Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Tagliare si può, volare si può


mongolfiera.jpg

>>>Oggi, 14 febbraio, sono a Susa, ore 17.30, piazza della Repubblica. Domani, 15 febbraio, sarò a Ivrea, ore 17, Piazza Ottinetti, e a Novara, ore 21, piazza Martiri. Seguite le dirette su La Cosa! >>>

La spending review di Rigor Montis si è fermata alle enunciazioni e al morbido suono della parola inglese "riviuuuù". Il governo Monti ha aumentato le tasse, non ha fatto altro. La spending review non è stata fatta, ma la taxation review è stata strafatta, al punto che per le partite iva, gli artigiani, i piccoli imprenditori e tutti coloro che sono soggetti agli studi di settore può essere più conveniente stare a casa che andare al lavoro. E' necessario, prima del crollo delle entrate fiscali per la chiusura delle imprese al ritmo di 1.000 al giorno, tagliare senza guardare in faccia a nessuno. L'Italia è una mongolfiera che sta perdendo quota, vanno buttati fuori bordo i costi inutili. Per farlo è necessario un governo di salute pubblica che può essere garantito solo da una vittoria del MoVimento 5 Stelle. Per tagliare c'è solo l'imbarazzo della scelta:

- accorpamento dei comuni sotto i 5.000 abitanti (subito)
- modernizzazione e informatizzazione della macchina dello Stato centrale con un taglio del 30% dei costi (in 5 anni)
- cessazione di ogni missione di pace, in realtà vere missioni militari, all'estero (subito)
- eliminazione Province (subito)
- stop alla costruzione di opere inutili come la Tav in Val di Susa, la Gronda a Genova, la Pedemontana in Lombardia (subito)
- eliminazione contributi all'editoria (subito)
- eliminazione di ogni auto blu tranne per il presidente della Repubblica e del Consiglio (subito)
- eliminazione contributi elettorali ai partiti (subito)
- riduzione di almeno la metà delle consulenze esterne per lo Stato e per gli enti locali (subito)
- Recupero dei 98 miliardi di euro evasi dalle società di slot machines (subito)
- Taglio di 2/3 delle spese del Quirinale (subito)
- Adozione di software open source per la Pubblica Amministrazione (subito)
- Adeguamento stipendi dei parlamentari a media europea (subito)
- Diminuzione del numero parlamentari del 50% (durante la legislatura)
- Rinuncia all'acquisto dei cacciabombardieri F35 (subito)
- Efficienza/risparmi acquisti per la Sanità per un 1/5 della spesa (subito)
- Taglio/vendita di due canali RAI nazionali (subito)
- Taglio Expo 2015 (subito)
- Dimezzamento stipendio e numero consiglieri regionali (subito)
- Taglio delle pensioni sopra i 5.000 euro lordi mensili (subito)

Insieme ai tagli elencati va inserito il reddito di cittadinanza presente in molte nazioni europee, come la Germania, per chi non abbia un lavoro.
Tagliare si può, volare si può.

Potrebbero interessarti questi post:

Esprimi la tua opinione al Governo!
Riccardo Iacona e gli F35 su La Cosa
Tagli, ritagli e frattaglie

scarica-volantino-parlamento.jpg

13 Feb 2013, 14:37 | Scrivi | Commenti (1634) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Condivido con Francesco e con gli altri, sarebbe necessario avere anche un albo di cartomanti, chiropratici e maghi non fosse altro per fargli pagare le tasse. Io sarò di parte ma la cartomanzia va assolutamente regolamentata!

Lettura Tarocchi 19.11.13 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Per risolvere i problemi economici italiani occorre tagliare immediatamente la spesa pubblica del 30% complessivamente senza modificare la spesa per i servizi pubblici essenziali che, peraltro, devono diventare piu' efficienti e tempestivi...

Vuoi sapere come fare a tagliare questo 30% della spesa pubblica improduttiva che mantiene in "stallo" il ns belpaese ?

Vuoi sapere come fare a riutilizzare queste risorse per rilanciare le attività e l'occupazione ?

Riflettici sopra un poco, non è difficile trovare le risposte giuste !

Robert G. Commentatore certificato 11.04.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento

I punti che ti chiedono i cittadini
1 togli i vitalizzi e doppi stipendi a tutti- a tutti. a tutti
2 togli la liquidazione senza tasse a chi ai buttato fuori dal palazzo es a Fini ecc
3 togli i beni e tutta la liquidita' a Fiorito e chi come lui ..anche ai familiari- vedi redditometro a chi lavora.
4 togli alle banche i soldi che l'europa gli ha dato per noi cittadini-
5 togli ai dirigenti bancari che rubano tutti i beni
6 togli le pensioni oro... Come le hanno create
ora si cancellano.
7 togli gli stipendi oro ai dirigenti che anno
fallito e fai rendere i soldi nascosti o deviati
compreso beni di famiglia e dei familiari.
Forse qualcuno a cui togli si arrabbia e sputtana marito, suocero ecc. che rubano.
8 togli le tasse a chi non puo' pagare.
volendo con la tecnologia sappiamo benissimo
chi sono. es pensionati a E. 480 mensili, disoccupati ecc.
--Sai che numeri raccogli sul cc.per far ripartire
l'economia.
Nessuno ad oggi ha detto o fatto questo
Proponi tu per primo alla popolazione.
Coinvolgi il popolo nei controlli
Sarai ricordato nella storia come Il Salvatore
Ora devi fare con fatti
Ora devi fare con fatti
INIZIA
Siano tutti pronti a ripartire. Noi siamo abituati a lavorare.
Chi non lo ha mai fatto sapra' cova vuol dire e
sentira'il dolore delle bolle nelle mani.
Ti stanno snobbando,deridendo e prendendo in giro
tira innanzi e non ti curar di loro,non sanno
cosa gli aspetta.
Firma
Umile cittadino italiano che paga le stasse
finche' potra'.Dopo s'incazza. anzi sono gia' incazzato.

polimaurizio 20.03.13 00:56| 
 |
Rispondi al commento

- Recupero dei 98 miliardi di euro evasi dalle società di slot machines (subito)
BALLA

Ma a voi e Grillo nessuno vi spiega che è improponibile tale assunto??
Ma non sapete che c’è stata già una sentenza della Corte dei Conti con 2,5 miliardi di multe, evidentemente o non lo sapete (il che, da uno che vuole vincere queste elezioni con progetti innovativi dirompenti, è grave) o lo sa ed è peggio.

Far credere alla gente che il problema delle tasse si potrebbe risolvere con l'ipotetica riscossione dei 98 miliardi, vuol dire ingenerare aspettative pericolose e fuorvianti perché prive di ogni fondamento giuridico.

Delusione da unoche si mette a fare le pulci alle grandi aziende, banche ecc., e sbaglia completamente la “conoscenza” di un dato come quello dei 98 miliardi che poi erano conti fatti con la matita ed ipotetici.
Se ogni apparecchio per il collegamento pagava da 1 a 2 euro al giorno mi spiegate come farebbero a pagare multe per 500 euro??
Gli apparecchi a vincita limitata hanno un collegamento a chiamata temporale 1/10 o più volte al giorno, non sono on line come sembrava scritto nel capitolato oneri, certo è stato firmato da 10 concessionarie ignoranti e scritto da una amministrazione digiuna all'ora di gioco e pressapochista.
Poi se fosse per me cancellerei le concessionarie e farei pagare ai gestori direttamente allo stato con F24 e forse ci sarebbe più certezza.
Forse il Beppe e voi tutti non sapete che hanno ritirato la concessione a Atlantis world ora BPLUS (quella di Corallo e amici ) dico io finalmente, ma non pensiate che le tre grandi sorelle italiane storiche dei grattini del superenalotto e delle scommesse siano sante.

Raffaèllo Illica 24.02.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del lavoro che sparisce ogni giorno alla velocità della luce ieri su rai3 alla trasmissione GEO, ho sentito una notizia che beppe potrebbe citare in un suo comizio: al link http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#ch=3&day=2013-02-19&v=182014&vd=2013-02-19&vc=3 (rai replay alle 1:09:00 di trasmissione,insomma alla fine)la conduttrice Sveva Sagramola intervista Albertini (fisico del CNR)da cui risulta che siamo rientrati nei parametri di Kyoto per l'inquinamento del gas serra A CUSA DELLA DELOCALIZZAZIONE INDUSTRIALE E LA CHISURA DEFINITIVA DI MOLTISSIME FABBRICHE!!!INCREDIBILE!!!

Mario Lorenzati 20.02.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento

CHIAREZZA in questo punto!!!!

nel programma il punto stipendi parlamentari dice:
" Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali"

qui invece dice:

"- Adeguamento stipendi dei parlamentari a media europea (subito)"

E' CAMBIATO QUESTO PUNTO?

G D'Amico 20.02.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento

S.O.S.
siamo tre disperati;(siamo convinti di rapresentare una multitudine.)
preseguitate dal sistema;(dittatura con i guanti bianchi mascherata da democrazia.)
giorgio casu nato il 29/04/1947.resi. in bologna via-benazza n°13
n°cell-3421061088.
nell 2008 condanna all'ergastolo libero;proibendomi di lavorare.
(vedi I.N.P.S. LEGGE DEL D.U.R.C..)
proibendomi di entrare in banca ,(vedi equitalia ipoteca sulla casa.)
non potendo piu pagare ne tasse ne mutuo;al 17/12/2012 ,ho ricevuto la condanna
a morte,trovandomi la casa chiusa,ho dovuto dormire al aperto;(condanna a morire
di freddo in una panchina.)io ho proposto.fatemi finire la casa e la vendiamo al libero
mercato,e saremo tutti soddisfatti pagate le tasse,pagata la banca e a me sarebbe
rimasto di che vivere.(IL GUSTO DELLA DITTATURA E SOLO AMMAZZARE IL
CITTADINO.)

EZIO NANETTI,nato il 15/03/1948 resi. in bologna via-don minzoni n°10 ,ozzano emilia.

carrozeria-B.N.M.-S.N.C.;NELL ANNO 2000 ci fu un mandato fallimentare,che getto
tutta la familia in una situazione di particolare disaggio;io nel cercare di risolvere la
situazione ad oggi ho dato mandato ad uno stormo di avvocati;(e la giustizia e
ancora ferma.)in sintesi la situazione e la seguente.da lire 203,000.000 di passivo
iniziale; ad oggi ci sono recuperati lire 400,000,000 di liquidi piu euro 210,000,00
fra capannone ed atrezzatura. dopo tredici anni la mia familia veve ancora nel buio,
senza futuro.(LA GIUSTIZIA DOV'E'?)

gaetano d'ambrosi,nato il 25/04/1942,resi.in bologna ,via-brina n°6,castel guelfo


(IMPUTATO DI OMOCIDIO)

nel giorno 17/02/1979 ,inizia il mio calvario;arrestato, processato,incarcerato;
rilasciato per insuficenza di prove;in seguito,processato incarcerato,rilasciato per
non aver comesso il fatto.nel 1985-processo d'appello,fui condannato a 17 anni di
carcere,tre anni di sorvegliato;nel 1989 otenni la semiliberta per ragioni familiari
,(la morte di una fig

GIORGIO CASU 19.02.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe io insistero' sempre abroga quella legge che vieta agli insegnanti di raggiungere il proprio coniuge poer 5anni!! fa solo male all'italia! l'hanno voluta i leghistio non ha senso!! e l'efficienza pubblica dopo questa legge non e' migliorata per niente ciao beppino!!!!

gaspare caternicchia 19.02.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

L’articolo 9, comma 21, menzionato precedentemente prevede che “I docenti destinatari di nomina a tempo indeterminato decorrente dall’anno scolastico 2011/2012 possono chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria o l’utilizzazione in altra provincia dopo cinque anni di effettivo servizio nella provincia di titolarità”.

Questo significa che gli insegnanti che sono stati assunti a partire dal 2011/2012 oppure dal 2012/2013 non possono chiedere trasferimenti scuola 2013 ad un’altra provincia, ovvero sono bloccati nella provincia di titolarità, senza possibilità di avvicinarsi alla famiglia.
Avete visto sopra come cita questa legge!! dobbiamo abrogarla non puoi ricongiungerti alla famiglia!! si tratta della legge Brunetta, ma ci sono delle eccezioni!! e sono: se sei un politico puoi superare la legge!! o se sei completamente disabile!! se non hai questi requisiti rimani per 5 anni lontano da tua moglie!! ah dimenticavo altro requisito sono figli minori di 3 anni!! perche' dopo i tre anni secondo Brunetta sono gia' capaci di cavarsaela da soli e il requisito decade!! vogliamo fare qualcosa in merito? siamo oltre 30 mila persone!! un saluto a tutti gaspare

gaspare caternicchia 19.02.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,sono d'accardo sui tagli, bisogna tagliare tagliare tagliare! Anche però la lunghezza degli interventi sul blog,perchè se troppo lunghi non li legge nessuno!
Auguri a tutti di buon voto e a dopo le elezioni.
Viva il movimento 5stelle!
Remo Pizzardi

Remo Pizzardi, Milano Commentatore certificato 19.02.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

per fare ECONOMIA in questo PAESE....bisogna stare attenti dove si compra e a QUANTO sopratutto si Acquista il bene di necessità collettiva!!...da EX dipendente statale...ricordo che i costi dei materiali erano(tra sconti% e convenzioni) quasi 1 CAZZO!!...OGGI invece è il CONTRARIO!!.....quindi??...chi si occupa oggi degli acquisti da parte dello STATO??...vogliamo dargli una controllata permanente!?!?

enzo mariella 19.02.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti dispiaciuti della mancanta intervista di Grillo su TgSky. C'è molta gente che non ha la possibilità di venire nelle piazze dove Grillo è presente. Un decimo della popolazione non è informata delle vs attività politiche. Al di la di quelle che possono essere state le vs scelte di non andare in TV , riteniamo che i cittadini dovrebbero essere informati...cosi perdete gran parte dell'elettorato. Riprendete in considerazione questa possibilità e presentatevi alla vigilia, sarebbe una mossa strategica che non avrà pari. Ci sono molti dubbi da parte di tutti e avete molti politici che vi attaccano. La gente è sensibile ed emotiva, crede a tutto, soprattutto alle menzogne che vi vengono rivolte...! Da un sondaggio sui mezzi di informazione, la TV la fa da padrona con l'60% delle preferenze. Riflettete...non avrete un'altra opportunità di poter vincere con una grande maggioranza!

Ezael de marco 19.02.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se è vero che il Movimento 5 Stelle avrebbe aperto l'accesso alla estrema destra, oppure se è,ancora una volta, una "voce" che serve solo a screditare il Movimento 5 Stelle e a scoraggiare gli elettori dal voltarlo.
Cordiali saluti.
Rossella Elia

Rossella Elia 19.02.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Non ho letto tutti i commenti e se qualcuno lo ha già suggerito ... meglio! Ecco aggiungete, al lungo elenco dei tagli, quello della restituzione immediata da parte di Equitalia della percentuale di spettanza sul recupero crediti/tasse/multe( l'aggio è a carico del debitore per il 4,65%, mentre il restante 4,35% è a carico dell'ente)da quando è stata fondata penso siano Miliardi di €. Questo recupero deve essere destinato alle start-up in difficoltà, tradite da questi governanti "tecnici"!

Leo A., Ancona Commentatore certificato 19.02.13 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sono un italiano all'estero che ha votato il Movimento e crede in questa chance di "rivoluzione sociale e culturale" che viene data agli italiani. Solo una raccomandazione: evitate di strillare, offendere, scagliarvi solo e soltanto contro la vecchia politica ma pensate piuttosto e principalmente già al dopo, a come condurre democraticamente questo paese una volta che sarete stati eletti...mi riferisco a quelli che lo saranno, eletti ovviamente! Isolate ed allontanate da subito gli estremisti e i maleducati, vi si rivolteranno contro come lo faranno quelli...pochi immagino e spero...che si sono inseriti nel Movimento solo per ambizione personale. Ve l'ha già detto anche Grillo, non potete restare "grillini" e "incazzati" tutta la vita, arriverà presto il momento nel quale il vostro modo di agire dovrà necessariamente maturare senza corrompersi. E`l'italiano medio, piu` in generale, che deve crescere e maturare civicamente e rendersi meritevole e adeguato ad una classe politica alla sua altezza. E` l'Italia tutta che puo` svoltare culturalmente con l'iniezione data da un Movimento del genere. D'altronde se il movimento è nato è segno che i tempi erano realmente "maturi". Basta deleghe a "furbi", "corrotti" e "vuoti-stupidi ambiziosi", basta forme piu` o meno velate di deresponsabilizzazione civile, siamo noi l'Italia, la facciamo noi con il nostro comportamento l'Italia. Se insegneremo alle generazioni future e a noi stessi, da subito, ad essere ONESTI e a rispettare le regole avremo vinto la piu` grande sfida che il nostro paese possa vincere...la sfida della maturazione e della conquista della vera consapevolezza civica che ancora mancano! Auguri e buona fortuna Italia...da lontano ti si ama ancora di piu`!

Francesco Bevilacqua 19.02.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicato sul Quotidiano della Calabria di oggi
IL VOTO UTILE DI ZU NTONU
La foto è di quelle un po’ scolpite nel nostro essere calabresi, la foto del lavoratore onesto, scavato dalle rughe, al bar con gli amici a giocare a stop. Ne ha visto di cose in questi anni, tante notti ha messo una coperta in più a letto, a volte solo a quello dei figli. I figli, il suo prolungamento la sua seconda possibilità spesso, non come tutti gli altri in fila dal potere per una sicurezza per il futuro, che ha dovuto accompagnare alla stazione o all’aereoporto perché avevano appuntamento con il futuro in Canada, in Lombardia altrove. E’ una foto bagnata di lacrime amare da tutte i due i lati perché piangeva amaro e solo chi restava piangeva amaro anche se pieno di speranza chi partiva. Entrambi costretti a spezzare la memoria, ad abbandonare gli odori e la luce chi della propria terra chi della propria storia che continua perché per lavorare qui in Calabria o stai in fila dal potere o se non riesci a prostarti o vuoi di più devi partire, immaginare, sperare andando lontano. Quella foto di un volto pieno di rughe scavato dal lavoro, che non ha pagato, e dalla sofferenza del distacco ha visto uomini e famiglie nascere ricche e divenire ancor più ricche, gestire, destinare i fondi della Cassa del Mezzogiorno, ha votato DC, PSI sperando di trovare l’amico o PCI per controllare e poi anche per trovare l’amico ma tutto è rimasto immutato; la forbice si è allargata suo figlio non è stato il riscatto o la rivalsa che sperava se non nei racconti di quello che oggi è altrove. Poi ha visto i tempi di mani pulite e un po’ perché magari uno dei figli è rimasto o perché la ferita della lontananza non si è mai rimarginata ha ricominciato a sorridere a sperare che qualcosa cambiasse, sperare che suo nipote o il figlio rimasto non restasse suddito del potere; nelle sue speranze per il futuro mani pulite era la fine della Prima Repubblica e il blocco del potere era rovinosamente naufragato negli scan

francesco siciliano, Rende(CS) Commentatore certificato 19.02.13 09:05| 
 |
Rispondi al commento

1.Fino a qualche tempo fa,tanti elettori si astenevano perche pensavano cosi' di mettere in difficolta' le oligarchie che decidono tutto,che in realtà anche con percentuali del 20% del totale degli elettori govrnavano ,perchè anche se la morale lo vieta la legge non ha preso n considerazione questa ipotesi.
2.Ora ,capito che questo non funziona e che la legge non lo norma vanno a votare Movimento 5 Stelle per cogliere l'unica occasione democratica per spazzare via chi ha è stato in parlamento 20-30 anni e continua a pontificare e non ha avuto
"il pudore" di darci una preferenza,di essere fedele al mandato-programma per cui noi ci battiamo,pur avendone parlato per mesi e mesi.
Credo che questo vento pulira' la politica italiana e la portera sui livelli dei paesi cosidetti democratici.
Saluti.Lorenzo

Lorenzo Limon 18.02.13 22:54| 
 |
Rispondi al commento

aggiungerei i contributi Corecom alle emittenti locali

giuseppe di paola 18.02.13 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il nostro inno per il movimento!!!
http://www.youtube.com/watch?v=1Ljn_tdW0fo

Sanetti Blazini 18.02.13 21:32| 
 |
Rispondi al commento

LO SCORSO AGOSTO HO COMPIUTO 60 ANNI. Lavoro da 38 e con la legge pre-Fornero avrei potuto andare in pensione quest'anno.
Monti e la sua ministra hanno stravolto la legge precedente e cancellato i miei diritti. Dovrò lavorare altri 5 anni, forse potrò andare in pensione a 65 o 66 anni. Io , nato nel 1952, sono sempre più stanco e sfiduciato. Penso che questo è un problema che tocca migliaia di motosegati come me.
Posso sperare che con voi in parlamento sia subito cancellata, o profondamente rivista la legge Fornero?
grazie.
Walter Roggerone, Mirabello Monferrato

walter roggerone 18.02.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine ho deciso..daro' il mio voto al movimento:
Sono uno di quelli che si aggrappa alla propria minuscola impresa,uno di quelli che ormai non ce la fa piu',uno di quelli che ogni tanto la fanno finita fra l'indifferenza dei politici...."guadagno" meno di 1000 euro al mese e pago mensilmente piu' di 600 euro a Equitalia,.....sono anche un bamboccione..per
obbligo:vivo grazie alla pensione della mia anziana madre (ho 46 anni)---Sono terrorizzato alla vista del postino che ogni volta mi recapita
ingiunzioni di pagamento ed affini...sono insultato dai politici che mi danno costantemente dell'evasore (facendo io parte della categoria lavoratori autonomi)...non posso neppure permettermi di avere una ragazza...non saprei come fare per portarla a cena o in vacanza...
ho sempre votato Lega turandomi andreottianamente il naso e,sperando in qualche santoria che favorisse ,una volta tanto,noi poveri debitori e servitori dello stato e non ,come sempre i grandi evasori o le cosche criminali....La sinistra italiana chiccosa e panfilodotata mi ha sempre disgustato...Adesso basta,diamo una spallata a questo sistema feudale e se non basteranno i voti,usiamo i collaudati sistemi della resistenza passiva,dell'obiezione fiscale,...facciamo davvero una marcia su Roma o ,se preferite,una lunga marcia e blocchiamo questo paese...obblighiamo a ripartire da zero su basi oneste e solide tutto l'apparato politico....Grillo non mollare e dai una svolta epocale e coraggiosa a questo paese moribondo !!!!!

Luca ., Vigolo Marchese (Piacenza) Commentatore certificato 18.02.13 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe,
premetto che sono un tuo grande fan dai tempi dei tuoi esordi nello spettacolo, ti vidi all'Arena Puccini a Bologna un bel pò di anni fa ahinoi, ma per me ora che sei impegnato anche nel sociale, nonostante i capelli grigi, ti trovo ancora meglio di allora, carico come una balestra!!! Ho molta voglia domenica prossima di votare il M5S, ho letto il programma, è molto interessante, però nel mio piccolo e con tutti i miei limiti, non ho trovato nessun punto che parli del mondo, del lavoro, quello spicciolo dico,nessun punto su pensioni, ingresso nel mondo del lavoro per i giovani, si per esempio ho letto del potenzimento dei trasporti pubblici per i pendolari, e io sono uno di loro, 140 km ogni giorno per la pagnotta, questo va benissimo, ma per essere concreti, se la Frignero, chiude la porta a quelli come me facendomi alla fine lavorare x 43 anni, sto parlando di 43 anni non in enti pubblici, uffici, cariche di prestigio, ma semplicemente in fabbrica, a parte l'ovvio disagio che ho io e tutti i mie pari, l'esercito di giovani disoccupati che vagano per l'Italia quando mai prenderanno il nostro posto? Qual'è il tuo pensiero in merito a questo? Un altro piccolo appunto che vorrei fare è che il M5S è molto cibernetico, molto informatico, la rete è la sua onda californiana perfetta, ma la mia mamma e tante altre mamme d'Italia dicono: "ma come faccio a dare fiducia a un movimento che non mi dice in televisione quel che vuol fare ,visto che il computer non so proprio cosa sia?" e io dico ma ci sono le piazze dove ti spiegano tutto, e loro ti rispondono "ma te lo sai il male alle gambe che ho io con tutti gli acciacchi di una vita addosso, come faccio ad andare in piazza?" Non dimentichiamo che i nostri vecchi hanno costruito per noi, e sono la prima forza numerica in Italia, mi sembra che in questo modo li si metta un pò da parte.Beh mi fermo qui, e faccio il mio miglior in bocca al lupo per domenica prossima!

Umberto Sarti 18.02.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Oggi alle 18.06 sul canale 504 di SKY, mentre trasmettevano la diretta del Tsunami tour , l'immagine si è "congelata" ed è apparso il simbolo del PDL con la voce prima di Berlusconi poi di Marco Columbro che pubblicizza Berlusca....altro piccolo buco tv e poi è ripreso il discorso di Beppe....

Gabriele rambelli 18.02.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Qual é la sua posizione nei confronti del microchip per tutti i cittadini?

Elvira De Marcco 18.02.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono cittadina Italiana e vivo in Costa Rica. Voglio far presente AL MOVIMENTO 5 STELLE che a moltissimi residenti e sono tanti, non e' ancora arrivata a casa il plico per poter votare. Ho chiamato personalmente l'Ambasciata Italiana In San jose' lamentandomi della mancata consegna , mi e' stato detto che;sono ritornate indietro un migliaio di plichi, perche'la consegne porta a porta non ha funzionato, questo fatto va a danneggiare il mio e dei tanti, anzi moltissimi altri il partito da noi preferito .Questa lettera la scrivo perche' so per certo che moltissimi miei conoscenti e amici Italiani residenti in Costa Rica , non potranno purtroppo votare MOVIMENTO 5 STELLE. Spero succeda un miracolo affinche' trovino un'altro sistema per consegnare le schede in tempo a votare .E un diritto votare e non vogliamo non votare per colpa della cattiva organizzazione . Forza Grillo . EVVIVA L'ITALIA

maria pia mazzilli Commentatore certificato 18.02.13 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Voglio solo ricordare a Beppe quando sarà al Parlamento:
(1) deve riportare l'età della pensione a 60 anni.
(2)far registrare in un apposito albo le prostitute - chiromanti, cartomanti e tutte quelle persone sconosciute al fisco far pagare loro i contributi e le tasse e dare loro la giusta pensione.

filippo vicenti 18.02.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe,continua su questa strada, fuggi dalle tv,continua a restare in mezzo alla gente nelle piazze!! Ti vogliamo tutti un gran bene. Grazie!

gian luigi morando 18.02.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, volevo chiederti di fare chiarezza su una cosa che gira sul web in questo periodo...ovvero il fatto che ci si possa recare al seggio, rifiutare la scheda e far mettere agli atti che non ci si sente rappresentati...c'è questa possibilità?
Chiarire anche questo punto, cosa che nessun partito ha fatto, credo possa portare dei vantaggi al movimento.
Grazie

Massimo Maggiorini 18.02.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento

siete grandi e sicuramente non devo dirvelo io di fare attenzione ai brogli elettorali un mio umile consiglio e' di mettere dei rappresentanti di lista

carlo marcialis 18.02.13 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Vivo all'estero a Buenos Aires.
E' scandaloso girare per la citta' e vedere queste faccione di candidati al senato e al parlamento Italiano ovviamente solo di partiti come PDL e PD ovviamente.
Perche' non c'e' anche il Movimento 5 stelle ?
Se volete vi mando delle foto dei candidati, classici esempi della vecchia politica italiana.
Se no ricordo male qualche anno fa' il parlamentare estero dell'Argentina se lo giocavano come ago della bilancia ...
Saluti cordiali!

massimo ruggieri 18.02.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto sulla BBC che, malgrado il governo Monti abbia tagliato le spese
e il numero di medici nella Sanità Pubblica, l'ospedale per i
parlamentari (vicino a Palazzo Madama) sta' assumendo medici specialisti
con notevole esperienza. Dato che questi medici vengono pagati dal popolo,
mi sembra un insulto verso coloro che pagano ma che vedono i propri servizi
tagliati, mentre i parlamentari, che vengono pagati dal popolo, migliorano
la loro già privilegiata sanità. Penso che sarebbe il caso di fissare
cartelli giganti ovunque, affinché tutti possano vedere dove vanno a finire i
loro soldi sprecati.

Vittorio Emanuele Pareto, Aosta Commentatore certificato 18.02.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Sui tagli alla macchina dello Stato non si può che essere d'accordo al 100%. Solo un 10% di tagli consentirebbe di azzerare il deficit annuo.
Un'osservazione però va, secondo me, fatta:
non si può pensare di tagliare tout-court così, come presentanto, nel senso che tutti i tagli descritti sono auspicabili, ma non applicabili da subito. la motivazione è che a fronte di tagli, qualcuno non guadagnerà più da quegli sprechi e dunque di creerà una situazione in cui determinate aziende non avendo più quelle entrate saranno costrette a ridurre l'organico o chiudere. Il male non è che queste aziende falliscano o chiudano, ma che come sempre, le aziende sono fatte di persone e in questo caso le ripercussioni sarebbero = perdita posti di lavoro.
Il taglio delle sopraelencate spese va assolutamente fatto, ma programmato in modo lungimirante calcolando il minimo impatto possibile sociale che comporterebbe. Ciò può dunque avvenire solamente in un medio-lungo periodo.
Detto questo, alcune delle spese elencate sono certamente tagliabili invece sin da subito (riduzione parlamentari, riduzione stipendio politici, riduzione pensioni sopra una certa soglia). Buona cosa sarebbe sapere quante delle persone coinvolte nel taglio saranno e con quali scadenze pensionistiche in modo da programmare ad es. i tagli stessi in corrispondenza con l'uscita dal mondo del lavoro, senza la sostituzione del personale stesso. Guardiamo avanti e pensiamo all'Italia dei prossimi 30 anni e non di oggi e domani, in questo il Movimento mi sembra messo abbastanza bene.

alberto favalli 18.02.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

In Italia leggi che consentirebbero enormi risparmi son tante ma non vengono applicate, perchè l'interesse del singolo (che è costretto a trovarsi l'aggancio politico)prevale su quello della collettività. Un esempio eclatante è la mancata applicazione della
Legge regionale 01 luglio 2008, n. 12
RIASSETTO ORGANIZZATIVO E TERRITORIALE DEL SERVIZIO SANITARIO
REGIONALE
(B. U. Regione Basilicata N. 28 del 2 luglio 2008:
HANNO ACCORPATO LE ASL MA NON HANNO ELIMINATO GLI STIPENDI D'ORO DEI TANTISSIMI PRIMARI CHE CON TALE LEGGE DOVEVAO ESSERE RIDIMENSIONATI!
Noi lucani abbiamo tanti motivi per urlare la nostra rabbia MA PERCHE' I CANDIDATI DEL MOVIMENTO 5 STELLE IN BASILICATA NON URLANO PER NOI E NE CHIEDONO CONTO?

coscienza civica 18.02.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono la mamma di un bimbo di nome Cristian,ha quasi 4 anni.Sono sposata da 5 con Gianni che lavora in una ditta come operaio.Io sto cercando lavoro ovunque:pulizie,lavapiatti,cucitrice,ovunque...Siamo al completo mi dicono,e trovo stranieri dappertutto.Non sono razzista ma vorrei tanto che io italiana riesca a trovare un lavoro per poter far fronte alle spese.E vero che mio marito prende 1100 euro al mese e 137 di assegno familiare ma da qui pago 380 di affitto e 173 euro di una rata di un finanziamento che abbiamo fatto sei anni fa e ho ancora un anno da pagare.Da quando mio figlio ha cominciato l asilo son sin.Porto pure l acqua o la carta igienica e si lascia un fondo cassa per le spese.Io accendo i termosifoni solo 2 ore al giorno perché tra il costo del metro cubo e le tasse pago su 100 metri cubi,100 euro e non più 60 o 70 euro.Premetto che arriva 250 euro di gas che con 600 euro che mi rimangono al mese non posso pagare perché ho anche luce,acqua,immondizia,assicurazione della macchina 800 euro l anno e 220 euro di bollo che equivalgono a dover mettere da parte ogni mese almeno 80 euro.tutte ste spese raggruppate ogni mese mi fanno avanzare dallo stipendio meno di 500 euro e non posso mettere nafta alla macchina ne fare un cambio d olio,ne comprare vestiti e a malapena grazie agli sconti compro cose a mio figlio.Questo e il quadro di miglioni di famiglie.Noi abbiamo fatto una crociera a novembre sai come?Abbiamo chiesto al titolare di mio marito 2 anni di TFR super tassato per staccare un po' ma non avevamo nemmeno i soldi delle mance.Eravamo a un badget ristretto.Noi abbiamo deciso di votarti.Ma tieni ben presente di non deluderci e di cercare di mantenere più promesse possibili,almeno quelle sui costi della casta e di riorganizzare la sanità perché non possiamo fare nemmeno prevenzione visto che siccome lavora mio marito,paghiamo tutto.Pero i soldi che spendiamo non si vedono.Grazie e ti saluto con affetto.Angela...

Angela De Francesco 18.02.13 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Spero che in questo paese si metta ai primi posti il lavoro vero e onesto sostenendo lavoratori e imprese

Stefano R., Belluno Commentatore certificato 17.02.13 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra i tagli agli sprechi, va prevista anche l'ABOLIZIONE del Senato. Non ha più senso mantenere il bicameralismo perfetto dopo la nascita, nel 1979!, del Parlamento europeo e, nel 1970 !, delle Regioni.Entrambe queste istituzioni hanno potere legislativo. Non si verificherebbe perciò una diminuzione di democrazia, anzi ci sarebbe più efficienza. Tre livelli istituzionali che legiferano possono bastare.Si tenga conto che il Senato ha dei costi altissimi, sia in palazzi e strutture, sia in personale (sono tra i dipendenti pubblici meglio pagati),sia gestionali (telefono, carta, PC, auto scorte ecc.).Non è sufficiente dimezzare i senatori, si devono proprio abolire. Per la Camera dei deputati si preveda un parlamentare ogni centomila abitanti.In tal modo avremmo seicento parlamentari in un parlamento monocamerale; costerebbero meno che quattrocentocinquanta in due camere, nel caso del semplice dimezzamento dei parlamentari.

fabrizio locarni 17.02.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Ottima questa lista, complimenti!
Io ci aggiungerei solo un paio di cose.

La prima: far pagare alle compagnie petrolifere straniere che estraggono il NOSTRO petrolio delle royalties molto, ma molto superiori al misero 4% che pagano oggi.
Non dico che bisogna nazionalizzare il petrolio se no nel giro di pochi mesi ci ritroviamo i carri armati dell'esercito (al soldo di qualche presidente straniero) che fanno un colpo di stato, come già avvenuto in molte parti del mondo tra cui in Iran diversi anni fa, ma almeno che paghino il giusto. E' terrorismo dire questo?

La seconda: far sì che ritorni allo Stato l'8 per mille non assegnato dai cittadini a nessuna istituzione. Perché mai deve andare alla Chiesa? Se uno non lo ha scritto ci sarà una ragione no?

Libero Uomo 17.02.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove investire una piccola parte dei risparmi?
Ad esempio assumere nella sanità pubblica radiologi ed ecografisti per far lavorare macchinari sofisticati (T.A.C., R.M.N., che come i computer sono velocemnte surclassati da nuovi aggiornamenti tecnologici, per eliminare le code infinite per una risonanza, una tac ed una semplice ecografia. Ogni imprenditore che lavora con macchinari estremamente sofisticati e che deve aggiornarli frequentemente, sa che più lavorano e più vengono ammortizzati. Perchè tutti i macchinari delle radiologie degli ospedali italiani e di conseguenza il personale addetto a turno non lavorano h24?
saluti agli amici di beppe


Come non essere d'accordo sulla lista: UNO STATO CHE COSTI DI MENO E FUNZIONI DI PIU, ma mi piacerebbe che fosse fatta in modo diverso. Mi piacerebbe che si potesse votare ogni proposta cliccandoci sopra (per esempio) e poterne aggiungere altre. Per esempio ancora: sono d'accordo su un tetto limite alle pensioni, ma non si dice niente sulla legge Fornero complessivamente. Non si può pensare di portare le pensioni a settanta anni e che questo possa andare bene x tutti. Magari dai 60 anni ai 70, dovrebbe essere una scelta del lavoratore chiedere di andare in pensione prima o dopo e senza penalizzazioni, ma valutando i contributi effettivamente versati. Nessuno vuole più di quanto gli spetta (a parte i politici) e poi cosa importantissima di cui più nessuno parla: BASTA CON L'INGIUSTIZIA DEI RICONGIUNGIMENTI A COSTI ESORBITANTI, mentre fino a poco tempo fa erano gratuiti. Non si può predicare flessibilità sul lavoro e poi impedirti di unire i contributi versati. Buon lavoro, ci vediamo al voto.

m.antonietta megna 16.02.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le rivoluzioni iniziano quando sono già cominciate e continuano quando finiscono.

Luciano 16.02.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

si abbiamo capito tutti che tagliare si puo.quello che non si capisce perche questi bastardi ci vogliono come la grecia. quale sono le loro intenzioni come e dove trovano alleati all estero non possiamo dire sono solo dei ladri o corrotti questa merda ci vuole portare a una rivoluzione di sangue e lacrime fratelli contro fratelli odio per chi a quel poco per vivere. facciamo attenzione tentiamo di capire chi sono e dove trovono i loro complici solo cosi potremo distruggere questa banda di cialtroni e cacciarli non dalla politica e posti pubblici ma cacciarli dall italia.

nadia m. Commentatore certificato 16.02.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Chi sta al governo ci racconta bugie o ci nasconde i veri dati sulla situazione economica.Lo ha sempre fatto.Chi sta all'opposizione fa lo stesso.Il post a cui mi riferisco e di cui non conosco l'autore parla in questo blog di oltre 1000 imprese al giorno che chiudono.Peccato che,con estrema leggerezza di comportamento e forse di intenzioni, l'autore del post non chiarisce se si tratta di una diminuzione netta.Da cittadino qualunque che di tanto in tanto si collega con questo blog vorrei raccomandare maggiore precisione sui numeri.A meno che non si voglia buttare lì un numero a casaccio solo per strumentalizzare elettoralmente una idea di declino che i fatti smentiscono.
Ed è un fatto che ho appena sentito da una fonte ufficiale della Rai che il Festival Di San Remo si è concluso con un boom di ascolti.Se questo è veramente lo stato d'animo di una buona e significativa parte degli italiani, allora il declino potrebbe ancora non essere cominciato anche se sarà difficle evitarlo nei prossimi anni
ilqualunquista

Rocco Battisti 16.02.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

mettiamoci anche lotta all'evasione fiscale, ma con un sistema del tutto nuovo: SCARICARE TUTTO E TUTTI!!! Magari non si può fare da subito, ma appena si farà come per magia sparirà l'evasione fiscale e il sommerso. Trattare la famiglia, la casa come un'impresa: scaricare tutte le spese (non solo quelle per il rendimento energietico e quant'altro)ma estendo anche alle spese di manutenzione, condominio, utenze, ecc. ecc. Poi le auto - putroppo necessarie perchè il trasporto pubblico ancora è molto carente in certe zone - fammi scaricare tutte quelle spese di manutenzione, revisione, gomme termiche, ecc. ecc.- che poi sono obbligatorie per legge sei vuoi circolare. Non volete abolire il canone rai? Bene me lo fai scaricare anche se ne preferisco la sua abolizione, ma tant'è. E poi di tante altre voci che ora mi sfuggono. Questo è un sistema per recuperare l'evasione fiscale, poichè finora sono solo i dipendenti a pagare fino all'ultimo centesimo di tasse.

pierluigi cascioli 16.02.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei che si chiarisse quali di queste spese indicate nel prospetto non siano obbligatorie in quanto scaturenti da impegni presi con la UE, come i cacciabombardieri o la TAV, altrimenti si rischia di sembrare disinformati e di trasmettere un messaggio distorto alla gente.
Il proposito è sicuramente in linea con quello che deciderebbe chiunque si trovasse nella necessità di risparmiare ma bisognerebbe dire quali conseguenze vi sarebbero nel disattendere un eventuale obbligo di natura comunitaria.

A proposito della riduzione delle spese, sicuramente andrebbe realizzata una indagine approfondita di quei settori che notoriamente assorbono risorse che alimentano corruttele e favoritismi. (vedi sanità) Non bisogna aspettare che si verifichi il caso all'attenzione della magistratura che scoperchia una pentola in un determinato settore ma bisognerebbe istituire una sorta di "supercontrollore" che possa andare a fondo di tutti i meccanismi che portano alla approvazione di determinate spese nei ministeri.
Non bisogna dimenticare che i meccanismi più perfezionati di distorsione delle risorse vede implicati tutti gli organi del ministero, dal Direttore Generale fino all'usciere.

Per quanto riguarda poi in generale la finalità di riduzione della spesa pubblica bisognerebbe compiere altre valutazioni:
- a costo di suscitare una certa impopolarità bisognerebbe valutare se vi sono risorse umane in esubero nei "ranghi" dell'amministrazione statale e tagliare queste risorse.
Per far questo bisognerebbe fare il confronto sulla ricaduta, nell'economia nazionale, dello stipendio di un impiegato statale rispetto alla stessa ricaduta che avrebbe l'equivalente speso da un piccolo imprenditore.
Non deve sfuggire, infatti, che l'imprenditore "produce" mentre un impiegato amministrativo "assorbe". Non è un caso, infatti, che nelle imprese le prime figure di lavoratori che vengono eliminate sono proprio gli amministrativi.
Grazie per la vs. attenzione

calogero gramaglia 16.02.13 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
vivere e lavorare nel nord-est, tanto decantato negli ultimi anni, diventa sempre più difficile. La percezione, comune a molte persone con cui sono a contatto, è l'insicurezza, la consapevolezza di non essere corrisposti per quello che si fa e si è. Ultimamente si unisce anche la becera voglia di prostituirsi pur di andare avanti. Tutto questo genera una insoddisfazione generalizzata fra gli operai, i piccoli imprenditori, tutti.
Le richieste di lavoro che sempre con più frequenza arrivano, e a cui non si riesce a dare una risposta positiva, ci lasciano un vuoto di coscienza: dobbiamo nascondere la nostra moralità … perché così fan tutti. Ma sono fermamente convinto che insieme possiamo cambiare per vivere meglio tutti. Vorrei a tal proposito proporre alcune riflessioni:
Che venga ascoltato chi opera nei singoli settori per semplificare l’operatività, perché gli adempimenti burocratici non migliorano le condizioni ne di sicurezza ne economiche;
Che lo stato spenda ed investa su quello che incassa e non viceversa;
Che venga abolita la parola dipendente perché ognuno che opera in un’azienda deve partecipare al risultato della stessa in base al proprio operato. Va da se che chi (titolare) investe, garantisce, rischia ecc. abbia una parte congrua del risultato (sia negativo che positivo), ma anche chi ci lavora accanto;
Che le imprese (titolari e lavoratori) siano aiutate e non perseguite;
Che prima bisogna produrre la ricchezza e poi equamente dividerla in base ai bisogni reali;
Che il lavoro sia un dovere e non un diritto , per cui dobbiamo lavorare tutti, magari meno, ma tutti;
Che la proprietà privata sia una necessità e non un valore, un ideale; e questo non solo in senso economico ma anche nel rapporti interpersonali, nelle amicizie, nella coppia ecc ……;
Sono convinto che il 26 sarà la nostra eiaculazione elettorale che feconderà un modo nuovo di pensare e vivere. Auguri a tutti noi.

maurizio 16.02.13 09:47| 
 |
Rispondi al commento

tanti italiani sono per volontà loro ciechi , sordi e ignoranti. Negano queste realtà con una superficialità impressionante. Speriamo di vincer e obbligarli a guarire!!!

Caterina Bonaccorsi Prioreschi, Milano Commentatore certificato 15.02.13 18:03| 
 |
Rispondi al commento

la spending rewiou non può non contemplare la sanità: un vero buco nero! Migliaia di incarichi fittizi che costano milioni di euro al mese.Perchè non costringere le strutture sanitarie ad accorparsi cancellando gli incarichi divenuti doppioni? Un esemopio è la Legge regionale 01 luglio 2008, n. 12
RIASSETTO ORGANIZZATIVO E TERRITORIALE DEL SERVIZIO SANITARIO
REGIONALE
(B. U. Regione Basilicata N. 28 del 2 luglio 2008)

coscienza civica 15.02.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza è giusto, però bisogna fare in modo che chi ne beneficerà abbia la possibilità e l'obbligo di riqualificarsi in funzione alle offerte del mercato del lavoro e che non alimenti il lavoro nero.

gene bianchi 15.02.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento

CHE BELLA LISTA. Somiglia molto a quella dei miei sogni.
Tuttavia, io aggiungerei/modificherei alcune cose:
- accorpamento dei comuni ad almeno 15.000 abitanti, tali da renderli funzionali, efficienti, efficaci e costituzionali e tali da metterli nelle condizioni di offrire tutti i servizi di cui i cittadini hanno bisogno;
- soppressione delle regioni. E' utile sapere che dalla loro istituzione del 1970 è esplosa la spesa pubblica;
- accorpamento delle società pubbliche partecipate e controllate;
- concessioni pubbliche limitate nel tempo e con giusto onere da chiedere al concessionario;
- redditi pubblici e privati da un minimo di 2 volte il trattamento pensionistico minimo INPS (per i nuovi assunti) a un massimo di 20 volte il trattamento minimo INPS (per il Capo dello Stato). Tutti gli altri avranno redditi a scalare a seconda dell'impiego svolto;
- reddito minimo di cittadinanza di almeno una volta il trattamento minimo INPS (per i disoccupati, inoccupati e in cerca di occupazione e residenti in Italia da almeno 18 anni);
- età pensionistica libera. Chiunque deve poter andare in pensione a qualsiasi età, con pensione rapportata ai contributi versati e all'aspettativa di vita residua;
- lavorare meno, lavorare tutti. Ciò è possibile riducendo l'orario di lavoro onde permettere maggiori assunzioni. La riduzione dell'orario di lavoro dovrà essere accompagnata dalla riduzione dei contributi e delle imposte, tale che le imprese non subiscano danni;
- sgravi contributivi e fiscali per le imprese che assumono a tempo indeterminato;
- semplificazione delle pratiche assicurative, contributive e fiscali, al fine di unicizzare il versamento ad un unico ente;
- ripristino del TFR/TFS presso i datori di lavoro e soppressione dei fondi pensione obbligatori. L'adesione ai fondi pensione deve essere una libera scelta dei pensionandi e non una imposizione con la clausola del silenzio assenso;
- ecc...
CHE BELLA LISTA, speriamo di poterla mettere in pratica dal 26 febbraio 2013.

gerry 15.02.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Monti Denuncia una Nuova Tangentopoli.

Ma Nel Programma 5 Stelle C'è L'Idea Che Risolverà Il Problema Della Curruzione Politica

http://commentandolestelle.blogspot.it/2013/02/monti-denuncia-una-nuova-tangentopoli.html

Emanuele Sabetta, Roma Commentatore certificato 15.02.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

non sono d'accordo sull'expo 2015, per il resto sarebbe tutto meravigliosamente fantastico

Paolo Vanin 15.02.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nano di merda al TG2 dice che i candidati del M5S sono estremisti di sinistra al 70%.
Ma come si può non maledirlo....

AUGUSTO PALUMBO Commentatore certificato 15.02.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per quanto riguarda le pensioni credo sia doveroso fare un distinguo cioè benissimo il tetto per le pensioni d oro della politica dal comune al parlamento e alle cariche pubbliche in genere ma per il privato (premetto che nn percepisco pensione e forse non ne avrò mai ....) deve essere proporzionale alle ritenute se un imprenditore o chiunque paghi esorbitanti cifre di inps sia legittimo avere una contropartita pensionistica adeguata ammenochè non si limiti il prelievo ad un conteggio pensionistico in linea con i 5000 euro lordi sennò è una truffa insomma... poi secondo me và abolita la siae o meglio il pagamento deve essere effettuato solo dalle trasmissioni tv e radio chiudendo tutti gli uffici che sono un mero organo di riciclo per amici parenti e trombati della politica il tutto a spese delle nostre tasse....

pietro 15.02.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO,SUI TAGLI MANCANO I TAGLI SUGLI STIPENDI D'ORO NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE,CIOè DI TUTTI I DIRIGENTI E MANAGER CHE SOTTO LO STATO PERCEPISCONO PIù DI 5MILA EURO.SE NON TAGLI QUESTI ADDIO PATRIA..

giuseppe leotta 15.02.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!! ATTENZIONE!!

A tutti i meteoriti in rotta verso la Terra, vi preghiamo di attenervi alle coordinate che sono già state fornite in altra sede, e che per comodità riportiamo qui di seguito:

Latitudine 41°54' Longitudine 12°28'

Confidiamo in una correzione di rotta per i prossimi lanci e ringraziamo per la gentile collaborazione.

lunark 15.02.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalle nebbie sembrerebbe venir fuori di gran carriera, un ex comico, dalla parlata tagliente, che non si nasconde dietro un dito, o meglio dietro una comoda poltrona, grida a squarciagola nelle piazze gremite gli abusi e i soprusi compiuti dalla casta, come un moderno Roberspierre.
Per la cronaca: gli riesce maledettamente bene.
Ma la parte più strana è che non si limita a far ridire, vezzeggiare e criticare, nelle sue orazioni da risposte semplici a domande che per anni ci sono state fatte apparire come vette insormontabili.
Il costo della politica, per anni tabù, per anni al centro di inutili chiacchere prosaiche: mi vengono in mente gli esponenti di pd e pdl, sempre pronti a parole a tagliarsi gli stipendi e i vitalizi degni di monarchi francesi del 17° secolo, ma al momento dell'atto, non si è mai trovato il coraggio di incidere le proprie carni.
Il cambiamento auspicato e auspicabile, potrebbe essere già qui, sicuramente non in qualche salottino televisivo infarcito di parole sempre più svuotate di significato e promesse, ma in qualche piazza a strillare a più non posso, circondato da un movimento nutrito (6.000.000. di persone?) fatto di gente senza esperienza, senza soldi pubblici da scialacquare, ma con un gran cuore e una voglia matta di cambiare le cose.
Il punto interrogativo è: l'italiano avrà il coraggio di abbandonare il tradizionale immobilismo ormai deleterio e malsano, per una causa nuova, fino a questo punto immacolata, certamente piena di insidie, ardua, ma pur sempre da percorrere?

Alex P., Perugia Commentatore certificato 15.02.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quel bellissimo pallone aereostatico è solo un photosho oppure lo possiamo usare per atterrare a S.Giovanni il 22 ??, sempre ammesso che si possa,

Bruno P., Guidonia Montecelio Commentatore certificato 15.02.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo sul "volare e tagliare si può": noi piccoli cittadini della regione Lucania assistiamo a sprechi di pubblico danaro vergognosi,per esempio siamo solo 572.000 anime,
in altri luoghi, basta un (1) sindaco, da noi ce ne sono 153, e come se non bastasse abbiamo 2 consigli provinciali, un consiglio regionale con un esubero di personale ogni 2 dipendenti, ma la cosa più grave anche 17 enti a detta di molti inutili dove a capo a gestire, naturalmente politici trombati con stipendio dai 120,000 euri in sù e senza immaginare poi quando fanno le sedute del consiglio di amministrazione per non decidere nulla di gia deciso nelle sedi dei partiti , con un gettone di presenza che va dai 400,00 ai 650,00 euri. A questo proposito avrei l'idea di mettere per tagliare qui le spese giovani laureati in economia da far girare dopo ad esempio 5 anni in un altro ente di una regione diversa costerebbero mille volte meno dell'apparato partitico sarebbero responsabili della buona gestione e facilmente controllabili coi resoconti Un saluto e forza che ce la facciamo a svegliare gli italiani che soffrono la cappa della casta.

Petruzzi Mauro 15.02.13 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Sul taglio delle pensioni sopra i 5k € sono assolutamente d'accordo, ma credo si debba fare in modo che l'adeguamento avvenga in un lasso di tempo di uno max due anni, per dare la possibilità comunque di adeguare il proprio stile di vita, altrimenti che differenza ci sarebbe con lo stato oppressore attuale? (io non percepisco pensione, forse non la vedrò mai, né conosco chi percepisce simili pensioni, ma credo debba esserci un principio di correttezza verso tutti i cittadini)

Robert Dragon Commentatore certificato 15.02.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aaaaaa Grillo ma con un socio come Casaleggio e con la vocazione web che ha la community del blog ancora continui con queste listarelle di idee per vedere le tendenze del tuo elettorato??? Ma porca miseria fai un bel sito, ce ne sono alcuni che si possono fare gratis, lo chiami programma di governo.gov inserisci i tuoi punti e chiedi ai tuoi elettori e non di votare i punti ed aggiungerne altri che loro desiderano basta che non sono duplicati e tutti possono votare una volta sola ogni articolo mettendo come discriminante l'inserimento del numero della carta d'identità e basta. E' inutile continuare con questi editti che poi tu non segui e che non ti monitorano nulla invece in quel modo avresti delle realistiche percentuali statistiche su cosa vuole il popolo per governare. Guarda che ti minaccio se non lo fai tu lo faccio io eh!!!!!


guardate anche questo link... http://www.peraltrestrade.it/ bisogna fermare la follia di sta gentaglia!

Robert Dragon Commentatore certificato 15.02.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna FERMARE anche L'AUTOSTRADA tra A27 e A23 (veneto-fvg) che andrebbe a rovinare intere aree montane, sempre con la follia delle gallerie

http://www2.regione.veneto.it/videoinf/giornale/03/autostrada.htm

è una FOLLIA di un modello economico finito, basatoo sul corridoio 5 (AHAHAHAHAHA) vi prego anche questa va eliminata come opera assurda

Robert Dragon Commentatore certificato 15.02.13 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Tra i tagli che tu esponi nel tuo programma ti è sfuggito l'enorme campo (di soldi) delle municipalizzate, soprattutto quelle dei trasporti, dove ci sono degli sperperi enormi. Io sono un piccolo imprenditore del settore e ti posso garantire che se si esamina bene il settore ci sarebbe da risparmiare qualche Finanziaria.
Ciao. Luigi leonetti

luigi leonetti 15.02.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Volevo partecipare alla discussione relativa ai tagli.
Concordo pienamente con la "lista" preparata dal Movimento che individua molti rami secchi da tagliare e altri da ridimensionare nella pubblica amministrazione.
Oltre a quanto indicato, credo sia importante mettere le mani sull'apparato militare.
Chi vi scrive è un militare in servizio da più di venti anni e vi posso garantire che di sprechi ne ho visti tantissimi.
Senza dilungarmi troppo voglio citare solo due esempi.
1°- sebbene negli ultimi anni tutto lo strumento militare sia stato notevolmente ridimensionato, esistono ancora troppi piccoli enti /comandi sparsi sul territorio che in realtà non servono a nulla e producono solamente elevati costi e non sono di alcuna utilità; la loro soppressione e/o accorpamento dovrebbe essere una delle priorità d'immediata applicazione.
2°- attualmente stiamo vivendo un tragico momento per quanto riguarda il personale. Mi spiego meglio: la piramide è rovesciata, cioè abbiamo più generali e colonnelli che soldati e giovani sottufficiali.
Gli alti vertici costano molto e non producono un bel niente in quanto, per la maggior parte dei casi, sono stati piazzati da qualche parte a scaldare una poltrona ma in realtà non dirigono nulla.
Mandiamoli in pensione anticipata e assumiamo dei giovani; rinnoviamo tutto lo strumento militare puntando all'efficienza e non all'inutile "mantenimento" di generali e colonnelli stanchi e depressi per non avere nulla da dirigere.
Teniamo in considerazione questi aspetti perchè così come sono strutturate oggi le tre forze armate, rappresentano solamente dei costi, molto elevati, il tutta a scapito della professionalità di chi ci lavora.
Grazie a tutti e forza Movimento 5 stelle.

sergio c. Commentatore certificato 15.02.13 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto condiviso tranne il tetto di 5000 euro delle pensioni. Sono Troppi!! CAZZO
Se una persona con le regole attuali arriva a percepire quella cifra, significa che aveva uno stipendio altissimo, quindi se non è proprio un coglione dovrebbe avere accumulato delle cifre considerevoli, tali da non destare preoccupazioni per il suo futuro.
P.S. Sarebbe bello, giusto, importante sentire nel programma 5 STELLE la parola SOLUZIONE della TRAGEDIA ESODATI, perchè di tragedia si tratta.

giorgio cortonesi 15.02.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abolire il concordato e annessione dello stato di città del Vaticano al resto del territorio.

ecco un link sui costi del vaticano

http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/cronaca/conti-della-chiesa/conti-della-chiesa/conti-della-chiesa.html

pier angelo 15.02.13 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Benissimo eliminare subito gli sprechi elencati ma ci sono altri aspetti di questa vecchia cuccagna che vanno affrontati. Uno per tutti di mia diretta conidcenza in quanto ho amici che lavorano o hanno lavorato e ora sono in pensione nelle ferrovie dello Stato: sia loro che tutti i loro parenti viaggiano completamente gratis sui treni italiani , ma non sui treni regionali , bensì sui freccia rossa o bianca. Moltiplichiamo i ferrovieri con le loro famiglie per il prezzo di un viaggio medio su un freccia rossa e vediamo cifre enormi di spreco pubblico!

Giuseppe Maldera 15.02.13 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se prendiamo meno del 30% pago da bere a tutti....CI VEDIAMO IN PARLAMENTO, SARA' UN PIACERE!

Massimo C.- Verona 15.02.13 05:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CORRUZIONE,CONCUSSIONE,OMICIDI,STRAGI.IL LATO PIU'ABERRANTE DELL'UOMO SI MOSTRA GRAZIE A QUESTI SCHIFOSI,LAIDI E IMMONDI.
DIO NON AVRA'PIETA'PER COLORO CHE NON NE HANNO AVUTA PER IL PROSSIMO.
L'EQUILIBRIO SARA' RISTABILITO.
PACE E GIUSTIZIA TRIONFERANNO UNA VOLTA PER TUTTE E QUESTA FOLLIA APPARTERRA' SOLO AL PASSATO REMOTO.
SONO MORTI E SEPOLTI DALLA STORIA.

Deep blue ocean 15.02.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento

sento parlare di tagliare le provincie e altri che invocano che restino,se non altro per la difesa dell ambiente.se vi capita fate una passeggiata a bergamo e osservate con attenzione l interessamento che la provincia ha dell ambiente.abbiamo un aeroporto a ridosso di un ospedale ,di un centro commerciale ,di scuole e di decine di paesi qui la vita è un inferno emissioni di co2 in atmosfera frastuono invivibile
per il passaggio di centinaia di aerei giorno e notte uno stress fuori controllo qui aaa politica cercasi e gli organi di controllo sullo stile di vita le cosidette citta' intelligenti o vero a misura d'uomo dove sono? se questo trattamento fosse toccato al mondo animale sai la stampa quanti articoli e i politici immagino quanto fermento.
l interesse economico di pochi sta devastando la vita e la salute di migliaia di cittadini ,nessuno è per la chisura dell aeroporto ma per un equa redistribuzione territoriale dei voli. sappiano i nostri governanti che per tutelare la salute nostra e dei nostri figli possiamo prendere parte dei voli anche a qualche decina di chilometri dav bergamo

zinesi emanuele 15.02.13 00:19| 
 |
Rispondi al commento

la tassazione e' alta ma se ci fosse un quoziente familiare (x esempio 500 euro a componente al mese,quindi una famiglia media di 4 persone avrebbe 2000 euro al mese ,24000 euro in un anno effettivi) poi quello che avanza me lo puoi tassare anche all'80%)

riccardo pitocco 15.02.13 00:06| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO TORNATI PER VINCERE IL MALIGNO.
DIO VUOLE VEDER VINCERE E TRIONFARE L'UOMO,SUO FIGLIO,NELLA VERITA'E NELLA GIUSTIZIA.
NEL MOMENTO PIU DIFFICILE,QUANDO OGNI AVVERSITA'CI E' CONTRO,NOI PROSEGUIAMO UNITI SULLA STRADA PER LA RINASCITA;CONTRO OGNI NEMICO SAREMO VITTORIOSI PERCHE'USCIREMO DAL TEMPIO DEI MERCANTI E RITROVEREMO NOI STESSI.
OVUNQUE VOI SIATE IN ITALIA,NORD CENTRO O SUD,SAPPIATE CHE E' TEMPO DI RIPRENDERCI LA NOSTRA PATRIA E LA NOSTRA SOVRANITA' DI POPOLO ITALIANO.
DIO CI AMA FRATELLI MIEI ED EGLI VUOLE SOLO IL NOSTRO BENE.

Deep blue ocean 15.02.13 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo .... ero fermamente convinto di non votare più , demoralizzato , deluso , tartassato , stanco ..... penso di non contare un "c... " per chi ci governa visto che lo sforzo che faccio ogni giorno da piccolo artigiano per mantenere moglie e due figli all'università viene considerato " lusso " da inserire nel redditometro!!!! ... mi sono ricreduto , guardando i video dei tuoi comizi comincio a capire quale può essere la filosofia ed il meccanismo per cambiare le cose che non funzionano , per non perdere l'occasione storica ; con umiltà mi permetto di dire che una cosa non hanno calcolato i nostri " politici " : che l'unione di molte debolezze genera una forte certezza ; ed è per questo che , anche se come dici tu non lo chiedi , voterò movimento 5 stelle ed attiverò la mia sensibilità per capire come posso aiutare la mia società , grazie

danilo s., corbetta Commentatore certificato 14.02.13 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) prendo buona la teoria di Auriti e mi chiedo: il debito pubblico è stato creato molto tempo prima dell'euro, cosa cambia se torniamo alla lira con lo stesso sitema di signoraggio? Di conseguenza, chi propone la soluzione al signoraggio? 2) Il fatto che io mi servo di una società di comunicazione per diffondere il mio messaggio, mi rende complice delle sue idee politiche ed economiche? 3) possiamo fare come Equador e dichiarare il debito illegittimo? quali conseguenze? 4) Come si vive in Islanda oggi? ho letto che l'economia e l'occupazione è in ripresa (lenta) grazie all'emigrazione! forse quello che deve avvenire in Italia?

Voglio parteciare un gruppo di disussione dove valutare bene ed elaborare soluzioni fattibili

nadia della chiara Commentatore certificato 14.02.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Tagliare si può, volare si può..
Molto giusto. OK .E come si fa? Ma..
cessazione di ogni missione di pace, in realtà vere missioni militari, all'estero (subito) Boh... Sono d'accordo che è una spesa, ma ti ricordi Cavur, e la guerra in Crimea? Difficile capirla allora..
stop alla costruzione di opere inutili come la Tav in Val di Susa, la Gronda a Genova, la Pedemontana in Lombardia (subito) NO. Guarda l'A1 quando l'han fatta non passava una macchina..
eliminazione di ogni auto blu tranne per il presidente della Repubblica e del Consiglio (subito) Ci siamo quasi... Da troppo a niente... Il presidente del Senato, deve andare col taxi?
riduzione di almeno la metà delle consulenze esterne per lo Stato e per gli enti locali (subito) Mi rimetto alla tua volontà.
Recupero dei 98 miliardi di euro evasi dalle società di slot machines (subito) Bello, è possibile?
Adozione di software open source per la Pubblica Amministrazione (subito) OK. Però ho provato a spiegare Open Office alle impiegate della mia USL, era una perdita di tempo. Io dico che è giusto, ma sono... statali.
Adeguamento stipendi dei parlamentari a media europea (subito) Bello, è possibile? Fino a che non avrà la maggioranza M5s..
Diminuzione del numero parlamentari del 50% (durante la legislatura) Come sopra..
Rinuncia all'acquisto dei cacciabombardieri F35 (subito) E l'alternativa? ? Prima o poi dovrai cambiare i Tornado e gli altri aerei..

Efficienza/risparmi acquisti per la Sanità per un 1/5 della spesa (subito) OK. Mi sono ferito a Napoli 25 anni fa, per lavoro, e sono rimasto impressionato dal pronto soccorso, e in Campania lo stato dà come o di più del Veneto..
Taglio Expo 2015 (subito) >Non ne so niente..
Taglio delle pensioni sopra i 5.000 euro lordi mensili (subito) Non è giusto rispetto a chi ha versato all' INPS i contributi per avere una pensione da €5000. Altrimenti bastava che l' inps si fermasse a 5001...

Ah una cosa; fino a 20 anni fa c'era meno prostituzione in strada. Legalizziamola..

Paolo Zanchetta, crocetta del montello, TV Commentatore certificato 14.02.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento

D'accordissimo con tutti i punti, una sana pulizia ci vorrebbe proprio, ma soprattutto abbiam bisogno che chi sale al potere abbia davvero voglia di far bene a questo Paese senza interessi personali.
Solo su due punti non sono convinto: il primo, più banale, è l'utilizzo di codice open source. Ci lavoro quotidianamente e so per certo che software del genere sono sicuramente gratis (e quindi un risparmio immediato), ma trascinano con sé, nella quasi totalità dei casi, una serie di problematiche che non sono proprie del software commerciale, prime su tutte la necessità di un apprendimento specifico da parte dell'utenza e soprattutto una serie di bug, blocchi e problemi, senza la presenza di alcun supporto (a parte i vari forum): ve lo immaginate un ufficio statale bloccato per un bug del programma, e nessun supporto da chiamare per risolverlo immediatamente?
L'altro punto che non mi ha mai convinto, ma vorrei che qualcuno mi spiegasse le ragioni perché ammetto di essere abbastanza disinformato a proposito, è quello delle grandi opere pubbliche. Perché si vuole fermare la TAV? O ancora, perché non costruire a pedemontana? Se della prima non conosco nulla dei luoghi in cui passerà, della seconda sono abbastanza informato: darebbe sicuramente lavoro a chi la costruirà, ed eviterebbe mezzore di traffico, di coda immobile, alle migliaia di persone che ogni giorno si spostano nel Nord di Milano per andare a lavorare. Quali sono i contro?

Raul Pirovano Commentatore certificato 14.02.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che la cessazione delle missioni di pace debba essere graduale e non immediata, con conseguente immediato ritiro di tutte le truppe (questione dei rapporti internazionali).

Tenere presente che l'adozione di software "opensource" significherebbe un enorme corso di aggiornamento di tutto il personale amministrativo della macchina dello stato (valutare quindi bene i costi).

Il taglio/vendita di due canali Rai dovrebbe avvenire in seguito all'approvazione delle proposte, presenti sul programma, relative alle percentuali di partecipazione di privati nelle società che fanno informazione (mi riferisco a max % di proprietà del canale etc).

Il taglio delle pensioni sopra i 5000euro lordi mensili non mi pare un'ottima idea. Più corretto sarebbe andare ad abbattere le cosiddette "pensioni d'oro" e stiamo parlando di cifre ben più alte. Ancora aggiungo, più chiarezza sull'entità del taglio che si intende effettuare.

Forza Movimento.

Riccardo Di Pietrantonio (riccardo-vite) Commentatore certificato 14.02.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento

...MANCA POCO!!!

ROCCO PRESTIPINO, CARIMATE Commentatore certificato 14.02.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Voglio informare che nelle Province ci sono le persone più specializzate nel settore ambiente, poichè le autorizzazioni e controlli sono state delegate da svariati anni delle Province.
Perciò con la soppressione delle Province saltano le migliori professionalità alla tutela dell'ambiente. Dopo tutti i tagli le scuole, le strade, la tutela dei fiumi, lo scarico delle acque, ecc. sono competenze della provincia. Con la soppressione delle province senza prima decidere chi controlla le scuole, l'ambiente (aria, acuque, rifiuti, siti contaminati ecc,)si diventa complici della distruzione di quel poco che ancora si salva nel nostro paese. Beppe voglio capire ti frega o non ti frega niente dell'ambiente ??? Credo che a volte a mio avviso, i tuoi consiglieri sono ignoranti cioè che ignorano la materia di cui si parla.


Aggiungerei:
- taglio super-stipendi manager pubblici
- accorpamento ACI - Motorizzazione civile
- taglio contributo dell'8% alle chiese sugli oneri di urbanizzazione comunali (in Lombardia è legge grazie al signor Formigoni)
- armonizzazione (così la chiamano quando ce lo devono schiaffare nel c.u.l.o) delle scorte ai politici.
- cancellazione vitalizi a coloro che hanno subito condanne, riduzione degli altri.


Questa è spending review, maledetti politici!

Amelio Rossi, Milano Commentatore certificato 14.02.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento

CHIAREZZA in questo punto!!!!

nel programma il punto stipendi parlamentari dice:
" Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali"

qui invece dice:

"- Adeguamento stipendi dei parlamentari a media europea (subito)"

G D'Amico 14.02.13 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo con tutte le proposte elencate, con aggiustamenti che sono già stati espressi da altri e perciò non li ripeto. Però ho un dubbio. In che modo riusciremo con le regole attuali del Parlamento a far passare queste istanze? Certo possiamo presentarle ma se poi la maggioranza le ignora che facciamo?


@ Toto A., Milano
Non trovando il post di Davide Lak cui lei si riferisce rispondo a lei.
Chi vive in condominio oggi può trovarsi di fronte a situazioni di condomini morosi che approfittano della correttezza degli altri condomini paganti e scaricano su questi paganti quanto da loro (i morosi) dovuto. A fronte di questa situazione la legge oggi prevede che l’amministrazione del condominio possa richiedere al giudice di emettere una ingiunzione immediata di pagamento, pena l’eventuale pignoramento che sta alla decisione del giudice. La proposta del M5S di non pignoramento della casa favorirebbe i condomini morosi a tutto svantaggio dei condomini onesti. Mi pare proprio inaccettabile concedere e giustificare legalmente chi agisce scorrettamente facendo pagare agli altri ciò che lui dovrebbe pagare.

Ezio P., Vimercate Commentatore certificato 14.02.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma sento dire sempre :
sgravi fiscali per chi assume giovani sotto i 35 anni....
e gli altri?
guardate che la crisi colpisce tutti, senza distinzione d'età.
Bisogna favorire l'impiego di tutti.
Grazie

Stefano D'Onofrio D'Onofrio, Zapponeta Commentatore certificato 14.02.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma per gli stipendi non si parlava di un tetto massimo?

marco boiocchi 14.02.13 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah una cosa; fino a 20 anni fa c'era meno prostituzione in strada. Legalizziamola....
Legge X i genitori con figli minorenni.
Non costa niente.
Premessa: i minorenni non interessano alla politica, perchè non votano.
E così non ci sono strutture. Non ci sono gli aiuti.
Esempio. Se un bambino/ragazzino sta male, paga le medicine o le visite ( ticket ), ma se succede a un sessantacinquenne no.
Allora basta che la cartella elettorale venga distribuita ai genitori, il primo anno vota il padre ( o la madre ) e il secondo anno vota la madre ( o il padre ).
Quando i rampolli raggiungono l' età per la camera ( 18 anni ), giustamente vota il neo maggiorenne.
Quando i rampolli raggiungono i 21 anni si arrangiano anche per il senato...
Cosa ne pensate?

Paolo Zanchetta, crocetta del montello, TV Commentatore certificato 14.02.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Le cose da fare subito le condivido da 40 anni,ne avete dimenticata una : revoca del concordato STATO-CHIESA , a occhio e croce sarebbe il beneficio più grosso,i preti devono lavorare per mantenersi e non ci si può permettere la religione a scuola , siamo laici!

stefano cariani 14.02.13 18:17| 
 |
Rispondi al commento

io sono fuori dal lavoro a 56 anni e i miei due figli in germania a lavorare, e li merkel o non merkel il lavoro c'è, quindi voglio risposte a un problema serio non voglio sentire gli slogan ' li mandiamo a casa restituite i soldi ecc., questo viene dopo, ora ci vogliono risposte a problemi seri come il lavoro...se no è giusto pensare a un comico che non fa ridere

augusto t., assago Commentatore certificato 14.02.13 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono d'accordo che la prima mossa da fare è tagliare gli sprechi e gli sperperi,pero' suggerirei alcuni cambiamenti;
taglierei le amministrazioni regionali piuttosto che le amministrazioni provinciali;le regioni sono un entità astratta ben lontano dalla problematiche tipiche e diverse di ogni singola provincia;ed inoltre nella distribuzione dei fondi il capoluogo generalmente la fà da padrone;piu le amministrazioni sono vicine alla gente è meglio si fanno le cose;le pensioni d'oro vanno ricalcolate con il metodo contributo,per cui tutto quello che eccede il calcolo finale va sottratto;lo stipendio(completo) dei parlamentari dovrebbe essere proporzionato allo stipendio medio di un operaio/impiegato in italia;cioe se in germania un parlamentare prende 4 volte lo stipendio di un operato tedesco,un parlamentare spagnolo prende 3 volte lo stipendio di un operaio e cosi via,si calcola alla fine la media delle proporzioni;poi per tutte le atre spese si applica un tetto massimo per i trasporti,per il vitto,per l'alloggio sulla falsariga di quanto si fà in qualsiasi azienda;ed infine due suggerimenti diversi:lo sviluppo dovrebbe concetrarsi fondamentalmente sui seguenti temi:agricoltura-turismo-design-moda-meccanica;
ed uno slogan:RESPIRARE-gli italiani hanno bisogno di respirare,di eliminare questo nostro marcio sistema italico che ci opprime;
saluti

oreste palmieri 14.02.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

che per caso avete sondaggi freschi di contrabbando?? LOL
oggi tg la7 ha detto: possibile decollo del M5S. loro i sondaggi li hanno ma non li possono diffondere...nessuno che riesce a sbirciare qualche sondaggio in qualche redazione??

POPULATION BOMB Commentatore certificato 14.02.13 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AGEVOLAZIONI FISCALI PER I GIOVANI.
.....................Sento sempre parlare di agevolazioni fiscali per i giovani che intendono iniziare una attività lavorativa in proprio, questo modo di pensare è stato inculcato, purtroppo, dai vecchiacci politici e parassiti che hanno scaldato le poltrone negli ultimi 20 anni. Io penso che il fisco deve essere equo, cioè non vessatorio, per tutti e deve agevolare tutte le imprese affinche possano dare lavoro a chi ne ha bisogno. I quarantenni o i cinquantenni che hanno perso il lavoro e vogliono iniziare una nuova attività hanno uno stomaco più allenato, dei loro simili più giovani, per sopportare meglio la fame? Tutti devono correre partendo dalla stessa linea , se vogliamo diventare una nazione civile.

giovanni b. Commentatore certificato 14.02.13 17:38| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Veramente grande

Francesco ghirardello 14.02.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Tagli, tagli, tagli. certo, ma dove finiranno gli autisti di auto-blu, i lavoratori nei 2 canali rai (tecnici, scenografi, registi, macchinisti, operatori video/audio/luci, compositori, assistenti, elettricisti, idraulici, truccatori, parrucchieri, etc..), gli specialisti edili per grandi opere ed expo, gli impiegati nelle società informatiche che forniscono la P.A. e tutti i lavoratori che probabilmente perderebbero il posto?
Riceveranno un sussidio? Se si, credo che l' entità della spesa andrebbe a pareggiare, o al limite avvicinare, il risparmio ottenuto con i tagli.

Vedo piuttosto un tetto massimo ai salari di 5 volte rispetto al più basso, come in giappone nel dopoguerra (ovvero, se un neo assunto percepisce 1000 euro al mese, un dirigente di alto livello non può andare oltre i 5000), una riduzione, se non proibizione, dei bonus milionari (ma tanto li farebbero passare attraverso società estere, per cui sarebbe necessaria una nuova legislazione in materia) e si un taglio drastico agli stipendi e benefici e privilegi dei dirigenti pubblici.

Magari è un mare di cazzate, ma se ne sentono tante.
Salute.

EdoMago 14.02.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e anche via l'8x1000 !!!!
SUBITOOOOOOOOOO

francesco stefanachi 14.02.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Condivisibile al 100%. Se vengono giustiziati i traditori dello stato e del popolo si risparmia anche di più, sulle loro pensioni e laute prebende

Domenico G. Commentatore certificato 14.02.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA VOLTA L’ALTERNATIVA C’E’: vota e fai votare il movimento 5 stelle.
Personalmente sono convinto che tutte le forze politiche presenti oggi in parlamento, comprese tutte le più alte cariche dello Stato siano concordi nell’evitare e/o ritardare il più possibile i cambiamenti di cui ha bisogno oggi la società e le nuove generazioni in particolare, che sono state private e depredate del loro presente ma, soprattutto, del loro futuro. C’è chi si giustifica affermando che, poco si poteva fare perché non si potevano tagliare i diritti Acquisiti, ma quali diritti acquisiti??? Chiamiamoli con il loro nome, “Soprusi Rubati” da generazioni di classi dirigenti tiranne e corrotte. Secondo me la soluzione più rapida ed appropriata per aggredire la deriva economica e sociale che sta pian piano smembrando il paese è quella di operare TAGLI LINEARI A TUTTI I LORO STIPENDI E PRIVILEGI, e con le somme recuperate cominciare a costituire fondi per la solidarietà e lo sviluppo.
In ultima analisi mi metto nei panni del primo cittadino di questo glorioso Paese che soprattutto in questi ultimi anni tutto ha visto, tutto ha saputo, ma niente ha fatto e niente fa per le tante generazioni di giovani che potrebbero benissimo essere suoi figli e nipoti. ma forse un altro con più vigore, per perorare una giusta causa, avrebbe fatto il parlamento in QUATTRO, intraprendendo un braccio di ferro mediatico, puntando per cominciare da quel vergognoso fiume di denaro e privilegi che ogni mese si spartiscono i parlamentari ed i loro compagni di merenda. Avrebbe dato certamente per primo l’esempio, riducendosi del 50% il proprio stipendio ed in assenza di risultati, dopo un mese se lo sarebbe ulteriormente ridotto fino ad azzerarlo definitivamente mettendo tutti nell’imbarazzo generale .Ma ciò non è stato, né fatto né pensato.
Carissimi, l’ITALIA futura non ha più bisogno di voi, meglio ha fatto il PAPA a dimettersi, facendo della sua estrema debolezza un atto di grande forza.

Salvatore Carluccio 14.02.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

http://en.wikipedia.org/wiki/Trobriand_Islands

MAURO INITALY Commentatore certificato 14.02.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il commento è quello inviato il 10.02.2013 alleore 16.26 c'è ancora?!!!

franco a., roma Commentatore certificato 14.02.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento

a quante persone andrebbero i mille euro al mese? supponiamo che siano all'incirca 20 milioni. se la matemtica non mi inganna venti milioni x 1000 euro x 12 mesi fa circa 250 miliardi di euro all'anno. una somma non indifferente, più o meno il 20% del PIL italiano! e pensate con quei tagli di ricavare tutti questi soldi? l'entrata più grossa è l'ipotetico recupero dei 98 miliardi delle slot machine. ma è ipotetico! e se non vengono recuperati? gli altri tagli sono risibili all'incirca il quirinale costa 250 milioni di euro all'anno. il taglio dei due terzi delle spese farebbe risparmiare circa 160 milioni di euro. una bella cifra! ma qui bisogna coprirne 250 di miliardi di euro! a me i conti non tornano:
vorrei sapere:
1- con che criterio vengono scelti coloro che hanno diritto ai mille euro al mese;
2- in linea di massima quante persone avrebbero oggi diritto a questo reddito di cittadinanza;
3- il costo di questo reddito di cittadinanza (una stima).
4- conoscere in dettaglio quanti soldi verrebbero risparmiati dai tagli proposti sopra.

ringrazio in anticipo se qualcuno a voglia di rispondere alle mie domande.

giulio bianco 14.02.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 Cose:
1° I tagli della spesa per la chiesa cattolica! E' gia abbastanza ricca e non deve pensarci ulteriormente il popolo italiano con i suoi soldi lavorati. Chi si sente di aiutare lo puo'fare in diversi modi durente tutti i giorni dell'anno e per propria volontà.
2° Vorrei vederci più chiaramente sull'evasione di 98mld delle società di slot machines. Qualche documento da consigliarmi?

Simon Carter 14.02.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza mi sta bene se va ad integrare anche il reddito di chi, lavorando, non arriva a 12 mila euro l'anno, vedi popolo delle partite IVA e,in questo periodo, anche tanti professionisti e artigiani. Ma i soldi per farlo non ci sono. In Italia poi non voglio neanche pensare cosa accadrebbe pur di accaparrarsi l'obolo (vedi falsi invalidi)

Diego M., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.02.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Sentite questa ricavata fresca ,fresca dal TG1 di oggi e pronunciata dal tecnico-alieno con la voce metallica da “visitor”, finalmente sceso a terra dalla navicella stellare in cui beatamente soggiornava ..
parlando delle prospettive dell'Italia così si pronunciava:
“grazie alle riforme che abbiamo messo in campo possiamo avere una crescita del pil del 6% in cinque anni
poi sottolinea l'importanza dell'istruzione:
la scuola è la costruzione dei giovani italiani e quindi anche della costruzione dell'Italia nel mondo
il fatto che i giovani oggi faticano a trovare un lavoro è semplicemente il risvolto del fatto che
ENORME AMMONTARE di DENARO SONO (?) ASSORBITI (?) da APPARATI PUBBLICI TROPPO GRANDI e MOLTO SPESSO IMPRODUTTIVI che vengono tenuti in vita per FARE GLI INTERESSI degli AMBIENTI VICINI ai PARTITI POLITICI “
non ne ho mai avuto alcun dubbio in proposito..anzi questo pronunciamento mi da la definitiva certezza che avevo visto giusto fin da subito..
però gran parte dell'opinione pubblica è stata sviata dal clima di “caccia alle streghe”...i colpevoli di questa tragica situazione e profonda crisi economica italiana sono coloro che non battono gli scontrini ..( mio fratello che ha un bar si è visto appioppare la multa di 2.000 euro per la mancata emissione di uno scontrino di un caffè..giudicate voi !)
ed invece chi sta mantenuto con privilegi e certezze entro i carrozzoni pubblici se la godono a sbafo, ringraziando i partiti che coprono le malefatte di ogni genere..
meditate, lavorate e contribuite..finchè la rabbia e la disperazione daranno da sole la forza per ribellarsi a questo avvilente stato di cose...

airone bianco 14.02.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento

il commento è quello inviato il 10.02.2013 alleore 16.26

franco a., roma Commentatore certificato 14.02.13 16:10| 
 |
Rispondi al commento

qualche riflessione sull'affare Vaticano:
secondo voi a chi giova il ridimensionamento
del vaticano o addirittura la sua liquidazione?
il Vaticano è il paperon dei paperoni degli
stati ma ha una pecca non ha esercito o bombe
atomiche o f35 per difendersi e per questo
le sue ricchezze non fanno gola a chi se ne
vorrebbe appropriare anche per risolvere i fatti
propri? tipo Enrico VIII fuori dai coglioni
il Vaticano e requisizione di tutti i beni
e non erano noccioline come oggi mica sono
noccioline qui si tratta di tesori che valgono
miliardi di dollari o euro!!!!
fino ad oggi il Vaticano per poter difendere i
suoi tesori doveva seguire l'unica politica
possibile cioè di salire sui carri dei vincitori
e stringere rapporti di buoni affari con essi.
se è vera la notizia che in America e in Germania
stanno per emettere mandati di cattura verso
il Vaticano vuol dire che nella politica internazionale molto è cambiato infatti non è
un caso che negli USA Obama è di sinistra
in Germania la Merkel è di sinistra.
tutto questo gioverà all'Italia?

GIUSEPPE LOVO 14.02.13 16:06| 
 |
Rispondi al commento

qui si chiede il voto bla bla bla ma alla mia domanda ''perchè non si parla di lavoro ai giovani nel programma? '' non c'è risposta....forse a grillo e casaleggio non interessa l'argomento onon hanno idea di come risolverlo!!!!!

augusto t., assago Commentatore certificato 14.02.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E IL BOLLO SU TUTTI I MEZZI DI TRASPORTO SU CUI PAGHIAMO TASSE SU TASSE (TASSE PER L'ASSICURAZIONE, TASSE SUI CARBURANTI, TASSE PER I PARCHEGGI, ECC. ECC.)???

SONO INDISPENSABILI COME LA PRIMA CASA, IN QUESTO STATO IN CUI I SERVIZI NON FUNZIONANO.

M. P. 14.02.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento

IL RENZI(PD): “Grillo è come un orologio rotto. Cambia sempre idea”.

IO PREFERISCO QUESTA:
DARIO FO :“Renzi? Il toscano non lo sopporto, è un 'ciancione' pieno di sé“.

domenico v., brescia Commentatore certificato 14.02.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe tirati fuori da questa storia o cadranno su di te grosse responsabilità per il sacrificio umano che Zbigniew Brzezinski sta per officiare nella lunazione di marzo.Lui paga DeBenedetti, che paga Colaninno, che paga Casaleggio.Non vedi che anche il Papa con l'ultima luna nuova si è defilato alla Ponzio Pilato?Persino una nazista convinta come la Fornero non riusciva a dire la parola Sacrificio,sconvolta dalle lacrime.
Le votazioni sono la domenica di luna piena quando tutti riporranno le loro speranze nell'URNA.Se volessero tenerti al riparo dalle conseguenze karmiche del rito avrebbero fatto defilare anche te,invece rimarrai sempre in prima linea.I banchieri ebrei hanno fatto il loro tempo,tra qualche anno Israele verrà distrutta e non possono fare niente per evitarlo.Perchè ci tieni tanto a trascinare ignare persone disperate in una messa nera su scala globale,ma non temi per il destino della tua progenie?Hai interrotto il primo Vaffa-day tour alla terza data per laringite e sei tornato a casa.Storia scomparsa anche da internet,ma io ero lì come testimone oculare e quando sei tornato con Casaleggio ho capito che probabilmente ti avevano intimidito mostrandoti il loro potere,ma sono una bestia morente.Ne sa qualcosa la Clinton,che ha provato ad attaccare la fratellanza per mettersi in luce con il maestro e ha passato due settimane tra la vita e la morte,ritirandosi con la coda tra le gambe.Non ci sono buoni,non ci sono cattivi,tutto procede secondo un disegno perfetto.La più grande illusione dell'uomo è il libero arbitrio.Così come Giove non può scegliere la sua orbita,così l'uomo non può scegliere la sua vita,altrimenti l'universo stesso collasserebbe.La Terra ha fatto il giro di boa e torna verso l'era dell'oro,disertate le urne o condividerete il destino della massoneria.Chi deve capire capirà,chi non deve capire capirà nel prossimo ciclo.Vivete le emozioni per cui siete nati e scordate la scelta,che non è mai esistita.
http://mapper.nndb.com/start/?id=23194

William Penn 14.02.13 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCON: "E se avrò maggioranza reintrodurrò l'IMMUNITA' PARLAMENTARE" !

ALLA FACCIA...!

domenico v., brescia Commentatore certificato 14.02.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra quasi inutile elencarli: si tratta di tagli che tutti, ma proprio tutti gli italiani, vorrebbero, e che nessuno dei politici in carica ha mai attuato perchè direttamente o indirettamente coinvolto nel giro.
Sovvertiamo il sistema.
Cambiamo rotta a questo povero Paese, dilaniato dagli scandali e dai farabutti al potere.
Alle elezioni votiamo in massa: CINQUESTELLE!

Salvo S, Brescia Commentatore certificato 14.02.13 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il prossimo passo: il movimento é in Parlamento e deve essere eletto il Presidente della Repubblica!
propongo GUSTAVO ZAGREBELSKY; giá giudice costituzionale. Passate parola!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.02.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E L'ABOLIZIONE DEL CANONE RAI?

MI RISULTA CHE SIA IN CORSO UNA PETIZIONE EUROPEA...

DEL RESTO TROPPE TASSE NON SERVONO A NIENTE IN ITALIA, PERCHè PIù NE HANNO E PIù NE RUBANO E NE SPRECANO.

M. P. 14.02.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa volta l’alternativa c’è: vota e fai votare il movimento 5 stelle.
Personalmente sono convinto che tutte le forze politiche presenti oggi in parlamento, comprese tutte le più alte cariche dello Stato siano concordi nell’evitare e/o ritardare il più possibile i cambiamenti di cui ha bisogno oggi la società e le nuove generazioni in particolare, che sono state private e depredate del loro presente ma, soprattutto, del loro futuro, con la complicità ingiustificabile e traditrice dei giovani parlamentari, che anche se in piccola parte sono stati presenti sia in parlamento che nei governi che si sono succeduti.
C’è chi si giustifica affermando che, poco si poteva fare perché non si potevano tagliare i diritti acquisiti, ma quali diritti acquisiti??? Chiamiamoli con il loro nome, “Soprusi Rubati” da generazioni di classi dirigenti tiranne e corrotte, che elette e pagate da noi cittadini per fare il bene di tutti e del paese, hanno solo fatto i propri interessi a danno di quelli della collettività.
Secondo me la soluzione più rapida ed appropriata per aggredire la deriva economica e sociale che sta pian piano smembrando il paese è la stessa che già i nostri governanti hanno applicato nei nostri confronti ,
ossia: TAGLI LINEARI A TUTTI I LORO STIPENDI E PRIVILEGI, e con le somme recuperate cominciare a costituire fondi per la solidarietà e lo sviluppo.
Bloccare inoltre la privatizzazione delle grandi attività economiche dello Stato e gestirle bene in proprio, riutilizzando gli utili per il bene della collettività e non come avviene ora a vantaggio di poche persone o di multinazionali che come dei predatori si arricchiscono predando il territorio ed i cittadini.
In ultima analisi mi metto nei panni del primo cittadino di questo glorioso Paese che soprattutto in questi ultimi anni tutto ha visto, tutto ha saputo, ma niente ha fatto e niente fa per le tante generazioni di giovani che potrebbero benissimo essere suoi figli e nipoti, soprattutto per loro av

Salvatore Carluccio 14.02.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

www.lincredibileparlamentoitaliano.yolasite.com
News e aggiornamenti - 13 feb 2013

Don Michè


Nel silenzio generale dei media Tv, occupati a parlare di Sanremo o di chi la spara piu grossa in campagna elettorale, pochi giorni fa MICHELE PISACANE (PDL), è stato condannato a 1 anno e 10 mesi per peculato, oltre che all'interdizione dai pubblici uffici per 5 anni.

Da parlamentare , ma anche sindaco di Agerola (NA), utilizzava sistematicamente a scrocco l'auto blu del Comune per viaggiare da e per Roma.
Perfino per il viaggio di nozze: quando l'autista del Comune si precipitò all'aeroporto, lui sostenne che era solo per portargli documenti.

Pedaggi, benzina e straordinari dell’autista del parlamentare finivano a carico delle casse comunali. Pena accessoria (l'interdizione) che, se non fosse sospesa (condanna in 1 grado), avrebbe impedito a "Don Michele" di ricandidarsi nelle fila del PDL.

Don Michele è un vero recordman.

Nel 2006, riuscì addirittura ad accumulare 3 cariche: deputato, consigliere regionale / capogruppo Udeur in Campania, e sindaco di Agerola.
Ma siccome la legge imponeva una scelta tra Regione e Parlamento, lui optò per Roma.

Non potendo più tornare nel consiglio reg. Campania, si consolò facendo eleggere la moglie, Annalisa Vessella, candidata col cognome del marito scritto a caratteri cubitali e il suo in minuscolo.
La stessa che venne poi nominata dell'ex ministro Saverio Romano, ad Amministratrice Delegata dell'Istituto Sviluppo Agroalimentare, con uno stipendio di 140.000 euro l'anno, dopo che il marito, eletto nell'UDC, passò ai "Responsabili" e votò la fiducia al gov. Berlusconi nel 2010.

Don Michele è candidato col PDL in Campania per la Camera

(applausi)

Mario 14.02.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo nasconde i libri di Bruno Vespa
https://www.youtube.com/watch?v=PVKEGmNnhKM

Andrea Di Pineto 14.02.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, con questo si dovrebbe chiudere la bocca ai tanti...distratti? Diciamo distratti, vai, che continuano a dire in TV che il M5S è un movimento di protesta e non ha proposte. Però bisogna emanarle più efficacemente, le proposte. Mi spiace e mi disturba doverlo ammettere, ma il tritatasassi televisivo resta il mezzo più veloce ed efficace per raggiungere le masse, come abbiamo potuto constatare per l'ennesima volta nelle ultime settimane. Occorre individuare persone adatte e formarle adeguatamente per 'portare il verbo' e tener testa agli squali, giornalisti o avversari che siano. Subito, così che siano pronti al prossimo giro, visto che con tutta probabilità andremo di nuovo al voto nel giro di mesi, sicuramente meno di due anni.

barbara b. Commentatore certificato 14.02.13 15:07| 
 |
Rispondi al commento

ciao
ti prego basta tagli ...
con questi punti licenzi un sacco di gente per risparmiare 15-20 miliardi ...
io credo nella piena occupazione
detto ciò voterò m5s

mario mario 14.02.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINALMENTE QUALCUNO CHE CI ASCOLTA!!!

SPERO CHE GLI ITALIANI ONESTI IN ITALIA CHE ANDRANNO A VOTARE, SIANO UN NUMERO SUFFICIENTE PER GARANTIRE AL M5STELLE DI REALIZZARE IMMEDIATAMENTE CIò CHE PROMETTE.

E' FORSE L'ULTIMA OCCASIONE PER SPERARE DI RIDARE DIGNITà E UN FUTURO A TANTISSIMI ITALIANI.

M. P. 14.02.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Molti elettori sono tentati di votare la lista di Grillo. Su 5telle si è scritto mol­to e dicono che il comico ci riserverà fuochi d’artificio per il gran fi­nale della campagna elettorale. Non ne dubitiamo.
Lo dicono i sondaggi, da oggi proibiti, lo si sente di­re al bar e perfino in qualche salotto be­ne. L’uomo catalizza su di sé tutta l’at­tenzione in maniera esclusiva e milita­re, tanto che chi, all’interno del suo mo­vimento, ha tentato di farsi riconoscere dal grande pubblico è stato espulso. Non si tratta solo di ambizione od os­sessione. È una strategia politico-me­diatica ben studiata, tanto che i giorna­li, a differenza di quanto avvenuto con altri partiti, non hanno passato al setac­cio e radiografato liste e candidati del movimento. Detto che Grillo non andrà in Parlamento, ancora oggi non sappiamo chi saranno i futuri sena­tori e deputati 5stelle. Brava gen­te, ci dice Grillo, pescata dalla società ci­vile. Di questo non ne dubitiamo,ma c’è bravo e bravo, nel senso che ci sono bra­vi liberali, bravi comunisti, bravi fasci­sti. È un caso che gli espulsi più celebri di 5stelle abbiano trovato posto nel­le liste di Ingroia e del Pd? Io non credo, e un primo esame dei candidati «anoni­mi » di Grillo lo conferma.

La sua è una società civile che arriva soprattutto dal­l’area della sinistra radicale, dal movi­mento No Tav, dai Cobas, dal mondo dell’ambientalismo ideologico.

Insomma, chi vota Grillo non manda in Parlamento il simpatico comico, ma persone che mai e poi mai avrebbe vota­to se solo informati.

Non perché inde­gne, ma perché lontane anni luce dalla propria idea politica. Ammazzare la ca­sta è un conto e può anche stuzzicare l’appetito. Farsi rappresentare e affida­re il proprio futuro a radicali di sinistra è altra cosa.

Perché esaurita la risata del «li abbiamo mandati a casa», ci sarà po­co da ridere.

Geremia Conti Commentatore certificato 14.02.13 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Formigoni sfida i pm: «Fuori le prove»

«Le accuse della procura sono roboanti, le prove inesistenti. Sono accusato da mesi di corruzione, ma l'atto corruttivo dov'è? Nelle carte non lo si trova. La procura parla di centinaia di milioni di euro pagati negli anni da Regione Lombardia a Fondazione Maugeri e San Raffaele, ma queste somme corrispondono al centesimo al pagamento di prestazioni sanitarie di qualità erogate da quelle due strutture a cittadini che ne avevano bisogno e pagate da Regione Lombardia secondo le norme del Servizio sanitario nazionale». Si difende così il governatore Roberto Formigoni dopo che la procura ha comunicato la chiusura delle indagini che per lui comportano l'accusa di associazione a delinquere. «Dopo diciotto mesi di indagine, si continua a spargere fango con l'evidente volontà di distorcere la campagna elettorale».
Per il segretario del Pdl Angelino Alfano «a dieci giorni dal voto, escono delle carte che fanno emergere chiaramente come sia abnorme l'attacco a Roberto Formigoni e alla sua giunta, addossandogli pure l'associazione a delinquere». Parole condivise da Roberto Maroni: «Dopo un anno di indagini, guarda caso dieci giorni prima delle elezioni. Non sono complottista però... È l'uso che si fa in campagna elettorale».


gli unici che a prescindere vogliono vedere Formigoni dietro le sbarre sono i grillini : per un po' di successo che stanno ottenendo, grazie al demerito degli altri, si sono montati la testa e stanno uscendo pazzi!!!

ormai vedono ladri da per tutto e specificatamente al nord: d'altronde qui la maggior parte dei grillini che posta e' sudista o statale o ex fissati con pugno alzato!!!

Geremia Conti Commentatore certificato 14.02.13 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un invito per gli europeisti convinti.provate ad andare nelle piazza principale di atene e comunicate ai greci che se non fossero entrati in questo merdaio europeo starebbero peggio.

Severiano Viroli 14.02.13 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, forse uno dei tagli più grandi che si può fare, SONO LA DISMISSIONE DEGLI ENTI INUTILI, creati dalla politica per procacciare le poltrone ai suoi adepti, secondo me questi enti sono tantissimi.

lucio m., perugia Commentatore certificato 14.02.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

non so se ci sarò in una tappa del tour, ma ci sarò per le votazioni; e con me, nel seggio, porterò l'idea che l'Italia può e deve cambiare. E per farlo bisogna ripartire da noi cittadini, che, per nostra fortuna siamo DIVERSI da questi baroni della politica affamati di soldi e potere, tanto da uccidere, ogni giorno e senza vergogna, i loro concittadini.Grazie Beppe, per aver riacceso nell'animo di tanti italiani la voglia di partecipare, e per aver ridato fiducia a chi non ne aveva più. ora tocca a noi non deludere Grillo, la nostra famiglia, i nostri figli, i nostri amici e la nostra coscienza. MANDIAMOLI A CASAAAAAA!!!
CI VEDIAMO IN PARLAMENTO

Germano Rubino 14.02.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Quello che non torna è l'acquisto di Antonveneta da parte di Santander ed il fatto che MPS si è precipitata a salvare il culo agli spagnoli.


Qualcosa proprio non torna, tutto puzza di marcio fin dall'inizio. Nel patto di sindacato di Antonveneta c'erano Gnutti e Ricucci.


Il passaggio dell'Antonventa dal Gruppo Santander è stata solo una foglia di fico per depistare lo spolpamento della Fondazione MPS che secondo me era stata decisa e pianificata fin dall'inizio.

Liberio Caldera 14.02.13 14:18| 
 |
Rispondi al commento

.

http://pasquale1.wordpress.com/2013/02/04/siamo-in-guerra-il-mantra-benaltrista-che-tutto-giustifica/

.

Elide Passatori 14.02.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Musica per le mie orecchie: non c'è una proposta migliore e per giunta appare anche semplice e fattibile. Purtroppo non verrà mai realizzata perchè pur di mantenere le classi privilegiate i partiti tradizionali preferirebbero tornare ad una dittatura di regime.

gilberto pazzi, genova Commentatore certificato 14.02.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

I sindacati erano nati per difendere i diritti dei lavoratori ..mi e' bastato vedere le foto della Camusso al Forum Ambrosetti(made in bildelberg) a pranzo(periodo art.18) mentre si pasceva ridendo e scherzado con Monti (Berlusconi e' un dilettante rispetto a questo..) e ho avuto ben chiaro a che servono oggi i sindacati, TUTTI NESSUNO ESCLUSO.
PS avete visto ieri sera come lavorano bene all'INPS di Roma (servizio IENE)?
Timbrano e poi all'interno dello stabile ci sono negozi di abbigliamento,ottici,supermarket,rosticceria, etc tutta la mattina a fare compere e schopping ovviamente PAGATI DA NOI IMBECILLI SOTTO REDDITOMETRO!!!!!
Hanno anche intervistato una sindacalista CIGL la quale rispondeva di lavorare li dal 1995, e nonostante le registrazioni continuava imperterrita a dire che non era vero nulla, anzi che loro lavoravano fin troppo!
Ultima delizia: sono riusciti ad intervistare anche un paio di dipendenti INPS che alla domanda cosa fosse quella truffa colosssale hanno risposto:NOI SIAMO SIAMO FORTUNATI CI SPETTANO QUESTE AGEVOLAZIONI PERCHE' SIAMO DIPENDENTI STATALI!
Avete capito bene GLI SPETTA X LEGGE FARE SHOPPING DENTRO L'INPS PER TUTTO L'ORARIO DI LAVORO!
SIAMO DEI POVERI IMBECILLI,NOI non statali e non sindacalisti e magari non europeisti....

Aresio Lauricella 14.02.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi , anche questa volta Beppe ha ragione quando dichiara che il movimento è l'ultima frontiera prima delle reazioni scomposte ... il bello del movimento è la semplicità di non sconvolgere le logiche comuni (lo chiamano populismo), cose che il potere sta facendo oramai da troppo tempo .... quindi cari ragazzi se non si va alle elezioni come di diritto .... chi di dovere pagherà le conseguenze

Clelia Falappi 14.02.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Se diamo 20 punti in testa ai leghisti cazzoni che scrivono sul blog,sono daccordo.

Saladino Caverzaghi 14.02.13 14:06| 
 |
Rispondi al commento

monte o monti

Donatella Urgu 14.02.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Grazie!

Achille Faidutti 14.02.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Magari vi facessero chiudere

- R.P.- 14 febbraio 2013- Quali sono le vere motivazioni che hanno indotto Joseph Ratzinger a dimettersi? Soloragioni di salute, stanchezza dovuta all’età?
Forse non solo. Due avvocati tedeschi hanno presentato una denuncia contro
Papa Benedetto XVI
presso la Corte penale internazionale, per crimini contro l’umanità. Christian Saile r e Gert-Joachim Hetzel .
La denuncia parla di tre crimini
http://tinyurl.com/cvvd7dg

Yesterday's paper 14.02.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per quanto hai fatto ....
sicuramente sei una mente illuminata e di animo superiore.
Tutto quello che avremo di buono in parlamento e nel paese sarà merito tuo,se tu non ci fossi stato penso che in Italia scoppiava una rivoluzione.


P.S.
Per i cittadini delle Marche vedetevi questo...
http://babboreno.altervista.org/

Abdone Longobardi 14.02.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte delle persone sono drogate dalle ideologie del secolo scorso. Ideologie che sono servite come per i tifosi delle squadre di calcio a portarci in questa situazione di Aristocrazia vestita da democrazia. Come fa uno del M5S a domandarsi se è fascista, comunista, antifascista, anticomunista......vuol dire non aver capito un cazzo. Esiste solo la democrazia diretta applicata a 360 gradi che ricerca il benessere di tutti i cittadini..nessuno deve rimanere indietro. Le scelte per il raggiungimento devono essere fatte da tutti i cittadini nelle forme di partecipazione e anche con referendum senza quorum. Questo non è ne fascismo ne comunismo, è democrazia. Se un disgraziato drogato da dette ideologie che hanno permesso a sedicenti di destra o sinistra ma praticamente mafiosi di ingannarlo, decide di disintossicarsi con il metadone a 5 Stelle nulla osta.

Filomena Arboreto 14.02.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Al di la di un paio di stupidotti che non avendo altro da fare, o per diletto o per commissione hanno fatto questa ennesima pagliacciata all'italiana ( e pensare che vorrebbero pure andare in parlamento... Ne abbiamo già pochi di incapaci). Il problema sta nell'assurdita' della procedura delle presentazioni delle liste, pur avendo un sistema snello e chiaro potrebbero crearsi delle incomprensioni, pensiamo con un metodo da psicoanalisi che cosa poi succede!!!!

Romana Andreetti 14.02.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

...Non temo nessun partito, nè le
"fasulle" liste civiche...Nessuno!


Nessuno può competere con Beppe e
le proposte del Movimento 5 Stelle,
tanto meno con i "fatti",da questo,
di già a tutti dimostrati,nonostante
i "Media" di parte!


Temo solo...Il degrado mentale nel
quale è scivolato gran parte del
Popolo Italiano ridotto ormai a mò
di larva...Intorpidito nel pensiero
più sano e svagato dal nulla...


E sopratutto al crescente e "folle"
distacco dal pensiero di Gesù Cristo
ambiguamente rappresentato...


...Ecco cosa temo !


Maurizio Tesei

Almiro Ossia 14.02.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Bene ora più o meno avrete capito da che parte sta Santoro di certo non dalla parte del M5S.


Facciamocene una ragione, e sopratutto chi ha pagato 10 euro per servizio pubblico se li faccia restituire immediatamente.


Se questo è un giornalista io sono Einstein !

Liboria Raneri 14.02.13 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, grazie per dar voce a ciò che ognuno di noi pensa!...siamo indegnamente rappresentati da una classe politica inesistente!la mia città di origine, REGGIO CALABRIA è sommersa dalla spazzatura, è ormai diventata una discarica, commissariata e affondata!ci dicono che le zone di raccolta sono colme, ma in prossimità del centro storico la raccolta avviene regolarmente, nel resto della città ci sono posti in cui bisogna camminare ad una sola corsia per le montagne di spazzatura!!!!!!!!!! Ho scritto a molti quotidiani italiani, ma non si ha interesse a parlarne, vieni a vedere tu cosa accade, grazie mille.
Carmen

Liberio Favara 14.02.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Presente, costi quel che costi, il 17 Gennaio a Teramo.
Spero si avrà il tempo di qualche domanda.

Amanzio Caiazzo 14.02.13 13:40| 
 |
Rispondi al commento

vado,
grazie dell'attenzione e buon proseguimento
a dopo

Gillo Truisi 14.02.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Premetto che io non sono del M5S, e non lo sarò mai perchè sono convinto che il non votare sia la lezione da impartire a sti porci. Sbagliero', ma vedremo se sbaglio. In ogni caso state saldi, che anche noi non votanti comunque vi seguiamo. Bersani comincia a capire che lo stanno sifonando. Il Monti sta ricompattando la DC, come doveva fare Mariotto Segni, trombato da Berluscaster e Bossoli. mesi di malgoverno Bersani, botto estivo, elezioni a novembre 2013 e finalmente la DC andrà di nuovo al governo, aprirà le borse (che apposta sono state chiuse da Monti) e governerà per i prossimi 50 anni. In quel momento dovrete essere li, con i nervi saldi, che non hanno i PDL meno L. Saluti e buon anno

Gavino Martorello 14.02.13 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti ragazzi io ci saro!

Brunilde Pruneri 14.02.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato questa sulle niuvs

Joseph Ratzinger e' stato costretto ad annunciare le sue dimissioni senza precedenti storici dalla carica di Papa a causa di un¡¯imminente azione del Governo europeo , che ha spiccato un mandato di arresto contro Ratzinger e, entro Pasqua, emettera' un
lien commerciale pubblico sopra le propriet¨¤ del Vaticano.
L¡¯Ufficio centrale dell¡¯ ITCCS ¨C International Tribunal into Crimes of Church and State di Bruxelles e' statocostretto, dall¡¯improvvisa abdicazione di Benedetto XV
http://tinyurl.com/cx8k9cu

Yesterday's paper 14.02.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate che la logica del "In Germania c'e', perche' non ci puo' essere da noi???" (riferendosi al Reddito di Cittadinanza) e' RIDICOLA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ma veramente pensate che l'Italia sia la Germania? Ma ci fate o ci siete?

Antonio 14.02.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

ragionamento dello Stato Italiano: "Oh che bello fare i debiti e poi scaricarli su tutti"
"oh che bello scaricare su tutti e dire di essere un cittadino pagante aumentandosi lo stipendio del doppio rispetto alle nuove tasse da pagare e scaricarlo su tutti"
"Oh che bello essere non pagare le pensioni inpdap che tanto le pagano tutti in un secondo momento con un'operazione di mescolamento con inps"
"Oh che bello andare in giro per il mondo con i soldi dei sudditi e dare dei soldi qua e là per le commesse di aziende di stato ed essere sempre ben visto da tutti"
"Oh che bello portare tutti i soldi nei forzieri di un'isola e poi dichiarare fallimento e farsi coprire i buchi di bilancio con i contributi dei sudditi"
"Oh che bello vedere che i sudditi tirano la cinghia, vengono cacciati di casa, risparmiano sul cibo per pagare i furti dell'oro portato sull'isola"
"Oh che bello dare la colpa sempre ai sudditi e ai loro rappresentanti"
"Oh che bello che bello che bello, meglio del Paese dei Balocchi, hai sempre ragione, le forze dell'ordine sono ai tuoi ordini, fai il don rodrigo e ti considerano un santo..."

mario mario Commentatore certificato 14.02.13 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Bhe !

ormai ci siamo , manca poco , se vogliamo cambiare lo possiamo fare, se vogliamo un'economia ed una politica al servizio delle persone votiamo il M5S !

Roberto B. Commentatore certificato 14.02.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

alò nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.02.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, mi piace rivolgermi a te dandoti del colloquiale "tu". Non ti conosco e mi sembra di conoscerti da una vita intera.
Ricordo quando sulla Rai ridevamo guardando "Te lo dò il Brasile". Ricordo la sigla di chiusura con la coppia di adorabili bimbo e papà a cantare insieme. Oggi sono anch'io papà. Come te, come molti altri ho molti dubbi per la testa. Forse per questa ragione ho la sensazione di conoscerti da sempre. Perchè avere responsabilità comuni, accomuna.
Racconti cose che già conosciamo, ne estrapoli viltà e paradossi. Strana l'Italia: di volta in volta sembra aspettare qualcuno che gli racconti la verità delle cose pur conoscendole già. Un paese quasi praticamente fallito economicamente, politicamente e socialmente. All'esame di un auditor che valuti qualità e prospettive di una Nazione non arriviamo neppure alla più stirate delle INsufficienze. Sono sempre stato un elettore di sinistra. Non del PD o degli asinelli e delle foglie di cavolo di turno. DI SINISTRA. Quest'anno mi ero ripromesso di votare Bersani. Per Monti e per Bersani, per ua sorta di Berlusconismo di Renzi e per tutto ciò che rappresentano, per una delle peggiori politiche elettorali democristiane del dopo-Andreotti, mi sono convinto del contrario.
La mia coscienza civile, la volontà credere ancora buttando il prorio cuoire oltre il muro, la mia ormai "obbligata diffidenza" hanno vinto. Siamo tutti stanchi Beppe, anche dentro il tuo movimento ho la sensazione che ci siano molte persone che farebbero meglio a cercare fortuna ed opportunità altrove, persone insospettabili che usciranno allo scoperto "dopo". Credo in "te" e nelle tue proposte, nelle idee che sono o che sembrano tue e "farina del tuo sacco". Ho 42 anni e sono un ingegnere. Vorrei contribuire al tuo cambiamento, magari cominciando dal mio voto. Conserva questa riflessione a cuore e braccia aperte. Forse avrai modo di rileggerla. In bocca al lupo.

Giacomo 14.02.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Serve una politica al servizio dei cittadini e non il contrario. Siamo schiavi, obbligati a pagare per politici e banchieri prevalentemente ignoranti e ladri. La cosa più grave è però che ognuno di noi (di voi) cittadino onesto che per qualche circostanza si trovasse ad essere assunto come commesso al senato, alla camera, alla regione e guadagna 5000 euro netti al mese per 15 mensilità, NON RIFIUTA MICA. La rivolta deve partire dal basso, se i 1200 dipendenti della Presidenza della Repubblica invece di andare al lavoro si sdraiassero in un sit in a via Nazionale, dicendo: rinunciamo a metà dello stipendio se cancellate le province, dimezzate i parlamentari, togliete i vitalizi etc etc. Allora si che quacosa si muoverebbe. Invece noi italiani siamo così: i miei privilegi non si toccano, quelli degli altri si!! Non c'è coscienza civile, nè senso di appartenenza. Berlusconi vince perchè ci sono più italiani che vorrebbero essere come lui rispetto a quelli cui farebbe schifo esserlo.

Eterie Pirovani 14.02.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI TUTTA!!


QUANTO MANCA? POCHISSIMO!!!!!!!!!!!!

Salomþ Fornino 14.02.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento

scanzi e' diventato famoso grazie a grillo, ora si spaccia per tutte le tv come il tuttologo del m5s, dicendo un mare di cazzate

Amintore Scazzoli 14.02.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo su alcuni punti...

1) - eliminazione Province (subito)
2) - eliminazione di ogni auto blu tranne per il presidente della Repubblica e del Consiglio (subito)

1) - Non vedo perchè elminare le provincie così si elimina anche un'identità culturale perchè ogni provincia è diversa sia di cultura che di pensiero anche se sono della stessa regione... Si potrebbe pensare ad un'altra forma per tagliare i costi... ASSOLUTAMENTE NO!!

2) - Che facciamo differenze che le auto BLU chi sono il presidente della Repubblica e del Consiglio, perchè loro si che andassero a piedi prentendo esempio dal Presidente dell'Uruguay... io eliminerei queste figure non le provincie...

3) - Adegueri gli stipendi e le pensioni allo stesso livello 2.000 euro al mese sia che sia un impiegato statale che un presidente.
Scusate ma non sono d'accordo proporrei unreferendum per queste cose...

Un abbraccio!!

Lucio D. Commentatore certificato 14.02.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma,anzichè sorbirci tutti i giorni l'elenco dei criminali,non si farebbe prima,ad individuare quei pochi che non dovrebbero stare in galera?

vito asaro 14.02.13 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Grande

Cleo Martignoni 14.02.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

il sindaco di parma assume personale al comune: grillini, perche' invece di perdere tempo qui non presentate la domanda di assunzione ?

Everardo Platini 14.02.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abbiamo dimenticato i vitalizi ai consiglieri regionali!!!!

nik iac 14.02.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Roma - E ora, chi avrà ancora il coraggio di dire che Giovanna Melandri è presidente solo «tecnica» della fondazione Maxxi di Roma? La nomina avvenuta lo scorso autunno della bionda parlamentare di lungo corso del Pds-Ds-Pd alla guida del museo di arte del XXI secolo di via Guido Reni aveva suscitato molte polemiche all'epoca.


Etichetta politica evidente, malgrado il nominatore, il ministro per i Beni Culturali Lorenzo Ornaghi, fosse espressione di un governo tecnico. Non evidente competenza. Qualche intreccio familiare sospetto (la Melandri è cugina del giornalista Gianni Minoli, la cui figlia è moglie di Salvo Nastasi, già capo di gabinetto del ministro Ornaghi). Ora però una nuova bufera si abbatte su quella che si è definita «la madre del Maxxi». La pietra dello scandalo è la nomina a Segretario generale della fondazione di un suo fedelissimo, il giovane avvocato Francesco Spano, svelata ieri in un articolo seminascosto della cronaca romana del Corriere della Sera. Chi è Spano? Uno che a soli 34 anni si è seduto già in diverse poltrone: docente di Diritto e religione presso l'Università di Siena, responsabile Isiamed (Istituto italiano per l'Asia e il Mediterraneo) per le politiche sul dialogo interculturale e interreligioso, coordinatore della Consulta giovanile per il pluralismo religioso e culturale. Ma soprattutto braccio destro della Melandri, suo consulente legale, collaboratore. Naturalmente in area Pd.

Spano naturalmente sarà un giovane preparatissimo. È quanto meno bizzarro però che un super esperto di integrazione e dialogo ecumenico e interreligioso, si trovi a gestire un museo di arte contemporanea, uno spazio di avanguardia bellissimo (la sede è stata progettata da Zaha Hadid) quanto problematico. A rimetterci rischia di esserci l'arte. E in fondo anche il dialogo interreligioso. Il giornalista del Corriere fa sapere che dal Maxxi si sarebbero così giustificati: «La figura del segretario generale è stata molto ridimensionata, non conta più tan

Geremia Conti Commentatore certificato 14.02.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Se il Pd-L vincerà le elezioni, darà un calcio in culo a Vendola e governando sotto l'Imperium di sig. monti ci farà versare lacrime e sangue come i governi prodi e d'alema. Mister B. ringrazierà perchè ancora una volta il conflitto di interessi passerà in ultimo piano e morirà (molto vecchio) senatore a vita.
Per accontentare il popolo bersani libererà corona.
Saluti, W Beppe, io voto MoVimento Cinque Stelle

Tiburzio Ferrazzi 14.02.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Riporto un mio commento di qualche giorno fa, a me che lo leggano i Troll o i nazisti (a prposito, incendiatevi) non me ne puó fregar di meno, quindi, manine rosse a volontá, a me interessa che lo leggano i veri "grillini" e soprattutto Beppe.

Salve a tutti, volevo soffermarmi sulla proposta piú importante che Beppe ha sempre menzionato in questa campagna elettorale, cioé, il reddito di cittadinanza. Beppe, quando dice le cose non le dice a vuoto e spesso ha ragione, come la storia ci insegna. Avviando il reddito di cittadinanza scompariranno tutti quei lavori e lavoretti sottopagati da 700, 800 o 900 €, il datore di lavoro sará chiaramente costretto a pagare il lavoratore almeno 1200 € e sin quí non ci piove. Il datore di lavoro da parte sua puó contare su aiuti o sgravi fiscali. Cosí inizia un circolo virtuoso che sará a vantaggio di tutti. Esempio, io darei a tutti quei datori di lavoro dei Bonus legati a: assunzioni, impatto ambientale = 0, investimenti sulla propia impresa, sicurezza e grado di soddisfazione del lavoratore. Per ognuno di questi punti mettere una Stellina e fare le imprese a 5Stelle, piú virtuose sono e piú bonus percepiscono.
Infine introdurrei dinuovo quella parola oramai dimenticata che é "il contratto a tempo indeterminato", é l'unico modo per avviare nuovamente i consumi e il mercato immobiliare. I primi 6 mesi un contratto "prova", nel frattempo si valutano le capacitá del lavoratore con dei punti chiave come: puntualitá, comportamento, disponibilitá e cosi via. Poi il contratto sará cosí stutturato, che se il lavoratore, passati i 6 mesi non rispetterá piú i punti poco fá mensionati, allora il contratto si annulla. É importantissimo avviare il rispetto tra i datori di lavoro e lavoratori. Beppe ha ragione quando dice che la rivoluzione non deve essere politica ma culturale.
Saluti.

enzo z., germany Commentatore certificato 14.02.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO VOTATO E VOTERO' MOVIMENTO 5 STELLE PERCHE' NON MI RITENGO ESSERE:

LACCHE', PORTABORSE, SPINGICARRELLO DELLA SPESA, BADANTE PER VECCHI/E PORCI/HE, MIGNOTTA O ESCORT, GIORNALISTA, INTRATTENITORE, PORTA ROTOLO DI CARTA IGIENICA, LESTOFANTE, LADRO, PRESENTATORE DI TALK SHOW, ZERBINO, COMPARSA NEL PUBBLICO DEI FINTI COMIZI, SBANDIERATORE DI PARTITO POLITICO A PAGAMENTO....... MA FACCIO PARTE INTEGRANTE DI UNA NUOVA REALTA' POLITICA, IO SONO IO E I POLITICI NON SONO UN CAZZO !

Ci vediamo in Parlamento, manca poco, anzi pochissimo!

Salvo Pa Commentatore certificato 14.02.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

una crisi così mai si era vista. Una Italia allo sbando in cui bande composte da politici, imprese preti e banchieri collusi si sono spartiti i nostri denari ed ora anche i nostri risparmi ed i l nostro patrimonio abbuffandosi con tangenti, appalti, consulenze, benefit, patrimonio pubblico devoluto ad un quinto del valore, megastipendi da dirigenti e professori che vanno sempre nel solito giro mentre voi ed i vostri figli sarete solo schiavi ripuliti di ogni bene ed ogni diritto. Magari vi toglieranno anche il diritto di voto. Metteranno la lista unica come c'era una volta in certi paesi che conosciamo. In tutto questo la magistratura fa solo una gran cagnara ma i processi che durano trent'anni, ipergaranti per i criminali, non porteranno mai giustizia con questo attuale sistema e la casta e la criminalità organizzata sarà sempre più invogliata a delinquere concedendo ogni tanto un'illusione di democrazia o di giustiza mandando in prima pagina gli arresti del capro espiatorio di turno, l'agnello sacrificale, che al massmo si farà qualche mese di arresti domiciliari oppure i servizi sociali oppure andrà in un monastero con tutti i soldi in tasca tenendosi il segreto del nome del burattinaio. La magistratura è tanto politicizzata che ormai preferisce entrare direttamente in politica. I vertici delle istituzioni sono politicizzati e così i vertici delle partecipate. Girano miliardi di tangenti e di finanziamenti pubblici ai partiti, alle banche, alle grandi imprese che alla fine, invece di essere rinvestiti, finiscono nelle tasche loro. MILIARDI CHE AVREBBERO POTUTO SOLLEVARE MILIONI DI FAMIGLIE DALLA POVERTA', DALLA DISPERAZIONE, DALLA MISERIA. MILIARDI DI EURO CHE AVREBBERO POTUTO DARE UNA VERA SANITA' ED UNA VERA SCUOLA PUBBLICA. MILIARDI DI EURO CHE AVREBBERO POTUTO DARE UN TETTO AI SENZA TETTO, UNA PENSIONE DI POVERTA' AI POVERI INVECE DI FINIRE NELLE TASCHE DI QUESTI SPORCHI ED INCAPACI CRIMINALI CHE HANNO AFFAMATO UN POPOLO. MA LO STESSO ACCADE ANCHE ALTROVE!!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 14.02.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani nella stessa cella di Riva(Proprietario dell'Ilva)per essersi fatto finanziare la campagna elettorale anzichè fargli spendere i soldini per bonificare gli impianti ed evitare di morire a tante persone di Taranto!

Mariella Tripicchio 14.02.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Le proposte sono tutte appropriate, tuttavia mi mette qualche dubbio la rinuncia di acquisto degli F35, infatti potrebbe risultare una perdita: la realizzazione del progetto degli F35 non è solo USA ma è il risultato di diverse nazioni, tra cui l'Italia. Rinunciare all'acquisto vorrebbe dire che ci abbiamo investito senza poi ricavarci niente. Poi io non sono un economista e non ho ben presente le cifre in gioco, tengo solo a far presente il fatto.

Federico Sottovia 14.02.13 13:14| 
 |
Rispondi al commento

comunque io sono della schiera di quelli che non voteranno, ma avevo chiesto di sapere il programma per il lavoro ai giovani, del quale non vi è traccia nel programma m5s.....ma risposte zero

augusto t., assago Commentatore certificato 14.02.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fatti una birra ed immagina piazza san giovanni piena di 5 stelle.
che cielo ragazzi. non mancate. sara' un successo.

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 14.02.13 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Non solo sono pienamente d'accordo, ma molte di quelle proposte le grido dal 1996 in occasione di una mia candidatura alle Regionali in Sardegna.

Alcune cose sono più semplici e prioritarie, per poche altre va fatta un più serena riflessione.

Una cosa andrebbe introdotta: la punibilità (retroattiva) di chi ha rubato, corrotto e sprecato i soldi dello Stato (i nostri).

Per il resto: avanti tutta !!!

Sandro Spinetti 14.02.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

per me gli eletti del m5s appena in parlamento si vendono a sel o pd......sicuro!!!!!!

augusto t., assago Commentatore certificato 14.02.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' incredibile come vadano in televisione ad alimentare quella schifosissima macchina della merda... hanno appena mostrato su La7 l'ennesimo scrittore di un fantomatico libro sul movimento, definendolo verticistico con la Casaleggio Associati a capo di tutto! Hanno persino osato dire che nelle piazze piene, dopo che Beppe finisce di parlare e tocca farlo ai candidati vanno tutti via!!!
Attenzione alla trasmissione BERSAGLIO MOBILE oggi 14/02/2013 in serata su La7, non ricordo l'ora ma condotto da MENTANA. L'argomento sarà: "Il caso Grillo". Sono già abbastanza sicuro che continueranno a spalare altra merda!
La7 STA FACENDO SCHIFO!!!!!

Luca P. Commentatore certificato 14.02.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

I ci metterei anche il recupero forzato ( a calci nel culo ) dei 21 miliardi del mps..non sono tanti..ma tutto fa brodo , e sopratutto , licenziamento e confino della Fornero e di Ichino , tutta la famiglia fino al quarto grado , con divieto assoluto di rientro per sempre !

paolo c. 14.02.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

.......chi vota 5 stelle e' innamorato della vita.
siate felici ed abbiate fiducia. il cambiamneto sta per arrivare, il 25 febbraio e' la prima tappa.

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 14.02.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Tolto il fatto che Grillo va votato a prescindere senza se e senza ma...
Di cazzate se ne sono dette tante, ma tante in questi mesi, su cosa va o andrebbe fatto. Molti sostenitori M5S, tra cui ci sono anch'io, rischiano cocenti delusioni, tipo i parmensi coglioni. Impariamo a scindere l'utopia dalla realtà, perchè rischiamo un brutto risveglio ragazzi. C'è troppa merda da spalare e non sarà ne divertente ne tantomeno tutto facile, perchè da qualche parte poi, la si dovrà pur buttare. E se capita che te la buttano in girdino a te, poi vediamo se fai ancora il rivoluzionario pret a porter...

Martin L'utero 14.02.13 13:08| 
 |
Rispondi al commento

a me non fan paura i Casini i Monti gli Alfano

a me fan paura i Catricalà i Mastrapasqua

i Befera gli Scaroni!!!

cimbro mancino Commentatore certificato 14.02.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento

MONTI per farsi pubblicita' ha preso un cagnolino in affitto...beppe c'e' una zebra senza fissa dimora vuoi adottarla???

Ilaria Spadotto 14.02.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

stasera abbiamo appuntamento con due ragazze di praia a mare.
dovremmo andare a ballare, ma prima in pizzeria gli chiederemo di andare a votare e votare 5 stelle.
e' romantico chiedere il voto per il 5 stelle sul lungomare di praia
ma lo possiamo chiedere anche dopo in macchina......forse e' meglio, e' piu' intimo.

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 14.02.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma avete idea di quanti siano 98 mld? 200 mld di evasione annui sono una realtà, quindi i
soldi esistono, vi ricordate di quella proprietaria
di un BAR che decise di spegnere le SLOT MACHINE?
ebbene solo la sua parte di guadagni ammontava a 3000 euri
in un mese, moltiplicatela per tutti gli esercizi che
hanno codeste macchinette, i soldi per pagare la multa
esistono solo che non vogliono pagarla.
potremo concedere loro una rateizzazione in cinque anni
così potremmo contare ogni anno su diversi miliardi di
euri da gestire.

italiano incazzato 14.02.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Accorpare indiscriminatamente i piccoli comuni è un errore enorme.
I tagli orizzontali a occhi bendati li facevano i governi precedenti!

La mia proposta: facciamo studi di settore anche per i comuni. Chi è uscito dagli standard si deve accorpare. Chi ce la fa da solo: perché ucciderlo?

Io sono consigliere in un comune di 800 abitanti (Adrara San Rocco, BG) dove:

- sindaco, assessori e consiglieri non percepiscono nulla da almeno 3 mandati (hanno rinunciato a qualsiasi stipendio, premio, indennità, rimborso spese)
- le spese sono ridotte all'essenziale
- i dipendenti pubblici sono 3 (fate le proporzioni con comuni più grandi)
- sindaco e consiglieri raccolgono la spazzatura, puliscono le aiuole, fanno manutenzione boschiva (gratis)
- 100 volontari (su 800 abitanti!) aiutano in tutto il resto (gratis)
- l’auto comunale è 1 (una), condivisa ed utilizzata solo quando non si può usare quella personale
- tutti gli edifici ad uso pubblico sono riscaldati con biomasse da manutenzione (sostenibile) dei boschi comunali
- il territorio è presidiato, il cittadino si sente vicino alle istituzioni
- sindaco, consiglieri e assessori sono cittadini che vivono il paese. Si incontrano per strada, in piazza, al bar. Ci si confronta quotidianamente e, la maggior parte delle volte, ne escono idee per migliorare il proprio comune e la qualità della vita di tutti.

Vogliamo metterci nelle mani di qualche lontano buracrate che poco saprà della nostra realtà?

Quando un comune è così piccolo, deve per forza essere già ottimizzato nei costi, altrimenti non sarebbe sopravvissuto gia molti anni fa!

Qualcuno mi spieghi cosa risparmieremo accorpandoci.

In Francia il 95% dei comuni ha meno di 5000 abitanti. In Spagna l'84%, in Germania il 76%, in Austria il 90%

Se altrove funzionano e sono un valore, facciamoli funzionare anche da noi, con criterio ed intelligenza!
Ci sta già provando Calderoli con la sciagurata manovra BIS. Ora il M5S.

Perché volete distruggerci?

Romano Signorelli, Adrara San Rocco Commentatore certificato 14.02.13 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo donare 25 ?, ma dopo il brillante servizio di bianca Berlinguer ne donerò 50.
Avanti ragazzi.

Agabio Pellicano 14.02.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo e Amici,
mi chiamo Marco Angeletti, e sono l'Agente Consolare d'Italia Onoriario da piú di 10 anni nell'estremo nord del Brasile (confine con il Venezuela), ovviamente a gratis da sempre per la NOSTRA ITALIA, no questa.
Da anni la comunitá presso la quale vivo, sopravvive solo in funzione degli sforzi profusi da noi stessi.
Oggi stesso ho ricevuto la comunicazione con le disposizioni per il voto da parte della Superiore Ambasciata.
Recentemente sono stato in Italia per quasi un mese, e nonostante rientro quasi tutti gli anni, questo che ho visto in questo periodo, NON É IL MIO PAESE, non mi riconosco.
Potrei dilungarmi su tante cose che non vanno, ma Voi lo fate meglio di me, quand'anche se Vi interessa la mia opinione saró ben lieto di fornirla. Pur tuttavia consideratemi totalmente a disposizione per aiutarVi nella raccolta firme per il sud america, sia Nord del Brasile che Venezuela. Inviatemi tutto il necessario che io stesso le raccoglieró personalmente, potete contarci.
Anche se avete cose da tradurre in spagnolo ed in portoghese mandatemele pure, voglio assolutamente aiutare.
Un salutone e continuate cosí, che la riprendiamo in mano la Nostra Povera Italia.
Mai come oggi é necessario toglierla dalle mani di "burocrati anomali" per non usare altri termini, e cercare il benessere della collettivitá e del nostro Paese. Anni di storia e civiltá azzerati da un nuovo regime non ufficialmente dichiarato, una specie di post rivoluzione culturale piú o meno dichiarata (manco questa responsabilitá hanno voluto prendersi) che sembra abbia inebetito molta gente.
Questo é il momento, e questo é il movimento!!! Non perdiamo questa occasione. Sono a disposizione!!!
Un saluto a tutti, un grande 2013, conquistiamo e riscattiamo con intelligenza la nostra felicitá.
Marco Angeletti

Giacinta Lualdi 14.02.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Aho! Ragassi, se Foti ve lo ha messo in culo, rimanete immobili, altrimenti lo fareste godere di piu'
Vero Alex?

Viviana Fanzaga 14.02.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salvini,vuole tassare le banche e le puttane ha ha ha
forse ti conviene cambiare alleato.

Gineto Caccianiga 14.02.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento


Beppe,

ancora una volta ti dimentichi di citare il taglio alle enormi spese sotto forma di regalia pura che lo stato italiano fa allo stato vaticano: sono 9 miliardi di euro, completamente antistorici ed in antitesi con la crisi sistemica che stiamo vivendo da ormai cinque anni.

La cancellazione delle regalie pubbliche ai preti detti patti lateranensi, è una delle proposte piu votate nel portale del M5S ma tu e Casaleggio sembra che ve ne dimentichiate sempre.

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/06/abolizione-concordato-statochiesa.html

Non diamo adito ai nostri detrattori che dicono che il programma lo scrivete solo voi due sbattendovene altamente delle proposte degli attivisti.

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 14.02.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

forse avete dimenticato che da stamane è cominciata una guerra. No feriti, solo morti.

Vasco Acerbo 14.02.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Bravi a tutti voi del movimento 5 stelle. Questo dovrebbe essere fatto e sopratutto perche' non creare un archivio video di tutte le sedute. Vogliamo sapere chi vuole prendere per i fondelli i cittadini onesti e far passare in questo momento di crisi leggi e leggine ancora a favore della casta.

Lanfranco Sech 14.02.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

E' ARRIVATO IL LEGAIOLO GEREMIA
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 14.02.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

I costi della politica si limitano LIMITANDO L'INFLUENZA DEI POLITICI, non solo il loro stipendio.
Per questo è cruciale vendere aziende sotto il controllo pubblico ed eliminare la mano dei politici dalle banche.

FARE PER FERMARE IL DECLINO nel suo programma specifica un piano di risanamento del debito per i prossimi cinque anni, e SENZA TAGLIARE SCUOLA, SANITA' E AMBIENTE, e senza intaccare il potere d’acquisto di pensioni e stipendi pubblici sotto i 2500 euro, grazie anche alla riduzione delle imposte sui redditi

Simone De Prosperi 14.02.13 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' UFFICIALE
NE INGROIA NE GIANNINO RAGGIUNGERANNO IL QUORUM DEL 4 PER CENTO PER AVERE RAPPRESENTANTI IN PARLAMENTO.
Se tutti quelli che votano ingroia e giannino sapessere questa notizia e decidessero di dare il loro consenso al movimento 5 stelle i cittadini a 5 stelle vincerebbero le elezioni a cappotto
allora cambierebbe tutto, una vera rivoluzione, perche' non provarci.
elettori di giannino e di ingroia , non perdete il voto. date forza al movimento 5 stelle.
non vi deluderemo , state con noi ed abbandonate i professionisti della politica ed i pennivendoli pentiti

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 14.02.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza è cambiamo tutto in Italia che sono tutti corrotti!Semplice basta copiare come i Giapponesi le leggi ben fatte delle altre Nazioni e annullare le Nostre leggi antiche e mosaiche ad incastro una all'altra!Abbiamo un sacco di Ministri anche inutili,ma non abbiamo un Ministro che controlla e fà rispettare i diritti violati dei cittadini, senza che si deve rivolgere ai lunghissimi tempi della Magistratura.WW il movimento 5 Stelle e non si deve aver paura della vittoria perchè non faremo mai peggio dei precedenti Governi!

TORESAL 14.02.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

- Recupero dei 98 miliardi di euro evasi dalle società di slot machines (subito)

Questa è una baggianata colossale che continuate a ripetere.
Vorrei proprio vedere questi 98 miliardi.
Forse non avete idea di quanti siano 98 miliardi.

Bannami Questo Commentatore certificato 14.02.13 12:57| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come non si puo'essere d'accordo con un programma del genere?E'proprio quello che serve all'Italia.Tuttavia,non e' presente la soluzione per i dipendenti statali nel punto inerente l'abolizione delle province:li mandiamo a casa creando altri disoccupati?Li ricollochiamo in altri enti statali?IN ENTRAMBI I CASI NON ABBIAMO RISOLTO ALCUN RISPARMIO.Software Open Source:perche'non iniziate a tempestare il sito Rai.it visto che IMPEDISCE la visione dei video a chi non ha Microsoft Silverlight che gira solo sotto Windows?Perche'non tempestate le case costruttrici di hardware affinche'rilascino i driver anche per l'open source?Avete contattato il Prof.Cantaro che sta facendo in solitaria,una battaglia in tal senso?

Walter Valentino, Roma Commentatore certificato 14.02.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei conoscere cosa pensate una volta, e sicuramente ce la farete, diventati Primo Partito Italiano per la Giustizia e le Forze dell'Ordine......Distinti saluti

Pellegrino Marcella 14.02.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'ha chiamata Rivoluzione Civile per riprendere le iniziali RC di Rifondazione Comunista?
Ma cosa avrebbe di nuovo? Io mica l'ho capito? E cosa avrebbe di simile al M5S? Non ho capito nemmeno questo
Ma non era chiaro che il Movimento non era di destra né di sinistra e non si alleava con partiti?
E allora perché tirare fuori la superbia o simili? Cosa c'entra?
E perché dire che ogni giorno attacchiamo Ingroia? Mi pare che sia Ingroia che ha fatto la sua avance verso il Movimento. E chi era andato a cercare lui? nessuno, mi pare. Poi se ne sono avuti tanto a male che non hanno fatto che sottolinearlo. Una spiegazione era obbligatoria.
Che si raccolga pure le sue firme, si faccia la sua propaganda, si metta in lizza con gli altri partiti, si faccia i suoi candidati rigorosamente scelti dall'alto come fanno tutti con un programma rigorosamente fatto da uno solo come fanno tutti. Siamo in democrazia. Ci sono 169 partiti, ci starà dentro pure Ingroia! sempre che riesca a superare lo sbarramento del 4% alla Camera e dell'8 al Senato! Poi facilmente, se riuscirà a stare dentro, si alleerà con Bersani perché non potrà fare altro, per la regola per cui tutti i partitini entrano nella sfera dei maggiori, lo ha fatto Rifondazione, o farà anche Rivoluzione

Tulliano Danese 14.02.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

No adozioni gay?
Busto Valle Olona: INCINTA DEL PADRE A 12 ANNI, "trovate anche escoriazioni anali causate dalla sabbia", si sospetta dicesse al padre ancora, ancora?
Il padre "mi provocava sempre".....

Rudolf ., Malpensa Commentatore certificato 14.02.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NAPOLI - Il «re della mozzarella» Giuseppe Mandara non tornerà in carcere. La prima sezione della Corte di Cassazione ha infatti respinto il ricorso della Procura di Napoli contro la decisione del Tribunale del Riesame, che nei mesi scorsi aveva annullato l'ordinanza di custodia cautelare emessa nei suoi confronti con l'accusa di associazione camorristica.

Respinto anche l'altro ricorso dei pm contro l'annullamento del sequestro dei beni. Mandara, che è difeso dall'avvocato Vittorio Guadalupi, era stato arrestato in luglio con l'accusa di associazione camorristica. Secondo la Dda, infatti, l'azienda Mandara, nota in tutta Italia, era stata avviata con denaro del clan camorristico La Torre di Mondragone (Caserta).

All'imprenditore venivano poi contestate frodi commerciali, in particolare il tentativo di vendere falsi «provoloni del Monaco». Nei giorni successivi all'arresto, tuttavia, la misura cautelare era stata annullata dal Riesame, per il quale non sono attendibili le dichiarazioni dell'ex collaboratore di giustizia Augusto La Torre, accusatore di Mandara.

Geremia Conti Commentatore certificato 14.02.13 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Caserta - Si prostituiva nonostante i suoi 70 anni.

l'hanno colta in flagranza di reato a Caserta, in un appartamento in corso Giannone che la donna aveva preso in affitto. R.S.V., classe 43 di nazionalità brasiliana

hei, laggiu in quel di napoli: ma siamo arrivati a sto livello ?

Geremia Conti Commentatore certificato 14.02.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ipotizziamo un dopo elezioni con un governo MONTI-PD
per metterli in crisi basterà proporre una legge sulla
legalizzazione della prostituzione, tempo fa lessi un
articolo dove si parlava di due trans sieropositivi i
quali avevano centinaia di clienti.
queste persone si prostituiscono senza controllo ne
sanitario ne fiscale, con il pericolo di contagiare altre
persone che a loro volta potrebbero contagiarne altre.
niente tasse guadagno facile ed eventuali spese sanitarie
a causa di eventuale contagio a carico dei contribuenti.

italiano incazzato 14.02.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Grillo a Siracusa(streaming completo)31-01-13 tsunami tour (clicca mio nome
)
http://www.youtube.com/watch?v=GAiESTL79gY

Grimaldo Mascherpa 14.02.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Napoli, nordafrica
V.Gianturco 112. C'è un edificio talmente malridotto che l'unica cosa che si salva è una piccola madonnina bianca e celeste. Intorno finestre sventrate, porte fradice, immondizia, pneumatici, topi.
Alzando lo sguardo si vede in lontananza una struttura in lamiera talmente arrugginita e cadente che sembra un pezzo di archeologia industriale. Per questo rudere il comune di Napoli paga un canone.
E' in affitto dal 1962 e siccome voleva farci un autoparco per i mezzi della nettezza urbana, ci ha realizzato anche una struttura in lamiera, tra l'altro sembra senza licenza edilizia e quindi di fatto abusiva.

La nettezza urbana in verità non manca: c'è immondizia ovunque tanto che la polizia giudiziaria ha sequestrato la struttura perché qualcuno ha pensato bene di trasformarla in una discarica depositando rifiuti di ogni tipo.

Ebbene, per questo immobile il comune fino al 1995 ha pagato oltre un milione e 600 mila euro in seguito ad una sentenza del tribunale di Napoli. Dal 1995 al 2000 deve circa un milione e 300 mila euro a titolo di indennità di occupazione ai proprietari che non lo rivogliono indietro in questo stato. Il debito è stato già riconosciuto fuori bilancio ma non è stato ancora pagato. Infine per il periodo che va dal 2000 al 2012 dovrà spendere oltre 4 milioni e centomila euro che naturalmente graveranno sulla collettività.

Uno spreco insopportabile in una città in cui si fa fatica anche a comprare la benzina per gli autobus. Ma non è finita qui. Ce ne sono altri due che non sono ancora venuti alla luce: il caso di Palazzo Carafa di Montorio, un edificio storico del centro antico, via San Biagio dei Librai, preso in affitto dal comune nel dopoguerra per metterci due scuole: e così, fino al 2006, deve ai proprietari quasi 400.000 € come indennità di occupazione, e un 1.800.00 € per il periodo che va dal 2007 al 2012, risultando il palazzo tuttora nella disponibilità dell'amministrazione.


seguono altre 3 pag, ma ci fermiamo qui

Geremia Conti Commentatore certificato 14.02.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe ricordare al cavaliere mascarato, a proposito delle presunte e decantate virtù di Mussolini(“che tuttavia Mussolini ha fatto delle cose buone in molte altre circostanze”.)Se anche fosse vero, lui non ha fatto nenche quelle.Di buono nel suo fare "politica" non c'è traccia.Comunque mi stò rendendo conto che stò facendo un commento una salma morta e sepolta.

michele ., rimini Commentatore certificato 14.02.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento


Ecco come i dipendenti dei patronati Acli all’estero fanno votare Pd. Ma sarebbe illegale!!!


http://www.qelsi.it/2013/ecco-come-i-dipendenti-dei-patronati-acli-allestero-fanno-votare-pd-ma-sarebbe-illegale/

anib roma Commentatore certificato 14.02.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

La classe degli asini: le comiche di Mario e Ollio
http://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2013/02/14/la-classe-degli-asini-le-comiche-mario-e-ollio/

ollioNon appena la Francia ha fatto sapere, dietro le quinte degli incontri sul bilancio europeo, che non è in grado di rispettare il patto di stabilità e sforerà il limite del 3% sui conti pubblici, gli utili idioti del milieu finanziario, altrimenti detti commissari europei, hanno fatto sapere che se in Europa conti allora si può essere elastici e dare più tempo. Se invece sei pig la rigidità continua, a meno che non si facciano sempre più macelli sociali sotto la guida ineffabile di Bruxelles.

A dare l’annuncio della linea più morbida nei confronti della Francia è stato Olli Rehn il finlandese laureato in giornalismo che è un luminoso esempio di incompetente mediocrità e servilismo bancario tanto da essere il responsabile degli affari economici europei. Ma più che l’eccezione fatta verso il secondo partner più importante dell’Unione sono significative le parole con cui essa viene giustificata “Se la crescita si deteriora in modo inaspettato, un Paese può’ avere più tempo per correggere il suo deficit eccessivo, a patto che abbia compiuto gli sforzi strutturali richiesti” . E’ davvero raro leggere qualcosa di più ipocrita e ottuso: dopo cinque anni di crisi, questo inqualificabile individuo parta di deterioramenti “inaspettati”. Inaspettati da chi? Il povero Ollie non ha visto cosa è accaduto nei Paesi sottoposti alle cure di Bruxelles? E non contento insiste con il rigore, quanto tempo ci vorrà perché capisca che è la causa prima del disastro? Ma, temo. è come far scommesse sulla corsa dei bradipi.

Però – sorpresona – Ollie è sostenuto, nelle sue miserabili giustificazioni che fungono da pezza a colore per “salvare” la situazione francese, proprio da Monti, il quale fa sapere che la decisione di introdurre una maggiore flessibilità, non riguarda l’Italia . Et pour cause: che figura ci farebbe il nostro premier

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 14.02.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Ero presente ieri in piazza a Lecco.
Molti punti di vista sono condivisibili su altri avrei qualche dubbio.
Per esempio le infrastrutture la cui esecuzione è già partita secondo me dovrebbero continuare, con un controllo maggiore sulla spesa per la realizzazione delle stesse opere, ma non bloccarle, anche perchè se i soldi sono stati spesi e si hanno già diversi cantieri aperti (parlo della pedemontana in particolare, perchè è una realtà che conosco) ci sarebbe un doppio spreco nel bloccare queste opere.

Laura Silveri 14.02.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DERIVATI - COMUNE DI VERONA
Il giornale L’Arena riporta oggi, che i derivati del Comune di Verona, stipulati dalla precedente giunta Zanotto (PD), comportano finora una perdita di circa 12 MLN, da aggiungersi ai 16 MLN relativi ai costi di stipula (2007). Questi contratti di prodotti derivati sono operazioni altamente a rischio e, tra l’altro, con costi di stipula altissimi. Si tratta di operazioni che sono state concluse da varie amministrazioni che hanno pensato bene di effettuare operatività da Casinò con i denari raccolti da stratasse imposte a cittadini produttivi già molto indebitati ed impoveriti. Ma la cosa che, riferita a questa situazione del Comune di Verona ritengo sia di una arroganza intollerabile e gravissima, e potrebbe fare nascere qualche perplessità, è, che l’operazione è stata stipulata dalla Giunta, durante il suo ultimo mese di amministrazione. La Giunta, nel suo ultimo mese di esistenza, ha ritenuto di impegnare il Comune, i cittadini, in una operazione ad alto rischio, che, qualora mantenuta in essere, si concluderà nel 2036, decidendo di fare accollare, sempre ai cittadini, costi di stipula per 16 MLN...siamo a posto...

roberto d'iseppi, verona Commentatore certificato 14.02.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Stampate il volantino e diffondetelo, ma solo nell'ultima settimana.
Come nello sport, spesso chi scatta prima del tempo si fa raggiungere e sorpassare.
Bersani e Berlusca hanno lanciato la volata troppo presto (ed a suon di boiate il secondo, ma si sa che in Italia ancora fanno presa...) ed è nell'ultima settimana che ci dobbiamo sbattere!

Io il volantino lo stampo dal sito (grazie Beppe), e sul retro gli attacco i 20 punti di oggi, ed una bella foto (purtroppo) di una fila alla Caritas a sinistra, ed un F35 da 60 milioni di euro (o chissà quanto) a destra!

Poi nell'ultima settimana vai di cassetta della posta in paese.

Ma nell'ultima settimana, non prima

Luis F 14.02.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gent. Beppe,
per poter perseguire gli obiettivi del tuo programma, ti segnalo una fonte da dove recuperare i mezzi finanziari:
sappiamo che è in corso una trattativa con la Svizzera per recuperare con la Rubik tax parte dell'evasione di numerosi italiani.
Propongo di intavolare analoga trattativa - non appena sarà nominato il nuovo presidente dello IOR - con lo Stato del Vaticano.
Son convinto che presso lo IOR, sono nascosti molti, ma molti fondi illeciti di politici, finanzieri ed altri italiani, che bisogna recuperare per finanziare opere di utilità collettiva.
Che ne pensi?
Cordialità.
G.Mazz.

G.Mazz. 14.02.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei aggiungere:
1) Il taglio degli stipendi e del numero dei componenti dei consigli di amministrazione di migliaia di Enti Nazionali e Locali, di cui alcuni inutili, e delle Societa' Municipalizzate. (Sono esagerati rispetto al resto d'Europa).
2) Il taglio degli stipendi, con l'adeguamento a quelli europei, di tutti i boiardi di stato, dirigenti, funzionari, giudici, consulenti, tecnici, ufficiali delle forze armate.
3) La revisione e conseguente modifica dei Patti Lateranensi, molto onerosi per lo Stato Italiano.
4) Il taglio delle agevolazioni fiscali previste per tutte le attività commerciali, vere e proprie prestazioni di beni e servizi a pagamento, effettuate da religiosi ed ordini religiosi, associazioni sportive, associazioni culturali, associazioni di categorie, sindacati.(Addirittura molte sono fittizie per evadere le tasse)
5) Inventario di tutti i beni immobili di proprietà dello Stato e di tutti gli Enti e Società che fanno capo allo Stato. Controllare il loro effettivo utilizzo ed aggiornare, ai prezzi di mercato, i relativi contratti di uso. (Moltissimi ridicoli e di favore).
6) Taglio dei contributi alle scuole private. (Bastano le già previste agevolazioni fiscali).
7) Taglio del numero degli insegnanti di religione. (In forte esubero se lavorassero 40 ore settimanali).
8) Taglio del numero dei cappellani militari e loro carriera con relativo stipendio, equiparata a quella degli ufficiali. (Ci sono cappellani militari con il grado e lo stipendio di generale).

Piero Lisadi 14.02.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Grillo sembral'unico cristiano rimasto in giro!

inoki 14.02.13 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

solo per chi non lo sapesse:
siamo i primi in tutti i sondaggi.
Ma non ce lo dicono...

Paolo r., Padova Commentatore certificato 14.02.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel salutare a tutto lo staff del movimento, gradirei si ponesse all'attenzione la situazione dei padri separati.. C'è una enorme disparità uomo-donna che non si può più tollerare. Mi chiedo come si potrebbe fare.....

Marino Daffonchio 14.02.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento

l'accordo con la svizzera ci vuole troppo tempo per
attuarlo, i 98 miliardi di EUROBIDONI non si possono
recuperare, il taglio delle province bisogna fare una
legge costituzionale e ci vuole un casino di tempo idem
per i costi della politica, però quando si è trattato
di votare la ennesima INCULATA sulle pensioni ci hanno
messo pochi giorni per attuarla, bisogna mettere subito
in tasca soldi alla gente se vogliamo che l'economia
riparta.
non dimentichiamo i 60 mld che se ne vanno in corruzione
le spese inutili vedi TAV E F35 senza contare il costo
altissimo di manutenzione per codesti aerei a che servono
poi? con i soldi recuperati si possono avviare lavori di
ristrutturazione delle scuole, dissesto idrogeologico,
banda larga incentivi allo sviluppo della GREEN ENERGY,
ristrutturazione della rete idrica il 30% dell'ACQUA si
perde a causa della vetustà della rete idem per la rete
ferroviaria, questo porterebbe alla creazione di posti di
lavoro quindi una riduzione del numero di disoccupati.
è più facile distruggere un progetto che realizzarlo.

italiano incazzato 14.02.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

senza contare i 100 miliardi di euro l'anno con la legalizzazione di cannabis e prostituzione

scrivi della legalizzazione beppe perchè non ne parla sei la nostra sola speranza

roberto calafato 14.02.13 12:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Questo e' il commento rilasciato da pinocchio Monti questa mattina:
Grillo, per una volta, vada in una piazza greca anziché nelle piazze italiane e vedrà la disperazione, la protesta e anche piazze piene di neofascisti.


Caro Monti pensi che gli italiani siano imbecilli? Beppe sa' benissimo quello che succede in Grecia, quello che sta' succedendo sono le azioni di austerita' obbligate dai tuoi amici al popolo greco.
Bene emerita testa di caxxo Monti, vai a lavorare bastard.......

Aureliano Zandonella 14.02.13 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Non ho preconcetti nella vita e tanto meno nella mia attività politica. Ho sempre cercato di avvicinarmi alle novità con la massima libertà di pensiero, e non dovendo nulla a nessuno posso permettermi di guardare ciò che mi interessa con attenzione. Per questo motivo ho partecipato con interesse ad un incontro di quello che e’ la novità di questi ultimi anni (sotto il profilo politico), parlo come avrete capito del movimento cinque stelle. Ascoltando gli attivisti di Grillo si capisce che molte delle cose che dicono sono giuste, parlano con la voce del popolo ed e’ per questo che il popolo li ha premiati. Come poter mettere in discussione la battaglia sui costi della politica, o schierarsi contro lo strapotere informativo di alcuni “poteri forti”. Come non dirsi d’accordo sull’abolizione dei monopoli nel settore dei trasporti, o sul loro perseverare nella strategia dei rifiuti zero? Sono discussioni che abbiamo già fatto su queste pagine e personalmente provo piacere quando un gruppo politico (sicuramente meglio organizzato del sottoscritto) li fa proprie. D’altronde il sottoscritto e’ sempre stato tacciato di essere un politico atipico e in questo caso orgogliosamente rivendico questa atipicità. Certo non sono tutte rose e fiori, ci sono passaggi dei grillini che non condivido (soprattutto quando il loro capo si schiera platealmente contro le istituzioni), ma credo che nel futuro queste radicalizzazione possano venire meno, dando ancor più forza al loro movimento. D’altronde il voto in se e’ una dimostrazione di fiducia nelle promesse di chi si candida, e anorchè rivendicando la mia appartenenza alla destra italiana dico…..five stars? Perche no!!!!!

domenico romano 14.02.13 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo una piccola incongruenza...
Nel programma:
http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf
viene indicato:
"Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali"
in questo articolo, invece, viene indicato:
"Adeguamento stipendi dei parlamentari a media europea"
Imho, sarebbe il caso di modificare l'articolo, oppure il programma, in modo da risolvere l'incongruenza e chiarire qual'è l'obiettivo che si intende perseguire.

Marco Bellino, Torino Commentatore certificato 14.02.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maschio, over 50, ricchissimo, possibilmente confindustriale. Non è il profilo del single che molte donne vorrebbero impagliare, nossignore. Trattasi, invece, del candidato tipo della lista montiana, che in queste ore, tra mille scazzi e liti furiose sta prendendo corpo. Si diceva che Montezemolo avrebbe puntato su donne e giovani, per svecchiare la politica e aprire alla società civile. Anche no, invece, visto che i posti importanti li stanno occupando i soliti noti, gli amici di Luca, i residuati bellici della Prima Repubblica. Da Il Fatto Quotidiano

Luigi Roncoroni 14.02.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

il comune di milano chiede 5200 euro al movimento 5 stelle per far tenere il comizio in piazza per LO tsunami tour.
agli altri no e a noi si
PISAPIPPA, SEI UN CAROGNONE.
SPAZZEREMO VIA ANCHE TE COME I TUOI SODALI ROAMNI , ALTRO CHE UOMO DI SINISTRA, .......UN CAROGNONE. VERGOGNATI.

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 14.02.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Potreste chiarire meglio nell'elenco i punti relativi a provincie ed amministrazione centrale dello Stato?
Per la sanità è chiaro che si tratta dell'acquisizione di beni strumentali, negli altri due invece intendete ridurre anche le spese per il personale o le spese per la gestione dei locali?
E se sì intendete compensare tutto il personale espulso con il reddito di cittadinanza come ho sentito dire a Casaleggio a proposito delle provincie a Piazzapulita?

Alberto S. Commentatore certificato 14.02.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

proprio restando in tema, di coloro che dovrebbero onorare fino all'ultimo giorno il mandato elettorale;ricordo che al parlamento europeo a rappresentarci c'era anche l'ex magistrato De Magistris che prometteva di essere in prima linea contro le mafie e di denunciare al parlamento europeo l'enorme corruzione esistente in italia.
Ebbene qulla candidatura poi, è stata un'ottimo trampolino di lancio per la campagna elettorale a sindaco di napoli.

Onorata Resa 14.02.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Eilh! libro e moschetto?

Cecco Ghiringhelli 14.02.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento

primo ?

Nino Barnaba 14.02.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Te lo dice uno che per 40 anni ha sempre votato a sx: hai ragione! Uno scempio come rivoluzione civile non si era mai visto.

Alvaro Cuggia 14.02.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!!!!!
IMPORTANTE!!!
CERCASI RAPPRESENTANTI DI LISTA per presenziare ai seggi.
MANCANO MOLTISSIMI RAPPRESENTANTI DI LISTA ! questa e' una necessità DEMOCRATICA ; siamo o non siamo attivi?
Per evitare brogli sia prima che durante gli scrutini DOBBIAMO avere un rappresentante di lista M5***** in ogni PLESSO SCOLASTICO o sede di seggio!
ADERITE NUMEROSI!

roberto b., rho Commentatore certificato 14.02.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In una fase di crollo economico, come quella che stiamo vivendo, i responsabili dello sfacelo hanno la spudoratezza di riproporsi per porre rimedio ai danni immani che la loro politica ha prodotto. Dei politici che alla prova dei fatti hanno sbagliato tutto, raggiungendo il culmine col sostegno al governo monti, dovrebbero tremare all'idea di essere messi a gestire una situazione del genere. Se questi soggetti avessero un minimo di onestà professionale ed intellettuale dovrebbero riconoscere di non essere all'altezza e lasciare spazio ad altri. DIMETTETEVI TUTTI SE VERAMENTE VOLETE IL BENE DEL PAESE! NESSUNO DI VOI E' CAPACE DI GOVERNARE, PER AMOR DELL'ITALIA ANDATEVENE!

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 14.02.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Pdl, Cosentino fuori "sequestra" le liste.
In Campania è corsa contro il tempo


COLPO GROSSO di Cosentino :
-" Se non mi candido io, vi rovino!"


Sembrava aveva spuntato un seggio blindato, ma Alfano si è opposto.
E così è uscito da Palazzo Grazioli, ma con lui sono spariti gli elenchi firmati, costringendo i candidati ad un precipitoso rientro a Napoli per sottoscrivere nuovamente i documenti.


E adesso si stanno raccogliendo di nuovo le firme.


Riuscirà l'armata Pdl a recuperare le firme con il pagamento del riscatto?

Aristarco Grimoldi 14.02.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento


http://www.reddit.com/r/italy/comments/18i8ub/le_verit%C3%A0_choc_su_casaleggio_tutto_quello_che/

In questo canale di Reddit ci sono molti attacchi al M5S, andiamo a discutere pacificamente ed oggettivamente con loro?

fabrizio seso 14.02.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti,sono davanti al pc da ore per leggere,guardare analizzare.da un lato credo che veramente stavolta lo stravolgimento,quello vero,non risparmierà la politica che ancora oggi si arrampica sugli specchi per farla franca,giustificandosi(ma non troppo,in fondo chi siamo noi per pretendere scuse o spiegazioni circa il loro operato).bassissimi,sporchissimi e disonesti compratori di vite.
se penso ai loro vizi inizia a ribollirmi il sangue;
servizi pubblici inesistensi.sono rimasta basita quando le maestre a inizio anno scolastico hanno fatto la lista delle cose che dovevamo portare per i nostri figli;carta igienica inclusa,cassetta d'acqua,kleenex,sapone liquido.
ma questo è niente rispetto alla struttura del tutto fatiscente,con pezzi d'intonaco mancanti da ogni parte e con la struttura"armata"a vista,notevolmente compromessa perchè arrugginita.ovviamente non posso non pensare anche agli anziani,alcuni dei quali(stamane a "codice a barre" su rai3)da un pò percepiscono poco + di 80euro al mese.ma per quanto uno abbia sviluppato una maniera di sopravvivere che disconosce ogni lusso,agio o piacere come si fa a vivere,da anziano,qdi anche con acciacchi di una certa importanza,a passare30gg con 90miseri euro?sono in collera.e adesso che inizio a credere che possiamo farcela a scardinare le porte della politica sanguisuga e ingorda una luce cupa rende tutto meno chiaro.i brogli elettorali saranno il vero problema.con l'onestà e la limpidezza si può tutto ma con la corruzione tutto può cambiare faccia e così la cacca finisce nel piatto e i diritti fondamentali dell'uomo nel water.sono italiana al 100x100,e sono fiera di quello che stiamo facendo.-10

teresa p. Commentatore certificato 14.02.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha ridotto il paese in depressione in questa depressione senza precedenti?

Recessione Italia senza fine, 2013 non sara' migliore 14/02/2013 12:14 - MF-DJ

MILANO (MF-DJ)--L'Italia continua a non vedere la luce alla fine del tunnel di una recessione che dura ormai da sei trimestri, con il dato sul Pil degli ultimi tre mesi del 2012 che ha deluso delle aspettative gia' negative. Nel 4* trimestre, infatti, il Pil italiano si e' contratto dello 0,9% t/t, peggio delle attese per un calo dello 0,6% t/t, mentre nell'arco del 2012 la recessione e' stata pari al 2,2%. "Per l'economia italiana non c'e' respiro", commenta l'economista di Ing Paolo Pizzoli, per il quale pero' il dato "non e' stato una grande sorpresa", visto che il dato del 3* trimestre (-0,2% t/t) "era da leggere piu' come una pausa nel ritmo di calo che come un segnale di svolta". Il dato di oggi e' stato inoltre talmente deludente da portare Ing a rivedere a breve una revisione delle stime sul Pil del 2013, pari ora al -1%. Trattandosi di una stima preliminare, l'Istat non ha ancora fornito lo spaccato del dato, ma ha comunque dato un'indicazione ben precisa su quanto sia stato esteso il crollo della produzione. "Il calo congiunturale e' la sintesi di diminuzioni del valore aggiunto in tutti i comparti di attivita' economica: agricoltura, industria e servizi", si legge nel comunicato dell'istituto di statistica. Se quindi il 2012 si e' chiuso con una profonda recessione, le prospettive per il 2013 non sembrano pero' essere piu' rosee. L'Italia, commenta la market economist di Newedge Annalisa Piazza, "e' lontana dall'essere uscita dalla crisi", e nel 2013 dovrebbe registrare una recessione dell'1,5%.

Paolo De_Sanctis Commentatore certificato 14.02.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Mario Monti Il Fantasma formaggino, un fantasma dalla vita distrutta.

michele ., rimini Commentatore certificato 14.02.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori