Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Circonvenzione di elettore

  • 5983


Magritte_La_Valse.jpg

Magritte - La Valse Hésitation

Se è chiaro, anche al sentire comune, cosa si intende per circonvenzione di incapace, dal vocabolario Zingarelli della lingua italiana: "induzione di persona minore o inferma o psichicamente deficiente a compiere un atto giuridico dannoso per lei o altri al fine di trarne un profitto per sé o altri", non è ancora percepito il significato di "circonvenzione di elettore". Si tratta di una pratica molto comune nel Parlamento Italiano, adottata da voltagabbana, opportunisti, corruttibili, cambiacasacca.
L'elettore, al momento del voto, crede in buona fede alle dichiarazioni di Tizio o Caio, di Scilipoti o De Gregorio. Lo sceglie per la linea politica espressa dal suo partito e per il programma. Gli affida un mandato di un lustro, un tempo lunghissimo, per rappresentarlo in Parlamento e per attuare i punti del programma. Gli paga lo stipendio attraverso le sue tasse perché mantenga le sue promesse. Il voto è un contratto tra elettore ed eletto ed è più importante di un contratto commerciale, riguarda infatti la gestione dello Stato. Se chi disattende un contratto commerciale può essere denunciato, chi ignora un contratto elettorale non rischia nulla, anzi di solito ci guadagna. E' ritenuto del tutto legittimo il cambio in corsa di idee, opinioni, partiti. Si può passare dalla destra alla sinistra, dal centro al gruppo misto, si può votare una legge contraria al programma. Insomma, dopo il voto il cittadino può essere gabbato a termini di Costituzione. L'articolo 67 della Costituzione della Repubblica italiana recita: "Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato". Questo consente la libertà più assoluta ai parlamentari che non sono vincolati né verso il partito in cui si sono candidati, né verso il programma elettorale, né verso gli elettori. Insomma, l'eletto può fare, usando un eufemismo, il cazzo che gli pare senza rispondere a nessuno. Per cinque anni il parlamentare vive così in un Eden, in un mondo a parte senza obblighi, senza vincoli, senza dover rispettare gli impegni, impegni del resto liberamente sottoscritti per farsi votare, nessuno lo ha costretto con una pistola alla tempia a farsi inserire nelle liste elettorali. La circonvenzione di elettore è così praticata da essere diventata scontata, legittima, la norma. Non dà più scandalo. Viene concesso al parlamentare libertà preventiva di menzogna, può mentire al suo elettore, al suo datore di lavoro, senza alcuna conseguenza invece di essere perseguito penalmente e cacciato a calci dalla Camera e dal Senato.

Potrebbero interessarti questi post:

I partiti "copia e incolla"
Colpo di Stato all'italiana
Un uomo di parola

lasettimanabanner.jpg

3 Mar 2013, 14:00 | Scrivi | Commenti (5983) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 5983


Tags: articolo 67, Costituzione, deputato, elezioni, Parlamento, senatore, vincolo di mandato

Commenti

 

AH GRILLO, MA CHE TE L'HANNO DETTO "LORO" DE DI' STA STRONZATA PAZZESCA?
Guarda, GRILLO, che quelli che stanno in Parlamento sono quelli che avete nominato voi mica li ha scelti qualcun'altro?
Se non siete troppo soddisfatti di loro perché non vi sforzate un pò a nominare persone più affidabili oppure a farli scegliere alla gente invece di dire stronzate del genere, dato che i parlamentari, dal primo all'ultimo, li avete nominati in 5 / 6 persone?
Magari, a questo punto, una cosa sarebbe utile per tutti: eliminate il "Parlamento sovrano", in modo da poter risparmiare pure qualcosina, al suo posto istituite una specie di "camera caritatis" dove potrete riunirvi in tutta tranquillità solo voi 5 / 6 che finora nominate il Parlamento intero, ed i gioco sarà fatto.
Piuttosto che pretendere che tutti, proprio tutti tutti, debbano mandare il cervello all'ammasso, questa, secondo me, sarebbe una soluzione più dignitosa.
E stavolta, chi glielo spiega al "coccoGrillo" che, dato che gli "eletti" è da una sacco di tempo che non devono più rispondere agli elettori ma a chi li nomina, non si può certo parlare di "CIRCONVENZIONE DI ELETTORE" ma, al massimo, di CIRCONVENZIONE DI "NOMINATORE"?

Luigi Gioacchini 24.03.14 21:36| 
 |
Rispondi al commento

35 saggi, in questo Paese si delega pochi si prendono le proprie responsabilità .Beppe avanti così non hai sbagliato nulla!

Corrado D., Lanciano Commentatore certificato 07.06.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

La costituzione la nomini solo quando ti fa comodo io non sono d'accordo a toccare l'articolo 67 e il tuo programma dove esalti la democrazia dirette non è altro un modo per avere un controllo diretto io voglio le perferenze nel voto non dei nominati ne tuoi ne di nessun altro NON AVRAI MAI PIU IL MIO VOTO

rosario c., anzio Commentatore certificato 13.04.13 17:09| 
 |
Rispondi al commento

bello trovare scritto ciò che uno già pensa di suo.

mario conte 03.04.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

E' paradossale, Grillo, che proprio lei parli di circonvenzione di incapace quando il successo suo e del movimento ne è la più palese manifestazione. Ha convinto 9 milioni di ignoranti che i veri problemi siano lo stipendio dei parlamentari, l'abolizione di equitalia, il reddito di cittadinanza o il referendum sull'euro senza nemmeno dover entrare nel dettaglio ma semplicemente aizzando le folle a suon di slogan. Perchè se invece fosse entrato nei dettagli, anche gli incapaci che lei ha assoldato si sarebbero accorti di quanto sia pericoloso, fallace e terribilmente ignorante quanto con tanta foga propina loro.

Corrado Giuliani 28.03.13 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti. Mi aggorgo con disappunto e dispiacere che solo una piccola parte di quanto viene scritto su questo blg viene pubblicato. Se anche qui c'è censura e viene pubblicato solo quello che fa comodo (o disturba poco) al Sig. Grillo, al suo amico Casaleggio,qualcuno mi spieghi quale è la differenza con i tanto vetuperati media italiani. Se anche queste poche righe vengono "tagliate", credo sia evidente che il blog è inutile (o dannoso) e che il Movimento nato da poco è ormai troppo vecchio per farlo sopravvivere al servizio di un padrone.

Luigi Lovato 18.03.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

COSA DAVVERO VOGLIAMO? (1a Parte)

In questi giorni vedo molti insulti e molto odio che si muove in questo BLOG, cosi mi sto ponendo proprio questa domanda.

Ma mi riesce difficile esprimere bene quello che intendo, lascatemi allora che ve la racconto cosi.

Nella storia sono passati tanti CONDOTTIERI che hanno portato il proprio popolo ad importanti vittorie, i CONDOTTIERI guidano i propri capitani e motivando al meglio il proprio esercito in battaglia. Quando i CONDOTTIERI conquistano nuovi spazi e nuovi territori di solito lo fanno a spese di altri popoli ma hanno il tributo e la gloria del proprio.
A questo punto dopo un grande trionfo è difficile fermare la spada, tanto sangue e tanto odio è stato sparso in battaglia. Ma UN GRANDE CONDOTTIERO non si ferma, spinto dalla voglia di conquista dei propri capitani e la ferocia del proprio esercito continua a “distruggere” e conquistare, ci sono ancora altri spazi, altri territori e poco importa se si faranno ancora macerie.
Tuttavia, un LEADER capisce per il bene del proprio popolo, che è meglio fermarsi che dopo il tempo del “distruggere”, arriva quello del “costruire” un futuro prospero per il proprio popolo.
Ma un LEADER sa bene che è più difficile “costruire” che “distruggere” e la cosa più difficile è proprio convincere i propri capitani sempre pronti alla battaglia e togliere la spada al proprio esercito.Molti potrebbero sentirsi delusi o traditi dal CONDOTTIERO, ma un LEADER va avanti lo stesso perché sa cosa è il bene del proprio popolo.
Inoltre un LEADER sa bene che in quelle terre, in quegli spazi vivono anche gli altri popoli vinti con i loro leader. Sa bene che per la sicurezza e prosperità del suo popolo è bene accogliere anche quei popoli.
Cosi UN GRANDE LEADER comincia a “costruire” la casa dove mettere il proprio popolo e la costruisce un po’ più grande per accogliere anche gli altri popoli, lasciando chiaramente fuori i loro leader.

Simone B., Rimini Commentatore certificato 11.03.13 06:46| 
 |
Rispondi al commento

COSA DAVVERO VOGLIAMO? (2a Parte)

Sa che lo attenderà un grande lavoro sopra tutte quelle macerie.
Ma lo STATISTA sa bene che gli altri popoli si riconoscono nei loro leader, ne rappresentano la storia, sono la loro identità e così se si vuole conquistare quei popoli occorre trattare proprio con i loro leader.
Un GRANDE STATISTA, per di più, sa riconoscere le virtù di quei popoli e sa sfruttarle al meglio, sa bene che a costruire insieme si riesce a fare le cose meglio e più velocemente per il proprio popolo.
Ovviamente quei leader hanno le loro idee il loro modo di costruire, ci sarà da trattare, discutere scendere a compromessi.
Però UN GRANDE STATISTA si preoccuperà soprattutto di decidere come devono essere “costruite” le fondamenta della casa perché dovrà essere solida e non dovrà cadere sopra il suo popolo. Si assicurerà poi di porre un solido tetto per proteggere al meglio e mettere al sicuro il suo popolo.
Poco importa se gli altri leader decideranno come mettere le pareti o dove collocare qualche porta, perché UN GRANDE STATISTA pensa soprattutto al bene del suo popolo.

Adesso non so proprio dirvi se, per il bene di questo MOVIMENTO, voglio alla guida UN GRANDE CONDOTTIERO o meno, però per il futuro di mia FIGLIA desidererei davvero che prima o poi arrivi UN GRANDE STATISTA, perché vedo tante MACERIE intorno a me.


Simone B., Rimini Commentatore certificato 11.03.13 06:45| 
 |
Rispondi al commento

Non sono una intellettuale ma soltanto la mamma pensionata di un giovane disoccupato. Voglio dire a grillo e a tutti i suoi deputati, senatori o solamente attivisti che il momento dei "vaffa", dei dinieghi e dei veti è finito. Il voto ricevuto è un immenso patrimonio che genera responsabilità: l'avete ricevuto perchè gli elettori hanno approvato il vostro programma, ebbene è arrivato il momento di metterlo in pratica. Altrimenti il patrimonio si svaluta e in caso di elezioni in tempi ravvicinati potrebbe volatilizzarsi.

Margy S. Commentatore certificato 09.03.13 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo, è la solita vecchia storia italiana,si fa la legge con la scappatoia,o la si stravolge nella finalità. un articolo della Costituzione,in origine probabilmente previsto,in un epoca di forti ideologie e radicali contrapposizioni,per tutelare l'indipendenza del parlamentare da presiioni indebite del suo partito,o dalla piazza, è diventato nel tempo lo strumento per legittimare il trasformismo e il ribaltonismo di ogni tipo.Per questo nella riforma elettorale va assolutamente introdotto un vincolo di mandato inerente al programma.Il programma sottoscritto sopra ogni cosa,perchè è sulla base delle cose che si proporrà di fare che l'elettore vota il candidato o il partito a cui appartiene.Se in un secondo momento, la fiducia del parlamentare nel programma sottoscritto venisse meno, cambiasse convinzioni o fosse in dissenso (ipotesi tutte legittime),manifestandolo, dovrebbe dimettersi o decadere dalla carica a vantaggio del primo dei non eletti del medesimo partito,alfine di garantire trasparenza, onestà, e nel caso di parlamentare di una maggioranza, la continuazione nell'attuazione del programma verso il quale permane l'adesione dell'elettore.La logica il buon senso, e la correttezza in un paese civile vorrebbero che il parlamentare in dissenso col proprio partito si dimettesse e non cge andasse a ingrossare le fila di uno schieramento avverso,o peggio ancora contribuisse alla nascita di una diversa maggioranza.In tal modo, introducendo il vincolo di mandato cesserebbero i trasformismi, il voto di scambio,i ribaltoni e un parlamentare degno di tale carica dissentirebbe per convinzione e non per convenienza.

Valerio M 08.03.13 23:14| 
 |
Rispondi al commento

ci hanno portato sull'orlo del precipizio, scendere a compressi con coloro che ci hanno tradito è come perdonare chi ci ha ucciso.... Ora basta! mi ritorna sempre lo stesso pensiero: sono stati degli incapaci o sono dei furbi...se ricordo bene, non abbiamo mai chiesto a coloro di costruire un paradiso, ma solo una vita sociale più sostenuta, più equa "alla dignità umana". Certo,se sono stati degli incapaci, devono capire da soli che il momento di tornare a casa, questi giocano con la nostra sorte... se sono dei furbi siamo fottuti lo stesso ci hanno scavato la fossa e se continuiamo così dando ancora credito c'è la ricopriamo da soli.

Cosimo Quisitonio, taranto Commentatore certificato 08.03.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Il Giappone esce dalla crisi. E' evidente come un paese che ha un debito molto maggiore del nostro esce dalla crisi ci indichi come L?ITALIA ALLE CONDIZIONI ATTUALI NON NE USCIRA' MAI. BASTA AUSTERUTA', BASTA FISCAL COMPACT, O LA BANCA CENTRALE EUROPEA STAMPA MONETA O FUORI DALL'EURO..
VAI BEPPE

marco r., Boville Ernica(FR) Commentatore certificato 08.03.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'art. 67, così com'è formulato, riconosce solo la democrazia rappresentativa ed esclude tutte le altre forme di democrazia possibili: in particolare la più partecipativa, ossia la democrazia diretta; pertanto l'articolo in questione costituisce un ostacolo all'ingresso di altre forme di democrazia e quindi dovrebbe essere rimosso. Affermazioni poi del tipo che i rappresentanti devono essere liberi (senza vincolo di mandato) nell'esercizio delle loro funzioni finalizzate, secondo alcuni, al BENE del paese (finalità del resto non indicate nell'art: 67) non risolve il problema di che cosa si debba intendere per bene. L'esperienza purtroppo ci ha fatto vedere dove ci hanno condotto la libertà dei rappresentanti e il bene del paese. Insomma, per concludere, l'art. 67 si è rilevato inadeguato alle richieste di partecipazione dei cittadini alle scelte politiche.

aldo bianchini 08.03.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

non politico, non dotto, non fondamentalista,non conformista, non contestatore,non simpatizzante,e nemmeno troppo interessato......Ma con gli occhi e le orecchie aperte per vedere e sentire quello che mi è concesso di osservare e ascoltare, con la coscenza di colui che non deve e non dovrà mai lavarsi perchè già sa che non c'è fango che sporca ma solo terra mista che si mischia con l'acqua....Con questa serenità avanzo sapendo che è questa l'unica direzione, e con questa accolgo tutto ciò che è nuovo, futuro, progresso,continuità,o solo rotazione....; volgendo il passo dove mi guida quella difficile ma ricercatissima sinergia tra cuore e mente! Per ora cammino con voi!!

fabio accusani 08.03.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Come elettore del movimento mi ritengo legittimato a porre una questione per amore della trasparenza, tenuto anche conto che in questa novità ho rivisto gli ideali in cui in passato mi sono riconosciuto e che sono stati delusi dalla politica tradizionali, quelli che convenzionalmente si dovrebbero definire di sinistra. Mi chiedo, senza che questo possa scalfire gli ideali, ma sicuramente le persone che li rappresentano, se è vera la notizia diffusa circa l'esistanza di alcune società in Costa Rica che farebbero capo a parenti e collaboratori di Grillo. Ora, se così fosse e se la finalità risultasse quella propria delle società nei paradisi fiscali, tenuto conto che la solidarietà è anche pagare le tasse per pagarne meno tutti e dare quei servizi e quel Welfare che tanto reclamiamo, compreso il reddito di cittadinanza, mi aspetterei qualche chiarimento da chi mi deve rappresentare. Grazie comunque di aver alimentato almeno una speranza.
Giuseppe

Giuseppe Carmagnini 08.03.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno;

in relazione al "NON STATUTO" ed all'articolo 7 che in parte recita:
"...altrettanto pubbliche, trasparenti e non mediate saranno le discussioni inerenti tali candidature." ed in concomitanza con mie iniziative di partecipazione, di ascolto nonchè visione o lettura o eventuale partecipazione nella discussione delle candidature in qualità di cittadino elettore del movimento ed, avendo cercato ma non trovato la sezione del blog dove si sarebbero discusse pubblicamente tali candidature Sono a chiedere:

-In quale sezione dell blog si sono discusse le regresse candidature?
-Ci sono stati annunci che fissavano giorno data ed ora in cui si sarebbero discusse tali candidature?
-Come funzionano gli avvisi. O meglio; come faccio a sapere io cittadino elettore di tali o altri eventi affinchè possa accedere alla visione o comunque alla possibilità di partecipare alle discussioni o decisioni del movimento?

Spero in qualcuno che possa dileguare ogni mia cattiva interpretazione o incomprensione.

Buon lavoro
Nicola

P.S.
Scusate il doppio inserimento, ma è dovuto al non salvataggio nel primo inserito della parte che recita parte dell'art 7 del "NON STATUTO"

Nicola Cola Commentatore certificato 08.03.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

e dire che ci vorrebbe così poco per far rifiatare il paese ! A coloro che contestano la mancanza di esperienza dei neo eletti M5S andrebbe risposto.... fatemi capire , esperienza de che ??? se l' esperienza o la competenza tecnica presunta è quella che ha dimostrato l' OMINO BIANCO MONTI ed i suoi collaboratori TECNICI FALLITI DELLE LAVATRICI SIAMO FRESCHI ... ANZI SIAMO ZOZZI ! La lingua italiana non è un opinione ed un Tecnico è un Tecnico , cioè uno che ci capisce nel suo settore ed è quindi in grado , fatta un analisi del problema , di implementare le modifiche atte a risolverlo il problema , non a peggiorarlo ulteriormente in tutti i suoi fondamentali ( decrescita PIL e dell' occupazione , contrazione della domanda , aumento debito pubblico ) ! Tornando alla LAVATRICE ... se io ho una lavatrice che presenta una serie di problemi e chiamo non un tecnico qualsiasi ma il miglior tecnico che c'è in Europa per ripararla e se quello , dopo essersi fatto dare un sacco di soldi pure in anticipo per l' intervento , dopo un anno che lui ci ha messo le mani , se ne va con la lavatrice che va peggio di prima io che faccio ??? Io saprei perfettamente cosa fare .. lo richiamerei , mi farei ridare indietro tutti i soldi che gli ho mollato , lo costringerei a rimettermi la lavatrice almeno nelle condizioni iniziali , poscia lo butterei fuori di casa a calci in culo , lui con tutti i suoi apprendisti stregoni !!! Starei poi anche molto attento a chiudere tutte le finestre dell' appartamento per evitare che uscito dalla porta lo stronzo mi rientri da una finestra !!! Io farei così e non credo francamente che qualcuno di voi farebbe qualcosa di molto diverso !!! Tornando alla competenze politiche ... ma vogliamo scherzare ??? chiunque di noi che ha una laurea o un diploma è perfettamente in grado di analizzare i problemi che ci sono nel paese usando il proprio cervello ed il buon senso prima di ogni altra cosa --- poi il web con le sue competenze in rete ci dirà che fare

Gian Antonio Songia 08.03.13 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno;

in relazione al "NON STATUTO" ed all'articolo 7 che in parte recita:
> ed in concomitanza con mie iniziative di partecipazione, di ascolto nonchè visione o lettura o eventuale partecipazione nella discussione delle candidature in qualità di cittadino elettore del movimento ed, avendo cercato ma non trovato la sezione del blog dove si sarebbero discusse pubblicamente tali candidature Sono a chieder:

-In quale sezione dell blog si sono discusse le regresse candidature?
-Ci sono stati annunci che fissavano giorno data ed ora in cui si sarebbero discusse tali candidature?
-Come funzionano gli avvisi. O meglio; come faccio a sapere io cittadino elettore di tali o altri eventi affinchè possa accedere alla visione o comunque alla possibilità di partecipare alle discussioni o decisioni del movimento?

Spero in qualcuno che possa dileguare ogni mia cattiva interpretazione o incomprensione.

Buon lavoro
Nicola

Nicola Cola Commentatore certificato 08.03.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

IN 6 MESI IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO POTREBBE ESSERE AZZERATO !!!!!!!!!!) Non servono pale eoliche ! Non servono  milioni di tralicci per l’alta tensione ! Non serve fare buchi per terra o in mare per estrarre petrolio. L’unico rumore che si sentirebbe per istrada sarebbe l’imitazione dei campanelli della slltta di Babbonatale ! I mezzi che vanno piano i campanelli suonano lentamente , mentre i mezzi che corrono un po più veloci i scampanellii più forti e più veloci ! Basta parlare di RIGASIFICATORI !!. Italiani insomma la volete capire??  Non serve più far buchi per terra per cercare petrolio oppure gas  , COSTRUIRE IMMENSI GASDOTTI E OLEODOTTI  ASSIEME A IMMENSE NAVI. ANDATE  DAL  ROSSI !  Ecco il suo indirizzo : " info@journal-of-nuclear-physics.com " Senza contare che ci sono centinaia di altri ricercatori pure anch'essi Italiani che hanno ottenuto risultati simili ! NON  SERVE  PIU DISTRUGGERE   IL  NOSTRO PIANETA ! WWW l'ITALIA ,,………
L'interrogazione parlamentare del 21 dicembre 2012 , seduta n° 738 !!!!!!!!!!
COME E' ANDATA A FINIRE ?????????????????

Il 21 Dicembre
Il 21 dicembre scorso, mentre tanti si preoccupavano della fine del mondo come lo conosciamo oggi, qualcuno dava il suo contributo per farlo finire davvero, il prima possibile, e vedere sorgere l'era in cui una serie di conoscenze, oggi relegate dentro ai recinti d'esperienza di Chimica e Fisica per esempio, saranno finalmente unite per dare vita allo sfruttamento commerciale e industriale delle LENR e al riconoscimento scientifico di una "eresia" i cui autori, tutt'oggi, vengono condannati al rogo accademico dagli inquisitori scientisti per il solo fatto di nominarla: la possibilità di "catalizzare" reazioni nucleari pulite con determinate procedure tecniche...

***

Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-19306 presentata da ELISABETTA ZAMPARUTTI

venerdì 21 dicembre 2012, seduta n. 738

C.4/19306 ZAMPARUTTI, SCILIPOTI, BELTRANDI, BERNARDINI, FARINA

giannino Ferro Casagrande, Trieste Commentatore certificato 08.03.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che noi Italiani tutti dobbiamo impegnaci a partecipare e fare e perseguire solamente scelte politiche che debbono essere demandate a "MENTI" di comprovata intelligenza , di analisi e sintesi di elevatissima capacita . Quindi, a mio modestissimo avviso , le capacità e le competenze decisionali di tipo politico debbono essere delegate solamente ai professori universitari nell'ultimo biennio o quinquennio della loro divulgazione ed insegnamento dottrinale ! Noi Italiani , prossimi ai 60 anni, professori emeriti abilitati , e nominati in una stretta cerchia di persone degne a svolgere mansioni di ministri, sottosegretari, onorevoli, senatori e che debbano vivere eventuali fuori provincia, essere alloggiati nelle caserme ,(a Roma alla Cecchignola)( che oggidì sono molte dismesse ) e dare a questi professori un quantum poco superiore al loro stipendio abituale ! Noi Italiani che abbiamo dai 20 ai 50 anni dobbiamo immediatamente recarci alla camera di commercio aprire la partita IVA e iniziare un percorso imprenditoriale per spingere il più possibile in alto il PIL! E non perdere 5 anni di vita produttiva in chiacchere e chiacchere che spesso in menti giovani non hanno sufficiente esperienza di vita ! Solamente se l'Italia lavora si possono ridistribuire danari ! Noi Italiani dobbiamo gratuitamente , finito di lavorare, come dice "Beppe Grillo" fare gli attenti controllori e fare in modo che non esistano più dei fannulloni sporchi demagoghi (cominciando dal presidente della repubblica al quale sarebbe sufficiente una prebenda di 500 Euro al mese e non di più ), che girano nelle ricche macchine blu a sbafo e che portano fior di quattrini alle Kaiman od in Svizzera ! Oltre a ciò ed è importantissimo !!!
Il Rossi e Focardi hanno risolto il problema dei problemi :  “L’energia quasi gratis” Perché non ne parliamo ogni giorno? Rispondete "ITALIANI " ! In 6 mesi il debito pubblico sarà finito! ( PENSATE BENE !!!!

giannino Ferro Casagrande, Trieste Commentatore certificato 08.03.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, faccio questa proposta, all'apertura dei lavori alla Camera organizziamo un sitin, chiaramente in p.zza montecitorio, che smobiliteremo solo dopo l'approvazione dei seguenti punti: Diminuzione dei parlamentari, eliminazione rimborsi ai partiti, due legislatura in carica, dimunizione dei compensi dei parlamentari, e legge elttorale. Tutte cose che si dovranno fare in 100 gg., poi tutti a casa e ci divertiamo, ah dimenticavo i costi della politica devono essere ridotti a Regione e Provincie, e le nomina nella sanità devono essere tolte ai partiti. Confido nell'impegno del movimento. A presto. Santi

santi bairon 08.03.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei Leggere sul Ns. Blog chiarimenti in merito alla notizia detta oggi da RAINEWS24 "la moglie e l'autista di Grillo hanno dei conti OFFSHORE ed un resort all'estero!!!"
Grazie
Guido Fraracci
g.fraracci@tiscali.it

Fraracci Guido, Roma Commentatore certificato 08.03.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

La RAI deve restituire il canone a tutti i cittadini che lo hanno pagato. Il canone RAI è un balzello illegittimo ed è uleriormente illegittimo perché è destinato a fini di parte e non ai fini della libera informazione nazionale.
Inoltre, lo Stato deve dare spazio TV a tutti i partiti durante la campagna elettorale e, poi, eguale spazio ai partiti (o meglio ai Movimenti) che siederanno in Parlamento.
Lo spazio deve essere inteso come spazio per poter parlare ai cittadini senza moderatori (corrotti).

Nicola P., Corsico Commentatore certificato 08.03.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, potresti dare una spiegazione per l'articolo pubblicato oggi sull'espresso?
Grazie

maria grazia milella 08.03.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono un imprenditore nel campo dell'edilizia, la banca mi sta facendo pressioni per rientrare di un fido precedentemente concessomi con un tasso di interesse del 10%......non VI SEMBRA USURA?
Ho voglia di sporgere denuncia.
Cosa ne pensate?
ciao e grazie

ISABELLA B. Commentatore certificato 08.03.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Roma,08,03,2013

Sig. Grillo , buongiorno chi le scrive e' un uomo di 63 anni, sono un piccolo artigiano che il perdurare della crisi ha messo sul lastrico Non so se lei leggera' questa mia ,ma la situazione per me e' diventata insostenibile,altre tasse ci aspettano nei prossimi mesi,la prego faccia qualche cosa per fermare tutto cio' ,che una classe dirigente, e politica scellerata ha creato.
Le confesso che vivo nel terrore del fallimento
e per me, che ho iniziato a lavorare a 14 anni,
e ho sempre dato tutto al lavoro e' inaccettabile
e a volte la testa mi spinge a fare un gesto inconsulto.Ho un figlio di 13 anni come faccio a drgli che suo padre e' un fallito? La prego imponga il suo programma di governo Lei e' rimasta l'ultima speranza che qualche cosa cambi
ma, faccia presto perche' di tempo ne e' rimasto poco, dopo sara' molto difficile se non impossibile rialzarsi.
Con simpatia Marozzi Francesco

francesco marozzi 08.03.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Trovo giusto che gli eletti al Parlamento non possano e non debbano tradire il mandato dei loro elettori. Mi va bene anche il "tutti a casa", ma di fronte alle grave emergenza del Paese non è possibile rinviare per mesi e mesi la soluzione dei problemi più gravi: c'è mezza Italia ridotta alla miseria. Mandare tutti a casa tra 4 o 5 mesi sarebbe una vittoria di Pirro: servirebbe governare bene le ceneri di una nazione distrutta. Occorre fare qualcosa subito.

Carlo De Barberis 08.03.13 10:02| 
 |
Rispondi al commento

E' inaudito, inverosimile, che pezzi delle istituzioni quali l'ex-senatore Dell'Utri e Nicola Mancino, già vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, già Ministro dell'Interno ed ex-Presidente del Senato, siano protagonisti del patto scellerato tra Stato e Mafia. Vien da pensare, a giusta ragione, che le tesi 'urlate' da Beppe Grillo rappresentino l'unica speranza per riaffermare i criteri della democrazia civile ed onesta. Davvero se si dovesse ritornare alle urne, il dopo sar' solo violenza per le strade. GRANDE BEPPE!

gildo de stefano, Cava De' Tirreni Commentatore certificato 08.03.13 09:18| 
 |
Rispondi al commento

AUGURI DA M5S&OWS&MDS,ALL'ALTRA META DEL CIELO,YOU ARE http://youtu.be/ne7fPpxAnuM pic.twitter.com/fJfrwOhtua pic.twitter.com/Wnvti8HhHk

Giampaolo Segatel 08.03.13 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, a parte la mia stima come uomo di spettacolo che fin dal tuo inizio carriera ti ho seguito e forse da allora non ci sono stati piu comici di razza , pungenti come te, a parte questa premessa, in ordine alla situazione attuale dell'Italia, anch'io sono schifato dalla gestione degli vent'anni ed oltre della politica italiana, ma se fossimo stato in un periodo normale sarei stato concorde con il tuo pensiero di fare piazza pulita e osare....ma nella situazione in cui si trova l'Italia nn ci si puo permettere di affrontare una nuova elezione, che porterebbe l'Italia a spendere altri soldi, alla speculazione finanziaria internazionale con auomento dello spread, aumento interessi su bpt e bot ecc...Sentro tra la gente serpeggiare un malessere per ora latente...qui al sud la disoccupaziione altissima..la criminalità trova terreno fertile...A mio modesto parere credo che oggi come oggi sia opportuno trovare un intesa intorno ad un programma a temrine del quale si potra scegliere di andare all'elezione, con un sistema elettorale nuovo sopratutto ...Con affetto Giovanni da Napoli

Giovanni B. 08.03.13 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo
non so se leggerai questa mia missiva ho 46 anni piccolo artigiano due figli e ovviamente ho votato M5S ,TI RICORDO COME DISSE PLATONE AI PROBLEMI Cè LA MIA SOLUZIONE LA TUA SOLUZIONE E LA SOLUZIONE GIUSTA !! Stamattina apro il giornale di Vicenza e un ' altro imprenditore si è inpiccato a 65 anni aveva paura di dover licenziare qualche suo dipendente BASTA BASTA BASTA !!! APPOGGIA DA ESTERNO UN GOVERNO E VOTA SU I TUOI PUNTI ( CAPISCO CHE NON VUOI MISCHIARTI CON I PARASSITI!!! MA IL TEMPO è SCADUTO!!!!) Fabio

fabio dalla costa 08.03.13 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Peppe Grillo, ti volevo far presente che sono un autista della coop BURLANDO di Genova, e io ti ho votato, comè possibile che per colpa di equitalia noi autisti da quattro mesi non prendiamo lo stipendio, almeno il presidente dice!! però lui la villa l'ha comprata,ci siamo rivolti alle istituzioni i quali se ne fottono, finanza, sindacati,ispettorato del lavoro,, e noi non possiamo mandare i figli a scuola e pagare le bollette,, quando mi faranno lo sfratto cosa dico al giudice??? ciao

aldo dagnesi, genova Commentatore certificato 08.03.13 08:26| 
 |
Rispondi al commento

La campagna denigratoria nei tuoi confronti continua. Il messaggio è sempre lo stesso: "Tutti ladri e corrotti. Nessuno può chiedere a questo paese di cambiare". Dobbiamo rassegnarci alla distruzione. Non cedere. Cancella tutte queste società. "la moglie di Cesare non deve essere onesta ma deve anche apparire onesta". Continua con lo stesso vigore. Sei riuscito in un'operazione inimmaginabile.

Giuseppe Favaccio , Avola Commentatore certificato 08.03.13 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Bersani dice molte cose in questi giorni ma ciò che conta va estrapolato fra le righe delle sue dichiarazioni: significativo un commento dove dice "non abbiamo un piano B".
Da buon politico dice esattamente il contrario di quello che farà.
In realtà ben sa che il suo Governo non potrà prosperare e si dedica semplicemente alla sua specialità di politico incompetente:
non fare niente, aspettare....aspettare ancora; chissà magari la soluzione verrà come una pera caduta dal cielo!
E nel frattempo evita di parlare di quello che farà (gli 8 punti se ben analizzati sono solo uno specchietto per le allodole)rimettendo nel campo avverso (quello del M5S) ciò che si dovrebbe chiedere a lui (come vincitore virtuale delle elezioni) e cioè: COSA FARÀ IL PD PER L'ITALIA E GLI ITALIANI?

Perchè il PD fa un programa in 8 punti (vuoti di contenuto e generici, cioè dicono e non dicono)?
Non aveva forse già un programa elettorale?

LA REALTÀ LA CONOSCIAMO TUTTI: è la solita tecnica di prendere tempo perchè l'unica cosa che vuole il PD è mantenere i privilegi e assicurarsi le poltrone!

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 08.03.13 07:35| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE BEPPE GRILLO!
Bisogna controllare le parole: sono l'arma letale dei Mass Media.
La tecnica è nota: riasssumere una dichiarazione (e poco importa se il messaggio è esplicito o meno, è sufficente che sembri) scegliendo parole ad effetto, altisonanti!
E il gioco è fatto si ottiene un risultato finale ben diverso dal messaggio originale ad uso e consumo di chi (il giornalista) vuole far passare un messaggio pittosto del suo esatto contrario.

È la técnica dei sofisti dell'antica Grecia.

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 08.03.13 07:22| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,il mio nik name e ( anticonformista utopico )e siccome sono ignorante,perchè ho solo la III°MEDIA prima di definirmi tale,ho spaziato sul vocabolario per essere sicuro che quello che pensavo nel denominarmi come tale fosse giusto,e questa prefazione del mio commento non e indirizzato a te,ma ad altri che dopo una mia leggera visuale dei commenti,in verità 4 o 5,di cui 2 uno che ha studiato la storia,e un'altro che si definsce ignorante come me,ti accusavano di portare allo sfascio il nostro paese perchè il m5s e troppo in contrasto col sistema attuale politico!! e quindi nel modo in cui il m5s si sta ponendo e contrastante su quello che sempre cercato di dire,ovvero tutti a casa le caste che hanno sempre coalizzato questo nostro vecchio sistema di merd.. sx e dx inciuciati per tenersi calde le poltrone che si passano tra una e l'altra persona,secondo me non hanno capito nulla e che in verità sono loro (i vecchi partiti e (non)come Monti il quale dal nulla in 4 e 4ttrotto ne ha creato un'altro)che ci stanno disintegrando un pò alla volta come del resto an sempre fatto nei secoli dei secoli, per fare un'esempio la crisi del 29 e dopo la ricrescita ecc ecc ecc = depressione e ricrescita depressione e ricrescita e ora vogliono accusare te e il m5s che se l'Italia andrà allo sfacelo,
sarà solo colpa tua,perche non ti coalizzi con nessuno e quindi saremmo costretti a rivotare con la concausa dell'innalzamento dello spread e innalzamento della crisi e secondo l'acculturato e l'ignorante come me,tu e quindi il m5s perderai voti compresi,i lori perchè ti rendono colpevole di peggiorare,quello che sta già accadendo MAH!! BOOOOO!!
Secondo me come minimo arrivi al di più del 51% e quindi si vedrà quello che succederà .
IN definitiva caro BEPPE IN BOCCA AL LUPO e che quel lupo o lupi crepino e soffrino come sto soffrendo io e tanti altri Italiani.
CC CC a te a tutti quelli che pensano positivo nel cambiamento di un 'Italia ed un mondo migliore e pulitounutopia?

Alessandro . Commentatore certificato 08.03.13 03:49| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Grillo, nn sò se leggerà lei questa mail, ma le scrivo perché le voglio esprimere la mia disperazione sotto vari temi.
Il primo tema, quello delle escort che sono fuori controllo sanitario e tutti i viados sono al 90% malati, hanno diritto al permesso di soggiorno per cure mediche e rimangono qui ad infettare tutti.
Il secondo, le volevo dare un idea, ovvero, perché non abbassare l'iva al 15%, portare la benzina a 1,30 e, istituire anche in italia il segreto bancario? Scommettiamo che: ripartono i consumi, si abbassano le spese e rientrano persino i capitali !! Inoltre la siae bastona con tasse stupide le discoteche e non solo. A Tenerife, fanno pagare una tantum all'anno poi, quello che fatturi ed incassi rimane a te. Questo sarebbe l'unico modo per avere dei soldi in tasca da tutti, a prescindere che lavoro fanno, ovvio, deve essere una cosa equa! Perche noi dobbiamo pagare le tasse? per mantenere i ristoranti, i vizi e capricci dei politici? Lo sà che per vivere nemmeno facendo la escort una riesce a mantenersi ?? Le banca oggi nn mi ha pagato una bolletta, xke sono sotto di 300 euro, nemmeno di 3000..
Tenga in considerazione questa mia mail.
Con stima e affetto, Angelica.

Angelica Peterlini 08.03.13 02:42| 
 |
Rispondi al commento

I grandi leader non ti dicono cosa fare....tTI MOSTRANO COSA FARE!!!!! VAI M5S, VAI BEPPE!!!!!!!!!

Augusto Micolucci 08.03.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao A Tutti
è evidente che io, essendo sano di mente, sia un sostenitore del movimento 5 stelle.
Sento i commenti dei Vostri elettori e mi accorgo che sono esausti del sistema vecchio, corrotto, e inefficiente dei partiti politici e nauseati, per non dire disperati dalla inefficienza della macchina dell'amministrazione pubblica.
Intanto...non hanno di che mangiare e le aziende non hanno che sputi in faccia dalle banche; vorrei dare una mia proposta per aiutare le imprese che hanno debiti fiscali con lo stato e non riescono a saldare per mancanza di liquidità e trovano le porte chiuse presso le banche:
Lo stato eroga al debitore fiscale l'importo che esso deve allo stato e lo trattiene per il saldo del debito;
tasso di interesse x%
emette S.O.S.BOND (garantiti dallo stato)a 5 anni al x% di tasso netto di interesse, per l'importo erogato alle imprese.
conclusioni:
Lo stato incassa le tasse in contanti dai sottoscrittori degli S.O.SBOND e l'imprenditore paga l'interesse dell' x% per 5 anni sull'importo finanziato.
é solo una bozza, si può fare molto meglio in questo ed in altri settori.
Un abbraccio
Gianpaolo

Gianpaolo Tocco 07.03.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento vorrei che tutti gli eletti M5S fossero capaci di setacciare le voci delle sirene che si aggirano furiose, giornali, TV, commenti di strada e di parlamento, per restare al massimo grado lucidi e concentrati sul loro mandato, o, viceversa, il nostro mandato.
Un momento in cui la lucidità di analisi e di sintesi non la si deve utilizzare per rispondere disinvoltamente alle provocazioni con una battuta ad effetto mediatico.
Voi non avete bisogno di tali gratificazioni dialettiche, il vostro compito è ben altro, molto più difficile ed articolato.
Capisco l'ingenuità di chi si presenta, ma da questo momento di presentazione di sé stesso al mondo politico, che pure è un gran pregio nel primo momento, voi siete così perché anche noi siamo così, e siete alla Camera e al Senato per rappresentare noi non certo quei fantocci di svilita capacità dialettica.
Ma poco dopo, si deve passare, al momento dello studio dei meccanismi del potere e della legislazione, per rivolgere quel potere legislativo ed esecutivo in passi concreti, vicini a tutti noi che vi abbiamo portato con fiducia e speranza.
Non abbiate paura dunque, colombe tra i lupi, non abbiate dubbi e timori di non essere capaci, adesso, di rispondere a tono agli attacchi quotidiani e piùcchequotidiani.
Sappiate leggere dentro la storia di questi giorni, e dedicatevi allo studio di queti meccanismi. Fateci conoscere la gioia di apprezzare il potere legislativo ed esecutivo come un grande dono che, finora, non abbiamo mai goduto né capito perché è sempre stato così ostile verso i suoi figli.
Con fiducia,
un tifoso portatore sano di M5S

antonio a., sassari Commentatore certificato 07.03.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento

bisogna essere molto umile andare avanti per piccoli passi non credere di essere il salvatore del mondo al contrari mettersi al servizio e non essere il CAPO NO
per favore state vigile siete umile e fatte un passo dopo altro
FORZA PER ANDARE

Sara Hirohisa 07.03.13 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo e cari grillini io ho votato PD ma avevo deciso, prima di sentire le ultime cazzate che avete sparato un po tutti voi del movimento, di votare il Movimento nel caso si tornasse alle urne; ho cambiato idea perchè i vostri buoni intendimenti sono mascherati dalla sete di potere che esprimete con il vostro arrogante comportamento per cui vi dico: ANDATE A CAGARE non siete da meno della merda che c'è già in giro.... finitela di giocare con le vite di tanta gente che ha votato per voi perchè disperata e non perchè esprimete una ideologia di libertà degna di tale nome. In poche parole non siete destinati a durare se non cambiate strategia politica.

Di Dio giovanni 07.03.13 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Il "Sistema" ....la "Casta"....la "Baronia"...l'Impero del Male...il servizio di Propaganda...dei vecchi volponi cominciano a mordere contro il Movimento Cinque Stelle e Beppe Grillo...con calunnie...scredito...bugie...!!! State attenti e restate uniti...I Media e i Giornalisti vogliono distruggervi....!!!!!!

Luigi Vona 07.03.13 22:53| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO NON TI CAPISCO PIU', MOLTE TUE IDEE SONO FACILMENTE CONDIVISIBILI MA ORA IO NELLA MIA GRANDE IGNORANZA MI CHIEDO ; COME PUOI SPERARE DI ELIMINARE IL PD E NON SOLO, ELIMINARE IL SISTEMA DEI PARTITI E SU QUESTA LINEA CHE IO SINCERAMENTE LA TROVO NON SOLO UTOPICA MA ANCHE INFANTILE ANDARE VERSO NUOVE ELEZIONI CON LA CONVINZIONE DI VINCERLE.
SARA' COLPA DELLA MIA ETA MA CREDO CARO BEPPE CHE STAI SPRECANDO UNA GRANDE OCCASIONE, NATURALMENTE MI AUGURO DI ESSERE IO A NON CAPIRE
PS: TI TROVO TROPPO ESTEROFILO,SE NON L'HAI CAPITO IL MONDO FINANZIARIO NON TI AMA PER NULLA, QUINDI COME DIFFIDI DEI MEDIA NOSTRANI, DIFFIDA ALTRETTANTO DEI MEDIA STRANIERI ( ANCHE LORO NON TI CAPISCONO).

massimo d., trento Commentatore certificato 07.03.13 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto ti voglio dire che non ti ho votato ma apprezzo il tuo programma. Secondo mi sembra che stai parlando più del dovuto. Terzo lascia fare ai tuoi uomini e dai la fiducia al PD per poter governare se no tutti a casa compreso te e non credo che quelli che ti hanno votato sarebbero contenti (non conosci gli italiani)

salvatore auricchio 07.03.13 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Questi nobili esponenti del pd che dopo anni di governo adesso vanno in tv con il vostro (nostro ) programma mi provocano veramente il vomito cercate di non appoggiarli mai sono la vecchia politica.Anche i loro giovani mettono tristezza figli di una vecchia politica che deve scomparire.Auguri a tutto il Movimento e spero che resistiate al canto delle sirene

Massimo Angeli 07.03.13 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
caro Sig. Grillo, ti ho seguito durante la tua campagna elettorale e pur se non ti ho mai apprezzato, non potevo dire che nelle tue chiaccherate di piazza non ci fossero argomentazioni giuste. Anzi, molte le condividevo.
Ma, devo essere sincero, alla fine non mi hai convinto e non ti ho votato. Ora dopo divresi giorni dall'esito elettorale, ti stai rivelando per quello che sei e sono felice di non averti votato. Sei un politico come tutti gli altri ma con una differenza che tu fai il burattinaio.
Hai contestato la vecchia politica e ti sei mischiato con loro...
Dopo di ché, ad oggi ti stai rovinando con le tue stesse mani, il malumore tra i conoscenti che mi dicono di averti votato stà salendo.
Nel giro di poco tempo sarai e finirai come i tuoi predecessori che dovevano cambiare l'Italia, con dignità, seietà, onestà, ecc. ... ma poi ?
Guardiamo la Lega, guardiamo IVD, guardiamo il partito dei magistrati.. Ingroia ! Io credo che la tua riluttanza nel presentari nel parlare con i tuoi elettori,nel limitare la libertà ai tuoi burattini eletti non ti porterà da nessuna parte.
L'unica via che vedo se proseguirai è la dittatura, perchè sei su questa strada e la grande ignoranza del tuo seguito i quali, accecati dalla novità e dalla credulità e anche certamente dalla tua bravura di comico del palcoscenico che sei, ti stanno seguendo senza distinguere dove andranno a sbattere.
Forse se un giorno si sveglieranno, ti troverai solo. Se capiranno che sei una meteora vuota all'interno e sopratutto senza attributi. Perchè non ti sei fatto eleggere ? Cosa nascondi ?
Berlusconi ha fatto scuola ? Prima o poi anche se resti dietro le quinte usciranno i tuoi scheletri dall'armadio.
Sig. Grillo, fammi cambiare idea, cerca di prendere dalla tua parte anche chi non è disposto a dare voti di protesta che non contano nulla !
Un cordiale saluto
Fabio

FABIO GUALTIERI 07.03.13 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Vai avanti con il tuo programma.E' quello che l'Italia ha bisogno adesso:
canne per tutti-wifi-carretti con i cavalli per il trasporto delle merci,pannelli solari per illuminare le lampadine votive e case ad alta classe energetica dal costo di centomila euro al metro quadro.Vai dai una mano significativa a questo paese che muore.Se prima facevi ridere adesso fai solo incazzare.E' vero che questo paese e' stato depredato fino ai coglioni e dovrebbero ripristinare le gogne in piazza,pero' fino a quando tutti avevano la bistecchina sul piatto,gli spaghetti fumanti telefonini e tablet e cazzate simili con cui giocare invece di andarsi a comprare almeno un sillabario nessuno ha fiatato.La fata turchina di Pinocchio non esiste se non nella creduloneria dei poveri mentecatti.Prima bisogna far uscire il malato dalla sala di rianimazione e poi con forti terapie di moralità,ammesso che ce l' abbiamo visto che fino ad ora la regola''quando sono a posto io mia moglie e mio figlio chi cazzo se ne frega degli altri'' uscire dalla tribu' nel quale viviamo.Altro che discendenza romana,siamo solo gli eredi di quei barbari che ci hanno invaso dopo la caduta di Roma.Sono piu' romani di noi tedeschi,inglesi e francesi.
Aldo Lamberti

aldo lamberti, cinisello balsamo Commentatore certificato 07.03.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,sono un nuovo aggiunto,ho scritto un qualcosa, per adesso anche mal scritto,se interessante...
http://www.archysystem.it/MIE%20IDEE/le%20mie%20idee3.htm
spero e credo che ce la si possa fare!
Saluti

Giovanni Michelis 07.03.13 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Ora caro Grillo te la devo dire tutta.
Pensavo tu fossi diverso dagli altri ma quando si sente villa sulle colline di Genova villa al mare a Bibbiona ed ora societa' in Costarica di comodo dove portare soldi e fare le solite porcate allora mi sento preso in giro .
E dire che ti ho anche votato!
Mi fai schifo chiaccherone come gli altri !

Claudio Grande 07.03.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

se le notizie riportate dall'espresso in edicola domani sono vere è una VERGOGNA, peggio del peggio che possa esistere. società in un Paese sulla black list anche italiana e con socio un sospettato di narcotraffico........e questo sarebbe il nuovo che avanza........si certo AVANZI DI GALERA.....
Vi consiglio di andare tutti a casa, almeno i Partiti tradizionali, forse, anche ancora qualcosa da dire pur nel ciarpame in cui vivono, lo hanno.
Oltre che non votarvi più, chiedo a tutte le persone che leggono di condividere una proposta:
BASTA GRILLO E IL SUO "FANTASIOSO" REGISTA, GOVERNO POLITICO E AFFRONTARE I VERI PROBLEMI DELLA GENTE, NON LE "FOLLIE" DI MEGALOMANI FURBI E FORSE, ANCHE LADRUNCOLI.......FATE SCHIFO.....FATE SCHIFO, MI VERGOGNO DI GRILLO E DEL SUO STAFF DI FURBI. Grazie, sono sicuro che nessuno leggerà e tutto si distruggerà assieme al nostro grande Paese, che ha solo bisogno di persone serie e vere.

ANGELO MANENTI 07.03.13 20:53| 
 |
Rispondi al commento

I media con l'aiuto dei servizi segreti, stanno indagando su la FAMIGLIA DI BEPPE GRILLO.... e cosa scoprono il segreto dell'acqua calda! Berlusconi fa la vittima, ma oltre agli scandali demenziali che tutti conosciamo, nessuno è andato a ficcare il naso nei loschi affari dell'Eni e del gas Russo, degli inciuci con PUTIN.... l'Italia e proprio un paese di ........... Mi auguro che presto sian tolti i finanziamenti pubblici ai giornali ed ai Media, non si può andare avanti così!

Iosto Balata 07.03.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Siete la normale e dovuta spontanea risposta al sistema di fare della vecchia politica che stà andando via (forse a imparare a vivere come essere umano).Il m5s è per tutto il sistema non solo quello politico una certezza,quella che da un po di anni è sfuggito come concetto al paese,che in natura come legge universale tutte le cose si evolvono e mutano,stà nella nostra capacità a far si che le cose cambino nel binario della giusta evoluzione come madre natura insegna.Queste ostilità nei confronti dei nuovi arrivati sono sempre esistite,la novità mette sempre paura ma il vecchio ci ha prosciugato i sogni e ci ha regalato l'anima alla miseria e disperazione e sono capaci di dire che il m5s deve prendere coscienza del suo stato di essere e fare i responsabili quando le loro uniche responsabilità per fortuna erano solo quello di grandi manovre ai danni della gente e a favore di pochi eletti in "paradiso",be signori miei seconda stella a destra è questo ora il vostro cammino e lasciate fare e osservate cosa è capace di fare un popolo davvero ma davvero incazzato e che vuole bene alle sue future generazioni sapendo che con la pancia troppo piena non si riesce a guardare dove si mette i piedi.M5S siete la unica vera e genuina certezza,non deludete i sogni di tanti europei che vi stanno a guardare.BUON LAVORO IL POPOLO E DA VOI..

peyman azemoon 07.03.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

ma si puo sapere che cazzo vuole bersani? lo faccia lui il governo con il suo amico monti i grillini non devono andare con nessuno o senno danno mandato al movimento di fare il governo.ma no ci stanno tutti vogliono le poltrone

stefano di lupo 07.03.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Mandateli tutti a casa e si torni alle elezioni ed avrete questa volta anche il mio voto( ex pd )come tutti quelli della gente onesta intellettualmente che è disgustata di questa improvvisa quanto continua leccatura da parte di dirigenti politici nei vari salotti televisivi pur di poter governare nonostante l'evidente bocciatura da parte dell'elettorato.Ma chiedo: dove è finito il pudore!!!!!!!!!l'unico che si è espresso con realismo su quanto accade è stato il renziano Adinoli che stamane ,senza remore, le ha cantate di brutto al propio partito.Esistono ancora delle persone perbene!!!!!!

giovanni varriale 07.03.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Non vi fate incantare dalle "sirene" della vecchia
politica , perdereste di credibilità in un nanosecondo. Continuate così

Guido D'Alessandris, Nettuno (RM) Commentatore certificato 07.03.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro grillo, credo proprio che la tua anima sia "...da viltade offesa,
la quale molte fiate l'uomo ingombra
sì che d'onrata impresa lo rivolve
come falso veder bestia quand'ombra.
in altre parole la fifa ti fa impuntare come un ciuco davanti all'ombra di una innocua frasca e ti distoglie dal perseguire l'obiettivo principale.
la questione è che le conseguenze del vostro comportamento cadranno interamente su di noi. sono quindi fatti molto molto nostri le cose che voi decidete, capito caro il mio apprendista stregone?
p.s. chi voglia leggere "massa e potere" E. Canetti troverà molti lumi sul fenomeno 5s
michele.

michele baracco 07.03.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Buondì,
Sto scrivendo il mio secondo libro,anche se come tutti per problemi economici mi sono dovuta fermare,ma nei miei racconti ce un fantomatico incontro con Monti,visto che abbiamo in comune la M.M
Ora tu puoi realizzare i miei e nostri sogni.
Presenta al Pd il programmino:
-CASSA INTEGRAZIONE PER 5 ANNI DAL PRESIDENTE DELLA Repubblica Al portiere,SINDACI,PREFETTI,QUESTORI,PRESIDENTI DI REGIONI,ASSESSORI,MAGISTRATI,tutte le più alte cariche,ma non perchè son comunista, ma semplicemente Se tu guadagni 200mila euro all'anno,anche se ne prendi 100, rinuncerai a qualche scarpa, ma campi.Se metti in cassa integrazione una persona normale, con 500 euro cè fate mori de fame.
-blocco degli sfratti per tre anni,è il proprietario dalle tasse scarica l'intero utile.
-ALLUNGAMENTO IN CODA SENZA INTERESSI DELLE RATE DEI MUTUI PER CHI NON RIESCE A PAGARE, IMPOSSIBILITA DI PIGNORAMENTO PER TRE ANNI.
-TASSA DEL 20% sulle transazioni finanziare.
-IMU ALLA CHIESA, MA NON SUI LUOGHI DI CULTO
-STANZIAMENTO DEI Primi TRENTA MILIARDI PER IL LAVORO.
POSSONO ACCEDERE TUTTI COLORO CHE HANNO PROGETTI LAVORATIVI, 100 MILA EURO A PERSONA SINO 35 ANNI
A FONDO PERDUTO, cumulativi, se siamo in tre sono trecento.Per tutti gli altri Imprenditori
restituzione entro i 10 anni senza interessi,ma con progetti di ripresa e assunzioni a tempo indeterminato,con possibilità di accesso a somme più elevate di credito, ma in quel caso l'impegno
a versare allo Stato il 10%degli utili,insomma lo Stato diventa socio per una quota.Poi potrei spiegare come creare una situazione che controlla in automatico dove vanno i soldi, insomma per evitare i soliti Ladri.
-Eppoi regolamentazione dei vitalizi, Ce gente che
prende 30 mila euro de pensione, da domani 6 mila
i 24 mila, 1000 euro a 24 famiglie.
- Condono tombale per tutti i cittadini che non hanno partecipato allo scudo fiscale,5 per mille delle somme dovute, multe, multine ect.
POI VISTO CHE SON FINITE LE PAROLE..
MICHELA MELONE

Mi fermo,Un grande Bacio,

michelamelone 07.03.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti !!ieri,per caso,ho visto una trasmissione dove dicevano che nei palazzi della politica si respira odore di soldi...e succesasivamente venivano mostrati i palazzi intorno a Montecittorio,con il nostro bel appalto da milioni di euri con il proprietario,con un contratto vincolato fino al 2016 o 18 ,non ricordo..per far stare comodi i nostri onorevoli (tra l'altro il proprietario diceva che ce li vedeva bene i "grillini" dentro)....io sono un po' preoccupato...spero che i nostri ragazzi si rendano ben conto che chiaramente queste cose devono sparire,non che si adagino al posto di quelli che li hanno lasciati(alla fine se ne dovranno andare tutti)..la mia visione forse e' un po' futuristica ma io immagino i nostri rappresentanti che si svegliano la mattina,accendono il loro bel computer,la loro connessione wi-fi esi mettono in videoconferenza sul blog di Beppe,al quale tutti quanti Noi potremmo partecipare,in qualsiasi momento...la tecnologia per realizzarlo c'e' e sarebbe bello!!!!...forza 5 stelle ...uniti e compatti!!!!!p.s. per BEppe:purtroppo non e' piu' tra noi e forse non lo avrebbe nemmeno accettato ma io avrei visto bene Faber al quirinale...e anche tu non ci faresti mica brutta figura...ciaoooo

cristiano bazzan (cristo69), novellara Commentatore certificato 07.03.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Aderenti al M5S occorre dire NO al Fiscal Compact che significa mettere in Costituzione la perdita di Sovranità del nostro Paese!!

maurizio riva 07.03.13 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao carissimo Beppe i nostri MAL AMATI POLITICI dicono che sei un COMICO BUFFONE da tanti anni e che un COMICO BUFFONE non può fare politica; ma non si sono mai resi conto che loro sono più di 20 anni che fanno i COMICI E BUFFONI? Allora adesso è ora che si invertano le parti e ti lascino fare il Politico.
Ciao un abbraccio da Michelangelo Bovolenta

Michelangelo Bovolenta 07.03.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Per il M5S i figli degli immigrati nati da noi sono da considerare italiani o no? Mi interessa, perché lo considero un fatto di civiltà. So che molti nel Movimento sono contrari a tale ipotesi e questo mi amareggia e mi fa un po' paura. Vi rivedo un accostamento stretto alla Lega...

Lido Pacciardi, Collesalvetti Commentatore certificato 07.03.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

vi prego non fate demagogia, con i tg o giornalisti lupi,cani che sia.....non perdete l'attenzione su chi vi ha votato!!!! inutile fare la monarchia assoluta del popolo , cosa impossibile, a mio avviso col pensiero 100% ecc. Qui ogni giorno muore un uomo per colpa di questo sistema, pensate prima a loro e a noi che abbiamo bisogno di fiducia del credito x dare lavoro e creare impresa. Se vermente siete il popolo partite da qui, perchè questo è il primo passo x dare un futuro a tutti i ns figli.....
Ridate fiducia alla gente, poi da qui proseguite. Bravo Beppe!1ma ora fai vedere quello x cui sei stato acclamato e votato. Grazie

federico lorenzon 07.03.13 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Costo Sanità in Italia
Es.
20 Pastiglie Aspirina Effervescente 500mg.
Italia euro 8,39
Francia euro 2,30

Questa differenza notevole che gli Italiani pagano a chi vanno in tasca?
Visto che siete al governo provate ad indagare !!!

Piero Marchesotti 07.03.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Mamma! non siamo più grillini! Ora, a detta del vicedirettore di Libero, siamo diventati marziani! Abbiamo perso la nostra identità! Santa Barbara dei Cielo ci aiuti a ritrovarla! Mi vengono in mente alcuni versi di una mia rima del libro "Frioleras e Contus" - Narant de hai biu in sa Terra is Martzianus/y a ki dhus hat bius birdis y a ki grogus/ narant ca assimbillant a is cristianus/ma portant antenas assu postu de is ogus,/e brancas de ferru assu postu de is manus", etc.( Dicono di aver visto sulla Terra i Marziani/c'è chi li ha visti verdi e chi gialli/ dicono che assomigliano agli umani,/ma portano antene al posto degli occhi/e branche di ferro al posto delle mani/ etc. O popolo di "Grillini", che SANTA BARBARA DEI MIRACOLI ci aiuti veramente a ritrovare il nostro aspetto di cristiani!!

giuseppe concas, concas.giuseppe@alice.it Commentatore certificato 07.03.13 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera sono un piccolo interattore e come molti mi sono appassionato alle vicende avventurose di Beppe Grillo, sia come attore e successivamente come politico, vorrei sapere sempre se è possibile ovviamente cosa sta pensando di fare in questo momento? con questo clima "mediterraneo" politico nazionale e internazionale? vi ringrazio anticipatamente forza Movimento 5 Stelle dal webspazio.

Elia Uccheddu 07.03.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto dell'accanimento incredibile della stampa nei tuoi confronti e quindi del movimento. Dico che è naturale e c'era persino da aspettarselo considerato il cambiamento radicale insito nel programma nei confronti dell'attuale sistema, peraltro confermato nei propositi dal tuo atteggiamento dopo le recenti elezioni relativamente ai tentativi di un tuo coinvolgimento nella formazione di un governo. personalmente condivido in pieno il tuo atteggiamento e mi auguro che tu possa mantenerlo.
beppe F.

Giuseppe Fanni 07.03.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,molto spesso leggo sul quotidiano della mia zona che un imprenditore, piccolo o grande, vuoi perchè oberato di debiti, vuoi perchè tartassato dagli addetti alla riscossione, vuoi anche per un senso civile di responsabilità verso i propri dipendenti/collaboratori ai quali non può più garantire la sovravvivenza economica ed è costretto a chiudere l'azienda, in una fase di disperazione, piuttosto che umiliarsi con se stesso provando incapacità e disonore vergognevole, si suicida impiccandosi o altro.
Ma è mai possibile che nessuno fino ad oggi abbia querelato il responsabile di tanti suicidi (il capo del governo in carica) per istigazione al suicidio come previsto dall'art. 580 del vigente codice penale. Di chi è la responsabilità di tale inutile sacrificio di vite umane? Forse le banche, alimentate e protette sia giuridicamente che economicamente dal nostro premier hanno la licenza di uccidere? o forse le tasse sempre più pressanti e invadenti hanno la priorità sulla vita umana rendendoci schiavi di un sistema che dovrebbe offrire servizi ed invece sono finalizzate al mantenimento di una schiera di parassiti statali che sono dipendenti solo per il 27 e/o la pensione. Desidero sapere la tua opinione sul fatto enunciato perchè leggendo l'art. 580 del codice penale, ho la sensazione che il capo dell'attuale governo ha tutti i requisiti per poter rientrare nei presupposti oggettivi di tale articolo del Codice. Perchè gli aministratori delle società sono responsabili degli accadimenti all'interno delle loro aziende, mentre il capo del nostro governo non ha alcuna responsabilità dei suoi amministrati? A me come a tanta gente non interessa fare bella figura con la "donna cannone". A me interessa salvaguardare la vita di tante persone che hanno lavorato una vita con onestà e dignità e in nome di un certo onore, oggi non avendo più il coraggio di guardarsi allo specchio, sprecano inutilmente la loro vita. BISOGNA AIUTARLI non istigarli al suicidio. Grazie per l'at

mariano danieli 07.03.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento

sono sicuro che votando il movimento qualcosa cambiera', ma tantissima gente credetemi ancora sa poco o nulla di voi ,vi prego cercate nel modo che ritenete piu' opportuno di parlare in po di piu' fategli capire esattamente quello che volete fare,nn passa giorno che io in prima persona debba cercare di far capire a piu' di qualcuno, che vi accusa ingiustamente che la colpa di questo caos nn e' vostra anzi,la gente (almeno qui da noi ardea)nn ha ancora capito che questo disastro e' stato creato da tutti i vecchi dirigenti sia di sn che di dx,che sono gli stessi che ora parlano di rinnovamento.dopo decenni al potere.bugiardi falsi e ladri.come fa la gente a nn capire questo? Ditelo,che bersani e' contrario all'abolizione del finanziamento pubblico.che nn vuole togliere i privilegi per i parlamentari i stipendi faraonici...e cosi via ma ci vuole tanto a fare una legge,perche' cio' avvenga,fatelo sapere che uno dei firmatari,dell'abolizione dellarticolo 18,favorevole ad equitalia ecc ecc,nn so come potete fare ma fatevi sentire ora le piazze nn ci sono piu' per dire queste cose,cercate di arrivare alla gente,lo so le televisioni sono tutte vendute ai partiti ma rispondete a tono a questa maledetta casta,che sta cercando in tutti i modi di screditarvi..un disoccupato ed incazzato da sempre un cordiale saluto TIFONE

romano c., ardea Commentatore certificato 07.03.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo unificare la figura del popolo (in relazione al populista che vuole il bene del popolo).Tra il popolo non ci sono solo lavoratori dipendenti ,senza i quali non si può andare avanti,ma anche imprenditori.Cioè bisogna anche farla finita di demonizzare l'imprenditore,come colui che evade soltanto e sfrutta il dipendente,invece va aiutato perchè senza l'imprenditore,cioè colui che ha AVUTO IL CORAGGIO DI IMPRENDERE (la sua casa,la famiglia,i risparmi oltre le possibilità) il dipendente non esiste. Siamo arrivati al punto che dobbiamo prendere i mutui o attingere ai risparmi per pagare i dipendenti,che guadagnano sempre meno a causa delle trattenute,e noi imprenditori?.Talvolta siamo più poveri dei dipendenti,si fa le spese e se non ci sono NISBA si passa al mese dopo.Siamo arrivati ad un punto che su 12 mesi lavoriamo per noi solo 2 mesi.E' un pò poco.Dirrete allora fai il dipendente.Eh no,soluzione troppo facile.Per far ripartire il consumo va aiutata la piccola e media impresa sennò non si va avanti.E poi ragazzi torniamo alla lira...si patirà i primi mesi ,ma poi tutto tornerà come prima,forse sarà più dura andare all'estero ma gli altri verranno da noi in massa a spendere e a farci guadagnare.....come prima.Foraza con voi ce la possiamo fare...

francesca cammilli 07.03.13 16:24| 
 |
Rispondi al commento

A voi, carissimi deputati e senatori del movimento 5 stelle, i migliori auguri. Mi permetto, in primis, di dire che le tre virtù di ogni essere, appartenente alla razza umana, sono il gusto del buon senso, il rispetto della dignità di tutti e la passione o l'amore verso ogni genere di attività ( politica, ingegneria, medicina, biologia, operaio e cosi via) Queste tre virtù, di conseguenza, se tenute bene nei nostri cuori o nella mente, ci allontaneranno, in modo del tutto naturale, dai compromessi, dall'arte innaturale del rubare, e ci guideranno al contrario verso il bene comune e fare bene le cose, iniziando magari dalle piccole cose, perchè dal piccolo poi man mano si possono costruire le grande cose: é un atto di umiltà, non di vergogna. Voi state cosi intrapendendo una nuova stada, un cammino culturale e sociale nuovo, che non hanno niente in comune con la vecchia classe politica. Inoltre oggi, cosa di fondamentale importanza è quella di rompere il legame tra la vecchia politica e il malaffare.
Sono poco saggi nè conoscono bene la storia ( chi di spada ferisce, di spada perisce) tutti coloro che vorrebbero coinvolgervi a percorrere insieme la loro vecchia strada. Pertanto, Bersani o quanti come lui hanno poca saggezza e pochissimo gusto del buon senso. Dunque, una politica nuova, priva di compromessi, perchè i compromessi prima o poi porteranno alla rovina e alla perdita della libertà di pensiero o di parola e alla perdita della dignità. Inoltre, bisogna fare sempre in modo che i vostri figli siano e saranno sempre orgogliosi di voi: ....questa è la vera e la piccola storia dell'uomo, ovvero quella più naturale possibile.
Riace li 07/3/2013
Ing.Giuseppe Campagna

Giuseppe campagna, Riace Commentatore certificato 07.03.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse lecito porrei al Sig. Grillo la seguente domanda:
"Sembra che il settimanale l'Espresso nel prossimo numero in edicola parlerà di società costituite in Costarica di cui farebbero parte persone a Lei vicine tra cui il suo autista (ma quanto guadagnano con Lei gli autisti?)e Sua cognata. Per quanto a Lei consta è questa una notizia destituita di fondamento?"

Roberto Mugnaini 07.03.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Non mi capacito di cosa accada a Dario Fo, per dare fiato alle trombe grillesche con tanta sicurezza. A partire dall'esordio. Dario dimentica che il "populismo" che intende lui è quello (russo) di un secolo fa. Dopo sono accadute tante cose, in primis i movimenti nazional-popolari (o nazional-socialisti, anche detti nazisti) che hanno imposto una virata semantica alla parola e all'-ismo. Così il Treccani della Lingua Italiana:

>.

Colma di tristezza assistere a un exploit del genere da parte di un grande intellettuale qual è Dario Fo.

Paolo Quintili 07.03.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento

L'ennesimo sporco, attacco di Daniele Di Luciano.. pensiamo di risponderci??
http://www.losai.eu/non-e-vero-che-il-m5s-rinuncia-ai-rimborsi-elettorali-non-ne-ha-proprio-diritto/

Massimo Di Giorgio, Perugia Commentatore certificato 07.03.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI HA VOTATO PD - PDL - LEGA E PEGGIO ANCORA CHI HA VOTATO MONTI E' UN DECEREBRATO OLTRE CHE UN POVERO COGLIONE! MI SEMBRA OVVIO O NO ? COME SI FA' A VOTARE I PARTITI DI SEMPRE DOPO GLI SCANDALI AVVENUTI E SCOPERTI DOVE APPUNTO E' VENUTA ALLA LUCE LA TRISTE VERITA' CHE TUTTI I POLITICI DI SEMPRE FOTTONO SOLDI AL POPOLO ITALIANO DALLA MATTINA ALLA SERA ED INOLTRE FANNO ACCORDI CON GLI AMERICANI DEL NORD PER VENDERCI A 4 LIRE DOPO CHE CI AVRANNO UCCISI TUTTI CON QUESTA CRISI INVENTATA DAL GRUPPO MASSONE ILLUMINATI O ANCHE CHIAMATO GRUPPO BILDERBERGER ! IO AMO IL MIO PAESE SIAMO I MILGIORI IN TUTTO DALLA MEDICIANA DOVE SCROPRIAMO SEMPRE TUTTO PRIMA DEL RESTO DEL MONDO ALLA MODA ALLE AUTO MOTO ARCHITETTURA CIBO SIAMO IL POPOLO BACIATO DA DIO ! PECCATO CHE AL POTERE VI E' UNA MASSONERIA SATANICA CHE SI E' VENDUTO AL GRUPPO BILDERBERGER E VUOLE UCCIDERCI TUTTI SOTTOMETTENDOCI AL " NUOVO ORDINE MONDIALE " = " UNA NUOVA SCHIAVITU DEI TEMPI MODERNI " FORSE NON AVETE CAPITO IL PROGETTO DEGLI ILLUMINATI QUINDI PDL -PD-MONTI -LEGA E' QUELLO DI PORTARCI ALLA ROVINA PER POI FARCI INVADERE DAGLI AMERICANI DEL NORD! CARI FRATELLI ITALIANI ASCOLTATE E MEDITATE FATE COME FANNO GLI ECUADORIANI POPOLO FIERO E LIBERO VOTATE IN LARGA MISURA IL MOVIMENTO 5 STELLE E BEPPE GRILLO E VEDRETE CHE TUTTI I MASSONI VERRANNO SCONFITTI E L' ITALIA CONOSCERA' UNA DEMOCRAZIA CHE NON HA MAI VISSUTO ! RITORNERA' IL LAVORO PER TUTTI LE FAMILIE SI RIEMPIRANNO DI ALMENO 4 FIGLI , RITORNERA' IL SERENO ! FORZA ITALIA SVEGLIA ! ALLE PROSSIME ELEZIONI UN SOLO VOTO 1 VALE 1 VOTATE IN MASSA IL MOVIMENTO 5 STELLE SOLO COSI' IL SOGNO DIVENTERA' REALTA' ! E COME IL POPOLO ECUDORIANO VI LIBERERETE DEI CORROTTI LORO HANNO VOTATO RAFAEL CORREA LA LEGGENDA UN SANTO ! VOI VOTATE MOVIMENTO 5 STELLE BEPPE GRILLO E VI SALVERETE !!! FORZA FORZA !!! A MORTE I MASSONI DEL GRUPPO BILDEBERG ED ILLUMINATI AFFANCULO LO ZIO SAM FOTTETI GRINGOS VERRETE CACCIATI DAL NOSTRO PAESE IN ITALIA COMANDIAMO NOI! " ITALIA AGLI ITALIANI " !

CRISTIAN LOCATELLI 07.03.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VI SUPPLICO!!!!!!!!!!
FATE FARE UNA VISITA PSICHIATRICA A BERSANI, PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI,I SUOI VANEGGIAMENTI SONO SINTOMO DI GRAVE SQUILIBRIO MENTALE

GIUSEPPESERGIACOMI 07.03.13 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato per il movimento,ma ancora non ho capito quale sara' al riforma delle pensioni che vorra' attuare il movimento abrogando quella ignobile della Fornero.
Grazie.

GABRIELE BIGIARINI 07.03.13 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un iscritto un po' imbranato, potete darmi qualche informazione sul metup Amici di Beppe Grillo Bruxelles. E' una discussione che mi interessa molto,che vorrei seguire.

CALOGERO CAPUANO 07.03.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Il Presidente del Consiglio EMERITO Prof. Mario Monti oggi incontra il Segretario QUASI-EMERITO del PDI Pierluigi Bersani per consultazioni in vista di importanti incontri Europei !!! Chissà che EMERITE STRONZATE fatte di nulla , per non turbare la PAX dei mercati , salteranno fuori !!

Gian Antonio Songia 07.03.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il Presidente Napolitano ha dichiarato che navigare nella nebbia e' faticoso! Penso che la pilutica di oggi e i partiti siano come le vecchie auto da rottamare, incapaci di aggiornarsi e di avere l'umilta' di fare spazio a nuove "auti" tecnologicamente avanzati e piu' giovani, capaci di muoversi nella nebbia e capaci di far uscire l'Italia da questa palude!!! siamo stufi di ascoltare i tg che si accusano a vicenda e si sputtanano!!! il servizio pubblico chiamato Rai (riuniti ad inciuciare) chiedono pure il canone! vergogna, vergogna, vergogna!!!!

carlo 07.03.13 14:49| 
 |
Rispondi al commento

LA GRANDE FUGA
Prepariamoci ad assistere a breve alla GRANDE FUGA dei politici dai palazzi del potere ; meglio , molto meglio del filmone degli anni 50 con Charles Bronson e Steve Mc Queen !!! Del resto se A ) Non posso più rubare B) Mi dimezzano lo stipendio e mi levano i vitalizi C) Non mi restano nemmeno più i soldi dei contribuenti per un barattolo di Nutella , una testa da maiale o una rivista porno ... che ci stò a fare in politica ? Meglio che mi imboschi in qualche Ente Partecipato dove sarà più difficile stanarmi ... e dove potrò continuare serenamente ed onestamente "a lavoare" per il bene pubblico !!! RAGAZZI , PREPARIAMOCI a mettere il sale sulla coda a tutti questi maledetti per COSTRINGERLI FINALMENTE a guadagnarsi la pagnotta COME TUTTI !!! UNA LEGGE PER BUTTAR FUORI LA POLITICA E I POLITICI DAGLI ENTI e per evitare che buttati fuori dalla porta rientrino dalla finestra !!

Gian Antonio Songia 07.03.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me ogni volta che si va a votare dovrebbero farci anche VALUTARE L'OPERATO dei ministri del governo precedente, attraverso una scheda che riposrta tante valutazioni quanti sono i numeri dei ministri.
Se il lavoro del governo precedente è scadente, dovrebbero restituire almeno il 50% del loro stipendio.
Stare in parlamento dovrebbe essere visto come un peso, una enorme responsabilità!
Dovrebbero abbassare gli stipendi dei parlamentari, perché tutto quello di cui hanno bisogno potrebbe essere pagato in via eccezionale per il lavoro che offrono - offrirebbero se lavorassero - al popolo di cui fanno parte. Giovanardi ha voglia di dire che gli servono i soldi per le sue casette di lusso. Gli potrebbe bastare un enorme convento dove alloggiare quando fa il parlamentare, visto che ha tanto bisogno di soldi per pagarsi un posto dove stare. Perché dovrebbero comprarsi le case con i nostri soldi queste persone?
Inoltre, se fosse per me io toglierei il diritto di esilio o asilo politico a chi ricopre certe cariche. E' troppo comodo combinare pasticci e far morire persone come se fosse niente e andarsene serenamente in un altro posto del pianeta.
Chi ricopre certe cariche deve pagare! Il governo Berlusconi avrebbe potuto fare di tutto, ma non ha voluto fare niente. Ci hanno preso in giro, senza alcun rispetto!
La gente deve rubare da mangiare per sopravvivere in Italia e non riesco a capire perché loro debbano essere tanto viziati.
Quello che ho scritto c'entra pienamente col voto. Se si mettono pene e sanzioni ai componenti dei governi, vediamo se si tirano ancora avanti col loro senso di "responsabilità"!

Louis XX 07.03.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

"L'articolo 67 della Costituzione della Repubblica italiana recita: "Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato". Questo consente la libertà più assoluta ai parlamentari che non sono vincolati né verso il partito in cui si sono candidati, né verso il programma elettorale, né verso gli elettori."

Posso suggerirvi di leggere questa possibile alternativa di soluzione al problema?
http://orizzonte48.blogspot.it/2013/03/liberta-del-parlamentodal-vincolo-di.html

Si capisce che siete coscienti del disastro che provocherebbe una tale azione, stiamo attenti.

Nunzio M 07.03.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando si inizierà a parlare di telelavoro. Chi ne dovrebbe palare lo vede come la volontà dei lavoratori di non lavorare e starsene a casa. Quanta ignoranza e grettezza, ma sopratutto quanta incapacità di uscire da modelli di lavoro ottocenteschi e gerarchici in cui è importante che l'impiegato sia presente in ufficio e controllabile, non imposta poi se è realmente produttivo.

AnonimoPA AnonimoPA Commentatore certificato 07.03.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Forse stavolta ce la facciamo!
Il mostro è a terra, ci vuole soltanto il colpo di grazia.
Riappropriamoci del nostro paese.
Torniamo ad essere cittadini.
Il dovere del governo di un paese è quello di assicurare un'esistenza dignitosa a tutti i suoi cittadini!!!!!
Vaffanculo al mercato.
Non mollare ora.

Umberto Forghieri 07.03.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Condivido, soprattutto in relazione alla attuale legge elettorale che:
. permette di votare un partito (od una coalizione)e quindi un programma e non una persona. Se la singola persona cambia il proprio programma di riferimento non è più "rappresentante" di chi lo ha votato
. assegna alla Camera dei Deputati addirittura un numero di seggi al partito di maggioranza senza che gli assegnatari abbiano alcun mandato o rappresentino alcuno degli elettori

A. Ramacciotti, Roma Commentatore certificato 07.03.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Non è possibile perdere altro tempo. Questi squali debbono sparire.stanno meditando un altro inciucio mentre la nostra Italia è in coma.basta con le parole,andiamo a Roma e chiediamo l'incarico per un governo intelligente,che operi.finiamola ora per sempre.avv.sylos labini

sylos labini 07.03.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento

La CDU/CSU di Merkel e la SPD di Schröder, le due maggiori coalizioni della Germania, hanno concluso nel 2005 un accordo di coalizione per governare.
Perchè la coalizione del PDL di Berlusconi e la coalizione del PD di Bersani non raggiungono un accordo? Quindi il problema non è Grillo ma Berlusconi che non raccoglie nessuna fiducia dalle altre forze politiche. Perchè Berlusconi allora non si toglie di mezzo, come fatto con il governo Monti, nell'interesse superiore del Paese?
Sarebbe ora che le due principali coalizioni e i loro elettori si facessero un esame di coscienza invece di incolpare Grillo di irresponsabilità perchè non vuole andare al governo e che invece giustamente, in linea con il suo mandato elettorale, sollecita le due maggiori coalizioni politiche italiane ad una completa pulizia politico-istituzionale e al rispetto della Democrazia calpestata, ritrovando il senso di comunità possibile solo operando per una riduzione delle disuguaglianze.

Claudio G., roma Commentatore certificato 07.03.13 13:42| 
 |
Rispondi al commento

sono a Fidenza paese di Gene Gnocchi 30 km da Parma sindaco Federico Pizzarotti e 30 km da Bettola PC paese di Bersani, ho 54 anni sono diventato artigiano a 21 anni nella mia azienda sono passati 100 persone. E ora ne ho 1 in più sono nella merda fino agli occhi.

Grillo sono con TE !! anche se qui da noi grillo è il belin

massimo cella 07.03.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato con tutta la famiglia a grillo siccome. Sono evangelista di religione leggendo l'apocalisse dice verrà' il giorno che satana marchierà 'i suoi figli ho sulla mano ho sulla fronte e siccome casaleggio fa parte dei massoni grillo mi deve promettere che non farà' mai mettere il CIP alle persone quando lui governerà' con larga maggioranza perché' questo succederà' se è' scritto nella parola del signore vorrei una risposta direttamente da casaleggio grazie giuseppe.boccardo@libero.it

Giuseppe boccardo 07.03.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è il PORCELLUM.
E' una truffa che ha creato una situazione per la quale il M5S pur essendo il primo partito ha perso le elezioni.
L'art. 67 non c'entra affatto.

Serve una nuova LEGGE ELETTORALE.

NON FATE CONFUSIONE.

Con questo schifo di porcellum i candidati sono NOMINATI, non eletti. Ecco perchè si pone il problema della fedeltà al partito. Il partito (o movimento) li nomina, li porta in parlamento e poi vuole il controllo rinfacciando il posto in lista elettorale.
Berlusconi ha voluto questo schifo di legge, si vede perchè: voleva sudditi, non parlamentari liberi di votare in coscienza.

NUOVA LEGGE ELETTORALE.
Con la preferenza (cioè il nome del candidato) nella scheda elettorale, i candidati saranno ELETTI dai CITTADINI, e i partiti non avranno alcun pretesto per esigere fedeltà, visto che saranno i loro candidati a portare voti al partito, non il partito a "regalare" loro il parlamento nominandoli (e quindi nominando tendenzialmente chi striscia di più).

Concentriamoci su una nuova legge elettorale.
L'uninominale, il doppio turno, il proporzionale puro (io preferisco quest'ultimo, il più puramente democratico).
Questo bisogna decidere.

Verità Vera 07.03.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento


“Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato” è molto chiaro. Chi è eletto risponde ai cittadini, non al suo partito.

(Beppe Grillo, 10 agosto 2010)

Come mai, 2 anni e mezzo fa, il pensiero di Grillo era esattamente OPPOSTO?

dima.bof 07.03.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inchiesta Sapro: perquisizioni a raffica
Ieri mattina le Fiamme Gialle hanno svegliato all'alba alcuni membri del

FORLI - Perquisizioni a raffica per l’inchiesta Sapro. Ieri mattina all’alba i finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria hanno svolto 25 perquisizioni, tra Cesena e Forlì, nell’ambito dell’indagine aperta dalla Procura della Repubblica che ha portato al fallimento della società, decretato dal tribunale di Forlì il 6 dicembre del 2010. Sono una ventina le persone sono iscritte nel registro degli indagati per gravi ipotesi di reati societari collegati alla bancarotta. Ieri mattina sono stati svegliati dalle Fiamme Gialle Vittorio Croci, ex presidente, Luigi Barilari (ex vicepresidente) e altri membri dei consigli di amministrazione.

I finanzieri avevano un ordine della Procura della Repubblica a firma del procuratore Sergio Sottani e dei sostituti Filippo Santangelo e Fabio Di Vizio. Negli uffici e nelle abitazioni degli interessati sono stati portati via documenti e supporti informatici. L’indagine sembrava ferma, invece la Procura ha continuato il suo lavoro in gran segreto e le perquisizioni di ieri fanno capire che si è ormai giunti ad una svolta. Gli inquirenti cercavano ancora qualcosa per chiudere il cerchio. Si tratta, molto probabilmente dell’atto finale di una vicenda che va avanti dal marzo 2010. Sapro, la società pubblica nata nel 1995 per promuovere gli insediamenti produttivi nel territorio della provincia di Forlì-Cesena, dopo una lunga agonia era stata dichiarata fallita in seguito all’istanza del sostituto procuratore Santangelo che aveva scoperto un indebitamento di circa 110 milioni di euro.
sempre e solo partiti politici e uomini politici dietro questo schifo , Signor Grillo io non ho paura nemmeno di morire ma almeno voglio la verità su come la giustizia protegge il potere in Italia .

Angelo Sereno 07.03.13 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Appalti sospetti
di Acer,
in ballo milioni
di euro svaniti
I detective di finanza e carabinieri ipotizzano diversi reati nello scandalo che sta minacciando l'ex istituto case popolari provinciale. Dieci sono gli indagati

Il presidente di Acer Ellero Morgagni (foto Ravaglia)
L'INCHIESTA Perquisita la sede di Acer
Forlì, 16 dicembre 2009 - Si parla di abuso d’ufficio. Di presunte truffe fatte su lavori di ristrutturazione in realtà mai eseguiti ma ugualmente fatturati. Di appalti truccati (una quarantina quelli sospetti, dal 2005 ad oggi). Di favori assortiti. Di soldi spariti. Tanti soldi: milioni di euro, che qualcuno si sarebbe messo in tasca, forse senza averne diritto, ipotizzano i detective di finanza e carabinieri. E soprattutto, nello scandalo che sta minacciando l’Acer — l’ex istituto case popolari —, figura l’associazione per delinquere. Che non è un reato automatico solo perché ci sono più di tre persone coinvolte. Se c’è l’associazione per delinquere tra le ipotesi contestate, è probabile che gli inquirenti abbiano in mano diverse carte. Assi vincenti, forse, che per adesso vengono tenuti segreti dai due pm che tengono le redini dell’inchiesta, Fabio Di Vizio e Marco Forte.

Gli indagati sono dieci. C’è il numero uno, da anni alla testa di Acer e ora pronto a cedere lo scettro dopo aver incassato la sfiducia politica (lui stesso sabato scorso, dopo un maxisequestro di carte nella sede Acer di viale Matteotti, ha organizzato una conferenza stampa in cui ha difeso il suo operato); e poi ci sono il direttore, il suo vice, il direttore amministrativo, un funzionario e due architetti dell'Acer di Cesena, un imprenditore edile forlivese, il presidente e il direttore tecnico di Caiec di Cesena, colosso consortile di imprese specializzate nella fornitura di servizi.
l'unico che è stato condannato io , ma non dalla Giustizia ma bensi da loro , dal potere delle Cooperative , il direttore di Banca mi disse prenda la sua famiglia e se ne vada .

Angelo Sereno 07.03.13 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Forlì: inchiesta Acer, nel mirino il consorzio Caiec
FORLÌ: INCHIESTA ACER, NEL MIRINO IL CONSORZIO CAIEC
di 16/12/2009

FORLI' - C'è anche il Caiec di Cesena, il grande consorzio che raggruppa 280 imprese artigiane in tutt'Italia nel settore dell'impiantista elettrica , nel mirino della Procura di Forlì che sta indagando sull'Acer, l'azienda provinciali delle case popolari. Tra i dieci indagati ci sono anche i nomi di Domenico Balestri e Paolo Casadei, rispettivamente presidente e direttore tecnico di Caiec. L'inchiesta, nelle mani dei pm Fabio Di Vizio e Marco Forte, è solo all'inizio.

Sono 40 gli appalti finiti nel mirino della magistratura. Gli inquirenti, che mirano a individuare alcuni milioni di euro "spariti" probabilmente verso una società creata appositamente, hanno individuato un'impresa che "gestiva" i lavori di straordinaria ed ordinaria manutenzione a lei assegnati, passata da un fatturato di 200mila euro annuo a 3 milioni e mezzo. L'inchiesta, per la mole di carte portate via dagli inquirenti e per il numero delle persone indagate si preannuncia molto complessa e ramificata. Gli investigatori hanno preso in consegna diversi faldoni relativi a lavori edili effettuati dall'Acer in un arco di tempo molto ampio, dal 2005 ad oggi. Per ora sono dieci le persone indagate.

Di queste, sette sono amministratori, dipendenti ed ex dipendenti dell'ente. Nella vicenda è coinvolto anche Ellero Morgagni, presidente di Acer, Laura Lelli (direttore amministrativo), Paolo Bergonzoni (direttore), Roberto Padovani (imprenditore edile), Pierangelo Bergamaschi (sindaco di Civitella e presidente della Comunità montana dell'Appennino Forlivese). Gli altri sono Eletta Sintoni (ufficio tecnico Acer), Caterina Mormile (ufficio tecnico Acer Cesena) e Giorgio Guerneri (vice direttore generale). Per i pm si tratta di un'associazione per delinquere finalizzata all'illecita distrazione di denaro. Gli avvocati che tutelano gli indagati sono Giovanni Lauricella, Giordano Anconelli,

Angelo Sereno 07.03.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusami sai ma per una elettrice che, come me, non ama assolutamente le Caste, soprattutto all'interno del nostro Parlamento, e auspicherebbe un reale cambiamento "anche e non solo" sotto questo aspetto, questo tuo intervento certifica la tua impreparazione per quanto riguarda il tipo di Democrazia che regola il nostro Paese e quindi un "nuovo" grave rischio per la stessa.
Se tu o meglio in generale chi ha contribuito a creare questo "Partito" vi foste degnati prima di parlare di consultare un Costituzionalista "serio" forse avreste appreso, come l'ho appreso io grazie a un incontro "pubblico e gratuito" tenuto da Zagrelbesky che, la nostra è una Democrazia "Costituzionale" e quindi fondata sulla nostra Costituzione, articolo Art. 67 "Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato" articolo che, oltretutto rispecchia esattamente il tuo 1 Cittadino 1 voto, visto che con il termine di Cittadino si identifica chi conosce e assolve ai doveri/diritti sanciti dalla nostra "attuale" Carta e non chi invece in nome di un Partito, di un Movimento o altro tipo di designazione di quella che comunque risulta essere NON una Comunità bensì qualcosa di parte e quindi una Lobby. Giustissimo quindi l'articolo 67 che prevede appunto che, un designato alla Rappresentanza debba rispondere prima di tutto alla nostra Carta e non a eventuali diktat del proprio Capopopolo che dovessero andare in contrasto ai suoi Principi. Mi auguro quindi vivamente e proprio nel tuo e nell'interesse del Movimento che vi decidiate a consultare un Costituzionalista valido, che personalmente auspicherei essere Stefano Rodotà, Zagrelbesky o Onida, persone che stimo in quanto hanno messo a disposizione di molti cittadini, anche gratuitamente, le loro conoscenze al fine di renderci veramente Civicamente consapevoli e quindi migliori. E finisco quindi con il chiedere anche a te, prima di voler modificare la nostra Carta, di arrivare a capirne i Principi

enrica noseda 07.03.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che farà il M5S se, dopo che il popolo ha votato Grillo (ma anche Bersani e Berlusconi), Napolitano vorrà varare un governo presieduto da quella balena spiaggiata della Cancellieri? Scenderà in piazza coi forconi per cacciare la maitresse? Da notare che anche Santoro, l'amico - anzi la spalla - del giaguaro l'ha riproposta per il Viminale nella sua ipotesi di governo, dunque la 'piaciona' adesca pure la sedicente sinistra. Ma via, Sant'oro! proprio la Cancellieri, il peggior ministro dell'Interno nella storia della Repubblica. Quella che da prefetto di Genova assicurava: "della 'ndrangheta qui nemmeno l'ombra" e pochi mesi dopo fu arrestato proprio in Liguria uno dei più pericolosi capi delle cosche calabresi. Quella che si dà da fare per sistemare la prole chez Ligresti. Quella che, fallito Ligresti, buonuscito il marmocchio Peluso-Cancellieri con 3,6 milioni di euro per aver contribuito ad affondare Fonsai in 14 mesi di duro lavoro, firma da ministro un contratto milionario con Telecom (poi annullato per manifesta indecenza) e pochi giorni dopo TelecoN le assume il figlio manager con emolumenti faraonici. Quella che ha riempito il Viminale di prefetti corrotti e faccendieri. Bene, avanti così, all'insegna del rinnovamento (e delle logge, e dell'Opus Dei)...

Roberto Deutz 07.03.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Signor Grillo , le scrivo questa lettera per farle i complimenti a lei e il suo movimento , la prego non si fidi del partito democratico e non solo , sono solo degli avvoltoi in cerca di potere e denaro facile , tramite le cooperative comandano il mondo e prendono soldi su ogni persona che lavora sia come dipendente che come artigiano associato alle cooperative ,sono tutti uniti comune , regione , banche , tutti per prendersi i soldi di chi lavora e vivere da nababbi sul sangue del popolo .
Grillo non fidarti ti prego , voglio solo dirti che loro uccidono più delle armi , non ti sparano ma ti uccidono , tagliandoti ogni forma di lavoro , finanziamento ecc , io le definisco i colletti della mafia bianca che uccide , per finire non credere al bilancio certificato o altre caxxate io syesso sono stato testimone di pubblicità e sponsorizzazioni verso squadre di calcio e ciclismo con una spesa di euro 5000 ma la fattura veniva fatta x 4 x 8 e il resto torna indietro pulito .
Signor Grillo non si fidi di questi partiti che hanno portato tante persone ad uccidersi , tante famiglie alla disperazione , tante persone hanno perso tutto proprio tutto , e forse anche io stesso prenderò la decisione giusta , ma penso che sia giusto dire la veritò su tanti movimenti nascosti che io ho messo a verbale presso la procura della repubblica , se pur trovando le prove non fanno nulla , la Giustizia qui a Forlì copre copre tutto quello che è Politica e Banche forse per investimenti di chi lavora in Giustizia o ancor peggio per amicizia .
vedi inchiesta ACER Forlì , Sapro 110 milioni di euro , Vedi Aeroporto ridolfi , vedi fallimenti sigla , carmetal ecc
tutto un programma e nessuno colpevole .
Forza Signor Grillo lei può -

Angelo Sereno 07.03.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono quello che ha scritto la lettera sotto che Vi invito a leggere attentamente e di commentarla..

(SE CONDIVIDETE COMMENTARE CON : LEGGETE LA LETTERA SOTTO)

Vedo tanti delusi nei vostri commenti, Platone diceva che Quando Porti un IDEALE in politica la UCCIDI un pò alla volta, da ora in poi vedrete (e vi faranno vedere ) le cose diversamente .

Vi sto scrivendo dagli Stati Uniti, qua non hanno dedicato neppure 1 minuto alle elezioni italiane , quello che dicono a casa son balle.

Grillo si vedono bene dal farlo vedere,
ma non perdiamo la fiducia e non dividiamoci.

Siamo sempre 10 Mln.

Simone B., Rimini Commentatore certificato 07.03.13 07:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (1aParte).
Cari elettori e simpatizzanti del centrosinistra e del M5S, sono un semplice tecnico che lavora buona parte dell’anno all’estero, ma non per questo non seguo le vicende politiche del nostro paese.
Permettetemi che mi rivolga a voi ponendovi una domanda.
Vi state chiedendo come mai da quando sono terminate le elezioni, Berlusconi si sia limitato ad una sola uscità da “statista” dopo il tanto parlare, perché Monti è completamente scomparso dalla scena, e che dire dell’ultima uscita di Goldman Sachs che dipinge il M5S come “interessante novità”?
Questo dovrebbe farvi preoccupare, e per chi si pone la domanda proviamo a darci una risposta.
Permettetemi allora di provare a rappresentare il quadro da un’altra angolazione rispetto a come viene normalmente dipinta. Visto che noi elettori tendiamo ad avere sempre poca memoria, lasciatemi partire da piuttosto lontano.
Nel 1996, per chi lo ricorda, vinse le elezioni l’Ulivo di Prodi, europeista convinto, governò il paese con solo 9 seggi di maggioranza di cui 27 di Rifondazione Comunista che ottenne, grazie anche ad uno massiccio effetto mediatico, uno storico risultato elettorale e sostenne il governo grazie ad un patto di desistenza. Il governo durò due anni e mezzo circa, aveva l’appoggio morale di buona parte della stampa nazionale non di proprietà Mediaset e di buona parte del salotto buono. Prodi ci portò di fatto in Europa, inverti per la prima volta il rapporto debito/Pil, che passo dal 120% per arrivare fino ai 106%. Prodi si sentii sulla strada giusta, cosi che a settembre del 1998 pensò che il paese fosse pronto per la fase 2, ossia modernizzare un po’ questo paese. Allora si incominciò a parlare per la prima volta di revisione degli albi professionali e concessioni delle licenze, notai, snellimento della macchina dello stato e di liberalizzazioni. Per Prodi fu un grosso errore, su un punto relativamente banale della riforma delle pensioni, (continua 2)

Simone B., Rimini Commentatore certificato 07.03.13 07:14| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (2a Parte).
punto che sfido chiunque a ricordarne oggi gli estremi del contendere, si apri nel paese una campagna mediatica enorme che portò a demolire la base elettorale della sinistra che abbiamo sempre chiamato “radicale” che si divise in due. Bertinotti, uomo politico tutta coerenza, nudo e puro, si prese la responsabilità di togliere la fiducia, ad ottobre il primo governo realmente di centro sinistra (ovvero eletto solo da quella base elettorale) già non c’era più. Memorabile fù la sua frase alle camere che diceva più o meno così “ se occorre governare e fare cose non di sinistra allora le faccia la destra”. Prodi fu imbonito e mandato al consiglio d’Europa con i voti di tutto il parlamento. A quel punto, l’allora vertice dell’Ulivo fece l’errore “storico” di non tornare subito alle urne e di responsabilizzare gli elettori di fronte a quella scelta. Decisero di salvar poltrone, di tirare a campare governando sotto il commissariamento ed i seggi di Cossiga portando a casa qualche modesto punticino nel campo sociale come l’abolizione del ticket sanitario (poi rieintrodotto dal centrodestra).
Il risultato fu regalare il paese al decennio Berlusconiano di cui oggi vediamo bene gli effetti.
Sebbene i film siano sempre diversi, i copioni spesso si assomigliano, cosi veniamo ai giorni nostri.
Caduto Berlusconi, ancora una volta il centrosinistra decide di non andare alle urne, sebbene una ipotetica coalizione stile foto di Vasto, era data nei sondaggi al 47-50 %, ma è sempre bene diffidare dei sondaggi si dirà poi. Sinceramente non sono ancora del tutto convinto che si tratti di un’altro errore “storico” vedremo, il momento era effettivamente molto difficile con lo spread a 587 punti ed una lista di obblighi da rispettare poco invidiabile. Tuttavia quello che è importante è arrivare finalmente alla domanda di partenza. Verso Natale la coalizione di centrosinistra sembrava ancora destinata ad una vittoria facile facile, (vai 3)

Simone B., Rimini Commentatore certificato 07.03.13 07:12| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (3a Parte).
ma ecco il colpo di scena, Monti si candida e di fatto butta in campagna elettorale 14 mesi di terribili sacrifici e dolori degli italiani. Ma con quale obiettivo? Chiunque vinca e al momento sembrava evidente che sarebbe stato proprio il centrosinistra, dovrà passare sotto il commissariamento ed i seggi determinanti proprio di Monti (Ma chi c’è realmente dietro a Monti?). Così in campagna elettorale non si è parlato d’altro, di questo accordo che doveva esserci per forza, sarà bene che il paese si prepari in anticipo.
Ma a questa tornata elettorale ecco l’imprevedibile, tutti i conti vengono sbagliati.
Il prossimo parlamento presenterà qualcosa di clamoroso.
Il blocco sociale che solo per comodità chiamo ceto medio e popolare, quello stesso blocco che pur maggioranza numerica non arriva a rappresentare neppure il 20 % della ricchezza totale di questo paese, si ritrova potenzialmente con una maggioranza assoluta di seggi parlamentari.
Non è mai capitato nella storia repubblicana, ed onestamente non mi pare neppure in nessun altro paese G8.
Ecco finalmente delineare la risposta….
Per un imprevisto errore di calcolo è stato lasciato al blocco sociale di cui sopra, la possibilità di tirare un terribile calcio di rigore.
Chiedendosi ancora come possa essere stato possibile, gli attori delegati del rimanente (si fa per dire) 80% stanno a guardare in rigoroso silenzio, se questo calcio di rigore sarà veramente calciato.
Eccoci spiegare Goldman Sachs che definisce “una interessante novità” in M5S, si vedono bene da attaccare il M5S vedi mai che spostino proprio qualche equilibrio. Tanto sanno benissimo che il M5S comunque vada la prossima tornata, non sarà mai più così determinate come questa volta, neppure con il 40%.
Ma state pur certi che dietro l’ufficialità avranno già impegnato fior fiore di analisti per capire come sia stato possibile il fenomeno M5S e staranno già trovando l’antidoto (continua 4)

Simone B., Rimini Commentatore certificato 07.03.13 07:11| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (4a Parte).
perché ciò non accada altrove. Adesso si può tornare hai tempi dei nudi e puri, ci faranno discutere ore ed ore su punti sicuramente importanti ma non rilevanti. L’ abolizione dei rimborsi elettorali per esempio, sebbene giusta, vale davvero la posta in gioco? Troppe cose verranno ancora fuori in futuro, vedrete quanta luce sarà messa su tutte le contraddizioni.
Ma la domanda che dobbiamo chiederci e solo una, vogliamo o no tirare questo rigore?.
Altro che appoggio solo sui rimborsi, legge elettorale o poco altro. Occorre andare tutti insieme in Europa con il coltello fra i denti e discutere il fiscal compact che di fatto smaltellerà il modello di stato sociale europeo che conosciamo. Si riformi profondamente su basi più libere, eque e solidali questo paese. Si istituisca una banca pubblica che raccolga e faccia credito “solo” all’economia reale. Si porti a casa riforme che siano irreversibili.
Se non si farà questo, fra non troppo tempo si parlerà se sarà ancora sostenibile una sanità ed una scuola pubblica e non passerà poi tanto tempo ancora che discuteremo quanto sia ingiusto che a curare il cancro siano solo quelli che possono permetterselo.
Perché una cosa è certa, forse avremo la nuova legge elettorale e forse toglieranno anche i rimborsi ai partiti, (che possono poi sempre essere reintrodotti in qualche altra legislatura) ma quel 80% di cui sopra ritornerà in gioco e sarà più determinata di prima. E badate bene che non parlo di Berlusconi, no lui con le buone o con le cattive si farà da parte fra poco. Sarà qualcun’altro dal volto più umano, ma non per questo meno determinato.
Il prossimo parlamento, scorrendo la lista di chi lo compone, sarà soprattutto grazie al M5S, ma non solo, un parlamento di pieno di gente comune, perbene e sicuramente di gran lunga composta da persone le più oneste che la storia repubblicana ricordi. Saranno in tanti e non solo in Italia a sperare che se ne vada a casa presto. ->5

Simone B., Rimini Commentatore certificato 07.03.13 07:09| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (5a Parte).

Solo noi cittadini possiamo evitare che ciò accada. Abbandoniamo per un momento l’oltranzismo dei nudi e puri, e riflettiamo per un attimo. E’ vero che una parte della nomenclatura del PD è parte del problema, ma è altrettanto vero che l’altra parte e soprattutto il suo elettorato possono essere parte della soluzione. L’idea che prima o poi c’e’ la si puo’ fare anche da soli è il limite che sempre attanaglia movimenti, partiti e fronti popolari ed è proprio su questo che fa forza il “potere”.
Quello che è accaduto è quello che si chiama un “cambio di variabile”,
abbiamo tutti la possibilità di giocare un'altra partita rispetto alla campagna elettorale appena conclusa, occorre sostenere coloro che sono nella difficile posizione di decidere se tirare o meno questo rigore.

Non so se ce la faremo, ma almeno non avremo il rimorso di non averci provato.

Un saluto a Tutti.

Simone B., Rimini Commentatore certificato 07.03.13 07:07| 
 |
Rispondi al commento

Ulteriormente
4)Così come se si volesse od intendesse accelerare il processo di Europeizzazione e rafforzarne l’unificazione politica sarebbe opportuno procedere a far sì che ad ogni elezione si riduca il numero dei rappresentanti d’ogni Assemblea Parlamentare,in modo“ascalare”!Quindi, la riduzione dovrebbe avvenire nella misura iniziale del 50%(da sempre promessa!)alla prima mandata elettorale e del 20% per le successive in modo tale da arrivare nel medi-breve termine ad un massimo di soli 100 (o meno) membri per la Camera ed ad un Senato Federale-regionale di soli 30 Memebri. Ovviamente, questo processo di decrescita numerica dei Parlamentari sarebbe auspicabile applicarlo in modo particolare ai Paesi PIIGS! Giacché vedendoli già sotto commissariamento non necessiterebbero di così tante prolisse pletoriche e plutocrate rappresentanze, essendo più che sufficiente recepire dalla UE le direttive ivi emanate. Oltretutto, quando queste direttive devono essere perentoriamente totalmente prescrittivamente recepite dato dall’aver inserito in Costituzione il fiscal compact!Ovviamente, lo stesso detto processo auto riduttivo nel numero dei membri dovrebbe,per solidarietà,in altrettanto modo, investire tutti gli altri Parlamenti degli Stati membri UE per contestualmente agevolare detta unificazione politica ed effettivamente poterla concretizzare.
5) Altro ulteriore importante soluzione potrebbe concretizzarsi nel far rispecchiare in proporzionalità, il numero dei Membri Parlamentari all'affettivo numero dei votanti che ogniqualvolta si sono espressi ad ogni relative rispettiva votazioni.Questo criterio sarebbe da adottarsi indipendentemente dalle modalità elettorali ovvero,che sia esse al Proporzionale od al Maggioritario!Pertanto,se gli elettori attivi votanti che si sono espressi erano stati del 60% anche quelli passivi dovrebbero riflettersi in un60% di membri.Da cui sgorga dover concepire le Pubbliche Assemblee d’ogni ordine,livello e grado in modo elastico flessibili

Giulio Mancabelli 07.03.13 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Aspetti di riflessione
1) A mio avviso tutto l'impianto elettoral istituzionale sarebbe sotto molti profili da riequilibrare vedonsi art. 67 dove bisognerebbe introdurre l’istituto del recall "l'ostracismo"per minimamente equilibrarne il rapporto di quel: ...senza vincolo di mandato! Solo così si potrà ovviare a quei furtivi cambi di casacca denominati flip-flop nello slang della politica americana che indica il cambiare opinione e partito subito dopo essere stati eletti e/o dopo (che taluno usa per meglio avvicinarsi a meglio mestola la sbobba!?) Qualificabili come flip-flopper sono i voltagabbana, quelli che passano da un partito all'altro, da uno schieramento all'altro. Pertanto il recall sarebbe un istituto di tutela come è già presente da un secolo in California ma anche in altri 18 Stati dell’Unione quanto in Canada, Giappone, Svizzera ed altri vari paesi latino-americani;
2) Così come per i meccanismi elettorali col SEMIALTERNO che strutturandosi su una base proporzionale (senza soglie) verrebbe sostituito da una mandata al maggioritario (con premio di maggioranza) in caso di fine anticipata della legislatura, ma, in questa evenienza la legislatura entrante non potrà modificare la Costituzione dopo la quale, comunque, si ritornerà a mandate a base proporzionale! Più equilibrato e completa risulta dal come si struttura in modo più consono per equilibrare le insite induzioni, presenti in ogni modalità elettiva date dalla: governabilitàrappresentatività; l'una incardinata sull'induzione centripeta-maggioritariaproporzionale l'altra induzione che s'impernia sull'induzione centrifuga!
3) Ed anche ai referendum risulta indispensabile introdurre quello propositivo e renderli senza"QUORUM" perché urge controbilanciarsi con quello abrogativo! Giacché alcun equilibrio può reggersi soltanto togliendo bensì anche aggiungendovi;

Giulio Mancabelli 07.03.13 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Fra l’inciucio e l’essere duri e puri c’è una strada per impedire quel che sta accadendo. Berlinguer e De Gasperi l’avrebbero trovata. Non si può rimandare la costruzione di una speranza a quando i brutti, sporchi e cattivi (chissà perché sono sempre e solo gli altri) si saranno sparati addosso fino a estinguersi. Perché, nel frattempo, si saranno sparati addosso migliaia di altri povericristi. E in milioni saranno sotto la soglia della sopravvivenza. Quel giorno siete davvero certi che vi rivoteranno? E non è comunque -in questo frangente drammatico, di senzatetto e suicidi- un calcolo cinico e orribile, questo? Non è “vecchia politica”? Invece di sperare in un inciucio fra D’Alema e Berlusconi, fregandovi le mani mentre il Paese muore per colpa loro, (che ahimè sarà sempre anche colpa nostra, nessuno è innocente) non sarebbe meglio inventarsi qualcosa, così si fregano loro? Non si può essere così sciocchi da credere che nel PD ci siano solo ladri e faccendieri. Nelle ultime file, quelle appena votate, ci sono giovani e donne che entrano per la prima volta in Parlamento, pieni di speranza e di voglia di fare. E sono una valanga. Esattamente come i 5 stelle. Parlarsi no? Mescolarsi mai? Lo ripeto, se avessi venti, trent’anni, un’occasione così enorme e smaccata di cambiare la storia di questo paese non me la farei scappare neanche minacciato da un carrarmato. Perché mi ricorderebbe la primavera di Praga. E proprio grazie all’articolo 67 della nostra bella Costituzione, quello che lascia il parlamentare (ormai rappresentante di tutto il popolo italiano) libero dal vincolo di mandato e dal mandante. Sì, io farei un immenso gruppo misto di giovani e donne dei due schieramenti, su un piano programmatico comune, senza casacca e senza bandiere (così non si sporcano, per carità) e mi sporcherei le mani immergendole nella realtà e salvando la vita ai cittadini. Perché sareste maggioranza, lo sapete? Potreste dare la fiducia a un vostro governo mandando a casa questo letame

luigi nautilli 07.03.13 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna introdurre l’istituto del “recall” – l'ostracismo – per minimamente equilibrare il rapporto con l’art. 67 – “quel …senza vincolo di mandato”! Solo così si potrà ovviare a quei furtivi cambi di casacca denominati flip-flop nello slang della politica americana che indica il cambiare opinione e partito subito dopo essere stati eletti e/o dopo (che taluno usa per meglio avvicinarsi a meglio mestola la sbobba!?) Qualificabili come flip-flopper sono i voltagabbana, quelli che passano da un partito all'altro, da uno schieramento all'altro. Pertanto il recall sarebbe un istituto di tutela come è già presente da un secolo in California ma anche in altri 18 Stati dell’Unione quanto in Canada, Giappone, Svizzera ed altri vari paesi latino-americani!

Giulio Mancabelli 07.03.13 00:02| 
 |
Rispondi al commento

RIPRENDO, TALE E QUALE, DALLA SUA PAGINA FB, UNO SCRITTO-ALLARME DI DIEGO CUGIA. COINDIVIDO IN PIENO. NOI, CHE SIAMO E\O ABBIAMO VOTATO 5STELLE,O PD O RIVOLUZIONE CIVILE O SEL O ALTRO, ASCOLTIAMOLO ED AGIAMO. L'ITALIA, IL POPOLO ITALIANO, NON POSSONO ATTENDERE TATTICISMI, ECC...

Diego Cugia - Jack Folla DURI E PURI O COME A PRAGA
A Perugia, un piccolo imprenditore si barrica nella sede della Regione, grida “mi avete rovinato!”, uccide due impiegate che gli avevano negato un finanziamento e si spara. A Sesto Fiorentino, un sessantenne licenziato dalla ditta scrive ad amici e parenti chiedendo perdono, si cosparge di benzina e si dà fuoco. Ce ne saranno di più, sempre di più, perché meno ci sarà pane e più ci sarà panico. Perché già siamo Grecia, già si vede l’Argentina di dieci anni fa con i “cartoneros” che frugavano nei rifiuti per rivenderli agli impianti di riciclaggio mentre i loro bambini non potevano andare a scuola perché senza scarpe. E il Movimento 5 Stelle è stato l’ultimo treno dei senza speranza. Passato questo, ci sono i colonnelli. Chi altri? “Carabineros” e un omino di ferro. Sospensione della democrazia a tempo. Con la scusa di ristabilire l’ordine pubblico. Non sono apocalittico, sono realista e ovviamente spero che non accada. Ma già s’intravede…Sportelli bancari chiusi, come a Buenos Aires. E migliaia di pugni sulle serrande. Perché noi ci stiamo spaventando e la finanza mondiale si sta spaventando di noi. L’Europa unita non c’è, si è unita solo l’Europa dei soldi. L’Europa è unita quando un operaio dell’Audi di Ingolstad, sulle rive del Danubio, rinuncerà a un premio di produzione per non lasciare indietro un disoccupato Fiat di Pomigliano. Fantascienza. Siamo soli. Beppe, non puoi scappare sulla spiaggia della tua villa come il cavaliere mascherato, non puoi fare come loro, fermati. Non è più tempo di teatrini e di contro teatrini. Chissenefrega di rassicurare i mercati, ma le donne e gli uomini quelli sì. Fra l’inciucio e l’essere duri e puri

luigi nautilli 06.03.13 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi sei sempre piaciuto come comico, dai tempi di "Te la do io l'America", ma ora ti confesso che mi fai un po' paura. Sono d'accordo con gran parte del tuo programma, anche se non con tutti i punti. Mi ero illuso che con l'aiuto della sinistra avresti migliorato l'Italia e demolito finalmente il berlusconismo, ma la tua ostinazione a non accettare l'aiuto di Bersani almeno per realizzare subito le riforme condivise e poi tornare al voto con una saggia legge elettorale mi fa temere il peggio. La circonvezione di elettore secondo me la fanno i dittatori come Berlusconi che scelgono direttamente i candidati, magari fra le veline ed altri YesMan, trasformandoli in zombie che in parlamento non possono usare la testa ma solamente un dito per votare su telecomando. Questa non è democrazia ma una pericolosa farsa che non fa nemmeno ridere. Non fare la stessa cosa con il M5S, anche se il rischio di nuovi Scilipoti è presente: l'alternativa è molto peggio e porta alla dittatura!
Enzo

Enzo Migliorini 06.03.13 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assolutamente d'accordo. L'articolo 67 della Costituzione va cambiato. Non è possibile promettere una linea di condotta in campagna elettorale e poi, una volta eletti, razzolare a proprio piacimento in Parlamento a destra e manca. Siamo di fronte ad un insulto alla democrazia che va corretto.

Marco G., ARLUNO Commentatore certificato 06.03.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

dai mei ricordi. L'art. 67 ha come ideologo l'Abate Seyes, diretto antagonista del generale Buonaparte durante la rivoluzione francese. Poichè il popolo che votava era la "canaglia" francese (parigina, date le possibilità di allora di comunicazione), cioè ignorante e violenta, TEORIZZO' che una volta eletti i rappresentanti sapessero loro il bene del popolo, e quindi dovevano essere svincolati da esso. Nei paesi anglosassoni c'è il vincolo di mandato. I nostri costituenti, per cultura e un pò da furbi, hanno mantenuto la cosa (infatti anche i referendum sono solo abrogativi). Ora tutto questo non ha senso, nessuno ghigliottina più e la gente è più informata dei nostri ignoranti rappresentanti.

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 06.03.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento

"é propprio il sistema partitico che si adopera con le modalità del branco e
le trasmette come teoria vincente a tutti gli Italiani, sistema del quale
ne stiamo subendo tutti gli effetti, è proprio questo sistema che deve
essere smantellato per primo e sarà molto difficile visto che ormai è
entrato nell'immaginario collettivo e, la realtà di questi comportamenti
vede trionfare chi attraverso il potere compra e strumentalizza la vita del
paese intero, creando figli e figliastri agevolando solamente banche e
imperi finanziari con soddisfazione di caste, eletti e agevolazioni
soggettive e mercenarie..."

Venerio Chiaro, La Spezia Commentatore certificato 06.03.13 20:41| 
 |
Rispondi al commento

A volte le medicine prescritte sono peggiori dei mali che si intende curare.
Esistono politici opportunisti, ma con una legge elettorale differente e soprattutto una maggiore informazione ai cittadini, non verrebbero riconfermati. Internet lo rende possibile, e senza rinunciare ad altre garanzie costituzionali.
L’art. 67, se fosse pienamente attuato, dovrebbe consentire che le singole persone non siano schiacciate dai partiti e di fatto privati di ogni loro funzione. Una simile tutela non sarebbe garantita dai programmi elettorali neanche se fossero impugnabili davanti ad un giudice e quindi paragonabili a contratti commerciali: composti da un numero infinito di pagine.
Ammesso e non concesso che si possa paragonare il rapporto cittadino/parlamentare con quello datore di lavoro/lavoratore, dovrebbe essere il cittadino datore di lavoro l’unico a poter giudicare il suo rappresentate. Introdurre un giudizio di qualsiasi tipo sulle decisioni dei parlamentari equivarrebbe a spostare le stesse decisioni in capo al soggetto giudicante. Chi prenderebbe tale potere? Forse i segretari dei partiti?! Che senso avrebbe a quel punto continuare ad avere più di un rappresentante per partito?
Il PARLA-mento dovrebbe essere il luogo in cui si PARLA dei problemi del paese, il luogo in cui si formano le volontà e non più come accade attualmente quello in cui vengo ratificate decisioni prese da altri, fuori dal parlamento. Ed è anche in questo che per me è veramente rivoluzionario Grillo quando grida “Ci vediamo in Parlamento” ai politici che vorrebbero accomodare le cose in “corridoio”.
Infine la soluzione non è cambiare la costituzione, ma attuarla. Si potrebbe, per esempio, vietare l’attività di lobby, come già avviene in altri paesi; pensare di eliminare dal sistema elettorale i premi di maggioranza ed altri meccanismi che permettono ai parlamentari non confermati dai cittadini di essere eletti, regolamentare il finanziamento privato dei partiti, ecc . . .

GR 06.03.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Non si parla più' degli e sodati chi ha finito il periodo di esodo ad oggi si ritrova senza assegno di sostegno e ne di pensione.
INPN comunica che sta preparando le graduatorie senza indicare i tempi di definizione intanto migliaia di famiglie sono senza reddito. Vorrei conoscere la vostra opinione e le modalità di sistemazione.
Saluti

Fausto atti 06.03.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

my_5

MENTRE IL MOVIMENTO FARA' QUELLO CHE FARA'
NELL' ATTESA DI ATTACCHI FINANZIARI E POLITICI U.E - B.C.E.

DOVETE PER FORZA SPENDERE MEZZ' ORA
E GUARDARE QUESTI VIDEO

O NON SIETE NESSUNO

L'Equador cancella Il Debito Pubblico [Italiano]
http://www.youtube.com/watch?v=c_UM1fj3oV0

Giacinto Auriti e il Signoraggio
http://www.youtube.com/watch?v=wCr-QK09wbU

Trattato di Lisbona - Paolo Barnard 1 [/5]
http://www.youtube.com/watch?v=k_LHGWgWzPU

GRILLO CONTRO LA VERITA'
http://www.youtube.com/watch?v=RGKYygntfjk

-STAMPA MONETA SOVRANA ITALIANA-EURO VALORE EURO
- BANCA ITALIANA AUTONOMA E INDIPENDENTE
- CANCELLAZIONE SISTEMA BORSISTICO
- FINANZIAMENTO IMPRESE ITALIANE PRIVATE E STATALI
FINANZIAMENTO PRIVATO E WALFARE DOVE BISOGNA
- ORGANIZZAZIONE E PRODUZIONE ESCLUSIVAMENTE ITALIANA
INTERNA E SURPLUS PER SCAMBIO MATERIE PRIMARIE
- CAMBIO EURO-U.E CON EURO ITALIANO INTERNO
E CASSA VALORE PER INVESTIMENTI EURO-U.E CAMBIATO
- STIPENDIO STANDARD PARITARIO CON MARGINE GUADAGNO
- SISTEMA TELEMATICO BANCOMAT CONTROLLO COSTITUZIONALE
E NON FRAUDOLENTO
- CACELLAZIONE DI OGNI TASSA
-CANCELLAZIONE DEBITO -
- RISARCIMENTO DANNI E RESA SOLDI RUBATI
-CITAZIONE A GIUDIZIO DI OGNI RESPONSABILE STATI COMPRESI
DELLA FRODE EUROPEA BCE E POLITICA
- POLITICA ESCLUSIVA AUTONOMIA E AUTOSUFFICENZA REGIONI
- LEGGI (CAPITALI) SU FRODI INQUINAMENTO E DANNI ALLA SOCIETA
- RIFORMA DELLA GIUSTIZIA E DETENZIONE PER GIUDICI INETTI
- LAVORO OBBLIGATORIO PER TUTTI
- CONTROLLO ISTRUZIONE E RICERCA MIRATE ALLE SOLUZIONI VERE
E AI BISOGNI SOPRAVVIVENZA

E. TUTTO. IN. UNA. SOLA. MANOVRA. GOVERNATIVA.

O SI CAMBIA RADICALMENTE TUTTI E TUTTO
O LO CAMBIERAI PER FORZA PARTENDO DA ZERO SENZA PIU' NULLA

QUESTA E' L' UNICA E ULTIMA POSSIBILITA'
O L' ANARCHIA SARA' LEGGE PER NOI
E LA DITTATURA LEGGE PER LORO

MY 5 06.03.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe questi che non sono d'accordo sull'abolizione o modifica dell'art.67 sono i soliti italiani che parlano parlano invocando la liberta' individuale ma che in fondo in fondo non gli interessa che il paese cambi si riempono la bocca di liberta' e giustificano in nome di questa qualsiasi comportamento immorale e contrario alla dignita' umana.Ricordiamo che a nessuno viene imposto di fare il parlamentare se poi lo si lascia libero di farsi "i cazzi suoi" come i piu' recenti avvenimenti ci dimostrano.dai Beppe continua cosi' alla fine si vedra' chi aveva ragione.beppe for president!!!!!!

giuseppe p., alghero Commentatore certificato 06.03.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

L'abolizione dei privilegi è molto importante!Deve finire questa mentalità che chi ha un titolo merita più rispetto e agevolazioni degli altri.Quell'atteggiamento di riverenza e di sottomissione non lo dobbiamo a nessuno!Nè al capo di stato,nè al papa,nè ai parlamentari.L'unica cosa che dobbiamo avere è il rispetto,e per tutti,non solo verso chi ha un titolo.Nulla più che rispetto.

Vivian Rossi 06.03.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con chi sostiene che non debbano essere consentiti (per legge) i cambi di schieramento in itinere. Chi vuole cambiare deve uscire dal Parlamento e lasciare il posto a chi è collocato dopo di lui nella lista elettorale, o in termini di posizione o in termini di numero di voti ricevuti. Credo però che bisogna cambiare l'articolo della costituzione, e non sarà facilmente permesso dalla casta. Saluti.

raffaele maglia 06.03.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Un Parlamentare senza vincolo di mandato è un uomo libero, che deve rispondere ai propri elettori ma anche alla propria coscienza: a che servirebbe altrimenti avere in parlamento soltanto dei burattini per eseguire gli ordini del capo? La selezione deve essere fatta a monte da chi li candida, e come in ogni azione umana deve sempre essere considerata una percentuale di errori nelle scelte (a parte i casi perseguibili di compravendita o convenienza personale)
Elettore PD

davide stellato 06.03.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

E no Beppe, questa volta non concordo. Così si rovescia il problema. E' la mancata libertà nel mandato e quindi mancata libertà di coscienza che provoca comportamententi immorali, vendite di voti e scambi di casacche. Mi spiego. Noi M5S solleviamo il problema che 4/5 segretari di partito scelgono chi dovrà essere deputato e decidono cosa e come in parlamento questo deputato si dovrà comportare e cosa votare. Da qui lamentiamo il fatto che non siamo più in democrazia parlamentare ma in partitocrazia, dove qualcuno poi si vende al miglior offerente. Se noi abolissimo l'art. 67 non faremmo altro che legittimare e legalizzare questi comportamenti. Per evitare tutto ciò noi abbiamo già la soluzione nel nostro programma ed è la legge elettorale a collegi uninominali che crea un rapporto forte tra elettore ed eletto che dovrà rispondere moralmente all'elettorato. Un rapporto forte come quello tra gli eletti del 5 stelle e la base di provenienza. Ce lo vedete qualcuno di loro che cambia casacca? Un rapporto forte in quanto l'eletto non è calato dall'alto di qualche segreteria di partito. Il collegio uninominale libera l'eletto dal vincolo della lobby e lo lega fortemente agli elettori. Alla legge elettorale si abbina una legge che obbliga alle primarie, inoltre, una legge che dà personalità giuridica ai partiti per assoggettarli a controlli di bilancio e obbligarli a dotarsi di statuti democratici. Così si elimina questo malcostume italiano. L'art. 67 nasce da principi fondamentali per la democrazia dopo un periodo terribile di regimi e dittature. E' stato scritto da gente come Salvemini, Rossi, De Gasperi,etc. ed ha proprio l'obiettivo che l'eletto risponda alla propria coscienza e all'elettore e non a lobby esterne, che possa opporsi a provvedimenti autoritari e non democratici che possano venire dalla propria area politica che degenera. L'art 67 contiene principio fondamentale delle democrazie che dobbiamo proteggere senza dimenticare la la storia da cui nasce.

Mario Ripepi, Corciano (PG) Commentatore certificato 06.03.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nostri "ex politici", devono capire che non sono,più inn grado dimrappresentarci. Quello che vogliamo sono persone che vivono una vita "normale", fatta di quotidianità di problemi pratici, che non si nascondono dietro ad una poltrona. I nostri ex politici sono arroganti e vivono una vita che non esiste, non hanno il quotidiano pensiero delle bollette, della spesa delle tasse e via dicendo, il loro unico obiettivo e' incrementare i propri profitti riducendo i nostri.

Paola cicconetti 06.03.13 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'art.67 è corretto poichè ognuno deve essere libero di cambiare le proprie idee.
Ritengo, però, che quando un parlamentare cambia idea si deve FARE DA PARTE e lasciare il posto ad altro aspirante parlamentare dello stesso gruppo politico seguendo l'ordine delle liste elettorali.
Ciò permette a chiunque di cambiare le proprie idee nel rispetto della costituzione e non modifica l'assetto politico delle elezioni che è il risultato della volontà popolare altrettanto importante come l'art.67.

Andrea Ligi (ligiobigio), Petriano Commentatore certificato 06.03.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Io proporrei una legge per la quale nessun eletto in qualsiasi organo governativo (Camera, Senato, Regione ecc.)possa passare sotto un'altra casacca. Se è stato eletto è perchè l'elettore ti vuole con quel determinato partito. Se non si condividono più gli ideali o i programmi, ci si dimette ed il posto viene preso dal primo in lista non eletto per quel determinato partito.
Così si evitano compravendita di senatori e governi che cascano perchè questo o quello passano da un partito ad un altro. Siamo stufi di questo trasformismo politico.

Bartolomeo LA GIOIA 06.03.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente il cambiaBandiera nn l'ho mai sopportato, è proprio un rifiuto viscerale, e francamente nn capisco perchè nn decadano da Parlamentari !! Io proporrei, nella nuova Legge Elettorale che chi viene Eletto in uno schieramento nell'arco della Legislatura nn può cambiare schieramento, se nn gli va piu di condividere i dettami si DIMETTE o DECADE x Legge !! Sopratutto con quest Legge Elettorale dove le preferenze nn le prende il singolo candidato ma il Partito e in base ai voti presi dal Partito si eleggono TOT parlamentari per cui è lo schieramento che ha diritto ad avere TOT numero di Parlamentari che dovrebbe tenere fino a fine mandato !! Ci penserebbero due volte prima di sconvolgere le carte e nn ci sarebbe corruzione !! Ma è troppo logico per poter attuare sta regola !! Figuriamoci !!!!

Tiziano M., Taranto Commentatore certificato 06.03.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Mai votare la fiducia ....... Se si ritornasse a votare, per quello che sento in giro , arriveremmo oltre il 30% , se dovessimo accordarci con quello o quel partito, perderemmo una valanga di voti e ovviamente di credibilità.

Dario Paparella, Bari Commentatore certificato 06.03.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo 60.000.000 e non possiamo riunirci tutti in assembea. Ci troviamo pertanto nella necessità di eleggere dei nostri rappresentanti.
Ma rappresentanti di chi? Il parlamento sarà la riduzione, possibilmente in scala, delle parti politiche fra cui si divide al suo interno la società, quelle stesse che non hanno potuto riunirsi e decidere in assemblea.Pertanto ogni eletto rappresenterà specificamente coloro che non potendo partecipare direttamente all'assemblea legislativa delegano a lui la propria volontà politica.
Dire che ogni membro del parlamento rappresenta la nazione è come dire che rappresenta tutti, perché tutti siamo la nazione. Ma questa idea della rappresentanza è però palesemente contraria ai fatti. Sappiamo benissimo chi, bene o male, ci rappresenta e chi rappresenta altre parti della società. Quest'ultima è divisa fra casta e cittadini, fra banchieri e imprenditori strozzati dalle banche,fra il 10% della nazione che detiene il 50% della ricchezza e il 90% della nazione che possiede l'altro 50%,fra mafiosi e loro vittime, fra chi pratica il familismo amorale e chi incarna valori comunitari, fra intolleranti e tolleranti, insomma fra uccellacci e uccellini per dirla con Totò.
Dire dunque, come fa l'attuale costituzione, che i membri del parlamento rappresentano la nazione è una finzione. E se noi accettiamo acriticamente questa asserzione, confondiamo la rappresentanza con la sua, mistificata, rappresentazione.
Asserire l'idea erronea che l'eletto rappresenta tutti apre la porta al fatto reale che egli risulti indipendente dai cittadini che lo hanno votato e che quindi non sia più giuridicamente tenuto a rappresentare nessuno.Per 5 lunghi anni l'onorevole non risponderà più a nessuno proprio perché "rappresentando" tutti, non rappresenterà più nessuno. O meglio,decidrà lui,a proprio insindacabile giudizio chi rappresentare.Ciò avverrà secondo le proprie convinzioni nel migliore dei casi, secondo le proprie convenienze nel peggiore.

Claudio L. 06.03.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma guarda chi parla di circonvenzione di incapaci....

danilo 06.03.13 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa è indispensabile visto che tutti paaarlano di cose da fare, che ne pensate se anche noi mettiamo in elenco nle coe da fare? PRIMO Spese Casta, Province, Lavoro,Burocrazia si può fare non costa nulla, Legge elettorale, Banda Larga. Cosa ne pensate?

Manlio Mencuccini, Cagliari Commentatore certificato 06.03.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Se tu accetti di partecipar4e alle elzioni conosci le regole: accetti il porcellum ed accetti l'art 67 (oltre a numerosi altri che regolano l'attività parlamentare). Se non hai idea di ciò che fai non partecipi. Le regole ci sono e valgono per tutti, e non credo sia il caso di discutere la costituzione, definita non a caso "LA PIU' BELLA DEL MONDO". Comunque, realisticamente, una scelta sensata va fatta: se vuoi allearti bene, se Bersani invita persone responsabili a sostenere il suo governo fa solo il suo lavoro.

Giampaolo Cherici 06.03.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Se andassi io ad intervistare Bersani Vendola Berlusconi con lo scopo di far dire loro delle stronzate nel giro di 10 minuti sono certo che ci riuscirei. Ora lo sport preferito dai pennivendoli nazionali e intervistare gli eletti del M5S chiedergli tutto ed il contrario di tutto fino ad ottenere l'unica cosa che interessa loro, la cazzata da pubblicare. Che lavoro da professionisti... Posto che l'inesperienza è un prezzo da pagare, questi schifosi pennivendoli invece di farlo come le Iene, cioè con tutti i partiti, lo fanno solo con noi. Perchè se intervistassero tutti i parlamentari eletti con lo stesso obiettivo, le cagate le dovrebbero pubblicare per tutti. Manteniamo la calma. Ci accusano di nulla e lo fanno sembrare il peggiore dei reati, invece di pressare i partiti sulle merdate che fanno da anni, pressano gli eletti 5 stelle su pensieri personali.

Max Rizza (il moro dei bagaj), MILANO Commentatore certificato 06.03.13 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Coperta corta, su questo argomento ( e come altri). La logica costituzionale prevede, alla base di ciascuno dei suoi articoli, un'onestà intelletuale auspicabile. Onestà venuta meno nel corso degli anni, in alcuni dei suoi parlamentari. Secondo me il concetto dell'articolo 67 è fondamentale per prevenire e combattere rischi ditattoriali; l'indipendenza garantisce al singolo parlamentare, in un contesto intelletualmente onesto, di poter ideologicamente decidere. Credo che come M5S abbiamo il dovere morale di proteggere a tutto tondo al Carta Costituzionale, partendo proprio dal concetto di Onesta Intelletuale che un parlamentare, al di là della sua capacità comunicativa, debba avere in maniera imprescindibile.

Paolo Gerbella 06.03.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,In merito alla questione, ho avuto modo di appurare, un qualcosa che mi ha lasciato perplesso, di cui ritengo utile farvi partecipi.
Ho creduto, per buona parte della mia vita, che le opinioni della gente si potessero formare in base a determinate situazioni, o appartenenze, ma ho capito ultimamente quanto fossi in errore.
Per via della particolare situazione attuale, la gente parla e racconta, molto ma molto di più di quanto faceva prima.
Parlano anche quelli che prima per vari motivi, se ne stavano zitti.
Mi appare chiaro al di là di ogni dubbio, che gli individui e le loro idee ,non si possano dividere in destra o sinistra ne in ricchi o poveri, non è l' estrazione, non è la cultura, non è il sesso non è l'età, non è proprio la religione ne è il ruolo all' interno della società, non è l' istruzione non è l' intelligenza.
Il popolo si divide in due e solo due grandi gruppi: quello di chi conosce la verità e quello di chi non la conosce.
Tutti gli uomini e le donne, che hanno un diretto accesso alla realtà, o/e alle informazioni, la pensano (esattamente)allo stesso modo.
Le brave persone, se conoscono i fatti, sono tutte daccordo.
Non è che forse forse, hanno cercato per decenni, di farci credere il contrario, per "governarci meglio" e darsi un senso che non c'era?
Se dovessimo, come per incanto scoprire di essere tutti daccordo, a cosa servirebbe certa gente?
Informiamo il popolo di come siamo finiti in questa situazione, molti credetemi, non lo sanno e mal votano di conseguenza.

marco 06.03.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qua si confonde con dare fiducia ad un governo per portare a casa parte del tuo programma con inciucio, ma vi rendete conto di quello che dite? Siete consapevoli che state scavando la fossa al movimento senza aver ancora fatto nulla? Bah quanto orgoglio da quattro soldi e soppratutto quanta poca lungimiranza. Se continuate così rimarrete in 4 esaltati che gridano ce l'abbiamo duro... (mi ricorda qualcuno mmmm)

Giusepp C 06.03.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse si dovrebbe chiarire che la libertà di esperssione è una cosa, e la libertà di "dire qualunque cosa " è un' altra.
in modo particolare se si ricopre una carica di rilievo e se la cosa detta raggiunge milioni di orecchie.
Quante Baggianate, prive di qualunque fondamento, mai supportate da dati e spesso letteralmente contrarie alla realtà; vengono tranquillamente divulgate, compromettendo in modo sistematico la possibilità delle persone di farsi un idea e votare di conseguenza?
Dovremmo fare una legge, che punisce severamente chiunque, divulghi notizie false o cerchi di strumentalizzare la realtà, che come la verità, è una ed una soltanto.

marco 06.03.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MESSAGGIO PER TUTTI QUELLI CHE AFFERMANO DI AVER VOTATO IL M5S, (BEN CONOSCENDO DAL SUO PROGRAMMA LA NATURA RIVOLUZIONARIA E DI NON ALLEANZA CON ALCUN PARTITO) ED ORA SOSTENGONO DI ACCORDARE LA FIDUCIA AL PD (LO STESSO PD CHE SUL MOVIMENTO NE HA DETTO DI OGNI SORTA). MA PERCHE' NON AVETE VOTATO PD? MINACCIATE DI NON VOTARE PIU' M5S. E CHI SE NE FREGA. MEGLIO POCHI MA BUONI. TORNATEVENE A CASA VOSTRA (VIA BOTTEGHE OSCURE)

Lamberto Zingarini, Perugia Commentatore certificato 06.03.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRIORITA'.
Cambiare la legge elettorale ed eliminare la legge FORNERO.
Poi alle urne.

Walter M., CHIOGGIA Commentatore certificato 06.03.13 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Io sono nuovo del blog e avrei una domanda da fare. Ieri ho sentito per caso in TV che i nuovi parlamentari di Grillo avranno un stipendio di oltre 11.000 euro al mese anziché 14.000 rinunciando al 18 percento rispetto agli altri parlamentari. Non mi sembra una grossa rinuncia considerando che avevo capito che il loro stipendio dovesse essere di poco pi di 2.000 euro al mese. Mi è sfuggito qualcosa?

Sergio Micciché Commentatore certificato 06.03.13 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.beppegrillo.it/2010/08/le_dimissioni_di_fini.html

come mai nel 2010 sostenevi l'esatto contrario?

alfredo rossi Commentatore certificato 06.03.13 07:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Houston, we got a problem, maybe two.

L'articolo 67 non si tocca! Beppe hai detto una enorme stronzata.
I parlamentari del M5S sono stati "selezionati" dagli iscritti che li han reputati degni della carica parlamentare e devono comportarsi secondo coscienza dopo essersi informati sulla materia in questione, altrimenti non noto molta differenza fra te e Berlusconi e gli altri nella gestione del Movimento.

E la Roberta Lombardi, a questo punto, dovrebbe chiarire la sua posizione riguardo la sua infelice uscita o dimettersi dal mandato affidatole dai cittadini.

Gabriele Pinna 06.03.13 04:28| 
 |
Rispondi al commento

Se dovesse capitare Il cambiacassa di un nostro parlamentare personalmente lo ritengo un reato tra i più ignobili

Michele Giusti 06.03.13 01:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO MY_5 HO POSTATO 4 COMMENTI DA LEGGERE

CERCATELI SCRIVO GRANDE E INTESTATO


MONTI MONTI MONTI VERO CAPO DELL' EUROPA BCE IT

CHE DETIENE LA CORDA DEI SOLDI E DEI TRATTATI

TAGLIA TASSA PRIVATIZZA PAREGGIO BILANCIO

HA CHIAMATO I CAPI GRUPPI DEI PARTITI

COMPRESO GRILLO

E GLI HA RICORDATO CHE COMUNQUE VADI

CI SONO ACCORDI EUROPEI DA RISPETTARE

IMMAGINO CHE IL SI SIA STATO UNANIME.

SENZA SOVRANITA' SEI SPACCIATO

HANNO TUTTO SOTTO CONTROLLO E NON MOLLANO

COSTI CHE FAI LA FINE DELLE GRECIA TE

PAESE PIU' RICCO E CORROTTO POLITICAMENTE.

SONO MY_5 UNO DEL MOVIMENTO HO VOTATO E SEGUO

FATEVENE UN' IDEA NON TUTTO E' ORO SE LUCCICA

FATE COPIA INCOLLA TENETELI LEGGETELI E MANDATELI

UNO STATO CON MONETA SOVRANA NON CREA DEBITO

100 MLD INTERESSI 100 MLD PRIVATIZZAZIONI ALL' ANNO PER 10 ANNI

DEI 2.000 MLD. E' LA FINE FERMIAMOLI DEFINITIVAMENTE

COPIATE I COMMENTI LEGGETELI E FATELI PASSARE

MOVIMENTO IMPARATE A PENSARE E PARLARE COSI:

.PARMA: Università studentessa denuncia verita` sull'Euro-Truffa

http://www.youtube.com/watch?v=HdvGfPO9cNI

FORZA AL LAVORO - NESSUN EURO SARA' SPOSTATO

SE NON PER IL PAREGGIO DI BILANCIO. MY_5

my 5 06.03.13 00:55| 
 |
Rispondi al commento

MY_5 post 1 di 4 LEGGIMI SFILA E CERCAMI SCRIVO GRANDE

MOVIMENTO CINQUE STELLE - ASCOLTATEMI TUTTI.

- SEGUITEMI E COMUNICATE FRA DI VOI QUESTO -

- POI GUARDATEVI QUESTO MERAVIGLIOSO VIDEO -

- QUESTA DEVE ESSERE LA PRIMA E UNICA VITTORIA -

== GRILLO PROPONE REFERENDUM IN RETE EURO SI O NO.

GRILLO E' INCOMPETENTE,FALLACE,INUTILE. MA SA'

1) USCIRE DALL' EURO E' DA CRETINI, LA SVALORIZZAZIONE A LIRA E' COME
AVESSI DATO TUTTO IL PAESE E TE STESSO CON I TUOI RISPARMI A QUESTI
PARASSITI LADRI ILLEGALIZZATI.

2) IL DEBITO E' UNA FRODE E CON I SOLDI DATI E SOPRATUTTO PRESI ALLA GENTE,
E' STATO STRA-PAGATO.

3) IL DEBITO VA CANCELLATO-ANNIENTATO E CON RICHIESTA RESTITUZIONE A CONTI
FATTI, CON RISARCIMENTO DANNI E VANNO PORTATI IN GIUDIZIO E CONDANNA TUTTI
GLI ESECUTORI E DETENTORI DEL DEBITO, DEI PAESI PIIGS ( VEDI GRECIA)

4) IMPORTANTISSIMO FONDAMENTALE

L' ITALIA DEVE FARE UNA MONETA SOVRANA ITALIANA
EURO-VALORE-EURO ITALIANO
AVERE UNA ZECCA CONIO MONETA SOVRANA VALORE EURO/
AVERE UNA BANCA DI STATO NAZIONALE COSTITUZIONALE/
AVERE UN SISTEMA TELEMATICO BANCARIO INDIPENDENTE E AUTONOMO

QUESTA E' LA META E LA VITTORIA PRINCIPALE IN CUI IL PARLAMENTO UNITO DEVE A FORZA ARRIVARE SOLO A QUESTO ALTRIMENTI SIETE E SIAMO TUTTI FALLITI
ADESSO GUARDATEVI QUESTO FILMATO
E' OBBLIGATORIO O SIETE NESSUNO

L'Equador cancella Il Debito Pubblico [Italiano]
http://www.youtube.com/watch?v=c_UM1fj3oV0

QUESTO DEVE DISCUTERE E INFORMARE IL MOVIMENTO
DITELO A GRILLO E AI PARLAMENTARI CHE SI RITROVANO A PARLARE DI DIRITTO
COSTITUZIONE LEGALITA' E REPUBBLICA
SPAMMATEVI QUESTO FONDAMENTO
SENZA QUESTA VITTORIA SIETE L' ULTIMA POSSIBILITA' CHE DARA' IL FALLMENTO
PIENO A TUTTO
Ricordatevi sempre di capire quello che scrivo.
Io ho votato il movimento e seguo grillo da una vita, ma non solo, e anche
voi finitela di cantare vittoria e di seguire queste puttanate di partiti governo io governi tu
INFORMATELI QUESTI ASINI E CORROTTI. MY_5

my 5 06.03.13 00:53| 
 |
Rispondi al commento

MY_5 - 2°post di 4 LEGGI SFILA E CERCAMI SCRIVO GRANDE

REFERENDUM UNICO E VERO E NULLA PIU' +o-

-VUOI TU ITALIANO USCIRE DALL' EURO MONETA DIPENDENTE BCE E DAI TRATTATI EUROPEI CHE LIMITANO LA SOVRANITA E FAVORISCONO LA FRODE MONETARIA ANDANDO CONTRO LA COSTITUZIONE ITALIANA E I DIRITTI DEI POPOLI E CONTRO OGNI TUTELA DEI DIRITTI UMANITARI MONDIALI E CREARE UNA TUA MONETA SOVRANA EURO ITALIANO CON VALORE EURO EUROPEO E DOLLARO ED AVERE UNA BANCA CENTRALE STATO ITALIANO CONTROLLATA DA GOVERNI COSTITUZIONALI ED ISTITUZIONALI E CONTROLLATI A SUA VOLTA DIRETTAMENTE DAI CITTADINI DOVE AVRA' FUNZIONI DI MONETA SOVRANA SENZA CREAZIONE DI DEBITO ATTA A FINANZIARE ECONOMIA AZIENDE PRIVATE E PRIVATI CITTADINI USANDO IL WALFARE DOVE NESCESSITA E CHE ABBIA UN SISTEMA AUTONOMO E AUTOSUFFICENTE TELEMATICO CHE GARANTISCA LA NON INVASIONE DI NESSUN ALTRA STRUTTURA GIURIDICA E FINANZIARIA OLTRE CHE QUELLA COSTITUZIONALE E CHE LA COSTITUZIONE RITORNI TOGLIENDO LE MODIFICHE APPORTATE E ELIMINANDO LE BORSE DAL PROPRIO SISTEMA E CANCELLARE IL DEBITO PAGATO E INIQUO E CHIEDERE RISARCIMENTI E DANNI IN QUANTO ME HAI DIRITTO POICHE' LA MONETA CARTA SI STAMPA E SI ACCREDITA NUMERICAMENTE E HA COSTO ZERO ?

VOI DEL MOVIMENTO E PARLAMENTARI SAPPIATE CHE NEL WEB CI SONO MOLTI CAPACI DI ERUDIRVI AIUTARVI IN OGNI TEMA

E COME CAPO PRINCIPALE, RIMANE, PRESIDENTE UNICO DELL' ITALIA PAOLO-ROSSI-BARNARD QUESTO E' IL FONDAMENTO SEGUITELO E' D' OBBLIGO

Trattato di Lisbona - Paolo Barnard 1/5
http://www.youtube.com/watch?v=k_LHGWgWzPU

FARE GIUSTIZIA QUI E' FARE GIUSTIZIA A NOI E AD ALTRI PAESI PIIGS, A PAESI MONDIALI, E AL SISTEMA UMANO FRAUDOLENTO E VIOLENTO CHE ABBIAMO E CI MANIPOLA, E COSTRINGE INTERE POPOLAZIONI AL DISAGIO E ALLA FRODE. QUESTO E' IL VERO TZUNAMI CHE HA SENSO DIRE

Giacinto Auriti e il Signoraggio
http://www.youtube.com/watch?v=wCr-QK09wbU

GRILLO CONTRO LA VERITA'
http://www.youtube.com/watch?v=RGKYygntfjk

UNO STATO SOVRANO NON CREA MAI DEBITO MY5

my5 06.03.13 00:52| 
 |
Rispondi al commento

MY_5 post 3 di 4 LEGGI SFILA E CERCAMI SCRIVO GRANDE

TRATTTO DI Maastricht
http://www.integrazionemigranti.gov.it/Documenti/Documents/Normativa/Trattati%20e%20Convenzioni/Trattato%20Maastricht.pdf

-Sovranita' di interpretazione Corte Suprema Europea di Giustizia
art. 173 art. 177
Rinuncia sovranita' monetaria art. 105A
Rinunica sovranita' Art 157/2

Doveri dei governi di esprimere la volonta politica dei cittadiniArt. 138 A
Italia contro le frodi e contro l' europa bce art.183 A

http://www.riconquistarelasovranita.it/?p=191
Corte Costituzionale abbolisce i Trattati Europei

http://www.disinformazione.it/Maastricht_lisbona.htm

IN INETERNET CI SONO FIOR FIORE DI CONOSCITORI E PROFESSIONISTI DEL PROBLEMA, EURDITI E CONOSCITORI DELLA FRODE E DELLA GIURISTIZIONE COSTITUZIONALE IT. E EUROPEA. BCE. E WTO.

PRESIDENTE DELLA REPLUBBLICA PER TUTTI

== PAOLO-ROSSI-BARNARD ==

solo trattati no MMT la Costituzione fara' il resto

Questo e' il presidente che non permettera' nulla di altro

e che sa' dire le cose a politici italiani ed europei.

( ha ancora contesi verbali e di educazione con grillo)

ma eliminarlo e' un grosso sbaglio fondamentale.

I COSI' DETTI VOSTRI EDUCANDI SCUOLA COSTITUZIONE E GIURIDICA
DOVREBBERO CONTATTARLO A FORZA. PER DIO

UNO STATO CON MONETA SOVRANA NON CREA DEBITO

100 MLD INTERESSI 100 MLD PRIVATIZZAZIONI ALL' ANNO PER 10 ANNI

SUI 2.000 MLD DEL DEBITO

E' LA FINE FERMIAMOLI DEFINITIVAMENTE

PS= ANCORA SI FARA' IL REDDITOMETRO.

CHE ASPETTA GRILLO A DIRE LE COSE? MY_5

my5 06.03.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento

MY_5 - POST 4 di 4 SFOGLIA CERCAMI E LEGGI SCRIVO GRANDE

GRILLO RINNEGA L' EVIDENZA. E' UN VENDUTO

http://www.youtube.com/watch?v=fkPR8DpDaCI

OGM. 2012 approvato in sordina. I magazzini al nord sono pieni mantengono di sintesi antiparassitari-anticrittogamici modificati rilasciandoli negli alimenti che danneggiano le tue cellule. Le scie chimiche da vent' anni e piu' avvelenano i cieli con metalli pesanti e altro, per fini militati e rilevamento giacimenti. I satelliti non rilevano senza aumento conduttibilita' atmosferica. Le fusioni a freddo (2) esistono

CORREA E LE SCIE CHIMICHE

http://www.youtube.com/watch?v=rXgB2WAkgu8

SE GRILLO NON FA E TACE NASCONDE CIO' CHE SA'

Beppe Grillo dal 1998 non parla più di Signoraggio Bancario. Perchè?

http://www.youtube.com/watch?v=fZwja8sVSJ8

DEVONO SAPERLO TUTTI

http://www.youtube.com/watch?v=QcMJ_LlNhlA

beppe grillo e la casaleggio associati
http://www.youtube.com/watch?v=cFsEFDt37yU

GRILLO RINNEGA IL VERO PROBLEMA

http://www.youtube.com/watch?v=9NHG9Z_1V70

sputtanato il vero BEPPE GRILLO

http://www.youtube.com/watch?v=MgCvOj3XA64

IO SONO PER GRILLO E VOI, MA HO VOTATO
TUTTA LA VERITA' DELLA SOVRANITA
E LE COSE CHE DA VENT' ANNI SI DICONO. TUTTE

O MINIAMO LA BASE DEL MALE EUROPEO E ITALIANO
O IL MALE MINERA' NOI E TE

RIFATEVI LA MENTE CON TUTTI I VIDEO DI

Beppe Grillo Napoli Monnezza Day parte 1/6

http://www.youtube.com/watch?v=5hy9ZoZZBrU

PERCHE' GRILLO NON HA MESSO NEL PROGRAMMA LA SOVRANITA' MONETARIA PRIMA SOLUZIONE CHE RISOLVE l' ITALIA E INCORAGGIA GLI ALTRI PIIGS APRENDO UNA BRECCIA NELL' EUROPA COME UNA SCATOLA DI TONNO ???

IDEE CHIARE GRILLO E SOPRATUTTO VOI
PARLAMENTARI DA NOI ELETTI IN NOME
DELLA VERITA' PER I POPOLI.

NESSUN EURO VERRA' PERMESSO SE NON SOLO
PER PAREGGIO DI BILANCIO ALZANO SPREAD
TASSI INT. PRESTITI A TEMPO E ALLA FINE CHIUDONO LE BANCHE E TI DARANNO 200 EURO MENSILI TUOI SE LI HAI. MY5

my5 06.03.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

MY_5 RESOCONTO GRILLO

GRILLO STA GIOCANDO CON IL FUOCO.

FORSE FAREMO ACCORDI CON DX E SX VEDIAMO I TEMI

POI NESSUN ACCORDO MAI

PRESIDENTE REPUBBLICA PRIMA IDA MAGLI POI DARIO FO'

POI: ASPETTEREMO A GOVERNARE, LASCEREMO A MONTI UN PERIODO PER LE RIFORME,
POI TORNEREMO E VEDREMO

OGGI CON LE TV STRANIERE: LASCEREMO GOVERNARE DX E SX, SE FARANNO, FARANNO
IL DANNO CHE HANNO FATTO FINO AD ORA, SE SI ANDRA' A VOTARE, RIVOTERANNO
NOI CHE AVREMO IL GOVERNO ASSOLUTO

( MA CHI TE L' HA DETTO? )

OCCHIO GRILLO, CHE INVECE DEL PARLAMENTO, NON APRANO LE CASE CHE HAI A
GIRO, COME SCATOLETTE DI TONNO.

DI COSA VUOI FARE. PARLA DEL PROGRAMMA, LASCIA PARLARE I PARLAMENTARI, O
STAI ZITTO.

PARLA DELLA SOVRANITA' MONETARIA, E DELLA BANCA CENTRALE ITALIANA VERA,

E VEDI SE TE LA LASCIANO FARE.

DEVI PICCHIARE SU QESTI TEMI. VIA TUTTI SI,

MA ANCHE VIA TUTTO... SI.

STOP DEBITO. STOP FRODE. STOP STAMPA MONETA E ACCREDITI BANCARI, QUANDO SI
RUBANO I SOLDI ALLA GENTE, IL LAVORO, L' ECONOMIA, E IL TERRITORIO.

vendola 2 facce ? AZZ, E DI QUI ?

NON SPRECARE TUTTO BEPPE, COS'E' CHE TI LIMITA E TI CONFONDE?

my5 06.03.13 00:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori