Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Solo chi osa vince


mary-arnaldi.jpg
"Sono nei Meet Up dal 2005. Ho combattuto mille battaglie al fianco di Beppe e con tante altre persone fantastiche. Ho visto nascere ed ho avuto l'onore di "battezzare" un pò il Movimento, parlando di Rifuiti Zero alla riunione delle Liste Civiche a 5 stelle del 2009 a Firenze. Sono intervenuto a tanti spettacoli, manifestazioni, raduni cercando di trasmettere un pò delle informazioni raccolte su rifiuti, energia, ambiente grazie alla collaborazione di tanti altri amici. In tanti si aspettavano o mi avevano chiesto di candidarmi per le primarie online del Movimento 5 Stelle per le elezioni politiche 2013. Ma non potro' farlo e ne sono felicissimo . È scemo questo ? Si chiederà qualcuno.... " (continua) Matteo Incerti

"No, sono coerente. Perchè penso che le regole vadano rispettate, senza se e senza ma. Senza scorciatoie personali, per garantire in un momento delicato come questo un cambiamento e coerenza a questo paese. Quindi condivido la scelta fatta che solo chi si è già stato candidato alle elezioni comunali del 2008, 2009, regionali 2010 e comunali 2011 in liste 5 stelle, potrà concorrere per le liste di Camera e Senato. Io per vari motivi non mi sono mai candidato direttamente in questi anni, dando una mano da dietro le quinte, ma ricevendo tanto, tantissimo in termini umani, professionali, affettivi. Una cosa bellissima. Ora toccherà a Cittadini già "certificati" (fedina penale pulita e la garanzia di avere a che fare con persone che ci hanno creduto sin dall'inizio quando non eravamo nessuno e che non hanno altre esperienze) in passato che sono in prima linea da sempre. Chi sognava di farsi un giro a Roma salendo sul "carro del vincitore di turno" è servito. A volte nella vita per cercare di cambiare le cose servono piccoli gesti, passi indietro, rinunce, non cedere alle lusinghe del potere. Serve non chiedere scorciatoie e nel nostro piccolo dare l'esempio. Rinunciando ai finanziamenti pubblici, rinunciando alle prebende, rinunciando a carriere politiche ben pagate. Tutte queste cose non sono nulla se ci pensate rispetto al fatto, che c'è chi ha dato e rischiato la vita per donarci la Democrazia e la Libertà a questo Paese un pò sgangherato. I migliori di loro sono stati veri Eroi. Ho avuto l'onore di conoscerne diversi in questi anni essendo appassionato di Storia. La Storia con la S maiuscola, scritta e vissuta attraverso vicende personali, a volte incredibili, a volte tragiche, a volte magiche. Per me sono Eroi, perchè dopo essersi battuti per la Libertà rischiando la vita, i migliori di loro silenziosamente non hanno chiesto nulla in cambio, se non potersi costruire una vita normale, in un paese normale, libero e democratico. Nel primo dopoguerra a rovinare e distruggere i loro sogni, ci hanno pensato i "voltagabbana", gli "antifascisti" del 26 aprile 1945. Bene questa scelta per le elezioni politiche 2013, a mio avviso mette un bel freno ai "voltagabbana" , ai camaleonti, agli anti-partitocrazia dell'ultima ora, che tante volte hanno rovinato questo Paese e ucciso le speranze di tante persone oneste e volenterose.
Quindi ragazze e ragazzi della "prima ora", tocca a voi combattere in prima linea nell'arena del Colosseo ... del Parlamento italiano! Con onestà, impegno, coerenza, rinunciando ai privilegi, essendo trasparenti e semplici portavoce dei cittadini, con la consapevolezza e l'onore di portare avanti la più bella delle battaglie. Quella per introdurre più democrazia diretta e partecipata ed essere cittadini che poi passeranno il testimone ad altri cittadini. Ricordatevelo in ogni momento. In ogni istante. Io anche questa volta ci sarò. Da cittadino e amico. Un pò rompiballe a volte, ma schietto e sincero. Alla battaglia e ricordate ... solo chi osa vince!" Matteo Incerti

30 Ott 2012, 12:24 | Scrivi | Commenti (310) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Io sono d'accordo. Piú che altro per la vecchia regola politica che mi sono dato fin dall'inizio, che "in politica non ci sono seconde possibilitá", che mi ha portato a rifiutare gli "ex"-fascistoidi (fini e compagnia) anche quando hanno cominciato a riempirsi la bocca di belle parole di rancore verso il padrone.
Non faccio parte del Movimento, ma non serve farne parte per rendersi conto (attraverso reti di contatto) che MOLTI Berlusconiani sono diventati movimentini dell'ultima ora. Altri ancora si sono resi conto da che parte soffia il vento, e vogliono salire sulla barca per interessi personali. Alcuni di essi sono anche brave persone, ma non il genere di persone da cui vorrei essere rappresentato in parlamento. La regola piú sensata per tenerli fuori é quella proposta. Solo chi genuinamente ci ha creduto dall'inizio, quando gli attuali movimentini ex-berlusconiani ancora ci deridevano, puó candidarsi al senato ed alla camera. Altrimenti si rischia di compromettere quelle idee di base che hanno portato il Movimento a diventare il piú grande fenomeno politico italiano (e forse mondiale), del nostro secolo. Idee radicate nella COERENZA.
Attaccherano il Movimento, a fuoco incrociato. Pertanto non si puó rischiare di dare fiducia agli eventuali opportunisti di turno.

Carmine Iberico 02.11.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio fare il contestatore dell'ultim'ora,seguo e apprezzo Beppe dal primo minuto,voterò 5 stelle, e così via.Però(......),ciononostante,in spite of this all,credo che chi aveva altre cose da fare 5 anni fa,o preferiva il ruolo di spettatore,o,insomma,non pensava a candidarsi perché magari un po' più timido e ritirato degli altri,o per qualsiasi altro motivo,non debba essere escluso adesso dalla candidabilità,perché(e questo non è difficile da capire)potrebbe benissimo essere 1000 volte più adatto a svolgere una missione parlamentare dei "candidabili".Spero che si valutino altri parametri,e spero pure che il nostro candidato alla presidenza del consiglio sia Beppe Grillo.Chi altri fra mille diafane personalità finora espresse???

Aldo Colangelo 02.11.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo. Allora Grillo quando hai provato TU a partecipare alle primarie del PD e sei stato escluso?? Hai gridato allo scandalo e ora fai come LORO?? con questa modalità si rischia di tagliare fuori gente COMPETENTE e incensurata per "premiare" quelli che ci hanno creduto fin dall'inizio (ma magari non hanno particolari competenze)...le primarie dovrebbero essere il momento più democratico nella vita del movimento e limitarle in questo modo non mi pare molto democratico....

Alessandro Ferrari 02.11.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ex candidato del 2008 ed ho avuto il placet ufficiale del blog di Grillo per candidarmi alle prossime elezioni. Di INTRUFOLONI ce n'erano anche nel 2008 e ci saranno sempre. Non abbiamo solo bisogno di persone ONESTE ed INCENSURATE nei posti chiave, ma dei MIGLIORI, CURRICULUM PROVATI E CERTIFICATI COI FATTI alla MANO ! Cioè i CERVELLI , non di coniglioni di prima o di poi.

FABRIZIO bono, fiumicino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.11.12 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Seguo il blog, non faccio parte di un meet up, non mi candido a niente. Se mi venisse chiesto, perché accreditato di competenze utili, ringrazierei per la fiducia ma rinuncerei. E’ un lavoro difficile e implica uno stress enorme: io se non ce la facessi a realizzare ciò che il movimento si aspetta, avrei una crisi esistenziale. Quindi mi aspetterei che non ci fossero tanti aspiranti. Dovrebbe essere un problema trovarli mentre è vero il contrario: si discute di regole per escluderne. Ciò detto non sono d’accordo che solo chi è già stato candidato in liste 5 stelle possa concorrere. Che cos’è? Un premio, secondo la vecchia logica che chi ci ha creduto fin dall’inizio ora raccoglie i frutti. Finalmente un posto di lavoro a 2500 Euro o un servizio civile prestato alla comunità per un periodo. C’è bisogno di persone che rinuncino ad un buon stipendio, non di gente a caccia di soldi che mai guadagnerebbe altrove. Se ci fosse uno ritenuto da molti un genio, fedina penale pulita, non iscritto ad alcun partito, ma mai entrato nelle liste 5 stelle, perché privarcene? Perché discriminarlo? Autolesionismo. Non voglio apostoli nominati, ma amministratori onesti e intelligenti. Ok importa l’attuazione del programma ma se a farlo è uno che ne ha già realizzati molto bene altri, sarà meglio di uno che non ha mai concluso nulla anche se si era iscritto anni fa. Se avesse qualche buona idea da sottoporre al movimento senza essere solo un portavoce, sarebbe lesa maestà? Inoltre, volenti o nolenti, gli eletti rilasciano interviste, partecipano a dibattiti, in una parola ci rappresentano. Non si dica che c’è poco tempo: in un mese chi potrebbe essere considerato una risorsa sarebbe indicato rapidamente da un gran numero di persone e su quelli tutti si esprimerebbero democraticamente. I voltagabbana che intendono salire sul carro sarebbero immediatamente ridicolizzati. O non credete di esserne capaci? Se decidete che gli eleggibili siano solo fra gli iscritti allora sorteggiateli.

Alberto Benini 02.11.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Si la lettera l'abbiamo vista e letta.L'ordine di votare le liste precostituite l'abbiamo ricevuto pure quello!Lo slogan "UNO VALE UNO" va sdoppiato in questo modo:"UNO VALE UNO" nella lista degli eletti!!(GRADINO SUPERIORE),"UNO VALE UNO" NELLA LISTA DEGLI ELETTORI!!!(GRADINO INFERIORE!! LA FAMOSA BASE)IO SONO ISCRITTO AL MOVIMENTO MA NON MI PASSAVA NEMMENO PER L'ANTICAMERA DEL CERVELLO DI CANDIDARMI O COME DITE VOI DI SALTARE SUL CARRO DEI VINCITORI,SEMPRE UN GRADINO SUPERIORE ALLA BASE!! CIAO DA ANTONIO!! AH POST SCRIPTUM IO SONO PERCHE' I PROSSIMO PRESIDENTE DELLA REPUBLLICA SIA UNA DONNA !!

ANTONIO DENTI 01.11.12 18:27| 
 |
Rispondi al commento

il movimento 5 stelle è importante che vinca perchè significa che gli italiani stanno rompendo con la politica e stanno maturando. non illudiamoci che i "nostri" candidati siano più bravi dei D'alema o dei "Cicchito", anzi. non basta essere del movimmento per essere "automaticamente onesti" e non aspettiamoci che tutti i candidati del movimento 5 stelle "odiano" il denaro. la crescita e la vittoria del movimento 5 stelle ha l'obbligo morale di cambiare le regole della "politica", renderla più trasparente. il movimento 5 stelle dovrà essere ricordato per aver creato la "nuova costituente" della politica. questo è il compito del movimento, il resto verrà da solo. di professori e cervelli che ci spiegano come risolvere il debito pubblico, del sud, della scuola, della crescita, etc...bè, quelli si trovano ovunque perchè la sfera di cristallo purtroppo non ce l'ha nessuno.

massimo grandesso 01.11.12 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Anche questa volta ed ANCORA UNA VOLTA non ero d'accordo con Grillo.
ANCORA UNA VOLTA non ero d'accordo quando decise di non allearsi a Di Pietro: cavolo, chi più dell'IDV poteva sposare le stesse tesi del Movimento? Ma pensandoci gli ho dato ragione.
ANCORA UNA VOLTA non ero d'accordo quando si è scagliato contro il mio consigliere regionale FAVIA per essere apparso in TV: Ma pensandoci gli ho dato ragione. Che ci fa uno del Movimento in televisione? Nei programmi della televisione italiana? Basta vedere l'ultima apparizione a Ballarò...
ANCORA UNA VOLTA non ero d'accordo sui criteri utilizzati per selezionare i candidati alle prossime elezioni politiche. Ho letto tutti i post scritti finora e mi sono reso conto che ANCORA UNA VOLTA GRILLO HA FATTO LA COSA GIUSTA.

Massimo Sardone 01.11.12 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito cosa si dovrebbe vincere.
Il mongolino d'oro?

nome e cognome 01.11.12 03:45| 
 |
Rispondi al commento

Io invece sono d accordo, penso sia doveroso evitare contaminazioni di opportunisti e riciclati, anche se penso che sia un sistema un po semplicistico per scegliere i candidati. Rimane il dubbio sulla democraticita del movimento, ammettiamolo, un movimento che nasce e si sviluppa sul web puo apparire un po fantomatico e rischia di essere staccato dal rapporto e dal volere dei cittadini che invece di volta in volta dovrebbero avere la possibilita di scelta anche dei candidati. Tuttavia ne potenzia l efficacia e la compattezza e la fedelta in parlamento. Cmq sono certo della buona fede e della moralita di Grillo che da anni si batte da solo contro la mafia dei partiti facendone spesso le spese in prima persona. Va bene questo sistema, ma solo come primo passo per evitare contaminazione immediate e gettare tutto all aria finendo nel luogo comune del "sono tutti uguali", poi il sistema democratico dovra affermarsi!Altrimenti questa battaglia democratica perderebbe di significato.

giorgio anderson 01.11.12 02:57| 
 |
Rispondi al commento

Per respingere orde di opportunisti si ammazza il principio della apertura democratica alle istituzioni e gestione della RES-PUBBLICA.
Capisco fatto in buona fede ma cosi' siamo sulla china che porta all'organizzazione tipo partito , tanto valeva laciar fare a Tavolazzi.
La cosa unita al "capo politico" mi fa pensare di avere riposto (ancora) fiducia nelle persone sbagliate. Spero di no.

Francis F., London Commentatore certificato 31.10.12 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta che potrà forse apparire temeraria.
Se non si giunge ad elaborare un metodo di reclutamento del personale politico che consenta di individuare il più possibile democraticamente candidature di qualità in una cerchia quanto più ampia possibile, ritengo che il sistema migliore possa essere il SORTEGGIO DEI CANDIDATI in un elenco di volontari il più possibile aperto a tutti i cittadini e con le garanzie che il movimento saprà intelligentemente individuare al fine di evitare opportunismi e successivi voltafaccia (divieto di inserimento negli elenchi di condannati ed eletti in altri schieramenti, prestazione di garanzie fideiussorie a prima richiesta, etc.).
In questo modo ritengo sarà realizzato il massimo della ‘democrazia’ cioè il massimo di governo dei cittadini.
Cordiali saluti

edmondo tota 31.10.12 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Candidature per le elezioni politiche e sorteggio dei candidati - Si è di recente appreso che candidati del M5S potranno essere esclusivamente concittadini che, essendo già stati candidati in precedenti tornate elettorali con il M5S, non sono stati eletti. Sebbene questo criterio di selezione sia ispirato dall'intento, apprezzabile, di premiare l'impegno delle persone che per un certo periodo hanno meritoriamente dedicato le proprie energie al M5S, esso si espone ad un duplice ordine di perplessità. In primo luogo, l'impressione che si ricava dall’assenza di un foro di discussione trasparente è che esso sia stato escogitato dall’alto anziché essere discusso e approvato all'esito di un dibattito pubblico aperto ad una pluralità di punti di vista. Il che non può non suscitare riserve per un Movimento che giustamente rivendica con orgoglio di conformarsi a principi di democrazia diretta e non verticistica. Il criterio di selezione proposto non convince poi perché realizza alcuni risultati che a me paiono poco ragionevoli. Innanzitutto l’idea di premiare persone che si sono dedicate fattivamente al Movimento se, da un lato, s'ispira ad un criterio in qualche misura meritocratico si traduce, dall’altro, in un premio per la fedeltà dimostrate in passato anziché in un incentivo allo sviluppo ulteriore del Movimento attraverso il reclutamento del personale politico da un bacino il più ampio possibile di candidati capace di attrarre il consenso dell’elettorato e vincere i dubbi degli scettici e degli incerti. Ciò che più rileva è però che le persone candidate alle precedenti elezioni amministrative:1) sono state reclutate tempo addietro per attuare un ‘mandato politico’ (il governo di realtà locali) che pochissimo ha a che vedere con le scelte politiche di sistema proprie di un Parlamento nazionale (mix spesa pubblica/tassazione, riforme istituzionali, giustizia, infrastrutture, etc.) 2)sono state prescelte da una base di consensoo enormemente più ristretta di quella attuale

edmondo tota 31.10.12 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono felice del vostro risultato siciliano, ma soprattutto sono felice che tale risultato abbia sconvolto tutti i "vecchi" della politica che invece snobbavano questo movimento e le sue potenzialità.
Ora mi chiedo: avete un candidato da proporre quale sindaco di Roma?
Perchè credo che anche nella capitale vincereste in carrozza.
Vi consiglio vivamente di andare a "guardare" cosa sta succedendo, perchè proprio oggi comincia il consiglio comunale a oltranza per approvare il bilancio di PREVISIONE 2012, ultimo giorno utile.... se non si approva cadrà il sindaco e tutta la sua giunta!
Buon lavoro

Barbara Benatti 31.10.12 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Io ho tanta paura... tanta paura che questi ragazzi, OGGI puliti, vengano fagocitati dal malaffare e dagli inciuci dei partiti. Paura che vedano girare tanti di quei soldi e che per perseguire i propri interessi personali si accantonino gli ideali di libertà, giustizia e democrazia a favore della comunità che devono servire.

chicco 31.10.12 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunicato 53 di grillo, compaiono parole come io capo e l'elezione di pochi scelti dall'alto..... Fine di un idea inizio di qualcos'altro, all'inizio c'è la scusa di toto u curtu, poi i rom, poi gli ebrei e poi..... No Grazie la democrazia è democrazia ci sono (o si fanno) le regole per bloccare i vari toto u curtu, se c'è solo uno che decide chi fermare o chi no è una storia già vista in italia e tutti lo facevano per il bene degli italiani. Grazie Grillo, Ma anche no!!!
Grillo sei ancora in tempo, gli errori vengono capiti e a tempo più che agli altri perdonati, ma subito però così sappiamo che era un errore e non una decisione presa a priori.

marco b., Torino Commentatore certificato 31.10.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fare la "vera battaglia" contro questa classe politica arroccata al potere!!facciamo pulizia
e mettiamoci subito al lavoro questo paese nè
ha urgente bisogno! ciao

misslight 31.10.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo post, grazie per averci ricordato lo spirito da difendere in tempi difficili e che ci può avvicinare ai grandi della nostra storia

giuseppe p., campofelice di roccella Commentatore certificato 31.10.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente che questa decisione di non consentire la candidatura a tutti, ma limitarla ai soli già presenti in liste passate, è contraddittoria e a dire il vero io stesso non ho ancora un posizione precisa. Ci sto pensando su.
Da un lato c'è l'esigenza, soprattutto in questa prima fase di espansione del Movimento, di evitare infiltrazioni di gentaglia che si avvicina solo per corromperlo dall'interno o comunque di fancazzisti che cercano di salire sul carro dei vincitori per cercare il puro prestigio personale.
Dall'altro l'evidente contraddizione con i principi ispiratori del Movimento stesso, che dovrebbe essere in grado di autoregolamentarsi propio grazie al buon senso dell'insieme dei suoi attivisti e non solo per decisioni imposte dall'alto.
Mettiamola così: forse questa trovata di limitare a priori i candidature è ideologicamente sbagliata (e ci attaccheranno pesantemente su questo, cercando di omologare il M5S agli altri partiti, anzi peggio...) ma praticamente è forse l'unica soluzione per evitare il grave pericolo sopra descritto. Guai se, una volta in parlamento, il M5S si spaccasse e si esponesse a scandali per colpa di arrivisti infiltrati. Non aspettano altro per attaccarci e sputtanarci cercando di omologarci agli altri. Quindi non so ancora nemmeno io, sto pensando se possa esistere una qualche altra formula che salvi capra a cavoli.

Fabio La Daga, San Donato Milanese Commentatore certificato 31.10.12 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Non ci siamo, ci sono mille e più motivi xkè
non si é potuto candidare precedentementene al m5s,escludere tutte queste persone viola il principio primo su cui si basa, la libertà del web e dei componenti del movimento.
Ero convinto di votare e far votare ...ora non so' più.

Luca 31.10.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito a Ballarò di ieri sera 30.11
che gli eletti del M5S si taglieranno alla Regione Sicilia lo stipendio da cittadini a 5 stelle a 2,500 euro nette.Bene.
Ma alla domanda dove finisse il resto, la Signora del movimento (non ricordo il nome)ha precisato che la differenza va alle casse dei consiglieri stessi o del movimento locale.
Ma allora non serve a niente.
Se dobbiamo dare un segnale deve essere quello che i soldi vengano lasciati nelle casse dello stato o usati per scopi diversi da questi.
Se andiamo a fare due conti viene fuori una cifra che si aggira intorno al 1.500.000 di euro l'anno.
Predichiamo bene e razzoliamo male?
A questo punto credo che sia meglio lasciarli nelle tasche dei consiglieri stessi che almento saranno meno tentati di fare inpicci.
Ciao

giuseppedip 31.10.12 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per il bellissimo post e per l'impegno profuso alla Causa delle 5inque stelle.
Un saluto

Carlo R., Roma Commentatore certificato 31.10.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

quando queste persone ( parlo anche degli attuali ottantenni , questa signora è una splendida eccezione ) non ci saranno più, per cause naturali , la nostra società non avrà più alcun punto di riferimento, saremo finiti.

rudy traverso 31.10.12 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco come un COMUNICATO imposto dall'alto, dal portavoce e non dal leader, debba essere obbligatoriamente accettato da tutti. Sono un semplice simpatizzante, in procinto di iscrivermi al M5S da mesi (non ho completato l'iscrizione inviando il documento d'identità scansionato), mai iscritto a partiti, ma inizio ad avere forti dubbi sulla reale democraticità all'interno del Movimento. Uno vale uno, ok, ma perchè rinunciare a candidare persone capaci e perbene che magari si sono avvicinati solo ora al "nostro" movimento?? Per evitare infiltrati, riciclati e opportunisti non potrebbe essere sufficiente limitarsi ad aggiungere che non sono candidabili coloro i quali si sono già Candidati in altre liste negli ultimi 10/15 anni??? aggiungere qualche altra limitazione tipo l'iscrizione al M5S, che so, fin dal 2011 e poi far scegliere i candidati agli iscritti??? uno vale uno. Ah per capirci nella mia zona, la MALFAMATA LOCRIDE, chi potrebbe aver maturato i requisiti per essere candidato?? penso nessuno e la locride è stanca di gente imposta dall'alto. Vogliamo rappresentanti onesti, puliti, non inquinati (mi rendo conto che è difficile, ma la Sicilia insegna) ma che vivono qui. Ma mi chiedo anche, il M5S vuole vincere e governare o stare all'opposizione a vita??? Fare opposizione è certamente più facile, ma meno efficacie. Mi sa che alle urne dovremmo fare come ci ha insegnato il buon Montanelli, turarci il naso e votare il meno peggio, che continua ad essere il M5S.

vincenzo marzano 31.10.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

tutti i miei complimenti per il risultato. Sarò uno di quelli che voterà il Movimento 5 stelle alle prossime elezioni. Ti chiedo ora di mettere TUTTE le tue energie nell'affrontare con consapevolezza e concretezza le problematiche e le responsabilità che il nostro voto ti carica sulle spalle. Demolisci il marcio che ci invade ma apri il cantiere della ricostruzione civile. Questo è il pensiero mio e credo quello che mezza Italia si aspetta da te. Grazie! Stefano Damia

stefano damia 31.10.12 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Contano di più le pur legittime aspirazioni del singolo cittadino che ha sempre lavorato "dietro le quinte" (ma fatemi il piacere, nella mia città ALLE ULTIME COMUNALI abbiamo fatto fatica a trovare 13 cittadini che avessero le palle di mostrarsi come GRILLINI!) o il bene comune di una scrematura , a volte anche dolorosa , che permetterà di limitare le entrate dei voltagabbana nelle nostre file?
Io non ho dubbi, opto per la seconda, per non ripetere gli errori del 1945.

Paolo Lovera 31.10.12 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Questo movimento è delle persone, TUTTE, ma ora devono entrare in parlamento persone che da anni dimostrano di aver capito lo spirito del M5S, quelli che da anni sono nei meetUp, fra queste persone averrà la selezione .. ed è giusto sia così !

ci aspetta una bagglia in cui tutti dobbiamo aiutare gli eletti, .. continuiamo così, senza isterismi, senza badare alle falsità che ci piovono adosso, senza livori e sgomitate per una pooltrona o per mettersi in mostra in televisione, ..

il M5S è delle persone , dei cittadini, gli "attivisti" o gli eletti saranno i nostri portavoce, abbiamo un programma da attuare, la Democrazia Diretta da rendere disponibile, dobbiamo anche togliere i soldi dalla politica !


.. questi sono i nostri obbiettivi !

Roberto B. Commentatore certificato 31.10.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo ,va premiato chi per primo, ha fatto strada ,e sacrifici. Queste persone comunque avranno più oneri che onori,stiamogli vicino , appoggiamoli e controlliamoli,non lasciamoli soli ,anche perchè in quei palazzi ci stanno squali con i denti lunghi così, auguri

daniele f., capoliveri Commentatore certificato 31.10.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I miei più sinceri complimenti. Ha scritto parole piene di senso. Davvero nel movimento 5 stelle si sentono cose giuste. Altrove sono solo ipocrisie.
Paolo La Montanara

Paolo La Montanara 31.10.12 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Idea geniale!

vittorio di battista 31.10.12 07:41| 
 |
Rispondi al commento

è esattamente il metodo che abbiamo sempre rimproverato ai partiti...però adesso se lo applichiamo noi và bene !!! allora chiamamoci pertito pure noi! Grillo ha sepre sfottuto Castelli, uno che stà in parlamento , ma che alle comunali i suoi concittadini se ne son ben guardati dal farlo sindaco....e mò noi facciamo lo stesso ??? parlo con cognizione di causa: quanti attivisti hanno messo in piedi i loro bel sito sotto elezioni, per lasciarlo abbandonato subito dopo la sconfitta ??? x me questo è sintomo di arrivismo !!! .... io voglio persone che sono disposte a rinunciare al loro stimendio attuale di 10mila euro xchè il M5S li ha scelti per andare a roma a cambiare il paese a 2500 euro al mese !!! allora li voto !! non voterò il solito informatico precario o film maker con le pezze al culo come ne abbiamo messi in regioni varie, e che si sono rivelati dei buchi nell'acqua !!! x me il voto al M5S lo potete pure riservare agli iscritti del vostro cazzo di partito a stò punto !!! qualche centinaio di esaltati, è la volta che rivoto Montanari e la sua - bene comune - ....... CHE DELUSIONE !!!!!

ina ghigliot 31.10.12 07:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma togliete questo coso! Non vedete che figura di merda che ci fate? Compare il comunicato del "capo" con la decisione verticistica, presa senza dibattito alcuno, e a fianco la colonnina con la lettera di appoggio del leccapiedi di turno!!!

Perchè non ci mettete una delle migliaia di mail di protesta? Fate ridere sembrate l'Unità degli anni '50, se è la teoria degli "influencer" a la Casaleggio me la immaginavo un po' più sottile...

Massimiliano Malgieri Commentatore certificato 31.10.12 07:20| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Che delusione!

Non sono daccordo con questa chiusura. Sembra che stia partendo la carriera piramidale...con vertice supremo ...e portaborse
Senza tenere conto che molti cittadini italiani che non navigano (quelli + anziani) frequentemente su internet solo adesso apprendono gli ideali del movimento...dunque è una duscriminazione.

Spero che Beppe Grillo faccia un passo indietro

Che delusione!

claudia cois 31.10.12 06:54| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

L'unico dubbio che ho riguardo questo metodo è la mancata rappresentanza di tantissime grosse città.

Ad esempio, a Imola il meetup c'è dal 2007, le elezioni comunali ci sono state nel 2008 e il gruppo non aveva ancora nessuno pronto a candidarsi... Mi sembra un po' restrittivo che nel 2013 nessuno di quelli che da 6 anni portano avanti il M5S a Imola possa candidarsi alle politiche perchè le prossime elezioni comunali (e quindi il primo atto politico del M5S Imola) saranno contemporanee alle politiche.

Poi se è l'unico metodo per lasciare fuori gli arrivisti ben venga, ma se ne poteva almeno discutere e ascoltare altre proposte. Magari qualcosa di meglio veniva fuori...

Fabrizio Favilli, Imola Commentatore certificato 31.10.12 05:31| 
 |
Rispondi al commento

Risiedo all'Estero, non detengo la Cittadinanza Italiana, non sono iscritto al Movimento, non conosco Beppe Grillo, né ho mai avuto con Lui alcun contatto epistolare o d'altro genere. Queste mie specificazioni sono intese a dare, a chi mi legge, il senso della mia totale estraneità alla questione in discussione, il mio solo movente a scrivere questo mio commento essendo il sogno - da Italiano nato e cresciuto in Italia - che la mia Nazione possa presto riscattarsi dal Suo vergognoso degrado morale e civile in cui è gradualmente precipitata negli ultimi 40 anni, ed in particolare negli ultimi 20.

Ai molti commentatori che esprimono un giudizio negativo nei confronti di Beppe Grillo per il Suo provvedimento relativo alla candidabilità al Parlamento della Nazione, desidero far notare che il Suo provvedimento è inteso esclusivamente a salvaguardare l'integrità del Movimento.

Mentre i Vostri commenti critici nei Suoi confronti sono, di contro, motivati da sollecitazioni egoistiche che tentano di sovrastare gli interessi del Movimento il quale - da notare! - rappresenta la sola forza oggi potenzialmente capace di salvare il nostro Paese.

Concludo: se il Vostro egoismo non è disponibile ad umilmente inchinarsi agli interessi del Movimento, saggio è allora il provvedimento di Beppe a tagliarVi fuori dalla candidabilità, perché se mai Voi raggiungeste il Parlamento, anteporreste al Vostro EGO gli interessi della Nazione, NON diversamente da come attualmente fa la gentaglia della Partitocrazia.

Sarebbe anche molto opportuno che Beppe Grillo aggiungesse - alle altre già in esistenza - anche la "certificazione" relativa alla "maturità psico-emotiva" dei candidati a qualsivoglia carica della Cosa Pubblica, perché i bambini - belli e buoni per quanto essi siano - NON possono essere mai considerati eleggibili a responsabilità al di sopra delle loro reali capacità. Nè, infatti, possono essere considerati nella funzione di semplici "elettori"!!!

Un abbraccio a tutti Voi!

jb Mirabile-caruso Commentatore certificato 31.10.12 05:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto questo video e mi ha un po confuso le idee... dice la verità?

https://www.youtube.com/watch?v=0ZnYRQmcLSM&feature=player_embedded

Rosario Racalbuto 31.10.12 03:19| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono modi alternativi di tutelarsi vedi incisivo danno di immagine, ne stiamo parlando qui a Torino e gli avvocati dicono che si potrebbe. Però ci sono delle cose da fare per cui sarebbe necessaria una discussione aperta, bisognerebbe registrare lo statuto, diventare associazione quindi de fatto partito, ma la violazione dello statuto se scritto bene comporterebbe danno d'immagine e tutela senza escludere nessuno. Mi pare non ci sia la volontà di farlo, candidare chi non vale niente è ormai sport nazionale e noi non ci tireremo indietro dal fare come tutti. Che brutta fine che ha fatto questa bella idea.

marco b., Torino Commentatore certificato 31.10.12 02:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se la regola, molto restrittiva, sulla candidabilità fosse stata stabilita previa votazione allora non ci sarebbe nulla da eccepire. Imposta dall'alto, come neppure nel pcus accadeva, non va proprio bene.
Questo è l'esatto contrario della democrazia.
La prima scelta veramente importante a livello nazionale é stata presa da una entità superiore ed imposta d'autorità.

le future scelte seguiranno lo stesso metodo?

augusto agostini 31.10.12 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Bravo sicuramente è la cosa da fare!!!

Richard 31.10.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Matteo,
sempre lieti di sentirti,
Alberto Marta e Marco

Alberto Rebeschini 31.10.12 00:13| 
 |
Rispondi al commento

le regole danno alcune risposte, ma potrebbe saltare fuori una grave contraddizione

che alle primarie del M5S potranno votare solo gli iscritti (come in un partito con i tesserati)

mentre alle primarie del PDL e del PD-L potranno votare tutti (come in un movimento aperto ai cittadini)

se non saremo convincenti sul punto rischiamo di essere omologati ai partiti tradizionali

Roberto Foglino Commentatore certificato 31.10.12 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non c è un altro modo per scegliere i possibili candidati ? anche se siamo in tanti e ci è il rischio di infiltrati non possiamo trovare una soluzione alternativa ?

Ragazzi se avete idee basta scriverle, è chiaro che la rete non può gestire troppe candidature quindi dobbiamo stabilire assieme dei paletti.Un esempio è quello di essere iscritti al movimento almeno da 6 mesi

Antonio Scionti 30.10.12 23:50| 
 |
Rispondi al commento

chi scrisse la Nostra Costituzione era mosso da spirito patriottico e amore per la democrazia, vomiterebbe a vedere il denaro che gira attorno alla "politica" oggi.
La scelta di non candidare chi non si era candidato prima, può non piacere ma ha molto senso: una scrematura va fatta e di certo così si evita di portare in parlamento chi fa parte della politica corrotta della seconda repubblica...la terza Repubblica avrà la R maiuscola e non ci saranno voltagabbana come protagonisti. Chi vorrebbe candidarsi oggi e non gli è permesso x questo paletto, potrà farlo più avanti.
Se veramente si crede in questa idea la si sostiene dal basso con impegno come il primo giorno. Grillo è un essere umano, può sbagliare nelle scelte...ma sul serio è così assurdo fidarsi di chi ha già meritato la fiucia x candidarsi?
Invece di criticare sì dovrebbe iniziare a pensare ai primi interventi da fare una volta vinte le elezioni: mica basta tagliare gli stipendi a chi governa x far funzionare sto paese!!! RIMBOCCARSI LE MANICHE E FAR CONOSCERE IL PROGRAMMA, MIGLIORARLO queste le parole d'ordine...chi sta sulla poltrona conta poco.
Grazie a tutti coloro che si impegnano

Giuseppe Carucci 30.10.12 23:47| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Sei l'unica speranza per l'Italia e il suo popolo,smarrito come pecore senza pastore.
Spero, un giorno, di ringraziarti e non andare incontro al l'ennesima delusione.
Auguro a te e ai tuoi collaboratori
un buono ed intenso lavoro.
Rossella

Rossella Garra 30.10.12 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei informazioni su chi si candida . Informazioni sul suo passato , gli studi , le capacità organizzative , la disponibilità verso un movimento o semplicemente verso il prossimo .
Anche la capacità di lottare , i risultati agonistici . Poi sta a me scegliere se votarlo o meno . Non posso votare uno solo perché è iscritto dea 5 anni al movimento o per le promesse che fa . Di promesse non mantenute ne abbiamo esempi che hanno fatto un secolo di storia

Federico Bortoluzzi 30.10.12 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Capisco perfettamente le preoccupazioni di Beppe e in parte le condivido.Trovo giusto mettere paletti a cadidati dell'ultima ora che potrebbero rivelarsi dei cavalli di Troia una volta seduti in un parlamento che si è rivelato tra i più corrotti,se non il più corrotto,d'Europa ma che dico d'Europa del mondo.Gli eletti del M5S avranno a che fare con personaggi senza scrupoli che utilizzeranno qualsiasi mezzo pur di gettare fango sul movimento.Se non riescono a comprarti cercano di renderti ricattabile anche con mezzi illeciti per poi tenerti in pugno.In questo momento la priorità è l'onestà e la trasparenza.L'importante è che ci sia sempre discussione e connessione tra eletti e cittadini.
Siamo in guerra!E non è una battuta.

davide m. Commentatore certificato 30.10.12 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Minchia! Quanti professoroni ci sono in giro, che sanno benissimo come si fà a far funzionare la democrazia. Ma fino ad adesso dove siete stati? Quali esperienze politiche avete avuto, per sapere così bene, come si gestisce un movimento?
Da come scrivete, praticamente nessuna.
Meno male che c'è qualc'uno che tiene un pò le redini, altrimenti qui ci vorrebbe poco ad andare del culo.
Certo che si può migliorare, e il blog serve proprio per confrontare le idee. Sicuramente più avanti si potrà trovare delle forme migliori, per la gestione del movimento.
In questa fase,l'importante è rimanere fedeli al programma, e rimanere il più possibile uniti, perchè il futuro prossimo si presenta molto convulso e pieno di impegni.
Personalmente desidero ,solamente, che si riesca a portare avanti quei pochi punti di programma, e quelli che verranno scelti, dovranno essere i nostri rappresentanti, senza tanti personalismi.

adriano 30.10.12 22:10| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Vorrei soltanto condividere questo mio vissuto.
Ho 57 anni e non ho mai voluto iscrivermi a nessun partito politico, pur avendo militato, negli anni universitari, a fianco del PCI.
Mi piaceva potermi sentire libera di separarmi qualora le cose non fossero più state come le avrei volute (come di fatto é stato). Dal 2008 mi sono affacciata al M5S e ho seguito gli spettacoli
di Beppe, dato una mano ai ragazzi di Bologna, restando, però, sostanzialmente, un pò ai margini. La settimana scorsa ho scritto al M5S di un paese vicino a quello in cui abito (Spilamberto)per chiedere informazioni su come fare ad iscriversi al movimento capeggiato da Beppe. Per la prima volta, in tanti anni, dunque, sento di poter definire la mia appartenenza politica. W il M5S e W chi ci crede.
Agata Maugeri

agata maugeri 30.10.12 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Condivido e capisco i paletti per le elezioni nazionali ... é giusto dare la precedenza alle persone che si sono fatte il mazzo per anni credendoci e non per interesse personale.

Alberto M. Commentatore certificato 30.10.12 21:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti.
Io credo che sia giusto il delineare dei limiti se così si possono chiamare.
Bisogna ricordarsi che ci sono moltissimi attivisti bravi e capaci che domani potranno candidarsi e aiutare chi è in prima linea.
Io non vorrei che si perde l'obbiettivo con questo discorso di tutti possono correre alle nazionali.
Intanto credo che già sia un traguardo che siano cittadini che hanno referenza all'interno del movimento.
Ma poi amici...cavolo parliamo di persone cittadini comuni...è un miracoloooo
Credo che Grillo non volesse emarginare qualcuno...ma rendiamoci conto che è mooltoo difficile fare delle valutazioni con migliaia di persone...perchè è di migliaia che si parla.
In mezzo a migliaia di candidati io personalmente trovo difficile dare la mia opinione in quanto dovrei leggere migliaia di curriculum che solo non basta..non darei probabilmente il voto al miglior referenziato perchè dovrei conoscere appieno il candidato.
Bhe a questo punto credo che come primo passo possa essere un vantaggio...e in fin dei conti non si tratta di sconosciuti...ma di persone già apprezzate dal movimento.
Oggi credo sia necessaria la certezza della conoscienza di chi avrà grattacapi non da poco sopratutto alle prime armi.
Si entra in una vile arena dove il gioco della diffamazione non ha eguali ne tantomeno regole.
Questa è la mia idea che potrà essere smentita.
Questo storico passaggio..perchè storico è..può solo darmi fiducia come spero lo dia a voi.
Un sincero saluto a tutti

daniele a., genova Commentatore certificato 30.10.12 21:38| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Condivido in tutto e per tutto le regole che Grillo e Casaleggio hanno dato al movimento. Innanzitutto sono regole chiare e semplici. Un movimento che nasce è sempre qualcosa di informe e caotico. Queste regole gli danno una struttura semplice su cui crescere e chiariscono i compiti di chi ha aderito al movimento. Chi da anni lavora a questo progetto ha accumulato l'esperienza necessaria che permette di entrare nelle istituzioni dello Stato senza smarrirsi, quindi è più adatto a candidarsi. Chi oggi si avvicina al movimento deve mostrare di saper lavorare in gruppo, di avere competenze e interessi da condividere, di avere coerenza e perseveranza. E questo lavoro, che sia piccolo a grande, che sia fatto ai banchi di trattoria o di un parlamento, premia innanzitutto la coscienza.

Pasquale I., Berlino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 21:32| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Bravi Beppe e Casaleggio!
quando il cavallo al galoppo si avvicina ad una curva bisogna tirare le briglia per metterlo in riga! Riprenderà velocità nel rettilineo successivo evitando di capitombolare!
Continuate così... e noi smettiamola di piagnucolare e mettiamoci pancia a terra a sostenere i nostri candidati portavoce!!!

carlo f. Commentatore certificato 30.10.12 21:31| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Beh,anch'io lavoro dietro le quinte da molto tempo su facebook, sul lavoro,tra gli amici, ma nonostante tutto non ci tengo a salire sul carro dei vincitori; preferisco che lo facciano gli altri.Tra i vari commenti ho notato come più di qualcuno se ne duole per non poter essere candidato alle prossime elezioni politiche nonostante siano attivisti in questo movimento da molto tempo. Desidero far presente che lo spirito di questo movimento nasce dalla voglia di restituire a questo paese la vera democrazia e di farlo crescere sia economicamente che culturalmente attraverso il proprio impengno di ognuno di noi senza essere necessariamente in prima fila!!!

massimo taurisano 30.10.12 21:30| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Bravo beppe,state attenti a scremare tutta quella gente che si fara' avanti per una poltrona il movimento dovra' essere PURO e LIMPIDO!!!!!FORZA MS5

vianello walter 30.10.12 21:29| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Concordo in pieno con questo commento

'L'obiettivo di chi sarà candidato è l'attuazione del PROGRAMMA. Nulla di più.

A me pare che chi si lamenta desideri trovare riconoscenza ed essere ripagato dell'impegno profuso finora. Io credo che l'unico tornaconto è il contributo ad una società migliore con regole migliori.'

Rossana Orsi 30.10.12 21:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/10/criteri-di-selezione-dei-candidati-alcune-critiche-1.html#comment

Marco Schanzer 30.10.12 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono contentissimo per il risultato del movimento 5 stelle in sicilia ,anzi sono felice.
Quello che mi fa venire la rabbia dal profondo del cuore è come fa un bersani (con la lettera minuscola di proposito)a dire che ha vinto ,se rispetto alle votazioni del 2008 ha perso quasi il 50% dei voti?o è uno stupido o ci prende per stupidi.
Poi mi rivolgo ai siciliani che non sono andati a votare ,sareste dovuto andare a votare con scheda bianca magari ma votare ,solo cosi tutti quei carognoni dei politici avrebbero avuto una lezione ,facendo capire di aver a che fare con cittadini attivi.
Sono però convinto che il movimento 5 stelle non ha preso la maggioranza assoluta perchè ancora si deve far conoscere da tutto il popolo .
Dicono che GRILLO è un comico ,che scherza ,ma un proverbio dice:" scherzando si dice la verita" quella verità che fa male a tutti quei mostri di politici che hanno perso la dimensione reale del vivere umano.
Un'altra cosa che mi fa rabbia è che tuttia quella gente impegnata nella vecchia partitocrazia ,che andrà via nel dimenticatoio prenderà una lauta pensione che essi stessi si sono assegnata quando erano al potere .Propongo che non appena sarà possibile bisogna modificare la costituzione con un referendum popolare e fare una legge per portare tutte le pensioni di questi personaggi a livello di un impegato di sesto livello .
A questi personaggi bisogna aggiungere tutti i boiardi di stato con pensioni d'oro.
I vari monti no mi convingono più ,l'umanità non ha più bisogno di maestri ,ma di testimoni ,di esempi,di gente che lavori ,di edee ,di intelligenze,di scienza ,di amore per il prossimo,
monti è la negazione di tutto questo.

giuseppe 30.10.12 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Non ha torto Beppe che vuole “blindare” il primo parlamento a 5Stelle con attivisti già conosciuti nei territori auspicando l’impegno di tutti a darsi da fare sul territorio, ad entrare nei MU, a combattere a più non posso con mentalità ormai assuefatte da questa politica corrotta, per poi non porsi limiti in futuro (possibili candidature etc…etc…).
Non hanno torto le persone che chiedono subito una democrazia orizzontale, come promesso più volte da Grillo nei comunicati, chiedendo infine la possibilità di candidarsi per tutti con annesse decisioni.
Ma alla fine chi ha veramente la ragione dalla sua?...è questo a cui non so darmi una risposta…soggettivamente credo più nelle idee che negli esseri umani, quindi se tutti unissimo le nostre capacità e la nostra intelligenza, le persone fisiche diventerebbero superflue, poiché sarebbero solo bocche e corpo, ma con una capacità intellettiva di milioni di persone…oggettivamente ripeto non so come dare torto a chiunque tra i procomunicato e gli anticomunicato.
Quello che vorrei chiedere a chi è contro il comunicato di Grillo, quale sarebbe l’idea di piattaforma da dover creare?...chi ha diritto a votare?...quale idea di democrazia verrebbe fuori se non tutti avrebbero la possibilità di farlo?...e cosa verrebbe fuori se nelle votazioni uscissero fuori nomi improponibili per i vari ministeri?
Domando invece a chi è pro comunicato, comprensibile la prima blindatura del MS5 al parlamento, ma siete d’accordo sulla scelta dei candidati in queste modalità anche per il futuro?...non si rischia d’innescare un covato arrivismo nelle persone?...di nepotismo e di scontro nei e fra i MU?...restringendo e non aprendo non si rischia di creare di nuovo una piccola elité di prescelti?
Ho bisogno di risposte quanto di capire…perché ripeto nessuno ha torto, ma nessuno ha ragione secondo me!

Valentino F. Commentatore certificato 30.10.12 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma questo è fascismo a 5 stelle o una bella cacata fuori dalla tazza?

incazzato nero 30.10.12 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma come mai tutte queste lamentele? Certo candidature aperte a tutti,ma è giusto che chi è da anni in prima linea ed è un attivista m5s D.O.C. meriti di andare in parlamento a far valere le NOSTRE ragioni, perchè di questo si tratta.
Per chi è deluso di non poter fare questo triplo salto mortale e passare direttamente dalla propria scrivania a Montecitorio, ricordo che ci si può rendere utili a livello locale, come ho intenzione di fare io in prima persona e non mi sentirò meno importante,anzi, TUTTI dobbiamo dare il nostro contributo che sia a Roma o in un paese di 100 anime, siamo gli unici che possono tirare il freno a questa caduta libera, non attacchiamoci a delle stupidate e soprattutto alle poltrone, non ce lo possiamo permettere.

Luca Carnevali 30.10.12 20:18| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma scusate, si parla tanto di movimento democratico e poi le regole piovono dall'alto. Si facesse un dibattito circa le candidature; spiegassero bene pro e contro dei due sistemi (liste aperte a tutti oppure solo a chi e' gia' stato candidato) e poi si facesse un REFERENDUM ONLINE!
Beppe devi ascoltare la nostra voce perche' tu senza noi, senza il popolo della rete, se un omino che vive in Svizzera! Non roviniamo tutto prima ancora di cominciare! Distinguiamoci dal resto della politica.

Bruno Roma 30.10.12 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Dato che Grillo, in Sicilia, ha sfondato ed è addirittura diventato il primo partito, Montezemolo ha dichiarato che c'è qualche cosa che non va: evidentemente il signor Montezemolo vive ed ha vissuto sulla luna, o forse pensava anche Lui, come tutti coloro che fanno finta di litigare,ma poi sono a tarellucci e vino, che gli italiani sono un popolo di scemi e che si potevano prendere per il culo all'infnito.
Signori miei! La pacchia è finita ed alle politiche, non ci sarà solo qualche cosa che non va,poichè Grillo sfonderà e con Grillo trionferà l'Italia delle persone oneste e serie che daranno dignità al Paese.

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 30.10.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, io ho una certa età e il m5s è e rimarrà la mia unica speranza, qualunque sia il metodo scelto per la selezione dei candidati. Però in ogni metodo ci sono delle controindicazioni, probabilmente anche in ciò che propongo io. Ma, proprio perché non esiste al mondo nulla di perfetto, io penso che i compromessi che propongo sarebbero utili nell'essere realmente operativi da subito in un sistema complesso come il governo di una nazione. Qualche figura che di persona “faccia da chioccia” a tanti giovani e baldanzosi pulcini secondo me sarebbe utile. Il sistema del portavoce potrà anche funzionare, ma, almeno per questo giro elettorale, io non mi affiderei solamente ad esso. A me interessano anche i risultati, non solo una “presunta” purezza. Forse è vero, sono troppo vecchio e ho troppa fretta…
Fabrizio G. (GAME OVER)

fabrizio g. Commentatore certificato 30.10.12 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Congratulazioni!! Vorrei solo che questa sia la radice di una pianta sana inserita dal basso e pronta ad irnerpicarsi lungo tutto il traggitto;che abbia la facilità di ricoprire con foglie verdi tuttta quella vegetazione putrida e parassitaria che ha occluso ogni spiraglio di questa nostra nazione, che di uno stivale può sembrare ma anche di un albero da risanare. Sali fiorente e forte!! con fusti grossi e rigogliosi, copri il vecchio che c'è, risanati e ossiggenaci di aria nuova per far si che tutti accingano dalla tua natura. Radice che hai sudato per inoltrarti tra terreni rocciosi e secchi, fai che tutto possa andare per il verso giusto, e se sarai attaccata da parassiti di nuova stirpe, quì potrai trovare ottimi giardinieri pronti ad aiutarti. Alzando gli occhi al cielo ti ammireremo tutta illuminata di stelle, il giorno è vicino per il tuo fiorire di splendore.

cristiano ruco 30.10.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che:
- Serve affidabilità rispetto alle regole
- Che dette regole prevedono l'esercizio di una nuova forma di democrazia, ovvero la democrazia dal basso, almeno fino ad ieri
- Che i candidati firmano un documento dove si impegnano al rispetto di un codice etico
- Che, soprattutto per le nazionali, servono anche, non solo, ma anche, meritocrazia e competenza
Osservo :
- Che quanto proposto da Beppe non risponde compiutamente ai punti 2 e 4
- Che il metodo proposto è figlio di una
non-fiducia a priori, mentre noi dobbiamo credere e dare fiducia, innanzitutto alle nostre regole di controllo.
Propongo :
- Che le candidature siano aperte a tutti gli iscritti e che siano valutate e vagliate sul territorio attraverso metodi meritocratici e trasparenti
- Che i candidati che si sono già presentati alle precedenti elezioni abbiano una specie di punto in più nella valutazione, ma nulla di più, oppure che si peschi in tali liste finché ci saranno persone meritevoli, poi si apra anche agli altri arrivati dopo.
- Che le candidature siano aperte anche ad un numero ristretto di personaggi pubblici, non politici, ovviamente, di provata competenza e moralità che si rispecchiano e aderiscono pubblicamente agli ideali del movimento e alle sue regole interne. Non cito nomi, ma dico magari queste persone aderissero al m5s e si impegnassero con noi. Magari, mille volte magari.
Fabrizio G. (GAME OVER) 1/2

fabrizio g. Commentatore certificato 30.10.12 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Ascoltando le parole di questa bellissima partigiana, mi è venuto in mente che anche i ragazzi del Movimento 5 stelle, oggi, sono a loro modo dei partigiani. La guerra che stanno combattendo non è contro un nemico straniero, ma contro una classe politica che si è impossessata del potere ed è disposta a tutto pur di non mollarlo. E' una guerra civile, purtroppo, ma vale la pena di essere combattuta. In palio non c'è la libertà dallo straniero, ma la Democrazia stessa: la libertà, cioè, di un popolo di autodeterminarsi. Forza ragazzi partigiani 5 Stelle!

miranda pantaleo 30.10.12 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Persone come Favia? Che non è certo un mafioso o un criminale, ma una persona che non è stata corretta con quell’inutile (da un punto di vista di contenuti) sfogo giornalistico. Quindi stiamo attenti a dire che si è garantiti da chi si è già candidato.
Ma la domanda fondamentale è: i ministri? anche loro funzioneranno così? e quindi se ci sono persone più adatte, più esperte in un dato campo le escludiamo a priori? Non lo so. Spero che alla sanità vada un Medico e all’istruzione un professore di Liceo...

Lorenzo J., Roma Commentatore certificato 30.10.12 20:01| 
 |
Rispondi al commento

IO VOGLIO SAPERE se è una idea di grillo quella delle liste oppure sono state le lise a corrompere grillo.

perchè se grillo non c'entra siamo messi bene quanto a democrazia interna e se grillo c'entra siamo messi ancora meglio.

incazzato nero 30.10.12 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma non esiste proprio.
Qualcuno qui si lamenta perchè non può essere candidato? Allora non ha capito un tubo.
Foera di ball per piacere.
Il movimento sta per cambiare un mondo, e non si può rischiare alla prima volta di non avere dei candidati con un minimo di esperienza. Ci si sta giocando tutto e qualcuno si lamenta perchè non può essere candidato? Ci ricordiamo che esiste il limite di due mandati? Abbiate pazienza,toccherà anche a voi.
Il vostro scopo è quello di aiutare l'Italia e il movimento oppure di farvi eleggere?
Ma che cazzo, cominciamo bene!!!!!

Fabio Ferrari 30.10.12 19:52| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
sono uno studente di ingegneria dell'Università di Napoli Federico II e anche io come molti altri sono rimasto mesi e mesi nell'ombra ad osservare il Movimento seguendolo con simpatia e soprattutto speranza.
Ora che il Movimento pare sia pronto per le elezioni nazionali io credo sia uno sbaglio impedire a tante persone di poter dare il loro contributo solo perchè prima erano incerte a riguardo e non si sono mai presentate in lista. Sì, è vero che c'è una parte di noi che non aspetta altro che trovarsi un posto per bivaccare alle spalle di chi ha sempre lavorato e continuerà a farlo per il Movimento, ma fare di tutta l'erba un fascio non è democrazia.
Io credo sia più democratico lasciare che ognuno di noi possa decidere di mettersi o no in lista, toccherà poi al "Movimento in rete" accettarne o meno la candidatura, io propongo che i candidati si facciano conoscere in rete prima di essere scritti definitivamente in lista, affinchè la gente possa votarli e conoscerli; e se qualcuno sta lì solo per fare il furbo, beh... non credo proprio riuscirà a mentire al popolo della rete. Onestamente leggendo anche solo i commenti lasciati su questo blog come un normalissimo commento su facebook si capisce tanto di una persona, quindi non sto parlando di qualcosa di utopico.
Veramente, non facciamo lo sbaglio di credere che uno di noi non possa fare la differenza, Beppe l'ha fatta.
Grazie.

Wassilis T., Napoli Commentatore certificato 30.10.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo blog a che serve?

E' un gaged fornito da grillo/casaleggio per far divertire un pò tutti quanti?

Se è così che grillo faccia una altro comunicato e dica chiaramente che questo blog non serve a un cacchio ma solo a far divertire i perditempo che almeno sappiamo cosa siamo e cosa stiamo a fare qui.

incazzato nero 30.10.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Una regola ridicola, stile PD. Complimenti.

Gerardo Graziano, Atella Commentatore certificato 30.10.12 19:46| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, hanno tanta paura che la polverini ha deciso di tenere le elezioni a gennaio insieme alla lombardia. Sperano che tu non riesca a riempire le piazze.
Forza se la ultima speranza

Antonino La Porta 30.10.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Non condivido la proposta di Beppe Grillo sui paletti imposti per la candidabilità, in questo modo si lasciano fuori tante persone valide che per motivi diversi non hanno partecipato alle votazioni comunali o regionali.
Le ragioni sono diverse, è dura fare un elenco puntato:
- Uno vale uno: la scelta dei paletti è imposta dall'alta da Beppe Grillo (naturalmente visto che detiene il marchio per la lista) ma senza alcuna discussione, e qui mi fa mettere in dubbio il principio dell'uno vale uno in cui credevo;
- Altro argomento che si collega al precedente: nel proporre quelli che si sono già candidati ci si chiude proprio in perfetto stile partitico, impedendo ai supporter che non si sono candidati in precedenza una partecipazione attiva. E viene spontaneo domandarsi: quindi da ora in poi si candidano per le elezioni a venire solo quelli che si sono già candidati in precedenza, sbarrando le porte al mondo esterno?
- Solo per citare un motivo giustificato per cui una persona appartenente al MoVimento non si possa essere candidato, la mancanza di elezioni nel suo luogo di appartenenza. Il che mi sembra parecchio ingiusto e anche questo va contro il principio dell'uno vale uno.
- Porre paletti di questo genere può essere controproducente per il futuro del MoVimento e limitare la discussione inerna, visto che molti si sentirebbero snobbati e lasciati fuori. E' vero che si può partecipare attivamente in altri modi ma un conto è essere esclusi in seguito a una elezione democratica online, un conto in seguito a regole calate dall'alto e non credo condivisibili da tutti, visto che non rispettano il principio di parità di accesso al diritto (uno vale uno).

Andrea Forbicioni Commentatore certificato 30.10.12 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il consenso viene e come viene se va. Si fissa la regola. Sta bene. Poi bisogna verificare se in effetti è la migliore. A mio modesto avviso bisogna fare un correttivo. Voglio dire che le liste possono essere aperte a quanti possono dimostrare di essere stati effettivamente al servizio della polis. Penso agli avvocati di strada; ai medici di strada; al mondo della solidarietà; ai Don Chisciotte di tante battaglie civili. aprite senza timore. Più si vuole stringere e più si perde. Non si era detto che quelli dell'ultima ora sono come quelli della prima? Ora non è più vero? La mia regola, se ho ben capito il senso del movimento (ma non ci giuro) è il sorteggio. A sorte tra tutti quelli che sono disponibili. Poi chi è eletto sta cinque anni. Un solo mandato e passa la palla. Meglio che tanti facciano questa esperienza che pochi. e poi nessun privilegio. Niente pensione (neanche per quelli che già ci sono stati, perché la politica è servizio). Già basta, forse, per sparigliare.
Con le regole di esclusione alla fine ci si incarta. Con quelle di inclusione si fornisce un messaggio di aria nuova. Pubblicate i curriculum. Ma non quelli soliti. Quelli del servizio, delle battaglie, delle sconfitte, delle giornate perse, delle notti insonni. Poi sceglieremo. E se sbagliamo tra cinque anni cambiamo. UN solo mandato. Una botta secca. Cinque anni sono sufficienti per iniziare a cambiare e chi viene dopo comincia da lì.
Auguri a tutti

Enzo Posa, Fabriano Commentatore certificato 30.10.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/10/proposta-su-comunicato-politico-n-53.html

PROPOSTA SUL PORTALE ufficiale

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di raccogliere i frutti, la battaglia e' appena comimciata. Il popolo del movimento sta' rispondendo e spero che le regole all'interno di esso vengano rispettate, perche' e' la coerenza la vera forza dell'M5S.
I partiti cominciano a prendervi sul serio, stanno modificando i loro obiettivi, ma sono tutti obiettivi imposti dai risultati ottemuti da Grillo, stanno copiando, ma non e' una loro idea! Avrete il mio voto e la mia pubblicita'!!! Continuate cosi.

Massimiliano padova 30.10.12 19:27| 
 |
Rispondi al commento

la dimostrazione che a Roma nel 2008 fu' uno schifo sta nel fatto che 2010 non ci provarono neppure a fare una lista, per quanto fu enorme la botta del 2008 e la figura di "cacca".
Ora nel 2012 c'e un sito roma5stelle dove piano piano si sta' formando quel sistema civile di intelligenza collettiva, che potra', forse, portare belle cose per Roma e ci sono anche li' persone che tentano ogni giorno la sua demolizione o il suo ridimensionamento.
ecco roma5stelle puo' essere un laboratorio di inteligenza collettiva, dove magari si potranno sbagliare delle cose o prendere decisioni forti, ma sempre in buona fede dei partecipanti e soprattutto A MAGGIORANZA DEI PARTECIPANTI.per non dimenticare LiquidFeedback.
Ripeto, le regole di beppe sono piu' che lecite, ma attenzione ai candidati, non tutti quelli che Roma potrebbe portare sono VALIDI portavoci.

Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Liste aperte a tutti, liste chiuse. Alcuni paletti andavano messi. Qualcuno ci rimarrà male, fa parte del gioco.

Personalmente L'UNICA COSA CHE CONTA è che vengano elette non solo persone serie, oneste, responsabili-su questo non ho dubbi-, ma sopratutto COMPETENTI -e qui qualche dubbio affiora-.

Questa è la mia premura, perché stiamo attraversando un momento molto complicato e purtroppo non è sufficiente denunciare e correggere il tiro delle leggi sbagliate, ma AGIRE su tematiche molto complesse, per cui è necessaria una competenza profonda e specifica.

Potrete obiettare che le cariatidi dell'attuale classe politica sia incompetente, ed è vero, o vero perlomeno per quelli che sentiamo blaterare nei Tg tutti i giorni, ma alle loro spalle hanno gente in gamba, che sà perfettamente come fare una legge o azione -spesso volta a truffarci-.

Spero la mia preghiera sia condivisa da molti, non buttiamo in merda tutto quello che di bello abbiamo fatto. Gente con COMPETENZA, per favore. La faccia pulita non è più sufficiente. W M5S

MARCO R., MEDIGLIA Commentatore certificato 30.10.12 19:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

condivido quello che matteo ha scritto nel post. ricordate: chi vorrebbe far politica ( solo candidandosi) è proprio quello che non deve essere candidato,chi non si candida ma fa politica attiva, x la strada, con spirito di servizio x gli altri, quello va candidato, senza dirglielo.
fa bene beppe, a far attenzione ai cianfafrusoni.

gian bendinelli 30.10.12 19:20| 
 |
Rispondi al commento


Stando alla teoria, chi viene eletto fra le fila del m5s dovrebbe essere un mero terminale di rete, riportando il volere della rete.
Uno stipendio normale (e non è poca cosa), nessun privilegio, solo l'ebbrezza della mondanità e della notorietà per i più narcisisti. Questo dovrebbe bastare al parlamentare grillino, oltre alla riconoscenza. Se fosse così, non si dovrebbe nemmeno perder tanto tempo a discutere se sia meglio mandare tizio invece di caio, e anche la disposizione di Grillo potrebbe funzionare.
I recenti sviluppi però, purtroppo, ci insegnano che non è proprio così, e che gli eletti si creano spazi di azione anche ampi e ben poco partecipati. Senza tirare in ballo il caso dell'eletto più nominato (il preferito di Grillo ai tempi), ovvero Favia. Quindi non sono terminali di rete, ma, nel bene e nel male, consiglieri come gli altri, che spesso invece di stimolare la partecipazione la arginano. Questo fa letteralmente impazzire gli italiani e li seduce.
Non si va a Roma a fare gli onorevoli, ma solo servizio civile a termine.

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 30.10.12 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Liste aperte a tutti, liste chiuse. Alcuni paletti andavano messi. Qualcuno ci rimarrà male, fa parte del gioco. Personalmente L'UNICA COSA CHE CONTA è che vengano elette non solo persone serie, oneste, responsabili, ma sopratutto COMPETENTI.

MARCO R., MEDIGLIA Commentatore certificato 30.10.12 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo sul tentativo di bloccare gli opportunisti di turno che cerchino di salire sul carro del vincitore senza aver mosso prima un dito per il movimento.L'Italia é piena di gente del genere, soprattutto per mancanza di lavoro, é una questione concettuale di base, basta con il carrierismo in politica, prima un lavoro un mestiere poi la plitica soltanto per passione come tantissime persone come me lo hanno fatto in passato.

piero 30.10.12 19:11| 
 |
Rispondi al commento

andate avanti, avanti ce posto cosi diceva il bigliettaio quando salivo sul bus.Grillo e staff mettete vincoli il più possibile, e telecamere o webcam in culo(scherzo.

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 30.10.12 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Si è appena formata una CASTA. Nel M5S non può più entrare nessuno. Ma le prossime elezioni politiche non sono scontate: i nostri voti, e quelli degli altri italiani, contano ancora. Gli esclusi voteranno un Movimento che li esclude?

Alessandro D. Commentatore certificato 30.10.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento

le regole di beppe sono giustissime il problema e' che a Roma nel 2008 c'e stato lo SCHIFO!!!!!!
"Personaggi" piu' che squallidi come candidati.
Liste fatte da amici degli amici, che hanno escluso tante brave persone e tanti veri attivisti.

Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Matteo io sono un consigliere circoscrizionale di Torino del Movimento, e avendo partecipato in prima persona alle regionali, e comunali e avendo per fortuna l'onore di rappresentare il m5s in un'amministrazione pubblica (quindi fuori dai giochi di candidatura per il parlamento..) trovo questa soluzione di Beppe, zoppa, e se come ha chiesto nel post vuole che lo aiutiamo dobbiamo aver ben chiaro 2 cose.
1 quando il movimento non lo cagava nessuno era difficile trovare i candidati riempilista per poter avere la possibilità di depositarla
2 avevamo lo scopo e la possibilità di farne entrare 1 o 2 di consiglieri quindi si mettevano in cima alle liste di preferenza (primi 3 o 4 posti) quelli che il gruppo di attivi voleva far entrare
3 è vero che adesso molti mi lecchinano anche sessualmente....per entrare in una via preferenziale per il parlamento
Premesso questo penso che non tutte le persone delle liste certificate siano dei movimentisti della prima ora ( a volte ci hanno aiutato solo per farci presentare la lista) quindi vale la pena di usare due modalità in parti uguali la prima modalità beppe, cioè pescare da non eletti che sono stati anche attivisti, la seconda è rischiare e pescare da chi ha dato molto al movimento senza candidarsi mai, e chi è come me da anni nel movimento li conosce quasi tutti. Facendo cosi riusciremo a limitare i toto ucurtu e aumentare la partecipazione e il concetto di uno vale uno se partecipa. Insomma i candidati alle primarie del movimento devono venire da queste 2 aree e mi sento tranquillo nel dire che ne mandiamo il 95% buoni e il 5% cattivoni in parlamento.

Antonino Iaria 30.10.12 19:06| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Le regole sono regole e mi sembra anche giusto. Chi vuole partecipare attivamente alla vita politica prima inizi dal basso, candidandosi alle comunali, provinciali e regionali per aspirare poi alle nazionali. Senza dimenticare che cmq l'obbiettivo del candidato non deve essere la poltrona ma bensì lo spirito di servizio verso il movimento e verso l'elettorato rappresentato.
Anche a me piacerebbe candidarmi ma non avendo partecipato attivamente ne in campagna elettorale ne come partecipante alla lista ritengo giusto esserne escluso. Magari alle prossime elezioni locali mi candido.

Roberto Grimaldi 30.10.12 19:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

io vivo all'estero e per questo non ho mai potuto fare attivismo sul territorio. Anche a me sarebbe piaciuto propormi, però trovo giusto che si tenga conto di gente che abbia già quantomeno lavorato e si sia impegnata. Noi voteremo per loro e li aiuteremo nel loro lavoro via web.
Ricordatevi che i parlamentari 5 stelle altro non sono che "portavoci", un terminale tra noi del web e il parlamento.
Sono dispiaciuto dai molti commenti di disappunto.
A me a questo "giro" va benissimo così: persone incensurate, persone normali come noi, che non prenderanno il vitalizio, che non prenderanno stipendi stellari e che sopratutto romperanno le scatole alla "casta" in ogni dove. Inoltre loro saranno in carica per 4 o 8 anni (se tutto va bene), quindi chi inizia ora a essere attivo sicuramente potrà avere spazio in futuro, QUELLI DELLA CASTA LO SPAZIO CE LO DAREBBERO ? TUTTI AVREMMO IL NOSTRO SPAZIO NEL M5S NEI PROSSIMI 100 ANNI, ALTRIMENTI NEI PROSSIMI 100 ANNI SARANNO SEMPRE LORO: ANDREOTTI, FASSINO E TUTTI GLI ALTRI.
LEVIAMOCELI DAI COGLIONI ORA !

W IL MOVIMENTO 5 STELLE.

Saverio S. Commentatore certificato 30.10.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento

candidature aperte a tutti vecchi e nuovi, giovani ed vecchi, donne e uomini.... purchè puliti.

giovanni berenato 30.10.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Non son per nulla d'accordo caro Matteo. Comprendo i timori dello staff di Grillo ma la soluzione proposta non è l'ideale.
Il Movimento s’è diffuso a macchia di leopardo (nel 2008 in tutt’Italia si son presentate 17 liste comunali, 45 nel 2009, 10 nel 2010: ma i comuni dove s’è votato erano molti di più).
Ci sono molti comuni che, a partire dal 2008 o 2009, in pratica non hanno mai potuto inserire una lista M5S nelle cartelle elettorali, perchè non si sono svolte le amministrative, o perchè non si è riusciti a formare una lista (solo negli ultimi 2 anni il MoVimento è diventato capillare) o perchè non erano comprese nelle 7 regioni che ad oggi sono riuscite a presentare una lista per le regionali.
Quindi in questi comuni non potranno nemmeno esserci candidati: in pratica, il regolamento varato dal blog esclude dalla rappresentanza intere aree geografiche e chissà quanti cittadini!
Non si tiene poi conto dei meriti effettivi dei militanti: ci sono persone attive da 6-7 anni che per un motivo o per l'altro non si sono mai candidate. Ci sono invece persone che in passato sono state candidate ma che poi hanno lasciato il movimento, chi pacificamente e chi no.
Inoltre: nel 2008 Grillo predicava che le elezioni erano illegali perchè le liste erano state compilate dai segretari dei partiti. Beh, quello che vuole fare oggi è molto simile.
Si rischia, in questo modo, di far avverare il detto veneto forse più famoso: peso el tacon del buso. Per questo, lancio una controproposta.
Beppe ha bisogno di persone di fiducia e il suo staff si fida dei candidati passati (almeno di quelli non diffidati). Dunque proporrei che i candidati "senza esperienza" (a proposito, ma non si era detto giovani laureati senza esperienza poco tempo fa?) siano proposti accompagnati da una dozzina di firme di ex candidati (non diffidati) della zona per garantirne l'affidabilità. Il numero non è scelto a caso: nei comuni sotto i 15000 ab. le liste sono composte da un min. di 9 ad un max. di 12 persone.

Loris Donazzon Commentatore certificato 30.10.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Non so se essere contento o meno, da una parte è giusto premiare chi , in fin dei conti si è candidato e ci ha messo la faccia in prima persona, dall'altro si limita comunque la libertà di scelta all'interno di una circoscrizione, appena avrò chiaro o qualcuno riuscirà a spiegarmi il senso di queste regole mi farò un opinione

Massimiliano Fargione, Augusta Commentatore certificato 30.10.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi spiegate perché qualcuno scrive sempre quello che penso? Anche io sono nelle stesse condizioni, o + nemici che conoscenti...anche se da qualche giorno ti salutano sorridendo.Sono perfettamente d'accordo largo ai giovani quelli veri, quelli che devono veramente cambiare il paese.

giovanni l., policoro Commentatore certificato 30.10.12 18:54| 
 |
Rispondi al commento

anche io sono nel movimento anche se ancora non si chiamava movimento 5 stelle dal 2005 e non mi iscrivo a niente ma li aiuto sempre tutti i giorni sti ragazzi pieni di paure e a volte anche di merda....vale la pena senza essere protagonisti di appoggiarli aiutarli consigliare ecc ecc se poi un giorno avremo torto sarò la prima a mandarli a fan culo per adesso voglio dare una possibilità a tutti meno uno quello stupido che al raduno fascista ha detto che votava Grillo.....su quello proprio un ce la faccio
baci a tutti belli e brutt

marina b., firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 18:50| 
 |
Rispondi al commento

La politica del M5S si fa nei MeetUp DA SEMPRE. Chi non l'ha ancora capito per favore si rilegga i post di Grillo precedenti! E' assurdo non effettuare una preselezione su tutti quelli che altrimenti si presenterebbero!
E poi chi si vorrebbe candidare? 2500€ al mese per lavorare fuori casa in mezzo a una bolgia di criminali (parlamento) e con un rischio assai concreto di essere tirati giù dalle spese....
A parte il fatto che opportunisti al soldo di ber******* si presenterebbero in massa, è ovvio che solo persone che hanno dimostrato sul campo di essere idealmente convinte possono essere votabili, non certo commentatori del web che non hanno mai mosso il culo dalla poltrona (me compreso); che poi le regole siano troppo stringenti mi sembra necessario... preferivate rischiare di imbarcare mafiosi?

Aggiungo che è irrilevante il nome di chi sarà eletto purchè questo continui ad ascoltare le opinioni degli iscritti.
Se era per me le votazioni non si facevano neanche... l'unica cosa che conta è che gli eletti facciano il loro dovere, il resto sono solo chiacchiere.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 30.10.12 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

concordo con il tuo pensiero...per la scelta calata dall'alto...questa volta l'areosol l'ha dato al cervello..forse sarà il Marsala bevuto a digiuno..ma questa volta ha pisciato fuori del vaso..
Se pensa di mandare la gente allo "sbaraglio" in parlamento prende una "cantonata"...fermo restando che io do fiducia ai ragazzi...è un conto entrare in un Comune, circoscrizione,al massimo anche la Regione...ma in Parlamento è un'altra cosa..!

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.10.12 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per quello che sta facendo!mi sono iscritto al movimento relativamente da poco ma la seguo con curiosità da sempre e con convinzione dal V-day. Grazie per averci ridato la speranza di riprenderci la nostra nazione ed il nostro futuro!Disponibile a qualsiasi cosa!Forza M5S!!!!Mandiamoli tutti via!!!

Alessandro Smiroldo 30.10.12 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno vale uno ma vorrei aggiungere anche che all'interno del Movimento 5 Stelle OGNUNO VALE L'ALTRO!!!

La carriera facciamocela fuori dalla politica!!!!!

Matteo O., Erba Commentatore certificato 30.10.12 18:41| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

per corretezza quelli che mettono qui la "litania laudatoria" dovrebbero dichiarare se sono in lista o hanno in lista parenti e amici così da capire se sono o no parte in causa.

bruno bassi 30.10.12 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Penso che chi critica il metodo che Beppe sta adottando per creare le liste per le politiche 2013, non abbia ben capito quale sia lo spirito del Movimento 5 stelle, in quanto non è importante se viene eletto un attivista oppure uno che già sia stato canditato in altre occasioni; importante è invece il fatto che chi sarà eletto ASCOLTERA' le proposte di chi li ha votati... e questo credetemi che è un grande passo in avanti sia dal punto politico che sociale ...e poi dai su ci sarà spazio per tutti basta avere pazienza!

sarodil 30.10.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo con le regole poste da Beppe per la candidature nonostante faccia parte del movimento da qualche tempo e non sono stato candidato nelle scorse amministrative della mia città.Faccio parte del gruppo di Lecce e negli ultimi tempi molti "trombati" dei partiti si sono avvicinati pensando fosse facile salire sul carro e rifarsi una seconda verginità politica.Sono stati accolti ma con sospetto.Il momento è particolare ed è giusto a mio avviso tracciare i confini come ha fatto Beppe.Come ho fatto fino ad'ora sosterrò i ragazzi che ho conosciuto del gruppo di Lecce,che incarnano alla perfezione i principi del movimento.

Davide Caiaffa, Lecce Commentatore certificato 30.10.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono perfettamente d'accordo.
Noi attivisti vi sosterremo.
Dai che ce la facciamo !!!

Marcello Mariano 30.10.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento

e che c'è da commentare? .... "GRANDE" ....

massimo nasini 30.10.12 18:39| 
 |
Rispondi al commento

non sono daccordo con quanto affermato Beppe, il movimento che ho votato potrebbe avere bisogno di uno come me come il mio compagno di lavoro o come uno spazzino che apporta le sue idee. Il candidare persone trombate alle elezioni ( come tu hai fatto intendere) mi delude perchè mi porta indietro alla vecchia scuol,a politica, che candida e cerca di dare il contentino a chi non ha raggiunto l'obiettivo. Io ho votato il movimento, ma che colpa ne ho se prima delle elezioni a messina non c'era una lista dove potermi candidare e oltretutto pur avendo belle idee per motivi di lavoro non sono riuscito a creare io una lista? Io ci ho provato nella scorsa tornata elettorale, ma mi hanno riso in faccia perchè non credevano al cambiamento. E adesso che la cosa è più reale, che potrei dimostrare da cittadino che il movimento è realizzabile? mi si preclude di propormi? Non la vedo una cosa buona, potrebbe fare cadere le preferenze ed essere utilizzata in modo assolutamente strumentale da chi ci vuole male. Io per il momento sono amareggiato, ma nulla toglie al fatto che continuo a crederci! Ad Maiora

Sergio Riggi, Messina Commentatore certificato 30.10.12 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lista o non lista io avrei dato la possibilità ai gruppi locali di esprimere i propri candidati scegliendo i migliori, per il merito e non perché precedentemente iscritti. Comunque l'importante è che chiunque vada porti delle proposte condivise dagli attivisti e difenda i principi in cui crediamo. Sono certa che faremo la differenza!
Forza M5S sempre.

michela fabbrini, san giovanni valdarno Commentatore certificato 30.10.12 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Io sono contrarissimo....anzi la ritengo una manovra pericolosissima...condivido i timori...quelli sì..li posso capire..ma uscirsene ora con la fidelity Card...no!..
Ricordati caro Beppe.."non si gioca mai sul velluto"bisogna sempre mettere in conto tutto...
Aprirsi alle candidature significa dare un valore "aggiunto" al Movimento...alla trasparenza..alla partecipazione attiva..poi si procederà alle "Nomination"....i candidati dovranno inviare il loro curriculum e il video di presentazione...
Piuttosto avvertò la necessità di mettere persone vicine al movimento di un certo spessore..e che si sono battute contro il sistema..

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.10.12 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Questo èil primo atto di una NUOVA CASTA. State iniziando a ragionare, a scegliere, a scrivere e a propagandare come un partito. Mi ricordate tanto la vecchia AN. Peccato, mi fidavo di Voi

Filippo Maugeri 30.10.12 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente ritengo che il rischio di infiltrazioni sia troppo grande e tutt'altro che remoto .

Il rischio di imbarcare un " Zu Alfonso" con tutte le conseguenze sarebbe devastante .

Credo che non ci sia alcun rischio di creare una sorta di elite.

Le persone che si sono candidate in precedenza possono offrire sufficienti garanzie . ( Poi l'animo come e noto e imponderabile) .

Naturalmente il tutto dovrà passare attraverso un confronto democratico nei vari gruppi

Fabio R., Carrara Commentatore certificato 30.10.12 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Non condivido la scelta dei candidati.
Non è stato applicato "UNO VALE UNO" ma deciso dall'alto.
... e noi dovremmo accettare?
Ci sono stati solo prestanome a suo tempo per riuscire a fare le liste comunali. Queste persone valgono più di tanti attivisti che ci hanno messo la faccia e pure loro sono incensurati?
No, io non ci sto ad accettare regole non condivise con la base.
Dov'è la piramide rovesciata?

Elisa Pizzi, Guastalla Commentatore certificato 30.10.12 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace ma non sono convinto della bontà delle regole per potersi candidare.Sono iscritto da svariato tempo al movimento (dal momento del primo V-DAY-lo ricordate quello con le persone virtuali che marciavano allineate) e penso che ci siano tante persone oneste, meritevoli, capaci e disponibili che potrebbero dare il loro contributo anche se non si sono mai candidati in precedenza.Personalmente non sono intenzionato a candidarmi anche perchè sono un piccolo imprenditore che lotta tutti i giorni con il mercato, la burocrazia, i concorrenti, i clienti e con tutte le difficoltà possibili ed immaginabili per mandare avanti la mia piccola impresa e sono convinto che la mia assenza dalla ditta significherebbe chiudere entro pochi mesi.
Il problema è cercare di eliminare gli arrivisti dell'ultima ora che state certi, arriveranno a frotte.Attendo per questo suggerimenti dalla rete, mi piacerebbe valutare soluzioni e suggerimenti in merito.
Grazie

Enzo R., Brescia Commentatore certificato 30.10.12 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SECONDO ME quello assestato da Grillo e Casaleggio è un colpo da maestri.
Sento molti commenti dettati dal sentimento (personale): “io mi son fatto il culo e ora sono escluso”.. questo lo spessore maggiore di chi critica la scelta fatta.
Ma io invece preferisco la logica:
1) Ci sono pochi mesi prima del’inizio della campagna elettorale vera e propria, anzi ci siamo già dentro – ergo non c’è tempo per una selezione universale.
2) NUMERI: quanti sono i cittadini 5***** che finora si sono candidati?? 1000 – 2000 -3000? – sicuramente a Grillo & c. i numeri sono noti ed EVIDENTEMENTE si ritiene che QUESTO sia un campione di attivisti sufficientemente ampio da garantire l’emersione delle eccellenze che NOI TUTTI decideremo di rendere ns rappresentanti e DIPENDENTI in parlamento.
PS: E C’è ancora qualcuno che si chiede cosa c’entri Casaleggio con il M5s… beh io dico.. GRANDE ROBERTO, OTTIMA MOSSA!!

Emiliano

Emiliano Bonapace 30.10.12 18:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

a me piace osare. e oso dire che secondo me coloro che si sono candidati possono certamente candidarsi, ma potrebbero anche avere la facoltà di indicare persone che reputano idonee.
io finché non leggo che "potranno essere candidati SOLO coloro che si sono presentati alle elezioni comunali o regionali certificati con il logo del MoVimento 5 Stelle o Liste Civiche 5 Stelle e avranno compiuto almeno 25 anni a febbraio 2013"
nutro speranza...studio filosofia.

impalpabile V 30.10.12 17:59| 
 |
Rispondi al commento

NON SCHERZIAMO!!!! Candidature APERTE a TUTTI e indagine su i candidati, che siano vecchi o nuovi, me escluso xkè non avrei il tempo da dedicare alla politica (hai visto mai che nel frattempo i vecchi hanno trovato come far soldi). Qui lo dico e lo confermo domani alle urne: o così o già un voto lo avete perso.
Allons enfants d'la Patrie...........

ilbob Cinquantotto Commentatore certificato 30.10.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI E' SCEMO!

avete cacato fuori dalla tazza e adesso state cercando scuse su scuse alla stregua della peggiore marmaglia da prima repubblica.

dire queste cose subito dopo le elezioni e non prima ha aggravato la situazione.

credo che sopravviverete ma perderete un sacco di voti così come li avreste persi se lo aveste detto prima delle elezioni in sicilia.

bruno bassi 30.10.12 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Mary sei grande! Grazie.

Noè SulVortice Commentatore certificato 30.10.12 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono un siciliano, vivo a Mazara del Vallo e da siciliano sono rimasto profondamente deluso dal fatto che la maggioranza dei cittadini non sia andata a votare, per protesta dicono alcuni, per pigrizia dicono altri, ma non trovo giustificazione ne per l'una, nè per l'altra.
Votare è un diritto ma anche un dovere, nel credere in una società migliore, in una politica migliore che possa amministrare nel miglior modo la cosa pubblica a servizio del cittadino; quel cittadino troppo spesso lasciato solo.. da una politica che lo ha sempre usato per propri vantaggi. La delusione ha preso il sopravvento ma mi auguro che tutte quelle persone che non sono andate a votare ritrovino presto un sussulto d'orgoglio, uno scintillio delle coscienze per far si che possano anche loro insieme a noi credere ancora che gli uomini per bene ed onesti esistono e possono far bene il loro mestiere, qualunque esso sia, e che soprattutto possano far politica senza doppi fini. Perchè in fondo l'uomo viene prima di tutto, anche della politica. Cercate di essere dei buoni uomini animati da buone idee e giusti ideali... e non lasciate mai più che un diritto/dovere come quello del voto sia perso nel vuoto della delusione.

davide palmeri, mazara del vallo Commentatore certificato 30.10.12 17:46| 
 |
Rispondi al commento

IDEA PER LIBERARCI DEI RIFIUTI
Dunque: la costruzione di un impianto di incenerimento da 400 tonnellate al giorno costa 60 – 70milioni di euro e richiede dai tre ai cinque anni.
In Italia nel 2009 l’ammontare medio pro capite annuo dei proventi da tassa e/o tariffa risulta di 130,06 euro/abitante per anno, a fronte di un costo totale medio annuo pro capite di 140,77 euro/abitante per anno.
In media un bruciatore costa 100 euro a tonnellata di rifiuti - queste cifre sono solo indicative perché variano da regione a regione e inoltre i responsabili dei vari impianti fanno i calcoli un po' come vogliono. Se si vuole saperne di più solo per avere accesso agli atti bisogna spendere sui 760.000 euro per ogni inceneritore.
Noi italiani inolte esportiamo di oltre 3 mila tonnellate di RAEE domestici, (computer elettrodomestici ecc.) Ma arrivo al punto.
Tenetevi forte, non sono pazza.
La temperatura di un inceneritore arriva ai 1000 gradi o poco di più; quella di un vulcano , o meglio del suo magma è compresa tra gli 800 e i 1200 °C.
Ora noi abbiamo 5 vulcani attivi (dei 500 mondiali).Perché non potremmo provare a liberarci dei ns rifiuti o almeno di una parte con uno di questi meravigliosi inceneritori naturali, che non lascerebbero in giro fumi e vapori proprio come non ne lascia un inceneritore, perché a quella temperatura brucia tutto?
Ci ho pensato e secondo me il vulcano ideale come bruciarifiuti è quello di STROMBOLI, in perenne attività: un suo ramo è la Sciara di Fuoco, che si estende al di sotto del livello del mare fino una profondità` di circa 1700 metri.Lì vivono pericolosamente 450 persone a 2,6 km di distanza.DATO CHE IL VULCANO NON PUò ESSERE TAPPATO tanto varrebbe utilizzarlo come bruciatore. Si potrebbero almeno fare delle prove;non dovrebbero prodursi vapori come non se ne producono nei bruciatori artificiali. Ho anche pensato a come portare lì i rifiuti(low cost).Rispondetemi qualcosa! magari è una buona idea. marisadibartolo


Il Coniglio di Stato (è un refuso??) ha annullato le elezioni del Molise.....
Caro Beppe, comincia ad allenarti....
In bicicletta da Genova a Campobasso raccogliendo per strada simpatizzanti ed aderenti al Movimento.
Il più grande raduno ciclistico del mondo alla conquista del Molise!!!!!!!

Michele T., San Giovanni in Persiceto (BO) Commentatore certificato 30.10.12 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Grazie della lezione di vita a noi impartita. E' stato un onore ascoltarla!

Mauro Queirolo, Genova Commentatore certificato 30.10.12 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco tutte queste critiche alla modalità di selezione dei candidati.
Le prossime non saranno le ultime elezioni italiane, ce ne saranno altre.
Siete stati dietro alle quinte fino ad oggi perchè non avete voluto/potuto metterci la faccia ed ora sentite un impellente bisogno di aiutare il paese in prima persona?
Nei prossimi cinque anni fornirete un impegno diverso e alle prossime elezioni sarà il vostro turno.
Cos'è che vi ha impedito di proporvi quando il M5S era allo 0,0001% e che adesso è improvvisamente cambiato?
Non sarà mica il fatto che non avevate voglia di svelarvi "grillini" (passatemi la semplificazione) prima che andasse di moda?
Il termine di due mandati sarà sempre valido e ci sarà bisogno di nuova linfa.
Perciò non creiamo problemi dove non esistono e proviamo invece tutti a dare il nostro micro contributo per un'Italia a cui hanno rubato anche l'elmo di Scipio.

il Berga 30.10.12 17:21| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Non ci siamo proprio.
Ad essere messi in discussione sono i principi fondanti del M5S.
Questo doveva essere il posto delle idee, del contributo di tutti, della democrazia orizontale, invece adesso mi si dice che alle idee bisogna aderire, che l'impegno non è quello di costruire una società migliore, ma quello di diffondere il verbo.
Ascolto volentieri Stiglitz e D'Orsogna, ma poi voglio essere libero di trarre le mie conclusioni. I meet up mi stanno bene, ma già i gazzebo e i volantini mi danno l'orticaria, mi sanno tanto di evangelizazione, non dico non siano necesari, ma sono comunque il tentativo di imporre un'idea.
Non sono iscritto, perche a un non partito con un non statuto (la cosa più vicina possibile all'utopia dell'anarchia) aderisco con una non iscrizione, e non intendo candidarmi ne ora ne mai, però la parecipazione alla formazione delle idee mi sarebbepiaciuta, nel mio piccolo. Ma non sebra roba gradita, anzi spesso nel blog semba quasi fastidiosa, tanto da inserire paletti e vagli man mano sempre più difficili da superare anche per la sola partecipazione.
Per quanto rigarda la scelta dei candidati è semplice si mette vita morte e miracoli di chi si vuol candidare in rete e tutti vagliano i candidati. Se si fosse fatto per tempo tipo un'anno fa, come molti si permettervano di chiedere preoccupati, oggi la scrematura sarebbe fatta, le competenze le deve avere anche un semplice portavoce, il tunnel Gelmini e stato diffuso in rete da uno di questi. Se poi si vuol lasciare la supervisione a grillo nessun problema.
Ma la norma calata in questo modo, sa tanto di scusa per imporre le proprie scelte e assicurarsi dei fedelissimi e non dei fastidiosi pensanti.
NON E' LA CANDIDABILITA' AD ESSERE MESSA IN DISCUSSIONE MA LA LIBERTA' DI PENSIERO ALL'INTERNO DEL M5S

angelo b., forlì Commentatore certificato 30.10.12 17:20| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Beppe, sono iscritto al Metup dal novembre del 2007 e sono un attivista del movimento.
Innanzitutto vorrei, da siciliano- vivo a Marsala- ringraziarti di cuore per come e per quanto ti sei speso per la nostra terra in queste ultime settimane. Nessuno lo avrebbe fatto, nessuno lo aveva mai fatto, nè, penso, nessuno lo farà in seguito( avrebbero paura del confronto..).
Nessuno aveva mai riempito le nostre piazze come hai fatto tu. Certo ogni attivista, ogni simpatizzante, come me e tanti altri,ha fatto la sua parte, invitando a più non posso tutti quelli che conosceva e anche quelli che non conosceva, ma il merito principale è tuo.
Ho letto le regole che hai fissato, e ho letto anche un pò di commenti che precedono il mio. Ho riflettuto prima di scrivere perchè, inizialmente, qualche perplessità l 'ho avuta anch'io. Perchè, ad esempio, se la logica doveva essere quella di premiare gli attivisti di lungo corso, restringere il campo ai candidati?
Ma, alla fine, ho reputato che per evitare folgorazioni improvvise sulla via di Damasco e liti furibonde sulle primogeniture da anzianità, un criterio doveva essere trovato per non rischiare l'anarchia e non rovinare un momento topico per la nostra democrazia.
Pertanto, ti dico che il criterio può servire in questa fase e servirà anche a scremare quanti intendevano avvicinarsi al movimento per interessi personali. Io ci sarò a dare una mano non a te, ma me stesso, offrendomi di darla agli altri. Un abbraccio forte.

Fabio D'Anna 30.10.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo intervento, pure io avevo paura dei classici voltagabbana che salgono sempre e comunque sul carro dei vincitori.
Mi fa piacere che qualcuno dica cose scomode al riguardo degli antifascisti del 26 aprile, l'ho sempre pensato, ma per timore mai espresso.
Benissimo per i paletti messi da Grillo per gli "eleggibili" nel 2013, speriamo siano sufficienti, sappiamo bene che questa gente ne sa una più del diavolo e pur di salire sul treno faranno carte false.
OCCHIO!!!!!

Gian Lorenzo Molinari, Busalla Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 17:14| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Grazie. Grazie per aver espresso con parole semplici quello che io sto tentando di far capire... . La bellezza delle regole e del loro rispetto, laddove forse il secondo supera per chiarezza il primo ...
Grazie per la dedizione.. grazie a tutti quelli che pur non candidati nel loro piccolo continuano a battersi come leoni a fianco del movimento.... e grazie dsoprattutto a quelli più anziani , uomini e donne di 70 settanta, a volte 75 settantacinque anni che con me ieri hanno seguito nell'ongout o non so come si escrive lo splendido salvo. Grazie.

FRANCA P., MILANO Commentatore certificato 30.10.12 17:14| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

e lo sapevo io che si sarebbe scatenata la bagarre e magari i più modesti che non si fanno sotto sono anche i più qualificati.
D'altronde come si fa a lasciare un'occupazione con cui si mantiene una famiglia e dedicarsi anima e corpo alla cosa pubblica, non lo fanno neanche i cosiddetti tecnici, gente che ha già avuto tanto (nel senso che ha accumulato sacchi di miliardi) e che potrebbe farlo a titolo onorifico magari con un rimborso spese.
Potrebbero farlo i pensionati, non tutti son rincoglioniti, qualcuno ha pure esperienze internazionali, però con l'impegno di rispettare la volontà ed agire solo nell'interesse dei giovani


Che regola stupida: chi è arrivato ieri (magari proprio per le politiche 2012 in un paesino sconosciuto come "riempilista") e non ha mai fatto nulla per il Movimento, può candidarsi.
Chi è arrivato agli inizi e, per coerenza contro "il poltronismo e l'apparire" non si è mai inserito da nessuna parte a fare da riempilista, oggi è fuori dal Movimento (e lo sarà per sempre visto che per entrare in una lista bisogna esserci già stati?) pur essendosi magari fatto il culo per anni.

Dove sta la famosa meritocrazia?

Luca Rosso 30.10.12 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e con le circoscrizioni estere come facciamo?

salu2

Ashoka il Grande (detto diego), mexico Commentatore certificato 30.10.12 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa chè più condivido di te e del tuo movimento è quando parli della perdita del senso civico
e del vivere normale.
Mò basta.
Avrei piacere di conoscerti e di scambiare 5 chiacchiere con te… anticipandoti che non ti
assillerò con argomenti di quello che non và e che la colpa è sempre degli altri, proverò invece
a dirti quello che penso e qualcosa che si potrebbe fare per migliorarci e migliorare.
Saluti.Antonio Stabile

Antonio Giuliano Stabile, Castrovillari-Brendola Commentatore certificato 30.10.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,complimenti per la brillante affermazione in Sicilia del M5.
Sono Antonio Stabile nato a Castrovillari(CS)nel‘61 e residente a Brendola(VI)dal‘91.
Non ho mai reciso il cordone ombelicale con la mia terra e mai lo farò e sono grato a
dove vivo,ormai da 21 anni, x come mi sono inserito e sono stato accettato.L’attaccamento
alle mie origini è morboso,una testimonianza,le vacanze di tutti i 21 anni nella mia terra,
andando spesso contro le “ire” di mia moglie veneta ma con piacere dei miei 2 figli.
Negli ultimi 2 anni le mie frequentazioni sono state ancora più assidue, x tentare di dare
una mano al cambiamento, politico e di mentalità.Ma onestamente… tutto abbastanza vano.
Mò basta!
Troppi tentativi e troppo tempo sprecato x portare qualcosa di diverso e troppo tempo negato
alle cose a cui si tiene di più e come tu ben sai… il tempo non torna indietro!
Risultato,si passa per fessi o qualcos’altro ancora e non va bene.
Mò basta!
Faccio parte di un partito,ancora x poco,che ritengo uno strumento nobile,ma come tutte le cose apprezzabili… sono ormai “quasi”snaturati.
Mò basta!
Penso di essere una persona generosa e leale ma non stupida, mi sono prodigato x persone che
stimo e ritengo più brave di me,ma“forse”mi sbaglio.Ognuno poi pensa a se stesso.
Mò basta!
Penso di avere qualcosa da dire e da fare.Sono una persona perbene con pregi e difetti.
Ho ancora la mia faccia,la posso spendere e metterla a tua disposizione.
Ho una buona storia alle spalle che testimonia la mia correttezza e la mia onestà.
Penso di essere abbastanza aggregante e parlare con passione di quello che faccio e del perché
lo faccio e penso di poter dare una mano sia in Calabria che in Veneto per il tuo movimento e
per il cambiamento.
Come tutti,ognuno di noi ha tanti amici e conoscenti che ti apprezzano per come sei, ripeto…mettendoci la faccia voglio dare una mano a te e all’Italia perbene.
e… passami un po’ di presunzione anche una buona capacità elettorale.

Antonio Giuliano Stabile, Castrovillari-Brendola Commentatore certificato 30.10.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

prima di scrivere questa risposta ci ho pensato molto.io sarei d'accordo , molto d'accordo , con quanto deciso da beppe, pero vorrei suggerirgli di non prendere per buoni i candidati che roma 2008 espresse, dato che di quelli, 3 fecero i voltagabbana ed 1 si sta' riprendendo solo oggi, dopo avere tentato in tutti i modi di affondare romastelle , forum di condivisione, indiscusso su roma.
consiglerei altrettanto di controllare i nomintaivi di roma 2008, molti dei quali parenti ed amici messi li solo per riempire i buchi.
consiglerei altresi di controllare anche qualche "vecchio", che se anche formalmente a posto, secndo me, gli piace lavorare piu' nel torbido che nel pulito.
consiglerei anche di controllare la fedina penale a qualche "vecchio" proveniente da roma 2008.
tutto cio', solo come suggerimento.....

Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Peccato ragazzi tutta questa attesa per scoprire che il MoVimento non è stato all'altezza delle aspettative.

Matteo Marchetto, Padova Commentatore certificato 30.10.12 16:47| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Sullo spirito generale del commento sono d'accordo, e probabilmente aprire ad altre persone, pur se valide, avrebbe generato troppi rischi. Tuttavia mi spaventa un po' tutta questa retorica contro chi mai osi ambire a una candidatura!

Se nessuno avesse avuto voglia di candidarsi il Movimento non sarebbe mai nato, è normale che persone che magari per anni hanno fatto sacrifici e dedicato tempo al Movimento sperassero di venire gratificate con una posizione di rilievo in cui continuare a lavorare a vantaggio di tutti, magari avendo la possibilità di farlo per qualche anno a tempo pieno anziché nei ritagli di tempo della loro professione. Sarebbe stato un premio per loro e un vantaggio per tutti.

Poi è ovvio che si debba mettere l'interesse del Movimento davanti alle aspirazioni personali, ma non è un buon motivo per offendere chi umanamente sperava di avere una chance: più che il fatto di non candidarsi, a molti degli esclusi brucia il fatto di sentirsi ufficialmente dichiarare "movimentisti di serie B" che devono essere tenuti lontani dai posti di responsabilità perché inaffidabili. Questo secondo me è il vero problema... forse una parola di Beppe su questo ci vorrebbe.

Vittorio Bertola
Movimento 5 Stelle, Torino

Vittorio Bertola, Torino Commentatore certificato 30.10.12 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo con la scelta che hai fatto , ti ho sempre difeso ma stò iniziando a pensare che forse un po accentratore sei? Ti chiedo per il bene del moviemnto di ripensare alla tua decisione. Io avrei una soluzione, quella di far scegliere i candidati da portare alla votazione dai singoli meetup. Infatti nel mio meetup so chi ha le carte in regola e chi no. Cosi ci sarebbe una selezione molto più corretta e regolare che prendere i vecchi candidati che magari sono rimasti indietro e non hanno più stimoli. ASCOOOLLTTAAACCIIIIII... TI VOGLIAMO BENE

Gianni Pierucci 30.10.12 16:36| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sono contento per la vittoria del Movimento 5 Stelle!Inizia a soffiare il vento della democrazia in un paese che ne ha veramente bisogno visto il fetore stagnante che continuano ad emanare i vecchi e nuovi politici della II Repubblica!Il cittadino Beppe Grillo ha detto una frase molto bella... ma che onorevoli... i nostri rappresentanti in parlamento sono cittadini al servizio dei cittadini!Grande Beppe... Libertè, ègalitè, fraternitè!

Paolo Marinelli 30.10.12 16:34| 
 |
Rispondi al commento

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

FORMA! E CONTENUTO?

Non basteranno “facce nuove”… Se e ci occupiamo solo del piano materiale delle Nostre esistenze, senza impegnarci per un’ ampliamento della Nostra coscienza individuale (e collettiva), e senza la realizzazione di un collegamento diretto e personale con il Divino, e con la Madre Terra, e se non realizziamo anche una solida piattaforma Spirituale, tutti i Nostri tentativi di migliorarci e di migliorare la società saranno illusori, e saranno destinati a fallire … Nessuno può garantirci che quelli che verranno dopo saranno migliori di quelli che li hanno preceduti …
Ottima cosa la Democrazia Digitale, Diretta e Partecipata! Se aiuta a togliere di mezzo la mala-politica e la mala-religione … Ma ciò richiede anche: maturità, impegno, consapevolezza e responsabilità …

Ma se i Nostri cuori sono viziati dall’ avidità, dall’ egoismo e dalla mancanza d’ amore, per chi è meno fortunato, debole o malato; la tecnologia digitale, internet, di per sé non cambierà il mondo! Sarà solo l’ ultima illusione…

Lux Luci 30.10.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi voglio candidare al parlamento.
Mi sono già candidato come " poeta ".
Un grande abbraccio a
" Pippuzzu u Sarvaturi "
Bartolomeo Gugliuzza

Bartolomeo Gugliuzza 30.10.12 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Matteo un gran signore, ma il metodo non mi va giù perchè PER ME valgono sempre la regola del VALORE della persone prima di tutto ( valutabile in rete e sul territorio).
Cosi facendo molti attivi sono allo stesso livello degli infiltrati per non essersi candidati e aver (come colpa) solo lavorato ( per 7 anni come il sottoscritto)per il progetto di CAMBIARE!...Manca qualcosa!

Silvestri Silvestri, Ascoli Piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 16:24| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno e avrei solo un appunto da fare per evitare che i voltagabbana (razzi e scilipoti docet) possano infiltrarsi nella circoscrizione estero dove non é ad oggi previsto nessun filtro bisognerebbe prevedere qualche criterio di garanzia anche li. Uno potrebbe essere l'essersi iscritto al portale del Movimento almeno da un anno.
Grazie dell'attenzione
Andrea

Andrea D'Ambra 30.10.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, l'affermazione in Sicilia non è solo un successo ma una vittoria epocale, quindi, ora, via andiamo in parlamento. Io non posso più candidarmi data l'età ma un fattivo contributo lo potrò dare localmente sotto forma di buoni consigli dati da una persona che di esperienza economica e politica ne ha da vendere. Quindi a disposizione del M5S sempre e alla donna con la bilancia. Complimenti capo e presto arrivederci in Piemonte.Con la massima e deferente stima i miei migliori saluti.

Elio Campeotto, Caselle Torinese Commentatore certificato 30.10.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Non condivido.
Se continueremo su questa strada alle prossime elezioni politiche l'astensionismo balzerà al 60%-65% ed il M5S prenderà non più del 6%-7%.
Non sufficiente per cambiare le cose.
Occhio che ci giochiamo tutto.
CANDIDATURE APERTE A TUTTI.

Roberto Gilli, Pino Torinese Commentatore certificato 30.10.12 16:17| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione


PROPOSTA

Per non frustrare i cittadini che votano se stessi e alcuni non si troverebbero , dovremmo , fatto salvo l'impianto del comunicato politico che ammete le candidature di ex certificati nelle liste civiche , aggiungere la possibilità di inserire figure del movimento 5 stelle civico e appartenenti a movimenti dei cittadini , comitati degli stessi e gruppi del movimento stesso , che pur avendo lavorato e prodotto sono rimasti fuori e non si sono candidati in precedenza

REQUISITI

ETA' COME DA POST

Cittadini attivi con l'elmetto che per almeno 2 anni hanno operato nel movimento 5 stellle in meetup del movimento , gruppi attivi sul territorio e NELLA RETE .

Cittadini attivi che non siano stati candidati con partiti o liste civiche civetta dei partiti nelle due ultime tornate elettorali

Ovvio dettagliato curriculum che certifichi il lavoro svolto e attività in corso

*******
Da un punto di vista metodologico si potrebbe anche pesare i candidati dando una prevalenza maggiore ai profili del comunicato politico , ma affiancando queste figure civiche del movimento.

Buona parte della RETE ATTIVA troverebbe se stessa e si voterebbe essendone coinvolta.

Daremo una immagine piu' aperta con ovvi paletti di un movimento che tende sempre alla DEMOCRAZIA DELLA RETE , non solo nei programmi e splendida attività in corso.

AL salut

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 16:09| 
 |
Rispondi al commento

mi scusassero.. io capisco che servono regole e che le regole sono sempre crudeli. Sorvoliamo sul fatto che queste regole siano definite da un capo e non condivise nella loro creazione. Ammettiamo pure che la regola in questione abbia come scopo principale quello di impedire ad infiltrati ed opportunisti di candidarsi per il parlamento, a costo di limitare enormamente il campione per la selezione. Ma mi domando: cosa vi fà pensare che fra i candidati non eletti (unici candidabili) non ci siano già infiltrati e opportunisti? O semplicemente persone inadeguate e disoneste? Mi direte, se sono inadeguate gli iscritti non li eleggeranno. Ma allora, se gli iscritti hanno la capacità di scelgliere i migliori scartando i peggiori, perché limitarli così tanto nella loro scelta? Qualcuno potrebbe obiettare che le primarie del m5s sono a democrazia ridotta.
Però si dice che i parlamentari del m5s non saranno "onorevoli" come i loro colleghi, ma, come gli eletti già al lavoro, avranno uno stipendio limitato e congruo. Serviranno allora regole molto chiare, speriamo discutibili e condivise da tutti e non calate dall'alto, per stabilire a chi spetterà la differenza fra quel che per legge il nostro parlamentare potrebbe intascare e quel che noi gli riconosciamo. Allo Stato? A Gino Strada, Don Ciotti? La soluzione del c.c. o deposito bancario trovata in Emilia, mi pare, scusate, una stronzata, poiché i soldi sono dell'intestatario del conto. A parte il fatto retributivo, altri limiti vanno ben definiti per far sì che chi andrà in Parlamento non parta per la tangente...
Ma, nell'idea che mi è cara (anche se utopica) del m5s, in parlamento dovrebbero andare persone qualunque, senza particolari qualità intellettuali o morali. Stiano costoro nella società a dare il loro contributo, non dove servono meri terminali di rete. Bisogna fare in modo che in Parlamento entrino italiani non particolarmente disonesti, spiccatamente narcisisti, amanti della puntualità e delle buone maniere.

leonardo vecchi, piacenza Commentatore certificato 30.10.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento

ecco un link per voi:

http://www.i-italy.org/bloggers/34758/litalia-che-si-ribella-alla-casta

Dom Serafini 30.10.12 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Aspe belle queste parole ma diciamola tutta facendo queste cose resteremo sempre in mezzo ,in mezzo significa nn avere mai niente di quella democrazia che sogniamo spero di sbagliarmi io come matteo ho dedicato tantissimo tempo al m5s q

Roberto V., Avellino Commentatore certificato 30.10.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Io sogno di farmi un giro a Roma salendo sul "carro del vincitore di turno" e ci riuscirò aggirando le stupide regole emanate da Grillo-Gheddafi per far eleggere solo i suoi Fedayyin.

Mi candiderò con una lista 5stelle alle prossime elezioni amministrative e tra 5 anni e mezzo mi candiderò con la lista cinquestelle per il parlamento italiano.

Beppe, ripensaci finchè sei in tempo...
Parliamone. Discutiamone. Scriviamo INSIEME le regole. Mettiamo insieme le idee. Non fare tutto di testa tua...

Luca Fontana 30.10.12 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Anche se in contrasto con quanto detto da Casaleggio pochi mesi fa ("chi è qui da qualche hanno non deve partire avvantaggiato rispetto a chi entrerà domani") condivido la scelta di Grillo di premiare i "combattenti" della prima ora. A patto però che non si faccia finta di non vedere che Beppe è tutt'altro che un semplice garante. Beppe detta le regole e ci si adegua, senza discussioni.
Per carità il Movimento esplode grazie a lui, è inutile che stiamo qui a raccontarcela!, ma se Beppe avesse dichiarato necessaria ORA questa scelta per proteggere il Movimento ancora giovane, avrei digerito meglio la scelta, e pensato che subito dopo il terremoto delle politiche, magari DOMANI ci potrà essere spazio per discutere e decidere davvero su programmi e priorità, cosa che ora francamente non è, e che, se non dovesse accadere, vorrà dire che il M5S si sta trasformando in partito, e con l'aggravante dell'aggettivo "padronale"...

PS: ma non sarebbe stato più "furbo" far decidere ai MeetUp sul territorio chi candidare? Non sono già i MU quasi tutti legati alle liste civiche e quindi meglio posizionati per valutare persone, capacità e competenze? Non si rischia un autogol mediatico con questo diktat?

Anto ., Genova Commentatore certificato 30.10.12 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Brutto l'uomo , brutta la pagliacciata che si e' piegato a scrivere....brutta la decisione .
Brutta ma semplice .
Che genera un giusto sospetto .
La prossima uscita dovra' essere di miglior qualita' .

Marco Schanzer 30.10.12 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo insegnamento.

Giuseppe V. Commentatore certificato 30.10.12 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si era detto uno vale uno. Mi spiegate per quale motivo un cittadino iscritto al Movimento ha la possibilità di candidarsi ed un altro no. Creare discriminazioni all'interno del Movimento non è giusto. Secondo me sarebbe stato opportuno dare la possibilità di candidarsi a tutti gli iscritti al Movimento al 30 settembre 2012, è questa la garanzia rispetto ad eventuali "opportunisti della politica" (comprendo il problema). L'esperienza insegna che “eletti” del Movimento si sono dimostrati opportunisti e carrieristi. Un'ultima riflessione, ma se il criterio è questo (chi si è già candidato e non è stato eletto) candideremo sempre le stesse persone???
Gennaro Fusco

gennaro fusco 30.10.12 15:33| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

un intervento S T U P E N D O!!!!!

tutti dovrebbero leggere questo intervento!!!!

avanti, 1 - 2 1 - 2..... remiamo uniti tutti assieme verso Roma e cambiamo per sempre questo paese, a partire da noi, che possiamo diventare ogni giorno persone migliori, con il confronto, il dialogo e i buoni propositi!

Avanti M5S!!!!

Matteo O., Erba Commentatore certificato 30.10.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Questo video vi segnerà per sempre, SOLO ADULTI
http://m.youtube.com/watch?v=52LwG96tRic

Luca 30.10.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Da non iscritto mi pare che visto lo spirito del movimento mi sembra relativo chi effettivamente siederà in parlamento , se davvero gli eletti saranno rapresentanti e portavoce dei cittadini . Proprio per garantire questo principio trovo giusto che chi ha già dato garanzie in passato possa essere candidato . Mi rendo conto che la questione è molto complessa e tanti punti di vista diversi possono essere giusti, ma vista la mancanza di tempo e vista la speciale attenzione che i media avranno sul movimento alle politiche trovo giusta la scelta, è coerente con l'idea del movimento dell'impegno attivo delle persone nella politica e ripara da possibili arrivisti o peggio da infiltrati targati pd o pdl.credo che sia più importante fare fronte unico e sostenere attivamente con azioni ed idee chi si candiderà. l'obiettivo di tutti deve essere l'attuazione del programma, che il pulsante del voto in parlamento lo prema il sig Bianchi o il Sig. Rossi mi interessa poco

matteo M. Commentatore certificato 30.10.12 15:25| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

mi piace il post di Matteo, mi piace tanto!
A parte il fatto che stare dietro le quinte è di un'importanza unica,
da anche delle belle soddisfazioni, fantastiche per me,!
Soddisfazioni appaganti per chi trova serenità e realizzazione interiore nel fare le cose per gli altri più che per se stesso. Sembrerebbe un controsenso ma non lo è affatto !!!

yuva m., mantova Commentatore certificato 30.10.12 15:23| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe...a mio parere non ci siamo: con le regole che dai per le primarie metti sicuramente Il Movimento al riparo dal rischio infiltrati, indubbiamente enorme e concreto, ma rinunci preventivamente a due criteri ritenuti"fondanti" dal M5S: la scelta libera da parte dei cittadini dei propri rapparesentanti e sopratutto la "Qualità" dei candidati, scelti non già per curriulum e capacità ( e ovviamente fedina penale) ma in base al principio dell'impegno concreto, rapparesentato dall'essere stato candidato in una lista, principio di per se condivisibile ma non sufficente a sostenere una candidatura e che a mio avviso non mette al riparo dall'avere candidati scadenti (per quanto ortodossi). Questo sistema tra l'altro di condiviso ha ben poco. Ben vengano le regole, ma qui mi pare andare un tantino oltre. Inoltre come già qulacuno ha fatto notare proporre un candidato GIA' proposto e " GIA' TROMBATO" significa in altre parole puntare non sulle capacità del singolo candidato ma sulla capacità di richiamo del simbolo 5 STELLE. Probabilmente questa scelta è fatta anche sulla base di informazioni che io non ho. Avrei tuttavia preferito puntare sulla liberà scelta di candidati senza tessere di partito, incensurati e con un bel curriculum pubblicato online.

Detto ciò sono contentissimo del risultato in Sicilia ma alla per ora la democrazia dal basso rischia di rimanere una bella parola.

Istevene A Commentatore certificato 30.10.12 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Discordo con voi. Sono un grillino da anni. Mi ero iscritto ad un meetup in una città lontana 40 km da casa mia. Poi mi sono disiscritto perché parlavano solo di acquisto solidale. Praticamente avevano fatto un gruppo di acquisto solidale e lo avevano cammuffatto da meetup. Infatti poi alle comunali hanno perso alla stragrande (e adesso possono candidarsi alle politiche: "Cavallo che perde non si cambia quindi...").
Ho sondato se nel mio comune c'era qualcuno che la pensava come me. Le persone con cui ho parlato avevano idee alquanti discordanti dai principi che io ho sempre ritenuto fondanti per il M5S: rispetto delle regole da parte di tutti, onestà morale fino all'osso, ecc.
Nonostante ciò ho partecipato a tutte le battaglie, andando a Treviso a firmare per Parlamento pulito. Feci il primo bonifico il 31/05/2006 per la causa "Acquisto microscopio elettronico" (ve la ricordate no? Voi che parlate di impegno). Ero disoccupato ma ho messo le mani nelle tasche. Feci un bonifico anche per "Ricostruiamo Onna" (ve la ricordate anche questa, no!?). Ho fatto discussioni con amici, conoscenti, "avversari". Ho scritto a Napolitano. Ho portato il mio esempio ovunque. Nel tempo ho scritto molte e-mail ai gestori del sistema del M5S per avere informazioni su come proporsi per una eventuale candidatura. Mai nessuna risposta. Ho chiesto anche informazioni su come erano stati spesi i soldi per "Ricostruiamo Onna". C'era scritto che avrebbero pubblicato tutto... invece nulla.
Esistono tanti modi per battersi per una causa. E non sempre chi si mette in bella vista è chi si da più da fare (anche se spesso è così). E non è nemmeno detto che sia la persona più valida chi si è già candidato magari perdendo miseramente. A parte che nel mio comune non c'era una lista M5S...
Per cui... tutti i discorsi su "ognuno vale uno", chiunque potrà candidarsi e poi sarà la rete a decidere... tutte balle insomma. M5S sta diventando una partito con la sua NOMENKLATURA..
Molti la pensano come me

Paolo De Nardi, Vittorio Veneto Commentatore certificato 30.10.12 15:13| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non credo sia corretto porre troppi paletti all'interno del nostro Movimento. E' giusto fare selezione, evitare che si inseriscano "infiltrati" o i soliti furbetti ma limitare a priori la possibilità di candidarsi se non a chi ha già partecipato alle precedenti elezioni mi sembra assurdo. Onestamente questa cosa non la capisco. Chi ha aderito al Movomento dovrebbe avere l'opportunità di candidarsi, saranno le primarie a decidere se idoneo a rappresentare il Movimento. Un Movimento in crescita come il nostro non dovrebbe chiudersi a riccio, non dovrebbe seguire le vecchie regole partitocratiche tanto criticate. Se si vuole crescere bisogna accettare ed accogliere risorse ed idee nuove. Diversamente si corre il rischio di vivere quelle sitauzioni vissute da bambino in cui chi portava il pallone decideva le regole e quando si stufava se ne andava interrompendo la partita lasciando un po' tutti sgomenti. Essere portavoce in Parlamento presuppone anche un minimo di competenza e capacità. Mi auguro che di questo se ne tenga debito conto.
Maurizio Tàmmaro

Maurizio Tàmmaro 30.10.12 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sono iscritto da pochi mesi...Non avrei mai pensato di candidarmi comunque, ma non mi fregherebbe nulla!!! Già così posso fare molto e aiutare il Movimento...è quello che farò!

kar Ma, avezzano (AQ) Commentatore certificato 30.10.12 15:06| 
 |
Rispondi al commento

ognuno vale uno, democrazia condivisa dalla base, caro Beppe mi hai proprio deluso !!!

bruno l 30.10.12 15:03| 
 |
Rispondi al commento

e vi lascio....buon pomeriggio

Non vi sembra fantastico? ; in un mondo che parla per il 99% di candidature , chi si lamenta è un candidato trombato , chi si vuole candidare lo nasconde e chi concorrerà sono solo EX CANDIDATI .
:::::::::
ahhhhh....

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Io riconsidererei la possibilità di blindare le liste a chi si è già candidato. Sicuramente è un metodo valido per proteggere il movimento da chi vuole saltare sul carro del vincitore, ma ha anche due conseguenze molto negative.
Innanzi tutto impedisce l'ingresso di forze fresche che abbiano voglia di mettersi in gioco a livello nazionale; dal mio punto di vista se c'è qualcuno che vuole saltare carro ed ha tutte le carte in regola (incensurato, niente appartanenza a partiti, ecc.) è il benvenuto.
Ma soprattutto, e questo è il secondo e maggiore pericolo, creerebbe delle gerarchie interne, facendo venire meno quello spirito di "organizzazione orizzontale" che è la spina dorsale del movimento.
Un saluto a tutti

simone c., Madrid Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ok per le candidature,ma come verrano scelti i vari ministri,ci vorra' gente di provata competenza.

massimiliano solari Commentatore certificato 30.10.12 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Partecipare E Apparire
Partecipare E Non Apparire....
Questo e il problema.

Nicola S., Titicaca Commentatore certificato 30.10.12 14:52| 
 |
Rispondi al commento

non so se lo Staff abbia già fatto l'elenco dei candidabili al senato (over 40)e se abbia ricevuto la loro disponibilità, se non lo ha fatto che lo faccia così facendo si potranno capire i problemi che tali regole comportano.

Toni Rizzo, Firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 14:48| 
 |
Rispondi al commento

pienamente d'accordo

paolo de gregorio 30.10.12 14:43| 
 |
Rispondi al commento

IL POLTRONISTA

L'arte di ridurre le cose in modo banale che puo' diventare infamante è quello di smettere di pensare e di ragionare e appunto ridurre il tutto ad un fatto infantile ; tra ambiziosi e bavosi di candidarsi e persone che rispettano le regole o ancora che pur lavorando nel movimento non si candidano.

Si innesca il meccanismo per il quale CHI NON CONDIVIDE IL COMUNICATO POLITICO ULTIMO guarda caso era uno in odore di seggiola.

Questo gioco è utilizzato molte volte con LE PECORE .

CHI TI ETICHETTA TI ANNULLA ; PERTANTO IO CHE HO OSATO CRITICARE L'ULTIMO COMUNICATO SONO SOLO UN POLTRONISTA ASPIRANTE.

Di fatto ci chiudiamo dietro a dei certificati , alcuni..nella trasmissione CERCASI..( perchè dispersi ) , altri riempilista , altri bravissimi , perchè L'ORRENDO nemico della P2 , il camorrista o toto' o curto era alle porte.

Si rompe il filo del comunicato politico n. 45 , del 46 e di mille riferimenti a quella ricerca percorso della DEMOCRAZIA DELLA RETE

"Alle elezioni politiche nazionali, quando esse siano, Il MoVimento 5 Stelle si presenterà. Le votazioni per decidere i nomi dei candidati avverranno sul portale del M5S. Chiunque disponga della cittadinanza italiana e sia iscritto regolarmente al M5S (avendo quindi inviato tutti i documenti necessari) potrà votare on line il proprio candidato. Ogni iscritto al M5S incensurato, non iscritto ad alcun partito, che non ricopra al momento delle elezioni cariche elettive (ad esempio consigliere comunale o regionale) o non abbia esercitato due mandati, anche se interrotti, potrà candidarsi. "
http://www.beppegrillo.it/2011/08/elezioni_on_lin.html

Ovvio che qualche paletto bisognava metterlo , ma ESCLUDERE LA RETE ATTIVA da questo processo viola quel " verso la democrazia diretta come nostro obiettivo "oltre LA GUERRA.

Ci siamo chiusi nei recinti degli ex certificati non eletti.
Proposte integranti non sono state chieste , ne suggerite .

Caro Incerti, non mi ha convinto , sono inserto.


tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 14:40| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi candiderei mai in una lista nazionale, ma nemmeno in una locale, sono già super impegnato nel sociale e nella difesa della biodiversità come seed saver, poi ho 50 anni e credo che sia meglio un giovane a fare questo servizio sociale. Se ognuno si caricasse con amore ogni giorno della responsabilità di piccole cose non avremmo dovuto nemmeno crearlo questo movimento, tutto funzionerebbe a meraviglia. Io desidero solo che chi va a votare lo faccia rispettando fedelmente le indicazioni di chi lo vota ed è per questo che non vedo altre soluzioni oltre a quella prospettata da Beppe Grillo e mi sento d'accordo. Servono però maggiori strumenti di aggregazione web per chi vota MoVimento. Spero proprio in un bel portale dove chi fa parte del movimento possa essere informato in tempo reale di cosa faranno i nostri dipendenti al Parlamento, perché tutti senza esenzioni dovranno fare il proprio dovere e lavorare duro, a tempo pieno e senza protagonismi, questo mi aspetto, non meno di questo.

Alberto O., San Leo Commentatore certificato 30.10.12 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al cubo MATTEO INCERTI, IL LEGGERTI è UNA BOCCATA D'ARIA FRESCA, UN REFRESH AI MEMORIALI DELLA MIA FAMIGLIA CHE PER QUESTI IDEALI HA PESANTEMENTE PAGATO IL PREZZO DELLA LIBERTà PRIMA E DELLA DEMOCRAZIA POI..Non rammento questi eventi in cerca di stupidi consensi, ma lo dico con lo spirito di Matteo il quale si è espresso non per essere
osannato, ma sta dicendo di quanti cubiti ci si eleva ad essere dignitosamente onesti, fermi e saldi nei principii ...Vorrei essere utile al Movimento 5 Stelle ma ahimè l'ingiuria degli anni, la salute e il freno economico non mi permettono altro.. Con grande gioia e per la prima volta nella mia vita elettorale, ho dato il voto ai grillini alle regionali Emilia-Romagna. La forza del mio piccolo voto è stata grande e appagante a vedere questi pochi rappresentanti a mettere il sale sulla coda a questi mostri lobbisti del PD e PDL a battere il passo, fare retromarcie, insomma il progresso cè si tocca con mano...Avanti Matteo è la gente come te che riesce a fare il telaio portante dell'impalcatura, complimenti e cordialità Giuseppe

GIUSEPPE PON. 30.10.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento

La regola che stabilisce chi può candidarsi la trovo decisamente assurda. Proprio per questo (credo quia absurdum) mi immagino sia stata partorita dopo molti ragionamenti e dopo un'attenta valutazione dei pro e dei contro. A questo punto speriamo che vengano eletti candidati in gamba (anche se non necessariamente i migliori possibili) e che riescano a contribuire a cambiare l'Italia. In meglio, naturalmente.

pfr 30.10.12 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido pienamente la decisione di Beppe, non avrei mai tollerato l'assalto alla diligenza dei Scilipoti di turno

Luca V., Torino Commentatore certificato 30.10.12 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Amen

Alessio N., Tavullia Commentatore certificato 30.10.12 14:23| 
 |
Rispondi al commento


16 gennaio 2006

((((((((((((( Blog di Beppe Grillo Update: Latte alla spina )))))))))))))

da questo post è iniziata la mia partecipazione !

Roberto B. Commentatore certificato 30.10.12 14:20| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Sono contenta dei paletti imposti ieri da Beppe.
Ho tirato un sospiro di sollievo! Perchè proprio in questi giorni mi è capitato di sentir parlare giovani nullafacenti pronti al riciclaggio spudorato! Gente che ha provato con Forza Italia, ma senza sufficienti agganci, che poi s'è buttata nel FLI ma non ci sono così grandi numeri da fagocitarli tutti, e sull'onda dei referendum di Di Pietro avevano provato ad incastrarsi nell'IDV. Le stesse identiche persone. Le cui idee sono in vendita al miglior offerente.
E che sono venute da me (che seguo il blog dalla sua nascita) a chiedermi come candidarsi col Movimento 5 stelle! Lo capite il rischio che abbiamo corso?? Mi sono venuti i brividi.
Ed anche un forte prurito alla mano destra, che stava per partire con un sonoro ceffone.
Ma ieri ho esultato! Tiè! Ci avete deriso fino a ieri. Farneticando di antipolitica, populismo, derive demagogiche, ed altre stronzate.
A marzo mangerete la polvere.
E sarete fortunati se sarà solo polvere...

Barbara B. Commentatore certificato 30.10.12 14:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 76)
 |
Rispondi al commento
Discussione

che qualcuno mi spieghi chi candidare per la circoscrizione di imperia, visto che non si è ancora votato e liste non ce ne sono!

prendiamo un "trombato" di genova?

ed in valle d'aosta, un lombardo?


io sono con il M5S dal 2006, ma non ci penso neppure a candidarmi !

.. riconosco che ci sono persone più degne ed esperte, persone che fanno trasparire una onestà mentale e di intenti rara ..

.. ciò non toglie che anche gli ultimi arrivati non si possano candidare, fra cinque anni o anche prima se il prossimo governo cadrà !

.. lo spazio c'è per tutti, spazio al merito, spazio alle persone che sanno e capiscono lo spirito rivoluzionario del M5S !

.. per ora, queste persone sono di sicuro le persone che ci hanno creduto fin dall'inizio ..

Roberto B. Commentatore certificato 30.10.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro signor Grillo,
voglio intanto esprimere la mia contentezza per il successo del Movimento, e ringraziarla per essersi tanto "sbattuto" in prima linea anche per me, e molte delle persone che conosco e che condividono il presupposto del movimento: la Democrazia.
La mia è una storia comune, mi trovo a londra da un anno dopo aver vissuto e lavorato per 22 anni in Italia, cercando di dare il mio apporto coerente con l'esempio innnanzitutto rispetto ai valori che muovono la mia vita: onestà e lealtà.
Non mi dilungo su questo, perchè appunto, non aggiungerei nulla di nuovo alle migliaia di esperienze simili.
Se pur ho smesso di guardare la tv già dall'avvento del Berlusca, non ho mai smesso di informarmi, discutere e confrontarmi e incazzarmi attraverso altri mezzi, fra cui il web.
Da quando il Movimento esiste, leggendo nelle sue fondamenta l'unica alternativa al sistema partitico, autoreferenziato in ogni più piccola roltellina del fantastico ingranaggio che i nostri non eletti si sono costruiti, una piccola speranza di giustizia ha ricominciato a farsi largo fra le macerie di annose frustrazioni.
Il mio piccolo contributo allora è stato ed è fare da cassa di risonanza presso quelle persone che non hanno accesso ai vostri messaggi digitali,che sono davvero tanti signor Grillo.
Mia mamma ha 70 anni, come una buona fetta della popolazione, e quando le parlavo del Movimento e di lei mi diceva che vedere uno che urlava e sbraitava continuamente non le dava alcuna rassicurazione. Perchè questo mostrava la tv, come ben sappiamo. Le ho spiegato come funziona "il montaggio" delle immagini che veicolano i messaggi...e quanto,appunto, sia efficace.
La sera prima delle votazioni in Sicilia, mia mamma mi telefona per dirmi:"cosa devo fare, a chi lo dò il mio voto e anche le mie amiche non sanno cosa fare, non ce la faccio più a vedere le solite facce di "lupi vecchi". Le ho ricordato la nostra ultima conversazione a proposito di Grillo e del movimento; risultato 6 voti 5stelle.

rosa salerno 30.10.12 14:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

ma di cosa stiamo parlando ?!?!

. di candidare persone che neppure si sono per ora certificate ?

.. persone che neppure sappiamo se la pensano come il M5S ?!?! ..


certamente gli eleggibili veranno scelti tramite selezione web !
ma i candidati sono persone per bene, che hanno già dimostrato da tempo di credere nel M5S!!!

.. diamoco da fare, se vinciamo possiamo essere tutti noi, cittadini e personi eletti, tutti noi possimao fare politica e decidere per il nostro paese !

.. ma ora , dovremmo scontrarci con i pescecani della casta, ed abbiamo bisogno di gente "certificata" da tempo !

Roberto B. Commentatore certificato 30.10.12 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto giusto. Prima di tutto onesta' e coerenza, parole oggi smarrite in italia !!!!

Attilio Stefani 30.10.12 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Con molto piacere ho letto la testimonianza di Matteo. Voglio riportare la parte che mi ha colpito: "ragazze e ragazzi della "prima ora", tocca a voi combattere in prima linea nell'arena del Colosseo ... del Parlamento italiano! Con onestà, impegno, coerenza, rinunciando ai privilegi, essendo trasparenti e semplici portavoce dei cittadini, con la consapevolezza e l'onore di portare avanti la più bella delle battaglie. Quella per introdurre più democrazia diretta e partecipata ed essere cittadini che poi passeranno il testimone ad altri cittadini. Ricordatevelo in ogni momento. In ogni istante. Io anche questa volta ci sarò. Da cittadino e amico. Un pò rompiballe a volte, ma schietto e sincero. Alla battaglia e ricordate...solo chi osa vince!". MA NON PUO' ESSERE LASCIATO SOLO.

Ilario Maiolo 30.10.12 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo....questo è un processo di "fidelizzazione" brutto...molto...brutto...niente liste di proscritti,la valutazione la deve fare ogni iscritto...anche perchè chi è in lista e riuscirà ad entrare sarà un portavoce,cittadino al servizio del movimento....non dovrà nemmeno godere del principio di "libertà di mandato"...
Detto questo non mi sognerei nemmeno "lontanamente" di Candidarmi...primo per motivi di salute,secondo perchè meno vedo le loro facce e meglio è,terzo perchè potrebbero farmi "incazzare" e allora diventerei pericoloso!!anche se invalido...finirebbe male....molto male..quindi è e meglio che mi tenga alla larga...
Mandiamo dei giovani...ma la selezione deve essere lasciata agli iscritti e l'anzianità d'iscrizione non deve essere una pregiudiziale...

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.10.12 13:54| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Bellissimo post, Beppe ha ragione, le regole che fa lui sono giuste per tutti, questo attivista è un Santo, il filmato fa commuovere".....Va bene come commento?
E' inutile, non riesco a cambiare idea, cerco con tutte le mie forze di farlo....ma per me il comunicato di ieri è un insulto alla democrazia dal basso e dell'uno vale uno...Sorry!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 30.10.12 13:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

chapeau....!!!

Andrea Silva 30.10.12 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Sentendo parlare "la Mary" mi sono commosso, perché al giorno d'oggi è sempre più difficile incontrare persone che fanno dell'onestà la propria bandiera. Se andate su Wikipedia e digitate "corruzione endemica" vi apparirà una pagina in cui si dice che questo sistema, tipico dell'Italia di oggi, "...tende ad escludere le persone oneste". Mary ha fatto la Resistenza e questa sua coraggiosa esperienza le avrà permesso di ottenere un lavoro e vivere dignitosamente nell'Italia del dopoguerra, ma oggi essere onesti nel vero senso della parola significa quasi certamente rimanere esclusi dalla società civile. La corruzione è così dilagante che la persona onesta viene evitata come la peste. La persona onesta non può mascherarsi, perché ce l'ha scritto in faccia. Può solo fare quello che hanno fatto i Partigiani tanti anni fa: retrocedere, nascondersi, resistere, combattere.

Alberto P. Commentatore certificato 30.10.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a leggere commenti che criticano la modalità di selezione dei prossimi candidati.

L'obiettivo di chi sarà candidato è l'attuazione del PROGRAMMA. Nulla di più.

A me pare che chi si lamenta desideri trovare riconoscenza ed essere ripagato dell'impegno profuso finora. Io credo che l'unico tornaconto è il contributo ad una società migliore con regole migliori.

Per tutto il resto che suguano pure Scilipoti e toto u curtu.

Grazie di ciò che avete fatto finora ma state gettando via la maschera. Andate pure via.

Gianni B., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 13:50| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

un paio di anni fa circa, proposero di candidarmi per il comune. Siccome ho un'attività autonoma, ho ritenuto che avere un'attività di business e candidarsi non era corretto pertanto ho rifiutato. bravo matteo!

Roberto M. Commentatore certificato 30.10.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io la penso esattamente come te: pur essendo nel MU dal 2007 non mi sono mai candidato ad alcuna elezione e trovo giusta la scelta di beppe di premiare chi ha avuto il coraggio e la buona volontà di candidarsi quando ancora il M5S non otteneva questi risultati. Io non mi sarei candidato comunque e come me penso molti altri attivisti che non si sono mai sentiti a proprio agio in certi ruoli o che per diversi motivi non si sono mai inseriti in liste.
Lo trovo un otttimo metodo di selezione per evitare infiltrati dell' ultima ora.

Vittorio Bernasconi, Milano Commentatore certificato 30.10.12 13:43| 
 |
Rispondi al commento

PREMESSA: NON VOGLIO CANDIDARMI A NULLA.
Sono "Cinquestelle" da qualche mese, e con gli altri del mio meetup (e di quelli vicini) ci diamo abbastanza da fare.
Conosco un sacco di gente che si candidò col Movimento esattamente come quelli che ci si vogliono candidare adesso, cioè per "entrare in politica senza fatica", oppure solo per gioco, perché non c'era abbastanza gente per riempire le liste.
Ora con una decisione "di vertice" (ma non si è detto sempre che queste decisioni nel nostro movimento non esistono?) prende come credenziali le ex candidature.
Pura follia, un ex candidato vale uno esattamente come un non ex candidato.
Per cortesia, discutiamone nel merito e nella forma, è anche il nostro modo di dimostrare a tutti la nostra trasparenza e coerenza.
Grazie dell'attenzione.


grande, questo e' lo spirito, l'importante e' fare bene per il Paese non come si sceglie un candidato e magari ci ritroviamo scilipoti. vigiliamo sempre ma i principi che non si sposano con la realta' rischiano di servire interessi diversi da quelli dichiarati. beppe, occhio solo che chi sta dentro alle liste non sia in odore di fregarti. noi da dietro le quinte ci siamo, per il bene dell'Italia!

GIORGIO PAGLIERI 30.10.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento

bel POSt e bravo MAtteo!!

mavi pitty, genova Commentatore certificato 30.10.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Matteo !

io sono come te ..

"Se ragioniamo, il nostro interesse e quello della "cosa pubblica" insomma, finiscono per coincidere.
Appunto per questo dobbiamo curarla direttamente, personalmente, come il nostro lavoro più delicato e più importante.
Perché da questo dipendono tutti gli altri le condizioni di tutti gli altri.
Se non ci appassioniamo a questo, se noi non lo trattiamo a fondo, specialmente oggi, quella ripresa che speriamo, a cui tenacemente ci attacchiamo, sarà impossibile.
Per questo dobbiamo prepararci.
Può anche bastare, sapete, che con calma cominciamo a guardare in noi, e ad esprimere desideri.
Come vorremmo vivere domani? No, non dite di essere scoraggiati, di non volerne più sapere. Pensate che tutto è successo perché non ne avete più voluto sapere! "


Giacomo Ulivi, 19 anni, fucilato dai nazifascisti il 10 novembre 1944 a Modena in Piazza Grande

Roberto B. Commentatore certificato 30.10.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Chi sgomita, offende, ringhia e rinfaccia per candidarsi, mi convince sempre di più che, ancora una volta, Beppe ha visto giusto!!!
Che spettacolo essere diversi, diversi veramente!!

Cristina C., Bologna Commentatore certificato 30.10.12 13:18| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Sono contento anche io!

Giovanni F 30.10.12 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Questa e' una gran donna! saggia e vera, un po' come la mia nonnina di 96 anni che adoro... bisogna ascoltare, capire e seguirne l'esempio..

simona s., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 13:17| 
 |
Rispondi al commento

bene, bene, bene.....

essendosi, qualcuno, reso conto del boomerang che è il comunicato in prima pagina, ora si cerca di metterci una pezza facendo parlar i "pezzi grossi"....

non cambio di una virgola il mio pensiero che quella di eliminare dalla "corsa" il 99% degli attivisti, e permettere invece solo a quei "fortunati" che già son stati in lista sia una stronzata.
e tutti quelli meritevoli che non eran in lista "solo" perchè di liste non cenera bisogno in quanto non si votava nella loro zona?

il Mandi Commentatore certificato 30.10.12 13:10| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Matteo per la tua sincera testimonianza, le tue parole mi hanno riscaldato il cuore in questa giornata fredda e triste - e fosse solo questa!!!- continua nel tuo impegno civile ed appassionato, sono una vs sostenitrice da sempre e ti scrivo da Parma, un'abbraccio fraterno da una figlia di un partigiano....che è stato sempre combattente e uomo onesto!!!

irinalabolscevica 30.10.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Questo COMMENTO merita 5 Stelle!

Grazie!

COSIMO NICOLA CAMPANELLA, SANNICANDRO DI BARI Commentatore certificato 30.10.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti amico, la tua posizione è sicuramente da ammirare. Personalmente non sono nessuno per venire a suggerire qualcosa, se non come segno di una democrazia maggiormente partecipata. Conosco Beppe Grillo dai suoi interventi in Rai negli anni 80. Ero un bambino ma già impazzivo per vedere se era ospite lui! Poi ho visto molti suoi spettacoli via internet. E vari interventi in rarissimi interventi in qualche TV o trasmissione. Insomma Beppe Grillo mi è sempre piaciuto e mi piace ancora. Il M5S mi piace anche se qualcosa non mi convince ancora. Ma più lo conosco e più mi convince. Ho dato il mio contributo in Sicilia anche via Internet condividendo il link della diretta di SalvoMandara, ecc, ecc. Ok dopo questa breve intro, la scelta di candidare solo chi già si è candidato è sicuramente una garanzia, ma credo che anche chi è stato attivista da almeno cinque anni (ed io non centro nulla) dovrebbe avere la possibilità di candidarsi se ritenuto idoneo e valido in tutti gli altri requisiti. E' una mida idea. In bocca al lupo!

Joshua Dunamis 30.10.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Un par di palle... Se uno è un infiltrato o meno lo dobbiamo decidere noi sennò era inutile far le primarie.. E poi ci sono state parecchie liste di infiltrati su tutte quella di Genova con gente come putti che non era manco iscritta al movimento a scapito di chi era stato escluso d criteri di certificazione poco trasparenti senza consultazione via web che si ritrova cornuto e mazziato... Alle primarie devono poter partecipare tutti sennò è inutile

Enrico C., Genova Commentatore certificato 30.10.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certe volte quando sento parlare un cinquestelle mi commuovo, credevo si fosse perduto per sempre questo modo di ragionare.E' giusto che siano i già candidati a presentarsi alle elezioni nazionali .Primo perchè hanno amato(già, amato)il Mov quando tutti lo consideravano con sberleffo, secondo si è messa una barriera ai saltimbanchi che già spingevano per salire sul carro del vincitore, terzo, i futuri candidati hanno già lavorato sul territorio, sono conosciute le loro battaglie,quarto io so gia chi votare.E' una persona ecccezionale, un vero e autentico cinque stelle. E come me tantissimi altri in tutta Italia
Cinque stelle vi amo(pero lo sono anch'io)

mariuccia rollo Commentatore certificato 30.10.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lezioni di vita......grazie Mary !!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 30.10.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

capisco la decisione,ma nn mi convince. di sicuro nn puo' essere mantenuta sul lungo periodo, ferma restando la regola dei 2 mandati e a casa.

Alessio Gennari 30.10.12 12:40| 
 |
Rispondi al commento

RIDUZIONE DEGLI SPRECHI

Dobbiamo coglere questa grande bella opportunità , con i nostri eletti del movimento , che devono dimostrare la loro netta difefrenza con i metodi del passato .
Mi va bene che si appoggiano le idee giuste , è inutile fare una opposizione ditruttiva .
Fra pochi mesi ci aspetta un'altra battaglia con le elezioni politiche , infatti come ha detto beppe grillo con la sicilia inizia la vera rivoluzione democratica per l'italia.


Biagio Zanghi

Biagio Zanghi, Comiso Commentatore certificato 30.10.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento

E di Favia che ha già detto volersi candidare a premier, ne vogliamo parlare?

stefano morelli 30.10.12 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo!!!! Aggiungere altro sarebbe sconveniente.

d.castellano, madrid Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.10.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori