Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Eliminiamo i privilegi delle banche


bankitalia.jpg
In Italia le banche mantengono una posizione di ingiustificato vantaggio rispetto all’interlocutore più debole, che sarebbe invece più meritevole di tutele. Bisogna riequilibrare il rapporto tra istituti e utenti sulla base di nuove regole. Siamo in emergenza: il Governo e la Banca d’Italia devono rivedere il meccanismo delle segnalazioni alle Centrali dei rischi della Banca d’Italia e delle banche private. Inizialmente creata per il raggiungimento di un interesse pubblico, la segnalazione viene oggi utilizzata da banche e finanziarie come mezzo di pressione o di estorsione per ottenere sempre più spesso somme non dovute. Va abolito l’art. 50 del Testo Unico Bancario che consente alle banche di ottenere dai Giudici la concessione dei decreti ingiuntivi sulla base della mera attestazione di un Funzionario della stessa banca. Il Governo e la Banca d’Italia devono intervenire per dare attuazione immediata ad un congelamento o sospensione per almeno 2 anni di ogni procedura esecutiva per espropriazione immobiliare il cui titolo esecutivo è fondato su rapporti controversi già oggetto di opposizione in sede giudiziaria, sia civile che penale.
Scopri di più sui privilegi delle banche su questo sito

16 Feb 2013, 13:40 | Scrivi | Commenti (149) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ciao a tutti,
scusate se mi intrometto, ma ho avuto anch'io varie "vicessitudini" con le Banche e anche Equitalia.
Penso che la cosa migliore sia proprio di boicottare il sistema Bancario. Come?
Semplicemente non usando le banche, ma di affamarle, praticamente facendo girare soldi, affari, contributi e altro su altri sistemi diversi da quello bancario. Non ci vuole molto per capire che senza "polli" anche le banche schiatterebbero entro breve, e visto che questa porcheria di pseudo Comunità Europea è Banca Centrica, lo stesso risultato si otterrebbe su tutta la linea alleandosi con altri gruppi di altri paesi (vedi i nostri sfigati vicini di casa Spagnoli, Greci e altri ancora). La stessa cosa bisogna cominciare a farla con le multinazionali e con tutti gli altri sistemi che ci impongono stili di vita DEBITORIA . GRANDE Distribuzione, compagnie petrolifere, Multinazionali di ogni genere, fra cui quelle Farmaceutiche. Per ogni settore bisogna studiare una strategia di comportamento, divulgarla e metterla in atto.
Al pari dei Meetup devono crescere dei portali concentrati sulla divulgazione di queste strategie, autoalimentati e sopratutto autonomi e svincolati uno dall'altro. La finalità è sempre quella di riprendersi la nostra vita e le nostre famiglie.
Cosa ne pensate???

luca paolino 21.07.13 00:09| 
 |
Rispondi al commento

TRIBUNALE DI SALERNO- PROCURA DI SALERNO-NAPOLI
DENUNCIO CONTINUE TRASMISSIONI ALLE PROCURE COMPETENTI SECONDO ARCHIVIAZIONE DIRETTA ART.45 DI DENUNCE RIGUARDANTI L'USURA BANCARIA,....UN INERZIA PROCEDURALE CHE RICHIEDE L'AVOCAZIONE DA PARTE DEL PROCURATORE GENERALE COMPETENTE SECONDO ART. 412 CPP DI QUELLE DENUNCE AVVENTATAMENTE TRASMESSE PER ARCHIVIAZIONE DIRETTA ART.45, MA CONTENETE REATI PER USURA BANCARIA + REATI CONNESSI !!!

GIANCARLO PORCINI 02.06.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

eliminiamo le finanziarie cosi gli unici clienti saranno i cittadini e le imprese,e finalmente sara'interrotta la speculazione sui prestiti che sono come i cup degli ospedali, ti deviano verso il privato dove paghi di piu' e senza garanzie.

antonio.tortora 21.02.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

E' una VERGOGNA,
per un'azienda Startup ho chiesto un mutuo garantito dalle cooperative (truffa) confidi, coopfidi o roba del genere.
Si sono permessi di estorcermi 4800 euro solo perchè hanno dato la garanzia sottoforma di spese pratica, più gli interessi, è stato un bagno di sangue. E comunque hanno voluto anche la mia fideiussione.
Ora come migliaia di Aziende Italiane è un momento di difficoltà, e col cazzo che ti aiutano, anzi prova a non essere puntuale di un giorno.
Che schifo, e questo è il sistema bancario italiano, USURAI LEGALIZZATI.

F N., Roma Commentatore certificato 20.02.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Capisco abbastanza ma non tutto, ogni pagina che apri qua e là si leggono cannonate contro le banche e il fatto che prestano troppo poco o prestano a troppo.
Qualcuno ha , però idea, della quantità di denaro presa a prestito e volutamente non restituita, delle truffe, truffette , degli assegni a vuoto , cambiali a vuoto, rate a vuoto che ci sono in giro ...e non perchè finiscono alla fame...,a perchè tra vacanza, Iphone, auto nuova o vestiti griffati su 1000 di stipendio fanno rate per 1.500 al mese.
Salvo poi inventarsi ogni volta questa o quella scusa o vessazione.
Se io chiedessi a qualsiasi di voi...mi prestate 1000 euro, non ho nulla per restituirveli, ho già fatto il buco ad altri dieci persone...in quanti sarebbero disposti a farmi il prestito?
Le banche, come lo stato non sono realtà astratte

roberto p. 19.02.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento

RINAZIONALIZZIAMO LA BANCA D'ITALIA, ERA LA NOSTRA!

MASSIMILIANO CAPORALI 18.02.13 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo far presente che le banche da quando sono state obbligate a cancellare dai fidi la voce massimo scoperto che incideva per i migliori clienti sui costi di mezzo punto hanno aggiunto un nuovo balzello "messa a disposizione" che ha un costo di 2 punti all'anno.
Mi ricorda tanto il cambiamento da finanziamento pubblico ai partiti a rimborsi elettorali......

claudio lapini 18.02.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la Banca d'Italia non esiste più.......... come si fa ad inciampare su una questione così seria???????????

Un nuovo stato sociale non è pensabile senza la rinazionalizzazione al 100% della banca degli italiani...altrimenti sono solo chiacchiere

Anna Rossi 18.02.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Articolo del blog non corretto

riporta:.....Banca d’Italia e delle banche private.

Mi risulta che Banca d'Italia non esista più e che ora sia BANKITALIA SPA....ossia a partecipazione di altre banche private...

L'esproprio dell'ITALIA continua.

MA NESSUNO PARLA DI QUEL CHE STA ACCADENDO IN GRECIA?

TEMPO DI ELEZIONI E TUTTO TACE?

Anna Rossi 18.02.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Più che un commento invio una segnalazione.

Nonostante sia pendente (in attesa) un processo penale per usura, la banca e la Banca di' Italia non rimuovono la segnalazione dalla centrale rischi.

marco murino 18.02.13 16:23| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo sull'abrogazione dell'art.50 del TUB ma occorre anche intervenire sul rapporto privilegiato banche-magistrati.In tutta la Lombardia a prima udienza i giudizi concedono la provvisoria esecuzione dei Decreti Ingiuntivi quando il creditore è la Banca ma la rifiutano sistematicamente quando si tratta di una PMI;a Roma un giudice che decide le provvisorie esecuzioni per le banche viene chiamato "direttore di banca"tanto è squilibrato il suo giudizio credo che bisognerebbe ottenere dal Presidente della Sezione e/o del tribunale che non gli vengano più affidate cause i cui creditori siano Banche!sul punto si dovrebbe creare un gruppo di studio per rendere organiche le proposte modificative anche delle prassi organizzative dei Tribunali disciplinate oggi da un Ordinamento che risale a Grandi e che ha avuto due interventi parzialmente modificativi uno da Castelli e l'altro da Mastella lascio immaginare la natura dei contenuti modificativi......Avv.Nunzio Roberto Valenza


Ciao, dopo 28 anni di voti, per la prima volta facevo parte di quella categoria definita dai PIU' "indecisi", io la definirei "INSODDISFATTI"ma,
non polemizziamo.
Il 22 sarò a P.zza S. Giovanni per ascoltarti,dopo grandi interrogativi io ed i miei amici, cinquanta circa, voteremo il movimento, però abbiamo una domanda da farti: sicuri che supereremo il 20%, con chi ci alleiamo dopo il voto?
Mi fate sapere, grazie.

Fabrizio Russo 18.02.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Tanta fatica, indagini costose per sequestrare il denaro provento del reato e poi i soldi restano lì. Dimenticati. Una volta entrati in possesso della lista dei conti correnti ecco la sorpresa: i primi trenta depositi risalivano ai tempi di Tangentopoli circa 20 milioni di euro. Tutti procedimenti conclusi, e soldi definitivamente confiscati. In altre parole dovevano essere da anni nelle casse dello Stato. “
Lei pensa che questo denaro, di cui avremmo bisogno anche per colmare i debiti del ministero della giustizia affinché si velocizzino i processi per incassare tali somme ,si potrebbe sbloccare ? Nel suo programma è prevista questa eventualità?
Antonella ungheri

antonella ungheri 18.02.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

spero di seguire la procedura giusta , sono vecchiotta ed è al prima volta che scrivo sul suo blog .Da una puntata di Report ( del 1/4/2007-roba nostra) sui beni sequestrati dalla magistratura a mafia e politici corrotti , si evince che miliardi di euro sono depositati per anni alle poste o in banche (private,ovviamente) . Sabrina Giannini , nell’inchiesta, facendo una verifica presso l'Ufficio depositi giudiziari del tribunale di Milano aveva trovato innumerevoli libretti postali giudiziari ingialliti dal tempo relativi a somme che da anni dovevano essere incassate. E lo stesso la giacenza in arretrato nei grossi tribunali.
“SABRINA GIANNINI
I soldi sequestrati dalla magistratura di tutta Italia e congelati nei libretti postali giudiziari sono quasi due miliardi di euro. Visti gli arretrati possiamo legittimamente temere che la gran parte di quei soldi sia in realtà già pronta per essere incassata. Ma è impossibile saperlo perché i tribunali non hanno accesso alla banca dati delle poste, anche se la cosa faciliterebbe le procedure di incasso. Ovviamente la lentezza a smaltire l'arretrato va a vantaggio di Cassa depositi e prestiti, per intenderci Poste italiane, che li utilizza per le proprie operazioni finanziarie. Per esempio li presta agli enti locali e ai ministeri, ovviamente a un tasso di interesse ben lontano da quell'un per cento che matura sui libretti postali giudiziari. Va ricordato che da tre anni Cassa depositi e prestiti è per il 30 per cento in mano alle banche. Quindi ai privati. In alcuni casi i magistrati milanesi hanno depositato i soldi sequestrati nella banca situata all'interno del palazzo di giustizia. A ogni conto corrente corrisponde un procedimento penale. Tanta fatica, indagini costose per sequestrare il denaro provento del reato e poi i soldi restano lì. Dimenticati. Una volta entrati in possesso della lista dei conti correnti ecco la sorpresa: i primi trenta depositi risalivano ai tempi di Tangentopoli circa 20 milioni di euro. Tutti

antonella ungheri 18.02.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un italiano residente a Brasilia che già ha votato il M5S, ed era da quando è entrata in vigore questa schifezza di legge elettorale che non lo facevo più! Ho una proposta per ridimensionare a livelli corretti lo strapotere delle banche in Italia, e la faccio spiegandomi con un esempio: il nostro Codice Civile dispone che se io sono proprietario di un'automobile, e la do a te che poi la usi per esercitare un'attività remunerativa, IO HO DIRITTO A PERCEPIRE (IN QUANTO SONO IL PROPRIETARIO DEL MEZZO DI SERVIZIO CHE TU USI)UNA PARTE DEL GUADAGNO CHE TU RIESCI A CONSEGUIRE; solo riguardo ai miei soldi che metto in banca, però, accade che quei soldi (chissà perché...?...), per tutto il tempo che la banca ne dispone (e ne trae guadagni spesso immensi...), NON SONO PIU' DI MIA PROPRIETA' MA DIVENTANO PROPRIETA' DELLA BANCA STESSA, COSICCHE' I DETTAMI DEL CODICE CIVILE VENGONO "ALLEGRAMENTE" AGGIRATI, NEGANDOMI COSI' DI TRARRE ALMENO IN QUOTA PARTE I VANTAGGI CHE LA BANCA TRAE UTILIZZANDO I MIEI SOLDI. Ti prego di far controllare la veridicità di quanto scrivo e di tenerlo nella dovuta considerazione, quale importante problema da risolvere relativamente agli assurdi privilegi delle banche attualmente in vigore in Italia.

Pasquale Perrini 18.02.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento


Sono francamente disgustato di questa campagna elettorale.Esite un tentativo di manipolazione dell'informazione oramai evidente.Il movimento 5 stelle esprime opinioni sane e di buon senso che si proietta verso una democrazia vera.Continuate cosi'a piccoli passi distruggete il marcio di questa societa'malata.
Pasquale Montilla



pasquale montilla 18.02.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Mai come questa volta.....non vedo l'ora di andare a votare...tutto questo schifo stà per finire! Ieri ho ho assistito sulla pagina del tgcom24 ad una cosa che ha dell'incredibile e che forse non accadeva neanche ai tempi del regime fascista, questi signori la libertà di pensiero e di informazione non sanno neanche cosa sia! Abbiamo assistito a migliaia di messaggi censurati...solo perchè veniva espresso un pensiero (non offensivo) ma differente dal pensier di "regime". E poi questi signori vogliono darci lezioni di democrazia?...e il loro leader si permette anche il lusso di dire "Grillo è un pericolo"..?Forza mov.5 stelle!!!!

Cosimo Greco 18.02.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Cominciamo a modificare (in parlamento dopo il 25/02 o mediante referendum) la legge 252/05 vero capetsro per tutti i dipendenti, è inammissibile che se aderisci al fondo di previdenza complementare (naturalmente gestito da Banche Assicurazioni ecc) non possa revocare la tua decisione precedentemente presa.
Di contro se non hai aderito e lo hai lasciato in Azienda puoi in qualsiasi momento aderire.
Proviamoci tutti insieme a cambiare questa stortura.
Roberto

Roberto C., Venezia Commentatore certificato 18.02.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

I veri privilegi bancari sono di carattere economico, ovvero favoritismo nel credito, ad esempio ricordo che il mutuo fra cittadini è tassato moltodi più che fra banche e cittadini e non gode di agevolazioni sulla denuncia dei redditi creando un sostanziale monopolio del credito; a questo si aggiunge la possibilità di ottenere finanziamenti all'1% dalla bce che ovviamente è negata ai cittadini europei...


p.s. il sito indicato NON contiene informazioni su privilegi delle banche, il link alla parte informativa è http://delittodiusura.blogspot.it/

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 17.02.13 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho versato i contributi pensionistici per quasi 38 anni ed usufruendo della vecchia legge sono andato in pensione a 57/58 anni, se ricordo bene, ottenendo un'ottima pensione. Oggi, a 69 anni, tengo quanto resta della mia liquidazione in banca e nella stessa mi faccio accreditare la pensione. Quindi, la banca utilizzando i miei soldi per i suoi scopi mi corrisponde un'interesse, un'interesse veramente grandioso del ben lo 0,01%! Mettici il bollo Monti e quasi debbo versare qual cosa io. Se oggi mi sento appartenere al ceto medio, in grado di poter spendere almeno un po' e far girare l'economia,tra qualche anno, con la svalutazione corrente, quella delle spese primarie e non voluttuarie, sarò costretto allo strettamente necessario, aumentando la crisi dei consumi. Grazie banche! Pensate ai vostri investimenti in titoli e borse e continuate ad impoverire il paese. Riusciremo a dividere le banche tra quelle di investimento finanziario-borsistico e quelle che operano tra raccolta fondi e prestiti ai cittadini, dando il giusto sia a chi versa, sia a chi accende un prestito? Non conosco se questo fa parte del programma 5 stelle, ma ci spero. Deluso dal PDL, retrocedo dalla decisione di astenermi alle prossime votazioni, voterò 5 stelle, nella speranza di un'Italia migliore. Grazie Grillo

Sergio Scarpa 17.02.13 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Nel Cuore del Programma 5 Stelle C'è L'Idea Che Risolverà Il Problema Della Curruzione Politica

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/02/monti-denuncia-una-nuova-tangentopoli.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 17.02.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tuti, mi sono appena iscritto al M5S perche' sono ormai stufo di dover abbassare la testa e pagare sempre (il piu' delle volte ingiustamente) stando zitto.
L'ultima ideona di Monti e' stato il Decreto d'Urgenza CICR n. 644 del 30/06/2012 entrato in vigore dal 1/7/2012 per nuovi correntisti e per chi lo era gia' dal 1/10/2012.
Le banche con questo Dscreto si stanno arricchendo, almeno la mia sicuramente, in quanto per ogni operazione di addebito che passano in conto generando un Manca Fondi possono prendere delle commissioni a dirsi esagerate e' dire poco. La mia banca si prnede 100 euro ad operazione (di qualsiasi importo essa sia) basta solo che generi un Manca Fondi, di qyesti tempi restare nei fidi e' molto dura, si fa di tutto per operare sempre nei limiti concessi, ma alle volte i pagamenti tardano e le scadenze dei fornitori invece non si possono non pagare (non si lavorerebbe piu') cosi' ti sforzi per andare avanti e sopravvivere e cosa fa la banca, invece di aiutarti (magari aumentandoti il fido che ti va stretto) ti affossa con commissioni e spese, che incidono non poco, almeno per me visto l'importo !!!
Dobbiamo fermare queste azioni vessatorie, legalizzate, non abbiamo altra voce che questa e dobbiamo sfruttare il momento per farci sentire tutti insieme !!!
Mandiamoli a casa tutti, ma facciamoci ridare i soldi che hanno preso fino adesso e che hanno sperperato in festini e palloncini, non credo che gente del genere meriti un vitalizio pagato da noi.
Nel mio piccolo cerco di portare piu' gente possibile a votare per il movimento, questa e' la volta buona che li mandiamo a casa e si volta pagina. Forza M5S !!!

Andrea B., Breganze Commentatore certificato 17.02.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Spett. Peppe Grillo, è da un pò di tempo che seguo te e le evoluzioni del tuo movimento. dopo attente riflessioni su chi votare, avevo ben pensato di dare il voto ai 5 stelle,ma mi è giunta voce che il candidato in provincia di pesaro (dove risiedo) è tal Mirko Ballerini.
un mio carissimo amico, purtroppo, mi ha detto che il Ballerini non è assolutamente un personaggio capace di essere un vero rappresentante dei principi del movimento 5 stelle. Lui (il mio carissimo conoscente) lo conosce di persona, per una vicenda che ha "subito", grazie al Ballerini. Lo conosce sufficientemente bene da esserne molto deluso e da identificarlo come una persona normalissima appartenente al sistema moralmente "corrotto" che il M5* vuole contrastare/distruggere.Io mi fido ciecamente del mio conoscente e questo mi costtringe a rivalutare la mia scelta e a porvi una domanda:"come li scegliete i candidati?". Perchè, in questo caso, ci deve essere stato un crash nella procedura di selezione o la procedura stessa ha dei bachi gravi e preoccupanti. se avrete voglia di risponermi, vi leggerò molto attentamente e volentieri.
Non sono nessuno, niente di particola, ma vorrei che a governarmi ci fosse qualcuno con gli attributi MORALI più grossi dei miei. Fin ora ho conosciuto, personalmente, solo 4 persone, ma due non ci sono più, e gli altri 2 non sono in politica. E' importante avere un ottimo metodo di selezione!
saluti
boris buchi

boris buchi 17.02.13 15:20| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe o uno dei tuoi che mi legga.
vorrei sapere quanto guadagna ghedini, quante segretarie e quanti collaboratori ha, quanto è l'ammontare delle sue parcelle per i processi di burlesconi e in che misura le pagano le nostre tasse. grazie. vorrei che pubblicassi queste notizie prima delle elezioni. va svegliata la parte d'italia che ancora legge le favole e ci crede.

lorenzo lelli 17.02.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento

solare cilindrico parabolico a fuoco lineare.Il carbone puo' essere utilizzato filtrando i fumi con opportuni filtri,quelli ad acqua,ad esmpio,richidono la depurazione delle acque,non evitano pero'l'immissione in atmasfera di co eco2.L'nvenzione piu'importante degli ultimi 30 milioni di anni e anche dei prossimi,è quella riportata nel titolo.Rubbia se ne attribuisce il merito e nel contempo la sminuisce dicendo che è un idea vecchia che risale ad Archimede.Rubbia gli specchi ustori che bruciavano le navi romane sono una balla,prova a ripetere l'esperimento se ci riesci.Il rubbia nei vari interventi,visibili in rete,parla solo dell'aspetto energetico di questa invenzione,dice inoltre che i tedeschi hanno investito nel deserto del sahara per fare una centrale solare,mache il problema è lacqua per far funzionare le turbine avapore,proprio come per le centrali nucleari,poi aggiunge che nel deserto è difficile trovare l'acqua.Evidentemente il Rubbia deve aver fatto l'invezione del solare termodinamico a concentrazione a sua insaputa.Caro Rubbia,ora ti spiego come e perchè è stato inventato il cilindro parabolico a fuoco lineare.Le idee vecchie sono gli specchi ustori,il paraboloide per accendere la fiaccola olimpica,le torri solari,il fotovoltaico ecc.Il cilindro parabolico non è vacchia,ci ho messo un quarto d'ora per inventare il tubo inox verniciato di nero sotto vuoto in un tubo di vetro.Il fuoco lineare.Questa invenzione,FA ACQUA,ACQUA DA BERE PRINCIPALMENTE.Fa anche energia termica trasformabile in elettrica col ciclo di Rankino.Ma la distanza fra acqua potabile,quasi gratis,ed energia quasi gratis è siderale.Quindi non dire che il solare cilindrico parabolico permette di piantare il deserto del sahara,dissalando l'acqua marina,a costi irrisori,equivale a racaccontare balle.Della tua energia se ne puo' fare ameno,dell'acqua no.Ovviamente fallirebbero petrolieri,nuclearisti,enel,eni...Rubbia ma quanto cazzo hai preso in fisica1?Io 29.Si attendono smentite.

marco casolari 17.02.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI: udite....udite......TUTTI I PARTITI HANNO PAURA DEL MOVIMENTO A 5 STELLE....DICONO CHE SE VOTASSIMO A QUESTO MOVIMENTO SAREBBE IN CRISI LA DEMOCRAZIA DEL PAESE......IN REALTÀ' SANNO CHE SI ANDREBBERO A VERIFICARE TUTTI I LORO MALFATTI, TUTTI I SOLDI CHE CI RUBANO.....PENSATE AL CARO PRESENTATORE DI SANREMO ......SEMPRE PRECISINO NELLA SUA TRASMISSIONE SU RAI TRE....SEMPRE A DIFESA DEL CETO MEDIO BASSO....E INTANTO SI INTASCA 2 MILIONI DI EURO ALL'ANNO E 600.000 EURO LAVORANDO UN MESE A SANREMO.....MA POI CI DICONO CHE LORO....VEDI SANTORO....PAGANO LE TASSE....MA LE TASSE LE PAGHIAMO ANCHE NOI CHE SIAMO COSTRETTI A PAGARE UN CANONE RAI PER STIPENDIARE QUESTI SIGNORI. IN REALTÀ' SE VERAMENTE IL PAESE E' IN CRISI TUTTI DOVREBBERO FARE UN PASSO INDIETRO E NON SOLO NOI TUTTI UTILI SOLO QUANDO SI DEVE VOTARE.....CHE DA SEMPRE ASCOLTIAMO LE SOLITE BIDONATE CHE TRASVERSALMENTE VANNO DA DESTRA A SINISTRA.....DOVE CI DICONO CHE NON DOBBIAMO ANDARE IN PENSIONE DOPO 40 ANNI DI LAVORO PER IL BENE DELLE FUTURE GENERAZIONI.....SIGNORI PARLANO DELLE FUTURE GENERAZIONI, CHE IN REALTÀ' SONO LE PRESENTI CHE UN GIORNO DOVREBBERO ANDARE IN PENSIONE.....MA CI DEVONO SPIEGARE COME SE AI GIOVANI VIENE PRECLUSO UN VERO LAVORO....E INTANTO RIGOR MONTIS, CASINI, FINI, BERLUSCONI, BERSANI E COMPAGNIA CANTANTO CONTINUANO A PREDICARE BENE E A RAZZOLARE MALE.... CHE CI DICANO IL REALE E VERO MOTIVO PER CUI NON VOGLIONO MANDARE IN PENSIONE CHI NE HA IL DIRITTO SANCITO DA UN CONTRATTO AVVENUTO 40 ANNI FA......NEL FRATTEMPO PER NON PRENDERE IN ESAME I VERI PROBLEMI SI PARLA DI IMU SULLA PRIMA CASA...BERLUSCONI HA DETTO CHE NON SI POTEVA OPPORRE A QUESTA SCELTA DI MONTI PERCHÉ SAREBBE STATO IGNOBILE NON DAR LA FIDUCIA AD UN GOVERNO TECNICO VOLUTO E VOTATO DAL PDL STESSO...AVREI VOLUTO VEDERE SE IL PRIMO ARGOMENTO DA VOTARE FOSSE STATO QUELLO DEL CONFLITTO DI INTERESSI......O IL DIMEZZAMENTO DEI PARLAMENTARI ALL'ISTANTE.....O LA DIMINUZIONE DEGLI STIPENDI AI PARLAMENTARI ALL'ISTANTE......

Valentino Amadio, Urbisaglia Commentatore certificato 17.02.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
Ho 62 anni vivo a lisbona da 5 e torneró in italia solo x votare M5S.
Quá ci sono tantissimi Italiani tutti giovani, lavorano tutti o qusi in call senter sopratutto in teleperformance (multinazionale)a contratti mensili da urlo.Gli reclutano in italia o in altre parti dell'europa, gli rimborsano il viaggio, gli danno un alloggio a 110 euro mensili,gli fanno un contratto come dicevo da urlo oltre tutto in portoghese e non in bilingua.
Questa é la socetá di oggi,creata da chi non so, ma non era quella che avrei voluto io.
Sará che ci dobbiamo incazzare su serio??
Non mollare Beppe siamo moltissimi con te,tieni duro.
Gli industriali della politica stanno tremando in questo momento.
Il pdl,ossia il Partito Dei Ladroni con in testa il capo della banda : berlusconi il piú grande ed esperto incantatore di imbecilli e tutore di imbroglioni,malfattori e,ladroni che la storia abbia mai conosciuto.
Vittorio Mannelli

Mannelli Vittorio, Lisbona Commentatore certificato 17.02.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

http://www.facebook.com/photo.php?v=351717824941527&set=vb.149832495073115&type=2&theater

giuseppe 17.02.13 13:38| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE ALCUNE TUE ISTANZE SONO SACROSANTE....ALTRE NO...MA SU UNA COSA HAI SICURAMENTE TORTO...-.VOLER FAR SPOSARE I PRETI.BELIN ....CHI TIRA SU DI MORALE POI GLI SPOSATI COME TE...RISPONDI .LECCO

Roberto Compagnoni 17.02.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sistema di Centrale Rischi, è anticostituzionale, in quanto lesivo della dignità delle persone. Inoltre esso contrariamente a qualsiasi altra banca dati, che può tenere le proprie informazioni massimo per 5 anni, il fondo rischi, non effettua mai cancellazioni. Ovvero se finisci nella banca dati del fondo rischi, ci rimani a vita. Infatti, da informazioni vecchie solo di un'anno è quasi il 40% della popolazione italiana è li schedata. Ci sono eventi negativi nella vita imprenditoriale che possono accadere, punire una persona a vita, per questo è una forma di omicidio, non fisico ma economico, ovvero negazione a vita dell'accesso al credito. Un'esempio: Non hai potuto pagare una rata di un prestito di una banca? Finchè vivi, non avrai mai più l'accesso al credito. L'hai pagata in ritardo di qualche mese e con interessi salati? Finchè vivi, avrai questa macchia sulla tua fedina finanziaria. Questo potere di distruggere la reputazione di una persona ce l'ha solo il sistema bancario. E' incostituzionale, e viola la carta dei diritti fondamentali dell'uomo.
Questo rivela con assoluta chiarezza quanto la Corte Costituzionale, e i vari sistemi di controllo della repubblica, siano completamente asserviti al potere politico ed economico, e non applicano i controlli di congungruità costituzionali, ma solo quanto interessa ai vari potentati.
Sono veramente contento che altri siano arrivati a queste conclusioni. E spero che, tutti insieme, riusciamo nel tempo a cancellare questa forma di diffamazione di stato.

Eduardo Freni 17.02.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultimissima dello “PSICONANO”:

“Grillo ci fa un baffo …”.

SONO FINITI !!!

GRAZIE BEPPE GRILLO!

AVANTI TUTTA.

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 17.02.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Le banche non hanno mai fatto benificienza ed ogni loro azione è sempre finalizata ai propri, esclusivi interessi.
Il banchiere Monti e gli amici di sinistra di MPS non possono che ridurre i cittadini onesti a schiavi dei propri onesti risparmi, attraverso il limite di un contante onestamente guadagnato e risparmiato con grandi sacrifici e privazioni, e sui quali sono state già ritenute ampie tassazioni da parte dello Stato.
Se quesi sistemi vessatori, che certamente non servono a controllare l'evasione ma solo a incrementare gl'interessi dei ricchi banchieri e associati, gli onesti sprofonderanno sempre più in basso. Movimenti e partiti che hanno attivato iniziative a tutela del contante devono insistere e soprattutto tenere informati i cittadini.

teodora i. Commentatore certificato 17.02.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Le banche non hanno mai fatto benifenza ed ogni loto azione è finalizata ai propri interessi.
Il banchiere Monti e gli amici di sinistra di MPS non possono che ridurre i cittadini onesti a schiavi dei propri onesti risparmi, attraverso il limite di un contante onestamente guadagnato e risparmiato con grandi sacrifici e privazioni, e sui quali sono state già ritenute ampie tassazioni da parte dello Stato.
Se quesi sistemi vessativi, che certamente non servono a controllare l'evasione ma solo a incrementare gl'interessi dei ricchi banchieri e associati, gli onesti sprofonderanno sempre più in basso. Movimenti e partiti che hanno attivato iniziative a tutela del contante devono insistere e so prattutto tenere informati i cittadini.

teodora i. Commentatore certificato 17.02.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un post di grande importanza ma non è considerato tale tanto da non discuterlo, ..... chissà !!!!
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 17.02.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno, ho un amico farmacista che si lamenta che quest'anno si sono influenzate meno persone rispetto agli anni passati e, allora mi sono fatto una domanda: vuoi vedere che quest'anno, a seguito di quel sequestro dei vaccini (7.500.000 per sospetta tossicità) da parte del "ministero della salute" poi liberati, le persone ne hanno fatti di meno e per questo si sono ammalati in minor numero?? A pensare male si fa peccato però a volte ci si azzecca. Ci vediamo fra qualche giorno in Parlamento....sarà veramente un piacere.

Enrico Pietrelli 17.02.13 11:07| 
 |
Rispondi al commento

.... come sempre " un Paese che non conosce la propria storia non può avere un futuro e ricade sempre negli stessi errori " .... ricordiamoci tutti che la banca d'Italia non appartiene agli Italiani ma alle cinque banche fondatrici che alla fine della guerra la hanno rifinanziata ... e che siedono nel consiglio di amministrazione ... il governatore di nomina politica è solo un fantoccio ........ è questo che non ha permesso, in questi sessantaquattro anni il vero funzionamento di controllo ...... ( I CONTROLLORI CHE DEVONO CONTROLLARE SE STESSI) ......... Meditate gente!.. Meditate..!

Severino Cassone 17.02.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao ragazzi;vi lancio una provocazione...se tutti i risparmiatori comprassero oro fisico da tenere tra le proprie mura, le banche che farebbero? perchè uno stato compra denaro pagandolo sul valore facciale anzichè sul costo svolto per produrlo? perchè non è possibile eliminare il signoraggio delle banche che tengono in ostaggio gli stati? il fatto è che tutti noi facciamo parte di qualche corporazione piu o meno forte di potere contrattuale, per cui ognuno vorrebbe mantenere i propri vantaggi usurpando qualcun altro. per evitare tutto ciò bisogna trovare il sistema di eliminarle. solo così saremo sulla buona strada per rifondare gli stati.

remo milani 17.02.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Per ritornare sul discorso delle banche:
-Proporrei invece di accettare i contributi pubblici con i quali si può costituire una banca che presti denaro alle piccole imprese al 5% di interesse, invece dei 18 o 20% pretesi dai banchieri strozzini.
-Consiglierei inoltre di ricreare una moneta locale, detta Lira, di valore identico all'euro, della quale può servirsi la piccola impresa, per transazioni bancarie e non, con riferimenti specifici alla banca che si è costituita.
In questo modo si concede ai piccoli imprenditori la possibilità di evitare il controllo sovietico dei compagnuzzi alla Bersani e D'Alema, che con la scusa dell'evasione fiscale mettono a disposizione NON DELLO STATO,IL CHE SAREBBE ANCORA AUSPICABILE E COMPRENSIBILE, MA DI BANCHIERI PRIVATI strumenti di controllo totalizzanti.
Anche l'inghilterra e la Danimarca hanno mantenuto la "Loro" moneta, perché non possiamo mantenere la nostra?
Verrebbe svalutata?
Benissimo , cosa sta facendo il Giappone?
Con la svalutazione ci si aprirebbero moltissimi mercati che, con l'Euro così sopravvalutato, ci restano preclusi.
A mio parere il movimento dovrebbe confrontarsi anche con questi problemi finanziari, perché solo il controllo di questi meccanismi permette la vera libertà dei popoli e la loro emancipazione dai ricatti della finanza privata, alla quale da politici di tutti i partiti, compresi Vendola e Ingroia, incapaci e traditori dei loro popoli è stato concesso il privilegio di creare moneta dal nulla.
Un saluto a tutti
Giuseppe

Giuseppe Siano, - Seleziona - Commentatore certificato 17.02.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“IL BEL GIORNO SI VEDE DAL MATTINO”…

“Ior, papa nomina commissione vigilanza: fuori Nicora, dentro uomo di Bertone”

“Tutti confermati nell'organismo cardinalizio di controllo tranne il presidente dell'Autorità di Informazione Finanziaria della Santa Sede (Aif). Un anno fa Il Fatto aveva pubblicato una sua lettera in cui veniva raccontata la vera politica del Vaticano sull'antiriciclaggio: un modus operandi che somiglia a quello di un paradiso fiscale”
fonte:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/16/ior-papa-nomina-commissione-vigilanza-fuori-nicora-dentro-uomo-di-bertone/502207/

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 17.02.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

**************************************************

RAGAZZI QUESTA E' LA PAGINA VERGOGNOSA DEL TG COM STI MALEDETTI CANCELLANO E BANNANO I COMMENTI DI CHI VUOLE DIRE LA VERITA' SUME SONO ANDATE LE COSE MA NON MOLLIAMO! FATE UN SALTO SULLA BACHECA CHE GLIELA FACCIAMO SALTARE E SPUTTANIAMOLI SUI BLOG CHE TROVIAMO IN RETE.

http://www.facebook.com/tgcom24?ref=ts&fref=ts

*************************************************

Forza Grillo! 17.02.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, aggiungerei che ci vorrebbe anche una ritoccatina all' art. 10 comma 3 del TUB, cioè il principio di universalità dell'attività bancaria. L'art. 10 c.3 detta: "Le banche esercitano, oltre all'attività bancaria, ogni altra attività finanziaria, secondo la disciplina propria di ciascuna, nonché attività connesse o strumentali. Sono salve le riserve di attività previste dalla legge". Ciò implica che in se, la banca, abbia racchiuse funzioni monetarie, creditizie, d'investimento, economiche e di servizi; per un privato a mio parere è veramente troppo!!! Se le funzioni tornassero ad essere separate come un tempo(es: chi si occupa di credito non si occupa di investimenti) e si riducesse quindi il potere di questi istituti alla radice, probabilmente si potrebbe recuperare l'ormai sempre più rara attività di credito ad imprese e famiglie, attività oggi fortemente limitata soprattutto dagli accordi di Basilea 2 e 3. Volevo anche ricordare che le regole di Basilea 3 sono entrate in vigore da gennaio (per fortuna con qualche ridimensionamento dalla stesura originale!) portando dei nuovi livelli di accantonamento utili per le banche (inizialmente stabiliti dal precedente accordo all'8%) con l'obiettivo di raggiungere, se non ricordo male, il 10,5% nel 2019. La fase tra il 2013 ed il 1017 è definita sperimentale e nel 2018 dovrebbe esserci la migrazione definitiva. Questo si tradurrebbe in meno credito per PMI. Forse è il caso di liberarsi di questa Europa bancocratica.

Massimo Boffa 17.02.13 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo finalmente ti sei accorto che esiste una magistratura CATTIVA con i deboli con i semplici ma onesti che non ricerca la verità e molto accomodante con gli amici potenti
Ps: sabato rai tre tg delle 14,20 ampia panoramica su tutti i partiti delle elezioni prossime ma.... il movimento 5 stelle non esiste
ci vediamo venerdi in piazza a roma

fausto v., latina Commentatore certificato 17.02.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento

di recente mi sono recato presso un istituto bancario per chiedere un finanziamento di diecimila euro. sto per rilevare l'azienda per la quale lavoro (per non perdere il mio posto di lavoro e salvarne altri due) ed ho bisogno di una piccola riserva perchè so già che per i primi mesi sarà impossibile pagarmi uno stipendio (sigh! ovviamente garantisco il prestito con la mia attuale busta paga. mi fanno un prospetto, dovrò restituire circa 14mila euro per 9900 che me daranno, ma va bene...dobbiamo però aspettare la valutazione della centrale rischi....dopo 3 giorni arriva il verdetto: niente da fare, NON SONO AFFIDABILE! faccio una visura, per capire cosa sia successo...hanno ragione loro: ho avuto, per un anno, una carta revolving (quelle senza soldi, che paghi a rate) ed ho avuto la malaugurata idea di pagare tre di quelle rate (da circa 100 euro) CON UN MESE DI RITARDO! quindi ho pagato la rata di ottobre a novembre, quella di dicembre a gennaio, quella di febbraio a marzo! ovviamente non c'è scritto che le prime due rate sono state pagate in ritardo perchè il bollettino (inviato tramite posta) non mi era arrivato...ecco, quindi, che con questa grande invenzione della centrale rischi, io divento INAFFIDABILE (e lo sarò fino a marzo 2014!) e non posso chiedere prestiti...ovviamente ogni giorno mi alzo, vado a lavorare e cerco di fare il mio meglio per meno di 900 euro al mese...altri invece, dirigenti e presidenti di grandi istituti bancari, hanno avuto stipendi per centinaia di migliaia di euro, poi sono stati promossi (uno è pure diventato presidente dei presidenti bancari) ed hanno lasciato un buco per milioni di euro, ma sono assolutamente affidabili, tant'è che lo stato glieli può prestare, a loro, i miliardi...ecco cosa è la centrale rischi, uno strumento (alibi, scusa, chiamatelo come volete) per NON DARE SOLDI IN PRESTITO! forza 5 stelle, ce la faremo a cambiare questo sistema, e lo faremo a favore di noi cittadini!


Come fa una banca ad appropriarsi dei depositi? Acquista un bene a basso prezzo (capannone, derivati, ecc) li mette in bilancio ad un valore molto superiore, crea un utile virtuale, i dirigenti si mettono in tasca i soldi veri quali dividendi sugli utili ( fittizi) e la banche rischia di fallire

Marco Saggio 17.02.13 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Avete un fido in banca? Ecco come ciularvi i soldi senza darveli. Infatti se avete un fido in banca, o un anticipo fattura, e non lo usate, pagate in ogni caso una quota fissa di euri solo per il fatto che ve lo concedono. Non perché li usate, come se pagaste soldi per un parcheggio solo per il fatto che "forse" parcheggerete! Attenzione. Su un fido di 30000 euro sono 600 euro a trimestre... capito? Siamo obbligati a lavorare con le banche, e siccome non puoi farne a meno, ti fregano alla grande... Come si fa alavorare in queste condizioni quando solo per concedervi il fido, cioè la possibilità di utilizzarlo vi chiedono, nel mio caso, 2400 euro all'anno più gli interessi passivi se usate il fido? Ma questa è solo una delle tante voci "occulte" sulle quali le banche ci speculano... Vogliamo mettere la dicitura: "decisione unilaterale" e cioè le banche possono decidere come e quando vogliono sul tuo conto corrente?

Fratel Pasquino 17.02.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti vorrei chiedere chiarimenti sulla patrimoniale e sugli strumenti che saranno utilizzati ore la democrazia diretta a chi posso rivolgermi perché qui non mi risponde mai nessuno
Grazie

RICCARDO ., BOLOGNA Commentatore certificato 17.02.13 09:39| 
 |
Rispondi al commento

L'Islanda ha sconfitto le banche senza dargli un soldo. L'Italia cosa aspetta? http://www.youtube.com/watch?v=V2kwiPX92PI

Hasanagic Muamer 17.02.13 09:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Le Banche sanno già che Internet le trasformerà e le ridimensionerà, ci serve solo una istituzione, o più, magari pubbliche, per depositare risparmi e stipendi, le Banche prese alla gola saranno costrette a tornare a rilasciare prestiti e mutui facendosi prestare denaro dalla BCE, inoltre basta titoli di stato in mano alle banche, queste ora vivono sugli interessi degli interessi del debito da loro stesse sviluppato con la PA

Marco Saggio 17.02.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Rispetta il mio Lavoro, pago le tasse con Tanti sacrifici, faccio ore a non finire.... Una cosa è certa, se avevo una qualche idea su di te, me l'hai fatta passare.......

Max Martini 17.02.13 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe avere nella vita ben presente il principio etico per rivoluzionare il sistema colluso di banche e politica. Fuori la politica dalle banche!

Emil Sinclair Commentatore certificato 17.02.13 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Sappiamo tutti quello che le banche stanno combinando con il benestare dello stato, basta pensare che sino a poco tempo fa una famiglia poteva fare un libretto di risparmio per i propri figli che per la maggior parte erano soldi regalati da parenti per le varie cerimonie cattoliche o compleanni e cosi via; Bene lanno fatta passare come se fosse chissa quale crimine, ed i soldi che sarebbero dovuti essere conservati per un futuro dei bambini sono stati dirottati da operatori delle banche in investimenti, quello si poteva fare l'investimento si! per trovarmi oggi senza un centesimo dell'investimento fatto. Questa è la bancastato ladri è il nome appropriato. Altro capitolo sono stato obbligato 25 anni fa a fare un conto corrente da me non voluto ma costretto se no non potevano darmi lo stipendio. Ripensandoci oggi posso dire che la riforma della banca è partita da lontano, che dire se questi non geni del male ma comunque geni.

Rodolfo Gaetani 17.02.13 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo in un Paese dove tutti vorrebbero salire sul treno che li porti comodi comodi, con posto fisso o privilegio fisso fino a destinazione pensione (come nella canzone ...destinazione paradiso). Dentro il vagone possibilmente in prima classe vogliono non fumatori, possibilmente della stessa età, che non disturbino troppo durante il viaggio!!
WEEE GENTE NON SE NE PUO' PIU'!! Finchè la carrozza, il treno e i binari sono vostri o di un Vostro parente fate pure, MA QUANDO SI TRATTA DI OGGETTI DELLA COLLETTIVITA' eh no cari miei! Bello stare sulla carrozza quando gli altri spingono o fanno la fila per salire! NON CI STO!Non si può penalizzare la collettività perchè il treno di una banca proceda verso destinazione pensione, o destinazione Cayman senza intoppi, portandosi con se l'oro di tutti i cittadini!
Scendete dal treno per favore e ridateci il malloppo!!Poi fate quello che volete!

mario mario Commentatore certificato 17.02.13 03:36| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani sono stupidi e hanno quello che si meritano compreso un sanremo di merda che non serve a un cazzo se non a sperperare denaro pubblico.

se questo vogliono che se lo tengano che io me ne frego.

bruno bassi ex 17.02.13 02:08| 
 |
Rispondi al commento

... e i privilegi dei notai ??????
casta da eliminare !!!!!
redditi milionari a spese dei cittadini - qualsiasi
funzionario pubblico potrebbe fare il loro lavoro e non certo ai prezzi che praticano loro ....meditate gente.. meditate

gianni manzo 17.02.13 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Le banche debbono essere drasticamente ridotte. Il denaro deve circolare liberamente. Gli stipendi debbono essere pagati nuovamente in contanti, se il dipendente lo desidera e non accreditati in banca. Se la banca offre affidamenti, agevolazioni economiche, ecc. allora potrà ottenere l'accredito in c/c. Deve circolare il denaro, non le tessere che offrono la possibilità al bancario di conoscere tutte le spese del cliente. E' ridicolo che si parli di privacy quanndo la più elementare, quella tramandata dai nonni, è esposta al pubblico ludibrio, grazie alle banche. iL CULO ED IL PORTAFOGLI NON SI MOSTRANO A NESSUNO diceva mia nonna, come una regola aurea. La banca d'italia è una banca privata. Dev'essere dello stato allora può assumersi il ruolo che vorreste attribuirgli. Le banche private per sussistere, dovrebbero svolgere un'attività di effettivo supporto alle aziende ed al piccolo credito. Stare sul mercato solo per fare raccolta e badare agli interessi dei propri azionisti non è una funzione socialmente utile, ma privilegiata. E' tempo di smetterla con queste banche con la loro arroganza, con la pervasività dei loro sportelli che fanno lievitare i costi degli immobili e degli affitti.

stefano radi Commentatore certificato 16.02.13 23:43| 
 |
Rispondi al commento

hai il mio voto! forza beppe!

hassen dhiaf, firenze Commentatore certificato 16.02.13 23:26| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Giuseppe Rossi 16.02.13 23:21| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Ci sono solo due modi per entrare in una banca e uscirne con la propria dignità intonsa:

1°) Entrare in una banca per pagare le bollette o ottenere un servizio, come inviare un bonifico

2°) Entrare in banca con una calzamaglia sul viso e un'arma in pugno.

Per qualsiasi altro motivo si entri in una banca, quando se ne esce una parte della nostra dignità è rimasta all'interno per non uscirne mai più.

Max Stirner Commentatore certificato 16.02.13 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Ho deciso di votare per il M5S anche se sono convinto che le Banche saranno sempre i burattinai che tirano i fili del popolo italiano. Dietro le banche ci sono interessi politici e multinazionali che forse potevano essere scardinati se ci avesse colpito il meteorite che è passato ieri fuori della stratosfera. A noi comuni mortali non è consentito di capire perchè quando c'è da mangiare attorno al tavolo ci sono "loro" e quando ci sono da fare sacrifici ci siamo Noi. Non ho più nessuna fiducia nelle istituzioni sono un sessantenne di Ancona disoccupato da due anni, il Caf a cui mi sono rivolto mi ha sottolineato che siccome avevo un contratto a progetto non mi è riconosciuto nessun aiuto dagli ammortizzatori sociali ne dal pensionamento. Quì il problema non è chi votare ma come far ritornare quei valori morali che contraddistinguono una società civile dove il pane si guadagna con il lavoro e non con tessere di partito o investendo in borsa. Mi scuso per lo sfogo, spero solo che il M5S entrando nei palazzi del potere agisca da deterrente per quei signori convinti che rubare soldi pubblici è normale visto che sono stati votati. In bocca al lupo

SANDRO MENGARELLI 16.02.13 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Bonsoir,la 7 delle ore 20 apre parlando di Napolitano,Berlusconi a Palermo,Monti,Bersani. Passa alle altre notizie,poi parla di tutt'altro, infine fa vedere per pochi secondi il comizio di Grillo a Piazza Castello a Torino insieme agli attacchi degli hackers contro i SITI DELTRBUNALEDI mILANO. .Dà la notizia come se la campagna elettorale riguardasse
solo i primi tre e che lo scontro elettorale riguardasse solo loro tre. Mentre il Movimento 5 stelle fosse altra cosa.Un modo arrogante di fare informazione. Ma a noi poco importa. A noi interessa vincere e parlare con la gente.

ANTONIO B., Latina Commentatore certificato 16.02.13 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera,riguardo alle banche devo dire che qualcuno ha provato a togliere la commissione di massimo scoperto, ma non è servito a niente in quanto le banche ora fanno pagare il CIV che è molto più caro della precedente commissione. Nessuno dice niente!! Non solo nessuno dice niente, per esempio sul calcolo degli interessi passivi sul C/C ogni tre mesi e non annuale come fanno sui depositi dei clienti.Se per esempio ti affidano sul C/C per 100€ al tasso del 10% alla fine del trimestre di addebitano 10 € che si sommano ai 100 di affidamento fanno 110. Al secondo trimestre il 10% è su 110 e non più su 100 così dovrò pagare 11 € in più arrivando a 121€ al 3° 133,1 e al 4° trimestre arrivo a 145. Così avendo avuto come affidamento 100€ alla fine dell'anno ho pagato 145 €.Mica scemi!!!!! In teoria ti danno i soldi al 10% nella realtà te li danno al 45% circa.(ho applicato l'interesse semplice loro applicano quello composto, ma cambia poco), Stiamo arrivando....sarà un piacere!!!!

Enrico Pietrelli 16.02.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio così, io vivo in prima persona come imprenditore tutto quello che le banche stanno facendo: ti danno un fido con tassi di usura al 10/12% e ogni tre mesi devi anche recarti in banca a litigare, te lo abbassano, se va bene di un punto e due mesi dopo te lo riportano a come era prima.
Poi ti mandano un sacco di circolari ogni trimestre e ti cambiano le condizioni sul conto senza concordare e ti ritrovi nell'estratto conto spese maggiorate che ignoravi completamente, infatti ogni volta che arriva l'estratto conto bisogna discutere con la banca, ma ormai quelle sono già state addebitate sul conto e non ci puoi fare niente.I tassi e tutto quello che puoi concordare con la banca sono legati dal raiting
per cui ti trovi disarmato su tutti i fronti.
Le spese bancarie infatti sono sempre in aumento,ti prendono le commissioni per le transazioni pos per carte credito e bancomat (la mia attività non può farne a meno, incassa il 90%
con questo tipo di pagamento) e lo decidono loro quanto prenderti. Per non parlare del credito all'impresa che quando hai bisogno di dicono di no quando la BCE stanzia miliardi per il credito alle imprese. Siamo in una situazione drammatica e le ultime leggi che Monti ha emanato sono solo per tutelare le banche e non il cittadino. Come ho già scritto altre volte spero che con l'entrata in Parlamento del M%S, le cose possano cambiare, auspico veramente che possano arrivar in parlamento tantissimi onorevoli e poter mandare a casa tutti quei politici che hanno portato un paese bellissimo com'era l'Italia in questa situazione dove non c'è più lavoro, un paese messo in ginocchio dal governo dei tecnici e da quelli che lo hanno preceduto.
Forza Grillo!!! Avanti così M5S!!!
Luciano Salani

LUCIANO SALANI 16.02.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Il motivo per il quale la BCE ha dato alle banche enormi somme di denaro all'1% ha avuto essenzialmente un duplice scopo: 1) rimpinguare le banche

E.I. 16.02.13 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Le banche massacrano e bankitalia e' complice

I segnali avuti nel caso della Banca Popolare di Lodi, in cui venivano addebitati illegalmente sui conti di tuttii clienti 50 euro, sono stati casi isolati e non ripetuti?
Il prelievo, sempre la stessa banca, dai conti dei clienti defunti delle ingenti somme di denaro, siano casi isolati o? (Tenendo conto che questa vicenda e' venuta fuori solo casualmente, ad opera della magistratura).
Siamo certi che dietro le decine di migliaia di denunce contro le banche per
http://tinyurl.com/cejrbua

Go read 16.02.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

E Monti li sta aiutando a dare il colpo di grazia ai più deboli! Infatti con la manovra sulle pensioni i precari non riusciranno più neanche ad avere un alloggio dove vivere schiacciati da debiti o da condizioni disumane. Monti colpisce solo i più deboli! Altro che AntiCasta, Monti è l'alleato delle banche ANTIDEBOLI DELLA SOCIETA'!

mario mario Commentatore certificato 16.02.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

E' di pochi giorni fa la sentenza in cui io creditore privilegiato,per prestazione professionale , con tanto di ipoteca iscritta, concorrevo con due Banche anch'esse creditrici, per l'assegnazione di una somma di € 95.000 ricavate da una vendita immobiliare di proprietà del debitore. Bhè sai come è andata?, io creditore di € 50.000 somma per me elevata,ma che per le Banche è una inezia, SONO RIMASTO A BOCCA ASCIUTTA, perchè si sono preso tutto loro e il curatore. Questo ti sembra civile ? Come si può far finire questo schifo ?.

Francesco Martinelli 16.02.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Le banche hanno rovinato la Grecia. E' FALLITA !! Ora, è shiava della BCE per generazioni. I l grande tecnico, Monti, intendeva questo, quando diceva che, la Grecia , era l'esempio della validità dell' euro ???

Adriano Guidi 16.02.13 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate chi era colui chi fece ritirare il maxi emendamento che avrebbe eliminato le commissioni bancarie, minacciando le dimissioni ?
Leggete l'articolo in basso:
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-03-01/clamorose-dimissioni-vertici-protesta-151948.shtml
Riflettete gente, riflettete.
La memoria del passato per un futuro migliore!

Antonio Filingeri 16.02.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BISOGNA CANCELLARE L'OBBLIGO IMPOSTO DA MONTI DI APRIRE UN C/C BANCARIO O POSTALE A CHI HA POCO PIU' DI 2.000,00 EURO LORDE DI PENSIONE O STIPENDIO PERCHE' MOLTO SPESSO ANCHE SE SI SUPERA TALE IMPORTO HAI LA RATA MENSILE DEL MUTUO DA PAGARE E DUNQUE CHE C...O MI SERVE IL CONTO CORRENTE

bruna pornaro, venezia Commentatore certificato 16.02.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ti invio questo link
https://www.youtube.com/watch?v=t85nnXv2k1w

al fine di realizzare quanto prposto, nel video da questa bambina cristallo,
mentre noi, caro Beppe, siamo degli INDACO ovvero coloro che debbono distruggere il Vecchio Malato e per Costruire il Nuovo Buono.

un abbraccio Antonio

Antonio Venturini 16.02.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

"Quasi tutti i partiti promettono appena eletti il dimezzamento dei
parlamentari ma nessuno ha il coraggio di dire che sarà forse per la
prossima legislatura. Ve lo vedete voi un candidato appena eletto andare a
Roma per votare subito una legge per il dimezzamento che lo rimanda a casa
come semplice cittadino? se ogni candidato 5 stelle firmasse ora un impegno
a votare,se eletto ,subito una legge sul dimezzamento dei parlamentari
spiazzerebbe tutti quei candidati che di fronte ai propri elettori si
sputtanerebbero , non avendo il coraggio di farlo.Io non voterei mai un
candidato che non sottoscrive l'impegno prima delle elezioni.
fausto

fausto pozzo 16.02.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento

PER BEPPE GRILLO: CAMBIARE IL DIRITTO D'INSINUAZIONE DELLE BANCHE NEI FALLIMENTI.

Ho lavorato 13 anni in uno studio di commercialista, curatore fallimentare, nella mansione di "coadiutore", ovvero sostituto del curatore in alcune mansioni durante l'escursus fallimentare.

Ho avuto modo di verificare che sempre, ribadisco sempre, una banca creditrice nei confronti di una società, o di un debitore personale, dopo la dichiarazione del fallimento del debitore da parte del Tribunale competente, la banca ottiene l'autorizzazione ad insinuarsi nel fallimento per la cifra dimostrabile e contestualmente LO STESSO IDENTICO IMPORTO, per la responsabilità in solido dei soci fidejussori, o di qualsiasi altro fidejussore terzo, che garantiscono lo stesso debito. La procedure del recupero, però, avviene CONTESTUALMENTE!

Il risultato di tale diritto è che quasi sempre i fidejussori "personali" vengono perseguiti, se necessario, durante un arco che raggiunge anche i 20 anni e quasi sempre coprono E rimborsano personalmente l'importo per il quale la banca si è insinuata nel fallimento. Questa procedura "in solido" viene ignorata completamente dal Tribunale, in quanto la procedura fallimentare ignora deliberatamente che nel frattempo e/o successivamente alla chiusura del fallimento la banca incasserà in parte o completamente il credito vantato e per tale motivo, il curatore fallimentare liquiderà alla banca quanto dovuto in base all'attivo recuperato, indipendentemente dal recupero della banca dai fidejussori.
Le due procedure, seguendo due percorsi ben distinti, s'ignorano l'un l'altro e quasi sempre la banca, ottiene soddisfazione completa dalle fidejussioni personali e un "BONUS EXTRA" dal Tribunale tramite la curatela.

In altri termini, spesso per le banche il fallimento personale o di una società si rivela un affare che permette d'incassare molto di più del dovuto da parte del debitore.

Il fallito, non ha i mezzi nè la documentazione per rivalersi

Max Stirner Commentatore certificato 16.02.13 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Preg.mo Grillo, Lei è una persona dalle idee molto chiare, circa il nuovo sistama che adotta per la propaganda politica, come dire a km "0" (senza alcun contributo) allo stesso tempo molto fruttuoso) Questo sistema che Lei ha adottato parlando in giro è condiviso dalla maggior parte della popolazione. Questa è pura politica. Complimenti!!! Vada avanti per questa strada e vedrà che esaudirà il suo desiderio, cioè quello di mandarli tutti a casa. No contributi ai partiti.

tmson b. Commentatore certificato 16.02.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

"ERA DIGITALE-CITTADINO DIGITALE":
DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA BASATA SUL WEB!

LA DEMOCRAZIA E' ANCHE PARTECIPAZIONE DIRETTA DEI CITTADINI NEL GOVERNO DELLA COSA PUBBLICA...

BISOGNA SCONFIGGERE:

LA MALA-POLITICA
LA MALA-BUROCRAZIA
LA MALA-FINANZA
LA MALA-RELIGIONE

VI PARE POCO?

AUGURI!

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 16.02.13 19:12| 
 |
Rispondi al commento

I nostri politici hanno venduto i cittadini italiani alle banche

Gianluca S. 16.02.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Il disastro economico Italiano, frutto di pratiche di governo scellerate e di scelte economiche errate, dimostra che in Italia abbondano le facoltà di economia, i testi di economia, i personaggi che parlano di economia, ma sono del tutto assenti gli economisti. L'economista di cui abbiamo bisogno è culturalmente preparato, ha coraggio, sa esprimere e perseguire una visione, è un creativo (non in senso Tremontiano). Creativo è l'economista che riesce a sviluppare un pensiero economico trasversale, anche contro-corrente se occorre. Gli economisti di cui abbiamo bisogno si possono anche comprare all'estero, assumerli per un incarico di governo e retribuirli in base ai risultati conseguiti.

Girolamo Gagliano 16.02.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti scrivo a nome di un carissimo amico a nome CORRENTE Carmine, costruttore edile di Ozzano Emilia. Alcuni anni fa ha subito una gigantesca truffa da parte del comune di Ozzano Emilia e di altri soggetti a questi legati tutti appartenenti alla sinistra parlamentare. Il costruttore che a suo tempo era uno dei principali della zona vive ora come un barbone. I danni della truffa ammontano a circa 45 milioni di euro. Se vorrai la documentazione ti potrà essere messa a disposizione nell'eventualitá che tu voglia raccontare la vicenda al popolo italiano in modo che ci si renda conto dei "farabutti" che si candidano per governarci. La vicenda la sintetizzo come segue: Carmine aveva un lotto di terreno agricolo di 100000mq che è stato espropriato dietro una appariscente versamento di circa 45.0000 di lire. Il terreno subito dopo è stato inserito nel piano regolatore come edificabile ed attualmente sono stati costruiti svariati immobili e ne sono in costruzioni altrettanti. Il tutto oggi è gestito dal comune di Ozzano Dell'Emilia, dalla società immobiliare che fa riferimento al vecchio sindaco che oggi è uno dei più importanti edificatori della zona, guarda caso sui terreni espropriati all'amico Carmine. Addirittura su un terreno di 4.000 mq, donato al comune per costruire un campo di calcio, oggi esistono tre palazzi.
Interessa avere ulteriori e più dettagliate informazioni? Resto a disposizione anche per un incontro.
Saluti
Luigi bignami
3478674545

Luigi bignami 16.02.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
FINALMENTE hai capito che IL MALE si annida nelle banche e non solo in quelle sbrindellate italiane, ma anche in quelle americane, francesi, tedesche etc.
"L'amico di merende Monti" infatti s'è immediatamente attivato per salvare la MPS e quel covo di evasione e riciclaggio di capitali mafiosi costituito dallo IOR.
Affinché il discorso venga condotto fino in fondo deve essere chiaro che dietro i Monti,Draghi, Papademos etc. che sono solo dei servitori anche se superpagati ci sono I Rotschild, Rockefeller, Soros etc. Sono costoro a dirigere la danza ( cliccare Aaron Russo e Rockefeller) I politici non contano niente, perché hanno venduto i loro popoli ai banchieri.
Bersani, Monti, il nano non contano assolutamente niente.
Mi auguro che il tuo programma finalmente preveda di mettere sotto controllo lo smisurato strapotere delle banche e dei banchieri.
La moneta deve appartenere ai popoli e non ai banchieri, che "la prestano" alle nazioni dei politici inetti chiedendo esosi interessi ( signoraggio). Quello a cui dobbiamo aspirare è il modello NORD-DAKOTA, perché è l'unico modello che attribuisce al popolo il diritto di creare moneta.
Bisogna uscire dall'euro, perché esso è la moneta dei banchieri e quindi del signoraggio, solo in questo modo potremo liberarci dal debito nei confronti delle banche.
Spero e mi auguro che finalmente si faccia chiarezza in questo ambito, perché è uno dei punti cruciali di ogni agire politico.
Rothschild:" Lasciatemi il controllo della moneta e potete scegliere il governo che volete, perché sarà solo un governo di marionette".
Sono certo che il movimento 5 Stelle vorrà approfondire il tema ed ancorare nel suo programma il passaggio del potere di creare moneta dalle banche e dai banchieri disonesti ai popoli, potrebbe essere l'inizio di una rivoluzione.
Per sottolineare il superamento dei concetti di destra e sinistra faccio presente che il rifiuto della FED nel NORD-DAKOTA lo fece un governo di destra.
Saluti a tutt

Giuseppe Siano, - Seleziona - Commentatore certificato 16.02.13 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mutuo 1° casa al tasso dell'euribor secco (0,20%)se vogliamo ricomnciare a costruire l'ITALIA
!!!

enricoluca cecchini (tidercinu) 16.02.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Politica in Quaresima?
Si vota in pieno periodo di Quaresima con il significato che essa ha per una consistente parte degli Italiani. Per la prima volta nessuno ha discusso, e nessuno si propone, su scudi caratterizzati da simboli cristiani. E’ la secolarizzazione della politica?

donato simeone 16.02.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento

ieri sono stato in banca per rinnovare un investimento dei pochi risparmi che mi sono rimasti ( 10.000,00 euro ) e quando ho chiesto Al direttore se mi firmava una garanzia sua personale a protezione dei MIEI soldi che avrei prestato alla banca, mi ha apostrofato " sarai mica anche tu un grillino??? SI LO SONO, PER QUESTO NON MI FIDO DI VOI BANCHE, E PER QUESTO CHE SE VOLETE I MIEI SOLDI SIETE VOI CHE DOVETE DARMI IN GARANZIA LA VOSTRA CASA !!! adesso ho in mano 10.000,00 euro da investire accetto proposte da banche che possano darmi garanzie PERSONALI soddisfacenti.
VUOI VEDERE CHE PRESTO FACCIAMO A CAMBIARE LE COSE???

ales sandro 16.02.13 17:25| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono pienamente d'accordo con l'articolo e pultroppo ne ho subito uno dalla banca di roma e sono 8 anni che siamo in causa. ma l'assurdo anche se uno ne ho vinto di causa non mi hanno cancellato dalla centrale rischi. per questo motivo ed altri mille basta con sta casta con ste cazzo di banche ecc ecc
lino felicione
ps pultroppo li avevo votati anche io.

lino felicione, pineto Commentatore certificato 16.02.13 17:09| 
 |
Rispondi al commento

La chiesa moderna viene travolta dagli scandali.San Pietro disse "usatevi soprattutto una fervida carità",soprattutto......
La soluzione a tutti i problemi?
Don Andrea Gallo Papa.
Facciamola finita con queste buffonate cardinalizie una volta per tutte,facciamo finalmente decidere allo Spirito Santo.

ugo sorrentini 16.02.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Monti Denuncia una Nuova Tangentopoli.

Ma Nel Programma 5 Stelle C'è L'Idea Che Risolverà Il Problema Della Curruzione Politica

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/02/monti-denuncia-una-nuova-tangentopoli.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 16.02.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento

le banche sono il marcio del sistema, sono loro che hanno affossato l'economia, sono loro che fanno usura, sono loro dietro a quasi tutti i problemi, sono loro che manovrano i politici, è questo sistema bancario che è corrotto e corrompe tutto, sono spesso la radice del problema

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 16.02.13 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma sulla patrimoniale che posizione abbiamo ?
Grazie

RICCARDO ., BOLOGNA Commentatore certificato 16.02.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma sulla patrimoniale che posizioni abbiamo ?
Grazie

RICCARDO ., BOLOGNA Commentatore certificato 16.02.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma la banca d'Italia non è governata dalle stesse banche??vogliamo una banca statale che aiuti le imprese e le famiglie.

maurizio f., vasto Commentatore certificato 16.02.13 16:38| 
 |
Rispondi al commento

In un Paese come l'Italia, dove tutti fanno i furbi e non rispettano i contratti, non pagano i debiti e fanno false dichiarazioni dei redditi, si dovrebbe abolire completamente il sistema bancario.
Se uno vuol fare l'imprenditore, è ridicolo che ottenga un finanziamento dietro garanzia che possegga molti più soldi di quanti ne chiede: ...tanto vale che usi i suoi! Se poi fallirà, non lo abbandoneremo: gli daremo il reddito di cittadinanza.
Se non ha i soldi per fare l'imprenditore, si accontenti di un lavoro più umile, come fanno tutti!

Oggi il sistema bancario consente a qualunque idiota ben protetto a livello politico di fare l'imprenditore senza che abbia il talento necessario. Poi, quando 'sto pallone gonfiato comincerà ad accumulare perdite, la banca continuerà a finanziarlo, tanto il buco che si crea nei conti viene sempre chiuso dal governo di turno (indifferentemente di destra o di sinistra) che spreme come limoni i cittadini con tasse a sproposito. Vi sembra che in Italia si possa continuare a sostenere un sistema così assurdo?

A mali estremi, estremi rimedi. I cittadini trasferiscano i loro soldi in una sorta di "banca nazionale" (con la sola funzione di "stoccaggio/memorizzazione" del denaro di ciascun conto corrente, che dovrà essere infruttifero) e poi ogni transazione - anche la più piccola - verrà effettuata elettronicamente con qualsiasi smartphone minimamente evoluto. Eliminando TUTTE le tasse attualmente esistenti, l'unica tassazione avverrebbe a fine anno sottraendo una percentuale dalla somma che ciascun cittadino avrà sul conto corrente elettronico.

p.s. - e per favore non ditemi che avete paura dei furti informatici: ...oggi tutti i vostri soldi sono memorizzati sotto forma di banalissimi numeri nei computer delle banche e delle poste.

Alberto P. Commentatore certificato 16.02.13 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Un Bancometro ...al posto del redditometro....per colpire l'elusione / evasione fiscale bancaria...

Amen

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.02.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Stranamente, nessun TG parla della Grecia! E' fallita!! La cura miracolosa della BCE è fallita; in compenso, ora, sono schiavi delle banche per generazioni !! Ecco, dove ci porta il tecnico !!

Adriano guidi 16.02.13 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le Banche rappresentano i risparmi dei cittadini. Sono un patrimonio importantissimo per ogni comunità. Costituiscono un tassello fondamentale nel mosaico dell'economia. Bisogna permettere loro di svolgere il proprio lavoro di intermediazione del credito e fornitura di servizi nei modi migliori. Ma:
-I banchieri non inventano niente, non producono beni, servizi, brevetti, supertecnologici. Gestiscono solo un enorme potere che dovrebbe venire assegnato loro dalle comunità di appartenenza. Non sono giustificati pertanto remunerazioni e bonus stratosferici.
Non ha un senso corretto che denari raccolti in un territorio vengano gestiti da banchieri non scelti dai cittadini di quel territorio, e investiti in altri territori. Salvo eccezioni. e deroghe. Ma, sempre, autorizzate e controllate.
Le Banche devono essere riportate, gradualmente a dimensioni Regionali. Potranno così correttamente raccogliere risparmi ed effettuare prestiti nei territori di appartenenza. Avranno ampio modo di conoscere i loro clienti. I loro Dirigenti saranno scelti dai loro conterranei, e le loro remunerazioni saranno correttamente rispettose dei loro concittadini e dei risultati dei loro lavori. E, se, d'accordo con la base azionaria, decideranno di operare mediante operazioni speculative, dovranno costituire una Banca D'Affari con Capitale responsabile proprio, ed operare per queste operazioni, esclusivamente tramite questa controllata. Questa operatività di separazione tra Banche Commerciali e Banche D'affari, già presente tra le proposte di programma M5S, è stata recentissimamente approvata dal Governo della Germania. Una novità potrebbe essere una Banca Nazionale di Microcredito... in questo caso le finalità dovrebbero essere soprattuto ETICHE. Che non significa gestioni "spensierate". Gestioni perfette come le altre Banche, solo con fini di lucro. "contenuti". Le Banche dovrebbero poi, partecipare alla promozione dei loro territori mediante dividendi e piccole sovvenzioni.

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 16.02.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Il cdr della Rai denuncia Beppe Grillo per l'aggressione al cameraman (VIDEO) da matti...
ho appena mandato un commento a repubblica dicendoli che non era vero niente e non me lo fanno passare...meno male che l'ho visto in streaming, poi su youtube....non sanno cosa fare per fermare il Movimento...tutte balle..un articolo strappa lacrima sul povero cameramen maltrattato...meno male che i tempi stanno cambiando e che si sente aria pulita di primavera....persino il berlusca per paura va a palermo prima di grillo...il mondo alla rovescia...gente non è + tempo di degare...agire e in fretta!!!...non vedo l'ora che arrivi il 26 sera....di trombati fuori rimarranno in parecchi...o Beppe, mio figlio ti ha già votato da Melbourne..lui non tornerebbe nemmeno se ci fosse un governo danese....sai quanti ti seguono in Australia!!! è+ pieno di comitati da Melbourne, Sydney, Perth...pieno pieno di ragazzi con il cuore rimasto in italia..ma oramai la testa è ben ancorata in Aussie...il mio fa 25 ad aprile, sono 3 anni che è li...mi auguro che tu con noi possiamo cambiare le cose e far si che questi i ragazzi possono tornare ad essere fieri di essere italiani....un abbraccio ed un bocca al lupo..con questa sei ad 83 processi che ti dovranno fare...
susy toscana

susy Bufri 16.02.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Demonizzare la centrale dei rischi mi pare una assurdità. La crisi finanziaria del 2008 è stata causata dal fatto che le banche americane concedevano prestiti senza la dovuta verifica dei rischi, il crollo delle banche americane ha causato l'inizio delle crisi di cui ancora paghiamo le conseguenza, e noi vogliamo ridurre i controlli?

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 16.02.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finchè la banca d'italia è privata il discorso è inutile e non attuabile!

massimiliano marzini, cecina (livorno) Commentatore certificato 16.02.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

I ns. soldi devono essere gestiti da noi per questo è importante cambiare il Dlgs 252/05 vera normartiva capestro per tutti i dipendenti valutate e verificate.
Il TFR deve essere gestito dal suo leggittimo proprietario il dipendente

saluti
Roberto

Roberto C., Venezia Commentatore certificato 16.02.13 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Va bé le banche e le Assicurazioni dove le metti?Il bonus malus non viene mai dato in quanto loro dicono che ogni anno aumenta l'assicurazione e, quindi il bonus-malus se ne và a fa frigge.Non é giusto questo, é solo una presa per il culo.

Rosalba Disimino 16.02.13 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Le banche sono il cancro dell'italia, provate a digitare su google anatocismo oppure usura bancaria oppure mutuo illegittimo o alla francese,
termini per i più sconosciuti vero?
Il 90% dei conti correnti delle aziende che sono andati in rosso sono viziati da anatocismo (interessi sugli interessi)o usura (superamento del tasso soglia stabilito dalla legge) mutui illegittimi cioè ipotecare beni personali per sanare debiti aziendali e magari debiti creati da interessi usurari. Tali pratiche sono contro la legge ci sono centinaia di sentenze che condannano le banche alla restituzione dei soldi rubati!!
INFORMATEVI!! CI SONO MOLTE AZIENDE IN RETE CHE VI FANNO I CONTEGGI GRATUITI E CHE SI FANNO PAGARE DOPO CHE AVETE RIAVUTO IL MALTOLTO.
Tutto ciò nel silenzio dei media hanno fatto suicidare imprenditori che i soldi li dovevano avere dalle banche non darli.
SPAZZIAMOLI VIA TUTTI E RIPRENDIAMOCI LE NOSTRE VITE!!!!

Patrizio C., Follonica Commentatore certificato 16.02.13 15:32| 
 |
Rispondi al commento

In uno Stato di diritto è la legge ad essere sovrana. Se una minoranza della popolazione attraverso i suoi eletti stabilisce leggi che disonorano la dignità umana (come la legge che autorizza le banche ad ottenere decreti ingiuntivi sulla sola base dell'affermazione della banca stessa, allora ognuno può ribellarsi a questa norma ininqua e persino incostituzionale anche con la forza. E' vero che così sarà punito da un sistema corrotto che dispone di circa 500.000 (cinquecentomila) uomini armati per imporre la sua forza, uomini che vivono con i soldi dello Stato, per cui sono pronti a farsi scorticare prima di mollare, però è anche vero che fino a quando il gregge non si ribella, il pastore si nutre di esso e delle sue debolezze.

Enrico Furia 16.02.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Per cambiare le cose, nelle banche bisogna limitare i compensi degli amministratori delle stesse. Abolire le stock options. Introdurre maggiore trasparenza nei bilanci, con l'obiettivo di arrivare al concetto di bilancio di sostenibilità: dare i soldi ad una azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti non è la stessacosa che darli ad uno speculatore immobiliare, che il territorio lo consuma. Capire che la stessa idea di economia, che produce questi risultati va cambiata. La rotta va corrette prma di beccarsi l'iceberg.

Antonio 16.02.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

bisogna anche che lo stato si possa finaziare almeno ai tassi delle banche , ossia al 1% o meno e NON debba sottostare al giogo degli usurai della finanza.E' mai possibile che un o stato debba essere trattato peggio delle banche ? Sì, se un popolo di pecoroni non si ribella e vota pd pdl udc e tutta la merda che c'è oggi !
FORZA M5S ,per sempre !

Giuseppe C., Milano Commentatore certificato 16.02.13 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Aiuti di stato alle banche, con i soldi nostri: perché in questo paese gli istituti di credito non devono chiudere x fallimento e condannare i manager colpevoli di operazioni immorali?

Giacomo Franceschetti 16.02.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo che sia possibile, in questo mondo in cui
il denaro è il fine e non il mezzo, la vedo molto
dura, ma è tutta questione di mentalità, basta
cambiarla e certi scogli saranno superati: crediamoci!!!!

antonella b., Cremona Commentatore certificato 16.02.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

BUONGIORNO
IO DICO SOLO CHE SONO STANCA TANTO STANCA,
DEVO COMPRARE L CAMPETTO DI CALCETTO DOVE LAVORA MIO MARITO DI 61 ANNI E MIA FIGLIA DI 33 ANNI,
PROOVO A VENDERE LA MIA CASA MA HO LE IPOTECHE DELL'EQUITALIA
ALLORA GIRIA PER L BANCHE A NESUN CI FA UN PRESTITO ..COME FARE..?
TRE ANNI FA HO PERSO MIO FIGLIO DI 27 ANNI IN UN INCIDENTE STRADALE HA LASCIATO UN BIMBO HA 19 MESI , SE NON FOSSE PER LORO IO E O RITO SAARENO ORTI SIO IMPOTENTI COSI RISCHIAO DI PERDERE L'UNICO POSTO DI LAVORO CHE CI DA CIBO CHE FARE .? AIUTATECI BANCH ITALIAN AIUTATECI VI PREGO..

Carmela Gullo 16.02.13 15:13| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA SOLDI DEPOSITATI IN BANCA FAREBBE BENE A PORTARLI VIA.

gabriella 16.02.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Sperare che la Banca d'Italia vigili quando fra i suoi maggiori azionisti vi sono proprio le banche private è pura stupidità. O si nazionalizza la banca d'Italia e si ritorna ad una moneta sovrana o la vigilanza va spostata al Ministero del Tesoro.
Se si vuole realmente riformare il sistema bancario basta rispolverare il buon vecchio Glass-Steagall Act, frazionare le banche ed evitare i doppi incarichi nei consigli di amministrazione.

teresa caridi 16.02.13 15:05| 
 |
Rispondi al commento

A nov. 2012 avevo proposto sul Forum del Movimento di dirottare i nostri conti su Banca Etica, l'unica banca che non finanzia gli armamenti che già solo questo non è POCO.
Molliamo tutte le altre banche, cominciamo almeno a dargli un po di fastidio...

http://www.youtube.com/watch?v=Ae3WVVeBqtI

anib roma Commentatore certificato 16.02.13 15:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma anche la banca d' italia é privata!!!!!

Massimiliano 16.02.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per quanto riguarda le banche:
1. all'estero - tipo in Francia - il conto corrente è GRATUITO quindi anche da noi dovrebbe esserlo per tutti.
2.regola fondamentale e irrevocabile per tutti dovrebbe essere che se io cliente ti deposito per es. 10.000 euro, tu banca QUALUNQUE COSA ACCADA 10.000 euro mi devi restituire senza imbrogli di limiti temporali salvo gli interessi e se tu banca non lo fai ne rispondono personalmente dal primo cassiere all'ultimo banchiere e immediatamente.
3. Smetterla con gli imbrogli di borsa cioè : se tu banca accetti il mio investimento,ti cucchi i miei bei risparmini, poi tela vedi tu: se l'investimento ti va male io non posso perdere tutto ma posso solo guadagnarci. Chi investe risponde, non può depauperare il capitale investito per nessuna ragione anzi si deve operare per salvaguardarlo (al peggio, restituirà il capitale solo con un tasso minimo d'interesse!)
Basta insomma con le continue proposte d'investimento che tendono solo al depauperamento!!!

rosa basile 16.02.13 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo dire basta ai privilegi delle banche e mettere fine alla politica suicida dei salvataggi della banche too big too faile,proprio come hanno fatto in Danimarca http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2013/01/danimarca-nessun-supporto-pubblico-alle.html ,in Islanda.Quando una banca fallisce x i gli errori dei suoi dirigenti,chi deve pagare devono essere gli stessi responsabili.Nel Regno Unito per lo scandalo Libor il ministro del tesoro inglese George Osborne ha detto che "paghino i banchieri, non i contribuenti" (http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2013/02/scandalo-libor-osborne-per-rbs-paghino.html)per la Ryal Bank of Scotland.Anche da noi,si dovrebbe fare così,a cominciare dal Monte dei Paschi.


Beh ... non credo che ci siano dubbi circa i privilegi e favori di cui godono le banche, mi viene un attimo difficile pensare che uno stato sull'orlo del fallimento formale potesse "devolvere" 4 miliardi di euro ad un'altra qualsiasi azienda se non ad una banca. Da anni ormai c'è un enorme proliferare di denunce e cause per reato di aggiotaggio ... ma stiamo scherzando? Sono convinto che quei 4 miliardi, vitali per la nostra nazione li si dovrà recuperare a breve e sono curioso di vedere come faranno. Si giustificano parlando di prestito al 9%, personalmente 1o non ho mai sentito parlare dei tempi di rientro e 2o fossero anche brevi lo stato ha necessità immediata di denari quindi in ogni caso è stato un furto alla cittadinanza. Ad essere proprio garantisti avrei destinato una cifra enormemente più modesta per creare degli ammortizzatori per i dipendenti che sarebbero andati in contro al licenziamento ... circa i risparmiatori credo che le banche debbano avere delle assicurazioni che, in prima battuta, coprirebbero i clienti (onde non previste) sarebbe la prima denuncia da fare al sistema bancario e ai nostri governi. L'Italia è il paese dei governanti folli, un paese che vive per lo più di turismo e che non ha da anno organi ministeriali a suo supporto; i nostri beni ambientali, artistici e culturali allo sbando ... tanto Pompei esisterà sempre e comunque ... l'ignoranza la fa da sovrana ... mi vergogno di cosi tante cose, chi non vede ancora l'assurdità che i vecchi governanti idolatrano da decenni o è cieco, o è demente o peggio ci guadagna da questa situazione. Mandiamoli tutti a casa!

Emanuele Spampinato, Catania Commentatore certificato 16.02.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo dire basta ai privilegi delle banche e mettere fine alla politica suicida dei salvataggi della banche troppo grandi x fallire,proprio come fanno in Danimarca http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2013/01/danimarca-nessun-supporto-pubblico-alle.html .

Alessio 16.02.13 14:45| 
 |
Rispondi al commento

..ma scusate che senso ha parlare di banca d'Italia quando sappiamo che i maggiori azionisti della banca d'Italia sono le banche private!

Gianni Di Stefano 16.02.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi stó seguendo con molto interesse e mi domando una volta al governo sarà possibile fare tutto questo ? Come se non ci sarà la maggioranza assoluta?Se dipenderà tutto anche dalle forze politiche di sempre come si potrà fare per migliorare questa nostra bellissima Italia?Io voglio credere ,credere e credere che riusciremo a Farcela.

Enrico Mastropietro 16.02.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un altro punto da aggiungere al nostro programma in continua evoluzione che approvo in pieno.

Lo strapotere bancario deve finire se ne vogliamo uscire fuori, vanno bene anche i piccoli passi, l'importante e' che si continui con un passo dopo l'altro.

Massimo M., Lontano dall'Italia Commentatore certificato 16.02.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Lo schifo e' che le banche con i nostri soldi e quelli della BCE fanno quello che vogliono invece di aiutare la piccola e media impresa che sono il motore dell'economia

Daniela Sorrentino 16.02.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
NAZIONALIZZIAMO LE BANCHE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI
ALVISE

alvise fossa 16.02.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Io una piccola proposta di legge intanto c'è l'avrei:
Condizioni bancarie
"La durata minima di qualsiasi condizione applicata alla Clientela (tutte: commissioni, tassi, spese, etc.) è di 1 anno; è nulla qualsiasi durata inferiore; è data facoltà alle parti di prolungare questo termine, ma non di accorciarlo. Nel periodo di validità della condizione è possibile solo la reformatio in meius per il Cliente."

Maurizio Monti 16.02.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori