Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Grillo for dummies


bg_for_dummies.jpg

Non tutti capiscono, non tutti vogliono capire, i più disinformano a pagamento sui giornali e nei salotti televisivi controllati dai partiti. E' quindi indispensabile una "guida for dummies" per tutti coloro che hanno dubbi interpretativi, dietrologie, necessità di chiarimenti.

D come Di Pietro: Antonio Di Pietro ha la mia amicizia, ma il M5S non si alleerà nè con l'IDV, nè con nessun altro. Il M5S vuole sostituire il Sistema dei partiti con la democrazia diretta. In sostanza vuole la fine dei partiti basati sulla delega in bianco

E come Elezioni: chi sta svolgendo un qualunque incarico elettivo non può dimettersi per concorrere ad altre cariche elettive (es. chi è consigliere non può candidarsi a deputato, chi è senatore non può candidarsi a sindaco)

E come Emolumenti: gli eletti del M5S tratterranno per sé una parte degli emolumenti, oggi fissata in un massimo di 5.000 euro lordi, e restituiranno la rimanenza allo Stato

E come Euro: la decisione di rimanere nell'euro spetta ai cittadini italiani attraverso un referendum, questa è la mia posizione. Io ritengo che l'Italia non possa permettersi l'euro, ma devono essere gli italiani a deciderlo e non un gruppo di oligarchi o Beppe Grillo

M come Mandati: il M5S non candida chi ha svolto due mandati anche se interrotti

M come Movimenti: il M5S supporta e appoggia le istanze dei movimenti con obiettivi comuni, come è avvenuto per il no al nucleare, l'acqua pubblica, il No Tav e il No Gronda, eccetera

P come Primarie: nel M5S non ci saranno primarie (non si votano leader o leaderini) per le elezioni politiche, ma la scelta di portavoce per la Camera e per il Senato. Il loro compito sarà l'attuazione del Programma elettorale in stretta collaborazione attraverso la Rete con gli iscritti

P come Programma: Il Programma del M5S esiste (chi dice il contrario mente) ed è visibile sul blog. Prima delle elezioni politiche sarà integrato e migliorato dagli iscritti al M5S attraverso una piattaforma on line

R come Remissione del mandato: il consigliere, il sindaco o il parlamentare non ha alcun obbligo di rimettere il mandato periodicamente (ad esempio ogni sei mesi). Nel caso questo avvenisse deve essere preceduto da un'informazione pubblica e dettagliata del suo operato sul portale del M5S con una votazione estesa a tutti gli iscritti del Comune e della Regione di rifermento, o dell'intero corpo elettorale in caso del Parlamento

R come Rimborsi: il M5S non ha incassato alcun rimborso elettorale per le regionali e non lo incasserà per le prossime politiche

T come Televisione: non sono "vietate" interviste di eletti del M5S trasmesse in televisione per spiegare le attività di cui sono direttamente responsabili. E' fortemente sconsigliata (in futuro sarà vietata) la partecipazione ai talk show condotti abitualmente da giornalisti graditi o nominati dai partiti, come è il caso delle reti RAI, delle reti Mediaset e de La7

V come Votazioni: il M5S vota nei consigli comunali e regionali, e in futuro voterà in Parlamento, le proposte che aderiscono al Programma anche se presentate dai partiti

(continua...)

Anni 70 for dummies di Valerio Biagi

Anni 70 for dummies è un manuale d'uso sui generis, una sorta di scanzonato vademecum per affrontare con ironia un eventuale ritorno degli anni Settanta in Italia

Potrebbero interessarti questi post:

Comunicato politico numero cinquantatre
Il talk show ti uccide, digli di smettere
Gli stipendi degli eletti in Sicilia

6 Nov 2012, 13:25 | Scrivi | Commenti (1995) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Siamo nelle mani di usurai, parassiti, peggio del peggio di qualsiasi vampiro, risucchiano il nostro sangue per alimentare vergognosamente le loro tasche sporche di liquame, non ne hanno mai abbastanza, e per questo non hanno paura di candidarsi ancora a governare un paese distrutto dalle loro stesse mani, non temono le responsabilità di un cambiamento che deve essere epocale per salvare un paese alla rovina, non temono nulla, i candidati politici cercano ancora denaro, posizione, potere, vita comoda, puttane, trans e quant'altro possa soddisfare a spese nostre la loro immonda fame di denaro e potere. Sono folli, perché ancora non hanno ben compreso che saranno travolti, distrutti, cancellati dalle pagine di storia, resi cenere alla cenere. Perché o sarà il Movimento di Liberazione Cinque Stelle a ripulire tutto in modo democratico, o sarà la più tremenda rivoluzione di sangue a spazzarli tutti, nel loro liquame di fango mescolato al loro sangue immondo.....

Luigi ., Torino Commentatore certificato 23.01.13 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Anche io ho dei problemi con la certificazione e vorrei rendermi utile nel completamento del programma quindi , se non si riescono a risolvere i problemi del sito, vorrei sapere in quale altro modo e' possibile adoperarsi per il successo del movimento. Sig. Grillo tenga duro anche se immagino sia durissima. Grazie

Flavio Ranalli, Cigliano(VC) Commentatore certificato 11.12.12 23:05| 
 |
Rispondi al commento

secondo voi e possibile che il mitico Dinosauro Cavalier... ritorni in politicata dopo il danno che ha fatto a questo paese,ha pretese ed e' riuscito far cadere l'attuale Parlamento(MONTI)!!!,perche' non ammette che ha sbagliato e lasci una volta x tutti la politica tanto caduta in basso sopratutto con la sua presenza?

E64 09.12.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.beppegrillo.it/2012/11/grillo_for_dummies.html

PUOI ELIMINARE IL CONSIGLIO DI LETTURA AL LINK DI CUI SOPRA? Vedere lettera del legale della John Wiley. URGENTE togliere dal catalogo www.ilfoglioletterario.it la pubblicazione ANNI 70 FOR DUMMIES di VALERIO BIAGI. Togliere da distribuzione, ovunque sia pubblicizzata la copertina, perchè è un marchio registrato non utilizzabile. Eliminare soprattutto da AMAZON e da IBS.
Grazie

Gordiano lupi 07.12.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento

vorrei fare una proposta nel mio piccolo....semplice ma ben ponderata..e' possibile candidarsi a sindaco(ovviamente come M5S) della propria citta'? per aiutare a far fiorire una delle tante citta'piemontesi(come la mia) ...ormai morte,ma piene di gente che voglia essere dei cittadini fieri,con tanta e sincera onesta' di crescere e darsi da fare..

E64 29.11.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione!!! Rocco Casalino è già in televisione all'Arena di Giletti. Mi sembra palese che non è candidabile perchè ha già messo in discussione un "consiglio" di chi entra nel movimento, e da quanto ne so andrà in televisione spesso, soprattutto se verrà rifiutata la sua candidatura. Speculerà comunque. Attenzione a questi personaggi nati in televisione!!!

Luigi Merrino, Miazzo Commentatore certificato 18.11.12 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo poco sul blog ma leggo molto di ciò che viene scritto, sono un utente dal 2009 nonche iscritto al M5S e mi sento in dovere di intervenire a sostegno di Beppe Grillo su due punti in discussione ( artatamente) su cui il vecchio regime partitocrarico ed i giornalisti loro portavoce stanno laidamente montando polemiche inesistenti:
I _ partecipazione libera ai programmi TV . Chi si è iscritto ed ha accettato un programma lo deve rispettare sia nelle regole che nei sui principi fondamentali. L'egocentrismo personalistico di alcuni candidati eletti del M5S tipo Favia e Salsi non è compatibile con il M5S . Tali soggetti hanno dimostrato che una volta eletti e grazie al voto degli iscritti hanno ceduto e cedono ad un concetto di autoesaltazione mediatica personale che non serve al M5S , ma serve solo al loro specifico beneficio. L'uso del Movimento per la propria ed esclusiva passione all'immagine , alla notorietà , alla riconoscibilità è incompatibile con lo spirito dell'M5S. L'esempio del nostro portavoce Grillo è lampante, ha conquistato notorietà con i contenuti e la democrazia in rete , non con le apparizioni alla televisione. I dissidenti migrino in altri lidi , non insistano nel rovinare qualcosa di bello solo perche il loro ego non è d'accordo.
II- Beppe Grillo è e sarà il fondatore del M5S , nonchè l'ideatore e l'ideologo, perciò un portavoce, un capo una guida. Lui ha il merito di aver inventato tutto il Movimento ed ha sostenuto oneri ed onori quando eravamo 4 grilli presi in giro , credo che la meritocrazia si basi anche su questo primo ed essenziale riconoscimento. La democrazia diretta la dobbiamo esportare come valore nelle istituzioni italiane ed attuarla ne Movimento , essa si basa SU LE IDEE NON SUI RUOLI. I ruoli sono definiti , chiari, e cristallini , chi è mosso da arrivismo personale si scelga una delle tante case veterodemocratiche dove la base del confronto è la lobby dei votanti e non la meritocrazia delle Idee.

Sergio D. Commentatore certificato 16.11.12 10:34| 
 |
Rispondi al commento

M come Mandati: il M5S non candida chi ha svolto due mandati anche se interrotti

Quindi Beppe Grillo per quanto tempo può essere "leader" o ispiratore del M5S ?

Quali sono le regole per Grillo ?
Esistono ?

Bettino 15.11.12 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"QUESTIONE DI GRATITUDINE"
Un saluto a tutti.
Da un paio di mesi si sentono in tv le dischiarazioni dei rappresentanti del M5S che prendono le distanze da Beppe Grillo, definito "il megafono" oppure "il portavoce" e nulla più.
Ora, resta indiscusso il ruolo di tutti i singoli partecipanti del movimento alla crescita elettorale, ma queste prese di posizione a telecamere accese inquadrano fenomeni di parricidio.
Va bene l'interscambio di idee in rete, così come è auspicabile che ognuno esprima la propria opinione, ma Beppe Grillo resta il fondatore del movimento, ha esperienza di telecamere come nessuno e i suoi consigli di disertare i programmi televisivi sembrano improntati a evitare figuracce ai neofiti.
==> Max Senior

Massimo A., Torino Commentatore certificato 13.11.12 01:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO PER TUTTI I GRUPPI DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE (E PER L'AMICO BEPPE GRILLO),
- SI PROPONE DI ISTITUIRE IL PDAI (POTERE DI ACQUISTO INDIVIDUALE DELLE PERSONE), ALLO SCOPO DI POTER CONFRONTARE LE ENORMI DISPARITA’ ESISTENTI SOTTO QUESTO PUNTO DI VISTA NELLA SOCIETA' ITALIANA!
- E VEDERE COSA BISOGNA FARE PER RIDURRE LE INACCETTABILI DIFFERENZE ED INGIUSTIZIE EISTENTI IN QUESTO SETTORE:
- AD ESEMPIO PORRE DEI LIMITI MINIMI E MASSIMI INVALICABILI, CON ALCUNE ECCEZIONE PER QUELLE PERSONE "VERAMENTE MERITEVOLI".
- AFFINCHE' TUTTA LA RICCHEZZA PRODOTTA NEL PAESE
- NON FINISCA SEMPRE
- PER IL 90 PER CENTO NELLE TASCHE
- "DELLA CASTA"
- ED EVITARE CHE I RICCHI DIVENTINO SEMPRE PIU' RICCHI
- ED I POVERI SEMPRE PI' POVERI

Antonio Calzo 12.11.12 10:07| 
 |
Rispondi al commento

All'Arena di Giletti sta trionfando la tesi di Beppe. Parlano di verità: un giornalista di "Libero", il giornale che ha raccontato il maggior numero di falsità e che ha diffamato tutti quelli che andavano contro gli interessi dei loro padroni e sono stati anche condannati; parla di verità un onorevole del PDL che continua a servire padroncini subentrati al padrone; un ex del movimento espulso che serve i suoi interessi per avere visibilità; la vedova di Almirante (no comment); Ritanna Armeni (povera veterofemminista che non ha più argomenti tranne il punto G); lòa Pinotti, più cauta e diplomatica ma erede di un partito in cui c'è la Nomenclatura che decide anche quello che deve mangiare a pranzo. La tesi sulla nullità della televisione è dimostrata ancora una volta: confrontarsi con chi? Con i promotori finanziari di interessi politico-economici vari? NON ANDATE IN TELEVISIONE, A MENO CHE NON DOVETE SERVITE INTERESSI PERSONALI ED ALLORA USCITE DAL MOVIMENTO E RINUNCIATE ALLA RENDITA DI POSIZIONE CHE AVETE OTTENUTO GRAZIE AL MOVIMENTO.

Luigi Merrino, Miazzo Commentatore certificato 11.11.12 15:44| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Democrazia for dunmmies:

http://www.corriere.it/politica/12_novembre_11/emilia-un-segnale-a-grillo-favia-riconquista-movimento-cremonesi_2c4b24a6-2bd1-11e2-a3f0-bca5bc7cc62d.shtml

le scomuniche hanno il sapore della dittatura.

Roberto S. 11.11.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento


Un mio intervento sul Blog di Zucconi:

La contro-informazione (si fa per dire) “ rottamatoria” su Grillo Di V.Zucconi acquista ogni giorno i caratteri di una vera ossessionePrevedo che con l’avvicinarsi delle elezioni la propaganda antigrillo e gli attacchi si faranno sempre più intensi.
Sappiamo pero’ che egli preferisce giocar di sponda con la Gruber, nota sostenitrice come lui del partitone unico , sulla tanto vituperata tv in assenza di contraddittorio. Qui almeno è ancora possibile fargli presente che i vecchi film sono quelli che vediamo da anni ogni giorno in parlamento e che hanno condotto al disastro il paese. Le argomentazioni che il partito di repubblica,pro Monti-bis e dunque per il riciclo delle caste sotto il cappello antidemocratico di un uomo di destra legato a poteri forti e mercatanti , sono state già abbondantemente ridicolizzate dalla sempre lucida analisi di Travaglio nel suo ultimo articolo a Servizio pubblico dunque c’è poco da aggiungere se non il fatto che ,oltre che noiosa ed inconcludente, trovo controproducente questo tentativo. Nonostante le potenti batterie a disposizione il partito di repubblica rischia di perdere altri lettori oltre a far aumentare il voti del M5S . D’altra pare eliminato forse dalla scena l’Idv ed inglobato Vendola nel sistema ,l’ultimo ostacolo al grande progetto di distruzione e grecizzazione del paese rimane il M5S. Sono terrorizzati all’idea che dei cittadini possano spazzar via questo sistema marcio dalle fondamenta. Se fossero più interessa ti al bene del paese forse capirebbero che allo stesso pd (un pd ovviamente risanato e diverso) l’entrata in parlamento di tanti giovani e meno giovani cittadini onesti potrebbe consentire quel mix tra esperienza , serietà ed impegno civile utile a far uscire l’Italia dal pantano.

Controcorrente 11.11.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Doverosa precisazione. Sono pienamente d'accordo.
Chi non condivide queste basilari regole, non ha capito niente del Movimento 5 Stelle.

Andrea Nifosì Commentatore certificato 11.11.12 01:41| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sarebbe opportuno riguardare qualche punto suille compagnie telefoniche per quanto riguarda i contratti da stipulare (non al telefono) e sopratutto le disdette che non rispettano ne i tempi di disdetta fatta con raccomandata con ricevuta di ritorno,ne la legge Bersani.e per ultimo se ci sono dei problemi di incomprensione (sempre da parte loro)come fanno tutti i paesi della comunita' europea un loro incaricato con previo appuntamento si rechi a casa del cliente per trovare una quadra con documenti alla mano.grazie.

Quattrone giuseppe 10.11.12 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Si dice che più dell'80% in italia sia propietario di casa, ma quanti sono quelli che pagano un mutuo? non è come essere in affitto? anzi è più oneroso
non ho mai visto un sondaggio in questo senso,come mai?
gian

gian solo, genova Commentatore certificato 10.11.12 22:51| 
 |
Rispondi al commento

in questo momnento più che mai il m5s deve evitare di eporsi al fuoco di fila di faziosi giornalisti o giornalai direi io..ho seguito il dibattito tra furfaro e sechi ad agorà ed è stata una scena non proprio edificante:giocano al gatto col topo,contraddizioni e trappole.basta interventi a favore dei giornali asserviti e delle tv antigrillo.lavorare qui e ora è ciò che serve!

elisabetta buttignon, gorizia Commentatore certificato 10.11.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

ma te' senza televisione cosa eri? ma sai veramente la vita che passa un operaio? sei mai stato sotto in banca? sai veramente cosa vuol dire vedere un figlio piangere xcxhe' non puoi comprarli una sega? ho 40 anni e sono sempre stato di sinistra, ATTIVO, e forse x questo, SCHIFATO E INCAZZATO, ma non vedo certo in te un rivoluzionario, anzi, vedo in te un arcaico che ci riporta ai tempi della chiusura celebrale! vedi tav, aereoporto di ampugniano,ecc ecc!

rudi rubegni 10.11.12 19:12| 
 |
Rispondi al commento

NESSUNO HA CAPITO BEPPE GRILLO O ADRIANO CELENTANO. OGGI SENTIAMO DIRE CHE C’E’ UN’ARIA NUOVA CON GRILLO. PENSO CHE O SIAMO SORDI OPPURE SIAMO AMNESICI. GIUSTO PER RICORDARE QUALCOSA DI OLTRE 2/3/4 DECENNI ADDIETRO, CELENTANO CANTAVA “IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK., SVALUTATION, MONDO IN M SETTIMA. OPPURE BISOGNA RICORDARSI QUANDO GRILLO FECE IL MONOLOGO SU CRACSI ( PRESIDENTE DEL CONSIGLIO) CHE ANDO’ IN CINA PORTANDOSI UN SEGUITO DI UNA CINQUANTINA DI PERSONE, ALLA FACCIA DEGLI ITALIANI. PERTANTO QUESTE SONO PERSONE CHE CONTESTANO APERTAMENTE DA DECENNI, E, SIAMO STATI NOI ELETTORI CHE ABBIAMO DATO FIDUCIA (VOTANDOLI) A QUESTI FARABUTTI CHE CI HANNO PORTATI A QUESTE CONDIZIONI. VORREI DIRE AI SIGNORI CHE RIEMPIONO QUESTI TOX SHO E SI RITENGONO ESPERTI O SUPERTECNICI DELLA POLITICA : QUANDO CELENTANO O GRILLO CI METTEVANO IN GUARDIA, VOI AVEVATE IL MUSO DI LATTE POLITICAMENTE ED ORA VI RITENETE DEI GRANDI ESPERTI, A SENTIRVI SEMBRA CHE STIATE PARLANDO DI ALTRE PERSONE, MENTRE SIETE VOI ED ESLUSIVAMENTE VOI COLPEVOLI DI QUESTO DISASTRO FINANZIARIO ED ANCORA OGGI VE LA PRENDETE CON LA POVERA GENTE CHE PER QUARANTA ANNI HA MANGIATO PANE E CIPOLLA PER COMPRARSI UNA CASA, MENTRE VOI TRA SALOTTI E SUPER RISTORANTI E VITA AGIATA NON FACEVATE ALTRO CHE SPERPERARE E DIVERTIRVI, ED ORA A QUESTE PERSONE CHE HANNO ANCORA LA BOCCA DI CIPOLLA, GLI STATE TOGLIENDO ANCHE LA CASA, LE PENSIONI E QUALCHE RISPARMIO. MENTRE DOVRESTE TOGLIERE A CHI SI E’ ARRICCHITO INDEBITAMENTE, A CHI PRENDE INGIUSTAMENTE PESIONI MILIONARIE , CHI HA COLLUSO, CHI HA RUBATO ED ALTRO, MENTRE PENSATE A TOGLIERE UN SOSTENTAMENTO A QUESTI DIVERSAMENTE ABILI CHE HANNO BISOGNO DI CONTINUE CURE E CHE VENGONO AD ELEMOSINARE PER UN LORO DIRITTO. RICORDATEVI : SIGNORI ARRICCHITI INPROPRIAMENTE CHE SARETE GIUDICATI IN PIAZZA DA GENTE ONESTA E RIDARETE IL MALTOLTO ANCHE SE LO PORTATE IN CIMA AL MONDO ED ANCHE SULLA LUNA. VI TOGLIEREMO L’ILLECITO E LO DAREMO ALLA NAZIONE PER FARLA RESPIRARE NEL MODO GIUSTO E NELLA NOSTR

francesco patruno 10.11.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Se il non partecipare ai "talk show" significa sottrarsi al dibattito con chi ha, da molti anni, interessi politico-economici-elettorali e fa domande e relative interruzioni e varie tecniche per far cadere in contraddizione chi parla (talk), Beppe Grillo ha perfettamente ragione ad invitare i suoi a non tuffarsi nell'orgia della non-comunicazione televisiva. Il divieto anche se formulato è impossibile, bisogna leggere quale trappola c'è dietro il sedersi, per fare un esempio, accanto alla Santanchè. Anche il meglio viene contaminato per prossimità dal peggio.

Luigi Merrino 10.11.12 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe sono un lavoratore sindacalista vdi usb vieni al san raffaele a sostenere la lotta per difendere 245 licenziamenti da 10 giorni siamo accampati giorno e notte
3382523437 gianfranco bignamini usb sanita

gianfranco bignamini 10.11.12 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con il coordinatore nazionale del M5S,Beppe Grillo,che il premio elettorale del 42,5% sia un golpe.Aggiungo pero'che il "primo colpo di Stato silente"e'gia'avvenuto con la"SOSPENSIONE DELLA DEMOCRAZIA" del Governo dei Tecnici fortemente voluto dal Presidente della Repubblica. Franco Berselli

FRANCO BERSELLI 10.11.12 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cari amici del M5S,dopo la lettura dei diversi commenti a favore /contro il post di Grillo,suggerirei -con rispetto- di certificare con il voto on line le indicazioni proposte nel tempo da Grillo ed da altri del M5S ,quali ad es.
*il controllo ulteriore dei requisiti per gli iscritti al M5S da parte dei singoli territori per limitare eventuali infiltrati,
*la pari dignità tra vecchi e nuovi iscritti al movimento in ambito organizzativo e decisionale,
*la partecipazione mirata agli incontri in TV ,
*l'allocazione allargata nelle liste per le politiche 2013 ,
*l'integrazione al programma elettorale a secondo delle competenze dei singoli,
*la verifica dei potenziali candidati , limitatamente al profilo morale ,professionale e civile , con l'esposizione on line del curriculum vitae certificato.
L'opportunità di votare renderebbe il M5S libero di esprimere le proprie convizioni con l'invito di aderire alle decisioni assunte sotto il controllo di Grillo e del suo Staff in termini di trasparenza . Proviamo ! bruno tozzi salerno

bruno tozzi 10.11.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento

C come CASA
Vorrei sapere qual'è la posizione del Movimento riguarda all'IMU sulla prima casa (non di lusso). Grazie in anticipo a chi vorrà rispondermi

Roberto C. Commentatore certificato 10.11.12 12:01| 
 |
Rispondi al commento

AGGIUNGEREI:
A come abolizione dalla Costituzione dei Patti Lateranensi
T come tassazione della Chiesa
S come sopprressioni. lo stato si deve appropriare dei beni della Chiesa (banche, fabbricati, chiese vuote, etc.) e utilizzarli per la collettivita'


Mi dispiace veramente tanto dirlo, ma bisogna ammettere che forse aveva ragione Bersani quando dava al m5s (ci dava... sono purtroppo iscritto) dei fascisti.

Ci sono lapsus come "in futuro SARA' proibito" che mostrano come non vi sia la minima intenzione di sottoporre le decisioni fondamentali ad un processo democratico.

Ho preso proprio un abbaglio, con questo movimento. D'altra parte, era forse chiaro che non poteva essere un sessantacinquenne a fare una rivoluzione per una democrazia diretta e partecipata via rete.

Massimiliano Malgieri Commentatore certificato 10.11.12 05:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,
vorrei esporre una mia opinione a rigurado la partecipazione ai talk televisivi. Ci sono molte zone in cui il movimento 5 stelle non è presente e non è presente neanche l'ADSL, o ci sono tante persone che non sanno usare il PC. Tante persone come mia mamma (anni 60) che purtroppo per informarsi deve affidarsi solo a giornali e TV. Escludere queste persone dal conoscere le idee del movimento perchè gli spazi informativi televisivi sono "etichettati come politicizzati" mi sembra poco democratico, mi ricorda un certo editto bulgaro! Vorrei che ci fosse più coraggio nelle idee giustissime del movimento, ma ce la facciamo sotto davanti a dei giornalisti! Forse non crediamo abbastanza in noi stessi! Scusate lo sfogo ma questa cosa del partecipare ai talk vorrei tanto che fosse decisa democraticamente qui sul blog!!! -Matteo-

Matteo M., Gambara (Bs) Commentatore certificato 09.11.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe, adesso ti riconosco.
Aggiungo che ogni eletto dovrà a mio avviso firmare un impegno all'onestà, alla trasparenza e al bene comune. Al rispetto della dignità di ognuno, all'umiltà e alla disponibilità all'ascolto. E dovrà assumersi la responsabilità delle sue scelte.
Una precisazione: come verrà scelto il candidato presidente del consiglio?

Cadia Carloni 09.11.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, credo di interpretare correttamente il Tuo e di tanti altri pensiero in merito alla Salsi e agli altri sofferenti di protagonismo televisivo. In qualità di Tuo elettore, posso assicurarti che l'allontanamento dal Movimento di tali esponenti "mondani" non Ti farebbe altro che onore!

stefano parlato 09.11.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
vorrei solo esprimere che ciò che mi perplime è il taglio del solo stipendio dei candidati a 5 stelle. Bisogna fare di più ed estendere a tutte le indennità il taglio suddetto. Altrimenti, si rischia di sventolare solo una bandiera che è una brutta copia degli ideali che muovono ciascuno di noi. Come è già accaduto in questo giorni, gli organi di informazione sono legittimati a criticare l'inconsistenza di uno dei capisaldi delle battaglie che si propone il Movimento. A questo punto, io stesso che ho già dato preferenza al M5S alle regionali scorse mi pongo dubbi sull'effettiva spinta al cambiamento su questo versante: la differenza rispetto ai partiti tradizionali si mostra labile. Facciamo qualcosa in più!!!

Francesco S., Santa Maria la Carità Commentatore certificato 09.11.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Per chi capisce l'inglese. Forse anche la nostra Federica Salsi.
http://www.msnbc.msn.com/id/45755883/#49754179

Andrea Tamponi, Fonte Nuova Commentatore certificato 09.11.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Visit NBCNews.com for breaking news, world news, and news about the economy

Andrea Tamponi, Fonte Nuova Commentatore certificato 09.11.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO! TI STAI RAMMOLENDO OPPURE SEI MONTIANO ANCHE TU?
E come Euro: la decisione di rimanere nell'euro spetta ai cittadini italiani attraverso un referendum, questa è la mia posizione. Io ritengo che l'Italia non possa permettersi l'euro, ma devono essere gli italiani a deciderlo e non un gruppo di oligarchi o Beppe Grillo:
Grillo! Mi sembri un pò rincoglionito, intimidito, insicuro, scoglionato oppure fai il furbetto? Ti stai appiattendo su Monti? Di quale referendum parli? Noi dobbiamo dire che USCIRE DALL'EURO è OBBLIGATORIO. E spiegare perchè! Un referendum, con questa propaganda terroristica che c'è adesso, lo vincerebbero i fautori dell'Euro a tutti i costi! E ancora:perchè racconti che il debito lo hanno fatto i governi precedenti? E' lo stesso ritornello di Monti! La verità è un'altra:Il debito stava calando, ma poi è arrivato l'euro... e adesso continua a crescere, nonostante i tagli di Monti!

Massimo Turzo 09.11.12 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Voi tutti avete frainteso il concetto di "uno vale uno". Ora ve lo spiego io: quella frase vuol dire che c'è uno (il capo) che vale uno, gli altri non valgono un belin.

Giano 09.11.12 08:35| 
 |
Rispondi al commento

ho appena visto l'intervista allucinata che la Salsi ha rilasciato a Servizio pubblico...senza parole... ti fa cadere le braccia a terra!...non è possibile, e a questo punto neanche tanto auspicabile (per lei ovviamente), che sia davvero in buona fede!!..perche non si tratterebbe più di essere tonta, ma cieca e sorda!!!
ps: l'intervistatrice era da vomito!...imboccare le "risposte" in quella maniera...proprio senza il minimo pudore!!...

davide p. Commentatore certificato 09.11.12 01:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le solite donne parassite di un partito fondato da un uomo!!! Troppo interessate alle telecamere per rispettare le regole di un movimento politico. Fossi in Grillo le caccerei via tutte a pedate.

Alberto M 08.11.12 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che mi sono iscritto al Movimento 5 Stelle da pochissimo, perdonate quindi se mi è sfuggito qualche passaggio.
Vorrei comprendere molto bene come funziona la democrazia del movimento.
Ho notato che sono molti i commenti sui vari temi proposti dal blog e che alcuni sono "votati". Ma ho anche notato che non si si può capire quale decisione abbia preso la maggioranza perchè non vi è alcun risultato delle "votazioni".
Quale decisione ha preso, ad esempio, la maggioranza, sulla questione di partecipare oppure no alle trasmissioni televisive come i talk show?
Come è stato deciso il programma del movimento, ci sono state votazioni? Non credo che qualcuno si possa mettere a leggere tutti gli innumerevoli commenti e poter stabilire cosa la maggioranza abbia deciso. E poi chi controllerebbe il controllore?
Credo si debba decidere con le votazioni, dopo che giustamente e ovviamente ognuno abbia detto/scritto la sua opinione.
Inoltre, solo perchè si pensa di aver ragione, offendere, aggredire verbalmente anche con commenti maschilisti chi la pensa diversamente e agisce diversamente,lo ritengo vergognoso. Non possiamo criticare i politici quando si scannano in tv, se poi noi facciamo lo stesso e non possiamo essere certi che gli altri siano sempre in malafede solo perché la pensano diversamente. Mi sa tanto di santa inquisizione e ancora una volta non democratico.
Cordiali saluti Pierluigi

Pierluigi Angelo, Riano (RM) Commentatore certificato 08.11.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma in questi giorni ho scoperto che ho un CAPO POLITICO e che mi sarà VIETATO partecipare ad una trasmissione televisiva. Che sorpresa!!! Ma nessuno me lo aveva detto. Io ero fermo a " uno vale uno". Cosa è cambiato? Fatemelo sapere perché io e altri potremmo non essere d'accordo di dover ubbidire ad un capo politico. IO sarei + d'accordo con un PORTAVOCE che mi SCONSIGLIA di non partecipare ad un talk show. Se invece tutto resta invariato io vi saluto. Non avrete + il mio voto e la mia collaborazione GRATUITA. Se volete mi potrete ASSOLDARE e forse potrei accettare di LAVORARE per voi (come nei partiti tradizionali).
Massimo Dani


E come Euro: non basta!!!

qual'è la proposta del M5* ?

l'euro così come è non va... è EVIDENTE, la proposta è solo quella di rimanere o uscire?

Perché non si può avere qualcosa di più elaborato su una questione CRUCIALE per l'economia?

se l'euro è una moneta NON sovrana (e lo è) gli stati non possono spedere a debito per aumentare la ricchezza dei cittadini... quindi lo DEVE fare la BCE che però non lo fa... e quindi ???

Graziano R. Commentatore certificato 08.11.12 17:06| 
 |
Rispondi al commento

I commenti di taluni eletti lascia il tempo che trova.Potrebbero esserci varie motivazioni che spingono coloro ad affermare solo dopo essere saliti sul carro,cose che si sarebbero guardati bene dall'affermare all'inizio del loro incarico, incarico ottenuto grazie a dei presunti appartenenti a una qualche dottrina religiosa?Può essere Scientology?Con tale carica acquisita e relativi emolumenti su quel carro di fanatici religiosi ci saliremmo in molti anche domani se ne avessimo l'opportunità, alla faccia di chi questi privilegi non li ha apprezzati. Il lavoro svolto da codesti? Se fatto bene hanno tutta la ns. stima, sono pagati dalla collettività e pertanto devono svolgerlo bene e seriamente, facendo fede al programma del movimento e rispettando gli impegni assunti in campagna elettorale.Ma non è certamente questo il momento di occuparci dei loro problemi esistenziali, delle loro smanie di protagonismo, se ci permettete abbiamo altro di cui occuparci, voi nel frattempo fate un pò quello che vi pare, o meglio potete anche andare...dove vi porta il cuore!

MARIA LUCIA CARTA, olbia Commentatore certificato 08.11.12 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Lodevole il post di Grillo, ma per noi che seguiamo il movimento con molta attenzione e costanza non è certo una novità. Giusto divulgare le regole del movimento condivise alla grande da tutti noi, anche perchè pare che qualcuno ancora non le conosca. Regole che sono nate con il movimento non fatte ad hoc contro Favia e la Salsi per intenderci,in un movimento onesto le regole sono d'obbligo non ci piove.Ma d'altra parte questo è, considerato che il fondatore, o i fondatori, Grillo-Casaleggio; Casaleggio-Grillo, non ci importa granchè,sono fondamentalmente persone serie,oneste e incensurate.Figuriamoci se Grillo che è il garante del movimento si circonda di persone poco serie, abbiamo troppa fiducia in lui,ci dispiace per tutti coloro che si stanno sbattendo, senza dati alla mano, a convincerci del contrario.Per quanto riguarda i toni di Grillo anche quelli ci interessano relativamente poco, abbiamo capito che sono dettati da tanta rabbia e ingiustizie subite, ci interessa molto di più quel FAVOLOSO programma del movimento, che se dovessino riuscire a mettere in pratica i ns.problemi saranno finalmente risolti.La democrazia interna?Qualcuno mi deve spiegare dov'è la Democrazia in Italia.Nella legge elettorale attuale equa e giusta o in quella equa e giusta che stanno per confezionare ad hoc per lasciare fuori qualcuno?Nell'elezione diretta dei ns.rappresentanti?Nella tv?Nei giornali?Nei concorsi pubblici?Potrei andare avanti ancora....,qualcuno mi deve rispondere!Queste realtà ci convincono ogni giorno di più che la democrazia sta proprio in questo straordinario movimento. Perche? continua....

MARIA LUCIA CARTA, olbia Commentatore certificato 08.11.12 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono in assoluto disaccordo con Grillo e chi la pensa come lui. Gli attivisti dovrebbero andare solo nella televisione di Grillo e senza contraddittorio? Chissà com'è che la cosa mi fa venire in mente Berlusconi...

Alessandra R. Commentatore certificato 08.11.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Porca vacca Beppe sei troppo forte ma veramente sei troppo forte ma che cazzo di cosino stiamo facendo secondo un medico tra i politici sonoaumentati l'uso degli anti depressivi prima andava il viagra e adesso sono depressi .porca vacca facciamo la rivoluzione stavolta ma la facciamo sulserio ... veramente ci sara da ridere .....

henry venis 08.11.12 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Dal Fatto Quotidiano di giovedì 8 novembre 2012
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/11/08/grillo-lerner-e-giornalisti/407651/

...

- Senza Grillo e Casaleggio, i Favia e le Salsi (al secondo mandato e quindi impossibilitati a candidarsi in Parlamento: toh, che coincidenza) sarebbero degli emeriti sconosciuti. Travestire l’arrivismo da dissenso è un trucco stantio. Diventare quasi-famosi perché strumentalizzati dai rivali politici è un masochismo come un altro. Se accetti di giocare a poker, non puoi usare le regole della briscola. E chissà che non li rivedremo presto nel Pd.

- Senza Grillo e Casaleggio, al momento, il Movimento 5 Stelle non è gestibile. E’ una forza politica che, da un mese all’altro, si è trovata dal 2 al 20 percento nazionale. O giù di lì. E’ vero, il duo comanda “troppo”: qual è però l’alternativa? Fare ogni volta una bella rissa in Rete?

...

Gianni2 A., Ferrara Commentatore certificato 08.11.12 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo il referendum mandiamo a casa TUTTI e ripartiamo da zero, andrò a votare nonostante mi sia sempre astenuto perchè la casta di ladri non bisogna mandarli a casa, ma diretti in galera, evadono milioni d'euro ed equitalia da loro non arriva mai mentre noi persone oneste se saltiamo un F24 da poche centinaia di euro ci troviamo subito il messo al citofono.

Daniele S., Roma Commentatore certificato 08.11.12 15:00| 
 |
Rispondi al commento

X TUTTI I GENI ANTI-GRILLO Grillo con questo post ha dimostrato di ascoltare la rete, certo il DUMMIES se lo poteva risparmiare, visto che è lui stesso che passa spesso da un'argomento all'altro senza un filo logico. Comunque visto che tutti si sono sempre riempiti la bocca che in Italia servono le regole, necessitano le regole, sono importanti le regole....ora che Grillo ha messo le regole gli stessi se ne lamentano. Voglio ricordare ai militanti del M5S ( ed io non lo sono ) che voi non siete nessuno senza la cassa di risonanza di Grillo quindi visto che nessuno vi ha messo la pistola al collo per partecipare le regole sono queste e le dovete seguire altrimenti sarete come i politici italiani che fanno milioni di regole ed il popolo italiano che non ha nessuna intenzione di rispettare nessuna regola. Per questo motivo l'Italia è la nazione dei divieti con Codici di regolamento su tutto e tutti con milioni di leggi che regolano tutto al punto che poi ognuno fà come vuole. L'America insegna che le regole devono essere semplici chiare e osservabili e le istituzioni servono semplicemente a farle rigorosamente rispettare. Quindi viva Grillo e le sue regole!!!! Ps. X GRILLO Nella vita si può sbagliare siamo esseri umani la discriminazione all'interno del movimento non è una bella cosa, le persone si spiegano e si motivano a seguire le regole le stesse, non si impongono altrimenti a medio lungo termine non le segue nessuno.

Fabio Forcina 08.11.12 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma come sono tutti solerti e generosi, a scrivere su questo blog per cercare di farmi cambiare idea...Pensate: scrivere su un blog di gente che non ci piace. troppo buoni: io non mi sognerei mai di scrivere sul blog di Bersani o di Renzi. Ma ben vengano, questa è democrazia: scrivere qui(tra l'altro la gestione di questo blog non la pago io con le tasse, a differenza di blog "istituzionali")è concesso a tutti. Certo vi dico: vota chi ti pare. Ci vediamo in parlamento: sarà un piacere.

luca r., milano Commentatore certificato 08.11.12 14:11| 
 |
Rispondi al commento

...continua da prima

Basta che leggiate il BLOG.
9 interventi su 10 non c'entrano nulla con il Post, che dovrebbe essere l'argomento di cui si parla. Di questi circa la metà dicono che al Salsi deve morire ammazzata perchè è andata una mezz'ora in TV. Sono questi i geni che, in futuro, ci governeranno?
Mah!
Dalla padella nella brace e dalla brace nell'olio bollente

Saluti

Stefano P

Stefano P., Torino Commentatore certificato 08.11.12 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S checchè se ne dica NON HA UN PROGRAMMA
Ci sono alcuno fogli di appunti, che nulla hanno a che vedere con un PROGRAMMA!

Alla voce ISTRUZIONE, ad esempio, si scopre che il M5S in merito ha un'unica idea:
Insegnamento obbligatorio della lingua inglese dall'asilo.
Tutto il resto è fuffa, che non riguarda nè il contenuto nè i metodi dell'insegnamento.

Alla voce ECONOMIA, a fianco di condivisibili e concreti provvedimenti, come:
Introduzione della class action

Trovate qualche generico impegno di buon proposito, tipo:
Impedire lo smantellamento delle industrie alimentari e manifatturiere con un prevalente mercato interno

Mah! Nulla sull'Euro, sul Debito, sull'Unione Europea, a parte un provvedimento molto Montiano:
Riduzione del debito pubblico con forti interventi sui costi dello Stato

Il teorico di questo Programma di Governo dovrebbe essere la "Piattaforma Internautica", il vero Leader Maximo del Movimento. I deputati sarano solo "portavoce" il cui compito sarà l'attuazione del Programma elettorale di questa onnipotente "Piattaforma".

Niente Leader e Leaderini, quindi, ma solo LEADERONI che comandano senza comandare e tirano le fila senza filare, come il fantomas Casaleggio, che non ha alcun ruolo nel Movimento, però anche sì, o Beppe, che pur senza alcuna autorità scrive (con molto buon senso):
la decisione di rimanere nell'euro spetta ai cittadini italiani attraverso un referendum,

Alla fine la domanda è: Perchè mai una persona competente che ha dedicato molto del suo tempo a leggere,a informarsi,a prepararsi e studiare dovrebbe mettersi a far spallate con ragazzini arroganti su una piattaforma online per far valere le proprie opinioni?
Secondo me, ci sono buone probabilità che un sistema così smaccatamente antimeritocratico NONfunzioni per nulla.

Se sono malato non chiedo il consulto ad alcuna "piattaforma online", ma ad un medico. Lo Stato è malato, vogliamo farlo curare dai dilettanti allo sbaraglio?

continua...

Stefano P., Torino Commentatore certificato 08.11.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In queste settimane ho visto quasi tutti i talk show politici.
Devo dire che condivido il giudizio di completa inutilità di questi. Sono spettacoli gestiti da un leader sempre schierato politicamente che ne condiziona l'andamento. Inoltre sono completamente inutili ad esempio nessuno di quelli che ho visto riesce a spiegare un problema anche semplice rendendolo inutilmente confuso, complicato in un dibattito estenuante e chiassoso. Gli esempi: modulazione IVA IRPEF e vicenda reintegrati di pomigliano. Nessuno degli spettacoli e' riuscito a rendere chiaro il reale problema (che e' nei fatti tutt'altro che complicato). Si genera una confusione da cui nessun esponente riesce ad emergere ma finiscono per contare solo le uscite del conduttore o le battute del vigmettista di turno: TEMPO PERSO PER CHI CI VA E SOPRATTUTTO PER CHI ASSISTE.

Emilio Fele 08.11.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena concluso la lettura del Grillo for dummies, una sorta di guida di delucidazione per i Manichini a 5 Stelle. Ebbene sì, per uno scherzo del destino (o dell’inconscio!) dummies significa anche manichini.

Nessuna sorpresa nel suo contenuto: per rimanere coerenti con lo spirito del MoVimento, la società a delinquere (dal latino: abbandonare la retta via) Grillo&Casaleggio con la complicità dell’impenetrabile Staff Grillo, sfoderano una serie di prese di posizione e regole scritte ovviamente in forma unilaterale. Risparmiamoci dal commentarle punto per punto anche perchè è giusto che ognuno di noi si faccia una propria opinione.

Alcuni passaggi sono davvero inquietanti, come ad esempio quando si legge “Prima delle elezioni politiche, (il programma, ndr), sarà integrato e migliorato dagli iscritti al M5S attraverso una piattaforma on line...”. Che concetto ha Beppe Grillo&Co. del tempo? Cosa significa quel prima? A mio parere prima è: ora... o per meglio dire, ieri.

Seneca scriveva: “il tempo è uno scorrere precipitoso”... Beppe Grillo scrive invece da più di due anni sul suo blog: “faremo una piattaforma on line”. Due sono le ipotesi: o stanno installando il software sul Colossus (il primo computer programmabile da 30 tonnellate ndr) e qualche anno pur ci vuole affinchè l’installazione vada a buon fine, oppure si fa prima pulizia di tutti quei cittadini attivisti ed eletti che chiedono con forza la corretta applicazione del non-statuto poi, se avanza tempo, magari sotto Natale, tra una tombolata ed una passeggiata ai mercatini, installiamo una piattaforma precotta, buttiamo giù dei nomi per le candidature e qualche punto di programma.

Nella guida però vi è un grossolano errore: il punto D relativo a Di Pietro è in realtà, D come didietro poichè da mesi Grillo&Casaleggio non perseguono più la filosofia della democrazia dal basso bensì applicano quella nel didietro.


ho un dubbio:
non è che i governi tecnici non eletti dai popoli e che si ripropongono per tornare di nuovo al potere rappresentino in effetti la Finanza Nera ( mafie, multinazionali, grandi evasori, paradisi fiscali, nazioni canaglia) e stiano vincendo questa terza guerra mondiale dopo averci fatto credere che il nemico e il defaut è alle porte?
Chi ha letto il Grande Fratello di Orwell lo puo' capire.

peri gianfranco 08.11.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

La chiarezza, serietà e coerenza paga, i cittadini non sono stupidi. Secondo il sondaggio del QN-LA NAZIONE di ieri il M5S si attesta al 27%. E VAIII !!!

fabio b., arezzo Commentatore certificato 08.11.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe sono un'italiano residente in Spagna da diversi anni,seguo il tuo blog da tempo e il M5S praticamente dalla nascita,volevo farti notare che secondo me ti stai equivocando sul fatto di proibire la presenza ai vari talk show televisivi ai rappresentanti del movimento.Una cosa é sconsigliare di andare(cosa della quale sono d'accordo),altra é vietare,suona molto male soprattutto per chi predica democrazia dal basso eccetera,eccetera.Pensaci su o perlomeno apriamo una discussione o sondaggio online agli iscritti.Comunque vada,suerte y saludos Rudy.

rodolfo padalino, boltaña huesca Commentatore certificato 08.11.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Divide et impera. Il sistema italiota, con i trombettieri giornalisti di TV e carta stampata, in testa sta facendo di tutto per minimizzare il successo e per esorcizzare i futuri risultati del M5S. Ancora oggi su LA7 ho assistito ad un dibattito tra pdl , udc. pd. Questi partituccoli discutono sul come fare una legge elettorale per imbrogliare gli italiani e ridare il comando a Monti. La legge dovrà avere un solo obbiettivo minimizzare il successo del M5S. Naturalmente oltre a questo viene molto utile a questo sistema dividere i "grillini" come continuano a chiamarci, su qualsiasi argomento. Ora torna anche la divisione tra maschilisti e femministe. Posso dirvi una cosa cari amici del Movimento? Ma andate a cagare. Pensiamo a far crescere il nostro movimento tutti uniti, senza manie di protagonismo, tra qualche anno faremo un bilancio, non adesso. Isoliamo quelli che fanno del male al nostro movimento, isoliamoli ignorandoli, senza violenza e senza offese. Il mitico punto "G", che peraltro nessuno di noi a mai trovato, era solo una battuta. Per chi segue Grillo dal 1986 è impensabile che ci sia del maschilismo in Grillo. Le battaglie sociali portate avanti da Beppe mi fanno escludere questo. La Salsi non deve rifugiarsi dietro la "Gonna", Siamo tutti uguali. Risponda piuttosto della sua necessità di apparire in TV. Senza alimentare polemiche sul MOVIMENTO 5 STELLE. Un consiglio per la Salsi, Favia, Tavolazzi e altri dissidenti, fatevi un movimento tutto vostro, con regole democratiche, senza padri padroni, senza scientology e tutte le altre cazzate che mettete in giro voi. Chiamatelo Movimento 5 Pirla. Magari 5 voti li prendete anche voi.

Giangiulio Utzeri, Brescia Commentatore certificato 08.11.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

SUGGERISCO AL FINE DI AVERE POSIZIONI CHIARE CHE A TEMPO DEBITO IL MOVIMENTO COSTITUISCA QUELLO CHE SI CHIAMA GOVERNO OMBRA.

Emilio Fele 08.11.12 09:28| 
 |
Rispondi al commento

P come PRONTOOOO ?!? C'è nessuno?

B come Basta decisioni dall'alto!!! Chi ha deciso le regole per la candidatura in parlamento? CHI? Lo vogliamo sapere, pubblicamente! Perchè ogni lista civica del territorio non ha potuto individuare ciascuna 5 candidati, liberamente scelti tra i migliori... Non vi fidate?

D come dialogo. Uno parla e l'altro ascolta poi viceversa!!! Il DIALOGO non è il comunicato politico n°, il post con ogni giorno una nuova regola, il video e l'intervista. C'è solo uno che parla e gli altri ascoltano? Questo è il dialogo? Quando arriverà il momento in cui VOI ascolterete? Quando arriveranno forum di confronto in cui dibattere regole e contenuti?

I come insulti gratuiti. Quanto vogliamo andare avanti con gli insulti Frignero, Rigor Montis e Salsi-Punto G? Si può essere pungenti e divertenti anche senza insulti, vedi Gramellini o Benigni. Gli insulti ripetuti scatenano odio ed allontanano tutti i moderati che giustamente vedono in m5s la vera novità!

S come speranza. Lasciateci lavorare, abbiamo la forza della disperazione e la fiducia che corretezza e passione possono portarci lontano. Sosteneteci, coccolateci, date agli attivisti reali strumenti di confronto on line. Stiamo uniti!

Vittorio Valletta

Vittorio Valletta, Cesena Commentatore certificato 08.11.12 08:52| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo M5S e Beppe(il saggio) condivido totalmente le regole elencate per avere persone che ci rappresentano oneste capaci e non attratte per soldi.L'intersse che ho per il M5S è di cambiare pagina con il nostro fare e cercare in fatti di risolvere i problemi da nord e sud in uguale misura.Voltiamo pagina all'ITALIA con noi M5S maggioranza nel paese alle prossime politiche.Una cosa devo obbiettare, mai avere paura dei media della comunicazione(qualunque testata giornalistica la rappressenti anche televisiva).Essere preparati politicamente(basta conoscere il nostro non statuto e nostre proposte)ascoltare ed essere ascoltati con conoscenza di causa aiuta noi M5S a farci conoscere a più persone tecnicamente nel parlare serve una buona dizione e buon italiano per farci capire

walter comer, nerviano Commentatore certificato 08.11.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALSI COME CARFAGNA
FAVIA COME BERLUSCONI
TAVOLAZZI COME ALFANO

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 08.11.12 08:21| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

"Spersonalizzazione della politica"
Per definizione, non può essere un buon politico chi ha un ego smisurato. Eppure, non passa giorno, da anni ormai, senza che i parlamentari intervistati si esprimano iniziando con "io penso..." oppure con "secondo me...". Ora, può sembrare un dettaglio, ma queste frasi rivelano la tendenza a mettersi in mostra dei singoli, risultando così la madre dei mali di tutta la politica italiana, improntata continuamente a decantare delle iniziative legislative che mai vedranno la luce.
Per risollevare questa nostra Italia, nei prossimi anni serviranno personaggi lungimiranti, ossia non egoisti.
Un caloroso saluto a tutti.
==> Max Senior

Massimo A., Torino Commentatore certificato 08.11.12 02:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un saluto a tutti da Max Senior.
Seguo la politica televisiva da 25 anni (ora ne ho 39) e mi pare che la questone dei 5000 euro lordi di stipendio dei futuri parlamentari del M5S, diciamo 2500 netti al mese, diventerà un boomerang per Beppe Grillo, persona intelligente e stimabile, certo, ma che su questo argomento ha calcato la mano. Lo stipendio del parlamentare era stato introdotto alto dai nostri padri costituenti principalmente per evitare una “debolezza” rispetto alla possibile corruzione e secondariamente per attirare l’ingresso di categorie professionali di pregio (per es. avvocati, commerciaiisti, medici), sempre utili per affrontare temi sociali.Inoltre, alla luce dei trasferimenti settimanali e del soggiorno fuori sede a Roma, 2500 euro sono davvero pochi. Del resto un parlamentare lavora (o meglio, dovrebbe lavorare) 14 ore al giorno, 6 giorni a settimana. Lo stipendio di 14000 del parlamentare, a fronte di una sua resa lavorativa efficiente, è il motore dell’evoluzione di tutta la società. Sarebbero soldi ben spesi, purchè il candidato sia lungimirante e attento al bene dei cittadini.Sebbene questa proposta dei 2500 euro susciti una favorevole eco mediatica immediata, nel lungo termine sorgeranno problemi. Penso invece che basterebbe eliminare il FINANZIAMENTO PUBBLICO dei partiti e rendere impossibile per il parlamentare di appropriarsi di metà paga riservata al suo portaborse oltrechè i vari benefits (auto ecc.)
===> Max Senior

Max Senior 08.11.12 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge che regolamenta la presentazione delle liste per le elezioni parlamentari prevede che venga depositato anche il programma ed il capo della lista ( il cosidetto candidato premier ).
Propongo semplicemente che la scelta sia solo ed unicamente decisa da Beppe .

SAURO G., santarcangelo di romagna Commentatore certificato 07.11.12 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

voglio ripetere ancora che non mi piace chi aggredisce le persone che a volte criticano grillo , le persone che hanno aggredito la salsi;
io sono elettore del M5S, naturalmente, lo voterò per sempre , e dico che no mi paice i lmodo di fare aggressivo che c'è nei confronti di alcune persone che aprteciapno al moviemento ; non ci siamo proprio;
non è lo spirito che voglio ,il modo di fare giusto , per cambiare le cose;
quesgto è il modo di fare italiano , aggressivo e n oriflessivo , quell oche è smrpe piaciuto tanto ai vecchi partiti e a ilor oelettori; se s ivoglion ocambiare le cose quinid ,prima di tutto si deve cambiare il modo di fare , si deve imparare ad essere più riflessivi , più educati e ad essere aggressivi sol quando veramente è il caso ,non per qualsiasi sciocchezza;
ripeto ancora, è ora di smetterla di fare gli italiani, gli isterici e nevrotici italiani ,che non riflettono mai e agiscono sempre in modo aggressivo;
queso non è lo spirito del movimento ,è lo spirito dei vecchi partiti rissosi ;
per quanto mi riguarda ,chi aggredisce le persone che a volte criticano grillo , le persone come la salsi che forse hanno fatto un errore, danneggiano il movimento , il suo sviluppo , la sua evoluzione e assomigliano tantissimo , agli elettori più fanatici dei vecchi partiti;

stefan 07.11.12 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

propongo un referendum on line sull'argomento
partecipazione alle "trasmissioni" TV:
se la maggioranza del M5S si esprimerà contro la
"partecipazione" tVi, i servi non potranno più agitare lo spauracchio della "demokrazia negata" accusando Grillo di "dittatura". A quel punto chi si candiderà per il m5S lo farà condividendo, accettando consapevolmente le regole stabilite democraticamente e non si lascerà
più spazio alle ridicole recriminazioni puntualmente strumentalizzate dalla criminalità legalizzata di mafiopoli.
per delegittimarlo.

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.12 21:17| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Come mai Flavia Vento è inserita nel movimento ?..Siamo impazziti? Non sa neanche parlare ITALIANO!!!!!!!!!!!!!!!

neagu angelica 07.11.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sottolineare che il fatto che la Salsi sia andata ad un talk-show ripropone ancora una volta il modo di essere di noi italiani. Ci sono delle regole, il divieto (che poi non è ancora divieto, ma il consiglio, di non andare in TV, ma non lo rispetto, faccio come mi pare e poi pretendo di avere pure ragione. Si ci sono delle regole vanno rispettate, se poi queste regole si pensa che debbano essere modificate, prima si modificanmo discutendole, e poi si rispettano le nuove regole. Il rispetto delle regole è un principio fondamentale ed credo che sia proprio per questo che il M5S è nato. In questi ultimi 20 anni qualcuno ha violato le regole e poi ha cercato di modificarle a proprio rendiconto. Attenzione a non ricadere nella trappola dobbiamo cambiare il nostro modo di pensare: le regole sono regole.
Nessuno a chiesto alla Salsi di entrare nel Movimento, ma se ci stai rispetta le regole.

laura p. Commentatore certificato 07.11.12 21:05| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ ROBERTO C.

Paolo Savona è un economista che ha lavorato per la banca d'Italia ma non è un banchiere...i banchieri sono Passera & company quelli che stanno aggrappati alla moneta unica come piovre.
E comunque a dire che l'Italia avrebbe vantaggio a uscire dall'Euro non c'è solo Paolo Savona ma fior di economisti italiani ed esteri da Paul Krugman a Wolfgang Munchau passando per i nostri Claudio Borghi e Alberto Bagnai sino a Nouriel Roubini e altri ancora...ci sono anche premi nobel come vedi...ma sulla TV nostrana silenzio assordante. Anzi la questione è liquidata col solito terrorismo dell'inflazione (mentre nel '92 con una svalutazione del 25% l'inflazione diminuì!!).
Purtroppo chi vuole l'euro o per interesse o per ideologia preconcetta ha gioco facile nel fare terrorismo e demagogia. La realtà degli studi economici seri dice tutt'altro.

diego r., roma Commentatore certificato 07.11.12 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Considerato che la Salsi non è arrivata ad ottenere nemmeno 1000 voti, e quelli ottenuti sono grazie alla visibilità dovuta al simbolo del M5S, vorrei riuscire davvero a capire come si è potuta arrogare il diritto di parlare per conto di quel 20% dei votanti italiani che, secondo i sondaggi voterebbero per il M5S! Le regole erano già chiare! Le televisioni, per come sono strutturate adesso, farebbero di tutto per far vedere il negativo su tutto. Ora non è conveniente esporsi

Bruno Z. 07.11.12 20:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Non c'è mai stata una REGOLA della remissione del mandato nel m5s. i consiglieri spontaneamente l'hanno applicata in certi casi e in moltissimi no.
Ricordatevelo anche per le regionali.
Non confondiamo i piani, la regola se fosse tale, sarebbe anticostituzionale.

Era proprio quello l'atto rivoluzionario, la remissione spontanea del mandato laddove la Legge non la prevede.
Chi vuole lo fa, si rende disponibile, fa un atto di etica, rendere queste cose "regole" imponibili a tutti vorrebbe dire non aver capito il Movimento.
Assenza di strutture è assenza di regole, ed è necessario per costruire una cultura dell'etica rispetto a quella della mera legalità (mi comporto come si deve solo perchè è obbligatorio)

saluti

Ileana B, savona Commentatore certificato 07.11.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento

La tv rimbecillisce. Senz’altro. Ma a leggere i commenti dei pasdaran del blog vien da pensare che anche il web non scherzi.
È davvero interessante: Beppe dice per anni che non dobbiamo avere leader che ci dicano cosa fare, che l’era del leader è finita, poi cosa fa? Si autoproclama “capo” e mette una regolina in cui si prevede che tutti gli eletti del MoVimento devono riconoscersi in lui. GULP! Ma… sembrerebbe una contraddizione bella e buona! Così lo fai notare (già molto strano che ce ne sia bisogno!) ai frequentatori del blog e questi che ti rispondono?
- questo è implicito, come lo è sempre stato vietare di andare in televisione, o che sarebbe stato lui a decidere le regole per potersi candidare, o il dietrofront sul ritiro del mandato, ecc…
- perché, negli altri partiti c’è forse più democrazia?
- siamo nel mezzo di una rivoluzione, dobbiamo avere fiducia in Beppe!
-vaffanculo, troll di merda! Vai da un'altra parte!
Ora, terrò presente solo il primo tipo di risposta. Le altre penso non meritino considerazione, tanto sono sceme… Ok, poniamo che tutte queste regole siano implicite. C’è però una minoranza (sarà poi vero?) di iscritti (facile verificare che non siano troll per lo staff del blog, tanto quanto cancellare i commenti o bannare gli ID degli utenti, giusto!?) che sentono il bisogno di esprimersi comunque in merito. Perché non assecondarli?
A me, fra le tante, vengono in mente 2 ragioni:
- Sarebbe bello, peccato che a tutt’oggi manchi una piattaforma per poterlo fare, ANCORA! (Bene che esperimenti siano stati fatti e con successo su scala locale, ma non era il caso di partire dal portale nazionale già qualche anno fa, come si era auspicato? P.S. la scusa dei costi non regge, eravamo tutti ben disposti a dare un contributo per finanziarla!)
- E se venisse fuori un risultato diverso?
Beppe, da amico ed estimatore, ti chiedo: ma pensi davvero che si possa gestire così un’associazione (perché tale, giuridicamente, è il MoVimento)? Coi divieti e i diktat?

luca r. Commentatore certificato 07.11.12 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA REVOCA DEL MANDATO FA LA VERA DIFFERENZA.....
Sono contraria alla revoca della norma interna che prevede la riconferma semestrale degli eletti. Il suo valore, fosse pure SIMBOLICO, è moralmente determinante.
Toglierla o annacquarla nel mare magnum degli aventi diritto al voto, sottraendo di fatto la valutazione a chi ha determinato la nomina, è come dare loro, gli eletti, la delega in bianco per cinque anni, cosa che ci accomuna così a tutti gli altri partiti.
Io la mia delega in bianco non la darò a nessuno e sarò costretta a non andare a votare. Per evitare il reddere actionem in Emilia Romagna che tanto prima o poi scoppierà non è possibile che si mandi affanculo il lavoro di tutti.

Marialaura D., milano Commentatore certificato 07.11.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento

UN GRAZIE E UN ABBRACCIO IDEALE DALLA SARDEGNA AI RAGAZZI DEL MOVIMENTO 5 STELLE DI CAGLIARI PER L' ADESIONE E LA PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE DI OGGI.
SOVRANITA' !

nino f. Commentatore certificato 07.11.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Queste censure saranno la rovina del movimento. Fanno avvertire i portavoce del movimento come dei burattini senza volontà. Il movimento è di tutti coloro che ci mettono del proprio o la creatura immutabile dei suoi ideatori? è un'esperienza in divenire o un dictat da eseguire?

alessandra piccinini 07.11.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il MOVIMENTO 5 stelle e non le 5 stelle anarchiche.Chi non l'ha ancora capito meglio che cambi indirizzo!Per funzionare e raggiungere gli obiettivi del programma bisogna crederci e avere fiducia in chi ha creato il movimento.Il sostenitore del M5S DEVE lavorare per la comunità non per se stesso,andare in "queste"TV a farsi scannare da questi pseudo giornalisti(ben programmate con domande studiate appositamente per mettere in cattiva luce il M5S)è stupido ed inapropiato.I punti saldi del M5S sono nel PROGRAMMA,chiunque di noi vuol dare visibilità al M5S si stampi il programma e lo distribuisca ad amici,parenti e a chiunque sia interessato.L'italia è piena di attori e primedonne che cercano visibilità ma NON nel M5S noi lavoriamo per un'Italia sana e pulita non per lanciare qualche personaggio televisivo. Ora basta fare chiacchiere da politicanti e fatevi venire qualche buona idea da suggerire al M5S per migliorare questo Paese disastrato.

matteo d., Torino Commentatore certificato 07.11.12 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono mortificato a sentir specificare queste ovvietà, punto.
salute

giovanni tardocchi 07.11.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento

LE CENSURE NON VANNO MAI BENE,...

jerry rossi Commentatore certificato 07.11.12 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Del tutto d'accordo. Più chiaro di così si muore! basta con queste fighette primadonna alla Salsi e Favia (oggi di nuovo un articolessa di sto Favia sui giornali...che palle!! dai facciamo una colletta e paghiamogli un bunga bunga)

Cinico Senese 07.11.12 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Leggete questo articolo per capire perché Beppe Grillo ha ragione:

http://commentandolestelle.blogspot.it/2012/11/la-tv-e-un-mezzo-di-propaganda.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 07.11.12 18:23| 
 |
Rispondi al commento

In queste ore il Senato italiano sta discutendo un disegno di legge in materia di diffamazione (DDL n. 3491) che, se approvato, potrebbe imporre a ogni sito web (ivi compresa Wikipedia) la rettifica o la cancellazione dei propri contenuti dietro semplice richiesta di chi li ritenesse lesivi della propria immagine o anche della propria privacy, e prevede la condanna penale e sanzioni pecuniarie fino a 100.000 euro in caso di mancata rimozione. Simili iniziative non sono nuove, ma stavolta la loro approvazione sembra imminente.

Wikipedia riconosce il diritto alla tutela della reputazione di ognuno e i volontari che vi contribuiscono gratuitamente già si adoperano quotidianamente per garantirla. L'approvazione di questa norma, tuttavia, obbligherebbe ad alterare i contenuti indipendentemente dalla loro veridicità. Un simile obbligo snaturerebbe i principi fondamentali di Wikipedia, costituirebbe una limitazione inaccettabile alla sua autonomia e una pesante minaccia all'attività dei suoi 15 milioni di volontari sparsi in tutto il mondo, che sarebbero indotti a smettere di occuparsi di determinati argomenti o personaggi, anche solo per "non avere problemi".

Wikipedia è la più grande opera collettiva della storia del genere umano: in 12 anni è entrata a far parte delle abitudini di milioni di utenti della Rete in cerca di un sapere neutrale, gratuito e soprattutto libero. L'edizione in lingua italiana ha quasi un milione di voci, che ricevono 16 milioni di visite ogni giorno, ma questa norma potrebbe oscurarle per sempre.

L'Enciclopedia è patrimonio di tutti. Non permetteremo che scompaia

leo dv 07.11.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sua Maestà, Sua Altezza Beppe Grillo & c.( il tutto con molta ironia e senza offesa) ma leggete i post??? Qui non si può più dire liberamente una parola che piovono subito offese, forse non sarebbe il casa di darsi una calmata e stare con i piedi per terra??? Visto che sono stati emessi vari diktat perchè non insegnare sopratutto ad ascoltare e rispettare chi non la pensa al 100% come gli altri??? Attendo una risposta, magari su questo blog, anche per dimostrare che sei uno come noi e non altro. Grazie

romeo r. Commentatore certificato 07.11.12 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, pur seguendoti e in certa qual misura concordando con te, potresti evitarti di dispensare chiarimenti o trattare con i presunti manichini (dummies ??). Siamo in grado di giudicare da soli!
Meriti qualche risposta:
D Di Pietro,io – noi non ci sentiamo amici di costui;Noi al contrario di te lo riteniamo falso ed infido, non puoi imporre ad altri i tuoi amici! e poi ricorda che le persone si giudicano anche dalle persone con cui se la fanno!proprio il Di Pietro docet!
E vanno tutte bene ( con qualche riserva per l’€uro)
R vanno tutte bene
T in linea di massima siamo d’accordo, ma offendere e vituperare una nostra rappresentante che si è presentata a ballarò la riteniamo una “schifezza” che solo volgari ed ignoranti simpatizzanti (ma lo sono veramente?) del Movimento. Non siamo mammolette, ma il turpiloquio è solo degno degli imbecilli!
IN CONCLUSIONE : per noi tutto come prima, meno la caduta di stile per la collega offesa gratuitamente e per IL tuo NUOVO AMORE per l'uomo di Montenero di Bisaccia! ORRIBILE !

Marco Pirone 07.11.12 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assolutamente non sono d'accordo con l'idea che l'uscita dall'euro deve essere fatta con referendum, materia troppo tecnica per essere affidata a noi cittadini visto che poi siamo anche possessori di euro credo che sia anche controproducente, come dire agli Italiani che per ora nella maggior parte di euro ne posseggono parecchi votate affinche' i vostri soldi non valgano piu' nulla...bella idea..non c'e' che dire.

emilio a., busalla Commentatore certificato 07.11.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un saluto al movimento tutto e a tutti i cittadini di buon senso e volontà.

Beppe Grillo è la potenza della voce di milioni di italiani ormai stanchi di ascoltare e riascoltare fandonie e bugie. I media pdscalfariani possono condire l'insalata come vogliono, ma alla fine la forza di un popolo non può essere arginata o pilotata, soprattutto se il popolo sta soffrendo la fame. Vorrei poter fare di più per il movimento ma il tempo non me lo permette, ma almeno una cosa la faccio leggo tutti i post possibili ogni giorno e critico costruttivamente per quanto mi è possibile quello che si scrive. Da individui subdoli e variopintamente agghindati di bandiere di facciata non si può trarre spunto e non si può crescere. Il conto alla rovescia è partito e presto arriverà a 00.00.00, quindi soltanto nostro signore può sapere quello che succederà a questa classe dirigente (ancora per poco) in carica. andranno a casa presto e, presto un nuovo percorso sarà solcato. la nostra forza deve solo impedire che anche in questo movimento si insinui il tarlo dell'ambizione e del potere.

un saluto a tutti noi e in bocca al lupo per i tempi di rivoluzione che ci aspettano

Vincenzo A., bitonto Commentatore certificato 07.11.12 17:45| 
 |
Rispondi al commento

concordo su tutte le regole proposte dal M5S, ma vorrei che quanto residua dai compensi riconosciuti ai parlamentari oltre i 5000 euro lordi siano incamerati in un fondo trasparente, visibile a tutti e in qualsiasi momento, e messi a disposizione, sempre in modo trasparente, della collettività - una volta raggiunto un importo elevato, esempio 1.000.000 euro, potrebbe essere utilizzato in maniera più efficiente e provare "con i fatti oltre che con i numeri" l'utilità della rinuncia responsabile - sarebbe un successo politico, di visibilità e di sostanza, enorme in termini di ciò che più di tutto manca, la credibilità e renderebbe necessario a tutte le altre forze politiche di adeguarsi!

luca lauro 07.11.12 17:41| 
 |
Rispondi al commento

E come Emolumenti: gli eletti del M5S tratterranno per sé una parte degli emolumenti, oggi fissata in un massimo di 5.000 euro lordi, e restituiranno la rimanenza allo Stato.....
...bello spot pubblicitario, ma grillo si dimentica di scrivere che nel codice comportamentale dei parlamentari sul sito beppegrillo.it c'è scritto quanto segue alla voce trattamento economico: I parlamentari avranno comunque diritto a ogni altra voce di rimborso tra cui diaria a titolo di rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo.

rosario colonna 07.11.12 17:41| 
 |
Rispondi al commento

AI DELUSI, CRITICI E SCETTICI

Siamo in "guerra" contro i poteri forti-mafie, plutocrati, parassiti etc, etc etc...-i quali hanno sofisticati sistemi di consenso e propaganda!

Basta ripetere a pappagallo tesi che costoro mettono in giro ad arte.

W M5S, PER LO STATO DI DIRITTO E LA DEMOCRAZIA!

marco ., milano Commentatore certificato 07.11.12 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Dove non è arrivato il Berlusconismo e lo scricchiolante sistema partitico, vuole arrivare il M5S: il totale annientamento sociopolitico dell'Italia unito alla fine di qualsiasi forma di economia nella penisola!!! Leggo il delirio di un commediante, il vostro tanto stimato Beppe Grillo, un Savonarola moderno, ed ho paura per il mio futuro e quello dei tanti come me che hanno perso il diritto a vivere! I partiti vanno riformati, bisogna fare largo a volti ed idee nuove? Come si risponde? Creando un ridicolo movimento che vive di luoghi comuni e frasi fatte, il cui leader (e detentore del marchio registrato) non ha nemmeno il coraggio di metterci la faccia, se non scrivendo su un blog o lanciandosi in spettacoli come la nuotata verso la Sicilia (per poi fare riferimento, nell'intervista subito dopo, ad un importante fatto storico come lo sbarco, mettendolo sullo stesso piano). Avrei voglia di demolire pezzo per pezzo i punti di questa guida, come la miope regola dei due mandati. Per inciso la politica, come ogni lavoro al mondo, va appreso e praticato. Il movimento invece propone di mandare persone che non sanno nemmeno di cosa si parla a ricoprire cariche, ovviamente faranno solo danni, e poi mandarle via proprio quando inizieranno a destreggiarsi ed a capire dove sono. Mi fermo qui perchè il discorso diventerebbe lungo. Ad ogni modo concetti vuoti come Democrazia Diretta (non vuole dire nulla) non aiutano gli italiani. L'antipolitica da cabaret, che fate nel M5S, non è la risposta in un momento politico che richiede intelligenza e cambiamenti ponderati, che vanno condotti da persone competenti. Da ragazzo, quando Grillo fu allontanato dalla tv, mi sembrò una porcata. Adesso lo vorrei imbavagliato e lontano da chiunque e qualunque cosa. In questi giorni ho dovuto assistere a bambinate da parte del M5S sia a Bologna che in Emilia Romagna. Basta per il bene dell'Italia il M5S non dove essere più tollerato!! Chi ancora ragiona deve esprimere biasimo verso questa realtà.

Lorenzo Ferri 07.11.12 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ogni movimento di successo, sociologicamente parlando, nasce grazie ad una minoranza organizzata che ha la meglio su una maggioranza disorganizzata, e ha in seno figure dalle quali non si può prescindere, il Leader è una di queste.
Grillo, con il suo entourage, ha avuto il grandissimo merito di aver saputo catalizzare intorno a se una miriade di persone che cercano una presenza politica al di fuori dei canali tradizionali e un pò obsoleti. In svariati anni di lavoro è riuscito a detonare, aggregare e poi sintetizzare i messaggi di un'opinione pubblica altrimenti disgregata e frammentata. Grazie al suo talento ed alla sua caparbietà ha evitato che la rete, con tutte le sue denunce e idee, finisse vittima delle naturali spinte centrifughe.
Ha fatto tutto ciò contro tutto e contro tutti ed ora che si iniziano a cogliere i frutti di tanta fatica, ora che giungono i tanti meritati premi, si cominciano a fare le pulci con accuse di leaderismo e stupide dietrologie?
In questa fase critica, perchè iniziale, è sacrosanto porre veti e dettare direttive, è anzi necessario, per non correre il rischio di annegare prima ancora di iniziare. Il ruolo di Grillo è imprescindibile
e tutti gli attivisti dovrebbero riporre in lui la loro fiducia.
Continuare su questa strada e con questi mezzi fino all'istituzionalizzazione del movimento, con l'auspicio che essa non trasformi il principe i n ranocchio...

enzo di natale 07.11.12 17:07| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE CONTINUA COSI' NEL TUO PENSIERO DI RINNOVAMENTO DELLA POLITICA, L'IMPRESA E' ARDUA E LE RESISTENZE SONO RADICATE NELLA CULTURA DEGLI ITALIANI.TU PUOI OFFRIRE SPERANZA DI CAMBIAMENNTO, MA RICORDA CHE TUTTI I MOVIMENTI SI SONO DISSOLTI,IN QUANTO CONTENITORI GI IDEE ETEROGENEE.
TUO E' IL COMPITO DI MANTENERE UNITO UN MOVIMENTO,E VIGILARE CHE LE MELE MARCE NON ENTRINO A FAR PARTE DEL TUO NOSTRO PROGETTO.

SERGIO DICUONZO, san teodoro Commentatore certificato 07.11.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerà fare molta attenzione a chi si candida. Di Pietro ha raccolto un sacco di mele marce fra i suoi deputati. Beppe se non vuoi accerchiarti di Razzi e Scilipoti non basa il televoto informatico, raccogli informazinei sui soggetti

Nicolo C., Bron (Francia) Commentatore certificato 07.11.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari tutti, da qualche tempo sto cercano il video di Beppe, quando lui stava (1999?) davanti ai cancelli della FIAT sopra un palco provvisorio, insieme con una vecchia auto (forse una Renault 4?) arringando gli operai Fiat, dicendo loro che erano degli stronzi a protestare per i loro stipendi! L’auto era stata modificata (a spese di Grillo) per essere ecologica con consumo ridottissimo e/o era un tipo ibrido o cose del genere.
Beppe si rivolgeva agli operai, incalzandoli e invitandoli a NON protestare solo per il contratto, ma pretendere dalla Fiat di progettare auto come quella da lui modificata.
Mi piacerebbe rivedere quel video, ma credo che se tornasse in circolo, potrebbero spiegare molte cose circa la Fiat d’oggi!
Prego chi sia in grado di darmi istruzioni in tal senso, di inviarmi le sue indicazioni direttamente alla mia e-mail, che prego di pubblicare. Grazie Romualdo. romualdomz@teletu.it

Romualdo Montenz 07.11.12 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da come l'o vista io ,la salsi a ballaro a dato a intendere che coi soldi che avanzano dagli stipendi dei consigliri ci comprano i camper a grillo...
Pensavo fosse ingenuità,ma continua ad attaccare il movimento e chi ne fa parte,spero tanto nn si e fatta comprare ..
Poi con questa ultima cazzata di leggere quei 5 commenti su 1000000 che non fanno neanche percentuale,il movimento rischia di perdere i voti degli indecisi..ma da che parte sta la sansi???????

Luca 07.11.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, ma siamo sicuri che 5000 € lordi siano un tetto ragionevole ??? Da te mi aspettavo molto meno. I mandati in parlamento non servono a riempirsi le tasche con lo stipendio pubblico, ma per fare il bene dell'Italia.
Se volete avere 5000 euro di stipendio lordo cercatevi un'occupazione nel privato!

Roberto 07.11.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un programma dovrebbe comprendere tutti gli aspetti della vita politica, sociale ed economica del paese. Dalla riforma e razionalizzazione dello Stato (regioni e comuni, autonomie !?), giustizia (struttura, semplificazione leggi e testi unici), difesa, eliminazione enti inutili o quasi inutili, ecc -. Alla finanza: sostenibilità e pareggio di bilancio, equità tassazione, sostegno alla scuola meritevole pubblica e privata, sviluppo della ricerca avanzata, finanziamento volontario per enti religiosi organizzazioni umanitarie e enti vari. Alla Società: liberalizzazioni e concorrenza, piano di sostegno per il mercato del lavoro, sostenibilità dello sviluppo e della crescita con bilanciamento del lavoro e dell’immigrazione, ecc. Volendo dare una struttura a quanto sopra bisognerebbe indirizzare i punti:
Soggetti: cittadini (persone fisiche e giuridiche, organizzazioni private); stato (enti governativi, amministrativi, assistenziali)
Relazioni: tra cittadini, tra cittadini e stato, tra stato e altri stati
Principi e regole comportamentali: libertà, legalità, trasparenza, meritocrazia, equità, pari opportunità, solidarietà
Orientamento etico sociale: civismo, libertà religiosa, autofinanziamento delle varie confessioni, autofinanziamento dei partiti dei sindacati dei movimenti delle organizzazioni no-profit delle organizzazioni para-sociali
Contesto operativo: società (istruzione, giustizia, assistenza socio-sanitaria, elettività cariche politiche, concorsi pubblici per cariche sociali e amministrative); economia (reale, industriale, finanziaria, sociale, creativa); politica (di relazioni, sociale, industriale, finanziaria); struttura (centrale, periferica - regioni, province, comuni, comunità, ecc.); amministrazione (tassazione - centrale e periferica, riscossioni e ritorni alle periferie, processo di autorizzazione alle periferie)

Ezio P., Vimercate Commentatore certificato 07.11.12 16:31| 
 |
Rispondi al commento

L'economista Paolo Savona sostiene che insistere con l'euro provocherà un lungo processo di deindustrializzazione dell'Italia sostanzialmente a beneficio della Germania. Le prospettive dell'Italia nell'euro sono comunque negative per almeno i prossimi 10 anni, in termini di recessione economica, lenta erosione dei redditi, erosione del potere d'acquisto e crollo dello stato sociale.
Lo stesso Paolo Savona sostiene che il ritorno dell'Italia alla lira avrebbe nell'immediato un impatto duro, una specie di terapia d'urto, per poi dare i suoi effetti sicuramente benefici nel medio e lungo periodo. Il vantaggio del ritorno alla lira sarebbe quello di preservare il tessuto industriale italiano. Va specificato che non tutti i paesi in crisi avrebbero un vantaggio ad uscire dall'euro, ad esempio per Grecia e Spagna il ritorno alle valute nazionali sarebbe estremamente difficoltoso, questo non è il caso dell'Italia che può ancora contare su un tessuto industriale solido e una bilancia commerciale in attivo che limiterebbe la svalutazione della moneta tenuto conto che l'attuale crisi dello spread è dovuta in larga parte ad un effetto contagio della zona euro (abbiamo dovuto sborsare 120 miliardi per salvare Frecia Portogallo Irlanda...) e non ai fondamentali economici italiani che sono buoni. A sostegno di questa tesi c'è anche un recente studio pubblicato dal Sole 24 ore della Bank of America Merrill Lynch che attraverso una simulazione dimostra come il paese che trarrebbe più vantaggi dalla fine dell'euro sarebbe proprio l'Italia.
Tra gli economisti italiani ed esteri che sostengono l'opportunità dell'uscita dell'Italia dall'euro oltre a Paolo Savona vi sono Joseph Stigliz, Paul Krugmann, Wolfgang Munchau, Claudio Borghi e Alberto Bagnai.
Altro che demagogia.

diego r., roma Commentatore certificato 07.11.12 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi scusate parlare di democrazia interna. .. mi viene da ridere. Perché nessuno parla del nostro parlamento?

Vogliono fare una legge elettorale per fare un monti bis e loro parlano di democrazia!!!!
Udc -pdl: facendo la nuova legge elettorale, con un premio di maggioranza dato solo a chi raggiunge una alta soglia di voti vogliono l'instabilita' politica per poi approdare ad un monti bis.Palesemente sconcertante l'asse Mafioso dei mafiosi udc-pdl vuole colpire ancora......
Mandiamo alla gogna e riprendiamoci la nostra italia! !!!!
V=R*I

pirrera.salvatore 07.11.12 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Give me control over a nation’s currency and I care not who makes its laws."
- Baron M. A. Rothschild (1744 - 1812

roy batty Commentatore certificato 07.11.12 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e pubblica sul sito del movimento le regole morali per avere il "bollino". è più chiaro per tutti. ora e in futuro.

poi potranno essere revisionate. anche come si "entra", ma anche come si esce (esempio se non rispetti le regole... che hai accettato prima)

luca arosio Commentatore certificato 07.11.12 15:58| 
 |
Rispondi al commento

R come Remissione del mandato: il consigliere, il sindaco o il parlamentare non ha alcun obbligo di rimettere il mandato periodicamente (ad esempio ogni sei mesi). Nel caso questo avvenisse deve essere preceduto da un'informazione pubblica e dettagliata del suo operato sul portale del M5S con una votazione estesa a tutti gli iscritti del Comune e della Regione di rifermento, o dell'intero corpo elettorale in caso del Parlamento
Senza questa regola, anche se non ha alcun valore legale, significa dare delega in bianco agli eletti per cinque anni né più né meno come gli altri partiti. Io non approvo la sua cancellazione e pur essendo uno dei primi iscritti al movimento sto rimettendo in discussione la mia partecipazione attiva e il mio voto.

alfredo seghieri 07.11.12 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Si può essere d'accordo o meno con il contenuto delle 'regole', ma il problema è un altro: chi ha votato per decidere che devono essere proprio queste ?

gianfranco casile 07.11.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Uno decide,e tutti gli altri sono convinti di aver deciso la stessa cosa.Perché se pure nessuno vota niente, si è convinti che tutti voterebbero in sintonia con le regole dettate da Grillo.
Questa è la democrazia diretta,orizzontale,del M5S.Cioè la stessa dittatura democratica che c'è oggi in questo paese,e non sono certo le sfumature a cambiare la sostanza delle cose.
Sono passati 80/90 anni da quando qualcuno disse: Come si fa a non diventare padroni di un paese di servitori?
Ancora oggi,avrebbe perfettamente ragione.

Alessandro 07.11.12 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io mi permetto di rispondere a te e a chi ti ha commentato con favore.il punto ora e' stare uniti,niente altro.pensate a tutti quelli che han lavorato duro nelle piazze,sicilia docet....pensate a quanti seguono il movimento sulla rete.pensate alla enorme esperienza di grillo a riguardo della televisione e dei mezzi di comunicazlone.pensate a tutti i dibattiti televisivi a cui avete assistito,vi son serviti a qualcosa in termini di informazione reale?pensate al successo del movimento,senza tv!ora pensate al danno fatto da favia attraverso la televisione..pensate al disastro della salsi col suo buonismo in tv e la sua cattiveria ora..pensato tutto questo ci metterei che da sempre siam forti senza andare ai dibattiti finti !per finire,anche io son laureato e allora?che c'azzecca??minacciate di toglierci il voto perche' non d'accordo con delle scelte d'azione?fatelo!!!!!vorremmo gentilmente persone con visione globale mirata sul programma e sull'unita',ora conta solo diventar grandi ed uniti.mettendo da parte le critiche distruttive e dando spazio alla forza del gruppo!poi si avra' tempo per correggere tutte le imprecisioni e criticita'.ma solo poi.adesso non abbiam tempo.ora bisogna agire,non dividere.poi litigheremo un poco anche.ma ora non si puo'.altrimenti perdiam tutto.quindi,con squisita cortesia,andatevene davvero o restate ma uniti.le minacce non fanno bene al movimento!ciao

luca del 62 (), milano Commentatore certificato 07.11.12 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve a tutti

come immaginavo,ho notato che in un commento di un mese fa,uno di noi faceva presente come i sondaggi davano prima delle elezioni in sicilia queste percentuali:

musumeci 29%

crocetta 28,5%

miccichè 20%


m5s tra il 7% e il 9%


sappiamo tutti come invece è andata......


avevo il sospetto che anche chi fa i sondaggi sia a favore di certi personaggi

oggi ne ho la conferma


ma facendo un rapido ragionamento vi rendete conto che se ci danno al 19% a livello nazionale .....probabilmente bisogna raddoppiare....il numero e portarlo(come per la sicilia che è stato piu del doppio del 7%) a circa il 38%

ecco spiegato il 42,5

ma se dovesse essere davvero questa la nostra forza ad oggi per quanto i sondaggi non vogliano farlo sapere(38% circa)

ci pensate che siamo quasi ad un passo dal famigerato 42,5%.....?


sempre che non si rendano conto che anche quella soglia prima o poi non basterà piu per i loro scopi.....e magari la faranno salire fino al 70%

oggi 19% dicono i loro sondaggi

probabilmente siamo oltre il 35% è ciò che si avverte in giro

in primavera non ci vuole molto ad arrivare al 43%

politici tremate......


avete fatto male i vostri conti ed i vostri progetti


ci vediamo alle elezioni


iniziando dal lazio....lombardia.....molise....per poi concludere in bellezza alle politiche nazionali

già rido e gongolo

emiliano u., catania Commentatore certificato 07.11.12 15:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido la Lotta alla Partitocrazia,

con 250 miliardi di euro di evasione fiscale è chiaro che il problema è nella casta di politici imbroglioni che proteggono di fatto e di diritto gli evasori, ed affamano la gente che lavora !

Basterebbe tradurre in italiano una delle legislazioni europee o americane che risolverebbero il problema, e la famosa crisi sarebbe risolta in un mese !!!!

Ma la partitocrazia se ne guarda bene !!!!

In Finlandia o in America non c'é evasione fiscale, se non come pittoresca trasgressione di qualche eccentrico psicopatico !!!

Non si pensa neancche di evadere le tasse .

Allora perché non trapiantare uno di questi sistemi fiscali in Italia ??

Nessuno ne parla sui famosi programmi televisivi o sulle Pagine dei giornali di Regime.

E l'Euro, se davvero gli alti interessi che paghiamo dipendono dai 500 miliardi di titoli comprati da tedeschi e francesi alcuni anni fa per costruire centrali nucleari e per appropriarsi dell'acqua italiana, come dice mi pare Grillo,

allora pregherei Beppe di essere più chiaro su questo punto, vorrei saperne di più.

Se questa è la verità mi aspetto una informazione sul Blog che proverò a diffondere in ogni dove, Ospedali, Uffici, Supermercato ecc.ecc. per far capire davvero alla gente cosa c'é dietro l'Euro !!!!!

Forza Beppe, queste sì che sono cose che hanno a che vedere con la Verità e

che possono bruciare in una fiammata tutti quelli che campano di segreti ed ipocrisie

Claudio Cundari
Psichiatra e Poeta

claudio k., rocca priora Commentatore certificato 07.11.12 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EURO – REFERENDUM – LIRA – PAREGGIO DI BILANCIO – GESTIONE VIRTUOSA

C’è un concetto che deve essere chiarissimo: “La ricchezza non si crea né da sola e né con artifici contabili”

L’Italia dei malgoverni e delle Caste ha accumulato un debito pubblico enorme…Pochi banchettatori dello Stato straricchi e straprivilegiati e la popolazione impoverita indebitata ed in grosse difficoltà…E molti produttivi sono andati o continuano ad andare via…Ora…non c’è nessun sistema per eliminare questo debito pubblico correttamente. Si può solo cominciare ad operare virtuosamente…Con Pareggio di Bilancio. Ma all’interno di questo…bisogna assolutamente trasformare le spese parassitarie improduttive in detassazioni a favore di imprese e lavoratori produttivi…Bisogna togliere superprivilegi e detassare carburanti e produttività…Non esiste la possibilità di un miglioramento epocale portato dall’uscita dall’Euro e dalla Sovranità monetaria riacquistata…Questo potrebbe dare solo maggiore flessibilità alla ns economia…ma potrebbe anche rivelarsi un fatto molto negativo…E resterebbe sempre assolutamente presente la totale inaffidabilità della ns Italietta…e lo scollegamento dai corretti paesi nordici…e l’Italia nelle mani incontrollate dei ns farabutti governanti…se guardiamo gli alberi dai frutti che hanno prodotto…

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 07.11.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi pare tutto chiaro e comprensibilissimo!!!
non credo ci sia nulla di antidemocratico se il leader e portavoce del M5S, dichiara pubblicamente quello che tutti sanno: partecipare ai talk televisivi significa infognarsi laddove vogliono i detrattori del movimento, che vorrebbero confondere la nuova forza rinnovatrice, con il solito mare di parole "pilotate", in modo che i meno informati possano dire... ecco sono uguali agli altri!

l'informazione di regime ha contribuito all'attuale situazione italiana, per cui credo sia giusto non finire in pasto a questi signori.

Peraltro chi oggi grida allo scandalo, equiparando il M5S ad una dittatura(boh!!!), dovrebbe vergognarsi di non aver imposto regole altrettanto chiare al proprio interno, perchè forse oggi non assisteremo alle malefatte quotidiane di un qualche componente.

Infine anche se poco attinente al post, a forza di sentire dire che Grillo è un comico, stanotte ho sognato...un governo di comici...

Grillo-Bisio-Crozza-Gepy Gucciari-Proietti-Olcese
Presidente della Repubblica Benigni

sono certo che questi comici potrebbero fare i politici con le palle, come sono certo che i nostri politici, non potrebbero mai e poi mai fare i comici


alpami 07.11.12 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei come il vino, migliori invecchiando. Questa mazzata che stai dando ai partiti rifiutando i rimborsi elettorali fa piú male che portargli via voti. senza soldi i partiti cessano di essere mafie. Complimenti, vai avanti cosí.

Tommaso B., Diamantina Brasile Commentatore certificato 07.11.12 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
non ti piacerebbe vedere passare un brivido di terrore lungo la schiena di Casini, Berlusconi, Napolitano, altri e non in ultimo Monti?
Bene, allora ti propongo di scrivere un post in cui consideri la possibilità (falsa naturalmente ma lo sappiamo solo in pochi) di fare un'alleanza elettorale con il PD (lo so che cosa ti scombussola l'intestino, ma è per finta). Non ti piacerebbe vedere come si potrebbero comportare con la scrittura della nuova legge elettorale? Vuoi vedere che Casini proporrà di mettere il limite per avere il premio di maggioranza al 55%!!! Non ti piacerebbe vedere cosa scriveranno i giornali e far saltare il banco dei talk show?
Grazie per la tua attenzione

Gianni2 A., Ferrara Commentatore certificato 07.11.12 15:06| 
 |
Rispondi al commento

"...non sono "vietate" interviste di eletti del M5S trasmesse in televisione per spiegare le attività di cui sono direttamente responsabili. E' fortemente sconsigliata (in futuro sarà vietata) la partecipazione ai talk show..."
SCONSIGLIATO, capito?? NON VIETATO! Posso non condividere la Salsi, ma non ha infranto alcuna regola; se basta questo per offendere, accusare di tradimento, chiedere le dimissioni, è moolto preoccupante! Si è indottrinati mica solo se si dà credito ai giornali di regime... meditate, se lo sforzo non è eccessivo!

Marco B. 07.11.12 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
seguo il M5S da un po', apro il blog tutti i giorni in pausa pranzo e lavorando sempre attingo info x la maggior parte da internet. Seguo anche la Tv perchè, nonostante tutto è utile avere notizie da più fonti e sentire diversi pareri. Non condivido la politica del M5s di vietare la partecipazione ai talk show. L'italia è un paese a maggioranza di anziani o adulti over 50 (che sono anche la maggioranza degli elettori) e non tutti hanno internet o sanno usare il pc. Il movimento è nuovo, è fresco è pieno di idee. Se si vuole fare il "botto" si deve anche far giungere il messaggio a tutti...Basta con gli insulti! è facile attaccare e parlar male di qualcuno, mentre è difficile convincere la gente esponendo il proprio programma. Bisogna essere propositivi. Che male c'è ad andare ai talk show e spiegare cosa è il M5S e cosa vuole fare? Sono abbastanza delusa da questi veti. Sono laureata, Beppe Grillo mi è sempre piaciuto, rido ancora quando rivedo in videocassetta o dvd i suoi spettacoli, alcuni piuttosto datati, ma così tremendamente attuali. In un paese normale, grillo sarebbe ancora un comico ed i politici farebbero il bene del paese...ma questo è solo un sogno... La realtà è un'altra..si può cambiare, si deve cambiare, ma non imponendo divieti, isolando chi esprime criticità (che sono lecite perchè chi fa può sbagliare..)ed insultando. Continuando in questo modo perderete parecchi consensi, compreso il mio. E' solo 1 voto...ma 1+1+1+...fanno molti...

Valeria F 07.11.12 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo qualche commento, mi rendo conto che MOLTE persone non hanno capito nulla.
La nuova tattica "Anti M5S" è quella di far credere (non solo attraverso la Tv e i giornali ma utilizzando anche la rete) che Grillo sia un dittatore!!! Chi pensa questo, è un somaro che sa solamente ragliare a casaccio!! Null'altro!
Beppe è talmente dittatore che non si è candidato in niente!! Ma non vedete che i ragazzi del M5S se andassero in TV farebbero la fine degli altri?? E' questo che volete? Volete altri Dalema, Bersani, Alfano, Casini ?? Avete bisogno di questi "leader" che vi continuino a spolpare il Paese ma che vi rassicurino in TV? Se è questo che volete, allora NON lamentatevi delle tasse, dei licenziamenti e della mala sanità; VI MERITATE TUTTO QUESTO!
Aprite gli occhi, ciechi.

Giuseppe M5S 07.11.12 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Se posso permettermi di dare un suggerimento, aggiungerei una terza P: P come Pensioni. Lo stato fissi un tetto ( vogliamo dire, anche in questo caso....5.000 euro )alle pensioni d'oro di ex politici e pseudomanager pubblici e non (nominati dai politici). Piangeranno, grideranno che li si vuole affamare ma alla fine sopravviveranno.

Mario Strano 07.11.12 14:11| 
 |
Rispondi al commento

la televisione e' comunicazione
la televisione e' il mezzo
il mezzo diventa esso stesso comunicazione, indipendentemente dal messaggio dato.

questa e' la tesi di mcluhan,
uno dei massimi esperti di comunicazione:
il mezzo tecnologico usato determina i caratteri
strutturali della comunicazione
producendo effetti persuasivi
sull'immaginario collettivo,
sugli spettatori,
indipendentemente dai contenuti dell'informazione
di volta in volta veicolata.

E' per questo che nel teatrino della politica italiana,
nella marmellata di chiacchere che tutto avvolge, che tutto semplifica,
o che a volte tutto rende complesso e indecifrabile,
il movimento 5 stelle non deve per ora mettere piede.
Siamo agli inizi di un movimento culturale,
quello di 5 stelle, che deve ancora organizzarsi
e confrontarsi con i soloni della politica,
ma che ha capito che sedersi semplicemtente
accanto a loro in un talk show,
in cui si discute tutto e si giustifica tutto,
equivale ad essere paragonati a loro,
al sistema, alla classe dei politicanti di dx e di sx che fanno solo demagogia alla B,
o difendono solo un mondo di interessi precostituiti che gli italiani non vogliono piu',
come renzi bersani e casini.
Viva grillo
Viva il movimento 5 stelle
ci sara' un tempo, nel breve futuro in cui
verremo su codeste poltrone e ci faremo portavoci di chi non ha mai avuto voce,
con soluzioni rivoluzionarie
per il bene dell'italia e di tutti gli italiani
accenderemo una luce nuova
su tutti gli uomini di buona volonta'
vola grillo vola

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 07.11.12 14:06| 
 |
Rispondi al commento

mi entusiasmano e mi affascinano quasi tutti i punti del programma del movimento, ritengo necessaria una svolta, una discontinuità netta rispetto al dominio della casta, ma un timore mi trattiene dall'abbracciare completamente lo spirito del movimento 5 stelle:
OK per la democrazia, per la partecipazione diretta alla vita politica del nostro paese, ma saremo noi in grado di esprimere un giudizio corretto su TUTTE le decisioni che vanno prese? non servono conoscenze approfondite per decidere cosa è giusto fare per il bene del Paese, non cosa mi sembra mi porti più vantaggio? Le deleghe, se date a persone di SPECCHIATA onestà e di GRANDE competenza, non dovrebbero servire a questo? qualcuno mi aiuta a chiarire questo dubbio?

marilena mameli 07.11.12 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Questo programma non mi piace

Diego Dal Canto 07.11.12 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si va in televisione e' una regola del movimento. chiuso il discorso.
se ci vai sei fuori dal movimento.
se poi sei del pd vai dove vuoi ma non dire che parli a nome del movimento.
le regole esistono in tutti i movimenti.
per esempio nel pd esiste la regola che se sei un infiltrato nel m5s devi andare in tv e sui giornali a parlare male di beppe e del movimento. ognuno ha le sue regole.
tu favia cosa pensi della regola del pd che dice tre mandati e a casa ma non viene rispettata. allora siccome sei del pd vai in tv e parla della rottamazione dei tuoi padroni , dinosauri politci , vecchi tromboni.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Favia dice la fedeltà è una cosa da cani....
Gli piacerebbe avere le corna allora.....
Se sta zitto fa meglio.
Le regole sono quelle del movimento.....
Non si contraddicono si applicano....

Antonio Petra (tonypec1974), Lecce Commentatore certificato 07.11.12 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo farvi vedere questo
«Atene non paga, niente medicine»
Il gruppo Merck interrompe la fornitura degli anti-tumorali alla Grecia. I big europei del settore: «Già concessi 7 miliardi di sconti»
.... Se si decide di uscire dall'euro lo si deve fare consapevoli di ciò.
Per uscire dall'euro dobbiamo essere una nazione realmente indipendente. I farmaci li dobbiamo fare in Italia come tutti i beni di prima necessità. Basta con le importazioni di beni di prima necessità.

Antonio Petra (tonypec1974), Lecce Commentatore certificato 07.11.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Il M5 è da sempre fortemente critico nei confronti della televisione... non è cosa da poco, si tratta di uno dei temi "forti" che ci differenziano dagli altri! perchè? perchè la televisione propina omogeneizzati per "bambini". Noi preferiamo leggere, con fatica, informarci, cercare di capire come stanno davvero le cose. E quelli che verranno dovranno "cercarci", andare al di là della disinformazione costante, capire se li rappresentiamo veramente. E solo dopo eventualmente entrare. Questo è un mutamento culturale, è un passaggio che non si può saltare. Niente più pappe pronte per gli italiani, gente... è ora di crescere.

Gloria M., Genova Commentatore certificato 07.11.12 13:40| 
 |
Rispondi al commento

doemnica 18 , in provincia di foggia si tiene il gioco " sputa i traditori"
in piazza ci saranno le sagome dei traditori emiliani e romagnoli del movimento e tuti i cittadini dovranno colpire le sagome con uno sputo a distanza di due metri. chi vince prende una foto dei traditori da posizionare nel cesso in modo che ogni volta che caghi li caghi in faccia. mi sto allenando per vincere, sotto a chi tocca

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' importante quello che dice "Giovanni D., Nettuno".
Se si vuol veramente attuare la democrazia da basso, ogni cosa che un individuo decide deve prima essere approvata dalla maggioranza, anche se si chiama Beppe Grillo. Questa è vera democrazia.
E deve essere così perchè è l'unico modo per avere dei veri anticorpi.
Anche Beppe o Casaleggio potrebbero un giorno dare di testa, non dimentichiamolo mai.

Roberto Gilli, Pino Torinese Commentatore certificato 07.11.12 13:36| 
 |
Rispondi al commento

favia come berlusconi
salsi come carfagna

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(continua...)
Il progetto finale da presentare agli italiani dovrà avere la condivisione unanime, o quasi. Bisognerà diventare statisti. Ovviamente di tipo e approccio diversi. Non sbagliare, hai una grande responsabilità ora che hai canalizzato le aspettative e le speranze di tanti italiani. E attento alle “infiltrazioni” pericolose. Non è sufficiente il certificato penale x sventare la minaccia che tanti malintenzionati, soprattutto qui al Sud, tentino di saltare sul carro del vincitore. Buon lavoro!
Roberto, Cosenza

Roberto Astuni 07.11.12 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Scusatemi, ma quelli che GRIDANO alla legiferazione dei principi fondanti del M5S con delle votazioni, ma da dove sono caduti, dal pero, quello che mi TERRORIZZA e che scrivono, i poveretti, che ci seguono da SEMPRE?????????????? Poveretti ma quando Beppe prima di presentare il M5S allo Smeraldo, queste cose le aveva stabilite in base ad idee e proposte e ne abbiamo discusso in rete e "VOI" CHE FACEVATE DORMIVATE? Quando sono andato allo Smeraldo sapevo bene quali erano i punti importanti ed i principi del M5S e ci sono andato perché ne condividevo e ne condivido l'idee ed ero d'accordo al 100%, altro che guru, ma "VOI" rincoglioniti che sbucate fuori ieri ed oggi a distanza di vari anni veramente altro che DUMMIES, siete dei trogloditi, fateci il piacere non appellatevi a attivisti del M5S andate avanti con "grillini", fate più danni "VOI" dei nostri avversari, ma da quando siamo esplosi "BOOOMM" gli idioti come "VOI" sono spuntati come funghi in questo blog.
LA COSA PIU' GRAVE E CHE LA MAGGIOR PARTE DI QUESTI SEDICENTI GRILLINI CHE URLANO ALLA DEMOCRAZIA NON NE ABBIANO ALCUNA IDEA, HANNO STABILITO COME "LORO" PRINCIPIO, CHE PER ESSERE DEMOCRATICO IL MOVIMENTO POSSA ESSERE CRITICATO ED ASSALITO E STRAVOLTO QUOTIDIANAMENTE NEI SUOI PRINCIPI FONDANTI, COME SE CERTI "GRILLINI" PIU' DUMMIES SI SIANO SVEGLIATI SOLO ORA?
DEMOCRAZIA = "REGOLE" (NON ANARCHIA CONTINUA)?
E BASTAAAAA

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 07.11.12 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON GUARDATE PIU' LERNER
non guardate piu' in tv lerner perche' lui piu' che un infedele e' un fedele maggiordomo del pd .
Questi intellettuali di merda , leccaculo del potere sono gli stessi che hanno permesso alla partitocrazia dei mariuoli di rovinarci ed oggi cercano di salvarla per continuare a mangiare alle spalle dei cittadini.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
intervengo x la prima volta. Seguo con interesse il M5S che sta accendendo la fiducia nella possibilità di dare una decisiva spallata al ns. sgangherato sistema Paese e far partire un processo di cambiamento vero non solo materiale, quanto culturale e di mentalità. Io sono motivato a contribuire, ho buoni motivi: 1) mi batto da anni x per le stesse battaglie e sempre, rispetto a questo tipo di Potere, dall’altra parte della barricata; 2) pretendo un futuro di miglioramenti e non di regressi come avviene malgrado, è incredibile!, saperi-conoscenza-tecnologìa-strumenti di cui dispone il genere umano siano aumentati; 3) ho 4 figlie alle quali vorrei contribuire a “lasciare un mondo migliore di come l’ho trovato…” Complimenti a te che hai costruito un bel giocattolo. Il difficile, però, viene adesso. Il M5S ha enormi potenzialità, in quanto enorme è la quota di cittadini scontenti, per non dire esasperati. Il dato, della cui drammaticità forse non si è capita bene la portata, dell’astensionismo in Sicilia, lo conferma. Questa rabbia si tocca con mano sfogliando le pagine del tuo blog. Molti sostenitori del M5S più che dei GRILLINI sembrano dei GRILLETTI, nel senso di essere pronti ad essere premuti x sparare. E questo non mi scandalizza, l’indignazione è tanta davanti alla sfrontatezza del malaffare a tutti i livelli e in tutti gli ambiti e alla sofferenza di quanti vivono nella precarietà e negli stenti e vedono invece scialacquare indisturbati tanti furbi- incapaci-nullafacenti-mangiapane a tradimento. Si tratterà si saper parlare ai cittadini di cose da fare, di fissare bene quel programma che tu ricordi che esiste, ma che è sostanzialmente uno schema da riempire di contenuti puntuali e comprensibili. Bisognerà mettere a fuoco tante problematiche, rispetto alle quali (ad esempio euro e televisione, ma anche altro), come si vede dagli interventi sul blog, c’è tutt’altro che unanimità di punti di vista. Roberto-Cosenza (continua...)

Roberto Astuni 07.11.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, difficile controllare che i vari esponenti dell'M5stelle eletti seguano le linee del movimento stesso...si sa che il potere attira come il dolce attira le api. Pertanto sono con te nel definire regole stringenti, fregatene delle accuse di mancanza di democrazia interna, è necessario fare pulizia ed evitare personalismi idioti.
Ci vuole un cambio culturale, la tv odierna è pura spazzatura e le regole di ingaggio della politica creano solo privilegiati (i cari onorevoli con il loro codazzo). Avanti così!

andrea amich 07.11.12 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono iscritto al M5S e faccio una considerazione obbiettiva:

se si cambiano o si aggiungono alcune regole, anche di "comportamento", QUESTE DEVONO ESSERE DISCUSSE E VOTATE DA TUTTI GLI ISCRITTI AL M5S. Non va bene se "uno", che vale solo uno, fa il comunicato e, così, cambia o aggiunge. Decade il concetto di "uno vale uno" e qllo di "partecipazione dal basso". Cosa succede? Ogni volta che qlcosa non piace all'UNO, questi fa il comunicato e stabilisce, da solo, "cosa, come e quando"? Qndo è sorto il Movimento, l'artefice (o gli artefici) ha (o hanno) creato un blog, un simbolo, un "non Statuto" e un Programma. Qsto va bene perché prima non c’era nulla. Chi ha aderito, chi aderisce è perché ha visto, ha letto e condivide le idee del (dei) promotore/i, condivide il ripudio di tutto il sistema politico attuale e, soprattutto, condivide il concetto di “partecipazione politica attiva” da parte dei cittadini. Prima non c’era nulla ma, ora, però, ci sono gli iscritti, i sostenitori e gli eletti e qllo che è stato scritto e che è stato detto va rispettato, altrimenti il Movimento rischia di accartocciarsi e rischia di perdere credibilità (i soliti media e i sostenitori dei soliti partiti aspettano sempre qlcosa per “sparare alle spalle”). Qndi, tutto quello che si riferisce ad un riformare/stabilire regole, che si riferisce al programma, al “non-Statuto”…, insomma, TUTTO qllo che c’è da decidere va proposto e votato in rete (rif. la questione delle candidature per le prossime elezioni politiche, il fatto di partecipare o meno ai talk show, la remissione del mandato,…).
Sono sicuro di non essere l’unico a pensarla così e, se qste parole non saranno prese in considerazione, il sogno svanirà e tutto ritornerà da dove è venuto: dal nulla.

Giovanni D., Nettuno Commentatore certificato 07.11.12 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON COMPRATE IL GIORNALE " REPUBBLICA"
E SE QUALCHE VOSTRO CONOSCENTE LO FA DIGLI DI SMETTERE. DAL LECCACULISMO SI PUO' GUARIRE.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento

IL M5S SE NON FARA' LE PRIMARIE COME VOI DITE, O CHE METTERA' SOLO DEI PORTAVOCI ALLA CAMERA NON CONCLUDEREMO NIENTE CON IL NOSTRO VOTO, QUELLO CHE NON AVETE CAPITO E CHE LA GENTE NON VUOLE PIU' QUESTI PARLAMENTARI , NON VUOLE PIU' QUESTA POLITICA VECCHIA E LADRONA , VOI SIETE L'UNICI CHE POTETE CAMBIARE L'ITALIA E SECONDO ME ALLE PRIMARIE LI STRAPAZZIAMO TUTTI POSSIAMO CAMBIARE LA STORIA DELL'ITALIA .... IL POPOLO E CON VOI ....

girolamo dell'olio 07.11.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento

REPUBBLICA E SCALFARI DANNO VOCE A SALSI E FAVIA CHE CRITICANO BEPPE ED IL MOVIMENTO.
SALSI , LEI SI RENDE CONTO CHE A BALLARO' HA FATTO UNA BRUTTA FIGURA ED E' STATA ASSOCIATA AGLI ALTRI LECCACULO PRESENTI?
SI DIMETTA E SI TOLGA DAI PENDENTI, E' MEGLIO PER LEI, E' MEGLIO PER NOI MA ANCHE PER CHI LE ORDINA DI DISTRUGGERE IL MOVIMENTO. TANTO NON CI RIUSCITE.......SIAMO PIU' FORTI DI VOI E DEI VOSTRI CATTIVI PADRONI POLITICI.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Un iscritto del Movimento 5***** è naturalmente un attivista e conosce già tutto sui principi sopradescritti. Quindi che ognuno, ma proprio ognuno...Tutti gli iscritti si ATTIVINO per smentire (ed è anche facile) tutte le menzogne che i media "tradizionali" ed asserviti, usano strumentalmente. Come? Parlando con tutte le persone che conoscono, specie quelle che non usano internet e si """informano""" solo su tv e giornali!

renato vaccaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Questo paese da oltre venti anni ha lascito fare che potenti,finanza,banche, politici,burocrati, amministratori della cosa pubblica, si formulassero le leggi per poi utilizzare a loro piacimento. Il più rappresentativo di questo metodo è stato io nano che addirittura ha teorizzato che il rispetto delle leggi e la loro applicazione potesse essere lasciato a libera interpretazione, tanto da iniettare nella cultura di questo paese che trasgredire era sano. Questo era il vero sogno del nano, far credere alla gente tutto ciò, ma di fatto gli unici che poi potessero perseguire questa strada non era la gente comune ma i soli noti in primis lui. Questa cultura si è diffusa nell’immaginario collettivo a tal punto che di credere che le regole non hanno nessun significato, fatte le regole poi si possiamo disattendere. Beppe tra i tanti i meriti che ha, da grande osservatore della società italiana e sapendo quanto buona parte di noi ha il vizietto di presentarsi i un modo e poi all’occorrenza comportarsi d voltagabana, (dice: che non abbiamo mai finito una guerra dalla stessa parte da dove l’avevamo cominciata), nel creare il Movimento 5***** ha voluto da subito dare delle regole per evitare l’insorgere quanto più possibile dei Giuda. Ma come si sa gli italiani sono pieni di “fantasia” e GRATTA GRATTA GRATTA, ecco ricacciare i soli noti anche nel Movimento 5*****. Isoliti noti che al momento dell’’iscrizione, hanno consapevolmente accettato le regole del Movimento 5*****, che poi con l’attivismo hanno professato e divulgato, ed è per questo motivo la gente ci ha votati, per queste regole che abbiamo avuto il consenso. CI HANNO VISTI DIVERSI. Ora vi chiedo, non comportatevi da politico vecchia maniera abbiate la dignità di rimettere il mandato per manifesta incompatibilità con le regole del Movimento 5*****, e a tutti coloro che non si riconoscono nelle strette regole che il Movimento 5***** si è dato, a tutti questi, vi chiedo di uscire con dignità

Alfonso Della Rocca, Roma Commentatore certificato 07.11.12 13:18| 
 |
Rispondi al commento

SALSI E FAVIA , ELETTI DI BERSANI, SARANNO RICANDIDATI NEL PD NON PRIMA DI AVERE SVOLTO IL LORO RUOLO DI GUASTATORI.
SIETE STATI ELETTI PER FARE OPPOSIZIONE AL SISTEMA NON PER METTERE IN EVIDENZA LO SFORZO DI UN GIOVANE MOVIMENTO , ODIATO DALLA PARTITOCRAZIA, CHE CERCA DI DARE VOCE AI CITTADINI. SE DOVTE E VOLETE PARLARE FATELO NELLE ISTITUZIONI E FRA LA GENTE NON IN TELEVIONE CON NAI E BALLERINE E GIORNALISTI LECCACULO. VIA DALLE BALLE ALTRIMENTI.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Questo paese da oltre venti anni ha lascito fare che i potenti, finanza, banche, politici, burocrati,amministratori della cosa pubblica, si formulassero le leggi per poi utilizzare a loro piacimento.Il più rappresentativo di questo metodo è stato io nano che addirittura ha teorizzato che il rispetto delle leggi e la loro applicazione potesse essere lasciato a libera interpretazione, tanto da iniettare nella cultura di questo paese che trasgredire era sano.Questo era il vero sogno del nano, far credere alla gente tutto ciò, ma di fatto gli unici che poi potessero perseguire questa strada non era la gente comune ma i soli noti in primis il nano. Questa cultura si è diffusa nell’immaginario collettivo a tal punto che di credere che le regole non hanno nessun significato, fatte le regole tanto poi le possiamo disattendere. Beppe tra i tanti i meriti che ha, da grande osservatore della società italiana e sapendo quanto buona parte di noi ha il vizietto di presentarsi i un modo e poi all’occorrenza comportarsi d voltagabana, (dice: che non abbiamo mai finito una guerra dalla stessa parte da dove l’avevamo cominciata), nel creare il Movimento 5***** ha voluto da subito dare delle regole per evitare l’insorgere quanto più possibile dei Giuda. Ma come si sa gli italiani sono pieni di “fantasia” e GRATTA GRATTA GRATTA, ecco ricacciare i soli noti anche nel Movimento 5*****. Isoliti noti che al momento dell’’iscrizione, hanno consapevolmente accettato le regole del Movimento 5*****, che poi con l’attivismo hanno professato e divulgato, per questo motivo la gente ci ha votati, per queste regole che abbiamo avuto il consenso. CI HANNO VISTI DIVERSI. Ora vi chiedo, non comportatevi da politico vecchia maniera abbiate la dignità di rimettere il mandato per manifesta incompatibilità con le regole del Movimento 5*****, e a tutti coloro che non si riconoscono nelle

Alfonso Della Rocca, Roma Commentatore certificato 07.11.12 13:11| 
 |
Rispondi al commento

IL CONSIGLIERE REGIONALE DI BERSANI, GIOVANNI FAVIA, HA SPINTO LUI LA SALSI AD ANDARE A BALLARO'. ATTENTO BEPPE , BERSANI SI E' INSINUATO NEL MOVIMENTO E FINO ALLE POLITICHE TENTERA' DI ROVINARE IL MOVIMENTO.
A VOI MILIATNTI DELL'EMILIA ROMAGNA QAUNDO LI INCONTRATE GIRATEGLI LE SPALLE E SPUTATE PER TERRA. NON MERITANO ALTRO.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:10| 
 |
Rispondi al commento

I SEGUACI DI BERSANI CI ACCUSANO DI USARE UN LINGUACCIO TRIVIALE . CI ACCUSANO INOLTRE DI NON AVERE RISPETTO PER LE ISTITUZIONI E PER LE REGOLE. CI SPIEGHINO QUESTE VECCHIE ZITELLE CHE L'HANNO DATA A TUTTI E OGGI FANNO LE MORALIZZATRICI COSA PENSANO DI PENATI, FRISULLO, TODISCO, LUSI E DI TUTTI QUEI VECCHI PORCONI E BALDRACCHE CHE SIEDONO IN PARLAMENTO DA TRENTA ANNI SENZA NESSUNA MORALE , AMOR PROPRIO E PUDORE, CHE CI HANNO PORTATO AL FALLIMENTO. NON PARLANO : LORO SONO INTELLETTUALI DI SINISTRA RIPSETTOSI DELLA COSTITUZIONE. ANDATE A FANCULO , TESTE DI CAZZO

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Le regole stilate da Beppe come al solito mi trovano pienamente d'accordo,siamo e dobbiamo essere diversi!

Davide Caiaffa, Lecce Commentatore certificato 07.11.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo quando iniziai a seguire il Blog, alla sua nascita (Grillo lo seguivo da un bel po' prima). E ricordo bella gente, educata, propositiva, capace di confronti schietti e intelligenti, rispettosa. Certo, degli infiltrati che scrivevano a ripetizione insulti o fuori tema ce n'erano, ma ormai erano chiaramente identificati e ignorati. Si respirava un'aria nuova e migliore. Da qualche tempo il vento stà cambiando. Vedo alcuni "pretoriani", come vengono chiamati, insultare chiunque esponga il proprio dissenso su quanto scritto da Beppe, invitarlo a "levarsi dai coglioni", ad andare a "fare in culo"... insomma ad abbandonare il M5S. "Credere", "obbedire" alle "sacre" parole di Grillo, e chi la pensa diversamente RAUS! Guardate, cari fedelissimi, che molti di quelli che insultate, attaccate e vorreste censurare forse amano il movimento più di voi. Si sono avvicinati al Movimento usando la loro testa, e ora esprimono delle legittime perplessità usando la loro testa. 9 volte su 10 sono in sintonia con Grillo, ma quella sola volta in cui non lo sono ho il diritto di non allinearmi. Restando educato, e argomentando le mie idee. La verità è che l'italiano resta un essere a cui piace trovare il leader che impersonifica il proprio malumore o le proprie speranze, per seguirlo. Certi atteggiamenti mi ricordano quelli dei primi militanti della Lega, dei Berlusconisti, dei vecchi Comunisti... più tifosi che liberi pensatori.

Marco B. 07.11.12 12:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Legge elettorale, premio di maggioranza sale al 42,5%, Rutelli ammette: "Non potevamo rischiare di dare la maggioranza a Grillo"

PER QUESTO LERCIUME NEMICO DELLE REGOLE DEMOCRATICHE LO SPUTO DIGITALE NON E´ABBASTANZA -

gino l., düsseldorf Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCALFARI INTERVISTA L'UOMO DEL COLLE. GLI INFERMIERI CAMBIANO PRIMA IL CATETERE ED IL PANNOLONE E SOMMINISTRANO LE GOCCE PER LA CIRCOLAZIONE DEL CIRCOLO DI WILLIS.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

il M5S è come un adolescente che sta crescendo,favia
salsi solo acne giovanile, con il tempo sparirà.

sfolla teorie 07.11.12 12:48| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE BATTIATO SI E' RINCOGLIONITO.....DOPO AVER APPOGGIATO IN SICILIA LA LISTA DI FAVA E' DIVENATTO ASSESSORE DI CROCETTAPD E DEL PARTITO DI CUFFARO. DALL'ERA DEL CINGHIALE BIANCO ALL'ERA DEL DEMOCRISTIANO BIANCO. AVEVO IN DEPOSITO ALCUNI 33 GIRI IN VINILE DI QUESTO SALTATORE AD OSTACOLI.....LI HO BRUCIATI.
PARTONO TUTTI INCENDIARI PER MORIRE TUTTI PONPIERI CON LA CASSAFORTE PIENE DI DENARO

VAFFANCULO PSEUDO MAESTRO

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scalfari contro il M5S?
e ti credo, siamo contro il finanziamento pubblico ai
giornali,praticamente vogliamo toglierli il pane di
bocca poraccio, dopo tanti anni passati a sostenere
il sistema arrivano questi e gli rovinano il quieto
vivere.

sfolla teorie 07.11.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Quindi d'ora in poi: R.T.F.M !!

Giacomo E. Commentatore certificato 07.11.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

saro breve 34:

nuovo post!

il Mandi Commentatore certificato 07.11.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Il MOVIMENTO CINQUE STELLE è, in questo particolare momento della sua esistenza, in un limbo dal quale dovrà uscire con piccoli, ma chiari e decisi passi.
Il promotore, Beppe Grillo, lo ha creato grazie alla sua perseveranza, costanza, caparbietà miste a delle ottime idee di fondo aiutate dalla su preesistente fama mediatica.
Ma, sappiamo che il più è ancora da fare.

Democrazia interna? Il leader in questo momento decide le regole, fa da supervisore, da garante ma subito deve avviare le famose consultazioni in rete. Es. Non si propone un unico candidato a presidente della repubblica ma si fa un ampio ventaglio di nomi e si chiede il voto in rete per poi puntare sul candidato prescelto.

I rapporti con gli eletti? Per il leader è difficile gestire da solo le persone gia elette in qualsiasi istituzione. Credo sia più semplice, anche qui stabilire delle regole condivise in rete alle quali chiunque sia eletto nel movimento si deve attenere. La forza sta nel fatto che sono proprio quelli che hanno dato materialmente il voto a imporle è, chi non le rispetta, potrà essere espulso dal movimento senza che questo possa sembrare una gestione personalistica.
Per esempio è molto più efficace e giustificata una critica o altro provvedimento a chi partecipa ad un programma televisivo in qualità di appartenente al movimento se esiste gia una regola, condivisa e risaputa che lo vieta.

Beppe ha dimostrato in questi anni intelligenza, lungimiranza, buona dialettica, conoscenza e credo che non deluderà le aspettative.
Vorrei dire che, paradossalmente, quello che sembrerebbe un indebolimento del leader diventa una maggior forza e stabilità per tutto il movimento.
Resta fermo il presupposto che l’opinione del leader, se è, come lo è Beppe, un vero leader influenza tantissimo i sostenitori.

GAVINO MULEDDA, NUORO Commentatore certificato 07.11.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento

SALSI COME GELMINI
FAVIA COME BERSANI
TAVOLAZZO COME BUTTIGLIONE
PARLANO MALE DEL MOVIMENTO MA NON DICONO UNA PAROLA SU BERSANI ED IL PD. COME MAI?
SONO PASSATI CON IL NEMICO.......IL SALTO DELLA QUALGLIA EMILIANO E ROMAGNOLO.. MAI UNA PAROLA SU ERRANI INQUISITO, MAI UNA PAROLA SU PENATI, MAI UNA PAROLA SU D'ALEMA........FUORI DAI COGLIONI

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento

ROMNEY: la brace
OBAMA : la padella
una delle prime cose fatte,dare un trilione di dollari
alla goldman sachs circa 750 miliardi di euro.
d'alema il genio incompreso: USA spaccati in due e grazie
c'erano solo due candidati purtroppo non esiste un grillo
USA, urge clonare il soggetto.

sfolla teorie 07.11.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento

IL PANE AUMENTA, IL LATTE AUMENTA , LA BENZINA AUMENTA, LE TASSE AUMENTANO......MENTRE GLI AMICI AL POTERE DI SCALFARI E DI REPUBBLICA , MANGIAPANE A TRADIMENTO E SANGUISUGHE DEI CITTADINI, CONTINUANO A GODERE DEI PRIVILEGI DI CASTA. VOTANO LEGGI ASTRUSE ED INCOMPRENSIBILI UTILI SOLO AI POTERI FORTI E BANCARI DI QUESTO POVERO PAESE FALLITO.
SI SONO COMPRATI ANCHE QUALCUNO DI NOI ED OGNI TANTO LO MANDANO IN TV A FARE FIGURE DI MERDA PER SCREDITARE IL MOVIMENTO. SE LI INCONTRI PER STRADA SPUTAGLI IN FACCIA.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Un africano paga da 2.000 a 5.000 dollari un posto all'aperto sulle barche della speranza... un europeo paga un volo lowcost per l'Africa dai 40 ai 200 euro ?!?!

Mi chiedo: che senso ha parlare di diritti dell'uomo, di Onu, ecc... ecc... ???

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 07.11.12 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Oggi 7 novembre 2012 l'organo ufficiale del PD, La Repubblica, sentenzia -Grillo e la norma "salva colonnelli"-
Così il leader blinda i fedelissimi-

Mentendo sulla presunta abrogazione della ''remissine di Mandato'' per far credere che sia stata abrogata per salvare i suoi fedelissimi da fantomatici scissionisti.

Come più volte analizzato da Casaleggio, la rete è trasparente e non ammette menzogne. Ecco quanto già diceva il 18 gennaio 2012 Beppe riguardo la remissione di mandato, Beppe esprime già da allora la sua perplessità http://youtu.be/pQnl4W-B7fk

Massimo Lazzari* (massimo* lazzari*), Roma Commentatore certificato 07.11.12 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti! Adesso che il 5S ha avuto il solenne "endorsement" di Littorio Feltri, potrà dirsi - per usare il vostro curioso linguaggio mutuato da quello di "Scientology", "certificato" ("clear", secondo i seguaci di Hubbard). Vi auguro solo che l'appoggio di Feltri non porti sfiga anche a voi, come l'ha portata a tutti i partiti che il disinvolto Feltri ha in successione sostenuto, dall'Msi al Psi, da Forza Italia alla Lega, e altri ancora, fino ad arrivare oggi a Grillo e a Di Pietro. Un giudizio senza remore di questa ennesima trasformazione di gabbana potrebbe darlo Lucia Annunziata, che in tv ha apostrofato Giuliano Ferrara con un aggettivo senza se e senza ma: "cretino". Lei può e io no, ma mi associo.

Giuseppe D., Milano Commentatore certificato 07.11.12 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti quelli che nascondono il programma del Movimento dicendo che non c'è dvrebbe almeno conoscere il programma di chi hanno votato finora.
Penso ci sia da ridere per tutti i partiti: programma = fare soldi, indebitare il paese, pagare voti, fare leggi ad personam x tutta la casta, nominare senatori a vita.

carla g., padova Commentatore certificato 07.11.12 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Obama, la rielezione di un ex-presidente .
La vittoria elettorale di Barack Obama somiglia a quelle cene preparate con gli avanzi della festa del giorno prima. Qualcosa di dignitoso, magari saporito se ben ricucinato, ma che ha luogo grazie a ciò che non è stato consumato nei bagordi del giorno precedente. Speculazioni? Le cifre parlano meglio di qualsiasi considerazione. Obama, in quattro anni, ha perso quasi 20 milioni di elettori e una dozzina di punti percentuali. In questa caduta a precipizio si è fermato ad un punto percentuale di distacco dal candidato repubblicano. Quel punto utile per far scattare una larga maggioranza di grandi elettori secondo la particolare legge elettorale americana. Ma anche quel punto inutile per rovesciare la maggioranza repubblicana al congresso che finirà per condizionarlo almeno per i prossimi due anni. Insomma, Obama è stato rieletto grazie ai residui rimasti della spinta elettorale del 2008. E gli è andata bene: un columnist del Wall Street Journal notava come proprio negli ultimi giorni di campagna elettorale Romney stesse cominciando davvero a riempire le piazze e a convincere gli indecisi. Sarebbe stato il colmo: farsi battere sul filo di lana da un candidato repubblicano che ripeteva gli stessi slogan di 30 anni fa, con modalità di comunicazione politica al limite del vintage, campione sopratutto di gaffe, espressione di quella che ormai in Usa è una minoranza sociale: la sovrapposizione tra bianchi della working class e della middle class impoverite e le esigenze delle maggiori espressioni del capitalismo americano e della grande finanza (non a caso Goldman Sachs è stata la prima finanziatrice di Romney).
Inoltre lo stesso Romney non aveva nemmeno mobilitato tutto l’elettorato repubblicano della disfatta del 2008. Secondo l’attuale conteggio dei voti Romney ha infatti perso circa 9 milioni di elettori, rispetto al catastrofico duo McCain-

colombo cristofero Commentatore certificato 07.11.12 12:26| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento particolare di "confusione" totale, ritengo sia opportuno condividere "Grillo for dummies". Il sottoscritto che non è piu' un giovincello (56 anni dipendente della P.A. busta paga prosciugata dai Partiti che appoggiano il governo tecnico-bocconiano della "finanza")non "candidabile" ed anche se lo fosse, non si candiderebbe,condividendo il comunicato 53, dico a chi avrà la possibilità di "rappresentarmi" in Parlamento:Siate vicini alla gente che "soffre". Notizia news: Taranto-ILVA: 2000 esuberi - 2000 famiglie in mezzo alla strada. Io vivo fra Brindisi e Taranto (Francavilla Fontana)ed anche se il mio "fisico" non me lo permette....mi metto in "fila" per "spalare" la "cacca" che ci hanno prodotto i politici ed i partiti negli ultimi (metteteci voi il numero) anni. Mi fido di te Beppe Grillo!!!! Sono un "umile attivista" e lotterò insieme a te per un "futuro" migliore. Mimmo Cannalire Francavilla Fontana (BRI-TARANTO)

Cosimo Cannalire, Francavilla Fontana (BR) Commentatore certificato 07.11.12 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Un lungo viaggio comincia sempre con un piccolo passo e un dummies in tasca.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 07.11.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento

EI TU ,
giornalista di repubblica che spii i post per conto di scalfari, il reazionario conservatore , e dello spauracchio politico bersani, RIPORTA TUTTO IL MIO COMMENTO, e non solo quello che ti pare, caro testa di cazzo non abbiamo paura di te , ne del tuo giornale di merda. quando avremo il governo del paese non riceverai neanche un euro di finanziamento cosi invece di far parlare favia ti sforzerai di capire il movimento con imparzialita' e deontoilogia professionale. a presto pezzo di merda, sara' un piacere.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Vogliono cambiare le regole elettorali perchè il M5S fa paura.
Chi ha paura della competizione elettorale può anche non partecipare.
Se qualcuno non è pronto, ha delle perplessità, dei dubbi, poco allenato alle sconfitte può alzare bandiera bianca.
Stanno cercando disperatamente un arbitro che li favorisca.
Ma basterà per rimanere a galla in questo oceano in tempesta?

stefano m. Commentatore certificato 07.11.12 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo, una volta dentro bisognerà usare quel mezzo che per tanti anni ci ha disinformato, per informare davvero.
Non aspettatevi i tg, non aspettatevi i talkshow, ma certamente i programmi di tarda serata, quelli che quanto meno dimostrano di essere un gradino sopra la disinformazione di massa.
I tg, non si possono ascoltare !
Sanno solo mettere in cattiva luce, parlano solo delle cose che possono colpire in negativo l'opinione pubblica media, quella disinformata che guarda il tg a ora di pranzo o di cena, i disinteressati che poi fanno la differenza quando si va ai voti, quelli che si bevono le loro porcherie, il loro dire sempre e comunque ANTIPOLITICA, L'ANTIPOLITICA, Grillo vieta ai suoi di andare in tv, Grillo dice cazzo, minchia e quant'altro.
La loro vergognosa disinformazione è agli occhi di tutti noi, ma purtroppo non agli occhi di tutto il popolo.
Quindi, delle partecipazioni, magari in programmi dal vivo, a mio parere ben vengano, ma non in programmi registrati, in cui possono tagliare e rigirare a modo loro, come solo loro, i servi, sanno fare !

Non sono daccordo, con gli insulti, le minacce e le schifezze che sono state mosse verso la consigliera che ha rilasciato l'intervista.
Noi non siamo come tutti gli altri, noi siamo l'Italia che vuole cambiare, certe cose ci fanno apparire in cattivissima luce, adesso ci dicono che siamo una SETTA.
Noi ci dobbiamo comportare con eleganza, dobbiamo essere civili e onesti, aperti e puliti anche nel linguaggio; altrimenti ci diranno sempre che siamo POPULISTI, DEMAGOGHI e INEDUCATI.
Dobbiamo dar loro delle lezioni di civiltà e umanità, al pari dei nostri alti principi, altrimenti saremo al pari dei loro sporchi principi !
Ama.

Amedeo Caporrimo 07.11.12 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La consigliera Bolognese non solo ha infranto uno dei dogmi più sacri del M5S (di evitare di presenziare a programmi pilotati dai partti) ma dopo aver sbagliato infanga il non di Beppe chiamndolo addirittura maschilista. L'essere dove non arriva con il buon senso arriva con la denigrazione. Cara consigliera non mi rappresenti più, io ho votato M5S per le regole sacre imposte da Grillo, quindi le chiedo di dimettersi o al più di emigrare nel pdmenoelle o pd+l in quanto sono questi i partiti che fanno per lei!

chicco 07.11.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Che si è fumato FELTRI? Che gli è successo?
:-)

Salta sul carro dei vincitori, o dice sul serio?
Mah......

Alex . Commentatore certificato 07.11.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento

di solito ce li mandate intelligenti i trollini.
Che c'è,vi costano troppo e preferite manovalanza a basso prezzo?
Aridatece quelli intelligenti,e riprendetevi quelli che oggi stanno postando sul blog.

leo c., roma Commentatore certificato 07.11.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nonostante la spiegazione non riesco a capire perché i talk show siano vietati in toto.
Per quanto uno possa considerare i giornalisti tutti di parte ,o comunque schierati dalla parte dei partiti ,come si può pretendere che la gente capisca la differenza tra il movimento a 5 stelle e un partito qualsiasi, se appunto non lo si spiega attraverso la televisione, che per adesso purtroppo è ancora il maggior organo di informazione. Non si può fare tutto con l'attivismo e internet, si taglia fuori la maggior parte delle persone che alla fine si faranno condizionare dalla televisione, come è sempre successo in Italia.

Emanuela F. 07.11.12 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Sentite... sentite... come hanno deciso di scannarsi quelli del Pdl... per restare alla corte del nano...

Primarie del Pdl: per presentarsi almeno 10.000 firme... non più di 2.000 per Regione... entro il 19/11

http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/1115679/Pdl--tutte-le-regole-delle-primarie--firme--spese--patti-d-onore.html

Altra notizia che potrebbe non avere nessuna relazione con la suddetta:
In ogni Regione corre voce di molto denaro disponibile per i taroccatori di firme. Ma anche i migliori falsari sembrano disinteressati, si dicono non disponibili e fanno spallucce.
Molti uffici comunali dell'anagrafe ricevono strane richieste di liste eletorali. In molte cartolerie sono esaurite le penne Bic. Diversi pronto soccorso di ospedali segnalano una nuova sindrome influenzale, che sembra porti alla temporanea paralisi della mano destra.

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 07.11.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

SALSI COME GELMINI
FAVIA COME BERSANI
TAVOLAZZI COME BUTTIGLIONE
l'ambizione e' andare in parlamento , pagati 20 mila euro al mese, con la macchina blu, le sgallettae ed i portaborse ed i privilegi di casta. attento amico beppe, come ti avevo detto fino alle elezioni ce ne saranno di salsifaviatavolazzi , scudieri della partitocrazia venduti politicamente a bersani e casini.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

DI QUESTA POLITICA DALL'ALTO NON SE NE PUO' PIU'

http://www.napolitoday.it/politica/decreto-salva-comuni-de-magistris-napolitano.html

Decreto 'Salva Comuni', de Magistris: "Arrivano segnali insoddisfacenti"

Venerdì scorso l'incontro tra il sindaco e Giorgio Napolitano: "Abbiamo bisogno che la somma non sia assolutamente inferiore a 350 milioni di euro e che il debito si possa spalmare tra i 10 e i 15 anni"


NON CI STO! COME CITTADINO VOGLIO VOTARE QUESTE COSE!!

mario mario Commentatore certificato 07.11.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che il M5S andrà, e come se andrà, in TV.
Ma sarà quando, in prossimità delle elezioni, la TV pubblica dovrà garantire a tutti i soggetti politici che corrono per le elezioni, gli spazi autogestiti per proporre i propri programmi al corpo elettorale. Sarà quello il momento in cui il M5S approderà, voglio sperare con poche selezionate ed agguerrite scialuppe, sulla TV per far conoscere anche a chi non è avvezzo alla rete i propri programmi.
Ma l'ammiraglia resta sempre su internet.
Forza M5S, avanti tutta

ciccio p., Trieste Commentatore certificato 07.11.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

..su questo blog c'è democrazia........mah...sara'......
Io sono qui dall'inizio, cioè 7 anni, non ho mai visto assolutamente bannare Tinazzi, Meliconi, Bellandi, Stirner, (ammesso che questi siano due persone differenti) ed altri......

p.s. Come troll debbo essere onesto. Stranamente la vivarelli ha dovuto cambiare nick in due o tre occasioni.

Ninetto Manfredini - Ceccano 07.11.12 12:07| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ci fosse un minimo di reddito di cittadinanza non esisterebbe il 'caso' favia. Caro giovanni arrangiati un po' con la caritas, un po' con i tuoi vecchi qualcosa ti daranno, lo so che hai un bambino e' dura per tutti, ma se riusciamo ad arrivare alle elezioni poi vedremo di sbloccare la situazione specialmente per i disoccupati come te e me. Tu almeno sei ancora giovane, fai un corso per provare a trovare un lavoraccio se non vuoi andare in fabbrica, guarda che la fabbrica e' un lavoro come un altro, non farti spaventare da chi non ci e' mai entrato, una volta li trovi anche degli amici oltre alle carogne. Prendi il patentino da mulettista, prendi la patente C per guidare i camion, datti da fare anche in questo senso visto che ti sta per scadere il mandato. Lo sapevi da prima che quel giorno sarebbe arrivato, non spaventarti, io vivo in strada, avevo paura prima ma mi ha insegnato che trovi sempre qualcuno che ti da una mano, basta chiedere. Comprati una roulotte se non hai i soldi per l'affitto, vai via da bologna se non ci sono i posti letto della caritas, nei centri piu' piccoli il comune se uno chiede da anche dei piccoli appartamentini. Per il mangiare non e' un problema chiedi al comune, fai qualche telefonata. Ma tu sei ancora giovane, e' impossibile che non trovi un lavoro anche da fornaio. Ciao.

Un disoccupato come favia 07.11.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Lavori 11,41
"Ottima sintesi della propaganda partitocratica.
Ne deduco che pertanto a nessuno sia vietato andare in piazza come fa
Grillo. Se Grillo riempie la piazza sarà merito suo, o no?
Partecipare ai talk-show non è fare politica. Chi vuole darsi allo
spettacolo ha sbagliato pulsante: cliccare Grillo-comico, non Grillo-M5S. Magari coopta per qualche suo spettacolo.
Il M5S cresce, vuol dire che chi scappa è compensato da chi entra, almeno
nei sondaggi. Se non hai militato in qualche partito, è inutile parlare,
perchè lì sei trombato per molto meno.
Condivido solo una cosa: la battuta infelice sul punto G. Grillo dimentica
che la ribalta politica non è il palcoscenico, e se anche raccogliesse
consenso, scenderebbe al livello di un Bossi, procurandosi quello dei
selvaggi.
Per il resto, manichini o non (ho 42 anni e sono avvocato e funzionario), constato come nell'editto di Grillo siano
scritte piccole cose sacrosante.
Spiegatemi dov’è il Male nel
voler boicottare i talk show della RAI (direttori nominati dai partiti con
logiche di cortile), carrozzone dispendioso pagato da tasse (il cd. canone)
e dalla pubblicità, Mediaset del Biscione e La7 di Telecom? Lì regna il servile nepotismo dei figli d'arte? Dov’è il Male nel criticare vivacemente le falle
macroscopiche del sistema della rappresentanza, infettato da strumenti
distorsivi come certi meccanismi elettorali e dalle strutture organizzative
dei partiti stessi? Dov’è il Male nell’appoggiare movimenti antiTav,
antiGronda, in difesa dell’acqua
pubblica? Dov’è il Male nel voler ridimnesionare i collezionisti di
cariche pubbliche e di mandati? Nel fissare un tetto ai proventi
dell’attività politica in modo da scoraggiare le ambizioni di arrampicatori
e mestieranti? Nel ribadire il mancato introito dei rimborso elettorali?
Nell’affidare ad una decisione referendaria il destino della partecipazione
all’Euro.
E rassegnatevi: senza Grillo il M5S è da 2%, in questo paese.

antonio 07.11.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Rutelli quello dei milioni inboscati, salva la casta, dal Movimento. Veramete sono alla canna del Gas. E il Presidente che tira le fila dei pupi^?

henry venis 07.11.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento

FAVIA A REPUBBLICA
IL CONSIGLIERE REGIONALE DEL PD , GIOVANNI FAVIA , HA RILASCIATO UN'INTERVISTA A REPUBBLICA.
PER ORDINE DI CULATELLO BERSANI. SI SCHIERA CON LA PARTITOCRAZIA E RIVENDICA IL SUO DIRITTO DI NADARE A BALLARO', OTTO E MEZZO, AGORA' E DA VESPA PER SPIEGARE LE RAGIONI DEL SUO PADRONE POLITICO BERSANI E VORREBBE CHE CI ANDASSE ANCHE LA BOLOGNESE DI ERRANI IN TELEVISIONE. VEDRETE CHE O UNO O TUTTI E DUE SARANNO CANDIDATI NELLE LISTE DEL PD, UNO CON FIORONI E L'ALTRA CON LA BINDI. MENTYRE TAVOLAZZI SI CANDIDA CON CASINI E BUTTIGLIONE.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

il nostro stato è strano.

fiscalmente siamo passati da evasori totali a pregiudicati preventivi.

il tutto perché si normalizzi l'idea che lo stato è onnipotente e indiscutibile.

anche ieri sera quella bazza su ballaro' dei ricongiungimenti tra enti previdenziali diversi mi sembra una cosa da porci o delinquenti o le 2 cose insieme.

va fermata questa cosa, va fermata questa gente.

come prima rompevano le balle dicendo che la maggioranza degli italiani dava loro il potere di gestire la cosa pubblica a modo loro ora è arrivato il momento di fermarli.

non alle elezioni e non tra 6 mesi; ora, caxxo.

caxxo, lo stato siamo noi, lo ripeterò all'infinito.

come si può permettere di parlare di freddi dati statistici quando la gente soffre.

basta, basta, basta.

niamo suppo Commentatore certificato 07.11.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno,continua a sostenere che il movimento non ha un programma.il movimento ha un programma immenso:staccare dalle vene della gente le zecche da troppo tempo attaccate.chi sostiene che il movimento non ha un programma:o è proprio duro di comprendonio o è una zecca,quindi,interessato.

vito asaro, mazara del vallo Commentatore certificato 07.11.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

P come PAGLIACCI !

"Tutto nella mia tragedia è stato orribile, mediocre, repellente, senza stile. Il nostro stesso abito ci rende grotteschi. Noi siamo i pagliacci del dolore. Siamo i clown dal cuore spezzato."(Oscar Wilde, De Profundis)

Ma tutti voi personaggi farseschi
che dichiarate di non votare M5*
e che ci salutate con tanto entusiasmo
perché non ve ne andate anche dal blog ?

Cos'è che vi costringe a star qui
e dichiarare giorno e notte
con stupida soddisfazione
che non avremo il vostro voto ?

Il vostro voto
ficcatevelo nel culo
e soprattutto sollevateci
dalla vostra penosa presenza.

Grazie.

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 07.11.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Brutta razza gli esclusi dal MoVimento,sono i più infami nel denigrare,attaccano senza motivo politico ma solo per demolire Beppe e Casaleggio,preferisco mille commenti da avversari politici che uno da questi infami.

leo c., roma Commentatore certificato 07.11.12 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse è giunto il momento che chi può faccia capire a Grillo che deve smetterla di credere (e urlare) che LUI è depositario della VERITA'.
Credo che Grillo forse mal consigliato si stia troppo infervorando e questo sicuramente non gli gioverà... il rischio che corre è rimarrà attorniato solo da "fedelissimi" che sanno soltanto dire sì sempre e comunque.
E questo glielo dice spassionatamente uno dei suoi fans della prima ora come si può facilmente verificare.

PI.ERRE. 07.11.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oltre che votare per il 5Stelle dobbiamo
togliergli quanti più soldi possibili avete
letto che le entrate fiscali sono aumentate
del 3,8 per cento? ma siamo pazzi? diciamo
peste e corna contro di loro e poi li finanziamo?
allora facciamo a meno di tutto quello che
porta a loro linfa vitale cioè niente giochi
meno consumo di carburanti niente elemosine
niente fumo insomma niente di tutto quello in
cui loro pescano per godere alla faccia nostra.

LOVO GIUSEPPE 07.11.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Il Dogma della governabilità

La legge elettorale che si profila all'orizzonte è l'ennesimo colpa teatrale di una classe politica indecente, non rimangiandomi ciò che penso da settimane, si vede subito che è comunque migliore del Porcellum con gli occhiali graduati per osservare la democraticità di una legge elettorale, la furbata di questo ceto politico e della maggioranza parlamentare sta nel fatto che scofessano 20 anni di ideologia maggioritario e la necessità, loro, della governabilità. Perchè tutto ciò? In questo spazio subito si fa dietrologia, con uno scemo come Rutelli che da supporto, spero che non sia diventato all'improvviso affidabile solo perchè fa comodo alla propria narrazione, all'analisi secondo cui sia una soluzione anti-M5S, chiariamo subito un aspetto: il premio di maggioranza va alla coalizione e il m5s non si allea con nessuno e dovrebbe sperare, se e solo se la nuova legge elettorale lo permetterà al singolo partito, di superare da solo le percentuali di qualsiasi coalizione, non solo un singolo partito.
La realtà è che la maggioranza parlamentare (Api, Lega, Udc, Mpa e Pdl) vuole che il prossimo Parlamento presenti una situazione di ingovernabilità e impedire a PD ed eventuali alleati(lungi da me difendere i "travestiti di rosso" tout court) di poter formare un governo mono o bicolore con una solida maggioranza, l'intenzione dei sostenitori di questa legge auspicano l'ingovernabilità, quindi o che si torni immediatamente alle urne o che sia necessaria ancora una soluzione governativa "tecnica".
Poi ci sarebbe anche la poco limpida scelta dei tempi per l'elaborazione della nuova legge che esplicita come la sua esigenza nasca, non da un sincero convincimento nel cambiare il Porcellum, bensì con un furbo sguardo alla situazione economica e politica del paese.
Siamo un paese che in parte si è messo in ostaggio da solo optando 20 anni fa per il maggioritario e premiando la peggior classe politica, oggi invece tutti vergini e innocenti.

Saluti.

Roob Rises, Gotham Commentatore certificato 07.11.12 11:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

IL MOVIMENTO 5 STELLE (PURTROPPO) NON HA VINTO IN SICILIA

certi fanatici pretoriani oltranzisti ciechi coi loro commenti acritici autoinnegianti settari manichei sono talmente impigliati nella rete viruale che scambiano le loro visionarie analisi politiche per la realtà.
Purtroppo in Sicilia non ha vinto Cancelleri, ha vinto Crocetta, sostenuto da PD e UDC. Chi conosce l'ente regione sa bene che, specie dopo il 1999, il presidente ha un potere enorme e il consiglio non conta un cazzo. Questa è la realtà. Non conta avere 15 consiglieri: troveranno accordi per mettere in minoranza il Movimento. Si metteranno insieme come nel caso del governo Monti.
Il Movimento ha un potenziale enorme, ma non è andato oltre il 7-8 per cento dell'elettorato, significa che solo 7-8 persone su dieci sono state convinte che valeva la pena votare per il Movimento stesso.
Certo è un ottimo risultato quello portato a casa, un'affermazione brillante, ma il fatto che è che si potrebbe stravincere e invece non si sfonda. Uno dei motivi è l'eccessivo personalismo impresso da Grillo al movimento. E' il suo vietare invece di persuadere. A lui vanno meriti enormi, ma faccia un passo in più se è in buona fede: liberi il movimento dal suo nome e faccia veramente da garante "Spirituale" (magari con qualche parolaccia in meno, che non guasta verso certi elettori).
Adesso i pretoriani infieriscano pure, ma gli yes men sono sempre di malaugurio.

a b 07.11.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vuole coraggio per mettere il proprio impegno al servizio degli altri .... per metterci la faccia con consapevolezza di non deludere i propri sostenitori .
Le regole vanno rispettate altrimenti LORO avranno vinto e tutti questi LADRI continueranno a rubare sapendo di essere impuniti !!!!!
Bisogna andare avanti .... DECISI .... QUELLI sono la peggior specie esistente sulla terra e per MANDARLI A CASA bisogna avere una GUIDA.
Grazie Beppe. IO VOTERO' per sempre il Movimento !!!

Johnny Cer, Milano Commentatore certificato 07.11.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di competizione:
Secondo il principio di esclusione competitiva le specie meno atte a competere devono adattarsi o, altrimenti, sono costrette ad estinguersi. Secondo la teoria dell'evoluzione la competizione dentro una specie e tra specie gioca un ruolo fondamentale nella selezione naturale.
Tratto da wikipedia

Vogliamo ancora seguire questa strada?

claudio f. Commentatore certificato 07.11.12 11:51| 
 |
Rispondi al commento

L'alternativa alla democrazia diretta è

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE8A503020121106
...
'Ndrangheta, Formigoni ai pm: per Zambetti ha garantito Rotondi

Don Raffaè
Io mi chiamo Pasquale Cafiero
e son brigadiere del carcere oinè
io mi chiamo Cafiero Pasquale
sto a Poggio Reale dal ’53

.....
Tutto il giorno con quattro infamoni
briganti, papponi, cornuti e lacchè
tutte l’ore cò ‘sta fetenzia
che sputa minaccia e s’à piglia cò me

ma alla fine m’assetto papale
mi sbottono e mi leggo ‘o giornale
mi consiglio con don Raffae’
mi spiega che penso e bevimm’ò cafè

A che bell’ò cafè
pure in carcere ‘o sanno fa
co’ à ricetta ch’à Ciccirinella
compagno di cella
precisa a mammà

Prima pagina venti notizie
ventuno ingiustizie e lo Stato che fa
si costerna, s’indigna, s’impegna
poi getta la spugna con gran dignità
mi scervello e mi asciugo la fronte
per fortuna c’è chi mi risponde
a quell’uomo sceltissimo immenso
io chiedo consenso a don Raffaè

Un galantuomo che tiene sei figli
ha chiesto una casa e ci danno consigli
mentre ‘o assessore che Dio lo perdoni
‘ndrento a ‘e roullotte ci tiene i visoni
voi vi basta una mossa una voce
c’ha ‘sto Cristo ci levano ‘a croce
con rispetto s’è fatto le tre
volite ‘a spremuta o volite ‘o cafè

A che bell’ò cafè
...
A che bell’ò cafè
...
Qui ci stà l’inflazione, la svalutazione
e la borsa ce l’ha chi ce l’ha
io non tengo compendio che chillo stipendio
e un ambo se sogno ‘a papà
aggiungete mia figlia Innocenza
vuo’ marito non tiene pazienza
non vi chiedo la grazia pe’ me
vi faccio la barba o la fate da sé

Voi tenete un cappotto cammello
che al maxi processo eravate ‘o chiù bello
un vestito gessato marrone
così ci è sembrato alla televisione
pe’ ‘ste nozze vi prego Eccellenza
mi prestasse pe’ fare presenza
io già tengo le scarpe e ‘o gillè
gradite ‘o Campari o volite ‘o cafè

A che bell’ò cafè
....

mario mario Commentatore certificato 07.11.12 11:48| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE ,VUOI VEDERE CHE SE FAI UN POST CHE DICI CHE

QUESTA NUOVA LEGGE ELETTORALE VA BENISSIMO PER IL

M5S , IL GIORNO DOPO LA RIFANNO DA CAPO !

PROVA - A FARE UN POST BOMBA

SIMONE ., prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.12 11:46| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

P COME PASTICCIO

Non facciamo finte primarie NON le facciamo per niente .

il nostro è un movimento di EX candidati non eletti che solo per questo partecipano alle votazioni sul portale . Solo a loro viene data la possibilità di scegliere .

Di questi il 50% mai si sarebbe sognato di candidarsi , perchè riempilista , perchè non piu' tanto attivo , perchè incazzato , perchè disperso. .
Ora , con cotanto imprimatur e legittimità stanno cercando di avere il supporto dei TROMBATI...per avere quella spinta di rete e portale che hanno perso. E per miracolo si ritrovano movimentisti con una marea di balle spaziali per giustificare l'assenza

L'altro 50% è sano , ha espresso continuità e risponde ai requisiti di sicurezza per il terrore degli infiltrati.

In un movimento dove uno conta uno , qualcuno conta molto piu' degli altri per certificazione presa . Da un punto psicologico e sociologico si crea un trauma , dove il movimento diventa piu' un terno al lotto o gratta e vinci...

Ci si scontra con la realtà , verso gli slogan , con le promesse , verso le inevitabili scelte per necessità , urgenza e gestione .

La rete è uno sciame di formiche , facilmente influenzabili , ma percepisce quella pensante un senso di smarrimento , sconforto , di scelte che annullano la persona e il merito...nell'illusione a volte reale che tutti sanno e conoscono.

Non si poteva rincorrere l'ideale , ma almeno il tentativo di provarci era legittimo . Cosi' crolla un incantesi.
..
Sullo scaffale del supermercato ci sono i prodotti a scadenza piu' ravvicinata davanti; 5 anni. Poi fra 5 anni ci saranno i nuovi degli ultimi 5 anni , i consumati non ci saranno piu'. Siamo dei girini , un serbatoio infinito di prodotti. L'uno vale l'altro , non esiste uno yogurt personalizzato.

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/10/proposta-su-comunicato-politico-n-53.html?fb_action_ids=4254489918520&fb_action_types=og.likes&fb_source=message&fb_aggregation_id=288381481237582

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Questo e' un incubo.
Beppe, bisogna fare qualcosa.
Dobbiamo arrivare al 42% e cacciarli una volta per tutte.

Don Diego de la Vega Commentatore certificato 07.11.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento

e sia!
che sia vietata la partecipazione ai talk show.
in effetti chi vi partecipà si lascia prendere dalla vanità... agli eletti comincia a piacere sempre di più il potere.
per spiegare quello che si sta facendo per i cittadini si può tranquillamente mettere un video in rete.
sono d'accordo con grillo.

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 07.11.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi attualmente gestisce il paese, cioè tutti quegli individui che in qualche modo gestiscono la cosa pubblica DEVONO essere messi in condizione di non nuocere più.
Bisogna convincere più gente possibile che costoro pensano solo ai fatti propri.
Esistono individui che sono in buona fede ma incompetenti. Monti, Fornero, ecc. nella loro vita hanno solo teorizzato senza riscontri reali ed i risultati catastrofici lii abbiamo davanti agli occhi (esodati, debito pubblico, tasse...).
Altri sono in cattiva fede e mirano esclusivamente alla difesa del proprio status. Pensiamo ai ricongiungimenti pensionistici. Ma vi sembra possibile che un individuo suo malgrado sia costretto a cambiare cassa previdenziale, un giorno si sveglia un ministro, decide che tutto deve confluire in INPS e il povero diavolo paga. Ci sono casi di persone che si vedono più che dimezzata la pensione per n anni, finchè non saldano il "loro" debito. Ma gente come Amato e anche Monti non vedono toccate le loro "guadagnatissime" pensioni!!!
Bisogna trovare il modo di andare in televisione perchè è l'unico modo per ampliare veramente il bacino elettorale. Bisogna individuare persone che possano sostenere un confronto. I politici tutti sono estremamente vulnerabili se solo si è in grado di smascherare puntualmente ogni loro menzogna.
All'orizzonte si prospetta un Monti bis e dio ci scampi.

Roberto Gilli, Pino Torinese Commentatore certificato 07.11.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

I tre obiettivi della nuova legge elettorale: colpire Grillo, confermare Monti, rendere necessaria l’Udc...
-------------------

Ma il M5S è un virus letale per la malapolitica.. ed già in circolo... il conto alla rovesca per questi papponi è cominciato con le elezioni in Sicilia.

Se riusciamo a sfondare in Lombardia e Lazio alle politiche li spazziamo via tutti.


Patroclo F., Firenze Commentatore certificato 07.11.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

sono pienamente daccordo con disertare le tv ed i giornali gestiti e pagati da questa finta democrazia, i nostri esponenti non sono dei leader ma solo dei portavoce delle proposte dei cittadini che interagiscono con il blog, se qualche rappresentante del m5s vuole pubblicità, visibilità e notorietà si ioscriva ad uno dei tanti partiti esistenti così può farsi chiamare ONOREVOLE. un proverbio dice che chi va con lo zoppo impara a zoppicare, almeno noi evitiamo di cadere nello stesso errore

sergio mazzesi 07.11.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Marchese buongiorno.
personalmente credo che essendo agli inizi della vita del Movimento si debba riconoscere la necessità di dare vita ad una serie di principi il cui elenco cresce con il presentarsi di nuove situazioni.
Senza una struttura basata su dei principi da fare nostri saremmo un gregge allo sbando.
Il Non Statuto non è sufficiente e deve essere aggiornato sulla base di imprevisti come quelli generati dai tre fuoriusciti. Mi risulta chiara però la necessità di una bacheca in questo blog che permetta alla base di esprimersi sui diversi argomenti che ci stanno a cuore e quindi di raccogliere i pareri su eventuali proposte innovative e/o abrogative. Io credo in ciò che stiamo facendo dobbiamo però sentirci responsabili e batterci per i cambiamenti se questi sono necessari.Credo che sia imperativo solo un verbo "PARTECIPARE" altrimenti torneremmo ad essere quelli dal mugugno facile non costruttivo. Coraggio e diamo insieme una mano al cambiamento non solo politico ma anche alle correzioni del Non Statuto che ci stanno a cuore. Il Movimento siamo noi. Grillo è solo un suggeritore cui dobbiamo rispetto anche se dovesse sbagliare. Non è ancora stato eletto San Grillo.

vittorio ferraresi, Como Commentatore certificato 07.11.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

si dopo le elezioni siciliane sono aumentati gli scrittori su questo sito! Bene, anche se sono denigratori del Movimento. Noi sappiamo che solo il successo elettorale del Movimento costituisce la nuova speranza di una societá piú giusta, ma soprattutto in pace con se stessa. In caso contrario tutto continuerá come ora, anche se gli imbonitori dovessero cambiare. Qui é in discussione un modello di vita. TAV, ILVA di Taranto. ponte sullo Stretto, Expo di Milano, cementificazione del territorio, carosello delle merci nel mondo, lavoro sul debito, debito pubblico, interessi sul capitale, schiavitú del lavoro, ecc. ecc. saranno solo logiche conseguenze. Se cosi non sará ci porteranno alla prossima guerra.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale democrazia ne'? Il favia e' che non ha un lavoro, non ce l'aveva prima non ce l'ha adesso che e' al termine del mandato. E' il problema di tutti, siamo senza lavoro ma questo la tv non lo dice. Perche' non lo prende la rai a lavorare? O formigli? Ha un diploma da tecnico del suono, lo assuma il corriere della sera. Non se ne vuole andare dalla politica perche' resta senza stipendio, letteralmente, non sa cosa fare, non vuole fare l'operaio, chi non l'accoglierebbe in una fabbrica, un magazzino? Lo riconoscono tutti ormai. Il suo problema e' che non ha mai lavorato (grave errore beppe) e dove sta adesso e' una pacchia. Non vuole fare un corso per lavorare nel turismo, come metalmeccanico, come pizzaiolo, come guardia notturna, come giornalista, non vuole fare niente, non vuole lavorare e' chiaro il concetto? Quale democrazia? Vuole fare politica perche' non vuole un lavoro.

Un disoccupato come favia 07.11.12 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Dummies significa anche manichini..

Concordo appieno con questo post:
http://www.centoinmovimento.it/content/dalla-democrazia-dal-basso-alla-democrazia-nel-didietro

M come Microscopio che Grillo ha sottratto allo scopo per cui era stata fatta la raccolta.

C come censura che quotidianamente senza logica se non quella di cancellare post e bannare email ed indirizzi IP di persone che non la pensano come Grillo

L come liquida se non gassosa la piattaforma online per la "democrazia dal basso" che Grillo/Casaleggio ancora non ha fatto

M come maschilista, vergogna offendere le donne con discorsi da medioevo

C come coniglio visto che mentre lui puo' fare comizi in qualsiasi piazza e lasciarsi intervistare da qualsiasi giornalista, VIETA a tutti gli altri di andare in TV

Guardatevi in giro, sarà un caso che sempre piu persone stanno prendendo distanza dal movimento?

Ottima tattica quella di non andare in TV cosi' mentre voi vi chiudete nei loculi del web/blog dove ve la cantante e ve la suonate, in TV possono dire cosa vi pare di voi, tanto non ci andate...

Ma nello stesso tempo criticate la TV perche' parla di voi in maniera negativa e ancora allo stesso tempo criticate la TV quando dite che non parla delle piazze che riempite.

La gente non vi voterà solo perche' non c'è alternativa o solo perchè urlate e offendete tutti .

Casaleggio/Grillo non vi vuol fare andare in TV altrimenti il web giocattolino si rompe.

Mi auguro che veramente riflettiate su dove Grillo vi sta' portando con le sue web-sparate. Chiede ai comizi "tu di che rete TV sei.." che pena...

Stefano Lavori 07.11.12 11:41| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che un canale di comunicazione come la TV non potrà essere ignorato. Troppe persone vorrebbero sapere di più del movimento anche dalla tv. Ok per il no ai talk show ma forse lo spazio con le interviste va riempito.
ciao a tutti

Giovanni Spadafora 07.11.12 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Posso fare una domanda ai tanti "nuovi bloggers" che si lamentano della volgarita' di alcune nostre espressioni?

Senza polemica e nel massimo rispetto, per cui mi auguro di essere ricambiato con lo stesso rispetto.

Dove eravate voi che ci criticate per dei "vaffanxulo", per dei "avete rotto le balle" e via discorrendo, quando Bossi ruttava, dai palchetti nelle zone delle grigliate e delle polentate, "Italia di merxa", "inforcheremo i fucili", stranieri bestie", "meridionali delinquenti e mafiosi", "con il tricolore mi ci pulisco il cxulo", "fottetevi" sempre con il dito medio alzato in segno di "infilatevelo nel deretano"?

Dove siete stati per quasi vent'anni quando questi asini, non solo legaioli, sia chiaro, offendevano il Paese e i cittadini non solo a parole ma addirittura con i fatti?

Altra domanda e poi mi dileguo.

Ritenete piu' elegante l'approvazione di una legge ad personam, una salva Cosentino, una salva Sallusti, una legge sul conflitto di interessi mai approvata o un nostro genuino, sentito e giustificato "vaffancxulo"?

Lo chiedo per semplice curiosita', ripeto, senza polemica alcuna.

Ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 07.11.12 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rutelli non ti scordare che poi andiamo a prendere lusi in convento per farci dire tutta la verità,occhio che tocca pure a te!

leo c., roma Commentatore certificato 07.11.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe
vogliamo il referendum
io sono uno di quelli contro
sta ca@@o di moneta chiamata EURO !

Forza Movimento5Stelle
Forza Ragazzi
Non arrendetevi di fronte
a sti vecchi str@nzzzzz!

Lottare Lottare Lottare !

gianni 07.11.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Ok. Se questa è la democrazia che sbandieriamo.
Prendere o lasciare?
Va bene.
Lasciare.

Andrea P. 07.11.12 11:36| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.tzetze.it/2012/11/rutelli-cala-la-maschera-legge-elettorale-contro-rischio-grillo.html


...quindi non è legittima, non è costituzionale una legge che ponga limiti all'accesso in parlamento dietro consultazione elettorale.

Gian A 07.11.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

questo è il movimento 5 stelle chi non gli sta bene è libero di andare via e magari chiedere asilo politico a bersani , vendola , casini, berlusconi insomma scegliete voi! Prendere o lasciare

emiliano p., colleferro Commentatore certificato 07.11.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tutta sincerità questo diktat non mi è piaciuto molto. Le regole del M5S secondo me dovrebbe nascere da un pubblico incontro al quale possano partecipare tutti gli iscritti, o fisico o su web. Capisco che andare in tv e scontrarsi con un politico che lo fa di mestiere possa essere un autogol, ma dovrebbe essere spiegato con altri termini. Per me è diverso fare una battuta sullo psiconano e farla su qualcuno che fa parte del tuo stesso movimento e che ha dedicato al movimento stesso e alla "res publica" parte del suo tempo stesso.
Parere personale naturalmente.
Marco

Marco Roveroni 07.11.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA BOLOGNESE DI BERSANI NON LA VOGLIAMO VEDERE PIU' IN TELEVISIONE PARLARE A NOME NOSTRO. PARLI A NOME DI CULATELLO .
POI . I SERVI DI BERSANI ABBIANO LA COERTESIA DI NON SCRIVRE PIU' SUL BLOG........ANDATE A FANCULO

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 11:26| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Da MoVimento a partito padronale e carismatico.
Il M5S ha preso una bruttissima piega....questo atteggiamento da Duce di Grillo non mi piace per niente.

E mi piace ancora meno chi gli va dietro senza aprire il cervello, per fortuna vedo che molti stanno aprendo gli occhi.

Un partito politico (perchè ormai questo è) sul sito personale di un comico! Ma che robb'è???
Va bene per lanciare l'idea, ma poi bisogna emanciparsi...non rimanere schiavi!

Il M5S invece di fare salto di qualità sta arretrando su pericolose posizioni fascistodi.
Mi fate paura...da cittadino...

Andrea P. 07.11.12 11:24| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe (e carissimi tutti), il tuo ultimo post mi lascia alquanto perplesso...forse sono anch'io un po' "dummy"!
Da quando hai iniziato questa avventura politico-mediatica ti ho seguito con interesse e ti ho sempre (anche adesso) considerato assolutamente genuino e sincero, ovviamente non per questo ho sempre condiviso le tue posizioni ed anzi ho pensato che la diversità d'opinione su alcuni temi, od anche (al limite) su tutto, fosse un valore aggiunto al dibattito democratico.
Così come un valore aggiunto fosse il confronto delle idee tra cittadini in tempo reale... ovvero, come vedi, tutte tue fantastiche intuizioni ma, tra tutte, mi pareva che la più significativa delle intuizioni fosse quella di "liberarsi" finalmente di due tabù che ostacolano da troppo tempo la nostra democrazia malata ovvero la "delega passiva" e la "paura di metterci la faccia".
Caro Beppe, cosa significa: "E' fortemente sconsigliata (in futuro sarà vietata) la partecipazione ai talk show condotti abitualmente da giornalisti graditi o nominati dai partiti, come è il caso delle reti RAI, delle reti Mediaset e de La7".
Chi ha paura del confronto?
Temo che con la paura non si faccia troppa strada... ma forse, appunto, sono un po' "dummy" e mi sbaglio.

flavio casgnola, palermo Commentatore certificato 07.11.12 11:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo parlare della "legge truffa" che lorsignori-in-parlamento vogliono approvare?

Questa introduce tre preferenze e premio di maggioranza del 12,5% a chi supera la soglia del 42,5% dei voti.
---------------------------------------------------
frase del tuo spettacolo ( DITTATURA CON LA CAPARRA 2 ANNI NIENTE PRIGIONIERI LI FACCIAMO FUORI TUTTI)
LEGGE ELETTORALE MANGANELLUM
andiamo a roma con il manganello e forconi

luciano c., basilicanova parma Commentatore certificato 07.11.12 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho una strana sensazione......
Da quando il M5S ha VINTO in Sicilia, sono aumentati molto i post , in questo sito, che criticano aspramente il Movimento, ma sarà un caso? Io penso che si stanno infiltrando tra di noi per spargere confusione e malumore. Leggo ancora post dove il Movimento viene avvicinato ad una dittatura (!!!!!!) o altri in cui si dice che i candidati eletti si ridurranno lo stipendio solo di poco e che quindi sono uguali agli altri. Non so se chi scrive queste cose proprio non capisce o fa finta, sono cose che sono state dette e ben chiaite in tutti i modi...ma si fa finta di non capire. MA QUALE DITTATURA? Solo perchè , giustamente, si vieta di andare in tv? Questa non mi sembra dittatura, ma buon senso visto come sono le televisioni e i giornali. Chi vuole sapere qualcosa sul Movimento è bene che si documenti DA SOLO sul blog e non aspetti che qualcuno dalla televisione glielo spieghi! È proprio questo che ci ha ridotto a come stiamo oggi, la gente non si informa e spera che le notizie gli vengano date dai mezzi stampa e televisione, che dicono una marea di falsità sul Movimento e su Grillo. Io mi sono proprio rotta di sentire queste cose e mi dispiace che ianche il blog si stia risucendo ad una serie di critiche stupide ed infondate....proprio come accade nei talk show!!!
Hanno paura e farebbero di tutto per seminare dubbi all'interno del blog ed indebolire così , da dentro, il movimento!
NON CI CASCHIAMO, AVANTI COSÌ CHE ENTRIAMO IN PARLAMENTO E ALLORA SÌ CHE SARANNO FINITI I LORO SPORCHI GIOCHETTI!!!!
FORZA IL MOVIMENTO SEMPRE!!!

Claudia L. Commentatore certificato 07.11.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL RUTELLUM: L'UOMO SENZA SONNO

http://www.youtube.com/watch?v=Uu6k-uF7nyA
http://www.youtube.com/watch?v=hScGNWXS-2A
http://www.youtube.com/watch?v=sEM3EkkHnrg
(alucni link inquitanti e divertenti sul argomento)

Mentre gli Stati Uniti d'america hanno eletto il "LORO" presidente,portando tra l'altro al voto quasi la totalità degli americani,
in Italia l'astensionismo previsto alle politiche di Aprile potrebbe battere il record mondiale fra tutte le repubbliche delle banane.

Ma meno male che c'e lui il Margheritone Nazionale ha risollevarci il morale e a farci sentire un grande paese democratico..
..colui che dispensa lezioni politiche a chiunque voglia essere accarezzato dai quei petali "profumati" di erudita competenza, naturalmente pronunciati in quella sua madrelingua inglese che tanto lo hanno reso famoso alla bufalotta!

Non ci dormiva più da mesi,tanto che lo psicologo di famiglia, il Dott. Crepet, dentro il suo studio di Porta a Porta, gli ha consigliato di aumentare le dosi di psicofarmaci, affinchè il suo cervello riprendesse a respirare.

Detto fatto, dopo tanti viaggi nel cyberspazio, è riuscito ad ideare la legge elettorale perfetta:

Il RUTELLUM detta anche ANTI-GRILLUM!

Questa proposta è stata architetta ad-hoc per impedire che il Movimento 5 stelle non possa prendere il premio di maggioranza.
Per governare sarebbe necessario una soglia del 42,5%.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/11/06/legge-elettorale-si-al-premio-di-maggioranza-solo-con-soglia-del-425/405090/

Che abile stratega,che uomo di pregevole arguzia intellettuale e politica soprattutto.

Mannaggia a te Francé!
lascia stare che tanto non serve a niente!

Fai una cosa,preparati già adesso il kit per il suicidio di massa,sali sopra il Cupolone,e al posto di quel disgraziato di Trieste ce rimani tu con i tuoi compari.
Anzi,se te devi buttà giù,fallo mo' così eviteresti l'agonia de vederti sartellare Er Grillo a Palazzo Chigi in Primavera.

alex r., torino Commentatore certificato 07.11.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Scusami mi sono dimenticata di dirti che pendiamo dalle tue labbra. Ciao

Anto Sist, Pordenone Commentatore certificato 07.11.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bastaaaaaaa talk show

fanno applaudire il pubblico a loro comando e piacimento

fanno parlare poco gli altri e molto senza nulla di concreto i loro beniamini

mandano la pubblicità quando la discussione prende una brutta piega sconveniente


ci vuole molto a capirlo


sono solo programmi spazzatura fatti apposta per sostenere questo o quel partito o politico.....di appartenenza in base alla rete televisiva che tramette


BASTAAAAAAAA!!!

emiliano u., catania Commentatore certificato 07.11.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il limite al 42,5% per il premio di maggioranza e' chiaramente contro il movimento 5 stelle.

Il ragionamento che hanno fatto e' semplice: M5S rischia seriamente di diventare il primo partito d'Italia. A questo punto, come si puo' "democraticamente" evitare che chi vince le elezioni vada al governo?

In due modi: primo far sì che la soglia per il premio sia irragiungibile anche in casi di exploit clamoroso di Grillo.

Secondo, obbligando tutti gli altri a fare mucchio(che tanto lo sanno benissimo di essere TUTTI uguali, fanno solo finta di farsi la guerra).

La "grande coalizione" e' certa gia' da parecchio tempo: tutti "coalizzati" contro il M5S.

Nicola da Mantova Commentatore certificato 07.11.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Bene.


Il culto della personalità nelle funzioni pubbliche si va sostituendo con l'assunzione di responsabilità personale,nell'esercizio.

Si potranno evitare parecchi errori di base,in questa costruzione.Nella peggiore delle ipotesi è un buon viatico:vi saranno alcune meritate eccezioni.

saluti

t.o. 07.11.12 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Grillo per aver chiarito alcune cose ma non vedo nel programma alcuni punti, per me e dico per me fondamentali: come ad esempio RIDUZIONE DEI PARLAMENTARI E SENATORI, GETTONI DI PRESENZA,RIMBORSO SPESE,AUTO BLU, NEGOZI,BARBIERI,RISTORANTI IN PARLAMENTO, DI CUI POSSONO USUFRUIRE A BASSO COSTO, RIDUZIONE STIPENDI A PARLAMENTARI E SENATORI, TETTO SULLE PENSIONI, AUMENTO PENSIONI MINIME , nel post dici continua quando? Aspettiamo. ciao

Anto Sist, Pordenone Commentatore certificato 07.11.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Basta onanismi di autarchica memoria e che palle?
per seguire l'esempio dei nostri cugini europei dovremmo saperne di più tutti i giorni, dovremmo accedere AGLI ESEMPI POSITIVI, invece di rotolarci nella miseria e direi porcilaia politicante italiota, dove non troviamo nessun esempio positivo sono tutti da turarsi il naso per anche pochissimo a parte il nostro M5S, io non sopporto più che noi si debba anche solo ipoteticamente CONFRONTARCI con questo marciume del passato, che é la partitocrazia italiota perché oltre ai talk show, manipolati, essendo sempre l'unico elemento di paragone e confronto, questo secondo ci imbavaglia e ci annichilisce, non ci dà respiro, dovremmo discuterne nei salotti europei anche nei talk show politici europei facendo da esempio e dando un respiro europeo al nostro programma, che é di radice europee almeno nelle linee guida principali abbiamo preso il meglio di ciò che si fà in europa OGGI. Il Monti bis si sconfigge facendoci conoscere ed apprezzare anche all'estero, creando consensi, che diciamocelo sono li pronti ad essere elargiti, al di fuori dei canali politici internazionali ed europei, se i tedeschi gli svedesi i norvegesi gli inglesi gli olandesi etc. etc. ci conoscesero "DE VISU" Beppe, allora avremmo voci roboanti europee, a nostro sostegno e farvore e questa "AFFIDABILITA'" di Rigor monti verrebbe ad essere schiacciata dalla comunione di intenti che troverebbe appoggio già nei paesi europei non basata più solo sulla dimensione economica ma di comuni valori come la differenziata ed il riciclo al 100%, no al nucleare etc.etc.
Da parte mia mostrare a quei cittadini europei che esiste una forza come la nostra, con il rigore che stiamo dimostrando contro gli egoismi alla salsi, e ipotizzare che ci diano anche degli aiuti per la nostra battaglia di principi da infilare prepotentemente in questo marciume e porcilaia di parlamento e governo, avremmo i soldi e il sostegno europeo che cancellerebbe rigor monti come gesso sulla lavagna.

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 07.11.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non andare in tv porta le persone alla politica.

Ho sparato su tanti televisori per mancanza di interazione,
ora c'è crisi, sparo post sul blog e risparmio in televisori.

Ivan . Commentatore certificato 07.11.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.... è tutto chiarissimo, almeno per me e continuo ad appoggiarti e a condividere le tue idee.
Non sono sicuro che la massa dei cosidetti "grillini" abbia davvero capito di cosa si sta parlando.
Sono i cervelli da cambiare, non i politici :O)
Ad un bersani, un vendola, un larussa un gasparri, non chiedo di cambiare.... gli rido in faccia e basta.
Purtroppo molti nel tuo m5s questo non l'hanno capito...e faranno danni.

pietro ricotti 07.11.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

ferrara.......un vagone di merda.......poi ravenna un vagone di frutta

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Non sono assolutamente d'accordo con la non obbligatorietà degli eletti di rassegnare le dimissioni ogni 6 mesi... ritengo sia fondamentale. E giusto poter monitorare e nel caso poter "punire" chi non opera bene con il licenziamento. Così si corre il rischio di aprire le porte del movimento ad arrampicatori sociali e sciacalli di ogni sorta, tipo Formigoni che non si dimetterebbe neanche se venisse scoperto con una testa di bambino in mano e le braghe calate.
Spero vivamente che si ritorni alla "vecchia idea"

Marco Pasqui 07.11.12 11:08| 
 |
Rispondi al commento

fioroni vai a fanculo

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento

bersani sei capra politica........dalemix mi fai schifo

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 07.11.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento

E' per questo che non andrò a votare.
Per quanta simpatia od ammirazione possa provare per Beppe Grillo ed il movimento.
Per quanto possa essere d'accordo con quanto scritto, anche se non con tutto.
E' per questo che non parteciperò attivamente.
Che quanto detto sia stabilito da uno solo.
Diverso sarebbe stato se le decisioni fossero uscite da proposte di TUTTO il Movimento.
Ma uno solo, anche se importante, non può decidere al posto di tutti.
Ed è veramente un peccato.
Avevo riposto molte attese da tutto questo.

Davide Marchese (davide marchese), Cairo Montenotte Commentatore certificato 07.11.12 11:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Democrazia dal Basso significa che ciascun cittadino DEVE essere in grado di controllare la spesa procapite e che deve esistere il vantaggio procapite.
SE il ministero del Lavoro e delle politiche sociali spende 100 miliardi di euro, quante sono le persone che fruiscono dell'investimento?
100x10^9/50x10^6=2000 euro all'anno
Allora se contassimo gli anni di vita media questo corrisponderebbe a 75x2000=150000 euro!
Voglio sapere dove vanno i miei 150 mila euro che come cittadino sono chiamato a dare per il Ministero del Lavoro in una vita!!
IN ITALIA CI SONO CITTADINI DI SERIE A E CITTADINI DI SERIE ?(D o Z).
Ci sono cittadini che percepiscono emolumenti nel nome della risoluzione di problemi di tutti e poi, quei problemi rimangono irrisolti!!
Un cittadino che NON lavora ha diritto a controllare i suoi 2000 euro annui di Ministero del Lavoro! Che Cosa significa Ministero del Lavoro? Significa soldi per la Fornero&family?
Diciamo la verità questo Ministero del Lavoro è una truffa! Ma una vera truffa sostenuta da un'idea che nata negli anni '60 si è protratta negli anni immutata e su cui hanno pasciuto schiere di burocrati!
Il Ministero del Lavoro deve essere a nostro servizio e se lo trasformassimo in Ministero del Reddito Minimo Garantito potrebbe, con 100 miliardi, elargire qualcosa come 8 milioni di redditi minimi garantiti da 1000 euro al mese

100x10^9/12000=8,3 milioni

Ma vi rendete conto? Anche se solo metà dei soldi che si DIVORA IL MINISTERO DEL LAVORO finissero nelle tasche dei disoccupati o degli esodati non staremmo qui a discutere di niente?
Chi sono quelli del Ministero del Lavoro per pretendere da noi cittadini 100 miliardi di euro senza risolvere il problema degli esodati e dei disoccupati? UNO CONTA UNO, MA PER QUELLI DEL MINISTERO DEL LAVORO NOI CONTIAMO SOLO PER PAGARE E LORO PER PRENDERE 10000 volte quello che gli spetterebbe se fossero considerati come dice il Movimento 5 stelle cioè UNO CONTA UNO!!

mario mario Commentatore certificato 07.11.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

bel post e niente affatto inutile, come dicono alcuni, perchè purtroppo c'è ancora gente che fa finta di non capire, quindi ancora un chiarimento.....e se qualcuno non è d'accordo può accomodarsi alla porta, nessuno è indispensabile,in tutte le democrazie c'è bisogno comunque di regole, non mi risulta che se ne possa fare a meno e andare avanti come l'armata brancaleone dove ognuno fa quel che gli pare, dureremmo tutti molto poco....

sofia marigliano 07.11.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amen Beppe!
Pongo altresì 2 questioni:
1) Come prevenire tutti i futuri voltagabbana o scillipotiani (o faviane)cambiamenti di fronte e relative infamie, alla fine del secondo mandato?
2) Dato che l'espansione del Movimento 5 Stelle è stata esponenziale e sicuramente tra tutti i nuovi e futuri eletti ci saranno alcuni italiotici "furbetti", come replicare pubblicamente alle miriadi di accuse che pioveranno?

Dico questo non perchè voglio portare sfiga, ma perchè l'italia e l'italiota ormai hanno disilluso persino i sassi...

L'amministrazione pubblica italiana è come un gigantesco cesto di mele profondamente marce, quindi anche qualora si presenti una mela buona o viene mangiata o marcisce;
viceversa, il rischio per il Movimento, dato che è l'unico Anti-Caste, è proprio il contrario:
poche mele marce rischiano di far appassare il più bel Fiore della Democrazia.


Il Portatore

roberto p., genova Commentatore certificato 07.11.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena letto su FQ che la finanza è entrata nelle sedi del PD, per il caso della truffa perpetuato con la segretaria.

E che cmq il fascioclo è secretato visto che BErsani potrebbe essere il prossimo presidente del consiglio e cmq questa situaizone potrebbe ribaltare le cose.

Avete notato che nessun altro mezzo di stampa ne parla?

Francesco C. Commentatore certificato 07.11.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Ormai, come avrete notato tutti, ogni post di questo sito viene adeguatamente tradotto in titoli conformi all'anti-politica regnante, omologati dai signorotti padroni e dai loro non-giornalisti e iperintelligenti-tuttologhi... Alla fine del giorno ne esce un bel pacchetto da sparare nei cervelli degli stanchi cittadini telespettatori... E così vediamo come funziona la macchina della così detta informazione, giorno dopo giorno, tanti di noi l'hanno ormai compreso (D'altronde già lo PsicoNano ce lo aveva spiegato abbastanza bene).

E man mano che lo comprendiamo ne vediamo sorgere l'inconsistenza, l'illusorietà manifesta.. ci troviamo forse già svegli, in mezzo però a tanti narcotizzati, di cui a pelle ne abbiamo timore, ne proviamo repulsione, tanto più quando molti di loro si presentano in questo blog...

Non facciamoci illusioni, il risveglio non può essere totale e continuo da subito.. noi stessi siamo in noi a intermittenza, confusi e distratti dalle parole vampirizzate proprio dai talkshow e dai giornali.

A mente accesa, sangue freddo: è chiaro quello che stanno facendo, così come è chiaro lo spirito del Movimento, un movimento di mentalità e di pensiero prima di tutto, tramite, strumento, per il riacquisto del senso incompreso, dimenticato o mai ottenuto della Democrazia.

E uno strumento del genere ha in sè una dimensione tecnica predominante..è un dispositivo(mediatore e transitorio se vogliamo) e per questo ha poco senso criticarlo affermandone(o temendone) la sua stessa non democraticità.

Ma tant'è questa critica è al momento l'arma usata contro il Movimento.E'uno slittamento che non dobbiamo concedere rispondendo all'avversario, la Macchina dell'Informazione, il cui obiettivo minimo è precisamente quello di mantenere il buio sufficiente per dormire.

Parliamo d'altro dunque, la dimostrazione di democrazia la dobbiamo dare nell'ambito del metodo e dei contenuti, solo nelle posizione pertinenti nelle assemblee istituzionali raggiunte.Pure già chiaro,no?

Alessandro M. Commentatore certificato 07.11.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho ascoltato un discorso di un rospo con i baffi, direttore di una tv pugliese, nuclearista convinto fino al disastro giapponese, in cui diceva che il movimento 5 stelle non possiede un programma politico. Anche senza visitare il sito di Grillo tutti hanno saputo, eccetto il ranocchio, che Beppe vuole eliminare i finanziamenti pubblici ai partiti e all'editoria,istituire referandum propositivi senza quorum, eccetera. Quindi solo queste citazioni sono sufficenti a cambiare vita ed economia dell'Italia, mentre in alternativa i partiti propongono, come programma, conservazione a vita delle poltrone, infiniti privilegi per loro, raccomandazioni per parenti, amanti e lecchini, vita da ricchi a spese dei fessi, corruzione garantita, inquinamento di ogni genere, tasse e poverta' per chi non appartiene alla casta, aumento dei posti di lavoro per gli amici parassiti. Ora vorrei sapere il rospo della disinfomazione a quale categoria appartiene?

giovanni b. Commentatore certificato 07.11.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace dirlo, ma il grillo FOR dummies mi pare proprio una brutta cosa. Mi spiace che Beppe non dica tutto, ma solo alcune cose, che poi vengano vietate le interviste (a Rai La7 e Mediaset-si e dove le fanno?su retebrescia?) a mio vedere come si sta mettendo il m5s inizia a diventare "pericoloso" . Si inizia a vietare la parola e il cotradittorio, e questo vuol dire regime. M5s nato come movimenti per dare la parola ai non ascoltati e alle ingiustizie si trasforma in una piccola dittatura??
Rimango comunque ancora in attesa di una parola di Beppe sul resto dei rimborsi, che cita ma dei quali non dice le cifre. Perché se fosse una riduzione di 2500€ su 15/16 mila non vedo tutta questa differenza... Chiarisca! Io voglio sapere.


Matteo Bonomelli 07.11.12 10:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.cadoinpiedi.it/2012/11/07/rutelli_cala_la_maschera_legge_elettorale_contro_rischio_grillo.html purtroppo per voi... potete cambiare come volete.... ma noi saremo comunque presenti in parlamento!!!!!!!!

Giuseppe S., Asola (MN) Commentatore certificato 07.11.12 10:56| 
 |
Rispondi al commento

basta con i talk show

BASTAAAA!!!

lo capite oppure no che...tutto viene programmato con conduttori che a loro libero arbitrio,danno voce a chi fa comodo interrompono gli altri quando magari stanno parlando di cose scomode

il pubblico applaude quasi a comando,

e potrei fare migliaia di esempi che confermano cio che beppe dice in merito a queste trasmissioni spazzatura,create per spingere l'uno o l'altro partito di appartenenza....o simpatizzante...in base alle reti in cui vengono trasmessi


ci vuole molto a capirlo????

emiliano urpi 07.11.12 10:52| 
 |
Rispondi al commento

quando si parla di regole all'interno di una qualsiasi associazione o movimento di carattere sociale o politico, chi ne vuole fare parte deve sapere e deve accettare quelle condizioni altrimenti non ci va, punto e basta.
quegli individui che non si attengono a tali regole hanno altre aspirazioni che definisco narcisistiche.
le polemiche e le schermaglie dialettiche non servono ma ciò che è utile mostrare che stai facendo qualcosa per i cittadini tutti, quelli onesti.

andrea magnani 07.11.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Anche l'appoggio delle testate locali ad alcuni appartenenti del M5S lo considero punto G. La propaganda sui gionalini a firma M5S non mi piace. Mi lascia perplesso il movimento da salotto...

Fabio Massimo De Angelis, Anzio Commentatore certificato 07.11.12 10:50| 
 |
Rispondi al commento

BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!
Ma ci leggiamo? io sono completamente d'accordo con grillo su tutto e da ora non leggerò più altri commenti di questo Post nè commenterò più...tanto è inutile.
QUESTO POST E' CHIARO COERENTE E SOPRATTUTTO SE SI E' ELETTI SI DEVE CAPIRE CHE PER PRIMA COSA, VISTI I TEMPI, SI DEVE LAVORARE NON SI DEVE ANDARE IN GIRO PER LE TELEVISIONI, E' UNA PERDITA DI TEMPO PER IL QUALE, TRA L'ALTRO, NON SI HA UN MANDATO!!!
BUONA GIORNATA!

Manuela M., Milano Commentatore certificato 07.11.12 10:49| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I parlamentari attuali non potranno mai avere un ampio consenso : non hanno saputo dimostrare di meritarselo nè hanno fatto qualcosa per conquistarselo!

Hanno strenuamente difeso il loro "status quo" con tutti i privilegi, senza fare un gesto minimo di rinuncia, un passo indietro, un atto di buon esempio in modo da farli sentire partecipi di tutti quei sacrifici che invece molti , anzi, la maggior parte degli italiani si sono accollati, in nome di un'equità inesistente, poco tangibile e visibile.
La miopia dei parlamentari costituisce la vera ANTIpolitica che porta il popolo ad avere rigurgito di ogni azione, di ogni proposta , poichè non sono più credibili.
E come potrebbero esserlo se tutte le promesse non sono state portate a compimento. Eppure sarebbe bastato
-DIMEZZARE il numero dei parlamentari,
-Rinunciare ai Rimborsi del finanziamento elettorale,
-Rinunciare ai privilegi,
-Ridursi lo stipendio,
-Fare una buona legge elettorale,

che almeno avrebbe consentito loro di riconquistare una piccola credibilità.
Ma , loro , non hanno concesso e ceduto NULLA!
E per noi non valgono e non varranno proprio NULLA, perchè sono il NULLA!

Il Movimento 5 Stelle è la SPERANZA, il SOGNO del vero Cambiamento.
Forza BEPPE!

La primavera ci attende e noi li spettiamo al varco!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

sarò breve 33:

"Io tifavo Romney perche' la formula Obama di aumento debito e di scaricare la colpa su Europa non mi piace".
Lo scrive in un tweet il vicepresidente Pdl alla Camera, Maurizio Lupi.

la dichiarazione di lupi è la conferma che gli yenkee hanno scelto benissimo!

il Mandi Commentatore certificato 07.11.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è nulla in merito alla Legge Fornero, alle leggi ad personam, alla rimodulazione delle pene per evasione fiscale, corruzione pubblica e privata, criminalità organizzata perchè devono partecipare i cittadini alla scrittura delle stesse.

Basta con le deleghe in bianco..

Si andrà sulla piattaforma si proporranno delle bozze di legge e poi i tecnici le integreranno nel rispetto della Costituzione e delle leggi, una volta approvate dai cittadini.

A qualcuno ancora non è chiaro che la democrazia diretta è faticosa perchè bisogna studiare impegnarsi seguire appassionarsi a definire il mondo che vorremo domani o per i nostri figli

Pensare che qualcuno usi la conoscenza per dare potere e vantaggi a questa o quella casta nella scrittura delle leggi è passato... Fa parte del medioevo italiano.

Noi del M5S vogliamo scardinare questi interessi.

L'interesse principale deve essere la comunità ossia la cittadinanza che con il pagamento delle tasse mantiene i servizi e progetta il futuro della nuova Italia dove nessuno resta indietro o si suicida perchè lo Stato non esiste nella sua realtà di ogni giorno...

Essere comunità significa questo ...

Vincenzo Mazzotta 07.11.12 10:48| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE:......PASSIAMO AD ALTRO?
Ripeto sono arrabbiato, perche guardando le TV all'improvviso mi sono sentito come se vivessi in una colonia americana.
Badiamo bene io tifavo per OBAMA, anche se profondamente deluso, del suo operato nei confronti degli americani.
Quindi ho gioito alla grande per "l'abbronzato"!
GOD BLESS HIM AND HIS FAMILY..
Ma allo stesso modo mi sono domandato come mai non abbia ricordo così approfondito e dettagliato delle elezioni che si tengono nei paesi CUGINI D'EUROPA, e nemmeno di come si distribuiscano i voti NEL PARLAMENTO EUROPEO, é così "complicato"? Quello che mi rattrista di questa nazione, ancora, e che nemmeno dopo aver scimmiottato i francesi e gli inglesi per avere delle "colonie", mentre in itaglia morivano di malnutrizione di mancanza di lavoro, di povertà assoluta, be nemmeno tutti quei morti hanno infiltrato un briciolo e sano interesse per il resto del mondo, sarà che le abbiamo tenute per pochissimo?
Io rabbrividisco alle lodi che vengono rivolte agli italioti, i quali per troppi anni si sono IPOCRITAMENTE RIEMPITI LA BOCCA, della loro grande cultura e poi Pompei (MAGNIFICA) crolla pezzo dopo pezzo, la bellezza dei territori ma dagli anni 60 in poi non solo é decaduta la qualità costruttiva, ma si é fatto scempio con materiali di schifo, sfregiando e mutilando le sue bellezze paesaggistiche, potrei continuare ad andare avanti anche sull'economia che già da Mattei la dice lunga, a quale fine vanno i geni illuminati dell'itaglietta, onanista autoreferenziale, con giornalai e politicastri che occupano tutta "l'informazione" ma non ne siete stufi marci? Io desidero un'europa unita dal profondo del cuore, e anche perchè guardando ai re e alle regine che si sono avvicendati in tutti quei regni ti accorgi che erano tutti cugini, come lo siamo tutti noi europei, ma se non la costruisci dal basso coinvolgendosi tutti gli uni con gli altri sulle politiche sulle innovazioni, creando legami psicologici ed informativi, ma l'europa cosa é?

Jan Niedzielski, Gallarate Commentatore certificato 07.11.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Dal Porcellum al Superporcellum... praticamente il colpo di grazia alla democrazia.

Per inibire un movimento popo