Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Dialogo tra un italiano qualunque e il made in Italy


bimbiminkia.jpg

Foto: Particolare del dipinto di Felice Casorati, Conversazione platonica

Italiano qualunque: "Chi è lei con la fascia tricolore sul petto, un irredentista, un patriota, un sindaco, un nipote di Totò Cutugno?"
Made in Italy: "Non mi ha riconosciuto? Lei deve avere prosciutto doc importato sugli occhi. Io sono il Made in Italy"
Italiano qualunque: "Lei ha gli occhi a mandorla, ha preso forse la cittadinanza italiana?"
Made in Italy: "No, io sono italiano da generazioni, sono un prodotto autoctono, non vede che sulla scatola ho la bandierina con i colori rosso, bianco e verde e il brand "Made in Italy" che ci ha resi famosi nel mondo?"
Italiano qualunque: "Lei è appena sceso da una nave cargo. Lei è un prodotto clandestino!"
Made in Italy: "Io sono stato concepito in Italia da un disegnatore, allevato con finanza italiana purosangue a Shangai e ora, nel pieno degli anni, ritorno a casa. Sono come il figliol prodigo e lei mi tratta così ..."
Italiano qualunque: "Ma io la riconosco ora, lei è quel prodotto che vedevo da bambino a Carosello con le immagini delle fabbriche e gli operai italiani che sorridevano".
Made in Italy: "(con fare orgoglioso) Si, sono sempre io. E' la forza della tradizione, che fa mi compra?"
Italiano qualunque: "Ma gli operai, la fabbrica, dove sono? Trasferiti in Cina?"
Made in Italy: "No, purtroppo sono stati licenziati, la fabbrica è stata riaperta, però a Shangai. Sa, il costo del lavoro, le adempienze ambientali, la tassazione, la burocrazia, i sindacati. Per un prodotto laggiù è tutta un'altra vita".
Italiano qualunque: "Guardi, mi ha quasi convinto, la compro. Lei deve essere molto conveniente, costerà almeno la metà"
Made in Italy: "No, il mio prezzo è rimasto quello. Per chi mi ha preso? Io sono un prodotto di qualità."
Italiano qualunque: "Non se la prenda, ma che senso ha spostarsi armi e bagagli per mantenere lo stesso prezzo?"
Made in Italy: "Il prezzo resta uguale, ma il profitto aumenta, è la legge del capitale italiano che va dove ci sono meno diritti e quindi meno costi del lavoro. Guardi lei mi è simpatico, le faccio uno sconto del 5% se mi porta a casa sua"
Italiano qualunque: "Non ci penso neppure. Si tolga quel Made in Italy dalla faccia, lei è un infiltrato, figlio di capitalisti rinnegati che creano disoccupazione e di chi lo permette. La prossima volta che la trovo in giro le applico un dazio del 50%."

lasettimanabanner.jpg


Imprenditori Suicidi

Imprenditori Suicidi di Samanta di Persio (eBook)
Il collasso delle imprese italiane.
Storie di piccoli imprenditori, lavoratori, disoccupati o cassintegrati dell'Italia in crisi. Scopri il libro

9 Gen 2013, 22:30 | Scrivi | Commenti (1033) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

L'avvilente monotonia della vita è permeata da gesti e riti quotidiani, di cui si nutre, e del collaterale senso di insofferenza mitigato con l'inconfessata speranza di poterli perpetuare per sempre. L'abitudinario caffè di metà mattina, col solito amico al solito bar, è uno tra i tanti.
La scusa è il caffè, il motivo è scambiare cinque minuti di pensieri in libertà.
Come si faceva da ragazzini con le figurine. Ognuno esibiva il pezzo pregiato, propinava un doppione, e riceveva in permuta qualcos'altro per terminare l'album.
L'altro giorno, nella breve passeggiata verso il bar, ho soffermato lo sguardo a leggere il nome della prima strada all'incrocio della mia: Via Pietro Micca.
Per uno strano scherzo del destino, pensai, solo una vocale impediva alla brevità del nome di sovrapporsi ed essere confuso con quello dell'oggetto ancor più effimero e causa della morte del militare sabaudo.
Leggere, poi, tutte le successive targhe stradali fu uno spontaneo inconsapevole esercizio. Il cammino terminava con Via Di Vagno, passando, nell'ordine, Alcide De Gasperi, Luigi Einaudi, Enrico De Nicola, Ciro Menotti e Gaetano Salvemini.
Il titolare dell'ufficio tecnico comunale dell'epoca fu certo ispirato da un robusto criterio patriottico nell'odonomastica. O forse non voleva far torto a nessuno!
Esternai all'amico del caffè questo pensiero.
Entrambi, giungemmo alla conclusione della difficoltà, oggigiorno, di nominare una strada o una piazza a un personaggio politico contemporaneo, per riconosciuti meriti.
Provate solo a immaginare la reazione degli abitanti di una zona nel vedersi mutare l'indirizzo di casa col nome di un attuale deputato o senatore che, tranne l'appellativo di onorevole, non hanno nulla di ciò nei propri comportamenti. Sicuramente sarebbe cosa meno sgradita se lo si potesse fare alla memoria del personaggio, per prematura morte o scomparsa politica!
Nel pomeriggio, ...
Per motivi di spazio, continua qui:
http://msfi.forumattivo.com/t627-l-a

Raffaele Siniscalchi 17.01.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Sapere con precisione imposta dalla legge (come avviene negli USA) da dove vengono i prodotti o dove vengono lavorati i componenti di un prodotto è una questione da sistemare come la class action.
Si può integrare la legge esistente sulla tracciabilità alimentare.
Tasse su importazioni NO NO E ANCORA NO.
Le imprese e i posti di lavoro si stanno sbriciolando perchè le troppe tasse, burocrazia velenosa, cattive riforme stanno facendo perdere il significato economico e logico di lavorare e investire per produrre.
La pressione fiscale va bloccata con legge costituzionale entro la quota del 20% della ricchezza prodotta (1/5 dei guadagni allo stato) e lo stato deve esistere in funzione di quello che incamera con quel 20% non una lira in più; se servono più risorse la sua attività deve cercare di aumentare la base imponibile cioè ivestimenti e la riccchezza quindi, non la sua aggressione e voracità sulla stessa.
Il limite alla pressione fiscale lo decide esclusivamente il popolo con referendum che vincola per 20anni le leggi finanziarie.

cr 14.01.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

le pensioni signori bisogna cambiare la riforma delle pensioni fatta dalla fornero
come si puo pretendere ad un lavoratore edile per citare una categoria di lavorare fino a 67 anni
e i minatori? i saldatori? i verniciatori?
ecc ecc
dei lavori usuranti cosa dice il movimento 5 stelle?
grazie

nicola scarangella (nico puglia) Commentatore certificato 11.01.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento

ma di pensioni?
abbassare l'eta pensionistica il movimento 5 stelle non ne parla come mai

nico puglia 11.01.13 21:14| 
 |
Rispondi al commento

sedi quei politici ne ammazzassimo uno a testa, saremmo troppi per essere sbattuti dentro, troppi per essere controllati, troppi da cui difendersi, troppi da processare, troppi da avere sensi di colpa per l'atto compiuto. Questa per me è la rivoluzione.

Lorenzo M., Piacenza Commentatore certificato 11.01.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Perderanno, ma comunqe ci provano,la correttezza e la democrazia non hanno la più pallida idea di cosa sia

ezio daviero 11.01.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, avrei un paio di suggerimenti da portare in Parlamento. Il primo riguarda l'energia alternativa. L'Italia, soprattutto nel centro-sud è uno dei Paesi più "solarizzati" d'Europa. Vivendo a Roma mi sono reso conto che la quasi totalità dei palazzi avrebbeo a possibilità di ospitare sul tetto pannelli solari per la produzione di acqua calda, riscaldamento e energia con conseguente calo di inquinamento e costi. Ovviamente c'è ilproblema dello smaltimento dei pannnelli dopo 10/15 anni e conoscendo l'indole dei nostri connazionali questi verrebbero nella migliore delle ipotesi abbandonati a marcire dove hanno servito per anni. A questo una soluzione sarebbe una tassa annuale che permetterebbe lo smaltimento gratuito al loro esaurimento. Avendo pagato in anticipo, questo porterebbe ad uno smaltimento regolare. Se consideriamo il risparmio, questa tassa sarebbe facilmente ammortizzata.
Altro punto sono i beni aristici. Lo Stato nonha i soldi per mantenerli o ristrutturarli? Bene allora i privati (aziende, singoli ecc) potrebbero sponsorizzare in quota o totalmente queste opere di valorizzazione e mantenimento e detrarre dalle tasse l'importo speso e certificato. Sarebbe un finanziamento diretto che avrebbe anche il merito di creare nuovi posti di lavoro qualificato e artigianale e dare, cosa non ultima, una immagine migliore del nostro Paese ai turisti. Nessun onere diretto per lo Stato, niente sprechi di denaro pubblico e orgoglio e pubblicità per chi lo finanzia (a costo zero visto che si risparmierebbe quei soldi di tasse).
Si potrebbe poi estendere il sistema anche a manutenzione di parchi pubblici, strade e marciapiedi... tutte cose che nel nostro fantastico Paese sono allo sfascio.
Ti ringrazio per il tuo impegno
Riccardo

Riccardo Rossi Paccani 11.01.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Vanna Marchi colpisce ancora!
Il messaggio è stato chiaro: qualsiasi eventuale colpa dello sfacelo in cui versiamo è da addebitare SEMPRE E COMUNQUE AD ALTRI.
Ce lo hanno insegnato da bambini che, se ti beccano con le dita nella marmellata, l'imperativo è NEGARE SEMPRE anche di fronte all'evidenza.
Onore al merito dei teleimbonitori e cristiana comprensione per quelli che ci cascano.
Per alcuni le cose vengono viste ostinatamente come PIACE che siano, poco importa se non oggettive. E'sufficiente che vengano raccontate bene.
Al povero vecchietto che, ormai quasi impotente, riferiva al medico di famiglia (con evidente invidia) di un coetaneo che raccontava la cadenza giornaliera delle sue prestazioni sessuali, lo stesso medico rispondeva: "non vedo il problema, dillo anche tu". Appunto: basta raccontarle!
La politica è stata ridotta ad un campionato di calcio. Pro Milan o contro.
Ma come si fa a "tifare" per qualcuno che brama ancora più potere, anelando una nuova malcelata forma di dittatura?
Come si fa a continuare a credere alle promesse contenute nello stesso identico copione scritto quasi 20 anni fa e mai realizzate?
Come si fa a non riflettere sul "milione di posti di lavoro" promessi, diventati "milione di DISOCCUPATI" (per dirne una di un elenco infinito)?
Come si fa a mandare gente in pensione a 67 anni, logorate dall'inevitabile corso della natura che esaurisce energie fisiche e mentali e, al tempo stesso, credere che un ottantenne (con tutto il rispetto dovuto ai nonni) possa avere ancora capacità cerebrali tali da gestire una nazione e, al tempo stesso, interessarsi seppure "solo marginalmente" del proprio impero economico?
Beh, è evidente che c'è chi lo fa. Da parte mia spero che se "il Milan" vincerà lo scudetto, non si finisca tutti nel campionato dilettanti.
Meditate gente, MEDITATE!

Michele Lopez 11.01.13 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di segnalare che mentre il Governo recepisce la norma EU con il Dlgs 192/2012 sui termini di pagamento a 30 giorni - 60 giorni per la Pubblica Amministrazione - plaudito anche dal vice-presidente della commissione EU Antonio Tajani, la Regione Lazio delibera un accordo per i pagamenti dei fornitori che definirei vessatorio. Allego il file.

In breve
- accettazione dei termini di pagamento a 180 giorni
- rinuncia agli interessi sino a 180 gg e ridotti per pagamenti oltre 180 gg
- se la fattura è certificata si deve attendere un anno dall'immissione nel sistema per poter agire per vie legali (ma per il Lazio divieto di azioni legali prorogate sino al 31.12.13)
- se non si aderisce all'accordo si rischia di non essere pagati mai.

Però le imprese fornitrici pagano le tasse a scadenza, guai a chi ritarda un minuto colpito da interessi usurai, incassando in tempi variabili dai 60/80 giorni del Trentino AA ai 1500 giorni della ASL NA1.

Segnalo inoltre che in Italia le tasse si pagano anche sui costi! Infatti con la legge 266 del 23.12.2005 art. 1 comma 409 il Governo ha stabilito le imprese del settore sono tenute a versare il 5% (5,5% dal 2012) della spesa sostenuta per le attività di promozione...

Cordiali saluti.

Paolo Isola

Paolo Isola 11.01.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Và bene che alle fesserie in Italia ci siamo abituati,ma cosa ci venite a dire che abolendo il contante sparisce l'evasione ?
L'evasione, quella vera, quella delle big company, viaggia attraverso le banche d'affari, le private banks, inaccessibili ai comuni mortali, e le cui sedi si sono moltiplicate negli ultimi 20 anni per favorire operazioni di trusting tramite commercialisti specializzati proprio in questo, con dippia sede in italia e in Cina, ad esempio...
La fuga dei capitali in nero viaggia sul filo del click e voi si scassate O'cazzo con il bancomat per le vecchiette...

MONTI, SEI UN FALLITO ! ORA ALZA I TACCHI E SPARISCI, CAZZONE !
MA ANDATEVENE NOBILMENTE AFFANCULO !

ANDATE A CAGARE 11.01.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

..è la politica di quello che si dIce Stato itaqlino dominato dagli affaristi che se ne fregano.. e poi fanno rastrellamenti sulla casa, sui lavoratori, sanità, cultura, pensioni facendoci ricordare la raccolta dell'oro mussoliniana che andò a finire dove? La storia si ripete in mutate vesti. Non parliamo di democrazia...

almagemme 11.01.13 07:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo vergognati.
L'altro giorno non hai fatto altro che difendere gli imprenditori, e hai perfino detto che andavano all'estero per salvare le aziende e i loro operai.
Grillo vergognati.
Hai approfittato per fare terrorismo collegando gli imprenditori ai pensionati, a cui hai preconizzato che potrebbero non più ricevere la pensione.
Grillo ver4gognati.
Questa gente ha lavorato onestamente e pagato contributi E TASSE per decenni e tu vai a fare un panegirico del genere a favore degli imprenditori...
Grillo vergognati.
I tuoi motivi sono chiaramente elettorali, ma la gente, che hai contribuito a svegliare, ormai ha gli occhi aperti, e ha sgamato pure te.
E tutti i cittadini onesti come me, che da quel post sono stati offesi, ti salutano per sempre.
Grillo vergognati.
Ancora un paio di giorni e ti avrei anche bonificato un sostanzioso contributo elettorale: hai colmato la misura appena in tempo, e così quei soldi piuttosto me li mangio a ceci abbrustoliti.
In questo modo hai remato contro i ragazzi puliti del M5S, che avrebbero meritato di più e ora perderanno voti per queste tue invereconde prese di posizione.
Per l'ultima volta: GRILLO VERGOGNATI.

franco G. 11.01.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento

E se smettesse tutta la forza lavoro di pagare le tasse.si lamenta tutta italia della tassa sulla casa, va bene ridurla sulle piccole prime case ma per il resto,basta beni di rifugio,gli investimenti devono andare sul lavoro non sugli immobili,le immobilizzazioni frenano il progresso il lavoro il futuro,se chi ha i soldi compra solo case chi dovrebbe fare investimenti nel lavoro i poveri?Poi ci lamentiamo se non c'e' lavoro se non produciamo piu' niente in italia.come si puo' pensare che il lavoro venga tassato in questo modo mentre per chi vive di rendite fanno le cedolari secche,a conferma di cio' che dico farei notare che quasi tutti gli scandali dei nostri parlamentari riguardano compravendite di appartamenti(vedi mastella fini ecc)..

claudio m., roma Commentatore certificato 10.01.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe anche logico se non fosse che gli operai non sono licenziati ma sono in cassa integrazione a carico nostro (vedi Fiat) e che il prodotto in questione poi magari viene anche acquistato con degli incentivi statali.
Stamattina alle 5 a Mirafiori entravano pochi operai e uno di loro era incazzatissimo perché sapeva che essendoci solo lui e pochi altri non avrebbero neanche acceso il riscaldamento senza contare che i suoi colleghi a casa (a spese nostre) avrebbero preso di stipendio più di lui.

Max P. 10.01.13 18:26| 
 |
Rispondi al commento

TV e giornali stanno realizzando il sogno di Gaber "quando saremo tutti scemi avremo la democrazia perfetta"

Marzio Morandi 10.01.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Il dazio serve a proteggere l'indipendenza dell'economia di una nazione da improvvisi attacchi speculativi contro i quali non v'è difesa poichè di origine straniera quindi al di là dell'intervento del legislatore nazionale: questo i regnanti l'avevano capito benissimo molti secoli fa, ma oggi ci sono i neoliberisti che continuano a recitare il mantra del mondialismo a tutti i costi senza sprecarsi a dire che per abbattere i dazi bisognerebbe abbattere prima i governi nazionali in modo tale da avere un unico legislatore che possa intervenire per contrastare la speculazione... ma guardacaso sono proprio gli speculatori che vogliono la fine dei dazi ma con diversi legislatori per poter continuare a fare i loro comodi.

Il made in Italy ormai è morto schiacciato da un fisco oppressivo e irragionevole che gode nel tartassare sempre i soliti ignorando i grandi evasori.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 10.01.13 17:41| 
 |
Rispondi al commento

100% no 50
Italiani un pugno di coglioni!!!

Fabio Farfaglio 10.01.13 16:23| 
 |
Rispondi al commento

I politici se avessero a cuore il made in italy difenderebbero la loro patria...le loro genti...il loro popolo...invece pensano solo ad arricchirsi appoggiando imprenditori di qui...mafiosi di li...tanto ci siamo noi che sudiamo e paghiamo L'imu e le altre tasse per gli SCHIAVI!!!
Berlusca ministro dell'economia?la prima legge sarà la legalizzazione della prostituzione!!!

gio cl 10.01.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Propongo di fare e distribuire su internet una" BLACK LIST" di tutti i prodotti ed aziende che hanno delocalizzato o producono all'estero con marchi Italiani.
Questo può essere fatto solo da un movimento tipo M5S, facciamo crollare le vendite di questi prodotti.

Dino ., Bolotana Commentatore certificato 10.01.13 16:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe vai in TV fatti vedere perchè questi qui ci finiscono di distruggere .
la gente vede la TV e la TV è LORO.
STANNO SEMPRE LI
e la gente abbocca.
ma Grillo è un comico!
si fà presto a criticare! e bla bla bla!
non sò perchè non andate ma forse è ora.
affrontali faccia a faccia questi magnaccia ,uno ad uno.
ciao

LUCA FOSCHI 10.01.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sto divulgando da mesi. Qui c'è chi somiglia agli extra-parlamentari degli anni sessanta-settanta. Un film già visto che non produce un bel nulla. I duri e puri hanno la testa dura, non si rendono conto che fanno vincere gli altri. Grillo vada in televisione, aiuti i candidati (pochi ma agguerriti) a prentarsi in TV ed a spiegare le nostre ragioni. Quando lo si capirà? Troppo tardi? Manca un mese e mezzo com'è possibile essere ancora a questo punto?. Grillo e candidati preparati da Grillo vadano da Santoro e da Vespa con le stesse garanzie di B. (si scelgano i giornalisti come ha fatto Berlusconi a Porta a Porta ieri sera). Lo accetteranno a braccia aperte. Cosa aspetta? Possibile che si debba essere così minchioni? IL 60% degli italiani si informa solo con quello che la TV dice.Ma dove vogliamo andare?

gianni barbotti 10.01.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, è ora di cambiare marcia, ci fanno credere di essere alla frutta, ma loro continuano ad ordinare da mangiare, tanto il conto lo paghiamo e lo pagheremo noi. Non so se il movimento possa essere davvero quello che sembra, (me lo auguro per i nostri figli),ma mi faccio una domanda, per chi votare altrimenti? Quali sono le alternative, gente di settant'anni che vive dislocata dalla realtà? Che di ce di pagare tasse e che provvede bene a negare il diritto al lavoro, il diritto alla sanità, alla sicurezza, al trasporto, in poche parole il diritto alla vita.
Io personalmente scelgo di lanciarmi nel nuovo anziché rimanere nel vecchio, visto che questa via vecchia, oltre ad essere stretta e tortuosa, è cosparsa di buche, di ladri, di falsi, di veri imbonitori. Allora cosa abbiamo da perdere?
Viva il m5stelle e speriamo che sia davvero la lanterna in questa notte buia e tempestosa.

Enrico V. 10.01.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo leggo con rammarico che molti post non solo non sono attinenti al tema ma parlano solo di aria fritta tipo quelli dedicati al nano. Ma e' possibile che con tutti i guai che ci assillano ci sia ancora qualcuno che si fila sto cadavere ambulante?
Oppure gente che pensa di risolvere le cose votando questo o quel politico. Ma sveglia

fulvio Franceschini 10.01.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVVISO A TUTTI I LEGAIOLI.

Prendete esempio dai Candidati Siciliani del MSS e rassegnatevi che anche in Lombardia non avrete vita facile.
Cordialità

Totò A., Milano Commentatore certificato 10.01.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MONTI
RICORDA MANZI ALLA RAI DOPO LA GUERRA
NON I MAI TROPPO TARDI

mauro calugi 10.01.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento


PISANU :
UN OMBRELLO BUONO
PER TUTTI I TEMPORALI !!!


nino f. Commentatore certificato 10.01.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

poichè,leggendo i commenti,mi rendo conto che sono pochissimi coloro che capiscono come stanno,veramente,le cose,proverò in altro modo.dialgo tra bruxelles,il politico italiano ed il popolo italiano(questo vale anche per gli altri occidentali):bruxelles:dammi i soldi.il popolo:ma,io non ne ho.il politico:è vero,non ne hanno.bruxelles:tu stai zitto.non è questo il tuo ruolo.tu sei,solo,un gabelliere.non me ne frega niente di quanto ti fai pagare.l'importante è che, a me,dai quanto pattuito.sono affari tuoi.se non hanno i soldi,fagli vendere i reni e gli occhi.manda le loro mogli e le loro figlie a battere i marciapiedi.l'importante è che mi paghi.tu,puoi tenerti tutto il resto che riesci a racimolare.il politico:obbedisco.da una situazione cosi,si esce,SOLO,con una azione di forza.il voto,la demcrazia(?)servono,SOLO,per sceglierci i gabellieri.votare,in queste condizioni,non serve a niente.non avremo portavoce,cosi come non abbiamo rappresentanti.non dipende dai ragazzi del movimento.non contano niente come non contano niente i rappresentanti.solo liberandoci degli aristocratici(bruxelles)potremo trasformare i politici in rappresentanti o portavoce.ripeto:votare,in questa situazione è inutile.spero che qualcuno abbia capito,vero grillo?vero casaleggio?


http://www.facebook.com/photo.php?fbid=507672329272317&set=a.219696121403274.59057.217374504968769&type=1&ref=nf
L'arma segreta di beppe che fara' tremare tutta la casta da nord a sud

lucio c., parma Commentatore certificato 10.01.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

ma quand'è che si vota on line il programma da presentare?

ioete 10.01.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Se il Movimento non scende dal suo piedistallo e non esce dal suo isolamento, non credo che possa avere un futuro all'altezza dell'impegno dei suoi attivisti e delle aspettative dei suoi sostenitori ( a volte solo ammiratori o tifosi).

Il Movimento può crescere e diventare realmente una nuova forza politica ma, essendo ideologicamente molto disomogeno e quindi piuttosto fragile, il suo futuro dipende in gran parte dall'atteggiamento di chi lo guida, ovvero Grillo.

marina s., roma Commentatore certificato 10.01.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi di scopa ferisce di scopa perisce.

Nonostante le pulizie di primavera la lega rimane sempre la LEGA LADRONA!!

http://www.giornalettismo.com/archives/697599/lega-ladrona-i-conti-paralleli-unidea-di-maroni/

Ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 10.01.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

straquoto quello che ha scritto beppe, questo e' uno dei tanti problemi importanti che ci hanno portato a dove siamo ora.

oi problemi ( e gravi) li abbiamo in casa nostra, non adnaimo a cercarli da larte parti (euro, europa etcetc.), e quello che chiamano furbescamente globalizzazione (termine che riporta a collaborazioni internazionali, quindi di per se' positivio) non e' altro che neoliberismo spinto.

francesco 10.01.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento

*
*
*
RIVOLUZIONI....?

In Italia è impossibile fare rivoluzioni pacifiche. C'è un gruppo di sciacalli che si è insediato al potere e se lo gestisce. Da solo nulla potrebbe, se non avesse dietro milioni di italiani che li sostengono, in buona o cattiva fede.

Sono anni che Grillo si batte per ottenere qualcos... e se non ottiene niente lui, figuriamoci un qualsiasi pinco pallino sconosciuto.

La Pezzali quasi sicuramente verrà eletta, perché proposta da Monti, e questo la dice lunga.

La battaglia portata sulla rete è stata utile, perché ha smosso un poco di coscienze, ma non è tutto. Lo dimostrano le elezioni in Sicilia: M5S primo partito, ma comandano altri.

Il MS5 non avrà mai il 51 per cento, anzi già viene dato in calo (forse da cialtroni, forse da organismi credibili). Se si vuole vincere una guerra bisogna usare tutti i mezzi, anche andare in tv e urlare le proprie verità. Stringere qualche alleanza a patto che si persegua un obiettivo comune...

La feccia si è già riorganizzata. Berlusconi e Lega sono pappa e ciccia; Monti si sta trascinando i cattolici e le aree di centro. Bersani va con tutti, da buona prostituta.

Quand'anche si arrivasse a un 20 per cento, sai cosa si potrà ottenere? La risposta se la dia ogununo.
*
*
*

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cuocere la Sicilia a microonde: la nuova ricetta di Masterchef of America
http://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2013/01/10/cuocere-la-sicilia-a-microonde-la-nuova-ricetta-di-masterchef-of-america/

La ministra Cancellieri è come un rullo compressore senza nessuno alla guida: schiaccia i sassi per istinto e senza bisogno di un perché. Un elemento prezioso per il potere. Così con quella voce da viado distratto, ha minacciato di inviare l’esercito se non sarà tolto il presidio che cerca di impedire il completamento del Muos, il nuovo sistema d’arma che gli Usa stanno costruendo nei pressi di Niscemi. Si, ci vuole l’esercito perché come dice la ministra riscaldata, occorre assolutamente mandare avanti il progetto “di interesse strategico per la difesa militare della nazione e dei nostri alleati”.

Sappiamo come questo governo, al servizio di chiunque voglia spadroneggiare, sia sensibile al problema degli armamenti: spese folli per aerei, sommergibili, sistema d’arma imposti dagli Usa e dalla Germania per dragare gli ultimi soldi. Ma davvero qui si sta esagerando. Innanzitutto il Muos ( Mobile User Objective System) non è è affatto un sistema di difesa, ma di offesa servendo essenzialmente alla guida di droni, missili, ordigni di qualunque tipo sugli obiettivi stabiliti. Ed è presumibile che si agganci a sperimentazioni militari che il parlamento di Strasburgo ha definito pericolose. La sottile differenza forse sfugge alla raffinata intelligenza del ministro, ma è essenziale anche in termini costituzionali. In secondo luogo la base di Niscemi non appartiene alla Nato, ma esclusivamente agli Usa e dunque senza alcuna possibilità di controllo da parte italiana. Perciò l’impianto serve l’interesse strategico di un altro Paese, non dell’Italia e il fatto che gli Stati Uniti siano il nostro maggior alleato costituisce un’aggravante nel momento in cui la base si sottrae agli strumenti dell’alleanza stessa, configurandosi come una cessione di sovranità militare.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 10.01.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vespa potevi chiedere al miglior economista degli ultimi 150 anni come pensa di risolvere il problema della concorrenza cinese, indiana etc
visto che:

c'è una disoccupazione da paura;non si trova più un lavoro;
guarda caso però i negozi di cinesi e indiani spuntano ad ogni angolo

il motivo è semplice:
prima ci hanno tolto le fabbriche e gli italiani almeno vendevano la roba loro;

ora se la vendono da loro

quindi tra 10 anni alla fame non solo gli operai ma anche tutti i negozianti e tutti i commessi;
poi piano piano tutti gli altri settori

quando un'azienda nostra va in cina (ancora? tanto ti copiano e ti fanno chiudere)
fa lavorare i loro operai ; da noi invece il contrario, aprono e si portano gli operai dalla loro nazione

come mai nessuno pone e argomenta ciò;
puoi anche togliere le tasse ma non ce la fai con chi già on le paga , ha miliardi di schiavi e scambio monetario 7-8 volte a suofavore;
altro che macroregione del nord

aldo bianchi 10.01.13 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro ioete tu mi dici: "Ma non ti da fastidio abitare tra la camorra e la spazzatura? a quel punto meglio la libia no?"
Io ti rispondo: Vivendo a fianco della camorra, so chi è don Ciro o don Raffaele, e quindi se voglio posso anche evitarli. Mentre dove vivi tu, saranno, forse, peggio dei camorristi e mafiosi messi insieme, ma in giacca e cravatta e quindi difficile da identificarli. Per quanto concerne la spazzatura oramai è un discorso nazionale: e quindi se stai in Svizzera allora non ci sei dentro. (non sarai d'accordo su nulla, ma io ti rispetto comunque!)Ciao.

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 10.01.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In perfetta sintonia con la Fornero, l'economista dell'Aringa, recentemente candidato dal Pd(menoelle), esprime il suo choosy sui giovani
https://www.youtube.com/watch?v=j025YGFNMbg

Qui invece parla di welfare. In pratica un welfare unitario nazionale non è sufficiente e quindi se perdete il lavoro andate alla Caritas.
http://www.youtube.com/watch?v=AJDmeKnTnkQ

unreal 10.01.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Questo post mi pare una stupidata.
Affermare che i produttori se ne vanno altrove e lamentarsi di questo adducendo improbabili tradimenti è inutile, stupido e soprattutto non centra il problema vero.
Quando in Italia le tasse sia sul lavoro che sui profitti delle imprese saranno dimezzati, allora avrete capito la soluzione del problema.
Nel mentre molte imprese italiane se ne vanno in Carinzia pagando il 25% di tasse.
Comincio a pensare che chi ha scritto questo post sia in realtà la fonte del problema, non la probabile soluzione.

Davide Tramma (attila khan), Sesto San Giovanni Commentatore certificato 10.01.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera ho sentito sulla 7 al TG delle 20 che Beppe si sta preparando al tour in 80 n città che inizierà ai primi di febbraio non ricordo le date esatte.

Armando ., Milano Commentatore certificato 10.01.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Le elezioni sono state frettolosamente anticipate a febbraio per due ragioni. Certamente ostacolare la partecipazione del M5S che fa paura alla cricca di centro-sinistra e montiana che vede nel movimento il vero è unico antagonista...i sondaggi che vengono diffusi a gran cassa in queste settimana dalla stampa prezzolata,e che danno il movimento in "discesa" fanno parte del pacchetto di offensiva mediatica per offuscare le menti dell'elettorato. Ma la seconda ragione, ancor più importante è che ad aprile entrerà in vigore la TARES, la nuova tassa sui rifiuti e sulle spese comunali. E' stato stimato un aumento certo del 25% rispetto alla tarsu, ma ci sono diverse variabili. E poi ci sarà da luglio l'aumento dell'IVA che non danno per scontato..adesso..ma ci sarà sicuramente perchè il gettito fiscale è in rapida discesa causa la drastica diminuzine dei consumi, e quindi si dovrà compensare per far quadrare i conti, pena l'aumento del debito pubblico. Insomma presentarsi ad un elettorato già pesantemente provato da una tassazzione senza eguali e senza fine, in cocomitanza con l'entrata in vigore di nuove tasse poteva rivelarsi un autogol...meglio anticipare e dopo il voto presentare il conto!!
Si salvi chi può!!

Antonio B. Commentatore certificato 10.01.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

LA BATOSTA CHE POTREBBE TRASFORMARSI IN DISFATTA
Era sintomatica e significativa la vignetta di Pillinini sulla Gazzetta del 30 ottobre scorso che mostrava un Angelino Alfano malconcio e incerottato per la botta delle elezioni siciliane, mentre cinque stelle gli roteavano intorno alla testa. Come Alfano anche gli esponenti degli altri partiti si saranno sentiti rintronati dall'esito di quelle elezioni.
Nessuno vuole volgere lo sguardo verso l'ombra di Grillo e del suo movimento cinque stelle che si allunga e si allarga su tutta l'Italia dopo l'esplosione del 18% nelle elezioni siciliane. Nessuno ne vuole parlare per non fare una gratuita pubblicità al comico che ormai fa politica seriamente e proibisce ai suoi di affacciarsi in televisione e se ne astiene pure lui.
Solamente il presidente del Senato, Schifani, ha posto in guardia le camere ricordando che se i politici continueranno a litigare su qualsiasi argomento senza venire mai a capo di nulla, Grillo col suo M5S potrebbe raggiungere l'80% dei voti. Tuttavia i principali esponenti di tutti i partiti girano a vuoto sulla legge elettorale, sulle primarie, sui nuovi raggruppamenti, su creazione di nuove sigle politiche e sproloquiano in televisione in cerca di visibilità e di impossibili apparentamenti, scaricando sugli "altri" la responsabilità di possibili disastri economici e politici. Mentre Grillo da comico si sta avviando verso la politica, i politici si stanno trasformando in comici. Molti di loro hanno già captato i segnali del cambiamento e stanno all'erta per il cambio della casacca. Chissà quanti vorrebbero correre verso il M5S, ma non si azzardano perché sanno che verrebbero scherniti e ridicolizzati dal nuovo Masaniello.

GRILLO TORNA IN TV
LA TUA MAMMA TI ASPETTA
NON ESSERE UN INGRATO
ERI UNO SCONOSCIUTO E TI HA FATTO DIVENTARE FAMOSO
LO SAPPIAMO CHE INTERNET è MONDIALE, MA LE ELEZIONI SONO IN ITALIA
E IN ITALIA SONO DI PIù
QUELLI CHE GUARDANO LA TV
MA PERCHè ODIARLA TANTO, PER I GIORNALISTI?
DICCELO

domenico f., BITONTO Commentatore certificato 10.01.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Piccolo sunto da Il Fatto Quotidiano di ieri.

In Italia istruzione e sanita' sono allo sbando, a causa dei continui tagli subiti negli ultimi anni.
L'unico settore che non conosce restrizioni di alcun genere e' il settore militare.

Dopo gli F35 e il loro relativo altissimo costo, si sono spesi altri due miliardi di euro per 4 sottomarini U212. Due miliardi, secondo l'articolo de Il Fatto, che risulterebbero essere circa la meta' dell'IMU sulla prima casa pagata dagli italiani.

Delle due l'una, o stiamo entrando in guerra "a nostra insaputa" o questi politicanti del caxxo affamano il popolo facendoci credere che si devono tagliare settori importanti come sanita' e scuola quando invece i soldi che loro dichiarano non esserci ci sono eccome!!

Ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 10.01.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dedico questi 20 secondi capolavoro di Stone&Parker a tutti, compresi noi. chissà che qualcuno non capisca qualcosa

ioete 10.01.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Crozza e le sue battute sul M5S.

Si certo le battute vanno rispettate, capite, tollerate, i comici si rispettano tutti nessuno escluso, è in effetti una forma d'arte di un certo rilievo (per chi la sa fare con intelligenza), qui sorge spontanea la domanda, ma crozza cosa c'entra allora con la satira ?

Si può dire quindi dai fatti (vedi battute sul M5S), che crozza sta alla satira come la bindi sta a calendari.

Crozza tutto può essere ma non un comico intelligente, non lo si può toccare poverino? non piace a qualche infiltrato nel blog (della vecchia politica) ciò che dico? non so cosa farci fatevene una ragione............

Perseverare non sempre vuol dire diabolico, può anche essere segno di grande convinzione e sicurezza di se, anche su questo fatevene una ragione.............non è colpa mia.

Pietro T. Commentatore certificato 10.01.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BIGIAMO IN MASSA
Stasera tutti si preparano all’evento del nuovo anno: Berlusconi da Santoro a Servizio Pubblico.
Propongo di bigiare in massa e di far crollare gli indici di ascolto.
Tanto poi nei giorni successivi ci faranno vedere i pezzi più salienti in tutte le salse. Concediamoci ogni tanto, crisi permettendo, almeno una buona pizza.
Buona serata a tutti

Armando ., Milano Commentatore certificato 10.01.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe manca un mese .

DOVE SEI???????????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!

simone stellini Commentatore certificato 10.01.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Agli imprenditori che non delocalizzano e mantengono gli stessi posti di lavoro andrebbero applicate significative agevolazioni. I politicastri ne parlano da anni ma non hanoo mai fatto una mazza.
Sicilia, restituzione buona parte della retribuzione. Grande! qua le promesse si mantengono!
Auguri a tutti i candidati

Pietro Rasulo, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNA MANDARLI TUTTI A CASA!!!!!!ARIA...!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 10.01.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PDL e LEGA NORD....si altri 20 anni di barzellette...c'erano e non hanno fatto un cazzo...!!si sono accodati al fiera!!e ora tutti insieme appassionatamente "lingua in bocca"...aooo!
Fuori Tutti!!!cari leghisti non fatevi prendere in giro dall'allegra brigata..!!
Vedrete dopo l'elezioni si rispartiranno il Feudo Italia...!!e bonanotte...devono andare tutti a casa..!!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 10.01.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

- Il boicottaggio mirato -
Ormai da alcuni anni ho iniziato una mia piccola battaglia: una scelta consapevole di tutto ciò che compro.
Sono sempre più convinto che con lo strumento della rete sarebbe possibile mettere in piedi una forma di protesta globale contro le grandi lobby economiche che operano nel nostro paese. Immagino un blog dove tu la mattina ti svegli e vai a leggerti le iniziative di boicottaggio a cui aderire. Esempio: Sappiamo che la più importante azienda produttrice di collant stà delocalizzando la produzione lasciando a casa migliaia di lavoratrici? Invitiamo tutte le signore a NON acquistare più quel marchio se ciò avviene.
Tutti i cittadini avrebbero la possibilità di dare il loro contributo alla lotta in difesa dei lavoratori. Riappropriamoci del potere delle nostre scelte individuali, uniti potremmo conquistare un potere decisionale enorme.

Luca Sani 10.01.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Cari Grillini, nel Blog molti chiedono, e si chiedono, dov'è finito Beppe Grillo, e per la verità una risposta attendibile non è stata data da nessuno. Io, invece, visto che non ci sono notizie in merito, mi sono convinto che Beppe se ne stia a casa seduto comodamente davanti al computer e che di tanto in tanto legga qualcuna di codeste “idiozie” che noi puntualmente scriviamo. E da bravo “comico” prenderà in considerazione le battute migliori, per poi farci magari all'occorrenza delle belle serate in piazza: nel frattempo comunque se la ride! (ovviamente leggendo, nel Blog, le “battute” più intelligenti!)

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 10.01.13 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finalmente una novità inserito nel milleproroghe, nella scheda elettorale ci sarà una specifica sezione "gratta e vinci" dopo il voto se gratti lo stesso simbolo vinci l'importo riportato, si può vincere fino a € 500.000, oppure puoi andare dal presidente del seggio e ricevere una nuova scheda elettorale, e grattare ancora.......

Carlo C. 10.01.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Ce lo chiede l'UE!
E' ora di finirla di prendere per il culo il popolo italiano!
Sottomarini= ce lo chiede l'l'UE.
Bombardieri ce lo chiede l'UE?.
La portaerei Garibaldi ce lo ha chiesto l'UE?
Delocalizzazione FIAT ce lo ha chiesto l'UE?
La UE ci ha chiesto le carceri più vivibili.
La UE ci ha chiesto L'IMU meno iniqua.
La UE ci ha chiesto una accoglienza degli immigrati più umana.
L'UE ci ha condannato e ci condanna ogni giorno per inadempienze che paghiamo profumatamente.
Insomma cari politici quando vi fa comodo ce lo chiede l'Europa quando non è conveniente per voi l'europa fate orecchie da mercante....tanto paga pantalone!

oreste m******, sp Commentatore certificato 10.01.13 10:56| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEDI "NOTTE AL VIMINALE" QUI A DX
GRAZIE GRAZIE GRAZIE PER CIO' CHE STATE FACENDO, grazie anche da parte di tutti coloro che non credono al cambiamento indotto dal M5S, anche se coloro non meritano ciò.

Fabio•17 hours ago −
Io c'ho passato la notte li e ero presente.
Do la mia versione dei fatti.
Report su quanto è successo.
Come si evince dalle foto postate sulla pagina facebook del Movimento 5 Stelle di Roma e sulle altre pagine del MoVimento eravamo solo noi questa notte li in coda.
I tre che stavano davanti a noi in coda (uno per ogni lista civetta) verso l'una hanno visto bene di iniziare ad allontanarsi, hanno fatto qualche comparsa fino alle 2.30, poi spariti fino alle 6.00 circa.
Durante tale periodo noi del MoVimento abbiamo visto bene di dare una ripulita sul posto, togliendo cartacce, bicchieri, sigarette e quant'altro, stava diventando un porcile. C'erano anche i due ragazzi della lista Monti presenti che ci hanno dato una mano (poco ma meglio di niente).
Ad un certo punto vista la totale assenza dei tre soggetti, sistemando le cose, abbiamo spostato la loro bandiera, il loro sgabello ed una loro busta (i loro rifiuti jeli abbiamo puliti noi), nient'altro, sul muricciolo di cinta affianco alle nostre cose, praticamente dove gli stessi avevano abbandonato thermos e quant'altro di loro.
E ci siamo riaccomodati nei nostri posti. Ovviamente eravamo davanti a tutti, perchè non c'era nessuno davanti a noi!
Precisiamo pure che i lor signori quando presenti, non sono mai stati dentro le transenne ma spesso e volentieri fuori e sulla scalinata. Questo penso lo ricordino anche chi c'era prima della mezzanotte. Quindi ovviamente noi eravamo a ridosso della transennata.
Cmq ritornando in merito.
Verso le 05.40 il signorotto (quello con l'amico che scrive gli articoli usciti) di una della tre liste ha fatto una comparsata per venirsi a
segue....... qui a lato "NOTTE AL VIMINALE"

mild 10.01.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Non so se esistano motivi strettamente di parte, "clientelari" , nel difendere un tipo di capitalismo (di uscirne nemmeno per idea) piuttosto che un altro,tant'è che in questo ameno luogo si sono elogiati per esempio "self-made man" come Steve Jobs fino a prova contraria facenti parte e promotori del grande capitale globalizzatore delle multinazionali e quindi in aperto contrasto con le posizioni protezionistiche del post odierno.

Piuttosto propenderei per un "movimento"partitoazienda in grado di essere sia liquido e con strategie pigliatutto che lisciano il pelo ai desideri e alla pancia dell'elettore-consumatore sia di indirizzare ,"imporre" all'occorrenza tramite il leader riconosciuto verso politiche e modelli "interessati".

L'Italiano qualunque e i temi qualunquisti ,quando rendono in periodo di crisi e con le elezioni alle porte in termini di consenso?

****
(wiki)
Il Fronte dell'Uomo Qualunque (UQ) fu un movimento e, successivamente, un partito politico italiano sorto attorno all'omonimo giornale (L'Uomo qualunque) fondato a Roma nel 1944 dal commediografo e giornalista Guglielmo Giannini.[..]

Il programma

Il Fronte dell'Uomo qualunque concepisce uno Stato non di natura politica, ma semplicemente amministrativa, senza alcuna base ideologica. Uno stato tecnico che funga da organizzatore di una folla e non di una nazione. Secondo Giannini per governare: "basta un buon ragioniere che entri in carica il primo gennaio e se ne vada il 31 dicembre. E non sia rieleggibile per nessuna ragione".

Da questa visione deriva che lo Stato deve essere il meno presente possibile nella società. L'economia deve essere lasciata totalmente ai privati in un sistema totalmente liberista.[..]

I punti cardine sono quindi:

Lotta al comunismo

Lotta al capitalismo della grande industria

Propugnazione del liberismo economico individuale

Limitazione del prelievo fiscale

Negazione della presenza dello Stato nella vita sociale del paese

>>>>


Firme raggiunte, a ieri sera, sembra che mancava solo il nord America. Per L Italia obiettivo raggiunto

Riccardo 10.01.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

mi è sorto un dubbio:tutti quelli che si affannano per un posto in parlamento,lo fanno perchè hanno delle idee da realizzare o,semplicemente,per stare vicino al cassetto con i soldi?beh,la risposta mi pare immediata.se ne deduce che,se non andiamo,in massa a roma e,li defenestriamo,non ne usciremo mai.stare qui a scrivere cazzate,sperare nel voto e,nella democrazia sono,solo,menate.la realtà è semplicissima:TUTTI questi non contano un cazzo.nemmeno quelli del movimento.decide bruxelles.noi non abbiamo sovranità.nessun margine di manovra.il popolo è schiavo e chi va a roma o nelle altre sedi,compresi quelli del movimento,lo fà,solo,per salvare se stesso.esiste una sola via d'uscita.....assumendoci tutte le conseguenze(che ho ben chiare)ma,cosa cambia?siamo,comunque MORTI.se poi ritenete che, quella che state vivendo,possa chiamarsi vita,allora sono nel posto sbagliato.

vito asaro 10.01.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Si viva il dazio, solo così si possono risolvere i nostri problemi lavorativi! Ogni prodotto che entra in Italia dovrebbe costare come l'equivalente 100% "Made in Italy", allora sì che il lavoro ripartirà, il debito pubblico diminuirà e l'economia italiana comincerà a respirare!

katia fabiani 10.01.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti ma soprattutto a Beppe e ai grillini. Vorrei fare una domanda: vorrei sapere se il M5S e riuscito a racimolare tutte le firme per poter partecipare a queste benedette elezioni politiche; scusate la mia ignoranza. Se questa notizia è stata pubblicata sul blog allora mi sarà sfuggita; per cui sarei grato se qualcuno mi rispondesse per rasserenarmi e per combattere la merda politica oggi presente con più convinzione.
Grazie e buon lavoro a tutti.

Vito Miccoli, Villa Castelli Commentatore certificato 10.01.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATECI MA NON ABBIAMO CICCIOLINE.

Non so se potremo essere perdonati. Tra i candidati del Movimento 5 stelle al Parlamento non spicca nessun nome famoso.
Non abbiamo atleti o atlete olimpiche come la Vezzali, grandi industriali, giornalisti venduti, paladini dell'antimafia, figli di politici, ex sindacalisti. Ma soprattutto non abbiamo vecchi conosciuti politici allevati a pane ed ideologia nelle segreterie dei vari partiti che cercano di conquistare un seggio, quasi che fosse un premio di fine carriera: il regalo che ti danno con i punti accumulati al supermercato per la fedeltà.

Non abbiamo ragazze di plastica con il seno rifatto, sui tacchi a spillo in minigonna ma studentesse, insegnanti, impiegate, professioniste, commercianti che hanno saputo crescere i figli e lavorare facendosi un mazzo tanto e che non sono costrette a chili di fondo tinta e carne in esposizione per nascondere il vuoto dei cervelli.

Noi restiamo convinti che il consenso e quindi i voti si guadagnino con la credibilità, l'impegno, i sacrifici e l'informazione non sfruttando la fama di alcuni personaggi esibiti come trofei che hanno il solo compito di attirare, come specchietti per le allodole, un voto di simpatia o di momentanea emozione.

La nostra è una politica che ha bisogno, prima di tutto, di un ricambio di persone che siano fuori dai soliti giochetti, dalle conoscenze, dagli apparati di partito e che possano dare il meglio di loro con grande impegno per un periodo limitato a due incarichi al massimo.

Se non cambieranno le persone ci ritroveremo, dopo il 24 febbraio 2013, con uno zoppicante governo misto tecnico politico con Berlusconi o/e Bersani al servizio dei guardiani delle banche con a capo Monti.

Non illudetevi sui numeri dei sondaggi che stanno gettando solo fumo negli occhi per nascondere l'inciucio post elettorale.

Antonino D., Leonforte Commentatore certificato 10.01.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani - frazione umida - esiste un sistema ecologico e di riciclo al 100% a costo ed impatto ambientale zero . Occorre solo l'investimento iniziale . Caro Beppe , se ne potrebbe parlare .

Antonio S. 10.01.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Il problema piu' grosso del M5S e' chiedere la partecipazione attiva dei cittadini alla vita democratica ad un popolo per natura menefreghista! Se va bene l'Italia diventera' tutta un grande meridione con tutti gli annessi e connessi!

inoki 10.01.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Accadde in Italia!

La corsa alle poltrone è iniziata e quindi divergenze, dissapori, insulti e quant'altro sono un ricordo!

La lega si ricompatta con berlusconi, il quale per conquistare la Lombardia e cercare di avere la maggioranza al Senato, rinuncia alla candidatura di PDC.
Questo il veto della lega oltre al grande sogno leghista:
Una macroregione Padana col 75% di risorse che rimangono al nord.

Questa la visione e il sogno leghista:
L'operazione è talmente convincente che è appoggiata, anche da...
Micchiche del "grande sud"!

Accadde in Italia!

scuolabus, 10.01.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Geniale. E trovatemi uno solo dei classici partiti che dica onestamente e faccia qualcosa riguardo a questa colonizzazione al contrario. C'è bisogno di stelle

Paolo pierobon 10.01.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

"La prossima volta che la trovo in giro le applico un dazio del 50%."

Non capisco, perché "la prossima volta"? Perché è un italiano qualunque che lo dice e l'italiano medio ha nel sangue il lassismo, il "per stavolta passi", l'eccezione, il condono?

Oppure si intende: ti ho sgamato, prenderò provvedimenti e la prossima volta non ce la fai a fare il furbetto? Però in questo caso non la devo "trovare in giro", ma semmai "la vengo a cercare". O si è insinuata, ancora una volta, subdola, l'indole italiana del fancazzismo?

Non ho capito

iena piangens Commentatore certificato 10.01.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissima... sono d'accordo !!!!!

Francesco Quinzi 10.01.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Anche il giornalista con l'occhio sifolino che guarda in alto si è messo con monti, ma che vada a f....ulo.
Ma da dove esce questa merda di gente?
Ma chi si credono di essere?

adriano fontanot torino 10.01.13 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo un minuto di silenzio in onore dei caduti, dei tanti che ci avevano creduto, sono gli orfani dei partito, che poi stanno veramente per partire nel mondo dell'oblio. Nel Cimitero Italia, ci sono ora delle nuove fosse aperte per il PDL,il PD e per la Frega Nord.Polvere alla polvere, cenere alla cenere, possa Dio donarvi la pace che voi non avete dato agli uomini. Un pensiero separato e particolare ai leghisti che sono rimasti con in Maroni in mano, propongo di preservarne qualcuno, come si fa per gli animali in pericolo di estinzione, mandiamoli percio'a convivere con i loro cugini, nel Parco Nazionale Virunga, vicino al Kilimangiaro, grande dimora degli ultimi gorilloni grigi.

Giorgio Ploner 10.01.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ho 60 anni ed ogni tanto scrivo qualche cosa sul tuo blog al quale sono molto affezionato. Questa mattina sono molto abbattuto perchè.. ho aperto il giornale, erano mesi che non lo facevo, ... le solite disgustose, luride,ladre, pedofile,cocainomani ... facce da cazzo. Oltre a fare il partigiano come i nostri padri, cosa ci resta altro da fare ? Se tu riuscissi a mandarmi solo due righe di conforto. Sono un piccolo imprenditore informatico di Modena. Cordialmente.

Maurizio Zoboli 10.01.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Grillini, vorrei dire Italiani però mi viene difficile, prima di dire i "partiti" sono morti, “loro” sono il passato, “noi” siamo il nuovo che avanza, “noi” portiamo avanti la democrazia diretta… forse è meglio porsi qualche domanda. Siamo un popolo? No, siamo un’accozzaglia di popoli! Perché non siamo un popolo? Perché 150 fa sono stati messi insieme tutti codesti popoli con l’inganno! Chi ci ha ingannato? I massoni, gli inglesi, i Savoia… i quali hanno ingaggiato un eroe di professione, Garibaldi, per unificare tutti i popoli del Nord con quelli del Sud! Cosa ha portato il Sud? E il Nord? Il Sud ha portato: la Reggia di Caserta, la prima tratta ferroviaria del territorio italiano Napoli-Portici, inaugurata alle ore 10 del 3 ottobre del 1839, il valore di quasi mezzo miliardo tradotto in vecchie lire, ovviamente allora vi era il Ducato, Grano (tarì, carlino, piastra), Tornese., l’immensa ricchezza culturale, soprattutto letteraria, del Sud… Il Nord ha portato: nemmeno una lira, giacché le casse erano vuote, le Alpi, la mitica nebbia milanese e l’immensa Pianura Padana! Subito dopo l’Unità d’Italia, i popoli del Sud furono chiamati, ma anche oggi, briganti! Allora noi non abbiamo una nazione? Penso proprio di no! Ma l’Italia quindi attualmente cos'è? L’Italia da sempre è stata un’espressione geografica!!! (ovviamente i nuovi “salvatori” della patria, non saranno d’accordo!)

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 10.01.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento

IL 21 GENNAIO BEPPE SARA' AD AVELLINO.
SARA' UN PIACERE RIABBRACCIARTI DOPO LA STORIA DELLA TESSERA NEL 2009.
IN PROVINCIA, ALLA CAMERA, PRENDERAI UNA VALANGA DI VOTI........A PRESTO AMICO BEPPE

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 10.01.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

VIVIANA buon giorno tu che sei attenta a tutti y commenti volevo sapere la tua opinione su un commento di ieri di VALENTINO CONTE 9-1-13 / 17,02. questo signore disperato ha minacciato il suicidio ... come eventualmente possiamo aiutarlo .??

Renato B., Giaveno-To Commentatore certificato 10.01.13 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Temo che se qualcuno del M5S non andrà in tv a discutere il nostro programma, perderemo tutto il lavoro fatto fino ad oggi.

Aldo Albanese Commentatore certificato 10.01.13 09:54| 
 |
Rispondi al commento

vedremo donne e uomini bighellonare sui nostri marciapiedi con al collo il cartello "one day woman" e "one day man"
come nel '29, la nostra via crucis, derisi e flagellati da tutti

Alex Scantalmassi 10.01.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUANO LE TRATTATIVE FRA FAVIA E LA LISTA DI INGROIA.
FAVIA FORSE SI CANDIDA CON DI PIETRO, DI LIBERTO, FERRERO, BONELLI E GLI ALTRI PROFESSIONISTI DELLA POLITICA CHE DA ANNI NON SIEDONO IN PARLAMENTO.
POVERINO CHE FINE HA FATTO.
VERGOGNA SEI STATO UTILE A BERSANI E NON TI HA NEANCHE CANDIDATO.......TI MANDA DA INGROIA , UNA NAVE PIENA DI RICICLATI CHE NON ANDRA' DA NESSUNA PARTE .
VOI AMICI, RICORDATE, CONTRO LA PORCILAIA PARTITOCRATICA VOTA 5 STELLE E STAI SERENO

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 10.01.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allegri ragazzi, i politici di merda si stanno mettendo nella merda da soli sperando che gli italiani non siano totalmente rincoglioniti, penso che Beppe nella campagna elettorale che deve iniziare ne farà vedere delle belle.
Auguri a tutti ( per le elezioni )!!

adriano fontanot torino 10.01.13 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io questa faccenda del MADE IN ITALY la metterei nel programmo!
Un marchio "certificato" utilizzabile SOLO se il prodotto è realizzato in Italia per almeno un valore percentuale da definire; ma ovviamente elevato 70-75 %

Leonardo Dei 10.01.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

uno alla volta, soli, nudi, indifesi

Alex Scantalmassi 10.01.13 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Mentre i nostri politici pensano a tramandare di padre in figlio e nipote le cariche elettive, 70.000 italiani con relative famiglie al seguito intravedono la concreta possibilità di finire sotto un ponte o su un marciapiede.

"Saranno 35 mila gli accertamenti sintetici che il Fisco ha programmato di eseguire quest'anno sui redditi dal 2009 in poi. È quanto emerge dalla Convenzione tra il ministero dell'Economia e l'agenzia delle Entrate. Questo vuol dire che, per arrivare alla cifra suddetta, gli 007 del Fisco dovranno mettere nel mirino una lista dei contribuenti da verificare anche tramite il Redditometro pari al doppio: circa 70 mila."

http://www.corriere.it/economia/speciali/2013/redditometro-imu/notizie/baccaro-redditometro-compri-btp_a690c706-5aee-11e2-b99a-09ab2491ad91.shtml

a noi Berlusconi, Bersani, Casini e Monti lasciano in eredità tutto questo

sarà il dialogo tra un funzionario qualunque dell'Agenzia delle Entrate e il made in Italy

BG

(Buona Giornata)

Alex Scantalmassi 10.01.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento

SOTTOMARINI TEDESCHI VENDUTI ALL'ITALIA!!!!!!!

(Sulla stampa online solo IL FATTO QUOTIDIANO pubblica quanto in oggetto)

Il sign. monti spede 2 miliardi di €uro per acquistare dalla germania 2 sottomarini, probabilmente indispensabili per poter fuggire in caso di sconfitta alle elezioni.
Ritengo che se proprio servissero la cantieristica italiana sarebbe all'altezza dei teutonici per produrre mezzi del genere, e se per caso costassero qualche €uro in più almeno visto la crisi dei cantieri, lavorerebbero operai e tecnici Italiani e non NAZISTI RICICLATI.

I SOTTOMARINI SERVONO PER FARE ESCLUSIVAMENTE GUERRA.
LA GUERRA SI FA PER UCCIDERE PERSONE CHE NON LA PENSA DIVERSAMENTE DA lui.
PERCHE' ALLORA UNO CHE NON LA PENSA COME lui NON DOVREBBE ARMARSI.....!

I MODERNI NAZISTI HANNO COSTRETTO PRIMA LA GRECIA AD ACQUISTARE CARRI ARMATI ED ALTRO ARMAMENTO, ORA COSTRINGONO L'ITALIA AD ACQUISTARE I LORO SOTTOMARINI

GRILLOOOOOOO!!!!!!! VIA DA QUESTA EUROPA FUORI DALL'€URO

pier p., novi di modena Commentatore certificato 10.01.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eggià...alla faccia dei lavoratori italiani...ci vorrebbe una rivoluzione finanziaria...ah sssh non ditelo ad alta voce che qui si rischia grosso!

Momi 10.01.13 09:38| 
 |
Rispondi al commento

questo testo è molto bello,
affronta il problema da lato delocalizzazioni, dovrebbe anche analizzare la grande ubriacatura subita dagli italiani che, come un barista alcolizzato, hanno svuotato il magazzino.
come si poteva immaginare di tenere sù una nazione appoggiandosi ad occhiali, magliette e scarpe?
mentre sputtanavamo idee, tecnologie e grandi imprese (olivetti, nuova pignone ....) eravamo entusiasti per i grandi marchi made in italy che già da un pezzo producevano fuori

adesso ci lamentiamo per le imitazioni, svegliamoci, se ci imitano vorrà dire che ancora ci considerano, riprendiamoci le nostre capacità e mettiamo i piedi per terra.

nazione di ipocriti e piagnoni !

agnese 10.01.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente! Nessuno l'ha mai detto alla gente cosa c'e' dietro la nostra situazione: parlano solo di "crisi", "c'e'la crisi..." e nessuno ha mai spiegato perche' le nostre aziende chiudono e non c'e' piu' lavoro.

Finalmente qualcuno l'ha fatto! Bravo Beppe!

Questo processo di spostamento della produzione mondiale verso la Cina riguarda in teoria tutte le Nazioni occidentali, e se consideriamo il costo del lavoro, dovrebbe riguardare prinicipalmente Paesi come la Germania.

Un piccolo dubbio: non e' che PER CASO, la Germania pensi di continuare a resistere facendo in modo che la piccola parte di produzione che ancora rimane nel vecchio continente, sia tutta sua? Basterebbe creare il deserto attorno a se'. Basterebbe far chiudere le aziende dei Paesi vicini e quel poco che rimane da produrre sarebbe suo permettendole di resistere in attesa di tempi migliori.

Non vi pare che la BCE (tramite i suoi sicari politici) stia perseguendo esattamente la desertificazione industriale dei Paesi europei, a tutto vantaggio della Germania?

Sapete com'e, a pensare male si fa peccato, ma...

Nicola da Mantova Commentatore certificato 10.01.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

la stessa cosa accade nel settore dell'autotrasporto..... dove tante grosse aziende per lucrare ancora di più , aprono uno sgabuzzino nei paesi dell' est europa(per avere una residenza fiscale) assumendo personale dell'est a basso costo , ed esercitando la loro attività nel nostro paese, noi italiani con questo sistema stiamo perdendo il lavoro mentre questi nostri imp--prenditori continuano con la scusa della crisi ad arricchirsi sempre più aggirando il sistema contributivo del nostro paese(devolvendo le tasse seppur poche ad un paese straniero) ma lavorando ed inquinando quì da noi questo sarebbe da far presente nelle piazze e nei comizi elettorali visto che tante di queste aziende sono appoggiate dai politici ladroni che abbiamo in parlamento!!

FABRIZIO P., Roletto Commentatore certificato 10.01.13 09:34| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i grillini con simpatie berlusconiane e che state con i piedi in due scarpe quando è che ve ne andate aff.....

michele ., rimini Commentatore certificato 10.01.13 09:33| 
 |
Rispondi al commento

E' un post denuncia bello ma comunque tardivo, perché e' già da diversi anni che grazie a tutti i nostri governi che non solo non mettono i dazi ma hanno fatto ponti d'oro alle aziende che sono andate a produrre all'estero; anzi sempre gli stessi governi hanno permesso di tutto e di più, perché ci sono grandi aziende che aprono e chiudono la cassa integrazione a loro piacimento il tutto sempre pagato e spesato dal nostro stato sociale. Al tempo stesso devo dire che sarei anche contraria di continuare con il sistema della produzione, si deve riciclare tutto se vogliamo fare le cose in modo ecosostenibile e soprattutto sfruttare al massimo le energie rinnovabili. (n.b. Solo i politici non devono essere riciclati !!!).
Chi e' d'accordo ?

Luisa B., Torino Commentatore certificato 10.01.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Non smetterò mai di meravigliarmi della stupidità degl italiani..Berlusconi e il pdl (partito del letame) in forte risalita.
Responsabile del disastro economico attuale(Monti per quanto odioso..non può essere additato per questa situazione,che è pregressa)..Gli italiani dimenticano troppo in fretta.Al di la dei famosi scandali Lombardia Lazio la lega di bossi ecc.ecc.Non mi ricordo di berlusconi nessuna azione di "governo" per questo paese, ho sempre sentito parlare o di leggi a personam o di scandali.Come si può dare ancora credito alle sue panzane.Tanti italiani sono autolesionisti e da ricovero psichiatrico ,questa è la mia opinione.E con forti complicità a sinistra..non ne usciamo più.Andrà a finire molto male

michele ., rimini Commentatore certificato 10.01.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A leggere i commenti risulta chiaro che i migliori sono quelli attinenti al post, i piu pacati e critici. Gli altri potrebbero anche non esserci. Su 800 commenti ne rimarrebbero si e no 30..a priori e per esperienza salto quelli della signora w

bob I. Commentatore certificato 10.01.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOTTOMARINI tedeschi ALL'ITALIA

pier p., novi di modena Commentatore certificato 10.01.13 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la televisione potrebbe essere un grande strumento e invece viene utilizzata per insegnarci a cucinare, per rincoglionirci con giochini a premi e,per farci dimenticare di chi ha fatto man bassa delle nostre vite.la televisione è nostra.invece di lasciarla nelle loro mani,dovremmo occuparla e deciderne l'uso.dovremmo fare peggio di berlusconi:presentarci,in massa,a tutte le trasmissioni e,portare,costantemente il nostro sfottò e,la nostra denuncia.

vito asaro 10.01.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione V.V. gli elettori del PD sono preoccupanti! Mi sono ritirato in meditazione da bonzo tibetano, ho concentrato la mia mente solo su questa figura, cioe' l'uomo (si fa per dire) che nel 2013, va ancora a votare per il PD. Ovvio, per poter capire questa abnorme decisione, ho dovuto ripensare che cosa sia in realta'questo partito. Cosi'con gli occhi della mente ho avuto una vista dall'alto di un oceano di menzogne, ruberie, corruzioni, interessi privati e di sottocasta, per esempio un Bersani che dopo il risultato negativo del 1° Referendum sul nucleare, contatta di nascosto il Ministro USA per l'energia, per commissionare uno studio di fattibilita'per centrali nucleari in Italia! Alla faccia del rispetto della volonta' popolare! Un oceano in cui c'e'di tutto e di piu', inciuci tossico-nocivi a danno 100% degli italiani. Chiaro che un elettore cosi'preoccupa, non di sicuro dal punto di vista politico, non esiste, mi rimangono solo argomenti di menomazione mentale, psicopatologie incurabili, tutte materie in cui di certo la V.V. la sa lunga!Chi e' infine costui? Io sono per un ominide psicolabile, con una personalita'da primate, insomma un individuo facilmente plagiato dall'apparente buonismo della Bindi, che in lui prende il ruolo della mamma e da Bersani, il buon contadino di paese che prende in lui il ruolo del papa', questo ominide nella sua primordiale mente nel PD vede tutta la sua famiglia, le sorelle, i fratelli , le cugine...
Nel pensare a "esso"il mio sangue germanico brucia per una tombale soluzione del problema tramite siringa Luger Cal. 6,35, ma siamo in periodo elettorale, che assomiglia a Natale, sono tutti buoni, fanno promesse di regali, baci, carezze, cotillons. Forse e' meglio una serie di elettroshock a 10.000 A?

Giorgio Ploner 10.01.13 09:19| 
 |
Rispondi al commento

OCCORRE RICORDARSI CHE E' DA QUANDO CRAXI E' ANDATO IN CINA CHE SONO COMINCIATI I FAVORI PERSONALI AI VARI PAESI.
RECENTEMENTE NON DIMENTICHIAMO CHE L'EMULO DI CRAXI CIOè BERLUSCONI HA COMMISSIONATO IL GAS ALLA RUSSIA A FRONTE DI UN "GETTITO PERSONALE" DI 200 MILIONI DI EURO. E' QUESTO IL SENSO DELLA FAMOSA FRASE " ... CHE MALE C'E' SE MENTRE FACCIO "L'AFFARE" AGLI ITALIANI MI FACCIO ANCHE GLI AFFARI MIEI" ... ... ???
NON A CASO IL PREZZO DEL METANO DALLA RUSSIA E' STATO SECRETATO!!!!
E PER CHI NON CREDE CHE UN IMPRENDITORI FRODI LA SUA PROPRIA AZIENDA ( COME LO STESSO BERLUSCONI HA AFFERMATO NEL PROCESSO MEDIATRADE CON LA FAMOSA FRASE "... MA CHE SENSO HA CHE UN IMPRENDITORE FRODI LA SUA PROPRIA AZIENDA???..." BEH ... VE LO SPIEGO IO QUALE SENSO HA CHE HO VISTO CON I MIEI OCCHI SUCCEDERE QUESTE COSE ... IL SENSO E' CHE CON QUESTI "GIRI" CIOE' FATTURAZIONI GONFIATE SU ACQUISTI ALL'ESTERO QUESTI "IMPRENDITORI" ( MEGLIO SAREBBE CHIAMARLI "LADRI") SI COSTITUISCONO FONDI NEI ALL'ESTERO.
NEL MIO CASO IL MIO IMPRENDITORE ACQUISTAVA UN PRODOTTO CON UN COSTO MAGGIORATO DEL 10% PERCHE' POI IL VENDITORE GLI ACCREDITAVA IL 5% SU UN CONTO ESTERO IN ZONA FRANCA. E SI PARLAVA DI UN PRODOTTO DI CUI LA SUA AZIENDA NE "MANGIAVA" DECINE DI TONNELLATE ALL'ANNO!!!!!!!
PER FORZA CHE POI ANDAVA IN GIRO A DIRE CHE NON GLI IMPORTAVA SE LE SUE AZIENDE POI FINIVANO L'ANNO CON IL PAREGGIO DI BILANCIO ... IL SUO "GUADAGNO" ESENTASSE L'AVEVA GIA' AVUTO E MOLTO COSPICUO ....
CIAO A TUTTI E FORZA 5 STELLE
ALDO

Aldo Moro 10.01.13 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Grande proposta di Berlusconi per il "Mercato Del Lavoro"

NINETE tasse a chi assume i giovani!

ma se il lavoro non c'e'...la copeta rimane comunque corta!

anni fa in Francia si tento' la stessa cosa..e loro che hanno un buon senso dell'umorismo misero fuori una vignetta che citava...

"Papa'...ho finalmente trovato un lavoro!!! IL TUO!"

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 10.01.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento

APRIAMO GLI OCCHI
USA
Abitanti 308 milioni
senatori 100
deputati 440
ministeri 17
auto blu 90 mila
benzina 0,79 al litro
ITALIA
Abitanti 60 milioni
senatori 315
deputati 630
ministeri 23
auto blu 650 mila
benzina 2 euro (56% di accise)
Perchè la crisi dobbiamo pagarla noi?

Gabriella M., Voghera Commentatore certificato 10.01.13 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Borse in salita , spread in discesa ... La crisi è finita ? Giusto il tempo di fregare per l'ennesima volta gli italioti dopo le elezioni serviranno il conto.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Per chi ha votato FAVIA, per quanto fatto per il movimento, per le sue capacità di sintesi e per tante ragioni che porta a votare una persona, cosa farà ora, sempre che accetti la candidatura con INGROIA? Dico questo perché io stesso provo questa incertezza. Per questo dico che anche il blog deve avere un ruolo importante per abbattere tutte le incertezze. Chi ha già deciso una linea politica non cambierà idea, sono altre le persone da convincere. Poi si discuterà cosa fare. Sicuramente non sarà,in un solo giorno, trovare scritto sul blog il nome di Bersani per 207 volte, quello di Monti 193,Napolitano 191. Berlusconi 146 e così via. Questi sono il passato non interessano. si deve parlare di persone e proposte nuove.Che poi con queste persone il movimento dovrà fare i conti, fare trattative e non potranno rivolgersi a loro chiamandoli "NANO MALEFICO, GARGAMELLA,RIGOR MORTIS o BIMBIMINCHIA.

Marco Giuberti Bologna 10.01.13 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peró il costo del lavoro è insostenibile e i diritti se ancora cosí possiamo chiamarli sono tutti sbilanciati da una parte. È una cosa da tenere comunque in considerazione.

Roberto anoardo 10.01.13 08:45| 
 |
Rispondi al commento

la balla piu grossa la sento adesso su rainews24 quando dicono che con i governi di sinistra le tasse erano piu basse che col nano.

se ben ricordo l'ultima volta sono cascati tutti tra le braccia del nano per via della pressione fiscale della sinistra.

basta pensare alla tassa si successione oppure quella miriade di tasse locali che sono nate proprio perché la sinistra era più forte sul locale ......

ma forse anche istat la accomodano a seconda delle esigenze di propaganda


comunque sia io non credo piu a nessuno

bruno bassi 10.01.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piccolo scoop su quanto dichiarerà il nanetto da arcore da santoro stasera, sempre ammesso che ci vada:

oltre ad abolire l'imu, il bollo sulle auto, ri-eliminare il cancro, ricostruire l'aquila a voghera, fare il ponte da messina a toronto, far avere il nobel per la pace a pantelleria e dimostrare che obama è il nipote di hitler, porterà la pace in medioriente e la vita su marte oltre a far tornare Gesù Cristo.

voleva anche dire che finalmente dell'utri andrà in galera, ma su questo i suoi elettori avrebbero qualche dubbio.....


Il fatto e' che colui che importa, i dazi c'e' li mette eccome. Siamo noi (la Ue) gli unici coglioni al mondo ad averli aboliti. Prima quando parlavo di dazi pensavo fosse sottinteso che essendo legati a questa trappola chiamata Ue non possiamo decidere autonomamente. E' chiaro che i passi da fare sarebbero molti a cominciare dalla moneta. Quindi prima di tutto riappropriarci della moneta, dopo di che prendere tutti i trattati a partire da quello di Maastricht fino a quello di Lisbona e usarli ...... vabbe' non voglio essere volgare ma si e' capito.
Utopia? Forse! Ma e' l'unica strada perche' sappiate che l'Italia non ha bisogno dell'Europa casomai il contrario. Difatti se l'Italia dovesse mai uscire dall'euro crollerebbe tutto il castello .
Tuttavia e' ovvio che per arrivare a certi risultati serve una classe dirigente con i cazzi e controcazzi non certo queste mezze seghe che ci ritroviamo oggi. Ma serve anche un popolo che non si fa infionocchiare dalle cassandre ovvero da coloro che ritengono indispensabile l'adesione alla ue e all'euro la cui alternativa sarebbero scenari argentini. All'Argentina ci siamo quasi e ci arriveremo con l'Euro. A proposito l'Argentina attualmente e' uno dei migliori players a livello momdiale e la Kirchner uno dei migliori premier al mondo. Quindi scordiamoci l'Argentina di 10 anni fa perche' oggi esiste un altra Argentina. Ma se quest'altra Argentina ha potuto nascere e' stato si grazie al coraggio di questa grande donna ma anche e sopratutto al coraggio del suo popolo.

fulvio Franceschini 10.01.13 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Il nano scese in politica promettendo la pensione ad 1 milione al mese ma scordo' di dire agli italiani che se avevi circa 13 milioni (lire) di beni catastali non avresti preso nulla!
Poi si prese L'alitalia e la vendette alla sua cordata di imprenditori dicendo che l'avrebbe salvata! L'alitalia sta per fallire!

Monti ha fatto suicidare decine di persone con il regime fascista di tasse e non ha speso 1 lira per creare lavoro!

Il papa dice che lo spread deve essere controllato poi settimane dopo si corregge e dice che lo spread insieme alla tutela sociale della gente deve essere la priorita'

Lui Monti che disse il cratere si stava allargando nonostante le sue pesanti tasse che ha portato al suicidio di decine di persone ora si presenta con lo slogan tipo "le tasse si possono ridurre.."

Non votate questi falsi politici !

La prima cosa che Monti ha detto di voler fare se veniva eletto era quella di modificare la legge elettorale invece di trovare lavoro a gente che ora si trova sotto la soglia della poverta'!


Vi fidereste di questi.. per come mantengono la parola, di fare leggi per voi??

www.tinyurl/la-lega-dice-no

john buatti Commentatore certificato 10.01.13 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Dal CDM di Napoli :
“I negozianti di Chiaia provati dal flop dei saldi e i comitati civici dicono basta e scendono in piazza contro l’amministrazione comunale che, secondo loro, ascolta poco la città e che «invece di risolvere problemi li sta creando». L’appuntamento è per martedì 15 gennaio e il tam tam è già partito sul web, da Twitter a
Facebook. In un comunicato diffuso soprattutto dai commercianti e intitolato «problemi in Comune» i futuri manifestanti elencano le loro ragioni: «Ztl e pista ciclabile inducono una mobilità intermittente. Mezzi pubblici insufficienti, obsoleti e inadeguati quando non pericolosi. Le strade cittadine sono in condizioni sempre più pietose, molte scuole sono ancora senza refezione e sono i più deboli a soffrirne. La Coppa America drena sempre più
risorse senza rendiconto alcuno. Il commercio che crolla sotto la pressione della crisi e della scarsa mobilità in città: dal black out elettrico a quello amministrativo e, dopo il Capodanno, ritorna l'incubo dei rifiuti accumulati in strada».”
E si ....Pensavo fosse amore invece era un calesse .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani è come Schettino
Di fronte alle difficoltà cerca una scialuppa di salvataggio

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 10.01.13 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il made in Italy sta fallendo e gli stranieri se lo comprano per due spiccioli.
Di oggi l'allarme dei servizi deviati di De Gennaro, che per conto di Berlusconi e Bush ha massacrato i militanti anti G8 a Genova alla Diaz (fu l'avvertimento delle destre turbocapitaliste agli oppositori che stava per partire il decennio delle orge speculative e inquinatrici, ricambiamoli con la stessa moneta) che i cinesi si stanno comprando mezzo paese.
Berlusconi cerca di salvare dal fallimento le sue già fallite televisioni finendo di ammazzare il paese, se non lo liquidano farà fuori pure l'euro.

mario genovesi 10.01.13 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono persone che hanno il kahrma del vincente
B,pur di vincere farebbe(e ha fatto)carte false
Ci sono persone che hanno il kahrma del perdente
Non c'è niente da fare,è come una stigmate che alla fine realizzerà un destino
Bersani ce la mette tutta per perdere
Una sorte grottesca gli ha dato un milione di elettori talmente rintronati che lo vogliono far vincere ad ogni costo
Lui a novembre scappa come un coniglio davanti alla responsabilità di vincere le elezioni e consegna l'Italia a uno non eletto ma inviato dal sistema finanziario per far fuori l'Italia e contrario ai desideri politici,economici e sociali della maggioranza degli Italiani
.. ma i suoi elettori non se ne accorgono e lo riconfermano lo stesso
Come non bastasse,per 13 mesi il coniglio vota "senza se e senza ma" qualunque nefandezza di Monti,persino la riforma delle pensioni, l'annullamento dell'art.18 e i tagli al welfare,così da sprofondare il Paese nella recessione
.. ma i suoi elettori non se ne accorgono e lo rivotano lo stesso
..a questo punto,il coniglio tradisce le proprie radici e i propri elettori,e dice chiaramente che o farà un Monti 2 o darà il ministero dell'Economia a Monti
Monti lo sfotte,gli volta le spalle,dimostra chiaramente di considerarlo meno che niente,gli dice in ogni modo il suo disprezzo,gli ordina di silenziare i suoi alleati,gli ruba deputati ed economisti e si mette in campo 'contro' di lui
Ma il meschinello giura che nemmeno così Monti è un suo avversario,al più un competitore e gli chiede addirittura di sostenere il proprio governo,come se col 37% dei consensi ne avesse bisogno!
...e anche dopo questa calata ignominiosa di braghe,gli elettori del Pd non gli tolgono la fiducia e continuano a fargli salire il consenso.
Io credo che Bersani alla fine ce la farà a perdere,malgrado i suoi elettori.Perché quando uno la sconfitta ce l'ha nel sangue è giusto che prima o poi ci arrivi,per compiere il suo destino.Ma sono i suoi elettori che mi preoccupano grandemente.

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 10.01.13 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe il mio pensiero è uguale al tuo. Cerca per quanto ti è possibile di frenare la tua veemenza, e fermati un attimo a pensare e soprattutto a leggere i messaggi che ti scriviamo.. Ciò che ti chiediamo è di andare in televisione... senza quelli del movimento. Se ci vai non ti automassacrerai con dei tour ... la gente ha bisogno che tu ti faccia vedere in video e parole. Nelle televisioni passa soltanto il video, quasi sempre di te incazzato.. e i commenti del giornalista di turno, che tu sei un "populista".Non puoi lasciar passare all'interno della scatola televisiva questo messaggio ... la maggior parte delle persone , non ne comprende neanche il significato. Tu e il tuo team siete degli esperti della comunicazione.. e non riesco a comprendere "le tue assenze". Il web non totalizza tutta l'informazione, e tu lo sai meglio di chiunque altro. Le persone che incontri su internet , non sono tutte e il passaparola che adoperiamo... ha poco effetto sui cittadini che non si informano sul web.

Vincent 10.01.13 07:58| 
 |
Rispondi al commento

com'è che quelli che votano M5S non si fanno problemi a dirlo anzi ne vanno fieri , mentre chi vota PD, PDL, Monti , Lega , ti risponde dicendo che non lo sa e che poi il voto è segreto , sarà che si vergognano ? Gli esempi malefici della politica degli ultimi 50 anni hanno distrutto la coscienza e la dignità di buona parte degli italiani , sono diventati degli asserviti al potere .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Sempre l'antica saggezza Made in Cina:

"Le farfalle e i fiori
sono multicolori e hanno
un buon profumo.

Il mio pane e' bianco
e profuma solo di pane"

Giorgio Ploner 10.01.13 07:50| 
 |
Rispondi al commento

L´´ Italia e´un paese esportatore e se inizia a mettere i dazi e´ovvio che colui che importa mettera´a sua volta i dazi...
Ma parlare di queste cose e´fare pura teoria.
Infatti sembra che coloro che scrivono NON sappiano che ORMAI noi non possiamo decidere piu´nulla.
Il nostro parlamento puo´al massimo legiferare su dove fare i gabinetti al quirinale.
TUTTE le decisioni importanti sono fatte a Bruxelles, il nostro governo, che sia destra, sinistra o centro e´un mero ESECUTORE delle direttive ricevute.
A MENO CHE si vada fuori dall´eurozona e dall´Europa.
ALLORA TUTTO diventa possibile.
Insomma se si vuole cambiare bisogna riacquistare il potere di farlo, altrimenti e´un semplice bla bla bla.

Patrizia B. 10.01.13 07:47| 
 |
Rispondi al commento

però che pena anche il PACCO Quotidiano , pagine intere per le solite minchiate di Bersani ,Monti e Berlusconi , ma per il Restitution Day solo poche righe in un angolino a fine 7° pagina .Penso che questo giornale si stia bruciando , venendo meno quell'imparzialità ed equidistanza tanto sbandierata con il rifiuto del sovvenzionamento pubblico.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 07:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dice il saggio cinese:
"Quando senti la puzza,
e' gia' tardi,
o sei tu che sprofondi,
o e' la merda che sale"
Da alcuni e gravi indizi, credo che i cinesi, abbaino iniziato a percepire l'odorino.
Infatti non hanno ancora dato una risposta alla domanda: se i redditi delle persone di mezzo mondo, a causa vostra, stanno precipitando come un asteroide, a chi venderete i vostri prodotti?
Loro pensavano al Continente Africano, che da qui a pochi anni sara' abitato da 1 miliardo di persone, loro pensavano ad un gigantesco scambio, petrolio e gas contro importazione di prodotti cinesi; purtroppo per loro, gli africani hanno altre idee in testa, prima fra tutte non vogliono essere mai piu'colonizzati o monopolizzati da nessuno, sono quindi propensi ad articolare e di molto i loro scambi commerciali. Ripeto la domandina: a chi venderete le vostre cineserie?

Giorgio Ploner 10.01.13 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del mattino

Ieri sera ho postato un “DUBBIO” , una mia riflessione in progress , sulle TV e il POTERE DI QUESTO ELETTRODOMESTICO e citavo una frase del filosofo KANT ,
"
Illuminismo è l'uscita dell'uomo dallo stato di minorità che egli deve imputare a se stesso Minorità è l'incapacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro. Imputabile a se stesso è questa minorità, se la causa di essa non dipende da difetto d'intelligenza, ma dalla mancanza di decisione e del coraggio di far uso del proprio intelletto senza essere guidati da un altro. "

Non mi sento soddisfatto delle poche righe scritte , e voglio continuare a proporvi la riflessione sulle TV .

Ritengo LA rivoluzione 5 STELLE una somma di RIVOLUZIONI.
Tra queste il rifiuto delle apparizioni in TV. O meglio : la netta distinzione tra NOTIZIA e la partecipazione al KAOS demenziale di tutto il resto.

Una volta si diceva : il giornale alle ore 10,00 è bello e pronto per avvolgere il pesce !

A che ora l'informazione televisiva finisce nello scarico delle COSE INUTILI?

Distinguiamo ; la notizia importante e ripetuta assume il RUOLO DI MEMORIA STORICA , e diventa LIBRI e documentazione televisiva per molto tempo. Ad es. LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO !

Ma tutto il PATTUME POLITICO , ripetuto tutti giorni, a tutte le ore , da tutte le reti televisive, da 40 anni sulla scena DEMENZIALE , con parole che si ripetono e si ripetono all'infinito , etc etc ,
LASCIANO un ricordo STORICO , o sono solo un BTZZZZZZZZZZZ fastidioso ?

Propendo per il FASTIDIOSO !
Certamente NON ne sono sicuro, ma IO ritengo che una buona parte del successo del MOVIMENTO 5 STELLE dipenda proprio dal MANCARE sulla scena del BTZZZZZZ fastidioso .

La NON partecipazione alla continua IMPOLLINAZIONE DEL CERVELLO , tramite TV, sia uno dei MUST che contraddistingue l'attuale rivoluzione IN PROGRESS in Italia.

Gradirei conferme dal Blog su questa mia piccola riflessione ! Grazie.


Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 10.01.13 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elezioni:
Berlusconi, secondo miei sondaggi siamo al 31%

bè, mi pare ovvio che l'ometto ormai non e manco più alla frutta, ma al conto.


l'altra sera ero al mio solito bar, covo di pidiellini e leghisti, ho fatto un microsondaggio tra una ventina di coloro che so hanno sicuramente votato per il nanetto le elezioni scorse, ebbene, hanno quasi tutti negato di averlo votato.....

fate voi.....

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Bisognerebbe fare come il Brasile mettere dei dazi anche oltre il 100% Poi vediamo se ai furbastri conviene ancora delocalizzare. Sei andato a produrre il Cina? E allora vendi ai cinesi Se vuoi vendere in Italia o vieni a produrre qui altrimenti ti massacro coi dazi.

fulvio Franceschini 10.01.13 07:10| 
 |
Rispondi al commento

Quello che non vi dicono fino al 25 febbraio.
In campagna elettorale i soliti "nostri" (o mostri?) promettono tutto ed il contrario di tutto. Non uno straccio di programma da alcun partito, coalizione o esponente della casta, ben inteso, solo chiacchiere e vuote promesse come ne sentiamo, leggiamo e subiamo da 20 anni di tv e stampa al servizio dei lottizzatori di turno. C'e' chi ha la sfacciataggine peraltro endemica di sfotterci asserendo l'importanza di diffondere OTTIMISMO tra la gente affinche' ripartano i consumi (quanto OTTIMISMO costa un etto di prosciutto?) e c'e' chi (fino al giorno 25 febbraio 2013) in tv promette di abbassare la pressione fiscale, di non aumentare l'IVA, e intanto se la ride con i compagni di merende a cena, prima o dopo la trasmissione, pasteggiando a ostriche e champagne che io pago (chiamasi incontro istituzionale soggetto pertanto a finanziamento pubblico).
QUELLO CHE SI GUARDANO BENE DAL RIVELARE AL POPOLO-BANCOMAT DELLA CASTA FINO ALLE ELEZIONI, e' che il rapporto deficit/pil per l’Italia nel 2013 secondo la commissione europea sara' del -1,1% e che quindi, "a politiche invariate", sarà impossibile raggiungere il pareggio di bilancio già l’anno prossimo, come qualcuno si era affrettato a controfirmare sulla pelle degli italiani e modificando poi la Costituzione con procedura d'urgenza. Secondo la Commissione europea Roma potrà raggiungere quest’obiettivo solo con un manovra aggiuntiva pari circa a mezzo punto del pil. Tradotto in soldoni: La disoccupazione continuerà a crescere, il pil a calare e il pareggio di bilancio nel 2013 sarà possibile solo con una manovra aggiuntiva in primavera. La manovra aggiuntiva la pagheremo noi, a politiche invariate, e quindi se tutto rimane com'e', e quindi se loro non si dimezzano numericamente, se non si riducono privilegi, vitalizi e stipendi e se non riducono la spesa pubblica (che non significa licenziare i dipendenti pubblici), se i ladri non tolgono l'incomodo, sara' il massacro finale.

Nadia E. Commentatore certificato 10.01.13 07:04| 
 |
Rispondi al commento

PICCOLO OT
Un organizzazione religiosa vuole imbavagliare lo spettacolo di Corrado Guzzanti denunciandolo per vilipendio alla religione.

Date una semplice firma qui:
http://www.change.org/it/petizioni/il-programma-di-guzzanti-non-deve-chiudere#

Per opporvi a questo imbavagliamento della satira.
Grazie.

armando e. Commentatore certificato 10.01.13 06:41| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi ci ha guadagnato abbondantemente, non certo il popolo italiano....

almagemme 10.01.13 06:41| 
 |
Rispondi al commento

Infatti si vede come vanno i consumi e il potere di acquisto dalle nostre parti...Noi italiani abbiamo l'opportunità storica di mandare a casa un sistema ormai malato: sfruttiamola bene il 24 feb!!! Un problema sarà la nuova disoccupazione di politici trombati...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato 10.01.13 06:30| 
 |
Rispondi al commento

Perche' il M5S vincera' le elezioni?
"Singoli atti di tirannide possono essere attribuiti a un impulso momentaneo, ma una serie di oppressioni, iniziate in un periodo determinato, che rimangono inalterate nonostante l'alternarsi dei governanti, dimostrano fin troppo chiaramente l'esistenza di un piano deliberato e sistematico, mirante a ridurci in stato di schiavitu'"
Thomas Jefferson

Noi vinceremo le elezioni perche' ci stiamo sottraendo consapevolmente e deliberatamente a quella forma di ipnosi di massa creata dalla ripetizione costante e martellante dei soliti temi presentati nei media dalle solite persone.
Noi abbiamo un programma, prendetene atto, e il buono ed il bello di questo programma UNICO in Italia e' che e' sottoposto a evoluzione, valutazione e integrazione da parte di noi tutti. Noi abbiamo deciso di non essere piu' spettatori del mondo, noi abbiamo scelto di essere partecipanti. Gli altri stanno tessendo come sempre alleanze, inciuci, valutano strategie per accedere al meglio (secondo i loro criteri, le esigenze ed i bisogni loro, dei loro amici, parenti e accoliti) al solito bottino: quella bella torta da spartirsi come facevano pressoche' indisturbati da decenni, fatta di soldi e sangue del popolo italiano. Parlano apertamente e spudoratamente di se stessi, di quali alleanze tesseranno e stanno tessendo in vista delle elezioni, sono talmente sicuri di se' che si gettano a palla sul gossip preelettorale, sfacciatamente e spudoratamente, dimenticando consapevolmente che mentre concedono un'intervista o siedono comodamente in un talk per parlare di se stessi, "la' fuori" la crisi, dalle loro stesse ruberie generata ai sensi del reato di alto tradimento alla nazione che avrebbero dovuto servire, la' fuori quella crisi sta erodendo le ultime energie e risorse di un popolo, che loro credono di poter spremere ancora fino all'ultima goccia di sangue. Ebbene, mentre loro si crogiolano nei loro giochi, noi, il M5S, stiamo attuando democrazia.
Vinceremo.

Nadia E. Commentatore certificato 10.01.13 05:41| 
 |
Rispondi al commento

B. sta facendo un USO CRIMINALE della Televisione

Spero che Travaglio stasera su La7 a Servizio Pubblico ricordi le stesse parole che Berlusconi pronunciò con il famigerato “Editto bulgaro” interrompendo le trasmissioni di Enzo Biagi, di Luttazzi e di Santoro, così:

- In questo momento della vita pubblica italiana, Berlusconi, ……condannato per FRODE FISCALE a quattro anni di carcere, di cui tre condonati per indulto, e a cinque anni di interdizione dai pubblici uffici, che dovrà versare immediatamente dieci milioni al fisco come risarcimento danni, con la motivazione di “naturale capacità a delinquere”, che – pur non ricoprendo più cariche formali all’interno del gruppo da lui fondato – continuava a occuparsi degli affari di famiglia”,
..... non pensa di fare .... un uso improprio e criminale della televisione?

Fino a quando gli consentiranno di continuare a farlo?

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 04:13| 
 |
Rispondi al commento

la tecnologia avanzata potrebbe risolvere i
nostri problemi studiando e copiando i prodotti
costruiti in america non sarebbe possibile? i
cinesi i giapponesi non fanno lo stesso?
se non lo faremo significa che siamo degli
sfaticati degli indolenti .
poi anche turandoci il naso comperiamo i nostri prodotti anche le scassatissime macchine Fiat
altrimenti non riavvieremo mai le aziende italiane
che hanno bisogno di ordini per resuscitare
senza richiesta dal mercato non c'è produzione
non c'è sviluppo e anche se rivestite d'oro
un disoccupato non si assume perchè non c'è
lavoro quindi responsabilmente dobbiamo comprare
prodotti esclusivamente italiani e dobbiamo
copiare tutti gli altri che non sono costruiti
in Italia e produrli noi. con la nostra fantasia
possiamo migliorarli.

patriota 10.01.13 04:07| 
 |
Rispondi al commento

É vero, ci riempiamo la bocca di parole che altri ci offrono.

perché MADE IN ITALY?
se lo facciamo noi si dovrebbe chiamare FATTO IN ITALIA, o no?

Guardate un po' come funziona la cosa in Messico, altro che made in México!!

http://3.bp.blogspot.com/-h5Y7BxW_wQM/UF0Fagw1Y1I/AAAAAAAAEKQ/iXXyLOinuvM/s1600/hecho.jpg

Gringo go home!!

Vi Amo!

Ashoka il Grande, México Commentatore certificato 10.01.13 03:32| 
 |
Rispondi al commento

Principali Alimenti importati dalla Cina nel 2010.
Da segnalare l'assurda importazione di 769 tonnellate di maccheroni.

China Paste of Tomatoes tonnes 115023
China Beans, dry tonnes 37465
China Vegetable Frozen tonnes 13274
China Dregs From Brewing;Dist. tonnes 10635
China Veg.in Tem. Preservatives tonnes 10307
China Food Prep Nes tonnes 4522
China Fruit Prp Nes tonnes 4244
China, mainland Fruit Prp Nes tonnes 4243
China, mainland Food Prep Nes tonnes 4222
China Groundnuts, with shell tonnes 3408
China Vegetables in Vinegar tonnes 3159
China, mainland Beer of Barley tonnes 3141
China Vegetables Preserved Nes tonnes 3075
China, mainland Vegetables Preserved Nes tonnes 3054
China Wool;Hair Waste tonnes 2976
China, mainland Wool;Hair Waste tonnes 2830
China Garlic tonnes 2443
China Cider Etc tonnes 2362
China Lentils tonnes 2272
China Vegetables Dehydrated tonnes 1972
China Fine Goat Hair tonnes 1833
China Food Wastes tonnes 1759
China Beverage Non-Alc tonnes 1605
China Beverage Non-Alc tonnes 1588
China, mainland Beverage Non-Alc tonnes 1476
China Soya Sauce tonnes 1201
China, mainland Soya Sauce tonnes 1189
China Groundnuts Shelled tonnes 1102
China Honey, natural tonnes 993
China Pet Food tonnes 977
China Pineapple Juice Conc tonnes 975
China Hair Fine tonnes 846
China Dried Mushrooms tonnes 832
China Macaroni tonnes 775
China Cotton Linter tonnes 772
China Macaroni tonnes 769
China Wool Degreased tonnes 747
China, mainland Macaroni tonnes 745
China Millet tonnes 693
China Tobacco, unmanufactured tonnes 680
China Pastry tonnes 653
China, mainland Pastry tonnes 629
China Oilseeds, Nes tonnes 604
China Nuts, nes tonnes 508
China Grapefruit (inc. pomelos) tonnes 507
China Nuts, nes tonnes 501
China Pears tonnes 471
China, mainland Cocoon Unr.&Waste tonnes 465
China Hair Carded/ Combed tonnes 452
China Raisins tonnes 415
China Ginger tonnes 392
China Silk Raw tonnes 385
China Tea tonnes 347

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 02:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CR...quel che dici non é corretto, mi spiace. Innanzitutto siamo grandi esportatori di tecnologia, know how e quant'altro. Tanto é che i primi assassini della nostra economia sono stati i produttori di macchinari che, incapaci di programmare a lungo termine, hanno svenduto le nostre migliori tecnologie a quei Paesi (Golfo e Cina) in grado di pagarle profumatamente che poi, ovviamente, non han fatto altro che copiarcele. L'imprenditoria italiana é scandalosa, ti parlo da piccolo imprenditore (ex manager di multinazionali italiane e straniere), conoscendo molto bene l'apparato industriale europeo- mondiale (ovviamente settorialmente). Ma é anche vero che quei pochi, grandi, coraggiosi imprenditori che ancora resistono contro ogni avversitá, non hanno avuto alcun supporto dallo Stato in termini di infrastrutture, garanzia del credito internazionale (come MOLTISSIMI Paesi fanno per favorire l'export), rapporti bilaterali di cooperazione (l'unico che ha fatto qualche cosa in questo senso, che piaccia o no, é stato Berlusconi.......), sostegno per l'impiego di giovani, sostegno per la formazione dei giovani ecc ecc dcc potrei continuare ore.
I dazi SONO UN DOVERE ed ovviamente possono essere selettivi come quelli applicati in ASIA ed in INDIA....eh si....proprio loro hanno imposto dazi pesantissimi all'importazione di merci da tutti quei Paesi che non hanno accordi bilaterali seri (ovviamente l'Italia non ne ha.....). Il tessile, meccanico, calzaturiero, chimico (perció anche prodotti edili) HANNO ASSOLUTA NECESSITÁ d'essere sostenuti e protetti dallo STATO ITALIANO. La ricerca va sostenuta cosiccome vanno sostenute tutte le iniziative industriali volte all'innovazione, alle energie pulite (quelle vere), alla riconversione di vecchi impianti inquinanti ed alla creazione di posti di lavoro. Altro che storie...
Chi avesse voglia, si legga qui alcune proposte di programma anche volte allo sviluppo ed all'occupazione:
http://freetaly.blogspot.com/p/programma.html

Andrea M. Commentatore certificato 10.01.13 02:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!
NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!
NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!
NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!
NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!
NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!
NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!
NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!
NAPOLITANO...............................................Basta la parola!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 10.01.13 02:33| 
 |
Rispondi al commento

La situazione è un po' più complessa di così.
Da italiano affermo che il made in italy è un marchio come un'altro, a
volte fa bene, a volte fa molto bene, a volte fa delle schifezze fuori dal
mercato che fascisticamente qualcuno pensa di poter paragonare, sostenere e
fare prevalere contro chi altrove ha fatto meglio. Questa difesa a
prescindere avviene impoverendoci tutti con l'assistenzialismo di
stato ad imprenditori incapaci (badate non è difesa di posti di lavoro buoni,
non operai o impiegati o famiglie povere sostenute, ma imprenditori
incapaci che guadagnano quel che vogliono sulle tasse e la schiena di tutti
per produrre roiti di prodotti che nessuno vuole o a prezzi peculanti).
Da italiano affermo ancora che E' CONTRO LA STORIA VOLERE DAZI.
Tutta la tecnologia che importiamo, i brevetti, il know-how e i prodotti ad
elevato valore aggiunto come computers e programmi e smartphone, i pannelli
solari e gli schermi LCD o anche solo le semplici batterie al litio e
tantissime altre materie prime ci costerebbero di più per via del dazio e
quindi saremmo svantaggiati nell'accesso a tali opportunità, che, invece,
chi non ha dazi accede senza problemi.
Da italiano, con criterio economico molto semplice e già applicato dalla
maggior parte della popolazione, faccio l'interesse dell'economia italiana
comprando qualunque migliore prodotto possibile al migliore prezzo
accessibile. Questo è quanto.
I dipendenti e i diritti delle persone non possono competere, la differenza
la devono per forza di cose fare gli imprenditori INVESTENDO in ricerca, in
automazione e in PRODOTTI INNOVATIVI che il mercato vuole,IN EFFICIENZA e
in PRODUZIONE DI UTILITA' per i loro clienti nostrani o esteri.
Le nostre azinde, purtroppo, non si stanno dileguando solo perchè gli altri
fanno meglio o vendono a meno, ma la colpa è imputabile al contesto
culturale italiano rozzo e analfabeta del web e sopratutto allo stato che saccheggia
ogni possibile ricchezza prodotta per non rendere quasi nulla.

cr 10.01.13 02:12| 
 |
Rispondi al commento

Adesso mi sono reso conto che quei famosi cinque clik....non servivano a un cazzo!

Tore Criscienz', Sorrento 09*01*13 23-07|


***


Ah!

H….!

B. M …..y ( né d - né m ) 10.01.13 01:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Grillini ridanno il 70% dello stipendio
Più di 100.000 euro nelle casse siciliane
I 15 onorevoli dell'Ars hanno tenuto per ciascuno tra i 2.500 e i 3.000 euro. Presentato un ddl per estendere a tutti il taglio
http://www.ilmessaggero.it/

lucio c., parma Commentatore certificato 10.01.13 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Voglio rendere omaggio a uno dei volti più belli e intelligenti della storia del cinema e attrice deliziosa:

Audrey Hepburn

al film che l'ha fatta entrare nella storia del grande schermo

Colazione da Tiffany

al celeberrimo

Moon River

http://www.youtube.com/watch?v=BMPC6C1e-EQ

silvano de lazzari (silvano de lazzari, lake como) Commentatore certificato 10.01.13 01:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,

Inserite la vostra intenzione di voto:

--------------------------------------------
http://www.facebook.com/sondaggiesondaggi
--------------------------------------------

Alex Picconatore Commentatore certificato 10.01.13 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Ehi Beppe, ma lo stai vedendo che le cose in campagna elettorale non vanno poi tanto bene? Ma ti sei accorto (penso di si) che Bersani e Monti fanno finta e poi faranno il Governo assieme per fare un culo tanto a tutti con la balla +euro+sacrifici-debiti=povertà per noi e ricchezza per il nord europa? Ma li leggi i blog tedeschi che sono contrari alle politiche di rigore della CDU+DB+FMI? Ma ti sei accorto che lo spartiacque fra noi e loro non lo si può trovare solo sulla corruzione, che bisogna attaccare con decisione competenza sui temi dell'economia? Tu hai detto un sacco di verità ed hai aperto un mare di teste quando sembrava impossibile che le cose che tu dicevi fossero vere. Ma per quale diavolo di motivo non attacchi seriamente sui temi economici? I maggiori economisti del mondo dicono che l'euro è una bufala che ci costringerà alla miseria. La grecia è il futuro che ci attende un mare di gente questo lo sente ed ha paura di dirselo, perchè la miseria fa paura e perchè si sente impotente. Tutto questo genera paura nelle persone. La paura della gente è il più grande ostacolo elettorale del M5S... Dai Beppe... dai Forrest dì la verità sull'euro!!! Facci vincere queste elezioni.

tempesta 2013 10.01.13 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Made in Italy a riguardo di scarpe. Diego Della Valle (Diego delle palle)

La nuova campagna pubblicitaria di Tod’s lascia spazio a personaggi poco noti, ma che fanno parte di famiglie importanti per la storia del nostro paese. Si sta rivelando una scelta vincente anche per il mercato cinese?

Noi abbiamo un filo conduttore che è sempre quello, il buon gusto e il sogno. Un buon gusto non legato al denaro – anche se i nostri sono prodotti costosi – ma che è legato allo stile di vita, quindi il fatto che si usino alternativamente facce e visi famosi del mondo del cinema internazionale o belle famiglie che sono in un momento di relax nelle loro case è assolutamente coerente. Poi il prossimo anno magari cambiamo idea e torniamo a fare quello che facevamo. In realtà non parlerei di cambiare idea, ma di cambiare momentaneamente il ‘tocco’, senza però mai perdere l’obiettivo principale che è quello di raccontare al meglio il buon gusto italiano, e il sogno. Quando i consumatori vedono la star americana vivono il sogno, quando vedono la bella famiglia italiana lì c’è il buon gusto. Questa scelta è stata apprezzata moltissimo in Giappone e in generale in tutta l’Asia, dove la gente ha voglia di assorbire tutto ciò che si lega all’“Italian touch”.

Capito vivono il sogno... come il suo amico di Cuneo ne.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 01:18| 
 |
Rispondi al commento

possibile che la bocassini non riesca a toglierci
dai piedi il nano malefico assurdo vederlo ancora
a porca porca con il suo servo vespone

lucio c., parma Commentatore certificato 10.01.13 01:02| 
 |
Rispondi al commento

In Cina i ragazzi studiano di brutto. Vorrà dire qualcosa?

Maria P., Bergamo Commentatore certificato 10.01.13 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La schifezza dei nostri "grandi imprenditori" si evince anche dal motivo per cui un pidocchio rifatto come Berlusconi è rientrato in politica.
Per comandare il suo partito di faccendieri? No, egli può tranquillamente circondarsi di tutti i ladri leccaculo che desidera!
Per salvarsi dai giudici? No, i suoi processi sono gestiti da azzeccagarbugli di primo piano che li manderanno tutti in prescrizione!
Per il puro piacere di gestire il potere? No, il potere è gestito da chi sta in ombra e B., non vuole certo essere la banderuola di nessuno!

Controllate, per piacere, quanto sono aumentate le azioni di Mediaset da quando il capetto è ridisceso in politica: più del 50%!
Nessuna scelta aziendale avrebbe fatto tanto, visto anche il livello a cui erano arrivate!
Merdiaset fa schifo!? Allora la marionetta arcoriana usa l' avanspettacolo politico italiano (a costo zero) per rimettere in sesto un' azienda stracotta e guadagnare un bel sacco di miliardi!
(e lui si lamenta di avere pagato 300 mila euro di IMU, con tutte le proprietà che c' ha, e il prezzo del divorzio!).
Capito?
Ma a noi, il Machiavelli, non ha insegnato proprio nulla?
Usa noi per arricchirsi lui!
(Cosa che hanno comunque sempre fatto i nostri "grandi capitani d' industria" che socializzano le perdite e privatizzano i guadagni).
Italiani povera massa di ciuchi, ingenui, cialtroni, ignoranti e timorati di dio, ovvero: masochisti solipsisti, masturbatori solitari; ve lo meritate proprio!
Il problema è che, in mezzo a voi, ci sono anch' io; e a me piace scopare!
Quindi, ragazzi, sveglia!

Loro le tenteranno tutte, anche blandirci, adularci, illuderci, apprezzarci, concedersi a noi in un amplesso finale tipico della mantide religiosa dopo l' accoppiamento.
Ma non passeranno!
EVVIVA
Maurizio

maurizio fontana 10.01.13 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche la Cina è alle prese con proprie aziende che delocalizzano in Vietnam, Indonesia e Malesia alla ricerca di manodopera meno cara. Pare che un terzo delle aziende manifatturiere del settore tessile e del vestiario siano sotto pressione per queste ragioni.

Tuttavia, il governo non sarebbe preoccupato in quanto il fenomeno è in linea con la volontà cinese di cambiare il proprio modello di crescita economica producendo prodotti di maggiore qualità e prezzo, anzi che prodotti a basso costo.

silvano de lazzari (silvano de lazzari, lake como) Commentatore certificato 10.01.13 00:56| 
 |
Rispondi al commento

http://www.rapportipaesecongiunti.it/rapporto-congiunto.php?idpaese=121

Rapporto italiano sul paese cina.Dati istat 2010
Interessante (e grave direi) che esportiamo rifiuti per 329 milioni di euro (che sicuramente ricicleranno), rispetto ad automobili (131) pelletteria (324) abbigliamento (177). Al primo posto macchinari (4 miliardi)

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 00:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi è capitata di vedere una immagine su facebook...
che non linko perchè vomitevole...eppure è stata
postata da un 5 stellato...eh! ...del sud ! Puglia!

che cosa ha di vomitevole?

mah! rosso o non rosso, nero o non nero, quando si inviano inesattezze sulla rete, rimangono cazzate di parte ...e basta !

il fatto di accostare un Ferrando alla casta...responsabile del disastro attuale mi sembra alquanto deviante. Visto che molti berluschini (Como, uno o più) tentano infiltrazioni nel M5S ...ormai è acclarato!

Come il caso di alessio santi, qui sul blog, che cita bersani e monti come responsabili delle delocalizzazioni in Cina ! ...quando c'era invece tremonti giulio che ci vendeva pure i nostri bot !

- il berluschino avvelena anche te, digli di smettere! (anche se lo fà con il filtro M5S)


LE COSE CHE DEVONO CAMBIARE

UNA MADRE DENUNCIA: LA SCUOLA HA RIFIUTATO MIO FIGLIO PERCHE' HA LA FIBROSI CISTICA
La vicenda è accaduta a Montepaone, in provincia di Catanzaro. Al piccolo, di cinque anni, sarebbe stata negata l'iscrizione alla scuola dell'infanzia, pubblica

lucio c., parma Commentatore certificato 10.01.13 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Non per niente Germania e Usa sono molto orientati verso il mercato cinese e stanno costruendo rapporti molto interessanti.
Mi chiedo se in Italia Sindacati e Confindustria abbiano saputo fare qualcosa per uno sviluppo industriale adeguato ai tempi.

Maria P., Bergamo Commentatore certificato 10.01.13 00:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel lungo periodo (20 anni), la Cina crescerà a un tasso del 6,6% annuo, secondo stime Ocse, mentre stime più prudenti parlano di un 5,5%, notevolmente inferiore, dunque, rispetto al passato.

Nonostante ciò, il paese resta interessante per i grandi gruppi industriali perché si tratta di un mercato di un miliardo e trecento milioni di abitanti, potenziali consumatori, ancora quasi vergine.

silvano de lazzari (silvano de lazzari, lake como) Commentatore certificato 10.01.13 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe VAI IN TV. Si deve vincere!
Chi è il candidato PREMIER del M5*? Non lo sa nessuno!
Non c'è ragione di temere neanche per i candidati.
Se parlano in piazza devono farlo in TV. Basta limitare il rischio facendo i muscoli sul PROGRAMMA.
La Ragione di non presenziare in TV non può essere al 100%. Se fossi candidato direi le cose del M5* che gli Italiani vogliono sentire:
- Riduzione Parlamentari
- Riduzione stipendi Parlamentari a 5000 Euro
- Riduzione stipendi Manager dello Stato
- Eliminazione Rimborsi elettorali
- ecc. ecc.
In pratica:
- Giustizia in tutti i campi.
TANTO BASTA !!!
A me sembra facile, (non è arroganza) tenere testa a quei giornalisti prezzolati, e tanto più facile demolire i politici o parlamentari in carica ignoranti e quindi MORTIFERI in materia di DIRITTI CIVILI.
Sono PARASSITI. E chi può aver paura di loro.
Io faccio propaganda ma convinco poco perchè non Ti vedono in TV e Ti sentono lontano. Non puoi essere in tutte le piazze d'Italia.
E BELIN DACCI UN SEGNO almeno una volta.

Rinaldo S. Commentatore certificato 10.01.13 00:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Anche la PRC - Popular Republic of China - conosce il problema del costo del lavoro che crescerebbe a un ritmo di un 15 - 20% annuo.

silvano de lazzari (silvano de lazzari, lake como) Commentatore certificato 10.01.13 00:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente iniziamo a capire cos'è il capitalismo?
Ora rimane da capire chi è che lo usa e lo ama oppure ci siete arrivati?
Allora nel calderone dei ladri assieme ai politici chi ci dobbiamo mettere?

Escludo da questo discorso le imprese individuali, o piccole per le quali è necessario che il titolare lavori a fianco dei dipendenti.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 00:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cinesi sono tradizionalmente abituati a mettere da parte i soldi: almeno il 30% del proprio reddito viene destinato al risparmio, mentre in Europa la percentuale scende al 13% e negli Usa addirittura al 4%.

E' dunque un potenziale enorme mercato che attrae i grandi gruppi industriali, del lusso specialmente: si stima infatti che in futuro il 50% del fatturato dei maggiori marchi industriali proverrà dal mercato cinese.
Crisi globale permettendo.

silvano de lazzari (silvano de lazzari, lake como) Commentatore certificato 10.01.13 00:18| 
 |
Rispondi al commento

io prenso che se beppe grillo
nell'ultimo mese prima delle elezioni non va in tv
a sfondare il video e entrare nelle case di tutti gli italiani
accettare il contraddittorio con i bimbominkia
noi saremo ancorati sempre al 20%
pochi, ma buoni
buoni, con tanti bei progetti ma da mettere nel cassetto perche' non incideremo.
Io vorrei il m***** al 51%
e si puo' ancora fare se grillo va oltre il web,
va oltre le piazze di un nuovo massacro tour,
va, ora che e' inverno, nelle case degli italiani attraverso i mezzi televisivi ora appannaggio dei partiti e degli imbonitori sociali quali sono i giornalisti che dipendono dal sistema.
Il m***** deve essere il cavallo di troia che permette ai cittadini di espugnare la citta' del sitema che ieri si chiamava ilio oggi italia.
vai in tv grillo e spaccagli il culo!!!!!!!
cosi' tutti capiranno chi siamo, cosa non vogliamo
e cosa proporremo per tutti gli italiani

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 10.01.13 00:10| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Estratto dei principale alimenti importati dall'Italia dal mondo nel 2010.

France Wheat tonnes 1953203
Argentina Cake of Soybeans tonnes 1686692
Canada Wheat tonnes 1004744
Hungary Maize tonnes 990391
Indonesia Palm oil tonnes 756286
Germany Cow milk, whole, fresh tonnes 753902
Hungary Wheat tonnes 642137
Paraguay Soybeans tonnes 536029
Austria Wheat tonnes 529565
United States of America Wheat tonnes 528454
Germany Wheat tonnes 517892
Brazil Soybeans tonnes 502688
France Cow milk, whole, fresh tonnes 476819
Germany Sugar Refined tonnes 450900
France Barley tonnes 441008
Spain Olive oil, virgin tonnes 422082
France Sugar Refined tonnes 408992
France Potatoes tonnes 402755
France Maize tonnes 338976
Germany Beer of Barley tonnes 334518
Austria Maize tonnes 331014
Greece Wheat tonnes 306226
Mexico Wheat tonnes 268413
Ecuador Bananas tonnes 267511
Germany Cheese of Whole Cow Milk tonnes 246734
Germany Milk Skm of Cows tonnes 231203
Turkey Wheat tonnes 225522
Austria Cow milk, whole, fresh tonnes 224523
Slovenia Soybeans tonnes 224265
Romania Wheat tonnes 219521
Slovenia Cow milk, whole, fresh tonnes 217794
Germany Pork tonnes 212322
Russian Federation Sunflower Cake tonnes 209276
Australia Wheat tonnes 207589
Slovenia Cake of Soybeans tonnes 183282
Netherlands Wheat tonnes 180433
Malaysia Palm oil tonnes 172273
Bulgaria Wheat tonnes 170719
Slovenia Maize tonnes 160170
Brazil Coffee, green tonnes 158659
Austria Beverage Non-Alc tonnes 157280
Netherlands Pork tonnes 151499

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.01.13 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non so se si capirà, questo è un estratto di ciò che ha importato l'Italia dalla Cina nel 2010


Italy China Paste of Tomatoes 2010 tonnes 115023
Italy China Paste of Tomatoes 2010 tonnes 115023
Italy China Beans, dry 2010 tonnes 37465
Italy China Beans, dry 2010 tonnes 37465
Italy China Vegetable Frozen 2010 tonnes 13274
Italy China Vegetable Frozen 2010 tonnes 13274
Italy China Dregs From Brewing;Dist. 2010 tonnes 10635
Italy China Dregs From Brewing;Dist. 2010 tonnes 10635
Italy China Veg.in Tem. Preservatives 2010 tonnes 10307
Italy China Veg.in Tem. Preservatives 2010 tonnes 10307
Italy China Food Prep Nes 2010 tonnes 4522
Italy China Food Prep Nes 2010 tonnes 4389
Italy China Fruit Prp Nes 2010 tonnes 4244
Italy China Fruit Prp Nes 2010 tonnes 4244
Italy China Groundnuts, with shell 2010 tonnes 3408
Italy China Groundnuts, with shell 2010 tonnes 3408
Italy China Vegetables in Vinegar 2010 tonnes 3159
Italy China Vegetables in Vinegar 2010 tonnes 3159
Italy China Beer of Barley 2010 tonnes 3141
Italy China Beer of Barley 2010 tonnes 3141
Italy China Vegetables Preserved Nes 2010 tonnes 3075

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO VAI IN TV

CINQUE MINUTI IN TV IN PRIMA SERATA DI SABATO VALE PIù DI CENTO MASSACROTOUR DI DISCORSI NELLE CENTO PIAZZE CON DIECIMILA(?) PRESENZE

VAI IN TV, FACCI RIDERE METTENDOLI IN RIDICOLO
CON LA TUA GRINTA E CON LE TUE MICIDIALI BATTUTE

IO NON RIESCO A CONVINCERE I MIEI A VOTARE M5S, PERCHè NON CI PROVI TU?

PENSA TU,DICONO CHE VOGLIONO VOTARE MONTI, IL SORNIONE MIRACOLATO DA NAPOLITANO A SENATORE A VILTA', L'UOMO DI PAROLA, CHE NON AVREBBE FATTO MAI POLITICA PARTITICA - NON HA CREATO UN PARTITO
HA FATTO SOLO UNA LISTA NOZZE: OGNI NOMINATO NELLA LISTA DEVE FARGLI UN REGALO, MEGLIO SE GLI PORTA UN PACCHETTO DI VOTI SICURI!

SU QUALUNQUE CANALE TV, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE APPARE COL SUO INTERCALARE EH...E CON....IL..EH..SUO....BONARIO. .EH..FACCINO. .OCCHIALUTO....EH....CHE...TIENE...EH...LA...SUA...EH LEZIONE...EH... AI...DISCEPOLI.. EH, MADONNA SBRIGATI A PARLARE CHE MI STA VENENDO IL LATTE ALLE GINOCCHIA

SE ANDASSI TU IN TV CON LE TUE MITRAGLIATE, CON LE TUE PAUSE CARICHE DI SIGNIFICATI COMPRENSIBILI ANCHE AI BAMBINI, SPOPOLERESTI E IL TUO GRADIMENTO SALIREBBE ALLE STELLE, COL 55/60% FARESTI TREMARE MONTI, TREMONTI, BERLUMONTI E BERSAMONTI, CASIMONTI,FINIMONTI, MAROMONTI,INGROMONTI

VAI IN TV, E' L'OCCASIONE IN PIù
E FACCI RIDERE
E SOPRATTUTTO FACCI VINCERE!

domenico f., BITONTO Commentatore certificato 09.01.13 23:46| 
 |
Rispondi al commento

E i leghisti delusi da Maroni vanno coi nazisti

Leggo su un giornale online la seguente notizia, titolata “I leghisti delusi vanno coi nazisti”. Riporto: “I leghisti delusi vanno con Alba Dorata. La svolta berlusconiana di Maroni si è lasciata dietro un bello strascico di polemiche nel Carroccio, e qualcuno, racconta Paolo Berizzi su Repubblica, ci racconta che c’è chi ha deciso di cambiare formazione e candidature. Radicalmente: L’ultima fuoriuscita — da leghista a dorata — si chiama Cinzia Iacopini, 46 anni, due figli, scrittrice ed ex consigliere comunale (eletta nel ’92) del Carroccio a Busseto. Federalista da sempre ma delusa, delusissima dalla Lega. A tal punto da decidere di passare, come altri militanti stanno facendo in Emilia e anche in Lombardia, ad Alba Dorata Italia. Il movimento nato sull’esperienza degli omologhi greci entrati in Parlamento col passo dell’oca e facendo proseliti con le aggressioni xenofobe”.

Mi sorge solo, e spontanea, una domanda: ma a questa signora non bastava proprio Borghezio?

lucio c., parma Commentatore certificato 09.01.13 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italiano qualunque: "Non ci penso neppure. Si tolga quel Made in Italy dalla faccia, lei è un infiltrato, figlio di capitalisti rinnegati che creano disoccupazione e di chi lo permette. La prossima volta che la trovo in giro le applico un dazio del 50%." [ B.G.]

quello non lo direbbe mai un "italiano qualunque"...già è sbagliato il soggetto parlante...caro Beppe!

infatti ci sono in giro itaglioni, anche qui, che non capiscono che c'azzecchi il fatto che treMorti
ci abbia venduto alla Cina nello stesso tempo che quei presunti capitalisti ci hanno depredato della forza lavoro (qualità del lavoro) .

Quindi il discorso dell'italiano qualunque diventa una esternazione rivoluzionaria che dovrebbe impiccare, ghigliottinare, o almeno sputare in faccia a coloro che permisero questi
fatti. INVECE CE LI RITROVIAMO CANDIDATI ALLE PROSSIME ELEZIONI... e pure ancora tra loro alleati !

ps. intanto i vari "barnard" spargono il "seme del coglione" ..."sveglio" !!
tanto che un futuro avremo pure la valuta stracciona , non solo gli itaglioni !


Come al solito un post fatto alla perfezione di facile comprensione. Purtroppo ne M5S ne nessun partito in italia potrà fermare questo trend dettato dal WTO. Gli stati non potranno mai e poi mai applicare dei dazi

Alessandro Lingetti 09.01.13 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli stilisti sono i peggiori. Non solo Cina anche Romania e simili.

A. Rip, Roma Commentatore certificato 09.01.13 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Adesso mi sono reso conto che quei famosi cinque clik....non servivano a un cazzo!

Tore Criscienz', Sorrento Commentatore certificato 09.01.13 23:07| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il "made in Italy" di Shangai ? ...eh! mica solo questo...noooo!

Debito:
Tremonti, positivo interesse Cina a nostri titoli 23/12/2009 14.00


ROMA (MF-DJ)--"L'interesse della Cina ai nostri titoli, in linea generale, e' positivo".

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, parlando delle indiscrezioni sul grande interesse della Cina per i titoli di Stato italiani. Il d.g. del Tesoro, Vittorio Grilli, ha aggiunto che "la Cina
sta diversificando molto. Non abbiamo cifre specifiche ma non ci sorprende che siamo nel loro portafoglio".

http://www.tg2.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-8fb11833-c54d-4a31-8787-72457c41e444.html?p=0


OGGI RITORNANO ...INVERTITI (lic. Crozza) ...con
l'appoggio della lega nord !

pensa che razza di itaglioni ci sono in giro ! eh!


Salve
Ricetta per rilanciare l'economia italiana:
1.Togliere a banchieri privati il controllo della creazione della moneta. Rothschild:"lasciatemi il controllo della moneta e potete eleggere i politici che volete, che diventeranno le nostre marionette", perciò Bersani Monti o il nano sono sempre la stessa schifezza.
2.Ridare ai popoli il diritto di creare moneta, perciò per riconquistarlo Bisogna uscire dall'euro, che è diventato il cappio tedesco dell'Europa e così si elimina anche il signoraggio.
3 Tassare le transazioni bancarie al 5%, tanto, se le banche vanno a farsi fottere non avremo perso niente, perché non servono ormai più.
4.Tassare l'economia reale allo 0%; riusciremmo a fregare anche i cinesi; dopo, con la piena occupazione, potremmo cominciare a ridefinire il livello di tassazione, anche delle imprese.
Basterebbero pochi piccoli passi, ma nessun partito li ha in agenda.
Spero che il movimento 5 stelle li faccia suoi, perché in questo modo il debito pubblico verrebbe eliminato automaticamente.
Questo è il sistema NORD-DAKOTA, dove le banche sono proprietà del popolo e sta portando benessere e prosperità ai cittadini di quello stato americano
saluti a tutti

Giuseppe Siano, - Seleziona - Commentatore certificato 09.01.13 22:59| 
 |
Rispondi al commento

I 3 referendum x l'Anno Nuovo.
Sarebbe bello poter cominciare l'Anno Nuovo con una bella novità: un referendum abrogativo in 3 punti, tanto per cominciare.
Un governo con solo una camera e un numero massimo di 200 parlamentari.
Abolizione di tutte le province d'Italia.
Abolizione delle accise e tassazione normale sulle fonti energetiche.
Buon 2013

federico 09.01.13 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi il tg5 ha trasmesso la notizia che i rappresentanti del m5s si sono ridotti lo stipendio a 2500 euro e i restanti sono confluiti in un fondo a favore delle piccole imprese,cio' mi ha reso felice e orgoglioso di far parte di questo movimento.spero che questa dimostrazione di onesta' e di grande cambiamento della politica italiana convinca anche i piu' dubbiosi verso il m5s che il nuovo e' arrivato finalmente e cio' che il m5s ha promesso si sta avverando.votiamo con forza il cambiamento con il m5s

aldo ., varese Commentatore certificato 09.01.13 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intenzioni di Voto Elezioni Politiche 2013

Più siamo meglio è!

--------------------------------------------------
FACEBOOK
--------------------------------------------------

http://www.facebook.com/sondaggiesondaggi?sk=page_insights no spazio .com.

Alex Picconatore Commentatore certificato 09.01.13 22:30| 
 |
Rispondi al commento

col massimooo rispetto per chi non può ma invito chi riesce a donare!!!dai dai dai!!!:)

Luca M., Rho Commentatore certificato 09.01.13 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O T
prego beppe di partir col camper per la lombardia.qui sarà facilissimo vincere se solo abbiamo un poco di visibilità in più. :) ricordarsi che qui è il regno della lega ladrona,regno ormai scomparso come scompare il regno del ciellismo.vieniiii beppeeeeeeeeeeeee che ci piace vincere facile!!!ti pregoooo!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 09.01.13 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOOOOO, GRAZIE !!!

“5Stelle, in lista un ex Forza Italia. E gli ‘amici’ del Pdl raccolgono le firme”

“Accade a Como, dove Antonio Endrizzi, già iscritto al partito di Berlusconi e assessore di un comune in provincia, alle amministrative 2012 si era candidato in una lista civica di centrodestra. Scoppia la polemica in rete: "Si propongono riciclati ai cittadini"

Fonte:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/09/5stelle-a-como-candidato-ex-forza-italia-e-amici-del-pdl-raccolgono-firme/465461/

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 09.01.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento

L'ALFA ROMEO DI UNA VOLTA
STA A QUELLA DI OGGI
COME UNA SCOPATA
STA A UNA SEGA.

COMMENTO TECNICO.

nino f. Commentatore certificato 09.01.13 22:15| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Non ci sono solo gli Stati Uniti “MA ANCHE L’ITALIA HA IL SUO BARATRO FISCALE”, si chiama “FISCAL COMPACT”.

Il Trattato sulla stabilità, sul coordinamento ecc. imposto da Consiglio europeo, Commissione e Bce. L’art. 4 prescrive: “Quando il rapporto tra il debito pubblico e il prodotto interno lordo di una parte contraente supera il valore.. del 60%… tale parte contraente opera una riduzione ad un ritmo medio di un ventesimo all’anno”

Al fine di farlo scendere al 60% per cento del Pil come prescrive il Trattato, il nostro debito pubblico di 2000 miliardi si dovrebbe quindi ridurre il debito di 50 miliardi l’anno per un ventennio.

Ma poi ci sono gli interessi sul debito, al tasso medio del 4%, comporta una spesa di 80 miliardi l’anno, la quale si somma ogni anno al debito pregresso.

Ora, se riduco il debito di 50 miliardi, avrò sì risparmiato 2 miliardi d’interessi; però sui restanti 1950 miliardi dovrò pur sempre pagarne 78 miliardi d’interesse.

Facciamo i conti della serva al tasso medio del 4%:
- Il Primo anno “IL DEBITO È SALITO” a 2028 miliardi (2000-50+78).
- Il secondo anno “IL DEBITO È SALITO” 2057 miliardi (2028-50+79)
- Il Terzo anno “IL DEBITO È SALITO” 2087 miliardi (2057-50+80)

Ripetiamo lo stesso calcolo al tasso medio del 3%:
- Il Primo anno “IL DEBITO È SALITO” a 2009 miliardi (2000-50+59).
- Il secondo anno “IL DEBITO È SALITO” 2017 miliardi (2009-50+59).
- Il Terzo anno “IL DEBITO È SALITO” 2026 miliardi (2017-50+59).

Indovinate quando il debito pubblico inizierà a scendere veramente, sé mai potrà scendere dopo ogni sacrificio di 50 miliardi all’anno visto che dopo ogni manovra scenderà anche il PIL ?

“FINE PENA MAI !!!!!!” Uguale Ergastolo.

Paolo R. Commentatore certificato 09.01.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I capitalisti rinnegati, l'Italia fuori dalla NATO, l'Amerika imperialista, il profitto che è una parolaccia (il comico lui, invece, lo faceva gratis). Lotta Continua? Democrazia Proletaria? Potere Operaio? NO! E' IL MOVIMENTO 5 STELLE! IL NUOVO CHE AVANZA!

Janos Boka 09.01.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Il made in Italy si è costruito come mito negli anni del boom economico, era una questione d'orgoglio nazionale, si competeva in qualità con i migliori del mondo in ogni settore, i capitani d'industria sapevano che il profitto era importante ma era ancor più importante vincere la sfida sul mercato internazionale a colpi di prodotti più affidabili, durevoli, il buon nome innanzitutto.
Non esistevano nemmeno le "garanzie" così come le concepiamo oggi, se un ferro da stiro si guastava troppo presto l'acquirente si recava dal negoziante direttamente e quello prima di sostituirlo o rimborsare il denaro arrossiva come un ladro se quel prodotto consigliato al "suo" cliente non aveva dato i risultati prospettati in fase di vendita.
Era una questione di orgoglio, di rispettabilità del negozio e nessun margine giustificava l'adozione di un prodotto scadente o che durasse, come spesso succede ora, Natale e S. Stefano, così si diceva al'epoca ed era assolutamente inconcepibile... roba da perdere clienti a frotte se la voce si spargeva.
Ormai lo ricorderanno bene solo i più vecchi.

L'imprenditore era anche garante di una moralità nella conduzione del suo lavoro che cominciava dall'onore di pagare i propri conti (dipendenti compresi) con puntualità e senso di responsabilità piccandosi di orgoglio per questo, col finire alla qualità e la soddisfazione del "suo" cliente.

Il cliente a sua volta sembrava legato da un vincolo di lealtà nei confronti del "suo" fornitore, tanto da necessitare di motivi seri prima di cambiar fornitore.

Quando è finito tutto questo? Quando il rapporto fra tutti è diventato impersonale e quello col "dio" profitto il più personale di tutti.

E allora... i numeri del bilancio son diventati il metro dei migliori e dei maghi tutti quelli che col minimo di "costi" hanno iniziato a produrre il massimo del profitto.

I capitani d'impresa migliori non più quelli che davano lavoro a centinaia e migliaia di lavoratori ma quelli con gli utili migliori. RESET!!

Lello Marino, Torre del Greco Commentatore certificato 09.01.13 21:58| 
 |
Rispondi al commento

CON I DERIVATI NON VEDREMO LA LUCE IN FONDO AL TUNNEL!

Il 2012 è stato negativo, ancora recessione, tanta disoccupazione, creata tanta povertà. Il 2013 non sarà migliore. Le politiche di austerità mescolate alle riforme di pensioni e lavoro formano un miscuglio letale per la popolazione che vive di prestazioni.

Chi perde il lavoro, chi non riesce a mangiare, chi non può curarsi perché il sistema sanitario è in corso di smantellamento.

Bisogna liberarsi del tunnel e per riuscirci deve essere abbattuta la DITTATURA FINANZIARIA dei prodotti derivati e degli istituti che ne spargono i veleni per tutta la nostra Italia. La politica di preferire la speculazione alla produzione di beni e servizi sta portando alla deindustrializzazione italiana che non viene irrorata della necessaria liquidità. Il denaro è importante e chi lo presta è giusto che venga remunerato , ma non è con le bolle , con il denaro virtuale che si risolvono i problemi. Non dimenticando neppure il superpieno di tasse ad imprese e persone fisiche che come un macigno pesano su chi non è più in grado di sostenerle. Esse prima hanno eroso i margini d’impresa e adesso le rendono non competitive. Il debito pubblico doveva essere curato con massicci tagli alle spese comprimibili ( auto blu, vitalizi, pensioni d’oro, spese militari, stipendi pubblica amministrazioni non in media europea) e non tagliando le piante da frutto dell’industria e della ricerca pregiudicando il futuro economico del paese e dei giovani .

Orlando Masiero 09.01.13 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Il post pone questioni importanti ma che non possono essere sbrigate banalmente e senza analisi.
In linea di massima i dazi sono applicati per proteggere una economuia debole o un settore produttivo come anni fa si faceva quando vigeva l' ECU ed imponendo due misure protezioniste : il prelievo (dazio) su l'imporatzione e la quota di merce importata e si apllicavano ai prodotti dell'est Europa, ai paesi del bacino mediterraneo (Grecia e Spagna comprese) ed al resto. Questo non impediva che vi fossero accordi bilaterali tra l'Italia ed ogni singolo paese. Cosi oggi vigono ancora accordi tra Italia e Cina su base di bilancia import/export. Non ci si crede, ma è vero, il bilancio dell'interscambio è quasi alla pari. I dati si possono facilmente leggere dal resoconto annuale dell' ICE - Istituto per il Commercio Estero..altra cosa sono le frodi, merci di bassa qualità e danno alla salute.
Però cosa giusta sarebbe anche osservare e studiare i motivi per i quali alcune aziende italiane godino buona presenza sui mercati, facendo un esempio quella con marchio "Todd's" vanto del suo proprietario Della Valle, e di alcune aziende che sottopongono i loro prodotti alla certificazione "ISO" che garantisce sia la qualità che la filiera.

bob I. Commentatore certificato 09.01.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come tutti sanno le tv italiane sono controllate da politici e da privati che non vogliono cambiare questo sistema.
Io spesso viaggio e accendo la radio ma anche la radio e controllata dai Bimbiminkia e i suoi amici.
è ho pensato una RADIO a 5stelle che ci sarebbe di male a dare vera informazione al popolo 5stelle e a tanta gente disinformata.

claudio a., verona Commentatore certificato 09.01.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA SI......... CERTO CONTINUIAMO PURE COSI' SI SCRIVE CI SI INCAZZA ecc ecc. questi sai che fanno fanno finta di stare uno contro l'altro in campagna elettorale poi bene bene che finisce si mettono daccordo tutti insieme LORO... e ci rifanno un CULO TANTO auguri,... e noi scriviamo scriviamo scriviamo che cazzo ci scriviamo booooooooooo

senzasperanza 09.01.13 21:43| 
 |
Rispondi al commento

siete favorevoli alla pena di morte ?

forza, tutti in coro

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO !!! roba da matti


te mi applichi il dazio al 50% e io ti applico lo strazio al 50%, e vediamo chi è più ladro tra Italia e Cina, dubito eh che abbiano qualcosa da insegnarci al di fuori della pena di morte, dubito 'sera, ;)

Alex Scantalmassi 09.01.13 21:39| 
 |
Rispondi al commento

matteo c. scrisse:
>Scusate ma ieri ho letto da qualche parte che entro l'11 gennaio (quindi dopodomani)
>devono essere depositati i simboli elettorali e deve essere indicato il candidato
>premier del partito o della coalizione

Errato: riporto l' articolo 14bis 3° comme della legge 361/57:

"Contestualmente al deposito del contrassegno di cui all’articolo 14, i partiti o i gruppi politici organizzati che si candidano a governare depositano il programma elettorale nel quale dichiarano il nome e cognome della persona da loro indicata come capo della forza politica"

Quindi NON VA indicato il candidato PREMIER, ma IL CAPO del movimento politico.

Questo capo, che deve essere dichiarato PER LEGGE, ovviamente sarà Beppe (anche perchè NESSUNO ha mai chiesto chi sarà o chi vorreste).

Certo, in un movimento che fonda sull' "uno vale uno" la sua differenza dal resto del marciume la cosa lascia un attimino perplessi. Tranne i talebani ovviamente.

ezio II, savona Commentatore certificato 09.01.13 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quale partito di m...a e' stato a farci entrare nell'Euro?? E per quale motivo??? Hanno chiesto al popolo Italiano, con un referendum, se volevano entrarci o no??? a quali conseguenze potevamo andare incontro??? No... PRODI E CIAMPI LO SAPEVANO??? si'. L'Italia avendo una lira più debole del marco era il maggior concorrente della Germania nell'export e l'ingresso dell'Italia nell'euro avrebbe costituito una strategia ben chiara, affondando le esportazioni italiane.Ma Ciampi e Prodi considerarono questo aspetto NO.A loro interessava che l'Italia entrasse nell'euro e si impiccasse da sola.L'Italia entrò nell'euro grazie a Prodi e Ciampi con il consenso della Germania. Grazie a loro se ci troviamo in questo bel casino. Tutti e due saranno in pensione, con la minima credo, beati e pacifici, che se la spassano, senza pensieri come arrivare a fine mese, magari con dollari od altre valute depositati in banche estere.Non dico altro... Grillo se il M5S non entra in Parlamento con una buona maggioranza, Dio ci salvi. Ciao a tutti

Anto Sist, Pordenone Commentatore certificato 09.01.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha letto il post al vetriolo su Grillo di analyzethis2.wordpress.com e mi sa dare un commento?

Davide Caroppo 09.01.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

secondo me tutta questa storia di capi firmati, loghi, brevetti esclusivi è stata una delle più infelici trovate del capitalismo rampante degli anni '80.
un modo per farci pagare a caro prezzo oggetti talmente banali e ordinari da poter essere costruiti da qualsiasi onesto artigiano, e per questo protetti da marchi esclusivi, falsi simboli di raggiunta agiatezza economica che hanno sparso merda pura per tutto il mondo.
tanti anni fa, nell'italia laboriosa del dopoguerra, c'erano i prodotti di gran qualità che costavano un'occhio e solo in pochi potevano permettersi.
poi è arrivato il boom, il benessere diffuso, la possibilità per tutti di permettersi il prodotto griffato, e la qualità è peggiorata di pari passo con la quantità prodotta.
le materie prime pregiate che il made in italy usava, stoffe, pelli, lavoro artigianale sono limitate e incompatibili con il consumo di massa.
invece che dazi e guerre commerciali io sogno un mondo in cui ognuno è libero di produrre quello che vuole, con l'unico obbligo di usare prodotti non dannosi per la salute, niente gabbie ma libertà totale e il successo solo a chi lo merita veramente.

lily war, roma Commentatore certificato 09.01.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crozza.

Si certo le battute vanno anche capite tollerate, i comici si rispettano tutti nessuno escluso, è in effetti una forma d'arte di un certo rilievo (per chi la sa fare con intelligenza), qui sorge spontanea la domanda: ma crozza cosa ha a che fare con i comici ?

Rimane un punto a mio avviso crozza è un super coglione voi dite pure quello che volete.

Per gli analfabeti.
La satira va rispettata nella misura in cui una persona intelligente la fa!
Crozza tutto può essere ma non un comico intelligente, non vi piace non so cosa farci fatevene una ragione............

Pietro T. Commentatore certificato 09.01.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cheddici ci é la luce in fondo al tunnel la crisi è terminata comincia la miseria. 

Cut vegna un chencar!!!!!

Cut des dri cut ciapes cut des ad mors un baghin!

L'a boll sa do batecc!

Ai tir é col e pô ai chev la clecca!

Vin olta!

At magn ē cor!

Cut vegna un ent colp!

Baghin!

Paolo ad Aglin

Paolo

Paolo M., Rimini Commentatore certificato 09.01.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

LISTA LAVORO e LIBERTA'
N.3
Sull’ambiente, perché non fare nostra la parte davvero realizzabile del programma “M5S”?

http://www.listalavoroliberta.it/sito/?page_id=312#B3-S1-3

cinque dicinque, qwf Commentatore certificato 09.01.13 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando un operaio generico perde il lavoro dove va?
E' giusto essere puniti tutta la vita per una scelta formativa sbagliata fatta a 14 anni?

Mattia B. Commentatore certificato 09.01.13 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Off Topic:

heheheheheh.....

avete notato come comincia
La Settimana - Vol. 7 N°52?

Il Mandi Commentatore certificato 09.01.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento

PER FORTUNA CHE MAO-MONTI AVEVA CONVINTO I CINESI AD INVESTIRE IN ITALIA! - ANDY XIE, UN ECONOMISTA INDIPENDENTE QUINDI NON CONTROLLATO DALL'APPARATO DELLO STATO, SOSTIENE CHE "LA CRISI DEL DEBITO DELL’EUROZONA RIGUARDA FONDAMENTALMENTE L'ITALIA, NON LA GRECIA” NON SOLO: “GLI INVESTIMENTI ESTERI IN ITALIA RISCHIANO DI ESSERE UNA FORMA DI BENEFICENZA. I LAVORATORI LOCALI METTEREBBERO PROBABILMENTE SUL LASTRICO GLI IGNARI INVESTITORI STRANIERI” - DI PIU’: “GLI INVESTIMENTI FUNZIONANO SOLO NEL CASO DEGLI ENTI LOCALI CON AGGANCI POLITICI”

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/per-fortuna-che-mao-monti-aveva-convinto-i-cinesi-ad-investire-in-italia-andy-37784.htm

cinque dicinque, qwf Commentatore certificato 09.01.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Oddio.....
ma chi li scrive questi dialoghi tra l'italiano-qualunque-e-quel-che-capita....?

edoardo d., perugia Commentatore certificato 09.01.13 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lucaaaa da Roooomaaaa un editoriale di Beppe Grillo tutto per te. E' la seconda volta che ti cita, ma stavolta "La Settimana" è tutta per te.
Complimenti per la tua tenacia.Sai, tu porti bene, vieni a urlare piu spesso

mariuccia rollo Commentatore certificato 09.01.13 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si chiama avidità e disprezzo verso il prossimo. Perchè il problema di base è che chi si è arricchito vuol continuare ad arricchirsi, costi quel che costi, ma non in denaro, e preferisce sfruttare e rendere schiavi altri lavoratori di altre nazionalità. E di tenere alto e salvaguardare il Made in Italy se ne sbatte, l'importante è far lievitare il proprio patrimonio!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 09.01.13 21:04| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

CON QUESTO POST IL MIO COMMENTO E' UN PO FUORI LUOGO......

RAGAZZI : SE NON CAMBIAMO ADESSO , SON CONVINTO CHE A BREVE SI PUO ARRIVARE A UNA RIVOLTA CIVILE !!!

LA GENTE E' STANCA-----FA FATICA A VIVERE E SI PENSA ANCORA A NUOVE TASSE ECC ECC-----

LA RIVOLTA UNA VOLTA INIZIATA, POI N ON SI SA DOVE SI ARRIVA-------

Enzo ., Milano Commentatore certificato 09.01.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ovviamente, tornando in politica Berlusconi, si sono rifatti avanti anche i suoi ammiratori, amici, sostenitori. Tanto da far risalire il suo partito al 15 per cento nei sondaggi. D'altronde, sarebbe stato un po' da ingenui pensare che in Italia di imbroglioni, evasori e uomini di malaffare ce ne fossero solo poche centinaia.

Roberto Probo 09.01.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Previsioni di uno scenario post elettorale
Bersani(il "coglione")perde le elezioni,al governo và l'asse Monti-Berlusconi-lega e noi siamo rovinati.
L'ammuina per me è questa ci stanno letteralmente pigliando per il culo.
Secondo voi chi a imbeccato Brusca...
Siamo alle solite 5 anni di "fascismo"assicurato..
Domani il pericoloso comunista Santoro farà lo spot elettorale a berlusca?....come la Gruber(assoluto monologo della psicomerda),e tutto scritto.
L'unica speranza è m5s dobbiamo assolutamente scongiurare questa evenienza, e qualsiasi altra ipotesi .Con il pd le cose sarebbero le stesse ,la farina per far la pasta è sempre la stessa.
Dobbiamo o vincere o almeno essere abbastanza forti per contrastarli.
Fuori mafia ,ndragheta, camorra e delinquenti dal parlamento
Ps.La mia preferenza sarebbe vederli tutti morti..ma dalla vita non si può avere tutto

michele ., rimini Commentatore certificato 09.01.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non c'è bisogno di un dazio , io, anzi il movimento 5 stelle dovrebbe fare una legge che vieta l'uso del tricolore, la scritta made in italy, ogni riferimento a lingua italiana sulle etichette e confezioni di prodotti costruiti o assemblati fuori dai confini nazionali pena una multa pari al bilancio dell'ultimo anno della società costruttrice perchè solo in questo modo renderesti unico un prodotto italiano, lo faresti amare nel mondo e aumenti l'export!

emiliano p., colleferro Commentatore certificato 09.01.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avviso agli elettori,se non siete soddisfatti degli aumenti:tasse,disoccupazione,debito e etc..ricevuto dall'ex Gov.Monti,potete fare il bis alle prossime elezioni con il Vs.voto al Sen.Monti .Infatti come già fatto dalla Grecia,ha acquistato per Noi Italiani dei sommergibili dalla Germania(Funzionano! li ha provati?)Altrimenti per provare a Stravolgere il sistema corrotto dare il Vs.voto al Movimento 5°Stelle! Finalmente per rispetto dei diritti del Popolo prescritti nella Costituzione!!

TORESAL 09.01.13 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene SI ... è proprio cosi IO per motivi di lavoro sono stato spessissimo in China e tutti i brand ovvero le marche SONO LA ma il punto è il prezzo e lo stesso allora chi guadagna i proprietari delle aziende IL MADE IN ITALY deve essere made in ITALY e no a Shanghai e metti poi il label
Vanno aiutate le Piccole Medie aziende altro che
un saluto

Pasqualino Liberatore 09.01.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io sono per la difesa del made in Italy autentico e di qualità (che non significa lusso), invece che le ciofeche siano italiane o cinesi o di vattelapesca non me ne può importare di meno.

P.S. Vedo che qualcuno (non pochi) tira fuori una vecchia teoria (balorda) della Lega e vorrebbe i dazi. Sì, mettiamoli anche, come negli anni Cinquanta (credo), tra un comune e l'altro...

silvano de lazzari (silvano de lazzari, lake como) Commentatore certificato 09.01.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

McDonald e McDemenze

"Noi - ha aggiunto la Camusso - non siamo contrari alle assunzioni per definizione. Ci va bene che assuma ma sottolineiamo il fatto che lo fa per pochi soldi, per poche ore e in un regime in cui il lavoratore non ha nessun potere." giustissimo, ci mancherebbe anche questo...peccato che i disoccupati non abbiano alcun potere...meglio hanno il 'potere' di incazzarsi per non avere diritti personali, per non essere cittadini ma sudditi che esistono solo se intruppati nelle 'strutture intermedie' della società. Soprattutto perché i sindacati-mafia, le corporazioni neofasciste, possano gestire i milioni delle casse integrazioni: il vero potere che non ammette discussioni. Se i cittadini si svegliano...i mafiosi perdono le proprie prebende e allora guai se non vanno a votare per i soliti idioti,,,

Carlo F., Padova Commentatore certificato 09.01.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

dedicato a tutti coloro che da sempre continuano a votare sti luridi bastardi che ci hanno e continuano a toglierci la liberta' la dignita' la giustizia la vita trattandoci come ratti sotto pesticidi e non solo la nostra , ma oramai acclamano quelle dei nostri figli e nipoti , a coloro responsabili figli di puttana che insistono a votare : pd,pdl,udc,lega,monti e tutti gl'altri morti di fame che leccano il culo alle mafie,obbligandoci con le loro leggi antidemocratiche fatte quotidianamente con i loro infiniti e continui colpi di stato , cosicche' non possiamo neanche combatterli e ci costringono a subire tutta sta marea di merda da loro cagata.ebbene dovete sapere stronzi italiani,sostenitori dei ns politici di merda, che siamo per causa vostra rovinati , e visto che non abbiamo piu' nulla da perdere e bene che sappiate che prima di spazzare via i vostri politici ladri, dovete sparire voi che gli avete dato con la vostra ignoranza e coglionaggine l'assoluto potere per sodomizzarci da piu' di 40 anni .attenzione italiani paraculi o vi svegliate o scoppiera una guerra civile spaventosa , non sarete esenti dai combattimenti proprio perche' chi vota i partiti fanno parte dei politici che sostengono, quindi siete proprio voi inetti e inutili esseri umani ad aver costruito tutto sto marciume . ed ai non votanti cazzo ,svegliatevi , rincoglioniti andate a votare il m5s , anche se non credete piu' a nulla non arrendetevi a sta gente di merda , e proprio quello che vogliono, che cazzo avete da perdere e se fosse tutto vero che il m5s e' l'unica alternativa ? ve la lasciate scappare . e' nostro dovere cambiare le cose , cercate di cambiare con le buone , perche' la guerra che e' dietro l'angolo e' terribile , ma se proprio decidete che dobbiamo farla non votando, non pensate che la guerra si possa guardare dal balcone, non e' cosi' ,perche' da quel balcone vi sbattono giu' di forza.ATTENZIONE ITALIANI SVEGLIATEVI CAZZO.

walter messa 09.01.13 20:45| 
 |
Rispondi al commento

ehm.....

caso endrizzi:

allora, sto ex FI ed ex PDL,
lo cacciamo fuori a calci nei coglioni?
ed un paio di calci nel sedere a chi lo ha messo in lista, no?

BUONASERA, SBULLONATO POPOLO!


Se i gestori del blog fossero sì buoni e comprensivi da sussurarmi in un orecchio qualche notiziola in più su quel porco razzista che da anni vomita ignominie contro extracomunitari e Meridionali, porterei nei loro riguardi infinita devozione.
Che so'..., l'indirizzo e-mail o altro che mi aiutasse a identificarlo..., ma non per losche ritorsioni, ben lungi dalla mia bonaria volontà, quanto per andare a trovarlo ed invitarlo a mangiare qualcosa con me.
Certo, dovrebbe ordinare pappine o zuppette e succhiarle direttamente dal piatto; si sa, infatti, che senza dentini e con le ditina rotte è assai difficile nutrirsi normalmente.

.Sereno. .Despero., Napoli Commentatore certificato 09.01.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che è sicuro che il movimento 5 stelle quest'anno vince anzi stravince in tutta la provincia di treviso ho già sentito il parere positivo di non votare vecchie forze politiche e che voteranno il movimento anche solo per mandarli a casa non interessa il poi poi sai vedrà tanto peggio di così

Davide Franchin, treviso Commentatore certificato 09.01.13 20:39| 
 |
Rispondi al commento

CANDIDATO EX PDL NEL M5S ?

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/09/5stelle-a-como-candidato-ex-forza-italia-e-amici-del-pdl-raccolgono-firme/465461/

marco bellini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA POLITICA DEI BOND ARGENTINA APPLICATA ALL'ITALIA: DA DEFAULT.

Continuare con la politica del rigore, che diminuisce la produzione di ricchezza diminuendo le capacità di spesa dei cittadini, sta portando progressivamente in miseria la metà della popolazione(che non è la situazione di lieve difficoltà odierna ) e alla chiusura di imprese ancora aperte ma abbastanza indebolite. Non si può aspettare che la crisi passi come fosse un'influenza e solo azioni dirette con scelte operate danno impulso al PIL. Le riforme imprescindibili in Italia debbono essere tese ad abbassare subito le imposte e i contributi del 10%, la spesa pubblica e il debito pubblico. Per riuscire a produrre più ricchezza necessita diminuire le spese di produzione (meno tasse e burocrazia) ed agendo sui prezzi, visto che, almeno per ora, non si riesce ad agire sulla produttività. Lasciando opportune risorse a chi ha prodotto la ricchezza di poterne usufruire . Se si continua a consumare, con le poche risorse rimaste in tasca, in percentuali altissime la ricchezza prodotta all’estero, và da sé che non si può creare lavoro e ci si impoverisce anche per nostra scelta .

Orlando Masiero 09.01.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Allegri ragazzi, oggi su 4 rappresentanti che sono venuti a trovarmi tutti e 4 voteranno M5S, piu' noi in ditta siamo in totale una quindicina piu' le famiglie.
Con lo spettacolo che stanno dando arriveremo al 60%, senza demordere pero'.

arrio.mortis 09.01.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=Osb_tnIsL2A

http://www.youtube.com/watch?v=zWM4gV5O_-A

Il nostro Beppe e' sempre stato uno che a parlato chiaro.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 09.01.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non voglio dire nulla contro Endrizzi ma qualcosa di losco c'è e dai tutti sti volta bandiera ora di destra poi di sinistra poi in centro e poi nel retto di tutti gli Italiani Grazie Italia per lo Sfornato di Merda che continui a fornirci

Davide Franchin, treviso Commentatore certificato 09.01.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io applicherei il 1000% sull'import da paesi esteri.

dario lampa 09.01.13 20:26| 
 |
Rispondi al commento

PREMESSA: ci sono milioni di cittadini consapevoli che la partitocrazia italiana ha fatto il suo tempo e non può più garantire loro un futuro sereno. Tuttavia queste persone rimangono aggrappate al presente (cioè votano i bimbiminkia) nel patetico tentativo (comprensibile) di difendere quello che hanno, e non comprendono minimamente la portata della rivoluzione culturale di cui M5S è portatore.
TESI: se vogliamo portare dalla nostra parte queste persone (che sono maggioranza) abbiamo la necessità di spiegare loro che,paradossalmente proprio M5S è lo strumento giusto per garantire il loro presente (reddito, proprietà, tenore di vita) e anche per costruire un futuro più dignitoso.
Quindi ben venga lo sforzo di togliere il prosciutto dagli occhi degli italiani, ma contemporaneamente è indispensabile, in questa fase, rassicurare gli italiani che un M5S sia conveniente (non uso a caso questo termine, parlo proprio di calcolo di convenienza personale) anche a loro.
Questo messaggio è essenziale e non può certo essere veicolato con un "abbiamo un programma andatelo a vedere sul blog".
Ci vuole ben altro.
Penso invece che per raggiungere questo scopo non si possa evitare la prova TV.
Spero che Grillo ne convenga e, unitamente ad una strepitosa presenza sul territorio, si attrezzi per lo scopo come nessuno sa fare meglio di lui.

michele grieco 09.01.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Beppe butta fuori sto endrizzi gentilmente!

Biagio Parisi 09.01.13 20:21| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, GLI ITALIANI NON TI MERITANO!!!!
FALLI AFFOGARE TUTTI NELLA MERDA, IO ABBANDONO QUESTO PAESE MA PIU' CHE PER I POLITICI (CHE SONO POCHI) PER LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI.

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.13 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riprendendo il post subito sotto di Fabio mi sembra un film già visto:
ricordo quando si svuotavano,in Italia,le campagne per correre nell'industria.
Con questo sistema raggiungevi due obiettivi.
1-prendevi manodopera non smaliziata(sindacalmente impreparata).
2-eri sicuro che la manodopera assunta,rispetto al reddito domenicale,era contenta del salario acquisito.
3-raggiunta la pace sociale l'industria imperversava sul lavoratore senza problemi.
Poi col passare del tempo l'industrializzazione ha creato grossi problemi che oggi il sistema liberistico ha risolto con la delocalizzazione.
Succederà anche in Cina?

oreste m******, sp Commentatore certificato 09.01.13 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque i Cinesi presto si compreranno il Colosseo, la torre di Pisa e il Duomo di Milano e allora sarà giusto che i souvenir dei monumenti siano prodotti da loro, visto che gli apparterranno!
Be', il Duomo di Milano forse no, perché Berlusconi non approverebbe... i souvenir del duomo potrebbero essere pericolosi...

Gabriele M., Roma Commentatore certificato 09.01.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma spero vivamente che Ricicli di ogni tipo e persone già viste e conosciute siano solo dicerie se no Italiani siamo nella merda partito del fucile votate votate in tanti

Davide Franchin, treviso Commentatore certificato 09.01.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER IL COMMENTO PIU' VOTATO:
Ma che caxxo di commento è questo???? Forse qualcuno ce l'ha con altri produttori??? Qua si parla di marchio Made in Italy quando i prodotti sono fatti all'estero. Un offesa per l'Italia e per i consumatori che sono ingannati!!!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una volta in vacanza regalai al proprietari dell'hotel dove soggiornavo, un posto miserrimo in un paese povero, un completo giacca-pantalone taglio sartoriale. la prima cosa che fece fu guardare l'etichetta dove c'è scritto made in e non vi racconto l'espressione di delusione, nonostante la buona fattura, nel leggere "made in china".

marco ., milano Commentatore certificato 09.01.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A.A.A.A.A. Siamo tornati a disperdere un gruppo di “RAGAZZI CON IL MOCIO VERDE NEL TASCHINO”, ancora febbricitanti hanno voluto “TORNARE IN GITA A ROMA LADRONA” e si sono “TORNATI A DISPERDE NELLA NEBBIOSE PALUDI ROMANE”, chi li avesse trovati è pregato di restituirceli.

Paolo R. Commentatore certificato 09.01.13 20:15| 
 |
Rispondi al commento

La foto mi sembra tanto una di quelle serate signorili ad Arcore!

oreste m******, sp Commentatore certificato 09.01.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

in realtà la Cina ha già molti più problemi di un tempo!! adesso che dalle campagne milioni di lavoratori si sono riversati nelle città ed hanno acquisito maggior coscienza il loro salario è salito di molto tanto che adesso le aziende cinesi...delocalizzano!! fanno quello che prima di loro fecero le multinazionali occidentali buttando in mezzo alla strada migliaia di lavoratori! ora che il costo del lavoro non è più conveniente come un tempo i cinesi vanno in tailandia e nordcorea soprattutto!! questo è uno dei motivi (oltre la crisi mondiale) che fa si che gli sbocchi delle imprese cinesi si rivolgono ora principalmente al mercato interno. vedremo come andrà a finire perchè ragazzi...il rischio che anche la Cina si farà del male è ben presente!

fabio i., roma Commentatore certificato 09.01.13 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se questo è il commento più votato, auguri a tutti gli italiani!! E...Beppe , lasciali morire tutti !!!!

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.13 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe verifica e controlla se questa vicenda ha del reale e se vanno presi immediati provvedimenti tramite lo staff organizzativo,ciao

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/09/5stelle-a-como-candidato-ex-forza-italia-e-amici-del-pdl-raccolgono-firme/465461/#disqus_thread


il tg5 ha detto della restitution-day

bob I. Commentatore certificato 09.01.13 20:10| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO AL PARADOSSALE!

Sì, perché se vado in una qualsiasi località turistica italiana, mi compro un souvenir e poi lo giro, sapete cosa c'è scritto sotto?

MADE IN CHINA!!!

Ma se volevo un souvenir cinese andavo in vacanza in Cina, no?

Non c'è più vergogna!!!

Gabriele M., Roma Commentatore certificato 09.01.13 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Breve,brevissimo servizio al TG5 sulla restituzione in Sicilia del 70% degli stipendi...nessun commento, ma almeno l'han fatto vedere!

Andrea M. Commentatore certificato 09.01.13 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Oggi Sono stufo Ogni giorno si PARLA DI POLITICI ma siamo sicuri che stiamo parlando di politici e politica io sento parlare di Berlusconi di Bersani Di Fini Di monti ma questi per la gran maggioranza di noi Italiani comprese le forze dell'ordine sono solo Bestie Truffatori con immunità parlamentare ma chi gli ha permesso di fare un simile salva condotta
allora io potrei essere un Toto Rina ma virtualmente in politica e perciò intoccabile dalle forze dell ordine ed è quello che succede nella nostra politica abbiamo una massa di terroristi indagati per complicita varie mafiose ma intoccabili dall'immunità Grande questa Giustizia ITALIANA TUTTA DA RIFARE

Davide Franchin, treviso Commentatore certificato 09.01.13 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate ot:

5Stelle, in lista un ex Forza Italia. E gli ‘amici’ del Pdl raccolgono le firme

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/09/5stelle-a-como-candidato-ex-forza-italia-e-amici-del-pdl-raccolgono-firme/465461/

ma è vera sta roba? il fatto mi sembra un giornale serio
Qualcuno sa qualcosa?

AH QAAQ 09.01.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

.,,,,,,,

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 09.01.13 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cinesini piano piano si sveglieranno, anche loro si suicidano (vedi Foxconn). Il mercato si spostera' in altro luogo dove le persone saranno disposte a farsi sfruttare oppure sostiruiranno il cinesino con il robottino. I dazi? In questa economia globalizzata? Con la tecnologia e reti che avanzano sempre piu'? E' troppo tardi. Bisogna cambiare modello sociale ed economico. Rivedere i concetti di lavoro, produzione, relazioni, formazione, educazione, denaro.
Non si possono risolvere problemi pensando di essere in una societa' di 100 anni fa. Le persone non vogliono "lavorare", vogliono vivere, operare, creare, inventare. La disoccupazione, in questo sistema, non potra' che aumentare perche' stiamo gia' producendo piu' di quello che siamo in grado di consumare. Essere occupati per produrre cose inutili, per poi consumarle e pensare che questo sia la soluzione ci ha portato a questo. Le persone devono e possono operare per fare cose utili a tutta la comunita', dove l'altro diventa una risorsa non un nemico. Di cose da fare ce ne sono a bizzeffe. Formazione, indipendenza energetica, riqualificazione del territorio, delle abitazioni, ricerca tecnologica in tutti i settori (salute, energia, produzione, alimentazione) avendo come fine l'efficienza, perche' oggi il sistema e' volto al consumo non all'efficienza, creazione di infrastrutture informatiche degne di questo nome. Abbiamo bisogno del denaro per fare tutto questo? E allora stampiamolo, primitivi che non siamo altro. Il denaro e' solo un cavolo di codice. Un'accordo di fiducia tra persone che sanno fare, che sanno operare. Nient'altro. Economia basata sulle risorse. Altrimenti torniamo al solito schema vecchio di secoli: crisi, guerra, distruzione, ricostruzione e tutto come prima. E' questo che vogliamo? La comunita' di deve far carico della soluzione dei problemi. E' inutile che chiedete posti di lavoro ai politici. Spezziamo questo dannato sistema.

Alessandro Magno Commentatore certificato 09.01.13 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Le scarpe, le fanno in Indo