Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Un giorno di ordinaria follia


valigetta_.jpg
"Chi scrive è un "untore" e nella Milano del 1630 avrebbe trovato posto su un rogo. Oggi invece il mio posto è sotto il microscopio dell'Agenzia delle Entrate. Sì perchè da lavoratore autonomo mi sono macchiato di una colpa indicibile: nel 2008 mi sono sposato ed ho acquistato casa. E dato che a colpa si aggiunge colpa, ho sposato un'artigiana che lavorando in proprio, anch'essa è additabile a stregoneria. Sta di fatto che l'Agenzia d. E., con un atteggiamento da gang ispanica, pur giustificatomi della mia posizione, mi nega la circostanza, reale e naturale, che i nostri genitori nel corso dell'anno ci abbiano aiutato con dei regali in denaro per le spese, e che addirittura il regalo in contanti di Natale 2008 sia "operazione sospetta". Naturalmente dette somme sono passate regolarmente sul mio conto presso Bancoposta ma dovrei ora per allora risalire al movimento bancario di mio padre, peraltro deceduto un anno fa. Come se una persona novantenne avesse una contabilità in stile S.r.l. piuttosto che dei propri risparmi "in fondo al cassetto". Ma non basta, per andare fuori di testa l'estratto conto di Bancoposta arriva da Roma su carta non intestata, l'Agenzia d.E. pretende sulle pagine un timbro di "avvallo" dell'Ufficio Postale locale (di Tortona) il quale si rifiuta di apporlo. "ok, voi volete la valigetta? e io adesso ve la do.. potete prenderla la valigetta" " Elio Giardinelli

22 Nov 2012, 15:02 | Scrivi | Commenti (154) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

... e me l'hanno presa la valigetta !!! ventiseimila euro e rotti da pagare in 24 mesi... più di mille euro al mese, ... ma se per il mutuo, tanti soldi così, nemmeno li spendo e già sono sull'orlo del baratro. A A A Cercasi solidarietà morale (non economica altrimenti fanno accertamenti tipo catena di S.Antonio)

Elio Giardinelli, Spineto Scrivia Commentatore certificato 06.12.12 14:10| 
 |
Rispondi al commento

La teoria delle tasse al 7%
E' una teoria così pazzesca, semplice e interessante che potrebbe anche funzionare negli stati con una elevata evasione fiscale, commentava Paul Krugman, premio nobel per l'economia nel 2008, leggendo sul Wall Street Journal la teoria scritta un paio di anni fa da un economista italiano che descrive come abbattere l'evasione fiscale, abbassare le tasse e farle pagare in modo più equo a tutti .
http://www.quaeram.blogspot.it/2012/09/la-teoria-delle-tasse-al-7.html

raf 25.11.12 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Il tuo commento:
"Salve io la finanza ( quella seria magari germanica ) la manderei a controllare col microscopio tutti gli eleganti finanzieri e loro superiori , gabellieri ed infami vari, spioni che poi vendono le informazioni riservate ai ladri e giornalisti e agli amici, preti e politici a cui leccano l'ano.
Agli eleganti mezze maniche che lascivamente ebbri del loro potere di distruggere la vita di intere famiglie, di provocare suicidi e disastri famigliari e a tutti i mantenuti dello stato a
spese delle vessazioni illegali dei cittadini Vorrei veder quanti doppi lavori e consulenze, lavori in cui i padreyerni evadonomper primi le tasse( giacche' lo san tutti che danno una mano per tante cosine ) quante machine telefononi ultimo modello quante moto quanti
appartamenti registrati a vari nomi e quanti quadri d autore recuperati e sopratutto quanti amichetti preti e
che li sposano e quanto gli costano le nozze da favola con la spada, tutti i
pranzi e banchetti per i vari centenari e le grandi onorificenze al merito i contributi per la sartoria per esser tanto bellini ed eleganti, i guanti di capretto e sopratutto quante disgraziate puttane ricattano ed in
quanti bar e ristoranti magnano con scontoni o a sbafo con le battone e
dove vanno a giocare d' azzardo come maraja' oltre confine. E non solo loro s'intende anche tutti gli altri eroi dellobstato spipne e ladro. Uno sfogo. Questi vanno tutti messi alla berlina nomi cognomi e foto . Vermi da sepolcro. Ogni riferimento a luoghi fatti ompersone edc istituzioni e' pursmente casuale e frutto della fantasia artistica degli autori.

Ethan Levi 25.11.12 13:19| 
 |
Rispondi al commento

SE PROPRIO VOGLIAMO PARLARE DI LEGALITA'FISCALE...

La finanza dovremmo mandarla noi cittadini a tutta quella "marmaglia" di governanti e al relativo sottobosco politico.

Dovremmo mandarla a tutti quelli con capitali in Svizzera che si sà chi sono.Sono quelli protetti dai vari politici.

Molto più facile è andare a fare controlli nelle lavanderie,nei bar ristoranti o altri esercizi pubblici.Oppure, in aziende medio piccole dove trovi subito il Titolare e non le scatole cinesi(per ocultare fondi neri...)delle multinazionali, tipo FIAT.

UN GIORNO DI ORDINARIA FOLLIA...TUTTI I GIORNI DI ORDINARIA FOLLIA , DA VENTANNI, PROTAGONISTI I POLITICI...MA LE VITTIME SIAMO NOI !

QUANDO RIBALTEREMO I RUOLI?

ROBERTOSOS...

ROBERTO S., MILANO Commentatore certificato 24.11.12 21:07| 
 |
Rispondi al commento

MAI FILM POTREBBE ESSERE PIU' VICINO ALLA REALTA' DEI PROSSIMI MESI.

MOLTI SONO PRONTI AD INTERPRETARE L'ATTORE PRINCIPALE DEL FILM...

QUESTA GENTAGLIA AL GOVERNO, DI UN PAESE GIA' FALLITO CHE, SI TIENE IN PIEDI SOLO PERCHE' NON TIRA VENTO.

AL PROSSIMO "VENTO FINANZIARIO"FINIREMO COME LA GRECIA.E'SOLO QUESTIONE DI POCO TEMPO.

NEL FRATTEMPO CONSUMIAMO L'ULTIMO EURO...

ROBERTO S., MILANO Commentatore certificato 24.11.12 20:49| 
 |
Rispondi al commento

... chiedo scusa per l'errore di grammatica, faccio questa precisazione per alcuni puri di spirito che sono intervenuti, ma era sottinteso che con "ho acquistato casa" intendevo che ho fatto il mutuo con la banca, del resto un impegno per 25 anni è sinonimo di speranza nel futuro e di fiducia in se stessi ... chissà se speranza e fiducia siano redditometrati !!!

Elio Giardinelli, Spineto Scrivia Commentatore certificato 24.11.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

.... scusate la mia grammatica che ha fuorviato i puri di spirito, ma con il mio "ho comprato casa" era sottinteso che la sto pagando alla banca!! un mutuo è un atto di fiducia e speranza verso il futuro o dobbiamo redditometrare anche la speranza?

Elio Giardinelli 23.11.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento

l'agenzia delle entrate dovrebbe guardare il conflitto di intesse dei politici e dei sindacati e distruggere il popolo ormai ridotto in poverta'.
Sindacati Liberi dal Conflitto di Interessi
postato da agostino formichella il 16/11/2012 3 Vota 11 Voti (Registrati e clicca per votare) Proposta:
- Divieto per i Sindacati di essere "Soci" di CAF, Patronati ed Enti di Formazione
- Nomina dei Consiglieri del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro proporzionalmente agli iscritti ai sindacati
- Concessione della delega trattenuta sindacale Pensionati, DS Agricola da parte dell' INPS a tutti i Sindacati
- Applicazione dell'art 39 della Costituzione ( L'organizzazione sindacale è libera.Ai sindacati non può essere imposto altro obbligo se non la loro registrazione presso uffici locali o centrali, secondo le norme di legge.È condizione per la registrazione che gli statuti dei sindacati sanciscano un ordinamento interno a base democratica.I sindacati registrati hanno personalità giuridica. Possono, rappresentati unitariamente in proporzione dei loro iscritti, stipulare contratti collettivi di lavoro con efficacia obbligatoria per tutti gli appartenenti alle categorie alle quali il contratto si riferisce.)

Alcuni dati 1.200.000.000 circa tra Patronati, CAF ed Enti di Formazione

I soggetti in Campo sono:

Stato
Governo
CNEL (Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro)
INPS
Patronati
CAF
Enti di Formzaione
Sindacati
Partiti

Ciò che avviene Adesso è:

Lo Stato finanzia i Patronati pagandogli la Sede Fisica, Personale e Gestione Materiale al cui interno viene spesso inserito un CAF e/o un Ente di Formazione e/o un Ufficio Sindacale in quanto spesso i Sindacati sono "soci fondatori" di tali strutture.
Lo Stato rischia di pagare la sede 3 volte, la prima al Patronato la seconda nei costi della Formazione e la terza pagando i servizi CAF, il che data la mole di denaro in gioco dà la possibilità di avere un rapp

Francesco LUCIRINO 23.11.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

istigazione alla violenza bella e buona. Si potrebbe fare una bella class-action di tutti coloro che stanno subendo lo stesso trattamento e costringere lo stato attraverso le persone fisiche che lo rappresentano a pagare i danni civili e morali per tutti i "disagi" sopportati!

Elena 23.11.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Leviamo i soldi. Il mondo del lavoro si trasforma in un piacere. Come la politica senza soldi.

Fiandrino Giorgio, Torino Commentatore certificato 23.11.12 11:48| 
 |
Rispondi al commento

ma quando scendiamo in piazza con i forconi..?

marco pagani 23.11.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Elio Giardinelli, visto quello che accade ai due ispanici nel film, la tua mi sembra una minaccia (volete la valigetta? E adesso ve la do…). Mi piacerebbe conoscere le tue intenzioni ma sappi comunque che sono solidale con te in tutto e per tutto. A conferma di ciò ti scrivo il mio commento al post di Beppe Grillo “IL POLITOMETRO”: Lavoro professionalmente (nessuna finta malattia, entro. prima dell'orario previsto, esco dopo l'prario previsto) ho uno stipendio inferiore rispetto alle responsabilita' che mi sono state date, gli straordinari non mi vengono pagati, le ferie che non faccio altrettanto. Insomma sono una persona onesta che paga le tasse e che da 23 anni ha la fortuna di lavorare ma che si deve accontentare del minimo sindacale perche' nelle aziende private del sud funziona cosi' "o ti mangi questa minestra o ti butti dalla finestra". Se un giorno dovesse arrivarmi qualche richiesta dall'agenzia delle entrate perche' per caso (non per un valido e reale motivo) qualcuno del mucchio deve essere colpito allora verra' il momento di agire, comprero' una pistola ma non per usarla contro di me come stanno facendo molti imprenditori spinti dalla disperazione, no questa soddisfazione non l'avranno... Befera e compagni state attenti...

PIER L., CASAMASSIMA (BA) Commentatore certificato 23.11.12 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema in Italia non é la piccola evasione fiscale che resta in Italia e crea economia locale, é l'elusione fiscale delle grosse società che hanno sedi in vari paradisi fiscali ed hanno così tanti intrecci da non poter essere controllate, centinaia e centinaia di miliardi di euro che se venissero tassati al 50% basterebbero per coprire l'intero fabbisogno nazionale e così si potrebbero eliminare le tasse sulle buste paga e sulle piccole medie imprese ridando disponibilità economica al paese che sta morendo a causa di questa crisi, ma questo il Signor Monti lo sà benissimo, lui conosce alla perfezione i meccanismi di elusione fiscale gli ha studiati ed inventati lui insieme a quella cricca di nazisti in giacca e cravatta che pilotano dalla alto i governi di tutta Europa, di elusione non si parla di parla di evasione perché riguarda i piccoli guadagni ai grossi non ci si deve pensare perché altrimenti scappano come dicono loro, smettiamo noi di parlare di evasione e concentriamoci sulla elusione vero problema mondiale, il movimento 5 stelle dovrebbe iniziare a prevvedere delle leggi per il ripristino della giustizia fiscale far pagare i grossi capitali ed eliminare le tasse su tutto il resto, se scappano usiamo gli 007 per andarci a cercare villa per villa, yocth per yocth finalmente forti coi forti e comprensivi con i deboli ;oggi i governi non hanno più nessuna forza contro le multinazionali ed invece penso sia arrivato il momento di ripristinare la Corte marziale contro chi attenta alla stabilità sociale di un intera nazione, chi impoverisce con sistemi studiati a tavolino milioni e milioni di persone per accumulare ricchezze ingiustificate ed immorali se fatte sulle vite di tanti che oramai stanno perdendo tutto......

Gianluca Fanni (luca fanni), Cagliari Commentatore certificato 23.11.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un mio amico (A) un giorno ha prestato 2000 ad un'altro mio amico (B) per poter sostenere il funerale del padre morto di cancro.
B gli restituisci i soldi nell'arco di tre mesi senza interessi.
Ora A deve difendersi dall'accusa di essere usuraio, e di aver intascato gl'interessi in nero.

Jim Tiberius Kirk, trofarello Commentatore certificato 23.11.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci stanno portando alla fame. Personalmente tra un po non potrò più pagare le tasse e Equitalia arriverà. Questo è un paese tiranno. Chi ci governa lo fa in modo mafioso, con la differenza, che se non fai quello che la mafia ti ordina di fare t'ammazza, chi ci governa ci uccide. Siamo governati da assassini.

PINO F., lecce Commentatore certificato 23.11.12 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ve li fareste 40 mesi di galera per 104 milioni di dollari?

Beh, il premio che ha ricevuto Bradley Birkenfeld, dopo aver testimoniato contro i grossi evasori fiscali, a parecchi fa storcere il naso ma certo qui in Italia sarebbe impossibile ottenerlo.!

Birkenfeld è uscito da poco dal carcere Usa ma non per il aver diffuso notizie riservate: il suo reato era di aver aiutato gli evasori che ha poi inguaiato.

Era stato condannato nel 2009 a 40 mesi di carcere per aver aiutato ricchi americani ad evadere le tasse ma è uscito dopo due anni e mezzo per buona condotta.
La sua testimonianza chiave al processo contro il super evasore Igor Olenicoff del la grande banca svizzera, chiusasi nel 2009 con il pagamento di una multa di 780 milioni di dollari.
Birkenfeld non è certo un leale servitore dello Stato ma in concreto ha fatto più lui contro l'evasione fiscale Usa che centinaia di impiegati pubblici messi insieme.

Proviamo a immaginare un Formigoni, un Penati, un Falciani italiano che spieghi davvero cosa succede con i fondi neri delle nostre imprese in crisi che spariscono oltre frontiera, o che spieghino dettagliatamente gli usi e abusi dei soldi pubblici e della corruzione !
.. come minimo una valanga di querele per diffamazione e i rabbuffi del garante della privacy, altro che premi.
Inoltre, a differenza dell'Internal Revenue Service (Irs), l'agenzia delle Entrate statunitense, che ha assegnato il premio, l'autonomia delle nostra agenzia in materia è pari a zero, tranne che nei casi regolati dalla legge: il Comune intasca il 50% degli incassi da recupero di evasione avvenuti per suo merito.
Sarà che siamo tutti signori, qui in Italia, e che fare il proprio dovere di onesti contribuenti è premio sufficiente per la propria immacolata coscienza.

La riservatezza è una bella cosa ma siamo sicuri che il valore morale sia superiore a quello del bene pubblico?

O forse invece che fare delle leggi contro i potenti e le banche è meglio dare la colpa ai piccoli evasori?

Roberto B. Commentatore certificato 23.11.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Nella vostra app dovete aggiungere i pulsanti per condividere i post

Gianluca Ulisse 23.11.12 09:59| 
 |
Rispondi al commento

La mia impressione è che l'accanimento sia solamente su due categorie:
- pensionati;
- pseudo evasori fiscali;
Concordo con la possibilità che tutta questa sia una messa in scena per distogliere l'attenzione dai miliardi di euro prestati ai responsabli di questa crisi che sono le banche.
Non si risolverà nulla perchè pagare 80-100 miliardi di euro di interessi sul bedito pubblico equivale a fare 4 manovre annuali..
Il risultato di tutto questo "fascismo fiscale" sarà solamente quello di portare alla rovina molte famiglie e arriverà al culmine quando qualche persnaggio che non ha nulla da perdere, dopo aver perso tutto, (e credetemi ci sono) farà qualche gesto fuori dalle righe, facendoci finalmente svegliare dal torpore nel quale siamo caduti da 30 anni. Spero di non essere stato un buon profeta, ma le sensazioni sono queste.
Ah! un ultima cosa, mi ricordo che negli anni 90 il rendimento dei bot arrivava quasi al 15%......non mi pare che lo stato sia fallito..
Ciao a tutti e non molliamo

Alessio Rosini 23.11.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

vedo da vari commenti che per l'ennesima volta si confonde L'Agenzia delle entrate con Equitalia, ovvero il cecchino con il fucile. il cecchino senza fucile (Equitalia) si procurerá un'altro fucile.....!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.12 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Una certa percentuale di evasione fiscale è fisiologica in ogni paese.
Ma l'italia non è un paese come gli altri, di questo penso ve ne siate resi conto tutti.. ciò che qui è tollerato,assecondato,idolatrato, nel resto del mondo sarebbe perseguito e probabilmente condannato,senza questa crisi che morde e tramortisce,diciamoci la verità, il bisogno di un movimento moralizzatore e rottura come l'M5S..non se ne sentiva proprio il bisogno,vero??..
Ma allora perchè.. non ve ne andate affanculo tutti?
I marziani siamo noi,e di riflesso quelli che ci governano,sono a nostra immagine e somiglianza,dove cazzo eravate quando questa nazione (cazzo, chiamarla nazione mi viene da ridere),scalino dopo scalino scendeva nella merda?..già,dove cazzo eravate..
Ah,sì, su marte.

davide stefani 23.11.12 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Verrà un giorno che l'uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo... l'uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui in questo mondo.
G.Bruno

Gianluca S. 23.11.12 08:44| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI SONO PAZZI ! ! !

aiutiamoci, organizziamoci

Anto ., Genova Commentatore certificato 23.11.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento

IO credo che chi evade davvero, NON si fa prendere, studia il redditometro e lo schiva, il redditometro di norma sfonda il didietro di innocenti o quasi, andando a colpire soggetti "sprovveduti.

A questo aggiungiamo che sui "grandi patrimoni e grandi realta' " gli accertatori non vadano mai a fondo nel modo corretto, sulle banche che evadono ed eludono si fanno sconti miliardari, sui potenti come nel caso dei re dei videogiochi .. ecc.

nessuno è contro alla lotta all'evasione... quello che ivi si contesta sono i mezzi col quali farla .. ma mi sembra anche altrettanto corretto poter sostenere che se mi devi venire a controllare almeno fallo basandoti su dati reali e non presunzioni induttive di reddito... anche perchè, credo, se lo fai è un'ulteriore dimostrazione che non sei interessato a ridurre l'evasione, ma solo a prendere soldi, "in do cojo cojo ", nel breve periodo... perchè?

perchè per ridurre l'evasione devi, a mio avviso, prima di tutto ridurre la convenienza ad evadere... come la riduci?

abbassando il carico fiscale, in primis, ed in secundis cercando di punire davvero i trasgressori.... se però, con redditometri et similia, mi punisci ( perchè qualcuno nel calderone ci finisce di sicuro, tra quelli onesti.. anche perchè stando all'indagato la prova della innocenza non è mica cosa semplice... potrebbe rivelarsi probatio diabolica....)

anche gli onesti, e li fai vivere nella paura perenne, finisce che anche gli onesti cominciano a pensare che, tra l'essere preoccupati perchè hanno evaso, e l'esserlo perchè hanno pagato tutto ma rischiano di non rientrare nei calcoli folli dell'ade, tutto sommato meglio aver evaso, così magari hanno intascato qualcosa.... non so se mi spiego....

Roberto B. Commentatore certificato 23.11.12 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato, per prendere il suo pizzo, ha dotato di strumenti oppressivi e persecutori gli accertatori, poi a dato la pistola nelle mani di equitalia per la riscossione !

Il metodo che lo stato ha sempre ragione, fino a quando tu cittadino non dimostri il contrario, sfugge alle logiche normali, diventando un “fumus persecutorio” nei confronti delle persone.

Non sempre si può dimostrare tutto , in questa categoria indimostrabile, per esempio vi sono :

.. Il “normale” e diffuso aiuto che tutti i genitori danno ai loro figli, questo aiuto spesso è continuativo e non solo economico, ma anche di acquisti giornalieri di beni di prima necessità .

.. Le mance, che ho letto per alcuni sono la differenza fra il vivere dignitosamente e fare la fame, si dovrebbero dimostrare .. e se sono continuative e “fanno la differenza”, andrebbero inserite nella dichiarazione dei redditi, quindi tassate.

.. I regali, se ad un disoccupato regalo una mia panda vecchia e questo se la intesta, è un evasore.

.. ecc.

Fra gli strumenti repressivi, il redditometro è quello direi più stupido e iniquo e mira a ricostruire il tuo reddito mediante il possesso di taluni beni assegnando a ciascuno un coefficiente.

Poi abbiamo lo spesometro che somma tutte le spese documentate da fatture (o bonifici o acquisti con carta di credito) di qualsiasi natura effettuate da un determinato codice fiscale.

I cervelloni del ministero sommano tutta sta roba (inviata dalle aziende all ADE con cadenza annuale) e confrontano il tuo CF con quanto hai dichiarato nell'anno di sostenimento della spesa e, se il reddito si discosta di oltre il 20% (spendo 13 ma dichiaro 10) ti mettono nelle liste da controllare e se poi lo scostamento è rilevante o sei sfigato ti chiamano a dimostrare (magari che la nonna ti ha regalato i soldini o che hai vinto al lotto).

Roberto B. Commentatore certificato 23.11.12 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Un giorno per fare acquisti dovremmo passare un tesserino identificato collegato con l'agenzia delle entrate. Controlleranno in tempo reale la congruità dei rigatoni e delle zucchine. Mentre noi avremmo a che fare con queste nuove tessere che ci permetteranno di avere 250 grammi di pane di crusca al giorno, mezzo litro di latte ed un pugno di riso i nostri invasori continueranno con le loro auto blu, non avranno necessità di dimostrare nulla perché loro sono gli eletti, le leggi che loro fanno per noi non valgono per loro. Siamo in un nuovo mondo fatto di miseria e senza libertà per noi e di ricchezza sfrenata e senza alcuna regola per gli invasori. Siano stati colonizzati da questa nuova specie senza che ce ne accorgessimo, noi siamo il passato siamo l'uomo sapiens loro sono il futuro sono l'uomo politicus.

Belpaese 23.11.12 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Non è l'unico accanimento o perversione di sistema.
Le intercettazioni telefoniche stanno per entrare in un percorso analogo.
Accanimento da intercettazione significa costruire un'immagine distorta delle persone sulla base di intercettazioni sia telefoniche e sopratutto internet.
Mai come in questo momento stiamo vivendo il pericolo del VISCIDUME DI SISTEMA. Perchè il sospetto che una persona faccia qualcosa di illegale, o voler trovare un qualsiasi motivo per affermare che una persona faccia qualcosa di illegale, quando sfocia in queste cose, va al di là del concepibile, è persecuzione.
D'altra parte la politica si trasforma in religione e per la prima volta conosce la irrazionalità della caccia alle streghe.
La politica diventa medievale con gli arrocchi, i fossati, i coccodrilli, le gabelle, i servi della gleba e la irrazionalità inizia a prevalere.

mario mario Commentatore certificato 23.11.12 06:50| 
 |
Rispondi al commento

signori..rimane solo una unica indiscutibile soluzione per combattere questi delinquenti che utilizzano terrorismo psicologico...ce lo insegna la storia;o ci uniamo ed alle prossime manifestazioni alziamo il culo tutti insieme e spostiamo i nostri pseudo impegni (tranquilli , se va avanti cosi' avremo molto tempo libero)oppure continueremo solo a lamentarci..io all'eta' di 39 anni , senza un lavoro e in casa ancora dei miei stanchi genitori sono pronto...avessi qualcosa da perdere..e voi?siete pronti o il giorno che ci sara' da urlare e diffondere il nostro sdegno , imprecherete perche' troverete la strada bloccata e vi lamenterete con la paura di fare tardi ad arrivare al lavoro? (lavoro?beati voi....)un ragazzo stanco di essere preso per il culo!...ci vediamo in piazza quindi?mi riconoscerete sicuramente , sono quello incazzato nero...

marco sommariva 23.11.12 06:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un piccolo artigiano di 50 anni, mi sono sempre fatto prendere non solo per il collo ma anche da altre parti da questi aguzzini, ora basta! Mi sento sempre tirare in ballo come un evasore perchè sono un artigiano quando nella mia vita mi sono sempre fatto il mazzo, senza ferie pagate o giorni di malattia, se stavo male stavo a casa e non guadagnavo nulla, rischiando sulla mia pelle e non su quella di nessun altro. Ho creato lavoro per altre persone riconoscenti, ma ora basta di sentirmi additato come uno dei mali di questa crisi. Ora devo pagare la seconda rata dell'IMU sulla casa che con fatica ho comprato per la quale ho già pagato fior di tasse al momento dell'acquisto e un mucchio di interessi alla banca, con ricatti continui di pignoramento perchè sempre in ritardo col pagamento delle rate, lo stesso vale per la mia attività... doppia IMU!!! Siamo in crisi è il mio stato strozzino non allenta la morsa anzi... Beh sono stanco di essere trattato di m. da tutti, vorrà dire che diventerò quello che tutti pensavano che già fossi.... UN EVASORE

Gabriele G., Bologna Commentatore certificato 23.11.12 03:04| 
 |
Rispondi al commento

Queste cose succedono quando al governo c'è un'associazione per delinquere.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 23.11.12 01:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah! Si continua con la guerra tra poveri in molti di questi commenti, mentre sarebbe il caso prima di mettere in regola che ci governa e poi per caduta tutti gli altri, non è che multando il barista per il caffè fermi i milioni di euro che escono dallo stato, ma il contrario nel momento in cui fermi i milioni di euro puoi multare il barista. Ergo, 500 milioni di euro di rimborsi ai partiti dei quali non esistono scritture contabili, e continuiamo e menarci tra poveri. Deludente questo popolo.

Domenico De Gaspari, Padova Commentatore certificato 23.11.12 01:19| 
 |
Rispondi al commento

ah, tra parentesi segnalo che
il Redditest ruba i dati dei contribuenti e li trasmette al fisco

ecco qui il test che lo conferma:
http://www.finanzaonline.com/forum/arena-politica/1464334-il-redditest-ruba-i-dati-dei-contribuenti-e-li-trasmette-al-fisco.html


quindi il consiglio è NON USATE IL REDDI-TEST,
altrimenti questi miserabili lo useranno come trojan per accedere ai vostri dati personali del vostro PC

roberto p. Commentatore certificato 23.11.12 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora è in arrivo il redditometro,
e verrà applicato a TUTTI gli italiani

quindi nei prossimi mesi anche i benpensanti (soprattutto di sinix)
che santificano la agenzia entrate
con il motto "male no fare, paura non avere"
dovranno ricredersi

eh si,
perchè quelli della finanza hanno tre strumenti assolutamente diabolici e antidemocratici, ossia:

1) inversione onere della prova (cioè quando ti contestanmo qualcosa, devi essere tu a provare di essere innocente) roba che neanche nel medioevo

2)il famigerato "accertamento induttivo".
In tante buone anime (soliti benpensanti)
credono che "accertamento" significhi indagine, approfondimento, etc.
Purtroppo invece non è così. Accertamento significa verdetto di colpevolezza già emessso ed esecutivo. Insomma paghi e taci

3) pagamento " a prescindere".
Questa forse è la cosa peggiore.
Infatti di fronte ad un accertamento, anche se ti ritieni innocente, e magari hai pure le prove,
devi pagare comunque subito il 30% della somma contestata, poi ti impelaghi in un processo che dura in media 7 anni,
al termine dei quali speri che ti restituiscano i soldi

tutte queste amenità, degne della peggiore gestapo e tortura disumana, finora sono state salutate con entusiasmo dai sinistri, con il loro motto "dagli all'autonomo"

ora con il redditometro se lo vedranno applicare sulla pelle, vedrete come cambieranno idea


roberto p. Commentatore certificato 23.11.12 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Presto arriverà il giorno che a Monti si rompe il rubinetto del bagno, ma gli idraulici saranno ormai estinti.
Annega, ora, STRONZO!

mister x, Ravenna Commentatore certificato 22.11.12 23:40| 
 |
Rispondi al commento

BILL FOSTER, ALFIERE ANTI-TAV?

Bill Foster: You see, I don't think anything's wrong with the street! I think you're just trying to justify your inflated budgets! I know how it works! If you don't spend the projected amount this year, you don't get the same amount next year! Now, I want you to admit, THERE'S NOTHING WRONG WITH THE STREET!

Il titolo di questo film e' "Falling down"; ovvero la perfetta parabola discendente della nostra nazione.

THX 1138

Roberto Duvallo 22.11.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono piaciuti in particolare i cavalli. Avere un cavallo fa una grande differenza. Chi ha cavalli deve avere per forza tanti soldi, allevatori a parte (anzi allevacavalli). Il redditest è di una banalità unica. Le spese dichiarate. Basta non dichiararle no? Ma in farmacia non ti passano la tessera?. Ecco, facciamo che nessun acquisto sopra i 200 euro si può fare se non c'è quella tessera, passata da uno scannerino. . Chissà potrebbe funzionare o perlomeno farebbe davvero vedere chi sono gli evasori.

Adriano Bonazza 22.11.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una vergogna allucinante, una situazione insostenibile.
Tra le altre cose ho appena provato il nuovo redditometro, e mi stavano venendo i conati di vomito. Ho ridotto tutte le mie spese reali a zero, sto facendo sacrifici per andare avanti e non so manco se a gennaio lavorero' ancora. Ovviamente dalla simulazione ho ricevuto il bollino rosso... Stima incoerente.
In effetti è vero, "incoerente" il loro modo di vedere le cose, sottolineo il "LORO", ormai totalmente al di fuori di ogni realtà. L'Italia in questo periodo non sembra una nazione ma una macchina impazzita senza controllo alcuno, senza alcuna morale, senza alcuna etica.
Fermate l'Italia che voglio scendere... mi viene da vomitare.

Enrico P. Commentatore certificato 22.11.12 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono un artigiano nel campo impiantistico, i prezzi che applichiamo sono circa corrispondenti a quelli che facevamo con le vecchie lire, il lavoro per fortuna c'è (grazie a incentivi fiscali sulle ristrutturazioni e le fonti rinnovabili), ma il rischio di non venire pagati è alto, le città sono giungle con parcheggi a pagamento sempre se lo trovi, negli ultimi anni c'é stato un progressivo aumento di richiesta di competenze tecniche e burocratiche, che hanno appesantito il nostro lavoro sia nei costi che nelle ore impiegate, ci sentiamo lasciati soli a combattere con un mercato sommerso di lavoratori completamente in nero senza partita iva e abilitazione professionale, con la spada di Damocle dei possibili controlli di vario genere, con la consapevolezza che, per quanto cerchi di fare le cose come vanno fatte, qualcosa che non va lo trovano, mentre io passo la mia esistenza a spaccarmi la schiena, a rodermi il fegato; la cosa buffa è che, malgrado tutto, non riesco a trovare di meglio da fare che lavorare per guadagnarmi da vivere.
mi scuso per eventuali errori di scrittura.
un caro saluto a tutti.
Piero

PIERO PINASCO 22.11.12 22:28| 
 |
Rispondi al commento

io sto messo non tanto bene...visto che ormai gli stipendi sono una kimera! sia quelli in regola che
al nero...se non ci fossero le mance turistiche col cazzo riuscirei a mangiare! e non lo scrivo per caso , è pura verità!

ma se per caso dopo varie regalìe mi comprassi suv
ed appartamento... me sa che il fisco... ci vorrebbe veder chiaro! ...a meno che non governi nantro berlusconi... eh!
d'altro canto la "mafia" fà così! e poi diventa grossa massoneria finanziaria che tanto odiate!

in sostanza : ODIATE VOI STESSI, perchè quelli
sono come voi ! solo un tantino sopra !!!

mah!


Sono solidale con te Elio,purtroppo noi artigiani siamo considerati delinquenti, come dice Grillo carne da macello, siamo evasori a prescindere e ci portano ad esempio gli impiegati pubblici come gli unici a pagare le tasse, io non ho mai evaso un solo euro e la mia situazione non è florida, questo mese di novembre ho dovuto rateizzare le tasse, perchè io vivo in un paese che prima ti mette nella condizione di non poter pagare e poi ti dà la possibilità di indebitarti con lo stato, come se rateizzando tu hai risolto il problema, invece lo hai solamente allontanato e ingrandito, il prossimo pagamento ti vedrà alle prese con il vecchio e con il nuovo.Il nostro problema è che non siamo tutelati da nessuno e sono convinta che tutti noi artigiani e commercianti baratteremmo volentieri la nostra attività, con un posto pubblico.L'artigiano pur pagando i contributi, non ha diritto alla cassa malattia(e non si capisce il perchè)quindi quando è ammalato non potendo assentarsi deve recarsi ugualmente a lavoro.Se chiude non ha diritto a nessuna cassa integrazione o comunque a nessun ammortizzatore sociale, siamo soggetti a qualsiasi tipo di controllo, di ispezione da parte di USL, FINANZA,ISPETTORATO DEL LAVORO,tutto giusto ,per carità, la cosa sbagliata , a mio avviso è che quando entrano nelle nostre attività lo fanno con aria minacciosa e anche con parole e ti fanno sentire come il peggio dei delinquente, la tua umiliazione raggiunge il culmine quando qualsiasi cosa loro dicono , tu non puoi reagire perchè in quel caso aggravi la tua posizione, se poi , come nel mio caso sai di essere una cittadina onesta,che paga TUTTE le tasse, che emette TUTTI gli scontrini,che si fa un mazzo così(scusate la licenza poetica, ma quando ce vò ce vò)per dodici ma anche tredici ore al giorno e non perchè ci sia tutto questo lavoro , ma bensì perchè non ti puoi permettere di assumere qualcuno che ti possa aiutare nelle decine di cose che ci sono da fare hai voglia di mollare tutto e andare VIA

mimi landolina, pisa Commentatore certificato 22.11.12 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è niente da fare......a me hanno detto chiaramente che gli uffici dell'ADE (io li chiamo così) hanno dei budget da rispettare a fine anno. I controlli messi in campo da un anno a questa parte sono VERGOGNOSI e fatti utilizzando metodi MAFIOSI (ti conviene pagare ora con la rateizzazione, altrimenti se fai ricorso in commissione tributaria paghi l'intero importo delle sanzioni e ci versi immediatamente il 50% di quanto diciamo noi.....se paghi ora invece possiamo anche metterci d'accordo di ridurre le pretese - e tra il pagare in due anni 10 Mila euro oppure fare ricorso contro un provvedimento da 40 Mila euro e pagarne subito 20 senza sapere la commissione cosa potrà decidere c'è una gran differenza.......è tutto questo perché hanno deciso che un mutuo va moltiplicato per un fattore correttivo da 3 a 5 (10 Mila euro di mutuo annuo diventano 50 Mila di reddito NETTO) un'auto 1500 di cilindrata te la puoi permettere solo con un reddito di 20 Mila euro.......assicurazioni sulla vita? Vanno moltiplicate per 10!!!!!
Cazzo!!!!! Ma chi rispetta questi parametri??? Manco gli stessi AGUZZINI dell'ADE!!!!! VERGOGNA!!!

Adriano 22.11.12 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma che tristezza leggere questo post e questi commenti sul blog del movimento!
Ma vorrei capire: é questa la posizione del movimento.
Sicuramente l'autore é completamente regolare.
Un suo gemello in un'altra dimensione potrebbe invece non poter giustificare dove ha preso i soldi, semplicemente perché arrivano dal nero.
Io ho banco posta e non ho mai visto un estratto conto su carta non intestata.
Da cittadini paganti vi andrebbe bene se l'ufficio accettasse il foglietto? Quindi per noi del movimento vale tutto? L'agenzia delle entrate i cui funzionari a favore del movimento sono la maggioranza, sono una "gang ispanica"??
Perché fanno un accertamento induttivo?
Per chi non lo avesse capito posso spiegarlo riducendolo ai minimi termini: se sostieni una spesa, di quelle a conoscenza dell'agenzia (la casa ma anche solo una spesa deducibile, ad es. qualche migliaio di euro di spese scolastiche) e non hai dichiarato un reddito per un importo sufficiente la gang ispanica ti chiede dove li hai presi.
La cosa é insopportabile per chi evade.
É pieno di gente che dichiara redditi da fame, guardate le statistiche, ma poi hanno auto, moto, case, scuole private.... Se chiedono una giustificazione basta rispondere con una fonte diversa ad es. un genitore, il quale però deve aver dichiarato un reddito capiente per le spese effettuate per se più ciò che ha girato al beneficiario.
Il problema é grave per i tantissimi che evadono perché devono dichiarare almeno quel tanto che dichiarano di spendere, più che altro é una novità che non si possa più fare.
Pertanto é forte il movimento d'opinione che cerca di fare pressione contro gli strumenti induttivi. Mi aspetto tonnellate di post come quelli sopra su blog vicini al PDL.
Ma qualcuno può spiegarmi cosa c'entra con il movimento?
Qualche "responsabile" ha deciso che quanto sopra andasse pubblicato sul blog, quindi a nome del movimento.
Devo dedurre che per il movimento alla stessa idea di legalità fiscale del PDL? E la legalità?

Paolo Randazzo 22.11.12 21:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve a tutti sono un giovane libero professionista di 30 anni,ho aperto una partita iva da meno di 2 anni. si fa fatica come tutti ad andare avanti e a maggior ragione per me che sono all'inizio.Mi sembra di essere in una situazione grottesca perchè si fattura poco e le spese di gestione sono tante. Sono due anni che non compro vestiti, o scarpe, non mi posso permettere una vacanza, al massimo il mio bene di lusso è una pizza una tantum, allora dici vabbè vaff... e inizi a fare un pò di nero per mettere da parte qualcosa, così son riuscito a mettere da parte un piccola somma, mille euro o poco più e poi arriva novembre con la botta di 390 di iva, 410 di f24, 350 di acconto irpef 2013, e allora??? devo fare nero per pagare le tasse??? Si, è un paradosso ma questa è la realtà. Io non ci resisto molto di più in una situazione del genere, ma mi rendo conto che noi italiani abbiamo un piccolo problema, siamo tutti bravi a lamentarci ma alla fine non concludiamo nulla, paghiamo e stiamo zitti, soffriamo in silenzio. Alle manifestazioni poi ti ritrovi gli studenti viziati che protestano per non andare a scuola, e quando si organizza una bella protesta di tutto il popolo degli autonomi, dei liberi prof., degli artigiani e commercianti che per lo stato sono quelli che rubano, e che in realtà sono quelli che stanno morendo giorno dopo giorno, e che lavorano per mantenere tutti quei parassiti??? Italiani popolo di pecore...

Massimo G. 22.11.12 20:31| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe senti questa che fa morire. Oggi sono stato all'ufficio postale per aprire un conto visto che la banca non me li apre anzi me li chiude perche' sono fideiussore di un'azienda che ha fatto causa alle banche per anatocismo vantando crediti per centinaia di migliaia di euro quindi non solo questa azienda e' un'appestata perxhe' non puo' piu' avere conti correnti ma pure io che non centro nulla non essendo debitore. ( dovete sapere che ogni cittadino ha, per legge l'obbligo di effettuare tutte le transazioni finanziarie sopra a 1000 euro attraverso un intermediario finanziario ma non esiste l'obbligo degli intermediari finanziari a intrattenere rapporti con il cittadino). follia pure, proprio per questo vado oggi alle poste e chiedo l'apertura di un conto, tutto bene finche' non chiedo una carta di debito e non di credito perxhe' IO NON VOGLIO PRESTITI DA NESSUNO mi risponde che la posso avere ma con un massimale di spesa dei MIEI soldi di 2500 euro annui e giornaliero di 500 ( quindi autonomia 5 giorni ricarica max 1000 euro mese) alche' le chiedo come devo fare se voglio pagare con i miei soldi spese ben superiori visto che voglio conoscere chi spende 2500 euro all'anno volendo pagare solo in modo tracciato e sai cosa mi risponde o si prende 20 o 30 carte( cosi divento mafioso riciclatore) oppure chieda alla sua banca se le fanno un fido su una carta. UN FIDO dico io ma se voglio pagare con i soldi miei che cazzo di fido dovrei avere .... ecco riescono anche a impedirti di spendere i soldi tuoi con questi lacci idioti per mongoloidi. adesso domani faccio fare al mio legale un quesito al ministero delle finanze e vediamo che cosa si inventano... tanti auguri a tutti quelli che diversamente da me non possono permettersi di andare all'estero. io ho deciso di chiudere la mia azienda e andare in inghilterra a marzo e lascio a casa 70 dipendenti prima di andare in galera ( perche' in questo paese ogni giorni e' buono per chi lavora per andare in galera senza per

Marco 22.11.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento

beh amico mio, se tu e consorte dichiarate quei famosi 10-15ml euro annui degli studi e vi siete comperati una casa da 300ml euro...o avete preso un mutuo da 1000 euro/mese o se i vs genitori con pensione da 600 euro vi hanno regalato 50ml euro o più.....

paolino paperino 22.11.12 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

=================================================

...c'è qualcuno, che potrebbe fare uno studio, una previsione da qui a 5/10 anni, di cosa succederebbe, se la tassazione fosse portata al 20% max, che con sgravi e detrazioni potrebbe arrivare al 16% min.

Quali potrebbero essere le conseguenze positive e negative????????????

Si tenga conto che in certi stati europei questo regime esiste.

===============================================

rocco 22.11.12 19:58| 
 |
Rispondi al commento

CHE VERGOGNA!MA FRA POCO SE NE VEDRANNO DELLE BELLE,PERCHE' IL 20%DELLE FAMIGLIE CON L'ISE HA DELLE INCONGRUENZE! VOGLIONO CERCARE I SOLDI DOVE NON SONO ;MA E' UNA STORIA VECCHIA!

massimiliano marzini, cecina (livorno) Commentatore certificato 22.11.12 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono solo leggi per opprimere fiscalmente il popolo. Se davvero volessero eliminare PER SEMPRE l'evasione ed in due ore, dovrebbero dare alla gente la possibilità di dichiarare e dedurre dal reddito tutte le spese con opportuna documentazione allegata alla dichiarazione. Su quello che resta si pagano le tasse. Altro che redditometro e reddicentimetro.
Perchè l'eu-robba (!) non chiede niente adeguamenti di stipendi e politica fiscale pari agli altri?? Come mai?? Perchè eu-robbano anche loro a brucselles. Ma la musica cambierà. Spero davvero che il Po(u)litometro possa sostituire l'attuale sistema di misura per chi guadagna tanto. PS: mi son scaricato il redditometro e senza reddito, avendo effettuato spese con prestiti a debito, ovviamente sono NON ADEGUATO!! Saremo tutti EVASORI!! Così non va proprio assolutamente bene e prima o poi (meglio prima) qualcuno qualche mattina si sveglierà in un altro modo.....W M5S

amusant a., caiazzo Commentatore certificato 22.11.12 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Stessa cosa è capitata a mio figlio.
Nel 2007 era in difficoltà con la sua attività e io gli ho dato parte dei miei risparmi di una vita.
Siccome non ho fatto la donazione (se voglio fare un regalo a uno dei miei figli devo fare la donazione!)
glieli hanno conteggiati come utile.
E' pazzesco!!! Stanno raschiando il fondo questi pezzi di merda!!!!

Ada Taraborrelli 22.11.12 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. Befera andasse a fanculo. Iniziasse a controllare i guardiani della finanza che, all'avvicinarsi delle feste, gironzolano per negozi e mercati per raccimolare qualche regalino per loro e consorte. Arriverà il giorno della rivoluzione!!!!!!!!!!!!!!!

Fabio T. Commentatore certificato 22.11.12 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA DI LEGGE x i lavoratori autonomi/liberi professionisti: abolire tutti gli studi di settore e portare il prelievo fiscale al 35%.
prima volta che ti becco ad evadere, super multa da piegarti in due.
La seconda volta che ti becco ti tolgo la partita iva, ti caccio da eventuali albi professionali, ti confisco tutto fino all'ultimo pelo del culo e se hai ancora la forza te ne vai a zappare la terra (se qualcuno ti prende).
Vi va bene?

Adi M Commentatore certificato 22.11.12 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vabbè, adesso non semplifichiamo troppo: passi per il matrimonio, ma una casa non si compra certo con i risparmi "in fondo al cassetto" del povero babbo novantenne. Se magari hai sempre dichiarato un guadagno annuo di 10mila euro, qualche dubbio verrebbe anche a me, non solo agli orchi che lavorano all'agenzia delle entrate...

Adi M Commentatore certificato 22.11.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento

NON C'E' DA MERAVIGLIARSI, SIAMO IN UNO STATO DI POLIZIA FISCALE.OKKIO AGLI UNTORI.

sergio dicuonzo 22.11.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma siamo tutti d'accordo che la lotta all'evasione fiscale in Italia è una priorità? Bene, è quello che fa Equitalia. E indaga sui movimenti sospetti di denaro. Come è giusto che sia. Ora, se il signore qui sopra ha ricevuto un controllo di Equitalia immagino che gli "aiuti" dei suoi genitori non erano il biglietto da 50 euro, ma qualcosa di più sostanzioso. E dunque l'agenzia delle entrate ha visto un movimento sospetto e sta facendo bene a controllare. Se lui è innocente non c'è nulla da temere.

Per ogni innocente che viene controllato ci sono almeno dieci evasori che vengono beccati. Dunque ben venga il lavoro di Equitalia.

Serena Marino 22.11.12 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Elio, ugual disavventura tocca il figlio di un caro amico.
Ma voglio indicarti questo: spesso sono gli uomini dell'agenzia che mettono in difficoltà il contribuente non tenendo conto di tante attenuanti, perche giustamente ora per allora è difficile dimostrare se addirittura allora non esisteva tracciatura di nulla non la si può pretendere oggi nel contradditorio. Ecco che entra in ballo l'impiegato pubblico. Che a suo insindacabile giudizio, e quà stà il rischio del contribuente, accogli o no le tue giustificazioni e motivazioni. Fermo restando che puoi non aderire e contestare il tutto, pagando non poco. E quì stà il ricatto della legge che si sono fabbricati loro. Posso comunque ben sperare nel futuro che le angherie, i soprusi, le prevaricazioni e le umiliazioni che subisce il contribuente possono sempre essere esposte in tribunale, cosa che certamente ne l'agenzia e i suoi impiegati calcolano, e ti assicuro che davanti al giudice siamo tutti uguali e il fisco non c'entra nulla. Là si che sarà possibile far valere, ora per allora, e chi sarà stato eccessivamente zelante ne dovrà rispondere. Sono fiducioso che le cose si riequilibrino naturalmente, poichè oggi lo sbilanciamento a favore del fisco rasenta la dittatura.
Se si voleva recuperare una parte dell'evasione ci sono altri metodi non invasivi e più redditizi, ma questi messi in campo promettono infedeltà eterna allo stato. Pertanto come puoi constatare il metodo repressivo e invasivo e ogni giorno maggiore. Questo è un gioco che gli anziani conoscono bene.

franco melisi, cagliari Commentatore certificato 22.11.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si però di video Youtube ne potevate prendere uno mejo...per esempio il mio....:D !!!

http://www.youtube.com/watch?v=ljkX4A2-qn0

davide lak (davlak) Commentatore certificato 22.11.12 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Scusa vado un po' fuori dal coro dei "poverino" che sta sopra .
Se sei un lavoratore autonomo dovresti sapere che sei soggetto a controlli piu' accurati da parte dell'agenzia.
Se tutto era regolare mi spieghi perche' non ti sei fatto fare un assegno, un bonifico ,un circolare da tuo padre; ora non avresti tutti questi problemi.
"Loro" saranno anche dei vampiri ma noi autonomi a volte giriamo con le vene gia' aperte.
Impariamo a difenderci e cautelarci, sopratutto se siamo onesti.
Per fare gli autonomi bisogna avere anche cognizioni su diritti e i doveri fiscali, bisogna informarsi e studiare anche un po'.
Senno la prendiamo sempre dove non batte il sole, e purtroppo molto spesso a conti fatti hanno ragione loro.

Pippo65 22.11.12 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci vediamo in parlamento sara un grandeeeee piacere haaaa

ANDREA MACCHI, CALCINAIA PISA Commentatore certificato 22.11.12 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Se non ve ne siete accorti ancora stanno facendo di tutto per prendere più soldi possibili sino alle prossime elezioni. Succede la stessa cosa quando si dichiara fallimento. Arriva il curatore fallimentare che comincia a recuperare crediti per i debitori. Dovendolo fare velocemente non possono certo inseguire mafiosi o professionisti dell' evasione sui conti in Svizzera o alle Cayman. Quindi prendono le mutande alla povera gente. Mi spiace dirvelo ma senza rivoluzione siamo carne da macello.

Ivano Lapicirella 22.11.12 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente per l'Italia l'unica soluzione è eliminare buona parte delle tasse e non offrire più nessun tipo di servizio pubblico. Si farebbe strada tutta una serie di ingiustizie sociali ma i politici italiani hanno ampiamente dimostrato di non sapere maneggiare i soldi per il bene della comunità ma solo per il proprio.

Giupy F, Catania Commentatore certificato 22.11.12 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io lavoro nell'edilizia, sono ormai anni che non si vende piu' una casa o si fa un progetto.
Tanti lavoratori sono stati licenziati, tanti sono ancora in cassa integrazione.

Ma quelli che oggi lavorano negli uffici tecnici comunali, provinciali, regionali attualmente che cosa stanno producendo nei loro uffici?
Se il lavoro non c'e' per noi non ci sara' neanche per loro, o no?

Perche' non fanno almeno la cassa integrazione ?

Perche' il movimento non dice chiaro e tondo che se c'e' da licenziare allora bisogna licenziare anche gli statali??????????

Perche' dobbiamo farci prendere per il culo dal governo che dice che gli esuberi nella P.A. sono quattromila???

luciano c., Senigallia Commentatore certificato 22.11.12 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Art. 49 del D.Lgs. 231/2007 in vigore a natale 2008:
"E' vietato il trasferimento di denaro contante o di libretti di deposito bancari o postali al portatore o di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, quando il valore dell'operazione, anche frazionata, e' complessivamente pari o superiore a 12.500 euro. Il trasferimento può tuttavia essere eseguito per il tramite di banche, istituti di moneta elettronica e Poste Italiane S.p.A.".

andrea 22.11.12 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
SIAMO ALLA PURA FOLLIA DELLE TASSE
ALVISE

alvise fossa 22.11.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Che volete che vi dica, lo scorso anno, senza redditest o simili boiate, arriva una comunicazione della Agenzia delle Entrate che chiede di fornire gli originali o le copie di tutte le spese (detraibili e deducibili) relative al 2008 per un controllo sulla dichiarazione dei redditi. Premetto che con mia moglie facciamo una dichiarazione congiunta, siamo entrambi dipendenti (ora sono in mobilità ma nel 2008 lavoravo) e la dichiarazione ce la compila un CAF. Oltre agli stipendi abbiamo casa propria e, allora, un appartamento affittato con regolare contratto. Faccio fotocopie di tutto, percorro 60 km andata e 60 al ritorno e porto tutto all'Ag. delle Entr., dopo alcuni mesi mi scrivono che devo pagare 100 euro compresa mora e sanzione perchè manca la prescrizione dell'oculista per gli occhiali da vista e da lettura di mia moglie (fattura dell'oculista e dell'ottico con data distante di circa 8 giorni presentate regolarmente) cerco, e per fortuna trovo, la prescrizione dell'oculista con la stessa data della fattura, ovviamente, la porto all'ufficio (altri 120 km) e risolvo il problema, niente da pagare a parte la benzina e due giorni di ferie sprecati. Il tutto solo per dire che la burocrazia italiana è assurda e i controlli su di noi dipendenti sono fuori dal mondo. Ora spero che non accusino mia figlia di essere un evasore fiscale perchè dopo la laurea gli abbiamo regalato l'auto, intestata a lei e pagata con finanziaria a suo nome ma con i nostri soldi, ma come dimostrarlo. Lei ancora studia, fa un dottorato con borsa di studio. :))

Pier Luigi Cheio 22.11.12 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.....sì,converrebbe anche a noi trattare con la Russia,sempre meglio degli usraeliani!Quelli ci tolgono la pelle!

alberto cremona, Milano Commentatore certificato 22.11.12 17:47| 
 |
Rispondi al commento

se le inventani di tutte le tonalita' le leggi , ma non sara' mica l'incapacita' di far partire una economia sana e reale che quest'altra leggina serva davvero a sconfiggere l'EVASIONE ?

mario fiore 22.11.12 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Elio e che intendi fare? Scendi in piazza col forcone o ti trovi un bravo avvocato fiscalista? Non disperare, accetta la disavventura com'è, non ci pensare troppo, cerca di dormire la notte, tanto non ti aiutera' nessuno.E impara a convivere con questo stato di cose, magari scegliendo di adottare uno stile di vita piu' consono allo stato in cui viviamo. Ecco bravo, sfogati sui blog almeno puoi condividere la tua storia con altri che ce l'hanno analoga alla tua, e sono tanti....

paolo p., Leporano (TA) Commentatore certificato 22.11.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Elio, siamo alla follia che più follia non si può. Tutti i parassiti che infestano il sistema Italia, ben oltre la politica, osannano Befera, direttore dell'Agenzia delle Entrate perchè recupera 12 mld di euro dalla lotta all'evasione. L'incapacità di Befera è evidente se, pur dichiarando che l'evasione in Italia ammonta a 120/150 mld, riesce a recuperarne appena l'8/9%, nonostante gli strumenti alquanto repressivi di cui dispone. In questi giorni poi si parla di nuovo redditometro e di anagrafe bancaria con i quali Befera pensa di recuperare l'anno prossimo 15 mld.
Pazzesco, mettono in atto strumenti tanto repressivi per recuperare appena il 10% dell'evasione. Cosa si inventeranno l'anno prossimo?
oltre ad essere parassiti, sono anche degli emeriti incapaci, oppure l'evasine non è quella che dicono o, se lo è, è prevalentemente di sopravvivenza che, se colpita obbliga a chiudere o fallire.
Parassiti e incapaci che sono, colpiscano la grande evasione o quella legata alla criminalità loro complice e ne vedremo eufemisticamente delle belle.
Pazzi criminali non si rendono conto che, permanendo nella loro pazza e stupida illusione, l'Italia è destinata al collasso. Possibile che non l'abbiano ancora capito. Dove sta l'uomo super partes che, dall'alto del Colle, costa agli italiani quanto il Presidente Francese e la regina d'Inglilterra?
Tutti a lodarlo, io invece penso che coloro che più lo lodano più sono parassiti da spazzare via.
E' INEVITABILE, SPAZZIAMO VIA I PARASSITI E AVEMMO SALVATO L'ITALIA.
Resistenza Liberale Luciano Sturaro

Sturaro Luciano Commentatore certificato 22.11.12 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Disgustoso l'arbitrio con cui l'Agenzia delle Entrate mette le Mani nelle nostre tasche come se fossimo evasori a priori.....una similitudine il CAF indica e garantisce la validità di un diritto a rimborso.... Che dapprima il datore di lavoro non riconosce...trascorre un anno...il CAF riconosce nuovamente il diritto al rimborso che nel frattempo era aumentato....stavolta viene pagato nelle modalità previste...passano due anni giunge lettera Dell' UE che non riconosce tale rimborso ed ha preteso la restituzione a rate e con interessi ed il CAF?Ovvio incassa soldi comunque in quanto da intermediario non ne risponde

Fabio Ceteroni 22.11.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

ma insomma,pagate le tasse anche se troppo esose,non siamo liberi di usare i nostri risparmi come meglio vogliamo? E' assurdo che ci si debba giustificare al fisco in che modo e perchè abbiamo finanziato i nostri figli.

adriano solaro 22.11.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

terrorismo psicologico di stato, tutto per salvaguardare i maledetti privilegi della casta, nemmeno ai tempi della guerra fredda c'era uno stato che controllava in questo modo i cittadini, una situazione che non esiste nemmeno nella cina comunista norme che questi parassiti hanno approvato per fare gli interessi dei grandi usurai, ormai viviamo in una dittatura fiscale senza precedenti e come non accade da nessun altra parte del mondo!!!

in questo modo però ammazzano (oltre alla gente) anche l'economia perchè se uno deve aver timore di acquistare un appartamento per non cadere nelle loro grinfie è chiaro che si fa un danno al mercato immobiliare, così per spremere sempre di più in contribuenti alla fine raccoglieranno molto meno

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 22.11.12 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo molti anni fa diceva:
"la vita è una tempesta, prenderlo in culo è un lampo".

Ics di Anonco 22.11.12 17:09| 
 |
Rispondi al commento

so che e fuori tema dal post
e chiedo venia
ma la notizia non so se e vera e se verra pubblizata

MA LA NOTIZIA E GRANDE

la grecia sembrerebbe volersi rivolgere al ...grande nemico del europa
LA RUSSIA
dato che l europa vuole NON aiutare la grecia la grecia chiederebbe aiuto al amico russo
persino alba d'orata (partito nazista)
e Greci Indipendenti.
due movimenti indipendisti e euroscettici
invocano l aiuto della russia
e una buona notizia e cattiva per l europa

http://www.blitzquotidiano.it/politica-europea/russia-compra-grecia-unione-europea-1403237/

”Il partito del rigore, a Berlino o a Bruxelles, apprenderebbe forse con piacere che la Grecia non è più una responsabilità dell’Ue. Ma dimenticherebbe che il Paese smetterebbe di appartenere alla sfera euro-atlantica, che il suo nazionalismo contagerebbe quello della Serbia e risveglierebbe quello della Turchia, che si riaprirebbero le questioni del Kosovo e dell’Epiro, che l’Unione europea e la Nato perderebbero il Mediterraneo orientale nel momento in cui il Levante è minacciato dalla crisi siriana, dagli ultimi sviluppi della questione palestinese e domani, forse, da una nuova crisi libanese.

E SE SUCCEDESSE ANCHE IN ITALIA ????
LA NATO E GLI USA (QUELLI CHE HANNO FATTO LA CRISI)
perderebbero tutto il meditteraneo

forse veramente gli stati europei ritornerebbero subito i politici ...invece di delegare i banchieri del euro..........

non so se la notizia e vera
non credo molto nei giornalie...giornalisti
MA SAREBBE L INIZIO DELLA FINE DEL EGEMONIA DEL EUROPA DEI BANCHIERI

stefano b., rovato Commentatore certificato 22.11.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto un POST,su Sanoppe,in cui prevedo un caso come il tuo,in merito al Reddi-Test di recente proposta governativa.AKINATOR TEST.Non mi sbagliavo,ma non ci voleva tanto ad essere così preveggenti,basta un minimo indispensabile di sale in zucca per prevedere i risultati di quella che sarà l'applicazione delle nuove teconologie,da parte del fisco.UN GIOCO,AL MASSACRO PERO'!

alessandro sanna 22.11.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Roma 5 Stelle Sotto Assedio da Parte degli Infiltrati di Scajola!

http://commentandolestelle.blogspot.it/2012/11/roma-5-stelle-sotto-assedio-la-carica.html

Beppe fai qualcosa!!!

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 22.11.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Sono nelle tue stesse condizioni, ho dovuto forzatamente accettare di pagare 13.000 euro dilazionati in 8 rate.

Avrei potuto ricorrere in giudizio ma l'Agenzia delle Entrate mi ha avvertito che se avessi perso il ricorso il debito sarebbe diventato di oltre 30.000, in più avrei dovuto sostenere anche le spese del tributarista; in ogni caso avrei dovuto sganciare.

Ritenendo che questo stato infame è a caccia disperata di soldi per i loro privilegi ho preferito accettare questo salasso anche se non dovuto piuttosto che rischiare.

Ho licenziato un commesso part-time che mi aiutava e cerco di andare avanti ma non credo che lo farò ancora per molto perchè sto lavorando unicamente per pagare tasse e balzelli vari e mi stanno costringendo a chiudere così non prenderanno più neanche quello che la mia piccola attività pagava.

Se continueranno a strozzare chi produce costringendoli alla chiusura voglio vedere come riusciranno a trovare le risorse per pagare lo stipendio a quelli dell'Agenzia.

Mi dispiace fratello per quello che ti è accaduto ma siamo nati nel Paese sbagliato.

Stefano G. Commentatore certificato 22.11.12 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Signori senza una sana e robusta RIVOLUZIONE non si va da nessuna parte M5S ULTIMA ripeto ULTIMA speranza

antonio d. Commentatore certificato 22.11.12 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fai una cosa....fotocopia qualche centinaio o migliaio d'euro...poi le metti in modo ordinato in una valigetta....ti presenti all'agenzia dell'entrate e quando ti diranno:..lei deve pagare..tot..te li rispondi bene! apri la valigetta e li consegni la cifra richiesta...!
sicuramento si meteranno a ridere...te rimmarai serio e li dirai...o questi o questi...allora lo smetteranno di ridere...e inizierai a ridere te...

roby f., Livorno Commentatore certificato 22.11.12 16:07| 
 |
Rispondi al commento

EVVIVA! Ora arriva il redditometro ovvero come riscuotere altre tasse .... Lo ha comunicato l'agenzia delle entrate ieri sera a "Porta a Porta". Un programma intelligente confronterà tutti i movimenti economici dei cittadini ..... Peccato che includa troppe variabili (non contemplate) come la regione di appartenenza, attività, costi della vita ...... L'importante sarà essere "credibili" per il programma altrimenti saremo tartassati da multe o nella migliore delle ipotesi ..... dovremo dimostrare di essere onesti ......
Il mondo si sta rigirando su se stesso!
PS: Per far entrare soldi tutti i metodi sono buoni ma per ridurre costi e tagli (specialmente nella politica) nessuno ne parla!


A.D. 1789

Ivan G. Commentatore certificato 22.11.12 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Comprendo perfettamente l'atteggiamento che ti stanno oppondendo.
Sei sicuramente considerato alla stregua del peggior truffatore, uno di quelli che rovina il Paese...non come Er Batman o i dipendenti pubblici/privati che sono "malati" durante i ponti, che giocano a tennis durante le ore di lavoro e che sono stati assunti per raccomandazione.
Un nemico da combattare, nessuna comprensione o diritto di replica che possa valere a convincerli del contrario... e tanti saluti allo Statuto del Contribuente che si poteva pubblicare direttamente su carta scottex.
Ma per questo ricordiamoci SEMPRE chi dobbiamo ringraziare: tutto il Pdl (escluso Guido Crosetto), poi in particolare l'ex Ministro Tremonti e la Lega Nord. E questi erano i liberali...figuriamoci gli altri!

Ma adesso c'e' il colpo di grazia all'economia: il redditest/redditometro. I consumi, gia' in coma, moriranno definitivamente insieme alle PMI.

Perche' non basta pagare oltre il 50% di tasse...no non basta ti vogliono anche dire come devi spendere i tuoi soldi!!! Eh si...perche' 300 euro spese in un centro benessere "pesano" molto di piu' di quelle stesse 300 euro spese per medicinali. Ma non sono sempre le stesse 300 euro che ho guadagnato onestamente???


David Martini 22.11.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Questa è tortura psicologica!

Gianni Malgeri 22.11.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei fare impresa...ma leggendo queste cose ed informandosi sempre meglio su "come partire"...verrebbe voglia di partire si....ma verso un altro stato!

Lorenzo Mugnai 22.11.12 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la verità è che dobbiamo mantenere un apparato statale formato da migliaia di dipendenti pubblici che non possiamo più permetterci.
se è normale che, a causa della crisi, un artigiano, un commerciante un professionista ha visto ridursi i propri redditi (sempre che non sia stato costretto a chiudere) anche i costi degli apparati statali devono essere ridimensionati!! Altrimenti presto saremo tutti disoccupati

marco lorito 22.11.12 15:49| 
 |
Rispondi al commento

...per cambiare abbiamo bisogno di Lee Harvey Oswald!
Solo con gesti estremi si potrà cambiare!
Siamo frutto di due guerre, la nostra democrazia è finità...
Questi signori ritengono l'Italiano medio un ignorante,distratto che vive di false emozioni, i giornali sono i Vanna marchi sia nel bene che nel male, la speranza è finità! ricordatevi che qualcuno è morto per la nostra libertà! Siete pronti a fare la differenza?

tic tac 22.11.12 15:48| 
 |
Rispondi al commento

che sia piu' facile controllare il piccolo borghese è ormai cosa risaputa, sicuramente le bellissime "scatole cinesi" noi non ce le possiamo permettere.
La questione rimane che la burocrazia è veramente troppa, ho appena firmato 4 moduli dal commercialista solo per iscrivermi in un registro per gli acquisti...ma sara mai possibile 4 fogli?
Per non parlare del fatto che non esiste una guida da A a B che ti dica passo passo quello che dovresti fare per una qualsivoglia procedura, ogn funzionario che fa scarica barile su un altro ufficio, dovremmo fare come Asterix e le 12 fatiche quando doveva affrontare la burocrazia romana.

b.l.r. 22.11.12 15:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=z2AJ22iYP30

guardate questi 48 minuti, tutti dovremo tendere ad ottenere a realizzare questo progetto per i nostri figli o nipoti.
Diffondetelo, ma intanto mandiamo a casa questi imbroglioni !!
M5S avanti tutta.

Daniele Cultrera, Milano Commentatore certificato 22.11.12 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge sull'antiriciclaggio esiste da tempo seppur con soglie che nel tempo si sono ridotte... Di che importi si tratta??? A te l'onere di provare la provenienza dei contanti... Perché ricordo che è fatto divieto il trasferimento di contanti da un soggetto ad un altro (anche tra marito e moglie) di somme pari o superiori ai limiti consentiti dalla legge... Siete stati "sprovveduti"... Ma ci metto un po' di malizia vista la categoria a cui appartenete... Ai fini pensionistici infine gli artigiani rappresentano la classe più onerosa del Paese!!!

MF 22.11.12 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sono Leonardo,
piccolo imprenditore 32enne.

La mia situazione è più o meno simile alla tua.
Siamo in uno stato, dove i politici fanno carne di porco e si abbuffano senza nessun controllo.
E noi, siamo sotto uno "stato di polizia" e veniamo pure fermati per strada dalla Guardia di finanza se abbiamo una macchina un pò più carina del valore di 20.000 euro.

Dove ci porteranno?

leonardo pastore 22.11.12 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo dobbiamo renderci conto che siamo in piena dittatura economica e per me non abbiamo nessuna possibilità di uscircene,tranne che...

Gaetano Greco Commentatore certificato 22.11.12 15:31| 
 |
Rispondi al commento

viviamo solo per lavorare, le nostre vite servono per arricchire dei bastardi. Ma quando ci svegliamo???

Roma P., Chioggia Commentatore certificato 22.11.12 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Tiriamo fuori il coraggio della disperazione e ribelliamoci nelle strade, nelle piazze ! Ormai si è capito che lamentarsi sul web non serve a nulla!

angela r., Grosseto Commentatore certificato 22.11.12 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi giorno, dove quasi tutto è massificato e volgarizzato, è venuto a mancare quello che una volta sostituiva qualsiasi sapere formale, e diciamo così, anche scolastico e “accademico”, ovvero: il "buon senso", di una volta ...
Se poi a questo aggiungiamo la mancanza di rispetto per la Persona, in quanto tale, non devono sorprenderci le circostanze di cui si diventa vittime, grazie ad una burocrazia sorda, “medioevale”, e talvolta anche sadica …

Facciamoci gli auguri, per il futuro, ne abbiamo davvero bisogno ...

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 22.11.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Qui carissimo Elio finisce male...

Valentino F. Commentatore certificato 22.11.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori