Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La tv che uccide


elettrosmog_piemonte-.jpg
"Un paio di milioni di persone, tra Torino e il Monferrato, ricevono quotidianamente la radio e la televisione, ignari del come e del perché. I segnali di quasi tutte le radio e le televisioni private partono da alcuni giganteschi tralicci vicino alla vetta del Colle della Maddalena. A partire dalla fine degli anni ’70 uno dei paesaggi più belli di Torino è stato devastato. Nel “condominio della morte” si è verificato un numero abnorme di malati e morti per leucemia e linfoma di Hodgkin. Nel video vedete le condizioni di chi è costretto a chiudersi in casa dopo averla protetta con reti metalliche. Nessuno ha mai dato alcuna autorizzazione alla costruzione di questi tralicci. Nessun permesso di costruzione è mai stato rilasciato. Nessuno interviene. Le televisioni hanno fatto affari per miliardi. Lo scorso aprile le istituzioni si sono infine messe d’accordo per risolvere la situazione abbattendo i tralicci abusivi di cinquanta metri che esistono e... dando il permesso di ricostruirli regolari, alti oltre il doppio! Una vera soluzione ci sarebbe: già che tanto bisogna demolirle, si potrebbero spostare le antenne su vette disabitate, dove non farebbero ammalare nessuno. Ma farlo comporterebbe aumento dei costi per radio e televisioni. La prossima volta che accendete la radio o la televisione, pensateci." M5S Torino

29 Nov 2012, 17:35 | Scrivi | Commenti (63) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

"Buongiorno,
ho recentemente assistito ad una riunione commerciale di un'azienda
lombarda che millanta di vendere BIOMAGNETI che neutralizzerebbero il
pericolo derivante dall'ELETTROSMOG.
L'azienda è la FBL INTERNATIONAL SRL e il loro sito è WWW.SMARTEASY.EU.
Secondo me è l'ennesima bufala, voi ne sapete qualcosa?
Grazie e buon lavoro a tutti."

ada s., vicenza Commentatore certificato 24.03.15 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi.... sveglia!!!! basta antenne, basta sistemi alta potenza di radio diffusione. Possibile che con le tecnologie di adesso, non si viaggi via cavo , come fanno in altri stati???? Ci hanno inc.... con la TV digitale, che quando è nuvolo o piove è un disastro, i cavi del telefono viaggiano dappertutto da molti anni, con il digitale ormai si fà di tutto via cavo, sveglaimoci....
ciao Andrea (per conoscenza, faccio l'elettricista so di cosa parlo)

Andrea Gibertoni 20.02.14 21:28| 
 |
Rispondi al commento

prima xfactor poi uomini e donne....ma possibile che mettiate stronzate tutte finte del genere sul blog???...ma non eravamo noi del movimento a parlare di chi si laurea e fa la fame????...bene io ho fatto 20 anni di conservatorio...non trovate che tutto ciò sia vomitevole????pianoforte e direzione d'orchestra-composizione...dopo il diploma di perito in meccanica!!!!....vi ripeto di dare spazio ai veri artisti e musicisti....!!!...casaleggio cerca di essere all'altezza di grillo visto che già non sei tanto fotogenico e simpatico....svegliamoci ragazzi....comunque viva il movimento ed i suoi sostenitori,sempre....

alberto martinelli 20.05.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare non solo nel paese dove attualmente vive mio padre (Mombaruzzo) ce questo problema.
parecchi anni fa avevo mandato una mail denunciando questo problema..visto che uno di questi tralicci pieno di antenne e mega parabole è a 20metri da casa.

daniele arrigo 30.11.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Ogni tipo di radiazione se presa a piccole dosi rapportata alla pericolosità non fa male.
Anche le radiazioni più pericolose esistono in natura, ma ad un tasso così basso da non essere pericolose.
Il problema perciò e che non si fanno mai i conti in un contesto globale, un traliccio per le trasmissioni posto in un posto idoneo probabilmente non fa male, ma un milione di tralicci?
Pensate da quante onde in ogni momento ed in ogni luogo siamo attraversati, telefonini, gps, radio, tv, internet, satelliti di ogni tipo.
La via più sicura per trasmettere informazioni è il cavo! mi spiace ma è così, abbiamo cablato il mondo ed oggi siamo arrivati all'assurdo di passare alle trasmissioni via etere per coprire gli ultimi 5 metri per collegare la presa telefonica al cavo ad alta velocità.
Come sempre gli affari stanno sopra alla salute.

Fiandrino Giorgio, Torino Commentatore certificato 30.11.12 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOno un stupito e sorpreso da questo post. Il prolbema dei ripetitori sulla Maddalena é una storia vecchia quanto la televisione. Da torinese non capisco bene questa polemica, mi sembra strano che con tutti i problemi che ci sono a Torino e che coinvolgono migiaia di persone o piu contemporaneamente, Bertola vada a parare proprio sui ripetitori della Maddalena. Per chi non é della zone forse vale la pena ricordare che i ripetitori sono installati sulla sommità di una collina adibita a parco e che intorno vi sono alcuni locali bar/disco/balere/ piu qualche casa mdiamente di ricconi o benestanti, non ci sono paesi borgate o agglomerati urbani. Forse ceh i ripetitori preferiamo metterli a SUperga? o direttamente in mezzo alla città? Quanti sono i residenti li intorno 10? e facciamo sto casino per 10 persone quando in basso in città ci sono centinaia di migliaia di persone che vivono quotidianamente una città piena di smog, sommersa da una cappa grigia e da una continua nevicata di polveri sottili con servizi pubblici e sociali penosi. Poi penso a quanta gente nelle zone periferiche vive a contatto con tralicci dell'alta tensione che sfiorano paesi, case e condomini...... caro Vittorio sei a corto di idee? L'espulsione di Biolé dopo aver fatto la cazzate di derogare alle regole vi ha esaurito completamente? avete perso la luciditàe fate servizi stile striscia la notizia?

giovanni pasco 30.11.12 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le primarie e i partiti
Nonostante sia un ingegnere e vivo in modo agiato, spesso penso a tutti coloro che hanno la PANCIA VUOTA : ..oggi, tantissimi giovani, e non giovani, sono anche preda della disperazione, dello stress, dell'angoscia. Spesso mi domando:. di chi è la colpa di questa decadenza culturale ed economica? Ora, rispetto a questo declino culturale ed economico, le primarie, non solo passano in secondo piano , ma, a mio avviso, sono anche prive di senso. Le primarie sono vicissitudini formali e fumo, per confondere le idee, vista la grande crisi dei partiti ( = malaffare, tesoretto con i soldi dei cittadini, ecc.ecc.). Il formale e il fumo non sono sostanze vitali, ma, appunto, solo fumo e niente arrosto, per meglio farmi intendere e non aggiungere altro .
Anzi dico: la politica si, quella che mira al bene comune, quella che governa, per intenderci meglio,.. ma i partiti no. Vi siete, qualche volta, posta la seguente domanda :.... perché devono essere le sedi dei partiti, peraltro sovvenzionati con i soldi dei cittadini, le interlocutrici di chi dovrebbe governare liberamente e pensare con la propria testa e non meglio il popolo o tutta la razza umana? Deve essere, a mio avviso, la razza umana ad "interloquire" ( osservare , giudicare) con chi governa, non certo i partiti. I partiti non hanno alcun senso, e, oltre tutto, sono fuori moda tutte le ideologie. Tuttavia, tutti sono liberi di sintetizzare liberamente le loro idee in un partito, per cosi dire, ma la libertà delle idee, giuste o sbagliate -purché non lesive per la dignità della razza umana- devono essere gratis, cioè senza alcun costo per i cittadini:.. cosi la vera politica ( = democrazia = governo del popolo) diventa amore, passione, e, dunque, rispetto per la razza umana.
ing. Giuseppe Campagna

Giuseppe campagna, Riace Commentatore certificato 30.11.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi avete convinto a non votare per voi, anzi: a spiegare a tutti quale sia il vostro grado di ignoranza e populismo.

Aldo Russo 30.11.12 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre alla possibilità di costruire quei mostruosi tralicci in zone disabitate, non bisogns dimenticare che c'è in primis la possibilità di utilizzare le fibre ottiche che, oltre a ridurre drasticamente le emissioni elettromagnetiche, darebbero la possibilita di avere finalmente una rete informatica all'altezza dei tempi. Per finire aggiungo anche che otteremmo un beneficio ancche dal punto di vista paesaggistico, non solo perchè sparirebbero i suddetti mostri ma anche perchè i tetti delle nostre città monumento non ospiterebbero più quella giungla di alluminio composta dalle antenne televisive.

Riccardo Castelli 30.11.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo una vecchia scherzosa battuta che diceva: "ho preso un sacco di bòtte, ma gliene ho dette di tutti i colori!" e, purtroppo noi italiani siamo così. Si, tornerò a votare dopo 30 anni di "ma chi se ne frega, tanto il mio voto lo infilate dove cazzo vi pare", e lo farò per il M5S, ma, sinceramente, temo che per cambiare ci voglia quel che non siamo mai stati, un popolo unito. (basta guardare la storia, l'ultima guerra ci siamo massacrati fra di noi).

domenico ., toscana Commentatore certificato 30.11.12 05:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi per la merda che fanno in Tv...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 30.11.12 01:50| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo ricordare che in nome del progresso e della scienza,sono stati perpetrati crimini bestiali,non fidatevi di quello che dicono scienziati prezzolati,quando sperimentarono la bomba atomica, gli scienziati che la collaudarono ,furono i primi a morire per le radiazioni!Non è il caso di far vedere chi è più emancipato o chi è più indietro,la salute è sacra!Le centrali atomiche,sono una triste testimonianza,gli effetti in caso di disastro,sono incalcolabili!Basta fare le cose bene,ma ci sono forze che una volta fuori controllo,sono devastanti!Esempi ce ne sono a bizzeffe,quando fecero esplodere una bomba atomica nel pacifico,secondo gli esperti non doveva succedere niente, condizioni metereologiche ottimali, invece il tempo cambiò, l'ondata di radiazioni invase un isola abitata, le conseguenze sono visibili ancora oggi,nascite di bimbi con malformazioni!Se questo è progresso,meglio essere indietro!! Ripeto,non c'è da far la guerra uno contro l'altro,agire eticamente,pensare al futuro!Insultarsi a vicenda non produce nulla!!Inutile passare per furbi, per assecondare la scienza,ci auto distruggiamo,il Pianeta è da salvaguardare,se muore ,noi a lui non sopravviveremo! Non drammatizzare è doveroso,altrettanto doveroso è vigilare per la sicurezza e la salute di tutti!! Auguro una buona vita a tutte le persone oneste! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 30.11.12 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Il campo misurato sotto l'antenna è di intensità minore che il campo misurato a grande distanza dalla antenna...Questo Bertola lo dovrebbe sapere bene...
Se i due simpatici pensionati si devono preoccupare si preoccupino della “stecca” che prendono dal vicino radar meteorologico (scalibrato...) del Bric della Croce (il gioccattolino dei verdi eco compatibili ed eco solidali alla Mercalli/CSI/ARPA che non vogliono in città le macchine euro 0 modificate a GPL o a metano ma poi smerdano il territorio con il cherosene per elicotteri o con l'inquinamento elettromagnetico verde-prodiano-piddino quindi per principio e per diritto divino pulito). Tale radar ha un lobo primario di raggio di 230 Km e lobi secondari con intensità da forno. E' un rada doppler quindi deve muovere molecole di idrogeno...Di cosa è composta l'acqua? Di cosa è composto l'uomo? Serve a qualcosa che scriva questa ennesima verità oggettiva a voi che siete pronti a negare qualsiasi realtà palese? No, non serve a un cazzo....
Comunque nella mia zona, vicina a quella in questione, i tumori rari al sistema endocrino e alle parti molle si sprecano. Mio padre è morto tra atroci sofferenze dopo l'amputazione delle gamba per un liposarcoma di grado 5. Non beveva, non fumava, lavorava solo come un mulo. E' morto facendo da cavia a tromboni da congresso, ricercatori del nulla dall'abstract facile copia/incolla e epidemiologhe/data manager pronte a taroccare qualsiasi dato pur di tenere il posto. Qui è un ILVA col silenziatore senza fumi ne puzza. L'ideale per la mentalità piddina del posto. Aspettiamo l'inceneritore del Gerbido per respirare aria di montagna certificata ARPA.

ps. Durante l'inaugurazione del Piazzale Grande Torino e la relativa manifestazione contro i regali scandalosi, fatti in piena crisi, alla MAFIAT Rubentus (0,58 euro al mq per la Continassa)
(http://www.toronews.net/?action=article&ID=30658 )non mi sembra di aver visto ne Bertola ne i suoi.
http://www.youtube.com/watch?v=5gocTrw-ipA

rigor mortis, milano Commentatore certificato 30.11.12 01:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In effetti,già quando si usavano per gioco i così detti "baracchini", altro non erano che apparecchi radio ricetrasmittenti , che funzionavano su frequenze di 27 MHZ, (11 metri di lunghezza d'onda), si era stati informati che queste frequenze,potevano portare tumori ai testicoli,ora tutto viene fatto passare sotto gamba,visto gli interessi commerciali che ci sono.Sarebbe opportuno cautelarsi, visto che anche un qualunque campo magnetico,sembra avere effetti nocivi sulla salute.Purtroppo,la popolazione è poco informata,volutamente e come ho detto non viene data la dovuta importanza alle conseguenze per la salute.Le autorità dovrebbero far costruire i ripetitori, in zone non popolate.Chi sa, deve fare opera di informazione,facendo capire alla gente il pericolo che si corre,Un caro saluto.Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 30.11.12 01:28| 
 |
Rispondi al commento

Allora, ci sono stato in alcune centraline RAI Way (quelle che trasmettono i segnali televisivi e radio) anche a quello di Torino Eremo, che in effetti è uno delle più grandi che ho visto.

Beh, io mi occupo di altro, ma per curiosità ai tecnici della centrale avevo chiesto la potenza degli amplificatori perché alla fine mi sembravano piccolini. Ed infatti sono nell'ordine di poche centinaia di Watt.
2-300W, se non ricordo male. Una volta erano anche meno potenti, ma hanno dovuto aumentare la potenza negli anni per via dell'inquinamento elettromagnetico.

Comunque considerando l'area coperta, la potenza è incredibilmente poca.

Con il digitale terrestre non hanno cambiato gli amplificatori ma solo l'elettronica. Ci sono più canali perché per ogni vecchio canale analogico ora mettono 7 canali digitali (per quello si vedono di me*da, ma sto divagando).

Per quanto riguarda le altre antenne, quelle tonde che si vedono nei tralicci in foto, sono ponti radio. Quelle, mi hanno detto, sono anche molto potenti ma il segnale è molto direzionale, se non ci stai in mezzo non ti prendi niente (ed ovviamente nessuno ha interesse che qualcuno si metta in mezzo).

Tutto questo per dire che questa storia del rischio da segnali radio e radiotelevisivi è un'idiozia. Siamo circondati da campi elettromagnetici ben più potenti grazie al nostro sole. Anzi, di solito alla gente piace prendersene un po' di più (si chiama tintarella).

A. Rip, Roma Commentatore certificato 29.11.12 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bombardamenti in Libia, gli italiani non dovevano sapere
"L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali", di nuovo la Costituzione italiana si rivela inadeguata ai reali scopi dello Stato. Lo prova il nuovo libro del capo di stato maggiore dell'Aeronautica Militare, il generale Giuseppe Bernardis, che descrive nel dettaglio le 1900 sortite dei velivoli dell'AM sui cieli libici, e di cui gli italiani non sapevano assolutamente niente.

"Dal 19 marzo al 31 ottobre 2011, è stata fatta un'attività intensissima - racconta il generale ad Analisi Difesa - che è stata tenuta per lo più nascosta al padrone vero dell'Aeronautica Militare, che sono gli italiani, per questioni politiche, per esigenze particolari. C'erano dei motivi di opportunità, ci veniva detto, e noi chiaramente non abbiamo voluto rompere questo tabù che ci era stato imposto. Questo è il motivo per cui questo volume esce solo adesso, un anno dopo. A volte per questioni di politica interna si impedisce al Paese di svolgere al meglio il suo ruolo di politica estera e questo non è possibile: non si voleva che si parlasse di questa missione perché c'era una situazione critica di politica interna".
Dalla base di Trapani cacciabombardieri F16, Eurofighter, Tornado e Amx, in più di 7.300 ore di volo, hanno inaugurato le missioni di bombardamento nell'area di Misurata. Sono state 456 quelle di attacco al suolo contro obiettivi predeterminati e 146 quelle di neutralizzazione delle difese aeree nemiche, senza contare gli attacchi a obiettivi di opportunità.
"L'unico rammarico che ho avuto" scrive Bernardis nella prefazione del libro "è quello di non aver potuto, operazione durante, fornire all'opinione pubblica un resoconto puntuale del nostro operato, per evitare ogni possibile strumentalizzazione. Questo volume colma in parte quel vuoto"


Read more: http://it.ibtimes.com/articles/39028/20121129/libia-raid.htm#ixzz2

Leonardo Giannini 29.11.12 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Esatto!

Noi del M5S dobbiamo eliminare anche i telefonini che fanno solo danni e rincretiniscono grandi e piccini.

no al cancro da onde radio 29.11.12 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Comunque i tralicci di altezza doppia servono ad evitare che il lobo principale del campo emesso dall'antenna, cioè la "fetta" a maggior potenza che esce "dritta per dritta" davanti all'antenna, non tocchi terra a brevi distanze, o quantomeno l'intensità del campo incidente sia notevolmente attenuata...

Ma leggere un librino o consultare qualcuno che ne capisce prima di scrivere i post no, eh?

daniele m., roma Commentatore certificato 29.11.12 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma farli venire giù con un po' di dinamite no?

Andrea Bove 29.11.12 22:36| 
 |
Rispondi al commento

e pensa che nonostante questo non riesco a sentire Virgin radio, a Moncalieri addirittura l'autoradio diventa inutile Radio maria però si sente bene dappertutto

Jim Tiberius Kirk, trofarello Commentatore certificato 29.11.12 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti.Mi sento molto vicino al M5S di Torino, poichè in quella città ho vissuto per molti anni e mia figlia vi è nata.Purtroppo contro i mulini a vento piemontesi,che ti ascoltano con finta benevolenza e poi fanno quello che gli pare, ben poco al momento si può fare. Ma voi siete bravi a vigilare e ciò vi fa onore. Tutti i nodi verranno al pettine dopo che saremo entrati in Parlamento. Dovranno fare i conti con noi.Noi non faremo accordi sottobanco con nessuno, noi non permetteremo che la vita degli Italiani sia messa in pericolo perchè qualcuno vuole continuare ad arricchirsi.Viva il M5S!Viva l'Italia!Cincinnatus da Genova

Pietro M., Genova Commentatore certificato 29.11.12 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Penso che se continuate a scrivere 'ste cazzate il mio voto e quello di tanti altri non lo vedrete MAI!!!

Guarda che nell'età della pietra, quella a cui evidentemente mirate, la vita media era 35 anni.
Ora si arriva ad 80 nonostante le ILVA le stazioni radio e perfino le centrali nucleari!

A. Rip, Roma Commentatore certificato 29.11.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche il wi-fi è per via ...etere, eh!
cmq, non è giusto che la gente subisca i danni collaterali, ne sanno qualcosa quelli che stanno vicino alla casaccia dove ci sono i trasmettitori doddio alias vaticano! ^_^

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 29.11.12 20:07| 
 |
Rispondi al commento

La grazia... la grazia di... ma quale cazzo di grazia? E poi proprio da quelli lì? All'anema di...; la penitenza, fare penitenza per avere il perdono, lo sconto, lo sgravio, l'annullamento della pena..., ma stiamo tornando indietro nel tempo? Quando c'erano quegli stronzetti che, con la scusa della grazia, spillavano soldi, merce e... anche qualcos'altro in natura dalle giovani vergini? Per poi tacciarle per stregoneria dopo aver fatto i fattacci loro con quelle poverette.
La domanda: "Ma questo CAZZO di mondo si fa ancora abbabbuliare e prendere per il culo dai falsi stregoni del momento?" E questa zozzimma quì la chiamiamo pure giustizia sociale? La chiamiamo pure Civiltà? La chiamiamo pure tecnologia? Ma per piacereee... E' esattamente il contrario... Ero uscito un pò fuori per prendere un pò d'aria ed invece?... le suppliche..., le ginocchia struscianti insanguinate... le lingue sulla terra, ecc., ecc. ci mancava solo il palo dell'inquisizione o l'appeso sul traliccio ripetitore e poi la frittata sarebbe stata colossale... L'ENIGMA della TV, della Radio, del Cellulare, del Tablet, del Pc, di Internet, ecc. l'Enigma delle radiazioni, del magnetismo, universale, L'Enigma dell'allineamento. Cazzate. La Verità è che il vero Enigma è proprio l'UOMO.

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.12 19:54| 
 |
Rispondi al commento

la tecnologia attuale, permetterebbe di fare correre il segnale televisivo nei cavi elettrici.
Fine di segnali scarsi, fine di radiazioni, fine di luoghi in cui non si riceve il segnale, un decoder nella presa elettrica e il segnale senza danni arriva.

paolo viglietti 29.11.12 19:47| 
 |
Rispondi al commento

SCIENZA E TECNOLOGIA, PER IL BENESSERE DELL’ UOMO E DE PIANETA TERRA.
Il fine della Scienza (e della tecnologia da essa derivante) dovrebbero essere il miglioramento della vita dell’uomo. Se invece una così detta Scienza (e tecnologia) danneggiano, come spesso constatiamo, la vita dell’ Uomo, (creandogli anche gravi malattie e sofferenze), e inoltre e aggrediscono fino a distruggerlo, anche il Suo ambiente naturale e di vita, non credo che questa Scienza (e tecnologia) siano qualcosa di positivo, di accettabile e di difendibile. Tutto ciò è solo frutto di poteri economici ciechi e perversi la cui sete di guadagno determina guasti immensi agli ecosistemi e alla vita dell’ Uomo stesso. A meno che per “vita” si intenda: respirare gas tossici, bere acqua avvelenata, mangiare cibi nocivi e vivere in un contesto di inquinamento acustico ed elettromagnetico dannoso per la fisiologia Umana... Più che creare benessere ed effetti positivi per la vita dell’ Uomo, e per la salvaguardia e sopravvivenza della Terra, questo modo di operare, e di fare industria ed economia, genera problemi e sofferenze enormi, il cui costo, in assoluto è insostenibile. Per tanto lo sviluppo economico, ed industriale, deve essere sostenibile ed ecocompatibile. Altrimenti non lo si può chiamare sviluppo ma degenerazione, follia e morte.
EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 29.11.12 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto!... e che cazzo... e questo... e quello... e quell'altro... e non solo al Nord, ma su tutto il territorio italiano... anche dalle mie parti (come in tutta L'Italiota) è una merda continua (Munnezza Tour...)... si muore, si muore, si muore sempre, in continuazione e... non solo per mafia, armi, munnezza, inquinamenti di ogni tipo, ogm, tasse pazzoide, cartelle pazzoide, imposizioni ed inquisizioni politiche-mafiose-finanziarie-religiose, ecc., ecc., ma anche di radiazioni, di quei Mostri che emanano in continuazione radiazioni e così... non solo a Torino, ma anche quì si muore di leucemia, tumori gravissimi ed altre malattie incurabili e terribili ed in seguito? In seguito la FINE DEL MONDO. Spero proprio di sbagliarmi..., ma per coloro che muoiono in questi schifosissimi modi è proprio la FINE DEL MONDO. MOSTRO UOMO. Poi se ne vengono a criticare le energie alternative, quelle pulite, quelle che non fanno male a nessuno, quelle che ognuno dovrebbe avere completamente gratis: fotovoltaioco, eolico, ecc.- E Poi si permette la costruzione di questi autentivi MOSTRI che non solo sono brutti solo a vederli, non solo fanno un sacco di rumore (fosse solo quello), ma danneggiano ed uccidono le persone. I ripetitori di onde radio, televisive, dei cellulari uccidono, producono radiazioni e morte. Invece i tralicci eolici o fotovoltaici o... non producono radiazioni ed inquinamenti e non uccidono.
Intanto si muore di LEUCEMIA... intanto si muore e basta... e nessuno, dico nessuno fa un cazzo...
E allora l'uomo fesso e buffone gode nella moda stupida della radio, tv, cellularmania, ecc., ecc. Come la corsa agli armamenti, la corsa della stupidità. la corsa incontro alla morte certa. L'uomo è un MOSTRO STUPIDO BUFFONE E FESSO ASSAI. L?ITALIA E'UNA FESSERIA, L'EUROPA E' UNA FESSERIA, IL MONDO E'UNA FESSE-RIA. Quindi? Nulla è reale. Quindi tutto è un sogno. Realtà virtuale?
CHE CAZZATA... Intanto si muore, una o più volte non fa differenza o no?

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento

ma state sempre a piagne, a frignà, ma ve volete rende conto si o no che stiamo al 171° posto nelle classifiche mondiali in quanto ad onestà e civismo, nonostante i soldi che versiamo al vaticano per i patti lateranensi e l'8 per mille?
Ma come mai che nel Vostro programma non vedo la laicizzazione dello stato e l'abolizione dei patti lateranensi?
E' chiaro che fino a quando il piccolo mafioncello tajano fruirà del perdono prima confessionale e poi eucaristico potrà permettersi di continuare a peccare.

fracatz 29.11.12 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Se nessun permesso di costruzione è mai stato rilasciato vanno abbattute punto e basta!
Non è questione di campi magnetici che fanno male o no, ma di giustizia!
Perchè io non posso costruire quel caxxo che vogio nel parco e loro si? Si ammazzavano di fatica a fare una regolare richiesta? No! Ma sapevano a priori che non poteva essere approvata!
Se poi nel parco ci vanno a giocare i bambini a loro non interessa proprio per niente.

p.s. faccio notare che tecnicamente basta spostare le antenne in luogo più idoneo, o almeno "spezzare" le antenne in due zone separate (e possibilmente approvate!) per far si che il picco di smog elettromagnetico misurato sia inferiore.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 29.11.12 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Spegniamo la radio e la tv e accendiamo il cervello.

Che sPalle (che spalle), roma Commentatore certificato 29.11.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Perche', oggi che si puo', telefonini, TV e radio non vanno tutti sul satellitare?

terenzio eleuteri 29.11.12 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ovvio che nessuno mai parla del rilancio del famoso rilancio del DIGITALE TERRESTRE...la + grossa balla del secolo come nuova tecnologia.....praticamente un regresso rispetto allla TV SATELLITARE...con MILIARDI E MILIARDI di soldi spesi in Decoder INUTILI.

Riccardo D'Arrigo, Capri Leone Commentatore certificato 29.11.12 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E che cazzo...non si può fare più niente..!..il mondo è contaminato...la frase di matrix spiega tutto..."siamo un virus per questo pianeta"..

Domenico df 29.11.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che il video è nascosto dovreste renderlo pubblico su youtube.
Comunque il wifi ha di gran lunga un wattaggio più basso,e quindi molto meno dannoso, però bisogna sempre prestare attenzione a questo genere di tecnologie..

francesco f 29.11.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero x la carità, però non capisco xchè il movimento sia favorevole al Wifi libero, non credo che quelle onde siano molto peggio di quest' ultime o per lo meno non lo si dirà mai, visto il business che c'è attualmente dietro a questa tecnologia. Bisognerebbe esser coerenti e dire la verità su tutto, io, senza saper ne leggere ne scrivere a casa mia il wifi non ce l'ho e mai lo avrò.

G.P: 29.11.12 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TV VIA CAVO . E FIBRA OTTICA !!!! SUBITO !!! FINE DI OMICIDI ELETTROMAGNETICI !!! ANNULLAMENTO BOLLETTE ELETTRICHE ( I RIPETITORI CONSUMANO MOLTISSIMO) QUINDI RISPARMIO ECONOMICO NOTEVOLE !!!

q q 29.11.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori