Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il diritto acquisito

  • 244


amato_mussari.jpg
"Siamo sommersi di macerie. Il cittadino, con i suoi diritti, non è in alcun modo tutelato dallo Stato. Nel 2012 hanno chiuso mille imprese italiane ogni giorno. Il 65% delle famiglie italiane hanno un reddito inferiore al necessario. La disoccupazione giovanile a gennaio è balzata al 38,7%, ai massimi dal 1992. Quasi la metà dei pensionati italiani riceve ogni mese meno di mille euro e uno su dieci non arriva nemmeno a 500 euro al mese. Giuliano Amato, due volte presidente del consiglio, vive su un altro pianeta, dorato. Tra pensione e vitalizio ha diritto a 31.000 euro lordi mensili. Non capisce neppure le critiche che gli vengono rivolte dato che "il vitalizio lo giro mensilmente a una comunità di assistenza" e "ho quindi soltanto la pensione, che è al netto poco più di 11mila euro". Non capisce perchè "tutti sono indignati per i vitalizi e pretendono che vengano elargiti solo al compimento dei sessantacinque anni di età. Un trentenne eletto in Parlamento, dopo due mandati, cioè a quarant'anni, che cosa dovrebbe fare mentre aspetta di compiere i sessantacinque?". Lavorare, Amato. Ritornare a lavorare." pietro d

13 Mar 2013, 18:31 | Scrivi | Commenti (244) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 244


Tags: crisi, diritti, famiglie, Giuliano Amato, imprese, pietro d, privilegi, Stato

Commenti

 

Forse non ci siamo capiti bene:
stiamo qui a parlare della misera pensione di amato e non ci accorgiamo che l'emolumento di giudice della corte costituzionale è un bazzeccola ,solo 33.000 euro mensili.
Fai un po i conti.
Poraccio .........e moh!!!!

giuseppe dipaola 17.09.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di diritti acquisti non era forse un diritto acquisto quello di quei lavoratori messi in mobilità con accordi sindacali e con una legge certa che indicava la data di pensionamento dopo essere stati buttati fuori dalle fabbriche con un decreto legge 122 \2010 rinviava di un anno il pensionamento di questi lavoratori??? addirittura dichiarato incostituzionale da alcune sigle sindacali.ma nei fatti hanno lasciato nella miseria 50000 famiglie il tutto con il tacito assenso di Bersani un augurio a tutti quelli che credono ad una rinascita del nostro paese sperando che mai più altri lavoratori debbano vivere una simile esperienza


Grillo,
proponga immediatamente il blocco dei super stipendi e liquidazioni,sequestro retroattivo e galera, per chi ha concesso detti privilegi.
Non perda tempo,altrimenti faremo la fine della Grecia e di CIPRO.I successori di Fini e Schifani, si sono ridotto lo stipendio, merito del M5S, CHIEDA A FINI DI RICONSEGARE ALLO STATO ITALIANO I SOLDI CHE CI HA RUBATO.
Grillo,non perda altro tempo!
Via stipendi e pensioni da nababbo, ci sono politici trombati che prendono2.3.4.5.6.7.8.volte lo stipendio di Obama,li faccia sequstrare, con effetto retroattivo. Lochieda ad alta voce.....

Rosati Luciana 25.03.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo Amato è fuori di testa, così drogato dal potere.....

Amato? ma da chi?

Bernardo G., Roma Commentatore certificato 19.03.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Le possibilita' che il M5S possa governare fin da subito aumentano ora dopo ora, la spiegazione sembra stia prendendo forma, perche' il PD non potra' allearsi con il PDL, se lo facesse sarebbe un SUICIDIO, i tentativi di allearsi con il M5S vengono e verranno RESPINTI, allora ecco perche', non hanno altre scelte e non saranno nemmeno tanto dispiaciuti di passare la PATATA BOLLENTE al MOVIMENTO CINQUE STELLE (come per dire,accettate i ns 8 punti e fateci vedere di cosa siete capaci! ). Ecco la FORMULA: i FAMOSI 8 PUNTI di Bersani + l'Abolizione del FINANZIAMENTO ai PARTITI + Altri 10 PUNTI M5S i quali saranno solo in aggiunta e che verranno valutati attraverso la votazione del Forum M5S e
inseriti nel programma. Ovviamente il PARTITO DEMOCRATICO dovra' accettare incondizionatamente
le proposte M5S, dopodiche' seguira' un iter
parlamentare per un tempo di cinque, sei mesi e
si siederanno ad un tavolo per valutare se proseguire o altrimenti si va alle elezioni.

Nicola O., tempio pausania Commentatore certificato 16.03.13 06:59| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di diritti acquisiti bisogna vedere come fare per la legge che stabiliva un tetto agli emolumenti dei boiardi statali dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale (Conflitto di interessi?). Forse l'unica è stabilire una tassazione progressiva (questa sì che è costituzionale) tale da portare quelle retribuzioni ai livelli previsti dalla legge, pur sempre elevati.

GIANFRANCO B., CATANZARO Commentatore certificato 15.03.13 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Non solo, ma chi percepisce 80 90 mila euro di pensione mensile ne spende forse 4 5 mila al mese per vivere, e gli altri li investe in finanza. Se invece fossero 80 90 persone a percepire 1000 euro al mese il 100% verrebbe reimmesso nell'economia reale.

Giancarlo Achler 15.03.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

E quelle mamme lavoratrici che hanno lasciato il lavoro perchè impossibilitate a seguire lavoro e famiglia, oggi alla soglia dei 60 anni qualcuno (FORNERO) le toglie il diritto che avevano, quando lasciarono il lavoro, di accedere alla pensione a 60 e gli sposta l'età utile a 67 anni e più, senza considerare che loro quelle donne lasciarono il lavoro con il diritto ad andare in pensione a 55 anni: il diritto acquisito dov'è finito? Per loro che sono pochi soldi quel diritto hanno potuto schiacciarlo invece i per i signori Amato, Dini

Teresina Mocci 15.03.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

La legge delle ottave o del pianoforte. n(x)

prima ottava
1 euro i bambini

seconda ottava
10 euro i ragazzi

terza ottava
100 euro gli adolescenti

quarta ottava
1.000 euro, i grandi, i poveri, quelli che vivono con poco o meno di niente

quinta ottava
10.000 euro
quelli che se la cavano bene

sesta ottava
100.000 euro
quelli che se la spassano alla grande

settima ottava
1 000 000 di euro
quelli che non hanno problemi

Qui finisce la tastiera del pianoforte e cominciano gli ordini di grandezza superiore.

ottava ottava
10 000 000 di euro
quelli che sono espressione dei poteri

nona ottava
100 000 000 di euro
quelli che sono espressione degli strapoteri

decima ottava
1 000 000 000 di euro
quelli che si trovano qui ed oltre i confini

undicesima ottava
10 000 000 000 di euro
quelli che sono ovunque

dodicesima ottava
100 000 000 000
quelli che neppure sai che esistono o posson esser visti ma gestiscono il mondo

A proposito del fatto che ci si concentri sulla soluzione di problemi economici macroscopici concentrandoci su quelle economie microscopiche che sono formate dalle classi collocate nell'ambito della tastiera del pianoforte,
è chiara l'intenzione di riversare sulla massa problemi che non le competono affatto.

Il debito Sovrano, in verità è la somma dei Debiti privati e del Debito pubblico, sommate
alla romana come si fa di solito in pizzeria.

Ma, voi direte, "se non ho mangiato niente!!!"
allora proponete equanimità, giustiza, proporzione e correttezza.

Ad ognuno le sue pene ed i suoi affanni.

Quel che è fuori scala sarebbe giusto non riversi le sue attenzioni, disfunzioni, perdite, e brama verso il basso, che un albero dal tronco fino presto vien giù al primo alito di vento.

Due monete, a garanzia della cosa.

Una per chi suona al pianoforte.
L'altra per chi gioca con la sorte.

Senza confusione.

Una vitale e non confondibile o corruttibile
dedicata alle cose vitali ed insostituibili. I diritti. L'altra, se volete, al servizio della brama.

Jedi

Jedi Amonakur 14.03.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Credo che oltre al costi della politica:"assurdi".. Il problema sia la disoccupazione , la tassazione sui cittadini e sulle imprese.
Credo inoltre che sia il momento che lo stato obblighi le aziende che usano il "marchio" Made in italy a produrre totalmente in Italia e non che usino un 5/10 % di produzione italiana e il restante 90% all'estero.
Abbassiamo tasse a imprese e operai e obblighiamo le aziende e/o cooperative a produrre in Italia!
Penso sia il modo più semplice per fare riprendere l'economia italiana.
Quante aziende sfruttano la produzione estera usando comunque il marchio Made in italy.
Penso servano più controlli e punizioni severe per evitare che ciò avvenga!
Confido in voi!!

Luca munarini 14.03.13 19:16| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,VORREI SAPERE COSA CONTI DI FARE CON I SESSANTENNI (1952)CHE NON HANNO PIù UN LAVORO E NEMMENO LA PENSIONE,MA NON RIENTRANO TRA GLI ESODATI.E DEVONO ASPETTARE SETTE ANNI PER ANDARE IN PENSIONE.UNA COSA è CERTA NEANCHE TU POTRAI FARE NIENTE. GRAZIE PER LO SPAZIO

ANTONINO gambino 14.03.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavorare! È un vocabolo sconosciuto ai più in parlamento.

Antonio Ragusa 14.03.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Se non capisce la domanda ha ragione lui. Che Dio lo strafulmini.

alce rosso 14.03.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento


Pierluigi Marchi Credo che un personaggio come Amato che anche io considero fuori dal mio mondo a contribuito e contribuirà a fare scomparire questa sinistra. non mi è possibile sostenere un partito che al suo interno ospita queste figure, lui è solo quello che le stupidaggini le dice. Ma è pieno di personaggi silenti che sono la zavorra della nazione. si guardano bene dal parlare di PEPE MUJICA Presidente del URUGUAY. Al confronto risultano moralmente PEZZENTI.

Pierluigi Marchi 14.03.13 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Esodati. Va compiutamente risolto il drammatico problema dei lavoratori e delle lavoratrici esodate e in contribuzione volontaria.SUBITO!

sandro 14.03.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Vai grillo non ti fermare continua così grazie per quello che fai

Enrico de Fazio 14.03.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento

è normale che non lo capisce...del resto nessuno che ha fatto o fa parte della politica riesce a capire cosa vuol dire vivere con uno stipendio o addirittura vivere senza...Noi confidiamo in te e speriamo che la situazione italiana cambi...non è più possibile vivere - sopravvivere così!!!

Tina Doria 14.03.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

SUBITO UNO SCIOPERO FISCALE GENERALIZZATO IN TUTTA ITALIA
DAI BEPPE PROPONILO COSI LI MANDIAMO TUTTI A FANCULO QUESTI PARASSITI DEL CAZZO
BASTA CHIACCHERE AGIRE

Fabrizio Mio 14.03.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe sarebbe bellissimo che vai te e il papa dalla merkel a chiedere l azzeramento del debito per tutti i paesi Dell' Europa e del terzo mondo:-) allora sarebbe storia!!!! Un idraulico ormai alla canna del gas!!!!!
Ciao

Andrea Masiero (@andrea80masiero), Padova Commentatore certificato 14.03.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento

I politici, come Amato, sono bravissimi a "fare i froci col culo degli altri".. (con tutto il rispetto per gli omosessuali) ma adesso la festa è finita e se ne devono rendere conto. Perchè sennò qui scoppia una guerra civile che non ne ha un idea.. E quando alla sommossa popolare si unirà anche la polizia e i carabinieri e magari anche l'esercito allora forse capiranno..
"I popoli non dovrebbero aver paura dei propri governi: sono i governi che dovrebbero aver paura dei popoli".. MAI FRASE FU PIU' VERA.

Andrea Marzulli (), Roma Commentatore certificato 14.03.13 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Grillo,
Parliamo dei Paramentari, e degli stipendi che prendono alla RAI?
E' POSSIBILE CHE LA CLERICI,PER DIRCI COME SI FA UNO SPAGETTO ALLA AMATRICIANA, PRENDA 8 VOLTE LO SIPENDIO DI UN SENATORE? FACCIA IN MODO CHE TERMININO QUESTI SCANDALI.
GRAZIE

Rosati Luciana 14.03.13 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La priorità è quella di ridurre SUBITO gli sprechi ed eliminare i privilegi.
Per fare un esempio se invece di 1000 circa parlamentari ne avessimo 300 (200 deputati più 100 senatori) risparmieremmo (calcolo all'ingrosso solo per rendere l'idea: 20.000/mese x 700 x 12 mensilità = € 168.000.000 risparmiati ogni anno.
Con questi soldi non si salva di certo l'Italia ma qualche scuola, qualche ospedale e strada si mette a posto, dato che noi poveri mortali subiamo sulla nostra pelle disagi quotidiani. L'A.T.P. trasporti della Provincia di Genova rischia il fallimento perche mancano circa € 5.000.000 Ci rendiamo conto quanti soldi sono a fronte di € 168.000.000? una piccola parte. La cosa che mi dà più fastidio e che dicono "tagliamo il servizio perche non ci sono soldi".... Non ci sono soldi per le cose utili ma per i privilegi ed i magna magna ci sono.

christian d. Commentatore certificato 14.03.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito delle pensioni d'oro ai parlamentari.I parlamentari percepiscono la loro pensione dopo 4 anni, 6 mesi e un giorno di incarico. Le persone comuni percepiscono la pensione dopo 30 anni e più di versamento di contributi con il risultato (per milioni di persone) di un assegno di neanche 1000euro. Tutto ciò è una evidente disparità di trattamento che non dovrebbe essere giustificata considerando che tutti i lavori hanno pari dignità. Sarebbe opportuno svincolare la pensione dalla durata (4 anni, 6 mesi e un giorno di incarico) e collegarla a quanto si è versato di contributi durante il periodo di Parlamentare, che può essere durato un giorno (e riceverà come pensione l'equivalente dei contributi versati per essere stato parlamentare per un giorno) così come può essere durato 1 anno (e riceverà come pensione l'equivalente dei contributi versati per essere stato parlamentare per 1 anno) e così via . . . (a mio avviso ciò non permetterebbe di maturare una pensione di 4000euro e oltre per aver lavorato solo 4 anni . . .). Naturalmente la pensione inizierebbero a percepirla al compimento dell'età pensionabile prevista per i dipendenti pubblici (io li ritengo tali, anche se eletti dai cittadini . . .) cioè 65 anni e non dalla scadenza del mandato parlamentare per fine naturale della legislatura o per crisi di Governo o per dimissioni. Questa è solo una idea personale che spero possa essere condivisa. Viva l'Italia e viva gli Italiani (anche se mi sento molto "cittadino del Mondo" . .). Gianluigi CEZZA

Gianluigi CEZZA 14.03.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra quanto meno dovuto iniziare a toccare i "privilegi" anche se acquisiti

Riccardo Del Furia (delfu74), Perugia Commentatore certificato 14.03.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Grillo,

Dica al Presidente Napolitano, che il Quirinale, ci costa 7,5 volte Bukingam Palace!
E' ORA DI FINIRLA,DALLA MIA FAMIGLIA HA PRESO 8 VOTI!PROPONGA ELIMINAZIONE STIPENDIO SENATORI A VITA, IL TITOLO DEVE ESSERE ONORIFICO.
SEQUESTRO DEI SUPER -STIPENDI-PENSIONI-E LIQUIDAZIONI CON EFFETTO RETROATTIVO.
DIA UNA SCOSSA,LA POLVERINI(CON IL CASINO FATTO ALLA REGIONE LAZIO)PRENDEVA UNO STIPENDIO SUPERIORE A QUELLO DEL MINISTRO DEL TESORO USA.
GLI CHIEDA AL PRESIDENTE NAPOLITANO DI DIMINUIRSI LO STIPENDIO CON EFFETTO RETROATTIVO.
GRAZIE.

Rosati Luciana 14.03.13 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo,
quando andra al Quirinale dia un ultimatum al Presidente della Repubblica,via Senatori a Vita ,il titolo deve essere onorifico,esproprio immediato con effetto retroattivo dei super stipendi e pensioni,max 5.000al mese,riduzione spese Quirinale,non piu' stipendi faraonici ai dattilografi del Parlamento,sequestro delle super liquidazioni dei manager privati e pubblici,(es decine di milioni presi da Profumo che ha portato nel baratro l'Unicredit),liquidazioni degli AD Finmeccanica-Alitalia.....,indagine patrimoniale ai Parlamentari, tutti soldi che debbono essere versati al tesoro.Faccia questo e prendera' il 70% dei voti.Il Quirinale costa 7,5 volte Bukingam Palace!,

Luciana Rosati 14.03.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

OK, ho capito che ci sono un sacco di disoccupati, ma
voi M5S che soluzione proponete per dare lavoro a tutti?
dal vostro programma questo non e' chiaro
grazie

GUALTIERO PERNICE 14.03.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Situazione marò: salvate due pedine, ma persa una torre

Gianluca S. 14.03.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento

da: liberoquotidiano.it del 09 febbraio 2012
http://www.liberoquotidiano.it/news/930018/Elenco-immobili-di-Bersani-ne-ha
-per-un-miliardo-di-euro.html
Forza economica - L’emergere di tante proprietà immobiliari fa comprendere meglio di ogni altra cosa come il Pd sia il partito che ha alle sue spalle la forza economica più impressionante della politica. L’unica cosa che non si capisce è come gli amministratori locali di Bersani continuino ad impiegare fondi che il partito gira alle strutture territoriali nell’acquisto di nuovi immobili.
A Genova, dove non mancano certo proprietà
delle varie sigle che stanno alle spalle del Pd, è stato comprato un appartamento da 5 vani nel 2010.
A Crespino, in provincia di Rovigo, quattro fabbricati.
A Montecchio, provincia di Reggio Emilia, acquistati nell’aprile 2011 addirittura due terreni erbosi.
Acquistati immobili e terreni nel piacentino. Così nello spezzino, dove esisteva una celebre
immobiliare del pds. Sarà forse un buon investimento in momento di crisi, perché certo il mattone dà più soddisfazione e sicurezza dei fondi in Tanzania. Resta difficile comprendere perché nella sinistra italiana faccia tanto ribrezzo potere prendere una sede di partito o un ufficio per i propri dirigenti in banale affitto come accade a molte altre forze politiche.

matteoni a 14.03.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco la Domanda!!!!!!! Non è che non la capisce, vuole la domanda di riserva! Quella li non va bene! Perchè , come Bersani e come Renzi che anche loro non capiscono, sono "diritti acquisiti! E' chiaro, che loro sono più "dirittevoli" di tutti. Lo sbrana-smacchia ha persino due banche! Un solo consiglio ad Amato a Renzi , al Nano e allo sbrana-smacchia: quando andate in bagno , fate i vostri bisogni sul pavimento e entrate nel wc. Tirate lo sciaquone perchè le merde siete voi.....

franco . Commentatore certificato 14.03.13 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordissimo però ricordiamoci anche del servizio fatto dalle Iene su Barbareschi, che prende lo stipendio di parlamentare e non si fa vedere in parlamento per mesi, ogni tanto bisognerebbe ricordarsi di lui e di tutti quelli come lui.

EMY FALOI 14.03.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

DA BLITZ QUOTIDIANO 20 ottobre 2012
Più incisivo il Fatto Quotidiano che alla vicenda dedica il titolo d’apertura dell’edizione del 20 ottobre: “Bersani e Renzi si tirano le banche in faccia”. L’articolo all’interno spiega:
Renzi a sua volta alza il tono dello scontro, e rinfaccia a Bersani il disastro della banca rossa per eccellenza, il Monte dei Paschi di Siena, guidato da un grand’elettore delle primarie Pd come Alessandro Profumo, che ha preso il posto di un altro banchiere di stretta osservanza dalemiana, Giuseppe Mussari: “Basta guardare a qualche istituto della mia regione per capire che una certa politica ha combinato soprattutto guai”.
Anche Libero sceglie toni forti: “Soldi alle Cayman e banche: ora Bersani e Renzi si sputtanano a vicenda”:
“Guerra dei soldi a sinistra. I cayman del Pd. Bersani attacca Renzi per i suoi rappoerti con un finanziere con società alle isole Cayman. Ma scorda Penati, Unipol, i rubli di Mosca. E anche i fondi per l’Unità arrivarono da un paradiso fiscale”.
E il Giornale: “Bersani torna comunista: maledice i banchieri ma dimentica la finanza rossa”. L’articolo proposto dalla versione online del quotidiano ripercorre i legami “storici” del Pd con alcune banche:
Impossibile, poi, dimenticare il Monte dei Paschi di Siena, banca da sempre vicina ai diesse dalemiani, o la bolognese Unipol, a lungo organica all’ex Pci. Un altro episodio che mette in luce i rapporti tra diessini e banchieri è raccontato da Repubblica (leggi articolo). Nel dicembre del 2006 la fondazione dalemiana ItalianEuropei organizzò un workshop tra i capi diessini (oltre a D’Alema presenziarono Piero Fassino, Vincenzo Visco e, guarda un po’, Bersani) e i protagonisti della finanza e delle banche. A ospitare il meeting, a Sesto San Giovanni, l’allora presidente della provincia di Milano Filippo Penati.
Vedi articoli completi su: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/bersani-renzi-cayman-nichi-vendola-1373045/

mariotti g. bologna 14.03.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Che siano stramaledetti coloro che hanno deciso di dare pensioni superiori di 10, 100, o più volte della pensione minima!
Un uomo non può da solo percepire così tanto dallo Stato, non ha mica salvato il mondo! Ed anche se fosse, che cosa se ne fa mica? Così mentre questi parassiti di Stato percepiscono migliaia di Euro rendendo più pesante la zavorra quale il fardello Inps, migliaia di pensionati a 490 euro al mese devono rovistare nei cassonetti per procurarsi da mangiare!
MAI PIù PENSIONI SOPRA I 3000 euro al MESE!
MAI PIù MENAGER D'ORO e LIQUIDAZIONI DA CAPOGIRO!

AMATO, CIAMPI, ETC ETC, tutti devono essere DECURTATI DELLE PENSIONI IN MANIERA RETROATTIVA!!

Robert F., Roma Commentatore certificato 14.03.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Vi faremo smettere di violentare il Popolo Italiano!! Oh se lo faremo....
Non potete nemmeno vergognarvi non avendo dignità.

Antonio M., Teramo Commentatore certificato 14.03.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

ECCO IL PUNTO PENSIONI APPUNTO !!!
Il M5S non si è ancora espresso nei dettagli sull'argomento pensioni.
Quando si parla di diritti acquisti sulle pensioni questi sono stati calpestati dalla famiggerata legge fornero sulle pensioni.
La crescita dell'italia riparte proprio dalla sua revisione.
E 'opportuno rivedere le pensioni di anzianità e sopratutto l'età pensionabile che deve essere ripristinata ai soli 40 anni di coontribuzione così come era stata progettata.
Bisogna far riprendere il normale turn over tra uscite e entrate via gli anziani e dentro i giovani perchè le esigenze delle due generazioni deovono essere leggittimamente rispettate .L'anziano deomotivato che deve giustamente trovarre ristoro nei suoi contributi che ha cumulato in una vita di lavoro in date ed anni certi e i giovani che scalpitano dalle loro giuste apsettative di costruirsi una vita.E' ovvi oche in tutto questo occorre l'ingrediente del compromesso tra le due cose.Questo compromesso potrebbe essere un fondo esterno istituzionlaizzato che raccolga tre finanziatori : i lavoratori che partecipano con una quota di tfr futuro e passato lo stato che deve tutelare il bene comune e il benessere dei cittadini le aziende che hanno interesse di rinnovare i propri organici.Questo fondo gestito dai cittadini e rappresentanti dello stato e delle aziende il cui garante deve essere il presidente della repubblica deve assolvere al compito di incentivare le assunzioni dei giovani e agevolare l'uscita degli anziani andando a sopperire per una certa percetuale ai famosi buchi di bilancio ( finti ) dell'INPS perchè i soldi deve usarli per le persone e non per azioni militari estere...
Ecco quello che deve fare i lM5S è rivedere subito la riforma delle pensioni della fornero

paolo bianchi 14.03.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

da: liberoquotidiano.it del 09 febbraio 2012
http://www.liberoquotidiano.it/news/930018/Elenco-immobili-di-Bersani-ne-ha-per-un-miliardo-di-euro.html

Vecchie sezioni - Fra questi ci sono sicuramente le sezioni del vecchio pci, che risulta ancora intestatario al catasto di ben 178 fabbricati e 15 terreni. Ma vedendo numeri di vani e caratteristiche di ciascun immobile, è difficile che proprietà accatastate come abitazioni di 12 o 14 vani o uffici di metrature ancora più ampie possano corrispondere al classico identikit delle vecchie sezioni territoriali. I democratici di sinistra controllano gran parte del patrimonio immobiliare attraverso le nuove fondazioni che ha costituito con pazienza il tesoriere Ugo Sposetti. Particolarmente ricche quelle umbre e quella di Livorno. Fra Pds, Pd, Ds e vecchio Pci sono ben più di 3 mila i fabbricati di proprietà. E non è manco detto che ci sia una mappatura completa, e che le varie federazioni di sigle ormai in disarmo ne abbiano l’esatto controllo. Non è escluso che qualche vecchio amministratore locale non ne abbia nemmeno fatta menzione al partito. La mappa immobiliare è comunque l’unica che rende in qualche modo tangibile il fantasma più classico di ogni partito politico: quello del bilancio consolidato. Per capire quanti soldi sono girati e girano, e quale è la forza economica bisognerebbe infatti mettere insieme i conti nazionali che vengono resi pubblici con i rendiconti delle centinaia di strutture territoriali che invece sono nascosti.

matteoni a. mestre 14.03.13 11:15| 
 |
Rispondi al commento

cerchiamo di non fare casino becero. Le pensioni d'oro sono uno schifo, vanno abolite e chiuso li. Ma se si legge l'intervista di Amato non c'e' nessun motivo per prendersela con lui per un "non capisce", invece che con mille altri. A parte il (comprensibile) piacere di trattare male qualcuno questo post e' del tutto privo di ragioni e di informazioni utili. Siamo a un pelo dal boffismo.

Stefano Belforte, Udine Commentatore certificato 14.03.13 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Articolo provenienete da http://www.liberoquotidiano.it/news/930018/Elenco-immobili-di-Bersani-ne-ha-per-un-miliardo-di-euro.html


I partiti, anche quelli che non esistono più, hanno moltissime case. Chi è il più ricco? Il segretario dei democratici
Forse non lo sanno nemmeno loro, ma al catasto non hanno dubbi. La più grande immobiliare di Italia è quella della politica. E il palazzinaro per eccellenza di Palazzo è Pierluigi Bersani. Incrociando come dovrebbe Attilio Befera i dati dei registri delle Camere di commercio con quelli di Sister dell’Agenzia del Territorio, Libero è stato in grado di disegnare la prima vera e completa mappa immobiliare della politica italiana. I partiti politici, le loro organizzazioni territoriali, i circoli, le società immobiliari controllate direttamente e indirettamente hanno in mano oggi 3.805 fabbricati sparsi in tutta Italia e 928 terreni. Le loro rendite catastali, agrarie e dominicali sommate ammontano a circa 2,8 milioni di euro, che ai fini della nuova Imu di Mario Monti indicherebbero un valore fiscale di circa 500 milioni di euro. In media per avere un valore reale di mercato bisognerebbe più che raddoppiare questa cifra, arrivando quindi a circa 1,2 miliardi di euro. Di questa somma l’80% circa riguarda proprietà immobiliari che risultano ancora in capo alle forze politiche in cui pianta le sue radici il Pd. Significa che sparso ovunque e gelosamente custodito in forzieri, fondazioni e strutture territoriali, Bersani può contare su un patrimonio immobiliare che vale quasi un miliardo di euro in caso di valorizzazione. Gran parte è intestato ancora al Partito democratico della sinistra e alle sue strutture territoriali (unità di base, federazioni regionali, comunali e territoriali di varia natura), nonché alle immobiliari che risultano ancora di sua proprietà. Solo nell’area Pci-Pds-Ds-Margherita-Ppi-Pd sono 831 i diversi codici fiscali che risultano intestatari di fabbricati.

Matteoni a. mestre 14.03.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Il Consiglio di Stato ha deciso che le aziende che hanno concordato rateizzazione di cartelle non possono partecipare alle gare di appalti pubblici.
Ma se lo Stato non paga le aziende, queste non possono pagare le tasse, quindi vengono emesse le cartelle che senza soldi non si possono pagare, le aziende chiedono di rattizzare il pagamento e per questo non possono partecipare agli appalti, quindi senza lavoro non potranno pagare la rateizzazione. POVERA ITALIA!?
Antonino Scopelliti Reggio Cal.

Antonino Scopelliti 14.03.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo una legge per togliere la pensione a Giuliano Amato, un servo del potere che più servo non ce n'è!
andiamo sotto casa sua e pretendiamo che doni l'80 per cento delle siua pensione alle aziende e piccoli imprenditori che assumono.
Partiamo da lui, come simbolo e poi avanti con tutti gli altri parassiti milionari che questa politica ha voluto.
Giorgio L

giorgio l., Varenna Commentatore certificato 14.03.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono fuori dal mondo, mandateli a lavorare fino a 70 anni e se non lo travano se lo cerchino come tutti e poi ... se hanno versato i contributi e non hanno rubato :pensione massima di 2000 euro. Punto e basta.

egidio l., pieve santo stefano Commentatore certificato 14.03.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE !! in questa considerazione sul comportamento del Ministro Amato (e di tanti altri) c'è una "chiave di lettura" interessante che bisogna renderla nota a tutti della serie "voti di scambio e conseguente voto comperato". Mi spiego; se un politico percepisce un "normale" stipendio i soldi se li tiene e le onlus vengono aiutate o dallo stato o dai cittadini,se invece il Politico con uno stipendio esagerato consegna una parte di soldi alla "onlus" quelli della onlus sanno che per ringraziarlo devono POI dargli il VOTO, le persone "aiutate" dalle onlus insieme ai famigliari a loro volta daranno il voto sempre a quel Politico, e così con i soldi fottuti ai cittadini si "pagano i voti". Calcoliamo che tramite beneficenze a onlus, le Fondazioni, e altri giochini similari circa due milioni di persone in Italia hanno votato non con il buon senso ma per la necessità (come diceva mio nonno) di andare al cesso una volta al giorno!

Ermes D., San Giovanni in Persiceto (BO) Commentatore certificato 14.03.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe aggiungere nella app la possibilità di inoltrare i post via mail? Sarebbe utile!

Lorenzo 14.03.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Questi infami vivono in un'altro mondo, non conoscono i problemi della gente, non hanno mai visto o vissuto stupri, furti, angherie della finanza etc. quindi come fanno a capirle ed a intervenire?
Pensate a Fini, lo avete mai sentito dire di ridursi lo stipendo o gli svariati privilegi di cui gode? Ora che non è più in Parlamento avrà comunque pensione dorata (30 anni di parlamento), uffico segreteria etc. Toglietegli tutto subito!

Andrea M., Volpago del Montello Commentatore certificato 14.03.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe e forza a tutti i deputati del M5S! Siamo tutti con voi, solidali e fiduciosi di un cambiamento imminente. Ne abbiamo proprio bisogno. Un abbraccio virtuale.

DANIELA L., Roma Commentatore certificato 14.03.13 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché dobbiamo essere governati da questi parassiti avulsi dalla realtà quotidiana. Giusto il paragone con Maria Antonietta ma ricordatevi che alla fine "perse la testa".

Robeto Bertola 14.03.13 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
Non dimentichiamo i Media e tutto l’Apparato burocratico che ha cercato di mantenere in vita il marcio della politica italiana mostrando sempre e solamente loro in ogni momento anche dopo le elezioni.
Anche i Media e tutto l’Apparato sono responsabili non hanno fornito l’informazione dovuta ai cittadini per effetto di già vigenti leggi in materia!
Quindi, si dovranno aprire procedimenti penali anche contro questi corrotti; ma, come segno di rappresentare un popolo evoluto e civile, varrà anche per loro la straordinaria temporanea irripetibile proposta di concessione di libero espatrio in questo momento transitorio della vita politica italiana. Ovviamente, successivamente tutti quelli che hanno operato ai danni dello Stato e della Costituzione (proprio da loro sempre voluta) risponderanno per alto tradimento e non vi sarà più possibilità di espatrio.

Caro Beppe,
assolutamente bisogna ridurre i costi della Presidenza della Repubblica che costa 8 volte di più della Regina Elisabetta!!!
Assolutamente ridurre subito i parlamentari e poi muoversi su una sola camera di max 150/200 deputati.
Assolutamente eliminare nei contratti e nella libertà e nei diritti dei lavoratori i sindacati, i lavoratori devono essere liberi e potersi loro rappresentarsi e non farsi rappresentare da questi corrotti!
Sbrigati! Altrimenti questi corrotti non ti daranno il tempo e porteranno il Paese alla catastrofe. Allora non sarà più possibile risanare il Paese con i sistemi democratici!!!!!!
Ciao

Nicola P., Corsico Commentatore certificato 14.03.13 10:28| 
 |
Rispondi al commento

ricordate la storia di maria antonietta che chiede " cosa hanno tanto da lamentarsi questi poveracci" ..."maesta hanno fame" "a si allora dategli delle briosc" .....

chiara cecchi, Prato Commentatore certificato 14.03.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
Ti prego di valutare se possibile adottare la presente strategica mossa politica che io riterrei vincente e che potrebbe, anzi spero potrà, conferire al M5S l’aspirato 100% dei consensi.
Presentati pure insieme con gli altri partiti dal Presidente della Repubblica richiedendo l’incarico di formare tu il governo con i tuoi ministri. Se ti conferiscono l’incarico di governo proponi le tue condizioni:
Che tutte le maggiori forze politiche ti garantiscano di approvare incondizionatamente tutte le tue leggi che vorresti varare.
Che se la tua proposta sarà incondizionatamente accolta, tu garantirai il libero espatrio a tutti quelli che si sono arricchiti ILLEGITTIMAMENTE, dopo aver restituito il maltolto, fornendo loro un salvacondotto di sola andata che decadrà qualora in futuro questi dovessero mai rimettere piede sul suolo italiano.
Che solamente in via eccezionale e irripetibile tutti quelli che si sono illegittimamente arricchiti potranno chiedere l’applicazione di questa tua proposta, solamente allora lo Stato Italiano permetterà loro di poter trattenere una piccola percentuale dei loro averi sufficiente appena per potersi ricostruire una vita nel nuovo Paese di loro destinazione (un importo minimo che consenta loro di poter possedere un piccolo appartamento con una liquidità minima per poter iniziare una loro nuova vita nella nuova nazione.
Che questa straordinaria concessione (straordinaria proprio per dimostrare al mondo intero che lo Stato Italiano è composto di un Popolo “M5S” civile) sarà ovviamente del tutto singolare e valida solamente fino a quando non si tornerà a nuove elezioni.
Che chi non avrà colto l’alta straordinaria offerta, dopo le nuove elezioni l’offerta non sarà assolutamente mai più riproponibile e si applicheranno le leggi più severe, e se ci sarà bisogno se ne vareranno nuove ad hoc) che mireranno al sequestro di tutto il patrimonio e la carcerazione.
Dopo tale proposta, comunque vada, spero proprio che il consenso al M5S arr

Nicola P., Corsico Commentatore certificato 14.03.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,complimenti per il risultato elettorale.Era mia convinzione già dopo la caduta del Muro di Berlino che gli oligarchi della finanza(Bilderberg group&Co)volessero riprendersi le concessioni date ai popoli per paura della diffusione del comunismo.E infatti,da allora c'è stata una continua e drastica diminuzione di diritti,potere d'acquisto,certezze di futuro(lavoro:contratti co.co.co,a progetto,ecc),sanità,accesso allo studio,alla cultura,ecc.Infatti, un secolo fa si lavorava sui 16- 18 ore,senza ferie,senza copertura sanitaria,con scuola e cultura accessibili per pochissimi.E'stata creata la crisi per dare il colpo di grazia e poter poi comprarsi tutto( industrie,immobili,attività di ogni genere)a prezzi di fallimento.Anche i tassi d'interesse dei vari BOT,CCT,manovrati per crearsi una rendita eterna,create regole delle operazioni finanziarie tali da permettere a pochissimi di saccheggiare liberamente ed impunemente l'economia reale e popoli interi.Il tutto con la complicità di politici comprati, compiacenti.Speriamo parta un cambiamento radicale..senza finire in caos e/o anarchia.Credo che se il Movimento agevola:una nuova legge elettorale,dimezzamento dei parlamentari,riduzione di costi della politica in generale,sblocco dei pagamenti della P.A,indirizzando il ricavato alla ricerca,scuola,cultura,sanità GIUSTA,ed altri provvedimenti di tagli di costi ridicoli(uffici del Ponte di Messina,ecc)e rilancio della crescita,al ritorno alle urne dopo 5-6 mesi M5S raddoppia,perché dimostra che dopo decenni di stallo a causa dei logorroici,i cambiamenti SI FANNO,non solo se ne parla.Il merito andrà automaticamente al NUOVO,che ha sbloccato la situazione e finirà per erodere gran parte del residuo consenso ai partiti elezione dopo elezione.Infine,devo confessare che non Ti ho votato,pur tifando da tempo per il 5S,a causa dell'espulsione plateale dei "disubbidienti".Penso era un pò da talebani passare subito al taglio della mano,pur dovendo esigere disciplina.Auguri!!

Zoltan Szabo 14.03.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimo fetentone, dopo 40 anni di duro lavoro, mi avete mandato in pensione con 850 Euri mensili e Tu gia' sapevi che ne avresti presi 31.000(di Euri). Sicuramente ho prodotto di piu' io, per questa Societa'(Figli Laureati e Diplomati). Ora....Tu raccogli i miei frutti.....E io m'attacco al cazzo!!

Ettore ., rovigo Commentatore certificato 14.03.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Il video è tagliato e non si sente la risposta di Amato, di che parliamo?

Massimiliano Rosina (), Treviso Commentatore certificato 14.03.13 09:50| 
 |
Rispondi al commento

C'è ormai una vera povertà diffusa, ma basta guardarsi attorno per vedere pure un diffuso benessere che riguarda soprattutto i pletorici livelli dirigenziali dello Stato e dell'Esercito: basta essere appena al di sopra di un lavoratore qualunque per veder radicalmente cambiata la propria situazione....

harry haller Commentatore certificato 14.03.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Che senso ha girare il vitalizio? Bisogna rinunciarci! Lasciare i soldi nello stato italiano in modo che possano essere investiti dove servano.
Abbiamo scuole fatiscenti, ospedali che chiudono e i vecchi politici continuano a prosciugare lo stato come sanguisughe insaziabili.

Massimiliano Vessi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Il Topo deve stare zitto, punto, ed accettare senza dire nulla l'eventuale decurtazione che verrà fatta sul suo "reddito" con conseguente perdita "del diritto acquisito" ( del quale lui e tutti gli altri hanno ampiamente dimostrato di sbattersene i coglioni quando questo riguardava lavoratori e pensionati).

harry haller Commentatore certificato 14.03.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

I regnanti e cortigiani banchettano al suono di fanfare e orchestre, mentre fuori dai cancelli di palazzo la popolazione langue.
Intanto un mio caro amico è morto lasciando moglie e due figlie disoccupate a campare con 480,00 euro di pensione di reversibilità.
Non credo al fatto che non si rendano conto...
Non c'è buona fede nella perfidia!

Stefano S., Foggia Commentatore certificato 14.03.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA STABILITO che questo energumeno percepisse 31000€ mensili?? loro stessi y parlamentari = CASTA ; sulle spalle della povera gente , solo questo basterebbe in qualsiesi altro paese ha far scoppiare una sommossa popolare ; ma noi italiani dobbiamo riconoscere che siamo un popolo disunito è codardo , lo dimostrano y fatti . YO lottero in prima fila col M5S X MANDARLI TUTTY A CASA . non abbiamo alternativa ....

Renato B., Giaveno-To Commentatore certificato 14.03.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo parlare di Marrroni ????

Simone D. 14.03.13 09:28| 
 |
Rispondi al commento

P O P U L I S T A !!!!!
D E M A G O G O !!!!!

Marco Palombo 14.03.13 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Il craxiano emerito Amato è una persona ripugnante per quello che dice e per le sue azioni politiche. Eleggerlo a qualche carica istituzxionale significherebbe mettere il sigillo sulle azioni più indifendibili di tutta la casta.

giacomo piccirillo 14.03.13 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Fate una legge in cui i parlamentari senatori in pensione daranno allo stato, una parte sostanziale della loro pensione, facciano anche loro un sacrificio per il bene del paese. Lo dobbiamo fare solo noi cittadini? In oltre fate una legge in cui si possa detrarre spese di qualsiasi genere anche a noi cittadini senza partita Iva, così chiederò sempre la fattura ad un artigiano, che invece finora chiede sempre soldi in nero e non paga le tasse come noi cittadini le paghiamo in busta paga!

Daniele ., Misano Adriatico Commentatore certificato 14.03.13 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riporto le parole del S.Padre (Papa Francesco) che ebbe a dire in un'intervista:
MICRO - «Per contrastare l'effetto della globalizzazione che ha portato alla chiusura di tante fabbriche e la conseguente miseria e disoccupazione, bisogna promuovere anche una crescita economica dal basso verso l'alto, con la creazione di micro, piccole e medie imprese. Gli aiuti che possono venire dall'estero non devono essere solo di fondi ma tendere a rafforzare la cultura del lavoro della cultura politica». (a Francesca Ambrogetti, La Stampa , 31 dicembre 2001).

Laura Rinaldi 14.03.13 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Esatto!!!!

Alessandro droghini 14.03.13 09:08| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Fede M. 14.03.13 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Amici il buon senso dice che certi benefit non ce li possiamo più permettere. Pertanto non sarebbe male una volta in parlamento rivedere retroattivamente come giustamente viene applicato al popolo che lavora la retroattività, le pensioni esagerate per una contribuzione mancata tipo i nostri parlamentari che per onestà dovrebbero rinunciarvi, in secondo luogo i vari vitalizi da abolire seduta stante, in quanto nel tempo di attività parlamentare le spese sostenute compreso lo stipendio sono ampiamente coperti. In terza analisi ed è la più grave, la rivisitazione degli stipendi o dei super stipendi dei funzionari pubblici. Chiunque non sia d'accordo può rassegnare le dimissioni, e sarà sostituito con un laureato nella specifica materia giovane e zelante che ricoprirà il ruolo specifico accettando le nuove condizioni dell'amministrazione. D'altronde nel privato funziona in questo modo, i garantismi o la rendita da posizione perenne non esiste.
Un ultima cosa, aziende e lavoratori non hanno più la disponibilità di garantire privilegi e superstipendi ai politici e ai dipendenti pubblici, le risorse che si producono bastano a malapena per la nostra sopravvivenza. Sarà saggio capire e prendere in considerazione la situazione. Perche poi fra questo e il nulla, bisognerà scegliere.

franco melisi, cagliari Commentatore certificato 14.03.13 09:03| 
 |
Rispondi al commento

al povero amato RAI3, dico RAI3 quella commmunista con tre emme, ha pure dato una trasmissione di divulgazione sull'economia.

renato renga 14.03.13 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Più che tornare a lavorare dovrebbe ... INIZIARE a lavorare!

gianpiero garavagno 14.03.13 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Iniziamo oggi con i risparmi dalle pensioni d'oro che gridano vendetta al cospetto di Dio, degli imprenditori suicidi, degli operai in mezzo a una strada, delle devastazione del tessuto produttivo delle PMI, degli esodati presi per i fondelli.

Roberto B. Commentatore certificato 14.03.13 08:36| 
 |
Rispondi al commento

In luglio i parlamentari hanno bocciato un emendamento per portare le pensioni d'oro a un minimo di 6.000 euro netti al mese e, se cumulate con altri trattamenti pensionistici, a 10.000. Rigor Montis si è ben guardato da fare un decreto legge. Il Parlamento è come Fort Knox. Gli ex parlamentari percepiscono 2.330 pensioni, pari a 219 milioni di euro all'anno, di cui solo 15 milioni versati da loro. Gli altri 204 li pagano gli italiani con le tasse più alte del mondo. Conoscere i dettagli dei pensionati d'oro fa venire la bava alla bocca.

Roberto B. Commentatore certificato 14.03.13 08:36| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Le pensioni d'oro sono 100.000 con un costo annuo di 13 miliardi, se venissero abbassate a 5.000 euro netti al mese, il risparmio ANNUALE sarebbe superiore ai 7 miliardi di euro.

Roberto B. Commentatore certificato 14.03.13 08:35| 
 |
Rispondi al commento

amato, vai a fanculo, parassita

Ottaviano Augusto Commentatore certificato 14.03.13 08:33| 
 |
Rispondi al commento

A volte ho l'impressione di vivere un incubo ,mi sveglio preoccupato va do a dormire e una miriade di pensieri mi assediano finchè stanco non riesco a prendere sonno,mi sembra che in Italia ci sia l'anarchia totale ,le regole e le leggi vengono ignorate con prepotenza, è un paese ormai fuori controllo, i nostri conti pubblici sono fuori controllo ,per quale motivo noi cittadini non possiamo sapere come vengono spesi i nostri soldi . Le banche possono fallire tranquillamente , c’è chi provvede prontamente prelevando dai nostri conticini a rimettere tutto a posto, i soldi necessari per la finanza pubblica ,non c’è problema preleviamo dal lavoratore dipendente ed il gioco è fatto, per non parlare delle pensioni d’oro, quelle vengono maturate in breve tempo, mentre quelle misere dei normali cittadini allungate ad ogni legislatura.. La signora Fornero ha distrutto l'esistenza di tanti lavoratori anziani ormai prossimi al traguardo che sono stati truffati prima da datori di lavoro senza scrupoli che non versavano interamente i contributi poi da chi fa le leggi senza avere la minima idea di cosa voglia dire andare a lavorare a quattordici anni,rinunciando ad una adolescenza normale,maltrattati e picchiati nel lavoro,perchè la povertà e l'ignoranza toglieva la possibilità di studiare. Oggi quei bambini lavoratori hanno sessant'anni sono stanchi e malati perchè pur avendo lavorato cinquant'anni non possono andare in pensione,grazie alla signora Fornero .
Riportare questo paese alla nomalità,questa dovrebbe essere la priorità.

Lucio Massidda 14.03.13 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco...lo gira ad un ente di asistenza...ma se fossimo in uno STATO NORMALE non dovremmo dipendere dalle "elargizioni" fatte per "Carità"!ma bensì per "COERENZA" sociale!, nel nome del rispetto della DIGNITA' DELLA PERSONA che magari farebbe anche a meno di ricevere "l'elemosina",magari preferendo un integrazione sociale come ad esempio lavorare.
Grazie a gente come Lui nel 1984 è stata fatta una legge, la 222/84, con la quale chi non ha versato tre anni di contributi negli ultimi 5-in caso si invalidità medio-grave-non può vedersi calcolare i contributi per la pensione d'invalidità.
Poi se non raggiunge il minimo contributivo, cioè 20 anni perde tutto,( i così detti contributi silenti)..grazie a questa massa di cialtroni.
Io ha lui li toglierei il diritto di parola e lo manderei in esilio!!!si vergogni..il bello è che militava nei socialisti!!
Ogni commento è superfluo..finchè ci sono menti brillanti che votano PD-PDL-LEGNA NORD...non c'è cura che tenga!!Beppe dovevamo lottare per costituire uno stato indipendente!altro che stare a perdere tempo con questi caarelli!!

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 14.03.13 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANGIATUCHEMANGIOIO
MANGIAMONOICHENONMANGINOLORO .
BASTA FACCIAMOLA FINITA QUANDO PENSO AL PARLAMENTO ITALIANO PENSO AD UN ALLEVAMENTO DI MAIALI QUANDO GLI DANNO DA MANGIARE LORO CORRONO ( I MAIALI ) SI BUTTANO NELLA MANGIATOIA SI SPINGONO A VICENDA METTONO IL MUSO DENTRO NEL CIBO E NON SI FERMANO NEANCHE UN ATTIMO FINO A QUANDO NON SON SAZI O FINISCONO QUELLO CHE ERA NELLA MANGIATOIA.
ECCO CHE DOPO AVER FINITO TUTTI I MAIALI SI SDRAIANO SAZI DEL PASTO E COMINCIANO A DORMIRE ED AD INGRASSARE.
QUANDO TUTTO È IN SILENZIO ED I MAILI DORMONO ECCO CHE ARRIVANO I TOPOLINI POVERINI TERRORIZZATI SI ADDENTRANO NELLA MANGIATOIA PER SAZIARSI DELLE BRICIOLE RIMASTE.
I TOPOLINI ERANO QUELLI COME ME DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE CHE SI SONO STANCATI DI FARE I TOPOLINI ADESSO VOGLIONO CAMBIARE LA PORCILAIA.

Silvio vincini 14.03.13 07:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cambiamento è arrivato:Movimento 5 Stelle come Papa Francesco.

La mentalità della vecchia polita è questa e non cambierà finchè dalle macerie da essa prodotte non risorgerà un nuovo modo di pensare un nuovo modo di vedere le cose, di vederle da un lato NORMALE. E' la normalità che è stata abbandonata da questa gente.
Ma il mondo sta cambiando, almeno in Italia.In Parlamento abbiamo mandato persone NORMALI e guardate, anche nella CHIESA è arrivato un FRANCESCO,(il nome è un programma)che richiama alla normalità :fratellanza( cosa ci deve essere di più normale di questo nella Chiesa?) all'abolizione dei fasti al ritorno di una Chiesa morigerata, NORMALE. Un Papa che andava a piedi o coi mezzi pubblici!!!! I nostri politici come i cardinali, auto blu tavole imbandite aragoste e champagne, INCIUCI,ricchezza, barche, banche e potere.Li abbiamo visti sfilare con la loro supponenza i loro sorrisetti stupidi e beffardi la loro autoreferenzialità, la loro LOGICA illogica. E ancora cercano INCIUCI. Vogliono un governo come piace a loro cercando di tirare nel fango i giovani a 5 stelle.Intanto per fare le leggi il governo son serve proprio. Le leggi le fa il PARLAMENTO e fra poco il Parlamento sarà insediato.Allora subito la legge più importante anche per l'economia italiana, quella ABOLISCI CASTA con tutte le normative che comporta a livello Nazionale e Locale e subito un risparmio di miliardi da utilizzare.
PER QUESTO NON SERVE UN GOVERNO NON E' IL GOVERNO CHE FA LE LEGGI!!!!! ma pare che molti non lo sappiano.Costituite le Commissioni e fatele lavorare subito. E credetemi gli IGNORANTI sono nei partiti NON nel Movimento 5 stelle checchè ne dicano i giornali da sempre prezzolati per distorcere la realtà. Ragazzi,andate avanti, NON ABBIATE PAURA (Giovanni Paolo II)

Maria P. Commentatore certificato 14.03.13 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Ce la prendiamo solo con i politici, ma la colpa non è soltanto la loro. Noi li abbiamo votati in questi anni e poi siamo rimasti a guardare come sempre, lamentandoci di tutto e di tutti. L'Italia e' sempre stata così e così sarà fino a quando noi gente comune non si cambia profondamente. Una parola di Saluto per il Papa Francesco visto che dal blog non arriva niente.

Daniele Gibilisco 14.03.13 07:39| 
 |
Rispondi al commento

VI PREGO, VI PREGO VI PREGO, non parlate solo di disoccupazione giovanile che mi fate salire la bile, E GLI ALTRI DISOCCUPATI? Non contano? Facciamo finta che non esistono?Ci abbiamo già rinunciato, basta che muoiono in fretta che spariscono così fanno spazio ai giovani. Che dite è più grave che sia disoccupato un ragazzo di vent'anni o una donna sola di cinquanta anni, un padre di famiglia di 40, ditemi un pò voi? Ai disoccupati dai 35 anni in su: "Suicidiamoci in massa,è l'unico momento che parlano di noi, da morti!!!"

Patrizia P., Roma Commentatore certificato 14.03.13 07:29| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

parassiti della società .. capaci solo di depredare e rovinare l'Italia, riducendola ad un cumulo di macerie .. e mentre ci portano al fallimento, li dobbiamo pure pagare profumatamente !

Roberto B. Commentatore certificato 14.03.13 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Dato per scontato che è immorale guagagnare tanti soldi, uno schiaffo ai tanti che vivono in miseria( e sono sempre più )mi chiedo quali siano le colpe di Amato : è uno dei tanti furbi che ha approfittato di leggi immonde.
Però troviamo un tantino patetico che di questa " lotta moralizzatrice " si faccia paladino un comico plurimilionario, che plurimilionario è diventato grazie ad altre leggi, quelle altrettanto immonde dettate DAL MERCATO, e che non ricordiamo siano state da quel comico plurimilionario.
Non credete che sarebbe più credibile nella sua lotta se anche lui, come ha preteso si impegnino a fare i grandi manager ( ricordate la famosa proporzione " 1 a 12 ", cioè guagagnare non npiù di 12 volte un proprio dipendente )decida di non guagagnare più di 12 volte il salario del più umile dei lavoratori dello spettacolo e devolva il " surplus " in beneficenza, agli ultimi?
E' sempre facile, come si dice, fare i " moralizzatori con il culo deli altri approfittatori " ?

Umberto L. Commentatore certificato 14.03.13 06:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE!!! E' Un segnale forte quello dell'ambasciatore americano, per quanto Repubblica e soci si stiano gia' sforzando di annacquarlo.. Anche se ritrattera' qualcosa per diplomazia, gli americani non parlano a caso.. Non lo sottovalutiamo! C'e' una possibilita' strategica e futura nel globo per una NUOVA ITALIA DEMOCRATICA guidata dai cittadini e dal movimento rinnovatore di M5S, che potra' contare su un alleato solo poche settimane fa impensabile.. L'Amministrazione americana di Obama ha tratto il dado della primavera italiana e fa sua la necessita' di tagliare con l'Italia vecchia e passata, consegnata ad una casta di burocrati e alle mafie.. Paradossalmente un Italia fuori dall'euro per scelta dei cittadini -quindi prima che cio' avvenga per non-scelta come conseguenza del precipitare della crisi che spingera' il Nord Europa ad incassare i propri investimenti nei bond italiani e a non riproporli- e' un Italia che puo' contare su un'economia come quella americana, che ha interesse a veder fiorire il germoglio di una nuova Europa. L'Europa dei duri e puri tecno-banchieri non piace all'amministrazione Obama, tant'e' che tra le loro priorita' hanno posto lo sviluppo dei rapporti commerciali con il sud-est asiatico piuttosto che con noi. Avere una primavera italiana che con audacia trascina il Sud Europa verso una nuova economia del futuro e' una possibilità positiva sia per i cittadini italiani -che riconquisteranno una speranza- sia per l'economia innovativa che vuole proporre Obama nel suo secondo mandato. BEPPE! A dirla tutta.. Le rivoluzioni avvengono quando si combinano fattori interni ed internazionali spesso non pianificati e questo e' il momento... Ora il problema e' solo controllare la coerenza degli eletti M5S e NON MOLLARE IL VERO CAMBIAMENTO per fare mediazioni inutili e dannose con il PD, che cerca di dipingersi un volto nuovo, ma e' intriso nel vecchio potere sindacale e anti-operaio e nel controllo di larga parte degli enti locali. E' ORA AVANTI TUTTA!


questo è uno dei peggiori individui della scena politica del paese

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 14.03.13 02:23| 
 |
Rispondi al commento

sto sottospecie di individuo è uno dei peggiori personaggi della scena politica italiana nonchè uno dei maggiori artefici del disastro in cui ci troviamo, ci vorrebbe robespierre!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 14.03.13 02:21| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna alleanza e riforme compatibili con il programma cinque stelle e ritorno al voto al più presto con una legge elettorale nuova! MANDIAMOLI TUTTI A CASA!!!
Forza Beppe non arrenderei mai sei tutti noi W M5S!!!
Un grandissimo abbraccio..🌟🌟🌟🌟🌟👍👋

Edoardo nervi, bergamo Commentatore certificato 14.03.13 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe!
Forza ragazzi!
MANDIAMOLI tutti a casa!
Siete la nostra speranza anzi certezza!!!

Edoardo nervi, bergamo Commentatore certificato 14.03.13 01:20| 
 |
Rispondi al commento

consiglio a tutti la visione di questo filmato
http://www.youtube.com/watch?v=GPCNq-T7yDY
parla di un grande UOMO, Thomas Sankara

sentitelo parlare di costi della politica, di debito, di globalizzazione

enrico chiesa 14.03.13 00:48| 
 |
Rispondi al commento

I diritti acquisiti devono essere tolti e aumentare le nostre pensioni,io sono non udente ho 38 anni senza un lavoro divorziata con un bambino di 6 anni e con una pensione da fame, nessuno di questi ladri ha mai pensato a noi ti prego Beppe restituiscici la nostra dignita

rosamaria f., cosenza Commentatore certificato 14.03.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Bersani...allora?

Daniele Gibilisco 14.03.13 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao grande Beppe! Nel tuo spettacolo del 93' in TV ti chiedevi come faceva Berlusconi ad avere 4.000 miliardi di debiti. (in lire) Mi sono sempre chiesto se hai saputo la risposta. Comunque te la do' lo stesso: e' un trucco per evadere le tasse legalmente! Il trucco funziona cosi': Berlusca guadagna 4.000 miliardi, va in banca e chiede un prestito di 4mila miliardi depositando a garanzia la stessa cifra. Con una garanzia cosi' il tasso richiesto e' basso perche' il rischio e' zero. Inoltre Berlusca non ritira i soldi, ma li versa in un fondo d'investimento della stessa banca. In questo modo guadagna piu' di quanto paga per il prestito e nella sua dichiarazione dei redditi scala da un utile di 4mila mld un debito di 4mila mld! Figura come prestito per investire nella propria azienda. Cosi' non paga praticamente niente di tasse! Nel caso di Berlusca poi interviene anche la banca costruita intorno a lui!! Cioe' fa tutto con la Mediolanum cosi' anche i suoi amici possono scalare dalle tasse senza dover passare da altre banche cosi' guadagna ancora di piu' perche' la banca e' sua! Alla fine lascia un miliarduccio li' giusto per far vedere che paga le tasse! E' lo 0,4 per mille! Se con il M5S riuscite a fargli pagare il giusto sarebbe 1 miliardo di Euro! Piu' tanti altri come lui perche' e' un sistema normalmente usato in finanza. Per bloccare questa evasione basterebbe mettere un limite al 20% ai soldi detraibili in caso di indebitamento per reinvestire nella propria attivita' per somme superiori ai 100.000 Eu.

Marcello D., Savona Commentatore certificato 14.03.13 00:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MASSIMO D'ALEMA è un pericolo pubblico, anzi un pericolo per la Repubblica e per la democrazia. Ecco le sue dichiarazione a favore di un Presidente del Senato del PDL, come se il Partito di Berlusconi fosse un partito d'opposizione normale e presentabile all'altare della Democrazia:

Roma, 19 feb. (Adnkronos) - Massimo D'Alema ritiene "giusto" che venga lasciata la presidenza di una delle Camere all'opposizione. "Per quanto mi riguarda -aggiunge il presidente del Copasir ai Confronti Adnkronos - lo dissi anche nel 2006 che sarebbe stato giusto eleggere alla presidenza del Senato un esponente dell'opposizione. Non mi dettero retta...".

Ciò che D'ALEMA ritiene GIUSTO non ha nulla a che fare con la GIUSTIZIA, ma è ancora il frutto della sua allucinazione che lo porta a prendersi per Machiavelli, buon anima, morto tanti secoli fa. Chiedo all'Internazionale Socialista, anzi la supplico, di dare il ben Servito a questo pericoloso personaggio ultraconservatore che si spaccia per un grande stratega democratico!

Democrazia O., Parigi Commentatore certificato 14.03.13 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Anche io penso che ci sia la forza per produrre cambiamenti importanti e che si debba fare ora lasciando nascere un governo. Sono sicuro che sia un'occasione unica.

Giulio pettini 14.03.13 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Amato non è il solo. Se si mette ogni dichiarazione come questa in un quadro si completa un mosaico grottesco ed inquietante di totale disfatta di qualsiasi senso civico, di rispetto della cosa pubblica, di Stato.
A questo si aggiunga la campagna diffamatoria portata avanti dai giornali borghesi-politici ed il quadro risulterà ancora più terribile.
Vanno cacciati fuori tutti, senza alcuna distinzione. Se l'Italia diventa un paese serio qua non ce n'è più per nessuno, altro che Germania e Cina.

Davide Todini 14.03.13 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Certo cose non si possono più sopportare, per cui mi auguro che M5S decida di far parte di un governo con sostegno pd, l'unico possibile (non m'interessa quale formula) e incominci a cambiare seriamente le cose: qualsiasi altra soluzione rappresenta rischi grandi di cui diverrebbe responsabile anche M5S. Per questo ho lanciato la petizione che segue, come hanno già fatto anche altri. Chi la condivide la firmi, perché il tempo stringe. http://www.change.org/petitions/movimento-5-stelle-beppe-grillo-e-necessario-un-governo-con-il-pd-sulla-base-del-programma-m5s?fb_action_ids=10200525241680973&fb_action_types=change-org%3Arecruit&fb_ref=__oZModPDBYl&fb_source=timeline_og


Ciao non riescono ancora a capire che il tempo sta cambiando è ora che si tolgono dalle p... e restituiscono tutto quello che hanno rubato

maurizio Baiano 13.03.13 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Presidente Amato,
se lo ricorda la S.V. quando il 31-12-1992 veniva ingiunto ai lavoratori dei servizi di licenziarsi,altrimenti ci avrebbe pensato la S.V.?
Eppure facevo il mio lavoro con passione e Ella mi ha rovinato.Adesso i nodi sono al pettine ; quello che mi meraviglia è che un partito che si dice di sinistra ospiti uno come Lei.Ma in questo mondo o nell'altro avrò la mia.
Dorma bene, Signor Presidente dei miei...

Dante Soldi 13.03.13 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Condivido molti dei post precedenti: l'assurdità di certi diritti acquisiti a discapito di quelli dei poveracci, il timore del ritorno di uno come Amato, la mancata attuazione di interventi a favore delle fasce più deboli e in difficoltà per mantenere i privilegi, e molto altro. Io mi auguro vivamente che si esca fuori da questa situazione e si cominci a cambiare qualcosa. E' quello che ho creduto votando per il M5S. Questo implica che bisogna fare un governo con M5S e l'unico possibile include una collaborazione, un appoggio, una qualunque forma di relazione con il pd. E mi auguro che ciò venga fatto velocemente perché all'orizzonte si profilano rischi grossi che non oso pensare. E non oso pensare neanche che oggi M5S si ritragga da quelle che sono anche sue responsabilità, perché le cose si possono cambiare. Per questo ho lanciato la petizione che segue, come hanno fatto anche altri. Chi la condivide è invitato a firmarla: perché il tempo stringe.

http://www.change.org/petitions/movimento-5-stelle-beppe-grillo-e-necessario-un-governo-con-il-pd-sulla-base-del-programma-m5s?fb_action_ids=10200525241680973&fb_action_types=change-org%3Arecruit&fb_ref=__oZModPDBYl&fb_source=timeline_og

Roberto Chirico 13.03.13 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Vitalizio dal punto di vista etico non esiste. Pensione : OGNI PENSIONE SUPERIORE AI 5000,00 EURI MENSILI E' UN FURTO COMINCIANDO DA QUELLE DEGLI EX CAPI DI STATO. VALORE MAX MENSILE DI UNA PENSIONE EQUA EURI 5000,00 PRO MESE. RIDURRE TUTTE LE PENSIONI IN VIGORE A QUESTO VALORE MAX. ESPROPRIO DI BENI PATRIMONIALI PER UN VALORE PARI ALL'AMMONTARE DI QUANTO RICEVUTO IN PIU' RISPETTO AI 5000,00 PRO MESE DALLA DATA DEL PENSIONAMENTO ALLA DATA DELLA PRIMA PENSIONE EQUA.

Silvio Scotti 13.03.13 23:44| 
 |
Rispondi al commento

I diritti acquisiti devono essere toccati per riequilibrare il divario generazionale ed economico che hanno creato a discapito delle generazioni

Riccardo Garofoli 13.03.13 23:41| 
 |
Rispondi al commento

l'omino che nel 92 ci mise le mani nei nostri conti correnti,e ci prese il 6 per mille.
l'omino che pur essendo il braccio destro di craxi uscì pulito come la veste di una vergine da tangentopoli.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 13.03.13 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È un post che aspettavo da tempo solo che arrivato tardi e nel giorno che hanno eletto un nuovo papa peccato perché per me e il motivo principe per la lotta per rimettere le cose se non al pari ma almeno accorciare il divario generazionale ed economico

Riccardo Garofoli 13.03.13 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Al criceto piddino voglio toccare i tuoi diritti acquisiti i tuoi PRIVILEGGI e chiaro o no
I tuoi PRIVILEGGI li stiamo pagando noi con le tasse con i minor posti letto in ospedale con le pessime condizioni in cui versa la scuola pubblica con tutto quello che avete regalato negli anni a noi è rimasto solo il debito enorme e non abbiamo più soldi e una lotta di civiltà e un riavvicinamento generazionale mettete lo come vi pare ma i diritti Acquisiti si toccano e non con una mano ma con due. pure pesanti i vs PRIVILEGGI non vogliamo pagarveli più noi

Riccardo Garofoli 13.03.13 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Chi paga i diritti acquisiti
Chi non ne ha più
No grazie

Riccardo Garofoli 13.03.13 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Per mantenere i diritti acquisiti si è fatta la riforma delle pensioni che crea una diversità di pensionamento sia per l età che per i compensi
I diritti Acquisiti si toccano sono un buco nero nel futuro va riequilibrata la situazione attuale stiamo pagando follie di tasse per mantenere questi Diritti no grazie
È per chi non lo avesse capito e la prima lotta da fare e una priorità è la priorità
Stiamo pagando i diritti noi che non ne abbiamo più no grazie

Riccardo Garofoli 13.03.13 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente ogni variazione sul l'età pensionabile e sugli importi delle future pensioni dimostra l'infodatezza giuridica di qualsiasi "diritto" acquisito. È quindi dovere legislativo rapportare ogni cambiamento dei diritti in formazione a quelli già formati.Positivi ??? o negativi che siano

Antonio Vettore 13.03.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento

pulizia ai tutte ste merde, nuovo voto, maggioranza per govrnare e i phnti del programma su energia, lavoro e pensioni (le nostre).
p.s. quasi dimenticavo, dopo che le merde di cui sopra ci avranno ridato quanto ci hanno rubato negli ultimi anni

Max Teramo 13.03.13 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Imprenditori che si suicidano perchè non sopportano la vergogna di non riuscire ad onorare un debito.
Anziani pensionati a 500 euro al mese che si mettono a piangere quando vengono sorpresi a rubare beni di prima necessità al supermercato.
E poi esseri spregevoli come lei signor amato che non meritano di essere chiamati uomini in quanto privi di moralità di vergogna e pudore.
Avete distrutto una nazione tra le più grandi del mondo e non avete un minimo senso di colpa.
Si tenga la scorta, fin che dura....

Paolo P., Mondovì Commentatore certificato 13.03.13 23:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUALCUNO SA QUANTI SOLDI STAMO PAGANDO DI STPENDI, PENSIONI, VITALIZI, ECC. PER TUTTI QUELLI CHE STANNO AL GOVERNO O CHE CI SONO STATI?
E AL GOVERNO DELLE REGIONI?
QUANTE FAMIGLIE VIVREBBERO CON TUTTI QUIE SOLDI.
CHI SA MI FACCIA SAPERE.
IO CREDO CHE SIA SEMPLICEMENTE UNA VERGOGNA

vincenzo ibba 13.03.13 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono tutti gli Amato di Italia i ladri del futuro
Per pagare loro ci siamo giocati il futuro ns e dei ns figli ridate e indietro il futuro ladri

Riccardo Garofoli 13.03.13 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Di Amato l Italia è piena c'è bisogno di un riequilibrio urgente ieri li abbiamo arricchiti oggi li manteniamo con le tasse e i versamenti agli enti previdenziali e con debito pubblico
I Diritti Acquisiti di toccano con due mani
Pensate a quante persone questi innetti senza una prospettiva del domani hanno dato le baby pensioni fino al 93 erano 15 anni circa per la pensione minima
Nel 96 sono passati a 20 anni per la minima
Medici personale delle FA del OP una marea di persone una quantità di voti presi a spese di chi non ha più un futuro
Ladri del futuro

Riccardo Garofoli 13.03.13 22:54| 
 |
Rispondi al commento

La garanzia dei diritti acquisiti è un caposaldo dello "Stato di diritto" - quando lo Stato si presenta con il connotato della serietà - quale carattere distintivo della sua attività statuale verso i cittadini.
I diritti sono come le fondamenta sui quali i cittadini costruiscono la loro vita, il loro futuro, la loro famiglia, accendono i loro mutui mettendo a repentaglio la loro vita e i loro beni.
Come tali i diritti non possono essere messi in discussione "dall'oggi al domani". Vanno conquistati ( non regalati) e vanno tutelati.
La nostra Costituzione italiana è la più bella carta dei diritti che sia mai esistita. Non solo i diritti fondamentali della persona in quanto tale ma il diritto fondante con la quale essa si annunzia ( da 70 anni ) ai cittadini, il lavoro.
Per vivere con "dignità" l'uomo e la donna devono tutti lavorare. Al lavoro devono avere tutti accesso e al lavoro dev'essere corrisposta la giusta retribuzione, commisurata al merito, alle energie profuse e agli adeguati rapporti sociali ed economici tra lavoro reso e reddito adeguato per vivere una vita dignitosa.
Quando uno Stato presenta delle "deviazioni" nella sua condotta, nei suoi fini nobili e distribuisce male i "diritti", dandone a chi troppi a chi troppo pochi o nulla, allora crea delle differenze sociali tali che, oltre una certa soglia, mette a rischio la democrazia stessa.
Molte leggi sono state fatte per "costituire dei veri a propri privilegi" a quelle classi sociali che sono state direttamente o indirettamente legate alla politica e mi riferisco alle numerose lobby, numerosi ordini professionali, numerose associazioni ed enti inutili, sorti per distribuire ed assorbire in mille rivoli la linfa del denaro pubblico, anzi che impiegarlo per creare ricchezza. Quante opere pubbliche iniziate e lasciate incompiute. Quanti sperperi in tangenti per "oliare" gli ingranaggi di un sistema che è andato sempre più corrompendosi. Non si può creare una "casta" impunita con "superdiritti"

criceto (twitter) Cosmiso 13.03.13 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

accompagnare l'impresa all'estero. vedere l'imprenditore non come evasore ma come grande lavoratore e sostegno alla società e nazione. esportiamk cio' che e' nel nostro meglio. dal cibo, all'arte , allo stile . che i consolati servano a questo e che si creino accompagnatori per l'impresa all'estero. tutto che sia controllato e certificato .a garanzia e tutela all'acquirente. questi è creare posti di lavoro e vera globalizzazione

antonio corvaja 13.03.13 22:47| 
 |
Rispondi al commento

I diritti acquisiti si toccano con due mani
Per riequilibrare tra chi oggi ha la follia e chi oggi paga e pagherà anche domani
I DIRITTI ACQUISITI SI DEVONO TOCCARE

Riccardo Garofoli 13.03.13 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i politici non hanno mai fatto un beato cazzo da quando sono nati a parte i loro luridi intrallazzi e vogliono pure la pensione. Ridateci i soldi dalla Sicilia alla Lombardia questa volta siamo tutti uniti dalle 5 stelle e gli facciamo il culo a strisce.

Pasquale m. 13.03.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Giordano montanaro 13.03.13 22:34| 
 |
Rispondi al commento

per favore NON CLICCATE SU "DISCUSSIONE" sono quasi tutti infiltrati e non c'é modo di beccarli. non li cagate x favore. la discussione deve essere fatta ognuno nel proprio comune e poi riportarlo al gruppo di provincia (tanto è a costo roaming) che a sua volta lo posterà ai nostri parlamentari, che si dovranno organizzare in questo senso. e poi già il blog è fonte di discussione, non c'è la necessità di replica. chi si sente inascoltato cerchi l'organizzazione m5s che ha vicino. come si dice "l'unione fa la forza". buon futuro a tutti.

lorenzo lelli 13.03.13 22:33| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più scandalosa è che sia mantenuto a spese nostre, quando lui non ha fatto nulla di buono per il paese.

Denis Dadich 13.03.13 22:32| 
 |
Rispondi al commento

APRIAMO UNA PETIZIONE:

MAI AMATO ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA!

Ignazia Farina, Ozieri SS Commentatore certificato 13.03.13 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera..3anni fà ho chiusa la nostra azienda di famiglia...settore lattierocaseario..mi è rimasto un piccoòlo negozio settore alimentare..sono alla fine dopo 23 anni di sacrifici mi vergogno a dirlo ho a carico mia madre mio fratello mio padre e mia sorella con 500E la penzione di mio padre...come si fà ad andore avanti....chiudendo anche il negozio....in un mese ho pagato 1.200 di luce più 1.600 di contributi....che vergogna....

antonia liuzzi 13.03.13 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi raccomando ridateci la gioia di vivere .... E di ricredere alla politica ....fate na bella pulezzat ...

Mario de simone 13.03.13 22:24| 
 |
Rispondi al commento

NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO!

Qui c'è tutta la sintesi del M5S.

RINUNCIAMO TUTTI A PARTE DI QUEL CHE ABBIAMO E DIVIDIAMOLO CON CHI NON HA NULLA!

Vi assicuro che ci si sente molto meglio e facciamo stare meglio gli altri.

Quelli come Amato non capiranno mai cosa significa questo!
Con i pochi (11.000,00) euro che gli restano, dopo la beneficenza, potrebbe far vivere meglio almeno altre 3 famiglie, oltre alla sua. Dopotutto, il suo stomaco riceve il tanto che ci sta, il suo sedere defeca il tanto che ci passa, quindi il "di più" non gli serve a niente. Se poi sfortunatamente la salute non lo assiste, anche il poco non serve a niente!
MEDITATE GENTE!

Ignazia Farina, Ozieri SS Commentatore certificato 13.03.13 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Ao

Mariella Cesano 13.03.13 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Amato, lei non solo é una vergogna per l'Italia ma non sa neppure lontanamente qual'é il problema. Ha mai provato a vivere con 500 euro al mese come pensionato, dopo 40 anni di contributi versati? Lei si deve solo vergognare ad aprire bocca per respirare si figuri per parlare...
Se lei muore ( non gli e lo auguro!! Lo spero.. ) Sa quanti soldi prende sua moglie di reversibilità ?
Mio padre dopo 40 anni di contributi versati é morto dopo appena 8 mesi di pensione, be'!! Mia madre prende 500 euro di reversibilità e paga trà luce, acqua, spazzatura, e varie spese 250 euro al mese di media tutto compreso, lei farebbe vivere sua moglie con il restante 250 euro?
Adesso le dico solo una cosa, non offenda la dignità delle persone che pagano la sua pensione.

Calvagnasa 13.03.13 22:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

appena ho letto il "diritto acquisito" ho pensato di essere in telepatia con il blog, io che non sono dei vostri.Poco prima ho inviato questa e/mail a tutti miei contatti: "Stiamo sognando e allora indignamoci. Credo proprio che il nostro non è e non sarà mai un Paese normale. Non può essere che dopo tanta indignazione sui costi della politica, sugli stipendi dei manager e infine sulle pensioni d'oro ingiustificate, in molti e soprattutto nel PD avanzino la candidatura di Giuliano Amato a Presidente della Repubblica Italiana. Inammissibile,inconcepibile, inopportuno e impresentabile come presidente di tutti gli italiani.
Ma che Paese è mai questo che non ha mai un minimo di memoria storica (ricordare il 1992 e il famoso prelievo del 6 per mille sui conti correnti degli italiani è già qualcosa a parte i 31mila euro al mese) e perde tutte le occasioni per recuperare la sua giusta dignità?
Ma può essere che non si pensi invece mai ad una personalità di assoluta moralità e valenza, costituzionalmente preparato come il professore e cittadino Stefano Rodotà? Ma a noi italiani le eccellenze ci fanno sempre schifo?

gianfranco oliveri 13.03.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Una sola pensione per tutti, dove il limite massimo per accederci dovrebbe essere sancito nella costituzione e non superare il sessantesimo anno di età indipendentemente dai contributi versati con uno scarto economico al netto tra gli importi erogati non superiore di 5 volte o in alternativa il calcolo degli importi pensionistici dovrebbero essere erogati in base a scaglioni di reddito medi prodotti nella vita lavorativa. Esempio per per redditi medi prodotti da 0 fino a 10000 l.importo della pensione potrebbero essere 1000 euro al mese per redditi superiori ai 10000 euro fino a 50000 euro l'importo della pensione potrebbe aggirarsi attorno ai 1700 euro al mese, mentre per importi reddituali dichiarati superiori a 50000 euro fino a 100000 euro, l'importo salirebbe a 2600 euro al mese, mentre per redditi superiori ai 100000 euro l'importo arriverebbe fino a 3500 euro al mese. Esattamente uguali per tutte le categorie senza discriminazione e a conti fatti costerebbe molto meno di quanto ci costa oggi l'attuale sistema pensionistico.

Paolo Pigantelli Commentatore certificato 13.03.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.......tieni duro cambiamo finalmente questo sistema.....ho 53 anni, sono disoccupato da 2 anni ed ho ormai ho finito quello che avevo messo da parte......non farmi pensare al suicidio e lasciare due figli ed una moglie....dammi qualche speranza ..........

giovanni iapichino 13.03.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo !il nostro paese e'ridotto cosi per colpa di tanti Amato che si sono per tutti gli anni in cui sono stati a Roma creduti investiti di un potere superiore e migliori di tutti noi ,si sono sentiti onnipotenti e invece di rappresentarci hanno pensato solo ai loro interessi di parte . Che schifo !!

Mariella Cesano 13.03.13 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Forse.....sono gli ultimi beati baciati dalla provvidenza....FORSE !!!

Angelo Longo 13.03.13 22:02| 
 |
Rispondi al commento

altro che veleno ai lavori forzati queti rotti in culo

nicola ghelardi 13.03.13 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi”

Segnalo un'interessante articolo:

http://www.lavoroergosum.it/?p=1547

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 13.03.13 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Io nn voglio più lavorare per questa gente non ce la faccio piu

Giuseppe dessy 13.03.13 21:57| 
 |
Rispondi al commento

rivoluzione pacifica ma non passiva devono stare attenti o davvero succede un casino

nicola ghelardi 13.03.13 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Insistete di più anche sul mandato parlamentare che non deve durare più di due legislature, con effetto retroattivo, un'altra cosa, abolire una camera con due non si può più andare avanti, e per quanto riguarda la riforma elettorale, è semplice, vietare le coalizioni di partito, chi vince governa, semplice altrimenti si vive sempre nell'instabilità.

ELISEO VIRDIS 13.03.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento

dovete lavora 41anni sul cantiere pagare regolarmente le tasse e continuarle a pagare sui mille euro che ti danno

sandra ferraguzzo, roma Commentatore certificato 13.03.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento

lavorare e dopo quarantanni di cantiere e pagate sempre tasse la pensione e' sempre piu bassa

sandra ferraguzzo, roma Commentatore certificato 13.03.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

11000 euro sono quasi il doppio della somma di quello che prendono i miei genitori in pensione che a differenza dell'ex ministro hanno lavorato fino alla massima età e pagato i contributi senza sconti e privilegi e vorrei sottolineare lavorato dal canto mio non mi pongo il problema della pensione visto che i miei contributi di una vita servono a pagare qualche mensilità del signor Amato e che sicuramente non saranno più disponibili per pagare la mia pensione.

luca rangan 13.03.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Forse il sig. Amato, come tutti i suoi colleghi del resto, non ha realizzato che quello che lui prende "soltanto", la maggior parte degli Italiani se lo sudano in sette otto mesi!!! E in quanto all'eventualità di lavorare forse l'idea non li ha mai nemmeno sfiorati!

ANDREA Girardi 13.03.13 21:39| 
 |
Rispondi al commento

ma povero dai ... non capisce la domanda ...

ugo ., Pula Commentatore certificato 13.03.13 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per cortesia una nuova legge elettorale e basta.
Il pd non si allea con Berlusconi.

Dino 13.03.13 21:35| 
 |
Rispondi al commento

CONCITTADINI,ELETTORI:
bravissimo. Io non arrivo a 1500€ dopo 20 anni di lavoro. Io non arrivo alla fine del mese e non ho la possibilità di comprare un paio di scarpe nuove ai miei figli. Grazie Italia.
Vota La tripps, sconsolato.

Vota LaTrippa (orcheitibus) Commentatore certificato 13.03.13 21:34| 
 |
Rispondi al commento

ma come fanno a non vergognarsi......

michele dragone, torino Commentatore certificato 13.03.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Il problema per loro (tornare a lavorare) ma soprattutto per noi è che questi signori hanno distrutto il lavoro.

Giuseppe Lizzi 13.03.13 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Certamente l'Italia è piena di problemi,da tutte le parti dove ti giri e ti rigiri problemi. Sono vent'anni che siamo pieni di problemi,dobbiamo assolutamente trovare il bandolo di questa matassa.Fino a vent'anni fa si campava,poi sono arrivati i ripulitori. Vuoi vedere che sono loro il bandolo?

vincenzo di giorgio 13.03.13 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. ( non è onorevole nè nel suo comportamento ne nelle cose che dice) Amato in una intervista televisiva diceva" certo.... i parlamentari se dopo due legislature devono andare a casa.... si dovrà vedere di dargli un'indennità per il fatto che debbono riprendere il lavoro".....poverelli certo!! Ma non si pensa a quei poveri "esodati" che non hanno ne pensione ne lavoro, ma parlare così significa che si sta enormemente lontani dalla realtà cioè si vive in un MONDO ALIENO!!!!

Massimo Riccitiello 13.03.13 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono un Grillino,vorrei ke non ti alleassi con questi comunisti.Costoro sono stati la rovina dell'Italia,il primo artefice il sign Prodi,D'Alema,bindi Finokkiaro e compagnia,devono scomparire dal parlamento ,perke' vogliamo la Democrazia.La nostra salvezza sarebbe uscire dall'euro x una ripresa del paese oramai senza risorse e in ginokkio.Pertanto confidiamo nella tua tenacia e forza,non ci deludere.......

tania montalto 13.03.13 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Critica, malcontento etc.

La mia condizione di disabile per molto tempo mi ha fatto vedere solo i difetti, le malefatte, i soprusi, credevo che pretendere fosse la giusta richiesta, pensavo che una vita offesa avesse bisogno di una giusta rivendicazione, beh in parte mi sbagliavo

Ercole brighi 13.03.13 21:06| 
 |
Rispondi al commento

è assurdo permettere di farsi il proprio presidente tenendo conto solo di uno stupido premio di maggioranza devono tener conto che venti milioni di italiani non hanno votato per il pd il presidente dovremmo votarlo noi italiani fate qualcosa per questa legge perfavore

alfonso arcano, alliste Commentatore certificato 13.03.13 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Io ho 54 anni e sono 38 anni che lavoro come operaio come tanti altri quando abbiamo iniziato a lavorare ci hanno detto che a 35 anni potevamo andare in pensione, questo non è un diritto acquisito?

Stefano gianelli 13.03.13 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dedicata a tutti gli Amato d'Italia:

OPULENZA

Otri colme
per traboccanti bocche
che ad addentar le carni si affannano
ridono
in corpulenti pieghe di grasso
sbattono i cuori!
gonfia la rossa vena di bianca polvere s’inquina
come pensar che il mondo
sia un profondo pozzo
che ad attinger dentro non vi è mai la fine
ma per trovarvi aimè in sorte
un’improvvisa morte!
Povere ed umili folle
or s’accalcano innanzi all’uomo inerte
che d’opulenza e vizi furon piene le sue gesta
e mandan il lor figli
con sofferenti gesti
a strappar lui le vesti!

Stefano Campana, Stezzano Commentatore certificato 13.03.13 21:01| 
 |
Rispondi al commento

w Papa Francesco son felice, un nome che grida umiltà,quello che manca ai nostri uomini politici.

severino barbato 13.03.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Dedicata a tutti gli Amato d'Italia

UN ODIERNA VISIONE

I poteri latrano
sconfinati
nelle loro case blindate
dorate
e mostrano i loro digrignanti volti
sostenuti da fidi vassali mediatici.
Offrono ai popoli
arene di virtuale violenza
in claustrofobici schermi di pixel.
E le genti s’arrovellano dentro
godono
per visioni d’ eterna bellezza
di lolite sgambate
gettate nella piazza di carne
per bavosi signori
e s’attende domani
improvvisa
la fine del mondo.
Ma il mondo è già morto
nei volti dei padri
schiacciati
dal sangue dei figli


nelle labbra seccate
senz’acqua
di madri straziate
in terre bruciate
da fratelli lontani.
Il mondo è già morto
in mai accese giovani menti
in ormai spenti maestri.

Stefano Campana, Stezzano Commentatore certificato 13.03.13 20:57| 
 |
Rispondi al commento

per loro la politica e' un lavoro
il piu' ambito dei lavori
soldi soldi soldi e soltanto soldi
e' un modo per farsi conoscere e acquistare potere
sempre piu' potere

loro, lo spirito di servizio,
la politica come spirito di servizio al paese
ai propri cittadini
non sanno nemmeno cos'e'

per loro la politica sono i soldi, gli affari e i soldi e gli affari sono la politica
non possono capire
....ma capiranno presto
qunando noi toglieremo i soldi a questa politica e a questi politici riciclati o di sx o di dx
che hanno portato il paese al fallimento
e ora vogliono che paghiamo noi il conto
aspettateci signori arriveremo presto......

Alessio Santi, Vernio(PO) Commentatore certificato 13.03.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

ma solo il fatto che esite vuol dire che noi non siamo una repubblica,questa è una monarchia partitica,cioè partiti che sono al posto del re,il re costa meno,perchè questi fra parlamento,forze armate,polizia province regioni,comuni ecc sono tanti reami,allora ne mantieni uno come in inghilterra,insomma sono magnaccia,anzi i magnaccia sono meglio,un pò di lavoro lo fanno

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.03.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Er principe nun se rende conto.
Nun deve fa i conti..!

Gian Maria arcangeli 13.03.13 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Davvero siamo alla fine. Un uomo solo,servitore dello Stato,prende mezzo milione di euro all'anno di pensione? Non so se ridere o piangere,se penso che ce ne sono altri come lui mi viene da piangere. Da poco mi è nata una nipotina ,e mentre la guardavo nella sua culla , ho pensato a come era protetta,al tepore nella cura dei genitori. Poi mi è venuto in mente che aveva già un debito di cinquantamila euro.

vincenzo di giorgio 13.03.13 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Vedete il problema e' che con la legislazione attuale la corte dei conti bloccherebbe ogni volta il tentativo di M5S di mettere il famoso tetto a 4.000 euro !
Qui si vuole uccidere di tasse i cittadini per mantenere un sistema sbagliato!
Qui nessuno sbaglia ma tutti ci devono rimettere , il sistema retributivo era sbagliato e quindi perché non rifare i calcoli con il contributivo altro che mega pensioni allora!

Cesare cignoli 13.03.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento

che ne dite di inserire il meritometro ovvero aumentare e diminuire lo stipendio ai nostri politici a seconda del nostro andamento economico... chi fa bene guadagnera altrettanto bene.... fatemi sapere se vi ispira questa idea.....

sergio andreotti (max andreotti), torino Commentatore certificato 13.03.13 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a tutti gli italiani e per italiani intendo quelli che hanno cercato la giustizia e un futuro:
siate pazienti e continuate la battaglia fiduciosi, sapete benissimo che per colpa di questa maledetta casta per muovere un foglio ci sono iter burocratici infiniti. intanto il m5s si deve inserire nel parlamento, ricordiamoci che è da lì che potremo sputtanarli tutti. e un passo alla volta un no qui un altro la, sapremo e proveremo ad opporci a tutte le malefatte che ci vogliono propinare. roma non è stata fatta in un giorno. vedrete che la pazienza pagherà. intanto rifiutatevi dientrare nelle discussioni dei così detti troll o meglio infiltrati finto ideologi che riempiono la rete di spam. piuttosto denunciamoli almeno per farli cancellare dal blog.

lorenzo lelli 13.03.13 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Obiettivamente, caro Beppe, se Amato su 31 mila euro trattiene solo 11 mila, ed il resto va in beneficenza, lo vogliamo processare? Adesso non esageriamo. I forcaioli sempre e comunque mettono paura.

chiara turchi, roma Commentatore certificato 13.03.13 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Pietro, non sanno cosa voglia dire lavorare, non lo hanno mai fatto, al limite hanno fatto i sindacalisti

Ugo 13.03.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Amato sei marcio dentro

giampietro corghi corghi, mantova Commentatore certificato 13.03.13 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Amatissimo Beppe, sei soloTu la nostra arma di sopravvivenza ora e nel futuro. Ma quanto dobbiamo attendere? Ti preghiamo di farlo presto questo governo. Tu sai quanto sono sciocchi ed ignoranti questi italiani! Gia' nutrono dubbi .... Dicono che :intanto entra al governo come sia , sia . Molti stolti pensano : A e' capace solo di parlare! Io Donatella e famiglia NON ti MOLLIAMO! Sappilo

Donatella savo . 13.03.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Quanti soldi si risparmierebbero con una abolizione retroattiva dei vitalizi ?

leonardo calconi 13.03.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento

...sto pezzo d'infame (amato)....alla faccia di tutti i lavoratori che si fanno il mazzo x 100 euro di merda da prendere (se non muoiono prima>) a 65-70 anni...
è ARROGANTE....
a proposito il nuovo Papa Bergoglio (Francesco I e ho detto tutto...)è come il M5S in Vaticano.
Era Ora....
sia fatta la volontà di Dio ma non con i suoi collaboratori che ha avuto finora....

g.l. 13.03.13 20:31| 
 |
Rispondi al commento

questi sembano i principi con diritti ereditari devono scendere sulla terra e essere giudicati dal popolo no stare sulle nuvole come dei superuomini sti pezzi di stronzi sono riusciti adistruggere una nazione fuori dai coglioni

vincenzo rondinella 13.03.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Il viscido essere : ve lo ricordate quando leccaxa o poedi a Craxxi ? Questa "razza" di persone sono sempre a galla...come gli st...!

Mauro Parisse 13.03.13 20:20| 
 |
Rispondi al commento

31.000 Euri al mese per aver mandato a remengo l'Italia a fianco del suo mentore Bettino. Dovessi incontrarlo per strada rischio di lasciarlo per terra in una pozza di sangue. Poi andrei in galera sicuro che il mondo, da quel momento, diventerebbe un posto migliore.

andrea f. Commentatore certificato 13.03.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Se facciamo questo presidente della repubblica andiamo bene...

Luca Marotta, Conflenti (CZ) Commentatore certificato 13.03.13 20:11| 
 |
Rispondi al commento

non possiamo assolutamente dare la fiducia a nessun partito che ancora non hanno nel loro vocabolario la parola : trasparenza,e per questo non la conoscono.. .Fiducia a chi? guardatevi indietro ,davanti ,sotto e sopra e vedete un pò voi stì signori (si fà per dire)dove hanno portato l ITAIA, altro che fiducia

guido caravaggio 13.03.13 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna fermare anche Equitalia e bisogna farlo il più presto possibile. Questi maledetti stanno prosciugando i soldi degli italiani, basandosi su dati fittizzi e richiedendo con prepotenza soldi che nella maggior parte dei casi non sono dovuti e...se non hai la possibilità di dimostrarlo, rischi di pagare una vita intera ciò che probabilmente non devi. Beppe devi fermarli quanto prima, stanno rovinando la popolazione italiana, ma bisogna farlo in fretta!!!

BarbaraL 13.03.13 20:05| 
 |
Rispondi al commento

quel signore, cari miei, è uno dei candidati di punta a fare da presidente della repubblica. o lio o prodi per il pd
da chiedere asilo politico in bagladesh

marco mellino (marco_mellino) Commentatore certificato 13.03.13 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come facciamo a pretendere che questa gente riuscisse a capire il problemi della gente comune ???
loro guardano il mondo da il finestrino della loro anzi nostra macchina blu,non sanno quanto costa il sale davvero, vi ricordate fiorito il ciccione cosa ha detto (io non ho rubato niente ho preso quello che mi aspetta)per queste parole oggi abbiamo votato M5S per cambiare......
10 100 1000 grillo....

aly m., roma Commentatore certificato 13.03.13 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In virtù' del superiore interesse nazionale, con effetto immediato, sono sospese tutte le rendite di posizioni acquisite.
Gli interessati potranno fare causa allo stato.

giordanobruno 13.03.13 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Amato risponde non capisco la domanda !
Vergognati,ecco i politici che hanno mandato in macerie l'Italia !

Costantino Smilari 13.03.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento

La cessazione dell'attività delle piccole imprese mette in evidenza quanto la politica di austerità non sia efficace a risollevare le sorti del ns Paese. Quindi, ora è il caso di attuare una politica di rigore nei confronti della casta e smantellare tutti i privilegi di cui gode, di applicare il politometro, di individuare i responsabili degli investimenti su infrastrutture mai portate a termine, di analizzare la regolarità sull'assegnazione degli appalti, di esaminare il contenuto dei bilanci dello Stato e constatarne la regolarità, insomma bisogna dare una ripulita all'immondizia creata in quasi 70 di Repubblica. Naturalmente la commissione di controllo dovrebbe avere radici popolari...quindi meglio se appartenenti al M5S....

Antonio Pascali 13.03.13 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Siii! Che vadano a lavorare fino a 65anni!!!..che c'è di strano?...poi si scopre che molti di loro fanno già un secondo lavoro oltre al "mestiere" di politico!!

Paolo Guerra 13.03.13 19:50| 
 |
Rispondi al commento

INSERISCI IL TUO COMMENTO :
NO COMMENTTTTTTT !!!!!!!!
anzi no !!!....tutti a casaaaaaaaa !!!!

savino cristiano, Sesto San Giovanni Commentatore certificato 13.03.13 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

giordanobruno 13.03.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,non ti dimenticare i finanziamenti all'editoria,certe persone devano andare a lavorare.
togliersi dalle tv a difendere il proprio inprenditore continuamente imputato e LAVORARE con uno stipendio di 1350 euro.

mario rossi 13.03.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli ragazzi arriva il politometro fra un po' restituirà tutto il maltolto Cosi capira'

Fausto 13.03.13 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Subito una legge che abolisca tutti questi privilegi in nome del superiore interesse nazionale!

giordanobruno 13.03.13 19:45| 
 |
Rispondi al commento

è uso dei nostri politicanti, quando si chiede loro dei doppi stipendi e altri ingiustificati emonumenti, dire che fanno beneficienza.
e lo dicono ostentando orgoglio!
Mai un giornalista (nemmeno di report) che abbia osato chiedere lumi sui beneficiari di queste "generose" donazioni, giusto per fare un controllino. (tanto i soldi, gira e rigira, sono nostri).
Volete fare beneficienza? lasciateli all'erario, che qua ormai siamo tutti bisognosi.
A parte questi ladri, ovvio.

mister x, ravenna Commentatore certificato 13.03.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

DOTTOR SOTTILE, LO DIVENTERA' PURE LA TUA RENDITA, PARASSITA!!!

W M5S MOVIMENTO DI LIBERAZIONE NAZIONALE DALLA CASTA PARASSITARIA!!!

marco ., milano Commentatore certificato 13.03.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Dopo 20 anni di onorata attività , devo tristemente chiudere la mia piccola attività messa sù con tanto orgoglio ....Mentre i politici bisticciano per la poltrona o chi deve comandare ..
Questa mattina non avevo nemmeno i soldi per il carburante , per recarmi al mio ufficio ...
Questa è una cosa seria ...cari politici...
Per non parlare di quello che percepiscono al mense ......Non ho altro da aggiungere !!!!
Antonio

ANTONIO PAPARUSSO 13.03.13 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche tremila euro al massimo non ggli basta ? Mia madre dopo 40 anni in mezzo alle piazze di mercato con 30 anni di contribuzione in pendione a 60 anni prende 470 euro mandiamoli a lavorare come mia madre che seguita a lavorare a 73anni xche non arriva a meta mese non a fine mese ciao a tutti

Maurizio salvatore 13.03.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

ormai non ci sono più parole per commentare e descrivere la nausea che provo tutti i giorni ascoltando le notizie "politiche" date da mezzi di comunicazione asserviti ai vari partiti, mi auguro che avvenga finalmente il cambiamento che attendo da anni

sergio simoni 13.03.13 19:27| 
 |
Rispondi al commento

M5S NEC RECISA RECEDIT e siamo tutti con te.

Nunziante Ferrara 13.03.13 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Sono Indignato!!!

Gabriele Miglioranza 13.03.13 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Questa legge che riguarda i vitalizi è indignante e Va cambiata!
Qualche giorno fa curiosando su internet mi sono imbattuto sulla lista pubblicata da panorama dei 1400 e passa vitalizi che costantemente sono pagati a tutti i deputati che sono stati al governo anche soltanto per una legislazione ....
Pensioni d'oro da 4 mila euro in su! Ogni mese per il resto della vita!!!!!!!!!
Questa cosa è allucinante!!!!
Ma siamo fuori di testa?
Mi faccio un culo 10 ore al giorno da 15 anni per 1400 euro al mese e quando andrò in pensione..... Se ci andrò !!!!e la dovrò cavare con 350 / 500 euro ??????
SONO INDIGNATO!!!!!!!

Gabriele Miglioranza 13.03.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è qualcuno che pensa di averlo come prossimo Presidente della Repubblica. Povera Italia!!!

Francesco Pamphili 13.03.13 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

signori ha ragione grillo se fallisce il movimento 5 stelle nelle strade ci saranno le rivolte e questi emeriti teste di C.... nn riescono a comprenderlo pensano ancora ai loro giochini di potere, mentre la gente si ammazza xche nn sa piu' come tirare avanti, io sono incazzatissimo vivo con 278 euro al mese sono disabile al 90% ed ho una bambina di 11 mesi per cui lavora solo mia moglie, nessuno mi ha mai aiutato a trovare un lavoro essere iscritto alle categorie protette nn serve ad un cazzo come nn servono le provincie sono tutte prese x il culo. io nn ce la faccio piu' ma vi posso assicurare che se dovessi arrivare ad ungesto estremo con me ce ne porto tanti.. ma proprio tanti.. ciao forza m5s..

riccardo badalassi 13.03.13 19:19| 
 |
Rispondi al commento

DICONO DI VOLER AIUTARE I GIOVANI E POI TROVANO CAVILLI E VIRGOLE FUORI POSTO SE CHIEDI FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO A INVITALIA, BEPPE BISOGNEREBBE INDAGARE ANCHE SU QUESTI CONCESSIONARI CHE GESTISCONO UN SACO DI SOLDI EUROPEI PERCHE' LI SPENDONO PER CONVEGNI INVECE DI AIUTARE I GIOVANI

SERGIO RICCI 13.03.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Weeeee Beppe come va... tutto bene spero.
Questa non me la dovevi fare, (gazzzzu alla sassarese) proprio lui il dottor Sottile-Giuliano Amato, questo ha preso per il culo molti italiani con la sua prosopopea e la sua arguzia, dimostrazione pratica basta vedere la sua pensione, ma con quale faccia (da culo) si merita e incassa quella somma, mentre altri non hanno niente, si deve solo vergognare lui e tutti quelli che hanno avuto dei vantaggi dalla loro vita parlamentare, possibile che non abbiano un barlume di dignità, basta con le sodomizzazioni del popolo, la gente è stanca di vedere certe merdate, per cortesia Beppe fai un cambiamento generale (MIRACOLO MENTRE SCRIVEVO IL POST È STATO ELETTO IL PAPA, SPERIAMO SIA LA VOLTA BUONA PER CAMBIARE TUTTO ANCHE LA CHIESA È CON IL M5S HIIII!!!!)

Giuseppe Rassu 13.03.13 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Aspetto con ansia le prime iniziative parlamentari :)

RICCARDO ., BOLOGNA Commentatore certificato 13.03.13 19:10| 
 |
Rispondi al commento

31000 euro ragazzi non sono male ...
poi te credo che l'italia va in fallimento ..
in ogni caso questa è solo la punta iceberg ...
chissà quanti sprechi che hanno fatto e che nessuno mai conoscerà...
a pensar male ci si azzecca ...
la politica italiana è stata sempre e solo un grande mangia mangia, dove chi non mangiava restava fuori dal gioco ...
Oggi l'ambasciatore americano ha detto forza giovani... puntate sul movimento cinque stelle...

il messaggio è chiaro ... resta solo questo treno per l'Italia...

Francesco Ceccarilli, Monza Commentatore certificato 13.03.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POTREBBE ANCHE ANDARE A MORì AMMAZZATO OLTRE CHE A LAVORARE..

Massimiliano Ciuffatelli 13.03.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

i deputati al parlamento, tramite l'agenzia interna della BNL, possono avere uno sconfinamento(andare in rosso) di 20.000 (ventimila euro) a zero interesse, quelli della precedente legislatura la prima cosa che hanno fatto, hanno preso i 20000 euro, E NON LI HANNO PIU' RESTITUITI, tutti dal PD al PDL si sono comportati alla stessa maniera, la banca ha rinunciato a chiedere il rientro, e noi dovremmo avere fiducia in tali persone?

frano carsi 13.03.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Non mollare sono con te... anche attraverso il mio programma alla radio!

Joe Violanti 13.03.13 19:07| 
 |
Rispondi al commento

la colpa è nostra ,si dormiva , ma grazie a peppe grillo è suonata la svegliaaa ..... mandiamoli tutti a zappare

vincenzo cimmino 13.03.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che dire? dopo 51 anni di ininterrotto lavoro la mia pensione e di euro 1004 mensili.C'è poco da commentare. Spero che i grillini al parlamento riescano a cambiare le cose. Abbiamo bisogno di più giustizia sociale

sergio b., torino Commentatore certificato 13.03.13 19:04| 
 |
Rispondi al commento

E quindi??
E allora ??
Oltre alle parole e alle considerazioni non ê ora di concretizzare? Cosa state aspettando che arrivi un'altra elezione e che passino ancora sei mesi ?

Andrea Fasani 13.03.13 19:02| 
 |
Rispondi al commento

sono proprio fuori dal mondo. farebbero solo pena se non ci fosse il dramma dietro la loro opera

giovanni d., avellino Commentatore certificato 13.03.13 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Semplicemente vergognoso il discorso di Amato. Si dovrebbe vergognare, considerando in che condizioni versa gran parte della popolazione...

Simone P., Rina Commentatore certificato 13.03.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
AMATO VIVE IN UN ALTRO PIANETA,TROPPI "VITALIZI" GLI HANNO FATTO MALE AL CERVELLO
ALVISE

alvise fossa 13.03.13 18:57| 
 |
Rispondi al commento

In una cosa, PD e PDL, sono stati concordi,veloci ed efficienti.
IN 5 GIORNI, HANNO MESSO UN TETTO ALLE PENSIONI.
Si, le pensioni sopra ai 1400 Euri LORDI (1100netti),
come nel 2012, anche nel 2013 e 2014, saranno bloccate e non avranno la rivalutazione (ridicola)ISTAT.
500 euri in meno nel 2012, 1.100 nel 2013, 1.700 nel 2014.
Mentre quelle sotto ai 600 euri/mese, perché troppo basse, saranno pagate al compimento dei 70 anni più aumento speranza vita.
Mi piacerebbe sapere, cosa ne pensa il nostro M5* e in particolar modo, la nostra Roberta Lombardi.

antonio d., carrara Commentatore certificato 13.03.13 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Questa gente è drogata e probabilmente (psico)-dipendete dal potere.

Vive nel proprio mondo che nulla ha che vedere con la realtà!

Uno Qualsiasi, Milano Commentatore certificato 13.03.13 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Sembra così strano tornare a lavorare dopo aver fatto 2 mandati?! Questa gente vive davvero in un mondo a parte.

Roberto Cabras 13.03.13 18:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori