Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

NO MUOS!


no_muos.jpg
"Il Movimento 5 Stelle Sicilia sottolinea il secco NO alla costruzione del Muos, il ciclopico sistema di antenne che la Marina Militare americana sta costruendo a pochi passi dal centro abitato di Niscemi. Gli eletti M5S all’ARS, insieme agli attivisti e ai cittadini si riuniranno lunedì 26 novembre, alle ore 09.00 a Niscemi in Contrada Ulmo per bloccare il passaggio di una gru che servirà ad alzare le parabole del MUOS. Anche il consiglio comunale di Niscemi ha votato “NO al passaggio del convoglio”, i cittadini hanno detto “NO al MUOS”, ma tutte le notti i niscemesi assistono al passaggio di camion carichi di materiale in direzione della base. Giancarlo Cancelleri spiega i motivi per cui va bloccata la costruzione di questa struttura: "Fa male alla salute perchè è fonte di elettromagnetismo ad alta frequenza, è un sistema militare per guidare aerei da guerra e l’Italia è contro la guerra per Costituzione, inoltre per farlo si distrugge un sito SIC come la sughereta di Niscemi, unico al mondo! Questa è una battaglia di buon senso! C’è la nostra vita in gioco e non permetteremo a nessuno di giocare con la nostra VITA! NO MUOS!" " M5S Sicilia

26 Nov 2012, 11:39 | Scrivi | Commenti (67) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 


Si tratta di un milione di euro, soldi destinati a finanziare l'attività di ricerca svolta dalla dottoressa Antonietta Gatti e dai professori Massimo Zucchetti e Raffaele D'Amelio, quest'ultimo operante nelle vesti, appunto, di coordinatore.
Si va dai 650 mila euro ottenuti dal professor D'Amelio per il progetto triennale riguardante «la sicurezza, immunogenicità ed efficacia delle vaccinazioni nel personale militare», ai 202 mila euro previsti per la ricerca della dottoressa Gatti «sull'esposizione alle nanoparticelle ambientali in modelli vegetali», passando per il 100 mila euro richiesti per un progetto biennale, l'ennesimo sulla «tossicità dell'uranio impoverito» dal professor Zucchetti. Somme che sono in gran parte già state erogate.
Anche se si tratta di nomi scientificamente autorevoli, sono gli stessi commissari a storcere il naso di fronte alla procedura seguita per l'assegnazione del denaro: «La Commissione d'inchiesta ritiene che tale procedimento presenti caratteristiche di inadeguatezza nella valutazione e scarsa trasparenza»

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/uranio-impoverito-lultima-beffa/2200621

Paolo S 20.02.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

qualsiasi cosa, essa sia la sua destinazione d'uso non credeteci, i campi elettromagnetici che scaturiscono da un impianto cosi evoluto tecnicamente non lo immigina neanche un ing elett-quindi che lo andassero a fare a casa loro..

Tommaso M. Commentatore certificato 04.12.12 07:22| 
 |
Rispondi al commento

E' un vero schifo, vogliono costruire un arma climatica, usano le onde magnetiche per bombardare la IONOSFERA, e destabilizzare il clima, scatenando tornado, inondazioni, cicloni e tempeste. Non bastavano le armi nucleari, vogliono mettere a rischio questa povera Italia. E i nostri politici alla chetichella permettono questo sciempio? Ci lamentavamo dei ripetitori televisivi e delle antenne telefoniche che producevano la leucemia, e permettiamo di far costruire radar parabolici giganteschi molto pericolosi per noi e gli altri paesi!

Iosto Balata 04.12.12 02:08| 
 |
Rispondi al commento

Quando si dice Democrazia è potere al popolo.
In italia cologna Americana è solo utopia e il peggio che il popolo non lo sa e l'inciucio partitocratico concorre al violentamento continuo del suo popolo.
Riuscite a dire basta una volta per tutte,dobbiamo impegnarsi a farlo capire a tutti dai vicini di casa ai nostri colleghi nei bar ovunque posto o persona che riusciamo contattare,se non ci riusciamo adesso non so se avremmo un'altra occasione.

W il M5S uno vale uno e noi siamo il 99%

1 Davide 1 Vignati, Merlino Commentatore certificato 03.12.12 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho si vice le elezioni ho non si cambia. Quindi diamoci da fare.

Pietro D., Torino Commentatore certificato 03.12.12 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi,fermate questi assassini!
CHI SE NE FREGA DEGLI ACCORDI POST ARMISTIZIO!;io voglio vivere in salute,non in malattia perenne!

Giuseppe Scura 01.12.12 16:21| 
 |
Rispondi al commento

leggo che il Sig. Calzolari è stato in Bosnia durante la "guerra umanitaria" (copyright del compagno primo ministro D'Alema). Mi auguro sinceramente che non abbia nessun problema di salute. Quando cominciarano a venir fuori le prime notizie che i caccia bombardieri USA avevano usato proiettili all'uranio impoverito, fu istituita una commissione d'inchiesta guidata da Franco Mandelli,Professore di Ematologia alla Sapienza, che ovviamente arrivò a conclusioni che minimizzavano i rischi e le conseguenze. Il portavoce NATO , generale Giuseppe Marani, arrivò a dichiarare che " i proiettili anticarro con uranio esaurito usati dai piloti alleati contro le forze serbe in Kosovo non comportano alcun rischio perché hanno un livello di radioattività non superiore a quello di un orologio" (da Il Manifesto 20 aprile '99). Le decine di morti e centinaia di ammalati, soprattutto di linfomi e leucemie, tra i militari italiani in Bosnia dovrebbero indurci perlomeno alla cautela quando un altro luminare o un altro generale, ci verrà a raccontare che il MUOS non è più pericoloso di un cellulare.
www.eurasia-rivista.org/«migliaia-i...sulluranio-impoverito/7643/

gianfranco a. 29.11.12 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Mio zio e la sua famiglia vivono a 100 mt in linea d aria da quel sito è inutile protestare dimentichiamo sempre che noi agli americani dobbiamo la ns liberazione bisognerebbe conoscere quali sono gli accordi scritti e le concessioni a loro date l indomani la liberazione e l armistizio vorrei anke ricordare gli euro missili di Comiso la base di Sigonella e tutte le altre installazioni sparse in tutta Italia al M5S chiediamo di rendere pubblici questi documenti una volta entrati in Parlamento

Gymby69 28.11.12 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Io ieri ho postato un commento. Che fine ha fatto?
Vorrei aggiungere qualcosa: ho visto in alcune fotografie che oltre alle antenne satellitari c'era un discreto parco antenne filari HF con relativi alti e sottili tralicci. Potete confermare? In quel caso il segnale ad alta potenza emesso potrebbe irradiarsi (e bene!) anche nelle vicinanze del sito. Ma per le antenne satellitari non ritengo che ci sia pericolo, le potenze in gioco sono relative e --altamente-- direttive verso i rispettivi satelliti!!!
Saluti

leonardoMG 27.11.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma di quello che pensa la popolazione non gliene frega niente a nessuno? Inutile fare sit-in di protesta, loro faranno tutto ugualmente. Il paese è loro non vostro. Voi siete solo quelli che rompono il cazzo, gentaccia da manganellare per strada. Rompete il cazzo ai politici che hanno i loro giochetti e le loro bustarelle, rompete il cazzo ai poliziotti che potrebbero stare a casa con la famiglia, rompete il cazzo a chi non si interessa perchè intasate le strade. Volete capire che rompete il cazzo a tutti e non vi si fila nessuno? Voi siete solo dei black-block anche se andate con i vostri figli di 6 anni e non fate un fiato. Qualcuno scaricherà un furgone di mazze da basebal dicendo che è roba vostra e verrete tutti manganellati ed arrestati. Zitti zitti non svegliate il cane del padrone che dorme, fatelo riposare che se si sveglia di soprassalto vi azzannerà. Noi italiani siamo la feccia dell'italia, siamo i criminali che evadono le tasse, che non facciamo circolare i soldi, che rubiamo ai politici, rubiamo le pensioni, ora rubiamo anche alla sanità perchè vogliamo essere curati. Eccheccazzo abbiamo un ospedale in ogni città anche di 300 abitanti con medici tutti raccomandati che non sanno nemmeno accendere un ecografo o fare un'iniezione e vogliamo pure essere curati. Che facce toste che siamo, che pretese assurde che abbiamo. Quando capiremo di essere solo gente che non merita questo lusso in cui siamo? Pensiamo ai poveri politici che a fine mandato non hanno nemmeno un paio di anni di disoccupazione, che potrebbero fare? Perchè devono subire le nostre angherie? Chi glielo fa fare? Passiamo una mano sulla nostra coscienza, se ne abbiamo una, ed aiutiamo questi poveri politici o almeno non rompiamogli il cazzo nei loro sporchi affari.

Belpaese 27.11.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

questi siti come il MOUS negli altri paesi vengono installati in aree desertiche.
soltanto degli ingenui potevano pensare che lasciando nelle mani di roosvelt e churchill i destini degli europei qualcosa sarebbe migliorato. la storia ci dice chiaramente, e ce lo diceva anche all'epoca, che gli anglosassoni commettono genocidi regolari in tutto il mondo, impuniti, dal 1492. quindi: tristemente sprovveduti gli italiani che ci hanno creduto, imbecilli coloro i quali si son venduti per due gomme da masticare. che dire poi di chi stava a libro paga URSS?
E questi sono i risultati. Buongiorno Italia!

Giovanni Cena 27.11.12 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Finanziare la sanità con altri strumenti? la scuola? il lavoro? tagliare la spesa sociale? E' diventato necessario con il sistema monetario dell'Euro, che ha esautorato gli Stati della loro ragion d'essere: la sovranità monetaria. L'Euro ha rovesciato il sistema monetario, trasformando gli Stati (cioè il settore governativo) in privati (cioè il settore non-governativo), che devono recuperare soldi nei mercati di capitali privati, a tassi altissimi, come un normale privato (banche, imprese e famiglie). E' un crimine contro l'umanità, prima lo Stato sovrano era il settore governativo, ed era in grado di stabilire al meglio la propria politica macro-economica, gestendo inflazione e tasso di cambio, e favorire la piena occupazione. E' stato rovesciato tutto, dal mandato della Banca Centrale Europea, che si fonda sulla stabilità dei prezzi e non sulla piena occupazione, alle sovranità parlamentari. Non ha più senso la democrazia senza la capacità di controllare la propria moneta, la propria economia, ovvero le proprie vite. Questo è un crimine, che sta portando sofferenza, disoccupazione, violenza che va combattuto con la conoscenza, con lo studio dell'economia, col fine ultimo di salvare vite, famiglie, imprese e lavoratori. L'alternativa esiste a questo sistema criminale, ed è il frutto di una serie di studi macroeconomici degli Stati a moneta sovrana. Ecco qui: http://paolobarnard.info/docs/programma_memmt_orig.pdf. Potete salvare l'economia, i lavoratori, le imprese e soprattutto la democrazia, ridando dignità ai Parlamenti nazionali.

Francesco L. Commentatore certificato 27.11.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento

i soliti abusi a danno dei cittadini, ormai non si contano più...

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 27.11.12 15:05| 
 |
Rispondi al commento

ennesimo post ridicolo di poersono ridicole che appena gli viene toccato il loro orticello si arrabiano.
ma non rompete i coglioni

FRANCESCO di Donato Commentatore certificato 27.11.12 14:00| 
 |
Rispondi al commento

alessandro Calzolari cioó che dici é falso e lo sai: l'unica soddisfazione che provo leggendoti é che se continuiamo a fare ció che dici, con me morirai anche tu ed i tuoi figli. Ad maioram!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.11.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

in ambito nato non abbiamo accesso a informazione che danno luogo a decisioni come acquisto di aerei o installazioni di parabole come quella di niscemi che purtroppo ammetto e' uno scempio naturale e uno scavalcamento della volonta' popolare, ma quando si fa parte di un organismo come la nato si gioca tutti in una grande squadra dove ognuno deve fare la sua parte. volente o dolente altri decidono per noi perche' fanno mestieri diversi dai nostri, certo la guerra rimane sempre una gran cagata. Ci auguriamo tutti che i fini che muovano l'uomo sul nostro territorio e nel mondo siano sempre ispirati a criteri di sicurezza e pace.....!

maurizio gabrielli 27.11.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Dice che questo impianto sia associato al fenomeno delle scie chimiche. Fenomeno che ormai abbiamo sopra le nostre teste e che tutti negano...in pratica il MUOS sembrerebbe dover servire a creare una rete elettromagnetica che in associazione allo spargimento nel cielo dei prodotti chimici(alluminio ecc..) atraverso gli aerei tanker americani permetterebbe di agire sul clima..

Cecilia Luppichini 27.11.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nimby è un acronimo che vuol dire Not in my back yard, no nel mio cortile. Purtroppo a me sembra di vedere un sacco di fenomeni nimby qua dentro. No alle antenne MUOS, che per altro come già detto da altri sopra non è assolutamente inquinante (non più di un ripetitore di telefonini ... ma quelli servono a tutti vero? su quelli nessuno si lamenta vero?)no alla TAV, no alle centrali elettriche. Io sono affascinato quando leggo delle proposte su come risparmiare e rendere più efficiente il nostro sistema elettrico o di trasporto ma faccio una domanda veloce al Movimento. Quando da Milano uno deve andare a Roma cosa fa? Prende il treno o viaggia con il cavallo? Nel medioevo da Milano a Roma ci voleva 3 mesi, adesso 3 ore. Pensate che il wifi non faccia inquinamento elettromagnetico? Pensate che i cellulari facciano meno inquinamento? Quando c'è l'alluvione chi deve intervenire? L'esercito. Quando ci sono i barconi con i profughi dalla Libia chi deve intervenire? La marina. Io ho avuto la fortuna e la sfortuna di fare il militare di leva in Bosnia e vi posso assicurare che il pacifismo è una cosa bellissima solo se alle frontiere hai qualcuno che ti difende dalle belve che ci sono fuori, gente che ha crocifisso donne e bambini solo per il gusto di farlo, gente che mangiava tranquilla con l'odore di carne (umana) che bruciava, gente che tagliava le dita ai nemici per farli salutare con il saluto ortodosso, gente che ha trucidato il vicino solo perchè era di una religione diversa. Queste persone sono a pochi chilometri da noi e quando c'è una partita con una squadra della ex Jugoslavia ci sono centinaia di poliziotti per garantire l'ordine pubblico. Immaginate cosa potrebbero fare senza alcun controllo. NIMBY non nel mio cortile ... no ma nemmeno i ladri, i criminali, i fanatici, gli integralisti!

Alessandro Calzolari 27.11.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza ragazzi Siciliani siamo con Voi!!!

ERMINIO P., livorno Commentatore certificato 27.11.12 10:41| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che siamo pecorinamente forzati alla presenza degli americani sul ns territorio

Nicola Petruzzelli 27.11.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento

molto sexy lingerie...cosa ne pensate?

http://www.specialprezzi.com/department/33/Sexy-abbigliamento-ed-accessori.html?a_aid=50ae711a0e17e&a_bid=5a40a62b

bastianadler 27.11.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento

via gli americani sono la causa della rovina del mondo

vincenzo b., nairobi Commentatore certificato 27.11.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Si ci sono le basi più grosse, quelle più conosciute, ma ho sentito che in totale sono più di 50. comunque anche se così non fosse cosa ci rendono a noi queste basi? e poi, non abbiamo pagato debiti di guerra per 40 anni? E poi, siamo sicuri che qualche "grande" non l'abbiano fatto fuori proprio loro (che senza problemi fanno fuori anche i loro presidenti, e come si sa, spesso, i loro stessi militari sono stati vittime dei loro esperimenti),in combutta con certi nostri politici...chiedere a Giulio A. lui sa tutto.

domenico ., toscana Commentatore certificato 27.11.12 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non entro nel merito...ma mi chiedo se vi sia un MOA o un MOU con il nostro ministero della Difesa o se il nostro parlamento abbia mai autorizzato la costruzione di questo sito del DoD americano sul territorio nazionale...invece di essere contrari alla costruzione di questo sito con argomentazioni qualunquistiche penso che la cosa seria da fare sia chiedere ai nostri politici a che titolo il DoD americano costruisce una istallazione di questo genere sul nostro territorio.

Max Cucco 27.11.12 09:09| 
 |
Rispondi al commento

A Giancarlo Cancelleri:

Scusa il francesismo ma voglio dirti:

Va e fagli un "mazzo" tanto!!

Bravi ragazzi!

Ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 27.11.12 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Salve e' chiaro checsi preparano alla guerra . Tristezza. Arrivera'.. Folle come sempre.

Ethan Levi 27.11.12 01:58| 
 |
Rispondi al commento

La resistenza comincia anche dal NOMUOS. Sarebbe un errore limitare il ruolo di questa battaglia ai soli confini della Sicilia o dell'area destinata a tale insediamento. Il ruolo della NATO, creata a suo tempo per contrapporsi alle forze del Patto di Varsavia (sciolto nel 1991) è evidentemente, non quello di contrapposizione al comunismo, bensì quello di dare maggior peso militare a quei Paesi che, volenti o nolenti, debbono condividere le politiche imperialiste americane, le quali dimostrano di non aver affatto modificato il carattere di ambiguità con cui si presentano alle grandi masse. Gli USA si presentarono come nostri liberatori a fine seconda guerra mondiale, esattamente come più recentemente si sono presentati in tutte le loro missioni di "mantenimento della pace" nelle varie aree a noi relativamente vicine quali Iraq, Kosovo, Libia. Chi ha occhi per vedere, sa bene che si tratta invece e sempre di guerre atte a soggiogare quei popoli che non hanno la forza di liberarsi da soli dal tiranno di turno e che quindi cadono dalla padella nella brace.
Sarebbe quindi opportuno che Beppe Grillo desse maggior visibilità a tutti coloro che si oppongono alla realizzazione del MUOS, esattamente come viene data ai NOTAV (c'è anche quello del Brennero oltre che il più rinomato in Valsusa) ed esattamente come dovrebbe essere data a tutti coloro che si oppongono alla finanziarizzazione dell'economia.

gianni terzani Commentatore certificato 27.11.12 01:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi!!! Finalmente ne parlate...detto da una veneta innamorata della Sicilia il cui sogno è di andarci a vivere.
Lottate per la vostra bellissima terra!! Altro che 51esima stella (come diceva qualcuno) della bandiera ameriana...

Sofia Astori, Castelfranco Veneto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.11.12 01:09| 
 |
Rispondi al commento

americani,i liberatori,i portatori di democrazia,i liberisti,i capitalisti,i sganciatori di 2 atomiche,i deforestatori con l'agente arancio in vietnam,insomma i peggiori abitanti di questo pianeta.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 27.11.12 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NO alle guerre,BASTA!nascondersi con queste missioni di pace.non è con le armi che si fa pace.il costo di un giorno di guerra,basta a costruire un ospedale.Utiliziamo i nostri militari all'interno della nazione;Basta una pioggia + copiosa del solito, per allagare interi quartieri,ponti che crollano e potremmo elencare ancora decine di disastri e piangere decine di morti tutte le volte.NO WAR!!!

fabrizio p., modena Commentatore certificato 26.11.12 21:48| 
 |
Rispondi al commento

La terribile seconda guerra mondiale della quale io mi ricordo a Genova, (abitavo in Via Casaaregis, e il " rifugio antiaereo di SFORTUNA " come diceva Marzari era in Via Cecchi), un terribile bombardamento navale che incenerì la mia parrocchia che era quella di San Pietro alla Foce ora ricostruita. Ero piccola, ma non potrò mai dimenticare, all'uscita dal rifugio, quell'edificio che bruciava come una torcia! E tutti gli spezzoni per terra anch'essi incandesceenti. Ebbene questa terribile guerra non è mai finita. E temo che non finirà mai. Abbiamo accolto gli aamericani a braccia aperte perchè ci liberavano dall'invasore tedesco. Loro lo hanno fatto, ma noi siamo diventati i loro servitori. A Tombolo (Livorno) c'è la base americana da allora. Chi è che sa cosa c'è nei tunnel che hanno scavato sotto terra e poi ricoperti dal bosco nel quale corrono i cerbiatti? Loro hanno la loro linea ferroviaria, i loro canali navigabili che congiungono la base all'aereoporto militare di Pisa, al Porto militare di Livorno. Chi lo sa cosa portano avanti e indietro. Qualcuno controlla?? Quante bombe atomiche ci sono li sotto? Dopo la fine della guerra in Italia e in Europa la speranza era di un mondo migliore da vivere in pace. Ma pare che proprio non sia possibile.

Pierangela Benedetti 26.11.12 19:24| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ma non gli si può dire farselo a casa loro??? La Sicilia diventerebbe fra l'altro un bersaglio di fuoco nemico....abitereste voi li?? io no.

camilla guidoni Commentatore certificato 26.11.12 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'Italia è una colonia americana dalla caduta del nazzismo. Gli stati uniti dal dopo guerra, hanno sempre finanziato la democrazia cristiana e il centro destra, per paura del comunismo.
Ora gli americani, sono gli sceriffi del mondo, fanno quello che gli pare, quando vogliono e dove vogliono, l'unica opposizione che si può fare è la piazza.
Qui a Bracciano dove le antenne del Vaticano, ti fanno la radiografia quando si passa, la piazza non è servita, ma non bisogna mollare

Gianluca S. 26.11.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento

se sono parabole, allora non irradiano nulla nei dintorni, ma emettono fasci concentrati ad altissima frequenza verso i satelliti o gli aerei

fracatz 26.11.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Me lo domando dalla tragedia del CERMIS.... Ma che aspettiamo a rimandare a casa con un calcio nelle palle sti Americans??????

roberta bencini 26.11.12 17:33| 
 |
Rispondi al commento

La cosa grave è che per costruire il Muos, la Regione Siciliana, nelle vesti dell'ex Presidente Lombardo ha bypassato il volere del Sindaco di Niscemi e quindi la rappresentanza dei suoi cittadini che si erano opposti alla costruzione.
Per far fare i propri comodi bellici agli americani, in pratica in Sicilia ci stiamo ritrovando con una riserva naturale violata, delle antennone inquinanti che nessuno vuole, che si dice comprometterebbero persino i campi vicini adibiti all'agricoltura.
Chi minimizza il problema, lo fa solo perchè non ha tale folle progetto in costruzione in casa propria.
Se l'America vuole fare la guerra, lo faccia con i propri mezzi e le istituzioni locali la smettano di vendere la propria accondiscendenza e la propria gente, prostrandosi ai piedi dei poteri più forti.

Federica Burgio 26.11.12 17:06| 
 |
Rispondi al commento

L'elettromagnetismo provoca quasi sempre dei problemi sia ai sistemi radio che televisivi ma con quello che ci passano in tv sarei pure contento che saltassero le tv.Discorso diverso è l'esposizione a campo elettromagnetico cosa che da un punto di vista medico risulta essere invasivo in determinate percentuali.Qualche pericolo per i militari e persone vicine al sistema c'è sempre e lo diCo da medico.Dissero che l'uranio impoverito non dava problemi ed invece oggi stiamo contanti ancora i decessi.

Varano Domenico 26.11.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento

L'italia ha perso la guerra,e pertando siamo militarmente occupati dagli stati uniti,vedi Sigonella,Aviano,Napoli,Livorno per non dimenticare la base dei missili cruis ( atomici )a Comiso,i nostri soldati vanno a fare la guerra in Iraq,Afganistan,ex iucosglavia.Quindi nel territorio Italiano MILITARMENTE comandano gli americani,ricordiamocci i caccia da guerra che l'Italia sta aquistando dall'america.

Per uscire da questa situazione c'è un solo modo uscire dalla NATO. Tutto il resto sono chiacchiere.

Armando Scala 26.11.12 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non fare una "bacheca delle nefandezze" con notizie come quella riportata di seguito?
Di quale circoscrizione elettorale sono questi due "onorevoli"?
<<<<<<<<<<<<<<<
Posticipare i tagli all'assegno di fine mandato dei consiglieri alla legislatura successiva a quella in corso per le Regioni che siano in vita da almeno 4 anni. Lo prevede un emendamento a firma Giuseppe Saro (Pdl) e Flavio Pertoldi (Pd) presentato in commissione al Senato al decreto legge sui costi della politica.

Ilario Fantuzzi 26.11.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Se le piantassero dove dico io le antenne.

Paolo F., LIVORNO Commentatore certificato 26.11.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

I comuni sono gli Enti primari più vicini ai bisogni e esigenze dei cittadini, al sociale concreto. I comuni però, sarà per cattivi amministratori o scemi o disonesti, in gran parte sono male amministrati e comunque sempre in deficit. Significa che hai solo l'imbarazzo della scelta " se tu vuoi installare un MUOS " ; se vuoi fare una discarica puoi pure farla vicino a qualche rudere archeologico o vicino al ruscello nella riserva naturale. Gli Enti territoriali, specialmente al Sud, sono "fortini continuamente saccheggiati". In Sicilia lo Statuto speciale è stato tradito già da tanto tempo, prima di tutto dagli stessi personaggi che lo hanno perennemente occupato sin da quando è nato. Sia le Regioni che le Provincie sono Enti territoriali superati che servono solo alla politica per perpetuare la clientela e la casta, non servono invece agli scopi per cui sono nati e per i fini sociali delle istituzioni. Allora: bisogna passare alla lotta perchè si vada ALL'ITALIA DEI COMUNI. Non questi comuni come funzionano adesso.

criceto ( twitter) 26.11.12 16:47| 
 |
Rispondi al commento

I campi magnetici rilevati indicano che le emissioni sono nocive solo nelle immediate vicinanze, quindi solo per i militari che lavorino nella base, non per i paesi vicini.
E' invece discutibile la scelta del sito SIC per un'installazione militare che non è certo integrata al paesaggio, inoltre queste scelte andrebbero sempre discusse con le autorità locali e mai imposte dall'alto.
Sarebbe costruttivo cercare di proporre un luogo alternativo e più idoneo per il MUOS, senza però imporre un rifiuto tirando in ballo la costituzione che parla solo di guerra e non di sistemi di telecomunicazione (e nemmeno di armi).


http://www.byoblu.com/files/RELAZIONE%20TECNICA%20%20SUL%20MUOS.pdf

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 26.11.12 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di onde radio & Co. mi spieghi caro Beppe che razzo ci sta a fare sul tuo sito la pubblicità a Vodafone ADSL che è una grandissima, un'enorme una infinita presa per il culo ?
La mia compagna ha richiesto l'allacciamento a giugno, siamo a Novembre e non funziona ancora un cazzo e siamo a Milano zona fiera , non a Canicattì.
Togli sta pubblicità di merda.

stefano

Stefano C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.11.12 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie a Berlusconi!!!!

Zanni Gabriele 26.11.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il MUOS (come gli F-35) è uno dei tasselli in quel modello di difesa, secondo il quale l'Italia avrà un ruolo sempre maggiore come esecutore degli ordini delle lobby economiche che ci governano. E' ciò che intendeva Napolitano - credo proprio in occasione del 4 Novembre - quando disse che "la difesa dell'Italia non è più legata ai confini nazionali".

Ovvio che si tratta della "loro Italia", non della nostra: e ciò significa che solo cambiando classe dirigente, si potranno cambiare le scelte geo-strategiche dell'Italia; sempre sperando che si riesca a trovare la classe politica "giusta" e che abbia la capacità di tirarsi fuori dal ginepraio di scelte e ricatti, nei quali il nostro Paese si trova invischiato da più di mezzo secolo.

Per questo - come ha scritto Claudio T. - non è che da una mobilitazione popolare ci si debba aspettare granché, anche se è sempre giusto e necessario farla.

Riguardo a "Bulba", vorrei ricordargli che stiamo parlando di "campo" magnetico, non di "raggio". Cioè, un campo magnetico si può puntare anche contro la Luna: però influenzerà (in maniera negativa, almeno per noi umani) anche una certa area attorno. Se non ci credi, prova a prendere un tubo al neon, mettiti sotto a una linea aerea dell'alta tensione e guarda cosa succede.

Alberto Rizzi Commentatore certificato 26.11.12 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma che c'entra l'elettromagnetismo? Queste antenne sono direzionali e "sparano" elettromagnetismo solo verso l' oggetto interessato, che inquesto caso è in aria. Quindi la gente non si può lamentare.
Poi se il NO alla costruzione viene per motivi ideologici (no alla guerra) o ambientali (distruzione di un paese) allora siamo d'accordo!

bulba p. Commentatore certificato 26.11.12 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Condivido al 100% le vostre azioni, ma sono sempre più convinto, vista la situazione mondiale o almeno occidentale, che stiano preparando una guerra (vedi recente acquisto di bombardieri nonostante la crisi). Sarà dura fermare il MUOS, e non c'è costituzioneche tenga, di fronte al volere dei "più forti".
Con questo non voglio dire che non si deve fare nulla, anzi. Occorre tentare il tutto per tutto sempre. Dico solo che sarà dura. Precisando una cosa ai pensatori babbei medioevali: che siamo cittadini del mondo, dell'unica terra nella quale TUTTI viviamo e non solo alla "sovranità nazionale" ed è ora di smetterla di pensare solo al giardinetto, peraltro sporco, di casa nostra! Un mondo di auguri.

Claudio T. Commentatore certificato 26.11.12 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' Italia è contro la guerra...peccato che molti altri paesi non la pensino così...così poi senza sorveglianza dello spazio aereo nazionale la nostra bella patria che è già un colabrodo sarà alla mercè di qualsiasi stronzo che vorrà violare la nostra sovranità territoriale.....complimenti per la demagogia...sull' argomento non dovete cadere anche voi in atteggiamenti populisti-demagogici...dovete essere più realisti e rendervi conto che c' è già stato qualche altro partito che ha usato la bandiera della pace per prender voti....i voti vanno presi garantendo anche sicurezza alla nazione ed ai suoi cittadini... e volenti o nolenti abbiamo bisogno di forze armate efficienti... e di qualche alleanza...a meno che non pensiate che siamo così bravi da far tutto da soli.....insomma....su certi argomenti...movimento cinque stelle ....SVEGLIAAAAAAAAAAAA!

roy batty Commentatore certificato 26.11.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento

'mici teniamo duro se ille tempore ha fatto scalpore "Parigi val bene una messa" oggi affermerei con vera convinzione"Una Sughereta val bene una messa"...per cui "cresimiamoli" <3

gabriella corsani 26.11.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori