Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

PARTECIPA al programma del M5S Lazio


programma_lazio.jpg
"L'obiettivo del M5S è che i cittadini possano governare direttamente le proprie istituzioni. Per essere noi stessi a decidere quali solo le reali priorità attuali e quali saranno gli impegni una volta al governo, il programma elettorale deve essere costruito direttamente da ognuno di noi. Oltre alle tradizionali riunioni fra i cittadini, abbiamo utilizzato anche la potenza di internet per raccogliere idee: Liquid Feedback ci ha permesso di elaborare grazie alla rete le migliori proposte da inserire nel programma regionale. Tavoli di lavoro e potenza della rete ci hanno portato alla nostra proposta di programma elettorale. Oggi il risultato di questo lungo lavoro viene condiviso in rete e messo a disposizione di tutti i cittadini per commentarlo e migliorarlo. Fino al 18 gennaio raccoglieremo tutte le idee, i suggerimenti e le proposte. Ogni idea sarà discussa e approfondita dal tavolo di lavoro che la integrerà nella lista di tutte le proposte che andranno a votazione. Dal 19 al 22 gennaio ogni cittadino potrà leggere le proposte e votarne le priorità. Questo è il programma elettorale che presenteremo alle elezioni regionali 2013: il programma elettorale di TUTTI i cittadini del Lazio." Davide Barillari, candidato Presidente Lazio, M5S

15 Gen 2013, 14:44 | Scrivi | Commenti (82) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Beppe, ho letto con attenzione il tuo programma e lo condivido al 90 %, però non vi ho trovato niente riguardante le tasse ed in particolare quelle riguardanti la casa. Non pensi che l'abolizione dell'IMU sulla prima casa e su quelle date in uso gratuito ai familiari diretti, figli in particolare, sia una cosa più che giusta ? Penso che il tuo Movimento possa essere d'accordo anche perché sono sicuro che questo attrarrebbe ancora maggiori consensi di gran parte della classe medio-bassa, quella che le tasse le pagano tutte 8quando hanno i soldi per farlo).

Giorgio Marcenaro 15.02.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Salve,premetto che condivido quasi tutte le principali idee di programma del M5s,vorrei sapere cosa ne pensa il movimento sulle pensioni agli exstracomunitari di 65 anni che anche non essendo mai stai in Italia fanno il ricongiungimento con parenti in Italia e automaticamente chiedono e ottengono la pensione INPS di € 550,00 ,Visto la situazione drammatica dell INPS Non si dovrebbe rivedere questa legge ?magari semplicemente se hai 65 anni e hai lavorato sempre nel paese d origine prendi quella Pensione e se si vuol venire in Italia a 65 anni Si deve essere in grado di provvedere con i propri mezzi a mantenersi SALVO naturalmente alcuni casi particolari di bisognosi di cure o altro;Anche xche questa legge sembra quasi un favore fatto da una Parte Politica (GOVERNO PRODI, DAMATO E COMPAGNI,)e di sindacati appartenenti sempre alla stessa parte Politica ,Inoltre diciamo che in quei Paesi lo Stipendio è intorno ai € 150,00 /200,00;Tutto questo poi alla faccia di Bambini, donne e uomini che Muoiono ancora di fame soprattutto in Africa DOVE sicuramente al di la delle nostri colpe Comunque si muore ancora. Bene io penso che questi soldi dati come sopra detto, possono essere spesi veramente aiutando chi ha bisogno .

salvatore 05.02.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

avrei una proposta da condivedere con voi riguardo ai medici di famaglia: perchè non premiare chi è veramente bravo e disponibile, se potessimo scegliere noi da chi andare e non che ci venga assegnato dalla nascità in base a non so cosa. Magari potremmo per ogni prestazione usare la tessera sanitaria tipo strisciata bancomac e il medico riceve il meritato compenso per la sua reale prestazione. in questo modo è il cittadino che sceglie il medico, quello giusto per le sue esigenze, senza che un medico qualsiasi, magari nemmeno tanto disponibile, riceva compensi senza dare ai pazienti i servizi necessari.

sonia d. Commentatore certificato 25.01.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Il Candidato Presidente DAVIDE BARILLARI (M5S) Intervistato in TV su ROMAUNO

Presenta il progetto PARLAMENTO ELETTRONICO con Liquid Feedback per il Lazio

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/01/regionali-del-lazio-il-candidato.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 20.01.13 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo necessario, se vogliamo riprenderci da questa crisi, rivedere il nostro modo di essere, che e' stata la causa dei nostri infiniti guai.
Dobbiamo fare, io lo chiamo il "patto tra le generazioni" per uscire dalla crisi. La posso definire come in una azienda in crisi il contratto di solidarieta' aziendale. Si dovrebbe mettere un tetto alle pensioni, sopratutto quelle dello stato dove il privilegiato contribuirebbe ai più deboli che percepiscono appena 500€ al mese, anche perché ritengo che lo stato se non lo fa oggi lo dovrà fare più avanti, o per legge o per la rivoluzione che i giovani faranno, perché non avendo nulla ricevuto, toglieranno a chi ha ottenuto e percepisce cifre fuori da ogni logica.
Togliere tutti i doppi incarichi ai funzionari pubblici, quali che essi siano, prefetti, magistrati, sindaci, professori universitari, medici, comunque tutti che li hanno, dare questi compiti a giovani senza lavoro che abbiano i requisiti per poterlo svolgere.
Provate ad immaginare oggi, per le elezioni che ci accingiamo a svolgere, quanti doppi e tripli incarichi gli alti funzionari dello stato hanno. ( commissioni elettorali, verifiche delle liste ecc. Ecc.)
Togliere le forze dell'ordine dallo svolgimento dell'elezioni. In Spagna nei seggi ci sono persone volontarie, che svolgono tale funzione, e non mi sembra che la Spagna venga accusata di non rispettare i principi del diritto del voto, o brogli elettorati.
Quante risorse potremmo disporre, se si parla che il costo e' di 200 milioni di euro.
Per il Lazio, puntare su tre cardini: turismo, servizi, agricoltura.
Tutte le risorse della regione devono andare, nei primi anni di mandato, a questi tre cardini.
Agricoltura: sviluppare quelle produzioni che danno un vero valore aggiunto e disimpegnarsi da quelle che ormai non ci vedono più competitivi, o dove oltre al mercato nazionale si esportano. Su questi prodotti sviluppare, migliorare l'efficienza, sgravare i nuovi inserimenti giovanili o incentivarli.

Roberto lanzalonga 19.01.13 16:28| 
 |
Rispondi al commento

nella soluzione proposta per lo smaltimento dei rifiuti a Latina, o non ho compreso bene e chiedo scusa oppure qualcosa non quadra. Movimentare i rifiuti da Roma a Latina, il caos del trasporto e' da considerare. La Pontina e' gia' una strada pericolosa e trafficatissima. Come e' stato pensato di trasportare i rifiuti? In treno? E la discarica di Latina, ha capienza per tutta la regione? Dove sono le altre discariche analoghe? Esiste una mappa? In qualche altro Paese europeo, ho visto come trattano i rifiuti solidi e non. Se posso essere utile per la sicurezza sul lavoro e stradale e smaltimento, sono a disposizione.

silvano cerboneschi, civitavecchia Commentatore certificato 18.01.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento

dovrebbero essere riviste le situazioni acquedotti, parcheggi auto possibilmente fuori citta'e quelli in citta' nei punti più nevralgici, mercati e zone di massima frequentazione,multipiano. La segnaletica stradale in citta e dove sono marciapiedi, devono essere liberi da cartelli, pali, e tutto quello che impedisce il passaggio in sicurezza di carrozzelle, veicoli per disabili. I marciapiedi e delimitazioni stradali, non dovrebbero avere il ciglio spigoloso, ma uno slope che non danneggi i pneumatici e diminuisca l'impatto e la gravità di eventuali incidenti. Rivedere le norme di sicurezza sul lavoro e impiegare personale competente con esperienze pluriennali.

silvano cerboneschi 18.01.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno, riguardo al traffico veicolare nel Lazio mi capita di riflettere su certe scelte che sono state fatte senza un minimo di attenzione. C’è in programma la realizzazione di raddoppio del raccordo anulare nel tratto che va dall’autostrada di Fiumicino fino alla A2 per Napoli con distruzione di importanti siti archeologici e tanta campagna, perché il tratto di raccordo in parola,attualmente soffre di continui rallentamenti fino alla Prenestina nelle varie ore della giornata sia nella corsia interna che quella esterna. Secondo me “il tappo “ che rallenta il tutto è il mancato collegamento dell’uscita A2, solo verso il raccordo e non verso Roma. Così tutti coloro che devono andare o uscire da Roma e prendere la A2,devono andare sul raccordo. Tutto questo crea rallentamento di varie decine di chilometri. In più tutti quelli che vengono dall’Agro pontino e da Latina che devono andare al Nord soprattutto con mezzi pesanti, devono per forza passare sul GRA quando se venisse realizzato il tratto di autostrada,già in programma da circa 20 anni,del collegamento da Borgo Piave (Latina) a Valmontone, si eviterebbe il super affollamento di quel tratto di GRA. Da considerare che molti proprietari terrieri dei comuni interessati hanno ricevuto già delle comunicazioni di esproprio per fare questo tratto nuovo. In più c’è il progetto del raddoppio della Pomtina da Roma a Latina,a pagamento. Assurdo !!!!!!! Saluti Enrico Pietrelli

Enrico Pietrelli 18.01.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

In relazione all'art. 45 della costituzione si potrebbe inserire una legge che riconosce la funzione sociale di piccoli bar e piccoli negozi di alimentari in zone o comuni poco popolati e difficili da raggiungere. In questi casi i residenti non dovrebbero spostarsi con auto o mezzi pubblici per acquistare beni di prima necessità e i gestori di bar e negozi dovrebbero essere agevolati con le tasse e la burocrazia come una società no profit.

Maurizio Colombo 18.01.13 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Beh per quanto riguarda il programma del Lazio io posso parlare della zona che conosco, ossia la mia provincia, quella di Viterbo, e di Roma. Sicuramente la capitale dovrebbe essere completamente ripensata in funzione dei cittadini. Andrebbe modernizzata. I ministeri e i grandi uffici pubblici andrebbero decentrati, posti vicino al GRA, con grandi parcheggi gratuiti, in grado di assorbire l'utenza. Basterebbe qualche bel grattacelo come c'è in tutte le moderne capitali. I pendolari che dalle zone limitrofe a Roma si recano quotidianamente nella capitale, per motivi di studio o di lavoro, andrebbero sicuramente privilegiati. Penso alla costruzione di un sistema ferroviario efficiente ed efficace (penso ad es. al collegamento Viterbo-Roma delle FS che fa pena, impiega più di 2 ore, spesso porta ritardo, si svolge in condizioni indegne), ma anche al miglioramento delle strade statali. Guardiamo a cosa accade nelle grandi capitali del mondo: Londra, Tokyo, New York. I pendolari hanno servizi eccellenti e una qualità di vita sicuramente di alto livello! Per quanto riguarda l'economia invece penso che ad esempio nella mia provincia si potrebbe puntare allo sviluppo di una "provincia della ricerca", dove magari con agevolazioni si potrebbe favorire l'insediamento di centri di ricerca, magari collegati alla già presente università. Anche in accordo con l'UE agevolare queste zone disagiate, magari con detassazioni per le aziende che decidono di aprire proprie sedi. Favorire inoltre l'insediamento di aziende di servizi, di comunicazione, editoria, pubblicità, consulenza alle aziende, marketing, green economy. Aiutare l'agricoltura esistente a specializzarsi e migliorarsi nelle produzioni di qualità. Favorire con-cre-ta-men-te il turismo, con politiche intelligenti, volte a coordinare le diverse realtà e a dare impulso a siti di grosso impatto. Riguardo a Roma poi ci sarebbe da fare una sorta di: "Stati generali dell'economia" per vedere cosa fare in questa città e come farlo.

Antonio Carloni 17.01.13 19:56| 
 |
Rispondi al commento

nel programma non ho visto nessun accenno sulla giustizia. vorrei sapere che idee avete su questo argomento a tutela dei cittadini che ingiustamente possono venire coinvolti e repressi ( es. vedi il film con alberto sordi " detenuto in attesa di giudizio" di nanni loy del 1971
grazie e cordiali saluti

claudio garavini 17.01.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Credo di avere dei prolblemi sul modo di usare il computer via email. Peccato non poter far girare qualche mio suggerimento.

Lanfranco Gambini, Roma Commentatore certificato 17.01.13 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Io un'ideuccia un pò pesante l'avrei...mutui e prestiti a tasso agevolato per tutti i lavoratori e cittadini..come ad esempio hanno i signori deputati al 1,70% ...statalizzare i carburanti e imporre il prezzo di molto diverso da quelli delle compagnie petrolifere...rendere autonomi i comuni che terranno nelle casse tutti gli introiti derivanti dai cittadini(spazzatura ecc..)reinvestendoli in opere di pubblica utilità e nel social.Imporre per tutti i dirigenti,manager,direttori,magistrati,dottori,professori di cattedra, di aziende pubbliche e private un massimo di 3500 euro al mese reinvestendo le differenze salariali a favore dei cittadini..e queste sono solo alcune ideuzze...

francesco scrofani 17.01.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
un buon principio di democrazia è la scadenza di ogni mandato che impedisce all'ambiente di modificare il comportamento umano di tanti.
In Italia esistono molte leggi, spesso contrastanti, quindi i giudici hanno ampia discrezionalità nell'applicarne una piuttosto che l'altra.
Volevo sapere dal blog se avere leggi dello stato "a tempo" possa essere una buona cosa: saremmo costretti ad lasciar decadere quelle più vecchie e a rinnovare e aggiornare quelle valide.
Grazie dell'attenzione.

Fabio Di Felice 17.01.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sei Grande! io sono un infermiere, ho 50 anni di cui 30 in servizio, vorrei lanciarti una proposta "piano sanità" perché credo che la cosa sia fattibile per fare funzionare meglio gli Ospedali senza farne chiudere nessuno. per questo non servono grandi manager, ma semplicemente dei primari, o i caposala, ognuno responsabile del proprio reparto. L'idea è questa: Aprire dei centri di costo per ogni reparto, dove l'utenza versa il Ticket, nel reparto dove ha usufruito la prestazione. Quindi con i soldi incassati dalle proprie prestazioni il reparto pagherà le proprie spese, compreso acqua,luce, e riscaldamento, è il resto sarà diviso per il personale, per incentivarlo a fornire più prestazioni. ogni reparto sarà responsabile di se stesso.

Luciano De Luca 17.01.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo il lavoro socialmente utile (ore equivalenti allo stipendio da cassa integrato percepito) per tutti i dipendenti delle aziende che ricorrono a questo strumento.
In pratica propongo l'equazione che se lo stato si prende cura di te...prenditi cura dello stato
Pena per chi si rifiuta? non ti dò la cassa integrazione

Matteo Sorbi 17.01.13 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho iniziato a lavorare che avevo 15 anni.
Pochi contributi e lavori pesanti, al sud dovevi accettare quello che capitava e ci trasferiamo al nord.
Arriva la crisi, ho 59 anni e 32 anni di contributi, sto per perdere il lavoro. Ma come e quando vado in pensione???
Cosa c'è nel tuo programma per tanti come me???
Sei un grande!
Grazie
Antonio

Antonio D'Amore 17.01.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Inserire il "contraddittorio Fiscale" ossia rendere tutto detraibile ciò che è provato con scontrino o Fattura, alzando le aliquote sull'imponibile rimanente.

Massimo Pagli 17.01.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo da Roma in Streaming collegato con tutte le Piazze d'Italia

Buongiorno a tutti, siamo attivisti in provincia di Enna, abbiamo avuto un'idea e ve la volevamo proporre.

Ogni giorno, fino al 22 febbraio, Beppe terrà un comizio in due città d'Italia. Ogni comizio(assemblea), come sapete, sarà trasmesso in streaming.

L'idea è quella di mandare nel nostro paese Beppe Grillo in diretta streaming il 22 febbraio (data dell'ultima assemblea del tour che si terrà a Roma) e proporre la stessa cosa in tutte le città di Italia, creando un'unica assemblea nazionale e permettere a Beppe di collegarsi con tutti noi (che trasmetteremo lo streaming dal nostro comune).

POTREBBE ESSERE L'EVENTO POLITICO AD OPERA DEI CITTADINI PIù GRANDE E MAESTOSO MAI VISTO NON SOLO IN ITALIA MA NEL MONDO.

È una cosa molto semplice da realizzare! Servono solo un pc con una web cam una connessione, un video proiettore e delle casse e un po' di buona volontà!!!

AGGIORNAMENTO: Ho contattato Salvo Mandarà (reporter di Beppe), l'idea è piaciuta, ci occorre avere una lista con le piazze che saranno collegate. Dobbiamo coordinarci con tutta Italia, quindi diamoci da fare... fate spam ovunque, su Facebook, nei Meetup, ecc.
In questo documento metteremo la lista di tutti i comuni che intendono trasmettere lo streaming con un contatto telefonico, che poi daremo a Salvo Mandarà.


Evento su Facebook:

https://www.facebook.com/events/407558262664730/?ref=3

FORNITE L'INDIRIZZO PER INSERIRLO IN QUESTO DOCUMENTO https://docs.google.com/document/d/1-89h4HzYBApIReq1QSRyUmD3b06qXZODRa96wtzs7uI/edit

Antonino D., Leonforte Commentatore certificato 17.01.13 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

be perche ridurre solo i compensi ai politici, riduciamo anche i politici a qualsiasi livello del 50%, bel risparmio o no?

gaetano caronna 17.01.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento

I piccoli imprenditori devono essere tutelati, una volta svolta la propria prestazione, devono essere PAGATI qualunque sia l'importo.
Adesso bisogna ricorrere agli avvocati che, per importi inferiori a 3000 euro è solo una perdita di tempo, non conviene, ci sono troppe spese.
Dovrebbero istituire un termine di max 30 gg. Per saldare le fatture, altrimenti si incorrerebbe in sanzioni e le istituzioni si occuperebbero del caso.

Nadalin Loris 16.01.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento

bravissimiii

Luca M., Rho Commentatore certificato 16.01.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Bene visto che siamo in vena di idee. Me ne viene in mente una carina. Ai banchetti ridistribuiamo il denaro dei finanziamenti pubblici. che io sappia in italia il finanziamento e' 5 euro per ogni cittadino votante. chi si presenta ai banchetti con carta identita gli verranno ridati. Certo e' provocatoria come idea ma sai che titoli sui giornali e quanti voti. Pensateci...

fabio c., primaluna Commentatore certificato 16.01.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo nel rifiutare il confronto diretto con i delinquenti storici della nostra politica, ma c'è il bisogno di andare in tv a smentire le falsità gettate sul movimento, per informare chi non ha internet, e per far capire che bisogna annientare il passato per ricostruire una speranza di futuro.

Danilo Albini 16.01.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda vorrei porre al movimento. Nel programma elettorale non c'è alcun accenno alla questione delle pensioni. Visto che è un problema di grande interesse per migliaia e migliaia di cittadini e visto che moltissime persone (soprattutto quelle della classe 1952) sono state fortemente penalizzate vedendosi slittare la data pensionabile di un bel pò di anni, come prevede di intervenire il MoVimento 5 stelle per risolvere questo grave disagio che colpisce tantissimi cittadini? Grazie

Rossana Rotili 16.01.13 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fare un fondo con il finanziameto al partito per aiutare chi ne ha bisogno!non restituirlo perchè quelli si magnano tutto!

massimiliano marzini, cecina (livorno) Commentatore certificato 16.01.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono d'accordo anch'io con l'amico di prima: bisogna andare in televisione a raccontare il proprio programma e non solo sulla rete, sai quante persone ti vorrebbe sentire e vedere in tv, molti specie anziani non hanno il computer e quindi non ti conoscono; le votazione sono vicine, facciamoli fuori. Ciao

antonio tedesco 16.01.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

togliere tutti i soldi dei gruppi consiliari (vedi fiorito) e dare gli stessi importi al potenziamento dei treni pendolari di tutta la rete regionale (obbligando trenitalia al mantenimento di uno sla accordato).

paolo macari 16.01.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti & company Ci hanno chiesto sacrifici lacrime e sangue e non si sono tolti alcun privilegio In un anno ha solo fatto un percorso di guerra contro i propri cittadini e il tessuto economico imprenditoriale, e tutto questo per mantenere una spesa pubblica opprimente e un apparato politico imbarazzante....come mai non gli sono venuti in mente questi conti da fare??...ABBIAMO 945 PARLAMENTARI CON UNO STIPENDIO DI CIRCA 20.000 EURO AL MESE (SENZA CONTARE TUTTO IL RESTO); SE POTESSERO FARE IL SACRIFICIO DI CAMPARE CON 10.000 EURO AL MESE FINO ALLA FINE DELL'ANNO NELLE CASSE DELLO STATO CI SAREBBERO LA BELLEZZA DI 113.400.000 EURO! Hanno chiesto sacrifici,anzi hanno imposto i sacrifici ma non hanno avuto la decenza d dare il buon esempio....Si potrebbe iniziare per decenza a tagliare le auto blu.Se la preoccupazione è l'impiego degli autisti questi possono essere utilizzati come autisti di autobus, oppure di altri servizi utili per i comuni e comunque con altre competenze. Le auto blu si vendano ed i politici dei comuni o delle provincie usino le proprie o i taxi. Il Capo dello stato e i ministri farebbero bene a fare lo stesso, ma se l'etichetta lo impone che usino auto militari già esistenti...e poi ci sarebbero stati tanti altri tagli che avrebbe dovuto fare.

letizia caviglia 16.01.13 13:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per far comprendere da una preospettiva nuova la Scuola pubblica,diffondere agli studenti e(proff) il libro di don Milani ,"lettera a una professoressa"!

paolo b., ciampino Commentatore certificato 16.01.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

liberalizzare la cannabis e i suoi derivati forza beppe!!!!!!

andrea noia 16.01.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Ecco lo streaming del canale "LACOSA" con le dirette per chi ha una banda che non riesce a vedere i video o è in mobilità
http://tunein.com/radio/Radio5Stelle-Beppe-Grillo-s189655/
entro domani sarà anche su tutti i smarthphone cercandola "Radio5Stelle" sull'applicazione "Tune In Radio"

Gianni P., Gubbio Commentatore certificato 16.01.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento

A parma li stanno ingabbiando un po alla volta,l ex sindaco e ai domiciliari.
Questo e il primo vero risultato della partecipazione diretta.
Appena saremo in maggioranza al parlamento il nostro ministro degli interni dara ordine alla guardia di finanza ed ai carabinieri di perseguire tutti gli amministratori,funzionari e politici che si sono resi responsabili in questi anni di reati.
Naturalmente dovranno dare indietro il maltolto ed i parenti e prestanome che nascondono il bottino anche.
Se poi non avranno nulla allora si vedra di fargli fare da equita(g)lia una buona opera di esproprio totale.
Tanto alla fine ce sempre il vaticano che puo accoglierli e sfamarli...Dopo che avra anche lui ridato cio che ci ha preso con la collusione degli amici degli amici

Roberto Rizzolio

roberto rizzolio Commentatore certificato 16.01.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che in questa fase sia opportuno ed auspicabile avere più visibilità.
Far conoscere il movimento al maggior numero di persone possibile è in questo momento una priorità, visto lo scetticismo che purtroppo ( o per fortuna !!??) circonda il M5S.
Forza ragazzi avanti avanti così.

Alessandro Ulisse 16.01.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Suggerirei anche di recuperare, o se è il caso di abbattere le strutture abbandonate e fatiscenti, prima di costruire ex novo in aree ancora intonse.

ROBERTO PEDRELLI 16.01.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rilanciare l'economia di una nazione non è cosa facile perchè le ragioni dello stato di crisi si sono stratificate negli anni. Gli effetti di qualsiasi misura venga presa si manifesteranno negli anni; certo è che non fare nulla peggiorerà solo le cose. Si deve ragionare in un'ottica di sistema avendo come punto di riferimento la competizione internazionale. Se si studia la dinamica di nascita e sviluppo di qualsiasi settore produttivo si noterà come nulla avvenga per caso; un certo territorio si spacializza in una determinata attività per ragioni storiche (dalle piccole attività che hanno permesso di acquisire ed importare nel territorio, grazie ad alcuni imprenditori più capaci di altri si sono sviluppati gruppi via via più grandi, oppure in alcuni territori grandi investitori tra cui a volte lo stato, hanno promosso significativi investimenti) Da questa breve analisi si deduce che sul lato delle attività da sviluppare occorre individuare i settori (le filiere) che ancora caratterizzano l'eccellenza dell'industria italiana e promuovere azioni di sviluppo e protezione, nei limiti del lecito, di tali settori; occorre poi puntare a settori, magari non presenti, che però si ritengono strategici per il futuro, e promuovere, o effettuare direttamente massicci investimenti. Al riguardo nel tempo va riqualificata totalmente la spesa pubblica tagliando le spese improduttive e favorendo quelle che permettano un reale sviluppo culturale ed economico (+ validi ricercatori - burocrati) Tutto ciò però non basta: occorre un totale ripensamento culturale del ruolo della burocrazia che deve essere al servizio dell'apparato produttivo di un paese, e non viceversa. Occorre poi un mercato del lavoro diverso, più flessibilità per le imprese ma un vero e sostanzioso sistema di protezione di chi perde il lavoro.
Sono tutte cose non semplici ma se non cominciamo a realizzarle i nostri figli emigreranno in Germania, Cina e Sud America!!

andrea lottici 16.01.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe molto conveniente alle casse italiane aprire locali a luci rosse come hanno in tutti i paesi europei, non per interesse mio personale perchè sono felicemente sposato, ma andatevi a vedere quanto rendono questi locali!

Gianluca Martorana 15.01.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

se un giovane 20enne apre un esercizio commerciale ,il giorno dopo gli arriva la tangenta da pagare al rapinatore denominato INPS con la causale che "è obbligatorio che cominci a pagarsi la pensione e gli infortuni".
domanda.... ma che cazzo se ne fa della pensione se prima non racimola qualche euro di guadagno?
e no! dice l'INPS non ci frega un cazzo e se no noi come paghiamo le pensioni ai vari ANDREOTTI NAPOLITANO E ALTRI BOIARDI SFRUTTATORI DI STATO.
se non paghi ti mandiamo in pasto a EQUITALI.
OCCORRE CHE NOI MAGGIORANZA DI GIOVANI MANDIAMO A FANCULO TUTTI I PARTITI E CON 5 STELLE RIFONDIAMO LO STATO

pier luigi fanfera 15.01.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOLEVO SEGNALARE. Su wikipedia, se cerchi ELEZIONI REGIONALI NEL LAZIO 2013 compare l'elenco dei candidati, ma al nome di DAVIDE BARELLARI non è associata alcuna pagina web... il movimento politico più online del secolo non ha una pagina per il suo candidato SECONDO LORO? visto che wikipedia è fatta DALLA RETE poniamo subito rimedio. FORZA RAGAZZI, FORZA BEPPE E FORZA DAVIDE

Marco Pietrini 15.01.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, a Genova c'è un Uomo, Fabrizio Adornato, che non ha mai usato violenza sulla moglie, né sui propri familiari né su nessuno. Fabrizio Adornato è un papà che non riesce a vedere più la propria figlia. Si è rivolto alle Istituzioni, ai tribunali, ai giudici, in una parola alla legge ma senza ottenere alcun risultato. Come gesto estremo ha messo in atto uno sciopero della fame che va avanti da oltre 30 giorni ma, nonostante ciò, nessuno gli da ascolto. Non sarebbe il caso di fare una visita al tuo concittadino? Grazie.

Antonio C. Commentatore certificato 15.01.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

già che si è dentro al sistema di merda è molto ora facciamoci onore. poche parole e tanti fatti.

marco minghi 15.01.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento

ottimo lavoro, però i 7 punti programmatici non coprono tutti gli assessorati alla Regione Lazio, non è il caso di approfondite?
spero che ai suggerimenti dei cittadini, con le loro proposte e soluzioni ad ogni problema che si presenta e su ogni questione, si dia la possibilità di inserirle anche dopo le votazioni in modalità open source e messe ai voti dagli iscritti!
Distinti Saluti.

Potere Ai Cittadini 15.01.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Intervista a Davide Barillari:

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/01/intervista-davide-barillari-un-pioniere.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 15.01.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

beppe falli neri quelli che tyi anno copiato il simbolo ma non ti preoccupare che non ci sbaglieremo al momento del voto.
una cosa dovresti parlare di scie chimiche che ci stanno avvelenando. ciao da franco

franco pellacani 15.01.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

io ho firmato per le prime tre
zero condannati
2 mandati
legge elettorale

basterebbero

leotrt 15.01.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento

EVVIVA
è stato accettato il nostro simbolo al viminale
EVVAI
in bocca al lupo Beppe
ziotonio

Antonio B. Commentatore certificato 15.01.13 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prenotazione delle prestazioni ospedaliere deve essere eseguibile online, così anche i relativi pagamenti (tramite carta di credito o prepagata postale o bancaria) ed il ritiro dei referti (tramite email). Molti ospedali hanno cominciato ad introdurre questi sistemi, ma sono mosche bianche. Questa procedura deve essere comune a tutto il sistema sanitario nazionale.

Cristiano Marinelli, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.13 16:21| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

bravi ragazzi continuiamo così, questa è la strada giusta!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 15.01.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, lo vuoi capire che non basta Internet?per spazzarli via occorre combatterli con la stessa moneta, migliaia di persone in Italia ancora non hanno accesso alla rete,tanti non hanno ancora un pc, ed immagina quanti(qualche milione direi), per lo piu' anziani che sentono il tuo nome o quello dell'M5S solo attraverso le sporadiche quanto mai rare e non sempre esatte notizie dei vari e prezzolati Tg,non sanno nulla dei programmi ed intenzioni dell'M5S...E' assurdo che si sia ad un passo dallo stravolgere finalmente questa trentennale politica mafiosa di lecchini e spartitori di torte vari, ma si rischia di non riuscire nell'affondo per una testardaggine di chi guida!!! Andate in tv, parlate,con calma e giudizio, mostrate i pregi e le cose giuste fatte finora, come la restituzione di parte degli stipendi dei consiglieri ecc, parlate dei programmi, fatevi vedere e sentire, arrivate al cuore di chi semplicemente è perso nel buio, di chi non sa, di chi non si interessa piu' di tanto,ma soprattutto di chi non puo' accedere alla rete... La tv per fortuna o purtroppo, è ancora un mezzo di massa che se usato(almeno stavolta) bene, potrebbe servire a (stra)vincere!Quando ri-capiterà ancora un'occasione cosi?il voto è alle porte...'facciamocela'... Ciao Beppe, ciao M5S...

Pietro Sangalli 15.01.13 16:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

solo 5 stelle.
gente pulita, gente normale, gente che conosce i problemi della gente.

avanti tutta e smettiamola di vedere questi sondaggi del kaiser che sono tutti pilotati

Simone90 P. Commentatore certificato 15.01.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIU'DEMOCRATICO DI COSI'....CAPITE PERCHE' CI FANNO TERRA BRUCIATA VERO????NOI STIAMO AVANTI ANNI LUCE...LA PARTECIPAZIONE DEL POPOLO E' FONDAMENTALE PER LO SVOLGIMENTO DI UN PROGRAMMA FATTO PER IL POPOLO.....FORZA RAGAZZI....CI SIAMO...MANCA POCO!

LINA RICCI, ROSETO Commentatore certificato 15.01.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

sky tg 24...diretta adesso....alle spalle di Brunetta e Sechi viene inquadrato costantemente il simbolo "farlocco " del M5S
e mai l originale.....sarà un caso?? immaginate quanto saranno veri i sondaggi... pensano proprio che siamo un popolo di idioti....ma noi li sgamiamo .....sempre!!!!Vi teniamo d occhio!!!

Paolo Croce "Secundo", Chianciano Terme ( Siena ) Commentatore certificato 15.01.13 15:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

-Sarebbe bello che nelle scuole a Roma si mettano in uso i libri di testo digitali.
-Raccolta differenziata porta a porta.
-Togliere dalle scuole e servizi pubblici delle persone che sono state assunte senza merito e che girano senza fare niente pesando sul bilancio del comune.
-Potenziare tutti i servizi pubblici.
-Mettere una forte tassa a le macchine più inquinanti.

sergio kolossa 15.01.13 15:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Davide, sei una ottima persona a 5 stelle !

bello il programma !

Roberto B. Commentatore certificato 15.01.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

programma chiaro, immediato e pulito, bravissimi, avrete il mio voto.

armando e. Commentatore certificato 15.01.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
AVANTI COSI' MOVIMENTO 5 STELLE LAZIO
ALVISE

alvise fossa 15.01.13 14:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori