Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il M5S rinuncia ai rimborsi elettorali, Bersani forse
#BersaniFirmaQui


Senza soldi, in 3 anni il M5S è la prima forza politica
(02:12)
beppe_rimborsi.jpg

Il MoVimento 5 Stelle rinuncia ai contributi pubblici, previsti dalle leggi in vigore, per le spese sostenute dai partiti e dai movimenti politici e non richiederà né i rimborsi per le spese elettorali, né i contributi per l'attività politica. Si tratta di 42.782.512,50 di euro che appartengono ai cittadini, anche in virtù di un referendum. Il M5S li rifiuta esattamente come per le elezioni amministrative. Le spese per la campagna elettorale sono state integralmente sostenute grazie ai contributi volontari raccolti e verranno comunque rendicontate. Il MoVimento 5 Stelle, anche tramite i propri eletti, svolgerà ogni azione diretta ad assicurare che i contributi ad esso spettanti non vengano erogati ad altre forze politiche, ma trattenuti all'Erario.
Il mio auspicio è che tutte le forze politiche seguano il nostro esempio, in particolare il pdmenoelle al quale spetta la quota più rilevante: oltre 45 milioni di euro (al pdl "solo" 38). Non è necessaria una legge, è sufficiente che Bersani dichiari su carta intestata, come ha fatto il M5S, la volontà di rifiutare i rimborsi elettorali con una firma. Per facilitare il compito ho preparato il documento che Bersani può firmare per ufficializzare il rifiuto. Bersani, firma qui! Meno parole e più fatti.

PS: #BersaniFirmaQui è in questo momento il primo Trending Topic in Italia su Twitter. Grazie a tutti coloro che stanno partecipando!
%23TT.jpg

Invita su Twitter Bersani a firmare il documento per rifiutare i rimborsi elettorali e lasciare 48.856.037,50 di euro nelle casse dello Stato:

Potrebbero interessarti questi post:

Il pdmenoelle rinunci ai rimborsi elettorali
M5S Sicilia: 1.426.000 euro rifiutati
Il miliardo di euro di "rimborsi" elettorali

lasettimanabanner.jpg

11 Mar 2013, 13:25 | Scrivi | Commenti (2607) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Tags: Bersani, finanziamenti, M5S, pdmenoelle, rifiuto, rimborsi elettorali

Commenti

 

La non richiesta da parte del M5S dei rimborsi per le spese elettorali e dei contributi per l'attività politica è purtroppo un altro gigantesco errore del movimento. Un'altra preziosa occasione di fare qualcosa di concreto è stata sprecata secondo me.
Il movimento doveva chiederli tutti questi soldi, invece di lasciarli nella disponibilità di quelli che, secondo il movimento, amministrano male le nostre risorse.
Stavolta il movimento non solo poteva indicare una delle tante cose importanti che si potevano fare con tutti questi soldi, ma addirittura realizzarla.

Non era un'occasione per poter dare l'esempio a tutti?

Lorenzo Ricci 10.07.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Ancora nessuno si è reso conto che da 20 anni siamo un popolo belante di schiavi ciechi e sordi, bloccati SOLO per SALVARE Berlusconi dalle sue malefatte e per salvare i suoi interessi, ora non gli basta più essere risorto grazie al M5S, VUOLE pieni poteri indiscussi, il PRESIDENZIALISMO DITTATORIALE senza la possibilità di essere sfiduciato. Infatti il Pdl e la sua accozzaglia di politicanti con la complicità del Pd, dei centristi clerical – Casinari e di Napolitano lo faranno Presidente della Repubblica (italiota). Sono stato premonitore di questo Grande pericolo, di un disastro: la DISTRUZIONE della più bella COSTITUZIONE del MONDO già nel 1985, con l’avvento di Craxi, Amato e Martelli e con l’incapacità dell’allora sinistra e dei suoi dirigenti Occhetto e D’Alema ebbi la certezza, (rafforzata dall’avvento della Lega secessionista), che il Paese Italia era sul precipizio. Il 1° Maggio 1994 scrissi: < Perché prolifera la disonestà? Perché i politici, ( non tutti per la verità ), non hanno comportamenti ONESTI? Perché, emanano Leggi per il proprio tornaconto e le loro lobby? Hanno giurato fedeltà alla COSTITUZIONE per Governare il Paese, nell’interesse generale e il Bene Sociale di tutti, ma, dopo le solite promesse assistiamo impotenti alle loro lotte di potere, mentre, c’è chi cerca la secessione, si perdono posti di lavoro, e conseguentemente salario, potere d’acquisto, il debito pubblico sale, e la crisi? È infinita, non si crea futuro, e ci viene raccontato che tutto va bene.!? (Continua )

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 06.06.13 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRADIMENTO!
Il M5S si è barricato dietro al grido di “Tutti a casa” e dicendo no ad ogni proposta di collaborazione col è rimasto insensibile al grido di dolore dell’italico popolo, ha tradito le aspettative di tutti coloro che votando M5S per protesta contro i politicanti intrallazzoni arrivisti, che con le larghe intese hanno salvato colui che da 20 anni ha distrutto questo paese. Il Pd o meglio la parte dei vecchi democristiani, che hanno in testa Renzi, ha tradito il mandato dei propri elettori incartando l’inciucio delle larghe intese ed eleggendo come ministri, demagoghi oligarchi tracotanti, che hanno già dimostrato in 20 anni il loro interesse primo, “SALVARE Berlusconi” infischiandosene degli italiani, i quali, masochisticamente ancora CREDONO alla favola del giullare da Arcore, che con l’avallo di TUTTI COLORO che si sono seduti sullo scranno parlamentare, “NESSUNO ESCLUSO” hanno decretato la bancarotta, la FINE del paese ITALIA… e tanto per cambiare, la colpa la appioppano a chi coerentemente si è comportato con quanto si era impegnato a fare con i propri elettori, certo è strano forte questo italiota popolo, crede all’asino che vola e non si rende conto del tronco che ha infilato nel proprio deretano.
Qualcuno mi deve spiegare perché NON HA VOTATO RODOTÀ Presidente, (oppure la Serracchiani Presidente della Repubblica o del consiglio)……..
Grazie depravati!
IL PD si è un’altra volta svenduto a Berlusconi, al Centro destra, a Casini, e all’inciucio….VERGOGNATEVI!!! AVEVA RAGIONE a dire, UN VECCHIO PARTIGIANO NEL 1968 : riferendosi a coloro che dopo il 1989 diventarono i reggenti del PARTITO Morto: P.C.I.

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 29.04.13 14:20| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra assurdo parlare di rimborsi elettorali ai partiti... I partiti vogliono il rimborso elettorale? Ma perchè? Loro si fanno propaganda per ottenere un posto di lavoro pagato da noi e pretendono di essere pagati sempre da noi? E' come se noi andassimo a cercare lavoro e chiedessimo alle aziende alle quali ci proponiamo di rimborsarci per le spese di benzina, stampa curriculum, ecc... Cosa pensate ci risponderebbero?

Laura C. Commentatore certificato 23.04.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Devo ammettere che tutti questi TRACOTANTI OLIGARCHI del menga, capaci di distruggere il Paese col DELITTO PERFETTO e L’AUTOLESIONISMO devono andare a casa SPERO e vi AUGURO di RIUSCIRE ad ELEGGERE RODOTÀ PRESIDENTE della REPUBBLICA e che dia l’incarico a uno che faccia un Governo per CACCIARE UNA VOLTA PER TUTTE i MERCANTI DAL TEMPIO, solo così si potrà evitare una guerra civile tra poveri che hanno subito lo scippo della propria dignità.
REVOLUTION ( TRACOTANTI )
( di: Vincenzo Schiavone )

Il dolore ha satollato il mio cuore
e sconvolge la mia mente;
mentre osservo impotente,
allo scempio e al degrado
in cui è piombata l’italica penisola
assassinata dai malvagi.

Voi! Tracotanti ...
Siete giunti al disgusto estremo
a causa della molta avidità
e del vostro egocentrismo
appropriandovi indebitamente
di molti beni, vi siete seduti …

Al tavolo per arricchirvi,
tradendo e rapinando
la folle speranza del popolo …
Vi siete ingozzati di immani privilegi …
Voi! Oligarchi del potere …
Equilibrate il vostro orgoglio e il vostro spirito!

Noi non possiamo più sostenervi!
Non vogliamo e non possiamo più obbedire!
Non tutto è … E sarà a voi conveniente.
REVOLUTION! REVOLUTION!
Questo auspico;
affinché vengano cacciati i mercanti dal tempio.

Cascine Vica - Rivoli, 9 Maggio 2011

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 19.04.13 22:05| 
 |
Rispondi al commento

A posteriori, quindi per quel che vale il senno del poi, non era meglio pensare di usare una parte dei rimborsi elettorali per rafforzare il sistema democratico online interno al M5S e quindidi gestione e validazione dei dati online degli utenti?
Adesso che si fa?
Voi iscritti prima del 31 dicembre siete dentro e noi, dopo, anche onesti e ben intenzionati siamo sfuori e stiamo fuori.
È un problema.

ambra a., Binasco Commentatore certificato 17.04.13 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Beppe continua così. Nessuna fiducia a nessuno. È in corso una rivoluzione ed è possibile solo se non si scende a compromessi.
Avrai ancora il mio voto.

Simone De Gasperis 10.04.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Cari eletti M5S, il picconatore è nulla, il disastro è nulla, lo tsunami è nulla, il terremoto è nulla…
Con la polemica delle buste paga degli eletti del M5S avete gettato la maschera.
Siete oltre Berlusconi, Maroni, Casini, D’Alema, siete pecore allo sbando che nulla hanno compreso……….

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 08.04.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe fai tanto il gradasso che hai rinunciato ai contributi elettorali ma come giustifichi ,se ritorniamo al voto , lo sperpero di 400 milioni di euro che potrebbero essere utilizzati per tante piccole e medie aziende che muoiono ogni giorno ?Ti ho votato per vedere il cambiamento ma subito non fra 100 anni.Tutti i tuoi perchè che hai tirato fuori adesso denotano una netta volontà di presa per i fondelli in quanti ti hanno votato .Dimostra la tua concretezza che sicuramente porterà vantaggi a te e l'Italia.
La coerenza si vede quando si vogliono le cose e si lotta per conquistarle anche a piccoli passi.

salvatore dirauso 05.04.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, hai preso per la criniera e stai cavalcando la tigre della nostra rabbia, della nostra disperazione e impotenza, hai scatenato la sete di giustizia e onorabilità, hai generato il sogno del cambiamento ed ora lo stai rendendo irrealizzabile e utopistico, spingendo ad ulteriore inciucio i mercanti del tempio, col tuo irremovibile no a tutti e tutto. Come puoi pretendere, con un popolo come il nostro, che tutti usino la rete per sapere? Non tutti posseggono e/o sono in grado di usare il pc, è una discriminante per cittadini di serie A e B, pretendi che tutti stiano vicino ad un video come ebeti automi, (dove manca il dialogo, il contatto personale ed umano, ciò che hanno cancellato gli avidi politicanti, finiremo tutti chip-pati,), sul tuo blog si leggono varie opinioni, ma tu non hai un dialogo, non hai mai risposto direttamente ad una domanda ad un quesito, usi solo anatemi e proclami. Poi c’è il costo per rimanere collegati alla rete che per alcuni può essere insostenibile (e inoltre si contribuisce ad ingrassare il sistema da combattere…), non è bastato Brunetta a creare danno al sistema INPS e non solo? E poi c’è da chiedersi dov’è la privatezza? Hai illuso e disilluso molti elettori, e continui con le riunioni come una setta che converte le menti degli adepti dove chi non si adegua al volere del guru per ora viene solo espulso, ti sembra democratico tutto ciò? Fin’ora al di la del vostro bla, bla non siete stati capaci di responsabilizzarvi indicando dei nomi seriamente e /o accettando di votare almeno i punti che convergono col vostro programma. Certo che dare l’ennesimo salvacondotto ai devastatori dello stato (Berlusconi, e i suoi staffieri, con annessi i leghisti e centristi moderati) è un atto abietto. In questo modo siamo giunti alla fine! È in atto l’autodistruzione totale dell’essere, e tutto ciò è molto sordido, ignobile. Con questo atto chiudo ogni rapporto con la rete, ora in mi cercherò un eremo disabitato… e che il diavolo vi porti!

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 05.04.13 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Orbene per fare pulizia di tutto ciò, si è presentata una grande occasione di cambiamento che il M5S NON HA RACCOLTO appieno.. e continua in modo strano, un incomprensibile ostracismo TRADENDO il mandato loro assegnato dagli elettori vogliosi e speranzosi in un cambiamento VERO.
1)_ Per riscrivere una legge elettorale degna di questo nome.
2)_ Per rimettere in moto l’economia aiutando le forze e gli imprenditori sani di ridare lavoro e dignità alle persone.
3)_ Di ripristinare il diritto allo studio, alla ricerca e alla salute di un popolo vessato.
4)_ Tornare alle urne e fare definitivamente pulizia degli incapaci, degli arrivisti di qualsiasi colore.
5) Eleggere un PRESIDENTE al sopra delle parti, (che non sia di estrazione centro – destra).
Siamo in attesa del miracolo italiano, ma nemmeno Gesù Cristo, a questo punto può. Dopo il dj flautista e aspirante duce di Arcore, dopo l’oppiante guru e il sirenesco canto del grillo parlante.. Continueremo a correre dietro al prossimo comico imbonitore utopistico di turno … l’importante è che si riesca a salvare Berlusconi e soci.
La verità fa male e l’utopia è un sogno rivoluzionario.. a me novelli Giuseppe (Mazzini - Garibaldi).

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 04.04.13 21:27| 
 |
Rispondi al commento

vengono definiti in modo spregiativo ”comunisti” durante le campagne elettorali nel mentre hanno lasciato al loro destino la vera classe proletaria che è diventata SOLO CARNE da MACELLO nell’epoca del Libero Mercato (in nome del quale il Governo Berlusconi si esentò dal controllare l’entrata in vigore dell’Euro con conseguenze disastrose, infatti gli stipendi e i salari sono rimasti al valore effettivo della LIRA mentre il COSTO della VITA è valutato in Euro (10.000 Lire = 10,00 Euro, non mi pare fosse la stessa cosa e ce la stiamo ancora portando dietro…),e in nome del consumismo, ed è obbligata a lavorare gratis 24 ore al giorno prefestivi e festivi compresi, quando ha la fortuna di trovare lavoro, e schiavizzata con contratti che vanno dallo stage al co-co-cò ecc.. Sarà pur vero che bisogna tenere ben presente le vere motivazioni politiche che hanno impedito al vecchio P.C.I. di governare questo paese in quanto legato a doppio filo all’U. S. A e succube dello Stato Vaticano, ma è anche vero che gli errori commessi da D’Alema e soci sono tali e tanti da farli entrare di diritto nel girone degli incapaci e arrivisti politicanti, equiparati a quelli del centro destra, dal momento che NON HANNO APPLICATO le LEGGI dello STATO ( Art. 10 del D.P.R. n° 361 del 30 Marzo 1957), per impedire la loro ascesa e la presa del potere a personaggi che di onesto non conoscono nemmeno la parola. Il popolo sovrano ha deciso il suo suicidio si dal 1992 governo Craxi – Amato e a seguire il ventennio berlusconiano, prima ancora c’è stato l’omicidio della democrazia con l’assassinio commesso alla Bolognina… Ergo, il duo D’Alema – Occhetto, il D’Alema poi, è il principale artefice del disastro italiano, e non pago, ha proseguito contribuendo in maniera sostanziosa al declino. Orbene per fare pulizia di tutto ciò, si è presentata una grande occasione di cambiamento che il M5S NON HA RACCOLTO appieno.. e continua in modo strano, un incomprensibil

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 04.04.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Malgrado le solite false promesse, e la retorica frase che ci hanno perseguitato in questo ventennio, e ancora di più nell’ultimo mese.. in particolare dopo le elezioni, dove personaggi vecchi e nuovi PERCEPISCONO UNO STIPENDIO PAGATO CON I NOSTRI DENARI e che continuano a NON FARE NULLA! In particolare i NEGAZIONISTI ad OLTRANZA (eletti del M5S), la Verità è una sola: SALVARE BERLUSCONI! Malgrado le sue malefatte, e l’alleanza con la Lega secessionista e la destra, che in questi 20 anni hanno prodotto il disastro italiano con una galoppante DISOCCUPAZIONE (aveva promesso 1 milione di posti di lavoro, tanti quanti se ne sono persi in un anno), aveva promesso il benessere, la ricchezza per tutti, e le riforme (col contratto da Vespa), e il risultato è stato l’arricchimento personale dei personaggi che gridavano ”Roma Ladrona” e di tutti i personaggi eletti nel centro destra che hanno provveduto a spostare capitali italiani nei paradisi fiscali tramite onlus clericali e non, guarda caso gli stessi che ora dicono ”Si deve fare… per il bene del paese… tagliare le tasse” ma loro dov’erano? Chi ha prodotto questi aumenti di tassazione? La legge di stabilità? Equitalia? L’avvento del governo tecnico? E le conseguenti ristrettezze? Berlusconi, Tremonti, Maroni, Bossi, Casini, Monti, ora sono diventati i salvatori della Patria… certo il centro sinistra, più centro che sinistra a mio parere, ha le sue colpe, tra le altre quella di abboccare ai trabocchetti per ”Salvare il Paese” in cui ha dimenticato il ruolo di difensore dei più deboli, si è seduto anch’esso al tavolo dei politicanti per INCAPACITÀ palese della sua classe dirigente a gestire uno Stato, una classe dirigente che di sinistra ha solo la provenienza, ma che di fatto, è centrodestrista, i fatti e la storia lo testimoniano, vengono definiti in modo spregiativo ”comunisti” durante le campagne elettorali nel mentre hanno lasciato al loro destino la vera classe proletaria che è diventata SO

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 04.04.13 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Voglio essere un 5 stelle voglio aprire una sede nel mio paese come posso fare??????

Daniele Schina 26.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

ma tutti politicanti del Pdl, dell'Udc,in pratica il centro destra che continuano a dire di voler FARE le cose che ora il popolo chiede e di cui necessita l'Italia dov'erano? mi sembra che negli ultimi 20 anni HANNO GOVERNATO loro o no? hanno avuto una maggioreanza schiacciante con 160 voti comprati o no? e che cazzo hanno fatto? il lodo Schifani, il lodo Cirielli, il lodo Alfano, la legge Gasparri, l'appropriazione indebita del servizio pubblico RAI, l'acquisizione gratuita dell'etere,di tv, giornali, di alitalia, di autostrade eccetera, l'importante era parare le spalle a Berlusconi, bloccando le riforme, la Giustizia, e mandare in malora il paese facendo sparire il lavoro e NON CONTROLLANDO nel febbraio 2001 (governo Berlusconi) il CAMBIO Lira/Euro sul mercato italiano di fatto creando la sperequazione che ha contribuito all'aumento del costo della vita MA NON DEL SALARIO in nome del Libero Mercato perchè a Dio Silvio faceva comodo così.. FERMALI ORA prima che sia troppo tardi, anzi è Già TROPPO TARDI-

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 25.03.13 19:08| 
 |
Rispondi al commento

6° _ SALARIO pubblico impiego
Riordino e revisione di tutti gli STIPENDI del pubblico impiego, in particolar modo di manager e dirigenti Es: al bando quelli che superano i 100.000,00 Euro l’anno non giustificabili dalla responsabilità e professionalità e chi sbaglia paga! Non come ora che i Responsabili dei disastri delle Ferrovie dello Stato, di Alitalia ecc. vengono premiati con laute buon uscite milionarie e promossi ad incarichi di prestigio superiori.

7° _ PENSIONI
Blocco delle pensioni d’oro e revisione di quelle che superano i 5.000,00 euro mensili. Aumento delle minime e di quelle fino a 1.500,00 Euro mensili proporzionalmente adeguate al costo della vita, in base alla precedente dichiarazione reddituale e I.S.E.; Reversibiltà riconosciuta solo per il coniuge della pensione al 100% per tutti i pensionati al di sotto dei 5.000,00 Euro, del 70% di quelle di 5.000,00 Euro.

8° _ TAV – Blocco di tutte le grandi opere e riordino di studi e progetti con il territorio.

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 25.03.13 18:54| 
 |
Rispondi al commento

3° _ LAVORO
Introduzione di una fiscalità premiante per le imprese che investono parte del profitto, almeno il 30%, per mantenere e aumentare posti di lavoro, e per quelle che assumono apprendisti e che se dopo tre anni, trasformano in contratti a tempo indeterminato usufruiranno di ulteriori agevolazioni fiscali per un anno. Istituire un sistema bancario con l’OBBLIGO a concedere prestiti agevolati SOLO ad imprese che dimostrano quanto su descritto (e non a chi costruisce cattedrali nel deserto o fa delocalizzazione estera a cui verrebbe applicato l’Art. 42 della Costituzione), Obbligare con un sistema di controllo serio e coercitivo subitaneo a PAGARE i crediti alle imprese che danno il prodotto finito entro e non oltre i 30 giorni dalla CONSEGNA della commessa.
Azzeramento e cancellazione di equitalia. Avviare le procedure per la ristrutturazione delle scuole, degli ospedali e degli edifici di pubblica utilità, e delle infrastrutture viarie. Incentivare la politica industriale e in particolare quella per le nuove tecnologie ecocompatibili, le strutture turistico - alberghiere, museali e culturali. Incentivi all’agricoltura e alla ricerca. Finanziare il recupero idrogeologico e ambientale.

4° _ SANITÀ
Abolizione del ticket su medicinali e prestazioni, riordino e ripristino dei posti letti e delle strutture che hanno INGIUSTAMENTE subito dei tagli e chiusure. Azzeramento delle liste di attese oltre i 15 gg. per visite specialistiche.

5° _ EVASIONE FISCALE
DETRAZIONE fiscale totale per tutti al 100% e introduzione di aliquote fiscali per fasce che partono dal residuo reddituale di 10.000 Euro, così facendo c’è l’obbligo per tutti di emettere fattura e scontrino fiscale in quanto detraibile, comprese le prestazioni sessuali a pagamento… è l’unico sistema valido e serio per combattere realmente l’evasione fiscale. Recupero coercitivo dei tributi tramite le forze dell’ordine.

6° _ SALARIO pubblico impiego
Riordino e revisione di tutti gli STIPENDI del pubblico impie

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 25.03.13 18:52| 
 |
Rispondi al commento

PENSACI… ancora un giro di ruota, approfitta dei giovani che sono entrati in parlamento anche nel Pd, ti sei assunto un ONERE e hai avuto un mandato pesante non commettere l’errore madornale di NON COGLIERE L’ATTIMO.
Viste le azioni del pdl si paventa un ritorno della destra dittatoriale e violenta, FERMALI!
Seguono i miei OTTO PUNTI PROGRAMMATICI del MIO GOVERNO
OTTO PUNTI PROGRAMMATICI del MIO GOVERNO

1° _ Legge ELETTORALE
Proporzionale con sbarramento al 5% e la definizione di coalizione preordinata al voto legata al programma, e la possibilità di scegliersi il candidato del territorio con preferenza e ballottaggio,
con elezione alla Camera di UN SOLO RAPPRESENTANTE per PROVINCIA (il vincitore del ballottaggio in TOTALE 100 deputati), e di UN SOLO SENATORE per Regione (il vincitore del ballottaggio in TOTALE 20 deputati). Abolizione di tutti i privilegi per Deputati, Senatori, e dei Dirigenti Pubblici. Abolizione del finanziamento pubblico dei partiti e dei rimborsi elettorali.

2° _ CONFLITTO di INTERESSE
Applicazione del Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 Marzo 1957, n. 361 Art. 10.
Riordino e assegnazione delle frequenze Radio televisive e delle TELECOMUNICAZIONI,
dell’editoria e delle concessioni Statali a qualsiasi Titolo. Controllo e riordino delle imprese pubbliche e le privatizzazioni. ( in sub ordine: REVISIONE della GIUSTIZIA dopo i 7 punti).

3° _ LAVORO

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 25.03.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe Grillo, ci siamo conosciuti, forse non ricordi, ma ti assicuro che “NON sono PAGATO” da nessuno, (e questa frase se veramente tua, mi offende, come offende tutti coloro che pur essendo di estrazione di sinistra si sono FIDATI di te per fare pulizia), ho sempre detto ciò che penso, a costo di farmi dei nemici. Uno (come te) che crede nel popolo e nella democrazia deve anche essere capace di accettare le critiche, deve saper scindere i buoni dai cattivi consigli, e valutare attentamente quando è il momento dello scontro e quando quello del compromesso, deve saper ascoltare il GRIDO di DOLORE che giunge dal popolo, tu hai saputo raccogliere la sfida, altri (molti giovani nel Pd) sono pronti a seguirti su questa strada, dagli l’opportunità. SONO UNO di quelli che si è rotto di subire la partitocrazia degli inquisiti e degli inciuci, ed in particolare Lega e Berlusconi, per quanto il primo vero colpevole di tutto il disastro italiano ritengo sia stato il duo D’Alema – Occhetto con il delitto perfetto fatto alla Bolognina 1991 - 92, e non pago D’Alema ha proseguito nella demolizione della democrazia dal 1994 in poi.. detto ciò ti esorto a PENSARE bene a ciò che fai “ORA CHE PUOI DECIDERE, mantenendo in VITA o meno un governo” di centro-sinistra, a cui potresti dare l’opportunità di LIBERARCI davvero di Berlusconi e di tutti gli inquisiti, sarà vero che bisogna convivere con alcuni che hanno contribuito al disastro, ma la TUA SPADA di Damocle può permettere un VERO REPULISTI, il resto verrà da se, ma se continui a NEGARE anche questa opportunità a Bersani a soci, (che ripeto puoi staccando la spina mandare a casa quando vuoi), oltre a condannare al totale disastro il paese, per il futuro perderai la credibilità (come tutti i politicanti) e il consenso che hai acquisito ora. PENSACI… ancora un giro di ruota, approfitta dei giovani che sono entrati in parlamento anche nel Pd, ti sei assunto un ONERE e hai avuto un mandato pesante non commettere l’errore madornal

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 25.03.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo momento cari grillini dovete prendere atto che il Paese ha bisogno del vostro sostegno sia per non farlo prercipitare ancora di più e sia per non darlo in mano ai berlusconiani che ci hanno portato all'azzeramento di tutti i valori.
RicordateVi che molti vostri voti sono stati di protesta e qualora non vogliate governare perchè a nuove elezioni dovremmo ancora premiarVi????

FRANCO FILIBERTI 25.03.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Abrogare la seconda parte della costituzione.
Per la Costituzione della Repubblica di democrazia diretta è necessario abrogare poche norme della prima parte e la seconda parte della costituzione, sostituire il termine legge o legge speciale con referendum.
Solo il popolo è sovrano. Basta con le Elezioni e i loro partiti!

claudio guzzo (altroavvocato), roma Commentatore certificato 24.03.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Salve, seguo il movimento dal 2012,ho votato il M5S non per protesta come dicono in tanti, ma perché credo in questo nuovo cambiamento di fare politica, negli anni precedenti ho votato la destra è oggi mi pento amaramente, tante cose non le conoscevo ed è stato grazie alla rete e a Beppe Grillo che ho aperto gli occhi,come dovrebbero fare in tanti che ancora dormono,purtroppo i TG e giornali non possono far altro che piegarsi alla volontà del padrone, sono addestrati per questo e continueranno a diffondere notizie false e distorte dalla realtà all'infinito, danneggiando i cittadini di buona fede.
I rimborsi elettorali ai partiti e i finanziamenti ai giornali sono uno spreco di denaro pubblico che va eliminato immediatamente, quasi mezzo miliardo a legislatura e per i giornali 120 milioni, ma io mi domando siamo diventati tutti scemi? oppure a qualcuno piace regalare soldi che neanche abbiamo, non si può più andare in questa direzione, o si fa qualcosa incominciando dal PD che rinuncia ai rimborsi e ai tagli della politica,e a quel punto, sono sicuro che su alcune proposte di legge in comune con il M5S come dicono di avere, si potranno trovare soluzioni per far nascere questo governo, oppure il crack e davanti a noi, e non passerà il 2013 che seguiremo, la Grecia, Cipro e dietro di noi ci seguiranno Portogallo, Spagna e via dicendo.

gianluca pulieri 24.03.13 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi è del tutto incomprensibile perchè non dovrebbe esserci il finanziamento pubblico dei partiti quando è ragionevole, cerificato e trasprente . Quando insieme a queste regole vi è l'obbligo di dichiarare tutti i contributi privati , ricevuti da chi e con un tetto ben definito. E' prassi normale nei paesi civili e democratici per garantire che la politica non sia fatta solo da tycoon, comici famosi, grandi gruppi di pressione economica, chiesa o mafia . Non capisco perchè un partito popolare e democratico, assicurate queste condizioni, dovrebbe rinunciarvi e quindi suicidarsi. Ancor meno comprensibile perchè questo tema debba essere elemento di vincolo per OGNI altro intervento politico e legislativo di carattere enormemente più rilevante, lo trovo semplicemente incredibile.

Alberto 23.03.13 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe in tanti ti abbiamo seguito ma soprattutto abbiamo accolto le proposte da te offerte: Sono certo che anche tu sai perfettamente che non potresti, pur mettendoci tanta buona volontà, realizzare il tutto in poco tempo, infatti ti ho sentito affermare che con il tuo progetto ci vorranno venti anni ad essere feliciemente più poveri. Credimi la cosa non mi fa affatto paura, anzi, ma ritengo che sia giunto il momento di cominciare ad impegnarsi direttamente per dimostrare che si sta facendo sul serio ad affermare che cambiare si può. Se solo alcune proposte del movimento si affermassero e con risultato positivo vedrai che arriverà il consenso al 100%. Diversanmente gli italiani, a cominciare dal sottoscritto, dedurranno che vi è una fuga dalle responsabilità non solo, ma la pretesa di avere il 100% subito fa sorgere il dubbio che una volta ottenuto il massimo del potere servirà solo per realizzare solo cose di convenienza di una parte o di qualcuno per poi abbandonare tutto e tutti. Ricordati che Berlusconi ha rovinato l'Italia in tutti i sensi ad iniziare da quello morale ed è bastato che dicesse, dopo venti anni, che è stata colpa di altri la mancata realizzazione del suo programma, ed ha promesso la restituzione dell'imu e altro per far si che il popolo gli corresse dietro. E' chiaramente l'ennesimo inganno ma è anche vero che è la dimostrazione del livello di povertà del paese. La gente ha fretta caro Beppe.....non tirarti indietro. Aspetto con ansia.

vittorio esposito 22.03.13 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Referendum 1993 gli italiani hanno detto NO ai finanziamenti pubblici ai partiti (sono sufficienti tesseramento e contributi volontari CERTIFICATI)e NO ai contributi a giornali politici ! ABBIAMO DATO TROPPO alla politica è ora di restituire il maltolto ai cittadini ! SE NON ORA ... QUANDO ?

Massimo Tarantino 22.03.13 11:43| 
 |
Rispondi al commento

A Grillo dico solo di pensare bene a cosa decide ora di fare, avendo la FORZA di decidere se tenerlo in vita o no, Lui DEVE accettare di appoggiare il governo del Pd, qualsiasi esso sia, e quindi VOTA di VOLTA in VOLTA le Leggi per RIPULIRE IL PARLAMENTO iniziando a cacciare Berlusconi e tutti gli INQUISITI affaristi del centro destra, permettendo di far ripartire l’economia del Paese, cancellando il porcellum e RISCRIVENDO una la legge elettorale seria, rifinanziare la sanità e la scuola pubblica, al prossimo giro se NON fa tutto ciò, sono certo che l’80% dei voti del M5S avuti ora da elettori di sinistra faranno la strada del ritorno a sinistra, e M5S forse non arriverà nemmeno al 10%, tenga presente Grillo che questo 25% è figlio della protesta, è una richiesta di repulisti, che gli elettori di sinistra sono stufi di D’Alema, Bersani e company ma prima bisogna pulire il cortile e poi dentro casa, ora l’occasione è buona prenda la palla al balzo e al prossimo giro ne vedremo ancora di più belle, non si può avere tutto e subito, ma il buongiorno si vede dal mattino e tenga presente che anche nel Pd sono entrati tanti giovani vogliosi di cambiamento, perciò sia serio, dia la possibilità al Pd a Bersani o chi per esso a fare il governo e quando decide di mandarlo a casa lo faccia, ma prima un po’ di estrema pulizia.

Nota: Nel Porcellum, nell’ultima riga la parola giusta è SUPPOSTATO invece di supportato

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 22.03.13 07:20| 
 |
Rispondi al commento

IL PORCELLUM

( di: Vincenzo Schiavone)

Sapete perchè la Legge elettorale
scritta da Calderoli
si chiama porcellum?
Perché è una maialata
Infatti il verro ha il cavatappi…
Adatto ad una presa di possesso ottimale
per l’italiota popolo struzzo culinaria…
Per essere supportato da Berlusconi e soci.

Rivoli, 26 Gennaio 2013

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 21.03.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

UVEITE 1)
( UVE JITE ) 1)

( di: Vincenzo Schiavone )

Uno_ Uve jite fujenne, fujienne,
Isso_ al San Raffaele di Milano.
Uno_ Uh! E che jate a fa’ tenite malanno?
Isso_ Assaje, assaje…

Uno_ E che v’è capitato?
Isso_ È che non ci vedo più.
Uno_ Ah! Tenete male all’uocchi?
Isso_ Eh sì, tengo gli occhi arrossati.

Uno_ No, no! È ca Vuje vedete rosso…
Anzi, Vuje vedete “solo” russ!
I Giudici so’ russ, i Magistrati so’ russ…
Chi te vo’ fa rispetta’ le Leggi è russ,

chi nun te vota, è russ, le toghe so’ rosse,
’e femmine ca vonno li sordi so’ rosse,
e ’sta gente, pe’ te è ’nu disatr,
so’ tutte di sinistra, so’ comunisti…

Neh, ma comme facite a stà co’ Putin?
Pur’isso è comunista.
Isso_ Sì, sì ma tiene li denari e cerca le femmine…
Uno_ E che vor dì?

Isso_ Isso, Putin, Lui, è come me,
si diverte e nun se ne fotte e niente.
Uno_ Già, ma Vuje site ‘o Presidente!
Isso_ E perché tutti mi vogliono ‘ncarcerà?

Perché qua in Italia
tutti vogliono togliermi tutto?
Anche i denari che non sono miei?
Uno_ E pecché di chi so’ ’sti denari?

Isso_ Di quel gran popolo di ”coglioni ”
che mi votano e mi chiamano Presidente…
E non hanno capito niente perché sono ignoranti…
Ed io, col porcellum li supposto tutti quanti.

Rivoli, 21 Marzo 2013
Note:
1) Di uvea, tunica dell’occhio pigmentata di blu scuro membrana vascolare,
uve – ite = infiammazione dell’uvea, presunta infiammazione subita da Silvio Berlusconi.
Ovvero espressione dialettale che significa: “ Dove Andate?” dal latino Iter /ire, in alcune
località per lo più calabresi in vernacolo dialettale si usa dire: uve ite, oppure unde ite
(dal latino) dove vai salvo il cambio di vocali finali in (a), (e), (u), (i), es: uva jita /uve jiti.

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 21.03.13 21:50| 
 |
Rispondi al commento

A Grillo dico solo di pensare bene a cosa decide ora di fare, se accetta di appoggiare il governo del Pd, qualsiasi esso sia, avendo la FORZA di decidere se tenerlo in vita o no e quindi VOTANDO di VOLTA in VOLTA le Leggi per RIPULIRE IL PARLAMENTO iniziando a cacciare Berlusconi e tutti gli INQUISITI affaristi del centro destra, e permettendo di far ripartire l’economia del Paese, cancellando il porcellum e RISCRIVENDO una la legge elettorale seria al prossimo giro se non fa tutto ciò io sono uno di quelli che ritorno a votare a sinistra come ho sempre fatto e sono certo che anche l’80% dei voti del M5S avuti ora faranno la stessa strada………
MOVIMENTO 5 STELLE

( di: Vincenzo Schiavone)

In Parlamento sono arrivati, 1)
tutti neofiti e spaesati.
Hanno in testa solo la rete
ai media e alla gente non dicono niente.

Si sono fissati sul loro programma
e per il Paese continua il dramma.
Non hanno compreso che è giunto il momento
Di cacciare la destra dal Parlamento.

Che è tempo davvero di un repulisti,
di licenziare i falsi comunisti,
di esodare 2) gli affaristi,
debellare le caste e dar voce agli onesti.

Se non votano le leggi
di un governo sinistro
che rimediano in parte a questo disastro,
al prossimo turno di votazioni,

faranno la fine dei creduloni,
perdute le mire e le illusioni
torneranno meschini
nei loro rioni.

Dal 25 al 10% l’attimo han colto…
Ma hanno perso il momento…3)
È come se il tempo avesse scherzato…
Nulla è cambiato è tutto immutato.

Rivoli, 21 Marzo 2013
Note:
1) _ Gli eletti del movimento 5 Stelle hanno avuto un largo consenso di protesta e richiesta di
cambiamento della casta politicante italiana..
2) _ Come gli esodati dal lavoro a cui è stato promesso l’accompagno alla pensione
con la mobilità, da Governo di centro destra a guida Berluconi e dal Governo Monti
(coalizione di centro dx e centro sx “Per il Bene del Paese), con l’accordo firmato dai
sindacati, CISL, UIL, FISMIC, UGL e dai datori di lavoro; di fatto sono rimasti
3) _ È la

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 21.03.13 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Spingete affinchè paghino i debiti altrimenti non avremo più sanità pubblica e nemmeno pensioni. Metà dei soldi risparmiati investiti nella crescita e metà nel pagamento dei debiti, se non li obbligherete voi o li spenderanno nelle caramelle o si addolciranno con i cioccolatini.......

Pierangela Culicetto, Cairo Montenotte Commentatore certificato 20.03.13 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Condivido questo post, non perché condivido ciò che il Movimento 5 Stelle o in sostanza tu, Beppe Grillo, ha deciso di fare, ma bensì perché trovo grezzo riduttivo ed insignificante il gesto, basato esclusivamente sul populismo, in forza del quale, tu stesso ora esisti come forza politica, anche se, ancora più comica che politica, almeno ai miei occhi di giurista e di politico. Chi scrive è capo della forza politica PARLAMENTARE INDIPENDENTE presentata ed ammessa alle elezioni politiche con il n. 198 con il programma di attuazione della Costituzione del 1948, ma ricusata in sede di circoscrizioni presso le Corti di Appello. Non è difficile capire il perché oggi, l'Italia, la maggior parte degli stati europei, U.S.A. compresi, si trovino in un imbarazzo di Democrazia. Gli Stati hanno voluto mantenere il popolo nell'ignoranza. lo hanno realizzato attraverso il mezzo televisivo, imbonitore e propositore del nulla, salvo rare eccezioni. L'ignoranza peggiore DEL POPOLO è la mancata conoscenza della COSTITUZIONE. Con lo stesso mezzo con cui si sono gestiti i cittadini, ora è possibile il contrario. Ovvero rendere coscienti tutti i cittadini, la cui informazione è propinata da mamma televisione, dei propri diritti, delle proprie possibilità di azione, della propria dignità. Se con le televisioni il "nano di Arcore" è assurto al potere, con le televisioni sarà possibile cancellare quell'anomalia, tutta italiana, vergogna internazionale. Il mio consiglio? Beh .. crea una Fondazione per l'alfabetizzazione e l'approfondimento della nostra bellissima Costituzione con i fondi del rimborso elettorale. Raggiungi capillarmente ogni angolo d'Italia e del mondo e finalmente arriverà la civiltà. La politica è, nella sua attuazione, madre di tutte le cose ...

Lamberto Roberti 20.03.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

E'la prima volta che scrivo sul blog ma pensavo potesse interessare la mia esperienza.
Nel novembre del 2011 il sottoscritto aveva criticato il sistema ed il criterio dei rimborsi elettorali. Ho attivato una raccolta di firme per chiedere una riduzione dei rimborsi finalizzando la cifra, (il 30% della quota di rimborso elettorale) al sostegno dei servizi per i disabili, gli anziani e le famiglie. . Di questa iniziativa ne hanno parlato solo due testate Nazionali (LIBERO e AFFARI ITALIANI.IT) e due testate locali (L’ARENA e il Corriere di Verona) Fossi stato un parlamentare sicuramente avrebbe avuto maggior risalto. Per inciso ho consegnato personalmente la richiesta ad Alfano, Bersani e Casini, se qualcuno è interessato alle risposte può interpellarmi.
Ora risulta che la cifra dei rimborsi è stata ridotta e chiaramente non abolita, ma non si sa la destinazione dell’avanzo, si spera non serva a coprire buchi di bilancio di banche o altro, per questo penso che i denari che si intende risparmiare devono essere sempre finalizzati.
E intanto la politica invece di dare risposte continua a discutere di principi, loro discutono di principi e l’Italia e gli Italiani continuano a morire.
E L’ITALIA AFFONDA
Sempre più persone perdono il lavoro.
Sempre più famiglie non sanno come arrivare alla fine del mese
Sempre più persone (disabili, anziani, famiglie) vedono i servizi che servono a sostenere la qualità della propria vita ridursi o addirittura sparire.
Sempre più imprese chiudono
Per quanto riguarda gli eletti dei cosidetti partiti tradizionali non possiamo sperare niente di meglio. Siano essi eletti di lungo corso o neo eletti, purtroppo questo è il loro modo di ragionare. Parlano e parlano dei bisogni dell’Italia e degli Italiani, pretendono di conoscere questi bisogni ed hanno la presunzione dall’alto delle loro posizioni (stipendi e benefit compresi) di sapere quali risposte dare, ma le più ovvie non le vedono.
Pasquale

Pasquale Di Maio 20.03.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

grillo sei grande mi sembri il nuovo falcone.rompiamogli il culo a questi ladri in modo che i giovani hanno un futuro meglio.litalia ha inventato piu prodotti di qualsiasi altra nazione drovemmo assere piu ricchi di una nazione che ha il petrolio.forza movimento 5 stelle

marconi benito 20.03.13 15:42| 
 |
Rispondi al commento

PREMETTO CHE HO VOTATO 5 STELLE E NE SONO FIERO.LA BUTTO LA COSI' E SE AVESSERO ACCETTATO I RIMBORSI E CON QUEI SOLDI AVESSERO COSTRUITO QUALCOSA? DEL TIPO ALLOGGI POPOLARI PER GIOVANI COPPIE CHE VOGLIONO COSTRUIRE UN FUTURO?IO NON DICO REGALARE CASE MA UNA FORMULA CHE CONSENTA A DUE PERSONE DI COMPRARSI UN'ALLOGGIO PER ESEMPIO IO HO DEI SOLDI COSTRUISCO UN'EDIFICIO E LE PERSONE CHE ANDRANNO A VIVERE LI MI RESTITUIRANNO I SOLDI IN 20 ANNI SENZA INTERESSI CON VINCOLI CHE NON PERMETTANO LA SPECULAZIONE TIPO DEVI RISIEDERE LI E ABITARE QUELLA CASA ALMENO 10 ANNI PRIMA DI VENDERLA E' UN'IDEA PER AIUTARE IN MODO CONCRETO. IO VIVO DI AFFITTO E A ROMA E' VERAMENTE PESANTE E SE NON HAI UN TETTO SULLA TESTA NON PUOI PROGRAMMARE NULLA COMUNQUE IO STO CON VOI FORZA CERCHIAMO DI CAMBIARE QUALCOSA DISTINTI SALUTI CLAUDIO

LUPIDI CLAUDIO 20.03.13 15:37| 
 |
Rispondi al commento

X BEPPE GRILLO AL GRUPPO DEI SICILIANI DEVONO FIRMARE UNA CAMPIALE IN BIANCO SE SBAGLIANO DEVONO RISARCIRE I SICILIANI CHE LANNO VOTATI TI TRADIRANNO SEMPRE BASTA UN PO DI SOLDI SONO TUTTI SCILIBODI LUSI E TUTTI GLI ALTRI INQUISITI IN SICILIA VIGGE LA RACCOMANDAZIONE BASTA CHE IL PD LE PROMETTE QUALCOSA SI VENDONO SUBBITO TE LO DICE UN VECCHIO SICILIANO. SE QUESTE PERSONE NON LI BUTTI FUORI IL M5S ALLA PROSSIMA FINIRA I VOTI GLI ABIAMO DATI A BEPPE GRILLO I CANDITATI NESSUNO LI CONOSCE A CHIUQUE O CHIESTO IL VOTO E STATO DATO A BEPPE GRILLO

raffaele nicolosi 18.03.13 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Il voto segreto è tale, poiché ciò che è da decidere deve essere fuori dagli schemi dei partiti, a qualunque titolo presenti in Parlamento anche se si chiamano Movimento. Nulla è da addebitarsi a chi ha votato con coscienza.
Firmato
Sanseverino Francesco
Tanto in occasione della votazione per il presidente di Camera e Senato.

Francesco Sanseverino 17.03.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento

chiedo venia per l'errore commesso: il titolo corretto è HABEMUS PAPAM

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 15.03.13 22:12| 
 |
Rispondi al commento

L'EUROPA INCIUCIA PER LA CONSERVAZIONE?

Gli Eurocrati tifano per l'inciucio tra i vecchi partiti,"Der Spiegel" asserisce che le lobbies e nomenklature Europee preferirebbero la riabilitazione-rivalutazione del caimano rispetto al grillo parlante destabilizzante.
M5S fà paura a tutti per la paura di contagio sopratutto agli interessi Tedeschi.

victor 15.03.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao mi chiamo Pino Fiori,abito a Sassari,ho 43 anni sono sposato ho due figli,sono un odontotecnico,questo e' il mio primo intervento sul blog nonostante sia iscritto da un bel po' di tempo.In concomitanza con l'inizio della nuova legislattura volevo mandare un in bocca al lupo a tutti i Grillini eletti,esortandoli contemporaneamente a non cadere nelle trapole di chi ha portato questo paese in uno stato di miseria poverta' e malcontento il quale si evince all'interno delle mura domestiche tra quelli che potrebbero continuare a essere nostri amici,nei raporti sociali ecc.Attenzione dunque,voi dovete essere un faro acceso,delle sentinelle che vigilano su una serie di personaggi responsabili di tutto questo sfacio e hanno nomi e cognomi,e paradossalmente si propongono come soggetti adatti a ricoprire incarichi istituzionali come e' la figura del capo dello stato.Altro che capo di stato,certi soggetti per non aver vigilato in momenti epocali ( vedi per esempio il passaggio alla moneta unica)andrebbero fatti giudicare dal tribunale dell'AIA come dei criminali per come ci hanno ridotti,comunque si farebbe ancora in tempo, d'altronde. sappiamo chi sono, e come si e' fatto in altre circostanze anche a distanza di anni si puo'agire !!!!Quindi occhi ben aperti amici Grillini!!!A breve vorrei esporre una vertenza lavorativa che mi sta'molto a cuore la quale sono certo sara' presa in cosiderazione da molti di voi rappresentanti di ciascuno di noi.A presto Pino Fiori.

Pino Fiori 15.03.13 15:55| 
 |
Rispondi al commento

od in Svizzera !              Oltre a ciò   ed  è  importantissimo !!!      
      Il Rossi e Focardi hanno risolto il problema dei problemi :  “L’energia quasi gratis” Perché non ne parliamo  ogni giorno? Rispondete  "ITALIANI " ! In 6 mesi il debito pubblico sarà  finito! ( PENSATE BENE !!!!!!  IN 6 MESI IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO POTREBBE ESSERE AZZERATO !!!!!!!!!!)   Non servono pale eoliche ! Non servono  milioni di tralicci per l’alta tensione ! Non serve fare buchi per terra o in mare per estrarre petrolio. L’unico rumore che si sentirebbe per istrada sarebbe l’imitazione dei campanelli della slltta di Babbonatale ! I mezzi che vanno piano i campanelli suonano  lentamente , mentre i mezzi che corrono un po più veloci i scampanellii più forti e più veloci ! Basta parlare di RIGASIFICATORI !!. Italiani insomma la volete capire??  Non serve più far buchi per terra per cercare petrolio oppure gas  , COSTRUIRE IMMENSI GASDOTTI E OLEODOTTI  ASSIEME A IMMENSE NAVI. ANDATE  DAL  ROSSI !  Ecco il suo indirizzo : " info@journal-of-nuclear-physics.com "  Senza contare che ci sono centinaia di altri ricercatori  pure anch'essi Italiani che hanno ottenuto risultati simili ! NON  SERVE  PIU DISTRUGGERE   IL  NOSTRO PIANETA !   WWW  l'ITALIA ,,………
      L'interrogazione parlamentare del 21 dicembre 2012 , seduta n° 738   !!!!!!!!!!
            COME   E'  ANDATA   A   FINIRE   ?????????????????

giannino Ferro Casagrande, Trieste Commentatore certificato 15.03.13 14:02| 
 |
Rispondi al commento

 Io penso che noi Italiani tutti dobbiamo  impegnaci a partecipare e  fare e perseguire solamente scelte politiche che debbono essere demandate a "MENTI" di comprovata intelligenza , di analisi e sintesi di elevatissima capacita .  Quindi, a mio modestissimo avviso ,  le capacità e le competenze decisionali  di tipo politico  debbono essere delegate solamente ai professori universitari nell'ultimo biennio o quinquennio  della loro divulgazione ed insegnamento dottrinale ! Noi Italiani , prossimi ai 60 anni, professori emeriti abilitati  , e nominati in una stretta cerchia di persone degne a svolgere mansioni di  ministri, sottosegretari, onorevoli, senatori  e che debbano vivere eventuali fuori provincia, essere alloggiati nelle caserme ,(a Roma  alla Cecchignola)( che oggidì sono molte dismesse ) e dare a questi professori un quantum poco superiore al loro stipendio abituale ! Noi  Italiani  che abbiamo dai 20 ai 50 anni dobbiamo immediatamente recarci alla camera di commercio aprire la partita IVA e iniziare un percorso imprenditoriale per spingere il più possibile in alto il PIL!!!!   E non perdere 5 anni di vita produttiva in chiacchere e chiacchere che spesso in menti giovani non hanno sufficiente esperienza di vita !  E  rovinare la vita imprenditoriale di questi giovani che se pur validi , verrebbero  distolti in chiacchere politiche e  rimarrebbero dei  poveri diseredati !!!   Solamente se l'Italia  lavora si possono ridistribuire  danari ! Gli Euro che abbiamo in tasca sono l'esatto controvalore di povera brava gente che si affatica ora dopo ora a produrre ricchezza!!!  Noi Italiani dobbiamo gratuitamente , finito di lavorare, come dice "Beppe Grillo" fare gli attenti controllori e fare in modo che non esistano più dei  fannulloni sporchi demagoghi (cominciando dal presidente della repubblica al quale sarebbe sufficiente una prebenda di 500  Euro al mese e non di più ), che girano nelle ricche macchine blu a sbafo e che portano fior di quattrini alle Kaiman

giannino Ferro Casagrande, Trieste Commentatore certificato 15.03.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento

RICEVO CONTINUATAMENTE , INVITI DA PARTE DI ESPONENTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE PER APPOGGI PERSONALI , RIGUARDANTI IL LORO INSEDIAMENTO SU SCRANNI DI POTERE !!! RAMMENTO A CHI LEGGE CHE IO ED IL MIO ENTURAGE FAMIGLIARE E' BEN DISPONIBILE ( SENTITI GLI INDIRIZZI DI POLITICA GRILLIANA) !!
SUBITAMENTE RISPONDO POSITIVAMENTE ED INVITO I VOLONTEROSI ADEPTI A LEGGERE PURE I MIEI INDIRIZZI POLITICI
MA COSTORO MI SPIEGANO RISPONDENDOMI CHE A LORO INTERESSA SOLAMENTE LA POLTRONA E NON CRITICHE COSTRUTTIVE !!! QUINDI ALLEGO DI SEGUITO PURE A BEPPE GRILLO IL MIO (SI FA PER DIRE ) MANIFESTO POLITICO !!!!
Sono per davvero triste (CARO ORGANAIZER 5 STELLE ) !!!  Sei Tu il depositario del dibattito informativo che ho voluto farti partecipe , e non tale dibattito spostarlo  in  sedi diverse !!!
Tu probabilmente non sei pensionato o prossimo alla pensione !!!    Sei un giovane e  l'unica impegno civile che devi produrre per la collettività tutta è  produrre "PIL " sempre più intensamente !!!   Spero che Tu sai !!!   La moneta euro circolante e che abbiamo in tasca è l'esatto controvalore degli Italiani che sgobbano !!! Quindi vedi di fare come ho fatto io ;  lavorare per circa 45 anni a 12  o  16 ore al giorno comprese domeniche e giornate festive !!!    Vedi di non perdere tempo in chiacchere politiche sia pur fruttuose !!!   Se hai  bisogno di aiuto , quando ne avrai veramente bisogno , chiamami !!   Verrò " immediatamente " e pure in forma gratuita !!!    Il tutto sia per delle mansioni estremamente umili quali pulire i cessi , sia per  ricerche e soluzioni su possibili Know How  ad indirizzo gestionale informatico ; contabile ; o di strutture societarie ad hoc !!!  Con che e con infinita simpatia Ti saluto cordialmente e Ti auguro nel caso Tu venga eletto di accettare non più di mille euro al mese per i pochi anni di grande anzi immensa responsabilità civile che pare Tu vuoi assumerti !!!!      Ewwwiwwa      BEPPE   GRILLO    !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giannino Ferro Casagrande, Trieste Commentatore certificato 15.03.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi, voglio solo farvi sapere che, nonostante non abbia mai ahimé partecipato ad incontri né abbia mai contribuito economicamente (rimedierò quanto prima; è una promessa) sono felicissima che esistiate e sono orgogliosa di tutti voi.
Il vostro coraggio, la vostra tenacia, la vostra presenza fortissima (e perché no il mio convintissimo ed incorruttibile voto) hanno già dato una svolta a questo povero Paese.
Permettetemi di dirvi che vi voglio bene!
Cristina Patelli

Cristina patelli 15.03.13 12:20| 
 |
Rispondi al commento

CARICHE ISTITUZIONALI

Gli Italiani non dimenticheranno facilmente quanto fatto dal "FILANTROPO" uomo del monte-MONTI,che come un moderno ROBIN HOOD alla rovescia ha tolto ai poveri pensionati e lavoratori per dare alle banche,perchèle banche non possono fallire,ma perchè le famiglie sì.
Ormai gli EUROUSURAI (banche e finanza) ci hanno fatto perdere la Sovranità Popolare,siamo stati colonizzati ed impoveriti da quando abbiamo accettato L'Euro,dobbiamo tornare alla lira,(REFERENDUM EUROZONA) modifichiamo leggi ed impedimenti e rivediamo tutti i trattati Europei che ci stanno strangolando.
Questa Europa non ci piace,sono stati traditi gli ideali dei padri fondatori,e gli attuali Leader rappresentano e difendono gli interessi dei Poteri forti e non dei cittadini.
Attenzione sulle prossime nomine parlamentari e cariche istituzionali(TOTONOMINE) ed agli inciuci che già si preannunciano e riportate dai mass media.
Strada sbarrata ai vecchi ed anacronistici Politici di lungo corso che puntualmente riaffiorano spudoratamente a tramare poltrone non devono esserne considerate le aspirezioni perchè verrebbe tradito lo spirito di rinnovamento intrinseco dal risultato delle ultime elezioni,perpetuando il poco edificante sistema partitocratico.
Politici garanti o succubi delle cancellerie straniere non devono avere alcun incarico come garanzia per la nostra sovranità.
Chi già percepisce,senza alcuna vergogna e pudore, mostruose pensioni e vitalizi dovrebbe ritirarsi in punta di piedi a vita privata,perchè il popolo ha già dato e potrebbe ripensarci prima che vengano compiuti nuovi disastri.
NO ALLA GERONTOCRAZIA PARTITOCRATICA,A CASA DOPO DUE MANDATI.

Citoyen.Alberto 15.03.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Quando votano i senatori a vita vedo i NOSTRI soldi che camminano e penso, POTEVAMO USARLI PER FINI SOCIALI.....
Quando vedo Rosy Bindi e altre mummie del parlamento penso la stessa cosa(BONI SOLDI....)

marco r., Boville Ernica(FR) Commentatore certificato 15.03.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione Del Voto Parlamentare Segreto

I Politici Pretendono Visibilità In Tv Per Spiegare Le Loro Ragioni
Ma Perchè Si Da Loro La Possibilità Di Avere Due Facce Diverse, Una Agli Occhi Degli Italiani E Una In Sede Parlamentare?
Questa Non E' Coerenza, E All'Insegna Della Trasparenza Sarebbe Utile Portare Avanti Questo Punto. In Quanto Chi Rappresenta Gli Italiani Deve Assumersi Davanti Agli Stessi La Responsabilità Delle Decisioni Che Prende.
Sia Essi Rappresentanti Al Senato Sia Essi Rappresentanti Alla Camera.

Abolizione Del Voto Parlamentare Segreto

Antonio N. 15.03.13 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Le “barricate” dei pidiellini
Diversi esponenti politici del Pdl paventano l’idea di scendere in piazza in maniera violenta per difendere il loro presidente da quello che ritengono il golpe di una certa magistratura. Mi sembra che tutto questo sia accolto dagli altri movimenti politici con una certa indifferenza se non acquiescenza come se stando alle parole del presidente della Repubblica il capo di un partito deve essere lasciato libero di esercitare il suo mandato. Ma qui vogliamo semplicemente ignorare le accuse che gli sono state rivolte e mi riferisco nello specifico all’operazione che nel 2008 gli ha permesso di mettere in minoranza il governo Prodi “corrompendo” alcuni parlamentari con offerte di denaro e per giunta in nero. So bene che tutto questo va dimostrato con un processo e che con i suoi tre gradi di giudizio e prescrizioni permettendo e inciuci politici aggiungendo ne riparleremo, nella migliore delle ipotesi, tra 5-8 anni. A nessuno, a questo punto, viene in mente che l’imputato potrebbe risolvere il tutto in men che si dica facendosi giudicare per direttissima e se condannato ricorrere in appello e cercare di non disertare le udienze per evitare inutili rinvii. In caso contrario l’idea di un golpe resta percepita dagli italiani come reale, ma anche che ci troviamo in un paese che è ingovernabile e corrotto sino al midollo. E’ anche sconcertante che nessuno osa dire a chiare lettere che le paventate persecuzioni giudiziarie Berlusconi le avrebbe potute estinguere in men che si dica se si fosse lasciato giudicare invece di adottare la strategia dei rinvii, delle leggi ad personam, ecc. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Riccardo Alfonso, Roma Commentatore certificato 15.03.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

FORZA BEPPE CHE LI MANDIAMO AI PAZZI!!

sergio t., roma Commentatore certificato 15.03.13 11:23| 
 |
Rispondi al commento

BERSANI ci sei o ci fai ???
firma l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti.
firma la riduzione dei compensi ai parlamentari.
non fare come Errani che il 22/12 abolisce i rimborsi con grandi titoli sulla stampa locale ma poi il 23/12 li rivota a forfait con grande silenzio stampa locale.

Andrea Benini 15.03.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento

CARICHE ISTITUZIONALI

NO

citoyen-ALBERTO 15.03.13 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo per evidenziarvi dello scandalo che secondo me regna a palazzo chigi dove so per certo che sono state distaccate delle segretarie provenienti dalla corte dei conti che stanno li in esubero e quindi oltre a percepire lo stipendio da statale percepisco quello aggiuntivo riconosciuto dalla presidenza del consiglio e pagato da noi quando hanno gia abbastanza personale è uno scandalo che proprio la corte dei conti permetta questo quando è preposta la stessa al controllo degli sprechi dell'amministrazione pubblica. saluti Fabio Formaini

fabio formaini 15.03.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

ORA E' IL MOMENTO ! TUTTI ALLA CAMERA A ASSISTERE ALLA NASCITA DEL GOVERNO M5S !
LE SIRENE ASSISTONO AMMOTULITE MA SAREBBE FOLLE ABBASSARE LA GUARDIA . IN BOCCA AL LUPO !
QUALSIASI RESISTENZA E' INUTILE , SIETE CIRCONDATI!
RESTITUITE LA REFURTIVA ED USCITE CON LE MANI IN ALTO !

marco duzz Commentatore certificato 15.03.13 10:38| 
 |
Rispondi al commento

MI FA RABBIA NEL LEGGERE TUTTI I GIORNI LE STESSE COSE, MA! COME SI FA' AD ACCETTARE DELLE PERSONE COME BERLUSCONI IN ATTESA DI CONDANNA POSSA CONTINUARE LE SUA ATTIVITA' NEL GOVERNO ITALIANO?.QUESTO VALE PER LUI COME PER TUTTE QUELLE PERSONE CHE SONO STATE INDAGATE O INCRIMINATE DI ATTI DI SCORRETTO COMPORTAMENTO NEI CONFRONTI DEGLI ITALIANI.PERCIO' DICO CHE QUESTA ACCOZZAGLIA DI LADRONI E MANGIASOLDI DEL PD. E PDL.DEVONO VERGOGNARSI DI PRESENTARSI SIA NEL PARLAMENTO CHE NELLA CAMERA E AVANZARE PRETESE.EVIDENTEMENTE GLI ITALIANI CHE LI HANNO VOTATI O NON CAPISCONO OPPURE SONO CONTENTI DI ESSERE GOVERNATI DA UNA MASNADA DI SCALDAPOLTRONE E SPRECASOLDI CON STIPENDI E PENSIONI D'ORO FREGANDOSENE DEL BENE DEL PAESE E DELLA MISERA VITA CHE MOLTI CITTADINI SONO COSTRETTI A VIVERE QUOTIDIANAMENTE, E CHE NON RIESCONO AD ARRIVARE A FINE MESE.PERCIO' DICO FORZA MOVIMENTO 5STELLE, FORZA BEPPE GRILLO,E SENZA INCIUCI NE CON PD NE CON PDL NE CON NESSUNO.AVANTI DA SOLI PER RICOSTRUIRE CON SAGGEZZA E CORRETTEZZA IL BENE DEL PAESE E IL BENESSERE DEGLI ITALIANI.FORZA MOVIMENTO 5 STELLE, FORZA BEPPE GRILLO.

Giovanni Guiso 15.03.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Oggi inizia una nuova storia.
DEVE ESSERE CHIARO A TUTTI I PARLAMENTARI eletti, che vi abbiamo votati PER CAMBIARE LE COSE.
Se l'atteggiamento continuerà ad essere quello attuale, NON CAMBIERA' NULLA.
Dovete far partire UN NUOVO GOVERNO, e poi PROPORRE e VOTARE nuove leggi per il cambiamento.
SE NON PARTE UN GOVERNO E LA NUOVA LEGISLATURA NON DIVENTA OPERATIVA, COME SI FARA' A CAMBIARE LE COSE?
Se l'atteggiamento sarà SOLO QUELLO DI ROMPERE, la prossima volta non voteremo più 5 STELLE.
Gianpaolo

Gianpaolo P., Verona Commentatore certificato 15.03.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La "De Micheli"(PDmenoL) spaccia di fronte alla Camera"accordi fatti e comunità d'intenti col M5S".
SMASCHERATE LA CONCUBINA DEL MORTO CHE PARLA !

marco duzz Commentatore certificato 15.03.13 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Non mi risulta che l'eliminazione dei finanziamenti (o rimborsi) pubblici ai partiti sia uno dei punti del programma M5S.

Andrea B. Commentatore certificato 15.03.13 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che alla abiolizione quasi totale dei rimborsi ci arribverà anche il pd, quello che però è urgente è indicare un nome per il Presidente del Consiglio, io propongo Iacopo Fo. Si è occupato molto di green economy, energie alternative, rifiuti ecc. tutte cose da cui è possibile tirar fuori nuovi posti di lavoro. E' uno che parla fuori dal politichese e dalle camarillas.


[A proposito 2000 caratteri sono veramente pochi se vogliamo anche suggerimenti e idee per governare]

Massimo Parigi 14.03.13 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna che il 5 stelle, selezioni persone oneste del PD, e ce ne sono, e istauri un dialogo per formare un governo

Bruno venturi 14.03.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non Voglio politicizzare o mancare di rispetto al nuovo Papa, ma FRANCISCUM è una nuova speranza per l'uomo umile, povero di ricchezze venali ma ricco di spiritualità in quanto figlio dell'Universo, quindi lungi da me i cattivi pensieri, anche se in fondo ci sarà qualcuno che come al solito cavalcherà la tigre dell'ipocrisia e della viltà, e come al solito prevaricherà le cose a suo uso e consumo come ha sempre fatto. Spero che la PULIZIA che farà Papa Francesco sia portatrice di NUOVA linfa morale anche per la politica di questo Paese, debellando il male che cova nel profondo dell'animo umano. Quindi è con amore e rispetto profondo che gli dedico questi miei versi. Buona Fortuna Francesco...... Arduo compito ti aspetta, così come arduo fu il cammino di Gesù Cristo e di Francesco da Assisi, così come lo fu di tutti gli uomini, anche laici che si sono prodigati per aiutare i deboli.

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 14.03.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

ABEMUS PAPAM
( di: Vincenzo Schiavone )

Un Padre Francescano
nato in Argentina
d’origini astigiane
e di Credo Gesuita.1)

Un nome una garanzia,
Francesco (1°) Vescovo di Roma.2)
Riprende l’antica via,
reintroduce il vecchio idioma…

Di Amore, Giustizia e Pace…
È un disegno molto audace
in un’era di perversione…
Che già sfociò in climaterica Passione.3)

È il verbo socialista
del Primo comunista…3)
Che come l’Araba Fenice
rinasce in nome della pace.

Italico destino d’essere ombelico…
Da qui parti emigrante,4)
qui ritornò Regnante,1)
il verbo del Pastore che predica l’amore.

Così, il nuovo vento
nato in un convento…5)
Ci porta il cambiamento…
Sognato ed agognato.

Un Papa socialista…?!
Per la gioia del giullare…6)
Che a Capo dello Stato…7)
Non voleva un comunista.

Note:
1) _ Padre Jorge Mario Bergoglio, nato a Buenos Aires il 17 - 12 - 1936,
FRANCISCUM è il 266° Pontefice, eletto il 13 Marzo 2013.
2) _ Devoto di San Francesco, Patrono d’Italia.
3) _ Gesù Cristo fu crocifisso pe ciò che professava.
4) _ La famiglia del nuovo Papa è originaria di Portacomaro (AT).
5) _ La dottrina di San Francesco.
6) _ Silvius onnipotentis Berlusconi.
7) _ Presidente della Repubblica Italiana.

Rivoli, 14 Marzo 2013

Vincenzo Schiavone, Rivoli Commentatore certificato 14.03.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grillo è il migliore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

franca ludovisi Commentatore certificato 14.03.13 14:51| 
 |
Rispondi al commento

movimentocinquestelle!!!

franca ludovisi Commentatore certificato 14.03.13 14:47| 
 |
Rispondi al commento

a qualcosa M5S serve, il PD(menoelle) si è ricordato che esiste una base e invia mail come questa :

Cara elettrice, caro elettore,

il risultato elettorale ha fatto emergere con chiarezza quanto forti siano le ripercussioni della crisi più grave dal dopoguerra a oggi e quanto perentoria sia la richiesta di cambiamento.

Le primarie aperte per la premiership, con oltre tre milioni di votanti, e le primarie per la scelta dei parlamentari che hanno eletto moltissimi giovani e donne sono state il tentativo di dare una risposta nel segno della partecipazione, del civismo e del rinnovamento.

Il centrosinistra non ha ottenuto alle elezioni la possibilità di formare da solo il governo del Paese, ma è maggioranza assoluta alla Camera e relativa al Senato.

Tocca dunque a noi la responsabilità di fare una proposta che sia all'altezza delle aspettative dei cittadini.

Per questa ragione proponiamo un programma di governo basato su otto punti che qualifichino e chiariscano il senso del cambiamento che vogliamo per l'Italia. Proposte di fronte alle quali ciascuno si assumerà la responsabilità di dire un sì o un no davanti al paese.

Sono progetti sui quali è bene che vi sia un pubblico dibattito, alla luce del sole ed è utile il contributo e la partecipazione di tutti. Questo è il link con la descrizione del primo provvedimento: Per un'Italia onesta. Altri ne seguiranno. Vi chiedo di leggere le proposte, discuterle, commentarle, diffonderle, sostenerle e se lo ritenete opportuno contribuire a migliorarle con i vostri suggerimenti compilando il questionario.

Vi chiedo di essere parte attiva del dibattito su queste proposte per un governo del cambiamento all'altezza della crisi sociale e politica che l'Italia sta attraversando. ll primo tema riguarda l'onestà, pubblica e privata. E' il primo passo da fare: la ricostruzione dell'Italia onesta che tutti desideriamo, con norme più dure contro ogni forma di corruzione, il falso in bilancio e l'autoriciclaggio.
Pier Luigi Bersani

Pietro O., Venaria Reale Commentatore certificato 14.03.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERSANI


HABEMUS FIRMAM ?????????????????
HABEMUS GOVERNO ?????????????????
HABEMUS RISPARMIO ??????????????????????
HABEMUS SOBRIETA'????????????????????????
HABEMUS MORIGERATEZZA ?????????????????????
HABEMUS RISPETTO DEI REFERENDUM POPOLARI?????????
HABEMUS SVECCHIAMENTO ????????????????????????
HABEMUS IMU SOLO SECONDE TERZE ECC.CASE?????????
HABEMUS MPS NAZIONALIZZATA???????????????????????
HABEMUS REFERENDUM EUROZONA ??????????????????
HABEMUS DIMEZZAMENTO PARLAMENTARI ??????????????
HABEMUS ABROGAZIONE DEI SENATORI A VITA??????????
HABEMUS ABOLIZIONE DELLE PROVINCE?????????????
HABEMUS ABOLIZIONE FINANZIAMENTO ALL'EDITORIA????
HABEMUS LIBERALIZZAZIONI (Ordini Profes.)???????
HABEMUS TETTO STIPENDI MANAGER (1 a 12 max)??????

Allora avrai la nostra benedizione ed anche l'imprimatur.amen

victor 14.03.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora - qui bisogna chiarire !

FABIO B., bologna Commentatore certificato 14.03.13 04:37| 
 |
Rispondi al commento

allora - qui bisogna chiarire-

FABIO B., bologna Commentatore certificato 14.03.13 04:36| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S non rifiuterà i rimborsi elettorali in quanto NON NE HA MAI AVUTO DIRITTO .

(Legge 96 2012 - art.5 ) Le forze politiche fruitrici della contribuzione pubblica sono vincolate all'adozione di un atto costitutivo e di uno statuto, in forma pubblica e con l'indicazione in ogni caso dell'organo competente per l'approvazione del rendiconto di esercizio e responsabile per la gestione economico-finanziaria.

Il M5S non ha uno statuto nè un "organo competente ad approvare un rendiconto di esercizio". E' proprietà privata di Grillo per cui rinuncia a qualcosa che non gli spetta.

Lo sapevate? Io credevo ne avessero diritto e come hanno sempre detto rinunciassero al finanziamento pubblico...me lo spiegate? grazie

valentina 14.03.13 01:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che grandissimo PARACULO che sei caro Beppe! Scrivi e pubblichi una lettera "raccogli-consensi" distorcendo la realtà. Sai benissimo che il Movimento non rinuncia ai rimborsi, ma semplicemente non li avrà perchè "non gli spettano". E' cosa ben diversa dal dire "non li voglio". E' una truffa grammaticale. Come del resto qualche altro tuo cavallo di battaglia. Vabbè tuo è per modo di dire. Lo sappiamo che non sei tu a scrivere le cose sul blog nè sei tu a prepararti i discorsi da fare sul palco. Non l'hai mai fatto in vita tua figuriamoci se inizi ora. Hai sempre avuto ottimi autori alle spalle. Grandissimi parolieri e bravissimi analisti della "platea"...Ecco il problema. Sei un altoparlante con un volto noto e simpatico. Ma non sei quello che fai intendere di essere. Sei un altoparlante...appunto! Ti sei messo lì a cavalcare la rabbia della gente ma prima o poi quella stessa gente che ora pende dalle tue labbra, e dalle parole che altri hanno scritto per te, si accorgerà che sei solo l'altoparlante di altri "non" personaggi e scatenerà la propria rabbia.... A quel punto si che la Costa Rica avrà un senso...:D

Andrea DeCaro 14.03.13 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è difficile da capire:ogni partito deve vivere delle donazioni spontanee dei propri sostenitori cittadini. A chi dice che questo comporterebbe una politica italiana simile a quella delle lobby che in America tengono in mano i partiti rispondo che questo accade perchè i cittadini statunitensi lo permettono. La democrazia non sono le lobby, ma è il popolo. Come dire, questo sistema (economico e politico) esiste ancora perchè noi cittadini lo teniamo in vita così. Ma cambiare si può.

Christian87 Galante Commentatore certificato 13.03.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Bando alle ciance, fate un atto di responsabilità, ormai il mandato per cambiare ve lo abbiamo dato, fate presto a fare le cose serie, prima della catastrofe senza ritorno.. vi faccio una proposta: Perché non assumersi la responsabilità di votare solo questi punti e poi tornare a votare? Vediamo chi vuole davvero e chi no, il bene di questo popolo e del Paese seriamente.
I SETTE PUNTI PROGRAMMATICI del MIO GOVERNO

1° _ Legge ELETTORALE
Proporzionale con sbarramento al 5% e la definizione di coalizione preordinata al voto legata al programma, e la possibilità di scegliersi il candidato del territorio con preferenza e ballottaggio,
con elezione alla Camera di UN SOLO RAPPRESENTANTE per PROVINCIA (il vincitore del ballottaggio in TOTALE 100 deputati), e di UN SOLO SENATORE per Regione (il vincitore del ballottaggio in TOTALE 20 deputati). Abolizione di tutti i privilegi per Deputati, Senatori, e dei Dirigenti Pubblici. Abolizione del finanziamento pubblico dei partiti e dei rimborsi elettorali.

2° _ CONFLITTO di INTERESSE
Applicazione del Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 Marzo 1957, n. 361 Art. 10.
Riordino e assegnazione delle frequenze Radio televisive e delle TELECOMUNICAZIONI,
dell’editoria e delle concessioni Statali a qualsiasi Titolo. Controllo e riordino delle imprese pubbliche e le privatizzazioni. ( in sub ordine: REVISIONE della GIUSTIZIA dopo i 7 punti).

3° _ LAVORO
Introduzione di una fiscalità premiante per le imprese che investono parte del profitto, almeno il 30%, per mantenere e aumentare posti di lavoro, e per quelle che assumono apprendisti e che se dopo tre anni, trasformano in contratti a tempo indeterminato usufruiranno di ulteriori agevolazioni fiscali per un anno. Istituire un sistema bancario con l’OBBLIGO a concedere prestiti agevolati SOLO ad imprese che dimostrano quanto su descritto (e non a chi costruisce cattedrali nel deserto o fa delocalizzazione estera a cui verrebbe applicato l’Art. 42 della Costituzione), Obbli

Vincenzo Schiavone 13.03.13 23:01| 
 |
Rispondi al commento

terzo post
in merito compensi totale eletti m5s 11,000?
Il pd 13,500 meno 40% partito
che significa 11,000 (va bene le spese di trasferta ma...)

FABIO B., bologna Commentatore certificato 13.03.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Il PD vuole proporre l'abolizione dei rimborsi elettorali, ed invece se li inizia ad incassare silenziosamente.
Ma non sarebbe giusto iniziare già a non prenderli?
Gli unici a non averli richiesti (cifra oltre i 40 milioni di euro) sono quelli del Movimento 5 stelle.
Questo gesto mi da tanta fiducia, perchè un movimento nuovo, che si è finanziato da solo e non affonda le mani su tanti soldi significa che è un "partito" onesto di parola e di rispetto

GENNY RUSSO (gennaro5stelle), ANGRI Commentatore certificato 13.03.13 20:29| 
 |
Rispondi al commento

L'unica soluzione possibile è l'8x1.000 sulla denuncia dei redditi a nome del partito, io al prossimo 730 chiederò al caf di poter donare al M5S. E ci sono anche effetti collaterali positivi, chi denucia meno sonvenziona meno il proprio partito di interesse, quindi gli evasori non credo che continueranno ad avere protezione politica

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 13.03.13 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL DECOLLO DEL M5S

Incominciano ad arrivare riconoscimenti internazionali e giudizi positivi da parte di paesi ed esponenti stranieri che vedono e seguono con attenzione l'affermazione straordinaria del moVimento in Italia.
Soltanto alcuni "trinalciuti e miopi" politici Italiani non riescono a cogliere la novità di rinnovamento,foriero di rinascita morale dell'Italia,attivandosi, indignati, a chiedere spiegazioni e passi diplomatici su labili presunte ingerenze da parte di rappresentanti diplomatici di paesi amici ed alleati,soltanto perchè hanno attenzionato e rilasciato delle informali dichiarazioni positive sul movimento.
Come al solito si usano due pesi e due misure,dimenticando di non aver tacciato ingerenze quando il sostegno in periodo pre-elettorale proveniva da cancellerie e palazzi di potere stranieri elemosinandone la benedizione con opportunistiche visite e frequentazioni.
Bisogna sfatare l'anacronistica storiella per sempliciotti creduloni,che senza soldi non si possa fare politica,che la politica sarebbe un'esclusiva di facoltosi milionari,dimenticando
che gli Italiani nel frattempo si sono emancipati abbastanza per capire e votare,ovvero sanno leggere e scrivere,digitare un computer,navigare con internet,seguire con la TV satellitare notiziari da tutto il mondo etc.
Soltanto alcuni nostri politici non concepiscono di essere nel XXI secolo,che il muro di Berlino appartiene alla storia del secolo passato,che bisogna stare al passo dei tempi che il modo di fare politica è cambiato,quindi....ABOLIZIONE DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO.

Coriolano 13.03.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

PER FAVORE, FATE PRESTO!

condivido le vostre proposte,e credo che vadano realizzate subito. Gli italiani hanno sete di cambiamento, tutti, anche quelli che hanno votato PD e il M5S è la speranza di vedere cambiare le cose, per davvero. Sono i contenuti che contano, non le persone, abbandoniamo le provocazioni e rimbocchiamoci le maniche, SUBITO!
Sinceramente non mi importa chi presiederà le camere o chi sarà il presidente del consiglio, basta che si avvii in fretta il processo di cambiamento. Se non si formerà un governo chi ci rimetterà di più? Sempre la povera gente, i disoccupati, i disperati...
Quindi per favore, smettiamola con le sterili polemiche e i giochi di potere, è il tempo per mostrare alle persone che qualcuno ha davvero a cuore il futuro degli italiani.
Sabrina

Sabrina 13.03.13 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Perchè con il risparmio dei ribborsi elettorali non si aiutano le aziende indificoltà in modo che si mettano in circolo un po di denaro per fare in modo che le aziende non chiudono i battenti ed evitare che altri Operai rimangano senza Lavoro.
Non sarebbe un ottima Idea

giuseppe ciampollari, palermo Commentatore certificato 13.03.13 18:31| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, TI PREGO NON CI DELUDERE. MANDA AFFANCULO SIA IL PD CHE IL PDL, NOI SIAMO TUTTI CON TE, ANCHE QUELLI CHE NON CREDEVONO AL M5S, ORA STANNO CON TE, E TI ASSICURO CHE SE SI RITORNA A VOTARE, PRENDERAI IL 50% QUESTA VOLTA, QUINDI MANDALI AFFANCULO, SIA A LORO CHE NAPOLITANO CON TUTTI I POTERI FORTI CHE NAVIGANO ALLE LORO SPALLE. RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA SOVRANITÀ, TU SEI L'UNICA NOSTRA SPERANZA.

Claudio De Marco 13.03.13 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI SPIEGATE questa assurdità??? state rischiando di perdere una miriade di voti
"Dopo aver fomentato la rabbia contro la “politica”, ora Grillo ha una bella gatta da pelare: come giustificare gli 11mila euro di stipendio mensile dei suoi parlamentari, perfettamente in linea con quelli del PD (che per “contratto” versano al partito il 40% del loro stipendio)?"

Luca I., cagliari Commentatore certificato 13.03.13 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani NON puo' rinunciare ai soldi del rimborso elettorale in quanto aveva uno scoperto di conto corrente al monte dei paschi di 4mila miliardi e 45 milioni di euro;4 mila miliardi li ha coperti tramite mario monti,adesso versa 45 milioni e chiude il conto al MPS.

massimo foti 13.03.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo bravo rinuncia ai finaziamenti però governa per favore! Tu vuoi lo sfascio dei partiti e dell'italia ! Senza una legge elettorale nuova a doppio turno alla francese non serve rivotare ancora. Tu hai una casa in svizzera ma noi che viviamo in italia dove scappiamo. ?

luisa avanzini 13.03.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Carlo, è vero solo il 25% ha votato il movimento 5 stelle ma questo non vuol dire che solo il 25% vuole certe cose, se il pd la pensa così vada avanti sulla sua strada. Comunque si può fare una riprova veloce facendo un bel referendum a settembre in modo che si esprimano i cittadini. Sarò pazzo ma penso che sul finanziamento dei partiti, l'abolizione delle province, il tetto ai salari dei dirigenti si raggiungeranno percentuali che chiuderanno ogni discorso!

No ai rimborsi 13.03.13 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Bersani? se ci sei batti un colpo? Caro pd renditi conto che devi farti trascinare dal fiume in piena perchè nuotare contro corrente non ce la si fa! cosa fare? semplicemente quello che vogliono i cittadini. non so se tutte queste cose sono nel programma del movimento5 stelle ma ve le elenco solo una minima parte:
- abolizione delle province
- dimezzamento dei parlamentari
- abolizione del finanziamento pubblico ai partiti
- dimezzamento consiglieri regionali
- abolizione senatori a vita
- vendita rai
- abolizione prefetture
- ritiro di tutti i militari all'estero
- accorpamento comuni (minimo 50.000 abitanti)
- imu alla chiesa cattolica ecc ecc
- accorpamento regioni (perchè va bene l'emilia-romagna e non l'abruzzo con il molise? ecc ecc)
- caserme ecc. se non si riescono a vendere almeno regalatele alle associazioni no profit e musei. tanto sono vuote e chiuse!
- tetto massimo stipendi dirigenti pubblici
- abolizione finanziamenti all'editoria
- soppressione del concetto di Notaio
- liberalizzazione totale taxi e farmacie
- abolizione finanziamenti vario genere ai sindacati
di cose da fare ce ne saranno altre 2000! e qualche soldo forse spunta fuori per noi! per non parlare sempre dell'imu vi chiedo se è giusto pagare il bollo auto (tassa circolazione) quando circolare non è più libero in quanto: pago l'autostrada, pago la tangenziale, pago la sosta, pago per entrare in centro insomma pago ovunque! e non è che io uso la macchina perchè mi diverto!

No ai rimborsi 13.03.13 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un mio amico, collega della persona che calcola i rimborsi elettorali, dice che i soldi che non prenderà il M5S verranno distribuiti tra gli altri partiti.
Vi risulta questa cosa?

Federica Sorgi, Roma Commentatore certificato 13.03.13 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perfetta come scelta speriamo ke altri ci seguano sia il PDsenzaelle ke il PDL ke oggi prende qualcosa dimeno ma in passato hanno preso molto ma proprio molto anche avendoci B ke di soldi in politica ne ha spesi molti solo x salvardi le chiappe e non xil bn degli Italiani

pasqualino troianiello 13.03.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Se vogliamo il finanziamento pubblico dei partiti,,vogliamo anche un censimento pubblico delle proprietà immobiliari appartenenti o riconducibili ai partiti,rendite,partecipazioni ecc.
OMNIA MUNDA MUNDIS,ogni cosa è pura per i puri,(A.Manzoni).
SVEGLIA O GRULLIIIIII.........


Victor 13.03.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciaooooooo

GAETANO DI LENA, tolve Commentatore certificato 13.03.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

chiedo scusa io avevo sentito parlare ed avevo letto sul blog, che il compenso dei parlamentari m5s era di 2.500 mese 5.000 lordi.
Perfetto ora pero' sento che si parla di 11,500
tra stipendio prebende e compensi vari, qualcuno saprebbe (se ne ha voglia) spiegarmi cosa significa?
Grazie

FABIO B., bologna Commentatore certificato 13.03.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

IO VOGLIO IL FINANZIAMENTO PUBBLICO DEI PARTITI
Grillo senza i soldi di Grillo non avrebbe fatto il movimento 5stelle

Berlusconi senza i suoi miliardi non avrebbe un partito personale

i marchi 5stelle, PDL, Lega, sono di proprietà privata, in politica io non voglio padroni

ogni cittadino deve avere la possibilità di partecipare direttamente alla politica del proprio paese

in tutta Europa esiste una forma di finanziamento ai partiti scegliamo la nostra

un partito senza struttura diventa proprietà privata del più ricco

amministrare un paese non è come amministrare un condominio io voglio persone competenti aggiornate

questo ha un costo e deve essere uguale per tutti

i partiti devono avere strutture previste dalla costituzione

i bilanci devono essere pubblici e certificati

i congressi annuali devono essere obbligatori

associazioni e partiti senza strutture democratiche finiscono in mano al demagogo di turno e non hanno futuro

sono stufo di parlamentari che obbediscono ad un padrone

non voglio lobby come quella delle armi negli USA
@Lcungi

laki cungi, fiesole Commentatore certificato 13.03.13 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una sola domanda, grande quanto una casa. Corsera oggi dice che c'è uno Statuto del Movimento 5 stelle. E' vera questa notizia? Ci rispondi per favore?

Salvatore Lucignano 13.03.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINANZIAMENTO PUBBLICO


Premesso che il primato appartiene al cittadino (Sovranità del Popolo) e non al Partito (Parte-fazione).
La volontà plebiscitaria dei cittadini contrari al finanziamento pubblico ai partiti(referendum)
è stata tradita e raggirata in modo truffaldino.
Per riconciliare la politica con la cittadinanza si rende necessario riparare al"VULNUS"perpetrato
con la urgente rinuncia ai rimborsi e finanziamento pubblico.
Certamente non si possono licenziare centinaia di dipendenti (privati) dei partiti,che nella quasi totalità sono espressione di scelte familiari e clientelari ben remunerati.
Ma una "deregulation-dimagrimento"si renderebbe indispensabile,come l'eliminazione di convegni e manifesti inutili.
Siamo nel XXI secolo esistono altri sistemi di comunicazione più efficaci per far politica e divulgare idee e proposte,sopratutto più economici.(M5S docet)
Il finanziamento della politica non deve essere pubblico ma attingere a legali e trasparenti finanziamenti volontari privati,all'uopo si potrebbe istituire un fondo alimentato da contributi volontari come il 5 per mille annuale e ridistribuiti alle diverse forze politiche,con un limite di spesa e rendicontazione verificate e certificate dalla Corte dei Conti o altro Ente.
Con queste regole ci sarebbe più moralità e morigeratezza.
Prima dell'approvazione ed applicazione di una nuova normativa,bisognerà dare modo e tempi ragionevoli di rientro ed adeguamento ai partiti per sanare situazioni come quella dei propri dipendenti,dei conti ecc.
I dipendenti dei partiti continueranno a lavorare con il finanziamento volontario e privato.
I Dipendenti delle Province come dipendenti pubblici potranno continuare a lavorare in altre amm.ni pubbliche continuando con le stesse mansioni e competenze(Regioni-Comuni),idem per i dipendenti sindacali molti dei quali già appartenenti ad amm.ni pubbliche.
L'imperativo è non distruggere ma bensì razionalizzare,risparmiare,onestà,solidarietà.

Citoyen Alberto 13.03.13 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,

mi sembra che la richiesta sia totalmente fuori luogo, non perchè non sia giusta (capiamoci bene, io sono a favore che i partiti non becchino soldi dallo stato), ma perchè semplicemente il PD a mio avviso ha fatto la sua campagna elettorale spendedno dei soldi e facendo conto su quanto avrebbe preso dallo stato.
Adesso se rifiutasse i rimborsi probabilmente avrebbe un tracollo economico, ergo Bersani anche se volesse non potrebbe accettare (parlando realisticamente).

Detto ciò la mia proposta è:
- Bersani si prenda i soldi che gli servono per non far fallire il PD, MA RENDICONTI con tanto di fatture online tutte le spese sostenute.
- Bersani RESTITUISCA tutti i soldi in eccesso (che non sono stati spesi) allo stato.
- Si faccia una legge che annulli in finanziamento dello stato ai partiti.
- I partititi d'ora in poi potranno essere finanziati solo volontariamente dai cittadini per un importo massimo pari a 10.000 euro l'anno A TESTA
- La lista dei cittadini finanziatori è disponibile on line ed aggiornata in tempo reale
- Tutte le spese sostenute dai partiti devono essere rendicontate tramite fattura
- Le fatture devono essere messe online entro due mesi dalla loro emissione

My two cents

Paolo Falsetti 13.03.13 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DICE LA NEO SENATRICE"SAPRETE TUTTO DAL BLOG".
MA CHI SIETE VOI PER DECIDERE AL MIO POSTO COME, DOVE, QUANDO POSSO, VOGLIO, DEVO INFORMARMI?
CHI DICE E DECIDE CHE L'UNICO MEZZO DI INFORMAZIONE DEVE ESSERE LA RETE? E' VENUTO IN MENTE A NESSUNO CHE TANTI SEGUONO RADIO E TV MOLTO PIU' DEL WEB? IN TUTTO QUESTO DOVE E' LA DEMOCRAZIA? CHE FINE FA IL DIRITTO/DOVERE SI CONOSCERE IL PENSIERO DI CHI CI RAPPRESENTA, SCEGLIENDO IN LIBERTA' LE MODALITA'? QUESTI NEO DEPUTATI E SENATORI SI RENDONO CONTO CHE ORA RAPPRESENTANO TUTTI E A TUTTI HANNO IL DOVERE DI FAR CONOSCERE LE LORO PAROLE ED I LORO ATTI? QUALE RISCHIO CORRONO, DI ESSERE ESTROMESSI DAL MOVIMENTO? C'E' UN DIKTAT CHE LI FRENA, DEL GENERE "CHI E' CONTRO DI ME, PESTE LO COLGA"?
ALLA FACCIA DELLA LIBERTA' INDIVIDUALE, DEL LIBERO PENSIERO E LIBERA OPINIONE E DELLA "CONVIVENZA ARMONIOSA TRA GLI UOMINI"!!!!

Giacinto Di Cesare 13.03.13 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Ok abolizione del finanziamento pubblico dei partiti, in virtù del referendum popolare.
Ma si ammetterà che è un punto molto ideologico e di scarso impatto sulla spesa pubblica e, soprattutto, sull'economia reale, che è quella che incide sul futuro di questo paese e sulle tasche degli italiani.
Come dovreste sapere l'instabilità legata all'incertezza sulla fattibilità di un governo (imputabile largamante, piaccia o no, agli schiaffi quotidiani che Grillo dà a Bersani) sta pesando di per sè, in termini di costo di finanziamento della spesa pubblica, per cifre molto maggiori del tanto odiato (ripeto, a ragione) finanziamento pubblico alla politica.
Quindi per coerenza forse il M5S dovrebbe, mentre porta avanti la sua encomiabile battaglia di moralizzazione e trasparenza della politica, prendersi le responsabilità che spettano a chi ha ottenuto 160 e rotti deputati ed il 25% dei consensi e contribuire alla nascita di un governo che affronti l'emergenza economica.
Altrimenti in attesa che il M5S arrivi al 100%, si compia questa catarsi collettiva e finalmente si decida a governare, mi sa che siamo già in bancarotta da un pezzo.
Elettore del PD.

alessio masi 13.03.13 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento mi delude sempre di più, il motivo principale è L'ASSOLUTA INCAPACITA' DI GESTIRE OGNI TIPO DI DISSENSO!
È palese che ci sia del dissenso interno, ci sono punti di vista diversi, ed è fisiologico da parte di un movimento così grande. Etichettare chiunque dissenta come un “infiltrato” è una cosa indegna, infame e profondamente immatura!

Si tratta semplicemente di una spaccatura tra chi crede che sia più importante la coerenza, a costo di perdere un'occasione d'oro ed un'enorme quantità di voti, e chi crede che sia più importante salvare le vite in pericolo, le persone sulla soglia della povertà, le famiglie che non ce la fanno più (è vero che la responsabilità è stata dei partiti in parlamento negli ultimi anni, ma adesso siamo in parlamento noi e SIAMO PIENAMENTE COLPEVOLI DI QUALUNQUE COSA FACCIAMO O NON FACCIAMO).

Non sto dicendo che l'unica possibilità sia dare la fiducia al PD sto solo dicendo che non possiamo più permetterci di fare finta di voler fare solo opposizione. DOBBIAMO TENERE LA PISTOLA PUNTATA ALLA TESTA DEL PARLAMENTO E DOBBIAMO FARE PIU' RIFORME POSSIBILE APPENA NE ABBIAMO L'OCCASIONE PERCHE' L'ITALIA NE HA BISOGNO!

Se va a finire che torniamo alle elezioni senza nulla di fatto e poi magari vince lo psiconano, significa che abbiamo tradito tutto e tutti, abbiamo lavorato per la mafia, abbiamo distrutto l'Italia, abbiamo buttato nel cesso la rivoluzione ed io mi incazzo!!!

Francesco N. Commentatore certificato 13.03.13 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché lo stesso invito a rinunciare al finanziamento pubblico non é stato inviato a tutti i partiti ma solo al PD?
Anche PDL, lista Monti e cosi' via dovrebbero fare lo stesso per equitá.

Massimiliano P. Commentatore certificato 13.03.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.huffingtonpost.it/2013/03/12/ecco-statuto-movimento-5stelle_n_2860351.html?utm_hp_ref=italy

gaeta no 13.03.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

l'unico problema di questo millennio è, che, quello del politico è un "mestiere" , dove il nepotismo la fa' d padrone e, e non viene nemmeno percepito come un servizio alla società ma, un previlegio dovuto, in nome del sopra detto. Da qui i comportamenti dei politici, negli ultimi anni. Tagli ?? ma siete fuori !! Questa è la strada, sara' dura ma siamo con voi. amen!

reds 13.03.13 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd potrebbe essere l'unico partito in italia a potersi permettere di rinunciare tranquillamente ai così detti rimborsi elettorali. Vi spiego il perchè?
Semplice! E' azionista in moltissime cose, è in possesso di tantissimi beni immobili affittati, ha le banche, i proventi di consiglieri, sindaci ecc che danno parte del loro stipendio al partito, hanno i proventi delle feste dell'unità dove la gente va a lavorare gratis, e chi le frequenta paga quasi come andare al ristorante, ha le coop, e tutte le leghe definite rosse, senza considerare le banche ecc ecc ecc. Ma l'ingordigia non ha limite!

tony toschi 13.03.13 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo nel blog di Beppe Grillo 3471 commenti con discussioni relative sul tema Luvite di Berlusconi, Siamo riusciti come nella guerra a dividere il paese in due Partigiani e Fascisti allora PD e PDL oggi ,soltanto che è arrivato il terzo incomodo M5S e nessuno s'apettava, adesso capite perche il Movimento5S non si allea con nessuno ? Perche se lo facesse darebbe inizio allo scontro finale fra due mondi invece di proporre la terza via la via della pace di quelli che non vogliono imbracciare il fucile per combattere la guerra ma offrire un alternativa di pensiero, sanno tutti ormai che se si torna alle votazioni ci sarebbe una rivoluzione , ed e inutile pensare che il problema è solo economico , perche l Italia non sarà mai la Germania o la Francia, Berlusconi alla caduta della Prima Repubblica si era proposto come l'imprenditore di successo che avrebbe contagiato apportato il suo successo alla Nazione Italia e per questo fu eletto, dopo si incomincio a capire che per raggiungere il suo successo Berlusconi aveva mediato un patto con le forze oscure le stesse che l ho hanno catapultato nella forza del popolo lo Stato e cosi ha fatto della Nazione Italia quello che è oggi un Italia dove la Mafia si è messa la giacca e ha fatto del bel paese una grande Las Vegas, dove i valori della forza oscura Furto,Corruzione,Pornografia,Ricatto, hanno rotto gli argini e sono piombati su di noi, tutto questo per un lavaggio di soldi sporchi ,La forza alternativa PD non poteva fare a meno di denunciare ai suoi elettori e farsi corrompere dalla collusione di Potere tenedo di fatto il paese vieppiù nell'ambiguità intanto Nel Ventennio La piovra ha steso i tentacoli ovunque e oggi con l inganno e aiutata da stuoli di avvocati dottori professori al soldo perpreta il tentativo di Dominio cercando di risalire in sella promettendo l impossibile, Napolitano vuole andarsene in Pensione senza dover essere imputato come il Presidente che ha mediato un patto tra stato e mafia, cortocircuito

Arrigo G., Rapallo Commentatore certificato 13.03.13 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non basta, per fare un accordo con il PD che Bersani firmi la rinuncia al finanziamento. Per fare un accordo deve accettare tutti i punti del programma del Movimento

Giovanni Danzi, Potenza Commentatore certificato 13.03.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siccome il moVimento alla fine lo statuto ce l'ha, potrebbe tranquillamente accettare i soldi del rimborso elettorale, in modo trasparente e pubblico versarlo in un fondo e cominciare subito a finanziare il progetto del reddito di cittadinanza. Perchè Beppe Grillo ha smesso di occuparsi di signoraggio bancario, e non esprime un giudizio a riguardo anche sul debito pubblico??

Francesco Destro 13.03.13 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno su Fb afferma (cercando di giustificare il pd) che con i rimborsi elettorali il PD dà lavoro, ahahaha, vorrei capire:

1)come si fa a lavorare per il PD.. mediante concorso?
2)come si fa ad ottenere un incarico da 3.500,00 euro al mese nel partito?
3)chi stabilisce gli incarichi e le destinazioni?

Vincenzo P., Petrosino Commentatore certificato 13.03.13 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STIPENDIO DEI PARLAMENTARI 5 STELLE
ciao a tutti ho votato e pubblicizzato a tutti questo movimento per i principi di uguaglianza e giustezza espressi, mi sono detto "finalmente qualcuno di noi, qualcuno che conosce i problemi delle persone normali, qualcuno che sa quanto costa un litro di latte o un pacco di pasta" ora vi prego di mantenere tutto ciò che è stato detto, stipendio ai parlamentari di 2500,00 euro senza parlare di indennità stratosferiche altrimenti diventiamo come loro, noi siamo in 2, insieme non raggiungiamo quella cifra eppure andiamo a lavoro, ci paghiamo il cellulare il pc ect ect, uno di NOI LI' DEVE FARE COSI', questo è il motivo per cui io e tanti altri abbiamo anzi ci siamo votati, manteniamo le promesse è questo che vuole la gente comune, ci vogliamo fidare... tutto qui!!!!
Grazie

marco l., roma Commentatore certificato 13.03.13 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Beppe continua così...E a tutti coloro (parlamentari e non) che richiedono un governo PD M5S...ricordo e cito solo una storiella vecchia di almeno 2.500 anni...

Lo scorpione doveva attraversare il fiume; così non sapendo nuotare, chiese aiuto alla rana: - "Per favore, fammi salire sulla tua schiena e portami sull'altra sponda"- La rana rispose: - "Fossi matta! Così appena siamo in acqua mi pungi e mi uccidi!!!" -"Per quale motivo dovrei farlo" - incalzò lo scorpione - "Se ti pungo tu muori e io annego!"- La rana stette un attimo a pensare, e convintasi della sensatezza dell'obiezione dello scorpione, lo caricò sul dorso e insieme entrarono in acqua.
A metà del tragitto la rana sentì un dolore intenso provenire dalla schiena, e capì di essere stata punta dallo scorpione. Mentre entrambi stavano per morire la rana chiese all'insano ospite il perché del folle gesto.
-"Perché sono uno scorpione" - rispose lui è la mia natura!.

Matteo Sorbi 13.03.13 10:53| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace constatare che i galli che avevamo mandato in parlamento a cantargliele, purtroppo, si stanno già trasformando in pavoni. In questo modo il movimento è condannato a sparire e noi poveri elettori a subire ancora. Qualcuno disse: L'italia e fatta...ora bisogna fare gli Italiani. La prossima volta consiglio di selezionare gli eletti fuori dall'Italia!!!

fulvio f., Roma Commentatore certificato 13.03.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Grillo lanciamo una campagna contro le ruberie nella P.A. centrale e locale. ACEA, INPS ad esempio. Milioni di euro pilotati verso le aziende amiche con un servizio negativo per il cittadino.Ruolo della Corte dei Conti inadeguato per la vastità del territorio. Comitati di cittadini - esperti della materia - a verifica dell'operato di come vengono spesi i soldi pubblici.OGGI CON UN CRUSCOTTO DEBBO E POSSO SAPERE COME E DOVE VENGONO SPESI I SOLDI PUBBLICI.Ogni gara pubblica deve uscire dall'Ente specifico ed essere controllata da un comitato esterno all'Ente stesso. Se vorrai approfondire questa tematica mi metto a disposizione del tuo movimento per questo progetto. Ho 63 anni,sono pensionato ed esperto del mondo gare pubbliche.Marino Nicolucci

marino / nicolucci 13.03.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Programma del M5S:
Abolire le province: Sono daccordo ....... e coloro che ci lavorano che fine fanno ?
Abolire i partiti: Non sono daccordo e comunque coloro che ci lavorano che fine fanno ?
Abolire l'informazione medica: Potrei essere daccordo ...... e coloro che ci lavorano che fine fanno ?
Abolire i sindacati . NON sono daccordo e comunque coloro che ci lavorano che fine fanno ? E poi quale forma di rappresentanza dei lavoratori troveremo.

In questo programma leggo tante belle idee ma poi non si chiarisce i modi operativi per una trasformazione che non peggiori la situazione già tragica.

Il fatto che l'italia sia stata distrutta dai politici non ci autorizza a completare l'opera anche perchè le macerie sono per noi tutti.

Un giovane disoccupato sarà incazzato perchè non ha un lavoro nè futuro ma non per questo farà perdere il lavoro a suo padre che lo mantiene solo perchè lavora alla provincia o fa l'informatore scientifico.

Occorre connettere il cervello prima di aprire bocca....trovate la presa !!!!!

Carlo Leone Commentatore certificato 13.03.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella cosa rinunciare ai rimborsi elettorali! Bella anche la rinuncia a una parte del compenso! Peccato che anche i parlamentari del M5S si portino a casa 11.000€ tutti i mesi! Bella botta eh? Dalle stalle alle stelle!
Rinuncino a metà di questo stipendio! Allora si la cosa sarebbe interessante!

Diego G. 13.03.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, alcuni dei tuoi hanno dato l'IBAN della Banca Etica: onore al merito! Ma altri HANNO DATO IL LORO CONTO DI SEMPRE.
STAI ATTENTO BEPPE! tutti gli uomini sono in vendita, specialmente gli italiani e i tuoi uomini sono italiani. Bersani riuscirà a corromperli, prima o poi. STAI ATTENTO!!!!!

Raffaello Casetti 13.03.13 09:56| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO E COMPANY, FATE PRESTO: MENTRE LA GENTE STENTA A SFAMARSI I BUROCRATI CONTINUANO A SPERPERARE SOMME INGENTI PER CONVEGNI A CUI PARTECIPANO DECINE DI PERSONE TUTTE SPESATE. l'UNICO VANTAGGIO è CHE TENGONO IN PIEDI IL TURISMO DI LUSSO.

marisak 13.03.13 09:31| 
 |
Rispondi al commento

RIDUCO E…PRODUCO (IL BILANCIO DELL’ELETTO)
L’auspicabile riduzione dei costi della politica trova fatti (M5S) e parole (Altri). Le resistenze degli apparati politici tradizionali sono forti ma come in una partita a poker per “vedere” (intendi dialogare) le proposte più giuste fissano l’asticella. Il rifiuto dei rimborsi elettorali è l’asticella!
L’autoriduzione degli stipendi è il secondo step. Eppure anche la riduzione degli emolumenti degli eletti può essere migliorata. Mi spiego: senatori, deputati e consiglieri regionali, comunali, municipali, pur se pagati di meno, potrebbero non giustificare lo stipendio. Infatti la produttività di ciascuno potrebbe essere diversa, quindi creare disparità con i colleghi, e non offrire un’adeguata informazione all’elettore. Ma come si determina la produttività di un politico? Con la verifica dell’attività di competenza. Cosa deve fare l’eletto? Partecipare alle sedute dell’Assemblea, svolgere il proprio ruolo nella Commissione a cui è assegnato, non essere assente alle votazioni, svolgere l’attività di sindacato Ispettivo (interpellanze, interrogazioni, mozioni), presentare disegni di legge, insomma un bilancio in cui, a fronte di un entrata (emolumento) ci siano uscite giustificate (attività parlamentare). Propongo di pubblicare annualmente on line il BILANCIO DELL’ELETTO che, come in una partita doppia, riporti tra le uscite queste voci:
Votazioni
Percentuale %
Disegni di legge come primo firmatario
Mozioni come primo firmatario
Interpellanze o Interrogazioni a risposta orale come primo firmatario
Interrogazioni a risposta scritta come primo firmatario Ordini del giorno in Aula o in Commissione
Interventi in Aula
Interventi nella Commissione …
Un bilancio del genere permetterebbe di determinare dei coefficienti utili per la valutazione economica dell’eletto per la collettività e dare indicazioni al Movimento per una sua eventuale ricandidatura. Che ne pensate?
massimo Petrassi (www.protezionecivileonline.it)

massimo petrassi, Roma Commentatore certificato 13.03.13 09:24| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Luigi Vaccaro 13.03.13 08:54| 
 |
Rispondi al commento

POVERO GARGANELLA DEL PD, (e tutti gli altri partiti, ladri) NON SI RENDE CONTO A CHI STA CHIEDENDO LA FIDUCIA......ALTRIMENTI SCAPPEREBBE
SIAMO IL POPOLO, IL VERO PADRONE, CHE VI STA LICENZIANDO E CONGEDANDO FINALMENTE, ORAMAI STUFI.
CI GOVERNIAMO DA SOLI, NON CI SERVITE PIÙ.....siamo noi i VERI PADRONI DELL'ITALIA E SAREMO D'ESEMPIO PER IL MONDO INTERO

Marcello Marra 13.03.13 03:22| 
 |
Rispondi al commento

Vedo con piacere che è stato rimosso dal sito il banner che rimandava alle donazioni per il M5S sottoposto a googleads...
Chi pagava i click ?

http://googleads.g.doubleclick.net/aclk?sa=L&ai=BJx-TUzI-UZ_HJ4K8-Qb0zYCwB6ir8ZIFAAAAEAEg0IbaJTgAUK-f2Pb5_____wFYgPqlgHFg_YqihNQSsgESd3d3LmJlcHBlZ3JpbGxvLml0ugEJZ2ZwX2ltYWdlyAEC2gFNaHR0cDovL3d3dy5iZXBwZWdyaWxsby5pdC8yMDEzLzAzL2lsX201c19yaW51bmNpYV9haV9yaW1ib3JzaV9lbGV0dG9yYWxpLmh0bWypApv1sG541bU-wAIC4AIA6gIQLzIwNDQ1MzAzMi9TdHJpcPgCgdIekAOMBpgDjAaoAwHIA50E0ASQTuAEAaAGFA&num=0&sig=AOD64_1d6YQmEKM2Ou_eHoOwpcb4UcP7Kw&client=ca-pub-3438170472170287&adurl=http://www.beppegrillo.it/movimento/donazioni/&nm=4

Andrea B. Commentatore certificato 13.03.13 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Metterei tutti quanti rinchiusi come nel Conclave e li terrei lì finchè ne escono con una soluzione, anche se dovessero occorrere mesi. Abbiamo bisogno di una legislatura stabile, lo vogliamo capire o no che il Paese sta andando a rotoli ?

Giovanni Zegna, Schio Commentatore certificato 13.03.13 01:07| 
 |
Rispondi al commento

Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi”

segnalo un'interessante articolo:

http://www.lavoroergosum.it/?p=1547

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 12.03.13 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Forse non lo sanno nemmeno loro, ma al catasto non hanno dubbi. La più grande immobiliare di Italia è quella della politica. E il palazzinaro per eccellenza di Palazzo è Pierluigi Bersani. Incrociando come dovrebbe Attilio Befera i dati dei registri delle Camere di commercio con quelli di Sister dell’Agenzia del Territorio, Libero è stato in grado di disegnare la prima vera e completa mappa immobiliare della politica italiana. I partiti politici, le loro organizzazioni territoriali, i circoli, le società immobiliari controllate direttamente e indirettamente hanno in mano oggi 3.805 fabbricati sparsi in tutta Italia e 928 terreni. Le loro rendite catastali, agrarie e dominicali sommate ammontano a circa 2,8 milioni di euro, che ai fini della nuova Imu di Mario Monti indicherebbero un valore fiscale di circa 500 milioni di euro. In media per avere un valore reale di mercato bisognerebbe più che raddoppiare questa cifra, arrivando quindi a circa 1,2 miliardi di euro. Di questa somma l’80% circa riguarda proprietà immobiliari che risultano ancora in capo alle forze politiche in cui pianta le sue radici il Pd. Significa che sparso ovunque e gelosamente custodito in forzieri, fondazioni e strutture territoriali, Bersani può contare su un patrimonio immobiliare che vale quasi un miliardo di euro in caso di valorizzazione. Gran parte è intestato ancora al Partito democratico della sinistra e alle sue strutture territoriali (unità di base, federazioni regionali, comunali e territoriali di varia natura), nonché alle immobiliari che risultano ancora di sua proprietà. Solo nell’area Pci-Pds-Ds-Margherita-Ppi-Pd sono 831 i diversi codici fiscali che risultano intestatari di fabbricati.
altro che rifiutare i contributi , dovrebbe restituire questi capitali rubati al popolo Italiano .

Angelo Sereno 12.03.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Spero che la De Micheli vada a Ballarò almeno altre due volte,così il M5s alle prossime elezioni arriverà alla maggioranza assoluta....

maria zunato, Millesimo Commentatore certificato 12.03.13 22:57| 
 |
Rispondi al commento

FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI

Vorrei ricordare che un pilastro del Repubblicanesimo è la sovranità del Popolo e non dei Partiti,chiarito questo concetto fondamentale,poichè siamo in una Repubblica,che la costituzione prevede l'istituto del referendum come strumento di democrazia diretta,quindi prioritaria rispetto alla legge96/1912.
Oltretutto i cittadini e famiglie già in difficoltà,non vogliono con i loro sacrifici continuare a mantenere nomenklature parassitarie,togliendo il pane ai propri figli per far mangiare caviale ai Lusi,Fiorito e moltissimi altri,far fare la bella vita a politicanti mestieranti.
Perchè con le mie tasse devo pagare una pletora di segretari,portaborse,autisti,autoblu ecc.ad un partito-apparato elefantiaco.
Come direbbe l'On.D'Alema,in un paese"civile e normale"tutto ciò non verrebbe tollerato,sarebbero state innalzate barricate al grido di A ça ira,ci si dimentica che gli Italiani sono tra i più tassati al mondo.
Ancora ci si ostina a parlare di finanziamento pubblico dopo il tradimento della volontà popolare,con quale coraggio?
Corsi e ricorsi della storia,forse sarebbe necessario ripassare la storia Francese di fine 700 e le brioche di Maria Antonietta e della casta nobile.
Questa situazione evoca L'immagine del Titanic che mentre affondava l'orchestrina suonava ancora suonava.Questa volta per chi suona la campana?

ROBIN HOOD 12.03.13 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppone!!!!!!!
Pienamente d'accordo!

Claudia L. Commentatore certificato 12.03.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento

io spero di veder qualcosa di costruttivo, un programma che ci porti ad andare avanti. Non portateci a nuove elezioni, farebbere male all'italia e forse anche al movimento che al momento non sta facendo una figura brillante. Sarebbe triste perdere anche questa occasione, ora in parlamento siete forti e anche sul territorio, fa molto, è una buona occasione, non perdiamola!
Per una questione di stile poi preferirei sentire parlare di quello che vogliamo o possiamo fare noi, non di quello che dovrebbero fare gli altri

barbara m., livorno Commentatore certificato 12.03.13 22:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i due grandi(?) partiti hanno la caratteristica comune essere come re mida alla rovescia.
Il berlusca ha occupato il centrodestra lasciando briciole alle formazioni satelliti, alcune delle quali ( tipo i liberali ) eredi di antiche tradizioni risalenti al risorgimento ora di fatto sparite.
Al pd non resiste nessuno: vedi i verdi che una volta agganciati nell'orbita sono svaniti, o l'idv che da forza politica quasi alla pari (tanto che in alcune regioni i loro voti sono indispensabiliper governare) sono ridotti a comparse in procinto di annessione. Per non parlare della sinistra alla sinistra del pd tipo rifondazione comunista o recentemente rivoluzione civile che non riescono più ad alzare la testa stante la sistematica rasatura ad alzo zero.
Sarà solo abilità o un aiutino ce l'hanno dalla legge elettorale che non hanno voluto cambiare? ( io farei firmare a Bersani anche l'impegno a cambiare il porcellum come da loro stessi definita)
Come novelli re mida alla rovescia trasformano in m..da tutto quello che toccano, per cui occhio alla penna e avanti cosi

luca turrini Commentatore certificato 12.03.13 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io, devo dire, mica capisco tanto questa rinuncia al finanziamento pubblico dei partiti, perché, all'origine, questa misura doveva garantire pari opportunità ai rappresentanti della volontà popolare, così da assicurare che anche le classi meno abbienti, al pari dei ceti imprenditoriali avessero mezzi adeguati per far conoscere le loro richieste ed essere presenti ed operanti in Parlamento in difesa del loro diritto ad una vita migliore. Se poi questo finanziamento è degenerato in una vera e propria predazione non lo si deve certo al principio di legge ma ad un incredibile rilassamento del costume politico e alla leggerezza con la quale vengono compiute inaccettabili manovre sull'aumento costante delle aliquote del prelievo fiscale, a danno ovviamente dei ceti dipendenti che a questo prelievo forniscono "certezza". Quindi, a mio parere, ci si deve chiedere perché, nel corso di questi anni, la bassa statura morale della nostra classe politica non è stata contrastata dall'efficacia del controllo, così che le persone più disoneste si sono permesse di sguazzare in un tenore di vita offensivo per le classi più fragili quasi che l'impunità fosse un loro diritto. Ora se l'attività di partiti e movimenti venisse finanziata non dal contributo pubblico, ma dal sostegno privato, dal cosiddetto auto finanziamento, sempre si verificherebbe che chi ha di più può sostenere di più, e, come si presume che abbia fatto Berlusconi, possa comprare di più. E di nuovo questo renderebbe orfana dei loro diritti una gran quantità di persone. Perciò non sarebbe meglio trovare le procedure per garantire che anche un solo euro proveniente dal finanziamento pubblico sia correttamente giustificato nella sua spesa? E la certezza di questi controlli non contrasterebbe quell'antico proverbio che recita "L'occasione fa l'uomo ladro" ? Perchè, che cosa cambia, se il disonesto ruba attraverso il finanziamento pubblico, o ruba dal finanziamento dei sostenitori privati del suo partito, o del suo movim

daniela b., roma Commentatore certificato 12.03.13 22:08| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Legge 96/2012, art. 5


Atti costitutivi e statuti dei partiti e dei movimenti politici

1. I partiti e i movimenti politici, ivi incluse le liste di candidati che non siano diretta espressione degli stessi, qualora abbiano diritto ai rimborsi per le spese elettorali o ai contributi di cui alla presente legge, sono tenuti a dotarsi di un atto costitutivo e di uno statuto, che sono trasmessi in copia al Presidente del Senato della Repubblica e al Presidente della Camera dei deputati entro quarantacinque giorni dalla data di svolgimento delle elezioni. L'atto costitutivo e lo statuto sono redatti nella forma dell'atto pubblico e indicano in ogni caso l'organo competente ad approvare il rendiconto di esercizio e l'organo responsabile per la gestione economico-finanziaria. Lo statuto deve essere conformato a principi democratici nella vita interna, con particolare riguardo alla scelta dei candidati, al rispetto delle minoranze e ai diritti degli iscritti.
2. I partiti e i movimenti politici, ivi incluse le liste di candidati che non siano diretta espressione degli stessi, che non trasmettano al Presidente del Senato della Repubblica o al Presidente della Camera dei deputati gli atti di cui al comma 1, nel termine ivi previsto, decadono dal diritto ai rimborsi per le spese elettorali e alla quota di cofinanziamento ad essi eventualmente spettante.


==> Grillo non può prendere i rimborsi.
Per farlo, dovrebbe fare uno statuto sotto forma di ATTO PUBBLICO, con un RENDICONTO FINANZIARIO che sia "conformato a principi democratici".

E' per questo che Bersani gli ha risposto (già da prima, quanto ha esposto gli 8 punti) che voleva contestualmente anche discutere anche dell'organizzazione del partito.

Stefano C. Commentatore certificato 12.03.13 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Rimborsi elettorali

Fascista è colui che non rispetta e tradisce la volonta della maggioranza dei cittadini che si sono espressi con un referendum popolare.
Evidentemente il cuore batte a sinistra ma il portafoglio a destra.
MPS DOCET.........

Robin Hood 12.03.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A) Ieri mattina entro ne vostro Blog e trovo un articolo di testa di cespuglio (Grillo) il quale diceva testualmente, a proposito dell'accordo col PD :
"NESSUNA VOTAZIONE. Se solo ci provate SERENAMENTE me ne vado".
Leggi: se ci provate vi butto fuori, visto che:
1) Il Blog è suo
2) Il simbolo ed il nome sono suoi
3) Lo statuto e l'iscrizione al parlamento sono a suo nome.
CIOE':
-- DITTATURA PURISSIMA
-- NEGAZIONE TOTALE DEll' 1 vale 1 (ma che questa fosse una balla già si sapeva)

B) Poi sono tornato a sera e .... questo articolo era SPARITO.
In compenso ho trovato questa BUFFONATA.

Ora, premesso che:
1) Secondo me ha ragione Bersani, un minimo di rimborso ci deve essere per incentivare la disponibilità alla Politica anche da parte dei meno abbienti.
2) Comunque Bersani aveva già risposto, dicedo APPUNTO che voleva anche discurtere, contestualmente, della democrazia interna dei partiti;

ANCHE AMMESSO (E NON CONCESSO) CHE IL RIBORSO NON CI VOGLIA .....
ma vi sembra + importante discutere dell'ovvio atteggiamento del PD che dell'inqualificabile e definitivamente fascista, disonesto ed astutamente contorto comportamento di GRILLO/CASALEGGIO?

VERGOGNATEVI, CLONI.

Stefano C. Commentatore certificato 12.03.13 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Intervista radio 24 ore 19,50


Caro Beppe questa sera ,intervistato dal signor Cruciani a radio 24 il giovane esponente del PD On.Boccia tra le varie risposte dichiarava testualmente" che ti comporti come un fascista",poi ribadiva che l'abolizione del finanziamento pubblico non rappresentava una priorità ma ce ne erano altre contemplate negli 8 (fumosi)punti.
In sintesi questo è il recondito retropensiero dei dirigenti PD,sempre sfuggenti e sguscianti come anguille,nelle risposte a precise domande.
Come ci si può fidare firmando una cambiale in bianco a Bersani,rischiando gattopardesche promesse da marinaio.
Ribadiamo la centralità del parlamento con approvazione di legge su legge,no a inciuci,sarebbe la fine in un abbraccio mortale.

victor 12.03.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
se Bersani accettasse di firmare, tu poi gli accorderesti la fiducia? Oppure vuoi continuare all'infinito con le provocazioni sterili? C'è un Paese al collasso che si aspetta delle risposte e non giochi di prestigio. E questo stesso Paese ti sarebbe grato se tu avessi la compiacenza di rispondere a questa domanda di vitale importanza. Grazie per l'attenzione.

PS Non sono un'infiltrata

alessandra m. Commentatore certificato 12.03.13 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora cominciano tutti a capire cosa vuol dire "tsunami" che non è uno slogan commerciale ma di fatto è che i papponi si sentono messi alla prova da queste iniziative... QUESTO E' SOLO L ' INIZIO SPERO PERCHE' NON VOGLIAMO SOLO CHE RINUNCINO AI " NOSTRI " SOLDI " DEI FINANZIAMENTI PERCHE' CACCHIO SONO SOLDI NOSTRI DOPO DOVRANNO ANCHE RINUNCIARE AI PRIVILEGI COME AUTO BLU-INDENNITA' QUA INDENNITA' LA - VITALIZI MOLTEPLICI - INCARICHI MULTIPLI ECCETERA ECCETERA ECCETERA ECCETERA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA Bersani FIRMA!!!!

Marcello 12.03.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo qui perchè il blog non si aggiorna in tempo reale con gli eventi mediatici. Ho ascoltato la nostra capogruppo Lombardi dire in politichese spinto che vogliamo il presidente della Camera. Ovviamente questo è il senso di ciò che ha detto, il testo era un fumoso e preistorico... "no... ma noi ovviamente ci aspettiamo che queste cariche tengano conto dell'esito del voto che la gente ha espresso... noi siamo i primi alla camera... anche al senato siamo ben messi...". Bene. Molto bene. Quando poi la smettete con questo modo becero di fingerci terzi, estranei e disinteressati alla politica e cominciamo a fare politica sul serio... fatemi un fischio. Io nel frattempo corro a vomitare. Che tristezza... mamma mia.

Salvatore Lucignano 12.03.13 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possibile che ci sia gente cosi ottusa che vuole bloccare il paese solo perchè Gargamella non firma la letterina, ogni giorno ci sono azziende che chiudono cittadini che hanno votato M5S che perdono il lavoro, anziani che non vengono curati e lasciati al loro destino.
Se il M5S non fà qualcosa adesso, alle prossime elezioni,Renzi prenderà i voti di tutti quelli di sinistra che hanno votato Grillo, più qualche voto a destra, e governerà da solo e a culo tutti.
Carlo. Ferrara

Carlo M. Commentatore certificato 12.03.13 20:53| 
 |
Rispondi al commento

non sono pratico di pc, ma in quanto cittadino DISSENTO!! e quando dico cittadino non perche sia di questo movimento ma in quanto cittdino con dei diritti. Il dissenzo e nei confronti di Beppe Grillo e della sua dichiarazione riguardante il salvacondotto che potrebbe avere il Cavalliere. Se è colpevole deve andare in GALERA, come ogni CITTADINO di questo paese che se sbaglia non ha ne medici compiacenti ne paradisi in cui fuggire. Che esempio è il tuo Beppe? se sei ricco e potente puoi delinquere e poi scappare??? NO NO NO
La democrazia si basa sull'uguaglianza dei cittadini, e sulla certezza della pena che sarebbe un tema che potreste affrontare in questa legislatura, non si puo pensare di vivere in un paese civile laddove delinquere offre mille scappatoie, non pè un paese civile quello in cui lo stato non tutela i suoi CITTADINI PER BENE!!

sandro buonomo, napoli Commentatore certificato 12.03.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno fa una distinzione tra "partito" e "movimento", sono due cose che fanno ottenere voti e i rimborsi sono proporzionali al voto, quindi la legge può anche dire che SOLO i partiti hanno diritto al rimborso, ma la logica dice di no. Comunque, bravo grillo che li rifiuti, gli altri hanno solo bisogno di affamare in pò di + la cittadinanza...

marco boscolo 12.03.13 20:13| 
 |
Rispondi al commento

bravo Beppe aspettiamo con ansia la firmetta di Gargamella sempre che non gli abbiano rubato la penna.

paolo mazzotti, sestri levante Commentatore certificato 12.03.13 20:10| 
 |
Rispondi al commento

quindi gargamella...ci dice 'Se nessuno mette davanti all'altro qualcosa di inaccettabile, allora si vedra' uno spazio enorme di cambiamento finalmente possibile. Perche' ora si puo' e prima non si poteva. Ora si puo', se si vuole''.
Caro Pierreee quali sarebbero le cose inaccettabili..?

napoleone ., Leghorn Commentatore certificato 12.03.13 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premetto che sono pienamente d'accordo sulla line NIENTE FIDUCIA AI PARTITI evisto che il PDL si sta' salvando la faccia aprendosi a qualsiasi soluzione,l'unico partito arrocato sui suoi diktat e il PD ..Propongo di fare un governo protempore a tre(noi-pd-pdl)su un programma di 9 punti formati da 3 punti proposti da ognuno....PRETENDENDO pero' l'immediata approvazione!!!!cosi' facendo otteniamo sicuramente molti piu' voti alle prossime elezioni perche' il cittadino percepira' che grazie ai grillini per la prima volta le cose si fanno veramente....accrescendo il discredito su pd e pd-l che in 20 hanno pensato solo alle loro tasche
ciao tore

brundu gian salvatore 12.03.13 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Il pd e gli altri hanno ancora il coraggio di parlare di finanziamento pubblico ai partiti dopo lo spettacolo scabroso e vergognoso a cui il popolo italiano è stato costretto ad assistere.Si dia il reddito di cittadinanza a chi muore di fame e non a questi fannulloni che hanno prodotto solo danni e portato il paese al fallimento.

Bosco Natale, Cosenza Commentatore certificato 12.03.13 19:01| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di rimborsi elettorali (cioè soldi), vi segnalo l'articolo di Angela Iannone su Yahoo!Notizie : "Allineato alla media degli stipendi nazionali". Questo riporta il programma del Movimento 5 Stelle in merito alla questione di quanto avrebbero dovuto guadagnare i parlamentari grillini una volta al potere. Una questione che si era risolta con un compromesso: al posto di ricevere 1.400 euro al mese - che secondo l'Istat è lo stipendio netto di un lavoratore italiano - la cifra accordata era di 2500 euro mensili.

Eppure, una volta varcata la soglia del Parlamento, sono cominciati i primi dissidi interni. Perchè oggi si ritrovano con uno stipendio di circa 11mila euro al mese. E mentre qualcuno ha subito pensato di restituirli per mantenere la parola data, qualcun altro ci ha pensato un po'su.

Come mai si è arrivati a questa cifra? Semplice, aggiungendo i vari rimborsi spese - tra cui la diaria, le spese per l'esercizio del mandato, benefit sui trasporti e spese telefoniche - la somma sale a 11mila euro, contro i 14 mila attuali. La differenza sta nell'indennità, che secondo il settimanale L'Espresso "attualmente è di 10.435 lordi al mese e passerebbe a 5mila euro".

Sono molti di più dei 2500 euro netti al mese.

Davide M. Isernia Commentatore certificato 12.03.13 18:55| 
 |
Rispondi al commento

buona sera,cè qualcuno che sa dirmi dove vanno i soldi rifiutati per i rimborsi elettorali?non è che vanno suddivisi per gli altri partiti?

umberto battaglioli, bolzano Commentatore certificato 12.03.13 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi”

Segnalo un'interessante articolo:

http://www.lavoroergosum.it/?p=1547

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 12.03.13 18:25| 
 |
Rispondi al commento

scusate per il disturbo, ma tra il sistemarVi a roma e sparare parole in libertà , qualche investimento in tanzania o costa rica , potreste perdere due minuti e illuminare questo povero morto che cammina che dopo aver lavorato una vita aver sempre pagato le tasse e non aver mai votato per un ladro essere incensurato si vede accusato di aver ridotto l'italia a pezzi , rispondendo a questa domandona :

MA I RIMBORSI ELETTORALI NON SONO PREVISTI "SOLO" PER I PARTITI CHE RISPETTANO UN DETERMINATO NUMERO DI NORME ?? VISTO CHE VOI , COME VUOLE IL VOSTRO CAPO CHE FU CONTRARIO ALLA PUBBLICAZIONE DELLE DENUNCE DEI REDDITI , BEN VI GUARDATE DI PUBBLICARE UNO STRACCIO DI RESOCONTO E CHE TANTO VI VANTATE DI NON ESSERE UN PARTITO MA CHE PERO' RACCONTATE BALLE COME SE FOSTE PARTITO A LIVELLO OLIMPIONICO !!!! A COSA DITE DI RI8NUNCIARE ?? A NIENTE PERCHE' I RIMBORSI NON VI SPETTANO .... PERCHE' NON CHIEDETE A GRILLO DI RINUNCIARE AI SUOI MILIARDI .
FATEMI SAPERE POPOLO DEL TELEVOTO ( LA PIU' GRANDE BUFALA DEL SECOLO) ù
BUON LAVORO

oscar visani 12.03.13 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma Bersani (come tutti i vecchi politici) crede veramente di avere a che fare con degli stupidi. Si è vantato per mesi del grande successo delle primarie del PD, se non erro più di tre milioni di partecipanti. Ora se la matematica non è un opinione 1 euro x 3 milioni fa 3 milioni di euro x 12 mesi fa 36 milioni di euro. Quindi ricapitolando basta che i suoi fedelissimi e attaccatissimi militanti di partito versino 1 euro il mese e il mancato finanziamento ai partiti è già risolto. Se poi Bersani,che a quanto pare non sa fare neanche il conto della serva, chiede 2 euro la cifra raddoppia, se ne chiede 3 triplica, e via dicendo. Non avrà mica paura, come i sindacati, che il gesto volontario, seppur minimo, si disperda nel tempo, perchè la maggioranza degli iscritti ci crede con la "c" minuscola? Come si dice dalle mie parti "pochi discorsi e buoni".

marchino fedi 12.03.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO BEPPE!!!
Ora o rinunciano anche gli altri in primis il PD oppure niente accordo e subito nuove elzioni, poi voteranno tutti per il nostro movimento!!!
FORZA MOVIMENTO 5 STELLE il futuro avanza

ROBERTO R., Milano Commentatore certificato 12.03.13 18:15| 
 |
Rispondi al commento

il finanziamento pubblico ai partiti è un furto dalle tasche vuote degli italiani!
oltretutto già buttato fuori dalla porta da un referendum popolare è stato dai politicastri politichesi fatto rientrare dalla finestra Inoltre non ha tolto la corruzione e i finanziamenti strani ai gruppi per comprare le brioche e le calze di nailon per la moglie!

gilberto gamberini, cassacco Commentatore certificato 12.03.13 18:11| 
 |
Rispondi al commento

l'elenco completo dei votanti lo trovi qui:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/11/25/la-casta-non-rinuncia-al-vitalizio/78785/

Per la cronaca, in ventidue hanno votato a favore (tutti dell’Italia dei Valori), in 498 si sono dichiarati contrari (appartenenti a tutte le altre forze politiche presenti in Parlamento). Cinque parlamentari si sono astenuti, 50 erano assenti, 53 in missione.

Steno Pinoli 12.03.13 17:49| 
 |
Rispondi al commento

E'affidabile il pd? .....

Il 23 ottobre 2010 il deputato dell’Italia dei Valori Antonio Borghesi ha chiesto di prevedere la soppressione immediata di ogni forma di assegno vitalizio per i deputati in carica e per quelli cessati dal mandato parlamentare e, contestualmente, ha chiesto ai deputati di comunicare all’amministrazione della Camera l’ente o l’istituto di previdenza al quale devono essere trasferiti i contributi da loro versati per l’erogazione dell’assegno vitalizio.

Per la cronaca, in ventidue hanno votato a favore (tutti dell’Italia dei Valori), in 498 si sono dichiarati contrari (appartenenti a tutte le altre forze politiche presenti in Parlamento). Cinque parlamentari si sono astenuti, 50 erano assenti, 53 in missione.

Questo è il voto dei deputati, uno per uno.

ABELLI Giancarlo (PdL) – Contrario
ABRIGNANI Ignazio (PdL) – Contrario
ADORNATO Ferdinando (UDC) – Contrario
AGOSTINI Luciano (PD) – Contrario
ALBONETTI Gabriele (PD) – Contrario
ALESSANDRI Angelo (Lega) – In missione
ALFANO Gioacchino (PdL) – Contrario
ALFANO Angelino (PdL) – In missione
ALLASIA Stefano (Lega) – Contrario
AMICI Sesa (PD) – Contrario
ANGELI Giuseppe (FLI) – Contrario
ANGELUCCI Antonio (PdL) – Contrario
ANTONIONE Roberto (PdL) – Contrario
APREA Valentina (PdL) – Contrario
ARACRI Francesco (PdL) – Contrario
ARACU Sabatino (PdL) – Contrario
ARGENTIN Ileana (PD) – Contrario
ARMOSINO Maria Teresa (PdL) – Contrario
ASCIERTO Filippo (PdL) – Contrario

BACCINI Mario (PdL) – Contrario
BACHELET Giovanni Battista (PD) – Contrario
BALDELLI Simone (PdL) – Contrario
BARANI Lucio (PdL) – Contrario
BARBA Vincenzo (PdL) – Contrario
BARBARESCHI Luca Giorgio (FLI) – Assente
BARBARO Claudio (FLI) – Contrario
BARBATO Francesco (IdV) – Favorevole
BARBI Mario (PD) – In missione
BARBIERI Emerenzio (PdL) – Contrario
BARETTA Pier Paolo (PD) – Assente
BECCALOSSI Viviana (PdL) – Contrario
BELCASTRO Elio Vittorio (Misto) – Contrario

Steno Pinoli 12.03.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si stanno rovinando con le loro stesse mani

Satya 12.03.13 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Grillo, con questa decisioni i grillini hanno tutta la mia stima (spero che sia una decisione corale!).
Tuttavia che ne sarà di questi soldi? Non si potrebbe chiedere anche che servano ad aiutare i disoccupati?
La politica è dei ricchi comunque!

Monique L. 12.03.13 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grullo, Mi sembra che il finanziamento pubblico dei partiti, pur immorale, vergognoso o altro che sia, è legge dello stato e, pertanto, andrebbe abolito con una votazione in parlamento, non perché lo vuoi abolire tu 'a capocchia'.
Poi, avrei una serie di domande:
Dovesse il tuo movimento riuscire a comandare in tutte e due le camere del parlamento, hai pensato come presentarti davanti ai 'big' dell'Europa e del mondo, tra i tuoi c'è qualche statista del calibro di Pirlusconi …?
Perché ce l'hai a morte soltanto con Bersani in questi giorni?
Gradirei sapere anche come pensi di attuare e finanziare il tuo elenco dei desideri- elenco che sul tuo blog viene ancora indicato erroneamente come programma? Riguardo la gestione finanziaria delle varie voci dell'elenco, vista la non del tutto brillante storia da 'manager' del tuo burattinaio, Casaleggio, non credo sarebbe molto sagace rivolgersi a iss' .
Con riferimento a 'la banda larga per tutti' – sembra una variante del 'cchiu pilu per tutti' di Albanese, a cosa serve la banda larga per gli anziani che non hanno un computer, agli analfabeti e a coloro che non vogliono partecipare al tuo blog? Come pensi di coinvolgere queste categorie nei tuoi referendum on-line??? E poi, chi ci assicura che i risultati sarebbero veritieri???
Infine, so che hai imposto il silenzio stampa (un gagging order) ai tuoi, ma sei sicuro al 100% che non ci sia qualche 'trota' tra le file … sai … €10.000 + al mese per un già disoccupato è una bella tentazione, non ti sembra?

John Waddington, Napoli Commentatore certificato 12.03.13 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Lombardi rivela: «Abbiamo proposto ieri di fare l'incontro a porte aperte e alla presenza della stampa ma il Pd ha declinato l'invito»

Ma che fa, per gli altri la presenza della stampa va bene e per il m5s no?

Non l'ho capita questa.

Vincenzo T. Commentatore certificato 12.03.13 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Accordo Si,Accordo No
Si,no,bah,mah,non saprei,forse,vedremo...Cupo dilemma:entrare oppure no, tutti quanti a braccetto e sorridenti dentro lo squallido mercato delle vacche,rivestito a nuovo, ma impropriamente chiamato Parlamento? Si o No?
Ma attenzione però a pararci bene il culo...cercando ,soprattutto,di non dover fare noi la fine dei poveri vitelli,dentro a questo "nuovo mattatoio"...
A Beppe con affetto.

Angelo F. Commentatore certificato 12.03.13 17:04| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,prima del 24 feb.2013 ti ho scitto: "Portaceli Fuori dal Transatlantico li vogliamo Mordere sul collo per succhiargli tutto il SANGUE".Adesso che abbiamo iniziato a farli uscire,mi raccomando Beppe SEGUITA COSI,con la nostra onesta seremo piu degli altri all"altezza di Governare questo nostro Paese.Peppe,Scusami per gli errori grammaticali e di ortografia ed anche se ti do del tu;Ho compiuto 68 anni a Febbraio,a 8 anni gia lavoravo,sono arrivato al titolo di studio del 3°Avviamento Professionale,da 3 anni ho la PENSIONE SOCIALE(quella lavorativa non evevo a sufficenza gli anni di versamento non per mia colpa,ma Lalleanza Assicurazaoni nell arco di tempo di 10 anni,ho avuto il Ruolo di AGENTE,CAPO SETTORE e ISPETTORE,loro dicono come"collaboratore esterno".Adesso no sto qui a piangere sul passato;Da sei mesi sto facendo da cassa di risonanza tra il Movimento e i Circoli Sociali e sale di ritrovo per gli anziani,al momento nella mia citta di MACERATA,per prossimo avrei intensione di ampliarmi in tutta la PROVINCIA.Beppe,quando ti ho detto SEGUITA COSI non è soltando il mio URLO ma anche degli altri NONNI vicino a me,VOGLIAMO CHE I NOSTRI NIPOTI SIANO ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI.

giovanni petrelli, macerata Commentatore certificato 12.03.13 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Se il PD rinunciasse ai finanziamenti pubblici e partisse con una sottoscrizione popolare, io sarei ben felice di dare il mio contributo economico.
Perchè se tutti i partiti si comportassero come il M5S sarebbe superfluo quel 100% politico, superato da un 100% culturale. E una democrazia di persone per bene è sempre preferibile ad una dittatura di persone per bene.

Marco V., Bari Commentatore certificato 12.03.13 17:01| 
 |
Rispondi al commento

grillo è un grande perch+ in 2 anni è riuscito a prendere tutti per il cuxxlo, diventare ancora più ricco...movimento 5 stelle dalle 5 stelle degli alberghi dove LUI può andare e a risollevare lo stipendio di poveri mentecatti dimenticati da dio, casalinghe frustrate e poveretti. Grillo è un grande per tutto ciò.

grillo è grande 12.03.13 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Forse lo strumento più importante di cui si potrebbe munire lo Stato è la creazione di una moneta complementare, sulla stessa falsariga dello SCEC, o addirittura lo scec stesso, ovvero una moneta di solidarietà, una percentuale sull’importo in euro

Una specie di accordo dal basso tra noi italiani, un patto di solidarietà, io accetto insieme agli euro anche una percentuale di moneta complementare, senza corso forzoso, ma suggerita e appoggiata dallo Stato, che di fatto diventerebbe un recupero di sovranità monetaria, pur senza esserlo, per non venire meno agli accordi europei sulla politica monetaria, un patto tacito tra i cittadini, che potrebbe rilanciare non poco l’economia, lo stesso reddito di cittadinanza potrebbe essere formato per esempio da una percentuale di scec o qualsiasi altra moneta complementare, ma che funzioni con lo stesso meccanismo, dello scec, che ricordo, è stato approvato dalla guardia finanza, vedi interpello di arcipelago scec fatto qualche anno fa. Inoltre il reddito di cittadinanza oltre che restituire dignità a chi ne usufruisce, diminuirebbe la piccola criminalità, e grazie ai consumi che queste persone comincerebbero ad avere, darebbe una bella spinta all’economia.

Questo tipo di strumento permetterebbe la circolazione di ingenti quantità di beni e servizi, altrimenti impensabili con la quantità di denaro presente oggi nel circuito economico, e non ci costerebbe nulla, nessuna emissione di debito pubblico, nessun problema politico con gli altri membri della comunità europea.

Inoltre si potrebbe finanziare l’efficienza energetica del paese, non solo per la produzione di energia pulita, ma recupero dell’efficienza energetica del patrimonio immobiliare italiano, della realizzazione di impianti di produzione di acqua calda per uso domestico, si sa che il maggior consumo di energia è dovuto al riscaldamento, e l’utilizzo dell’idrogeno per la produzione di energia, tecnologia ormai matura per l’uso di massa a costi contenuti

Aniello De Gennaro 12.03.13 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Salve, sono un sotenitore del movimento ed ho votato alle ultime elzioni, credo in questo progetto. Voglio sottoporre un quesito, che da tempo campeggia su internet e mi piacerebbe mi venisse spiegata questa cosa. Qui di seguito pubblico un articolo.
Grazie e buon lavoro"L’idea di Grillo e dei grillini è semplice: la politica è una cosa brutta, i partiti sono responsabili dei nostri mali. Noi, invece, siamo belli, bravi e buoni. Tanto belli, tanto bravi e specialmente tanto buoni da rinunciare addirittura ai soldi del rimborso elettorale previsto per i partiti a cui avremmo diritto.
Un’idea accattivante, che intercetta il pensiero, giusto o sbagliato, di molti cittadini: i partiti non possono avere rimborsi elettorali, sia perché un referendum li ha già aboliti (e la scelta dei cittadini deve essere sempre rispettata, fosse solo per il fatto che la memoria dei cittadini è più lunga di quel che si possa pensare), sia perché, in un momento di crisi economica in cui le famiglie non arrivano a fine mese, è inammissibile che i partiti possano avere rimborsi superiori a quelle che sono state le loro spese effettive.
Fin qui, lo ripeto, giusta o sbagliata che sia questa posizione, dobbiamo solo prenderne atto, perché ormai è un pensiero diffuso.
Ma adesso viene il bello.
Grillo non vuole limitarsi a dare il buon esempio, ma vuole marcare la differenza tra il M5S e i vecchi partiti che vorrebbe far scomparire. Ed è per questo che tiene a farci sapere che lui e il suo movimento rinunceranno ai rimborsi elettorali; loro non toccheranno neanche un euro di quel vil denaro.
C’è un però. Un però grande come una casa.
Quel che Grillo si è dimenticato di dirci è che il M5S non potrà rinunciare ai soldi del rimborso elettorale, perché non ne ha diritto. E nessuno, nemmeno lui, può rinunciare a qualcosa che non ha.
Perché?
Per gli amanti del genere, la risposta è nel testo della legge che regola i rimborsi elettorali: l’articolo 5 della legge n. 96 del 6 luglio 2012.

Francesco 12.03.13 16:50| 
 |
Rispondi al commento

volevo far presente un'iniziativa europea che ritengo molto importante a prescindere dal momento storico-economico-politico in cui stiamo vivendo, che ritengo debba essere alla base di qualsiasi stato civile che si rispetti, sicuramente non è l'unica, ma sicuramente una delle più importanti.
e' una raccolta di firme on line, che spero che con il vostro blog, possiate far espandere molto più velocemente.
il sito è www.stopvivisection.eu
grazie.

Laura Odori 12.03.13 16:30| 
 |
Rispondi al commento

"Rispondo a Carlo Leone che sostiene che senza soldi, fare politica sarebbe
consentito solo ai ricchi.
Vedi la ns costituzione sarebbe stupenda e se rispettata alla lettera
consentirebbe all'Italia di essere un Paese senza eguali, purtroppo in
quasi tutto abbiamo dimostrato di essere dei cialtroni inaffidabili. Quello
che dici è vero, ossia senza soldi, solo a chi può permetterselo sarebbe
consentito fare politica; però come puoi non darmi atto che spesso e
volentieri si è potuto dimostrare come questo nasconda interessi come
sempre di pochi che nulla hanno a che vedere con quel principio. Poi
dimentichi che cque per ricevere i contributi devi già esserci in politica
o raggiungere quel minimo di quorum che te li garantisca quindi.....
Tempo fa da Santoro ci fecero vedere come un "palazzinaro" romano fece un
contratto con il governo italiano [all'epoca Violante firmò a nome dello
Stato (ma erano naturalmente tutti d'accordo)], dove per una cifra da
capogiro (se ricordo bene si parlava di qualche milione di euro l'anno),
venivano affittati dei palazzi ai vari parlamentari [che avrebbero dovuto
usarli come uffici di lavoro (molti non ne sapevano neppure
dell'esistenza)]. Ora i paradossi nella vicenda erano più di uno; ossia,
colui che affittava questi locali, per diventarne proprietario e quindi
poterli dare poi in locazione, in banca (per avere il mutuo necessario),
presentò questo accordo con lo Stato italiano (cioè ci pensi, questo è
andato in banca se fatto prestare i soldi per comprare degli immobili,
presentando come garanzia un contratto di locazione di un bene del quale al
momento non ne era ancora proprietario).
Secondo aspetto paradossale con quello che si pagava l'anno d'affitto, se
si faceva un mutuo nel giro di pochi anni lo stato ne sarebbe diventato
proprietario e allora perché prenderlo in affitto? Semplice l'accordo
prevedeva che una parte del dovuto dell'affitto rimanesse al parlamento
come finanziamento lecito ai partiti. Devo dirti altro?"

mauro bocca 12.03.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao sono Guido da LUCERA ?Per guando ,riguarda i finanziamenti aipartiti, ritengo che sia piu giusto una legge. E non un piccolo accordo {fra amici} .Sai itempi cambiano , ma le persone ancor di piu .Cercatedi fare e dire le cose giuste ,perche la gente vi osserva ,ma sopratutto viascolta

Russo Guido, Lucera Commentatore certificato 12.03.13 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Abbi pietà Beppe : hanno sedi in tutta Italia, mutui da pagare, 300 dipendenti, esposizioni bancarie...

Tubidy Müzik, istanbul Commentatore certificato 12.03.13 16:18| 
 |
Rispondi al commento

ho votato per te perchè condivido le tue idee per la treaaformazione di questo Paese.Condivido il tuo pensiero circa l'eventuale "tradimento" da parte di qualche eletto,spece nel Senato.Sarebbe tradire la tua battaglia elettorale che ha dato modo al Mov.5 stelle di essere il primo partito e come tale di portare in Parlamento tanti eletti.FOrza Beppe facci sognare i partiti sono sbandati Bersani in modo particolare non sa cosa fare,ha il pallino in mano e non sa come usarlo.Andiamo avanti,sarà dura,ma ora è il momento.Ti saluto caramente.

GEMMA C. Commentatore certificato 12.03.13 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Ah Ah Ah! Vogliono solo discuterne di finanziamenti. Nessuna trattativa!!!! Il popolo si è già espresso con il referendum. Si DEVE rispettare la sua volontà!!
Capito emeriti dirigenti dei miei c. del PD?

walter tardocchi 12.03.13 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Con tutti i problemi VERI che abbiamo non si sente il bisogno di titoli giornalistici ad effetto e dei quotidiani attacchi di Beppe Grillo. "Renzi scalpita...", "veleni con i bersaniani", "attendere il fallimento" : ma non siamo ad X-factor o alle sfide tra master chefs. Qui si tratta di governare il Paese, e Bersani è il "designato" della coalizione di maggioranza (assoluta, in termini parlamentari, alla Camera, relativa al Senato).

L'indice di sgradimento dell'argomento "finanziamento ai partiti" (o rimborso che dir si voglia) è molto alto, ma se:
a) lo Stato trova risorse per pagare i suoi fornitori;
b) si fa ripartire l'economia con vari accorgimenti indicati negli otto punti;
c) si fanno subito chiare norme contro malavita, corruzione e falso in bilancio che incoraggino investitori esterni;
d) si taglia decisamente il costo INDOTTO dalla mala politica (partecipate, consulenze, remunerazioni eccessive etc.) e gli stipendi degli eletti in tutte le Istituzioni;
e) si reinveste in formazione, cultura e ricerca per il futuro del Paese;
f) si RIMODULA l'IMU per la prima casa dei meno abbienti (esentando una buona fetta di semplici proprietari della loro unica e semplice abitazione)...

...allora si potrebbe "tollerare" un robusto RIDIMENSIONAMENTO dei rimborsi che salvasse il principio che la politica non la fanno solo i ricchissimi.

Renzi sarebbe, credo, contento. Grillo non lo so, ma da come continua a comportarsi si capisce che la sua priorità non è la soddisfazione del Paese ma la distruzione di quello che sembra il suo unico avversario (tanto il Nano prima o poi va in galera o espatria). A Casaleggio forse non interessa altro che non sia il 100% di morbidezza.

Comunque Bersani ha la fiducia della maggioranza della sua coalizione. Per BEN GOVERNARE, più importante che BEN COMUNICARE.

A proposito: perché non cerchiamo di far insediare un ESECUTIVO con pochi chiari scopi economici, e lasciamo al LEGISLATIVO i punti più controversi che richiedono affinamento?

Nanni R. 12.03.13 16:00| 
 |
Rispondi al commento

CIAO Sono Guido Lucera 12 Marzo ore15:55 Mi piacerebbe che,Il finanziamento ai partiti ,diventasse legge . Perche' nonvorrei che un domani lontano, qualcuno ne facesse uso inpropio. I tempi cambiano, ma sopratutto le persone .Ed alfine di evitare che qualcosa di bene diventasse il MALE. ?....... Quando si propone un cambiamento, e sempre meglio che si modifica con una nuova legge. Cosi si evitano tante altre interpretazzioni

Russo Guido, Lucera Commentatore certificato 12.03.13 15:59| 
 |
Rispondi al commento

anche se si rimborsassero le sole spese sicurame nte sarebbero gonfiate.eliminare e aprire sottoscrizioni tra i fedeli,semplice, ma......
leggere i libri La Casta equello di Giordano per avere un'idea del possibile....

aldo abbazia 12.03.13 15:58| 
 |
Rispondi al commento

FINANZIMENTO PUBBLICO AI PARTITI- Bersani ha paura che senza la politica sarà in mano solo ai miliardari ... perché invece con 42 milioni di euro di rimborso elettorale in tasca a chi è in mano la politica?

Elisa Porati 12.03.13 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, vorrei ricordare a TUTTI che qualche anno noi cittadini italiani siamo stati chiamati ad esprimere il nostro volere su alcuni temi importanti tramite REFERENDUM tra i quali c'era ABROGAZIONE AL FINANZIAMENTO AI PARTITI
Vi ricordate cosa ha deciso la maggioranza del popolo italiano sovrano?
Cosa hanno fatto TUTTI i partiti? Gli hanno cambiato nome da "finanziamento ai partiti" a "RIMBORSO ELETTORALE" e noi continuiamo a fare sacrifici per far fare bella vita a onorevoli e politicanti di turno ...
Ora vorrei chiedere proprio a Bersani, che si vanta di essere la parte democratica del nostro Paese, con quale principio democratico continua a prendersi i NOSTRI soldi in più soldi che abbiamo deciso di non dargli più

Elisa Porati 12.03.13 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Per finanziamento per l'attività politica si intendono i finanziamenti per le spese dei gruppi parlamentari?

Dario d'Ambrosio 12.03.13 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Basta non se ne può più di falsi moralisti, di intellettuali (guarda caso tutti vicini al PD), di trasmissioni ipocrite e denigratorie (ieri su Rete 4 abbiamo raggiunto l'apice), di chi vuole un governo per forza (per amor del cielo, servirebbe eccome, sono i presupposti che sono inaccettabili), di chi pensa che gli elettori del M5S, essendo di per se un'anomalia, rappresentino solo un numero e nulla più, utile esclusivamente per avere una maggioranza e consentire al PD di governare, appellandosi spudoratamente all'articolo 47, giustificando, anzi elogiando chi in virtù del medesimo, dimostra "un grosso senso di responsabilità" e tradendo il mandato ricevuto da chi l'ha votato passa ancor prima di cominciare dall'altra parte, "ma così non lascia il Paese nel caos". Prima distruggono tutto e poi stai a vedere che la colpa sarà del M5S che non appoggia a scatola chiusa il "nuovo" che avanza. ma che coraggio!!! Se il capogruppo alla camera per una dichiarazione, se vogliamo, infelice è diventata per molti di voi il male nero fascista che sta tornando, come definire tutti costoro?

mauro bocca 12.03.13 15:14| 
 |
Rispondi al commento

il tema del finanziamento pubblico non può essere solo ridotto ad una generica rinuncia, forse ora anche strumentale. a mio avviso la politica ha dei costi, che però devono poi riversarsi in termini di beneficio sulla collettività e sulla società civile.
ricordo che i partiti, ed anche i sindacati, sono semplici associazioni e nessuno di queste ha personalità giuridica; allora innanzitutto se vogliamo disciplinare e far trasparire i costi della politica, xchè non possiamo negare che è un costo e per certi versi necessario, iniziamo a chiedere ai partiti ed ai sindacati di traformarsi in società di capitali, es. srl o altro, così da rendere pubblico e trasparente il loro "business", e soprattutto di impegnarsi in una sana e diligente gestione, come qualsiasi imprenditore, così che tale gestione possa generare utili ricadute a vantaggio di tutti.
saluti.

maurizio valente 12.03.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di costi della politica. Sapete che il palazzo del Quirinale costa la bellezza di 230 milioni di Euro ogni anno per la sua amministrazione. Ci lavorano più di settecento persone tra impiegati, funzionari ed operai. Solamente il costo delle utenze ammonta a oltre 2,6 milioni di euro. Perchè non trasformiamo il Quirinale nel più grande museo del mondo. Valorizziamo la cultura non teniamola nascosta negli scantinati o in musei dove nessuno andrà mai. Diamo a Roma e all'Italia un primato, quello della cultura. Vorrei raccogliere delle firme per una petizione nella trasformazione della sede della presidenza della repubblica. Mi fate sapere cosa ne pensate?

maurizio selvatico Commentatore certificato 12.03.13 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo ottima proposta, così potranno essere eletti solo i ricchi. Credo che sia giusto anche che chi voglia andare a scuola ( elementari, medie, superiori, ecc..) lo faccia solo con i suoi soldi. Si credo che questa sia vera democrazia. Avanti cosi M5S !!!!

Carlo Leone Commentatore certificato 12.03.13 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

concediamo un piccolo contributo per fare politica

Gianfranco Dal Cin, Pordenone Commentatore certificato 12.03.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto e sentito che la richiesta fatta a Bersani è di rinunciare al finanziamento pubblico, ma solo per quest'anno. Il finanziamento deve essere abolito si ma per sempre. Chi vuole farsi una campagna elettorale per farsi eleggere lo faccia con i suoi soldi e non con quelli dei cittadini che già di problemi ne hanno tanti compresa l'orchite cronica

renato v., palermo Commentatore certificato 12.03.13 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Rinunciare ai rimborsi elettorali, quando non ti spettano (vero Movimento 5 Stelle e non partito) è facile, tutta demagogia.
Le persone che hanno perso il lavoro, che lo perderanno, gli esodati in attesa della soluzione del loro grave problema (niente stipendio e niente penione per alcuni anni), le aziende che chiudono o chiuderanno e tutta l'altra marea di problemi che attanaglia il nostro Paese pensate che possano aspettare che finiscano i giochini "infantili" di Grillo, "o comando io o nessuno", oppure che si vada di nuovo a votare (400 milioni di euro gettati nel cesso)magari dopo l'estate?
Pensate che l'Europa e gli speculatori stiano fermi e non spingano sul nostro debito pubblico, magari facendoci pagare interessi più alti? Alti soldi nel cesso.
Adesso basta con i "giochini", Grillo si assuma le sue responsabilità, se ne è capace, il Paese DEVE AVERE UN GOVERNO, piaccia o non piaccia. Altrimenti le elezioni sono state soltanto un esercizio di pura demagogia fine a se stessa.
Mandiamo una volta per tutte lo psiconano dove merita : in galera, liberiamocene e cominciamo a fare quello che serve : una politica economica, veri tagli, riforme, modifiche a quelle poste in essere da Monti (le pensioni), ecc. ecc.
Basta chiusure fini a se stesse, o si governa o tutti a casa.

Marco Cinelli 12.03.13 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Dicono che non vi spettano. A che rinunciate?

Giuseppe Casarella 12.03.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER IL MOVIMENTO 5 STELLE

O ORA O MAI PIU' ( 1 ORA PER SEMPRE )
TUTTO QUELLO CHE DOVRESTI SAPERE

E CHE NESSUNO ALLINEA

https://www.facebook.com/pages/O-Ora-O-Mai-Piu-MY_5/156113364546862?ref=hl#

PUBBLICA CON FACEBOOK O CON QUELLO CHE PUOI

FANNE AVVISO AI MEETUP MY_5

my5 12.03.13 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Di italiani degni ne trovi a milioni, di uomini degni in italia ne troverai pochi. Bersani non è un santo, come la maggior parte degli italiani, ma non potete paragonarlo a Berlusconi o a D'Alema, non fosse altro che non ha mai avuto nelle mani il potere di questi due.Volete solo un nemico su cui sputare sopra e Grillo ve lo ha dato. Non basta dire delle cose giuste per essere automaticamente dei santi e viceversa non basta essere dei santi per dire automaticamente cose giuste. Il mondo è complesso e voi lo volete semplificare. E' vero che la politica sia degenerata ma non c'è politica senza compromessi, in Svezia, in Norvegia in Inghilterra ( paesi sempre presi ad esempio da Grillo ) esistono i Governi ai quali si vota la fiducia, esistono i compromessi, esistono i rimborsi elettorali. vogliamo diventare un paese civile o qualcosa d'altro ?

Carlo Leone Commentatore certificato 12.03.13 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Domanda... Ma il M5S come si finanzia? Possiamo vedere i vostri bilanci? Sarabbe davvero interessante

Massimo Marra2 12.03.13 14:13| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo, tutto giusto fino a quando però non si scoprono i sistemi di gestione economica e i bilanci del PD. E' vero anche, che Bersani dovrebbe rinunciare a prescindere ai finanziamenti rimborsi elettorali perchè assolutamente ingiusti e senza principio, ma mai e poi mai si potrebbe accettare una convivenza con loro|| della serie "...ma de che vuoi parlare" http://www.imolaoggi.it/?p=44036

fabrizio nusca 12.03.13 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta da quando ho diritto al voto, ho l'impressione che ci sia qualcosa di diverso... Parla una come tanti altri, plurilaureata e abilitata in cerca di lavoro, mamma di una figlia, perchè due sarebbero troppi..., stanca di tutte quelle frottole che da anni riempiono le nostre case...Grillini lottate fino al raggiungimento dei vostri obiettivi, senza mai arrendervi,perchè i vostri obiettivi, per la prima volta, sono anche i nostri e quelli dei nostri figli. Vi sostengo. Lpr

LAURA P. Commentatore certificato 12.03.13 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, da quando mi sono iscritto al blog ho preso molti insulti nonostante ti abbia sostenuto e votato. Eppure, credo, le differenze siano un valore e non una debolezza. Quanto a me continuerò a fare appello alla tua ragionevolezza, finché non mi stancherò del tutto.
A proposito del finanziamento ai partiti, davvero credi (al di là della provocazione) che basti una firmetta e non una revisione collettiva delle regole della politica. Fai chiarezza anche tu. Da un lato dici che si può fare campagna senza spendere un centesimo, dall'altro ammetti che in questa storia tu e Casaleggio avete addirittura rimesso dei soldi. Se è così Bersani non ha tutti i torti: rivedere il tema del finanziamento, ma garantire a chi non ha disponibilità economica di fare politica. Ognuno a suo modo, poiché per fortuna oggi tu stesso proponi un nuovo modello di politica e chissà domani qualcuno potrà proporne un altro, alternativo e diverso al tuo. Qualunque sia la nostra convinzione, bisogna garantire anche questa libertà

Roberto P. Commentatore certificato 12.03.13 13:54| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni mi interrogo sulla questione dei rimborsi elettorali e mi chiedo: visto che in tutta Europa sono previste delle forme di rimborso/finanziamento, forse il problema non è se ci deve essere una qualche forma di contributo, ma il problema è a chi vanno questi soldi e come vengono spesi e soprattutto in che maniera ne viene controllato l'utilizzo.
Se infatti abolissimo i contributi e lasciassimo a chiunque la possibilità di entrare in politica, spendere quanto si vuole, fare montagne di manifesti, ore di pubblicità in tv, ecc., forse un qualcuno molto ricco potrebbe avvantaggiarsi rispetto a un povero diavolo.
Occorre quindi innanzitutto porre un limite alle spese elettorali e poi rimborsare tali spese solo se fatturate e quietanzate.
Allora forse si arriverebbe ad una vera democrazia...

Valerio P., Roma Commentatore certificato 12.03.13 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Per quelli che dicono "sono soldi che rimangono all'erario, quindi li risparmi anche tu" faccio notare che sono circa 70 centesimi di euro procapite:

42.782.512 / 60.626.442 = 0,705674135

Da qui ho preso il numero dei cittadini: http://it.wikipedia.org/wiki/Demografia_d'Italia

70 centesimi per permettere, ad esempio, di pagare affitti (cioè luoghi fisici di incontro), stampare volantini informativi (es. per denunciare attività non corrette di amministrazioni) e in generale per permettermi di essere informato meglio sui programmi e sulle persone che voto sono soldi spesi bene.
Perché non tutti possono *o sanno* usare internet!

mzavarone 12.03.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione! Gargamella abbassa i pantaloni (tenendoseli però stretti per la cinghia: non si sa mai!)
Notizia del TG1 delle 13.30 del 12/03/2013: "Bersani e' disposto aripensare il finanziamento pubblico dei partiti sulla base di picoli finanziamenti dei privati"
MA CHI VUOL PRENDERE PER IL CULO???????????

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 12.03.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Nel nostro sdegno di denuncia di populismo non si tiene conto che esso è un elemento costitutivo della democrazia di massa, è una forma di ragio politica che reagisce alla crisi di rappresentanza in una democrazia che non si basa più sulle classi ma sulla massa sociale, senza più soggetti omogenei. Bersani è un leader sconfitto e non può candidarsi a guidare il Paese.

VOGLIAMO LA MERITOCRAZIA, Salerno Commentatore certificato 12.03.13 13:45| 
 |
Rispondi al commento

RIMBORSO ELETTORALE PD-PDL-ALTRI-ABOLIZIONE FINANZIAMENTO PUBBLICO.

Se non sbaglio il PDL non sarebbe cotrario alla rinucia.
Gli alri partiti,PD-lista civica-ecc.?
Questa battaglia di Grillo non ha soltanto una valenza economica,ma rappresenta anche una "suprema battaglia di principio"ovvero il rispetto della volontà espressa dai cittadini con il referendum popolare sul finanziamento pubblico ai partiti(tradito).
Il rispetto del risultato del referendum significa rispettare la volontà del"POPOLO SOVRANO"che esercita tramite l'unico strumento di Democrazia Diretta, ovvero il referendum.
In Italia la maggior parte dei referendum sono stati "TRADITI"e raggirati con l'emanazione di leggi elusive,che ne svuotavano o fuorviavano i principi e contenuti stessi da parte di partiti mossi da lobbies,corporazioni.
Analogamente è accaduto per il "REFERENDUM PLEBISCITARIO"contrario all'impopolare finanziamento Pubblico ai Partiti,aggirato sostituendo la parola"FINANZIAMENTO con la parola RIMBORSO"e voilà il gioco è fatto,così il finanziamento uscito dalla porta rientrava truffandinalmente dalla finestra.
Inutile dire che la parola "RIMBORSO" si coniuga con la parola"RENDICONTAZIONE"prassi questa elusa.
Si dimentica che il finanziamento pubblico era finalizzato anche a prevenire finanziamenti occulti ed illegali,corruttele,tangenti,ma la realtà e le cronache giudiziarie hanno dimostrato che i politici oltre a ricevere quello legale,attingevano anche a quello illegale.
Il cittadino comune si chiede"perchè perpetuare tutto ciò"non sarebe il caso di destinare dette risorse(parassitarie e improduttive) a cause più nobili(Welfare).
Anno dopo anno questi finanziamenti sono cresciuti a dismisura per soddisfare ingordigie ed egoismi di oligarchie,caste ,nomenklature sempre più voraci(Musi,Fiorillo ecc.)pressando e tartassando, cittadini e famiglie sempre più in difficoltà.
Se la politica vuole riconciliarsi con i cittadini deve adottare il verbo"ABOLIZIONE"e non "RIVEDERE"il finanziament

Citoyen-Alberto 12.03.13 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche ieri Bersani si è dimostrato un politico al 100%. Continua col richiamare Grillo alle sue responsabilità. Mi sembra sia già stato detto che il M5S è pronto ad assumersi le sue responsabilità ed infatti chiede la Presidenza del Consiglio dei Ministri per poter sviluppare il programma che buona parte degli italiani ha votato e che in caso di prossime elezioni sarà votato da almeno il doppio dei cittadini.
Basta Bersani e non scatenare i tuoi alla ricerca di comprare i deputati e senatori del M5S perchè si predica bene quando lo fa il Nano e si razzola male quando si perde la memoria. (Il governo Dalema lo fece nel 1999). Pensaci Pierluigi, pensaci........

Claudio B., Verona Commentatore certificato 12.03.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe, costringili a scegliere se rinunciare ai soldi o andare al 10% dei voti

No ai Rimborsi 12.03.13 13:10| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE ,
MOLTO BENE
IL PROBLEMA E' CHE GLI ALTRI PARTITI NON RINUNCIANO DI SICURO A TUTTI QUEI SOLDI,
SONO TROPPO ABITUATI AD ARRICHIRSI ALLE SPALLE DELLA POVERA GENTE,
MANDATELI TUTTI A CASA SIAMO STUFI NERI DI PAGARE TASSE!!!
FORZA BEPPE SEI UN GRANDE
CIAO

GIORGIO DE VIDO Commentatore certificato 12.03.13 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO GRILLINI ANDATE A LAVORARE,anche io rinuncerei ai privilegi se avessi uno Stipendio da oltre 11000 € al mese,avete proprio una bella faccia tosta,ma vi sentite apposto con la coscienza.
Il vostro capo guru è il primo che ha guadagnato milioni di euro dalle lobby politiche e da societá e investimenti nei Paradisi Fiscali ed ora sputa nel piatto dove ha mangiato e dove mangia ogni giorno,dovrebbe solo vergognarsi.

Daniele D., Venezia Commentatore certificato 12.03.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe! Continua così! I vecchi marpioni della politica non aspettano altro che inglobarti nel tritacarne del siamo tutti uguali.
Un abbraccio!
Antonio da Matera.

antonio adorisio, matera Commentatore certificato 12.03.13 12:55| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE A LIVELLO LOCALE, NEI PICCOLI COMUNI BISOGNEREBBE PRENDERE L'ESEMPIO DEL M5S, VIA TUTTI I FINAZIAMENTI DEI PARTITI AI SINGOLI CIRCOLI CITTADINI, SOLO PICCOLI CONTRIBUTI VOLONTARI RICEVUTI DAI CITTADINI CHE ANDRANNO A SOSTENETE IL CANDIDATO SINDACO, CHE GOVERNERA' IL PROPRIO COMUNE.
LE LISTE CIVICHE LO DIMOSTRANO, BASTA UN BUON PROGRAMMA E UN RINNOVAMENTO DI NUOVI VOLTI CHE POSSANO DARE CREDITO AI CITTADINI CHE ANDRANNO A VOTARLI.

Orlando Campagnaro

Orlando Campagnaro, Montegrotto Terme (Padova) Commentatore certificato 12.03.13 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Richiesta per tutti che scrivono qui

Per chiarezza, iniziamo tutti i nostri post con il partito che abbiamo votato.così per capirci di più.
esempio:

M5S. vorrei che bersani firmasse....

oppure

PD. ma siete populisti voi e il vostro comico....

grazie

davide s., milano Commentatore certificato 12.03.13 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa pena... è un fuori di testa...! Bersani con quegli occhietti e la faccia da cane che cerca coccole e consensi... come si fa con la gente che non c'è la fa più, a parlare ancora di rimborsi ai partiti e di quell'entità, ma tiratelo giù e tappategli la bocca voi del PD, lo fate ancora parlare? non è degno di essere un'italiano...

Cosimo Quisitonio, taranto Commentatore certificato 12.03.13 12:15| 
 |
Rispondi al commento

E POI CRIMI STA X IL POPOLO??!? SARAI ODIATO DA UN TERZO DEGLI ITALIANI! PER CUI POTETE INIZIARVI A SCORDARE IL 100% DEI VOTI COME SOGNAVATE ALL'INIZIO.
BUONAFORTUNA

Gina S., milano Commentatore certificato 12.03.13 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.tzetze.it pubblica:

Un dossier di Matteo Renzi sul modo di spendere i soldi del Partito Democratico.

"Il sindaco di Firenze si è fatto fare da un «amico» fidato uno studio sulla situazione del partito. Situazione che lo ha lasciato di stucco. I dipendenti del Pd nazionale sono più di 180, tra quelli a tempo indeterminato e quelli a tempo determinato. Una pletora di segretarie, segretari, impiegate e impiegati, tutti remunerati. Di più: ad alcuni viene anche pagata la casa. Nel «report» in questione si trovano dei numeri impressionanti: 14 persone all'ufficio stampa del partito, tre persone addette solo a Rosy Bindi, che ha anche un aiuto alla Camera e una portavoce che, è scritto nel rapporto, «non si è capito chi paga». Il meno importante dei dirigenti del Pd ha almeno due segretarie e 3.500 euro di stipendio. Che lievitano se ti chiami Nico Stumpo, e sotto di te, nel settore organizzativo del Pd, guidi otto persone tra segretari, funzionari e collaboratori. Nel rapporto si fanno le pulci a tutti, al direttore di Youdem , la pasionaria di Bersani Chiara Geloni, a Matteo Orfini, al tesoriere Antonio Misiani: un lungo elenco di nomi, con accanto retribuzione, eventuali secondi contratti e precisazioni sui costi dell'alloggio.

È questo il motivo, dicono i renziani, per cui il Pd non potrà mai scavalcare il sindaco nella battaglia contro il finanziamento. Anche perché, tra l'altro, nelle ultime stime fatte, quelle del 2010, il partito aveva in Parlamento 102 dipendenti per la modica cifra complessiva di otto milioni di euro. Sono cifre che hanno lasciato di sasso il sindaco e lo hanno convinto ancora di più a combattere la battaglia per l'abolizione del finanziamento pubblico dei partiti."

Andrea L, Palermo Commentatore certificato 12.03.13 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CRIMI VERGOGNATI!!! NON SEI DEMOCRATICO , NON PUOI VOTARE PER L'ARRESTO e l'ineggibilità DI UN PRESIDENTE CHE è STATO VOTATO DA UN TERZO DEGLI ITALIANI!!!!Vergogna, i prossimi voti, se ipotesi il prossimo giro potevano arrivare dei voti per movimento non arriveranno di certo mossa sbagliata!!!!!

Gina S., milano Commentatore certificato 12.03.13 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Pd gli otto punti programmatici per governare li ha tirati fuori ora, dopo le elezioni. Roba da matti. Ora che serve convincere il M5S, tirano fuori un programma vagamente (ma molto vagamente) “a cinque stelle”. Perché non farlo prima delle elezioni, quando magari quel programma poteva convincere l’elettorato a votare per il Pd? E perché aver deciso prima delle elezioni di attaccare Grillo a testa bassa – e non in modo leggero, gli hanno dato pure del fascista – visto che adesso tocca di dialogare con lui? Non era meglio tenerselo per quanto possibile buono?
Ma alla fine si torna sempre lì, al nocciolo del problema: il Pd non ha un programma di sinistra. Se tra gli elettori di Grillo c’è tanta gente di sinistra, è semplicemente perché Grillo ha un programma che contempla più idee di sinistra di quello del Pd. Grillo non è propriamente di sinistra, ha anche altre cose non esattamente progressiste, del resto il suo si propone come un movimento post-ideologico scevro da ogni appartenenza alle vecchie categorie “destra-sinistra” ma legato al concetto di “idee buone” e “idee cattive”, quindi si può capire perché le sue istanze sfuggano ai più facili criteri di “etichettamento” del programma; è altrettanto vero che su alcune cose – su tutti, ad esempio, i temi ambientali, che dal programma del Pd non solo sono scomparsi ma han fatto posto a proposte da fanatici della cementificazione come la TAV – Grillo è più a sinistra del Pd. E il Pd è arrivato al collasso. Per rimediare al disastro, e salvare il salvabile se è ancora possibile, la strada più indicata non potrebbe che essere che quella di fare del Pd un partito veramente di sinistra. È in grado il Pd di arrivare a tanto? Ed è in grado di farlo con questa classe dirigente? (tiscali blog)
Nessuna fiducia o accordo a qualsiasi partito ma coerenza con quanto gridato durante la campagna elettorale. Le idee del movimento erano ben chiare e note a tutti.

Enrico R., La Spezia Commentatore certificato 12.03.13 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo: “Tutto cambi perchè nulla cambi”

Mi permetto di segnalare un'interessante articolo

http://www.lavoroergosum.it/?p=1547

Mario A., Orbassano Commentatore certificato 12.03.13 12:08| 
 |
Rispondi al commento

I manipolatori delle news pur di pubblicare notizie scandalo sul movimento 5 stelle e su grillo non si documentano piu'. Basta pubblicarle, che schifo

Aldo nifosi 12.03.13 12:04| 
 |
Rispondi al commento

bersani forza firma e poi vattene

armando r., messina Commentatore certificato 12.03.13 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate l'importo delle donazione fatto al M5S anche quelle vengano rifiutate?
Non so è una curiosita? Ho visto che nel sito dice che l'ammontare è di €567613. Ma mi sa che è fermo a prima delle elezioni?. Sbaglio? Vorrei inoltre sapere se è vero che la rinuncia ai rimborsi elettorali si doveva fare entro 30 giorni dopo che è stato eletto il parlamentare. No non so se fosse vero questa proprosta che dite non sarà valida per questa volta. E anche se l'M5S dice che le darà a chicessia, lo stato cmq questi soldi le deve tirar comunque fuori per questa tornata.ri. Quindi se fosse proprio così (forse mi sbaglio, e chiedo scusa della mia ignoranza)non capisco queste minaccie che vengono fatte. Non è che anche questo M5S ci sta prendendo in giro? Motivo di più se fosse come dico io che Bersani non ha nessun problema a firmare. Tanto avviene tutto nella prossima legislatura.... chi vuol capire capisca . PPerò moi interesa ricevere proprio una risposta. E magari al'ampresso.

Fernanda carta 12.03.13 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ci provo, ma su questo blog sembra impossibile parlare di politica intesa come gestire e amministrare una nazione. Si propende per le mezze battute, per gli insulti ,si riportano le stronzate che ha detto questo o quel politico per demolire una parte politica. Sarebbe questa la democrazia sul WEB ? Mi sembra più una chat , come se ne trovano tante , dove uno anonimamente entra e esce per sfogarsi. Credo che la politica si faceva prima , nelle sezioni di partito di paese o di quartiere, dove ti guardavi in faccia ed era difficile cambiare opinioni dalla sera alla mattina perchè ti conoscevano e sapevano se ti comportavi coerentemente a quanto predicavi oppure no.

Carlo Leone Commentatore certificato 12.03.13 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'albergo 5 stelle non ha rinunciato a nulla, in quanto non ha diritto ai rimborsi elettorali: il fatto è che non vuole avere uno statuto come prescrive la legge (che tra l'altro fa la differenza tra un'associazione democratica i cui iscritti sono tutelati per legge ed un "movimento" monarchico dove a dire la pura verità uno non vale un c...o).
Qualcuno mi spiega come faranno a pagare i professionisti che vogliono assumere se rinunciano a quasi tutti gli emolumenti dei parlamentari?
Sarebbe l'ora di "svegliarsi" e dire basta alle cazzate. Come per dirne una la scritta in cima al blog "primo magazine online".

Farrigo Di Maggio Commentatore certificato 12.03.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cose normali per incominciare e riuscire insieme a passare questa crisi .... Ma Bersani naturalmente ha risposto picche ... Ha detto che il movimento deve per forza rinunciare a tale indennizzo perché il movimento non è un partito .... Forse il cari Bersani si è dimenticato il referendum del finanziamento ai partiti dove l'italiani hanno abrogato questo "sperperio" di soldi e magna magna di politici corrotti????

Fabio Ceccanti 12.03.13 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho capito bene,48 milioni di euro?

Ma stiamo scherzando,questo significa rubare.
Pdl e Pd siete dei ladri

Paolo M5S, Palermo Commentatore certificato 12.03.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON I DELINQUENTI LIBERI DI RUBARE,STUPRARE, UCCIDERE....TANTO SANNO CHE LA LEGGE NON LI PUNIRA' MAI A DOVERE (NEGLI ALTEI STATI PAGHEREBBERO IL GIUSTO)..FAMIGLIE DISTRUTTE DA SOGGETTI CHE VENGONO IN ITALIA CON L'UNICO INTENTO DI DELINQUERE..PER LORO E' IL PAESE DEI BALOCCHI!!NOI PAGHIAMO LE TASSE PER I SERVIZI DI CUI LORO GODONO PER PRIMI (ASILI,CURE MEDICHE,LUCE ACQUA E GAS PER GLI ZINGARI)E NOI DOBBIAMO PAGHARE PER SERVIZI PRIVATI!!

BASTA CON TASSE CONTINUE INUTILI CHE SERVONO SOLO A TAMPONARE LA VERA CAUSA ...LA SPESA PUBBLICA CHE INGHIOTTE TUTTO E TUTTI...POLITICI A PARTE!

BASTA CON I VOTI DI SCAMBIO..CATEGORIE COME I TAXI ROMANI CHE GRAZIE ALL'INCIUCIO CON ALEMANNO,GASPARRI E STORACE SI FANNO FARE LEGGI A FAVORE (NON DEVONO NEMMERO EMETTEERE RICEVUTE FISCALI LORO MENTRE I NOLEGI CON CONDUCENTE SONO SOGGETTI A TANTITSSIMI VINCOLI ATTI SOLO A DISTRUGGERE LA CATEGORIA A FAVORE DI TASSISTI CHE NULLA SANNO FARE SE NON STARE IN STRADA AD ASPETTARE IL POLLO DA SPENNARE)...E I POLITICI DI TURNO CHE, INVECE DI FARE GLI INTERESSI DI TUTTI, FANNO SOLO L'INTERESSE DI CHI LI VOTA DISTRUGGENDO ANCHE CATEGORIE IN UN PERIODO DI RECESSIONE COME QUESTO.
IL PROBLEMA TAXI-NCC MI RIGUARDA MA SONO SICURO CHE IN TUTTE LE CATEGORIE ...CHI DOVREBBERE RISOLVERE I PROBLEMI...OSSIA I POLITICI...IN REALTA' E' LA CAUSA DEL PROBLEMA!!

marco lazzaro 12.03.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

I partiti costano per le decisioni che prendono piu' che per gli stipendi etc etc.
Detto questo e' sacrosanto ridurre lo spreco della politica, e' questione di coerenza, e "chiamare" il PD sulla questione dando l'esempio e' meritevole.

Un appunto pero': magari sbaglio ma negli otto punti di Bersani c'erano altre questioni sui costi della politica, non il rimborso elettorale. Se si comincia a chiedere di mostrare le carte, non e' meglio farlo sulle stesse identiche questioni che il PD ha messo sul tavolo?

Mi spiego, se la stessa cosa l'avesse fatta il PD?
Esempio, sul blog di Bersani (magari esiste, non so) appare un post "il PD supporta la legge XYZ sul conflitto di interessi, e i grillini che fanno?" E al M5S tocca andarsi a vedere 'sta legge, tutte le implicazioni, mettersi d'accordo e rispondere e per tutto quel tempo il PD ha buon gioco a parlare di ipocriti amici del berlusca che aspettano ordini dall'alto etc etc etc.

Supporto quindi l'iniziativa ma consiglio di cercare di concentrarsi sui punti in comune.

duilio l. Commentatore certificato 12.03.13 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Visto che tutti "consigliano" al movimento di dialogare con il PD, senza però sapere cosa il PD propone......, questo era uno dei punti fondamentali del programma politico del Movimento 5 stelle, sono sicuro che Bersani - Gargamella non accetterà perchè loro non vogliono un vero dialogo con il movimento vogliono solo farte inciuci.. perchè questo è il loro modo di fare "Politica",se Bersani e il PD non accettano di rinunciare ai rimborsi elettorali niente dialogo con queste sanguisughe!!!!!!!

massimo s., Brindisi Commentatore certificato 12.03.13 11:38| 
 |
Rispondi al commento

SOSTEGNO ALLE AZIENDE
Mi sembra un problema molto urgente che , senza toccare il finanziamento possa ugualmente dare dei risultati utili. Cito solo due esempi, ma ce ne sono molti altri:
- Bloccare la distribuzione dei dividendi alle Aziende che abbiano debiti maggiori di una certa % del Patrimonio netto.
- Fissare dei massimali retributivi ai manager in proporzione allo stipendio dei dipendenti e, se non si adeguano, aumentare l'Irpef.
Pierluigi Poggi

Pierluigi Poggi 12.03.13 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Nessun accordo con queste MERDE!!!!! C'è solo un motto:mandare a casa questi falliti parassiti che rubano da 30 anni.

David 12.03.13 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Loro non rinunciano a nulla e ... grazie all'efficiente ex ministro brunetta (è minuscolo volontariamente) mia moglie insegnante è ammalata da più di 10 giorni ed avrà una trattenuta di 60 euro con un costo per i farmaci di 100 euro e rotti.
E sono conscio del fatto che comunque mia moglie è fortunata ad avere un posto di lavoro. A questo siamo ridotti.

roberto s. Commentatore certificato 12.03.13 11:30| 
 |
Rispondi al commento

BLOCCARE EQUITALIA SUBITO
EQUITALIA AGUZZINO E CRIMINALE LEGALIZZATO

BASTA EQUITALIA

http://accademiadellaliberta.blogspot.it/2013/03/perche-equitalia-continua-mandare.html

ferlingot 12.03.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Oh, ragassi, mica siam qui a pettinare le spine ai ricci!
se avessi saputo che sarebbe successo questo casino alle primarie avrei imbrogliato di meno, ragassi!

Gio Black 12.03.13 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premetto che ho apprezzato tutto quello che ha fatto Grillo per smuovere le coscienze e dare una spallata alla vecchia politica ingessata e spesso corrotta, ma da qui a dire che e' piu democratico scrivere su un blog il proprio pensiero senza contraddittorio dove ognuno dice cio che pensa senza un minimo di dialogo se e' cosi la democrazia del futuro rimpiango le vecchie tribune elettorali della rai in bianco e nero !! trovo avvilente , misogino e triste fare politica cosi ....e' come mandare un nastro registrato nello spazio sperando che qualche forma di vita ci risponda !!

FRANCO FRATTINI 12.03.13 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"senza soldi ,in tre anni,il m5s è diventata la prima forza politica "ahahahahah ahahahahahah vi prego ,non ce la faccio più dalle risate . . . .fa più ridere da politico che da comico ,il grilletto . . Ahahahahahah

massimo iannilli, roma Commentatore certificato 12.03.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti. Premetto,per correttezza, che non sono stato un elettore del M5S.Detto questo , mi sono informato è ho potuto constatare che in tutta europa esiste il finanziamento pubblico ai partiti, ma le cifre destinate sono abissalmente più basse di quelle elargite in italia.Non capisco perchè non si debba adottare la pratica comune in europa e destinare comunque una cifra minima ai partiti sufficiente a sostenere un struttura libera e economicamente indipendente. Le soluzioni drastiche non mi hanno mai convinto, secondo me un partito o movimento senza una cassa è destinato in breve tempo ad essere preda di interessi forti che
hanno i soldi da investire per poi averne un ritorno. Ripeto in modo chiaro , in quanto la rabbia spesso non ci fa ragionare o leggere quello che viene scritto, occorre dare un contributo MINIMO che sia sufficiente SOLO a sostenere una struttura snella, come viene fatto in ogni parte di Europa.

Carlo Leone Commentatore certificato 12.03.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A leggere i giornali non so se sia giusto incazzarsi, oppure temere per i comici, che con simili media rischiano di non trovare più lavoro. Mi riferisco al fatto che poichè giustamente il movimento 5 stelle rifiuta la canea giornalistica, stumentalizzante e fuorviante, ecco che questi probi e attenti custodi dell'ordine democratico, quelli a cui nulla sfugge e sagacemente con molta onestà (sic) informano il popolo, dicevo, eccoli pronti a mettere il dubbio sulla negatività dei neo eletti 5 stelle in quanto a loro dire inesperti. Mi chiedo dove erano fino ad ora, non si sono mai accorti che gli esperti, ai quali hanno sempre tenuto il sacco, hanno devastato l'Italia e mai una voce si è levata per dire questo. Ancora, paragonano i neo eletti 5 stelle ai Leghisti, che però avevano un capo, Bossi, e che quindi erano già tutelati e più esperti. E no cari signori, questo non ve lo concedo,non potete raccontare palle, io i leghisti li conosco bene e vi posso assicurare che erano inesperti ma hanno imparato presto ad adeguarsi all'ammaliatura romana e in breve tempo ne sono stati soggiogati e conquistati (leggi grano e prebende) e adesso si è visto che fine hanno fatto. Resistere,resistere,resistere,resistere, giusto 4 volte per non essere affinato a qualcuno che siceramente detesto,non diamo alcun spazio a chi nel suo progetto ha quello di accumunare tutto e tutti in unico calderone al grido di tanto meglio tanto peggio. Ripeto solo l'Aventino ci può salvare dalla devastazione e renderci onore e giustizia in un futuro prossimo.
Ultima Spiaggia.

giancarlo D., Spresiano Commentatore certificato 12.03.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

I partiti dovrebbero essere quotati in borsa, e la UE avrebbe dovuto multare lo Stato per aiuti di stato.

WMV5* 12.03.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento

IL PD E' UN'ASSOCIAZIONE MAFIOSA A DELINQUERE MESSA IN PIEDI DA MASSONI.

daniele 12.03.13 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragasssssi ma non vi crederete veramente che il PD rinunci ai suoi privilegi , sarebbe assurdo per loro rinunciare Allr loro paghe da nababbi . Provate a ragionare con la mente di un ladro,, vi viene più' semplice,, un ladro che ruba soldi alla collettività in questo caso specifico, politici che hanno costruito la propria carriera politica sul concetto che mazzette inciuci alleanze anche fra persone che la pensano agli opposto, fa' parte del gioco e che in politica tutti prendono i soldi e quindi è' consuetudine farlo , ci fa' sviluppare in alibi che ci fa' sentire in un certo senso non colpevoli perché', lo fanno tutti.. In conclusione... Loro credono che il mondo e' fatto così e che chi vuole portare l'onesta' e vuole fare politica per in idea be... E' uno sciocco idealista e non può' riuscirci perché' è' in utopia ,,, non è' vero e' rinunciando ai rimborso lo si sta' facendo,, ecco perché' m5s non deve allearsi con nessun partito a maggior ragione con quelli che vi hanno derubati per tutta la loro storia politica e che non avrebbe senso accettare tutti i punti del m5s ,, se essi volessero tornare onesti potrebbero farlo da subito insieme PD e PDL e' dimostrare a tutto il paese che non abbiamo bisogno del m5s. Ma questo non accadrà' mai , Vogliono allearsi per poi gettare la responsabilità'. Sul movimento e magari assorbirli in questo sistema corrotto come hanno fatto con la lega. A risentirci guerrieri!!!

Antonio Favale (generale leonida), Roma Commentatore certificato 12.03.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe una cosa bella ottenere da tutti la rinuncia ai rimborsi elettorali,ma a me sembra una utopia.Mi spiego se il movimento5telle lo ha fatto è perche le spese sostenute sono state minime in quanto si sono avvalsi della "rete", ma debbo far notare che nel nostro paese la tecnologia usata è quasi sconosciuta ad una grande fetta di popolazione per cui in certe zone d'Italia la propaganda e la ricerca di consensi si basa sui comizi,manifesti,volantini e qualche sporadica apparizione sulle TV locali e sulle false promesse.Riguardo al PD so per certo che è indebitato con le Banche e se non arrivano una parte dei soldi occorrenti saranno guai.Dategli tempo e vedrete che anche loro si metteranno sulla dritta via.Comunque non bisogna sempre generalizzare.Nessuno è perfetto,NESSUNO e non tutti sono ladri ed imbroglioni.Un'altra cosa è parlare del sistema.Questo si che è marcio ed è lì che bisogna cambiare.Speriamo

Virgilio Jan 12.03.13 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Corri Grillo qui molti tuoi elettori del blog non sanno più cosa dire.... conia nuovi slogan altrimenti qui diventa monotono..... un suggerimento????? siete aricircondati ariarrendetevi!!!!
ahhahahahahahhahahah
Serenità

Maurizio Cetra Commentatore certificato 12.03.13 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Chi continua a dire che senza finanziamenti pubblici ai partiti la politica sarebbe campo libero per i ricchi, non ha ancora capito quello che ha fatto il movimento 5 stelle. Non si tratta di soldi (dannati soldi), ma di partecipazione. Il Movimento ha dimostrato che bisogna tornare in mezzo al popolo, nelle piazze e capire quali sono i problemi. Se poi arriva il Belrusca di turno e fa campagna elettorale con i suoi soldi ben venga, tanto si troverà di fronte un movimento che è anni luce più vicino alla gente. Noi italiani siamo lobotomizzati, non ci accorgiamo che abbiamo un modo di ragionare frutto di 30 anni di corruzione, mafia e degrado sociale. La nostra cultura ha molti aspetti positivi, ma non siamo in grado di amministrarci, prima o poi la barca fa acqua da tutte le parti. Motivo per cui bisogna rifondare tutto da zero, a partire dai giovani. Il finanziamento ai partiti ha dimostrato che fare politica è divenuto un lavoro, un modo per vivere bene a fondo perduto. La vocazione e l'interesse per il cittadino sono stati dimenticati. Saluti

Massimo 12.03.13 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Il MoVimento 5 Stelle NON HA DIRITTO AI RIMBORSI ELETTORALI, quindi non rinuncia proprio a nulla!

http://micheledisalvo.com/2013/03/11/la-balla-di-grillo-sui-finanziamenti-elettorali/

mzavarone 12.03.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povero Beppe Grillo, che brutta fine..

Personalmente ho vissuto momenti esaltanti di impegno collettivo
Gli Inti Illimani durante e dopo la tragedia del Cile, Dario Fo nella stagione travolgente della satira politica, e dopo certamente Beppe Grillo sempre con la satira ed i teatri e le piazze pieni di folla, ed anche
Roberto Benigni. Momenti entusiasmanti di lotta ed impegno politico, a difesa dei valori della sinistra, la solidarietà, la libertà, la partecipazione (ciao Gaber..). Il popolo unito per battere i reazionari, la coservazione, la destra.
Che tristezza oggi sentire dire che sono tutti uguali , e questo tutti sappiamo che NON E’ VERO, e adesso sentire da Grillo che il peggior nemico è la sinistra e vedere che nel programma che gli hanno scritto non c’è traccia di lotta all’evasione fiscale,come in quello del nano puttaniere.
Povero Beppe che brutta fine..

ettore zottarelli, genova Commentatore certificato 12.03.13 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche ieri Bersani si è dimostrato un politico al 100%. Continua col richiamare Grillo alle sue responsabilità. Mi sembra sia già stato detto che il M5S è pronto ad assumersi le sue responsabilità ed infatti chiede la Presidenza del Consiglio dei Ministri per poter sviluppare il programma che buona parte degli italiani ha votato e che in caso di prossime elezioni sarà votato da almeno il doppio dei cittadini.
Basta Bersani e non scatenare i tuoi alla ricerca di comprare i deputati e senatori del M5S perchè si predica bene quando lo fa il Nano e si razzola male quando si perde la memoria. (Il governo Dalema lo fece nel 1999). Pensaci Pierluigi, pensaci........

Claudio B., Verona Commentatore certificato 12.03.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Ma girolaruotaRenzi ha firmato per l'abrogazione?

WMV5* 12.03.13 10:51| 
 |
Rispondi al commento

tranquilli non rinuncerà mai alle sue tre pensioni... ne a ogni altro soldo dello stato siccome è la loro linfa vitale. Parassiti.

Emiliano D., milano Commentatore certificato 12.03.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilpost.it/2012/04/16/i-fondi-pubblici-ai-partiti-nel-mondo/

Aldo Fabbrini 12.03.13 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono un elettore dl M5S e credo fermamente in tutto quello che è stato fatto fino ad ora, però ci sono un paio di cose che non mi tornano, e cioè:
@>
Ma Grillo finora non aveva detto 100 Mln?

Poi vorrei capire anche questo articolo, http://ruffini.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/03/12/grillo-e-la-finta-rinuncia-ai-rimborsi-elettorali/
Forse vuol dire che non essendo un NON statuto automaticamente il M5S non risquote il rimborso? Me lo spiega qualcuno?
Saluti

Andy Trivellas Commentatore certificato 12.03.13 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.partitodemocratico.it/doc/239052/bilancio2011

Ecco perchè Bersani non risponde all'invito di Grillo sul finanziamento ai partiti.
Guardatevi il bilancio di quell'azienda (come altro si possono chiamare i partiti se non aziende con dipendenti, investimenti,immobili,televisioni, banche ?)e tutto questo con i NOSTRI soldi

Maria P. Commentatore certificato 12.03.13 10:49| 
 |
Rispondi al commento


RIMBORSI ELETTORALI: 5 STELLE RINUNCIANO, MA NON NE HANNO DIRITTO

(AGENPARL) – Roma, 11 mar - Il Movimento 5 stelle annuncia di rinunciare ai rimborsi elettorali, ma non gli spettano. Inizia con una “bufala” la legislatura del movimento di Grillo. La legge n.96/2012 che reca norme in materia di “della riduzione dei contributi pubblici in favore dei partiti e movimenti politici, nonché misure per garantire la trasparenza e i controlli dei rendiconti dei medesimi. Delega al governo per l’adozione di un testo unico delle leggi concernenti il finanziamento dei partiti e dei movimenti politici e per l’armonizzazione del regime relativo alle detrazioni fiscali” parla chiaro all'art.5, quando espressamente afferma che i movimenti e i partiti per aver accesso ai rimborsi devono depositare il proprio statuto al Presidente del Senato e al Presidente della Camera. Ma il Movimento 5 Stelle vanta sul proprio sito il “non – statuto” (https://s3-eu-west-1.amazonaws.com/materiali-bg/Regolamento-Movimento-5-Stelle.pdf) e quindi non può, in base alla legge, accedere ai rimborsi elettorali. Facile rinunciare a qualcosa a cui non si ha diritto.

Aldo Fabbrini 12.03.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai Beppe, resisti che loro vanno già a pezzi! Il pd- si stà autodistruggendo, e il pdl verrà arrestato in blocco!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato 12.03.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
State tranquilli , abbiamo già vinto e cambiato la storia. Tutto quello che succederà andrà bene.
IL POPOLO ITALIANO HA DIMOSTRATO AL MONDO INTERO CHE SI PUO' CAMBIARE SENZA SOLDI E SENZA VIOLENZA.
SONO FIERO DI ESSSSSSSERE ITALIANO !!
E voi cari crucchi tedeschini , come pensate di cambiare , con un'altra guerra ?
IMPARATE DA NOI , SI PUO' CAMBIARE , BASTA VOTARE LE IDEE GIUSTE.
Il M5***** HA CAMBIATO LA STORIA , E VOI EUROPEI CHE FATE ? STATE A GUARDARE? BENE , COSì IMPARATE DA NOI.
Grazie Beppe.
Walter

Walter C., Lecco Commentatore certificato 12.03.13 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe!!! È necessario porre maggiore attenzione su quello che non fanno i partiti. Nelle ultime due settimane abbiamo lasciato che si polarizzasse un'attenzione sul moVimento sul tema inutile delle alleanze. Riportiamo al centro i temi che fanno davvero la differenza. Il resto sono chiacchiere. I cittadini vogliono sapere se i partiti ammuffiti rinunciano ai soldi dei finanziamenti. Segniamo punto e andiamo avanti.

Stefano Russo 12.03.13 10:43| 
 |
Rispondi al commento

MOLTI SCRIVONO CHE Al PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

BISOGNA CHIEDERE SE .....

BISOGNA SPINGERE PER BARNARD PRESIDENTE.

QUESTO METTE GOVERNI TECNICI CHE RUBANO

DISTRUGGE REGISTRAZIONI STATO MAFIA DOVE LUI C'E'

E PURE LUI E' STATO ARTEFICE PER DECENNI

DI TUTTO L' INCIUCIO BCE UE IT COSTITUZIONE NO

NON C'E' NEMMENO DA CONSIDERARLO COME NON SI

CONSIDERANO GLI ALTRI DEL PARLAMENTO AL SUO PARI.

AL PARLAMENTO DOVETE CHIEDERE LE COSE

E FAR SI CHE SI ESPONGANO E IL PROGRAMMA E' UNA

SPINA NEL FIANCO.

OGNI RICHIESTA PER ATTO DOVUTO E FORMALE

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, DEVE ESSERE PRIMA

FATTA CONE UNA POSTILLA:

LEI SA' CHE ESISTE LA COSTITUZIONE OGGI VIOLATA
E CHE LE REGISTRAZIONI SONO UN ATTO CRIMINALE
ASSIEME AI GOVERNI TECNICI NON VOTATI A RUBARE ?

ED ORA LE CHIEDIAMO...... E CHIEDETEGLI ALTRI PERCHE' VEDIAMO QUANTO DURA
NEL SUO BRODO RIBOLLENTE

PER IL MOVIMENTO 5 STELLE

O ORA O MAI PIU' ( 1 ORA PER SEMPRE )
TUTTO QUELLO CHE DOVRESTI SAPERE

E CHE NESSUNO ALLINEA

https://www.facebook.com/pages/O-Ora-O-Mai-Piu-MY_5/156113364546862?ref=hl#

PUBBLICA CON FACEBOOK O CON QUELLO CHE PUOI

FANNE AVVISO AI MEETUP MY_5

ascoltatevi la bomba di auriti"

my 5 12.03.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
il partito che non ha bisogno di risorse pubbliche è di proprietà di un miliardario oppure è schiavo delle lobbies che lo finanziano per interessi.
Quindi non sono, in questo caso, daccordo all'eliminazione del finanziamento ai partiti mentre credo sia utile una regolamentazione seria che garantisca controlli e trasparenza.
Jonni M.

Jonni Milanesi 12.03.13 10:40| 
 |
Rispondi al commento

La Finocchiaro sostiene:


Non è possibile nessuna alleanza con il M5S
Mps: non si troverà niente e nessun legame tra PD e MPS (vedremo...)
Il PD deve 200 ml alle Banche di debiti. Sposetti (tesoriere PD): lo pagherà lo Stato.
Hanno fatto l'opposizione a Berlusconi e tanto bene al paese.
Lo dice in questo video prima delle elezioni

www.youtube.com/watch?v=QSFDU20qyc4&NR=1&feature=endscreen

Quando si dimette? E Bersani? E con lei la classe dirigente che ha sfasciato l'Italia?

Questo per tutti coloro che denigrano il M5S e Grillo.
Chi è che non vuole fare le alleanze?
La memoria non deve mai essere troppo corta. Si rischia di fare brutte figure diversamente!

Mila Karu, Padova-Reggio Emilia Commentatore certificato 12.03.13 10:37| 
 |
Rispondi al commento

http://freetaly.blogspot.com/2013/03/caro-beppeti-scrivo.html

Poche cose da dire, la linea é chiara, Beppe ed i candidati lo ripetono da mesi, per non dire anni. Vi sosterremo ancor piú di prima!

Andrea M. Commentatore certificato 12.03.13 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho visto su RaiNews24 un'intervista della Berlinguer ( o della Cuffaro non ricordo ) Con Mieli (rds).
All'accenno ( e dico solo l'accenno !! ) da parte di Mieli dell'iniziativa su Twitter del movimento #Bersanifirmaqui, è stato messo a tacere in maniera estremamente sgarbata con un "GRAZIE" (il grassetto non è casuale ! )ripetuto piu' volte lascando l'interlocutore estrefatto!

ROBERTO (RM) 12.03.13 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Di questo passo Berlusconi ha la strada spianata per le prossime elezioni. Piantiamola con i giochini di chi è più bravo. Non siamo al liceo. Servono maturità e responsabilità. Pochi punti essenziali e fondamentali: legge sul conflitto d'interessi, legge elettorale, riduzione dei parlamentari, taglio degli stipendi ai parlamentari(sganciati dagli stipendi della magistratura), rimborsi elettorali(?!), provvedimenti economici per tamponare gli effetti della crisi economica. Mi pare che basti per dare un'immagine decente del lavoro politico dei prossimi mesi (o anni).
Buona riflessione.

Giovanni castrezzati 12.03.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d'accordo all'iniziativa, è sempre stato uno dei punti fermi del nostro movimento quello di rinunciare integralmente al finanziamento ai partiti; coerenza, continuo a sottolineare questa parola, ed essere coerenti significa anche saper rinunciare alle lusinghe della Presidenza di Camera e Senato, alle Commissioni etcetc e continuare dritti nella nostra strada di non fare inciuci, di non regalare la fiducia al Governo Bersani nè a nessun altro, ma di proporre ed approvare solo nuove leggi che il Governo eletto, se ci sarà, sarà in grado di proporre o di recepire da parte dei nostri eletti M5S; Beppe dici che ti dimetterai dalla politica se i nostri eletti sosterranno il Governo, fai bene e saresti coerente qualora accadesse con i principi ispiratori del movimento; ma direi di più: i primi coerenti dovrebbero essere gli eletti a non fare inciuci, certamente mi auguro lo siano soprattutto gli elettori che, se delusi dal tuo o dal loro comportamento, non riconsocereanno + al M5S la fiducia ed il consenso delle recenti politiche...occorre passare ai fatti e non alle parole, vediamo cosa sapranno fare gli eletti ed il nostro portavoce, noi contribuiamo come sempre con i nostri suggerimenti (li legge qualcuno?) e poi in base a quello che succede, ci regoliamo di conseguenza...

Roberto1 Grossi, Roma Commentatore certificato 12.03.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

In giro ho letto che in realtà il Movimento non ne avrebbe diritti a questi rimborsi, è possibile sapere senza scatenare un vespaio se questa informazioni è falsa o vera? Grazie

marco Carrodano 12.03.13 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho lasciato alcuni post su "La Repubblica" in questi ultimi 2 giorni.
All'inizio mi rispondevano, e si vedeva che era qualcuno abituato ai blog. Ovviamente mi rispondevano con argomenti di poco spessore, fácilmente controbattibili.
Da oggi mi vengono regularmente censurati i post, forse perchè si sono resi conto che ogni volta gli smontavo fácilmente i loro bei discorsi sulla responsabilità, i soldi necessari per i partiti e i loro luoghi comuni vecchi di 20 anni.
Come si vede che sono abituati ad avere come único interlocutore il PDL.

Beppe Grillo cerca solo il potere, eh già
Andate avanti così e il PD non arriba neanche al panettone, scomparirà come il PSI!

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 12.03.13 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo in pieno, ed è per quello che ho dato il voto, di andare avanti con i nostri obiettivi, questa aria ottusa a non comprendere la gravità in cui il paese sta precipitando da parte dei politici.....in maggior modo da quelli che si dicevano dalla parte dei più deboli, del popolo....ma facevano solo i loro sporchi comodi, adesso basta fuori tutti, ha ragione Grillo priorità all'emergenza del paese ci sono famiglie che non hanno da mangiare....Bersani i soldi dei rimborsi vanno gestiti per il nebe del paese in modo diverso....ma scusa i 2 euro delle primarie....siete patetici tra stipendi, rimborsi ed indennità.......VERGOGNATEVI.....degli altri il PD+L....dopo la buffonata del tribunale vanno tutti messi alla gogna.
ANDIAMO AVANTI SENZA PAURA

Bruno Rossi 12.03.13 10:21| 
 |
Rispondi al commento

La marcia verso il Palazzo di Giustizia ha il sapore dell'intimidazione ad un'istituzione democratica perchè fatta da esponenti di una oligarchia e non suffragata da nessun moto popolare.
Diverso è il discorso ormai chiaro, che ci sono magistrati fortemente politicizzati che male hanno fatto alla magistratura.
Quanti sono i magistrati che si mettono in aspettativa e una volta finito il mandato se non eletti ritornano a fare i magistrati, magari togliendosi qualche sassolino dalle scarpe?
In questa nazione molto è saltato. Anche i rapporti tra le istituzioni puzzano di marcio. Riflettiamo in quale Humus culturale e politico si è formata questa classe dirigente. La raccomandazione ad ogni livello: raccomandazione, per andare nella classe del liceo migliore delle altre, raccomandazione per entrare nelle facoltà a numero chiuso, raccomandazione per sostenere gli esami, raccomandazione per il dottorato, raccomandazione e dazione di denaro per vincere il concorso.
Prendete Luigi De Magistris. Vi sembra assolutamente normale e non privo di dubbi che questo magistrato faccia da 4 generazioni il magistrato: il bisnonno, nonno, il padre e il figlio? Ci sarà qualcosa nel DNA di questa famiglia? Studiamolo, così capiremo come far nascere magistrati piuttosto che panettieri.
Per far ripartire questa nazione dobbiamo rivedere dalle fondamenta tutto questo, non basterà un piccolo "inciucino" le famose 3 o 4 cose da fare e poi di nuovo al voto.

davide herzog, bari Commentatore certificato 12.03.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento

BASTA IPOCRISIE!

Giusto Beppe,

niente finanziamenti a partiti! devono e dovete lavorare a gratis! niente di niente, basta rimborsi! e anche: basta pubblicità su beppegrillo.it, basta richieste di donazioni.

COERENZA!

gli altri partiti prendono i soldi dei contribuenti dai rimborsi! e il partito 5 stelle? da che sponsor si fa pagare?
apro il sito e vedo un banner di chi mi propone di installare un pannello solare sul tetto, poi cerco il programma elettorale e mi dite che il solare è bellissimo... e se lo sponsor di turno diventa trenitalia cosa fate, diventate sì-tav?

scrivicelo Beppe: l'elenco degli sponsor del partito 5 stelle, nomi e cifre! e i privati: nomi e cifre! una bella tabellina come quella che hai postato...

Paolo d. 12.03.13 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Italiani vogliamo svegliarci? Quello che succede qui non ha equivalenti in nessuna galassia, in tutti gli altri paesi uno come Berlusconi sarebbe già in carcere a San Vittore e non al San Raffaele da ventanni, assieme a i suoi caimani (soprattutto donne), uno come Bersani sarebbe semplicemente un bravo meccanico.Questo è un paese delle meraviglie, unico dove è sempre carnevale, basta ! dobbiamo diventare un paese normale, liberiamoci di tutte le illogicità che affliggono il ns. paese.

antonio ciciretti 12.03.13 10:18| 
 |
Rispondi al commento

chissà se molleranno l'osso questi vecchi politicanti (vecchi dentro)
i tempi cambiano, le abitudini e le persone (popolo)anche.
Strano che gente così istruita come i nostri politici bersa,berlusca monti ,ecc,ecc... facciano finta di niente,di non capire che =naturalmente= la vita di tutti e cambiata da 10-15 anni a sta parte e non per l'intervento del m5s, ma causa un'evoluzione di società indipendente anche dai partiti del cazzo che si sono succeduti.
cè poco da fare si deve rimanere al passo con i tempi ,pensare di rimanere uguali al passato non ha senso. avanti ,guardare avanti, una fortuna a cui dobbiamo dare importanza è la forza polpolare NUOVA che è emersa da queste elezioni. sicuramente un risultato importante e in linea con il mondo d'oggi ,la società d'oggi!
questa nuova forza popolare NON NECESSITA ASSOLUTAMENTE,DI OBSOLETE UNIFICAZIONI PARTITICHE,VECCHIE, MAL MISCELATE E DI MILLE E PIù FACCE NON COERENTI FRA DI LORO.
Il movimento si chiama M5S ,per fortuna che cè!,ma se non ci fosse stato comunque il popolo,inteso come società, avrebbe implicitamente richiesto qualche analoga forza di cambiamento.
Il problema non è fare o non fare cassa con le altre forze politiche,ma è avere la costanza (non serve il coraggio,andrà tutto bene)avere la costanza di guardare AVANTI pensando bene.

viva NOI
viva il MOVIMENTO

Diego P. Commentatore certificato 12.03.13 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Che sia la volta buona per far conoscere a tutti gli Italiani quale e' la vera faccia del PD e degli altri partiti ?
Se questa proposta verra' accettata, sara' il caso di proporre anche la rinuncia o abolizione dei finanziamenti ai giornali politicizzati.

giovanni s., roma Commentatore certificato 12.03.13 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, non siam quì a far mollare l'osso al cane!

giuseppe s., Messina Commentatore certificato 12.03.13 10:05| 
 |
Rispondi al commento

elettori del pd: io sono di sinistra, e vi dico che dovete capire una volta per tutte che dalema e veltroni vi hanno portato al disastro.

Dopo 20 anni di berlusconismo (spesso tenuto a galla dal pd che non ha fatto il conflitto di interessi quando poteva), a bersani viene in mente (GENIO) di governare un anno intero assieme a berlusconi e di VOTARE COL PDL DELLA ROBA DEL CALIBRO DELLA LEGGE FORNERO!!!

Elettori convinti del PD, fate muovere i neuroni e capite perchè molti di noi di sinistra da anni non vi votano. Ci avete fatto fuori con la teoria del voto utile (partorita da wuolter, che per questo ha ben volentieri mantenuto la legge elettorale porcata). Vi siete fatti nominare diplomatici in vaticano (come dalema che ha un titolo nobiliare in vaticano). Vaticano che costa lo stato decine di miliardi (calcolo ben noto di Odifreddi). Eh, insomma, di motivi per mandarvi a fare in culo ce ne erano parecchi eh...

David M. Commentatore certificato 12.03.13 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma siamo impazziti! Come si fa a restituire qualcosa che ormai non c'è più! I soldi sono già stati spesi, promessi, spostati in qualche conto estero...e intanto le famiglie non arrivano a fine mese...MANDIAMOLI A CASA!

domenico2 c., piano di sorrento Commentatore certificato 12.03.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma è vera questa dichiarazione di Crimi??

"In ogni caso ci aspettiamo un questore e un vicepresidente alla Camera e un questore e un vicepresidente al Senato"

Mi sembra "in vecchio stile" politichese...si comincia con le spartizioni e gli inciuci??? :(

Gabriele Cordone 12.03.13 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Un cordiale saluto a tutti i sovrani "cioè NOI".
Caro Beppe,
ti ammiro praticamente da oltre 30 anni.
To ho rivolto i miei voti perchè credo in te, assolutamente certo che questa volta ci sia una politica di cambiamento totale nel nostro paese.
Ti seguo costantemente nei vari blog e nei socialnet.
In questi giorni noto che sei diventato un "target fisso" da bersagliare anche dai giornalisti televisivi..
NON LASCIARTI INTIMORIRE "DAI FENOMENI" tanto sappiamo che lo fanno per i soldi, intascare i plus!! oppure per aumentare la loro notorietà.
Rinnova questo paese ti prego anche a nome di tutte quelle persone che non hanno la possibilità di comunicare in rete.
Per le new entry in carica... "ragazzi con forza ed umiltà dimostrate che siete in grado di trasformare e rinnovare l'ITALIA!!.. Io sarò con voi..
IO ho 49 anni, nella mia vita ne ho viste di tutti i colori; tante inverosimili ingiustizie, prepotenze del "sistema" che mi hanno reso una sofferenza anche fisica, indotto proprio dal sistema marcio che ha condotto questo paese negl'ultimi anni.
Non mi divulgo molto, in quanto ci vorrebbero rotoli di spazio per descrivere quello che ho dentro di me...
Ciao Beppe, ciao Italiani (ricordatevi che siete i sovrani d'Italia).

Roberto
EX cassaintegrato, EX mobilità - EX LSU in un Ministero, ora invalido civile senza soldi ne pensione, grazie al "sistema" ed ai politici di questi ultimi anni... Ma prima che la malattia mi porti via dalla terra, chiedo al Signore Ns. Dio, attraverso la Madonna di darvi una mano.. Vedrete che vi aiuterà!! ne sono certo..
Non mollate, non fatevi piegare, non spaventatevi dei fenomeni ne tantomeno dai Prof.. Portate il messaggio del paese in quelle camere e ribadite continuamente che la "sovranità appartiene al popolo" e che la dignità umana dell'Italiana è ferita anche nell'orgoglio..

Roberto Attanasio 12.03.13 09:48| 
 |
Rispondi al commento

CARO PEPPE-- SU MOLTE COSE HAI PERFETTAMENTE RAGIONE MA DEVI RENDERTI CONTO CHE IL NEMICO DA ABBATTERE E' BERLUSCONI E TUTTA LA SUA BANDA DI LACCHE' CORROTTI ED INCAPACI .UN GOVERNO BISOGNA PER FORZA FARLO ED I GRILLINI NEL PARLAMENTO POSSONO FAR VALERE LE LORO ISTANZE UTILI PER L'ITALIA.I MERCATI STANNO A GUARDARE E NELLA INSTABILITA' CERTAMENTE CI MASSACRERANNO.ORA SIAMO ADDIRITTURA ALL'ASSALTO AL PALAZZO DI GIUSTIZIA DI MILANO DOVE VI E' UN TRIBUNALE PER GIUDICARE I REATI COMMESSI DA BERLUSCONI. STRANO CHE LE FORZE DELL'ORDINE, SEMPRE PRONTE A MANGANELLARE PENSIONATI E LAVORATORI, NON SIANO INTERVENUTE PER RESPINGERE L'INVASIONE DEI PARLAMENTARI DEL PDL. ALTRE ADUNANZE MINACCIOSE SONO IN ARRIVO PER EVITARE CHE BERLUSCONI, SE CONDANNATO, VADA IN GALERA.CARO BEPPE LASCIAMO LAVORARE I GRILLINI E SPERIAMO CHE FINALMENTE SI FACCIANO TUTTE QUELLE RIFORME CHE IL POPOLO ITALIANO ATTENDE DA ANNI.IL PAESE TI SARA' GRATO SE AVRAI UN ATTEGGIAMENTO RESPONSABILE. SE FOSSI NAPOLITANO NON DAREI UDIENZA AD UNA PERSONA COME ALFANO,SEGRETARIO PDL, SEMPRE PRONO AI VOLERI DEL SATRAPO SOVRANO.TI SALUTO CORDIALMENTE .UMBERTO --NAPOLI

capoccia umberto 12.03.13 09:45| 
 |
Rispondi al commento

COME GIA DETTO DA ALTRI :
LETTERA RINUNCIA ANCHE PER ALFANO Pdl !

marco duzz Commentatore certificato 12.03.13 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene il rifiuto dei rimborsi elettorali, ma allora perché non utilizzare i rimborsi elettorali per restituire IMU agli italiani?
Cosi un' esagerato spreco di denaro pubblico, possa ritornare ai cittadini in difficolta, almeno quelli che hanno la sola casa dove vivono di proprietà. Io non sono completamente contrario ad un incentivo pubblico ai partiti, ma in modo molto, ma molto più modesto. Certo in questo momento così difficile sarebbe un segnale concreto e non le solite parole al quale siamo stati abituati in questi anni dai nostri politicanti.

Tommaso T. Commentatore certificato 12.03.13 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione