Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il piccolo e medio imprenditore uomo dell'anno

  • 1219


time-grillo-2013-post.jpg

Un po' martire, un po' eroe, testardo, cocciuto, indipendente, orgoglioso. Qualche volta suicida. Talvolta in fuga oltreconfine, in Svizzera o in Carinzia, per salvare la sua azienda e i suoi dipendenti. In mezzo a operai e impiegati, come uno di loro. Il piccolo e medio imprenditore italiano è l'uomo dell'anno. Un San Sebastiano moderno trafitto dalle tasse più alte dell'Occidente, da Equitalia, da adempimenti burocratici kafkiani. In credito verso lo Stato che però pretende l'anticipo sui presunti profitti. Tassato anche in perdita con l'Irap. Schifato dalle banche. Mulo da soma che lavora per lo Stato fino ad agosto e solo nei mesi successivi per se e per la sua famiglia. Uno Stato vorace, allo stesso tempo post sovietico e ultra capitalista, che assorbe le sue energie come una sanguisuga. Questo tipo d'uomo che crede nel futuro in mezzo a una realtà che assomiglia a un incubo quotidiano, e lo fa con ostinazione incomprensibile quando gli altri hanno già gettato la spugna, vive solo nel nostro Paese. E' una specie in via di estinzione, sopportata da una sinistra da sempre aggrappata alle mammelle dei concessionari, degli appalti di Stato e delle cooperative,e tradita da una destra spesso corruttrice e mafiosa, amica e foraggiatrice dei grandi imprenditori con leggi e casse integrazioni ad hoc. Difficile che si arrenda e quando lo fa, con una corda al collo o con un colpo di pistola nel suo ufficio, non è un atto di resa, ma di protesta. Butta la sua vita in faccia a chi non ha mai lavorato, rischiato, scommesso sui propri sogni pagando le sue scelte sempre in prima persona. Senza aiuti e orgoglioso di non dover chiedere. E' un combattente che sembra votato al martirio, ma che combatte per tutti, anche per i suoi avversari. Senza di lui il Paese si spegnerà come una candela, senza il tessuto delle piccole e medie imprese ci rimarranno le banche senza depositi, i dipendenti pubblici senza stipendio e i pensionati senza pensione. Un deserto di cui ci sono già segnali ignorati dai parassiti della Nazione. Gente che non si è mai sporcata le mani in una fabbrica o ha passato le notti in bianco per far quadrare i conti. Il piccolo e medio imprenditore è il cuore che tiene in vita questo corpo devastato che si chiama Italia. Se dovesse stancarsi nessuno potrà biasimarlo. Chapeau!

Imprenditori Suicidi

Imprenditori Suicidi di Samanta di Persio (eBook)
Il collasso delle imprese italiane.
Storie di piccoli imprenditori, lavoratori, disoccupati o cassintegrati dell'Italia in crisi. Scopri il libro

Potrebbero interessarti questi post:

La morte delle PMI
Dalla parte delle piccole e medie imprese
Le PMI, il cuore del Paese

3 Gen 2013, 14:01 | Scrivi | Commenti (1219) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1219


Tags: 2013, banche, person of the year, piccolo imprenditore, pmi, San Sebastiano, tasse, uomo dell'anno

Commenti

 

amen! Non pottevate avere parole migliori verso i piccoli e medi imprenditori che, diciamocelo, sono coloro che mantengono a galla l'italia in questi anni!!

Come Fare Soldi Commentatore certificato 24.09.16 09:38| 
 |
Rispondi al commento

..

Eposmail ,. Commentatore certificato 08.01.14 23:39| 
 |
Rispondi al commento

...è poco meno da un anno che sono sul blog.
Ma un post come questo....non l'ho mai letto.
Un'opera d'arte.

*****

Eposmail ,. Commentatore certificato 08.01.14 23:36| 
 |
Rispondi al commento

quanta verita' in questo articolo, quanta passione e dedizione in noi piccoli e medi imprenditori, dei quali hai fatto un quadro meraviglioso. ma il suicidio no, no, no, e' un dovere verso le nostre fmiglie e chi ci vuole bene sapersi proteggere con intelligenza, per sopravvivere a noi stessi! grazie Beppe di darci la coscienza del nostro valore e la dignita' che ci spetta, finora siamo stati solo carne da macello!

claudio sperduti rampini, firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.01.14 18:01| 
 |
Rispondi al commento

RIFLETTERE E DOCUMENTARSI
Il giorno prima tutti contro il Presidente Napolitano e solidali con M5S/Grillo.
All'alba del giorno dopo,al CONTRARIO di quello che accade nel film "The Day After Tomorrow" tutti contro M5S/GRILLO&CASALEGGIO.

Questa è l'Italia,siete tutti uguali ;per non smentire un personaggio ben noto alla cronaca che,giorni orsono in pochi attimi ha tramutato la "Sfiducia" in Fiducia al comandante SCHETTINOLetta e la sua ciurma di ammutinati.

Dagli ultimi avvistamenti RADAR,il RELITTO Italia,con al timone il comandante "SCHETTINOLetta",intento a giocare alla playstation incitato da una avvenente ballerina TEDESCA,pare che sia fuori ROTTA. Nei prossimi giorni non si può escludere un'apertura di tutti i TG con una tragica notizia :

RELITTO ITALIA SCHIANTATOSI SULLE ALPI PER UN AZZARDATO "INCHINO" ALL'EUROPA ED AL SUO PRESIDENTE Angela Merkel.


Non esiste vento favorevole per un marinaio che non sa dove andare.

Quello italiano,ha addirittura smarrito la bussola. Quando ve ne accorgerete sarà troppo tardi.

Guardate cosa scrive il New York Times nel 2010 riguardo la città in cui vivo approposito di immigrazione clandestina.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-09-13/cinesi-prato-lavorano-giorno-135451.shtml

P.S.la situazione oggi è molto più grave.

Marco C. Commentatore certificato 11.10.13 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Siamo un Paese alla deriva

Purtroppo non c'è più nulla da fare. I nostri costi e le tasse sono troppo elevate, non siamo più competitivi, la crescita è finita, la disoccupazione sarà galoppante e non si potranno più pagare le pensioni e i costi dello stato. Sarà il caos.
L'Italia sta per affondare, si salvi chi può.

DINO D., Mestre Commentatore certificato 05.04.13 01:12| 
 |
Rispondi al commento

VOI GRILLINI SIETE SICURI CHE ALLE PROSSIME ELEZIONI NON VINCERA' BERLUSCONI?
I SONDAGGI LO DANNO PER VINCENTE PERTANTO QUAL'E' LA STRATEGIA PER GOVERNARE IL PAESE.
E' VIVACCHIARE CON IL 10% E FARE UNA TIEPIDA OPPOSIZIONE PER ALTRI 20 ANNI DI FINTA DEMOCRAZIA?
IO CON IL RISCHIO CHE RIVINCA BERLUSCONI IL VOTO NO LO DARO' COME ALLE ULTIME ELEZIONI AL M5S.
FATEMI CAPIRE QUAL'E' LA VOSTRA MOSSA TATTICA INSOMMA LA VOSTRA RIVOLUZIONE DOVE CAZZO E' PERCHE' NON LA VEDO.

Guro 03.04.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oramai siamo cotti e ricotti
non abbiamo speranze per il futuro
noi piccoli imprenditori chiuderemmo tutti
ci faranno ricominciare a produrre con salari uguali alla corea del nord e senza diritti
per esportare nei paesi emergenti (asia e america del sud)
non so le lo sapete .. ma diverse aziende cinesi fanno produrre i loro prodotti in corea del nord e in vietnam perchè in china l'operaio comincia a costare troppo
ma vi rendete conto
il lavoro che dovrebbe essere un diritto per la dignità umana viene annientato dalle multinazionali senza scrupoli.
Cominciamo tutti insieme a non comperare più i loro prodotti,
cominciamo a fare la spesa sotto casa e non all'ipermercato,
cominciamo a lasciare la macchina in garage
e a non far più guadagnare le sette sorelle
sono solo piccoli esempi ma da qualche parte
bisogna pure iniziare

vedrete che se tutti insieme agissimo in questo modo ; sarebbero costretti a correre al riparo
perchè questi signori delle multinazionali hanno un grande difetto nell'animo:
SONO AVIDI e non sopporterebbero mai di non riuscire ad arricchirsi ulteriormente


stefano c. Commentatore certificato 03.04.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Metto il video, dell'amianto bonificato illegalmente, contro la spettabile ditta Ala Fantini di Lucera (Foggia) perché per rubarmi €10.000 nella busta paga e combinato un casino con l’Agenzia delle Entrate è stata favorita inconsapevolmente dalla stupidità di un proprio dirigente, e ne ha approfittato. Per cui faccio in modo che non si concretizzi uno strampalato proverbio “la stupidità premia”, quindi cerco di rovesciare questa condizione e sperando che tenerli sotto pressione possa convincerli a restituirmi il malloppo ed a mettersi in regola con l'Agenzia delle Entrate anche per il ricalcolo irpef sui redditi veri da me spettanti, quindi un ristorno poiché errato a mio discapito…
Video e leggi tutto: http://www.montemesolaonline.it/Satira.htm

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 02.04.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Governo di tecnici.
Ma ..... da tecnico mi ritengo offeso. Ma quali tecnici? Economisti? Suvvia, sono personaggi che spiegano le cose dopo che sono successe, mai visto un economista fare business inventando e producendo? Ma per favore, questi non fanno economia reale, fanno solo speculazioni, lì si che sono bravi.
Ecco il tema, i tecnici sono quelli che lavorano nelle fabbriche, quelli che stanno sopra a delle WS a progettare, quelli che gestiscono le fasi successive la R&D.
Torniamoci al saper fare, quello che manca a tutti questi boiardi maneggioni che se restano a piedi non sanno nemmeno da che parte si apre il cofano. Poi parlo di costi, quelli che gestisco da una vita partendo dai Metodi e Tempi. Costo del venuto di un prodotto; la mano d'opera, falso allarme, raggiunge circa l'8%. Certo potrebbe diventare il 4% se lavorassimo come gli altri concorrenti esteri, ma sempre di poco si tratta. Il costo del venduto italiano ha un carico pauroso dovuto a:
Costi delle banche
Costi della struttura che si deve mantenere
Costi dell'energia
Costi della logistica
Costi della finta burocrazia, quella che tutte le volte che ti serve qualcosa ....... mai al primo colpo.
Potrei proseguire a lungo, ma credo di avere già dato l'idea.
Ora vengo alla accusa che ricevo dai "potenti": dobbiamo cambiare e fare innovazione. Dobbiamo accettare la sfida.
Ma cosa vuole dire? Mi alzo alla mattina per andare a vedere e mi faccio 1200 Km in auto combattendo con gli Autovelox e gli agguati della polizia a caccia si soldi (ma poi se non ti fermi non ti corrono dietro non hanno la benza) e non so se alla sera tornerò a casa ed in quanti pezzi. No io non accetto le sfide, io le subisco tutti i giorni che mi alzo dal letto e non posso ammalarmi.
E poi l'innovazione, ma se è una vita che la faccio, che faccio brevetti e cerco di produrre robe nuove, magari ci riesco anche, ma a che prezzo?
Andate nel canale tutti quanti, non sapete nemmeno cosa vuole dire lavorare e nona vere sabati e domenich

Gabriele D., despogabrio@gmail.com Commentatore certificato 29.03.13 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abbiamo capito che la grande finanza vuole spazzare via il piccolo imprenditore
per far questo le banche hanno chiuso i rubinetti
I falsi padri della Patria hanno burocratizzato fino a soffocare il piccolo imprenditore
La tassazione ha dell'inverosimile

TUTTE COSE CHE CONOSCIAMO
.........E ALLORA???????? PROPOSTE NON CHIACCHIERE

Anna Rossi 22.03.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

ok! SIAMO TUTTI D'ACCORDO PER L'ELOGIO ALLO SPIRITO IMPRENDITORIALE.
che si fa allora?
Dopo aver costretto LA CASTA a smettere di bivaccare possiamo parlare di economia e di PMI concretamente??????????????????

Anna Rossi 22.03.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Tanti anni fa mi trovavo a Roma, vicino alla Stazione Termini. Andavo piuttosto di fretta perché dovevo avevo un treno da prendere, eppure qualcosa mi bloccò. Incontrai gli occhi di un tizio che si era appena alzato da terra dove probabilmente aveva trascorso la notte. Ricordo poche cose di lui, la giacca che aveva perso i colori, un cappello tra le mani, la barba e quegli occhi verdi senza luce. Non era sempre stato un barbone, perché non assomigliava a nessuno dei soliti barboni che incontravo anche se vestiva come loro. C'era ancora fierezza in lui, la fronte alta e intelligente, le mani bianche con le dita sottili. Ma quello sguardo... era come se guardasse un pozzo senza fondo, come se non ci fosse altro per lui ormai che la notte, la solitudine, l'oblìo. L'immagine di quell'uomo ce l'ho ancora nella testa e non perché era povero, ne ho incontrati davvero tanti di poveretti, ma perché era depresso e deluso così tanto che non c'era più vita in lui. E ho paura adesso di incontrare altre persone con lo stesso sguardo perso in un vuoto senza fine dove non c'è posto per la speranza.
Beppe e chiunque abbia il potere di fare qualcosa, lo faccia. Restituisca dignità a queste persone, gli restituisca una vita possibile.

Angela ., Ladispoli Commentatore certificato 22.03.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi siamo una razza in via di estinzione , noi non abbiamo bisogno di aiuto ,noi soffriamo in silenzio e ci preoccupiamo per i nostri dipendenti ,io chiuderò tra 6 mesi e a casa ci andranno ben 12 famiglie che non hanno colpa ,io mi sento in colpa per non essere riuscito a mantenere a queste persone il posto di lavoro .dopo 30 anni di attività apro le mani e non trovo più nulla, nemmeno la forza di piangere.

Ci avete tolto il lavoro ,ci avete tolto il guadagno, avete voluto tutto e di più persino su guadagni e utili o iva che si deve ancora creare vedi gli anticipi tasse,ora non vi basta siccome la borsa è sempre più vuota ora ci prendete anche la dignità .Fate schifo ad andare in tv e dire che voi volete fare voi volete fare che bisogna fare in fretta , ma non sapete nemmeno voi cosa fare e questo è male per il Paese .
IL movimento uscito dal presidente ancora una volta si è assunto le sue responsabilità .
Il M5S ha vinto le elezioni!!!!!! i PD ha vinto le elezioni i PDL ha vinto le elezioni ,tutti hanno vinto, tutti hanno la medicina per far guarire il paziente ,ma nel frattempo il paziente è morto .

Ragazzi del Movimento vi auguro ogni bene ,state attenti agli squali bianchi e alle orche assassine.

Alessandro Pesenti 22.03.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Che dire ?? anche io sono uno di quelli..fortunatamente ancora in piedi..
molte delle aziende con cui lavoro pagano a conti fatti con ritardi di 180 210 giorni ..riesco a pagare i dipendenti..li pago perche' per me sono come dei figli..da sei mesi io e il mio socio non percepiamo il compenso perche' come potremmo
tenerci i soldi e non darli agli operai ?? certo siamo noi quelli che la becera sinistra ha sempre detto E TACCIATO COME evasori..e che eravamo la cancrena dell'italia ..non hanno capito che chi evade lo fa per necessità per un tozzo di pane ..non lo hanno capito e continuano a non capire .......
le ultime di questa settimana ..la banca mi fa la morale declassando il rating aziendale pur non avendo debiti ..riuscendo a far fronte a tutte le spese riuscendo a pagare tutti i creditori con i risparmi ..mi declassa dicendomi che siccome le aziende grandi non pagano la mi azienda questa diventa a rischio per fattori esterni e mi assegna una classe rating CC appena sopra il fallimento questo meccanismo fa in modo che la banca ..proponga la revisione del salvo buon fine e fido portando i tassi dal 6.70 al 10.30 di colpo mi aumentano le spese dell'esponeza del 4% PRENDERE O LASCIARE ..CARO BEPPE E' 40 CHE MI ALZO ALLE 6 E LAVORO COME UN MULO ..ma l'umiliazione di un banchiere che si siede al mio tavolo ----con la cravatta e mi dice che non sono piu' affidabile ..questa e' una grande ferita CHE NON ACCETTO DA COSTORO ..
Caro Beppe ----tutta la mia famiglia ..anche i miei bimbi piccoli a cui spiego cosa sta' accadendo ..a pranzo parliamo di questo ..non accadeva da anni..questa nel bene e nel male è una nuova primavera siamo tutti con te..siamo uniti ..ce la faremo .....CHI NON HA CAPITO E' PERCHE FA PARTE DI QUESTO SISTEMA CHE PORTERA' ALLA ROVINA SE STESSO ... TI STIMO NON MOLLARE BARRA DIRITTA ....IO TERRO' APERTA LA MIA AZIENDA DOVESSI ANCHE MORIRE

Sergio Pilotelli 22.03.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è il vero punto. Il primo in assoluto.L'italia è stato reso ambiente acido per le imprese.stanno moerndo anche quelle sane.100 anni per costruire un parco azienale di prestigio internazionale sta bruciando da un anno a questa parte. Il miacolissimo economico irripetibile in fumo (nonostante guerra persa,e mancanza di risorse).URGENTISSIMO nonc'è scusa che tenga pdl e in parte Grillo (se leggesse davvero i sondaggi e leggesse davvero programma pdl). Urge alleanza con pdl. Pd è focalizzato su lavoro e non capisce che dipende (a parte Rifkin &c.)da aziende. Il pd e Monti è fissato con punitiva azione contro evasione evasione(legittima)manifestata con blocco liquidità(tracciabilità con fuga di capèitali,punire consumi che ....svaniscono in italia per andare altrove,ulteriori faraginose regole e adempoimenti, burocrazia costosa e devastante,tasse insostenibili).Grillo pensa davanti a questo a ottenere il 100% a fare richieste in modo da farsi dire di no(non siamo stupidi). Nessun contraddittorio (sanno la poesia a memoria da ripetere). Nessuna umiltà. Neanche valorizzare il metodo sicilia in cui indubbiamente la presenza m5s ha migliorato l'ambiente parlamentare. Potrebbe fare lo stesso con il pdl,il quale ha,oltre enorme esperienza,un programma quasi uguale(sembra assurdo ma è così).Mi spiace non faccio politica di parte, ma sono terrorizzato da quello che sta succedendo.Neppure Grillo capisce che se prediamo queste risorse non è assolutamente detto che potremo mai ricostituirle.Umiltà,resonsabiulità,buon senso subito. SIAMO DAVANTI A UNA CATASTROFE EPOCALE PER IL NOSTRO PAESE.L'azienda è la prima risorsa non il primo nemico come una cieca,vetusta, e arrogante cultura di sinistra ancora crede e alimenta. Nonstate fermi se daccordo fate un casino su questo. E'GIà TROPPO TARDI.

Mario A 22.03.13 08:00| 
 |
Rispondi al commento

l'articolo è l'esatta fotografia di quello che sto vivendo da imprenditore.
Io devo aggiungere che una GROSSA azienda in grosse difficoltà mi deve dei soldi . Però la grande azienda non fallisce per via della legge marzano..... ma dare i soldi ai piccoli creditori come me non se ne parla.
la brutta sensazione che si ha da imprenditore oggi è quella di essere visti , anche in famiglia , come quei malati di gioco d'azzardo che ogni giorno rimettono dei soldi aspettando che qualcosa succeda!

antonio f., Omegna Commentatore certificato 22.03.13 07:07| 
 |
Rispondi al commento

Se potessi raccontare la mia vita in quattro righe sarebbe riduttivo,ho vissuto 48 anni di lavoro,ne ho viste di tutte,vivere una vita dedicata agli altri è quella di un imprenditore,incomprensioni e a volte sconfitte,c'è sempre qualcuno che si vuole appigliare a te,dove c'è guadagno,te li senti tutti appesi anche se le tue forze si stanno esaurendo,devi far fronte a tutti e a tutti devi dare anche da chi ricevi.

CARMELO AMATA 21.03.13 22:01| 
 |
Rispondi al commento

un piccolo imprenditore come me si rispecchia in queste parole....

paolo f., Almenno san bartolomeo Commentatore certificato 21.03.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi. Sono un imprenditore di 44 anni e faccio questo mestiere da quando ne ho compiuti 19. Ho 12 dipendenti che prendono lo stipendio tutti i mesi, senza mai un giorno di ritardo. La mia azienda ha 40 anni di vita, fu fondata da mio padre ed ora è nelle mie mani, da ormai 20 anni. Tutto quello che possiedo è investito qui dentro. Non cresciamo, non possiamo investire nel futuro più lontano di un mese e le risorse che abbiamo, quindi idee nuove, studio, strategie, tecnologia e denaro, bastano appena per non chiudere. Fortunatamente non abbiamo debiti con le banche, pertanto riusciamo a sopravvivere. Sopravvivere ripeto. Lavoro almeno 12 ore al giorno e questo è l'unico lavoro che sono capace di fare. Molte volte ho pensato di chiudere, ho ritenuto che non valesse la pena trascurare la famiglia per l'azienda. Molte volte ho pensato di spostare tutto in Svizzera o altrove. La mia azienda ha un socio di maggioranza: lo Stato italiano. Ma di solito i soci contribuiscono alla crescita. Lo Stato invece divora tempo, soldi, risorse, voglia. Il mio non è un lamento, per carità, gli imprenditori non sono capaci di questo. Quello che mi fa incazzare però è che ho due figli, che tra poco potranno lavorare con me, se vorranno, ma ci sarà posto in azienda tra 10 anni? Ci sarà posto per qualcuna delle centinaia di persone valide che ci inviano i propri curricula, giornalmente? Spero di sì. Per intanto, tiro la carretta e faccio il mio dovere, com'è scricco nel primo articolo della Costituzione Italiana.

Alex Giambellino, Milano Commentatore certificato 21.03.13 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono un micro imprenditore artigiano con 4 dipendenti. 6 mesi fa per salvare la mia azienda dovevo passare da una produzione manuale ad una CAD CAM, dato che oggi stanno prendendo piede nel mio settore aziende straniere che usano queste tecnologie. La mia azienda e' sana e la banca mi avrebbe prestato gli 80.000 euro necessari per l'investimento che oltre che migliorare la vita ai miei dipendenti, mi avrebbe portato ad assumere altro personale. Il commercialista mi dice: STOP! La legge dice che se in un anno non riesco ad aumentare il fatturato del 100,7 % rispetto all'investimento rischio un controllo del l'agenzia delle entrate. Sperando che il commercialista si sbagli chiamo l'agenzia delle entrate per chiarimenti. Spiego che essendo un artigiano con nessuna conoscenza CAD CAM avrei bisogno di un po' di tempo per preparare me ed i miei dipendenti prima di lanciarmi sul mercato ed avrei bisogno di più di un anno per recuperare la spesa. L'interlocutore dell' Agenzia delle Entrate gentilmente e con una risata sarcastica, non nei miei confronti, mi comunica che purtroppo c'è' di più: in caso di non raggiungimento del fatturato relativo alla spesa per l'acquisto di nuove attrezzature, se intendessi giustificate la cosa scrivendo sul l'apposito spazio degli studi di settore finirei nella BLACK LIST dell'agenzia. Dopo aver valutato se chiudere l'azienda, lasciando senza lavoro 3 dipendenti, due dei quali padri di famiglia o rischiare il mio futuro come "IMPRENDITORE DA BLACK LIST" ho scelto per la seconda opzione. Ho potuto assumere un altro dipendente ed ora per Premio attendo la verifica da parte del fisco sapendo che non escono mai da un azienda senza averla bastonata, grazie ai premi che prendono per le multe spesso ingiustificata. NON CHIEDIAMO AIUTI MA LA POSSIIBILITA' DI LAVORARE E DARE LAVORO SENZA SENTIRCI DEI MALFATTORI

Daniele Specchi 21.03.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Ho 23 anni e gestisco una piccola gastronomia di pesce a Riccione. intanto grazie di queste bellissime parole mi fanno sentire compreso e meno rifiuto. sono le parole che mi dico ogni giorno anche io. Sono stufo. finita la scuola ho lavorato qualche anno e poi ho aperto con mio padre questo locale. oggi e un anno che siam aperti e in estate abbiamo guadagnato bene anche se in inverno praticamente niente. la banca e lo stato e inutile dire che ci ha rubato ogni soldo prima ancora di poter gioire di ciò che abbiamo spero a capodanno che si e invece trasformata in una festa di lacrime decorate con il pensiero di che brutto anno stava x cominciare. lavoriamo solo x pagare bollette salate salate e x di più ci hanno ingannato con alcune bollette e volevamo mettere in causa l'el cosa che però in questo paese e impossibile perché tali potenti possono farci quello che vogliono edato che non stiamo x niente bene a soldi. mio padre e disperato e crolla spesso. mia madre piange tutti i giorni perché mancano i soldi per i due affitti locale e casa e perché ormai ci mandano via. io non so più se sto facendo la cosa giusta dato che sembra tutto senza senso e conviene lavorare come dipendente almeno a fine mese i soldi si vedono. sono stufo. non mi fanno lavorare e non mi fanno chiudere. mi hanno messo in gabbia e non so se vedrò mai più la luce della felicità e la soddisfazione di ciò che faccio nella vita. non ce la faccio più di minaccie di fornitori e delle banche che vogliono i soldi ogni tre mesi x cosa non si sa come anche la cna con cui siam in contratto. GRILLO LO SO CHE NON POSSO CHIEDERTI MIRACOLI MA TI PREGO. FAI QUALCOSA. NON CE LA FACCIAMO PIÙ. SALVA TUTTI QUELLI MESSI COME ME. TI PREGO SALVACI! :-( :-( :-( con una lacrima ti saluto e saluto tutti i miei amici qui che sono nella mia stessa situazione. ABBIATE FIDUCIA IN GRILLO. NON ARRENDETEVI

Michael lepore 21.03.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento

NOI DELLA PMI LE TASSE A CHI DOBBIAMO PAGARLE ALLE BANCHE,STATO,COMUNE E A TUTTI I CAZZI CHE VE SE FREGANO, BASTA VOGLIAMO CHIAREZZA SIAMO GOVERNATI DA GENTAGLIA CHE DAVANTI AI BROGLI EVIDENTI HANNO CHIUSO SEMPRE GLI OCCHI,MORTIFICANDO E UMILIANDO E STROZZANDO LE PMI DAVANTI L'ISTITUTI DI CREDITO FACENDO PASSARE NOI I COLPEVOLI. BASTA GRILLO VAI AVANTI LA MIA PMI E' CON TE NON MOLLARE L'ITALIA HA UN GRAN BISOGNO DI ONESTA' E GIUSTIZIA NON POSSIAMO PIU' VIVERE ANCORA OGGI DI PROSOPOPEE E INCIUCI BASTAAAAAAAAA

pescatore pesca Commentatore certificato 21.03.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono un piccolo imprenditore con sette dipendenti.
Ogni giorno mi alzo e mi chiedo oggi lo Stato cosa mi chiederà.
Riuscirò a pagare?
Quali sorprese mi attendono?
Siamo l'unico paese al mondo dove il vero nemico non è la concorrenza, ma lo Stato.
Incontro un conoscente che mi parla dell'agenzia delle entrate.
Mi dice che hanno un budget.
Avete capito bene : Hanno un budget !
Perciò per la loro sopravvivenza si scateneranno con il fioraio , il negozio di abbigliamento,il macellaio e la piccola impresa, per salvare il proprio ufficio, trovando solo cavilli su degli spiccioli in aziende familiari già al limite della sopravvivenza.
Sarà come la violenza dentro un carcere o un campo di prigionia dove non sa niente nessuno e ci saranno dei morti o dei feriti gravi : le nostre piccole attività.
Dai Beppe, fai presto!!

Giovanni Delfante 21.03.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Orgogliosi a testa alta, il nostro pernsiero va solamente a te il piu' GRANDE cittadino ITALIANO, Grazie GRILLO.

Giovanni cococcia, cgdesigner@tiscali.it Commentatore certificato 21.03.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

M5S SIETE PER CASO DEI FASCISTI ? SPERO IN UNA RISPOSTA
DAL BLOG... PERCHE ' VE LA PRENDETE SOLO CON IL PD?

francesco GROSSO, livorno Commentatore certificato 14.01.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, sono un micro imprenditore di fatto già collassato, innanzitutto ti ringrazio per la nomina a uomo dell'anno mi ha fatto sentire un pò meno escremento, volevo solo raccontare un piccolo aneddoto che rispecchia la quotidianità derivante dal menefreghismo ipocrita e idiota, di quanti si dicono "Governanti", dopo circa sei mesi di incassi prossimi allo zero, ricevo i primi di Novembre una piccola somma da un paio di clienti a titolo di anticipo, dopo aver pagato le pendenze accumulate nei mesi suddetti, la cifra restante e la seguente 333,48 Euro, stranamente il bancomat non mi permette di prevelare nonstante il saldo in attivo! Settimana scorsa finalmente compare l'opzione prelievo, con mia sorpresa (si fà per dire) il massimo prelevabile è sceso a 101,48 Euro, entro in banca e chiedo al vicedirettore cosa è successo, conrolla e mi dice che anno prelevato dal "MIO" conto 232,00 euro di interessi e competenze "trimestrali"!!! Chiedo esattamente a fronte di Quali interssi non avendo mai sconfinato (non potendo) ma soprattutto non avendo altro che un bancomat non abilitato fuori piazza e una carta di credito "ricaricabile"??? dopo lungo ed accurato controllo previo terminale la risposta di questo "Figlio di Monti" e stata la seguente: Francamente... non saprei!!! Ho semplicemente chiesto di rivedere i soldi sul conto entro la mattinata successiva dato che non c'èra giusta causa! Per risposta tutta risposta l'Idiota mi passa il tabulato e mi chiede di controllare con calma a casa.. e di fargli sapere qualcosa! Ma cosè??? ma chi permette queste cose? Esiste un ente o qualcosa a cui segnalare l'eccesso di zelo di talune banche?? oppure devo fare come il vecchio contadino che li aspettava fuori col forcone? Buon Anno a tutti

Raf 08.01.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

piccolo imprenditore insieme al fratello.Nonostante il fatturato in crescita e pochi problemi di incasso mi vedo costretto a pensare alla chiusura della ns azienda in attivo.Siamo soffocati da tasse,impedimenti burocratici,spese di ogni genere,imposte locali che continuano a salire.Alla fine mi devo sbattere come un caimano x poter mantenere quello cho ho,pagare i miei fornitori.Ha senso???alla fine rischio tutto ,essendo una snc,x pagare stato-fornitore-comune.Mi sà che mi metto a spese dello stato e risparmio in sacco di soldi in asilo ecc ecc........

massimo las 08.01.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe GRILLE, SPM,

Caro Beppe, dai uno sguardo da vicino a quest'uomo ed alle sue proposte.
Si tratta di una cosa che, se non è una bufala, è uno strumento di trasformazione straordinaria: una grande rivoluzione tecnologico-scientifica in grado di emendare l'umanità e il pianeta dalla dipendenza e dal bisogno.
Se è una bufala, si tratta di metterlo in condizione di non nuocere ad un'umanità che ha bisogno di verità.
L’atteggiamento che ritengo più utile, in casi come questo, è quello della sospensione del giudizio nutrita da autentica curiosità intellettuale e non viziata da pregiudizi di sorta. Non acritica e fideistica accettazione, né rifiuto pregiudiziale, dunque: i percorsi interni ai contesti della scoperta hanno bisogno di coraggio, della forza necessaria a resistere alle sfide dei saperi consolidati e della necessaria “simpatia”, fiducia e umana solidarietà utile ad affrontare le resistenze dei poteri ad essi connessi.
Resta, tuttavia, fermo il fatto che, per aspettarsi il riconoscimento di veridicità, le ipotesi formulate e le dichiarazioni qui attestate devono attraversare le prove della verifica sperimentale secondo protocolli rigorosi e controllati autorevolmente.
Keshe ha il dovere morale e intellettuale di dimostrare con prove concrete e inoppugnabili quel che i suoi modelli teorici e le sue “macchine” riescono a fare.
Noi quello di ascoltarlo fino in fondo, senza pregiudizi, fino ad eventuale prova contraria
http://news.cloudhak.it/la-tecnologica-della-keshe-foundation-potrebbe-cambiare-il-mondo-ma-gli-usa-ne-vietano-la-diffusione/

A presto.

Erminio Biandolino

ERMINIO B., taranto Commentatore certificato 08.01.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Per Beppe GRILLO SPM,

Caro Beppe, dai uno sguardo da vicino a quest'uomo ed alle sue proposte.
Si tratta di una cosa che, se non è una bufala, è uno strumento di trasformazione straordinaria: una grande rivoluzione tecnologico-scientifica in grado di emendare l'umanità e il pianeta dalla dipendenza e dal bisogno.
Se è una bufala, si tratta di metterlo in condizione di non nuocere ad un'umanità che ha bisogno di verità.
L’atteggiamento che ritengo più utile, in casi come questo, è quello della sospensione del giudizio nutrita da autentica curiosità intellettuale e non viziata da pregiudizi di sorta. Non acritica e fideistica accettazione, né rifiuto pregiudiziale, dunque: i percorsi interni ai contesti della scoperta hanno bisogno di coraggio, della forza necessaria a resistere alle sfide dei saperi consolidati e della necessaria “simpatia”, fiducia e umana solidarietà utile ad affrontare le resistenze dei poteri ad essi connessi.
Resta, tuttavia, fermo il fatto che, per aspettarsi il riconoscimento di veridicità, le ipotesi formulate e le dichiarazioni qui attestate devono attraversare le prove della verifica sperimentale secondo protocolli rigorosi e controllati autorevolmente.
Keshe ha il dovere morale e intellettuale di dimostrare con prove concrete e inoppugnabili quel che i suoi modelli teorici e le sue “macchine” riescono a fare.
Noi quello di ascoltarlo fino in fondo, senza pregiudizi, fino ad eventuale prova contraria
http://news.cloudhak.it/la-tecnologica-della-keshe-foundation-potrebbe-cambiare-il-mondo-ma-gli-usa-ne-vietano-la-diffusione/

A presto.

Erminio Biandolino

ERMINIO B., taranto Commentatore certificato 08.01.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
rubo le parole di don Giuseppe Dossetti che, durante i lavori dell' Assemblea Costituente, avrebbe voluto inserire nell' art.50 un comma:
QUANDO I PUBBLICI POTERI VIOLINO LE LIBERTA' FONDAMENTALI E I DIRITTI GARANTITI DALLA COSTITUZIONE , LA RESISTENZA ALL' OPPRESSIONE E' DIRITTO E DOVERE DEL CITTADINO. Naturalmente non e' stato preso in considerazione.
Siamo in tanti, se solo capissimo quanto è grande la nostra forza, tutti assieme uniti potremmo cambiare le cose, ma siamo così insensati da non rivolgere lo sguardo oltre il nostro orticello.
Lo dico da piccolo imprenditore artigiano in difficoltà, oberato dalle tasse che pagano solo le persone oneste e coloro che non hanno scampo come dipendenti e pensionati.L'aumento di tasse non colpisce chi non le paga per il semplice motivo che anche se aumentano non le pagherà ugualmente, colpisce solo il tessuto sano della nazione che si sta logorando in modo irreversibile.
L'Italia è una democrazia fondata sul lavoro ?!?
porca p-----a

gabriele f. Commentatore certificato 08.01.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Non ricevo più da giorni il blog sulle mia meil sem@lseminatore.it. Perchè?

Remo Pizzardi, Milano Commentatore certificato 08.01.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

un paio di proposte: visto che vi sono politici che continuano da anni a ripresentarsi alle elezioni, farei una proposta interessante: se proprio ci tenete a occupare la poltrona dopo la seconda legislatura se sarete rieletti lo farete a stipendio zero (così vediamo se tengono di più a fare 'Il Politico' o 'La Politica').
Poi proporrei come stipendio per i politici, uno stipendio variabile in funzione di quello medio dei lavoratori Italiani mi starebbe bene anche il doppio 1300*2=2600 E, direi più che dignitoso. Più vivono meglio gli Italiani più guadagnano loro e non le cifre spropositate di adesso.

Un saluto Orlando

Stai sul cazzo a tutti i politici, a me stanno sul cazzo tutti i politici quindi:
ti voto a scatola chiusa

ORLANDO CAPASSO 08.01.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Grillo,

vorrei segnalarti che sul sito di repubblica campeggia in prima pagina un "notizione" secondo il quale l'elica dellaereo su cui era missoni avrebbe avuto un problema.

http://video.repubblica.it/dossier/il-mistero-delle-los-roques/missoni-le-immagini-del-decollo-problemi-all-elica/115551/113955

Dalla rete, compreso il sottoscritto (i miei commenti sono in fase di approvazione ancora), li stanno massacrando, visto che si tratta di un comunissimo effetto ottico che si verifica praticamente sempre quando il frame rate della telecamera è sincronizzato con la velocità di rotazione dell'elica. Infatti si vede l'elica rallentare, per poi fermarsi (quando frame rate telecamera = velocità angolare dell'elica, più o meno, non è esattamente così); se il vidio continuasse si vedrebbe l'elica invertire il moto.

Hai proprio ragione tu Beppe, la rete non perdona chi scrive corbellerie del genere.

Ciao, buon lavoro

Raffele Roscioli 08.01.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, dal 2007 mando avanti una battaglia contro una maledetta banca , a fronte dell' inizio della mia attività 2005 chiesi un prestito e l' anticipo delle fatture , allo scoppiare della crisi alla fine del 2008 la banca cominciò letteralmente ha mettermi i bastoni tra le ruote, nel 2009 mi impose il rientro immediato di tutti gli affidamenti obbligando ad ipotecare beni delle persone che avevano prestato garanzia e imponendomi un mutuo ipotecario di 210 mila euro debito iniziale di 55 mila euro, questa cosa ha impedito l'espansione della mia attività impedendomi di poter investire sulla attività per poter pagare la rata del mutuo, obbligando me e i miei soci ad impegnarsi per 30 anni al pagamento di un mutuo ingiusto,oggi facendo il calcolo sull' usura bancaria scopro che questi signori hanno superato la soglia dell'usura,seguendo i calcoli di banca d'italia per un trimestre seguendo il calcolo generale l'usura è stata superata per diversi trimestri, in questi anni ho sempre cercato di mandare avanti la mia aziendina in modo onesto per pagare il dovuto mi sono privata di stipendi e sono tornata a vivere con mio padre, oggi dovrei affrontare una causa nei confronti della banca usuraia ma non posso permettermi i costi,soprattutto ho paura di compromettere il lavoro di anni e di perdere quel poco che mi è rimasto. Dal 2007 ad oggi questa storia mi ha causato non solo disagio economico ma anche malessere fisico e mentale,ho rinunciato a tutto, ma la cosa più importante per me era quella di crearmi una famiglia e mi è stata negata come donna imprenditrice mi sento offesa,mi è stata tolta la dignità e ad oggi non avrò neppure quanto mi spetta economicamente in quanto per affrontare questa battaglia occorrono somme elevate che non posso permettermi,dovrò accontentarmi di un accordo bonario e credo che la somma sarà ridicola,rispetto al danno morale ed economico che la banca mi ha creato!La mia unica speranza il cambiamento che prometti, forza beppe!

Giada Aromi 08.01.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

ricordando il vecchio film di sordi e manfredi : "riusciranno i nostri eroi ecc. " , quando manfredi considerato un santone riuscì a far piovere su una terra arsa , si apprestava a partire dall'africa e tutti gli indigeni in coro intonarono " PEPPI NON CE LASCIA " , COSì FACCIAMO NOI CON IL bEPPE IL QUALE ULTIMAMENTE HA ESPRESSO L'INTENZIONE DI TORNARE ALLO SPETTACOLO. aLMENO ASPETTI IL DOPO ELEZIONI PERChe MATEMATICAMENTE CERTO CHE, ANCHE ESSENDO IL TERZO PARTITO CON UN MINImo di voti porterà in parlamento 100 deputati e 50 senatori. ergo : sarà l'ago della bilancia , perlomeno in senato. auguri. carlo

carlo mancuso 08.01.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento

HO LETTO L'AGENDA GRILLO E CONDIVIDO IN PIENO LE VARIE PROPOSTE.PER ME BISOGNA AGGIUNGERE DELLE COSE MOLTO IMPORTANTI CHE AIUTEREBBERO A RISANARE IL DEBITO PUBBLICO, E CIOE' RIDUZIONE DEI PARLAMENTARI, LE AUTO BLU (SIAMO AL PRIMO POSTO NEL MONDO UNA VERGOGNA),UN TETTO MASSIMO STIPENDI PARLAMENTARI, DAI 3000 - 5OOO EURO IN BASE ALLA RESPONSABILITA' E MERITI,ABOLIZIONI SENATORI A VITA, ABOLIZIONE DELLE PENSIONI D'ORO E BABY,CI SONO MANAGER E VECCHI POLITICI CHE PRENDONO UN SACCO DI SOLDI E SONO RIDOTTI IN UNO STATO VEGETATIVO, MENTRE UN COMUNE MORTALE PER PRENDERE LA PENSIONE DEVE LAVORARE TUTTA UNA VITA E PER COSA ....CONSIGLIO VIVAMENTE DI LEGGERE DUE LIBRI VERAMENTE INTERESSANTI,CHE FANNO CAPIRE GLI SPRECHI DI COLORO CHE CI GOVERNANO "SPUDORATI" E "SANGUISUGHE" DI MARIO GIORDANO, DIRETTORE DI TG COM 24.

DAVIDE ZANETTO 08.01.13 00:41| 
 |
Rispondi al commento

sono amministratore delegato di una media impresa ( 100 dipendenti ) del commercio genovese e condivido al 100% quanto riportato sul blog. Ricordo che sono considerate "medie" le imprese che hanno da 50 a 300 dipendenti, che quindi rappresentano un'ossatura decisiva per ogni paese. L'irap peraltro introdotta da un governo di centro sinistra ( visco e prodi, complimenti ! ) e ovviamente mantenuta nonostante le ridicole promesse dai governi berlusconi, è una porcheria per altri 3 motivi, oltre a quello di tassare anche le perdite. 1) tassa di più le imprese che non attuano il labour saving, ossia tassa le imprese che hanno più dipendenti; è un'imposta in spregio ai principi della nostra costituzione; 2) è addirittura indetraibile dall' ires ( imposte sul reddito ), per cui se un'azienda ( con alto costo del lavoro) con fatica registrasse un moderato utile, a causa di questa schifosa indetraibilità incredibilmente andrebbe in perdita! faccio notare che questa porcheria dell'indetraibilità riguarda anche i costi per gli interessi passivi e per l'imu. come a dire che lo stato bastona chi investe nei muri della propria azienda, chi assume dipendenti e chi paga tasse e fornitori ricorrendo ai prestiti bancari! 3) rappresenta un clamoroso regalo alle multinazionali, che, avendo all'estero buona parte del costo del lavoro e la quasi totalità degli oneri finanziari, si trovano con una base imponibile spesso più che dimezzata... in cambio di niente! almeno si cambiasse il criterio con cui si definisce la base di calcolo, in modo da colpire di più le multinazionali!

con l'apertura indiscriminata delle frontiere e con l'anarchia della finanza internazionale, oggi le medie imprese sono diventate deboli. Grazie ai nostri ultimi 3 governi stanno rischiando di scomparire. non c'è più molto tempo. dal crac finanziario Lehman Brothers del settembre 2008 e dalle ripetute crisi finanziarie nazionali e internazionali, le medie imprese stanno bruciando tutte le riserve.

Enrico GB 08.01.13 00:09| 
 |
Rispondi al commento

ho inviato un commento 2 ore fà, ma non appare! perche?

giorgio l., napoli Commentatore certificato 07.01.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO TORNA A BORDO CAZZO...
GRILLO TORNA A COMBATTERE. ALTRIMENTI TUTTO SARA' STATO INUTILE. CI DOVREMO SORBIRE ANCORA TREMONTI, MONTI E BERLU... SALVERANNO LE BANCHE E DISTRUGGERANNO LE PICCOLE MEDIE IMPRESE IN NOME DELL' EUROPA.
SE PERDIAMO QUESTA OCCASIONE CON TE DI RIBALTARE UN SISTEMA POLITICO FATTO DI DISONESTI, CORROTTI E POLITCANTI NON NE AVREMO PIU' UN'ALTRA. TU PUOI VINCERE DOVE LA LEGA HA FALLITO. MA DEVI TORNARE A BORDO CAZZO. DEVI FARTI SENTIRE. SE NON VUOI ANDARE IN TV PERSONALMENTE ALMENO TELEFONA QUANDO SENTI LE CAZZATE DI MONTI O TREMONTI O BERLUSCONI. NON DELUDERE TANTI CHE CREDONO CHE SI POSSA RIBALTARE IN MODO PACIFICO QUESTO SISTEMA..
DON MILANI DICEVA " A CHE SERVE AVERE LE MANI PULITE SE POI LE HAI TENUTE IN TASCA".
GRIDA AI 4 VENTI E IN TV CHE VUOI NON SOLO TOGLIERE L'IMU MA NAZIONALIZZARE LE BANCHE, DIMEZZARE I PARLAMENTARI, TOGLIERE I CONTRIBUTI AI PARTITI, DIMEZZARE PROVINCIE E COMUNI. E CHE FARAI UN REFERENDUM SULL'EURO E SE CI SARA' DA PAGARE IL DEBITO CHE LO PAGHINO CHI CI HA RIDOTTO COSI'.. I POLITICI E I CORROTTI E I GRANDI EVASORI. IO SONO CON TE. HO 55 ANNI E SONO UN PICCOLO IMPRENDITORE IN CRISI PER COLPA DELLA BANCHE E DEI DISONESTI...NON MOLLARE ADESSO. SMASCHERA L'IPOCRISIA DI QUELLI CHE INVECE DI PENSARE ALL'ITALIA PENSANO ALLE LORO POLTRONE E A QUELLE DEI LORO AMICI...

maurizio pelucchi 07.01.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA :

PER RICREARE UN CLIMA DI FIDUCIA VERSO IL FUTURO E VERSO LE PROPIE CAPACITA' SERVE UN PERIODO DI RICONCILIAZIONE TRA STATO E CITTADINI PER RICUCIRE UN RAPPORTO LACERATO DA UN ANNO DI"GUERRA" DICHIARATA DALLO STATO CONTRO GRAN PARTE DEI CITTADINI LAVORATORI.

QUESTI OTTO PUNTI -OVVIAMENTEDA CHIARIRE E DETTAGLIARE- SONO I PUNTI MINIMI NECCESSARI AD APRIRE UNA FASE DI RICOSTRUZIONE DELL'ECONOMIA NAZIONALE DILANIATA DA UN ANNO TERRIBILE.RICOSTRUZIONI NELL'INTERESSI DEI CITTADINI, MA ANCHE DEL BILANCIO PUBBLICO.

TANTO SI RILIEVA DALL'ATTENTA E CONTINUA ANALISI DELLA ECONOMIA VISSUTA QUOTIDIANAMENTE.

I TEMI:
-DELLA LIBERAZIONE DELLE IMPRESE MINORI DAGLI IMPRENDITORI BUROCRATICI,
-DELLA CONCILLIAZIONENAZIONALE,
-DELLA RICOSTRUZIONE DELL'ECONOMIA,
-DEL RISANAMENTO DEI CONTI PUBBLICISU BASI DIVERSE DAQUELLE FISCALI
SONO I TEMI FONDANTI SU CUI PUO'APRIRSI LA PROSSIMA FASE.

LE PROSSIME ELEZIONI SONODI CRUCIALE IMPORTANZA PERCHE' LA VITTORIA ELETTORALE DEL FRONTE MONTIANO CONSEGNEREBBE L'ITALIA A CHI HA INTERESSE A TENERLA O SPINGERLA NEL SOTTOSVILUPPO.QUESTA CONVINZIONE E QUESTA CERTEZZA MI SPINGE AD INSISTERE NEL RIBADIRE QUANTO DA DECENNI GIA' SOSTENGO E CHE HO PARZIALMENTE ILLUSTRATO NEI PUNTI CHE PRECEDONO.

BARI ,30.12.2012 CANIO TRIONE

giuseppe lepore 07.01.13 10:23| 
 |
Rispondi al commento

VI SEGNALO ALCUNI PUNTI INTERESSANTI TRATTI DAL LIBBRO (ULTIMA CHANGE) AUTORE PROFF. DI CANIO TRIONE


LO SVILUPPO DEVE AVERE LA PRIORITA ASSOLUTA.
OVVIAMENTE NON SI DEVE TRATTARE DI SVILUPPO ASSISTITO O STIMOLATO MA IN GRADO DI PRODURRE REDDITO ED OCCUPAZIONE SENZA AGGRAVIO PER L'ERARIO.

IL DEBITO PUBBLICODEVE ESSERE RIDIMENSIONATO CON OPERAZIONI FINANZIARIE OPPORTUNE CHE CIOE'VADANO INCONTRO ALLE ESIGENZE DEL MERCATO.SERVE INFATTI CHE I TITOLI IN SCADENZA VENGANO PROGRESSIVAMENTE SOSTITUITI CON TITOLI AVENTI VALORI REALE E QUINDI LEGATI AI BENI REALI.SI TRATTEREBBE DI TITOLI CON SPREAD ZERO E CON SCADENZE MOLTE REMOTE.

LE IMPRESE PIU PICCOLE E SEGNATAMENTE LE NUOVE,DEVONO POTER INIZIARE LA LORO ATTIVITA'CON BUROCRAZIA ZERO E BENEFICIARE DI QUESTO STATUS PER ALMENO CINQUE ANNI.

LA FISCALITA' DIRETTA PER LE IMPRESE MINORI DEVE ESSERE FORFETIZZATA SULLA BASE DELLE MEDIE DEGLI ANNI PRECEDENTI IN MODO DA STIMOLARE NUOVI INVESTIMENTI E NUOVE ASSUNZIONI SENZA PERDITA DI GETTITO.

LA POLITICA SANZIONATORIA DEVE ESSERE MODIFICATA IN BASE ALL'ANDAMENTO DEL PIL E QUINDI LE MULTE VANNO RIDOTTE CORRELATIVAMENTE ALLA RIDUZIONE DEL PIL;CONTEMPORANEAMENTE VANNO DILATATI I TERMINI E LE MODALITA'DI ESAZIONE DELLE TASSE.

IN NESSUN CASO LA SANZIONEPOTRA'COMPORTARE DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE LA CHIUSURA DELL'IMPRESA.IL LAVORO E COSA SACRA COME L'ACQUA E L'ARIA E QUINDI PARTE INTEGRANTE DEI DIRITTI FONDAMENTALI DEL CITTADINO.LE EVENTUALI DIFFORMITA' RISPETTO ALLA LEGISLAZIONE VIGENTE ANDRANNO RETTIFICATE DALL'IMPRENDITORECON LAIUTO FATTIVO DELLE BUROCRAZIA.

SE LA BCE NON INTENDE SVOLGERE IL RUOLO DI PRESTATORE DI ULTIMA ISTANZA E' NECCESARIO CHE I TRATTATI VENGANO INTERPRETATI (E QUINDI NON RISCRITTI) IN MANIERA PIU' CORRETTA E CIOE' CHE QUESTO RUOLO (CHE NON PUO NON ESISTERE) VENGA RICONOSCIUTO ANCORA IN TESTA ALLE BANCHE CENTRALI NAZIONALI NELL'AMBITO DI UNA POLITICA MONETARIA UNITARIA EUROPEA SCELTA DALLA BCE.

PROFF CANIO TRIONE

giuseppe lepore 07.01.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

PARTE2
o per le "stazioniradio base" per ripetitori cellulari e dat(il nuovo businesss di appalti del nord centro sud...), o solo per du kiwi inquinatimarci!!|!!!!Ma...n'dagate voi che siete pe quello a fare!). Fatelo pero'!
E NEL FRATTEMPO(Tg3 ore 14,30 di oggi):"montagnedintarlazzimontidifinicasini"...,SI RIUNISCONO PER SPARTIRSI SEGGI E SEDIE FUTURE... "fortuna", che c'e' silvio" che da dell'immorale a Monti. Ogni giorno una farsa nella grottesca farsa... Ma come cel'ha la faccia quello?AH AHA AH AAAAHHH! SIGH SIGH SIGH!!! QUI C'E DA PIANGERE DAL RIDERE...ET VICEVERSA, MA POI ... POI COSA?
BEPPE FAI IN MODO DI RACCOGLIERE I SOLDI VIA SMS E FATE PIU' COMPARSE TRA LA GENTE,ANDATE PORTA A PORTA DALLE PERSONE,PARLATE di meno ed ASCOLTATELI,AIUTATELI E DITE CHE L'UNICA RIVOLUZIONE PACIFICA AUTENTICA DA E DEL POPOLO ITALIANO,SIETE VOI.CHIEDETE PER QUESTO DI FARVI VOTARE,SOLO COSI' SI CAMBIA! speriamo...
***** Gente normale ma chiara ,trasparente,che aiuta,governa ed assiste altre persone come loro!Cosi' io vedo M5S...Se sbaglio corigetemi!*****
ALLORA SI , VOTATE MOVIMENTO 5 STELLE PER FAR RISORGERE L'ITALIA DEGLI ITALIANI!
P.S. per i "cagacazzo spievarie":scrivo su questo blog di Grillo Beppe,poiche' ricevo i suoi Twit e dunque essendo io simpatizzante di Beppe Grillo, mi auto autorizzo a rispondergLi,scrivendogLi cio' che penso.!.Se qualcuno ha qualcosa in contrario e' invitato a scrivermelo firmandosi nome cognome e... "grado". ... .! , I Felice Maritano

felice maritano, pietra ligure Commentatore certificato 06.01.13 16:55| 
 |
Rispondi al commento

EUROSDOLDITALIAETUTELATICOMUNITARIEXTRAchepoiVOTANLADESTRA.
PIU' : NORD ED INQUINAMENTI VARI...
E noi Italiani:"senzalavorononpresinanconciusolmapresiperilculos...all!right!"...(Io dodici anni fa' ho chiesto all'ufficio di collocamento un posto come spazzino,mi han detto che dovevo avere sette (7) anni di disoccupazione.Il posto da spazzino? Io Italiano Nativo lo aspetto ancora oggi ,da dodici anni!!!(...dopo che ho lavorato da quando avevo 7 anni,fino a trentasei anni). Anche QUESTA E' L'ITALIA DEGLI ITALIANI NATIVI! EUROPA?
1)l'EUROPA era piu' unita anche tra stati ,tra persone e ci si rispettava di piu' QUANDO:
a)c'erano le FRONTIERE
B) c'era e si giuocava a "GIOCHI SENZA FRONTIERE"nelle "sere d'estate dimenticate",di ormai 70/80 Cara e Sacra memoria
c) NON C'ERA L'EUROROVINA PAGHI DUE PRENDI MEZZO ( a volte nemmeno mezzo) e intanto Noi Nativi Italiani(sempre piu' pochi)si finisce sulla strada pezze al culo.
Ma INTANTO ed e' di oggi 6 gennaio 2013: "BEGA NORD" di nuovo Indagata!BENE!!!W LA PROCURA DI ROMA CHE OGGI(da tempo) HA RIMESSO SOTTO INDAGINE I CAPI LADRONI DELLA "BEGA NORD".ED ALLORA NON POSSO CHE INNEGGIARE A FORZAROMA!!!(Procura).Aiutateci a Salvare l'Italia e gli Italiani,tutti ,ma specie i Nativi come me.(...co tutti li "sordi" che v'ho mannato di trent'anni dde contribbudi e tutti queli ke ve manno per paga' la SIAE ogni anno!...comunque F O R Z A A R O M A procura!!! Ndagate pure anke qui ar nord e specie ancke nella "provincia granda" ce ne stanno de sozzerie de cerchi e mafiette varie piu' sovra-inquinamenti di acquae terreni ed aria da decenni,come e se non peggio dell'ILVA !!! Anche qui' c'e' Omerta' e silenzio,basta far soldi dicono qui,poi tanto prima o poi si deve morire di qualcosa!Ma annnasseroafanculo lorIGNURANTU e che ce fanno crepa' de cancro pe' : diserbanti aerosol 24 ore,cartiere ciminiere 24ore... centrali termiche/carbone e non varie

felice maritano, pietra ligure Commentatore certificato 06.01.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Forse varrebbe la pena di riflettere su alcune parole di Erich Fromm, scritte nel suo libro "La rivoluzione della speranza" edito nel 1968:

"Sperare significa essere pronti, in ogni momento, a ciò che ancora non è nato...; coloro che sperano ardentemente vedono e amano ogni segno di una nuova vita e sono pronti, in ogni momento,ad aiutare la nascita di ciò che è pronto a venire al mondo"

"Il principio per cui una cosa deve essere fatta perché tecnicamente possibile nega i valori della tradizione umanistica, per la quale una cosa andava fatta in quanto necessaria all'uomo, al suo sviluppo, alla sua felicità e alla sua ragione perché bella buona e vera"

pallotti.vito@yahoo.it

Vito P., verona Commentatore certificato 06.01.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento


"vorrei dire qulcosa ai poteri forti e ai nostri parlamentari,regioni e
province.avete rotto le scatole con le vostre promesse mai mantenute.non
avete la percezione della vita della gente comune. per es.sono oltre 30
anni ke promettete la riduzione dei parlamentari....di esempi ce ne
sarebbero tantimila. siete delle sfingi con la faccia di bronzo. andate a
lavorare veramente. siete ridicoli. ci chiedete sempre sacrifici con nuove
tasse e voi non rinunciate a niente. vi farei vivere con 1300 euro al mese
per un anno intero, dove dovrete comprare tutto con il solo stipendio,senza
alcun tipo di privilegio.solo nel periodo elettorale fate delle proposte
più o meno serie, per prendere voti e rimanere sempre in poltrona, ke
puntualmente non mantenete.ci state portando all'esasperazione, di questo
passo arriveremo alla guerra civile, e poi vi cacceremo come cani
rognosi.spero vivamente ke la gente prenda visione della nostra situazione
socio politica finanziara, e vada avotare l'alternativa, non i soliti
partiti ke si dividono i poteri a loro piacimento. non lasciamoci
infinocchiare come al solito con le belle parole di campagna elettorale.
votiamo il movimento 5 stelle, per dare un segnale forte ai nostri politici
, ke noi non vogliamo più essere governati da parassiti sociali ke si
nutrono del nostro sangue. MANDIAMOLI A CASA."

alvaro pelusi, pescara Commentatore certificato 06.01.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Insomma ci decidiamo a fare qualcosa di concreto?
In Italia lavorare è REATO!!!! Con la storia dell'evasore hanno creato il MOSTRO REO DI TUTTE LE SCIAGURE...e con tutte le tasse pagate quest'anno il debito è aumentato? i servizi distrutti,le strade dei fossi,le autostrade uno schifo ed aumentano le tariffe?
CI STANNO FACENDO FALLIRE TUTTI E NESSUNO DICE NIENTE!!!!

Ambrogio Giordano, Foggia Commentatore certificato 06.01.13 08:13| 
 |
Rispondi al commento

La classe media viene costretta a pagare dalla politica marcia perchè la classe povera non assalti i patrimoni dei ricchi e dei potenti.
In più l'Italia è un paese con una giustizia e delle leggi fatte per salvaguardare i ricchi i potenti i politici ed i delinquenti mafiosi.
Ancora una volta la storia immancabilmente si ripete.
Il popolo lavoratore ė allo stremo ed è stufo della situazione, i vecchi potentati politici pensano solo a salvaguardare il loro potere e se ne strafottono del paese. Stanno già unendosi per il secondo colpo di stato fregando tutti gli elettori agendo in modo illegale e senza alcun barlume di democrazia.
Forza ragazzi non molliamo spazziamo via questa gentaglia alle prossime elezioni e cambiamo il sistema.
Roberto da Vigasio

Roberto De Togni 06.01.13 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Credevo fosse finito il tempo della guerra fra lavoratori dipendenti e lavoratori autonomi. Ma a leggere certi commenti sembra proprio che non sia così. Sempre il bisogno di dividere in buoni e cattivi, sempre il bisogno di generalizzare. Da un lato tutti buoni, dall'altro tutti cattivi.
Credo che differenza non vada fatta fra autonomi e dipendenti, ma vada fatta fra persone per bene e persone disoneste.
Per la cronaca: sono lavoratrice dipendente di una piccola aziena.

mariateresa 05.01.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"i piccoli imprenditori,negli ultimi 20 anni hanno portato il paese allo
sfascio,in cambio di una quasi totale impunità per evasione fiscale hanno
votato e foraggiato una classe politica corrotta e arruffona,oggi che il
giocattolo si è rotto e devono pagare anche loro,piangono e si disperano-be
signori-se non cè la fate a pagare,e ora di rimettere in gioco,la casa al
mare,l appartamento in centro per la figlia,il suv,e ridimensionate il
vostro tenore di vita-
sicuramente chi ha iniziato negli ultimi 5-6 anni se non è figlio d arte,ha
dei seri problemi,ma tolto questi tutti gli altri la finissero di rompere i
coglioni-avete vissuto al di sopra delle vostre possibilità e non volete
prenderne atto-quello che è successo in questo paese non è successo in
nessun altro paese occidentale-vergognatevi-

Grillo,continua a difendere questa gente e io ti mando a fare in culo-
PS-non rompete le palle con le vostre repliche-non sono un dipendente,ma
bensi un imprenditore-e non ho mai chiesto soldi alle banche per spese che
non avessero coperture-a me ,hanno insegnato che quando una cosa non la
puoi fare non la devi fare ,punto e basta-non ho suv,non ho case al mare
,non vado con le escort,non ho amanti,e le feste importanti le festeggiamo
in casa,-


ho realizzato una piccola ditta nel settore edilizia nel 1985 ho lavorato onestamente sempre solo ed esclusivamente con il privato PAGANDO TASSE E CONTRIBUZIONE INAIL E ALTRO SEMPRE PUNTUALE PENSATE CHE COGLIONE SONO STATO DANDO LAVORO DA 10 A 5 COLLABORATORI ANNUI CHE MI HANNO ACCOMPAGNATO PER BEN 26 ANNI.NON HO RICEVUTO MAI UNA AVVERTENZA SINDACALE DAI MIEI COLLABORATORI PERCHE HO DATO A CESARE QUEL CHE E' DI CESARE RICEVENDO ANCORA OGGI RISPETTO DAI MIEI COLLABORATORI.HO DECISO NEL 2011 DOPO VARIE RIUNIONI CON I MIEI COLLABORATORI PER MANCANZA DI LAVORO DI CHIUDERE MANDANDO A CASA BEN 6 PADRI DI FAMIGLIA.ONDE EVITARE IL FALLIMENTO DOVUTO PRINCIPALMENTE ALLE INGIUSTIZIE SUBITE COME = TASSE, BANCHE, STUDI DI COMMERCIALISTI,AVVOCATI E TRIBUNALI CHE ANCORA OGGI MI DEVONO RENDERE GIUSTIZIA SU LAVORI EFFETTUATI DA ANNI.CONCLUSIONE SAPETE LO STATO COME PREMIO CHI MI HA MANDATO NEL GIUGNO 2012 L'AGENZIA DELL'ENTRATE.COME ANDRA' A FINIRE NON LO SO VI FARO' SAPERE

pescatore pesca Commentatore certificato 05.01.13 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evviva il movimento 5 stelle!!| Evviva Grullo!!


Intervista a Davide Barillari - Candidato Presidente per le Regionali Lazio del Movimento 5 Stelle!

DAVIDE BARILLARI: UN PIONIERE DELLA POLITICA DIGITALE

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/01/intervista-davide-barillari-un-pioniere.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 05.01.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Da microimprenditore,non posso che confermare,la"vessazione"fiscale a cui siamo imposti!Per risollevare un pò la situazione,bisognerebbe ritornare ad un regime fiscale,di tipo forfettario,per redditi sino a 30.000euro,che sarebbe la maggioranza di esercenti artigiani...stranamente con il governo Prodi fu attuato tale regime fiscale,con aliquota IRPEF al 20% e esenzione di versamento IVA..c'era un bel risparmio e si poteva essere pagati,senza"mazzolare"i clienti!purtroppo,prima Tremonti,che ridusse drasticamente la facilitazione,poi il Rigor Montis la eliminata..il risultato è stato disastroso!Ora parecchie microimprese e ditte individuali hanno chiuso,e chiuderanno...non sò se è conveniente per l'Erario,rinunciare anche se con più miti pretese..ad una chiusura,e con esso un ammanco totale di guadagni sicuri con il regime forfettario..ripristiniamolo per favore!

toni p., roma Commentatore certificato 05.01.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe abbassare gli oneri contributivi e previdenziali sul personale dipendente, eliminare l'irap che tassa anche le aziende in perdita e non fa detrarre all'impresa il costi sostenuti x salari e stipendi, basterebbe che gli enti pubblici pagassero puntualmente i loro debiti verso le imprese e che le banche concedessero maggiore credito alle imprese meritevoli..basterebbero 4-5 nuove leggi per rilanciare la piccola e media impresa, ma questo Stato con tasse, sprechi e corruzione sta facendo di tutto per farle morire.

Graziano Putignano 05.01.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Quoto Vincenzo che scrive:
"Ho 36 anni, una figlia, un' altra in arrivo, un mutuo per la casa e un'attività mia che mando avanti con un socio. Zero certezze, uno stipendio a fatica, ma nonostante ciò amo quello che faccio. Non mi sono, ahimè, mai sentito descritto meglio. W M5S."

IO
Ho 41 anni, un figlio, sto provando a farne un'altro, un mutuo per la casa, prestiti e una società mia con una socia. Zero certezze, uno stipendio dignitoso che difendo con il coltello fra i denti, due dipendenti a cui non faccio mancare niente e amo moltissimo quello che faccio, non lo cambierei per niente al mondo.
Mi sono sentito perfettamente ritratto e sono orgoglioso.
W l'Italia, il posto dove, nonostante tutto, si vive meglio al mondo.

Federico B. 05.01.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un imprenditore stanco di pagare solo tasse.Il governo Monti ha messo in ginocchio il paese, ha fatto pagare 24 miliardi di euro agli italiani, ma dove sono andati a finire se il debito pubblico nell'ultimo anno è aumentato? La disoccupazione è cresciuta, i consumi sono calati vertiginosamente in tutti i settori,tantissime imprese stanno chiudendo o vanno aprire all'estero (anche la nostra vicina Austria incentiva le aziende)e dopo questo disastro ci sono italiani che votano Monti! Ha dell'incredibile! Oppure altri Bersani, Fini, Casini,Berlusconi, bisogna mandarli tutti a casa questi politici che hanno rovinato un paese, un paese che era fra i più floridi e più invidiati del mondo, in cui tanti volevano investire, pieno di risorse, prima di essere sottomesso dalla Germania, dalla Merkel che pensa solo a dirigere un'Europa solo per il suo profitto. La Germania unico paese dell'euro con consumi e occupazione ok. Auspico che il M5S possa arrivare alle prossime elezioni con una'alta percentuale di voti (spero ad un 30%!!) in modo che in Parlamento ci sia una cospicua opposizione a quel partito che ha già designato per vincitore Bersani. A proposito di sacrifici che i politici chiedono agli italiani, sempre ai soliti, oggi ho saputo che il presidente Renato Schifani ha bandito un concorso per dieci cardiologi e esperti in rianimazione per rafforzare il loro ambulatorio di Palazzo Madama.E' incredibile in un momento in cui si parla solo di tagli alla sanità.Quando finiranno tutti questi privilegi?
Adesso è il momento di dire basta a tutto questo, bravo Grillo! Continua così, sei la mia speranza.

Luciano Salani 04.01.13 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Per tagliare le tasse alle pmi occorre che lo stato tagli le spese improduttive ovvero gli sprechi: il M5S non distribuisce favori in cambio di appoggi o voti, quindi è l'unica possibilità di realizzare a livello nazionale quei necessari tagli che ha già iniziato a livello locale.
Lo stato offre servizi ai cittadini, ma in cambio vuole i soldi per i servizi, i soldi del magna-magna e pure le scartoffie: per le piccole imprese la burocrazia ha un peso molto maggiore rispetto alle grandi aziende, poichè toglie tempo e energia proprio all'imprenditore che evidentemente avrebbe di meglio da fare.
Quello che infastidisce di più è che all'Ilva (che ha "donato" soldi a Bersani) si fanno leggi ad hoc, mentre ai piccoli imprenditori che i soldi non li sganciano solo chiacchiere.
http://www.beppegrillo.it/2013/01/m5s_sicilia_i_s.html

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 04.01.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento


Faccio parte di quella enorme categoria di piccolissimi imprenditori che sopravvive a fatica da 20 anni, spesse volte per poter pagare i 4 dipendenti, mi privo del mio stipendio chè è uguale a quello dei miei collaboratori. Ma la cosa chè più mi atterrisce è che sento contro di me lo stato, equitalia l'agenzia delle entrate. Speravo di averle amiche, mi accorgo oggi con estremo rittardo che sono solo un limone da spremere e chè se appena appena sbaglio lo stato anzichè aiutarmi, MI ROVINA CON EQUITALIA. Maledico il giorno chè sono nato in Italia.

FARO' DI TUTTO AFFINCHE' IL PROGRAMMA DI GRILLO POSSA ANDARE AVANTI A CAGLIARI.

Marco, Cagliari, Colle san Michele

Marco 04.01.13 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnalo questo libro, il titolo spiega già tutto :

IL TRAMONTO DELL'EURO

Come e perché la fine della moneta unica salverebbe democrazia e benessere in Europa

Marco Dal Prà, Venezia Commentatore certificato 04.01.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://nazioneitalia.noads.biz/

Basta seguire chi persegue solo il proprio interesse. Impegnati in Italia con Noi per cambiare le regole, oppure vota i soliti, e avrai cio' che meriti!

Nazione Italiana, Torino Commentatore certificato 04.01.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ho l'impressione che tu somigli per certi versi a silvio, lui un giorno ha espresso il desiderio di governare e con i tanti soldi che ha cè riuscito. tu caro grillo giochi sulla pelle della povera gente certo non aspettavamo te che scoprivi tutti gli altarini dei nostri politici tutti sapevamo che ci hanno derubato per 40 anni facendo i porci comodi loro I POLITICI. ma l'italiano per natura è cosi' come i politici mangia e lascia mangiare, se non cambiamo noi loro non cambieranno mai, neanche i nuovi perchè sono figli dei vecchi..............


NON E' FALSITA':

MOLTE IMPRESE (piccole, medie, grandi)qui IN FRIULI VENEZIA GIULIA stanno valutando, o sono già in fase di contrattazzione fiscale con AUSTRIA, CROAZIA, SLOVENIA per un loro trasferimento entro l'anno in questi paesi.

ad es: l' AUSTRIA ha promesso a chi lascia l' Italia una tassazzione massima, per i prossimi 5 anni, del 20 - 21 % a dispetto di quella ITALIANA che si aggira tra il 60 - 75%.

O SI CAMBIA... O SI CAMBIA ... O SIA TUTTI PROSSIMI AL FALLIMENTO ... ALTRO CHE MARIO MONTI E LE SUE LOBBIE BANCARIO/ FINANZIARIE!

alberto z., PN Commentatore certificato 04.01.13 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ne stanno già andando dal Veneteo e dal Friuli verso la Carinzia (Austria), ad esempio, un sacco di imprese italiane stanno aprendo oltreconfine attratte, udite, udite, dalle minori burocrazia e tasse..

Andrea P. Commentatore certificato 04.01.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento

A parole sono tutti buoni a difendere i piccoli imprenditori,Grillo compreso.

salvatore Scano 04.01.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche per questo Sei Beppe Grillo
Sei Movimento 5 Stelle
Sei un Grande

Anche contro tanti degli ottusi che credono che il lavoro pubblico sia sempre il piu giusto e innocente, e che demonizzano sempre qualsiasi categoria di imprenditore, squattrinati e poveraccia che siano, con lavori umili e faticosi e senza tutela ne aiuti.
per tutti questi imprenditori Beppe stà lottando - chiarmamente non per i fii de na mign..ta -


Anche per questo sono con Te!
Ciao beppe

f.to
un quasi dipendente pubblico.
(e comunque lavoratore subordinato soggetto alla "ritenuta alla fonte" ma che rispetta il lavoro vero e onesto di tutti!!!)

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 04.01.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto, molto giusto, però, qualcuno si è dimenticato di citare i milioni di italiani che lavorano, lavorano per gli imprenditori, e senza i quali gli imprenditori non potrebbero intraprendere proprio un bel niente, questi milioni di lavoratori, hanno i medesimi problemi, se non peggiori, sarebbe ora che entrambi, piccoli, medi imprenditori e lavoratori si unissero per la sessa causa e per risolvere gli stessi problemi, questo è forse un'utopia? se così fosse, allora non esiste per coloro che la pensano in questo modo, nessuna speranza

Libero Nessuno 04.01.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI RIVOLGO A TUTTE LE PERSONE COLTE CHE LEGGENDO HANNO VALUTATO I COMMENTI SUL BLOG GRILLO SCARSI E SCRITTI DA AMICI CON SCUOLE BASSE.FORSE LA COLPA SE SIAMO NELLA MERDA IN ITALIA E' PROPRIO VOSTRA, NOI CI SIAMO SOLO FIDATI DEI NOSTRI DOTTORI, DIRETTORI,AMMINISTRATORI CON TRE LAUREE,POLITICI SUPER STRATEGICI POI VENDUTI LA MAGGIOR PARTE TUTTI PER LA PAGNOTTA.CONCLUDO, CAMBIATE SIATE PIU' UMILI E MENO PIENI DI SE,DOBBIAMO RICOSTRUIRE QUESTO PAESE CON PERSONE VERE E NON CON PENSIERI METTENDO DA PARTE SEMPRE L'ULTIMO. SALUTI A TUTTI

pescatore pesca Commentatore certificato 04.01.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una descrizione dell'italico imprenditore fatto da chi non ha mai avuto rapporti con un italico imprenditore.
Imprenditori italiani o meglio "Prenditori" italiani esperti del "Fotti Fotti".

Massimo 04.01.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché non proponete di pagare le persone per altro, che per le solite idee dannose della fatica e del sacrificio nobilitato? Le più grandi tragedie, hjanno prodotto queste ideologie: schiavismo, fascismo, nazismo, stalinismo, falso ultraliberismo per i padroni anziché per lavoratori...Perché non dite che bisogna redistribuire tutto il sovrappiù padronale, non solo alla produzione materiale, ma anche a quella delle idee, della creatività, della comunicazione...Retribuite il lavoro non pagato dei disoccupati e dei precari svolto al computer, navigando in Internet, quello svolto per interessi musicali, letterari...le letture, non sono più nobili dei bassi e gretti calcoli degli imprenditori, del loro diktat sovegliante sui lavoratori? Non sono importanti per la vita dell'uomo anche le forme di linguaggio espresso, il vario valore che abbiamo per le relazioni umane, gli spostamenti? Basta con questa-più volte fallita-equazione valore=fatica, sacrificio, rinuncia, risparmio...Non dà all'economia anche chi più spende, sperpera, gozzoviglia, fuma, gica ai videogame, compra videocassette e Cd, e ne parla generosamente a tutti, beve, dissipa, spende per donne, facendo funzionare i consumi più lui (l''immorale', il 'dissoluto': che vuol dire poi questo?), di chi sta a preoccuparsi di denari che 'la ruggine e la tignola' aggrediranno (dai Vangeli)? Non si sacrifica per fare 'shopping' più di un demente che pensa solo a risparmiare e ammucchiare denaro, per un futuro che non c'è, se è vero che esiste solo il presente? Basta moralismo reazionario per una vita che fa la muffa, non è quello che salva l'economia e l'anima!!! Retribuite LE PERSONE IN QUANTO PERSONE, A PESO D'ORO, NON SOLO LA PRODUZIONE DEL TROPPO INUTILE, perché abbiamo bisogno anche di idee e comunicaizone, amore e vita, non solo di cose materiali e imprenditori!! Stanno meglio a Cuba di noi, e comunque in luoghi dell'Europa in cui si lavora solo sette ore ancora (vedi Olanda, Svezia...)!!!!

Fabrizio Casapietra 04.01.13 15:42| 
 |
Rispondi al commento

CHE VINCA MONTI, BERSANI O BERLUSCONI IL PROGRAMMA POLITICO SARÁ SEMPRE LO STESSO E LA VITA DEGLI ITALIANI NON POTRÀ CHE PEGGIORARE ULTERIORMENTE. PER QUESTE TRE SQUALLIDE FIGURE I RICCHI DEVONO DIVENTARE SEMPRE PIÚ RICCHI ED I POVERI SEMPRE PIÚ POVERI. IL LORO GOVERNO AUMENTERA' IL DEBITO, LA DISOCCUPAZIONE, LA POVERTÀ, LA CRIMINALITÀ. A DIFFERENZA DI MONTI E BERLUSCONI CHE OVVIAMENTE FANNO IL GIOCO DELL'ALTA FINANZA INTERNAZIONALE BERSANI, D'ALEMA ED IL PARTITO DEMOCRATICO SONO DI GRAN LUNGA PEGGIORI INFATTI ESSI TRADISCONO SISTEMATICAMENTE OGNI GIORNO LA CLASSE SOCIALE PIÚ POVERA, GLI OPERAI, QUELLI CHE SONO I PIÚ COLPITI DALLA CRISI, QUELLI CHE NON CE LA FANNO PIÚ A VIVERE. PER QUESTA RAGIONE SONO PIÚ INFAMI DI MONTI E BERLUSCONI E DI TUTTI GLI ALTRI. LE ELEZIONI 2013 NON SONO SOLO UN APPELLO ALLA PROPRIA COSCIENZA SOCIALE MA DI PIÚ A QUELLA PERSONALE, COL TUO VOTO TU DECIDI LA VITA O LA MORTE DI PERSONE CHE FORSE NON CONOSCERAI MAI MA CHE HANNO IL SACROSANTO DIRITTO DI VIVERE DI ESISTERE, PENSACI PRIMA DI FARE LA CROCE.

Mario L 04.01.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo le elezioni ci daranno una mazzata terribile.
Durante la mia critica al cumunicato politico 53 dissi che si stavano ponendo le basi per la disfatta e purtroppo temo di averci azzeccato.
Ma come si pensava di poter vincere senza affrontare i politicanti in televisione? E' incredibile che un comunicatore come Grillo non lo abbia capito.
Ora costoro si rifaranno una verginità in televisione e M5S arriverà al massimo all'8%: troppo poco.
Si dirà. Gli italiani se la son cercata. Scusa da perdenti.
Quando il gioco diventava duro bisognava armarsi e combattere e quindi:
1) Candidare TUTTI gli attivisti certificati, ad esempio tramite votazioni organizzate come gironi calcistici.
2) Nessuno deve erigersi a capo politico. Puzza terribilmente di vecchio.
3) TELEVISIONE. Autorizzare qualcuno per i confronti televisivi. Non è difficile basta imporre il rispetto del programma e tutto ciò che ne esula deve essere chiaro che è a titolo personale ed al massimo sarà proposto per l'approvazione.
4) Mai cacciare. Gente come Salsi e Favia si sarebbero esclusi da soli senza far la figura dei soliti partiti.

La novella che in parlamento vanno solo portavoce è una cagata pazzesca.
In parlamento serve gente sveglia e competente che sappia cavarsela.

Roberto Gilli, Pino Torinese Commentatore certificato 04.01.13 15:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

hanno fatto di tuto per sepraraci e in parte ci sono riusciti. partite iva vs buste paga.
siamo tutti sulla stessa barca, le buste paga sono i clienti delle partite iva, se si impoveriscono e' inutile che le partite iva si ivnentano aumenti di prezzi e costi di servizi, il sistema economico va a catafascio e si crea un si salvi chi puo' che porta solo a scannarci a vicenda per un osso e a inventarci sempre nuovi trucchi per campare e per fregare una parte di osso dalla bocca dell'altro.

bisgona lottare tutti insieme per la correttezza del "negoziante" e per il giusto salario (e diritti) per il suo cliente. non e' difficile capirlo, dove l'economia e' sana succede semplicemente cosi' e stanno tutti bene.

immagino quanto possa essere invogliato il precario a spendere quanto sa che potra' perdere il lavoro da un momento all'altro e non vedra' mai una pensione.

francesco 04.01.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo un aiuto a tutti voi.
Vorrei combattere questo sistema governato dalle banche e dalle lobby del capitale, sfuggendo dalle loro grinfie.
Ho restituito tutte le carte di credito ed il bancomat ed ho chiesto al mio datore di lavoro di essere pagato in contanti, ho gettato via tutte le tesserine coop, conad, esselunga, ecc. e faccio la spesa solo nei (pochi) negozi che sopravvivono, ai mercati rionali e tramite i gas.
Tra poco chiuderò anche il conto corrente (tanto per quello che ho). Il prossimo passo sarà di rottamre il mio vecchio catorcio e muovermi solo in bici.
Facciamoli in tanti, togliamogli l'acqua in cui sguazzano!

Marco Giunio Bruto Commentatore certificato 04.01.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la cura monti
l'agenda monti, che e' quella votata da pdmenoelle pdl e casini, e che viene riproposta
con piccole sfumature tanto a dx che a sx
fa fallire il paese,
cioe' fa fallire prima le piccole e medie imprese
che danno il lavoro
e i redditi d'impresa e dipendente
per pagare gli stipendi pubblici, le pensioni,
mantenere lo stato sociale, il welfare, scuola e sanita' pubbliche.
Poi col fallimento delle imprese e tanti lavoratori sulla strada
ci saranno meno soldi per lo stato:
meno pensioni, meno sanita' e scuola pubbliche,
meno servizi e stipendi pubblici
e' un gatto che si morde la coda
che se la mangia e poi si mangera' lui stesso
la ruota non gira piu'
e quando piovera', e oggi piove, piovera' per tutti.
Prima che questo processo di impoverimento, di fallimenti, di disoccupazione si estenda a tutto il paese occorre salvare il salvabile della struttura economica delle piccole e medie imprese, i distretti produttivi, le aziende che non trovano piu' nelle banche i loro referenti finanziari,
ma soggetti nemici che chiudono il rubinetto a qualsiasi richesta.
E chi comanda le banche oggi?
Gli stessi, da monti e compagnia, che stanno portando allo sfascio il paese
in un default programmato e inesorabile, studiato a tavolino con le 20 banche estere che hanno fatto la guerra all'italia con le armi dello spread.
Il modello da raggiungere e' la grande impresa, cliente delle grandi banche come la goldam sach,
con la distruzione di tutto il tessuto economico e sociale delle pmi.
Un manipolo di grossi industriali, sempre piu' miliardari, la distruzione della classe media,
l'impoverimento del paese
con un esercito di dipendenti a 1000 e meno euro al mese con i diritti sul lavoro appiattiti sulla concorrenza delle ditte cinesi e asiatiche
Il tutto nel silenzio assordante dei partiti, dei sindacati, del paese e di un napolitano che non sente neanche il booooom siciliano di 5 stelle, l'unico movimento a difesa di chi oggi soffre veramente la crisi.

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 04.01.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Viviana scrive....
"Come abbiano fatti piccoli e medi imprenditori a sopravvivere contro tanto odio sociale ed economico lo sa il Cielo.Oggi sentiamo che ben 700 imprenditori veneti hanno portato armi e bagagli in Carinzia,per lavorare in un clima civile,in un luogo dove,a differenza dell’Italia, lo Stato è amico,le tasse congrue,i servizi efficienti,i sindacati utili,le infrastrutture all’avanguardia".

Cara Viviana lo sa il cielo e lo sappiamo pure noi che non ce lafacciamo più ad andare avanti con questo clima e chissà fino a quando ci riusciremo.....almeno io.... spero tanto nel movimento cinque stelle

RiccardoBcupra 04.01.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

e' una politica malsana che si sono messi in testa un po' tutti, sinistra e destra, da anni, la cinesizzazione e balcanizzazione del mondo del lavoro a vantaggio delel grandi aziende italiane e straniere che possono trovare qui' manodopera a basso costo e pochi diritti senza andare a sbattersi in cina, india o romania.
e' una politica scellerata che ha prodotto solo danni e sofferenza ma non c'e' niente da fare, insistono in quella direzione. nei programmi tv si lodano per le "riforme" fatte, anzi, dicono che le faranno ancora piu' devastanti, e si applaudono a vicenda, veramente brutte persone servi di poteri (economici e finazniari) malati, i rappresentanti del peggio del mondo economico e affaristico italiano e mondiale, "prenditori" senza arte ne' parte che sanno fare soldi solo togliendoli senza scrupoli e con sistemi fuori dalle regole di uno stato civile e moderno agli altri.

francesco 04.01.13 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Italianiiiiiii svegliaaaaa!!!!! Mi sono arrivati oggi 980 euro dall'equitalia per un divieto di sosta del 2009 che mi sono dimenticata di pagare subito..ho perso il lavoro e per me adesso pesano come un macigno...come utilizzera' lo stato questi soldi ?!?!?? Lo voglio sapere!!!! Per pagare gli stipendi a polizia e carabinieri che servono solo a battere cassa e se li chiami perche' hai bisogno si presentano dopo ore se non per niente?? Perche' a chi gira ubriaco o drogato sulle strade e ammazza la povera gente gli danno un buffetto sulla spalla e dopo poco tempo e' di nuovo alla guida come niente fosse successo e io devo pagare 900 euro per un maledetto divieto di sosta!!! E' un'italia di merda voglio emigrare !!! Lo stato e' ladroooo!!!

Anna. B 04.01.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti si è permesso di ordinare a
Bersani di silenziare la CGIL e
cacciare dal partito Vendola, Fassino
ed altri, se no ci saranno problemi.
Costui non è stato eletto da nessuno,
si è dimesso, vuol presentare una
lista che non avrà neppure un voto e
pretende di dettar legge, "ALTRIMENTI
CI INCAZZIAMO".
La verità è che è arrabbiato come una
iena perché l' Europa vuole cacciare
Italia, Spagna e Grecia fuori
dall'euro.
Quando questo si verrà a sapere vi
immaginate la figura che farà?

alessandro c., lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.13 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono allibita nel vedere messe in massimo risalto panzane leghiste del tipo di quelle che vergate, oggi, in prima pagina.
Adesso sono diventati MARTIRI quelli che hanno beneficiato, seppure con strumenti diversi e meno sofisticati di quelli utilizzati dall'impresa medio-grande, della clemenza fiscale di questo STATO, che ha sempre reperito tutte le risorse necessarie alla sua voracità presso lavoratori dipendenti, pensionati e presso quelle "mosche assolutamente bianche" costituite dai pochissimi imprenditori o lavoratori autonomi o professionisti onesti!
Non si può far assurgere a regola l'eccezione e peggio ancora a programma di lavoro!
Ci sono ben altre realtà che richiedono, in questo momento tragico, riconoscimento adeguato!
Ci sono altre priorità!
Questa mi sembra una posizione poco strategica, ma qualora risponda ad un programma c'è veramente da inorrididire: non si riscostruisce un paese partendo, con tutto il rispetto, dai "Bagni Pinco" o dalla "Corrozzeria Palla", anche se certamente possono e debbono partecipare al processo di trasformazione...non so più se ridere o piangere di queste trovate!!!
Dopo queste uscite quasi mi vergogno di aver fatto campagna, prima di opinione e negli ultimi tempi pre-elettorale, per VOI!

kikka Jolie 04.01.13 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piepoli è un falsario dei sondaggi, un venduto ripugante. Sto pirla dà il M5S all'11% quando TECNE di sky lo dà al 16,6 %.
In un paese serio Piepoli dovrebbe essere inibito dal fare e diffondere i suoi sondaggi tarocchi.
Il danno che produce la M5S è palese, potremmo valutare un azione legale contro questo buffone?

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.13 14:50| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Analisi quasi perfetta...
Per chi non conoscesse certi numeri ricordo....
Nel Paese Italia : abitanti = 60.000.000
pensionati = 17.000.000
dipendenti = 19.000.000
casalinghe = 5.000.000
disoccupati = 3.000.000
studenti
universitari = 2.000.000
da 0 a 18 anni= 10.000.000
indipendenti = 4.000.000
se non ci fossero quest'ultimi ditemi come camperebbero quelli sopra....
In Italia un lavoratore indipendente ogni 15 abitanti.......se uno chiude o si trasferisce all'estero 14 ne subiscono le conseguenze.
Chi non ha capito questo concetto basilare
ci ha portato e porterà al fallimento.

RiccardoBcupra 04.01.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento

che faremo se perderemo le elezioni?

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 04.01.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,
sono un ex imprenditore, nell'elenco dovete anche aggiungere non solo le Banche e lo stato, ma anche i dipendenti disonesti, quelli che si sono beccati stipendi in nero di migliaia di euro non dichiarati e che hanno anche la faccia come il c...o di denunciare i propri datori di lavoro, magari quando erano spacciati per poi pretendere anche non solo i soldi in nero, ma anche i benemeriti gadget finali. Questi sono tanti e sono proprio questi che hanno fatto passare la voglia agli ultimi sfigati imprenditori di assumere e di portare avanti questo paese, pardon "Cesso di Paese". E ora visto che non esiste la legge in Italia per chi è nel giusto, è ora che cominciamo a denunciare anche questa manica di parassiti, che oltretutto voglio essere pagati in nero, con il ricatto che poi ti costano di più....

luca Paolino Commentatore certificato 04.01.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Beppe evita certi post dividono in due giustamente, le opinioni.E la somma comunque è che siamo tutti nella m...

michele ., rimini Commentatore certificato 04.01.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CURVE NERE - LA REAZIONE DI BOATENG AGLI INSULTI RAZZISTI DEI “TIFOSI” DELLA PRO PATRIA SCOPERCHIA IL PENTOLONE - GLI ULTRA’ DI BUSTO SONO TUTT’UNO CON “ARDITO BORGO”, GRUPPO POLITICO ESTREMISTA GUIDATO DA “CHECCO” LATTUADA, CONSIGLIERE PDL - NEL 2007 I CURVAIOLI FILONAZISTI FURONO SCOPERTI A FESTEGGIARE IL COMPLEANNO DI HITLER - LA FRANGIA PIU’ VIOLENTA DEL TIFO VARESOTTO SONO I “BLOOD AND HONOUR”…

michele ., rimini Commentatore certificato 04.01.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Dell'Utri si candida ed ovviamente sarà eletto.

Eppure c'è ancora qualcuno che non ravvisa le associazioni di stampo mafioso come il principale pericolo per la ricostruzione dell'Italia. Senza un'adeguata GUERRA, tutto sarà inutile e la 'neoplasia italica congenita' tornerà a fagocitare tutto e tutti.
La priorità inderogabile è questa.
Io sono un uomo libero, il mio pensiero è libero, e tutto ciò non può essere scambiato per inutile disfattismo.

Ingroia, Di Pietro, de Magistris e Cantone nel prossimo governo.

.Sereno. .Despero., Napoli Commentatore certificato 04.01.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Per
Lenin Nicolaj (che fare), Roma 04.01.13 12.11

Mettiti davanti a uno specchio e vedrai che di imbecilli ne conti almeno 2.

Pietro T. Commentatore certificato 04.01.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLARME per grave incidente NUCLEARE IN IRAN
riportato da BBC
Da noi, OVVIAMENTE, nessuno dice nulla
http://news.bbc.co.uk/today/hi/today/newsid_9781000/9781575.stm

BBC NEWS OGGI 0850
Iranian authorities have advised the one and a half million people who live in Isfahan to leave the city if they can because pollution has now reached emergency levels. The same thing happened in the capital Tehran earlier this week. Kasra Naji works for the BBC's Persian TV service in London.

Maurizio Castellini 04.01.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un bell'esempio di difesore degli imprenditori del nord -Busto Arsizio, Reguzzoni: “Cori razzisti? Boateng è una mammoletta strapagata”
L'ex capogruppo del Carroccio alla Camera, bossiano di ferro, si scaglia contro il giocatore milanista che si è ribellato alle offese di un gruppo di spettatori: "Non sa fare il professionista. Basta con il politically correct".Mentalità imprenditoriale da nordest la lega ladrona non si smentisce mai....

michele ., rimini Commentatore certificato 04.01.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Per i più attenti:
AVETE NOTATO COME I CANALI MEDIASET ABBIANO SCOPERTO IL MOVIMENTO 5 STELLE? Ogni giorno, vengono fatti vedere degli spunti web di Beppe, seguiti da video che illustrano l'aggravarsi della crisi economica dei cittadini e i nuovi aumenti governativi di tasse, fisco, ecc. SEMBRA CHE SILVIO (che i sondaggi reali li conosce bene) AVENDO CAPITO BENE L'ACCORDO SEGRETO TRA MONTI (poteri forti che gli stanno dietro) E GLI AFFARISTI DEL PD che prevede per dopo le elezioni IL RICONGIUNGIMENTO DEI VOTI PER CONTINUARE A FARE AFFARI INSIEME, incredibilmente PUNTI SUL MOVIMENTO 5 STELLE (32% dell'elettorato) PER CERCARE DI NON FARSI ELIMINARE DEL TUTTO LE AZIENDE. Guardate che non è fantapolitica, ma realtà: PROVATE A PARLARE CON I VECCHI ELETTORI DI SILVIO e capirete facilmente CHE MOLTI VOTERANNO PER GRILLO pur di non VOTARE A SINISTRA O PER IL CRIMINALE MONTI. Di questo, nessuno parla, ma i SONDAGGI REALI SONO CHIARI.

Mario P., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe ,con questo post hai interpretato i sentimenti dei piccoli,medi imprenditori , commercianti ,artigiani, asfissiati da questi luridi miserabili,ingordi senza ritegno ne pudore, che hanno la sfacciataggine di ripresentarsi. Hanno DEVASTATO un tessuto imprenditoriale produttivo che ci invidiava il mondo intero,devono pagarla!!

Francesco E. Commentatore certificato 04.01.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

io non sono d'accordo. Per me i veri eroi sono gli operai, che spesso e volentieri devo sopportare oltre al peso di uno stato e una burocrazia di merda, anche tutte le cazzate e i capricci dei loro capi, dei piccoli imprenditori, che per quello che ho visto io, per la maggior parte non sono eroi, ma solo persone che concepiscono il loro guadagno come lo sfruttamento dell'operaio.
tutte quelle imprese con meno di 15 dipendenti vedono gli operai con pochi diritti e poche tutele.
e non dimentichiamo che la maggior parte di questi santi piccoli-medi imprenditori ha votato berlusconi, perchè avevano il mito dell'uomo che diventa miliardario, che deregolamenta il contratto di lavoro, che tutela gli interessi privati a discapito di quelli generali.

Luca M. Commentatore certificato 04.01.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEGNALAZIONE DI COPIA LOGO E SIMBOLO.

Andando in giro per la mia città (Caserta) mi sono accorto di cartelli elettorali, anche enormi (6x3mt.) con questo LOGO (nel link sotto)
e una scritta enorme che campeggia (VOTO DI TESTA, VOTO DI PROTESTA) con logo e font simile a quello del movimento 5 stelle.
Non se vi può interessare, ma a me a fatto effetto e ha dato fastidio, perchè ad un primo sguardo confonde.
L'unica cosa che cambia e la G nella denominazione del sito (www.BEPPEciRILLO.IT)

http://isimbolidelladiscordia.blogspot.it/2013/01/la-protesta-di-beppecirilloit-ovvero.html

Nicola Di Roma, Roma Commentatore certificato 04.01.13 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Leggo spesso sui commenti al Blog, che molti si lamentano scrivendo che gli Italiani non capiscono il M5S! Per me invece, per dirla tutta, gli Italiani non capiscono proprio un Kazzo! Gente che nonostante tutto quello che e' successo e gli scandali conseguenti, pende ancora dal Sacro Verbo di nullita' come Bersani, Berlusconi, Casini, etc.etc. come volete che persone con quella forma mentale abnorme, possa capire un M5S?
Popolo Italiano del M5S, volete Voi dunque che il Nostro Movimento sia composto anche da quegli strani individui appena descritti? Da quelle Amebe
Unicellulari piu' vicine ad un Virus? Oggi, lavoro un po' di piu' e quindi lascio anche la risposta: NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!

Giorgio Ploner 04.01.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho versato 200 €e ad altri 50...Sono incazzato come una jena!! Fora Grillo!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 04.01.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

C.V.D.

...appena detto come è definito l'imprenditore.

Non andremo da nessuna parte, finchè è radicato un certo tipo di ignoranza.

Gian A 04.01.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono d'accordo con le tue considerazioni e aggiungo però che quelli che pagano di più per questa crisi e questo governo sono i lavoratori dipendenti, perchè la piccola e media impresa in questi ultimi 20 anni di soldi ne ha fatti e molti, anche evadendo le tasse e i contributi e adesso anche quelli che sono costretti a chiudere almeno un 80% sono benestanti.

Cosma Capra Commentatore certificato 04.01.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Tra l'altro, parlando di legalità, Monti e altri che fanno nuove liste da proporre per la corsa alla "cadrega", hanno fatto la raccolta di firme?

Gian A 04.01.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

OT
I sondaggi che danno il m5s tra l' 8 e 11% sono fasulli,confezionati ad hoc per fuorviare l'elettorato sull idea della non dispersione del voto,fatti secondo modelli matematici e domande carota del tutto inattendibili,fatti da servi del potere,una classe politia fallimentare e incompetente non puó ottenere nuovamente appoggio popolare. Il trand è 18-20%. Diffondete e fat articoli!

Paul T., it Commentatore certificato 04.01.13 13:55| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno che definisce veramente il piccolo imprenditore o piccolo autonomo/professionista per ciò che è.
E cioè la maglia essenziale del tessuto economico dell'Italia.
E non come fino ad oggi sentito dai soliti (anche qui sul bolg) definito come:
evasore, arricchito, sfruttatore, padrone, ladro, vacca da mungere, ha di più e paghi di più, benestante, ricco, furbetto, e così via.
Ma siamo sempre alle solite. La campagna elettorale punta ache alla cd. lotta all'evasione, che ormai è sinonimo di "piccola impresa" che non fa scontrino, non emette fattura, evade... perchè il problema in Italia sono gli scontrini. Non la criminalità, non i finanziamenti esentasse ai partiti (e da lì chissàdove e tutto esentasse), non gli immobili intestati ad esponenti politici con denari di cui non ne è mai stata pubblicata la provenienza, non gli arricchiti in poco tempo, non le buste paga dei politici che hanno i rimborsi spese NON TASSATI; a questo proposito mi chiedo: ma se domani al datore di lavoro dicessi di cambiare la busta paga da "busta paga" a "busta rimborsi", qualcuno mi contesterebbe qualcosa? Credo di sì...

E' ora, sulla scia dell'artgomento rimettere i buoim davanti al carro e riportare la realtà delle cose per ciò sono, non per ciò che vorrebbero farci credere.

Gian A 04.01.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

TUTTO COME PREVISTO:

DELL'UTRI CANDIDATO

Il 2 gennaio Silvio aveva detto di no.

Oggi, ecco la conferma resa nota dall'Huffington Post:

Dell'Utri ci sarà.


http://www.cadoinpiedi.it/2013/01/04/tutto_come_previsto_dellutri_candidato.html

Nicola ., Palermo Commentatore certificato 04.01.13 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un paese creato a D.O.C., anzi a D.O.P. (Protetti) per furbi, mariuoli, falsi, ladri, ipocriti, politici, e chi più ne ha più ne metta, solo questi personaggi possono vivere e arricchirsi in questo "bel paese" senza che gli capiti nulla, senza vedere neanche da lontano i cancelli delle carceri, senza Equitalia, senza tasse ecc ecc.
Questo NON È un paese fatto per noi imprenditori onesti.... non possiamo sopravvivere in un paese di LADRI perché saremo SEMPRE DERUBATI!!!

Sergio Sala 04.01.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Onorevole Monti, le rammento che attuare tagli è truffare i cittadini perché si rimuovono diritti già riscattati con tasse e contributi, è come se un commerciate, dopo aver pesato un chilo di pomodori e si è fatto pagare, si riprende 4 bei grossi pomodori per darli in pasto ad una colonia di parassiti che alleva per passione. I cittadini pretendono che il commerciante tolga i pomodori ai parassiti e li rimetta nel sacchetto.. togliere, no tagliare http://www.montemesolaonline.it/Satira.htm

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 04.01.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti ringraziamo tanto e ti vogliamo tanto bene, ma stai attento a non cadere sulla buccia di banana.
Quando fai dichiarazioni, pensaci bene. Pensa anche a noi, a te e a tutto quello che stai e che stiamo facendo assieme. E' vero che hai il tuo carattere e che non bisognerebbe sofferfermarsi su certe questioni, ma ...Beppe, abbiamo a che fare con delle iene! Questi affondano i denti. Distruggiamoli con l'intelligeza e so che tu ne hai tanta.

Silvia M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci avviamo verso il peggio e la cancrena socialista è in netto vantaggio avendo attraverso la leva fiscale imbottito il corpo sociale di prelievi
fiscali un corpo pieno di sanguisughe che si avvia alla morte economica Monti l'avvelenatore dell'economia atraverso la medicina velenosissima delle ttasse è in festa per lui e apoteosi per Casini il suo becchhinno un altro funerale

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 04.01.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

qui a fianco c'è un post che sostiene Monti Berlusconi e Bersani abbiano il medesimo programma. Elementare Watson! La 'fusione fredda' è avvenuta.. Centro destra e sinistra nel corso degli ultimi decenni si sono lentamente 'fuse' sotto il naso di un'opinione pubblica disattenta e poco perspicace (pensava più al campionato di calcio).

silvano tursi 04.01.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scatole cinesi, ingegneria finanziaria, società offshore. Questa è l'economia reale oggi.

Un caso classico Autogrill: la fortuna di pagare poche tasse!

leggete quest'articolo:

http://www.trend-online.com/prp/inchiesta-autogrill/

Marte 2030 Commentatore certificato 04.01.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Una tenue luce rischiara le montagne aguzze imbiancate all'orizzonte mentre sparsi si reggono alberi emaciati dalle forme scolpite dal ghiaccio. Soffia un vento freddo simile al "Burian" che durante la stagione invernale spira sopra le sterminate lande siberiane. Il cielo cosparso di fioccate nuvole che vagano come un gregge al pascolo. Il Politico-Monti incede su una sottile lastra di ghiaccio sostenuta e composta da BCE, Ue, Merkel, Banche, Multinazionali; il suo obiettivo è giungere in fondo alla landa per ripercorrere la via verso il Parlamento. Un rivolo d'acqua scivola dinanzi i suoi piedi mentre gli sembra scorgere un'inquieta figura al margine della pianura di gelo. Gradualmente la luce del sole, calda e abbagliante, si innalza all'orizzonte; è la luce formata dagli altri partiti, dai comizi politici e dai confronti TV e il Politico-Monti percepisce che il calore di quel sole inizierà a sciogliere il ghiaccio sotto i suoi piedi. Persiste quella figura all'orizzonte. Il Politico-Monti si arresta, guarda incuriosito, si chiede "ma cosa fa? che fa?" Vuole gridargli "fermo" ma non riesce. Ora è più chiaro a messo a fuoco e osserva quella figura che con un enorme piccone inesorabilmente dà colpi ben assestati sulla fragile superficie gelata creando ad ogni impatto screpolature e indebolendo il tutto. "Dimmi il tuo nome?" grida il Politico-Monti, "Dimmi il tuo nome?" LA voce gli giunge da lontano ferma e risoluta "IL MIO NOME E' GRILLO". Il Politico-Monti inizia a correre udendo gli scricchioli che provengono ad ogni suo passo dalla distesa ghiacciata, sa che se non raggiunge il suo obiettivo, il Parlamento Italiano, la landa di ghiaccio si spezzerebbe e cadrebbe tra le acque fredde dell'impopolarità del Popolo Italiano.

Saluti,MatBonac

Matteo Bonaccorsi Commentatore certificato 04.01.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Analisi quasi perfetta...
Per chi non conoscesse certi numeri ricordo....
Nel Paese Italia : abitanti = 60.000.000
pensionati = 17.000.000
dipendenti = 19.000.000
casalinghe = 5.000.000
disoccupati = 3.000.000
studenti
universitari = 2.000.000
da 0 a 18 anni= 10.000.000
indipendenti = 4.000.000
se non ci fossero quest'ultimi ditemi come camperebbero quelli sopra....

RiccardoBcupra 04.01.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immagino che il partito di Ingroia prenderà un po' di voti al 5S, ma non mi sembra una cosa grave.

Se sarà un movimento sano saranno voti comunque utili, se sarà solo e
soltanto foglia di fico dei partiti dell'estrema sinistra ormai
estinta, i voti faranno in tempo a tornare indietro.

Considero Ingroia, come tutti coloro che rischiano la vita per
l'Italia, una risorsa di cui è possibile fidarsi, non un concorrente. E
non prenderà voti solo a 5S, ma anche molti al pd, voti che sarebbero secondo me
buttati, vista la inesistente opposizione che ha fatto negli ultimi
vent'anni.

A molti elettori pur onesti e benint4enzionati non piace il carattere di Grillo,
semplicemente per ragioni di pelle, e non lo voterebbero, mentre
Ingroia, così serio, fa al caso loro.

Benvenuto quindi per me Ingroia sulla scena politica, perchè tutti
coloro che si schierano contro la casta dovrebbero collaborare.
E per questa ragione mi aspettavo una risposta alla lettera di Ingroia a
Grillo, e mi aspettavo una maggior apertura, e spero che arriveranno
entrambe.

Se intorno al 5S nascono movimenti paralleli benintenzionati, la lotta al potere della casta sarà meno difficile.

fabrizio castellana Commentatore certificato 04.01.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in Occidente siamo da tempo nelle mani di oligarchie economiche che ovviamente tendono a concentrare il maggior potere economico-politico. Secondo questa logica tutto ciò che è piccolo e medio deve pertanto sparire. Il piccolo/medio negoziante deve chiudere bottega e diventare un semplice commesso nelle grandi catene commerciali, il piccolo/medio imprenditore deve chiudere l'azienda e diventare un semplice dipendente. Do you understand?

marino santi 04.01.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico che difende il puttanaio scatenato da Monti
è Casini un bordello di tasse per mantenere i cortigiani di palazzo taglia e privatizazioni niente
la RAI è li illibata difesa da Monti come luogo del culto partitocratio un altare che a vinto su tutti i fronti e religiosi e politici

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 04.01.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

OBAMA da un esempio di come si governa guardando all'economia
Tasse ai ricchi come I proprietari di giornali o di televisioni e mao tasse alle fasce piu deboli ma il vero problema e il numero devastante di impiegati pubblici a tutti i livelli nellle regioni del scentro sud una condanna per lecono ia del paese Crocietta che ffa in Sicilia taglia o inciucia

giorgiodamilano liberale Commentatore certificato 04.01.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

pensare di avere diritto ad esprimere la propria opinione su questioni che da decenni occupano menti brillanti solo perchè si è passata un pomeriggio su internet è il segno di non sapere nemmeno più ragionare. una persona di intelligenza media sulle questioni di cui non si è mai occupato tace. le pecore e le capre belano e sbraitano convinti di aver la soluzione in pugno..che pena

forum acqua 04.01.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La differenza sostanziale tra noi e la Germania è nelle dimensioni dell'impresa. In genere nei grandi paesi europei, GERMANIA, FRANCIA, INGHILTERRA, ITALIA questa è (era) l'organizzazione socio-produttiva:
GRANDE INDUSTRIA PRIVATA E DI STATO
AGRICOLTURA E ESTRAZIONI MINERARIE
TERZIARIO DI SERVIZIO- PMI TRASPORTI E ARTIGIANI
TERZIARIO AVANZATO- PMI ELABORAZIONE DATI
IMPORT
COMMERCIO E DISTRIBUZIONE
BUROCRAZIA STATALE E PARASTATALE
Tutti lavoriamo per questi settori.
Andiamo a vedere le differenze quantitative di impiego nazione per nazione: dove c'è ancora la GRANDE INDUSTRIA, in Germania e meno Francia, la struttura sociale-lavorativa ancora regge.
Sono le dimensioni delle aziende il segreto del successo. In Italia, le GRANDI AZIENDE si sono svuotate a favore delle piccole, perchè conveniva a loro e allo stato. Azzerati i sindacati, tolta la possibilità di avere massa critica contro il fisco e le banche, legate sempre e comunque a chi gode di rendite e posizioni politiche e finanziarie acquisite da anni e anni, le PMI non hanno avuto scampo. Adesso le si addita a esempio di sacrificio e abnegazione. Vero. Ma il loro futuro era segnato fin dal principio. Senza la GRANDE INDUSTRIA che garantisce impieghi di milioni di persone, pensano di poter vendere beni e servizi ancora per molto? Le case, i gioielli, gli abiti alla moda, i mobili, i trasporti... l'Italia ha 60 milioni di abitanti, non è il Belgio, la Svizzera o l'Olanda. Chiunque, a questo punto, che non si sia già trovato una nicchia di export sicura, tipo Ferrari, di vero MADE in ITALY, è fottuto. Il crollo della domanda interna farà strage. E ci vorranno anni per riconvertirci su TURISMO e AGROALIMENTARE. Per questo andrebbe prevista ora una divisione NORD-SUD su queste bssi. Prima che avvenga di fatto e magari violentemente.

Non ci sfami 60 milioni di persone con i trasporti, i call center, e manco con tutta l'edilia del mondo. Devi costruire prodotti che si vendono in tutto il mondo. Tipo Germania.

Andrea Sapori (andrea sapori), Milano Commentatore certificato 04.01.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe. questo è il miglior post di sempre.

GAVINO MULEDDA, NUORO Commentatore certificato 04.01.13 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Intervista a Davide Barillari - Candidato Presidente per le Regionali Lazio del Movimento 5 Stelle

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/01/intervista-davide-barillari-un-pioniere.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 04.01.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Bankitalia mette alle corde il vaticano, lo ior raggira l'ostacolo e negozia gli assegni in germania. E' VERGOGNOSO !!!!!
Cordialità

Totò A., Milano Commentatore certificato 04.01.13 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha guadagnato in "nero" più di quanto non ha speso in "chiaro"... può stare tranquillo e trafficare in lungo, in largo, viali e marciapiedi compresi.


proporrei l'evirazione obbligatoria per tutti i candidati politici.

adriano fontanot torino 04.01.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento

IL MOVIMENTO "trae origine e trova il suo epicentro nel blog www.beppegrillo.it. La “Sede” del “MoVimento 5 Stelle” coincide con l’indirizzo web www.beppegrillo.it" . BENE, MA PERCHE' ALLORA INVECE CHE FAR CONRIBUIRE ALLE DISCUSSIONI TUTTI QUEI PREMI NOBEL CHE DITE DI AVERE LASCIATE CHE IL BLOG SEMBRI UN NEWSGROUP DEL SOTTOBOSCO CON QUATTRO LAZZARONI? E' UNA COSA DEPRIMENTE. BELLA SEDE DI MERDA; LA DICE LUNGA SULL'ORGANIZZAZIONE

forum acqua 04.01.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti italiani non capiscono il M5S.
Sono ancora fermi a: io voto quel partito, poi ci pensa lui.
Col M5S le cose cambiano, perché i cittadini diventeranno parte integrante della politica del proprio paese.
Discutendo, proponendo e votando... Non solo online... vedi referendum senza quorum.
Più demotratici di così...

Davide Z., San Giovanni Lupatoto Commentatore certificato 04.01.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La colpa della crisi economica-finanziaria- sociale la diamo sempre ai politici che hanno governato l'Italia negli ultimi 50 anni, ma ci stiamo dimenticando di altri altrettanto responsabili che stanno zitti zitti facendo finta di non c'entrare nulla e nel casino generale stanno uscendo dalla porta di servizio senza farsi notare: i sindacati.
Costoro sono i massimi responsabili di:
1) avere distrutto le aziende chimiche italiane negli anni 70 con il loro scioperi selvaggi.
2) di avere danneggiato le piccole e medie imprese con la loro folle politica tutta a favore delle grandi imprese ( vedi Fiat)
3) di avere creato di conseguenza una classe di operai da 1200 Euro al mese che possono manipolare come vogliono
4) di succhiare soldi dalla busta paga dei lavoratori
5) della rigidità del lavoro tutta italiana
6) di non difendere i lavoratori ma di fare solo i propri interessi
7) di essere in possesso di un patrimonio immobiliare immenso costituito con i soldi dei lavoratori
Ed infine di avere impedito con ogni mezzo il processo di modernizzazione dell'Italia!
Anche loro se ne devono andare fuori dai piedi perché i lavoratori non hanno bisogno della loro falsa tutela.


Don Rigoberto Lopez Commentatore certificato 04.01.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

propongo la liberalizzazione delle cattedre universitarie,
facciamo entrare l'università nel mercato, con la legge della domanda e dell'offerta
mi pare più giusto,
io, ad esempio, ho pubblicato molto più di monti, ho elaborato teoremi matematici applicati all'economia, alla sociologia e alla storia, tuttavia non ho una cattedra universitaria


PRPARATEVI A RIBELLARVI e divulgate

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Y6l3V_MBoYk

aurelio mura 04.01.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Clicca il nick e vedi dove è andato.

silvano de cazzari 04.01.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Salve, io da osservatore straniero sono con Beppe e faccio il tifo per Voi! Ma, se permettete, vorrei far presente che molti anziani, persone che non hanno accesso ad internet, sono impossibilitati di conoscere il Movimento 5 Stelle, il Vostro programma, Vi ricordo che il voto degli anziani che sono credo un terzo del Paese sarebbe un contributo notevole e credo anche loro, se non più di altri, sentano il bisogno di avere una speranza, di non dover disperdere i loro voti inutilmente votando il solito o non votando affatto. Caro Beppe, accetta almeno di parlare tu negli spazi riservati alla politica in TV, gli anziani, i malati, le persone che non hanno altri mezzi che la TV per informarsi lo gradirebbero davvero. Per favore prendi in considerazione questo piccolo consiglio anche se proveniente da uno che malgrado presente in Italia da ben 28 anni, non può votare. Ma il voto dei miei amici li avrai.
Un saluto affettuoso:
Attila

Attila bankuti 04.01.13 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un simpatizzante del MoVimento, ma mantengo una capacità di giudizio, ad esempio sono un fan di Monti. Mica ho dato il cervello all'ammasso ehhhh!


L'acqua nell'immediato futuro varrà più del petrolio. Renderla privata significa grandi guadagni, significa venderla solo a chi può acquistarla.

Ed il fatto che su un argomento così importante vengano scritti così pochi commenti (Nuove tariffe contro il Referendum sull'acqua), significa che non avete capito un cazzo sul futuro, e vi perdete in discussioni cretine, trite e ritrite su Berlusconi, Bersani, Monti, Grillo e Democrazia interna come potesse esisterne una di diverso tipo chiamata esterna.
Volete tutti fare gli statisti, strateghi, stregoni della politica che non c'è.

Fiandrino Giorgio, Torino Commentatore certificato 04.01.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

si proprio tu , certo sei tu , quello che sputa sui cittadini onesti che stanno cercando di cambiare qualcosa in questo paese devastato dai ladri criminali, assassini, che ci governano da sempre sulle nostre spalle , tu essere vile ,infame , che insulti la gente onesta , di devi solo suicidare per riscattare la tua inutile e meschina esistenza , sarai sicuramente pagato con 2 soldi per calugnare questo blog , dai padroni dittatori del governo che hanno una paura fottuta della brava gente del m5s . tu ignobile parassita e paraculo , ammettendo che tu abbia ragione , perche' insisti a scrivere merdate su questo blog ? sei falso come monti , fai un piacere ai tuoi sfortunati geniti , guardati allo specchio , pensa e poi risolvi , ucciditi non servi a nulla sei un fallito lo dimostri con tutto cio' che dici , mi dispiace solo di non poterti incontrare al bar o in edicola cosicche' potrei aiutarti ad adempiere alla tua eliminazione sociale , contribuendo al rimessaggio dell'umanita'. sei proprio un morto di fame coglione.

walter messa 04.01.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Si muore sul lavoro e si muore anche per il lavoro. Ricordate quel piccolo imprenditore in crisi che tempo fa si suicidò?

stufa di tutto 04.01.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I POLITACANTI MANIFESTANO IN TELEVISIONE

I politicanti nuovi e vecchi manifestano ogni giorno in televisione come tante volte volte molti cittadini e molti lavoratori in piazza..
Stavolta sono loro a chiedere a gran voce ai cittadini italiani sovrani il voto... e 5 anni di beatitudine in Parlamento...
MANGANELLIAMOLI BEN BENE il 24 febbraio con il nostro voto..Voglio vederli uscire sangue dal naso per la rabbia e la delusione..

Carlo Zaccaria, Brindisi Commentatore certificato 04.01.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

tutti i politici degl'ultimi 40 anni , devono morire di terribili malattie e sofferenze , si' questo gli va' augurato a sti maladetti avidi che hanno succhiato le nostre dignita' e hanno ucciso i nostri figli . se esiste un dio e' ora che si faccia giustizia divina . dio combatti contro il grande satana dei nostri criminali politici. che dio benedica tutte le persone giuste ed oneste.

walter messa 04.01.13 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Le aziende per la macellazione carni non sono in crisi.
L'italiano ancora riesce a comprare le carni bianche quali pollo, tacchino, quaglie, piccioni e papere.
Questi animali vengono allevati a terra dentro grandi capannoni.
Se vedete una papera in giro a starnazzare portatela in azienda.
Parola di Francesco Amadori...........


stefano m. Commentatore certificato 04.01.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“La crisi economica porterà violenza in tutta Europa”. Parola di Croce rossa

michele ., rimini Commentatore certificato 04.01.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, Uomo dell'anno!

vota qui:
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/vota-la-persona-dellanno/2196357

Marco M: 04.01.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Intervista a Davide Barillari - Candidato Presidente per le Regionali Lazio del Movimento 5 Stelle

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/01/intervista-davide-barillari-un-pioniere.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 04.01.13 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Certo che con l'imposizione fiscale potranno solo far fallire le aziende, potranno raccogliere soldi solo dove ci sono, dove non ci sono cosa potranno raccogliere?

adriano fontanot torino 04.01.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me è giunto il momento di formare una carovana (auto e camper propri con logo e pettorine M5S) e iniziare a percorrere l'Italia in lungo e largo. Ci finanzieremo sicuramente con i nostri ultimi spiccioli e con le donazioni raccolte lungo il percorso e nelle piazze. Probabilmente cresceremo di giorno in giorno e faremo tappa finale a Roma.
Questa è la campagna elettorale di M5S che sogno!!! E credo che anche Beppe sarebbe contento di vedere i suoi grillini finalmente cresciuti.

IO CI STO.... OK.... QUANDO PARTIAMO ???

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 04.01.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno blog!

Luca M., Rho Commentatore certificato 04.01.13 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Bianca Berlinguer più che una donna giornalista, na ciofeca, ma che dire ciofeca na gallina dalle uova andate a male, na zattera insomma.

Come sia arrivata ad essere giornalista e magari direttore non è dato a sapere, il dubbio sorge spontaneo che sia tutto dovuto al cognome ?
Mah.........

Quando si dice che le raccomandazioni sono tutto nella vita, io certa gente la manderei a lavorare in fabbrica sottostipendiata per 12 ore al giorno a 500 euro al mese, altro che a dettare gli articoli ai pseudo giornalisti cagasotto del TG3 !

Pietro T. Commentatore certificato 04.01.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma e' mai possibile che non capiscono che se la mucca non fa' piu' latte ( perche' non le si da piu' del foraggio ) non ci sara' nulla da mungere ? Sono un piccolo imprenditore in tecnologie per l'allevamento. Ho incontrato recentemente un mio amico/collega americano che non riesce a capire come, anche in perdita devo pagare alcune migliaia di euro di Irap. Mi ha detto: siete l'unico paese al mondo a fare questo. Ma perche' non vieni da noi in USA. Con la tua tecnologia hai diritto a fondi e tassazioni speciali.Ho dei dubbi: forse ho sbagliato tutto ?

Mario C., Peschiera Borromeo ( Mi ) Commentatore certificato 04.01.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

zitto zitto quatto quatto, il piemonte avvia il processo di privatizzazione della sanità, alla faccia del referendum.

è tempo di vendetta 04.01.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Due punti di forza fondamentali del sistema economico italiano sono stati sino ad ora: l'imprenditoria di piccola e media dimensione ed il risparmio privato. Il primo punto è ormai stato ridotto allo sfascio dalle politiche dell'attuale classe dirigente (come perfettamente descritto nel post). Il secondo punto (il risparmio/patrimonio degli italiani) è il prossimo obbiettivo. Il PD ed alleati (Monti compreso) non si faranno certo scrupoli nell'infilare le mani nei conti e depositi delle famiglie oneste e dei lavoratori (che hanno messo da parte qualche risparmio per la vecchiaia). Non avendo ormai più molto spazio per proseguire l'aumento lineare della tassazione sui redditi ed imposte indirette, la prossima frontiera sarà quella dell'esproprio legalizzato di patrimoni e risparmi. Ecco la vera finalità per la quale è stato ideato ed introdotto "SERPICO" (altro che per combattere l'evasione fiscale!). Con questo proposito, una classe dirigente di imbecilli, vanificherà l'effetto benefico dei finanziamenti iniettati nel sistema bancario, distruggendo (dopo nautica, edilizia, piccola impresa, ecc.) anche il settore del risparmio in Italia.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 04.01.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

ANNO NUOVO ? VIZI VECCHI !!!

“Regione Lombardia, finale col trucco.
Una legge ad hoc per evitare le firme”.

“Leghisti per Tremonti, pidiellini per Albertini... Il Consiglio è sciolto, ma nascono cinque nuovi
gruppi. Che potranno presentare liste senza il fastidio di raccogliere le sottoscrizioni dei cittadini”

fonte:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/01/04/elezioni-lombardia-legge-ad-hoc-per-non-raccogliere-firme/460216/

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 04.01.13 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa ho Imparato: la Verita' è un PAssatempo.

enrico w., novara Commentatore certificato 04.01.13 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, sei l'unica persona pubblica che si è ricordato di noi, volevo dirti che riguardo le tasse , molti imprenditori da anni dichiarano un falso in bilancio, con gradimento dell'ufficio delle entrate.
Tipo un negozio di elettronica e telefonia, com'è noto i margini non superano mai il 7-8% e qualche volta sottocosto, causa di tutte le promo in essere, ma l'agenzia con il suo studio di settore, ti dice che per essere congruo e coerente devi dichiarare il 17%, altrimenti scatta la verifica. Quindi di fatto ti costringe al falso in bilancio, paghiamo più tasse per guadagni mai realizzati, e gli sta bene. Qualcuno mi sa dire se è stato mai effettuata una verifica fiscale alla grande distribuzione? Abbiamo ceduto i ns consumi a tedeschi e francesi, che posseggono la totalità della grande distribuzione in Italia.
Guai quando non ci rendiamo conto di questo errore, lo pagheremo caro, non esiste un paesino di pochi abitanti che non abbia un supermercato francese o tedesco, grazie alla liberalizzazione di Bersani &c.
I consumi sono il sangue per una nazione e noi da anni siamo in trasfusione, poi ci meravigliamo se i tedeschi anno un pil migliore nostro.
Vanno riviste le concessioni, ripristinate le chiusure domenicali e festive, effettuati rigidi controlli fiscali e sui contratti di lavoro, allora si può parlare di concorrenza leale, e sopratutto iniziamo a comprare italiano.
Un augurio di buon anno a tutti.

salvatore de lorenzo 04.01.13 10:06| 
 |
Rispondi al commento

"La novita' e' questa, non abbiamo un capo che detta il programma o le leggi"

(il solito difensore deficiente d'ufficio)

Rileggiti il comunicato politico 53!!!

Ammesso e non concesso che tu sappia leggere.

Tony Commentatore certificato 04.01.13 10:04| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Intanto nelle TV, i pennivendoli,politici ,amici,degli amici,presentatotri di ogni razza,buffoni di corte, falliti,veline,troiette, attori falliti, tutta la spazzatura, il fallimento rappresenta se stesso, per le prossime elezioni nazionali e private. Continuano imperterriti a cialtroneggiare,discutere del nulla,ipnotizzando le persone,hanno una malattia contaggiosa:La vanità!!cercano di contaggiarla attraverso il tubo catodico,nascondendo la verità ai più sprovveduti.La verità viene soppressa,con un'immagine speculare ideale per fregare più persone,tutti quanti assieme,destra sinistra,un'accozzaglia di persone cercano di dividere, la popolazione condizionando le loro menti,pensateci bene ;Dei cialtroni i quali riescono nell'intento di diseducare,imbrogliare attraverso la TV.le loro verità sono il contrario;fandonie, fanno sembrare questi temi,importanti, di attuale importanza,i conduttori assieme agli ospiti, mentono sapendo di mentire,gonfiando percentuali, passandoli di volta in volta dalla loro parte,impaurendo,condizionando i telespettatori.Purtroppo, penso,diranno ancora una volta la loro,senza il contraditorio, siamo alla 0 repubblica dove non esiste una TV libera da condizionamenti della della mafia la massoneria occulta, della gladio delle banche,dagli spioni, che riportano come un cane ammaestrato,le nostre idee copiano le nostre idee,tutto l'apparato si è messo in moto tutti contro un'unico mostro quello del movimento 5 stelle ,che vedendolo dal di fuori del tubo catodico è il migliore come programma, e contenuti di ogni genere.

Pablo S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.13 09:58| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

"Fare proposte valide serve di più che fare demagogia."

(Il Giustiziere Casalecchio)

Ma dai!

Dimmi, ma quando mai hai sentito un italiano fare delle proposte?!

Un italiano che fa proposte...ha ha ha ha ha ha ha ha

Bisogna avere cervello per certe cose: non è da italiani (mafiosi, froci, mammoni, burloni, gli ultimi in matematica in Europa, gli ultimi per lettura di libri in Europa...)

hasta coglioni


aggiungiamo ai piccoli imprenditori anche quei professionisti, commercialisti come nel mio caso, che li affiancano nella quotidiana lotta contro la più che soffocante burocrazia che pervade l'organizzazione amministrativa dello stato. Ogni giorno c'è qualcosa di nuovo sempre peggiorativo rispetto alla situazione prececente che rende il nostro lavoro sempre più kafkiano. Con la scusa della informatizzazione l'amministrazione riversa sugli utenti il lavoro che prima facevano gli impiegati dei vari enti, camere di commercio, uffici iva e quant'altro, riservando ai predetti uffici il ruolo di controllori; il fatto è che questo controllo viene fatto senza uniformità di regole per cui se invii ad esempio una pratica alla Camera di Commercio a seconda dell'impiegato che la controlla una volta va bene e una volta no. Nella maggior parte dei casi poi l'informatizzazione, che non è stata affiancata ad una seplificazione delle procedure, ha allontanato l'utente dall'impiegato per cui non vi è più quel contatto interpersonale che spesso permetteva di risolvere i problemi. Insomma si fa sempre più fatica ed a volte quando ti telefona un cliente per affidarti una pratica nuova vorrei quasi che non l'avese fatto.

andrea lottici 04.01.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Agonia,agonia,attesa,agonia,aspettazione,speranza,attesa,agonia.........................................

A QUANDO UN BEL CROLLO SISTEMICO GLOBALE????

E V********O VA'!!!!!!!!!

Mattia B. Commentatore certificato 04.01.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Dalla Trasmissione radio24 nove di ostamattina in punto : l'on. Boccia conferma che il PD-l stanno già pensando ( come del resto l'agenda Monti ) ad una nuova patrimoniale ...attenzione no sui ricchi....NB sull'IMUUUUU....spero di aver capito male...mah vedremo.saluti

Beppe cominciamo da subito ad INCAZZARCI, ORA BASTA !!!

fabio b., arezzo Commentatore certificato 04.01.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Care elettrici, cari elettori, carissimi concittadini di questo paese allo sfascio,
vi chiedo di darmi la vostra fiducia per terminare il lavoro lasciato a meta'!
Vi chiedo di votarmi perchè siete dei coglioni e questo è un paese di merda!
Vi chiedo di votarmi perchè siete un popolo di ritardati e sottosviluppati!

Lo ha detto mario monti ieri!

Il curatore fallimentare esperto in tagli e amputazioni, col piglio e il carisma giusto,
che ha operato con la collaborazione del barelliere berlusconi e l'assistente di sala bersani,
adesso si rivolge direttamente ai pazienti, e, a parte menomazioni e danni permanenti gli promette salva la vita.

Care elettrici, cari elettori, carissimi concittadini di questo paese allo sfascio,
vi chiedo di darmi la vostra fiducia per terminare il lavoro lasciato a meta'!
Vi chiedo di votarmi perchè siete dei coglioni e questo è un paese di merda!
Vi chiedo di votarmi perchè siete un popolo di ritardati e sottosviluppati!

Lo ha detto mario monti ieri!

Il curatore fallimentare che ha fatto dimenticare berlusconi e ridato credibilita' all'Italia con la sua sobrieta', eleganza e misura, alla sua prima apparizione all'elettorato italiano; che non è tedesco, ne' francese, non scandinavo e nemmeno olandese, ha usato parole consoni, appropriate, che attecchissero in questo popolo di merda e sottosviluppato!
Ha chiesto al barelliere di tagliare delle ali perchè lui notoriamente preferisce il petto e la coscia e detto all'assistente di sala di SILENZIARE delle voci con qualche decibel di troppo per non danneggiare i preziosi e raffinati lobi uditivi abituati al suono delle Ferrari.

Alla prima apparizione ha esordito mettendo in campo nuove armi per attecchire nel popolino abituato alle fiction, al teatrino, allo scontro, al sangue, all'insulto e tutto cio' che un popolo di merda AMA sentirsi dire per apprezzare il proprio rappresentante.
Benvenuto a casa, monti!

scuolabus, 04.01.13 09:31| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Parole sante. Nella mia vita ho fatto l'impiegato, il dirigente di azienda e l'imprenditore di una piccola software house. Quello che fa veramente schifo è che tu devi pagare le tasse sul reddito presunto e l'Irap, che si paga sempre che tu sia in attivo o passivo. Questa è una nazione in cui lo Stato è un ladro.
Auguri a tutti i candidati

Pietro Rasulo, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.13 09:30| 
 |
Rispondi al commento

L'esempio che viene dal regno unito, dove le multinazionali hanno molti meno legami con i politici e con i media di conseguenza.
Le piccole imprese per aprire devono semplicemente mandare una lettera in comune informando che stanno aprendo una impresa. Niente P.Iva, reg Imprese, Inps Ecc.
Fino a 12000 sterline di guadagno annuo non pagano nemmeno una tassa, nemmeno l'iva.
Risultato:
1000 negozietti di ogni genere per strada, gestiti da gente comune che non si arricchisce ma fa quello che vuole della propria vita.
Questi negozietti essendo detassati, possono tranquillamente fare concorrenza alla grande distribuzione.
Niente traffico, hai qualunque cosa cerchi proprio sotto casa.
Niente disoccupazione, attualmente su molti di queste vetrine sono appesi cartelli tipo "cercasi cameriera" "cercasi autista" ecc.
Molti crescono e guadagnano abbastanza da pagare tasse.

Alessandro Crapanzano - Belfast Commentatore certificato 04.01.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilmattino.it/flashnews.php?file=2013-01-03_103867684.txt

(ANSA) - PALERMO, 3 GEN - ''Farebbe bene anche Grillo a dare un'occhiata ai sondaggi. Si accorgerebbe che il suo movimento unito ad Ingroia vincerebbe le elezioni politiche''. Lo afferma in una nota l'associazione Terza Primavera vicina ad Antonio Ingroia secondo cui ''Silvio Berlusconi ha visto i sondaggi riservati e non ancora pubblici che assegnano alla lista 'Rivoluzione Cilvile' di Ingroia percentuali a doppia cifra ed e' nervoso il Cavaliere per l'erosione da ogni parte dei suoi voti''.

M.Antonacci 04.01.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un piccolo e medio imprenditore non si riposa mai. Lavora, non per avere uno stipendio, ma per pagare le tasse. Spesso resta in deficit. Eppure ama il suo lavoro e lo difende a spada tratta. Anche se porta a casa solo le briciole,continua tutti i giorni, compresa la domenica ad andare nella sua impresa. Non vuole mandare in malora tutto ciò che ha realizzato con determinazione e coraggio, grazie a prestiti decennali restituiti con tanti tanti sacrifici. La sera rientra a casa oppresso dalle preoccupazioni e dai sensi di colpa. Ha dovuto licenziare due dipendenti, tra i quali il fratello, che attualmente lavora al Comune per 400 euro al mese, con i quali non può sfamare i suoi tre figli. Quante volte la moglie del piccolo imprenditore lo ha sentito dire che è un fallito perché non è riuscito a salvare la sua impresa e perché non riesce più a guadagnare nulla! Che fare? Deve chiudere? E quindi confermare che la sua vita lavorativa è finita, o continuare a lottare per avere un riconoscimento economico e sociale per lui e i suoi dipendenti? E’ il momento di cambiare pagina. Bisogna mandare a casa banchieri, finti politici, governanti corrotti, amministratori locali e nazionali senza scrupoli, che si mettono sotto i piedi i problemi di oppressi lavoratori. Tanti imprenditori umiliati si tolgono la vita schiacciati da debiti contratti con lo Stato, il quali però, usuraio, chiede tasse relative a cifre che l’imprenditore non ha mai incassato.
La nostra rivoluzione attiva sarà cambiare pagina con un voto nuovo. Né destra, né sinistra, ne centro. Scegliamo un fermo movimento che ha a cuore i grandi problemi di tutti.

patrizia p lilli, Pompu Commentatore certificato 04.01.13 09:18| 
 |
Rispondi al commento

come se lo avessi scritto io.

Nello Squillante Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici ...siamo ancora in pieno periodo festivo e vi auguro con tutto il cuore di passare dalle solite notizie che portano diritti - diritti dallo PSIKIATRA a notizie leggere e ...stimolanti.

INDIANA – Avere un rapporto sessuale nelle prime ore del mattino è il miglior modo per iniziare la giornata… E per la nostra salute! Il sesso al mattino tiene lontani gli malanni, rafforza il sistema immunitario e allontana i malumori. A dirlo è uno studio effettuato da Debby Herbenick, ricercatrice e sessuologa direttrice Center for Sexual Health Promotion della Indiana University. La ricercatrice ha dedicato all’argomento parte delle sue ricerche contenut nel libro «Perché ci si sente bene», raccogliendo prove scientifiche a sostegno. L'amore di prima mattina è un toccasana per la salute, tiene lontane le malattie (influenza e raffreddore) e rende felici. Pare che il sesso mattutino sia capace, anche, di migliorare la qualità e l’aspetto dei capelli, della pelle e delle unghie. Merito, spiega la sessuologa, di sostanze chimiche che aumentano i livelli di estrogeni.

Un vero e proprio toccasana. Ma sono gli effetti sul sistema immunitario ad essere sorprendenti. Grazie al sesso alle prime luci del mattino, il sistema immunitario riceve una sorta di scossa in grado di durare tutto il giorno, migliorando i livelli di immunoglobine A (IgA), un anticorpo che protegge contro le infezioni, facendo scudo a malattie banali come il raffreddore o a quelle più insidiose.

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 04.01.13 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se fossi in Monti proporrei un imposta di 1 € sulla defecatio, con maggiorazione del 50% se dura, e uno sconto del 20% se morbida o liquida, proporrei inoltre un severo controllo quotidiano da parte degli organi preposti, sia in termini quantitativi che qualitativi, demanderei ad apposita commissione la regolamentazione sull'applicazione di tale norma che ci porrebbe all'avanguardia nell'europa.

adriano fontanot torino 04.01.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Gli imprenditori che hanno saputo organizzarsi non hanno bisogno di delocalizzare. Chi ha saputo investire in ricerca, innovazione tecnologica, valorizzando le risorse umani valide, invece di fare viaggetti nei paradisi fiscali, investire in SUV o costose ville, è ancora l'eccellenza nel paese. Ciò che è scritto nel post è vero ma lo trovi scritto anche sul giornalino della parrocchia. Diverso se alla interessata demagogia ci fosse scritto cosa il M5S intende fare e dove reperire le risorse per salvare la situazione. Nemmeno nei commenti trovo proposte convincenti. Tanti si sbizzariscono facendo previsioni catastrofiche per la ormai vittoria sicura di Bersani oppure caricando tutte le colpe su Monti. Nessuno dice come sono andate le cose per PMI e l'artigianato 2008 al 2011. Fare proposte valide serve di più che fare demagogia.

Il Giustiziere Casalecchio 04.01.13 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da artigiano, piccolo imprenditore, mi sento onorato da questo post, grazie

Stefano M., Bologna Commentatore certificato 04.01.13 09:05| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia era una Repubblica democratica basata sul lavoro, ma adesso lavorare è passato come sinonimo di rubare,non è possibile noi imprenditori lavoriamo 24h su 24h per poter mandare avanti piccole e medie imprese che sono il cuore del ns paese Italia.Il sistema Italia oggi è basato solo a mantenere in vita società parastatali, cooperative, amiche dei potenti etc..tanto la conosciamo tutti..ho amici che sono andati a lavorare in Svizzera,perchè lì lo stato gli offre capannoni in concessione tasse al 3%, però e dico però devono garantire lavoro regolarmente retribuito con tutti i crismi!!!Questa è una politica industriale con i controCxxxxxxi!!!Io nel mio piccolo dovrei assumere altre tre persone...ma non lo posso fare perchè tra i crediti che devo incassare e quello che devo ai fornitori e tolte le tasse, rimane solo il necessario per far sopravvivere l'azienda...Se non fosse per i legami che ho qui in Italia sarei già partito per paesi dove la qualità della vita è superiore...
Qui lavoriamo come muli per mantenere lo stato sanguisuga e per sopravvivere..
Speriamo che ci sia un Risorgimento Italiano!!
Che il M5S stravolga questo sistema sanguisuga...
quello che non riesco a spiegarmi come fanno paesi a far funzionare tutti i sistemi con il 25% di tasse mentre da noi ne servono il 45% e più...
Se fosse stata un impresa sarebbe rimasta fuori mercato!!!
Il grande Cavaliere imprenditore non è riuscito a risanare la mega Impresa Italia!!!
La sinistra è stata messa all'angoletto...
..e l'Italiano viene stretto da una morsa sempre più schiacciante...
Buona Anno 2013
Anno del nuovo risorgimento Italiano
dobbiamo rimarcare la Costituzione in neretto
così che tutti la possano leggere meglio e comprendere nel profondo il senso di libertà e di speranza che c'è all'interno...(un plauso a Benigni per avermi fatto commuovere nella lettura della ns costituzione...forse il metodo benigni dovrebbe essere preso d'esempio nella scuola moderna e pubblica)
Viva L'Italia e gli Italiani!

Andrea.R 04.01.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Contante Libero...io voglio essere libero...basta con le bugie e le cazzate raccontate da questi cialtroni...!!ormai siamo ipercontrollati..i c/c sono passati al setaccio ogni giorno dall'agenzia delle entrate...controllano tutti i movimenti...voglio essere libero...lo stato deve controllare me...e io non posso farlo..!!vanculo!!
STanno monitorando le spese di ciascuno per stabilire con quanto possiamo "sopravvivere"..poi lentamente ci strangoleranno con ulterirori tasse,balzelli,tagli...!!!siamo in mano ai briganti!!
Vogliono portare la Sanità Privata..la scuola Privata...lucrare su tutto..ci manca solo un editto nel quale s'impone di versare "oro alla Patria"!!!!-
O con le buone o con le cattive...!!!prima si chiude e meglio è per tutti noi!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 04.01.13 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Chissà se ci arriverete tu e il mago del marketing on line Casaleggio a fare una cosa del genere con il blog...

Dovrebbe essere una scelta obligata per chi "accusa" il capitalismo e si sente in "guerra" con lui. A meno che questa guerra, come tutte le altre, non faccia guadagnare qualcuno.

Fra l'altro da quando ci sono tutti sti banner il blogghe è na fetecchia come funzionamento.

"niente pubblicità, che è invasiva e rallenta la navigazione".

http://www.repubblica.it/esteri/2013/01/04/news/sullivan_dish_freemium-49882523/?ref=HREC1-12


Luciano Diotallevi (detto lucifero), Banessa Commentatore certificato 04.01.13 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe. Sono uno dei tanti San Sebastiano, ma non mi sento martire, mi sento libero e spero di continuare a fare quello per cui ho studiato e ho lavorato per una vita intera. Noi siamo come il cane di Pinocchio, magri, affamati, ma senza segni sul collo.

Michele ., Milano Commentatore certificato 04.01.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento

...e oggi a veronica altri 100.000 euro...


http://www.youtube.com/watch?v=PixUNM2G-C8

anib roma Commentatore certificato 04.01.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho avuto il dispiacere di leggere commenti di gente che non solo non capisce niente di economia, ma neppure delle regole piu´fondamentali.
Per ogni piccolo imprenditore che e´costretto a chiudere ci sono decine di dipendenti senza lavoro che non hanno la minima speranza di trovarne un altro.
E non solo, questo provoca una reazione a catena.
Chi non lavora non paga le tasse, se lo stato ha meno contribuenti deve da un lato tassare di piu´i contribuenti che rimangono e dall´altro ridurre le sue spese.
Ovviamente ridurre le spese significa licenziare.
Cosi´si genera un circolo vizioso: piu´tasse meno investmenti, meno lavoro, riduzione spese, meno denaro circolante, meno consumi e via di questo passo....
C´e´proprio poco da gioire mors tua mors mea....

Patrizia B. 04.01.13 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Un deserto di cui ci sono già segnali ignorati dai parassiti della Nazione."

"Nazione"? Quale "Nazione"?

Non sono io che me ne devo andare da questo paese. È questo paese che se ne deve andare da casa mia.

Giacomo C., Milano Commentatore certificato 04.01.13 08:34| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

non so perche' oggi siate tutti convinti che bersani o monti vinceranno le elezioni.
Dobbiamo vincerle noi.
Dobbiamo realizzare la democrazia.
Basta con questa aria da sconfitta, cosa c'e'? avete letto i sondaggi? lo sapete che contano poco o nulla?
Il voto lo decideranno milioni di italiani che non rispondono ai sondaggi, sono la maggioranza.
Non guardano la politica alla tv, non leggono i giornali e scelgono all'ultimo chi gli ispira piu' fiducia.
Sono cittadini come noi, anche se non parlano di politica, bisogna fargli sapere che possono venire in parlamento insieme a noi.
Forza movimento 5 stelle basta con sti sondaggi! Ci vediamo in parlamento!

Alessandro Crapanzano - Belfast Commentatore certificato 04.01.13 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma svegliarsi la mattina, aprire il blog e, prima del caffè, trovare quattro grossi commenti sulla necessità di regolamentare la prostituzione è davvero troppo! Capisco che per qualche omuncolo possa essere una priorità quella di avere la fattura (detraibile?) dalle donne che frequenta, possibilmente di nuovo relegate nelle case chiuse ma, per favore, signor "nadia r." (che donna di certo non è) ora basta! Mi sembra che le priorità siano davvero altre.

Rita L. Commentatore certificato 04.01.13 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A fronte di quanto postava qualcuno sulla tragica situazione della Sardegna, mi chiedo: com'e' che in questo Paese ci sono i soldi per andare a puttane e per comprare calciatori pagando 15 milioni di euro sull'unghia? ESPROPRIO DI TUTTI I CAPITALI E PROVENTI DELLE SOCIETA' SPORTIVE PER ALMENO UN ANNO.

Nadia R. Commentatore certificato 04.01.13 08:28| 
 |
Rispondi al commento

luride bestie dell'est:
durante una rapina, due rapinatori con accento straniero dell'est sparano a un ragazzo.
è guerra


Sardegna in ginocchio. Niente fondi per gli ammortizzatori sociali, Il governo per l'ennesima volta si rimangia gli accordi, se non si esce da questa situazione altro che par condicio alla tv, quì si parla di oltre 25.000 famiglie a rischio.

Franco z. Commentatore certificato 04.01.13 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prostituta con la pensione sociale denunciata per evasione fiscale


Da un controllo sui suoi conti correnti bancari la
Guardia di Finanza ha trovato oltre 200mila euro su cui la donna non
aveva mai pagato Irpef né Iva
La Guardia di Finanza di Rimini ha concluso una verifica
fiscale nei confronti di una prostituta di 68 anni, M. S., originaria
di Pesaro e residente a Riccione, considerata "evasore totale" ma
titolare di un assegno sociale inps di 450 euro al mese. Sono stati
accertati redditi non dichiarati al fisco, precisa una nota delle Fiamme
gialle, per oltre 200.000 euro.
L'indagine nasce da una
segnalazione per operazioni sospette effettuata dall'unità di
informazione finanziaria della Banca d'Italia, che aveva rilevato la
movimentazione di ingenti somme di denaro sui conti correnti della
donna.
Nel corso degli approfondimenti effettuati dalla Gdf di
Rimini, M. S. ha dichiarato che quel flusso di denaro era riferibile ai
proventi "conseguiti nell'esercizio dell'attività di prostituzione".
Così i finanzieri, dopo aver riscontrato quanto riferito dalla donna,
anche attraverso l'esame dei giornali locali dove si pubblicizzava
attraverso annunci, hanno avviato una verifica fiscale per ricostruire
il reddito conseguito "atteso che, come ormai assodato da consolidata
giurisprudenza, trattasi di prestazioni di servizio e, come tali,
assoggettate ad iva e imposte dirette".
I redditi, quasi 208mila
euro, "ricondotti nella categoria del lavoro autonomo, sono stati
recuperati a tassazione sia ai fini delle imposte dirette sia dell'iva".

Nadia R. Commentatore certificato 04.01.13 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel Settembre 2011 le Fiamme Gialle di Vicenza hanno scoperto centinaia
di prostitute proprietarie di beni provenienti da un giro d’affari
valutato in una cifra compresa fra uno e cinque miliardi di euro
all’anno. Nell’operazione denominata Hot Nights, i finanzieri hanno
monitorato le offerte commerciali diffuse via Internet, risalendo così
all’identità di oltre un centinaio di donne, prevalentemente straniere,
che si prostituivano in diverse località del territorio vicentino e in
altre province italiane. Pur non percependo «formalmente» alcun reddito,
alcune giovani donne sono risultate proprietarie di immobili di ingente
valore, di auto di lusso, di orologi di pregio nonché detentrici di
rilevanti disponibilità finanziarie. Tra le storie emerse è stata
identificata una donna italiana di circa 40 anni che, pur non avendo mai
presentato alcuna dichiarazione dei redditi, nel 2008 aveva acquistato
un immobile del valore dichiarato di 270.000, euro senza dover accedere
ad alcuna forma di finanziamento o di mutuo.
Le statistiche, tutte probabilmente elaborate per difetto, ci dicono
che sono dai dodici ai quattordici milioni di clienti che in Italia
praticano sesso a pagamento, con una spesa media di € 100 mensili,
alimentando, così, un giro d’affari di 1.300 milioni al mese, quasi 16
miliardi l’anno. Coloro che praticano tale attività sono circa 120.000
soggetti.

Nadia R. Commentatore certificato 04.01.13 08:11| 
 |
Rispondi al commento

“In Italia il 92% delle prostitute non rilascia la ricevuta fiscale
nonostante la Cassazione abbia ritenuto tassabili i proventi” – denuncia
Vittorio Carlomagno presidente dell’ Associazione Contribuenti Italiani
– “Il fenomeno è in costante crescita e né il redditometro, né lo
spesometro riusciranno ad arginare questo malcostume”.
La classifica vede al primo posto le prostitute di Venezia con 97%,
seguita da Genova con il 96%, Milano con il 95%, Aosta con il 94%, Roma
con il 93%, Verona con il 91%, Napoli con il 90%; Palermo con il 88%,
Torino con il 87% e Bari con il 85%.
Complessivamente la classifica della illegalità fiscale – relativa sia a
coloro che non hanno emesso fattura, sia a coloro che, emettendola,
hanno maggiorato del 21% il compenso pattuito – stilata da Lo Sportello
del Contribuente, vede al primo posto le prostitute, con il 92,3% degli
evasori, seguite dalle escort (90,9%) e dalle hostess immagine (87,4%).
“L’evasione fiscale è diventato lo sport più praticato dagli italiani.
Nelle discussioni di tutti i giorni, supera finanche il calcio –
continua Carlomagno – Abbiamo sempre sostenuto che i proventi della
prostituzione devono essere tassati, così come stabilito dalla
Cassazione con la sentenza n. 20528/10”.

Nadia R. Commentatore certificato 04.01.13 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma state a perdere tempo alla TV?... Basta.... Basta...ieri sul sito dell'associazione invalidi civili campeggiava la seguente notizia:...L'inps con una circolare toglierà l'assegno sociale di 275 euro agli invalidi civili...che anno un coniuge con reddito superiore ai 16.500 euro annui..ossia 1000 euro netti al mese!!!!!Ancora una volta L'inps "assalta" i disabili!!!già i "disabili" sono "emarginati" dal lavoro e dalla vita sociale...ora salteranno anche i due "spiccioli" per pagarsi due bollette di casa o magari aggiungerli all'affitto o mutuo..!!!
Tutto questo mentre lo stronzo del Presidenze puppa qualche milione d'euro all'anno per il suo incarico...basta c'hanno rotto i coglioni!!!
Io ve lo dico chiaro e tondo!!!...se non riusciremo a cambiare con le buone la condizione in cui ci troviamo, non ci resta altra strada che scegliere la via delle cattive..!!qualunque essa sia!!
Quando si fa un progetto bisogna tenere conto anche della necessità di eventuali varianti in corso d'opera!...quindi bisogna almeno dimostrare con i fatti che abbiamo la volontà-se necessario-di utilizzare altri mezzi!!!come dire:..uomo avvisato mezzo salvato!!!quindi non escludo l'ipotesi di prendere un porto d'armi per uso sportivo!!!come dire..intanto inizio per gioco!..fate lo stesso...date retta...!!quando nelle questure arriveranno migliaia di "richieste"..qualcuno capirà che la "pausa di ricreazione" è finita veramente!!!....

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 04.01.13 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Si propone di regolamentare l'attivita' della prostituzione mediante A) l'individuazione di luoghi preposti all'esercizio dell'attività non coincidenti con privati condomini e zone residenziali e la prescrizione di controlli sanitari obbligatori nonche' l'obbligo di segnalare attività e residenza ai Comuni ove si intende svolgere tale attivita' e B) poiche' la prostituzione e' da considerarsi a tutti gli effetti un lavoro autonomo (salvo ovviamente lo sfruttamento ed il favoreggiamento che costituiscono reato e vanno denunciati e perseguiti), anche in applicazione dell'art. 53 della Costituzione, considerandosi l'incostituzionalita' della mancata partecipazione al sistema tributario dei soggetti esercenti la prostituzione, mentre tutti gli altri lavoratori autonomi e dipendenti, cosi' come i pensionati, sono chiamati a pagare in misura progressiva le tasse, si chiede il recupero di una consistente parte di evasori fiscali a tutti gli effetti alla fiscalita' generale e alla contribuzione previdenziale. Si chiede pertanto che i soggetti esercenti la prostituzione, con attivita' regolarmente dichiarata e registrata in apposite liste anagrafiche dei Comuni alle quali possano accedere sia l'Ispettivo INPS sia l'Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza come anche tutte le Forze dell'Ordine a fini di controllo, paghino le tasse e versino la contribuzione INPS dovuta dai lavoratori autonomi. Si sottolinea che in base ai sondaggi condotti da vari Comuni (cito tra tutti Vicenza e Verona nonche' Milano, Firenze e Bologna) i soggetti esercenti l'attivita' della prostituzione sia ancora in strada nonostante ordinanze restrittive comunali e DDL vari, sia in alberghi, luoghi pubblici vari e in appartamenti privati siti in condomini residenziali sfuggono alla fiscalita' generale e non pagano i contributi INPS eludendo ovvero evadendo pertanto il fisco per milioni di euro ogni anno.

Nadia R. Commentatore certificato 04.01.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento

PROPOStA PER UNA REGOLAMENTAZIONE FISCALE E GIURIDICA DELLA PROSTITUZIONE
Alla base della mia proposta ci sono due concetti: 1) sottoporre questa categoria di lavoratori autonomi a regolare tassazione: quel che vale per artigiani, commercianti, imprenditori, agricoltori e a maggior ragione per lavoratori dipendenti e pensionati deve valere anche per questa categoria, nel ripristino del rispetto dell'art. 53 della Costituzione, il quale recita: "Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacita' contributiva." Partendo quindi dal presupposto che se stiamo male in questo Paese e' anche perche' piu' di meta' della popolazione evade le tasse per almeno 120 miliardi di euro l'anno, non si vede perche' non cominciare a recuperare alla fiscalita' generale anche queste categorie di autonomi; 2) Il condominio residenziale, domicilio di famiglie, anziani, bambini con le loro mamme, donne sole ecc. ecc., con tutta la sua gia' non sempre facile dinamica di convivenza di interessi e caratteri diversi, non puo' trasformarsi anche in luogo di esercizio della prostituzione con andirivieni continuo di individui sconosciuti che non sai se sono i clienti della prostituta o malintenzionati che, approfittando appunto dell'andirivieni, si introducono nel condominio per compiere qualche attivita' criminale. Pertanto si chiede di non lasciare soli i cittadini con questo problema, ne' ci si addentra in una valutazione etica del problema, ma di regolamentare ad esempio sul modello tedesco la prostituzione in modo da portare fuori dai normali condomini residenziali cio' che a tutti gli effetti costituisce in molti casi una situazione che un normale condominio non e' adatto ad ospitare.

Nadia R. Commentatore certificato 04.01.13 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Io so
che se vincerà Bersani non ci sarà più alcuna speranza per gli Italiani di evitare la povertà e la fame,

per cui
o Beppe Grillo riesce a COMUNICARE CON GLI ITALIANI IN QUESTI 50 GIORNI CHE RESTANO, tutti i meravigliosi valori in cui crede il M5S
oppure è finita,
gli innominabili che hanno deciso un destino di camerieri per gli Italiani avranno vinto
e Bersani sarà il loro fedele esecutore.
Punto. Chiuso.
Pensaci Beppe. Molto seriamente.

Carlo Pandolfini, Catania Commentatore certificato 04.01.13 07:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono stato un ACCANITO sostenitore di Beppe Grillo
fino in Sicilia.
Mi ha fatto sognare.
Grillo è un grand uomo.
Poi mi è sceso rapidamente perche egli è contornato da idioti provenienti dal PD e verdi.(vedi la Salsi),delusissimo di sta storia.
Quello che mi fa ridere è che ci sono coloro che hanno votato pagando anche 2 euri poi sostengono anche Grillo.

In questo blog è saltato fuori una parola "TROLL"
che tra l altro non è italiano e vieni spesso accusato con questo termine.

Che gente di merda che c e in questo blog!(PD)

Non ce l ho con te Grillo ma con la gente falsa che ti sostiene per mandarti poi in basso dopo tutto quello che dai.

La gente di oggi è cosi,NON MERITA UN CAZZO se non questa attual situazione!

Ti seguo ogni giorno da sei anni Beppe e oggi se ti devo votare faccio fatica,NON PER TE ma per la gente che ti circonda.

Forza Nuova (FN) è la mia ultima alternativa dopo M5S che qui i romagna sta andando per abbattere i comunisti(PD).

Sono indeciso fino alle elezioni.

Oppure la cosa migliore è fregarmene di tutti visto che si lamentano E BASTA.

Criticatemi e offendetemi pure,
vuol dire che ho ragione.

Salve

Robertino Venturi (w beppe), Castel Bolognese Commentatore certificato 04.01.13 07:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri sera, alle 20 e 57, scrissi un commento nel quale spiegavo che non tutti i piccoli e medi imprenditori son santi, ed anche il perchè, con qualche esempio, pure documentabile.

non c'è più!

pazienza.....

buongiorno, popolo, anzi, affanculo!


Cari amici propongo la legge numero 2 da riportare in parlamento.

Gli operai e gli impiegati vivono chiusi nelle loro gabbiette , o isolati o sindacalizzati.
Non scambiano parole.

Gli imprenditori vivono nella propria gabbietta, isolati o in simbiosi con il commercialista e l'associazione di categoria, nel proprio ufficio e armato contro gli addetti !

Partendo da questa semplificazione si può proporre :

1)Portare a ZERO l'IRAP per le aziende che DIALOGANO!
2)L'imprenditore , insieme agli addetti, produce un documento di nobile serietà.
3)Nel documento viene sancito che TUTTI gli adetti saranno assunti a TEMPO INDETERMINATO e con il contratto NAZIONALE DI LAVORO, e , nel caso il CCN fosse inferiore per diritti acquisiti e per stipendi, si adeguano gli stessi !
4)La FLESSIBILITA' viene contrattata tra GLI ATTORI del documento.
5)Il DOCUMENTO deve essere controfirmato e validato da un NOTAIO.
6)L'imprenditore invierà il documento al Min. Del Lavoro e al MIN. Delle Finanze.
7)Gli addetti dell'azienda, INDIVIDUALMENTE , invieranno copia del documento e le proprie valutazioni ai medesimi uffici, ACCETTANDO l'accordo raggiunto.

Questo per l'IRAP , ma si può fare di più. !

1) le aziende che ri-costruiscono in proprio il LABORATORIO DI RICERCA E SVILUPPO, sempre documentato con le firme degli addetti, e con gli invii dei documenti, avrà uno sconto fiscale del 60% su tutti i contributi e le tasse degli addetti al LABORATORIO.

Ricordo che negli anni '80 dalla Bocconi uscirono pazzie che portarono all'esternilizzazione dei servizi di LABORATORIO E SVILUPPO. Una pazzia che ha prodotto l'impoverimento delle aziende e il ritardo strutturale delle stesse.

Le aziende che oggi funzionano meglio sono quelle che rifiutarono la filosofia della Bocconi !

Claudio ., Sanremo Commentatore certificato 04.01.13 07:14| 
 |
Rispondi al commento

Oggi dalle minute della FED abbiamo appreso che la Fed pensa , nel 2013, di porre fine al QE3, cioe' all'acquisto dei Treasuries americani da parte della banca federale.

Questo significa, se confermato, progressivo aumento dei tassi americani (ora ai minimi).

Dopo la solita lite di prammatica, il congresso americano e il presidente dovrebbero mettersi d'accordo per la riduzione della spesa e l'aumento del tetto del deficit, anche se questo verra' preso come una bella notizia (e lo e') con effetto pisitivo, il risultato sara' che le politiche di sostegno all'economia subiranno un freno.

Alla luce di questi fatti, il proseguire con politiche di aumento delle tasse e illimitati sperperi da parte della classe politica ci porteranno alla sicura rovina .

maria ., como Commentatore certificato 04.01.13 06:37| 
 |
Rispondi al commento

l'aria che tira è amara per il movimento
del resto per ora si sta raccogliendo quello che
si è seminato: assenza dallo scenario nazionale di
Grillo e assenza di collaboratori di buon
livello che non sappiano solo bestemmiare ma
ragionare. davvero si vuole conquistare il
parlamento con qualche migliaia di scalcagnati?
incolti o poco eruditi? scelte sbagliate come
quelle di non presentarsi in TV e polemiche
feroci contro i dissidenti non hanno pagato.
una parola chiara sulla necessità o meno di
rimanere in europa rimandando il tutto ad un
improbabile referendum non ha pagato.
quel arrivederci a roma sarà un piacere un pò
sbruffone non ha pagato.
poca chiarezza sul problema del lavoro su come
farlo riprendere non ha pagato.
poca chiarezza su come ridurre il debito pubblico
non ha pagato.
tutto questo fino ad oggi ha disorientato la
poca opinione pubblica che ci segue.
ora non rispondete con le solite contumelie e
turpiloqui ma con argomentazioni serie.
soprattutto non limitatevi solo ai lamenti
all'adulazione di Grillo ma cercate di proporre
le vostre soluzioni che probabilmente potranno
essere buoni spunti per Grillo.


da quello che ho potuto sentire e vedere Casaleggio mi pare persona seria e preparata. Mi dispiace che venga distorto e criticato. Magari sarebbe bene che un giorno, qui sul blog ed in piena trasparenza, rispondesse direttamente a tutti quelli che altrettanto direttamente avranno qualcosa da contestargli. Così ci chiariamo le idee una volta per tutte e andiamo avanti, non ci possiamo impantanare su banali incomprensioni.

andrea parenti 04.01.13 04:23| 
 |
Rispondi al commento

Esempi :

I santi laici del 2007 secondo Grillo :

Giuseppe Pinelli ( ! ) e Luigi Calabresi ( ? )

L’altro ieri il post " Basta morti sul lavoro" ( a firma però del " riconoscente " Marco Bazzoni), il giorno dopo " i piccoli e medi imprenditori uomini dell’anno"; gli eroi d'italia.

Grillo difende i valsusini ( tranne poi dissociarsi dai dissidenti veri quando Maroni grugnisce ) , gli sfruttati estorti schiavizzati lavoratori pocopernientesalariati , "ma anche" la sbirraglia santa protettrice del potere che li manganella ( secondo lui sottopagata, ce lo ricorda ogni volta per compensare e cita pure Pasolini).
Il massimo riesce a darlo sul vaticano ( quando purtroppo non può fare a meno di parlarne , visto le continue sollecitazioni ) , dove ,implacabile come sempre , sentenzia:
"Forse è il caso di rivedere i Patti Lateranensi."
Forse? Forse,eh?

Però RAITRE va chiusa! Forse ? NO, va proprio chiusa , senza forse.
Sempre Grillo, parte con " Scatenate l’inferno " ma,tradotto significa , farsi una camminata mano nella mano con la sbirraglia amica e, portare il santo gra … ehmm , e portare sovversivamente delle reti piene di gusci di cozze al parlamento , tra un "rivoluzionario" vaffanculo e l’altro ovviamente , l’importante è che alla fine rimangano gli sfruttati e gli sfruttatori. Però gli sfruttati li illudiamo per tenerli a bada.

Il " sistema " uno migliore di Grillo ( e Casaleggio ) non lo poteva trovare.
Prima aizza e poi v’ ammoscia . Poi ri-aizza e poi ri-ammoscia . V’ha rinchiuso dentro internet ,facebook ,la RETE ( il mercato del futuro – grillo dicet ,docet ) dove anche il più fregnone sembra fregno. Perfetto!

P.S.: Grillo ( e soci ) non vuole portare il M5S a governare ( è terrorizzato da questa eventualità ), vuole entrare nel palazzo ,con dei numeri importanti , pesanti ma non per governare. Crollerebbe in poco tempo tutto quello che stanno pianificando da tempo e, rischierebbero di brutto fisicamente.

H….!

B. M …..y ( né d - né m ) 04.01.13 04:11| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

sono d'acccordo con la tua bella sintesi, rende l'idea dei sacrifici che facciamo per tenere a galla le aziende e di conseguenza l'Italia.
L'attenzione a questi problemi è il pilastro per rendere il Movimento produttivo di effetti per la nazione.
Bisogna mettere in vista intenti e proposte precise altrimenti si passa solo per movimento di protesta.
GRAZIE
Ma adesso mettiamo in mostra evidente proposte precise, massicce e pesanti.
Possiamo iniziare con una proposta per fare funzionare le AUTORITY con l'obbiettivo di far diminuire i furti delle Assicurazioni, Banche, Autostrade, farmaceutici, società di Energia ecc..
i soldi nelle tasche di tutti ne rimarrebbero tanti da subito...

Gabriele Betti 04.01.13 03:12| 
 |
Rispondi al commento

voterò solo per chi lotta affinchè l'italia esca dall'euro.in questo caso ad emettere moneta dovra essere lo stato e non dei privati.senza questa condizione,che vada al governo monti bersani berlusconi o il m5s cambierebbe poco quindi,non ha senso votare.che gli ordini vada a prenderli berlusconi,bersani,monti o grillo per il popolo italiano è lo stesso.rimane,in ogni caso,schiavo di quattro banchieri di merda.pertanto da grillo mi aspetto:italia fuori dall'euro,lo stato emette moneta.le banche private lo comprano dallo stato.possono prestarlo alla gente ma,a condizioni stabilite dalla legge.se una banca fallisce:cazzi suoi.

vito asaro 04.01.13 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma veramente sto personaggio di quarta segata di Monti adesso crede di poter vincere qualcosa???
Io da sempre ho odiato molti professori che ho avuto, in particolare quelli con la puzza sotto il naso, ma pur sempre mezze seghe se presi faccia a faccia, e il Monti li rappresenta tutti... lui e quella figa di legno che gli faceva da ministro del lavoro... devono andare a lavorare un ora nella loro vita!!!!!
Aveva pienamente ragione il detto:
Chi sa fa, chi non sa insegna...
Verrà ricordato anche lui nella storia solo per un motivo... colui che non ha trovato meglio da fare in un periodo di miseria come questo, che alzare le tasse, l'imu, e portare l'italia a 100 miliardi in più di debito nonostante tutti sti balzelli!!!!!!!!!!!!!!
Cosa dire di più.... come direbbero a Fantozzi:
Monti??? Merdacciaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

cudy 04.01.13 01:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per il blog anche a me dedicato e per il titolo di uomo dell'anno...... 37 anni, lucano, da 15 piccolo imprenditore. Ho i requisiti.... Penso che possano bastare 11 anni di lavoro non remurato dedicato allo stato italiano. Da febbraio si emigra, destinazione Svizzera.... Finalmente sento qualcuno difendere persone che all'assistenzialismo di un posto statale, hanno preferito investire sulle loro capacità. Sempre oggetto di gogna mediatica per giustificare aumenti di tasse, emendamenti, leggi e leggine che servivano a foraggiare uno stato allo sbando, mi fa veramente piacere sentire che c'è qualcuno che tra qualche mese sarà in parlamento che la pensa diversamente. Tassare un'impresa del 70% è fuori da ogni logica. La piccola impresa è l'anima del paese. Come staremmo nel nostro paese senza ristoranti, hotel, bar, fruttivendoli, meccanici, fabbri, palestre, idraulici, fornai, muratori, giardinieri, fiorai ecc. ecc. ecc.???? Io però la valigia l'ho già fatta. A febbraio si parte, destinazione svizzera. Spero un giorno grazie a te Beppe di poter tornare a fare il piccolo imprenditore nel mio paese... Ma la vedo dura.....

Gerardo Di Carlo 04.01.13 01:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono anch'io un piccolo imprenditore che da 22 anni cerca testardamente di fare impresa in questo paese. Ho creato due micro imprese cercando con la mia professionalità di sfidare i colossi del settore. Ho aperto la mia prima società nel settore farmaceutico proponendomi come grossista fornitore di materie prime farmaceutiche per le farmacie che ancora fanno preparazioni galeniche (es. farmaci orfani che non interessano la grande industria che ha bisogno di numeri e non di persone). la mia seconda attività è stata creare una società che si occupasse della gestione dei distributori di latte crudo in collaborazione con le aziende agricole aiutandole a risolvere tutti i problemi gestionali dello stesso distributore automatico. Insomma ho cercato di essere propositivi ed innotativo senza pesare sullo Stato, senza mai chiedere nessun aiuto. Il risultato è che oggi dopo oltre 20 anni di sacrifici, impegno, e... tasse l'unica cosa che mi rimane sono i debiti che spero di avere la forza ed il tempo di onorare. Tutto questo, parlando solo della mia seconda attività di cui ti sei occupato anche tu, è stato determinato in parte da miei errori, ma in larga maggioranza da normative come il famoso cartello divenuto obbligatorio"prodotto da consumarsi previa bollitura" che da consiglio è divenuto condanna per chi come me ha creduto in un prodotto unico ed indispensabile come il latte, per di più crudo,fresco e di alta qualità.
Un Italiano stanco ma, inguaribilmente positivo.

ettore barbieri 04.01.13 01:50| 
 |
Rispondi al commento

Analisi quasi perfetta...
Per chi non conoscesse certi numeri ricordo....
Nel Paese Italia : abitanti = 60.000.000

pensionati = 17.000.000
dipendenti = 19.000.000
casalinghe = 5.000.000
disoccupati = 3.000.000
studenti
universitari = 2.000.000
da 0 a 18 anni= 10.000.000
indipendenti = 4.000.000
se non ci fossero quest'ultimi ditemi come camperebbero quelli sopra....

RiccardoBcupra 04.01.13 01:33| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
A proposito di disinformazione.
Ora, leggo in una servizio qui a destra del blog di NATALINO BALASSO che sarebbe TESTIMONIAL dei videopoker.
Embè, io mi son visto il video e sinceramente mi pare che le cose non siano proprio così.
A me pare che il BALASSO, con questo video, abbia voluto metter in guardia tutti su uno dei più grandi problemi che stanno sempre più coinvolgendo i cittadini italiani.
Già, non bastano le tasse per potare via, pian piano, quel poco che ognuno ha e/o che è riuscito a risparmiare con tanti sacrifici.
Anche le MALEDETTE macchinette fanno il loro SPORCO LAVORO, pian pianino, implacabili.
Quindi sinceramente, mi auguro che la denuncia e l'informazione che BALASSO fa con una certa ironia colga nel segno e risvegli gli italiani coinvolti.
Ah, tanto per chiudere oggi, avete vista la nuova pubblicità sull'abbonamento TV.
Mi pare chiaro dove il governo andrà a LUCRARE altre finanze a breve, l'abbonamento TV non è più tale, ora infatti la quota pagata è una TASSA DI POSSESSO.
In quanto tale vedrete che a breve inizieranno i controlli su quanti TV ha ognuno di noi a casa.
Si finirà costretti a pagare la TASSA DI POSSESSO per ogni TV che ognuno ha.
Vedrete, Vedrete.

mario 04.01.13 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Se fossi un imprenditore disperato che ormai non ha più niente da perdere non penserei al suicidio, troverei il modo di procurarmi un M40 e poi darei inizio alla caccia...

Wyatt Earp 04.01.13 00:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come fa rai3 a paragonare le somme donate volontariamente dai cittadini per la campagna elettorale del movimento, alla mole di denaro
pubblico e a quella estorta con la partecipazione delle primarie?
Bisogna proprio essere meschini e in malafede a presentare le cose così distorte, per mettere in cattiva luce un movimento scomodo: Non me l'aspettavo da rai 3 che ho sempre pensato fosse l'unica rete credibile. Hai ragione beppe tenerti alla larga sinche' puoi dai media......ma dovrai inventarti un modo per illustrare il programma 5*****.
Ma tu sei invincibile grande beppe.......ci vediamo in parlamento e sarà u piacere........

liana f., bogliasco Commentatore certificato 04.01.13 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con l'abolizione del contante voluta da Monti e Bersani.....
In 100 transazioni elettroniche le banche espropriano più del 55% della nostra ricchezza...
leggi tutto su:
contantelibero.it

al rossi Commentatore certificato 04.01.13 00:40| 
 |
Rispondi al commento

CONTANTELIBERO.IT

GUARDATE il sito e firmate la petizione se condividete i propositi,è davvero importante mobilitarsi.

al rossi Commentatore certificato 04.01.13 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Parola di premier:«Vorrei un "Monti due" per far vedere che non sono cattivo tassatore». Non ne dubitiamo, ci è bastato il "Monti uno"


Ho come la sensazione che ci stiano tenendo tutti in stallo, anche un po' sedati, in modo che dimentichiamo il più possibile. Almeno fino alle elezioni.

Maria P., Bergamo Commentatore certificato 04.01.13 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

saremo felici quando le nostre liste saranno accettate in parlamento e finalmente potremo dimostrare col voto quanti veramente siamo in questo movimento che tutti vogliono ignorare. Certo non essere in tv ci penalizza ma nello stesso tempo ci mette al di fuori delle beghe e delle lotte intestine dei partiti. Beppe però sarebbe bello che una volta inseriti nel governo qualcuno venisse a spiegare al paese chi siamo e come lavoriamo. Tu sarai il nostro portavoce una tantum magari, ci contiamo tutti.........hasta siempre 5 stars

renata p., genova Commentatore certificato 04.01.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Ingenuamente cercherà, come se fosse la cosa più naturale del mondo, di affermare, di dar per buono quanto trova in se stesso: opinioni, ambizioni, preferenze, gusti. E perchè non dovrebbe se, come si è visto, nulla lo costringe a rendersi conto d'essere un uomo di seconda classe, limitatissimo, incapace di creare o conservare l'organizzazione stessa che conferisce alla sua vita la soddisazione su cui fonda l'affermazione della propria persona? 1927 ortega y gasset

igrilloni sonominushabens 04.01.13 00:23| 
 |
Rispondi al commento

SILVANO DE LAZZERI VAI NEL BLOG DI CASINI,CHE CI FAI DA GRILLO???
HAI LE IDEE DI CASINI E MONTI,VAI NEL BLOG DI FINI,CASINI,SEGHINI E PIPPINI....

al rossi Commentatore certificato 04.01.13 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sai quante volte caro Beppe ci ho pensato,chiudere e andare altrove.
Il mio lavoro va fatto a mano,con fatica e impegno,e il frutto di questo lavoro mi piacerebbe rimanesse a me e la mia famiglia..non è così purtroppo.
Facciamo una immensa fatica a sopportare le continue scadenze fiscali e tributarie.
Pensare che tempo fa se dicevi di aver una bottega artigiana ti dicevano bravo..ora,quasi leggi negli occhi di chi ascolta una profonda amarezza e comprensione..tutti capiscono le difficoltà..nessuno vorrebbe essere al tuo posto..le solite parole ma poi si è sol,soli di fronte a tutti i problemi che ogni giorno abbiamo.
Vogliamo uno Stato leggero senza rendite di posizione.
Vogliamo non pagare noi le cialtronate dei governanti.
Vogliamo dimagrito il baraccone della P.A.
Vogliamo cittadini come noi al controllo della cosa pubblica.
Vogliamo la corruzione punita come negli USA.
Vogliamo avere la possibilità di sognare che col lavoro,col duro lavoro,si possa ancora creare un futuro per se e la propria famiglia.
Vogliamo il M5S in parlamento a ribaltare il tavolo di accordi sottobanco di partiti e consorterie politico-mafiose di cui siamo davvero stanchi.
Vogliamo

carà francesco 04.01.13 00:20| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=_seM9doYHT4

il Presidente dell'Uruguay ha uno stipendio di 12.000$ al mese. Dona il 90% per opere di carità.
a voi la parola.

michele stalla 04.01.13 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABOLENDO IL CONTANTE DI 100 EURO DOPO 100 PAGAMENTI RIMANGONO 45 EURO,IL RESTO SE LO FOTTE IL SISTEMA BANCARIO,CAPITO????
VOLETE ANCORA VOTARE BERSANI E MONTI???
vOLETE DIVENTARE SCHIAVI DEL TUTTO???

CONTANTELIBERO.IT

al rossi Commentatore certificato 04.01.13 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Sensa mettere in conto la concorrenza dei riciclatori che utilizzano finte aziende per lavare denaro sporco proveniente da criminalità corruzione persone che dal oggi al domani aprono aziende con fondi illimitati ma che l anno prima non facevano neanche la dichiarazione dei redditi ma una legge semplice devi dimostrare la provenienza dei soldi che investì nel azienda da dove provengono
Una legge semplice se l anno prima non dichiari nulla come fai a investire 100.000 o 500.000 mila euro per costruire un azienda li ai ereditati li ai vinti te li presta una banca o tua nonna tuo padre così intanto si ferma o si limita la concorrenza sleale
Un corso obligatorio di gestione semplice ABC tanto per esempio tutte quelle aziende che sono presenti su i vari portali a prezzi scontatissimi se si fanno i conti della serva si capisce che sono operazioni a rimettere con quale speranza di trattenere i clienti nessuna perché sono clienti del portale che poi si quota in borsa a new York per 1,3 miliardi di euro a spese del povero artigiano illuso

Riccardo ., Ciampino Commentatore certificato 04.01.13 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Mi è stato poi accennato alle prossime riforme che con Monti- Bersani verranno fatte nello specifico settore e cioè una progressiva abolizione del contante. SI VUOL FAR PASSARE L'EQUAZIONE CONTANTE=EVASIONE. LA VERITA' INVECE E' UNA SOLA: le banche guadagnano su tutti i pagamenti, salvo quelli in contanti.
Per questo vogliono colpevolizzare chi li usa.
Con le carte di credito, bancomat ecc. lucrano le provvigioni addebitate ai negozianti, le commissioni sui movimenti di conto corrente , gli interessi (fino al 24,9% annuo) sulle carte di revolving ecc.
Inoltre costringeranno la gente a tenere i soldi sul conto, senza corrispondergli praticamente nessun interesse. Praticamente le banche opererebbero sui nostri soldi "elettronici" delle requisizioni sistematiche e legalizzate che in confronto le somme evase sono pochissima roba.
PERCHE'LE BANCHE NON PROPONGONO L'USO DELLA MONETA ELETTRONICA GRATUITA E SENZA COMMISSIONI DI SORTA????????
OKKIO AMICI, BADATE BENE, IN CASO DI DEFAULT E SENZA POSSIBILITA' DI PRELEVARE CONTANTI I NOSTRI RISPARMI SI CONGELEREBBERO CON UN CLIC....................MEDITATE GENTE , MEDITATE. IO VORREI CONTINUARE A POTER SCEGLIERE. Se c'è qualcuno di voi che la pensa cosi x cortesia una firma qui www.contantelibero.it
ContanteLibero.it
www.contantelibero.it
Eliminare il contante è un atto contro la libertà

manuel sisto 04.01.13 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MONTOZZI DISTRUGGI LA FIGURA DELL'IMPRENDITORE, E PROMUOVI QUELLA DEL BUROCRATE PROFESSORE,MA A FINE MESE QUANDO ASPETTI LA TUA PAGHETTA,CHE BELLA SORPRESA,TROVARE SOLO CAGHETTA,SE QUALCUNO SMETTE DI PRODURRE,QUALCUNALTRO SMETTE DI MANGIARE,CAPITO MONTOZZI??

al rossi Commentatore certificato 04.01.13 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti, vocazione da macellaio:"tagliare le ali... tagliare la sanità... tagliare la spesa..."


Italianiiiii, popolo di credenti, cattolici, baciapile bigotti, fregnoni, ipocriti e farisei...avete ancora alcune vie di uscita.
Ve lo devo dire io, un ateo fino al midollo, quali sono?..................................
.............................................
.............................................
Vabbè vai!
Lourdes, Fatima, Santiago di Compostela, Medjugore, Pietralcina, ah quasi dimenticavo, Civitavecchia e infine a pecoroni in piazza San Pietro.

Povera iItalia!

Lupo Mannaro 04.01.13 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Edward Hopper "GAS"

http://www.artribune.com/wp-content/uploads/2012/11/GAS.jpg

Maria P., Bergamo Commentatore certificato 04.01.13 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MONTOZZI,FACCI LEI!!!!!!
CI GOVERNI MONTOZZI...
CI SONO ANCORA TROPPE IMPRESE,FINISCA IL LAVORO,
LE UCCIDA TUTTE.

MONTZZI,FACCI LEI
FINISCA IL LAVORO!!!!

al rossi Commentatore certificato 04.01.13 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo aprire le scommesse? Sentendo in giro, facilmente non si arriverà alle elezioni, perché qualcosa potrebbe accadere prima... tanti italiani incaXXari che vanno a tirare fuori dal guscio i politicanti e i loro compari...

Vogliamo attendere e vedere o apriamo le scommesse?

Come primo risultato basterà ossrvare la fine di gennaio, con i nuovi pizzi e le nuove associazioni a delinquere... e dicono di voler sconfiggere la mafia?
Hah, hah, hah proprio incantatori..!

Vulka 03.01.13 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda mi si pone spontanea.Non è che tanti "imprenditori" facciano impresa in maniera di merda....

michele ., rimini Commentatore certificato 03.01.13 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranquilli ragazzi a fine 2013 avranno chiuso talmente tante attività che il 2012 in confronto potrà sembrare un anno di boom economico,ma tanto noi abbiamo i nostri pagatissimi burocrati statali,oppure i nostri forestali e i nostri scrivani da parlamento,ci penseranno loro a fare brillare l'economia italiana,oppure ci penserà Marchionne,tranquilli.......

al rossi Commentatore certificato 03.01.13 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Uno per tutti:
MONTI:CON QUELLA FACCIA DA CHIERICO
A CUI NON VOLTAR MAI LE SPALLE.

nino f. Commentatore certificato 03.01.13 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna levare le tasse da gli imprenditori,perche sono loro che danno posti di lavoro, o tasse a gli imprenditori e tassa di capitale alle banche.

Dom Thegood, Perth Commentatore certificato 03.01.13 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione