Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La potenza dello Tsunami


tsunami_basilicata.jpg
"Siamo nella Basilicata, antica terra magica e dormiente, ricca di boschi e fiumi, risvegliatasi oggi nell’incubo di custodire giacimenti di petrolio. In uno degli invasi idrici più ricchi del Sud Italia, la Diga del Pertusillo, sono sempre più frequenti morie di pesci. Le autorità ignorano sistematicamente la situazione e raccontano favole su acque pulite e alte temperature. Il Tenente della Polizia Provinciale, Giuseppe Di Bello, insieme ad altri cittadini ambientalisti, decide di esercitare un suo diritto costituzionale verificando di persona, al di fuori dei suoi obblighi di servizio, la veridicità di quanto raccontato. Effettua prelievi dal Pertusillo, fa analizzare le acque privatamente e a sue spese e riscontra un “decadimento delle acque dell’invaso del Pertusillo”. La notizia si diffonde e, invece di indagare su chi stava compiendo un delitto ambientale enorme, si indaga il Tenente Di Bello per rivelazione di atti di ufficio. Viene condannato a 2 mesi e 20 giorni di carcere e come se non bastasse gli vengono revocate le sue funzioni di Poliziotto. Un bel giorno, uno tsunami si abbatte sulla Basilicata e Beppe Grillo dà la parola al Tenente Di Bello che si appella con forza all'Articolo 32 della Costituzione Italiana ( salute come fondamentale diritto dell'individuo), ottenendo tutta la solidarietà e l'indignazione della piazza. Tre giorni dopo, il prefetto sospende l’ordinanza di revoca dalle funzioni del Tenente Di Bello.
Potenza dello tsunami?" Michele Labriola e Gianluca Tramutola, candidati M5S Basilicata

6 Feb 2013, 20:58 | Scrivi | Commenti (91) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

viste le continue "disgrazie" causate dalla lentezza burocratica per attivare finanziamenti in aiuto dei "bisognosi" e,per contro ,l'estrema velocità(dalla sera alla mattina) nel approvare decreti per finanziare la politica,o meglio i politici,(vedi il decreto che ha stanziato un "tesoretto"per foraggiare i politici che non sarebbero stati rieletti),perchè non si prende una testata giornalistica e lo si sbatte in prima pagina?ne parlerebbero anche diverse emittenti televisive.
la gente ha bisogno di vedere e confrontare per capire.
magari facendo i nomi dei partiti e dei politici che puntualmente votano a favore di queste iniziative "omicide".

alberto cecchini 07.03.13 09:05| 
 |
Rispondi al commento

viste le continue "disgrazie" causate dalla lentezza burocratica per attivare finanziamenti in aiuto dei "bisognosi" e,per contro ,l'estrema velocità(dalla sera alla mattina) nel approvare decreti per finanziare la politica,o meglio i politici,(vedi il decreto che ha stanziato un "tesoretto"per foraggiare i politici che non sarebbero stati rieletti),perchè non si prende una testata giornalistica e lo si sbatte in prima pagina?
la gente ha bisogno di vere e confrontare per capire.
magari facendo i nomi dei partiti e dei politici che puntualmente votano a favore di queste iniziative "omicide".

alberto cecchini 07.03.13 07:57| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE BEPPE PER AVER DATO SPAZIO A GIUSEPPE DI BELLO, QUESTI SONO PERSONE CHE MERITANO SPAZIO NEL NOSTRO M O V I M E N T O.
IL 24 è IL GIORNO DELLA VENDETTA, FORZA AMICI
SONO 16 ANNI CHE ASPETTO IL 24/02/2013.

NICOLA GLORIOSO 14.02.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento

VIVISEZIONE, "RITRATTA" L'AUTORE DELLA RISPOSTA DI M5S A LE SCIENZE.
E' Fabrizio Bocchino, candidato al Senato in Sicilia.
http://www.nelcuore.org/blog-associazioni/item/vivisezione-ritratta-l-autor
e-della-risposta-di-m5s-a-le-scienze.html

Fabrizio Porro 12.02.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ? Dargli fiducia sarebbe come portare la macchina Italia a riparare dallo sfasciacarrozze !

Fabrizio Porro 12.02.13 06:40| 
 |
Rispondi al commento

SIETE BRAVI VOI CON CASA POUND !

Fabrizio Porro 12.02.13 06:05| 
 |
Rispondi al commento

ECCO IL PERCHE' VOI CE L'AVETE COSI' TANTO CON INGROIA , CON QUELLI DI RIVOLUZIONE CIVILE !

Fabrizio Porro 12.02.13 04:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CONCLUSIONE E' LOGICA E SCONTATA : ECCO IL PERCHE' VOI CE L'AVETE COSI' TANTO CON INGROIA , CON QUELLI DI RIVOLUZIONE CIVILE !

Fabrizio Porro 12.02.13 04:37| 
 |
Rispondi al commento

LA POTENZA DEL GRILLO PARLANTE AIZZA LE FOLLE CHE ACCLAMANO IL NUOVO CHE AVANZA!

Fabrizio Porro 12.02.13 01:34| 
 |
Rispondi al commento

LA POTENZA DEL GRILLO PARLANTE AIZZA LE FOLLE ACCLAMANTI AL NUOVO CHE AVANZA !

Fabrizio Porro 12.02.13 01:28| 
 |
Rispondi al commento

ALTRO CHE OBAMA ! QUI ABBIAMO LA POTENZA DEL GRILLO PARLATE !

Fabrizio Porro 11.02.13 23:29| 
 |
Rispondi al commento

LA POTENZA DEL GRILLO PARLANTE ZITTIRA' IL MONDO INTERO, PERSINO OBAMA !

Fabrizio Porro 11.02.13 23:07| 
 |
Rispondi al commento

LA POTENZA DEL GRILLO PARLANTE !

Fabrizio Porro 11.02.13 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Siete GRANDI....non fermatevi!!!!!

Andrea Ghirardi 10.02.13 01:16| 
 |
Rispondi al commento

L'ultimo giorno di campagna Beppe VAI IN TV una mezzora PER PARCONDICIO in coda al tg delle 20:30 A RETI UNIFICATE, e' giusto e democratico avere l'ultima parola dopo tanto silenzio. Metti dietro di te le decine di candidati onesti e mostra tutta la solidarieta' che hai ricevuto in questi giorni sia morale che materiale in natura.

Walter Legnano 08.02.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento

sul sito città della spezia stamane ci davano al 26% dietro al pd da sempre partito egemone. Fin tanto che non moriranno i vecchi con le loro ideologie stantie non potremmo essere i primi, però ......

sergio pietrapiana 08.02.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Di Bello, un italiano come tanti di noi che il decadimento morale di chi ha occupato i posti del potere pensando solo a preservarlo cerca in tutti i modi di reprimere. Viva Di Bello ! viva l'Italia e gli italiani, quelli veri ! e siamo in maggioranza.

al sans 08.02.13 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi parlare anche di artigiani e commercianti!

Propongo l'autoreddito di "cittadinanza o sopravvivenza" per chi svolge un'attività privata.
Come al dipendente, pubblico o privato, è sempre garantito uno stipendio dal datore di lavoro al netto di tutte le spese accessorie; come a chi non ha mai lavorato, ai disoccupati in cassa integrazione, ed ad altre categorie disagiate gli si garantisce un reddito di sopravvivenza anche a chi svolge un'attività privata si deve dare il diritto di auto crearsi un reddito fino ad una somma da stabilire, chiamiamolo "stipendio di sopravvivenza", al netto di ogni tipo di onere (vedi bolli vari, iscrizioni, oneri notarili, INPS, IRPEF, IRAP, IVA sul valore aggiunto, ed altro).
Chi intraprende un'attività investe e rischia di suo e deve affrontare problemi di ogni tipo sia nella gestione della ditta che nell'inserimento nel mercato ed è indispensabile riconoscergli il diritto di potersi autodeterminare un minimo reddito garantito. Avere la preoccupazione che anche se non c'è guadagno bisogna far fronte a tutti gli oneri sopracitati non si incoraggia certo ad intraprendere e soprattutto ai giovani.
Le istituzioni dovrebbero garantire solo l'assistenza medica. Le eventuali spese sostenute farsele restituire dilazionandole quando il reddito del soggetto sarà al di sopra dell'"autoreddito di sopravvivenza". Per quanto riguarda la pensione, quando non ci sono versamenti gli sarà garantita solo la pensione di vecchiaia al minimo come a chiunque che non ha mai lavorato. Al superamento del citato reddito dovrà versare gli oneri pensionistici in percentuale da stabilire.
Lo stesso discorso dovrebbe essere valido per l'assunzione di dipendenti.
Credo che solo con queste proposte si incoraggerebbero le imprese private di continuare a sopravvivere e a chi vuole iniziare un'attività dare una certa sicurezza di rischio controllabile.
Dare per scontato che si devessere onesti nelle dichiarazioni di reddito, e non il contrario, e punire in mod

domenico romanella 07.02.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Senza italiani come questo Tenente, l'Italia non puo' piu' esistere. C'e' bisogno di tanti altri italiani che non hanno paura di fare la cosa giusta come Marco Aurelio dice nelle sue "Meditazioni"!

Nunzia Rosmini Commentatore certificato 07.02.13 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci sono parole...
Mi è capitato spesso recentemente di andare in vacanza in Puglia, dopo questo la depenno dalle mete di vacanze future... ops, non vorrei che dicendo questo chi ha denunciato il crimine fosse condannato anche per diffamazione! C'è mica già stato un imbecille che non voleva si parlasse di mafia in Sicilia per non diffamare?
Non se ne può più; ma poi questi amministratori del cazzo l'acqua non la bevono? Usano la minerale anche per bollire la pasta e lavare l'insalata?
Come non augurare a loro e ai loro parenti dolorosi tumori e rilassanti altzaimer?

giuseppe messe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Il tenente Di Bello sarebbe stato condannato a 2 mesi e 20 giorni di prigione.
Arriveremo mai al giorno in cui, a coloro che si sono prestati a far sì che questa ingiustizia arrivasse a compimento, venisse data in mano una zappa e un sacco di patate, dopo essere stati (tutti) rimossi dal loro incarico?

Guido Magoga 07.02.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Quello che vado dicendo da giorni alle persone che incontro grillò e il movimento hanno già vinto
A furor di popolo
Le persone per bene non temono nessuno
Troppe mele marce nelle forze del ordine e nei capi delle stesse assoggettati alle pressioni politiche
Anche nel caso di dipendente infedele c'è da fare qualcosa
Proporrei se un dipendente della P A viene riconosciuto colpevole di un reato nel esplicito delle sue funzioni. oltre al licenziamento la confisca del TFR e l annullamento di tutti i contributi versati a fini pensionistici

Riccardo ., Ciampino Commentatore certificato 07.02.13 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.Allora io sono anni che sono attivista senza saperlo.Saluti

emanuele mura, cairomontenotte Commentatore certificato 07.02.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Una vicenda quella del Tenente Di Bello, allucinante. Un uomo che nonostante tutte le avversità ha combattuto e continua a combattere il sistema, pagandone a caro prezzo le conseguenze.
Fiera di essere lucana come lui!

Ci vediamo in Parlamento, sarò un piacere (.....o un braciere????)

Mirella

Mirella Liuzzi, Matera Commentatore certificato 07.02.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Grandi

Pietro paad 07.02.13 16:26| 
 |
Rispondi al commento

L'attezione deve essere posta su chi voleva punire il tenente, sono loro che devono cambiare altrimenti é tutto solo un pó di riverniciatura di facciata, passato il clamore tutto come prima!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

questo dimostra che se si protesta e ci si fa sentire pubblicamente qualcosa si muove. Non sto dicendo affatto che abbiano ritirato la denuncia per convinzione, certo che no, ma per vergogna di fronte alla gente! Ragione di più per combattere questo sistema ipocrita che finge onestà,oltre ogni credibilità.E' un sistema che non può durare a lungo,non so quando cadrà, ma cadrà...Quando dipende da noi, e allora forza indecisi!Diamo tutti il nostro contributo a un'Italia migliore votando 5 stelle e leviamoci di torno un sistema e una cultura dell'ipocrisia,della truffa, dell'illegalità e dell'imbroglio!

lucia mariani 07.02.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

DA BRIVIDO!!!!!

Diego Etcheverry Commentatore certificato 07.02.13 15:41| 
 |
Rispondi al commento

condividete e fate girare!!

La verità contro la manipolazione:

http://www.youtube.com/watch?v=dF2nANzqzbc&feature=youtu.be

La credibilità di bersani:

https://www.youtube.com/watch?v=-uFdEhVHmIU

Francesco Pacelli 07.02.13 15:17| 
 |
Rispondi al commento

E in sottofondo la splendida canzone degli Scorpion....the wind of change.....

Avanti tutta capitano!

Alessandro D., Lecco Commentatore certificato 07.02.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento

LA MAGISTRATURA SU COSA INDAGA ?

Perchè non sono stati condannati i responsabili dell'inquinamento?
Perchè la magistratura non apre un'inchiesta per individuare i responsabili?
Perchè chi è preposto a salvaguardare la salute dei cittadini non lo ha fatto?

Grande Beppe, torna spesso in Basilicata e se vuoi compiere un'impresa tornaci con il treno, è più difficile che andare in Sicilia a nuoto!

Salvo Pa Commentatore certificato 07.02.13 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Esempio di persona che a discapito di carriera e di essere messo al bando e alla pubblica gogna pur di far il suo dovere di cittadino nn dimentica di essere prandi tutto cittadini poi pubblico ufficiale.
Grande il Ten. Di bello, la città di potenza è con te, la Basilicata è con te.
Antonio Motta -Potenza5Stelle

Antonio Motta 07.02.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Il tribunale di Potenza include persone che disonorano la magistratura tutta.

Tali comportamenti irregolari non essendo punibili dalla legge determinano un calo di fiducia del cittadino verso le istituzioni che in questo caso hanno sostanzialmente abusato del loro potere.

Il reintegro del tenente non è stato un atto dovuto a moral dissuasion o a ravvedimento, ma a semplice paura del potere politico che sta per entrare in parlamento: probabilmente non si voleva che qualcuno montasse un caso politico sotto elezioni andando magari a cercare responsabilità individuali.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 07.02.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe sei grande

Pietro paad 07.02.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Dacci oggi il nostro Dibello quotidiano, annienta coloro che fanno del male alla comunita, che la Spada Della giustizia tranci le vostre malefatte!!!!! Movimento inarrestabile!!!!!!!!

Nerozol 07.02.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

TFA SPECIALI: ennesimo attacco ai docenti di III fascia
Non mancano che poche ore all’attesa convocazione della VII Commissione della Camera dei Deputati, un passaggio di consultazione che permetterà, forse, ai TFA speciali, quelli riservati ai docenti con servizio, di partire in questo anno accademico. Adida considera vergognose e mistificanti le precisazioni e le accuse di incompetenza e di “irregolarità” che sono state rivolte ai docenti destinatari del provvedimento in esame, secondo le quali – e vi è traccia di questo anche nei parei degli Organi consultivi – i docenti che potrebbero frequentare questi TFA speciali sarebbero incompetenti, impreparati, non idonei all’insegnamento. Niente di più falso, sono pessime argomentazioni che nascondono le gravi responsabilità che l’Amministrazione centrale e i governi dell’ultimo decennio hanno nell’aver creato sacche di precariato che “non poteva”, suo malgrado essere stabilizzato. È infatti assurdo contemplare i docenti di III fascia nel Decreto per la formazione iniziale dei docenti (DM 249/2010). Ancora più assurdo, pensare di usare docenti per anni, valutarne i titoli e inserirli in una graduatoria di merito, e disconoscerne a posteriori i titoli d’accesso alle graduatorie stesse, le competenze disciplinari e le capacità professionali. Sbagliata è anche l’interpretazione della normativa presa a riferimento per l’istituzione dei suddetti TFA speciali, la citata normativa 2005/36 CE e 2006/100 CE, relativa rispettivamente al riconoscimento delle qualifiche professionali e alla libera circolazione delle persone all’interno degli stati membri, riconosciute dall’Italia col d.lgs 9 novembre 2007, n. 206, che prevede, come peraltro ricordato nella relazione illustrativa, che una anzianità di servizio di almeno tre anni sia equivalente al titolo di formazione o qualificazione professionale. Perché, allora, a chi vanta questa anzianità non viene riconosciuta l’abilitazione e lo si obbliga a seguire nuovamente un percorso

Al Teon 07.02.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Bello, tu si che fai onore all'arma che rappresenti. Sei un esempio per i tuoi colleghi, i toui superiori e tutti noi cittadini. Grazie

Filomena 07.02.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

E poi capisci che c'e' ancora speranza per questo paese!

Luca Scalia, Palermo Commentatore certificato 07.02.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole
Grazie M5S
Non ho mai votato in vita mia perchè mi facevano schifo fin da allora (ho 72 anni) Per la prima volta
sono fiero di ciò che farò.
Una croce sul simbolo M%S

vittorio ferraresi, Como Commentatore certificato 07.02.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe l'ha gia' detto, se li illumini non possono piu' fare i loro giochetti, questo e' solo uno degli esempi di cosa potra' fare il M5S per l'Italia e per gli italiani onesti.

Massimo M., Lontano dall'Italia Commentatore certificato 07.02.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo 4 in famiglia naturalmente 4 voti al movimento.Saluti

emanuele mura, cairomontenotte Commentatore certificato 07.02.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

grande peppe, solo unendoci tutti insieme riusciremo a contrastare il connubio malapolitica+lobby, cacciare gli speculatori dalla basilicata e far rinascere questa terra tanto magica quanto dormiente ...

michele labriola, potenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.13 11:46| 
 |
Rispondi al commento

16 giorni all'alba.Urge fare saltare il banco.Saluti

emanuele mura, cairomontenotte Commentatore certificato 07.02.13 11:45| 
 |
Rispondi al commento

ALZATI E CAMMINA ITALIA! W IL M5S!!

Tegoni Luca 07.02.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento 5 Stelle è al 20% altro che 15 o 16 ed è in continuo aumento. Serve solo l'impegno di noi tutti per raggiungere una quota di almeno il 25% per avere una supremazia tale che non lasci governare i soliti. Tutti uniti convinciamo gli indecisi, ogni voto vale uno e rappresenta una goccia nel mare di voti che il Movimento prenderà. - 18 giorni alla fine.

Luca 07.02.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE MOVIMENTO 5 STELLE. GRAZIE BEPPE. QUESTA E' LA PROVA CHE LA RIVOLUZIONE A 5 STELLE E' COMINCIATA!!!

paolo b., roma Commentatore certificato 07.02.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento

"porta consensi.
uno spot di qualche minuto dove si vuole girare un nuovo cartoon su
pinocchio.il "grillo" saggio e la ricerca del nuovo pinocchio.
tra i contendenti si presenteranno tanti politici che hanno amministrato il
paese dal dopoguerra ad oggi.
ognuno evidenzierà alcune delle bugie che ha raccontato agli elettori.
quello che avrà detto le più grosse(gli si allungherà il naso a dismisura)
verrà ingaggiato per interpretare il ruolo di pinocchio.
la scelta sarà molto difficile, al punto che si chiederà il parere ad un
esperto.
qui entra in scena il diavolo che, dopo un'attenta analisi esclamerà:sapete
che anche io non so dire chi è il più bugiardo di tutti! sono veramente fiero
di loro. volendo calcare la mano, il diavolo potrebbe aggiungere: spero
di averli presto nella mia squadra!"

alberto cecchini 07.02.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella storia dell'Italia che cambia.
I segnali della diarrea dei delinquenti ci sono, in Sicilia il suino mafioso Miccichè ha avuto un coccolone mentre faceva campagna, nel Lazio il camorrista del PDL Fazzone si deve fare scudo dell'immagine taroccata al photoshop di Giorgia Meloni.
Sono ridotti male, i soldi sono finiti, i clientes sono incazzati, Berlusconi è un povero vecchio moribondo, il partito dementopatico è insussistente, lo spread è di nuovo a 300, i mercati sono pronti a punirci, la magistratura purtroppo ormai è controllata dalla massoneria della P4.
Solo una grande vittoria dell'M5S con una roboante richiesta in parlamento ai magistrati di procedere con la Grande Retata può salvare il paese.
Bisogna arrestare e seviziare in cella.

mario genovesi, Roma Commentatore certificato 07.02.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

mitico cazzo, cittadini vedete che sarviamo a qualcosa, votare il Movimento 5 ***** e votare per TE

Alfonso Della Rocca, Roma Commentatore certificato 07.02.13 10:09| 
 |
Rispondi al commento

YES, YES e poi ancora YES !!!

LA MALA-POLITICA
LA MALA-FINANZA
LA MALA-BUROCRAZIA
LA MALA-RELIGIONE

HANNO AVVELENATO E IMPOVERITO IL PAESE !

CON I LORO COMITATI D’ AFFARI, CON LE LORO ASSOCIAZIONI A DELINQUERE, E CON LA MALA-STAMPA E TELEVISIONE AL LORO SEVIZIO, HANNO STORDITO E AFFAMATO IL POPOLO ITALIANO!
MA LA RETE ADESSO APRE LA MENTE CREA NUOVA CONSAPEVOLEZZA E INFORMA!
IN ITALIA ABBIAMO GLI STIPENDI E LE PENSIONI PIU’ BASSI DELL’ EUROPA OCCIDENTALE, NIENTE SALARIO DI CITTADINANZA, COME NELLA SOLA GRECIA, TASSE E PREZZI ALLE STELLE! I SOLI CHE STANNO BENE SONO I POLITICI I BUROCRATI E TUTTI I LORO AFFILIATI, CHE SI RIEMPIONO LE TASCHE DI DENARO PUBBLICO.
GUARDATE QUESTO VIDEO, E POI ARRABBIATEVI PURE... NE AVETE IL DIRITTO!

http://www.youtube.com/watch?

feature=player_embedded&v=K67msgbqjv0#!

Fonte:

http://22passi.blogspot.it/

FORSE VOTARE “MOVIMENTO 5 STELLE” SARA’ FORSE SOLO IL MINORE DEI MALI … MA VALE LA PENA DI FARLO!
EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!

http://www.youtube.com/watch?v=iXbiMbta7xo

http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/5819-sul-salario-di-cittadinanza.html

http://www.linkiesta.it/presidente-uruguay-guadagna-800-euro-al-mese

Lux Luci 07.02.13 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Caspita... e che motivi avevano a giustificazione che il Generale Rapetto era in torto?
grazie per chi può illuminarmi?
tutti sappiano che è un altro modo per frodare lo stato ed è usato per ricliclare i denari

laura a., cremona Commentatore certificato 07.02.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il più lieve bisbiglio può essere udito al di sopra degli eserciti quando dice la verità.

Tratto dal film "The Interpreter"

Giampaolo R., Bologna Commentatore certificato 07.02.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

é questa la strada.

forza M5S.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.13 09:23| 
 |
Rispondi al commento

FORZA CE LA POSSIAMO FARE!

Marco Palombo 07.02.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Questo episodio mi ricorda quello che è successo al generale Rapetto ex comandante del Nucleo Speciale Frodi Telematiche.

Dopo aver scoperto e documentato nei minimi particolari la frode fatta ai danni dello stato dai re dei videopoker, venne fatto dimettere .. e naturalmente la multa di 98 miliardi non fu fatta pagare ..

non esiste una giustizia !

Roberto B. Commentatore certificato 07.02.13 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono in ufficio con altre sei colleghi.
Ho letto l'articolo a voce alta, tutti l'hanno ascoltato.
Ebbene, tutti danno torto al tenente!
Alle loro osservazioni, rispondevo con la rilettura dei punti corrispondenti.
BUIO COMPLETO!
ma a questi, la tv ha veramente lavato il cervello irrimediabilmente.

Paolo r., Padova Commentatore certificato 07.02.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella Polizia abbiamo in Italia.... Chi ne veste la divisa con onore lo cacciano... Appena i nostri portavoce saranno in Parlamento dovranno convocare i vertici della Polizia e domandare perchè nel Corpo ci sono esponenti impuniti che fanno apologia di fascismo, perché vige un codice di omertà illegale e ignobile, perchè la Polizia schiaccia i deboli innocenti e protegge con protervia i politici arraffoni e ladri !

Michele G. Commentatore certificato 07.02.13 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nome e cognome di chi ha applicato la sospensione e destituzione immediata dalle funzioni istituzzionali che occupa.
Di "loro" siamo stanchi e quando, ci si sente stanchi è facile cadere nella rabbia e nella violenza, ma ancora non lo hanno capito!!

Fabrizio Rosa 07.02.13 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Inoltre il fiume è ormai morto. I pescatori dell'Adriatico devono allontanarsi sempre più dalla costa, perché i pesci si sono spostati di diverse miglia al largo...lontani dalla foce del fiume. Noi abbiamo creato un'associazione di cittadini che si chiama " salviamo il fiume Foro" per gestire il problema dell'accumulo di rifiuti lungo gli argini del fiume. Pensavamo fosse quello uno dei più grandi problemi. Appena scoperta la storia della discarica della morte siamo rimasti tutti senza parole. Quando ci riprenderemo dallo sgomento seguiremo passo passo l'esempio di Di Bello e faremo in modo che i responsabili della morte del nostro territorio paghino per il tanto dolore provocato.

Guido Di Naccio 07.02.13 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo tutti seguire l'esempio di Di Bello. In Abruzzo, nei pressi del fiume Foro, nella provincia di Chieti, il clan dei Casalesi ha utilizzato una discarica comune per seppellire rifiuti tossico-nocivi provenienti da aziende chimiche del nord Italia, e scorie radioattive provenienti da centrali nucleari francesi. Dal 2005 le persone che vivono nei pressi della discarica stanno morendo di malattie strettamente legate all'inquinamento

Guido Di Naccio 07.02.13 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, Di Bello è il mio Ministro degli Interni ideale.

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 07.02.13 07:41| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Orgoglioso di avere un corregionale come il Ten Di Bello... Per quanto riguarda la classe dirigente Lucana, provo Disgusto... Spero che, adesso che i riflettori si sono accesi, i responsabili del disastro ecologico che stiamo vivendo in Lucania, in particolare nella splendida Valle dell'Agri, siano puniti o che almeno siano allontanati...

Antonello Romanella 07.02.13 01:28| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così!!!!

Daniele Pozzi 07.02.13 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Insomma...in polizia chi uccide un ragazzo a botte e viene condannato definitavente per questo omicidio, resta in servizio come se nulla fosse, e un poliziotto che fa più del suo dovere, se non era per Beppe e il suo tsunami tour sarebbe disoccupato, come minimo!
Graze Beppe per aver impedito un ingiustizia come questa e grazie al movimento 5 stelle se lo farà in futuro sempre e comunque!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.13 00:51| 
 |
Rispondi al commento

QUESTE sono le persone per le quali evito sempre di generalizzare le mie critiche. Persone che fanno la loro parte e che di solito non diventano famose. Per fortuna che ci sono.

gi m. Commentatore certificato 07.02.13 00:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

ecco un vero esempio di servitore dello stato(noi).
non come quelli che manganellano operai e studenti.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 06.02.13 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Prima cosa;tutta la mia solidarietà al Tenente della Polizia Provinciale Giuseppe Di Bello per quello che ha passato!A quelli che lo hanno segato per interessi personali dico solo questo:FECCIA!Spero che quando sarà il momento della resa dei conti vengano messi a lavori socialmente utili.Magari;bonificando proprio quella zona! A MANI NUDE!

ilario ., bassano del grappa Commentatore certificato 06.02.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, chiedo a te o a chi se ne occupa del movimento di stressare il fatto che i candidati del movimento che vanno in tv conoscano anche la minima virgola del programma.

Ho appena visto una tribuna elettorale in cui la candidata del M5S, non ricordo il nome purtroppo, ha fatto la figura di quella che non ha un programma,rispondendo con le solite frasi fatte e senza argomentare un minimo.

Era sicuramente emozionata, e si vedeva, ma a starla a sentire, di certo non mi avrebbe convinto a votarla se già non fossi un attivista, anzi...

Quantomeno, visto che l'emozione può giocare brutti scherzi, stressare da parte di chi va in tv l'idea di partecipare e cercare il programma sul blog.

Davide B. Commentatore certificato 06.02.13 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono sempre stato lo Stato che non c'è mai stato.
Continuerò ad esserci e combatterò sempre chi da oltre trent'anni tutto ha rovinato.
Esseri senza vergogna che avete fatto di tutto e di più, oltre l'inimmaginabile andatevene, siete la negazione dei principi di convivenza umana.

Al - 2012 06.02.13 23:30| 
 |
Rispondi al commento

A tutta forza.......

Vincenzo Paliotti 06.02.13 22:56| 
 |
Rispondi al commento

E' da luglio che il movimento 5 stelle Policoro invia continuamente lettere a tutti i sindaci del Metapontino compreso montalbano J.co, tursi e rotondella (MT) (zone interne) per avvertirli sullo stato di salute delle acque ed affinché possano chiedere delucidazioni a chi gestisce la nostra acqua. NESSUNO si è MAI degnato di dare una risposta a noi ...figuriamoci ai cittadini.

giovanni l., policoro Commentatore certificato 06.02.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E questo non è nemmeno l inizio della forza dirompente del m5s

alessandro giglio, magenta Commentatore certificato 06.02.13 22:40| 
 |
Rispondi al commento

E tenere in considerazione tale Poliziotto (questo sì, con la "P" maiuscola) per le elezioni regionali?

Davide 06.02.13 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È bellissimo, il popolo, il cittadino si sta riprendendo il diritto di decidere del proprio futuro riuscendo ad influenzare tutto ciò che lo circonda grazie beppe dopo 20 anni di non voto e delusioni ho ritrovato qualcosa in cui credere

Mirco richeldi 06.02.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra brutta storia del nostro paese, distrutto dall'ingordigia di pochi e dalla ignavia di tanti.
Queste sono le storie che hanno bisogno dell'attività vigile di ciascun cittadino, la politica non sa mediare e va totalmente eliminata.
Purtroppo sono ancora pochi cittadini coscienti e informati. Dovremmo tutti essere come questi coraggiosi che vivono profondamente il loro essere Persone Vere.

Cafiero Pasquale

Che sPalle (che spalle), roma Commentatore certificato 06.02.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Si può dire qualcosa di pesanti qui? Comunque io la dico: a quelli che hanno cercato di bloccare il poliziotto, io, li passerei per le armi oppure li darei al popolo.
Senza remissione di colpa.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.02.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori