Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli "esperti" e la piattaforma M5S

  • 1226


idee_base.jpg
Leggo e ascolto con stupore presunti "esperti" discutere di economia, di finanza o di lavoro a nome del M5S. Queste persone sono ovviamente libere di farlo, ma solo a titolo personale. I contributi sono sempre bene accetti, ma non l'utilizzo del M5S per promuovere sé stessi. Il M5S dispone di un programma che sarà sviluppato on line nel tempo da tutti i suoi iscritti. La piattaforma, uno spazio dove ognuno veramente conterà uno, è in fase di sviluppo dopo il rallentamento dovuto all'anticipo delle elezioni.

1 Mar 2013, 13:42 | Scrivi | Commenti (1226) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1226


Tags: economia, esperti, finanza, M5S, MoVimento 5 Stelle, piattaforma

Commenti

 

Beppe!!! Stiamo tutti aspettando la piattaforma!!!! Quando arriva??????? Dai che è ora!!!!

Lorenzo V., Forlì Commentatore certificato 10.09.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Caro beppe Grillo spero che tu riesca con i tuoi deputati e sanatori a scassare la camera e il senato scassare nel senso di ostacolare con tutte le manieri gli inciuci del pe e del pdl spero che tu riesca a trovare la quadra con delle proposte di legge che convincano i piu a votarvi grazie

renzo S., torino Commentatore certificato 16.05.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

ciao

io ho votato il m5s e sono uno di quelli che aspetta con anzia la piattaforma. ma dopo letto questo post mi sono voluto informare un po sulla rete (perche è da anni che sento parlare di questa piattaforma ma sembra lontannissima) e ho trovato il partito dei pirati,loro hanno gia la piattaforma e sarebe LiquidFeedback.

successivamente ho notato che il software è libero, lo puo usare chiunque per qualunque applicabile ad una qualsiasi situazione nella quale un gruppo di persone deve sviluppare idee e decisioni comuni.
credo gia che alqune persone de movimento sappi gia di questo software.
quello che non capisco è se abbiamo preso in considerazione di usare questo software.

andrea 13.05.13 02:36| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig. Grillo, ora che il pd e sparito cosa succede rimane lei e berlusconi riuscirete a mettere a posto l!italia o dico il muovimento 5 stelle potra prendere in mano la situazione e scacciare via i buoni a nulla anche da destra , la ringrazio tanto saluti

renzo S., torino Commentatore certificato 20.04.13 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig. Grillo sono passati tre giorni dall!ultimo mio commemto sulla situazione italiana e adesso anche il comune di Torino ci spremera con la tares con 450 euro al mese non so come fare a pagare le varie rate e proprio vero quando questi si siedono nelle poltrone che contano di noi cittadini siamo solo delle palline che loro spostano a piacere per i loro disegni di potere e di denaro cosa se ne faranno di tutti questi soldi?

renzo S., torino Commentatore certificato 10.04.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

caro Sig. Grillo come tutti i giorni mi collego al tuo blog leggo con attenzione le tue idee e spero che ci sia per noi pensionati un tuo occhio di rigurdo per la nostra brutta situazione . Il presidente Monti tutti i giorni inventa qualcosa per prenderci quei pochi soldi che abbiamo anche perche siamo gli unici che pagano prima di tutti spero tanto in te grazie

renzo S., torino Commentatore certificato 05.04.13 09:33| 
 |
Rispondi al commento

sono molto frastornato non capisco dove vogliamo andare mi sta bene che siamo contro la casta , sono un pensionato che prende 450 euro al mese spero che tu grillo riesca a fare qualcosa per noi pensionati grazie

renzo S., torino Commentatore certificato 04.04.13 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Dalle parole ai fatti. Non far nascere un governo con Bersani è una grandissima cavolata:potete veramente cambiare il paese, il fatto che Bersani vuole allearsi con voi e non con altri dovrebbe farvi riflettere. Voi che dovreste essere il nuovo e non la semplice contestazione sinistroide del nulla e per il nulla. Se perdete quest'occasione sarete finiti, perché la credibilità per il nulla non serve nulla. E se faremo la fine della Grecia, il M5S e la sua mente sarà corresponsabile insieme a chi ci ha malgovernato per tanti anni.
Grazie per il nulla che state facendo, mentre molti speravano DAVVERO IN UN CAMBIAMENTO GRAZIE E SOPRATTUTTO A M5S.

Tiziano Lacapra 28.03.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,che cosa devo fare per dare una mano a collaborare sul tuo blog? Mi picerebbe partecipare. Ho votato questo Movimento, perchè ne condivido il programma. Sono già registrato, ma ogni volta che provo a dare un mio piccolo contributo, mi dite di registrarmi e spesso il mio commento non viene pubblicato. SPIEGAMI CHE COSA DEVO FARE PER PARTECIPARE.

Carlo Ciarlo 27.03.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei mettere in discussione sul blog, questa mia proposta: Sono prossime le elezioni del Presidente della Repubblica, io aggiungerei ai 20 punti prioritari che il M5s ha presentato, quello della figura del Presidente volontario, senza stipendio a ricoprire detta carica. Faccio questa proposta, perché chi andrà a rappresentare l'Italia, eletto dal Parlamento, di sicuro non sarà un operaio o un disoccupato e tanto meno un esodato, ma sarà un personaggio che comunque percepirà una pensione d'oro, per tanto non avrà la necessità di percepire altro emolumento. Io non conosco lo stipendio di un Presidente, ma penso che in sette anni si possono risparmiare diversi milioni. Oltre tutto chi ricopre tale carica, deve essere molto soddisfatto dell'onore che ha nel rappresentare la Nazione. Capisco le difficoltà che questo comporta, perché di sicuro questa è materia che è disciplinata dalla Costituzione. Appunto per questo, confido nel M5s che deve portare in Parlamento aria nuova, per modificare questo privilegio che loro si sono dato. Questa proposta di legge, di sicuro non l'avrei fatta ad un partito politico, che sicuramente avrebbe risposto picche. PER FAVORE VI INVITO ALLA DISCUSSIONE.-

Carlo Ciarlo 27.03.13 18:41| 
 |
Rispondi al commento

La vera rivoluzione Oggi, sarebbe quella di costringere Bersani a fare cio' che dice.
Credo che quelli del pdl avrebbero un attacco di bile.

ello sapevo 24.03.13 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo a Milano, siamo abbastanza esperti di questioni economico-politiche e di lavoro, e percio' CI POSSIAMO PERMETTERE DI CONFERMARE IN PIENO IL PROGRAMMA DEL M5S!!PIUTTOSTO CONSIGLIEREMMO AI SIGNORI ESPERTI CHE SCRIVONO, DI APPOGGIARLO INCONDIZIONATAMENTE, VISTO CHE RISOLVEREMMO LE COSE SEMPLICEMENTE ASSECONDANDOLO, GRAZIE !!
firmmato : ''S.P.A. x GRILLO'' (Sede Per Adesione a Grillo ed alle sue idee politiche)di Milano,
portavoce:
Vito Marco Maria Vladimiro Bozzonetti
viale Monza 70
-20127- Milano
cell. 3381288099
mail oo@libero.it

Vito Marco Maria Vladimiro Bozzonetti 19.03.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non dare spago a questi paraculi che proprio ieri invece di sostenere il nostro candidato al senato si sono fatti i cazzi loro...Alla faccia della collaborazione e della chiarezza. Spero che sia il pd-elle che il pd si sciolgano. Se proprio ci dobbiamo tappare il naso e andare avanti, costringiamoli a venire fuori dalle loro tane piene di ruberie e malefatte. Nelle commissioni come primo partito in Italia dobbiamo avere dei commissari che possano controllare e denunciare quello che proveranno a fare.

tito tarak, roma Commentatore certificato 17.03.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

A me è preclusa la possibilità di votare, perchè ogni volta mi si chiede di iscrivermi, ma io sono già iscrittoe e, il risultato è non posso dare il voto. Mi spiegate il problema?

Carlo Ciarlo 15.03.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto la LETTERA AGLI ELETTORI (5 parti andare a vedere) appena 2 giorni dopo le elezioni, l’ho messa in rete oramai due settimane fa, vi invito ad andarla a rileggere perché quello che scrissi già sta succedendo, basta guardare l’accelerazione degli eventi.

L’attacco a QUESTO PAESE E’ GIA’ INIZIATO.

Purtroppo nessuno LEGGE COSE UN PO' ARTICOLATE solo in pochi vedo cogliere il CUORE DEL PROBLEMA, si usa il BLOG solo per lanciare INSULTI come STUPIDI tifosi di CALCIO.

Dare TUTTA LA COLPA hai partiti è solo una facile maniera di lavarsi la coscienza, la CLASSE POLITICA di QUESTO PAESE altro non E’ CHE LO SPECCHIO DEL PAESE .

CI SIAMO MERITATI I POLITICI CHE ABBIAMO AVUTO, per CAMBIARE L’ITALIA occorre che CAMBIARE anche gli italiani.

Vedo in questo BLOG gli Ex elettori di Berlusconi che solo per il fatto che si sono DEGNATI DI NON VOTARLO PIU’ (dopo 20 anni) vogliono portare in DOTE l’odio endemico verso la SINISTRA, CHE E’ STATO IL PILASTRO DEL SUO POTERE.
Non VOTANO più Berlusconi ma sono rimasti BERLUSCONIANI e hanno ancora IL VOTO DI SCAMBIO nel sangue..

Vedo quelli di SINISTRA che vorrebbero portare un PEZZO DELLA LORO STORIA dentro a QUESTO MOVIMENTO per guidarne gli OBBIETTIVI perché SI RITENGONO e LI RITENGONO PER FORZA MIGLIORI.

IL M5S AVRA’ SUCCESSO E SARA’ UTILE PER IL FUTURO DEL PAESE SOLO SE SERVIRA’ A CAMBIARE GLI ITALIANI ….

INCOMINCIAMO DA NOI STESSI.

Io vi invito solo a farvi la domanda sotto, solo cosi …..

CAPIREMO DOVE VA QUESTO MOVIMENTO.

L’ OCCASIONE E’ DAVVERO UNICA.

Simone B., Rimini Commentatore certificato 13.03.13 05:50| 
 |
Rispondi al commento

COSA DAVVERO VOGLIAMO? (1a Parte)

In questi giorni vedo molti insulti e tanto odio che si muove in questo BLOG, cosi mi sto ponendo proprio questa domanda nella speranza di non essere solo.

Tuttavia, mi riesce difficile esprimere bene quello che intendo veramente dire, lascatemi così poter raccontare la cosa in un altro modo…..

Nella storia sono passati tanti CONDOTTIERI che hanno portato il “proprio popolo” ad importanti vittorie, i CONDOTTIERI guidano i propri capitani e motivano al meglio il proprio esercito in battaglia.
Quando i CONDOTTIERI conquistano nuovi spazi e nuovi territori di solito lo fanno a spese di altri popoli ma hanno la gloria e il tributo del proprio.
A questo punto dopo una grande vittoria è difficile fermare la spada, tanto sangue e tanto odio è stato sparso in battaglia. Ma UN GRANDE CONDOTTIERO non si ferma, spinto dalla voglia di conquista dei propri capitani e la ferocia del proprio esercito continua a “distruggere” e conquistare, ci sono ancora altri spazi, altri territori e poco importa se si faranno ancora macerie o il bene del “proprio popolo”. La storia li ricorderà come GRANDI CONDOTTIERI.
Tuttavia, un LEADER capisce quando, per il bene del “proprio popolo,” è meglio fermarsi. Sa che dopo il tempo del “distruggere” arriva sempre quello del “costruire”. Pensa ad un futuro prospero per il “proprio popolo”.
Ma un LEADER sa bene che è ben più difficile “costruire” che “distruggere” e la cosa più difficile è proprio convincere i propri capitani sempre pronti alla prossima battaglia e soprattutto sa bene quanto è difficile togliere la spada al proprio esercito. Molti potrebbero sentirsi delusi o traditi dal CONDOTTIERO tanto è forte, ancora, l’odore della vittoria, ma un LEADER va avanti lo stesso perché sa quello che è importante per il bene del “proprio popolo”.
Un LEADER, inoltre, sa bene che in quelle terre, in quegli spazi vivono anche altri popoli.
Sono i popoli dei vinti ognuno con i loro leader.

Simone B., Rimini Commentatore certificato 13.03.13 05:48| 
 |
Rispondi al commento

COSA DAVVERO VOGLIAMO? (2a Parte)

Sa bene che per la sicurezza e prosperità del “proprio popolo” è bene accogliere anche quei popoli.
Così UN GRANDE LEADER comincia a “costruire” la casa dove mettere il “proprio popolo” e la costruisce un po’ più grande in previsione di accogliere anche gli altri popoli, ovviamente lasciando fuori i loro leader. Ha già tanti problemi, sa bene che lo attenderà un grande lavoro sopra tutte quelle macerie.
Ma uno STATISTA sa bene che gli altri popoli si riconoscono nei loro leader, ne rappresentano la storia, sono la loro identità e così se si vuole conquistare quei popoli dovrà trattare proprio con quei leader.
Un GRANDE STATISTA, per di più, sa riconoscere le virtù di quei popoli e sa sfruttarle al meglio, sa bene che costruire la casa insieme porta ad un risultato sicuramente migliore perchè ognuno contribuirà con il meglio di quello che sa fare. Inoltre, non c’e’ tanto tempo occorre fare in fretta per il bene del “suo popolo”.
Ovviamente quei leader hanno le loro idee il loro modo di costruire, ci sarà da trattare, discutere scendere a compromessi.
Però UN GRANDE STATISTA si preoccupa soprattutto di decidere come devono essere “costruite” le fondamenta della casa perché dovrà essere ben solida e non dovrà cadere addosso al “suo popolo”. Si assicurerà poi di porre un solido tetto per proteggere al meglio e mettere al sicuro il “suo popolo”.
Poco importa se gli altri leader decideranno come mettere le pareti o dove collocare qualche porta, perché UN GRANDE STATISTA, non si preoccupa di entrare nella storia ma la fa, perchè pensa solamente al bene e al futuro del “suo popolo”.

Adesso non so proprio dirvi se, per il bene di questo MOVIMENTO, voglio alla guida UN GRANDE CONDOTTIERO o meno, però per il futuro di mia FIGLIA desidererei davvero che prima o poi arrivi UN GRANDE STATISTA, perché intorno a me vedo tante MACERIE in questo paese.

Simone B., Rimini Commentatore certificato 13.03.13 05:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro cittadino portavoce del M5S eletto al parlamento e competente (o meno) nel settore istruzione ...sono un attivista di Palermo, conosci questo http://www.meetup.com/Il-Grillo-di-Palermo/files/ lavoro sulla scuola fatto dal MU di Palermo in collaborazione con svariati fruitori della scuola in tutta Italia?
Come credi che dovremmo portarlo avanti?
Io mi sono mosso secondo le regole del M5S così ...
Ora portiamo questo programma in parlamento 682 voti la 2à delle top e la 1à attuale ... ma dobbiamo arrivare a 1000 e sentiranno il botto..... ;) - FILE AGGIORNATO .. http://www.meetup.com/Il-Grillo-di-Palermo/files/
Non basta cliccare su mi piace, bisogna VOTARLOOOOO (2 volte) ... La scuola è di tutti .....Passaparola ...Condividiamo ...Programma sulla scuola... se vuoi aiutarmi a portarlo avanti VOTALO E FALLO
VOTARE (2 volte)
1) QUI ... http://movimentocinquestelle.uservoice.com/forums/80867-general/suggestions/3353356-versione-0-1-lavori-in-corso-si-
2) QUI http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2013/01/la-scuola-e-di-tutti.html
l'unione fa la forza ;)

Ma i miei dubbi aumentano ... troppo silenzio dallo staff di Grillo ... mi sa che anche se arrivano 100.000 firme continueranno a fare finta di non sentire ... si vede che per loro ci sono cose più importanti dell' istruzione ... bha... ????
Vuoi collaborare a migliorare la scuola pubblica Italiana?

Daniele romano 12.03.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento

FACCIAMO QUALCOSA DI PRATICO E FATTIVO PER GRILLO ANCHE QUI' A MILANO-NORD e facciamolo ADESSO!!! Io sono in zona P.zza Loreto e INVITO TUTTI, della mia zona e non, a contattarmi per coordinarci e creare una ''S.P.A. x GRILLO'' (Sede Per Adesione a Grillo ed alle sue idee politiche), con lo scopo di MOLTIPLICARE IL NUMERO DI SEGUACI facendo Insegnamento gratuito di Internet a chi per eta' o per situazione economica o altro non sappia ancora usarlo o usarlo bene(ed io ne conosco gia' diversi) e promuovendo il possesso di un computer a chi ancora non lo possiede offrendo a tutti gratuitamente sia le lezioni che la manutenzione e consulenza in merito nonche' le soluzioni migliori per le connessioni alla rete.
Chiamatemi o scrivetemi una mail, vi aspetto.
Vito Marco Maria Vladimiro Bozzonetti
viale Monza, 70
-20127- Milano
cell 3381288099
mail oo@libero.it

Vito Marco Maria Vladimiro Bozzonetti 07.03.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

la piattaforma deve essere open source, non proprietaria! non predichiamo bene e poi razzoliamo male! democrazia diretta con piattaforma con codice segreto? ma per favore!

luca frangella 07.03.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, SONO ANNI CHE SUGGERISCO LE " ZONE FRANCHE " PER L'INDUSTRIA E IL COMMERCIO, CON INCENTIVI A TASSE ZERO PER UN PERIODO DI TEMPO PER INCREMENTARE IL LAVORO, DOPO CHE L'ECONOMIA SI E RIPRESA , SI PUO'GRADUATAMENTE RIENTRARE NELLA "EQUA TASSAZIONE" DANDO CREDITO PER FORMAZIONE E INTRODUZIONE AL LAVORO DEI GIOVANI.
LA CLASSE DEI 50/ 65 ENNI CHE SI TROVA IN UNA POSIZIONE DI DISAGIO, SENZA LAVORO, SENZA FUTURO,SENZA PENSIONE, COSA PUO' FARE ? NIENTE ASSISTENZA NIENTE PROTEZIONE SOCIALE. SI SONO PERMESSI DI TASSARE LE PENSIONI, MENTRE IL PRESIDENTE ELL'IMPS GUADAGNA 3,850 EURO "AL GIORNO" ? AL GIORNOOOOOOOOO !!! UNA VERGOGNA !
HAI RAGIONE TU VIA TUTTI! , NIENTE ACCORDI O INCIUCCI CON NESSUNO DEI PARTITI..SE DOVESSIMO RIANDARE ALLE ELEZIONI , PRENDERESTI TUTTI I VOTI "IN'UTILI DATO AI PARTITINI IMPROVVISATI, E QUELLI SPRECATI PER " MR BILDERBERG " ALIAS MARIO MONTI...NESSUN GIORNALISTA FA SCALPORE PER I 4 MILIARDI DEL POPOLO DATO ALLA BANCA MPS ..PRIMA DELLA FINE DEL MANDATO... METTILO IN EVIDENZA !

luciano n., aprilia Commentatore certificato 06.03.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Equitalia e una banda di strozzini da 600 euro che dovevo pagare il conto e arrivato a 7000 euro che ho dovuto pagare altrimenti mi pignoravano tutto

renzo S., torino Commentatore certificato 06.03.13 16:12| 
 |
Rispondi al commento


Speriamo che i grillini si accorgano e che cambino la legge per partecipare ai concorsi pubblici ed alzino il limite d'età, a ventisette anni gia si e vecchio per parteciparvi.La destra e la sinistra sono d'accordo altrimenti l'avrebbero cambiata.Non ci resta altro che sperare in Grillo.

Pubblicato bando di concorso per allievi marescialli della Guardia di Finanza
agrigento.blogsicilia.it

Sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana - IV serie speciale numero 14 del 19 febbraio 2013 - è stato pubblicato il bando di concorso per l'ammissione di 297 Allievi marescialli all'85° corso - anno accademico 2013/2014 - della Scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza.

salvatore notarrigo 06.03.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, non so, perché non conosco bene come sia il giro del fumo nell'economia europea, se la situazione è leggermente grave, grave o gravissima, una cosa però lo so per certa e che chi mette le mani nella merda immediatamente comincerà a puzzare. Fai attenzione, noi siamo il paese della mafia della camorra della ndragheta e della sacra corona unita. E nel nostro parlamento molti deputati e senatori sono la loro espressione. Credo che a questo punto non bisogna fare prigionieri. Chi ha rubato al popolo sovrano si assuma le sue responsabilità ed esca senza fare troppo rumore dalla scena politica. Beppe tieni duro.

tito tarak, roma Commentatore certificato 06.03.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, che ne pensi se al momento che il Presidente della Repubblica ti convoca per le consultazioni, tu ti presentassi davanti al portone principale del Quirinale con un taxi, poi scendi e a piedi ti avvii verso il corazziere che è all'ingresso e, gli dici: "Sono atteso dal Presidente". Che Chicca!!!!!!!!

Carlo Ciarlo 06.03.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti, speravo che i portavoce non si facessero prendere in contropiede e che dopo non dessero adito a credere di avere bisogno di Grillo o Casaleggio...
strategia .... spero presto di sentire queste parole da un portavoce M5S :
"noi siamo cittadini non un partito... il nostro ruolo è di controllo... noi siamo i vostri datori di lavoro.. e siamo qui per decidere se licenziarvi non di darvi ancora fiducia... se proprio volete etichettarci potete chiamarci OPPOSIZIONE vera e alternativa opposizione...
il vostro ruolo in Italia è realmente a rischio e scaricare a destra o a sinistra le vostre responsabilità vi accompagnerà alla porta..
la strategia non più nascosta e ormai palese del nostro movimento, è costringervi a fare outing tra di voi e a trovare soluzioni a problemi che avete creato... noi vi costringeremo a trovare idee fino a farvi sanguinare il cervello e se non le troverete vi estinguerete..."
comunque vada sarà un successo....
auguri e buon lavoro

dario asplanato 05.03.13 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig. Grillo, sto seguendo da tempo l'organizzazione di cittadini per il riscatto del nostro paese e per ridare senso alla Politica, quella vera, quella alta, quella di servizio alla comunità ma noto in quest'ultimo periodo un certo disorientamento, quasi un perdere fiato, di fronte alla realtà del nostro Paese. Un conto è citare le problematiche sociali, un altro conto è affrontarle, fare il punto della situazione e risolverle. Lei ha bisogno non di un consigliere ma di uno staff operativo che affronti i problemi, uno alla volta, e delinei le eventuali soluzioni da confrontare poi con tutti gli iscritti. sul "governo" io agirei così: concorderei alcuni, pochi punti del programma e sugli stessi avrei messo alla prova vera la vecchia politica; un agire a tempo e su temi definiti. Se vengono approvati i primi punti, ridare la fiducia su altri, pochi punti concordati e così di seguito.
Tutto questo perchè coloro che l'hanno votata non sono solo gli arrabbiati ma anche tanta gente che ama l'Italia, che vuole risolvere ora i problemi con serietà e in fretta. Non possiamo permetterci di sbagliare in questo momento così delicato . Un suggerimento: "scegliere le email propositive e coinvolgere gli autori per un programma di lavoro più dettagliato ed operativo".
Governare in un momento di difficoltà non significa confondersi con la vecchia politica ma dimostrare di essere diversi operando e risolvendo i problemi ancestrali del paese e soprattutto della povera gente.

Riscatto Sud, Montescaglioso Commentatore certificato 05.03.13 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Leggo però, Beppe, e lo leggo sul Forum del Movimento e anche in giro per la rete, che sono anni che i più "tecnici" tra gli attivisti chiedono una piattaforma usabile e non dispersiva che funzioni a livello nazionale. Chiunque lavori nel campo IT si accorge subito che gli strumenti sono inadeguati e lo sono da tempo. Funzionano per la politica locale, ma non possono funzionare e non funzionano globalmente. Quindi chi gestisce questi strumenti, ha fallito e va sostituito. Non gli attivisti, ma i "tecnici". Perché non date occasione agli attivisti di eleggere un "Collegio di Probiviri IT", scelto tra gli attivisti con tanto di curriculum, che abbia il compito di dotarvi di strumenti Web adeguati?

Francesco Lanza 05.03.13 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
vorrei dare il mio piccolo contributo, facendo notare che nessun governo, nessuna manovra, nessuna legge, nessun aiuto alle "piccole e medie industrie" può far ripartire l'economia in Italia ed in Europa, a parte tutti i nostri problemi endemici (ruberie, corruzione, mafie...), la prima cosa sensata che bisogna attuare è far rientrare le imprese che hanno esternalizzato la produzione all'estero, perché senza lavoro, qualsiasi paese è destinato alla rovina. Come fare? Penso che la soluzione migliore sia quella di tassare qualsiasi merce extra europea per un valore corrispondente al costo medio di produzione in UE e quello del paese di origine ed usare quei soldi per aiutare quelli rimasti a produrre qui fino a quando le cose si normalizzano. Questa soluzione è anche un modo di combattere la concorrenza sleale fra chi è andato a produrre fuori a costi irrisori e chi è rimasto.
Grazie per l'attenzione e buon lavoro.
Gianni Federici

Gianni Federici 05.03.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO UN COMMERCIANTE DI NAPOLI O FORSE EX, DA QUANDO LO STATO CON IL SUO MASTINO EQUITALIA MI HA SBRANATO, NON SONO UN EVASORE E NON LO SONO MAI STATO STO PAGANDO UN ERRORE COMMESSO DA VARI PSEUDO PROFESSIONISTI CHE MI HANNO SEGUITO MALE. PER LA PAURA DI NON PERDERE QUEL POCO CHE MI HANNO LASCIATO I MIEI GENITORI E CHE MI SONO SUDATO DA UNA VITA SONO STATO COSTRETTO A RICORRERE PESINO A MEZZI CHE MI HANNO FINITO DI ROVINARE. OGGI VORREI CHE LO STATO MI TENDESSE UNA MANO PER RICOMINCIARE A VIVERE E RIVEDERE UN PO' DI SOLE.HO NOTATO CHE FRA I 20 PUNTI DELLO SPLENDIDO PROGRAMMA DEL M5S C'E' UNA REVISIONE DEL PROBLEMA EQUITALIA E L'INIPOTECABILITA' DELLA PRIMA CASA,PROBLEMI AFFRONTATI PERSINO DA BERLUSCONI E COMPLETAMENTE SNOBBATI DAL PD,FORSE LORO VIVONO IN UN'ALTRO PAESE ABITATO SOLO DA EVASORI E GENTE CHE PAGA LE TASSE E DOVE NON SI SUICIDA NESSUNO.LA DOMANDA CHE VOGLIO PORRE AL MOVIMENTO ED IN PARTICOLARE AL SIG. GRILLO E'QUESTA: PERCHE' NELLE CONDIZIONI POSTE A DARE UN'APPOGGIO AL NUOVO GOVERNO NON VENGONO MENZIONATI QUESTI DUE PUNTI FONDAMENTALI PER FARE IN MODO CHE SI RIMETTA IN MOTO LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA? VI SALUTO NELLA SPERANZA CHE IL M5S RIESCE A CAMBIARE QUESTA DITTATURA MA SOPRATUTTO QUESTO PAESE.

ROBERTO S., NAPOLI Commentatore certificato 05.03.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

urge - urge la piattaforme che permetta di amplificare la democrazia della rete e di raccogliere il contributo dell'esperienza distribuita.

Visto che il denaro non dorme e che dall'economia e dalla finanza arriveranno problemi molto seri, sollecito che venga aperto un canale quanto prima.

Non c'è solo MPS, ci sono le fondazioni, c'è la Banca Popolare di Milano, c'è più che il marcio, un sistema BANCA BASSOTTI che se implode ci porterà alla rovina.
BENE , se si pensa di nazionalizzare.
Ma anche questo va fatto e preparato bene.
Pochi sanno che in Olanda, senza clamore e senza traumi, hanno appena nazionalizzato la 4 banca del paese, la SNS REEAL BANK.
Per farlo bene , NON BASTA trasferire i buchi delle banche allo stato.
Grazie!! andrebbe a finire che come al solito i loro debiti li paghiamo noi.

Rodolfo B., Ferrara Commentatore certificato 05.03.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe e, carissimi elettori del M5s che commentate su questo blog: ho scritto due commenti rispettivamente il 3-3 e il 4-3, quest'ultimo era riferito alla supplica a Beppe, di tenere presente e valutare il commento di Goffredo Novaro, scritto il 3-3- alle ore 11,39, che ritengo sia una proposta molto interessante, che va verso l'interesse degli eletti al Parlamento. Siccome questi due commenti che ho scritto, sono spariti dal blog, VOGLIO RINNOVARE A BEPPE DI STUDIARE LA PROPOSTA DI GOFFREDO NOVARO E FARCI SAPERE SE LA RITIENE AUSPICABILE.

Carlo Ciarlo 05.03.13 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho ascoltato l'intervista del Sen.Vito Crimi, nel continuare a condividire gli ideali di base del M5S, dico che democrazia interna deve corrispondere a democrazia esterna!Se l'ordine dall'alto è quello di nessuna fiducia a priori ai partiti,(che potrei anche condividere perchè ci hanno creato i problemi di oggi),dall'altra parte dico che dietro i partiti ci sono persone che rappresentano persone, quindi il rispetto va agli elettori e cittadini come noi,che forse non avranno votato M5S ma comunque sono cittadini di questa Nazione. Secondo punto,pur vedendo una brava persona convinta e vogliosa di fare, devo contraddirlo su una affermazione,cioè quella che il M5S non è responsabile della attuale situazione. Allora devo ricordargli che dal momento che ciascun eletto accetta il proprio mandato, è responsabile quanto i rapprentanti degli altri "partiti" di tutto ciò che segue il giorno dopo il risultato elettorale.(NIENTE SCUSE)
Anzi aggiungo,che considerata la scelta di linea dell'intransigenza(estremistica)che come elettore non mi aspettavo,e non democrazia(in quanto non c'è un confronto calmo e civile con le forze politiche ormai con le spalle al muro),mi sembra anche di capire che la fiducia sarà negata anche nel caso di provvedimenti seri e sani,ed anche se per il bene della Nazione.Mha!!!
Per non parlare anche dell'impossibilità di un governo che si profila grazie a noi.
Che sia chiaro:
I Rappresentanti M5S di fronte agli elettori e a tutti i cittadini Italiani che hanno votato M5S e NON, sarà considerato il primo corresponsabile di ulteriori danni, aggravi socio economici o eventuali evoluzioni di derive di violenza, che come spesso ho ribadito,date la scelte potrebbero innescarsi ed esplodere in faccia al movimento stesso ed all'Italia.
Per cui da ora siete responsabili che vi piaccia o no!!!! chi di voi eletti non avesse le palle per assumersi queste responsabilità di fronte all'Italia(come i politici di oggi)come diciamo noi del M5S? VADANO FUORI DAI COGLION

andrea t., roma Commentatore certificato 05.03.13 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

V'è la speranza che le intelligenze sino ad oggi oscurate in quanto non asservite al sistema possano uscire allo scoperto e offrire un contributo decisivo alla ricostruzione di questo nostro disperato Paese.

Alberto Salzano 04.03.13 21:36| 
 |
Rispondi al commento


http://www.youtube.com/watch?v=G_ucg7rStm4&feature=endscreen&NR=1

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=SNEJR1vmrLs#!

francesco 04.03.13 20:07| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lettera43.it/economia/macro/severino-capitalismo-senza-futuro_4367577923.htm

francesco 04.03.13 18:56| 
 |
Rispondi al commento

la storia insegna che ogni rivoluzione che riporta il popolo al centro dell'attenzione non nasce dall'alto ma dal basso, dal popolo

la storia insegna anche che ogni filosofia religione o ideologia ha successo dando una fede da seguire ad un popolo di disperati, ora noi stiamo tra la disperazione e l'esasperazione: siamo soggetti vulnerabili.

Popolo del 5 stelle liberiamoci di grillo e casaleggio...soprattutto casaleggio!!!!!
http://temi.repubblica.it/micromega-online/grillo-e-il-suo-spin-doctor-la-casaleggio-associati/
fate attenzione "grillini" la rete è sempre colgata ad una cima tenuta da poche mani.

la fede da seguire sta a noi costruircela contando su quel filo di esasperazione che non è ancora diventato disperazione, le chiavi di questa nuova fede stanno nella cultura!
La storia dell'occidente ha i suoi inevitabili capitoli, in alto lo sanno e ci gestiscono come polli a cui ora cercano di costruire un nuovo recinto pasturandoli per bene per attirarli (grillo) e poi propinandoli buoni mangimi per farli stare buoni fino al prossimo capitolo.
DOBBIAMO RIPRENDERCI LA CULTURA,LA PENNA E SCRIVERE IL NOSTRO CAPITOLO DI STORIA ALL'INTERNO DELL'INEVITABILE, L'OCCIDENTE!

francesco pastore 04.03.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig. grillo
sono ottimista e credo che riuscirai a mettere in quadro questa situazione veramente ingarbugliata secondo me se il berlusconi uscisse definitivamente dalla politica l!italia e gli italiani sarebbero soddisfatti. Sono ritornato in italia ero in germania e in questo stato si chidono come mai venga ancora votato berlusconi e bersani qui i giovani e gli anziani sono molto differenti da noi sono aventi di cento anni grazie beppe

renzo S., torino Commentatore certificato 04.03.13 09:04| 
 |
Rispondi al commento

riprendiamoci la RAI
(lavaggiodi cervello per il cittadino)
sono veramente stuffo

oliva giulio filippo 04.03.13 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-dd711e92-957f-43ad-a101-822462c96ad0.html
minuto 27:47 a porta a porta Grillo dice che il programma economico l'ha fatto Gallegati

raffaella r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.13 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tantissime persone ovunque . Il cambiamento . sono felice . Bene

Alfredo Senatore Commentatore certificato 03.03.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente grazie di esistere,e bisognerebbe fargli un monumento a beppe grillo che si è preso l'onere e l'onore di spaccare un sistema di privilegiati.è come aver iniziato a distruggere una nuova monarchia ,Grazie beppe per tutti i sacrifici che hai fatto e che stai facendo per la tua Nazione (quanto mi irrita quando lo chiamano paese.........)nel comune in cui vivo (palo del colle (bari)abbiamo votato in 3172 su 13000 circa aventi diritto ma ti assicuro che alle prossime ,come in tutta italia,saremo moooolti di più GRAZIE......

antonio nicolai 03.03.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scegliete con cura i componenti della commissione bilancio perchè è lì che si gioca la partita. Ci sono 800 miliardi di spesa pubblica all'anno e se soltanto si recuperasse almeno un 10% di sprechi evitabili (senza con ciò ridurre i livelli dei servizi attuali) ci sarebbero 80 miliardi all'anno di minori uscite che potrebbero essere utilizzate per i fini del programma (riduzione del costo del lavoro, del carico fiscale, per il reddito di cittadinanza, riduzione del debito, ciò che volete). Un'altra commissione importante è la Giustizia. Non occorrono riforme epocali occorre snellire il codice di procedura civile. Se dopo 1, 5 o 10 anni vinco una causa civile ed ho diritto al risarcimento bisogna iniziare un'altra causa per recuperare i soldi. Gli Ufficiali giudiziari sono un'altra casta che andrebbe ridimensionata nei suoi poteri cedendoli agli avvocati stessi che potrebbero benissimo notificare ciò che notifica oggi l'Uff.le giudiziario, o che potrebbero accedere tramite le cancellerie dei tribunali alle informazioni patrimoniali delle parti soccombenti per sentenza per recuperare quanto dovuto. E' inutile sapere di aver vinto ma non poter avere gli strumenti per obbligare a pagare il dovuto (per sapere dove la parte soccomente ha il conto corrente devo pagare le agenzie di investigazioni, per pignorare l'automobile devo avere la concomitanza di Uff.le giudiziario, proprietario, chiavi e libretto di circolazione dell'auto, mentre Equitalia può adottare il "fermo amministrativo" (diamo lo stesso strumento del fermo amm.vo ai cittadini privati). Snellendo il processo civile, l'Economia può ripartire perchè se un cliente non mi paga io (ma soprattutto lui) deve sapere che io in massimo un anno recupero i soldi della fattura e le spese legali direttamente sui suoi conti correnti, pignorando l'auto. Sapete quanto costa e quanto tempo ci vuole e per arrivare a mettere all'asta una casa di un debitore. Mettete gli Avvocati neo eletti in Comm. giustizia

FRANCESCO R. Commentatore certificato 03.03.13 19:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Sono Massimo De santis è un mese che mi sono trasferito all'estero e sono felicissimo per il risultato del Movimento cinque stelle. Devo dire che conoscendo gli italiano questo risultato non me l'aspettavo ma molto probabilmente le persone cominciano ad avere le palle piene di questi politici di professione che stanno spolpando gli ultimi resti di un paese meraviglioso. Io all'estero ho trovato una situazione sicuramente difficile come penso ci sia in tutto il mondo ma VivaDio qui le persone sono considerate persone e quando ti serve un'informazione o vuoi intraprendere qualsiasi tipo di attività loro(lo stato) Sono dalla tua parte. Grillo non mollare non farti irretire dalle sirene di questi signori che dopo quasi trenta anni ancora ci vogliono dare lezioni di come ci si comporta istituzionalmente e se qualcuno del movimento cede alle tentazioni caccialo via senza se e senza ma un abbraccio a tutti e alle prossime elezioni avrete anche il mio voto

Massimo De Santis 03.03.13 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Non servono presunti esperti di finanze economia o lavoro per spiegare la situazione che l'talia sta vivendo in questo momento , perchè di sicuro non saranno tutti esperti i 7.285.850 che hanno votato per il senato e i 8.689.458 che hanno votato per la camera a dire quali sono le possibili soluzioni per uscire dalla crisi , tutti quante queste persone hanno dato fiducia ad un movimento , a tutti i giovani e non che si sono candidati per cambiare quasto paese , il sottoscritto non e laureato ed ha appena una terza media non sono un presunto esperto ma se su questo blog o sul forum del movimento 5 stelle voglio proppore una mia idea sono libero di farlo , la mia idea verra discussa forese approvata oppure no ,ma di sicuro so benissimo che nessuno delle persone qui mi dirà che non ho possibilta di dire la mia perche non sono un presunto esperto , tutti noi siamo esperti nel piccolo o grande.
Castellani Antonio

Antonio Castellani 03.03.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi stiamo attenti,nelle regioni meridionali
e soprattuto nelle aree disagiate, dove prevale il pensiero che si è espresso nel voto,cioè l'enorme successo del PDL,sarà ancora più marcato se non facciamo presto,dobbiamo decidere e non credete che le prossime elezioni le vice il movimento 5S o il PD,MA l'esatto contrario.
Più passa tempo è più diamo possibilità alla criminalità di organizzarsi con i soliti partiti.
Mettiamo in campo figure prestigiose,con le quali possiamo stravolgere questo paese.
Don Luigi Ciotti,Raffaele Cantone e Roberto Saviano,ci devono mettere l'esercito a scorta dei gazzebi,ma cambieremo L'Italia.

giuseppe d'ambra 03.03.13 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Ci contiamo... di contare uno..."sarà un piacere"! Atterreremo in massa sulla quella piattaforma!

Leila Mariani, Forlì Commentatore certificato 03.03.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad integrazione di quanto scritto in precedenza, vi comunico che il mercato Italiano che faticosamente aveva recuperato la fiducia dei mercati internazionali dai minimi storici, in meno di 10 giorni circa ha bruciato/perso il 50% circa del recupero di valore delle aziende banche quotate in borsa,e già fa segnare un aumento dei tassi del debito. Questo avviene per il non volere trovare un accordo di governabilità (anche a condizioni che secondo un mio modestissimo parere potrebbero trovare una soluzione), consegnando il nostro paese alla mercè degli speculatori nazionali ed internazionali,Goldam sachs(gruppo economico internazionale potentissimo,che probabilmente scommette sul nostro default con strumenti finanziari molto complessi).E questa volta se non si comincia a persare di fare le cose presto e bene nel superiore interesse dello stato al di la dei politici,credo che non ci sarà economista che ci tirerà fuori...

andrea t., roma Commentatore certificato 03.03.13 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governare!Chiedo a tutti coloro che credono in un ideale che ci accomuna tutti, come si pensi di governare un paese che se continua cosi potrà solo peggiorare se non fallire definitivamente!Il mondo ci guarda con interesse e paura!Per governare serve preparazione tecnica,economica,politica, e onesta intellettuale degli intenti.Leggo che molti di noi parlano per sfogo e concordo con coloro che chiedono di capire la complessa macchina statale. Io non so tutto, ma per passione seguo da anni ed analizzo per mia personale cultura gli effetti delle scelte politiche nazionali ed internazionali sul mercato economico ed il riflesso di questi sull'economia reale.Vedo che molte affermazioni di molti di noi scaturiscono da rabbia(giustificata),ma gli effetti di determinate affermazioni sarebbero molto piu dannose dei mali che in questo movimento cerchiamo e desideriamo combattere.Come detto in altra occasione, il cambiamento, per produrre effetti definitivi e positivi deve passare per il cambiamento delle teste dei cittadini e poi per un lento processo democratico che unisca definitivamente il paese.Qualcuno lo ha chiesto ed io lo ribadisco.Il mercato economico italiano e la sua quotazione rappresentano la quotazione e lo stato di salute del nostro Paese, perche in esso sono quotate in numeri:Banche,aziende, servizi,debito pubblico etc.
Ogni qualvolta si determina paura ed instabilita come nel 2011 e come ora, questo mercato ed i mercati internazionali si muovono, e con lui il nostro debito. Ogni volta che si emette debito (btp Bot etc)stiamo vendendo debito con una scadenza prestabilita in cambio di soldi(per stipendi,pensioni,investimenti,servizi e anche per gli sprechi!).Piu un paese è instabile piu alto sarà il tasso da pagare,e piu noi pagheremo tasse per restituire i soldi a chi ha comprato.Il lavoro di Monti(giusto o sbagliato)era quello di riequilibrare il tasso di debito rendendo credibile lo stato,abbassando il tasso di indebitamento.L'instabilita aumenta il debito!

andrea t., roma Commentatore certificato 03.03.13 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare un appello agli amici del M5S. In questa fase così delicata evitiamo di fare polemiche sul fatto se dobbiamo fare o meno l'alleanza col PD. Questa è una decisione che dobbiamo lasciare a Beppe Grillo e sono certo che lui alla fine prenderà la decisione giusta. Daltronde Beppe è coerente con quello che ha sempre detto:niente alleanze, niente accordi. Vogliamo fare l'alleanza con un partito "PD" che non ha mai avuto ne idee ne progetti? Che non ha mai proposto soluzioni? Grazie a Bersani il PDL stava per vincere le elezioni e allora sarebbe stata veramente la fine per il nostro Paese. Non ha saputo controbattere alle odiose e illecite promesse elettorali di Berlusconi che con la promessa di restituzione dell'imu ha carpito il voto di milioni di italiani ingenui che anche se avessero riavuto indietro i loro soldi non avrebbero di certo risolto tutti i loro problemi. Lo scopo del PD e del PDL è quello di fare sopravvivere questo sistema basato sulla corruzione e sul malaffare continuare a fare affari con i banchieri corrotti e con le multinazionali, vogliono raschiare il fondo.Il presidente della Repubblica assegni l' incarico a Beppe Grillo e si cominci subito a lavorare per la realizzazione delle riforme più urgenti.Le riforme contenute nel programma del M5S sono riforme di civiltà, che se totalmente realizzate renderebbero l'Italia un Paese modello per tutti gli altri Paesi europei.

Piero G., Ribera Commentatore certificato 03.03.13 14:40| 
 |
Rispondi al commento

mi sono rotto i coglio............vi rendete conto di cosa stanno cercando di fare ? lasciamo stare la classe politica che si commenta da sola con repentini cambi di idee volte tutte solamente a non volere perdere la sedia, ma l'informazione sta letteralemente facendo una campagna contro il moVimento.....è assurdo....non molliamo, restiamo uniti e portiamo avanti la nostra rivoluzione

Giuseppe Visetti 03.03.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei rispondere al commento di francesco m. del 02.03.13 ore 16.18
Ritengo che quello che dici sia comparabile a quel fatto che venne commentato da chi lo fece con la frase Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un balzo da gigante per l'umanità.
Finora abbiamo usato il blog per dire la nostra ma solo come commento, tanto per sfogarci.
Ma abbiamo uno strumento che ci consente di fare molto di più.
Ci permette di fare un parlamento.
Creando una struttura virtuale adeguata con uno statuto di regole altrettanto adeguato possiamo almeno commentare le leggi in cantiere nel parlamento della repubblica italiana e magari richiedere che vengano modificate in accordo con i rappresentanti del m5s.
Questo sarebbe il primo parlamento popolare virtuale della storia, dove i cittadini discutono le leggi, portano proposte di modifica e magari ne creano di nuove, insieme ai politici m5s.
Prima di tutto bisogna veder se il movimento è d'accordo su questo perchè é una svolta epocale e difficile da mettere in pratica ma non impossibile.
Questo è anche una cartina tornasole che ci chiarirà se e quanto il movimento vuol fare politica per il popolo ma soprattutto con il popolo.
Chiedo quindi a Beppe Grillo di rispondere ufficialmente a questa richiesta e chiedo a chi è convinto della bontà di questa idea di fargli la stessa domanda con richiesta di risposta ufficiale.
Beppe non può rimanere in ombra a leggere il blog, deve dare una risposta su questo argomento

Goffredo Novaro 03.03.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho 62 anni ho fatto il 68 e sono piena di rabbia. vedo le signore anziane che vanno al mercato a raccogliere la verdura marcia, e vedo panfili ville pranzi a base di ostriche da quelli che dovrevbbero aiutarci.vedo come i politici VEEECHI che guardano i nuovi eletti. VORREI Masticarli. GRILLO SE MI LEGGGI E SE MI VUOI VORREI AIUTARTI gratis naturalmente ti prego contattami e dimmi come posso farlo nella mia città TORINO città difficile xchè ancora ancorata ai vecchi comunisti

caterina raineri, torino Commentatore certificato 03.03.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"il M5S non darà la fiducia a nessun governo … ma voterà legge per legge" : quello che dite non ha senso, è un rifuggire le proprie responsabilità, il gioco istituzionale presuppone altro. Se volevate giocare al ‘movimento’ non dovevate chiedere il voto agli italiani. Quando si entra in ballo si deve ballare. L’Italia muore e voi proponete un referendum online, date consigli a chi può fare un governo, proponete la proroga del governo in carica. Ci costate la metà ma sono pur sempre soldi buttati. La prossima volta tornerete ad essere diecimila.

rossano d 03.03.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok, ci siamo allora! Non vedo l'ora di poter votare le leggi insieme ai rappresentanti del M5S.
Uno vale uno.
Grande Beppe.

Luca M. Commentatore certificato 03.03.13 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Credo che serva il voto palese sulla piattaforma, non credete ?
2)Il leader non esiste, ma senza Grillo il 5Stelle non sarebbe in parlamento.
3)Uno vale uno, ma credo che occorra anche ripartire in base alle competenze, consentendo comunque a tutti di esprimersi su tutti gli argomenti. Esempio, su materie come Economia e Finanaza, occorre che chi ha più competenza guidi verso un minimo di apprendimento chi non ne sa praticamente nulla, poi ogni voto vale sempre uno, ovviamente. In quest'ottica ad esempio, sembra poco produttivo un referendum sull'euro, senza prima che la questionesia discussa a livello europeo e spiegata ai cittadini. Purtroppo uscire dalla moneta unica, non è affatto indolore, così come non lo è rimanerci, ammesso e non concesso che sia possibile (e su questo ho molti dubbi).
Prima di un referendum del genere bisognerebbe dunque spiegare a tutta la popolazione, quali potrebbero essere le conseguenze di una uscita e quanto sia altrettanto doloroso rimanervi, ammesso che vi si riesca. Vi ricordo che gli Usa, che hanno molti più anticorpi di noi, stanno facendo i salti mortali per scongiurare un sempre più probabile default. Quindi attenzione, perchè di soluzioni indolore non ce ne sono e l'attuale momento di stallo della politica italiana, non fa che aggravare le cose, ma su questo molta della colpa, lo devo dire, è dei tanti, troppi, milioni di beoti che continuano ancora a dare il voto a Pd e Pdl, nonostante non ne ricavino praticamente un cavolo, né a livello di sistema, né tantomeno a livello particolare.


Dimenticavo,a tutti coloro che non sanno dove andremo a finire senza un governo,io chiedo:
PERCHE',CON TUTTI I GOVERNI CHE ABBIAMO AVUTO,DOVE VI SEMBRA CHE SIAMO ANDATI A FINIRE??????

roberto sozzi, collesalvetti (LI ) Commentatore certificato 03.03.13 00:09| 
 |
Rispondi al commento

Non siamo ancora 'arrivati' e già iniziamo a fare gli 'sciiti e sunniti'...dei 4 milioni di voti che mancano al PD almeno tre sono con noi e abbiamo fratelli,genitori e amici che ancora non li hanno aperti gli occhi e ancora hanno votato PD,ma sono come noi,mentre gli 8 milioni che ancora votano il nano
NON sono come noi,non sono interessati al bene comune ma solo al LORO bene, prosperano nella mancanza di meritocrazia,di certezza della pena,controlli veri e seri sui luoghi di lavoro,sono i paladini del lavoro interinale usato solo per non pagare i contributi
previdenziali,i crociati del sommerso,dell'elusione e dell'evasione fiscale.Non è chiaro il concetto? Voglio solo dire che non dobbiamo essere integralisti ma solo attenti e vigili,in definitiva il Movimento deve si aprire il Parlamento come una scatola di tonno,ma lo scopo DEVE essere che dalla scatola ESCA il tonno
per darlo a chi non ha da mangiare,perchè un disoccupato come me non sia costretto ad accettsre lavori in nero,perchè i piccoli imprenditori non siano più strangolati ma aiutati,perchè si taglino le pensioni d'oro a favore di quelle minime,perchè la sanità sia un diritto e non un costo per chi non arriva a fine mese,perchè l'istruzione sia per tutti ma quando poi si è laureati non si vada a spazzare le strade solo perchè a fare il ricercatore non si prende più di 800 euro...OK ?

Ecco,questo è un mio intervento di qualche giorno fa sul sito del M 5 S Livorno...ora però,dopo aver letto cosa dicono quelli che hanno votato PD,Ingroia,ecc. mi sono un tantino rotto...signori cari,bastava che 1 su 5 di voi avesse votato come noi e non sarebbero esistiti problemi di alleanza,di fiducia ecc.
Allora si che avreste potuto,anzi,D O V U T O criticare con diritto se le cose non andavano come avrebbero dovuto...

QUINDI,NON SAREBBE IL CASO DI GUARDARSI UN PO' ALLO SPECCHIO E RENDERSI CONTO DELL'OCCASIONE BUTTATA VIA ?

roberto sozzi, collesalvetti (LI ) Commentatore certificato 03.03.13 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facimm' ammuina, usciamo dall'euro, chiudiamo il parlamento e faccimm' tutto on-line, accusì gli hackers potranno bloccare tutto!. Beppe primo ministro, forza Napule, cchiu pilu per tutti, dint'o culo ai politici, nuie del M5S simm' è cchiu meglio di tutti, sapimm' nuie come trattare con il resto dell'Europa, con le agenzie di rating, con le banche, con la Cina ... Beppe, piantala di giocare con la povera Italia, fai la persona seria, cozza!(è un anagramma). Non appena i tuoi metteranno le mani sugli stipendi da parlamentare sarai fottuto!

John Waddington, Napoli Commentatore certificato 02.03.13 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi io direi di prestare attenzione anche a coloro che creano pagine su facebook che riportano il nome del Movimento che incitano solo all'odio gettando a mare il lavoro di "costruzione" che stiamo cercando di fare. Così non andiamo da nessuna parte... E' chiaro che poi veniamo TUTTI etichettati...

Francesca Cirone 02.03.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Non so se questo è il posto giusto per fare questa segnalazione, ma il blog e tutto il sito, compresi i domini della casaleggio sono stati filtrati dalla rete Tiscali pertanto non più visibili.
Sembra inoltre che alcuni browser (es. chrome) segnalino il sito come malevolo.

Antonluigi S., gigiscarpa@tiscali.it Commentatore certificato 02.03.13 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,
ragazzi è ora di cambiare!! posso raccontarvi alcune cose che succedono qui nel mio piccolo paese?.Bè sono più di quindici anni ormai che la costa si sta erodendo, il mare la frantuma portando via con sè strade, bar piste ciclabili e fra poco ferrovia( importante collegamento tra Bologna e Lecce), tutto sotto l'indifferenza di comuni, regioni e stato. Continuano a dire che sistemano ma dopo un piccolo intervento il problema riesce di nuovo! Stiamo parlando di un patrimonio indiscutibile, il nostro turismo è in forte calo anche a causa delle nostre spiaggie che si distruggono. Bisognerebbe lavorare anche sulle grandi infrastrutture, ricordiamoci che le nostre strade sono ormai vecchie di parecchi anni e non vengono fatte le manutenzioni ordinarie.Se facessimo partire questi grandi lavori, le imprese comincerebbero a lavorare, le persone non verrebbero licenziate o mandate in cassa integrazione perchè ci sarebbe bisogno di manodopera, possibilmente italiana e giustamente retribuita. Sappiamo che i soldi per fare queste grandi opere non ci sono ma perchè vengono spesi troppi nel governo, nelle province e nelle regioni e negli uffici pubblici! Forza Ragazzi, avete di fronte a voi una vera prova ma non sprecate questa occasione e lungi da ogni forma di contrasto con gli altri partiti, che tanto loro sanno fare solo chiacchiere e disfattismi, Lavorate per il bene del Paese, dei Cittadini e dei nostri e vostri figli!!

MASSIMO BARTOLUCCI Commentatore certificato 02.03.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attendiamo con trepidazione la nuova piattaforma.
A chi si fa domande sulla meritocrazia e sulla democrazia interna del movimento, faccio una nota: ma vi siete mai fatti le stesse domande sui partiti prima del movimento 5 stelle. Avete mai avuto l'opportunita di chiederlo agli altri partiti.
Il solo fatto di pensare di fare queste domande a me sembra straordinario. Allora ogni partito renda conto delle modalità di applicazione della propria democrazia interna e lo faccia per legge.

Massimiliano C., verona Commentatore certificato 02.03.13 18:03| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo!!!Senti stà stronzata.Ma!..non si potrebbe eliminare stà tassa di possesso del televisore?? Dopo tanti sacrifici economici che un cristo qualsiasi fà per comprarselo,ti pare giusto pagarci un canone RAI sopra x vederci sempre le solite stronzate da anni,la RAI stessa poi,ci fà anche una pubblicità se lo usi come acquario x pesci,e ti ammonisce anche.Se non è regime questo,che è????A me,sembra una grande ingiustizia.Ciaooo.

Sergio Montarsi, L,Aquila Commentatore certificato 02.03.13 17:55| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tuo commento:
"In risposta a Francesco F.
Quello che mi ha portato a votare il M5S sta nell'idea che la
rappresentanza del mio voto in parlamento è direttamente collegata al
programma che ha portato il M5S e NON alle idee personali dei
rappresentanti.
Le caratteristiche essenziali delle persone scelte sono in sintesi 3: gente
nuova nel panorama politico nazionale, incensurata e che applichi il
programma che è stato votato!

I giornalisti dovrebbero quindi porre le loro domande al forum o alla
futura piattaforma così che OGNUNO possa esprimere la propria opinione e la
somma delle opinioni sarà opinione del Movimento che potrà essere ripetuta
e sostenuta col voto dai nostri VOTANTI in parlamento.
Io non ho votato la persona ma il programma il Nostro programma!

Se ogni rappresentante si mette fare e dire di testa sua rientriamo subito
nelle dinamiche di Leadership direttamente legate alla visibilità che danno
i Mass Media dalle quali il Movimento vuole distaccarsi.

Per come si sta comportando Grillo in questo delicato momento non ho nulla
da obbiettare essenzialmente ripete il programma e prende tempo cercando di
non far uscire dal seminato.
Solo quando potremo esprimere un'opinione in merito sceglierò se votare sì
o no ad una alleanza col PD.
Solo allora qualcuno potrà ripetere la NOSTRA intenzione vista come somma
dei voti.

UNO DEVE VALERE UNO. l'opinione di un rappresentante se personale vale uno,
e non va strumentalizzata per farla valere un 30% degli italiani!!!
Quando l'opinione è votata dal 51% del Movimento allora è opinione del
Movimento e possono farsene portavoce.
Paragonare il Duce a Grillo è possibile solo per il momento di profonda
depressione che stiamo attraversando ma dal Ventennio Silvio B. stiamo
Forse uscendo adesso.
Se si fosse portato premier avrei probabilmente un opinione diversa. Ma non è questo il caso."

Lorenzo Cirio 02.03.13 17:54| 
 |
Rispondi al commento

PARTE SECONDA
Ma tra questi italiani ci sono anche i giusti e gli onesti,
che forse hanno sempre pensato che la politica è un peso, è una responsabilità, che va lasciata fare agli altri, a quelli bravi, a quelli che se ne intendono.
Presi nella morsa della povertà, delle difficoltà, in una societa' dove i giovani sono oggi una generazione nulla e senza un domani dove i vecchi colpiti a tradimento proprio sul far della sera della loro vita invece della sicurezza di una seppur minima pensione dopo decenni di lavoro non sanno neanche come potranno sopravvivere, questi giusti si sono riuniti qui, a coorte.
Finalmente desti, hanno capito che non è più il momento per lasciare andare le cose come sono sempre andate, che la politica mescolata al potere è una minaccia per il popolo italiano e va combattuta.
Allora cingetevi dell'elmo di Scipio perchè siete stati calpestati e derisi, divisi da chi ha interesse a non farvi essere un vero popolo accomunato da un unico ideale di società giusta raccolti sotto una giusta ed unica bandiera.
L'occasione che vi si presenta di far libero il suolo della politica è forse unica e irripetibile, non tornate indietro nelle vostre scelte perchè siete chiamati al sacrificio da chi non ha più speranze di poter vivere ancora in una democrazia reale e a misura d'uomo.
Siate giunchi che piegano le spade vendute della politica, che a loro volta cercheranno di comprarvi di smembrarvi e di rivendervi. Ma questo gesto li brucerà perchè metterà in evidenza la loro incapacità di comprendere la differenza tra chi vive per il potere e chi vive per l'amministrazione della "Polis" nell'interesse di tutti i cittadini.
FINE

Goffredo Novaro 02.03.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che sta accadendo in Italia è stupefacente. Una delle repubbliche più vecchie e insensibili del mondo occidentale sta per diventare la prima repubblica ispirata alle idee del Rousseau. Ma gli italiani siamo così maturi per fare un passo del genere? E poi quando la crisi rientrerà e il voto degli italiani ritornerà ad essere meno utopistico i dirigenti del movimento 5 stelle causeranno solo la disillusione tra gli stessi cittadini che oggi hanno riposto tanta fiducia in loro a meno che alle idee del Rousseau non si facciano seguire i fatti anche appoggiando un governo di "morti" che avranno così la possibilità di riscoprirsi vivi. Se al contrario sarete voi a rifiutare le riforme molti cittadini preferiranno restare dove sono anziché andare incontro ai nuovi "morti". Pensate alle riforme e abbiate rispetto anche per chi è meno vivo di voi.

ANTONIO G. Commentatore certificato 02.03.13 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve Grillo e grillini,

complimenti a tutti per quanto fatto e per le nuove idee portate avanti contro la vecchia politica e corruzione.

La sole 2 cose che ancora mi sfuggono e mi preoccupavano gia' da prima sono:

1. La politica M5S sara' meritocratica?
2. Come M5S andra' a prendere decisioni?

Grillo si basa sulla volonta' dei cittadini e va contro i tecnici, ma siamo sicuri che non si abbia bisogno di gente che sia educata e qualificata su importanti decisioni da prendere??

Chiarissimo esempio:
Grillo parla che lo stare in Europa dipendera' dalla volonta' dei cittadini. Bellissimo! Ma, con tutto il rispetto, non ci potrebbe essere il rischio che la massa non sia totalmente affidabile nel decidere?
Lui parlava alla BBC prima di informare e poi decidere. Sacrosanto! Ma puo' l'informazione, assumento sia la piu' chiara ed oggettiva possibile, andare ad essere interpretata nel modo giusto da tutti??

Per chiarire faccio l'esempio di mio padre e mia nonna. Se oggi si dasse la possibilita' di scegliere un ritorno al fascismo loro non avrebbero dubbi sul voto a favore.
Se si dasse loro la possibilita' di scegliere sull'intervento degli USA nel liberare l'Europa dal nazismo, non avrebbero alcun dubbio nel votare contro.

Quindi se mi seguite, credo l'educazione faccia la differenza. L'educazione credo sia in linea con qualifiche e specializzazioni.

Allora dovremmo tutti essere daccordo che tecnici, su una base meritocratica dovessero avere peso su decisioni importanti???

D'alto canto, Grillo rafforza continuamente il fatto del potere di Internet come il potere del popolo. Daccordissimo!!! Ma perche' considerare questo strumento di massa come un INCONTESTABILE diritto dell'era moderna e dubitare del mercato globale (Unione Europea, moneta unica ecc) che e' anch'esso una consequenza del vivere moderno e della competizione internazionale???

TI PREGO GRILLO, PENSA A QUESTE COSE!
PER IL BENE DEL POPOLO IN UN MONDO GLOBALE!

Neutrale 02.03.13 16:18| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me (mi) piacerebbe un forum che proponga gli argomenti in maniera diversa, e questa maniera la definirei SCADENZATA.
Spiego come dovrebbe funzionare:
Grillo, in quanto operatore-moderatore, dice : Adesso parliamo di questo tema o problema.
Viene illustrata la situazione per quel che si conosce.
Grillo dice: La situazione è questa.
I dati sono questi. Tenete conto che le linee guida del programma sono quelle con cui siamo andati al voto.
Grillo chiede: Quale percorso suggerite per raggiungere l'obbiettivo?
Grillo informa sui tempi e le scadenze per poter partecipare al dibattito e per scrivere le varie proposte.
Chiusura del dibattito.
Praticabilità delle proposte.
Grillo (dico Grillo ma intendo anche coloro che lo aiuteranno ed ovviamente i parlamentari )dice: Guardate che alcune proposte non sono attuabili.
Periodo di Riflessione.
Riapertura del dibattito per migliorare le proposte o rendere attuabili le precedenti.
Chiusura del dibattito.
Voto della proposta migliore o meglio quella che la maggioranza considera migliore.

Insomma un procedimento di questo tipo.
Inoltre si potrebbe avere il tema del mese.
Un tema importante della durata di un mese in cui tutti possano dire la loro idea
Faccio un esempio.
Questo mese parliamo di scuola pubblica.
I dati sono questi...ecc...

In un anno si potrebbero affrontare in questa maniera che,secondo me, è interessante circa 10 temi.
Poi nulla vieta di considerare altri temi sempre con un procedimento simile o anche diverso.

Ma certamente dibattere su qualche GRANDE TEMA e le considerazioni che ne derivano potrebbe essere molto utile. Quei classici laboratori di idee o officine che altri han detto che han fatto ma che in realtà sono stati incontri di pochi intimi.
Poi non è detto che si arrivi a grandi risultati ma non si deve escludere nemmeno il contrario.

francesco m. Commentatore certificato 02.03.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento

C'è un argomento che non viene più menzionato e che personalmente ritengo fondamentale tanto quanto la legge elettorale, i tagli dei costi della politica e le nuove regole del sistema politico. Mi riferisco alla riforma fiscale e vorrei tanto che il M5S la mettesse ai primi posti delle cose da fare.
Il sistema fiscale italiano fa acqua da tutte le parti, creando iniquità sociale e favorendo una corruzione dilagante; le tangenti girano a nero e non c'è mai stata in Italia la volontà politica di eliminare il nero per ovvie ragioni.
E' ora che anche questo argomento venga preso sul serio, perchè sino ad ora la lotta all'evasione è stata solo una presa in giro; l'evasione in un paese onesto come sogna Grillo non deve esistere, BASTA!!! Cosa c'è di meglio del sistema americano dove tutti chiedono scontrino e fatture perchè sono detraibili le spese e dove un evasore se beccato rischia la galera? L'eliminazione di EQUITALIA ha una logica perchè non dovrebbe neanche esistere.
In Italia è stimato un sommerso pari al 17% del PIL. Immaginiamo solo un attimo se questo sommerso non esistesse; il rapporto debito/pil automaticamente sarebbe a 100% e non a 127%, l'Italia venderebbe il debito a tassi più bassi con risparmio sugli interessi; le tasse le pagherebbero tutti e in maniera più equa; lo Stato incassa e offre servizi equi risparmiando anche sulle spese per la lotta all'evasione e soprattutto con l'eliminazione del nero addio tangenti e finalmente direi.

Filippo B. 02.03.13 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gian Battista Vico descrisse in maniera semplice ed intuibile la teoria dei "CORSI E RICORSI STORICI", atta a capire come da certi fatali errori il popolo avrebbe potuto difendersi. Ma quando la storia ha a ripetersi spesso nei medesimi particolari errati, nulla la Gente ha imparato, né ha provveduto a fare tesoro di quanto accadutoLe, né si è migliorata, in definitiva nulla ha compreso, Sembrava essere rimasta la stessa, sempre uguale non rendendosi conto di quello che insegna la storia, la vita passata e presente, ripetendo cocciutamente le medesime azioni, i soliti discorsi, gli stessi giochetti, come fosse un organismo estraneo a ciò che la circonda, trincerandosi in un mondo fittizio, immaginario ed alieno, portando la società ad essere anestetizzata dalle TV, dai giornali al soldo di pseudopolitici, dei vassalli e valvassori di questi ultimi, che in nome della famosa parola LIBERTA’, hanno fatto il loro modus vivendi, sciupando i veri valori,le norme per cui tutto per loro è lecito nel nome del PROFITTO. Non importa loro l’essere umano come degno di vivere una giusta vita, pensavano e pensano a loro stessi, sanno molto bene fingere di essere giusti, bravi, eruditi, tradendo giornalmente i principi ed i valori reali, etici, morali.
Una spiaggia sabbiosa è formata da milioni di granelli che soli si disperderebbero, ma insieme sono,una cosa compatta e fortemente unita, la Gente ha diritto ad avere una democrazia diretta, e non le solite persone che hanno malgovernato e dirette responsabili dei gravissimi danni che hanno distrutto il Paese, e non è davvero più possibile che la GENTE continui imperterrita ad ascoltare le loro panzanate le false dichiarazioni promesse da mercante comportamenti amorali..
Grillo, come i granelli di sabbia, è un collante atto ad allontanare per sempre questi falsi politici, cercando di trovare al proprio interno una nuova giovane e non guitta classe dirigente avente lo scopo primario di riportare la DEMOCRAZIA DIRETTA. Grillo vai!

rosita c., carrara Commentatore certificato 02.03.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Cavo Ottico in tutta Italia(infrastruttura per il futuro)Internet ad alta velocità con i soldi europei invece della TAV.

Cristian Roman 02.03.13 15:48| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più importante adesso è attivare la piattaforma di democrazia diretta! lo dico da elettore del M5S: allo stato attuale non è chiaro a nessuno come sia o sarà strutturata questa partecipazione collettiva e si ha la netta impressione che sia Grillo a decidere per tutti.
Quindi, prima si fa chiarezza sulla modalità di partecipazione di tutti e meglio è. Non voglio che questa occasione di riscatto dei cittadini vada sprecata. Non andrei più a votare per tutta la vita credo...

isacco pavanelli 02.03.13 15:20| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un momento di crisi politica che stiamo attraversando ora, per sbrogliare la matassa, io faccio una proposta da porre in discussione:Il Movimento 5s dovrebbe avere l'incarico dal Presidente Napolitano a formare un Governo, perché è quello che ha preso più voti. Si presenta in Parlamento, per avere la fiducia, che senz'altro avrà,promuove una nuova Legge Elettorale e, una Legge più severa del Decreto Legislativo sulla incandidabilità dei deputati e senatori, intesa non più alla condanna definitiva e cioè al terzo grado di giudizio, ma al primo grado di giudizio. Con questa operazione, si metterà alla prova del nove il PD se accetta o no(io dico che accetterà). Il PDL, di sicuro non accetterà, perché loro si definiscono garantisti, ma la realtà è che il loro PADRONE sarà espulso dal Parlamento e, questo significa la fine politica del PDL. Fatta questa operazione, il Movimento 5S proseguirà con il suo programma, fino a quando il PD non gli toglierà la fiducia. Quando questo succederà, saranno gli stessi elettori a dare un giudizio di merito alle prossime elezioni. La conclusione, dopo aver fatto questi due o tre passaggi obbligatori, il risultato sarà: Il Movimento 5S raddoppierà i voti e, avremmo finalmente dopo sessant'anni, il Governo che gli italiani con la loro maggioranza hanno già espresso. Riflettete bene, non possiamo continuare a delegare questi politici corrotti. Dobbiamo assumerci la responsabilità di governare anche per un breve periodo e, non è vero che non abbiamo la forza per farlo. Se rinunciamo oggi, probabilmente abbiamo perso il treno della speranza. Dobbiamo tenere presente che ci sono otto milioni di nostri concittadini che sono poveri e che hanno bisogno anche di mangiare. Diamoci energia morale e fisica, pensando a Gandhi come il rivoluzionario più pacifico in difesa dei diritti civili.

Carlo Ciarlo 02.03.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti

1) Sono uno scettico

Ho sempre guardato al M5S con noia e snobbismo. Lo consideravo come "uno dei tanti" gruppi di aggregazione di gente che crede di essere "alternativa" o di conoscere l'alternativa a questo o a quel problema.
Persone frustrate, invidiose, magari di quei cammelloni che si incontrano e che rovinano il buono dei centri sociali, di pseudosinistra, pseudocolti, pseudocontro tutto e tutti.

Poi ho iniziato ad accorgermi anche io che il movimento era in crescita, che era formato da una melma eterogenea di persone di ogni estrazione sociale e di ogni pensiero politico e non politico.

Ho visto che iniziava a pulsare un "sentimento" nel torace delle persone, che iniziava a diffondersi un'idea e che questa idea iniziava a manifestarsi come una malattia infettiva.....

2)Sono un deluso

Ho perso quello spirito di Campanilismo che avevo sempre avuto da bambino..l'ho perso con la crescita, l'ho perso quando sono stato investito anche io dalla realtà del quotidiano per cui si pensa che allora è proprio come dicono i luoghi comuni...questo è un paese corrotto, è un paese di servi, è un paese di mafia, un paese di disonesti, politici e cittadini
Il sistema del favore, della raccomandazione, del santo in paradiso investe tutti noi....questa "necessità" è il frutto di un sistema sociale e politico che oramai è diventato il sistema normale della società italiana....
Ecco di cosa sono deluso....del sistema
che ha partorito l'attuale classe politica del nostro caro Ex Ex Ex Bel Paese....E' stata colpa nostra se esiste la casta, se esiste il rimborso elettorale, se esiste il vitalizio...

3) Voglio Ammalarmi

So benissimo che una volta acquisiti dei privilegi è difficile lasciarli, chealla prima busta paga molti neo eletti del M5S avranno pensieri strani, tanti vacilleranno alle prime promesse

Ragazzi vi prego tutti NON MOLLATE
Avete l'occasione di distruggere il sistema e diffondere quella malattia che da tanto manca a casa nostra...La Speranza

Nicola ., Teramo Commentatore certificato 02.03.13 14:25| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione


POLITICAL SCIENCE MUST BE ADDED TO ITALIAN HIGH SCHOOL CURRICULUM

Also needed in the US http://liberalperspectives.wordpress.com/2010/12/08/its-time-to-add-political-science-to-high-school-curriculum/

Carol Scandolara 02.03.13 14:17| 
 |
Rispondi al commento

II proposta:
Dal reddito di cittadinanza al lavoro di cittadinanza con riduzione della spesa per le amministrazioni locali.
La spesa sostenuta dallo Stato Italiano per la Cassa Integrazione stà assumendo caratteristiche assai rilevanti rispetto al passato. La mia idea sarebbe quella di creare all'interno di ogni comune una agenzia del lavoro obbligatoria con il censimento di tutti i residenti in cassa integrazione . Realizzata tale anagrafe/lista ogni comune dovra' utilizzare le competenze delle persone inserite nelle liste, ognuno per le proprie competenze, per migliorare i servizi resi alla comunita' o per attivita'/lavori altrimenti da commissionare a terzi. In tal modo, lavoratori attualmente sotto sussidio pobrebbero contribuire a creare "valore aggiunto sociale" a costo zero per i Comuni. Restera' a carico dei comuni, sulla base di una tabella di costo unificata nazionale da creare, versare il 30% del risparmio di spesa cosi ottenuto in un fondo da destinare al reddito di cittadinanza per coloro che sono attualmente disoccupati.
Ciao Beppe .... il tempo della battaglia e' quasi finito e' l'ora di ricostruire...andiamo al governo con proposte chiare e immediatamente realizzabili... se non hai ancora letto la mia proposta sulla soluzione del ritardo dei pagamenti degli enti pubblici ti consiglio di farlo..

Antonio Franco1974, Crotone Commentatore certificato 02.03.13 14:12| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Però sta iniziando a stancare questo continuare a parlare di politica con la p minuscola, dispensare attacchi a PD più o meno L e compagnia. Sappiamo come sono, cosa fanno, cosa pensano e a cosa mirano, altrimenti tutta questa gente non avrebbe votato M5S. Ci ricordiamo tutti gli insulti, da una parte e dall'altra, le loro passate miserie e il loro declino attuale. Ora basta Beppe con queste cazzo di vignette che infieriscono su una categoria che ormai sta bruciando le ultime cartucce, siamo un quarto del paese, parliamo di cose serie. Ora sei tu che stai mantenendo in vita il vecchio, tranquillo che ci pensa da solo a suicidarsi.

Iniziamo a parlare dei progetti, studiamo la loro fattibilità, diamo corpo alle nostre proposte del programma con numeri, strategie e tempi. Io, e molti altri, vogliamo capire se la piattaforma online si farà, chi se ne sta occupando e in che tempi. Si sa che non è semplice, ma Casaleggio o chi per lui ci faccia vedere che ci si sta lavorando seriamente. Rispondi su questo Beppe, e soprattutto rispondano i nostri rappresentanti. I dati sulla disoccupazione sono enormi, uno su tre degli under-18 è a rischio povertà, le aziende non sopravviveranno altri sei mesi.

Portiamo le nostre proposte in parlamento, con o senza fiducia (la questione per quanto mi riguarda è accademica), e il resto verrà da sè. Facciamo che il M5S non venga ricordato solo per un blog di umorismo sulla casta. Sono cose che sappiamo già. Il tempo dei Vaffanculo, per quanto mi riguarda, è finito, appartiene a un'era geologica in cui eravamo fuori dal Parlamento, dalla vita della società, visionari in minoranza. La gente, i simpatizzanti, il popolo dei meetup, tutti quanti hanno voglia di parlare di cose serie ore. Cresci M5S, è finita la tua adolescenza.

Dario Dabbicco 02.03.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, permettimi di esprimere a te e al tuo Movimento le più vive congratulazioni. A memoria mia non ricordo di aver mai conosciuto uno stratega che in qualsiasi campo possa aver fatto meglio di te. Congratulazioni di nuovo.

Pierpaolo C. Commentatore certificato 02.03.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

saluti a tutti sono un semplice camionista che non ho aderito al vostro movimento semplicemente perche a causa del dover ormai lavorare praticamente 20 ore al giorno chiuso nella mia cabina di 3 metri quadrati rinunciando perfino a vivere insieme a mia moglie per dover mantenere tutti questi stronzi di politici tassaioli, ho voluto vedere prima il vostro comportamento dopo elezione se facevate inciuci con i vecchi dinosauri della politica .
vi posso assicurare che se continuerete a mantenere questa linea di rigore e di coerenza non alleamdovi col primo venuto vedi mercato delle vacche non perderete mai più il mio voto ne quello della mia famiglia
vi saluto caramente e continuate così .il vostro programma di riduzione drastica di tutti questi ladri compensa almeno in parte le fatiche di tante persone oneste che a causa di questi furti rischiano di perdere perfino quella misera casa costata tante rinunce e tante fatiche di generazioni intere .io stesso se perdessi questo lavoro dopo pochi mesi avrei equitalia sotto casa pronta a rubarmi tutto e mia moglie è stata privata della sua pensione dalla ministra fornero per poter continuare a mantenere le pensioni d'oro a tutti questi fannulloni che ci hanno rovinato!!!!

ezio osella, Carignano Commentatore certificato 02.03.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, non so se mi leggerai, però io avendo letto sulla STAMPA quotidiano di Torino in data odierna l'intervista fatta in Inghilterra dal tuo socio, devo dirti che sono stato soddisfatto di aver votato il movimento 5 stelle. Vale tanto di più il mio voto in quanto era da oltre 15 anni che non andavo a votare.
Grazie per aver avuto e sostenuto la tua idea nobile e sono sicuro che con il tempo qualcosa di nuovo accadrà inevitabilmente.

umberto m., torino Commentatore certificato 02.03.13 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo continua su questa linea, perchè hanno tutti del marcio dentro. Anche se so che sei molto impegnato, non posso fare a meno di farti presente un problema molto serio,raccontandoti un piccolo particolare: mi trovavo al Comune di Furnari nella provincia di Messina, sentivo una puzza insopportabile, non capendo che cos'era, sono entrato in municipio e domandavo di che cosa si trattava, mi guardano in faccia alcuni impiegati amici, dicendomi che quella puzza si sentiva tutti i giorni, e che era emanata dalla vicina discarica sita nel comune di Mazzarrà San'Andrea limitrofa al Comune di Furnari. Io veramente sono rimasto a bocca aperta, sapendo che il Comune di Furnari, viene frequentato da persone delle istituzioni, molto più importanti di me, commissari, Onorevoli, Carabinieri, Polizia e chi più ne ha più ne metta.La gente soffre, è soggetta a brutte malattie, ma come è possibile tutto questo, senza che nessuno veda, senta e provveda?

pietro grasso 02.03.13 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Altro punto da proporre : le pensioni cosi come sono state modificate con la legge fornero vanno riformate. Chi ha lavorato versando contributi per 40 anni deve assolutamente andare in pensione e lasciare il posto di lavoro ad un giovane. Chi percepisce una pensione non può assolutamente continuare a lavorare levandoun posto di lavoro ad un giovane...esempio : esistonoi giudici di pace che sono tutti pensionati con pensioni favolose ( dai 3000 ai 10000 euro mensili) perchè ex dirigenti di pubbliche amministrazioni o ex giudici o ex avvocati , e levano cosi dei posti di lavoro a giovani laureati con 110 e lode disoccupati....

umberto m., torino Commentatore certificato 02.03.13 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Il senatore Bartolomeo Pepe non sa dov'è il Senato - La Zanzara 28-02-2013

Video youtube


Parliamone.........

Cama 02.03.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao sono una nuova utente,vorrei denunciare la situazione in cui versa la nostra categoria "i tabaccai" tutti pensano che siamo ricchi.....ma i soldi che incassiamo non sono nostri....con le nuove regole bancarie flag 2 siamo alla disperazione, paghiamo tutto in anticipo e con rid veloci tutti i soldi che incassiamo (per i potenti) rimangono sui nostri conti solo poche ore, però siamo costretti a pagare tutti i costi della tenuta conto e il nostro margine di guadagno si perde così...non abbiamo nessuno che ci tuteli ..... SIAMO UNA CATEGORIA A RISCHIO ... nessuno fa nulla. il polpolo italiano dalla casta viene trattato come degli schiavi lavoriamo 12 ore al giorno per mantenere questi ignoranti .... le donnine del bunga bunga ..... e i laureati che acquistano la loro laurea in 24 ore. GRAZIE PER AVER CREATO UNO SPAZIO PER TUTTI.

katia lunetta 02.03.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, io vorrei dire soltanto una cosa. Perchè mai il movimento 5 stelle dovrebbe dare una possibilità al PD, quando sul taglio delle pensioni d'oro - sui Vitalizi - sulla soppressione delle province nel Governo Monti a votato contro??????????? vi ricordo la Finocchiaro tanto per dirne una...!! l'abbiamo insultata su Twitter e su Facebook....!! le occasioni le ha avute il PD.... Il solo fatto di aver provato a comprare i senatori promettendo la presidenza al senato vari ministeri mi fà già incazzare!! faccio parte del comparto sicurezza forze dell'ordine, siamo stati decimati in tutto, ho 25 anni di servizio e mi rendo conto di essere tra i piu' giovani. Ma come si fà a scendere a compromessi con questa gente?? io aggiungerei anche il rilancio dell'economia delle piccole e medie imprese nonchè artigiani ecc, la gente sta muorendo di fame questa è la prima cosa da fare abbassare le TASSE poi non c'è certezza della pena la giustizia funziona bene, sono i codici che sono pieni di buchi e di falle ed è facilmente aggirabile, ma la cosa piu' grave è che questi buchi sono voluti da certe caste, perchè sanno che finirebbero male. Continua così Beppe non mollare, non scendere a compromessi con queste persone. I politici che ci hanno governato fino ad ora ci hanno massacrato, devono sparire dal parlamento. Dai tempi delle BR che non si vedevano tanti omicidi nella capitale!! tagliate la sicurezza tagliate, così veramente dovrete scortare i vostri figli non appena aprono la porta di casa. ma soprattutto sono 7 anni che gli stipendi sono bloccati e le cose aumentano per non parlare di chi è senza lavoro. Movimento a 5 stelle per sempre. Tieni duro Peppe

Fabio Pierosara 02.03.13 13:32| 
 |
Rispondi al commento

dopo la proposta giusta fatta da Grillo sui punti che il nuovo governo deve approvare, occorre proporre :
1) un tetto agli stipendi di tutti i pubblici dipendenti che io reputo al massimo 150.000 euro.
2) un tetto alle pensioni future e attuali già in diritto di percepimento , al massimo 5000 euro.
3) le somme che superano nelle pensioni attualmente erogate confluiscono in un fondo di solidarietà per i disoccupatio incrementano le pensioni minime che devono essere per tutti di almeno 500 euro al mese.

umberto m., torino Commentatore certificato 02.03.13 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

5000 EUROLORDI
...ma come...si era detto 5000 euro lordi al mese...e ora viene fuori che vi intascate pure la diaria esentasse e tutti gli altri benefit????? e allora diamo il benvenuto ai nuovi "romani".....

gianni d., olbia Commentatore certificato 02.03.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, nel farti le mie congratulazioni per il grande successo riportato nelle elezioni, vorrei pregarti di contribuire il più possibile alla formazione di un governo che dia all'Italia almeno alcuni dei provvedimenti essenziali per la sua sopravvivenza. Non ti chiedo di allearti con Bersani ma soltanto di appoggiarlo, anche dal- l'esterno, per un periodo determinato e limitata- mente ad alcuni temi comuni e improrogabili: provvedimenti in favore dell'occupazione, nuova legge elettorale (per evitare che anche eventua- li nuove elezioni diano gli stessi risultati di ingovernabilità), leggi contro conflitto di inte- ressi, corruzione e finanziamento dei partiti, legge per la riduzione dei parlamentari e dei loro stipendi. D'altra parte anche tu, da solo, potresti fare poco. Vuoi andare subito a nuove elezioni? Ma in questo modo non è affatto sicuro che avrai di nuovo una risposta così positiva: i cittadini sono già sfibrati dall'ultima campagna elettorale e non ne sopporterebbero un'altra a breve scadenza. Inoltre, Berl. avrebbe il tempo per organizzarsi ancora meglio e guadagnare quei pochi voti necessari per avere la maggioranza as-
soluta. Non credo che tu voglia questo. E anco- ra, mesi di stallo darebbero il colpo di grazia alla nostra economia, già in crollo verticale dopo i risultati delle elezioni. Hai visto la reazione dei mercati? Te la senti di assumerti questa responsabilità?
Ti prego caldamente, Beppe, ascolta la voce dei tanti del Movimento che ti chiedono di non chiudere tutte le porte ad accordi - provvisori e limitati - con il PD. A controllare Bersani in Parlamento - e, se del caso, a richiamarlo all' ordine ci sarai sempre tu. Fallo per il bene del Paese e vedrai che i cittadini ti premieranno.
Io e una moltitudine di Italiani speriamo in te. Ti ringrazio in anticipo,
Gualtiero (Walter) Esposito

Walter ESPOSITO 02.03.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POSSO DIRE LA MIA? VISTO CHE LAVORO NEL CAMPO BANCARIO ESTERO FINANZIARIO E INVESTIMENTI? DOBBIAMO STACCARE LE BANCHE CHE FANNO FINANZA DA CHI FA PRESTITO ALL' ECONOMIA, SI PUO' FARE TRADING MA NON COINVOLGE LE BANCHE CHE GESTISCONO IL CREDITO AL MANIFATTURIERO. QUINDI DUE ENTITA' SEPARATE E CHE ABBIANO TITOLO SOLO AL VENDITA DI PRODOTTI MIRATI A FAVORE DEL CITTADINO E TERRITORIO. E CHI FA FINANZA COME ME DEVE AVERE POSSIBILITA' DI UNA LEGGE CHE VIETA LE BANCHE TRADIZIONALI LOCALI DI METTERSI A FARE TRADING, TUTTO DIPENDE DAI GOVERNI CHE LEGIFERANO E CHE DIANO DELLE REGOLE CHIARE E TRASPARENTI. ESISTONO I CASINO' E SE VUOI SCOMMETTERE LO FAI A TUO RISHCIO E PERICOLO, MA NON COINVOLGI NESSUN ALTRO, QUESTO DEVE ESSERE, MA IN ITALIA CI SONO TROPPI MANGIONI E SCANSA FATICHE E VOLER GUADAGNARE SENZA LAVORARE, PURTROPPO LA TERRA E' BASSA E' FA MALE. CI HANNO LAVATO IL CERVELLO PER 40 ANNI E QUESTO E' IL RISULTATO. LA RIVOLUZIONE E' INIZIATA I ITALIA, TEMPO AL TEMPO TUTTO MATURA,!! M5S E' LA SPERANZA CHE UN CITTADINO AVEVA BISOGNO. VI VOGLIO BENE!!

Marco ., Torino Commentatore certificato 02.03.13 13:20| 
 |
Rispondi al commento

beppe ma ti rendi conto, cosa vuoi fare fratello caro intanto ci fai stare cosi" come stiamo sempre uguali l"imu è rimasta non vuoi allenze , ma qualcosa lo devi fare caro amico qui" quelli che lo cacano siamo noi per arrivare a quello che dici tu ci vogliono anni per adesso funziona ancora cosi" adeguiamoci e poi man mano facciamo la politica come dici tù ,a me sembre che adesso si esagera sempre a dire no no no e noi passiamo i guai, perchè senno me ne fai pentire di averti votato lo so che devono andare a casa tutti, ma ogni cosa a suo tempo ,non capisci che stiamo rovinati, io lo sapevo che era un illusione ,almeno il nano toglieva subito l"imu caz...io sono invalido e vivo con 260 euro al mese mia moglie non lavora ,

ago pell 02.03.13 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Salve
Credo che cambiando la legge elettorale molte cose combierebbero,cerchero`di spiegarmi
Ogni cittadino ha il diritto di poter concorrere a:presidente,deputato sia alla camera che al senato.
In Italia vivono circa 60 milioni di cittadini,allora ci vorra 1 politico alla camera ed 1 politico al senato per ogni milione di cittadini cosi avremmo 60 alla camera e 60 al senato.
I politici sia per la camera e senato devono essere aletti nelle regioni.es: la regione Sicilia con 9 milioni di cittadini dovra portare alla camera 9 politici e 9 politici al senato eletti in Sicilia e cosi ogni regione.
Il presidente e vicepresidente invece devono essere eletti su tutto il territorio nazionale.
Presidente e vice presidente proporranno la nomina dei ministri,che devono essere votati di una commissione formata di 1 politico della camera ed 1 politico dele senato di ogni regione.
questo eviterebbe di mettere persone incompatenti a posti che non sanno cosa fare.(es: presidente e vice presidente non metteranno come ministro della difesa una persona che sia laureata in economia aziendale, perche sarebbe bocciata dalla commissione)
la votazione dei parlamentari deve essere personale cosi ognuno avra la sua responsabilita` personale, perche` quando dopo il termine del mandato e si candideranno di nuovo per essere eletti i cittadini saranno a conoscenza delle scelte che hanno fatto durante il loro mandato e decidere a chi dare il propio voto. Il presidente deve avere i poteri dell`attuale presidente del consiglio,le elezioni di esso devono essere svolti in tutta Italia,scegliendosi anche il vice presidente. questi 2 autorita` si sceglieranno i loro ministri, che pero` devono essere approvati di una commissione formata da 1 deputato alla camera e 1 deputato al senato per ogni regione.

Luigi Di Maggio (la liberazione), USA Commentatore certificato 02.03.13 13:18| 
 |
Rispondi al commento

IL ''GRILLO''parlante...
Le favole,son davvero tante
ma,c'è una in cui il''GRILLO''parlante,
ammaestrato dalla sua fatina,
fa sentire la sua stridula vocina
quando le cose,come si conviene,
non vadano ahimè del tutto bene.
''Cri cri'',fa il ''GRILLO''e vuol significare
che le cose dovranno cambiare...
ma,il suo flebile verso è soffocato
e da nessuno viene rilevato.
Povero ''GRILLO''è troppo piccolino
ma,col passar del tempo il suo vocino,
a poco a poco,diventa più possente...
ed è ascoltato da tutta la gente.
Dice:''Attenzione,vi voglio avvisare,
che le cose dovranno cambiare,
dato che in questa povera Nazione.
siamo arrivati alla rottamazione!!''.
Questo ''GRILLO''era molto saggio
ed altri grilli allora con coraggio,
lo seguirono tutti quanti insieme.
Riuscirono a cantare così bene,
che a poco a poco furono sentiti,
pensate un pò, anche dai partiti.
''Cri cri'' fecero i grilli e a cuor contento,
arrivarono fino al Parlamento||
Fu così che furono ascoltati
e finalmente non furono schiacciati...
La morale?Ci vogliamo augurare
che le cose possano cambiare,
che il Paese non vada più in rovina.
Con i consigli della ''Fata Turchina''
si potrà,anche se non pare,
forse...la povera Italia...risanare!!


silvana acqua 02.03.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto quasi tutti i commenti e onestamente quello che penso è che chi ha votato M5S l'ha fatto perchè non vuole più in politica quei politici che stazionano lì da tanto,troppo tempo per agire in maniera giusta e senza secondi fini per il bene del paese.Questo obiettivo in parte è stato raggiunto infatti molti dei vecchi nomi non saranno presenti in parlamento,ma purtroppo ancora c'è dell'erbaccia da estirpare!Il M5S non penso che voglia fare affondare il paese,giustamente come volere dei suoi elettori non deve allearsi con nessuno,deve solo fare da supervisore e garante per i cittadini approvando i provvedimenti che proporrà chi verrà incaricato dal presidente Napolitano a condurre il governo qualora questi siano provvedimenti che garantiscano la ripresa immediata del paese e coerenti con il programma del M5S per risolvere i problemi effettivi con responsabilità fino a prossime elezioni che non possono essere troppo distanti oltre un anno.

Francesco Davì 02.03.13 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Non sono del M5S, sono un idealista e apprezzo le idee di cambiamento quando sono costruttive, apprezzo l’idea del M5S che proprio in questo momento non bisogna arrendersi alla vecchia politica, ci vuole un cambiamento radicale, cinquant’anni di inciuci e di fregature continue penso dovrebbero bastare, chi vuole un vero cambiamento deve continuare a lottare ed in contemporanea deve essere costruttivo per il bene dell’Italia e degli italiani. L’intervista di Beppe Grillo, di questa mattina, rilasciata al giornale tedesco con la sua proposta per la formazione del nuovo governo con PD e Pdl in modo da fare la legge elettorale e alcune riforme dello Stato è stata l’unica risposta intelligente per iniziare a respirare aria di cambiamento, a differenza delle solite proposte di sinistra e della destra per la spartizione di poltrone. In questo momento per il bene dell’Italia, Beppe Grillo deve essere costruttivo, il regista attento, con la proposta di questa mattina al giornale tedesco non perderebbe la faccia anzi rafforzerebbe di più la sua credibilità. Beppe complimenti per la tua “saggezza” da oggi ti seguirò di più.

Giovanni Battista Zumpano 02.03.13 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando, e lo faccio realmente attendendo una risposta concreta: come fate a dire che nel movimenti "uno vale uno" se, almeno uno dei due leader...,il "guru" Casaleggio è uno dei maggiori esperti italiani di comunicazione e strategie di marketing attraverso il web? Sappiamo tutti che, tra le peculiarità di internet c'è la possibilità di un accesso di massa anche senza le dovute competenze, ma è ovvio che chi ne è competente, chi ne fa un uso consapevole, chi ha gli strumenti per valutare l'impatto di quello che viene, gli strumenti per collocare e dare visibilità, gli strumenti per muovere e promuovere con maggiore facilità le idee su internet, "vale molto più di uno"...ed infatti, guardacaso, è uno dei due leader. Casaleggio sa fare il suo lavoro, Grillo sa fare il suo lavoro, ed il loro lavoro ha a che fare con lo strumento di base del movimento. Non è ovvio che valgano "Più di uno"?....bene attenti...non dico che usino competenze a "fin di male" o che stiano "controllando" milioni di italiani...non credo alle scie chimiche...credo solo che la loro presenza non avvalori il motto "uno vale uno". Chi possiede le regole di un mezzo di comunicazione, regole che quasi nessuno degli utenti conosce (ci mancherebbe che tutti fossimo esperti di comunicazione su internet) vale ovviamente e scontatamente di più. Voi cosa ne pensate in merito? Grazie.

Francesco Chiantese 02.03.13 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Questo non è un mio scritto ma è molto vicino al mio pensiero. La minaccia di un default è una carta che si potrebbe giocare in europa (politicamente) anche se somiglierebbe molto ad una forma di Terrorismo. d'altra parte o la BCE si decide a stampare moneta o tra poco staremo a pane ed acqua, anzi senza pane e con solo acqua.
Il contenuto di questo scritto - tratto dal blog Cobraf.com di Giovanni Zibordi - esprime il pensiero dell' autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

E' ora in corso la discussione probabilmente più importante della nostra generazione. Per molti la risposta che daranno i governi nelle prossime settimane avrà conseguenze che si possono definire esistenziali. La domanda essenziale ora è, volendo sintetizzare: La BCE (Banca Centrale Europea) "staccherà degli assegni" per i governi dell'area dell'euro ?

Se la BCE firmerà gli assegni i risultati economici e di mercato saranno completamente diversi rispetto al caso in cui non lo faccia. La propria prospettiva personale in qualità di investitore, uomo d'affari o lavoratore cambierà drasticamente in base a questa scelta, basata su decisioni politiche. E cambierà anche in base a come ci si sia preparati personalmente a questo evento.

Fino ad oggi la risposta più logica a questa domanda è stata sì, la BCE stamperà moneta (per poter staccare gli assegni visto che non avrebbe denaro proprio). Ma cosa succederà se la BCE non stamperà moneta ? Che cosa succede se i paesi del nord-europa "fanno una Lehman", cioè lasciano (come decisero i capi del Tesoro e della FED americana nel settembre 2008 con Lehman) andare in default l'Italia ?

Nel settembre del 2008 quasi tutti erano convinti che il governo USA e la FED non avrebbero lasciato andare in bancarotta Lehman, anche se il ministro del Tesoro Paulson aveva ripetuto che non erano intenzionati a intervenire. Quando poi Paulson, Berna

Reli B., roma Commentatore certificato 02.03.13 13:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilgiornale.it/news/interni/politici-scrocconi-si-fanno-rimborsare-persino-pistola-891549.html
continuate a votare i soliti pd pdl terzo polo, magnoni vari, continuate a voler gli stessi... continuate a lavorare, a farvelo mettere nel didietro..continuate a voler bersani...

Francesco Ceccarilli, Monza Commentatore certificato 02.03.13 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei lanciare una proposta,che faccia in modo di formare un Governo,condiviso dal Movimento 5S e il PD.
Don Luigi Ciotti,Raffaele Cantone e Roberto Saviano.
Per me questa è la Rvoluzione.

Saluti
Giuseppe D'Ambra

Giuseppe D'Ambra 02.03.13 12:50| 
 |
Rispondi al commento

ho votato il movimento 5 stelle con grande speranza.So che ci farete conoscere tutte le percherie della CASTA che ora trema.Ricordatevi di
noi "gente qualunque"che questi politici inetti e corrotti hanno massacrato,raccontateci le loro
spese folli,e fermate il dissanguamento del danaro del popolo italiano alla disperazione.
Viva il M5S!!!!!!!Francesca

francesca de francisci 02.03.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

io voglio credere e ci spero che questa occasione non vada persa. Caro Grillo io ti ho votato pur essendo da sempre di sinistra solo per agevolare lo scossone che potevi dare alla nostra nazione immersa in problemi difficili a causa principalmente della destra berlusconiana. Sei stato grande a fare questo movimento di opinione e politicamente serio, ma non buttare al vento questa unica possibilità di salvare l'Italia e di levarci una volta per tutte Berlusconi e Monti. Non ti chiedo alcun inciucio ma fai in modo che le tue proposte giuste, affini a quella del Centrosinistra, vadano in porto e diano un pò di vero respiro agli italiani tutti. Tu con il PD puoi fare approvare le leggi che servono subito e cioe' : pulizia, nuova legge elettorale, corruzione, riduzione parlamentari vera, eliminazione province, tagli spese politica, eliminazione privilegi, lotta dura all'americana contro evasione fiscale, patto sociale vero e..tanto lavoro.
Se poi il PD non fa quello che aveva detto, allora fai pure quanto affermi, ma prima dai modo a loro di fare una mossa vera e seria.
Forza e coraggio Ciao Umberto da Carrara

rosita c., carrara Commentatore certificato 02.03.13 12:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, erano 15 anni che non mi recavo alle urne, questa volta l'ho fatto (grazie a te) portandomi con me moglie e 3 figli (io ho 60 anni).
Io capisco che la fiducia non si da in televisione o sui giornali ma sto accarezzando l'idea di vedere una vera legge anticorruzione, di veder azzerati i privilegi della casta, riduz. parlamentaru, aboliz. province, finanz. pubblico a partiti e giornali, e soprattutto non ti dimenticare l'obbligo di consentire l'arresto per i parlamentari. Poi, se ci pensi, Berluscono ha 77 anni... lo vuoi far arrivare indenne fino a 82? Dai... fai qualcosa e non rischiare il TUTTO o NIENTE: NON LO PERDONERANNO NEANCHE AI TUOI FIGLI.

Giovanni De Francesco 02.03.13 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sii MAGNANIMO e, dopo che ti avranno chiesto scusa i vari del PD, Scalfari ed altri, mettiti insieme all'artigiano Bersani a eliminare privilegi e soprattutto zittire Berlusconi e, ancora più pericolosi, i giornalisti suoi leccaculo e tutti quei plagiati, anime prive di anticorpi per capire che è un ipocrita lestofante disonesto, che lo votano!!!
Dai, è l'ora !!!!!!!!!!!!
Ciao
Ferdinando

ferdinando schiavo 02.03.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

CARI GIOVANI, AVETE LA PALLA IN MANO, DIMOSTRATE DI SAPERLA GIOCARE PRIMA CHE IL PROSSIMO ATTACCANTE VE LA PORTI VIA. AVETE "A D E S S O" LA POSSIBILITÀ DI CAMBIARE TANTISSIME COSE, FATELO DIMOSTRANDO DI SAPERLO FARE,SOLO IL MERITO E NON LE PAROLE POTRANNO FAR CRESCERE IL CONSENZO. RICORDATEVI! " CHI TROPPO VUOLE NULLA STRINGE" con affetto
Pepe

Pepe Fiorenza 02.03.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Invio copia della lettera che ho inviato a REPUBBLICA:
Cara Repubblica e caro Giannini,
vi chiederei una cortesia!
BASTA GRILLO e cialtroni maleducati come lui!!!"
In questi giorni sto meditando di non comperare piu' il giornale disgustato dalla protervia e maleducazione del capo dei 5 stelle E DALLO SPAZIO CHE GLI DATE.
Sembra che voi giornalisti non capiate che più che lo citate più gli date visibilita e più lui continuera con la sua contumelia continua!!!!
Gli Italiani hanno votato dei rappresentati del 5 * in parlamento bene parlate di loro che rappresentano i cittadini...ma basta Grillo ed il suo farneticare!
Non dimentichiamo che siamo una repubblica parlamentare e votando deleghiamo parlamentari e senatori a rappresentarci . Grillo chi è??? oltre ad essere un maleducato?
Silvano MARTIRE

Silvano MARTIRE 02.03.13 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo uscire dall'euro e riprenderci la ns sovranita nazionale.
Decidere noi come tutelare le ns fabbriche la ns agricoltura, no fare le multe hai produttori di latte per far si che la Germania esporti il suo latte nei ns supermercati.NB produciamo circa il 50% del ns fabbisogno.
Abbiamo bisogno della ns moneta da poter svalutare all'occorenza per far crescere le ns esportazioni per far rieimpirel'Italia di turisti.
Perche é vero siamo il bel paese ma adesso costiamo troppo.
Sempra logico che la bce finanzi le banche con la garanzie del governo al circa 1% e le banche usino quei quei soldi solo per comprare titoli di stato al 4/5% dove noi paghimo gli interessi, sarebbe stato molto piu semplice che la bce finanziasse i governi vi pare.
Ricordatevi sempre eravamo diventati la 5/6 potenza industraiale nel mondo,Quest'Europa ci sta facendo fallire.Alla prossima

sebastiano porrello 02.03.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Promemoria per il sig. Grillo:" e... se iniziassimo ad abbassare le pensioni d'oro ai politici, ai dirigente generali, ai banchieri, agli alti magistrati, ai giornalisti,ai notai? e... se poi togliessimo il vitalizio ai politici, riconoscendo gli anni di elezione solo come anni di contribuzione ai fini pensionistici? e....se iniziassimo a premiare gli imprenditori che assumono, le assicurazioni che assumono, le banche che assumono, i notai che assumono, i farmacisti che assumono, e se... imponessimo alle banche di adottare un monumento e se.... allargassimo la platea dei notai, il numero delle farmacie non più una ogni 5000 abitanti ma una ogni 2000 abitanti... quanti posti si creerebbero per i giovani disoccupati, aimè! molti non più giovani?
passa parola affinchè le caste vengano finalmente toccate!

Riscatto Sud 02.03.13 12:45| 
 |
Rispondi al commento

ho 63 anni -vedova-ho un figlio di 31 anni-ha preso la maturita' con ottimi voti e 2 anni di universita'-lavora nel campo informatico- DALL'ETA' DI 12 ANNI SI INTERESSA DI POLITICA-PREPARATISSIMO- TI HA VOTATO- PRIMA VOTAVA RIFONDAZIONE MA E' RIMASTO DELUSO-PRENDETELO NEL VOSTRO MOVIMENTO-E' SERIO E HA VOGLIA DI FARE TANTO GRAZIE

adriana galeone 02.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Non permettere il contributo di professionisti al movimento 5 stelle che per anni si sono serviti delle segreterie di partito per costruire le loro carriere economiche.Continuare a sviluppare questa idea della rete,della piattaforma con tutta l'onesta'possibile con tutta la passione vera.Una nuova formula del pensiero politico meritocratica,una vera invenzione geniale post-moderna,un virus letale che portera'il nostro paese ad una riconversione genetica delle coscienze.
Pasquale Montilla

pasquale montilla 02.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO TUTTI UN PO' GRILLINI
Ora sembra che in italia sia scoppiato l'uragano. Inviterei tutti a stare tranquilli e a ragionare a mente fredda. La prima considerazione da fare è buona parte dei punti di programma, nonostante sia stato detto che non vi fosse alcun programma, elencati dalla lista Movimento 5Stelle sono anche presenti negli schieramenti di destra e sinistra. Tutti hanno ribadito fino alla fine della campagna la necessità della riduzione dei costi della politica (chi attraverso la riduzione dei parlamentari, chi con l'eliminazione delle province, chi con la riduzione/abolizione dei contributi ai partiti); tutti sentivano la necessità di riformare la legge elettorale per permettere una governabilità del paese (nessun partito del parlamento uscente e precedenti ne è stato capace o ne ha avuto un'esigenza concreta); tutti hanno dichiarato la necessità di ridurre/eliminare l'IMU (persino chi l'aveva introdotta e votata qualche mese prima); tutti erano per l'introduzione di una legge sul conflitto di interessi (anche chi alternandosi al governo in ventanni non ha mai mosso foglia); tutti hanno riconosciuto la necessità di misure immediate per le imprese al fine di un rilancio in un momento di crisi per l'economia...
Ora è evidente che "questi tutti" che hanno auspicato quanto sopra sono gli stessi che hanno avuto le redini del paese per molto tempo, e nulla sono riusciti a realizzare di tutto questo. Sono 40 anni che da cittadino di questa Repubblica sono chiamato ad esprimere il diritto di rappresentanza e 40 anni che non sono mai rimasto soddisfatto dell'operato di chi mi ha rappresentato attraverso il voto. Ebbene, l'avvento del Movimento 5Stelle, nato “dall'illuminante fantasia” di Casaleggio e Grillo, permettono alla nostra lobby di cittadini onesti e incensurati oltre che a tutti i cittadini indistintamente, di vedere realizzate quelle piccole/grandi riforme necessarie ed urgenti affinché il paese eviti il tracollo. Lasciamoli lavorare ed aiutiamoli.

alessandro greco 02.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve: sono un docente/sanitario studioso di sistemi sanitari e previdenza. Mi piacerebbe dare un contributo su questi temi a chi se ne dovrà occupare nel movimento 5 stelle.
Contattatemi.

maurizio civetta 02.03.13 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Accentrare su di se il successo ottenuto puo' essere molto appagante...credere di avere la verita'la saggezza e la sapienza è esaltante...ma attenzione la miccia è stata accesa ...ed è una miccia corta.

angelo u., asti Commentatore certificato 02.03.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

siamo completamente d'accordo con te, ma i miei figli stanno morendo di ingiustizie: troppo lavoro malpagato e senza regole, città inquinate da ogni sorta di sporcizia, società corrotta, baronie ogni dove.C'è un tempo per lottare e un tempo per incominciare a costruire. Non si può mandare ancora a "puttane" l'occasione storica raggiunta anche grazie al voto della mia famiglia. Non credo che il movimento possa raggiungere la maggioranza assoluta nel paese, quindi incominciamo a raccogliere i frutti che sono alla base del nostro programma : conflitto d'interesse, ineleggibilità condannati, durata del mandato non oltre le 2 legislature, sussidio di cittadinanza, riduzione drastica dei parlamentari e dei privilegi. Questi mi sembrano, per un primo momento, obiettivi irrinunciabili e. da raggiungere subito. Per il futuro, ce ne sono talmente tanti ( lavoro,giustizia, qualità della vita, ambiente ecc...) che ci terranno occupati per i prossimi decenni.Caro Beppe, n.on deludere la gente come me che è stanca dei soliti teatrini! Io penso che Bersani e company,hanno delle colpe storiche e risultano, a volte,:incomprensibili, sono parte del nostro vissuto, dei nostri sogni e della nostra storia, quindi cerchiamo di mettere da parte risentimenti, progetti utopici e giochini che danno visibilità e notorietà e cerchiamo di realizzare concretamente ciò per cui ci siamo impegnati per questa tornata elettorale. Avrei altre cose da dire: alla prossima!

angelo c., ancona Commentatore certificato 02.03.13 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Egr.Sig. Grillo,

Se non ha il coraggio di prendersi la responsabilità dopo le promesse elettorali e i risultati ottenuti è meglio che se ne torni al suo vecchio mestiere. Chi come me lavora tutti i giorni a prendere decisioni sul da farsi non tempo da sprecare con attese e giochetti.
Ha i suoi parlamentari, proponga e chieda i voti e non si attende che altri lo facciano. Se poi si ferma su una fiducia non se ne fa niente, soldi spesi per niente e così via. Mi ascolti. E' dentro al campo ed è ora che di da fere, l'Italia
merita rispetto.
Distinti saluti
SN

Silvano Nalin 02.03.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, così fai il gioco di Berlusconi........... l'Italia ha bisogno di riforme SUBITO.......ed ora è possibile farle...non pensare a TE.........pensa alle tante persone che sono in terribile difficoltà OGGI.......e non si possono permettere il lusso di aspettare ancora.........pensaci !!!
Anna Maria

ANNA MARIA 02.03.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

grande Beppe!!!! non mollare, fagli vedere chi siamo

marcello pini, bellano Commentatore certificato 02.03.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che adesso ti presti ai giochetti della politica come tutti gli altri
Grillo vergognati sei falso e fai solo i tuoi interessi come il tuo socio e finanziatore berluconi.

mauro 02.03.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come trovare il modo affinchè chi conta uno conti effettivamente uno?

giovanni g., abano terme Commentatore certificato 02.03.13 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fine giustifica i mezzi. Fiducia al governo Bersani condizionata ad approvazione di alcuni punti in tempi brevi 1annno /6mesi. Spazzeremo via Berlusconi, privilegi casta , province, ecc.

daniele goratti Commentatore certificato 02.03.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento

io mio marito e mio figlio abbiamo votato per te, se non fai l'accordo con Bersani,: vaffanculo.

paola pasetto, verona Commentatore certificato 02.03.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io chiedo solo a chi stara' nella "stanza dei bottoni" e che ci rappresenta ,che sappia quello che sta' facendo e che lo sta' facendo per il bene di tutti gli italiani e non per vendette personali o per altri fini.noi pensiamo di essere piu' onesti e bravi degl'altri adesso tocca dimostrarlo con i fatti.qualunque sia la tattica in parlamento e fuori spero solo che non aumenti il caos e con esso non si aggravi maggiormente la situazione degl'italiani,altrimenti quest'ultimi non capirebbero....occhio a non bruciarsi....
In bocca al lupo e buon lavoro.

nicola b., fede-nico@libero.it Commentatore certificato 02.03.13 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Vi sostengo da pochissimo ma la vostra strada è giusta. Vi ho votati e se si torna alle urne convincerò altri 10 a votarvi. I sostenitori devono restare uniti e SILENZIOSI ogni parola che dite è usata contro di voi. FORZA FORZA FORZA

mauro v., venezia Commentatore certificato 02.03.13 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono un ex leghista che credeva in un vero federalismo.Ho trovato nella LEGA la più assoluta ignoranza in materia e l'assenza assoluta di democrazia interna per mancanza di serie discussioni nelle sezioni sull'argomento.Io amo la democrazia e la libertà e finalmente ho capito (credo)il messaggio tuo e del movimento.La democrazia ateniese prevedeva un rapporto diretto(non mediato)tra il popolo(i demos)e coloro che si candidavano a ben rappresentarlo con onore(oggi potremmo chiamare i ns.rappresentanti, disonorevoli !).
Nel tempo questo rapporto diretto( a causa dell'aumento esponenziale della popolazione e dei conseguenti rapporti intersoggettivi)è venuto meno e quindi il controllo sociale sui nostri"disonorevoli"rappresentanti non funziona più.In particolare in quei Paesi(vedi l'Italia dove i loro rappresentanti si sentono liberi da"vincolo di mandato" ,come previsto sciaguratamente,nell'attuale Costituzione e che dovrebbe essere abrogato semplicemente sostituendo la parolina "senza" con "con".Tu hai capito perfettamente,a mio parere,il problema ed hai voluto e persegui l'obbiettivo(attraverso lo strumento "Rete")di ritornare a quel rapporto iniziale di cui parlavo all'inizio.E'VERAMENTE RIVOLUZIONARIA QUESTA IDEA !Perseguila coerentemente,sarà davvero l'nizio di una nuova fase per la democrazia.Come in una circonferenza ci si ritroverà al punto iniziale della democrazia come valore (Atene).Spero di divenire un tuo amico e pronto a dare senza se e senza ma il mio contributo a migliorare questa nostra meravigliosa Italia.

Ciao. Gianfranco

Gianfranco Tisato 02.03.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento

volevo proporre all'attenzione di tutti il mio motto: non girare la testa a destra..non girarla nemmeno a sinistra..e non guardare in mezzo..Ma alzala la tua testa e guarda in alto..guarda il cielo e vedrai le stelle.

Alfredo Di Domenico, Napoli Commentatore certificato 02.03.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una domanda, e spero che qualcuno mi possa rispondere; io sono registrato al blog, ma non sono iscritto (con documento di identità e quant'altro) al M5S; quando si voterà in questa piattaforma, avrò possibilità di votare?
Grazie a chi mi risponderà.

Francesco Sarcina, Firenze Commentatore certificato 02.03.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ognuno vale uno. Ma qualcuno di questi uno il film "Queimada" di Gillo Pontecorvo l'ha visto?

Enrico Marchesi 02.03.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che il movimento sia un precedente storico importantissimo e che potrà cambiare molte cose se verranno fatti i passi giusti e non ci si mescoli con i corrotti che da anni sono in parlamento a rubare soldi agli italiani. La gente vuole fortemente un cambiamento di rotta nella direzione della trasparenza, della legalità e dell'onestà. Non sarà facile, perchè loro sono da anni a palazzo, mentre i nostri rappresentanti 5 stelle sono ai primordi. Il timore e che i lupi riescano a mangiarseli! proprio per questo non vanno lasciati soli e il programma del movimento deve essere prioritario su ogni altra cosa. Coraggio ragazzi, il gioco vale davvero tanto la candela!!

Annamaria d., San Giuliano Terme Commentatore certificato 02.03.13 12:18| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Cari amici, è arrivato il momento di agire, ora, subito, non si possono aspettare altre elezioni per incrementare il bottino, saremmo come gli altri, allora. Auspico un intervento deciso dei 5 stelle che entrano nelle sfere del potere e, dall'interno, lo trasformano. Mi raccomando...ora...subito...

Gianfranco Grilli 02.03.13 12:18| 
 |
Rispondi al commento

“Firma anche tu per cacciare Berlusconi dal Parlamento (facendo applicare la legge 361 del 1957)”

Fonte:
http://temi.repubblica.it/micromega-online/firma-anche-tu-per-cacciare-berlusconi-dal-parlamento-facendo-applicare-la-legge-361-del-1957/

Per firmare l’ appello:
http://temi.repubblica.it/micromega-appello/?action=vediappello&idappello=391292

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 02.03.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Tutti questi anti movimento 5 stelle fanno ridere gli italiani. avete finito di prenderci in giro lo tsunami è arrivato

rodolfo botta (oflodor), Biella Commentatore certificato 02.03.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

quello che sta accadendo è una guerra di poteri...tutti i grandi imperi sono caduti per la corruzione(anche i romani si spartirono addirittura il regno)ma non evitarono il crollo...ed ora dopo terrorismo...mafia camorra casalesi...multinazionali....ecc.ecc.non se ne esce piu.quindi un muovo potere puo avanzare e speriamo bene...pero a che ci portera?tutto quello che dice beppe è perfetto ma........

antonio del regno, montoro inferiore Commentatore certificato 02.03.13 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Credo ci siano persone che desiderano il bene dell'Italia ed il rinnovamento anche tra i milioni che hanno votato PD e PDL.
Il PDL ha perso 6 milioni di voti, il PD 4, il M5s ne ha guadagnati 8.
Chi ha perso deve adeguarsi alle condizioni di chi ha vinto. PD e PDL rinucino al finanziamento pubblico, si riducano lo stipendio da parlamentari, facciano dimettere chi è al 3° mandato e oltre.
Credo che una buona parte dei loro elettori sarebbe daccordo.

Francesco Girardi 02.03.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo e cari cittadini del M5S, io non ho votato per Voi anche se sono stato tentato di farlo, tuttavia voglio esporre la mia opinione in merito al risultato elettorale: è innegabile fosse necessaria una svolta politica generazionale e soprattutto morale. Ciò che è avvenuto è stupefacente e meraviglioso. Non dobbiamo perdere questa opportunità. Il successo del Movimento 5 Stelle alla vigilia delle elezioni era già scritto. Sia per il malcontento degli ultimi anni sia per la situazione economica del nostro paese la rabbia era tanta e seguire il Movimento è stato facile. Facile per le idee esposte facile per il leader carismatico che si è esposto. Ora si tratta di approfittare di questo "equilibrio instabile" PERFETTO per fare le riforme necessarie e pulizia. Non potete tuttavia dimenticare e sottovalutare gli "altri" elettori che hanno votato Sinistra e Destra. Per quanto entrambe gli schieramenti abbiano deluso negli ultimi quarant'anni, milioni di "cittadini" hanno dato loro il voto e gradimento: NON possono NON ESSERE considerati. Democrazia e rispetto da una parte e dall'altra. Grazie ancora e spero che chiunque vada a fare il Presidente del Consiglio ed il governo che verrà costituito, abbiano il desiderio che tutti noi italiani possano affrontare il prossimo futuro con la speranza possa cambiare il modo di gestire il paese e le istituzioni. Prima cosa nuova legge elettorale e dimezzamento parlamentari e abolizione rimborsi elettorali senza dimenticare il lavoro: i giovani disoccupati e anche quelli meno giovani. Ci sono migliaia di "cinquantenni" licenziati che non trovano più lavoro e la loro disperazione è devastante. IL M5S SARA' DETERMINANTE AFFINCHE' QUESTO SOGNO POSSA REALIZZARSI.
Buon lavoro

Paolo Sparacino 02.03.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Chi a votato M5S, alcuni non hanno capito che il moVimento ha delle idee serie,ho si fa cosi a si va tutti a casa.Questi che hanno votato M5S,é che sono Caconi,devono avere fiducia a Peppe Grillo,tanto non si rischia niente, non cera governo prima non c`é governo adesso.Ma sapiate che il moVimento non sciente a patti, ma sono loro che scintono,noi abbiamo le nostre idea,che devono andare a cacare tutti. Carlo

carlo D., ticino ch Commentatore certificato 02.03.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,vai, sei forte,se ti abbiamo votato vuol dire che siamo d'accordo con te.
Dal Belgio

Viviana Fornari 02.03.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Personalmento ho votato il M5S, pur avendo votato sempre a sinistra, perché mi spettavo e mi aspetto un'assunzione di responsabilitò da parte degli eletti del M5s come controllori e pungolo continuo delle altre forze politiche, segnatamente del PD, che sono in parlamento. L'Italia e la vita di tutti deve continuare nel modo migliore possibile. Andare incontro al disastro, giocando al "tanto peggio tanto meglio", è pericoloso sopratutto per la povera gente. Personalmente se il M5S non assumerà un atteggiamento responsabile ne trarrò le conclusioni nel senso che non rinnoverò il mio appoggio alle eventuali prossime elezioni.

Ciro Fiore 02.03.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento

MONTE PASCHI SIENA E BANCA ROMANA
La storia si ripete e poi stiamo a discutere se allearci e con chi.Sembrava che tutto fosse già deciso: il truppone PD+SEL vincitore certo, e il vecchio Berlusca, ormai fuorigioco.Ma il destino (o la “Provvidenza”, fate voi) ha voluto diversamente.Ignoriamo anche lo scandalo della Regione Lombardia dove apprendiamo che un “consigliere” della sinistra (ma sono tutti indagati) si pagava con danaro pubblico addirittura una semplice confezione di “Nutella” dal costo di poco più di due euro (ed è qui, in questi due miserabili euro, molto più che nel milione e mezzo di Fiorito-Batmann, che riscontriamo la più infame abiezione morale, nonché il limite patologico più grave di quell’autentico verminaio che è l’ambiente “politico” nazionale), ignorando questo vediamo di considerare lo scandalo numericamente più grosso, non nei suoi dettagli tecnici, ma perché ci porta per mano ad un altro antico scandalo, tipico del mondo liberale, con il suo inevitabile intreccio tra banche e politica, e sempre a favore delle prime, per constatare quanto poco le cose siano cambiate e che nemmeno cambieranno mai, almeno finché non troveremo noi, in noi, la forza di cambiare tutto.
FLUSSI E RIFLUSSI STORICI.
1892 la Banca Romana - 2013 il M.P.S.
Oggi siamo tornati a quell’epoca; agli stessi scandalosi e intollerabili «costi della politica» con la depredazione fiscale e morale dei cittadini. Gli ingredienti sempre quelli: tassazione che cresce fino a schiacciare i produttori senza far diminuire il debito pubblico, che cresce più dell’esazione; sprechi, tangenti, parentopoli e tangentopoli a ripetizione, corruzione sistemica di tutti gli apparati di potere, nessuno escluso. Ma soprattutto – oggi come allora – nemmeno il minimo tentativo di riforma. Allora come oggi la classe politica si perpetuava nelle sue mangerie e ladrerie senza volerne né poterne più uscire. Non la fermò né la rovina della società né quella dell’economia reale.ALLEATEVI VOI. IO NO!

Mauro Stracciari (mastracc), Padova Commentatore certificato 02.03.13 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo perchè coloro che hanno votato M5S si meravigliano che non si voglia fare accordi con i gruppi PD e PDL ... ma come andate a votare ? Non solo non vi informate su chi votate ma non avete nemmeno la benchè minima cultura in diritto pubblico e sulle indicazioni della carta costituzionale riguardo la formazione di un governo ! Mhà ... Non ho parole !

Massimiliano Bruno 02.03.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Direi che è il momento di togliersi il mantello dell'integralismo che bene ha funzionato in campagna elettorale e mettersi a lavorare su un sistema tripolare come questo emerso dalle elezioni che potrebbe anche garantire un livello di democrazia sicuramente migliore di quello degli ultimi 30 anni; senza accordi preventivi ma proseguendo a voti singoli. Certo che le posizioni istituzionali vanno occupate con membri del movimento - questo non significa essere schiavi del sistema ma cambiarlo dall'interno senza voto di scambio com'era nello stile dei palazzi. Credo sia importante al momento astenersi dall'idea di rompere tutto ora che si è arrivati nella speranza che il 51% degli italiani alle prossime elezioni possa votare M5S; potrebbe essere un pericoloso boomerang ora che il paese ha bisogno di riforme immediate e risoluzioni urgenti......... FORZA E AL LAVORO, GIU' DALLE BARRICATE....un'imbocca al lupo a tutti ci vuole

Alessandro Valentini 02.03.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Non ho letto da nessuna parte quale sia la strategia del M5S e chi coordinera` i parlamentari neoeletti. Continuo a sentire annunci/improperi scoordinati mentre le altre forze politiche si stanno organizzando per dare un colpo mortale al movimento. E` ora che si presenti un programma fattibile, condivisibile dalla stragrande maggioranza degli italiani e che possa essere realizzato in tempi brevi. Il movimento deve scendere in politica se non vuole farsi il carachiri.

daniele goratti Commentatore certificato 02.03.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti.
Anche se la situazione é molto delicata sono d'accordo col fatto che non bisogna mischiarsi a chi ha avuto un grosso peso a portarci a questo sfascio e non ha dimostrato di avere una grande visione verso un futuro migliore.
Solo se il PD avesse il coraggio di azzerare ( o quantomeno estromettere dal discorso governativo) la sua vecchia classe dirigente e proponesse al m5s di formare un governo e dettare l'agenda politica (come paventato da alcuni appartenenti esponenti del PD, vedi Emiliano), allora potrebbe avere senso entrare un minimo nei giochi, e comunque sempre sui temi e non in termini di alleanze.
Io spero che si arrivi ad un governo, ma il PD avrà la forza di sfruttare l'ultima opportunitá che gli resta di - non dico giá riparare - ma almeno farsi ricordare per non aver persistito fino alla fine ad errori e malaffare del passato?

Salvatore G., Patti (ME) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.03.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra proprio che straparli quando affermi che il PD sta cntrattando i parlamentari per farli votare a suo favore. Per me sei un pò isterico e vedi sempre nero anche dove non c'è. Sono la prima a volermi liberare del marcio che c'è in politica. Se potessi parlare io alla gente dei comizi, prima di tutto direi di lasciare il luogo dove si trovano pulito come lo hanno trovato e non un porcile, come accade sempre. Cominciamo a fare pulizia dalla base. Il mio professore do lettere diceva che se ognuno pulisse il suo, sarebbe tutto pulito. Noi invece facciamo sempre lo scaricabarili e, soprattutto, se qualcuno ci può aiutare...Luciana Scassellati

luciana scassellati 02.03.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Grillo: «Pronti a sostenere governo Pd-Pdl
con legge elettorale e tagli alla politica» questo è quanto leggo sui media. Mi chiedo perché dovrebbe essere un governo Pd-Pdl quando, a parità delle condizioni imposte da Grillo (i numeri ci sarebbero), sarebbe sufficiente un governo Pd??? sono tendenzialmente sospettoso se non capisco fino in fondo le cose, qualcuno mi puà spiegare la differenza? grazie

ennio felice, rho Commentatore certificato 02.03.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Egregi del movimento 5 stelle, ritenngo opportuno cessare qualunque rapporto con giornalisti, radio statali e televisioni.
Gli ultimi avvenimenti hanno esplicato in tutta la sua gravità il problema:
dalla gelataia del partito pirata, alla neoletta 5 stelle che non sapeva il numero esatto dei componenti, eccetera.
Queste persone dei media sono esperte nell´arte della circonvenzione di più o meno capace, dell´inganno, nel tramare. Si può dire che quello sia il loro vero ed unico mestiere.
Penso che un "comunicato stampa" quotidiano sul blog, letto e riletto per evitare che qualcuno abbia da ridire anche sulla virgola fuori posto,
sia al momento il miglior mezzo di comunicazione.
Quando avremo abolito l´ordine dei giornalisti (istituito dal fascismo, per chi non sapesse...)
e i media daranno le notizie invece di cercare di girare la ruota del timone, il rapporto con gli stessi media potrà essere più rilassato.
A tutti i grillini, non fatevi abbagliare dalle interviste televisive, capisco che per una persona fuori dal jet set l´idea di "andare in televisione" può essere molto attraente, ma è un arma che inesorabilmente verrà usata contro di voi e contro il movimento.

Ripeto: cessare ogni comunicazione con i media "ufficiali" o "istituzionali", solo comunicati stampa.

Elettore M5S

Elettore M5S 02.03.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si comincia, avanti cosi' con serena fermezza, un abbraccio

giacomo franguelli 02.03.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Se avesse voluto Bersani avrebbe potuto prendere alcuni punti importanti del M5S e metterli nel suo programma elettorale.Allora avrebbe avuto tanti voti di più.Invece ,forte dei sondaggi che lo davano vincente,è andato a genuflettersi alla Merkel accettando in pieno il programma di stabilità europeo.In pratica BersaNI HA COMPLETAMENTE AVALLATO la legge di pareggio del bilancio e il fiscal compactche significano ulteriori sacrifici per i lavoratori che dovranno pagare altri 50 miliardi l'anno per 20 anni.E questa è una legge che Grillo non può cambiare con un semplice accordo con il PD.La legge del pareggio di bilancio è una legge costituzionale.Riflettete che significa per quelli che pensano di cambiare le basi di queto paese con un accordicchio con Bersani

mauro c., avezzano Commentatore certificato 02.03.13 11:53| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/01/grillo-e-papello/517018/

monica e., roma Commentatore certificato 02.03.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Io proporrei una cosa semplice ed ecologica, che ridurrebbe drasticamente l'impatto ambientale dei rifiuti e creerebbe posti di lavoro.Cioè reintrodurre il vuoto a rendere per lattine, PET e vetro, copiare il modello scandinavo dove le lattine hanno un valore di 10cent. il PET pesante di 20. nei paesi scandinavi ci sono macchine che all'inserimento dei vuoti emettono scontrini per l'importo immesso che puoi scalare sulla spesa o farti rimborsare. E una idea forse banale, ma anche le piccole cose servono.

luigi m., roma Commentatore certificato 02.03.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra che i nostri eletti siano già diventati esperti di tutto: occupano spazi tv e radio, pontificano, giudicano, vedi marta Grande che fin dal suo nuovo taglio di capelli si atteggia a Nilde Jotti e si fa fotografare per i giornali insieme alla neoeletta deputata del Pd Marietta Tidei, figlia del sindaco della sua città, testimonianza del nepotismo politico ed espressione della casta che combattiamo. Mah!!

Max 02.03.13 11:45| 
 |
Rispondi al commento

SONO ANNI CHE MI CHIEDO:MA PERCHE' CAZZO DEVO PENSARCI IO AL FUTURO DEI MIEI FIGLI?IO NON POSSO FOTTERMI LA VITA PER PENSARE AL LORO FUTURO.E IO CHI SONO?PERCHE' DEVO PENSARE AL FUTURO SE STO VIVENDO OGGI?LO STATO DOVREBBE METTERE IN CONDIZIONI I CITTADINI DI PENSARE OGNUNO PER SE STESSO A MENO CHE NON SIANO MENOMATI FISICAMENTE O MENTALMENTE IN TAL CASO CI PENSA LO STATO STESSO.I NOSTRI FIGLI SONO ABBASTANZA IN GAMBA PER PROVVEDERE A SE STESSI A MENO CHE NON ABBIATE SCARSA CONSIDERAZIONE DI ESSI.CIAO A TUTTI.

alfonso . Commentatore certificato 02.03.13 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo arrivare all'insediamento del nuovo Parlamento con quattro o cinque proposte di legge scritte nero su bianco (anticorruzione, finanziamento ai partiti, conflitto di interesse, riforma della Pa). A quel punto scopriremo i loro ridicoli bluff!

Luca D., Teramo Commentatore certificato 02.03.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato cinquestelle, ma resto basito di fronte alla ignoranza di Beppe e dei cosidetti grillini. Un governo si forma se dalle consultazioni del capo dello stato viene fuori una maggioranza. Adesso se davvero il movimento ha a cuore la realizzazione del programma, almeno in buona parte, per il quale abbiamo votato deve discutere con chi è d'accordo, non esiste altra possibilità. Altrimenti si torna alle urne, ma francamente mi sembra da idioti.

eugenio 02.03.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari ragazzi caro Beppe Grillo, innanzitutto vi faccio i miei complimenti per il successo elettorale e per avere dato una nuova speranza in cui credere.
Sono Annalisa, ho 36 anni, una figlia, un marito, due lauree e un solo stipendio su cui contare ma...andiamo a noi.
I fatti di oggi sembrano parlare di rivoluzione, tutte le rivoluzioni promettono una società più giusta e umana. Facendo mie le parole di Tiziano Terzani .."le rivoluzioni sono il futuro, ed il futuro dal momento che può essere riempito di sogni, ha l'aria regolarmente più attraente del presente, di solito così afflitto da miserie ed ingiustizie" tuttavia, le rivoluzioni non sempre hanno raggiunto l'obiettivo anzi...Ho ascoltato molto di voi e avete sempre detto che il vostro non è un movimento rivoluzionario ma di idee... ma, come intendete metterle in pratica? Perché e di pratica che si parla di parole ne abbiamo già avute abbastanza. Ieri ho sostenuto la prova per il concorsone dei docenti, sarà una ennesima presa in giro? Questa volta, anche grazie a voi, alla fiducia che ho riposto nel vostro movimento, andrò fino in fondo, nel senso che, davanti ad una bocciatura e consapevole di avere sostenuto una buona prova allerterò tutti i media, farò ricorso alla giustizia vorrò toccare con mano se esiste ancora un barlume di meritocrazia in questo paese.
Mi auguro che non deludiate i vostri elettori e vi invio un grande in bocca al lupo perché sono consapevole anche delle paure che state vivendo in questo momento. Esse saranno paure infondate solo se manterrete gli impegni presi sin da subito altrimenti anche voi rientrerete nel gruppo di quelli che ormai hanno perso la faccia e non potranno più ricorrere nemmeno al chirurgo plastico.
Con affetto Annalisa

Annalisa Foglia 02.03.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Come per il ponte sullo stretto se non ci sono soldi non si fa, così anche la annosa e spinosa questione TAV, ed altri tanti esempi vanno presi su tavoli comuni e rivisitati, come fanno con serietà e trasparenza in Germania ed in altri paesi. Dare in questo ambito priorità a progetti e interventi che portano lavoro vero e dignitoso, rispetto per le comunità e le imprese, sostegno ai giovani ed a chi cerca di ricollocarsi. Per fare un esempio solo le idrovie, il piano geologico, gli studi e gli interventi sui territori , pur costosi e di portata pluriennale, possono creare lavoro duraturo e richiedere ulteriori sgravi e riconoscimenti alla Europa.
11- Capire che ogni intervento nella direzione dei 10 punti precedenti porta benefici fiscali, stabilità dei mercati, accreditamento della Italia e solidità Europea, che si può far tradurre dagli esperti in numeri, spread, miliardi risparmiati e quindi valori contanti, da presentare alla Europa, al Mondo, ma soprattutto, sfruttando la Rete, ai cittadini ogni settimana e ogni mese come consuntivo dei risultati raggiunti: queste sono le risorse che nessuno vede e da cui attingere per finanziare gli interventi noramtivi e strutturali che ho elencato, e nessuno, a partire dalla Germania, potrà non riconsocere il valore , appoggiare tali azioni, riconoscere i crediti che a quel punto Italia vanta nei confronti del sistema europeo ed internazionale. La riprova si avrà quando gli stranieri , su queste nuove leggi e decreti , potranno ricominciare a credere ed a investire in Italia, attivando un meccanismo virtuoso di lungo periodo, che darà lavoro, benessere e prosperità al nostro Paese ed al Sistema.

Una occasione d'oro Beppe, Silvio, Pierluigi, Mario.
Se fate così vedrete come invece di perdere tempo e concentrarvi a fare le cose chieste da tutti gli Italiani ne avrete anche ovviamente benefici e credibilità rinnovata sul piano politico, di governance e di stima.
Vi auguro un buon lavoro.
Dott.Andrea Rramacciotti

Andrea Ramacciotti 02.03.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Ci stanno tutti addosso,pazienza,tutte palle,dovete governare,dovete fare alleanze,le nostre idee sono chiare ,se in parlamento le presenteranno o avremo la possibilità di presentarle le voteremo,tutto qui non c'è niente di particolare,è solo il popolo che si sta' riappropriando della sua casa, qui non è questione di destra o sinistra o centro ,è questione di gente onesta che lavori per il paese e per i cittadini

Maurizio Bonini 02.03.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

magari che grillo entra in parlamento diventa lui il presidente del consiglio. ma non voglio correre troppo perchè come conoscendo beppe rimane solo per controllare tutto il movimento e il paese. forza m. 5 s.

fernando reina 02.03.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti,mi chiamo Antonio e sono disoccupato lavoro solo stagionale(4) mesi, vivo in un piccolo comune della provincia di Foggia di circa 1200 abitanti,in una realtà dove non c'è lavoro e c'è veramente gente che non arriva a fine mese,ho visto passare tanti politici ma solo nel periodo elettorale che promettevano mari e monti e dopo il voto non li vedevi più,però con la loro faccia avevano il coraggio di tornare a promettere durante un'altra campagna elettorale,sono stufo di questa gente che non ha mai cambiato niente per la nostra comunità,ho votato M5S per un vero cambiamento e ci credo fortemente,come me lo hanno pensato altri 96 su 500 votanti di cui 100 pdl e 185 pd-elle che era il primo partito del paese, con la speranza che si facesse un po di pulizia al governo e dopo i risultati sono contentissimo,ma mi auguro che siamo solo all'inizio purtroppo quei personaggi che avrei voluto che fossero fuori ancora non ci siamo riusciti, ma mi auguro che lo faremo,spero che si riesca a formare il governo, ma come dice Grillo alle nostre condizioni visto che siamo il PRIMO PARTITO IN ITALIA, non posso che augurare a tutti i parlamentari di M5S un buon lavoro e che siano sempre oneste e amare il proprio paese e non come la vecchia classe politica,che ci hanno portato alla situazione attuale,buon lavoro a tutti i nostri Senatori ed Onorevoli a 5 stelle,AMATE IL VOSTRO PAESE CHE è IL PIù BELLO DEL MONDO.

a., san marco la catola Commentatore certificato 02.03.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Cari eletti del movimento, siamo con voi e vigiliamo su di voi, una prima occasione importante di far vedere un cambiamento,si potrebbe anche dare la fiducia ad in governo PD su punti ben chiari e fattibili e visibili a tutti.
esempio il blocco delle pensioni di tutti i senatori, deputati,assessori, sindaci, consiglieri, di tutta la macchina burocratica dagli anni 70/80 in poi, scegliere solo una pensione-vitalizio (come si vuol chiamarla) come succede a tutti i comuni cittadini,blocco delle liquidazioni d'oro dell'ultima legislatura.
Restituzione dei rimborsi elettorali.
Salario minimo garantito di 1000 euro mensili per 1-2 anni ma in questi periodi il cittadino deve cercarsi il lavoro e alcune ore dovrà fare servizi per il comune dove è domiciliato (spesa ad anziani, servizi di pulizia strade, marciapiedi dopo nevicate..ecc. volontariato. Tutto certificato rintracciabile.
Per gli Imprenditori che investono in Italia, anche per quelli che sono andati all'estero e riportano la produzione in Italia, detassazione di qualsiasi tipo tanti professori in giro,non sono esperto.
Sanità garantita per tutti senza ticket, il ssn lo paghiamo già

Giancarlo Romagnoli

giancarlo romagnoli 02.03.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

"Tutti a casa" lo mormoravamo negli anni 60 quando scendevamo in piazza (sono nata nel 1948) e adesso l'ho sentito gridare forte da milioni di persone. Finalmente accadrà, vero?
In prima battuta, desiderosa di vedere il Movimento in azione, ho stupidamente sperato che il medesimo si unisse alla 'sinistra' x vedere un pò di situazioni nuove ma...i capelli ormai grigi hanno prevalso. TUTTI A CASA. Il M5S non è un partito bensì un Movimento e qui è la differenza. La politica esige i "suoi tempi, le sue vomitevoli scaramucce, l'ambiguità, il bieco compromesso in nome della seggiola,l'immobilità" mentre i Movimenti sono dinamici e si mettono in gioco. Quindi siano i dinosauri in estinzione a mostrarsi x quello che sono: colossi dallo scheletro che cade a pezzi, dalla pelle rugosa e butterata, dall'alito fetido. Escano di scena magari lasciando sul terreno almeno un pò di quello che hanno rubato. GRAZIE!

flaminia m., lucca Commentatore certificato 02.03.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

La Tirol-Adria s.a.s. ha presentato e sta presentando centinaia di domande per ottenere delle concessioni per l’utilizzo di piccoli salti sui fiumi Adige, Isarco e Rienza in Alto Adige con un numero elevato di unità turbine/generatore inoltre ho elaborato un piano nei settori dell’energia solare e dell’elettromobilità, che nei prossimi giorni presenterò. Il progetto apre nuove prospettive per l’Italia, per l’industria meccanica. Piuttosto di buttarsi nelle mani di concerni esteri propongo e chiedo l’appoggio per il mio progetto, che nelle parti C e D viene modificato come accennato sui settori corrente solare e idraulica e linee di trasporto di corrente e di dati.

Segue una risposta:
Seguiamo con grande interesse il tema del collegamento idroviario Tirol Adria ed in generale seguiamo tutte le azioni tese a connettere il Sistema Idroviario Padano Veneto Italiano con le reti idroviarie transeuropee. Come é stato sottolineato nella stessa comunicazione, la rete idroviaria Italiana ed i porti Adriatici, potrebbero immaginare importanti scenari di sviluppo se connessi al reticolo idroviario transnazionale. Il canale transalpino Danubio-Tirol-Adria porta la rete Italiana a connettere con il principale asse idroviario Europeo del Danubio, fra le priorità delle reti TEN. Il progetto descritto nel Vostro sito www.tirol-adria.com ha una visione multidisciplinare con utilizzo plurimo delle acque. L'aspetto idroviario é solo una parte dell'insieme proposto che comprende produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. E' facile capire come le criticità legate alla distrazione di risorsa idrica dai propri bacini imbriferi, sono compensate dai numerosi vantaggi che il progetto immagina di procurare in termini ambientali. In una ottica di climate-change, in corso anche sull'arco alpino, le comunità dei decisori politici dovranno abituarsi ad una Governance della risorsa idrica in termini di cooperazione e scambio della risorsa stessa.

Albert Mairhofer 02.03.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento

8- Milgliorare con una 'sottocommissione' dedicata , magari sfruttando ancora i famosi tecnici dedicati, le riforme sino ad oggi adottate : lavoro, pensioni, istruzione, sanità, eccetera, adottando immediatamente, previo valutazione di una scala di priorità, tutti quei provvedimenti che sia il M5S, sia il PD, sia il PDL, sia Monti hanno messo ai primi posti delle loro proposte, in modo tale da trovare una sintesi di 'larghissima intesa e condivisione' e trasformarle subito in leggi e riforme struturali. Andare poi in Europa a presentare il conto di tali interventi, chiedendo sgravi e forme di riconoscimento , come regole per ogni paese , dato che tali riforme nei primi anni, come si è visto pesano eccome sulle economie e sui cittadini. Un investimento vero e concreto, pluriennale, della Europa verso i suoi figli e nipoti.
9- Creare un nuovo rapporto di lealtà, indagine, visibilità fra Magistratura e Politica, alla base di oramai stucchevoli e snervanti guerre di posizione. Interdizione immediata da cariche e uffici Pubblici di chi commette reati ma anche definizione di percorsi di indagine e divulgazione di informazioni giudiziarie che non risultino a danno di persone che poi magari dopo anni vengono dichiarate innocenti. La sola legge anticorruzione non basta occorre un nuovo e moderno, umile, e rispettoso della Costituzione rapporto fra i poteri dello Stato, sotto la egida e vigilanza del Presidente della Repubblica.
10- Riconoscimento immediato, anzichè perdere tempo in poltrone, tipi di governi, strategie e peggio offese, accuse, analisi impietose e retrospettive, di un obbligo morale e fattivo, ordinato dai Cittadini Italiani col recente voto, di individuare e mettere mano, secondo una agenda condivisa ma senza guaradare indietro alla caccia di errori e colpevoli, sui temi ed urgenze ambientali, della energia, delle regole civiche e di rispetto sociale e civile delle e fra le persone, adottando i necessari provvedimenti , anche drastici e correttivi.
... segue

Andrea Ramacciotti 02.03.13 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Coscientemente si è deciso di entrare a Corte, in sostanza significa che si vuole giocare con le regole della corte. La strategia può essere quella giusta, però ora come si procede ? Credo che il periodo delle spallate, deve essere momentaneamnete sospeso, non dobbiamo aver paura di governare e gestire questo momento di cambiamento, che abbiamo fortemente voluto. Solo noi abbiamo la forza d'imporre un vero cambiamento. Proponiamo noi i punti prioritari del prossimo governo e vediamo sulle cose concrete se ci stanno. Poi non interessa se il premier sarà Bersani o qualcun altro, perchè avremmo comunque VINTO.

David Brasili 02.03.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Il polipo perde i tentacoli

Grillo rifiuta decisamente di formare qualsiasi maggioranza. Voterebbe di volta in volta le leggi che gli piacciono.
Bersani rifiuta un governo di larghe intese con Berlusconi e insiste a chiedere l’appoggio di Grillo.
Grillo non ci pensa proprio e insiste con il suo programma. Che si accordino o no centrodestra e centrosinistra, Grillo sa che il governo che dovesse formarsi sarebbe di breve durata e lui ne uscirebbe rafforzato con le nuove elezioni.
Parlano tutti di un governo a scadenza per le sole riforme: finanziamento ai partiti, nuova legge elettorale, taglio di metà dei parlamentari, portaborse, enti inutili, Province, enti vari quale il garante per la privacy, l’autorità per l’energia, eliminazione di Equitalia, riduzione dei costi della politica in generale.
Bersani è pronto per la legge elettorale ma glissa su tutto il resto che è intoccabile per un veterocomunista, rappresentando la greppia che alimenta i tentacoli del Partito e tiene unita la base dei voti che da mezzo secolo permette alle sinistre di condizionare la vita politica ed economica del nostro Paese. Tra poco i tentacoli cominceranno a ridursi e la parola “sinistra” diventerà un lontano ricordo.

Benvenuto Al Sig. Grillo che stà sconfiggendo per sempre questo cancro.
Aspettiamoci un colpo di Stato reazionario oppure un futuro radioso.

mario esposito 02.03.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

monte dei paschi di siena
http://www.fondazionemps.it/ita/organi_amm.asp?id=5

adriano e., savona Commentatore certificato 02.03.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Beppe al governo e' un sogno per tanti italiani
non lasciamo che muoia.Se veramente credete che il miracolo si possa compiere dovremmo tutti convincere Grillo

luca g., rieti Commentatore certificato 02.03.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Sembrate la Lega Nord che prometteva il federalismo, questa piattaforma arrivera' tra vent'anni come bozza, non sarete mai democratici, non lascierete mai liberi gli eletti ne tantomeno la base che avete addescato con un programma social-democratico. E' schifoso e rasenta la demenza come si e' comportato Grillo negli ultimi giorni, prima insulta Bersani dicendogli che tanto fara' l'inciucio col PDL , poi quando Bersani tende la mano parla di proposte indecenti, mercato delle vacche, poi Bersani propone otto punti da condividere, non li commenta nemmeno e anzi fa finta di niente e ne propone due chiedendo che li faccia accordandosi con PDL, avee paura anche voi del conflitto di interessi. Mi sta venendo l'inquietante dubbio che avete voi un accordo sottobanco con piu' grande corruttore della nostra repubblica, non l'avete pratcamente mai attaccato in campagna elettorale e in questi giorni se n'e' stato zitto a vedere che cercavate di abbattere il Pd, per conto suo anche si puo' immaginare a sto punto.

Alberto Nicetto 02.03.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che il movimento, secondo me giustamente, ha sempre rifiutato eventuali "inciuci". Tuttavia un possibile sì al PD, CONDIZIONATO SOLO SU ALCUNI PUNTI DI UN PROGRAMMA CHE SIA PRESTABILITO, consentirebbe di iniziare fare quello che il M5S da sempre vorrebbe: rendere l'Italia un paese migliore. Ad esempio, si potrebbe fare: legge elettorale, anticorruzione, conflitto di interessi e taglio dei costi della politica. Per cominciare. Poi, qualora non vi fossero punti comuni, si potrebbe ritornare al voto a breve, senza alcun problema. Ma, intanto, il movimento avrebbe contribuito a migliorare il paese. Ad ogni modo, spero che la piattaforma sia presto a disposizione perché renderebbe il M5S ancora più connesso con la gente e, oltre a dare ad ognuno la possibilità di partecipare attivamente alla politica del proprio paese, stabilirebbe un contatto così forte con le persone che consentirebbe al movimento di crescere ancora tantissimo.

Alessandro Paglialunga 02.03.13 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che sotto sotto, e nanche tanto sotto, il Movimento speri nell'accordo pd-pdl, per rimanere esterno alla responsabilità di governo e garantirsi il compito, sempre molto più facile, della critica e della polemica. Ma quando ci si candida, ci si candida a governare, non ad opporsi; e quando si vincono le elezioni, bisogna governare, non contestare. Se non si dimostrerà la maturità necessaria, il Movimento non si muoverà più, e sarà archiviato come puerile velleità, estemporanea catarsi, angosciosa perdita di tempo.


6- Concordare un nuovo assetto simulando e copiando modelli anche stranieri adatti al nostro paese per una rappresentanza in Senato e alla Camera , nelle Regioni e Macroregioni , nei comuni e MAcrocomuni (che possono accorpare funzioni oggi delegate alle Province) in modo da avere un asset fra 5 10 anni più moderno e efficente, senza strappi ma definito e definitivo.
7- Studiare un piano 'Made in Italy' sulle cose buone ed eccellenti che Italia ha rispetto al mondo: cultura, turismo e patrimonio storico, cucina e prodotti di spicco. Adottare subito leggi che incentivano investitori stranieri a portare idee e soldi in Italia, ad assumere lavoratori, a svilupapre imprese nel nostro paese. Non solo green economy astratta ma anche turismo, valorizzazione delle realtà locali e peculiarità italiane. Trasformare poi tale modello in vero e proprio piano di sviluppo imprenditoriale ed industriale di medio lungo periodo, capace di riportare in Italia capacità e sviluppi industriali di dimensioni più grandi della sola e piccola media impresa. Chiedere a tal fine alla Europa un finanziamento o sgravi su questo budget di progetto, essendo strutturale ed a beneficio di tutta la zona euro e mondiale.

...segue

Andrea Ramacciotti 02.03.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo
tanti anni fa ti avevo mandato lo schema della STRADA CHIASMICA, originale e controcorrente e, se ricordi, mi telefonasti incuriosito.
In quella chiave ho costruito un progetto politico che stimola alla modernizzazione e sposta il potere dallo Stato alla società. Ora ho 88anni e capace di usare solo email che aprendo il tuo sito non trovo mentre vorrei farlo conoscere a te e ai tuoi collaboratori, come posso? Il mio telefono è 026436564 e l'indirizzo è Via VIDALI 3 - 20162 MILANO
sONO SICURO CHE IN QUESTA FASE SIA MOLTO IMPORTANTE CHE TU NE PRENDA VISIONE
Spero che a CHIUNQUE arrivi questo messaggio SI FACCIA CARICO di fartelo recepire.
Cordiali saluti
Con tanti auguri da

Michele Palma

michele palma 02.03.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra strano che qualcuno voglia il cambiamento sedendosi assieme a personaggi che ne hanno combinate di cotte e di crude e come dice Beppe ci hanno messo in questa situazione.Dai Beppe vai avanti.. Che incomincio ad avere una speranza per rientrare al mio paese....Mick..

Michelangelo M., Germany Commentatore certificato 02.03.13 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Il problema principale per l'Italia é il lavoro. Tutti vorrebbero far ripartire l'economia ma nessuno dice come. Lo scenario mondiale é cambiato, non possiamo competere con i paesi emergenti sul costo del lavoro. L'Europa ha perso un treno, dopo tanti anni non si é riuscita ad integrare e restano le divisioni tra stati. Mi domando se ha ancora senso la sua esistenza o se convenga solo a qualcuno. La ricetta per il lavoro é tanto semplice quanto plateale, imporre dazi doganali sulle merci non prodotte in Italia, dando un margine di tempo agli imprenditori italiani che producono all'estero di tornare a farlo in Italia. Se questo no ci fosse permesso dall'U.E. allora dobbiamo uscire dall'euro ed anche dalla stessa unione. Tanto paghiamo più di quello che riceviamo ed inoltre ci impongono di comperare la loro carne, il loro latte ed i loro prodotti agroalimentari a tutto svantaggio dei nostri produttori.
Bisogna poi puntare tutto sulle energie rinnovabili, controllando eventuali infiltrazioni della malavita.
Il capitalismo va rivisto perché non ha senso concentrare il guadagno su pochi a scapito dei lavoratori. Lo stesso Stato, adeguatamente controllato, potrebbe sostituirsi all'imprenditore per ridistribuire i guadagni su tutta la collettività.

Giulio 02.03.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

"INDIPENDENZA DEL MOVIMENTO 5 STELLE"
Salve!
Attenzione!!! Solamente rimanendo INDIPENDENTI dalla "peste bubbonica dei partiti" conquisteremo la fiducia di TUTTI gli Italiani.
Si accettano SOLAMENTE governi a guida M5S altrimenti si ritona al voto. Con nostra grande goduria.

giuseppe blandino, pordenone Commentatore certificato 02.03.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

cari amici m5s, cari infiltrati pd, cari amici delusi, cari amici lega passati m5s, cari...insomma
carissimi! nell'attesa che questo dibattito porti a qualcosa di concreto vi invito a firmare su micromega la petizione per cacciare il cainano con la legge già esistente sul conflitto di interesse da ormai da 65 anni

è ora che ci ricordiamo un po tutti qual è stata la vera causa di tutto ciò
Berlusconi non è cog.. come il PD; se gli si da un opportunità la sa sfruttare
saluti

Dario S., Bologna Commentatore certificato 02.03.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, ho analizzato la situazione attuale e credo che siamo di fronte ad una occasione d'oro.
Convinto che la sintesi della volontà degli Italiani sia quella di vedere adottate con urgenza misure e leggi che diano finalmente una svolta a 360 gradi sugli argomenti di cui da decenni si discute in ogni bar , vi invito a prendere in considerazione i seguenti suggerimenti.
1- Emergenza lavoro: individuare subito le risorse per dare copertura , come in altri paesi, a chi non ha lavoro, sostenendolo da un lato con un assegno di sostentamento , almeno per 12 mesi, e di indirizzarlo verso piccole aziende dove possa lavorare.
2- Sgravare immediatamente tali aziende da tasse e contributi per almeno 24 mesi, rinnovabili se la persona viene assunta a tempo indeterminato.
3- Fornire un credito agevolato e un prestito di onore come in Germania affinchè i giovani possano andare in banca e accendere un mutuo, comperarsi una casa e mettere su famiglia. Tale credito verrà restituito a rate fisse in 30 anni.
4- Individuare e pagare subito i 90 miliardi di debiti che lo Stato ha verso le imprese, o almeno tradurre tali debiti in crediti di imposta che tali aziende possono vanatre sino ad esaurimento del debito che lo Stato ha nei loro confronti. Incentivare ulteriormente tali imprese a investire in attrezzature, occupazione, progetti, con bonu verso energie rinnovabili e tecnologie, acquisendo su tali ammontari ulteriori benefici fiscali. Inevece di ridurre le tasse in modo fantasioso e generalizzato si genera un circuito virtuoso di danari nel mondo reale a beneficio di lavoratori e imprese immediatamente.
5- Facilmente riducibili, secondo un piano graduale ma definitivo le spese di consulenza, gli stipendi e i vitalizi di politici e manager, dirigendo di nuovo tali risorse verso giovani ed imprese.
6- Concordare un nuovo assetto simulando e copiando modelli anche stranieri adatti al nostro paese per una rappresentanza in Senato e alla Camera , nelle Regioni e Macroregioni , ne

Andrea Ramacciotti 02.03.13 11:18| 
 |
Rispondi al commento

in risposta io penso e sottolineo io penso, che sicuramente il Movimento 5 Stelle abbia risvegliato la coscienza di chi non ne poteva più di subire soprusi dal vecchio sistema; ormai lo definisco "vecchio sistema". Infatti, il merito del movimento è stato quello di mettere al muro l'ideologia: destra/sinistra, ormai decaduta. E quindi lo scenario che si è aperto, ripeto secondo me, in quanto esprimo il mio pensiero, è la caduta delle abitudini di voto; prima c'era una tipologia di voto suddivisa in:
voto di scambio
voto di appartenenza
voto di opinione
dove quest'ultimo era in netta minoranza. Oggi lo scenario invece è completamente diverso, in quanto è proprio il voto di opinione che, secondo me ha vinto. E il Movimento 5 Stelle ha captato per metà del suo risultato, in questa tornata elettorale, questa tipologia di voto. Per concludere ritengo che bisogna stare attenti con le parole quando si dice grazie per il vostro contributo sono sempre bene accetti, ma non l'utilizzo del M5S per promuovere sé stessi.Invece sicuramente corretto dire, sempre a mio umile parere,Il M5S dispone di un programma che sarà sviluppato on line nel tempo da tutti i suoi ISCRITTI. E quindi dire, se vuoi cambiare le cose vieni dentro. Però resta il fatto che il Movimento 5 Stelle dovrà saper gestire anche questa parte di elettore, cioè colui che esprime un voto di opinione.

Arianna S., Ortona Commentatore certificato 02.03.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento

“Bulgarians Connection “

“In Bulgaria si è dimesso il governo e sono in piena rivoluzione.
La causa scatenante di una vera e propria insurrezione popolare che aleggiava fin dall'estate scorsa è dovuta ad uno sconsiderato aumento dei costi dell'energia”.

Fonte:
http://22passi.blogspot.it/2013/02/bulgarians-connection-autore-mistero.html

Lux Luci 02.03.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento

“Firma anche tu per cacciare Berlusconi dal Parlamento (facendo applicare la legge 361 del 1957)”

Fonte:

http://temi.repubblica.it/micromega-online/firma-anche-tu-per-cacciare-berlusconi-dal-parlamento-facendo-applicare-la-legge-361-del-1957/

Per firmare l’ appello:

http://temi.repubblica.it/micromega-appello/?action=vediappello&idappello=391292

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 02.03.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno a tutti quelli che leggono questo blog. Mi presento: sono un fallito! Si esatto, ho fallito nella mia vita professionale (o almeno così mi sembra di capire) e delle poche cose che sono riuscito a portare avanti non mi rimane che la mia famiglia ed il mio cane. Ho studiato per tutta la vita, mi sono laureato con il massimo dei voti la lode ed il bacetto in fronte, ma quando alla fine sorridente mi sono rivolto all’Italia, ho trovato un paese di cartone. Un paese basato sulla menzogna e governato da politici il cui mandato era basato sul consenso dello scambio.
Inizialmente lavoravo per poco (mi dicevano che ero poco pratico e che dovevo fare esperienza…), poi man mano che l’esperienza cresceva mi rispondevano che ero troppo qualificato!?! Che vuol dire troppo qualificato?? Vuol dire che un imbecille impreparato verrà preferito a me solo perché risulta fiscalmente più conveniente! Fiscalmente sei più bravo! La preparazione, la meritocrazia è sostituita dalla minore incidenza contributiva!
Sembra strano però che incredibilmente un fallito come me, quando guarda oltre i confini dello stivale risulti ambito e ricercato! Ma all’estero sono proprio dei deficienti se cercano “scarti di lavorazione” come me?!?
Gli amici mi dicevano, “… sei bravo nel tuo campo, ti manca solo … perché non ti rivolgi ad un politico?”. Dentro di me rodevo e pensavo, ma a cosa serve essere bravo se poi basta un politico, e soprattutto, quanti non bravi vanno avanti amministrando le migliori aziende statali e conducendole al fallimento (tanto poi si trova sempre chi paga i conti) mentre un poveretto come me, a 40 anni, nel pieno della lucidità mentale, all’apice della professionalità, con alle spalle un esperienza invidiabile, mille corsi e specializzazioni etc non viene interpellato in quelle aziende che crollano giorno dopo giorno.

Una nazione che butta le sue perle finirà col tenere compagnia ai porci che se ne ciberanno!

ANGELO COCO, CATANIA Commentatore certificato 02.03.13 11:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

LO STIPENDIO MASSIMO DI BANCHIERI E DIPENDENTI PUBBLICI DEVE ESSERE MASSIMO DI 5000 EURO SINO AL MESE SINO AL RISANAMENTO DEI CONTI DISASTRATI DA CODESTE PERSONE SE QUESTE PERSONE PENSANO DI ESSERE SVALORIZZATI VADANO A LAVORARE NEL PRIVATO

LONI GIORGIO 02.03.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

a chi vuole un accordo con il Pd meno elle faccio solo questa domanda: sono d'accordo nel fermare subito i lavori in Valsusa?
e ci metto il carico
i capi del pd rinunciano subito ai vitalizi e pensioni oltre i 4.000 euro?
illusi

filippo papaleo, malnate Commentatore certificato 02.03.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono un italiano e vivo in Svizzera, e sono inscritto M5S, e vorei tanto che italia fosse uquale alla Svizzera, ho per lo meno iniziare ha coppiare come qua funziona tutto.Beppe ora votiamo per il primo cittadino italiano cioé il presidente, ho un`Idera prendere un profesore d`italiano, che per causa varie non ha potutto insegnare,ora lo facciamo presidente d`italia, che bello che sarebbe.Ho un letterario che ha la visione dell`italia,che non sia un polotolico. Carlo

carlo D., ticino ch Commentatore certificato 02.03.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Credo che qualsiasi programma di sviluppo del paese non possa prescindere dalla questione meridionale.Da siciliano, di 48 anni ,emigrato per 15 ,penso che sia la questione prioritaria del paese, creare lavoro da noi non è complicato,faccio il professore e la voglia dei giovani è impressionante, ma dobbiamo dargli gli strumenti per costruire il loro futuro,questo non può che passare da una lotta alla mafia reale, con mezzi ,uomini,attacco dei loro capitali e naturalmente cultura.Soltanto riportando ad un livello fisiologico la criminalità in tutto il sud , possiamo risollevare il paese.

Antonello Alessi 02.03.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento

seconodo me sarebbe meglio che vincerebbe grillo come nuovo governo invece di bersani o berlusconi per mandare tutti quelli del vecchio governo a casa!

christian moncada 02.03.13 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho aspettato molto ad inviare questa semplice riflessione che meriterebbe uno spazio veramente più esteso.
Premesso che non ho votato il m5s e che sono un cultore del pensiero filosofico e scientifico di Teilhard De Chardin, credo che il m5s e il suo leader siano un qualcosa in sostanza e in natura completamente diverse da quelle di un qualsiasi altro movimento politico.
Il suo leader non è (o solo minimamente) consapevole di cosa in effetti sta producendo nelle persone.
Non offre programmi, non offre specifici interventi, non ha soluzioni tecniche(anche perché, forse, non ce le ha proprio): offre la speranza. E la offre con convinzione.
Ecco perché qualsiasi discussione sul piano del
'cosa fare' non può funzionare - ora - col m5s.
Non vorrei fare un paragone che poi mi pento di aver fatto: mi limito ad una sorta di metafora. Che senso potrebbe avere un confronto su 'cosa praticamente fare nel quotidiano' tra un discepolo (o un osservatore esterno) e il suo maestro spirituale?
Certamente si dovrà fare qualcosa, ma questo 'fare' nascerà dalla forza delle cose, dall'idea
primigenia (più o meno consapevole) che si svilupperà nel tempo tra gli aderenti, dall'intreccio delle relazioni tra i soggetti di buona volontà, dalla simbiosi tra 'caso' e opportunità, tra caso e possibilità.

Patrizio Borella


Patrizio Borella 02.03.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io come molti dopo il primo invito del PD a formare insieme al M5s un governo di coalizione ,ho risposto impulsivamente sostenendo la validità di un nostro intervento diretto,Oora che la polvere alzata del nostro aspirato successo sta posandosi, inizio a pensare con più riflessione e ritengo giuste le distanze prese da Grillo da Bersani . Non dobbiamo sentirci coinvolti dalla necessita del PD di non dover scomparire,Se davvero hanno deciso di marciare per la strada giusta inizino a percorrerla,Il M5s non starà a guardare sosterrà tutte le nuove leggi auspicate. Daltronte non si poteva pretendere di avere già la maggioranza assoluta al Parlamento ed al Senato ma,la possibilità d'influenzare e veicolare la scelte degli altri ,verso i nostri principi e le nostre idee.

Nicola Gaudiano 02.03.13 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo...secondo me dai commenti che sento in giro sono tutti concordi a ritornare alla sovranità monetaria..l'inizio sarà difficile ma uscire dall'euro sarebbe l'unico modo per salvarci..stamparci la nostra moneta e risanarci da soli da questi ipotetici debiti...si pensi al Giappone..faccia presto..vedo intorno a me tantissima insofferenza..buon lavoro!

alfiere 02.03.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento

egr amici, compagni di lotta come suol dire una volta, il momento è duro però noi che stiamo indietro andiamo sempre più indietro fino che non affoghiamo e non riusciamo nemmeno più a galleggiare come ora, ho scritto alcuni mie idee che poi sono condivisibili ovviamente dal movimento alla base,ci sono decine e decine di punti su cui discutere per non dire centinaia le esigenze primare sono quelle di raccogliere il grido di dolore di chi sta soffrendo e penando realmente, abbiamo le famiglie i bimbi piccoli senza un supporto di nessun tipo ne morale ne economico, siamo strangolati dalle utenze altissime che ci mandano, luce gas acqua sono costi elevatissimi impossibili da sostenere per chi vive al sud io a Napoli senza un lavoro, ci "arrangiamo" termine coniato per noi del sud, ma ora veramente non c'è la facciamo più, siamo arrivati al capolinea, dove andiamo cosa ne facciamo dei nostri figli chi gli dà un minimo di sussistenza o meglio dire a chi interessa di loro? a chi interessa delle generazione future? è ora di porsi tanti interrogativi e di iniziare a fornire un abbozzo di risposta, finora questa classe politica e pseudo dirigente ha pensato soloa ai cazzi loro, non hanno dato un benchè minimo di sostegno a chi è rimasto indietro anzi lo hanno affossato sempre di più quasi per liberarsene definitivamente, personalmente ho supportato il M5S perchè è una comunità quello che manca oggi al cittadino vivere il bene comune vivere il contesto sociale si tenge solo ad emarginare le persone, vedo tanta superficialità e tanto menefreghismo nell'affrontare le questioni sociali,si pensa solo a grossi contesti e agli interessi dei ricchi che calpestano continuamente i diritti dei poveri, volevo rivolgermi alla corte di strasburgo per il non rispetto dei diritti all'infanzia nei confronti dei miei figli mi sono imbattutto in degli ostacoli non superabili e continuo a vivere anzi" sopravvivere" insieme a i miei figli non parlo per interessi personali ma mi faccio portavoce.

Luigi Iacomino, Napoli Commentatore certificato 02.03.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, hai ragione.
Ma fallo anche al tuo amico Dario Fo questo discorso.
Non è colpa degli attivisti del m5s se lui e il figlio non hanno avuto voglia di sbattersi come tu e gli attivisti hanno fatto, e farsi un loro bel movimento di anarchici.
Il cappello, con l'arrivo della bella stagione, è meglio metterselo dove non batte il sole. Grazie!

Chiara e Tondo 02.03.13 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono un pensionato erano 10 anni che non votavo ho dayo il voto a grillo e aspetto che si possa mettere a posto questa brutta italia volgare e corrotta dai partiti in testa Bberlusconiche di noi pensionati se ne frega e pensa ai cavoli suo personali ma anche tutti gli altri partiti e componenti di codesti partiti ma ha fatto venire un giramento di palline vedere questi politi che non ti cagano mai passano e se ne fregano dai beppe cambia tutto saluti libero di parlare

renzo S., torino Commentatore certificato 02.03.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno,
è la prima volta che posto qual cosa sul sito, sono nuovo, ma vi ho votato e quindi..

Sono molto contento del successo del movimento, e spero che possimate portare avanti le nostre idee.

Il momento del cambiamento è adesso perchè il Paese ne ha bisogno ORA vista a situazione tragica di disoccupazione e corruzione dilagante. ORA perche per la prima volta una forza di persone comuni e oneste è andata in parlamento in massa. Non sprechiamo questa grande occasione dicendo semplicemente NO ad ogni proposta che viene dall'esterno, tentate in tutti i modi VI PREGO di far passare le riforme anche accordandovi con i vecchi partiti, anche facendo passare delle leggi che non sono esattamente come le vorremmo, ma che vanno comunque nella direzione giusta. Il rischio, se non Vi assumete le vostre responsabilità, e che non ci sia più una seconda occasione e che gli elettori moderati che hanno votato M5S vedendo l'inconcludenza del loro voto cambino nuovamente idea.
Due parole devono indirizzare le vostre azioni:
RESPONSABILITA': perchè le riforme vanno fatte ORA, o sarà troppo tardi e l'occasione sfumerà
INNOVAZONE: basta pensare con i soliti schemi, a soluzioni che girano solo intorno al problema. Bisogna pensare in modo NUOVO. Aggredire il problema con soluzioni originali, essere i primi ad adottare soluzioni mai osate da altri stati. Ad esempio:
SAPETE COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'EVASIONE FISCALE?
SAPETE COME RISOLVRE IL PROBLEMA DELLA CORRUZIONE?
SAPETE COME RISOLVRE IL PROBLEMA DELLO SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE, DELLO SPACCIO DI DROGA E DARE UNA MAZZATA ALLA CRIMINALITà ORDANIZZATA?

Io si. Ne vogliamo parlare?

Roberto Rabino 02.03.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sin qui hai avuto solo meriti. Ora è il momento della responsabilità. Prendere voti non basta se non li si sa usare per il bene comune. E attendere lo sfascio definitivo per celebrare il 51% su un paese di macerie sarà una grama soddisfazione.
Non è un problema di coerenza, è un problema di fare qualcosa che sia utile e che aiuti a far risorgere il paese. Fai un governo, detta le condizioni sulla base del programma del movimento. Non te lo possono rifiutare, ora. Hai portato gente "normale" in parlamento....tanti da poter dettare le condizioni di un governo breve e di scopo. Non farlo e lasciar fare al Pd e l Pdl per dimostrare che sono incapaci inetti e ladri a chi giova ? Già lo sappiamo. Il paese va in malora e la gente è disperata. Non perdiamo anche questa occasione che aspettiamo da vent'anni. E di cui hai tutto il merito ma di cui potresti avere, per ignavia o indecisone o mancanza di coraggio, leresponsabilità gravissime per quel che non si è fatto e lo si poteva. Dico che lo di deve. Sei stato e sei il megafono, il portavoce, il garante di un movimento di opinione avulso dai partiti: bene, ma non ti trasformare in uno di quei capisetta che portano gli adepti a suicidarsi nella jungla sull'altare di una coerenza inutile e dannosa. Diamo risposte, risolviamo problemi, doniamo un pò di fiducia. E' questo che chiedono quelli che hanno votato il movimento e le facce anonime dei candidati. Altrimenti tutto questo a cosa è servito? Appoggiare un governo PD-Pdl è un cosa che non capirà nessuno. Infatti non ha alcun senso. Un abbraccio

maurizio giannarelli 02.03.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo il forum sento cose che condivido pienamente, ma esiste un problema nessuno dei 3 schieramenti ha una maggioranza assoluta nel complesso, Grillo dice cose giuste mi lascia qualche perplessità il referendum sull'euro, credo che nessuno possa immaginare cosa significhi uscire dalla zona euro, pagheremmo per 30 anni una simile disgrazia.Sinceramnete non credo che nessuno dei 3 schieramenti farà allenza si sputtanerebbero e mi sembra anche inopportuno che Bersani faccia proposte a Grillo visto come l'ha insultato prima del voto. Però tutti dimentichiamo una cosa che c'è in scadenza il settennato presidenziale e la legge elettorale, è ovvio che bisogna dare la fiducia per iniziare la seppur breve legislatura affinchè venga eletto il nuovo capo delle stato e cambiata la legge elettorale, la soluzione secondo il mio parere da ignorante è una il PD comunque ha la maggioranza alla camera e non ci sono santi che tengano è indiscutibile il problema è il candidato premier, Bersani si deve dimettere anche perchè ha perso alla grande quindi una personalità pulita e seria del PD a guidare un governo di soli 2 punti elezione del capo dello stato e legge elettorale poi di nuovo al voto,voglio ricordare a tutti anche a a Grillo che una situazione di stallo non farà bene nemmeno al movimento anzi corre il rischio che alle prossime elezione si prende un vaffa dagli elettori che gli hanno dato fiducia, gli ideali sono sacrosanti ma guardiamo la realtà.
Grazie

massimo porretiello 02.03.13 10:55| 
 |
Rispondi al commento

OK! Niente inciuci, niente politica dello scambio, basta con i privilegi della casta (da qualunque punrto di vista intesi e quant'altro in termini di cambio radicale del sistema della gestione della politica; tuttavia mi chiedo come attuare tutto quanto afferma il M5S se non con un'azione di governo, indipendentemente dallo stare al governo stesso o all'opposizione. In sostanza senza un governo tutte le critiche, le più costruttive, tutte le proposte rimangono parole. E allora, per quale motivo il M5S si è proposto quale forza politica, si è fatto eleggere? Per cambiare occorre legiferare, non basta dire no alle soluzioni che non piacciono o votare solo ciò che più aggrada. Io non ho ancora avuto la sensazione che il M5S sia in grado di presentare leggi utili alla realizzazione del proprio programma, che tanto consenso ha raccolto e al quale occorre dare seguito. Renzi afferma: "Sfidiamoli", bene perchè il M5S non sfida il parlamento proponendo una legislazione coerente e utile a dare risposte ai propri elettori? Mettere le altre forze politiche di fronte alle proprie responsabilità costringendole a scegliere e mostrasi ai cittadini. Ultima questione: ma è proprio scandaloso avere dei ministri che mettano mano direttamente e concretamente alle riforme proposte? Non è meglio proporre leggi piuttosto che dire si o no a quelle degli altri? Ultima nota che mi riguarda: io sono stato un sindacalista che non ha mai fatto riferimento alle componenti politiche, ma che si è sempre affidato ai lavoratori. Avevo i miei comandamento (tutti personali e soggettivi) il primo è quello di avere idee ed opinioni, ma di essere sempre pronto a cambiare idea se posto di fronte ad alternative convincenti. Il secondo si sostanzia in una metafora: Se l'incrocio è pericoloso mettiamoci un semaforo o una rotatoria, al colore politico del palo o dell'arredo dell'aiuola della rotatoria pensiamoci dopo e solo se non ci solo altre priorità sociali.

Daniele Gennai 02.03.13 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, è davvero bello quello che sta succedendo, quasi surreale, vedere questi parassiti dello stato rimanere a bocca aperta e smarriti difronte a questo tsunami di ribellione. Non vediamo l'ora di partecipare e contribuire a questo rinnovamento, le cose sono davvero tante da fare e il contributo di idee, spero saranno prese in considerazione.
Nel mio piccolo, ti chiedo di prestare attenzione al modo dei call center, un settore dell'economia lasciato in mano alle multinazinali che sfruttano senza pietà migliaia di lavoratori pagandoli con pochi soldi e soggetti a contratti di lavoro aberranti. Questa è la mia richiesta. Grazie

Pietro Carrassi 02.03.13 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Se mi è Permesso: NON CHIUDETE EQUITALIA ma liberiamone le risorse. Mi spiego: quanto dovrebbe incassare o meglio esigere Equitalia (more sovrattasse e schifezze varie comprese)? 5 miliardi di euro? Aboliamo tutti i balzelli e diamo la possibilità di pagare in % anni ad interessi legali (1 - 1,5 % annuo). Se Equitalia pretenda da me 5000 euro di cui 1000 sono altre cose, potrei pagare 4000 euro / 60 mesi = 66,66 euro mese + interessi = 70 euro mesi ed usare gli altri soldi (se ce li ho) per comprare qualcosa o investirli in qualsiasi altra attività. L'economia comincerebbe a girare. Prestano miliardi alle banche perchè non li prestiamo ai cittadini?

Tartaglione Salvatore 02.03.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono migliaia di comenti. Mi chiedo se qualcuno riesce a leggere tutto cio. E una cosa bellissima. Il Movimento e un spiraglio di luce , e tutti compreso me, vanno verso di lei. Avrei molte domande da fare, molte proposte da fare, segnalazioni. Ma non so se e il posto giusto. Se riusciamo a cambiare l'italia, diventera un sogno internazionale.

klodian durraj 02.03.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono un'elettore che ha votato M5S perchè ero stanco delle promesse non mantenute degli altri partiti. Visto però che non avete la maggioranza per farlo Vi sarei grato se trovaste un accordo col PD votando la fiducia,fare finalmente quelle riforme di cui il popolo italiano ha bisogno e approvando solo quelle leggi che coincidono con quelle del vostro programma, come state facendo in Sicilia.
Se però non trovate un'accordo e si torna a votare nuovamente,piuttosto che rischiare di far vincere Berlusconi, tornerò a votare per il PD e penso che come me lo faranno altri che speravano in una collaborazione tra Voi.

Nicola Di Pierro 02.03.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Cari Elettori,

E' arrivato il momento di fare qualcosa per il paese: dobbiamo mandarli tutti a casa!!! Loro devono fare un passo indietro e dimettersi tutti indistintamente e dimostrare la loro responsabilità del disatro che hanno provocato. La nostra è invece quella di risettare il sistema dei partiti corrotti. Sarà doloroso sia a livello sociale che economico ma alla fine respireremo a pieni polmoni. Non voglio più assistere ad una informazione pilotata come quella su RAI 1 dove intervistavano "elettori?" del M5S che ribadivano l'idea dell'appoggio al partito di Gargamella e mostrando l'esito di un sondaggio che vuole far sembrare che il 61% è a favore dell'alleanza (FALSO). Ci sono ancora tutti, al completo, pronti ad autodifersi solo per i loro interessi e a riorganizzarsi per riprendersi il paese.
Bisogna andare avanti fino a quando l'ultimo non verrà eliminato. Siamo forti, uniti e informati dalla rete e giochiamo pulito per una società finalmente nostra.

Ciao a tutti!

Raul Carmen Valerio e Elena

Raul Goberti 02.03.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento

SONO INDIGNATA!!! NIENTE da DIRE????
Ma in uno Stato di Diritto, in un paese, minimamente civile, si possono aizzare i Cittadini e consentire simili espressioni contro la Magistratura, che è un potere dello Stato , costituzionalmente garantito nella sua indipendenza dagli altri poteri, da chi ricopre incarichi pubblici ed è, per giunta, indagato? Dobbiamo considerarlo uno SPROLOQUIO SENILE di un VECCHIO EVERSORE? Capisco che alcuni l'hanno votato, ma quale tutela per gli altri che sono preoccupatassimi?
“La magistratura è un cancro, una patologia del nostro sistema. Il 23 marzo scenderemo tutti in piazza contro i magistrati”

rossella roc 02.03.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di tutto l'ITALIA. Il M5S deve dare prova di maturità e far governare il PD pretendendo l'attuazione del programma comune (riforma elettorale,vera legge anticorruzione, conflitto di interessi, costi inutili ecc.).
Non possiamo andare a rotoli ....

MARISA SANTUS 02.03.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Credo che prima di tutto di deve procedere ai tagli della spesa pubblica,stipendi,pensioni, auto blu, numero dei parlamentari,ecc ecc chi più ne ha più ne metta. Fatto ciò con il ricavato dobbiamo guardare al sociale, pensioni minime, sanità ,scuola pubblica. poi passiamo all'economia.

mauro bianchi 02.03.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Non so se questa proposta e' già stata fatta ma ci provo. A proposito di evasione fiscale, propongo di collegare tutti i registratori di cassa direttamente all'agenzia delle entrate ed al proprio conto corrente. Una volta decisa la percentuale di tasse dovuta, automaticamente all'emissione dello scontrino viene prelevato l'importo dovuto al fisco. Lo stesso scontrino dovrebbe essere emesso in un formato tale da poterne essere controllata la presenza all'uscita dell'esercizio commerciale, tipo i rivelatori antitaccheggio.
I fondi per tutto ciò? Penso che senza gli F35 avanzano un sacco di soldi... Ciao a tutti

Ennio De Mitri 02.03.13 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro voto, dato con il cuore e con la speranza di "contribuire" alla nascita di un Italia migliore, perderebbe del suo scopo fondamentale, nel caso in cui non accettassimo di governare, x il tramite del Parlamento, il paese. I buoni propositi dei nostri rappresentati ci daranno sicuramente visibilità e contribuiranno ad accrescere i consensi fra gli Italiani, non perdiamo questa occasione

Fabio Orazi 02.03.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, sono un padre di una famiglia con quattro figli e ho deciso di votare il M5S quando ho capito che c'è una linea di coerenza nel movimento. Per me la coerenza è quel filo sottile senza nodi che unisce pensiero, parole e azione ed è per questo che condivido in pieno la linea tenuta da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio in merito alla fiducia al nuovo Governo. Il M5S non deve votare la fiducia ad un eventuale Governo Bersani ma portare la sua idea al Capo dello Stato che avrà il compito, dopo le consultazioni, di trovare la soluzione più giusta per il paese e sono convinto che la soluzione c'è e si può trovare se la vecchia politica almeno una volta nella sua storia mette al centro dei suoi pensieri gli interessi del paese anzichè gli interessi di parte.
Condivido con Beppe Grillo un grande SOGNO che io personalmente chiamo la BELLA ITALIA; una Italia onesta e prosperosa che con i suoi patrimoni naturali, artistici e soprattutto umani può essere a grande titolo la locomotiva dell'Europa e non l'ultima carrozza. Mi auguro di poterla vivere ma ORA, con il M5S, CREDO fortemente che almeno la potranno vivere i miei e i figli di tutti noi.
Mi metto a disposizione per dare il mio contributo per la realizzazione di questo sogno.
Grazie!!!

Filippo B. modugno(BA) 02.03.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Di fronte alla grave situazione in cui l’Italia si trova, come cittadini ed elettori facciamo appello alla coscienza di tutti i parlamentari del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle, affinché trovino una via per costituire un Governo che assuma provvedimenti saggi ed equi che migliorino le condizioni di vita degli italiani.

Antimo Perfetto 02.03.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Siamo arrivati ad un traguardo meraviglioso, ma ora la base che ha contribuito a questo successo deve avere i mezzi per esprimersi, come sempre ci è stato promesso. Vogliamo il liquid feedback al più presto, vogliamo far sentire nel modo più democratico possibile la nostra voce, altrimenti le fondamenta del nostro castello cominceranno a cedere!

tamara de faveri 02.03.13 10:41| 
 |
Rispondi al commento

sta girando su Facebook questo link con il programma FAKE del movimento , sono da denuncia. http://www.qelsi.it/2013/il-vero-programma-economico-dei-grillini-abolizione-del-contante-patrimoniale-si-alleuro
stanno facendo di tutto per attaccarci.. un abbraccio a tutti quelli che vogliono il cambiamento w M5S

gabriella taranto 02.03.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo, bella cosa. Oltre al programma economico sarebbe bello parlare anche di altri temi. Sicurezza stradale, sul lavoro.. ecc. Magari per la sicurezza stradale e per fermare i truffatori,(e abbassare le tariffe di molto) come mi pare si usa già in altri paesi, dotando le auto di telecamera posta sul cruscotto. O sequestro dell'auto a chi usa il telefono, confisca alla terza volta che ti becco e sospensione di un mese dal lavoro al vigile/poliziotto che finge di non vedere... Canone Rai? Sulla bolletta elettrica di tutti!! E quindi a 1/4 - 1/10 del costo attuale!

Luppi ., Bolzano Commentatore certificato 02.03.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Un movimento che vuole il cambiamento, non potendo governare da solo si comporta in questo modo:

1)Appoggia il Governo per farlo formare.
2)Detta delle condizioni che in parte devono essere realizzate pena il voto di sfiducia.

QUANDO MAI IL M5S RAGGIUNGERA' LA MAGGIORANZA PER GOVERNARE DA SOLO?
L' ITALIA HA BISOGNO DI COSE CONCRETE....DA REALIZZARSI ANCHE PER GRADI.

NON APPOGGIARE UN GOVERNAO, CON RISERVA,VORRA' DIRE ALLE PROSSIME ELEZIONI PRENDERE IL 10% DEI VOTI..PERCHE' IL MOVIMENTO VERRA' LETTO AGLI OCCHI DELLA GENTE SEMPLICEMENTE COME FOLCLORE.

BISOGNA DARE UN SEGNO DI CONCRETEZZA.

riccardo guidarelli 02.03.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

SI !!! BENE BEPPE !

Grillo: “Sì a governo Pd-Pdl con riforma elettorale e taglio costi della politica”

Fonte:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/02/grillo-si-a-governo-pd-pdl-con-riforma-elettorale-e-taglio-costi-della-politica/517768/

COSA CHIEDO COME PRIMI PROVVEDIMENTI DEL PROSSIMO “GOVERNO 5 STELLE”:

-NUOVA LEGGE ELETTORALE

-ATTRAVERSO L’ AZIONE DEMOCRATICA E SISTEMATICA DELLA MAGISTRATURA E DELLA GUARDIA DI FINANZA, INDAGINI PATRIMONIALI A TAPPETO, E REQUISIZIONE IMMEDIATA DI TUTTI I BENI ILLECITAMENTE ACCUMULATI DA CHIUNQUE, A SEGUITO DI ATTIVITA’ ILLECITE, ILLEGALI E CRIMINOSE.

-CON QUESTI DENARI RECUPERATI SI FINANZI SUBITO IL SALARIO DI CITTADINANZA PER CHI NON HA LAVORO, E SI STIMOLI L’ ECONOMIA ANCHE ATTRAVERSO LA DISTRIBUZIONE DI QUESTI DENARI AL POPOLO, SOTTO FORMA DI DIMINUZIONE DELLAE TASSE, AUMENTO DEI SALARI E DELLE PENSIONI.

-TETTO MASSIMO DI 3.000 EURO NETTI AL MESE PER SALARI E PENSIONI DEI DIPENDENTI PUBBLICI DI QUALSIASI LIVELLO E GRADO (CAPO DELLO STATO COMPRESO!).

-ISTITUZIONE DELLA MONETA ELETTRONICA E CONTROLLO TRASPARENTE IN TEMPO REALE DI TUTTI I FLUSSI DI DENARO, SIA PUBBLICI CHE PRIVATI, ONLINE! (PER ARGINARE IL MALAFFARE E ANCHE L’ EVASIONE FISCALE).

-CREAZIONE DI UNA PIATTAFORMA WEB PER L’ ESERCIZIO DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA BASATA SUI REFERENDUM PROPOSITIVI ONLINE E SENZA QUORUM.

-LE TELEVISIONI DOVRANNO ESSERE GESTITE DA COMITATI DEMOCRATICI DI SALUTE PUBBLICA PER GESTIRLE IN MANIERA DEMOCRATICA E SANA, E NELL’ INTERESSE DELLA COLLETTIVITA’, IMPEDENDO COSI’ LA MANIPOLAZIONE DELLE MENTI, COME FIN QUI E’ AVVENUTO.

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO!!!

Lux Luci 02.03.13 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Niente fiducia, bersani deve trovare un'altra strada. Il programma del movimento, come ha ribadito grillo, verrà deciso dagli iscritti sulla piattaforma! Secondo me si deve cercare il modo di raggiungere anche i pensieri di chi non ha dimestichezza con la rete. Per il resto credo che continui una campagna diffamamtoria a mezzo stampa e tv per deligittimare, agli occhi degli elettori, il movimento a 5 stelle, che invece si dimostra coerente con il programma. Quello che è mancato alla vecchia politica/repubblica è la coerenza. Pertanto propongo su questo blog una petizione contro i media di partito affinchè tornino liberi dal pregiudizio ideologico e facciano informazione libera!

Massimiliano Di Ianni, Francavilla al Mare Commentatore certificato 02.03.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento

il programma spero non sia solo degli iscritti ma abbia anche canali che permetta ai cittadini di dire la loro definendone metodi e modi.
Avete ora solo la forza di condizionare il programma del prossimo governo (semmai sarà fatto) in base al programma del movimento. Li dovete costringere a fare leggi e azioni che portino le contraddizioni dentro i partiti che hanno distrutto il paese perchè cosi staremo a guardare la loro autodistruzione.

maurizio tomassini 02.03.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,mi è arrivata una e-mail riguardo la petizione alla fiducia al PD,la cosa strana è che molti attivisti e simpatizzanti nonchè nostalgigi,del PD ,si stanno prodigando con un copia ed incolla per prendere consensi,facendosi passare per Grillini.Non si può nella maniera più assoluta dare la fiducia ad un partito così falso come il PD,che ha disatteso tutte le aspettative della gente per bene e che ha contribuito ed appoggiato il governo peggiore della storia d'Italia,bisogna essere coerenti,lo spirito del movimento cinque stelle è quello del cambiamento e non quello dell'inciucio

Daniele Marinelli 02.03.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Desidero dare un suggerimento ai neo deputato e neo senatori M5S.
Inoltrate la seguente proposta.
Per la prossima tornata elettorale ( Che ci sarà a tempi brevi) richiedete che il giorno di voto sia ristretto "Solamente" alla domenica.
Evitando il lunedì si risparmia un pacco di soldini.
Susseguentemente ( credo occorra lavorarci sopra) introducete,ai seggi, il sistema di voto elettronico come in USA e Brasile.
Si eviteranno orpelli vari ( Le matite),si snelliranno le code ai seggi e saremo un paese adeguato ai giorni di oggi.
Arrigo Martinelli

ARRIGO MARTINELLI, Modena Commentatore certificato 02.03.13 10:26| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato con entusiasmo il M5S sia alla Camera, sia al Senato, convinto della necessità di un cambiamento radicale nella vita politica italiana. Seguo con interesse il blog del Movimento e condivido l’aspirazione a partecipare al dibattito in seno ad esso. Per troppo tempo la gente comune si è sentita lontano dalla politica, non comprendendone il linguaggio e sentendosi emarginata dalle scelte operate dalla « casta » spesso in spregio alle più elementari regole democratiche. Mi permetto dunque di esprimere umilmente la mia modesta opinione in questo spazio che si vuole libero, senza pretesa di dar lezioni ad alcuno o di proporre la ricetta giusta. Credo che sarebbe un grave errore snobbare coloro che emettono critiche o riserve sulle posizioni del Movimento, taciandoli magari di infiltrati. Se è vero che uno vale uno, quest’uno merita il rispetto per le sue opinioni, siano esse divergenti dalla linea ufficiale del M5S o minoritarie rispetto alla decisione dei più. Che differenza ci sarebbe altrimenti dalle segreterie degli altri partiti, così lontane dai propri elettori ed irraggiungibili da coloro che volessero esprimere un parere dissonante ? Non ho, ripeto, ricette da proporre. Come molti diffido della repentina aperuta della dirigenza del PD verso il Movimento. Come molti stento a credere alla capacità dei vecchi partiti di emendarsi e rinnovarsi. Eppure con questi bisognerà pure faire i conti. E farli soprattutto con gli elettori del PD, persone con le quali condividiamo certamente aspettative di miglioramento e desiderio di una politica più onesta ed efficace. La politica è anche negoziazione, ricerca di un compromesso, composizione di istanze divergenti e conflittuali. Senza queste cose c’è solo il muro contro muro, l’insulto ed il disprezzo dell’avversario, del diverso, la crociata contro l’infedele. E poi Beppe… da buon genovese… non è forse meglio l’uovo oggi che la gallina domani ?

Aldo Viano, Sanremo Commentatore certificato 02.03.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Io è un paio di anni che scrivo su questo blog e sono sempre stato critico verso il movimento per varie cose. l'ho spesso definito "la fattoria degli animali", ma alla camera ho provato a dare fiducia ai portavoce. Non ho ancora sentito parlare nessun portavoce e di sicuro non ne ho sentito nessuno parlare a nome dell'intero movimento. come al solito l'unico è Grillo. Ma a parte questo, io dico che è il momento di chiamare in causa i votanti, i cittadini. io questo non lo vedo. ne vedo un centinaio dentro, qualche milione fuori e uno che decide.
Ma l'occasione per fare delle cose innovative e per dimostrare che il movimento non è solo chiacchiere è ghiotta.

Stefano C. Commentatore certificato 02.03.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno, sono un elettore del PDL ma scrivo a Voi perchè in questo momento avete il pallino in mano. Bravi per la rinuncia al finanziamento pubblico , vediamo se gli altri partiti faranno altrettanto...
Mi chiedo..sarebbe così difficile sospendere ipagamenti di tuttu gli stipendi di onorevoli/senatori/dipendenti camera e senato sopra ì 5.000 euro, e porli in un fondo per il pagamento dei debiti dello stato verso la piccola/media industria? a ciò unite anche le liquidazioni dei politici "trombati" basterebbe che il ministro del tesoro sospendesse tutti i versamenti nei confronti di camera e senato. le sospensioni andrebbero in coda al fondo stesso. Complimenti per la Vs. battaglia

umberto talin 02.03.13 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
noi Italiani ti abbiamo votato perchè tu cambi la politica.
Ora che sei "dentro" puoi farlo condizionando qualunque governo si possa formare.
Non devi pregiudizialmente dire non voto la fiducia ad alcuno, perchè sarebbe un pre-concetto.
Tu devi dire voterò in base al programma che verrà presentato da chi chiederà la fiducia.
A questo punto il programma dovrà essere necessariamente in "sintonia" col tuo, che poi è il "nostro", degli Italiani.
Se così fosse (e sarebbe solo una promessa) poi tu controllerai tutte le leggi che potranno essere approvate solo se in "sintonia" col nostro programma.

carlo p., catania Commentatore certificato 02.03.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato 5stelle e ho fatto una personale opera di diffusione di molti temi del movimento per anni e fino a queste elezioni. A pochissime ore dalle elezioni stesse, ancora gaudente per il risultato ottenuto, leggo casualmente un' intervista di un tale sig gallegati che si dichiara RESPONSABILE ECONOMICO del movimento 5 stelle che LETTERALMENTE, DICO LETTERALMENTE, presenta il programma del PDmenoL sul Corriere della Sera SPACCIANDOLO per il programma del movimento 5stelle ... SE NON ARRIVERA' UNA CELERE E SECCA SMENTITA SU QUESTO BLOG riguardo ai contenuti dell' intervista del sig gallegati sul corriere della sera penso che da ora in poi si possa cominciare a parlare di ABORTO, invece che di NASCITA di un vero movimento di governo.
Da questo momento io, e centinaia, migliaia di persone come me, si mettono in trepida attesa di una DOVUTA, CHIARA E ESAUSTIVA risposta.
Riccardo B.

Riccardo Baccheschi 02.03.13 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo si dichiara pronto a discutere punto per punto il programma di governo che presenterà Bersani. Ma la mia domanda è: e avesse dovuto presentare lui un programma che cosa avremmo visto dato che è ancora in fase di sviluppo???? Tante idee buone e giuste su cosa demolire e altrettanta carenza di idee su come costruire quello di cui abbiamo bisogno. Che cosa proporrebbe grillo se oggi dovesse depositare dei punti di PIANIFICAZIONE economica e finanziaria?
Credo che questi sono quesiti che ci si dovrebbe porre. Alle tante domande che gli vengono poste troppo spesso sento rispondere che non sa.

paola t., Roma Commentatore certificato 02.03.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pare , dalle prime reazioni , che Tu Beppe Grillo sia capace solo di insultare . Forse è il momento di dimostrare che sai anche governare , sempre che Tu ne sia capace e visto che l'Italia ne ha bisogno.
Cordialmente

brunetti giulio 02.03.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento

volevo chiedere che fine hanno fatto le proposte per le riforma delle pensioni? ho letto il programma e non ho trovato niente in merito. non vorrei aver letto male, grazie ciao

simone gadda 02.03.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un piccolo imprenditore con 5 collaboratori non voto da circa 10 anni e non lo fatto nemmeno alle ultime politiche. Mi sono iscritto al blog dopo le ultime dichiarazioni di Grillo in merito alla formazione del nuovo governo, sono perfettamente in sintonia perchè questo mi pare veramente il momento di mettere fine all'ultimo ventennio e rimettere la politica al servizio dei cittadini.se questa è la strada che il movimento ha deciso di percorrere senza tentennamenti io sarò felice di farne parte da semplice sostenitore ritornando a votare per poter dire che il mio voto è utile e non per votare il meno peggio come mi è successo spesse volte in passato

grasso carlo, caltanissetta Commentatore certificato 02.03.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Il prof.Callegati,come si permettedi esprimere le sue idee e farle passare per pensiero di Grillo?L'europa così come è stata fatta ,accettata da Prodi,Amato eCiapi si è rivelata essere la morte dell'economia italiana di certo voluta dalla Germania.Infatti quando eravamo con la lira stavamo al primo posto in Europa PER PRODUZIONE INDUSTRIALE E AVAVAMO LA BILANCIA COMMERCIALE MIGLIORE DELLA GVogliamo ancora rimanere nell'euroERMANIA.L'euro è stato uno stratagemma per privarci della nostra competitività.Infatti sono dieci anni che l'economia italiana non cresce ed il potere di acquisto dei salari è diventato 25% più basso di quelli tedeschi.Le aziende hanno chiuso continuamente e la povertà avanza.Vogliamo ancora rimanere nell'euro?Sarebbe un suicidio.

mauro c., avezzano Commentatore certificato 02.03.13 10:06| 
 |
Rispondi al commento

La fattoria degli animali (Animal Farm) è un romanzo satirico. In italiano è stato pubblicato per la prima volta nel 1947. Il romanzo è un'allegoria del totalitarismo sovietico del periodo staliniano. È ambientato in una fattoria dove gli animali, stanchi dello sfruttamento dell'uomo, si ribellano. Dopo aver cacciato il padrone, gli animali decidono di dividere il risultato del loro lavoro seguendo il principio marxista «da ognuno secondo le proprie capacità, a ognuno secondo i propri bisogni». Il loro sogno utopico verrà poi gettato al vento perché i maiali si impossesseranno della fattoria. Questi, che erano stati gli ideatori della "rivoluzione", prendono il controllo della fattoria, diventando sempre più simili all'uomo, finché persino il loro aspetto diventerà antropomorfo. La satira verso gli ideali utopici della Rivoluzione russa è resa ancora più diretta dal fatto che ogni evento ed ogni personaggio descritti nel romanzo rappresentano l'allegoria di un preciso evento o personaggio della realtà storica. (WIKIPEDIA)

rosario candela 02.03.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

omnibus tran tran ed altri teatrini : prima del voto c'era l'ordine di scuderia di ignorare totalmente il M5S, adesso in Tv grandi e piccoli e su tutti i giornali c'è l'imperversare di SAPUTOLOGI e SAPUTOLOGHE che conoscono a menadito il M5S e lo spiegano agli italiani, assecondando i loro neuroni che sono fermi da tempo immemore e nei volti dei presenti (che riflettono il volto degli assenti) si legge il terrore di dover allentare gli artigli sui beni della Nazione Italia, perchè quando parlano di bene è solamente al LORO BENE che pensano. La grande imprenditoria vuole continuare ad asfaltare l'Italia per il BENE delle loro tasche, fregandosene altamente del rischio idrogeologico nonchè agricolo che imporrebbero al paese e noi cittadini abbiamo l'unica difesa nel Movimento 5 Stelle. Beppe continua a difendere l'Italia.

egeria benvenuti 02.03.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ieri sera ho visto la trasmissione su rai 2 ho cercato di non vomitare ciò che o mangiato la platea era divisa in ter fronti cioe imprenditori in sala imprenditori del veneto e operai disperati in sardegna ora io mi domando con quale faccia ...... fassina difendeva l'operato del PD-L dopo i disastri che hanno combinato E L'UNICA COSA CHE VERAMENTE MI HA FATTO STAR MALE E SENTIRE QUELLA POVERA GENTE IN SARDEGNA RIDOTTA ALLA CANNA DEL GAS MA E POI POSSIBILE CHE IN UN PAESE COME L'ITALIA ESISTE TUTTO QUESTO CI TENGO A DIRE UNA COSA IN CONFRONTO DI QUELLA GENTE ALTAMENTE DIGNITOSA UMILE SIATE FORTI ADESSO E VEDRETE LA LUCE ABBIATE FEDE IL VOSTRO CONTRIBUTO NEI CONFRONTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE E SICURAMENTE L'UNICA STRADA DA PERCORRERE E PER QUESTO IL MOVIMENTO NON SI ALLEERA CON NESSUNO NOI SIAMO IL PRIMO PARTITO I NOSTRI VOTI SONO LEGITTIMI SENZA INCIUCI E ALLEANZE
BEPPEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
NON MOLLARE NOI SIAMO TANTI 8.700.000 E VOGLIAMO IL CAMBIAMENTO SENZA ALLEAZE MA SOLO PROPOSTE I VINCITORI SIAMO NOI BEPPE TI VOGLIO BENE U SALUTO DA TUTTA LA MIA FAMIGLIA

domenico falco, olevano di lomellina Commentatore certificato 02.03.13 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche io ho letto asimov...concordo pienamente con quel tipo di struttura!
cordialità

adriano e., savona Commentatore certificato 02.03.13 09:46| 
 |
Rispondi al commento

L'impresa crea occupazione e prodotti, SVILUPPO SOSTENIBILE! Se soffochiamo le imprese, creiamo disoccupazione, impoverimento e miserie... Una casta scellerata di politici corrotti e spreconi hanno succhiato il sangue dei nostri figli, hanno creato una bisca di tassazioni e vessazioni sulle imprese e sui lavoratori per mantenere i loro assurdi privilegi, soffocando e distruggendo la parte migliore della nazione!..... FERMIAMOLI!!! Siamo con voi per ridare dignità al lavoro ed all'intraprendere www.confapri.it una rete di oltre 70.000 imprese e lavoratori

Massimo Colomban, Conegliano Commentatore certificato 02.03.13 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Quante cazzate! Quante cazzate! Grillo ma ti ascolti quando parli? Anticipo delle elezioni? Le elezioni sono state anticipate di non più di un paio di mesi! Non di due anni! E spacci sta cazzo di piattaforma da anni! ANNI! Il Partito Pirata l'ha fatta in un mese con sistema open e collaudato, tu sei solo un CIALTRONE! Se Favia non tirava su quel puttanaio manco le parlamentarie facevi! (Che come si è visto sono state fatte col culo, giusto per calmare gli animi). Hai appena ammesso quindi che il programma e le proposte del movimento ad oggi non sono decise dalla collettività in modo democratico. Vedremo poi se anche le decisioni sulla vita interna al movimento verranno prese dalla base o dal "megafono che parla da solo". Intanto stai sfasciando l'Italia facendo i tuoi porci comodi pur di tirare su qualche voto, pretendendo che col 25% dei voti (sul 75% dei votanti) ti venga dato il parlamento "chiavi in mano" (la democrazia non sai cos'è). Spero che i tuoi elettori siano più intelligenti di te... e ti mandino AFFANCULO.

Steven Allen 02.03.13 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Www.confapri.it la confederazione (rete) fra lavoratori, giovani ed imprese, nata recentemente ma che vede già oltre 70.000 imprese aggregate, ha incontrato Beppe e Casaleggio in Treviso il 9 febbraio scorso. Condividiamo insieme tantissimi punti del Vostro programma per un NUOVO RINASCIMENTO ITALIANO: lotta alla corruzione pubblica (recuperando 70 mld/anno); modernizzazione dello stato e taglio dei troppi privilegi della casta (risparmio del 20% sugli 800 miliardi di spesa pubblica annua) 220 mld da recuperare! bastano ed avanzano per abolire tasse e contributi nei primi 5 anni dei nuovi assunti, assorbendo in 1-2 anni al massimo tutta la disoccupazione, eliminando la stupida tassa sul l'occupazione IRAP, l'IMU sulla prima casa e sugli edifici produttivi, inserendo il reddito di cittadinanza per chi è senza lavoro ecc.... Vedi le proposte di legge di Www.confapri.it LAVORIAMO PER GLI STESSI OBBIETTIVI PER UN NUOVO RINASCIMENTO ITALIANO, MA LO VOGLIAMO SUBITO! Il tempo e' scaduto, FORZA RAGAZZIIIII. Max

Massimo Colomban, Conegliano Commentatore certificato 02.03.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho ancora chiari i movimenti i parlamentari appena eletti,ma ho un negozio di serramenti e due bimbi piccoli;la mia famiglia. fa fatica a campare. Spero che le cose possano cambiare. Basta con i dinosauri che hanno sfasciato l 'Italia .

Luisella 02.03.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento

adesso che potreste partecipare ad un cambiamento votando leggi tipo il conflitto di interessi,cercate solo lo sfascio totale
Non credo che la gente che paghera' in termini economici tutta questa confusione vi rivotera'-
Nel caos si inserisce la violenza di chi ha interesse a creare scompiglio
E'chiaro che se non permettete l'inizio di un governo non potete neanche votare leggi a voi gradite.
Io non vi ho votati non perche' non concordassi sulle idee,ma perche' temevo proprio questo,e cioe' che un eccesso di esibizionismo affossasse
anche l'italia debole ,che ha bisogno di mangiare e sopravvivere.
Penso che Dario Fo si pentira' di aver messo la sua faccia sul vostro nome

marina d'orsi 02.03.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti
con la speranza che quest'anno la primavera arrivi in anticipo e convinto elettore del movimento perchè ne condivido le idee e il programma
non vorrei che tutto venisse vanificato in un teatrino mediatico che stiamo vedendo dal 26 febbraio .

Penso che un governo incaricato in questo caso debba presentare dei punti programmatici precisi , proposte precise con un altrettanto preciso timing di attuazione.

Su queste proposte si può dare onestamente la fiducia o non darla e ,altrettanto onestamente, questa fiducia dovrebbe essere tolta appunto per un mancato rispetto del programma presentato o timing,
tornando a votare convinti di aver fatto la scelta giusta.
Quindi no alleanze ma votare ciò che è in linea con il programma.
Crediamo in voi, vi abbiamo e ci siamo dati fiducia.
Non abbiamo bisogno solamente di gente onesta ma di gente che insieme all'onestà abbia delle capacità , sappia mettere in campo delle idee e abbia apertura mentale.
No mononote , non vogliamo il potere assoluto ma solo cambiare in meglio questo paese
Saluti e buon governo
Danilo

Danilo F. Commentatore certificato 02.03.13 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, ricordati, chi troppo vuole nulla stringe!Ora hai il sacrosanto dovere di cogliere questa occasione d'oro. Fai approvare insieme a Bersani che non avra' molti pregi ma non è nè un ladro nè un farabutto, le leggi che gli italiani (meno quelli che hanno votato Berlusconi) aspettano da anni. Una buona legge elettorale, falso in bilancio, anticorruzione, dimezzamento dei parlamentari, abolizione finanziamento ai partiti, conflitto di interesse. Non metterti anche tu a fare "strategie" come hanno fatto sempre loro! Grillo, non ci fare perdere questa occasione: non te lo perdoneremmo mai!! Fernanda

fernanda 02.03.13 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proporrei di inserire nel portale uno spazio naturalmente diviso dai non iscritti al M5S per far partecipare tutti i cittadini che desiderino confrontarsi. Non so se sia possibile tecnicamente ma credo sarebbe una buona idea. Visto che non tutti possono iscriversi perché magari iscritti a altri partiti ecc.

Pietro D., Torino Commentatore certificato 02.03.13 09:06| 
 |
Rispondi al commento

“Firma anche tu per cacciare Berlusconi dal Parlamento (facendo applicare la legge 361 del 1957)”

Fonte:
http://temi.repubblica.it/micromega-online/firma-anche-tu-per-cacciare-berlusconi-dal-parlamento-facendo-applicare-la-legge-361-del-1957/

Per firmare l’ appello:

http://temi.repubblica.it/micromega-appello/?action=vediappello&idappello=391292

EVOLUZIONE E CAMBIAMENTO !!!

Lux Luci 02.03.13 09:05| 
 |
Rispondi al commento

gentile sig.grillo
ero all incontro di brescia del mese scorso e mi ha colpito che lei chiede a tutti di dare un contributo dall'interno per aiutare persone o categorie, se serve sono un piccolo imprenditore bresciano che da 24 anni lavora e da lavoro nell ultimo anno ho subito una tale stretta del credito che mi ha messo in ginocchio ma continuo a lottare pero mi sono creato un bagaglio di esperienza su quanto le banche fanno e mi hanno fatto ma non potrebbero, forse e' ora che i contratti bancari siano davvero bilaterali. A disposizione zagato gianvittorio

gianvittorio zagato 02.03.13 08:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Un grande ciao a tutto il movimento . Sono un piccolo imprenditore , e vorrei che qualcuno mi desse la possibilità di acquisire l'orgoglio per dire : Sono un piccolo imprenditore italiano . Non ho mai seguito la politica non mi sono mai rispecchiatto in nessun partito ,ma la mia delusione sullo schifo a cui ci hanno portato in questi ultimi 20 anni mi hanno portato per la prima volta in vita mia a essere parte attiva al movimento in cui credo , in cui mi vedo rifflesso per il mio futuro e per il futuro dei miei figli. Se vogliamo cambiare il nostro futuro dobbiamo con tutte le nostre forze sostenere il movimento . Il movimento siamo noi, sosteniamoci.
Seu Mirko 33 anni.

Mirko Paolo Seu 02.03.13 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Attivate la piattaforma il prima possibile! Si dovrà votare per eleggere il Presidente della Repubblica.
Saluti agli innovatori, tutti!

giuseppe scrivo, reggio calabria Commentatore certificato 02.03.13 08:49| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Beppe non credo che questa sia una stategia vincente per il paese. Già un'altro si è avviato verso questo commino,.. Benito Mussolini ,e sai come è finita.Cerchiamo di restare in democrazia altrimenti il pallone lo sgonfiamo.

zunti 02.03.13 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari, concentrerei l'attenzione su due temi al fine di essere efficaci nel rendere snello lo stato in modo semplice.
Il primo sarebbe la previsione la incompatibilità' e conseguente risoluzione contrattuale del privilegiato lavoratore del settore pubblico con la elezione a carica politica. Eliminiamo così almeno fin da subito qualche centinaia di migliaia di "fannulloni" pubblici per rispetto agli altri veri servitori dello stato.
Il secondo punto con modifica costituzionale, manderei alle ortiche le competenze non onorate dai magistrati della corte dei conti visti i risultati di tali controlli e li demanderei a professionisti del controllo contabile.i magistrati per competenza ed esperienza si sono dimostrati inetti alla salvaguardia e tutela dell'interesse della gestione equilibrata delle risorse finanziarie pubbliche.
Pier Giorgio Ruggiero

Pier Giorgio Ruggiero 02.03.13 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Intanto oltre a vietare di presenziare ai talk show avvisiamo i neo eletti di evitare di dare il fianco ad interviste come questa subito prontamente messe in onda da repubblica per favore?

http://video.repubblica.it/dossier/movimento-5-stelle-beppe-grillo/m5s-il-neoeletto-non-sa-dov-e-il-senato-lo-troviamo-con-google/121024/119509

carmen palazzi 02.03.13 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno!
Segnalo l'articolo di ieri su Repubblica sulla situazione disastrosa dell'economia italiana: "il Pil torna ai livelli del 2000. Lo scorso anno è calato del 2,4%. La pressione fiscale vola al nuovo record storico al 44%. Il debito oltre le previsioni del governo al 127%, il deficit in calo al 3%. Migliora solo l'export (+2,3%) e l'avanzo primario salito a oltre 39 miliardi". Solo per sapere: quali sono le vostre proposte in merito? Cosa intendete fare per promuoverle, a parte mandare aff ... tutti gli altri eletti, e con loro gli stronz ... che non hanno votato per voi? Grazie, un'Italiana all'estero, un'Italiana del cazz...

Laura De Rose 02.03.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto e riletto le emerite sciocchezze del Prof.Gallegati, presunto esperto economico a 5 Stelle - con formazione ultraliberista tra l'america e la cattolica,
uscire dall'euro una follia,
bisogna far sparire il contante,
..... se queste oscenità sono quelle che vogliono Grillo e Casaleggio, alle prossime elezioni ritornare al 10% non glielo leva nessuno e se lo meritano.
Gallegati, torna alla tua università dell'eurocratismo abominio d'europa e lascia in pace gli Italiani, che sono già abbastanza incazzati con chi li ha portati nell'euro, figurati con chi vuole tenerceli a viva forza.

Carlo Pandolfini, Catania Commentatore certificato 02.03.13 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Grillo è contestato perché fautore dalla decrescita felice? Per ora gli altri partiti hanno avviato e con successo la decrescita infelice.

Giorgio M. Commentatore certificato 02.03.13 08:41| 
 |
Rispondi al commento

dopo la sbornia del post voto- pre vista anche da me -mio profilo su fb- senza leggere una pagina di giornale ne vedere un "programma" tv, bisogna fare con urgenza una sola cosa dalla quale discenderanno virtuosamente tutte le altre: uscire dalla trappola euro/pa. nella quale - non è un caso ci hanno condotto i trombati delle elezioni.tutto il resto è fuffa.fatto questo si apre veramente una nuova storia. e vedremo se e quanto sara "bella". il cambio vero di mentalita' consiste nell'abbandono di trappole ideologiche e ridare alla realta' il suo ruolo centrale. e SPERIMENTARE SOLUZIONI CONCRETE. se funzionano bene se NON funzionano si cambia. e rilevo un immediato problemino: la democrazia diretta sarebbe una bella cosa, ma chi legge e classifica -ad esempio- 18 mila commenti su un piccolo tema????? gia' questa mi sembra una prima cosa da aggiustare.

floriana svizzeretto, roma Commentatore certificato 02.03.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento

secondo il mio modesto parere il 90% di chi ha votato five stars non conosce neppure una virgola del vostr programma e non glie ne può fregar di meno perché hanno votato per proteta e perché mandare affanculo il mondo è diventatato "fashon".

perciò può prendere direttamente tutte le decisioni lo staff che fate prima e che il popolo italiano è contento così come era contento quando mussolini riempiva le piazze.

bruno bassi ex iscritto dissidente 02.03.13 08:39| 
 |
Rispondi al commento

ATTENDO QUESTA APP O NUOVA PIATTAFORMA CON ESTREMA TREPIDAZIONE, PER POTER COLLEGARE I CITTADINI COMUNI CON I LORO RESPONSABILI IN PARLAMENTO E SOPRATUTTO COLLEGARE I RESPONSABILI IN PARLAMENTO AI LORO ELETTORI.

SARA' QUESTO IL VERO SEGNO DEL CAMBIAMENTO, CHE USCIRA' DA QUESTA CRISI, UN SISTEMA CHE RENDERA' I CITTADINI COMUNI PADRONI DEL LORO PAESE E DEL LORO FUTURO, L'ALTERATIVA PRESENTE: GLI SCONTRI ARMATI NELLE PIAZZE!

Max P., BG Commentatore certificato 02.03.13 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco; vorrei che qualcuno mi aiutasse. Grillo ha detto cose che molti di noi, a prescindere dall’appartenenza politica, vorrebbero vedere realizzate (legge anticorruzione, riduzione del numero dei parlamentari e riduzione degli emolumenti, riduzione spese militari, ecc. ) perché rifiuta di partecipare ad un progetto che realizzi quelle misure su cui è andato a chiedere e ha ottenuto i voti? Non piacciono i compagni di strada? Ma per un programma ben definito e delimitato, ponendo paletti rigidi, i compagni di strada servono per realizzarlo; non si fa mica lo sposalizio! A me sembra che questa sia un’occasione unica e importante e buttarla via è un non senso!

PIETRO L., Palermo Commentatore certificato 02.03.13 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è un nuovo modo di fare politica, e finalmemte gli italiani, primi in europa(modello da esportare?)cercano il bene di tutti e la fine della casta.....sarà difficilissimo ma non disperiamo e confidiamo in Grillo & Co (tutti noi...e non mi sembra un piccola cosa...)

Tommaso Quagliarini, Fabriano Commentatore certificato 02.03.13 08:36| 
 |