Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Fiducia? What's fiducia?

  • 3760


messora.jpg
>>> Guarda l'intervento di Claudio Messora su La Cosa! <<<

"Quindi improvvisamene gli attivisti del M5S si sarebbero bevuti il cervello. Tutti insieme. Dopo avere combattuto per anni il Pdl e il Pd-L, dopo avere mandato "affa" tutto e tutti, improvvisamente sarebbero tutti per votare la fiducia a Bersani & Co. Lo stesso Pd che ci ha regalato la tassa da 4 miliardi servita a pagare i conti di MPS, che non ha mai fatto la legge sul conflitto di interessi, che va a chiudere la campagna elettorale a Berlino. Lo stesso PD che copia le parlamentarie di Grillo ma riserva i posti chiave per le solite Bindi & Co. Lo stesso Pd di Violante, quello di "abbiamo una banca". Quel PD lì. E questi duri e puri del M5S, arrivati in Parlamento al ritmo di "vi apriremo come una scatoletta di tonno", al primo canto delle sirene di gente corresponsabile di tutto questo sfascio, si metterebbero a invocare l'accordo, addirittura la fiducia, come un qualsiasi partitucolo da prima repubblica? Ma lo sanno questi signori che, se votano la fiducia, si rendono corresponsabili di tutto quello che farà dal giorno dopo il Governo di Bersani & soci? Lo sanno che questi sono vecchi squali della politica, controllano i ministeri e conoscono tutti i trucchi possibili per fare tutto l'ostruzionismo di questo mondo, per cui, conoscendo la tattica della melina meglio di chiunque altro, avendola praticata per intere legislature, prometteranno per l'ennesima volta di tagliarsi gli stipendi, di togliere i rimborsi e tutto il resto, ma poi troveranno tutte le scuse per ritardare fino ad arenare ogni progetto di legge del M5S, mentre cercheranno di far passare nuove ignominie ai danni del popolo italiano, e queste ignominie ricadranno sulla testa del M5S? Forse i titoloni dei giornali, quelli che parlano di base spaccata basandosi su qualche commento su un blog e su una petizione in rete (gli stessi giornalisti che non sanno distinguere "Twitter" da "Tweet", ripetendo grottescamente "ho letto un twitter di tizio e caio" ad ogni ospitata televisiva) sono solo l'ennesima strumentalizzazione giornalistica orchestrata dalla vecchia politica. Forse questa Viola Tesi che all'improvviso spunta fuori dal nulla, con una petizione pro fiducia (pro Pd) in rete, guarda caso su un sito che nulla ha a che fare con il M5S, raccogliendo magicamente decine di migliaia di firme, non è esattamente espressione della base del Movimento. Potrebbe mai esserlo una che fino a un paio di mesi fa almeno militava convintamente nella base del Partito Pirata? Lo stesso partito pirata che deve vedersela con quel Marco Marsili che proprio durante le scorse elezioni, sbugiardato da Anonymous o chi per essi, cospirava contro il M5S cercando di distruggerlo? Ed ecco, cliccando qui, una delle tante conversazioni che provano la sua partecipazione attiva nella base del Partito Pirata. Può una attivista convinta di un altro movimento, a uno o due mesi dalle elezioni, diventare come per magia espressione della base del M5S ed essere rilanciata, in primis da Repubblica, il giornale della tessera numero uno del PD (De Benedetti), con la sua petizione pro Pd (adesso capite la ragione delle regole sulle candidature di Grillo)? E le 75mila firme raccolte, come per magia, in meno di 48 ore, sono della base del M5S? Cosa dà cotanta sicumera ai signori giornalisti che fanno i titoli? Fanno le pulci a una che non conosce il numero esatto dei senatori della Repubblica, e poi sparano titoli così palesemente scollegati dai fatti? Già, perché è evidente che se una di un altro partito viene spacciata per una rappresentante della base del M5S solo perché pubblica una lettera su un sito qualunque, con la stessa nonchalance si possono far votare decine di migliaia di militanti di un qualunque altro partito sotto a una petizione qualsiasi e poi spacciare le firme come la prova evidente che la base del M5S (o quella dell'ultimo partito della Nuova Guinea) è compatta contro il suo leader. E si può perfino arrivare a colonizzare un intero blog, con iscrizioni mirate dell'ultima ora. Tant'è vero che alcuni, tra i firmatari, non si fanno neppure scrupolo di mascherare il fatto non solo di non essere appartenenti alla base del Movimento Cinque Stelle, ma neppure di essere espressione di quegli 8 milioni e mezzo di italiani che hanno condiviso e votato le proposte di Grillo.
Cari "grillini" (a me questo termine potete passarlo): voi siete arrivati adesso con le valigie di cartone, ma questi conoscono l'arte di mettervelo in quel posto meglio di chiunque altro, avendo una lunga scuola alle spalle. Cercate di non farvi fregare e rimettete, con lucidità, ogni tassello al suo posto. Voi, per la vostra storia e per la natura radicale delle vostre rivendicazioni, che sono quelle che gli italiani vi hanno chiesto esplicitamente di portare avanti, non potete votare la fiducia a un partito che si è reso corresponsabile dello stato in cui versa questo Paese. Tutt'al più, se proprio Pd e Pd-L ci tengono alla governabilità, possono sempre votare, loro, la fiducia al primo Governo targato MoVimento 5 Stelle." Claudio Messora

28 Feb 2013, 14:55 | Scrivi | Commenti (3760) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 3760


Tags: banche, Claudio Messora, conflitto d'interesse, fiducia, MPS, pd, pdl

Commenti

 

solitamente mi nascondo dietro pseudonimi, come la maggioranza degli internauti.
Ora mi metto in bella mostra perchè questa la giudico come il credere alla divina trinità (per un cattolico).
Caro grillo.
Mi hai fatto ridere per oltre 30 anni, continui , nonostante l'età a farmi ridere, seppur in alro luogo (no teatro). Sei veramente forte!!!! Sei proprio un vero BUFFONE!!!!!!

ivan nilgessi 06.08.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MEET UP=meeting

Cos'è meet up?E' una app(applicazione) elettronica che serve per organizzare degli incontri tra persone che hanno degli interessi in comune(es:politica).In quest'ultimo periodo abbiamo visto come gli attivisti 5 stelle abbiano usato molto questa piattaforma.Loro hanno usato anche altri tipi di piattaforme 2.0(cioè con scambio di messaggistica)sulla rete.Il risultato elettorale dei 5Stelle ha dimostrato come anche senza Sezioni dei Partiti(le quali costano perchè c'è l'affitto oltre che la gestione delle bollette)si può fare risultato.Inoltre il Movimento 5 Stelle ha usato pochi manifesti elettorali(cartelloni elettorali) evitando anche consumo di carta e di deturpare le città(Roma è orribile quando è piena di annunci elettorali!!!)

Sorge spontanea una riflessione:Si può fare politica senza manifesti elettorali e senza sezioni politiche,il che equivale a risparmio economico e anche ambientale???A voi la risposta!


Io sento solo persone in giro che hanno votato Grillo, e convintissimi di aver fatto la cosa giusta, e nessuno che vuole accordi ma che funzioni il parlamento e le commissioni.... ed è quello che stanno facendo...La gente vuole che lavori il parlamento e partano le commissioni, e tutti gli stupidi tentativi di screditarci giocano solo a nostro favore, perchè se si contano i peli del sedere a Grillo e ai grillini e non si parla del golpe che hanno appoggiato o peggio del Monte dei Paschi, che guardando tv e leggendo giornali pare che non sia mai avvenuto, la gente non è tutta stupida, capisce che c'è un'accanimento per salvarsi il di dietro. E sono talmente tante le persone che hanno votato M5S, che stento a credere che non ci siano stati brogli elettorali di grandi proporzioni, e voti pagati con i rimborsi elettorali......sciorinano i loro sondaggi che ci vedono in calo, delusi, percentuali improbabili di voti di protesta e via discorrendo, è consalante visto che quelli fatti prima delle elezioni sono stati largamente smentiti dai fatti.....Cittadini che state a Roma non mollate mai un colpo, state sempre vigili, il popolo è con voi e sarà sempre più numeroso, fate partire il parlamento e le commissioni con ogni mezzo e i risultati convinceranno molti dei veri vincitori delle elezioni: gli astenuti....la casta è alla frutta

alessandro mosetti 15.04.13 04:12| 
 |
Rispondi al commento

CLICCAMI

CLICCAMI 12.04.13 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Basta con politici corrotti. Basta con politici intenti solo a pensare per proprio conto. Basta con falsi profeti o tecnici capaci. Basta con coloro che hanno rovinato il nostro Stato. Basta con tutti questi politici da strapazzo. Tutti a casa, devono andare tutti a casa.

Domenico Aru, Castelgrande Commentatore certificato 12.04.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono certo e sono convinto del voto che ho dato al M5S .. e questo mi aspetto ... del resto chi lo ha votato .. informandosi e con coscienza lo sapeva.
Il M5S ha un programma preciso .. e pubblico e degli ideali .. per l'Italia e secondo me "cosmici" realizzabili in tempi più lunghi ma non lunghissimi che sono l'unica ancora di salvezza del nostro pianeta, certo questa mia " estenzione" può sembrare utopistica e poco concreta in un paese che sembra che solo oggi abbia fretta di "riforme mal fatte a tutti i costi " conti quel che conti per la sopravvivenza di un sistema che male ci ha fatto e male ci farà ... ma voglio ribadire il mio totale consenzo al movimento e dire anche che conosco tanta gente amici e conoscenti che hanno votato M5S e sono davvero contenti e questo si aspettano .. e che li/ci rivotaranno se sarà necessario .. la strada che stiamo percorrendo è difficile ma è quella giusta!!!

Rino Devoti, Fiumicino Commentatore certificato 11.04.13 03:01| 
 |
Rispondi al commento

siamo veramente alla follia! grillo dice: mai la fiducia a nessuno, ma dateci voi la fiducia, che faremo noi le cose che servono all'italia!!! ma è pazzo? la fiducia come si dà, si toglie, e quindi non potrebbe andare avanti troppo, salvo proporre cose demogogiche (tra le varie cose corrette che i 5 stelle propongono) e poi protestare se gli altri (schifosi) partiti non votano a favore. e così cade il governo grillo.
adesso ho anche capito la strategia dei deputati 5stelle: sanno che, dopo la posizione di principio (per non dire peggio) di grillo, si va al voto, e stanno mantenendosi allineati e coperti perché sennò grillo non li ricandida.
esattamente "ugguali" ai berlusconiani che quando lui si è ricandidato, hanno smesso qualsiasi forma di autonomia.
quindi partito personale sia berlusconi che grillo. e questo sarebbe il nuovo?
dopo di che, per coprire che non stanno facendo niente, occupano le aule e chiedono le commissioni, o leggono la costituzione (si ricordino che c'è l'art. 67 che parla dell'assenza di vincolo di mandato per gli eletti)...

tommaso d'alessio, roma Commentatore certificato 10.04.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,

la paura è un sentimento umano che serve per prendere della cautele al fine di agire. Il terrore paralizza. Ecco non vorrei che il movimento fosse terrorizzato. Dare la fiducia, a mio parere, consoliderebbe l'idea che il movimento è per il cambiamento con coraggio.
Se invece siamo terrorizzati per inadeguatezza, come sembra, beh allora è un bel casino.

claudio p., Paderno Dugnano Commentatore certificato 10.04.13 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARLAMENTO SOVRANO
Ciò che viene detto da Beppe Grillo è corretto effettivamente l'iniziativa legislativa del Parlamento è autonoma e concorrente con l'iniziativa legislativa dell'Esecutivo. 
Unico limite che tali leggi devono avere è la copertura finanziaria. Quindi si possono fare leggi che non incidano sulla manovra economica, non quelle che implicano variazioni di spesa. 
La legge elettorale e quella sul conflitto di interessi, nonchè quella sulla ineleggibilità direi che non avrebbero problemi ad essere promulgate dal Presidente della Repubblica. 
E' vero che il Ministro della Giustizia ha il potere di controfirma, ma trattandosi di un atto dovuto, senza discrezionalità può considerarsi più un dovere che un potere, pertanto può essere fatto anche da un Ministro dimissionario.
Resta la domanda...senza proposte di legge, il Parlamento su cosa legifera. Quindi le proposte di legge M5S (non disegni di legge, come si denominano quelli di provenienza governativa), non vengono fatte pervenire al parlamento attraverso il blocco delle commissioni che con una melina indecorosa viene attuata da camere presiedute da controfigure di innovazione come la Bordini e Grasso eletto anche con voti nostri. Cari deputati grillini già ve l'hanno messo in quel posto, il Dr Grasso lo dovevano eleggere con i voti di Berlusconi e se avessero eletto Schifani il risultato di oggi non sarebbe cambiato di un millimetro. Il quadro politico italiano si è modificato ora al centro troviamo il PD, da una parte il PDL e dall'altra il movimento 5stelle. Se il Segretario Bersani si fosse data una strategia avrebbe puntato a formare o un governo di con l'uno o con l'altro. Ma il Segretario Bersani con una melina da fuoriclasse ha pensato di non concedere nulla , forse avrebbe dovuto essere più chiaro per non dire realista, gli accordi si fanno a seguito di vere aperture e non con appelli generici (vedi gli otto punti), e così il PD nel giro di poco tempo si sfalderà, ce la v

carlo magni, Roma Commentatore certificato 10.04.13 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno schifo
Raccontano balle e merda del M5S che non sopporto più.
Ormai sono tutti coordinati a tirar balle e merda sui 5s!!!
È una macchina infernale questa, gente sbagliata al posto giusto, gente giusta al posto sbagliato, gentaglia con la maschera da angelo......
Le tv i giornali le radio i conduttori rilanciano una balla di una agenzia e ci ricamano all'infinito.
Basta ci vuole un po' di ordine.
Riprendiamo ci il nostro sangue, e togliamogli quel che gli diamo i soldi per l'editoria, i giornali, facciamo i dare il 15 e non l'1% per le freq. da Mediaset. Cominciamoooo

Ric R. Commentatore certificato 10.04.13 01:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Claudio, non c'è peggior sordo di chi non vuole intendere... ma bisogna portare pazienza, con il tempo e la paglia maturano anche le nespole.

gene bianchi 09.04.13 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Messora, ti seguo da un po' di tempo...
fai bene a dare tutti questi saggi consigli ai cittadini del M5S in parlamento, ma volevo dirti che la governabilità la vogliono gli ITALIANI! Ed anche tantissimi che hanno votato M5S. Creare un Governo, non di inciucio ma in collaborazione, è un dovere di chi decide di chiedere il voto ai cittadini, dovere a cui si è sottratto il M5S (rileggiti l'articolo di Travaglio il Fatto Quotidiano, 30 Marzo 2013 magari ti si apre quella zucca finalmente!). E basta con 'sta storia che il M5S vuole un Governo a 5S; anzi col suo modo di "NON FARE" sta provando a metterla in quel posto anche a chi li ha votati.
...e da allora ci tenevo a dirti VAI A LAVORARE, ARRAMPICATORE SOCIALE!!!!!

Vito D. Commentatore certificato 09.04.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sta che abbiate un idea di come mettere i tasselli tasselli e ve la teniate per voi.
Ma non credo che possiate pretendere di controllare tutto e non e detto che avendo l'incarico di governo possiate impedire che vi mettano i bastoni tra le ruote.Io penso che dare la fiducia al PD( si chiama PD non serve stroppiare i nomi,detesto chi usa gli insulti,specialmente quando non servono visto che gli argomenti non gli mancano)condizionata alla reallizzazione in poco tempo di pochi punti in comune e la legge elettorale.
Questo non è allearsi è una scelta strategica, come lo è quella della maggioranza 5stelle,ma la maggioranza non e detto che non sbagli.

pierangelo g., asti Commentatore certificato 09.04.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Fiducia, o Vote of Confidence...quanti voti di fiducia sono permessi all'anno in Francia, Germania etc. ? Sembra che in Germania ce ne sia stato uno o due dai tempi della seconda guerra mondiale, in Francia ne siano permessi un massimo di due all'anno... e in Italia quanti voti di fiducia ci sono stati dall'inizio della Repubblica? Suggerirei una proposta immediata in parlamento per allinearci a esempi migliori del nostro.

Massimo Manna 05.04.13 21:48| 
 |
Rispondi al commento

E' essenziale ora non perdere la calma. Come nel calcio, bisogna non farsi prendere la mano dalla fretta e da pronostici favorevoli che ci danno per vincenti. Le nostre scommesse sono ancora aperte, dovremo continuare a studiare e a lavorare per vincerle. Sul campo, proprio come nel calcio!

Pronostici 31.03.13 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,spiegami come mai quando facevi gli spettacoli in giro,non ti accorgevi di quelli che montavano il palco,le luci,l" audio senza essere regolarmente segnati?Mi è rimasta inpressa una tua battuta,da qualche parte vicino Lucca,un giardino pieno di piante,Bambu alti ,arrivasti e dicesti più o meno Allora la trovai una battuta divertente,oggi puoi immagginare.Visto che ti ritieni al di fuori di ogni zozzeria prego tutti quelli che hanno lavorato per Lui di fare presente questa cosa...Grazie io non ti ho votato,e credo che non avrai il coraggio di smentirmi....Affanculo tu

CLAUDIO E., roma Commentatore certificato 27.03.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti Beppe,stai riconsegnando il paese a Berlusconi,ora è chiaro. Io non ti ho votato per un pelo,e di questo ora sono contento.Per te sono tutti uguali (io non sono uguale a te)Boldrini---Schifani Berlusconi--Bersani..è un insulto all"intelligenza..Scendi da quel trespolo è fai queste 3 -4 5- 8- cose che servono veramente a non farci cadere nella me---- riconsegnando il paese a questa destra..IO sono invalido al 100% e vivo con una pensione di 286 Euro e devo aspettarmi che tu prenda il 51%..Caro Beppe cosi facendo ,alle prossime elezioni ti rimaranno solo i voti delle destra che ti ha votato,e come te fanno di tutta un erba un fascio...Probabilmente non hanno gli stessi problemi della maggior parte di noi..Auguri

CLAUDIO E., roma Commentatore certificato 27.03.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Mentre gli altri dormono arroccati in difesa delle rispettive "verginità", Berlusconi muove le sue pedine e tesse le sue trame per provare a "sverginare" tutti creando le condizioni per poter essere eletto fra un paio d'anni presidente della Repubblica. Alle ultime elezioni ha mancato di un pelo questo obbiettivo. Se avesse fatto lui la "vittoria di Pirro" di Bersani sono certo che avrebbe ceduto alla formazione di qualunque governo pur di raggiungere quello che per lui in questo momento è il più grande obbiettivo personale. I dinosauri del PD ( D'alema, Veltroni ecc.) sono proprio deficienti a non capire che un governo PD-PDL con conseguente rielezione di Napolitano serve solo a dare a Berlusconi la possibilità di raggiungere il suo scopo. È fantapolitica pensare che Napolitano più di un paio d'anni non ce la farebbe a restare al suo posto? Lo è anche pensare che non appena i sondaggi gli dovessero essere favorevoli Berlusconi staccherebbe la spina al governo e lo attaccherebbe come ha fatto con Monti? Se poi come presidente della Repubblica si dovesse eleggere un "galoppino di Berlusconi" le cose non cambierebbero perché tutti sappiamo quanto Berlusconi sappia essere "convincente" e sono sicuro che il "galoppino" sarebbe ben felice di cedere il posto al suo capo. Sogno un presidente della Repubblica che quando riceve i grandi della Terra non offre loro cene pantagrueliche, ma pane, salame, formaggio e vino nostrano... in attesa di questo però voglio un presidente che duri 7 anni, in grado di bloccare per sempre le aspirazioni dello psyco-nano.

Sandro M., cagliari Commentatore certificato 26.03.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.. Sai secondo me cosa non funziona in questo tuo modo di pensare.. Che nella vita, così come in politica, non è il più forte a ottenere i migliori risultati.. Non è colui che non è disposto a rivedersi che realizza ciò in cui crede.. Ma colui che è più disposto al cambiamento..

Marco Loffredo 17.03.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la domanda è gli aderenti delM5S possono pensare ed agire oppure sono telecomandati dall'esterno?
ovvero se ho un grosso capitale di voti, e non lo spendo per le riforme tanto attese dagli elettori che vi hanno dato fiducia, ma lo tengo in cassaforte per quando avrò se avrò la maggioranza assoluta allora ho fallito!voglio ricordare che gli ultimi che hanno avuto il 100% dei deputati hanno fatto una brutta fine

sebastiano monorchio 11.03.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento

qui non si tratta di dare la fiducia al Pd, ma bisogna capire cosa fare per cambiare l'Italia. non so se è possibile dare la fiducia solo su singoli punti. io ti do la fiducia per fare questo.
dimezzamento parlamentari,
non più di due mandati (io penso che già uno è troppo; non so quanti dei nostri eletti dopo due mandati sono disposti a rinunciare alla poltrona per ritornare a lavorare);
ritiro da tutte le missioni di pace (si fa per dire),
reddito di cittadinanza,
stop dovete fare solo questo e niente più.

roberto aita 11.03.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

FINANZIAMENTO PUBBLICO PARTITI

Domanda:Come farà il PD a mantenersi senza finanziamento pubblico?
Risposta:niente paura,abbiamo le spalle grosse,non abbiamo una banca però abbiamo la tessera numero uno.

Ciceruacchio 10.03.13 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Penso che tra il dare una fiducia cieca e l non dare affatto una fiducia ci sia una via di mezzo, che contemperi da una parte l'esigenza di tutti i cittadini di avere un governo decente e dall'altra quella di mantenere una linea coerenza del movimento. Questa via di mezzo secondo me dare una fiducia condizionata dettando dei punti programmatici al PD. Nel caso in cui il Pd si discosterebbe dalla linea programmatica concordata con il movimento, gli si revoca la fiducia. Ovviamente tutto ciò senza entrare nel governo col PD, ma metterlo semplicemente nelle condizioni di realizzare alcune cose del programma del movimento ed altre cose del suo programma che il movimento considera accettabili. Dire che si vogliono votare i singoli provvedimenti senza creare le condizioni che ci siano singoli provvedimenti da votare mi sembra una contraddizione in termini. Mai partire prevenuti e con pregiudizi: può darsi che il Pd voglia realizzare almeno in parte il programma del M5s e allora perchè non farlo? Per una sorta di narcisistica superiorità morale? La Politica di Di Pietro (tutti sono ladri io sono santo) non ha funzionato. Cerchiamo di non fare la stessa fine!

Giulio D'Andrea, Alessandria Commentatore certificato 10.03.13 20:16| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORGANIGRAMMI

Monti futuro Presidente del Senato....?-MPS,Banche e partito ringraziano e ricambiano con l'alto scranno.
I cittadini che hanno pagato L'IMU
non ringraziano.

Victor 10.03.13 20:02| 
 |
Rispondi al commento

cari senatori 5stelle

avete notato quanto lo zio berlusca è diventato
statista?
Adesso è all'angolo non rimettetelo in pista
perchè è un gatto a nove code e piano piano
rimonterà fino al ritorno.
Sappiate che ovunque c'è crisi e miseria la destra
vince........ se non siete di destra scegliete

moreno pizziconi, sarteano Commentatore certificato 10.03.13 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne frega niente di una "vittoria di Pirro" targata M5S. Mi fa invece incommensurabilmente paura un rientro di Berlusconi nella stanza dei bottoni dalla quale gli italiani lo hanno defenestrato con le ultime votazioni. Berlusconi non è Don Chisciotte come Bersani ma invece più macchiavellico di Macchiavelli. Anche il mercato delle vacche se saremo noi a porre delle condizioni ben precise. Propongo quindi una "pace armata" col centro sinistra facendo nascere un governo su punti condivisi, inserendo ai primi posti quei punti che per noi sono di vitale importanza. U governo di grande cambiamento politico e istituzionale che potrebbe durare anche 5 anni se i nostri "alleati" non saranno così pazzi da proporre cose per noi inaccettabili come ad esempio i tagli alle spese inutili che non comincino dai privilegi politici, dalle spese militari, dalle mastodontiche opere inutili (come la TAV). Se poi il governo cadrà, dovrà apparire ben chiaro agli elettori di chi sarà la colpa. Una "pace armata" che ci consenta di conquistare quella grande fetta di elettori di sinistra che pur condividendo il nostro progetto hanno però preferito votare "l'usato sicuro". In questa fase non ci serve la conclamazione della frantumazione del PD, con Renzi che sarebbe di fatto una pedina inconsapevole in mano a Berlusconi. Cerchiamo di non esserlo anche noi facendoci prendere la mano dalla fretta e da pronostici immediatamente favorevoli. Parlo da convinto elettore M5S che ha convinto molti altri a fare altrettanto. In questa fase ci serve la potenza parlamentare del PD così com'è da usare come un ariete per frantumare la posticcia coesione del centro-destra. Esiste un solo modo: distruggere politicamente Berlusconi tenendolo lontano dalla stanza dei bottoni vita natural durante (vita politica s'intende). Ottenuto questo risultato potremo tranquillamente lasciare che la frantumazione del PD si completi e sono certo che alle prossime elezioni avremo quell'autosufficienza che cerchiamo. :)

Sandro M., cagliari Commentatore certificato 10.03.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Alessandro (8/3). Perché non andare a "vedere" le carte del PD? Se poi sono truccate si può votare contro in qualsiasi momento!
Intanto, però, si può portare a casa qualche risultato e dare un bel colpo allo psiconano (legge anticorruzione, conflitto di interessi...). Credo che milioni di persone abbiano votato M5S per cambiare qualcosa ORA, non credo che dicendo no a prescindere la prossima volta i voti aumenteranno. Lo faranno, invece - secondo me - se il M5S farà cadere il governo DOPO, nel caso (non certo improbabile) che il PD non mantenga gli impegni degli 8 punti o li annacqui fino a renderli vani.

stefano borgogni 10.03.13 09:45| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ma chi l'ha detto che se date la fiducia oggi non la potete ritirare domani?
Votare la fiducia non è contraddirsi: se in un tempo definito non vengono fatte le leggi promesse, presetiamo una mozione di sfiducia; se le leggi proposte non sono accettabili si bocciano!

Alessandro F 08.03.13 20:41| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A ça Ira

Caro Beppe,
per il bene dell'Italia,non accettare compromessi,inciuci,non disperdiamo la fiducia e la speranza di rinascita morale ed economica abbracciando coloro che hanno distrutto e soffocato economicamente l'Italia,spolpandola con incapacità,ruberie e malaffare,ora è il momento del "REDDE RATIONEM".
Basta ai finanziamenit parassitari
proprio,questi politici ora si preoccupano appallandosi ossessivamente al"bene dell'Italia"per paura di perdere l'incarico-poltrona.
Tutta la nomenklatura del PD è in fibrillazione
timorosa del probabile pensionamento,incalzata dai giovani come Matteo Renzi.
E' scandaloso come in Italia "piove sempre sul bagnato"ovvero come degli ex parlamentari con liquidazioni e vitalizi notevoli vengano riassunti come funzionari nell'apparato del partito-azienda finanziato con denaro dei cittadini.Ma i politici non hanno dei nipotini da accompagnare al Luna Park,oppure frequentare un circolo filatelico,una bocciofila,rinchiudersi in un convento di clausura e pregare ed espiare analogamente al Papa dimissionario.
Respingiamo i faziosi attacchi medianici,solidarietà a Grillo"Perchè quì o si rifà l'Italia o si muore".

Citoyen-Alberto 08.03.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che continuo a vedere è un atteggiamento da stratega politico non più "onorevole" dei giochini di Berlusconi. E terribile pensare che avremo potuto un giorno paragonare Grillo (che rappresentAVA) una speranza di rinnovo e di nuova politica(la prima in occidente), al peggiore rappresentante della vecchia politica. Il gioco sembra: facciamo alleare pd-pdl e così noi facciamo l'opposizione e appena si tornerà al voto vinceremo...che c'è di nuovo? NIENTE. Solo che se si dovesse tornare alle urne ora Grillo avrebbe il numero di voti dimezzato, ha deluso una buona parte del suo elettorato e nemmeno lo sa oppure se ne infischia. Dove la politica partecipativa che ci avete promesso? avete chiesto agli italiani che cosa sarebbe meglio per il LORO paese secondo loro? Grillo non doveva nemmeno essere leader...alla faccia...Tutto ciò è veramente deprimente.

Caroline Legavre 07.03.13 22:59| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SAREBBE OPPORTUNO VALUTARE UN POSSIBILE ACCORDO CON BERSANI PER DIMOSTRARE DI VOLER INTERVENIRE PER APPORTARE LE PIU' IMPELLENTI MODIFICHE LEGISLATIVE PER IL BENE DEL PAESE.
IN TAL MODO IL MOVIMENTO DIMOSTREREBBE LA SUA BUONA VOLONTA' E CAPACITA' DI CAMBIARE IN MEGLIO.
MANTENERE UNO STATO DI STASI E DI LAVARSENE LE MANI POTREBBE, IN CASO DI NUOVE ELEZIONI, PORTARE A UN CROLLO ELETTORALE DEL MOVIMENTO.

ANTONIO S., FROSINONE Commentatore certificato 06.03.13 13:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABOLIRE L'IMU PRIMA CASA E' UNA TRAPPOLA PER POVERI. ECCO PERCHE':
CHI HA PAGATO CIFRE APPREZZABILI IMU SONO I PROPRIETARI DI ABITAZIONI DI LUSSO, VILLE O SITE IN ZONE DI PRESTIGIO.
I PROPRIETARI DI NORMALI APPARTAMENTI HANNO PAGATO CIFRE IRRISORIE O NIENTE.
L'ABOLIZIONE O RESTITUZIONE IMU ANDREBBE PERTANTO A FAVORIRE I RICCHI ANDANDO A RIPERCUOTERSI SULLA POVERA GENTE.

ANTONIO S., FROSINONE Commentatore certificato 06.03.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco che ognuno abbia le sue idee,ma non sarebbe il caso ora di mettere via ogni tipo di rancore politico e cominciare ad aiutare gli italiani e votare con urgenza la riduzione dell'IMU,riduzione IRPEF fino ai redditi magari fino ai 50.000 euro e quelli superiori aumentarla,ridurre le accise sui carburanti e controllare poi la diminuzione dei generi alimentari,altrimenti bloccare il prezzo,ridurre i parlamentari e togliere definitivamente i rimborsi,(un operaio non rimborsano nulla)le scorte se le paghino come le auto blu,cambiare la legge elettorale(deve essere il cittadino a votare il candidato)basta soldi a pioggia ai partiti(se li devono guadagnare)e allora COMINCIATE a fare le leggi poi finito il tutto potete anche scannarvi a vicenda,ma avrete salvato gli ITALIANI

OSCAR MATTIAZZI 06.03.13 11:38| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sinceramente ritengo che come un cittadino italiano abbia il diritto dovere di votare, un eletto dal popolo abbia il diritto dovere di governare. Tutte quelle persone ed aziende attualmente in difficoltà, volete aiutarle oppure volete lasciarle morire.

Raffaele C. Commentatore certificato 05.03.13 22:50| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Riduzione dei privilegi dei parlamentari ... certo è giusto, si eve fare; ma queste sono briciole e si parla solo di questo. MA il problema è il resto della pubblica amministrazione. Non c'è una gara d'appalto regolare; una non ce n'è; alla Camera, Senato e Quirinale ci sono 6000 persone moltissimi dei quali guadagnano come un parlamenta; i commessi della Camera passeggiano, non usano il computer, non fanno nulla e guadagnano migliaia di euro al mese. I dirigenti pubblici guadagnano cifre astronomiche rispetto a quelli privati e non li caccia via nessuno. I dipendenti pubblici sono 3,5 milioni ! dei quali lavora il 10%, gli altri hanno un posto non un lavoro; qui si dovrebbe intervenire; ma come ? io non lo so; per trovare le soluzioni servono dei bravi politici perchè questa è politica. Io ho 60 anni e sono ingegnere ma queste soluzioni non le so fornire. E allora, ripeto, finalmente c'era l'opportunità per fare veramente qualcosa ma i numeri non permettono di farlo da soli ma evidentemente l'obiettivo è un altro. Questa cosa che l'unico problema sia ridurre lo stipendio dei parlamentari e non il mio che sono disoccupato con due figli disoccupati mi fa veramente pentire di aver votato come ho votato

MARC0 C0L0NNA, Bologna Commentatore certificato 05.03.13 22:30| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E poi, cosa c'entra dare la fiducia ? Qui si tratta di voler fare le cose. Evidentemente non si sa come funziona il parlamento. Le leggi si fanno nelle commissioni dove TUTTI i rappresentanti dei cittadini collaborano, ognuno con le proprie idee, per la costruzione delle leggi che poi finiscono in aula solo alla fine per la loro approvazione. E allora cosa fa il M5S ? si mette a guardare e basta ? Aspetta che gli altri propongano qualcosa per dire se va bene o va male ? io ho votato pensando che il M5S si sarebbe attivato per proteggermi e tirarmi fuori da tutti i problemi in cui mi trovo. Con un lavoro parlamentare. Così, senza fare nulla, non si risolverà nulla; si replicheranno cose già viste. Solo avendo una forte maggioranza assoluta si può fare quello che si vuole. Credo veramente che non si sia capito come funziona il nostro parlamento. O si vuole fare a meno anche di quello ?

MARC0 C0L0NNA, Bologna Commentatore certificato 05.03.13 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Io giuro sui miei figli di aver dato tre voti al M5S. Avevo sentito cose buone e ho votato M5S. Certo, non pensavo che prendesse la maggioranza, e infatti ha preso solo il 25% dei voti. Ignorando l'altro 75%, che sono cittadini anch'essi, come noi, non si riuscirà a realizzare nulla. E allora spero si rivada a votare quanto prima e certo non voterò più M5S, sono troppo deluso. E poi questa che ci state facendo vedere cosa'è se non sete di potere ? Ragionare come se tutti gli italiani fossero dei nemici da sterminare è assurdo.

MARC0 C0L0NNA, Bologna Commentatore certificato 05.03.13 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Quanto ho scritto prima è per far capire a tutti dalla base alla testa,che voler mandare a casa tutti i politici è lecito e desiderabile e già sta accadendo, ma non è altrettanto lecito mandare a casa senza lavoro chi già soffre per la politica corrotta che ci ha portato a questo punto e che ormai si sgretola senza dover far nulla, è ora di cominciare a far approvare provvedimenti per il bene dei cittadini!Stiamo dando la scusa a chi mette la grana per dare lavoro, di andarsene in altri paesi, quando da che mondo e mondo esiste chi da lavoro per ottenerne un guadagno,e chi lavora grazie a questo guadagno per provvedere alla propria famiglia. Qui bisogna fare una netta divisione tra quella che è una linea politica ferma nel voler migliorare le cose, ed una politica che oggi si sta sgretolando da sola e grazie al movimento,stiamo dimenticando quelle che sono le cose reali, necessità/richieste di cittadini onesti,che abbiano votato o meno m5s, aziende oneste, e famiglie che chiedono serenità sociale ed economica.Il movimento ha ricevuto il 25% dei consensi non per distruggerla l'Italia, ma per dare una lezione ed un segno di equità sociale, per ridare moralità alle istituzioni corrotte,e per dimostrare che si puo mettere fine agli sprechi in favore di chi ha bisogno e di tutto il paese.Cominciamo a dimostrare a tutti i nostri fratelli di tutti i colori,che noi pensiamo a loro come non ha fatto la classe politica, ormai morente, altrimenti saremo tacciati di avere fatto come loro. Credo che la strada migliore sia restaurarla questa italia, rafforzandola con i nostri bravi ragazzi,che vigilino attentamente sull'operato delle kaste,e non distruggerla con principi ed egocentrismi che non fanno mangiare nessuno e costringono allo stallo.Noi siamo una grande idea in una nazione piccola, in mondo troppo grande per affrontarlo da soli!Ancora siamo come una formica in piena via del corso in un giorno di Natale!Aspettiamo di essere una colonia di formiche che ha costruito realta

andrea t., roma Commentatore certificato 05.03.13 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amici miei non sono un esperto ma ragiono con il mio cervello e ho copiato un articolo/dichiarazione che interesserà chi chiede perchè sia necessario dare stabilità e far governare questo paese (in un modo o nell'altro).(http://www.forexpros.it/news/notizie-mercato-azionario/fiat,-niente-investimenti-se-l'italia-uscirà-dall'euro-40655) Questo è un esempio che non rimarra unico...Non sono un esperto ma ragionateci sopra e vedete se questo accadesse per tutte le piccole medie e grandi aziende!!!Senza stabilità niente investimenti come ho sempre spiegato...e niente lavoro...cosi si comincia a far fallire il paese,solo per un principio che se fosse rimodulato democraticamente non verrebbe assolutamnente tradito!Ne vale la pena? Dovremo fare una colletta per gli impiegati della fiat che non rientreranno in azienda dopo la cassa integrazione??? Quello che non si capisce qui e che volere la fine di un atteggiamento politico corrotto e sbagliato, non deve corrispondere all'obbligatoria e definitiva distruzione della Nazione...Dovremmo esserci noi per salvaguardare tutti i cittadini ed invece... Leggette cosa provoca l'instabilità: Fiat non ama l’incertezza politica che si riflette inevitabilmente sui mercati e che costituisce un serio ostacolo alla normale attività commerciale delle imprese.Questo è quanto affermato dall’amministratore delegato del gruppo Fiat, Sergio Marchionne, durante una conferenza tenutasi al Salone dell’auto di Ginevra.Marchionne ha inoltre affermato che l’attuale vertenza sul contratto di lavoro non presenta difficoltà insuperabili e che il nuovo contratto si farà.L’ad di Fiat ha inoltre affermato che la certezza della governabilità, che è un elemento indispensabile,non è attualmente presente in Italia; ha aggiunto che, tuttavia, questa non è condizione sufficiente a far rivedere all’azienda,i suoi piani d’investimento in Italia.Una rivalutazione dei piani di investimento di Fiat in Italia sarebbe viceversa inevitabile, se il Paese uscisse dall’Euro.

andrea t., roma Commentatore certificato 05.03.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nasce “#liberi5stelle - libera con noi il MoVimento!”

Per liberare il MoVimento 5 Stelle! – e difendere la democrazia dal basso

* Chiediamo i sistemi informatici, il software, i soldi della pubblicità, la base dati degli iscritti sia gestita dal Movimento 5 Stelle e NON da una SRL di privati
* Chiediamo a gran voce la creazione di un partito, tramite una associazione con uno statuto democratico, non una SRL di privati

Riprendiamoci il movimento 5 stelle!

Perchè liberare il movimento da Casaleggio? http://www.deputati5stelle.it/scopri.html

Come convincere deputati/senatori? http://www.deputati5stelle.it/convinci.html

Cosa devono fare i deputati/senatori? http://www.deputati5stelle.it/eletti.html

LIBERIAMO IL MOVIMENTO 5 STELLE
DEMOCRAZIA INTERNA SUBITO

Libera 5stelle, Roma Commentatore certificato 05.03.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

fiducia ad un governo proposto dal M5S cfon:

jacopo fo presidente consiglio
gino strada alla salute
prof gallegati all'economia

Rodolfo B., Ferrara Commentatore certificato 05.03.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Non si può dare la fiducia a chi è stato gregario del governo Monti e non si cosparge nemmeno il capo di cenere, se son si ha perlomeno la garanzia di potergliela togliere in 5 minuti!
C'è il rischio che se avranno bisogno di voti tipo: "finanziare missioni di pace (bum!) all'estero" vadano a chiederle al "nemico" di sempre... e le ottengano pure con molta facilità !
Credo invece che se qualcuno del M5S verrà incaricato alla presidenza del consiglio abbia, in linea di massima, il dovere morale di andarlo a chiedere alle camere !

Hivon T., Spinea Commentatore certificato 05.03.13 03:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho ascoltato l'intervista del Sen.Vito Crimi, nel continuare a condividire gli ideali di base del M5S, dico che democrazia interna deve corrispondere a democrazia esterna!Se l'ordine dall'alto è quello di nessuna fiducia a priori ai partiti,(che potrei anche condividere perchè ci hanno creato i problemi di oggi),dall'altra parte dico che dietro i partiti ci sono persone che rappresentano persone, quindi il rispetto va agli elettori e cittadini come noi,che forse non avranno votato M5S ma comunque sono cittadini di questa Nazione. Secondo punto,pur vedendo una brava persona convinta e vogliosa di fare, devo contraddirlo su una affermazione,cioè quella che il M5S non è responsabile della attuale situazione. Allora devo ricordargli che dal momento che ciascun eletto accetta il proprio mandato, è responsabile quanto i rapprentanti degli altri "partiti" di tutto ciò che segue il giorno dopo il risultato elettorale.(NIENTE SCUSE)
Anzi aggiungo,che considerata la scelta di linea dell'intransigenza(estremistica)che come elettore non mi aspettavo,e non democrazia(in quanto non c'è un confronto calmo e civile con le forze politiche ormai con le spalle al muro),mi sembra anche di capire che la fiducia sarà negata anche nel caso di provvedimenti seri e sani,ed anche se per il bene della Nazione.Mha!!!
Per non parlare anche dell'impossibilità di un governo che si profila grazie a noi.
Che sia chiaro:
I Rappresentanti M5S di fronte agli elettori e a tutti i cittadini Italiani che hanno votato M5S e NON, sarà considerato il primo corresponsabile di ulteriori danni, aggravi socio economici o eventuali evoluzioni di derive di violenza, che come spesso ho ribadito,date la scelte potrebbero innescarsi ed esplodere in faccia al movimento stesso ed all'Italia.
Per cui da ora siete responsabili che vi piaccia o no!!!! chi di voi eletti non avesse le palle per assumersi queste responsabilità di fronte all'Italia(come i politici di oggi)come diciamo noi del M5S? VADANO FUORI DAI COGLIONI

andrea t., roma Commentatore certificato 05.03.13 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti a Grillo: è riuscito a costruire dal nulla un sogno attorno a cui si sono legate milioni di persone. Ancora mi sfugge il fine e mi auguro tanto che non sia una nuova trappola concepita da pochi abili personaggi per conquistare un gigantesco potere. Qualcuno dei cmmenti che ho letto chiede perchè nelle condizioni date dal risultato elettorale il M5S non scelga di obbligare il PD a governare a partire dalll'attuazione del programma del movimento: anch'io me lo chiedo e non riesco a darmi una risposta ammissibile. Quale sarà il costo per un paese senza un governo e costretto, non adesso ma tra cinque o sei mesi,a nuove elezioni?! Quali ulteriori effetti potremmo subire durante questo periodo? Cosa accadrebbe se nemmeno la replica delle elezioni ci garantisse una stabilità istituzionale? E soprattutto: a chi giova all'interno del Movimento un simile scenario. Spero davvero che la richiesta di cambiamento non sia semplicemente "lo slogan che accomuna", ma il desiderio reale di farla finita con gli abusi, le discriminazioni, i pregiudizi, le sperequazioni. Oggi ho sentito dai neo capi gruppo parlamentari che il M5S non darà la fiducia ad alcun governo partitico: se così è, i prossimi mesi saranno drammatici per quelli che come me vivono del proprio stipendio e basta (e già mi ritengo privilegiato!). Speravo davvero di poter vedere una legislatura intera con la forza e l'entusiasmo di un parlamento rinnovato, ringiovanito, con tante donne come mai accaduto prima, per cambiare questo paese. Invece mi tocca sentir dire che chi vota Cinque Stelle è per il cambiamento e chi vota PD non vuole cambiare nulla. Che tristezza: accomunati dal desiderio di cambiamento e divisi dalle ennesime "etichette". Un saluto a tutti.

Fulvio Saiano 04.03.13 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non buttiamo a mare il momento magico che gli elettori italiani ci hanno consegnato. E se è vero che il PD è liquefatto è però anche vero che il PDL è ben arroccato nella neonata repubblica di Salò e difende il proprio duce mirando dritto alla pancia degli italiani. Questi sono ancora pericolosi! Mettiamo i partiti con le spalle al muro dando la fiducia a un governo che faccia quelle poche cose importanti che tutti gli italiani vogliono e che nemmeno il PDL può rifiutare senza pagare un pesante prezzo elettorale. Dimostriamo agli italiani e al mondo che la nostra è l'unica proposta seria e responsabile. Il resto è solo aria fritta! Dettiamo noi l'agenda sulle priorità da legiferare cronologicamente:
1. abbattimento privilegi della casta;
2. legge anticorruzione che comprenda l'iscrizione immediata nel registro degli indagati degli "onorevoli" che cambiano casacca (senza bisogno del voto parlamentare);
3. massimo due legislature;
4. nuova legge elettorale.
Sembra assurdo ma Napolitano, Monti e Renzi potrebbero inconsapevolmente darci una mano a realizzare questi nostri obbiettivi. Se giocheremo bene le nostre carte per la prossima tornata elettorale prevedo due soli schieramenti interessanti:
-il partito dei "conservatori" guidato da Renzi (che farà copia e incolla fra PD e PDL) che cercherà di prendere il potere per governare sul popolo;
-gli "innovatori" del M5S che cercheranno di vincere per governare coi cittadini per i cittadini.
Tanti auguri e buon lavoro.

Sandro M., cagliari Commentatore certificato 04.03.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Son un iscritto al Movimento da tantissimo e in tempi non sospetti. Non ho votato il M5S perchè alcune cose non mi convincono e tra queste l'uscita dall'Euro. Su questo vorrei che qualcuno mi spiegasse alcune cose:
qualora un referendum decretasse l'uscita dall'euro bisognerebbe bloccare tutti i conti correnti bancari degli italiani altrimenti verrebbero ritirati immediatamente tutti gli euro perchè è prevedibile un immediato calo della Lira rispetto a euro e dollaro. la gente non è fessa al punto di farsi svalutare i propri risparmi da un momento all'altro. Le banche a questo punto potrebbero reggere una fuga di migliaia di miliardi senza rischiare il fallimento? Se le banche dovessero fallire cosa succederebbe? Se i conti correnti venissero congelati per evitare questa fuga quale Governo potrebbe reggere una prevedibile protesta che sfocerebbe in una rivoluzione? Questo è solo un aspetto, non voglio approffondirne altri ma desidero ricevere una risposta possibilmente articolata sulla questione per potermi sentire tranquillizzato.

franco p., segrate Commentatore certificato 04.03.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che il signor Bersani la deve finire di scocciare, se ha l'incarico e dico se ha l'incarico si deve presentare in Parlamento e presentare il suo governo con le sue proposte programmatiche, sta poi agli altri approvarle o contestarle. non si può pretendere la fiducia a PRIORI. la fiducia è una cosa seria . non la si da a scatola schiusa.
cari PD assumetevi le vostre responsabilità, dite alla nazione cosa volete fare.ASSUMETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITA', cari vincitori di Pirro.(mi ricorda tanto la vittoria di Pirro di Prodi....
ciao a tutti Pino

giuseppe di tolla , pomezia Commentatore certificato 04.03.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma insomma, siete capaci di dire una parola chiara su questa benedetta fiducia?
prendetevi le vostre responsabilità e,giacchè ci siete, anche quelle del pd e pdl.
rimpiango i tempi della seconda repubblica. allora si che i politici, soprattutto berlusconi, bersani, monti, ecc., erano chiari ed irremovibili nelle loro incertezze.

certo però che un corso accellerato di diritto costituzionale andrebbe fatto al più presto, almeno si potrebbero evitare alcune scivolate.

ai nuovi parlamentari auguri di cuore.

franco 04.03.13 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Di seguito ho copiato le conclusioni politiche di un articolo:http://www.tzetze.it/2013/03/il-lento-conto-alla-rovescia-verso-il-caos.html
Senza voler fare della fantapolitica, che accadrebbe in caso di ritorno alle urne e vittoria “definitiva” del M5S? Se il movimento tentasse di attuare gli aspetti più strettamente “onirici” del proprio programma, i mercati prenderebbero coscienza del rischio che il paese perda la testa, voterebbero con i piedi e ci metterebbero rapidamente in ginocchio. Scoppierebbe il caos, in Europa e nel mondo. Ma prima ancora scoppierebbe da noi, quando gli italiani scoprirebbero che il M5S vuol fare la “rivoluzione culturale” a colpi di patrimoniale, default del debito pubblico e referendum per uscire dall’euro. Ma con tutta probabilità non arriveremo a quel punto: finirà tutto molto prima, con qualche episodio fortemente traumatico(per usare un delicato eufemismo)che ripristinerà la“normalità”, lasciandosi alle spalle profonde cicatrici. Perché deve comunque essere chiaro che il“modello”di società grillina a chilometri zero e decrescita più o meno felice è causa ed effetto di un crollo dei rapporti di produzione, dopo il quale giunge l’autoripiegamento pauperistico, non certo una nuova crescita.
Ovviamente, i milioni di italiani che hanno votato per il M5S questo non lo hanno ancora realizzato.Quando ciò accadrà vi si ribelleranno, in modi e forme anche violente.Perché nessuna rivoluzione è un pranzo di gala:men che mai quelle che non vengono percepite come tali da parte di una popolazione stressata e geneticamente incapace di provvedere a sé stessa senza doversi ogni volta affidare all’Uomo della Provvidenza di turno.A noi resta la speranza che prima o poi si affermi un altro dei grandi tratti“culturali” caratteristici di questo paese, quello di sgranocchiarsi ogni“rivoluzione”,vera o presunta, degradandola rapidamente a farsa flaianesca o sordiana.Ma a questo giro la situazione è troppo grave per rassicurarci su un esito "tradizionale"

andrea t., roma Commentatore certificato 04.03.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, ti ho votato perché tu inizi a cambiare questo cazzo di paese. Ora, o "governi", come ti pare, ma "governi", o ti mollo.

Massimo Ortelio, Sopralacroce Commentatore certificato 04.03.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cittadino molto preoccupato...
Seguo da tempo Grillo, e credo nelle idee da lui portate avanti. Vedo e leggo i commenti di tanta gente che crede nel cambiamento. Ma essendo persona incazzata ma sempre attenta e equilibrata, mi chiedo alcune cose che ci chiediamo in tanti e spero in una risposta,tenuto conto che l'ideale è portato avanti da voti provenienti da vari schieramenti politici.
1°Dove stiamo andando nel senso Democratico del Termine? Non vedo un confronto democratico che tenga in considerazione il volere di tutta la base sul cosa fare, e del resto del paese in termini di sano confronto politico(vedo atteggiamenti poco chiari).
2° Credo che ci siano diversi modi di attuare il cambiamento, pur mettendo in ginocchio i vecchi politici, ma senza ridurre il paese in condizioni di Caos e senza impoverirlo ulteriormente, con posizioni irresponsabili (gia viste nel ventennio precedente) che sfruttano i sogni di tutta la brava gente e l'ignoranza delle persone che non conosce il funzionamento della macchina statale(pubblica e privata),vedo già i danni che un atteggiamento del genere può provocare e che come sempre pagherà solo e comunque il cittadino medio o peggio ancora quello più in difficoltà.
3° Vorrei capire quali sono gli strumenti che il nostro movimento vuole utilizzare per contenere i danni economici che adesso è il tuo atteggiamento sta già causando,di cui dovrài rispondere già alle prossime elezioni.
Per quello che ci hai stato fatto credere vorrei chiedere che si porti a conoscenza di chi ha votato come noi M5S, come si intende portare avanti i punti di programma promessi di cui ancora non si discute ne si vede l'ombra in termini di bozze o progetti di legge. Se il movimento vuole abbattere la Kasta Bene, ma se si prefigurano all'orizzonte situazioni che finirebbero per distruggere l'Italia come Nazione...No!Caro Beppe!La gente ci presenterà il conto se i sogni di ognuno di loro andranno in fumo!Dimostra che ami questo paese!!!Ora e senza indugi!

andrea t., roma Commentatore certificato 04.03.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

29.5x0.75= 22.125% con diritto di premio di maggioranza!!!!!! VORREI SAPERE SE COSTITUZIONALE.
a presto

aneregghepiù 04.03.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Più che votare o non votare la fiducia non potreste fare voi dei punti da presentare al pd con al centro i tagli ai costi della politica e altre vostre rivendicazioni. Li tenete per le palle perchè non approfittarne invece di arroccarvi. Rilanciate. La mia è una preghiera poichè potreste spuntarla e se nei primi 100 giorni queste riforme vitali non saranno fatte avrete buon gioco nel togliere la fiducia.
Grazie

Giuseppe Lavalle 04.03.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento

I risultati delle ultime elezioni sono abbastanza chiari; c'è un vincitore il M5S come primo partito ma non può governare perchè non ha la maggioranza parlamentare.
Gli altri sono tutti perdenti.
La cosa che trovo singolare è che Bersani afferma che non hanno vinto ma ha la responsabilità di tentare di formare un governo. Se non ha vinto significa che ha perso e quindi l'unica responsabilità che ha è quella di farsi da parte per il bene dell'Italia accettando la sconfitta.
Questo sarebbe il primo vero segnale di cambiamento, perchè in un paese normale chi perde si fa da parte; in Italia invece sono sempre stati tutti vincitori, anche quando hanno perso e la prova è che da trent'anni a questa parte le facce sono sempre state le stesse con le conseguenze che sappiamo.
L'unica persona che ha questa responsabilità è, a mio parere, il Capo dello Stato e, sempre a mio parere, il prossimo Governo dovrebbe essere un Governo Istituzionale o Parlamentare o chiamiamolo come vogliamo che sia guidato da una personalità non politica con l'obiettivo di compiere le riforme che tutti dicono che per l'Italia sono indispensabili ma che nessuno ha mai voluto fare.
Adesso è il momento di farle, con la costrizione per tutti di votarle all'unanimità così come facevano quando si trattava di approvare le leggi che aumentavano i loro stipendi.
Il problema non è, e concludo, la fiducia che il M5S dovrebbe dare al PD, ma la fiducia che tutte le forze politiche devono dare a questo Governo che io battezzerei "il Governo per la rinascita della BELLA ITALIA".
Non perdete questa opportunità e grazie al M5S che l'ha creata.

FILIPPO B., Modugno Commentatore certificato 04.03.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti, vorrei precisare solo alcune cosette:
1. perchè non serve la fiducia al PD;
2. perchè ritengo non sia un bene dargliela.

la fiducia al PD-L non serve perchè non vi è alcuna legge che la preveda, o meglio il Presidente della Repubblica, preso atto degli esiti elettorali, si rivolgerà al "vincitore" perchè formi il governo. Qualora fosse Bersani ad essere chiamato in causa da Napolitano (non credo sia poi tanto scontato) creerà la sua squadra e cercherà di promuovere il proprio programma, se sarà in linea con quello del movimento riceverà il suo appoggio altrimenti no! questo è il punto! Bersani chiede a Grillo la fiducia per poi presentare ciò che vuole rendendo correo anche il movimento 5 stelle delle sue scelte ed è per questo che Grillo e tutti quelli di buon senso non vogliono e non devono dargliela. Immaginiamo che questa fiducia poi venga meno, quando cadrà il governo non esiteranno ad accusare quelli del movimento a non averlo supportato facendo perdere allo stesso movimento la faccia 2 volte, la prima perchè si sono alleati con loro (anche se per tutta la campagna elettorale avevano detto che non si sarebbero alleati con nessuno come i peggior partiti vecchio stampo) e la seconda dicendo che sono stati loro a non far promulgare leggi che avrebbero consentito all'Italia di risorgere dalle proprie ceneri. Se sono sicuri di ciò che propongono quelli del PD-L allora che costituiscano il governo e che presentino le loro idee se sono così vicine al movimento 5 stelle come dicono non avranno difficoltà ad incassare il si dai deputati e dai senatori del movimento.

PS. spero di essere stato chiaro
un saluto e continuate così Marco Ciccolini

MARCO MICHELE CICCOLINI, frosinone Commentatore certificato 04.03.13 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore, evitiamo di fare come Bertinotti... altrimenti ci pigliamo altri 20 anni di Berlusconi (se va bene... il collasso economico è persino peggio)

Andrea M., Verona Commentatore certificato 04.03.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Cari signori tutti, egregi votanti del PD, di Rifondazione ecc ecc:
Lo volete capire, l'M5S ha detto fino dall'inizio che non avrebbe aderito a coalizioni con coloro che hanno distrutto l'italia ????
Noi non siamo dei voltagabbana come i vostri votati.
Qui le promesse si mantengono, se non vi va, continuate pure a votare per per coloro che sono cosi' "affidabili" !!!!!

alessio cara 03.03.13 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
io ho sempre votato a sinistra. In particolare per rifondazione comunista ed anche questa volta ho votato per Ingroia, che conteneva ciò che resta di rifondazione comunista. Quindi, lo premeto, non ho forse diritto di intervenire.
Sono abituato ad inghiottire compromessi ed aspettare e questa volta, anche se non ho votato per M5S, mi pare ci sia una vera speranza.
Mai ho visto le istanze che sono anche le mie rappresentate da un movimento così forte e radicale.
Capiso tutte le obiezioni ed i rischi nel votare la fiducia ad un governo PD ma mi pare anche ci sia la possibilità di vedere realizzate molte delle istanze di M5S. Lasciare governare PD+PDL da soli, dovere aspettare che questo governo (di fatto un monti-bis) cada per poter vedere realizzate le istanze che M5S sostiene, dovere inghiottire ancora due o tre anni di merda, mi fa rabbia. Ora che sono al tappeto mi sembra di avere davanti il pulsante per zittirli e non potere schiacciarlo. Vorrei vedere questo potenziale deflagrante messo a frutto per costringere il futuro governo a far sparire l'aalta velocità in val di susa, riformare la legge elettorale applicare quella che viene definita grilleconomy su pensioni e reddito di cittadinanza, riformare la legge elettorale, fare una legge sul conflitto d'interessi. Ci sarebbe finalmente un governo nei cui atti posso riconoscermi. Si farebbe ora, tutto quello che si può, ed il resto al prossimo giro. Aspettare non voglio più farlo, mi sembra di finalmente di avere la possibilità per non farlo.

Luca D'Agostino 03.03.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi esiste in parlamento una maggioranza che può mandare a casa definitivamente mr.b. e i suoi accoliti. Basta fare una legge sul conflitto di interessi, una legge anticorruzione nella quale si dica, tra l'altro, che non può fare il parlamentare chi è stato condannato in primo grado. Come per i vigili urbani.E'la prima volta in 20 anni che c'è una maggioranza che può portare a casa un risultato di questo genere, eliminando la maggior fonte di inquinamento della vita di questo paese. A patto che sul narcisismo prevalga la ragione dell'uomo politico Grillo (cosa che spero). Anche perchè già una volta il narcisismo (di Bertinotti) ha impedito di fatto un cammino che, pur con moltissimi limiti, era senza dubbio più interessante di quello intrapreso poi da chi è succeduto a Prodi. E questo è importante non soltanto per il Paese, ma anche per il M5S. Se questo non dovesse accadere ma si andasse alle elezioni, molti dei votanti il movimento ne trarranno le naturali conclusioni e non lo voteranno più. Poi ci terremo per altri 20 anni mr.b. che, non a caso, spinge come un disperato verso una nuova tornata elettorale. Sa molto bene che oggi è possibile una sua eliminazione definitiva. E sa molto bene che - se si tornasse a votare - vincerebbe: i voti di destra andati al M5S probabilmente tornerebbero al PDL e la mancanza di un'altrernativa di destra (ex Giannino) gli consentirebbe di raggiungere la maggioranza nei due rami del parlamento. Ricordiamoci la Lombardia: la vittoria di Maroni testimomia la forza di una mafia che sarebbe ulteriormente mobilitata. E ricordiamoci anche che la fiducia al governo è sempre qualcosa che può essere ritirata, se i patti vengono infranti. Decidete le priorità, poche ma su cui si concorda, fuori mr.b., nuova legge elettorale e poi al voto. Semplice ma molto più efficace di posizioni di principio che hanno sempre portato alla dannazione. Bsta leggere la storia, per convincersene.

giacomo ghidelli 03.03.13 18:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, sono un'elettrice PD nonchè iscritta allo stesso partito (e prima ai DS e PDS). Credo sia doveroso chiarire la mia identità prima di intervenire. Ho seguito il vostro movimento con molto interesse sin dalla sua nascita e, a differenza di altri, non ho mai pensato che fosse un semplice e passeggero fenomeno d costume. Per questo, a dispetto di molti amici e conoscenti non mi sono stupita dei vostri eccellenti risultati. Siete stati gli unici in grado di intercettare il reale sentire della gente comune e a parlare una lingua efficace e comprensibile. Per quanto vi sembri strano sono d'accordo sulla maggior parte delle vosrte istanze, prime fra tutte, la necessità di moralizzare la classe politica. Forse "arrendetevi, andate tutti a casa" alle mie orecchie suona un pò esagerato, ma è sicuramente vero che la classe dirigente di questo paese e del mio partito ha fallito. E' assolutamente giunto il momento di voltare pagina e di provare a rifondare le basi di un'italia dove, per dirla alla Grillo finalmente "l'onestà andrà di moda". Voi grillini avete vinto e per questo avete adesso l'incredibile opportunità di portare a termine la rivoluzione culturale che avete iniziato. Aiutate i partiti che tanto avversate a girare pagina e a diventare migliori! Se potete mettete da parte i toni accesi e, benchè abbiate molte ragioni, pensate prioritariamente a come far uscire il paese dal guado. Questo non significa necessariamente votare la fiducia e abdicare ai vostri principi.Forse in maniera un pò confusa sto cercando di dirvi che vorrei che la vostra rivoluzione ridesse dignità alla politica e che il vostro esempio consenta ai cittadini di tornare ad avere fiducia nelle istituzioni. Grazie per l'ospitalità sul vostro blog! in bocca al lupo

Federica Deyme, Torino

Federica Deyme 03.03.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Condivido le parole del sindaco di Parma.Stiamo però attenti ai mass-media che vogliono solo distruggerci .Dobbiamo approfittare del momento magico e far conoscere al mondo (che si vede soprattutto con gli occhi della TV)che non siamo solo protesta ma siamo soprattutto proposta.L'unica proposta seria e proponibile nel panorama politico italiano a dir poco vergognoso.Al presidente della Repubblica portiamo i punti cardine del nostro programma in ordine di priorità legislativa condivisibile dalla maggioranza dei cittadini elettori di tutti i partiti.I burocrati dei partiti che bocceranno questo programma si assumano le loro responsabilità di fronte ai cittadini italiani e del mondo.

Sandro M., cagliari Commentatore certificato 03.03.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Sono sostenitore ed elettore del moVimento e continuerò a sostenere il moVimento se e solo se la linea dell'intransigenza sterile non prevarrà.
Voglio che il moVimento sia in condizione di attuare il suo programma, dei vaffa non mi frega niente.
Grazie.

Luciano Saviano 03.03.13 15:31| 
 |
Rispondi al commento

RIMBORSI ELETTORALI:
Penosa l'intervista a Fassina su sky in evidente imbarazzo nella risposta riguardante la rinuncia ai rimborsi elettorali ed ai costi della politica,arrampicandosi sugli specchi,sconfessando la proposta di Renzi(case popolari),rispondendo in sintesi(come al solito) che gli "elefantiaci "apparati di partito costano,che la democrazia ha un costo.I cittadini si chiedono ma perchè l'imbrattimento delle città con surreali manifesti debbano essere pagati con denaro pubblico,così come convegni,congressi,ed altro in alberghi,resort ecc.con buffet annesso,debbano essere pagati da noi cittadini con le tasse sempre più insostenibili,non sarebbe più equo e di sinistra devolvere le risorse dell'immorale finanziamento pubblico per il sociale e il welfare.Non ritiene giusto questa classe politica inserire da subito la retromarcia con un dimagrimento generale rinunciando ai privilegi come un virtuoso e responsabile esempio.Una riflessione da fare è che questi Politici ci fanno rimpiangere i politici della prima repubblica.Fassina ha dimostrato all'opinione pubblica che gli egoismi privati prevalgono sul bene comune.

Alberto Benfenati 03.03.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, dopo tutta la vita elettorale sprecata senza dare il consenso al crogiuolo di ladri che ci ha governato a tutti i livelli ho deciso di sostenere questo movimento col mio voto.
Voto che continuerò a darvi a patto di NON SCENDERE a COMPROMESSI CON I PARTITI. PDL e PD-L possono tranquillamente governare con il loro 60% di voti; quindi il moVimento può e deve perseguire lo scopo per cui è stato votato, ovvero TUTTI A CASA.
Molti di quelli che sostengono che dobbiamo accettare le "regole", sperano di influire sulle scelte del moVimento portandolo allo sfascio.
Le regole ci sono, i "grillini" le hanno accettate, noi li abbiamo votati SAPENDO PERFETTAMENTE che non ci saranno accordi o peggio voto di fiducia (quale fiducia?) al sistema.
Per favore non buttate il mio voto.

Andrtea Galassetti 03.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento

L'arte del compromesso a portato il nostro paese in queste condizioni.Noi Italiani siamo portati a cercare sempre la scorciatoia. Chi chiede di non seguire il programma del M5S e incoerente con il proprio voto. Finiamola di fare i soliti italiani che devono trovare sempre dei compromessi. "COMPROMESSO" vuol dire non fare più quello che il movimento si è prefissato di fare, ed allora cosa l'hai votato a fare!! Gli altri partiti scendono da sempre a compromessi, modificando quello che avevano detto in campagna elettorale,quindi chi vuole far compromessi e corruttibile come lo sono stati i partiti che tanto critichiamo. La strada della coerenza è l'unico percorso che può portarci fuori da questa situazione,costi quel che costi,perché il compromesso ci riporterebbe indietro.

giuliano tardivo 03.03.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta abbiamo una forza politica che dimostra "COERENZA" non chiediamoli di abbandonare questo principio fondamentale.Forza ragazzi tanti come me sono con voi!

giuliano tardivo 03.03.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Intervista a Fassina... Vergogna... E lo chiamano economista... Mha!!!Sostiene che l'Austerita dell'agenda Monti è sbagliata, quando quell'austerità era una scelta che tutti sappiamo essere dettata da urgenza e dovovuta ai danni IRRESPONSABILI fatti da PD e PDL..Sostiene che Monti abbia aggravato il debito,quando tutti sappiamo che se si emette debbito superiore al precedente è solo perche necessario a ripagare debito ed interessi precedenti...Nessuno dice che il debito se pur superiore attualmente,costerà meno perche contratto ad interessi nettamente inferiori...Quindi tutto il mondo economico SAREBBE imbecille e meno intelligente di Fassina perchè ha riconosciuto che in fase quasi di default L'italia si è salvata grazie a Monti( con il plauso di America e Europa etc)!!!Fassina ci paragona alla grecia ma io non vedo commisari... Questi vogliono la nostra fine...quindi pur avendo votato per il cambiamento con il M5S esprimo onori a Monti(certo SE LE LE CASTE NON GLI AVESSERO rotto i coglioni a destra e sinistra avrebbe potuto fare di piu meglio e piu equamente). Mi chiedo solo perche quando lo stesso Monti ha parlato di miglioramento economico che rendeva possibili crescita, investimenti, e riforme strutturali... Il centro destra lo ha fatto cadere portandolo alle dimissioni...adesso che c'è il M5S, che potrebbe correggere il tiro di MONTI e costringerli al risparmio strutturale, e cominciare da subito con l'approvazione di leggi sulla crescita!!!Si gongola su risultati elettorali, e si manda a puttane il paese con confronti da prime donne o meglio "Non confronti" Bastaaaaa!!!A me interessa solo il bene del Paese e dei cittadini di qualunque colore politico o estrazione sociale e delle nosrtre famiglie e non mi interessano rivalse personali che non fanno mangiare nessuno aggravando la grave situazione!Bisogna agire come dice il Capo dello Stato...con responsabilità! Se continuimoi così il cambiamento ci sarà e corrisponderà alla FINE DEL NOSTRO PAESE!Volete questo??

andrea t., roma Commentatore certificato 03.03.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un iscritto di 50 anni e ti seguo dal primo VAFFA DAY di diversi ani fa.
Quando sei venuto a Livorno per lo Tsunami Tour ci siamo parlati e hai ribadito che il movimento siamo noi,che ognuno di noi, singolarmente, ha il diritto e il dovere di dare il proprio contributo.
Io sono daccordo con l'80-90% delle cose scritte sul programma ma mi rendo conto che un'elenco di proposte che rispecchi il 100% di quello che uno pensa è pura utopia.

MI SENTO PERÒ PIENAMENTE PARTE DI QUESTA GRANDE COSCIENZA COLLETTIVA DEL MOVIMENTO ma credo che sia obbligo segiure le leggi della nostra DEMOCRAZIA.
In questa fase ABBIAMO IL DOVERE DI DARE UN GOVERNO AL PAESE ED AVVIARE LE NECESSARIE RIFORME. Troviamo il giusto compromesso che non è servilismo. ORA É IL MOMENTO DI COSTRUIRE SENNÒ AVREMO CONTRIBUITO AL DISASTRO. Mettiamo da parte i rancori e DIALOGHIAMO nel rispetto nkn solo di chi ci ha votato, ma anche dei milioni di cittadini che la pensano diversamente ma che sono ITALIANI (!)

Marco Mastrosimone, Livorno Commentatore certificato 03.03.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

"Tutti fucilati" non è la ragione per la quale ho trovato delle risposte in questo blog, negli anni.

Sta succedendo qualcosa che presenta dei pericoli.

Che caspita vogliamo, l'attuazione del programma M5S (bellissimo, appassionante) o i forni crematori per tutti quelli che non sono "noi"?
Io voglio il programma all'ordine del giorno, di insultare i ladri dalla piazza mi sono un pò rotto.

Ma poi calma, no?
I risultati elettorali sono spettacolari, meglio di qualunque previsione, e qui mi pare che dilaghi l'isteria e la paura, più che la voglia di fare finalmente.
Ho letto una marea di commenti di sedicenti appartenenti al movimento che diffondono solo arroganza insopportabile e posizioni da dementi in nome del 5S.
Guardate sul tubo, sembrano tutti cretini di 15 anni che vogliono solo spaccare vetrine, alcuni saranno anche infiltrati, ma mi pare che ci sia il rischio che altri abbiano preso il movimento come un modo per atteggiarsi e sentirsi importanti a livello individuale.
"Io stavo nei meetup, valgo di più", "tu non sei un militante, solo un votante".
Chi sono stì pipparoli?
La nuova aristocrazia?
Puzzano di sfigato.
Io non li sopporto, non so voi.

E perchè tutti così terrorizzati?
"Attenti", ma a che?

Mi piacerebbe vedere attività costruttiva, invece di isterici che vogliono ammazzare tutti.
Comincio a pensare che i veri infiltrati siano gli oltranzisti senza se e senza ma, terrorizzati che il M5S possa veramente avere ruolo decisionale.
O c'è solo paura di prendersi responsabilità?
Di sbagliare?

Porco cane, da qualche parte si dovrà pure cominciare, se si sbaglia, almeno s'impara.
Mica gli elettori staranno con un AK47 in mano pronti a sparare, sarebbe peggio immobilizzarsi come beoti o apparire dei bastian contrari senza cervello.

Alcuni dei nostri non conoscono nemmeno i rudimenti del Diritto Costituzionale, vogliono solo insultare.
Ma sono veramente questi i futuri militanti che vogliamo?


Scusate il post lunghissimo, passione politica =O

Angelo Fidato 03.03.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono una elettrice di 54 anni, piuttosto preoccupata dal quadro politico che si sta delineando nel nostro paese. Avete raccolto il voto di protesta della gente, tra cui anche il mio. Ora però il vostro elettorato pretende che dimostriate di voler fare le riforme e che oltre a dire no sapete anche fare altro. Grillo ha affermato che entro sei mesi il Paese non sarà più in grado nemmeno di pagare gli stipendi e noi continuiamo ancora a giocare? Se si dovesse tornare a breve ad elezioni, con Berlusconi al 30% dei voti, non correrò certamente il rischio di consegnargli il paese su di un vassoio d'argento e quindi NON VI VOTERO' PIU'. Stellina 24

maria e., roma Commentatore certificato 03.03.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Può un parlamento fare leggi con un governo in carica solo per gli affari correnti?

Vincenzo Martucci 03.03.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

SIgnor Messora, 170.000 persone Le stanno indicando la luna, e Lei guarda il dito.

Fiorenza Spalatro Commentatore certificato 03.03.13 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Se ricordo bene come funzionano le cose, questo potrebbe essere uno scenario possibile se si accogliesse la proposta di dare fiducia, salvo "revocarla" alla prima cazzata del PD:
si presenta "Garga" in parlamento con il suo pacchettino con i famigerati otto punti. Riceve la fiducia. Dopo qualche tempo emana un DDL perchè il comparto delle "cooperative" è in crisi date le risapute difficoltà del MPS. Che si fa? Lo sfiduci senza che però si siano portate in porto le riforme? E poi, la fiducia la pone il governo... e se quelli nicchiano? Presenti una mozione di sfiducia alleandoti con i Berlusconiani?
Signori occhi aperti!!! perchè a chiuderli è un attimo.
LA COSTITUENTE, LA COSTITUENTE, LA COSTITUENTE, almeno prendiamola in considerazione!

franco gisi, benevento Commentatore certificato 03.03.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Il m5s non è un partito ma un movimento, pertanto l’unica fonte di riferimento per l’assunzione di una posizione condivisa non può che essere il programma ufficiale pubblicato, non certo le direttive soggettive di alcuno, per quanto autorevole.
Il programma, ovvero l’atto costituente del patto sociale elettorale, non contiene alcun riferimento al rifiuto del dialogo con altri soggetti, indicando piuttosto gran parte dei contenuti condivisibili con un altro soggetto, nel caso particolare la colazione di centro sinistra.
Una posizione ideologica che si ispirasse al solo “vaffa” ideologico sacrificando anche solo uno dei punti programmatici del movimento meriterebbe l’immediata espulsione, altro che pagine e pagine di commenti.

Giuseppe Corallo 03.03.13 04:17| 
 |
Rispondi al commento

Scrive il mio amico B.P. da Firenze:
Beppe,sono davvero preoccupato per il nostro paese...Ti ho votato e spero che possa dare una mano davvero a questo disastrato paese... Devo farti un appunto pero':urge per me trovareuna soluzione che permetta di rappresentare tutti quelli che come me aspettano soluzioni e che provano ansia e sconforto vedendo che dopo il voto non c'è ancora un accordo per rappresentare i tanti milioni di persone che hanno votato in ciò che hanno creduto e in modo democratico ciascuno con la propria idea politica e ci si è recato alle urne in un momento cosi' storicamente incasinato...Non voglio inciuci ,ma un Governo si!Ciascuno con i propri impegni verso i propri elettori.Questa attesa è snervante...Grazie per ciò che fai e per ciò in cui credi e per il tempo che hai dedicato per la lettura del messaggio. P.S.Penso che vederti vestito con la maschera da grillo non giovi nè a te nè al Movimento,ma è solo la mia opinione ovviamente....

Frank P., Reggio Calabria Commentatore certificato 02.03.13 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non accettare l'inciucio da parte degli squali della politica,prima devono rinunciare da subito al rimborso elettorale come dimostrazione di pentimento e volontà di cambiamento.Condivido l'analisi-tesi di Messora.Colgo l'occasione per segnalare che sono indignato per come un fazioso pseudogiornalista (non in studio-esterno) di una trasmissione radiofonica serale si sia accanito in modo indegno in collegamento telefonico contro il movimento sbeffeggiando i neo eletti parlamentari,in particolare un neosenatore, che dovrà arrivare a Roma,giocando con dileggio con il suddetto incalzandolo con domande ripetute creandogli difficoltà e disagio facendolo apparire come uno sprovveduto sempliciotto,non titolato,con il peccato originale di appartenere a classe sociale inferiore,sottointendendo in modo snob sulla inadeguadezza a rivestire detta funzione.Comunque sono preferibili parlamentari inesperti ma onesti,rispetto ai tanti politicanti esperti ma disonesti.

Alberto Benfenati 02.03.13 22:53| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Capisco che le decisioni e soprattutto il lavoro da fare saranno difficili.
Sulla possibilità-necessità di far partire un nuovo governo che faccia subito le cose che vogliamo , visto che si parla di FIDUCIA, vorrei ricordare come si fa a dividere equamente una torta tra 2 persone che non si fidano l'una dell'altra :
il primo taglia la torta ,
il secondo sceglie per primo la fetta....
i due non devono associarsi ne andare d'accordo ma la torta viene alla fine divisa equamente.

Rodolfo B., Ferrara Commentatore certificato 02.03.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento

secondo voi, se non votate la fiducia e si rivà a votare...per queste cazzate, dell'essere corrotti a priori solo per far parte di un governo, dicevo secondo voi, quanti voti prenderete alle prossime elezioni? io dico molto meno della metà di quelli che avete preso. Forse voi stessi non vi rendete conto dell'opportunità irripetibile che vi si profila davanti. Non fate cazzate, io vi ho votato, ma se volete cambiare le cose avete ora e solo ora i numeri per riuscirci. L'alternativa è perdere consensi e continuare a sbraitare invano nella periferia della politica italiana.

andrea rimini 02.03.13 19:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Temo davvero una deriva di violenza per il
nostro paese , una nuova strategia della tensione. Le notizie diffuse dal viminale su possibili rigurgiti terroristici di frange dell estrema destra e di questi soliti anarchici ( insurrezionalisti), mi ricordano tanto la fase storica degli anni settanta , in cui il PCI si apprestava a superare quota 30, poco dopo scoppiavano le bombe e le formazioni terroristiche si moltiplicavano , geberando terrore e conseguente
"rifugio" nell CENTRISMO democristano.
Ci sono delle analogie che mi preoccupano seriamente. Il movimento avanza e "qualcuno" di quella parte deviata dello stato cercherà di mettere in atto la solita strategia della confusione e della paura . Paura dell'ignoto , paura quindi del cambiamento. Per tradizione prima e sucessivamente per legge all'opposizione andrebbero tutte le presidenze
delle commissioni di vigilanza , RAI ,affari costituzuionali e tante altre ma soprattutto quella sui SERVIZI. Ma ci rendi conto
cosa significherebbe ; i ragazzi del movimento che dovrebbero essere informati sulle operazioni di intelligence dei nostri servizi. Questo è un piccolo aspetto , ma se lo mettimo insieme alla contrarietà espressa dagli americani al Movimento 5S e alla poca voglia da parte della casta di abbandonare
poltrone e potere, la cosa diventa davvero molto preoccupante.

Spero che Beppe, pur mantenendo la barra a dritta, analizzi anche questo aspetto.

Andrea ( un movimentista della prima ora)

andrea n., biella Commentatore certificato 02.03.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tempo dei Bersani, Bindi, d'Alema etc Berlusconi & c , Casini e via dicendo e' finito o sta finendo, sono in alcuni casi rappresentanti sbagliati di cittadini elettori in buona fede e onesti.
Non voler avere rapporti con i primi e' una scelta, ma non bisogna dimenticare di tutelare gli ultimi, anche se questa volta non hanno votato M5S
Bruno Bevilacqua

Bruno B., Sesta Godano - La Spezia Commentatore certificato 02.03.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Non è ancora giunto il momento per sferrare l'ultimo attacco alla "bastiglia" e liberare i cittadini italiani dalla politica criminale.
Dobbiamo prima raggiungere quattro dei nostri obbiettivi principali:
1:eliminazione dei vergognosi privilegi della politica;
2:nuova legge anticorruzione estesa agli"onorevoli"per scongiurare definitivamente la compravendita delle"vacche parlamentari"
3:nuova legge elettorale;
4:incandidabilità dei politici condannati o inquisiti.
Votiamo quindi la fiducia a breve termine(cento giorni?)ad un governo esclusivamente su questi punti e che ci dia in questo periodo la garanzia di scongiurare l'attacco degli speculatori finanziari mondiali.

Sandro M., cagliari Commentatore certificato 02.03.13 17:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La porta del Parlamento è aperta, il partito non serve, il M5S è legittimato ad orientare il governo.
Però dare la fiducia a un governo significa tessere una trama di inciuci e di menzogne, come quelle della casta. C'è il timore che dare un governo alla politica italiana corrompa anche il M5S.
È un momento cruciale, dietro c'è il timore, davanti c'è la speranza.
Il M5S ha un programma e il governo non è solo una macchina amministrativa che persegue obbiettivi economici e sociali per via burocratica o per via digitale. La responsabilità a perseguire un programma significa sottrassi all'automatismo delle emozioni: ciò che condanniamo e avversiamo potrebbe essere desiderabile e ciò che desideriamo discutibile. Il Parlamento rappresenta, legifera, controlla il Governo e legittima non i partiti o la totalità dei cittadini, ma il comune agire di molti nelle istituzioni.
La forza del M5S può distribuirai dovunque, di modo che i timori e le emozioni non abbiano più particolare risalto sul fondo di un buon governo.
Il M5S può essere disinteressato.

Tania Z. Commentatore certificato 02.03.13 16:45| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo di Messora è esemplare:

Non dovrebbe essere il PD di Bersani, che ha ottenuto il premio di maggioranza in base a una legge elettorale vergognosa, ad avere la responsabilità di formare un governo con un programma che risponda alle richieste dei cittadini?

Ma che vi credevate? che sarebbe stato sufficiente mettere una croce per cambiare tutto? che basta scrivere su un blog per essere democratici? davvero pensate che quelli rinunceranno così facilmente ai loro privilegi?

Se vorranno continuare ad ignorare quello che i cittadini hanno chiesto votando M5S è LORO responsabilità, non nostra.
Chiedete al PD di essere democratico!!

Anna De Faveri, Marcon Commentatore certificato 02.03.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Beppe e tutto il Movimento non molliamo proprio adesso sfasciamo questa casta che ha messo in ginocchio l'Italia il più bel paese del mondo la loro incapacità di governare si è vista negli ultimi 20 anni... ragazzi bisogna avere fiducia si chiama coerenza quella di Beppe...per tanti anni la coerenza e le promesse che ci hanno fatto non le hanno mantenute...hanno fatto solo i loro interessi e adesso gli rode il culo vedere che qualcuno possa metterli in discussione senza aver speso un euro di soldi pubblici bisogna dire BASTA ma sopratutto bisogna stare uniti....Forza ragazzi non abbiamo più niente da perdere in questo momento....ve lo dice un disoccuopato...ciao a tutti

Antonio A. 02.03.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Come anticipato ieri, oggi voglio darvi una lettura di chi per passione e non per interesse,cerca di capire i rapporti tra economia reale e dei mercati ed eventi di natura politica... Cosa per me divertente perchè se avessi denaro da spendere forse sarei piu ricco del nano...hahahaha!!!!
Leggo questa dichiarazione,
http://www.tzetze.it/2013/03/beppe-grillo-il-s-di-goldman-sachs-entusiasmante.html
La mia lettura da "osservatore" un po malizioso è questa: Come mai questo gruppo straniero cosi importante e potentissimo si interessa della politica Italiana e del M5S? mmmmmm mi puzza!!! Infatti accendendo la Tv qualche giornalista smalizziato deve aver pensato cio che in effetti potrebbe essere vero!!!Le speculazione al ribasso già iniziate dopo il voto, che già hanno bruciato buona parte dei guadagni degli ultimi mesi(50%)circa, sono pane quotidiano per questi bastardi della finanza...La mia paura è che si sfrutti l'indecisione a prendere posizione del nostro movimento, fatto dimostrato dall'Appello del Presidente Napolitano che richiama alla stabilità e alla responsabilità!!! Sachs da il "LA" e tutti si alliniano spingendo il nostro mercato a scendere(vendite allo scoperto etc)... Apriamo gli occhi. Cosi non si può continuare...Intanto il nostro tasso di indebitamento continua a crescere... e Noi allontaniamo sempre piu il tempo della crescita attraverso investimenti che non potranno essere fatti perche i soldi servono a ripagare il debito.Ed eccoci punto a capo Ripeto è necessario agire e dare la stabilità al paese...Come dicono i negli ambienti dell'alta finanza IL TEMPO E'DENARO ed I MERCATI NON DORMONO MAI!!!! Alla fine, come già detto, faremo la fine di Monti... Il Parafulmine!!!!!

andrea t., roma Commentatore certificato 02.03.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Grecia li stanno mettendo tutti dentro.invece qui chi pagarà per lo sfacelo fatto?
Mentre loro continuano ad aumentarsi pensioni e privilegi senza rinunciare a nulla.Le rinunce solo per i cittadini, ma fatela finita di criticare il movimento e le idee di gente che vive il movimento da dentro..rassegnatevi.
Chi ha votato berlusca e sparito, il pdmenoelle non parla , il baffetto e il parterre alle interviste dei giornalisti rimane a bocca chiusa,ma basta siete pagati da noi..vi siete chiusi nel parlamento e al senato va bene così ma oggi vi dovrete confrantare con i cittadini che in quelle stanze vi romperanno le uova nel paniere...A tutti quelli che criticano il movimento e i suoi cittadini ma che cazzo avete votato a fa il movimento se poi vi rode?

loredana roscetti, roma Commentatore certificato 02.03.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono pure io sdisgustato dai partiti ma per attuare il nostro programma ( ovviamente quello del M5S) sara sufficiente percorrere questa strada, siamo sicuri che tutti capiranno. Mi auguro che questa non sia un'occasione persa

ciro stoico 02.03.13 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Mi preoccupa sentire parlare tanti giovani che hanno votato M5S che sino ad oggi non hanno mai avuto a che fare con la politica e che oggi lo fanno solo perchè riscaldati da un Grillo che alza la voce, insulta, si impone, ricatta.
Mi vergogno che in un paese come l'Italia ci siano nel 2013 persone agressive come lo erano le camicie nera una volta. "O si fa come diciamo noi o tutti a casa". Bene, nella casa ci siete anche voi e il buon senso ce l'avete? Oggi abbiamo l'opportunità di cambiare realmente le cose, assieme a chi vi tende la mano. Quindi, se siete responsabili, se volete realmente cambiare le sorti dell'Italia usiamo tutti il buon senso!
Altrimenti concedeteci il beneficio del dubbio:
1. Beppe Grillo per arrivare a questo ci ha messo 20 anni e difficilmente vuole lasciare il posto di prima donna;
2. Beppe Grillo percepisce di non essere in grado di portare avanti le sue idee;
3. Beppe Grillo da buon dittatore mette a tacere chi vuole realmente cambiare le cose dialogando con le altre forze poliriche.

Non volete governi? Non volete dialogare con gli altri?
Capisco che non vi stanno a cuore i reali problemi dell'Italia...
Spiegatelo a chi ha perso il lavoro, a chi si è tolto la vita per questo...
Spiegatelo a che vi ha dato un voto convinto che avreste potuto mettere in pratica le vostre idee.
Se Bersani è un morto che parla, Beppe Grillo non sarà, se continua in questo modo, non parlerà a lungo da vivo.
P. S.: Cambiate atteggiamento... del resto, la classe non è acqua ;-)

Nanni 02.03.13 12:26| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I ladroni impuniti,...
ho votato anche e specialmente perché smettano di essere impuniti.
Pensiamo che Berlusconi e berlusconismo si possa affrontare a parolacce ?
Che Silvio faccia un passo indietro perché gli dici birichino?
Questi si fanno la doccia del nostro disprezzo.
La politica é il luogo nel quale si stabiliscono le regole , i tribunali i luoghi nei quali si verifica che vengano rispettate
Niente regole , nessuna pena...
Abbiamo la penna , iniziamo a scrivere.
Grazie

Denis Poletto, Pordenone Commentatore certificato 02.03.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Ho iniziato a seguire il movimento anni fa, seguivo tv e giornali e poi cercavo riscontri sul blog, mi sono convinto col tempo, ho finanziato il movimento diventandone un convinto sostenitore. Ho litigato con amici ed estranei soprattutto se parlavano del movimento con le parole della tv senza aver mai visitato il blog. Ho avuto dubbi, ma alla fine ho scelto. Mi sono convinto ed ho scelto sulla base di anni di informazioni acquisite. Adesso è guerra fredda. Adesso non è il momento di avere dubbi. Adesso avanti.

amedeo c., villaricca Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.13 12:11| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Il 24 febbraio ho votato il M5S. Ho 44 anni e sono un libero professionista. Sono disgustato dai politici e dalle loro dichiarazioni.
Ieri sera, dopo aver trascorso una bella serata in famiglia ho voluto farmi del male e ho guardato per qualche minuto una trasmissione su rai 2 condorra da Paragone alla quale erano invitati come ospiti la Ravetto del PDL e un eletto del PD-L (mi sfugge il nome) e due giornalisti.
sono rimasto disgustato dall'atteggiamento, ormai noto, della Ravetto (penso che sia una direttiva di partito) sulla maleducazione che ha contraddistinto i suoi interventi sovrapponendosi costantemente agli interlocutori alzando la voce e ammiccando ghigni e sorrisi del tutto fuori luogo.
Bene... questa è la politaica degli ultimi 20 anni..nulla da dire..semplici e inutili botta e risposta in cui conta di più la pettinatura ed il vestito rispetto ai contenuti...
La cosa che mi ha fatto veramente schifo è che non hanno ancora capito (dandocene nuovamente dimostrazione) che devono darsi da fare per trovare LORO la soluzione di quanto hanno combinato (o perlomeno provarci vista la loro palese incapacità di cui hanno dato ampiamente prova nel corso degli anni) facendo scelte, ANCHE IMPOPOLARI, che contraddistingue i veri politici dai cialtrono senza guardare il loro inutile e vile interesse personale....mi ha fatto schifo sentire spudoratamente ammettere che LEI (la Ravetto) non avrebbe fatto un governo di larghe intese col PD per non regalre 100'000 voti al giorno al M5S (cosa che per altro sta già avvenedo) dimostrando ancora una volta, se ce fosse bisogno, l'inutilità di questa nostra classe politica oltre ad una ottusa miopia,
NON BISOGNA MOLLARE...CEDERE...LASCIARSI LUSINGARE.
avanti per la nostra strada fini ad avere il 50%+1 dei consensi.
ciao.

andrea casgnola 02.03.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non ho votato il movimento 5 stelle per fare inciuci.
o geoverna il movimento o all'opposizione ma mai alleati con PD e PDL.
L'Italia non ha bisogno di allearsi con una banda di ladroni impuniti che hanno massacrato l'Italia con la complicità di una buona parte della cittadinanza.
Non vedere o non interessarsi, rende complici di qualsiasi misfatto.
Meglio morire che indietreggiare!

fabio 02.03.13 11:35| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non esiste votare una fiducia ad un governo che qualche tempo fa ci ridicolizzava. non fatevi intimidire. come dice grillo siete un centinaio lì dentro, ma qualche milioncino fuori, non mollate neanche di un millimetro

tommaso manzo 02.03.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Movimento 5 Stelle,

Fiducia MAI!
Ora è impossibile tornare indietro. Il Risultato elettorale, la intollerabile congiuntura politico-economico-culturale, l'insufficienza patentata della attuale classe dirigente e l'incazzatura ormai cronica dei nostri concittadini hanno finalmente reso possibile un superamento dei classici concetti "destra" e "sinistra", "bipolarismo", "contrapposizione" e quant'altro. è un grido misto tra angoscia e speranza quello che ha portato il M5S ad essere la prima forza del Paese e un imprescindibile partner di governo per CHIUNQUE.

Qual è l'obiettivo ultimo del M5S? Deve fare il dottore, incaricandosi di assistere i Partiti politici nella loro incapacità mentale e accelerarne una decomposizione che non lasci alcuna scoria.
Stanno morendo, sono allo stadio terminale da qualche anno, nessuno crede più in loro; giustamente prima, quando potevano distribuire lavori a parenti ed amici, appalti, quando pagavano tangenti a destra e sinistra, molti italiani non si rendevano ancora conto della loro natura corrotta e corrosiva, distratti com'erano dall'afflusso di denaro che ne saziava (per quanto può) le voglie. Ora non ci sono più soldi da distribuire, è difficile comprare voti sul territorio (che si può offrire ormai in cambio?) e la gente non ha potuto non rendersi conto che la parola "Politica", per come è stata finora praticata) è sinonimo di interesse personale, faccendierismo, marcio.

Il percorso è quindi uno e uno solo. L'attuale sistema fondato sui Partiti deve essere smantellato in quanto non ha reso come si pensava. è molto facile, tutto è concatenato e tutto cadrà nello stesso momento, liberandoci.

Si, il governissimo è ovviamente praticabile e altamente probabile, ma sarebbe solo un modo per PD e PDL di accelerare la loro morte cerebrale e fisica. Lasciamoglielo fare se vogliono, si tratta di una forma di eutanasia alternativa, nel caso, dovremmo riconoscere il carattere di originalità e alta utilità sociale dell'iniziativa.


leggo sul sito di Repubblica le, sembra, testuali parole "Se Bersani e Berlusconi proponessero l'immediata modifica della legge elettorale, la cancellazione dei rimborsi elettorali e la durata massima di due legislature per ogni parlamentare, sosterremmo ovviamente subito un governo del genere", ha dichiarato al settimanale tedesco. Grillo,...", non ho votato il M5S per avere un governo in cui c'è Berlusconi, posso sopportare Besani, ma non Berlusconi. Una volta al governo, anche se il movimento vota le leggi su cui sono d'accordo, il Nano&C continuerebbero a fare il bello e il cattivo tempo. Io spero che il Governo venga fatto dai 5stelle con l'apporto del PD, e non il contrario. So che è una grossa responsabilità e che forse gli eletti non sono pronti, ma questo è. Fare in modo che ci sia l'inciucione PD/PDL per poi fare il pieno di voti dopo è un'abile mossa politica, se si fosse in un periodo normale. Ma in questo momento storico sarebbe la catastrofe, non solo dei partiti, ma dell'Italia intera.

Paolo Gonnelli 02.03.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S ormai è chiaro non è altro che la condivisione di una idea di rinnovamento, ormai matura, e nostro malgrado condivisa da partiti ormai consumati da interessi di potere e costretti a fare i conti con la disfatta!Questo sta facendo affilare i coltelli della politica vera!!!Credo che le chiusure assolute non siano la migliore espressione democratica del movimento che è meravigliosamente riuscito,grazie al principio democratico, a riunire persone che provengono dalle differenti posizioni politiche, da destra a sinistra...Tutti noi abbiamo una idea di come cambiare il Paese,ma le linee guida sono finalmente comuni...ma sembra che chi adesso deve dare l'affondo entrando nel cuore del sistema abbia voglia di rovinare occasioni che non è detto che si riproporranno.Ma le decisioni o meno di un atteggiamenmto "politico" da tenere non si fondavano su uno vale uno???Io rimango dell'idea che le cose devono cambiare in modo definitivo e passare per un principio democratico forse più lento ma duraturo, se si crede di avere vinto la guerra oggi si cade in errore, questa è una battaglia che ha gettato le basi per il colpo di grazia ad un sistema preso alla sprovvista da risultati non del tutto attesi, non possiamo sottovalutare l'opportunità che oggi è piu reale che mai, per una vittoria che apparentemente sembra imminente,ma che rischia di attirarci in un tranello mortale...L'impero Romano fu costruito in un giorno???No!Ma fu distrutto in molto meno tempo di quanto ne è occorso per costruirlo!!!Solo perche non si è rafforzato e si è pensato di essere indistruttibili!!!Non crediate di avere a che fare con stupidi sprovveduti, i nostri rappresentanti sono bravissimi giovani e meno giovani alle prime armi,che pur avendo un lanciarazzi sapranno difendersi da tante piccole pistole.Questo periodo può essere una fase di indottrinamento.Ma ora serve Stabilità.Non lasciamo il NOSTRO paese in balia delle speculazioni, perche i danni li pagheremo per altri 20 anni e le colpe al M5S!!!

andrea t., roma Commentatore certificato 02.03.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

devono uscire dall'aula al momento della votazione della fiducia ,Bersani avra' la maggioranza anche al senato senza l'appoggio del M5S , ben sapendo che se non promuove quei pochi punti fondamentali in primis la legge elettorale andra' direttamente a casa!
NON C'E' TEMPO DA PERDERE!!!!
Aspettare un'altro anno vorrebbe dire niente legge elettorale e blocco politico fino a non si sa quando..(vedi il belgio che e' stato per oltre un anno senza governo).
Niente legge su corruzzione ,niente legge sul conflitto d'interessi e tutto il resto.
Gente pensate con la vostra testa e chiedetevi a chi conviene questa situazione e a chi no , di sicuro non conviene ai cittadini , mentre conviene ai poteri forti , banche e a berlusconi che se la ridono perche' per il momento nulla cambia ...
Poi c'e' anche il rispetto per quei milioni di italiani che hanno votato per il PD che forse loro non vogliono il cambiamento ? Certo hanno scelto il cavallo sbagliato ma se facciamo dei personalismi bersani no grillo si, allora chi ci rimettiamo siamo noi !
Io ho votato M5S ma se stavolta non ne approfittiamo ...se non adesso quando?? Non votero' mai piu' e dovro' pensare come qualcuno sostiene che quello che c'e'dietro al M5S tanto chiaro non e'se non proprio quei poteri forti che abilmente hanno pilotato una protesta importante per poi portare ad un nulla di fatto.
Abbiamo un'occasione d'oro di cominciare a fare delle riforme importanti e rendere questo paese piu' moderno e normale ,non me ne frega un cazzo con chi si allea non me ne frega un cazzo se a grillo gli sta sui coglioni bersani ,non me ne frega un cazzo dei vostri personalismi idioti noi vogliamo i risultati!!
Cosa ce ne facciamo di un parlamento piu' giovane fatto da cittadini normali se poi lo blocchiamo per poi perdere atri 6/12 mesi ,spendendo altri soldi ,i nostri soldi!!!
Meditate gente meditate gente

roberto verrucci 02.03.13 09:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO! MI SAPETE AIUTARE?
1) ma CHI COSA stabilisce che bisogna votare la fiducia? A parte la Costituzione, c’è un regolamento? E cosa comporta in pratica votare la fiducia?
Vediamo, wikipedia dice:

COSTITUZIONE: In Italia il voto di fiducia, da parte di entrambe le Camere, è necessario affinché un nuovo governo possa insediarsi ed iniziare ad operare, come sancito dall'art. 94 della Costituzione. Entro dieci giorni dalla sua formazione, il Governo deve presentarsi alle Camere per il voto di fiducia, che viene espresso tramite mozione motivata e votata per appello nominale. Queste ultime due disposizioni hanno un preciso scopo: quello di creare una stabile maggioranza politica. L'obbligo di motivare la mozione fa sì che i vari gruppi si impegnino, se favorevoli, a sostenere il Governo in modo stabile. La votazione a scrutinio palese serve a far sì che i vari parlamentari si assumano la responsabilità politica personale di sostenere il Governo. L'esito negativo del voto di fiducia revoca il rapporto fiduciario che lega Governo e Parlamento e costringe il Governo a presentare le dimissioni aprendo così una crisi di Governo parlamentare.

Ma sapreste aiutarmi a capire come posso fare per votare solo dei progetti precisi (idee) e non un governo a prescindere?
Io non voglio votare aprioristicamente e stabilmente nulla. Voglio votare idee precise e leggi precise. Non un voto al buio. Come si può fare? Possibile che non ci sia un modo? Inoltre l’art. 94 non parla di “impegno dei gruppi di sostenere stabilmente il governo”

Grazie per la risposta. Roberta

roberta clerici 02.03.13 03:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possono sempre votare, LORO, la fiducia al primo Governo targato MoVimento 5 Stelle.

Claudio Messora sei un grande !!!

Mario Pichetti, Brisighella Commentatore certificato 02.03.13 02:48| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

No e no alla fiducia ...!!!
Se siamo arrivati fin qui non è per dare fiducia a questi cialtroni .. Devono andare tutti a casa !! Su resistere come resistiamo noi con i nostri sacrifici ...non vi fate tentare ...siamo tutti con voi forza forza !!!!!!!

Gerardo 02.03.13 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto attentamente il blog: è pieno di gente che ha paura della furbizia altrui, con ciò dimostrando la propria debolezza psicologica (sono ancora dipendenti da un'autorità introiettata), in materia di filosofia politica e nella forza delle proprie argomentazioni. In effetti un super-furbo vi sta studiando e già sghignazza: altro che Grillo e Casaleggio, questo saprebbe vendere un set di spazzole anche alla cantatrice calva di Jonesco!

Ranieri Grimaldi (nèrigrim), Ventimiglia Commentatore certificato 02.03.13 00:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo dice votiamo strada facendo legge per legge, ma se non si parte con una fiducia di un certo tipo c'è poco da votare. Il cambiamento è a portata di mano ma nella testa non ci sono i grilli ma i conti sul costo del consenso. Io proporrei, si riunisca con gli eletti grillini e i vertici e votino una linea, non sarebbe democrazia diretta ma democrazia rappresentativa di tutto rispetto, invece di aspettare il verbo da chi a fatto finta di essere solo il megafono..

Luci Laky 02.03.13 00:50| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ora però è importante che parlino gli eletti.

Mari 02.03.13 00:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Amici,
I pilastri che rappresentano lo spirito costituente del movimento sono:
- "1 vale 1"
- "coerenza senza se e senza ma"
- "niente alleanze"

Proprio in nome di queste certezze, tali per lo meno per chi ha votato il movimento, ci sono alcuni atteggiamenti che più di altri stridono con gli ideali e le certezze che abbiamo riposto nel movimento:
- 1 vale più degli altri (leggasi Grillo). Democrazia dal basso, partecipativa, vuol dire decidere insieme. Riconosco a Grillo il merito di averci portati fin qua, ma adesso è il momento di dimostrare al Paese, ai nostir figli, che non siamo i fantocci di nessuno. Siamo persone intelligenti, responsabili, adulte, mature e quindi serie, pragmatiche che non inseguono utopie a qualuqnue costo.

- Non essere coerenti con i nostir elettori e con la fiducia (e le speranze) che hanno riposto nel movimento. La prima covoltare le spalle ad un Gargamella che per ovvi motivi di convenienza sta preparando un programma con le nostre proposte (riduzione parlamentari, etc..). Abbiamo l'occasione di comportarci responsabilmente, coerentemente col programma e rispettando gli elettori che lo hanno votato crenendo si potesse realizzare. Pestare i piedi come i bambini è da irresponsabili e farà perdere consensi, il mio e quello di moltissimi altri sostenitori con cui continuo a confrontarmi

- Non votare la fiducia sulla base di una proposta "cinquestelle" offerta dal PD non vuol dire allearsi col PD. Non consentire ad un governo di nascere vuol dire Se non manterranno le loro promesse il governo cadrà alla prima votazione in parlamento. Per votare una legge serve innanzitutto che una legge venga proposta. Che ci piaccia o no tocca ad altri proporre e a noi condizionare. Peccare di presunzione ci renderebbe uguali al PDL e al PDmenoelle che pur di raccimolare maggiori consensi sacrificherebbero gli interessi del paese.

Dimostriamo di essere diversi
Dimostriamolo sul campo
Dimostriamolo col cuore

Uno vale uno

Sergio

Sergio De Chiara, Sesto San giovanni Commentatore certificato 02.03.13 00:18| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo che nelle piazze preelettorali la gente urlava "tutti a casa", quella gente poi è entrata nell'urna ed ha votato movimento 5 stelle che prometteva " tutti a casa " . Chi sono ora questi che vogliono accordi? È evidente che non sono gli elettori del movimento! Arrendetevi e FATE GOVERNARE IL POPOLO

Mari 02.03.13 00:17| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SUL PRINCIPIO CONCORDO PIENAMENTE,MA NEL PRATICO ,ESSERE OLTRANZISTI PORTEREBBE MOLTI ELETTORI PROVENIENTI DAL PD E DALLA SINISTRA IN GENERE,A NON CAPIRE TALE POSIZIONE.CON IL RISCHIO CHE POSSANO ALLE PROSSIME ELEZIONI RITORNARE ALLE VECCHIE PREFERENZE

MARIO VITOLO 01.03.13 23:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Accordo-con-chi o non-accordo non mi interessa.
Lo sto chiedendo a gran voce nelle liste meetup della mia città.
Vorrei che si aprisse un referendum interno agli iscritti al M5S o solo a coloro che hanno votato alle parlamentarie di decidere una linea politica comune del M5S:

opzione A: il M5S non tratta con nessuno ed ogni porta è chiusa.

opzione B: il M5S è disponibile a trattare sui n comandamenti del suo programma in un termine fissato in x mesi

Aiutiamo i nostri rappresentanti in parlamento e aiutiamo Grillo quando si dovrà recare da Re Giorgio per le consultazioni.
Diamo loro una linea comune del MoVimento che sarà la sola, unica e indiscutibile.

Ciao
Marco

Marco Piva 01.03.13 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha votato M5S lo ha fatto perchè crede in un chiaro progetto di cambiamento. Cambiare le "cose" assieme al PD (visti i risultati "governativi" non certamente brillanti ottenuti, dallo stesso PD, in questi anni) mi sembra cosa difficile.

Antonio Longo 01.03.13 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Cari rappresentati del M5S vi chiedo di continuare sulla vostra strada senza fare accordi e quadre con nessun partito. Non accettate compromessi e false promesse dando la fiducia al PD. Abbiamo bisogno di riprenderci la nostra Italia e peggio di così nn possiamo andare. SIATE UMILI E SEMPLICI pensate a noi e ad al nostro e vostro futuro. I nostri figli hanno bisogno di VOI. Grazie

Marco Mattei 01.03.13 23:34| 
 |
Rispondi al commento

beppe,mi raccomando siamo nelle tue mani !!

mario c., san donato v c Commentatore certificato 01.03.13 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fiducia si da la fiducia si toglie , ai governi, agli amici , ai movimenti o partiti.
Chi ha il gruzzolo in svizzera può fare il moralista , chi ha un progetto lo persegue,
Troppe persone sono alla canna del gas , e non vorrei che in attesa della medicina perfetta mi muoia il paziente

Mi aspetto di veder messi in atto azioni per la realizzazione del programma che ho votato.
Favorevole ad accordo di progetto

Denis Poletto, Pordenone Commentatore certificato 01.03.13 23:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO SOSTENITRICE CONVINTA DEL M5S E CHIEDO A BEPPE GRILLO DI SMETTERLA CON GLI INSULTI E LE PAROLACCE A DESTRA E SINISTRA, LA CAMPAGNA ELETTORALE E' FINITA E POICHE' L' EMERGENZA E' SEMPRE PIU' EMERGENZA BISOGNA METTERSI AL LAVORO, AGIRE IMMEDIATAMENTE PER AIUTARE IL PAESE. CREDIAMO IN VOI.

laura palma 01.03.13 22:54| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe occhio a non fare disfattismi; io e i mie familiari e paesani ti hanno dato un voto per rinnovare e controllare il lavoro delle camere. Anche se non volete fare accordi di fiducia, dovete dimostrare di essere responsabili a valutare le proposte che verranno fatte dal PD (a mio parere sono valde come base quelle proposte sono 30 anni che si aspettano ! ) se voi grillini a prescindere da tutto fate i disfattisti ricordatevi che alle prossime elezioni rimarrete veramente in 5 stelle.
Sinceramente non mi aspettavo da voi questo comportamento e me ne stò pentendo di avervi dato il voto e come me lo sapete quanti.... andate andate alle prossime elezioni i cittadini non sono stupidi .... è sufficente mettere persone giovani e competenti alla guda del PD e poi vi racconto che fine fate. Pensaci Grillo non fare le cazzate hai già raggiunto il tuo massimo scopo se vuoi rimanere questa è la tua carta , se vuoi contestare ancora senza costruire è bene che si ritorni a votare e levarti dai c.....i
Mauro Montomoli

mauro m., San Vincenzo Commentatore certificato 01.03.13 22:10| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che questa sia l'ultima possibilità per la democrazia in questo paese. Dobbiamo sempre ricordare agli eletti che dopo di loro non vi è più nulla, solo corruzione, mal governo, inciuci. Se scenderete a compromessi con questa classe politica sarete come loro. Il confronto fatelo con rappresentanti dei governi e dei partiti europei, Francia, Germania, Spagna ecc. E soprattutto fate in modo che le leggi, quando vengono votate e approvate siano scritte in modo che tutti possano capirle, io ho provato a leggere il famoso "milleproroghe" della passata finanziaria è un insulto alla intelligenza. Pensateci.

Mauro Caravita 01.03.13 22:05| 
 |
Rispondi al commento

non cadete nella trappola dei servizi segreti e nella strategia del terrore,è prassi consolidata
dare la colpa di attentati agli anarchici,sono i suddetti servizi comandati dalle "LOBBY" e dai politici seminare il terrore servendosi anche di gruppi malavitosi, sono la stessa cosa.

antonio e. Commentatore certificato 01.03.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Viola e Cari pseudo-firmatari.

A prescindere che personalmente non posso avere fiducia di chi negli ultimi
venti anni in veste di autore e complice ha spolpato l'Italia,ha lasciato
le pensioni d'invalidità a 250,00 euro,ha truffato gli italiani rubando i
soldi attraverso i rimborsi elettorali,etc ritengo che invece carissima Viola &
c.,la raccolta firme dovresti organizzarla per chiedere a Bersani di fare
le cose che tu dici di volere nei punti da te indicati...E' ovvio che il
movimento, come da programma, voterà quei punti...fare perciò come state facendo
voi, significa che non avete capito il M5S,o che siete in realtà lacchè dei soliti
partiti, perchè questa raccolta firme sta diventando il pretesto per i
perdenti per screditare e infangare questa bellissima rivoluzione
democratica...sapete cosa penso?Facevate meglio a votare Bersani, così oggi
forse avrebbe la maggioranza assoluta e potrebbe continuare indisturbato
insieme al Berlusca a impoverirci economicamente e come uomini privandoci
del futuro.. e sicuramente non farebbe quello che dici tanto di volere!

Franco Romanelli 01.03.13 21:44| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il vicere spagnolo bloccò la grossa spinta di rinnovamento di chi seguì Masaniello dandogli un posto di potere che lo impantanasse e sappiamo come finì. La lega è stata sterilizzata allo stesso modo.
Vogliono tentare la stessa carta col 5 stelle?
Il sistema non vuole cambiare, vuole solo sopravvivere.
Il rischio vero è finire in un pantano da cui diventa difficile uscire e dove ti dicono domani faremo ma nel frattempo a che punto stai con quella legge su cui lavori da mesi? Diventerebbe difficile buttare il tuo lavoro perchè non c'è stata la riduzione di stipendio dei parlamentari. E di rinvio in rinvio ti logori e fai la fine di Masaniello.

Ettore Panella, salerno Commentatore certificato 01.03.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo mi rendo conto che molti italiani hanno ancora bisogno di 5 loschi figuri(PD) che si sono riuniti al chiuso del potere e come disse d'alema il popolo parla, ma poi siamo noi a decidere - oppure del nano che li prende per i fondelli dichiarando che gli spettatori televisivi sono come bambini di 10 anni cretini.avere bisogno del capo significa che siete immaturi e irresponsabili.
beppe vai avanti e non cedere.possibile che non capite che dobbiamo cambiare il modo di pensare o restiamo come sempre con i "PADRONI"

antonio

antonio e. Commentatore certificato 01.03.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento

E' URGENTISSIMO!
Se si vuole ristrutturare una casa, cosa si fa?
Una persona di buon senso valuta innanzi tutto se può salvare qualcosa o se, invece, bisogna abbattere tutto e ricostruire ex novo.
Quindi, se ha deciso di abbatterla, non ci si mette dentro insieme ai suoi vecchi inquilini, che tralaltro non hanno nessuna intenzione di farla demolire.
ASSEMBLEA COSTITUENTE.
Presiede Napolitano, a costituirla saranno proporzionalmente gli eletti, senza alcun premio di maggioranza.
MONTI rasserena i "mercati" e i "partners europei".
L'assemblea, come un conclave, e dotata dei necessari poteri costituzionali, portrà abolire la bicamerale, istituire al suo posto una sola camera e i criteri di sua formazione per scelta popolare. Ne stilerà lo statuto ed il regolamento.
A seguire legge elettorale (non entro nel merito).
Poi tutti a votare, così avremo un organo pienamente legittimato, che proseguirà con il lavoro iniziato dalla costituente, ma affrontando finalmente anche i temi sociali.

franco gisi, benevento Commentatore certificato 01.03.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono stanco di sentirmi chiamare "grillino".
Non sono un grillino.
Rivendico il mio diritto di essere un grillo adulto.

Joe Cricket 01.03.13 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1 Massa. 1 Padrone.
Bravi.

destrieri alessandro 01.03.13 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso ricordare a tutti Voi che il promotore del Movimento 5 Stelle in "gioventù" frequentava la RAI e faceva pubblicità a multinazionali dello Yogurt?
Vi lamentate della partitocrazia ma potete "scagliare la prima pietra"?

alfredo rigo 01.03.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non lasciatevi incantare dal canto delle Sirene, realizzate il vostro programma. Ai professionisti della politica che da decenni ci ingannano e ci mandano in fallimento, continuate a mandarli a fanc....

michele d'alessandro 01.03.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per un commento onesto della situazione, guarda:
Osservatorio Italiano di Interconair:

http://www.domuseuropa.sk/yourglobalbusinessforum/index.php/board,9.0.html

Romolo Cichero, London, UK Commentatore certificato 01.03.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Si può sapere come avete intenzione di votare "legge per legge" senza prima fiduciare un governo?
Unica soluzione, a quanto pare, è il ritorno alle urne, o mi sbaglio? Cioè, anche se il M5S non è un partito etc.. I neo parlamentari sono comunque futuri deputati e senatori, o no? Avevo già capito in campagna elettorale che gli altri, i vecchi, dovevamo mandarli a casa. E così è stato. Per gran parte di loro. E adesso che ci siamo anche noi cosa facciamo? Se si vuole ritornare al voto basta dirlo, inutile girarci intorno continuando a fare opposizione ad un governo dimissionario.

Stefano Turi 01.03.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io d'accordo sulla valutazione di accordi SOLO provvedimento per provvedimento.
Trasformare "un cubo rotto in una sfera" (invece che affanarsi vanamente in riparazioni temporanee ed inefficaci) è processo da costruire con pazienza, riflessione e...TEMPO. E comporta, per definizione, un transitorio in cui non c'è più l'uno, non ancora l'altra.
NO a risposte celeri, soluzioni brevi, comunicazioni di facciata su media tradizionali. SI a (de)costruzione partecipata, ricerca e scoperta di comportamenti e scambi nuovi ed alla contemplazione divertente e divertita dell'avvio di un percorso innovativo!

Stefano Puglia 01.03.13 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Astensione sulla fiducia al governo pd, poi in parlamento a guardare provvedimento per provvedimento.

Davide Sanna 01.03.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco qua tutto è cominciato... Già Goldman sachs gruppo bancario di una potenza incredibile scommettitore al ribasso sull'italia viene associato a Grillo...Poi si dirà che supporta Grillo per motivi economici etc. Attenzione Gli investitori distruggeranno le nostre aziende banche etc etc... Tranquillizate il mondo...Pronti a un Governo o non ci sara un Cambiamento come tutti lo vogliamo e immaginiamo ma sarà la fine del Nostro Paese... Agire!!!! Agire!!! Agire!!!

andrea t., roma Commentatore certificato 01.03.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

la situazione è il classico surplasse ciclistico, con il PD che fa qualche metro con M5S che lo stoppa stando dietro e cercando di far avvicinare il PDL( smettiamola di chiamarlo così, diciamo berlusconi, gli altri sono solo scarsissimi gregari).
Se il PD scattasse e il giovane 5S lo seguisse d'impeto, il vecchio marpione alla fine rivincerebbe, come succede nelle gare di ciclismo su pista. VINCE chi insegue partendo per ultimo.
L'ultima parola (l'utimo scatto) lo DEVE fare il 5 stelle....che si inseguano loro

luciano cottu Commentatore certificato 01.03.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Messora, così si risponde a chi NON ha fatto niente per 20 anni ( e ci fermiamo qui), NON ha gridato allo scandalo di collusione con la mafia quando S.B. ha fatto il pieno di seggi 60 su 60 in Sicilia nelle elezioni precedenti, a chi per anni NON ha fatto nulla per migliorare lo stato di lavoro ( e quindi di salute) degli operai dell'ILVA di TARANTO e di Genova, mentre per l'amianto NON ha mai preso posizione con i sindacati...e questi vogliono alleanze in nome della governabilità? Ma dove sono stati in tutti questi anni? O erano al governo o erano all'opposizione...ma oltre a cambiare il nome del partito e le sue relative piante (da garofano in ulivo e poi in quercia o viceversa), cosa hanno fatto? Vadano VIA, VIA, LONTANO, vadano a lavorare, a fare i contadini, vadano a zappare la terra, o vadano a imbarcarsi su qualche petroliera battente bandiera estera ( ma l'armatore è italiano ) e ci rimangano per 6 mesi, tra cielo e mare, a lavorare con indiani e turchi, così potranno meditare nei rari momenti di sereno e di calma e capire come ancora OGGI qualcuno si guadagna il pane, lontano da casa, dalla famiglia, come qualcuno è costretto a lavorare per vedere in futuro i figli che si diplomano o per una laurea, che poi NON si sa servirà ....e questa è la beffa che loro stessi hanno creato, distruggendo la scuola ed il LAVORO onesto, quel lavoro che vuol dire FUTURO per TUTTI e non solo per pochi intrallazzatori che si appoggiano alla politica e con promesse mai mantenute, si sono creati il LORO orticello, e guai a chi glielo tocca...ma ora è venuto il momento di CAMBIARE,...e quindi niente alleanze...e chi le prospetta NON ha capito niente del Movimento di Grillo....Avanti così, ciao Beppe, NON demordere : un abbraccio da un triestino che conoscendo i genovesi, sa quanto siete TOSTI!!!
tullio s.

tullio simonetti 01.03.13 18:53| 
 |
Rispondi al commento

"Condivido pienamente. Bisogna stare Non Molto ma MOLTISSIMO attenti. E' in
gioco il Futuro dell'Italia. "

ANIELLO PALUMBO 01.03.13 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Umberto, qui non stiamo andando da nessuna parte. Ci sarà un nuovo governo Monti e forse ancora tagli ai servizi e soldi alle banche ... Utilizzassimo almeno quei soldi per comprarcele le banche. Ca..o

Donato 01.03.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con le prime schermaglie parlamentari inizia già a delinearsi il carattere degli elettori del 5Stelle.
Credo che ci sarà una folta scrematura con presa di posizione da parte di quelli che molto delusi dal PD hanno votato 5S sperando in un movimento che supportasse proprio il loro ex(?)partito verso obiettivi comuni incarnati dal movimento.
E' opportuno che queste persone si convincano del carattere proprio del 5S e decidano da che parte stare una volta per tutte.
Lo sfascio berlusconiano deve essere capovolto, l'anomalia politica che ha paralizzato l'italia è ancora in parlamento, pronta a distruggere qualsiasi avversario.
Il fallimento del PD non potrà ulteriormente perpetrato con la nuova linfa del Movimento e dei suoi parlamentari.
E' un rischio enorme coalizzarsi con un partito instabile senza un'anima politica vera che potrebbe trascinare nel baratro una forza politica nuova.
Il 5S in parlamento ci deve stare unicamente per cercare di portare avanti le proprie idee.
La gente, e i cittadini che possono garantire un quorum ricercano la coerenza.
E' dimostrato, purtroppo che esiste una parte dell'elettorato alla quale poco interessa la promozione di uno stato giusto, egualitario e compartecipato. Sono coloro che alla luce dei disastri politici e delle amenità vissute nella passata governance, hanno rinnovato loro la fiducia.

luciano cottu Commentatore certificato 01.03.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Meno male che ce qualcuno che la pensa come me,PERFETTAMENTE D'ACCORDO con Messora,ho 65 anni e ne ho di esperienza ,,ragazzi non fatevi prendere per il c....e ragionate con il vostroo cervello ,,ovvero APRITE GLI OCCHI,,questi sono politici di professione e la politica è la cosa più sporca che esista al mondo in parlamento si sbranano poi vanno a cena insieme(D'ALEMA BERLUSCONI) quindi occhio non fatevi fregare ...NO NO NO ALLA FIDUCIA a questo governo di vecchi marpioni specialmente con primo ministro BSERSANI=FALETTI=GARGAMELLA

mauro lippi 01.03.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Meglio soli che male accompagnati. Faranno i conti con il movimento. E' finita la pacchia.

umberto natale, Napoli Commentatore certificato 01.03.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Magnifico! Ho sentito l'ultima dichiarazione di Beppe grillo. Vorrà dire che ci terremo Berlusconi fino a che il miVimento arriverà al 51%. Peccato, l'occasione sembrava ghiotta per fare conquiste che stiamo tutti aspettando da tanto tempo. Vincono i duri e puri alla messori, barnard, narcisi... Ma vi rendete conto che state facendo il gioco di Berlusconi? Alle prossime elezioni non voterò per il moVimento, questo è certo!

Renato Diez 01.03.13 18:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che pazzia...Mentre guardo le c....te terroristiche dei giornali mi è andato l'occhio ai mercati...Sono andato ad approfondire e documentarmi,con un giro sulla rete blog etc...essendo uno che analizza la situazione senza farsi boecottare dalle notizie, mi sono guardato l'andamento del nostro mercato di una settimana o poco più,non che abbia possibilità per investimenti purtroppo, ma ne sono affascinato da tempo perchè mi piace capire come funziona e la situazione è questa: Lo Spread si gonfia facendo gonfiare il debito ad ogni asta BTP e BOT, Le banche non ricapitalizzano perchè investite da speculazione ribassista(Interna ed Esterna), le piu grosse aziende già colpite dagli scandali perdono forza(valore),ed in pratica abbiamo bruciato circa il 50% di quanto incredibilmente riguadagnato con il governo parafulmine "Monti" in 5 mesi. Che ci piaccia o no queste perdite graveranno sul Lavoro degli italiani sulle tasse di tutti e sulla stessa vita delle persone(vedasi suicidi di onesti ed esausti imprenditori...) Ma la cosa che mi fa incazzare è che qui si discute su alleanze,su chi è più forte,su chi ha sbagliato,su chi ha rubato,su chi ha vinto etc.. Basta ora c'è in ballo il NOSTRO PAESE e milioni di posti di lavoro,stipendi, pensioni,servizi,ma in primis il futuro dei nostri fratelli e sorelle italiane,delle nostre famiglie.E' il momento che il Movimento ed i suoi portavoce tranquillizzino il mondo intero,dicendo come Napolitano che noi siamo un paese sano e che potremo migliorare e siamo pronti a governare...Serve garanzia di Stabilita anche con la lotta politica ma di Stabilità... Altrimenti anche il Movimento farà quello che hanno fatto gli altri per 20 anni!CHIACCHIERE!!!Ogni giorno di instabilità sarà attribuita al Movimento,con i danni che ne deriveranno,come per Monti sono stati attribuiti a lui i danni di mal governo..Credetemi loro lo sanno ed alle prossime Elezioni ADDIO!!Molti expdl expd exudc che oggi sono nel movimento torneranno all'ovile..SVEGLIA-Agire

andrea t., roma Commentatore certificato 01.03.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

In un primo momento pensavo fosse giusto fare un governo con il PD menoelle, ma ripensando a tutti i trucchi che i marpioni della politica ti posso fare è meglio di no, poi la colpa ricade anche sul M5S. Andiamo avanti senza accordi. Il governo deve essere fatto da quelli che hanno staccato la spina a Dicembre e dal PD menoelle.
L'ultima che hanno fatto, provate ad ascoltare l'intervista di Riccardo Iacona, che trovate sul blog. Qualche giorno prima di lasciare, a Dicembre, in un solo pomeriggio hanno dato FACOLTA' di spesa alle Forse Armate, per i prossimi 10 anni, della cifra di 200 MILIARDI di EURO, ripeto 200 MILIARDI di EURO.Ragazzi facciamo, come in COSTA RICA, un paese neutrale, senza Forze Armate. Mettiamoli a fare i vigili urbani, poliziotti o Carabinieri, ma non compriamo più Aerei, Navi o carroamati. Poi ci chiedono l'IMU.
Andrea . Empoli

andrea balducci 01.03.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento

.....ma questa Viola Tesi potrebbe essere una pedina ????

rosalia oliva 01.03.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non capisco quando, se non adesso, potrete essere incisivi per cambiare il paese. Per tutta la campagna avete saputo essere vicini alla gente, adesso che avete la possibilità di fare qualcosa di utile state negando la fiducia ad un Bersani in difficoltà a cui dare (e poi eventualmente togliere se non rispetterà il mandato) la fiducia. La fiducia ad un programma di governo assomiglia tanto ad una legge. Tante leggi, infatti, sono programmatorie e non attuative. Create le condizioni perchè un governo ci sia e vengano affrontati i problemi della Sanità, della Scuola, del Lavoro ... Dateci una mano, adesso che li avete circondati, e dimostrate di meritare la fiducia che a ciascuno di voi gli italiani hanno dato

Donato 01.03.13 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nessuna fiducia

Samuel P., Torino Commentatore certificato 01.03.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Grillo, grazie a tutti, non mollate, non vi lasciate abbindolare da questi politici professionisti.
Andate avanti e non cedete ai ricatti.
Volevo ringraziare anche MESSORA, AURITI, BARNARD che mi hanno aperto gli occhi.
Grazie a tutti.
Saluti Albino.

Albino Pascutti 01.03.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente faccio molta fatica a capire perche' Grillo dia ascolto a persone come l'autore del presente post. Personalmente non considero "solo" Berluscono o Bossi o Maroni come responsabili della situazione in cui ci troviamo. Personalmente considero anche tutti coloro che li hanno votati che li sostengono o che li hanno sostenuti altrettanto responsabili. Personalmente non avrei alcun problema ad allearmi con il PD per votare il programma del M5s, intendendo come Programma quello che si trova qui:

http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf

e non altri. Specialmente non mi farei mettere i bastoni tra le ruote dai vari Messora, Bagnai e altri che secondo me sono solo berlusconiani/leghisti ai quali del programma del M5S non importa una mazza e mirano solo ad un utopica quanto catastrofica uscita dall'euro che non e' mai citata nel programma del M5S, cosi' come nulla e' scritto nel programma del M5S relativamente alle alleanze. In ogni caso se non si vuole votare la fiducia si puo' sempre vedere se il PD riesce a far nascere un governo di minoranza (che forse sarebbe la soluzione migliore). Di certo non darei ascolto a coloro ai quali del programma del M5S non interessa niente o anche meno o che hanno come unico obiettivo la resurrezione del nano (l'n-esima)

Marco G. 01.03.13 17:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E' la rete, bellezza! Chi di rete fiorisce, di rete sfiorisce.

Giannandrea Dagnino 01.03.13 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me si dovrebbe provare a partire insomma Bersani deve avere possibilità di partite poi ci si comporta come in Sicilia.legge x legge in base ai nostri principi di sempre

Stefano 01.03.13 17:11| 
 |
Rispondi al commento

".. NON C'E' PIU' TEMPO, DOBBIAMO MUOVERCI ORA..."
"... LA BUROCRAZIA UCCIDE LA DEMOCRAZIA..."
"... CHIUDONO 1000 AZIENDE AL GIORNO..."


ok non ci si allea con nessuno..

ops.. ma per governare allora si deve avere la maggioranza assoluta...

mmmm

..speriamo arrivi prima che chiuda l'ultima azienda

Alessandro D., Firenze Commentatore certificato 01.03.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In merito alla petizione di Viola Tesi avrei una domanda da fare.
Io sono iscritta a Change.org perché ho firmato da quella piattaforma altre petizioni... l'altro ieri mi arriva un'email riguardante la petizione in questione, che ho preferito non firmare,ed informarmi prima di che cosa si trattasse.
Sono anche rimasta stupita perché a dire il vero era la prima volta che mi arrivava un avviso da Change.org e mi sono chiesta come mai l'avessero inviata proprio a me.Con quali criteri? Perché?
Dopo qualche ora, scopro, per caso che esiste un'altra petizione sulla stessa piattaforma http://www.change.org/it/petizioni/beppe-grillo-non-possiamo-dare-fiducia-a-un-governo-bersani che chiede il contrario, ovvero di non votare la fiducia al PD, ma guarda caso di questa non mi arriva alcuna segnalazione via email...
Infatti, la prima petizione (quella di V.Tesi) viene firmata da 100.000 persone in poche ore, mentre la seconda, di cui pochissimi sono a conoscenza prende solo 5000 firme in 3 giorni.
Non sapendo bene come funziona la piattaforma change.org mi chiedo: perchè mi è arrivato solo l'avviso della prima petizione?
Ho parlato di questo con altre persone che a loro volta mi hanno confermato di aver ricevuto un solo avviso via email:il primo.
Voi sapete come funziona? E' successo anche a voi? Mi sono persa qualcosa (meccanismo di funzionamento di change.org) oppure è meglio essere sospettosi?
Grazie

Eleonora 01.03.13 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Claudio, perchè non apriamo allora una discussione/votazione su questo sito, per sentire, chi si è iscritto al movimento cosa ne pensa? fughiamo ogni dubbio!

claudia pelà 01.03.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE NON DELUDERE LA BASE NIENTE INCIUCI CON IL PD E PDL RESTIAMO UNITI E COME UN ARIETE SFONDIAMO TUTTE LE PORTE VIVA IL MOVIMENTO 5 STELLE NON CE Nè PER NESSUNO

giancarlo di bacco, pratola peligna (aq) Commentatore certificato 01.03.13 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giusto ,niente fiducia al governo, a meno che i ministeri chiave non siano del m5s

ivano izzo 01.03.13 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono appena iscritto, però volevo dire al movimento di non fare accordi sotto banco perchè non servono, se avete vinto è proprio per la lealtà che avete dimostrato. Spero che possiate portare avanti il programma cosi una buoba volta li togliamo di mezzo.

Agostino M., Solofra Commentatore certificato 01.03.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un 'altro messaggio agli INFILTRATI del PD, andatevene da questo forum, le vostre caxxate con noi non attaccano. Votate i nostri provvedimenti se volete, altrimenti si va al voto e noi governeremo da soli, i rappresentanti della vecchia politica non li vogliamo tra i piedi.

Tommaso M., foligno Commentatore certificato 01.03.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete in mano un'occasione enorme (dico avete, io sono un elettore Radicale, né M5S né PD). Pensate ora che avete ottenuto il massimo possibile di continuare a fare la campagna elettorale? Sapete cosa succede se il M5S, primo partito alla Camera, non si assume la responsabilità di GOVERNARE per mettere in atto le proposte su cui ha vinto? Certo che lo sapete! Governo tecnico approggiato da PD-PDL-Monti, solo legge elettorale, si torna a votare a breve, il M5S scompare, vince (probabilmente) il Berlusca di nuovo e a mare soldi e sogni!!

Antonio Luchetta 01.03.13 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Ovvio che i rappresentanti cinque stelle non voteranno nefandezze ma per non votare nefandezze bisogna avere un governo. Il voto o l'astensione eventuale al PD è solo tecnico. Poi si vedrà di fare le scelte che interessano gli italiani ad ogni votazione.

pietro f., roma Commentatore certificato 01.03.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo si debba ragionare per passi determinati. Al momento il Pd non ha proposto nulla, pertanto non è ancora possibile discutere di alcun che. Se il Partito democratico intende governare a prescindere, paventando un disastro per il nostro paese, mi sembra arrogante e stupido. E' naturale che la nomenclatura del PD sia poco rassicurante, viste le prove poco edificanti del passato, e credo che siano veramente pochi coloro che non avvertano la drammaticità del momento. Innanzitutto, immagino che il primo passo debba essere una dichiarazione ufficiale del PD che acquisisca i punti qualificanti del nostro programma, per i quali ci siamo tanto battuti. Tale condivisione impegnerebbe tutti alla loro risoluzione.
Successivamente, si devono sottoscrivere impegni pubblici per la loro realizzazione, tracciando però un percorso chiaro ai cittadini italiani sul loro conseguimento, (stabilendo eventualmente un cronoprogramma ragionevole).
Il voto di fiducia (visto il dettamente costituzionale) seguirebbe solo dopo questo impegno che, tuttavia, non esimerebbe da un quotidiano e gravoso controllo del rispetto degli oneri presi da parte dei nostri parlamentari e che potrebbe comportare la sfiducia immediata.
Diversamente, tutto ciò che proviene dal PD non sarebbe dialogo, ma solo la richiesta di un'alleanza in bianco pericolosissima. Il consueto e vituperato balletto politico nel quale vorrebero impantanarci, favorendo l'appetito famelico per il potere arbitrario, che prevarrebbe sull'etica e sulla responsabilità. Si deve valutare, inoltre, la non remota possibilità che il Pd tatticamente finga di voler accordarsi, per poi far saltare il tavolo, scaricando la responsabilità su di noi, e governare con il Pdl per tacitare i suoi sostenitori.
Naturalmente, a mio modo di vedere, il dibattito democratico all'interno del Movimento dovrà interrogarsi, come di consueto, su tutti i campi di possibilità che dovessero presentarsi.A seguire una decisone democratica da parte della base

Massimilian Aloe 01.03.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Basta con gli infiltrati del PD!!Viola Tesi è delPD, non fa parte del nostro movimento.IlPD vuole "normalizzarci" , ma noi con questi cadaveri, intrallazzatori e corrotti non ci staremo mai. Al voto per governare da soli!!!Forza Beppe siamo tutti con te!!!

Tommaso M., foligno Commentatore certificato 01.03.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quelli del M5S che preferiscono un'intesa col Pd, anzichè un'alleanza di governo. IL CONTROLLO ANTICORRUZIONE si esercita, in modo preciso ed appropriato, all'interno del governo e dei ministeri. Ripeto: IL CONTROLLO ANTICORRUZIONE si esercita, in modo preciso ed appropriato, all'interno del governo e dei ministeri.

Claudio Maffei 01.03.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

E' giusto non cadere in fallo. Nessun voto di fiducia ai loro pseudo governi per rimanere attaccati alla poltrona e continuare a sicchiarci il sange e il futuro nostro e dei nostri figli. Avanti senza compromessi. Hanno avuto 20 anni per fare quello che dovevano. Adesso o lo fanno loro o al prossimo giro lo facciamo noi senza bisogno di loro.

TeutonFly 01.03.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo con Messora e con Beppe Grillo: non si può' votare la fiducia a partiti che per anni hanno governato e quando hanno potuto non hanno mai cambiato niente di quello che oggi vorrebbero far credere di cambiare.
Un Grazie al Movimento 5 stelle che finalmente è' una realtà concreta per tutti i cittadini.

Donatella Reami 01.03.13 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Le guerre si combattono con le armi e fatta la conta dei feriti dei morti e dispersi, i vincitori si spartiscono il bottino...
Ma quando cio che si vuole è un vero cambiamento che non comporti l'uso delle armi, e che sia realmente definitivo, cio che che serve è un processo democratico di confronto tra i diversi desideri di uno stesso popolo, che per essere veramente unito e compatto decide, seduto ad un tavolo senza che tale confronto comporti alleanza, ma una semplice intesa per il bene dell'obbiettivo finale e che nel nostro caso e il bene dell'Italia.

andrea t., roma Commentatore certificato 01.03.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato M5S per camera e senato.
Per me fiducia al pd solo se all'interno degli 8 punti che Bersani proporrà, ci saranno: legge elettorale, conflitto di interessi, reddito di cittadinanza, riduzione costi politica, nuove normative su falso in bilancio e corruzione..non possono sputtanarsi più di così sono costretti a portare avanti l'agenda Grillo per poter governare e sopravvivere..

FRANCO MAESTRELLO 01.03.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE AGLI AMI AVVELENATI, E GIA' QUALCUNO ABBOCCA.

Mauro Dalla Ragione 01.03.13 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Messora il suo disfattismo e' urticante !! Poveri ragazzi con la valigia di cartone che stanno andando all'inferno ove il diavolo (rosso ) li attende !
Guardi i curriculum dei tanti ragazzi e ragazze che sono stati eletti nel PD e magari scriva anche a loro di stare attenti al lupo ! Ma per noi il lupo e' rappresentato da Casini , Berlusconi e Monti ed un ancora piu' spaventoso degli altri chiamato Recessione ! C'e' occasione per affrontare , senza lungaggini dovute a particolarismi ed interessi privati , molte questioni in ordine alla spesa dello stato ed alla equita' fiscale e per attivare un reddito minimo garantito per tutti . Perdere ancora tempo ? questo l'intento ? per costruire sulle macerie ? C'e' una larga maggioranza per muoversi nell'interesse dei cittadini e non si deve buttarla al vento !!

Francesco Lovreglio Perez 01.03.13 14:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO AL BIVIO
Caro Messora ho letto il tuo articolo e le tue paure e perplessità sono anche le mie in ordine soprattutto al fatto che gli squali della vecchia politica vogliono addossare al Movimento ingiustamente le responsabilità della ingovernabilità che è,invece, noto urbi et orbi tutta ascrivibile a lor signori che non hanno mai voluto riformare la legge elettorale per meschini interessi di bottega. Ma ora bisogna fare i conti con la real politik e,quindi,cercare di conciliare i programmi e le sacrosante strategie del Movimento con l’interesse supremo della Nazione.E bisogna fare i conti anche con i costi dello tsunami elettorale che nel plebiscito che ha premiato il Movimento sono stati eletti candidati sì nuovi,sì portatori del valore dell’onesta ma realisticamente inesperti e, quindi,facilmente esposti agli insidiosi rischi nascosti nei meandri burocratici dello Stato e nei barocchi regolamenti parlamentari e delle commissioni. Di fronte a questo scenario certamente non facile per neutralizzare la minaccia espressa ieri da Dalema nei confronti del Movimento proporrei un governo a guida PD ma con alcune varianti significative:
-Al posto del perdente Buon Bersani,il Prof.Stefano Rodotà,persona moralmente ineccepibile e costituzionalista di rango.
-Presidente della Repubblica il Filosofo Massimo Cacciari, politico atipico ed anima inquieta da sempre nel PD. Con queste due persone affidabilissime soprattutto sul piano morale il Movimento 5 Stelle potrebbe tranquillamente dare la sua fiducia ad un rinnovato governo monocolore PD che finalmente potesse dare un nuovo assetto istituzionale al paese, una nuova legge elettorale,un rinnovamento radicale della casta politica con un taglio altrettanto radicale delle loro prebende e degli insopportabili privilegi. Di qui la possibilità al Movimento di dare attuazione al proprio programma garantendo nel contempo una governabilità del Paese ponendosi, di fatto,come gendarmi e garanti del rinnovamento autentico.

achille romano 01.03.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Beh, ho visto il recente blog di beppe su Napolitano (quello di chapeau).
Prima di tutto complimenti a Beppe, non ne ha bisogno ma è stato in questa occasione ancora più grande!
E gli altri partiti? E il pdmenoelle non mi risulta che nessuno abbia fatto esternazioni significative.
Non sono più capaci di guizzi di sincerità e di calore, sono schiavi della nomenclatura, degli schieramenti, degli accordi politi, delle alleanze, del nulla insomma.
Non sono stati capaci in campagna elettorale di rompere con la solita melina, di uscire dal tunnel dell'interesse di partito, di fare qualcosa finnalmente di trasgressivo, di far capire che hanno un cuore, che sono disposti a tutto pur di portare avanti il bene della nostra nazione.. anche loro attacati sempre alle poltrone.
Ora vendono la presidenza della camera e del senato come un piatto di lenticchie per la primogenitura, il solito modo di fare politica, così credo non li vogliamo come alleati.
Se il pd avesse ringraziato napolitano allora si ritrovava in qualche modo a spalleggiare anche pdl e grillini, ed allora nulla secondo la ragion di stato.
Ma beppe no, quello che è giusto e legittimo va detto sempre e comunque, e così si farà in parlamento, non a seguire gli equilibrismi delle alleanze di potere, ma a proporre fatti e cose concrete utili alla nostra Italia che per primi noi vogliamo difendere e salvare.
Enrico

enrico moroni 01.03.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.... andare avanti per la strada retta , senza inciuci e senza dare retta alle varie " zanzare " che escono fuori a giochi fatti e "giornalai" al soldo dei partiti , forza Beppe e M5S , siete i nostri " Garanti " e gli italiani onesti sono con voi !!!
L.V.

luigi vigliotta 01.03.13 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,ho dato il mio voto al m5s perché ne condivido interamente (o quasi) il programma , perché anch'io sono disgustato dalla classe politica e perché ritengo rappresenti veramente un concetto nuovo(direi epocale) di partecipazione democratica..premetto che non sono né un politologo né un economista ma secondo me sarebbe altamente auspicabile un'intesa sulla base di un'agenda programmatica anche di soli pochi punti FONDAMENTALI magari anche proposta dal movimento (anche se a rigor di logica democratica dovrebbe essere al contrario) ..NON VUOL DIRE ALLEARSI..anzi può voler dire ,passatemi il termine un po' grillino, tenerli per le palle ..e sfiduciarli alla minima cazzata..poi si può anche tornare alle urne e i 5s avrebbero nuovamente il mio voto e quello di molti altri e anche di più e allora sì MANDARNE A CASA (o in galera) ancora degli altri.. certo è che fare i duri e puri (con un'accezione quasi ideologica) con toni sprezzanti alla Messora (che tra l'altro mi inquieta per uno stile e una modalità di argomentare che sembrano ricalcare certi personaggi politici che si dichiara di voler combattere) e rifiutare aprioristicamente un qualsiasi punto di incontro nella speranza di una conquista totalitaria del parlamento, temo possa essere dannosissimo per il paese ..anche per ragioni strettamente economiche.. c'è il rischio che una stagnazione anche di pochi mesi possa per esempio causare una debacle finanziaria inaudita..non vorrei essere catastrofista..anch'io vorrei un rinnovamento totale e radicale.. inoltre tornare alle urne tra un bel po' (almeno che napolitano non si dimetta) con una legge elettorale immutata ,oltre ai danni del "mentre",renderebbe vana qualsiasi svolta perchè neanche tanto paradossalmente a mio avviso il m5s perderebbe voti (il mio verosimilmente in primis) in quanto a quel punto RESPONSABILE del disastro ..anch'io come tanti vorrei che la casta venisse annientata e proprio per questo spero prevalga il buonsenso.. Grazie

cristian riga, udine Commentatore certificato 01.03.13 14:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A quelli che nel M5S, non vogliono saperne del PD.
Sono profondamente allibito da cotanta ingenuità. Ma pensate veramente che il Parlamento sia come lo immaginate? Intanto se salta un accordo programmatico tra PD e M5S, cosa pensate che succeda? Succederà quel che è già successo, una specie di governo tecnico, che salvi la faccia ad un'alleanza politicamente impossibile Bersani-Berlusconi-Monti, ma che verrà approvata da tutti in nome della governabilità e della stabilità di fronte ai mercati finanziari. Un deja vu estremamente sordo alle proposte popolari ed ai sermoni di Beppe Grillo. Già ma Beppe ci dice con coerenza che voterà le proposte che condivide, senza spartire il potere con nessuno di quei faccendieri che non lo meritano. Sì ma quali? Quali leggi spera di approvare? Quelle che il M5S propone? Alle quali voterà a favore da solo? Hai voglia di sbraitare sul blog. Il governo proporrà le proprie leggi e ci sarà solo da fare le comparse del no, votato invano. A non esserci, ci saranno solo loro a governare. punto. Tutti i discorsi sulla coerenza ideale lasciano il tempo che trovano, rispetto alla concretezza di riempire le tavole degli italiani, di rilanciare le piccole e le medie imprese. Di smetterla di rompere i c... per pagare le tasse, quando la gente evade per comprarsi da mangiare. E per ristabilire uno stato sociale che lo sia nella sostanza. Il paese ha bisogno di interventi urgenti, di dimostrazioni oggettive che il cambiamento con il M5S in parlamento ed al governo, è un fatto concreto:
realizzarli porrà le basi per avere la maggioranza assoluta alla prossima tornata elettorale. Nel frattempo è fondamentale non dare spazio alcuno ai soliti noti. Inoltre IL CONTROLLO ANTICORRUZIONE si esercita, in modo preciso ed appropriato, all'interno del governo e dei ministeri. Ripeto: IL CONTROLLO ANTICORRUZIONE si esercita, in modo preciso ed appropriato, all'interno del governo e dei ministeri.

Claudio Maffei 01.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alfano dice attacco alla Democrazia: Berlusconi che probabilmente compra tutto e tutti è un attacco a cosa? Se Berlusconi non può essere processato per le leggi varate per la sua persona evviva gli inquirenti ancora nell'esercizio della democrazia. Il Movimento é un "idea di vita", la sentiamo nostra? O siamo tutti corrotti nell'animo? Non si transige con chi dall'alto della sua indisponenza ha fatto il male dell'Italia, ma è anche palese che il male và sradicato dai nostri animi. Chi non ha peccato scagli la prima pietra: cosa significa? Ognuno di noi ha uno scheletro nell'armadio ed è questo che ci rende vulnerabili. Liberatevi da questo peso e sarete in grado di vivere una vita meravigliosa fatta di onestà, partecipazione ai problemi di tutti, senso di altruismo ed altro ancora che rende il movimento unico per aver cavalcato questi sentimenti anche cristiani. Quindi come si può parlare di dittatore, colui che fa il proprio bene e quello dei pochi adepti lo è, non è il caso di Grillo, che vuole rappresentare il sentimento di coloro che credono in certi valori troppe volte calpestati dai veri dittatori. Io sono disoccupato da un anno, ma grazie a mio fratello che da operaio specializzato come me già da due anni lavora in svizzera, ho potuto raggingerlo e riuscire ad andare avanti,anche io vorrei poter lavorare qui, vicino la mia famiglia ma se per questo gli ideali i meriti devono tramontare dando la fiducia a gente come Bersani e compagnia bella vi dico che pur soffrendo lontano dai miei cari preferirei tornare a Zurigo piuttosto che svendere tutto ciò in cui credo. Non MOLLARE non MOLLATE nemmeno di un passo la RIVOLUZIONE DEMOCRATICA è in atto!

Fabio Capponi, Roma Commentatore certificato 01.03.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

«Il Pd non è un taxi su cui chiunque può salire. Se Grillo vuole fare politica fondi un partito. Metta in piedi un'organizzazione, si presenti alle elezioni e vediamo quanti voti prende». Le parole, come noto, sono quelle di Piero Fassino e risalgono all'anno infausto 2009 NO A INCIUCI CON QUESTA FECCIA NO A INCIUCI CON
CHI HA REGALATO 4 MILIARDI DEI NOSTRI EURO ALLA LORO BANCA MONTE DEI FIASCHI !!
ARRENDETEVI SIETE CIRCONDATI!
FUORI GLI INFILTRATI

osvaldo a., isili Commentatore certificato 01.03.13 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuo a non capire. Delle due l'una: o credete davvero che il moVimento possa prendere il 51% alle prossime elezioni, oppure stiamo tutti perdendo un'occasione unica. Possiamo mettere in pratica almeno cinque o sei punti del programma, che migliorerebbero di molto l'Italia. Senza darmi del troll, qualcuno dei duri e puri può spiegarmi perché non farlo? Certo, in caso contrario io non darei nuovamente il voto al moVimento, perché in democrazia c'è il momento di distruggere, ma anche quello di costruire...

Renato Diez 01.03.13 14:42| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono una persona che nella vita si è sempre distinta per obbiettività e onestà,sia nel lavoro che nella vita privata, tanto da non farmi calamitare nelle ultime politiche, vi chiedo solo di ragionare su quanto segue, ma prima una semplice premessa è d'obbligo che credo chiarirà a chi non vuole ragionare,o forse non vuole che la brava gente ragioni su quali siano le vere necessità fondamentali di uno Stato,che oggi più che mai ha bisogno di noi tutti, giovani e meno giovani che credono nel cambiamento a prescindere dal colore/schieramento.La cosa più importante che emerge dai vostri commenti, di cui sono felice è che tutti voi volete il bene della Nazione. Bene,in questo momento di confusione post elettorale tutti siamo responsabili di un futuro in cui più passa il tempo e si consolida l'instabilità, piu difficile è sanare i danni che vanno a danno dei sacrifici già affriontati.Quello che non capiamo e che mentre tutti vogliamo la limitazione degli sprechi,ogni giorno che passa la fiducia del mondo decresce ed il mercato italiano, che ci piaccia o meno, ne paga le spese con una serie di perdite a catena più costose dei provvedimenti economici che paghiamo e abbiamo pagato negli ultimi anni.Ma fosse solo questo...Il mercato(per chi non lo sapesse) è piu o meno la rappresentazione finanziariaria quotata del nostro Stato,formato da credibilità delle istituzioni e dal valore più o meno reale delle aziende private.Quindi rappresenta il nostro stato di salute economica.Per chiarire,ogni volta che qualcuno al potere, fa dichiarazioni o dice caz.te che minano la stabilità del paese come ora,il mercato si muove,e con esso miliardi che noi come paese indirettamente guadagnamo o perdiamo.In parole povere ricordate l'equazione:
Stabilita del paese= Buone leggi per crescita=florido mercato=
+Investimenti verso piccole/medie aziende=
+piu opportunità di lavoro= +Stipendi= tassazione pro capite+sostenibile= + servizi(scuola e sanità, etc)
+ consumi+benessere famiglie - delinquenza

andrea t., roma Commentatore certificato 01.03.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente credo sia molto semplice mettere fine a questa assurda parodia della fiducia e delle responsabilità dalle quali il Movimento stia rifuggendo. Il Capo dello Stato, come da prassi costituzionale, affidi ad un certo punto l'incarico per la
Formazione del nuovo Governo al M5S ed a quel punto, e solo in quel caso, se il Movimento rifiutasse l'incarico potrebbe essere accusato di non volersi assumere le proprie responsabilità di fronte ai cittadini. A quel punto sarebbero gli altri partiti, e PD prima di ogni altro, a decidere se dare o meno la
fiducia e laddove la negassero, loro si assumerebbero la responsabilità di non aver consentito il varo del nuovo Governo. A meno che Napolitano decida di fare un golpe rifiutandosi di affidare l'incarico al M5S. Altro che la presidenza di qualche inutile commissione parlamentare. Bisogna essere compatti e determinati in questo momento delicato e non cedere. Mi auguro. Eh questa posizione possa emergere e sostenuta risolutamente e senza tentennamenti. Non votavo da oltre dieci anni e grazie al Movimento mi è' ritornata la voglia di esercitare ilio diritto. Non fate in modo che mi ricreda. Ho atteso per 37 dei miei 54 anni per vedere e partecipare finalmente e realmente alla liquidazione della classenpolitica che ha rovinato il Paese e la fine di questi politici del
Centro-sinistra, per lo più ex-comunisti rinnegati oppure ex-democristiani trombati. Grazie.

Gennaro De Mattia 01.03.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Giuro che questo è l'ultimo commento che scrivo (per oggi :). Però è giusto che i sostenitori del M5S sappiano alcune cose. In Sardegna negli ultimi mesi si è giunti ad una decisione storica circa la base di Quirra, sede di pericolosi esperimenti ed esercitazioni militari che dal 1950 ad oggi hanno inquinato il suolo sardo e causato la morte per cancro di numerosi cittadini dei piccoli centri limitrofi, ostacolando inoltre la pastorizia e lo sviluppo turistico locale. Grazie all'attivismo di Gian Piero Scanu del PD e di alcuni sindaci locali il governo italiano ha deciso di iniziare un'attività di bonifica dell'area e una futura riconversione della base per altri scopi. La partita è ancora aperta, nel senso che i fondi stanziati dal governo non sono sufficienti per l'intera bonifica ed esistono ancora diverse zone d'ombra circa gli impegni futuri. Però il duro lavoro dell'esponente del PD è innegabile, così come il fatto che sia stato il governo Monti a prendere la decisione di bonifica e riconversione. Anche l'eurodeputato Uggias (IDV) ha contribuito con attività di sensibilizzazione a Bruxelles. Il caso di Quirra ci dimostra che anche nelle linee "nemiche" possiamo trovare persone oneste e competenti che si prodigano per il bene comune. Ricordiamo che il caso di Quirra è molto controverso e richiede precise competenze in diversi settori (ambientale, istituzionale, militare), attività di ricerca e mediazione con i cittadini (l'attività della base garantisce lavoro a personale militare e non e anche questi interessi non vanno dimenticati). Io ho votato M5S, ma sono contento e fiero che Gian Piero Scanu sia stato rieletto nelle file del PD e andrà in Parlamento. Non sono tutti dei cadaveri ambulanti, incompetenti o disonesti e con loro (i migliori, ma c'è già stata una decisiva scrematura proprio grazie al M5S) si può e si deve dialogare.

mac 01.03.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo... se non sfruttiamo questa occasione, facciamo la fine della lega.....

giuliano ruggeri 01.03.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve Sig. Messora,
qui non si sta parlando di fare inciuci, qui tanti di noi del M5S stiamo chiedendo a gran voce di sedersi ad un tavolo e proporre i punti base da votare da SUBITO: Falso in bilancio, costi politica, eliminazione delle province, cambio legge porcellum, cambio legge depenalizzazione falso in bilancio, fuori dal parlamento politici accusati in via definitiva e una legge a sostegno delle classi deboli. Quando ho votato M5S non credevo che questo movimento fosse così chiuso, un movimento del genere è paragonabile al movimento tedesco del NPD dove solo i vertici hanno la parola e gli altri devono solo abbassare la testa, che differenza c'è tra il nostro movimento e il partito di bersani o quello di berlusconi dove i vertici decidono e gli altri devono premere dei bottoni qui si rischia la dittatura. Il dialogo prima di tutto, il dialogo tra di noi ed anche con chi non la pensa come noi solo così si può migliorare il paese, si ricordi che che quelli che perseverano sempre una linea non sono coerenti ma ignoranti!

buona fortuna!
un vostro elettore Riccardo Celli

riccardo celli 01.03.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Votare la fiducia iniziale non significa essere corresponsabili di ciò che il governo farà... è questo pensiero che è da vecchia politica. Oggi grillo ha bersani per le palle e può incidere in maniera determinante su ciò che farà il governo. Si concede in qualche modo la fiducia e si pongono delle condizioni ben precise. Si cambiano le regole del gioco, i giocatori, si tolgono sprechi e privilegi, e poi, si deciderà provvedimento per provvedimento. Se non si sfrutta questa possibilità, non credo che se ne avranno ancora. Si è vinto perchè bersani ha sottovalutato il movimento, ma si riorganizzeranno presto e se si rivota e non avremo questa importanza, diventeremo perfettamente inutili in parlamento e allora si che saremo corresponsabili dello sfascio dell'italia. Io personalmente credo che questa è l'unica possibilità.

giuliano ruggeri 01.03.13 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Certo non è facile. Al momento però dobbiamo stare attenti. Tornare alle urne perché sì non ci porterà da nessuna parte. Alla prossima tornata elettorale, ferma la legge elettorale, fermo il numero dei parlamentari, fermi i privilegi su cui i nuovi eletti saranno pronti a contare,temo proprio che non saremo di più. E' il momento di ragionare, cercare di ottenere una nuova legge elettorale, il dimezzamento del numero dei parlamentari, l'abolazione di strani vitalizzi, strane buonuscite, dei candidati veramente puliti, non compromessi, ed altri obiettivi comuni con il PD. E' il momento del fare, fare ciò che è possibile, senza inciuci e soltanto poi, non per colpa nostra, tornare alle urne. Saremo certamente di più. E' questo che conta. Quando saremo di più nessuno potrà impedirci di realizzare quanto riportato nel nostro programma ed allora, solo allora, sarà possibile mandarli tutti a casa, se è questo che veramente tutti vogliamo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

filippo a., velletri Commentatore certificato 01.03.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un elettore del 5 stelle anche se prima delle elezioni un po' simpatizzavo, adesso mi viene il dubbio che davvero i timori fossero fondati: che Grillo sia davvero un irresponsabile e così anche una parte dei grillini. Ho iniziato a diffidare quando ha insultato(in modo più che cafone) la Montalcini ,quando ha attaccato i rom(allora,ho pensato, non è poi quell' utopista o quel buonista che sembrava come dice Dario Fo.) Adesso ho il sospetto che né lui né tanto meno buona parte dei grillini sappiano cosa fare,o meglio sappiano in minima parte dove porta questo loro comportamento. Forse la strategia è :obblighiamo Bersani a fare un governo con Berlusconi in modo tale che i politici perdano per sempre ulteriormente credibilità(agli occhi della gente) e alle prossime elezioni noi(grillini) guadagniamo ancora più punti.Insomma inizio a pensare che in verità Grillo abbia poco a che fare con l' indignazione di cui parlava Hessel(i grillini forse no però o almeno una parte no) . Spero che i fatti dei prossimi mesi mi smentiranno e che Grillo abbia più buon senso e amore del paese di quanto ne abbia Berlusconi inizio quasi a dubitarne.


Io non pretendo che vengano fatte alleanze con nessun partito, ma vi supplico, e non per il voto che vi ho dato ma per lo stesso amore che spero abbiamo per noi italani o, di fare di tutto per non far tornare Silvio al Governo e neanche per un paio di mesi, (per di piú i partiti italiani non hanno bisogno di renedersi ulteriormente ridicoli attuando un governissimo). Facciamo il possible per cambiare al piú presto la legge sul conflitto d'interessi, quella elettorale, quella per sull'inelegibilitá dei condannati. Anche la scuola pubblico ha bisogno d'aiuto e non credo di dovervi ricordare in che condizioni si trovano le famiglie italiane. per favore sfruttate questa possibilità ora!!!! io vivo in Germania e se prima ci ridevano dietro e poi davanti ora non caopiscono proprio dovè finito il nostro senzo cibico ma soprattutto morale: ci facciamo fare di tutto. la protesta é bella ma per afavore adesso azione!!!!!!!

sibilla storchi 01.03.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Mai con il PD o meglio con il PD di Bersani e....
ritengo valida l'idea di prorogare il governo attuale ( magari con un piccolo rimpasto....vedi Fornero e altri che si vogliono defilare...)
Questo esecutivo dovrà inevocabilmente attuare la decina di punti salienti del ns programma e del programma del PD simile al nostro. In tal caso avremmo la certezza che non si tratterà sempre e solo di parole ma di leggi approvate...

toffola 2. Commentatore certificato 01.03.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Davvero assurda la questione alleanza si, alleanza no: i patti sono chiari, precedenti alla votazione, sottoscritti, condivisi e, al momento, mantenuti. Chi ha votato (SE ha votato) M5s senza cognizione ha evidentemente sbagliato, ma è un suo problema.
Prima votare e poi decidere è quello che è accaduto sino ad ora. Adesso non ci saranno cambiali in bianco, per nessuno.
Per una volta nella STORIA ITALIANA qualcuno stà mantenedo una promessa elettorale, ma questo terrorizza forse più gli elettori degli eletti. Semplicemente ILLOGICO.

Bruno B., FIRENZE Commentatore certificato 01.03.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

L'altro giorno pensavo che fosse giusta la fiducia, poi riflettendo, leggendo i commenti e le argomentazioni, penso che sia proprio GIUSTO NON ALLEARSI CON NESSUNO.... andiamo avanti così!

Giorgia S. Commentatore certificato 01.03.13 13:38| 
 |
Rispondi al commento

4 aprile 1932
ADOLF HITLER - DISCORSO PER LE ELEZIONI
...i contadini, gli operai, i commercianti, la classe media,tutti sono testimoni... invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi... chi è il responsabile? Loro!I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati.. sono loro i responsabili!
Io vengo confuso.. oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento..mi hanno proposto un'alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico...noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. E' un movimento che non può essere fermato... non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta..noi non siamo un partito, rappresentiamo l'intero popolo, un popolo nuovo...
Il 10 aprile 1932, il verdetto: Hitler non sarà presidente. Tredici milioni di tedeschi hanno votato per lui, un terzo dell’elettorato. È una cifra enorme ma non è sufficiente. Hindenburg, rieletto grazie ai voti dei socialisti, tuttavia non vuole più dipendere da loro. Ciò causa nuove elezioni.
E Hitler continua la sua “resistibile ascesa”, il resto è storia.
DAVVERO, AIUTAMI A TROVARE LE 20 PICCOLE DIFFERENZE!

Marina Malpensa 01.03.13 13:37| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' normale (in Italia), dopo quanto è successo, che chi perde provi a sminuire e sconvolgere i piani dell'avversario, con pretesti più o meno ignobili.
Ciò in cui noi dobbiamo fortemente credere è la realizzazione delle NOSTRE priorità, che sono poi le priorità di tutti coloro che hanno dato fiducia al M5S.
Mettiamo gli "squali del PDL e del PD-L" difronte al fatto compiuto, chiediamo immediatamente la riduzione dei rappresentanti di Camera e Senato rispettivamente a 200 parlamentari per la Camera e 100 per il Senato.
Chiediamo immediatamente agli "squali del PDL e del PD-L" di approvare la legge per la totale eliminazione di privilegi e quant'altro li ha arricchiti in tutti questi anni, alle spalle del Popolo Italiano.
Chiediamo subito agli "squali del PDL e del PD-L" di approvare la legge che pone un tetto massimo agli stipendi dei parlamentari per un importo pari a € 2.500,00 nette al mese.
Prendiamoli subito per la gola.
Quando la gente vedrà che gli "squali del PDL e del PD-L" FARANNO DEL TUTTO PER OSTACOLARE QUESTE DUE PRIME PROPOSTE, avremo l'appoggio di tutti, anche dei loro elettori, e potremo finalmente cacciarli dal Parlamento...

Mauro Bellini 01.03.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Claudio!! Respect.

Paolo Zurlo, Cittadella Commentatore certificato 01.03.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

SU CHANGE.ORG HANNO APERTO UNA PETIZIONE PER LA NON FIDUCIA A BERSANI.

Giacomo2 D. Commentatore certificato 01.03.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Cari "grillini" (a me questo termine potete passarlo): voi siete arrivati adesso con le valigie di cartone, ma questi conoscono l'arte di mettervelo in quel posto meglio di chiunque altro, avendo una lunga scuola alle spalle.

Non capisco perchè bisogna sempre usare epiteti volgari e allusivi alla sodomia....come diceva freud nessun termine, nessuna parola è un caso....esternate meno le pulsioni represse....grazie

sergio masi 01.03.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento

La penso esattamente allo stesso modo. Non bisogna farsi fregare come cappuccetto rosso.

gabriella P., muravera Commentatore certificato 01.03.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Vabè, naufragata l'ipotesi Renzi e soprattutto visto che Napolitano non è intenzionato a rimandare subito alle urne, in effetti si può giocare allo stallo di governo e alle coalizioni legislative. A questo punto, tenete duro e respingete ogni ipotesi di fiducia altrui.

Michele Di Pasquale 01.03.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo sulla diffidenza verso ilPD, però una "fiducia a tempo"(6 mesi per esempio), su un programma ridottissimo e dettagliato (costi politica, acqua pubblica, antinucleare PER ESEMPIO)senza condividere poltrone ecc. secondo me non costituirebbe un inciuco, ma un'opportunità per il M5S di dimostrare la sua coerenza (voler risolvere i problemi)e mettere alla prova dei fatti il PD. L'importante è farci sapere direttamente dagli eletti cosa succede in Parlamento, non solo tramite Grillo.

Renata Durando 01.03.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Attivisti del M5S: se tale Viola ha raccolto con un furbata_trappola 100.000 firme in un giorno, supportata curiosamente dai media di sinistra (...) vediamo cosa siamo capaci di fare noi con questa sincera e vera petizione: http://www.change.org/it/petizioni/beppe-grillo-non-dare-alcuna-fiducia-al-pd-reo-e-correo-di-tanti-misfatti

roberto pellegrini 01.03.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cari amici, credo che oggi bisogna, governare, quindi sarebbe opportuno che il leader Grillo, debba consultarsi con il Presidente Napolitano, per ribadire che L'incarico di Governo sia dato a lui, come premier, leader del M5S che ha più consensi alla Camera. un accordo ci potrebbe essere, solo alla condizione,che Renzi apra le trattative, col movimento, onde approvare con urgenza, i punti principali del programma, nell'interesse del Paese.riformare la legge elettorale,dopodichè, nuove elezioni per mandare a casa, la gerarchia degli antipopolo. è evidente che tutti noi, abbiamo votato il M5S per cacciarli via, ma successivamente, dopo avere salvato l'ITALIA, dal tracollo. un abbraccio, Carlo Giordana.

carlo giordana, roma Commentatore certificato 01.03.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Leggo cose strane da un po' su questo blog. Non è affatto vero che tutto quello che dice Grillo è sacrosanta verità, io ad esempio non sono d'accordo con la proposta da lui fatta sui giovani lavoratori al di sotto dei 35 anni che, a conti fatti, avrebbero più possibilità di trovare un lavoro. Io, che di anni ne ho 34, il prossimo anno mi troverei in difficoltà...E cosa ne facciamo poi di tutti quei padri quarantenni o cinquantenni di famiglia con moglie e figli a carico? Li lasciamo indietro? E se poi hanno anche il mutuo da pagare?
Alla proposta del Pd ho pensato e ripensato. Questa volta sono d'accordo con Grillo. Tra l'altro ho letto parecchi commenti e devo dire che, a parte alcuni, erano tutti a favore della decisione di Grillo di rimandare indietro al mittente la proposta di Bersani. Dunque, di cosa stanno parlando questi giornalisti? Trovo comunque inutile "mandarla ai voti" qui sul blog, figuriamoci, sareebbe aperto a tutti, anche agli elettori del Pd.
Cosa fare? Che decidano quei 108 parlamentari grillini che NOI abbiamo mandato in Parlamento. Ma credo comunque che la risposta sarà NO, NO E ANCORA NO!
Su questo Beppe, mi trovi perfettamente d'accordo, alla faccia di mio padre, che essendo di sinistra, aspetta con ansia che i grillini abbassino le orecchie. Sono 3 anni che vogliamo "mandarli tutti a casa" e aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno, e ora dovremmo allearci con il Pd? Ma dai... Il governo andrà avanti anche senza alleanze o inciuci, verranno fatte le proposte e verranno votate, non capisco tutta quest'ansia...
Suvvia, si respira aria nuova da qualche giorno, voi non la sentite?

Michela 01.03.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti cosi fino alla vittoria !!!

alberto 01.03.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'unica soluzione sia che Grillo
accetti di assumersi in prima persona la responsabiltà di Governo, chiedendo l'appoggio esterno del PD e/o di Monti.
Per spariglare meglio le carte dovrebbe - a mio avviso- coinvolgere anche Renzi.offrendogli la Vice Presidenza o qualche Ministero importante, cosa che costrngererebbe Il PD ad appoggiare questa proposta
avv. Giovanni Salvati

NB Ho votato PD e Ambrosoli

Giovanni Salvati 01.03.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco per l ennesima volta sono un elettore del m5stelle
Come me tanti che prima votavano altri partiti e ieri con un po' di fiducia hanno creduto nel progetto di Beppe
Ora siccome la condizione attuale permette di condizionare pesantemente il prossimo governo e di portare a casa riforme
Vorrei sapere perché chi ho votato si tira indietro per fare comunque vecchia politica cioè vado a nuove elezioni nella convinzione di prendere più voti
Ma da dove pensate che arrivino tutti i voti che avete preso dalla luna? La maggior parte sono elettori come me che sicuramente non vi seguiranno alle prossime elezioni se non approfittate dello splendido risultato ottenuto
Ps. Non sono un pdinò ma un vostro elettore

Tiziano Satta 01.03.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande! Grande! Grande! Il finale non sarei riuscito mai ad immaginarlo ma è una proposta legittima e molto ragionevole! Si alza un po' di polvere e sembra che ci si debba dimenticare le parole d'ordine:"tutti a casa" e giù il malloppo... "Ai lavori socialmente utili"...

Claudio Ciorli 01.03.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Va be ma come funziona sta democrazia diretta, dovemo fa il giuramento delle giovani marmotte. Fino a cinque mesi fa non avevi tutti questi milioni di voti e se uno è uno prima quest'uno stava da un'altra parte. E Grillo dal palco a piazza san Giovanni, acclamato ad andare come Dux, faceva spallucce"ci ho un sacco di processi io sono solo il megafono ecc." Capisco che siete stati proiettati su uno scenario impensato anche per voi, ma visto che avete avuto campo e, ne sono contento per una possibile svolta di cambiamento, ve la dovete giocare adesso perché dopo può essere troppo tardi e, si finirebbe a fare i soliti giochi di potere che tanto giustamente criticate.
L'Italia vi guarda e da Voi si aspetta la soluzione...

Luci Laky 01.03.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia...ho provato a lasciare un commento sul sito di Repubblica riguardo la storia della petizione signorina Viola Tesi, ma a quanto pare non ha superato l'approvazione della censura. Che pena. Poi se mi permette riguardo dilemma fiducia si fiducia no.Una sola parola: coerenza e avanti cosi.

Giacomo2 D. Commentatore certificato 01.03.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NESSUN INCIUCIO !! ne con PD ne con PDL ne con monti !!
hanno governato per 30 anni e ci hanno portato allo sfacelo! BASTA !! FUORI TUTTI!!
L'unica soluzione e' il M5S. Non cadiamo nella trappola di Bersani, e' gia' cadavere e lo sa!
Niente compromessi o alleanze, solo consenso nel caso in cui le proposte coincidano con quelle del programma 5 stelle !!
AVANTI COSI !!!!

fabio v., torino Commentatore certificato 01.03.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Anche se la passione è molta, oggi questo sarà il mio ultimo commento, dato che per mia fortuna ho ancora un lavoro.

RIVOLTO A TUTTI QUELLI CHE PARLANO DI STRATEGIA D GOVERNO!

M5S non si presenta come un partito tradizionale con programmi scritti in sanscrito e lunghi 107 pagine.
Non c'è una STRATEGIA di CONVERGENZA o di ALLEANZE con altri interlocutori politici.
M5S non si presenta nemmeno con slogan altisonanti e ancora non ho visto nessun cartello che immola Grillo con l'elmetto da minatore o con slogan ridicoli alla Bersani (se scopro chi è il curatore d'immagine del Pd e di Bersani lo voglio candidare all'Oscar...a me fa sempre molto ridere la faccia di Bersani!).

E' strano ...lo so....per alcuni...abituati alla GRAMMATICA classica...di Divulgazione politica...sembra che M5S manchi di "pragmatismo" politico...e altri termini derivati dalla cultura di Massimo D'Alema.
Allora Vi domando davvero una cosa...cosa c'entrava Mastella alla Giustizia? (Prodi II)
Cosa c'entrava a suo tempo Luigi Berlinguer (the bad brother!) alla Scuola (Prodi I)?
Gentiloni ....alle Comunicazioni (Prodi II)?
E ... dico e ....dato che siamo Italiani ovvero membri della nazione con il patrimonio artistico e culturale più grande al mondo ...chi meglio di Rutelli in quel ruolo???
Dico...Votare la fiducia...fiducina...le proposte ...a CHI??
dato che salvo sorprese il governicchio non dovrebbe essere tanto diverso da
Fassina= Economia
Bersani= Consiglio +delega speciale infrastrutture
Mineo (spero per loro)= telecomunicazioni
Puglisi= Scuola
Damiano=Lavoro
Esteri=?????? Chi se non LUI!visto il mirabile lavoro precente
Interno=Amato
poi...largo alla fantasia! (Quale???)

massimiliano P. Commentatore certificato 01.03.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma com'è possibile che a me la proposta di questa Viola sia arrivata nella mia casella di posta elettronica personale ?????

Fabrizio Cento 01.03.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

ieri come oggi come domani come dopodomani come x sempre sono convinto di non dare la fiducia alla vecchia politica BASTA mi avete sempre illuso ma questa volta siamo noi "cittadini a 5 stelle" a dettare le condizioni ....... AVANTI POPOLO A 5 STELLE MANDIAMOLI A CASA TUTTI DAVVERO ..... un abbraccio a tutti

nicola ., bisceglie Commentatore certificato 01.03.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe ciò che stai facendo è a dir poco GRANDIOSO.A Isernia e a Roma ho consegnato dei documenti ai RAGAZZI leggili appena puoi. n.b.Attenzioneeeee AI VECCHI VOLPONIiii.DICO A TE cìò che dissi a Obama STAI SCRIVNDO IL PIU BEL CAPITOLO DELLA STORIA ITALIANA E D'EUROPA.Ti faccio una cofessione,come rappresentante di lista,quando ho visto che siamo stati primi al senato e camera mi sono commosso.P.S.IO SEGUO OBAMA DALL'INIZIO e stà facendo molto per la base.Io ci farei una"chiacchierata",aa dimenticavo ho 71 anni se posso essere utile sono a vs.disposizioine.(info vincenzo bolletti detto:scienziato pazzo:via casilina40 san pietro infine (CE)prep.geometra,elettronica,musica,ricerca energia pulita e cure alternatie un'abbraccio sincero Vincenzo

vincenzo bolletti 01.03.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento

“I gruppi parlamentari del MoVimento 5 Stelle non dovranno associarsi con altri partiti o coalizioni o gruppi se non per votazioni su punti condivisi” Questo fa parte del codice di comportamento dello statuto, ma come facciamo a votare i punti comuni se non facciamo insediare un governo dandogli la fiducia? Perchè non mi spiegate come mai non dite chiaramente che la fiducia al governo NON è la fiducia al partito. Perchè affendete quanti la pensano diversamente dall'ostruzionismo assurdo che state facendo? Vi abbiamo votato sieste li adesso fateci vedere che avete a cuore il bene dell'italia. Non votare la fiducia al governo significa dare vita ad un nuovo governo tecnico. Siete veramente convinti che possiamo permetteci 6-8 mesi senza nessuna riforma? In tutta sincerità comincio a credere di aver sbagliato. Ho avuto fiducia nei giovani del M5S mi sono fatta portavoce nel mio paese in campagna elettorale. Adesso fatemi vedere che la fiducia era ben risposta. Lavorate per noi. Siete stati votati dagli italiani per dare risposte ai problemi, non per crearne di più grandi. Per favore, non cadete nella trappola del tutto ad oltranza. Questa on è politica è demagogia. E quella non serve a guidare il popolo ma a portarlo alla rovina. E per quelli che offendo tanto chi la pensa diversamente: questa non è democrazia, ma fascismo. Pensateci bene.

catia b. Commentatore certificato 01.03.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

OK Beppe.
Ma se dalle prossime imminenti elezioni esce un risultato simile cosa fa il M5S?
-
Carlo Basso

Carlo Basso 01.03.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

io sono con voi!

massimiliano giannini 01.03.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

perché il mio commento è stato censurato?

Palla di Neve Commentatore certificato 01.03.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA VINTO LE ELEZIONI???
In tutti i paesi democratici chi vince le elezioni governa. In Italia NO DEMOCRAZIA:
N° elettori
M5S 8.688.545
PD 8.642.700
PDL 7.332.121

Il M5S è PRIMO PARTITO IN ITALIA

TOCCA A VOI PD E PDL VOTARCI LA FIDUCIA PER GOVERNARE

Mild 01.03.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Distinguere il programma dalla procedura, dai contatti e dalla tecnica impostazione.
Le ultime cose forse non sono dotazione Grilli5S.
Utilizzare gli altri imponendo le direttive?
Può farsi !

Nicola Milillo 01.03.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente e completamente d'accordo con tutto quello che ha scritto (e detto) Claudio Messora, infatti io non ho votato la "petizione", e mi dispiace che tutti quelli che lo hanno fatto abbiano così dato modo agli "avvoltoi dell'informazione" di titolare "spaccatura tra la base e Grillo". Devo dire che è stato molto triste.
Attendiamo, dovranno fare loro la prima mossa, attendiamo..............

Stefania Previti 01.03.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono un attivista del Movimento di 19 anni, ho impiegato tante ore e soldi (per la campagna elettorale in Sicilia, mia regione) perché credo in questo progetto. E proprio perchè mi sono speso tanto oggi esigo delle RISPOSTE. Abbiamo la possibilità di mandare in porto le nostre riforme sulla falsa riga del meraviglioso Modello Sicilia; ma, ahimé, senza la FIDUCIA non può esistere un Modello Sicilia. Inoltre dare la fiducia non vuol dire essere "succubi" di Bersani o chi per lui, perchè da quel punto in poi i NOSTRI parlamentari valuteranno provvedimento per provvedimento se votare pro o contro. Ora voglio sapere esattamente perchè non dovremmo dare la fiducia al governo Bersani, quando le due alternative (reali, non utopistiche come un governo M5S appoggiato da PD-PDL) sono: o un governissimo PD-PDL o vari mesi SENZA ALCUN GOVERNO? Mi si risponda, grazie.

Luigi Fanzone, Piazza Armerina Commentatore certificato 01.03.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo con Messora!!!!!!!!!!

giulio mallardi 01.03.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato mv5 non solo perche ero stufo di sti politicanti ma anche perchè ce un proggetto , e per cortesia seguiamolo.
Serrate i ranghi
ABBIAMO SOFFERTO 20 ANNI ora ci resta da fare un'ultimo sforzo per toglierceli dai testicoli.
Non capisco sta fretta che avete a dosso di voler fare patti con gargamella.
ABBBBIATE PAZIENZA E SPRATTUTTO FIDUCIA!!!!

Ciro Bruno (eklysse), bologna Commentatore certificato 01.03.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, io ve lo dico da osservatore neutrale, vi state suicidando con le vostre mani. Mi sembra di rivivere le primarie PD con gli iscritti che insultavano tutti i potenziali elettori del PD pur di far passare il candidato del sistema. E poi non sottovalutate l'ondata d'odio in caso di governicchio inciucio. Stavolta non potete dire che non c'entrate niente con 120 parlamentari e la possibilità di appoggiare un governo alternativo a un colpo di stato.

stefano a., roma Commentatore certificato 01.03.13 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi aggiungo buon ultimo. Solo per presentarmi, sono un valsusino No Tav (ma ciò che scrivo ovviamente è a titolo personale). Spero ancora in voi ma l'inizio non mi è piaciuto, non continuate così. Si può scegliere un'allenza tattica oppure no MA NON DEVE ESSERE GRILLO A DECIDERE. Certo, nemmeno una petizione... ma si voti online, si consultino i senatori e deputati neoeletti e lo si faccia con trasparenza!

Ho votato M5S, dopodiché, fregandomene se ViolaComeSiChiama fosse fino a ieri del PD o marziana, ho sottoscritto in buona fede (e senza farmi "istigare") la sua petizione.

Penso ci sia un'occasione unica per "portare a casa" delle riforme (o inchiodare il PD alle sue sole reponsabilità se non volesse farle) perché per la prima volta c'è la possibilità di una maggioranza abbastanza "solida".
Questo non significa tradire alcuna promessa né snaturarsi, perché la fiducia parlamentare è atto tecnico, mica atto di fede religioso. E non vuol neanche dire trovare un compromesso (peraltro, la politica è proprio la ricerca di mediazioni) ma solo sostenere quelle proposte che stanno nel programma di entrambi (intersezione di insiemi, comune denominatore, chiamatelo come vi pare).
Con quale SCUSA si dice no a questa proposta? Perché siamo all'asilo e non vogliamo giocare con quelli che ci hanno insultato (e che abbiamo insultato) fino a ieri? Perché "non funzionerebbe"? (certo, non provarci nemmeno è il modo migliore per farlo funzionare).
Perché chi lo sostiene è un infiltrato? Ragazzi, coerenza! O ascoltate la gente, la rete (a prescindere dalla piattaforma che usa per manifestarsi) oppure gli iscritti (e allora siete un partito e la smettete di menarla contro i partiti).
O ci ascoltate come elettori, anzi, o ascoltate tutti i cittadini, oppure se per essere ascoltati si deve "far parte" del movimento, allora è come avere una tessera, non è democrazia dal basso, si diventa esattamente come gli altri partiti, anzi peggio perché Grillo non è stato eletto da nessuno.

Enrico Vair (e.talpa), Torino Commentatore certificato 01.03.13 12:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Insensato accordarsi con il pd, se avessi voluto loro al governo li avrei votati. Il movimento 5 stelle rappresenta la discontinuità con il passato, questa alleanza, oltre che inutile, sarebbe dannosa per il movimento stesso.

se il pd propone un programma che ricalca alla perfezione quello del movimento allora si voterà,punto per punto, ma le dovranno attuare anche a stretta posta, siamo stanchi delle false promesse, siamo stanchi di aspettare, siamo stanchi di non avere futuro!

Gaetano Musella 01.03.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

sono sicuro che tanti hanno votato M5S per discontinuità verso una politica autoreferenziale che non rispecchia il Paese..ma sono consapevole che il dato elettorale di altissima adesione impone una svolta nel MoVimento..propongo di mettere a punto un documento programmatico sulla base di una serie di punti fermi imprescindibili e urgenti da sottoporre all'attenzione del Capo Dello Stato come condizione per una nostra adesione ad un Governo di obbiettivo per poi tornare a votare con il merito di aver contribuito al cambiamento del Paese.Rischiamo che,se queste cose le fa qualche altro partito politico tradizionale,il nostro successo elettorale potrebbe essere riassorbito lasciando poi tutto il sistema intonso...libero di poter agire e manovrare come sempre,con tutte le caste e le consorterie politico-mafiose burocratiche ancora al suo posto.
Lo sò..non è quello che volevamo,ma l'enorme successo elettorale ci mette di fronte a scelte che molti della base non condividono,pur tuttavia,sottrarsi alle responsabilità sarebbe nefasto per il proseguo del percorso di cambiamento che auspichiamo per il Paese.
Francesco.

francesco carà, trecate Commentatore certificato 01.03.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Concordo in pieno. Cedere al PD significa rovinare tutta la fatica che ha portato lo tsunami a questo meraviglioso primo traguardo. Tenete duri, siate coerenti fino in fondo e rispettate sempre la trasparenza come principio base...Vedrete che la gente finalmente capirà di chi bisogna fidarsi e chi votare alle prossime elezioni. Anche senza riuscire a riformare la legge elettorale, conflitto d' interessi ecc... Il M5S prenderà la maggioranza piena da solo!

Mario Arcidiacono 01.03.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Non mollate, non fatevi ingannare dal canto delle sirene. Sono solo degli stateghi e, gia', stanno pensando come rimettercelo in quel posto. Se ne devono andare!!

Marco Greco 01.03.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo giusta la tesi di Messora,cedere ora avallando la fiducia a Bersani,rappresentante di una nomenklatura politica che oppone una strenua resistenza al cambiamento,pur avendone avuta la possibilità,ed a un vecchio modo-sistema di fare politica con elenfantiaci apparati partitici che necessitano di elevate risorse finanziarie pubbliche sottratte alle necessità prioritarie dei cittadini.Non c'è stato finora il dimagrimento,temporeggiando e vanificando il relativo referendum sul finanziamento pubblico dei partiti.Non cadiamo nel tranello nella fattispecie di una dubbia petizione "ad hoc" lanciata da un ragazza strumentalizzata per seminare zizzania all'interno del movimento,come un cavallo di Troia per espugnare-forzare una decisione favorevole all'inciucio gattopardesco partitico,quindi più compattezza e fermezza.
Se ciò avvenisse sarebbe un'abbraccio mortale,ci verrà rifilata una mela avvelenata,una bomba ad orologeria che distruggerà il movimento e la sua credibilità.Sono i programmi del movimento che devono essere recepiti ed attuati sono gli altri che devono inseguire il movimento vincitore morale delle elezioni e interprete delle istanze dei cittadini.Il popolo è sovrano-Mazzini docet

Alberto Benfenati 01.03.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Baste cazzate!!SE VOLEVATE UN GOVERNO DEL PD ALLORA VOTAVATE IL PD!! FIDUCIA AL MOVIMENTO E GOVERNO AL MOVIMENTO!! BASTA FARSI OSSESSIONARE DA UNO CHE HA PERSO 6,3 MILIONI DI VOTI!!ROMPETE LE BALLE CON IL PD SOLO PERCHE LO REPUTATE IL MENO PEGGIO E AVETE IL TERRORE CHE TORNI A GOVERNARE IL NANO CHE ORMAI HA QUASI 80 ANNI!! VERGOGNATEVI VIGLIACCHI!! RIVOLUZIONE E FIDUCIA SOLO AL M5S

giovanni pedoni 01.03.13 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
proprio ieri si parlava di questa tizia ...viola...bah nn mi interessa manco sapere chi sia, ma credimi subito ci siam detti che era un ennesimo tentativo di sabotaggio con questa squallida invenzione.STANNO TREMANDOOOOOO. Niente coalizioni se non attuando il ns programma!continuiamo così.....

GAETANA PETITO 01.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma io credo che l'esperimento " Sicilia " vada esteso all'Italia.
La prima fiducia altro non e che solo un tecnicismo per insediare il governo di minoranza PD.
( In regione il governatore ha la nomina diretta dal popolo )
Poi si votano solo i provvedimenti in linea con i principi M5S.
La protesta serve per mettere sotto i riflettori i problemi trascurati ma.... che chiedono soluzione immediata.

Gianni G., Ravenna Commentatore certificato 01.03.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ed ecco l'eterno problema che si ripresenta .QUANDO UN NUOVO MOVIMENTO NASCE E COMINCIA AD AVERE UN PESO ,SPUNTANO SUBITO I MARPIONI CHE SI INFILTRANO ,PERCHE VEDONO SUBITO LA POSSIBILITA DI ENTRARE E ACCOMODARSI ,GIA ERA SUCCESSO CON LA LEGA MOLTI ANNI FA ,QUANDO SI E MANDATO A CASA LA PRIMA REPUBBLICA CHE STAVA COMINCIANDO A PORTARE ALLO SFASCIO IL PAESE , CI FU UN BALZO ..LA LEGA ENTRATA COME GROSSO PARTITO CON TUTTE LE IDEE DEL TEMPO PER RIPORTARE LA LEGALITA NEL PAESE ,MA NELLO STESSO TEMPO ,CON IL PASSARE DEL TEMPO ,(SCUSATE IL GIRO DI PAROLE),SEMPRE PIU NELLA BASE ,CI SI E DIMENTICATI DI VERIFICARE CHI ENTRAVA E PERCHE ENTRAVA ,TUTTI DI NUOVO INDAFFARATI A FARSI LA POLTRONCINA E DIMENTICANDO POI ALLA FINE IL VERO SCOPO ,DEL PERCHE LA LEGA ERA NATA ,A TUTT'OGGI NE HANNO PAGATO LE CONSEGUENZE IN PARTE ANCHE LORO ,ANCHE SE MARONI STA FACENDO PULIZIA ( DICIAMO COSI)PURE IO AVEVO PARTECIPATO ANCHE SE MAI ISCRITTO A QUEL DICIAMO COSI RINNOVAMENTO DELLA POLITICA ,MA POI VISTO L'INFILTRARSI SEMPRE PIU DI MARPIONI CHE HANNO VISTO LA POSSIBILITA DI RIFARSI… LI HO MOLLATI NN RICONOSCENDOMI PIU NEGLI IDEALI CHE SI ERANO PREFISSATI…,,ATTENZIONE DUNQUE A NON FARE LO STESSO ERRORE ,PERCHE LE TENTAZZIONI SONO DIETRO L'ANGOLO E COME GIUSTAMENTE ESPOSTO DAL SIG.MESSORA CONCORDO PIENAMENTE NELLA SUA ANALISI ..E COME SI DICE …LA STORIA INSEGNA SEMPRE SE SI IMPARA E SI VUOL CONOSCERLA , ALTRIMENTI FARETE LA STESSA FINE ,E ENTRERETE ANCHE VOI IN UN GIRO PERVERSO CHE COL PASSARE DEL TEMPO VI PORTERA ALLO SFASCIO IN MEN CHE NON SI DICA :VIVA I GIOVANI .MA NON FATEVI LUSINGARE DAL GUADAGNO FACILE O ALTRO….,PERCHE CI VUOLE GAVETTA E ANCHE SE SEMBRA UNA FRASE SCONTATA ANCHE ESPERIENZA CHE SI FA SUL CAMPO CERTAMENTE ,MA CON LE IDEE CHIARE DI CHI PUO DARVI UNA DRITTA E NON INCAPPARE NEGLI STESSI ERRORI ,COSI EVITATE DI PERDER TEMPO INUTILMENTE ,VISTO CHE CERTE ESPERIENZE SONO GIA LI DA VEDERE …CI SAREBBE COSI DA DIRE .MA NON VORREI ANNOIARE E VI RINGRAZIO X L'ATTENZIONE .

ruggero bruni 01.03.13 12:40| 
 |
Rispondi al commento

grillo deve esprimersi agli italiani,
dire perché non puo dare la fiducia (perché non tutti hanno il web)
e dare le sue condizioni (dopo aver visionato e ascoltato la base)
dovremmo minimo cambiare la legge elettorale e tornare al voto, il governo attuale resta in carica per le pratiche correnti

franco r 01.03.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

NESSUNA ALLEANZA
Seguo Beppe da tanto tanto tempo ed ovviammette ho votato il m5s. Il programma e la linea politica erano chiari: NESSUNA ALLEANZA.
Adesso capisco che alcuni che votavano pd e hanno votato pd vogliono l'alleanza ma nel movimento SI FA CIO CHE SI DICE!!!! CHIARO??!!
La responsabilità dovevano assumersela loro negli ultimi 30 anni di politica(dx e sx) e adesso la chiedono a noi.....ma per noi responsabilità significa liberare l'ITALIA DAL VOI!!!
Siate responsabili e dateci il mandato! :)

nelson d., pescara Commentatore certificato 01.03.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono del movimento, ma mi permetto di dare una risposta a questo post, perchè ho a cuore il futuro di questo paese e credo nella potenzialità di cambiamento espressa dal M5S.
Purtroppo non si può votare la fiducia ad un governo formato da un partito di minoranza. Bersani sta cmq preferendo voi a Berlusconi! Secondo me, con lucidità potreste valutare le proposte che vi faranno, i programmi che presenteranno, tenendo presente che un governissimo pd-pdl avrebbe una maggioranza talmente ampia da neutralizzare qualunque opposizione del M5S. governerebbero le peggiori correnti dei due partiti smembrando questo paese. Per cambiare le cose bisogna essere al governo in questo momento! Con voi possono emergere le istanze di cambiamento che sono sepolte negli anfratti del parlamento. Cercate persone, più che partiti! Ma dovete essere coraggiosi, e magari rinunciare all'atteggiamento "duri e puri": "a cosa serve avere le mani pulite se la si tengono in tasca?".
e poi una provocazione: rinuncierete davvero ai rimborsi elettorali?

chiara codetta 01.03.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani parla di senso di responsabiltà, Allora il PD lo dimostri, se ci tiene ai propri elettori che hanno tanto desiderio di riforme, VOTI LA FIDUCIA AL M5S per governare, anzichè piazzare trappole politiche per distruggere il M5S.
Loro cari cittadini non cambieranno MAIIIIIIII. A loro interessa solo la loro azienda: PD S.p.A (PCI-PSI-PSDI-CGIL-COOP ROSSE-MPS ecc.)
Il M5S non è una S.p.A. ma ha questi valori: ONESTA-DEMOCRAZIA-LIBERTA-COMUNITA e sopratutto
OGNI CITTADINO VALE UNO E NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO.
SE IL PD E' IN GRADO DI ACCETTARE QUESTI VALORI CHE VOTI LA FIDUCIA A GOVERNARE AL M5S

Camusso g.... Livorno 01.03.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

La petizione fasulla non è il problema. Nessuno, nemmeno l'autore di questo articolo, può negare che una buona fetta degli 8 milioni di elettori del M5S -e di milioni di potenziali elettori- è per FARE qualcosa subito. Certo nessuno può negare -anche se ci stanno provando spudoratamente- che il 90% degli attivisti e degli iscritti non vuole nessun compromesso. Il punto è: meglio qualche attivista in meno (o qualche mal di pancia in più) o dare la sensazione di distacco dalla vita reale dei cittadini?

stefano a., roma Commentatore certificato 01.03.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È assolutamente vero. Ho votato m5s per mandarli tutti a casa e non per diventare come loro! Il parlamento deve essere dei cittadini e non la casa dei ricchi, dei potenti, dei funzionari di partito e di chi non ha mai lavorato in vita sua.

Renato Ferrari 01.03.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

non si può e non si deve dare la fiducia al PD, si vota proposta per proposta, riforma per riforma. E' grazie a loro che abbiamo questa situazione vergognosa, non dobbiamo accostarci a loro neanche lontanamente.

Federico P. Commentatore certificato 01.03.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissà come mai il mio messaggio non è stato pubblicato? Ho sbagliato qualcosa?

catia b. Commentatore certificato 01.03.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Domanda: ma il Non_Statuto può essere anche Non_Rispettato?
Lo dico perché sono palesi gli artifici teorici e linguistici ma il giochino funziona solo in una direzione a quanto sembra.

Per cui, rimetto qui una considerazione: molti si appellano al regolamento per cui il M5S non può fare alcun tipo di alleanza (senza poi contare che votare a favore di una legge significa dare il proprio appoggio ad una coalizione o un partito...quindi già si parte con la prima contraddizione).
Ma perchè tutto questo?

Perchè il movimento essendo eterogeneo nella sua composizione ha deciso di tutelarsi di fatto Non _Decidendo su alleanze che potrebbero essere strategiche ma che di fatto scinderebbero gli appartenenti.

Mi si risponderà: ma a non che ce ne frega dei vecchi partiti e del vecchio modo di fare politica?...bene
ma allora come mai sento tanti fare calcoli elettoralistici che nemmeno il peggior politico degli anni '80 faceva?
Perché alcuni tendono a desiderare il 51% di voti domani (forse e chissà...) piuttosto che una azione sul presente?

Francesco G. Commentatore certificato 01.03.13 12:33|