Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Donne in MoVimento: oltre le stelle c'è di più


mamma_5_stelle.jpg
"Le donne italiane lavorano, sono madri di famiglia, amministrano la casa e si prendono cura dei loro uomini. Questi ritmi rendono difficile avere spazi da dedicare alla vita privata, figuriamoci alla partecipazione politica.Il problema delle pari opportunità e dei diritti civili infatti, ha le sue radici nella struttura della società italiana e non ha una soluzione immediata ma deve essere affrontato proprio partendo da una ricostruzione delle basi etiche del nostro paese. Eppure le donne del MoVimento trovano il tempo di partecipare e sono ben liete di farlo con generosità e altruismo. Va detto che la Rete in questo aiuta (e non solo le donne!). Chi non può muoversi perché ha bimbi piccoli ad esempio può sempre scrivere le sue idee nel forum, che di fatto è una specie di riunione continua tra centinaia di persone. Si può partecipare a sondaggi e richiederli, convocare riunioni, fare proposte. Tutto si può dire fuorché che il MoVimento imponga limiti di partecipazione a chicchessia. Anzi forse oggi, per la prima volta, proprio grazie alla Rete e alla grande idea di utilizzarne gli strumenti per incentivare la democrazia diretta, tutti iniziamo ad essere più vicini alla politica e abbiamo un mezzo in più per partecipare. Le riunioni sono tante e aperte a tutti e i giornalisti vanno a caccia di scoop facili, guardandosi bene dal parlare di progetti seri o dei risultati già raggiunti: come il "Progetto Equal", sulle pari opportunità e diritti civili lanciato in Piemonte dal gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle o il Palazzo dei Normanni che lentamente in Sicilia sta iniziando a tingersi di rosa anche grazie alle elette del Movimento). Certo la strada è lunga, ma percorribile da tutti. Ci vedremo in Parlamento e sarà un orgasmo femminile!" Cittadine in MoVimento

9 Nov 2012, 15:21 | Scrivi | Commenti (108) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il caso di Federica Salsi mi ha convinta a non votare mai per una donna. Non conosco una donna che in politica abbia avuto eccellenti risultati,anche perchè l'unica cosa di cui si preoccupano è quella di entrare in competizione con gli uomini. Pensiamoci bene......

MARIA LUCIA CARTA, olbia Commentatore certificato 12.11.12 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Lo slogan mi ricorda molto la pubblicità dei cornetti Algida, dove viene ripresa una ragazza di bell'aspetto che finge orgasmi a tutto spiano solo perché sta gustando un composto molto simile alla cacca di piccione; il meccanismo, se non erro, è lo stesso ed entrambi sono orrorifici.

Winston Smith 12.11.12 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che non comprendo, e non lo giustifico comunque, è che ovunque o quasi ci si volti il "comune" pensiero ritiene che si DEBBA prevedere una quota da RISERVARE alle donne!!! Allora, intendiamoci bene: Dopo essermi laureato e cercavo un posto di lavoro, ovunque mi rivolgessi su chiamata o recandomi di persona non atteso, mi sentii rivolgere la seguente domanda: "Lei cosa sa fare?" La mia risposta fu sempre la seguente: "Fino ad ora ho studiato; saprò fare ciò che sarò stato messo in condizione di fare". Molti mi chiusero la porta in faccia; altri mi proposero delle opportunità discutibili (comunque apprezzabili); un altro mi aprì la porta e mi fece entrare! In più di un'occasione ho condiviso tali situazioni in compagnia di altri che come me cercavano lavoro; non eravamo mai solo uomini. Devo dire e comunicare che anche alle donne veniva rivolta la stessa domanda. Mai una volta furono fatte distinzioni di sorta. Ricordo che una prova di ammissione, a cui dovetti passare la mano, venne superata invece da donne, ma non per questo mi sentii discriminato! Da ciò, allora ne trassi una lezione che segnò la mia vita: se non sai non sei nessuno e la competenza non te la regala alcuno!
Ciò detto, quando le donne la smetteranno di ritenere di sentirsi in dovere di attendersi riconoscimenti particolari o "quote rosa" o vedersi "premiata" tale aspettativa, solo allora vorrà dire che il livello di civiltà raggiunto da una popolazione avrà raggiunto un livello apprezzabile. Aggiungo un'ultima cosa: un sistema è fatto di regole più o meno discutibili; o si ha la capacità di rispettarle o non si è all'altezza di rivestire un ruolo in seno ad essa. Avere una famiglia, dei figli ha un COSTO (intendo quello MORALE sotto il profilo delle responsabilità che pongono - se non si vuole che i figli siano cresciuti dai nonni o ancora peggio da babysitter) che non tutti possono permettersi. Rivolgo a tutti una domanda: Ma dove è scritto che DEBBANO essere gli uomini a portare il pane a casa.

Giovanni B., Bergamo Commentatore certificato 11.11.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

tutto ok,ma quandi si vota chi è che impedisce p.e. alle stesse donne di votare per una donna ?credevo che fossimo in democrazia!

enzo napolitano 11.11.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento

spiacente, ma non voterò mai per la femminista di turno che vorrebbe marginalizzarmi dalla società in quanto uomo...quote rosa? ancora non ho visto una donna lavorare in cantiere o portare un camion 8 ore al giorno,però la parità esiste per stipendi sopra i 5mila€ al mese, e addirittura tra i commenti (aberranti) di questo blog, qualcuno/a sostiene che gli uomini dovrebbero tutti schiavizzarsi a lavori manuali per liberare i ruoli di gestione a sole donne. un forzato senso di modernità sta creando un mostro che personalmente non contribuirò ad alimentare.
saluti

ti amo terrone Commentatore certificato 11.11.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Commento a cosa? Non abbiamo una email del n ostro capo di stato? Del parlamento europeo da innondare di email di protesta sulla porcheria della legge elettorale?
Non si tenta di fermare Grillo ma tutti i cittadini onesti.
Chi prepara una bella email? Copia e incolla per tutti noi e via alle Istituzioni con gli occhi chiusi.

antonino l., venezia Commentatore certificato 11.11.12 13:03| 
 |
Rispondi al commento

FERDINANDO IMPOSIMATO - FOR PRESIDENT !!

L'Italia è a uno degli ultimi posti nel mondo per rappresentanza di donne in Parlamento nazionale ed europeo . L'Italia supera di poco il 21% delle donne alla Camera dei Deputati e al Senato, anche se ha recuperato più di venti posizioni rispetto al 2005, quando occupava la 75 posizione con una percentuale dell'11 per cento. Italia Virtuosa è convinta che il rinnovamento della classe politica passi necessariamente attraverso la valorizzazione delle donne , delle loro capacità professionali e della loro esperienza nel mondo del lavoro.

Lucia Savoldelli 11.11.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

...Orgasmi x tutti....

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 11.11.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento

L'altra metà del cielo ha dotazioni diverse dall'emisfero padrone, sembrerebbe quasi inventate apposta per un armonico convivere e reciproco compensarsi, nonchè migliorarsi. Fisiologicamente, umanamente, praticamente; un dare-avere non filigranato ma cerebrale: dall'emisfero sinistro a quello destro del nostro cervello, e viceversa, chimicamente diversi e geneticamente non preponderanti l'uno sull'altro. Ma purtroppo, il difetto originale di fabbricazione (intendo quello dell'imperfezione umana, al di là dei sessi) non solo peninsulare ma globale (quindi, non si capisce perchè altrove è comunque attenuato, attutito, vaccinato), noi lo abbiamo dilatato, eletto, isituzionalizzato in molte rovinose pratiche e costumi; arrivando, persino nei rapporti uomo-donna, a un duellante e autolesionistico esercizio di supremazia. La donna - esulando per un attimo dal ruolo sacrificato, stuprato e talvolta sadico (per rivalsa) avuto finora nella storia - ha sensibilita, sintesi (di pensiero e di parola), calma, capacità organizzative e tant'altro ben superiori a noi maschietti, in teoria tutte qualità ad hoc per reggere (o sorreggere) non solo una famigliola (virtù sempre scontata e illuminata come un banale dietro le quinte) ma anche per captare (le esigenze d'un popolo), amministrare e legiferare (senza patologie da padre-padrone), credo fondamentali per uno Stato vagamente civile. Quindi, ne avremmo assoluto bisogno; ma, ripeto, non per cuscino, mamma o scalda tutto (del nostro niente)

homofaber 10.11.12 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicuro ...anzi sicurissimo del fatto che alle politiche cercheranno di fare brogli, in tutti i modi.
Già si legge tra le righe dai discorsi fatti dai presidenti della repubblica e del senato che faranno di tutto per tentare di farci fuori!!
Sta a noi serrare i ranghi e percorrere la nostra via per arrivare in parlamento e togliere questo marciume.
E non vedo tanto bislacca la proposta di richiedere gli ispettori ai seggi!
Con questa gente mi aspetto di tutto e di più.

Gianfranco I., Cinisello B. Commentatore certificato 10.11.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si ma però devi capì che annà in tv uccide
gianni roma

gianni piovano, roma Commentatore certificato 10.11.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Donne votate e votate il Movimeno perchè siete sempre più numerose degli uomini in questo paese e perchè la vecchia politica vi ha gabbato molto più degli uomini.

carla g., padova Commentatore certificato 10.11.12 14:20| 
 |
Rispondi al commento

La grave e assurda uscita della seconda massima istituzione del Paese, ossia il Presidente del Senato Schifani, sul pericolo che correrebbe l'Italia da una deriva populistica con la vittoria di Grillo e del movimento 5Stelle è anche pericolosa e sa di "Golpe istituzionale". Rappresenta cioè il marciume che alberga nelle aule del Parlamento fatto di politici autoreferenziati che temono il voto e quindi di perdere i posti privilegiati e relative prebende. E' uno schifo tutto italiano! Consiglierei a Grillo di rivolgersi all' Onu perchè mandi i suoi ispettori nelle prossime elezioni a verificare che non ci siano brogli e che il popolo davvero possa scegliersi i propri rappresentanti senza VETI, LEGGI ad-personam o contro-personam.
Non solo, denunci pubblicamente che la legge vieta rimaneggiamenti della legge elettorale a meno di un anno dalle elezioni, checchè ne dicano Napolitano, Schifani ed altri singolari personaggi.

Mario Ventura Cutolo 10.11.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per dare più colore, in realtà sia Plinio il Vecchio che Aurelio Vittore narrarono che i senatori che andarono ad offrire la carica di Dictator a Cincinnato, lo trovarono nudo all'aratro, particolare non riportato sui libri di storia, perchè in era moderna avrebbe scandalizzato parecchio l'idea di un vecchio nudo. Mentre per i Romani era sinonimo di semplicità e modestia, ed è per questo che gli dissero di coprirsi, non perchè dovesse indossare il costume da cerimonia ma perchè coprisse le cosiddette putenda.

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 10.11.12 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Sì d'accordo tutto teoricamente più che GIUSTO.

Però credo che ormai, visto il successo del Movimento, considerato il consenso che sta ottenendo e l'attenzione che sta catalizzando... bhé credo sia già arrivato il tempo di dare una svolta al "blog".

Il sistema degli articoli e dei commenti è stato utile all'inizio e davvero COMPLIMENTI a Grillo, allo Staff e a tutti gli attivisti che si sono impegnati.

... credo che ORA sia necessaria una evoluzione. Ritengo sia indispensabile creare degli spazi online di discussione per ARGOMENTI. Dei "luoghi" sul Web in cui sia fattivamente possibile porre in essere ciò che viene riportato nell'articolo.

Dei Forum pubblici veri e propri dove sia realmente possibile sviscerare, approfondire i vari problemi e trovare, con l'apporto di tutti, delle soluzioni che potranno, eventualmente diventare delle proposte reali di azione del Movimento.

Lo schema "articolo/commento" e stato utilissimo per formare la consapevolezza iniziale che ha fornito il "motore" al Movimento... ORA credo sia giunto il momento di una EVOLUZIONE che determini una reale messa in PRATICA delle idee che lo informano.

Grazie per l'Attenzione.

Fabio B., Reggio Emilia Commentatore certificato 10.11.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....I politici oggi dovrebbero ricordarsi di CINCINNATO!

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 10.11.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono avvocato, ho deciso di scriverti dopo aver ricevuto una email da un mio amico con un allegato dal titolo SOLO IN ITALIA. Bè inutile dirti che parla degli "sperperi" della spesa pubblica italiana. Ero a conoscenza delle "piccole e misere" pensioni mensili dei vari Amato, Dini Ciampi,Prodi, ma oggi vengo a conoscenza che tal Malaschini tra pensione maturata e stipendio percepisce oltre 30 mila € al mese! Sono andato su google ho digitato Malaschini, sono entrato sul sito Governo.it e finalmente ho scoperto la sua attività lavorativa: è sottosegretario ai rapporti con il Parlamento. Quindi fa parte del "carrozzone" inutile che è il Ministero per i rapporti con il Parlamento. Cosa fa tale Ministro ed il suo numerosissimo entourage (vedere per credere, basta andare su Wikipedia)? Ho fatto un copia ed incolla ed ecco cosa ne è uscito: "ha una competenza generale in ordine all'informazione sull'andamento dei lavori parlamentari; cura l'azione di coordinamento circa la presenza in Parlamento dei rappresentanti del Governo, nonché la partecipazione del Governo alla programmazione dei lavori parlamentari. In particolare effettua la presentazione alle Camere dei disegni di legge, degli emendamenti governativi, esprime il parere unitario del Governo sugli emendamenti parlamentari, nonché sull'assegnazione di progetti di legge alla sede legislativa". Tutto qui? In pratica un Ministro che tutela l'attività di un altro Ministro nei confronti del Parlamento. Ma perchè, ad esempio, il Ministero del Lavoro non può interfacciare direttamente con il Parlamento? Perchè deve farlo tramite Il Ministro per i rapporti? Por què? Por què? (di Mourinhana memoria). Perchè si deve sperparare, ecco perchè; tanto alla fine pagano sempre i soliti fessi.E' il momento di dire basta. Non è l'evasione fiscale il male dell'Italia ma la spesa pubblica della CASTA!! BASTA con i vitalizi maturati dopo pochi anni. BASTA con gli stipendi d'oro ai manager pubblici (vedi Manganelli)!!.. segue

STEFANO PANZA 10.11.12 12:30| 
 |
Rispondi al commento

...Siiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!
....W le donne....
....Orgasmi liberi e gratuiti............

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 10.11.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

chi mi spiega che gli operai o altri lavoratori quando un azzienda chuide prendono la cassaintegrazione mentre a ROMA tutta la giunta stà ancora prendendo lo stipendio di euo 9.oooo euro al mese anche sa signora POLVERINI LI STà PRENDENDO , POSSIANO DIRLO IN GIRO LO SCHIFO CHE C'è
CIAO

nadia.antonelli 10.11.12 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non sommergiamo il Quirinale di mail e cartoline (del resto non occorre il francobollo) per fermare questo ulteriore scempio della democrazia manomettendo la legge elettorale a pochi mesi dal voto, nonostante un divieto esplicito della Commissione Europea per la Democrazia?

MARIO DI STADIO 10.11.12 10:30| 
 |
Rispondi al commento

W le persone intelligenti e oneste, uomini e donne non importa, che vogliono costruire insieme il bene comune anzichè criticare, stare a guardare o rubare.

alice kappa 10.11.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho 40anni sposato, lavoro 10 ore al giorno, quando torno a casa devo fare spesa, pulizie, cena. Mia moglie lavora anche lei, mi aiuta, ma col cazzo che fa tutto lei (giustamente).tutte le persone che conosco vivono come me.
Mi state dicendo, cari uomini del blog, che quando tornate a casa siete tutti "serviti e riveriti" dalle vostre donne? Se si DITELO! Se no alcuni presupposti del post decadono e magari il popolo italiano fa un passo avanti!
PS: propongo le quote rosa per posti di management, ma anche per turni in miniera, manutenzione strade, movimento terra, costruzione case, piattaforme petrolifere e estrazione...

Aldo 10.11.12 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@...ALLO STAFF DI GRILLO... SE VI PUO' TORNARE UTILE... HO FONDATO NEL 2006 IL PARTITO DELLE DONNE... SE VOLETE POSSO SOSTENERVI CON TUTTE LE ISCRITTE... BUONA GIORNATA

PARTITO.DELLE .DONNE. Commentatore certificato 10.11.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

@...GIORNALISTA CONDANNATO... UN ANNO E SEI MESI DI RECLUSIONE HA AVUTO DALLA CORTE DI CASSAZIONE, IN VIA DEFINITIVA, IL GIORNALISTA RADIOFONICO ALESSIO DI PALO. (CORRIERE DEL MEZZOGIORNO DI OGGI SABATO 10 NOVEMBRE 2012 PAG 9 DELLA CRONACA DI BARI) LAVORAVA COME CONDUTTORE IN RADIO REGIA STEREO ED E' STATO ACCUSATO DI DIFFAMAZIONE NEL 2005 DALL'EX SINDACO RAFFAELE POPOLIZIO E DAGLI EX ASSESSORI MASSIMO IURINO, ANTONIO CARDANO, PASQUALE LOMURNO , E DAL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE MICHELE MAIULLARI... @...MENTRE PER ANTONIO SALLUSTIO SI E' MOBILITATO L'INTERO PARLAMENTO NEL TENTATIVO DI EVITARGLI IN CARCERE, PER QUESTO "OSCURO" E ANONIMO GIORNALISTA LA STRADA DELLA GALERA E' GIA' APERTA... E LA LIBERTA' DI ESPRESSIONE, COSTITUZIONALMENTE GARANTITA, VA, COSI A FARSI METTERE NEL CULO...ANZI LA METTIAMO IN GALERA MENTRE I LADRI DI STATO, I CORROTTI ISTITUZIONALI, I POLITICI E I VENDUTI DELLA POLITICA, I GRANDI INTRALLAZZI IMPRENDITORIALI, LE GRANDI RICCHEZZE EVASE ECC.. ECC... ECC.. POTREI SCRIVERE UNA LENZUOLATA INFINITA DI SCELLERATEZZE DEL SISTEMA...DOVE LE METTIAMO??? L'HO SEMPRE DETTO E LO RIPETO...IN QUESTO CAZZO DI PAESE NON FUNZIONA NIENTE... ANZI DIRO' DI PIU'... IN QUESTO CAZZO DI STRAMPALATO PAESE FUNZIONA TUTTO AL CONTRARIO... E SE PER CASO QUALCOSA PER CASUALITA' E FORTUITA' DOVESSE ANDARE E FUNZIONARE BENE, I NOSTRI VALOROSI E CERVELLOTICI POLITICI, GOVERNANTI E GRUPPI DOMINANTI, SI METTONO IMMEDIATAMENTE ALL'OPERA E FANNO DI TUTTO PER FARLA ANDARE MALE PER DANNARCI E COMPLICARCI LA VITA... QUANDO LO CAPIREMO CHE LE COSE VANNO ESATTAMENTE COSI??? ... E ALLORA??? ALLORA FORZA GRILLO.. FORZA MOVIMENTO 5 STELLE... DATEVI E DIAMOCI DA FARE... RIADDRIZZIAMO QUESTO DEVIATO E DISTORTO PAESE... MANDIAMO SUBITO A CACARE, METTIAMO NEL CESSO E TIRIAMO LA CATENA A QUESTO IMPAZZITO, FALLITO E ABORTITO SISTEMA... BUONA GIORNATA A TUTTE, E A TUTTI...CARLO DE LUCIA... PARTITO DELLE DONNE... BARI...PS SPERIAMO CHE NON METTANO IN GALERA ANCHE PER PER CIO' CHE SCRIVO.

PARTITO.DELLE .DONNE. Commentatore certificato 10.11.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN FUTURO MIGLIORE PER L’ ITALIA ?!
Voi pensate veramente che chi è abituato a riempirsi le tasche di denaro pubblico come i politici, i burocrati e i faccendieri della mala-politica e della mala-religione sia disposto a cambiare? Voi pensate che queste persone siano disposte a vivere con 1.000 euro al mese come fanno la maggior parte dei Cittadini onesti Italiani? Illusione!!! Questi materialisti, disonesti e arraffoni, faranno di tutto per mantenere in piedi questo marcio sistema! (Anche carte false!).
Fino a quando lo stato, e la partitocrazia connessa che lo ha colonizzato, saranno centro di sprechi, di ruberie e di inauditi privilegi di casta, difficilmente la situazione potrà migliorare...
Inoltre fino a quando ci sarà assenza di etica, moralità e di senso del bene comune, non ci saranno miglioramenti possibili ...
Ci vogliono Giustizia Sociale, distribuzione equa delle ricchezze, totale trasparenza, e Democrazia Diretta e Partecipata, basata sul web, dove “uno conta uno”, e chi è eletto è solo esecutore delle decisioni prese a maggioranza semplice, con referendum online, dal Popolo, informato e consapevole!
L’ iniziativa privata, sia quella individuale che quelle collettive, basate sui prodotti Italiani, vanno incoraggiate in tutti i modi, e detassate totalmente almeno per i primi tre anni, e poi tassate solo se producono reddito reale !!! (Basterebbero l’ introduzione della moneta elettronica e la trasparenza dei dati bancari, per stabilire qual’ è il reddito effettivo di ogni Cittadino, azienda, per poi tassare il giusto!).
Naturalmente le tasse andranno abbassate a tutti! Molto facile farlo! Abolendo le spese inutili (come quelle militari), gli sprechi e le ruberie di ogni genere, attraverso la trasparenza e il controllo online di tutti gli atti della Pubblica Amministrazione …
Sarà possibile istituire anche un reddito di Cittadinanza per chi non ha lavoro e beni propri per sostenersi!

Bisogna cambiare le menti, i cuori e le Persone …

Lux Luci 10.11.12 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Dai Beppe, spazza via questi partiti che sanno solo ingannare e rubare
In bocca al lupo
Saluti
Romolo

romolo catalano 10.11.12 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Che dire, spetta solo alle donne la salvaguadia e il proseguimento della specie, è un fatto naturale, si è madri anche quando non si hanno figli è proprio una questione genetica, purtroppo. In una famiglia la madre aiuta sempre il piu' debole per portare allo stesso livello (il cerchio e non il triangolo)i propri figli.
Infatti non è un caso che il sistema maschile, è fallito in tutto il mondo e non è un caso per esempio, che in nessun Paese al mondo il lavoro femminile non è retribuito. Il simbolo della vita è il cerchio con i suoi punti equidistanti e non il triangolo con il suo vertice. Sarà un percorso molto lungo e difficile ma soltanto quando le donne quelle donne che non hanno dovuto scegliere per essere riconosciute potranno avere voce in capitolo.Vorrei che anche gli uomini avessero la maternità, capirebbero senza sforzo la bellezza e l'importanza della vita avrebbero il potere di dare la vita e non di toglerla. Non crederò mai nell'uomo anche se in buona fede.

massimiliano sbarigia, roma Commentatore certificato 10.11.12 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono uomo, sono etero, sono un ammiratore delle donne da tutta la vita, le ho sempre ritenute una grande risorsa ignorata in tutti quei campi dove serve cervello. Lavoro con una donna da quasi 10 anni in un ufficio provinciale dove ho avuto modo di apprezzare la sua abnegazione e bravura. Siamo nel 21° secolo e sarebbe ora di sfruttare tutto il potenziale della società, non solo la metà.

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.11.12 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono felicissimo spero che questo video aiuti altre donne a venire fuori e farsi sentire di più grazie

Bertoldi Nicola 10.11.12 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Questo post insieme alla maggior parte dei comme nti fa capire che nulla si vuole cambiare. Ancora una volta si usa il pestaggio della figura maschile per elevare il concetto di donna suprema (che fa tutto, sa tutto, ha creato lei tutto,ha intelligenza suprema, prevede tutto, capisce tutto e tutti,legge nel pensiero ed è meglio di qualsiasi essere di sesso maschile).Una donna che è sempre vittima ma nello stesso tempo è padrona dei mass media che usa in maniera vergognosa per far apparire la figura maschile come una figura da estinguere e possiede leggi privilegio a cui non vuole rinunciare.Una donna a cui bisogna perdonare tutto, anche i reati commessi. Come se in tutti questi anni al potere le donne non hanno mai avuto la loro parte (la Polverini era un uomo travestito da donna).La discriminazione di genere a vantaggio dell'altro non lascia immune nemmeno il neo movimento.
Anche l'uomo si cura della famiglia (dai lavori domestici, alla cucina, alle esigenze dei figli) , lavora per la famiglia (sia in casa che fuori di casa), spesso è costretto a lavorare troppo e sacrificare il suo tempo che dovrebbe invece essere per la famiglia, muore ( in guerra, nei posti di lavoro etc.) per la famiglia e tutto questo in silenzio senza usare il vittimismo e la megalomania femminile.
Vediamo ,in nome della parità,quante donne sono daccordo con l'affido condiviso in caso di separazione o a svolgere mansioni lavorative pericolose riservate solo all'uomo. O magari a imporre le quote blu nei posti di lavoro dove la figura femminile è altissima(vedi ad esempio le scuole). Oppure a ridurre le ore di lavoro a tutti gli uomini che lavorano nelle loro aziende dando loro la possibilità di dedicare tempo ai loro figli.O magari, nelle loro aziende, a non applicare i contratti precari agli uomini neoassunti.
Altrimenti il concetto di parità ha lo stesso significato della frase "la legge è uguale per tutti"

roberto c. Commentatore certificato 09.11.12 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei evidenziare che nel programma nazionale del Movimento 5 Stelle, NON ESISTONO questi argomenti :
- Donne,
- Giovani,
- Famiglie,
- Neonati,
- Bambini
- Scuole Materne,
- Asili Nido
Questi vocaboli semplicamente NON ESISTONO !


Non ci vogliono leggi che portino paritetiche opportunità perché le donne sono in maggioranza ma le tengono fuori con tutti i mezzi religiosi sessuali sottomissione forzata
W le Donne hanno una marcia in più
Serve civiltà che in questo paese latita
Se si pensa che pochi decenni fa esisteva il delitto d onore

Riccardo Garofoli 09.11.12 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Ecco ci vogliono proprio le donne!Una svolta a questo stadio piatto dove il paese ci ha messe in stand-bye.Sono una piccola imprenditrice che sopravvive al quotidiano e quando ascolto le cazzate che dicono in tv.....spengo per non arrabbiarmi. Merkel,Cancellieri, Fornero e tutte quelle che parlano senza usare il cervello causando la distruzione dei nostri diritti e della nostra dignita' di lavoratrici oneste popense al futuro e alla famiglia, mi fanno vomitare perche' tutto sono tranne che "DONNE".

ADA R., Rho Commentatore certificato 09.11.12 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
con questa lettera aperta il Team del nostro portale vuole dare ancor più il proprio contributo al M5S (di cui Tu sei il creatore, l'ideatore, il portavoce ed il padre indiscusso)...

Post completo a questo link:
http://www.live-you.com/tube/community-chat/tag/lettera-aperta-a-beppe-grillo

O. A. (oa), Firenze Commentatore certificato 09.11.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

me le quote rosa e facilitazioni varie mi lasciano un retorgusto di discriminazione . Io torno da lavoro, preparo la tavola , cucino, lavo i piatti, bado alla mia famiglia che e' composta da una sola persona e quant'altro da decenni, non credo di fare niente di eccezionale o aver diritto ad un premio , lo stesso credo valga per una donna. Creare associazioni e comitati lo trovo ghettizzante ma e' solo la mia opinione

g. torquemada (), bolzano Commentatore certificato 09.11.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero. Gli uomini e le donne non sono uguali. Se non altro come costituzione muscolare.E' risaputo che gli uomini sono piu' forti. Ebbene, mi chiedo,che diamine ci stanno a fare gli uomini seduti alle scrivanie? Le donne (piu' deboli fisicamente) potrebbero occupare tutti i posti di dirigenza e quelli dove non e' richiesta forza fisica; mentre i maschi forzuti potrebbero svolgere tutte quelle mansioni che noi donne non siamo in grado di espletare...(in effetti, vuoi mettere un pavimento lucidato da un uomo con tutto il suo carico eccetera eccetera...).:)

immacolata ., genova Commentatore certificato 09.11.12 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi le donne domani i pensionati e dopodomani gli automobilisti.

tutto fa brodo e anche questi post.

peccato che non votano i fratellastri di obama perché un bel post sui senegalesi non ci starebbe male.

dimenticavo che sei arrivato esimo perché è la vecchia tattica del PD.

senza senso non sensa senzo 09.11.12 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA REGIONE SICILIA QUEST'ANNO PER LA PRIMA VOLTA NON VUOLE PAGARE NEMMENO I LIBRI SCOLASTICI ELEMENTARI.

Ho votato M5S, e ho scritto questa e-mail al presidente Crocetta

Spett.le Presidente Crocetta,
spero che non cestini questa mia email, perchè nonostante non l'ho votato alle recenti elezioni la stimo come persona seria e impegnata a risolvere i problemi siciliani.

Visto che il mio (nostro) problema è il PATTO DI STABILITA' che la Regione Sicilia ha applicato (non l'aveva mai fatto in passato per i libri scolastici)

il patto di stabilità pure ai libri scolastici delle scuole elementari, che vengono forniti da noi librai gratis ai genitori, che poi ci portano le cedole librarie per le quali presentivamo regolare FATTURA al provveditorato agli studi di Palermo, che la gira alla CASSA REGIONALE, che ha sempre pagato entro l'anno corrente.

Quest'anno (2012) il Provveditorato ci ha avvertito che ha ricevuto una circolare dalla Cassa Regionale che sospende i pagamenti dei libri per il 2012, che saranno pagati nel 2013 a data da destinarsi.

In pratica noi piccoli imprenditori, librai, abbiamo affrontato i soldi per i libri delle scuole elementari, e in questo periodo di crisi ci costa parecchi sacrifici e rischi, e poi ci vediamo affossare dalla regione Siciliana, che non ci vuole pagare le Cedole librarie, per il patto di stabilità, ma il patto con i cittadini dove sta?

Così ci fate fallire, perchè le banche che ci prestano i soldi non vogliono sentire motivazioni, vogliono i soldi e basta.

Ora pure con i libri scolastici, in pratica noi librai siciliani dobbiamo finanziare la Regione Sicilia per fonire i libri a tutte le scuole elementari di Sicilia a spese e interessi nostri.

Così non va, spero che lei caro presidente Crocetta sblocchi subito i pagamenti dei libri scolastici, perchè oltre al danno della crisi economica con scarse vendite, e centri commerciali che ci stroncano, subiamo pure la beffa del mancato pagamento dei libri.

Incardona Salvatore

SALVATORE I., Palermo Commentatore certificato 09.11.12 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trattare le donne come gli uomini credo sia comunque una ingiustizia ...per le donne intendo...poichè è vero che riescono a lavorare sodo e anche meglio degli uomini, ma quando hanno finito sul posto di lavoro hanno ancora da dedicarsi alla gestione della casa e della propria famiglia...facendo forse ancora più fatica...pertanto ritengo che vada stabilito per legge che una donna debba avere sempre più degli uomini....in fatto di età pensionabile, di stipendi, di permessi..etc..etc per il suo straordinario sacrificio nell'ambito familiare.

ANNI UNO 09.11.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

preferisco il partito di cicciolina

silvestro stallone 09.11.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento

DICO UNA COSA CHE SICURAMENTE DARA' FASTIDIO A MOLTI, MA PURTROPPO LA VERA STORIA NON MENTE, A MENO CHE NON LA VOGLIA NON GUARDARE.
SONO DECENNI CHE AFFERMO CHE LA PIU' GRANDE BUGIA DEL XX° SECOLO FU PROPRIO LA PARITA' TRA UOMINI E DONNE, SOPRATTUTTO PER COME, ABILMENTE, GLI UOMINI POLITICI LA INTERPRETARONO E LA PROPOSERO AL MONDO FEMMINILE.
QUI NON HO SUFFICIENTE SPAZIO PER SPIEGARE BENE TUTTO MA IL RISULTATO E' QUESTO :
- NEL 1970 FINO AI PRIMI ANNI '80 UN OPERAIO QUALIFICATO DI 43 - 45 ANNI ERA IN GRADO DI MANTENERE UNA FAMIGLIA NUMEROSA ( 3 - 5 FIGLI) MOGLIE CASALINGA CHE SI CURAVA DELLA CASA E DELLA FAMIGLIA ( MARITO E FIGLI) E AVEVA IL TEMPO DI DEDICARSI A TUTE QUELLE ATTIVITA' FEMMINILI CHE HANNO COSTRUITO LE CIVILTA' DEL PASSATO, OLTRE A QUESTO AVEVA MACCHINA, CASA GIA' PAGATA ( O GRANDE APPARTAMENTO) , SOSTANZIOSO CONTO IN BANCA , FERIE ALMENO 20 GG ALL'ANNO CON TUTTA LA FAMIGLIA
- OGGI DUE SPOSI IMPIEGATI DEVONO VEDERE SE POSSONO PERMETTERSI UN FIGLIO E COMUNQUE STENTANOA TIRARE IL FINE MESE CON UN MUTUO TRENTENNALE SULLE SPALLE
... ... ...
SE QUESTA E' LA CIVILTA' CHE LA PARITA' TRA UOMINI E DONNE HA PORTATO, BEH IO PREFERISCO L'ARRETRATEZZA PRECEDENTE.
UNA COSA INFATTI ORMAI QUASI TUTTE LE DONNE RICONOSCONO ED E' SCRITTO ANCHE IN QUESTO BLOG, E CIOE' CHE LE DONNE NON HANNO PIU' TEMPO PER NULLA.
DOBBIAMO RICORDARCI CHE LE DONNE PER 50MILA ANNI HANNO AVUTO IL COMPITO DI PRESERVARE LA PROSECUZIONE DELL'UMANITA', E LA COSTRUZIONE DELLE CIVILTA' ... ORA NON HANNO PIU' TEMPO PER NULLA PERCHE' QUESTO MOSTRO CHE SI CHIAMA STATO INGOIA TUTTE LE RISORSE FAMIGLIARI PER SPERPERARLE, COSTRINGENDO LE DONNE A NON OCCUPARSI PIU' DELLA PIU' NOBILE DELLE MISSIONI CHE LE ERA STATA AFFIDATA PER ANDARE A FARE LA LAVORANTE PER QUATTRO PALANCHE AL MESE.
DONNE SVEGLIATEVI E RIPRENDETE LA VOSTRA VERA FUNZIONE CHE è QUELLA DI GUIDA DELLE CIVILTA'
SALUTI
ALDO
-

Aldo Moro 09.11.12 18:44| 
 |
Rispondi al commento

a milano abbiamo aperto un gruppo di lavoro specifico per le donne, il gruppo pari-opportunita-e-pari-riconoscimenti-per-le-donne

se volete partecipare alle attività del gruppo scrivere a gdl-pari-opportunita-e-pari-riconoscimenti-per-le-donne@googlegroups.com
chiedendo di essere iscritte

luca c., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.12 17:36| 
 |
Rispondi al commento

GRANDIOSE!!!!!

alfieri d., salsomaggiore Commentatore certificato 09.11.12 17:27| 
 |
Rispondi al commento

la cosa più importante è il passaparola: scegliete una cosa perchè ve l'ha consigliata una persona che conoscete e che vi fidate. Non è internet, non è i talk show: è il passaparola.

Michele C., Genova Commentatore certificato 09.11.12 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Se una cosa finisce se ne comincia un'altra, con tutta la generosità e il "rischio" di viversela fino in fondo, e lungo la strada si cresce, si diventa più empatici e più lungimiranti, e questo è un circolo virtuoso che la natura ci mostra in tutte le cose. L’idea di modernità in cui le macchine dovrebbero sostituire le persone è una chimera, semmai occorre mettere sempre in chiaro la qualità umana fondamentale che è quella della capacità di elaborare la realtà, fino a prefigurarla e progettarla. Un senso storico che ci rende molto più liberi ma anche molto più responsabili verso l'intero pianeta. Come punta avanzata della natura possiamo progettare la nostra realtà e modificare i dati "naturali" di partenza. Ma se ci rimettiamo in ascolto anche della parte profonda di noi, quella che rimane ancorata al mondo animale, scopriamo la forza primordiale che sempre ci/si rinnova. Questo gioco armonico tra natura e storia secondo me è a maggior ragione un lavoro da donne: un lavoro che consiste nel mettere al mondo il mondo. A partire da questa speciale conformazione che, ad ogni nuova gravidanza, rimette in luce la possibilità per il corpo femminile di farsi creatore in tutta coscienza, abbiamo la convinzione che sia un compito femminile quello di riportare il pianeta sul suo percorso vitale, e di poterlo fare anche utilizzando l'intelligenza rotonda che contiene la scienza, come la manualità e la cura per i dettagli. Queste doti sono strettamente connesse alle qualità necessarie alla cura dei lattanti. In un rapporto simbiotico che vige nei primi giorni di vita e ancora a lungo, fino alla completa autosufficienza affettiva e fisica. L’essere umano ha questa speciale maniera di adattarsi al mondo, con un periodo di assoluta dipendenza dalla madre molto lungo....... SEGUE QUI

http://barraventopensiero.blogspot.it/2011/04/comunita-filosofica-diotima-diotima-e.html

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 09.11.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento

che le donne italiane (oggi...) si prendano cura dei loro uomini avrei dei seri dubbi viste le statistiche separazioni divorzi ed affidamenti aberranti (smentitemi se siete in grado vi porto l'annuario forense con le statistiche) a meno che non vogliate affermare che le responsabilità sul catafascio familiare odierno italico sia da addossare ai maschi in quanto maschi... sul resto anche qua nutro altresì dubbi, nessuno vieta ad una donna di intraprendere ogni tipo di professione e/o ruolo ma attenzione, come spesso accade in italia, ci si dimentica di alcune posizioni necessarie per prerogative (di sesso ebbene sì, l'uomo è diverso dalla donna...), non vedo questa smania di pari diritti per lavorare come muratori, come elettricisti, come operai siderurgici e si da per scontato che anche questa prerogativa non debba nemmeno essere messa in discussione come se da un lato il maschio (il povero maschio italiano aggiungo, visto come stanno le cose oggi) debba per onor di causa adempiere tout court e la donna per diritto ne possa essere esente, dall'altro la donna (in quanto femmina), può rivendicare le posizioni prescindendo da quanto l'altro sesso invece, senza proclami o dibattiti, esercita... facile così... andate in germania donne italiane, a vedere come fanno le tedesche e provate a fare come loro, a lavorare nelle autostrade di notte a meno 10 gradi (tanto per fare un esempio) e poi rivendicate quello che vi spetta...

alessandro bardi 09.11.12 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente qualcosa di positivo si muove anche nell'universo femminile, che molto spesso ha avuto paura di parlare...
Non capisco come mai le donne che sono molto più numerose degli uomini (si parla di un rapporta 7 a 1) non siamno ancora riuscite a prendere in mano la situazione...

Votate e fate votare Movimento 5 Stelle...

Rossano C., Salento Commentatore certificato 09.11.12 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Bravissime!
Bisogna incentivare la partecipazione femminile in tutti gli ambiti sociali e lavorativi.
Le donne sono una grande forza inespressa della Nazione.

diego r., roma Commentatore certificato 09.11.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

..anche io che sono DISABILE per la prima volta non SUBISCO ma PARTECIPO !!!! grazie!!!....

mavi pitty, genova Commentatore certificato 09.11.12 16:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In paesi evoluti e con la maggiore democrazia, spesso paesi del nord Europa, si dice che non è possibile rinunciare al 50% delle risorse umane per il bene del paese ..

.. con questa logica tutte le società pubbliche o anche quelle quotate in borsa, devono avere una identica rappresentanza di ambo i sessi, nei posti dirigenziali ..


.. in questo momento il nostro paese ha un grande bisogno di aiuto, perché deve risorgere dalle sue ceneri, deve rimettersi in sesto dopo il fallimento morale e economico, che ci ha dato questa politica !

.. solo se tutte le persone potranno dare il loro contributo risorgeremo !

Grazie in anticipo , sarà un piacere vedervi in parlamento ( sarà un orga.. emm.. una “gioia” collettiva )

:)

.. in questo momento il nostro paese ha un grande bisogno di aiuto, perchè deve risorgere dalle sue ceneri, deve rimettersi in sesto dopo il fallimento che ha prodotto questa politica e questo modo di governare !

Roberto B. Commentatore certificato 09.11.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,scusate se intervengo fuori luogo e fuori tema. Sento un gran parlare di democrazia interna (giusto),di evitare o meno i talk show (giusto),di "chi c'è dietro Grillo" (e sopra,sotto,di lato),di vari punti g(già sentito),di scardinare il potere dall'interno o abbatterlo da fuori(anche questo già sentito,bei tempi)e altre belle cose,tutte giuste,non lo nego.Ma...qualcuno può dirmi,giusto per indurmi a tornare al voto (l'ultina fu la prima,1978)cosa pensa il M5S del clero,del concordato,della chiesa? Ho cercato dentro il programma e non ho trovato nulla. Vi prego,fatemi tornare al voto,alla democrazia,dentro le cabine elettorali,con le matite... Grazie,Paolo.

paolo braga 09.11.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie mamma,tù donna sei la vita,l'amore,senza di voi non esisterebbe l'umanità,ESSENZIALE,VITALE,la vostra partecipazione alla vita sociale,e non solo domestica,certamente,noi maschietti abbiamo il dovere di darvi i giusti tempi alla partecipazione della vita sociale,l'età NON CONTA.
Per realizzare questi stupendi sogni,occorre innanzi tutto PULIRE il globo,lavoro faticosissimo e pericoloso,le bestie sono feroci.
Abbiamo appena iniziato a ramazzare dà un punto,piano,piano,senza farsi male,recuperando tutto,senza lasciare indietro nulla e nessuno,forza,vita nostra,il m5s è la via giusta.

salvatore castellano 09.11.12 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo su tutto, tranne sulla frase "prendersi cura dei loro uomini" che personalmente mi procura il prurito, mi pare parte integrante di quella mentalita' e struttura sociale che si dovrebbero cambiare.

In una vera famiglia tutti si prendono cura di tutti, ciascuno a modo suo, contribuendo a tirare avanti bilancio, casa e vita di tutti i giorni, con affetto e partecipazione. Nella realta' fuori dai mulini bianchi spesso e' gia' cosi'. Le persone e la societa' reale crescono piu' in fretta della loro rappresentazione convenzionale.

E' un po' faticoso all'inizio, gli stereotipi sembrano cosi' comodi... ma alla lunga e' piu' bello, allegro e coinvolgente per tutti quanti.

Si cresce e si matura insieme, arricchendo la propria vita. E questo aiuta, per esempio, a far si' che anche le donne abbiano piu' tempo per la politica.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.12 16:02| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissima, questa risposta va a tutti coloro che cercano di pescare inconsistenti motivi di litigio e di divisione ad ogni parola detta da Beppe, senza capire che il sensazionalismo fa parte del personaggio e che si dovrebbero vedere i risultati e le battaglie che il movimento porta avanti da anni e che impegna sia le donne che gli uomini, ossia tutto il gruppo.

fabrizio girani, voghera Commentatore certificato 09.11.12 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Dal post si evince che l'unico autorizzato a solleticare il punto G delle attiviste è Grillo!
Insomma, un AREM

angelo b., forlì Commentatore certificato 09.11.12 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie!queste son le risposte piu' belle a che vuole solo denigrare.da dentro il movimento e da fuori.grazie.

luca del 62 (), milano Commentatore certificato 09.11.12 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Il programma del movimento è, sotto tutti i punti di vista, quello che i citadini chiedono alla plitica per un buon governo, ma io vorrei aggiungere una proposta, nella parte "STATO e cittadini".
Dovrebbero essere aboliti anche i consigli regionali,e le regioni gestite da un maneger come enti intermedi.

vincenzo s., lamezia terme Commentatore certificato 09.11.12 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Donne in movimento,siete fantastiche e intelligenti.Sono molto felice e orgoglioso di essere militante dello stesso movimento.

Gino Lamanna 09.11.12 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Si può anche chiedere scusa per una parola di troppo senza girarci tanto intorno. Mica casca il mondo eh.


Sono d'accordo su quasi tutto l'articolo, purtroppo non sono più giovane e tra tutte le mie amiche sono una eccezione nell'usare il P:C quindi il messaggio del movimento a 5stelle non arriva ad un numero molto grande dell'universo femminile. forse a questo movimento non interessano le persone non più giovani??? (le vogliamo rottamare!!!).

graziella caleca 09.11.12 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Legge elettorale, Schifani: “Se non ce la facciamo, Grillo dal 30 va all’80%”.

Non hanno capito proprio niente: è il Popolo che si democraticamente si prenderà l’ 80% !!! Non Grillo !

I Cittadini sono Italiani sono stanchi di uno Stato inefficiente, degli sprechi e delle ruberie dei politici, che pensano solo a riempirsi le tasche con i soldi pubblici !!!
Nessun dipendente pubblico o assimilato, percepirà più di 3.000,00 euro al mese di stipendio o di pensione !!! (Capo dello Stato compreso!), quando il Movimento 5 Stelle sarà al Governo!

Verrà anche istituito un salario di Cittadinanza per le Persone senza lavoro e senza beni propri per sostenersi.

Fonte:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/11/09/legge-elettorale-schifani-se-non-ce-facciamo-grillo-dal-30-va-all80/408813/

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

http://www.youtube.com/watch?v=iXbiMbta7xo

http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/5819-sul-salario-di-cittadinanza.html

http://www.linkiesta.it/presidente-uruguay-guadagna-800-euro-al-mese

Lux Luci 09.11.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo sarà il vero cambiamento culturale. Riuscire a scollarci da dosso un sistema vecchio che non permette alle donne, pezzo importantissimo della società, a poter esprimere la propria voce. Il web in questo caso è una rivoluzione vera. GRAZIE

patrizia toniolo 09.11.12 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori