Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Te la do io Messina


messina_oggi.jpg
"Messina è una città commissariata per la terza volta in nove anni. La scorsa estate infatti, l'"onorevole" Buzzanca, per 4 anni sindaco della città e deputato regionale nonostante la sentenza del TAR, si dimette un anno prima della fine del mandato per ricandidarsi all'ARS lasciando un Comune in dissesto e una città abbandonata a sè stessa. Attualmente i dipendenti comunali non hanno ancora percepito lo stipendio di settembre, mentre praticamente tutte le partecipate comunali, soprattutto ATM e Messinambiente, risultano ad un passo dal fallimento. Numerose vertenze (Servirail e Triscele tra le tante) sono totalmente ignorate mentre la politica cittadina ha sacrificato 15 anni di fondi per lo sviluppo infrastrutturale alla chimera del Ponte sullo Stretto invece di guardare a uno sviluppo sostenibile del territorio. A causa di questo miraggio sono stati prodotti piani regolatori "ipertrofici" che hanno consentito una vera e propria violenza sulle fragili colline sottoposte a dissesto idrogeologico (vedi tragedia annunciata di Giampilieri nel 2009). Non c'è attualmente alcun progetto per il rilancio della città e si ignora completamente quella che potrebbe essere la sua prima vocazione: il turismo. I turisti sbarcano a terra in mezzo al traffico barcamenandosi tra inciviltà e barriere architettoniche. I più vengono caricati sui pullman alla volta delle Eolie o di Taormina senza neanche volgere lo sguardo ad una città che in passato era il punto di interscambio culturale ed economico tra oriente e occidente." Attivisti M5S Messina

Tutta la campagna elettorale del M5S Sicilia si basa sulle donazioni dei cittadini, e le spese da sostenere sono altissime. Per contribuire con una libera offerta clicca qui.

10 Ott 2012, 18:35 | Scrivi | Commenti (42) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ciao Beppe, ho appena ascoltato al TG1 la dichiarazione fatta dall'inquilino del Quirinale dove finalmente delinea i contorni dell'operazione Monti, infatti ha appena detto che dovremmo CEDERE PARTI DELLE NOSTRE SOVRANITA' ALL' EUROPA....Ma ti rendi conto... ma come è possibile una cosa del genere, da quello che in via molto teorica dovrebbe essere il primo cittadino dello stato. A questo punto penso che Berlusconi rispetto al comunistello era uno statista ( amante della gnocca ) ma statista....robe da matti. Non c'è salvezza....

Giovanni T., Roma Commentatore certificato 13.10.12 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Mah, speriamo che questi siciliani si sveglino, per carità, anche quelli delle altre regioni italiane, ma loro sono proprio un caso patologico: regione a "statuto speciale" ,per ridurre una buona parte di popolazione in miseria ed arricchire i soliti furbetti.

gilberto pazzi, genova Commentatore certificato 12.10.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

So benissimo che il mio commento è "catastrofico", ma lo è ancora di più la situazione di tutta l'Italia ! Stanno continuando a derubare una montagna di denaro pubblico(nostro!) che, se investito correttamente, consentirebbe al popolo italiano di vivere agiatamente in un contesto di buona ed efficiente organizzazione generale(ospedali, scuole, infrastrutture ecc. ecc.). La cosa assurda è che tutti questi furboni lasciano in eredità anche ai loro figli e nipoti una società distrutta economicamente e, quel che è peggio, anche moralmente e totalmente priva di valori! Sarebbe veramente ora di reagire a tutto questo schifo .....o forse è già troppo tardi !!!

Ugo Benzi 12.10.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

ci arrabbiamo ci prendiamo di nervoso ma in sicilia non cambierà mai niente resteremo sempre inferiori agli altri grazie a questi politici e alla capacita che hanno di convincere le persone senza dimostrare mai niente.nei sondaggi il candidato del pdl è in testa seguito da quello del pd ogniuno di loro a circa 4 o 5 pregiudicati come consiglieri ma che dobbiamo fare?il m5s non ce la farà e rimarremo sempre così e sicuramente le cose peggioreranno.e poi mi chiedo cosa farebbero quelli del m5s se venissero eletti per contrastare la mafia?senza l' aiuto dello stato? Qui si sa che la mafia e la politica sono la stessa cosa e loro forse non sanno a cosa vanno incontro. Sarò pessimista ma conosco le persone qui mah vediamo come finisce

sergio r. Commentatore certificato 12.10.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che schifo ogni giorno mi convingo sempre di più di prendere un maledetto bazooka e andare ad ucciderlo tutti questi figli di puttana , caro Beppe sono con te e il movimento 5 stelle ma se dovesse succedere che ci tagliano le gambe sarò' il primo a passare un guaio per il bene di questo paese
Saluto tutti del M5S

Giuseppe sannino 11.10.12 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Quello che ti scrivo non è attinente all'articolo ma riguarda comunque un fatto che penso abbia shoccato molti italiani: la "cattura" di quel povero bambino di 10 anni da parte della polizia.
Spesso hai fatto da collettore per certe iniziative in difesa dei più deboli promuovendo collette per pagare bravi avvocati a vittime di soprusi. Sarebbe bello che tu potessi promuovere una raccolta di fondi per ottenere la migliore difesa per i diritti di quel bambino che ritengo siano stati gravemente violati.

Alessandra Dovichi 11.10.12 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLUCINANTE!!! Sul TG2 servizio sulla campagna elettorale in Sicilia, nominati tutti ma proprio tutti i candidati tranne il M5S!!!!! INTERVENIAMO!!!

Emiliano Bonapace 11.10.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Parole verissime!!!

Richard 11.10.12 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci sarebbe da tanto tempo da ocuparsi dello strapotere del tribunale dei minori, ribelliamoci alla sentenza della corte dei conti, i loro stipendi non si possono toccare qelli dei comuni dipewndenti si???????????????, ma continuimo a farci prendere per i fondelli? stenderei un velo pietoso sul'attaraversamento dello stretto, mi ricorda tanto le imprese di mussolini, io ho pensato di votarvi, come tanti miei conoscenti ma, dopo queste esibizioni abbiamo dei forti ripensamenti. so che non accettate critiche ma onestamente se devo votarvi mi piacerebbe vedere altre dimostrazioni di serietà e concretezza. ( giusto perchè detesto le sette, i santoni e i cretini) certa di non ricevere mai alcuna risposta anticipatamente ringrazio.

pierina pacucci 11.10.12 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
volevo ringraziarti per aver attraversato lo stretto a nuoto e non essere salito sulle navi-sanguisuga di matacena e franza.
Io vivo in sicilia e sono costretto a traghettare in auto per andare a lavorare in calabria.
Il monopolio dei traghetti è uno scandalo di cui nessuno parla, il ponte è una bufala si sa, ma i biglietti della Caronte sono un estortorsione legale bella e buona, un dazio pesante che grava ogni giorno di più sulle tasche dei cittadini e dei trasportatori siciliani e calabresi.
Ci sarebbero anche i traghetti delle Ferrovie dello Stato, ma stranamente non ci sale nessuno, forse perchè costano sempre un euro in più di Caronte e hanno orari ridicoli.
A pensar male si fa peccato... ma in questo caso l'incazzatura precede qualsiasi ragionamento.
Se vuoi guadagnarti la fiducia dei cittadini onesti spendi una parola contro questi pirati dei mari del Sud.
Benvenuto in Sicilia!

angelo cannizzaro 11.10.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Grande impresa la traversata dello stretto a nuoto. Complimenti vivissimi. Che le tue braccia possenti, Grillo, come hanno vinto i flutti possano liberarci da tutti i politici italiani e dai loro lacchè, tipo l'insetto televisivo per antonomasia, restituendoci la gioia di vivere, che ci è stata tolta. Avv.Claudio Cagnoli-L'Aquila

claudio cagnoli 11.10.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono in vacanza in romania e' vi dico che nemmeno il peggiore paese loro e'ai livelli di degrado delle nostre citta '. E loro non sono in fallimento come noi allora mi chiedo dove sono finite le nostre ricchezze
E dovreste chiedervelo anche voi e cambiare cultura

agatino a., TORINO Commentatore certificato 11.10.12 15:48| 
 |
Rispondi al commento

BIMBO PRELEVATO A FORZA DALLA POLIZIA davanti la scuola

PADOVA : Grillo e staff , vi prego ,
prendete posizione su questo !!!!!
non permetete, non permettiamo simile violenza a un BIMBO di ANNI 10.
Devono essere usati altri sistemi, trascinato come una bestia da macero.
Forse neanche agli animali si regalano questi bestiali comportamenti.
Parlano di ETICA, vergognatevi polizziotti, non si eseguono ordini dei superiori a queste condizioni, potrebbe essere vostro figlio.
Se fosse vostro figlio vi comportereste così ??????????
Lo trascinereste via da scuola ????????

AIUTATELO 11.10.12 15:31| 
 |
Rispondi al commento

La Sicilia, come tante altre regioni disastrate per ruberie ed imbrogli della politica è ITALIA. Questo non bisogna dimenticarlo mai. Non copiamo la Lega, che mentre si proclamava separatista e contro Roma ladrona, si è scoperta improvvisamente, proprio grazie al suo fondatore, consocia della Roma chediceva di disprezzare.Non dividiamoci, perchè la barca è la stessa, e se abbandoniamo al loro destino parti della barca, la stessa affonderà molto più rapidamente. Piuttosto ci sarà da far comprendere ai siciliani disonesti (come a tutti gli italiani disonesti) che le loro azioni hanno portato al disastro il paese e che, continuando così non ci sarà neanche (per quelli che ancora lo fanno) più niente da rubare. Credo che Beppe saprà trovare le parole e gli stimoli che possano motivare la maggioranza dei siciliani a reagire ed operare le scelte giuste. Se la sicilia e l'italia tutta vuole garantire ai propri figli un futuro, bisogna che si rifondi l'intero sistema paese,ormai profondamente ed irrimediabilmente marcio. Per far questo ci vuole gente nuova fuori dalle logiche razziatorie dei partiti, i quali (mi riferisco agli attuali) l'unica cosa buona e responsabile che possano fare è quella di scomparire per il vero SENSO DI RESPONSABILITA' che dovrebbero avere e che a parte inutili proclami, non hanno mai avuto. Altra strada non c'è. Se infatti dovesse veramente salire di nuovo un grande carrozzone di riciclati PD-L PDL UDC FLI API, CALABRONI ed altri animali vari per noi TUTTI la fine è sicura.

salvo c., genova Commentatore certificato 11.10.12 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Approvata la legge di stabilità... la "loro" stabilità!!!

La coperta dell'economia italiana è una "copertina"! Troppo corta per starci tutti!!! Se ti copre fino alla testa ti lascia impietosamente con i piedi di fuori e viceversa. Comunque la cosa davvero importante è che "loro" stiano sempre al caldo e ben coperti! Eccola allora servita l'ennesima fregatura del governo Monti: l'Iva aumenterà. I prof ci hanno fregato ancora una volta, del resto hanno studiato una vita per arrivare a certe soluzioni! Il "contentino" dato agli italiani è la riduzione dell'Irpef sui redditi bassi (dal 23% al 22% e dal 27% al 26%). Un risparmio minimo per gli italiani che, invece, dal luglio 2013 si troveranno davanti ad un aumento dell'Iva che si tradurrà in un ulteriore aumento dei prezzi. L'aliquota passerà dal 10 all’11% e dal 21 al 22%! Non occorre essere dei professori plurilaureati per fare due conti e scoprire che il risparmio per la riduzione delle aliquote si traduce in soli 21,5 euro al mese, una cifra più bassa rispetto a quanto sborseremo per l'aumento dell'Iva. Non è possibile fare calcoli precisi perché l'aumento dipende, ovviamente, dal bene che si acquista ma, partendo dai dati Istat sui consumi medi di una famiglia italiana, risulta che il rincaro è pari a 23,1 euro al mese. Quasi due euro in più rispetto al risparmio legato al taglio dell'Irpef. E Confesercenti denuncia che "se, da un lato, le famiglie potrebbero beneficiare in media di circa 200 euro dal taglio Irpef dall’altro, a parità di consumi, dovranno sborsarne circa 264 in più in virtù dell’aumento Iva."! Ma la legge di Stabilità contiene tante altre "sorprese" per i "soliti noti"!!!

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 11.10.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

L industria primaria e quella del lavoro pubblico sono stati viziati ora che i soldi sono finiti non sanno che fare

Riccardo Garofoli 11.10.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che i siciliani vogliano cambiare hanno avuto tempo e modo
La Sicilia e la patria del gattopardo qualcosa vorrà dire

Riccardo Garofoli 11.10.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma sono da trenta anni che in Sicilia si ripete la stessa storia alla popolazione molto probabilmente va bene così

Riccardo Garofoli 11.10.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Forza sicilia siamo tutti con voi!!

orietta meloni 11.10.12 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe la gente deve sapere e avere gli strumenti per evitare che tutto quello che di male si è fatto si ripeta...Votiamo i cittadini che difendono il loro territorio.

Giovanni Tuccio Commentatore certificato 11.10.12 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Eppure sono un popolo intelligentissimo e la terra è bellissima........


Boh!

bruno bassi 11.10.12 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Dai siciliani svegliatevi anche voi e votate M5S!!! E' un disastro, lo capite o no?

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 10.10.12 23:50| 
 |
Rispondi al commento

La storia dei commissariamenti di Messina e' interessante:
primo commissariamento: sindaco Buzzanca: dopo una condanna in cassazione giudicata incompatibile con la carica di sindaco, arriva il commissario.
Secondo commissariamento: le elezioni le vince Genovese, ex dc, ora del Pd , ma , dopo circa 2 anni viene deposto perche' intanto, una lista socialista che era stata esclusa , vince il ricorso e quindi le elezioni si devono rifare.
Terzo commissariamente: vinte le elezioni, Buzzanca resta sindaco e deputato all'ARS fino alle attuali dimissioni per presentarsi alle regionali.
E' l'uomo di punta del pdl in provincia di messina.
Intanto, e' notizia di oggi, in un comune della provincia alcuni politici locali sono stati indagati per voto di scambio.
Si dice che promettessero 500 euro subito e 70 euro per ogni voto di preferenza a coloro i quali fossero disposti a riempire i posti ancora vacanti nelle liste per le comunali.
A quanto sono dati i voti per le regionali?
E le promesse di lavoro trimestrale quante preferenze valgono?
C'e' un nutrito gruppo di siciliani che si e' abituato a batter cassa sotto elezioni.
Se non voti tu, votano loro anche per te.

bastianino 10.10.12 21:38| 
 |
Rispondi al commento

sono curioso di sapere se riuscirete ha conquistare il mio voto

paolo bidoli 10.10.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo che questa tua fatica serva a quei Siciliani onesti che per tanto tempo hanno sopportato di tutto, e che ora hanno l'opportunità' di riscatto.
Un 52enne Precario.
Vai Beppe Stroncali tutti.

Maurizio Meneghetti 10.10.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento

dove arriveremo?
quando lo spazio da edificare finirà,cosa faranno?
e i piloni del ponte dove li metteranno?
il quoziente è basso,e l'energia e poca..

Mimmo G., cardito (NA) Commentatore certificato 10.10.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Perdonate l'ot ma è l'unica modalità che conosco per dire la mia riguardo ad un problema per il quale vorrei inviare la mia proposta che sono certo sia condivisa.

Vi sembra normale che solo nella giornata di ieri tre presidenti di provincia, nostri dipendenti, si siano "licenziati" per concorrere alle prossime elezioni politiche? E gli impegni assunti? E la responsabilità dell'incarico? .. ma per favore!

Sono anche disponibile ad ammettere che uno si possa dimettere per motivi propri, ma visto che di SERVIZIO si tratta, direi che una leggina che impedisca a questi soggetti di ricandidarsi a qualunque ruolo per almeno i successivi 10 anni sia il minimo!

Anche sto Renzi che invece di svolgere il suo incarico di sindaco se ne va a spasso per l'Italia non mi pare proprio giusto, che dicono in fiorentini?

Ciao

Simone Rossetti 10.10.12 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono una veneta innamorata della Sicilia, Della sua storia, della sua gente, della sua cultura, della sua ricchissima cucina... del suo territorio che, se rispettato, sarebbe magico!
Auguri dal cuore!

Niki S., Cartagena de Indias. Colombia Commentatore certificato 10.10.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se siete annoiati e disgustati dalla politica e non vi disturbate a votare, di fatto votate per gli arroccati establishment dei due principali partiti, i quali, potete starne certi, stupidi non sono, ma anzi hanno una consapevolezza profonda di quanto gli convenga mantenervi in una condizione di disgusto e noia e cinismo, fornendovi ogni possibile motivazione psicologica perché il giorno delle primarie ve ne stiate in casa a farvi i cilum guardando Mtv. Sia chiaro: avete tutto il diritto di stare a casa, se volete, ma non prendetevi in giro pensando di non votare. In realtà, non votare è impossibile: si può votare votando, oppure votare rimanendo a casa e raddoppiando tacitamente il valore del voto di un irriducibile. David Foster Wallace

francesca pietroni 10.10.12 19:18| 
 |
Rispondi al commento

eh troppo hanno migliorato rispetto ai tempi de francischiello,
ma abbandonateli al loro destino e che continuassero a votare per la DC e per il PDL

fracatz 10.10.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

I problemi di Messina sono i problemi di tutte le città siciliane. Attualmente la classe politica locale è assente da tali problemi perchè deve pensare a come guadagnare una poltrona a Palazzo D'Orleans. Altro che rilancio del turismo!

Gaspare M. Commentatore certificato 10.10.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Dov'è possibile seguire il comizio in diretta?

Alessandro Satriano 10.10.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori