Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'IMU sfianca


Monti_IMU.jpg
"Quest'anno l'Imu mi ha sfiancato. E non solo per il prelievo di denaro. Ogni volta che compilo l'F24 devo ricordarmi codici, contro codici, eccezioni, quote Stato, quote Comune. Solo per la voce "rateizzazione" non si sa mai che codice inserire : 0101, 0201, 0202 oppure niente? E, a seconda del comune, cambia la logica. Se sbaglio (lo compilo in-line) devo rifare tutto da capo. Mi chiedo come può fare un anziano. Aggiungo che ho una seconda casetta che avevo acquistato, con sacrifici e risparmi (e mutuo), per investire qualcosa in affitto. Tra inquilini morosi che mi "steccavano" e quelli che se ne andavano dopo due mesi perché non riuscivano a pagare 400 euro al mese, l'anno dopo mi dovevo incasinare con acconti, risoluzioni anticipate, codici per la compilazione di acconti in F24 e 730. Ho deciso di tenerla sfitta. E ci devo pagare l'Imu con aliquota maggiorata perché il sindaco intende "punire" chi non la mette a disposizione di potenziali locatari o perché "(sicuramente) ce l'ho affittata però in nero". Ci dovremmo pagare tutti un "commercialista"? Anche con pochi euro di patrimonio che ci viene eroso mese dopo mese?" Dargon3

16 Dic 2012, 18:57 | Scrivi | Commenti (244) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Crimi,
mi collego alla mia discussione del 7.5.2013 sul DIRITTO D'ABITAZIONE per riportare un importante articolo del Sig.Vincenzo Ruffini su Facebook che forse a Lei è passato inosservato,affinchè si faccia interprete del problema che affligge tante famiglie dopo che il Governo Monti ha abolito per i Comuni la potestà regolamentare di considerare prime case quelle date in uso ai propri figli:
""Rinunciando ad introiti addizionali che sarebbero di grande aiuto economico, molte famiglie di pensionati o di persone vicine alla pensione mettono a disposizione dei propri figli con proprio nucleo familiare unità abitative, concedendole in comodato d'uso gratuito. Considerando la situazione economica del Paese e la difficoltà dei più giovani di trovare lavoro, i genitori come si sa costituiscono un aiuto essenziale e spesso si sostituiscono allo Stato nell' ammortizzare tensioni sociali che potrebbero assumere livelli esplosivi. Fino allo scorso anno, l' unità abitativa data in comodato d'uso ai propri figli, purchè ivi residenti anagraficamente, era considerata dal fisco quasi come abitazione principale. Con l'entrata dell' IMU, ai fini di combattere gli abusi, queste unità abitative sono ora trattate come seconde case, essendo pertanto soggette alla imposizione più gravosa immaginabile. I genitori quindi, in aggiunta alla mancata entrata derivabile dalla possibile locazione a terzi, sono gravati da una maggiore tassazione.

Si propone di studiare una maniera per ripristinare l'equiparazione ad abitazioni principali le seconde case messe a disposizione di parenti con proprio nucleo familiare, ovviamente introducendo strumenti per prevenire abusi ed evasioni. Tali strumenti possono essere individuati per esempio nella condizione che i beneficiari siano parenti di primo grado e residenti anagraficamente nella unità abitativa in parola e contestualmente:
a) coniugati con o senza prole
b) separati o divorziati con prole

Aiutiamo la famiglia allargata.
V. Ruffini""

Luigi Porcelli 10.05.13 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Crimi, è perfettamente inutile legare l'esenzione dell'IMU al reddito basso.

Finché dalle dichiarazioni dei redditi saranno ridicole, come lo sono in Italia, a pagare saranno sempre e comunque i soliti.

Basandosi sui redditi avremo che l'evasore da 0-10000 euro/anno, proprietario di 50 immobili sarà esente, e riderà di gusto.

L'unica via è esentare la prima casa fino ad una certa rendita catastale, recuperando gli introiti altrimenti persi con un inasprimento progressivo dell'IMU sulle seconde, terze, quarte, ecc. case.

Maurizio Reato 06.05.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON PRIMA CASA MA UNICA CASA
Io ho UNA sola casa, comprata con MUTUO 30ennale che ancora sto pagando e per motivo di lavoro mi sono dovuto trasferire in un'altra regione (lontano da parenti e amici) e ovviamente pago l'AFFITTO. Nel 2012 ho dovuto pagare 528 euro di IMU perché la unica casa non è considerata "abitazione principale"... ma allora che ca....o parlano di prima casa se poi non viene considerata tale l'UNICA CASA che uno ha? e poi, manco fosse mia... per altri 20 se non pago, se la prende la Banca!
M5S solo tu ci puoi salvare, altrimenti la rivoluzione verrà fatta alla "francesce"

Gianni Braccioforte 04.05.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'IMU è anticostituzionale! O si butta la nostra costituzione e ne adottiamo un'altra o si butta l?IMU…è un fatto, non un'opinione:

http://www.dialetticando.blogspot.it/2013/03/imu-anticostituzionale.html

andrea mosca 03.05.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON PRIMA CASA MA UNICA CASA
il primo punto su cui si sta già spaccando il governo dell'inciucio è l'imu: restituire o rinviare il pagamento sulla prima casa. evidentemente 'loro' ne hanno più di una e vorrebbero riprendersi i soldi che hanno (?) pagato almeno sulla prima. nessuno di loro si pone il problema di chi ha una sola casa ma non la abita. intendo riferirmi a queste situazioni molto comuni tra la povera gente:
1) ho una casa molto piccola, la famiglia è cresciuta (2/3 figli)e così non entriamo più nel monolocale o bilocale di proprietà: affitto la mia casa e vado in affitto in una casa un po' più grande. pago 2/300 euro di differenza per avere una camera in più, ma quello che prendo di affitto dalla mia entra nel mio reddito e mi viene tassato mentre quello che pago di affitto a mia volta non è detassato e in più pago l'imu come 2^ casa sull'unica casa che ho, senza poter neppure detrarre i figli. quanto mi costa una stanza in più!!!!
2) ho una casa grande ma non ho ne reddito ne pensione e sono rimasta sola: affitto la mia casa, pago l'affitto di un monolocale e con la differenza sopravvivo: NO perchè la mia unica casa diventa 2^ e tra 'reddito'(non più catastale ma reale di affitto) e imu lo stato mi mangia tutto
3) sono vecchio e non più autosufficiente affitto la mia casa e vado in un ospizio. anche in questo caso la mia unica casa diventa 2^... etc etc
ho fatto questi tre esempi perchè mi riguardano tutti e tre molto da vicino (parenti o amici in queste situazioni) ma ci saranno sicuramente altri esempi di palese ingiustizia sociale che il governo crede di risolvere restituendo l'imu della prima casa a chi magari ne ha altre 10 ma siccome in una delle tante abita, poverino è meglio che almeno su quella non paghi!!!
ora che siete (siamo) in parlamento vi prego combattete queste porcherie!!!

maria grazia salvia 30.04.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho pagato 1 patrimoniale sulla mia unica casa di 50m quadri: ho inviato un interpello al Comune e alla Dir. Reg.le dell'Ag. delle entrate.
Questo è un sopruso e voglio denunciarlo. Posso pagare l'IMU 2013 come 1 casa, avendo inviato questo interpello?
Le norme di cui al D.L.Monti n. 201 del 6/12/2011 (G.U. n.284 del 06/12/2011 supp. ord. (51)convertito in legge 214 del 22/12/2011 (G.U. 300 del 27/12/2011 supp.ord. 276) hanno introdotto la nuova imposta (IMU).
La Legge 26/04/2012 n. 44 ha provveduto a chiarire il concetto di abitazione principale.
Purtroppo,quegli emendamenti non hanno potuto chiarire una mia particolare condizione che,qui di seguito, descrivo:
1)Sono proprietaria dell’unico immobile di 50mq. sito in via Santander,40 – Milano;
2)Risiedo anagraficamente in quell’alloggio;
3)Tutte le utenze dell’alloggio sono a me intestate. Per motivi di lavoro (ho un Co.Pro. che si rinnova annualmente), ho dovuto trasferirmi a Trieste dal lunedì al venerdì e, tendenzialmente, laddove possibile, ritorno a Milano durante il fine settimana.
A Trieste ho il domicilio, in quanto ho dovuto sottoscrivere un contratto di locazione transitorio, in via Denza n. 5 e, ho dato in locazione (per motivi di custodia dell’alloggio, ma soprattutto economici) l’alloggio di Milano, anche questo con contratto di locazione transitorio, non avendo, di anno in anno, la certezza del rinnovo contrattuale.
C’è un accordo extracontrattuale con l’inquilino che mi consente di poter rientrare nel mio alloggio ogni volta che rientro a Milano.
Mi è economicamente molto pesante dover pagare un’IMU come 2 casa -pari ad € 895,00- estremamente alta, a fronte di un basso corrispettivo economico, derivante dall’attuale occupazione, e, considerando che l’affitto che riscuoto mensilmente a Milano mi è necessario per pagare il canone di affitto dell’alloggio di Trieste. Pertanto, chiedo se, a fronte di tali situazioni, l’alloggio di via Santander, 40, ai fini IMU, possa essere considerato come prima casa.

Gerarda Urciuoli 31.03.13 14:34| 
 |
Rispondi al commento

VIA L'IMU SU PRIMA CASA ATTIVITA' COMMERCIALI, ARTIGIANALI E TURISTICHE SE NON VOGLIAMO VEDERE CHIUDERE MIGLIAIA DI ATTIVITA,
E SENZA ATTIVITA' MIGLIAIA DI POSTI DI LAVORO,
MONTI INVECE DI ECONOMIA DOVEVA OCCUPARSI DI STRATEGIA MILITARE COME SFIANCARE IL NEMICO PER POI ANIENTARLO,
VA A CASA
BEPPE AIUTACI TE

GIORGIO DE VIDO Commentatore certificato 12.03.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

salve,
mi avvicino solo oggi al Movimento poichè veramente disgustato dalla politica tradizionale fatta all'interno dei partiti tradizionali dove "con democrazia.." fanno passare solo quelle linee dettate dai vertici e tu povero fesso ai voglia di fare interventi alle loro assemblee .. che è tutto fiato sprecato, anzi perso.
Ho letto il programma e ho votato il Movimento per alcuni buoni motivi che qui voglio riassumere:
a)ho letto il programma e trovo che almeno all'80% le idee in esso contenute sono anche quelle che io condivido;
b)E' vero che questa crisi economica è mondiale e mina i sistemi economici tradizionali, ma le cure date dal Prof. Monti sono NON solo INADEGUATE, ma DANNOSE.In un momento di scarsa liquidità per le imprese e le famiglie, si SALASSANO con NUOVA BUROCRAZIA e NUOVE TASSE generando CALO DI SPESE da parte di IMPRESE E FAMIGLI E QUINDI AUMENTO DELLA RECESSIONE.Si Cura il male INCREMENTANDOLO.
Non si toccano invece le rendite siano esse di posizione o economiche, non si fà una drastica riduzione delle spese SUPERFLUE o INUTILI, si cerca di lasciare tutto come stà perchè i "previlegiati" possano continuare il più a lungo possibile a "nuotare nell'agiatezza" e non si fa nulla per togliere tantissimi LADRI CHE CI SONO;
Spero che il Movimento costituisca una BARRIERE A QUESTO STATO DI COSE.
c) Credo che la gente comune debba essere presa in seria considerazione, a qualunque ceto appartenga e qualunque cultura abbia. I bisogni della gente comune sono i bisogni della Nazione. L'enorme quantità di gente riunita nelle piazze da Grillo è un fenomeno che NESSUNA ALTRA FORZA POLITICA sarebbe in grado di riunire e questo la dice lunga sulla bontà degli argomenti trattati dal Movimento.
Ho deciso di stare con Voi per cambiare questo Paese che è MERAVIGLIOSO.
Pietro

Pietro Manfanetti 26.02.13 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto quasi tutto e vedo che il mio caso è già stato denunciato ma voglio aggregarmi per rafforzare l'abuso che i sindaci di tante città con l'autorizzazione del governo stanno commettendo nei confronti dei loro stessi cittadini da cui pretendono credibilità e voto.Il mio caso è quello che autorizza questi" vampiri"a considerare seconda casa l'unica casa posseduta solo perchè non ha potuto continuare ad abitarla per motivi di lavoro;questo dimostra che solo gli impiegati comunali,sindaci compresi, o i soliti raccomandati ed i professionisti possono avere certe agevolazioni;mentre chi non può oltre a pagare un affitto e costretto a farsi derubare con l'aiuto delle istituzioni.Con quale criterio si può dire che una casa diventa seconda casa solo perchè non si può abitare questo qualcuno me lo deve spiegare,specie se non data in affitto come nel mio caso,Un altro aspetto e quello della manutenzione,sempre costosissima, che periodicamente va fatta e che sicuramente non trova supporto finanziario nelle istituzioni. Sono amareggiato.Una persona onesta.VIVA GRILLO.

giuseppe failla 27.01.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto vorrei commentare l'affermazione di quella pseudo SS del professor Monti, che ha definito la sua esperienza di governo entusiasmante.
che cosa è che l'ha entusiasmata di più professore:
vedere intere zone industriali con gli ingressi dei capannoni ricoperti di erba, o il pensiero che i titolari che gestivano la fabbrica forse sono già sul lastrico ed i dipindenti lo saranno appena finita la cassa integrazione speciale?.
O forse il pensiero di quelli che si sono suicidati oppure quelli che lo faranno a breve, anche per merito di quella tassa iniqua che è l'imu?. Provi professore ad andare in quelle zone industriali e vedrà anche l'entusismo della gente che ancora è rimasta. Ci vada però con laschiena ben corazzata, perchè personalmente penso che in caso contrario, non si divertirebbe per niente.
A quelli che dicono che l'imu è giusta dico che non hanno capito niente, ma proprio niente.
Se siete così bravi, mettete il Vostro impegno a fare cadere questa classe politica che opprime tutti, palazzinari e non compresi. Gente, ( si fà per dire), che non ha neanchwe un barlume di umanità, che ci stà rubando il futuro, e che se non smettete di litigare fra Voi, frà poco ci
porterà tutti a mangiare alle mense sociali. Sveglia gente, complimenti proferror monti per il suo entusiasmo. Le auguro che preso gli Italiani possano mostrarLe il Proprio di entusiasmo. Di persona. Saluti entusiasmanti.
Gilberto Serafini. Gradara.

gilberto serafini, gradara Commentatore certificato 23.12.12 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero che l Imu è una Tassa ma solo oggetto di discussione davanti allo sportello della posta. In un paese in crisi di occupazione e di guadagno mi sarei aspettato un comportamento diverso da parte degli italiani. Se non pago la Tassa è vero che mi arriva la multa ma do un segnale eloquente: trova un altro metodo per rimediare soldi perché io non ne ho. È questo il segnale che sarebbe arrivati. Invece la 2 rata è raddoppiata di fatto si è pagato piu della eventuale multa e soprattutto si è dato un altro messaggio: Tassate pure protestiamo ma paghiamo. Infatti da gennaio è previsto l aumento di spazzatura e di chissa quale altra tassettina. Complimenti a tutti.

Giuseppe Todaro 18.12.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe! Perchè non fai una bella campagna contro l'IMU (imposta Montiana Infame), così come hai fatto tempo fa contro il canone RAI? Forse è ora di cominciare a mostrare le unghie se no il nano ci frega! Forza beppe! Non mollare!!!

valerio P., Firenze Commentatore certificato 18.12.12 14:11| 
 |
Rispondi al commento


Io sono il primo a dire che le tasse sono troppe, ma l' imu dalla seconda casa in poi è sacrosanta. Se qualcuno vuole un reddito extra vada a fare lavori extra o aumenti le sue competenze e se è capace le sfrutti per essere meglio pagato, queste rendite dal mattone sono una porcheria sociale, vai a vedere in Germania, svizzera, Francia ecc come è gestito il mattone. Qui voi palazzinari continuate a difendere un privilegio avuto per diritto di nascita: è la casa che ho ereditato dai miei genitori costata sacrifici di una vita.... È quindi ora la affitto così ci prendo i soldi spennando chi ci vive dentro, e chi se ne frega degli altri.... Un po' come facevano i nobili che per diritto di nascita ereditavano ricchezze come i terreni i feudi! che usavano per sfruttare gli altri che per campare elemosinavano un lavoro in quei feudi.... Almeno loro davano un lavoro, voi palazzinari cosa date? Rubate e sottraete solo ricchezza che potrebbe essere usata meglio, per produrre altra ricchezza ad esempio acquistando prodotti e non mattoni che anno dopo anno si sono fasullamente rivalutati senza produrre un emerito cazzo!

Francesco de vito 18.12.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima si diceva "una casa per tutti... via i bamboccioni dai genitori... agevolazioni sui mutui", poi, ad acquisto avvenuto, gli si fa pagare l'imu.
In realtà l'IMU è nata con il Governo Berlusconi e avrebbe dovuto entrare in vigore dal 2014. Il principio era giusto (in parte): IMU= imposta minicipale unica, avrebbe dovuto colpire le sole seconde case e avrebbe dovuto sostituire l'Add. Comunale, l'irpef già pagate sulle case, e altre imposte comunali (da qui la definizione "imposta municipale UNICA"). Migliorabile sotto taluni profili, ma di base non era dissimile dall'ici.
Invece questo geverno con il beneplacito del Parlamento, ha stravolto l'imposta, il peso fiscale sui cittadini e, ovviamente, ha fatto registrare il pieno degli incassi. Una cifra enorme, che naturalmente paga debiti di scellerati investimenti degli amministratori pubblici.
Contrariamente qualche idea obsoleta, inutile figlia dell'ignoranza (rara per la verità), sono i piccoli capitali che fanno la ricchezza nazionale, no certo i parassiti.

Gian A 18.12.12 09:19| 
 |
Rispondi al commento

l'italia è come un grande albero popolato da milioni di scoiattoli che si preoccupano solo dei propri diritti e privilegi,senza preoccuparsi della salute dell'albero che...sta per crollare!!!meditate gente meditate...

marco foschiani 18.12.12 08:12| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa dici, ti lamenti perchè hai DUE case? ma lo sai cosa pagheresti se avessi due case in un qualsiasi altro paese d'EUropa? DUE case ce le hanno i ricchi per definizione: in francia vanno tutti in affitto con Pierre et Vacances proprio perchè NON hanno due case. Te hai pure fregato i soldi in nero ai veri poveri (quelli che non riuscivano a pagarti) e ancora hai da rompere? Te, in paradiso, non ci vai, fidati.

Michele C., Genova Commentatore certificato 18.12.12 04:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto non sono del m5s ma credo che Beppe sia in buona fede e che il suo modo di buttare fuori chi lo accusa sia il suo modo di autodifendersi. Non è questione di democrazia quanto questione di modi.
È solo un dispiacere vedere queste cose...
Beppe è un genio, ma deve stare attento che la sua creatività non strabordi, non vada oltre, o diciamo troppo oltre fino quasi a contraddire sé stesso:
Iperdemocratico = nessuna tolleranza per chi attacca l'iperdemocrazia, quindi= nessun perdono= epurazione antidemocratica

Ma per lui il genio è solo la sua versione che conta... Certamente è una persona che crede in quello che fa.

Spero che le sue irruenze non rovinino il suo bel progetto di riportare al governo dei veri e non dei falsi cittadini.

Anche se non ipercompetenti, ma magari molto più rappresentativi degli attuali politici.

La situazione comunque è critica quindi occorre MOLTA PRUDENZA...
Penso che forse nella guerra della politica caro Beppe hai perso un po' il sorriso...
Non lo dimenticare... Il sorriso sereno tuo di una volta... ad esempio di TE LA DO IO L'AMERICA è segno di vera vittoria...

NELLA GUERRA TIRA FUORI IL MEGLIO, non il peggio di te Coraggio BEPPE CHE SE LO FAI TI VOTO ANCH' IO!!!
MOVIMENTO 7 Stelle

Lorenzo Romoli 18.12.12 01:26| 
 |
Rispondi al commento

non dobbiamo dimenticare l'imu sulle seconde case inutilizzabili perche fatiscenti e che necessitano di lavori per essere abitate decorosamente.Per sistemarle occorrono soldi e se uno non li ha? paga l'imu ridotta al 50% ma solo in teoria perche la legge e i regolamenti comunali escludono i casi di sistemazione dell'appartamento con gli interventi edilizi di manutenzione ordinaria e straordinaria.In tal modo si è costretti a pagare l'imu intera,quasi ovunque 1,06% su un bene che non da reditto e non è utilizzabile. Un appartamento modesto con una rendita catastale di circa 600 euro ne andrà a pagare circa 1.000. Come a dire 2.000.000 delle vecchi lire.

gastone bezzi 18.12.12 01:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe
Tu non sei populista, sei popolare.
Loro non sono politici ma antipolitici.
Tu avevi un lavoro guadagnavi e molto.
Loro non ce l'hanno mai avuto.
Tu dal M5S non prendi soldi.
Loro dai loro partiti, tanti.
Tu stai fra la gente
Loro fra i possedimenti di partito.
Tu sei molto simpatico
Loro fanno piangere.
Tu dici le cose
Loro no.
Tu cerchi di aggiustare
Loro hanno già distrutto.

Ne conviene che loro, mi danno molto fastidio troppo.

Res 17.12.12 22:12| 
 |
Rispondi al commento

il problema degli italiani è la malafede e l'egoismo: se frigna anche chi, seppur con mille sacrifici, ha 2 case, dico ben due case, ma di che cazzo stiamo parlando?

Adi M Commentatore certificato 17.12.12 21:45| 
 |
Rispondi al commento

e questo è niente io pago come seconda casa una prima casa in cui non abito perche' sono in affitto da un 'altra parte.Questi tecnici è politici sono come vampiri non capiscono nulla delle differenze a loro interessano solo i soldi per potersi sbagassare il tutto.Ma quando il popolo si ribellera'?

giuseppe p., alghero Commentatore certificato 17.12.12 21:38| 
 |
Rispondi al commento

A "Quante storie" e in "tutti i paesi -Demoncratici/civilizzati si paga una forma di IMU e tasse varie...

Permettetimi di dire che l'IMU (come altre tasse inique che siamo costretti a pagare ) è una forma di strozzinaggio legalizzato che consente alla politica di pagare i debiti creati non da che le tasse le paga. Ora che la nostra e altre democrazie hanno tutte IMPOSTE le tasse senza il consenso di che le tasse le deve pagare, vediamo se, nel caso dell'IMU, si poteva fare diversamente.

L'IMU è stata tanto desiderata sin dall'inizio del mandato di Monti perche Loro sapevano che questa tassa avrebbe fruttato un bel pò di quattrini subito. Tanto è vero che la RENDITA CATASTALE è stata rivalutata del 5%, e subito dopo la base IMPONIBILE del 60%.

Fatto questo inevitabile, il fisco poteva fare quanto segue per semplificare tutto a tutti:

- 1a Casa abitata ( famiglia/: aliquota base 0,3%
- 2a/3a/4a casa (solo di propietà della famiglia o componenti ): aliquota base 0,2%
- se 2a/3a/4a casa è in affitto (non a famigliari ): IMU va pagato ma potrebbe essere detratto in qualche modo
- nel caso la 1a casa è abitata da anzian0(i) con una(o due) pensione schifosamente bassa, l'IMU si può evitare totalmente. Anche a famiglie povere disoccupate no!

Un IMU basso scaricabile su 2a/3a/4a casa potrebbe indurre a chi ha questi immobili di affittarli.

Qualuno ha altre idee da proporre e/o aggiungere?

Saluti a tutti,
Sam

Secondo De Santis, Montecassiano Commentatore certificato 17.12.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Senza fare populismo: l'IMU o qual si voglia altra tassa sulla prima casa è un'iniquità mostruosa. Potrei a mala pena tollerarla persino sulle abitazioni di lusso: un tetto sulla testa bisogna pur averlo, no? Che io debba pagare un affitto perpetuo allo stato, o al comune o a chi cazzo sia il ladro di turno per ABITARE IN CASA MIA CHE MI SONO FATTA UN MAZZO TANTO PER COMPRARLA è un bello schifo! Tanto più che quando prendo casa già ci pago le tasse sopra. Potrei ammettere di pagare qualcosa sulle abitazioni oltre la prima, ma sulla prima e unica casa è una vera vessazione.

...ma Monti la paga l'IMU? In giro ho letto che ha trovato un escamotage x non pagarla...

...e poi avete sentito del povero brunetta che non c'ha i soldi x pagarla? Colletta????

Illy 17.12.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento

E' odiosa l'imposta sulla prima casa, sulla seconde forse anche giusta, visto che tanti le affittano in nero senza pagare nessuna tassa. La cosa più assurda è che il cittadino deve fare calcoli complicati addirittura dividere l'importo in due, fra comune e stato però pagare tutto allo stato centrale. Ma che ci mandino i bollettini preconpilati che hanno tutti i dati del catasto online, ci sono milioni di statali che non fanno nulla è ora di licenziare i nullafacenti vedi forestali, e magari assumerne altri per dare servizi ai cittadini.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 17.12.12 21:12| 
 |
Rispondi al commento

l'imu è una vergognosa patrimoniale per la pover gente! quello che ha fatto Monti e i suoi de degni e schifiltosi compagni che hanno in gran dispregio il popolo e la democrazia....è criminale.Gli italiani o buona parte di essi sono indignati,chi non è indignato è compare!!!!

rina n. Commentatore certificato 17.12.12 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sì ok....tutti dicono la stessa cosa e si lamentano e basta ma....PROPOSTE?????

Cristina Gaffurro, Bologna Commentatore certificato 17.12.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se hai di piu'paghi di più se guadagni di piu paghi di piu se consumi di più paghi di piu' Semplice e progressivo

Domenico Migliorini (mimmolimmo), Ginevra Commentatore certificato 17.12.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non bastano i moralisti nostrani, che la sanno lunga soprattutto con il portafoglio altrui... pure dall'estero arrivano!!! Dalla vicina Svizzera, che ha fondato le sue ricchezze con una storia più o meno nota, ci vengono a dire cosa è meglio o peggio fare...

Gian A 17.12.12 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Cosa cui molti non hanno fatto caso,e' che,qualche giorno prima di essere mandato a cagare da Berlusconi,monti(per gli amici morty,diminutivo di mortimer il nemico di zagor),se ne era uscito con una proposta da far accapponare la pelle,credo,anche al piu'ottuso elettore del pd,disse cioe' che riteneva opportuna l'introduzione DELL'ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA SUGLI IMMOBILI,da aggiungere all'IMU,alla tarsu fra poco TARES.
Io non voglio convincere nessuno di niente,ma indovinate chi sentira' di piu' questa nuova imposta e chi,tra le forze che lo sostengono,ha caldeggiato l'introduzione di un simile scempio?
Andando per esclusione,dunque,Berlusconi lo ha sfanculato,chi resta?
Il lato positivo e' che ha scoperto le carte prima del tempo e cosi' oggi sappiamo cosa ci aspetta nella sciagurata ipotesi che:bersani,la conferenza epicospale e la cgil vincano le elezioni.
Eh,ma prima o poi qualcuno DEVE perdere la testa..

ottobre rossovalentino 17.12.12 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Ok, per le tasse. Mi sta bene pagarle! Ma su di un bene posseduto o su un servizio ricevuto, pagarle una sola volta non dieci volte.

Francesco Macri 17.12.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Reistribuiamo la ricchezza. Atto primo.


Questo potrebbe essere un primo passo per reistribuire la ricchezza ai ceti deboli.

tommaso grappa, taranto Commentatore certificato 17.12.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Reistribuiamo la ricchezza. Atto primo

Per poter reistribuire la ricchezza dei pochi soliti noti ai ceti più poveri secondo me si potrebbe incominciare dalle assicurazioni. Si potrebbe creare nell’inps un fondo R.C.A. dove tutti i lavoratori dipendenti e i pensionati che lo volessero, potrebbero aderire pagando ogni mese la quota parte del premio assicurativo. Tale premio sarebbe oscillante in positivo o in negativo ogni anno a secondo dei sinistri che il soggetto registra. Facendo dei calcoli indicativi vi prospetto i vantaggi: numero aderenti 10 milioni, quota mensile per il premio 50 euro, Introiti per il fondo = 500 milioni mensili e quindi 6 miliardi di euro l’anno. Per il cittadino lavoratore o pensionato che pagherebbe 600 euro di premio l’anno fate da voi il calcolo di quanto sarebbe il guadagno…. se poi facciamo crescere gli aderenti fate voi i dovuti calcoli per l’entrate del fondo e quindi anche le possibilità di riduzione del premio. Altro vantaggio sarebbe che gli utili eventuali andrebbero a confluire nel fondo pensioni trovando quindi risorse per alzare le pensioni minime e restituire dignità di vita a tantissimi pensionati. Molti di voi potrebbero vedere anche degli svantaggi, come ad esempio la messa in crisi delle assicurazioni vigenti che sarebbero costrette ad adeguarsi alla concorrenza,e a questo ovviamente tutti in coro diciamo “ e chi se ne frega”. Più seriamente con la messa in crisi delle assicurazioni vigenti ci sarebbe senz’altro da parte delle assicurazioni un immediata reazione con licenziamenti a cascata. Questi posti di lavoro sarebbero riconvertiti con assunzioni per la gestione del fondo R.C.A dell’inps. Altri ancora più attenti potrebbero dire che ci sarebbero datori di lavoro che si potrebbero approfittare e fare cassa mediante stratagemmi di compensazione, magari non dovute e mettere in crisi il fondo. Questo problema lo superiamo da subito rendendo il versamento del premio obbligatorio e non compensabile. Questo potrebbe esse

tommaso grappa, taranto Commentatore certificato 17.12.12 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma è possibile saper qual'è la percentuale di comuni che inviano l'F24 precompilato? Giusto per capire se stiamo a dar voce ad una minoranza di perseguitati o meno, ed in tal caso "perchè" (strumentalizzazione?).

Livio Trevisan 17.12.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Reistribuiamo la ricchezza. Atto primo:

Per poter reistribuire la ricchezza dei pochi soliti noti ai ceti più poveri secondo me si potrebbe incominciare dalle assicurazioni. Si potrebbe creare nell’inps un fondo R.C.A. dove tutti i lavoratori dipendenti e i pensionati che lo volessero, potrebbero aderire pagando ogni mese la quota parte del premio assicurativo. Tale premio sarebbe oscillante in positivo o in negativo ogni anno a secondo dei sinistri che il soggetto registra. Facendo dei calcoli indicativi vi prospetto i vantaggi: numero aderenti 10 milioni, quota mensile per il premio 50 euro, Introiti per il fondo = 500 milioni mensili e quindi 6 miliardi di euro l’anno. Per il cittadino lavoratore o pensionato che pagherebbe 600 euro di premio l’anno fate da voi il calcolo di quanto sarebbe il guadagno…. se poi facciamo crescere gli aderenti fate voi i dovuti calcoli per l’entrate del fondo e quindi anche le possibilità di riduzione del premio. Altro vantaggio sarebbe che gli utili eventuali andrebbero a confluire nel fondo pensioni trovando quindi risorse per alzare le pensioni minime e restituire dignità di vita a tantissimi pensionati. Molti di voi potrebbero vedere anche degli svantaggi, come ad esempio la messa in crisi delle assicurazioni vigenti che sarebbero costrette ad adeguarsi alla concorrenza,e a questo ovviamente tutti in coro diciamo “ e chi se ne frega”. Più seriamente con la messa in crisi delle assicurazioni vigenti ci sarebbe senz’altro da parte delle assicurazioni un immediata reazione con licenziamenti a cascata. Questi posti di lavoro sarebbero riconvertiti con assunzioni per la gestione del fondo R.C.A dell’inps. Altri ancora più attenti potrebbero dire che ci sarebbero datori di lavoro che si potrebbero approfittare e fare cassa mediante stratagemmi di compensazione, magari non dovute e mettere in crisi il fondo. Questo problema lo superiamo da subito rendendo il versamento del premio obbligatorio e non compensabile. Questo potrebbe ess

tommaso grappa, taranto Commentatore certificato 17.12.12 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...il commercialista è d'obbligo!! e sono SANGUISUGHE!!
la burocrazia per mantenere in piedi una piccola azienda è allucinante...le cose sono state complicate di proposito per poterci strozzare in qualsiasi momento...
La parola d'ordine è SEMPLIFICARE!!
TUTTI DEVONO CAPIRE.
NON DEVO DELEGARE AD ALTRI LA MIA VITA.
BEPPE....AIUTACI!

leandro g., piombino Commentatore certificato 17.12.12 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Pienamente d'accordo che l'IMU sulla prima casa è iniqua, ma sulla seconda, soprattutto se sfitta, dovrebbe pagare il doppio anziché lamentarsi.
Se lei voleva investire i suoi soldi e non pagare le tasse, si doveva comprare un pezzetto di terreno e farci un'orto, non contribuire alla cementificazione dell'Italia con una casa vuota.

P.S. mi inquieta che trovino posto in questo blog, tra i mille interventi possibili, certi finti eroi che dietro al malessere collettivo nascondono argomentazioni indifendibili per la cultura che c'è dietro al Movimento 5 stelle.

Daniele C. 17.12.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tasse = Servizi ! Non ho intenzione di continuare a pagare ancora cosi tanto per avere cosi poco. Qualcosa cambierà, ed io sarò tra i primi a spingere e partecipare al movimento.
''Sarà un piacere''

Riccardo D., Quistello Commentatore certificato 17.12.12 17:24| 
 |
Rispondi al commento

E' da un pezzo che sostengo, senza nessuna ironia, che nel nostro paese conviene non possedere più un bel nulla...almeno alla luce del sole. Pensavo di comprare una casa con un po' di risparmi messi da parte e accendendo un mutuo, ma visti i tempi non lo faccio neanche morto! Grazie Monti, tu si che hai capito come fare ripartire l' economia!

antobrow 17.12.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non è giusto pagare le tasse più alte sulla seconda casa allora quelle sull'automobile? Seguendo il principio di quelli contrari quella sull'auto che mi serve per spostarmi o per lavoro o per andare al lavoro, all'ospedale e dal medico per un urgenza, è una tassa ancora più iniqua. Ma siccome non sono un fesso so bene che il post in vetrina sul quale commentiamo serve a tastare il polso per poi prendere una linea il più possibile condivisa al Movimento. A me sti giochetti non piacciono. Ma come, tutto lo spazio ed il tempo per inserire il post di Dragon3 c'era, per mettere un banner con il link giusto per firmare invece nisba. Non parlo poi del problema di capire quali banchetti siano certificati o no. Ma chi gestisce materialmente l'home page del blog? Bersani?

lucio s. Commentatore certificato 17.12.12 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi si lamenta pure sull'IMU sulle seconde e terze etc case dicendo che non è giusto tassare chi ha investito sul mattone mi fa ridere. L'investimento sul mattone è uno degli investimenti più gretti, infatti è quello prescelto dai nostri maiali al governo. Invece di investire in innovazione, in aziende che possono creare idee e generare benessere e speranza, si investe su qualcosa di immobile, su mattoni che non creano nulla se non una falso senso di sicurezza, reso reale per un periodo in italia dalla mancanza di tassazione da parte di governi culo e camicia con i palazzinari speculatori devastatori del territorio. Le case non devono essere più una fonte di speculazione, ma un bene primario per viverci dentro, e tassarle fa in modo che lo diventino alla faccia dei costruttori.

Giuseppe A. 17.12.12 15:57| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMU , ICI,IVA, la verità è che siamo in mano a dei ladroni che ci stanno dissanguando. Pagare le tasse è giusto in cambio i cittadini dovrebbero avere in contropartita servizi e buone amministrazioni non dei mer....si che pensano solo a se stessi.Pensateci per le prox elezioni grazie!!!

Fabio B 17.12.12 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe vai avanti cosi visto report ieri sera?

Bob lion 17.12.12 15:57| 
 |
Rispondi al commento

L'imurtacci loro!!! sta tassa è la più abbietta e schifosa che si sono potuti inventare, è un vero e proprio pizzo un furto una rapina. Non tiene conto se chi la deve pagare ha un reddito inesistente se è disoccupato o pensionato con poche centinaia di euro al mese e praticamente ti porta via la tredicesima ed ancora di più, però la chiesa non la paga però le banche non la pagano e te pareva!!!!

E' una tassa fatta ad arte per impossessari dei beni dei cittadini delle loro case e ridurli in schiavitù moderna costretti a lavorare sottopagati non per guadagnare ma per cercar di mantenere quel poco che hanno. Mai si erano visti tanti compro oro in giro!!! La gente è costretta sempre più spesso ad indebitarsi per pagare sta tassa, per ora magari ce la fa, ma il prossimo anno???

Tutto per mantenere un manica di corrotti ladri parassiti che hanno anche portato il debito pubblico a record mai visti prima, quindi uno sforzo tutto inutile. maledetti fdp!!!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 17.12.12 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finirà prima o poi

Zi GLEN, roma Commentatore certificato 17.12.12 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Dopo questo furto del' IMU, ci chiudono gli ospedali, per comprarseli a 2 soldi.
Questi politici sono dei furfanti.

Gianluca S. 17.12.12 15:23| 
 |
Rispondi al commento

A tutti coloro che ritengono giusta l'imu, , spiego che:
- l'imu è una tassa giusta nella misura in cui la pagano gli altri; se a pagarla fossero coloro che la elogiano, sicuramente direbbero il contrario;
- poichè costoro saranno sicuramente persone a cui lo stipendio arriva puntualmente e senza problemi, suggerisco di vedere bene la strada intrapresa, perchè il costante impoverimento del tessuto economico/sociale presto o tardi farà si che il Vostro datore di lavoro dirà: "troppe tasse. Non posso più pagare i dipendenti, ergo licenziamento". E in tal caso vedremo se sarete ancora così moralisti (di comodo) o se incomincerete a vedere le cose per quello che sono;
- aggiungo che, con piccola nota polemica, visto che chi paga non è tra le file di coloro che dicono agli altri "è giusto che paghiate" (armiamoci e partite), e neppure tra chi ha investito in borsa, allora è altrettanto legittimo che sia chi paga a decidere dove vanno a finire i soldi, perchè è così che funziona ovunque.
- in ultimo, ma per esperienza e per aver discusso tante volte con persone che hanno idee simili: in genere chi addita gli altri, è il primo che se può, evita di pagare almeno l'iva su prestazioni varie.

Gian A 17.12.12 15:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGETE E FATE GIRARE


I.M.U la tassa più schifosa del governo Monti con il consenso dei maggiori partiti in parlamento,destra, sinistra e centro, non hanno distinzioni, le falsità declamate dagli stessi partiti non hanno fine,i media prezzolati non danno le informazioni reali,vengono nascoste le vere entità della tassa,chi colpisce e come colpisce.il governo Monti ha pensato di lavarsi le mani delegando il tutto ai comuni i quali stanno facendo ancora peggio, sia il governo che i comuni si servono dei media prezzolati da loro stessi per fare una campagna contro i cosidetti "furbetti" che fino ad oggi hanno cercato di evadere la vecchia i.c.i,falsità più grande non c'è,il vero motivo è di immettere una nuova tassa visto che nessuno ne parla il governo ha cambiato la denominazione di "prima casa" emanando una legge che in sintesi declama che "intendesi prima casa solo se il proprietario vi ci abita" consideriamo che uno dei due genitori passi a" miglior vita" e quindi ci troveremo con il coniuge superstite che ancora ci vive ed i figli continuano a vivere in affitto per legge il coniuge superstite ottiene il diritto di abitazione cioè i figli non possono reclamare alcunchè dal genitore ad esempio un affitto ecc..la porzione posseduta dal coniuge superstite che ci abita verrà considerata "prima casa" ma le porzioni dei figli (che stanno in affitto) verra considerata come "seconda casa" e quindi soggetta al doppio quasi di aliquota, quindi ci troveremo per esempio che mezza casa paga l'aliquota al 0,4% mentre l'altra mezza casa con l'aliquota al 0,8% che se le sommiamo danno lo 0,6% su l'intero immobile che è ben lontano da lle dichiarazioni che fanno una gran parte di comuni italiani che si spacciano come "paladini dei cittadini" (per riottenere i voti) e dichiarano che "sebbene il governo ci tagli le spese noi non aumentiamo le aliquote"I comuni che tanto si lamentano per i tagli hanno meno o più introiti che con l'i.ci ?

roberto gattiboni 17.12.12 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'IMU sulla seconda e terza non è giusta,perchè se si fosse saputo prima la gente non investiva sul mattone,oppure avrebbe investito all'estero.Ragionare come fanno tanti di voi che dicono che è giusto tassare la 2a e 3a casa perchè non ce l'hanno e non hanno fatto i sacrifici per comprarle,sono ragionamenti da vecchi comunisti! La verità è che ora lo stato non può prendersi i fruttie e i guadagni di chi ha investito sul mattone.Che si tassino i grandi capitali!! non il cittadino medio!

fra rx 17.12.12 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo il paese con le tasse più alte del mondo, ma anche nelle spese della politica siamo i primi, primeggiamo in tutti gli indici di spesa diretta ed indiretta della politica, primeggiamo nella corruzione, nei benefit, negli enti inutili, nella burocrazia .. poi ovunque ti giri ci sono scandali e truffe ai danni delle persone !

.. quello che mi infastidisce è chi pensa che mettendo al governo una L in meno, perché FORSE un poco meno ladra, le cose possano cambiare !

.. non c'è soluzione se il sistema resta questo siamo finiti, cerchiamo di capire che solo cambiando radicalmente le cose forse ci si può salvare !

l'IMU, la futura TARES, le accise, l'iva che aumenta, nulla riuscirà a salvarci se non togliamo i ladroni dal caveau !!

Roberto B. Commentatore certificato 17.12.12 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono daccordo per l imu della 2da 0 3za casa..Ma continuo a domandarmi a che serve pagare tasse su tasse e tasse gia pagate(anche su 2da-3za casa) in diversi modi. Spiego:Costruendo o comprando la prima o altre case si pagano I materiali comprati(gia tassati),i costruttori(che pagano le tasse con i miei investimenti),il terreno(tassato sull aquisto)e tante altre cose e quindi tasse che vengono pagate a terzi x la casa da costruire..quindi indirettamente "pagato" anche qui le tasse...Se uno e`"ricco" paga le tasse sul guadagno..e se compra diverse case deve pagare L Imu...Ma che razza di sistema e`questo?..Cioe`uno compra CASA o CASE e attiva un giro finanziario e le tasse si pagano in un modo o nell altro.. Perchè su un qualcosa che e`gia stato pagato un "casino" di tasse si devono pagare ste tasse "strane" cioe` L IMU senza motivo????

vita tiziano 17.12.12 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'imu sulla seconda casa è giusto! L'errore che fai e fanno i proprietari di seconde terze o trentesime case è sempre uguale, partite da una premessa sbagliata: il lucro sui beni immobiliari. Un tetto sulla testa dovrebbe è essere un diritto come avviene in altri paesi ma in Italia il mattone è un commercio, un affare. Io direi un male affare! Per decenni abbiamo usato gli immobili come bene-rifugio... Investo nel mattone così nel tempo il capitale di ricaluta ( alle volte quadruplica!) e intanto mi da pure una bella rendita al mese... Peccato che a furia di super valutare il mattone ora la gente non ha più stipendi proporzionati al costo dei fitti... È così i proprietari si lamentano se poi le persone non pagano. A Berlino un mini appartamento costa 30.000 euro, lo stesso a Roma 300.000 euro, ma gli stipendi di Roma sono uguali se non più bassi di quelli di Berlino ( che per altro è la capitale d'Europa). Quindi ben venga l'imu sulla seconda casa anzi dovrebbe essere molto più alta, solo così il mercato ritornerebbe nella giusta dimensione e per quelli che ci hanno investito... Beh scusate tanto ma non possono essere i comuni affittuari a pagare il vostro investimento e a garantivi privilegi che non dovevano essere proprio permessi. Predetevela con la politica che ha permesso questo, ora è tempo di ridare la giusta dimensione al mattone... Un diritto e non una occasione di lucro.

Francesco de vito 17.12.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono stanca di chi porta come esempio gli altri Paesi...mi riferisco in particolare alla sig Laura che parla degli USA e del fatto che si paghi il 2% sulla casa...ma per il resto quanto pagano gli americani di tasse??? versano allo stato la nostra stessa percentuale di tasse???..perchè solo nel caso in cui pagassimo tutti la stessa percentuale di tasse il suo discorso sul 2% andrebbe bene.

Anna L. Commentatore certificato 17.12.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che tutte queste tasse servono per mantenere una marea di bastardi che non hanno mai lavorato in vita loro. Gente che si è affannata per accaparrarsi un posto pubblico per poi grattarsi le palle. Tasse che servono per pagare rendite sul debito pubblico fatto da balordi infami. Brucino tutti all'inferno cosi come stanno facendo soffrire noi.

Michele D., Barletta Commentatore certificato 17.12.12 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se la casa ha un mutuo, non è ancora nostra quindi l imu si dovrebbe pagarlo in proporzione alla quota proprietaria...
le tasse vanno pagate in base al reddito,l imu non sembra seguire questo principio.
posso solo dire che con un automole che vale 500 euro pago 300 euro di bollo auto!!! altro che imu...

alessandro 17.12.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti lamenti dell' IMU ?
Ingenuo: aspetta gennaio.
Mai sentito parlare della TARES ?
Pregherai perché sia come l' IMU.
Alle anime belle che dicono che l' IMU si paga in tutta Europa: vi risulta che la tassazione italiana sia la più alta del mondo ? no ?
Forse dovreste leggere Il sole 24 ore (avete capito bene, non ho detto l'Unità o Il Manifesto)
... aggiungo con una nota di pessimismo: in Grecia subito prima delle elezioni i politici si sono votati un mega aumento di stipendio.
Secondo voi i politici italiani non faranno altrettanto ? tanto la gente ha la memoria corta... !

Euplio Franco 17.12.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quante storie. In tutti i paesi civili si paga l'equivalente dell'IMU. Il problema in italia e che grazie al Berlusca ci siamo abituati a non pagarla e adesso è dura tornare in dietro. L'assenza delle tasse sulla casa è stato uno dei fattori che ha permesso l'indiscriminata speculazione sugli immobili da parte di palazzinari, che ci hanno regalato la bolla immobiliare degli ultimi 10 anni che hanno portato i prezzi delle case a valori ridicoli rispetto al potere di acquisto.
Ben venga l'imu che servirà ad abbassare i valori degli immobili perchè se stipulo un mutuo dovro' pensare anche al costo IMU e l'offerta sarà più bassa in proporzione anche di questo.

Giuseppe A. 17.12.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Niente di nuovo con metà dei parlamentari commercialisti e l'altra metà avvocati

stefanobertelli 17.12.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Questo intervento anche se apparentemente meno carico di pathos e drammaticita', mette in evidenza un problema atroce di questo Paese: una legislazione e normativa fiscale tra le piu' astruse, credo, nel globo. Se se ne avra' la forza (e lo spero ardentemente) uno dei primi passi per riavvicinare la gente alle istituzioni sara' metter mano su queste robe, ripartendo da zero. E' assurdo che se uno vuole contribuire correttamente in proprio al sostentamento dello Stato, venga messo in condizioni di essere obbligato all'assistenza di professionisti non da una oggettiva difficolta' della sua situazione ma da apposite norme che complicano il facile. Sara' da combattere un'altra casta, quella dei commercialisti, ma se non ci si libera di questi parassitarismi, moriremo di norme. Mantenere le cose cosi' come sono produce 2 danni : uno, rende difficile oppure costoso pagare le tasse, rubando tempo produttivo piu' del dovuto; secondo, allontana i cittadini dallo Stato. Ma forse sono populista....

Roberto Venditti 17.12.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa tassa è una follia. Tralascio per il momento "l'immoralità" di tale tassa. Porto l'esempio di mia suocera che ha acquistato dopo anni di affitto il suo piccolo appartamento di 48 mq. in CASA POPOLARE (vi lascio immaginare le condizioni dell'immobile...).
Ci siamo recati in Comune per i conteggi, onde evitare errori nella compilazione. Il bello è che il Comune fa' i conteggi e rilascia un foglio che dice che se ci sono errori sono a tuo carico....Ma come? Mi rivolgo al Comune proprio per evitare quello....
Ad ogni modo a Torino per l'appartamento sopra descritto ci si trova a pagare: € 400,00 e rotti. E questi sono a fare a gara per accaparrarsi le grazie di Monti?!?!?! E vogliono il Monti bis?!?!?!
Poveri italiani: cornuti e mazziati.

eva t., torino Commentatore certificato 17.12.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Laura P. che ci fa sapere

...sulla casa Negli stati Uniti si paga una tassa pari al 2% del valore della casa. Smettiamola di piangerci addosso ...

Ho scaricato da internet quanto segue ....Quindi il gettito dell’imposta IMU non è destinato solo al comune ma anche allo Stato e nella misura del 50% della somma pagata. E’ il caso dell’IMU sulla seconda casa.....

Evidentemente Lei e altri come Lei non ha problemi a pagare l'IMU sulla seconda o terza casa o altre propietà.

Non credo opportuno che qualcuno faccia la paternale agli Italiani dicendo di smettere di piangere perche gli Americani pagano il 2%,(noi di meno, solo l'1,06% nel mio caso). Può avere importanza agli Italiani quanto pagano gli Americani una tassa IMU USA! E poi quanti Americani hanno una seconda casa, solamente i più ricchi visto che a tanti di loro le banche USA hanno tolto la casa perche non riuscivano a pagare il mutuo.

In molti ci troviamo in difficoltà credo, anche Brunetta aveva difficoltà ma ha trovato una banca con cuore che gli ha fatto un "pestitino". B. dal canto suo ha dichiarato che se ritorna (non aspettavano altro!) la prima cosa che farà toglierà l'IMU, ma che bello!

L'IMU è stata voluta perche tutti ( o quasi tutti ) i comuni sono falliti come pure il paese Italia ... forse perche gli Italiani non pagano le tasse.

Saluti a tutti,
Sam

Secondo De Santis, Montecassiano Commentatore certificato 17.12.12 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto la "sfortuna" di ereditare la casa di mio padre che con immani sacrifici e risparmi di tutta una vita è riuscito a costruire, casa che voglio conservare non tanto per me ma per i miei figli e che attualmente è affittata in regola come è giusto che sia sulla quale pago già le tasse.
Casa che teoricamente potrebbe garantirmi un piccolo reddito extra a supporto del mio misero stipendio di impiegato e garantire una certa stabilità per lo studio dei ragazzi e le mille spese mensili. A conti fatti tra tasse ed imu se ne va il 50% di quanto mi entra tutto in bocca a aquesto stato ladro e sprecone.

antonio m. 17.12.12 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il diritto alla dimora dovrebbe essere fruibile ed in quanto diritto dovrebbe essere incondizionato, per chiunque, percepire i proventi di una locazione in condizioni di assenza di godimento del diritto vuol dire lucrare su un bisogno umano. è una situazione alla quale si sono assuefatti sia i proprietari che gli inquilini...

Loop 17.12.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento

IMU in questa sigla c'è dentro di tutto...rendite catastali balorde..ingiustizie fra strada e strada della stessa città etc.. 4000 euro per due appartamenti di mia madre in uso ai figli...
FERMATEVII!!! Sergio

SERGIO ROMANELLI Commentatore certificato 17.12.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento


Obbiettivamente non riesco a rattristarmi per l'anziano possessore di seconda casa, ne tanto meno per le sue difficoltà nel compilare l' F24, volendo ci sono i CAF su tutto il territorio per aiutare le persone in difficoltà.
Riguardo all'IMU credo non sia giusto pagarla per la prima casa ma dalla seconda in poi mi sembra una giusta contribuzione.

Antonio 17.12.12 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'aspetto più "atipico" è quello che il cittadino deve fare un lavoro (perchè è un lavoro registrare etc etc....compilare modelli, risolvere problemi creati solo dalla complicatezza delle nostre leggi. Spesso, quindi ci troviamo a perdere del tempo che lo stato ci ruba non pagandocelo.
Romano

Romano Oltracqua 17.12.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

LA SOLITA GUERRA TRA POVERI...cmq l imu è una rapina per la prima e tutte le altre case.chi ha il mutuo anche fosse per la decima casa non deve pagare finche non ha finito le rate.parlo da proprietario di mezza casa...l altra meta e della banca.

dario 17.12.12 10:08| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa piu´drammatica e´che l´IMU e´servita ad AUMENTARE il debito e lo spread sarebbe altissimo se Draghi non comperasse i bond.
Con l´IMU 500.000 addetti al comparto immobiliare hanno perso il lavoro, i cittadini con l´IMU e l´aumento delle tasse hanno speso meno, cosi´molte ditte hanno chiuso e altre (quelle in attivo ) se ne sono andate.
I cittadini si sono impoveriti per PEGGIORARE la situazione.
Ovviamente non quella delle banche che hanno piu´di 100 miliardi in piu´che pagano interessi...
I Mercati, Quelli veri, non quelli inventati da Monti e co. non guardano l´ammontare del debito, ma la sua SOLVIBILITA´, e se il Pil diminuisce il paese diventa molto meno solvibile...

Se queste cose le capisco io, com´e´possibile che non le capisca un economista?

Non le capisce perche´fa comodo non capirle, ci sono troppi interessi pro rovina Italia.
I 60 milioni di Italiani non contano nulla, contano solo le poche centinaia di banchieri e finanzieri.

Patrizia B. 17.12.12 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Cerco di sintetizzare il mio pensiero.... Ormai il discorso in Italia è semplice : La nostra classe politica ha fatto all'oscuro da tutto e tutti ( noi cittadini ) le peggio porcate, e non parlo solo di chi ha palesemente rubato soldi pubblici , parlo sopratutto di tutti quei magheggi finanziari che ci hanno portato oggi a dover ( sempre noi cittadini ) tirare la cinghia. Il piano è chiarissimo , loro hanno fatto danni per miliardi di euro , sempre loro adesso sono costretti a rimanere in europa per risolvere i casini che sempre loro hanno creato , e tutto questo ovviamente lo fanno ricadere su di noi , infatti siamo noi che ora dobbiamo fare ulteriori sacrifici per risanare un debito fatto da loro ! Poi nello stesso tempo stanno cercando di diffondere l'idea e la sensazione generale che fra di noi ci siano molti ladri , gente che non paga le tasse etc.... Mi sembra ovvio no ? Loro rubano , fanno danni , e poi noi siamo i ladri da mettere in riga ... Peccato che non ci sia nessuno ( Movimento 5 stelle a parte ) che non metta in riga loro! L'ultima porcata è stata il redditest... certo perchè se tu non guadagni o guadagni 1000 e spendi 1500 vuol dire che non paghi le tasse e che evadi ... certo ... senza però mai pensare che invece molti italiani stanno erodendo un patrimonio accumulato da generazioni , genitroi , nonni etc... Insomma ormai chi ha rubato a spese dei cittadini , è lo stesso che ora chiede ai cittadini di rimediare al danno .... Facendoli sempre più spesso passare per colpevoli , e cosi cresce ( almeno ci provano ) un senso quasi di colpa per lo scontrino non pagato al bar e cosi via. Siamo ad un punto in cui il problema non è più la politica , non sono più i soldi , ma sono le persone , le idee... non c'è più dignità , non c'è più moralità ... siamo nella solita guerra fra poveri , mentre i poteri forti continuano imperterriti a fare i loro interessi . Dunque come dice Beppe Grillo , sta passando un treno , passerà una volta sola... prendiamolo!W M5S!

Stefano Manecchia 17.12.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

siamo poroprio italiani con una mentalità da chiacchiere da bar dello sport. Ma porca miseria si può considerare uno che ha una seconda casa più povero di uno che non ce l'ha. Ma cavolo in tutti i paesi del mondo si paga la tassa mun icipale sulla casa Negli stati Uniti si paga una tassa pari al 2% del valore della casa. Smettiamola di piangerci addosso a cerchiamo di imparare cher le tasse v anno pagate Poi quello che dobbiamo fare è verificare quello che i nostri amministratori fanno delle nostre tasse Dobbiamo lavorare li verificare dove vanno!!

laura p. Commentatore certificato 17.12.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io (purtroppo) me ne sono andato dall'Italia, non me la sentivo più di dire a mia figlia ogni mattina studia che poi ti servirà per trovare un lavoro, quando purtroppo il lavoro non c'è, e probabilmente non ci sarà per anni se manteniamo questo sistema politico e questo "sistema" UE. Ho una casa che mi è costata lacrime e sangue (e mutuo... ancora da pagare), mi stanno dissanguando tra tasse e tassine, sono stato disoccupato per molto tempo, e nonostante tutto pagavo la tariffa maggiore per la mensa di mia figlia solo perché ho una casa, con ipoteca e mutuo, che secondo loro mi rende ricco. io me ne sono andato da questo paese.

Massimo Casagrande 17.12.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai il buon senso non è più di casa in Italia è diventato tutto difficile, alberga ovunque il malvagio e anche questa dell'IMU oltre che ingiusta è pure iniqua..

Altro che unità d'italia, bandiera tricolore, inno d'italia e costituzione se poi di fatto i cittadini italiani sono discriminati ad esempio su quanto devono versare di IMU.

A eguali condizoni di appartamento, solo perchè residenti in paesi o città diverse, pagano inporti diversi.
Tutto in palese contrasto con lart. 53 della costituzione che recita: "Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività".

Vittorio ., Sondrio Commentatore certificato 17.12.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Errata corrige: locatori (non locatari).

Dargon3 17.12.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Condivido ogni parola che ha detto sig. Monti. È mi dispiace per il cognome che deve portare in questo periodo :-) E pensare che in tutti i giornali del primo presidente che lei ha citato i locatari vengono definiti come nababbi che stanno benissimo e che sfruttano i poveri inquilini che pagano sempre. Meno male che dicono di essere a favore di chi investe. Forse di quelli miliardari come loro che magari prendono contributi dallo Stato senza fare sacrifici e risparmi. E meno male che ora, come ha detto lei, c'è un esperto di economia bocconiano!

Dargon3 17.12.12 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Oltre al danno dell'IMU c'è anche la beffa della difficoltà di calcolo e compilazione dei moduli per il pagamento: in qualsiasi Paese civile governato da un Professore della Bocconi, con poche istruzioni SQL (siquelle o essequelle per dirla in italiano) interrogando le banche dati delle agenzie del territorio ed incrociando i risultati con le anagrafiche dei comuni si sarebbe in grado di mandare a casa di ciascun contribuente un semplice modulo pre-compilato con scritto e spiegato, quanto, come e dove pagare !
Ma a quanto pare non c'è stata una grossa differenza nel passaggio dal presidente dei bocchini a quello della Bocconi... ed i bocconi amari continuiamo a trangugiarli TUTTI NOI !
Ma verrà il giorno... verrà il giorno...

Maurizio Monti 17.12.12 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Ah .... E non dimentichiamo che se uno ha una, 2, 3 case sfitte , oltre a mancato reddito d'affitto, del capitale non goduto per investire nell'appartamento/i ecc, paga anche il doppio, il triplo, ecc. di condominio ed altre spese di manutenzione che, a parità di reddito da stipendio, non ha chi si consuma tutto quello che guadagna. Con situazioni credetemi, soprattutto oggi, che spesso chi ha investito in locazione (ma non solo) è sulla soglia di povertà ... Mentre chi pensa solo a consumare (ripeto: a parità di reddito o a reddito maggiore) vive meglio e più sereno .... Con danno per l'economia.
Ps: scusate per gli accenti sulle "e" che spesso il telefono mi mette a sproposito e non mi accorgo di cambiare.

Dargon3 17.12.12 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mattone italiano piace all'estero
in sette anni acquisti cresciuti del 53%
Secondo i dati di Scenari Immobiliari sono le famiglie tedesche a investire di più nel nostro Paese, seguite da quelle inglesi. In forte ascesa gli investimenti dalla Russia.

lucio s. Commentatore certificato 17.12.12 01:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È concludo con un esempio: esiste gente con una e due case che è più povera di chi ne ha solo una e neanche!!! Le sembra impossibile? Mi creda non lo è. Compresi alcuni parlamentari senza casa di proprietà.
È qui come la mette col suo ragionamento?
Per poter distribuirla la ricchezza, bisogna permetterne e non scoraggiarne la creazione (coi mezzi di cui parlavo). Altrimenti se attinge tutta l'acqua di un pozzo impedendone nuova formazione, l'acqua si prosciuga. È poi muoiono tutti di sete.

Dargon3 17.12.12 01:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le tasse servono e questo non c'è dubbio pero' bisogna rivedere qualcosa io suggerirei:
le case devono essere valutate correttamente,
la rendita catastale non va bene in quanto case vecchie hanno rendite non paragonabili a rendite assegnate a case nuove, o si rivede il coeff di moltiplicazione in base all'età della casa (un po' come per le macchine con le classifiche euro) altrimenti

- mq + tipologia (appartamento, casa villa ecc),
- posizione ed importanza logistica (stesso immobile 1 in centro ed uno a 20 km devono avere valori diversi)
- numero di persone conviventi (senza la limitazione dei 26 anni o dei figli) non vedo perchè se 1 trentenne che abita con i genitori per ovvi motivi non ha diritto a sconti,
- differenziare tra seconda casa vera (a disposizione per la maggior parte del tempo) e quella data in locazione come abitazione principale del conduttore (deve avere la residenza)
- aliquote per case affittate proporzionali al canone d'affitto mensile (invogliare i proprietari a calmierare gli affitti) i comuni dovranno identificare una finestra di valori per mq al quale applicare l'aliquota base in tal senso (io proporrei 6 per mille) se scendo proporzionalmente scende anche l'aliquota e viceversa. ovviamente per affitti registrati altrimenti è come se fosse a disposizione
- calcherei la mano sulle case a diposizione (non troppo pero')

ivan m. Commentatore certificato 17.12.12 01:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda l'espressione "rimanere nel concreto", io ci rimango eccome. Ciò che è sbagliato nel suo ragionamento è proprio la base: "se non stra-paga lei, chi paga chi è più povero di lei?". In un Paese efficiente le tasse sono basse per tutti, e lo Stato ripaga con servizi efficienti. In Italia non è così e lo sappiamo. Come risolvere? Rovinando chi crea un po' di economia? No, ma migliorando i servizi, creando sana concorrenza tra le categorie lavorative, riducendo sprechi e ruberie dei partiti, eliminando i privilegi (immeritati) di caste e lobbies, premiando i "cervelli" che portano progresso. Ecc. Siamo o no con Beppe proprio per questo?

Dargon3 17.12.12 01:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma lo capisce che se portano i proprietari a vendere non ci sarà più niente da tassare? È su questo che discutiamo, non sul fatto che chi ha di più deve pagare di più . Altro che "supertassa re". A parte che la super tassa è sempre sbagliata (se il patrimonio è creato onestamente), ma se noi vendiamo o non acquistiamo più , o anche solo non affittiamo più (come sto facendo io), dove vanno gli inquilini? A chi vendono gli imprenditori? È meno male che sembra anche crederai alle sciocchezze che scrive!

Dargon3 17.12.12 01:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le rispondo nuovamente. Nel suo post ci sono tante giuste lamentele (burocrazia,obblighi fiscali incomprensibili anche ad un commercialista,servizi sociali inefficienti etc). Ma sulla seconda casa non sono d'accordo,va tassata,la terza super-tassata e così via.Un piccolo patrimonio per chi non ha niente è sempre una posizione di privilegio,non crede? Io conosco gente con 5 appartamenti che intasa i servizi sanitari a discapito della collettività meno abbiente.Che facciamo? Anche loro dicono: ma io pago le tasse sulle case che ho. E quando i soldi non ci sono chi paga i servizi generali dello Stato? La prego non mi parli delle solite cose (ruberie-intrallazzi etc), rimanga nel concreto: chi deve pagare per chi non può perchè ha poco o nulla?

lucio s. Commentatore certificato 17.12.12 00:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci vanno tutti gli stipendi uguali!Ma ci vanno stipendi,decenti per tutti,come le pensioni, ho preso 10.000 euro al mese per 40 anni ho diritto a percepire 8.000 euro di pensione,quello che si versa in base alla retribuzione,serve ,in uno stato etico,anche a far avere una pensione decente,a chi per colpa non sua,non ha potuto versare a sufficienza!Non capisco,se una persona per anni, ha potuto avere uno stipendio alto,per suoi meriti,penso che percepire una pensione di 3.000 euro,non sia una miseria!!Poi che lavoratori bravi, prendano di più di altri,questa è meritocrazia e va bene,gli altri però non devono morire di fame,allora,servono sicuramente i dirigenti,ma servono anche chi pulisce i cessi!!! Tutti studiano,va bene ,però è chiaro che non tutti i laureati potranno svolgere il lavoro per cui hanno studiato, lo studio serve ugualmente anche se si fa l'operaio, gratificati, ci si sente anche svolgendo un lavoro diverso da quello che si vorrebbe, non sono la Frignero, lei predica bene ma razzola male!Sono un pensionato,ex dipendente ETERNIT di Casale Monferrato,potete ben immaginare se non capisco i lavoratori di oggi!!Anche qui si vede una manovra ,per mettere gli uni contro gli altri!Da sempre,si vogliono creare lavoratori,di serie"A" e lavoratori di serie "B"!!! In questo modo, si cerca di avere più tesserati in un sindacato che non in un altro!!!Io,parlo di sindacato,non di sindacalisti,persone oneste ci sono ovunque,fare d'ogni erba un fascio è sempre sbagliato!!Vi dico anche che il sindacato,dovrebbe avere una forte voce anche nella scuola,è lì che si creano i lavoratori di domani!!Da troppo tempo, si da importanza ai voti!L'importanza va data alla capacità di insegnare un mestiere,esempio?Perchè un geometra dopo 5 anni di studi,deve fare 2 anni di praticantato, spesso non retribuito?Ma a che cavolo serve l'esame di stato?Quando si esce si deve essere in grado di lavorare!!Ecco una riforma che va fatta e nessuno fa!! Buona vita a tutti! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 17.12.12 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei far notare,come l'attuale governo e i precedenti,nessuno escluso!Riescano a mettere i cittadini gli uni contro gli altri,con una certa facilità, (mi si perdoni il termine che non vuole essere offensivo)sfruttando l'ignoranza della gente su certi pilotaggi,falsando le notizie,esempi ce ne sono tantissimi,gli imprenditori vengono fatti apparire tutti ladri,i lavoratori tutti scansa fatiche,le centrali nucleari sono sicurissime,l'acqua va privatizzata,la Tav è indispensabile,l'ILVA deve andare avanti intanto si bonifica,capite,che si creano così, tra le persone oneste,liti e dissensi che favoriscono sempre loro:i vecchi politici trafficoni,questi scontri provocati con lucida malvagità,non lasciano spazio al ragionamento e al confronto delle opinioni ,tutte legittime e da ascoltare!Riflettete,a chi conviene una società dove c'è solo violenza gratuita?Ma che futuro stiamo preparando ai nostri figli,ai nostri nipoti?Dobbiamo confermare la nostra fiducia a personaggi sicuramente non etici,che pensano solo per loro?Non è meglio cambiare?Discutere con chi la pensa diversamente,non è un delitto è il principio della vera democrazia,ciò che i vecchi partiti ci hanno abituato a non fare!Sei rosso?Sei un criminale,sei Nero?Sei un criminale,pensateci è il sistema usato dal cristianesimo,non etico,quello che diceva ti converti? No,ti taglio la testa, ti converti? Ti benedico!Quella non era carità cristiana! Come non è democrazia,quella insegnata dai vecchi partiti!Essere un Popolo unito,sconfigge tutte le pressioni esterne tendenti a togliere la sovranità,bene assoluto per uno Stato!!Un caro saluto a tutte le persone oneste! Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 17.12.12 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ps per l'Osservatore.
Ah ... Ora ho capito la questione del patrimonio immobiliare in mano ai privati. Mi scuso del ritardo. Quindi secondo lei lo dovrebbe gestire lo Stato ... è magari lo Stato dovrebbe trovare (direttamente) un lavoro a tutti ... È magari con lo stesso stipendio perché siamo tutti uguali. Ora ho capito. Come in tutti i paesi a dittatura socialista. Guardi che che a favolate del genere non ci crederebbe più neanche Stalin se fosse vivo. Cordiali saluti.

Dargon3 17.12.12 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riprovo a fare la domanda.. tra di voi,ce n'è uno che ha capito quale è la posizione chiara sull'IMU (da togliere) del Movimento 5 Stelle o di Beppe Grillo? cioè se vanno al governo la tolgono o no?
grazie

fra rx 17.12.12 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spesso si confonde ,ricchezza con risparmio!Più che spesso,direi sempre,ricchezza è ciò che ha intascato e intasca,Monti,risparmio è quello che si riusciva a mettere da parte, un tempo,lavorando onestamente!Ora ,l'intendimento dei signori dominatori del Mondo,è impoverire e controllare i popoli,facendoli diventare schiavi dell'economia,un economia naturalmente non etica,volta a far avere sempre più potere a chi già ce la!Ecco perchè,Monti e chi prima di lui e non solo lui in Italia,ma ad esempio, in Grecia il primo ministro dopo il governo Papadopulos,guarda caso compagno di corso all'università con Monti in America,hanno seguito e continuano a seguire le direttive europee,ecco che le agenzie di reting, quasi totalmente americane,danno false indicazioni,facendo perdere mucchi di soldi agli investitori! Rendere poveri, è la strada che tutte le economie devono seguire! Guardate i grafici del lavoro e confrontateli con quelli dell'economia,la differenza balza agli occhi!Certo chi afferma queste cose, è additato come un pazzo,come dicono di Grillo!In un periodo di falsità,chi dice il vero è un rivoluzionario,sovversivo,figuriamoci poi,se rifiuta di apparire in TV,paura di confrontarsi è l'accusa più comune che gli viene rivolta!Sono sicuro che il Popolo Italiano,abbia capito,sono però altrettanto sicuro che i vecchi partiti,faranno di tutto per ostacolare l'avanzata del M5S!Auguro una buona vita, agli onesti! Paolo buopn.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 16.12.12 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Egregio signor Osservatore, in effetti non ho capito molto di quello che ha detto. Mi sembra attacchi l'Europa e Monti e mi sembra sia d'accordo con me ... Però la sento aggressivo con me e col mio nickname (che forse non è bello come il suo ma meriterebbe altrettanto rispetto).
Quanto a quel signore che criminalizza chi ha comprato più case gli chiedo: sarebbe stato meglio se me li fossi spesi in gioco d'azzardo oppure mi voleva dire lui come spendere i miei soldi.? Ho cercato di investire, nel mio piccolo, per assicurarsi un piccolo extra per la vecchiaia, e ora sono spinto a venderei ... Per l"entità delle tasse ma soprattutto per la burocrazia che mi impedisce di autogestire i i miei doveri fiscali. Ho detto che non ci capisco più niente in come pagare le tasse e alcuni dicono che devo pagare le tasse perché ho una casa in più di loro: ma che mazza c'entra? Quello che ho fatto era perfettamente lecito (oltre che utile all'economia) e ora lo Stato mi sta punendo per un bene che non mi porta neanche reddito e premia chi se li è mangiati i soldi pur guadagnando più di me.

Dargon3 16.12.12 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Se fossi colei che prendera' i conti italiani in mano, non anticiperei alcuna intenzione sul da farsi, e sapete perche'? Perche' effettivamente non si riesce a capire, adesso come adesso, quanti soldi sono buttati nel cesso dallo stato mafioso italiano. Sub-appalti, stipendi d'oro a manager del cazzo, guerre in giro per il mondo, soldi buttati in opere faraoniche in giro per il mondo eccetera eccetera. Come si fa a preventivare qualche cosa senza mettere il naso nei libri contabili?

Giuliana B. Commentatore certificato 16.12.12 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig. Dragoon, lei o non capisce o fa finta di non capire.

Un decennio addietro l'Italia aveva un indice di "credito al consumo" fra i piu' bassi d'Europa. L'Europa inorridì e chiese ragguagli e raddrizzamenti. Nessun problema. I servi di stato si unirono in blocco e grazie ad una stampa di tutela cittadini, inesistente, gl'indici di credito al consumo balzarono in avanti a cifre del 200% annuo. Poi gli "Europei" si accorsero che in Italia la maggior parte del patrimonio immobiliare era in mano ai privati. Inorridirono e chiesero ragguagli e raddrizzamenti. In pochi anni le proprietà private degli Italiani saranno strappate dalle mani dei legittimi proprietari grazie a tasse contro tasse.

P.s. Mi piacerebbe sapere Barnard a chi kazzo andrà a denunciare ora che Monti non c'è piu' ed il ladrocinio di stato legalizzato continuerà tale e quale_

L'Osservatore 16.12.12 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giusto Ivan,ma il problema è che non si è ancora capito se il M5S la toglie o no.Il problema è li,poche chiacchiere;Beppe non prende una posizione netta in merito,come anche sullatassazione della imprese, che è al 70%.allora io mi domando ,ma un piano economico è stato fatto? l'imu va tolta e reintrodotta l'ici; la tassazione va abbassata.Perchè non lo dice con chiarezza? altrimenti facesse un post e se ne discute,magari un sondaggio

fra rx 16.12.12 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lascierei da parte il paragone con gli altri stati stranieri. Non sappiamo esattamente la fiscalità straniera. In Francia pagano la tax foncieres, che è alta, però all'acquisto ad esempio non pagano quasi nulla di tasse, e non pagano poi in dichiarazione dei redditi. Non mi sembra paghino la tassa rifiuti, almeno non nella nostra misura. Però, ribadisco il paragone con lo straniero non può essere fatto a flsh: o si va nell'insieme tra tasse pagate e servizi ricevuti in rapporto anche ai redditi, o i paragoni non sono molto significativi.

Gian A 16.12.12 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Il problema I.M.U è legato con la spesa pubblica. Questi 4 ragionieri dle bale hanno fatto in fretta a prendere i soldi per continuare a mantenere Province, Chiesa Cattolica, ospedali sottoutilizzati, Enti Inutili, scuole che si lagnano sempre ma lasciano luci accese, riscaldamenti al massimo...dovremmo,nel programma 5S, a sfatare il luogo comune che la spesa pubblica è sempre corretta. secondo me no! Spendiamo troppo. A casa mia quando mia figlia lascia le luci accese la sgrido, se usa il tovagliolo di carta anche...Alziamo un pò la testa per non cadere nella trappola degli irresponsabili; è verissimo che o si riduce la spesa
pubblica o per mantenere questa situazione "drogata" si devono pagare più tasse. E ciò non è in contraddizione con il M.5.S.che giustamente si è fatto paladino delle spese della politica...aggiungiamo anche quelle della spesa pubblica! Un tartassato I.M.U. Luis Tosco, Santna, Turin.

luis tosco, santna Commentatore certificato 16.12.12 23:12| 
 |
Rispondi al commento

La casa deve essere considerata per quello che è: un diritto. Non un modo per investire i soldi.
L'IMU per le seconde, terze, quarte ecc. case dovrebbe essere, proporzionalmente, ancora più alta di quanto non sia adesso.
Questo non per odio verso i proprietari di case ma perché ormai il problema abitativo è diventato una emergenza sociale, e va risolto. Questo è un buon inizio.

Massimiliano 16.12.12 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora per l'ennesima volta voglio sostenere una cosa.
le tasse è giusto pagarle:
- se sono eque e corrette
- se servono a creare servizi e/o migliorare gli esistenti
- se non vengono scialaquate.

bene in questi anni abbiamo notato una escalation continua dei costi ed avere sempre meno.

Sinceramente trovo che l'IMU sia non equa e non corretta.
bastava reintrodurre l'ICI e tutti erano a posto.
è vero che la tassa sulla prima casa esiste in tutto il mondo, pero' è anche vero che non si puo' incrementare una tassa del 200-300% cosi' come schioccare le dita.

passare con lo stesso appartamento da 250€ del 2011 al 670€ del 2012 voi come lo trovate? equo? corretto?

quando uno compra un oggetto spera che i costi di gestione siano piu' o meno stabili.
se il prossimo anno dicono che il coefficiente di rivalutazione passa da 160 a 200, allora cosa siamo tutti contenti perchè fanno pagare un sacco di soldi a questi sporchi proprietari di case?

bene allora visto che non sono un fumatore spero che le sigarette passino a 20€ a pacchetto, o visto che vado al lavoro a piedi spero che la benzina passi a 4€ al litro.

cmq ricordatevi una cosa, lo stato sa fare bene i conti, in italia c'è una situazione unica ripsetto a tutto il mondo: piu' del 75% della popolazione ha una casa propria, quindi sapeva dove andare a prendere i soldi. SVEGLIA

ivan m. Commentatore certificato 16.12.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Agostino, guardi che l'ici sulla prima casa non si pagava. Per il resto,anche all'indomani della nomina dell'attuale governo (che rasenta il colpo di stato), qui nel blog la maggioranza dei frequentatori vedeva già nei provvedimenti iniziali una parvenza di scelte non solo impopolari, ma soprattutto con conseguenze negative per gli italiani e la nostra economia. E purtroppo non ci sbagliammo. Altrettanto dicasi per l'imu, che è una tassa illegittima. Non ho i mezzi, ma poterlo fare, sarebbe da intentare una causa vera e propria per una imposta che colpisce una sola forma di risparmio, non tutta. Chi investe in titoli non paga la tassa sul capitale (che per l'imu è artificiosamente calcolato con rendite, rivalutazioni, coefficienti e via dicendo).

Gian A 16.12.12 22:23| 
 |
Rispondi al commento

VORREI CONDIVIDERE CON TUTTI LA MIA ESPERIENZA PERSONALE,NEGLI ANNI 90 LA MIA FAMIGLIA HA VENDUTO LA SUA CASA E NE HA ACQUISTATA UN'ALTRA ,IN UN ALTRO POSTO,E' STATA INTESTATA A ME,LI ADESSO ABITANO I MIEI GENITORI,DUE PENSIONATI,IO,PER MOTIVI DI LAVORO ABITO DA UN'ALTRA PARTE E LI HO DOVUTO PRENDERE LA RESIDENZA;QUELLA CASA MI COSTA DI IMU 1350 EURO ALL'ANNO PERCHE' E' CONTEGGIATA COME SECONDA CASA E PAGO DI PIU' CHSE FOSSE AFFITTATA,MI DOMANDO SE QUESTO E' GIUSTO,MI DOMANDO SE QUESTO E' UMANO

francesco v. 16.12.12 22:22| 
 |
Rispondi al commento

The big crooks

Fiandrino Giorgio, Torino Commentatore certificato 16.12.12 22:21| 
 |
Rispondi al commento

The big brains.

Fiandrino Giorgio, Torino Commentatore certificato 16.12.12 22:20| 
 |
Rispondi al commento

a tortona al comune non importa se affittata o sfitta; vuole il 10,6 per mille punto e basta.

risultato bilocale da 55mq (acquistato per ragioni famigliari + che per speculazioni e poi rimasto a disposizione per il decesso di mia madre) passato da 250e di ici a 670€ di IMU.

abbiamo pensato di venderlo per recuperare un po di liquidi, visto che 2 affittuari nel giro di 3 anni complessivamente mi hanno lasciato un buco tra affitti non percepiti, rate condominiali non pagate e tasse irpef comunque pagate circa 7000€, Ma con la crisi immobiliare nemmeno a pensarci, o lo svendi oppure lo tieni allo sfinimento.
a questo punto speri di trovare gente seria che non ti tira il pacco.

ivan m. Commentatore certificato 16.12.12 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Allora..prima si pagava l'ICI,che già era una tassa abbastanza salata,poi con monti,hanno aumebtato le RENDITE CATASTALI degli immobili del 60%,infatti la gente stà vendendo tutto.Ora berlusconi dice che toglie l'imu,il Movimento 5 Stelle toglierà l'Imu su prime e seconde case per tornare alla vecchia e piu equa ICI???

fra rx 16.12.12 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Agostino, son contento per te. Ma se le case hanno perso valore e nessuno investe più in appartamenti e locazione e conseguentemente gli imprenditori non costruiscono più, con danno per tutta l'edilizia e l'economia, forse non a tutti va nello stesso modo. E ne conosco tanti. È questi sono dati di fatto.

Dargon3 16.12.12 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Stessa storia, lasciamo sfitto il primo piano della nostra casa poichè non conviene affittarla, tasse micidiali, prelievi sulle misere pensioni dei miei genitori da spavento, giorni e giorni persi dal commercialista per calcolare acconti e aliquote varie, oltre al fatto che devi essere a disposizione dell'inquilino per ogni minimo problemino...e per cosa? Per circa 1000€ netti, ma forse meno, a fine anno? No grazie.

carlo desqni 16.12.12 22:03| 
 |
Rispondi al commento

non per farmi ifatti vostri ma di sfiancati e tartassati dall imu ne sento a caterva, mi chiedo forse sono l unico fortunato a cui l imu è andata di lusso visto cohe nonostante aliquote maggiorate e rivalutazioni per una casettina di 75 mquadri e un garage di 25 con bimbo a carico pago 2 euro e 44 arrottondati a due e abbonati dal comune, quindi 0??? di ici pagavo molto di piu, boo. Sto terrorismo mediatico mi sembra esagerato

agostino iacicco 16.12.12 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Almeno questo signore che scrive ha capito di chi è la colpa dell'IMU. In giro c'è ancora tanta gente siringata senza pietà e non capiscono nemmeno chi gliela sta mettendo indercooler.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 16.12.12 21:56| 
 |
Rispondi al commento

ma come, non vi siete accorti?
Come fanno a tenerci impegnati nel compilare gli F24, distraendoci da una schifosa realtà """asso pigliatutto""" dei governanti prelevano le ultime gocce di sangue della popolazione per i loro esclusivi interessi.

Luigi Punzi, Pescara Commentatore certificato 16.12.12 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda.
Ma se mi rompo la schiena, mangio pane e rape (no solo le rape perchè il pane costa) per mettere in banca un paio di milionicini in oro, questo me lo tessereste ma la casa no! Che si voglia o no la casa è un patrimonio e se si richiede una patrimoniale anche la casa entra nel mucchio.
Giusto non tassare la prima casa se adeguata alle necessita, (conosco persone single che abitano in case di 300mq) per il resto devo dare ragione a Monti.
Sarebbe bello che nel mucchio del patrimonio da tassare ci fosse altro, meglio tutto, ma si sa nascondere è facile, la casa no.

Bruno

Bruno Dell'Anna 16.12.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Se hai una casetta in più e l'hai acquistata onestamente,cosa di cui non dubito, devi pagare la tassa sulla seconda casa. Che c'è di sbagliato in questo?

lucio s. Commentatore certificato 16.12.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una breve risposta a Silvano e Ivan. Scusate se ho una casetta in più .
Cosa faccio? Sono un impiegato d'azienda con uno stipendio uguale o minore
di tanti altri colleghi che potevano fare quanto me ma hanno preferito
(liberi di farlo) spenderli in viaggi e altri godimenti familiari. Io sono
egoista? Ho fatto del male? Se non esistessero i locatari non esisterebbero
i conduttori. A chi chiederebbero le case in affitto? E gli imprenditori a
chi le venderebbero quelle che non servono per abitare? Questo ciclo mette
in moto l'economia che dà lavoro a tanti muratori, artigiani, ditte
specializzate, e tutto l'indotto che ne deriva. Non mi sento di sfruttare
nessuno. Dovrei venderla? Non acquistarne più? Tranquilli, è proprio quello
che farò! Ma non credo che se tutti faranno come me voi ne gioverete.
L'Unione Sovietica docet. Ps: non sto tutti i giorni a scrivere su questo Blog. Oggi è la prima volta. Ed è domenica: come per voi!

Dargon3 16.12.12 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Niente
Devi venderla e portare i soldi a Monti&C per pagare il loro utile servizio alla nazione!

carlo R Commentatore certificato 16.12.12 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Beato te hai quattro case sfitte, e una dove ci abiti. E quei...... li chiami quei..... e non persone..... Vai pure all'estero che vivrai meglio e molto allungo.....

Anto Sist, Pordenone Commentatore certificato 16.12.12 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che l'IMU vada tolta alla prima casa, ma nelle zone popolari e piccole case, vada lasciata nelle seconde case e castelli. In ogni caso dovrebbe essere una piccola tassa non questa rapina che ci fanno. Anche il vaticano dovrebbe pagare l'IMU.

Gianluca S. 16.12.12 20:36| 
 |
Rispondi al commento

MI PUÒ RISPONDERE QUALCUNO!? IL MOVIMENTO 5 STELLE TOGLIERÀ L'IMU O NO!?
C'è qualche qualcuno che può illuminarci?

fra rx 16.12.12 20:24| 
 |
Rispondi al commento

io sto in affitto, non ho alcun problema con le tasse e poi mi piace cambiare ogni tanto , a volte abito in attici, a volte a piano terra, a volte ho il terrazzo, a volte il giardino.. e' bellissimo , appena il vicino comincia a rompere o il quartiere si degrada io tolgo le tende in pochissimo tempo anche perche' sono un minimalista e tutto quello di cui ho bisogno occupa poco spazio . I luoghi comuni che andavano negli anni '90 oggi non funzionano piu' , non sono piu' convenienti , non conviene essere ROCCE, conviene essere acqua per adattarsi , riplasmarsi, mutare e adattarsi alle nuove circostanze e quando inizi a farlo ti accorgi che la vita non e' poi cosi' complicata. Se e' facile per me che sono un pistola puo' esserlo per altri e senza dover rinunciare a nulla.

g. torquemada (), bolzano Commentatore certificato 16.12.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento

ç°ç°ç
Lascia perdere aldo nell'anonimato sono tutti onesti contribuenti che pagano le tasse e che lavorano nel privato dopo lunghi sacrifici e senza compromessi. Tutto sino a quando non gli vai a vedere le carte in mano. Cero che vorrei anche io un lavoro che mi permette di stare sul blog tutto il giorno tanto c'è chi paga.**

berto riti Commentatore certificato 16.12.12 20:08| 
 |
Rispondi al commento

:)))

berto riti Commentatore certificato 16.12.12 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione è un bel casino.
Noi in famiglia abbiamo 4 case sfitte e ce le teniamo così.
Comunque, ho chiuso una società con 12 dipendenti a tempo determinato e che andava bene perchè sono stanco della burocrazia e delle tasse. Adesso glielo dia lo stato un posto di lavoro a quei 12...
Adesso mi vendo le 4 case e me ne vado all'estero.

Giovanni Cornetto 16.12.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE! TE L'HO SCRITTO UNA VENTINA DI VOLTE...PRENDI POSIZIONE SULL'IMU!!! IL MOVIMENTO 5 STELLE LA TOGLIERÀ!!!?????
SE DAI UNA RISPOSTA NETTA E CHIARA BENE,SE NO COSTRINGI A CHI HA DUE CASE A VOTARE ER BANANA.. GRAZIE

fra rx 16.12.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Allora silvano de lazzari dove vivi?
In che casa vivi?
Come l'hai ottenuta?
Su forza spiegaci per filo e per segno chi sei e di cosa vivi. Documentando per bene tutto.
Altrimenti le palle ficcatele nel culo da piddino mantenuto stronzo che posi sulla sedia da mantenuto.

aldo a. Commentatore certificato 16.12.12 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ivan perchè non vai sul sito del PD a dire che devono anche pagare l'IMU tutti gli enti no profit che poi affittano le camere agli studenti a 1000 euro al mese?
perchè non vai sul sito dell'UDC a scrivere che anche Caltagirone deve pagare per i suoi palazzi?
Dove vivi Ivan? Quanto paghi d'affito.
Chi ti ha dato la casa?

aldo a. Commentatore certificato 16.12.12 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Silvano del Lazzari di cosa vivi tu?..
Metti i tuoi redditi a disposizione del blog.
Su forza tu che paghi tutte le tasse e hai le palle piene.
Che lavoro fai? Metti un'immagine del tuo contratto di lavoro.
Su forza che vediamo finalmete di sgonfiarti le palle.

aldo a. Commentatore certificato 16.12.12 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che palle con 'sta solfa delle tasse!
E ti lamenti perché hai anche la seconda casa?

silvano de lazzari Commentatore certificato 16.12.12 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tu hai due case? Sulla seconda devi pagare, oppure fanne a meno. Questa si chiama solidarietà. Non ti piace? Hai ragione, gli altri crepino. Io penso che la tua casa è dove vuoi vivere. Sei capace ti rinunciare al resto? Forse no ma comunque fra tanti anni dovrai farlo comunque. Sei in grado di capire gli altri? No ma fra tanti anni non dovrai più farlo. Il tuo egoismo è uguale al dolore degli altri. Complimenti per le tue preoccupazioni.

Ivan I., Genova Commentatore certificato 16.12.12 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io lavoro per un commercialista. Tutti i giorni a scervellarsi per capire che...scrivono questi signori Burocrati.
Caro Beppe, ricorda:
"Una volta che avrete vinto (spero abbiamo vinto) le elezioni, c'è da -rottamare- al 100% tutte le persone che nella burocrazia ci sguazzano. Licenziarle in tronco senza appelli, avvoacati o corti di giustizia europee, altrimenti non serve a nulla. Si libererebbero circa 2,5 milioni di posti di lavoro per giovani e persone -oneste-"

Alex 16.12.12 19:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori