Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Passaparola - La normalità è regola - Maria Fida Moro

New Twitter Gallery

La normalità è regola
(09:00)
m_fida_moro.jpg

pp_youtube.png

"E' quasi ridicolo che si debba pensare a delle liste pulite, è chiaro che le liste devono essere fatte di persone che sono specchiate dal punto di vista morale, solo che siamo in un mondo talmente variegato e strano che è diventata un’eccezione quella che dovrebbe essere la regola e è un po’ buffa come la scoperta dell’acqua calda, solo che fa anche tristezza. Il vero problema della politica è che deve essere gratuita perché è una vocazione, quindi niente rimborsi, niente indennità, niente stipendi, lo si fa come buona azione, come si fa tutto il resto."
Maria Fida Moro


Il Passaparola di Maria Fida Moro, giornalista e politica italiana

Saluto coloro che mi ascoltano sul blog di Beppe Grillo di cui sono stata ospite una volta con una lettera molto importante, sono Maria Fida Moro e volevo fare il punto per me, anzi volevo quasi scrivere una lettera ma non c’era un interlocutore perché ero amareggiata come ex -cittadino italiano.
Poi non avendo l’interlocutore ho rinunciato a scrivere, adesso mi è capitata questa opportunità, allora volevo condividere con voi questi piccoli pensieri:
1.E' quasi ridicolo che si debba pensare a delle liste pulite, è chiaro che le liste devono essere fatte di persone che sono specchiate dal punto di vista morale, solo che siamo in un mondo talmente variegato e strano che è diventata un’eccezione quella che dovrebbe essere la regola, solo che fa anche tristezza;
2. il vero problema della politica è che deve essere gratuita perché è una vocazione, quindi niente rimborsi, niente indennità, niente stipendi, lo si fa come buona azione, come si fa tutto il resto. La politica è e deve restare una vocazione, se è una vocazione la si fa perché è bello farla e così si salta il fosso e c’è una selezione naturale tra quelli che non hanno più opportunità di rubare e quelli che invece amano dare;
3. ultimamente ho sentito cose che sembravano al confine con la follia nelle esternazioni, nelle parole rimbombanti e inutili che si sentono tutto il giorno, volevo quasi ricordare agli italiani che c’è stato uno che si chiamava Aldo Moro e che non c’è più e questo non esserci più vuole dire non avere nessuno capace di mediarein mezzo alla follia umana.
Ma non voglio tanto ricordare lui, quanto il tempo in cui la politica era fatta con il gusto di farla e c’erano persone di tanti generi, alcune più buone e altre meno buone che venivano dalla gavetta e che erano state elette, non nominate e che lo facevano perchè gli piaceva farlo.
Sarebbe bello che questo gusto di fare politica tornasse. Sono anni che non voto più, non voto più perché non posso scegliermi le persone e mi piacerebbe poterle di nuovo sceglierle.
Poi c’è da aggiungere che è molto amareggiante vedere intorno a noi tanto dolore, tanta sofferenza, tanta follia, è diventato troppo difficile fare qualsiasi cosa, perfino le cose quotidiane, è come se in mezzo ci fosse il Gran Canyon: rischi in tutti i modi. Rischi perché gli altri a loro volta sono all’inseguimento di non so quale fantasma e non ci sono con la testa e se ci sono, è per essere sgarbati. Invece ho bisogno di una vita in cui le persone siano solidali, fraterne, in cui sia bello condividere e non dividere tutto e buttare al macero e non c’è più un posto dove scappare. Sono tra coloro che auspicava una bella fine del mondo, perché era un pensiero consolante e riposante, capisco che questo non sia condivisibile da parte di molti o di tutti, però è da quando ero piccola che non vedo succedere che cose peggiori di quelle precedenti, mi sembrava una soluzione drastica. Capisco che il cosmo ha leggi tutte sue, per cui poi l’armonia si ricreerà anche se noi non vogliamo, se non facciamo niente per riaverla, è inevitabile sia così, perché l’evoluzione è verso il bene e verso il meglio e io sono convinta che alla fine di tutte le cose è l’amore che deve vincere, anche se non sembra, l’amore nonostante!
In qualche maniera viene proprio in mente una domanda: "Ma quelli della politica di prima, erano poi così diversi da quelli di adesso, i tempi erano migliori?" Erano più morali, più abituati a confrontarsi con le difficoltà del dopoguerra, oppure è proprio che siamo sfortunati e le persone che adesso vogliono fare questo lavoro non sanno da dove devono cominciare? Credo davvero manchi gente, non soltanto mio padre, che faceva la politica come un servizio in favore della collettività non per guadagno personale, non per lustro, neanche per sentirsi importante. Mia mamma raccontava spesso quando eravamo bambini, del Presidente della Repubblica Einaudi che era venuto a piedi con il suo bastoncino a cui si appoggiava, persona anziana, da solo senza scorte di nessun tipo e il poliziotto sotto casa non l’aveva riconosciuto e non l’aveva fatto passare.
Non dico che dobbiamo tornare a queste cose perché questo è un altro mondo, però le persone che erano capaci di gentilezza erano anche capaci di mediazione e il mondo di adesso ha il bisogno assoluto di mediatori, per non dire di pacificatori e la pacificazione non può avvenire senza ascoltare le ragioni dell’altro e neanche senza quella gentilezza minima che fa sì che l’altro non ti rompa in testa una mazza da baseball.
Allora manca un Aldo Moro, mancano persone come lui? Sì certo che mancano, a me mancano e sarei davvero contenta di vedere gente giovane, perché nella gente giovane c’è la possibilità di tornare a un valore, perché non ancora corrotta, non ha fatto in tempo, ha dentro di se una luce che si può trasbordare nella politica e nella vita di tutti i giorni, allora forse io potrei smettere di aspirare alla fine del mondo!
Questa è una frase di mio padre e dice “Datemi da una parte un milione di voti e toglietemi dall’altra parte un atomo di verità, allora io sarò sempre perdente” e siccome sono in vena di cose armoniche, voglio aggiungere a questa cosa bellissima di Aldo Moro un proverbio tibetano che recita: “Gli uccelli che vivono su una montagna dorata riflettono il colore dell’oro” vorrei che gli esseri umani riprendessero il gusto di essere immagine di Dio!
Nel nostro tempo c’è come una specie di abitudine malefica, per la quale l’apparire conta più dell’essere e siamo diventati succubi di questa moda che ci priva di quello che noi siamo veramente.
Allora forse sarebbe importante di insegnare ai nostri bambini e anche a noi stessi la consapevolezza, cioè il concetto che non siamo quello che indossiamo e non siamo i soldi che abbiamo e neanche l’automobile e tanto meno il cellulare, ma siamo qualcosa di molto più potente che stà dentro di noi che è l'essenza e che se ha una rispondenza nelle nostre azioni ci rende davvero in perfetta armonia con il resto del cosmo. Se invece noi privilegiamo l’apparire sull’essere, allora diventiamo sempre più infelici e dato che il dolore è la connotazione principale del mondo di oggi, forse per sanare questo dolore varrebbe la pena andare a caccia del drago come faceva San Giorgio e scovarlo lì dov’è, ci vuole coraggio, ci vuole pazienza e ci vuole determinazione. Sembra un discorso completamente fuori dalle righe, però in un mondo di parole, queste sono parole che risuonano dentro di noi e se ci pensiamo un attimo ci accorgiamo che sono vere.
L’esperienza di chi è più vecchio e io mi ritengo vecchia, nel senso che sono veramente alla fermata, sono stanca di tutte le cose che sono successe e brutte, insegna davvero che è fondamentale è allargare la consapevolezza, come se uno andasse in un territorio inesplorato che però è dentro di sé e è questa consapevolezza di questa essenza che ci rende migliori e degni di tutte le cose meravigliose che può essere l’umanità se sceglie di scordarci del fuori e di occuparci del dentro ed è molto bello, consolante ed è forse una delle cose che varrebbe la pena di imparare, di iterare e di sperimentare e mi piace l’immagine di noi stessi che piccoli, piccoli, però ci azzardiamo a andare alla ricerca del drago, della verità.
Passate parola !

Imprenditori Suicidi

Imprenditori Suicidi di Samanta di Persio (eBook)
Il collasso delle imprese italiane.
Storie di piccoli imprenditori, lavoratori, disoccupati o cassintegrati dell'Italia in crisi. Scopri il libro

7 Gen 2013, 22:00 | Scrivi | Commenti (758) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

Gent.le sig.ra
leggo con piacere ciò che scrive con evidente serenità.Seguendola sono però portato a correggerla quando fa riferimento alla sfortuna.Essa non esiste, non esistendo il suo contrario, se non per ciò che riguarda l'imponderabile. Ora, la realtà è che noi siamo assolutamente responsabili della scelte fatte in questi sessanta anni;come vede la fortuna non è mensionabile.Per ciò che riguarda quei signori vestiti da politici beh l'abito non fa il monaco. A mio avviso si tratta di millantatori senza scrupoli che hanno sfruttato due aspetti,credo fra i peggiori,dell'animo umano:egoismo e stupidità.Hanno barattato la cosa pubblica,distribuendola a piene mani,con illusioni per ottenerne biechi tornaconto personalissimi.Hanno distrutto il senso civico per frammmentare una società in sessanta milioni di unità producenti microscopici interessi soddisfacendo i quali si è potuto produrre spazio per innumerevoli fazioni.In una parola ciò che resta della nostra ITALIA.Mai difesi i PRINCII, abusata la parola DIRITTO.Anche per questa tornata elettorale credo che non avallerò la presenza dei pirati che si spartiscono il bottino, mi avvarrò della mia facoltà di annullare la scheda,come previsto dalla legge.
Ma li ha visti? Volti distorti dalla rabbia e dall'ansia;ansia da prestazione dal momento che le elezioni sono vissute come una gara sui 100 mt.,senza ostacoli ,però, perchè le regole se fanno da soli.Se si capisse che non c'è niente da vincere e che, semmai,si potrebbe parlare di gratificazione solo dopo essere riusciti a fare qualcosa di POLITICO e non di MONOLITICO ma mai di vittoria.Se non ci riavviceneremo subito alla logica saranno veri guai se non altro umanamente(anche loro sono inconsapevolmente uomini) .Credo sia necessario pesare meglio le parole ed usare quelle corrette per la descrizione del concetto trattato, in assenza di questa NECESSARIA PRECAUZIONE tutto è caos e si sa nel torbido è difficile vedere.Grazie per ciò che narra e speriamo bene.

pasquino1961 11.01.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Signora Moro! Le sue parole sono una ventata di aria pulita di cui si sente una necessità vitale. Vorrei che Lei le gridasse ancora più forte

cristina d. Commentatore certificato 10.01.13 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei avere la vostra email dove inviarvi la bozza di un programma elettorale complementare del vostro.
Graie.

Daniele Horvath 10.01.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ASSENZA DI DIRITTI DEL CITTADINO VOTANTE
Lo strumento di cambiamento fino ad oggi è stato il voto segreto delle urne e proprio per essere segreto ci hanno fatto credere fosse il massimo dell'espressione democratica, dal mio punto di vista è invece una condanna all'invisibilità e all'annullamento di ogni diritto ( Vedi le " manganellate e olio di ricino" profuse dal cosiddetto governo tecnico ).

Sono convinto che un cittadino con i suoi sacrosanti diritti debba avere un volto e un'identità: il voto segreto non assolve a questo compito.
Propongo pertanto l' introduzione di un voto palese di adesione al movimento e al programma:questa chiamata a raccolta, immagino, dovrebbe svolgersi in luoghi fisici, sia simbolicamente sia sostanzialmente. Ciò conferirebbe una nuova identità all'elettore. Propongo inoltre una forma di accordo contrattuale tra eletti ed elettori,sperando possa diventare giuridicamente valido e inserito nel programma del movimento.
L'incombente data elettorale preparata per creare ulteriori trabocchetti al movimento, non dovrebbe comportare un freno, almeno per il prossimo futuro, a questo nuovo modo di fare politica, e segnare un processo di cessione di potere a favore del cittadino votante, finchè cresca la consapevolezza di persone aventi diritto,cercando di modificare la condizione mentale di sudditanza tanto comune al nostro modo di essere.
Riferendomi ai luoghi fisici immagino non una sezione di partito ma un luogo autogestito e autofinanziato dai singoli componenti del movimento, dei laboratori di democrazia e del sapere condiviso, richiamandomi ad alcune esperienze nel movimento a Palermo e Napoli con denominazione pluriversità di cui non conosco gli sviluppi ma penso sia un'esperienza di valore assoluto da diffondere e sviluppare dove il sapere venga concepito come bene comune.
In questo vedo degli elementi che vanno a scuotere la moltitudine dei non votanti disgustati da questi comitati di affari che sono i
partiti.
g.derosasf@gmail.com Gi

giovanni de rosa 10.01.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Faccio molta fatica infatti a collimare la Sua e la mia visione di Paese, di Comunità, ma anche di Umanità Globale, con certe Agende. Non perché queste non portino alla lunga al solito risultato auspicato, ma perché “alla lunga …”. Mentre nel frattempo (alla lunga mentre tutto si accelera) si aggrava la frattura tra chi stà TROPPO BENE e chi TROPPO MALE! Mi chiedo a cosa serva accumulare tanta ricchezza materiale quando da essa non dipendono felicità e soddisfazioni permanenti se non in menti malate incapaci loro di produrre alcunché di gratificante ma solo di sfruttare quelle altrui; quando questa condizione fondante di un Sistema incentrato sul “potere” è all’origine di questa decadenza? Ecco perché non posso fare a meno di essere partigiano, di schierarmi, magari come ho sempre fatto anche nel PCI con compagni di scopo con cui ritengo assurdo scendere nel dettaglio ma mirare all’insieme. Compagni di viaggio che oggi riconosco tra gli oppositori a Monti e a ciò che rappresenta: Rivoluzione Civile, M5S, IdV e trovo assurdo che non trovino modo di unirsi. Perché per chi fa Politica (con la P maiuscola) si giudica dai macro risultati, non da qualche dettaglio perseguito. Il Medico buono è per me, colui che se possibile guarisce, non quello che si limita ad attenuarmi il dolore anche se importante. ...prosegue 2/3

Silvano Bartaletti 10.01.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

....non leggo neanche l'articolo.....mi ricordo quando ci ha fottuto tutti candidandosi x rif. com.
di cui ai tempi facevo parte.....fatta la lettera, torna da dove sei venuta.....troppo tardi....che a nessuno venga in mente di affidarsi a questi cadaveri....ne verrebbero infettati....

edoardo gnutti 09.01.13 20:45| 
 |
Rispondi al commento

.......anche per assoggettare democrazie nascenti o solo per mantenere stabili le varie guerre-aperte da sempre. In questa politica internazionale si pone la strategia della tensione tutta nostrana, gestita dai nostri servizi con convinzione Atlantica, e Moro fu sacrificato dai suoi stessi amici (cosa che anche la signora Fida sà!) genuflessi agli interessi delle potenti Lobbyes. Certo che rispetto ai politici odierni, oltre che genuflessi hanno abbandonato lo spirito di amor patrio e perso ogni valore, quelli "di un tempo" sapevano nascondere meglio i propri misfatti, certo è che non ne sentiamo la mancanza, anzi possiamo affermare che erano il cancro perima della trasformazione in metastasi. Signora Fida ho apprezzato molto circa le sue argomentazioni che rimangono utopia, dettate anche, come Lei dice, dalla vecchiaia fisica, ma per favore ci risparmi le sue "convinzioni" e in particolare il distinguere tra "uomini" d'altri tempi e quelli di oggi che sono dei primi "figli naturali" cresciuti viziati e con gli stessi peccati.

Carmine s., caserta Commentatore certificato 09.01.13 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Aldo Moro è stato per la DC un esponente di primissimo piano e come tale condivideva sia la politica che le "azioni" ad essa associate come tangentopoli e sudditanza verso i poteri forti, ma anche collusione con le organizzazioni criminali e mafiose, questa è STORIA, scritta nelle pagine giudiziarie e consertvate sotto centimetri di polvere negli archivi dei tribunali.
Aldo Moro rimase vittima di una faida tutta interna alla DC, sfociata nel suo rapimento e nella sua condanna a morte non perchè ideologicamente le sue colpe fossero tali e pregiudiziali da condizionare la sua libertà, dopo essere stato processato dal "tribunale del popolo", tribunale che come successivamente verrà dimostrato, organizzato parallelamente e con coperture d'oltreoceano dalle stesse forze Democristiane con il braccio armato dei servizi.
La colpa principale di Moro fu intromettersi attraverso società di comodo(con relative tangenti) nel mondo del petrolio, similmente praticato qualche decennio prima dal Mattei. E che dire della lotta tutta intestina alla DC (Moro,Andreotti, Cossiga) e l'astro nascente Craxi già buon oppositore di ogni "compromesso" sia quello "storico" (appoggiato da Moro e Andreotti) ma biasimato da Cossiga e lo stesso Craxi che l'apertura ai nuovi orizzonti di "mercato" dove spolpare con tangenti e con corruzioni proventi inimaginabili. Fu la messinscena del sequestro e la signora Fida dovrebbe saperlo,perchè probabilmente raccontato dalla madre, che con due fave si presero quattro piccioni: gli USA continuarono e continuano a tenere in piedi la Democrazia (limitata) nel nostro paese, semmai fosse stato possibile passare oltre cortina, sostenendo politicamente e finanziariamente le organizzazioni dedite alla strategia della tensione (Andreotti e Cossiga mentori e garanti politici) patto stabile con le organizzazioni mafiose, campo libero agli interventi sul nostro territorio per le azioni speciali da parte degli azionisti di maggioranza dei nostri servizi (USA e GB)...

Carmine s., caserta Commentatore certificato 09.01.13 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Crozza.

Si certo le battute vanno anche capite tollerate, i comici si rispettano tutti nessuno escluso, è in effetti una forma d'arte di un certo rilievo (per chi la sa fare con intelligenza), qui sorge spontanea la domanda: ma crozza cosa ha a che fare con i comici ?

Rimane un punto a mio avviso crozza è un super coglione voi dite pure quello che volete.

Pietro T. Commentatore certificato 09.01.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Signora, grazie.
Le sono grato perchè ha fatto rivivere in me i miei verdi anni quando anch'io mi inebriavo di ideali ed ammiravo persone come Suo padre. Ma non disperi! Non so Lei, ma io sono sopravvissuto alla seconda guerra mondiale per soli 200 metri, quanto fu la distanza tra la bomba di fortezza volante esplosa a terra e la mia casa, in cui mi trovavo assieme a mia madre tanto fu breve tra l'allarme aereo e larrivo dello stormo; non disperi perchè chi è sopravvissuto a simili orrori avrà sempre la forza per continuare a combattere per il bene del Paese, per risvegliare le coscienze, per riportare in vita gli eterni ideali di pace, libertà e giustizia
gianni da genova

Gianni da Genova 09.01.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

E' una bellissima lettera....è come se l'avessi scritta io,tanto somiglia al mio modo di essere,di pensare all'essenza della vita.
p.s. Cercate di iscriverla nelle liste M5S...E'una persona eccezionale,di bellissima onesta politica.
Grazie,cara Signora Moro,Grazie.Mi ha riconciliati con gli Italiani,con i migliori Italiani

mario vianello 09.01.13 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Signora Moro, cio' che Lei scrive è bellissimo... armonioso appunto!... ma anche utopico e forse esagerato... sarebbe sufficiente che i nostri rappresentanti politici, perseguissero le loro idee e quelle dei loro elettori, senza inganno, inciuci o truffe! sarebbe sufficiente che avessero un compenso logico ( che dice di € 3000 mese???) e che dovessero in ogni fase dell vita parlamentare rendere conto di cio' che fanno? non sarebbe forse sufficiente imporre loro al massimo 2 legislature, nel caso fossero cosi'efficienti da ottenere di nuovo i voti dei cittadini? poche semplici cose,anche perchè gentile Signora, noi Italiani raramente, molto raramente abbiamo avuto politici come quelli da Lei auspicati, e questo non da oggi, ma da 50 anni e Lei lo sa bene, a carissimo prezzo... i politici al tempo del suo papa', non vollero salvarlo, riuscirono ad inciuciare anche se l'obiettivo era la vita di un uomo!

Mandiamoli a casa tutti, facciamo entrare in parlamento gente nuova che deve sottostare a delle regole nuove e chiare, diamo una svolta vera a questo paese, che ormai, grazie alle loro malefatte, è distrutto, economicamente, ma sopratutto moralmente!

alpa mim 09.01.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Non mi risulta che L'On.le Moro abbia prestato tutta la sua vita alla politica gratuitamente. Quando fù rapito andava da casa sua al parlamento e non lo faceva con la sua macchina a spese sue. per tutta la vita ha fruito delle macchine blu e della scorta e tutto questo a spese nostre. Ora non è che perchè è stato ammazzato dalle BR ne dobbiamo fare un santo. Era uno degli esponenti più importanti della DC , lo stesso partito che è stato connivente con la mafia fin dal dopo guerra e non penso che lui non ne sapesse niente quindi quanto meno è stato reticente se non complice. Quando la Sig.ra Moro parla di normalità per le liste pulite vada a rivedersi tutti i compagni di partito di suo padre e abbia l'onestà intellettuale di stare zitta.

Francesco Giacomarro 09.01.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Moro, mi ha molto stupito che sia caduto nel silenzio quanto scritto dal Giudice Imposimato nel suo recentissimo libro "la repubblica delle stragi impunite" (brevemente commentato in due colonne di terza pagina sul Corriere del 10/12/12) che documenta prove inedite, che rivelano come l'Ucigos avesse individuato l'unica vera prigione di Moro in via Montalcini proprio mentre era prigioniero delle Br, senza che nessuno intervenisse! E che la verità fu scoperta dal giornalista Pecorelli e dal generale Dalla Chiesa, finiti come sappiamo...
E che Imposimato, che stava indagando sulle omissioni dell'Ucigos, fu minacciato di morte,e che suo fratello rimase vittima delle violenze della banda della Magliana, con Imposimato costretto a trasferirsi (fuggire?) all'estero con la famiglia...

Luciano B. Commentatore certificato 09.01.13 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è già stato già pubblicato il 7 gennaio 2010 (vedere archivio 2010 per credere). In pratica, voi commentatori avete risposto nel 2013 a qualcosa scritto tre anni fa! Eccovi servita la democrazia diretta via internet.

Janos Boka 09.01.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento

E' SICURAMENTE UNA DONNA CHE HA SOFFERTO E CHE MERITA RISPETTO, MA LA SUA AMAREZZA E' DETTATA SOPRATTUTTO DALLA TRAGICA ESPERIENZA PERSONALE E QUANDO PARLA DI UNA POLITICA DI ALTRI TEMPI, QUELLI DI SUO PADRE, IN CUI I POLITICI AGIVANO "PER VOCAZIONE E GRATUITAMENTE" FORSE HA RIMOSSO I FATTI CHE LO COINVOLSERO PESANTEMENTE AI TEMPI DELLO SCANDALO PETROLI DEL SUO AMICO MUSSELLI O QUANDO FU SOSPETTATO DI ESSERE L'ANTELOPE NELLO SCANDALO LOOCKEED.. NON VORREI COLPIRE UNA DONNA EVIDENTEMENTE STANCA LA CUI VITA, SEGNATA DALLA TRISTE FINE DI SUO PADRE DI CUI AMA MITIZZARE IL RICORDO MA DELLA CUI VITA POLITICA CERTO CONOSCE LE OMBRE ( CITO E. BONINO " « PER VOI RUBARE PER IL PARTITO NON È REATO ...IL FINE NON GIUSTIFICA I MEZZI E CHE IL FURTO RIMANE UN FURTO, IO NON SO QUANTI DI QUESTI SOLDI SONO FINITI NELLE SEZIONI DEI PARTITI E QUANTI NELLE VILLE DI CAPRI O DI ANACAPRI, O NEI PANFILI DELLE BORGHESIE DI STATO E REGIME...COLLEGA MORO, LA CORRUZIONE NON È SOLO IL PRENDERE REALMENTE I SOLDI, È SOPRATTUTTO LA DISPONIBILITÀ A PRENDERLI... NELL'ALTERNATIVA SE SIAMO GOVERNATI DA UN BRANCO DI CORROTTI O DA UN BRANCO DI INETTI NON VI È MOLTA SCELTA;.. VI DOVRESTE VERGOGNARE DI TUTTO QUESTO, MA LA VOSTRA IMPUDICIZIA È SENZA LIMITI.. CREDO CHE VI SIA UNA COMPLICITÀ BEN PIÙ GENERALE, PRECEDENTE AGLI HERCULES E FORSE SUCCESSIVA »(SEDUTA PARLAMENTARE 11/3/1977) A LEI DICO CHE NESSUNO E' RESPONSABILE PER I FATTI COMMESSI DA ALTRI, MA LA RICERCA DEL DRAGO, OSSIA DELLA VERITA' E' UNA RICERCA CHE ATTIENE SOLO AL NOSTRO PRIVATO E NON AL PUBBLICO, TANTOMENO IN POLITICA CHE E' L'ARTE DEL COMPROMESSO E LA CUI CIFRA E' LA MENZOGNA E L'INGANNO ANCHE SE, NEL MIGLIORE DEI CASI " GIUSTIFICATE DALLA RAGION DI STATO" MA PURTROPPO, NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI, IN MODO DEL TUTTO INGIUSTIFICABILE, DAL PROPRIO INTERESSE PERSONALE. PER QUESTO VOTERO' PER IL M5STELLE! NON SARA' PERFETTO MA ALMENO CON LE SUE NORME CHE LIMITANO I MANDATI E IL RIFIUTO ALL'ASSOCIATIVISMO MI FANNO SPERARE IN DANNI + LIMITATI

ferdinando malara 09.01.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' SICURAMENTE UNA DONNA CHE HA SOFFERTO MOLTO E CHE MERITA RISPETTO, MA LA SUA AMAREZZA E' DETTATA SOPRATTUTTO DALLA SUA TRAGICA ESPERIENZA PERSONALE E QUANDO PARLA DI UNA POLITICA DI ALTRI TEMPI, QUELLI DI SUO PADRE, IN CUI I POLITICI AGIVANO "PER VOCAZIONE E GRATUITAMENTE" EVIDENTEMENTE HA RIMOSSO I FATTI CHE LO COINVOLSERO PESANTEMENTE AI TEMPI DELLO SCANDALO PETROLI DEL SUO AMICO MUSSELLI O QUANDO FU "SOSPETTATO" DI ESSERE L'ANTELOPE KOPPLER NELLO SCANDALO LOOCKEED. CHI VUOLE VADA A CERCARE LE NOTIZIE E NE TROVERA' UN'AMPLISSIMA DOCUMENTAZIONE. CON QUESTO NON VOGLIO COLPIRE ULTERIORMENTE UNA DONNA EVIDENTEMENTE STANCA DELLA VITA ( LO DICHIARA QUANDO AMMETTE CHE SPERAVA NELLA FINE DEL MONDO ) LA CUI VITA E' STATA SEGNATA DALLA TRISTE FINE DI SUO PADRE DI CUI AMA MITIZZARE IL RICORDO MA DELLA CUI VITA POLITICA CERTO CONOSCE LE OMBRE ( CITO EMMA BONINO " « PER VOI RUBARE PER IL PARTITO NON È REATO ...IL FINE NON GIUSTIFICA I MEZZI E CHE IL FURTO RIMANE UN FURTO, IO NON SO QUANTI DI QUESTI SOLDI SONO FINITI NELLE SEZIONI DEI PARTITI E QUANTI NELLE VILLE DI CAPRI O DI ANACAPRI, O NEI PANFILI DELLE BORGHESIE DI STATO E REGIME..... COLLEGA MORO, LA CORRUZIONE NON È SOLO IL PRENDERE REALMENTE I SOLDI, È SOPRATTUTTO LA DISPONIBILITÀ A PRENDERLI... NELL'ALTERNATIVA SE SIAMO GOVERNATI DA UN BRANCO DI CORROTTI O DA UN BRANCO DI INETTI NON VI È MOLTA SCELTA;... VI DOVRESTE VERGOGNARE DI TUTTO QUESTO, MA LA VOSTRA IMPUDICIZIA È SENZA LIMITI...NON MI SENTO DI ACCETTARE QUESTA TESI DELLA CORRUZIONE INDIVIDUALE, QUESTA TESI DELLA PERA MARCIA CHE DEVE CADERE. CREDO CHE VI SIA UNA COMPLICITÀ BEN PIÙ GENERALE, PRECEDENTE AGLI HERCULES E FORSE SUCCESSIVA »(SEDUTA PARLAMENTARE COMUNE 3-11 MARZO 1977[74])
A LEI FACCIO I MIEI MIGLIORI AUGURI DI PACE E SERENITA' E DICO CHE NESSUNO E' RESPONSABILE PER I FATTI COMMESSI DA ALTRI, ANCHE SE SONO I NOSTRI GENITORI, MA LA RICERCA DEL DRAGO, OSSIA DELLA VERITA' E' UNA RICERCA CHE ATTIENE SOLO AL NOSTRO PRIVATO E NON AL PUBBLICO, TANTOMENO IN

ferdinando malara 09.01.13 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Brava!

Alessio Zumbo Cazzaro 09.01.13 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppeeeeee, sono iscritta al Movimento da 1 anno! Sono 2 mesi che cerco di parlare con qualcuno di noi Non mi rispondono ! Ci metti una buona parola e mi fai contattare ?
Credo e confido
Grazie
Francesca

francesca 09.01.13 06:53| 
 |
Rispondi al commento

" è inevitabile sia
così, perché l’evoluzione è verso il bene e verso il
meglio e io sono convinta che alla fine di tutte le
cose è l’amore che deve vincere, anche se non
sembra, l’amore nonostante!" .
Ma ne è proprio sicura??
Chi ha detto che il bene è il più forte? Se l'universo fosse davvero come lei auspica, questo tipo di mondo non sarebbe mai esistito, invece evidentemente esistono forze e poteri in grado di generare orrori nella evedente certezza di una impunità. E se di fatto il crimine fosse davvero al potere? A me da diversi anni stanno facendo capire che è già tutto previsto, guerre, stragi, liberazioni e colpevoli, ma io non faccio testo, io sono, mio malgrado in una storia a se stante, prigioniero dei mercanti di schiavi, veri gestori di questo sistema e chissà quanti altri ce ne sono e ce ne saranno nell'universo. Creda, c'è la possibilità che di fatto esistano organizzazioni, armi e conoscenze di gran lunga superiori a ciò che noi possiamo immaginare e spesso è l'arma più potente a decidere chi è il buono e chi è il cattivo.

prigioniero dei mercanti 09.01.13 04:24| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE! Tra i commenti di youtube nel canale di Beppe Grillo, c'é stata un'invasione di TROLL i quali stanno facendo SEGNALAZIONI INTIMIDATORIE: allo scopo di influenzare o intimidire gli UTENTI che parlano bene dei 5 punti del MOVIMENTO 5 STELLE, questi troll dei vecchi partiti segnalano gli utenti ABUSANDO delle norme di YT. In particolare c'é un'invasione di troll travestiti da anarchici, che invitano all'astensione. Da chi sono PAGATI questi TROLL? E' ora di scomodare la GUARDIA DI FINANZA e la POLIZIA, e' ora di fermare questo scempio, e' ora di fare una INDAGINE, e' ora di fermare questi troll che perpetrano STALKING e MOBBING nei confronti di Beppe Grillo e del Movimento. Tra l'altro molto probabilmente c'é un giro di DENARO NERO in questo BUSINESS delle agenzie che pagano i TROLL. Chi li ha ingaggiati? Da chi sono PAGATI?

berto1999 09.01.13 03:07| 
 |
Rispondi al commento

Moro,Aldo Moro,ricordi tragici,sensazionalmente tragici,tutto meticolosamente disposto,dal rapimento al ritrovamento,le mitragliette per terra, la Renault"4" rossa,tanti particolari depistanti,qualche particolare che era un segnale,un monito,le cose non dovevano cambiare allora,come oggi!I contrasti sono creati ad oc',rossi contro neri,Guelfi contro Ghibellini,è quello che qualcuno vuole!Una guerra fratricida,in modo che i soliti ignoti,sotto gli occhi di tutti,possano continuare a pilotare il potere dove vogliono!!Oscuri piani,sicuri di rimanere nascosti!L'unico intendimento il dominio delle società,soggiogata dalla paura, l'amico che teme l'amico,sottile sistema usato dalle mafie!Beh!Spero che qualcuno da allora ad oggi ,cominci ad aprire gli occhi,che certe morti di uomini onesti,operosi verso il proprio Paese,non siano state inutili,che i cittadini onesti,comincino a capire come le cose funzionano, il primo passo è la conoscenza,il secondo è la ribellione a regole imposte,ingiuste!La libertà,non si compera,la si conquista!!!Il male viene sempre a galla,artiglia sempre chi lo provoca e lo trascina con se,senza scampo!Il Mondo è stato creato per i giusti e dei giusti sarà!!Buona vita agli onesti! Un grazie alla figlia dell'Onorevole Moro!Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 09.01.13 01:28| 
 |
Rispondi al commento

ho creato questo blog usa e getta al volo per un sondaggio sulle elezioni.
http://sondasonda.blogspot.it/
spargete per il web questo link ovunque dove vi pare.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.01.13 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Allora,squallido,noioso,pesantemente inutile e puerile,vedere la tv in questo periodo!Mi dispiace immensamente per gli Italiani che non hanno internet,si devono sorbire quintali di menzogne,devianti dalla verità in modo totale,insomma è una frode perpetrata ai danni dei cittadini!Anche sul fatto dell'espulsione dei due militanti del M5S,fiumi di inesattezze,per trovare da dire al M5S, non una parola sui 30 espulsi dal PD meno L,nel 2011.Veramente un pilotaggio,per rendere ingovernabile l'Italia o meglio per farla governare ai soliti obsoleti partiti,tutti vogliono ridurre o togliere l'IMU,perfino Monti!Prima il danno per i cittadini e poi la beffa,tutti sapevano che era anti costituzionale,come sanno che i prodotti cinesi o indiani costano poco,perchè in quei paesi la mano d'opera è pagata zero!! Ma,chi se ne frega,basta favorire queste economie emergenti a scapito della nostra! Continuo a dire queste cose,perchè la gente sembra non capire o abbia paura di cambiare direzione,sembra quasi che nutrano la speranza,che questa classe politica possa,cambiare!Illusione,pura illusione,solo menzogne elettorali,il gruppo Bilderberg è più forte che mai!Goldman e Sachs, continua a fare guadagni pazzeschi sulle spalle dei Paesi più sprovveduti, non sta cambiando nulla,chi è povero è sempre più povero e chi è ricco è sempre più ricco!!Grillo,Grillo non cambierà nulla!!Per forza,se si ha paura a votarlo,se per lui contano i peli nell'uovo,se lui viene visto solo come comico,se ogni parola che dice viene soppesata e viene cercato il minimo difetto!Chissa perchè per gli altri non è così!!Napolitano ,hanno cancellato le intercettazioni!!Chissà come mai?? Mah?Ma ,vogliamoci dare una mossa,capire finalmente cosa va fatto!!Onesti? Si,basta però farci prendere in giro,se perdiamo questa occasione,non potremo più lamentarci!!Forza,allora diamo questa spallata!!Un caro saluto agli onesti!!Paolo buon.

paolo r., Pontestura (Al) Commentatore certificato 09.01.13 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Signora Moro, un paio d'anni fa La riconobbi su un volo Roma-Londra, Le avrei voluto parlare ma non ne ebbi il coraggio. La cosa importante è che Lei scriva. Grazie.
Guido

Guido Santi 08.01.13 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'irreprensibilità e l'amore per il suo popolo di suo padre è ciò che muove anche i nostri animi, ma è stata anche la causa della sua morte. é stato lasciato solo da chi aveva da perdere dalla verità, cioè da tutti quelli che a tutt'oggi vogliono pilotare la macchina economica (vedi gli onesti lavoratori, operai e imprenditori) per il proprio tornaconto continuando a nascondersi dietro frasi pubblicitarie e di palese propaganda fascista. vorrei che ogni cittadino italiano avesse il coraggio di difendere l'amore per la propria patria come fa lei e prima di lei suo padre. combatterò anche in una guerra per lei, ma non morirò mai per una patria guidata da questi mafiosi.

lorenzo lelli 08.01.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

ciao raga
ho appena scritto una mail a stefano.zamponi@consiglio.regione.lombardia.it
capogruppo dell'idv a milano.
il sopracitato fetente ha speso 300 euro in mimose da regalare alle mignotte sue colleghe a spese mie.
sto bastardo maledetto lui e la sua stirpe di schifosi.
gli ho scritto:
"Prego perchè i prossimi 300 euro di soldi miei vengano spesi in crisantemi da apporre davanti alla tua lapide.
Che siate maledetti, ladri schifosi"

se qualcuno sa dove abita sto maiale lo prego di informarmi.
Grazie

franco unoenessuno 08.01.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento

UN giorno vorrei andare a ROMA e stringere la mano a un deputato o senatore o statista come ALdo MORO senza essere allontanato in malo modo dai soliti gorilla come succede adesso , gente che ha paura dei propri elettori.Spero sia uno del M5S. Abbiamo bisogno di grandi uomini come L on. MORO.Di grandi ladri e burattinai ne abbiamo avuti a iosa e ci bastano. forza GRILLO forza M5S .L'onestà non ha stipendio e nemmeno un prezzo.
a

guido caravaggio, casalnoceto Commentatore certificato 08.01.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara signora Maria Fida Moro,sono d'accordo su tutto cio' che lei ha scritto nella lettera,ma mi permetta di dissentire solo su un punto,in merito allo stipendio che un parlamentare non dovrebbe percepire.E'vero che la politica e' una vocazione e va fatta con passione,e proprio per poterla fare in questo modo richiede un impegno, continuativo, giornaliero, proprio per sentirsi ed essere al servizio del cittadino, quindi a mio avviso il parlamentare dovrebbe essere retribuito.MI auguro che i valori che lei ha elencato nella lettera, vengano fatti propri dalla maggioranza della popolazione che vive in Italia.La saluto con immenso rispetto,e la ringrazio per aver scritto questa lettera.

lusini stefano 08.01.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Cari Grillini, è impossibile dargli un consiglio, impossibile farlo ragionare, insomma impossibile parlare con "lui", poiché quest'uomo provenendo dal mondo dello spettacolo, ha l'invidia e la gelosia ai massimi valori, prerogativa dei veri artisti! (dico "lui" giacché non si vede più e non si sa nemmeno dov'è e cosa stia facendo: praticamente è come parlare di un UFO!!!)

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 08.01.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sono più di quarant'anni che dico che la regola dovrebbe essere la normalità e la semplicità di poter fare tutto : se così non è stato e probabilemnte non sarà mai è solo perchè coloro che hanno fatto solo finta di governarci per anni si sono sempre mossi meglio sul terreno della anormalità e delle cose complicate. ( il marciume è nato solo da questo )

Se agli Italiani piace vivere nelle discariche possono solo votarli nuovamente e saranno certamente accontentati!

Ai posteri l'ardua sentenza!

Anónimo roberto l'apolitico 08.01.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento

"Anche al banco di napoli sono stati dati soldi, Voi sapete quanti ne ha restituiti?
La BCE quanti euro ha dato alle banche per investire sulle imprese , e le banche dove li hanno messi? nei buoni italiani , euro pagati al2% e rivenduti al 7%.
Meglio così lo spread si è abbassato, ma sempre interessi si pagano.
Dove stà la politica che renda compititive le imprese italiane. Solo per le banche.
Sono le Banche a dirigere il gioco.
E Voi state lì a vedere quando caga bersani , ingroia, berlusconi, rutelli, casini, bossi,dipietro e tutta la compagnia sono tutte pedine
Frà un pò sarete voi, quando avrete finito i quattro soldi risparmiati e la casetta così amorevolmente acquistata, a cagarvi sotto"

depresso 08.01.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

prova test commento.

italiano incazzato 08.01.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Volendo, si può dir male di chiunque:

"Qui giace l'Aretin, poeta tosco: | Di tutti disse mal fuorché di Cristo, | Scusandosi col dir: non lo conosco".

Citato in Francesco Domenico Guerrazzi, Scritti, Le Monnier, 1848

silvano de lazzari (silvano de lazzari, lake como) Commentatore certificato 08.01.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento

a f... culo l'europa, I tedeschi quando avranno bisogno della ns. produzione a basso costo, o vengono in Italia al mare perchè gli conviene, sai che gli frega se siamo in europa o no.
Credi che i francesi. tedeschi e europei in genere ci tengono così tanto a noi.
La storia insegna, guarda ultimamente gheddafi che stava stringendo un patto d'interesse con l'italia che fine ha fatto per merito dei francesi.
Conta il soldo, e in momenti di crisi a tutti conviene risparmiare, e se in italia le scarpe o il mare costa meno gli altri europei ci vengono a portare i soldini.

teck 08.01.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento

... mi dispiace, ma non riesco a commentare questo articolo... ogni volta che ci provo, mi ritorna in mente una vecchia canzone di Gaber... e non so più cosa scrivere.

Un saluto

Giorgio Gaber - IO SE FOSSI DIO (Integrale)
http://www.youtube.com/watch?v=S3Fn7C7awqw

Nessuno Vale Zero 08.01.13 14:10| 
 |
Rispondi al commento

è una tristezza sentir parlare anche di quote rosa

LIVIA VOLONTA 08.01.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di oggi la notizia che la Corte per i diritti umani del Consiglio d'Europa ha condannato l’Italia per il sovraffollamento nelle sue carceri.

Io proporrei che tutte le penali e multe derivanti da questa ed altre sconcezze ( rifiuti e quant’altro) venissero passate pari pari ai lorsignori “Onorevoli” di Montecitorio e Palazzo Madama, visto che non hanno provveduto a porre rimedio in questa e nelle precedenti legislature, troppo impegnati com’erano a fare i porcelli loro.

Sancho Panza 08.01.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tante belle parole per dire sostanzialmente..un cazzo!
Grazie comunque, ma lasci fare, questo Paese non ha più bisogno dei "grandi statisti"...
Soprattutto non se li puo' più permettere; è venuto il tempo che il cittadino si svegli, che non se lo faccia più mettere al culo.
Neppure da Aldo Moro.

marco mix, santarita Commentatore certificato 08.01.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO GRILLACCIU
CI SONO LE ELEZIONI IN ARRIVO E TANTO DA FARE.
UN PO MENO DI ARTICOLI COME QUESTO E MOLTI PIU' ARTICOLI PER DISCUTERE DI ECONOMIA OCCUPAZIONE SANITA' TRASPORTI SCUOLA ECC. ECC.

nino f. Commentatore certificato 08.01.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piace molto questa frase..trovo sia buona per tutti quelli che vogliono un cambiamento...(e senza colori particolari).“Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza”.

michele ., rimini Commentatore certificato 08.01.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal Blog: San Biagio 5 stelle Wordpress
consiglio l'articolo: Un lungo viaggio

marco barbon Commentatore certificato 08.01.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Un lungo viaggio
Ormai sono passati mesi da quando uno dei miei tanti amici, laureato alla ricerca disperata di lavoro, è partito, destinazione Londra. Rivederlo, sentirgli dire che sta bene, che ha trovato subito lavoro e casa mi ha fatto immensamente piacere, sentire il padre dire che lui e sua moglie hanno fatto una vita di sacrifici per permettere al loro unico figlio di studiare, per fargli avere un futuro migliore, e che non si immaginavano che questo avrebbe voluto dire vederlo un paio di giorni all'anno, questo mi ha lasciato un pò perplesso e mi ha indotto a riflettere. Non esiste più il lavoro su cui è fondata la nostra repubblica. Le assunzioni in Italia sono solo di precari che, dato di oggi, hanno raggiunto quasi 3 milioni di contratti a basso reddito, a cui viene negato anche il credito perchè non in grado di fornire garanzie, la disoccupazione è all'11% , un giovane su tre non ha lavoro e al sud uno su due. Si parla della fine del tunnel e della famosa luce in fondo che vede solo il governo Monti, noi siamo dentro al tunnel e non vorrei che la luce che si vede in fondo sia un treno in arrivo.
La soluzione è partire? Cambiare nazione? Beh in un certo senso si, la soluzione è partire per un lungo viaggio, non verso l'estero, ma verso un nuova meta all'interno del paese e prima ancora dentro di noi, con l'obiettivo di cambiare noi e il nostro modo di vivere il bel paese. Il nostro territorio è meraviglioso, difficile trovarne uno così bello, perchè andarsene? Il problema è cambiare il modo di viverlo questo paese. Enrico Berlinguer in un intervista del 1981 diceva: molti italiani, secondo me, si accorgono benissimo del mercimonio che si fa dello stato, delle sopraffazioni, dei favoritismi, delle discriminazioni. Ma gran parte di loro è sotto ricatto. Hanno ricevuto vantaggi o sperano di riceverne, o temono di non riceverne più. ( Ringrazio Ubaldo Giardelli per il contributo storico).
Di certo c'è solo che quello che abbiamo fatto fino ad adesso ha peggio

marco barbon Commentatore certificato 08.01.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento

150 aziende italiane già scappate in Austria dove la tassazione è al 25% e i costi dell'energia sono il 30% inferiori a noi. Marchionne ha aperto la fabbrica delle 500 in serbia tasse 0 per 2 anni costo manod'opera circa 600 € al mese.Altre aziende sono andate in Svizzera con tassazione simile all'austria.
Da noi il costo del metano-benzina-energia elettrica è il più alto d'europa Il costo del metano che arriva dalla Russia è incrementato di costi fatturati da una società in Russia appartenente a soci politici italiani.(W la casta che fà la cresta)
Gli altri paesi europei anche loro soggetti alla crisi, hanno già decretato con urgenza leggi che favoriscono la competitività, senza doppi fini.
Proponete proposte propositive.

teckweb 08.01.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

io non sono giustizialista, sono un liberale radicale, non posso nemmeno immaginare di dare il voto a Ingroia
le carceri sono piene e questi continuano a fare prigionieri, contrari all'amnistia, ma sinceramente non pensate che sarebbe bene rimettere in libertà chi è stato condananto per piccolissimi reati ? proprio piccoli e nemmeno recidivi
io dico di si


mariuccia sei qui sul blog ora?

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.01.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

una domanda, non una provocazione: premesso che voto M5S da quando esiste e sono veramente felice di poterlo fare alle politiche, ma Ingroia Presidente del Consiglio vi farebbe schifo? a me no, quindi se ci sara' questa possibilita' (vorrei tanto sperare in un 90% di votazioni al M5S) perche' non appoggiarla? con una coalizione? so che odiate questa parola, ma bisogna iniziare a pensarci... altrimenti ci ritroviamo Monti o giu' di li...

simona s., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco fatto,da oggi indagano in regione lombardia sui bilanci dell'opposizione!!ahahahah ne vedremo delle belle anche qui!!unica speranza è il voto al Movimento 5 Stelle!!e basta!

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.01.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Mcdonald's e frignero...........
andate all'inferno.
Meglio mangiare pane e cipolla
che andare a lavorare per quelle
carogne maledette.

Frignero mandaci la tua figlia a lavorare
precaria per 360 euro al mese...........

maledetti...maledetti e ancora maledetti.

Marcello tessera 0484 Teatro Smeraldo 08.01.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

signori,non vedo l'ora di andare al voto!

Luca M., Rho Commentatore certificato 08.01.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Sì, sì... aldo moro... pesidente della democrazia cristiana negli anni dell'eccidio in argentina... andatevi a vedere l'atteggiamento della chiesa e della dc nei confronti del sistematico massacro di 40.000 persone, tutti giovani argentini...

un po' di storia e anche di cinema... andatevi a vedere todo modo di elio petri e poi ne riparliamo di aldo moro...

ma basta co sto revisionismo nauseabondo...

hasta...

giulietta spider 08.01.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti,
faccio delle considerazioni del tutto personali ,visto che stà tornando in auge la coalizione di narcolettici e celebrolesi,
(pdl-lega) Se quando scoprivo un elettore berlusconiano o leghista da me si poteva aspettare disprezzo e al massimo un faff...sula faccia...Se malauguratamente dovesse di nuovo affermarsi una m...di tal fatta ..da parte mia il disprezzo si potrebbe trasformare in odio e sulla faccia potrebbero trovarsi qualche cosa di diverso di un faffanculo..Chiusa questa considerazione avrei delle "curiosità"..
Vorrei sapere se qualcuno degli attivisti dell'm5s ha mai proposto un piano di edilizia popolare(ho sfogliato il programma ma no ho trovato nulla sull'argomento)
Visto la sperequazione dei prezzi, tra il mercato degli affitti e l'effettiva retribuzione media della maggior parte delle persone.Penso sia una questione di primaria importanza.La cementificazione in italia cè stata ma solo speculativa. Non e il caso di incomincire a pensare ad un'edilizia sociale...(magari utilizzando patrimoni immobiliari illegali o cosaltro) ringrazio il blog per poter esprimere un parere.Saluti

michele ., rimini Commentatore certificato 08.01.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quelli che

-era un galantuomo
-è stato ammazzato
-che donna eccezionale
-che pensieri stupendi
-grazie maria fida
-...e via "buonando"...

un consiglio d'amico: guardate NON a quello che dicono, ma a quello CHE FANNO.

Ve ne trovo 2 MILIARDI che dicono queste cose, non so se ve ne trovo UNO su CENTO MILIONI che vive IN COERENZA con esse.

Devo poi ammettere che il massimo della arrampicata sugli specchi l'ha scritta uno che ha trovato SOSTANZIALE COERENZA (!!!!?!!!!) nel peregrinare della nostra eroina per tutto l'arco costituzionale!
-------

Peras imposuit Iuppiter nobis duas:
propriis repletam vitiis post tergum dedit,
alienis ante pectus suspendit gravem.
Hac re videre nostra mala non possumus:
alii simul delinquunt, censores sumus.

Arjuna , Madras Commentatore certificato 08.01.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Basta con i buoni sentimenti !!
L'inferno ne è lastricato !!
Moro poco ha fatto per l'italia oltre che esercizi di filosofia e retorica, le "convergenze parallele" sono solo un artificio retorico nemmeno buono per il progresso della geometria dato che le avevano già inventate nell'ottocento assieme alle geometrie non euclidee.

L'Italia è ad altissimo rischio di povertà, una spirale che abbiamo cominciato almeno vent'anni fa e dal quale non ne usciremo con chi ci ha condotto fin qui, che sono gli stessi che sfilano come carri allegorici in questa campagna elettorale.

Rimpiangere un passato che non è mai esistito è un operazione di pura nostalgia, non è con le lacrime che si ricomincia, le lacrime sono un'espressione di narcisismo consolatorio spesso sono terapeutiche ma non servono a costruire alcunchè.

Io non voglio morire per mano di questi qui !

I miei candidati, quelli che ho contribuito a proporre con il mio voto, sono quelli del M5S e non hanno nessun pedigree nè curriculum spendibile al mercato di questa politica.
Siano agressivi, non violenti, sintonizzati con l'intelligenza della rete, con le occasioni che offre il progresso scientifico, siano umili nel senso di un'umiltà che non abbassa mai la testa perchè è l'umiltà dell'ascolto, della curiosità, della ricerca.


Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I soldi presi con l'IMU sono stati dati ad una banca che rischiava il fallimento, con l'approvazione del decreto da parte di PD-PDL
I ns. politic propongono di risolvere i problemi finanziando le banche affinchè diano soldi a pioggia alle poche imprese rimaste che quando avranno finito i soldi andranno di nuovo alla carica, vedi ALITALIA (adesso i francesi se la comprano con due noci di cocco).
Il problema è che la gente è convinta che il sacrificio finirà nel 2013, ma finanziando le banche non si fà altro che allungare l'agonia fino a che gli italiani non si saranno mangiato tutto.

depressione assoluta 08.01.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signora Moro, non è l'unica a persarla così, credo che siamo in molti a pensarla come lei. A volte mi sento pure io sola in mezzo a tanti imbecilli e purtroppo mi accorgo che siamo pure, molto ignoranti. Diciamo che la Casta si è approfittata della nostra ignoranza. A volte mi piacerebbe essere una super donna e fare giustizia, guardando solo nell'animo delle persone....farei piazza pulita.Amo guardare la natura intorno a me, e piango dentro di me per la violenza che tanti menefreghisti, solo per il gusto dell'arricchirsi, usano con questo bene che è di tutti, eppure ci sono leggi sbagliate che fanno si, che questi personaggi abbiano il sopravvento. Troppe volte vedo persone che riescono a prevalere su altri, così, per interesse di pochi, ci rimette magari una comunità intera, e questo solo per soldi e per interessi. La Casta pensa solo ad arricchirsi alle spalle di noi comuni e indifesi mortali, piano piano sta accumulando denaro per la vecchiaia, sa che prima o poi saremo alla frutta è per questo che se non salta fuori un personaggio sincero che si faccia paladino di noi poveretti, mi sa tanto che la fine è vicina. Forza Grillo sei tutti noi e non deluderci.

fiorella guicciardi 08.01.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Disoccupazione generale 11%, giovanile 37% (e più).
Ancora ci meravigliamo che pian piano stiamo affondando?!?!?
Con le riforme che sono state fatte anche un bambino dell'asilo capirebbe dell'enorme danno al tessuto sociale italiano.
LA NAVE AFFONDA più rapidamente di quello che si pensava.
Di solito quando un comandante sbaglia e fa affondare una nave viene MANDATO A CASA e sostituito.
L'ITALIA è pronta ed ha capito che è ora di SOSTITUIRE I COMANDANTI O NO?!?!?!?!?!?
Per tutti quelli che non credono nel M5S, dove volete che l'ITALIA arrivi per permettere il cambiamento, guardate che se per ora VOI state bene, pian piano in questo modo tra poco vi ritroverete come la maggior parte degli ITALIANI, senza nemmeno più le MUTANDE.

mario 08.01.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza”.

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 08.01.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI VOTA LISTA INGROIA NON CAPISCE UN CAZZO PERXHE' VOTA PER I PROFESSINISTI DELLA POLITICA COME DI LIBERTO E FERRERO, DI PIOETRO E BONELLI CON L'AGGRAVANTE CHE SONO ANACRONISTICI E MARGINALI , NONCHE' VISCERALI.

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 08.01.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FAVIA VUOLE CANDIDARSI CON INGROIA, CIOE' CON FERRERO, DI PIETRO, DI LIBERTO, BONELLI ED ALTRI PROFESSIONISTI DELLA POLITICA.
AVEVAMO RAGIONE NOI: IL FAVIA FACEVA CASINO SOLO PERCHE' , AVENDO FATTO DUE MANDATI, NON POTEVA ESSERE CANDIDATO NELLE LISTE 5 STELLE.
SE SI CANDIDA CON INGROIA E LO INCONTRATE FATE UNA COSA PER ME: SPUTATE AL SUO PASSAGGIO. GRAZIE .

ANDREA FORGIONE64, AVELLINO Commentatore certificato 08.01.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Gli uccelli che vivono su una montagna dorata riflettono il colore dell’oro” e quelli che vivono su una montagna merdosa riportano il fetore della merda... sarà per questo che da un po' di tempo ho la sensazione di vivere in una fogna a cielo aperto !

Maurizio Monti 08.01.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quel che riguarda il giornalismo moderno, non è affare mio difenderlo. Giustifica la sua esistenza attraverso il principio darwiniano della sopravvivenza del più volgare. Io ho soltanto a che fare con la letteratura.
Oscar Wilde

alzati e cammina (alzati e cammina lake petenacchio) 08.01.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi si apre il cuore e sento aria tornare nei polmoni. Riprendiamoci la nostra vita e il nostro paese. Io sono giovane imprenditore e ci metterò tutte le mie energie. Dobbiamo far arrivare questo messaggio a chi e' spento dal tv e guarda Rai e Mediaset, Beppe inventati qualcosa, io ci sono!

Sandro Pastore 08.01.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Chi sarà la prossima vittima dello stato?

MAX 08.01.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Fornero sullo spot McDonald's: "Meglio posto a tempo che nulla"

Queste multinazionali (come anche LiDL) propongono contratti di lavoro più vicini allo schiavismo che al "lavoro" come decenza vorrebbe denominarlo.

I personaggi come la sig.ra Fornero dovrebbero cercare occupazione come opinionisti ai talk show delle de Filippi, al massimo, non hanno le qualità per fare i "ministri".

Nessuno Vale Zero 08.01.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALTERNATIVE OBBLIGATE ALLA CURA DELLA MALATTIA TERMINALE:
ALL'ITALIA MANCA LA COMPETITIVITA'

1A CURA) Portare la tassazione delle imprese al 25%
diminuire i costi energetici della produzione
diminuire i costi della manod'opera attraverso sgravio fiscale
tasse 0 per tutte le imprese che dall'estero aprono la loro attività in Italia.
Eliminazione di tutti gli sprechi e privilegi
blocco momentaneo di grandi opere in corso vedi TAV
Eliminazione delle province
Diminuzione costi della politica
Tetto pensioni a 3.000euro(hanno già guadagnato stipendi alti durante la fase lavorativa)
CONSEGUENZE:
A causa della diminuzione di entrate fiscali momentanee ci potrà essere una diminuzione di posti di lavoro statali, recuperabili successivamente attraverso l'inserimento nelle nuove imprese.

2A POSSIBILITA':
Ritorno alla LIRA con conseguente inflazione che però ci porterà ad essere concorrenziali verso gli altri paesi avendo i costi della manod'opera più bassi.
Diventerebbe conveniente l'apertura di aziende estere in Italia (le aziende estere sono venute in Italia quando c'era la LIRA e se ne stanno andando con l'EURO)
Lo Stato dovrebbe comunque abbassare le tasse e i costi di energia.
Lo stato dovrebbe sviluppare il turismo estero verso l'italia visto l'offerta a basso costo (Lira inflazionata)
I posti di lavoro degli statali sarebbero salvi perchè stampando noi avrebbero lo stipendio.
Le stesse aziende Italiane avrebbero maggiore compettitività
Si riaprirebbero molte piccole aziende uccise dalla concorrenza cinese a basso costo.
Gli immobili non perdono il loro valore
I mutui delle case vanno rinegoziati.
Comunque si taglieranno province, pensioni, privilegi e politici.

SONO LE UNICHE DUE SOLUZIONI CHE POSSONO CREARE POSTI DI LAVORO, LE BANCHE ANCHE SE FINANZIANO LE IMPRESE NON RISOLVONO IL PROBLEMA PERCHE' ALL'ITALIA MANCA LA COMPETITIVITA'
QUINDI IL DEBITO AUMENTERA' FINO AD ESAURIRE I 7000 MILIARDI DI EURO RISPARMIATI DAGLLI ITALIN

doctor 08.01.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le avversità sono come un vento forte. Ci strappano via tutto tranne ciò che non può essere strappato, e ci rivelano per quello che realmente siamo.

Arthur Golden

silvano de lazzari (silvano de lazzari, lake como) Commentatore certificato 08.01.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il comune è una grande famiglia c'è chi da (sempre) e c'è chi piglia (sempre).
E chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato scurdammuce o passato simmu napule paesà!

Federico Pizzarotti 08.01.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

...Ringrazio la Signora Maria Fida Moro,
per il suo discorso. Pieno di luce e di
verità...

...E' la seconda volta che si rivolge a
noi tutti,dimostrando ovvia simpatia per
l'iniziativa del Movimento...

...Anche Lei ci crede...Ed ha ragione !

Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 08.01.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il commento di Vito Asaro che auspica che si passi dalla semplice elencazione delle disfunzioni alla proposta di soluzione delle stesse.
Concordo, l'elenco di ciò che non va andava bene fin tanto che il Blog era una "semplice" vetrina informativa, ora che è l'espressione del M5S non può bastare, occorre indicare anche le soluzioni.
Esempio, reddito di cittadinanza, su cui sono d'accordo: bisogna indicare i probabili beneficiari, l'entità della singola prestazione, l'importo complessivo, il metodo di finanziamento.

silvano de lazzari Commentatore certificato 08.01.13 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

+Ottima segnalazione!
Monti non fa che tassare i poveri
e ha persino messo due forbici nel suo simbolo
a indicare che non sa pensare altro che in termini di tagli iniqui
per fare brandelli di questa Italia
Ma chi tassa i grandi patrimoni?
chi tassa le banche?
le fondazioni?
le multinazionali?
le compagnie di trasporto?
le lobbie delle armi?
i derivati?
le speculazioni illecite?
la Chiesa?
gli evasori?
i corrotti?
i parlamentari e politici e amministratori che ammucchiano cariche e hanno conti in nero o frodano soldi pubblici?
i grandi azionisti?
gli speculatori di Borsa?

i poveri, solo i poveri
è questo che Monti chiama progresso?
è questo che la Chiesa sostiene e ci dice di votare???
è questo che Bersani finge di non vedere e vuole realizzare?

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A PROPOSITO DELLE DUE LEGISLATURE PER I NOSTRI PARLAMENTARI:
è da tempo che ci penso e sono arrivato alla conclusione che 2 legislature sono troppe; uno che va in parlamento per 5 anni avrà tutto l'interesse a non farsi nemici nei vari settori della società civile per non perdere voti alle successive elezioni, in pratica sarà più impegnato a garantirsi la poltrona anche nella seconda legislatura che a fare il suo dovere di deputato, di conseguenza tenderà ad avere un profilo basso senza fare grandi cose per rompere il muro di omertà che protegge tutta una serie di privilegi che ha ridotto il paese in queste condizioni.

UNA SOLA LEGISLATURA ED AL LIMITE DOPO 10 ANNI UNA SECONDA CANDIDATURA.

massimo n. Commentatore certificato 08.01.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copio:
"L'ideologia acceca i politici quanto i previsori. L'evidenza più recente è stata la sottostima degli effetti negativi che le politiche di austerità imposte dall'Europa hanno avuto sulla domanda e sul reddito. Alla Bce come alla Bundesbank, all'Ocse come nel governo Monti, ci si aspettava che i tagli del 2011 e 2012 nei paesi della "periferia" europea avessero effetti modesti. Così non è stato e la recessione ha investito quest'anno l'insieme dell'eurozona. Questa volta a dimostrarlo sono anche gli studi del Fondo monetario (tra questi What Determines Government Spending Multipliers? di Giancarlo Corsetti, Andre Meier e Gernot Müller,
www.imf.org/external/pubs/ft/wp/2012/wp12150.pdf, ma anche le analisi del World Economic Outlook di ottobre 2012) che hanno mostrato come i tagli di spesa pubblica abbiano effetti di riduzione del reddito superiori a quelli previsti dai modelli dominanti.
Ma, fuori da Bce, Ocse e governi, ci sono migliaia di economisti europei che non hanno mai creduto ai dogmi del mercato e alle virtù dell'austerità, e hanno argomentato la necessità di cambiare politiche. L'analisi più recente è l'Euromemorandum 2013 (http://www.sbilanciamoci.info/Sezioni/alter/Unione-europea-la-crisi-e-piu-grave-il-cambiamento-piu-urgente-15952) - lanciato la scorsa settimana con l'adesione di quasi 400 economisti.

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Carceri: Strasburgo condanna Italia, sovraffollamento
Detenuti in celle troppo piccole, trattamento inumano
STRASBURGO - L'Italia viola i diritti dei detenuti tenendoli in celle dove hanno a disposizione meno di 3 metri quadrati. La Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha quindi condannato l'Italia per trattamento inumano e degradante di 7 carcerati detenuti nel carcere di Busto Arsizio e in quello di Piacenza.
La Corte ha inoltre condannato l'Italia a pagare ai sette detenuti un ammontare totale di 100 mila euro per danni morali. Nella sentenza la Corte invita l'Italia a porre rimedio immediatamente al sovraffollamento carcerario.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2013/01/08/CARCERI-STRASBURGO-CONDANNA-ITALIA-SOVRAFFOLLAMENTO_8040697.html
Chi paga, la collettività e/o il responsabili!?

Altre cose, "eccezionale" freddo, alluvione e fuoco ( caldo record)....
Maltempo: Israele, Tel Aviv sott'acqua
Pioggia record da 10 anni, gravi disagi, Giordano verso piena
TEL AVIV, 8 GEN - La pioggia battente che dilaga da giorni in Israele, la più pesante da 10 anni,
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2013/01/08/Maltempo-Israele-Tel-Aviv-sott-acqua_8041088.html

India: ondata freddo, 175 morti nel nord
NEW DELHI, 8 GEN - Non da' tregua l'ondata di freddo che ha colpito l'India del Nord e che finora ha causato 175 morti,
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2013/01/08/India-ondata-freddo-175-morti-nord_8040551.html

Australia in fiamme, incendi in 5 Stati
08 gennaio, 11:14
Cinque aree dello Stato sono state dichiarate ufficialmente 'catastrofiche', il che significa che i roghi sono incontrollabili, imprevedibili e di rapida diffusione, e le autorità raccomandano ai residenti di evacuare.
http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/primopiano/2013/01/08/Australia-fiamme-incendi-5-Stati_8040782.html
Ma state tranquilli, ci pensano "loro"..... .

imre k., S. Marinella Commentatore certificato 08.01.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Notizie trapelate dalla Banca d’Italia le scorse settimane svelano che nei primi 10 mesi del 2012
sono fuoriusciti dalle banche italiane, a vario titolo, qualcosa come 115 miliardi di euro.
Secondo una stima del Fondo Monetario Internazionale (FMI), tra giugno 2011 e giugno 2012 sono andati fuori dei nostri confini ben 235 miliardi di euro, 19,5 miliardi al mese a tutto beneficio di altre valute e in particolare del franco svizzero che mai come in questi ultimi 18 mesi ha mostrato tutta la sua forza nei confronti dell’euro.

http://www.investireoggi.it/economia/continua-la-fuga-di-capitali-in-svizzera-via-dallitalia-19-miliardi-al-mese/#ixzz2HNlPh0CR

Una doppia imu che se ne va ogni mese fuori dall'italia (inpoverendola di netto), ma naturalmente per l'italiano medio il problema e' lo scontrino del barbiere o i 4 spiccioli del politico maneggione..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco una persona che ha pagato davvero, l'unico politico onesto, Aldo Moro. Ecco cos'è l'onestà in politica in Italia, martirio.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 08.01.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Cari Grillini, “codesto” Blog, come dicono a Firenze, potrebbe essere un serio , e potente, strumento divulgativo del Movimento, invece per quello che viene scritto, come viene scritto, e da chi viene scritto, sembra essere “lo spasso per gli studenti”, come dicono a Napoli! O meglio:
'O Pataterno dà 'o ppane a chi nun tène 'e diente! (ovviamente nessuno di voi sarà d’accordo)

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 08.01.13 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.....Basta con questi spettri di un passato non ancora remoto ma che c'è già venuto a noia...
E' ora di cambiare pagina senza evocare il passato che faceva schifo come la realtà di oggi....
..E' ora di cambiare radicalmente la politica e i politici in Italia..
..+ benessere e lavoro x tutti...

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 08.01.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per tremonti, basta ricordare due cose:

1) equitalia, che tanto male ha fatto e sta facendo all'economia e alle famiglie italiane, e' una sua creatura e i suoi superpoteri gle li ha dati proprio lui, tremonti, che poi con grande faccia di merda in ogni discussione se ne vanta pure quando snocciola i dati sulla sua personale "lotta all'evasione fiscale".
quindi danno e beffa.

2) lo scudo fiscale "tombale e anonimo" (al 5%) e' una sua creatura, da lui difesa con le unghie e con i denti e ancora dice che ha fatto bene a farlo e a farlo in quella misura.

bstano e avanzano questi due fatti per dire che e' una persona indegna di governare e in mala fede.

francesco 08.01.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Sotto le elezioni ritorna la musica delle sirene.
Ulisse fece tappare le orecchie ai suoi compagni di sventura.
Noi dovremmo non solo schiacciare il "mute" del telecomando,ma spegnere completamente la TV.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Aboliremo l'IMU: hahahaha.
Abbasseremo le tasse: hahahahha.
Eravamo sul baratro: hahahaha.
Creeremo nuovi posti di lavoro: hahahaha.
Razionalizzeremo la spesa sanitaria: hahahaha.
Presenteremo liste pulite: hahahahaha.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Invece:
Redditometro(pagheranno i soliti noti)
Nessuna patrimoniale.
Nessun taglio ai loro privilegi.
Nessun taglio ai loro stipendi.
Nessuna abolizione delle leggi vergogna.
Nessun taglio alla spesa della politica.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Ancora una volta la presa per il c**o degli Italiani!

oreste m******, sp Commentatore certificato 08.01.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buogiorno!

alla signora Moro, con rispetto, sembra le piace sperimentare, vorrei dire che non e' vecchia, lei se lo ripete a mantra,non e' assolutamente vecchia per l'attivismo, caspita, beppe nuota e urla ovunque, quindi ognuno di noi puo' FARE.
Anzi suo papa' sarebbe felice di sapere che anche lei si rende utile nel territorio e genera progetti.
Parmigiani, quando vi alzate dalle riunioni e i relatori non hanno ancora finito di chiarire il loro lavoro, siete delle CAPRE, perche' io che non vivo a Parma il video me lo sono osservato con attenzione, fino alla fine,cercando di trarre tutto quello che serve per capire la vita quotidiana della collettivita'.
A voi,rapiti dagli sbadigli, il concetto espresso all'inizio da Pizzarotti, NOI anziche' Io, non vi e' chiaro per niente.
Durissima con l'italiano medio.
beppe eroe.

mary dg 08.01.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diciamolo chiaro:se i programmi elettorali sono stati da sempre infarciti di finzioni e falsità,i sondaggi e le previsioni dei cosiddetti esperti, o tecnici,o professori sono falsati dall’ideologia.E l’ideologia non ha nulla di filosofico.E’ solo,pragmaticamente,il mezzo più turpe e diretto per perseguire certi fini asociali e immorali che in altro modo verrebbero solo ributtati
L’ideologia è tutto e può ingannare su tutto
L’ideologia compra anche i pareri della scienza, che può far credere che il cambio climatico non esista,o che il nucleare faccia bene alla salute o che libero mercato è bello,o che sia giusto e ragionevole che poche centinaia di speculatori facciano il bene di 6 miliardi di persone, intanto che arricchiscono i propri conti nei paradisi fiscali,o che,come assicura Monti senza che Bersani faccia un fiato,che sia vero che difendere i diritti del lavoro,il welfare e i diritti del cittadino sia conservatore,mentre il vero progressismo sia distruggere i risultati di decenni di lotte popolari per imporre un nuovo Medioevo con un imperatore,e sotto di lui e totalmente dipendenti da lui alcuni valvassori,mentre il resto del popolo è ridotto gradatamente al rango di servi della gleba,senza diritti,senza salario e al minimo della sopravvivenza
Certo si può anche credere a questi deliri e farsi infarcire il capo dai tamburi battenti della televisione o dei giornali embedded.Si può anche stare fissi sui blog a cercare di abbattere,insolentire e calunniare chi tenta di dire come stanno le cose.Ma il mondo è e resta diviso in due classi:chi tiene strettamente nelle sue mani il potere,e chi è senza potere.Non c’è altra ideologia che questa.E ogni rivoluzione materiale che ha tentato di rompere questa separazione non ha fatto che ricrearla con nuovi dominatori o rimettendo quelli vecchi
C’è una sola rivoluzione possibile,ed è quella delle menti. Una rivoluzione culturale.

segue sotto

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Grillini, secondo me, Grillo e il suo amico pensano di fare politica in Svizzera, ove il popolo è talmente coraggioso, colto e libero economicamente, da poter decidere con la propria testa!

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 08.01.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La morale è stata uccisa il 9 Maggio 1978 insieme con uno dei suoi massimi esponenti Aldo Moro.

MAX 08.01.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alcuni post sono davvero divertenti.
mi piace leggerli, mi fà capire tante cose su chi li scrive.

Sopratutto mi fà capire quale sia il livello intellettivo di critica del M5S.

Si utilizzano sloogan bisunti e concetti al di fuori della realtà.

L'unica realtà e che siamo in un paese spadroneggiato da una classe politica che stà impoverendo la popolazione per fare i suoi sporchi interessi.
Bisogna cambiare le regole altrimenti nulla cambierà, i dissidenti del M5S sono solo persone che hanno avuto accesso alla classe politica tramite il M5S ma che adesso pensano di poter meglio fare i loro interessi facendo i jumper sull'attuale classe politica che credono vincerà.
Staremo a vedere.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 08.01.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

VEDI PROGRAMMA M5S
una cosa non posso perdonare al blog e,quindi al movimento:invece di concentrarsi sulle terapie possibili e,agire di conseguenza ci si limita ad elencare i sintomi ed i segni quasi,godendone.mah,ho visto qualcuno chiedere una sigaretta mentre moriva:qui si muore descrivendo tutti i segni del trapasso.
Vito Asaro 08.01.13 h, 10;46

RISPOSTA

Se si guarda nel programma M5S, cliccare in alto a dx, troverai molte risposte alla soluzione di molti problemi.
Poi se tu hai delle idee in merito scrivele nei commenti, tutti le leggeranno.
La politica degli altri partiti e sempre stata quella di elencare i mali e la demagogia per tarare la mente di tutti gli elettori, poi si è sempre fatta i cazzi suoi, PD-PDL-MONTI-FRATELLI D'ITALIA- E CHI PIù NE HA NE METTA.
Qui tu puoi proporre le tue idee in merito e avere la giusta democrazia.
Scusa se è poco

mild 08.01.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

LA BANDA BASSOTTI, SENZA DIO E SENZA BANDIERA, CI FARA' FARE LA FINE DEGLI AMERICANI IN VIETNAM!!!

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 08.01.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Certo che leggendo certi commenti si capisce come mai non riusciremo mai a liberarci dell'asservimento e della soggezione e sottomissione del potere televisivo..
E' come anelare per il biologico utilizzando gli antiparassitari..
O essere contro la guerra comprando carri armati..
mah!

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.01.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè commentate quello scrivo fingendo di non capire?forse sono rimasto indietro ma,la mia logica continua ad essere:se ne debbono andare,con le buone O CON LE CATTIVE.MA CI SIAMO,TUTTI,RAMMOLLITI?cazzo:noi siamo il bene-loro il male.sono loro che vogliono renderci schiavi-non noi.sono loro i ladri-non noi.sono loro che hanno ditrutto l'italia-non noi.siamo noi che dobbiamo andare in tv-non loro perchè siamo noi quelli che pagano.siamo noi quelli che hanno il diritto di proporre soluzioni.loro dovrebbero stare in galera.


Gentili Tutti,

volevo fare solo una considerazione che ad oggi non ho ancora sentito nei vari dibattiti televisivi ne letto sui vari giornali.
Qualche mese fa la Corte di Appello ha confermato la condanna da 11 a 13 anni del primo giudizio a gli 11 o 12, non ricordo, dirigenti Parmalat per il Crack di diversi miliardi di euro.
Non una ma due corti del tribunale italiano hanno riconosciuto responsabili i SOLI dirigenti, e non si può che essere in accordo con quanto stabilito in quanto erano coloro che amministravano i soldi e coloro che li mal gestivano.
A nessuno è MAI venuto in mente di condannare i poveri operai anche se loro con i loro stipendi contribuivano sicuramente ad aggravare il bilancio Parmalat.
Se due tribunali riconoscono che SOLO chi gestiva i soldi sono i veri responsabili perchè nella politica non si adotta la stessa misura?
Perchè chi amministra soldi pubblici non viene condannato per la malagestio e devono pagare gli"operai-cittadini"?
Questi tribunali ci insegnano che i diritti e doveri sono diversi tra pubblico e privato e questo lo si sapeva ma immaginavo che le differenze fossero solo dovute che il "pubblico" dovesse essere più retto e specchiato rispetto ad un "privato" che al contrario si dovrebbe solo confrontare con la legge e con chi gli sta vicino,oltre che con se stesso. Non si può accettare in Italia il mondo gira in senso contrario!
Chi ha amministrato soldi pubblici negli ultimi 20 anni deve essere condannato a risarcire lo Stato!!
Con una somma che per loro sarebbe ridicola, considerato quello che si sono intascati, avete un'idea di che somma si potrebbe realizzare se ad ogni amministratore pubblico venisse intimato di pagare € 50.000 ?
Tra parlamentari, dirigenti di partiti, regioni, provincie, ministeri.. altro che milioni, miliardi!!
Grazie per l'attenzione, mi farebbe piacere sentire che qualcuno facesse queste considerazioni.

Gianluigi Corradi

Gianluigi Corradi 08.01.13 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, sono un commercialista e devo dire che negli ultimi anni ho visto di tutto: aziende in crisi, aziende chiuse ed aziende fallite, ma anche tante vittorie,aziende che si sono ingrandite, aziende che a causa della chiusura dei concorrenti si sono trovati con un incremento di fatturato.
Detto questo, lo Stato, ovvero chi ci governerà,a mio avviso,dovrebbe creare un circolo virtuoso. In teoria è molto semplice, mentre in pratica occorre solo un pò di buona volonta. Innanzitutto occorre puntare sulle aziende ancora in vita, e sugli imprenditori che hanno voglia di ricominciare, ecco come:
- la spesa per disoccupati è molto alta, quindi invece che investire in sussidi, investire in persone, detassazione dei dipendenti (oltre alla spesa per disoccupati bisogna conteggiare i costi sanitari per depressione ed altri sintomi da non lavoro)
- i dipendenti assunti generano redditi e maggiori redditi influiscono su una maggiore sspesa per consumo;
- maggiori spese di consumo generano maggiore guadagno da parte delle aziende che invogliano alla generazione di nuove imprese che generano altri dipendenti.
Tale politica potrebbe essere affrontata per un periodo che va da 3-5 anni.

Oltre a questo occorrerebbe istituire una commissione Istat sugli acquisti effettuati in appalti confrontandoli con i prezzi di mercato, per evitare che mazzette tangenti e altre spese scellerate sia confrontati e penalizzare le strutture colpevoli di sprechi riducendo il budget pari al 150% delle spese effettuate sopra la media e premiare con aumenti di budget pari al 150% delle spese le amministrazioni chefanno spese intelligenti, premiando e disincentivando i vari dirigenti. I cittadini sapranno che laddove ci sono dei tagli sono dovuti ai dirigenti specifici e non allo stato se chiudono un ufficio, se chiuduno un reparto dell'ospedale il cittadino saprà che è colpa dei dirigenti di tale struttura. mentre chi aumenta i servizi saprà che è merito dei dirigenti della struttura stessa.

Claudio 08.01.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altro che luce in fondo al tunnel, come blaterano i peggiori mentitori ufficiali!
Vediamo anche le previsioni sull'eurozona di altre organizzazioni internazionali e quanto sbagliano i cosiddetti ‘esperti’.
L'Ocse ha fallato tutte le sue stime e non ha nemmeno previsto lontanamente la recessione.
Quello che ci è andato più vicino è stato il Fm, con un 80% di previsioni azzeccate dal 2009 a oggi. E il Fm prevede una ulteriore diminuzione dello 0,4% e un 2013 peggiore del 2012. Altro che luci in fondo al tunnel ! (Poi quella che vede i fantasmi sarei io!)
Ma guardiamo Washington e le sue balle: previsioni di un roseo ottimismo in tutti questi anni, come se Bush non avesse alzato 7 volte il tetto del debito! Come se le guerre in Medio Oriente non avessero affossato l’America di tali spese che non si è rialzata mai più! Come se le guerre americane non fossero la prima causa di crollo del sistema americano! Come se non ci fossero 40 milioni di poveri e non rischiassero adesso di diventare molti di più! Come se il debito USA non fosse arrivato a 16393 miliardi di dollari, molto vicino alla soglia massima di 16400 miliardi! Come se entro la fine di febbraio il tetto del debito non dovesse essere aumentato per non ritardare i pagamenti! Come se aver perso la tripla A avesse significato qualcosa sul valore del dollaro e sul prestigio degli Stati utili!
Insomma: i cosiddetti ‘esperti’ sono esperti solo in balle, in previsioni distorte, in dichiarazioni demenziali, in mancato allarme. E, se valesse per loro la stessa giurisdizione che ha condannato gli scienziati che dettero false rassicurazioni sul terremoto de l’Aquila (condannati a 6 anni) dovrebbero come minimo essere deferiti al Tribunale dell’Aia per aver fornito gravissime informazioni false e imprecise e aver esposto la popolazione europea mondiale a grave pericolo di crollo.

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUANDO CON QUESTO ISOLAMENTO, QUEI VECCHI E SOLITI POLITICANTI CI FARANNO FARE LA FINE DI LEONIDA!!!

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 08.01.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Moralità, onestà, legalità. Quante volte sentiamo ripetere queste parole durante il giorno? E pensare che potrebbe sin far piacere sentirsele ripetere fino alla nausea, purchè a pronunciarle non siano i soliti noti, politicanti da strapazzo e menestrelli del Parlamento.
La notizia di questa mattina però, rimbalzata pare perfino sul Time, ha davvero dell'incredibile e, se fosse confermata, ci sarebbe da prendere immediati provvedimenti contro coloro che permettono di ridicolizzare il nostro paese fino a tal punto: Michele Misseri candidato alle liste civiche dei pensionati. Mio padre rappresentato da questa gente??? Scusate ma...penso all'Italia e mi viene da vomitare!!! Questo il link "incriminato":
http://iltimes.wordpress.com/2013/01/07/campagna-elettorale-siamo-alle-comiche-i-pensionati-candidano-michele-misseri/

Massimiliano Ruggiero 08.01.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una mia amica,insegnante elementare,un giorno mi racconto di un suo scolaro in crisi,in quanto l'unico della classe a non avere la madre puttana o il padre in galera.noi del movimento stiamo facendo la stessa fine.tutti quelli che dovrebbero restare chiusi in casa,nella loro vergogna,me li ritrovo a fare show e,sembra,quasi,che siano gli aderenti al movimento a doversi vergognare.io mi chiedo:ma siamo sicuri di aver agito bene?di essere stati furbi?credo di no.dopo quello che hanno combinato dovrebbero stare in galera ed invece me li ritrovo a proporsi come salvatori dello stato.credo che avremmo dovuto organizzarci,in tempo,per impedirglielo.


Beh!! Andiamoci piano con gli apprezzamenti e l’con enfatizzazione della vecchia politica in bianco e nero. Non dimentichiamo che i politici in bianco e nero non hanno comunque esitato a far fuori (facendolo assassinare) lo scomodo Aldo Moro. E poi di nefandezze, corruzioni, e arricchimenti personali in bianco e nero, se ci interessa vederli, ne possiamo trovare a pacchi, segreti di stato permettendo.
E’ pur vero che i vecchi politicanti erano comunque più selezionati da un sistema di accesso alla politica molto più professionale, filtrato e collaudato, cosa che invece, con l’avvento dei craxiani e dei berlusconiani, è definitivamente degenerata lasciando libero accesso alla cosa pubblica, intesa come affare privato, ad una moltitudine di cialtroni e di affaristi da arrembaggio tutti comunque ben garantiti da una preparata strategia di propaganda televisiva e giornalistica ( giornalistica…si fa per dire).
La nostalgia per il passato la lascerei perdere… Einaudi che va a trovare l’amico passeggiando col bastoncino è cosa passata… E’ cronaca storica…. Oggi bisogna annullare i politici professionisti che hanno preso in ostaggio il paese…. E di conseguenza bisogna abolire anche i partiti intesi ormai come strutture organizzate che generano questi parassiti sociali.
E’ urgente andare verso una politica fatta da liberi cittadini eletti ed espressa in un movimento di idee condiviso e discusso in rete.…Non perdiamoci in romanticherie… non c’è più tempo!!!!

Bob G., Ferrara Commentatore certificato 08.01.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
LO VUOI CAPIRE SI O NO CHE DEVI ANDARE IN TV ALMENO TE PER FAR VALERE LA CAUSA ANCHE CON SPOT ELETTORALI O MONOLOGHI SENZA INTERVISTATORE O COME VUOI TU MA DEVI RENDERTI CONTO CHE SI STANNO PERDENDO VOTI CONQUISTATI SI QUI A FATICA DI TUTTI NON BUTTIAMO VIA QUESTA OCCASIONE PER ROMPERGLI IL CULO VERAMENTE E SISTEMARE LE COSE, BASTA POCO NON VEDI CHE ORMAI SONO FINITI RIPETONO SEMPRE LE SOLITE MINCHIATE NON SONO PIU' CREDIBILI POSSIAMO FARCELA MA DEVI METTERE IL TUO FACCIONE IN TV E PURE IL PIU' POSSIBILE DAI CAZZO TUTTI I MEZZI SONO LECITI NON FARTI SCRUPOLI INUTILI QUELLI NON SE NE FANNO ALTRIMENTI CI MANGIANO SONO DEI CAIMANI E COME TALI VANNO TRATTATI DAI BEPPE DAI DIAMOGLI ADDOSSO NON MOLLARE RECUPERIAMO IL TERRENO PERSO NON VORRAI CONCEDERGLI ALTRI 5 ANNI CAZZO STO MALE AL PENSIERO DAI DAI FORZA

angelo angelo 08.01.13 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Belle parole e discorso interessante, ma Aldo Moro proprio no!

Pietro Matteo Peru, Sassari Commentatore certificato 08.01.13 11:31| 
 |
Rispondi al commento

LE MENZOGNE DI TREMONTI E BERLUSCONI...

Cara Viviana.v v., sante parole. Però permettimi di dire che questi signori, o “mostri”, sono sempre creati dal popolo, certo non da tutto, che poi si erge a vittima. Io ti posso dire che essendo un "orlandino" ossia nato a Capo d'Orlando(ME), ho partecipato in prima linea la grande lotta alla mafia: Capo d'Orlando è stato il primo paese al Mondo che ha sfidato la mafia a viso aperto! Ci siamo riusciti perché eravamo tutti uniti. Tutti a remare nella stessa direzione. Tutti pronti anche a morire! E così abbiamo vinto! Poi alla fine degli anni Novanta mi sono sposato con una napoletana, trasferendomi proprio negli stessi luoghi ove hanno girato Gomorra! Comunque, una volta arrivato nel napoletano, e convinto di essere ancora a Capo d’Orlando, ho iniziato a fare comizi in tutti i luoghi, altro che Grillo, toccando e affrontando tematiche infuocate: per intenderci tipo i discorsi di Adolf Hitler! Sai, cara Viviana, non mi hanno “sparato” perché molti di loro, ovviamente diversi dagli "orlandini", si sono accorti che la lotta che facevo alla malavita era seria e dettata dal "cuore", dicevano loro, quindi pur non condividendo nulla, mi lasciavano fare e dire, solo perché avevano rispetto verso quella “nobile” lotta! Risultato: zero. Anzi la malavita in quel periodo ebbe un'impennata incredibile! Quindi, cara Viviana, chi crea, appoggia, difende, o riconferma, certi "mostri" è sempre il popolo! Ciao.

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 08.01.13 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa ma ho sbagliato blog.

marcello perillo, urbino Commentatore certificato 08.01.13 11:14| 
 |
Rispondi al commento

l'evoluzione non è verso il bene.
la gentilezza può essere generale in una società sicura: l'inps, equitalia, burocrazia, ecc uccidono la solidarietà, accentuando la lotta per la sopravvivenza, perché non ci si può fidare di nessuno: la legalità è il lato oscuro della giustizia.
l'immagine di dio è stata distrutta dalla stessa chiesa che dovrebbe divulgarla, riciclando denari sporchi, appoggiando il puttaniere, il bancario affamatore.
non centrano i bambini: le madri si lamentano delle difficoltà dei loro bambini, ma non fanno nulla per cambiare le condizioni del mondo in cui esse stesse hanno posto i loro figli: 61% dei votanti B. sono donne, perché le fa "soganre".
no. i rimedi sono altrove.
ho conosciuto Moro: "vi sono forze che solo la storia può modificare: a noi è permesso solo una piccola spintarella".

maurizio 08.01.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

A Up
visto l'accanimento con cui hai continuato a presentarmi i deliri di Tremonti come fossero il Verbo di un nuovo Salvatore,e visto che ad ogni reiterazione rispondevo col silenzio e potresti esserti fatto delle fantasie mentali del tipo che non sapevo cosa rispondere
Devi capire,piccolo leghista da strapazzo,che a volte quando si è di fronte a uno sproposito manicomiale il silenzio sembra l'unica soluzione decente,anche per non arrabbiarsi troppo
Tremonti è il criminale che ha rovinato l'Italia
E' il delinquente che ha negato la crisi,insistendo che non era vero che la gente diventava sempre più povera ma che questa era solo 'una illusione psicologica'
Tremonti è stato il cialtrone che ha appoggiato tutte le immonde leggi di B,che ha sostenuto tutte le immonde leggi della Lega compreso il porcellum, che ha tolto la sovranità elettorale al popolo italiano, che ha amplificato il deficit pubblico senza togliere un euro agli abusi e ai privilegi della casta,che non ha voluto mettere un tetto ai superstipendi né diminuire i privilegi della Casta,quello che ha abusato di soldi pubblici per finanziare fondazioni e istituti di finta ricerca orientati al più bieco liberismo,che ha surrogato l'immondo sultanato di B per interessi di bottega,quello che ci ha fatto buttare 3 miliardi nella pazzesca impresa dell'Alitalia che ora viene venduta agli stessi che la chiesero 3 anni fa ma alla metà del prezzo,quello che aveva l'appartamento gratis e poi diceva di averlo pagato in nero,quello che ha concesso lo scudo fiscale e che ha protetto evasori e corrotti, quello che permesso a aiutato lo scempio del nostro Paese
E che ora mi venga a proporre che Tremonti è una brava persona perché chiede di abolire l'IMU, mi sembra veramente troppo!
Quando ti lamenti che non ti rispondo, piccolo leghista senza testa, ringrazia il Cielo che lo faccio, perché non vuol dire che non ho niente da risponderti, ma che ne ho così tante che se fossi un fulmine resteresti carbonizzato sul colpo

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Perché Obama, Putin e tutti i presidenti del mondo spendono tanti soldi per pagare economisti e ministri capaci solo di mandare in crisi il mondo? Sarebbe sufficiente venire sul blog di Grillo e quì trovano tutto quello che vogliono. Politici, economisti, Storici ecc. ecc. C'è sempre qualche tuttologo con la verità in mano e guai a contradirli. Basta cogliere i suggerimenti ed eseguire e tutto il mondo andrà meglio.

Il Giustiziere ( Casalecchio s.r.) 08.01.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIENAMENTE D'ACCORDO CON MARIA FIDA MORO, SPERO CHE CONTINUI A DIALOGARE CON IL MOVIMENTO 5S E CHE CI DIA UNA MANO A USCIRE DALLA MELMA...! CI VEDIAMO IN PARLAMENTO TRA 47 GG. SPERIAMO BENE..!!!

alto e biondo 08.01.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Grillo per favore resta, aiutaci tu dalla tirannia e l'ingordigia dei politici

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 08.01.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

una cosa non posso perdonare al blog e,quindi al movimento:invece di concentrarsi sulle terapie possibili e,agire di conseguenza ci si limita ad elencare i sintomi ed i segni quasi,godendone.mah,ho visto qualcuno chiedere una sigaretta mentre moriva:qui si muore descrivendo tutti i segni del trapasso.


Il 19 luglio 2012 ho pubblicato su YouTube un video che recitava così:
Beppe Grillo è convinto che il prossimo anno ci sarà la svolta per l’Italia.
“Il 2013 è un anno che vale la pena di essere vissuto. Ci aspettano dolori ma anche gioie: 12 mesi vissuti pericolosamente, in cui tutto può succedere, compresi i miracoli. Un anno mezzo pieno per gli ottimisti!” ha assicurato. Nel 2013 ha elencato Grillo dovrebbero accadere 8 avvenimenti importanti:
1. Napolitano si ritirerà a vita privata, questo è un fatto incontrovertibile, dopo 7 anni non monitorerà più, si godrà la sua pensione con la nostra benedizione;
2. la Nazionale di Calcio non parteciperà a Europei o Mondiale, un’estate di quiete senza calciatori milionari esibiti come trofeo dalle istituzioni, portati ad esempio dell’Italia che funziona;
3. Mario Monti, se non tradirà la parola data, non si candiderà a Presidente del Consiglio, tagli ritagli e svendite all'asta li farà, se crede, con il suo patrimonio privato, non più con i beni degli Italiani;
4. il Movimento 5 Stelle entrerà in Parlamento con un gruppo di cittadini incensurati;
5. i quotidiani andranno in crisi in modo definitivo, nonostante i 120 milioni di euro di finanziamenti pubblici: molti chiuderanno;
6. la diffusione dei “Tablet”, e dell’Internet Mobile, consentirà a qualche milione di Italiani in più di accedere all’informazione;
7. Formiconi lascerà la sedia di Presidente della Regione Lombardia, scaldata per quasi un ventennio. Poi, n’è certo Grillo, la Tav in Val di Susa sarà abbandonata in modo definitivo, dopo le decisioni di Portogallo, Spagna e Francia di non investire più un euro in un’opera inutile e dai costi abnormi;
8. crisi dell’edilizia e arresto della cementificazione del territorio in tutta Italia e da ultimo fallimento di Expo 2015.
Dunque cosa volete di più dalla vita!
Oggi 8 gennaio 2013 dei punti elencati, tranne il primo e il secondo, non c’è niente di sicuro!
Antonio Addamo - Grillo: "Il 2013 Sarà L'Anno Dei Miracoli!"

antonio addamo, Napoli Commentatore certificato 08.01.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

*LE MENZOGNE DI TREMONTI E BERLUSCONI
COME LE MENZOGNE DELLA BCE O DEL FM
ARMI DI DISTRAZIONE E DI DISTRUZIONE DI MASSA

Ma davvero chi ha calpestato così tanto la fiducia degli elettori,dovrebbe riceverne ancora?
Per quanto sarà possibile ingannare ancora la buona fede popolare?
Se di fronte ai ‘nuovi salvatori della patria’ come Tremonti,Monti o Bersani,mi cadono le braccia,trovo grottesco leggere di tanti che disprezzano la volontà dei cittadini e si riempiono la bocca di inchini a presunti ‘esperti’ o ‘tecnici’ o ‘professori’,quando per tanti anni l’Italia è stata devastata proprio dalla presunzione di esperti del nulla,siamo stati vittime di venditori di balle,il parlamento italiano è stato la bottega degli esperti in malaffare,gli amministrazioni sono state depredate da esperti in truffe,e l’Europa e il mondo sono stati rovinati proprio da esperti in mala fede,nel Fm come nella Bce o nelle agenzie di rating,che hanno sbagliato appositamente TUTTE le loro previsioni,talmente TUTTE da far sorgere il sospetto che abbiano proditoriamente ingannato i popoli proprio grazie a previsioni truccate e tendenziose,per dare a ideologie morte e fallite come il neoliberismo o la Nuova Destra o il Nuovo Ordine Mondiale,una valutazione positiva che poi si è rivelata completamente falsa,per dare potere a un Nuovo Nazismo economico che senza il loro aiuto i popoli non avrebbero scelto mai.
Insomma,le previsioni dei cosiddetti ‘esperti’,le stime sull’aumento del Pil,sulla fantomatica ripresa sempre rimandata,sui sacrifici da affrontare in vista del bene sociale ma sempre dai poveri, sulla fantomatica e inesistente ‘luce in fondo al tunnel’...stanno sullo stesso piano dei sondaggi truccati,delle promesse false,dei trucchi mediatici per ingannare i creduloni,all’interno di un sistema fallace e menzognero dove l’opinione pubblica è ‘addomesticata’ grazie alle illusioni degli ‘esperti’ per farci tornare tranquilli alle nostre case,mentre il terremoto le distrugge

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lega e PDL di nuovo insieme.
Che bello, dopo essersi buttati secchiate di merda uno contro l'altro, sono di nuovo insieme.

Dopo 13 mesi di governo del "macellaio" tutto torna come prima.

E' fantastico, tutto come prima.

Nel frattempo però:
- La disoccupazione aumenta;
- I negozi chiudono;
- Le tasse aumentano;
- I "maiali" si ingrassano sempre più.

Che meraviglia ...

Mindorsar 08.01.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*Quando Monti fa il suo programma di vaghe promesse,ricordiamo fermamente che “ad ogni passo” di questi sciagurati 13 mesi di rovina, Monti ha presentato sempre una promessa di sviluppo o aiuto,accompagnata da tagli,e ogni volta la promessa è stata rimangiata sostituita solo dai tagli con la scusa che non si poteva fare diversamente.Per cui Monti è talmente recidivo sul mentire che non si può dargli il minimo credito.Non più che alle promesse, regolarmente presentate e regolarmente tradite per 18 anni da quella grandissima faccia tosta da B (riduzione delle tasse,aumento di posti di lavoro,dimezzamento del parlamento o altre balle a piacere dichiarate e firmate).
In quanto alla Lega,che,dopo agli scempi commessi da Tremonti per ben 8 anni su questo paese, ripresenta questo gaglioffo presuntuoso (corredato da protervo regalo di IMU),ci dovrebbero essere dei limiti all'osceno.Un partito di ladri di denaro pubblico,di secessionisti,di anti-italiani con per campione il maggiore responsabile del disastro italiano, dovrebbe come minimo riscuotere disgusto.
Un ministro dell’economia che non ha tuttora accettato la crisi,ne ha parlato come di una ‘illusione psicologica’,l’ha negata pervicacemente senza fare nulla per limitarla e ci ha messi in default,fa diventare di colpo insano di mente chiunque lo sostenga (lo dico a Up che mi tartassa insistendo come uno scemo su cosa ne pensi)
Ha ragione Guzzanti quando ne fa la macchietta, dicendo che per Tremonti se uno oggi ha fame “è psicosomatico”!
In quanto al governo dei ‘tecnici’ è stato peggio della morte e ce ne vuole di faccia,anche qui, per riproporlo come fa la Chiesa o per dire,come Bersani,che non lo vede come un antagonista.E come dovremmo vedere,allora,questo personaggio algido di estrema dx finanziaria,che,non eletto dal popolo italiano,è arrivato come una imposizione voluta da Napolitano e dall'imbelle Bersani,al posto delle dovute elezioni,a distruggere l'Italia in nome degli interessi del sistema finanziario?

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento

*PESSIME PREVISIONI 2

(il Pil cadde del 4,4% quando la Bce prevedeva una forbice tra 0 e -1%). L’austerity è stata micidiale, peggio di una guerra persa. Si sono salvati solo i paesi che non l’hanno applicata (questo lo hanno detto al Fm). Però si va avanti come se come nulla fosse, a Francoforte si finge di poterla portare avanti ancora e si mente sui risultati. Eppure la recessione dovuta all’austerity è davanti agli occhi di tutti, ma si continua come dei ciechi a negare l’evidenza e a dire poi che il 2013 “potrebbe essere” peggiore del 2012. Monti auspica addirittura nuovi tagli! Ma a chi?? Ma si può davvero continuare così? E con Bersani che va a Bruxelles a dire che continuerà l’Agenda Monti???? E che anche ieri sera a In onda, con tutto che Monti gli ha voltato brutalmente le spalle, continuava a trattarlo coi guanti e a dire che non era un avversario!!!
Ma se non è un avversario, anzi un nemico giurato, chi ci ha messo in queste condizioni e insiste pure a peggiorarle, mi dite chi mai dovrebbe esserlo??????

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*Dopo aver letto PESSIME PREVISIONI di Mario Pianta(Il manifesto)

E vediamoli dunque questi famosi ‘esperti’ che sono diventati gli oracoli moderni che ci prendono per il naso!
La Bce ha sbagliato le previsioni sull'economia dell'eurozona 3 volte su 4
Non hanno fatto meglio Bundesbank e Ocse
Il nostro governo un anno fa previde per il 2012 una crescita dello 0,6% e oggi siamo a un calo superiore al 2%
Ma non ci sono solo numeri sbagliati,apposta o no,è sbagliato proprio il modo di pensare l'economia
Fallare le previsioni è gravissimo perché ne dipendono le scelte delle imprese,le politiche dei governi,le possibilità di trovare lavoro per le persone,le finanziarie
E non serve che ci siano molte centinaia di esperti che si occupano di fare previsioni economiche se queste risultano ‘sistematicamente’ sbagliate,(non vanno meglio delle previsioni del tempo o delle promesse elettorali dei politici italiani o della previsioni sui terremoti o dell'astrologia)
Nel 2012 il Governo di Tremonti poi quello di Monti stimarono il Pil in crescita dello 0,6%, ha avuto un calo del 2,4% !!
L’Istat previde una crescita dello 0,6; c’è stato un calo del 2,3%
La Commissione europea aveva predetto una crescita dello 0,1, c’è stato un calo del 2,3%
Il Fm parlò di un leggero calo dello 0,3, è stato del 2,3%
Hanno sbagliato tutti,spargendo finto ottimismo e ingannando i popoli,e quelli che hanno sbagliato di più sono stati Tremonti e Monti.Li vogliamo ringraziare?
Ma non si va meglio altrove.Nel 2009-2011,la Bundesbank su 13 stime ne ha sbagliate 10.Nel 2009 sottovalutava la gravità della recessione,dopo sottovalutava la crescita tedesca ai danni del resto d'Europa
La Bce fa le sue previsioni ogni 3 mesi.Prima di Draghi ha sbagliato 46 stime su 61,anche considerando una forbice ampia.Ogni ottimismo è stato sistematicamente sconfessato.La Bce non ha visto arrivare la crisi finanziaria del 2008 e la grave recessione del 2009

segue

viviana.v v., Bologna Commentatore certificato 08.01.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Bene. Farò un piccola donazione (come già fatto durante la campagna delle regionali in Sicilia anche se non è la mia regione di residenza) al M5S perchè lo voterò così come l'ho votato alle amministrative ultime del mio comune: Ancona. Però qualche incursione in TV sarà utile soprattutto nella settimana che precederà le elezioni, per sbugiardare questi delinquenti che si propongono come salvatori dopo aver depredato il Paese. anche con poche apparizioni Beppe Grillo può spostare un 5% di consensi acquisendo indecisi e facendo andare a votare per il M5S chi ha intenzione di non andare a votare perchè "tanto sono tutti uguali". Beppe pensaci bene: il 5% di votanti è tutta la Lega che s'è rimessa con lo psiconano, che ora cerca di raccattare voti ovunque a qualsiasi prezzo. Ma l'apparire in TV per due, tre volte non potrà che giovare al M5S e val bene quel 5%. Prima di affermare che la TV è morta e non dà consenso bisognera attendere altri 5-10 anni, sempre che le teste degli italiani si siano resettate!

Gianni Barbotti 08.01.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Tutte belle parole, largamente condivisibili.
Ma dobbiamo anche ricordare che il Sig. Aldo Moro è stato a TUTTI GLI EFFETTI un componente della cosiddetta Prima Repubblica, con tutte le sue gravissime colpe, e che non mi risulta che fosse composta da persone che lavoravano gratis!
Anzi, si erano ben premurati di porre le basi per lauti stipendi, innumerevoli benefit, pensioni d'oro ed immunità assoluta che nel tempo sono sempre solo AUMENTATI.
Forse non sono ben informato ed il Dr. Aldo Moro era una eccezione?

alberto de santis 08.01.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Mio padre aveva Aldo Moro come professore all' Università di Bari; mi disse che era un tipo severo, piuttosto rigido , per intenderci non di quelli che danno il 18 "politico" . Cmq, se ben ricordate la politica dei tempi di Moro ben si sposava con la televisione in bianco e nero, era misurata. Ma contava molto di piu' la piazza per cui i politici erano grandi oratori, alcuni dei veri capopopolo, si pensi ad Achille Lauro, trascinatore di folle. Oggi dove sembra che se non vai in TV sei un specie di massone,un desapareido, i politici sono piu' ch altro grandi clown ; nn x niente si parla a tutte le ore del famoso "CIRCO MEDIATICO" .
A noi oggi nn è dato sapere se una volta i politici fregassero o meno, ammesso pure non era ai livelli di oggi. Qui si è fatta tabula rasa della moralità, non esiste piu', anzi è diventata una macchia : se sei morale ti indicano come colpevole. Allora, quando parliamo che "ci vogliono i programmi", che pure il Mov5 stelle ha, la priorità assoluta, il prerequisito di qualsiasi programma è
CHE VENGANO CACCIATI TUTTI GLI ATTUALI POLITICI
se le teste fisiche non cambiano come si puo' sperare che cambi il risultato finale ? sarà sempre lo stesso se gira e rigira le teste e leregole del gioco sempre quelle sono.
Lasciamo stare accordi ed inciuci, nn è piu' il momento, oltretutto in giro c'è una massa di riciclati, cialtroni sanguisuga che cercano di vendere una nuova verginità
Spero che si continui sulla linea del
PRIMO,CHE SE NE VADANO TUTTI

Paolo montemurro 08.01.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Approfitto di questo blog per poter dare una testimonianza alla Sig.ra Maria Fida Moro, mio padre era un amico del suo papà un amico di idee un amico di onestà un amico di crescita e formazione, il mio papà mi raccontava che quando era a Bari aveva stretto amicizia con Aldo, e Aldo lo chiamava per poter uscire con lui, "Dai nicola vieni ,usciamo se sei disponibile" mi scusi sigora sono un pò emozionata è la prima volta che scivo queste cose e tante altre ne vorrei dire.

maria t., potenza Commentatore certificato 08.01.13 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Le parole sono molto belle e a volte e´molto piu´facile criticare ed elogiare che fare qualcosa di concreto.
Non e´idealizzando il passato che si puo´costruire il futuro, e´analizzandolo oggettivamente, cercando di capire il male e il bene, cercando di eliminare il male ed esaltare il bene, che uno puo´sperare di "sbagliare di meno", perche´non e´mai possibile fare tutto giusto, ma e´umanamente possibile cercare di fare "il meno peggio" "il piu´equo possibile" "il piu´giusto raggiungibile".
Nessuno nasce eroe, ma tutti sanno dove sta il giusto e dove sta lo sbaglio.
In realta´si autoconvincono che quello che fanno e´il meglio, anche se in cuor loro sanno che non e´vero.
I soldi non ti procurano la felicita´, ma ti danno l´illusione di ´poterla raggiungere.
E ogni uomo vuole poter essere felice.
Forse la colpa essenziale e´nella educazione, nel far credere che potere e ricchezza sono quello che ci fara´felici.

Patrizia B. 08.01.13 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un elettore del M5S, però aver ospitato uno scritto così bello di Maria Fida Moro, ci interroga tutti sul valore della politica, sull'importanza dell'etica in politica, sui veri valoti della vita. Penso sia emblematico il ricordo del Presidente della Repubblica Einaudi che a piedi và a casa di Moro, e l'uomo della scorta di Moro, il piantone, non l'aveva fatto passare. Questo rende onore a tutte le persone che avevano un ideale e in virtù di questo, vivevano la loro partecipazione alla vita politica.
Grazie a Grillo e a Maria Fida Moro.

Paolo Massa 08.01.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Atomi di verità, colore dell'oro, San Giorgio.
Un personaggio che partecipa all'Assemblea Costituente ed è ancora sulla breccia 32 anni dopo, sette legislature, quattro volte presidente del Consiglio, quattro volte ministro, archetipo di quanto di più arzigogolato, boh, Aldo Moro nel Pantheon dei santi laici mi meraviglia un po'.

Stefano Cena 08.01.13 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie signora Moro la sua lettera mi commuove e apre il cuore alla fiducia che il bene nonostante tutto vinca il male,il suo accenno alla gentilezza smarrita come sostanza e come parola,è un invito a farci cavalieri della Ricerca, a impegnarci, ricordare a trarre ispirazione e insegnamento con maggior forza nei momenti oscuri dalle figure luminose miti e umili di cuore della nostra Storia Angela M.Limongelli

Angela M., Napoli Commentatore certificato 08.01.13 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Lenin Nicolaj che aveva scritto:

ce l'hai sempre con 'sto bilderberg, eh! come se la sua eventuale "distruzione!" ...fosse la "soluzione di tutti i mali"...
...secondo te, chi li potrebbe "distruggere" , tu!?
magari insieme ai "barnardiani e sovranisti valutari" ??? :-DDDD !!
ma possibile che siate davvero degli extraterrestri
su un Pianeta sbagliato ? ... mah!
Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 07.01.13 21:42 |

Caro Lenin, (eh magari...), si fa solo controinformazione ovvero informazione. Siamo in guerra, siamo partigiani. Bisogna analizzare gli eventi e saperli correlare, e soprattutto informare le masse. IL grande merito di Beppe Grillo e' stato ed e' di avere parlato tra i primi in Italia di fronte a vaste platee di quel che stava accadendo. Il Bilderberg e' solo un parlamentino, una specie di esecutivo, le decisioni si prendono altrove e sono al massimo 12 persone che decidono le sorti del mondo, poi le comunicano ai "soci" nel meeting annuale.
Ogni giorno da decenni succedono fatti, avvenimenti, cose apparentemente inspiegabili o non correlate tra loro. APPARENTEMENTE. Dagli anni 50 in poi e' cominciato un massiccio programma di riduzione della popolazione mondiale e al tempo stesso di unificazione del capitale transnazionale (in questo, e non solo, Marx ci aveva visto giusto). Guerre, stragi, "rivoluzioni civili" pilotate ed ammaestrate che producono a loro volta stragi tra la popolazione civile, popoli affamati ed assetati senza soluzione di continuita', organismi internazionali, ONU, FAO che incredibilmente da tanti decenni non trovano soluzione a guerre, carestie e stragi, centrali nucleari costruite in territori altamente sismici, virus e infezioni che spuntano improvvisamente dal nulla (AIDS) e malattie come il cancro che nessuna ricerca per quanto foraggiata stranamente riesce a debellare definitivamente, tempi di risoluzione dei problemi rallentati ad arte, privatizzazione dell'acqua, crisi artefatte, sveglia!

Nadia R. Commentatore certificato 08.01.13 06:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una politica senza ideali è
come una religione senza dio.
Un Grazie a Maria Fida Moro
per avercelo ricordato....

Chiara Luce 08.01.13 04:44| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per questo magnifico post. Lo metterà sulla mia pagina FB.
Ovviamente buio totale su questo intervento sulla propaganda di regime,
orrore, farebbe riflettere,
i mostri avidi spacciati da giornalisti ci vogliono solo rintronare di menzogne.
La penso come la Moro.
Se il m5s non vincerà le prossime politiche, il destino dell'Italia sarà miseria e fame e stato di polizia, lo hanno già pianificato, chi comanda le marionette dei politici Italiani ha già deciso.
l'elitè globale vuole desertificare l'Italia grazie ai Quisling della nostra politica dal'estrema destra all'estrema sinistra, tutti a libro paga del dio denaro.

Carlo Pandolfini, Catania Commentatore certificato 08.01.13 04:37| 
 |
Rispondi al commento

Maria Fida ci ricorda la passione e la cultura che caratterizzava gran parte dei politici di allora e come con queste doti unite alla vocazione per costruire il bene della collettività si riuscisse a trovare un punto serio e qualificato di mediazione fra diverse posizioni,strategie,idealità.
E'proprio così.Non credo sia dovuto soltanto alla voglia di rinascere dopo una guerra atroce,ma anche alla presenza di valori autentici e nobili sia nella società istruita che in quella operaia e contadina la cui cultura stava proprio nel genuino senso della vita,della natura,dell'arte di lavorla e migliorare le condizioni di vita.
Non deve allora sfuggire che se tutto questo a poco a poco si è perso è stato per un preciso motivo legato alla saldatura della economia con la mafia che ha inondato di denaro sporco le città,provocato l'abbandono dei campi,la loro successiva cementificazione e quindi la perdita di una identità ed una cultura.
Tutto questo richiedeva una classe politica non più colta,ma affarista,che sapesse trattare con mafiosi ed arricchiti, segnando così l'inizio di un declino del quale subiamo oggi gli effetti ma anche credo e spero la via di uscita,in considerazione anche che molti giovani hanno capito e vogliono uscire dal guado.
Da ultimo,per uscire dal generico,ricordiamoci come molti politici,democristiani,dei partiti tradizionalmente alleati,e nel tempo anche qualcuno meno in vista di sinistra,con la mafia hanno trattato e creato un sistema. Le sentenze oggi hanno aperto degli spiragli di verità. Soltanto azzerando questa deviazione di collusione fra politica e mafia si può tornare a respirare aria profumata di libertà e di ritrovata cultura dei valori e dei principi della nostra Costituzione.
A Palermo Maria Fida portò,negli ultimi anni della rivolta civile che animò la Primavera,uno spettacolo,da lei scritto e musicato dal figlio Luca;lo ripetemmo al Parlamento europeo. Era la misura della nuova sensibilità che rinasceva. Ritroviamola.
Renato Palazzo

Renato Palazzo 08.01.13 03:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto uno scritto di Simone Weil, "Manifesto per la soppressione dei partiti politici". E' uno scritto pubblicato postumo, intorno al 1950, ma che è di grande attualità oggi. E' una lezione di altissimo profilo che richiama la necessità di avere una democrazia partecipativa, senza necessità di avere una classe politica dirigente. L'educazione culturale del popolo, senza condizionamenti ideologici, deve poter produrre la sua emancipazione e la sua liberazione da qualsiasi ideologia incarnata in qualsiasi partito.
Da ciò discende che il potere legislativo potrebbe essere esercitato da un Parlamento stocastico, cioè con membri estratti in modo casuale dalle liste elettorali, magari da sottoporre a formazione con esame finale di idoneità ad esercitare il mandato parlamentare, mentre la squadra di governo potrebbero essere eletta direttamente dal popolo. Questo sarebbe pure un modo di eliminare la dittatura della maggioranza. Ciò non escluderebbe la possibilità di avere opinion-makers in grado di formare il consenso, senza però avere la necessità di gestire direttamente la cosa pubblica. Credo che Beppe Grillo, quando dice che dopo le elezioni prossime tornerà a fare quello che faceva prima, abbia aderito a questa idea di libertà che può essere solo di un vero e grande democratico: informare il popolo formando il consenso, e ritirarsi a guardare gli eventi, libero da qualsiasi compromesso, e con le mani pulite.

Armando L. Palma, Roma Commentatore certificato 08.01.13 03:32| 
 |
Rispondi al commento

E' come se la società italiana avesse voluto dimenticare quegli anni,difficili e dolorosi buttandosi a capofitto nel materialismo. La televisione che negli anni 50 ha contribuito a unificare il paese culturalmente e anche da un punto di vista linguistico,è diventata sempre più volgare e materialista. Ci è stato dato troppo,troppi telefonini, troppi snack di tutti i tipi, ma niente di quello di cui avevamo veramente bisogno,la nostra anima, i sogni, gli ideali, i desideri da realizzare piano piano e con un certo sforzo. Anche i politici si sono fatti prendere da questa ondata di disvalori, l'hanno usata per i loro fini e hanno avallato sempre più i poteri forti e occulti e anche massonici che dettano le regole dalle loro cabine di comando nascoste alla gente ... Insomma secondo me questa decadenza generale è stata una reazione in parte inconscia e inadeguata agli anni che vanno dal 68 fino a buona parte degli anni 70, e in parte una reazione voluta dai poteri forti occulti che non sono come la befana che non esiste, ma che ci sono veramente.La gente comune,resa molle da un falso benessere,per un bel pezzo non si è accorta di niente,ma ora questo non è più possibile. Quando la crisi morde allora ritornano le consapevolezze e si desidera invertire la marcia. In fondo sembra che l'evoluzione, anche spirituale,della società non avvenga in linea retta ma a spirale, con corsi e ricorsi. Ora per fortuna ci si rende conto di tante cose e internet ha dato un aiuto potente,direi fondamentale per questo risveglio. C'è nell'aria già da tempo un grande bisogno di pulizia, di chiarezza e correttezza, c'è sopratutto la voglia di partecipare alla politica, di trovare una vera democrazia che non può che partire dal basso per essere autentica. Perderemo anche questo treno? io credo di no, non dobbiamo e non lo faremo. Il movimento 5 stelle ha dato alla nostra società un forte input positivo e continuerà a crescere perchè rivendica onestà,democrazia e anche,(in maiuscolo) SEMPLICITA'

lucia mariani 08.01.13 01:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono state dette cose molto belle,cose che riguardano non solo la politica ,ma proprio l'anima,l'essenza dell'uomo, che ,ovviamente,si dovrebbe esprimere così in tutti i campi, quindi anche in politica.La persona veramente civile lo è sempre, qualunque cosa faccia e in qualunque campo si trovi a dover operare. Invece si è creata piano piano e quasi senza che noi ce ne rendessimo del tutto conto una frattura,sempre più profonda fra la politica,i politici e la gente, il paese.Forse questa caduta di valori non riguarda solo i politici, ma anche molte fra le persone comuni... Le cause? Io non sono adeguata a fare un'analisi così profonda e difficile,tuttavia mi sembra di averne individuate alcune. Una di queste è il capitalismo selvaggio,il consumismo sfrenato,così ben propagandato dalla televisione,a partire dagli anni 80 in poi,insieme a una volgarità crescente.La politica poi, dal canto suo,si è appropriata di questa nuova mentalità negativa emergente sugli schermi per potenziarla e dare al popolo i soliti "panem et circenses" per addormentarlo,silenziargli l'anima e far sì che nessuno si accorgesse dei misfatti che si compivano a "palazzo" . Ma da dove è provenuta tutta questa ondata di materialismo che ha travolto popolo e politici? Nel mondo non saprei dire ma in Italia, dove vivo dalla nascita, (ho quasi 66 anni ),penso che possa anche essere stata una reazione collettiva,forse non completamente conscia alle tematiche e alle idee e ideologie che sono sempre state in prima pagina sui nostri giornali dal 68 fino a quasi tutti gli anni 70.Il 68 aveva portato con la protesta giovanile un fiorire di nuove idee e ideali,puri come sono puri i giovani a 20 anni,idee che sono state carpite,strumentalizzate e stravolte dai quarantenni di allora, e che quindi non sviluppandosi nel senso migliore hanno dato luogo a tutte quelle derive criminali che ben conosciamo... Proseguo in un secondo spazio...

lucia mariani 08.01.13 01:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

essere o avere
amare o essere indifferenti a tutto
l'apparenza delle cose o l'essenza delle cose
l'effimero o le cose durevoli, se non eterne
come gli ideali
il carpe diem
o costruire oggi con sacrificio e fatica, ma felici e consapevoli, un domani migliore per noi e per gli altri
l'io, il narcisismo fine a se stesso o gli altri
ricere o dare
odiare o amare
vivere o sopravvivere
vivere superficialmente o rileggere la realta' gli altri le cose che ci circondano
soffrire, ma vivere o gioire della sola vita materiale
tutte le persone intelligenti soffrono in questa situazione in cui sono tanti ns concittadini, in quest'italia in macerie e nella macelleria sociale di un monti che chiude gli ospedali prer i malati di cancro e mette in discussione il welfare
tenacemente conquistato dai nostri padri, dai nostri nonni, mantenendo nel contempo una serie infinita di privilegi e sprechi nella macchina pubblica che dirige
Lui pensa ai numeri, al pareggio di bilancio
noi pensiamo alle persone, la persona al centro, come gesu' ci ha insegnato, e per questo
votiamo movimento 5 stelle e abbiamo fiducia completa in beppe grillo e nella democrazia dlui iretta che rida' lo stato in mano ai cittadini togliendolo a queste bande di cialtroni che dicono di far politica, la loro, quella di arricchirsi mentre tutto il resto del popolo sta sprofondando in un abisso di crisi e di fallimenti d'imprese e di famiglie senza fine-
Moro aveva gli ideali che hanno accompagnato la sua stagione politica
monti ha un cuore di pietra a solo la stabilita' del sistema che l'ha portato alla poltrone piu' ambite per i politicanti, a prezzo di far crollare tutto il resto italia e italiani.
Per lui le persone non sono persone, donne uomini bambini famiglie in carne e ossa
ma numeri, statistiche
da sacrificare per il bene delle banche e della finanza al primo posto nella sua agenda merkel

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 08.01.13 01:12| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE DEVI ANDARE IN TV AD ILLUSTRARE IL MOVIMENTO A TUTTI GLI ITALIANI. NON SE NE PUO' PIU' DI VEDERE QUESTE FACCIE TOSTE (PER NON DIRE PEGGIO) CHE CONTINUANO A FARE IL LAVAGGIO DEL CERVELLO AGLI ITALIANI, DOBBIAMO ARRIVARE ALLA PRESENTAZIONE DELLE LISTE DEI NOSTRI CANDIDATI A TESTA ALTA E NON COME DEI POVERI ILLUSI COME CI FANNO APPARIRE. A CHE PUNTO LE FIRME???? E LA RACCOLTA FONDI????
DATECI SPERANZA FORZA......HASTA SIEMPRE 5 STELLE

renata p., genova Commentatore certificato 08.01.13 00:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissà perché l'essere comprende a fondo solo quando prova sulla propria pelle..!?
Per far capire, quindi.., bisogna far provare.......in qualsiasi frangente costi quel che costi...!
Questa donna ha trovato la giusta strada, ciò che dice è bello, vero e sincero.

yuva m., mantova Commentatore certificato 08.01.13 00:52| 
 |
Rispondi al commento

E' l'ottobre del 1969, e sono diretto alla Caserma dei Vigili del Fuoco sito alle Capannelle nei pressi di Roma dove ha sede la "Scuola Centrale Antincendi".
Mi recavo al corso che sarebbe durato quattro mesi come "Vigile del fuoco ausiliario".
Colà, c'era talvolta una ragazza che vedevo pattinare negli spazi riservati all'interno della caserma. Avevo allora 19 anni e non mi feci molte domande a tal proposito.

Allora, io davvero non lo sapevo, che quella ragazza era una delle figlie di Aldo Moro.

Seppi in seguito da Fida, la figlia maggiore di Aldo Moro che suo padre, il giorno dell'agguato in Via Fani, invece di recarsi in Parlamento, avrebbe dovuto recarsi alla Capannelle per assistere al saggio di fine corso degli allievi.
Il Comandante della caserma alle Capannnelle era quel giorno indisposto; e la storia come il destino di Aldo Moro nonché quello della sua famiglia invece poteva andare diversamente e viceversa fece il suo corso; quello che il fato purtroppo ci ha tramandato.
Un saluto va ora a quella ragazza che allora pattinava, felice.

Maurizio D., San Daniele Del Friuli Ud Commentatore certificato 08.01.13 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti possiamo cambiare idea, ma la signora, dall'estrema sinistra all'estrema destra, passando per il centro radicale, non si è fatta mancare nulla!

Carlo Marchiori Commentatore certificato 07.01.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maria Fida Moro:
Grazie.

Ivan Ciani

Ivan . Commentatore certificato 07.01.13 23:35| 
 |
Rispondi al commento

A giudicare dalla quantità di persone che era presente ai banchetti il primo sabato del Firma-day la Rivoluzione,SOTTERRANEA, è in atto in Italia. Condivido la strategia del Movimento 5 stelle di non apparire troppo in questo momento perchè non ha la potenza di fuoco mediatico degli altri. Al momento buono se lo troveranno nel c...o e sarà troppo tardi. Gente normale in parlamento:questa è la RIVOLUZIONE.

antonio chichierchia, roma Commentatore certificato 07.01.13 23:34| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Bellissima lettera della Moro, piena di significato.
Fare politica non per denaro ma come missione per il proprio paese.
Come facciamo a crederci??
Stamane in auto l'intervista a Silvio, che orrore!
E i leghisti che si sono calati!
Grillo non mollare!

Anna A., Foggia Commentatore certificato 07.01.13 23:11| 
 |
Rispondi al commento

ROMA – Beppe Grillo non si ritira. Il portavoce del Movimento 5 Stelle smentisce l’affermazione nel fuori onda del video pubblicato su Youtube. Se nel video Grillo parlava di ritirarsi a vita da comico dopo le elezioni politiche di febbraio, su Twitter conferma la sua presenza nel panorama politico italiano.

Grillo ha scritto su Twitter:

“Leggo che mi ritirerò, ma non è vero. Ci speravate eh? Mi ritirerò solo quando tutti gli altri saranno andati via. Tutti!”

lucio c., parma Commentatore certificato 07.01.13 22:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Questa santa ha sempre lavorato gratis ? Se si mi inchino alla coerenza, altrimenti vada immediatamente a fare in culo!!

Aldo 07.01.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento

X GUARDA CHE VERO.
ALLE ORE 19:56 HAI SBAGLIATO POST PER APRIRE UNA DISCUSSIONE.

alessandro d., santeodoro Commentatore certificato 07.01.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori