Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

M5S Sicilia: DDL per l'abolizione delle province

abolizione_province.jpg
"Il 13 febbraio 2013 Abbiamo presentato il Disegno di legge per l'abolizione delle Province in Sicilia, con il decreto legge n. 9 del 6 Marzo del 1986 venivano istituite le Provincie Regionali, MAI previste dallo statuto Siciliano. Con l'abrogazione dell'ordine Politico, risultato un inutile stipendificio, noi vogliamo andare ad istituire i liberi consorzi di comuni previsti dall'Articolo 15 dello Statuto Siciliano, che non vanno ad incidere sulla spesa pubblica e quindi sulle tasche dei Cittadini." Matteo Mangiacavallo, cittadino 5 Stelle all'ARS

2 Mar 2013, 15:34 | Scrivi | Commenti (434) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: abolizione province, M5S Sicilia, Matteo Mangiacavallo, MoVimento 5 Stelle, privilegi, sprechi

Commenti

 

guardate cosa si trova in rete, vi fa venire qualche dubbio o si insiste nell'irresponsabilità?
"Il disegno di legge governativo prevedeva la soglia di 150 mila abitanti. Livello che consentirebbe la nascita di un numero di Consorzi superiore a quello delle attuali nove Province. Si tratta di un limite minimo molto gradito al Governatore, Rosario Crocetta, poiché permettere la nascita di un Ente intermedio nella sua Gela (città della quale è stato Sindaco). Secondo questa ipotesi si potrebbe arrivare a ben trentatré Liberi Consorzi, ma Crocetta ne ipotizza da dodici a quindici."
Un ente intermedio nella "sua" Gela? che sia un caso? mah

rossano m. Commentatore certificato 21.03.13 18:18| 
 |
Rispondi al commento

tanto per chiarire il "bel" risultato ottenuto, questi sono i costi della politica in Sicilia..in pratica è stata una bella presa in giro e si vuole replicare nel resto d'Italia.....purtroppo il PD è fatto di gente che studia come fregare il prossimo da una vita e non c'è partita...è stato dato in pasto l'agnello sacrificale, i veri centri di spesa non sono stati toccati e intanto moltiplicheranno i costi (33 consorzi potenziali contro 9 province, non male)..direi un ottimo risultato, se si continua così poveri noi...

COSTI DELLA POLITICA (in sicilia) indennità e rimborsi organi PROCAPITE (pop 5.037.799) REGIONE 166.087.070 32,97 (pro capite) PROVINCE 17.062.208 3,39 (pro capite) COMUNI 58.072.827 11,53 (pro capite)
bastava rinunciare al caffè e al giornale per un giorno e ci saremmo ripagati le province siciliane...per gli altri due enti si deve rinunciare almeno al pranzo...a quale pasto si dovrà rinunciare per pagare i futuri consorzi?

rossano m. Commentatore certificato 21.03.13 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Bravi!!! Al posto di 10 province una trentina di "consorzi"... Complimenti!!!! Poi naturalmente resterà anche tutta la massa di ATO, Consorzi di Bonifica, e aggeggi vari. Bravi!!! Che innovazione!!! Nell'italia non a statuto speciale le province sono enti che esistono in forza della COSTITUZIONE. Enti che MONTI ha COMMISSARIATO sospendendo le elezioni. Un atto illegittimo degno delle dittature alla Chavez. Le volete abolire?? Bravi! Cominciate intanto a dire alla turba antipolitica quante belle Unioni di Comuni sorgeranno sulle loro ceneri. in Toscana per esempio via 10 province e vai con 40 (QUARANTA) unioni! ALLEGRIA.

Massimo Giambastiani 20.03.13 03:35| 
 |
Rispondi al commento

Sto perdendo il lavoro e ho 53 anni! Lavoro da 30 anni presso uno Studio Notarile e la mia pratica è di assistente Notarile a Roma via del Corso 303, so fare le visure ipocatastali e so scrivere atti di compravendita e mutui, ho abbastanza esperienza in campo notarile e non so fare altro! Mio marito ha 62 anni, lavorava agli Aereoporti di Fiumicino presso le Cooperative di servizi ai posteggi dell'aereoporto e li hanno licenziati! Mia figlia ha 24 anni è laureata, ha lavorato anche Lei ma sempre con contratti a tempo determinato e ora è senza lavoro e spera che la richiamino per farLe un buon contratto! Aiutatemi per favore....aiutate l'Italia e gli Italiani e non pensate sempre e solo alla Vostra politica economica stupida di come rubare e fare sempre più soldi!

annamaria patierno 10.03.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

concordo in pieno con il post precedente e rivolgo un appello a Beppe Grillo: proponiamo candidature alle prossime elezioni provinciali e vediamo dall'interno cosa succede veramente in quegli enti...poi potremo anche abolirli se proprio sono come molti dicono che siano, ma prima informiamoci....chi appartiene a M5S si vanta di essere un cittadino informato e allora informiamoci fino in fondo ..una domanda: perchè adesso lo dice anche Vendola di abolire le province? improvvisamente ,mentre prima era assolutamente a favore che stiano preparando il solito trappolone?..mah

rossano m. Commentatore certificato 09.03.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno pensa mai ai migliaia di enti di secondo livello di nominati della politica (aTO, ATC, enti vari, ecc..)
Perchè si insiste col voler abolire le province e non si pensa agli spechi dei mille amministratori dei suddetti poltronifici?
Non sarebbe meglio dare alle province tali competenze?
Invece Bersani e M5s propongono abolizioni di province per creare nuovi carrozzoni! Vedi caso della Sicilia ove al posto delle 9 Province si faranno 30 consorzi di comuni a capo dei quali vi saranno 3 volte più dei politici attuali (nominati dai partiti però, non eletti) e 3 volte più degli attuali direttori generali e dirigenti (nominati dalla politica spesso). Se anche i politici non costeranno in stipendi triplicheranno i rimborsi spese (vero magna-magna della politica locale) e le consulenze.E' questo che si vuole? A ciò ci porta il populismo? Il m5s è già parte del sistema partitocratico?Grillini SVEGLIATEVI che vi stanno fregando per bene!

zse 09.03.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Signori i problemi sono tanti. . . . Valorizziamo il made in italy puntiamo soul turismo seriamente riqualificare e bonificare ilitorali ecc. Se non abbiamo soldii prendiamoli dall'estero lori fanno il prezzo del petrolio alzano lo spread bhe
caro tedesco se vuoi vedere il colosseo devi pagare se nos tai a casa se vuoi mangiare la pizza il reggiano gorgonzola ecc devi pagare. Il problematic e che city svendiamo tutto e troppo. I soldi si fanno non si chiedono. Basta tasse

luigi mariniello 08.03.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione alla politica spettacolo di cui è avvezzo il Pd.

antonino a., catania Commentatore certificato 08.03.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

bene..allontaniamo tutto dal territorio...magari perchè non spostare tutto a bruxelles dove paghiamo gente per discutere se un pomodoro è un ortaggio (se ci si fa il sugo) o un frutto (se ci si fa il succo di frutta)?...ma per favore..
ridurre i parlamentari, abolire le province..perfetto: facciamoci male da soli..eliminiamo tutto ciò su cui possiamo incidere in qualche modo con le elezioni...lasciamo i "consorzi di comuni" come in sicilia: enti di secondo livello nominati..lasciamo le ATO, gli enti parco, le unioni di comuni, la commissione europea dove si entra non perchè scelti dai cittadini ma perchè nominati (ricordo che i presidenti di provincia sono eletti dai cittadini e i parlamentari di M5S e PD sono stati scelti con primarie, qualunque sia il nome)...facciamo felici i partiti in modo da ridurre le situazioni che non possono controllare...invece di puntare ad avere tutti gli enti con centri decisionali eleggibili, si punta a eliminare quelli in cui si può entrare per controllare....quando leggo che non ci si presenta alle elezioni provinciali perchè si vuole abolire l'ente invece di dire: facciamoci eleggere e facciamoli funzionare al meglio mi viene in mente quel tale che si tagliava gli attributi per far dispetto alla moglie...candidiamo il M5S alle provinciali e verifichiamo come funzionano invece di abolire ciò che comunque, se funzionante, è un servizio al cittadino...guardate le proposte di Bersani: non ha mica detto eliminiamo gli enti di secondo livello, ha detto eliminiamo ciò che è sottoposto a elezione...apriamo gli occhi: gli slogan vanno bene ma poi i temi vanno approfonditi..i centri decisionali devono essere avvicinati al territorio, non allontanati...e razionalizzati..ognuno si occupi di qualcosa in modo esclusivo...

rossano m. Commentatore certificato 07.03.13 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me..abolire le Province è giusto ma si potrebbe fare di più! Una ridistribuzione e una riorganizzazione degli enti locali sul territorio:
TRE REGIONI...una per il nord, una per il centro e una per il sud ed eventualmente una che raggruppi le ex regioni Sardegna Toscana Liguria;
L'abolizione delle Province implica la chiusura di altri uffici statali stanziati nelle Province tipo le Prefetture e altri... creare uffici intermedi tre per ogni nuova regione che fungano da interfaccia e garantiscano una certa capillarità sul territorio....sfruttare in alternativa gli uffici postali e la loro capillarità sul territorio e offrire al cittadino assistenza per servizi da evadere on-line (implementare l'attuale sportello Amico e potenziandolo ed arricchirlo).

Andrea C., Bologna Commentatore certificato 07.03.13 10:27| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare vi siete dimenticati di disdire le elezioni provinciali, va bhe'

Basta che le libere associazioni di comuni non siano solo il modo di ripristinare i numerosissimi mandamenti del regno delle due Sicilie poi aboliti in quanto troppo dispendiosi.
Se costavano troppo allora figuriamoci adesso.

Ermanno Scaglione 07.03.13 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che ciò che è avvenuto in Sicilia dove sono state eliminate le Province sia di monito per tutte le altre Regioni d'Italia ed in particolare per tutti coloro che hanno sale nella zucca di dare vita di veder realizzare lo stesso programma. Forse è il caso di affermare che un 60% dei proventi che si sono erogati i vecchi VOLPONI della Casta "a seguito della conclusione negativa dell'attuale legislatura " potrebbero "con effetto retroattivo, così come propone il M5S" finanziare in buona parte le spese che potrebbe sostenere l'INPS in caso di prepensionamenti anticipati o licenziamenti. tutto ciò potrebbe essere un deterrente per evitare che il debito pubblico x il 2013 "come si dice" sarà più pesante. Votare per i Grillini sarà un vero piacere se ciò si avvererà iniziando dalla Sicilia dove il merito di una nuova gestione della politica darà lustro ai cosidetti terroni ceh hanno piedi grossi ma cervello fino.
Ragazzi forza siamo con Voi cittadini che rappresentate tutti color che sono stufi di vedere e sentire ancora corbellerie da Sn e Ds.

carlo viesti, roma Commentatore certificato 06.03.13 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me l' IRPEF va abolita assieme a tutte le altre tasse, cannone tv , bollo auto, etc....
Il tutto concentrato su una sola imposta come per esempio l' IVA.
In modo che si paghino le tasse quando si acquista qualsiasi cosa cioè sul consumo.......
Secondo me è sbagliato far pagare questa tassa chiamata IPPEF .... Perché a mio avviso e ingiusto tassare un individuo in base al suo reddito , e a parer mio qualsiasi persona che percepisce un reddito qualunque esso sia da lavoro o da operazioni finanziere etc.... ovvio in modo legale.
Io propongo magari di rivedere l'imposta IVA aumentando la percentuale , ma rispetto valido solo per questa imposta .
È per ogni acquisto fatto si paga l' imposta IVA calcolata in percentuale come si e sempre fatto, però utilizzando una modalità di versamento dell'imposta iva istantanea sulle casse dello stato con un sistema per esempio simile al bancomat nel caso di commercianti o dal pc o telefono per tutti gli altri casi ovviamente collegati a un conto corrente bancario o postale etc... E non che si debba aspettare che i commerciante o un artigiano etc... la versi lui a trimestre o mensilmente , e poi chi sa' se l'ho fara' o si terra' l'imposta in tasca ........
Secondo il mio punto di vista così com'è impostata oggi la tassazione e sbagliata , uno perché e' un furto fatta in questo modo , incide sul reddito di una persona il 80% ovviamente considerando tutte le tasse che paghiamo ........
È ovvio che poi esista il lavoro nero, persone che evadono.
Non esiste individuo che fa' il mazzo lavorando e pensi che sia giusto dare 80 % del suo reddito allo stato .... È lui accontentarsi solo con il 20 % circa ......
Cosicché bisogna cercare un altro metodo più giusto e più equo e proporzionato per versare una sola tassa e non cento tasse che sommate tutte arrivano a spillarci quasi tutto il reddito da noi sudato per vivere un po' degnamente..........

Roberto Vallascas 06.03.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Con le Province si sta facendo una cavolata. E' opinione acclarata in molti di coloro che sanno REALMENTE come funziona l'architettura istituzionale italiana. E' stata una pura strumentalizzazione politica, come lo e' il costante, indiscriminato, assurdo e becero vituperio del dipendente pubblico. Chiedete invece ai parlamentari M5S, prima di rendersi ridicoli prendendo decisioni a caso, di formare una commissione SERIA fatta di esperti VERI delle problematiche della Pubblica Amministrazione, per decidere non COME abolire le Province ex abrupto, ma SE E' DAVVERO OPPORTUNO farlo, fornendo PROVE sui COSTI RELATIVI alla resa dei servizi, senza fermarsi banalmente, come si e' fatto fino ad oggi, sui COSTI ASSOLUTI. Per fare un esempio, il fatto che il cibo costa dei soldi, non lo rende superfluo. Cio' che e' sbagliato, e' pagare 100 euro per un chilo di pane, ma questo problema di inefficienza mi sembra riguardi TUTTA la Pubblica Amministrazione e NON SOLO QUESTA. Anche l'impresa e' inefficiente, quando si regge sulla evasione fiscale. Almeno gli Enti Locali hanno una scusante, che e' il fatto di essere stati martoriati dall'ingerenza di una politica schifosa. E che dire dei costi standard, sui differenziali assurdi nord-sud? Vogliamo ignorarli ancora? Per risolvere tutto ci bastera' incolpare ancora una volta i dipendenti pubblici e mandare a casa una percentuale a caso dei 60.000 provinciali (54.000 su 3 milioni di statali, su 60 milioni di italiani), ringraziando magari i politici che hanno creato questo sfacelo?
Il governo Monti si e' fermato perche' ha avuto paura, ha capito che non aveva senso. La verita' e' che le "povere" Province, se si desidera VERAMENTE lo sviluppo del territorio sono STRATEGICHE, sono PIU' IMPORTANTI DELLE REGIONI. La capacita' dei Comuni di "mettersi insieme" per gestire i servizi e funzioni in forma associata e' ad avviso di molti "addetti ai lavori", ampiamente sopravvalutata. Si cerchi di riparare le cose, invece di distruggerle.

Antonio V. Commentatore certificato 05.03.13 22:54| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe una grande cosa!

Severino moschetti 05.03.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Ho appena seguito TG la7 Cronache, e attribuivano questo DDl a Crocetta, e lui si definiva "Più Grillino dei Grillini"
Spero si sia preso meriti NON suoi. Potete chiarire?
Grazie attendo con fiducia

Alberto Z., Verona Commentatore certificato 05.03.13 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Nasce “#liberi5stelle - libera con noi il MoVimento!”

Per liberare il MoVimento 5 Stelle! – e difendere la democrazia dal basso

* Chiediamo i sistemi informatici, il software, i soldi della pubblicità, la base dati degli iscritti sia gestita dal Movimento 5 Stelle e NON DA CASALEGGIO
* Chiediamo a gran voce la creazione di un partito, tramite una associazione con uno statuto democratico, e non SRL di privati

Riprendiamoci il movimento 5 stelle!

Perchè liberare il movimento da Casaleggio? http://www.deputati5stelle.it/scopri.html

Come convincere deputati/senatori? http://www.deputati5stelle.it/convinci.html

Cosa devono fare i deputati/senatori? http://www.deputati5stelle.it/eletti.html

LIBERIAMO IL MOVIMENTO 5 STELLE
DEMOCRAZIA SUBITO
STOP CASALEGGIO


Il primo passo è avviato: 700MLN strappati a un manipolo di consiglieri.
Ora si vada avanti a spulciare i conti ( e non solo nelle Province) di tutto quel sottobosco fatto di clientele e favoritismi, di nomine Dirigenziali, di allegre Consulenze, di lucrose Commissioni, inutili Missioni e Progetti dal costo vertiginoso. In questa zona si annida il vero sperpero delle risorse pubbliche che si può quantificare in dieci volte il costo dei consigli delle varie amministrazioni.
Buon lavoro.

Blu Bliz Commentatore certificato 05.03.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non fosse occupato come governatore della sicilia chissà se un governo nazionale guidato da Crocetta non potrebbe ottenere l'appoggio del M5S.

Carlo C., Milano Commentatore certificato 05.03.13 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il rinnovamento dell'italia questa volta è cominciato dal Sud.
Contrariamente a tutte le accuse di immobilismo al mito del gattopardo ed ad ogni altra sciocchezza sulla sicilia e sui siciliani la vitalità e la voglia di rinnovamento che ha dimostrato la sicilia votando in massa M5S è stata profetica rispetto quanto avvenuto in italia.
Crocetta ne ha interpretato validamente lo spirito e si è dimostrato una spanna al di sopra degli altri componenti del PD(-L).

Carlo C., Milano Commentatore certificato 05.03.13 09:50| 
 |
Rispondi al commento

BRAVI, DIMOSTRATE QUELLO CHE SAPETE FARE, ANCHE PER IL BENE DELL'ITALIA.

Leo 04.03.13 20:43| 
 |
Rispondi al commento

In tutta Italia le provincie devono essere sciolte.
Le regioni dalle attuali 21 devono passare a 16 o 18, prendendo la denominazione di province.
Istituzione di nuove 6 / 7 regioni.
Accorpamento e/ o scioglimento dei comuni più piccoli ma non per numero di abitanti ( sotto 5000 abitanti) perché la demografia varia x cause naturali ( nascite/ decessi) e x flussi migratori.
Scioglimento dei comuni più piccoli x estensione territoriale.
Provincia di Milano , comune di Roma , provincia di Napoli , tre territori x estensione ed abitanti simili .
La superficie del comune di Roma di circa 1500 kmq e 3 milioni di abitanti ha una sola giunta comunale.
Milano provincia di circa 1300 kmq e poco più di 3 milioni di abitanti 134 comuni e relative giunte comunali.
Napoli provincia circa 1200 kmq 3 milioni di abitanti poco meno di 120 sindaci e relative giunte comunali.
Sono troppi le giunte comunali a Milano e Napoli , o è poco un sindaco a Roma?
Tra province , regioni oltre un migliaio di comuni in meno quanti miliardi il popolo italiano ha in meno sul groppone.
Antonio Marini

Antonio Marini 04.03.13 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Crocetta, perché non studiate un modo di fare una spending revue totale degli impieghi. Licenziare tutti formalmente e riimpiegarli nuovamente dopo averne verificato la utilità.
Questo vale ovviamente anche per tutti gli enti nel libro paga della regione Sicilia.

Alfredo Di Santo, Diano san pietro Commentatore certificato 04.03.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

oggi 04/03/2013 per la mia salute dopo 45 anni di lavoro ( ma non preoccupatevi non sono e non mi sento vecchio a 65 ) quindi stavo scrivendo che oggi mi hanno fatto la risonanza magnetica , come al solito le bugie vengono sempre a galla , sapete perchè ? ho pagato 66 euro , leggete bene !!! 36 euro x il ticket + 30 euro la quota eventuale ulteriore partecipazione alla spesa da lei pagata ( quota fissa per ricetta ) stabilita dalla legge nazionale n. 111/2011 ; questo perchè a voi del SUD vi raccontano frottole che in Lombardia la sanità funziona e si paga solo il dovuto , noi a MILANO , in REGIONE ABBIAMO AVUTO I LADRI CON LA CRAVATTA , paghiamo le ruberie di formigoni , ma vi rendete conto che è stato rieletto alla regione , ma non ha carichi pendenti ????? questo crido , noi che usiamo bene il pc , mandiamo queste email al capo dello STATO , ha dimendicavo ... ma un domani perchè non togliere ai partiti la votazione al presidente della Republica ??? siamo noi ITALIANI che dobbiamo eleggere il PRESIDENTE DI TUTTI e non il presidente dei partiti _ by http://cucinadriano.blogspot.com/

ADRIANO MENNILLO 04.03.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo sono un neo iscritto ho 53 anni vivo in una citta'(S.maria C.V.) che ha sempre fatto del clientelismo la sua bandiera, ora basta. Aspettavo da anni un movimento fatto di persone serie che si dedicassero solo ed esclusivamente ai tanti problemi della propria città. Spero di essere utile alla causa e sempre disponibile.

tonino 04.03.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo con l'abolizione delle province. Io sono del '56 e all'epoca non esistevano di fatto le Regioni,ma le province si. Le province hanno, anche nelle democrazie anglosassoni (leggi Contee), rappresentato un elemento fondamentale dell' amministrazione locale.
Sono molto favorevole all'abolizione dei Consigli Provinciali, sostituendoli con una Camera dei Sindaci dei principali comuni, con un notevole risparmio sulle tasche dei contribuenti e all'abolizione delle ultime nate, (compresa la mia attuale, quella di Lodi) con il conseguente ritorno alle province degli anni 50/60.

Giuseppe Ferrari 04.03.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

A parte i costi, vediamo nel dettaglio come cambiare assetto istituzionale. Non li chiamerei liberi consorzi di comuni, sa di mercantile; ma Distretti Autonomi Amministrativi. I comuni siciliani sono 392, togliendo le città capoluogo rimangono 383. Il lavoro da articolare su 383 comuni è come suddividere il territorio senza danneggiare altri. Non e corretto penalizzare una certa area ( D.A.A.). Prima di parlare di abolizione serve uno studio del territorio, poi una suddivisione equa in rapporto alle infrastrutture viarie, quindi, industria piccola e media, poi fruizione di strutture pubbliche come: ospedali, uffici regionali, tribunali ecc., inoltre dotazione di risorse per perseguire obiettivi comuni e non dispersione della ricchezza. Altro nodo da sciogliere : con l'abolizione delle province come si deve votare alle prossime regionali tenendo conto della rappresentanza territoriale senza penalizzazioni di sorta. A questo punto credo di aver chiarito il mio pensiero. Un'ultima cosa come risparmiare tanti milioni di euro con tutte le risorse provenienti dall' abolizione delle province, non dimentichiamoci che vi sono migliaia di dipendenti delle strutture che andiamo a cancellare, altro nodo da sciogliere. Una mia idea è: trasformiamo gli uffici esistenti in osservatori ed agenzie, la Sicilia lamenta carenze in tal senso, allora tutto questo materiale umano non dobbiamo sprecarlo con trasferimenti in altri enti, utilizziamo queste risorse al meglio. In un prossimo commento spiegherò meglio alcune cose.

Lorenzo Scalia (hundret), Piana degli albanesi Commentatore certificato 04.03.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le Regioni in quanto Enti si costituirono nel 1970 con la prima elezione dei Consigli Regionali. Da allora la politica si è mangiato tutto. Più che le province, che comunque dovrebbero essere riviste accorpandole, bisognerebbe eliminare le Regioni come Enti.

Angelo P. Commentatore certificato 04.03.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti .. Fantastico

Emilio Greco 04.03.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che mi piace di più in questo periodo è vedere questi giornalisti arrampicarsi sugli specchi perchè non trovano i rappresentanti del movimento. Non si capacitano che Grillo e i "grillini" li snobbino, diventano offensivi, si appellano al diritto di informare i cittadini, non hanno ancora capito che nessuno li riconosce più come portatori di quel diritto all'informazione che per anni ci hanno negato. Avete fallito nello stesso modo dei politici perchè avete scelto di stare dalla loro parte invece che da quella della gente, quindi ne pagherete le conseguenze in quanto sarete cancellati dall'informazione libera e gratuita della rete.

fabio chiellini Commentatore certificato 04.03.13 10:10| 
 |
Rispondi al commento

ORA E TEMPO CHE IL MOVIMENTO PRENDA
DELLE DECISIONI FERME E CERTE!
solo così il consenso ricevuto avrà
successo.-

adriano scaranello 04.03.13 10:08| 
 |
Rispondi al commento

la risposta alla domanda su " che fine faranno i dipendenti delle province" è: verranno distribuiti tra comuni e regioni..peccato che quelli che lavoreranno in regione avranno stipendi più alti....e a quel punto che fine faranno i risparmi?...saranno mangiati dagli aumenti di stipendio....
io non ho votato per il movimento a 5 stelle (anche se auspicavo un 15% di risultato per costringere questi partiti a prendere atto che sarebbe l'ora di diventare responsabili) e quindi forse non ho diritto di dare consigli, però mi piace il blog, quindi un'opinione la esprimo: valutate bene i pro e i contro di ogni decisione perchè non è detto che quello che vi fanno sembrare sia la realtà...vi siete chiesti perchè tutti i partiti (chi più chi meno) ce l'abbiano con le province e non con le ATO, i consorzi di bonifica (presenti anche in montagna), gli enti parco, le stesse regioni?

ross 04.03.13 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E bravi siete riusciti a mettere in rete il vostro SPOT!

Presentate il DDL per l'abolizione delle province e lo presentate come se fosse un quasi toccasano per la spesa pubblica italiana. Diffondete tra l'altro dati falsi, in un post del 2011 Grillo sosteneva che le 110 province italiane costano ai contribuenti 16 miliardi e mezzo di € ma dimenticava di dire che di questi sono 105 milioni quelli che servono per i compensi dei politici ed il resto serve alla manutenzione delle strade e delle scuole, ad interventi sul territorio, a sostenere le imprese, a pagare gli impiegati ecc.

Anche se si aboliscono le province queste spese dovranno ugualmente essere sostenute e gli organi che sostituiranno la province (consorzio di comuni) avranno ugualmente dei costi. In pratica si risparmierebbero forse una cinquantina di milioni peggiorando i servizi ai cittadini. Sarebbe meglio riformare le province rendendole più snelle ed efficienti.

Il problema prioritario della Sicilia non è certo rappresentato certo dai compensi per le giunte e i consigli provinciali (più o meno 5 milioni l'anno) ma dalla cronica mancanza di lavoro, dalla sanità che funziona male, dalla carenza di infrastrutture (che potrebbe anzi essere peggiorata abolendo le province visto che rientra tra i loro compiti) e voi state a fare proposte populistiche.

Antonino Bellofiore 04.03.13 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Devi fare 1 no soldi a partiti 2 dimezzare stipendi a 2 mila euri al mese e non 16 mila ,pensione dopo 40 anni si prende 1500 come tutti i lavoratore e non privilegi pensione di 2 anni vanno eliminati ,le province vanno eliminati , grazie fai qualcosa

Domenico SURICO 04.03.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Una sola parola"bravo"state rendendo un'altra faccia alla terra più bella dell'Italia.

Daniele tiranno 04.03.13 09:39| 
 |
Rispondi al commento

C'è una miriade di provvedimenti urgentissimi da attuare. In ordine di priorità:
- Incremento occupazionale (agevolazioni e prestiti speciali per i neo imprenditori,rilancio serio della produzione agricola siciliana, detassazioni per chi assume a tempo indeterminato etc.);
- Cancellazione riforma Fornero sull'età pensionabile e ripristino del limite dei sessant'anni. (a settant'anni, non si può essere attivi e svegli come a trenta o a quaranta, mentre i giovani laureati rimangono a casa a deprimere loro stessi e le loro famiglie..);
- Eliminazione Province e simili stipendifici;
- Detassazione immediata dei prodotti petroliferi per i Siciliani (eliminazione di tutte le vergognose accise statali);
Etc Etc Etc

Beppe Cantarella 04.03.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato e rivolterei m5s con fermezza perché l era della vera e sana politica passa dai cittadini che sono lo stato e ne devono essere responsabili oneri e onori. Viva l Italia di gente onesta viva chi a voglia di vivere il sociale, e chi cresce nel segno della legalità e del rispetto. Adesso mi sento meno solo perché per la prima volta non sono più solo parole, ma fatti!

Sebastiano massimino 04.03.13 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Non ho votato m5s anche se condivido quasi tutti i punti del programma, non l'ho votato perché non condivido il personalismo in politica, ora pero sfumature a parte i miei obiettivi sono anche i vostri, finalmente ci sono condizioni concrete per cambiare questo paese e stiamo li a ciurlare nel manico se fare o no i duri e puri, carpe diem signori perché la storia non aspetta...

Codadilupo 04.03.13 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l i iniziative della Sicilia debbano essere conosciute e condivise in altre regioni italiano con medesimo statuto speciale ...

Mario FEOLI 03.03.13 23:30| 
 |
Rispondi al commento

E coi dipendenti, che facciamo??? Li licenziamo in tronco? Ecco, vorrei capire questo...

Giuseppe N., Lecce Commentatore certificato 03.03.13 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe scusa se mi permetto non voglio darti consigli, credo che non ne hai bisogno, ma voglio solo dirti quand'e che li mandiamo affanculo tutti a casa e altro che liquidazione o forse non gli basta quanto hanno già rubato?
Forza mandiamo li a casa e che vadano a guadagnar si da vivere se sono capaci

Enrico da Novara

Enrico V., Cameri Commentatore certificato 03.03.13 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ringraziare Beppe Grillo per quello che ha fatto,sta facendo e che fara',un grazie di cuore per averci dato una speranza, e un qualcosa in cui credere senza di lui tutto questo non sarebbe stato possibile.Prima della creazione del m5s per noi, cittadini italiani ormai sdegnati e sfiduciati, costretti ad assistere inermi allo scempio perpetuato da questi politici, dei valori,dei diritti in un contesto dove il dio denaro la faceva da padrone,non vedevamo via d'uscita,assistevamo impotenti quasi rassegnati a tutto questo, coscienti che, qual'unque fosse stata la nostra scelta politica per noi non cambiava niente, grazie "BEPPE"per averci dato una scossa,ci hai risvegliato da un incubo, adesso, molti di noi guardano al futuro con piu'ottimismo,quando abbiamo votato m5s non l'abbiamo fatto per protesta, ma per un reale cambiamento, una totale inversione di rotta, ci vorra' tempo, siamo coscienti di questo, ma si dice che chi inizia e' gia ' a meta' dell'opera,non la si puo'piu' arrestare.A tutti i neo eletti faccio un grosso imbocca al lupo,perche' e' in mezzo ai lupi che vi abbiamo mandato, loro non sanno pero'che siete orsi travestiti da pecore,noi tutti abbiamo fiducia in voi,molti di loro gia' scommettono che vi venderete al miglior offerente, questi non hanno capito che i nostri valori non sono in vendita e' iniziata una nuova era.Forza grillini saremo sempre di piu', a proposito, prima delle elezioni da miei piccoli sondaggi quasi tutti gli interpellati votavono il m5s, la domenica sera il primo giorno delle elezioni, radio radicale faceva una proiezione di voto dando la possibilita' agli elettori di telefonare intervenendo in diretta da tutta Italia per dire il loro voto a chi fosse andato bene il 90% aveva votato m5s, io adesso mi chiedo pd e pdl da dove hanno preso tutti quei voti qualcuno me lo puo' spiegare.

antonio1 z., taranto Commentatore certificato 03.03.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, per favore basta con questo modello Sicilia, sono 2 cose completamente diverse. Se vogliamo essere costruttivi cominciamo a parlare della competenza dei nostri rappresentanti. Grazie

Anto Tom 03.03.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che fosse reso note cosa ha fatto Hollande in Francia dopo la sua elezione:tolti previlegi alle varie caste finanziando con quei soldi la ricerca e giovani laureati con meriti,preparazione con un occhio al futuro,vorremo semplicemente che succedesse anche in Italia,per dare un futuro anche a noi che abbiamo un passato unico ma un presente veramente sconvolgente per i politici che ci ritroviamo,facciamo i gli auguri che le cose possano cambiare,io l'ho fatto dando il voto al 5 stelle,un saluto Emanuele

Emanuele Paltrinieri 03.03.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Pensavamo di aver votato un uomo responsabile. Ci siamo sbagliati. Non si può fare l'interesse di un movimento o partito, l'interesse deve essere de e per la nazione

Domenico 03.03.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai ragazzi, cominciamo a fare attenzione alle discussioni. Ogni intervento è importante ma va fatto nel posto giusto.
Qui si parla di una esperienza unica, il “modello Sicilia” non usciamo fuori tema.
Ridimensioniamo gli sprechi delle Province, diamo un contributo a questo.
Per tutte le altre cose troviamo la discussione giusta, in attesa di una piattaforma più snella …...

Blu Bliz Commentatore certificato 03.03.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapero cosa pensate del strapotere delle banche???????

mario lerose 03.03.13 18:58| 
 |
Rispondi al commento

SAPETE NIENTE DI UNA LEGGE "CIRENGA" PER STANZIARE UN FONDO (parlamentari tutti d'accordo tra votanti e astenuti) PER PARLAMENTARI IN CRISI PER FINE LEGISLATURA VOLETE PER FAVORE VERIFICARE

claudio carlini (votom5spoleto), ROMA Commentatore certificato 03.03.13 18:03| 
 |
Rispondi al commento

givanottiiiiiiiiiiiiii non vi dimenticate per caso i lecchini della televisione ??????? non ne ho sentito parlare molto attenzione i politici sono furbi i "giornalai" in più sono intelligenti
claudio

claudio carlini (votom5spoleto), ROMA Commentatore certificato 03.03.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento

cari Cittadini scrivo dalla lontana Sicilia oggi posso dire con orgoglio che la nostra terra è la primavera politica di un modello che anche Roma ci invidia.Crocetta potrebbe essere Premier anche a Roma per far capire come si può governare insieme ai Grillini.Punti importanti diventano fatti in pochi mesi giovani assessori, tagli di dirigenti di caste che per secoli hanno comandato la Sicilia.Potrebbero trovare una figura come Crocetta per il nuovo governo il problema e che non c è o non la vogliono trovare.Il taglio delle province per eventuali nostalgici vorrei esporre due episodi ..Il crollo del ponte sul verdura ha paralizzato il traffico di due prov.AG e TP piu le prov.limitrofe evidenziando la mancanza di manutenzione delle strade Anas e le strade provinciali l intera rete stradale della provincia è nello stato di abbandono tranne qualche tratta che viene sistemata per interesse personale..Bosco Magaggiaro scorsa estate inizio di incendio nel territorio in provincia di trapani. forestali di agrigento chiamati arrivano non possono intervenire perchè non possono spegnere un incendio nella provincia di trapani ritornano ad Agrigento il fuoco passa il confine di trapani e brucia CENTINAIA di ETTARI di bosco.Forestali di trapani non possono intervenire e quelli di Agrigento non ritornano.A questo servono i nostri soldi a pagare i forestali che come numero superano quelli delle Alpi e come stipendi li triplicano .Qualcuno spiegava nel blog le auto blu che servono per servizi non si toccano.Noi non siamo scemi le conosciamo come anche conosciamo gli elicotteri usati dal presidente della forestale siciliana per una inaugurazione nel mio paese e che Crocetta ha buttato fuori i 2 minuti.Ragazzi continuate cosi ..Alla gentile attenzione di Beppe Grillo proponi Crocetta come Capo di Governo o una figura giovane forte determinata come Crocetta il problema che loro l unica cosa che hanno saputo trovare è stato Monti Passera Amato Ricordagli che in America hanno Obama.

rinomaggio 03.03.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un saluto a chi leggerà quanto stò per scrivere.
Vi devo confessare che fino a venerdì 22 ero deciso che mi sarei avvalso dell'art. 104 comma 5 della legge elettorale "Rifiuto di votare perchè nessuno mi rappresenta". Ho assistito in steeming alla Manifestazione di Piazza S. Giovanni a Roma "composta dal M5S" sono rimasto colpito dall'ordine naturale di 800.000 persone e poi quelle cose fatte progetti portati avanti risultati ottenuti sia in Sicilia, sia a Parma...mi hanno saputo trasmettere il desiderio di parteciparvi di apportare la mia "goccia" in questo torrente che nel suo scorrere diverrà mare ed oceano..di questo ne percepisco la forza e quindi ne avverto la sicurezza. Vorrei fare! Strada facendo.
Ora vorrei esprimere una mia considerazione su quanto si possa fare per sbloccare l'empasse del PD...un mio contributo:
Il Governo che il Pd vuole formare e presentare al nuovo Parlamento non vuole essere altro che la compagine del suo potere (ci avviciniamo a scadenze, a nomine importanti di ingerenza politica all'interno di organi di controllo extra Parlamento e al Pd questo non deve sfuggire) allora perchè non mettere il Pd davanti alle sue responsabilità verso il Paese se è vero che tiene al bene del nostro Paese a ai suoi cittadini?
Il governo Monti non ha bisogno di fiducia esso continuerebbe a svolgere quello che stà facendo ora..l'amministrazione ordinaria senza diritto di legiferare..questo lo farebbe il nuovo Parlamento..Monti decadrebbe solo se venisse data la fiducia ad un nuovo Governo. Il Parlamento in seduta comune discute i punti che possono essere..conflitto d'interesse, riduzione del costo della politica,legge elettorale..ecc. C'è chi dice che ci vorrebbero tempi lunghi..certo se si continuasse a farlo come si è fatto fino ad ora ma la legge non lo vieta che si voti in seduta comune, lo si fa per il Presidente della Rep.. I provvedimenti adottati che abbiano attuazione immediata solo la vacatio legis e non come avviene tra 2 o 3 anni.Grazie a voi.

Andrea C., Bologna Commentatore certificato 03.03.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Bravi avanti così

Giuseppe sannino 03.03.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Bravi.Speriamo che Grillo ci porti questa bella novità anche a Roma! Resistete! Non credete alle promesse del pdmenoelle

Luigi M., lecce Commentatore certificato 03.03.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe mi stai facendo sognare.non posso credere che sia entrata una forza cosi dirompente nei concetti, talmente ovvi che pure un bambino li proporrebbe, da portare questo stato avanti di 100 anni.siamo solo all'inizio della rivoluzione culturale che permettera a questo stato di riprogettare la vita secondo i reali bisogni d un uomo e non secondo i bisogni di gruppi di potere.....non ti ringraziero' mai abbastanza per quello che stai facendo...

Antonio L., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il movimento 5 stelle non deve cedere alle proposte del pd o del pdl: è una trappola che ci costerebbe caro.se scendiamo a patti con il pd, perderemo i voti degli ex elettori del pdl che hanno votato per il movimento 5 stelle e viceversa. pd epdl hanno distrutto il nostro paese
se ne devono andare tutti,senza se e senza ma.i cittadini italiani devono appropriarsi della legalità, della giustizia, e della sovranità popolare.per realizzare questo c'è un solo modo,il movimento 5 stelle solo al governo del paese. enzo berti

enzo berti Commentatore certificato 03.03.13 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per concludere il ragionamento:
attenzione quando in parlamento vi offriranno lo "scalpo" delle province...il ragionamento è semplice (è lo stesso che ha fatto Monti per farci digerire le tasse): si da in pasto l'anello debole della catena, fingendo di essere diventati virtuosi, ma ben sapendo che il sacrificio è minimo (non curandosi del danno che si fa)....
fiorito era in regione non in provincia (e probabilmente si è mangiato, nel vero senso della parola, il bilancio di una piccola provincia)

ross 03.03.13 15:28| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni ne sto leggendo di tutti i colori, in questo blog che una volta apprezzavo. L'irrazionalita' di taluni individui, che li porta ad esprimersi senza avere competenza alcuna, con la sicumera degli stolti, su questioni che hanno delicatissimi componenti di tipo politico, tecnico, giuridico e finanche etico (vedi abolizione di queste povere Province) c'e' sempre stata, e' in qualche modo fisiologica, come pure la pulsione distruttiva, che hanno molte persone.
Qui vedo solo confusione e una deriva spaventosa.

Antonio V. Commentatore certificato 03.03.13 15:23| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare gli eletti del M5S all'ARS siciliana continuano a svolgere un lavoro utile e serio fuori dall'ottica delle false “fiducie” e degli “appoggi di potere”.
Dopo essersi ridotti gli stipendi, finalizzandoli al sociale, partono con l'abolizione delle Province che rappresenta una delle richieste dell'intero Movimento.
Ma, vorrei che si focalizzasse l'attenzione al vero significato che va dato a questa eliminazione.
Le Province rappresentano principalmente dei “centri di potere per i grandi elettori” e dei “centri di spesa” attraverso i quali, i nominati (presidenti, dirigenti, assessori, consiglieri, direttori e funzionari), hanno sempre tessuto le proprie clientele con uno sperpero di denaro pubblico scandaloso. Ma le Province rappresentano pure un giusto decentramento, più vicino al territorio e che richiede attenzione.
Non basta azzerare le varie giunte e mandare a casa 3-4 cento consiglieri (in Sicilia), il risparmio in soldoni sarebbe poco e insignificante rispetto allo spreco. Questo lo sanno anche i diretti interessati che non a caso hanno da tempo cominciato ad inventarsi una miriade di “centri di costo” dove imboscarsi per gestire le ingenti risorse.
Si cominci anche, e contemporaneamente, al taglio degli emolumenti dei Dirigenti, dei Responsabili, dei Consulenti, delle regalie clientelari fatte a Progetto, dei rimborsi a Gettone di Presenza e delle Missioni, tutte cose elargite per puro favoritismo, col beneplacido dei sindacati e spesso su suggerimento, di cui il costo supera dieci volte quello degli stessi “eletti”.
Si cominci a rendicontare le spese in modo chiaro e per voce per voce al fine che ogni cittadino possa farsi un'idea di quello che si spende.
Buon lavoro stellini.

Blu Bliz Commentatore certificato 03.03.13 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

segue:
se ho fatto bene i conti bastano i rimborsi elettorali di tutti i partiti a coprire la spesa delle province (notare le regioni, invece)

ross 03.03.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Date l'esempio all'intera ITALIA!!Siamo tutti con voi.

Andrea Sancamillo 03.03.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Spesa pubblica complessiva (anno 2012): 805 miliardi di euro

Settore

Spesa

Amministrazione Centrale

141 miliardi di euro

Previdenza

311,7 miliardi di euro

Interessi sul debito

86 miliardi di euro

Regioni

182 miliardi di euro

di cui 114 spesa sanitaria

Comuni

73,3 miliardi di euro

Province

11 miliardi di euro

Fonti: Banca dati Siope 2012; Nota di aggiornamento Decisione di Finanza Pubblica sett. 2012

Le province rappresentano l’1,35% della spesa pubblica complessiva del Paese

I compensi 2012 degli eletti nelle istituzioni locali e nazionali

PARLAMENTO

439.732.000

di cui Senato

141.882.000

di cui Camera Deputati

297.850.000

Regioni

800.702.827

Comuni

556.593.000

Province

104.700.000

Fonti: Bilancio Previsione Camera Senato 2012; banca dati Siope 2012

ross 03.03.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi! Continuate così

tiziana costi 03.03.13 14:38| 
 |
Rispondi al commento

...segue , fu Craxi e per questo fu costretto a scegliere fra l'esilio in Tunisia o rimanere in Italia con il riscio di essere ammazzato dalla casta in quanto traditore del sistema. Oggi tutto quel sistema è presente e vivo sia a destra che a sinistra e per questo Grillo non deve scendere a patti con nessuno e deve essere sostenuto da tutti noi. Ma che dfferenza c'è fra il mercato delle vacche del pd nei confronti del M5S e il mercato del pdl di Berlusconi nella precedente legislatura ? nessuna perchè tutti sostengono di agire per il nostro bene!!! i governi cambiano i tempi passano, ma la sostanza rimane: LA DISONESTA'. sosteniamo i grillini eletti in Camera e Senato che sono come delle persone che hanno vinto la lotteria ma rinunciano di ritirare i soldi della vincita, è dura!!
Passiamo ad una valutazione che ho chiamato AVIG (agenzia valutazione informazioni giornalistiche)
TGLA7 DI MENTANA AAA tripla A per la quantità e qualità delle informazioni politiche e l'imparzialità nei confronti degli schieramenti nonostante si notino a volte pressioni dall'alto.
STRISCIA LA NOTIZIA AAA tripla A per le notizie sugli sprechi nelle opere pubbliche, in un paese pieno di debiti e dove le strutture di ospedali e scuole sono ormai fatiscenti. per i servizi sui dipendenti pubblici disonesti che si comportano in modo scorretto. Dico ai dipendenti pubblici onesti che hanno scritto sul blog che noi tutti con Grillo abbiamo il difficile compito di invertire questa degenerazione che è partita dallo Stato e dalla Chiesa, contagiando tutta la società fino ad arrivare inesorabilmente alle scuole elementari dove sempre più frequentemente si sentono notizie non di bambini meritevoli ma di bambini bulli.
TG3 BBB tripla B perchè sono a senso unico, ma comunque serve per misurare il mal di pancia della sinistra e per avere aggiornamenti sui processi a Berlusconi.
TGMEDIASET B una sola B sono solo adatti a chi è interessato alla cronaca Rosa

michelangelo n. Commentatore certificato 03.03.13 14:33| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni è palpabile la grande preoccupazione che c'è nel Paese. Siamo nel vortice di una crisi gravissima e vorremmo uscirne senza farne pagare i costi solo ai ceti medio poveri. Il programma del Movimento 5 Stelle è una risposta per uscire dalla crisi. Ora è il momento di fare pesare il grande consenso ricevuto per compiere scelte concrete che vadano nella direzione di un radicale cambio di rotta nella gestione della cosa pubblica. La gente dopo questo voto che ha premiato il M5S chiede fatti concreti che ne migliorino la vita. Leggo oggi sul Fatto Quotidiano che "L'altra sera in televisione c'era un disoccupato del Sulcis che gridava - Dopo Grillo c'è il sangue-".
Oggi siamo di fronte ad un'occasione UNICA: SPAZZARE VIA LA MALA POLITICA e porre al centro di una grande svolta il BENE COMUNE.
E non bisogna rinviare la SVOLTA a quando il M5S avrà la maggioranza assoluta nel Paese. Bisogna farlo ora! Ora c'è questa grande opportunità.
Ora si può stipulare un accordo di governo col centro sinistra su basi programmatiche:
- Ricontrattare il Debito Pubblico.
- Stop al progetto di Alta Valocità.
-Revoca acquisto 90 cacciabombardieri F35
- Revoca piano pluriennale di spese militari (300 mld)
- Taglio agli sprechi della Sanità e a convenzioni dispendiose per lo stato.
- Politica di prevenzione della salute
- Taglio drastico a stipendi e pensioni d'oro;massimo 5000 euro al mese.
- Taglio ai costi della politica.
-Riforma della legge sul conflitto di interessi
- Riforma elettorale.
Con le risorse recuperate si può rilanciare l'occupazione:
- sostenendo un piano nazionale per le energie rinnovabili e il risparmio energetico.
- Sviluppando e sostenendo l'agricoltura biologica e di prossimità.
- Piano nazionale trasporti pubblici
- Messa in sicurezza del territorio
- Reddito di cittadinanza ai disoccupati.
Bisogna assolutamente guardare al bene della comunità e lasciar perdere orgoglio e vendette.
PAGHEREBBERO ANCORA UNA VOLTA I PIU' DEBOLI, FINIREBBE LA DEMOCRAZIA

Paolo Caruso 03.03.13 14:24| 
 |
Rispondi al commento

passi per Grillo il turpiloquio che loha fatto perchè putroppo è l'unico mezzo che fa parlaredi sè, ci ha provato in tutte le maniere e dopo anni di porte in faccia a scelto di andarci giù duro vistoanche il momento a lui favorevole .Ora raggiunto lo scopo i vari sostenitori non adottino per favore il linguaggio dell'insulto altrimenti ilmovimento anzichèda gente preparata e seria che viene sostenuto da altrettanta categoria paserà per movimento di incompetenti, urlatori, cafoni,estremisti equesto non è certo edificante. Tanti commenti nei blog lo dimostrano ,coloro che hanno a cuore il Paese non sono perlo sfascio fine a se stesso maper l'azzeramento delle regole e la riscrittura, anche con retrodatazione, tanto di èfatto per molte categorie cui i diritti acquisiti sono stati calpestati. Giusto i tempi sono cambiati perciò democraticamnete tutti si devono adeguare .Mi auguro che i nuovi deputati rivedano il rimborso spese di € 3700 proposto altrimenti non vedo ilprogresso.Chiunque paga affitto e spese max laditta di dài buoni pasto,allora dove sta l'eguaglianza.Le altre spese telefono ecc.documentate ed inInternet rimborsate a piè di lista. Pranzi a casa ..

gianna c., milano Commentatore certificato 03.03.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento

come dice Grillo questa è una guerra "ovviamente pacifica e democratica " ma sempre guerra è: io
ho sempre votato libero da ideologie politiche partiti di centro destra perchè li consideravo il male minore , non disdegnando di votare a sinistra quando si presentava un partito o movimeto formato almeno in apparenza da persone oneste come in questo caso.
-alleanza PD o quant'altro, ha ragione Grillo ecco il perchè: fin dai tempi del pc,dc,psi ecc... le campagne elettorali erano caratterizzate, come oggi, da aspri scontri che alla fine si concludevano con accordi spartizioni e strette di mano , il tutto in nome della democrazia dell'unità d'Italia e a favore degli interessi del popolo sovrano, con tanti saluti dagli umili servitori dello stato. Siamo passati attraverso mani pulite e arrivati fino ai giorni nostri, dove Monti e governissimo pd/pdl/udc ecc. dopo animate discussioni si trovavano sempre d'accordo "x il bene della nazione" ad aumentare le tasse la causa: cittadini disonesti evasori parassiti ecc. ma quando si parlava di tagli alla casta questo significava la morte della politica, di conseguenza il pericolo dell'anarchia o peggio della dittatura!! Quando esplodono i casi di corruzione cadono tutti dalle nuvole e le parole d'ordine sono : siamo scandalizzati, esterefatti e addirittura sconcertati!!! Come mai? Probabilmente quando l'alto magistrato della corte dei conti alla presenza delle autorità politiche divulgava idati dell'evasione fiscale erano tutti attenti, quando venivano resi noti i dati relativi alla corruzione cadevano in un sonno profondo, salvo risvegliarsi al momento del rinfresco! ritornado a mani pulite "dove c'erano più o meno gli stessi politici di oggi nella disonestà diffusa di tutti e sottolineo di tutti, l'unico politico che ha avuto l'onestà di amettere di fronte al popolo le proprie responsabilità in un sistema marcio e corrotto dove tutti erano coinvolti a vario titolo, fu Craxi e per questo fu costretto all'esilio ...segue

michelangelo n. Commentatore certificato 03.03.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non ha ancora capito.
Dovete uscire dalla fissazione che governa chi ha la maggioranza. A governare devono essere tutti i partiti dal più piccolo al più grande, ognuno deve prodigarsi per attuare le riforme decise dagli italiani tramite referendum o semplici proposte provenienti dal web. Non dovete più pensare al parlamento come un emiciclo di schieramenti che si contrappongono a priori su ogni cosa, ma come un pezzo di comunità estrapolata dal popolo tramite votazione che lavora per migliorare il paese. CAPITTTTO?

Giorgio Fiandrino , Buriasco Commentatore certificato 03.03.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Dopo Garibaldi anche il nostro movimento incomincia dalla Sicilia

Marco Fele 03.03.13 14:10| 
 |
Rispondi al commento

riguardo all'abolizione delle province come ente vi inviterei a riflettere....ci sono territori che non possono essere governati nè dal capoluogo di regione nè, tanto meno, da Roma ma hanno bisogno di istituzioni sovracomunali presenti sul territorio....inoltre confrontate le spese tra le province e le regioni e vi renderete conto dove sono i veri sprechi...una prosposta: perchè non abolire le regioni e trasferire le risorse e le competenze più vicine al territorio?
p.s. io non sono nè un dipendente di provincia, nè un politico nè ho interessi economici...ma vivo in una provincia marginale, sia rispetto al capoluogo che alla capitale

ross 03.03.13 13:41| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI TUTTA!!! BAMBOCCIONI DEL “MOVIMENTO 5 STELLE” !

USTE IL BUON SENSO ! E ALLEATEVI CON CHI MERITA PER FORMARE IL NUOVO GOVERNO DEL PAESE !!!

Presadiretta, Vendola: “Dobbiamo dare segnali nei primi 100 giorni”

Fonte:

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/03/03/presadiretta-vendola-dobbiamo-dare-segnali-nei-primi-100-giorni/223299/

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 03.03.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sbrigatevi a fare sto governo perchè non ce la facciamo più. intanto succedono queste cose...fate qualcosa vi prego!

http://www.corriere.it/politica/13_gennaio_31/invalido-corre-politiche_12e11ef0-6b71-11e2-bfdf-0d9d15b9395f.shtml

toni ingegnieri 03.03.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento

MENTRE VOI BAMBOCCIONI NON VOLETE GOVERNARE PUR AVENDONE RICEVUTO IL MANDATO, GUARDATE CHE INGIUSTIZIE CI SONO NEL NOSTRO PAESE !

VERGOGNA !!! MALA-RELIGIONE …

CON LO IOR (BANCA DEL VATICANO) PIENA DI SOLDI :

“Il Vaticano non paga neanche il GAS”

Fonte:

http://www.tzetze.it/2013/03/il-vaticano-non-paga-neanche-il-gas.html

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

http://www.youtube.com/watch?v=iXbiMbta7xo

http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/5819-sul-salario-di-cittadinanza.html

http://www.linkiesta.it/presidente-uruguay-guadagna-800-euro-al-mese

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=K67msgbqjv0#!

Lux Luci 03.03.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi, continuate cosi'!!! Mi piace come state procedendo... Sistemare le cose seguendo gli statuti è un esempio che tutti dovrebbero seguire!!!

Domenico Ippolito 03.03.13 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Scusate Beppe o chi mi legge fate un comunicato cosi da tagliare la testa al toro per tutti gli indecisi votate Bersani e scegliete da che parte stare , perche chi sta nel movimeto di Grillo ha scelto prima delle elezioni un pensiero universale che Grillo a tradotto in parole ed è condiviso dai suoi elettori , se poi c'è gente incerta se cambiare o mantenere cio che aveva e meglio che se ne vada dal moviemento crea solo confusione e l ingovernabilità che adesso abbiamo grazie al voto sbagliato, La colpa è dei dubbiosi se siamo arrivati a questo stallo creato apposta dai perdenti per disseminare il dubbio negli incerti

Arrigo G., Rapallo Commentatore certificato 03.03.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si riesce ad eliminare o ridurre i costi della politica i partiti apparato come il partito democratico scomparirà. In ogni caso scomparirà alle prossime elezioni se, fatto un governo, non voterà un provvedimento in tal senso. In tal modo si recupereranno risorse per un reddito di cittadinanza a chi ha veramente bisogno non a chi appartiene al partito. Bene.
In questo modo, però, non si risolve il problema del PD + L che può contare su risorse ingenti, come ha dimostrato, a prescindere dal finanziamento dei partiti.
Non vorrei che per accanirsi sul nemico che è in fin di vita se ne lasciasse scappare uno che ha dimostrato con i fatti di essere molto più pericoloso.
Penso sia un suicidio andare alle urne senza una nuova legge elettorale, senza una legge che aggravi le pene sulla corruzione ed interdica in perpueto dai pubblici uffici chi la commette e senza una legge sul conflitto di interesse. Su tale ultimo punto, con tutto il rispetto per la forza del web, rifare una campagna elettorale contro chi ha quasi tutti i canali televisivi più seguiti e che ha dimostrato di saperli usare, significa nella migliore delle ipotesi fare un altro pareggio.
In tale ipotesi sarebbe ancora in vita pro tempore il governo Monti che rimarrebbe in carica per gli affari ordinari fino a quando un altro governo non avesse la fiducia in parlamento.
In Campania e Lombardia , Sicilia, Veneto e Piemonte, le maggiori Regioni della Nazione, cioè quelle che eleggono più senatori abbiamo visto come è andata malgrado scandali di ogni tipo che avrebbero fatto presagire ben altri risultati.
Bloccare il sistema e farlo collassare è una tattica che non pagherà, perchè poi a ricostruire saranno quelli che avranno il denaro: le mafie e i grossi speculatori e capitalisti che hanno portato i loro soldi al sicuro e che li faranno rientrare quando saremo alla fame.
Grillo fai per questo Paese quello che puoi Adesso.
Domani sarà troppo tardi anche per te.


GAETANO CENTOFANTI Commentatore certificato 03.03.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me dovremmo smettere di giudicare a una settimana dal voto e lasciarli lavorare. Se rendicontano le spese e produrranno risultati (diamogli tempo) allora è giusto che vengano ben pagati. Tutto il resto sono solo parole. Non é giusto allearsi, se io voto uno schieramento lo faccio perchè è ben definito. Governare si può, basta votare le decisioni prese in base alle proposte. Lasciamoli lavorare :-)

Daniel 03.03.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento

ho un progetto si integra con il programma 5 stelle e si compone di due sezioni una hardware e una si software
una scheda di identita' digitale che contiene i seguenti dati
biometrici
carta di identita
conto corrente personale
libretto di lavoro
dati fiscali
maker energia
firma digitale
serve per accedere al siatema e interfacciarsi ai corrispettivi servizi
struttura paese a alveare
ogni cella a i lati dedicati ogni lato e' contiguo nello scambio di informazioni
tutte le informazioni criptate con un algoritmo

filippo bacilieri, filo426@libero.it Commentatore certificato 03.03.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

BELLA gente...leggetevi l'intervista della turco...cose turche...testuale ""..Tra due anni, quando ne compirò 60, io prenderò la pensione. Come tutti»...""...proprio lei che ha votato una legge che manda tutte le donne a 70 anni in pensione....e poi tutto il resto....ho dato 2 voti ..finalmente uno l'ho dato giusto..AGGHIACCIANTE !!!...A VOI !!!!

paolo f., Firenze Commentatore certificato 03.03.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

facciamolo e portiamolo in parlamento

enrico B., castellammare di stabia Commentatore certificato 03.03.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

CI VUOLE BUON SENSO E SAGGEZZA! E ANCHE SENSO DELLA COSA PUBBLICA!

CARI BAMBOCCIONI DEL “MOVIMENTO 5 STELLE”:

Dario Fo: «Anche Beppe sbaglia
Ora col Pd deve parlare»

Il Nobel: «La sinistra ha fatto molti errori, ma adesso è possibile il dialogo con Grillo. Entrambi evitino veleni».

Fonte:


http://www.unita.it/italia/speciale-elezioni-2013/dario-fo-anche-beppe-sbaglia-br-ora-col-pd-deve-parlare-1.486349

GLI ADULTI POSSONO INSEGNARVI CERTAMENTE QUALCOSA !

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 03.03.13 11:44| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi continuate così!
Spero che riuscite a non farvi sorprendere da corruttori e mafiosini vi staranno aspettando al varco!
Se si riesce a governare la Sicilia il paese e salvo sono convinto che il vostro lavoro e più difficile ed importante di tutti
Seguirò con curiosità lo sviluppo del vostro operato
Saluti Davide!

Davide Sferrazza 03.03.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Spero che prima di eliminare le province si provveda alla costituzione dei consorzi e vengano specificate le funzioni le dotazioni finanziare ed il personale, altrimenti come e' successo per le Apt ci ritroveremo per anni senza istituzioni che si occupano di strade scuole ed altri servizi attualmente garantiti dalle province.

alfonso lapira 03.03.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento

“Firma anche tu per cacciare Berlusconi dal Parlamento (facendo applicare la legge 361 del 1957)”

Fonte:

http://temi.repubblica.it/micromega-online/firma-anche-tu-per-cacciare-berlusconi-dal-parlamento-facendo-applicare-la-legge-361-del-1957/

Per firmare l’ appello:

http://temi.repubblica.it/micromega-appello/?action=vediappello&idappello=391292

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 03.03.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Adesso non bisogna mollare al sistema vecchio e malato . Forza grillini Avezzano provincia di l aquila

Gianpaolo di cicco 03.03.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento

aboliamo le province in Sicilia.Sono costi e poltrone di altri depredatori dei siciliani.
Diamo l'esempio agli altri partiti .

diletta 03.03.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Peppe hai vinto una grande battaglia civile e sociale e sono contento perchè il mio voto e quello dei miei familiari questa volta è stato veramente utile. Hai saputo coalizzare le coscienze dei cittadini italiani onesti e credimi ..sono tanti.Adesso devi attrezzarti per vincere la guerra e le battaglie da sostenere sono molte e non sempre saranno facili..attento alle defezioni intestine!! Noi abbiamo votato un programma e sulla sua realizzazione Ti giudicheremo. Coraggio vai avanti così e saremo con Te. In bocca a tanti lupi rapaci

Enzo Bosco 03.03.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Siete tutti uguali! http://www.tzetze.it/2013/03/movimento-5-stelle-stipendi-dimezzati-ma-benefit-mantenuti.html

Massimo Nicolo' 03.03.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe vai così in Estonia a Tallinn ad esempio per risolvere l'inquinamento i mezzi pubblici sono diventati gratuiti....il tutto è stato fatto con un referendum. Adesso a Tallinn il numero dei residenti sono aumentati...

Antonio ALI', Cremeno Commentatore certificato 03.03.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Beppe e Casaleggio,
alla fine il 25% della popolazione, cioe' quelli che vi hanno votato, capira' di essere stato usato e strumentalizzato. E' finito lo yogourt al mirtillo, scioperiamo!

Massimo Nicolo' 03.03.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

http://affaritaliani.libero.it/politica/grillini-viaggi-gratis020313.html?refresh_ce

Politica
I grillini si dimezzano lo stipendio ma non rinunciano ai viaggi gratis
Sabato, 2 marzo 2013 - 14:57:00

....qualcuno potrebbe dare delucidazioni a riguardo?
o smentire questo articolo?.. grazie un sostenitore M5S

stefano d., pordenone Commentatore certificato 03.03.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

All’Italia conviene lasciare l’Euro. L’analisi di Merrill Lynch
Athanasios Vamvakidis e David Woo di Bank of America Merrill Lynch pronosticano l’uscita dell’Italia dall’Euro, a sorpresa, prima della Grecia, in uno studio rilasciato pochi giorni fa. O almeno è ciò che potrebbe accadere applicando la teoria dei giochi. Secondo i due economisti l’Italia potrebbe avere diversi vantaggi nell’abbandonare volontariamente l’euro, prima che siano i mercati a deciderlo. Se così facesse, godrebbe di “benefici in termini di miglioramento della competitività, crescita economica e finanza pubblica”. Il nostro paese, in particolare, non si troverebbe ancora in una posizione maggiormente vincolata come la Grecia.
L’eventuale uscita dall’euro, scrive Merrill Lynch, oltre a rendere possibile, attraverso la svalutazione, il riequilibrio della bilancia commerciale e in prospettiva una crescita guidata dalle esportazioni, avrebbe effetti benefici anche sui tassi di interesse, poiché i mercati sarebbero rassicurati dal ritorno alle monete nazionali, fattore che ridurrebbe la possibilità di un default.
Ma se l’uscita dall’euro fosse “ordinata”, gli investitori dimenticherebbero presto anche un eventuale parziale default. Così accadde alla Russia nel 1998 che due anni dopo fu il mercato con maggiore crescita al mondo. “Il mercato ha la memoria molto corta. Se gli investitori hanno la possibilità di fare affari, a loro davvero non interessa” quanto accaduto poco tempo prima, spiega a Bloomberg uno dei due autori.
Lo studio è reperibile a questo link: www.latribune.fr/getFile.php?ID=5314959

Reli B., roma Commentatore certificato 03.03.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che i costi della politica siano la punta di un iceberg che trova la piú larga fonte di lucro e speculazione nella intrecciata e complessa catena burocratica fatta di istituzioni come provincie, regioni , comuni , comunità montane , ecc. ....
Il taglio delle provincie è una proposta e una promessa che va mantenuta per confermare i buoni propositi ispiratori del nostro movimento..... L'Italia è un grande paese bisognoso peró di tante riforme e di persone integerrime e responsabili.... Forza ragazzi!!!

Massimo Ciliberto 03.03.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

NO !!! PROPRIO NON CI SIAMO …

“STIPENDIO NETTO DEI GRILLINI VIRTUOSI: 11 MILA EURO” !!!

UN CITTADINO ITALIANO, SE E’ FORTUNATO E HA LAVORO O PENSIONE, GUADAGNA MEDIAMENTE 1.200,00 EURO NETTI AL MESE.

INVECE LO “STIPENDIO NETTO DEI GRILLINI VIRTUOSI: 11 MILA EURO” !!! ???

3.000,00 Euro netti al mese sarebbero uno stipendio/pensione più che dignitoso per qualsiasi dipendente o pensionato della pubblica amministrazione (capo dello stato copmpreso!)

Fonte:

http://www.tzetze.it/2013/03/movimento-5-stelle-stipendi-dimezzati-ma-benefit-mantenuti.html

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

http://www.youtube.com/watch?v=iXbiMbta7xo

http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/5819-sul-salario-di-cittadinanza.html

http://www.linkiesta.it/presidente-uruguay-guadagna-800-euro-al-mese

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=K67msgbqjv0#!

Lux Luci 03.03.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

L'idea di una coalizione PDL-pdmenol mi sembra assurda, non credo che Bersani sia così pazzo da fare una cosa del genere... Sono sempre più felice e convinto di aver votato M5S, si sta facendo un ottimo lavoro e la casta ha paura di noi perché ormai le loro poltrone traballano e tra poco resteranno, scusate il termine, con il culo per terra se non decidono di collaborare... Era tanto tempo che non mi sentivo così vivo e così voglioso di fare parte di un progetto. Io vivo a Ciampino un posto dove ormai l'aria è diventata invivibile, c'è cherosene ovunque. Non è possibile avere un aeroporto che lavora così tanto in pieno centro abitato, la gente si ammala e nessuno dice e sa nulla...

Daniele Anzellotti 03.03.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

E' tutto molto bello, tantissimi come me hanno votato per il M5S, tuttavia ora abbiamo bisogno anche noi di qualcuno che comunichi attraverso i vari telegiornali e che ci dia un segno di vitalità. Ho saputo da alcuni che si stanno già pentendo di aver votato in questo modo, perche' hanno la sensazione di essere stati abbandonati.
Le riforme vanno fatte urgentissimamente e purtroppo anche con degli interlocutori non a noi congeniali. Se riuscissimo a fare questo, e presto, allora si che quei partiti "in decomposizione" saranno spazzati via alle prossime elezioni.In bocca al lupo!E... se ci sei... BATTI UN COLPO!!!!

Vespasiani Bruno 03.03.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere qualcosa in più e quindi sostenere l'iniziativa mi trovo d'accordo. Colgo l'occasione per chiedere a grillo di agire adesso con un atteggiamento costruttivo forza m5s

Gaetano Abate 03.03.13 10:13| 
 |
Rispondi al commento

COSA CHIEDO COME PRIMI PROVVEDIMENTI DEL PROSSIMO “GOVERNO 5 STELLE”:

-ATTRAVERSO L’ AZIONE DEMOCRATICA E SISTEMATICA DELLA MAGISTRATURA E DELLA GUARDIA DI FINANZA, INDAGINI PATRIMONIALI A TAPPETO, E REQUISIZIONE IMMEDIATA DI TUTTI I BENI ILLECITAMENTE ACCUMULATI DA CHIUNQUE, A SEGUITO DI ATTIVITA’ ILLECITE, ILLEGALI E CRIMINOSE.

-CON QUESTI DENARI RECUPERATI SI FINANZI SUBITO IL SALARIO DI CITTADINANZA PER CHI NON HA LAVORO, E SI STIMOLI L’ ECONOMIA ANCHE ATTRAVERSO LA DISTRIBUZIONE DI QUESTI DENARI AL POPOLO, SOTTO FORMA DI DIMINUZIONE DELLAE TASSE, AUMENTO DEI SALARI E DELLE PENSIONI.

-TETTO MASSIMO DI 3.000 EURO NETTI AL MESE PER SALARI E PENSIONI DEI DIPENDENTI PUBBLICI DI QUALSIASI LIVELLO E GRADO (CAPO DELLO STATO COMPRESO!).

-ISTITUZIONE DELLA MONETA ELETTRONICA E CONTROLLO TRASPARENTE IN TEMPO REALE DI TUTTI I FLUSSI DI DENARO, SIA PUBBLICI CHE PRIVATI, ONLINE! (PER ARGINARE IL MALAFFARE E ANCHE L’ EVASIONE FISCALE).

-CREAZIONE DI UNA PIATTAFORMA WEB PER L’ ESERCIZIO DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA BASATA SUI REFERENDUM PROPOSITIVI ONLINE E SENZA QUORUM.

-LE TELEVISIONI DOVRANNO ESSERE GESTITE DA COMITATI DEMOCRATICI DI SALUTE PUBBLICA PER GESTIRLE IN MANIERA DEMOCRATICA E SANA, E NELL’ INTERESSE DELLA COLLETTIVITA’, IMPEDENDO COSI’ LA MANIPOLAZIONE DELLE MENTI, COME FIN QUI E’ AVVENUTO.

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 03.03.13 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I dipendenti delle provincie, cosa prevedete per loro dopo la loro chiusura!

Alessandro Guarino 03.03.13 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il prossimo governo deve decidere se a luglio innalzare ancora di un punto percentuale l'IVA. Se dirà di no, dovrà dire da quale altra parte prendere la copertura finanziaria per evitare l'aumento. Posso sapere l'opinione del M5S su un tema così concreto, così urgente,così vicino ad ogni abitante di questo Paese? Poi proporrei di parlare anche dei temi a medio raggio, come la ricandidatura dei già eletti a due legislature. Grazie

Andrea S., Roma Commentatore certificato 03.03.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quando la proposta per l'abolizione dei consorzi di bonfica ???? Lì vengono stipendiati, e ripeto solo stipendiati, parenti ed amici della vecchia classe politica !!!

Tino Coco 03.03.13 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Il cittadino ha miglior accesso alle province. Sono le Regioni che hanno un superfluo di chi mangia soldi e di chi lavora pochissimo. Pensateci bene perchè le regioni sono lontani come Roma per i Cittadini!

yvonne o., alassio Commentatore certificato 03.03.13 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera alla trasmissione IN ONDA su La7 era ospite Matteo Orfini del PD-L il quale, alla proposta di un attivista del M5S di abolire totalmente il finanziamento pubblico, ha detto categoricamente che non è possibile. Adesso, agli occhi del popolo appartenente al ceto medio-basso che rappresenta il 90% della popolazione, come viene interpretato questo rifiuto? Adesso si parla nei salotti ma tra pochi giorni ci saranno le proposte di legge in parlamento e quando bocceranno ogni proposta sui tagli della politica, come credete che reagiremo tutti? Ecco perchè nè ora nè mai sarebbe possibile appoggiare qualsiasi governo della casta! Si stanno autodistruggendo da soli e ancora non se ne sono accorti!

Alessandro Papaleo 75, Latina Commentatore certificato 03.03.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai Beppe il cambiamento e' iniziato cacciamoli via

Massimo Labriola 03.03.13 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

immaginiamo:
via le regioni covo di bugiardi, ladri e corrotti.

francesco mangiameli, pedara Commentatore certificato 03.03.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

L'esigenza che Grillo ha colto, indipendentemente dalle sue posizioni su altri problemi, è che i partiti hanno travalicato il loro ruolo e hanno preso arbitrariamente il potere spodestando i cittadini.
Molti italiani non si rendono conto che la contrapposizione tra PD, PDL, Monti, Vendola, Casini e quant'altri è solo una sceneggiata da commedia dell'arte, fatta per mantenere il potere e continuare a spartirsi la torta.
O quello che resta della torta, perché la dispensa è già stata saccheggiata.
E' il sistema quindi che va radicalmente cambiato.
Non abolendo i partiti ma togliendo loro la gestione diretta del potere.
Oggi i parlamentari sono solo marionette, nominate e manovrate direttamente dai partiti che hanno spodestato il concetto di parlamento.
Ci siamo dimenticati che il parlamento dovrebbe essere fatto di esseri umani, liberi cittadini da noi eletti e dei quali ci fidiamo, dotati di una propria autonomia di pensiero, non di furbetti "robot" vassalli del potere dei partiti.
Per questo Grillo giustamente continua a rifiutare la vecchia logica del potere e degli accordi tra i partiti. Perché fare accordi con i partiti significa sottomettersi alla loro logica e riconoscere loro un ruolo che non devono più avere.

Renato de Rosa 03.03.13 09:36| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se può valere la mia opinione sono d'accordo per l'abolizione delle Province.

Rosario Lipari , Alcamo Commentatore certificato 03.03.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA RAGAZZI IL MOVIMENTO CAMBIERA' L'ITALIA!!!

Ambrogio Giordano, Foggia Commentatore certificato 03.03.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento

si il metodo "sicilia" può essere la panacea di tutti i mali per questa politca figlia della corruzione e dei corrotti,il mio sogno vedere giovani in parlamento che si tagliano stipendi da casta,che cumulano i "risparmi"per gli ultimi...se succederà questo come io credo....per i vecchi volponi finirà la cuccagna

gianni sebastiani 03.03.13 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Le province sono lo stipendificio più grande del PD non accetteranno mai di eliminarle completamente, non diamoli la fiducia, sono solo dei parassiti disperati, si devono arrendere sono circondati, devono renderci il bottino che hanno regalato al monte dei fiaschi la LORO banca .... e basta con suppliche e insulti nel nostro bovlog, la vita è cosi c'è chi pensa ad avere banche e chi ad avere un blog per cambiare le cose.

osvaldo a., isili Commentatore certificato 03.03.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ancora in Sicilia non è cambiato un cazzo di niente sbrigati perché già stai perdendo voti e te lo dice uno che ti ha votato non farà mai politica e che capisce veramente i siciliani .stando usando il tuo nome per fare restare tutto per come i siciliani sono pericolosi non ti fidare di loro e te lo dice un siciliano . Il secondo partito che hanno votato e Berlusconi ti dovrebbe dire qualche cosa o arrivano le riforme ho i siciliani si butteranno di nuovo sul clientelismo politico .avresti bisogno di parlare con qualcuno che queste cose le conosce ho fai qual cosa ho qui la prossima volta perdi. Attento ha crocetta e un politico vecchia maniera

Filippo Papa 03.03.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARISSIMI DEL MOVIMENTO 5 STELLE,

SONO CONTENTO DI AVVERVI VOTATO, E PENSO ANCHE CHE
MOLTE COSE POTRANNO ADESSO CAMBIARE.
MA SONO ANCHE UN PO PREOCUPATO QUANDO LEGGO CERTE COSE COME:

1. MONETA ELETRONICA
LA COSA PIU PERICOLOSA CHE POSSA AVVENIRE:POTERE IN MANO ALLE BANCHE: DOPO TUTTO QUELLO CHE ANNO COMBINATO?


2. CONTROLLI DEI CONTI E PAGAMENTI IN TEMPO REALE
( ORVEL) QUESTA NON E UNA DEMOCRAZIA QUESTA E DITTATURA,PERCIO BISOGNA STARE UN PO ATTENTI E PENSARE UN PO COSA SIGNIFICANO QUESTE COSE.

AVETE MOLTISSIME BELLE PROPOSTE CHE POSSONO MIGLIORARE LA VITA DI OGNI SINGOLO CITADINO,METTETELE IN PRATICA.

MA ATTENTI A NON CADERE IN CERTE TRAPPOLE,
BEPPE LA GIA DETTO SULLE PIAZZE NON DIMENTICATELO.
NON E IL PICCOLO CITADINO CHE EVADE MA SONO I....

VOLETE FARE QUALCOSA DI SPECIALE ?`?
ALLORA ABBOLIAMO IL TASSO D`INTERESSE E VEDRETE COME IN POCHISSIMI ANNI TUTTO SI SISTEMA, PERCHE E LÙNICO MOTIVO PERCHE CI TROVIAMO IN QUESTA VALLE DI MERDA.

FACCIAMO DIVENTARE IL DEBITO PUBLICO QUELLO CHE ERA UNA VOLTA BENSI RICHEZZA DEL PAESE!

TUTTE LE ALTRE COSE SONO SOLO SOLUZIONI TEMPORANEE E NON PORTERANNO MAI LA LIBERTA CHE SPETTA A OGNI CITADINO.


Russo salvatore 03.03.13 08:37| 
 |
Rispondi al commento

“MOVIMENTO 5 STELLE”, SCUSATE MA COME CITTADINO CHE VIA HA VOTATI COMINCIO A NON CAPIRE E AD ESSERE DELUSO E INFASTIDITO DA VOI …

NOI VI ABBIAMO VOTATI PER PORTARE A CASA DEI RISULTATI CONCRETI! E NON PER STARE ALLA FINESTRA A GUARDARE ALTRI CHE DISTRUGGONO DEFINITIVAMENTE IL PAESE …

POCHI POTEVANO IMMAGINARE QUESTO BEL RISULTATO ELETTORALE: USATE QUESTA OPPORTUNITA’ ED ENTRATE DIRETTAMENTE NEL GOVERNO DEL PAESE SUBITO !

C’ E’ QUALCUNO TRA DI VOI CHE PREFERISCE FORSE UN GOVERNISSIMO PD/PDL, ECC. FORSE?

IN QUESTO MODO SI’ CHE LA MALA-POLITICA POTRA’ CONTINUARE A PROSPERARE E LORO POTRANNO CONTINUARE A RIEMPIRSI LE TASCHE DI DENARO PUBBLICO MENTRE IL POPOLO E’ ALLA FAME !

IN QUESTO CASO, OVVERO SENZA AVER DATO ORA PROVA DI RESPONSABILITA’ E DI CAPACITA’, PENSATE FORSE CHE ALLE PROSSIME EVENTUALI ELEZIONI, SENZA CHE VOI ABBIATE DATO PROVA DI CAPACITA’ DI GOVERNO CHE ORA VI SI OFFRE, CI SAREBBE ANCORA QUESTA DISPONIBILITA’ A VOTARE “MOVIMENTO 5 STELLE” ? NON PENSO PROPRIO !

DA VOI VOGLIAMO RISULTATI SUBITO, E NON CHIACCHIERE DA SALOTTO BENE !!!

SVEGLIA! DATE PROVA DI ESSERE FORZA DI GOVERNO SE NE SIETE CAPACI, E NON DEI BAMBOCCIONI CON LA PUZZA SOTTO AL NASO !

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 03.03.13 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono curioso di vedere come va!

antonio cabras 03.03.13 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è arrivata solo l'ora di mettere in pratica le parole in fatti. Bravo così tieni duro.

Antonio Tomasicchio 03.03.13 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ho votato M5S e all'inizio sono stato anchio un po perplesso quando hai detto niente alleanze con il PD, ma adesso a mente serena penso CHE HAI PERFETTAMENTE RAGIONE, nella vita di tutti i giorni noi siamo troppo abituati a fare compromessi con questi maledetti corrotti, maliziosi, truffatori, opportunisti per poter concepire che li dobbiamo MANDARE TUTTI A CASA A CALCI IN CULOOO!!!

commentatore 03.03.13 07:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo obbligare il parlamento a votare subito una nuova legge elettorale

Filippo Fassina 03.03.13 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti

Oreste Capuano 03.03.13 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, sono forse troppo anziano per iscrivermi al movimento 5 stelle, tuttavia condivido quasi tutto ciò che avete messo nel programma.
Le poche cose che non condivido, le accetto, nello spirito democratico del "non possiamo tutti pensarla nello stesso modo".
C'è però una cosa che considero deleteria: la riduzione del numero dei parlamentari.
Se per ridurre il costo della politica fosse utile ridurre il numero dei parlamentari, otterremmo una riduzione della democrazia, spostandoci verso una oligarchia.
Un ridotto numero di deputati, aumenterebbe indebitamente il potere decisionale dei singoli deputati, mettendo nelle mani di ognuno di loro più che un millesimo del potere decisionale.
Inoltre, considera che la compravendita del singolo deputato diventa più decisiva, se il numero di deputati si riduce.
inoltre, potremmo dimezzare il numero dei deputati e aumentarne gli emolumenti, mantenendo il risparmio!!!
Meglio mantenere alto il numero dei deputati, che se il cavaliere vuole ne deve comprare di più.
ridurre di molto il loro emolumento in modo da rendere meno appetibile la carriera parlamentare, in tal modo, davvero, al palazzo ci va chi ha desiderio di fare il lavoro del parlamentare, e non per denaro.
Resterebbe da controllare il potere delle lobbies.
Ciao.
Marco Piccinni

marco piccinni 03.03.13 07:40| 
 |
Rispondi al commento

Un dubbio mi attanaglia: ma l' "abolitore medio" di Province sa almeno di cosa si occupino queste poverine? Perche' io mi sono un po' informato: pianificazione territoriale ed urbanistica, ambiente, strade, scuole...non mi sembrano stupidaggini, caspita! Son cose che riguardano la vita di tutti. In piu' piu', e' un Ente Locale, viene subito dopo il Comune, di fatto e' piu' vicino a noi, per esempio, della Prefettura o di un Ministero.
Inoltre: si e' almeno chiarito il significato del termine "abolizione", in questo contesto? Boh.
Io penso che la modifica dell'architettura istituzionale di un paese meriti un'analisi accurata che, in questo caso, non mi risulta sia mai stata fatta. Mai visto dati e valutazioni tecniche serie, solo cifre sui costi assoluti, senza mai metterli in relazione con i servizi erogati. Come dire che il cibo costa e che quindi lo si deve "abolire". Sa cosa penso, invece? Che si tratti della solita, banale, ricerca di facile consenso politico anche personale, un'esca saporita alla quale molti abboccano. Parlando seriamente del sistema pubblico, si tratterebbe di piuttosto di affrontare il problema dell'efficienza dell'intera "macchina" e dei suoi squilibri. Pensi ai "camminatori", ai forestali in eccesso, ai differenziali dei costi Nord-Sud, al funzionamento spesso non trasparente delle partecipate pubbliche, ai dirigenti che non dirigono, all'ingerenza della politica (e delle mafie), alla mancanza di meritocrazia reale dei dipendenti, etc.
Le "povere" Province verranno sacrificare per nascondere (ancora per poco), questi gravissimi problemi.
Quando si sara' "agito", placando finalmente gli ardori abolizionisti, ci si accorgera' che nulla e' cambiato in meglio, anzi! Ne sono certo e sa perche'? Immagini a cosa succederebbe alla sua auto se, constatando che funziona male, lei aprisse il cofano e togliesse un pezzo senza neanche sapere a cosa serva. Se e' fortunato, andra' peggio, se e' sfortunato...veda lei. Saluti!

Antonio V. Commentatore certificato 03.03.13 07:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi siamo nella classica situazione del marito che per far dispetto alla moglie si taglia i
coglioni. Cerchiamo di ragionare con il cervello e
non con le natiche.
Davanti a noi abbiamo due strade. Tenerci il governo Monti che non può far nulla per arginare la crisi,fronteggiare la disoccupazione fare le riforme più urgenti per il nostro paese.
Oppure fare un governo con Bersani che ci consentirebbe di arginare la crisi, fronteggiare la disoccupazione e fare le riforme più urgenti.
Nel frattempo, mentre noi continuiamo a chiacchierare, il paese affonda e se il Paese affonda tutti noi affoghiamo in un mare di chiacchiere, vero Grillo?

Francesco F., Massarosa Commentatore certificato 03.03.13 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Bene non mollate sulle province perchè non c'è nulla che non possa essere passato ai comuni e il personale si distribuisce nelle pubbliche amministrazioni spesso con carenze di organico.
Si tratta solo di un poltronificio a beneficio dei portatori di voti DI TUTTI I PARTITI.
Vi vorrei chiedere se è possibile presentare in Sicilia ed anche al parlamento nazionale uma proposta di legge a costo zero per l'abolizione dell'odioso, spocchioso, antidemocratico titolo di onorevole per chi va a rappresentare il Popolo.
Grazie resto in attesa di risposta.

franco martino 03.03.13 06:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe con queste elezzioni sei diventato un grande,la gente spera che tu e il tuo movimento possa canbiare L'Italia non sprecare questa opportunità, tu puoi condizionare e costringere il Pd a fare le scelte che non ha mai fatto, ( falso in bilancio, patrimoniale, dimezzamento dei parlamentari, leggi sulla corruzione e tutto quello che non è mai stato fatto, sarebbe la vera svolta politica voluta dalla base e portata avanti dal nuovo corso politico, il movimento non deve e non sarà il servo del Pd ma insieme sotto il tuo controllo sarà una vera rivoluzione pacifica e la gente ti appoggerebbe come ha già dimostrato di fare un tuo elettore e spero di esserlo anche in futuro

miregio karaoke Commentatore certificato 03.03.13 05:48| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi, andate avanti così!

maria grazia manca, brindisi Commentatore certificato 03.03.13 04:52| 
 |
Rispondi al commento

video sul sito del fatto quotidiano : Servizio Pubblico, Travaglio "Le ultime parole famose su Grillo". L'ho rivisto per l'ennesima volta con un piacere indescrivibile, tanto che ho deciso di scaricarlo sul desk per memoria storica. Travaglio è un archivio vivente ed il testo è da tramandare alla storia della fine della seconda Repubblica. chi non l'ha visto lo vada a cercare, vale come risposta a chi si ostina a non capire la fermezza delle affermazioni di Beppe sulle caste politiche e giornalistiche.

Antonio B., genova Commentatore certificato 03.03.13 03:42| 
 |
Rispondi al commento

le province vanno eliminate con i loro apparati politici ma nemmeno l'eventuale consorzio tra comuni va bene servirà solo a fare ulteriori sottogoverni con altre spese per i contribuenti, perchè non lasciare solo i comuni ed eliminare il gettone di presenza per i consiglieri e gli assessori i quali continueranno a vivere del loro guadagno privato? solo il sindaco potrà avere dei rimborsi spesa. sono convinto che senza emolumenti chi farà politica la farà solo per servizio alla comunità.

Giuseppe A. Commentatore certificato 03.03.13 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Garibaldi e i garibaldini hanno fatto l'Italia.
Oggi Grillo e noi grillini farermo la Nuova Italia. E questo grazie anche noi siciliani che almeno ci siamo mossi per prima questa volta. Adesso stiamo sbarcando Roma.

GIUSEPPE C., ROMA Commentatore certificato 03.03.13 00:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

voi ragazzi siciliani siete grandissimi!!!!siete la nostra prima bandiera,vi abbraccio e vi dico grazie!!!voi e i nostri sindaci e i vari eletti in Italia state dimostrando!!!!GRAZIE!!!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 03.03.13 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe prima discuterne perchè abolirle senza tener conto della necessità di una seria pianificazione territoriale d’area vasta potrebbe significare continuare con l’impatto devastante della diffusione insediativa di cui sono stati principali responsabili quasi tutti i comuni costieri. Non è più pensabile che ogni comune si possa fare il proprio strumento urbanistico, va fatta una legge di riforma di gestione del territorio (la Sicilia è l’unica a non averla) che obblighi all’unione e fusione di comuni specialmente quelli molti piccoli e facenti parte di una sistema di intercomunalità. Poi fare il consorzio di Comuni per ambiti comprensoriali e assegnare loro le funzioni pianificatorie delle provincie regionali e cioè di coordinamento fra le intercomunalità e il PTCR e la programmazione socio-economica regionale.


Vorrei ricordare che la Sicilia ,dato che è stata sfruttata per decenni per la raffinazione del petrolio, dovrebbe avere la defiliscazazione della benzina , come previsto e mai attuato.

Corrado salonia 03.03.13 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Bene avanti cosí

Luigi Amelio 03.03.13 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Le province devono essere abolite in tutta Italia!!
Sarebbe stato l'unico provvedimento serio e meritevole di memoria di quella sciagura di Monti!!

Tito Gnassi Pesaro 03.03.13 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta mi sento orgoglioso di essere italiano, senza dover scomodare Dante, Leonardo, Michelangelo ecc.

Maurizio A. Commentatore certificato 03.03.13 00:05| 
 |
Rispondi al commento

apprezzo la coerenza di non vendersi o uniformarsi ma ho un sacco paura che all'improvviso ritornino le bombe a farci abbassare la testa e a fare il governo persconfiggere il terrorismo. che palle spero di non rivedere questo film

marcello salvarani 03.03.13 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanto non ve la fanno passare, però tanto di cappello per il fatto che ci provate...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 03.03.13 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Bene cercate di mettere in opera lo statuto siciliano che prevede oltre tutto se nn ricordo male che la Sicilia sia uno stato a se .
Così si autogestisce...Avrà un Suo esercito e finalmente si potrà fare una vera lotta alla mafia ad armi pari!!!:)

Gabriele Endimioni 02.03.13 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, cercate di toglierle prima che si attivi la fiera del clientelismo per le prossime elezioni provinciali.

Roberto B., Palermo Commentatore certificato 02.03.13 23:03| 
 |
Rispondi al commento

io vorrei sapere come mai i bilanci dello stato 2009-2010 chiaramente falsi in quanto a bilancio sono stati conteggiati i soldi che dovevano pagare i fornitori dello stato tremonti dovrebbe essere in galera

renzo barone 02.03.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Bisognia denunciare cosa sta succedendo in Grecia i media in Italia stanno tacendo .perche non ci dicono niente ,forse perché sarà la fine che stiamo per fare noi italiani?

Guidi franco 02.03.13 22:54| 
 |
Rispondi al commento

ciao,sono iscritta al blog dall'inizio,ricevevo sempre informazione sulla mia mail poi improvvisamente più nulla ora se voglio iscrivermi nuovamente mi dice che il mio nick:sonia è già esistente mi rintracciate in qualche modo?

sonia de santis 02.03.13 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per l'iniziativa, ti auguro tanto successo per la realizzazione. saluti. claudio santise.

claudio santise 02.03.13 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Spero che riusciate nel vostro intento. Lo "statuto speciale" della regione Sicilia probabilmente lo consente, ma per il resto d'Italia ci vorrebbe una riforma costituzionale... tempi lunghi, doppio passaggio parlamentare dello stesso testo, quorum alti, referendum sospensivo, facciamo prima a tenercele e a trasformarle in un organo amministrativo territoriale delle regioni, cancellando gli organi elettivi e riducendo piano piano gli organigrammi (con trasferimenti) e i relativi uffici (con passaggi di funzioni).

Fiorella P. Commentatore certificato 02.03.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento

bravi!

Giacomo C., Milano Commentatore certificato 02.03.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Ora approvate il ddl. È la nuova Italia

Flavio Sprecacenere 02.03.13 22:29| 
 |
Rispondi al commento

E se... quello che stiamo vivendo non lo vedessimo solo dal lato “finanziario” ?
E se… davvero diventasse una “filosofia di vita”?
E se... si trasmettesse come un virus.. o meglio un “antivirus”… e si trasmettesse a tutta Europa ed oltre..?
E se… fosse questa l’opportunità per “mondo migliore, vivibile e sostenibile”?..
Provate ad IMMAGINARE…
Io sarei orgoglioso di essere tra quelli che ha cominciato a crederci… e che il tutto sia partito dalla mia amata terra.. ma è necessario che ognuno di noi partecipi per dare il suo piccolo contributo… basta solo crederci e lottare, per avere il tanto agoniato “MONDO MIGLIORE”… Ed io ci VOGLIO CREDERE…!
M5S è una “comunità” di idee per un FUTURO MIGLIORE ma non è, e non ha, la soluzione immediata… non ha la bacchetta magica, forse potrà cambiare molto, ma non abbastanza per questa generazione… però i nostri figli arriveranno a vedere qualche VERO cambiamento… e se così fosse, spero che sia da esempio per il resto del mondo…
Qualcuno che tutti conosciamo ha detto: “tu dici che sono SOLO un sognatore… ma non sono l’unico…” John Lennon..
Roberto T. nato a Genova… ma residente all’estero..!

Roberto Traverso 02.03.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti così , non solo in Sicilia. Costringete Sin da subito il nuovo governo ad abolire le Province , accorpare i piccoli Comuni . In bocca al lupo

Massimo ferrarese 02.03.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Vi ringrazio, per quanto sta facendo.
Un raggio di luce di fronte alle tenebre della politica attuale ci riscalda il cuore e lo spirito.
Grazie ancora.

Antonio F., Palermo Commentatore certificato 02.03.13 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ex presidente del Consiglio AMATO prende 31.000 euro al mese tra vitalizi e pensioni: HO CAPITO BENE??? VERGOGNA!

Mariella Niccolini 02.03.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un saluto a tutti: perdonate se qualche volta usciro' dal seminato ma sono: Upazzo.

luigi bizzarri, vitorchiano vt Commentatore certificato 02.03.13 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sento un altra persona, dopo aver visto quello che questi cittadini stanno facendo e quello che il movimento sta facendo per il nostro paese .Ho maturato una nuova consapevolezza e finalmente non mi sento sola! ma so che ci saranno nuove idee per migliorare il nostro paese ,e anche io finalmente voglio essere ATTIVA e non passivi perché se ognuno di noi lo farà ......
IL CAMBIAMENTO SARA' INNARESTABILE !!!!!!
Vi abbraccio

Silvana Morlotti 02.03.13 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bello che il movimento mettesse in rete i "documenti" quelli trovati nei cassetti.. Trasparenza e gogna mediatica in rete per i responsabili!!

Roberto Burini 02.03.13 21:53| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Sardegna abbiamo già votato il referendum per l'abolizione delle province.
I referendum è passato, ma nulla è cambiato, le province esistono ancora tutte. E questa è già storia vecchia.
Hanno deciso di tenerle comunque nonostante la volontà del popolo. Non vogliono, non vogliono!
Stessa cosa per l'abolizione di ABBANOA che ci salassa col monopolio dell'acqua. Hanno fatto finta che il referendum non ci sia mai stato.
Siamo così costretti a tirare l'acqua del cesso ogni 4 o 5 pisciate, altrimenti siamo rovinati!
Dov'è la "Democrazia"(parola di con la quale ai vari politici piace tanto "riempirsi la bocca) in tutto questo?
Per me tutto ciò ha solo "sapore" di soppruso e dittatura!
Apendiamoli ai lampioni!!!!

Fabrizio C. Commentatore certificato 02.03.13 21:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona cosa

Franco Ranocchi 02.03.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento

bravi

vittorio ferraresi, Como Commentatore certificato 02.03.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Vediamo fino a che punto Crocetta é libero dalla gerarchia del Pd.

Io dico che sta giá scoppiando. Tra un pó forse getterá la maschera.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Continuate siamo con voi!

Antonio P. 02.03.13 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Legge elettorale eliminazione porcellum si ma quale legge approvare atteso che pd e pdl non si sono messi d'accordo ed ora quale segliere: chi per un motivo chi per un altro nessuno la vuole più cambiare se non a parole.
Conflitto di interessi: si rivolge a Berlusconi il quale può benissimo passare ai figli il proprio patrimonio ed i comandi delle sue società ( cosa si risolve?)
Patrimoniale si : ogni patrimonio superiore ad una certa cifra va confiscato dalla stato ( come in francia ma li mi sembra solo il reddito prodotto nell'anno ed al 75%)
Abolizione del canone Rai: o lo pagano tutti o nessuno ( i furbi non pagano perchè l'accertamento è impossibile a meno che non si autorizzi la perquisizione del domicilio che è per costituzione inviolabile)
etc...

giuseppe caracci, caltanissetta Commentatore certificato 02.03.13 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, se accettate i benefit, la diaria,le spese di esercizio del mandato e tutte le cazzate che volete prendere come fanno i vecchi porci non cambierà mai niente e alla fine sareste considerati come i politici che tutto il paese disprezza e detesta. Ci vuole un cambiamento soprattutto su queste cose, serve trasparenza che è la cosa che manca a questi porci, è preferibile prendere 10mila euro di stipendio e rifiutare tutti gli indennizzi che, dimezzare lo stipendio e accettare tutte quelle voci di spesa che il paese definisce scandalose e figlie degli inciuci che hanno rovinato l'Italia.

Fele Pier Paolo 02.03.13 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Mio figlio picchiato e licenziato a l'Ama per difendere dei gattini la federazione Feder Fida si fece avanti ad aiutare mio figlio quando la storia uscì sul giornale corriere della sera scritto da Fabrizio Peronaci lunico che ascolto' mio figlio la Feder Fida disse pubblicamente che tutelava il signor Cadtaldi Cristian anche con assistenza legale gratuita ma passate le votazioni e' arrivato il conto dei legali.Cristian deve avere giustizia e non persone che lo vogliono usare soltanto per farsi pubblicità adesso basta la gente che gioca così con un ragazzo che a un
Bimbo da mantenere senza lavoro per colpa di un sistema corrotto non l'accetto più Basta.........

Claudia tantucci 02.03.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che voi fate,per la nostra Sicilia,è musica per le mie orecchie.Finalmente si pensa al "Bene comune",all'interesse dei cittadini.Finalmente il cittadino è diventato soggetto ed oggetto:bravi.

Ignazio Virzì 02.03.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione delle province ,delle regioni :erano nel programma della P2, non sarebbe meglio focalizzare l'attenzione sull'articoloArt. 41 dello statuto della regione sicilia:

Il Governo della Regione ha facoltà di emettere prestiti interni.

luigi bizzarri, vitorchiano vt Commentatore certificato 02.03.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me è meglio eliminare le regioni dove ci sono la maggior parte delle malversazioni e reati.
Si controlla meglio il territorio con le province.Via con le comunità montane ed altri enti parassita. Lo stipendio max fissato da M5S e di 2000,00 Euro.Il cittadino può controllare meglio il movimento dei soldi,le decisioni prese,ed altre proposte dei cittadini.Saluti

Claudio Motti 02.03.13 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ADESSO, ANCHE DOPO IL SUCCESSO ELETTORALE DEL “MOVIMENTO 5 STELLE”:
BEPPE GRILLO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA !!!
Una proposta di discontinuità che tiene conto del fermento e della voglia di “nuovo”, di moralità e di etica, che c’ è adesso nel Paese, e soprattutto tra i giovani (ma non solo). Pensateci bene! Beppe Grillo un è un Cittadino “comune” che gode di fatto di una popolarità, di un prestigio, e di una stima, eccezionali dovute al Suo percorso Personale, al suo impegno, e anche alla sua schiettezza e simpatia, (nonché al suo spessore morale e alla sua cultura radicata nella modernità). Chi altri può vantare come Lui questo carisma? Carisma che Lui ha ben meritato attraverso le sue battaglie in difesa dell’ ambiente, per la promozione delle energie rinnovabili, per una riforma e moralizzazione della politica in Italia, ecc. Nessun’ altro sembra godere in questo momento in Italia (soprattutto tra i politici) di eguale risonanza popolarità e prestigio (anche internazionali, anche grazie anche alla rete)… Si tratterebbe di una vera discontinuità con il passato, una speranza bella per il futuro, e anche la premessa sicura per un rinnovamento radicale delle Istituzioni e della “politica” nel Nostro “malato” Paese. Beppe Grillo sarebbe anche il garante migliore per l’ attuazione dello stesso programma del “Movimento 5 Stelle”. (Presidente si! Naturalmente a 3.000,00 Euro al mese! Più spese vive … Come nello stile di tutti i rappresentanti eletti del “Movimento 5 Stelle”. Anche in questo caso: discontinuità e frugalità!)…

Lux Luci 02.03.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ce la faccio a leggere i blog tutto d'un fiato ..vorrei stigmatizzare le dita a V rivolte verso fuori ( con il palmo in dentro ) ...come si usa(va) negli storici pub della perfida Albione......

Stuart Evans, Roma Commentatore certificato 02.03.13 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Grandi grandi grandi!!!
Avanti così!!!
le province sono un ente inutile che sottrae preziose risorse alle scuole (di cui dovrebbe curare le strutture!!!! figuriamoci...) per esperienza personale so perfettamente come vengono sprecati milioni e milioni di euro: in incarichi clientelari dati direttamente e senza bandi pubblici alle aziende di riferimento dei ds (almeno così è a Siena)Le province sono una colossale opportunità clientelare oltre ai rimborsi di partito ecc ecc ecc..
Forza movimento 5 stelle: tutti insieme stiamo ridando speranza, luce e risorse positive per un nuovo rinascimento italiano.. così come dopo il lungo medioevo!!!!

sara 02.03.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

al sud soprattutto, ma non solo, il fenomeno socio-politico delle mafie, dell'illegalità, del familismo è parte integrante della società, anche quella onesta, la vecchia politica per convenienza non ha fatto altro che incrementare questo fenomeno, che oggi si presenta come nodo strutturale del nostro paese, sociale, politico ed economico.
affrontare questi problemi è molto più difficile di fare una legge elettorale, o dimezzare stipendi, sono problemi di generazioni che mentre io scrivo crescono in quel sistema che per loro è normale,se non governiamo diciamo a gargamella che l'italia è un paese profondamente diviso e basta rompere le palle con il default, quando i soldi c'erano questi problemi non sono stati affrontati. ciao a tutti

federico rivetti 02.03.13 20:57| 
 |
Rispondi al commento

VOLETE UN GOVERNISSIMO PD/PDL, ECC ?! CHE AFFOSSI DEFINITIVAMENTE IL PAESE ?

OPPURE VOLETE GOVERNARE VOI, MALGRADO ASSIEME AL PD, COME LA MAGGIOR PARTE DI CHI VI HA VOTATI ADESSO VUOLE?

“1. LA SCIA DI DUE MILIONI IN NERO, L'OMBRA DELLA CAMORRA E L'INTERESSE DEGLI USA NELLA CADUTA DEL GOVERNO PRODI NEL TRIANGOLARE BERLUSCONI, DE GREGORIO E LAVITOLA - 2. LE MOVIMENTAZIONI BANCARIE DI DE GREGORIO HANNO INTERESSATO NEGLI ANNI UNA “VASTA PLATEA DI SOGGETTI”: OLTRE ALLO STESSO BERLUSCONI CI SONO IMPRENDITORI, FACCENDIERI E “SOGGETTI VICINI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, TERMINALI ECONOMICI DI ASSOCIAZIONI DI STAMPO CAMORRISTICO OPERANTI NELLA CITTÀ DI NAPOLI” - 3. L'INCONTRO CON DELL'UTRI PER AVERE UN AIUTO PER IL SUO FUTURO LONTANO DALLA POLITICA: VOLEVA DIVENTARE PRODUTTORE CINEMATOGRAFICO E LAVORARE CON MEDUSA - 4. ALLA FINE, IL POMPETTA NON GLI ASSICURA NESSUNA MEDUSA MENTRE SI STANNO PER APRIRE LE PORTE DI POGGIOREALE. DA QUI LA VENDETTA, SPIFFERANDO TUTTO A WOODCOCK “

Fonte:

http://www.dagospia.com/rubrica-5/cafonal/1-la-scia-di-due-milioni-in-nero-l-ombra-della-camorra-e-l-51787.htm

SVEGLIA ! BAMBOCCIONI !

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO

Lux Luci 02.03.13 20:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo movimento, è nato sul web ed è finito sulle piazze stracolme di gente non solo di giovani, ma anche di padri e nonni, che sono stanchi di vedere questa classe politica che pensa solo a se stessa e mai al paese. Questo movimento chiede poche cose: 1) una nuova legge elettorale. 2) nessun rimborso elettorale ai partiti ; il refendum lo aveva stabilito, ma loro lo hanno disatteso. 3) Riduzione del loro stipendio e che sia adeguato come gli altri paesi europei ed abolizione dei previlegi loro e dei loro famigliari. 4) gli eletti non devono superare le due legislature. 5) I candidati devono avere la fedina penale vergine. 6) Chi viene eletto in una legislatura non può cambiare casacca, se non d'accordo si dimette dal mandato. 7) Non si possono avere più di una carica istituzionale, e più stipendi. 8) Negli uffici pubblici concorsi trasparenti e non più il posto a più famigliari nella medesima struttura. 9) Chi non paga le tasse non può avere condoni a scapito di chi le à sempre pagate. 10) Deve essere tolta l'immunita parlamentare per reati che nulla hanno a che fare con la dialettica politica. Io quì ho elencato solo alcuni punti di quello che questo movimento vuole nell'imminente, ed è quello che la maggior parte degli Italiani vuole, anche coloro che hanno dato il loro voto ad altri. Dopo si torni pure a votare, e vedrai che molti di quei giovani che sono emigrati, ritorneranno. Ho votato questo movimento perchè ho creduto in quello che diceva Grillo sulle piazze, ora vorrei che queste si trasformassero in realtà se non fosse possibile per l'intransigenza di altri, allora alle prossime avremo più del 50%.

pierangelo brembilla Commentatore certificato 02.03.13 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA CHIEDO OGGI!
COME PRIMI PROVVEDIMENTI DEL PROSSIMO “GOVERNO 5 STELLE”:

-NUOVA LEGGE ELETTORALE

-NUOVA LEGGE SUL CONFLITTO D’ INTERESSE, ANTICORRUZIONE E COSTI DELLA POLITICA

-PATRIMONIALE SEVERA SUI GRANDI PATRIMONI (TOGLIERE AI RICCHI PER DARE AI POVERI!)

-ATTRAVERSO L’ AZIONE DEMOCRATICA E SISTEMATICA DELLA MAGISTRATURA E DELLA GUARDIA DI FINANZA, INDAGINI PATRIMONIALI A TAPPETO, E REQUISIZIONE IMMEDIATA DI TUTTI I BENI ILLECITAMENTE ACCUMULATI DA CHIUNQUE, A SEGUITO DI ATTIVITA’ ILLECITE, ILLEGALI E CRIMINOSE.

-CON QUESTI DENARI RECUPERATI SI FINANZI SUBITO IL SALARIO DI CITTADINANZA PER CHI NON HA LAVORO, E SI STIMOLI L’ ECONOMIA ANCHE ATTRAVERSO LA DISTRIBUZIONE DI QUESTI DENARI AL POPOLO, SOTTO FORMA DI DIMINUZIONE DELLAE TASSE, AUMENTO DEI SALARI E DELLE PENSIONI.

-TETTO MASSIMO DI 3.000 EURO NETTI AL MESE PER SALARI E PENSIONI DEI DIPENDENTI PUBBLICI DI QUALSIASI LIVELLO E GRADO (CAPO DELLO STATO COMPRESO!).

-ISTITUZIONE DELLA MONETA ELETTRONICA E CONTROLLO TRASPARENTE IN TEMPO REALE DI TUTTI I FLUSSI DI DENARO, SIA PUBBLICI CHE PRIVATI, ONLINE! (PER ARGINARE IL MALAFFARE E ANCHE L’ EVASIONE FISCALE).

-CREAZIONE DI UNA PIATTAFORMA WEB PER L’ ESERCIZIO DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA BASATA SUI REFERENDUM PROPOSITIVI ONLINE E SENZA QUORUM.

-LE TELEVISIONI DOVRANNO ESSERE GESTITE DA COMITATI DEMOCRATICI DI SALUTE PUBBLICA PER GESTIRLE IN MANIERA DEMOCRATICA E SANA, E NELL’ INTERESSE DELLA COLLETTIVITA’, IMPEDENDO COSI’ LA MANIPOLAZIONE DELLE MENTI, COME FIN QUI E’ AVVENUTO.

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 02.03.13 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buonasera io ho votato voi perche sono stanco di questa politica e sprechi,chiedo se appena andate in parlamento se riuscite a trasmettere cio che propongono e cio che accettate grazie

fabio ottini 02.03.13 20:45| 
 |
Rispondi al commento

I vorrei sapere tanto per rompere se domani ci si incontra a Roma da fonti del movimento e non da testate inutili. Se si o no e perché non ne sa niente e nessuno a parte le testate. In segreto per me non si fa un bel fico secco. SE ci nasconde già adesso mi vengono al naturale dei presentimenti e da perdere ormai non ho più niente.

Pietro D., Torino Commentatore certificato 02.03.13 20:30| 
 |
Rispondi al commento

buona sera a tutti da buon siciliano vi ricordo che la sicilia da secoli è stata la terra per eccellenza di cambiamenti...stiamo scrivendo pagine memorabili nella storia ..andate avanti cosi..bravi

gaetano todero, catania Commentatore certificato 02.03.13 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che si lanciasse una petizione sul web per raccogliere adesioni alla nomina di Grillo a SENATORE A VITA. Così quei pagliacci la finiscono di chiamrlo "ex comico".

silvio madonna, montesilvano Commentatore certificato 02.03.13 20:17| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Così cambiamo anche l'Europa

Dante Pieroni, Roma Commentatore certificato 02.03.13 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Bando alle lusinghe!! Ora tremano tutti, hanno finito di parlarsi addosso in tv. Ora occorre solo forza e determinazione e senza compromessi.Rendete subito evidente i risultati! Osservate Hollande in Francia!! in tre mesi ha eliminato le auto blu al 100% e abolito privilegi scandalosi!! Azzerate il budget delle spese per la pubblica amministrazione (come in Belgio)e riconcordate ogni singola spesa... il debito pubblico si abbatterà in due anni ... FORZA!!!!

Pasquale ZAPPONE 02.03.13 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Perché il volto coperto? È brutto...non ti ho votato ma ti stimo perché stai costringendo l Europa a ripensare a te stessa (minchia!) ...
Ciao

Alberto viscardi 02.03.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

http://it.ibtimes.com/articles/44098/20130302/parma-inceneritore-promessa-cinque-stelle-grillo-pizzarotti-aprile-2013.htm?fb_action_ids=4344127494430&fb_action_types=og.likes&fb_source=other_multiline&action_object_map={%224344127494430%22%3A140991292735889}&action_type_map={%224344127494430%22%3A%22og.likes%22}&action_ref_map=[]

Tra il dire è il fare.....

Antonio Nasta 02.03.13 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi... voi siete i cavalieri e noi la fanteria di supporto, date l'esempio al mondo intero e insieme parteciperemo a migliorare la nostra vita e quella delle generazioni che verranno!

roberto f., bologna Commentatore certificato 02.03.13 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Grandi......

Danilo facchini 02.03.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi deputati M5S, che ben venga l'abolizione delle province in Sicilia, ma ricordatevi che avete un ruolo da svolgere. Noi a Vittoria abbiamo votato la sig.ra Ferrera ma che finora non si è assolutamente vista sul territorio. Forse che a Vittoria- Acate e prov. di Ragusa pensa non ci siano problemi da risolvere ? Se vuole qualche consiglio o informazione che mi contatti pure, ma che si sbrighi anche lei a svolgere il suo ruolo. Roberto Zelante Vittoria

roberto zelante, vittoria Commentatore certificato 02.03.13 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gradualmente, ma è d'obbligo coinvolgere i cittadini dell'Europa intera, dobbiamo respingere il piano criminale delle elite, altrimenti a molto poco serviranno tutti i buonissimi propositi e azioni. Se M5S perseguirà nell'attuazione del suo programma (che ho votato) "e basta", i mercati ci stritoleranno con lo spread facendoci pagare a carissimo prezzo la voglia di uscire dall'euro. Consapevolezza, informazione, poi ME-MMT prima e Zeitgeist a ruota. Mai fermarsi!

Fausto C., Torino Commentatore certificato 02.03.13 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimi!

Tratto dal libro "Dietro Beppe Grillo”, copyright 2004

“Ho fatto finta che il sogno di APARTITICO si fosse già realizzato e quindi, in vece di parlamentare, ho chiesto agli iscritti al non-partito come avrei dovuto votare in aula quando, il 30 Giugno del 2004, il Governo ha posto la “questione di fiducia” sul suo emendamento 2500, che sostituiva l'art. 2 del disegno di legge 4636-bis, sopprimeva tutti i restanti articoli dello stesso, e faceva cadere tutti gli emendamenti dell'opposizione.”

Domenico Petrolino, Londra Commentatore certificato 02.03.13 19:40| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIAMO TUTTE LE PROVINCE! Per davvero però, e non alla carlona come è stato detto e fatto finora. Le province 1) costano un patrimonio 2) non servono a un benemerito cazzo 3) moltiplicano il numero di politicanti locali con tutto il loro codazzo di clientele e mantenuti/e di ogni genere e risma.

Marco Faccioli (capaneo), Vercelli - Torino Commentatore certificato 02.03.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

queste notizie purtroppo non arrivano a "Repubblica" sarebbe bene qualche copia incolla alla faccia della informazione corretta e della coerenza.Bravi.

andrea r. Commentatore certificato 02.03.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento

CRISI E STOICISMO - Dando per scontato che molti di voi sappiano chi fossero, Albert Einstein e Marco Aurelio, preciso che dopo essersi battuti con forza per eliminare i nemici dei loro tempi, ambedue con stoica filosofia morale hanno scritto
"Che le crisi dei singoli o dell'umanità possono
essere benefiche, se di stimolo alle innovazioni
e cambiamenti per correggere gli errori passati." Disperata speranza la loro, cancellata dalle sto- rie di due millenni! Mi auguro e spero che nel terzo, e specialmente noi italiani, riusciremo a concretizzare un minimo della saggezza, in parti- colare di Aurelio. Alla mia età ho ancora energie sufficienti per sperare che Qualcuno e molti con lui me compreso, ce la faremo:
A convincere i più.. "Operando". Con giustizia,
moralità e benevolenza anche verso coloro che pur
sbagliando si saranno ravveduti.
Adriano Pecchinotti Roma

Adriano Pecchinotti, Roma Commentatore certificato 02.03.13 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Solo a me facebook rimuve i video che non gli piacciono? Ho postato il famoso video preso da youtube del discorso di violante alla camera (quello integrale) e me lo rimuovono in continuazione, fate una prova.

vincenzo russo 02.03.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Per chi vuole approfondire cosa si sta facendo e proponendo in Sicilia andate al sito:

http://www.sicilia5stelle.it/

Ps: Andate anche nella voce PRESS/ARTICOLI troverete il numero 0 del primo mensile con Articoli, In evidenza, Iniziative a 5 stelle.

Stampate e diffondete.

Andrea L, Palermo Commentatore certificato 02.03.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento

“MOVIMENTO 5 STELLE”, SCUSATE MA COMINCIO A NON CAPIRE …

NOI VI ABBIAMO VOTATI PE PORTARE A CASA DEI RISULTATI CONCRETI! E NON PER STARE ALLA FINESTRA A GUARDARE ALTRI CHE DISTRUGGONO IL PAESE …
POCHI POTEVANO IMMAGINARE QUESTO BEL RISULTATO ELETTORALE: USATE QUESTA OPPORTUNITA’ ED ENTRATE DIRETTAMENTE NEL GOVERNO DEL PAESE SUBITO !
C’ E’ QUALCUNO TRA DI VOI CHE PREFERISCE FORSE UN GOVERNISSIMO PD/PDL, ECC. FORSE?

IN QUESTO MODO SI’ CHE LA MALA-POLITICA POTRA’ CONTINUARE A PROSPERARE !
IN QUESTO CASO PENSATE FORSE CHE ALLE PROSSIME EVENTUALI ELEZIONI CI SAREBBE ANCORA QUESTA DISPONIBILITA’ A VOTARE “MOVIMENTO 5 STELLE” ? NON PENSO PROPRIO !

SVEGLIA! DATE PROVA DI ESSERE FORZA DI GOVERNO, E NON DEI BAMBOCCIONI !

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 02.03.13 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti così !!

Vincenzo_ F. Commentatore certificato 02.03.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI,I VOSTRI SFORZI SONO APPREZZABILI, MA SERVE QUALCOSA DI PIù INCISIVO PER FAR ENTRARE NELLA TESTA DEGLI ITALIANI LA SPERANZA DEL CAMBIAMENTO E SERVE A LIVELLO NAZIONALE, ALTRIMENTI SAREMO PUNTO E ACCAPO.

federico de palma (under40survivor), torino Commentatore certificato 02.03.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben fatto!

Marina Salomone 02.03.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento

fatti,non pugnette

Enrico Lamberti (balth), Borgo San Dalmazzo Commentatore certificato 02.03.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

se il cambiamento comincia dalla sicilia e il massimo

assuntino pace, pieve a nievole Commentatore certificato 02.03.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I giornali italiani fanno schifo, fa bene Beppe Grillo a non farsi intervistare da questi schemi !!!
Io dico solo una cosa.....andiamo avanti senza fermarsi, dobbiamo buttare tutti fuori solo cosi l'Italia si salva, ma con questi parassiti ancora al governo l'Italia è a rischio, non sanno altro che RUBARE poi basta.....tutti fuoriiiiiiiiiiiiiiiii !!!!!!!!

nicola indelicato 02.03.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Bravi! Questa è una tessera molto importante di un programma fatto di proposte. Continuate così.

Mariano Bevilacqua 02.03.13 19:19| 
 |
Rispondi al commento

continuate a tenerci informati e saremo sempre di piu',forza movimento 5 stelle

roberto d'anversa 02.03.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

non ci è niente che fa la provincia che non possa essere fatto da comuni e regioni.
Forse non serve modificare la costituzione basta mettere in regione un ufficio con un scrivania per ogni provincia e una segreteria telefonica.
Rimborsi a piè di lista come nelle aziende, ognuno faccia la lista della spesa e ci attacchi i giustificativi, e si faccia rimborsare dalla segreteria del movimento o partito a sua volta rimborsato dai contribuenti, tutto registrato e on line.
Niente tessere per andare in vacanza a spese del contribuente.
Se vengono abolite le province fate i risparmi vadano al sociale.
Ci possono essere tra i politici più esperti anche persone valide e pronte ad aiutare i meno esperti, è un'occasione da non perdere.
Buon lavoro, alla prossima.

AlessandroMoro 02.03.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

l'onesta andrà di moda....avanti BEPPE

francesco fornaro, massa e cozzile Commentatore certificato 02.03.13 18:56| 
 |
Rispondi al commento

ma come? ma se tutti i giornali...le televisioni dipingevano il movimeno come "populista..propaganda senza proposte.. demagogia..."
eccoli serviti

guglielmo benecchi 02.03.13 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 13 febbraio 2013 avete presentato il Disegno di legge per l'abolizione delle Province in Sicilia. Grazie dell'informazione youtube. Ma essendo un grillino e non un elettore qualunque ho cercato nelle pagine della regione e del movimento il disegno e non ho trovato niente quindi gradirei che venisse comunicato anche il posto dove poter leggere il disegno di legge. Grazie

franco 02.03.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo inizio, ora vogliamo l'abolizione delle auto blu e di tutte le agevolazioni dei parlamentari .. e che tutti i nostri milioni risparmiati siano restituiti ai milioni di dipendenti che da anni contribuiscono a pagare cene e mignotte ai nostri parlamentari.

simone fidani 02.03.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Non vi deve fermare...NESSUNO....

silvano 02.03.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento

grande grillo spero che cambi qualcosa veramente

alfonso carcangiu Commentatore certificato 02.03.13 18:45| 
 |
Rispondi al commento

...bravi...questo significa "fare"...altrochè!!

sebastiano t. Commentatore certificato 02.03.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo per abolire le provincie,pero' i soldi risparmiati devono essere usati per "aiutare" i giovani Siciliani che non hanno lavoro.
Nessuno deve rimanere indietro.

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 02.03.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi! Ricordate sempre che oltre ad avere la responsabilità del governo della Sicilia avete anche la responsabilità di mostrare a tutti gli scettici (anche tra chi ci ha votato), quanto grande sia la forza del nostro Movimento.

Paolo Forte, Fidenza Commentatore certificato 02.03.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento

E se fosse Dario Fo Presidente del Consiglio? Un Nobel e personalità di prestigio accettata da tutti!

http://imageshack.us/photo/my-images/707/dariofo.jpg/

Ugo Ottavio Commentatore certificato 02.03.13 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!!

Bruno floris 02.03.13 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, bravissimi. Ma dal 13 febbraio ad oggi cosa è successo ? Come si sta evolvendo la situazione ?
Teneteci aggiornati!!

Edoardo G. Commentatore certificato 02.03.13 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Grillo vuole mandare in vacca l'Italia.

Sarà il bello della democrazia, ma chi lo ha votato ne ha responsabilità.

Così come ha responsabilità del disastro chi ha votato e rivotato Berlusconi dal '94 al 2013.

erasmo67 02.03.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi aspetto che la sicilia sia l'esempio pratico dell'italia che vorremmo.

LUIGI MAZZARELLA 02.03.13 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, sei la speranza degli italiani, di tutti coloro che da anni sono stanchi di assistere allo scempio della nostra economia e cultura. Siamo stanchi di tutti questi uomini che si definiscono "politici" ma che non sono stati altro che truffatori, la rovina della nostra Nazione, che hanno messo in ginocchio il nostro paese ed hanno pensato solo ad arricchirsi alla faccia nostra!
Non ci deludere!!

Nickita70 02.03.13 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Continuate cosi ,dare il buon esempio è strategico per il successo del movimento

roberto principe, agropoli Commentatore certificato 02.03.13 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Era ora

Giovanni Sorci 02.03.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

benissimo ragazzi siamo con voi, non mollate mai!se serve vi diamo una mano. w m5s

ugo papa (pocodebono), monteleone d'orvieto Commentatore certificato 02.03.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più convinto che i nostri deputati qui in Sicilia stiano facendo molto bene,e in questo possono dare insegnamento a livello nazionale.Il ruolo delle province è sempre più marginale e tenendo conto che la gestione delle scuole è affidata proprio alle province,la loro dismissione non potrebbe fare altro che bene.
Tra le tante cose da fare,con la cancellazione delle amministrazioni provinciali si potrebbero ritrovare fondi con cui ristrutturare le scuole e metterle a norma riguardo la normativa antincendio

Alessandro Ferrara, Palermo Commentatore certificato 02.03.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il segno dei tempi in cui gli uomini iniziano ad usare l'intelligenza per il bene comune.
Forza Siciliani,tutti insieme,noi italiani,ci libereremo dal male.
Dalle Alpi alla Sicilia un tuono di vittoria rieccheggia.
L'Italia è libera.

Deep blue ocean 02.03.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Cosa volete Che vi dica.........Braaaaaaaaaaviiiiiiiiiiiiiiiiiii!

Giovanni faillaci 02.03.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

aaa

Luca Faucci 02.03.13 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Tgcom pubblica questo......
In totale, al netto della riduzione, lo stipendio dei grillini seduti in Parlamento non sarà, però, di 5 mila euro ma di oltre 10 mila visto che non rinunceranno ai benefit di cui godono di solito gli onorevoli.

Accetteranno la diaria, vale a dire la copertura delle spese, pari a 3.503 euro al mese, cifra che però, può diminuire in caso di assenze dai lavori parlamentari. E non rinunceranno nemmeno alle spese di esercizio del mandato, pari a 3.690 euro, concesse per metà in modo forfettario e per l'altra metà sulla base di spese documentate.

Vittore manunta 02.03.13 17:42| 
 |
Rispondi al commento

finalmente si inizia a fare qualcosa di utile per la nostra regione,anzi, si dovrebbe fare anche l'accorpamento dei comuni sotto i 5000 abitanti

antonino nava 02.03.13 17:37| 
 |
Rispondi al commento

io sono contento che Berlusconi non ha la maggioranza u altro governo con a capo il nano disastroso!!! la gente eppure imbecille continua a dargli il voto ottenuto da gente ignorante che crede gli venga restituita l IMU. Il furbacchione vi ha fregati tutti ha comprato i voti!!! E venite qui a criticare Grillo????? Perche non si allea con l uno o con l altro? Ma scusate sobbiam farci governare da chi ci ha mabdato in rovina un altra volta. Non siate stupidi.viva la coerenza e la serieta di Grillo!!! Viva il movimento 5.stelle. Que farabutti di Berlusconi e Gargamella se ne.devono andare in prigione!!!!!!!!!!!!!

alan emani 02.03.13 17:36| 
 |
Rispondi al commento

E nel continente quando sara' previsto tutto questo???

Giuseppe 02.03.13 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi! Continuate così.

Luca Manfredi 02.03.13 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Mangiacavallo per aver proposto l'abolizione di tutte le province siciliane

emanuele cinquegrani 02.03.13 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno potrebbe rispondere alla mia semplice domanda? E' sicuro che l'abolizione delle province da parte di un'assemblea regionale non sia anticostituzionale? Basta essere Regione a statuto speciale per poterlo fare? Chi mi risolve il dubbio? L'art. 114 cost. "La Repubblica è costituita dai comuni, dalle province, ... dalle Regioni ..." E' vero che sono "enti autonomi con propri statuti poteri e funzioni" MA "secondo i principi fissati dalla costituzione".

MC G 02.03.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

No, scusate, fatemi capire, o meglio, parlate chiaramente. Il vostro DDL propone l'abolizione delle Provincie o delle Provincie Regionali? C'è una bella differenza e i cittadini 5Stelle dell'ARS lo sanno bene. Giusto per essere chiari: io ci sono nata a SR e quando sono nata io, le provincie esistevano già. Il Decreto a cui si fa riferimento non ha NIENTE a che vedere con l'abolizione delle provincie come le intendiamo tutti. Facciamo i seri e non mandate in giro info fuorvianti, grazie.

Stefi 02.03.13 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordissimo le province sono un ente inutile di secondo livello che ci costano tantissimi soldi vanno abolite nel più breve tempo possibile
Condivido e sottoscrivo la petizione CAMPAGNOLI SANTINO

SANTINO CAMPAGNOLI 02.03.13 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace che Dario Fo, che ho apprezzato ed apprezzo moltissimo come persona d'arte nel pieno senso della parola, abbia abboccato. Non si governa senza - purtroppo - "sporcarsi" le mani e compromettersi con i problemi di un grande Paese. Che ha bisogno SOPRATUTTO di essere governato e non mandato, un giorno si e l'altro pure, affanculo. Avete mandato un gran numero di ragazzi in parlamento: per fare cosa? Se non per governare? E allora governate. E' finito il tempo delle proteste. ADESSO VI ASPETTIAMO ALLA PROVA DEL GOVERNO DEL PAESE. E la prima cosa che la costituzione prevede è la formazione di un governo attraverso la fiducia. Se il governo non nasce, non si possono presentare nè approvare le leggi che vi piacciono tanto. Alcune delle quali peraltro condivido. Volevate arrivare in Parlamento e ci siete arrivati. Per fare cosa? Ve lo siete chiesto? Per governare? La politica e' l'arte del compromesso, quello piu' nobile ovviamente. A meno che non arriviate ad avere il 100% dei parlamentari. A quel punto potete fare tutto da soli. Ma finchè non avrete il 100% dei parlamentari, dovrete trovare un compromesso, che vi piaccia o no. E nell'attuale situazione (38% disoccupati e 50% al sud; tasse oltre il 44%; -2,5% di pil, ecc.) vi sembra che vi sia tempo da perdere? Io lo chiamo egoismo narcisistico...

MC G 02.03.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno ha mai quantificato quanto sarebbe l'ammontare dopo tutte le riduzioni su stipendi, pensioni d'oro, vitalizi, esuberi, etc? Ed a cosa si potrebbe far fronte immediatamente con tali fondi? E parlo di tutta Italia, non solo della Sicilia, perché le persone davvero stanno morendo di fame e di... dignità perduta, e dare un'occupazione, anche minima, risolleverebbe il morale, soprattutto se rivolta a cose di cui tutti usufruiscono, tipo scuole e luoghi pubblici.
Grazie!

Gloria di Simone, Roma Commentatore certificato 02.03.13 17:08| 
 |
Rispondi al commento

È ancora di più.... Avanti

Romualdonati 02.03.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente! Certo chi ha un interesse personale cerca di non cambiare ma tenete duro e cercate di andare ancora più veloci con le riforme

davide i. Commentatore certificato 02.03.13 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo rovesciato lo stivale

Adesso e' la Lombardia a stare in Basso

Stefano Allegri, Milano Commentatore certificato 02.03.13 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Vi ho votato ,pero' scusate se vi mando,alla fantozzi, leggerissimamente a cagare: tutto bello il programma,peccato pero' che manchi la cosa principale,da cui dipende tutto il resto e il futuro dell'italia,di cui nessuna tv giornale giornalista o politico si azzarda a nominare (al massimo qualche sinonimo e girandoci intorno).Una inezia che e' stata anche l'unica cosa fatta dal governo monti durante la carica,una inezia che se e' stata imposta dalla BCE esautorando il parlamento italiano e' illegale e anticostituzionale,una inezia che un partito di opposizione PD + il sindacato CGIL hanno condiviso per salvare le proprie banche dal crac x investimenti in derivati delegando nel realizzarla in una settimana una signora che in passato era nei CDA delle stesse banche alla faccia del conflitto d'interesse,un inezia che ha gettato nella disperazione e depressione piu nera 3 milioni di italiani che hanno lavorato in regola e pagato contributi INPS x 40anni ,un inezia che blocchera' il ricambio generazionale,un inezia che creera' sempre piu precari e lavoro in nero,un inezia che deprimera' sempre piu' l'economia e la circolazione di denaro,un inezia che l'INPS fondendo ora previdenza e assistenza praticamente nn esiste piu',pensando di aggiustare con l' introduzione di una assicurazione obbligatoria,un inezia che i contributi versati ora nn esistono piu',un inezia che un presidente dell'INPS dichiari i conti in ordine 3 mesi prima,un inezia ,un nonnulla,un puntino......Come potete leggere nemmeno io ho nominato la parola ,vediamo se siete abbastanza intelligenti da capire cos'e' e se pensate che chi ha versato contributi x 40 anni accetti l'inezia di un contributo di cittadinanza di 1000e ...io vi dico che sara'di no e vi assicuro che ci saranno almeno 3milioni di vaffanculo pure a voi (senza offesa;)

pierpaolo bassi (harpo), ravenna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.13 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da qui partono i cambiamenti: le origini della lingua italiana,la liberazione dal nazifascismo, il risveglio civile e popolare contro le mafie, il movimento .....
orgoglioso di essere siciliano,italiano,europeo, cittadino del mondo.

vincenzo d., palermo Commentatore certificato 02.03.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A grandi aspettative corrispondono grandi responsabilità...cosa succede se i vostri elettori resteranno delusi?

Vedo c'è molta aspettativa, bello ok ma...

I più giovani mostrano troppo entusiasmo, questa è una società conservatrice, purtroppo, non basta il consenso elettorale a cambiare i cervelli degli italiani.

Benedetto Notarrigo 02.03.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Bene ,bene,avanti cosi,peccato che non ci sono io la da voi,avanti per il progamma,dare l`esmpio ha qzesti maccheroni di Roma.Votare legge per legge. Carlo

carlo D., ticino ch Commentatore certificato 02.03.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Nervi libera

Paolo Faravelli 02.03.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra una proposta più che saggia...necessaria!
Ma che fine faranno i tanti, troppi dirigenti e amministrativi che vi lavorano? Chi ha quasi raggiunto l'età, potrebbe essere messo in prepensionamento, gli altri potrebbero essere collocati presso altri enti pubblici ( vedi ospedali, dove molti professionisti ricoprono ruoli amministrativi, sottraendo preziose risorse nei reparti di degenza).

max lana (leone1966), siracusa Commentatore certificato 02.03.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Grillo vuole una alleanza PD – PDL per la legge elettorale…. Bersani non cadere nel tranello perché poi Beppe Grillo parlerà di inciucio. Grillo ha avuto i voti e allora deve governare….Troppo comodo stare a guardare . Questo lo può fare un partito con pochi voti.
Ecco ora alla resa dei conti Grillo non sa cosa fare e cerca trarre altri in un tranello. Si allei lui col PDL per la legge elettorale. Oggi è possibile un governo PD – M5S….. ma la demagogia incombe sull’incapacità.

danilo rosan 02.03.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandi. ....

Leonardo Minardi, roma Commentatore certificato 02.03.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Ormai i vecchi partiti sono con le spalle al muro!!!

natale colaluce, giovinazzo Commentatore certificato 02.03.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo la mia misera opinione non bisogna tanto ridurre il personale ma gli spropositi,le regioni e le province alleggeriscono il lavoro del governo centrale e creano lavoro
bisogna piuttosto usare i soldi dei super stipendi per ristrutturare edifici statali per abbattere i costi di gestione
bisogna abolire il lavoro nero consentendo ai lavoratori di poter denunciare l'imprenditore senza perdere diritti e dignità
il lavoro nero parte dal governo
i lavori che ti trovano i servizi sociali sono retribuiti a 4 euro/ora e non ti viene rilasciata nessuna documentazione busta paga, cud o simili
e poi noi siamo evasori?
siamo costretti a fare 3/4 lavori tutti sottopagati togliendo lavoro ai ns simili e loro dicono che vogliono togliere l'evasione?
ma perché non iniziano con un pò di giustizia e legalità?

BARBARA LA NEVE, bassano del grappa Commentatore certificato 02.03.13 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo, fate fare al PD cose di sinistra, speriamo che gli ultimi conservatori travasino con Monti, esportate il progetto nel continente... va a finire che mi tocca di votarvi pure a me

Riccardo Del Furia (delfu74), Perugia Commentatore certificato 02.03.13 16:33| 
 |
Rispondi al commento

sicuro non sia anticostituzionale? Basta essere Regione a statuto speciale per far questo? Chi mi risolve il dubbio?

MC G 02.03.13 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuate così, il messaggio che date è chiaro per chi lo vuole capire, per gli altri ancora ancorati alla vecchia politica pazienza un giorno si stancheranno di provare a screditare questo movimento. Se l'onestà dovrà essere di moda è corretto esserlo fino in fondo e non "fregare" gli elettori. Credo che onestà voglia dire anche chiarezza di intenti, vuol dire non essere fagocitati da questi politicanti di professione. I vecchi politicanti vanno ascoltati loro parlano del ben del loro "partito" non quello degli italiani. Se veramente volessero il bene degli italiani avrebbero fatto una nuova legge elettorale chiara e avrebbero accettato anche il fatto che questa potesse non essere favorevole agli interessi dei loro partiti e l'avrebbero veramente fatta nell'interesse supremo del Popolo Italiano. Per loro il Popolo italiano è una mucca da mungere, sovrano solo per due giorni in 5 anni di legislatura. Ben vengano i dilettanti della politica, non vi fermate andate avanti così e fate finalmente gli interessi del vostro Paese. Grazie.

Franco Varone 02.03.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Eg. sig. Grillo, la campagna elettorale fatta da lei e' stata a mio giudizio efficace nella sostanza, tuttavia pur non avendola votato sono in attesa di vedere cosa si riesce a fare con i suoi deputati, lei non ritiene opportuno di assumere una reale responsabilità di legiferare per salvare il nostro paese, mettendosi a disposizione degli italiani nella salvaguardia dei nostri interessi magari nonostante il suo disappunto ad allearsi con gli avversari per poi ritornare al voto dove sicuramente il sottoscritto si adopererà in primis per farla votare ed avrà sicuramente il mio voto. Certi di un vostro riscontro le porgo i miei più distinti saluti.

Raffaele De Biase 02.03.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao anche io questa volta ho votato il movimento,basta e troppo quello che si sta vedendo,basta gente che non ha neanche da mangiare e restano tutti indifferenti.spero che almeno voi portiate avanti le cose che avete detto di fare .siamo tanti anzi tantissimi con voi ,andate avanti con le vostre idee ,che sono condivise da tutti noi.e vogliamo sentirci ancora fieri di essere ITALIANI........

Antonino chiappetta 02.03.13 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Belin, sto gruppo siciliano è uno spettacolo!

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento

- MENO tasse per esportare prodotti italiani all'estero
- TASSE MOLTO ALTE per importare prodotti in Italia (in particolar modo per quelli che non provengono dalla comunità europea).
- Un programma di promozione all'estero dei nostri territori, regione per regione.
- Estrazione del lotto una volta a settimana
- Chiusura di bingo e sale slot
- Meno tasse agli imprenditori che riportano le aziende in Italia
- Un censimento della popolazione (non sappiamo chi sta nel nostro paese)
- Trasporto pubblico impeccabile ovunque
- Ferrorie dello STATO
- Prostituzione controllata
- Una banca NAZIONALE
- Ispettori del lavoro
- Controllo qualità
- Sanzioni per infrazioni stradali (fondi volti esclusivamente al rifacimento urbano)
- Servizi comunali online
- COMBATTERE LA DELINQUENZA

Nico Taranto 02.03.13 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ottimo, saluti dalla toscana!

Larry Chaos (larry chaos), Querceta Commentatore certificato 02.03.13 16:21| 
 |
Rispondi al commento

L'unica prioritaria riforma è quella istituzionale, senza democrazia diretta la conservazione prima o poi riprenderà il potere.

Benedetto Notarrigo 02.03.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Non dimenticate.
Primo obiettivo è mandarli a casa.
Questo è solo il primo round.

La bestia all'angolo si dimena, non fatevi impietosire.

osvaldo a., isili Commentatore certificato 02.03.13 16:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, hai ragione tu quando dici che è iniziata una rivoluzione che non si arresterà più. Personalmente sono d'accorodo con il tuo programma. Tranne su un punto ho qualche perplessità almeno per il momento. Quando parli di " moneta elettronica" ti sei mai chiesto che andresti a toccare non solo le persone anziane che non hanno dimestichezza con la tecnologia, ma anche la povera gente che fa il secondo lavoro non per piacere ma perché non ha potere di acquisto. È giustissimo lottare contro l'evasione fiscale, la grande evasione fiscale. Troviamo il modo di colpire questa gente e avremo risolto molti problemi. Moneta elettronica SI ma fra quindici anni, prima raggiungiamo l' equità sociale.
Buon lavoro Beppe

Angelo Giaccari 02.03.13 16:17| 
 |
Rispondi al commento

A me lo stato centralizzato mi sta anche bene, allora perchè non abolire anche le regioni? Hanno meno senso le regioni delle province, simbolo dello sperpero, mah...

Era prioritario abolire le regioni, ma si sa quando un idea si diffonde chi la ferma più...

Le regioni sono invenzioni territoriali al pari delle province e delle nazioni.

Piuttosto, dov'è finita la democrazia diretta? Preso il parlamento si dice che era uno scherzo?

Basta deleghe a partiti/movimenti/ecc. Per questo mi sono astenuto.

Dal movimento però mi aspetto fatti, non discorsi.

P.S. Occhio che il nano al prossimo giro si prende la camera e forse anche il senato. Addio rivoluzione.

Benedetto Notarrigo 02.03.13 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente, cosi iniziamo a pagare meno tasse

Gabriele M. Commentatore certificato 02.03.13 16:14| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe
ci avevi promesso che li mandavi tutti a casa , non fare l'errore di coalizzarti con loro, altrimenti che torni Monti almeno potremmo dire che ce lo mandiamo noi e non chi abbiamo votato

Tommaso Sarubbi, TURSI Commentatore certificato 02.03.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Giuseppe da napoli.....

incominciamo dalla sicilia a cambiare l'italia; proseguendo la risalita fino al Nord per un italia sola no che e divisa tra Nord e sud (perché siamo un solo popolo italiano)e no come ci definiscono quelli del nord che si credono solo loro i residenti italiani; anche noi del sud siamo di questa nazione.

Giuseppe Peluso, napoli Commentatore certificato 02.03.13 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono con voi. Devono scomparire dalla faccia della terra! Rielezioni subito!!!!

Giovanni d'amore 02.03.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravi

natale cisternino 02.03.13 16:07| 
 |
Rispondi al commento

A guardare bene ed ascoltare meglio in queste ultime settimane le uniche proposte che ho sentito , arrivano dal Movimento 5 Stelle , naturalmente fra il dire ed il fare ce ne passa , ma se negli ultimi 20 anni non mi ricordo nulla che sia stato fatto di Sensato , credo che avere un pochino di pazienza sia il minimo, le premesse ci sono e anche qualche fatto direi , anche se le notizie naturalmente sono filtrate e forse stoppate dai media che sappiamo hanno altri interessi.
Anni fa un mio datore di lavoro rispose alla mia domanda su un errore che avevo fatto : Sai Alessandro , hai sbagliato si ma almeno ci hai provato , solo chi non fa un cazzo non sbaglia Mai!!
In Bocca al Lupo !!
Alessandro Pironti

alessandro pironti, Creazzo,Vicenza, Veneto Stato Commentatore certificato 02.03.13 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io il tifo lo faccio e sfegatato pure! ......è la prima volta che credo nella politica forse perchè avete giurato di non essere partitici! vi prego non deludeteci! non fatevi affascinare dai fiumi di denaro che vi scorreranno davanti! la carne è debole ma io credo in voi e in tutto quello che POSSIAMO fare! diamoci un futuro

anna zandonà 02.03.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento

A che cosa serve quest'organo consortile che dovrebbe sostituire la Provincia? Io non metterei nuovi organi, abolirei le provincie basta. No a nessun altro organo in sostituzione delle provincie e trasferimento dei poteri alle regioni.

Dario Neri 02.03.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti! Fate vedere come si usa la DEMOCRAZIA per rendere sempre più civile la lotta politica.

Mauro Bonelli, Collodi Commentatore certificato 02.03.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Il giorno Che aboliremo tutte le province sarà grande giorno

Luigi Buttinelli 02.03.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento

IL messaggio è planetario...non siamo solo noi in Italia che siamo messi male a causa delle politiche economiche e finanziarie o dalle scelte industriali che sfruttano la situazione ...senza proporre nuovi modelli sociali meno opprimenti ...La gente è considerata solo come consumatore.. la consumazione ci ha consumati. E' una lotta contro tutto ciò che non va bene ...si chiama utopia ma i tempi sono maturi ....o per delle guerre o per migliorare i dettagli che regolano la società.

massimo s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Non pensavo ad un successo simile del movimento: chapeau! E' come se un cavaliere non iscritto alla "giostra della politica" avesse disarcionato i campioni in gara. Che botta! E quello che mi fa sorridere ora, è lo "sgomento" e la "meraviglia" che stanno facendo lievitare la "paura" di essere sbaragliati. Che "tsunami"! Piero

Piero Scotti 02.03.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Fantastici,siete la luce per noi tutti.

salvatore castellano 02.03.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Braviiiiii!!!!
Questo è quello che gli emeriti cervelloni non riescono a comprendere che una democrazia parte veramente dal popolo: quindi no alle alle province e sì ai consorzi dei comuni.....meno stipendi a politici trombati e + partecipazione attiva di ogni cittadino volenteroso.....così si sconfigge anche i rapporti di mafia e si ha più dignità personale.BRAVI!

Roberta MAriani 02.03.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

salve...dopo le elezioni c e molto silenzio....vi prego non mollate e soprattutto non deludeteci...gli italiani vogliono un cambiamento che ci ridia dignita e serenita.....ci state indicando la luce ora pero usciamo da questo tunnel troppo buio e tremendamente triste...dateci speranza e sogni...forza ragazzi siamo con voi...

anna tufano 02.03.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

BEI PROVVEDIMENTI, AL LAVORO PER REALIZZARLI TUTTI !!

Mattia ricciardo 02.03.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

se è vero ciò che si vuole fare(fantascientifico)siete grandi!!!!!!!!!!!!!!

pietro carucci, tivoli Commentatore certificato 02.03.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è uno Statuto Speciale auonomo già dal 1946!

ivana.merlo 02.03.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma se sta tanto riuscendo bene in Sicilia perchè siete tanto ostici a provarci in Parlamento

Gennaro 02.03.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Forza Sicilia, forza Siciliani, la rivoluzione è iniziata......

Giacomo Cascino Commentatore certificato 02.03.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO VAI AVANTI COSI SIAMO TUTTI CON TE IO SONO UN NUOVI GRILLINO PORTA AVANTI LA TUA BATTAGLIA

francesco canducci 02.03.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

benissimo portiamo avanti le battaglie fino in fondo, in Sicilia fino ad ora ci stiamo riuscendo bene

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 02.03.13 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione