Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

M5S Sicilia: i soldi in più dello stipendio al microcredito


restitution_day.jpg
La porzione di stipendio eccedente i 5.000 euro lordi, che percepiranno i deputati regionali siciliani, viene restituita direttamente all'ARS e destinata a un fondo, gestito dalla Regione Siciliana, per il microcredito. I media di regime se ne accorgeranno?

"Pmisicilia, associazione delle microimprese siciliane, esprime soddisfazione per la decisione presa dal MoVimento 5 Stelle, annunciata dal capogruppo Giancarlo Cancelleri, di destinare parte dello stipendio dei propri deputati regionali siciliani (quello eccedente i 5.000 euro lordi che percepiranno come promesso in campagna elettorale e messo ripetutamente in dubbio dai media, ndr) per creare un fondo destinato alle microimprese. Umberto Terenghi, vicepresidente di Pmisicilia afferma: "Si tratta di un gesto importante perché riconosce che la microimpresa è praticamente l’unica realtà del tessuto produttivo siciliano e solo con il rilancio di essa, si può creare sviluppo e nuova occupazione. Il MoVimento 5 Stelle così in un sol colpo dà un segnale a tutta la politica siciliana e dall’altro offre un aiuto concreto alle microimprese dell’Isola". Pmisicilia

Ps: Il 9 gennaio il blog trasmetterà la diretta streaming della conferenza stampa all'Assemblea Regionale Siciliana che sancirà la restituzione dell'eccedenza dello stipendio: Restitution Day

4 Gen 2013, 15:17 | Scrivi | Commenti (159) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Gentili signori a 5 stelle, è da un bel po che cerco il bando per poter accedere a questi finanziamenti ma dove trovarlo grazie

GIOVANNI SAVOCA 25.03.13 18:30| 
 |
Rispondi al commento

La micro impresa è un semplice ma concreto esempio di cosa dovrebbe essere l'impegno politico: semplicità, immediatezza e tante piccole ma reali
azioni destinate a favorire lo sviluppo ed il benessere della collettività. Sarà difficile farlo capire a tutti i vecchi (e nuovi ma già vecchi)tromboni della casta - PDmenoelle e PDL. La logica di questi ultimi è esattamente il contrario, a mio avviso. Per loro, la libera iniziativa, la libertà di coscienza, la libertà di pensiero sono tutte cose da non favorire, perché così facendo si favorisce il libero pensiero, la libera circolazione di sane idee e di vere professionalità, senza nessun controllo. Senza il controllo che la casta sa sapientemente esercitare sul popolo. E' questa una storia vecchia e già vista, soprattutto al sud, dove la classe politica ha da sempre preferito esercitare il controllo sul
popolo (e quindi sui voti) stringendo accordi con i latifondisti, coi signorotti, e con altre categorie di persone non proprio per bene. Da
sempre il lavoro, la libera iniziativa, la professionalità reale e libera erano attività pericolose al sistema-casta, quindi da non favorire. Meglio un popolo affamato ed ignorante, è più facilmente controllabile. Concludo ricordando un grande economista (a mio avviso): Keynes.
Secondo Keynes le economie occidentali erano costantemente soggette a stabili equilibri di
sottoccupazione. Per uscirne secondo lui era necessario un continuo intervento pubblico per rilanciare la domanda. Era la "politica keynesiana" in cui la leva della spesa pubblica (quella seria .. senza sprechi e nabbabberie) ricopriva un ruolo concreto e sapiente contro i mali della depressione e della sottoccupazione delle risorse...
Azioni come la microimpresa favoriscono un sano intervento pubblico in aiuto della collettività. Chissà che direbbe J.M. Keynes...
Un saluto a tutti.

salvatore sorgente, roma Commentatore certificato 25.03.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

grazie a tutti


Bellissima intuizione questa di creare il micro credito. Posso solo complimentarmi. Però a questo punto vorrei sapere quando e come poter attingere a questo credito. Non ci vorrà qualche annetto, come d'uso tra i vecchi amministratori della cosa pubblica. Le imprese hanno bisogno subito di questi fondi. E si sà, se c'è il lavoro in uno stato c'è tutto. Vorrei che questa fosse la priorità. Ogni centesimo tolto alla Casta, deve essere rapidissimamente rimesso in circolo nell'economia. Fate sapere cortesemente come ottenere i finanziamenti. Grazie!!

Alfredo Di Santo, Diano san pietro Commentatore certificato 22.03.13 14:34| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo ti prego non ci deludere fai il cambiamento di questa italia ma ricordati tutti acasa altrimenti non siconclude niente niente alleanze sono tutti uquali ladri delinquenti farabbutti e bugiardi enon amano l italia o ci riesci tu o ci riuscira la rivoluzione

amato giovanni 11.03.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un esempio di buona politica (dal greco polis) ovvero rispetto della collettività. Se questo è populismo, non restituire il maltolto cos'è? ma cosa deve succedere per capire che senza una ridistribuzione del reddito la macchina dell'economia è destinata a restare sempre senza carburante.? Non lo capirono gli aristocratici francesi nell'89. E sappiamo come andò a finire! La storia è maestra di vita, ma purtroppo senza allievi.

alfredo sgroi 26.02.13 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Che dio vi benedica !!!! Spero possiate andare bene anche alle politiche nazionali

Francesco Conti 09.01.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

...Avete intenzione di aprire una banca in proprio?......non è così che dovrebbe funzionare, e spero prorpio che non lo sia....certamente state dando un buon esempio ad una vecchia classe politica rubacchiona.....

roberto rucci 09.01.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Non basta attaccate il sistema proponete leggi e fate sopratutto siete la maggioranza e crocetta se proponete cose giuste le deve approvare sono passate 4 mesi ancora niente di fatto non ci riempite con le chiacchiere di pochi spicci che solo voi non vi pigliate fate il giusto meritocrazia o se no a casa anche voi è ve lo dice uno che vi ha votato sbrigatevi o andate viaaaaaa

Filippo Papa 09.01.13 09:53| 
 |
Rispondi al commento

NON SONO D'ACCORDO CON QUESTE MANOVRE !!!! PROMESSA NON MANTENUTA !!!! avevate promesso di limitare i vostri stipendi a vantaggio dei contribuenti, quei soldi devono restare nelle tasche di chi ce li ha !!!! invece voi vi mettete a fare i gestori di fondi, ma con quale autorità avete deciso la destinazione ??? chi vi ha dato il permesso ??? xchè non lo avete detto prima, invece di illudere la gente con le balle di una politica senza costi ???!!!! PROMESSA NON MANTENUTA !!!!!

ina ghigliot 08.01.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bene, conla speranza che almeno in questo il m5s sia seguito senza ma e senza se.....cmq su affari italiani il m5s è dato quasi al 27%....e di certo non sono sondaggi grillini!!

giancarlo de luca, lecce Commentatore certificato 07.01.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Tutto cio' e' bellissimo ma Grillo deve cominciare a farsi vedere in tv e diffondere queste notizie altimenti solo con il web non ce la faremo.......la casta a forza di apparizioni sta risalendo i sondaggi ingannando la maggior parte degli italiani che non ha accesso a internet..... Anche molti miei amici hanno un idea molto confusa e dubbiosa del m5s....per par condicio ci spetta di diritto diffondere le nostre idee in tv....

roberto q., grottammare Commentatore certificato 07.01.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi Ragazzi, continuate così! Siete voi l'unica luce in fondo al tunnel.

Luca V., Bologna Commentatore certificato 07.01.13 00:47| 
 |
Rispondi al commento

E' una teoria così pazzesca, semplice e interessante che potrebbe
anche funzionare negli stati con una elevata evasione fiscale,
commentava Paul Krugman, premio nobel per l'economia nel 2008,
leggendo sul Wall Street Journal la teoria scritta un paio di anni
fa da un economista italiano che descrive come abbattere l'evasione
fiscale, abbassare le tasse e farle pagare in modo più equo a tutti .

http://quaeram.blogspot.it/2012/09/la-teoria-delle-tasse-al-7.html

pino 06.01.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ha molto meravigliato " Grillo come Gesù" L'unto del signore era Berlusconi e ne abbiamo avuto fin sopra ai capelli. Vediamo di scostarsi da questo esempio e queste sciocchezze, non vorrei rivedere la mia intenzione di voto. Guardiamo di essere seri. Paolo Martelli

Paolo martelli 05.01.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nonostante sia una prova della buona fede del movimento, dal momento che era stato promesso in campagna elettorale, devo dire che sono completamente contrario a dare più soldi alle piccole e medie imprese.
I motivi sono 2:
Il primo è che quella che noi viviamo è una crisi di consumi, ciò vuol dire che il problema è che la gente non ha soldi da spendere, percui dando soldi alle imprese non si risolve niente, ma sarebbe stato meglio darli ai lavoratori, o come disoccupazione,ecc...
La seconda è che in questi anni un fiume di soldi sono andati alle PMI, e poco o niente è stato usato nello sviluppo di queste (mentre invece sono spuntati suv, mercedes, ecc... come funghi). Inoltre la maggior parte delle violazioni dei diritti sul lavoro, degl' incidenti, causati da quelli, dei crimini ambientali (non essendo possibile tenerle tutte sotto controllo) sono nelle PMI.
E per ultimo è perchè sono un ricettacolo di incompetenza imprenditoriale, e gestione ottocentesca che c' ha fatto finire ad essere succubi della concorrenza internazionale, aprendo e vivendo senza il minimo tentativo di ampliarsi.
Detto questo, che è la mia opinione personale, ogni promessa è debito.

Luca Ubaldi 05.01.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Molto bello un grande saluto Mario

Mario Ravelli 05.01.13 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siete grandissimi, continuate così. Il programma del movimento 5 stelle è ottimo, bisogna solo definire le priorità che, secondo me, sono le seguenti:
1) Abolizione integrale del finanziamento pubblico ai partiti e del finanziamento all’editoria. I risparmi sono destinati alla creazione di nuovi posti di lavoro, alla riforma del sistema sanitario e di quello scolastico;
2) Abrogazione della legge n. 223/1990 c.d. legge Mammì e contestuale emanazione di una legge che consenta a ciascun soggetto, pubblico o privato, di detenere al massimo il 10% del valore complessivo stimato (fra televisione, radio e giornali) dei mezzi di informazione;
3) Abolizione dell’IMU sulla prima casa per gli immobili di valore inferiore ai 500.000 euri ed obbligo di IMU per tutte le fondazioni bancarie e per tutti gli edifici (chiese escluse)del Vaticano. Introduzione di una aliquota IRPEF del 55% per redditi superiori ai 200.000 euri;
4) Taglio del 90% delle spese militari (es. non si comprano più i caccia F 35 e non si finanziano più le missioni all’estero) e destinazione delle risorse finanziarie alla Sanità ed alla Scuola;
5) Riduzione (con effetto retroattivo) delle pensioni d’oro (es. Cimoli, Burlando ecc.) – ossia quelle pari o superiori ad € 10.000 al mese - in misura non inferiore al 60% del loro valore attuale. Abolizione integrale delle Province con popolazione inferiore a 1 milione di abitanti e creazione dell’area metropolitana (comune più provincia) in quelle (es. Roma, Milano ecc.) con più di un milione di abitanti. Le risorse derivanti da tali risparmi sono destinate a sanità, istruzione e creazione di nuovi posti di lavoro.
Tutte cose che si possono fare subito.Se sei d’accordo con me, ti chiedo la cortesia di cliccare sul link in fondo alla pagina e di votare la mia proposta e di diffondere il più possibile questo messaggio. Grazie mille!

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/12/come-trovare-risorse-per-loccupazione-la-sanita-e-la-scuola-4.html

Benedetto Neroni Commentatore certificato 05.01.13 14:38| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un'iniziativa che dovrebbe essere da esempio per i partiti e che invece non avrà assolutamente risalto come le sfuriate di Beppe. A proposito i parlamentari siciliani prendono come quelli(ignobili) del parlamento nazionale?

massimo marcotti 05.01.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo le tv hanno il compito di distoglierci e mantenerci nell'ignoranza piu' assoluta con i vari talent e fiction che ci tengono occupati e lontani dai problemi reali del paese.... un consiglio...spegniamo la tv e andiamo in rete a vedere cio' che succede intorno a noi!!!!!!! RAFAEL CORREA....OLAFUR RAGNAR GRIMSSON....in Italia manca il loro coraggio!!!!! SVEGLIAAAAA!!!!!

alessio di giamberardino 05.01.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beati i demagoghi chi ha benefici col cazzo che se li fa togliere faranno le barricate dentro il palazzo piuttosto che togliersi dei soldi!!!!!Svegliatevi , Italiani la politica è una cosa seria e nn per tutti!!!

Andrea Uguccioni 05.01.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento

La proposta è buona, spero che tra breve venga fuori anche quella che stabilisca che se una regione è in debito deve solo dei rimborsi (non generosi).
Lo stipendio di che? Fanno solo danni. Si paga al bar un caffè avvelenato? Si paga un idraulico che ti lascia il rubinetto rotto? Paghereste un'impresa di costruzioni che non ha costruito la casa? Perché in politica si paga chi rovina la società? Se le cose vanno male in questo paese, sarebbe eticamente corretto che nessun politico prendesse una lira specie quando lo stato è in debito.

Giovanni Lauricella 05.01.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sono preoccupato dalla "parentopoli" anche nel M5S. Che succede? Che ci dici?

Gian D., Milano Commentatore certificato 05.01.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedremo come vanno le elezioni. Se daranno la possibilità a M5S di inserirsi come protagonista all’interno delle nuove leggi italiane. Se M5S avrà importante voce in capitolo, sicuramente promuoverà la costituzione di una Banca Nazionale di Microcredito che possa finanziare proprio la costituzione ed i vari periodi di esistenza delle varie microimprese.
Ma, anche se M5S non dovesse avere ruolo nelle nuove disposizioni legislative, credo dovrebbe farsi carico in proprio della costituzione di questa Banca M5S di Microcredito.
Si potrebbe costituire come Banca Cooperativa, sull’esempio di tantissime altre che già esistono. E sono sicuro che tantissimi iscritti al movimento ed anche non iscritti sarebbero felicissimi di partecipare come soci promotori e fondatori con qualche migliaio di euro. E ad essa si potrebbero poi assegnare le varie disponibilità di M5S. Si potrebbero inviare giovani talenti in India per qualche mese ad imparare bene l’organizzazione delle banca indiana e si potrebbe poi aprire in Italia iniziando da una sola Regione per poi diffondersi in tutto il territorio nazionale. O tramite costituzione governativa o da solo M5S…Dopo le elezioni si potranno valutare bene le possibilità. Ed anche eventualmente lanciare un sondaggio dal Blog per raccogliere le intenzioni di adesione e gli importi che i vari eventuali partecipanti promotori – identità certificate - intenderebbero investire. Che si tratti di BANCA NAZIONALE DI MICROCREDITO o di BANCA M5S DI MICROCREDITO…si può fare e sarebbe un passo importante ed un grande segnale di operatività legata ai territori ed alle microimprenditorie da parte di M5S.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 05.01.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento

bravi è basta questa è politica

andrea s., trieste Commentatore certificato 05.01.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Se solo facessero tutti così a tutte le "latitudini politiche"risistemeremmo in quattro e quattrotto questo benedetto paese......bravissimi!!!!

Paolo Croce "Secundo", Chianciano Terme ( Siena ) Commentatore certificato 05.01.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono contentissimo della scelta fatta anche se è una goccia in mezzo al mare di questa politica, immersa nella vergogna che si protrae da anni e che sarà difficile estirpare.
Mi sono reso conto anche nel mio piccolo che spesso se vuoi arrivare da qualche parte il merito non basta bisogna avere un grosso calcio in culo , cosa che ad oggi non è diminuita neanche un po'.
Se non sei di qualche partito o non conosci nessuno in politica non riesci ad andare avanti.
FORZA M5S

Massimo Bigoli 05.01.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento

ho letto un paio di commenti e vedo tanta voglia di cambiamento e tanta passione .- Ma la passione da sola non basta , bisogna sapere districarsi fra una miriade di leggi, leggine fatte ad hoc per la casta che sono insuperabili fiche' vige questo sistema .- per chi non lo sa i soldi dati in copertura di un capitolo di spesa se a fine anno rimangono NON possone essere traferiti ad altro conto ma !!!! DEVONO ESSERE SPESI ovvio poi INUTILMENTE cosi come un dipendente (consigliere o altro) non puo' NON ritirare il proprio stipendie e relative competenze e non puo' restituirlo (a chi lo da ???) , cosi come un governatore NON puo' abbassarsi lo stipendio perch' lo stipendio suo e' collegato a quello dei consiglieri.- Solo Azzeccagarbugli potrebbe tentare di capire come funziona questa mostruosa macchina mangiasoldi furbescamente ma non troppo alimentata dai lavoratori, pensionati , e imprese tutte.- Sono pertanto inutili e controproducenti ogni contestazione in merito, tutto cio che viene fatto in merito ale donazioni sono solo lodevoli.- Orabisogna concentrasrsi sulle elezioni e stilare un programma in gradao di rivoluzionare il sistema fattibile e comprensivo ai piu' .- tomaso bondini ,. cesena

tomaso bondini, 47521 cesena Commentatore certificato 05.01.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo!

Questa decisione e’ in linea con quanto da me piu’ volte suggerito.

Molto meglio che ridarli allo Stato (o Regione), che poi li spende come sappiamo. E’ un esempio che il Movimento deve far proprio in tutto il Paese, e deve comprendere anche i rimborsi elettorali. In quel caso si tratta di decine e decine di milioni, e possono davero fare la differenza per chi e’ stato ridotto alla canna del gas dall’Agente di recupero crediti bancari.

Chissa’ se le mignotte della libera (di informarvi di cio’ che vuole il padrone) stampa italica dedicheranno qualche secondo alla notizia.

Non trattenete il fiato.

Castrese Tipaldi Commentatore certificato 05.01.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

forza e coraggio avanti cosi !!!!!!!!!!!!!

tomaso bondini, 47521 cesena Commentatore certificato 05.01.13 11:03| 
 |
Rispondi al commento

bene m5stelle .Mi spiace vedere alcuni contrasti interni , ma mi permetto di ricordare agli attuali eletti e anche ai prossimi che il silenzio e' d'oro, oni apparizione , ogni affermazione puo' essere una trappola .- quello che Grillo urla lo dovrebbero gridare milioni di persone e lui lo fa per tutti , quindi silenzio .- e' peraltro giusto fare sapere cio' che si fa .- Il regolamento e' fatto e i candidati visto che lo accettano prima lo devono rispettare poi , perche' nessuno e' costretto a candidarsi mi sembra.- Dopo il regolamento andrebbe fatto pure un programma itelligente e fattibile che possa essere capito da tutti , anche gli zucconi che sono tanti .- Froza m5stelle.- tomaso bondini

tomaso bondini 05.01.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento

CAPO, SEI GRANDE, IO TI SEGUIRO' SEMPRE!! SPERO DI VEDERTI PRESTO A ROMA!!!

GIACOMO PULIATTI 05.01.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i critici:
C'hanno provato a restituire alla regione l'eccedenza ma LA LEGGE NON GLIELO CONSENTE PER ORA. Se se li tenevano e aspettavano sapete quante polemiche c'erano?
Quindi cosa fare? Creare un altro fondo e autogestirlo = altre polemiche "ecco i soldi!! etc.."
Per quanto riguarda la scelta del microcredito:
Gli eventuali interessi a tasso agevolato servono per poter mantenere la struttura per continuare ad erogare i prestiti, altrimenti se fosse speculativa non sarebbe a tasso agevolato!!(nel caso del microcredito ancora più basso).
IN più essendo un associazione di categoria non dovrebbe avere scopo di lucro. Infine alle aziende non si preferisce contributi a fondo perduto altrimenti c'e' il rischio che si prendano i soldi e chiudano i battenti con tanti saluti. Altrimenti si fa la "CASSA DEL MEZZOGIORNO la vendetta".


Lo so anche io che era meglio restituirli alla regione, ma se la regione per ora non puo' prenderseli (perchè manca una legge) secondo me è una buona soluzione temporanea, perchè serve a creare LAVORO!

Platone 05.01.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Parte terza di Un lungo viaggio- Fra poco ci saranno le elezioni nazionali che molti auspicano come il punto di svolta, tutti sbandierano il cambiamento. Io so per chi voterò e mi è ben chiaro, voterò moVimento 5 stelle ma questo non è importante perchè le cose non cambieranno finchè non cominceremo a prendere decisioni che rispecchiano il cambiamento che vogliamo vedere, dobbiamo chiederci se le scelte che abbiamo fatto fino ad adesso hanno migliorato la nostra vita. Se ci accorgiamo che una strada è sbagliata dobbiamo tornare indietro e cambiare strada, non ha senso accelerare per arrivare prima alla fine della strada sbagliata.

Possiamo e dobbiamo fare scelte diverse, in discontinuità col passato, che siano esse politiche , economiche o finanziarie, esistono esempi di sviluppo ecosostenibile che renderebbero migliore la società in cui viviamo, esistono banche etiche dove si può veramente dire che la mia banca è differente, dobbiamo scegliere e scegliere significa rinunciare, difficile rinunciare alla cosa più comoda per quella più giusta, costa fatica, mentale e fisica. Non abbiamo bisogno di cambiare nazione alla ricerca di un posto migliore, ma questo non vuol dire rimanere qui, inermi, in balia delle decisioni altrui, sperando che in qualche modo qualcuno si ricordi che esistiamo, dobbiamo intraprendere un lungo viaggio non per cambiare paese ma per cambiare il paese.Il viaggio sarà difficile, tortuoso, pieno di insidie, cadremo e ci faremo male ma non ci fermeremo.
Nessuno ha mai commesso un errore più grande di colui che non ha fatto niente perchè poteva fare troppo poco. Se facessimo tutto ciò che siamo in grado di fare rimarremmo letteralmente sbalorditi, io ho deciso di incamminarmi. Siamo ad un punto di non ritorno, sappiamo quello che è giusto fare ma non abbiamo il coraggio di farlo.

Sù amico è arrivato il momento di andare, ordina alle tue gambe di obbedire al tuo pensiero, un lungo viaggio ci aspetta.

Grazie per l’attenzione Marco Barbon

marco barbon Commentatore certificato 05.01.13 10:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parte seconda di Un lungo viaggio- Il nostro territorio è meraviglioso, difficile trovarne uno così bello, perchè andarsene? Il problema è cambiare il modo di viverlo questo paese. Enrico Berlinguer in un intervista del 1981 diceva: molti italiani, secondo me, si accorgono benissimo del mercimonio che si fa dello stato, delle sopraffazioni, dei favoritismi, delle discriminazioni. Ma gran parte di loro è sotto ricatto. Hanno ricevuto vantaggi o sperano di riceverne, o temono di non riceverne più. ( Ringrazio Ubaldo Giardelli per il contributo storico).

Di certo c’è solo che quello che abbiamo fatto fino ad adesso ha peggiorato la nostra società e annebbiato la prospettiva di futuro. Il rapporto con la natura che ci circonda inerme è degenerato e si è chiamati a scegliere fra lavorare e respirare come all’ILVA di Taranto. Dobbiamo cambiare il modo di vedere le cose, la prospettiva. Più che vedere direi guardare con occhi diversi, la differenza è l’impegno che ognuno di noi deve essere disposto a metterci se veramente vogliamo un cambiamento, non si può pensare di attraversare l’oceano stando sulla spiaggia ad osservare l’acqua, bisogna darsi da fare, per capire,per conoscere, per intraprendere un cammino.

Ho cominciato a pensare a mio figlio che ha 30 mesi e al futuro che lo aspetta, a dove ci porterà l’impostazione attuale di questa società del profitto e di come tutte le cose abbiano assunto come unità di misura il denaro, dobbiamo guadagnare tanti soldi nel minor tempo possibile, la velocità e la fretta ci impediscono però di cogliere quello per cui veramente vale la pena vivere. Ho riletto da poco Il piccolo principe e mi è rimasta in testa la sua espressione più famosa: l’essenziale è invisibile agli occhi, poi leggo in rete questa affermazione: era talmente povero che il denaro era tutto quello che aveva, e penso che una società nuova sia possibile.

marco barbon Commentatore certificato 05.01.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

San Biagio 5 Stelle wordpress Un lungo viaggio

Pubblicato da marcobarbon su 4 gennaio 2013

Parte prima
Ormai sono passati mesi da quando uno dei miei tanti amici, laureato alla ricerca disperata di lavoro, è partito, destinazione Londra. Rivederlo, sentirgli dire che sta bene, che ha trovato subito lavoro e casa mi ha fatto immensamente piacere, sentire il padre dire che lui e sua moglie hanno fatto una vita di sacrifici per permettere al loro unico figlio di studiare, per fargli avere un futuro migliore, e che non si immaginavano che questo avrebbe voluto dire vederlo un paio di giorni all’anno, questo mi ha lasciato un pò perplesso e mi ha indotto a riflettere. Non esiste più il lavoro su cui è fondata la nostra repubblica. Le assunzioni in Italia sono solo di precari che, dato di oggi, hanno raggiunto quasi 3 milioni di contratti a basso reddito, a cui viene negato anche il credito perchè non in grado di fornire garanzie, la disoccupazione è all’11% , un giovane su quattro non ha lavoro e al sud uno su tre. Si parla della fine del tunnel e della famosa luce in fondo che vede solo il governo Monti, noi siamo dentro al tunnel e non vorrei che la luce che si vede in fondo sia un treno in arrivo.

La soluzione è partire? Cambiare nazione? Beh in un certo senso si, la soluzione è partire per un lungo viaggio, non verso l’estero, ma verso un nuova meta all’interno del paese e prima ancora dentro di noi, con l’obiettivo di cambiare noi e il nostro modo di vivere il bel paese.

marco barbon Commentatore certificato 05.01.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era ora....finalmente qualcosa di concreto!

crimi giuditta 05.01.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, dì a Casaleggio di non sgretolarti l'immagine. Di unti dal signore ne abbiamo già avuti. E poi ricordati l'orribile film dove ha provato a paragonarti a Gesù.
larrypeace.bloog.it

Larry Peace 05.01.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento

E adesso chiamate il giornalista che si e' precipitato a scrivere che voi non mantenete le promesse .E' che scriva questo!!!!

Forza M5S per sempre!!

gabriele motteran 05.01.13 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta
La vetta si scala partendo dal Sud.La Calabria dimenticata e in mano alla peggiore partitocrazia di stampo massonico mafioso.Bisogna diffondere il programma in modo allargato e in pochissimi punti l'anti agenda fatta di buon senso e anti casta.
La vera lista civica siete voi.
Pasquale Montilla

pasquale montilla 05.01.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Perc non lo trovo su facebook? Pubblicatelo

Maurizio Mariotti 05.01.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi miei, questi sono fatti! Altro che D'alema al ministero degli esteri.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 05.01.13 09:23| 
 |
Rispondi al commento

bravi i soldi vanno dati alle imprese private che creano ricchezza e posti di lavoro veri. Non restituiteli agli entipubblici, messi come sono adesso è come buttare il vino in una botte con il buco sotto.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 05.01.13 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Siamo proprio in guerra....cari siciliani,se ce la fate voi,possiamo farcela tutti!

Giusy 05.01.13 09:01| 
 |
Rispondi al commento

il maggiore impegno con i siciliani dovrà essere quello di stare attenti alle leggi e leggine che vorranno far passare, perchè una cosa è certa sono entrati nella tana del lupo

ida t., caltanissetta Commentatore certificato 05.01.13 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Uniti contro la casta!

Andrea rotella 05.01.13 08:09| 
 |
Rispondi al commento

BRAVI!!!!!dimostrate ai nostri dittatori che non servono 20/30/40 mila euro al mese per vivere. che solo tagliandosi gli stidendi potranno dire DOBBIAMO FARE SACRIFICI ma con quelle cifre che prendono e continuano ad aumentarsele che sacrifici fanno loro anzi hanno il coraggio di farsi rimborsare una bibita di 2 euro. SONO RIDICOLI!!!!!! FACCIAMO DI TUTTO X MANDARLI VIAAAAAAAAAA VIAAAAAAAA VIAAAAAAAAAA. GRAZIE RAGAZZI CONTINUATE COSì

pinos 05.01.13 06:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho provato ha spiegare più volte il mio pensiero su questo Blog, ma la mia scarsa capacità di scrittura non ha mai reso degno di nota il mio pensiero.
Allora vi propongo la visione di questo video che ho trovato per caso su youtube, il discorso di questo signore Josè Pepe Mujica descrive in modo perfetto la mia verità, la mia visione del mondo.
Buona visione.

http://www.youtube.com/watch?v=3SxkMKTn7aQ&feature=player_embedded

Fiandrino Giorgio, Torino Commentatore certificato 05.01.13 01:39| 
 |
Rispondi al commento

questi esempi di buona politica fanno si che il mv5stelle si credibile e sta facendo quello che ha promesso all'incontrario degli altri che sono 50anni che rubano e promettono solo minchiate

renzo belicchi 05.01.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Questo vuol dir far politica,sicuramente non sarà di certo parte del compenso restituito a farci uscir dalla crisi..ma almeno si da il buon esempio!

Raffaele Palma 04.01.13 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rai 1 ha dedicato 5 minuti di applausi per il M5S stasera, hanno ammesso che è la prima volta che un partito politico restituisce dei soldi ai cittadini invece di rubarli. Rai 2 pure ha accennato alla notizia sottolineando come Cancelleri abbia un futuro luminoso in regione Sicilia. Rai 3 è stata eccezionale, la Berlinguer addirittura si è scusata in diretta per l'attacco dei giorni scorsi. A Mediaset l'accoglienza è stata meno calorosa ma pur sempre notevole: TG5, TG4 e Studio Aperto hanno riferito la notizia con toni rispettosi anche se non trionfali...

SDENG!!!!

Stavo sognando...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 04.01.13 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la prima volta sono orgoglioso d'essere Siciliano. I Siciliani si sono sempre distinti all'estero, ora grazie al M5S possiamo dire che è iniziata una fase nuova, i Siciliani si sono svegliati dal lungo letargo in cui si trovavano. Non soltanto ci distigueremo, ma saremo d'esempio per gli altri.

Giovan Battista 04.01.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento

bravi questa è politica

marco 04.01.13 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Dalle parole .....finalmente si passa ai fatti! anche se i media non ne parlano, l'importante è che i cittadini lo vengano a sapere! Mi sento orgoglioso di far parte del M5S. Avanti così!!!

Antonio Citarella Commentatore certificato 04.01.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento

orgoglio...

gabriele cappadonna 04.01.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Prima di dare la parte eccedente i 5000.-- Euro, ricordatevi che anche il fisco vuole la sua parte....

sandrolibertini 04.01.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento

I media di regime se ne sono accorti, infatti evitano accuratamente di parlarne.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 04.01.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Queste notizie meriterebbero tutta l'attenzione dei media nazionali in quanto dimostrano che un'intera regione grazie al M5S sta migliorando il sistema amministrativo finora corrotto e inconcludente.
E' un fatto. Non una promessa elettorale!!!!!

Aldo Albanese Commentatore certificato 04.01.13 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra impossibile che gli italiani votino ancora questa gente che con quello che combinano e che hanno combinato ci hanno messo alla fame cosa aspettiamo ha mandarli fuori dai palazzi di potere?? o quantomeno proviamociiiiii tutti assieme dai beppe siamo con teeeeeeeeeeee

riccardo rigatelli 04.01.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace! Bravissimi!

Andrea P. Commentatore certificato 04.01.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

I PROPOSITI DEL M5S SONO BUONI ED ENCOMIABILI, MA SE RISULTA FACILE E SEMPLICE CREARE UN QUALSIASI TIPO DI FONDO ECONOMICO, NON è ALTRETTANTO FACILE E SEMPLICE GESTIRLO E DISTRIBUIRLO.
NON SI RAGGIUNGE MAI UNA UNIFORMITà DI CRITERIO PER L'ATTRIBUZIONE DI SOMME A QUESTA O A QUELLA PMI O QUALSIASI ALTRO ENTE.

L'AIUTO NON DOVREBBE MAI CONSISTERE IN CONCESSIONE DI SOLDI, MA GLI AIUTI DOVREBBERO CONSISTERE IN ESONERI DI TASSAZIONE PER UN DETERMINATO NUMERO DI ANNI.

LA CONCESSIONE DI SOLDI COMPORTA LA POSSIBILITà DI MALVERSAZIONI SIA NELL'INDIVIDUAZIONE DEI BENEFICIARI, SIA IN EVENTUALI INDEBITI RICONOSCENZE VERSO CHI DETERMINA IL BENEFICIO.
COSA CHE NON ESISTEREBBE QUALORA SI CONSENTISSE LA ESENZIONE DI PAGAMENTI DELLE TASSE.

domenico f., BITONTO Commentatore certificato 04.01.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono esattamente questi gesti, segno della nostra discontinuità culturale con ciò che viene interpretato come politica in Italia, che dimostrano la siderale distanza tra noi del M5S e tutto il resto!!!

Giuseppe Piga 04.01.13 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Ce l'abbiamo fatta a dimostrare il coraggio di essere diversi dai baracconi partitici. Forza M5S !!

Luca Zini 04.01.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

...ORGOGLIOSO DI ESSERE SICILIANO E DEL MOVIMENTO 5 STELLE...

ROCCO PRESTIPINO, CARIMATE Commentatore certificato 04.01.13 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Bravi cosi si fa.... Quando un politico di qualsiasi livello o dirigente pubblico non deve prendere di piu di cinquemila euro mensili... Questo deve valere anche per le pensioni dorate. I soldi in eccesso vanno alle comunita. Saluti

Falcefra 04.01.13 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Grandi ..continuate cosi.. dove riuscire a smuovere il sistema ... spezzare le catene che legano l'uguaglianza..

kryus thefire, Olimpus Commentatore certificato 04.01.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento

"Quello che facciamo è solo una goccia nell'Oceano, ma se non lo facessimo l'Oceano avrebbe una goccia in meno" Madre Teresa.

Avanti così per ripulire il nostro Oceano, il nostro paese.

Samuele S., forlì Commentatore certificato 04.01.13 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Bravi! Una mossa inequivocabile, per mostrare che differenza c'è tra i parolieri e chi fa.
Rsta

Manuel D., Milano Commentatore certificato 04.01.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

* Stanno arrivando | non sarà mai più come prima *

wavi 04.01.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

E mentre i consiglieri regionali del movimento cinque stelle devolvono l'eccedente a Pmisicilia, in regine Friuli, riappare il vitalizio cancellato dalla finanziaria 2012.
I consiglieri di centro destra e centro sinistra del Friuli hanno reintrodotto l'assegno per la loro futura pensione. (18 dic scorso)hanno votato contro solo i consiglieri Idv.
E' vergognoso, vomitevole, ripugnante, e tanti ecc....

Piero Parisini 04.01.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Democrazia Diretta, questo è il punto del programma, che porterà tantissimi voti al M5S.
Tutte le altre iniziative, per quanto valide possano essere, non spingeranno gli astensionisti ad andare a votare.
La modifica del primo articolo della Costituzione, è la vera molla, che sta portando il Movimento a risultati incredibili.
Questo deve essere il nostro fiore all'occhiello!

gianfranco Chiarello 04.01.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento

è triste sentire tanta gente convinta, ma veramente convinta che siano tutti uguali. come se la maestra dei loro figli fosse uguale al rapinatore del quartiere. non hanno ancora capito il potere che hanno in mano quando votano; che scegliere di abbandonare chi li ha delusi non è ammettere di aver sbagliato, ma è agire per il proprio bene.

Roberto Balbi Commentatore certificato 04.01.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

come si fa a spiegare la realtà a chi non è abituato a vederla? di chi sono i soldi? tutto quello che può essere pagato vale dei soldi. un abbraccio quanti soldi costa/vale. vorrei dire che dare i soldi alle banche può essere di un qualche aiuto ma quei soldi prestati verranno ripagati e con gli interessi; da chi? dare i soldi a chi li presta per uno scopo come la microeconomia è un abbraccio un forte abbraccio. La mafia abbraccia per stritolare non per aiutare.E' la visione del mondo attraverso i soldi che viene messa alla berlina da questi gesti.secondo me questi sono i gesti che fanno il cambiamento, questa è la strada maestra per battere il "dare qualche cosa in cambio di qualcos'altro", che è dentro di noi; magari del paradiso o dell'assoluzione di un qualche peccato. posso solo dire che oggi ho letto una buona "notizia" anzi una notizia a 5 STELLE. GRAZIE

stefano tessarotto 04.01.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, che possa essere l'inizio del nuovo... avvento per gli italiani di buona volontà! Riprendiamoci la nostra Italia.

Salvatore Carlo Vigo 04.01.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

questa è un azione vera e concreta, bravi!!!! non ci frega nulla se i nostri media non ne danno notizia, noi le leggiamo qui.....il mio voto è sicuro

ivano roveri 04.01.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento

grandioso speriamo che ne parlino anche i TG in modo chela gente si svegli

laura p. Commentatore certificato 04.01.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!
La stampa e la tv possono discreditare quel che vogliono ma alla fine tutti i nodi vengono al pettine...nel bene e nel male.
Avete dato dimostrazione pratica che il M5S non fa chiacchiere, ma fatti!! Sono orgoglioso di appartenere a questo movimento.
Il mio sogno di un italia degna del nome che porta ha fatto un altro passo avanti. Avanti cosi verso il parlamento....

Luigi L. Commentatore certificato 04.01.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che gli italiani si sveglini e capiscano che se si vuole le cose possono cambiare. L'esempio in Sicilia dovrebbe spronore gli indecisi e quelli che si lasciano strumentalizzare dai sondaggi di tutti i giorni, dai giornali dei partiti e dalle televisioni in generele. Meditate gente, meditate. Non pensate che Grillo è uno qualunque che non fa che urlare e basta, secondo me ci sta mettendo la faccia più di tutti i politici che vanno in televisione e si fanno intervistare dai vari giornali, ripetendo sempre le solite cose e non facendo nulla di concreto.

pierina t., genova Commentatore certificato 04.01.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!!!!!

Riccardo 04.01.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

caro Emanuele, l'iniziativa rivoluzionaria dei consiglieri siciliani è eccellente e si pone come una soluzione per le piccole imprese che stanno morendo per l'impossibilità di accedere al credito.
E' un servizio pubblico anche se comporta un minimo tasso di interessi.
Bravissimi

alessandro trono, copertino Commentatore certificato 04.01.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo con Emanuele. Le piccole imprese italiane stanno morendo per l'impossibilità di accedere al credito. L'iniziativa è eccellente e rivoluzionaria. Bravissimi i consiglieri siciliani.

alessandro trono 04.01.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Grazie M5S!Fatti concreti,non le solite promesse della partitocrazia corrotta e mafiosa...

giuseppe m., roma Commentatore certificato 04.01.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento

ma è possibile che l'italiano nn riesca a vedere oltre il muro della corruzzione? tutti a dire che questo nn è il modo giusto ma in qualche modo vogliamo farla rpartire l'economia o aspettiamo la fata turchina con la bacchetta magica...un pò di fiducia nn guasta...poi nn mi venite con la minchiata del voto di scambio...questi discorsi lasciateli a pd pdl ecc.ecc. ciao

carmine n. Commentatore certificato 04.01.13 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Lodevole ma ancora vi fidate a dare soldi in Regione ? Lì vi staranno aspettando a braccia aperte per finanziare i loro "amichetti" con il microcredito .... assolutamente no bisogna trovare un altro modo !

Antonella 04.01.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente i migliori....

Loris calliari 04.01.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Poveri consiglieri siciliani del M5S: finirà che vi bastoneranno col REDDITOMETRO

Giuseppe Zitto 04.01.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi deve scusare per la mia ignoranza, ma Le voglio fare una domanda .
IL sig MONTI che si dice salvatore dell'ITALIA
COSA HA FATTO? è questo che vorrei capire,in attesa di una VS risposta ringrazio anticipatamente . continuate cosi per la nostra ITALIA grazie

eno.rosani 04.01.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Clap, clap! Bravi.

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Visto che per ora il sistema impedisce la restituzione al cittadino del più,trovo questa soluzione brillante,essa attiva la possibilità per ogni cittadino di creare un'attività,significa LAVORO,noi sappiamo quanto sia ESSENZIALE,creare opportunità di attività.
Vi raccomando il controllo,scusatemi,penso che senz'altro vi siete organizzati in tal senso.
VOI SIETE IL NUOVO RINASCIMENTO,GRAZIE

salvatore castellano 04.01.13 17:05| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Grazie amici siciliani. Siete un esempio di serietà e di onestà nei confronti dei cittadini elettori. Siete la prova che il MoVimento può cambiare veramente il Paese. W la rivoluzione a 5 stelle.

paolo b., roma Commentatore certificato 04.01.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
AVANTI COSI' CHE POSSAIMO CAMBIARE IL PAESE
ALVISE

alvise fossa 04.01.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento

E' una soluzione nobile però, per non cadere nei soliti equivoci, è necessaria la TRASPARENZA POST-PRESTITO: vanno pubblicati on line sia gli importi che i nominativi delle imprese beneficiarie e i futuri rientri di capitale e interessi. Così il cittadino può controllare e le imprese sanno di esserlo. Questo è il NUOVO.

Ombelico Sociale, Italia Commentatore certificato 04.01.13 16:43| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Cara gente ... io direi che al di la di ogni possibile polemica l'obiettivo era quello di puntare ad una riduzione degli stipendi dei deputati regionali e dare un esempio generalizzato ... che poi si pensi anche all'uso che se ne fa è eccessivo. Credo che l'ente beneficiario potrà cambiare all'occorrenza e cmq si mira alla riduzione reale alla base quindi si spera sia solo uno step di passaggio :)

Emanuele Spampinato 04.01.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... ma provate ad immaginare l'estensione di questo nobile gesto a tutti i livelli istituzionali!
La media e piccola impresa italiana potrebbe contare davvero su una banca "partner" e non nemica, che ha una condivisione di intenti.
Diventerebbe un meraviglioso propulsore per l'economia italiana che trasformerebbe la nostra economia da circolo vizioso a circolo virtuoso.

gianni vincenti 04.01.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in campagna elettorale: i concorrenti esibiscono, sottolineano, enfatizzano ciò che di buono fanno e faranno utilizzando il canale a loro più congeniale per comunicarlo. Questa è politica, niente di nuovo!

Carlo Caforio 04.01.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Grandi ragazzi, e' cosi' che si fa'.
Cosa importante che vengano resi pubblici i conti di questa attivita', in modo che tutti i cittadini possano vedere l'uso che se ne sta' facendo.

maurizio d., latina Commentatore certificato 04.01.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il cambiamento che gli Italiani aspettavono.

Domenico Lomurno 04.01.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Grandioso

Giuseppe sannino 04.01.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento

chissà perchè non riesco a trovare questa notizia su repubblica.it, chissà...come si dice a Firenze se stava zitto quel giornalista (indegno di questo nome) faceva più bella figura

Giovanni Trecci, Firenze Commentatore certificato 04.01.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento


Il MicroCredito è un tipo di PRESTITO limitato a piccole cifre.

Ma è sempre un PRESTITO, e chi fa Microcredito, come molte banche, GUADAGNA DAGLI INTERESSI.

Quei soldi dovevano essere restituiti ai CITTADINI.

Ma se sono dei cittadini, CHE SENSO HA PRESTARGLIELI?

Non si PRESTA qualcosa a chi lo possiede GIA'.

Quei soldi andavano restituiti ai cittadini, magari sotto forma di servizi gratuiti o di sconti sui costi della sanità, o magari come assegni per i disoccupati o l'istruzione.

MA PRESTARLI AI CITTADINI PER SPECULARCI SOPRA NO!

Invito quindi Cancelleri e gli altri del M5S Sicilia a ripensarci, e a RESTITUIRE QUEI SOLDI AI LEGGITTIMI PROPRIETARI, OVVERO TUTTI I CITTADINI SICILIANI.

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 04.01.13 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo, Emanuele. Se una persona che percepisce uno stipendio decide poi di girare parte di esso in un fondo, istituto o qualsiasi altra parte in fin di bene, non vedo il motivo per cui sia sbagliata la cosa. Vengono destinati soldi ad un fondo per aiutare le micro imprese in difficoltà? Ben venga. Ma non mi sembra il caso di criticare questo tipo di scelte, dal momento che far ripartire l'economia partendo dalle piccole imprese significa far ripartire l'Italia. Far ripartire l'Italia economicamente significa crescita. Bisogna avere delle priorità da rispettare se vogliamo andare avanti insieme.

Matteo Capasso 04.01.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non dimenticate una cosa...Questo fondo e' DELLA REGIONE...e gestito dal Pubblico.

Il MICROCREDITO non e' a FONDO PERDUTO...ma a tasso molto agevolato..e quindi i soldi possono slo aumentare e dare ossigeno a tante aziende che li restituiranno e potranno servire ad altri, e non cadere nell'usura!

Questi dinfi dovrebbero essere STATALI come ha fatto Hollabd...tanto piu che il microcredito non e' considerata una spesa...visto che i soldi devono tornara a BABBO!

Si trata solo di volonta' POLITICA anche a livello nazionale!

Abbiamo una baca nazionale che servirebbe a questo...ma si occupa SOLO di salvare barconi politici destinati al fallimento e non le piccole aziande che farebbero salire il pil!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 04.01.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

"sarà destinata a un fondo, gestito dalla Regione Siciliana"

La soluzione mi sembra ottima invece. I soldi NON saranno gestiti dal M5S, ma dalla regione, però la loro destinazione sarà comunque nobile e utile invece che finire in qualche capitolo di spesa di dubbia utilità.

L'importante è che il M5S non gestisca quei soldi, bensì la regione.

Andrea Olivieri, Verona Commentatore certificato 04.01.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento

che se li tenessero i consiglieri del M5S a questo punto!! tu pensa che gente... al microcredito posso accedere tutti, non solo le aziende, tanto per dirne una. Aggiungo poi io ho un'azienda, e se vado bene io, per tanto che possa essere avara o delinquente uno straccio di stipendio lo devo a dare a tutti i miei dipendenti.

michela piccioli 04.01.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo non si chiama VOTO DI SCAMBIO?


Sbagliatissimo! I soldi in eccedenza devono ritornare allo Stato o ai siciliani!

I consiglieri sono pagati con soldi provenienti dallo Stato, o dalla regione Sicilia, che decidano a chi donare questi soldi. Purtroppo questa discriminazione favorira' il voto di scambio.

THX 1138

Roberto Duvallo 04.01.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVISSIMI.è cosi che si deve fare dimostrare, ai luridi porci,come si gesticono soldi pubblici mettendoli a disposizione dei piccoli imprenditori. aiutare i pccoli e medi imprenditori che sono la spina dorsale della nazione.

bruno prearo 04.01.13 15:48| 
 |
Rispondi al commento

vogliamo vedere anche voi in tv a spiegarci il vostro programma

camerin paolo 04.01.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Valle a dire in tv grillo queste cose che gli italiani sono ottusiiiiiiii

Giuseppe Cannataro 04.01.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

E' sbagliato. I soldi della regione sono dei cittadini e devono tornare ai cittadini, magari sotto forma di servizi pubblici. Perché dovrebbero andare alle imprese e non alla sanità pubblica ad esempio, o alle scuole?
Siamo sicuri che questo "fondo" poi non sia gestito da una banca controllata dai soliti affaristi mafiosi, che hanno messo gli occhi sui rimborsi elettorali del M5S?
Con che criterio poi verranno versati questi prestiti del "microcredito"? E da quale banca? Non è che verranno dati ai soliti "amici degli amici", o peggio usati per fare strozzinaggio e indebitare ancora di più i Siciliani?

Stiano attenti Cancelleri e gli altri del M5S Sicilia: quei soldi non sono i loro, ma dei cittadini. E i cittadini soltanto possono decidere a chi devono essere dati.

Lo strumento per votare sulla questione e far decidere la gente c'è, e si chiama Liquid Feedback. USATELO.

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 04.01.13 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima soluzione.

L'importante è che questi soldi non restino nelle casse dello Stato (o della Regione) e servano invece a sanare i danni, causati da queste mafie.

Alberto Rizzi Commentatore certificato 04.01.13 15:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori