattutto corretti allontanamenti dalle possibilità di recidive ed inoltre e più ancora esistono solamente.....condizionali, attenuanti, situazioni particolari, arresti domiciliari, diminuzioni della pena, aiutismi, comunità di recupero, libertà vigilate, lavori socialmente utili, perdonismi infiniti ed aiutismi di tutti i tipi...E tutto a spese dei cittadini produttivi, violentati, spesso riviolentati, pagatori di forze dell'ordine, giudici, carceri, comunità, ...e poi...nuovamente riviolentati da....PLURIPREGIUDICATI...una parola che in un paese...civile...dovrebbe essere tolta dal dizionario...ed inoltre...tutti i ...casi umani...relativi ad extracomunitari che vengono allontanati dai paesi nordici...vengono tutti a trovare accoglienza e protezione in Italia...sempre a spese dei cittadini produttivi che MANTENGONO tutto lo Stato e tutte le sue corruzioni e tutta la Chiesa e i suoi assistenzialismi e tutti questi CARNEFICI che avranno sempre strade libere per reiterare le loro NEGATIVITA'.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 09.10.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Sabina Guzzanti dovrà pagare 40mila euro alla Carfagna

Stanno imbavagliando il mondo dello spettacolo? E' regime?

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eduuuuuuuuuuuu!
Buon giorno!
Risponni!
E che azz...!

oreste m, La Spezia Commentatore certificato 09.10.12 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Guardo una Donna e Vedo Kristo, Crocefisso.
E' piu' forte di me.

Come non Amarla?

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 11:32| 
 |
Rispondi al commento

ESISTONO DONNE VIOLENTE

Spesso il mio vicino viene picchiato dalla moglie ma non la denuncia perchè poi si dovrebbe vergognare essendo il sesso forte!

Ebbene esiste la violenza della donna nascosta come il lavoro nero non dichiarato!

Cari maschietti abbiate il coraggio di denunciare ache le donne violente o che vi fanno stalking!

Laura Celona 09.10.12 11:31| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Catania rischia di far saltare il banco: 23.258.682 euro da pagare.

1972 (Bossi era ancora in fasce) dopo che dalle catene di montaggio della Fiat era uscita l’ultima Cinquecento, l’allora assessore «all’economato e al patrimonio» firmava un accordo con una società finanziaria chiamata Istituto finanziario italiano.

l’Ifi avrebbe concesso piccoli prestiti ai dipendenti della Provincia, da rimborsare con le trattenute sulle buste paga che l’amministrazione avrebbe dovuto rimborsare alla finanziaria.

Una tipica cessione del quinto dello stipendio.

2 anni dopo,1974, saltò fuori che dei 1.318 prestiti concessi, soltanto 187 erano regolari.

Gli altri 1.131 riguardavano persone inesistenti o dipendenti dell’ente che non avevano mai presentato la domanda.

Della clamorosa truffa vennero riconosciuti responsabili 2 dipendenti, uno che lavorava all’ufficio economato e l’altro addetto alla corrispondenza.

Come avessero fatto da soli a congegnare e portare a termine tale diabolica macchinazione, appare ancora oggi incredibile.

Anche perché i moduli di richiesta dei prestiti dovevano essere sottoscritti dall’assessore, al quale spettava il compito di certificare l’esattezza delle dichiarazioni.

In un paio d’anni si era volatilizzata una somma per l’epoca astronomica: un miliardo 828 milioni 50 mila lire.

l’Ifi la chiese come risarcimento. nel 1991, arrivò la prima sentenza: il tribunale di Catania condannava i due dipendenti a pagare, in solido. Di fatto, la decisione dei giudici colpiva in pieno l’ente, considerato responsabile contrattualmente.

dopo 40 anni, con le rivalutazioni e gli interessi legali la somma iniziale si è moltiplicata per 25 volte. E ora siamo alla resa dei conti.

Così a marzo hanno pignorato i conti dell’ente.

E il 2 ottobre il tribunale di Catania, a 28 anni dall’inizio della causa, ha reso esecutiva la sentenza.

ho signur quanti problemi: la sicilia ha appena ricevuto un bonus di 900 milioni, cosa saranno mai 23 mln?

Luigi Lauranova Commentatore certificato 09.10.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stamane Giovannino si chiama Laura-nova...avevo ragione ieri :è una donna nova!
Mha! anche usata è sepre un leghista con le corna!

oreste m, La Spezia Commentatore certificato 09.10.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un fenomeno che ogni giorno di più, va di paripasso con l'aumento della criminalità...un quadro sociale "esasperato" che merita di essere approfondito, cercando di capire le ragioni dell'aumento di questi crimini.
Non possiamo limitarci a "interpretare" un fenomeno violento come questo,dobbiamo riuscirlo a capire,se vogliamo prevenire il crimine..
A me sembra, ma è un opinione personale che "l'aria che respiriamo" in questo paese,abbia deelle ripercussioni anche sotto il profilo sociale che mina in primis la famiglia, amplicando i problemi del quotidiano, la famiglia che è il primo nucleo sociale per eccellenza.
Probabile che la percezione di una disgregazione familiare, gettino nella disperazione le persone, per la perdita di quel "rifugio" che essa rappresenta..
Così come i ripetuti "suicidi" atti di autolesionismo che di fronte al fallimento, percepiscono tale evento, come una sconfitta personale morale che mette a rischio anche la pace familiare...
Sarebbe compito della società dello stato prevenire...ma quando lo Stato "non funziona"..e forse ci mette anche del suo, allora significa che sta lavorando male.
Almeno questo è quello che penso io...

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.10.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono curioso di vedere quanti media o giornali domani metteranno notizie relative alla traversata di BEPPE!!!!!!!!!!

E soprattutto, quanto spazio verrà dato ai comizi siciliani.

MEDIA DI MERDA, potessi, brucerei le Vs. redazioni!

Alex . Commentatore certificato 09.10.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Riccardo Iacona e Beppe Grillo!
No alla violenza... no alla violenza fatta alle donne

Valeria d (irenepiú) Commentatore certificato 09.10.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

"Mio Marito è Malato, Aiutatelo!".

Veronica Lario, la Donna.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STOP ALLA VIOLENZA SUGLI UOMINI!

-----------------------------------

Sento parlare di violenza sulle donne, però ogni giorno sento di donne che ammazzano uomini o gli gettano l'acido in faccia. Sento anche che lo stalking per il 20% viene fatto anche dalle donne che pedinano gli uomini e fanno angherie di ogni sorta.. Non parliamo dei padri divorziati che diventano poveri per passare gli alimenti alle donne a causa di violenze economiche. Gli uomini subiscono violenza dalle donne ma alle volte non denunciano per vergogna essendo il sesso forte! Le donne sono violente quanto gli uomini questa è la cruda verità!

Domenico Greco 09.10.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Basta, vien da Piangere.
Telefono ad E.T.

Ripassa, da quest'Inferno!
Siamo all'Inferno.
Sui Monti $atanici.
Nelle Fossette della Fornero...

Portami con Te...
Un Nuovo Mondo, un altro Universo...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici uomini meglio restare single che sposarsi una donna che pretende che tu stiri, lavi, cucini e cresca i figli... aspettate che prima o poi troverete quella giusta.

Le donne della parità in carriera e del mancato affetto meglio che non si sposino perché in caso di divorzio voi uomini diverreste barboni e vivrete per strada senza vedere i figli perché dovrete passare tutto lo stipendio a loro.
Meglio prendere una lavoratrice straniera per i lavori in casa!

Gino da Caserta 09.10.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'uomo è anatomicamente una derivazione della donna ad usum feminae. Un uomo che uccide la sua compagna andava internato e possibilmente curato prima. Non è solo un crimine abominevole ma un atto contro natura e contro la specie. Se la Bibbia fosse un documento storico attendibile vi sarebbe scritto che "Eva si sentiva sola e chiese all'onnipotente di darle un compagno. Così venne Adamo, copia e complemento di lei. Ma come avviene per tutte le copie, questi non riuscì così bene come l'originale. Strutturalmente più forte ma intellettualmente più pirla ( vd. Pellei ). Nel tenativo di renderlo perlomeno complementare all'originale, l'onnipotente lo privò di un pezzo di cromosoma facendo di lui un essere violento e spregiudicato di modo che potesse difendere la sua compagna dalle minacce generiche e da quelli come lui, preferibilmente soccombendo nel tentavivo ( oggi comunque ci sono le glock ). Venne dotato di ciò che occorre ad una donna per garantire il concepimento, divertimento annesso ( oggi ci sono le banche del seme e i Jamaicani ). L'onnipotente vide che così com'era gli era venuto Eva non se lo filava mica tanto, così tolse a lei una "costola" dell'emisfero cerebrale destro ( rincoglionendola quel che bastava ) e lo mise nella zucca vuota di lui, dotandolo in tal modo anche di un minimo di attrattiva intellettuale".
Quel che venne dopo può già dirsi Storia..

Pit G. Commentatore certificato 09.10.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

ANDATE E SEMINATE IL RACCOLTO SARA' OTTIMO E ABBONDANTE!

sfolla teorie 09.10.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Di giorno non le vedi, dormono chissà dove, nascoste anche alla luce.

Al calar della sera spuntano le 'lucciole'.

Sono giovanissime, dalla pelle candida e dai tratti gentili, sorridono anche al più depravato, che si ferma a chiedere d'affittare per qualche minuto il loro acerbo e delicatissimo corpo.

Tra le auto e i mille fari che abbagliano le flebili e indifese 'lucciole c'è anche qualcuna che lampeggia di blu, ma è quella che più veloce, non rallenta, ne si ferma.

Le auto che lampeggiano di blu, si riuniscono in tante solo quando una 'lucciola' smette di emettere la sua flebile luce.

Non fa più notizia il ritrovamento di una 'lucciola spenta', abbandonata in un anfratto di questa nostra disattenta e superficiale civiltà.

Un trafiletto sul quotidiano locale e un'indagine avviata per prassi, restano come labile traccia.

E per una 'lucciola' che si spegne in nessuna cattedrale si accende una candela.

'Maddalena' non è più 'Maddalena'.

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 09.10.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riduttivo e Semplicistico

all'italiana maniera insomma....

non si può non ripudiare la violenza sulle donne, ma questa è una bolla di sapone:
La coercizione o la violenza è l'appendice del potere e l'italiota è schiavo della logica del potere.
I disabili sono soggetti a soprusi,
i bambini,
i cittadini,
i disoccupati,
TUTTI I PIU' DEBOLI SONO SUCCUBI DEL POTERE
In un paese dove se indossi una divisa ti senti potente e superiore,
dove una posizione privilegiata ti innalza a semidio,
dove se entri nella casta diventi divino ed intoccabile...
dove la giustizia è il boia del potere e l'informazione l'alibi;
diventa dominio comune assoggettarsi a tale assioma mafioso-andreottiano: "il potere logora chi non ce l'ha..", a cui aggiungerei una postilla: "..e trasforma in carnefice chi ce l'ha".

Le donne, come i No-Tav, come tutti i cittadini non devono disunirsi in bolle di sapone: SOLO UNITI SI ESCE DA QUESTA TIRANNIA DI CASTA.

Chiudo con uno slogan che trovai eccezionale, ma che anch'esso è volato via come una bolla di sapone:
"SE NON ORA QUANDO?"
(valido x tutti donne e uomini, bambini ed anziani, disabili e abili, lavoratori e disoccupati...onesti, democratici ed umani però!)


Il Portatore


roberto p., genova Commentatore certificato 09.10.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

VOI NON CI CREDERETE MA DIO STA CON IL M5S!

sfolla teorie 09.10.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

----Messaggio originale----
Da: viviana.guermandi@fastwebnet.it
Data: 09/10/2012 10.48
A: "rubrica.lettere@repubblica.it"
Ogg: Grillo e la sfida politica per mare di FILIPPO CECCARELLI


Gent.Sigg.,

sono anni che vi seguo, che ogni mattina leggo il Vs. autorevole giornale. Ho sempre pensato che le critiche piovute in passato non fossero altro che prudenza nei tempi molto bui che abbiamo attraversato. Ma ora? Questi articoli non sono da voi. Sono degni dei giornalisti della "cricca" come Sallusti, Belpietro, Feltri, Ferrara, ...non abbassatevi al loro livello.

Il M5S sembrerebbe essere il terzo partito del paese secondo i sondaggi e non mi sembra serio nei confronti di chi vuole informazione che gli unici articoli che in qualche modo li riguardano trattino esclusivamente di ste cavolate!

Possibile che non riusciate ad essere un po equilibrati, obiettivi e dirci chi sono e cosa stanno facendo di bene e di male? Possibile che se si voglia sapere qualcosa di loro si debba cercare le notizie altrove? Il M5S vi stà sulle scatole? Allora Berlusconi no visto che in prima pagina il suo faccione è dappertutto! Berlusconi lo conosciamo già, abbiamo avuto abbastanza esperienza di lui. E' giusto che se ne parli se c'è però una notizia da dare che non sia quanti frollini si è mangiato a colazione. A menoché il suo faccione non vi serva per vendere, come i giornali di gossip, e questo non voglio crederlo.

Stimatissima Redazione di Repubblica sono una lettrice qualunque che vorrebbe una informazione seria e non leggere articoli in odore di manipolazione dell'opinione pubblica in periodo pre elettorale.
Vorrei leggere anche altro non solo gossip o ridicolizzazioni, che pure capisco ci possano stare ma da soli fanno scendere la vostra testata al livello di quelle degli "esimi" citati sopra.

Chiedo scusa per la durezza, purtroppo non sono una professionista della comunicazione.
==========continua=========

vivi66 09.10.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ah gli uomini, di mazza in mazza sono tutti una razza.

sfolla teorie 09.10.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

mah!!
qui mi sembrano mezzi matti!

tifano per avere sempre piu' musulmani in italia e poi parlano di diritti delle donne!!!

Luigi Lauranova Commentatore certificato 09.10.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non gioco ai videopoker nè a carte nè a qualsiasi altra caxxata d'azzardo.
Non mi interesso di calcio.
Non passo il tempo a caxxeggiare al bar.
Non ho mai alzato una mano sulla mia ex moglie nè sui miei figli, come potrei.
Non sono affatto il tipo che lascia tutto in disordine in casa, non sopporto il caos.
Ho l'abitudine di tenerla pulita spesso usando olio di gomito e facendo grosse pulizie, quelle pesanti, tipo rendere una cabina doccia come nuova anche se ha 7 anni di vita.
Ho sempre lavorato come uno schiavo credendo in sole 3 cose: la famiglia, il lavoro e le amicizie (quelle con la A maiuscola).

Eppure....

Sono stato incolpato di terrorizzare i miei figli solo perchè sono un padre autorevole (non autoritario) che fa rispettare le regole senza troppa fatica.
Sono stato incolpato di non essere presente con loro senza tener conto che la mia lontananza era dovuta ai turni massacranti al lavoro, spesso più di 11 ore.
Sono stato incolpato del declino della mia attuale attività dovuto al mio carattere ma non agli avvenimenti socio-economico-geopolitici che stanno decimando le aziende come la mia, ho un'agenzia di viaggi.
Mi ritiene una persona "pesante" perchè non sono un superficiale e mi piace tenermi informato e, quando posso, informare.

Non voglio tediarvi ma ce ne sarebbe ancora.

Non ho avuto, dalla mia ex moglie, una chance per salvare la famiglia...insomma, è andata spedita come un treno senza pensare alle conseguenze, incoscientemente.

Non pensiate che il mestiere di uomo sia semplice, ok, non cucino, non stiro e non lavo ma CAXXO! se lo facessi, i ruoli sarebbero totalmente invertiti, e poi non nè sono capace. Il mondo mi è crollato addosso in poco meno di due anni e non ho avuto alcuna possibilità di rimediare. Non ho avuto nemmeno una parola di conforto dai suoi genitori nè da nessun altro della sua famiglia.

Il sesso debole, oggi, ha l'avvocato facile e fa branco con i suoi simili.

Poi, c'è sempre l'eccezione che conferma la regola...

max 1967 (max_1967) Commentatore certificato 09.10.12 11:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se qualcuno pensa che il pd voglia difendere i diritti delle donne si sbaglia di grosso. Il pd difende i diritti "burocratici" delle donne del pd che è profondamente diverso. Il pd non si sognerà mai di varare una legge ad uso e consumo di tutti i cittadini ma se varerà una legge lo farà al fine di conservare la fidelizzazione al partito. Il pd è un partito orientato alla fidelizzazione e ha chiesto anche a Renzi di dichiarare fiducia a tutta la congrega burocratica gerarchica pena l'esclsione INDIPENDENTEMENTE DALLE IDEE. Il pd è la cosa più simile alla monarchia burocratica dai tempi dei Borboni!! Il pd non si sognerà mai di introdurre il reddito minimo garantito a tutela di tutti perchè questo non contraddice il suo "fare" solo a favore della propria congrega!! Il futuro dell'Italia sono i cittadini e non le illusioni, ne quelle in cui abbiamo vissuto con il ventennio di Berlusconi ne quelle a cui quest'uomo ha abdicato ovvero quelle della SOCIALBUROCRAZIA del pd. Non dovremmo neanche pronunciare la parola donne e uomini quando parliamo di cittadini, tutti dovrebbero avere i minimi diritti garantiti, indipendentemente dalla loro condizione fisica naturale!! Invece il pd prepara da sempre il minimo "palo nel culo garantito" per tutti i "non adepti" e ora ha trovato un complice Berlusconi che si defila dal difendere le "donne del pdl" che sono massacrate e incolpate e sono le prime a prendere il palo di cui sopra!

mario mario Commentatore certificato 09.10.12 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Io ho, al mio fianco, una Donna eccezionale.
Senza di lei non saprei come fare.
Sono un Uomo fortunato.

.Sereno. .Despero., Napoli Commentatore certificato 09.10.12 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riuscirei mai a fare del male ad una donna. Mai e poi mai mi sognerei di prevericare la sua personalita' con la violenza fisica o col ricatto morale.

Poi, penso alla Santanche', alla Gelmini, alla Minetti, a Rosy Mauro, a Rosa Russo Jervolino, a Rosy Bindi, all'avv. Giulia Bongiorno e a tante altre come loro...e...neanche a loro riuscirei a fare del male.

Allora davvero sono un santo!!!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 09.10.12 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

enrico w., ma ti pagano per ogni cazzata che scrivi?
P.S.: impara ad usare la tastiera; esiste il tasto per le maiuscole e per le minuscole.

Chi lo sa 09.10.12 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Quante Donne definite Isteriche, sepolte in Manicomi?
Violentate dagli infermieri, Incatenate al Letto?
Credete sian Retaggio del Passato?

Non tutte nascon in Borromeo...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Prima o poi anche gli uomini dovranno farsi crescere i seni e partorire? lo dice la parità!

Giovanni da Roma 09.10.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti uomini, odiano le Donne poichè si posson dedicare alle stesse attivita', traendone un Successo addirittura Maggiore.
Temono infatti, di finir Disoccupati.
Ecco il motivo di poche Donne al Governo...
Sempre marginalizzate.

Ecco perchè siam Ultimi in Europa, o quasi...Piu' Bunga bunga per tutti, piu' Casini, piu' Bordelli.

Idioti.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Conosco donne che non si sanno fare il caffè e non sanno cucinare.. però pretendono che il marito porti i soldi a casa e li sposi, la magior parte di queste sono tutte zitelle!

Emilio R. Firenze 09.10.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Norvegia c'è anche il "Stønad til livsopphold" ovvero il reddito di cittadinanza, un importo mensile di oltre 500 euro e la copertura delle spese d'alloggio ed elettricità.
Con il reddito di cittadinanza le donne possono costruirsi un'indipendenza e con essa la possibilità di difendersi.

mario mario Commentatore certificato 09.10.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Il matrimonio e assolutamente sconsigliato per le donne in carriera che lavorano tutto il giorno, meglio che si comprano un cane da compagnia.

Dario Rossi 09.10.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Il Papa al Sinodo:
«La fede sia fuoco».

Ecco, forse è la volta Buona che ci liberiam dei Politici...
O che arrestan il Papa per Anarchismo.
Il Papa come er Pelliccia!
Forza Lenin, che stavolta hai conquistato anche la "Vecchia" Volpe...!

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona pausa caffè a Viviana di Bologna.
Ho letto tuoi articoli sul blog, scusa l'indiscrezione, collabori col blog?

carla g., padova Commentatore certificato 09.10.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se una Donna si presentasse Nuda all'udienza col Santo Padre, a Roma, la diremmo Santa come il Divino Francesco?

Diremmo: Santa Francesca?

Avanti, Bigottoni.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

BASTA PAROLE! CONCRETEZZA!!!

Le Donne si difendono anche dando Loro una dignità economica. Fino a quando esse dipenderanno economicamente da molti “maschi” le Donne non saranno veramente libere, e vivranno nel disagio … Per tanto, lavoro e dignità anche per le donne sono le due facce della stessa medaglia.
Si fanno tante parole sulla disoccupazione e sulla povertà...

Finalmente una proposta concreta anche per le Donne:

“Reddito minimo garantito, presentata la proposta di iniziativa popolare”.
http://www.tzetze.it/2012/10/reddito-minimo-garantito-presentata-la-proposta-di-iniziativa-popolare-lavoro.html

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!E

Lux Luci 09.10.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Quante Donne violentate nelle Carceri, dai Rieducatori?
Quante Donne bruciate dalla Sedia Elettrica, negli Usa sol perchè di Colore?

Siamo certi d'esser Civili, noi Occidentali?
Esportatori di Civilta'?

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Le colpe del sistema sono lo sfruttamento la repressione

La colpa degli sfruttati (e repressi) è di non essere uniti

La colpa grave che li accomuna è vivere di tradizioni (mentali e materiali) tale che spesso gli sfruttati - conosciuti a dovere - sono nient'altro che potenziali sfruttatori a cui è toccato in sorte di essere dei "perdenti" (vedi tanti elettori del Testa d'Asfalto)!

La donna è la sfruttata dagli uni e dagli altri!

L'osservatore è l'osservato 09.10.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' il Pensiero che Attende una Rivoluzione, copernicana.
Par immobile, eppur si Muove...
Le Donne Amano il Giusto Movimento, dov'è Partecipazione...
Se restera' sempre Fresco, Giovane, Gradevole, Credibile campera' cent'anni.
Poi verra' il Futuro.
Altrimenti sara' sempre Caverna.
Questo è l'ominide, inculato, puo' sempre rifarsi in casa, sulla parte debole.
Attenti, che a breve Restaureran lo Jus Primae Noctis...( per le Graziose, solamente).

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

ed ecco ancora banalitá su banalitá, tutto per creare falsi obbiettivi: divide et impera, come qualcuno diceva tanti secoli fa.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento


I padri divorziati che diventano barboni dove li mettiamo in questo blog?

Se ne parla mai?

Francesco Perli 09.10.12 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I piu', si Dolgono della Donna che han contribuito essi stessi a Forgiare.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Il peggior Sessismo si Manifesta in Italia con il Bistrattamento delle Suocere.
Dimentichi che furon dapprima, le Belle Nuore...
Cos' le Nuore, dimentiche di divenir, domani, Vecchie Suocere.
Si puo' Coniugare anche al Maschile, stiamone Certi.
A meno che non ci si scelga il Celibato, (e Seghe annesse...).

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 10:18| 
 |
Rispondi al commento

PARLIAMO DELLA DIGNITA’ DEI PARDI DIVORZIATI !!!!

Sono fermamente contrario ad ogni forma di violenza sulle donne ma ogni tanto vorrei sentire parlare anche di tutti quei padri divorziati che non possono vedere spesso i figli o finiscono a dormire per strada o a mangiare alla caritas perché devono lasciare la casa che hanno comprato e versare il loro stipendio alle ex mogli per gli alimenti. Mantenere donne che magari si portano pure l’amante in casa con tuo figlio.

L’Italia è un paese civile ed ipocrita dove conviene alle donne?

Nino da palermo 09.10.12 10:17| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno a tutti
augurandoVi una buona giornata e aspettando che andiate a votare non posso che rinnovare il mio quotidiano,tenero ma deciso

VAFFANCULO

a chi ci governa unitamente ad annessi e connessi
piccolofly-ca

trexenta fly, cagliari Commentatore certificato 09.10.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

vi siete domandati mai perché nonostante che le votanti siano in maggioranza donne ci sono pochissime donne in parlamento?

Semplicemente perché le donne non si fidano delle donne!

l'italia è finita 09.10.12 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UOMINI VIOLENTI E DONNE VENDUTE VANNO ISOLATI.
L'Italia sana deve riprendersi il suo territorio.

Anan Rossi 09.10.12 10:15| 
 |
Rispondi al commento

ma pensate che negli usa e getta vada meglio?

bruno bassi 09.10.12 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE DONNE NON SANNO COSA VOGLIONO

Le donne non sanno cosa vogliono perché da un lato vanno in cerca dell’uomo ricco che gli compra la casa, gioielli e la mantenga con il matrimonio vecchio stile… dall’altro vuole la parità lavorando e facendo crescere i figli ai nonni e pretendendo che il marito oltre a mantenerla e comprargli la casa, lavi, stiri, cucini cresca i figli. Vorrei nascere donna di questi tempi!

Massimo Farnese 09.10.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'articolo è scontato. Del femminicidio si è parlato molto con statistiche alla mano.
Senza lavoro non può essere riscattata alcuna dignità personale.
Le donne vivono come da sempre una situazione doppiamente gravosa rispetto agli uomini sul piano socio-economico e in questo periodo storico il degrado e la violenza sono più forti poichè anche gli uomini sono gravati nei loro ruoli che la cultura latina solitamente riconosceva loro.
Un mix micidiale di elementi distruttivi che si è innescato nella società e sta disintegrando famiglie, rapporti umani, educazione civica.
La libertà non è un'opinione e per essere liberi occorre partecipare, tutti, uomini e donne, in piazza, nelle università, ovunque.
I paesi scandinavi hanno un retaggio matriarcale antico e il paragone non regge con il mediterraneo nè con i paesi anglosassoni (gli USA ad es.) dove lo stupro e l'omicidio hanno raggiunto punte allarmanti.
L'Italia ce la può fare....concorsi, lavoro e tradizione che non inquina ma ci rende orgogliosi e liberi di essere italiani...tutti---UOMINI E DONNE.

Anan Rossi 09.10.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento

LA PARITA’ NON E’ SINONIMO SOLO DI INDIPENDENZA ECONOMICA

Sono favorevole alla parità dei sessi dal punto di vista della dignità e rilevanza sociale della donna che non va confusa solamente dal punto di vista esclusivamente lavorativo o indipendenza economica. In futuro spero di non dover vedere uomini che gli verrà anche chiesto di partorire o farsi crescere i seni per allattare. La genetica che differenzia l’uomo dalla donna nelle sue funzioni non può essere modificate dalla femministe incallite. La dignità della donna per molte vuole solo dire lavorare e fare crescere i figli dalle madri o suocere disgregando di fatto la famiglia ed il significato stesso di matrimonio al quale tanto ambiscono.

Nel mezzogiorno d’Europa ancora esiste il mito che l’uomo deve comprare interamente i mobili e la casa per sposarsi ed allo stesso tempo le donne vogliono la modernità facendo crescere i figli alle madri e non vogliono cucinare e stirare. Un tempo quando solo l’uomo lavorava era giusto che l’uomo provvedeva al mantenimento della famiglia ed a comprare mobili e casa ma oggi tutto deve essere diviso nelle spese oltre che alle faccende domestiche. La modernità è qualcosa che deve valere in tutto e non solo dove conviene alle donne..

Giorgio Mendolia 09.10.12 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non ve ne state rendendo conto ma questo paese e' marcio fino al midollo, compreso questo blog che su un post così serio non spiaccica parola e come sempre tutti sono fuori tema.
Luisa

Luisa B., Torino Commentatore certificato 09.10.12 09:50| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una precisazione.

La battuta sulla suocera che si abbatte, non si cambia era per amor della battuta si, ma soprattutto per spiegare una cosa:

i marxisti gridano "lo Stato borghese si abbatte, non si cambia!"

Noterete che la parola "borghese"
non c'è nel mio commento, infatti gli Anarchici dicono "Lo stato si abbatte, non si cambia"...è l'eterna polemica tra i comunisti di stampo marxista-leninista e gli Anarchici, non è roba da niente, è una differenza così di fondo che i fautori delle 2 correnti si trovano spesso insieme CONTRO qualcuno/qualcosa...ma al fin della licenza la polemica che cova diventa scontro.

Esempio fra i più orrendi fu la fucilazione di Anarchici da parte degli stalinisti nella altrettanto orrenda guerra civile spagnola, dove pure si cominciò a combattere fianco a fianco.

Perdonate la eventuale rottura di scatole ma ho la sensazione che parecchi non l'abbiano mai sentito, io ho una certa età...ed è basilare. :)

L'osservatore è l'osservato 09.10.12 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le Donne DImenticate.
Sepolte Vive entro quattro mura.
In Casa, persin in Carcere, spesso Minorenni.
Quando ci si pensa, non si puo' che osservare il Fallimento Pedagogico di questo nostro Paese, incapace di esprimere una Societa' a misura di Donna, pertanto Divina.
Dal rispetto tributato alle Donne, constatiamo il grado di Civilta' di un Paese.
Quante Ragazze scontano Pene per Colpe Altrui?
Quanti Papy, sul loro cammino?
Chi mai oserebbe segnare a Dito, Hillary Clinton, Mara Carfagna, Elsa Fornero, Emma Marcegaglia e tante altre in seno alle Amministrazioni, persin ai Vertici?
Chi le Stuprerebbe al par di Cagne?
Chi Sborrerebbe lor in Bocca?
Chi le Inculerebbe?
Chi?
Al par di Scimmie?

No, siam un Lazzaretto di Psicopatici Malati.
Nell'Animo, nella Psiche Affettiva.

Sta finendo il Mondo...
Eppur la Terra, ruota Ancora.
Gli amori muoiono, altri Amori Nascono...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

corradino mineo,
senza offesa,
ma fai veramente cagare.

nello g. Commentatore certificato 09.10.12 09:38| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Pochi s'Imnamorano della Grazia fatta Persona, un Incarnato Donna.
Molti, al par del Pellei, si accontentano di una Scimmia.
Chi Ambisce a Dio, chi si Adagia in Grembo al Demone.
Buongiorno.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 09:37| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno al blog.
augurando una buona giornata a tutti e aspettando di andare a votare non posso che rinnovare il mio quotidiano

VAFFANCULO

a chi ci governa

Simone S. Commentatore certificato 09.10.12 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Odioso articolo su La Repubblica riguardo la traversata che Beppe farà domani.Un miscuglio incredibile di stupidaggini, non sapendo come denigrare
VAi grande Beppe, saremo tutti con te nelle acque dello Sretto, temiamo molto di piu i politicanti invece di Scilla e Cariddi


Cari amici MAO chi?

BEPPONE bagno repubblica in prima pagina. PERCHE' ? Strategia MIDIA v/s Mov 5 STELLE , 3 modi:
1)SILENZIO, CENSURA, bombardamento epocale per riempire gli STADI (LAGER) di tifosi DESTRA-SINISTRA . 5 stelle NON esiste e l'offerta elettorale è quella che diffondono!
2)MANIPOLAZIONE , rinchiudere il Mov in un recinto di estrema sinistra , piccolo piccolo. Notizia Repubblica MAO che attraversa lo Stretto di Messina .
3)SCONTRO FRONTALE : merda nel ventilatore , eguaglianza con il merdaio dei partiti!

Strategia vincente? Per niente !

Quale Beppe MAO? Quello del palazzo o quello della LUNGA MARCIA?

Noi diciamo il BEPPE DELLA LUNGA MARCIA! Leggete la storia e capirete! Comunque facciamo una piccola sintesi:

Mao e Chang Skech uniti per rispedire in Giappone gli occupanti giapponesi. Mao contro il Generale e con esso per spedire fuori dai confini le COMPAGNIE OCCIDENTALI! Vittoria e guerra civile. Inizio della lunga marcia!
Contesto storico: compagnie occidentali spacciatori di droga , città con servizio monnezza che al mattino raccoglieva i morti di fame della notte , MIGLIAIA!
Inizio LUNGA MARCIA : poche migliaia ! Fine lunga marcia : MILIONI e MILIONI di cinesi che dissero basta col fucile sulle spalle! MIX di NAZIONALISMO E DI SOCIALISMO al potere!

Generali e esercito confinalti ad Hong Kong !

WIWA BEPPE, WIWA LA LUNGA MARCIA , WIWA MAO TSE TUNG!

Non cari amici burocrati-baroni-oligarchi-obsoleti- umanodidi- che oggi gestite l'ITALIA, cominciate a fare il pieno nelle vostre stramaledette barche pagate con i soldi pubblici!

LA LUNGA MARCIA E' COMINCIATA !

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 09.10.12 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Certo che Torso nudo marito di Bannats si è dato da fare in questo blog per sottolineare la sottospecie di maschio che abita il paese.
Ne abbiamo fatto le spese Viviana ed io, ma ne valeva la pena.
Questo individuo in un amen ci ha decreato insoddisfatte, infelici, incapaci di trovarci un uomo e non so cos'altro.
Se non è da codice ROCCO lui!

carla g., padova Commentatore certificato 09.10.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da donna...da donna molte cose si possono dire.E ancor di più si possono vivere in merito all'argomento.Compreso il senso di fastidio ed insofferenza davanti agli spot contro lo stalking,la violenza e gli abusi sulle donne.In linea di principio giusti e sacrosanti.Ma in via pratica,LA SOLA CHE CONTA,assolutamente Teorici. Infatti non dicono l'unica cosa che davvero una donna ha bisogno di sentirsi dire in quei frangenti,oltre a"Denuncia".NON dicono:"ti Garantiamo protezione". Perchè non avviene. Molto spesso chi denuncia torna a casa e convive con il suo persecutore,e spesso paga lo scotto e la vendetta di aver"osato" denunciarlo. Salvo arrivare gravemente lesionate in qualche pronto soccorso.Per il resto la donna è lasciata in una terra di mezzo dove la legge del più aggressivo la mette in minoranza.E dove le istituzioni che ti invitano a denunciare sono le stesse che tagliano i fondi alle forze dell'ordine che dovrebbero proteggerti...E poi ti chiedono di vota per noi. Meditate gente...meditate...

elena specchia 09.10.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Alex lo sa anche un bambino che bannare non serve a nulla.
I cre ti ni si rivelano da soli dando del fascista a tutti senza la minima discussione, presi dal loro livore e dalla convinzione della loro superiorità morale.
Più imprecano e più sei forte, Grillo è il più bannato del paese dalle reti televisive e vedi dove è arrivato!

carla g., padova Commentatore certificato 09.10.12 09:04| 
 |
Rispondi al commento

A torso nudo ma a Roma si lavora o si è mantenuti dalle escort del resto del paese?

carla g., padova Commentatore certificato 09.10.12 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia il caso di provvedere che gli amministratori inizino a prendere provvedimenti più seri che bannare l'idiota!

Alex . Commentatore certificato 09.10.12 09:00| 
 |
Rispondi al commento

un uomo che paga per avere una donna è un uomo a metà.

sfolla teorie 09.10.12 08:58| 
 |
Rispondi al commento

a "tORSO NUDO" marito di Bannata: dare liberamente del fascista a tutti è segno distintivo del Pdmenoelle.
Un liberale darebbe dello stalinista, ma Stalin per i Pdmenoelle non ha colpe simili a Mussolini.
Dare del fascista a oltranza è poi segno di comportamento fascismo mascherato da qualunquismo.
Questo risukta chiaro a tutti coloro che scrivono da anni sul blog e non trovano la minima difficoltà, se non mancanza di corrente, di pc, di tempo o di linea.
Solo un demente che vota Bersani può pensare di essere credibile dicendo che è stato bannato e non si firma.
P.s. segnalo che il blog di Gad Lerner è vuoto e di recente accetta anche insulti, mentre 4 anni fa non accettava nemmeno le critiche degli iscritti alla Fiom.

carla g., padova Commentatore certificato 09.10.12 08:57| 
 |
Rispondi al commento

ho visto donne simulare violenze per screditare il compagno davanti al giudice e non fargli vedere i figli,solo come meschina vendetta perchè il marito magari l'aveva tradita.non è che se una faccia una denuncia poi deve essere accettata come verità,invece spesso lo è......inoltre esiste la violenza psicologica,da un lato e dall'altro e spesso fa molto più male di uno schiaffo.esistono le continue provocazioni,come una specie di tortura....a volte chi dà uno schiaffo è psicolgicamente più debole.
Adesso non voglo giustificare le violenza,ma bisogna sempre distinguere caso per caso ed evitare questi luoghi comuni come questo articolo.
una volta la madre di mio figlio da cui ero già separato,per un'assurda gelosia ha preso il telefono davanti a me e al figlio e ha chiamato la polizia sporgendo denuncia contro di me dicendo che l'avevo picchiata e invece stavo a 2 metri di distanza da lei.........che schifo!!!!!!! però in questura ci ho perso ore !!!!!! tutto ciò è avvenuto in brasile,ma può essere ovunque.
occhi a questi luoghi comuni dell' agnello scarificale!!!!!!!!! analizziamo caso per caso

cesare fabbri 09.10.12 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma "Bannata" sa usare il pc e internet?
E poi Bannata si chiama proprio Bannata o ha un nome di battesimo?
Oppure preferisce liberalmente firmarsi con nomignoli che nemmeno la Minetti userebbe?
Bannata se ci sei batti un colpo, che nemmeno mia madre di 70 anni ha problemi scrivere sul blog di Grillo?
Sei Gad Lerner in incognito che non trova più lavoro?

carla g., padova Commentatore certificato 09.10.12 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Ricordiamo che solo da pochi anni (di storia intendo) è stato abolito l'articolo del codice Rocco che giustificava il delitto d'onore da parte del marito/compagno e non della moglie.
Quanti secoli ci vorranno perchè , in un paese sottosviluppato come il nostro, il codice ROCCO venga resettato dalla mente degli uomini?
In un paese dove il sud èmesso peggio dei paesi del terzo e quarto mondo grazie al malgoverno di uomini e all'omertà anche delle donne?
Per noi sono più vicini i marziani della Norvegia, probabilmente la Norvegia ha, non solo donne giovani in posti di governo, ma uomini altrettanto giovani e un po', solo un po' più onesti dei nostri, o anche amanti del loro paese.

carla g., padova Commentatore certificato 09.10.12 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Allora ... il 39% della popolazione femminile subisce violenza. Il 93% pero' nemmeno denuncia il proprio partner, quindi questo 39% e' approssimato in difetto. Si potrebbe affermare che una donna su 2 in Italia subisce violenza.
Ma chi ha fatto ste ricerche? Topo Gigio?
Non voglio certo sottovalutare il problema, ma i numeri sono numeri. Se mi dite che una donna su 2 subisce violenza, allora dovrei almeno conoscere una realta' del genere nella mia rete di amicizie e parentele. Eppure nonostante mi sforzi di vedere qualche segnale di donne sottomesse, com'e' che non ne trovo uno che sia uno? Anzi, a me pare quasi il contrario, conosco molte realta' familiari dove e' la donna il vero capo, e l'uomo psicologicamente sottomesso.
Con questo non voglio certo negare l'evidenza dei fatti, so che il problema in Italia c'e' ed e' grosso. Ma non riesco a credere che arrivi a coinvolgere il 50% della popolazione femminile. Anche se lo dice l'ISTAT (lo stesso ente che diceva che l'inflazione post euro era al 2% quando tutti noi vedevamo che un euro valeva mille lire).

Davide S 09.10.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo sarà sempre generale le donne sempre soldati in campo, come nelle guerre: i generali si salvano i soldati moriranno sempre.Ma è anche vero che di fianco ad un grande uomo c'è una grande donna per cui mogli di politici svegliatevi mentre togliete la polvere dalle vostre case date buoni consigli ai mariti non pensate di mettere loro solo le c::::::

maria t., potenza Commentatore certificato 09.10.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto l'articolo di ceccarelli su repubblica riferito alla traversata a nuoto di beppe,veramente vomitivole,ceccarelli sei viscido.

massimiliano solari 09.10.12 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Ieri in via del tutto eccezionale, mi sono visto 3 TG (!) e, nell'ambito della solita carrellata di solite facce, mi sarei aspettato anche un minimo di spazio al M5S, visti i numeri dei sondaggi. Beh: nulla di nulla. Il 20% degli elettori viene del tutto ignorato. Spegnete la TV!

pier b. Commentatore certificato 09.10.12 08:05| 
 |
Rispondi al commento

No alla violenza! Senza se e senza ma !

PS
A proposito di violenza a me hanno fatto impressione le parole del ministro Profumo, "per il paese occorre usare più il bastone della carota", é un caso che queste parole vengano pronunciate dal ministro della pubblica istruzione, e dopo che degli studenti inermi e pacifici, siano stati presi letteralmente a bastonate l'altro giorno ?

GIOVANNI B. Commentatore certificato 09.10.12 08:02| 
 |
Rispondi al commento

o.t
A parte tutto la minetti merita...non di stare in politica....ma merita....

leo c., roma Commentatore certificato 09.10.12 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bindi,santanchè,finocchiaro,mussolini,binetti,minetti,cancellieri,frignero etc..etc...ops scusate parlavate di donne,queste sono solo femmine,un'altra cosa spero???

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.12 07:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parma:Nicola Dall’Olio.capogruppo del Pd
“Il mio distacco in Belgio, sia pure limitato a tre mesi, non mi consentirà di essere presente in consiglio comunale come ho fatto finora”.
E i cittadini che l'hanno votato?Tutti sto vizio nel pd,abbandonare il cittadino,prima firenze,poi Parma......siete abbandonatori di professione!!!

leo c., roma Commentatore certificato 09.10.12 07:29| 
 |
Rispondi al commento

quelli del pdl, nella speranza che nessuno se ne accorgesse, schiaffano nel secreto anti corruzione una normetta salva-ruby, manco fosse la troietta ad essere in pericolo, e non il troione da arcore.
nel frattempo, per distrarre il paese dal "fatterello" il troione di cui sopra dichiara che non si ricandida per salvare il paese dalla sinistra, dimentico del fatto che lustri prima invece dichiarò che si candidava, per salvarlo per lo stesso motivo.
i casi sono due:
o ha mentito nel 94, o mente ora.
oddio, potrebbe anche ever mentito nel 94 e mentire anche ora.
in fondo, verrà ricordato ai posteri come il più grande racconta balle italiano, mica come il più grande presidente del consiglio di tutti i tempi.
in fondo lui mente, la storia, di solito, dice la verità.
in definitiva, il pdl è alla frutta, infatti il m5s entro una settimana lo supera, basta aspettare qualche idiota pidiellino alla minetti oppure alla fiorito che se spari una come si deve in tv e sui giornali.
stanno lavorando per nui, a loro insaputa.

la sinistra, per ora in vantaggio su tutti, ma solo perchè beccata di meno in confronto alla destra, non certamente perchè migliore, sta lavorando anche lei per noi, infatti basta vedere come portano avanti sta buffonata delle primarie, più che altro pro-mario, monti.

il centro?
non pervenuto.
casini fedele al suo nome, è incomprensibile, come ieri dera dalla gruber.
più parla e più perde voti.

l'unica mia preoccupazione è che alla fine, grazie agli avversari che lavorano per noi, siamo costretti ad andare a governare.
siamo in grado di farlo?
ma, soprattutto, conviene prendere la patata bollente italica in mano?

in caso di quasi sicuro fallimento, non per demerito nostro ma per impossibilità pratica di levar il paese dalla merda nel quale l'hanno portato, rischiamo di deludere e perdere il consenso.

meglio stare all'opposizione, e controllare che i ladri non rubino.

parere personale, ovviamente.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


La cultura del rispetto......
"l'altra settimana ennesima riunione di condominio,si alza una signora di un altra scala,mai vista,magari veniva sempre il marito...non lo so,e dice delle cose molto sensate,anzi proponeva di fare causa all'amministratore per certe spese mai giustificate,cosa di cui non mi ero mai accorto,e che la signora aveva richiesto da tempo.....si alza un capo scala e la prima cosa che dice è"A Signò,ma non devi andà a preparà il sugo?A quel punto alcuni di noi hanno chiesto la rendicontanzione contestata e l'amministratore ha concluso così"Invece di venire qui a farci perdere tempo,la prossima volta mandi suo marito".Il giorno dopo ho fatto un esposto insieme ad altri condomini,e ringrazio la signora.....

leo c., roma Commentatore certificato 09.10.12 06:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spesso ci dimentichiamo le nostre origini..come veniamo al mondo e chi ci ha creato e non dobbiamo MAI dimenticare il dono che le DONNE ci hanno dato ,

Rolando sciampi 09.10.12 06:35| 
 |
Rispondi al commento

Le donne in politica? Questa politica non è per le donne! E' fatta di uomini, delle loro regole non scritte, ritagliata sui loro tempi: tempi che non si conciliano con quelli delle donne, impegnate su più fronti, del lavoro e familiare.
Allora vedi che le uniche donne che entrano in politica sono donne borghesi, spesso lontane dal Paese reale, mogli di qualche uomo, donne che scimmiottano gli uomini, o "professioniste della politica", donne che con la politica non c'entrano niente e che farebbero meglio a stare in passerella.
A tutte queste gli uomini politici aprono le porte della politica, perchè queste donne in vario modo fanno comodo.
Le donne sono elettrici, anzi sono la maggioranza delle elettrici: eppure votano gli uomini. Non si sentono rappresentate dalle donne? Non conoscono le donne che vengono candidate dagli uomini? Non si fidano delle candidate? Forse per tutte queste ragioni.
Resta il fatto che le donne in Italia sono emarginate. Dalla politica come dal lavoro, relegate a restare angelo del focolare e al tempo stesso produttrici di reddito. Un ruolo difficile da mantenere ma che con coraggio tante, la maggiorparte, delle donne sostengono con dignità e coraggio.
Il coraggio di cambiare le donne ce l'hanno, ma sono sole e isolate. Il movimento cinque stelle potrebbe farsi promotore di iniziative concrete affiché entrino in politica, perché la politica ha bisogno di loro, l'Italia ha bisogno di loro.

irma vaccaro gammone 09.10.12 05:50| 
 |
Rispondi al commento


"Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare il mondo, che lo cambiano davvero"

Albert Einstein

Dino Colombo Commentatore certificato 09.10.12 01:24| 
 |
Rispondi al commento

"Non ho particolari talenti, sono solo appassionatamente curioso"

Albert Einstein

Dino Colombo Commentatore certificato 09.10.12 01:16| 
 |
Rispondi al commento


“Il futuro appartiene a coloro che credono alla bellezza
dei propri sogni”

Eleanor Roosevelt

Dino Colombo Commentatore certificato 09.10.12 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Il problema e' che in Italia non funziona piu' niente.
Nessuno fa piu' il suo lavoro.
Fanno tutti 2 o 3 lavori. Vanno negli uffici a scaldare la sedia.
Tutti, quindi succedono mostruosita' ovunque, non solo alle donne.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 09.10.12 01:12| 
 |
Rispondi al commento


L'uomo nasce come individuo per natura agnostico. La religione si premura di comunicargli che esiste una qualche forma di divinità e si radica così tanto da non poter poi essere estirpata: spesso diventa l'assassina della ragione.

La religione los trasforma in "HOMO MISOGINUS STUPIDUS".

E giacchè "Verba volant, scripta manent" :

"Le donne non dovrebbero essere illuminate o educate in nessun modo. Dovrebbero, in realtà, essere segregate poiché sono loro la causa di orrende ed involontarie erezioni di uomini santi." ~ Sant'Agostino, padre della chiesa cristiana cattolica.

"La donna non è fatta a immagine e somiglianza di Dio. È nell'ordine della natura che le mogli servano i loro mariti ed i figli i loro genitori, e la giustizia di ciò risiede nel principio che gli inferiori servano i superiori... È la giustizia naturale che vuole che i meno capaci servano i più capaci. Questa giustizia diventa evidente nel rapporto tra gli schiavi ed i loro padroni, che eccellono in intelletto, ed eccellono in potere.” ~ Sant'Agostino

“Non può esserci dubbio che è più consono all'ordine della natura che l'uomo domini sulla donna, piuttosto che la donna sull'uomo. Questo è il principio che emerge quando l'apostolo (Paolo) dice, «La testa della donna è l'uomo» e, «Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti». Anche l'apostolo Pietro scrive: «Sara obbediva ad Abramo, chiamandolo padrone»" ~ Sant'Agostino

"La donna è un tempio costruito su una cloaca. Tu, donna, sei la porta del diavolo, tu hai circuìto quello stesso [maschio] che il diavolo non osava attaccare di fronte. È a causa tua che il figlio di Dio ha dovuto morire; tu dovrai fuggire per sempre in gramaglie e coperta di cenci." ~ Tertulliano, teologo cristiano.

Per chi sivuole "illuminare" ulteriormente, ci sono altri 9126 caratteri qui nel sottoscala.

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 09.10.12 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad Uccider le Donne, son gli stessi che Mangian, raffermo, il Sangue degli Operai.

Chi ha Senno, intenda il Senso.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arcivescovo Romeo: "La politica tace sulla lotta alla corruzione"

LOTTA ALLA MAFIA SENZA PROCLAMI. La lotta alla mafia non ha bisogno di proclami. Lo ha detto il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo, durante la sessione autunnale della Conferenza episcopale siciliana. "Tutti - ha detto - lottiamo la mafia quando viviamo nella legalità. Chi dice di combattere la mafia non deve fare proclami, ma deve solo impegnarsi a far funzionare l'istituzione cui è preposto. Così è anche per noi responsabili delle comunità ecclesiali". Romeo ha poi rivolto un monito alla politica per la crisi che diffonde preoccupazione e sfiducia. "Siamo - ha aggiunto - in una situazione gravissima. La cosa pubblica continua a non funzionare in settori di grande importanza come, per esempio, quelli della sanità e dell'istruzione in vari livelli. Penso in particolare alle scuole professionali". "La politica ascolti allora il grido di tanta gente sull'orlo della disperazione, - dice - di cui la Chiesa si fa portavoce, di chi non grida per le strade, ma che non ha più fiducia nel proprio avvenire. La gente aspetta una parola da noi. La crisi è globale e investe il mondo intero. La Sicilia é una di quelle regioni in cui la situazione diventa drammatica".

...

Monsignore, discorso condivisibilissimo.
Ma non leggo UNA SOLA parola sul TIR di indagati e condannati CANDIDATI alla Regione Sicilia!

Dino Colombo Commentatore certificato 09.10.12 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Non dormo neanche ad Ammazzarmi...
La Strage delle Donne.
La Strage delle Innocenti.

Ecco perchè l'ha spuntata la Piaggio.
Vespa...

Scherzo dai, è per Stemperar gli animi, esacerbati.
Pensate che Brutto un mondo senza Donne: solo Fornero, Cancellieri, Bindi, Binetti.
Non c'è che dire: un mondo un po' Severino...
Un mondo in Andropausa, sui Monti...

Ho capito, me ne rivado.
La caccia al Tordo...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Trinitario.
Rispetto della Donna, della Natura, di Sè, son nell'Ordine quel che rappresentan Dio, Figliolo e Spirito Santo...

Non parlo per me, naturalmente...
;)
In Dio è racchiuso anche l'Intimo di cio' ch'è Vergine, la Costola di Eva.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non meravigliano questi dati...la natura non fa salti e ci vogliono decenni per cambiare un tipo di cultura ben radicata, il movimento 5 stelle questo lo sa benissimo perchè sta cercando di farlo da molti anni e raccoglie appena adesso qualche frutto.

In Italia la presenza soffocante del Vaticano ha inciso parecchio su questo aspetto, vi ricordo che pochi decenni fa una donna dopo il parto era costretta ad entrare in chiesa con il velo perchè considerata IMPURA.

e che dire del delitto d'onore?

Il delitto d'onore in Italia

In Italia, sino a pochi decenni fa, la commissione di un delitto perpetrato al fine di salvaguardare l'onore (ad esempio l'uccisione della coniuge adultera o dell'amante di questa o di entrambi) era sanzionata con pene attenuate rispetto all'analogo delitto di diverso movente, poiché si riconosceva che l'offesa all'onore arrecata da una condotta "disonorevole" valeva di gravissima provocazione, e la riparazione dell'onore non causava riprovazione sociale[1].

Vale la pena di riportare il dettato originario della norma:

Codice Penale, art. 587
Chiunque cagiona la morte del coniuge, della figlia o della sorella, nell'atto in cui ne scopre la illegittima relazione carnale e nello stato d'ira determinato dall'offesa recata all'onor suo o della famiglia, è punito con la reclusione da tre a sette anni. Alla stessa pena soggiace chi, nelle dette circostanze, cagiona la morte della persona che sia in illegittima relazione carnale col coniuge, con la figlia o con la sorella.

http://it.wikipedia.org/wiki/Delitto_d%27onore#Il_delitto_d.27onore_in_Italia

**********

Non meravigliatevi quindi, ma cercate di parlare il più possibile di questi argomenti, in modo da favorire l'evoluzione culturale in corso.


GRAVE INQUINAMENTO ILVA DI TARANTO
Egregio ministro CLINI si guardi questi video shock
sull'inquinamento del mare a Taranto:
http://www.youtube.com/watch?v=JmSaIJnz_yE
Si faccia un po di cultura Signor MINISTRO!!!
Guardi come hanno ridotto il nostro mare questi CRIMINALI MALEDETTI DI EMILIO RIVA e quel MALEDETTO DI SUO FIGLIO!!
Altro che arresti domiciliari!!
In una nazione che si rispetti,questi dovrebbero andare all'ERGASTOLO come minimo!!

Sergio Presicci (pianetaverde2000), Taranto Commentatore certificato 09.10.12 00:15| 
 |
Rispondi al commento

I politici, non sono Uomini, neppur uomini.
Avete mai visto Berlusconi mostrar sua Mamma o le Figlie alle Tv seminude con fuori Tette e Culo?

Due pesi e due Misure.
Cicciolina era meno ipocrita.
Gl'italiani son deficienti a votare gli Assassini Morali dell'Universo Donna.
Complici cavernicoli.

Buonanotte, reggenti d'un mondo Bipolare.
Una Sindrome dissociata.
Psichismo sconvolto.

Bello era il tempo, in cui ti Entravo attraverso gli Occhi.
Ora, un Elefante Gravita nelle mie Orbite e non ne vuol Uscire, sospeso come un satellite Rosa nella via Lattea attorno ad un Pianeta Misterioso.
Incapace d'Esistere, oltre al Sentirsi...
Ribuonanotte, Anime che ancor sanno Arrossire, Tremare, Stupire dell'Amore a render Zuppe pur anco l'Ossa.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.10.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Solo quando l'Ultima Donna sara' Ammazzata,
solo quando l'Ultima Bambina sara' Violentata,
solo quando l'Ultimo Ventre sara' Prosciugato,
solo allora capirai, uomo bianco, che il cazzo non si mangia.

enrico w., novara Commentatore certificato 08.10.12 23:53| 
 |
Rispondi al commento

**INQUINAMENTO ILVA A TARANTO **
Caro POPOLO di Taranto,questi SIGNORI dell'ILVA, con la compiacenza del nostro caro ministro CLINI,hanno annunciato lo spegnimento dell'altoforno numero 1 entro novembre,e guarda guarda...LO SPEGNIMENTO dell'altoforno numero 5,cioe' quello piu' grande d'Europa e il piu' INQUINANTE IN ASSOLUTO sara' spento entro il 2015!!!Si,avete capito bene!!Proprio quello che emette diossina e polveri rosse che annebbiano la citta' di Taranto oscurando il sole e avvelenando i polmoni dei suoi abitanti!!
CARO MINISTRO,MA CREDE ANCORA CHE LA POPOLAZIONE DI TARANTO SIA COSI' SCEMA?
Qua' la gente si ammala sempre di piu' e muore,mentre Lei caro MINISTRO del miei cojoni e'nella sua bella dimora circondata di fiori e giardini,e non voglio dire dove...
Venga a vivere qui'per qualche settimana.Ci porti i suoi figli,i suoi bei nipotini caro ministro dei miei cojoni!Venga a farsi un giro nell'ospedale Moscati a vedere quanta gente di questa citta'combatte le neoplasie causate da questo maledetto inquinamento.Vada a farsi anche un giro all'ospedale di Genova al Gaslini,e veda quanti bambini di Taranto ci sono.Vada anche al Besta di Milano,a Roma...
Cari paesani di Taranto,io scrivo per Voi,perche'io oramai sono vecchio e anche malato di bronchite ostruttiva e coronarie,dopo che ho dato il 50% della mia vita a questa azienda lavorando in quell'inferno di gas,polvere,amianto,diossina,e altri veleni.
E' vero,sono andato via da Taranto da pochi anni,vivo in provinci di Lecce,ma la salute,nonostante che l'aria qui' sia piu' salubre,non me la rida' nessuno.Non sono andato via per me,ma per portare via i miei figli e nipoti fuori dall'inferno di Taranto.

Sergio Presicci (pianetaverde2000), Taranto Commentatore certificato 08.10.12 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Ci ritroviamo ancora una volta con un muro al centro e da un lato le donne dall'altro gli uomini.
Fino a quando si faranno questi tipi di ragionamenti ci saranno le quote famminili per legge e non per merito.
Non vorrei farmi odiare dalle donne che seguono questo blog, vorrei dar loro una idea fino al 2005 si votava con il sistema delle preferenze, in quel periodo le percentuali assolute femminile erano il 52,66 % voglio dire che se una donna magari a fatica veniva inserita in una lista anche per ultima avrebbe potuto avere benissimo il sostegno (non per legge) dalle donne.
L'uomo che sbaglia va punito punto e basta.
L'uomo si sa per natura è più animalesco, lo si vede anche dal sesso, altrimenti perché sono nate prima le prostitute che i gigolò (almeno credo) proprio perché l'uomo non poteva resistere senza una donna e stato sempre più dipendente dall'altro sesso, ma questo non deve assolutamente essere un attenuante, lo ripeto se un uomo usa violenza è responsabile della mancata gestione della sua calma è va punito.
Alla fine però,e meglio stare uniti e principalmente stare bene.

Angelo S., Catania Commentatore certificato 08.10.12 23:40| 
 |
Rispondi al commento

QUINTA COLONNA ....sta funzionando alla grande!!!!!

In pochi minuti il M5S piemonte e' stato accomunato a tutti gli altri partiti che approfittano dei rimborsi kilometrici..............................per 2000 euri al mese!!!!!

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 08.10.12 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Bastardi, ma ancora non ce nessuno che vi fa saltare in aria?

URAGANO_ MAZARA Commentatore certificato 08.10.12 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
innanzitutto credo vadano rispettati gli individui, donne o uomini.
Vengo al dunque, ieri pomeriggio a Foggia è passato RENZI,
sono andata ad ascoltarlo e sono rimasta
meravigliata dal suo programma e dalle sue idee che sono "simili" o "copiate" a quelle del
mov. a 5 *,
é possibile non capire che le primarie stanno distruggendo il pd!!!
Come fanno tanti candidati ad avere programmi diversi nello stesso partito e/o coalizione!
Sveglia!
Se non sono daccordo loro figuriamoci il resto.
Spero in Grillo davvero di cuore aspetto
ilsuo camper a Foggia,
siamo disastrati ma svegli!

Anna A., Foggia Commentatore certificato 08.10.12 23:16| 
 |
Rispondi al commento

La Natura racchiusa in un Corpo, un Microcosmo.
La Donna è Uovo, Serpente.
Uroboros.
Si mangia la Testa ed è divorata dal suo Frutto.
L'Uomo disperde il Seme, la Donna è Terra e lo Accoglie, lo Feconda col proprio Ventre, entro la Zolla.
L'Uomo è Uccello, Vola e Perde il Seme, su terreno Impervio, Sterile ed a volte Fecondo, ma non se ne cura.
LA Natura, Cura, sviluppa, Nutre, Genera alla Luce quanto Avviluppo' al suo mondo Interiore.
L'uomo Vola, un Lampo, lo spazio d'un Bagliore e poi Dimentica, eterno Condannato all'Esilio.
Nove Mesi, si Dedica Anima e Corpo al proprio Capolavoro, la Natura.
Questo Dio, questa Donna.
Dio crea dal nulla.
Un Seme è Nulla, muore se non incontra Dio.
Ovvero ritorna a se stesso.

Uroboros.

La Donna non è Demone, non Uccide.
La Natura è Terra: nutre il mondo col suo Frutto, il proprio Grano Biondeggiante.
L'uomo è soldato: uccide la Spiga, Falcia il Buon Grano, Calpesta la Natura.
La Donna è sempre Buona: come la Terra che non produce Frutto, Sterile, Avvelenata.
Così le Puttane dei Talk show, dei Varieta': sterili ma non Cattive.
Dalla Buona Cura, nel levar l'Erbacce, i Parassiti, nel Nutrirla e porvi un Buon Seme, ne Rinasce la Conversione.
Un Pizzico di Sale, il Giusto, non troppo per non Inacidirla.
Soleggiarla.

I Ladri, verranno da Lontano, invano, per carpirne i Tesori.
Accecati da tanto Splendore, perderanno la Vista.

Poveri noi ad Ammazzare Dio, l'Uroboros...

enrico w., novara Commentatore certificato 08.10.12 23:15| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Ieri sera intorno alle 22 cca ho passato,

dopo piú di un´anno,

la frontiera di Tarvisio in direzione Italia.

Al primo Autogrill avrei voluto fermarmi per prendere

un caffettino,

invece ho lasciato qualcosa di mio,

ho fatto solo la pipí.

Quando ho pagato le oltre TRENTADUE euro di pedaggio fino a Milano

poi non ho potuto esentarmi dal contribuire anche io,

e mio malgrado,

ad arricchire la famiglia BENETTON,

che continua ad operare in regime di monopolio attraverso

Autogrill e Autostrade S.P.A.

Vorrei solo ricordare che in Austria con una vignetta

da cca 76 euro giri su e giú per le autostrade per un´anno intero.

In Argentina,

da governi precedenti e,

come dire,

non proprio trasparenti o democratici,

la famiglia Benetton si é comprata per quattro soldi

oltre 900.000 NOVECENTOMILA ettari di Patagonia.

Spero che la Kirchner e soprattutto i miei amici

Mapuche (occupanti di diritto e da secoli la Patagonia e ľAraucania)

mandino via a calci in culo questa aristocrazia imprenditoriale

dal continente Latino Americano.

Alcuni nuclei famigliari Mapuche tagliano le reti e si riprendono

di diritto la propria terra.

Spero che anche i miei amici italiani facciano lo stesso

prima o poi con questi imprenditori parassiti parastatali,

o meglio paraculati di Stato,

cioé rendere a valenza di carta da culo le concessioni

sicuramente "limpidamente" ottenute in passato e che

continuano a fruttare milionate di euro di pedaggi

autostradali e relativo monopolio di Autogrill S.P.A.

ESTORTI agli italiani.

Cordialmente e pacatamente colgo ľoccasione per porre

il piú sincero vaffanculo di tutto cuore a questa categoria

di imprenditori italiani,

ed alla famiglia Benetton nella fatispecie sperando non denuncino anche

il sottoscritto cosí come abituati a fare con qualunque

reporter o cittadino abbia osato riportare fatti veri e incostentabili.

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 08.10.12 23:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Celentano il solito stimola le riflessioni più inconsuete sul debito invita a non spendere i soldi che non ci sono,non a ancora osato dire che è la politica che non deve spendere i soldi per se stessa ma come diceva fitussi bisogna ivestire nel benessere nella qualità della vita per lo sviluppo
meno soldi ai politici più sodi per le energie alternative

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 08.10.12 23:09| 
 |
Rispondi al commento

I VERI uomini non fanno male alle donne solo i CODARDI e SQUILIBRATI lo fanno.


claudio b., Cervignano Commentatore certificato 08.10.12 22:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

vicino casa mia abitano alcune famiglie di immigrati balcanici. Tempo fà sono state oggetto di critica per via di certe loro usanze ritenute 'sottosviluppate' da parte di italiani 'sviluppatissimi'. Caso volle che alla fervida discussione fossero presenti alcuni vacanzieri svedesi che non esitarono a dichiarare 'sottosviluppati' anche gli italiani portando il caso della religione cattolica che non permette alle donne di diventare 'pretesse' e richiede ai preti l'assurdo sacrificio della castità..

suso de nava 08.10.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento

@ bellandi

Possiamo fare dei piccoli conticini?

Dunque. Il m5s al 20%. In termini di "soldoni" sono circa 8 mln di votanti, pari ad oltre 100 parlamentari.Sin qui tutto bene. Pero', inquietati quanto vuoi, sei ultra sicura che tutti gli 8 mln conoscono il programma, per filo e per segno, dal primo all'ultimo punto?

Goffi,Avv.Alberto -Italia 08.10.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

veri uomini e vere donne!!!!!!!

giò 08.10.12 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera la parola alle donne . . .

E purtroppo gli imbecilli che non capiscono nulla non sanno tacersi.

PERO' NOI MASCHIETTI, TACENDO, POSSIAMI SEMPRE CLIKKARLI GLI IMBECILLI . . .

Buonasera e buomamotte.

Francesco. Folchi, Roma Commentatore certificato 08.10.12 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa a Beppe Grillo per quello che ho detto oggi;.........comprendo ora che non dobbiamo muoverci come Paolo Rossi Barnard!!!!!!!!!!!

luigi carlo illuminati (weachilluminati), jesi Commentatore certificato 08.10.12 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Dio creà la donna da una costola dell'uomo, poi geloso del fatto che l'uomo catturato dalla bellezza della donna non gli dava più retta e deciso a vendicarsi, creò la suocera.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 08.10.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

W le energie alternative W il sole
il sole risplende per tutti

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 08.10.12 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Emergenza “femminicidio”: 46 donne uccise dal partner dall’inizio dell’anno

Quarantasei donne uccise all’interno della coppia dall’inizio del 2012.
Una ogni due giorni.

Quarantasei donne cui è stata tolta la vita perché hanno cercato di lasciare il partner o perché hanno detto no alle violenze, ai soprusi, al tradimento, piuttosto che a una vita da recluse.
E la situazione è così drammatica che alcune associazioni parlano di cifre più alte, dando la sensazione che sia difficile tenere il conto, tanti sono i casi.

“Con dati statistici che vanno dal 70% all’87%, la violenza domestica risulta essere la forma di violenza più pervasiva che continua a colpire le donne in tutto il Paese”, ha detto al termine della sua visita in Italia la relatrice speciale delle Nazioni Unite Rashida Manjoo in gennaio. L’emergenza dunque c’è tutta, a maggior ragione se si confrontano le statistiche rispetto all’anno scorso.

Nel 2011 infatti sono state 97 le donne uccise, ed è presumibile pensare, dato che siamo a metà del 2012, che questa cifra verrà superata.

Inoltre le vittime di omicidio da parte di un partner o ex partner sono passate da 101 nel 2006 a 127 nel 2010.
Un triste primato che porta le Nazioni Unite a parlare di “femminicidio” per l’Italia.

E se la situazione pare dunque peggiorare per quanto riguarda la coppia, ciò che rimane costante è la violenza in generale esercitata dagli uomini sulle donne.

Secondo l’Istat infatti una donna su tre, tra i 16 e i 70 anni è stata colpita, nell’arco della propria vita, dall’aggressività di un uomo, e nel 63% dei casi alla violenza hanno assistito i figli.
Le donne più colpite sono quelle comprese nella fascia 16-24 anni. […]

http://27esimaora.corriere.it/articolo/emergenza-femminicidio-46-donne-uccise-dal-partner-dallinizio-dellanno/

silvanetta* . Commentatore certificato 08.10.12 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Eduuuuuuuuuuuuuuuuuuuu!
Per me n'un ce sente!

oreste m, La Spezia Commentatore certificato 08.10.12 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“AIUTIAMO MADAM FORNERO, A RISOLVERE IL PROBLEMA DELLE PENSIONATI”. Non ci dorme più la notte.

GENTILE PENSIONATO le scriviamo la presente lettera per comunicarle che secondo le nostre liste di controllo ella ha raggiunto il limite d’età prescritto dalla nuova legge per il contenimento della spesa pensionistica, conseguentemente, secondo le statistiche, la sua vita non le offre più alcun interesse né vantaggio per la società, ma, al contrario apporta un carico inutile per le casse dell’ente previdenziale. Ecco perché lei deve in virtù della citata legge, dovrà presentarsi entro 5 giorni dal ricevimento della presente lettera al Crematorio Municipale in per procedere all’espletamento delle pratiche necessarie per la sua inumazione.

Per facilitare il disbrigo delle pratiche burocratiche dovrà presentarsi con i seguenti documenti:
1) Certificato d’Equitalia attestante che non vi sono carichi pendenti.
2) Libretto della pensione.
3) Contratto d’acquisto loculo con numero ed ubicazione.
4) Copia del versamento delle tasse di successione.
5) Copia del versamento sul C/C POSTALE n.123465 alla tesoreria dello stato d’E. 450 causale inumazione, qual ora il suo peso corporeo comprensivo di vestiti superasse i 50Kg , per ogni chilo in eccesso è necessario procedere al pagamento di un addizionale d’E. 25 per ogni chilo in esubero.

In oltre dovrà portare con se i seguenti oggetti per facilitarci e svolgere velocemente il nostro lavoro:

 Un’urna per le ceneri o a scelta un sacco di tela.
 Un quintale di legna secca da ardere o in alternativa 10 litri di benzina.
 Per evitare pericoli di esplosioni e di cattivo funzionamento degli impianti le proibiamo di ingerire alcolici.

Per evitare disguidi e confusione al suo arrivo (Possibilmente in anticipo di buon mattino) un nostro incaricato le rilascerà un numero progressivo per la chiamata all’espletamento della pratica.

Paolo R. Commentatore certificato 08.10.12 21:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono un uomo libero

Adriano Celentano

Esco di rado e parlo ancora meno
mi hanno detto che vuoi vedermi
e mi conosci bene, dici
la vita è un viaggio lento ragazza mia
ne destra ne sinistra
Lazzaro si sveglia tutti i giorni
e Caino gli porge il sale
e non per la minestra
e non per la minestra

Sono stato un uomo tenero, ti dico
un uomo vegetale
sono stato a guardare la feroce
bellezza del mondo
lentamente trasformare
lentamente trasformare

Io sono un uomo libero
ne destra ne sinistra
sogno ancora credendo di pensare
sogno ancora coi gomiti affacciato alla finestra
affacciato alla finestra.

Ma
ci sono cantanti a cui non si può credere
ci sono poeti che non si può raggiungere
qui tutti parlano e parlano
o peggio scrivono e scrivono
è cultura universale
o biblioteca comunale.

Fra il celeste e il profetico
fra il religioso e il mistico
il maschio e la sua conquista
il puro e il diabolico
fra il politico e il possibile
il passero e l'azzurro profondo
il rosso e il suo tramonto
la voce e lo spirito

scelgo di camminare in silenzio accanto a te
vita mia
che sono un uomo libero in questo mondo
vita mia
che sono un uomo libero in questo mondo

sempre e sempre
sempre e sempre
sono un uomo libero
sempre e sempre
sempre e sempre

Esco di rado e osservo molto come vedi
alla vita mi vendo tutto dalla testa ai piedi
la vita è un ballo verticale
si impara un passo al giorno
il prezzo dei passi sbagliati
è un brutto foglio di viaggio
e non c'è ritorno
e non c'è ritorno

Fra il celeste e il profetico
fra il religioso e il mistico
fra l'inganno e la promessa
il delirio fanatico
la pace con le armi
il politico e il possibile
il passero e l'azzurro profondo
la voce e lo spirito

scelgo di camminare in silenzio accanto a te
vita mia
che sono un uomo libero in questo mondo
vita mia

Francesco Roma*****
Dedicato ai Cinquestelle e a Tutti...

Francesco S., Roma Commentatore certificato 08.10.12 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le donne italiane possono determinare un cambiamento epocale in Italia e spero di trovare una grande donna alla presidenza della repubblica che fino ad oggi tranne qualche rara eccezione e stata occupata de meri burocrati passa carte
Milena gabanelli

Riccardo Garofoli 08.10.12 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TUTTI I LETTORI " PENSANTI"

Stanno passando i trolls a quest'ora, ma non fateci caso, esauriti gli argomenti (?) fatti di sole provocazioni,
EVAPORERANNO DA SOLI, così come sono entrati

Mauro. T., Roma Commentatore certificato 08.10.12 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Quante macerie tra questi miseri ometti pavidi e opportunisti che schiavi del pensiero virile neolatino si lamentano dell'ipotetico potere femminile.
Omucci vittime allo sbando dei loro ormoni e in balia di un'ignoranza latente e manifesta incapace di stare al passo coi tempi e con l'evoluzione umana.
Si lamentano della cattiveria delle donne e delle mansioni leggere di cui hanno il monopolio.
Non è difficile immaginarsi il perchè certi popoli si facciano trattare come pezze da piedi dai loro tirannucci; è la mancanza di coraggio che la fà da padrone.
Vittime di donne, vittime dei loro superiori, vittime dei poteri forti, vittime della figura del grande macho che affascina le donne e le possiede, così come un certo benito ha spopolato allora, così come un certo silvio ha spopolato ieri si son lasciati ammaliare da promesse futili e infantili, salvo poi perdere la testa nel momento in cui la realtà richiede la propria ineluttabilità, a quel punto essi si scagliano sulla figura che ai loro occhi li ha traditi, ha cioè tradito i loro sogni fanciulleschi ed egocentrici, e quindi come bambini sfogano le proprie infantili frustrazioni rompendo il loro "giocattolo".

Queste son le macerie in cui si svolge la quotidiana ricerca di civiltà, anche quì in italia dove il delitto d'onore faceva parte della nostra realtà ancora pochi anni fa, dove ancora fà parte quotidiana e in proporzione crescente di mano a mano che ci spostiamo a sud.
La cosa disarmante è che ce la spiegano anche scrivendola nei loro compassionevoli e frustrati commenti convinti e fieri di essere nel giusto, al pari di un "er batman" qualunque, quali nuovi simboli incompresi e derubati del loro impareggiabile ego.

Che tristezza.

alive more 08.10.12 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Se il movimento cinque stelle contribuisce al racconto della menzogna femminista, io è molti altri, che ha causa del femminismo abbiamo vissuto le pene dell'inferno, smetteremo di sostenere il movimento. PS. Secondo i dati dell'ONU l'Italia è uno dei paesi europei più sicuri per le donne.

Davide 08.10.12 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra di leggere nei commenti precedenti un cogl..ione della lega che sta facendo spot a gratis per un partito che doveva far pulizia che invece rubava più di craxi. Non aggiungo altro.

M5S forever

Fatti, non pugnette, amico

Mauro. T., Roma Commentatore certificato 08.10.12 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da i dati ISTAT del 2007 gli uomini sono 28 milioni le donne 30 milioni
È con un esubero di 2 milioni non hanno cariche di rilievo in Italia
Forse che la religione centri qualcosa ..
Che l uomo italiano la veda solo come madre sorella o nonna ?

Riccardo Garofoli 08.10.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Processo mi sembra a spatuzza su radgio rradgicale

Vanilla 08.10.12 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Certo che a pensarci, le conquiste degli anni '70, sono ormai un ricordo. I 20 anni di berlusconismo hanno fatto, ripiombare l'universo femminile a un puro fatto di soldi. Non vale per la maggioranza, ma una buona parte, con i pessimi esempi tra televisione e politica, pensano che vendendosi la vita possa cambiare completamente. Se ti fai comprare, sarai comunque sempre solo un oggetto in mano ad altri.
In quanto ai tantissimi delitti di donne, mi sorge spontaneo un commento: "quanto è vicino l'Afganistan, o qualsiasi paese integralista musulmano". L'unica differenza sta' nel velo!
A proposito, anche nel profondo nord non scherzano con gli omicidi, alla faccia della lega.

adriano 08.10.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Beppe perché non parli tu
tu in prima persona
dell' imu che non paga la chiesa
grazie
Hai paura ????????????? di fare un bel post serio???
Del partito più scafato del mondo non si può parlare ???????
Fallo!!!!!!!!!!!!!
So che è scomodo
ma che hai le palle per farlo .
Mi aspetto da te che tu lo faccia in prima persona
è una questione che non puoi demandare quando dei poveri pensionati, dei poveri, dei terremotati
la pagano questa imu.
grazie

luigi carlo illuminati (weachilluminati), jesi Commentatore certificato 08.10.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nel governo Monti sono tutti maschi
anche la Fornero e le altre due sembrano maschi,
se per maschio, in senso negativo, si intende chi vuol far ad ogni costo prevalere la propria opinione, con tutti i mezzi e a ogni costo, sugli altri
e non vi fate ingannare da quelle lacrime di coccodrillo,
la fornero c'ha dei denti che se v'azzanna....

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 08.10.12 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le donne sono discriminate in Italia come nella gran parte del mondo
In Italia forse di più con le quote rosa per legge si dichiara l inciviltà del nostro paese

Riccardo Garofoli 08.10.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Casini il fenomeno e le trasmissioni che vengono cucite addosso....


Pure i Galli nel pollaio sono capponi.....

http://m.youtube.com/watch?feature=plcp&v=gNTmMuN56BU


Capisc' a me

Antonio* °Cataldi (capisc'a me), Portici - NA - Commentatore certificato 08.10.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento

beppe perché non parli dell imu che non paga la chiesa
grazie
Hai paura ????????????? di fare un bel post serio???
Del il partito più scafato del mondo non si può parlare ???????
Fallo!!!!!!!!!!!!!

luigi carlo illuminati (weachilluminati), jesi Commentatore certificato 08.10.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma in un paese de leggi demmerda come volevate che fossero quelle a tutela delle donne?
Bonasera a tutti l'amichi e l'amiche....

luis p Commentatore certificato 08.10.12 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete visto con quale soddisfazione la conduttrice del TG2 delle 20.30 ha annunciato la nascita del MES (Meccanismo Europeo di Stabilità)?
A volte la violenza sulle donne sarebbe del tutto giustificata, e questo è un esempio lampante.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.10.12 21:10| 
 |
Rispondi al commento

ciao blog <3

mariuccia rollo 08.10.12 21:02| 
 |
Rispondi al commento

E in qualche punto del programma Beppe mi ricorda Chavez.....dai dai....che ce la faremo anche noi,gemellaggio con il venezuela!

leo c., roma Commentatore certificato 08.10.12 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e difficile parlare delle donne e di donne che lavorano senza finire in luoghi comuni:difficoltà,pesanti,discriminazioni,ecc!
io vedo una situazione molto diversa,tipo che le donne hanno più possibilità di lavorare rispetto agli uomini,infatti io non ho mai visto in un supermercato un cassiere uomo,ho sempre visto cassiere donna,e ho sempre visto addette agli scaffali,e mai addetti,quando chiamo ai centralini risponde sempre una donna,a distribuire i volantini in strada sono sempre le donne,nelle ricevitorie della lotteria ci sono solo donne,la maggior parte degli insegnanti nelle scuole sono donne,gli ausiliari scolastici sono donne (bidelle) negli ospedali ci sono più infermiere,che infermieri,nei centri per la diagnosi delle radiografie ecc ci sono solo donne..
mi dite a me quali difficoltà hanno le donne?
io sono uomo maschio,e non trovo uno sporco di lavoro da 5 anni,non mi dite stronzate dai!
certo direte le gravidanze,le malattie,perdita di giorni,e precarietà quasi perenne,ma li il problema non è tanto femminile,il problema e che la fila di disoccupati e alquanto lunga,muore un papa?
ok! ne abbiamo centomila sulla porta,fai la gravidanza?
preferiscono non pagare non prendersi la responsabilità,che poi visto dagli occhi della sostituta non è neanche giusto che a fine maternità l'ufficiale torna e la sostituta viene licenziata,oppure viene licenziata la gravida per sempre..
il problema quindi non sono le donne,non lo hanno le donne,ma tutto il mondo del lavoro in genere che è malato,che e sporco e corrotto dalla politica fatta male,e corrotto dalla televisione,e da stronzate simili,molti marchi preferiscono sperperare milioni in spot nulla facenti pieni di donne nude,ecc. piuttosto che concedere qualche mese di maternità,o assumere un pò di personale in più,o investire sulla qualità di quello che vendono,avete mai visto uno spot concentrarsi sul prodotto? no,si concentrano sulla scatola! il contenuto e secondario indifferente dalla qualità!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 08.10.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

che meraviglia, si mercanteggia tra il salva Ruby e la non ricandidatura dello psiconano.ma lo psico è in vantaggio, perchè prima devono fare la legge e c'è da scommetterci che si fideranno delle sue promesse che regolarmente non manterrà... candidandosi!

Dietro la chiesa che non lo vuole più.

BEPPE SALVIAMOCI!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.10.12 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma siete tutti cosi' SUPERIORI ? TUTTI cosi'
"AL DI SOPRA?" Tutti cosi' IMMUNI, a delle reazioni (purtroppo anche violente), dettate spesso da un risentimento virile; un tradimento o una vendetta in amore e/o d'onore ?
Siete tutti cosi' DANNATAMENTE e CIVILMENTE FREDDI E NORD EUROPEI.. ?? Ma davvero ? Che Bravi!
Sicuramente, ci saranno donne giustificabili totalmente, VITTIME INNOCENTI di uomini folli. AGUZZINI da condannare! Ma quante le CATTIVERIE compiute da INFAMI SPIETATE? TRADITRICI che dopo una vita passata insieme, si comportano da PERFIDE TORTURATRICI ED ESECUTRICI MATERIALI di sentenze FINALI, senza possibilita' di replica ?
Nessuno menziona MAI, la VIOLENZA PSICOLOGICA di molte donne CRUDELI E MALIGNE; abusi psicologici infiniti, eseguiti su uomini innamorati o genuinamente fedeli ed ingenui?
DONNE MODERNE, SENZA PIETA', SENZA UN MINIMO di COMPRENSIONE. CARNEFICI MENEFREGHISTE !

Coloro le quali, indossano "scarpette a punta", e vogliono fare arrogantemente le indipendenti; FALSE da fare schifo, ora hanno un MONITO.
Prima o poi potrebbero pagarla.
Chi semina vento, raccoglie tempesta !
Queste che si definiscono "INDIPENDENTI", vivendo spesso a casa con i genitori, tutto pagato, lavato e stirato; spendono il piu' delle volte, l'intero stipendio in OGGETTI FRIVOLI E FRIVOLEZZE, cambiando uomini come, la velocita' con cui cambiano taglio di capelli...

BEL RISULTATO ! A QUESTO AUSPICAVANO LE FEMMINISTE DEGLI ANNI '70? Mostrare TETTE E CULI a josa, e TROIEGGIARE; era la loro meta ?
Sento odore di FALLIMENTO, grosso come una casa!

PS: Gli uomini che condannano ad occhi chiusi, a mosca cieca; ad orecchio, i loro simili, senza neanche provare a capire minimamente; sono anch'essi degli Ipocriti, che si nascondono dietro ad un dito, o FORTUNATAMENTE per loro, non ci sono MAI passati ! PARITA' ?
BENE, PAGATE AL RISTORANTE E VENITECI A PRENDERE!
STRONZE !

Giulio Bonnoti 08.10.12 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invia un commento
Invia un commento certificato
Nome e Cognome*
Indirizzo Email*
Mio babbo ha picchiato la mia mamma perche' quando stavano in viaggio di nozze e l'ha sverginata non le e' uscito il sangue eh eh eh pero' lei era vergine mi ha assicurato. Ora considerando che aveva studiato dai frati e che aveva due zii preti due zie suore e un fratello quasi frate traete voi le conclusioni.

Vanilla 08.10.12 20:53| 
 |
Rispondi al commento

opssss......

sembra che ci stiamo per mangiare il pdl,
secondo il sondaggio del mitraglia su tgLa7.

m5s 17.8
pdl 18.1

BUONASERA, SBULLONATO POPOLO!


Siciliane coraggio, compatte per il M5S!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.10.12 20:47| 
 |
Rispondi al commento

OGGETTO:
NUOVA RIFORMA PREVIDENZIALE DI MADAM FORNERO.

Gentile Sig. Mario Rossi le scriviamo la presente lettera per comunicarle che secondo le nostre liste di controllo lei ha raggiunto il limite d’età prescritto dalla nuova legge per il contenimento della spesa pensionistica, Conseguentemente, secondo le statistiche, la sua vita non le offre più alcun interesse né vantaggio per la società, ma, al contrario apporta un carico inutile per le casse dell’ente previdenziale. Ecco perché lei deve in virtù della citata legge, presentarsi entro 5 giorni dal ricevimento della presente lettera al Crematorio Municipale in per permettere di procedere all’espletamento delle pratiche necessarie per la sua inumazione.

Per facilitare il disbrigo delle pratiche burocratiche dovrà presentarsi con i seguenti documenti:
1) Certificato dell'ufficio imposte attestante che non vi sono carichi pendenti.
2) Libretto della pensione.
3) Contratto d’acquisto loculo con numero e ubicazione..
4) Copia del versamento delle tasse di successione.
5) Copia del versamento sul C/C POSTALE n.123465 alla tesoreria dello stato d’E. 450 causale inumazione, qual ora il suo peso corporeo comprensivo di vestiti superasse i 50Kg , per ogni chilo in eccesso è necessario procedere al pagamento di un addizionale d’E. 25 per ogni chilo in esubero.

In oltre dovrà portare con se i seguenti oggetti per facilitarci e svolgere velocemente il nostro lavoro:

 Un urna per le ceneri o in scelta un sacco di tela.
 Un quintale di legna secca da ardere o in alternativa 10 litri di benzina.
 Per evitare pericoli di esplosioni e di cattivo funzionamento degli impianti le proibiamo di ingerire alcolici.

Per evitare disguidi e confusione al suo arrivo (Possibilmente in anticipo di buon mattino) un nostro incaricato le rilascerà un numero progressivo per la chiamata all’espletamento della pratica.

Paolo R. Commentatore certificato 08.10.12 20:45| 
 |
Rispondi al commento

questo post mi sembra molto esagerato.dispiace leggere quei dati sulle morti e sentir parlare di stupri e violenze in genere-per quanto riguarda il lavoro non lo so,una volta andai a cercar lavoro nei bar,pizzerie, pub,vivai di piante,uffici,lavorazione prodotti ittici e agricoli cercavano solo donne sarò sfortunato io ma qui è più facile che trovi lavoro la donna.

sergio r. Commentatore certificato 08.10.12 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Io, dall'inizio dell'anno, tenevo il conto delle donne ammazzate nel nostro Paese e mi ha fatto piacere scoprire che Iacona, UN UOMO, si sia occupato di questo problema.
La sua analisi é corretta, ma, secondo me, manca un aspetto importante e questo non riguarda solo gli uomini. Occorre, infatti, cominciare ad occuparsi delle CAUSE DELLA VIOLENZA, di quello che c'é a monte del bisogno di vendetta.
I miei vicini negano sempre al loro bambino che ha meno di 3 anni, un abbraccio, non rispondono alle sue richieste di aiuto perché temono di viziarlo e lui cresce sentendosi solo, rifiutato, non riconosciuto nei suoi bisogni. Quale tipo di uomo (o donna) credete verrà fuori da questo tipo di EDUCAZIONE?
In questo momento, la violenza sulle donne é aumentata, ma é anche cresciuto l'abuso rispetto ai bambini (pensate ai tanti casi di pedofilia) e, ad esempio, mai come ora, si è stati così violenti nei confronti della nostra TERRA.
SEMPRE DI VIOLENZA SI TRATTA e anche se sono più spesso gli uomini ad utilizzarla, chiediamoci anche perché molte donne non hanno più rispetto per loro stesse, perché violentano la loro stessa natura, utilizzando il corpo come merce di scambio. Non é violenza anche questa? E le guerre e il ritorno dei movimenti nazisti?
Occupiamoci ANCHE di EDUCAZIONE, DI TRAUMI, DEL MODO VIOLENTO IN CUI VENIAMO AL MONDO e, forse,saremo in grado di guardare alle cose con maggiore OBIETTIVITA'.
A Iacona suggerirei di dare un'occhiata all'infanzia degli ASSASSINI. Sono sicura che la mia tesi sarebbe confermata.
SOLO CHI LA VIOLENZA L'HA SUBITA, SENTE IL BISOGNO DI UTILIZZARLA VERSO UN ALTRO ESSERE UMANO.
Guardate dentro alle vostre (nostre) piccole storie quotidiane di violenza e mi darete ragione.
Agata Maugeri

agata maugeri 08.10.12 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'invia fa vedere i ciechi, fa sentire ai sordi, ma sopratutto fa parlare gli stronzi

Simone S. Commentatore certificato 08.10.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlavo oggi con una donna che stimo molto,una ricercatrice medica dell'univerità che mi ha detto con femminile sensibilità ed acutezza che oggi siamo davvero disorientati, confusi, spiazzati . Tornando a casa non sappiamo più che pensare e che fare senza un lavoro decente e con i soldi che ormai bastano appena per non mendicare. E lo dobbiamo alla sensazione di forte irrealtà che grazie a dio a piene mani viene elargita da una politica non solo incapace di fidelizzare in senso positivo e fiducioso i cittadini ma che non ha progetti veri e concreti per il futuro dei nostri giovani e nostro per quello che ne rimarrà grazie a meraviglie da incubo come equitalia e inettitudini operative statali multicolori. Una pletora di blablabla in doppio petto non in grado di fare nulla di nulla in concreto se non filosofare con questioni inutili di lana caprina e fare chiudere quello che resta di fabbriche e negozi mandando sul lastrico famiglie intere. Che dire….la sensazione e di disastro irrecuperabile. Accadrà un miracolo CinqueStelle? Con tutto il cuore è rimasto solo questo a “tenere in vita la nostra vita…….”La spedizione Siciliana di Beppe sia accompagnata dall’affetto e dalla speranza di noi tutti……Vai Beppe!

Francesco Roma*****
Cinquestelle
Roma

Francesco S., Roma Commentatore certificato 08.10.12 20:33| 
 |
Rispondi al commento

La posizione della donna nella società, e in particolare rispetto all’uomo, ha avuto nel corso dei secoli molte variazioni. Ci sono stati periodi in cui addirittura si andava sostenendo che la donna non avesse la stessa intelligenza e le stesse capacità dell’uomo: era solo il pretesto per opprimerla.
Solamente nell’ultimo secolo la donna è cambiata radicalmente e dopo anni di dure lotte è riuscita ad ottenere una legge sulle parità nel lavoro ed ad assicurarsi un salario pari a quello dato ad un uomo che svolge la stessa attività, infatti, in base alla Costituzione Italiana non deve esserci alcuna differenza tra uomini e donne.
Che mondo è questo dove serve una legge x stabilire se la donna può o non può fare il lavoro di un uomo? Semmai è il contrario ^^

Simone S. Commentatore certificato 08.10.12 20:22| 
 |
Rispondi al commento

C'è solo una eccezione alla porcata della discriminazione sulla donna, dura a morire...ma è solo apparente e me ne darete atto perchè non si tratta di sessismo.

LA SUOCERA!

Che è esattamente come lo Stato:

===== si abbatte, non si cambia (provateci)

:DDDDDDD

L'osservatore è l'osservato 08.10.12 20:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Moglie egiziana uccide il marito che aveva messo in cinta la figlia


Quando l'uomo tornò a casa, hanno continuato a colpirlo con un bastone fino a che cadde morto. Hanno messo il cadavere in un sacco e lo ha gettato in una fattoria nel villaggio. L'incidente è stato denunciato alla polizia quando i residenti di Mashiet Badawi villaggio nel governatorato Dakahlya trovato il corpo morto in una fattoria. La figlia deve ancora sottoporsi a visita medica mentre la madre e il fratello sono stati deferiti alla Procura attesa di ulteriori indagini.

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 08.10.12 20:13|