Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I consolati contro il MoVimento 5 Stelle / 3


firma_day_2.jpg
"Siamo al grottesco. Oggi all'ambasciata mi hanno detto che non possono autenticarmi la firma perche risulto si iscritto all'AIRE negli Stati Uniti, ma non sono nelle liste elettorali perché sono arrivato a gennaio 2012. Io ho fatto il cambio residenza AIRE da Parigi dove risiedevo prima a febbraio 2012. Ho chiesto cosa avessero fatto in questi 10 mesi ma non ho avuto risposta. Se il mio problema e' risolvibile tramite comunicazione all'ambasciata di washington da parte del comune aire in italia, mi hanno detto che loro hanno disposizioni ad autenticare coloro che sottoscriveranno la lista iscritti all'AIRE e presenti nelle liste elettorali del 2008. Robe da pazzi. Ci sono almeno 30 persone che firmerebbero ma che sono arrivati qui tra il 2009 e 2012." Simone

18 Dic 2012, 12:08 | Scrivi | Commenti (77) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

BEPPE GRILLO 1995, (YOUTUBE)ENERGIA INFORMAZIONE 5/8.QUESTO E IL BEPPE GRILLO CHE AMO.100/100. POGGI MARIO(la me ne frego di Casaleggio, porche eve, ecc.ecc.o se no' c'erano già contatti prestabiliti, in questo caso é troppo avanti una sorte di rincarnazione di Padreterno della comunicazione).

POGGI MARIO 17.02.13 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Io ho firmato al consolato di Barcellona senza problemi. Anzi, mi hanno anche fatto saltare la fila e il responsabile è stato gentilissimo.
Non perdetevi d'animo! Non tutti sono contro di noi.

Francesca Milo 22.12.12 17:21| 
 |
Rispondi al commento

SOS Brisbane

Stamane alle 11am (2am in italia)mi sono recato al consolato italiano a Brisbane per firmare,dopo un'attesa di circa mezz'ora mi e' stato riferito che nessuno sapeva nulla, e che non conoscevano alcun promotore per la raccolta firme per il M5S. Volevo solo sapere se mi hanno in qualche modo preso per il culo. Ma davvero c'e' bisogno di un promotore per certificare una firma? Io stupidamente pensavo che bastasse il Console o colui che ne fa le veci.

jader sartoni 21.12.12 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Questa e una avvertenza, bisogna fare una ripulita a tutti le Ambasciate e consolati Italiani Nella mondo, Fanno schifo , tutto e un casino, Nell consolato Italiano di Santa Cruz di Tenerife, lavora una sola persona, IL console non ce mai, per prendere gli appuntamenti devi chiamare a un número che pagui 1,42 di euro al minuto, bisogna fare pulizia totale, non ce la facciamo piu, per dio aiutaci, appartengo al MoVimento 5 Stelle e devo votare MA non ti Fanno sapere niente....AIUTO PER FAVORE..

Valter Renato Di Loreto 19.12.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Credo che per loro sia importante bloccare i consolati all'estero: non e' un problema di qualche firma in piu' che si puo' avere, ma un problema di informazione all'estero. I giornali esteri sono molto piu' liberi rispetto a quelli in Italia, per cui le attivita' del M5S avrebbero un impatto mediatico maggiore sulla popolazione estera, mentre in Italia il tutto rimane confinato all'ambiente web

Gerardo Giordano 19.12.12 13:34| 
 |
Rispondi al commento


la lista di tuztti i consolati in cui è già possibile firmare all'estero

http://www.movimentocinquestelle.eu/

Vanessa Vigano 19.12.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi saprebbe spiegare l'iter che devo intraprendere per votare alle politiche di Febbraio dagli Stati Uniti, dove vivo la maggior parte dell'anno? Grazie :)

Matteo Luzzeri 19.12.12 11:57| 
 |
Rispondi al commento

la situazione non è molto diversa nei singoli comune della bergamasca.. io sono una dei candidati di Bergamo, ma non riusciamo a trovare uno che sia uno disponibile per un banchetto...
i tempi stringono e i certificatori non ci sono.. probabilmente Bergamo non avrà il listino..
ce la stiamo mettendo tutta... se qualcuno potesse aiutarci...si faccia avanti

michela belotti 19.12.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

PER GLI TALIANI ALL'ESTERO: WWW.MEETUP.COM/MOVIMENTO5STELLEINTERNATIONAL

Saluti, Mauro Milia Assistente di Volo & Pilota Commerciale

Mauro Milia 19.12.12 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Fate come me, una volta fatta amicizia con chi lavora al consolato capite subito se e' di sinistra ho di destra! una volta fatto questo fatemi vedere per il partito che piace a lui o lei e visaranno date tutte le carte per votare che volete,stringiamo unaltro po i denti che poi questi li mandiamo affanculo tutti

Maurizio Borro Arizona

Maurizio borro 19.12.12 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa rispondo a chi dice che Grillo e' antisemita? e a chi mi ha mandato questo video per contestarti http://www.youtube.com/watch?v=w2AzjSEhxqY
Beppe, dammi segnali; su facebook ti ho inviato 2 messaggi ma non ho avuto risposta!! E dai, che sei la mia ultima speranza in questo paese di ladrincompetentincivili

federico castelnuovo 19.12.12 03:58| 
 |
Rispondi al commento

confermo stessa situazione a Pechino (mi sono trasferito da londra un anno fa) e ancora peggio a Bangkok (molti amici mi hanno riferito che il consolato non sa cosa fare).
Le strutture consolari italiani all'estero non solo sono spesso (quasi sempre) inutili e disorganizzate ma sembrano sempre del terzo mondo. A pechino non c'e' un centro culturale degno di questo nome, e solo uno spazio DENTRO l'ambasciata. I miei amici cinesi andavano a centri spagnolo, francese, inglese, tedesco... tutti con sedi distaccate moderne e accoglienti. Mi chiedevano dove fosse quello italiano... Dopo esserci andati mi chiedevano se era una struttura provvisoria e che quello svizzero e olandese erano molto meglio. Temo che se confrenteremo stipendi e budget avremo belle (bruttissime) sorprese. Ci sono persone encomiabili che cercano di fare il meglio, ma sono casi isolati, mentre la maggior parte del nostro staff diplomatico e' composto da incompetenti, svogliati e arroganti, gente che non avrebbe mai combinato nulla in italia da sola, se non appunto in posto "pubblico" equivalente, se non peggio (corrotti o sessualmente instabili). Spero che un giorno il M5S arrivi anche qui... siamo un caso disperato.


Per fare più chiarezza sul mio caso, ho ricevuto il seguente avviso:

AVVISO

In occasione delle prossime consultazioni politiche per il rinnovo del Parlamento italiano, questa Cancelleria Consolare provvedera’, su richiesta dei promotori, ai sensi del DPR 104/2003, all’autenticazione delle firme degli elettori - candidati e sottoscrittori delle liste - residenti in questa circoscrizione consolare, secondo le modalita’ previste dall’art. 21 comma 2 del DPR 28.12.2000 n. 445.

Gli interessati dovranno presentarsi muniti di documento di identita’ e dei moduli su cui apporre la firma da autenticare.

La dichiarazione di presentazione della candidatura deve essere corredata anche da certificati emessi a favore del candidato e dei sottoscrittori attestanti la qualita’ degli stessi di elettore della relativa ripartizione della circoscrizione estero. A tal fine, questa Cancelleria Consolare rilascera’ al sottoscrittore anche l’attestato di iscrizione all’AIRE e di iscrizione nelle Liste Elettorali.

Al riguardo, si informano i cittadini che presso il Consolato e' tenuto lo schedario consolare detto anche Anagrafe Consolare e presso il Comune il Registro AIRE e le liste Elettorali. L'ultimo elenco degli elettori disponibile presso i Consolati e' attualmente quello relativo al Referendum 2011. Tale elenco, insieme ad altri atti eventualmente presenti nel fascicolo personale, viene usato quale base per attestare l'iscrizione nell'AIRE e nelle liste elettorali del Comune di riferimento italiano e quindi la qualita' di elettore nella circoscrizione estera. Qualora agli atti del Consolato non siano presenti tutti gli elementi necessari per certificare tali due condizioni (iscrizione AIRE e nelle liste elettorali), prima di emettere tale certificato da allegare alle liste - dei candidati e dei sottoscrittori - occorre effettuare una verifica presso il Comune di iscrizione AIRE ed Elettorale.

Simone Lolli 19.12.12 02:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che lei racconta è la triste e antica realtà che gli emigranti conoscono da sempre! Ecco una delle cose che il movimento potrebbe far cambiare!
Io conosco dei nativi che si sono sposati con un'italiano(a) e quando hanno a che fare per forza con i nostri consolati o ambasciate vanno in depressione: altro che i Borboni ! Io ho fatto tutto quello che si deve per poter votare e spero che il M5S presenterà una lista anche a Charleroi(Belgio) dove vivo, ma che facciano attenzione alla modalità con la quale si svolgerà il voto per noi emigranti perchè quando il Cav. fece ricontare i voti aveva completamente ragione ! La sinistra è organizzatissima ed è un gioco infantile farsi dare le buste da chi non è interessato al voto e votare al posto loro !

Bruno Marioli 19.12.12 02:09| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente vergognoso, non ho parole per descrivere questo schifo e questo totale disprezzo delle regole.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 19.12.12 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro movimento 5 stelle dobbiamo rivedere tra le tante cose la funzione e l'utilità di ambasciate e consolati italiani che lasciano molto a desiderare nell'espletamento delle loro attribuzioni

Gigi Barba 19.12.12 00:33| 
 |
Rispondi al commento

LE COSE CAMBIERANNO !!!

andrea marcello Commentatore certificato 19.12.12 00:15| 
 |
Rispondi al commento

scusate l'O.T.: ho cambiato da diverso tempo la mia mail personale. Non riesco a trovare nessun angolino nel blog dove poter modificare i propri dati (possibilità data solo per la password). Come si fa? Qualcuno mi può aiutare? La cosa mi è già costata l'impossibilità di potermi iscrivere da tempo al M5S e conseguentemente di poter votare alle parlamentarie.

STEFANO C., PESCARA Commentatore certificato 19.12.12 00:12| 
 |
Rispondi al commento

NON SIAMO LA MODA PASSEGGERA CHE, PASSATA, SI ARCHIVIA NEL CALENDARIO
DELLE SCONFITTE CHE QUESTO PAESE OSTENTA CON NOSTALGIA. NON LO SAREMO.
NON SIAMO LO SCALTRO CALCOLO CHE FINGE LA PAROLA ED IN ESSA NASCONDE UN
NUOVO INGANNO, NON SIAMO LA PACE SIMULATA CHE ANELA GUERRA ETERNA, NON
SIAMO CHI DICE "TRE" E POI "DUE" O "QUATTRO" O "TUTTO" O "NIENTE". NON
LO SAREMO.
NON SIAMO IL PENTITO DI DOMANI. COLUI CHE SI CONVERTE IN IMMAGINE ANCORA
PIÙ GROTTESCA DEL POTERE. COLUI CHE SIMULA "BUON SENSO" E "PRUDENZA"
DOVE NON CI FU CHE COMPRA-VENDITA. NON LO SAREMO.
SIAMO E SAREMO UNO IN PIÙ NELLA MARCIA. Discorso del Sub-Comandante Marcos dal Zocalo (Città de Messico)


Oggi , ho chiamato per la seconda volta l'ambasciata di Cittá del messico, nell'orario que la segreteria indica, ma oggi non c'é nessuno che risponda, proveró piú tardi, peró ieri alla mia richiesta di delucidazioni perché il consolato onorario di puebla non risponde mi si disse di chiamare nel pomeriggio perché al mattino non ci sono: La cosa strana é che una fonte molto vicina la console onorario qualche settimana fa mi disse che il console é andato a vivere in un altro stato del Messico perché la sua professione lo richiedeva, fin qui nulla da eccepire, la cosa che mi fa saltare la mosca al naso é che l'ambasciata non sa o non vuole far sapere che il consolato di Puebla giá non c'é piú.
L'Ambasciata Italiana di Cittá del Messico nel 2007 mi rinnovó il passaporto e me lo ritornarono dopo 4 mesi dalla consegna nei loro uffici, additando il ritardo a un cambio di sistema tecnologico ( credo fosse la digitalizzazione ) , peró dico 4 mesi ::::::::?

roberto truccolo 18.12.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento

ciò che non ho mai capito è: perchè non scrivete i nomi e i cognomi di questi che sono pubblici ufficiali?
l' ambasciatore, il console, il console onorario, i dirigenti, i funzionari, gli impiegati di ambasciate, consolati, ministeri eccetera eccetera SONO PUBBLICI UFFICIALI! DUNQUE SI POSSONO SPUTTANARE PER DIO! FATELO! DI COSA AVETE PAURA!

mic 18.12.12 20:14| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Da quello che sento, rimango esterefatta, le nostre ambasciate sono un disastro. Qui serve un'azione di denuncia collettiva da inviare al Parlamento. Fossi in voi unirei tutte le denunce di disservizio

caterina c. Commentatore certificato 18.12.12 19:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, lo dico a te quando farai il gambler, prova a giocare un euro sempre sul rosso: con cinquanta € e venti giri di ruota, Dieci li perderai, ma i dieci rimanenti ti danno venti euro, più i deci che non hai messo tra i Dindi Vinti ...prova 50€ 25€ li perdi, ma 25 si trasformano in 50€

mauro casella 18.12.12 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Beh, neppure io sono riuscito a firmare e non credo riuscirò, ma sto qui in Italia....
A quanto pare potrei farlo sono nella Regione dove ho la residenza (e dove voto), ma dove non vivo di solito.
Tornare dove risiedo, per di più nel fine settimana, per me è una spesa e un casino.
Anche questa mi pare una follia bella e buona.

Alberto

Alberto V., Milano Commentatore certificato 18.12.12 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Cerchiamo di andare avanti e non diventare paranoici!Il movimento e' una forza ormai consistente ADESSO bisogna andare avanti dimostrando maturita'e sostanza!buon lavoro a tutti.
M.L

marcello lomiento 18.12.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono di Macerata , vorrei sapere qual'è il posto più vicino per mettere la mia firma.

stefano feliciani 18.12.12 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge prevede che gli ufficiali del consolato non hanno obbligo di verificare l'iscrizione del sottoscrittore all'AIRE e nemmeno devono farlo. Devono solo certificare l'identita' della persona. La verifica dell'iscrizione avverra' a livello di UFFICIO CENTRALE PER LA CIRCOSCRIZIONE ESTERO
Articolo 8 della L. 459/2001
.........non rientra nella procedura di autenticazione la verifica dei requisiti di ammissibilita' della lista, che compete all'Ufficio Centrale per la Circoscrizione Estero, competente anche per la cancellazione dalle liste dei nomi dei candidati che non sono residenti ed elettori nella relativa ripartizione;

Pielruigi Guerini, Salvador Commentatore certificato 18.12.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio e mail d'urgenza al Ministro dell'Interno e Ministro degli Affari Esteri con anagrafica.
E' importante anche pe le prossime imminenti elezioni

lucio sorge 18.12.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento

In questi ultimi anni, il rigurgito della gente piu' infame, brutta, deforme d'italia incrostata nelle istituzioni, nel sotto stato e nei derivati e' sotto gli occhi di tutti, anche degli ipocriti cronici. Ma quello che io ho visto girando il mondo per 40 anni nelle ambasciate, consolati e collaterali e' cosa ancora da documentare. Mai strutture e infrastrutture dello stato furono cosi costose, offensive e inutili come queste dello stato Italiano. Maledetti!

mario bottoni 18.12.12 18:04| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

cosa vuoi che conti 1 firma
tu pensa che noi qui in itaja, a roma, nonostante i professionisti del blogghe ed i meetup, non riusciamo a sapere dove stanno i banchetti per firmare, salvo una mappa di google con tante bandierine, tutte ormai scadute, perchè sono del 15 - 16 dicembre
ma cosa costa mettere un file con i banchetti ordinati per data e per città


Hai provato a dirgli che vuoi firmare per il nuovo partito di Monti e/o soci?...scommetto che ti avrebbero fatto firmare sulla carta del pane

MARCO l., VERONA Commentatore certificato 18.12.12 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

troppa cose che non servono in questo paese....TROPPE....e gestite da incompetenti!
TAGLIARE.

leandro g., piombino Commentatore certificato 18.12.12 17:20| 
 |
Rispondi al commento

ma tutto questo ( riferito ai problemi che grillo sta avendo con l'ambasciata) puo' compromettere la presenza del m5s alle prossime elezioni?

carmine rambone, aversa ( caserta) Commentatore certificato 18.12.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

occorre un massone o un burocrate del ministero esteri tertium non datur gianni il saggio roma ladrona

gianni piovano, roma Commentatore certificato 18.12.12 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Quelle poche volte che ho avuto a che fare con le ambasciate son baste per capire a quali regole obbediscono coloro che vi sono all loro interno.. ti trattano da pezzente e senza rispetto, ad iniziare dal carabiniere di turno che ti squadra dalla testa ai piedi per capire se sei un criminale, senza che ne abbia il motivo. Arroganza del personale credendosi di detenere il potere illimitato. Per non parlare delgli orari di apertura a loro comodo, 2 ore 2 volte a settimana, come in italia devi lasciare il lavoro, per un timbro! Il contrasto lo noti quando metti il piede sinistro all`interno dell`ambasciata... senti subito i essere in Italia! Molti di questi non sono affatto integrati nella societa in cui vivono(e sparlicchiano la lingua del posto).. sono attaccati al vestitino della mamma..solo per non perdere il latte. Non c`è da meravigliarsi se non conoscono nemmeno perchè sono pagati dalle tasse italiane.

Franz M., Everywhere Commentatore certificato 18.12.12 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, mi sento di fare una rettifica al mio messaggio che risale a qualche giorno fa. I servizi consolari di Washington DC si sono dimostrati disponibilissimi per risolvere il mio caso (adesso risolto). Probabilmente tutto il problema risiede nell'aggiornamento dinamico delle liste elettorali. Praticamente, quando si fa un cambio di residenza tra due differenti paesi (come ho fatto io tra Francia e Stati Uniti), il comune italiano AIRE dovrebbe comunicare al nuovo consolato di residenza l'iscrizione da parte del richiedente alle liste elettorali. Questo non e' avvenuto nel mio caso, pur avendo cambiato residenza a Feb. 2012.

Ecco la risposta che ho ricevuto dal funzionario:

L'ultimo elenco degli elettori disponibile presso i Consolati e' quello relativo al Referendum 2011 e non come leggo quello risalente al 2008. Tale elenco, insieme ad altri atti eventualmente presenti nel fascicolo personale, viene usato quale base per attestare l'iscrizione nell'AIRE e nelle liste elettorali del Comune di riferimento italiano e quindi la qualita' di elettore nella circoscrizione estera. Qualora agli atti del Consolato non siano presenti tutti gli elementi necessari per certifficare tali due condizioni (iscrizione AIRE e nelle liste elettorali), prima di emettere tale certicato da allegare alle liste - dei candidati e dei sottoscrittori - occorre effettuare una verifica presso il Comune di iscrizione AIRE. E' questo e' il tuo caso : iscritto in anagrafe consolare di Washington da febbraio 2012 non risulti nell'elenco degli elettori della circoscrizone consolare di Washington per il Referendum 2011 e pertanto si rende necessario verificare tale condizioni presso il Comune di riferimento. Al riguardo, tieni presente che presso il Consolato e' tenuto lo schedario consolare detto anche Anagrafe Consolare e presso il Comune il Registro AIRE e le liste Elettorali. Il problema non e' autenticare la firma ma rilasciare l 'attestato in assenza di verifica (previsto dalla norma)

Simone Lolli 18.12.12 16:12| 
 |
Rispondi al commento

inutile cercare e rincorrere quando ci vogliono fuori............il tempo e la pazienza spazzera' via tutto...........inutile farsi il fegato marcio, non commentando e' meglio diamogli soddisfazione tanto il giorno del giudizio e' vicino.........beppe non serve incazzarsi,,,,,,,siamo tanti chi se nefrega di loro................

fabio segala 18.12.12 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Per non stare ad andare lontano sappiate che a Castel San Pietro Terme (BO) non si riesce proprio a raccogliere le firme.
Ci vietano lo spazio pubblico, e anche lo spazio pubblico occupato dai bar, perché nel periodo natalizio non è indirizzo concedere spazi per attività politica.
Mentre avevano dato l'autorizzazione ad un altro gruppo politico (amico ?) di raccogliere firme nel medesimo periodo.
Autorizzazione prontamente revocata e contestualmente al nostro diniego (nello stesso pomeriggio).


Io sono stato "Ufficiale Elettorale" e quando c'era da raccogliere firme per la sottoscrizione di Liste o Referendum si autenticavano le firme, indipendentemente se il firmatario era iscritto nelle liste elettorali di mio Comune. Il sottoscrittore aveva l'obbligo di dichiarare in quale lista elettorale , di quale Comune fosse iscritto. Il promotore o il presentatore della Lista, al momento della presentazione e consegna delle firme, doveva e penso - deve - ( sono in pensione ) corredare i plichi della raccolta delle firme, con il numero di iscrizione delle liste elettorali e/o del "Certificato di iscrizione nelle liste elettorali" rilasciato dal Comune cui si è iscritti, indipendentemente se trattasi di iscritto in Anagrafe Residenti o A.I.R.E. - e ciò, suppongo debba valere anche e sopratutto per cittadini che si trovano all'estero, siano essi Temporanei che Permanenti. L'autenticità della firma, invece, amiomodesto parere, è supportata dalla conoscenza del soggetto tramite Passaporto e/oCarta d'Identità.

Luigi Patitucci, Terranova da Sibari - CS - Commentatore certificato 18.12.12 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma a che servono le ambasciate e i consolati se quando dovrebbero fare quello per cui sono state create si tirano indietro? Giulio Terzi di Santagata è troppo preso per le sorti dei marò rambo che hanno sparacchiato su due poveri pescatori indiani, uccidendoli.
Basterebbe molto poco, un richiamo, una nota a tutte le ambasciate e consolatii, poche righe che rimarchino i loro doveri, in caso di elezioni e non solo.

fran Commentatore certificato 18.12.12 15:47| 
 |
Rispondi al commento

-ISTITUTI DA SMANTELLARE-

Gli istituti di cultura all'estero sono una truffa, andrebbero smantellati, importano solo cultura clichè, cioè, quella dei soliti noti, spesso defunti.

Funzionari che alimentano solo il loro grande ego di ciò che non sono e saranno mai, cioè, delle persono oneste.

Incutono solo rabbia, pena, e mettono tanta malinconia.

Elio G., Toronto, Canada Commentatore certificato 18.12.12 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


italiani all'estero Consolato Giappone
postato da umberto caiafa il 04/12/2012 4 0 Voti (Registrati e clicca per votare)
Salve a tutti sono Umberto Caiafa da Hiroshima,mi e' arrivata una email dal consolato italiano di Osaka,alla quale e' allegato un modulo per esercitare il diritto al voto,le indicazioni sono un po'macchiavelliche,io ho telefonato chiedendo spiegazioni e una signora molto gentile mi ha spiegato che se voglio andare a votare in Italia devo riempire quel modulo e mandarlo a loro con un documento di riconoscimento,e se voglio votare per posta,da qua' in Giappone non devo compilare nessun modulo.Morale della cosa ...NON COMPILATE IL MODULO se volete votare dall'estero,Ciao Umberto vi allego la email del consolato....

Gentile connazionale, in vista del prossimo rinnovo del parlamento italiano previsto per la primavera del 2013, mi e' d'obbligo ricordarLe che l'art.4 della Legge 459/2001 prevede che l'elettore residente all'estero puo' esercitare l'opzione (scelta) di votare in Italia, dandone comunicazione scritta al Consolato Generale/ Ambasciata competente per territorio. In allegato a questa email trovera' due documenti: - foglio informativo; - "Modulo di opzione". Il "Modulo opzione" dovra' essere da Lei compilato in ogni sua parte, datato e firmato. Il suddetto Modulo dovra' essere poi spedito per posta, allegando copia di un documento di identita', a questo ufficio al seguente indirizzo: Consolato Generale d'Italia Asahi Shimbun Bldg. 11F, 3-2-4 Nakanoshima, Kita-ku OSAKA 530--0005 L'Ufficio Consolare e' a Sua disposizione per ogni ulteriore chiarimento. Cordiali saluti Il Reggente Maria Rita Aquilini

umberto caiafa 18.12.12 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Consolati e ambasciate italiane di solito funzionano solo se si conosce qualcuno che ci lavora dentro. Spesso (qui a Bogotà sono dei veri disastri, oltre che scortesi) non sanno cosa devono fare...
Una volta, in un altro continente, mio marito ed io ci siamo dovuti sciroppare 16 ore di guida (in strade sterrate e pericolose) perché la centralinista dell'ambasciata italiana sbatteva giù il telefono e non passava gli interni. Questo per due mesi, provando a chiamare tutti i giorni...
La frasetta "servizio al cittadino" non significa niente. MI fa piacere che il movimento se ne sia reso conto...!!!! :-)

Niki S., Cartagena de Indias. Colombia Commentatore certificato 18.12.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti italiani residenti all'estero sono a dir poco straincazzatissimi.

Io sono con chi grida!

Elio G., Toronto, Canada Commentatore certificato 18.12.12 14:56| 
 |
Rispondi al commento

io sono per la riduzione del personale e anche per la riduzione degli stipendi ad ambasciatori consoli e funzionari

ien p., monaco di baviera Commentatore certificato 18.12.12 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono indignato. Arriva Benigni in TV ed esalta il fatto che alcuni articoli della Costituzione sono stati scritti DAI PADRI COSTITUENTI PRIMA DI TUTTI QUANTI NEL MONDO...
E va bene: ci credo, ci posso credere...
Ma poi fa satira su Grillo ed i suoi vaffa...; perchè non dice (nessuno dice) che certi 'articoli' dei programmi elettorali presentati da varie liste sono ASSOLUTAMENTE SE CONDI a quanto detto, ridetto, trito, ritrito da Grillo nei suoi programmi, nelle 'cose da fare'? Come il dimezzare i deputati, togliere i privilegi, presentarsi un numero di volte limitato, non consentire la candidatura di soggetti con pendenze con la giustizia, ecc.? Direi che sono principi copiati MALISSIMO da quelli indicati da Grillo... Chiaro: dai sondaggi appare evidente che Grillo dice il giusto (Ricordate Craxi? Grillo fu il suo Nostadamus...)ed allora si cerca di EMULARLO e contemporaneamente BACCHETTARLO (per ANTIPOLITICO, NON DEMOCRATICO, e quant'altro...) perchè se ne ha PAURA... E questa è DEMOCRAZIA o CENSURA? Soprattutto: CHI ORA HA IL POTERE O PENSA CHE POTREBBE CONQUISTARLO NELLE PROX ELEZIONI HA PAURA CHE L'ANTIDEMOCRATICO GRILLO POSSA 'SOFFIARGLIELO'... Ed ecco che adesso si fanno le primarie per vedere chi saranno 'gli eletti'...; 'déjà vu' MISTER BERSANI! siete SECONDI e, rispetto a Grillo, secondo me MOLTO AMBIGUI.

paolo matheoud 18.12.12 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Il ritardo di comunicazioni documenti si dice anche negligenza personale e/o può essere impugnato (mi risulta possibile anche per l'estero) in quanto hanno apportato danno.

Se poi vuoi metterli con spalle al muro, allora chiamalo "ritardo di atti d'ufficio" e con questo avranno da grattarsi per un po'. E' comunque evidente la manovra occulta per non dare adito alla richiesta...
Io li cazzierei non poco!

Cominciamo a smontare anche i castelli tarocchi fatti all'estero (che in genere non sono così "bravi" come gli italiani).
La burocrazia sta devastando l'Italia ed è fatta solo per quello, non per mettere a posto! Serve a loro che la fanno, così hanno più tempo per grattare e per imboscare i soldi...

SMONTIAMOLI TUTTI e facciamoli finire nella brace! Non crediate sia difficile, perché ogni cittadino è salvaguardato dalla Costituzione!

;)
Provino a sovvertite ancora e vedranno che gli capiterà!
Ora bisogna puntare sulle elezioni, così poi "sciogliamo i nodi al pettine"...

3mendo 18.12.12 14:06| 
 |
Rispondi al commento

guardiamo il lato positivo: adesso siamo sicuri che il consolato è una nuova voce sulla lista delle spese da tagliare.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 18.12.12 13:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe e da poco che ti seguo ma sono pienamente convinto che potresti mandare a casa tutti sti ladri di M... votero' sicuramente per il movimento e quindi come dici tu per noi!!! vorrei sapere anche quando scenderai in piazza per poterti venire a vedere, io vivo in provincia di como. ciao beppe sei un grandeeee...

gioacchino cannatella 18.12.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO IMPORTANTE!

Se avete amici residenti in Africa, Asia, Oceania ed Antartide (si, pure li!) invitateli ad accedere al nostro gruppo Facebook!

https://www.facebook.com/groups/m5sAAOA/220939061373519/?ref=notif¬if_t=group_comment

Troveranno tutte le informazioni sui candidati e su come darci una mano.

Grazie.

Francesco P., Hong Kong Commentatore certificato 18.12.12 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Simone
anch'io sono residente all'estero e iscritto all'AIRE da oltre 18anni con tutta la mia famiglia,e ti assicuro che non solo la questione che scrivi l'unica cosa GROTTESCA capitata con le ambasciate e i consolati italiani.......
Pensa che dal comune dove tutti noi siamo iscritti all'AIRE in itaglia ogni anno mi mandano una lettera chiedendomi di mandargli la copia del certificato di matrimonio....ma cazzo io mi sono sposato in quel comune in municipio col sindaco di allora è mai possibile che chi ci lavora dentro il comune non sa leggere gli archivi?
Però poi mi mandano le schede elettorali dei miei figli ormai maggiorenni....


dice bene Sam,racconta il fatto agli amici ai parenti;dei miei amici che non votano m5s,domenica vengono con me a sanremo a firmare proprio perchè stanno facendo di tutto per ostacolare la raccolta firme,questione di democrazia.ciao

salvatore di vincenzo 18.12.12 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Stesso problema anche a Sydney... non solo non hanno idea che ci siano delle firme da raccogliere, ma ciò che è peggio e che non hanno mai sentito parlare del M5S. Com'è possibile? Le persone che lavorano al consolato non dovrebbero essere informate su quello che succede in Italia?

Deborah Parietti 18.12.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento

e meno male che vivi all'estero... pensa se fossi qua che manicomio!

alessandro 18.12.12 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Simone, e ciao a tutti i connazionali all'estero che hanno qualche difficoltà ad appoggiare M5S.

Il mio consiglio è questo, ogn’uno di voi contattate i vostri parenti, fratelli, sorelle e amici in Italia e trasformate quel “un” non-voto/partecipazione a M5S dall’estero in 10-20 e più voti/ a M5S direttamente in italia.

Vediamo poi se le ambasciate si daranno da fare!

Sam

Secondo De Santis, Montecassiano Commentatore certificato 18.12.12 12:27| 
 |
Rispondi al commento

non c'è da stupirsi... il consolato veramente un posto al servizio del cittadino con uffici ben isolati da muri alti e sbarre e centralini a cui nessuno risponde mai....

Valeria d (irenepiú) Commentatore certificato 18.12.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori