Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il M5S e l'abolizione delle province in Sicilia

  • 429


sicilia_province.jpg
"Gli articoli di giornale dimostrano chiaramente che questo Governo e questo Parlamento Siciliano non volevano fare una seria abolizione delle province ma volevano semplicemente riformare gli enti provinciali non tagliando i costi della politica, l’intervento del M5S è stato invece fermo e netto: aboliamo le province! Facciamo questa scelta coraggiosa perché è questo il momento giusto per farlo. Abbiamo tenuto la barra del timone dritta e riportato sui binari giusti la discussione. Ieri sera, finalmente la votazione, a fronte di una lunga discussione dove abbiamo approvato questo disegno di legge che riduce le province semplicemente a liberi consorzi di comuni senza più le elezioni. Vorremmo investire il risparmio, che si otterrebbe dall’eliminazione della casta politica, nella piccola e media impresa coerentemente col nostro programma e coerentemente con le attività che già svolgiamo e con i soldi che già versiamo nel microcredito per le microimprese. Siamo convinti che solo da questo, il motore della Sicilia, può ripartire l’economia e la dignità del Popolo Siciliano. Voglio anche puntualizzare che da questa operazione non verrà licenziato nessuno, tutti i dipendenti verranno inseriti nei consorzi dei comuni in base alle competenze e all’esperienze che hanno maturato. La parte che verrà eliminata è la Casta politica che fin’ora ha solamente mangiato e marciato su questa situazione. Noi l’avevamo come punto del programma, e possiamo dire che abbiamo ottenuto una bella vittoria non tradendo la fiducia dei nostri elettori." Giancarlo Cancelleri, Capogruppo M5S all'ARS

22 Mar 2013, 12:36 | Scrivi | Commenti (429) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 429


Tags: abolizione province, Giancarlo Cancelleri, M5S Sicilia, MoVimento 5 Stelle, Sicilia

Commenti

 

Sicuramente non è Vs. intendimento far perdere posti di lavoro ma la preoccupazione dei dipendenti delle ex Province è reale. Spero che i lavori d'aula per l'approvazione del bilancio non Vi facciano dimenticare la discussione sulla problematica. Dopo diciotto giorni dalla pubblicazione della legge in questione non è stato presentato nessun ddl inerente la trasformazione giuridica, amministrativa e finanziaria da Pronvince a Consorzi, nè tanto meno sui criteri per l'assegnazione del personale al nuovo soggetto giuridico. Sicuramente conoscete la L.R. n. 9/86 "Istituzione della provincia regionale"; perchè non partire da quel testo? Penso che non siano molti gli artt. da modificare. Si spera di non rimanere a lungo in questa situazione. Tommaso De Siena Dipendente della ex Provincia Regionale di Trapani

Tommaso De Siena 15.04.13 20:14| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi è la fotocopia di Bersani. basta vedere quello che succede nelle regioni,provincie e comuni,rubano senza vergongarsi di niende questi malfattori.Inoltre pensano solo alle loro poltrone e non all interesse del paese e del popolo.Chi vuole questo continui pure a lecare quella cozzaglia.

marcello aloi, pinerolo Commentatore certificato 12.04.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, suggerirei di bloccare i rimborsi elettorali da subito, le varie liquidazioni,vitalizi ai politici trombati (es. fini ,turco ecc.) per dare un segno ai cittadini onesti che anno sempre pagato, mentre questi qua scappano dopo aver fatto solo cazzate per tutta la vita e rovinato il paese. I danni li pagano loro restituendo gli stipendi rubati alla gente in proporzione alla durata in politica (=danni creati).
In fondo chi ci ha portato in questa situazione? LORO. quindi LORO TUTTI INSIEME PAGANO. si parte con la confisca dei loro beni e si risarciscono per prime le piccole attività che vantano crediti arretrati dallo stato anche da anni, sarebbe un piccolo segnale che ridarebbe un po' di fiducia a noi gente comune che giornalmente cerca di tirare avanti.

Alberto C. Commentatore certificato 28.03.13 10:17| 
 |
Rispondi al commento

penso che sia opportuno chiudere le regioni e poi le province.Quest'ultime riusciranno a gestire meglio il territorio senza dar conto alle regioni.Si dialoguerà meglio con la cittadinanza.Sarà più vicina.Possono confrontarsi meglio tra cittadini ed amministratori.Si fa una riunione una volta al mese a Roma con tutte le altre per chiarire meglio le idee ed avere una coesione maggiore.Lasciate perdere i soldi che si andranno a recuperare per le chiusure delle province e provate ad immaginare una regione,terreno di nessuno,per la gestione degli appalti e spese in generale.Nella regione Campania sparirono in quindici anni 6 miliardi di Euro e non si sà che fine hanno fatto.In una provincia succederà di meno e ci saranno meno soldi da gestire e sarà spalmato meglio tra le altre province.Poi molte chiederanno la secessioni dalle regioni .SALUTI

Claudio M., battipaglia Commentatore certificato 27.03.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Patròn

La grillina canterina
va al Senato stamattina
con lo zaino in bicicletta
dove Crimi lì l’aspetta.

Il grillino canterino
che ha alla Camera un cugino
dà un bacetto alla sorella
e le porge una cartella.

La cartella ha un contenuto
alla stampa sconosciuto.
Nei foglietti scritti a mano
c’è il Decalogo Grilliano.

Oggi è unanime la truppa.
Legge gli ordini e “s’assuppa”.
Questo gruppo assai compatto
a Bersani dà lo sfratto.

Ciò perché quando si vota
tutta a destra va la ruota.
E chi è che ci guadagna ?
Il patròn della Carfagna.

NIno P., palermo Commentatore certificato 27.03.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Parlamentarie, familiarie o caprettarie ?

Peppe Grillo ipnotizza
coi suoi occhi penetranti,
e color che mette in lizza
son scambiati per dei santi.

Come accade in ogni campo,
c’è chi è bravo e chi è somaro,
e tra loro, non c’è scampo,
c’è chi è onesto e chi è un magliaro.

Se l’incanto poi svanisce
e il dormiente gli occhi apre
prende atto, già s’intuisce,
che i grillini sono capre.

Queste capre boriosette,
che si sentono divine
resteranno solo in sette
lassù in cima alle rovine.

NIno P., palermo Commentatore certificato 27.03.13 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Bravi,ragazzi,il vostro impegno e spettacolare,non riesco ha vedere una minima parte della vostra intelligenza ai nostri uomini cosiddetti onorevoli,ormai sono veramente morti.Bravi,e complimenti

giulio mugnai, arezzo Commentatore certificato 26.03.13 08:27| 
 |
Rispondi al commento

L'abolizione delle province comporta la cessazione di tutte le attività del consiglio provinciale e l' eliminazione del presidente della provincia con tutti gli assessori e la corte dei consulenti, pertanto si dovrebbero recuperare più di 80 milioni di euro annualmente,inoltre credo che i vecchi politici dentro le province non avrebbero più di che grattare.I consorzi saranno delle associazioni senza portafoglio,cioè senza potere di spesa alcuna.Spero di aver chiarito ai dubbiosi il perchè noi del movimento 5stelle vogliamo abolire tutte le provincie in Italia mentre gli altri partiti perdono solo tempo e sono nei fatti contrari:mi riferisco al P.d.l. e al P.D. che a parole vogliono riforme ma in concreto vogliono continuare ad indebitare lo STATO e ridurlo nelle stesse condizioni di Cipro.Attenzione gente! Attenzione!

Ettore Borghesan (borghi), Sasso Marconi (BO) Commentatore certificato 25.03.13 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione province in Sicilia, caos (non calmo)
http://www.leggioggi.it/2013/03/06/abolizione-province-sicilia-caos-non-calmo/

Analisi che ritengo molto lucida.
Ho proprio l'impressione - quasi certezza - che la tanto strombazzata abolizione delle province sia solo fumo negli occhi.
Se avete pazienza leggetelo.

gaetano la bella, agrigento Commentatore certificato 25.03.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Bene ora tocca abolire le regioni visto che fino al 1970 non se ne sentiva la necessità e che rispetto alle province sono uno spreco immane di soldi pubblici e ricettacolo di corruzione.
Assestiamo questo altro colpo di civiltà!!!!

Giante Lorusso Commentatore certificato 25.03.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la tecnologia del compiuter ha trasformato la politica producendo M5S. La stessa tecnologia se applicata agli enti amministrativi dello Stato porterebbe a far abolire prima il mondo medioevale che tuttora si esprime con i comuni e poi le provincie. Sono troppi i comuni separati uno dall'altro da una strada e, come nel caso di Caserta ove nel raggio di 25 Km ci sono più di 30 comuni con sindaci, assessori e giunta che potrebbero essere validamente sostituiti dalla Provincia munendola di appropriati compiuter

pantaleo pantalei, ROMA Commentatore certificato 25.03.13 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Votare le singole leggi va bene, ma dare la fiducia in bianco ad un governo è un'altra cosa, im m5s non può assumersi la responsabilità di dare vita ad un governo pd che poi farà inciuci con il pdl, poi sarà difficile sfiduciarlo, perchè andranno avanti facendo finta di litigare, e per non perdere la poltrona, si daranno la fiducia per il solito senzo di "responsabilità"

Antonello D. Commentatore certificato 25.03.13 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono un Cretino
Si cari amici sono un cretino.
Sono un cretino perché ho votato per un partito, il vostro, composto da tanti mongolini, che sono cresciuti e si sono formati nel ventennio berlusconiano, e sanno ascoltare solo la pancia e non la testa e non capendo un granché possono solo farsi rigidamente guidare da un pagliaccio che gridando, qualche volta dice cose giuste, ma prevalentemente spara cazzate.
Sono un cretino perché ritenevo che dei cittadini comuni in Parlamento, avrebbero potuto portare una ondata moralizzatrice forte, e spingere i partiti tradizionali, a fare quelle grandi riforme di cui il Paese aveva un bisogno enorme ( Fuori dal Parlamento i condannati, la legge sul conflitto di interessi, fine delle leggi ad personam, etc. etc )
Sono un cretino perché ritenevo che dei cittadini comuni in Parlamento con la testa sulle spalle avrebbero potuto cogliere per la prima volta in vent’anni l’occasione di spingere i partiti meno peggio a fare le leggi su citate.
Sono un cretino perché quei cittadini comuni che ho mandato in parlamento sono un branco di mongolini che seguendo il pagliaccio, porteranno il Paese alle elezioni che vincerà a man bassa l’altro pagliaccio, e mi toccherà morire senza aver visto la fine di Berlusconi
Un saluto da un cretino
Alessandro Barattini


ciao a tutti sono un nuovo iscritto al movimento.
premetto che di politica non ci capisco niente
(ecco il motivo della mia iscrizione)ma non ho ben capito come grillo pensi di risolvere secondo me il problema più importante il lavoro...
grazie a tutti per le eventuali delucidazioni

pasquale liuzzi 24.03.13 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda il discorso dell'abolizione delle province, credo che sarebbe utile chiarire alcuni aspetti, altrimenti potrebbe sembrare che il provvedimento non sia così utile ed efficace.

http://www.analiticamente.it/index.php?option=com_content&view=article&id=32%3Acura-peggiore-del-male&catid=8%3Aarticoli-in-evidenza&Itemid=103


Questo è il M5S che si prende le responsabilità!!!! E sta facendo quello che la gente si aspettava da loro. Capisco che i gravi problemi economici da risolvere potrebbero rosicchiare il consenso ma gli italiani che hanno votato lo sanno. O pure lui fa i calcoli del consenso come Berlusconi?
Chi sta vicino a Grillo ha il dovere di farlo rinsavire, altrimenti ci aspetta il buon governo del PDL a tutti, nessuno escluso.

antonio bianco 24.03.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le province sono ,rappresentano aree di parcheggio per politici trombati o per ex sindaci non ancora "maturi" per un posto in regione tutto per continuare a stare su di una poltrona senza andare a lavorare. ben venga la loro abolizione non solo in sicilia ma in tutta italia. noi lo abbiamo fatto. Il precedente governo l'ha sbandierato per mesi selvo poi rimangiarsi il tutto

giovanni lorenzi, casciana terme Commentatore certificato 23.03.13 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono d'accordo con Dionigi Costantino, che non so da dove scrive, quando sostiene che è ora di drizzare la barra verso il Parlamento italiano; e con Andreas W., che scrive da Londra, e sostiene che è ora di replicare a Roma quello che Crocetta ha fatto in Sicilia. Io scrivo da Padova e, esagerando un pò, si potrebbe dire che tutta l'Europa attende da Grillo una mossa intelligente per stanare dal parlamento italiano tutti gli approfittatori della buona fede degli elettori italiani che in molte occasioni sono stati presi in giro da tutte le formazioni politiche che hanno costituito i governi italiani fino ad ora. Caro Beppe, abbi coraggio e cogli l'occasione per dare e realizzare quello che hai promesso in campagna elettorale. Firmato vincenzograsso@libero.it

Vincenzo Grasso 23.03.13 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Orbene, dopo le divagazioni dei post precedenti, torniamo al discorso delle Province. Ho deciso di tentare con la strada del ragionamento, sperando di stimolare una reazione costruttiva. Dunque, fattore numero 1: competenze.
Vi elenco a casaccio ALCUNE delle cose che fanno SOLAMENTE le Province, senza sovrapposizione con altri Enti: autorizzare un depuratore, approvare un piano urbanistico strutturale, controllare le cave, manutenere le scuole superiori, manut. strade provinciali, gestire i centri per l'impiego, i guardiacaccia e pesca. Ma c'e' un sacco di altre cose. Guardate i siti delle Province, per curiosita'.
Fattore numero 2: gli stipendi. Le Province, con i Comuni sono i famosi Enti Locali, quelli PIU' VICINI ai cittadini. Non sono MINISTERI. Se non sbaglio, tra i dipendenti degli Enti Pubblici sono quelli che complessivamente guadagnano meno. Ho anche il sospetto che in Comune si possa guadagnare anche un pelo di piu' che in Provincia, per via dei premi di produttivita'. In Regione (che NON E' un Ente Locale!) si guadagna, mi dicono, circa il 20% in piu'. In Regione Sicilia, la virtuosa, i differenziali sono da capogiro.
Fattore numero 3: LE COSE FANNO FATTE. Spero che siate d'accordo che le attivita' al punto 1 DEBBANO ESSERE PUR FATTE DA QUALCUNO. A meno non si voglia ancora una volta scadere nel populismo anarcoide e dire che e' tutto un magna-magna, che le autorizzazioni non servono, che le strade si possono sistemare da sole, etc.
Dati i fattori 1-2-3, visto che per fare le cose un impiegato ci vuole, ragionando quindi in termini di COSTO ORARIO, vi chiedo: DOV'E' IL RISPARMIO nel cambiamento(es. fare nuovi consorzi o trasferire a Regione o Comuni) se l'impiegato che ATTUALMENTE fa quelle cose, E' GIA' QUELLO CHE COSTA MENO? :-)
Attenzione, ci sono anche ragionamenti un po' piu' complessi, che riguardano le economie di scala e l'efficienza: siamo sicuri che tanti consorzi siano meglio di un unico Ente?
Io non credo proprio. Saluti!!!!

Antonio V. Commentatore certificato 23.03.13 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA CANCELLIERI AVANTI PER LA VOSTRA STRADA,SONO SICURO CHE L'ESPERIMENTO SICILIA E' ANTICIPATORE DI QUANTO ACCADRA' NEL RESTO D'ITALIA.SONO UN ISCRITTO AL MOVIMENTO ,PROF.UNIV;UN SICILIANO CHE DA QUASI 40 ANNI VIVE A MILANO E A ROMA.MA LA SICILIA CE L'HO NEL CUORE,SIETE SULLA GIUSTA STRADA L'ABOLIZIONE DELLE PROVINCIE E' UN PRIMO SEGNALE CONCRETO CHE DATE AL POPOLO SICILIANO CHE 5 STELLE NON E' SOLO PAROLE MA COMINCIA(ENTRATO NELLE ISTITUZIONI) A REALIZZARE I FATTI CHE COMINCIANO A SCARDINARE IL VECCHIO SISTEMA DI FARE POLITICA.DOVETE SEMPRE DI PIU' INCALZARE CROCETTA E IL PD,A CONFRONTARSI SUL NOSTRO TERRENO E SUI NOSTRI TEMI, SUL NOSTRO PROGRAMMA.SONO STATO DA POCO IN CINA CON UN MIO AMICO ARCHITETTO,CHE HA VINTO DUE CONCORSI INTERNAZIONALI PER REALIZZARE DUE GRANDI CITTA IN CINA ECOSOSTENIBILI,E I CINESI CHE VEDONO SEMPRE LONTANO ..GLI HANNO DETTO COME MAI NON SFRUTTATE L'ITALIA E LA SICILIA IN PARTICOLARE CHE E' COME UN GRANDE PORTO,UNA GRANDE STAZIONE,UN GRANDE AEROPORTO IN MEZZO AL MEDITERRANEO ,LUOGO DI SCAMBIO FRA DUE CULTURE ,QUELLA DELL'EUROPA E QUELLA DEL NORD AFRICA,COME MAI NON SFRUTTATE QUESTA POSIZIONE FELICE.ECCO QUESTO SAREBBE UN TEMA DA SVILUPPARE,PERCHE' I CINESI SONO DISPOSTI AD INVESTIRE IN UN PROGETTO DI SVILUPPO DELL'ISOLA E DI MAGGIORE INTEGRAZIONE CON IL RESTO D'ITALIA.MI PIACEREBBE DISCUTERNE CON TE',SO' CHE QUESTO PROGETTO E' GIA ABBASTANZA CONOSCIUTO IN SICILIA,MA UNA FORZA UN MOVIMENTO COME IL NOSTRO,NATURALMENTE DOPO LE OPPORTUNE VERIFICHE,INTESTANDOSI UN PROGETTO COME QUESTO,DAREBBE UNA SPERANZA DI RISCATTO UNA PROSPETTIVA DI LAVORO E POSTI AL POPOLO SICILIANO CHE CI HA VOTATO.SIAMO D'ACCORDO CHE LA NOSTRA FILOSOFIA E' LA DECRESCITA E IL CERCARE DI RIEQUILIBRARE IL SISTEMA MONDO CHE IL CONSUMISMO STA' AVVIANDO VERSO L'ESTINZIONE DELLA RAZZA UMANA DALLA TERRA.MA NOI SICILIANI ABBIAMO DA COLMARE UN GAP DI SVILUPPO INDUSTRIALE ECOSOSTENIBILE CON RESTO D'ITALIA CREDO QUESTA SIA OCCASIONE CONCRETA PER DARE SPERANZA VERA POPOLO SICILIANO

Antonino D., Milano-Roma Commentatore certificato 23.03.13 21:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio GIANFRANCO CANCELLIERI, nentre in Sicilia state compiendo piccoli-grandi passi verso, direi la "Rivoluzione Civile" dalle parole ai fatti, portando egregiamente avanti il programma del M5S,adottato in toto dal presidente Crocetta, a Roma invece, l'amico BEPPE GRILLO, a mio parere, sta tirando troppo la corda col rischio che se si spezza, sia lui che Bersani cadranno nel fossato in bocca al "giaguaro" altro che smacchiarlo! Come sai, si suol dire: fra due litiganti il 3° gode. Se malauguratamente si dovesse andare ad altre elezioni subito, stai sicuro che si regalerà la vittoria a Silvio Berlusconi, quindi non scherzate con le cose serie. Beppe Grillo dovrebbe capire che Bersani ormai è nelle sue mai, solo che per salvarsi la faccia, non può dire al M5S: "Sia fatta la vostra volontà". Cercate di capire la sua posizione attuale, il passato mettetelo da parte, valutate il presente, avete tutto da guadagnare. Bisogna adottare una strategia vincente. Buon lavoro.

Stefano Monacò, Trapani Commentatore certificato 23.03.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

La rivoluzione è in marcia e niente può fermare il meccanismo innescato.
E' la guerra ragazzi e il M5S è qui per vincere e liberare l'Italia dal male.
Non può più esserci alcun compromesso con la fogna.
Avremo contro tutti i corrotti e i criminali e l^esito della battaglia non è scontato.
Serriamo i ranghi e prepariamoci a lottare e combattere per un nuovo rinascimento e risorgimento.
Non avete scampo;noi vi schiacceremo maledetti.
Vi schiacceremo.

Deep blue Ocean Commentatore certificato 23.03.13 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Beppe e Casaleggio,
dopo avere fatto un capolavoro le cui conseguenze potrebbero cambiare l'Italia la vostra scelta di non votare la fiducia a Bersani, seppure a certe condizioni ( mi sembra che Bersani sia abbastanza disponibile -non potete pretendere la luna -) comporta quanto segue:
1)Che fate il gioco del nano - si sta già fregando le mani!- perchè intravvede un suo ritorno;
2) che se si rivota voi scenderete al 15% e ben vi sta - il mio voto e quello di tanti miei conoscenti non lo beccate più-.
Cercate di usare il cervello perchè se ci ritroviamo il nano al governo la responsabilità sarà esclusivamente vostra.
Occhio !

Rosso Pietro 23.03.13 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/2013/03/bce-e-stabilita-dei-prezzi.html
Vai Beppe!

tra gli squali 23.03.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento

premesso che sono più che d'accordo con l'abolizione degli sprechi, (è da una vita che me lo auguro e lo sento ripetere da tutti, politici compresi) mi domando di quali competenze si parla: se le province sono inutili i dipendenti non stanno facendo niente, e spostandoli ai consorzi dei comuni si crea un altro spreco. Cari grillini, a parole si fa presto a trovare consensi ma le parole non bastano più: è arrivato il momento di fare davvero qualcosa per tutti gli italiani, e questo si può fare solo dialogando non tirando solo l'acqua al vostro mulino per aumentare i consensi elettorali!!!! Sono veramente impaziente di vedere se almeno voi riuscirete davvero a fare qualcosa di buono per tutti, in questo mondo di individualisti e demagoghi

11salva49 23.03.13 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Lasciate stare Crimi che è uno dei migliori senatori che la repubblica abbia mai avuto..
..di cazzate ne sono già state dette abbastanza dai tuoi...
..se si và alle elezioni di nuovo non vince il nano..ma aumenta il consenso x il movimento.....
..Alea jacta est........

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 23.03.13 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Le regole parrlano chiaro, niente alleanze e niente fiducia.
Peró far cadere il nuovo governo vuol dire andare alle elezioni e vince il nano B.
Ma allora, siamo realisti: Crimi faccia stare a casa il giorno del voto in senato una ventina di senatori e il goveno pD avrà la fiducia (dai suoi).
il M5S non sarà responsabile e in parlamento si faranno le riforme marcando stretto il PD. Poi si vota, ma tra uno o due anni minimo.

PS: Crimi, però chiudi la bocca e non dire troppe cazzate.

karl 23.03.13 20:57| 
 |
Rispondi al commento

..il rispetto si deve guadagnarselo e non meritano nessun rispetto chi si è reso complice dell'affossamento della repubblica italiana spingengendola nella morsa mortale dell'eurozona, nell'aver dato carta bianca ad un governo di tecnici che è riuscito a fare bene purtroppo macelleria sociale, e infine costringendo i cittadini ad assistere allo strazio dei due marò.
Siete negati sia in politica interna che in politica estera.FATE TESTA ANDATEVENE!
D'Alema deve lasciare la presidenza del COPASIR!

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 23.03.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Il pd dice al M5S che è suo dovere essere responsabile e infatti lo è al 100% perchè vi sbatterà fuori dal parlamento insieme al nano pedofilo.
Voi del pd siete complici in tutto e per tutto del pdl nel disastro e nella rovina dell'Italia.
Voi del pd-pdl dovete fare solo una cosa.
Dovete morire e togliervi dai coglioni.

Deep blue Ocean Commentatore certificato 23.03.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

bravissimi, ora bisogna fare ancora uno sforzo; dare la fiducia a Bersani- E' importante in questo momento, non si può tornare a votare( sarebbe uno spreco di soldi e di tempo) e le riforme se sono le stesse, bisogna approvarle e fare presto..... altrimenti sarà troppo tardi per tutti

carmelo annone 23.03.13 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Rivendicare una buona cosa ottenuta in parte maggioritaria con i voti altrui, come successo esclusivamente proprio rende l'idea della strategia politica troppo spesso demagogica del movimento; siete irrispettosi nei confronti dei vostri alleati cui dovreste solo stringere la mano invece che pugnalare alle spalle con queste dichiarazioni meschine. Rispetto.. è la chiave di tutto.

Mario P., Isola felice Commentatore certificato 23.03.13 20:34| 
 |
Rispondi al commento

..Oggi dopo il comizio del berlusca che era un'offesa alla già minata intelligenza delle persone che lo stavano ad ascoltare e che come negli show televisivi applaudivano a comando..
..Il Garga ritorna ad appellarsi ai deputati del M5***** x un governo di solidarietà nazionale...
..invidioso degli scranni occupati dal movimento che avrebbe voluto fossero posseduti dai suoi e non da quelle "pecorelle smarrite" in cerca di una verità che sarebbe solo la sua...
..Ma deve mettersi il cuore in pace il suo tempo è finito e mai + ritornerà....
..l'alba stà sopraggiungendo e i Nosferatu del Pd devono ritornare in mezzo ai topi nelle loro cripte sotterranee..

Wiu@m@o -, Firenze Commentatore certificato 23.03.13 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Allora perché non fare altrettanto con il governo attuale. Perché non cercare punti in comune con il PD e obbligarli anche a fare leggi che veramente favoriscano il Paese. Un celebre proverbio pone l'eterno quesito:
meglio un uovo oggi.....o una gallina domani.come da voi più volte annunciato, il Paese è sull'orlo di un baratro...ed allora ..fate la cosa giusta, quella che vi suggerisce il cuore, con riferimento al proverbio.
Un'ultima cosa, vi definite Movimento e come tale avete avuto il mio voto

Michele Iorio Peretto 23.03.13 20:04| 
 |
Rispondi al commento

I consorzi potrebbero diventare un succhia soldi peggiore delle provincie. Mi chiedo:
- a cosa servono i consorzi?
- vi saranno nuovi dipendenti oppure vi sara' un impiego di personale già in libro paga?
- la spesa di gestione dei consorzi sarà maggiore o minore del risparmio dalla soppressione delle Province.
- la formazione dei consorzi sarà decisa da chi paga ed avverrà solo dopo un conto economico di costi benefici e disponibilità locali di denaro? O sarà sempre pantalone a sovvenzionare le spese a debito locali?

paolo bravusi 23.03.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo,nonostante ti sforzi di farlo divulgando il tuo vangelo, non credo tu possa capire chi vive con un miserabile stipendio ed una miserabile pensione ed è costretto a sbarcare il lunario:"Tu sei ricco e sei entrato nel cuore degli italiani predicando bene e da vero populista". "Tu non hai fame e non puoi capire cosa sia la fame". Ma adesso che grazie agli 8 milioni di italiani che hanno creduto in te, me compreso, avresti la possibilità di cambiare, perchè potresti essere l'ago della bilancia, colui che potrebbe dettare nuove regole e mettere alla corda i PESCECANI che si sono mangiati l'Italia, cosa fai ti perdi in tatticismi aspettando di prendere nel prossimo futuro molti più voti ancora sperando di comandare da solo? Ti ricordo che i sistemi totalitari non durano a lungo e questo ce lo insegna la STORIA. Credi che la nostra pazienza non abbia limiti? Non ascoltare chi ostinatamente ti esorta a correre da solo per la tua strada, perchè rischieresti di perderti.Ascolta il grido di dolore di tanti italiani che soffrono e che confidano in te nella speranza di un immediato cambiamento.Il miracolo lo hai già fatto. Hai avuto l'abilità di cambiare la stagnante e putrefatta politica italiana.Hai spaventato i PESCECANI. Adesso metti in atto il tuo programma. Grazie.

domenico cavalca, ribera Commentatore certificato 23.03.13 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Perché non si può fare così anche per il nuovo governo?
Per cambiare le cose bisogna pure cominciare da qualche parte e i problemi dell'Italia è importante iniziare a risolverli ora non fra tanti mesi o anni.
Bisogna mettersi in gioco, entrare nel sistema e lavorare per orientarlo e riformarlo.
Se si salta il turno al prossimo giro le cose non è detto che per il M5Stelle vadano meglio.
L'Italia ha bisogno di riforme e di lavoro ora. Perché questo viene chiamato inciucio?
Se si leggono i commenti di questa pagina, la stragrande maggioranza propone questo. Perché non se ne tiene conto? Fatemi capire! Caro Beppe, hai avuto il grande merito di investire una parte della tua vita al servizio del paese, ora che hai l'opportunità di aprire come con l'apriscatole il sistema, perché tirarsi indietro? Credo che tu stia sbagliando e noi la pagheremo cara alle prossime elezioni.

luigi marvasi 23.03.13 19:24| 
 |
Rispondi al commento

complimenti ragazzi !

marcoroberti 23.03.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento

SENTO AL TELEGIORNALE CHE I DUE MARO' SONO STATI VENDUTI ALL'INDIA PER UN PUGNO DI ELICOTTERI.... NESSUNO NE PARLA IN PARLAMENTO!!! FORSE SARANNO PUNITI O CON LA PENA DI MORTE(NON CREDO A DE MISTURA!)O COL CARCERE A VITA. SE L'ITALIA E L'EUROPA TUTELANO COSI' I CITTADINI ITALIANI NON VOGLIO PIU' FARE PARTE DI QUESTA EUROPA DI CUI MI VERGOGNO, MI DUOLE DIRLO MA L'UNICO CHE NE HA PARLATO E' STATO BERLUSCONI! VUOI VEDERE CHE LA PROSSIMA VOLTA DEVO VOTARE LUI?!!

mariagioia molinaro 23.03.13 18:36| 
 |
Rispondi al commento

La vittoria del movimento 5* sulla eliminazione delle province in Sicilia come descritta nell'articolo di testa da GIANCARLO CANCELLERI, mi fa incazzare anche più di quanto lo ero già prima.

VORREI CHE QUALCUNO MI SPIEGASSE PERCHE' L'ACCORDO TROVATO IN SICILIA E GESTITO CON TANTA SAPIENZA NON PUO' ANDARE BENE A LIVELLO NAZIONALE, E NON MI SI VENGA A RACCONTARE LA CAZZATA DELLA FIDUCIA AL GOVERNO PERCHE' SAPPIAMO TUTTI CHE E' SOLO UN PRETESTO BEN SAPENDO CHE LA FIDUCIA SI PUO' SEMPRE REVOCARE. C'E' FORSE QUALCOSA CHE NON E' CONVENIENTE CHE SI SAPPIA? FORSE NON C'E' ABBASTANZA FIDUCIA NEGLI ELETTI IN PARLAMENTO? PERCHE' NON E' POSSIBILE AVERE UN CONFRONTO APERTO SU QUESTE SCELTE?

walter nicodemo, napoli Commentatore certificato 23.03.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di esultare aspetterei di conoscere la norma! Non è la prima volta che si cambiano i nomi o le sigle e tutto resta com'è . Grazie

Spiridione LEONE 23.03.13 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa ai frequentatori di QUESTO post
quello che ho scritto non riguarda loro.
Ho sbagliato.
Dovevo inserirlo nel post della val di Susa.
Ciao

Roberto B., Genova Commentatore certificato 23.03.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è pieno di commenti fantastici !

Viene sostanzialmente riconosciuto da ( quasi ) tutti che i cambiamenti che stanno avvenendo nel paese ( cambiamenti più o meno autentici ), sono un chiaro effetto collaterale della comparsa del M5Stelle . Quindi uno dovrebbe pensare :

" Bene !! questo movimento è un forte stimolo, ha
posto l'accento sulla legalità, l'equità e la
coerenza; le grandi assenti nel panorama
politico italiano da tempi immemorabili "

Le cose che sono state realizzate fino ad adesso sembrano essere apprezzabili ,si ha l'impressione che il M5S tutto sommato sappia dove andare e come andarci. Quindi forse non è un'accozzaglia di deficienti senza principi e allo sbando.

Invece No !
Molti ti apprezzano per quello che concretamente hai fatto fin'ora ma sono pronti a darti del coglione per quello che devi ancora fare, come se uno diventasse deficiente cammin facendo.
Non solo , ma ti addebitano la responsabilità di essere uno che calcola per meri fini elettorali
la scelta di stare all'opposizione, togliendo quindi totalmente dignità al progetto che il M5S
tenta di realizzare.
Non solo, ma ti addebitano anche la responsabilità dell'eventuale sopravvivenza di
berlusconi, preferendo infierire sul movimento invece di andare a chiedere spiegazioni circa la persistenza del suddetto nel panorama politico italiano a quei buffoni di cui si sono accontentati per decenni.

Siamo certi del fatto che il M5S abbia il compito di riverginare la sinistra, i cui tentativi goffi ( questi si studiati a tavolino ) di apparire un partito pronto al cambiamento a me provocano imbarazzo ?

Sennò, perchè quelli che sono qui a criticare, alle ultime elezioni non l'hanno votata ?


Roberto B., Genova Commentatore certificato 23.03.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me sembra una grande cavolata, mi spiego: Abolite le Province e creati consorzi di liberi comuni: casa cambia? si è eliminata la parte politica: falso perchè ora più che mai ai cittadini è stata privata la facoltà democratica di scegliere i propri rappresentanti con le elezioni. Chi governerà questi enti sarà nominato da un accordo di spartizione di potere tra sindaci. Chi ha fatto politica a livello comunale sa di che cosa parlo. Ciò avviene già nelle comunità montane laddove gli assessorati e le presidenze sono decise a tavolino nelle segrete stanza del PDL, PD-L per sistemare non chi più merita ma il lecchino di turno del politico potente regionale. La stronzata è ancora più grande se pensate che l'ente provincia è quello che ha i minori costi della politica, costi molto bassi se paragonati alle regioni ai ministeri per non parlare dei parlamenti e della presidenza della repubblica. In questi apparati vigono privilegi e sprechi non misurabili e quantificabili (vitalizi, auto blu, appartamenti, uffici, dipendenti, .... ecc). Mi dispiace dirlo caro Beppe siete caduti nella trappola tesa dai politici finti populisti da strapazzo che per buttare fumo negli occhi degli Italiani inferociti per lo spreco di risorse pubbliche hanno scelto di sacrificare il presidio più debole. Le province sono enti OPERATIVI che hanno competenze non ridondanti ed esclusive in materia di strade, edilizia scolastica, ambiente, questi enti gestiscono miliardi di euro di fondi pubblici destinati a garantire la sicurezza delle strade delle scuole del controllo ambientale, con costi indiretti, ovvero del personale e della politica, se paragonati al servizio reso.Le regioni ad esempio sono enti puramente burocratici che ostacolano i processi produttivi e di investimento con spreco di risorse e denaro mille volte superiore.

Leonardo C., Atella Commentatore certificato 23.03.13 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti!!! Certo è che per farlo è stato necessario che ci fosse un governo a cui partecipate attivamente........... ops!

Maurizio M, 23.03.13 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Le recenti riforme in Sicilia sono state possibili grazie all'appoggio del M5S al PD di Crocetta.
Questo può accadere a livello nazionale. DIPENDE DALLE SCELTE DEL M5S!
Enzo Casamento

Enzo Casamento (), Brescia Commentatore certificato 23.03.13 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Al Rogo Le Mascotte della Sicilia! ....Vergogna!!! E qualcuno ci definisce anche pazzi e mitomani..
Non è difficile rispondersi alla domanda : “picchì passa u’ pitittu?!? (perché passa la voglia)?!?
Una iniziativa che a parte l’impegno e gli sforzi economici sostenuti da giovani imprenditori siciliani non ha ricevuto udienza alcuna.
I giovani imprenditori cui faccio riferimento hanno vissuto l’attesa di udienza rimbalzando quasi quotidianamente a mo’ di “palle pazze” tra “funzionari” e “mura” della Regione Siciliana.
Affaticati e disillusi dall’ormai “perpetuo rimbalzare” Noi e le nostre “Mascottes” nate per “protestare la mafia” ed offrire la dovuta accoglienza ai nostri visitatori avendo fallito nel tentativo per mancato sostegno governativo già nel semplice “ascoltarCi” ci troviamo costretti a “portare al rogo” davanti il palazzo della Regione Siciliana le nostre Mascottes e… la storia si ripete… un tempo bastava possedere un gatto per andare al rogo! Sembra esser cambiato poco.
Giorno 26/03/2013 alle ore 11:00 circa daremo fuoco alle mascotte davanti il palazzo della Presidenza a Palermo.

Antonino 23.03.13 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo che sia profondamente autoreferenzialista ed ingiusto nei confronti di un parlamento che ha contribuito al raggiungimento di questo risultato attribuirvi tutti i meriti. Se volete non essere considerati simili ai mentitori vicini allo "psiconano" (come un tempo il grillo che mi piaceva chiamava berlusconi) avete il DOVERE di riconoscere i meriti anche a coloro i quali non sono del vostro movimento. Dovete avere rispetto di tutte le forze politiche, specie quelle che dimostrano responsabilità e senso del dovere civico, e degli elettori di queste forze politiche. Non avere rispetto anche di quegli elettori che loro malgrado votano pdl o lega, significa non essere migliori di loro, significa non amare la democrazia.

Ignazio Santangelo 23.03.13 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Spero non vogliate risolvere il problema delle scuole cadenti con un imbiancatina a nuovo, e sotto rimane tutto uguale....d'altronde siamo in italia.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 23.03.13 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo agli eletti del M5S. Ho quattro figli e pensionato, da tempo rinuncio al mio adorato caffe al bar e molto altro, vi ho votato e ora che avete la forza politica la dovete usare per eliminare certi personaggi altrimenti per me è un tradimento verso gli elettori (pure voi) è da non credere, avete visto oggi a piazza dei benestanti quanta gente? hha gia! l'Italia ha il primato per evasione fiscale. Dovete dare la fiducia all'inerme gargamella e fare perlomeno alcuni dei vostri punti (imu, non ho i sodi per pagarla)e il fisco le imprese. Se non lo fate voi c'è da tempo pronta la vittima dei tribunali e se si alleano per il movimento è finita perchè il consenso lo perderete avendo fallito questa incredibile occasione. Tenete conto di questi commenti per favore se no il web?

luciano 23.03.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento

credo che il m5s in sicilia stia facendo un eccellente lavoro e sia una presenza fondamentale.
credo anche che la stessa scelta sia da farsi a livello nazionale .credo sia inutile pretendere di avere il mandato di governare per poi dover chiedere (giustamente ) l appoggio di altri (non certo il pdl)e in questo caso si deve (giustamente ) concordare con loro una parte del programma ( altrimenti non è democrazia ). quindi non vedo perchè non si possa appoggiare il pd imponendo come condizione una parte dei nostri punti non negoziabili. altrimenti si rischia di buttare di nuovo l italia in braccio a berlusconi. stupido è ( a mio parere ) chi fà male agli altri ma nello stesso tempo fà male a sè stesso

giuseppe rondinelli 23.03.13 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Dopo quello che ho visto ora in tv credo che bisogna fermare il nano !!!!!!! Beppe pensaci !!!!!

Massimo Alboino 23.03.13 17:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho deciso di mettere online anche il video, che non c'entra affatto con l'argomento in discussione, perché la “rispettabile" ditta Fantini di Lucera mi ha rubato €10.000 nella busta paga e mi ha combinato questo casino con l'Agenzia delle Entrate poiché favorita inconsapevolmente dalla stupidità di un proprio dirigente, per cui sto facendo in modo che non si concretizzi un nuovo bizzarro proverbio “la stupidità premia”, quindi cerco di rovesciare lo stato
Leggi tutto: http://www.montemesolaonline.it/Tassa.htm

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 23.03.13 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Per risparmiare maggiormente propongo l'abolizione delle regioni e sostituirle con tre blocchi geografici: nord, centro, sud.

Turi Palmeri 23.03.13 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho già scritto ieri e lo faccio di nuovo per complimentarmi della vostra azione. E' esattamente la stessa linea che dovete usare a livello nazionale in Parlamento. Ripeto: non perdiamo l'occasione di realizzare subito molti punti del programma, compreso il NO-TAV. Non rischiamo di far ritornare Berlusconi che, in caso di nuovo voto, vincerà sicuramente.

Luigi De Romanis 23.03.13 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
questi sono cinque degli otto punti del programma di Bersani:
1. Riforma elettorale
2. Norme costituzionali per il dimezzamento dei Parlamentari e per la cancellazione in Costituzione delle Province; revisione degli emolumenti di Parlamentari e Consiglieri Regionali.
3. Legge sui conflitti di interesse, sull'incandidabilità, l'ineleggibilità e sui doppi incarichi.
4. Estensione del 55% per le ristrutturazioni edilizie a fini di efficienza energetica; programma pubblico-privato per la riqualificazione del costruito e norme a favore del recupero delle aree dismesse e degradate e contro il consumo del suolo.
5. Norme sulle unioni civili di coppie omosessuali secondo i principi della legge tedesca che fa discendere effetti analoghi a quelli discendenti dal matrimonio e regola in modo specifico le responsabilità genitoriali; legge contro il femminicidio.
SE NON LO SOSTIENI ALMENO E SOLO SU QUESTI PUNTI SEI UN IRRESPONSABILE COGLIONE! E COERENTEMENTE E CONSEGUENTEMENTE DEVI TOGLIERE L'APPOGGIO DI QUALSIASI TIPO ALLA GIUNTA CROCETTA.

francesco toscano 23.03.13 15:51| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene...ben fatto in Sicilia, ma mi sto chiedendo:
Beppe, te la senti di lasciarci nelle mani del PDL o di un Renzi favorevole all'inciucio ricoperto di cioccolato BUNGA??? Come fai a permettere che ciò avvenga, invece che, eventualmente, sputtanare un comportamento anomalo del PD, ma dall'interno invece che da spettatore all'opposizione??? Credo che bisogni operare all'interno della maggioranza le modifiche che sono necessarie e non certo all'opposizione...quando si è il PRIMO PARTITO DEL PAESE! Sono contraria agli inciuci di palazzo e in tutta sincerità mi fa paura l'idea che al governo vada di nuovo chi è contro il PUBBLICO ed è a favore del PRIVATO in tutte le sue salse! Il PD presenta una parvenza di cambiamento e tu puoi controllare ciò. RIPENSACI, BEPPE e attua dall'interno invece che all'opposizione...molti pensano che questo sia l'approccio più corretto per il vero cambiamento!!!

rosanna basso 23.03.13 15:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Cancellieri, stiamo attenti a cantare vittoria! L'operazione consorzi tra comuni al posto delle province mi inquieta un po'! In Sicilia abbiamo visto troppe forme consortili (penso alle varie ATO) trasformarsi in strumenti di spartizione di poltrone e di sperpero di denaro pubblico. Aspettiamo, o meglio, vigiliamo sulla messa in opera dei nuovi consorzi tra Comuni. Attenzione a quanti "bambocci" verranno "nominati" e a quanto e come spenderanno. Aggiungo che il Movimento in Sicilia deve anche affrontare in parlamento regionale alcuni temi ambientali importantissimi. Per esempio, perché Amap butta a mare 400 litri di acqua potabile al secondo, a causa di una rottura nel Nuovo Scillato, lasciando ristoranti, alberghi e quant'altro a secco? Perchè tutto ciò non ha evidenza pubblica? Forse le "biciclettate" a Palermo per la giornata mondiale dell'acqua in una regione come la nostra vanno accompagnate da qualcos'altro! Aggiungo: perchè non si pone la questione dello scempio urbanistico che nel silenzio più assoluto, incredibilmente ancora si consuma in alcune zone costiere prossime a Palermo? Una passeggiatina sulla statale 113 da Palermo a Cefalù forse non farebbe male! Ho scritto più volte su questi temi ed ho riscontrato disinteresse e silenzio! Non mi stanco però ed adesso mi aspetto da Te una qualche reazione, vista la centralità che Beppe ha dato a questi temi nelle sue visite in Sicilia. Non posso che invocare coerenza!

maria g., termini imerese Commentatore certificato 23.03.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo evidenzia la necessità assoluta di prendersi subito la responsabilità a formare un governo. Credo sia l'ultima possibilità che abbiamo, in caso contrario andremo alle elezioni e perderemo inevitabilmente voti, soprattutto da chi ha votato M5S sperando che desse una spallata al sistema in tempi rapidi.
Si, la spallata però la si può dare solo stando dentro alle istituzioni influenzandone l'operato, ora siamo dentro alle istituzioni ma non abbiamo la chiave per aprire la cassaforte.
Questo è il motivo percui dobbiamo entrare in un governo in modo fattivo

Marco C. Commentatore certificato 23.03.13 15:32| 
 |
Rispondi al commento

grandi....dovreste andare a roma e insegnare come si puo'governare al posto di questi che nn sanno far altro che dire no a tutto....mentre intorno va tutto a rotoli

fabrizio bressan 23.03.13 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Togliere la provincie va bene, ma se non si tolgono le competenze agli enti intermedi l' italia rimarra' comunque ingessata. E' la burocrazia che strozza gli investimenti. Va bene il risparmio politico ma sse non si tolgono le competenze avremo una massa di dirigentucoli e dipendenti che del loro operato non dovranno nemmeno piu' rispondere alla parte politica

david m. Commentatore certificato 23.03.13 15:19| 
 |
Rispondi al commento

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/2013/03/bce-e-stabilita-dei-prezzi.html
Vai beppe.. tutti con te!

tra gli squali 23.03.13 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Estendiamo il modello Sicilia a tutta l'Italia

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siete grandi speriamo di poter fare bene anche al governo. Forza M5S Sicilia

Mauro Farina 23.03.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei proprio capire con la soluzione adottata in Sicilia quali risparmi potranno essere realizzati se al posto di nove province si sostituiranno decine e decine di consorzi di comunii cui rappresentanti saranno nominati dai sindaci dei comuni consorziati. Al posto dsegli eletti avremo i nominati, giusto per ricreare quelle situazioni di privilegio che sicuramnte comporteranno elargizioni di fiumi di denaro pubblico come è già successo con i consorzi tarsu, le comunità montane e via dicendo!!!!

Ferdinando Lo Furno 23.03.13 15:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Se in Sicilia aveste costretto il PD a fare un governissimo con il PDL...

... secondo voi...

... avreste ottenuto questo risultato?

Non è ora di repplicare il tutto il quel di Roma?

Nicolas W., London Commentatore certificato 23.03.13 15:01| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno
va bene nessun inciucio ma un partito che prende tutti i voti che ha preso deve anche fare proposte precise.
Gli eletti sono un po leggerini nella definizione delle priorità
va benissimo il risparmio sugli stipendi ecc ecc ma la crisi economica va risolta!
siete in parlamento.....date indicazioni SUBITO!
ciao e buon lavoro

piero scroffi 23.03.13 14:50| 
 |
Rispondi al commento

finchè c'è un presidente dela epubblica colluso con berlusconi non si farà mai un processo a carico di quest'ultimo,il che mi viene da pensare brutissime cose del tipo..."e se fosse ostaggio di qualcosa di indicibile"

claudio b., agordo Commentatore certificato 23.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cancelleri i soldi ci sono tassare i patrimoni anche Grillo deve dare prova di questo oltre ai soldi della casta urgente è una patrimoniale chi ha di più aiuti il paese che ha dato tanto a loro lotta senza frontiere alla corruzione che erode miliardi di euro al fisco dazi sui prodotti cinesi controlli più approfonditi alle importazioni ripartire dal basso l' economia comincerà a muoversi

Giuseppe A., Avellino Commentatore certificato 23.03.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

grandi ragazzi.sono fiero di voi

VITO GALLO, TRAPANI Commentatore certificato 23.03.13 14:41| 
 |
Rispondi al commento

98 miliardi di euro evasi dalle società delle Slot machines + o meno legate ai partiti...Ne ho sentito parlare una volta da Grillo. Ora tutto tace. Vorrei che i ns giovani deputati e senatori del M5S ne parlassero tutti i giorni e prendessero subito iniziative parlamentari in merito !!!

Agostino Parisi Commentatore certificato 23.03.13 14:37| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI! ma e chiaro che in Sicilia il M5 stelle a la maggioranza assoluta e c'è un governo presieduto da un uomo di Grillo e allora è tutto chiaro nel parlamento nazionale se vogliamo realizzare i nostri programmi non bisogna appoggiare nessuno finche non c'è una maggioranza a 5 Stelle. Possibile che non ci sia nessun parlamentare a 5 Stelle che abbia il coraggio di dire a Grillo " a Beppe Facce ride"

Patrizio Donati 23.03.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quali articoli di giornale????

Aldo Banchio 23.03.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Grande M5S e grande Crocetta!!! Un mix rivoluzionario che porterà la Sicilia a rinascere!!! Bravissimi!!

sara 23.03.13 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Crocetta a proposito di un sostegno Cinque Stelle a Bersani ha dichiarato che se Bersani presenta un programma di grande rinnovamento se ci sono punti condivisi non capisce perchè si debba PRETESTUOSAMENTE dire NO. - iO credo che stiamo sprecando un'occasione UNICA ... illudendoci di ottenere piu' del 50% se si tornerà alle urne.... la politica, la vita stessa è fatta di COMPROMESSI... intestardirsi come MULI CAPRICCIOSI non porta a niente !

diana n. Commentatore certificato 23.03.13 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crocetta a proposito di un sostegno Cinque Stelle a Bersani ha detto:
>.Anch'io credo che STIAMO SPRECANDO UN'OCCASIONE UNICA ... non penso che il M5S potrà veramente ottenere piu' del 50% se si tornerà alle urne.... la politica, la vita stessa è fatta di COMPROMESSI... intestardirsi come MULI CAPRICCIOSI non porta a niente !

diana n. Commentatore certificato 23.03.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ottimo lavoro ed eccellente risultato, la strada è questa, avanti così

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 23.03.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!
Siamo orgogliosi di voi!!!
Non avevo mai visto la Sicilia protagonista nel positivo così com'è adesso..

sara 23.03.13 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato il M5s perche' credo che la politica vada cambiata radicalmente.
Capisco che sarebbe stato meglio avere un governo e con il M5s all'opposizione,e magari era questo il piano,cosi'i parlamentari si sarebbero fatti le ossa e sarebbero stati attenti a tenere sotto controllo i partiti.
E' successa pero' un'altra cosa,e ora i ragazzi del Movimento sono chiamati a prendere delle responsabilita' piu' grandi, quindi non sarebbe il caso di cambiare strategia?
C'e' in gioco il paese,e quelli la' di responsabilita' non ne hanno mai avuta,quindi non si puo' sperare che l'abbiano adesso.
Faranno fallire tutto,e la responsabilita' la daranno al Movimento appoggiati dalle loro Tv e dai loro giornali.Cambiate strategia,altrimenti il sogno finira' prima di iniziare.

Martina O 23.03.13 13:25| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate ma anche i consorzi avranno le loro poltrone e super stipendi? Se saranno in egual numero delle province saremo punto e a capo. Speriamo che i M5S sapranno vigilare bene anche su questo

GIUSEPPE F. Commentatore certificato 23.03.13 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono molto soddisfatta di vedere che i membri 5 stelle della ARS sono hanno dato una collaborazione sostanziale alla realizzazione di una riforma che rende la struttura del sistema politico della Sicilia più semplice e molto meno costoso. Le Province dovevano essere già state abolite molti anni fa negli anni '70, quando vennero istituite le Regioni.
L'approvazione di questo provvedimento è un buon auspicio per tutte le altre riforme a venire e per una politica che faccia veramente gli interessi dei cittadini.
Ho molta fiducia nel fatto che l'esempio dei Deputati dell'Assemblea Regionale Siciliana venga seguito anche dai loro colleghi che siedono nella Camera dei Deputati e nel Senato della Repubblica

Lucia Rossi L. Commentatore certificato 23.03.13 12:41| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Alessandro Feroldi 23.03.13 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Si ma in conclusione dove sarebbe il risparmi e inoltre tutti quelli che lavorano nelle province mica verranno licenziati dov e il risparmio ? E la polizia locale e quella provinciale ? A che servono dove sono mai visti , non sono altri soldi buttati...

EDUARDO GRIMALDI, DIAMANTE Commentatore certificato 23.03.13 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti ai cittadini siciliani finalmente si comincia a vedere un piccolo fascio di luce in fondo alla voragine che hanno creato i " POLITICANTI MANGIAPANE A TRADIMENTO "

Marcello 23.03.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

VISTO COSA ABBIAMO FATTO IN SICILIA. GRILLO DATTI UNA MOSSA SE FALLISCE BERSANI - RENZI FARA' L'ACCORDO CON BERLUSCONI E PER COLPA TUA CI RITROVEREMERO NELLA MERDA COME LO SIAMO STATI FINO AD OGGI. ALTRO CHE NO PDL E PDL MENO L ALLA PROSSIMA EVENTUALE TORNATA NON PENSO CHE OTTERRAI LO STESSO RISULTATO LE PERSONE COMINCIANO A STANCARSI ANCHE DEL TUO MODO DI FARE. FATTI NON CHIACCHIERE. FINO AD OGGI NE ABBIAMO SENTITE ABBASTANZA. AFFABULATORI, PACCHISTI E VENDITORI DI FUMO HANNO FATTO IL LORO TEMPO. ADESSO SERVONO UOMINI CON I "CARBASISI" COME DICE CAMILLERI. SVEGLIATI E DATTI UNA MOSSA.

nino labate 23.03.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Sig Cancelleri assieme a tutti gli altri che collaborano avete fatto una buona cosa,spero si possa estendere su tutta l Italia buon lavoro

Piero C., lucca Commentatore certificato 23.03.13 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un gruppo che fa qualcosa di buono e visibile, occhio che le trappole sono sempre pronte, le schiverete solo se continuerete ad essere compatti, grazie di esistere buon lavoro

Pierangela Culicetto, Cairo Montenotte Commentatore certificato 23.03.13 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Pienamente d'accordo ma col PDL ci sareste riusciti? Da soli all'oppposizione ci sareste riusciti? Sbaglio o ci siete riusciti grazie ad un inciucio con Crocetta PD. Voi sostenete che Bersani non è Crocetta, forse si, forse no, però l'impressione che date è quella di non volerci minimamente provare trovando tutte le scuse possibili. Il vostro è un movimento che vuole cambiare lo stato delle cose assieme a chi ci stà o siete come il marcio Berlusconi "ghè penso mi" di cui ora piangiamo le conseguenze del suo governo decennale. Parecchi di quelli che vi hanno votato NON VOGLIONO MINIMAMENTE CHE TORNI BERLUSCONI ma se l'alternativa è il caos ed instabilità lo rivoteranno perchè siamo in Italia dove si vota per simpatia e non per merito. Gia avete raccolto meno di quello che potevate tra diversi mesi di campagna elettorale senza nessun provvedimento positivo da sbandierare Berlusc. ritornerà ad essere il nuovo salvatore della patria pronto a fare altri danni e tutto grazie a voi Grillini egoisti!

Angelo O. Commentatore certificato 23.03.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buffone, il merito e' di Crocetta, senza la
volonta' ed i voti del PD, potevi andare a cagare!

Giovanni Bevacqua, Palermo Commentatore certificato 23.03.13 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo, questi sono fatti concreti.
Perchè questa collaborazione col PD non la trasporti a livello nazionale? Se non lo fai,tanti elettori di prima,in altre elezioni, non lo so se saranno disposti a votarti di nuovo.

giuseppe ferrera 23.03.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forza ragazzi, la Sicilia con la S maiuscola diventerà grande nel mondo con il vostro impegno.
Il nord deve prendere esempio da voi, avete tolto finalmente quei pregiuduzzi che sl Sud non poteva cambiare niente. Ora dovete promuovare la vostra terra nel mondo e far conoscere il territorio perchè tutti possano visitarlo. Complimenti a voi e anche al Presodente della regine.

angelo appoloni, verona Commentatore certificato 23.03.13 11:27| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno,
preso in considerazione che sono un partigiano del movimento 5 stelle e che seguo e diffondo la sua politica, da qualche tempo mi chiedo perché un movimento che denuncia il sistema neo liberale e il suo signorraggio accetta di avere pubblicità nel suo blog che diffonde e promuove questo stesso sistema. oggi ho visto una pubblicità sul come investire e speculare in borsa da casa sua.

gaetano giunta 23.03.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giancarlo sono contento di come vi state muovendo in regione. E' passato un secolo da quando a Mascalucia,la strada che porta sull'Etna,mi sono arrabiato perchè non ti si conosceva e si lasciava tutto lo spazzio, anche se meritato, a Beppe. Ora che hai dato dimostrazione, anche a me, dovresti consigliare, con affetto, a Beppe di andare a vedere cosa c'è di vero in quello che predica Bersani. Facciamo tutto quello che è possibile ma non lasciamoci fregare. Beppe ha già avuto la sua rivincita con Bersani. E' il momento del fare e non politicare! Grazie. Carmelo

Carmelo Gullotta 23.03.13 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che aspettavo questo momento: evviva!
Prossimi passi che auspico: fare la stessa cosa in tutto il resto della penisola, mettere le mani sulle regioni, con accorpamenti, fissazione ad un numero modestissimo del numero dei consiglieri (max 15 - 20 per le regioni più grandi)definire in modo dettagliato i compiti di stato e regioni, per evitare conflitti e soprattutto per evitare le spese clientelari ed elettoralistiche:

Silvano G., Fano Commentatore certificato 23.03.13 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Crocetta, PD , e M5s .

vincenzo levante 23.03.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe meglio togliere le Regioni e non le Provincie. La sanità assorbe 80% del budget regionale e rende un servizio scadente. Questo porta ad avere malati in Campania che muoiono di malasanità e malati che devono emigrare verso regioni a sanità decente. Questo sarebbe incostituzionale. La sanità deve essere statale e uguale su tutto il territorio nazionale. Un bimbo di Napoli che muore per malasanità non deve pagare per il malgoverno della sua regione. Tutti gli Italiani devono avere diritti uguali e cure uguali. Oggi non è così!!!!!

ABBOLIAMO LE REGIONI E RIPORTIAMO LA SANITTA' AL MINISTERO DELLA SALUTE.

LA SANITA' DEVE ESSERE UGUALE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

LA GENTE STA' MORENDO AL SUD DI MALASANITA', A DECINE AL GIORNO, E LE TV NON DICONO NULLA

LA COLPA DI QUESTE PERSONE E' DI NON AVER I SOLDI DI RIVENDICARE I PROPRI DIRITTI

valter m., lecce Commentatore certificato 23.03.13 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo!!!!!!!!!!!!!!! Però ora deve essere fatto ed asteso a tutta l'Italia.
Come è possibile se non volete appoggiare nessuno?
In questo momento non avete la maggioranza ma le riforme vanno fatte e subito!!!!!!!!!!!!!!
Noi vi stiamo osservando per il futuro: chi ha orecchie per intendere, intenda!

Alberto 23.03.13 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi. Adesso vediamo cosa si può fare con
il governo di Roma. Vi stimo, ragazzi

Barbara P. Commentatore certificato 23.03.13 09:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

ho votato movimento 5 stelle e non me ne pento, ma vorrei dire la mia. Agendo come stiamo facendo ci lasciamo sfuggire l'occasione di fare davvero qualcosa per questo paese. Nella vita ho imparato che si va avanti solo imparando a convivere con gli altri e che i cambiamenti, se avvengono troppo velocemente, creano solo distruzione e danni. Siamo in tanti a questo mondo e nessuno è depositario della verità e, per quanto mi riscontri totalmente sulle idee di questo movimento, (la migliore è che nessuno dovrebbe avere più di un certo numero di soldi)credo anche che per poterle mettere in pratica sia necessario avere la pazienza di chi sa di essere sulla strada giusta. Abbiamo l'occasione credo unica, di mandare finalmente un certo signore davanti ai giudici per rispondere delle sue azioni e contemporaneamente di portare una ventata di pulizia dentro quel marciume di parlamento. Non perdiamola per barricarci dietro le nostre verità con la stessa stoltezza visionaria di chi grida o con me o niente, perchè rischiamo di trovarci solo con un pugno di mosche tra le mani, mentre un paese intero sta andando allo sfascio. Ciao a tutti maurizio


La Zfu come ultima possibilità per rilanciare l'economia locale. Rifinanziamole con l’8 per mille e/o con il “congelato” finanziamento ai movimenti/partiti politici.

Il compianto economista Federico Caffè era solito affermare che “paradigma dell’economista è non spacciarsi da profeta” ma sono in tanti , ispirati da egocentrici personalismi,a stilare e leggere aspettative di breve periodo dai toni assolutamente profetici.
Non per questo , però, non possiamo astenerci di azzardare ancora un periodo decisamente in salita per noi tutti : occorrerà prendere coscienza ,soprattutto, dalla psicosi generale di una diffusa percezione del declino che pervade la nostra società e tale preoccupazione e tanto più avvertita e violenta dove maggiormente l’economia arranca ( leggi mezzogiorno d’Italia) e stenta a stare dietro agli indicatori economici entrati prepotentemente e brutalmente nel lessico familiare quotidiano (pil,deficit pubblico, inflazione,stagnazione,deflazione ecc).

In questo scenario dai toni decisamente foschi c’è chi azzarda una soluzione tutta “americana” , riprendendo , adeguando e sviluppando il progetto delle cosiddette ZFU - Zone Franche Urbane, già presenti nel nostro panorama normativo: quelle aree infra-comunali, cioè, dove si concentrerebbero programmi di defiscalizzazione per la creazione di piccole e micro imprese. L’obiettivo prioritario delle ZFU è stato , è e sarà quello di favorire lo sviluppo economico e sociale di quartieri ed aree urbane caratterizzate da disagio sociale, economico e occupazionale, e con potenzialità di sviluppo inespresse. Sulla scorta dell'esperienza francese delle Zones Franches Urbaines lanciata nel 1996 e oggi attiva in più di 100 quartieri , l’Italia ha pensato bene – nel recente passato- di effettuarne un parziale download e adattarlo in alcune aree industriali del nostro territorio. Parziale perché finanziata con poche risorse pubbliche disponibili: un Fondo di 50 milion

vincenzo carrella (bicienzo), salerno Commentatore certificato 23.03.13 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Grandioso! impensabile prima del movimento 5 stelle. Tutto questo però è stato possibile solo perchè in Sicilia c'è un governo. Fate lo stesso al parlamento, superate la formalità della fiducia e poi indirizzate la linea del governo, avrete comunque la possibilità di farlo cadere in seguito se non sarete soddisfatti. Spero che non vi spacchiate, dovete restare sempre compatti se decidete di votare la fiducia dovrete farlo coralmente altrimenti sarete sconfitti per sempre. Non sono un elettore del movimento ma sto imparando a conoscervi e spero che possiate veramente fare il miracolo. La mia stima, Franz

Franz il Grande 23.03.13 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"liberi consorzi di comuni"
Gradirei da parte di Beppe Grillo e del M5S una più dettagliata descrizione di questi Liberi Consorzi: competenze, organizzazione, compiti, costi di funzionamento, ecc.
Ringrazio anticipatamente.

Turuzzu Lo Capo 23.03.13 08:57| 
 |
Rispondi al commento

MOVIMENTO 5 STELLE =MOVIMENTO FIVE SICILY
OPPURE MOVIMENTO FOR SICILY
HO SOLO DUE PAROLE PER VOI:
SIETE GRANDI!
QUELLO SICILIANO E' L'ESEMPIO DA SEGUIRE, ANCHE QUESTA VOLTA AVETE DIMOSTRATO DI AVERE GLI ATTRIBUTI GIUSTI. SIETE UN BENE DEL PAESE, PER TROPPO TEMPO VI HANNO DENIGRATO E TENUTI IN DISPARTE FACENDO RICADERE SU DI VOI TUTTE LE COLPE E IDENTIFICANDOVI COME LA CULLLA DELLA MAFIA.ADESSO STATE DIMOSTRANDO CHI SIETE VERAMENTE.FELICE DI ESSERE ITALIANO SE IL VOSTRO E' L'ESEMPIO. GRAZIE SICILIA, GRAZIE SICILIANI.
E RICORDATE MOVIMENTO FOR SICILIA (M5S).

El Grillo Marchese (perchè io so io e voi.....), Roma Commentatore certificato 23.03.13 08:19| 
 |
Rispondi al commento

(RISPONDO A ROBERTO DI GENOVA).MODESTAMENTE MI IDENTIFICO NEL PROGETTO MOVIMENTO 5 STELLE PERCHE' ANKE IO NEL MIO PICCOLO HO CREATO, NEL MINISTERO DOVE LAVORAVO UN MOVIMENTO DENOMINATO "COMITATO RAPPRESENTATIVO" DOVE VENIVANO RAPPRESENTATE TUTTE LE CATEGORIE DI LAVORATORI. IL COMITATO SUPERO' NEL MINISTERO, COME ISCRITTI QUELLI DEI SINDACATI TRADIZIONALI E GRAZIE A QUESTA FORZA ABBIAMO CAMBIATO QUALCOSA.TANTO E' VERO CHE LA RIFORMA DEI MINISTERI FU FATTA SULLA FALSA RIGA DI UN PROGETTO DA ME STILATO ED INVITO A TUTTE LE AUTORITA' COMPETENTI, COMPRESO IL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA. CIO' DETTO, PER QUANTO CONCERNE I CONSORZI, OCCORRE VEDERE LE DISPOSIZIONI ATTUATIVE EMANATE DALLA REGIONE SICILIA. IN QUESTE DISPOSIZIONI DOVRANNO ESSERE INDICATE LE MODALITA' CON CUI VERRANNO ISTITUITI I CONSORZI, QUALE SARA' LA LORO AUTONOMIA, QUALI SARANNO LE RISORSE FINANZIARIE E COME VERRANO PAGATI I RESPONSABILI DEI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE. SPERO SOLO CHE I GRILLINI, I NOSTRI RAPPRESENTANTI, NON SI FACCIANO IMBAMBOLARE ACCETTANDO COMPROMESSI O CADENDO NELLE TRAPPOLE CHE OGNI ATTIMO VENGONO TESE PER FARLI INCIAMPARE. SPERO DI ESSERE STATO CHIARO. BUONA GIORNATA A TUTTI.

FILIBERTO A., Roma Commentatore certificato 23.03.13 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potrete fare lo stesso "miracolo" e tanti altri in campo nazionale, se favorirete in qualche modo la nascita di un governo. Poi ovviamente voterete solo le cose che vi piacciono e, nel caso questo governo dovesse davvero deludervi, potrete presentare una mozione di sfiducia in qualsiasi momento.
(un iscritto a SEL)


UN APPELLO A QUEI SENATORI CHE HANNO DATO LA FIDUICIA A GRASSO
VEDETE IO VI CAPISCO NON CE LA FATE PIU’ E NON ACCETTATE PIU’ DI PERDERE TEMPO
AVETE VISTO CROCETTA E VI SIETE ILLUSI CHE ANCHE BERSANI ALLA FINE NON E’ POI COSI MALE
AVETE VISTO GRASSO E VI SIETE DETTI GRASSO E’ ONESTO TRA LUI E UN UOMO DI BERLUSCONI MEGLIO GRASSO
ECCO CHE DANDO LA FIDUCIA A GRASSO AVETE DATO RESPIRO A CHI DOVEVA INVECE TROVARSI DA SUBITO IN DIFFICOLTA’ QUELLA DIFFICOLTA’ CHE LO AVREBBE SCHIACCIATO CON IL CONSEGUENTE RITORNO AL VOTO
SI CHIAMA STRATEGIA MA FUNZIONA SOLO SE LA SEGUI FINO AL RISULTATO
VOI LA AVETE SVILITA AL PUNTO CHE IL NOSTRO PESO SI E’ ANNACQUATO IL PD HA RIALZATO LA TESTA
E ADESSO CHE DOVREMMO ESSERE UNITI E COESI
VOI OGNI GIORNO FATE UNA POLEMICA
POLEMICA CHE FA’ SI CHE NON CI SI LIBERERA’ PIU’
DALLA CATENA CHE CI STA’ MASSACRANDO
SE AVETE DEI DUBBI PENSATE CHI E’ LI DA 40 ANNI
E DOVE CI HA PORTATI
SONO SEMPRE LORO CAMBIANO FACCIATA MA ALLA FINE LA SOSTANZA E’ RIMASTA
NON CE’ VIA DI USCITA O SE NE VANNO TUTTI
O NON SI ESCE DALLA CRISI
ADESSO BERSANI CERCA I VOSTRI VOTI
COSA FATE?
VI METTETE A DISCUTERE TRA E SAPETE CHE E’ QUELLO CHE CERCANO
COSI POSSONO DIRE CHE IL 5 STELLE NON CE’ PIU’
E POI CHI VI RIDARA’ LA VOSTRA LIBERTA?
UN CONSIGLIO INVECE DI CRITICARE E DISCUTERE RIMBOCCATEVI LE MANICHE E INIZIATE DA ORA A LOTTARE LO DOVETE A NOI CHE VI ABBIAMO MESSO LI

filippo bacilieri, filo426@libero.it Commentatore certificato 23.03.13 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ONORE AL 5 STELLE !!!

antonio curatola (taxi4), sanremo Commentatore certificato 23.03.13 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi, sono sinceramente fiero di Voi.
Altri popoli stanno soffrendo nel Mediterraneo, ma se capiranno ciò che avviene da Noi, e ci seguiranno, per i fautori dell'Euro saranno guai.
Grazie ed avanti così.

Bigliazzi Ezio 23.03.13 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Bravi! Bel lavoro! Continuate così noi confidiamo in voi per cambiare orientamento a questa nostra povera Italia martoriata. Vi ho finanziato e sono stato contento di farlo se questo è il risultato. Il Sud, il mio bellissimo SUD, sta cambiando volto e vuole muoversi. Non è solo Mafia, sottomissione, e attesa. Dobbiamo liberarci del lerciume politico! Forza ragazzi!

A. Ciriolo 23.03.13 06:19| 
 |
Rispondi al commento

leggiamo chi è il pd!

http://www.byoblu.com/post/2013/01/09/Le-nominarie-del-PD.aspx

nerisio marchisio 23.03.13 05:34| 
 |
Rispondi al commento

GUAI A VUOI SE PERDETE LA SPERANZA GUAI A VOI SE TRADITE IL MOVIMENTO
ADESSO PIU' CHE MAI BISOGNA ESSERE COESI

filippo bacilieri, filo426@libero.it Commentatore certificato 23.03.13 04:53| 
 |
Rispondi al commento

PER CHI NON HA CAPITO O NON VUOLE CAPIRE ADESSO SPIEGHERO’ IO COSA HA PORTATO BEPPE GRILLO A FONDARE IL MOVIMENTO 5 STELLE
UNA COSA SOLA L’UNICA COSA CHE RENDE UN UOMO LIBERO
LA PIETA’ LA COMPASSIONE L’AMORE PER IL PROSSIMO
LA STESSA PIETA’ LO STESSO AMORE PER IL PROSSIMO CHE CI ACCOMUNA NELLA NOSTRA LOTTA PER CAMBIARE
FA’ PAURA SOLO A CHI LA PIETA’ NON LA CONOSCE
O A CHI HA RINNEGATO IL SUO POPOLO
ECCO PERCHE’ SIAMO NOI IL FUTURO
ECCO PERCHE’ NONOSTANTE TUTTO E TUTTI ALLA FINE VINCEREMO

filippo bacilieri, filo426@libero.it Commentatore certificato 23.03.13 04:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato 5 stelle in quanto condivido le iniziative di Grillo in campagna elettorale,quello che non condivido,ora,è questa situazione allarmante del nostro paese,circostanza tenuta in stallo da una intrasigente politica di opposizione del movimento stesso,,Caro Grillo,speravo che avresti preso il "treno" delle riforme,o almeno quelle condivise con il P.D.ma dal tuo comportamento e da tutti i grillini se si andrà,,e si andrà, alle anticipate elezioni, non credo che avrai i voti che il movimento ha ottenuto ora,perchè con le prossime elezioni sarà riconsegnato il paese al berlusca,e la responsabilità sarà anche di chi inconsciamente non ha permesso di riformare la legge sul conflitto di interessi,la legge elettorale, la legge sulla corruzione,la legge sul taglio dei parlamentari,sui compensi politici e quant'altro,questo era il momento per farlo,come suggerito da moltissimi intelletuali,filosofi,artisti,ecc,ecc,ecc.Capisco che in molti anni non lo hanno saputo fare e ragione in più ORA ERA IL MOMENTO,,questo"TRENO" non passerà più.
con stima.
Cesare.

Cesare Morra 23.03.13 03:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/

Vai beppe siamo tutti con te!

Tra gli squali 23.03.13 02:22| 
 |
Rispondi al commento

SONO UN TROLL E SONO QUI PER PROVOCARE:

Gli enti locali (Province e Comuni) sono normati dal TUEL 267/2000 [http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/00267dl.htm], i Consorzi sono normati invece dal Codice Civile [http://www.altalex.com/index.php?idnot=34794].
Si tratta di una differenza sostanziale.
Però vorrei soffermarmi su un dato: le ex province sicule erano 9. Quindi 9 Consigli, 9 Presidenti, 9 Giunte, 9 segretari generali, 27 revisori dei conti, ecc. ecc.
Diventeranno una 30ina di Consorzi: quindi 30 amministratori, 30 revisori dei conti, 30 direttori generali, 30 uffici del personale, 30 uffici di ragioneria, ecc. ecc.
Non ci saranno più i politici? Sorry ma se gli amministratori saranno nominati dai Sindaci, chi saranno marziani? Con la differenza che prima erano i siciliani a votarli mentre adesso saranno i politici locali. Non ho trovato sul BURS il testo della legge regionale quindi non so quali compiti e deleghe si vedranno assegnati questi nuovi consorzi ma faccio un esempio: in applicazione del p. di sussidiarietà le strade regionali sono state declassate e date in gestione alle Province, così anche parte della gestione del territorio (frane, argini dei fiumi ecc.)della gestione dei rifiuti ecc.; Questo perchè la gestioni di tali temi deve ricadere in ambiti territoriali più grandi di quello dei singoli comuni ma cmq vicino a loro (e il livello regionale è troppo grande e distante). Infatti se ogni comune avesse dovuto gestirsi i propri rifiuti oggi ci troveremmo di fronte a 8092 discariche o 8092 inceneritori, tanto per fare un esempio. E con 33 consorzi al posto di 9 province vi pare possibile una gestione ottimale del territorio? Perchè non si è pensato a 9 Consorzi che ricalcassero gli ex territori provinciali?
Finisco dicendo che il vero "mostro" sono le regioni (che non gestiscono servizi, a parte la sanità, ma fanno leggi e programmazione e costano un botto) e specialmente quelle a statuto speciale!

tato nanomalefico, firenze Commentatore certificato 23.03.13 02:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/

Vai beppe, siamo tutti con te!

Tra gli squali 23.03.13 01:51| 
 |
Rispondi al commento

direi che avere successo in Sicilia non è difficile, una regione nella quale il reddito di cittadinanza esiste da decenni, sono senza dubbio in linea con questa parte del programma m5s. In Lombardia le cose sono andate diversamente che strano, in teoria la regione più all'avanguardia, più tecnologica. Ma qui forse si è imparato ad essere un po' più diffidenti nei confronti dei venditori di sogni. La storia è piena di questi personaggi e dei danni che hanno provocato. Che dire non sarebbe la prima cosa che inizia in sicilia e viene esportata in tutto il mondo. Sembra lo stesso percorso fatto da altri importanti fatti e movimenti storici che hanno visto questo connubio nordovest/sicilia, l'unità d'Italia con Garibaldi e Vittorio Emanuele e la mafia con le potenti famiglie del nord come gli Agnelli e la manovalanza induatriale e/o criminale reclutata al sud. Migliaia di miliardi buttati nella "cassa del mezzogiorno" hanno garantito super redditi di cittadinanza a decine di migliaia di siciliani per intere generazioni. Ora nuovamente un genovese riparte dalla sicilia promettendo un nuovo futuro per tutti, libertà, giustizia, tecnologie gratis, politici in galera. Basterà un click del mouse e avremo tutto ciò che ci serve. Mah???? Staremo a vedere, per ora il nord non ha seguito più di tanto questo novello condottiero e per fortuna. In ballo ci sono cose che i comuni mortali non possono minimamente immaginare, un po' di sana diffidenza è quel che ci vuole.

Tullio R., Torino Commentatore certificato 23.03.13 01:30| 
 |
Rispondi al commento

renzi a bersani dimetiti altrimenti non ci resta piu niente del partito

Mauro . Commentatore certificato 23.03.13 00:49| 
 |
Rispondi al commento

arrendetevi siete ancora in tempo perdenti

Mauro . Commentatore certificato 23.03.13 00:45| 
 |
Rispondi al commento

bersani tutta Italia si vergonia di te sei veramente cecho

Mauro . Commentatore certificato 23.03.13 00:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGETE QUESTO ARTICOLO!!!

"Beppe Grillo alla prova dei fatti: sarà la rivoluzione gentile o il migliore alleato di Berlusconi?"

http://www.lavoroergosum.it/?p=1512

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 23.03.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento

orlando continua a dire che loro sono il cambiamento comincino cambiare bersani

Mauro . Commentatore certificato 23.03.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento

voglio vedere rosy bindi a pulire icessi della stazione ferroviaria

mauro pilia 23.03.13 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Dimezzamento dei parlamentari?NON sono d'accordo. Sarebbero ancora troppi, e quindi rallenterebbero notevolmente il processo decisionale e legislativo. Ma soprattutto non sarebbero identificabili, individuabili, responsabili nel mare della confusione, e quindi misurabili nella loro attività. Quindi la proposta è:
- circa 40/50 senatori, cioè mediamente 2 per Regione;
- circa 220/230 deputati
Lo facciamo?

Roberto Miraglia 23.03.13 00:05| 
 |
Rispondi al commento

garibaldi partì dalla sicilia per unificare l'italia,doveva avere le sue buoni ragioni.
questo successo del m5s ne è la prova.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 22.03.13 23:48| 
 |
Rispondi al commento

***** Voi siete i "Nuovi Vespri Siciliani".
Eravamo anche all'ora nel periodo di Pasqua, il lunedì
E' per tutti una Rinascita.

[Gv(3,1-8): C'era tra i farisei un uomo chiamato Nicodèmo, un capo dei Giudei. Egli andò da Gesù di notte, e gli disse: "Rabbi, sappiamo che sei un maestro venuto da Dio; nessuno infatti può fare i segni che tu fai, se Dio non è con lui." Gli disse Nicodemo:" Come può un uomo nascere quando è vecchio? Può forse entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e rinascere?". Gli rispose Gesù:" In verità, in verità ti dico, se uno non nasce da acqua e da Spirito, non può entrare nel regno di Dio. Quel che è nato dalla carne è carne e quel che è nato dallo Spirito, è Spirito. Non ti meravigliare se t'ho detto: dovete rinascere dall'alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va: così è di chiunque è nato dallo Spirito".
Gv(3,19-21):" E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché le loro opere erano malvage. Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio."

[Mt(10,26):" Non li temete dunque, poiché non v'è nulla di nascosto che non debba essere svelato, e di segreto che non debba essere manifesto."]

[Mt(10,34):" Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada."]

[Mt(20,16):" Così gli ultimi saranno i primi, e i primi gli ultimi".]

Gino D., Empoli Commentatore certificato 22.03.13 23:46| 
 |
Rispondi al commento

LA RABBIOSA REAZIONE DELLA CASTA DEI GIORNALISTI CHE ATTACCANO IN TUTTI I MODI IL MOVIMENTO.PERCHE'
NON SI ALLINEANO AL MODUS OPERANDI.

maurizio m., GENOVA Commentatore certificato 22.03.13 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti cosi !
con onestà e coerenza

ernesto galli 22.03.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Bravi forza cosi

Aldo Presta Commentatore certificato 22.03.13 23:22| 
 |
Rispondi al commento

non esagerate con i rifiuti;fate il governo con Bersani,che è onesto e capace.Dimostrate che non sapete solo protestare ma anche governare.Responsabilizzate i cittadini eletti e lasciateli liberi nella scelta delle delibere.Dovete parlare con la stampa e rispondere alle domande.Se vi sfugge questo governo difficilmente riuscirete ad avere voti per la prossima legislatura.E' peccato mandare a casa tutti i giovani eletti e capaci di rinvigorire l'Italia.Grillo non essere opprimente!

caterina cannoni 22.03.13 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una notizia apparsa su sito Web di cronaca Maceratese:
Mercoledì, 20 Marzo, 2013 - 08:28
Stipendi dei dirigenti della Provincia
Aumenti fino al 54%;
Questa è il sistema che la Politica vuole per continuare a......(aggettivo a piacere!).

agostino piccirillo 22.03.13 21:57| 
 |
Rispondi al commento

a giancarlo cancellieri - ars
domande e situazioni che meritano risposte:
20 marzo 2013 (a futura memoria)
finalmente abolite le Province! bel colpo! e tutto grazie al M5S un bell’esempio di taglio ai costi della politica!

eh ma vediamo cosa c’è sotto:

- le Province svolgono alcune funzioni; tra le più importanti ci sono certamente quelle in materia di scuola, strade, rifiuti, risorse idriche
- abolendo le Province, quelle funzioni devono continuare a essere svolte; non si può pensare che vengano retrocesse allo Stato o alla Regione
- Crocetta risolve questa cosa favorendo la nascita di “Consorzi liberi tra Comuni”:
in pratica, più Comuni possono decidere di “mettersi insieme” formando un consorzio per gestire nei loro territori quelle competenze
- i Consorzi sono delle libere “associazioni” che funzionano come società private, benché siano formate da enti pubblici; infatti, hanno un consiglio di amministrazione e un amministrazione delegato (“presidente”)
- le assunzioni nei consorzi avvengono senza concorsi; gli appalti, ad esempio per la manutenzione, vengono affidati direttamente
Cosa si evince da tutto ciò?
che ciò era gestito come pubblica amministrazione da domani potrebbe esserlo come da un soggetto privato in mano a politici locali; siamo sicuri che la collettività ne guadagnerà? io ho forti dubbi, soprattutto nel medio-lungo termine e soprattutto in certe zone d’Italia.
Aggiungiamo poi che i Comuni sono tra gli enti più dissestati e indebitati del Paese.
Dunque, chi ha voluto fortemente questo provvedimento?
il Movimento 5 Stelle?.
Quanto ha preso,in termini di voti,questo movimento in Sicilia? mediamente oltre il 30%, con punte del 37% nella provincia di Trapani(e sottolineo Trapani!).
Il dubbio viene quasi spontaneo: e se Cosa Nostra, delusa dal PdL come 25 anni fa dalla DC, avesse trovato nel M5S un “cavallo da cavalcare”? chi è il capo attuale di Cosa Nostra?
Matteo Messina Denaro… e dove ha la base questo pericoloso ..

franz s., gemunden Commentatore certificato 22.03.13 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che DELUSIONE !!!!
Berlusconi gongola affermando che nessun Governo passerà senza di lui. Ha ragione solo perchè voi state lì a guardare e basta !!!!!
Complimenti, bel modo di contribuire a tirarci fuori dal pantano !!!!
Tutti quelli con cui parlo, che, come me, sono passati dal PD a voi, sono veramente increduli che possiate, in nome di uno stupido principio e soprattutto in nome di una ostinazione ottusa, sprecare una occasione irripetibile !!!!
Ci farete tornare a votare molto presto, sprecando altri soldi (MA EVIDENTEMENTE SE LI FATE
SPRECARE VOI, VA BENE). Vi prenderete il vostro 10, max 15% dei voti, che è il vostro obiettivo e, finalmente Renzi comincerà a lavorare. Per voi è troppo faticoso farlo, siete programmati solo per vigilare e l'idea di esporvi e partecipare vi manda in tilt. Vi state comportando peggio dei PEGGIORI DIPENDENTI PUBBLICI, quelli che di fronte ad ogni problema alzano le mani perchè non è compito loro risolverlo.
CHE DELUSIONE !!!!!

simona b., bologna Commentatore certificato 22.03.13 21:33| 
 |
Rispondi al commento

ci foste voi a roma...managgia!

BRAVI RAGAZZI, ORGOGLIOSO DI ESSERE MEZZO SICILIANO PER LA PRIMA VOLTA GRAZIE A VOI.

marco ., milano Commentatore certificato 22.03.13 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ci sono scuse, avete fatto una porkata

e KK (kekko krocetta) vi ha dato una mano,
o meglio: ve l'ha messo nel k..!!
Grullones e simpatizzanti,guardate e diffondete
questo video:

http://www.youtube.com/watch?v=HORaWaxi6io

è il merkelliano monty che spiega come dobbiamo iniziare ad abituarci a CEDERE PARTE DI SOVRANITA',
e voi bravi i grullones, siete stati i primi! Con 'l'abolizione delle ELEZIONI delle province!'
Perchè insistite a prendere per koolo i vostri simpatizzanti? E' un gioco pericoloso, perchè se la base 'protestante' se ne accorge, sono catzi vostri!!
**
(Venerdì, 22 marzo 2013 – 15:20)
Renzi? Il leader più amato-
Pur restando primo partito, il Movimento 5 Stelle perde consensi, scendendo di 3 punti (-3,1%) rispetto alla settimana scorsa nelle intenzioni di voto e attestandosi al 26,9%.

Segue a breve distanza il Pd (26,4%), che ne guadagna più di uno (1,3%). In salita anche il Pdl (0,9%), al terzo posto con il 24,2 percento, mentre perde quasi mezzo punto (-0,4%) Scelta civica, al 7,9 percento.
E’ quanto emerge da un sondaggio realizzato dall’Istituto Swg in esclusiva per Agorà,su Rai3'

Allora? La teoria dei santi e puri,ma di una ignoranza ed incapacità vergognosa, pensate che paghi ancora??
Giocate a fare i preziosetti:
no questo no!;
di questo dammene un pezzetto…;
no: dammi tutto,governo,commissioni,presidenze, tutto!; facciamo tutto noi –
altro che: 'ghe pensi mì'
emeriti dittatorelli da strapazzo!!

Mentre giocate con la sorte della povera gente e dei lavoratori,il paese langue,
oltre 30000 imprese hanno chiuso dall’inizio dell’anno, la disoccupazione giovanile è arrivata a livelli di guardia, e voi ke fate?
Dite di aver fatto bene davanti ad una catzata simile?
Fate solo pena, conosco molti vostri sostenitori delusissimi, e a ragione;
io non vi affiderei nemmeno un cane per portarlo a pisciare..
mentre c’è chi vi affida le sorti del paese!!
pazzesco!!
Siete solo dei kriminali!!
Inconsapevoli e dilettanti!!

franz s., gemunden Commentatore certificato 22.03.13 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,almeno la metà di quelli che hanno votato il M5S forse la pensano come me. Siamo stanchi delle vecchie nomenclature e tu lo sai. Siamo stanchi di non vedere realizzati i punti del nostro programma. Perché non chiedi a Bersani un vice-presidente del consiglio e tre/quattro ministri in modo da incominciare a fare qualcosa di concreto e subito a partire dall'abolizione del finanziamento ai partiti? Vedrai che molti saranno contenti e continueranno ad avere fiducia nei punti del programma M5S. Cari saluti

Vincenzo Grasso 22.03.13 21:16| 
 |
Rispondi al commento

sostengo il movimento da tempo mi chiedo e vi chiedo perche in sicilia si e a roma no perche lasciamo l italia in mano a berlusconi e non facciamo le belle cose che si fanno in sicilia perche chiudiamo le porte a tutti anche al meno pericoloso di tutti perke non partecipare? questo e un momento molto delicato per l italia non possiamo fare gli arbitri di una partita che rischia di non essere scendiamo in campo la sicilia dimostra che si puo .... saluti uno che ancora ci crede

giuseppe galea 22.03.13 21:07| 
 |
Rispondi al commento

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/2013/03/lehman-brothers-e-la-perseveranza.html

Robe da pazzi

Tra gli squali 22.03.13 21:02| 
 |
Rispondi al commento

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/2013/03/lehman-brothers-e-la-perseveranza.html

Roba da pazzi

Tra gli squali 22.03.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato il movimento a queste politiche. Sono d'accordo su quasi tutti i punti del programma,ma sono venuto a conoscenza dopo aver letto il programma che il movimento vorrebbe se va al governo ,uno dei punti del programma , sarebbe di far abolire la caccia.Visto che sono un cacciatore non ho accettato di buon grado questa volontà. Avrei il piacere di discutere in maniera civile sull'argomento senza pregiudizi di sorta,


Roberto pettorosso 22.03.13 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Baricentro mediatico,ovviamente,sul sistema politico
ma qualcuno ha detto che il sistema economico ha,indipendentemente,attivato il "pilota automatico".
Ora vorrei sapere,visto che siamo tutti imbarcati
su quel "volo",se ci dobbiamo preparare ad un atterraggio di emergenza magari a Cipro...m

Mauro Oggioni, Bologna Commentatore certificato 22.03.13 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Si dice una cosa, e si fà! Dovrebbe essere normale e indice di serietà. Finalmente dopo anni di persone insensate pagliacci voltagabbana rivediamo qualcosa di serio e uno spiraglio di speranza. SIETE STATI BRAVISSIMI E STATE DIMOSTRANDO L'ORGOGLIO ITALIANO A TUTTI GLI SCHIFOSI POLITICI LADRONI. BRAVI E COMPLIMENTI, VI SIAMO VICINI

Daniele Cacciatore, Fucecchio-FI- Commentatore certificato 22.03.13 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Perché non si può fare anche per tutta ITALIA, ora e subito !!!!
Non provare a fare alcune grandi riforme è un suicidio per il paese e per M5S.

Ilario B., Perugia Commentatore certificato 22.03.13 20:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Anche le ASL andrebbero abolite sono poltrone per direttori generali, direttori sanitari e direttori amministrativi messi dalla politica, sono la loro longa manus per realizzare altre truffe
In liguria ci sono 5 Asl con 15 direttori, basterebbe una sola asl per i cittadini non cambierebbe niente e risparmieremmo come per le inutili province

Elena Bosia 22.03.13 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scritto diverse volte che sono d'accordo su tutto il programma m5S ad eccezione dell'abolizione delle Province. In base alla vigente legislazione i prossimi consigli provinciali verranno costitutiti dai sindaci e non si potrà più votare.
Le giunte spariranno e le funzioni saranno fortemente ridotte a tutto vantaggio dei comuni. Inoltre, verranno costituite dieci città metropolitante. Il vero vulnus dell'ordinamento italiano è costitutito dalle Regioni, vere macchine mangia soldi, repubblichette con troppi poteri che hanno devastato la sanità. Occorre togliere la sanità alle regioni e riportarla sotto il controllo diretto dello Stato e procedere alla soppressione delle stesse regioni.

Domenico Puleio 22.03.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Al di la'della "legione straniera dei commenti" (si
trova di tutto...come e'giusto che sia),dati i tempi che corrono,l'azione positiva del M5S e'utile e positiva,per ora,solo "localmente". L'esempio siculo
ne e'una prova. Possiamo quindi incominciare a trasformare dal "basso" cio'che dall'"alto" non e',per ora,possibile compiere. Un atteggiamento
pragmatico in una campagna elettorale permanente e'
molto auspicabile. m

Mauro Oggioni, Bologna Commentatore certificato 22.03.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento

venerdì 22 marzo 2013
AI RAGAZZI STELLATI

Ai ragazzi stellati, forza. Tutte le speranze del Popolo sono nelle vostre mani. Non deludeteci. Siete a un passo dalla Storia. State per superare Scilla e Cariddi, non lasciatevi ingannare dal canto ammaliante delle vecchie sirene. Non lasciatevi intimorire dalle minacce di nuove elezioni che potrebbero lasciarvi a casa. Non è vero. Continuate a sostenere gli impegni dichiarati nella vostra linea programmatica e vi assicuro che saranno tantissimi i nuovi colleghi che vi affiancheranno nel prossimo Parlamento, perché tantissimi cittadini cominciano a credere profondamente in voi; evitate soprattutto di immischiarvi anche minimamente, pur se minacciati, con i vecchi politicanti. Noi Popolo ci batteremo per darvi la maggioranza assoluta nel futuro Parlamento. Chiedo scusa a Wojtyla per quello che sto per dire. Non abbiate paura, aprite le incrostate porte parlamentari con il contributo dei nostri sempre più numerosi voti; state combattendo una guerra per i vostri genitori e fratelli. Sarete i Nuovi Padri della Nuova Italia. E’ un nuovo Risorgimento che avete iniziato, col nostro aiuto lo porterete a compimento. Ma ci pensate, quello che non è riuscito di fare ai De Gasperi e ai Togliatti, agli Andreotti e ai Berlinguer, ai Berlusconi e ai Bersani (le altre mezze figure non vale la pena nemmeno di nominarle), potreste realizzarlo voi. Ancora pochi sforzi per spazzare via l’antico regime: entrerete con merito nella Storia. Avete dichiarato di volere un Paese nuovo? E noi siamo con voi. Forza Ragazzi Stellati.
Edito a Bari il 22.3.2013
www.tinodabari.blogspot.com

vito petino, Bari Commentatore certificato 22.03.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Salve, vorrei che il movimento 5 stelle non chiudere per partito preso a un eventule appoggio al Cittadino Bersani e al suo partito perché credo non ci sia nulla di meglio in questo particolare momento per noi tutti. Tra l'altro, pare che il PD sia l'unico partito che cerca di seguire la strada tracciata dal movimento 5 stelle, anche se un po forzatamente. Con questo non vuol dire governare insieme, ma, come accade spesso in Sicilia, appoggiarlo sulle cose che potranno andare bene. Volere tutto subito a volte non la maniera giusta e saggia per fare il bene di tutti. Credo che oramai il tracciato per un nuovo modo di intendere la politica sia quasi compiutò, anche se si dovrà sempre vigilare e non cedere a troppi compromessi. Il M5S potrebbe votare la fiducia e poi votare al senato soltanto le leggi che si ritengono giuste. Meglio ancora un governo programmatico insieme, ovviamente servirà qualche compromesso da ambo le parti (non troppi altrimenti si diventa come loro...). Dobbiamo stare molto attenti perché non possiamo non prenderci la responsabilità di fare subito qualcosa. Aspettado il 100% dei voti rischiamo di non prendere quel treno che francamente io vedo giungere dal binario in questo preciso momento e il treno a volte passa una volta soltanto. Beh ho detto semplicemente la mia per riflettere insieme...

Roberto C. Commentatore certificato 22.03.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Premesso quanto sia stato stato fatto per avere una moneta unica europea al fine di unificare gli stati d'Europa per meglio fronteggiare la globalizzazione, consapevoli di quanto sia stato richiesto ai contribuenti perchè questa nuova moneta nasca forte, versamento obbligatorio di una percentuale prelevato dalle buste paga dei lavoratori, scarso controllo del cambio tra lira - euro, speculazione di prezzi al dettagio. Constatato come questa moneta sia nata male, le sue aspettative non potevano andare meglio.
Il criterio applicato per l'euro è stato basato sulla media del PIL e del numero degli abitanti dei 27 stati Europei e non suffragato dal metallo prezioso o dal petrolio ecc. Non serve a niente oggi solo protestare, bensì essere propositivi per una via d'uscita indolore dall'Euro, perciò propongo che si ritorni ad una moneta nazionale per esempio, basandola sull'immenso valore artistico di cui gode la nostra nazione che tutto il mondo ci invidia. Arte, storia, bellezze naturali, ecc. Son sicuro che possano guadagnarci meglio le nostre finanze facendo a meno delle ingerenze le quali hanno contribuito ad indebitarci di più.
Antonio Salis, Alghero

Giuliano C., Alghero Commentatore certificato 22.03.13 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SECONDO IL MIO PARERE SI DOVREBBE PROVARE AD APPOGGIARE UN GOVERNO PD BERSANI IL PAESE HA BISOGNO DI CAMBIAMENTI MA ANCHE DI STABILITA'. APPROVARE I FAMOSI 8 PUNTI DI BERSANI SE LI METTE IN CAMPO REALMENTE E CONTROLLARE L'OPERATO DEL GOVERNO DALL'INTERNO NON ALL'OPPOSIZIONE. SE I POI I SOLITI PROCLAMI DEL PD-BERSANI RIMARRANNO TALI SI ANDRA' ALLE ELEZIONI TRA QUALCHE MESE, PRIMA PERO' SI POSSONO CAMBIARE LA LEGGE ELETTORALE E FARE I PROVVEDIMENTI PIU' URGENTI PER L'ITALIA: lavoro ecc....La gente si aspetta qualcosa di concreto subito dal Movimento...

Fabio Angelini 22.03.13 20:12| 
 |
Rispondi al commento

QUALI ARTICOLI? ANDATE A LEGGERCI IL PROGRAMMA E LE INTERVISTE DI CROCETTA

Stefania Campailla, Siracusa Commentatore certificato 22.03.13 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho già scritto alcune volte, direttamente a Beppe Grillo, ora ripeto, consigliare Beppe e convincerlo di fare a ROMA, quello che il movimento 5S, ha fatto in Sicilia. Consentire la creazione di un governo per approvare i punti proposti dal M5S. Solo cosi, sarà possibile andare avanti, risolvere i problemi degli Italiani. In caso contrario sarà la fine per tutti e la scomparsa del M5S, che con convizione ho sempre aiutato nella raccolta delle firme e nelle urne. Grazie, Ciao da Carmelo.

carmelo recupero 22.03.13 20:08| 
 |
Rispondi al commento

La gente che cerca un pò di giustizia ti vuole
bene!!!!! Io sono della lombardia, ma sono contenta
che in sicilia si possa vedere un pò di cielo-
Grazie per tutti gli italiani che sono in sofferenza.
Ciaoooo!!!!

Barbara P. Commentatore certificato 22.03.13 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Di articoli di giornale che fanno una seria informazione, purtroppo, ne sono rimasti veramente pochi.
Questo è un piccolo ma significativo esempio:

http://www.analiticamente.it/index.php?option=com_content&view=article&id=27:che-scoop-il-magnone-ed-il-ricettatore&catid=8&Itemid=103


E' la prima volta che mi iscrivo a un blog (ho 67 anni) e premetto che non ho votato M5S ma vorrei intervenire, visto che siete aperti acommenti e critiche. Non mi è piaciuto crimi che prende in giro Napolitano per vari motivi:1) vorrei vedere lui come sarà (e come sarò io) a 85 anni e non mi pare che il presidente dorma anzi gli è capitata una bella gatta da pelare, alla fine del suo mandato. 2) certe volte la forma è anche sostanza e Napolitano è il presidente, un po' di rispetto non guasta. 3) se avete avuto successo col vostro programma, raccogliendo anche il giustificato malcontento di molti, da non politica vi chiedo:questo patrimonio che avete perché non lo usate per condizionare il PD nelle sue scelte, avanzando proposte e non arroccandovi sul no su tutti i fronti? Saluti e contate fino a 3 prima di parlare. Marisa

Marisa Tolomeo 22.03.13 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi ora BASTA ! E' stato proposto nell'incontro della riunione del movimento 5 stelle di viterbo - ma solo a titolo personale da parte di un paio di simpatizzanti (me compreso) di BOICOTTARE o SEGNALARE TUTTE LE AZIENDE CHE FORNISCONO PUBBLICITA' O SPONSORIZZANO queste trasmissioni dove si "INFANGA" il movimento e dove si perpetuano situazioni "strumentali", fasulle e smaccatamente orientate a ridicolizzare il movimento ed i suoi simpatizzanti nonche' elettori. ATTIVIAMOCI - attraverso il blog di Beppe e dovunque sia utile per chiedere una pagina, uno spazio dove saranno segnalati: IL CANALE + LA TRASMISSIONE + L'INTERVENTO SPECIFICO E SOPRATTUTTO GLI SPONSOR DELLA TRASMISSIONE RELATIVA ! ! ! Tutto questo dovra' essere indicato da chi riuscira' a segnalare riferimenti precisi su una bacheca apposita e segnalando lo sponsor che ha contribuito alla realizzazione della trasmisssione. Dato che (ad oggi) ci sono piu' di 8 milioni di persone che votano per il movimento provate ad immaginare quanto denaro potrebbe essere possibile togliere dalle loro casse con una semplice operazione di boicottaggio?
Ricordiamoci che per le aziende noi, prima che elettori siamo "CONSUMATORI" E CHE LA PUBBLICITA' E' L'UNICA LORO FONTE DI SUSSISTENZA. NON AGGIUNGO ALTRO - A-T-T-I-V-I-A-M-O-C-I !

Oscar 22.03.13 19:58| 
 |
Rispondi al commento

eliminare le province per sostituirle con i (liberi?) consorzi di comuni..in pratica la stessa cosa, anzi molto peggio, perché almeno gli organi politici delle province sono elettivi, mentre quelli dei consorzi di comuni sarebbero nominati dai sindaci o dalle giunte comunali. Italia eterna patria del Gattopardo, di operazioni di mera facciata, tutto cambi affinché niente cambi...

Gaetano x. Commentatore certificato 22.03.13 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per la grande cazzata. Ma non eravate quelli per la democrazia ovvero uno vale uno!! ora non ci saranno elezioni (W la democrazia!!) e il presidente verrà NOMINATO DAI SINDACI (OVVERO DALLA VITUPERATA POLITICA), personalmente credo che le elezioni sono il fondamento della democrazia: scelta popolare MEGLIO che scelta dei politicanti. Inoltre avete ulteriormente sconquassato il precario sistema economico Siciliano, infatti immagino che le imprese avranno ulteriore notevoli difficoltà ad esigere crediti già in essere con l'ente provincia ormai scomparso e prima di giungere a conclusione del già farraginoso iter di pagamento ci saranno migliaia di disoccupati in più se non qualche suicida disperato. PS l'ente Provincia costa poco anzi pochissimo se paragonato a tutto il resto ddegli apparati regionale e ministeriali (vitalizi....) avete fatto il gioco dei politicanti che per dare un segnale di austerità hanno preso l'agnello debole Province) sacrificandolo per gettare fumo negli occhi agli Italiani imbufaliti

PIPPO PELO 22.03.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' incredibile quello che avete fatto

vitaliano f., catanzaro Commentatore certificato 22.03.13 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Si può fare lo stesso a livello nazionale se si forma un governo simile (politicamente)a quello siciliano.
enzo casamento

Enzo Casamento (), Brescia Commentatore certificato 22.03.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento

bisogna spingersi più avanti e cioè spostare il personale delle provincie nei vari comuni ed eliminare la struttura perchè anche quella mangia soldi e così i comuni avranno più personale.

ferdinando la cagnina 22.03.13 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...giancarlo,
voi amici siciliani vi state comportando in maniera esemplare e vi auguro di godervi in pieno il rinascimento della vostra e nostra bellissima sicilia.
sono orgoglioso di vedere che il riscatto dell'intera nazione sta cominciando proprio dal mio amato meridione.
se solo altri gruppi meridionali, in passato, avessero tenuto i vostri stessi comportamenti di coerenza, oggi altre regioni "sorelle" del sud coopererebbero con la sicilia per accelerare il compimento della nostra missione politica e culturale.
bravi!

Gabriele Alfano Commentatore certificato 22.03.13 19:32| 
 |
Rispondi al commento

A proposito delle Province Siciliane, volevo informare il M5S, di quello che sta accadendo a Messina, la mia città natale, leggendo online ho trovato questa notizia veramente aberrante il presidente della provincia di Messina, Nanni Ricevuto con la sua giunta ha pensato bene di fare questo La Regione taglia le Province e Palazzo dei Leoni apre una sede decentrata. A Palazzo dei Leoni accadono cose singolari: mentre la Regione taglia le Province perché ritenute costose il 20 marzo la giunta Ricevuto dà il via libera all'apertura di una sede decentrata a Letojanni. Costo zero, il personale sarà della Provincia. Intanto mancano dirigenti per l'area finanziaria e arriva un funzionario da Catania. Palazzo dei Leoni è fonte di sorprese inesauribili e quando pensiamo di non dover più stupirci veniamo smentiti. Già è alquanto bizzarro il caso dell’Udc che alla Regione brandisce l’ascia e taglia le Province e a Messina non si sogna neanche lontanamente di far dimettere i suoi 5 assessori provinciali della giunta di centro-destra, nonostante contemporaneamente stia alleandosi alle amministrative con Pd, Sel e Crocetta. Ma i fatti singolari del Palazzo non si limitano a questo, perché mentre la Regione decretava la fine delle nove Province perché costano troppo la giunta di Nanni Ricevuto dava il via libera all’apertura di una sede decentrata di Palazzo dei Leoni a Letojanni. Non si capisce perché, tra i 108 comuni della provincia sia stato scelto proprio Letojanni, ma i locali sono a costo zero perché li mette a disposizione il comune jonico.
Allego il link della notizia http://www.tempostretto.it/news/letojanni-regione-taglia-province-palazzo-leoni-apre-sede-decentrata.html

Francescoo Grasso (kevin il crociato), Messina Commentatore certificato 22.03.13 19:25| 
 |
Rispondi al commento

veramente,l'eliminazione delle provincie così come è stata formulata, è vecchia. L'ha proposta il PD ancora qualche anno fa. Provincia come ente di 2°grado dove confluiscono tutte quelle associazioni di comuni (ATO acqua, consorzi smaltimento rifiuti, ecc)eliminando così consigli di amministrazione. Queste "nuove provincie" sono composte da sindaci che eleggono il loro presidente (sindaco anche lui).

paolo campeotto 22.03.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Perche' non convincete Grillo a sostenere i punti programmatici offerti da Bersani per pulire anche l'Italia????

ANTONIO P. 22.03.13 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, a completamento del mio intervento precedente ...:
da parte dei singoli comuni.
Quindi nessuna assurda “supremazia” di campanile, ma solo efficienza e utilità per il bene comune.
Sarei molto deluso (oltre che arrabbiato) se, come paventano i detrattori della neonata “deprovincializzazione”, anche Cancelleri e Crocetta si limitassero a cambiare le insegne da “Provincia regionale di Caltanissetta” a “Libero consorzio di Gela & C.”.
Sinceramente non li faccio così stupidi.
Quanto poi alle Prefetture rammento che l’art. 21 dello Statuto Siciliano dice che il Presidente della Regione Siciliana ” rappresenta altresì nella Regione il Governo dello Stato, che può tuttavia inviare temporaneamente propri commissari per l’esplicazione di singole funzioni statali”, quindi i nove prefetti possono prendere le valige e tornarsene da dove sono venuti, mentre gli impiegati verranno assorbiti dalle amministrazioni regionali e comunali, fino ad esaurimento.
SE si vuole davvero attuare lo Statuto Siciliano …!
Anche perchè lo Statuto lo si deve attuare TUTTO e non solo dove fa comodo ai soliti “amici degli amici” come sino ad ora si è fatto!
Altrimenti NON LO SI TIRI IN BALLO, non lo si nomini nemmeno e lo si continui a conservare in naftalina come un libro dei sogni mai realizzati.

Pino C., Caltanissetta Commentatore certificato 22.03.13 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente io ho sempre sostenuto sia la cancellazione delle province, che quella delle regioni, organi necessari in epoche antiche, giustificati dalla mancanza o lentezza estrema delle comunicazioni (si pensi che il governo centrale seppe dell’ultimo terremoto di Messina con diversi giorni di ritardo …!).
Nel mondo odierno, sempre più interconnesso in tempo reale, queste sovrastrutture non solo non servono, ma rallentano burocraticamente ogni iniziativa e sono inutilmente costose.
Certo, non si possono cancellare dall’oggi al domani con un tratto di penna, ma quella deve essere la direzione e da qualche parte bisogna pure cominciare.
Crocetta e Cancelleri hanno ritenuto di cominciare dalle province e di questa iniziativa va dato loro merito, perchè finalmente hanno cominciato con FATTI CONCRETI e non più con le solite chiacchiere che da decenni sopportiamo.
Per giustificare giuridicamente tale svolta trovo corretto che si siano rifatti all’art. 15 dello Statuto Siciliano, poichè l’art 3 della legge regionale 6 marzo 1986, n. 9 NON ha attuato affatto l’articolo 15 dello Statuto Siciliano (come dice di fare), ma ha solo cambiato nome alle province, mantenendole tali e quali!
Ma occorre anche rammentare che lo Statuto Siciliano fu scritto addirittura PRIMA della vigente Costituzione Italiana, quindi ritengo ovvio che gli attuali legislatori DEBBANO interpretare i “liberi consorzi di comuni” non come carrozzoni burocratici “manciaturi” per i politicanti parassiti, bensì come organizzazioni DI SCOPO per attuare economie di scala, migliore coordinamento delle risorse e nient’altro non sia già possibile fare già adesso da par

Pino C., Caltanissetta Commentatore certificato 22.03.13 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti,andate avanti noi vi supporteremo sempre,pulite dal marciume cronico questa povera isola,dove gli sciacalli politico-mafiosi hanno sfruttato l'incoscienza e la stupidita' di chi li ha sempre votati...

ANTONIO P. 22.03.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

visto il grande risultato ottenuto in sicilia,
è così difficile capire che potreste fare lo stesso con l'eventuale governo nazionale? gli italiani si aspettano proprio questo da voi!

michele vollaro, nocera superiore Commentatore certificato 22.03.13 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il modello.
Ma se non nasce un governo votiamo provvedimento per provvedimento un par di ciufoli.
E andiamo incontro alla fine che sta facendo cipro.

gabriele i., bologna Commentatore certificato 22.03.13 19:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Esempio di come si devono affrontare i temi sul tavolo anche a Roma.

Francesco R. 22.03.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma il Presidente Crocetta non è del PD. Non attribuitevi tutti i meriti, meriti e oneri vanno sempre condivisi.
Se ritenete di fare tanto con il PD in Sicilia perché non volete farlo a livello nazionale.

Italo l. 22.03.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo vedere come si può influenzare positivamente la politica (sembra quasi un paradosso che ciò si possa fare a partire dalla Sicilia...dal "profondo sud") e mi fa arrabbiare molto che non si possa spostare anche l'asse della politica nazionale!! Trattare e trovare una mediazione fa parte della POLITICA. Non volere mai scendere a patti ed arroccarsi solo nelle proprie posizioni NO! Dialogo a sinistra per un governo che faccia quello che chiede il Movimento e la gente!!!!

nicola ., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito ci sono volute 5 Stelle per demolire una voragine siderale di malcostume politico. Così i trombati della politica siciliana non avranno più il posticino assicurato a stipendio galattico e ore di lavoro ZERO! Un primo muro è stato demolito, ora tocca a tutti gli altri. Continuate così, BRAVI!!!!

Vincenzo Iuliano Commentatore certificato 22.03.13 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Hai proprio ragione tutto è gossip da grande fratello. I giornalisti sono i sacerdoti del grande fratello che ci spiegano a noi poveri mortali la verità. Qualche volta giornali e media mi ricordano l'occhio di Sauron dove Sauron guarda e illumina tutti gli orchi devono guardare senza capire. C'è una famosa storiella, credo di origine ebraica, che racconta di un vigile che di notte in una piazza grandissima illuminata da un solo lampione, vede un signore che a 4 zampe sta cercando qualche cosa per terra e gli domanda cosa mai stia cercando. La persona risponde sto cercando il mio orologio che ho perso. Ma lo avete perso qui, non l'ho perso lontano da qui. Perché allora lo cercate qui? Perché e l'unico posto della piazza che è illuminato dalla lampada.
Buona fortuna 5 Stelle il mio voto l'avete avuto e lo avrete anche in futuro.

Piero Poli 22.03.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Invece di creare i consorzi di comuni le competenze delle province non si possono dare al Comune capoluogo dell'ex Provincia? Così non si creano nuovi posti per la casta e il lavoro materiale in più viene fatto dai lavoratori della ex provincia.
saluti a tutti

DOMENICO C., VERBANIA Commentatore certificato 22.03.13 18:47| 
 |
Rispondi al commento

io sono di destra ed ho vatato e fatto votare grillo poiche non credo piu alla politica ma voi come fate a criticare berlusconi ed a difendere quel fallito di bersani che dal 1992 ha fatto gli stessi anni di governo e gli stessi danni forse vi manca un po di zucchero nel cervello vero?siete sempre dei sinistroidi ma vi rendete conto

francesco s., foggia Commentatore certificato 22.03.13 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Va benissimo risparmiare tagliando i costi della politica ma mi sembra che il M5S non abbia capito che non è certo attraverso questi risparmi che questo Paese uscirà dalla tremenda recessione in cui si trova. Questi tagli sono importanti come segnale morale, ma non risolveranno i nostri problemi. L'economia e la società italiana hanno bisogno non di meno ma di PIU' spesa pubblica. Bisogna immettere soldi nell'economia, bisogna difendere il Welfare, bisogna creare ricchezza e distribuirla in modo più equo. I precari, i disoccupati, le partite Iva, i tanti lavoratori dipendenti che guadagno poco, i pensionati, la gente comune ha bisogno di questo, non bastano le crociate morali o moralistiche, non bastano gli attacchi pur sacrosanti alla casta. Bisogna che tutti abbiano una vita dignitosa. Basta con l'ossessione del debito pubblico (quello italiano è sostenibilissimo, più ancora di quello tedesco: lo dice la stessa commissione europea!), bisogna non risparmiare ma immettere liquidità e risorse. Per farlo occorre rivedere i trattati europei che ci stanno strangolando. Non esiste altra via d'uscita mentre avere l'ossessione del risparmio significa in pratica giustificare le ottuse politiche del rigore della Bce. O il 5 Stelle si farà carico di questi temi - che il Pd ha tradito - oppure sarà destinato a diventare un movimento di moralisti. E basterà un Renzi qualunque a distruggerli

Valdo66 22.03.13 18:40| 
 |
Rispondi al commento

In un mio precedente post (ore 12,55) avevo definito l'abolizione delle provincie "UNA VITTORIA DI PIRRO". Ma facendo mente locale sono sempre più convinto che l'abolizione delle provincie si rivelerà una "CAPORETTO" per il M5s.
Prima di cantar vittoria, valutiamo le possibili nefaste conseguenze.
CONSORZI TRA COMUNI - Forma associativa tra Enti Locali costituita per la gestione associata di servizi e l'esercizio associato di funzioni (DL. 267/2000, a.31).
NATURA GIURIDICA - Enti pubblici dotati di personalità giuridica nonché di autonomia statutaria e patrimoniale
TIPOLOGIE: a) consorzi per la gestione di servizi; b) consorzi per l'esercizio di funzioni; c) consorzi obbligatori previsti per l'esercizio di funzioni o servizi (DL. 267/2000; a.31c.7)
COSTITUZIONE - Approvazione a maggioranza assoluta da parte dei Consigli dei comuni interessati di: a) convenzione disciplinante nomine e competenze degli organi consortili, i fini, la durata, le quote di partecipazione finanziaria degli enti associati, lo scioglimento e il recesso; b) statuto del Consorzio disciplinante l'organizzazione, la nomina e le funzioni degli organi consortili
ORGANI:
a) Assemblea: composta dal sindaco o da un suo delegato. Competenze: elezione del CdA; elezione del Presidente; adozione degli atti fondamentali (regolamenti, bilanci, ecc.); approvazione degli atti fondamentali del CdA; competenze analoghe a quelle dei Consigli comunali e provinciali.
b) CdA: composto dai membri eletti dall’assemblea del Consorzio. Competenze: attuazione indirizzi generali dell’assemblea; competenze analoghe a quelle delle Giunte comunali e provinciali
c) Presidente: nominato dall’assemblea del consorzio. Competenze: analoghe a quelle dei sindaci e presidenti di provincia
d)Direttore: nominato a seguito di pubblico concorso o direttamente dal CdA. Competenze: gestionali.
e) Collegio dei revisori: nominato dall’assemblea. Competenze: controllo contabilità/bilanci.
UNA MOLTIPLICAZIONE DI POLTRONE/STIPENDI DA RE.

E M., Marino Commentatore certificato 22.03.13 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Certi fatti dovrebbero far riflettere, tutti abbiamo avvertito un cambiamento, ora aspettiamo i risultati ma lasciamo lavorare chi è abbiamo eletto, le pressioni non servono, date un’occhiata: http://enricoporceddu.blogspot.de/2013/03/sembravano-venti-di-politeia.html

Enrico Porceddu 22.03.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Cari Grillini,

vi ricordo che il Presidente Crocetta ha ora la maggioranza nel consiglio Regionale. Quindi se avessero voluto fare una semplice riforma degli enti provinciali, l'avrebbero fatta e basta, senza tener conto dei voti dei Grillini.

Quindi, per favore, non cercate di ritenervi gli unici responsabili e protagonisti politici grazie ai quali le provincie sono state abolite, perché è ASSOLUTAMENTE falso. Il presidente Crocetta era già propenso a tagliare le provincie in campagna elettorale.

Francesco Deleo 22.03.13 18:09| 
 |
Rispondi al commento

DECRESCERE NON VUOL DIRE IMPOVERSI

Molti come il sottoscritto hanno votato il MS5, perchè affascinatida una decrescita felice!
Certo che questo discorso non puo essere fatto a chi si trova nella merda totale!
Ma votare MS5 significa mettere in discussione molte cose che prima sembravano assolute!
Dobbiamo partire e rimettere in gioco il nostro stile di vita!
Questo non vuol dire fare opere caritatevoli come S.Francesco, ma piuttosto svestirsi di certe abitudini per il bene della società e delle generazioni future!
Come decrescita non significai eliminare le disegualianze sociali, facendole proprie!

Descrescita significa mettere al primo posto il bene comune e soprattuto ottimizzare le risorse del proprio territorio.
Vuol dire essere responsabili verso la sopravvivenza della nostra specie!

Le società occidentali sono arrivate ad un punto di non ritorno.
Abbiamo impiegato centinaia di anni per arrivare a questo fantomatico benessere.

Altri continenti e altre civiltà lo stanno facendo solo ora, però ad un ritmo vertiginoso, che ci porterrà fra un po a farci la guerra per per quei beni che abbiamo dato sempre per scontati!

Quindi non è necessario redistribuire la ricchezza in parti uguali, ma è importante ristabilire cosa si intenderà per ricchezza!

Paradossalmente un lingotto d'ora potrebbe in futuro avere meno valore di un bicchiere d'acqua!

Quindi è necessario pianificare ora un modello nuovo, partendo dall' informazione prima di tutto.
Rendere cosciente le popolazioni dei rischi che il "CONSUMO INDISCRIMINATO E INSOSTENIBILE" potrebbe causare nel quadro politico-economico mondiale.

ABBIAMO L'OBBLIGO CHE LA POLITICA SI OCCUPI DI QUESTI TEMI.
L'EUROPA E' STATA LA CULLA DEL MONDO, E PER POTERE RIPRENDERE QUESTO RUOLO ABBIAMO BISOGNO DI RITORNARE INDIETRO, PER IMMAGINARCI UN FUTURO NUOVO E MA NON PER QUESTO MENO MODERNO!

FORZA MS5, SOLO COSI POTREMO CAMBIARE IL MONDO!

alex r., torino Commentatore certificato 22.03.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Griilo, cari amici del M5S,

l'ostinazione a far finta di essere puri ci sta portando dritto in un baratro dal quale sarà molto difficile uscirne.

Giusto per chiarire quando si dice che al M5S non è stata offerta la presidenza della Camera e/o del Senato, si dice una cosa che non corrisponde esattamente alla realtà.

E' stato offerto al M5S la possibilità di collaborare e di dar vita a un governo riformatore e innovatore, ben diverso da quelli che finora ci hanno preceduti.

Molti appartenenti al movimento e molti cittadini elettori non di questo parere, ma molti altri con il loro voto hanno dato mandato per la costruzione di qualcosa di diverso, in collaborazione con le forze progressiste del nostro paese, perchè non è vero che tutti i partiti e tutti i parlamentari della seconda Repubblica sono uguali.

Con profondo sdegno il movimento a rigettato qualsiasi proposta. Ma noi, non iscritti al movimento ma comunque facente parte della schiera dicittadini elettori non contiamo proprio niente?

Da cosa si differenzia allora la Vostra azione politica e il modo di agire rispetto agli altri partiti.

Abbiamo bisogno di un governo perchè i problemi che abbiamo di fronte non possono più aspettare,
vogliamo che si parli di lavoro di ambiente, di pensioni, di scuola etc.

Senza una vera azione di cambiamento i voti che avete raccolto nelle recenti elezioni non servono a nulla, se non ad avere una rappresentanza in Parlamento e al Senato priva di qualsiasi significato.

Così facendo si andrà a nuove elezioni, e ciascun partito raccoglierà quello che ha seminato.

P.S.

Sig. Crimi,

Le chiedo scusa se non la chiamo Onorevole,(ma non sono certo di quanto Lei è degno di onore) Lei da semplice impiegato è diventato grazie al nostro voto Senatore della Repubblica, pertanto Le chiedo gentilmente,visto che non è neanche più un ragazzino, maggior rispetto delle istitruzioni.

Grazie


francesco annicchiarico1, milano Commentatore certificato 22.03.13 18:00| 
 |
Rispondi al commento

forza 5 stelle siete la parte pulita di questo paese siamo tutti con voi.saluti a tutti voi.

salvatore caruso, milano Commentatore certificato 22.03.13 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che i consorzi non portino alla istituzione di consigli di amministrazione con presidenti e consigli di amministrazione superpagati.Attenzione,perche' il PDmenoelle non riesce a sopravvivere alla privazione di posti di potere,assolutamente indispensabili per soddisfare un apparato composto da persone che non cercano il lavoro ma la sistemazione politica, che immancabilmente avviene dopo diligente e servile militanza.

NICOLA M., bella (Pz) Commentatore certificato 22.03.13 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravi ragazzi,continuate cosi.finalmente qualcuno che fa quello che ha promesso .W M5S

Saba 59 (catastrofe) Commentatore certificato 22.03.13 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace, ma la soluzione dei consorzi è la classica soluzione all'italiana: non spariscono mai!! Avete salvato i dipendenti ... frase degna del più basso populismo. Sono andati a casa, forse, alcuni politici "provinciali", ma il malloppo della spesa rimarrà solo invariato (Forse!!!).
Perchè i pubblici non possono farci compagnia in cassa integrazione alla ricerca di un altro lavoro? Perchè, "dopo una lunga discussione" avete mollato? Le province vanno ELIMINATE, capito?

Elio Mancini 22.03.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO CANCELLIERI,SONO UN ELETTORE 5 STELLE,PALERMITANO,PROF.UNIV.CHE DA QUASI 40 ANNI VIVE A MILANO,O MEGLIO TRA MILANO E ROMA PER LAVORO.SONO DELLA GENERAZIONE STUDENTESCA DEL 68' E IN QUEGLI ANNI ANCHE A PALERMO C'ERA UN GRANDE MOVIMENTO DI BASE,ALLA FACOLTA' DI ARCHITETTURA CHE VOLEVA CAMBIARE LE COSE,IN QUEGLI ANNI IN SICILIA IMPERAVA ANCORA LA CASTA DC E DA STUDENTE "DEL MOVIMENTO STUDENTESCO "EMIGRAI A MILANO,CON LA SPERANZA DI POTERE LOTTARE PER CAMBIARE NON SOLO LA SCUOLA MA ANCHE LA SOCIETA'.I SOGNI DI QUEGLI ANNI CI FURONO RUBATI DAI PARTITI DELL'EPOCA CHE CI STRUMENTALIZZARONO PER POI ARRIVARE A METTERSI D'ACCORDO E FARE IL CENTRO SINISTRA.OGGI GRILLO E IL MOVIMENTO 5 STELLE MI HA FATTO DI NUOVO SOGNARE,E GUARDO CON GRANDE ATTENZIONE A QUELLO CHE STATE FACENDO IN SICILIA,CHE E' SEMPRE STATA TERRA DI ESPERIMENTI POLITICI,E MI SEMBRATE TUTTI DELLE PERSONE ONESTE,CHE VOGLIONO VERAMENTE CAMBIARE IL MODO DI FARE POLITICA IN SICILIA,DI AVVICINARSI DI PIU' AI BISOGNI DELLA GENTE COMUNE,DI CAMBIARE DALL'INTERNO DELLE ISTITUZIONI IL MODO DI GOVERNARE E FARE POLITICA E CI STATE RIUSCENDO.IL RISULTATO DI AVERE ABOLITO LE PROVINCIE IN SICILIA E' UN GRANDE RISULTATO,COSA CHE LE CASTE POLITICHE DI ROMA HANNO SEMPRE ANNUNCIATO DI VOLER FARE MA MAI LO HANNO ATTUATO.QUESTA E' UNA PRIMA MANIERA DI MANDARE A CASA UN PO' DI PERSONAGGI INUTILI E INSIGNIFICANTI SOPRAVVISSUTI FINO AD ORA ALLE SPALLE DI TANTI SICILIANI ONESTI CHE PAGANO LE TASSE E MANTENEVANO I LORO PRIVILEGI ARCAICI.QUESTO E' UN PRIMO PASSO,UN ALTRO SAREBBE QUELLO DI COMINCIARE AD ACCORPARE IN CONSORZI I COMUNI CON MENO DI 50.000 ABITANTI CHE PORTEREBBE AD ALTRI GROSSI RISPARMI,METTEREBBE INSIEME COMPETENZE CHE PORTEREBBERO ANCH'ESSE AD ALTRI RISPARMI.PER NON PARLARE DEGLI ENTI INUTILI CHE LA REGIONE MANTIENE IN PIEDI SOLO PER PAGARE ELETTI TROMBATI O AMICI DEGLI AMICI.INSOMMA SONO TANTE LE COSE CHE POTRESTE E SONO SICURO FARETE PER RISCATTARE L'ONORE DEI SICILIANI ONESTI CHE LOTTANO PER UN AVVENIRE MIGLIORE

Antonino D., Milano-Roma Commentatore certificato 22.03.13 17:19| 
 |
Rispondi al commento

That' incredible. Forza M5*

Pippo C. Commentatore certificato 22.03.13 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per il vostro lavoro. Avanti così!

Sabina 22.03.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento

10,100,1000 CANCELLIERI. IN SICILIA SIETE GRANDI AVANTI COSI'.

sandro t. Commentatore certificato 22.03.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

E' davvero incredibile e surreale.
Neppure quando si ottiene qualcosa di positivo si riesce a leggerlo sui giornali dei soliti giornalai.
Gente come voi il Pulitzer può soltanto sognarselo perchè siete di una meschinità senza confini.
Fate schifo giornalai pennivendoli.
Dio benedica internet...

Deep blue Ocean Commentatore certificato 22.03.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Il merito va al M5S ma non dimentichiamo che anche Crocetta ha appoggiato ( al contrario di Bersani che non accetterebbe nessun punto del M5S neanche sotto tortura).
Da cui deduco che non tutti i piddini sono uguali:
ci sono i bersaniani e poi ci sono le persone normali.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 22.03.13 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Io posso senz'altro condividere la moralità e sobrietà in politica, ma e anche vero che non basta risparmiare qualche centinaio di mln per dire di aver governato bene! Dove la mettiamo l'acutezza e professionalità politica/economica che, in prospettiva può portare diversi MILIARDI al paese? Quali sono i nominativi ai quali riferirsi per governare in maniera costruttiva il NS paese? Non vorrei ritrovarmi come ministro dell'economia la "casalinga di Varese" e come ministro degl'Interni un qualsiasi CRINI, che si permette battute infelici, verso il nostro presidente della republica.
Continuo inoltre ad insistere che non basta informare la stampa giapponese o cinese, che se ne fregano nella nostra Italia, ma informare anche gli 8-mln di ITALIANI che via hanno votato.
Grazie Roberto
alle uscite del nostro capogruppo al senato su Napolitano.

Roberto Gianna, 00144 Roma Commentatore certificato 22.03.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono in Veneto e a vedere che in Sicilia non ci sono più le province... SONO VERDE D'INVIDIAAAA!!!

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato 22.03.13 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Quando non si fa il Ponzio Pilato qualcosa si si comincia ad ottenere.
Non essere sempre duri e puri qualcosa paga.
Fatelo anche a livello nazionale è possibile che qualcuno che ascolti ci sia anche lì.
O forse è meglio ridare il pallino alla coppia Berlusconi/D'Alema?

giovanni b., roma Commentatore certificato 22.03.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo qui per farvi le pulci giusto?
Allora, premettendo che mi fa piacere sentire questa notizia, vorrei capirci un po' di più.

Mi chiedo, se i dipendenti resteranno gli stessi, quindi anche i dirigenti immagino, a quanto potrebbe ammontare il risparmio?
Dovrebbe essere solo il compenso dei consiglieri provinciali e di chi ci sta dietro? Per il resto i dipendenti resteranno quelli, solo suddivisi nei vari comuni giusto?

E per quanto riguarda i liberi consorzi di comuni, avranno un presidente? Dei consiglieri? magari non eletti ma nominati dai comuni consorziati? Che magari percepiranno uno stipendio?
Cosa cambierebbe? Forse si potrebbe rischiare di avere lo stesso carrozzone, solo più frammentato ma ugualmente se non più pesante!!

Spiegate meglio in cosa consistono questi consorzi di liberi comuni, messa così non sembra questa gran rivoluzione!!!

Davide B. Commentatore certificato 22.03.13 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

benissimo i risparmi, un po meno il fatto che i responsabili dei nuovi enti saranno eletti da persone già elette, non mi pare il massimo della partecipazione. Vi prego, a livello nazionale, dopo la sacrosanta eliminazione di tutte le provincie, se dovessero realizzarsi enti intermedi, vediamo di trovare altre soluzioni. Grazie. Giuseppe Longo

Giuseppe Longo 22.03.13 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma e tanto semplice x togliere la crisi bisogna, togliere i soldi ai ricchi e potenti e dargli(rendergli) ai poveri! e poi che dice il sindaco di pavia pinzarotti!! che simpatizza per le pagelline sul lavoro??(pane per i futuri lecchini) E il grande beppe che dice ??!che bisognia diventare ancora un po piu poveri???(ma piu felici!)ma che bisogna diventare ancora piu poveri di cosii??, che ci anno preso tutto e non abbiamo piu niente??? ma che si torna un altra volta a destra !!!!!!!!!!! fabiano vanni infermiere firenze.

fabiano vanni 22.03.13 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Sicilia si sono già portati avanti con il lavoro. Continuiamo su questa strada per capire se è davvero possibile una società senza intermediari. http://lucafiordelmondo.blogspot.it/2013/03/democrazia-rappresentativa-linizio.html

Luca Fiordelmondo 22.03.13 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Con l'approvazione del presidente Crocetta. Il Merito oltre vostro e anche di Crocetta....il Presidente della Regione. Lo trovo assurdo che non lo specifichiate.
Nessuno mette in discussione il vostro operato ma la collaborazione degli altri va pubblicata.
DIRE CHE AVETE TROVATO UN'INTESA CON IL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA e AVETE COLLABORATO PER L'ABOLIZIONE delle PROVINCE.....INORGOGLISCE TUTTO IL POPOLO SICILIANO.
Complimenti anche a lei Presidente della Regione Sicilia. Grazie di aver mantenuto una sua promessa.

samuele s. Commentatore certificato 22.03.13 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi, ottimo lavoro. Perchè allora tanti problemi nel riportare il modello siciliano anche al Governo Nazionale ottenendo gli stessi bei risultati apartire, ad esempio, dall'abolizione delle province e delle spese militari (F35 ecc).
Non posso credere che non si riesca a trovare la modalità e formula giusta per farlo (ad es. uscire dall'aula al momento della fiducia.
Bravi, ma avanti così altrimenti se si rivota ci ritroviamo Berlusconi.


Peccato per il Parlamento nazionale e bene per il parlamento siciliano !!! L'unione con il PD a livello nazionale porterebbe benefici per tutti coloro che hanno creduto in un Italia diversa da quella di Monti e di Mr. B !!! Peccato. Ora per il bene del Paese il PD sarà costretto a fare patti con la vera feccia del Paese: il centro destra !!!!
Magari poi qualcuno cercherà un vantaggio elettorale di tutto questo, alla faccia di coloro che anche oggi hanno perso il lavoro e volevano risposte immediate al M5S !!!

davide fochi_ (davide_fox), curtatone Commentatore certificato 22.03.13 16:27| 
 |
Rispondi al commento

OK, si risparmia il costo della casta, ma come gravissimo effetto collaterale si scarica il costo dei dipendenti (e dei servizi prima gestiti dalla provincia!) sui consorzi, e quindi sui comuni, ai quali non arriva un euro di più per sostenere tale onere.
I comuni sono sottoposti continuamente a tagli di erogazioni, delega di incombenze, scarico di servizi, senza che questi abbiano le risorse per sostenerli.
Se si vuole che i comuni possano garantire servizi efficienti (o almeno funzionanti) bisogna prima assicurarsi che abbiano le risorse per sostenerli.

Romano Signorelli
Consigliere comunale Adrara San Rocco (BG), 850 abitanti

Romano Signorelli, Adrara San Rocco Commentatore certificato 22.03.13 16:23| 
 |
Rispondi al commento

A mio giudizio i carrozzoni costosissimi che si dovono eliminare sono le Regioni (specie come sono stati definite nel titolo 5 cost.!) e non le Province.
A Palermo, ad esempio, non è mai interessato niente di Catania, Ragusa, Siracusa, Messina, ecc.. Gestire questi territori da lontano, costerebbe di meno? Chi potrebbe dimostrarlo senza dire emerite fesserie? Tale tipo di gestione serve solo a occupare posti pubblici di prestigio per avere sotto controllo i territori, ma senza alcuna finalità di servire il bene comune delle popolazioni sottostanti.
Il fatto poi che lo Stato non può esercitare alcuna efficace azione regolatrice di progettazione economica tattica e strategica (in quanto non può battere moneta, che è ed è stato da sempre il vero potere di qualsiasi società civile organizzata), completa il quadro finale di questa sfortunata nazione che, alla pari di altre che stanno vivendo una situazione simile, è destinata a incancrenirsi e a dissolversi o a reagire con molta violenza per scardinare questo orrendo sistema, costruito dalla bestia multicefala composta da una certa elite di notabili kuli di piombo che, come la famosa Maria Antonietta, non sa ormai distinguere tra il pane e la brioche, poichè ha perso il lume della ragione e il senso della realtà!

angelo patanè 22.03.13 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno che passa voi amici siciliani siete la vera novità politica del fare in ITALIA,bravi per la vostra serietà ed onestà, ho quasi invidia di voi considerando la tanta non politica che si trova nel resto dell'ITALIA.......buon lavoro e ciao

walter comer, nerviano Commentatore certificato 22.03.13 16:22| 
 |
Rispondi al commento

certo che si poteva provare anche in parlamento

david b., firenze Commentatore certificato 22.03.13 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Molto facile appropiarsi anche dei meriti degli altri. Se Crocetta non era daccordo con i 5S in Sicilia non si aboliva proprio un bel niente.

augusto todini Commentatore certificato 22.03.13 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo i numeri!
Quanto si risparmia?
Quali sono i tempi?
Come si impiegano le risorse?

Basta pressapochismi e pubblicita'.
Introduciamo un modo strutturato di fare politica.

Complimenti x il risultato e buon lavoro.

Giovanni 22.03.13 16:08| 
 |
Rispondi al commento

La proposta la fatta il PD con crocetta voi l'avete votata

Alessio Barni 22.03.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Che ne pensate dell'incarico di presidente del consiglio a Salvatore Cuffaro?

Ciro S., ROMA Commentatore certificato 22.03.13 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Era ora...e mo' che fanno i PDini?...si adeguano a livello nazionale o fanno finta di niente?
Se non lo fanno la Sicilia sarà politicamente più progredita rispetto al nord....

Carlo M., Catanzaro Commentatore certificato 22.03.13 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Con calma, un passo alla volta.
Fare fuori le giunte provinciali e tutti i dipendenti in una botta sola era improponibile, i sindacati avrebbero fatto ferro e fuoco e il provvedimento non sarebbe passato.
Ora aspettiamo e vediamo come si organizzano questi consorzi ed eventuali esuberi verranno conteggiati in seguito.

Alessandro Roncati 22.03.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma sta barra dritta non si può fare anche nel parlamento Italiano invece di RICONSEGNARE l'ITALIA a BERLUSCONI?

Dionigi Costantino 22.03.13 15:59| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Bravo Cancellieri e complimenti a tutti i cittadini consiglieri del M5S presso la Regione Sicilia per quello che fate per abolire le provincie; andate avanti così!

Lorenzo Morganti 22.03.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Cancelleri, lo voterei per il posto di presidente della repubblica, forza avanti cosi'

giorgio silvestri, genova Commentatore certificato 22.03.13 15:57| 
 |
Rispondi al commento

una delucidazioni,quanti saranno i consorzi ci saranno?a che servono questi cosorzi?

daniela marinucci 22.03.13 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace BARRA DRITTA!!!!!

Paolo San 22.03.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

I risultati si vedono quando si tira su l'amo e non quando si getta, ma se l'esca è buona e non puzza di bruciato , forse qualcosa viene fuori. Giusto provare nuove strade se le vecchie non funzionano ma per favore non fate giochi di prestigio che la gente non ne può più !!

guido c., arezzo Commentatore certificato 22.03.13 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Ben Monaco,con rispetto parlando, abbiamo una situazione paranoide,paradossale! MA CHE CI FA UNO CHE NON HA VOTATO M5S SUL BLOG DI GRILLO? Suppongo che la sua scelta sia stata alternativa,quindi dovrebbe discutere argomenti relativi alle ultime elezioni con i propri compagni politici,vincenti o perdenti,recriminare o congratularsi sul loro sito per l'esito ottenuto, invece venite a rompere i coglioni a noi che, al dilà di tutti i nostri difetti e lacune, non abbiamo certamente bisogno delle vostre "lucide e gratuite" lezioni di politica teorica ed applicata. Perchè non andate a spulciarvi con i vostri compagni? O dobbiamo pensare che state solo sfogando la vostra delusione ed il vostro livore contro chi ha vinto senza colpa,mentre date calci ai sassi con le mani in tasca?

Giorgio liano, Savignano sul Rubicone Commentatore certificato 22.03.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN SICILIANO

questo risparmio si avra SOLO SE non ci sarà la moltiplicazione dei consorzi

ESEMPIO

nella mia provincia che è piccola si parla di 2 CONSORZI quindi 2 sedi due utenze 2 consigli d'amminstrazione 2 presidenti del consiglio d'amministrazione e via dicendo

ERGO ZERO RISPARMIO E TANTI INCARICATI.

PER EVITARE CIO' I CONSORZI DEVONO ESSERE DI PARI O MINOR NUMERO DELLE ATTUALI PROVINCE .

IN CASO CONTRARIO SENTO PUZZA DI BRUCIATO

Arturo C., alcamo Commentatore certificato 22.03.13 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io comunque di Crocetta NON mi fido... controllate bene che non sia sia qualche strana e ben nascosta norma (magari nelle norme attuative della costituzione siciliana) che per caso preveda che i "liberi consorzi" dei comuni siano gestiti da un consiglio di amministrazione nominato dai comuni i cui componenti siano magari pure lautamente retribuiti dalla collettività !
Perché se è così... altro che diminuzione dei costi... ci saranno sicuramente più consorzi che province ed i costi si moltiplicheranno... e per l'M5S sarebbe uno sputtanamento urbi ed orbi ! Mi raccomando ragazzi controllate bene... molto, molto bene !

Maurizio Monti 22.03.13 15:39| 
 |
Rispondi al commento

bel video, Beppe intervistato dalla TV turca :

http://www.facebook.com/photo.php?v=10151363382993301

Roberto B. Commentatore certificato 22.03.13 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Concittadini dell'M5S http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/1-cari-grillini-lo-sapete-che-diverse-decine-di-consiglieri-regionali-assessori-regionali-e-52889.htm
C'è altro lavoro da fare... questa volta a Roma !
Dagospia traccia il solco... ma le spade siamo Noi !

Maurizio Monti 22.03.13 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Non fai una piega ! M5S continuate cosī , grazie
Maria longo

Maria longo 22.03.13 15:30| 
 |
Rispondi al commento

LA MADONNA VI ILLUMINI PER L'OPERA CHE FATE ANCHE IN POLITICA.FRATELLO MARIO

Mario La Macchia, Verona Commentatore certificato 22.03.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che al governo della regione c'è il PD....mi spiegate come mai il merito sarebbe il vostro?

Luigi C., Sparanise Commentatore certificato 22.03.13 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://traglisqualidiwallstreet.blogspot.it/2013/03/lehman-brothers-e-la-perseveranza.html

Informiamoci

Tra gli squali 22.03.13 15:16| 
 |
Rispondi al commento

avanti così, senza inciuci con politicanti che hanno ridotto a macerie il paese !

Roberto B. Commentatore certificato 22.03.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Se invece di 'sta strxxzata adottavate software libero ed open source, risparmiavate di più. Ma nemmeno di abituarsi a questo hanno voglia i dipendenti comunali.

Ci sarà solo spreco di denaro per riorganizzare gli enti.

Leonardo De Carlo, San Pietro di Feletto Commentatore certificato 22.03.13 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Bravi questa è la strada giusta !

Roberto B. Commentatore certificato 22.03.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Prescindere che vengono eliminati i politici "parassiti". Cosa cambia da provincia a consorzi comunali in sostanza? Grazie.
Francesco Berardino

Francesco Berardino 22.03.13 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno verrà licenziato? Paura di perdere voti visto che il pubblico è il primo settore in Sicilia (regione con la più alta percentuale sulla popolazione)? La casta politica? Ma gli enti pubblici non sono fatti per metterci dentro figli di amici? Insomma non cambia un caXXo!

leonardo de carlo 22.03.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Se invece di 'sta stronzata adottavate software libero ed open source, risparmiavate di più. Ma nemmeno di abituarsi a questo hanno voglia i dipendenti comunali.

Ci sarà solo spreco di denaro per riorganizzare gli enti.

leonardo de carlo 22.03.13 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Abolire le Province è solo demagogia per dare in pasto all'opinione pubblica un risultato, ma le vera rivoluzione è abolire le regione e creare le macroprovince,il Buco nero sono le Regioni.

Giovanni G., Foggia Commentatore certificato 22.03.13 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi ragazzi!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Vi vogliamo bene. Orgoglioso di questi SICILIANI.
Avanti cosi! La onesta e la coerenza sono un toccasana per l'anima.
Un caro saluto

mario bottoni 22.03.13 14:39| 
 |
Rispondi al commento

proprio bravi!!!! avanti tutta

giacomo vaiani lisi, Arezzo Commentatore certificato 22.03.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento

ma cancellieri è diventato presidente della regione sicilia?,pensavo che fosse crocetta.cmq è la dimostrazione che con il pd si puo collaborare e fare delle cose positive.

giuseppe del prete 22.03.13 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Allora la collaborazione dà qualche frutto! Proviamo a pensare se il M5S avesse fatto come in Parlamento. NO, NO, NO! Ci sarebbe un forzitaliota a spandere soldi al vento ed agli amici. Invece in Sicilia qualcosa si muove. Meglio di niente. Caro Beppe se non scendi dall'altarino il mio voto è perduto (con estremo rimpianto).

Armando Iurino 22.03.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa e'una cosa da fare in tutta Italia. Abolire le province!!!!

Benedetto Bartolomeo 22.03.13 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Dal nord industrializzato, la Sicilia era considerata patria della mafia e regione da terzo mondo, ora è diventata politicamente trainante verso il rinnovamento della nazione. Per questo anche se sono piemontese, ringrazio il M5S e tutti i sililiani.

sergio mazzesi 22.03.13 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo inoltre che non si capiscono i contorni dei nuovi consorzi .In che modo saranno trasparenti ? pubblicheranno i loro bilanci on line ? o vi siete dimenticati la trasparenza ?

a.b. 22.03.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Più passano i giorni dalle elezioni, più la macchina del fango si trasforma sempre più nella macchina della disperazione. Poveracci, non gli crede più nessuno.

D'altronde dopo decenni e decenni di cazzate, che credibilità pretendono di avere questi giornaletti tragicomici sovvenzionati coi nostri soldi?

Ospedali chiusi, imprenditori falliti e pensionati alla fame per mantenere questi infami e codardi spacciatori di carta straccia, come ad esempio Il Foglio (bollettino ufficiale anti-m5s) la cui versione internet tra l'altro prevede l'abbonamento (??!!) per leggere alcuni articoli di quel demente di Ferrara. Poverino, 4 milioni di euro all'anno di pizzo dalle tasse non sono sufficienti. Per leggerlo ci vuole il premium pass.

Il loro problema, come quello dei ritardati piddini-piddiellini costretti a bivaccare in questo blog dai loro padroni-papponi, è che se la raccontano soltanto tra di loro. Il loro cerchio è chiuso.

Non soltanto... con lo scemare dei soldi e del potere dei loro padroni, perderanno pezzi giorno dopo giorno. Ancora insistono a sparare cazzate, convinti davvero di poter portare qualcuno al loro mulino con questi post di pseudo alleanze con il pd (con il pdl non si osano ancora, ah ah ah) quando anche Bersanetto si vede che non ci crede quando lo dice, d'altronde di cosa si potrebbe mai DIALOGARE con un misero esseruncolo del genere? Dei soldi che lui è i suoi compagneros si sono inculati dal Monte dei Paschi? Delle leggi vergogna approvate pro-domo sua e del PDL?

Massì continuate pure, poveracci... vi lasciamo sfogare, la nostra pazienza è tanta, in fondo non sapete come altro vivere se non strisciando ai piedi dei vostri leader da manicomio criminale.

Ci vediamo in piazza a manifestare per Berlusconi, mi raccomando non mancate e portate gli occhiali da sole... potreste prendervi l'uveite ah ah ah

Henry Gale, Vercelli Commentatore certificato 22.03.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento

LA FRETTA E CATTIVA CONSIGLIERA
La scelta di Grillo di non fare un Governo con nessuno è Oculata non solo perche conosce le dinamiche contorte dei politici,non solo per aumentare il consenso ma anche perche si rende conto che il movimento non è pronto per dare le risposte che l Italia esige, e anche il difficile rapporto con i media ha una sua giustificazione oltre il fatto che sono di parte
La cosa migliore e continuare a tenere il silenzio stampa perche fin ora le persone che si sono espresse pubblicamente non sono in grade di dimostrare come creare i posti di lavoro ( dove Crimi dice che non bisogna creare posti di lavoro ma migliorare il benessere cosi come nei lavori pubblici ) o dove recepire i fondi per il reddito di cittadinanza che Crimi risponde non sa ma c'è un qualcuno tra loro molto bravo a fare i conti oppure nel Parlamento e sue strutture c'è gente che fa il Bilancio dello stato e darà risposte su questo soggetto.Meglio il silenzio stampa(anche perche la gente non è abituata alla sincerità la confonde ) credetemi troppo in fretta è stato proiettato a gestire una delle fasi piu critiche dell Italia, gia i nostri giovani devono sorreggere con il loro lavoro presente e futuro 5 Pensionati ogni lavoratore mettergli sopra le spalle anche questa responsabilità mi sembra approffitarsi della buona volontà e ingenuita di giovani volenterosi che per farlo si riducono anche lo stipendio per un segnale di sobrietà , no dobbiamo prepararci prima di andare in pubblico se no il pubblico se ne va
La regione SIcilia e fonte oggi di una gara di attribuzioni di meriti tra Crocetta e il M5S, questo non fa che rafforzare la mia convinzione della giusta Strategia di Grillo nel non formare un Governo con Nessuno
— presso Gran Canyon.

Arrigo Garipoli, Genova Nervi Commentatore certificato 22.03.13 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Perché Crocetta è del M5S ?


ciao a tutti !! anch'io vorrei capire se possibile il risparmio ottenuto con l'operazione "province ko".... sono dati che saranno resi pubblici ?

sergio renson 22.03.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

In realtà non avete abolito un bel niente ...avete abolito le elezioni che si dovevano fare , per trasformarle in elezioni dà parte dei sindaci ...praticamente avete fatto l'inverso della democrazia e avete ristretto il campo democratico ,trasformando le province in una delle tante spa in cui sindaci consorziati eleggono loro rappresentanti .Insomma un guazzabuglio degno della vecchia democrazia cristiana e niente di più .Per il Muos poi vi si mette al corrente che le antenne li sono e li restano e quando vorranno le faranno funzionare ,nei prossimi giorni o settimane appena il vostro capo incontrerà il diplomatico Usa e Getta , vi dovrete prostrarre in ginocchio davanti hai nazisti Usa e Getta .Tutto cambia per non cambiare nulla .L'Italia deve andare fuori dalla Nato e dall'(n)euro ...ma di certo con voi non succederà mai .

a.b. 22.03.13 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli articoli dei giornali dimostrano chiaramente ,secondo la loro opinione,che questo Governo e questo Parlamento Siciliano non volevano fare una seria abolizione delle province ma volevano ............

ELISABETTA P., Serra riccò Commentatore certificato 22.03.13 14:15| 
 |
Rispondi al commento

il movimento CINQUESTELLE fa sempre piu paura... a quelli che han mangiato sino ad oggi! Fanculo politici corrotti e fanculo mafia! Tutti uniti e avanti così! Bravissimi ragazzi!

Daniel 22.03.13 14:12| 
 |
Rispondi al commento

B R A V IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!SPERIAMO CHE SIA UN PUNTO D'INIZIO E NON "..." ISOLATO

COMUNQUE BRAVIIIII!!!!

P. maria fiumani 22.03.13 14:11| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO

Sauro sellari 22.03.13 14:08| 
 |
Rispondi al commento

non ho avuto nessuna risposta dei commenti precedenti.di tutto si parla meno del lavoro e delle pensioni. debbono riportare tutto come prima se si vuole rilanciare l'economia altrimenti affondiamo.saluti da sergio

sergio i., frosinone Commentatore certificato 22.03.13 13:59| 
 |
Rispondi al commento

complimenti ragazzi!!

Luca M., Rho Commentatore certificato 22.03.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Si..si.. È solo merito tuo...tutto da solo. Crocetta era al mare o in ferie! Questa è la dimostrazione che quando si collabora e si usa il cervello, i risultati arrivano. A Roma invece, si ragiona con il culo, vedi Crimi....

angelo p. Commentatore certificato 22.03.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

G Cancelleri mi piace assai, anche Pizzarotti, di meno Crimi

mariuccia rollo Commentatore certificato 22.03.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cancellieri, in tv ho saputo che ci siete tu e tua sorella tra i 5stelle eletti, e già questo mi è piaciuto poco,
se poi fai un post come questo dove si dice tutto ma si spiega niente, mi vengono in mente le parole del gattopardo siculo: cambiare tutto per cambiare niente !!!! si doveva eliminare le provice, ma dove stà scritto che si dovevano creare i consorzi ?????

ina ghigliot 22.03.13 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte il maiuscolo che un po mi disturba, sembra che FILIBERTO A parli come uno che ha delle competenze.
Se in giro sul blog ci sono altre persone del mestiere, avrebbero la gentilezza di spiegarci tecnicamente cosa comporta passare dalle province ai consorzi ?
E poi, intendiamo consorzi pubblici ?
Finanziati da chi ?
Gestiti da chi ?
Non è polemica la mia, desidero davvero capirne un po di piu.

Roberto B., Genova Commentatore certificato 22.03.13 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti così!! Siete dei grandi e siete meglio di tutto!! FORZA M5 STELLE!!

Roberto r., bellaria Commentatore certificato 22.03.13 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti voglio bene..

bruno selle 22.03.13 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Tutti sono concordi, orgogliosi, felici ed entusiasti di quanto è stato fatto in Sicilia.
Qualsiasi appoccio politico, deve essere condizionato da:
-Abolizione finanziamenti ai partiti
-Politici Euro 5000/mese-Lordi
-Abolizione privilegi e pensioni d'oro
-Abolizione province in tutto il paese
-Riduzione parlamentari al 50%
-Abolizione enti inutili
-Abolizione finanziamento giornali-libri-TV
Con i soldi risparmiati:
Sussidio di cittadinanza-Aumento pensioni minime- Finanziamento scuole- Finanziamento sanità- Riduzione tasse sulle buste paga-Riduzione costo del lavoro alle imprese-Stipendi manager Pubblici e privati max 240.000 Euro anno lordo.
Dopo di che, si potrà discutere con chi ci sta !!

luigi brunello 22.03.13 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TOGLIERE LE PROVINCE OK MA FAR NASCERE I CONSORZI NO. I CONSORZI HANNO UN CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE, UN PRESIDENTE, I REVISORI DEI CONTI E VIA DISCCORRENDO.... QUANTO COSTANO QUESTE NUOVE POLTRONE? E SE POI I CONSORZI HANNO UN'AUTONOMIA ECONOMICA... SAI GLI STIPENDI DI CHI GESTISCE I CONSORZI DOVE VANNO A FINIRE? ALLE STELLE.... QUINDI, ELIMINAZIONE DELLE PROVINCE SI.... MA SENZA CONSORZI... IL PERSONALE VA ASSORBITO NELLA REGIONE O NEGLI ENTI CONTROLLATI DA ESSA.... MI SONO SPIEGATO? SONO UN GRILLINO NON UN INFILTRATO. GRAZIE.

FILIBERTO A., Roma Commentatore certificato 22.03.13 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Non servono tante parole per ringraziarvi della promessa mantenuta,solo due:SIETE GRANDI!!!

alfieri d., salsomaggiore Commentatore certificato 22.03.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Non per fare il pignolo ma non sarebbe stato meglio abolire completamente le province e trasferire competenze e dipendenti a comuni e regione?

Dario Neri 22.03.13 13:25| 
 |
Rispondi al commento

A quanto capisco avete eleiminato la parte ! politica " delle province: i consiglieri e presidenti,
Mentre, se ho capito bene, rimane intacca tutta la casta dei dirigenti e funzionari che è il vero " cancro " di ogni amministrazione elettiva, dal comune al governo nazionale.
Se non è così mi spiegate come dovrebbe funzionare un consorzio ?
Chi prende le decisioni e come si stabiliscono le priorità ( quuale scuola riparare per prima, èper esmpio o quale strada o quale area risanare )?
E i fondi da destinare a questi consorzi rimangono sempre li stessi, quelli delle province abolite?
Potreste essere più precisi ed indicare a quanto ammonta il risparmio effettivo ?

Umberto L. Commentatore certificato 22.03.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Questo articolo ripropone lo stesso spunto di riflessione che da giorni agita il blog (e non solo).
E' un dato oggettivo che M5S:
- non ha i numeri per attuare autonomamente il suo programma;
- ha i numeri per condizionare pesantemente un governo di scopo per la realizzazione di pochi punti del proprio programma.
La questione della fiducia è più simbolica che reale: a parte che, se i singoli progetti di legge si concordassero prima di dare la fiducia al governo, la fiducia non sarebbe a questo o quell'altro politico ma a attività concrete (e, quindi, si potrebbe superare anche la consistente parte degli iscritti che non ammettono alleanze), c'è il fatto che ogni singolo provvedimento potrebbe passare SOLO ED ESCLUSIVAMENTE con il consenso del Movimento e, al primo scherzo (modifiche inaccettabili, progetti di legge approvati con altri partiti, nomine non concordate), verrebbe meno il Governo.

Michele Di Francesco, Roma Commentatore certificato 22.03.13 13:24| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Semplicemente fantastico
Saluti da Salerno.

Mirko 22.03.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Dimostrazione di come limitandosi a dare fiducia ai governi esterni le cose si fanno per finta. Dove M5S è libero di farsi sentire si fanno davvero.

Leonardo Corazzi, Roma Commentatore certificato 22.03.13 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Cancelleri, dovevi essere il nostro candidato premier. Sei " sprecato" in Sicilia! :-)
Grazie m5s.
Ogni tanto ricordiamo ai giornalisti che sono gli artefici della nostra 57esima posizione nel mondo per liberta' di stampa, e che prima di pretendere risposte alle loro solite domande, si facciano un esame di coscienza e attuino dei cambiamenti radicali per fare informazione degna di un paese come l'Italia!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 22.03.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Bravi ragazzi. bene così !
Il commento di E M., Marino però dobbiamo approfondirlo .
Mi farebbe molto piacere se arrivasse la risposta dei senatori siculi .
Ciao

Roberto B., Genova Commentatore certificato 22.03.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo ... Dalle parole ai fatti. Per questo a Roma temono il M5S.

Renato D'apuzzo 22.03.13 13:21| 
 |
Rispondi al commento

La cosa migliore e continuare a tenere il silenzio stampa perche fin ora le persone che si sono espresse pubblicamente non sono in grade di dimostrare come creare i posti di lavoro ( dove Crimi dice che non bisogna creare posti di lavoro ma migliorare il benessere cosi come nei lavori pubblici ) o dove recepire i fondi per il reddito di cittadinanza che Crimi risponde non sa ma c'è un qualcuno tra loro molto bravo a fare i conti oppure nel Parlamento e sue strutture c'è gente che fa il Bilancio dello stato e darà risposte su questo soggetto.Meglio il silenzio stampa credetemi troppo in fretta è stato proiettato a gestire una delle fasi piu critiche dell Italia, gia i nostri giovani devono sorreggere con il loro lavoro presente e futuro 5 Pensionati ogni lavoratore mettergli sopra le spalle anche questa responsabilità mi sembra approffitarsi della buona volontà e ingenuita di giovani volenterosi che per farlo si riducono anche lo stipendio per un segnale di sobrietà , no dobbiamo prepararci prima di andare in pubblico se no il pubblico se ne va

Arrigo Garipoli, Genova Nervi Commentatore certificato 22.03.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

non per essere guastafeste...

ma l' eliminazione delle provincie ( 9 in totale ) non è che permetterà ogni 2 o 3 paeselli di fare il proprio libero consorzio e alla fine i costi saranno di più ?

non era meglio lasciare o dividerle in due le provincie e togliere i comuni ?

c b 22.03.13 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ragazzi, sono fiero di avervi votato alle regionali. Continuate così.

Ius Gravitas (), Catania Commentatore certificato 22.03.13 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro! Bravissimi!

Gabriella C., Torino Commentatore certificato 22.03.13 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe stato meglio redistribuire i dipendenti delle Province ai vari Comuni? Altrimenti se anche i consorzi potranno assumere siamo punto e a capo...

Giancarlo G. Commentatore certificato 22.03.13 13:13| 
 |