Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Quelle 350mila firme buttate nel cesso per un Parlamento Pulito

New Twitter Gallery

350000_firme.jpg
Video: Claudio Messora, ieri a L'Ultima Parola su Rai2, ha ricordato i 350.000 cittadini che già 5 anni fa chidevano un Parlamento Pulito

"Se siete onesti, dovete ammettere che quello che oggi tutti cercano improvvisamente di fare, Grillo voleva farlo già cinque anni fa. E tutti gli ridevano dietro. Questi sono tempi in cui Fini lancia la campagna "Liste pulite - fuori i corrotti dalla politica", e per farlo ha la brillante idea di proporre una petizione popolare e mettersi a raccogliere firme. Sono tempi in cui Giorgia Meloni lancia una proposta di legge per ripristinare la preferenza diretta. Sono tempi in cui perfino Berlusconi, dopo le ostriche di Fiorito. dichiara di voler fare pulizia interna. Sono tempi in cui anche il cosiddetto nuovo che avanza si mette a chiedere un limite sul numero dei mandati e l'abolizione dei rimborsi elettorali, come "Fermate il declino" di Oscar Giannino. E sono addirittura tempi in cui i grandi protagonisti della politica riscoprono il significato di termini come "movimento" in contrapposizione a "partito" e parlano di "liste civiche", come Pierferdinando Casini, anche se poi dentro a queste liste civiche ci finiscono grandi imprenditori che certamente, di civico nel senso di comune cittadino, hanno poco. Sono tutti tentativi di riverginatura. Se questo tentativo fosse onesto, avrebbero non dico appoggiato la proposta di legge popolare di Beppe Grillo, presentata cinque anni fa, ma perlomeno rispettato la Costituzione italiana, che all'Art.71 recita: "Il popolo esercita l'iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno cinquantamila elettori, di un progetto redatto in articoli". E cosa la esercita a fare, se poi la proposta non viene calendarizzata per la discussione in aula? Trecentocinquantamila fantasmi, apolidi, che il Parlamento dei nominati ha sfregiato con il peggiore degli insulti: li ha ignorati. Scrive non un pericoloso professionista dell'antipolitica, ma uno stimato costituzionalista come Michele Ainis: "La facoltà prevista dalla Costituzione all'Art.71 di presentare una legge di iniziativa popolare si è ridotta di più e né meno che al ruolo che avevano un tempo le suppliche al sovrano. Con il Parlamento che si arroga il diritto di occuparsene o meno così, a capriccio. Come quei monarchi annoiati che, mollemente adagiati sul trono, decidevano il destino di questo o quel poveretto condotto al loro cospetto sollevando o abbassando il mignolo inanellato". Ad aprile, se nessuno ne discuterà in Parlamento, superate le due legislature la proposta di legge popolare "Parlamento Pulito" si avrà come mai pervenuta. Trecentocinquantamila firme saranno allora prese e buttate nel cesso. Una delle prove più evidenti e indiscutibili del vuoto significato della parola democrazia in questo paese." Claudio Messora, blogger

6 Ott 2012, 12:30 | Scrivi | Commenti (95) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

PARLAMENTO PULITO
Hai mai visto un ladro incarcerarsi da solo?
E' quantomeno evidente che una volta che i ladri son riusciti a bene organizzarsi in branchi, nessuno li smuove più!
Ma il peggio è che, cosa che ho sempre asserito, SE QUESTI LADRI NON GODESSERO DEL PIENO SUPPORTO DI ALTRETTANTI LADRI CHE LI HAN VOTATI NON AVREBBERO VITA LUNGA!

Corrado Pavone, Formia (LT) Commentatore certificato 19.03.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

sono un'italiana che mi sono sempre rifiutata di votare perchè non mi identificavo in nessun partito perchè li vedevo tutti uguali: cialtroni, bugiardi,meschini, etc.,etc. Solo un politico si è salvato in tutti questi anni: PERTINI, per me è stato un grande politico e sopratutto ONESTO. Poi, anni fa ho comminciato a leggere sempre i Blogs di Beppe Grillo e i vostri commenti. In principio
li leggevo per curiosita, adesso sono diventata
un'accanita sostenitrice di Beppe Grillo, che difendo contro tutto e tutti. Se permettete vorrei esporre la mia idea:
sono d'accordo con molte persone che esprimono la sua opinione su questo blog i quali dicono che senza publicità non andiamo in nessun posto. Ho fatto una piccola indagine quì in un paese del Friuli, ebbene il 90% delle donne
sopra i 50 anni non sanno neanche che cosa sia il M5S e loro sono quelle che più vanno a votare.

bruna c., udine Commentatore certificato 06.01.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Secondo alcuni commenti qui sotto,l'Italia è un paese di vecchi,ma che vecchi???Vecchi con le palle che si interessano di più di politica dei giovani(che in massa passano il loro tempo nel santuario"centro commerciale"senza interrogarsi sui loro consumi che determinano l'economia,e quindi il loro "non lavoro")Nei vecchi trovo grinta,lucidità,voglia di cambiare per assicurare un futuro ai propri nipoti,ecc...Quindi:rispettateli e considerateli.

antonella cerimbelli 06.01.13 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Come ex sovrintendente di polizia mi è capitato di fornire informazioni in ordine ai canditati in concorso per un posto nella pubblica amministrazione. In passato, per essere certi dell'integrità della famiglia di appartenenza del candidato, veniva fatta una minuziosa ricerca incrociando i dati del certificato storico anagrafico familiare sia con gli archivi di polizia che con il casellario giudiziale. Adesso, come qualunque persona di buon senso, mi chiedo come sia stato reso possibile consentire a dei pregiudicati condannati in via definitiva di sedere in parlamento. In questo paese si è veramente smarrito il senso della misura e del pudore.

Alfonso Mauro Muscio, Melfi Commentatore certificato 06.01.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole qualcosa di eclatante! Dovremmo radunarci in centinaia di migliaia davanti a Montecitorio, tutti in silenzio come nel film e fargli "sentire" che ci siamo, che gli debba prendere paura per una massa di popolo che sta li senza darli modo di uscire dal palazzo... senza violenza ma con determinazione...

Eriberto Genovese () Commentatore certificato 05.01.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Parole parole e sempre parole... onestamente non se ne può più. Mi chiedo quanto conti il punto di vista di tanti sostenitori sinceri e leali; conta davvero qualcosa o è un semplice blaterare giusto per tenere vivo il blog? Grillo, hai detto: aiutateci? ma io lo faccio in tutti i modi, e così mia sorella e mio fratello, abbiamo avvicinato al movimento non so più quante persone... ma per quante possano essere (decine? un centinaio?)COSA MAI SARANNO IN CONFRONTO A QUELLI RAGGIUNTI DALLA STRAMALEDETTA TELEVISIONE???? e che non conoscono internet!
L'ITALIA E' UN PAESE DI VECCHI! LI VOGLIAMO IGNORARE???
Fatti almeno intervistare, maledizione!! selezionate qualche portavoce ben addestrato che sappia presentare il programma e tenere testa agli squali televisivi. Tu dici, sicuramente a ragione: quelli vi mangiano vivi. d'accordo, ma, a parte che in parlamento dovranno farsela bene la buccia, i 5Stelle che ho visto mi sono sembrati determinato e cazzuti, uomini e donne. Dunque?
Vogliamo rivedere qualche dogma e pensare una strategia efficace?
Conoscere a fondo il territorio nemico é una condizione essenziale per la vittoria. (Sun Tzu)
sinceramente vostra. R.Q.

ritaquartu 05.01.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo molti italiani , specialmente dai 50/60 anni in su non hanno alcuna chiara idea di cos'è il M5S , c'è molta disinformazione tra la gente ,salvo la Sicilia dove Grillo ha sudato 7 camice. Molti del movimento pensano che la rete sia un sisteme sufficiente come mezzo di comunicazione... io non la vedo così . Mancano solo 50 giorni per le prossime elezioni e se Beppe non tralascia qualche suo principio come quello di evitare le TV non serve continuare a sblaterare e sognare fra le nuvole qui nel BLOG Ne ho 2 palle di quello che sta succedendo nella politica di me..a che abbiamo ma nn cambia mai nulla, Monti doveva essere solo un governo tecnico ed ora cos'è successo si è montato la testa o lo hanno rifinanziato ??mentre noi cosa facciamo a riguardo dell'informanzione ??

giovanni p., vicenza Commentatore certificato 05.01.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti.SPERIAMO BENE.M5S.in vetta.ciao

bruno prearo 05.01.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento

...non è proprio così: nonostante un referendum li avesse già aboliti, nessun partito ha detto di rinunciare al finanziamento (solo Idv in parte). Addirittura alfano ha avuto la faccia di dire che il pdl non rinuncia al finanziamento ma, per "democrazia e trasparenza" farà certificare il bilancio da una società!!!! ...senza vergogna!

stefano c 17.10.12 17:47| 
 |
Rispondi al commento

POSSO DIRLO SENZA SMENTITA
lo scopo di questo marciume che prima sputa e poi ....abbraccia e fa suoi certi proclami
(hanno capito che la festa e finita ... e stanno salendo sulla carozza del antipolitica)
solo che non sono ne vogliono scendere dalla vecchia carozza della ,,,POLITICA
i loro proclami sono fumo al vento
e la vecchia storia di quelli che si stracciano le vesti per i finanziamenti ai partiti ù(davanti ad un microfono e ...poi corrono a prendere la loro parte....)
TANTO LA SANNO PERFETTAMENTE CHE SE FANNO UNA PROPOSTA ....CHE POI NON SARA MAI APPROVATA
(VISTO CHE IN SEGRETO LA VOTERANNO CONTRO PERSINO LORO)

ricordano i vecchi fascisti che alla fine della guerra erano diventati improvisamente ....democratici e ...partigiani
(tenendo sempre pronta la vecchia camicia nera nascosta sotto gli abiti.....
comunque per quelli cheVENGONO QUIA FARE PROPAGANDA contro grillo
RICORDO E MI RICORDO PERFETTAMENTE
CHE GRILLO INIZIO NON CONTRO IL MARCIUME DI OGGI (TROPPO FACILE)
MA INIZIO IERI CONTRO IL DIO CRAXI (L INTOCCABILE)
e ne ha fatto le spese
persino quando crollo il mito craxi gli stessi anticraxiani se se guardarono bene dal riconoscere chi lo aveva SMASCHERATO PER PRIMA (e in tempi non sospetti)

non fatevi ingannare
i proclami della casta servono solo PER NON CAMBIARE NULLA

stefano b., rovato Commentatore certificato 11.10.12 02:25| 
 |
Rispondi al commento

Salve. Sono apertamente daccordo con i sig.ri:
Maurizio a, Matera;Tommaso Pierazzi;Lux luci;Menna Osvaldo;Paolo r. Antonio grasso. Ora mi rivolgo al caro Beppe,perchè non continua a fare i referendum popolari con la richiesta specifica di tassare i grandi patrimoni? Perchè non chiede di eliminare il finanziamento alla testate giornalistiche? Se le loro inchieste sono giuste e lette dai cittadini,saranno acquistate
dai lettori senza la necessità di chiedere un
finanziamento dallo stato. Sono molti i problemi
che Grillo deve affrontare,secondo me coinvolgendo
con più partecipazione i cittadini attraverso
l'istituzione di più referendum da presentare
alla Corte Costituzionale e se ancora una volta
saranno disattesi, propongo addirittura una sommossa popolare.

Vincenzo Lozito 09.10.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Il Coraggio della Democrazia Diretta

http://nuovo.camera.it/_dati/leg16/lavori/stampati/pdf/16PDL0063510.pdf

5424 dovrebbe diventare il "tormentone" oppure il fiore all'occhiello per i "rappresentanti politici-istituzionali", che si dichiarano democratici e progressisti, riformatori ed innovatori. Vediamo CHI tra costoro avrà il coraggio e la forza di farsi promotore e "sponsorizzare" in Parlamento la 5424 ZeroQ+Democrazia Diretta. Quando tra poco ci chiederanno il Voto, mettiamoli concretamente alla prova: facendo firmare un impegno pubblico a sostegno di questa iniziativa di grande Civiltà. Grazie Gianni G. - Novara

Gianni G., Novara Commentatore certificato 08.10.12 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Il problema e che non sono cedibili.
Sono solo proclami, sono dei professionisti della proclamazione.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 08.10.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento

I 350000 cittadini che hanno firmato quelle proposte di Legge sono sempre lì, anzi, dal 2007, sono aumentati e sono più incazzati di prima...ed io sono tra qsti ultimi!
Da 15 anni a qsta parte, non ho avuto mai una voglia così grande di andare a votare.
Non vedo l'ora di mettere la mia matita sulla scheda delle preferenze!!
Giovanni, M5S!

Giovanni D., Nettuno Commentatore certificato 08.10.12 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Trasformismo eccezionale
Incredibile ma vero!!! Il M5S è stato tacciato in questi ultimi mesi di populismo ed antipolitica.
Tutti si sono lavati la bocca, dai politici ai giornalisti, dagli studiosi al Presidente della Repubblica.
L’eccezionalità sta nel fatto, che dopo i tanti e vari tentativi di infangare, minimizzare, sporcare il M5S,
tutti coloro che hanno sbandierato a destra ed a manca fandonie e nefandezze, dettano le loro intenzioni di
cambiamento adottando per filo e per segno quello che il M5S ripete da anni.
Esempi? Rinnovamento della vecchia classe politica, fuori gli indagati e condannati dal Parlamento,
massimo due legislature poi a casa, riduzione dei rimborsi spese elettorali, riduzione degli stipendi e dei
benefit a Parlamentari consiglieri assessori.
Addirittura si parla di soppressione delle Regioni oltre che delle Province.
Particolarmente ridicola un’affermazione di Alfano: per dimostrare il rinnovamento ed il portare avanti
principi di giustizia onestà e legalità che sono propri del Pdl, Berlusconi non si ricandida.
Cosa non farebbero per non perdere le poltrone. E questi sono titolati a rappresentarci?
Questi sono gli esempi da seguire? Questi sono dei buoni padri di famiglia che con il loro esempio devono
dare una buona educazione ai cittadini?
Questi sono i messaggi che diamo all’Europa ed al mondo intero?
Ecco perché siamo considerati da tutti un popolo di cialtroni ed imbroglioni!!!!!
Questo è il motivo principe per cui gli investitori non intervengono per gli acquisti dei nostri titoli.
Questo è il motivo principe per cui gli investitori non investono in Italia.
Altro che articolo 18. Altro che populismo ed antipolitica.

maurizio a., matera Commentatore certificato 08.10.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente gli italiani scoprono qual'é il vero male del nostro Paese. Mi auguro che tutto ciò di scandaloso emerso in questi ultimi mesi sia d'esempio a tutti gli italiani, perché possano riflettere su questa politica falsa e partitocratica che va contro il volere del popolo raggirando e trasgredendo tutto, perfino i principi fondamentali della nostra Costituzione.
Spero che i tantissimi italiani esasperati da questa VECCHIA POLITICA MAFIOSA discutibilmente DEMOCRATICA, credano fiduciosi nel MoVimento5Stelle esempio di LIBERTA' e GIUSTIZIA che lotta per il vero RINNOVAMENTO.

M. P. 07.10.12 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Peccato in Italia non si riesca a capire la forza di un MoVimento che non è "contro" il sistema...ma è contro chi del sistema ha fatto uso per i propri scopi (vedi i condannati che siedono in parlamento)!!!

Quando "qualcuno" mi parla accusando il MoVimento di essere alle dipendenze di un comico o dopo il caso Favia di poca democrazia, io gli rispondo così:

come mai non ci si indigna per un'università finanziata da multinazionali chimiche che finanziano progetti per dire che i propri prodotti non inquinano,

perchè non ci si indigna per un incenitore che produce morte da dati statistici mai pubblicati,

perchè non ci si indigna se un sindaco pd dice che se le cose non funzionano è colpa della politica fatta a Roma quando questa è fatta dal pd stesso,

perchè non ci si indigna quando l'informazione dice che a Parma a sentire Grillo la piazza era vuota quando era stracolma,

perchè non ci indigna quando la Polverini risparmia con l'ultimo provvedimento milioni di euro e non l'ha fatto prima dello scandalo,

perchè non ci si indigna se un sindaco (quello di Parma) ha deciso di fare i progetti sostenebili e non quelli col solo fine di tagliare un nastro per soli fini mediatici (magari con un progetto che ha indebitato i cittadini e magari è subentrata la magistratura dopo poco a sequestrare quell'opera)

perchè...perchè...perchè....

A quel punto, e solo a quel punto io rispondo: ebbene sì, il MoVimento fa riferimento ad un comico e forse questa è la situazione più drammatica...e cioè che un comico è dovuto diventare un politico perchè la classe politica che ci governava era diventata un fenomeno da bagaglino!!

tommaso pierazzi 07.10.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Potranno dire quel che vogliono di Beppe ma per me sarà sempre una persona che ha fatto del bene.
Anch'io tra i 350.000 sono fiero nel mio piccolo di aver contribuito alla giusta causa.
Ancora qualche persona ignorante mi dice che Beppe fa questo per arricchirsi. A questi io dico:
Questo è il problema? Una persona che si arricchisce facendo del bene agli altri ed alla luce del sole senza evadere neanche un euro. Ben vengano persone così peccato che Beppe abbia poca concorrenza. Poi se dobbiamo attaccare i ricchi di sicuro non è da Grillo da cui bisogna partire.
Ciao a tutti onesti amici del M5S.

Noè SulVortice Commentatore certificato 07.10.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

POLITICI (CASTE) = LADRI? (E I BUROCRATI, ECC?).
VIA I SOLDI DALLA POLITICA!

Una volta ti davano del qualunquista se affermavi che i “politici erano tutti dei ladri”… Una volta c’ erano le ideologie, e una era forse migliore dell’ altra? Ma all’ atto pratico i rappresentanti politici di queste (diverse?) ideologie si comportavano più o meno nello stesso modo, ovvero pensavano principalmente ai propri interessi e benessere personali, e se gli avanzava tempo, curavano anche gli interessi dei propri parenti, amici e compagni di partito … In effetti è sbagliato fare di “tutte le erbe un fascio”, ma se guardiamo all’ evidenza, il solo fatto che un politico goda di un benessere materiale (di uno stipendio così elevato) e di innumerevoli altri privilegi di casta, soprattutto in Italia, condizione che un comune Cittadino non può nemmeno sognare, dovrebbe far pensare … In un certo senso questa condizione di sfacciati privilegiati fa dei politici oggettivamente dei ladri di risorse Pubbliche … Se consideriamo poi le continue inchieste della buona stampa, e della buona Magistratura, che un giorno si e un giorno no individuano anche reati commessi dai politici ai danni della collettività e della Pubblica Amministrazione, il quadro è molto triste, e la verità forse è proprio questa: i politici perlopiù sono dei ladri! Consideriamo per concludere poi lo scandalo del così detto “finanziamento pubblico dei partiti”; esso fu abolito qualche anno fa con un referendum Popolare plebiscitario, e poi fu reintrodotto dai politici con un’ altro nome: “rimborsi elettorali”, e perfino aumentato … Come si può definire tutto questo? Raggiro? Violenza? Furto? Attentato alla Costituzione repubblicana? Fate Voi … Che fare? Viviamo in un’ epoca digitale, pertanto è possibile l’ esercizio della così detta Democrazia Diretta e Partecipata, dove ogni Cittadino può esprimersi e decidere direttamente online senza il bisogno di rappresentanti politici (politici = ladri!).

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 07.10.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

L' iniziativa del " Parlamento Pulito" promossa da Beppe Grillo era molto buona ed ha riscosso molte coscienze tra l'opinione pubblica, tant'è che ha raccolto 350.000 firme in un sol giorno. Tuttavia quella era un altra epoca per due motivi: le ruberie nei palazzi di potere erano ancora ben nascoste e non c'èrano fatti cosi eclatanti. Il secondo motivo è che non c'èra l'incubo del M5S. Ormai siamo nel epoca del governo della sobrietà, dei tagli, delle pensioni, ma anche i tempi di Lusi, Belsito, Fiorito, Cossentino, Milanese etc. I cittadini sono indignati, i partiti ormai sanno che saranno spazzati via con le prossime elezioni ed ecco che fanno loro la morale agli altri. Fanno discorsi di etica e serietà della classe politica. Proprio loro che fino a ieri non facevano nulla per impedire tutte le ruberie della classe politica e ora vorrebbero riverginarsi per poter continuare a fare la politica di sempre. recite! recite e recite! vogliono riciclarsi, rinnovarsi e stare sempre li. Fini che vuole i corrotti fuori dalla politica quando il suo alleato Casini ha nel suo partito più inquisiti lì che a Regina Celi. Se avessero avuto un barlume di rimorso, di onesta oppure di serietà, quella serietà di cui oggi predicano tanto, avrebbero sicuramente discusso la leggi di iniziativa popolare del "parlamento puliti" già cinque anni fà. Recite! SARANNO SPAZZATI VIA TUTTI.

Gaspare M. Commentatore certificato 07.10.12 12:25| 
 |
Rispondi al commento

il 5% degli italiani vive di politica

se il movimento 5 Stelle riuscisse a ridurli all'1%

ancora meglio allo 0,5 % questo paese rinascerebbe

invece di 700 parlamentari 100
abrogazione delle province , affidamento delle funzioni delle province alle regioni le quali perderanno la gestione della sanità (visti i casini che hanno fatto )

affidamento della sanità pubblica allo stato , in prospettiva di affidarlo all'europa

abolizione delle regioni a statuto speciale
accorpamento delle regioni con meno di un milione di residenti
accorpamento dei comuni sotto i 5000 abitanti

un politico in meno ,
NON E' SOLO RISPARMIO DI DENARO
è ,in molti casi, anche rompere una catena di :
NEPOTISMO,
LOBBY ECONOMICHE
CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

Nello R., Roma Commentatore certificato 07.10.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono i tempi in cui NON NE POSSIAMO PROPRIO PIU'!!!!
ma perchè quelli "ONESTI" non hanno messo in evidenza PRIMA questa corruzione? era così necessario affondare tutti per poi farsi belli????
Ora a chi dobbiamo credere agli ONESTI od ai CORROTTI??.....meglio a nessuno dei due.....tutti a casa, gente nuova e soprattutto pulita dico io.

lena o., san giuliano milanese Commentatore certificato 07.10.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ha scrollato la pianta, i "furbacchioni" vanno a raccogliere i frutti. Ci provano a far loro qualche idea, basta qualche buona battuta di Grillo per mettere in dubbio le migliaia di indecisi che al momento di votare penseranno "..perchè cambiare, tanto, ora che ammettono le colpe,qualcosa cambierà, e poi, il mio voto non cambierà il mondo,..che ci pensino gli altri..." e per altri sessant'anni rimarremo nella merda.
Non facciamoci infinocchiare dalle solite promesse,piuttosto non si va votare! Ciao a tutti.

domenico ., toscana Commentatore certificato 07.10.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Le parole sono finite, devono essere cancellati tutti, ripartendo da zero. Questi invece dopo aver rubato per anni sono ancora in tv a fare i saccenti, dando consigli, loro che ci hanno ridotti in mutande. Se non daremo l'appoggio a Grillo, solo un'azione di forza potra' salvarci. Ma siamo in grado di farla?

menna osvaldo 07.10.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Dalle bocche delle persone sembra uscire qualcosa di nuovo. Anche se i più continuano a parlare con gli stessi vocaboli dei tele e giornali, adottando spesso le stesse formule linguistiche, a livello latente si muove la coscienza collettiva. E domina la scena. Forse, prossimamente il popolo italiano potrebbe dimostrare di essersi stancato di prendersi per il culo da solo. Tra il dire e il fare non c'è niente se lo si dice veramente. Anche il dire è un'azione. Ed è questo che bisogna fare. Bisogna agire.

andrea s. Commentatore certificato 07.10.12 06:54| 
 |
Rispondi al commento

Gente che finora ha fatto carne di porco, ha votato tutte le più orrende leggi ad politicantem, senza battere ciglio perchè sicura dell'indifferenza perenne dei propri elettori...

Senza aver mosso un dito per smuomere questa indifferenza, anzi incentivandola ed approfittandone, ora che la gente sembra non essere più tanto indifferente che fa?

Cerca di cambiare atteggiamento all'ultimo minuto e di scaricare la colpa tutta sugli altri suoi colleghi politicanti..

E' la degna scena finale del gruppo di miserabili personaggi che ha dominato la scena politica italiana negli ultimi venti anni, esseri umanamente putrefatti, che non prima di essere scaricata nelle fogne della storia vuole recitare il suo ultimo atto: ancora sempre la stessa vile e ripugnante parte un'ultima volta...

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 07.10.12 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Inutile...quanto detto e' talente giusto e palese che la risposta e' paritetica:SE NE FREGANO.
La nostra risposta non puo' essere che questa:calata a rOma e calci nel culo.
Ma siccome NOI non lo facciamo, LORO non rispetteranno MAI ALCUNA LEGGE O REGOLA perche' tanto nessuno li punira' mai per questo.
Ergo...se non alziamo il culo e non scendiamo...ci meritiamo lorto e il loro comportamento.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.10.12 00:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vogliono un parlamento pulito!!!! Non vogliono allontanarsi dalla mangiatoia!!!! Non vogliono eliminare ciò che hanno creato!!!Soprattutto, non vogliono Grillo e movimenti,dissimili dai vecchi partiti!!! Penso sia chiaro!!Continuano ad inneggiare,all'euro,all'unità d'Europa,senza queste cose, secondo i vecchi partiti,saremmo rovinati! Tutte bufale,emerite panzane!!La verità è che hanno il terrore del voto, il PD senza L è patetico, non vogliono la riforma di Calderoli, giusto, dicono piuttosto è meglio l'attuale sistema, dimenticando, che è stato proprio Calderoli a fare questa legge elettorale!Basta!Basta! Non se ne può più! Spero vinca il M5S! Buona vita a tutti! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 07.10.12 00:20| 
 |
Rispondi al commento

si stanno trasformando tutti in brutte copie di beppe grillo, adesso che il Movimento è l'unica via di salvezza questi doppiogiochisti ladri e saltafossi spacciano il nostro programma per nuove idee di pulizia e rinascita.E' veramente vergognoso, speriamo che gli italiani capiscano in tempo dove sta la verità. Bisogna parlare e parlare, diffondere il virus del M5S. MANCA POCO CORAGGIO SIAMO SEMPRE DI PIU HASTA SIEMPRE

renata p., genova Commentatore certificato 07.10.12 00:06| 
 |
Rispondi al commento

i 350.000 cittadini dovranno prima o poi avere almeno un incensurato rappresntante vero in parlamento, li si apriranno i giochi.

Marco Bartalucci (bartax), Castelfranco di Sotto (PI) Commentatore certificato 07.10.12 00:05| 
 |
Rispondi al commento

E SCHIFANI VOLEVA INCIUCIARE CON BEPPE...

Beppe in Emilia chiese un incontro a Schifani per chiedergli conto delle 350.000 firme (c'è anche la mia). Schifani attraverso il suo "messaggero" prima rispose che non ci sarebbe stato nessun incontro, poi propose a Beppe di andare solo lui, e Beppe gli rispose che sarebbe andato con una webcam. Schifani gli disse che Beppe doveva essere solo e senza webcam altrimenti non ci sarebbe stato nessun incontro. Bene non ci fu nessun incontro. Grazie Beppe per non aver trattato con Schifani, sarebbe stato un'offesa per gli oltre 350.000 cittadini italiani che hanno firmato!

Salvo Pa Commentatore certificato 06.10.12 23:52| 
 |
Rispondi al commento

è vero, prima infangano il m5s con ogni mezzo possibile , salvo poi cercare di imitarlo per ottenere consensi . non ci riusciranno , sono luridi fino al midollo, la maschera questa volta dovranno mangiarsela

gianni piras 06.10.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Salve. Ma qualcuno si era illuso che le firme obbligassero gli usurpatori a produrre una legge confirme forse ????????? Sono servite solo a fargli capire che c'e' un certo pericolo per loro e i loro servi di perdere impunita', privilegi, liberta' totali su chiunque, etc. Infatti da quella volta si sono impauriti ed incazzati e hanno vomitato ancora piu' vili nefandezze ancora piu tasse e spie e ora peggioreranno le cose ..se non hanno l'armatura e la pistola libera Hanno il terrore dei giovani... TERRORE... E con il terrore vorranno definitivamente eradicare il problema . Come Robespierre . Ma faranno la stessa fine ?

Ethan Levi 06.10.12 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Bravo, adesso questi politici ci vorrebbero far credere che tutto è cambiato, a voler lo sono ancora in tempo per la legge sulla corruzione, la legge elettorale, quella sul finanziamento ai partiti ai giornali ecc......

Gioacchino Fertandino 06.10.12 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Quella mattina di dietro al senato..e non davanti sul corso rinascimento, Grillo arrivò sul risciò con tanti tanti scatoloni.
Ma speravo che noi..i cittadini che si lamentano sempre fossimo tanti, invece eravamo pochissimi.
Sono passati 5 anni è arrivato il momento di diventare attivi.

Cafiero Pasquale 06.10.12 22:55| 
 |
Rispondi al commento

E' ovvio che i fatti dimostrano che l'azione del M5S è servito moltissimo per svegliare le coscienze, senza asti e recriminazioni. Andiamo avanti così per cambiare l'Italia in meglio.

gilberto pazzi, genova Commentatore certificato 06.10.12 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ne pensate se si inserisse in Costituzione, un nuovo articolo che recita: "L'attività politica non è un mestiere ma un servizio reso dal cittadino allo Stato che non può, in nessun caso, superare il limite di due mandati"

Antonio Grasso 06.10.12 21:44| 
 |
Rispondi al commento

E' una teoria così pazzesca, semplice e interessante che potrebbe
anche funzionare negli stati con una elevata evasione fiscale,
commentava Paul Krugman, premio nobel per l'economia nel 2008,
leggendo sul Wall Street Journal la teoria scritta un paio di anni
fa da un economista italiano che descrive come abbattere l'evasione
fiscale, abbassare le tasse e farle pagare in modo più equo a tutti .

http://quaeram.blogspot.it/2012/09/la-teoria-delle-tasse-al-7.html

raf 06.10.12 21:42| 
 |
Rispondi al commento

messora è un grande!come sempre!

luca del 62 (), milano Commentatore certificato 06.10.12 21:03| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/CATENAUMANA.PARLAMENTO.ITALIANO

aNonymus 06.10.12 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Io nn ho la capacità di analizzare la nuova maialata ,perciò copio/incollo.
-Questi zzzz...oni ci voglion fottere.
di Fabrizio Tringali
Pare proprio che le forze politiche stiano trovando l'accordo per la nuova legge elettorale..... e sapete grazie alla mediazione di chi? di Calderoli!
Si proprio lui, il padre del porcellum, sembra essere riuscito a mettere d'accordo tutti, o quasi.
Come? con una proposta di legge elettorale alla "spagnola": proporzionale con collegi molto piccoli, cioè con soglia di sbarramento "di fatto" altissima.
Ogni collegio infatti eleggerebbe pochi deputati (la media in Spagna è di sette, ma in Italia potrebbero
essere meno) quindi, indipendentemente dall'eventuale sbarramento stabilito dalla legge, i partiti o le coalizioni sotto al 15 - 20% dei voti sarebbero gravemente penalizzati (leggi: Movimento 5 Stelle), a
meno che non siano radicati su territori specifici e quindi capaci, nei loro collegi di riferimento, di superare quella soglia (leggi: la Lega).
A tutto ciò si unirebbe un premio di maggioranza alla coalizione che supera il 45% dei voti, che otterrebbe il 55% dei seggi. Se nessuno dovesse raggiungere quel risultato, cosa che attualmente appare molto improbabile, il premio si limiterebbe ad un 5% in più alla lista più votata (leggi: via libera al governo Monti bis di larghe intese).
Non c'è che dire, al peggio non c'è mai fine.

> Cosa cavolo possiamo fare per contrastare questa ennesima rapina ?

Ermanno B., verona Commentatore certificato 06.10.12 20:47| 
 |
Rispondi al commento

la lampadina che si accende non è l'energia,ma la sua conseguenza evidente..
che vogliono imitare il m5s,che si facciano campagne elettorali a colpi di insulti,e sputi su chu è più forte,che si raccolgano consensi a copia e incolla,non gli serve a niente,qualunque cosa facciano la gente è stufa di loro delle loro balle,e delle loro facce di cazzo..
chi non ha il posto lavoro e perché non se lasciato comprare da loro,ha preferito la salute e la faccia la dignità (quello che loro non hanno mai avuto) hanno preferito la fame,piuttosto che essere schiavi e sottomessi,piuttosto che pagargli la puttana a fine mese!
chi non se venduto ai loro giochi voterà per la gente per chiunque non sia un partito fatto di soldi e balle..che vinca il m5s o no,non importa l'importante e che questi ladri di merda si levino dal cazzo! basta che non vinca nessun partito.. solo il popolo da ora in avanti avrà il diritto di entrare in parlamento o alla camera o in qualunque altro posto frequentato dai ladri di chiavi!!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 06.10.12 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al commento del SIGNOR WALTER BASSO, cosa centra 'sei cresciuto nel giardino sbagliato con terreno troppo ricco di concime naturale che tu hai assorbito'Lasci stare De Andre lui era un poeta,Lei no. Cosa centra quel giardino che Lei ha citato. Quanti figli nascono da famiglie per bene e poi diventano delinquenti e viceversa? Non ne conosce nessuna? Ok in questi commenti si può scrivere quello che si vuole. Ma non tocchi la famiglia Fiorito, che forse sarà meglio della mia e della sua. Cosa potra pensare la mamma di Fiorito. Non per questo io lo assolvo se ha fatto questo vuol dire che qualcuno glielo ha permesso, non crede? Ho notato che nella maggioranza dei commenti chi dice più parolacce e' premiato, in ogni commento c'e' un va fa in c...lo, me....a e chi ne ha piu ne metta. Sarà, forse questo e' il sistema....... nei prossimi commenti mi adeguerò alla massa.La saluto distintamente.


Anto Sist, Pordenone Commentatore certificato 06.10.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni duri nei quali abbbiamo perso le ideologie a farci da bussola. Con quelle almeno sapevamo sempre chi mentiva e chi stava dalla altra parte.
Ora abbiamo solo la verità e la coerenza. Cose incerte e faticose.Ma, proprio sulla base di queste due cose incerte e faticose dobbiamo avere il coraggio di mandare tutti a casa.
Mantenere lq rotta e il Giusi,io fermo anche se ebfacile fare vacillare lq verità.
onore al merito di ogni giorno ci ricorda come stanno le cose in tetnmini di
verità e coerenza

Hanni Iovoglio 06.10.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Franco Fiorito,
non ti sembrerà possibile ma io ti invio questa mia lettera non per “incalcarti” di insulti come sta facendo pressoché tutta l’Italia in questi giorni che presumo per te dolorosissimi, ma per consolarti, starti vicino, darti quel conforto morale e psicologico che ti aiuti sopportare la croce che tanti tuoi colleghi e gran parte dell’indegno “popolasso” hanno caricato sulle tue pur possenti spalle. Parto da una semplice considerazione: già nel nome e cognome era scritto quale sarebbe stato, a tua insaputa, il tuo destino: Franco è anche in nome di molte monete europee e Fiorito ti sta a pennello visto che la tua fioritura è stata veloce e notevole. Ma mica è colpa tua, forse sei cresciuto nel giardino sbagliato con un terreno troppo ricco di concime naturale che tu giustamente hai assorbito. D’altronde lo dice anche il mitico Fabrizio De Andrè: “dal letame nascono i fiori!”. E sì può smentire un tal poeta? Mai sia detto. A parte questo tu di cosa sei accusato? Semplice: hanno detto che sei un ladro, che hai rubato a man bassa, che hai distribuito soldi ad amici, parenti, colleghi e ti sei fatto un sacco di regali… Ma scherziamo?... TU UN LADRO!!! Spiego bene i fatti: c’erano, in senso figurato, decine e decine di milioni di euro che giacevano in puzzolenti cassetti, soldi senza nome e tu ne hai elargito una parte a persone bisognose, ne hai usato anche per creare qualche posto di lavoro in regione (una sorpresa alla morosa che era disoccupata) e poi, va beh, ti sei fatto qualche regalino per circa 1.300.000 euri… “VERGOGNA sono soldi degli italiani”, hanno urlato i soliti malfidenti: e che sarà mai?: In Italia siamo sessanta milioni quindi è come se tu avessi tolto solo un euro a un milione e trecento mila italiani. Ad altri cinquant’otto milioni e settecento mila non hai tolto nulla e quindi questi coglioni devono stare zitti. Se chiedevi a me non solo ti davo l’euro ma ti offrivo volentieri anche una merendina! Occorre fare tan

Walter Basso 06.10.12 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Contro il sistema corrotto e delinquenziale che ci governa da sempre, le armi del voto rischiano di servire a poco. La democrazia è solo uno strumento tra i tanti in mano ai poteri forti, duttile e malleabile secondo i propri interessi.
In realtà, l'unica regola politica che quei poteri conoscono è la cooptazione per gli amici e la delegittimazione per i nemici... per non dire di peggio.
Beppe e i suoi più stretti collaboratori hanno puntato tutto sul web, sulla circolazione delle idee, ma non basta. Cosa traspare da TV e giornali del movimento? cosa guardano milioni di casalinghe e pensionati la sera? Il blog di Grillo?
Lo capisce anche un bambino che se non arrivi a tutti i potenziali elettori fai solo un favore all'avversario. "la tv è morta", "i giornali sono morti". Col cazzo, caro Beppe: saranno pure malconci ma sono ancora in grado di farci un culo così!

pippo pansa Commentatore certificato 06.10.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento

chiedo a tutti i siciliani votate m 5 stelle è l'ora del cambiamento

giorgio iabichino 06.10.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho iniziato a leggere Crisis by design.
Ho innanzitutto capito le cause vere della crisi e come questa sia stata opportunamente creata per obbligare gli stati europei a perdere la loro sovranita´e a ridurre i cittadini al ruolo di schiavi delle banche centrali.
Il nostro futuro e´segnato, presto sara´nominato un GMO globl monetary authority che non e´altro che un dittatore globale.
Ho anche capito che le speranza di liberarci di questi truffatori tornando alla lira e uscendo dall´europa sono quasi nulle.
Questi ormai sono troppo potenti e se qualcuno in Italia osasse paventare l´ipotesi di indipendenza troverebbero il modo di distruggerci.
L´unica speranza e´che tutti i cittadini europei capiscano il golpe mondiale e vi reagiscano.
450 milioni di persone forse potrebbero fare ancora qualcosa, se uniti.

Patrizia B. 06.10.12 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL COLLE, UN OASI DI TRANQUILLITA'.
Che i partiti abbiano ignorato le 350.000 firme è assolutamente normale, perchè quei referendum avrebbero decretato la LORO FINE.
La cosa più grave è l'atteggiamento di Napolitano, che pesta continuamente i coglioni a questa manica di fannulloni perchè modifichino la legge elettorale e non si è mai, dico mai posto il problema della richiesta civile e legale di 350.000 cittadini per bene che pretendono soltanto pulizia e onestà.
IL QUIRINALE E' UN OASI DI TRANQUILLITA', DOVE, COME AI TEMPI DEI SAVOIA, VENIVANO ASCOLTATE SOLTANTO LE VOCI "COMODE" E MAI QUELLE "GIUSTE".

Elia Porto 06.10.12 17:40| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pochi giorni fa il Senato ha rimandato in Commissione la legge sulla tortura.I soliti "amici" PDL,Lega,UDC gli artefici del mis-fatto. Nel frattempo la mia vicina ultra sessantenne mi racconta dell'ultima puntata di Porta a Porta, dove è stato finalmente chiarito il ruolo di questo governo tecnico: Monti ha iniziato a fare pulizia e grazie a questa trasmissione ora i cittadini possono andare a votare tranquilli. CAPITE? Tremo al pensiero delle prossime elezioni, considerando il numero degli italiani che si sottopongono volontariamente a questo indottrinamento giornaliero

roberta.t 06.10.12 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il discorso di Beppe alla commissione affari "incostituzionali" lo conoscono in pochi grazie ai telegiornalisti servi che lo hanno insabbiato con molto scupolo servile. E' stato un discorso sontuoso farcito da un coraggio e una schiettezza senza pari. Chi è informazione la cerca in rete quel discorso lo ha sentito e ha potuto farsi un'idea, chi invece si informa dalle televisioni e dai giornali non sa nemmeno dell'audizione di Beppe al Senato.
Ancora una volta si palesa la cruciale importanza dell'informazione perchè una democrazia possa considerarsi tale. Occorre capire una volta per tutte che "tra un giornalista che non informa e un politico che ruba c'è solo una differenza: il primo ruba verità, il secondo denaro!"

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.12 17:37| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IDEA,
si potrebbe fare una legge per un parlamento pulito...
BRAVO

http://www.youtube.com/watch?v=6ZrE7siwuq0

puccini 06.10.12 17:37| 
 |
Rispondi al commento

voi davvero pensate che la gente del bobbolo sa e conosce quello che il movimento a 5 stelle fa o vorrebbe fare?
per questo occorrerà tempo, anche se con 16% di voti ed andando ad occupare vari scranni, qualcosa dovrà pure passare attraverso le televisioni che sono l'unica fonte di acculturamento bobbolare.
Per arrivare al 51% subito bisognava fare come per mesi ho predicato, prendersi i soldi del finanziamento ed acquistare ore di trasmissione tv, un po' come fece santoro, ma il più gande fu funari dopo che fu cacciato da rai e mediaset.
però avere il 51% oggi che è tutto devastato sarebbe stata una brutta gatta da pelare, almeno la soddisfazione di sprofondare nella melma tutte queste facce da maili che sanno come raggirare il bobbolo e le donne che sono la maggioranza dell'elettorato


Per risolvere il problema di un "Parlamento pulito" si dovrebbe aprovare nei termini di legge (dovrebbe farlo lo stesso parlamento, quindi)che qualunque legge che fosse approvata con il concorso anche di un solo voto di un parlamentare condannato o comunque indegno di rappresentare il popolo, sarebbe "nulla", quindi priva di efficacia

Antonio Ferrante 06.10.12 17:26| 
 |
Rispondi al commento

No problem, a Maggio o quando sarà manderemo in parlamento persone oneste, pulite, volenterose che ricorderanno a chi di dovere che hanno un popolo al quale rendere conto delle proprie azioni. Ripresenteranno la proposta di legge ed altre ne verranno. I 350.000 firmatari non hanno firmato invano.

Vincent V., Novara Commentatore certificato 06.10.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa classe politica oltre che ladroni sono pure truffatori!

salvatore n., napoli Commentatore certificato 06.10.12 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno dei 350000 che 5 anni fa firmò quella benedetta proposta di legge e sono ancora più incazzato di allora.Ci hanno derisi,snobbati,insultati e ora si prendono gli applausi per l'ennesima operazione di maquillage di questi volponi.Purtroppo per loro il tempo è scaduto!

davide m. Commentatore certificato 06.10.12 15:23| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe...so che e' forse inutile dirlo...pero'... Fai un'altra petizione popolare identica a quella fatta dove hai raccolto 350.000 firme.... falla di nuovo.... adesso... incalzali a non ignorarti...

Silvestro Pagano 06.10.12 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sempre avanti anni luce.
Sempre sia lodato.
Grazie Beppe.

Noè SulVortice Commentatore certificato 06.10.12 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe opportuno che un servizio pubblico come la Rai Radio Televisione Italiana mostrasse per intero e durante le ore di punta dove lo share è massimo il video dove Grillo presenta al Senato questa proposta votata da 350.000 persone.Un canale televisivo che offre un servizio pubblico,se non è di parte politicamente,lo deve essere soprattutto per le persono che lo seguono e che non sono a conoscienza di questo fatto.Altrimenti siamo punto e a capo e qui stiamo a parlare tutti al vento.Delle coalizioni,delle foto di Vasto,della campagna di Renzi,delle cialtronate di Bersani & co. poco importa alla gente.I rpoblemi sono altri se qualcuno forse non se ne fosse accorto.E questo delle 350.000 firme buttate nel cesso è un problema.Serio. dobbiamo mandare il video integrale a tutte le emittenti televisive italiane e in caso non fosserro rese pubbliche alla commissione Europea e alla stampa estera. tutto ciò mi ha davvero indignato.

Fabrizio C., Bg Commentatore certificato 06.10.12 14:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

caro Claudio, fai una telefonata a berlusconi o a dell'utri e chiedi spiegazioni, no !

visto che sotto sotto sono i tuoi "beniamini" !!!

mah!

Lenin Rivoluzionari & Postini, Roma Commentatore certificato 06.10.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento

rimprovano Beppe di essere uncomico e loro sono dei pagliacci vestiti a festa, ho seguito la puntata interventi del pubblico molto buoni loro dei vigliacchi da mettere al rogo

Beppe muoviti chi ci vota, i cittadini, vogliono sapere chi è il nostro premier , chi sono i candidati , vogliono informarsi prima di votare sono stati scottati non si fidano.................

Beppe muoviti con il portale per le selezioni abbiamo un lungo iter burocratico da fare, stanno cambiando la legge elettorale proprio adesso,

cosi noi non riusciremo a svolgere le pratiche burocratiche, ci lasceranno fuori se continua cosi

TUTTO PROGRAMMATO ..................BEPPE MUOVITI..................................................................................................................................................CIAO Alessandra

ALESSANDRA ., Treviso Commentatore certificato 06.10.12 14:18| 
 |
Rispondi al commento

DEMOCRAZIA VERA! “DIRETTA E PARTECIPATA”.

ERA DIGITALE: “DEMOCRAZIA DIGITALE”!

Un parlamento di nominati, e governo di tecnici … Questa è la pseudo Democrazia che i partiti politici ci hanno regalato in Italia! IL Cittadino “digitale” invece deve potersi esprimere individualmente, direttamente, senza intermediari, in un’ Agorà digitale sia a livello della proposizione e formulazione di proposte, (verificandone magari l’ interesse anche tramite libere bacheche e sondaggi preliminari), che della loro elaborazione collettiva poi, sia a livello della decisione finale a maggioranza semplice (promulgazione di leggi finali). L’ invito è quello di approntare in tempi brevissimi una piattaforma web operativa sia a livello locale, regionale, che a livello nazionale, per l’ esercizio della “Democrazia Diretta e Partecipata”. Il tutto collegato ad un meccanismo che consenta l’ esercizio decisionale sul modello di referendum sia propositivi che abrogativi, senza quorum, promossi e organizzati online veloci e a costo “zero”, basati su “firma digitale”, e su “posta elettronica certificata”, per tutti i Cittadini, attribuite automaticamente, così come oggi si attribuisce il codice fiscale … In ogni Comune andranno previste postazioni internet pubbliche ad accesso libero e gratuito per esercitare il diritto prima di informazione e conoscenza e poi di voto, da parte dei Cittadini. In questo contesto i partiti così come li abbiamo conosciuti fino ad ora non hanno più ragione di essere (che risparmio di denaro! E quale riduzione del danno!). In questo nuovo contesto di Democrazia “digitale”, quello che conta sono i Cittadini intesi come Individui, e non i Loro rappresentanti, (che devono essere solo temporanei, e attuatori delle decisioni Popolari), poi eventualmente eletti nelle Istituzioni.

FARE PRESTO!!!

http://youngpolitic.altervista.org/blog/?p=66

Lux Luci 06.10.12 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

partecipai attivamente alla raccolta firme di PArlamento Pulito nella piazza della mia citta.Ricordo una scena bellissima:fila lunghissima di personwe che attendevano il turno per firmare e noi eravamo in cinque a prendere le firme regolarmente certificate.Una giornata indimenticabile

mariuccia rollo 06.10.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Messora ,bisogna far leva su quello che i politici dicono oggi e non dicevano prima per far si che si levi il sipario in tempo all'enesima bugia ,lusinga rivolte agli elettori solo per scopi propagandistici di attirare elettori.Di "QUESTI" non ci si può fidare ed è bene che lo sappiano in tempo prima che credano di nuovo alle loro parole.Bisogna spingere su questa incontrovertibile verità.Grillo lo diceva da tempo e ora che a "QUESTI" gli brucia il culo le cavalcono anche loro senza perarltro attuarle .E' solo propaganda politica e non riesco a capire come milioni di cittadini non lo comprendino.Mi vergogno a volte di appartenere a questo popolo.

stefano zuccarello 06.10.12 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono appena venuto a conoscenza che la chiesa non pagherà l'imu neanche sugli esercizi commerciali...bene quasi quasi mi piazzo un bel crocifisso sul balcone e spaccio casa mia x una chiesa!?

Pietro muzzi 06.10.12 13:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Democratico!
cosa avevano di democratico le manganellate sugli studenti ieri a torino?
questi di democratico hanno solo la parola nel nome del loro stupido partito di ladri..
un paese che non crede nei suoi studenti,e che non gli da la possibilità di crescere,e gli nega il diritto all'istruzione e un paese destinato a morire..
non discutono la legge per il semplice fatto che loro sostengono che poi la legge non è stata pensata da uno di loro,e gli roderebbe il culo approvarla,anche perché,parliamoci chiaro,chi non dovrebbe essere condannato in quel ambiente?
se conoscete qualcuno che non ruba e che non approfitta della sua posizione per edificare piscine e per andare a puttane la domenica alla portatemelo qui! GRAZIE! intanto io chiedo che il governo tecnico provvisorio ascolti la voce degli studenti in maniera civile e democratica come si a dice ad un paese come il nostro,o che se non vuole farlo dia le dimissioni e pace fatta.. allo stesso modo il capo dello stato almeno dovrebbe accogliere la loro voce! se le istituzioni non intendono farlo,la smettano almeno di manganellare,perché scioperare e un diritto sancito dalla nostra costituzione,e avverto che si stanno violando le più elementari leggi umane come il diritto all'istruzione! L'unione europea intervenga in tempi brevi! GRAZIE!!

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 06.10.12 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Un altro buon motivo per andare avanti e dimostrare a queste vuote persone che fino ad oggi ci hanno governato che c'e dell'altro in Italia e prima o poi se ne accorgeranno personalmente
ALZIAMO LA VOCE SENZA URLARE!!!

Antonio De Luca 06.10.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Io sono tra quei 350.000 offesi...

carlo villari 06.10.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Le verità prima vengono derise poi contestate violentemente e poi accettate come ovvie.

Gianluca Tosto 06.10.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande messora, spero sia un futuro candidato nel m5s.

Fabio ronchi 06.10.12 13:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Claudio Messora. E questo ci fa capire che chi dice che grillo non ha un progetto, un programma o delle idee, in realtà il programma se l'è andato a leggere e gli è pure piaciuto.

Valentino C. Commentatore certificato 06.10.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Per far cosa buona e giusta bisognerebbe inseguire il camper di Renzi dove campeggia la scritta "Adesso" con un altro camper dove campeggi la scritta "ADESSO BASTA".

Fabrizio C., Bg Commentatore certificato 06.10.12 13:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

rivoluzioniamo insieme uniti democraticamente con rispetto ma fermi nell'unica intenzione vera
riprendiamoci quello che ci hanno toldo e diamo la speranza di un futuro ai nostri figli.
la storia ci dara' ragione amen

roberto 06.10.12 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella prova.
Claudio scusa se mi permetto di aggiungere un personaggio e una
situazione ridicola in più sfogiata dalla casta.
Fra tutte le imitazioni fatte a Beppe Grillo credo che quella più
squallida e povera di fantasia sia quella di "renzi col camper"!!
hahahhahahahhahhahhahhhahahh mi fermo qui perché non
riesco a continuare.....andate avanti voi.....hahahhahahhahahahhahahahhahahahhahahhahhhahahahhahahhahahahhahahahahhahahhahhahhahahhahhahahahh

yuva m., mantova Commentatore certificato 06.10.12 13:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
NEL "PAESE DALLA MEMORIA CORTA" (CITO VOLENTIERI TRAVAGLIO),MENO MALE CHE CI SONO PERSONE COME CLAUDIO MESSORA
ALVISE

alvise fossa 06.10.12 13:08| 
 |
Rispondi al commento

la nostra classe dirigente è in continua rincorsa, è continuamente in affanno, è sempre al recupero!!!Non ha progetti, non ha idee, parte da presupposti che non includono i cittadini e i loro bisogni, attuali e, sopratutto futuri. ....porcheria....

Marco S. Commentatore certificato 06.10.12 13:07| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Grande Messora..

Andrea_ D., bi Commentatore certificato 06.10.12 12:52| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori