Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

No MUOS: la Sicilia non è un bersaglio


no_muos_.jpg
"A Niscemi, Sicilia, cittadini ed attivisti No Muos hanno pacificamente cercato di impedire il passaggio di convogli contenenti gru ed attrezzature utili al completamento del Muos, il ciclopico sistema militare statunitense che la marina militare americana, con il tacito consenso del governo italiano sta costruendo a due passi dal centro abitato niscemese. A meno di 24 ore dalla discussione all'Ars per la "Sospensione atti amministrativi istallazione Muos Niscemi", il Ministro Cancellieri ha inviato una nota al Presidente della Regione Crocetta in cui dichiara il sito di interesse strategico militare. Una comunicazione che al momento però non sembra essere supportata da alcun fondamento giuridico, ma che se lo fosse, non può prescindere dalla volontà del Presidente della Regione Siciliana e dei cittadini che hanno detto NO alla costruzione della base. Chiediamo al governo regionale di intervenire per stabilire se il futuro dei siciliani deve essere determinato dalle istituzioni elette dal popolo o da un governo che non è stato eletto da nessuno. Il governo Siciliano non deve essere complice di questo scempio e deve dare immediatamente seguito a quanto disposto dall'Assemblea Regionale Siciliana: bloccare i lavori. Il MoVimento 5 Stelle non consentirà che i siciliani divengano bersaglio militare." Francesco Cappello, M5S Sicilia

12 Gen 2013, 17:35 | Scrivi | Commenti (97) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ma a che c.... servono queste opere? Una volta avevano la scusa della Russia. E se vogliono realizzarle, le costruissero sul budello di su ma (e su quel finocchio di su pa)

Federico T., roma Commentatore certificato 20.06.14 02:05| 
 |
Rispondi al commento

Anche questo figlio del PD-PDl che ora ci propineranno una bellissima legge elettorale|

Hivon T., Spinea Commentatore certificato 20.06.14 00:44| 
 |
Rispondi al commento

di questo ne vogliamo parlare?

http://voxnews.info/2013/04/10/il-dietrofront-di-crocetta-e-dei-grillini-il-muos-si-fara/

Giuseppe Fondacaro 15.04.13 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Discutiamone a carattere nazionale sul pbworks
http://www.movimento.info/trasfpbworks02.htm

Maurizo Rossi (m5smilano), Milano Commentatore certificato 01.04.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

"NO MUOS" significa tutela della SALUTE dei cittadini italiani, significa recupero della SOVRANITà nazionale, significa DIFESA del territorio e dei parchi naturali, significa RECUPERO della legalità.
Tutto questo si attua solo in un modo: VOTARE E APPOGGIARE IL M5S FINO ALLA FINE!

Luca C., Piacenza Commentatore certificato 30.03.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

I NO-MUOS sono cittadini oppressi da una minaccia e ancora non si rendono conto a quali rischi sono esposti, non perché non lo capiscono, ma perché chi sa fa di tutto per non far sapere loro niente. Figuriamoci chi è lontano. Mi sono messo in contatto con uno di loro e cerco di analizzare la situazione reale e i problemi con l'animo di chi non è minacciato da vicino. In ogni caso hanno bisogno di aiuto. INCONDIZIONATO. Non tutte le installazioni sono pericolose e non tutte minacciano gli stessi beni. Per quel che fino a oggi ho capito, l'errore (di chi? E a quell'errore corrisponde l'orrore di chi zitto zitto sapeva e non ha detto nulla per lasciar fare ... perché magari ci ...guadagnava) sta nell'aver scelto una zona a ridosso dell'abitato di Niscemi. Se poi agli americani serviva assolutamente una "location" che avesse a portata di onde radio il nord-africa e altre zone "calde", quella zona era a pochi chilometri da Niscemi, in una zona disabitata e addirittura più favorevole per il radio-controllo (tra Caltanissetta ed Enna). Il seguito al prossimo numero ...

alberto c., macerata Commentatore certificato 27.03.13 01:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono siciliano e sono favorevole al MUOS: è una struttura militare difensiva, serve per individuare eventuali missili in arrivo e con la situazione a dir poco tesa che c'è da anni in Medio Oriente ed in Nordafrica direi che è meglio prendere le nostre contromisure.

FTwin72 25.03.13 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la connivenza criminale dei precedenti governi italiani e, infine, del governo Monti la dice lunga sul destino di quest'area della Sicilia tradizionalmente abbandonata a se stessa e "attenzionata" da una mafia che prima di essere popolare è politica.
L'imperialismo americano ha ridotto la Sicilia alla condizione di sub-colonia senza peraltro concedere a questo implicito "status" eventuali contropartite.
Via gli Amerikani dalla Sicilia!

aristide libero, Madrid Commentatore certificato 25.03.13 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Avviso l'Italia che nulla si è fermato, nulla è stato bloccato: in barba a qualsiasi divieto a proseguire i lavori anche del presidente della Regione (che credo nulla sappia dell'argomento!), in barba, perché preoccuparsene, ai blocchi e alle proteste che ancora continuano e naturalmente nel silenzio nazionale

miriam alderisi 20.01.13 00:31| 
 |
Rispondi al commento

MA E MAI POSSIBILE CHE L'ITALIA è DIVENTATA TERRA DEI STRANIERI PER COLPA DI POLITICI CORROTTI ??COMUNQUE LA COLPA è SOLA NOSTRA CHE SI CONTINUA A CREDERE AL BLA BLA OGNI VOLTA CHE SI ARRIVA SOTTO ALLE ELEZIONI WE WE SVEGLIA PENSIONATI RICORDATEVI QUANDO VI FU PROMESSO LA PENSIONE DI 1000 EURO E POI, PENSANDO DI AVERLI GIà SULLA CARTA, SIETE ANDATI A PAGARE E VI HANNO RISPOSTO: "SIG, è VUOTA" FORZA PEPPE TOGLI QUEL POZZO DI MELMA A ROMA!

ernesto g., empoli Commentatore certificato 14.01.13 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Da quando hanno titolato la tua dichiarazione su Casa Pound "Grillo apre a casa pound" e non hanno fatto un titolo a caratteri cubitali sul "Restitution Day" ho smesso di leggere il sito del "Il fatto". D'ora in poi leggerò solo il tuo blog. Quello sulla burocrazia è un CA-PO-LA-VO-RO !

alberto capeccioni 14.01.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, ragazzi per il coraggio e la costanza che state dimostrando, anche a rischio della vostra incolumità, per salvare il sedere a tutti noi. Siete l'orgoglio della Sicilia e dell'Italia intera.

max lana (leone1966), siracusa Commentatore certificato 13.01.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Siamo proprio un paese delle banane!!!

Paolo 13.01.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei vedere i favorevoli alle basi americane, di qualunque tipo,se fossero costruite vicino casa loro.
Io mi domando come fa l'avvocato ignaz Larussa ex ministro degli esteri che avrà firrmato con Berlusconi gli accordi beceri con gli amerikani ,creare un partito nuovo di zecca chiamato fratelli d'Italia? Fratelli un corno.

salvatore ricciardini 13.01.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

La dinamica dello show di Berlusconi da Santoro scritta in un post il 15 dicembre.
Berlusconi ha letto questo post o l'autore ha chiari doti di prevedere il futuro?


Mi permetto di dare dei consigli al Cavaliere di come portare avanti la campagna
elettorale, in questo momento il PDL è al 13-14% e il PD a oltre il 30%, 16 punti
sembrano incolmabili ma ci sono possibilità. Da oggi in poi Berlusconi deve essere
in televisione a più non posso e deve trovare il modo di andare nella trasmissione
di Santoro, molti mi daranno del pazzo , ma l'unica possibilità per recuperare è di
andare dal peggior nemico possibile e quindi battersi con Santoro e Travaglio.
Questo ultimo sicuramente leggerà la sua ridicola agenda ricordando tutte le vicende
giudiziarie del Cavaliere, a questo punto Berlusconi si deve scambiare il posto con
Travaglio e gli deve leggere tutte le sue cause per diffamazione, per chi non lo sapesse
Travaglio ha decine di cause perse per diffamazione , il cavaliere dimostrerà che il
Travaglio è un calunniatore abituale e questo varrà al cavaliere molti punti in più
nei sondaggi. Infine deve ridicolizzare il Travaglio pulendo il suo posto e quindi
metaforicamente di considerarlo persona estremamente sporca.

http://quaeram.blogspot.it/2012/12/tasse-il-nuovo-cavallo-di-battaglia-di.html

lina 13.01.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Chiediamo agli stati uniti il permesso di fare una base militare italiana da loro e se accettano gli lasciamo fare il muos :)

Che dite? gli usa ci riderebbero in faccia?
Se ci comportiamo sempre da pagliacci verremo trattati come tali: un'alleanza deve essere alla pari altrimenti rischia di diventare una sottile occupazione militare che influenza tutte le decisioni politiche.
Niente basi da loro ==> niente basi da noi

p.s. niente f35 che poi di manutenzione bisogna svenarsi più che a comprarli.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 13.01.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Sul Caso CasaPound:

Perché Beppe Grillo Ha Offerto Una Grande Prova di Democrazia Diretta

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/01/perche-beppe-grillo-ha-offerto-una.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 13.01.13 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Altra stella da aggiungere alla bandiera americana.

Giuseppe V. Commentatore certificato 13.01.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Aggirate l'ostacolo. Con i Furbi bisogna essere più furbi. Metti la tua immagine di sfondo e la scritta movimento 5 stelle o altro (Lavoriamo a 5 Dimensioni) E LI FREGHI.
LA TUA FACCIA CERTO NON LA POSSONO COPIARE O USARE E PER TUTTI GLI ADERENTI AL MOVIMENTO SAPRANNO QUAL'E' IL SIMBOLO GIUSTO DA VOTARE... SENZA CONFUSIONE! se vi fate tirare nel vortice della difesa ... saltano le elezioni! Se saltano le elezioni parte la protesta dura e non vogliamo certo lasciare STO' casino ai nostri figli insime a sangue e rivolte! Cercate di andare oltre .. c'è un altro modo di andare avanti ... non solo camminare e correre... è possibile anche saltare e volare! Le menti sono abbastanza mature e veloci da adattarsi e capire. FORZA GRILLO e vorrei inviarti un appello. Tu parti dalla Liguria e sai che tutto parte e cambia per primo da qui. Non lasciarci indietro. E' lo scoglio duro che ha sabotato e deciso tutto prima .. più del resto del nord, accordandosi anzi tempo con chi sabotava i sabotanti. DEVI ASSOLUTAMENTE PRENDERE LA MEZZA LUNA ... LA LIGURIA APPUNTO. Se ci riesci vinci ovunque. Sono tutti qui a rifugiarsi e difendere gli interessi COME SONO QUI ANCHE LE PERSONE CHE VOGLIONO IL CAMBIAMENTO. Sei partito da qui devi arrivare qui INNANZITUTTO. E' qui che c'è ancora paura e poca tutela. Lancia sul Blog assistenza Legale a chi si oppone al sistema... SI PERCHE' QUI, fabbrica di Legali, non c'è nessuno disposto a difenderti o sostenerti e tutti i Professionisti se non sono collusi sono spaventati ed è impossibile sostenere qualsisa difesa d'esercizio democratico. Io personalmente, perchè attenta la buon senso e no ad altro, sono stata attaccata da banche, istituzioni locali... meno dallo Stato per ora... con nessuno che vuole difendermi anche se cercato a Milano. Eppure c'è tantissima gente che mi ha aiutato in silenzio.... sempre per paura. Ho 3 imprese e sono costretta a vendere e chiudere dopo aver licenziato. Ma nel mio caso è perchè interessava. SAI HO SCOPERTO LE TERME


Al sig. Grillo vorrei solo ricordare che sarebbe saggio parlare solo delle cose di cui si ha una conoscenza completa .Sono un medico di famiglia e ho sentito dirti delle cose che mi hanno fatto capire che dell'argomento sei completamente ignorante,per cui ti invito a studiare l'argomento piu' approfonditamente e poi esprimere tutte le tue opinioni ,perche' di gente che parla di cose serie senza conoscerne nemmeno le basi ce ne sono fin troppi.

Giuseppe amoruso (amogiu), roma Commentatore certificato 13.01.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Bonjour, la terra serve per esserre coltivata non per costruire basi militari o sistemi di sicurezza. La terra questo dono di Dio,deve servire ai cittadini che la abitano,no ai militari o alle potenze militari. Sulla terra che é un bene di tutti,tutti debbono poter decider e dire la loro.
Basta con questa sudditanza del nostro paese nei confronti delle potenze militari. Facciamo decidere i cittadini siciliani.
Bene ha fatto il presidente della regione Sicilia ad opporsi.
Non se ne può più.
L'Italia non può essere paese strategico solo quando debbono scaricare armi e basi militari.
L'Italia é degli italiani.
Saluti

Antonio Zugulu 13.01.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Anche io ho guardato con interesse ad alcune battaglie politiche del Movimento a 5 stelle. Ora sono sconvolta e sdegnata dall'apertura ai fascisti, razzisti di Casa Pound. I "bravi" ragazzi del centro sociale di estrema destra che prende a cinghiate i tredicenni nelle piazze. Quelli che si allenano con catene e coltelli per creare disordini all'interno delle manifestazioni altrui. Quelli che non possono parlare o rilasciare interviste, ma che devono leggere il comunicato del capo. Quelli che seminano l'odio e non rispettano le differenze. è davveo con questa gente che volete allearvi?Spero che si chiarisca che il MOvivento non ha nulla a che vedere con tutto questo, per il bene dell'Italia che, si è già liberata del fascismo e non ha bisogno di questi rigurgiti,e per il bene dello stesso Movimento!

Alessandra Rossi 13.01.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Gli iscritti a casa Pound saranno o benvenuti? Vi ho votato a Parma e credevo davvero nel movimento.Ora mi vergogno davvero di avervi votato. I principi fascisti non saranno mai principi democratici. Pensate davvero che possano coesistere in un movimento idee fasciste e idee democratiche?sono profondamente delusa.L'antifascismo non è una prerogativa della sinistra ma la base della nostra democrazia e della nostra costituzione.

Alessia bondioli 13.01.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare a tutti i grullini che ancora parlano di basi militari e di f35 senza sapere un piffero, che il nostro paese ha perso la guerra, era una nazione occupata, e ora fa parte della nato, con i quali esistono obblighi da rispettare e senza la quale saremmo alla mercé di qualunque dittatorucolo da strapazzo.

Grullo Hubbard 13.01.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo (quasi nessuno lo sa) dopo la liberazione dal fascismo e l'instaurazione di un'altro "padrone" (a stelle e strisce...) l'Italia, come paese sconfitto, dovette firmare qualcosa come un accordo unilaterale che prevedeva il sottostare del nostro Stato sconfitto nella guerra alle decisioni dei paesi vincitori per una durata di 99 anni: secondo voi perchè molte cose vengono accettate dal nostro Governo? A partire da tutte le basi ed installazioni militari (circa 100) ed alla contribuzione al loro mantenimento (noi paghiamo per il mantenimento delle basi militari americane!); al via libera alla nuova base "Dal Molin"; al sostegno incondizionato alle missioni militari all'estero; ecc. fino a quest'ennesima occasione del Muos

Lorenzo Rosadi 13.01.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Continua l'opera della "shock economy" instaurata dalla criminalità finanziaria organizzata e dalle sue teorie divulgate come dogma nei college e nelle università di mezzo mondo, e in funzione della crescita planetaria delle lobbye. Lobbye dell'energia, della politica, lobbye come in questo caso della industria e della tecnologia militare supportata e finanziata da banche come Goldman Sachs, per la quale la Nato é la grande e più importante impresa per vendere, previa creazione degli opportuni "nemici cattivi" contro cui combattere, "guerra" al mondo intero. Muos é il prodotto oggi più appetibile, e a nulla valgono le proteste dei cittadini cotti dallo smog elettronico: una lydership opportunamente "scelta" é stipendiata, coccolata e lusingata per dire sempre "sì" al padrone più potente della terra, naturalmente fino a quando popoli e nazioni non cominceranno a spalancare gli occhi. Vi consiglio di diffondere questo video a tal riguardo molto interessante ed istruttivo: http://www.youtube.com/watch?v=UFFS_aL6R60

franco furlan, francatt@alice.it Commentatore certificato 13.01.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Anche in Toscana, al " Campo Derby" base americana tra Pisa e Livorno....a mio parere è una bomba ad orologeria e credo che non dia lavoro a nessun italiano..anzi. Eppure è li e nessuno la smuove...

dante monastra 13.01.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

come dei banditi, ma sello stato-mafia però.

marina missiaglia 13.01.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Se il M5S vincesse a livello nazionale, spero che porti avanti anche questo punto: americani fuori dai coglioni. Sono passati quasi 70 anni dalla fine della guerra: fuori dai coglioni!

Carlo Marchiori Commentatore certificato 13.01.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Bonjour, il rinnovamento politico non ha limiti ne confini.Vi ricordate la storia di Fiorito,lo scandalo dei rimborsi alla regione Lazio.Ebbene: l'ammontare e l'aumento di quei rimborsi fu deciso dall'ufficio di presidenza della regione lazio,nel quale ufficio erano rappresentati tutti i partiti.
Per conto del PD,in quell'ufficio c'era un tal di nome bruno astorre,consapevole e colpevole di aver deciso di quintuplicare i rimborsi milionari per le spese politiche che i cittadini versano alla regione lazio pagando le tasse;insomma soldi pubblici.
E ricordate anche lo sdegno con il quale il PD condannò il caso Fiorito affermando che bisognava cambiare quelle decisioni,abbassare le spese per i partiti. Dichiarazioni rilasciate nei giorni dello scandalo.Vi ricordate Zingaretti che diceva "non li rrincandireremo più. Balle.Bruno Astorre che era quello che decideva a nome e per conto del gruppo consiliare regionale del PD si trova candidato nella lista del PD per le prossime elezioni regionali.Bello e tranquillo.
Miliardi regalati ai parititi per festini, per spese per cene, pranzi, pubblicità, mozzarele e cene da Santuccio e Barbito.Cene a base di pesce, di ostriche, riunioni e attivi manifesti e locandine.
E il paese guarda e paga una delle più gravi crisi del dopoguerra.
Ecco:il signor Bruno Astorre é candidato di nuovo nelle liste del PD.Alla faccia del rinnovamento.
E zingaretti tace.
Saluti

Antonio Zugulu 13.01.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Se io fossi un Ministro della Repubblica Italiana,
se qualunque cittadino perbene fosse un Ministro della Repubblica Italiana,
con una Coscienza, un Senso del Bene Comune, anche solo un pizzico di Amore per il proprio prossimo
( e questi si dicono cattolici,... e sembra che quando vedono il Papa vedano la luce..)
MAI E POI MAI
PER QUALUNQUE (FINTA) RAGION DI STATO
E DAVANTI A QUALUNQUE MINACCIA anche alla loro incolumità
accetterebbero di farsi servi, zerbini, scendiletto
di entità malefiche.
Invece sono lì pronti a fare del male agli Italiani
in cambio di quattro misere prebende a loro e alle loro famiglie.
..... e si dicono tutti "cattolici"
lor signori Ministri della Repubblica,
possa Dio ricompensarli come meritano per il male che fanno a cittadini indifesi.
NO MUOS! VIA STRUMENTI DI MORTE DALL'ITALIA.
MINISTRI DELLA NOSTRA REPUBBLICA,
SERVITE IL BENE COMUNE
E RINNEGATE IL MALE,
se siete persone e non marionette.

Carlo Pandolfini, Catania Commentatore certificato 13.01.13 08:09| 
 |
Rispondi al commento

"MUOS"? NO! GRAZIE.

Continuano a lavorare per il male...

Basta con le spese e le attività miliari in Italia!

Basta con l' uso folle e paranoico del territorio!
C' è bisogno di agricoltura, di amore e di solidarietà e non di guerre e di attività militari paranoiche...

Vi risulta che gli USA abbiano dato un contributo alla pace nel mondo, negli ultimi decenni? Gli USA sostengono la Loro folle economia con l' industria bellica e di tanto in tanto con qualche guerra, un po qua e un po là...

Via le basi americane dal territorio Italiano!Riappropriamoci dell’ uso civile del territorio!

Per la Sicilia, in particolare servono: agrumeti e turismo!

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 13.01.13 06:57| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Lasceremo che rimanga bersaglio militare Vicenza? No giammai.

IGINIO F., napoli Commentatore certificato 13.01.13 05:33| 
 |
Rispondi al commento

i prossimi "nemici" saranno centinaia e migliaia di PROFUGHI che cercheranno di attraversare il mediterraneo
nessuno ha il coraggio di ammetterlo
stessa cosa in Sardegna

Ashoka il Grande, México Commentatore certificato 13.01.13 05:32| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno deve essere un bersaglio!

Prima di fare nuove basi, pensino a smantellare quelle vecchie.

L'italia é piena di testate nucleari obsolete e pericolosissime (10 volte Hiroshima)!!!!!
La gente ci vive accanto e magari neanche lo sa.
Qualsiasi idiota tele-complessato potrebbe entrarci (lo hanno giá fatto in modo dimostrativo) e far saltare mezza regione.

É ora di mandarli a casa...
a proposito, li abbiamo pagati gli interessi sui soldi del piano Marshal?

Ashoka il Grande, México Commentatore certificato 13.01.13 05:03| 
 |
Rispondi al commento

E' una notizia che non conoscevo. Però sappiamo tutti che dalla fine della II guerra mondiale i "liberatori" dell'Italia trattano il nostro Paese come una loro portaerei nel mediterraneo.
Non so se oggi c'è ancora da temere un attacco da un Paese straniero, il dilemma esiste. Le vostre opinioni pro o contro sono legittime. Penso che però, avere un ombrello in casa, sia sempre utile nel caso che piova. Cosa danno in cambio gli americani per questa installazione? In fondo sappiamo tutti che il prossimo Paese ad essere attaccato sarà l'Iran. Non è un caso che ben 4 Paesi del nord Africa, si sono ribellati contemporaneamente contro il proprio governo, buono o cattivo che sia: non è mai successo in 2000 anni di storia. Non è neanche un caso che l'Italia si armi di nuovi aerei che ci costeranno miliardi di euro: chi dobbiamo attaccare? Di fronte ad uno scenario possibile di questo genere penso che quest'impianto in Sicilia rappresenti il minore dei mali sempre che il governo americano e quello italiano si accordino per arrecare meno danni possibili ai siciliani.

Pino de gennaro, rho Commentatore certificato 13.01.13 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti i favorevoli al MUOS a farse lo installare dietro casa. Poi, quando gli viene la leucemia, vengano a parlare di attacchi di Cina e Russia

Alessandro Arcifa 13.01.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento

IL MOUS"TRO" è UNA BOMBA ELETTROMAGNETICA CHE DANNEGGIA LA SALUTE DEI CITTADINI E IN UNA SICILIA GIA' DISTRUTTA DAI PETROL CHIMICI (PRIOLO,GELA,MILAZZO) PENSO SIA DAVVERO FAR PIOVERE SUL BAGNATO, PER POI NON PARLARE DEL VICINO AEREOPORTO DI COMISO 60 MILIONI DI SOLDI PUBBLICI ANDREBBERO A FINIRE NEL C..SO. GLI AMERICANI I LORO GIOCATTOLI PERICOLOSI, LI VADANO A METTERE ALTROVE.

maurizio d., Ragusa Commentatore certificato 12.01.13 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Ma pensiamo veramente che riusciremo a difenderci da soli se Cina, Russia, ecc. facessero la voce grossa?! Ma ci rendiamo conto della sproporzione delle forze! Ci dobbiamo alleare con una grossa potenza per forza! Brutto o Bello che sia! Non ci va bene! Allora lavoriamo per avere un esercito europeo e forse non basta comunque! Altrimenti lavoriamo per cambiare alleato. Altro non possiamo fare. L'Italia e in particolare la Sicilia, nel bene e nel male ha una posizione geografica strategica! Caso mai facciamoci dare una contropartita più alta ecc. Ma non ci possiamo permettere la posizione il MUOS non si fa! Bello si, ma non c'è lo possiamo permettere! Non montiamoci troppo la testa con la volontà popolare. Finche si parla di TAV, ponte sullo stretto, ecc. OK, ma sul piano militare le cose sono molto, molto più complesse! Questi qua se la vedono brutta fanno un colpo di stato e chiuso il discorso.

Davide Grossi, Cervia Commentatore certificato 12.01.13 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig. Francesco Cappello, sono le persone come lei che mi fanno paura.
Non so niente di questa base, ma mi sembra che vi siano delel opere che non devono essere ostaggio di interessi particolari, vedi popolazioni locali, altrimenti in Italia non si farà più nioente, perché anche l'oipera più utile danneggerà sempre qualcuno e se questo qualcuno in nome del suo interesse o dell'interesse di pochi può bloccarla, sarà il regno del caos.
Certe opere devono essere fatte a prescindere dalla volontà di chi è strettamente toccato da questa opera.
Come ho detto non entro nel caso specifico che non conosco per niente, ma è il principio che poche persone o poche popolazioni possano porre un veto, che non mi trova d'accordo; in questo modo si fomentano gli egoismi a scapito dell'interesse generale.
Sarebbe mia intenzione votare il M5stelle alle prossime elezioni, ma di fronte a queste posizioni mi pongo dei dubbi.

gianni virtuoso 12.01.13 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ci si può ritirare sarebbe un tradimento e una viltà !

enrico l., bologna Commentatore certificato 12.01.13 22:09| 
 |
Rispondi al commento

prima la nostra salute,poi strategico per chi, e chi ha deciso che va lì,la cancellieri mi pare pure rimbambita

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.13 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo questo nn e' che il riassunto di una vita. L'italia, e' una prostituta dell'America come tanti altri paesi d'europa.
Nessuno potra' farci mai nulla.
Ricordate la strage del pilota americano che si divertiva sulla funivia?
Soldati americani che sparano e uccidono uno 007 italiano che era andato a liberare un ostaggio.
Questi sono e si sentono i proprietari del mondo.... e noi li lasciamo fare

dell'atti luigi 12.01.13 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo sul fatto di fermare questa struttura inutile per la popolazione e dannosa per la stessa. Sono contrario a questo inspiegabile dispiegamento di forze armate NATO che servono scopi contrari al benessere dell'umanità e in genere sono contrario alla guerra come strumento di gestione.

Sandro Fainozzi 12.01.13 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Cari signori qui il problema è molto semplice: o ci difendiamo noi con le nostre armi o è l'esercito USA a difenderci...con tutte le conseguenze del caso. Finchè tutte le nazioni del mondo non decideranno di sedersi attorno a un tavolo per bandire guerre e conflitti armati gli eserciti saranno una cosa necessaria...e le nazioni maglio armate sono quelle che comandano, quelle peggio armate con un esercito di Pulcinella sono le nazioni comandate, sia da un punto politico che economico e finanziario! Non è un caso che gli USA, il paese più indebitato del mondo ma anche la prima potenza militare non sono stati oggetto di nessuna speculazione finanziaria! Attenzione dunque alla facile retorica antimilitarista, rischiamo di pagarla cara come nazione e come popolo. Guai agli inermi! I popoli senza esercito non sono popoli ma una massa di schiavi.
Un popolo non è veramente libero se la moneta che usa è straniera e se l'esercito che lo difende è ugualmente straniero...oggi il popolo italiano è un popolo schiavo.
Sovranità Nazionale!

diego r., roma Commentatore certificato 12.01.13 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse qualcuno dimentica che nell'ultima guerra mondiale noi abbiamo perso e che i vincitori ci hanno costretto a firmare un trattato di resa i cui articoli sono secretati. Certamente alcuni di questi articoli limitano la sovranità dello stato italiano relativamente alla costruzione di basi dell'esercito americano. Altra cosa che ci imposero, come la imposero al Giappone fu la "democrazia". Questa in verità continuano ad esportarla in tutto il mondo. O almeno in quella parte di mondo ove svolgono i loro interessi.

Armando G., Afragola Commentatore certificato 12.01.13 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Dai Beppe, non mollare ora, dopo questo fatto ho avuto la certezza che siamo in un paese di merda, dove i grandi partiti, a questo punto definirli mafiosi è scontato, danno tanti soldi in cambio del silenzio a quattro poveracci per boicottare il M5S e la RIV.CIVILE di Ingroia, guarda caso le migliori novità in vista delle elezioni e guarda caso quelle che fanno paura a questi dinosauri che non vogliono andare in pensione. Dai Beppe, da ora sappi che avrai il mio voto , conta uno, ma almeno non mi smerderò le mani dentro il seggio. Saluti, Mirko Mori, Bibbona

mirko mori 12.01.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e se ci bombarda la russia "COMUNISTA" chi ci difende???

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 12.01.13 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi volesse votare PD è sempe meglio votare Ingroia è molto più sincero.


Non pensate che gli usa non paghino in qualche modo le loro basi militari. Forse non le pagano ai siciliani,ma visti i costi di realizzazione non saranno certo inutili cattedrali nel deserto.
Prima di proibire riflettete.
Ciao.

roberto angiolini 12.01.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

segui la diretta http://www.ustream.tv/new/search?q=messina ultimo libro di Luciano Mirone adesso a Messina A Palermo per morire

Maria Saija 12.01.13 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Basta con questa occupazione militare degli USA nella nostra bella Sicilia!!! Il loro schifoso radar cancerogeno se lo posso istallare nel loro paese!!!

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 12.01.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non bastava l'ampliamento di Aviano e le altre venti basi militari già esistenti !!Ora nuova megabase in Sicilia ??!!
Se qualcuno aveva ancora dei dubbi che siamo una colonia USA sotto tutti gli aspetti, anche quello politico, penso che sia il momento di aprire gli occhi e farsene una ragione-

luigi savadori, cesenatico Commentatore certificato 12.01.13 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, a fatica, fino ad ora, ho cercato di difendere le tue posizioni, alcune volte, francamente, al limite dell'accettabilità, per esempio, circa la gestione del movimento. Ma da adesso in poi, anch'io non mi schiererò più a tuo favore, in quanto è sempre e comunque meglio pensare di essere un pdmenoelle che fiancheggiare un fascista. No, questa posizione, proprio, non la posso tollerare. Fa parte del bagaglio di base che ogni cittadino italiano deve avere per poter immaginare di appartenere ad una società democratica e civile, è il biglietto da visita, la patente di guida che consente la pacifica convivenza senza limitazioni e steccati di discriminazione. No questa, proprio non me l'aspettavo e come me tanti altri più o meno simpatizzanti. Si sono profondamente deluso.
Paolo Dini

PAOLO DINI 12.01.13 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

resistere

guido faccini 12.01.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Le basi amerikane sono una piaga dell'Italia e ovunque esse sono nel mondo! Meno "amerikani" in giro , meno problemi per l'Umanita':bastardi!
Parlo delle lobby, dei presidenti consiezienti e della loro CIA.

Inoltre: "ceterum censeo vaticanem esse delendam!"

mario bottoni 12.01.13 17:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

se solo il popolo italiano capisse quello che sta succedendo in sicilia!!!!!!
se solo gli elettori del pd capissero che possono pretendere molto di piu dal loro partito invece di infiltrarsi!!!
tutti noi staremmo meglio ma molto meglio ,e starebbero meglio anche quei giornalisti che stanno ignorando questi cambiamenti. popolo idiota ,lotti per stare male.

massimo x 12.01.13 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SICILIANI RESISTETE CI STANNO INQUINANDO IL MONDO IL BENESSERE E LA NATURA SENZA MORIREMO TUTTI ANCHE X CHE IL PETROLIO IL GAS NON SI MANGIA E COSTA PIU DEL MANGIARE REALE

ignazio volanti 12.01.13 17:06| 
 |
Rispondi al commento

il muos si fara' e la COSTITUZIONE ITALIANA E LA SUA SOVRANITA' BUTTATA NEL CESSO basta vedere cosa e' successo....siamo trattati come invasori si muovono di notte scortati...ci trattano come ostili...gli USA avrebbero dovuto indire un referendum sull'istallazione sul nostro territorio di uno strumento di guerra che serve per i loro sporchi interessi planetari....chiederci gentilmente l'uso del terreno....invece con la forza fanno quello che vogliono.....non oso immaginare cosa possano fare in iraq ed afganistan...e nel resto del mondo.....che SCHIFO!!!....

alessandro 12.01.13 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma bersaglio militare di chi???? Ma per favore cerchiamo di non essere ridicoli se non esisteva la copertura militare americana saremmo stati ostaggi di qualsiasi scemo voleva conquistarla noi militarmente non siamo mai stati nessuno ed abbiamo un'animo vigliacco di fronte al sacrificio della vita per un'ideale quindi cerchiamo di dire grazie invece di alzare la voce.




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori