Bersani, morto che parla

47morto-che-parla.jpg

Bersani è uno stalker politico. Da giorni sta importunando il M5S con proposte indecenti invece di dimettersi, come al suo posto farebbe chiunque altro. E' riuscito persino a perdere vincendo. Ha superato la buonanima di Waterloo Veltroni. Bersani ha passato gli ultimi mesi a formulare giudizi squisitamente politici, ricordiamoli:
"Fascisti del web, venite qui a dirci zombie"
"Con Grillo finiamo come in Grecia"
"Lenin a Grillo gli fa un baffo"
"Sei un autocrate da strapazzo"
"Grillo porta gente fuori dalla democrazia"
"Grillo porta al disastro"
"Grillo vuol governare sulle macerie"
"Grillo prende in giro la gente"
"Nei 5 Stelle poca democrazia
"Grillo fa promesse come Berlusconi"
"Grillo dice cose sconosciute a tutte le democrazie"
"Grillo? Può portarci fuori da Europa"
Basta con l’uomo solo al comando, guardiamoci ad altezza occhi, la Rete non basta"
"Se vince Grillo il Paese sarà nei guai"
"Siamo di gran lunga il primo partito e questo vuol dire che siamo compresi. Perché a differenza di quello lì che urla, noi ci guardiamo in faccia, noi facciamo le primarie, stiamo tra la gente"
"Indecente, maschilista come Berlusconi"
"Da Grillo populismo che può diventare pericoloso"
Ora questo smacchiatore fallito ha l'arroganza di chiedere il nostro sostegno: "So che fin qui hanno detto 'tutti a casa' ora ci sono anche loro, o vanno a casa anche loro o dicono che cosa vogliono fare per questo paese loro e dei loro figli".
Negli ultimi venti anni il Pd ha governato per ben 10 anni e nell'ultimo anno e mezzo ha fatto addirittura il governissimo con il pdl votando qualunque porcata di Rigor Montis. Strette di mano e abbracci quotidiani tra Alfano e Bersani alla Camera, do you remember?
Il M5S non darà alcun voto di fiducia al Pd (nè ad altri). Voterà in aula le leggi che rispecchiano il suo programma chiunque sia a proporle. Se Bersani vorrà proporre l'abolizione dei contributi pubblici ai partiti sin dalle ultime elezioni lo voteremo di slancio (il M5S ha rinunciato ai 100 milioni di euro che gli spettano), se metterà in calendario il reddito di cittadinanza lo voteremo con passione.

Postato il 27 Febbraio 2013 alle 14:12 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (18851) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Alfano, Bersani, camera, Grillo, M5S, morto che parla, MoVimento 5 Stelle, PD, Veltroni

Commenti piu' votati


per votare le proposte bisogna prima che si dia la fiducia al governo....non facciamo cazzate...basterebbe un accordo tipo "ti votiamo la fiducia solo per fare tutte quelle riforme che servono tipo:legge elettorale; legge anti corruzione; conflitto di interessi; finanziamento ai partiti etc...ma per farlo serve sempre un governo...non facciamo i comunisti...

domenico andria, salerno Commentatore certificato 27.02.13 14:21| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 935)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi vi abbiamo votato e su questa decisione di non aprire al PD non siamo stati interpellati. Io non ho votato Beppe Grillo presidente ma ho votato per dei cittadini il cui compito è ora fare quella politica che i partiti non sono riusciti a fare.

Non vi abbiamo mandato in parlamento per votare e basta come delle belle statuine. Ma per fare politica, il che comprende anche sedersi al tavolo con altre forze politiche o dare la fiducia ad un governo (che potrete sempre negare).Se non vi va e/o non siete capaci per cui ritenete di trincerarvi nel vostro angolo sicuro a "votare i provvedimenti" allora vorrà dire che la prossima volta VOTEREMO QUALCUN ALTRO.

Ricordatevi che da due giorni anche voi siete nostri dipendenti.

Giambattista Martino Commentatore certificato 27.02.13 14:59| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 895)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON SONO DACCORDO!!
Io sono un aderente al movimento della prim'ora.
A Bologna, al primo Vday, io c'ero, ed ho anche finanziato l'evento.

A questa campagna elettorale ho partecipato attivamente, ho convinto almeno 10/12 persone a votare M5S, ed ho finanziato la campagna stessa.

Io credo che l'esito del voto sia stato quanto di meglio ci poteva accadere: essere fondamentali e condizionanti per il nuovo governo e le sue politiche!!

Lo so che anche i dirigenti del PD sono carrieristi, li da una vita, con le mani in pasta in banche ed affari vari, ma se mi si da la possibilità di fare le leggi che volevo fare, allora posso sopportarli ancora 1 anno, non ki cambia la vita!

Soprattutto, se mi danno la possibilità di far diventare l'Italia un paese civile, con legge sul conflitto di interessi, riduzione degli sprechi, legge anti corruzione, come posso io ignorarlo?

Sono convinto tra 1 anno di avere la maggioranza e governare da solo? ma tra 1 anno il paese sarà ancora vivo?
E, soprattutto, sono sicuro che tra 1 anno avrò davvero tale maggioranza, o mi sarò perso per sempre l'opportunità di mandare a casa, definitivamente, il caimano?

Io non so se questo post lo ha scritto proprio Grillo, se lui ne condivide al 100% il contenuto, ma una cosa la so: se per presunzione, orgoglio, celodurismo od anche in buona fede mi troverò nuovamente al governo questa destra impresentabile, e soprattutto lui.. allora dovrò ammettere di aver sbagliato a credere che ci fosse davvero qualcuno su cui scommettere e sperare.

Ripeto, NON SONO DACCORDO!! e se davvero qui 1 vale 1, allora spero che hai piani alti si vada alla conta.

Franco Mulato, Prato Commentatore certificato 27.02.13 14:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 799)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo come fai a valutare legge per legge se un governo neanche lo fai partire?

Diego Benin 27.02.13 14:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 699)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, proponete un Primo Ministro di alto profilo e offrite al PD 5 punti programmatici per formare un governo e su (quello solo quello) ponete la fiducia.
I punti sono
1) legge elettorale
2) conflitto interessi
3) finanziamento pubblico partiti
4) reddito di cittadinanza
5) abolizione dell'imu 1^ casa

dopo di che se ne riparla..

Andrea Marzulli (), Roma Commentatore certificato 27.02.13 14:28| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 544)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco il voler tenere le proprie posizioni (che peraltro condivido in ottima parte), ma più volente che nolente il MoVimento è entrato a far parte della politica nazionale.

Bersani ha ragione quando dice che il MoVimento deve assumersi le proprie responsabilità verso il paese.
Adesso dovete cominciare ad agire da politici: dati i risultati delle elezioni, ragione e coscienza vogliono che entriate a far parte di un governo (insieme al PD) e che cominciate a lavorare in modo costruttivo per il paese.

Frega poco di quali siano state le posizioni di ognuna delle due parti in passato, adesso è il momento di lavorare insieme in uno stesso governo sui punti comuni che avete.
Se così non fosse a farne le spese sarebbe tutto il paese. Così non fosse la colpa sarebbe anche vostra che non vi siete assunti le responsabilità che avete tanto intensamente cercato e adesso trovato.

Giuseppe M. Commentatore certificato 27.02.13 14:24| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 458)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un post che trasuda disprezzo ed egocentrismo puro.
Chi ha deciso che non bisogna dare una possibilità al Pd? Solo tu, Beppe, e Casaleggio, non certo coloro che ti hanno votato.
E' la stessa situazione dei candidati alle Parlamentarie, che avete scelto voi e SOLO voi.
Dov'è la piattaforma dove tutti i simpatizzanti e iscritti al Movimento possono dire la loro?
E' il blog la piattaforma? Lo stesso blog che censura e banna i commenti che danno fastidio?
Ieri ero davvero felice per il successo del Movimento, per il successo delle centinaia di ragazzi onesti e puliti che entreranno in Parlamento. Ero felice per lo spiraglio aperto verso un governo diverso e migliore dei precedenti. Oggi sono ancora una volta delusa, delusa da questo ostinato chiudersi e scagliarsi verso il Pd, un partito che indubbiamente ha nella sua dirigenza parecchie mele marce, ma che raccoglie gli elettori più onesti e più deboli, proprio come il Movimento 5*.

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 27.02.13 15:00| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 444)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra che Beppe da buona fighetta la metta sul personale, è dal 2003 che seguo i tuoi spettacoli e non mi sembra che tu ci sia mai andato tanto leggero , e adesso che fai la permalosa? Cque le polemiche a costo zero non valgono un cazzo, se la gente vi ha sostenuto è perchè da voi si aspetta risposte concrete e non dei semplici no, quindi o scendete dal pero e fate in modo di spingere per quelle 10 proposte valide o buttate tutto nel cesso e poi lo spiegate voi agli Italioti perchè non avete combinato un cazzo. Di politici che fanno slogan ne abbiamo avuti fin troppi e non ultimo un nano per 25 anni.

paolo g., modena Commentatore certificato 27.02.13 14:50| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 372)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora... un conto è che il "governo di unità nazionale" se lo fanno loro spontaneamente e di conseguenza il M5S ne esce vincente su tutta la linea... un altro paio di maniche è se l'inciucione lo fanno se costretti dal rifiuto del M5S di far nascere un governo Bersani. Ragazzi, ora siamo DENTRO, bisogna fare politica, sarà molto facile cadere nelle trappole che quotidianamente ci verranno poste. Se si va ad un governissimo a termine PER COLPA del M5S si spreca un'occasione e si passa dalla parte del torto. Molti elettori potrebbero sentirsi traditi. La mia modestissima opinione è che queste ipotesi vengano messe a sondaggio sul blog. L'occasione è costringere Bersani a fare un governo con l'agenda dettata dal M5S... vi sembra poco?

Giuseppe L., Milano Commentatore certificato 27.02.13 14:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 341)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTRADDIZIONE PIENA , PRIMA DI QUALSIASI VOTAZIONE , BISOGNA DARE LA FIDUCIA , IL RESTO SONO SOLO CHIACCHERE

pozzi gio', carate brianza Commentatore certificato 27.02.13 14:34| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 335)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi.. ora ci siamo non facciamo minchiate. Ora ci sono i numeri e il coltello dalla parte del manico per obbligare il PD a votare per incandidabilità, conflitto di interessi, legge elettorale e qualche bel taglio corposo ai costi della politica. Non perdiamo l'occasione! ricordiamoci sempre che alle prossime elezioni PDL non prenderà meno di quanto preso oggi e lo stesso vale per il PD. Siamo entrati per FARE e quindi mettiamoci in condizioni di farlo. Li teniamo per le palle ma facciamo in modo che lavorino per le nostre idee. Da qualche parte si deve cominciare e cominciamo da ciò che può essere fatto a brevissimo termine.

federico v., livorno Commentatore certificato 27.02.13 14:58| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 298)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, non sono d'accordo. Ho votato 5 stelle perché i punti del programma venissero realizzati, non per fare opposizione fine a se stessa.

Quindi, se il PD propone un governo con punti essenziali che sono nel nostro programma bisogna, secondo me, votargli la fiducia. Del resto cosi' funziona secondo la COSTITUZIONE e come primo partito abbiamo l'obbligo di pensare al bene del paese.

Francesco Piacentini 27.02.13 15:44| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 263)
 |
Rispondi al commento

NELLE ISTITUZIONI SI ENTRA PER APPROVARE NUOVE LEGGI,O PER CAMBIARE IN MEGLIO QUELLE ESISTENTI , NON PER FARE LE BELLE STATUINE!!!!

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 27.02.13 14:19| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 239)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato M5S perchè sono convinto che dalle persone che mi rappresenteranno in parlamento possano arrivare proposte serie x rimettere il nostro Paese sulla giusta strada, x cui ritengo che l'atteggiamento giusto sarà un'atteggiamento il più possibile propositivo e non ostruzionistico, di sicuro trasparente x non dare modo a chi ci critica di avere dei pretesti x attaccarci, e sono sicuro che i nostri rappresentanti saranno all'altezza. Dobbiamo presentarci dal capo dello Stato portando con noi oltre ai nomi dei futuri membri del nostro governo anche tutte quelle proposte di legge che tradurranno in atti concreti il nostro programma. Non dobbiamo presentarci solo con delle belle parole, ma portando nero su bianco proposte di disegni di legge che, anche nel caso non saremo al governo, proporremo al parlamento che dovrà esprimersi di fronte agli italiani. Solo così potremo portare avanti il nostro programma anche stando all'opposizione e potremo portare alle prossime elezioni ,che secondo me saranno a breve, dei fatti x dimostrare a chi ancora non ci crede che siamo seri e vogliamo davvero il bene del paese.

Lorenzo D. 27.02.13 14:15| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 211)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
l'obiettivo del M5S di cambiare il sistema è assolutamente legittimo. Tuttavia per poter votare i "singoli provvedimenti" occorre che ci sia la possibilità di proporli. Senza un Governo questa possibilità non ci sarà. In democrazia (qualsiasa, non solo quella italiana) chi ha la maggioranza governa. Il M5S, anche se è il primo partito, questa maggioranza non ce l'ha. Tuttavia, proprio perchè è il primo partito, ha il diritto-dovere di contribuire a dare un Governo al Paese. Se continuate a fingere che questo diritto-dovere non sia vostro, vi confonderete facilmente nei tatticismi e giochetti praticati per anni da quei partiti a cui vi siete fermamente opposti in questi anni. Non vi ho votato ma vi ho sempre rispettato. Ora non vi rispetto più. E' facile dire NO, più difficile costruire veramente qualcosa, e nel mondo reale costruire qualcosa in politica significa soprattutto dialogare. I tuoi monologhi, Beppe, sono serviti a vincere, ma se continueranno saranno quel il "pensiero unico" alla base di ogni dittatura. Chi ha il dono del consenso non deve abusarne. Questa è la democrazia.

Fabrizio D., Torino Commentatore certificato 27.02.13 14:53| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 205)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi voterà la fiducia al governo Bersani? Se il movimento non fa nascere un governo o spinge Bersani a crearne uno con Berlusconi non è peggio?

Verbal K. Commentatore certificato 27.02.13 14:18| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 181)
 |
Rispondi al commento
Discussione

State giocando col fuoco.
Così perdiamo tutti.
Avete lo scalpo di Berlusconi a portata di mano e state mandando tutto a puttane per infierire sul PD.
Peccato per quel 25% di Italiani che si è illuso.
Spero di sbagliarmi, voglio sbagliarmi.
Stupitemi.

Paolo Carboni 27.02.13 15:16| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 176)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta: facciamo una votazione on-line con gli iscritti al movimento 5 stelle per decidere democraticamente se dare o meno la fiducia al governo

La linea di Grillo si basa sulla democrazia e sul dar voce al popolo italiano quindi mi sembra coerente con il movimento.

Il non dare la fiducia al governo comporterebbe il ritorno al voto... e in questo caso con la stessa legge elettorale si rischierebbe una vittoria del pdl alla camera con la stessa ingovernabilità al senato... non devo aggiungere altra tragicità a quest'ipotesi appena sfiorata.

Sulla votazione alla fiducia al governo basterebbe stilare una serie di leggi comuni da raggiungere nel brevissimo periodo incluso il cambiamento dell'attuale legge elettorale. In questo momento il movimento 5 stelle ha la vera possibilità di inserire numerose leggi fondamentali per l'Italia (in tempi molto brevi) e non bisogna lasciarsi scappare l'occasione. Ricordiamoci che siamo qui tutti per l'Italia e non per discutere sui commenti dei rappresentanti dei partiti in campagna elettorale.

Matthias Z., Trento Commentatore certificato 27.02.13 15:38| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 175)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, sostenitori del M5S, sono un elettore di centrosinistra che a questa tornata elettorale ha votato SEL. Non nascondo di essere molto critico nei confronti del movimento ma non è questo l'obiettivo di questo commento. In merito alle ultime elezioni, vorrei ricordare con discrezione che, a fronte del 25% di voti conquistati dal M5S, c'è sempre un 75% dell'elettorato che non ha creduto alla proposta politica del vostro movimento, preferendo dare la fiducia ai partiti tradizionali. Ora, in qualità di cittadino italiano e di elettore, pretendo che la mia dignità e la mia scelta di voto siano rispettate: basta additare come collusi chi non ha votato il M5S, basta foga distruttrice, basta atteggiamento da duri e puri. Avete conquistato con merito un esaltante risultato elettorale, rappresentate una fetta importante del popolo italiano, vi siete fatti carico di una grandissima responsabilità: siatene degni, stabilite i termini di un'alleanza programmatica col centrosinistra (riforma elettorale, legge sul conflitto d'interessi, legge anticorruzione ecc ecc...) e date la fiducia al nuovo governo: siate responsabili del futuro di questo paese e della grandezza del vostro successo, ricordando e rispettando tutti quelli che non vi hanno votato.
Grazie per l'attenzione.

Giuseppe Maria Lacitignola 27.02.13 14:53| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 162)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho 57 anni, è la prima volta che intravedo una possibilità di cambiamento. Ho votato 5 stelle per questo. Grillo non vanificare quello che abbiamo ottenuto, la sicilia parla chiaro, è possibile un'intesa sui punti principali del nostro programma. Facciamo partire questo goveno a guida Bersani, dimostriamo all'Italia ed al mondo che sappiamo governare per il bene dei più deboli. A primo consiglio dei ministri imponiamo da subito il taglio delle indennità, dei finanziamenti ai partiti, auto blu, provincie, ecc. e creiamo un fondo per il salario di cittadinanza.

Antonio Spelta Commentatore certificato 27.02.13 15:39| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 155)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cerchiamo di essere costruttivi. Fare la guerra in parlamento non ci porterebbe a niente. Il paese ha bisogno di stabilita'. Apriamo il dialogo almeno per cambiare la legge elettorale prima di andare alle prossime elezioni!

Emanuela B., Lyon Commentatore certificato 27.02.13 14:57| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 144)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe probabilmente non leggerai mai il mio post mi metto l'anima in pace e dico quello che penso,ho sostenuto il m5s anche se indirettamente dai primi giorni sono un giovane mi sono avvicinato al web anche grazie a te e te ne sarò sempre grato .Abbiamo vinto le elezioni siamo in parlamento è ora di smettere di far battibecchi e ripicche avete/abbiamo l'occasione di cambiare il paese veramente..il nano malefico è ancora li all'angolino aspettando il momento giusto per rubare ancora per lui le sue aziende le sue orgettine e per fare i suoi interessi personali...quell'uomo va fermato con le leggi....siamo l'unico paese al mondo democratico senza una legge sul conflitto di interessi Berlusconi controlla direttamente e indirettamento rai/mediaset e dozzine di giornali....Beppe puoi cambiare il paese....l'm5s è il primo partito ....Beppe vai in parlamento diventa il presidente del consiglio e lavora con il pd...fate le leggi per gli italiani basta aiuti alle banche e basta schifezze...nel pd ci sono anche persone perbene(a differenza del pdl),so quello che ha detto Bersani su di te.Ti sei(scusa se ti do del tu) anche scordato del Bersani che voleva far scouting nell'mp5s in parlamento?.Beppe sei un modello di democrazia sarai ricordato per sempre ma bisogna finirla di attaccare ora e sedersi ad un tavolo per il bene degli italiani no agli inciuci ma lavorate con il pd per favore...c'è ancora il pericolo Berlusconi sappiamo che lui vuole riandare alle elezioni e con i mass media controllati si può ribaltare il voto come in tutte le dittature del mondo.Beppe sei una persona per bene non lasciare che si torni al voto.

Francesco S., roma Commentatore certificato 27.02.13 15:23| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 137)
 |
Rispondi al commento

Grillo, non fare cazzate proprio ora!! Come tu hai sempre ribadito e come è scritto nello statuto del M5S il movimento non ha leader ma rappresentanze. Anche tu sei una rappresentanza ma quando lanci questi messaggi ti perdi molta rappresentanza del movimento che non è d'accordo con questa linea.
Abbiamo fatto un grande risultato, una rivoluzione per l'Italia! Non buttiamo tutto a mare, seguiamo la strada che tutti condividiamo: rigore, trasparenza, onestà, leggi per l'Italia e non per i singoli. Se seguiamo questa direzione saremo sempre uniti e continueremo a coinvolgere la popolazione italiana.
Ora non siamo più in campagna elettorale e certe sparate puramente offensive non servono a costruire l'Italia. Bisogna responsabilmente aprire al PD come la Sicilia insegna pretendendo il massimo rigore secondo i punti del nostro statuto e entrando nel merito delle leggi per riuscire a votare quelle davvero utili al paese.

Con queste sparate sicuramente non si parte bene...

Francesco D., Roma Commentatore certificato 27.02.13 15:16| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 134)
 |
Rispondi al commento

Ma dove pensate di essere, a una riunione di condominio? Dove si vota sui punti di volta in volta all'ordine del giorno? Non siate ridicoli! Siete in Parlamento, non alla riunione della Pro Loco! In Parlamento si discute di alleanze, di intese. Se l'intesa col PD è per fare le riforme che finora non sono state fatte, ben venga! Siete una forza di rinnovamento oppure siete entrati in Parlamento solo per sfasciare tutto?

Chiara M., Roma Commentatore certificato 27.02.13 15:09| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 125)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA SIAMO TUTTI IMPAZZITI? Ma ci rendiamo conto che cosa significa non insediare immediatamente un Governo PD con l'appoggio M5S? Allora ve lo dico io! Berlusconi non vede l'ora e farà di tutto per tornare alle urne. Deve recuperare la miseria di 124.000 voti di distacco ed avrà in mano il Parlamento. Parlamento che avrà come primo compito quello di eleggere il successore di Napolitano! Ed allora cosa pensate, che accadrà? Ci vuole Nostradamus per predire Berlusconi Capo dello Stato, Alfano Presidente del Consiglio e, perchè no, un Verdini Presidente del Senato (e seconda carica dello Stato!) ed una Santanchè alla Presidenza della Camera? GRILLO SVEGLIATI! E' questo che vuoi? La campagna elettorale è finita, ed è ora che il M5S si metta al lavoro per cominciare a cambiare le cose. E siccome diversi punti del programma sono abbastanza simili a quelli del PD, portiamo almeno a casa qualche risultato: una legge elettorale degna di questo nome, una serie di norme sulla incandidabilità degli impresentabili, sulla anticorruzione, sul conflitto di interessi, sulla riduzione dei costi della politica ed sul taglio drastico del numero dei parlamentari. Ed a ruota si affrontino i nodi del lavoro e delle tasse, argomenti sui quali c'è qualche diversità di vedute, ma sui quali, con un po' di buon senso si può sempre cercare di trovare un'intesa. Basta però cazzeggiare. Non è il momento. Caro Grillo se ti sei messo al servizio dell'Italia cerca di servirla bene e non di farle un bel servizio.... Se pensi di non votare la fiducia ad un Governo a guida PD sarai tu quel pazzo che porterà l'Italia al baratro. Ed allora sì che avrai surclassato anche il comico che ci ha portato al punto in cui siamo!

Giannicola D'Antonio (giadant), Torino Commentatore certificato 27.02.13 17:22| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 118)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho votato cittadini, non Beppe Grillo.

Dov'é la democrazia in rete tanto osannata se questa drastica decisione l'ha presa senza consultarsi con il suo elettorato??? Fai una votazione diretta caro Beppe e soprattutto cittadini del M5S: nessuna fiducia o fiducia concordata su attuazioni rilevanti del programma? La fiducia semmai la si può togliere in qualsiasi momento.

Se passiamo leggi come quella del conflitto di interesse, dell'incandidabilità di condannati o indagati, del ridimensionamento di stipendi/vitalizi/pensioni dei parlamentari e una nuova legge elettorale alle prossime elezioni guadagneremmo consenso e non avremmo più personaggi come il nano, gargamella ecc.!!! Non é anche questo che vogliamo? Senza fiducia non c'é possibilità di legiferare.

Dai risultati una consultazione con l'elettorato si decide il da farsi. Non tu Beppe, a tavolino. Se poi la maggioranza del m5s la pensa come te, viva la democrazia.

Michela L., Genova Commentatore certificato 27.02.13 16:03| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 112)
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S è diventato l'ago della bilancia al Senato.
Questo è un fatto del quale ormai tutti stanno prendendo atto. Finalmente abbiamo la possibilità di cambiare le cose partendo da:
- leggi pro sviluppo e riduzione imposizione fiscale (cominciando magari dalla riduzione della tassazione indiretta che risulta molto meno progressiva di quella diretta che almeno è o dovrebbe essere legata al reddito)
- riduzione dei parlamentari e delle relative indennità
- riduzione delle spese della "casta" (volutamente minuscola...)
- nuova legge elettorale
- cancellazione delle leggi ad personam / ad aziendam
- lotta alla corruzione
- cancellazione della TAV Torino/Lione (che tanto ormai non ha ne capo ne coda visto che il famoso corridoio 5 è stato estremamente ridimensionato)
Sono d'accordo sul discorso di valutare i singoli provvedimenti nel loro merito ma mi aspetterei comunque una presa di responsabilità diretta nel sostenere - esternamente - un governo PD che per insediarsi necessita del voto di fiducia.
Essere l'ago della bilancia comporta oneri ed onori e lo smarcarsi completamente da una qualsiasi responsabilità - per esempio uscendo dall'aula al momento del voto di fiducia - non la considero una soluzione onorevole.
Per cambiare le cose bisogna essere presenti e prendersi le proprie responsabilità.
Mi auguro che questa opportunità non venga sprecata per opportunità politica, sarebbe veramente triste.

Riccardo B., Rapallo Commentatore certificato 27.02.13 15:15| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 107)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono molto bravo su queste cose, ma se nessuno vota la fiducia ad un ipotetico governo bersani il governo non si può insediare e quindi non può fare nulla, vero? Nemmeno i punti cari al movimento 5 stelle, no?

Andrea P., Fano (PU) Commentatore certificato 27.02.13 14:58| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 92)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusa Beppe pur non essendo un elettore del M5S, mi permetto di farti notare una cosa. Questa situazione e' tipicamente uno scenario WIN/WIN per il M5S, nel senso che comunque si muova nell'appoggio esterno (perche' al senato il significato dell'astensione e' voto contro, quindi li una decisione va presa) o nella partecipazione attiva ad un governo, il movimento ha sempre il pallino in mano contando oltretutto numericamente molto. Tutto il programma del M5S puo' essere portato avanti e non possono dire no, altrimenti ciao governo e la responsabilita' sarebbe solo del PD, perche' alla fine tranne qualche dettaglio (non di poco conto ) pero' tutte le vs. proposte sono semplici e ragionevoli. Chiedete un altro premier invece di Bersani, a questo punto la palla e' nell'altro campo. Insomma questo scenario WIN/WIN puo' essere usato a favore del M5S ma anche del paese. Pensateci bene prima di buttare il PD nelle braccia del PDL. Sarebbe la fine del PD ovviamente (non del PDL pero') e sarebbe un disastro per il paese.

Walter D., New York, USA Commentatore certificato 27.02.13 15:00| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 88)
 |
Rispondi al commento

Sono perplesso di fronte alla chiusura totale di Grillo nei confronti di Bersani (che tra l’altro non corrisponde all’umore generale dei commenti su questo blog). Non giova al Movimento, ed è un rischio politico notevole: è l’anticamera delle elezioni bis, da cui il M5S non ha nulla da guadagnare se è lui stesso che le provoca, mentre ne trarrebbe vantaggio nel caso fossero gli altri ad escluderlo volontariamente con inciuci e governissimi. Invece Bersani ha fatto la prima mossa che è un'apertura, e quindi Grillo si è preso una grossa responsabilità nel rifiutarla. “Fiducia” (che è indispensabile per tener su un qualsiasi governo) non equivale ad “alleanza”. Si può accordare la fiducia a programma o a termine, come un mandato ad un amministratore di condominio, senza per questo arretrare di fronte ai principi del Movimento. Io ti do la fiducia su queste quattro cose che andremo a fare, e stop. Poi si vedrà, intanto partiamo insieme con lo spirito solidale e costruttivo che esige questo paese disastrato, quello che ha animato tutti noi elettori del M5S (e intanto con l'occasione si esclude dai giochi il pericoloso nano settevite). Altrimenti la legislatura del Movimento rischia di morire in culla, come le speranze di chi l’ha votato.
Ora magari Napolitano si inventerà un altro tecnico (Amato?) che raccatterà i voti di fiducia necessari, e alla prossima tornata la spinta propulsiva del Movimento sarà dimezzata dalla delusione. Indovinate chi ne trarrà vantaggio...

Massimo Reggiani, Perugia Commentatore certificato 27.02.13 16:08| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 79)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che, da ago della bilancia, come si suol dire, il M5S abbia non il diritto, ma il dovere di proporre al Pd il proprio programma e, nell'ipotesi in cui questo accetti, appoggiare l'eventuale governo.
Non si può pensare di essere il primo movimento politico italiano e non assumersi responsabilità di governo.
Potrebbe non esserci un'altra occasione.
Pensare di consegnare il paese in mano al duo pd-pdl è un atto di colpevole codardia ai danni del paese e di quanti hanno votato il movimento, dal quale è legittimo aspettarsi un doveroso impegno in tal senso.
Se si pensa, invece, di aspettare a governare quando si avrà il 51% (se mai questo dovesse accadere) per non doversi mettere nè con il pd nè con il pdl, si rischia di aspettare davvero tanto, e non si fa necessariamente il bene del paese.
Quella di oggi è un'occasione unica per dire la nostra, per contare. Non perdiamola!

Stefano D., Modena Commentatore certificato 27.02.13 17:24| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 77)
 |
Rispondi al commento

Beppe ti capisco: finora ti hanno sbeffeggiato, offeso, irriso.

Ma ora c'è tutto il mondo che ci guarda.

Non so cosa sia effettivamente meglio per il MoVimento e per l'Italia in questo momento.

Perchè invece che puntare a singoli provvedimenti non puntare ad entrare nel governo?
Digli ci date il ministero dell'economia, quello dell'istruzione ed il lavoro.
Poi l'agenda si costruisce insieme.

Beppe pensaci basterebbe così poco...

Antonio Manià (carpe.diem) Commentatore certificato 27.02.13 15:13| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 73)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A mio parere se Bersani dovesse presentarsi in aula per la fiducia, dicendo esplicitamente che il nuovo governo si occuperà immediatamente di questioni come: la riforma della legge elettorale, legge sul conflitto d'interesse, abolizione dei rimborsi elettorali, il M5S per coerenza non può non dare la fiducia. Poi ci si scontrerà sui contenuti provvedimento per provvedimento.
Se Bersani si dovesse presentare in aula con i soliti discorsi e senza proposte serie, allora si, TUTTI A CASA e si rivota.
Anche perchè se non si vota la fiducia e si ritorna al voto dovrà essere chiaro che la colpa non sarà del M5S, ma di chi non vuole le riforme vere.

Michele M. Commentatore certificato 27.02.13 17:23| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 72)
 |
Rispondi al commento

Mi stò spaventando. Vedo troppa gente che non ha la più pallida idea di come funziona il parlamento. Ma lo capite o no che per fare o non fare qualsiasi cosa, serve comunque un governo, e se non ha la fiducia il governo manco nasce e tutti a casa . Credete che se ancdiamo a nuove elezioni, la gente ci dirà btavi!
Ho sentito neoeletti dire : non votiamo la fiducia, eamineremo i singoli provvedimenti. LOL
ma dove li abbiamo pescati questi candidati,che nemmeno conoscono le regole basilari del funzionamento del parlamento.Spero veramente ci mettiate una pezza altrimenti ne pagheremo il fio..

Carlo B., Lucca Commentatore certificato 27.02.13 17:12| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 69)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ti prego non fare pazzie fai le riforme del M5S col PD!!

Hanno detto che il nostro programma va bene diamogli fiducia poi se non rispettano i patti a casa ma proviamoci Beppeeee!!

Beppe ti amiamo e sei un mito però adesso dobbiamo fare acune riforme col PD come confilitto d'interessi, abbattimento costi politica, f-35 quelli del PD sono bravi ragazzi queste cose possiamo farle prima di votare se no ritorna Berlusconi attenzione tutti!! Ciao Beppe sei un grandissimo forza M5S

Astolfo G., Carrara Commentatore certificato 27.02.13 15:15| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 69)
 |
Rispondi al commento

No no, non ci siamo proprio, mi dispiace. Vorrei tanto sapere chi è che scrive queste bestialità, ieri l'attacco ai dipendenti pubblici degno del più becero berlusconismo, oggi quest'altro obbrobrio. Ma cosa volete fare? Assumetevi le vostre responsabilità ! avete il peso di 9 MILIONI di voti sulle spalle e di oltre 160 parlamentari! Sedetevi attorno ad un tavolo con Bersani e discutete una linea di intenti programmatica subito! Badate bene a cosa scrivete per favore. Non siate stronzi, per favore.

Luca . Commentatore certificato 27.02.13 15:13| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 68)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe bisogna decretare l'ineleggibilità del nano...

Legge 361 del 1957..

Per favove non facciamo cazzate...

Convergiamo sui punti in comune con il PD e annientiamo il nano...

Paolo Francesco Presti Commentatore certificato 27.02.13 15:57| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 67)
 |
Rispondi al commento

pensavo gli insulti fossero funzionali alla campagna elettorale, da parte di tutti. ho sempre creduto nel movimento come forza di garanzia di democrazia, ma ora mi viene il dubbio che non esista pars costruens, ma solo pars destruens. abbiamo la possibilità, forse unica,di fare conflitto di interesse, legge anticorruzione, riduzione di numero e soldi ai parlamentari, legge elettorale, e il leader si attacca agli insulti di Bersani, dopo aver giustamente sparato a zero su tutti? prendiamoci la responsabità di essere attori del cambiamento. se questo movimento è democratico come il fondatore dice forse è il caso di ascoltare tutti quelli che democraticamente si stanno esprimendo in questo senso, ad occhio sono la maggioranza.

donato r., roma Commentatore certificato 27.02.13 15:56| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 64)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con gli insulti e il rancore non si va da nessuna parte...ormai è storia. Mettete da parte il proprio ego o altrimenti saremo de-rubricati a forza eversiva.
La prima regola è quella di far fuori Berlusconi, noi possiamo farlo solo insieme al PD, diventiamo il partito dei giovani per i giovani.

Questo non significa fare chissà quale compromesso, non buttiamo tutto all'aria.

Aldo Mori 27.02.13 15:59| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 63)
 |
Rispondi al commento
Discussione

No Beppe, mi dispiace ma stavolta non sono d'accordo! Ho votato M5S dal giorno della sua nascita e ho sempre sostenuto il suo "non-statuto", e la tua frase "Il M5S non darà alcun voto di fiducia al Pd (nè ad altri)" è in contraddizione con lo slogan principe del movimento: OGNUNO VALE UNO. Imporre il voto ad un parlamentare del movimento significa cadere nell'errore degli altri partiti in cui uno vota "si" o "no" in base a quello che dice il suo capogruppo e non secondo la propria coscienza.
Tutto quello che scrivi nel post è vero e capisco la voglia (non solo tua) di rivalsa dopo tutte le porcate dette da Bersani, ma governare un paese come l'Italia non è come stare sul palco di un teatro. Sono d'accordissimo sul fatto di valutare legge per legge, ma per farlo prima si deve formare un governo e porgli la fiducia, anche se temporanea (lo sanno anche nel PD che questa legislatura non può durare 5 anni, lo ha detto la Moretti ieri sera a Ballarò). Qui bisogna pensare prima al bene dell'Italia e nel PD non sono tutti ladri come nel PDL, c'è anche brava gente. Con loro si può dialogare.
Io non credo (più che altro lo spero) che tutti i cittadini del M5S entrati in Parlamento siano d'accordo con il tuo pensiero. Non si può cambiare tutto subito. Molti punti nei due programmi coincidono, quindi si da la fiducia al governo (qualsiasi esso sia) e si fanno le riforme più urgenti, nell'ordine: 1) nuova legge elettorale, 2) riduzione dei parlamentari e del loro stipendio, 3) cancellazione delle indennità e dei vitalizi, 4) legge anticorruzione, 5) legge sul conflitto interessi. E poi si va di nuovo alle urne! Tornare a votare subito con questa legge elettorale non avrebbe senso, in più i mercati e l'Europa ci ammazzerebbero e, a mio parere, sarebbe controproducente per il M5S in termini di voti.
Spero che il tuo sia stato solo uno sfogo, un ragionamento di pancia e non di testa. Te lo dico per il bene dell'Italia.

Loris Gaspari, San Giovanni Lupatoto Commentatore certificato 27.02.13 15:21| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 61)
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe ma non ti capisco più. Ti ho votato e con me un folto gruppo di amici, conoscenti, e colleghi di Ufficio. Ma ora non ci sto più. Tu non puoi buttare nella spazzatura il consenso che hai avuto. Il PD come primo passo (e ribadisco COME PRIMO PASSO!) ti propone di cambiare la legge elettorale, di varare una seria legge anticorruzione, una legge che impedisca ai condannati (anche in primo grado) di potersi presentare come candidati, una legge che risolva una volta per tutte il problema del conflitto di interessi, e tu che fai? NON VOTI LA FIDUCIA E DICI DI NO? Allora sei semplicemente pazzo! Fai sempre in tempo a far cadere il Governo come e quando vuoi, ma tornare alle urne con l'attuale legge e con le regole di oggi è un suicidio. Se tu vuoi suicidarti, sei libero di farlo come e quando vuoi (tanto non sei tu che non arrivi a fine mese!), ma non hai il diritto di uccidere l'Italia e la speranza nel futuro. Dario Fo (che tu hai candidato alla Presidenza della Repubblica) ti ha dato un consiglio. E' un idiota? E' uno che non capisce niente di politica? E' uno che vuole il male dell'Italia e degli italiani? Sta a te decidere! Una occasione come questa non ti capiterà mai più! Oltre che urlare nelle piazze fa qualcosa di concreto per gli italiani che tu dici di voler tutelare. Comincia almeno a cambiare qualcosa perchè se l'Italia si renderà conto che il voto dato a te può cominciare a cambiare le cose, allora sarai votato ancora. Altrimenti ti preannuncio sin d'ora che una trentina di voti li hai già persi a Torino! E sta pur sicuro che ne perderai altre decine di migliaia, perchè a nessuno piace andare a votare per uno che del tuo voto fa l'uso che tu stai facendo del mio. Spero che tu rinsavisca: in caso contrario, per quel che mi riguarda, hai chiuso. E ti dico un'ultima cosa: evita di fare l'emulo di Berlusconi che del voto degli italiani ha fatto sempre l'uso peggiore, sacrificandolo sull'altare del suo ego e dei suoi interessi.

Giannicola D'Antonio 27.02.13 15:49| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 57)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna far seguire i fatti alle parole.
Il 25% degli italiani ha votato il Movimento 5 Stelle perchè vuole tornare ad essere orgoglioso di essere italiano e crede che i ragazzi che rappresenteranno il Movimento in Parlamento vorranno e sapranno agire nell'interesse del nostro paese.E' una grande opportunità quella che si profila e non la si deve lasciar sfuggire.
Se è vero che il Pd sarà disponibile ad ascoltare la voce dei ragazzi che noi abbiamo mandato a rappresentarci, deve essere altrettanto vero che si possa aprire un dialogo. Pd e Movimento Stelle non hanno la stessa visione delle cose, ma alcuni temi sono comuni ad entrambi. Si cominci a lavorare seriamente su quelli (conflitto di interessi, legge elettorale, lavoro, tagli dei costi alla politica) e potrebbe anche essere che cammin facendo si trovino altre tematiche comuni su cui riflettere.
L'Italia ha bisogno di ripartire e gli italiani di ricominciare ad intravedere una luce in fondo al tunnel. Se riconsegnassimo il paese alle vecchie logiche di potere, senza neanche provare a fare qualcosa di utile, l'acclamazione degli italiani con il loro 25% di consensi ai "grillini" rimarrebbe solo un risultato elettorale. Ottimo risultato, ma solo quello.
E poi, se tornassimo alle urne tra qualche mese, che risultato ne uscirebbe?
Un invito a riflettere prima di agire secondo me è d'obbligo.
Luisella Piccinini

Luisella Piccinini, Bruzolo Commentatore certificato 27.02.13 16:28| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 52)
 |
Rispondi al commento

Amici cittadini elettori del movimento, io come voi ho sempre e sempre condividero' il programma che ci siamo dati. Ieri tutto il mondo ha visto il "gargamella" in uno stato da post mortem, il movimento si sta' interrogando sul fatto se entrare o meno nel governo con ministri,sottosegretari e quant'altro. Io dico si !!!!DOBBIAMO ENTRARE NELLA STANZA DEI BOTTONI ORA CHE IL SISTEMA E' SCARDINATO, ORA CHE GARGAMELLA E' COSTRETTO A PECORA DAVANTI A NOI CITTADINI. IN POCHE SETTIMANE POSSIAMO VARARE TUTTE LE MODIFICHE CHE VOGLIAMO E CHE ABBIAMO IN PROGRAMMA, E FAR INPLODERE IL SISTEMA DALL'INTERNO. LEGGE SIN DA SUBITO:- 80% IN MENO STIPENDI PARLAMENTARI,STOP FINANZIAMENTO PUBBLICO,AUTO BLU',ABOLIZIONE PROVINCE,ECC. ECC... CON UNA MAGGIORANZA BULGARA IN PARLAMENTO MA CHI CI PUO' FERMARE. POSSIAMO RAFFRONTARICI CON L'EUROPA E GLI USA, DALTRONDE LI "IN USA" NON ASPETTANO ALTRO ED OBAMA L'HA PURE DICHIARATO TRAMITE KERRY...ERA QUELLO CHE VOLEVAMO ESSERE DENTRO E CAMBIARE TUTTO, ORA CI SIAMO. FACCIAMO APPROVARE PUBLICAMENTE IL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO A GARGAMELLA,COSI' NON SI POTRA' TIRARE IN DIETRO E METTIAMO I NOSTRI MINISTRI E SOTTOSEGRETARI, NON CI FERMIAMO PIU', ANCHE L'EUROPA DOVRA' INCHINARSI AL NOSTRO VOLERE O ANCHE GLI ALTRI CITTADINI D'EUROPA FARANNO COME NOI....FORZA IL MOVIMENTO...UN ABRACCIO A TUTTI.

salvatore ladu 27.02.13 15:05| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 50)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E chi è che ha deciso che con il PD non si parla??? C'è forse stata una qualche forma di consultazione di cui io non mi sono accorto???? Io ho votato M5S perchè ritenevo giusto un cambiamento, ritenevo giuste le istanze portate avanti dal movimento. Ora se il PD, Bersani o chicchessia fa delle proposte, si dichiara pronto a portare avanti un programma di riforme che sono le stesse riforme che appaiono sul nostro programma.... chi è che decide che tutto questo non deve essere tenuto in considerazione???? ... Grillo ??? E chi è Grillo se non un portavoce???? E da quando in qua i portavoce decidono senza consultare i cittadini???
Questo si chiama Furto!!!! Vi siete appropriati del mio voto!!!!

Andrea C. 27.02.13 15:15| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 47)
 |
Rispondi al commento

NOSTRI DIPENDENTI

Essendo tali le scelte sull'appoggio esterno o quant'altro vanno fatte dalla rete. Per cui propongo un voto online aperto solo a iscritti da almeno qualche mese (per evitare infiltrati). Per cortesia poi dotiamoci di un portavoce in parlamento per parlare con la stampa, Beppe la sta mettendo troppo sul personale riguardo a Bersani, il suo citare i commenti di Bersani e negargli la fiducia mi sembra puerile e deleterio per la nostra causa. Dimostriamo maturita' e cogliamo l'occasione per essere il cambiamento che vorremmo. All'opposizione non si fa' niente!
Troppo comodo stare all'opposizione e criticare, si voti la fiducia a Bersani sulla base di un programma condiviso e si voti legge per legge.
Senza fiducia si va tutti a casa, anche i nostri.

Piero Visconti 27.02.13 15:33| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 45)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I commenti sono davvero tanti e non sono riuscita a leggerli tutti, ma qualcuno si. Quello che mi stupisce è che non state dando a Beppe (e ai neo eletti) nemmeno il tempo di entrare in Parlamento che già alcuni gli danno addosso per quello che SI STA PRESUMENDO che voglia o non voglia fare. E che cavolo!! Gli vogliamo dare, appunto, almeno il tempo di vedre, sentire, capire e tirare le somme? Dopo di che, sono sicura, ci farà sapere e ascolterà anche le nostre opinioni. Però ricordiamoci sempre che alla fine solo chi sta "là dentro" saprà come "gira il fumo". Noi da fuori facciamo presto a parlare, ma poi ci si deve scontrare con la realtà. Se abbiamo votato il M5S (e con lui, in fondo, anche Beppe) dobbiamo anche dargli un po' di fiducia, o no? Manteniamo la calma e non facciamoci come sempre fregare dalle stupidate che i media ci vogliono far credere. E' ovvio che adesso ogni giorno diranno una palla, ma lo sappiamo: devono in ogni modo screditare l'onestà e la sincerità del Movimento e del suo leader. Ma noi sappiamo benissimo con chi abbiamo a che fare e sappiamo benissimo che le TV sono di parte e fatte per creare scompiglio. Quindi, manteniamo la calma e aspettiamo con pazienza e fiducia. Forza M5S, forza Beppe, siete la nostra ultima speranza.

Elena P., Milano Commentatore certificato 27.02.13 19:17| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 45)
 |
Rispondi al commento

Il M5S non è parte del centrosinistra, si sapeva fin dall'inizio e mi stupisco di chi oggi se ne stupisce. M5S è un'altra cosa. Non ha niente del "socialismo europeo" (e le parole sprezzanti del candidato socialdemocratico alla cancelleria tedesca di oggi lo dimostrano). Questo mi pare non vogliano comprendere anche alcuni elettori e sostenitori che ora ambirebbero a fare la stampella solo per "fregola" antiberlusconiana al partito della Bindi e di D'Alema: un bel tuffo nel precambriano. Così M5S finirebbe per snaturarsi e per essere vampirizzato. E Beppe Grillo lo ha capito.
Io sostengo al 100% la scelta di Beppe che poi non è altro che il programma del Movimento, scritto a chiare lettere da sempre.
Tradire i principi già all'indomani del voto solo in nome di ideologie obsolete o, peggio, di voglia di poltrona, facendo un inciucio post-elettorale alla faccia della trasparenza e del rispetto degli elettori sarebbe una porcata in perfetto stile prima repubblica. Politica delle "mani libere". Roba degna del CAF, altro che aria nuova.
Sottoscrivo la posizione di Beppe, l'unica trasparente e sensata.
Agli elettori di centrosinistra che vengono qui spacciandosi per gente del M5S per suscitare dissenso dico: tornatevene nelle tombe, cari zombie, perché è ancora giorno e, se non ricordo male, il film di Romero su di voi s'intitolava "La notte dei morti viventi".

Andy R., Roma Commentatore certificato 27.02.13 17:50| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 43)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ho votati per cambiare qualcosa in questo paese.
Ora la campagna elettorale è finita, passare dalle parole ai fatti.
Le cose si cambiano in Parlamento e li si fanno leggi non slogan.
Bersani deve fare un governo e se chiede un sostegno guardate cosa offre e poi rispondete SI o NO, non insulti a priori.

BASTA SLOGAN ora FATTI CONCRETI !!!

Alessandro C. Commentatore certificato 27.02.13 17:04| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 42)
 |
Rispondi al commento

M5S(io sono uno sfigato qualunque che crede nell'Italia giusta), avete l'occasione che volevate, SFRUTTATELA! Potete chiedere di mettere (quasi) quello che volete in un programma di governo.
Potete chiedere la presidenza della camera, la presidenza della commissione dei servizi segreti e svelare tutto quello che non abbiamo mai saputo in 40 anni, potete chiedere anche un primo ministro diverso, se non vi piace Bersani, tipo Laura Puppato, e far fare a Bersani il ministro dell'Economia (che lo sa fare), avreste una maggioranza deflagrante in parlamento per approvare: riduzione dei deputati, riduzione di stipendi pubblici, eliminazione delle provincie, legge anticorruzione pubblica e privata, e chi piu' ne ha piu' ne metta. Non sprecate questa occasione.

Puo' darsi che sfasciando tutto forse al prossimo giro prendiate il 40%, ma puo' anche darsi il contrario.

Stefano Lena 27.02.13 15:37| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 42)
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, convincete Grillo e gli eletti al senato di votare la fiducia!!!Poi se le leggi che verranno proposte faranno schifo le si boccia, le altre le si vota.
Ma è necessario far nascere un governo, altrimenti ritorna in scena la psiconano.

Lorenzo Roccheggiani 27.02.13 14:55| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 42)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ti seguo da quando facevi gli spettacoli a Tele+. ho comprato tuoi libri e ho condiviso molto le tue idee.
siamo in parlamento con 163 parlamentari e ora pesiamo molto.
alzare i toni non serve ora. Non condivido il tuo modo di rispondere. la campagna elettorale è finita.
ora se possibile tagliamo i costi, riportiamo la legalità, legge anticorruzione, legge conflitto interessi, abolizione province, green economy, nuovi sistemi di smart mobility per smart city.... rimaniamo aperti con la mente e se queste cose vengono proposte votiamole, o proponiamole noi.

assumiamoci la responsabilità del cambiamento.
gli insulti e i toni da piazza ora non servono più. ne va del futuro del nostro paese

massimilianos s., milano Commentatore certificato 27.02.13 17:18| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 41)
 |
Rispondi al commento

A mio modesto parere, non è tempo di "tirarsela" troppo, per due precisi motivi: (1) il paese è nella cacca e ha bisogno di un governo e (2) non sono per niente convinto che, con la stessa legge elettorale o con una nuova, il M5S vada a prendere molti più voti di quelli che ha avuto oggi. Ma al di là di qualche voto in più o in meno, mi pare obiettivamente inverosimile che possa arrivare alla maggioranza assoluta per governare da solo. Quindi, anche dopo nuove elezioni, ci si troverebbe di nuovo circa nella stessa situazione.
In più, alcuni degli elettori che in queste elezioni il M5S ha sottratto al PD potrebbero, delusi dal comportamento "inutile" del M5S, decidere alle prossime di tornare a un voto "utile" al PD.
Quindi io dico: pragmaticamente e per il bene del paese, smorzare i toni e dare un supporto strettamente condizionato al PD affinché possa fare quanto ieri Bersani (perdente, vecchio, tutto quello che volete) ha promesso di essere disponibile a fare insieme tendendo la mano.

Fabio La Daga, San Donato Milanese Commentatore certificato 27.02.13 15:33| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 41)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
ti seguo fin dal 2005, ho partecipato ai vary V-day, sono stata a Cesena a Woodstock e sono orgogliosa dei risultati ottenuti dal movimento. Ora non voglio entrare nel merito dei contenuti del tuo post, ma del metodo: SE UNO VALE UNO, credo che una decisione così importante dovrebbe ESSERE MESSA AI VOTI degli elettori 5 stelle e la maggioranza vince. Tu non sei stato eletto e come hai affermato piu' volte, ti ritieni solo la voce, la cassa di risonanza del movimento. Allora dimostralo in questa occasione importante per favore... Grazie.

Eleonora Graziani 27.02.13 15:01| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento

Se questo movimento è davvero democratico, non si dovrebbe chiedere al web cosa è opportuno fare in questa situazione del tutto imprevista e decisamente critica?
Il m5s è sempre stato brillante a fare proposte considerandosi opposizione a prescindere, mai si sarebbe pensato di poter partecipare alla maggioranza!
Se Grillo è davvero SOLO una voce, dovrebbe adesso ascoltare cosa intendono fare i partecipanti, non dettare le regole!
Io penso che adesso una presa di responsabilità sia un'occasione importante per mettersi in gioco. Far dimettere Bersani è inutile, inoltre l'incapacità di gestire la situazione con maturità toglierebbe al partito un sacco di voti alle prossime elezioni.
Perché non prende l'occasione e FARE FINALMENTE QUALCOSA DI PRATICO?

Molti dicono che non c'è la preparazione sui grandi temi per governare il paese. SMENTITELI!

Riccardo 27.02.13 15:20| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento

Come inizio non c'è male. Qualsiasi governo vada in carica ha bisogno della FIDUCIA iniziale in parlamento. Piaccia o meno, funziona così e non si può andare a braccio. Con questo atteggiamento si spinge il PD in braccio a Berlusconi (è questo quel che si vuole?. Mi sembra un'idea pessima. In alternativa, se si va nuovamente alle elezioni per via di un mancato accordo, la prossima volta M5S va al 2%, e si va alle elezioni con un paese al vero disastro economico e con moti di piazza). L'intransigenza la si fa con il 51% dei voti. Piaccia o meno, una soluzione va trovata e si parte dai piccoli passi. Devo iniziare a pentirmi di aver votato M5S?

Mario Oriani 27.02.13 15:18| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento

Ti ho dato il mio voto.
Tu e gli altri "dipendenti" avete l'opportunità di entrare nella maggioranza di governo e siete nella posizione di poter dettare molte regole.
Avete molti punti di accordo col PD, l'esperienza della Sicilia insegna e avete l'opportunità di cominciare da oggi a risolvere i problemi dell'Italia.
Oppure tu, e tu solo, ti prendi la responsabilità di lasciarci nella fanga per almeno altri sei mesi.

Fabio C., Fiumicino Commentatore certificato 27.02.13 15:09| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma per me che seguo Grillo da almeno 5 anni ed ho votato M5S questa alzata di toni di Beppe Grillo è una cazzata solenne.
Va bene alzare il prezzo per ottenere in parlamento l'approvazione dei punti che interessano a M5S, ma prendere a sberle così uno che ti ha appena allungato la mano non mi sembra ne' corretto ne utile.
Se questa è la linea Di Beppe Grillo ok, ma se diventa la linea del M5S mi dispiace ma alla prima occasione il mio voto andrà ad altri.

camillo v. Commentatore certificato 27.02.13 16:57| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho letto la dichiarazione di Barillari, in sostanza dice: ".... noi non abbiamo esperienza e non possiamo sostenere nessuno, si alleino PD e PDL e se insieme porteranno avanti proposte coerenti con il nostro programma noi le voteremo...."
come prima cosa non mi sembra adatta questa dichiarazione da "tonti di mamma". che vuol dire non abbiamo esperienza? mica sono andati in parlamento degli analfabeti.... manca uno storico alle spalle, ok, ma il movimento se lo farà come se lo sono costruito tutti gli altri partiti.
Seconda cosa: se il PD fosse costretto ad un'alleanza con il PDL i punti comuni con il programma del nostro movimento ce li scordiamo. L'omino del calciobalilla presenterebbe subito il conto per sostenere questo governo. Quindi pensiamoci bene prima di assumere posizioni da duri e puri perchè in questo momento il Paese è già stremato, abbiamo bisogno di avviare un programma di ricostruzione il prima possibile. Secondo me possiamo trovare il modo per portare avanti una legislatura per il tempo necessario a fare le riforme più urgenti. Possiamo e dobbiamo, lo chiede il Paese e lo chiedono i cittadini alla disperazione.

ps oltre ai danni, anche per un fatto di dignità nazionale, facciamo il possibile per far sparire dalle istituzioni l'omino del calciobalilla (ma chi accidenti glieli disegna i capelli?)

Rita Cardurani, Verona Commentatore certificato 27.02.13 17:16| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 39)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un vostro elettore e rimango davvero basito, dopo avervi dato fiducia, per questa affermazione. Ci siamo resi conto che non c'è una maggioranza (e quindi un possibile governo)? Fra poco ci sarà l'elezione del presidente della repubblica, la finanza ci fa traballare, abbiamo bisogno di riforme subito e che si fa ci si chiude in posizioni estremiste come questa?
È ovvio che si deve fare nessun inciucio ma almeno un governo di scopo per fare le cose più imporanti direi che sarebbe auspicabile.

Dario Frosina 27.02.13 16:09| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 38)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo il mondo ci sta guardando, solo ieri abbiamo perso una vagonata di miliardi in borsa (io non ho azioni ma la cosa mi preoccupa comunque). Vi abbiamo dato la bicicletta e adesso vogliamo che pedaliate (con chiunque) perchè stiamo correndo sul filo del rasoio. Dovete governare perchè altrimenti fra 6 mesi, quando l'Italia sarà fallita, rimarranno solo lacrime per il 95% degli italiani, l'altro 5% (i ricchi) se ne strafottono come sempre in queste occasioni.

walter galli 27.02.13 17:12| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 37)
 |
Rispondi al commento

Scusate da elettore vi faccio una domanda: il voto che vi ho dato quindi non servirebbe a nulla ? Volete che il PD e il PDL facciano un governo e poi voi votate o meno questo o quel provvedimento, praticamente il PD e il PDL saranno autosufficienti ...e faranno le leggi come pare a loro, voi sarete irrilevanti e quindi il mio voto inutile ...Perchè tutto rimarrà com'è .....Grazie ...al mio paese si dice : il santaro si frega una sola volta!

giovanni zuccari Commentatore certificato 27.02.13 16:03| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 37)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Il M5S non darà alcun voto di fiducia al Pd (nè ad altri). Voterà in aula le leggi che rispecchiano il suo programma chiunque sia a proporle. Se Bersani vorrà proporre l'abolizione dei contributi pubblici ai partiti sin dalle ultime elezioni lo voteremo di slancio (il M5S ha rinunciato ai 100 milioni di euro che gli spettano), se metterà in calendario il reddito di cittadinanza lo voteremo con passione.
Come si possono votare le leggi che rispecchiano il programma se prima non si vota la fiducia?
Il M5S ha un occasione storica per farsi conoscere ulteriormente in vista delle prossime elezioni, ha l'occasione storica per costringerli ad operare per il bene del Paese, ha l'occasione storica per tenere il Pdmenoelle per le "palle", la vogliamo sprecare prima del tempo?
Se per fare pulizia è necessario "sporcarsi", beh io sono uno di quelli che si sporca, o è meglio rimanere puliti e lasciare il Paese sporco e puzzolente?
Beppe abbiamo votato in massa M5S, non deluderci proprio quando si inizia a fare sul serio.
Ricorda che non hanno ottenuto il successo che si aspettavano, pertanto sono vulnerabili e tutto si può contrattare a favore del Paese.
Saluti

Luciano O., Quartu Sant'Elena Commentatore certificato 27.02.13 19:10| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 36)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
Credo che risolvere alcune questioni che sono legate al nostro movimento sia un dovere nei confronti di tutti noi. Utilizziamo questo grande risultato per portare avanti le nostre idee. Facciamo vedere al mondo che non siamo contestatori ma siamo costruttori, siamo persone con idee e principi. Riusciremo cosi a portare alcune modifiche importanti per iniziare veramente a ricostruire questo paese. Iniziamo con poche cose ma efficaci.
- Legge Elettorale
- Parlamento Pulito
- Abolizione/Restituzione rimborsi elettorali
- Conflitto Di Interessi
- Limitazione a due mandati delle carica pubbliche
Grazie

Ivan Colombo, Foiano della Chiana (AR) Commentatore certificato 27.02.13 14:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento

Ma se il M5S è un movimento di IDEE e Grillo non parla altro che di IDEE,
come pensate di metterle in pratica queste IDEE se non attraverso la
dialettica parlamentare? Cos'è, aspettate di avere il 70-80% e mettere in
atto una dittatura della maggioranza? Oppure chi sta al vertice è cosciente
del fatto che buona parte delle promesse fatte non sono realistiche (a
cominciare dal referendum sull'euro, che tra l'altro è incostituzionale)
per un paese sull'orlo del fallimento come lo è l'Italia? Avete fatto una
campagna elettorale in grado di restituire finalmente quel senso di
efficacia che le persone avevano perduto, e adesso attraverso una
imposizione verticale del leader (xke di questo si tratta) si gioca allo
sfascio. Forse ai piani alti c'è la consapevolezza che il movimento, se va
al governo, rischia di implodere sotto il peso dell'inconsistenza dei suoi
contenuti? Questa è probabilmente la migliore occasione che Grillo e
Casaleggio hanno per fare qualcosa del programma del m5s, e non so proprio
se ce ne sarà un'altra, perchè piaccia o no stiamo veleggiando verso le
fiamme dei mercati finanziari, ai quali non piace l'instabilità politica di
un paese squilibrato finanziariamente e in recessione come il nostro. Poi
possiamo raccontarci le favole o urlare che "vadano tutti a casa", ma in
Italia un governo, anche di minoranza, ha bisogno che gli sia votata la
fiducia in tutte e due le camere, se no non c'è governo. La democrazia
rappresentativa, se vogliamo recuperarne il vero senso (non solo
etimologico), è appunto rappresentanza, mediazione e confronto, e il m5s
può scegliere di sbattere la porta in faccia al csx e al 30% di cittadini
votanti che rappresenta (che valgono almeno quanto il 24-25% del m5s),
oppure cogliere l'occasione per mettere in pratica i molti punti
condivisibili contenuti nel suo programma. La chiusura di Grillo non va
certo nell'interesse dei cittadini che lui pretende di rappresentare, ma
segue solo una logica egoistica. Con rispetto, FV

Federico Vegliò 27.02.13 15:43| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora è il momento delle responsabilità, di far vedere che ci può essere un modo nuovo di fare politica, di essere migliori di quelli che ci hanno preceduto.
Per fare questo c'è bisogno di coraggio e responsabilità.
Bisogna trovare un accordo su dei programmi ben precisi, portare un contributo attivo .
Se poi qualcuno non rispetta i patti allora è possibile tornare al voto, solo allora.
In caso contrario, se si vuole cercare di prendere " tutto il banco" non sono d'accordo e alle prossime elezioni non voterò il movimento

Franco G., Cecina Commentatore certificato 27.02.13 17:00| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento

Rimango basito su affermazioni di questo genere: "se diamo la fiducia a Bersani allora l'M5S perde il 10% e pertanto bisogna non darla".
Questa è vecchia politica e niente più. Chi vuol cambiare la politica ragiona come chi ha distrutto questo paese. L'M5S deve fare l'interesse del paese e soprattutto delle persone che ogni giorno pagano, sulla loro pelle e su quella dei propri figli, il disastro che ha fatto la politica.
Una persona illuminata, che fu preso pure a sassate dai suoi compagni di partito perché non erano in grado di capirlo, disse:" se vuoi cambiare il paese devi prendere il potere con i mezzi esistenti e una volta che lo hai allora lo modifichi il sistema.
Io credo che questa sia una occasione più unica che rara di utilizzare il PD per distruggere il sistema e ricreare un paese diverso.
Imporre al PD una scaletta che parta dal conflitto di interessi, alla modifica dell'architettura dello stato mandando a zappare i carozzoni, alla legge elettorale, al lavoro, alle imprese Quelle serie) e così via.
Io sono invece convinto che se l'M5S non farà tutto questo perderà di botto

Duilio Mura, Cagliari Commentatore certificato 27.02.13 17:08| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DEMOCRAZIA DIRETTA? COMINCIAMO SUBITO = Votiamo on-line la proposta di concedere o non concedere la fiducia al governo Bersani!

Io personalmente sono favorevole ad una fiducia su alcuni punti ben precisi.
Come disse Giolitti "Possiamo ottenere parecchio", e il merito del:
- Ripristino falso in bilancio;
- Legge sul conflitto d'interessi;
- Riduzione spese della politica;
- Sussidio di cittadinanza; ecc..
sarà nostro!
Avremo così anche in futuro un'eredità politica da spendere...
RAGIONIAMO!!!

Alberto Poli Smania (albertopoli82milano), Milano Commentatore certificato 27.02.13 18:23| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' la prima volta che scrivo in questo blog, mi sento obbligato a farlo perché da italiano auspico che tante cose possano cambiare. Grillo non ha bisogno di consigli e lo ha dimostrato con i fatti e con i risultati ottenuti. Non è questione di democrazia ma penso che alla fine, ragionando si troverà la soluzione ai tanti problemi che stanno nascendo con l'essere dentro un parlamento dove si devono adempiere percorsi istituzionali dettati dalla costituzione. Si può benissimo stilare un programma di governo condiviso col PD basato su cinque sei punti ai quali il PD non può dire di no. L'attuazione di questi punti hanno bisogno di tempo. Su questo programma si vota la fiducia. Attuato questo programma, si mettono in campo altri punti ed eventualmente si continua. Se per esempio si riuscisse a fare: legge sul conflitto d'interesse, anticorruzione, legge elettorale, legge sul falso in bilancio con condanne ventennali, lotta alla mafia ed i suoi capitali. Se si riuscisse a far fare queste poche cose al PD che non ha mai voluto farle, sicuramente la prossima volta scomparirebbero tutti quelli che in questi anni hanno drogato l'Italia. Il Movimento Cinque Stelle raddoppierebbe. Se non si approfitta ora in questo momento di dimostrare che la prima volta che se ne ha avuto la possibilità si è fatto quanto detto alla gente in tutte le piazze d'Italia.

Carlo Castronovo, Santa Flavia Commentatore certificato 27.02.13 19:14| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'idea di base del movimento è la democrazia dal basso. Su una questione così importante è assolutamente necessaria una consultazione attiva tra tutti gli iscritti al movimento. L'unico modo è indire un sondaggio interno per decidere la linea da seguire.

Guglielmo Occhini, scicli Commentatore certificato 27.02.13 19:36| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia il 50% della popolazione non sa capire il senso di un testo scritto.
L'informazione passa per il 99% su RaiUno e TG5.
Per adesso l'informazione libera e diffusa su internet e' un'utopia.
Per questo il PDL non crollera' MAI.
Il PD invece ha un elettorato un po' piu' selettivo.
Obbligare il PD a fare un inciucio col PDL porterebbe nell'ordine
1) Berlusconi al quirinale
2) Crollo del PD alle prossime elezioni (a favore di chi non si sa)
3) non impossibile vittoria del PDL

Bel risultato (e non mi riferisco al punto2)
FATE LA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI

lars 27.02.13 15:58| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate la domanda, ma se da un lato il "governissimo" (pd + pdl) puzza e dall'altra non viene data la fiducia o almeno l'astensione ad un governo col PD, non ho capito come si fa praticamente a votare "legge per legge". Se non c'è maggioranza si torna alle urne. O mi sbaglio?

Antonio D., Torino Commentatore certificato 27.02.13 17:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe .....
Ho votato 5stelle e voglio che questo parlamento cominci a fare qualcosa PER e non qualcosa CONTRO i cittadini. Bersani rappresenta pure lui un terzo di concittadini quindi secondo me, se vogliamo liberarci del NANO la prima fiducia bisogna darla altrimenti non si forma nessun governo e allora si rischia di rivotare con sto porcellum ....per favore lasciamo i toni della campagna elettorale e diamo la prima fiducia, poi sui singoli provvedimenti si decide.

Gian_Paolo S. Commentatore certificato 27.02.13 16:03| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento

Abbiamo la possibilità di ricevere supporto da un PD che francamente ha poco da mettere i piedi in testa, considerato il risultato deludente. Non sfruttare l'occasione di avere un alleanza su punti FATTIBILI e di necessaria utilità sarebbe, francamente, ridicolo. O qualcuno qui pensava di governare solo con la maggioranza assoluta?
Non si parla di inciucio, chiaramente si voterà solo quello in cui si crede, ma un governo DEVE partire. Altrimenti, lasciamo pure che si rivada alle elezioni, sprecando soldi e tempo utile, con in più il rischio di una legge elettorale fatta da un governo PD+PDL probabilmente fatta con tutto l'intento di ostacolare il M5S, o di un commissariamento, o chissà cosa. In ogni caso non otterremo nulla.
Non siamo più antipolitica, siamo politica. Iniziamo ad accendere il cervello, invece di continuare a gridare insulti a destra e a manca, e DIMOSTRIAMO di essere il cambiamento.

Simone Ceccolini (arcsiel) Commentatore certificato 27.02.13 16:20| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

io credo che non si debba perdere l' occasione di cambiare questo paese. Il paese reale con Grillo è entrato in parlamento, ora il nostro- vostro compito è quello di modificare la vecchia politica, bisogna dare la fiducia e poi indirizzare la politica del paese. Non dare la fiducia (che non significa fare una promessa di voto perpetuo) sarebbe un errore gravissimo. Fiducia e poi lotta parlamentare per i punti del programma non siate impetuosi vi prego. Un elettore del movimento

Alfredo P. 27.02.13 15:56| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
l'ingovernabilità fà crescere lo spread, come ben sai, e fà aumentare i miliardi d'interessi che dovremo pagare per finanziare il debito pubblico, compromettendo eventuali assegni di cittadinanza o riduzioni di IMU sulla prima casa o riduzioni di IRAP. Bisogna fare un elenco di cose che il M5S vuole che il nuovo governo porti in Parlamento per fare leggi utili ai cittadini. Se il PD accetta si fà in modo che il governo abbia in qualche modo la fiducia ( eventualmente uscendo da Senato...o altro) e poi si vota solo ciò che è nel programma di M5S. Grazie.

ALBERTO ZENNARO, Rovigo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.13 17:12| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento

Grillo, ma che dici? Va bhe come non detto. Per un minuto ho sperato che tu volessi veramente provare a cambiare qualcosa. Invece sei già li a fare calcolini di convenienza politica: "prendo più voti se sostengo un governo di programma con Bersani o se non lo sostengo e me ne sto in disparte duro e puro"? Questa è un occasione storica per l'italia non la perdere. Fatti un giro fra i commenti del tuo stesso blog e cerca di capire cosa si aspettano i tuoi sostenitori

Vincenzo S., milano Commentatore certificato 27.02.13 16:46| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento

Beppe ma l'hai scritta tu ? Vedi che Bersani finora non ha chiesto la fiducia a nessuno... almeno che io abbia sentito... credo che iniziare così non è per nulla positivo nei confronti dei 9 milioni di cittadini a 5 stelle... non dovremmo decidere in rete se e come eventualmente aderire ad un governo di svolta ? Saluti da Palermo... città della svolta regionale Crocetta-Cancellieri.

Giorgio D., Palermo Commentatore certificato 27.02.13 16:11| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, ottime e belle parole, possiamo dire che ti si levato e hai tolto a tutti noi M5S un bel sasso dalla scarpa, ma adesso inizia a guardare il nostro futuro di chi ti ha votato e fai vedere a chi non l'ha fatto di aver sbagliato, dirai come ?
Allunga una mano verso il PD meno elle e proponi a loro i nostri progetti, le nostre idee e le nostre speranze, rigira a lui la palla.
Lui sarebbe propenso ad accettare i nostri 20 punti ? Secondo me per volere un dialogo con noi è SI e lui e sui lacchè lo sanno bene.
Questo è un momento unico e storico della e per la Repubblica Italiana e per il Popolo Italiano non buttiamo tutto il lavoro al vento.
Apri un dialogo con loro con tanto di diretta web.
Diversamente se si tornerebbe alle elezioni non penso che il M5S riavrà questa forza. Sfruttiamola.

Questa è la voce di un siciliano.

Andrea L, Palermo Commentatore certificato 27.02.13 15:37| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento

la mossa di obbligarli a fare la coalizione tra loro per guadagnare consenso è un po da prima repubblica; nel frattempo le aziende chiudono e i ragazzi sono sempre senza lavoro. con una mossa del geenre ti abbassi al loro livello: fiducia condizionata(che tra l'altro non è una cambiale, la si può sempre ritirare) con programma ristretto, in primis legge elettorale, una decina di punti fondamentali(i più urgenti e importanti). non buttiamo nel cesso l'occasione di fare parte del programma subito in pochi mesi

lorenzo m. Commentatore certificato 27.02.13 17:16| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento

Mai nella politica abbiamo avuto coerenza.Ecco questa e' la prima volta che succede.
Quello che si dice quelo si fa', per rispetto ai milioni ci cittadini che ti hanno votato consapevolmente.continua cosi' beppe!!!!

Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.13 02:16| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento

Ho letto i post più votati. Invito i miei rappresentanti del movimeto 5 stelle, a leggerli. Parlano tutti che è il momento di governare e di imporre i punti guida del nostro programma. Non facciamo i disfattisti, dimostriamo di saper governare per il bene comune. Non costringiamo il capo dello stato a proporre un governissino PD PDL o altro. Li manderemo tutti a casa facendo leggi come l'anticorruzione e togliendo tutti i privilegi della casta. ATTENZIONE, se non facciamo nascere questo governo, di fronte al popolo italiano, la colpa sarà solo nostra.

Antonio Spelta Commentatore certificato 27.02.13 17:08| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, la fiducia al nuovo governo va votata, altrimenti come si fa a votare poi i singoli provvedimenti? Infatti se il nuovo governo non avrà la fiducia si prospetteranno solo nuove elezioni e questo non è il meglio per il paese ora, e non è per questo che vi ho votato. Vi ho votato per contare. La fiducia al governo in queste condizioni rappresenta una sola formalità. Le fiducie che non vanno votate, sono quelle che vengono dopo, puri e semplici ricatti.
Se si sceglierà di non dare la fiducia al governo il M5S si abbasserà a subdoli giochi politici lontani dall'interesse del paese.

Andrea Loi2, Sanluri Commentatore certificato 27.02.13 15:42| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento

Infierire su gente come Bersani e Fassino è come sparare sulla Croce Rossa.
Hanno chiuso e lo sanno benissimo.
Quindi io direi: superiamo questa fase della vendetta contro questi poveri FALLITI e portiamo a casa RISULTATI. 4-5 riforme buone per i cittadini, rendiamo illegale per il nanobastardo ripresentarsi, e poi si torna a votare con una nuova legge SENSATA. Prenderemo ancora più voti.
Adesso fare muro a priori contro quasiasi governo possibile mi pare assurdo e controproducente.

Fernando C., Roma Commentatore certificato 27.02.13 17:24| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento

Va beh Beppe, peró adesso la comunicazione deve cambiare, lascia perdere i rancori e fai politica.
Chiarisci se non vuoi portare a casa qualcosa, chiarisci se sei disposto che trovino una formula tale per cui si possa almeno fare questo governo. Chiarisci che sei piú interessato che il pd collabori con i nostri punti piuttosto che essere costretto all' ammucchiata col pdl.
Dimostra che sai cosa stai facendo e che non stai rifiutando in principio perché non ti piace bersani perché ti ha insultato.

Amorveno Lapelosa Commentatore certificato 27.02.13 16:12| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe e cari amici, abbiamo sopportato tutte le calunie fin ora, ci hanno fatto male, ma la musica è cambiata. bersani ha riconosciuto la nostra vittoria, ed ha fatto una proposta interessante, il pd non vuole allearsi con nessuno ma mettere sul tavolo i problemi ed ha fatto intendere che riconoscerà la nostra forza e darà molto peso alle nostre proposte,al primo passo falso che farà toglieremo la fiducia. Questo è il mio parere, andiamo a governare. Un caro saluto a tutti

Enrico Marra Commentatore certificato 27.02.13 23:13| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento

dalle mie parti si direbbe (am par ad sugnar).
persone che dicono di aver votato i 5 stelle per poi venire a chiedere in nome della responsabilita' di far nascere un governo bersani, ma scusate, perche' non avete votato PD in nome della responsabilita'?.
ipotizzando di entrare nel governo, non si parlera' solo di riduzione di parlamentari, quando arriveranno in parlamento e in senato leggi o decreti che vanno nel verso opposto ai valori di questo movimento, che si fa? si fa cadere il governo (qua non siamo in regione) oppure ancora in nome della responsabilita' gli facciamo fare le solite porcate e cosi' via? dopo poi saremo noi i corresponsabili e li finisce il movimento.
E da lunedi' che stanno tirando Beppe per la giacca dicendo che sono disposti a fare alcune cose, come la legge sul conflitto di interessi, la riduzione dei parlamentari, ma non parlano mai di come vogliono interpretare e proporre finanziarie, tasse, sviluppo.
Il PD come il PDL ha le mani in pasta ovunque e ostacolera' ogni vera riforma si voglia fare, come la tanto citata legge sul conflitto di interessi, ogni vera riforma andrebbe a colpire i loro interessi cosa che loro non vogliono assolutamente!!! con PD o PDL si potrebbe solo spartirsi poltrone e poteri di stato, ma Beppe non assomiglia a qualcuno che si definiva del nord. Comunque sia bisogna fare molta attenzione perche PD e PDL sono contagiosi, sono come ebola, meglio stare alla larga.
Certo che un accordo PD-PDL forse sarebbe meglio evitarlo, ma gia' il PD lo vuole assolutamente evitare, ne verrebbe fuori a pezzi, in ogni caso non credo sia percorribile un modello sicilia come tanti invocano, un governo nazionale e' altra cosa.
In ogni caso le rivoluzioni non si fanno in tre giorni, adesso si saremo in parlamento e senato ma come minoranza, da non dimenticare.
Beppe e i nostri nuovi senatori e parlamentari faranno le loro valutazioni e scelte e spero con serenita', poi vedremo.

Marcello B. Commentatore certificato 27.02.13 23:43| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pare che sia positivo il fatto che il M5S appoggi i singoli provvedimenti del parlamento se questi rientrano nel programma del movimento. Anzi direi che dovrebbero anche imporre le proposte del M5S al PD.

Tomaso Piga, Olbia Commentatore certificato 27.02.13 16:59| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Beppe non far ritornare il nano con atteggiamenti dic hiusura totale al PD, insieme al PD possiamo avere una maggioranza stratosferica...

SOno d'accordo a no inciuci, ma il nano non deve tornare, se chiudi la porta al PD e fai rientrare il nano io mi incazzo e vengo a dirtene quattro a casa tua Marina di Bibbona, e guarda che non scherzo...

Paolo Francesco Presti Commentatore certificato 27.02.13 16:00| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE ha SEMPRE detto che Il M5s NoN si sarebbe alleato con nessuno.

Perche' adesso tutte queste lamentele ....

Ragazzi ma la coerenza proprio vi fa schifo ???

saluti

Stanco_Mavoglio 27.02.13 22:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Grillo e Casaleggio: SHADOW CABINET/COMITATO DI SALUTE PUBBLICA

IL M5S non dovrebbe giocare di rimessa ma proporre l'agenda di governo

Carlo F., Padova Commentatore certificato 27.02.13 14:28| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Scusatemi. Ma se siete così convinti di un governo PD(menoelle) perchè non avete votato direttamente quella coalizione?
Inizio a sentire puzza di inciucio...

Vincenzo S., Imperia Commentatore certificato 28.02.13 09:09| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Grillo e Casaleggio buongiorno
Per il bene dell'italia e del vostro geniale movimento 5S: non fate nessun accordo con il PD ne con il PDL
Rimanete Liberi e mettete subito la prima condizione: stop al finanziamento die partiti a cominciare gia' da queste elezioni
Esattamente come state facendo voi e si vedra' subito quanti Hanno a cuore il destino della gente e non dei loro futuri personali poltrone inciucci e tutto quello che sembra essere la loro ragione di esistere
Continuate Sulla vostra strada: e' la prima Volta che sento che l'italia ce la Puo' fare!!!!
Grazie ....non deludeteci

Susanna Gelmetti 28.02.13 07:41| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Ohi ragassi ,mi raccomando ,scrivete in tanti ,che convinciamo questo fassista del web a darmi la fiducia,che stò quà da due giorni a togliere le macchie marroni dalle mutande....proprio adesso che ho vinto....orco boia

Viktor D. Commentatore certificato 27.02.13 22:56| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA SE SIETE COSI' ANSIOSI DI ANDARE CON BERSANI FORSE AVETE SBAGLIATO A VOTARE E FORSE NON AVETE CAPITO APPIENO IL MOVIMENTO E LA SUA DEFINIZIONE!

SECONDO ME CI SONO UN MUCCHIO DI INSIDER (NON POSSIAMO NEMMENO IMMAGINARE QUANTI SIANO I PROMOTER CHE LAVORANO SUL WEB)

luigi c. Commentatore certificato 28.02.13 00:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!!!
BLOG INFESTATO DA INFILTRATI che creano una falsa spaccatura all'interno per poi alimentare i giornali contro di noi. Cercano di distruggerci con tutti i mezzi, non credeteci e analizzate le utenze. Troppa gente nuova, tutta insieme!

NO ALL'Alleanza con il PD.

Duilio Fiorille Commentatore certificato 28.02.13 09:11| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo è che siete molto ingenui. Ha fatto bene Beppe ha rispondere come ha risposto a Bersani. Mostrarsi arrendevoli in politica significa non portar via nulla a casa. Se il Pd vede che siamo pronti ad appoggiare il Governo ci concederà ben poco del nostro programma. Qui nessuno vuole sfasciare niente, ma l'eventuale appoggio esterno del M5S dovrà essere un punto d'arrivo e non di partenza della trattativa. E se leggete bene il post di Beppe vedrete che infatti una porta aperta è stata lasciata.
Abbiate fiducia in Beppe che ci ha portato a questi grandi risultati e lasciatelo lavorare. Non si può mettere in discussione tutto solo per un post che poi altro non dice che la verità.

Giorgio A., portici Commentatore certificato 28.02.13 04:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato M5S.

Mi pare ovvio che se non si da la fiducia al prossimo governo almeno su riforma elettorale e pochi, pochissimi altri punti, forziamo il Pd a cercare soluzioni con il PDL o si va a nuove elezioni.
Pessima fine per il movimento che verrà accusato dalla sinistra di aver portato Berlusconi di nuovo al governo.
QUESTO E' UN SUICIDIO POLITICO.
In questa scellerata ipotesi, io (e non saro' il solo) non voterò di nuovo M5S.
Inoltre chiariamo un altro punto.
'Uno vale uno', 'democrazia diretta', 'la parola ai cittadini' etc. sono parole vuote se non si ha la possibilità di discutere e votare le scelte di questo movimento.
A quando una piattaforma democratica per la discussione e voto ?
Piu' che un Movimento 5 stelle , questo e' un movimento di Grillo e ha ragione Bersani nel ricordare che di democrazia, fino ad oggi, neanche l'ombra.
Chi ha deciso di non aprirsi a Bersani ?
..... non si sa.
Il momento potrebbe diventare storico per l'Italia ma se si continua cosi' tutto si sciogliera' come neve al sole.
Saluti, Nicola Zupo

Nicola Zupo, Polignano a Mare Commentatore certificato 28.02.13 13:22| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finora la coerenza di Grillo ha portato grandi risultati.Niente alleanze, niente tv, niente inciuci. Se qualche voto di sinistra "in gita" nell'antipolitica vuole tornare al cimitero d'origine, che vadano. Buona austerity e buona depressione. Per adesso la fiducia a Grillo, anzichè al PD. Se l'è meritata.

Giuliano P. Commentatore certificato 28.02.13 01:29| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Ho votato 5 stelle con entusiasmo, ma non capisco assolutamente questa preclusione a priori alla fiducia ad un governo del centrosinistra, che dovrà sì dimostrare di essere in linea con il movimento. Il paese ha bisogno di un governo adesso, non di ritornare alle elezioni a breve. Una volta andati in default, non potremmo fare più nulla. Invito ad un sondaggio fra tutti gli iscritti al movimento, la situazione è grave, e dobbiamo dimostrare noi a chi non ha votato 5 stelle, il nostro senso di responsabilità. Abbiamo la possibilità di governare il paese con le nostre buone idee, non perdiamo questa prima occasione di dimostrare cosa sappiamo fare anche a livello istituzionale.

Massimo A., Sarzana Commentatore certificato 27.02.13 20:43| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo pienamente con Beppe! Inoltre:
1. Avete letto il post? Non dice "no ad oltranza", ma "voteremo proposte in linea col nostro programma". Più in linea di così...
2. Riflettete sul senso della parola Fiducia. Come si può dare la nostra fiducia a scatola chiusa al Pd di Bersani? Ci siamo giá scordati di tutto?
3. Fidatevi, Beppe non scrive mai niente a caso..

Angelo Tanzi, Fiorenzuola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.02.13 01:29| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori