Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il giornalista che smentiva sé stesso


venturino_lauria.jpg
"Noi in campagna elettorale abbiamo detto che percepiremo 2.500 euro più rimborsi spesa rendicontati puntualmente. Non vogliamo un euro in più ed anche i cittadini a 5 stelle all'ARS che hanno assunto cariche di responsabilità hanno rinunciato alle indennità suppletive di carica e, nonostante quanto scritto da Emanuele Lauria il 22 Dicembre salvo poi SMENTIRE SE' STESSO con una rettifica, non prenderanno un euro oltre i 2.500 euro. Noi siamo cittadini che facciamo quello che diciamo.
Mi sarebbe piaciuto confrontarmi con un giornalista un attimino più attento, che si attenesse più ai fatti, perchè il povero Lauria tutto preso da scrivere chissà che cosa, da fare questo scoop giornalistico, non si era accorto che ben 9 giorni fa il sottoscritto aveva già presentato una rinuncia alla indennità a cui lui fa riferimento nel suo articolo. Quindi lo invito la prossima volta a essere più attento: non ci vuole molto. Basta internet! Leggi, ci sono i video, c'è un po' di tutto. Ti documenti e poi scrivi, ok Lauria? Intanto ti auguro un Buon Natale, spero che tu possa riprenderti dalla sbornia di questo Natale e da quelle che verranno per Capodanno e che crescendo diventi un giornalista degno di questo nome." Antonio Venturino, M5S - Vice Presidente ARS

26 Dic 2012, 12:43 | Scrivi | Commenti (91) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Eh no, ragazzi, non ci siamo! Qui non si tratta di dare addosso a un giornalista per il fatto che svolge il suo lavoro in buona o cattiva fede....
Se ci sono problemi tecnici o burocratici per la restituzione dell'eccedenza ai 2500 Euro di stipendio netti, e per la restituzione budget per i rimborsi...
...questi problemi vanno dichiarati, denunciati immediatamente.
Direi di piu': l'impegno a restituire l'eccedenza dello stipendio e' stato preso durante la campagna elettorale, cioe' settimane prima delle elezioni.
Il giornalista (in buona o cattiva fede) ha chiesto conto di una promessa fatta in campagna elettorale: se ci accorgiamo solo adesso che tecnicamente non e' possibile, significa che la promessa non puo' essere mantenuta.
Questo vale anche per le politiche 2013: dobbiamo documentarci, magari coinvolgere un giuslavorista e promettere solo cio' di cui siamo sicuri.
Cio che il M5S promette e' la restituzione alla regione o allo stato nell'immediato, e la battaglia per la riduzione di tutti gli stipendi per legge, in futuro.
Nel frattempo, a mi avviso, il meccanismo per aggirare le normative c'e': pagate le imposte sullo stipendio lordo, sul netto l'eccedenza dei 2500 Euro si restituisce ad associazioni di assistenza sociale: nessuno puo' crocifiggere il M5S su questo. Mi sembra che proposte simili siano gia' state fatte fra questi commenti e sul sito del M5S Sicilia.
Un altro punto (molto importante): non dobbiamo meravigliarci che commenti critici su questo argomento vengano da persone del Movimento... Beh, noi non siamo un partito, non siamo cioe' di parte, non abbiamo i nostri eroi, abbiamo solo CITTADINI portavoce su cui vigiliamo come si dovrebbe vigilare su ogni rappresentante dei cittadini nelle istituzioni.
Personalmente sono grato al cronista della Repubblica che ha sollevato la questione, altrimenti oggi non ne sapremmo nulla.

Ercole F. Commentatore certificato 28.12.12 21:34| 
 |
Rispondi al commento

LE ISTITUZIONI SIAMO NOI ????
SI!!!!!! MILIONI DI MILIONI

QUINDI CHI COMANDA?????????

john 28.12.12 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"RISPARMIO STIPENDI CONSIGLIERI M5S

Vedi post mild 27.12.12 h. 10,14

Se fossero i consiglieri M5S di ogni comune italiano (la regione non
c'entra) a donare alla scuola comunale i computer, non sarebbe un
sostituirsi alle istituzioni perchè è una donazione. Se l'acquisto fosse
fatto in un meganegozio tipo Mediaworld,Saturn,expert ecc. non ci sarebbero
commenti negativi, sopratutto se si ottenessero degli sconti particolari.
NON DATE RISPOSTE IN POLITICHESE ANCHE VOI.
La gente vuol vedere i fatti concreti, le promesse ci hanno preso per il
culo da 50 anni.
Mò ce siamo svegliati

mild 28.12.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento

1) I soldi vanno ridati alla regione, qualsiasi altro utilizzo anche "nobile" sarebbe un suicidio politico. (ecco il m5s finanzia l'associazione dello zio del cugino dell'amico di tizio. (dietro quale contropartita?))

2) Siamo all'attacco gratuito di un giornale avversario. Ora danno spazio alla notizia, le gente si indigna, poi tra 1 settimana quando avranno restituito i soldi nei modi opportuni non uscirà niente sui giornali. Perchè ci dovremmo stupire? Prendersela è come arrabbiarsi perchè la pioggia ti bagna... è nella sua natura. Abbiamo scelto canali di comunicazioni alternativi proprio per evitare di farci rincoglionire dai media di regime.

3) Fate presto e restituite sti cazzo di soldi. O altrimenti dimettetevi.

Andrea Olivieri, Verona Commentatore certificato 27.12.12 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sebbene la mia fosse una palese provocazione...(bruciare i danari) va detto che la questione va risolta in tempi rapidi.Non e' accettabile l'attesa di tempi burocratici per dimostrare con certezza che il M5S tiene fede alle proprie promesse.Vogliamo donarli ai poveri sti soldi?? Facciamolo....ma la cosa non puo' andare avanti mesi.

Salvatore Lagrotteria, Cesena Commentatore certificato 27.12.12 18:12| 
 |
Rispondi al commento

ahahah Emanuele Lauria, che figuremmerd...ahahah
da notre Repubblica: m5s attacca cronista di Repubblica (poverino)....
mah... che stampa vergognosa in questo vergognoso paese.

Davide G., Milano/Bari Commentatore certificato 27.12.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi meraviglio che i parlamentari grillini dell'ARS abbiano ritirato più di quanto promesso in campagna elettorale. Infatti hanno sempre detto..."RINUNCEREMO", cioè IN FUTURO! ahahahahaha. Quindi calma e gesso, il FUTURO mica è ieri o oggi: Può essere domani, dopodomani, tra qualche settimana, tra qualche anno. Diamine che fretta!!

vittorio d. Commentatore certificato 27.12.12 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Allora dato che in tanti avevamo queste sventure abbiamo cominciato a riunirci e a confrontarci, e abbiamo scoperto che assieme avremmo potuto fare davvero tanto. All’inizio ci guardavano e ridevano, dicevano sono pochi dove volete che vadano, si stuferanno e torneranno ad affidarsi a noi. Poi alla seconda riunione eravamo di più, e abbiamo cominciato a stendere un programma con delle priorità per i lavori e deciso che li avremmo fatti noi, non potendo più delegare nessuno, e da quel momento cominciarono a guardarci preoccupati. Abbiamo cominciato i primi lavori e le cose sembrano funzionare, la voce si è sparsa e anche da altri paesi hanno cominciato a venire a vedere come facciamo ed ora chi prima aveva il monopolio ci guarda con paura.

Ora in strada c’è un nuovo cartello che dice STIAMO LAVORANDO PER NOI.

P.S.

L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

Italo Calvino, Le città invisibili

Grazie per l’attenzione Marco Barbon
San Biagio 5 Stelle wordpress
STIAMO LAVORANDO PER NOI

marco barbon Commentatore certificato 27.12.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

e sopratutto la torta la pagavo io. Il giorno seguente dopo le mie lamentele e la minaccia di interrompere il contratto si è presentato un super tecnico, il migliore di tutti, mandato dalla PD/L con promesse mirabolanti e rassicurazioni varie ma al giungere della sera la situazione era ulteriormente peggiorata e il conto salatissimo. Non ce la facevo più e li ho cacciati perchè parlavano troppo e non risolvevano nulla, tante belle promesse e fatti zero.

Ho cominciato a cercare altre aziende per porre rimedio a questa situazione, ho chiamato la prima ditta ed è rispuntato il solito imprenditore che aveva cambiato nome alla sua azienda, più giovane e con più capelli, ma l’ho riconosciuto dalla sua chiacchera ammaliante, ho chiamato la seconda ditta ed erano gli operai di prima che si erano messi in proprio tramite cooperativa, ho chiamato la terza azienda ed è apparso il super tecnico, tutte e tre le aziende mi promettevano interventi rapidi, miracolistici e ad un prezzo eccezionale, e che le cose questa volta sarebbero andate diversamente, e poi, o andavo da loro o non c’era nessun altro, da non crederci se non fosse vero. Non sapevo chi chiamare ma non potevo richiamare gli stessi che mi hanno procurato più danno che altro.

Cercando disperatamente una soluzione ai miei guai ho scoperto che c’erano tante famiglie nella mia stessa situazione e che la ditta che stava facendo i lavori in strada era la causa dei nostri problemi, e non stavano lavorando per noi ma per loro stessi, e poi era la stessa società che si era offerta di risolvere i problemi in casa mia e a cui tutti mi indirizzavano, era la PD/L, incredibile. Alcuni di noi hanno deciso di richiamare la PD/L, io no, sempre le stesse facce, sempre la stessa gente, perchè dovrei fidarmi di chi mi ha fregato e ho appena cacciato perchè insoddisfatto? Non posso affidare la soluzione dei miei problemi alla causa dei miei problemi.

Allora dato che in tanti avevamo queste sventure abbiamo cominciato a riunirci e a

marco barbon Commentatore certificato 27.12.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

STIAMO LAVORANDO PER NOIDa qualche mese, fuori da casa mia, la strada è tutta rotta perchè ci sono dei lavori in corso, stanno rifacendo l’acquedotto. C’è il cartello con scritto stiamo lavorando per voi. L’altro mese si sono rotte le tubature di casa mia, acqua dappertutto, tutto allagato, e non si riusciva a fermare l’acqua neanche chiudendo il rubinetto generale. Ho chiamato una ditta esperta nel settore, la PD/L, che prometteva lavori svolti in poco tempo e a un ottimo prezzo, sul loro sito erano descritti come la miglior ditta del settore, con esperienza ventennale, e il loro nome era ovunque. Se avevi un problema loro erano la soluzione.

Ho cercato ditte più piccole per confrontare prezzi e servizi, ma tutte mi rimandavano alle PD/L, sono loro i leader, anche noi facciamo riferimento alla PD/L, voi vi rivolgete a loro e poi loro a noi, così mi hanno detto e così ho fatto.Ho chiamato la PD/L, sono arrivati subito e mi hanno promesso che se avessi affidato il lavoro a loro non me ne sarei pentito. Uno di loro, sembrava il capo, aveva già pronto un contratto con ampie garanzie, e per rassicurarmi mi disse che quello era il contratto che sottoponevano a tutti gli italiani e che mai avrebbero mancato la loro parola. Mi sono fidato, sembrava un ottimo imprenditore, un pò anziano e con pochi capelli ma convincente.

Durante i lavori, quello che sembrava l’imprenditore, ogni tanto si assentava, i suoi colleghi mi hanno detto che ha strane frequentazioni e che spesso in furgone trovano scatole di Viagra, dall’altra parte gli operai quando l’imprenditore spariva andavano in pausa e i lavori si fermavano. Agli operai andava bene così, l’imprenditore per ricompensarli del lavoro svolto organizzava delle feste, e alla fine arrivava la torta e ognuno aveva la sua fetta, chi più grande chi più piccola, e tutti mangiavano. A me invece non andava bene, dopo 18 giorni la casa era ancora allagata, i muri e i mobili rovinati e le tubazioni perdevano più di prima, e sopratutto

marco barbon Commentatore certificato 27.12.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento

E' logico che i giornalisti siano contro il M5S, se vince le elezioni loro perdono il posto di lavoro, non è vantaggioso dire che si toglierà il finanziamento pubblico ai giornali. I giornalisti sarebbero masochisti (per non dire idioti) se appoggiassero il M5S. Bisogna invece cominciare a fare le piccole cose per dar dimostrazione di esser utili alla società. Voler rivoluzionare tutto e come dire non volere cambiare nulla.

il dado è tratto 27.12.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento

VEDI Post 26.12.12 h.15,11 mild
"RISPARMIO STIPENDI CONSIGLIERI M5S
Con i soldi risparmiati dagli stipendi dei consiglieri già eletti nel M5S e
attivi in diversi comuni e regioni, date prova di attuare anche se non in
maggioranza di potere, uno dei punti del programma cioè: UTILIZZO DEL COMPUTER IN TUTTE LE SCUOLE

RISPOSTA Catiuscia L 26.12.12 h. 22.08
Non sono d'accordo! I soldi vanno restituiti a tutti i costi perché non passi il messaggio che il M5S si vuole sostituire alle istituzioni!! Deve essere la regione ad utilizzare i soldi e a rendicontarli come si deve! Evitiamo, inoltre, che qualche altro farabutto possa inventarsi che l'acquisto é stato effettuato nel negozio di un parente o che le fatture siano false etc!!!!

Risposta mild 27.12.12. h,10,08
Ma è quello che vogliamo, sostituirci onestamente alle istituzioni , facciamo vedere che siamo meglio della vecchia casta. Se acquistate 30 portatili a 300€ cad. valore tot. 9000€ ogni 2 mesi ognuno di Voi mette l'informatizzazione in una scuola, ogni scuola avrà un'aula con 30 portatili a disposizione delle classi che a rotazione l'utilizzeranno. Tu ti preoccupi dell'opinione pubblica che getterà fango su ciò che fate. Allora non fate nulla come quelli del passato. Cominciate a far vedere il cambiamento e vedrete che la gente si fiderà di Voi.Anche i giornalisti hanno i figli che vanno a scuola, e vedrai che molti di loro Vi daranno merito. Ogni scuola da 100 a 300 alunni significa da 200 a 600 genitori che saranno entusiasti del cambiamento (ah!!ci sono anche i nonni e parenti vari quindi i numeri aumentano)Rispondendo come hai fatto tu, posso solo pensare male.
E' COSI' CHE SI VINCONO LE ELEZIONI??

mild 27.12.12 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siciliano doc

Alberto C., Mazara del Vallo Commentatore certificato 27.12.12 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Ai giornalisti non rimane altro che agire da TROLL. I cosiddetti scribacchini con scarsa se non assoluta onestà intellettuale saranno i primi a sparire dalla carta stampata e dalle TV. Il M5S cancellerà il finanziamento ai giornali, vero ladrocinio di caste di potere dell'informazione.

Alekos Firenze, Firenze Commentatore certificato 27.12.12 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, tra poco ci saranno le elezioni nazionali ,questo potrebbe essere un trampolino di lancio per adottare nuove e opportune leggi che meglio regolamentino tutte le entrate dei nostri parlamentari e non .(Es. Uno stenografo o un 'inserviente della camera perché prendo 150 mila euro l'anno ?)
Solo riformando il tutto possiamo uscire da questo impasse .
Se tagliassimo tutti questi incarichi d'oro daremo una vera svolta naturalmente le politiche di risparmio ed equità dovranno essere adottare per tutti gli enti statali locali e nazionali.
Solo partendo da leggi nuove e chiare possiamo iniziare il cambiamento badate bene che la mia proposta non è contro chi lavora nel pubblico ma al contrario queste nuove riforme possono aiutarli nel far meglio il proprio lavoro , in molto uffici pubblici utilizzano PC obsoleti e dati quindi possiamo rimodernare un po il tutto .Questo potrebbe essere un primo passo verso un futuro dove le cose funzionano come si deve.Giustamente per arrivare a questo abbiamo bisogno che anche le leggi contro quei dipendenti scorretti vengano inasprite magari con il licenziamento in tronco (vedi i casi di inefficienza pubblica di striscia la notizia).
Cambiare il tutto non sarà facile anzi lottare contro le lobby che ancora oggi spadroneggiano come vogliono sarà un'impresa titanica ma è importante iniziare per costruire una nazione forte e coesa.
Forza e coraggio il bello deve ancora arrivare


http://www.giornalettismo.com/archives/678429/i-grillini-siciliani-si-prendono-tutto-lo-stipendio/

La risposta del giornalista, e onestamente la figuraccia degli eletti è colossale.

Ex Arianna Ostuni, arianna_70@hotmail.it Commentatore certificato 27.12.12 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Anche i Radicali dovettero distribuire i soldi..

PERCHE' NON SOTTOLINEARLO CHE C'E' UNA IMPOSSIBILITA' BUROCRATICA NELLA RINUNCIA?

COSI' SI FA LA FIGURA DEI DILETTANTI SE NON PEGGIO...

W
M5S

marco ., milano Commentatore certificato 27.12.12 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog, e anche i nemici....noi qui in sicilia abbiamo fatto politica,...non antipolitica,
abbiamo parlato con un sacco di gente, e non con questi che ci rompono i cosidetti, ...o con queste
MERDE di giornalisti per i quali ogni argomento e buono per denigrarci e vi dico che
l'opinione stramaggioritaria con chiunque parliamo è
DI USARE QUESTI SOLDI PER AIUTARE CHI HA BISOGNO.
QUALUNQUE SITUAZIONE DI BISOGNO PERCHE LA FIDUCIA
VERSO LE ISTITUZIONI E LA POLITICA E' PROSSIMA ALLO ZERO. SOLO IL 47% DI VOTANTI QUALCOSA DOVREBBE INSEGNARVELA. O NO.
io ho la massima fiducia in antonio VENTURINO,e non cercate di storpiarne il nome perche altrimenti ci incazziamo, e giancarlo.
troveranno sicuramente la soluzione migliore.
FRANCO ROSSO.

antonio l., palermo Commentatore certificato 27.12.12 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vetturino o come si chiama potrà pure incazzarsi ma la questione è facile facile: i soldi li ha presi tutti e non ha rinunziato ad una beata mazza. A parole siete tutti bravi ma come vi avvicinate al malloppo vi mettete il passamontagna ed arraffate tutti

Tullio Maraschino 27.12.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tutti i luoghi dove ci sono eletti del M5S i soldi ineccedenza vengono restiruiti al mittente, che sia la regione o il comune ..

solo a Bologna qualche eletto diceva che non era possibile, e metteva i soldi eccedenti in un fondo, ma gli elettori hanno dimostrato che è possibile.. questa è la lettera

http://files.meetup.com/206830/Per%20Staff%20Regionale%281%29.pdf

e questa fu la risposta del Direttore Generale Risorse Finanziarie e Patrimonio della Regione Emilia Romagna :
"con la presente La informo che è possibile effettuare una donazione a favore della Regione Emilia-Romagna.
Si possono presentare due casi:
1. donazione in denaro;
2. donazione di beni immobili.
Nel caso della donazione in denaro la stessa può essere eseguita come liberalità sul conto corrente postale alle seguenti coordinate:
c/c postale n. 367409 intestato a:
Regione Emilia-Romagna - Presidente della Giunta Regionale - Viale Aldo Moro, 52 - 40127 Bologna;
IBAN IT18C0760102400000000367409
con la causale donazione a favore della Regione Emilia-Romagna.

ecc ..

Roberto B. Commentatore certificato 27.12.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma se le tasse come dipendente le paghi direttamente in busta paga, a loro dovrebbe arrivare il netto. Quindi non vedo problemi a fare X - 2500 e bonificarlo in regione.

Non vedo che problema ci sia.
Certo per la legge e il fisco loro percepirebbero sempre X e non 2500 euro + tasse. Questo può provocare dei problemi quando uno fa la dichiarazione dei redditi o bandi in cui è richiesto il reddito percepito. Però se non ci han penasto prima...

Andrea Olivieri, Verona Commentatore certificato 27.12.12 02:29| 
 |
Rispondi al commento

... "lasciato alla Regione" la quota eccedente i 2.500 euro. Operazione tecnicamente non possibile ...
Cosa significa? Ma i consiglieri del Movimento già eletti in altre regioni come fanno? Scusatemi ma non ho ancora capito ...

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 27.12.12 00:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...i giornali di potere ed i loro giornalisti sono una "armata" indistruttibile.
Son capaci di ribaltare le notizie a loro piacimento(v.titoli su repubblica.it).
Sta storia si deve risolvere immediatamente altrimenti la useranno contro il M5S in campagna elettorale.
Occorre usare una tattica da "guerriglia".
Creare immediatamente una onlus.
Attivare iniziative per centri,enti e/o organismi che operano nel sociale.
Oppure interventi su scuole, asili nidi, etc.
....li metteremmo alle corde! immediatamente!
forza! bisogna agire subito!

michele p., venosa Commentatore certificato 27.12.12 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe...hai parlato di auto elettriche,ma per qualcosa di veramente innovativo e che non consuma assolutamente niente c'è il motore che funziona con i magneti.
Ricordati che l'auto elettrica deve essere ricaricata,quella che funziona a magneti,no,perchè il magnete non si esaurisce se non dopo anni e anni.

Giorgio Contri 26.12.12 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Potete insultare lauria quanto vi pare, ma qui io come molti altri non ho capito ancora se loro in banca hanno ricevuto i 2,500€ o l'intero stipendio da cittadino dell'ars. Qualcuno mi sa rispondere?


...scusate c'è tanta gente che a stento arriva alla fine del mese, nei quartieri intorno a palazzo d'orleans vi sono realta di una poverta palpabile, come pure in altre citta e paesi della sicilia. BRUCIARE IL DENARO NON SI PUO. E' REATO.
e darli allo stato, quale, quello di monti, mah.
i cittadini portavoce queste cose le sanno, invece di restituire i soldi, bisogna accettare la provocazione del giornalista rendendogli pan per focaccia: una volta al mese detratti gli stipendi, si prendono questi soldi in banca e si fa un meetup per distribuirli a chi viene e dice di avere bisogno di aiuto. aiuto alimentare o sanitario. sempre in citta diverse a cura del movimento. COSI VEDIAMO SE LA SMETTONO.

antonio l., palermo Commentatore certificato 26.12.12 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Proprio per far cessare queste strumentalizzazioni, perchè non procedere immediatamente con un bonifico a favore del fondo di ammortamento del debito pubblico italiano?
In questo modo più nessuno potrà gettare fango sul Movimento!

lorenzo rolla 26.12.12 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Forza beppe che il popolo italiano una grande parte e’ con te’non li deludere.

antonio francesco esposito, scafati Commentatore certificato 26.12.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

I GIORNALISTI SPESSO SONO PREVENUTI SE NON PAGGIO VERSO IL M5S.TUTTAVIA IO NON TRANSIGO, E NON AMMETTO RICHIESTE CHE PER ESSERE REALIZZATE PREVEDANO MESI DI ATTESA PER PROBLEMI BUROCRATICI.DUNQUE CARO BEPPE, TI INVITO A FARE BRUCIARE IN DIRETTA I DANARI IN ECCEDENZA ! LA BUROCRAZIA NON DEVE BLOCCARE UNA IDEA GIUSTA.QUA I GIONALISTI (PREVENUTI O IN MALA FEDE O DUBBIOSI CHE SIANO) SOLLEVANO DEI DUBBI, E I NOSTRI BRAVISSIMI CONSIGLIERI DEVONO POTER MANTENERE LE PROMESSE...ORA VI E' L'ASSICURAZIONE CHE 9 GIORNI FA SI E' PRESENTATA LA RINUNCIA...EBBENE A ME QUESTO NON BASTA! SE NON CI SONO METODI CHIARI E SI RISCHIANO LE LUNGAGGINI DELLA BUROCRAZIA IO ESIGO CHE SI BRUCINO IMMEDIATAMENTE I DANARI ECCEDENTI.

Salvatore Lagrotteria, Cesena Commentatore certificato 26.12.12 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un politico inesperto può' creare danni notevolmente superiori allo stipendio risparmiato

Antonio Adami 26.12.12 22:01| 
 |
Rispondi al commento

ma la smentita di lauria dove è stata pubblicata?

Raimondo F. Commentatore certificato 26.12.12 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La repubblica ha sempre fatto disinformazione.
Non sono meravigliato.
Non vedo l'ora che i finanziamenti pubblici vengano rimossi anche a questo "disgiornale" e al suo direttore, vice e fondatore. Vedremo così scomparire la grande e ricca melma e sicuramente apparire un po' di aria buona.

Ric R. Commentatore certificato 26.12.12 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Vi rendete conto di quanto sia complesso rinunciare allo stipendio all'ARS??? Non esistono procedure automatiche di riduzione dello stipendio. Vi siete chiesti perchè??? FORSE PERCHE' NESSUNO PRIMA D'ORA LO AVEVA FATTO?!!!

gian paolo polinelli, vr Commentatore certificato 26.12.12 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tra l'altro ora Repubblica pubblica un articolo contro i grillini e a difesa del suo giornalista, pubblicando ulteriori falsità.

E pensare che chi compra repubblica pensa di essere più intelligente di quelli del giornale, invece si fanno fare il lavaggio del cervello ogni giorno dal signor debenedetti (uno che ha fatto fallire l'Olivetti, che poteva essere la nostra samsung, e quasi svendeva la fiat).

pd = pdl anche in questo.

Ciro 26.12.12 20:01| 
 |
Rispondi al commento

E Lauria continua a scrivere sul blog che ha semplicemente raccontato i fatti, e dovremmo pure credergli!!!!!! Uno che ha terminato il suo articolocon la frase: "Fino a quel momento l'operazione moralizzazione dei grillini è sospesa. E in banca resteranno le indennità
piene.". Mezza falsa e mezza tendenziosa.

Cosa pensa Lauria di chi si intasca lo stipendio pieno???M Lo incensa???

Sigfrido Wagner 26.12.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

casso iene fotte a sto' lauri
mica campa cor movimento 5 stelle, lui
mica siamo noi che lo finanziamo

fracatz 26.12.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma questo Lauria, era uno di quelli che IL PRESIDENTE Crocetta ha mandato a casa e che guadagnava DODICILMILA EURO AL MESE ? ? ? MA ADESSO AL SOLDO DI CHI è ? ? ? ? ? ? ? ?

Guglielmo Trusso 26.12.12 19:14| 
 |
Rispondi al commento

LA CARTA DA CULO COLPISCE ANCORA

E l'ordine dei giornalisti perche' non lo sanziona? bisogna abolire il finanziamento pubblico ai giornali.

Salvo Pa Commentatore certificato 26.12.12 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Quali soldi dovrebbero aver restituito se fino al 23 dicembre nessun deputato del M5S ha incassato un euro? Questo è il conto aperto (visibile a tutti) di uno degli eletti, Stefano Zito: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10200276724866697&set=a.1048372575480.155874.1410672031&type=1

Romano Mascali, Catania Commentatore certificato 26.12.12 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo che la cosa si chiarisca nell'interesee di tutti...un consiglio, stemperiamo i caratteri quasi violenti che emergono in questo dibattito. Un sereno confronto fa bene a tutti.

Pasquale Hamel 26.12.12 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Che dite? Cominciamo a metter giù nomi e cognomi dei giornalisti che apposta scrivono boiate, in modo da poter risponder loro - quando capitano in una conferenza stampa - "Scusi, a lei non rispondo. Non è questione di testata giornalistica, è che lei riporta notizie errate o in malafede. Sull'argomento scriva quello che più le piace"?

Forse alla fine ne resteranno pochi con cui parlare: ma volete mettere, togliersi certe soddisfazioni...


"Sulla lettera di rinuncia all'indennità del sig. Venturino manca il timbro di ricezione o il protocollo asegnato dall'ufficio ricevente.
Mi aspetto chiarimenti."
CATERINA BERARDI

A' stronza, se l'ha appena firmata come fa ad eeserci già il timbro di ricezione e il protocollo assegnato all'ufficio ricevente? Chiarisciti col tuo Crocetta, và. Chiedi a lui il timbro e il protocollo.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 26.12.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dare importanza a gentaglia come questo Lauria è come preoccuparsi di guardare il buco del water mentre stai cagando. L'importante è che gli eletti del M5S siano sempre attenti ed onesti, e controllatevi l'uno con l'altro. Il resto viene da sè. Di questa stampa merdosa non curiamocene.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 26.12.12 17:16| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi calma,credo che grillo come tutti verranno a sapere di cancellieri....2013 di cambiamenti no di polemiche.nel m.5.s. non ci sono ladri e pregiudicati.

stanislao galasso 26.12.12 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla lettera di rinuncia all'indennità del sig. Venturino manca il timbro di ricezione o il protocollo asegnato dall'ufficio ricevente.
Mi aspetto chiarimenti.

Caterina Berardi 26.12.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Strano poi che sul sito (ovviamente Repubblica e chi sennò) non si possano inserire commenti vari ed eventuali per poterlo mandare tutti ma proprio tutti a fa.....strano vé!?!?

il Sab 26.12.12 15:50| 
 |
Rispondi al commento

"RISPARMIO STIPENDI CONSIGLIERI M5S

Con i soldi risparmiati dagli stipendi dei consiglieri già eletti nel M5S e
attivi in diversi comuni e regioni, date prova di attuare anche se non in
maggioranza di potere, uno dei punti del programma cioè: UTILIZZO DEL
COMPUTER IN TUTTE LE SCUOLE
Acquistate personalmente dei portatili da 2/300 Euro, ne bastano una 30na
per scuola elementare, e in totale trasparenza fate girare su tutti i
portali compreso quello del comune di appartenenza copia della fattura di
acquisto e estratto di conto corrente dove depositate i quattrini
risparmiati. I soldi non rifiutateli ma usateli per i cittadini che sia
comune o regione. Voi della Sicilia fate mettere sul portale della regione
sicilia il bilancio della regione, meglio sarebbe copia di tutte le fatture
di acquisto e spese di consulenza, fate vedere ai siciliani come sono stati
spesi i soldi dai precedenti politici, se riuscite fate vedere anche le copie delle fatture di
acquisto e spese degli ospedali siciliani. Usate quel poco potere che avete
per dimostrare che fate sul serio. Ciò che dico succede normalmente in
Svezia.
Se fate questo e riuscite a propagandarlo non c'è
Monti,bersani,montezemolo,casini,d'alema,berlusconi,renzi, ecc. che
tengano.
LE ELEZIONI LE VINCETE VOI

mild 26.12.12 15:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Venturino, sarebbe interessante sapere che fine faranno gli stipendi di dicembre degli eletti 5 stelle in seno all'assemblea regionale siciliana, considerato che in questo mese li hanno percepiti per intero e il sig. Cancelleri intervistato sul punto ha detto che a gennaio ci penseranno..????
Ma come è stata afrontta un'intera campagna elettorale in Sicilia su questa cosa, se ne parla da almeno 4 mesi e Cancelleri dice a Gennaio ne riparliamo??

betty c. Commentatore certificato 26.12.12 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi ma prendetevi anche 4.000 euro al mese che cazzo saranno mai 50 milioni di euro all'anno per i deputati e senatori nel bilancio statale quando si buttano 10 miliardi di euro all'anno solo per le baby pensioni! il discorso è un altro, dovete dimostrare di essere capaci davvero e di azzerare il sistema! per questo un italiano oggi vota il M5S non per altro! buon lavoro ce ne sarà tanto da fare...

alessandro 26.12.12 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Noi siamo cittadini che facciamo quello che diciamo".... attenzione all'italiano, visto che,Beppe,quando vai in giro dici che il più scemo è laureato !!!

Luigi I., Napoli Commentatore certificato 26.12.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo informare che il deputato dell'ARS Gianluca Miccichè (capogruppo UDC), parlando con un mio amico, ha affermato che non gli risulta che Giancarlo Cancelleri abbia restituito la parte dell'indennità prevista. Invito Cancelleri a rispondere a questo signore esibendo prova della falsità delle sue affermazioni e d'invitarlo, se ritiene, a una pubblica smentita.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.12.12 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno male che gli "inesperti" avrebbero dovuto essere gli eletti del M5S (secondo l'"esperta" stampa)!

Questo dimostra che l'informazione prima o poi dovra' necessariamente adeguarsi al fatto c he in Italia esiste una forza fuori dal "regime".
(cio' aiutera' gli italiani ancora in "letargo" a svegliarsi)

maria ., como Commentatore certificato 26.12.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori