Gli italiani non votano mai a caso

Massimo Fini a LaCosa
(17:37)
massimo-fini-lacosa.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Gli italiani non votano a caso, queste elezioni lo hanno ribadito, scelgono chi li rappresenta. In Italia ci sono due blocchi sociali. Il primo, che chiameremo blocco A, è fatto da milioni di giovani senza un futuro, con un lavoro precario o disoccupati, spesso laureati, che sentono di vivere sotto una cappa, sotto un cielo plumbeo come quello di Venere. Questi ragazzi cercano una via di uscita, vogliono diventare loro stessi istituzioni, rovesciare il tavolo, costruire una Nuova Italia sulle macerie. A questo blocco appartengono anche gli esclusi, gli esodati, coloro che percepiscono una pensione da fame e i piccoli e medi imprenditori che vivono sotto un regime di polizia fiscale e chiudono e, se presi dalla disperazione, si suicidano. Il secondo blocco sociale, il blocco B, è costituito da chi vuole mantenere lo status quo, da tutti coloro che hanno attraversato la crisi iniziata dal 2008 più o meno indenni, mantenendo lo stesso potere d'acquisto, da una gran parte di dipendenti statali, da chi ha una pensione superiore ai 5000 euro lordi mensili, dagli evasori, dalla immane cerchia di chi vive di politica attraverso municipalizzate, concessionarie e partecipate dallo Stato. L'esistenza di questi due blocchi ha creato un'asimmetria sociale, ci sono due società che convivono senza comunicare tra loro. Il gruppo A vuole un rinnovamento, il gruppo B la continuità. Il gruppo A non ha nulla da perdere, i giovani non pagano l'IMU perché non hanno una casa, e non avranno mai una pensione. Il gruppo B non vuole mollare nulla, ha spesso due case, un discreto conto corrente, e una buona pensione o la sicurezza di un posto di lavoro pubblico. Si profila a grandi linee uno scontro generazionale, nel quale al posto delle classi c'è l'età. Chi fa parte del gruppo A ha votato in generale per il M5S, chi fa parte del gruppo B per il Pld o il pdmenoelle. Non c'è nessuno scandalo in questo voto. E' però un voto di transizione. Le giovani generazioni stanno sopportando il peso del presente senza avere alcun futuro e non si può pensare che lo faranno ancora per molto. Ogni mese lo Stato deve pagare 19 milioni di pensioni e 4 milioni di stipendi pubblici. Questo peso è insostenibile, è un dato di fatto, lo status quo è insostenibile, è possibile alimentarlo solo con nuove tasse e con nuovo debito pubblico, i cui interessi sono pagati anch'essi dalle tasse. E' una macchina infernale che sta prosciugando le risorse del Paese. Va sostituita con un reddito di cittadinanza.
Nei prossimi giorni assisteremo a una riedizione del governo Monti con un altro Monti. L'ammucchiata Alfano, Bersani, Casini, come prima delle elezioni. Il M5S non si allea con nessuno come ha sempre dichiarato, lo dirò a Napolitano quando farà il solito giro di consultazioni. Il candidato presidente della Repubblica del M5S sarà deciso dagli iscritti al M5S attraverso un voto on line. Passo e chiudo. Sta arrivando la primavera. Ripeto: sta arrivando la primavera.

Postato il 26 Febbraio 2013 alle 15:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (6217) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: elezioni, generazione, giovani, IMU, LaCosa, M5S, Massimo Fini, MoVimento 5 Stelle, voto

Commenti piu' votati


Io sono un dipendente statale e ho votato m5s. Non credo che noi statali siamo la causa del male italiano, almeno non tutti, e il mio potere d'acquisto è fermo da 10 e più anni. Ovvio è più di uno che lo stipendio non ce l'ha, ma se anche io non avessi questo stipendio, al bottegaio sotto casa mia, il latte chi glielo compra?? Chi lo stipendio non ce l'ha?? Il problema sono, appunto, tutti i privati che vivono parassitando lo stato come con le municipalizzate e le "consulenze" di liberi professionisti. Io non mi sento un parassita o uno che toglie il pane di bocca al "lavoratore privato". Lavoro ogni giorno e rischio pure la vita in mezzo alla strada e mi piacerebbe che in questo blog si precisasse di più e si facessero meno generalismi!

Jeremy L., Cagliari Commentatore certificato 26.02.13 15:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 175)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gruppo B, laureato, proprietario di due case. Una vita di lavoro facendo sempre il contrario di quello che i media dicevano. Ho costruito il mio benessere con costanza e lucidità e modestamente con intelligenza. Anche grazie a me il M5S è al 25%. Se lo avesse votato solo il gruppo A sarebbe al 7%. Io lo faccio per le mie figlie. Mi batterò per dare a loro la cultura che meritano e anche per garantire loro una classe dirigente adeguata.
State attenti a quello che scrivete. Non fate di tutte le erbe un fascio.

Graziano Tartari 26.02.13 17:53| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 139)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ogni mese lo Stato deve pagare 19 milioni di pensioni e 4 milioni di stipendi pubblici. Questo peso è insostenibile, è un dato di fatto, lo status quo è insostenibile, è possibile alimentarlo solo con nuove tasse e con nuovo debito pubblico, i cui interessi sono pagati anch'essi dalle tasse. E' una macchina infernale che sta prosciugando le risorse del Paese. Va sostituita con un reddito di cittadinanza."

E no, caro Beppe, mi era sembrato di capire che le risorse per sostenere il reddito di cittadinanza dovessero provenire dalla lotta al malaffare, dallo stop immediato alle opere inutili (vedi TAV ecc), dai tagli alle spese della politica, dalla ritiro dei contingenti militari, dalla revoca degli acquisti dei cacciabombardieri, dal dimezzamento delle pensioni e degli stipendi d'oro, ma NON dal mettere per strada dipendenti pubblici e pensionati che lottano per arrivare a fine mese!! Questo non era previsto. Mi sembra anche contradditorio affermare che si vuol mantenere pubblici i beni primari come l'acqua ecc, e poi dire di voler mandare a casa milioni di dipendenti pubblici. Dimezziamo gli stipendi d'oro di manager pubblici sì, razionalizziamo gli uffici, rendiamo più efficiente la macchina pubblica mettendo ai vertici persone veramente competenti, combattiamo la corruzione con leggi veramente efficaci, sburocratizziamo lo stato, ma non umiliamo migliaia di servitori dello stato onesti che votando te hanno sperato che fosse giunto finalmente il tempo di rialzare la testa ed essere fieri di dire (nonostante il loro misero stipendio ) sono un pubblico dipendente!!!

Paolo O., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.13 16:29| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 127)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'iniqua legge elettorale detta legge truffa.

Risultati Camera dei deputati 2013 .
Mov. 5 stelle: 8689168 voti pari al 25,55% seggi 108
P.democratico: 8644187voti pari al 25,42% seggi 292

SI TORNI presto AL PROPORZIONALE PURO senza premio di maggioranza !


Questo è il peggior post che abbia mai letto di Grillo. Io sono un attivista del movimento che fa parte del gruppo B. Non è vero proprio niente che solo i disperati aderiscono al movimento, conosco numerosi professionisti ed anche persone facoltosissime che ne fanno parte perchè credono in un Italia migliore gestita tramite democrazia diretta. Di contro conosco parecchie persone che del gruppo A sostenere idee berlusconiane per le più diverse ragioni. Non capisco questa volontà di creare due parti antagoniste in base allo stato sociale, lo trovo vergognoso.
Con tutto il mio rispetto.

Paolo Frascati 26.02.13 18:24| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 89)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fini ma che cazzo dici?

Ma lo sai quanti dipendenti statali hanno votato M5S?
LO SAI???
Lo sai quante tasse per la crisi si sono presi senza permesso dal mio stipendio di statale sti quattro farabutti ?
LO SAI???
Lo sai quanto prende un insegnante come me a 60 anni con moglie disoccupata e un figlio?
VUOI SAPERLO???
1530 EURO!!!! ( e ci pago un mutuo di 500 per altri 28 anni).

Fini ma che cazzo dici???


maurizio p. Commentatore certificato 26.02.13 15:27| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 88)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo quasi su tutto eccetto su un punto. Come si fa a dire che la gran parte dei dipendenti statali ha mantenuto lo stesso potere di acquisto?
Io sono un dipendente pubblico e guadagno 1200 Euro al mese. Ho fatto un REGOLARE concorso e mi son fatto un gran culo per vincerlo e continuo a farmi un gran culo anche adesso. Prima di fare il concorso aro un libero professionista per un periodo di 10 anni e so cosa significa lavorare!
NON ACCETTO DI ESSERE MESSO TRA I PRIVILEGGIATI, Come se comettessi un'ingiustizia! Non ho rubato nulla e nemmeno ora non sto rubando niente!

Caro Grillo ti ho dato il mio voto, ma se continui a sparare cazzate del genete torno immediatamente al non votare più!
Non sei tu quello che afferma di volere l'acqua pubblica, la sanità pubblica e la scuola pubblica?
Non sei sempre tu a scrivere che non bisogna fare la guerra tra poveri?
Io sono il primo ad avercela con l'impiegato pubblico che non fa un cazzo, però per cortesia evita di sparare altre cagate e di non fare di tutta un'erba un fascio!

ps 26.02.13 15:47| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 79)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe, mi chiamo Oriana e sono una prof... non precaria, statale a tutti gli effetti ma non mi sento affatto una privilegiata ne un'appartenente al blocco "B".. Ho 42anni, tre figli, un marito ed un sogno che condivido con lui.. il M5S! Ti prego non "generalizzarCI"... io non so se avrò una pensione, ciò che so è che ci sono ferite che spesso non vengono solo dalla mancanza di companatico (cosa che ti assicuro, non abbonda sulla mia tavola)ma anche dalla macanza di dignità, di voce; troppe volte vedo la mia "missione" (perchè questo è per me!) d'insegnante calpestata all'esterno da luoghi comuni e false visioni del mondo docente ed all'interno da un sistema che ci stritola, ci considera numeri e ci tratta come anonime rotelle di un meccanismo che non val più la pena neanche di oleare, perchè l'olio è finito (tranne che per LORO)!!! Ti prego non generalizzare.. io l'ho fatto per anni con te ed il movimento (mio fratello è attivista da ormai tre anni, e Dio solo sa quante gliene ho potute dire!)poi ho deciso che volevo conoscere, capire, studiare (è la cosa che so far meglio!!!) e così sono stata conquistata!!! Adesso con un gruppo di amici(mio marito in primis) muovo i primi passi da attivista e come tale ti chiedo: non generalizzare! Noi statali siamo la trasfusione di sangue "sicura" per questo stato moribondo.. ciò che ci da con la mano destra si riprende in abbondanza con la sinistra... so che tanti "pubblici" sono mangiapane a tradimento ma tanti di più lavorano a testa bassa in una situazione che non ci riconosce neanche più il ruolo di utilità per i nostri giovani... poi entro in classe e guardo i miei ragazzi, il futuro nei loro occhi che si spegne e per questo VOTO M5S!!! Credi anche in noi, credi anche in me!!!
Oriana

Oriana Murana 26.02.13 17:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 66)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono in profondo disaccordo con questo post.

E' un analisi semplicistica, stupida e miope.
Non iniziamo subito a creare inutili tensioni.
Per cambiare questo paese serve essere tutti insieme.

Per fortuna vedo che la maggior parte dei commenti sono su questa linea, segno che chi ti sostiene è talvolta più avveduto di chi scrive questi post.

Il M5S non è stato votato soltanto chi è disoccupato, giovane o in crisi.
Tutti quelli che so averlo votato non appartengono a queste tre categorie.
Il motivo che spinge a votare M5S non è per una cieca voglia di fare guerre generazionali. Ma quella di avere una prospettiva di futuro formalizzata nel programma del movimento e che i partiti tradizionali ci hanno tolto.

Simone Tognozzi 26.02.13 15:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 64)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono dipendente statale, in particolare insegnante.Non mi sento appartenente a nessuna categoria (A o B). Sono semplicemente una persona che ragiona con la propria testa e che pensa al futuro dei giovani. Ho votato M5S e non me ne pento. Non mi piace questa suddivisione degli elettori fatta da M.Fini, mi sembra fosse chiaro che le idee o sono buone o sono cattive, non sono diverse a seconda delle categorie (A o B). Per favore, non cominciamo anche qui a suddividere i cittadini, altrimenti non andremo molto lontano.
Beppe, vai avanti con coraggio, abbiamo ancora bisogno di te.

luisella c. Commentatore certificato 26.02.13 17:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 63)
 |
Rispondi al commento

Beppe cazzo, togli questo post, o modificalo, io ho votato e fatto votare tutti quelli che conoscevo, ho un blog di finanza dove per settimane ho sponsorizzato gratis il Movimento 5 Stelle. Io non mi sento di appartenere a nessun gruppo, ho un lavoro, una casa, soldi, mi ritengo un privilegiato rispetto a molti altri, io ho votato il Movimento per dare un futuro migliore ai miei figli.

Angelo M. 26.02.13 20:07| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 55)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi chiedo di votare questo commento così da essere sicuri che il sig. Fini lo legga e si comporti di conseguenza!

Caro sig. Fini, chieda pubblicamente scusa alle migliaia di lavoratori pubblici che fanno onestamente e silenzionamente il loro lavoro, e che hanno sostenuto e votato il movimento cinque stelle.
Non ci meritiamo questa considerazione nè da Lei nè da altri, e sarebbe ora che la si smettesse di fare affermazioni così superficiali che sortiscono l'unico effetto di far cadere le braccia.

Roberto B., Castronno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.13 21:51| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 53)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti, secondo questa dedinizione io credo di fare parte del blocco
B, sono giovane, ho studiato, mi sono laureata, ma ho una casa (anzi piu di
una, ereditate), ho pagato l'imu (e che imu), ho un posto di lavoro
pubblico a tempo indeterminato...ma non per questo io voglio mantenere lo
status quo, non per questo ho votato e mai pensato di votare pdl..io ho
invece votato per M5S, perché credo nel cambiamento, perché credo nella
concretezza del programma M5S, perché credo nelle persone che lo
rappresentano, che sono come me, perché sogno un'Italia che si avvicini un
po' di più ai paesi nordeuropei, dove scuola, ricerca ed energie
rinnovabili siano in primo piano e i privilegi dei politici italiani
scompaiano..non é necessario essere precari o disoccupati per volere tutto
questo, é sufficiente voler rimanere con tutto il cuore nel proprio paese,
nonostante la forte tentazione di andarsene, essere stufi di essere presi
in giro da gargamella,avere il terrore che questo paese, se andrà avanti
cosi, non sarà quello che vorremmo per i nostri figli.. tutto questo per
dire che la distinzione blocco A e B come é stata fatta non mi convince
molto, credo che l'egoismo e l'ignoranza debbano essere posti come
caratteri distintivi del blocco B e non lo stato sociale. Chi vota pdl
rivuole l'imu, io non rivoglio l'imu, non perché non ne avrei bisogno,
anzi, ma perché non credo che la ristituzione dell'imu sia una garanzia per
il futuro dei miei figli..

Marta 26.02.13 18:18| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 45)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se domani si rivotasse il M5S prenderebbe il 60% dei voti.Oggi ho sentito elettori del Pd pentirsi di non aver creduto abbastanza nel M5S altrimenti lo avrebbero votato.Noi italiani siamo incredibili: non riusciamo ad assumerci nemmeno lontanamente la responsabilita' di un cambiamento civile.Dobbiamo rallegrarci cmq per un grande risultato:Bersani ha detto "a noi tocca il primo passo": finalmente devono USCIRE ALLO SCOPERTO..Siamo tutti col Movimento ma se il Movimento esiste e'grazie a Beppe Grillo e Casaleggio, noi da soli non avremmo mai potuto far nulla,e' inutile illudersi...Beppe deve andare da Napolitano ,chiedergli gentilmente di far largo al prox presidente e portare a casa un altro risultato.Non facciamoci prendere da manie di protagonismo: quella davanti a noi e'una strada tutta in salita.Dobbiamo essere uniti per andare avanti col nostro sogno.

ANNAMARIA . Commentatore certificato 26.02.13 18:02| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 42)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sono iscritto al Movimento, sono un appartenente alle Forze dell'ordine, ma non mi sento proprio uno del "gruppo B". Forse hai generalizzato un pò troppo utilizzando il termine "dipendenti pubblici". Anche noi fatichiamo ad arrivare a fine mese.

Corrado Lupini 26.02.13 16:52| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 36)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo sul blocco A e B. Io ho votato 5 stelle, sono un dipendente pubblico e faccio il lavoro con attenzione e professionalità. Lo Stato mi ha offerto una possibilità ed io la svolgo con il massimo dell'impegno. Guadagno 1200 euro al mese, da anni senza rivalutazione e a mala pena si arriva a fine mese. In molti stati europei l'apparato statale è simile al ns. Il problema sono gli alti stipendi che girano ad alti livelli. Ricordo a tutti, che se tolgono a me, poi io tolgo al privato, e se togliamo lo Stato togliamo molte imprese che vivono lavorando con lo Stato. Non per questo lo Stato ha debiti con il privato per circa 70 miliardi..... Provate a rallentare il sistema. Scoppia tutta l'economia dell'Italia in un istante. E poi in uno Stato sociale non si può pensare di eliminare o ridurre i servizi dello Stato. Lo Stato rende servizi fondamentali, che come tali devono essere svolti solo dallo Stato.

simone m. Commentatore certificato 26.02.13 17:58| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 36)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico scontro generazionale gradito, anzi auspicato, nel Paese è quello tra la casta e gli emergenti del M5S. Questi giochetti di mettere i padri contro i figli, i lavoratori precari contro quelli fissi, lasciateli fare ai Casini e ai Monti, anche perché non riescono: non si possono mettere i figli contro i padri. Il lavoratore precario non vuole che anche gli altri lo siano, ma vuole proprio il contrario: non esserlo più lui. Quest'analisi A e B è di una superficialità avvilente oltre che smentita dai fatti: io, oggi posto fisso, 60 anni e 40 contributivi, pensione trombata e prossima pensionata da fame ho votato m5s e con molti altri come me ero anche a San Giovanni. Analisi di questo acume sono degne di un gasparri, non di una forza che rivendica la più alta connessione con la realtà italiana. (PS: il buio e la porta chiusa non li vedono solo i giovani, li vediamo in molti e se uno vale uno anche il voto dei trombati dalla fornero vale uno!).

Maria Rosaria Giordano 26.02.13 17:27| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla cortese attenzione di Beppe Grillo
Grazie per il tuo lavoro e grazie ai ragazzi del M5S che con il loro entusiasmo e la trasparenza che esprimono dai loro occhi mi hanno permesso di essere (dopo tanto tempo) un italiano orgoglioso. Ho passato una domenica addirittura elettrizzante consapevole di aver partecipato (e sostenuto con il mio piccolo voto) ad un grande momento storico.
Detto questo, secondo la tua analisi io appartengo al gruppo B: dipendente pubblico, casa di proprietà etc.. Sicuramente sono fortunato ma non sono cieco. Vedo tutti i giorni come si lavora (male) nella mia regione e ho forti timori per il mio futuro e per quello di mio figlio. Molti colleghi come me hanno votato M5S e sono d'accordo che non è un caso. Probabilmente quel gruppo B è ancora succube di una informazione deviata ed è vittima di se stesso. Io insieme a i miei colleghi, se non ti offendi, ci mettiamo di gusto nel gruppo A.

Firmato: un italiano medio ma felice

David Barchiesi 26.02.13 17:01| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che il mio macellaio riesca a fare un analisi politica più intelligente da quella espressa da questo signore con un cognome a metà tra i tortellini e un dinosauro politico ormai estinto. Tanti dipendenti statali, che hanno fatto un concorso, ricoprono le più svariate professioni con onesta, impegno e dedizione. Se per lei il movimento 5 stelle è il movimento dei centri sociali e dei agnoletti di turno mi dica come posso toglier gli il voto. Lo faccio subito. Ma credo che il movimento sia più di questo, non credo sia fatto solo da giovani disperati, credo sia fatto da persone oneste che fino a oggi hanno subito in silenzio le angherie della politica e che ora si impegnano, in prima persona, esponendo si per dare un futuro migliore ai propri figli. Caro fini lasci perdere non ci provi neppure.
Massimo Rovati

Massimo Rovati 26.02.13 16:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |
Rispondi al commento

Un dipendente pubblico, che prende 1200,00 euro al mese, che ha un mutuo da pagare, figli all'università, tasse di tutti i tipi che non si può permettere di evadere, altrimenti gli pignorano lo stipendio, che deve lavorare fino a settant'anni e portarsi il catetere in ufficio e mettere ben fissa la dentiera, che non può nemmeno contestare tutti i soprusi cui è sottoposto, perchè non esiste ormai nè giustizia, nè sindacati, è un privilegiato? Sti cazzi! Praticamente, il M5S ha vinto solo con il voto dei giovani? A vedere la folla sotto il palco quando parlavi, Beppe, non si direbbe, perché attorno avevi più persone grandi che giovani! I dipendenti pubblici, che hanno votato per il M5S, che hanno "strappato" voti ai vecchi volponi, lo hanno fatto per venire poi trattati da papponi? Per favore, Beppe, riscrivi il post e specifica che volevi prendertela con i dipendenti di quelle banche che hanno messo le pezze al culo agli italiani ed hanno spazzato via la dignità degli italiani! Altrimenti, mi fai pentire di essere una elettrice del M5S e, oltretutto, ti mando affanculo!

MARIA M. Commentatore certificato 26.02.13 21:32| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig. Fini,

sono un dipendente statale, moglie, 3 figli piccoli, un mutuo, 2 prestiti, un buon conto corrente perchè ho svenduto una casa ricevuta in eredità, (quindi si, avevo due case) per poter campare, uno stipendio normale, bloccato da non so quanti anni. Come me tantissimi colleghi (non nella parte del buon conto corrente. Eppure essere inseriti nella categoria B, insieme a ladri ed evasori e parassiti, bè... mi turba.
Io e come me tansissimi altri, e le assicuro che se sapesse dove lavoro si stupirebbe di quanti hanno lo hanno votato, abbiamo votato movimento.
Per tanti motivi, ma in testa sempre le parole di Grillo e il senso di tale movimento. Siamo una comunità, dobbiamo aiutare gli altri, a partire dall'alto certo, ma quando toccherà a me sarò pronto, mi sono messo in gioco e nessuno deve rimanere dietro. Tantomeno che ha sudato e guadagnato quello che ora ha a disposizione, sia per merito che per fortuna o sfortuna in caso di eredità.

Aldo M. Commentatore certificato 26.02.13 15:27| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, Grillo, no, per carità. Davvero credi che ti abbiano votato solo i giovani e i tartassati? Io ho 66 anni, anche se portati benino, una pensione di 1500 euro al mese, nessuna proprietà (dell'IMU me ne sono fatto un baffo) ma ti ho votato pur non avendo più nè 18 nè 25 anni, e neanche 40. E allora ascoltami almeno per la sola canizie: il movimento non lo ha votato nè il gruppo A, nè il gruppo B, ma solo e semplicemente la gente onesta, che è tanta in Italia. Gente che non ce la fa più a vedere lo schifo degli intrallazzi, delle ruberie, della corruzione che arriva ormai fino nelle radici della nostra società. No, Grillo, non te la puoi cavare col gruppo A e col gruppo B, e neanche con l'ammucchiata nano- Casini- Bersani. Siamo il primo partito d'Italia. Ci sono idee, trasparenza, onestà e competenza, come diceva Casaleggio a piazza San Giovanni... Certo, lo so, il movimento non è pronto per un ruolo attivo. E' cresciuto come il fagiolo di Pollicino, è arrivata in Parlamento una falange di ragazzi che dovrebbero crescere prima di andare sul fronte di presidenze, ministeri eccetera. Però sono giovani seri, sani, onesti. E hanno (e possono sempre più avere) alle spalle gente in gamba pronta a fare di tutto per loro. Il momento è troppo importante. Il Movimento è adesso la prima forza politica italiana. Non può mettere la testa sotto la sabbia, e rifugiarsi all'opposizione. Bisogna accettare la sfida, e assumere un ruolo di guida. Non li vedi, gli avversari? Si guardano l'un l'altro, e non sanno che fare. Se si potesse fare un referendum nel PD, la maggioranza simpatizza per noi, si mangia le mani per non aver votato M5S. Non li deludere. Se ti tiri indietro, alla prossime elezioni rischiamo di prendere il 15, anziché il 35, perché anche molti dei nostri resteranno delusi. E'stato un voto esplosivo, ma può volatilizzarsi. Hai fatto a nuoto lo stretto di Messina... forza Beppe, andiamo avanti col decathlon. E' ora della bicicletta. Ora l'abbiamo, e bisogna pedalare.

Giuseppe F., piacenza Commentatore certificato 26.02.13 19:35| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo! Onorevole Bersani!
Atene e Sparta, acerrime nemiche, diverse per ideologia, forma dello stato, costumi, seppero mettere da parte temporaneamente tutte le loro beghe personali e decisero di allearsi per un singolo, preciso obbiettivo: sconfiggere l'invasore persiano, il re Serse.
Lo stesso fecero Stati Uniti e Russia per sconfiggere Hitler durante la seconda guerra mondiale. Prima sconfissero Hitler, poi pensarono a litigare.
Sconfitto in modo definitivo Serse e cacciatolo per sempre dal Peloponneso, ripresero poi le loro beghe (e le loro guerre).
Voi avete oggi un'occasione irripetibile.
Assieme avete il 60 percento.
L'obbiettivo principale e vitale è disinnescare quel pericolo per la democrazia che è Silvio Berlusconi con la sua corte di corrotti, pregiudicati e prostitute e con le sue armate mediatiche.
Assieme potete in pochi giorni risolvere il conflitto di interessi, fare una legge elettorale che non sia la vergogna d'Europa, varare draconiani criteri di ineleggibilità per i farabutti.
Poi, se volete, ricominciate pure a litigare.
Ma se deciderete di non accordarvi, se sceglierete di lasciare che lo Psiconano continui la sua corsa al riarmo, ve ne assumerete la responsabilità di fronte a tutti gli italiani e di fronte alla storia.
Non vogliate che fra venti anni si parli di voi come di due ingenui che si fecero
infinocchiare e rimontare da un settantaseienne dedito a festini con minorenni.
Non fate come Dalema che passerà alla storia come il pollo che venti anni fa si fece buggerare da Berlusconi alla Bicamerale.
Non fate come Fassino che sarà ricordato sui libri di storia come il Simplicio che, stando al governo, non osò sostenere la legge sul conflitto di interessi perché, disse in tivù, non voleva che i berlusconiani lo accusassero di farla per fare un dispetto a Berlusconi.
I berlusconiani ancora oggi ridono e lo ringraziano per tanta dabbenaggine.
Siate più coraggiosi e audaci dei vostri imbelli predecessori.
Auguri.
Tommaso Obbi

Tommaso Obbi 26.02.13 22:50| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' stata la prima volta che ho sentito la voglia di andare a votare e non avevo dubbi sul risultato ottenuto. Mi sorprendono i commenti stupiti dei vecchi, stantii, atrofizzati politici intervistati per il successo del M5S. Ma dove vivono?
Devo però ammettere di essere rimasta amareggiata per il post... faccio parte del cosiddetto gruppo B. Mi sono sempre sentita fortunata perchè ho un impiego ma me lo sono sudato. Lavoro da 27 anni, ho dato sempre il massimo e se sommo i giorni di assenza per malattia non arrivo a 15 giorni. Dall'assunzione ho fatto 3 concorsi pubblici (e non interni) per fare carriera, da 2 anni sono Dirigente e guadagno 2.100 euro. Ho comprato una casa di 42 mq. e ho sulle spalle un mutuo per i prossimi 30 anni...

Vi prego non fate queste categorializzazioni... sono superficiali. Non credo che lo scopo del Movimento sia il livellamento economico ma salvaguardare chi non ha lavoro, creare nuove opportunità lavorative, evitare gli sprechi e molto altro ancora (alla faccia di chi dice che non c'è un programma politico!!). Sono assolutamente d'accordo che sia stabilito un tetto massimo di stipendio correlato alla responsbilità dell'attività svolta (come hanno fatto i consiglieri della Regione Sicilia).
Sono ottimista e sicura che il Movimento sarà latore di nuove idee e innovazione, facendo pulizia in questo paese insudiciato da un malgoverno durato 20 anni.

Antonella S. Commentatore certificato 26.02.13 17:12| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento

SONO UN DIPENDENTE STATALE SONO FIERO ED ORGOGLIOSO DI AVER VOTATO M5S SVEGLIARMI E SENTIRMI VINCITORE E PARTECIPE PER UN PAESE MIGLIORE GRAZIE A M5D

raffaele conti 26.02.13 17:34| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento

BLOCCO A, scala B, interno 10.... (ma chi le scrive queste scempiaggini?.... Cavoli... che analisi sociologica raffinatissima!
Sono un insegnante (quindi: impiegato statale!..... e stipendio statale!... che non rubo!)....
Ho una casa costruita con enormi sacrifici, (che sto ancora pagando alle banche e non regalata!). E ......Come me, tantissimi altri!!!
.....E con me, tantissimi tra docenti e non docenti si sono schierati da tempo, fieramente per m5s!
I giovani di cui parli sono le mie figlie e i miei alunni! Come abbandonarli e non essere solidale???

...se sono valide le buone idee e non le ideologie, qui si stanno cercando invece nuovi steccati... e non si considera una delle qualità più evidenti del nostro popolo: la solidarietà!

edoardo d., perugia Commentatore certificato 26.02.13 19:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Fini, metti da parte i luoghi comuni perchè, per quanto di mia conoscenza, sei (per fortuna) poco informato o poco attento sulla realtà dei fatti. Sono un dipendente statale, appartenente alle forze dell'ordine nonchè possessore di casa. Tu non immagini quanti miei colleghi, e, ti assicuro, sono davvero tanti hanno dato il voto al M5S. Certo qualcuno lo ha fatto per protesta, ma una buona parte nella consapevolezza che dietro il movimento si sia una reale opportunità di rinnovamento. Molti di noi hanno o avranno dei figli che andranno ad ingrossare le fila dei precari o dei disoccupati, ma poi, pensaci bene, se, come purtoppo sta già accadendo, le imprese, la vera forza trainante di questo paese falliranno o si trasferiranno all'estero, chi pure a noi in futuro potrà garantirci lo stipendio?

donato v., pisa Commentatore certificato 26.02.13 17:14| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Ho letto i commenti di molti statali che si sono risentiti vedendosi inseriti nel blocco B, quello di chi vuole mantenere lo status quo. Credo che vadano fatti dei distinguo perchè nella macchina statale è vero, ci sono tantissimi sprechi, esistono le caste e continuano ad esserci molti privilegi ma di certo non sono gli impiegati a 1200 euro mese. Questi non hanno attraversato indenni la crisi, non hanno rinnovi contrattuali da anni e il potere di acquisto del loro salario è ridotto all'osso. E quelli di loro che hanno avuto la fortuna di acquistare una casa fanno salti mortali per riuscire a pagarla. Questo è tanto vero per quanti sono i voti che i 1200 euro mese statali hanno dato al Movimento 5 stelle...
Anche noi spingiamo per un cambiamento che possa farci intravedere un orizzonte per i nostri figli.

Alessandra 26.02.13 17:11| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO SENZA PAPA

siamo senza governo

siamo senza capo della polizia

e quando ci ricapita???

Mr Worf ., VG Commentatore certificato 27.02.13 00:18| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

CROLLO DEI VOTANTI, I NON VOTO IL PRIMO PARTITO
Questo il quadro della rilevazione dell’affluenza relativo alle ore 22 che vede, rispetto al dato delle ore 19, un calo accentuato del numero dei votanti per le politiche rispetto al 2008: ha votato infatti il 55,17% contro il 62,55% di cinque anni fa. Dunque il calo è di oltre 7 punti percentuali.
L’ANSA e gli altri giornali, riportano il comunicato della polizia borghese: balzo delle regionali.Balza invece al 55,71% (dato aggregato) l’affluenza per le regionali: era stata del 46,86% alle ultime regionali, crescendo quindi di circa 9 punti.
I pennivendoli al servizio della borghesia dimenticano di dire che i non votanti anche alle regionali sono il primo partito.
Solo grazie all’abbinamento con le politiche è cresciuto il numero dei votanti alle regionali.

I NON VOTANTI SONO IL PRIMO PARTITO

r. comunista Commentatore certificato 26.02.13 19:30| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Ho votato il movimento ma questo post mi sembra fuoriluogo... superficiale... categorizzare gli elettori è sbagliato a prescindere! ho sempre odiato quando da piccolino dividevano la squadra in squadra A e squadra B... anche quando mi mettevano nella squadra A... Non fatelo voi vi prego!

Michele Giacomelli 26.02.13 16:16| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Io credo che tutti coloro che hanno votato il M5Stelle siano tutti quelli dotati ancora di Senso Civico, Amore per il proprio Paese e desiderosi di un futuro migliore, per TUTTI, non solo per loro stessi.
Altro che pazzi e fuori di testa!!!
Forza M5Stelle!!!!

Simonetta P., Montagnana (PD) Commentatore certificato 26.02.13 20:20| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ho 47 anni sono un bidello ex odontotecnico da 12 anni ho votato m5s e adesso mi devo sentir dire che I miei 950 euro mensili sono la causa del disastro dell'Italia? Se un po di potere vi da alla testa cominciate pure a sparare cazzate, la comunità del movimento è multiforme credo tutta unita nel sogno di un paese migliore. Mi sembra che abbiate iniziato nel modo sbagliato.

Fabio bsrbini 26.02.13 16:31| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

BASTA CON LA DEMONIZZAZIONE DEGLI IMPIEGATI STATALI!

Mi sembra una condanna per gli impiegati statali, c'è un'aria che non mi piace, sa di caccia alle streghe.. Non mi va di essere messo nel "blocco B", condannato senza appello. Ma perché? Una analisi molto superficiale e manichea. Beppe, da te non me lo aspettavo..

Questa era una prerogativa di Brunetta, di Berlusconi, invece molti impiegati statali votano M5S, o addirittura ne fanno parte come me.
Chi ve lo ha detto che gli impiegati statali vogliano questo schifo di Stato sprecone?
Chi ve lo ha detto che non ci sia bisogno di uno Stato che funziona, con impiegati motivati che portano avanti la scuola pubblica, la sanità pubblica, l'acqua pubblica, i beni culturali, ecc. ecc.
Ci vogliono motivazioni, ci vuole pulizia, quella sì.
Demonizzazioni no, grazie.
Molti di noi hanno votato M5S consapevoli che sarà premiato il merito di chi si dà da fare per far funzionare questo schifo di macchina pubblica.
Togliamo gli sprechi, non creiamo altri disoccupati, non vi sembra che ne abbiamo abbastanza?
Lo sapete perché manca il lavoro per i giovani?
Perché dobbiamo raggiungere la chimera del pareggio di bilancio, che con la sovranità monetaria sarebbe inutile, anzi controproducente. Sentite gli economisti Bagnai e Napoleoni, o qualunque economista sano di mente e non bocconiano, corrotto dalla Goldman Sachs. Cercateli nelle sane Università statali. Come il grandissimo e compianto Federico Caffé.
Dobbiamo allargare l'orizzonte, respirare, affrancarci dal capestro dei Trattati Europei, imposti dai banchieri e dalla Germania.
Nella economia italiana - keynesiana - del dopoguerra e fino agli anni '90, i giovani venivano assunti anche dallo Stato.
Basta cambiare i criteri di selezione.
Merito e non più clientelismo.
Non demonizzazioni alla Brunetta!

Cesarito 27.02.13 00:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, quando andrai da Napolitano, porta la webcam! Vogliamo lo streaming :)

Simone Brugiapaglia, Fermo / Milano Commentatore certificato 26.02.13 22:38| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Dopo centinaia di commenti di protesta contro questo post vergognoso ancora non c'è stato nessun chiarimento da parte di Grillo o del movimento...

Questo sarebbe il rispetto per gli elettori tanto decantato?

State facendo una stronzata,perderete migliaia e migliaia di sostenitori se non chiarite la faccenda,le minchiate espresse nel post già sono sulla bocca di tutti...

svegliatevi e rispettate chi ha votato il movimento con orgoglio e fiducia.

Restiamo in attesa.

Roberto Bracco 27.02.13 17:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione


E' un commento, mi spiace dirlo, offensivo verso chi, come me, ha sempre davvero "servito lo Stato", e lo ha fatto col massimo dell'impegno, senza trucchi, senza tradire, senza rubare, senza dover ringraziare nessuno per il lavoro che svolge (non così si può dire, con rare eccezioni, per le amministrazioni locali, veramente l'ufficio di collocamento dei partiti e mercato di consenso elettorale); per un attimo, ho captato delle note brunettiane che non mi son piaciute per nulla: diverso sarebbe stato chiedere un proporzionato sacrificio per aiutare chi non ha davvero nulla ma solo un futuro incerto e precario, (nel qual caso sarebbero/saremmo stati tutti favorevoli) ma questa strana distinzione tra cittadini A/B non riesco a digerirla: si cominci a "colpire" in alto (come promesso), e poi, saremo tutti lieti di contribuire per ridare a questo Paese ed al popolo, un minimo di equità e di dignità ( ma senza fare terrorismo tra gente che quel che ha se lo è onestamente guadagnato e meritato (altrimenti non vi avrebbe votato) o che, se non ha le pezze al culo, poco ci manca.

(Nota: ho un amico in serissime difficoltà, ma ai bei tempi guadagnava tantissimo, faceva molto "nero", ed una bella vita; gli "statali" li considerava poco meno che degli sfigati morti di fame: con la crisi ed il fallimento della sua attività, ora li considera dei quasi ricchi..)

harry haller Commentatore certificato 27.02.13 09:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANALISI SBAGLIATA, OFFENSIVA e GROSSOLANA: i dipendenti pubblici sono in grande difficoltà come gli altri, e infatti in molto hanno votato 5 stelle...avranno sbagliato? Essere trattati così il giorno dopo il voto!

Maria . Commentatore certificato 26.02.13 22:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che analisi banale. Sembra un compitino da 3 elementare.
Spero che di questi articoli non se ne vedano più.

Michele D., Roma Commentatore certificato 27.02.13 08:57| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

DIPENDENTE PUBBLICO???
Io sono un dipendente pubblico che ha superato un concorso per laureati a 18 posti con altri 1000 concorrenti, ho 2 lauree magistrali, un master biennale, ho fatto risparmiare centinaia di migliaia di euro alle aziende sanitarie che ho revisionato e posto in evidenza numerose gravi irregolarità contabili, guadagno 1600 euro al mese e il governo Berlusconi mi ha bloccato lo stipendio dal 2010 al 2014 prorogabile sino al 2017. Vorrei sapere dall'autore dell'articolo a quale gruppo appartengo. Grazie

Bruno L. 26.02.13 19:20| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Dipendente pubblico (forze dell'ordine), 35 anni,sposato con un bimbo, casa di proprietà, moglie che lavora, ho votato M5S.
L'analisi dei blocchi va rivista.
Andiamo avanti !!!!

ferdinando silvestro 26.02.13 21:15| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Mi spiace caro Massimo-Giornalista, ma fai un'analisi in linea ai peggiori ragionamenti di una politica che si sta cercando di buttare tra i rifiuti.
Il blocco A, quello B ... e tu di che fai parte di quello del C..?
Di quello dei giornalisti sotto dettatura pagati con i soldi dei contribuenti per correggere qualche congiuntivo all'onorevole di turno?
Continui ad essere sotto dettatura anche quando parli di pensioni e di stipendi, dimenticandoti di dire che le pensioni pagate sono frutto dei contributi versati nel corso degli anni e gestiti in modo ladresco e irresponsabile. Dopo 40 anni di esose trattenute mensili, alla soglia dei 70 anni con una "aspettativa di vita" che qualche cervellone ha stabilito per legge e che comunque non supera i 7/10 anni nella migliore dell'ipotesi, bisogna sentire ancora questi discorsi?
E i dipendenti pubblici che ti hanno fatto? scordi che tra loro ci sono quelli che istruiscono i tuoi figli, che ti salvano la vita al pronto soccorso? Sai quale è il loro stipendio base?
Mi aspettavo un discorso serio, sulle pensioni e liquidazioni d'oro, sulla riduzione dell'orario di lavoro, sulle retribuzioni spropositate e non quattro fesserie da tolk show.
Il movimento è altra cosa, rifletti

BluBliz 26.02.13 16:28| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un dipendente pubblico di 56 anni. Mi alzo tutte le mattine alle sei e mi sciroppo cento chilometri per raggiungere il posto di lavoro.
Cerco di svolgere il mio compito con scrupolo.
Lo stipendio che percepisco dopo 34 anni di servizio è circa 1400,00 euro (monoreddito), due figli di cui uno all'università e l'altro laureato che si arrangia con qualche lavoretto.
Secondo te sono un privilegiato?
Uno che non ha vissuto la crisi?
Comunque a casa mia quattro su quattro abbiamo votato per te.
Non sono certo pentito ma pretendo di essere rispettato quale lavoratore e pubblico dipendente.

Alberto Spiccia 27.02.13 16:37| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri guardavo in TV Beppe Grillo che commentava l'arroganza con cui molte amministrazioni comunali e provinciali gestiscono "in proprio" le società di servizio (trasporto pubblico, rifiuti, ecc.). Oggi mi sono imbattuto in questo sito (http://ilportaborse.com/2012/03/i-superstipendi-di-tutti-i-dirigenti-dellatac/) e ho visto quanto guadagnano i dirigenti all'atac di roma. Al volo qualche esempio:
1)Gioacchino Gabbuti - Direttore Generale di Atac Patrimonio - 585.000,00 Euro

2)Antonio Cassano - Direttore Generale - 353.321 Euro

3)Antonio Abbate - Direzione Centrale Affari Legali e Societari

Acquisti e Servizi Generali - 325.000 Euro

4)Pietro Spirito - Direzione Centrale Operazioni - 300.000 Euro

5)Carlo Tosti - Amministratore Delegato - 282.750 Euro

Poi mi sono chiesto, ma quanto guadagna il Direttore Generale del Consiglio Nazionale delle Ricerche? Ebbene guadagna 162.000 euro l'anno.

Caro Beppe, ma che Italia è quella che consente di pagare di più il capo ufficio stampa di una società di trasporto pubblico locale che il direttore generale del più grande ente di ricerca del Paese?

Gianpiero Ruggiero 27.02.13 10:04| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma con che faccia Bersani chiede al M5S di dirgli quello che vuole fare? IL M5S VUOLE APRIRE UNA INCHIESTA VERSO GLI ULTIMI 5 SEGRETARI DEL PD per lo scandalo delle banche. E' stato detto da Beppe per un mese due volte al giorno in tutte le piazza italiane.
Con il PD l'unico rapporto che ci sarà è incrociarci nella aule di tribunale.
Vero Beppe diglielo ancora, noi lo abbiamo capito ed anche per questo ti abbiamo votato

stefan 26.02.13 22:14| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ripeto
sono un dipendente pubblico e prendo 1.500 euro al mese. Non posseggo una casa e mai potro' comprarmene una. Lavoro e, sul lavoro, mi contano anche i minuti di quando vado in bagno. Tuttavia rispetto a quello cvhe c'è in giro sono un privilegiato e non nego di esserlo per via della garanzia del posto fisso. Ma essere piazzato nel gruppo B dei lavativi, dei mangiapane a tradimento ..... no!
Tu Beppe Grillo (o chi scrive i post per te) confondi probabilmente il dipendente con il dirigente. Il dipendente lavora e porta avanti l'ufficio a 1500 euro al mese dopo 34 anni di servizio. Il dirigente - tonto leccaculo e nullafacente - prende min. 5000 euro al mese senza fare un cazzo (e non capendo niente del lavoro) per raccomandazione del politico di turno.
Vorrei poter lavorare di più e rendere sempre più proficua la mia esperienza e professionalità al servizio del paese. Ma loro vogliono che io risulti un lavativo per poter iniziare a licenziare nel pubblico impiego.
Il lavoro non dovrebbe mai essere privato.
Altro che reddito di cittadinanza!
Dovrebbe esserci un "lavoro di cittadinanza" a tempo indeterminato e, però, con massima flessibilità. Inoltre con regole più ferree che nel privato al punto che, se sbagli, paghi e vieni licenziato.
Ma, per favore, non appartengo al gruppo B!
Ora se sono tanto fortunato a 1.500 euro al mese dopo 34 anni di servizio con un affitto da 580 euro + 50 di condominio .... tagliatemi la testa.
Uccidetemi. Facciamola finita!
Ma, vi prego, non confondetenmi mai
mai mai mai
con un dirigente!
Caro Beppe Grillo
sono un tuo iscritto militante da sempre e credo di aver espresso almeno 30 voti per il movimento 5 stelle portando anche di forza a votare mia mamma di 83 anni.
Rettifica immediatamente questo post e fammi continuare a sognare. Ti prego
Ti prego


pdl e lega si stanno cagando addosso perche' temono che il m5s accetti la collaborazione (su punti condivisibili) del m5s col pd.

altra positivita' della collaborazione: il pd non si potrebbe piu' nascondere dai suoi elettori e dovra' fare le giuste riforme da fare.

insieme )sinsitra e m5s) afvrebbero una maggioranza tale da fare quello che vogliono.

dire di no a priori e' uan stronzata megagalattica.

francesco 26.02.13 20:26| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cavoli!!!!! Non bastava il **** Brunetta a offendere e denigrare i dipendenti pubblici???Sono un'insegnante di scuola primaria mio marito dipendente comunale e abbiamo votato M5S perchè condividiamo questo desiderio di RINASCITA e RISCATTO. Un'Italia migliore per i nostri figli , un nuovo modo di fare politica SENZA partiti.
Grazie, non sono mai stata così felice di votare.

Nicoletta Ciarla 26.02.13 20:09| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Occhio a cosa dite...secondo voi io dipendente statale sarei di blocco b???con 1300 al mese il mio potere d acquisto non e cambiato??ma cosa dite!!!io statale arrivo forse alla terza settimana con mutuo??occhio a cosa dite io ho votato il movimento xke ante noi statali siamo nella MERDA!!
Francesco

Francesco De cicco, Genova Commentatore certificato 26.02.13 19:14| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi che siamo la prima forza democratica alla camera, credo abbiamo il dovere di chiedere un'assemblea costituente per fare: riforma legge elettorale, riduzione numero parlamentari anche nelle regioni ecc, nessun finanziamento ai partiti, costi minimi per i parlamentari, rimodulazione riforma pensioni e lavoro, tetto max per il monte tasse fissato in costituzione, conflitto di interessi, regole sui partiti, norme per l'incandidabilitá ecc. Queste cose si possono fare solo con un'assemblea costituente perché nessun partito le farà mai. Noi siamo l'unica forza che oggi può chiedrlo perché siamo i soli che abbiamo a cuore il bene comune e non abbiamo interessi di parte. Vorrei approfondire questo concetto che credo sia l'unico che possa permetterci di fare le cose che dobbiamo fare, gli altri sono troppo avvezzi ai giochi della politica e faranno di tutto per metterci in cattiva luce. Non dobbiamo cadere nell'inganno e dargli l'alibi per l'ingovernabilitá del paese. Ci siamo assunti una grande responsabilità e dobbiamo portare a termine il nostro impegna senza cadere nella tela dei ragni. IMO EX PECTORE

Ruggiero Riefolo 27.02.13 09:07| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un dipendente pubblico e non ho votato quello come voterebbe il Gruppo B. Posso testimoniare che tanti miei colleghi hanno fatto altrettanto, convincendo molti del Gruppo A a non votare PDL e PD-L. Questa è un'analisi del voto che non corrisponde alla realtà.

Luigi Guido Commentatore certificato 26.02.13 16:08| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Incredibile.
Non ho mai letto niente di peggio.
Demenza allo stato puro.

Umini o caporali; uomini o quaquaraqua, ecc.. questa è una nuova differenziazione.

Stronzate a parte, ritengo che questo sia il momento di far valere i 54 voti dei nostri senatori. Da dentro possiamo far cambiare le cose, ma se stiamo fuori diamo la scusa per mettere in scena il "governissimo" ed allora i nostri voti non conteranno una mazza.

Non crediate che alle prossime elezioni riusciremo ancora ad imbarcare così tanti voti, viste le stupidate che si leggono in questo articolo molti si guarderanno bene dal darci la loro fiducia.

Obelix01

Renato B., Milano Commentatore certificato 27.02.13 18:01| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè fate sempre differenza tra lavoratori e lavoratori statali?
Sembrate tanti piccoli Brunetta (scusate la battuta scontata)che vogliono risolvere i problemi dell'Italia tacciando gli "statali" di atti contrari ai loro doveri, mischiando senza distinzione lo statale che guadagna € 1.200 con la "folla" di dirigenti statali che succhiano letteralmente le risorse pubbliche sia per il loro esorbitante numero, sia per i loro incongruenti stipendi.Mischiando l'infermiere che vi soccorre all'ospedale, il carabiniere che si fa le notti di pattuglia al freddo con il primario corrotto o il generale asservito ai voleri della politica.
Scusate se sono statale e ho votato M5S per lo stesso motivo degli altri 8 milioni di italiani

Gianni N. Commentatore certificato 26.02.13 23:44| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

mi dispiace ma il sig. Fini ha fatto il solito discorso trito e ritrito, alimentando l'odio verso la pubblica amministrazione, che avrà i suoi problemi, ma che nel paese italia è indispensabile per come sono strutturate certi servizi.
Inoltre il M5S mi sembra che abbia già fornito ampiamente il proprio orientamento su sanità, istruzione, acqua potabile, energia e addirittura banche pubbliche.
se queste istituzioni fondamentali devono rimanere pubbliche, ci dovrà pur essere qualcuno che lavora alle dipendenze dello stato, altrimenti il ragionamento va a farsi benedire.

ivan m. Commentatore certificato 26.02.13 20:15| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

caro fini, questa volta hai fatto un articolo del caz. I lavoratori pubblici vanno rispettati. Essi prendono uno stipendio da fame, lo stesso salario dei disoccupati nei paesi del nord europa e marcire fino a settanta anni nel posto fisso grazie a fornero e pd. Per i dirigenti invece è diverso....
grazie anche ai sindacati essi hanno tutto un'altro trattamento economico....

mauro 27.02.13 09:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Non capisco se questa analisi sia stata buttata lì per studiare le reazioni della gente in base ai commenti o meno. Mah !!!
Comunque: prima c'era la divisione in classi sociali, ora si semplifica e si fa la divisione tra serie A e serie B, bella mossa!
Dipendenti pubblici e pensionati, tutti parassiti e, piccoli imprenditori, artigiani disoccuopati e precari(sia piccolo imprenditore, che precario lo sono stato anche io per anni), tutti santi.
Quindi, io, attualmente dipendente pubblico di serie B in Sanità, come infermiere, avrei mantenuto il potere d'acquisto e sarei uno dei tanti colpevoli dell'aumento del debito pubblico?
Quindi su dieci colleghi, otto hanno votato M5S, uno Lega e l'altro si è astenuto, almeno otto, appunto, sono dei fessi!
Meglio arrivarci tardi che mai !!!

Massimo M. Commentatore certificato 27.02.13 09:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Analisi un tantino superficiale. Io sono chirurgo ospedaliero, opero di giorno e di notte da quando ho iniziato, circa 32 anni fa. Ho altri tre fratelli e una sorella. Mia moglie e la moglie di mio fratello, ambedue dipendenti pubbliche e altri parenti. TUTTI abbiamo votato M5S. Mia sorella è pensionata essendo stata insegnante di lettere; poi c'è un altro chirurgo e due avvocati. I nostri figli hanno votato come noi. E conosco tante altre persone che hanno votato allo stesso modo, molti dei quali dipendenti pubblici. Tant'è che nella mia città, Benevento, il M5S è stato il primo partito. E' una città dove la maggiore azienda è l'ASL. Classe operaia quasi inesistente, ormai. Anche i giovani scappano sempre più spesso. Quindi rimane una stragrande maggioranza di dipendenti e pensionati. A nessuno è venuto in mente che forse si tratta solo di gente, anche di estrazione borghese, che non ne poteva più di una banda di lestofanti che hanno ridotto i cittadini a sudditi? Poi chi te lo ha detto che tu hai il diritto ad avere il tuo patrimonio, pare cospicuo, perché te lo sei guadagnato lavorando e un pubblico dipendente, un pensionato o un libero professionista sia un parassita che vive agiatamente sulle spalle dei giovani? Io credo di aver salvato molte vite. Tu hai fatto ridere tante persone. Secondo me io dovevo avere un patrimonio almeno uguale al tuo. E invece vivo solo dignitosamente. Io mi sono speso come non mai in questa campagna elettorale, sul web come dal fornaio. Io pensavo che i soldi erano da prendere con una seria legge anticorruzione, con una vera lotta all'evasione fiscale, recuperando i 98 miliardi dai concessionari di giochi vari, dagli F135, richiamando le nostre missioni militari all'estero, dimezzando il numero dei parlamentari, riducendone gli emolumenti, recuperando il maltolto dai politici corrotti, investendo sulla cultura aperta a tutti e via così. Ma se non rientriamo negli standard degli elettori o attivisti del M5S, Beppe, faccelo sapere.

Claudio De Pietro 26.02.13 23:38| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E no Massimo Fini..BASTA!!!! Negli ultimi anni si è fatta molta, troppa demagogia
generalizzando troppo i dipendenti che lavorano nella PA, discreditando senza sosta
tutto il mondo del lavoro del pubblico impiego e i suoi servizi (stato sociale)...la maggior parte di chi lavora nella PA e
FA IL SUO DOVERE ogni giorno al Servizio del Cittadino ha le palle piene di
sentirsi mortificato ed accussato soprattutto da chi lo fa per
strumentalizzare e dividere (e tagliare!!!)..... per favore basta questa caccia alle
streghe........Se ci sono persone che commettono reati o non fanno bene il
proprio lavoro per cui sono pagati (senza distinzione per pubblico o privato)puniamoli nella misura in cui lo meritano. E basta!!!! BASTA!!!!!

Paolo B., Firenze Commentatore certificato 27.02.13 17:39| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Non ci credo...Ditemi che non è vero!!! Speravo di aprire il blog questa mattina e leggere un chiarimento rispetto alla ASSURDA e INOPPORTUNA suddivisione tra blocco A e blocco B.. inve ce nulla!!! Ma ci rendiamo conto della pesantezza di simili affermazioni e dell'offersa verso una marea di elettori a 5 stelle che lavorano e vivono onestamente per 1.200 euro al mese??? Siamo noi allora i colpevoli dello sfascio iatlico? Non l'avevo capito in campagna elettorale

Roberto Carbone 27.02.13 08:58| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Bersani ha detto: ci dica Grillo cosa vuole fare!
Risposta: un culo così a te e a quelli dell'altra, falsa, parte! a buon intenditor poche parole.....
abemus Grillo!abemus movimento!

noli me tangere (), verona Commentatore certificato 26.02.13 23:01| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NIENTE ALLEANZE, SUBITO IL POLITOMETRO E PROCESSO AL PD PER MPS

Mauro F., Milano Commentatore certificato 26.02.13 23:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Imponiamo al Pd il nostro programma in toto.

Se accettano , bene.

Se rifiutano, la nostra coscienza è tranquilla.

Aldo F., Napoli Commentatore certificato 26.02.13 19:23| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io come altri dipendenti pubblici lavoro onestamente, e ho studiato, fatto concorsi per avere circa 1200 euro al mese..... Calcolando che ho un mutuo di 600 euro non mi sento di sicuro fra i super privelegiati.... Anzi sinceramente mi sono stancata di dovermi vergognare di essere dipendente pubblica ......forse se facevo altro.....guadagnavo di più.... Lavoravo meno e visto i tempi che corrono mi vergognavo anche di meno....... Cmq ho votato 5 stelle perché credo nell'innovazione, nell'onestà e nella coerenza....non deludeteci... Grazie in bocca al lupo

Emanuela Z., Cesena Commentatore certificato 26.02.13 21:03| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa suddivisione in blocchi A e B è semplicemente pazzesca. Un movimento che prende milioni di voti e non ha la minima idea da dove questi voti pervengano.
Quindi se ho ben capito: diano il reddito di cittadinanza al gruppo A che quando avrà un lavoro (come tutti auspichiamo) sarà sostituito da uno stipendio ma gli sarà proibito costrursi nel tempo una pensione come in tutti i paesi civili.E quando sarà vecchio come vivrà? anzichè la pensione avrà ... un altro reddito di cittadinanza! Premesso che in ogni caso sarebbe comunque sempre lo stato a pagare,con la differenza che avremo TUTTI lo stesso reddito... da fare invidia alla Corea del Nord.
Meditate voi del blocco A: perchè studiare di più o essere più meritevoli, tanto sarete tutti uguali.
in quanto a noi del blocco B (io pensionato che mantengo due figli laureati e disoccupati) abbiamo capito solo dopo un giorno dalle elezioni che errore abbiamo fatto a votare il movimento.
In quanto comunque ormai vostri elettori chiediamo un immediato chiarimento su quanto scritto nel post.

vincenzo m., sassari Commentatore certificato 27.02.13 17:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che si stia facendo demagogia allo stato puro se non populismo.Bisognerebbe parlare di pensioni d' oro, di manager pubblici superpagati , di evasori fiscali ,non di pensionati che vivono con pensioni già ridotte e di pubblici dipendenti che sono tali per aver vinto concorsi ed accettato retribuzioni molto più basse che nel privato!! La guerra tra poveri e' molto più pericolosa di quanto si voglia far credere e alimentare le divisioni sociali alla fine non solo non paga ma rischia di diventare un boomerang per i responsabili soprattutto se non si è' capaci di gestire la situazione!

Maria2 Morrone, Roma Commentatore certificato 27.02.13 00:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

sono annichilito. Sono un vigile urbano ed un giorno ero di servizio ad un tuo spettacolo a Vigonza (PD), pioveva a dirotto ed ero fradicio, quello spettacolo lo hai potuto fare perchè c'ero io, dipendente pubblico e come me molti altri, infermieri del 118, vigili del fuoco e chi ha lavorato perchè in quel luogo fosse allestito il tuo palco, impiegati ed operai comunali. Tu eri il privilegiato arrivato con un corteo di Mercedes, non io sotto la pioggia a €.1500 euro al mese e stipendio bloccato da quattro anni.
Hai abbassato il finestrino ed io ti ho chiesto "ohh, Beppe,ma lo fai lo spettacolo?", hai risposto " ma.. vediamo". Bene ora non è più il momento di stare a guardare, è tutta l'Italia che ti sta guardando con la speranza di aver votato per cambiare, ed io con loro,
ti ho votato ma me ne sto' pentendo alla luce delle fesserie che dici. Alleati con il PD e cambia questo cazzo di paese. Questo voglio. Questo pretendo, o non avrai mai più il mio voto e quello della mia famiglia.

Froni Giuseppe 27.02.13 15:47| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono un militare di professione, sistemo aeroplani da più di vent'anni e il mio stipendio netto è di 1.700 euro al mese. Posso assicurarvi che tra i militari, il M5S ha preso una marea di voti. Il fatto di avere un lavoro "sicuro" non significa non avere a cuore le sorti di chi sta peggio o sperare in uno stato più equo e solidale.

achille 27.02.13 12:22| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a Ballarò, Alessandra Moretti del PD dice che se domani aumenterà lo spread fra btp e bund tedeschi, aumenterà il mutuo di casa sua e degli italiani. Non sa che lo spred del suo mutuo e quello fra btp e bund sono due cose diverse, forse perchè il mutuo non ce l'ha... In studio da Alfano ad Abete nessuno si accorge della gaffe, nessuno interrompe come al solito per correggere. Nessuno di loro probabilmente sa cos'è, non hanno probabilmente un mutuo da pagare ne sono veramente preoccupati dell'aumento dello spread. E sono anche degli asini patentati.

Carlo G., Canzo Commentatore certificato 27.02.13 07:47| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci siamo! Se si scrivono le castronerie che ho letto su questo post non ci siamo! Non si demonizzano i dipendenti pubblici per colpire un sistema della Pubblica Amministrazione certo innefficente in gran parte, ma che lo è a partire dalle regole che lo governano e da chi dirige, politici in testa. Io ho diretto una piccola azienda e se le cose non funzionano la colpa al 99% è della programmazione e della dirigenza. Gli operai non sono colpevoli di un bel niente!Se la si pensa così partiamo male, molto male. Io credo nella "rivoluzione" del M5S, ma non sono uno stupido idiota. Ora è tempo di fare i seri. Prima cosa caro Beppe accordarsi con il Pd e fare tre leggi: riforma elettorale, conflitto di interessi, riforma del Parlamento. Se non si fa questo tutti a casa a zappare le ortiche.

Tomaso Moro 27.02.13 14:34| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, è da ieri da quando i risultati erano ormai definitivi, che tutti hanno iniziato a dire che in Italia non ci sono i numeri per governare, non cè una maggioranza.Ma a ben guardare i numeri ci sono eccome,basterebbe volerlo.Ad esempio se il PD volesse davvero fare una nuova legge elettorale, consultandosi con il M5S, credi che i numeri non ci sarebbero per farla passare in pochi giorni a Camera e Senato e rottamare questo ignobile Porcellum? Oppure se decidessero di fare una vera e seria legge sul conflitto di interesessi, credi che non sarebbe possibile affrontare finalmente una questione che da anni si fà finta di voler risolvere? Come dicevo io penso che i numeri per governare ci sono, è solo questione di proposte.

fabrizio curci, roma Commentatore certificato 26.02.13 19:59| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti. Io seguo Beppe ed il movimento dalle origini e purtroppo non sono d’accordo con questo post in questo particolare momento, dopo lo storico 25% a cui ho contribuito e, come me, tantissimi dipendenti pubblici. Ricordo che tra i dipendenti pubblici ci sono i rappresentanti non elettivi delle istituzioni, che vivono dal di dentro il declino dello Stato, delle istituzioni, del paese, e della comunità italiana nel suo complesso, rappresentanti di quell’ex ceto medio falcidiato. Abbiamo votato M5S per avere delle istituzioni ed uno stato migliore, per fermare questo grafico discendente e per un futuro migliore per i nostri figli. Anche io, quindi, sarei un appartenente al gruppo B… ma l’asimmetria sociale è da ricercare altrove, in ben altri privilegi e ingiustizie sociali, no nel fatto di avere la certezza di uno stipendio… io in nome della solidarietà sociale, a cui il M5S si ispira, vorrei che tutti quelli del gruppo A riuscissero a transitare nel gruppo B ed avere anch’essi uno stipendio decoroso e (auspicabilmente) commisurato ai propri meriti, e scusate se troppo una casa. Non è assolutamente vero che i dipendenti pubblici non stanno sopportando il peso del presente: gli stipendi sono bloccati, le tasse aumentano, le condizioni lavorative peggiorano sempre più, non ci sono fondi, l’età media aumenta e le assunzioni sono bloccate, la pensione è un miraggio, eppure i contributi sono sempre puntualmente detratti dalla busta paga (come le tasse), negli ambienti lavorativi vediamo le ingiustizie sotto i nostri occhi e siamo impotenti… Se vogliamo essere davvero una comunità solidale e unita basta a queste semplificazioni e a questi schemi vuoti che innescano solo guerra tra poveri e guerra generazionale… per il resto che la Pubblica Amministrazione vada migliorata, snellita e il modo di amministrare nel suo complesso vada migliorato è il nostro primo desiderio, e forse tra i principali motivi che ci hanno spinto a votare 5 stelle e voltare pagina.

Enrico G., Casalnuovo di Napoli Commentatore certificato 27.02.13 17:42| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va bene il consenso popolare, ma arrivati a certi traguardi bisognerebbe accendere il cervello...
Sono stato per 23 anni nel gruppo A lavorando 10 ore al giorno spesso anche sabato e domenica come ricercatore precario e sottopagato. So fin troppo bene cosa sia il precariato, e ne pago ancora le conseguenze. 3 anni fa ho finalmente vinto per merito un concorso e sono diventato ricercatore di ruolo in un ente di ricerca pubblico. Finalmente una cosa andate bene dopo 23 anni di non vita.
E invece scopro che con una semplice firma, da gruppo A da tutelare ero diventato un odioso ed odiato gruppo B da additare come nemico a quelli che oggi stanno come me 3 anni fa! Vi rendete conto che questo post è una bestialità, che non è la soluzione al problema?
E che oltretutto è esattamente la ricetta di Monti?
E per inciso, il mio stipendio che è fisso per quante ore lavori al giorno, che con le tasse finanzia le strutture pubbliche di questo paese di cui poi si servono anche i poveri gioiellieri che guadagnano la metà di me, che in qualsiasi paese europeo sarebbe il doppio per il livello riconosciuto al mio lavoro ma qui mi pagano come un ministeriale (senza offesa beninteso), è bloccato dal 2010 e lo sarà per tutto il 2014.
Minchia che privilegiato che sono..
A tutti i precari d'Italia, restate precari, non fate concorsi o diventerete dei mostri come me..
Saluti, Ettore

ettore meccia (lars64), Roma Commentatore certificato 27.02.13 17:40| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Che tristezza e che delusione questo post! Ma non si diceva che "ognuno vale uno"?! Invece scopro che ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B. Io sono un dipendente pubblico, anzi peggio, sono un operatore delle forze dell'ordine, quindi un lurido appartenente al blocco B. Eppure, caro Beppe, seguo e difendo il movimento da sempre, ti ho stretto la mano più volte perché sono stato spesso in prima fila davanti al tuo palco. Cerco il cambiamento perché sono una persona onesta, invece mi ritrovo classificato tra evasori e mantenuti. Per me ogni giorno è un "vaffa.... day", perché per fare il mio dovere devo sopportare ogni giorno gli insulti di tanti cittadini del "blocco A" e del "blocco B", e le scellerate dichiarazioni di certi rappresentanti delle istituzioni. Eppure continuo a fare il mio lavoro con onestà e lealtà verso lo Stato e verso i cittadini, anche quella parte di Stato e quella parte di cittadini che con le loro offese mi fanno spesso vergognare di essere italiano. La divisa che porto è considerata ormai da tutti un bersaglio, ma le forze di polizia non sono solo quelle della Diaz, sono anche quelle, per esempio, che ogni giorno salvano la vita di centinaia di migranti, rischiando la propria nelle acque del canale di Sicilia. Speravo che almeno il movimento capisse questa ovvietà, invece devo leggere un simile post. Grazie di cuore, lo metterò insieme agli altri insulti.

Giovanni S. 27.02.13 17:14| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Ma che cazzo dici Beppe, appartengo a quello che tu chiami il gruppo B sono un dipendente statale che ti ha votato. La Fornero mi ha tolto il diritto a pensione che avevo maturato con le quote,ho due figli laureati disoccupati che ti hanno votato. Che mi dici con questo post che mi vuoi licenziare senza darmi la pensione e con lo stipendio che pigliavo dai il reddito di cittadinanza (cioé la fame) a tutti e tre. Noi ci aspettiamo che il M5S governi seriamente mandando gli anziani in pensione con i diritti maturati e dando lavoro sicuro ai giovani. Non altro!!!!!

mimmo domenico 27.02.13 20:31| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, sono anch'io una dipendente pubblica che ha votato M5S. Il mio modesto stipendio mi permette appena di arrivare a fine mese e sperare di non dover far fronte a spese impreviste, sapendo di poter contare solo su me stessa.

luisa spagnuolo, pinerolo Commentatore certificato 26.02.13 20:24| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Qualcuno può chiarirmi queste righe:

"Ogni mese lo Stato deve pagare 19 milioni di pensioni e 4 milioni di stipendi pubblici. Questo peso è insostenibile, è un dato di fatto, lo status quo è insostenibile, è possibile alimentarlo solo con nuove tasse e con nuovo debito pubblico, i cui interessi sono pagati anch'essi dalle tasse. E' una macchina infernale che sta prosciugando le risorse del Paese. Va sostituita con un reddito di cittadinanza."

Se ho ben capito, Grillo toglierà le pensioni e le sostituirà con il reddito di cittadinanza?

Se è così mi pento amaramente di averlo votato e non ci sarà sicuramente una seconda volta.

Super Top 26.02.13 22:30| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono una docente di ruolo che ha votato Movimento 5 stelle. Non è affatto vero che i gruppi sono così contrapposti. I pubblici dipendenti sono gli unici in Italia che pagano le tasse, oltre a pochi privati e pochi piccoli imprenditori onesti. Noi sosteniamo i servizi in Italia per tutti gli evasori e elusori.
Io ho votato per Grillo perchè voglio che" l'onestà diventi di moda". Voglio che tutti paghino le tasse e che i nostri figli e nipoti non vivano più delle pensioni e dei nostri stipendi sicuri ma penosi. Siamo alla frutta. Beppe pensa alla scuola. Nella scuola hai avuto tantissimi voti. Noi docenti siamo trattati peggio dei cani. Abbiamo classi sovraffollate e pretendono da noi ogni giorno uno sforzo impossibile per tenere a bada giovani con mille problemi oltre che familiari anche di disabilità varie. E' vergognoso ciò che è stato fatto dalla sinistra alla scuola. Davvero incredibile. Poi la destra ha dato il colpo finale con Gelmini e Tremonti oltre che con il pericoloso Brunetta. Ci ha massacrato.

C'è il problema degli statali che non lavorano e che sono imboscati nelle segreterie, negli uffici, etc. Bisogna intervenire razionalmente e fare delle differenze tra diverse competenze e compiti.

eppe ricordati della scuola che regge un peso intollerabile da troppo tempo. Togli il potere ai dirigenti che sono diventati in gran parte feudatari dopo la legge bassanini berlinguer Altro atroce atto di distruzione della scuola come comunità d'intenti Il potere dceve ritornare in mano al collegio dei docenti e alle famiglie oltre che agli studenti .
Mi raccomando Beppe ricorda che la scuola è il servizio più importante per il futuro dell'Italia.

Felicita ., Bari Commentatore certificato 27.02.13 11:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sono un insegnante di scuola media di 55 anni e con due figli all'università. Ti ho votato con grande convinzione e partecipazione,perchè condivido le cose che proponi: basta con la casta, i privilegi, la corruzione, i professionisti della politica, ecc. Ma oltre a questo, ti ho votato perchè finalmente qualcuno ha usato in politica parole nuove, parole che parlano di sentimenti, parole che per una volta guardano alla persona e non ai mercati o allo spread dei quali non se ne può più. Ho gioito per la grande affermazione del M5S. Però stamattina, leggendo il tou post, mi ritrovo collocato, a mia insaputa, nel blocco B, il blocco dei privilegiati, dei conservatori che avrebbero votato Bersani o Berlusconi, che vorrebbe uno scontro generazionale con i propri figli, che ha un nutrito conto corrente in banca. Vorrei solo farti notare che il nostro stipendio è stato bloccato per 8 anni, vale a dire che nel 2018 percepirò quello che prendevo nel 2010 (anzi prendo di meno perchè nel frattempo è aumentata l'irpef). Ho 34 anni di servizio e il mio stipendio ammonta a 1704 euro mensili. E' vero che ci sono persone che hanno perso il lavoro o che non l'hanno mai avuto e che quindi stanno peggio, però, a mio avviso, è un errore creare conflitti con chi lavora onestamente. Tu stesso hai citato l'articolo della Costituzione che definisce il lavoro come un diritto e non come un privilegio. Tra gli altri post ho letto che tutti gli statali sono dei raccomandati. Personalmente io ho vinto un concorso e senza nessuna raccomandazione. Saluti Pino Carducci

Pino C. Commentatore certificato 27.02.13 10:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato!! Peccato che questo porti con se un'errore macroscopico nella suddivisione del famigerato gruppo A e gruppo B Evidentemente chi lo ha scritto parla di una realtà che fotografa male perche'non conosce perfettamente. Io sono un impiegato pubblico che ha quanto pare appartiene ad un gruppo di privilegiati e fortunati.
Ma che mondo ha visto? io dipendente pubblico guadagno 1250 euro al mese e devo mantenere 2 figli e una moglie e una banca(mututo) inforomarsi prima di scrivere articoli significa evitare figure da cialtroni!!!

Stefano Cartelli 27.02.13 08:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, noi in famiglia abbiamo votato per te, nonostante siamo del gruppo sociale B, secondo i tuoi canoni: mio marito è dipendente pubblico, e la crisi ci ha sfiorato leggera....Ma sai perchè il nostro voto è per te? Perché abbiamo 2 figlie piccole che vanno a scuola, e il loro futuro è in bilico. La scuola pubblica è da rifare, il mondo del lavoro è da rifare, il loro futuro è da rifare, e l'unico che può "rifare" tutto questo è il M5S, non Berlusconi, né Bersani, che di futuro ne hanno ben poco. E quindi per favore, lavorate anche per noi, per le nostre figlie, per il futuro che vorremmo per loro....Grazie. Eliana Gervasi, Cagliari

Eliana Gervasi, Cagliari Commentatore certificato 27.02.13 07:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

L'analisi è molto superficiale: non voglio difendere nessuna categoria, ma gli impiegati statali soffrono parecchio la crisi. I loro stipendi sono mediamente al di sotto dei 2500 euro lordi di cui l'inflazione reale ha eroso in modo significativo il potere di acquisto.
Ci sono, è vero, tante categorie che non sentono i morsi della crisi. E fra queste ci sono sicuramente tutti i commercianti che all'indomani dell'entrata in vigore dell'euro hanno raddoppiato i prezzi al consumo.
Per finire, io vedo due crisi: una iniziata nell'anno 2000, caratteristica del sistema Italia che cominciava ad accusare i contraccolpi subiti da una sbagliata politica economica all'interno del mercato europeo; poi, quella globale che ci ha dato la mazzata finale.
Ed ecco perchè l'Italia va più piano degli altri Paesi europei.

Amelio Rossi, Milano Commentatore certificato 26.02.13 21:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Sono anch'io un dipendente pubblico ed ho votato il M5S con convinzione. Come me hanno votato molti miei colleghi. Purtroppo negli ultimi anni siamo stati etichettati a furor di popolo come fannulloni/parassiti/vagabondi/ecc. e cio' ha determinato una discriminazione non trascurabile nei nostri confronti: blocco dei contratti con conseguente riduzione del potere di acquisto, decurtazione di parte del salario accessorio in caso di malattia, ecc. Il male dell'Italia non si identifica nel pubblico impiego. Se ci sono lavativi che non fanno il proprio dovere è giusto che siano puniti così come chi dirige e non si assume le proprie responsabilità. Siamo semplicemente persone che lavorano anzi, lavorano per un servizio fruibile dalla collettivita'. Se l'apparato statale è oneroso le cause non sono da ricercare negli stipendi dei propri dipendenti ma da una serie di fattori come le consulenze e le società collegate che servono solo ad ingrassare il figlio di tizio o l'amico di caio.

Franca P., livorno Commentatore certificato 26.02.13 21:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma vista la pessima situazione in cui si trova l'Italia, o meglio noi italiani, non mi sembra il caso di arroccarsi sul NO puro e duro.
Bersani, che piaccia o meno, proverà a formare un governo e ci sono cose che possono benissimo essere condivise. Il M5S ha preso tanti voti perchè i cittadini giovani e meno giovani sperano che la loro vita migliori, che finisca tutto il mangia mangia al quale abbiamo assistito da troppo tempo, ma se non proviamo a "trattare" sarà stato tutto inutile, il voto al M5S resterà fine a sestesso.

Arianna Marchesi 27.02.13 17:55| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Sono un medico dipendente pubblico con contratto a tempo indeterminato. Nonostante ciò seguo il blog da anni, e voto e voterò 5 stelle.
Non è una lotta di classe, è una LOTTA DI CIVILTA' E DI ONESTA'.
Conosco tantissimi dipendenti pubblici o anche professionisti con un buono stipendio che votano 5 stelle.
Non banalizziamo, la cultura dell'etica, dell'onestà e dell'ecologia non dipendono dal portafogli.
Ciao a tutti

MIchele Cataldo (dottortalpa), Palermo Commentatore certificato 27.02.13 14:08| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

secondo me il movimento ha un'occasione unica per dimostrare di saper governare..e di non essere solo una forza di protesta.

se m5s spingesse per tornare subito alle elezioni, e guadagnare un altro. cinque percento, tradirebbe lo spirito del movimento: infatti si sprecherebbero un casino di soldi per le elezioni, e si dimostrerebbe anche di non essere in grado di governare!!

il 70% dell' italia ha detto basta a B. in più bersani ha detto di no a inciuci con silvio.

ora la cosa migliore che puó fare il m5s è concordare dei punti comuni col pdmenoelle, e entrare nel governo.solo così dimostra di essere una forza seria che Sa governare...

matteo m 27.02.13 11:52| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

ciao ragazzi e ciao beppe.non facciamo il gioco del pd e del pdl mettiamoci subito al lavoro con proposte concrete per i cittadini italiani.Vorrei consigliare di non insultare piu` gli altri partiti altrimenti diventeremo antipatici ai piu` ma di far sentire la nostra voce con proposte finalizate al bene dei cittadini italiani,cosi avremo sempre piu` consensi.
Adesso abbiamo capito anche il gioco della stampa italiana ed estera che cerchera` di spaventarci con spread,le borse mondiali e la Merkel che si mette a piangere.Sappiamo tutti che questa e` una farsa per farci andare a casa,sappiamo tutti che l'andamento negativo dei mercati significa piu` benessere per i cittadini e allora non caschiamoci ma facciamo vedere a tutto l'elettorato che noi abbiamo a cuore i veri problemi del popolo italiano.Populismo e la piu` bella parola che io abbia mai sentito perche significa per me avere a cuore le sorti di un'intera nazione e non dei finanzieri europei.
AL LAVORO RAGAZZI SU CHE CI ASPETTANO TANTE BELLE COSE

sirio maccioni 27.02.13 00:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Serie A e serie B?
http://it.wikipedia.org/wiki/Massimo_Fini
Nuova destra? Elogio della guerra?

Si`, mi sa che invece abbiamo proprio votato a caso.

Ok, niente fiducia e torniamo al piu` presto alle urne, io e diversi altri milioni dobbiamo annullare il voto.


Nonostante la mia grande ammirazione per grillo ma questo commento è veramente stupido e molto preoccupante. praticamente hai messo "la gran parte" dei dipendenti pubblici dal lato dei "membri della casta". Gente che guadagna 1.300 euro al mese. Gente che è stata massacrata sia da berlusconi e molto di più da monti. Una generalizzazione basata sull'osceno dogma " dipendente pubblico= fannullone" degna della peggior specie di neo-capitalismo privatizzatore. Pure i bambini capiscono che dipende da quale ente vai a guardare. In alcuni enti se non porti il certificato medico per UN solo giorno di assenza rischi il licenziamento e li uno lavora per 4 impiegati, esempio? ministero della giustizia. Inconcepibile inoltre la sicurezza con cui affermi che la gran parte dei dipendenti statali non ha votato per l'm5s...affermazione veramente stupida e senza base alcuna. Come lo sai?? Metti sullo stesso piano la "casta statale" devi vari manganelli, de gennaro, mastrapasqua, befera con il semplice dipendente statale a 1300 euro al mese. Neanche berlusconi arriva ad una tale idiozia. Sei evidentemente infarcito di teorie da pdl nella concezione generale di cosa sia il dipendente statale. PARLA CHIARO io sono un idoneo di concorso pubblico Inps (ente con carenza d'organico spaventose confermate da tutte le relazioni della corte dei conti che definisce la carenza "allarmante ed anomala")Insieme a centinaia di migliaia di altri idonei e persino vincitori di concorso ci fanno marcire nelle graduatorie pubbliche da anni. PARLA CHIARO se anche tu ti devi sfogare con noi come hanno fatto il nano e l'euro-criminale dillo SUBITO e vattene affanculo. Saresti la più grande delusione della mia vita ma perlomeno ne prendo atto. Post vergognoso!

andrea 28.02.13 13:27| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il M5S ha un programma da portare avanti, ed è quello che chiedono i milioni di persone che l'hanno votato. Bisogna assolutamente trovare un punto d'intesa con il PD, che non significa fare un inciucio. Si approva quello che si ritiene giusto. Altrimenti che ne facciamo di questo 25% di voti?
Diversamente, con molta probabilità, permetteremo il ritono del Monti-bis, mentre noi, senza alcun potere reale, continueremo a gridare ai quattro venti le loro malefatte?
Invece abbiamo la grande occasione di poter finalmente cambiare l'dea del fare politica e risolvere i tanti problemi della società, incominciando dalla cancellazione della legge Gelmini, il rilancio della scuola pubblica e l'occupazione programmata dei tanti precari che da anni sono in attesa nelle graduatorie ad esaurimento. Se non ora, quando?

Angelo Pepe, Piedimonte Matese Commentatore certificato 27.02.13 18:25| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi é questo Fini? perché parla a nostro nome?

attenzione a usare queste parole! dividere in gruppi, gruppo A e gruppo B, buoni e cattivi, bell i e brutti, non serve a nulla se non a cercare di scaricare le colpe di tutti su pochi, con conseguente inasprimento della situazione.

Lo sanno tutti che per governare anche solo un condominio bisogna scendere a compromessi (e questo non vuol dire corrompersi, ma cercare la soluzione migliore per il risultato finale).
Credo che il M5S debba, in questo momento di pericolosa instabilitá, fare la sua parte per permettere la creazione di un governo, con la promessa di appoggio esterno ma con la minaccia di non far passare leggi che non siano rivolte allo sviluppo del paese.
Abbiamo ottenuto un ottimo risultato e adesso buttare il bambino con l'acqua sporca solo perché si vuole far la parte dei duri, non ci porterá nulla di buono.

Occorre essere d'aiuto nella formazione di un governo, e poi tenerlo per le palle e controllare che non facciano i loro interessi invece dei nostri!

Daniele . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.13 08:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
condordo con te al 100%.
Sarebbe ingenuo fornire al PD una stampella proprio ora che siamo quasi riusciti a mandare a casa tutti i partiti.
Anche io sono convinto che l' invito di Bersani e' una polpetta avvelenata.
C'e' solo un modo per stanarlo: diamogli la fiducia ai suoi punti ma a QUESTE CONDIZIONI:

1) Impegno a rinunciare alla TAV.
2) Dimezzare i parlamentari
3) Dimezzare gli stipendi di tutti i parlamentari
4) Annullare i rimborsi ai partiti
5) Istituzione del reddito di cittadinanza

Se non accetta vuol dire che e' tutto un bluff, e allora SMETTIAMOLA DI DIALOGARE CON I DINOSAURI ESTINTI!

Massimo T., Miami Commentatore certificato 27.02.13 22:56| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

grillo,ti ho votato e ti ho fatto votare proprio perchè hai condannato e chiesto di processare il PD dal 95.
Se ti viene in mente a te e quell'imbroglione(a questo punto lo è!)di Casaleggio di fare un accordo anche solo programmatico(le cazzate della legge elettorale e sul conflitto di interesse)li che volevi processare prima del voto(ossia il PD)
veniamo alla tua villa scavalchiamo e ti prendiamo a calci in culo finchè non ti potrai più sedere,tu e quell'imbroglione di Casaleggio
te lo giuro!
Hai preso per culo migliaia di ragazzi vergognati
Io ti ho votato perchè hai detto che gli fai tirar fuori i 98miliardi delle slot
cancellare i finanziamenti pubblici,ridurre lo stipendio complessivo(di 20mila euro con le indennità a 2500)portare le pensioni d'oro al massimo di 5000euro al mese..
fare un referendum per uscire dall'euro.
E tutto questo il PD non può dartelo ma solo appunto legge elettorale e conflitto di interesse.
Quindi se fai un accordo stai tradendo il popolo e ne pagherai le conseguenze a calci nel sedere!

mae 26.02.13 23:32| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credere che i ricchi e sicuri siano i dipendenti pubblici è una grande fesseria. Ricordati che c'è gente che campa, con famiglia a carico, con neanche 1000 euro al mese. Questo è priviliegio? Vincere un concorso e lavorare onestamente è un privilegio? Scatenare una guerra tra poveri è un'autentica infamia.

Ivan 26.02.13 20:41| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti che hanno votato m5s sono impiegati statali.
Molti che hanno votato il m5s lo hanno fatto con la testa e per nulla con la pancia.
Questo è successo per un motivo semplice (e quindi mi meraviglio anzi della superficialità di questo articolo).
Il motivo è che esiste una coscienza in ognuno di noi, che indica sostanzialmente, senza tanti filtri, cosa sia giusto fare.

Questo articolo fonda le sue basi solo sul cosa "conviene fare".

Non è così, se fosse così il m5s se lo sognava il 25%.

Quindi reputo questo articolo quantomeno superficiale. Direi gretto.

giuliano baldini, modena Commentatore certificato 01.03.13 11:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Io penso che l'unica cosa sensata e utile da fare sia: trovare un ACCORDO DI PROGRAMMA col pd,sui punti in cui è possibile; fare insieme un governo; realizzare il programma e poi tornare al voto.
Qualsiasi altra cosa sarebbe un'ulteriore ennesimo contributo alla devastazione di questa povera Italia.

Carlo E. Revel 27.02.13 16:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Dopo aver esaltato la trasversalità del voto al MoVimento, siamo qui a ricreare steccati. Che sciocchezze! I voti non sono affatto arrivati dalla zona A piuttosto che dalla B. Provengono da entrambe ( ammesso che una distinzione del genere abbia senso). Semplicemente, sono i voti di tutti i cittadini che vogliono cambiare, a prescindere dal loro stato sociale. Anche chi ha una discreta pensione e un paio di appartamenti oggi è costretto a dare sostegno ai figli ed alle loro famiglie! E domani? Il voto è di chi non ha lavoro o altre garanzie, ma anche degli anziani che vogliono un futuro migliore per i propri figli e nipoti.
Non perdiamo inutilmente tempo ed energie, concentriamoci piuttosto sugli obbiettivi del Movimento, per realizzarli tutti insieme.

Giorgio_D F. Commentatore certificato 27.02.13 15:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Movimento 5 stelle e PD insieme, essendo in larga parte forze politiche "sane", potranno, unendo le loro forze sane, ripristinare le leggi in Italia.
Per la prima volta in Italia dopo molti decenni (Costituente)forze politiche sane hanno questa possibilità offerta dal risultato elettorale VOGLIAMO che non venga sprecata. Il momento è storico e forse irripetibile. Grazie e "suerte!" a tutti.

telocaccio giovanni 27.02.13 14:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, se potete dovreste creare una pagina o una sezione web semplice e chiara dove, a mano a mano che i mesi (anni) passano, vengano elencati regione per regione (ove sono stati eletti sindaci e giunte con elementi del movimento) le cose che il m5s è riuscito a fare per la comunità, con trasparenza. In questo modo la gente che si sta interessando a questo movimento possa effettuare ricerche su internet per informarsi in tempo reale su cosa è stato fatto (per esempio ciò che è stato possibile attuare fino ad oggi a parma e sicilia ) velocemente.
In questo modo le risposte potranno smentire giornalisti politici e militanti che provano a insinuare dubbi e notizie false sull' operato degli eletti del movimento nelle varie regioni. Chiedo questo solo perchè ho notato che cercando su interent informazioni molti tentano di sviare o di dire falsità e molti ancora non sono in grado di discernere le notizie vere dalle false e quindi tocca ogni volta copiare parecchi link per smentire chi getta fango.
L'ideale sarebbe creare che so, pagine web divise dove ogni mese viene aggiornato l' andamento di quello che si sta riuscendo ad attuare, pubblicare magari gli eventuali risanamenti o comunque riduzioni di debiti e cosi via.
Ora chiedo perdono per la mia ignoranza forse qualcosa del genere lo state gia facendo. Però credo che possa essere molto utile alla comunità poter avere tutti i dati sugli obbiettivi raggiunti e su quello attualmente attuato (scusate la ripetizione).
Chiedo questo perchè per esempio se si effettuano ricerche su cio che sta accadendo a parma in giro si trovano cose parecchio discordanti. Per esempio c'è chi dice che la giunta ha approvato la costruzione di un altra strada e poi puntualmente un sostenitore m5s deve pubblicare link a manetta per smentire e cosi per ogni minima cosa.
Spero di essermi fatto capire...

Alessandro Vaulà 27.02.13 02:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

"Si dia una fiducia fiducia condizionata al Senato.
Poi si approvi subito:
- legge sul conflitto di interessi
- legge sui mass media e pubblicità (per togliere ossigeno a B.)
- legge anti corruzione
- reddito di cittadinaza
- nuova legge elettorale

A questo punto il nano sarà con le armi spuntate, e si potrà tornare a
votare.

Altrimenti dubito che molti voteranno ancora M5S.

Sergio R. Torino 27.02.13 18:02| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un'insegnante, ho 49 anni, ho votato M5S. Non devi avere 20 anni e nessun lavoro per volere un'italia migliore. La distinzione fatta tra blocco A e blocco B mi sembra un po' superficiale e offensiva. Non c'è nessuno scontro generazionale, c'è un popolo intero che è stanco di soprusi e che chiede di essere governato con onestà e trasparenza.

lynda sick-and-tired 26.02.13 21:04| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori