Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Sarego 5 Stelle: impianti fotovoltaici per un futuro sostenibile


castiglion.jpg
"Le prime grandi opere pubbliche realizzate dall'Amministrazione 5 stelle di Sarego sono due impianti fotovoltaici: uno sul tetto della scuola media di Meledo e un altro su quello della scuola elementare di Sarego, per un totale di 26 KWp di potenza installata. Gli impianti produrranno circa 26.000 Kwh annui, permettendo un risparmio pari al 55% dei consumi elettrici ed un guadagno nell'arco di 25 anni di circa 118.000 euro. E' il primo passo per mettere le basi di un futuro di sostenibilità energetica." Roberto Castiglion, sindaco di Sarego

17 Gen 2013, 11:50 | Scrivi | Commenti (167) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Dal punto di vista Energetico pochi Stati oggi sono in grado di essere autosufficienti Molte nazione
chiedono Energia alle loro confinanti. L'Italia di oggi è in una situazione
di gravissima
non-autosofficienza. Consiglio a tutti di visionare la mappa mondiale
dell'autosufficienza energetica che trovate a questo link (
http://www.ilmioeden.it/e-se-domani-non-avessimo-piu-energia/ )nella quale
si vede chiaramente la situazione di tutti i paesi del mondo.
A presto,
Roberto Stanzani

Roberto Stanzani 10.11.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Thanks for sharing such a great issue through this post. I appreciate your work.
Impianti Fotovoltaici

Impianti Fotovoltaici 04.06.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento

blog fotovoltaico roma, Nowatech è una società che integra impianti ad energia solare, sia fotovoltaici che termici, animata dalla passione per le energie rinnovabili e l'alta tecnologia.
Il lavoro è incentrato sulla comune volontà di realizzare, per mezzo dell'impianto ad energia solare, un guadagno per tutti.
I nostri punti di forza:
correttezza, impegno e trasparenza verso il cliente;
valore aggiunto dei servizi offerti;
competenza, professionalità assoluta e formazione tecnica.
Nowatech offre il seguente ventaglio di capacità:
tecnica, dovuta alla presenza di un ingegnere progettista, la cui formazione è costantemente aggiornata;
economica, data dal supporto da parte di tre grandi gruppi bancari;
operativa, dovuta alla collaborazione del team di lavoro Edil Work, le cui opere sono allo stato dell'arte nei settori edile ed impiantistico;
amministrative e legali, grazie a professionisti e partner la cui competenza è misurata dai continui successi conseguiti.
Potete contattare la Nowatech semplicemente per avere informazioni, per un preventivo da confrontare con altri già in vostro possesso oppure per investire nel solare affidando il vostro impianto a professionisti del settore.
Nowatech progetta, installa e gestisce la manutenzione degli impianti solari, alcuni dei quali vengono realizzati in proprio.
"Non pensiamo di meritare a priori la vostra fiducia, ma di avere l'occasione per dimostrarlo" (L'amministratore unico)

alessandro pepe 23.04.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Costo dell’elettricità in Italia (fornitura da 1 mw – consumi 450 mwh/mese per 5.400 ore annue)

PAESE COSTO (eurocent/kwh)
ITALIA 16,27
AUSTRIA 8,89

GERMANIA 12,18
POLONIA 7,48

PORTOGALLO 10,96
SUD AFRICA 7,34

SPAGNA 10,87
USA 7,15

GRAN BRETAGNA 10,01
FRANCIA 7,04

BELGIO 9,59
FINLANDIA 6,95

AUSTRALIA 9,39
SVEZIA 6,39

OLANDA 9,07
CANADA 6,1
Fonte Nusconsulting

http://www.economy2050.it/italia-energia-elettrica-mondo-pmi/

MAURO INITALY Commentatore certificato 30.01.13 03:17| 
 |
Rispondi al commento

BASTA tutte le pubblicita' PANNELLI DI M...A sul Blog GRILLO
Volete far conoscere che siete PAGATI PESANTEMENTE , COME GREENPEACE ?

Cisono le elezioni , va bene tutto , anche pubblicita Confetto FALQUI e Il poker online,
MA non accettate soldi dalla mafia delle rinnovabili sul blog !"!

MAURO INITALY Commentatore certificato 29.01.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho sostenuto volentieri lo Tsunamitour , Ma giudico i 118.000 € 'GUADAGNATI' un puro prelievo del 20% della bolletta Enel di tutti compreso disoccupati esodati pensionati .. non mi pare cosa da andarci fiero, Trattasi di 400 MILIARDI in 20 Anni investiti in tecnologie obsolete e inquinanti , non Centrali LENR impatto Zero Combustibile Zero !
In pratica , trattasi di Lavori 'SOCIALMENTE INUTILI' come quelli a Napoli, con l'aggravante di Non essere a carico della fiscalita'proporzionale, ma indiscriminata.
Meglio era bonificarli direttamente agli operai del Sulcis e Alcoa , no creare l'ennesima rendita (A POCHI PRIVATI e COMUNI FURBETTI)
Se anche Grillo cede alle 'Sponsorizzazioni' di quello che è una pericolosa Lobby organizzata ( non voglio chiamarla peggio ) vedo nubi tempestose all'orizzonte.. Si rinuncia ai rimborsi , X poi fare scelte tecnico politiche Errate e deleterie? Tenete i soldi e USATELI organizzate un CONVEGNO INDIPENDENTE prima di ipotecare il futuro dei miei figli con scelte come queste.

mauro initaly 29.01.13 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di aver fatto questo. L'energia pulita serve e dobbiamo iniziare a pensare che sarà la fonte del ns immediato futuro. Siete stati grandi. Magari i soldi dei comuni venissero impiegati per la produzione di energia pulita ad impatto zero. Questo non crea inquinamento, futuro guadagno, rispetto per la natura che non dimentichiamo è il luogo dove viviamo, respiriamo, ci nutriamo. Se potete incentivate anche l'impianto di alberi, la creazione di eventi che sensibilizzino i cittadini. Grazie

Clara Bordegnoni 24.01.13 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Questo é il suggerimento che do al movimento 5 stelle a proposito del fotovoltaico. Obbligare con una legge del parlamento che su tutte le nuove costruzioni civili e non, si installino
dei pannelli fotovoltaici.
Vi sembra la stupida proposta di un mentecatto? Beh, vi faccio Una breve lista di cosa ciò comporti se effettuato Su Scala Nazionale.
Stop all'importazione di petrolio gas ed energia perche credo che saremmo del tutto autosufficienti e probabilmente esportatori della stessa.
incremento del Parco automezzi tutti gradualmente elettrici con conseguente totale sparizione dell'inquinamento.
creazione di milioni di posti di lavoro derivati
dallo sviluppo e sfruttamento di questa tecnologia in tutti I suoi aspetti.
questo, cambierebbe la nostra societá radicalmente. Avremmo piena occupazione e sviluppo. Con I soldi guadagnati e risparmiati si
rivoluzionerebbe la nostra societá in meglio.
Noi tutti gli italiani ( e a ruota tutti gli altri paesi se questo sogno si realizzasse ) diventeremmo una nazione di ricchi.

Non mi dilungo. Sono curioso di leggere i commenti
dei soliti tanti denigratori che ci troveranno sicuramente tantissimo da ridire.
Quello che mi interessa é, che qualche mente illuminata invece legga ció che ho scritto e ci rifletta su seriamente. Quello che temo, é che l'argomento non piacerà a qualche "Sorella".
Ed anche con tutta la buona volontà non se ne farà niente. Un saluto al Movimento 5 Stelle.

Alfredo Di Santo 22.01.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
complimenti, spero solo che abbiate fatto installare pannelli fabbricati in Italia
Cordialmente
Giampaolo
Parigi


Gli incentivi del governo per il fotovoltaico esistono da anni! Non state inventando nulla!

Janos Boka 18.01.13 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il costo di produzione da gas (ciclo combinato) carbone e nucleare è approssimativamente lo stesso e risulta ancora inferiore alle principali fonti rinnovabili (eolico, fotovoltaico e biomasse) ma più alto dell'idroelettrico. Se però si aggiungono ai puri costi di produzione i costi sociali causati dalle malattie legate all'inquinamento o alla dismissione delle centrali nucleari il vantaggio si assottiglia ed in qualche caso si inverte. Il carbone, di per se economico è anche il più inquinante. Il nucleare ha alti costi di impianto e di smantellamento (spesso non computati) ed ha il problema delle scorie ancora irrisolto (in italia finirebbero probabilmente in qualche cava del casertano per poi ritornare indietro sotto forma di albicocche fosforescenti e mozzarelle colorate). Il problema della sicurezza è delicato: la probabiltà di incidenti come cernobil o fukushima è mooolto bassa, ma se dovesse verificarsi richiederebbe l'evacuazione per 50 anni di una media provincia. un po' come vincere una lotteria al contrario. Diciamo che se costasse davvero poco se ne può discutere ma alle attuali condizioni è ancora meglio il gas. Le rinnovabili sono il futuro. possono avere costi più alti ma il trend è continuamente al ribasso. Ha il vantaggio di poter essere prodotto ovunque in loco e di avere un impatto ambientale modesto. Non richiede costose imprese militari (vedi iraq, libia, afghanistan e via dicendo) per l'accaparramento delle fonti (altri costi occulti) e non c'è il rischio che il putin di turno decida di chiudere i rubinetti lasciandoti col culo al gelo. Si potrà vivere solo con le rinnovabili senza peggiorare la qualità della vita?
In italia la maggior parte degli edifici ha una classe energetica G cioè spreca da 5 a 10 volte di più di una classe A senza parlare delle case passive. Se si migliorassero progressivamente le abitazioni e gli uffici il nostro bisogno di energia scenderebbe. Forse allora anche le rinnovabili potrebbero bastarci...

Francesco Ragazzi, Bergamo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.01.13 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Movimento cinque stelle mette in atto l'esempio di gestione della P.A a Sarego il sindaco pentastellato ha dimostrato che si possono risparmiare le risorse finanziarie e quelle ambientali, la strada giusta da seguire. Anche il sindaco di Parma sta lavorando bene con la sua giunta. Le cose torbide che si annidano stanno venendo alla luce, mostrando una città in fase di ripresa e modello da seguire.
Bisogna che il Movimento si presenti in parlamento forte di una cittadinanza che si organizza e che vuole cambiare radicalmente la conduzione della macchina burocratica. Entreremo nelle commissioni e ci faremo sentire. Il programma è il più chiaro di tutti, infatti gli altri partiti stanno scippando pezzi per disorientare l'elettorato incerto.

Carlo Maiello Commentatore certificato 18.01.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

IL CAMBIAMENTO INIZIA !!!!

DATE LARGO AI GIOVANI CHE NON SONO AFFOSSATI NEI VECCHI PENSIERI !!!

BRAVO E CONTINUA COSI !!!

TUTTO IL RESTO E' INVIDIA !!!

Enzo ., Milano Commentatore certificato 18.01.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Bersani dice BASTA ALLA POLITICA DEI CABARET! .... Sarebbe bastato UN SOLO giornalista VERO e con le palle, che dalla tribuna si fosse alzato e con una semplice domanda l'avrebbe azzittito per SEMPRE....Sarebbe bastato chiedere "Onorevole Bersani negli ultimi anni è stato per ben 3 VOLTE MINISTRO di vari governi di sinistra? xchè lei dice BASTA? Lei è responsabile diretto della situazione del paese e deve rendere conto agli italiani del suo operato nel periodo in cui è stato dirigente...grazie".... Purtroppo quel giornalista non c'era e non ci sarà ... ma la responsabilità diretta di Bersani davanti ai cittadini rimane. Mi chiedo solo come si permetta LUI di dire BASTA..... E no, caro "onorevole" ..... BASTAAAAAAAAAAA!!! LO DICIAMO NOI e lo SENTIRA' MOLTO BENE !

David R., torino Commentatore certificato 18.01.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento

I politici disonesti, corrotti, e ladroni sono direttamente responsabili della evasione fiscale, perchè se loro rubano, di riflesso insegnano al popolo a rubare, è di una logica sconvolgente, come mai i nostri politici fanno finta di non capire?

Emanuela I., Palermo Commentatore certificato 18.01.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

E' una validissima idea quella del fotovoltaico per dare posti di lavoro.
Mi stupisco che a prescindere dalle nuove idee, o dalla crisi, i politici che vanno in TV si stupiscano, o facciano finta di stupirsi, perchè in Italia c'è una evasione fiscale nettamente maggiore che negli altri stati.

Beh, forse perchè gli italiani che pagano le tasse sanno bene che mantegono i nostri parassiti politici, incapaci a ladroni, per cui

si adeguando a loro.

Se un giorno gli italiani vedranno esempi di onestà politica concreta, credo che le pagheranno più volentieri le tasse.

Emanuela I., Palermo Commentatore certificato 18.01.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salvini,vuole tassare le banche e le puttane ha ha ha
forse ti conviene cambiare alleato allora.

italiano incazzato 18.01.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

la ripresa ci sarà nella prima metà del 2012
la ripresa ci sarà nella seconda metà del 2012
la ripresa ci sarà nella prima metà del 2013
la ripresa ci sarà nella seconda metà del 2013
al ripresa ci sarà nel 2014
continua...

italiano incazzato 18.01.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre gilberta. Volevo solo dire che c'è un modo per produrre energia oltre al sole,vento,geotermico etc. E' sotto gli occhi di tutti ma nessuno vede! Leonardo ha già inventato tutto, bastano solo modifiche e adattamenti!Non è una chimera, forse è solo troppo semplice e troppo economico. C'è gente superintelligente, capace di andare sulla luna o ricostruire il big ben e non vede ad un palmo del suo naso per il bene dell'umanità.Se Grillo, personaggio pubblico serio e intelligente, vuole saperne di più,(e rischiare di diventare ricco da far schifo) mi scriva -gerboni.gilberta@libero.it-
Cordialità

franco freducci, gradara Commentatore certificato 18.01.13 11:07| 
 |
Rispondi al commento

La svolta energetica sta' arrivando e travolgerà il vecchio sistema fossile e nucleare microcentrali diffuse colossi energetici da smantellare.

http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=1244

giorgio albini 18.01.13 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete anche i costi di installazione e i costi di manutenzione? Giusto per fare un confronto e un'informazione corretta. Dire che risparmiamo 118.000 euro in 20 anni di bolletta elettrica è bello, ma se non so quanto mi costa, è un'informazione fuorviante.

Valerio Miceli 18.01.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho gradito la dichiarazione di ieri sui medici di famiglia-io sono un medico di famiglia- che guadagnrebbero piu dei chirurghi;come ogni buon populista fa finta di ignorare che gli emolumenti dei medici di famiglia sono comprensivi di tutte le spese;provi a chiedere il costo dell'affitto di un locale di 60-70 mq nel centro di Genova

felice di febbo (), atri Commentatore certificato 18.01.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono Gilberta, casalinga sessantenne e, come tale, nessuno mi ascolta.

franco freducci, gradara Commentatore certificato 18.01.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti e grazie.

Ivan Solinas, Scandicci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.01.13 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Bene bravi , DATE L'ESEMPIO, si deve operare cosi, non è che si ha l'esclusiva o la verità assoluta lo possono fare e lo hanno fatto anche altri comuni sia di destra che di sinistra l'importante è FARE e non dare aria alla bocca per niente, siamo stanchi di politici di lungo corso che sono lì solo per riempirsi le tasche, se poi è gente che non si è riciclata e lavora per il bene dei suoi Cittadini con un mandato a scadenza (MAX 2 MANDATI) tanto meglio.

alfredo o., schio Commentatore certificato 18.01.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Si sente, sia pure in lontananza, segni emenati da teste pensanti scevre da elementi politici che non siano quelli intese a riempire le proprie tasche.Speriamo si moltiplichino da parte di tutti i "grillini" mandati ad amministrare la cosa publica.

Giuseppe Pandolfi 18.01.13 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Grande Roberto! Qua i fatti parlano chiari...

Se guidassimo noi l'Italia in 10/15 anni saremmo energeticamente indipendenti, senza più dare un euro a sceicchi/americani/petrolieri e investendo ogni euro delle tasse nell'economia italiana, dalle ditte artigiane che producono gli impianti agli elettricisti.

Spargete voce agli economisti spread-dipendenti e mettetegli sotto al naso che cos'è l'economia vera.

Fabrizio Favilli, Imola Commentatore certificato 18.01.13 04:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

volere,è potere.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 17.01.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto bene! Che qualcuno ti segua!

Luigi mele 17.01.13 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Forse é vero che, al momento e come lo conosciamo, il fotovoltaico, chissá non sia l'ideale peró si stanno facendo progressi molto interessanti in questo campo e, in un futuro molto vicino saranno molto piú efficenti, costeranno meno e, considerando i grandi progressi realizzati nel campo delle batterie per immagazzinare l'energia prodotta credo siano una alternativa molto valida per produrre energia.

Roby F., Santiago Commentatore certificato 17.01.13 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Io sono a favore delle rinnovabili più di ogni altra persona. Mi sorge però una domanda: ma se in parecchie parti d'Italia si lotta per far interrare le linee elettriche in quanto i campi magnetici generati dalle linee aeree provocano tumori, i pannelli fotovoltaici sopra una struttura che ospiterà bambini nel pieno della crescita per molti anni ( -elementare- media-) fino a farli divenire ragazzi, sono certamente innocui?
Io non credo.
Dal punto di vista economico avete fatto una cosa stupenda, ma certe cose andrebbero meglio vagliate.
Saluti cordiali.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.01.13 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima notizia!! è un inizio

Riccardo 17.01.13 20:34| 
 |
Rispondi al commento

E' risaputo, negli enti locali, che un impianto fotovoltaico, porta, anche senza il quarto conto energia, contributo sostanzioso dallo stato (che scadeva per gli enti pubblici il 31.12.2012), che un impianto fotovoltaico, oltre a ripagarti il costo del mutuo (oggi gli enti locali nn hanno soldi per investimenti!!!), ti da una certa liquidità che per impianti di 300 Kw si aggira in media sui 20-25.000 euro, considerando anche il deperimento dell'impianto. Ma anche se il ritorno fosse zero, è Energia Rinnovabile per la quale c'è da considerare che ogni giorno si sviluppano nuovi materiali più performanti. NON VI STA BENE PROPRIO NIENTE EH?!

Roberto B., Terni Commentatore certificato 17.01.13 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io penso che sia l'unica strada. e non è solo una questione di watt, c'è di mezzo la salute della gente e la libertà dei cittadini. il problema del fotovoltaico è che si tratta di una forma di produzione INDIPENDENTE. e questo terrorizza i nostri signori. guardate cosa scrive Alberto Filippi, consigliere comunale del mov 5 stelle a bolzano, sull'acqua bene pubblico:

Martedì sera il Consiglio Comunale, si è espresso in favore dell'aumento della bolletta dell'acqua, perchè se ne consuma meno e quindi la SEAB incassa di meno e pertanto è costretta ad aumentare le tariffe. Da destra rimangono i favorevoli alle privatizzazioni, da sinistra invece i sostenitori della società partecipata che produce utili che però devono essere reinvestiti. Sul dove non si sa nulla di preciso. Forse per pagare i premi di produttività ai validi dirigenti, forse per assumerne qualcuno visto che ce ne sono pochi. Fatto sta che l'acqua aumenterà e in futuro pure la bolletta dei rifiuti, magari per lo stesso motivo, perché se ne produrranno meno di quelli necessari per soddisfare l'appetito del nuovo inceneritore
Alberto Filippi

Alessandro Garavelli, Bolzano Commentatore certificato 17.01.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

occhio agli amici dell'est: vi porteranno via anche le giunzioni delle cellule

Gian Maria Dallorto Commentatore certificato 17.01.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti prego noi italiani abbiamo assoluto bisogno di energia elettrica a basso costo per rendere competitive le nostre industrie. Noi abbiamo il nostro petrolio che si chiamano appennini dove potrebbero essere realizzati innumerevoli impianti eolici che ci potrebbero fornire milioni di megawatt, impianti a biogas, nessunio vuole i termovalorizzatori in Italia, ma in europa ce ne sono attualmente circa 300, a Parigi ne hano due dentro la città, come a Vienna. Dobbiamo voler bene all'italia e non dare rettta alle sirene della sinistra che continuano a dire no a qualsiasi innovazione, martellando la popolazione con tutte le falsità di questo mondo. Ti prego non cadere anche tu vittima di esseri senza scrupoli che per ottenere due voti ci stanno portando nel baratro industriale, salvaci se puoi.

giancarlo busso 17.01.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Stupendo, basta con le parole ecco i fatti. È vero, comune piccolo ma idea brillante, infatti se lo stato ed i suoi enti si obbligasse a montare sulle sue strutture i pannelli solari( sui comuni, scuole, palazzi pubblici, caserme, ospedali ect) quanto risparmieremo noi cittadini? Inoltre, se incentivassero le installazioni di pannelli solari sui capannoni industriali ( che già sottraggono terreno agricolo) sarebbe inutile installarli nei campi coltivabili. Ma naturalmente l'Enel statalizzata altrimenti siamo alle solite. Le idee ci sono e ci sono anche le persone. Servono i voti!!!! Andiamo tutti a votare per il futuro, la l'aria pulita, per l'acqua di tutti... Andiamo a votare con la coscienza che non è l'IMU il problema. Pensate a quanto spendiamo in bollette... Potremmo pagare 10 IMU. W il M5S

Luca 17.01.13 18:23| 
 |
Rispondi al commento

bene bene avanti con le rinnovabili,ci sono però anche i pannelli per l'acqua calda che si risparmia un casino di gasolio e corrente elettrica, e si possono usare anche per il riscaldamento

michele fenti 17.01.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Sarègo (Sarego anche in veneto) è un comune di 6.705 abitanti della provincia di Vicenza. (wikipedia)

Ragazzi si parla di un paesino di 6750 abitanti!!

Fate le proporzioni prima di scrivere idiozie. Siete delle merde.

E´un passo enorme per un paesino!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.01.13 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio, una produzione di 26.000 kw anno per 25 anni ad un costo di 0,30 fa 195.000 euro se non sbaglio.

Massimo Zenoni 17.01.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per coloro che affermano che il FV è un favore solo alle imprese straniere: ci sono oggi almeno 50.000 persone che lavorano in Italia. Industrie che producono soprattutto elettronica e materiale elettrico. Non c'è solo la SMA tedesca, ci sono anche questi:
www.aros-solar.com
www.santerno.com
e moltissimai altri.

Fossimo partiti prima della Germania avremmo anche noi, oggi, una industria al pari loro. L'incapacità è stata politica, non industriale.

Omar Navi Commentatore certificato 17.01.13 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

5*****
L'ENERGIA PULITA...E RINNOVABILE !

nino f. Commentatore certificato 17.01.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Importo lavori 62.000€. Il sindaco dice che si risparmieranno 6.000kWh/anno.
Ipotizzando un costo del kWh di 0,30€, il risparmio totale, dopo 25 anni sarà di:
6.000 [kWh/anno] * 0,30 [€/kWh]* 25 [anni]= 45.000€
i quali, nella realtà sono di gran lunga inferiori se consideriamo il calo di rendimento dell'impianto, l'inflazione ecc...
Di "guadagni" non ne vedo. Sicuramente avrò sbagliato a non considerare qualche altro fattore, c'è qualcuno che può darmi qualche dato dettagliato? Grazie

tratto da un commento su youtube, il costo dell opera si puo vedere nel cartello di cantiere e i dati di produzione sono detti dal tipo, se la matematica non è un opinione i calcoli sono presto fatti l unica cosa buona e il fatto di essere una fonte ecologica

maurizio bivona (evilbb) Commentatore certificato 17.01.13 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo il sindaco di Sarego. Il Movimento mantiene sempre ciò che dice in campagna elettorale e sopratutto cosa propone nel programma politico. Il M5S da sempre ha dato una particolare attenzione alle energie rinnovabili ed ha sempre promosso e incoraggiato tutte le iniziative in questo settore per un'energia pulita e pura. I sindaci 5 stelle nel loro complesso stanno governando abbastanza bene, compreso il sindaco Pizzarotti che è attanagliato dal debito stratosferico del comune di Parma. Il M5S ha sempre avuto una particolare attenzione alle tematiche ambientali, e non appena entrerà in parlamento cercherà di bloccare tutte le grandi opere inutili che devastano il territorio perchè non servono a nulla e son fatte solo a scopo di lucro per i partiti politici, le lobby e le mafie. Tutte le grandi opere inutili vanno bloccate immediatamente e senza ripensamenti, in primis la Tav che non serve a nulla, ma proprio a nulla far viaggiare le merci con l'alta velocità per cosa poi? La maggior parte dei container viaggiano vuoti o con la metà di merci rispetto al passato. Gli amministratori 5 stelle stanno operando bene, ma i media di regime ovviamente non ne parlano e preferiscono discutere unicamente su cosa dice Grillo, su cosa pensa e cosa mangierà. Per loro il Movimento è rappresentato dalle battute di Grillo, dai suoi comizi e basta. Poveri pennivendoli! gli attivisti 5 stelle non hanno bisogno della tv ne tantomeno dei servi di partito che tengono in vita l'attuale classe politica, per comunicare. CI vediamo in parlamento. Sarà un piacere.

Gaspare M. Commentatore certificato 17.01.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
il mio non è un commento all'articolo precedente ma una segnalazione. Oggi, nel telegionale trasmesso da Antenna Sicilia alle ore 14.00, ho appreso che ci sono delle proposte per eliminare il traghettamento dei treni da Messina per Villa S. Giovanni e viceversa. Immaginiamo cosa accadrà! Persone, anche anziane, costrette a scendere dal treno a Messina, trasportare i bagagli sino all'imbarcadero,salire sul traghetto - sempre trasportando voluminosi e pesanti bagagli -scendere,quindi, dal traghetto recarsi alla stazione ferroviaria - continuando a trasportare i bagagli - e, infine, salire sul treno che dovrebbe portarli a destinazione. Cose da pazzi!!!
Beppe pensaci tu.
Antonino Mangano

Antonino Mangano 17.01.13 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Tutto bello tranne la vostra assurda crociata contro i termovalorizzatori. Buttare via la casta va bene, rimanere sepolti dalla rumenta, no.

claudio giusti 17.01.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Sindaci, Presidenti di Regione,eletti nei comuni e nelle regioni, deputati futuri ....del M5S.... avanti così...Riempiamiamo i tetti degli edifici pubblici di pannelli fotovoltaici....scuole, ospedali, edifici comunali e regionali ,ex discariche... caserme, ospedali, parcheggi con tetti fotovoltaici...

caterina c. Commentatore certificato 17.01.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

siete grandissimi!!!!!!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 17.01.13 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rigassificatore porto empedocle costo previsto 800 milioni di euro, diconsi 800!!!!! ma raddoppieranno in corso d'opera.
con questo costo, senza raddoppi, lo stato potrebbe regalare 80.000 pannelli fotovoltaici a famiglie e imprese.

lily war, roma Commentatore certificato 17.01.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo ai pannelli FOTOVOLTAICI solo sè installati nelle zone non coltivabili o su i tetti di edifici curando l'estetica dello stesso,la cosa vergognosa pero' seminare pannelli nei terreni agricoli produttivi come fatto sino ad ora in puglia. CHE Vergogna

pescatore pesca Commentatore certificato 17.01.13 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per grillolaqualunque

non pensi che forse sia meglio prendere per la collettività (o meglio per la scuola stessa) quei "miseri" 4000 eur anno piuttosto che, come hanno fatto sinora,farli rubare ai soliti noti per usi personalissimi loro ?

anonymus 17.01.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a tutti coloro che dicono che il fotovoltaico non e' economico. Non lo e' di certo, se confronti il suo rapporto efficienza/costo con altre fonti di energia "non" rinnovabile.
Il problema pero' e' cosa includi nel costo.
Per tutte le fonti non rinnovabili prova a considerare il "costo" globale che il loro utilizzo addossa alla collettivita':
1) Inquinamento, con tutto quello che ne consegue: malattie, percio' spese sanitarie (nel caso che le malattie siano curabili, eh?!?! tralasciamo i morti diretti ed indiretti a causa dell'inquinamento).
2) Manutenzione. Certo l'impianto fotovoltaico avra' bisogno di manutenzione, ma ne piu' ne meno di tutti gli altri impianti di produzione di energia tradizionali. A proposito, il nucleare "sembra" un'energia molto economica? Allora spiegatemi perche' la centrale di Caorso, che non produce piu' energia da almeno 20 anni, ha ancora del personale che ci lavora? Perche' la manutenzione di una centrale nucleare, e soprattutto le gestione delle sue scorie, dura millenni.
3) Scorie. Non mi risulta che le fonti di energia rinnovabile producano scorie. Per le altre invece?!? Come le eliminiamo queste? Ah si', in un inceneritore, cosi' ci ricaviamo altra energia!!!
4) Costi per disastri. Non per ripetermi, ma provate ad immaginare i costi che i disastri di Chernobyl e Fukushima hanno causato all'umanita' (per non parlare delle vite umane).
Ed infine, visto che alcuni dicono che col fotovoltaico si fa un piacere solo ai costruttori degli impianti, agli installatori, etc...
I petrolieri invece muoiono di fame, eh?!?!
Fatevene una ragione, tutti voi scettici sul fotovoltaico. Il futuro e' solo nelle fonti rinnovabili, e saremo costretti a farlo se non vorremo estinguerci in breve tempo.
Certo i sistemi attuali avranno bisogno di essere migliorati, e di molto, ma se non iniziamo ad usarli...
D'altra parte anche le automobili attuali hanno una tecnologia vecchia di 100 anni, che continua ad inquinare (anche se meno che in passato).

Gianluca 17.01.13 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Un solenne vaffanculo a Bersani e Vendola che in Puglia prendono i soldi da Riva per fargli produrre elettricità pagata 4 volte di più in bolletta con i gas della fonderia, come i Marcegaglia con i loro inceneritori di rifiuti in Puglia e le acciaierie (dipendenti dall'Ilva) in Lombardia.
Senza il CIP 6 questi dinosauri inquinatori e i politici a loro venduti sarebbero estinti.
E non parliamo di Berlusconi il cui nuovo contratto con gli italiani (rafforzamento dell'esecutivo a spese dell'inutile parlamento, legge bavaglio, legge sulle intercettazioni, riforma della giustizia con abrogazione finale di magistratura e carcere) sembra dettato dalla criminalità (specialmente dalla camorra, che deve avergli piazzato la Pascale come badante).

mario genovesi 17.01.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei puntare il dito sulla questione abitativa.
Invece di costruire e cementificare ad oltranza perché dicono che c'è bisogno di abitazioni, quando la popolazione italiana diminuisce ogni anno sempre di più, occorrerebbe fare una legge che regoli LA CASA quale bene di prima necessità, ad esempio chi ha più di 2 o 3 appartamenti dovrebbe pagare tasse altissime. Potenzialmente chiunque e quando dico chiunque mi riferisco a forze straniere anche fuori dall'europa, potrebbe acquistare migliaia di appartamenti ed imporre i prezzi di mercato (forse ciò già avviene) ed il mondo degli affitti. Non è possibile ad esempio possedere più di un certo numero minimo di appartamenti intestati ad una persona o ad una società e via dicendo. Altra cosa sarebbe quella di agevolare chi ad esempio affitta ad un equo canone (i nostri padri non erano coglioni se ad un certo punto in periodo di crisi avevano fatto l'equo canone), per cui... ci sarebbe molto da parlare e riflettere. L'importante e puntare il dito su alcuni argomenti che possono diventare, se già non sono, inquietanti! CI SONO MIGLIAIA DI APPARTAMENTI VUOTIIIIIIIIIIII

Gregorio Catricalà 17.01.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

KWp ≠ KW.

In Italia, in media, KW = 0,13 * KWp
Ma a Parma è più facile che ci sia un fattore 10.

Quindi i conti dell'articolo sono sbagliati di ALMENO 10 VOLTE.

Al Berto, Roma Commentatore certificato 17.01.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4'000 euro l'anno di risparmi in 25 anni... wow!

è così che intendete abbattere il debito pubblico italiano?

grillolaqualunque 17.01.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravissimi .. queste SI che sono notizie da "prima pagina".

Grazie Grazie per la serietà con la quale portate avanti quanto promettete.

Il M5S sono FATTI non parole !!!

Monica C. Commentatore certificato 17.01.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Queste sono grandi notizie i "pannelli solari sopra i tetti" Si lamentano tutti vediamo se sono capaci di appoggiare il Movimento.

raoul romano Commentatore certificato 17.01.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!!!

arturo 85 Commentatore certificato 17.01.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Rincari delle bollette della luce, aumenti a ogni pieno di benzina... Tutto dipende dal petrolio, il cui prezzo nell'ultimo anno è aumentato vertiginosamente. Come la bolletta energetica nazionale. Come le tensioni internazionali. Come le tonnellate di gas a effetto serra, anidride carbonica, smog, inquinamento. E si stanno esaurendo - con il ritmo odierno e con le riserve conosciute, c'è petrolio per altri 40 anni e gas naturale per 60.

..

dobbiamo lasciare questo ai nostri figli ?

un piaeta senza energia ?

io credo di no, dobbiamo progredire su fonti rinnovabili con impianti idroelettrici, solari e fotovoltaici, eolici ..
questo è il futuro !

Roberto B. Commentatore certificato 17.01.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento

sono convinto che sia solo un discorso di economie di scala. Pensate se ogni tetto d'Italia fosse dotato di pannello fotovoltaico. Il singolo pezzo andrebbe a costare talmente poco che ogni famiglia rientrerebbe dall'investimento nel giro di alcuni mesi. Questo succede per le produzioni di massa in ogni settore dall'automobile alle macchinette del caffè. Purtroppo gli interessi delle lobby energetiche sono talmente alti che distribuire la produzione di energia e renderlo finalmente un mercato libero a livello politico non paga.


C'E' la fusione nucleare fredda ,produce di più costa meno,non inquina,ed è italiana.HOT CAT ANDREA ROSSI.

massimiliano marzini, cecina (livorno) Commentatore certificato 17.01.13 13:16| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi. Buttate i soldi con 'ste cazzate.
D'altra parte tutti i montatori di pannellini d'Italia si sono fiondati nelle vostre liste... sapendo che trovavano terreno fertile (alla faccia dei conflitti d'interesse).

SERVE ENERGIA AFFIDABILE ECONOMICA se vogliamo poterci riscaldare d'inverno e non far scappare le nostre aziende all'estero.

NON CI SERVONO INUTILI E COSTOSISSIMI PANNELLINI.
http://www.sma.de/en/company/pv-electricity-produced-in-germany.html

Al Berto, Roma Commentatore certificato 17.01.13 13:11| 
 
  • Currently 1.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Sindaco con la S maiuscola perché te lo meriti.
Su tutti gli edifici dove possibile farlo, insomma, Signor Sindaco vada avanti così ed avrà riscontro dell'amicizia di tutti coloro che avranno benefici del suo giusto agire.
Sarebbe utile che questo evento meritevole fosse largamente condiviso.
Di nuovo le rinnovo la mia fiducia e la mia stima.
W il m5s.

Amelia Rosa Debernardi, Castiglione d'Adda (LO) Commentatore certificato 17.01.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che gli incentivi dovrebbero darli alle aziende italiane che producono i pannelli fv e quant'altro serve per fare un impianto civile, in modo che si abbata il prezzo dell'impianto, cosi facendo la gente sara' piu propensa a montarli perche ad installazione finita vedra' la bolletta dimezzata , cosi facendo non c'e bisogno che diano incentivi alla gente, voi direte dove si prendo i soldi. Per l'incentivo alle aziende, semplice se danno incentivi solo ad aziende italiane che producono e installano imp. Fv lo stato avra' un rientro di iva , tasse ed occupazione di lavoro. Forse non si riuscira' a coprire l'intera somma questo e da vedere, daltro canto penso che chi inquina deve pagare di piu.

Orazio f., Lonate pozzolo Commentatore certificato 17.01.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è per essere controcorrente, ma secondo me i dati si basano su considerazioni molto ottimistiche. Prima di tutto i 26000kwh annui saranno quasi impossibili da ottenere, saranno al più la metà. Nelle considerazioni che fanno gli installatori (che devono vendere il prodotto) vengono sempre trascurate le perdite dei pannelli, il degrado, le condizioni di pulizia dei pannelli, ecc.. Tra 20 anni i pannelli avranno la metà del rendimento (se va bene) di quello che hanno oggi e questo comporterà delle diminuzioni di funzionalità. Inoltre vanno tenuti in conto i costi annui di manutenzione, di riparazione, ecc. che di solito non vengono menzionati. Detto questo, il meccanismo con cui vengono erogati i fondi per il conto energia è piuttosto "strano": tali fondi vengono prelevati direttamente dalle tasche di tutti i cittadini (quindi anche quelli che non hanno un lavoro...) attraverso una maggiorazione in bolletta. In pratica quello che sembra un guadagno della scuola viene pagato direttamente dai cittadini attraverso una cosiddetta tassa di "scopo". Bisognerebbe eliminare il conto energia oppure riformarlo, altrimenti si finanziano solamente le imprese installatrici e produttrici ma non si producono risparmi per il cittadino. Poi ben venga il risparmio di CO2 ma quella si può avere anche limitando i consumi.

Paride Zavoli 17.01.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a me sto sindaco è sempre piaciuto !

Bravi ragazzi, questa è la direzione giusta, opere che servono ora e sopratutto per un futuro migliore ..

Roberto B. Commentatore certificato 17.01.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Il primo guadagno è nel risparmio di combustibili fossili, nel minore inquinamento, nel promuovere lavoro in un settore ecocompatibile, nel pensare al futuro.Il resto è un di più.Bravi ragazzi, continuate così.

alice kappa Commentatore certificato 17.01.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimi! M5S fa la differenza.

Flavio P., Brescia Commentatore certificato 17.01.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio fare polemica,ma penso che il guadagno sta nel fatto che noi italiani paghiamo una percentuale per questi sistemi solari nella bolletta della luce.Tolto questi il tutto diventa improduttivo.Vorrei sbagliarmi

salvatore musmeci 17.01.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori