Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Anonymous per la Palestina #Opisrael


anon_opisrael.jpg
"Anonymous ha lanciato una campagna, denominata #OpIsrael, che ha attaccato circa 700 siti istituzionali israeliani in segno di protesta contro la nuova offensiva dell'esercito di Tel Aviv. L'attacco più eclatante è stato al sito del Ministero degli Esteri il cui database è stato cancellato dall'organizzazione pirata. Oltre a questo sono stati attaccati anche il sito di Kadima, il partito centrista che fa parte della coalizione di governo guidata da Netanyahu, quello della Banca di Gerusalemme e della città di Tel Aviv. Molti di questi siti sono semplicemente inaccessibili mentre alcuni riportano delle immagini e dei messaggi a favore dei palestinesi. Uno di questi, ad esempio, riportava il messaggio: "Questo attacco è in risposta all'Ingiustizia perpetrata contro il popolo palestinese". Anonymous, inoltre, sta cercando di dare supporto, come può, alla popolazione palestinese. Sul proprio account Twitter, infatti, l'organizzazione ha messo a disposizione il "Gaza Care Package", una sorta di pacchetto di salvataggio, che contiene informazioni in arabo e inglese in caso di caduta della connessione internet. Il pacchetto contiente anche informazioni su come evadere la sorveglianza dell'esercito israeliano ed istruzioni di primo soccorso." Mr SPOCK, VG

19 Nov 2012, 10:12 | Scrivi | Commenti (155) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ciao tutti...vi dico l'unico modo per capire la sofferenza palestinese e' di essere palestinese e vivere in Palestina e vedere la propria terra rubata sotto i propri occhi e nn avere il diritto di reagire..da 70 anni gli israeliano stanno mangiando i territori palestinesi senza neanche una condanna da parte degli stati uniti ne la comunità europea...alla faccia dei diritti umani e la convivenza tra i due popoli...la più disgustosa che sta facendo lo stato ebraico ultimamente che alcuni specialità gastronomica palestinese li presentano ai turisti come "cibo etnico israeliano" come dire che la pizza e una specialità tedesca!!!!!...sinceramente mi sento fiacco per parlare della causa palestinese per la male informazione k c'è in giro....meno male che c'è uno come grillo che ha le palle per dire le cose come stanno.....

Rami laham 28.02.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che un civile viene colpito, senza che in alcun modo abbia partecipato direttamente al conflitto, la guerra è dichiarata contro l'umanità.
Vale per le armi, vale per la politica e vale per le ingiustizie perpetrate da ogni forma di prepotenza economica o legale. Non mi interessa se ti chiami israele, puoi chiamarti anche italia, non mi interessa se hai ricevuto una pioggia di missili, ogni innocente caduto è un'offesa contro tutta l'umanità, e vale lo stesso discorso per ogni manifestante manganellato dai tutori dell'ordine.

Noi siamo anonimi, noi siamo maschere
Noi abbiamo gli stessi diritti

Asura Mazda 27.11.12 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più convinto che questo movimento raccolga un po di tutto, e non mi piace per niente.
Io grillo lo voterei, ma qui vedo tanta ingnoranza e berlusconanza. Troppa

franzisk free 22.11.12 19:58| 
 |
Rispondi al commento

TUTTE LE CHIACCHERE STANNO A ZERO.
PER PORRE FINE AI BOMBARDAMENTI DA ENTRAMBI I LATI OCCORRE DISARMARLI.
QUINDI L'ONU SI FA' CARICO DI QUESTA MISSIONE, E IN BREVE FINISCONO GLI ATTACCHI, E DI CONSEQUENZA I MORTI

Antonino Abate, Santa Maria di Licodia prov. Catania Commentatore certificato 22.11.12 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che sanguinari guerrafondai questi israeliani....non vogliono più essere bombardati dai pacifisti di Hamas! Da gennaio ad ottobre sono piovuti quasi 1000 ( MILLE ) missili su Israele....mi pare sia una dichiarazione di guerra abbastanza convincente se non la migliore si possa fare!La convenzione di Ginevra parla chiaro,chiunque faccia uso di scudi umani è responsabile per le loro vite....inutile dire che il lancio di missili avviene da zone abitate,tanto la colpa di ciò ricadrebbe sicuramente su Israele!
Ultimo appunto,un po' di KM più a nord (Siria) le vittime sono arrivate a 40.000 (QUARANTAMILA)di cui circa 2800 (DUEMILAOTTOCENTO!!!!!!!!) bambini ma sono tutti passati di moda dato che Israele non ne è la causa!

Leonardo DM 20.11.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I governanti di tutto il mondo si dovrebbero vergognare,siamo arrivati al 2013 e succedono cose più terribili di ciò che succedevano coi nazisti(a cui io non ci ho mai creduto), o perlomeno se qualcosa è successo,la cervella e la tecnologia di quei uomini era di cento anni fa.Oggi abbiamo mezzi per poter vivere in pace in tutto il mondo,ma purtroppo la cervella dell'uomo non è a passo coi tempi.

francesco q., cellamare bari Commentatore certificato 20.11.12 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Europa e Obama sono con Israele.....propongo la revoca per disonore del nobel per la pace!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.12 00:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli ebrei scampati all'olocausto che fondarono lo stato di Israele ormai o sono morti o sono molto vecchi. Oggi in quello stato la maggioranza è composta da assassini opportunisti. Quando uccidi volutamente famiglie intere non meriti nessun rispetto.

Dario Giovanni Giussani 19.11.12 22:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Israele risponde ai razzi di Hamas (forniti dall'Iran) che piovono sul sud di Israele da anni, certo non solo da pochi giorni, su questo fatto non ci sono dubbi. Le vittime civili ci sono perche' Hamas spara razzi da postazioni tra le case invece che nelle basi militari. La tregua ci sara' non appena Hamas smette di lanciare razzi.
Certo, i palestinesi a loro volta sparano razzi perche' Israele li ha espropriati di gran parte del loro territorio e Israele li ha espropriati perche' i paesi Arabi volevano invadere e distruggere lo stato ebraico e gli Arabi a loro volta reagivano alle imposizioni neocoloniali europee. Alla fine, scava scava, e' colpa dei Romani che cacciarono gli ebrei nel 70 dC. Poiche' sia ebrei che arabi ritengono quella regione la loro patria, ci sono due possibilita': o ci si spartisce la terra o si fa la guerra. Chi dei due, tra Israeliani e Palestinesi, accetterebbe la spartizione? Ognuno dia la risposta che crede.

luk luk 19.11.12 21:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma è possibile che chiunque muova una critica, anche velata, ai governanti israeliani si becchi l'epiteto di antisemita? La mattanza di civili e bambinetti palestinesi fatta dall'aviazione israeliana cos'è, una rivincita storica sul nazismo?
Espropriare le terre ed abbattere con le ruspe le abitazioni dei palestinesi cosa sono, dei moniti lanciati alle Schutzstaffel o alla Gestapo?
Cari difensori dell'indifendibile, siete voi che avete perso il senso della storia, che avete resettato gli insegnamenti che da essa provengono. Durante la seconda guerra mondiale i carnefici erano i nazisti e i loro alleati fascisti, mentre le vittime erano gli ebrei. Nell'elenco dei tanti carnefici che popolano questo disgraziato mondo, oggi ne fanno parte a pieno titolo coloro che si rifiutano di riconoscere al popolo palestinese la dignità di esistere come tale. E se i nuovi carnefici, per giustificare la barbarie di cui sono da decenni portatori (ricordate il massacro di Sabra e Chatila)si riparano dietro alle vittime della Shoah, allora sì, questi possono essere definiti degli antisemiti, perché sviluppano, diffondono e rinsaldano tra la gente quei luoghi comuni che sono stati alla base delle persecuzioni naziste e fasciste nei confronti degli ebrei.
Maurizio

maurizio campanella, civitavecchia Commentatore certificato 19.11.12 21:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE, nn skierare il movimento, li la guerra e tra prepotenti,quindi sarebbe grave errore difendere o uno o gl'altri,entrambi assassini!
Parlamio dei nostri problemi,i nazi ebrei o i pazzi assassini mussulmani sono un antidemocrazia ke nn vede le morti civili,solo quest'ultimi devono essere difesi,skiavi del posto ke gli ha dato i natali!

ernesto t., Ennesso@yahoo.it Commentatore certificato 19.11.12 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anonymous Italia perche' non attaccare i server delle banche ..far svanire nel nulla tutti i debiti delle famiglie italiane ????

soliderieta' alle vittime di tutti i conflitti.

bartolo . Commentatore certificato 19.11.12 20:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Molto ben fatto! Ci vorrebbe anche in Italia una
cosa così.

Barbara Panzarasa

Barbara Panzarasa, Villanterio (PV) Commentatore certificato 19.11.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Una sgradita sorpresa nel leggere i post di Grillo: quanto antisemitismo!
Per fortuna c'é qualcuno che difende Israele e gli ebrei

mauro marabini 19.11.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sotto la stella di Davide si profila sempre più nettamente la svastica.

rodingo usberti 19.11.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento

un consiglio per i premi nobel per la pace(Obama e UE)..cancelliamo le elezioni nella 'democratica'Israele,visto che ogni 4 anni si chiami Sharon,olmert,peres o nethaniau il modo per vincere le elezioni e sempre lo stesso..eliminare il maggior numero di 'terroristi',possibilmente dai 6 anni in giù..

barzetti massimo 19.11.12 19:05| 
 |
Rispondi al commento

L' O.N.U deve riconoscere
lo stato della palestina
sarebbe semplice .........
stop al conflitto !!!!!!
ma israele perchè non lo vuole ?

Danyda bologna Commentatore certificato 19.11.12 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Anonymous, grazie di cuore.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.12 18:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ecco: uno dei punti più qualificanti della politica estera di un ipotetico governo del Movimento 5Stelle dovrebbe essere a mio avviso una vigorosa opposizione alla politica isreaeliana di oppressione razzista e sistematica ai danni del popolo palestinese, le cui sacrosante ragioni ed aspirazioni ad un'esistenza dignitosa vengono ignorate non solo dalla perfida Israele ma dagli stessi Paesi occidentali che nei confronti di quest'ultima sanno solo esprimere avvertimenti e condanne prive di conseguenze pratiche.

francesco luciani 19.11.12 18:13| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

==================================================
GIUSEPPE STRAZZERI
==================================================
Se le stesse cose che fa Israele le avesse fatte l'Iran tutti strillerebbero come aquile, ma siccome le fa Israele tutti zitti.
Istraele è uno stato fondamentalista, militarista, razzista e segregazionista. Sono anni che Israele affama illegalmente con un embargo illegale la striscia di gaza, che occupa territori palestinesi con la costruzione di insediamenti da parte dei fondamentalisti, che assassina gli avversari politici, che uccide pacifisti e giornalisti, che ha costruito un muro che ha diviso comunità e famiglia, che applica un sistema di apartheid. Difendere Israele ad ogni costo è contro gli interessi di Israele, perché la crescita demografica palestinese sommergerà con il tempo i residenti ebrei, il sostegno degli USA non è detto che durerà in eterno,e di conseguenza quello degli europei. Il sotegno dell'opinione pubblica internazionale l'ha perso da tempo.

Giuseppe Strazzeri (beppevicenza), Vicenza Commentatore certificato 19.11.12 17:57| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Ancora non ho capito perchè uno Stato qualsiasi dovrebbe accettare che migliaia di bombe piovano sulle case dei suoi cittadini.A Gaza da 7 anni non c'è più un solo israeliano.Hamas ripudia qualsiasi diritto civile, ,continua ad accumulare bombe grazie a regimi sanguinari(L'onda verde l'hanno repressa gli israeliani?),non ha fatto altro che escogitare modi per uccidere, propone una teocrazia assolutista che ha come scopo fondante la distruzione di Israele ...Quanto a finanza mondiale e complotti vari, leggete i Protocolli dei Savi di Sion che almeno è chiara la fonte di ispirazione...

fabrizio_72 19.11.12 17:31| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anni di dibattiti, di interviste , di commentatori, di illustri opinionisti , centinaia di giornalisti che si sono cimentati per capire le cause del conflitto israeliano - palestinese e mai la domanda giusta pertinente e logica...perchè provocare una forza devastante che non puoi mai contrastare, perchè Hamas o altri partigiani palestinesi co
ntinuano a provocare la belva se sai con certezza che ti può distruggere in un istante....ha senso tutto questo? Si può sbagliare una volta ma non decine di anni, lo sai che provocare Israele significa morire , ma non morire con una speranza , morire senza speranza, senza aver cambiato nulla, morire sapendo
di morire inutilmente ...perchè? Qualcuno ha mai fatto questa domanda alle due parti in causa ? A qualcuno è mai venuto in mente che tutto questo non ha senso? A qualcuno è mai venuto in mente che la contrapposizione tra le parti in causa è solo apparente e che tutti i cittadini sia ebrei che palestinesi sono solo carne da macello? Quali sono le vere cause di questi interminabili conflitti: vendita di armi ? Provocare altri paesi islamici come Iran per allargare il conflitto ? Testare nuove armi ? Mantenere la fiamma sempre accesa sulla fabbrica di paure e insicurezza a cui sembrerebbe destinato il nostro mondo ? O altro ancora ?

Fabio Tranchida 19.11.12 17:29| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Gli israeliani ce la mettono proprio tutta per rendersi antipatici agli occhi del mondo...
Israele è quasi una potenza economica e potrebbe ricorrere a moltissime strade alternative all'attacco militare ma persiste nell'accentuare i conflitti.
Con tutti i servizi segreti che hanno gli israeliani è davvero così difficile fare degli omicidi mirati "a mano" con i soliti vecchi sicari? Non farebbero gridare "brucia l'ebreo" ai nazisti e costerebbero anche molto meno!!!
E' poi ovvio che gli israeliani odiano i palestinesi e anche tutti quelli che si azzardano a criticare (ovvero il resto del mondo); ma la religione ebraica dice davvero di odiare sempre tutti? non mi pare....

Faccio notare che l'Onu non può essere la soluzione per il semplice fatto che è la causa: lo stato di Israele è stato creato a tavolino proprio dall'Onu senza che i palestinesi potessero opporsi e sempre l'Onu fa tutto il possibile per impedire alla palestina di diventare uno stato normale (tramite il veto degli USA che sono sempre democraticissimi tranne quando si tratta di votare democraticamente ovvero di non abusare del diritto di veto).

Non esiste alcuna soluzione al conflitto in palestina perchè c'è sempre qualcuno che dai conflitti ci guadagna da entrambe le parti.
E' ovvio che la volontà politica di stare in conflitto permanente appartiene a Israele, ma anche in Palestina ci sono sostenitori della violenza.
Faccio notare che da quando Israele è una potenza nucleare l'idea di intervenire militarmente è improponibile; e l'embargo è sulla palestina che l'atomica da "stato canaglia" non ce l'ha.
Proprio per l'embargo i palestinesi non possono avere un'economia normale e vanno in Israele a lavorare.... sembra quasi che gli israeliani vogliano insegnare ai palestinesi che "il lavoro rende liberi".

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 19.11.12 17:25| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANDO SI DICE IL CASO........da facebook....

Informare Per Resistere
INFORMAZIONE DI SERVIZIO - PAGINA Informare Per Resistere BLOCCATA

In seguito alla pubblicazione di notizie riguardanti l'aggresione israeliana alla striscia di Gaza molti amministratori di Informare Per Resistere hanno avuto i loro account bloccati. Si va da blocchi di un giorno fino a 7 giorni.

Anche Rosa Schiano, attivista italiana da mesi a Gaza, ha subito la stessa sorte.

E' evidente che l'opera di informazione in atto sta dando fastidio ad orde di filo-sionisti che, organizzati, segnalano post e profili così da spingere facebook alla loro censura.

Potete continuare a seguirci su www.informarexresistere.fr, dove proseguiremo a pubblicare notizie.

Passate parola, grazie.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 19.11.12 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la finanza mondiale fosse riconducibile a famiglie palestinesi la storia sarebbe stata esattamente l'opposto.
Qui in questa storia,come in qualsiasi altro conflitto,non contano ne il diritto ne il buon senso,conta solo il differente peso economico e finanziario delle parti in campo.
Il mondo è questo,e schierarsi da una o dall'altra parte ha poco senso,tanto è una storia che sappiamo come andrà a finire,già scritta da quel genere umano che chissà quanti altri secoli dovrà aspettare prima di abbandonare veramente lo status di animale inutile e dannoso.

Alessandro 19.11.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Israele, gli U.S.A, la russia e la cina con le banche e i grandi petrolieri stanno distruggendo il mondo. Non mi interessa se Beppe mi buttera' fuori dal partito, ma io sto' con Hamas e Al-Queda visto che loro sono terroristi a sentire le parole dei bugiardi!


Non si può ridurre tutto a quello che è successo in questi giorni, dobbiamo tornare a 60 anni fa e fare un resoconto. A quel punto ci renderemmo conto di tante cose...l'unica soluzione credo sia rafforzare la mediazione ed obbligare i due stati alla pace, anche con forti pressioni. Purtroppo Obama stavolta non mi è piaciuto quando dice " se possibile, devono provare a trovare una via pacifica". Quel " se possibile" mi preoccupa parecchio...

cesare r., palermo Commentatore certificato 19.11.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TUTTI COLORO CHE CHIEDONO AL MOVIMENTO DI NON PRENDERE POSIZIONE E DI NON INTERESSARSI AL MASSACRO DI BAMBINI E GENTE INNOCENTE, E AL GENOCIDIO CHE SI STA PORTANDO AVANTI ORMAI DA MOLTI ANNI CONTRO LA POPOLAZIONE PALESTINESE DI GAZA DICO SOLO: SIETE DELLE PERSONE VERAMENTE MA VERAMENTE...."PICCOLE"

Isidoro De Rosa, Arzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.12 16:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie a Internet ho studiato per parecchi anni la questione ebraica.
Sin da ragazzino sono stato appassionato di storia, ho letto decine di libri, ma non avevo mai neanche sospettato quale fosse la vera storia dell'ebraismo.
Poi grazie a Internet ho letto dell'impero dei Khazari, del sabbataismo e degli askhenaziti, e di come negli ultimi 250 anni siamo arrivati alla situazione attuale.
E' una storia molto istruttiva e interessantissima, anche perchè sui libri di storia stranamente è parecchio trascurata.
Chi ha orecchie per intendere intenda.

Carlo Pandolfini 19.11.12 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' molto interessante leggere i commenti su avvenimenti gravi(guerra, morti)e di come le notizie FILTRATE ed ADDOMESTICATE dai nostri mass-media riescono ad influenzare le nostre menti. Nessuno sa chi sono, ma Anonimous si e' improvvisamente esposto e schierato contro un sopruso di una potenza contro un popolo inferiore, e questo e' gia' un miracolo nella nostra societa' piena di abusi di potere, di ingiustizie, dove la giustizia non e' uguale per tutti. Anonimous e' diventato un Robin Hood moderno, che cerca di aiutare i poveri e gli oppressi, rimango sorpreso dalle critiche lette e dal sostegno dato ad Israele. Certo, la tragedia dell'olocausto non si puo' dimenticare,ogni anno tutto il mondo si ferma per ricordare questo genocidio: Il significato non e' per pubblicizzare e dare sostegno agli ebrei, ma e' un monito per tutti, affinchè queste cose non succedano piu' e che la vita delle persone e' sacra. Di genocidi e massacri ce ne sono sempre stati ed ancora ci sono, ma mi sembra un controsenso ricordare ogni anno l'olocausto quando lo stato d'Israele sta' prevaricando le popolazioni limitrofe e soprattutto il popolo palestinese da parecchio tempo. Dopo la seconda guerra mondiale, gli alleati prepotentemente ed ingiustamente hanno pemesso agli ebrei scampati dai campi di concentramento di insediarsi nella terra di un altro popolo, senza il permesso, non per i sensi di colpa causati dall'olocausto, ma per sdebitarsi dall'aiuto economico dato dagli ebrei ricchi americani nella seconda guerra mondiale. Lo stato ebraico , sviluppandosi, sta' poco per volta, impossessandosi di territorio destinato ai Palestinesi,la storia degli indiani d'america si sta' ripetendo! Gli Stati Uniti stanno come al solito, guadagnando vendendo armi(ricordate gli Scud ed i Patriot di qualche anno fa ed i missili antimissile di oggi).Rimangono solo i morti,l'ingiustizia, la disperazione e l'impotenza.La nostra società e' questa, un olocausto continuo...! :(

pat spinelli 19.11.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Sempre e comunque contro i tiranni.

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 19.11.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S non deve affrontare una questione al di là della sua portata che crea tifoserie. L'obiettivo del M5S non è di occuparsi di questioni internazionali così complesse, soprattutto non adesso, ma di sostituire una classe politica corrotta con una nuova generazione di persone onesete e dopo aver raggiunto ciò si potranno di nuovo creare differenziazioni all'interno del movimento stesso.

Bisogna ricordarsi degli obiettivi concreti, perché o si vota in accordo su quelli, oppure gente come me (e non sono di destra) non voterà mai un movimento che si appiattisce sulle posizioni della Palestina.

john smith 19.11.12 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni governo è complice,di tutti i genocidi che accadono nel mondo! Finchè esisterà solo " l'etica esistenziale" del più forte sul più debole, e finchè si continuerà a sostenere un'industria bellica degli armamenti, le guerre di religioni, diventano solo un pretesto, per mantenere esclusivamente un profitto economico e ideologicamente solo "guerrafondaio" che predominerà sempre su tutto!Si tratta semplicemente di rovesciare il concetto di sterminio e sostituirlo con quello della solidarietà e uguaglianza dei popoli!Eliminiamo le industrie di morte!!!

Cristina Rosso 19.11.12 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono dell'idea che il movimento non deve prendere posizione sulla questione Israele/Palestinese se non pronunciarsi a favore di eventuali aiuti umanitari e spendere parole per un immediata azione diplomatica per un eventuale cessate il fuoco.Qualsiasi commento da parte degli iscritti deve , a mio parere,essere indirizzato ad una analisi di questa crisi internazionale.
Un saluto a tutti

Camillo Mancini, roma Commentatore certificato 19.11.12 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Occhio gente!!! chi dice di stare con israele
e sostiene addirittura il massacro dei palestinesi
o è un troll oppure un nazista, i media ci trasformano facilmente in antisemiti!!

gianni m. Commentatore certificato 19.11.12 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto le parole di un utente qui che scrive "Israele fa bene! Sta facendo tanti sforzi per la pace come il ritiro dei coloni" e un altro "io sto con Israele senza se e senza ma"
Semplicemente sono senza parole. Reputo questi commenti semplicemente VERGOGNOSI. Sostengono che la colpa è solo dei razzi di hamas (ATTO DA CONDANNARE senza se e senza ma), ma lo sanno chi ha scatenato tutto questo? Come è iniziato? Da un raid di Israele per uccidere il capo di un partito (Hamas) DEMOCRATICAMENTE eletto nella striscia di Gaza. E si parla degli "sforzi di Israele per la pace" "dei coloni che si sono ritirati"... Queste persone sono mai state in Israele e in Palestina??? Hanno mai visto con i loro occhi la realtà? Io si. 3 volte. L'ultima volta 4 mesi fa. E ho visto con i miei occhi CENTINAIA E CENTINAIA di nuove case e nuove costruzioni in territorio palestinese. E Israele non è decisa a fermarsi; non è decisa a fermare una politica dichiarata ILLEGALE E CONTRO LA PACE da ONU e UE. E il muro alto 8 metri (il doppio rispetto a quello di Berlino)? E' uno sforzo per la pace?!? Un muro che va "contro i diritti dell'umanità" secondo l'ONU. Questi sono gli sforzi di Israele?! E le bombe dell'operazione "piombo fuso" del 2008-2009 lanciate da Israele a Gaza, armi "non convenzionali", sono uno sforzo per la pace?!?
Ma la cosa che fa più schifo sono parole come "Israele fa bene" "è stato anche troppo buono" che fanno male quanto le parole del ministro del governo israeliano che ha definito la morte di diversi bambini in questi giorni, come "DANNI COLLATERALI" della guerra.
Io e tanti altre persone su questa pagina invece hanno avuto la decenza, l'intelligenza, ma soprattutto una cosa che a "loro" manca: L'UMANITA',di condannare entrambi gli atti (lancio da gaza di hamas, e raid israeliani)e non di dire "ISRAELE FA BENE!, ecc"

Dovreste solo vergognarvi.

Marco N. 19.11.12 15:44| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama sostiene il diritto di Israele di difendersi.

Quindi una potenza militare dotata di un centinaio di testate nucleari (Israele) deve difendersi dagli attacchi di un manipolo di miliziani che vivono in un regime di apartheid sotto l'occupazione decennale israeliana,privati di ogni riconoscimento nonostante le numerose risoluzioni Onu che condannano lo stato ebraico.
E' come Hitler che, invasa la Polonia, deve avere il diritto di difendersi dai ribelli.
E queste sono le posizioni più progressiste che passano... figuriamoci il resto.

simoMas 19.11.12 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sono iscritto al M5S e sono a favore di Israele su questo. Qualunque diritto i palestinesi avessero avuto a della terra in Palestina, lo hanno perso quando hanno iniziato le guerre del 1948, 1967 e del 1972, guerre che hanno perse tutte e tre. Chi inizia guerre e poi le perde, perde anche il diritto di lamentarsi.
Mi addolora vedere palestinesi morti per i bombardamenti, ma se io fossi Palestinese me ne andrei via, e darei la colpa ai miei nonni e padri che con scelleratezza hanno iniziato e perso 3 guerre.

Raimondo D., Monza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.12 15:39| 
 
  • Currently 1.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mi sono iscritto al M5S, e voglio che il Blog di Beppe Grillo non prenda posizioni contro o a favore di Israele. Le prendera' il M5S quando entrera' in parlamento.

Raimondo D., Monza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento

I petardi ) che vengono lanciati da Gaza?
sará israele stesso a procurargli i missili...nella striscia di Gaza non entra neanche un ago...I navigli di soccorso alla popolazione vengono bloccati giá al largo ...Israele provoca con artifizio la guerra per poterli annientare... netagnau ha detto : stavolta li distruggiamo cosi saremo tranquilli almeno per i prossimi 40anni...

carlo p. Commentatore certificato 19.11.12 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Se la guerra fosse stata contro producente sarebbe stata abolita 20 anni fa' o piu',il DDM dira' semplicemente fatevi una bella fumata prima di morire,queste persone esistono,e si fanno chiamare eroi!

Crescenzo Aliberti 19.11.12 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Forse non avete capito.
Non è che io sono un genio ma qui si muore.
Che siano israeliani o palestinesi.....i bimbi muoiono!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Vittime innocenti di deficienti che non riescono a trovare un accordo. Poiliticanti inconsapevoli che i loro cittadini soffrono e piango i propri morti per una terra che potrebbe essere il paradiso terrestre e che invece, grazie a una politica di egoismi e false pretese l'ha resa sterile e devastata.
VERGOGNA!!!! Non sono particolarmente religioso ma spero un giorno che Dio provveda contro questa gentaglia ignorante. Da Netanyahu a Abu Bambu!
E' da che sono nato che sento sparlare i signori della Guerra. Presidenti USA che si intromettono per ovvie convenienze politico/religiose.
L'EUROPICCOLA che quando deve fare la voce grossa ha mal di gola (esempio Balcani è forse il migliore esempio).
BASTA....BASTA....

g.luca 19.11.12 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Eccolo puntuale il post antisemita in stile Alba Dorata.

Da migliaia di anni ci hanno provato in tanti ad attaccare gli ebrei ed Israele: ai nomi di Benito ed Adolfo ora aggiungeremo quello di Mr SPOCK.

Almeno i primi due non si nascondevano dietro l'anonimato.

THX 1138

Roberto Duvallo 19.11.12 15:00| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre meglio di niente, per carità.

Ma non credo che a Israele questo interessi più di tanto: dal punto di vista strettamente militare non è che un'azione del genere faccia grandi danni; poi chi "ha Dio dalla propria parte", se ne frega - come ben si sa - del giudizio degli altri.

Se qualcuno volesse fare l'hacker in queste circostanze, non dovrebbe giocherellare con i siti istituzionali, ma inserirsi nella catena CCC delle Forze Armate locali; o - risultando impossibile questo, com'è probabile - andare a interferire con qualunque situazione direttamente o indirettamente legata alle operazioni in zona.

Certo, il rischio c'è e non ci si può far belli andandolo a dire in giro...

Alberto Rizzi Commentatore certificato 19.11.12 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Se non c'avete fatto caso la solfa è sempre quella: i palestinesi provocano, gli israeliani rispondono. Tutti però a condannare Israele. Mi chiedo perché, visto che è lui la vittima delle aggressioni. Penso che a nessuno piacerebbe andare a scuola o al lavoro o a dormire, sapendo che ti può cadere un razzo in qualsiasi momento. Tra tutti i popoli, Israele è l'unico a cui si vorrebbe togliere il diritto a difendersi. Perché?

Francesco Salvagnini, Camposampiero Commentatore certificato 19.11.12 14:43| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlo da Italiano quindi premetto di non poter aver voce in capitolo sulla questione. Sappiamo tutti che la guerra tra Palestina e Israele non è scoccata ieri sera, eppure siamo nel 2012 e ancora siamo di fronte a questo scempio.
Non è un fatto di chi ha ragione o chi no, logicamente ognuno può avere le proprie idee e schierarsi da un lato.
Essendo nel 2012 mi aspetto che la mentalità della società si sia sviluppata, in modo che non dobbiamo più assistere a questo gioco di marionette facendo pagare gli innocenti.
La mia opinione è sempre una, incontratevi a viso aperto in un terreno disabitato, fate di voi quello che volete. Se pensate che la vostra vita( e di altri) valga meno di un ideale qualsiasi,religione o stato, combattete, ma lasciate fuori chi ha deciso di vivere.

Alessio F (maverick89) Commentatore certificato 19.11.12 14:39| 
 |
Rispondi al commento


a gaza le postazioni di lancio dei missili le fanno nei condomini, così per annientarle israele finisce per uccidere anche i civili, i responsabili di hamas se ne stanno nascosti nei bunker e usano la morte dei civili (voluta solo da loro) per impietosire il mondo.
poi fra qualche mese uno dei mille e mille razzi
porterà su tel aviv un ordigno nucleare iraniano.
del resto sarà coerente con il proposito di distruggere israele.

luciano goernatori 19.11.12 14:36| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

So che non dovrebbe dirsi una cosa del genere ma, sinceramente, mi sono rotto le balle di questi qua.
Sono 60 anni che si continuano a massacrare a vicenda.
L'ONU dovrebbe obbligare entrambe a un cessate i fuoco e la NATO dovrebbe portare le sue flotte e i suoi eserciti via dall'AFGANISTAN e circondare entrambe i paesi.
Ordinare l'immediato cessate il fuoco oppure invadere Israele e la Palestina e obbligarli con la forza. Come abbiamo fatto altre volte.

È una stronzata lo so ma è l'unico modo per fermare questi qua dallo scannarsi in continuazione, fornirgli un nemico comune.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 19.11.12 14:31| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questi giorni ho letto molto su Israele e la Palestina, e mi sono fatta un'idea chiara e pro quest'ultima e vedo che l'opinione pubblica almeno in questo forum è dello stesso avviso. Non riesco a capire molti giornalisti tra cui anche Travaglio che invece giustificano Israele sempre e comunque!

Klaudie 19.11.12 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente penso che gli ebrei dovrebbero tornare nel loro paese e non fare la guerra.

Gianluca S 19.11.12 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO CONTRO LA GUERRA E AD UN IMMEDIATO CESSATE IL FUOCO...MA DA AMBO LE PARTI...NON SONO PER UNA GIUSTIZIA A SENSO UNICO !!!

George 19.11.12 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Non do tutta la colpa ad Israele, in parte e' colpa dell'Europa che dopo la seconda guerra mondiale ha voluto ripagare gli ebrei dal disastro epico del genocidio. Ora chi siamo noi per giudicare figli di in fascismo razzista. I mussulmani da parte loro sono ugualmente razzisti. L' Iran fornisce razzi ad Hamas via Sudan e vorrei vedere il popolino italiano alle prese con continui bombardamenti. Ricordiamo che per entrare nella basilica del s. Sepolcro dobbiamo chiedere permesso ai mussulmani. Penso solo che in quella terra non ci sarà mai pace. Che che se ne dica anzi sarà sempre un ricettacolo di germi di guerra.

Luca Sogli 19.11.12 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Diritto di proteggerei propri figli.
Hamas e' una organizzazione terrorista. L'unica missione: distruggere Israele.
Erano settimane che Hamas lanciava razzi su Israele prima che Israele rispondesse proporzionatamente uccidendo il capo militante(terrorista) a cui non interessava un bel niente di quanti bambini Israeliani morissero negli attacchi senza un target
Hamas lancia razzi dai tetti degli ospedali, scuole e residenze dove vivono famiglie. Perché' i Palestinesi permettono questo? Perché' sono complici.
Vivono in un ghetto perché' hanno permesso ai terroristi di Hamas di lanciare i propri attacchi dal loro territorio. Gli Israeliani vivono nel terrore, salgono sugli autobus senza sapere se arriveranno a destinazione. La loro unica sicurezza sono i controlli fatti ai checkpoint points dai soldati che a loro volta vivono con il terrore di saltare per aria. La risposta di Israele e' misurata a distruggere i lancia razzi, mentre Hamas lancia razzi sulla popolazione.

Marco rossi 19.11.12 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aggressione a Roma, a 5 ragazzi, nel quartiere ebraico.
Video denuncia su Il Fatto Quotidiano punto it.
Quei criminali devono essere TROVATI e PUNITI in maniera ESEMPLARE.
Allo stesso modo devono essere puniti per omissione di soccorso tutti gli abitanti del quartiere che hanno assistito al pestaggio e non hanno fatto nulla.
VERGOGNATEVI - FATE TUTTI SCHIFO !!
Propongo l'immediata organizzazione di una manifestazione pro Palestina nel quartiere ebraico di Roma e GUAI A CHI FIATA !!
Qui siamo in Italia e c'è ancora la democrazia.
Se certa gente non la accetta, che se ne vada dal paese.

real time 19.11.12 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe il solo fatto che Israele è il solo stato al mondo a essere stato fondato su base etnico-religiosa, per renderlo un mostro

angelo b., forlì Commentatore certificato 19.11.12 13:29| 
 |
Rispondi al commento

NOI LA CRISI NON LA PAGHIAMO

Nicola Caforio 19.11.12 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Israele non ha etica morale. Dopo il genocidio della seconda guerra Mondiale, dovrebbero essere loro ad insegnarci la pietà e il rispetto della persona Umana. Le stragi di bambini anche se nascoste o giustificate dall'auto difesa è un crimine contro l'Umanità. Israele, da vittime a carnefici. Condivido l'iniziativa di Anonymous.

Flavio P., Brescia Commentatore certificato 19.11.12 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Il bombardamento di Gaza non è funzionale a neutralizzare Hamas e non c'entra alcunchè con la presunta esigenza di fermare i razzi verso Israele.
La decisione di Israele di fare piovere morte e distruzione su Gaza, usando armi letali su una popolazione civile largamente indifesa, è la fase finale di una campagna che dura da decenni per realizzare la pulizia etnica della Palestina.
Israele utilizza jet aerei sofisticati e vascelli navali per bombardare campi profughi densamente affollati, scuole, blocchi di case, moschee, attaccando una popolazione che non ha una difesa aerea, nessuna protezione antiaerea, nessuna marina, nè armi pesanti, nè unità di artiglieria, nessuna unità di comando militare, nessun esercito, e chiama tutto ciò una guerra.
...Non è una guerra, è un assassinio.
Quando gli israeliani, nei territori da loro stessi occupati, rivendicano il loro presunto diritto di "difendersi", essi si stanno difendendo nel senso in cui qualsiasi esercito di occupazione pensa a "difendersi" da una popolazione che si intende annientare. Non si può parlare proriamente della necessità di "difendersi" quando si sta occupando militarmente la terra di qualcun'altro.
Questo non è difendersi. Chiamatelo come vi pare ma non è difendersi".

Noam Chomsky (un palestinese? no un ebreo)

Michele China 19.11.12 12:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

I veri colpevoli sono sempre i soliti che hanno imposto lo stato d'israele per avere certezza di focolai continui, di guerre dove sperimentare armi, di pazzi guerrafondai,di pazzi suicidi.
Sembra che anche la terra santa non sia proprio in quei luoghi, che l'abbiano spostata a beneficio dei potenti, che quando hanno tradotto il nuovo testamento sia stato riscritto/tradotto il vecchio ad incastro attorno al 900/1000 d.c.
Il monte degli ulivi è tale solo dal medioevo, non ci sono tracce di ritrovamenti più antichi.
Sono manipolazioni le religioni stesse per i soliti scopi, ma chi glielo spiega a palestinesi ed ebrei?

carla g., padova Commentatore certificato 19.11.12 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il danno è stato fatto, anche se è ovvio che le vittime sono i Palestinesi (chi dice il contrario mente), ora solo la totale convivenza è optabile; senza ghettizzazione e con ugual diritti. Peccato che i capitalisti occidentali preferiscono Israele in quanto ne hanno ampio controllo come avanforte strategico in medio oriente...

Norman F., Pisa Commentatore certificato 19.11.12 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Io sto con Israele, senza se e senza ma!

marco ., milano Commentatore certificato 19.11.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sta accadendo una cosa che tutto il mondo aveva promesso che nn sarebbe mai piu accaduto, un genocidio mi chiedevo cosa possiamo fare noi? Come possiamo aiutare?

Barbara porto 19.11.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Come polacco, non posso tollerare più quello che accade, da troppi anni, hanno rinchiuso in UN LAGER, IN UN GHETTO, persone, famiglie e a ondate le massacrano, uccidendo bambini e donne INNOCENTI.
Neppure l'OLOCAUSTO E' DURATO COSI' A LUNGO?
Forse hanno frainteso la compassione e la partecipazione al loro dolore, come AUTORIZZAZIONE A FARE QUEL CAZZO CHE VOGLIONO, hanno raggiunto il colmo, e molti di voi ragazzi, non avete davanti agli occhi i primi bombardamenti alla televisione subiti dalla Venezia d'oriente Beirut, io ero bambino e vi dico ora BASTA COMPRENSIONE, DOBBIAMO DIMOSTRARE TOLLERANZA ZERO NEI CONFRONTI DEI TORTURATORI FASCIO-EBRAICI, QUESTI SIGNORI SONO DIVENTATI PIU' FASCISTI DEI NAZISTI, SI DI QUELLI CHE LI HANNO MESSI NELLE CAMERE A GAS, COME DIMOSTRANO I RAID "FASCISTO EBREI ROMANI".
SI PERCHE' IN ITAGLIA ABBIAMO ANCHE CHE GLI EBREI, QUELLI DELLA PICCOLA MEDIA "BORGHESIA", I BOTTEGARI, DA ANNI HANNO CONTRIBUITO A VOTARE LA DESTRA FASCISTA, A SOSTENERLA CULLARLA ROBA DA FAR ACCAPPONARE LA PELLE E CHE LA DICE LUNGA SU QUANTO QUELLA ITALIOTA SIA "RAZZA SUPREMA" DEI MIEI COGLIONI, INFATTI QUELLA CHE CI RITROVIAMO OGGI, A ROMA DI SICURO, E' COSI DA DECENNI.
A ME SEMBRAVA UNA FOLLIA, MA PURTROPPO E' STAT DA SEMPRE LA VERITA', DUNQUE SE SEI "EBREO E FASCISTA", LA TUA STORIA PASSATA SI CANCELLA, PUNTO E BASTA E VAFFANCULO, IO ORA TI VOGLIO MORTO, COME TUTTI GLI ALTRI FASCISTI, BASTA IPOCRISIE, SE LA COMUNITA' EBRAICA IPOCRITAMENTE NON SI SBARAZZA, DI QUESTA FECCIA UMANA AL SUO INTERNO, VA RITENUTA TUTTA RESPONSABILE? IL VERO ORRORE E' CHE GLI EBREI NON ABBIANO APPRESO NULLA, E LO DIMOSTRANO, DALLA LORO STORIA? MA QUI' SI SBAGLIANO DI GROSSO, NON POSSONO LAVARSENE LE MANI E SE CONTINUANO IN QUESTA FOLLIA CONTRO SENSO, DI ESSERE EBREI E FASCISTI, ALLORA LO RIPETO LA LORO STORIA E' STORIA, ED IL PRESENTE FASCISTA VA RICACCIATO NELLE FOGNE DA CUI ORIGINANO E INFETTANO LA DEMOCRAZIA, NON SIETE PIU' EBREI SARETE CONSIDERATI SOLO DEI FASCISTI E ORA BASTA.........

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 19.11.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento

ritengo che la violenza sia da escludere in ogni caso. Ed ogni commento si faccia, anche se oggettivo, si rischia di essere criticati come antisemiti..assurdo! Ritengo ingiuste tutte le vittime della guerra e non mi sembra che Israele nei più giorni, e solo per loro, di ricorrenza "per non dimenticare" le vittime dei lager abbia mai e mai ricordato tutte le altre vittime di guerra. questo è un chiaro esempio di come sono prevaricanti e colonizzatori sulle terre dei palestinesi, aprofittando del fatto che sono più poveri e non hanno il potere mediatico che hanno loro quindi possono raccontarci qualsiasi storia e magari non vera. mi dissocio da ogni commento critico e di parte ma quando metteranno una candelina anche per le vittime dei palestinesi del congo .... allora sarò meno diffidente verso Israele. Quando le donne si ribelleranno per la libertà dei loro figli senza una guerra forse sarò meno diffidente anche verso quella Palestina estrema e talebana. Tenuto conto che non c'è NESSUNA giustificazione alla guerra. Meno che meno per occupare una terra in nome di un passato, come se la Germania volesse ricostruire il Sacro Impero in Italia! No, non me la sento di giudicare ma neanche di prendere le difese totali di Israele, non ce la raccontano giusta, ne sono certa!

susanna cicuto 19.11.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Determinate azioni come lo sterminio degli Ebrei,degli omosessuali , della popolazione Russa,Sabra e shatila , piombo fuso ,il rogo di 5 milioni di presunte streghe ad opera della santa inquisizione o le azioni poste in essere contro Gaza oggi hanno tutte un comune denominatore SONO CRIMINI CONTRO L'UMANITA' .

Arturo Salvadori, catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Il futuro sarà dei geni...ci sono e ci saranno sempre più persone tra noi che avranno avuto in dote dalla sorte dei talenti straordinari. Una volta molti non potevano mai emergere in quanto vivevano in situazioni assolutamente degradate e non avevano accesso a nessuna possibilità di comunicazione. Ora ed in futuro, la sempre maggiore diffusione di internet permetterà sempre più diffusi, facili accessi a comunicazioni, conoscenze, consapevolezze, prese di posizione, azioni e altre possibilità infinite...La forza di chiunque non sarà avere immensi arsenali di armi e negli storici loro usi di arroganze e prepotenze e violenze...la forza di chiunque sarà nella genialità...nasceranno geni che scopriranno come fare saltare le varie armi nei posti in cui si trovano, che saranno in grado di fare esplodere le centrali nucleari dove si trovano, che sapranno diffondere infezioni tramite le cose di uso comune...Se non si cercheranno e raggiungeranno equilibri più corretti e sostenibili tra le popolazionii, di pace e prosperità...tutti gli equilibri di forza attuali saranno sovvertiti dai vari geni...come è sempre stato...tutte le cose umane hanno sempre avuto fine...

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 19.11.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo che Istraele dopo che si becca i razzi di Hamas abbia anche il diritto a reagire.
NON dimentichiamo che l'obiettivo di Hamas (e di mezzo mondo islamico) è eliminare Israele.
Non dimentichiamo nemmeno lo sforzo che Israele ha fatto tempo fa per la pace (come il ritiro dei coloni "in lacrime" dai territori occupati) e il giorno dopo si è beccato altri missili oltre ad essere deriso dai palestinesi.
Israele FA BENE... anzi... fino ad ora è stato anche "troppo buono".
Ricordo che l'America per un paio di grattacieli che ha perso a Manhattan ha scatenato una guerra che dura ancora ai nostri giorni.
Ma per favore.
Anonymous a questo punto credo sia costituito prevalentemente da terroristi molti dei quali islamici... altro che giustizieri informatici... terroristi ecco cosa sono.

Roberto Lenti, Avellino Commentatore certificato 19.11.12 11:20| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

io eviterei di prendere posizione da una parte o dall altra.vedere arrivare missili sulla propria città non deve essere bello come riceverne....in una guerra la verità ha più teste e alla fine ci rimette la gente che muore a causa di interessi altrui..punterei molto di più sulla mediazione e la ricerca di un intesa come siamo riuscuti a fare noi italiani tra le nostre regioni così diverse culturalmente.sperando nella pace

giacomo toni 19.11.12 11:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

facessero anche un azzeramento dei pc dell'agenzia delle entrate e al posto dei file die contribuenti onesti ci mettano quelli dei grandi evasori fiscali.

non importa 19.11.12 10:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

un popolo che ha subito l'olocausto volersi imporre a forza di bombe e privare della sua terra un altro popolo, posso dire che l'uomo è peggio dell'animale

cristian l. Commentatore certificato 19.11.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

un popolo che ha subito l'olocausto voleri imporre a forza di bombe e privare della sua terra un altro popolo, posso dire che l'uomo è peggio dell'animale

cristian l. Commentatore certificato 19.11.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
ANONYOMUS STA' FACENDO LA SUA PARTE,NELLA GIERRRA TRA PALESTINESI E ISDRAELIANI,VAI AVANTI COSI' ANONYMUS
ALVISE

alvise fossa 19.11.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

GHETTO DI ROMA?!

AL DI SOPRA DELLE LEGGI DEMOCRATICHE ITALIANE?
VIOLENZA ANCHE NEL NOSTRO PAESE?

"Roma, attivisti del Teatro Valle occupato aggrediti nel quartiere ebraico"

fonte:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/11/19/aggrediti-attivisti-del-teatro-valle-nel-quartiere-ebraico-di-roma/418276/

MAGISTRATURA INTERVIENI, GRAZIE !!!

Lux Luci 19.11.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta la connivenza degli USA e la debolezza dell'Europa lasciano campo aperto a un genocidio.

Andrea L. Commentatore certificato 19.11.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori