Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il mercato delle vacche del pd

mercatovacche.jpg

In questi giorni è in atto il mercato delle vacche. Al M5S arrivano continue offerte di presidenze della Camera, di commissioni, persino di ministri. Il Pdmenoelle ha già identificato a tavolino le persone del M5S per le varie cariche dando loro la giusta evidenza mediatica sui suoi giornali e sulle sue televisioni. E' il solito modo puttanesco di fare politica. Per attuarlo però ci devono essere persone disposte a vendersi. E il M5S, i suoi eletti, i suoi attivisti, i suoi elettori non sono in vendita. Bersani é fuori dalla storia e non se ne rende conto. I giochini sono finiti e quando si aprirà la voragine del Monte dei Paschi di Siena forse del pdmenoelle non rimarrà neppure il ricordo. Renzi che come uniche credenziali ha quelle di aver fatto il politico di professione senza nessun risultato apprezzabile ora si candida a premier, ma non aveva perso le primarie? Questi hanno la faccia come il culo. Per la sua elezione "Bersani e Errani sono convinti di avere il sostegno decisivo di molti senatori 5 Stelle. Il lavoro di scouting sarebbe andato in porto." In altre parole i vertici del pdmenoelle si stanno comportando come dei volgari adescatori. Questa è politica? Fare compravendita? Affermare una cosa il giorno prima e contraddirsi il giorno dopo per convenienza post elettorale? Il M5S è composto da persone responsabili che vogliono un cambiamento radicale della morale pubblica, fermarlo è impossibile, in particolare con i soliti giochini da palazzo. Il M5S voterà in aula ogni legge che risponda al suo programma, non farà alleanze. Questo impegno: “I gruppi parlamentari del MoVimento 5 Stelle non dovranno associarsi con altri partiti o coalizioni o gruppi se non per votazioni su punti condivisi” è presente nel Codice di comportamento degli eletti portavoce del MoVimento 5 Stelle in Parlamento. E' stato firmato da tutti i candidati e reso pubblico agli elettori prima delle elezioni, Queste regole erano note a tutti, al politburo del pdmenoelle compreso. Se il pdmenoelle vuole trasformare Camera e Senato in un Vietnam il M5S non starà certo a guardare.

PS: Per quanto mi riguarda, lo ripeto per l'ultima volta, il M5S non darà la fiducia a nessun governo (tanto meno a un governo Pd - Pdl), ma voterà legge per legge in accordo con il suo programma Beppe Grillo

Potrebbero interessarti questi post:

Le Buffonarie
Le folli spese di Renzi
Angry Lusi

lasettimanabanner.jpg

1 Mar 2013, 12:21 | Scrivi | Commenti (9220) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: Bersani, D'Alema, Errani, M5S, mercato delle vacche, MoVimento 5 Stelle, Parlamento

Commenti

 

Così ci fu insegnato: ...Quali sono, o figlio di famiglia, i quattro cattivi elementi da eliminare? La distruzione della vita, o figlio di famiglia, è cattivo elemento, il prendere il non dato è cattivo elemento, il non retto comportamento per brame è cattivo elemento, il dire menzogna è cattivo elemento. Questi sono i quattro cattivi elementi da eliminare.
Così sta accadendo oggi oppure è proprio l'esatto opposto degli antichi insegnamenti?
Chi trasmise quegli insegnamenti non è più rappresentato da secoli nelle debite sedi.
Oggi constatiamo che: ...anni or sono si diceva che quel partito era del popolo e avrebbe tutelato i lavoratori e le classi sociali meno abbienti... ma oggi chi rappresentano costoro?
E quegli italiani che per anni e anni hanno ciecamente creduto in loro, oggi che cosa pensano?
Chi sono realmente costoro? Dai fatti appaiono governanti non ligi al dovere ed ancor meno del rispetto della giustizia di cui si son sempre fatti paladini!
Il lavoro nobile che fu svolto dagli uomini di buona volontà non è stato forse calpestato sino a portare il nostro Paese alla svendita totale dei tesori che appartengono allo nostro Stato?
Le attività umane improntate al merito ed all'onestà nel lavoro furono distrutte dal potere espletato nella corruzione ordita dalle istituzioni di potere che ancor oggi, accorpano moltitudini di esseri al soldo in cambio di lavori sicuri e remunerati oltre ogni limite umano.
Buona cosa è il rispetto della Costituzione Italiana che è alla base di una società civile e democratica ed è quanto si evince nelle azioni illuminate del Movimento 5 Stelle.
Infatti operando con la rettitudine si governa un Paese mentre più vi sono leggi e divieti più il popolo precipita in miseria e con tanto più il governo di un Paese è corrotto con tanto più il Popolo si fa scaltro e più ci sono grassatori e ladri.
Ma tutto ciò conduce forzatamente ad una fine.

Pier Luigi Tenci, Torino Commentatore certificato 12.03.14 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Cionna Sauro:
I PARERI E LE OPINIONI, SONO COME I COGLIONI. ALLA FINE DEL DISCORSO, OGNUNO SI TIENE I SUOI. ALCUNI, COME LEI AD ESEMPIO, SONO SPROVVISTI SIA DELLE OPINIONI CHE DEI COGLIONI. IMPESTATE IL BLOG SENZA MODIFICARE DI UNA VIRGOLA LA NOSTRA DETERMINAZIONE. SIETE IL NULLA, SIETE WALKING DEAD.

Ezio Bigliazzi, Bedizzole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.03.14 22:37| 
 |
Rispondi al commento

grillo a te serve una badante te lo dissi prima delle elezioni ora ne sono più che mai convinto,il movimento ha ottenuto un bel risultato ora abbiamo in parlamento un nutrito gruppo di ragazzoni incompetenti che non fanno niente nel senso che la maggioranza non fa far loro niente tu che sei genovese dicci quanto ci costano,il sistema lo cambi dall,interno e non blaterando da fuori anche sporcandosi le mani;peccato io ci avevo creduto anche se da buon marchigiano prima di darti il voto volevo vedere come finiva infatti ti sei dimostrato il solito ciarlatano all,italiana tutto fumo e niente arrosto comunque conosco delle brave badanti se sei interessato te ne csegnalo qualcuna...

cionna sauro 07.09.13 16:31| 
 |
Rispondi al commento

se è vero che la prospettiva politica del m5s è quella del cambiamento radicale delle istituzioni , se è vero che per raggiungere questo obiettivo al momento c'è necessità della condivisione di altre forze politiche , non potete non condividere che si sta sciupando un'occasione storica che in modo molto pragmatico si sisntetizza in un governo di scopo a guida Bersani ( Vi piaccia o no ) la cui agenda viene scritta congiuntamente. E questo per il bene assoluto del Paese, nel rispetto della Costituzione e per la tutela del supremo dei valori : ovvero la Democrazia

pietro lo presti 06.04.13 16:46| 
 |
Rispondi al commento

In campagna elettorale un tormentone è stato "il voto utile". Tutti ci chiedevamo se chi votava Ingroia faceva una cosa giusta o un favore a Berlusconi. Adesso mi rendo conto che gli 8 milioni di voti del movimento 5 stelle sono stati più inutili di qualsiasi voto dato ad Ingroia o a Giannino. Se l'unico obiettivo è stato quello di votare Grasso e Boldrini alla presidenza del senato e della camera per ritornare al voto a giugno o peggio spingere il PD a fare il governissimo con il PDL per continuare a tutelare gli interessi dello pseudo-nano, beh penso che era meglio restare nelle piazze a protestare. Del resto non penso ci sia da parte del M5S alcuna volontà di cambiare la legge elettorale: questo sistema aprirebbe nuovi dibattiti sul web, ci porterebbe a scegliere nuove persone, a discutere nuovi programmi, a rendere un popolo di persone, semplici come me, partecipe di un'idea bella, interessante, rivoluzionaria... ma haimé .... PERFETTAMENTE INUTILE!!! E' vero: il Parlamento è sovrano! Ma siamo seri: quanto possiamo andare avanti senza un governo? Perchè formare un governo con il PD fissando dei paletti, I PALETTI DEL M5S, non sarebbe meglio per l'Italia e tutti gli italiani? Tanto per capire: i senatori e i deputati del M5S sono andati a Roma per pettinar le bambole? (Bersani questa frase l'avrà coniata per momenti come questi) E intanto: gli imprenditori continuano a suicidarsi,gli operai continuano ad essere licenziati,lo spread ci porterà ad una nuova manovra correttiva, i giovani cominciano a fuggire dall'Italia,o peggio,diventano facili prede di chi garandisce loro soldi tanto facili quanto illegali,l'università per i nostri figli costa sempre di più,la scuola pubblica svuotata di contenuti e risorse a favore di una privata per pochi,i comuni sull'orlo della banca rotta, i servizi per i cittadini inesistenti... e potrei continuare fino a domani,ma una cosa è certa: tolti Grasso e Boldrini restano solo le bambole da pettinare. OPINIONE LIBERA E INDIPENDENTE

Giusi Cucchiara 04.04.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti
io proporrei questo come "Inno del Movimento 5 Stelle"
Da Fabrizio De Andrè (Canzone del Maggio)
ma va bene anche per tutti i mesi secondo me
allego sotto
saluti a tutti e fatemi sapere cosa ne pensate :

Anche se il nostro maggio
ha fatto a meno del vostro coraggio
se la paura di guardare
vi ha fatto chinare il mento
se il fuoco ha risparmiato
le vostre Millecento
anche se voi vi credete assolti
siete lo stesso coinvolti.

E se vi siete detti
non sta succedendo niente,
le fabbriche riapriranno,
arresteranno qualche studente
convinti che fosse un gioco
a cui avremmo giocato poco
provate pure a credevi assolti
siete lo stesso coinvolti.

Anche se avete chiuso
le vostre porte sul nostro muso
la notte che le pantere
ci mordevano il sedere
lasciamoci in buonafede
massacrare sui marciapiedi
anche se ora ve ne fregate,
voi quella notte voi c'eravate.

E se nei vostri quartieri
tutto è rimasto come ieri,
senza le barricate
senza feriti, senza granate,
se avete preso per buone
le "verità" della televisione
anche se allora vi siete assolti
siete lo stesso coinvolti.

E se credente ora
che tutto sia come prima
perché avete votato ancora
la sicurezza, la disciplina,
convinti di allontanare
la paura di cambiare
verremo ancora alle vostre porte
e grideremo ancora più forte
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti,
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti.

Alberto G., Crevalcore Commentatore certificato 22.03.13 15:33| 
 |
Rispondi al commento

ma Gessica Rostellato può permettersi di non sapere che cos'è la Bce? Io lo trovo sconcertante no?

fabio i. Commentatore certificato 18.03.13 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna fiducia ne alleanze

Arturo petitto 14.03.13 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, Proponi per tramite dei nostri portavoce di cambiare le leggi sugli appalti in modo da dare la massima trasparenza; e i ns. avversari(Destra e maggiormente la Sinistra) ci rinsponderanno nella stessa misura del finanziamemento pubblico e coiè "Picche", "Vedremo", "Faremo", "Ci Consulteremo" etc. Cacciamoli via tutti.

Carlo Giovanniello, Gravina in Puglia Commentatore certificato 14.03.13 09:58| 
 |
Rispondi al commento

CARI AMICI GRILLINI DEL MOVIMENTO 5 STELLE...VI ABBIAMO VOTATO IN OTTOMILIONI (compreso io e tutta la mia famiglia)...ma tenete bene a mente che almeno QUATTROMILIONI sono in prestito...e..stammo à vedè cosa fate e farete...!


Quello che veramente mi fa imbestialire e che a volte prende il sopravvento è..." ancora noi popolo italiano stiamo ancora a discutere di dare la fiducia a coloro che ci hanno massacrato psicologicamente, che hanno fatto di un paese RICCO UN POPOLO POVERO E NON SOLO SOTTO UN PUNTO DI VISTA ECONOMICO... E QUELLO CHE HA DELL'INCREDIBILE CHE ANCORA TANTI NON SE NE RENDONO CONTO!!" OGNI GIORNO TRA LE MEZZE NOTIZIE TV E IL WEB MI RENDO CONTO CHE SIAMO SOTTO DITTATURA TEDESCA .... QUINDI NO NO NO ALLA FIDUCIA AL PD & COMPANY BASTA RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA LIBERTA' SIAMO ESSERI UMANI LIBERI DI ESPRIMERE LA NOSTRA ENERGIA POSITIVA!!!

Valentina Lorenzini 11.03.13 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA DAVVERO VOGLIAMO? (1a Parte)
In questi giorni vedo molti insulti e molto odio che si muove in questo BLOG,cosi mi sto ponendo proprio questa domanda.Ma mi riesce difficile esprimere bene quello che intendo, lascatemi allora che ve la racconto cosi.Nella storia sono passati tanti CONDOTTIERI che hanno portato il proprio popolo ad importanti vittorie, i CONDOTTIERI guidano i propri capitani e motivando al meglio il proprio esercito in battaglia. Quando i CONDOTTIERI conquistano nuovi spazi e nuovi territori di solito lo fanno a spese di altri popoli ma hanno il tributo e la gloria del proprio.A questo punto dopo un grande trionfo è difficile fermare la spada, tanto sangue e tanto odio è stato sparso in battaglia. Ma UN GRANDE CONDOTTIERO non si ferma, spinto dalla voglia di conquista dei propri capitani e la ferocia del proprio esercito continua a “distruggere” e conquistare, ci sono ancora altri spazi, altri territori e poco importa se si faranno ancora macerie o se farà il bene del proprio popolo. La storia li ricorderà come GRANDI CONDOTTIERI. Tuttavia, un LEADER capisce per il bene del proprio popolo, che è meglio fermarsi che dopo il tempo del “distruggere”, arriva quello del “costruire” un futuro prospero per il proprio popolo. Ma un LEADER sa bene che è più difficile “costruire” che “distruggere” e la cosa più difficile è proprio convincere i propri capitani sempre pronti alla battaglia e togliere la spada al proprio esercito.Molti potrebbero sentirsi delusi o traditi dal CONDOTTIERO, ma un LEADER va avanti lo stesso perché sa cosa è il bene del proprio popolo.Inoltre un LEADER sa bene che in quelle terre, in quegli spazi vivono anche gli altri popoli vinti con i loro leader.Sa bene che per la sicurezza e prosperità del suo popolo è bene accogliere anche quei popoli.Cosi UN GRANDE LEADER comincia a “costruire” la casa dove mettere il proprio popolo e la costruisce un po’ più grande per accogliere anche gli altri popoli,lasciando chiaro fuori i loro leader

Simone B., Rimini Commentatore certificato 11.03.13 07:31| 
 |
Rispondi al commento

COSA DAVVERO VOGLIAMO? (2a Parte)

Sa che lo attenderà un grande lavoro sopra tutte quelle macerie.
Ma lo STATISTA sa bene che gli altri popoli si riconoscono nei loro leader, ne rappresentano la storia, sono la loro identità e così se si vuole conquistare quei popoli occorre trattare proprio con i loro leader.
Un GRANDE STATISTA, per di più, sa riconoscere le virtù di quei popoli e sa sfruttarle al meglio, sa bene che a costruire insieme si riesce a fare le cose meglio e più velocemente per il proprio popolo.
Ovviamente quei leader hanno le loro idee il loro modo di costruire, ci sarà da trattare, discutere scendere a compromessi.
Però UN GRANDE STATISTA si preoccuperà soprattutto di decidere come devono essere “costruite” le fondamenta della casa perché dovrà essere solida e non dovrà cadere sopra il suo popolo. Si assicurerà poi di porre un solido tetto per proteggere al meglio e mettere al sicuro il suo popolo.
Poco importa se gli altri leader decideranno come mettere le pareti o dove collocare qualche porta, perché UN GRANDE STATISTA pensa soprattutto al bene del suo popolo.

Adesso non so proprio dirvi se, per il bene di questo MOVIMENTO, voglio alla guida UN GRANDE CONDOTTIERO o meno, però per il futuro di mia FIGLIA desidererei davvero che prima o poi arrivi UN GRANDE STATISTA, perché vedo tante MACERIE intorno a me.


Simone B., Rimini Commentatore certificato 11.03.13 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma se Gotor pensa questo, che presupposti ci sono per una trattativa col Pd? http://www.democratici-digitali.com/content/miguel-gotor-grillo-frutto-della-cultura-berlusconiana-degli-anni-80-l-unita-25-febbraio-2013

Martina Ronchi 10.03.13 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Il mercato delle vacche lascia il tempo che trova. Basta mettere in chiaro che alla prima vacca comprata il governo cade e saranno quindi gli elettori a decidere di chi è la responsabilità. Facciamo in modo che non convenga neanche alle vacche farsi comprare. Facciamo in modo che a loro convenga stare in fattoria e continuare a produrre latte per noi cittadini per tutti e cinque gli anni. Se per forza maggiore il governo dovrà cadere garantiamo alla vacche che si sono comportate bene la rielezione.

Sandro M., cagliari Commentatore certificato 10.03.13 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti consiglio di leggere l'articolo di Luigi Zingales sul sole 24 ore del 10 marzo 2013, c'è tutto quello che dovresti attuare

Mariano Sgura 10.03.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Oggi una parte di Italiani sono seduti sulla sedia del dentista per una serie di estrazioni.
Sono seduti doloranti ,sudati e nervosi con la bocca aperta ed aspettano che succeda quello per cui sono LI' SEDUTI o NO? Ci vuole pazienza e determinazione. Cosa facciamo ci mettiamo la mano davanti alla bocca e scppiamo giù dalle scale, presi dall'angoscia e ci portiamo a casa il male,o
aspettiamo, anche soffrendo, ma ben sapendo che dopo sara' finita? Quando si fa un passo, ci vuole la costanza di farlo segurire dagli altri, necessari per il percorso che abbiamo scelto. Titus

TYTUS mauro monaco 08.03.13 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Pd, riassunti 9 dirigenti
invece di tagliare i costi qriassumono gente ormai morta...
ma questi non hanno mica ancora capito niente , ma povero bersani , con la b minuscola , ma come cavolo sei messo , come siete messi , siete voi l'antipolitica , andatevene , non ne possiamo piu' noi italiani , a parte i poveri schiavi del partito che ancora vi votano , vecchi sindacalisti , e vecchi pensionati che non seguono quello che sta succedendo nel paese .
mi sta venendo da vomitora tutti i giorni che leggo i giornali o guardo programmi con politici attuali , attuali ormai da 20 anni..
BASTAAAAAAAAAA
noi giovani non vi possiamo piu' vedere , sentire ...

Alberto G., Crevalcore Commentatore certificato 08.03.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Ora che Bersani ha le spalle al muro quale pensate siano le mosse successive?.
Esiste la possibilità di portare a casa qualche risultato in questa legislatura oppure la totale mancanza di ogni opportunità, causata dal governo tecnocrate, espressione delle peggiori lobby, alimenterà ancora di più la profonda convinzione nelle persone che nulla può cambiare.
Non attenueremo così il vento del cambiamento che finalmente sta spirando nel vecchiume italiano?
Se si chiedesse a Bersani, come discriminante per un'astensione al suo governo l'immediata incandidabilità di chi ha già trascorso due legislature in parlamento non metterebbe forse fuori gioco lo stesso Bersani ed il nano malefico?
O è forse meglio, secondo voi lasciarli ad un "inciucio" di larghe intese in cui sua emittenza approfitterà della migliore possibile occasione (per esempio una campagna sulla paura), per tornare lancia in resta e magari propinarci Marina per un altro Ventennio.

Giovanni . Commentatore certificato 07.03.13 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate, voi che dite che Grillo deve allearsi con il PD, perchè L'AVETE VOTATO?A questo punto potevate votare direttamente Bersani-morto che parla! Ma che senso avrebbe per Grillo allearsi con QUELLA CASTA CHE HA COMBATTUTO e CHE CONTINUA A COMBATTERE (che è poi la ragione per cui lo abbiamo votato,credo). Nel momento in cui lui accettasse una carica-ad esempio di Presidente della Camera- sarebbe come dire:"OK, adesso sono dei vostri, devo fare quello che mi dite se no mi rinfacciate quello che mi avete dato".E sarebbe solo l'inizio. Lo so, tutto questo è molto duro da sopportare, crea grande confusione e instabilità che spaventa tutti moltissimo, anche me. Anch'io penso al futuro di mio figlio. Però siamo in guerra e le guerre hanno un prezzo. ANCORA GRAZIE CHE QUESTA E' UNA RIVOLUZIONE SENZA ARMI (per il momento)

Marina Amoretti 07.03.13 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Grillo non farà un accordo con il PD e meglio tornare a votare ma sicuramente non gli daremo più il voto. Come si comporta in questi giorni è poco serio, se non si siederà al tavolo con il PD lo faremo sedere noi elettori.
Ci sentiamo molto presi in giro dal suo comportamento è ora che anche Lui faccia il serio e appoggi il PD nel nuovo Governo altrimenti sia pur ponendo dei paletti, altrimenti torniamo al voto velocemente altrimenti l'Italia affonda.

Stiamo andando sempre pù su una brutta e pericolosissima strada che si chiama guerra civile che di civile non ha proprio nulla.

Quando la disoccupazione arriva intorno al 20% si cominceranno a sentire schiopettate.
La gente è disperata non ha lavoro, hanno bocche da sfamare e mutui da pagare, in questa situazione anche la perosna più corretta e onesta cambia comportamento perchè prevale la legge della sopravivenza per lui e i suoi figli la famiglia e quì accade l'irreparabile.
Se il signor Grillo non ha capito quanto sta accadendo allora è proprio scemo.

In questo momento non si può più scherzare o ti accordi con il PD o l'italia finirà in un baratro pauroso.
Non mi sono mai sbagliato sulle mie previsioni ma vorrei tanto sbagliarmi ora.
Danilo Poci

Danilo Poci 07.03.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Togliere il superbollo ora.

andrea Lanzillo 07.03.13 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Credo che la strategia del PDL e PD-L sia quella di ostacolare la nascita del nuovo governo politico per poi scaricare tutte le colpe sul M5S nella prossima campagna elettorale cercando di sottrarre voti al M5S adducendo che il movimento non ha voluto formare un governo in un momento delicato per il paese. Sono concorde sulla decisione di votare di volta in volta le proposte solo se previste dal programma del movimento. Probabilmente sanno di essere spacciati e tentano di rischiare il tutto per tutto prima della disfatta che secondo me si compirà alle prossime elezioni. Basta seguire un qualsiasi tg e ti accorgi che ora siamo arrivati al sentire "i punti di programma del M5S sono gli stessi del nostro programma" come se gli elettori del M5S fossero tutti di destra o tutti di sinistra.
Cari dittatori del PDL e PD-L siamo stufi delle vostre baggianate! Ora siete sicuri di avere la medicina giusta per salvare il paese e vi sentiamo dire riforme del lavoro, reddito di cittadinanza, abolizione dell'I.R.A.P., aiuti alle imprese, fuori i corrotti dalla politica ecc. ecc.. Vi ricordo che negli ultimi vent'anni vi siete divisi il parlamento equamente e non avete votato una sola volta una delle proposte che ora dite essere essenziali!! Non siete più credibili avete finito di prenderci per il c**o!! E' ora di seppellirvi una volta per tutte e lasciare spazio a menti fresche e giovani che pensino esclusivamente al benessere del paese e non ai propri interessi personali!!
Ora che lo tsunami si è abbattuto sulla politica italiana credo sia giunta l'ora di preparare la seconda ondata che sarà quella che spazzerà via definitivamente questa politica malata e corrotta.
Ai parlamentari e senatori neoeletti del movimento auguro un buon lavoro fiducioso nella loro integrità morale e nel loro senso del dovere.
Sappiate che ognuno di voi ha la forza di milioni di persone che vi sostengono con passione e fiducia cieca.
FORZA RAGAZZI E FATEVI VALERE!!!!

fabrizio ursic 06.03.13 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
come mai si parla molto poco di sanità?
Ho letto il programma, ma mi sembra molto superficiale e generico. Il territorio regione per regione richiede sicuramente delle attenzione diverse, ed è molto difficile generalizzarle. Una generalizzazione del problema è simile ai tagli lineari tanto criticati.
Instruzione, Salute, Pensioni sono i cardini del nostro paese, ma non possono essere migliorati senza Economia e Lavoro.
Perchè non aprire delle tavole rotonde aperte ( quindi a forma di U )sui vari capitoli magari con specialisti del settore, insegnanti, docenti, medici, infermieri.
Grazie, a presto
roberto C

roberto cusumano 06.03.13 14:04| 
 |
Rispondi al commento

mi raccomando Beppe, se si riandra' alle urne daremo di nuovo il nostro voto al m5s. Tutti a casa!!!!!!!! . Nessun compromesso altrimenti qui le cose non cambieranno mai per noi del popolo. forse quello che non hanno capito gli altri è che in una rivoluzione di democratico c'è poco!

MIK BELL 06.03.13 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo, vivo nel parmense nella "valle dei motori", ove tutto gira intorno a questa passione, come del resto tutta l'Emilia Romagna, ove si costruiscono le più belle automobili del mondo. A causa del superbollo imposto da Monti, che ha distrutto questo importante settore in Italia, hanno perso il lavoro, migliaia di persone, come nella nautica. Quando acquisti un mezzo del genere, lo stato, solo con l'Iva, si prende dai 30 ai 50.000,00Euro. Non è sufficiente??? Ora che questo mercato, è stato distrutto, cosa guadagna??? Tanto i super ricchi, hanno le società all'estero, e hanno le barche immatricolate a Malta. Si colpisce sempre e solo la gente normale con una passione, che ora non può più permettersi, perchè super tassati. Paga più di bollo in un anno una vecchia auto da corsa che il suo valore stesso, che Monti ha distrutto.
TI HO VOTATO, FAI IN MODO DI ELIMINARE QUESTA INGIUSTA TASSA, CHE NON PORTA ENTRATE ALLO STATO, MA SOLO PERDITE. Un abraccio.

Roberto Gasparelli 06.03.13 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato per il 5 stelle ma sto cominciando a preoccuparmi... Adesso dovete iniziare a dimostrare quanto valete e proporre qualcosa di attuabile subito per l'economia che sta precipitando.

maria cristina andreoni 06.03.13 13:51| 
 |
Rispondi al commento

per il bene della nostra nazione,auspicherei che il partito politico 5 stelle,perche' di partito si tratta,dal momento che sono entrati alla camera e al senato,facciano l'accordo con Bersani o con Renzi,poi fra qualche mese si andra' alle elezioni,dove il partito 5 stelle otterra' il massimo dei voti.Cosi avremo la camera e il senato liberi dai politici che hanno rovinato l'italia.

giancarlo Schiavon 06.03.13 13:50| 
 |
Rispondi al commento

ah, dimenticavo: darei volentieri 5 euro al movimento, equivalenti alla famosa dracma del vangelo, stesso caso, stesso tipo, ma li darei solo a UNA PERSONA GUARDANDOLA IN FACCIA e SAPENDO CHI E'

alba celeste 06.03.13 13:17| 
 |
Rispondi al commento

A lungo ho pensato se votare m5s o no, poi non l'ho fatto perché non vi conosco, non so se valete oppure no (i candidati intendo, di Grillo so quasi tutto): prima i fatti poi son pronta a votare per voi- ai tempi ho pensato la stessa cosa di Berlusconi: se è bravo, lo voto- mai votato ovvio, ha fatto solo disastri- i bla bla non mi bastano, voglio vedere i fatti, è un mio vecchio vizio, non vendo il mio voto e non lo regalo, lo do a chi secondo me merita e non vorrei prendere un gambero invece di un grillo, senza offesa eh!!!

alba celeste 06.03.13 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Mi permetto di darti del "tu" visto che sei la persona che da tempo aspettavamo. Una sorta di "Messia". Volevo semplicemente ringraziarti per quanto fai (non per me che sono tuo coetaneo ma per le nuove generazioni). Come tuo elettore mi sento finalmente rappresentato. Dopo tanta cacca era ora che si presentasse una campana che suona diversamente. So che non ci deluderai. Abbiamo piena fiducia nel tuo movimento. Quella fiducia che i partiti convenzionali hanno sempre tradito. Salva il nostro Paese. Sei la nostra ultima speranza. Grazie. Pietro Serarcangeli - Presidente di AFEA Onlus (www.afea.it)

Pietro Serarcangeli 06.03.13 13:09| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di vacche, alcune organizzazioni sindacali di categoria, hanno organizzato in fretta e furia corsi di formazione di 4 o 5 ore al costa di 80/120 € , per il rilascio di un'attestato che abilita alla guida di macchine agricole, rivolto a persone già in possesso di patente.
Sapete dirmi dove posso trovare la normativa di riferimento, o è l'ennesimo sistema per fare cassa.
Grazie

Pietro Salis, Alghero Commentatore certificato 06.03.13 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere perchè le Banche sono solo private
se fossero anche statali in modo da creare concorrenza come intutte le attività.
C'è la Banca D'Italia ma non so se è accessibile a tutti e se è concorrenziale.
Grazie

Stefano Di Coscio 06.03.13 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei porre la Vs attenzione sugli appalti per i servizi di pulizia negli stabili pubblci e pseudopubblici (ASL e simili). Per partecipare a certe gare gi Enti chiedono di aver effettuato i medesimi lavori in precedenza di almeno lo stesso valore della gara, ma se per esempio na ditta, con anche 50 anni di anzianità non ha mai pulito un ospedale come fa a partecipare ? Certo, c'è la pssibilità dell'Associazione temporanea con un'altra impresa che ha i requisti ma vi sembra normale che per esempio una ditta di Roma con i requisiti prenda in appalto un ospedale a Torino insieme ad un'impresa di Torino che i requisiti non ha ma che ovviamente farà il lavoro ? Altra cosa vi sembra normale che per lo stesso lavoro di pulizia possono patecipare imprese che fanno riferimento a CCNL diversi, artigani, cooperative, industriali con ovviamente obblighi e costi diversi ? Molte imprese poi dopo 7-9 anni chiudono e riaprono per evitare controlli sul passato, non è meglio valutare un'impresa dall'anzianità, serietà e puntualtà dei versamenti contributi e iva, invece di guardare il fatturato e lavori precedenti ? molte imprese di pulizia nate in pochi mesi fatturano milioni di euro, poi vai a vedere i loro appalti e si capsce come mai. E' ovvio che un'impresa con un'anzianità diciamo superiore ai 20 anni ha ormai esperienza per pulire ogni tipo di stable. Ecco vorrei dei Vs comenti. Saluti.

luigi pellegrini 06.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Oggi Bersani, a 5 giorni dalla pubblicazione di quest'articolo e, dopo aver ripetuto infinite volte che NON si darà alcuna fiducia ai governi dei partiti, in conferenza ha detto "Grillo deve dire cosa vuole fare".
Ma che problema c'ha?
Non capisce, non ci sente, si dimentica?
Tutte e 3 le cose? XD

Matteo A., Cuneo Commentatore certificato 06.03.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe , penso che sia il momemto di agire velocemente , la gente sta morento , si suicida i pensionati non possono pagare piu le bollette che sono cose orrende cariche di accise,in continuazione tasse comunali ecc . bisogna intervenire fate in fretta non cercare di giocare con questi politici fate qualsiasi cosa per il bene della gente che rappresentate
a qualsiasi costo basta strategie

ezio proia 06.03.13 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo sono un tuo elettore il tuo programma lo condivido a pieno regime, non condivido il tuo atteggiamento in quanto in questa tornada elettorale sei il primo partito, hai l'obbligo di confrontarti con persone che condividono il tuo programma pure se sono di altri schieramenti. Tieni presente che io sono un lavoratore da 40 anni e non posso andare in pensione perchè devo raggiungere 42 anni per percepire euro 1000,00 mensili ti sembra giusto?

CARMINE FARINA 06.03.13 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo il folgorante successo elettorale del M5S sembra che Crozza abbia fondato un'associazione chiamata "4 Pere" .
Napolitano è in trepida attesa, finalmente la soluzione è stata trovata in casa SUA.

Giovanni Orsatti 06.03.13 12:16| 
 |
Rispondi al commento

E' mercato delle vacche anche votare Prodi Presidente della Repubblica in cambio di qualche 'favore' del PD. Già da tempo Prodi, il gemello nefasto di Monti, sta trafficando con il movimento e con Grillo che i rumors dicono sia suo amico da tempo. Se Prodi dovesse essere letto con il voto del Movimento, io non solo me ne andrò dal Movimento ma anche dall'Italia.

Francesco Maria Cecchini, Fano Commentatore certificato 06.03.13 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Bersani e il PD fossero seri avrebbero messo come 1º punto la riduzione dello stipendio dei parlamentari del 50% oltre alla riduzione di almeno 1/2 dei dei deputati ormai inutili. Divieto di doppie pensioni, doppi vitalizi e rapporto 1/12 sul massimo delle indennità percepite (paragonata con la più bassa di un operaio non specializzato).

E non come «revisione degli emolumenti dei parlamentari»,
Ben sappiamo che questa "revisione" generica non porterebbe a niente (anzi potrebbero anche presupporre un aumento già che revisione significa adeguamento al costo della vita)

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 06.03.13 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che Bersani attacchi pure il M5S, in fondo ci fa un favore se è vero che negli ultimi sondaggi post elettorali il M5S è già arrivato al 30%
Grazie Bersani!

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 06.03.13 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, sono un nuovo elettore sia Camera che Senato, 48 anni libero professionista ( geometra laureato ), segue con molto interesse le vicende del movimento che ora è anche un pò mio.
Condivido praticamente tutta l'idea, la nuova idea, l'unico modo corretto di far politica !
Ora, però, è giusto star uno scalino sopra alle gazzarre PD - PDL ecc ma il parere dei ns. rappresentanti è bene sentirlo, leggerlo, non è giusto esclusivamente aggiornarsi su web, mia madre 80enne vi ha votato ma l'uso del computer non possiamo più chiederglielo......
Dai che così va bene !!!!

Stefano Barbieri 06.03.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Il PD non avendo digerito la indisponibilità del popolo verso il M5S cerca di recuperare consensi piazzando trappole lungo il percorso del cambiamento. La presunzione di dettare l'agenda è la prova provata di assumersi i meriti per una politica sana e rivolta al popolo che il M5S ha intrapreso da lungo tempo e che oggi ha visto premiati i suoi sforzi. Dopo decenni di inciuci e corruzioni il Pd si mostra interessato su alcuni punti ma, solo per appropriarsi dei meriti altrui volendosi proporre alle prossime imminenti elezioni come il partito che ha ascoltato il popolo.Se vogliono fare un governo provvisorio devono accettare i punti che questo movimento a proposto nelle piazze e per il quale ha ricevuto il beneplacito del popolo italiano. Prima: l'Italia agli italiani e ridistribuzione della ricchezza al popolo oppresso;Restituzione del maltolto con tasse ed una spEQUITALIA usuraia e abolizione dei privilegi ,vitalizi e doppie pensioni alla casta.Nuova legge elettorale e messa l'Italia in condizione di non ricevere furti dgli stati egemoni europei andare alle elezioni dove il M5S diverrà il primo partito con una maggioranza assoluta di consensi. Non bisogna farsi allettare dal profumo delle rose che Bersani e company ci spruzzano. Sbatteremmo contro le spine del rosaio.

carlo massimo carlino 06.03.13 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Gargamella ha appena fatto la sua dichiarazione "in streaming". Certo bisogna dare atto per lo sforzo di aggiornarsi con le tecnologie ma la sostanza continua a latitare.
1º Il programa in 8 punti (ma scusate la mia ignoranza, quello prelettorale allora cos'era, un programa finto, un preprogramma?)è di un vago che di più non si può, è come scrivere punto 1: faremo qualcosa, punto 2 faremo qualcos'altro...etc.
E poi, dulcis in fundo: l'attacco a Beppe Grillo!
Complimenti Gargamella, Beppe Grillo ti ha smascherato.
Questo è solo un tentativo di inciucio in piena regola e come il programa è vuoto di contenuti allora bisogna attaccare "il nemico", peccato che i vecchi schemi retorici sono saltati perchè non esiste più la destra o la sinistra.Non c'è più lo scontro di clase!
Eh Gargamella? Pronto?...Pronto, ci sei?
Gargamella sei finito!

claudio rizzo, Barcelona Commentatore certificato 06.03.13 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, forse ti sei dimenticato dei pensionati; infatti, non ti ho mai sentito palare dei loro problemi ovvero della loro sopravvivenza e di tutti gli espedienti che devono metter in atto per tirare a campare e delle difficoltà di approvvigionarsi anche dei beni di prima necessità.Come può un pensionato sopravvivere con una pensione di 1.000,00 al mese, possibile che non ci debba essere un adeguamento della pensione al costo della vita? Il pensionato è un morto vivente, non come Bersani che comunque ha i suoi lauti introiti, in attesa che sopraggiunga la morte per porre fine a tutti i suoi disagi terreni. Quando ti decidi ad occupare Montecitorio e mandare a fare nel... tutti quegli sfaccendati e ladri?
Ad majora
Luigi Ricotta

Luigi Ricotta 06.03.13 11:06| 
 |
Rispondi al commento


Il Movimento 5 Stelle è l'unica speranza di scrollarci di dosso la miriade di sanguisughe che ci salassa ormai da 70 anni.
Sono del oparere che non si debba votare la fiducia ad alcun governo in cui facciano parte i tradizionali filibustieri di partito.
Ciò potrebbe accadare soltanto se, chi sarà incaricato dall'ormai deceduto quirinalizio, si presenti alle camere offrendo l'approvazione immediata di testi legislativi che: 1) aboliscano il finanziamento pubblico ai partiti ed i contrribuuti ai gruppi parlamentari et similia (Il M5S ha dato prova che si può validamente ed efficacemente partecipare a competizioni elettorali a costo zero), a nulla potendo valere l'eccezione da più parti formulata secondo cui senza tali contribuzioni la politica sarebbe di appannaggio esclusivo dei miliardari (in realtà, il vero intento di costoro è smaccatamente quello di divenire miliardari cobn la politica); 2) riducano in modo significtivo e ragionevole il numero dei parlamentari; 3)riducano ad aequitatem stipendi, benefit, vitalizi, e gli incomprensibili assegni di reinseimento nel mondo del lavoro ( quest'ultimo avrebbe forse un senso se tutti questi onorevoli ( diciamo !!) avessero una qualche capacità lavorativa), aboliscano in tronco le cd. auto blu.
Ma finchè si parlerà, come propone il 47 Bersani, soltanto di legge anticorruzione, autoriciclaggio, e faso in bilancio (tutte foglie di fico per non affrontare il vero problema italiano, che è la bucrazia - Luigi Einaudi già a fine 1800 diceva che siamo malati di Entite, e che attraverso una burocrazia afissiante la politica italiana fa di tutto per creare difficoltà ad una cittadinanza laboriosa e che mai si sottrae a qualunque sacrificio), di conflitto di interessi, e tutte le altre cazzate paventate, l'unica strada è mantenere l'attuale posizione, e pretendere il governo dell'Italia, con la fiducia di tutti gli altri eletti.
Vi prego, quindi, di non cedere di un millimetro.
Questo voglio dal Movimento. Beniamino

Beniamino Mastursi 06.03.13 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Siamo due simpatizzanti del M5S. A proposito della dichiarazione di Crimi "l'unica soluzione che proponiamo è un governo del movimento 5 stelle che attui subito e senza indugio i primi 20 punti del programma...la nostra è una rivoluzione culturale pacifica e democratica e non la fermeremo, il nostro unico senso di responsabilità è verso gli elettori che ci hanno dato mandato di attuare questa rivoluzione" che significa parlare di democrazia e di programma ignorando tutto il resto degli italiani che non vi hanno votato? Cosa rappresenta per voi il resto dell'elettorato italiano? Siete sicuri che continuando a dire "no" a tutti e a tutto che non sia quello deciso dal M5S, con la conseguenza di un ritorno alle urne, chi ieri vi ha votato dandovi mandato di responsabilità, confermi il voto? Crediamo che questo vostro dissenso senza sì o ma, denoti irresponsabilità verso Tutto il Paese e non solo verso i vostri elettori che sono solo una parte dell'Italia. Anna e Antonella

Anna Maria Corradini Antonella Giallombardo 06.03.13 10:53| 
 |
Rispondi al commento

1) POLITOMETRO, inteso come esame ai raggi X delle finanze dell'eletto da quando assume la carica a quando la lascia; trattamento riservato non solo ai POLITICI, ma a tutti i DIPENDENTI dello STATO di qualunque ordine e grado, indistintamente, perchè è proprio lì che si annida la maggiore corruzione. Se uno non è daccordo, liberissimo, ma svolgerà un'altro lavoro più adatto alla sua privacy; non solo,ma anche per far parte dell'Amministrazione dello Stato, o comunque dipendente pubblico, bisognerà sottostare alle reole uguali a quelle applicate, per far parte del Corpo dei Carabbinieri. Le eventuali anomalie riscontrate dall'esame di questo POLITOMETRO verranno trattate come se fossero RICCHEZZE ILLECITE derivnti da attività CRIMINALI-MAFIOSE.
2) SANCIRE UNA REGOLA scondo la quale NON SI POSSA PROMULGARE UNA QUALUNQUE NUOVA LEGGE se non ne VENGANO DERUBRICATE O INGLOBATE ALMENO...10..20...50,(da stabilire); tutto questo per SNELLIRE LA BUROCRAZIA, non esiste che , PAESI CHE VIVONO CON UNA DEMOCRAZIA MIGLIORE DELLA NOSTRA siano governati con MENO DELLA META' delle nostre leggi.
3) LEGGI CHIARE CHE NON DIANO MODO AD INTERPRETAZIONI:CERTEZZA DELLA PENA. Tytus

TYTUS mauro monaco 06.03.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento 5 Stelle è l'unica speranza di scrollarci di dosso la miriade di sanguisughe che ci salassa ormai da 70 anni.
Sono del oparere che non si debba votare la fiducia ad alcun governo in cui facciano parte i tradizionali filibustieri di partito.
Ciò potrebbe accadare soltanto se, chi sarà incaricato dall'ormai deceduto quirinalizio, si presenti alle camere offrendo l'approvazione immediata di testi legislativi che: 1) aboliscano il finanziamento pubblico ai partiti ed i contrribuuti ai gruppi parlamentari et similia (Il M5S ha dato prova che si può validamente ed efficacemente partecipare a competizioni elettorali a costo zero), a nulla potendo valere l'eccezione da più parti formulata secondo cui senza tali contribuzioni la politica sarebbe di appannaggio esclusivo dei miliardari (in realtà, il vero intento di costoro è smaccatamente quello di divenire miliardari cobn la politica); 2) riducano in modo significtivo e ragionevole il numero dei parlamentari; 3)riducano ad equitatem stipendi, benefit, vitalizi, e gli incomprensibili assegni di reinseimento nel mondo del lavoro ( quest'ultimo avrebbe forse un senso se tutti questi onorevoli ( diciamo !!) avessero una qualche capacità lavorativa), aboliscano in tronco le cd. auto blu.
Ma finchè si parlerà, come propone il 47 Bersani, soltanto di legge anticorruzione, autoriciclaggio, e faso in bilancio (tutte foglie di fico per non affrontare il vero problema italiano, che è la bucrazia - Luigi Einaudi già a fine 1800 diceva che siamo malati di Entite, e che attraverso una burocrazia afissiante la politica italiana fa di tutto per creare difficoltà ad una cittadinanza laboriosa e che mai si sottrae a qualunque sacrificio), di conflitto di interessi, e tutte le altre cazzate paventate, l'unica strada è mantenere l'attuale posizione, e pretendere il governo dell'Italia, con la fiducia di tutti gli altri eletti.
Vi prego, quindi, di non cedere di un millimetro.
Questo voglio dal Movimento. Beniamino

Beniamino Mastursi 06.03.13 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, che dire della crescente pubblicità del gioco d'azzardo on line, in tv etc e del martellamento e apertura nuovi siti per il gioco (vedi Minetti) che alla fine ci dicono "carinamente" che creano dipendenza...ma va?????

Sarebbe bello avere una legge che impedisce questo schifo dilagante che danneggia sopratutto i più deboli. Grazie e ciao

MIMMA LOVINO 06.03.13 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, rapidamente devo dire che ho letto con sgomento le dichiarazioni del cittadino Colombo che ha minacciato di buttare fuori dall'aula i neo senatori 5S se non si presenteranno con tanto di giacca e cravatta... premesso che non ho nulla contro questi capi d'abbigliamento, ma costui è quello forse che ha ammesso di fare uso di cocaina a scopo terapeutico? Bene, se così fosse, qualcuno dovrebbe ricordargli che sono stati gli italiani tutti a pagar lui sia le giacche e cravatte che i suoi costosi "farmaci" e che, se l'Italia ha deciso che al Senato si può andare senza giacca e cravatta, bene... non resterà che uniformarsi... a proposito? Qualcuno dei senatori 5S potrebbe chiedere se la terapia ha dato giovamento?
Detto questo voglio fare un'ultima considerazione: credo che, con riferimento alla situazione nazionale, bisogna fare di tutto per portare a casa quelle riforme per le quali ci siamo battuti in campagna elettorale, altrimenti si rischia di demotivare una parte dell'elettorato che ha scelto 5S, sul come fare ciò... penso che Beppe abbia chiara la strategia da seguire...
grazie e buon lavoro

Ivan P., Lamezia Terme Commentatore certificato 06.03.13 10:39| 
 |
Rispondi al commento

BRAVI BRAVI BRAVI!!!
Quando ho sentito la notizia non ho creduto! I "Grillini" che facevano opera di persuasione a Beppe Grillo (mi si conceda la confidenza) per formare un nuovo governo con le altre forze politiche in contrasto con la linea politica di Grillo.
Si inizia così a sentire il piacere della poltrona?
Incredibile! Come si può andare contro alla fiducia posta su di voi da Grillo che, senza di lui, non sareste stati eletti nemmeno a consigliere comunale. Come è possibile voltare le spalle al vostro mentore, leader, dominus, solo per fare un governo che finirebbe per fare il gioco delle altre forze politice e screditare tutto il movimento?
A parere mio e visto che tutto il successo è dovuto a Grillo, dovreste fare opera di coesione con lui, anche nel caso vi chiedesse di rinunciare alla seggiolina per andare a nuove elezioni. In fondo, secondo me, tutto questo è grazie a Beppe Grillo.
Non rovinate tutto!

Giuliano Graziani 06.03.13 10:24| 
 |
Rispondi al commento

AZZERIAMO TUTTE LE MODIFICHE ALLA LEGGE ELETTORALE del '46
Non mi è piaciuto l'attacco all'art. 67 della costituzione. Tale articolo infatti è una garanzia contro la dittatura delle segreterie dei partiti. Quando esso fu scritto fu seguito da una legge elettorale molto più libera e democratica dell'attuale: anche l'ultimo della lista poteva essere eletto attraverso la possibilità dell'elettore di esprimere le preferenze e quindi rappresentava tutti coloro che avevano scritto il suo nome e non alla segreteria del partito. La stortura sta nel porcellum che è la massima espressione della partitocrazia.

Giovanni DI FRANCESCO 06.03.13 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Conferire a tutti i senatori a vita la nomina "AD ONOREM " ma SENZA STIPENDIO.

osvaldo ragni 06.03.13 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti seguo da esterno sin daquando tu eri fuori dei cancelli Fiat per l' auto ad acqua.Certo di passi ne hai fatti, non ti ho votato, ma questo non toglie che apprezzo il bastone nel sedere che metti ai politici. ho due cose importanti da chiederti, forse 3
1) per favore non andare ad abitare a Roma, una volta Franco Evangelisti disse a mio padre " Anto' nun te devi chiedere perchè fori da palazzo abbino tutti i colori della terra e quando entreno diventeno tutti dello stesso colore ,quello dei sordi...prima da entrà fanno un bagno nella varichina e perdono tutti i colori..
2) la colpa molte volte non è dei politici che votano le leggi, è dei direttori generali e dipartimentali dei ministeri che hanno una corazza al cambiamento!come può un befera promulgare semplificazioni fiscali se per 40anni ha visto il contribuente come un avversario? come può un direttore dell' INPS semplificare per i pensionati l' invio del CUD? ma certo!! usando il PIN , ma cosa ne sà un pensionato del PIN , forse voi giovani sapete usare il computer etc, una vecchietta come può? etcetc
3) Dona la stabilità al sistema finanziario se no facciamo ingrassare gli investitori degli altri paesi , facciamo costare alle piccole imprese il denaro 4-5 volte quanto costa nelle altre nazioni.! aiuta il paese ed i deboli ferma la speculazione finanziaria; scusa se te lo dico ,ma ho paura che non ti abbiano informato di quanto sarebbe deleterio uscire dell' Euro! se vuoi sfido i tuoi ad un confronto su questo.( ero contrario all' euro)
4) ferma il costo dell' energia per le imprese, calmieera i prezzi . Lo sai quanto è l' utile pre tasse di ENI ed ENEL insieme nel 2011? no , te lo dico io 26,5 miliardi di €! sai quante piccole aziende e quanta occupazione si potrebbe fare? per favore ascolta uno scemo aiuta l' italia !
Paolo

paolo mazzitelli 06.03.13 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto ieri sera Ballarò. E' stato confezionato apposta per spingere il Mov5stelle nelle braccia untuose del PD, compresi i sondaggi del signor Pagnoncelli, secondo i quali il popolo grillino vuole che si appoggi un governo PD.
Non ci cascate, è tutta propaganda fasulla!
Intanto Renzi va a parlare con Monti...
Buren

Remo Pizzardi, Milano Commentatore certificato 06.03.13 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Volevo comunicare a chi ha messo nel programma sotto la voce istruzione che bisogna dare i finanziamenti solo alla scuola pubblica che in realtà uno studente della scuola pubblica costa allo Stato 750 Euro annui ed uno studente della scuola privata 50 Euro annui.
Se tutti gli studenti della privata si riversassero nella pubblica lo Stato andrebbe al collasso!!!!
Ma a questo non ci pensa nessuno!!!!!!

Federica Menegazzi 06.03.13 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe tutti i giorni abbiamo sperato che arrivasse questo momento ;e adesso che possiamo prenderci la rivincita vuoi rinunciare?
Dai!che possiamo farcela! Lo sò che stai prendendo tempo perchè hai paura di far entrare nell'arena i nostri ragazzi.Dove gli amici politici stanno aspettando come leoni inferociti per sbranarli. Dai! che non è così difficile governare quando si è onesti. Diventa complicato quando bisogna inventarsi sotterfugi, scuse varie e rompicapi, per rubare l'impossibile. Come hanno fatto fino adesso i signori che ci governano.Forza Paris.Gianfranco

Gianfranco loi, San Leo (RN) Commentatore certificato 06.03.13 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi, quest'anno per la prima volta ho votato sentendo un'emozione che mi ha ricordato quando ero giovane. Mi piacerebbe tanto collaborare attivamente, ma ho un ragazzino di tredici anni, lavoro e sono sola senza un cane che mi aiuti. Sono un economista e lavoro all'Istat e vorrei potervi dire alcune cose secondo me importantissime (tipo l'esistenza di filoni di economia "alternativa" al pensiero dominante -non solo la decrescita-, alcune problematiche collegate al reddito di cittadinanza sul quale ho fatto una ricerca a Cambridge), ma non so come fare.....a chi devo rivolgermi? Ho anche scritto dei working papers su questi argomenti, fatemi sapere.

Grazie per tutto quello che state facendo.

Germana

Germana 06.03.13 09:11| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO ORA DEVI GOVERNARE! NUOVE ELEZIONI RITARDANO LE SOLUZIONI DEI PROBLEMI! SE TI RIFIUTI NESSUNO TI VOTERà PIù . LUISA

luisa avanzini 06.03.13 08:21| 
 |
Rispondi al commento

L'ALTRA SERA HO VISTO IN TELEVISIONE UN MAMMA CHE RACCONTAVA DI NON POTER COMPRARE UNO YOGURT PER LA PROPRIA FIGLIOLETTA ,DI TRE ANNI PER POTERLA PORTARE ALL'ASILO MENTRE I NS "GOVERNANTI"MANGIANO NEI RISTORANTI NON MI NASCONDO HO PIANTO GRAZIE M5S FINALMENTE SIETE ARRIVATI

marco i., bari Commentatore certificato 06.03.13 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno Sig. Gianroberto Casaleggio
Sig. Giuseppe Grillo

Andate avanti , Solo ed esclusivamente Voi potete cambiare l' Italia . Il PD Pdl , Monti ecc stanno preparando il funerale per se stessi , peccato perchè se lo dovranno pagare prima di morire .
Sig. Giuseppe Grillo , Sig. GianRoberto Casaleggio ho fiducia in Voi, non cedete alle tentazioni di satana .
Cordiali Saluti Federico Cervo.

FEDERICO CERVO, 36010 Posina Vicenza Commentatore certificato 06.03.13 08:05| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (5a Parte).

Solo noi cittadini possiamo evitare che ciò accada. Abbandoniamo per un momento l’oltranzismo dei nudi e puri, e riflettiamo per un attimo. E’ vero che una parte della nomenclatura del PD è parte del problema, ma è altrettanto vero che l’altra parte e soprattutto il suo elettorato possono essere parte della soluzione. L’idea che prima o poi c’e’ la si puo’ fare anche da soli è il limite che sempre attanaglia movimenti, partiti e fronti popolari ed è proprio su questo che fa forza il “potere”.
Quello che è accaduto è quello che si chiama un “cambio di variabile”,
abbiamo tutti la possibilità di giocare un'altra partita rispetto alla campagna elettorale appena conclusa, occorre sostenere coloro che sono nella difficile posizione di decidere se tirare o meno questo rigore.

Non so se ce la faremo, ma almeno non avremo il rimorso di non averci provato.

Un saluto a Tutti.

Simone B., Rimini Commentatore certificato 06.03.13 04:58| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (4a Parte).
perché ciò non accada altrove. Adesso si può tornare hai tempi dei nudi e puri, ci faranno discutere ore ed ore su punti sicuramente importanti ma non rilevanti. L’ abolizione dei rimborsi elettorali per esempio, sebbene giusta, vale davvero la posta in gioco? Troppe cose verranno ancora fuori in futuro, vedrete quanta luce sarà messa su tutte le contraddizioni.
Ma la domanda che dobbiamo chiederci e solo una, vogliamo o no tirare questo rigore?.
Altro che appoggio solo sui rimborsi, legge elettorale o poco altro. Occorre andare tutti insieme in Europa con il coltello fra i denti e discutere il fiscal compact che di fatto smaltellerà il modello di stato sociale europeo che conosciamo. Si riformi profondamente su basi più libere, eque e solidali questo paese. Si istituisca una banca pubblica che raccolga e faccia credito “solo” all’economia reale. Si porti a casa riforme che siano irreversibili.
Se non si farà questo, fra non troppo tempo si parlerà se sarà ancora sostenibile una sanità ed una scuola pubblica e non passerà poi tanto tempo ancora che discuteremo quanto sia ingiusto che a curare il cancro siano solo quelli che possono permetterselo.
Perché una cosa è certa, forse avremo la nuova legge elettorale e forse toglieranno anche i rimborsi ai partiti, (che possono poi sempre essere reintrodotti in qualche altra legislatura) ma quel 80% di cui sopra ritornerà in gioco e sarà più determinata di prima. E badate bene che non parlo di Berlusconi, no lui con le buone o con le cattive si farà da parte fra poco. Sarà qualcun’altro dal volto più umano, ma non per questo meno determinato.
Il prossimo parlamento, scorrendo la lista di chi lo compone, sarà soprattutto grazie al M5S, ma non solo, un parlamento di pieno di gente comune, perbene e sicuramente di gran lunga composta da persone le più oneste che la storia repubblicana ricordi. Saranno in tanti e non solo in Italia a sperare che se ne vada a casa presto.( 5)

Simone B., Rimini Commentatore certificato 06.03.13 04:57| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (3a Parte).

ma ecco il colpo di scena, Monti si candida e di fatto butta in campagna elettorale 14 mesi di terribili sacrifici e dolori degli italiani. Ma con quale obiettivo? Chiunque vinca e al momento sembrava evidente che sarebbe stato proprio il centrosinistra, dovrà passare sotto il commissariamento ed i seggi determinanti proprio di Monti (Ma chi c’è realmente dietro a Monti?). Così in campagna elettorale non si è parlato d’altro, di questo accordo che doveva esserci per forza, sarà bene che il paese si prepari in anticipo.
Ma a questa tornata elettorale ecco l’imprevedibile, tutti i conti vengono sbagliati.
Il prossimo parlamento presenterà qualcosa di clamoroso.
Il blocco sociale che solo per comodità chiamo ceto medio e popolare, quello stesso blocco che pur maggioranza numerica non arriva a rappresentare neppure il 20 % della ricchezza totale di questo paese, si ritrova potenzialmente con una maggioranza assoluta di seggi parlamentari.
Non è mai capitato nella storia repubblicana, ed onestamente non mi pare neppure in nessun altro paese G8.
Ecco finalmente delineare la risposta….
Per un imprevisto errore di calcolo è stato lasciato al blocco sociale di cui sopra, la possibilità di tirare un terribile calcio di rigore.
Chiedendosi ancora come possa essere stato possibile, gli attori delegati del rimanente (si fa per dire) 80% stanno a guardare in rigoroso silenzio, se questo calcio di rigore sarà veramente calciato.
Eccoci spiegare Goldman Sachs che definisce “una interessante novità” in M5S, si vedono bene da attaccare il M5S vedi mai che spostino proprio qualche equilibrio. Tanto sanno benissimo che il M5S comunque vada la prossima tornata, non sarà mai più così determinate come questa volta, neppure con il 40%.
Ma state pur certi che dietro l’ufficialità avranno già impegnato fior fiore di analisti per capire come sia stato possibile il fenomeno M5S e staranno già trovando l’antidoto (continua 4)

Simone B., Rimini Commentatore certificato 06.03.13 04:56| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (2a Parte).

punto che sfido chiunque a ricordarne oggi gli estremi del contendere, si apri nel paese una campagna mediatica enorme che portò a demolire la base elettorale della sinistra che abbiamo sempre chiamato “radicale” che si divise in due. Bertinotti, uomo politico tutta coerenza, nudo e puro, si prese la responsabilità di togliere la fiducia, ad ottobre il primo governo realmente di centro sinistra (ovvero eletto solo da quella base elettorale) già non c’era più. Memorabile fù la sua frase alle camere che diceva più o meno così “ se occorre governare e fare cose non di sinistra allora le faccia la destra”. Prodi fu imbonito e mandato al consiglio d’Europa con i voti di tutto il parlamento. A quel punto, l’allora vertice dell’Ulivo fece l’errore “storico” di non tornare subito alle urne e di responsabilizzare gli elettori di fronte a quella scelta. Decisero di salvar poltrone, di tirare a campare governando sotto il commissariamento ed i seggi di Cossiga portando a casa qualche modesto punticino nel campo sociale come l’abolizione del ticket sanitario (poi rieintrodotto dal centrodestra).
Il risultato fu regalare il paese al decennio Berlusconiano di cui oggi vediamo bene gli effetti.
Sebbene i film siano sempre diversi, i copioni spesso si assomigliano, cosi veniamo ai giorni nostri.
Caduto Berlusconi, ancora una volta il centrosinistra decide di non andare alle urne, sebbene una ipotetica coalizione stile foto di Vasto, era data nei sondaggi al 47-50 %, ma è sempre bene diffidare dei sondaggi si dirà poi. Sinceramente non sono ancora del tutto convinto che si tratti di un’altro errore “storico” vedremo, il momento era effettivamente molto difficile con lo spread a 587 punti ed una lista di obblighi da rispettare poco invidiabile. Tuttavia quello che è importante è arrivare finalmente alla domanda di partenza.
Verso Natale la coalizione di centrosinistra sembrava ancora destinata ad una vittoria facile facile,(vai 3)

Simone B., Rimini Commentatore certificato 06.03.13 04:54| 
 |
Rispondi al commento

UNA DOMANDA A TUTTI GLI ELETTORI (1aParte).

Cari elettori e simpatizzanti del centrosinistra e del M5S, sono un semplice tecnico che lavora buona parte dell’anno all’estero, ma non per questo non seguo le vicende politiche del nostro paese.
Permettetemi che mi rivolga a voi ponendovi una domanda.
Vi state chiedendo come mai da quando sono terminate le elezioni, Berlusconi si sia limitato ad una sola uscità da “statista” dopo il tanto parlare, perché Monti è completamente scomparso dalla scena, e che dire dell’ultima uscita di Goldman Sachs che dipinge il M5S come “interessante novità”?
Questo dovrebbe farvi preoccupare, e per chi si pone la domanda proviamo a darci una risposta.
Permettetemi allora di provare a rappresentare il quadro da un’altra angolazione rispetto a come viene normalmente dipinta. Visto che noi elettori tendiamo ad avere sempre poca memoria, lasciatemi partire da piuttosto lontano.
Nel 1996, per chi lo ricorda, vinse le elezioni l’Ulivo di Prodi, europeista convinto, governò il paese con solo 9 seggi di maggioranza di cui 27 di Rifondazione Comunista che ottenne, grazie anche ad uno massiccio effetto mediatico, uno storico risultato elettorale e sostenne il governo grazie ad un patto di desistenza. Il governo durò due anni e mezzo circa, aveva l’appoggio morale di buona parte della stampa nazionale non di proprietà Mediaset e di buona parte del salotto buono. Prodi ci portò di fatto in Europa, inverti per la prima volta il rapporto debito/Pil, che passo dal 120% per arrivare fino ai 106%. Prodi si sentii sulla strada giusta, cosi che a settembre del 1998 pensò che il paese fosse pronto per la fase 2, ossia modernizzare un po’ questo paese. Allora si incominciò a parlare per la prima volta di revisione degli albi professionali e concessioni delle licenze, notai, snellimento della macchina dello stato e di liberalizzazioni. Per Prodi fu un grosso errore, su un punto relativamente banale della riforma delle pensioni, (continua 2)

Simone B., Rimini Commentatore certificato 06.03.13 04:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono un vostro elettore e scrivo da Sorrento.. vorrei sapere,quali sono i vostri programmi "CONCRETI" per il Sud,perchè del sud non ne ho proprio sentito parlare..molti ragazzi come me hanno votato il movimento 5 stelle, in quanto essi sono speranzosi che questa condizione disumana nella quale ci troviamo attualmente cambi presto..sono molto fiducioso ma ho anche tantissime domande alle quali vorrei che voi rispondeste.. credo che il Sud sia la base dalla quale cominciare,voi che ne pensate? Basta chiacchiere,di quelle ne siamo pieni grazie ai politici che ci hanno rappresentato fin'ora.

Raffaele De Angelis 06.03.13 01:27| 
 |
Rispondi al commento

PARTITI MALE I NOSTRI NON "CITTADINI PARLAMENTARI"!!

EPPURE BEPPE ERA STATO BRAVO A METTERE TUTTI IN FILA, MA HO PAURA CHE L'ARIA DI ROMA E' UNA GRANDE MIGNOTTA PRIMA O POI TI CONVINCE AD ANDARE AL LETTO CON LEI!!

CARO BEPPE LI HO VISTI ED HO AVUTO PAURA!

TUTTE BRAVE PERSONE , MA...... SPERIAMO CHE SE LA CAVANO.....!

POTRESTI RICORDARGLI CHE :

1- LA TV E LA RADIO ESISTONO, COME PURE I CRONISTI ED IL DIRITTO DI CRONACA.

2-SE NON SAI CHE DIRE NON DIRE NIENTE, ALTRIMRNI QUELLO CHE HAI DETTO , A RAGIONE VEDUTA POI FINISCE DA CROZZA

3- NON DEVONO RISPONDERE DEL LORO OPERATO A NESSUNO, MA SE RISPONDI, OGNI DICHIARAZIONE TORNA INDIETRO E COLPISCE IL MOVIMENTO E LA CREDIBILITA'

4- CON MILLE ANALOGIE MILLE SIMILITUDINI E MILLE PARABOLE CHE POTEVA SCEGLIERE , MA PROPRIO DOVEVA TRAMESTARE NELLA MERDA DEL FASCISMO PER DIRE POI UNA BISCHERATA???

MI RACCOMANDO!


marcello bennati, cetona Commentatore certificato 06.03.13 01:22| 
 |
Rispondi al commento

a tutti quelli che abbiamo votato: attenzione a ciò che dite!! non siate imprudenti, non voglio pensare nemmeno ad inneggiamenti al fascismo perchè altrimenti al prossimo giro elettorale ci andate voi a casa. di contro attenzione che la stampa e la casta non aspetta altro per saltarvi addosso. prudenza.

ale v. 06.03.13 01:09| 
 |
Rispondi al commento

l'uomo è uguale a se stesso sempre; che sia parlamentare, ministro o disoccupato,tende ad enfatizzare i suoi DIRITTI e minimizzare i suoi doveri e come dice il proverbio, quando si presenta l'occasione....ruba. Quanti esercenti battono sempre gli scontrini? Quanti professionisti emettono sempre la parcella? Quanti medici, nelle visite private, rilasciano la ricevuta? Quanti tra i lavoratori dipendenti si recherebbero spontaneamente presso l' erario per pagare le tasse se non ci fosse la ritenuta alla fonte? Le persone oneste ci sono ma sono una minoranza.
Perchè i cittadini parlamentari del Movimento 5 stelle dovrebbero essere diversi dai loro colleghi? Sono forse degli alieni? Non sono anche loro usciti dal grembo della madre patria e cresciuti, come gli altri italiani, nella nostra società omologante e qualunquista?
Perchè non dovrebbero lasciarsi tentare da una vita agiata con un ricco e facile stipendio e ancor più facile vitalizzio?
Forse alle parlamentarie sono state ammese solo persone di provata integrità morale?
Ho votato il Movimento per la pressante necessità di cambiamento e per la speranza che Beppe ci prospettato. Come tutti, anche io ho le mie convinzioni politiche che puntualmente sono state disattese in precedenza. Ora è il momento. Adesso Grillo deve fare qualcosa di concreto per il popolo e vincere le ultime resistenze della vecchia casta.
Se fallisce, ognuno tornerà a votare secondo le proprie ideologie e del giovane Movimento rimarrà ben poco.
La speranza è l' ultima a morire. FORZA RAGAZZI!

Federic Di Fonzo 06.03.13 00:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao,questa volta ho votato 5 stelle perche credo nelle proposte del movimento,pero dico questo:noi possiamo essere l'ago della bilancia,formiamo un governo con bersani,poi si votano le leggi che vanno bene per il paese,proprio come si diceva in campagna elettorale,facciamo vedere che sappiamo fare il bene per il paese,dare piu lavoro,abbassare le tasse,togliere l'imu sulla prima casa e togliere quel finanziamento ai partiti.E' giusto da una parte dire..noi non sosteniamo nessun partito..pero cosi facendo non si riesce ne a fare un governo,ne a fare le riforme per il nostro paese,perche nessuno ha la maggioranza.Vorrei vedere l'italia cambiare,pero dobbiamo governare.Beppe,ci hai fatto iniziare un sogno di cambiamento,c'e molta gente che crede in te e vorrei che questo sogno proseguisse.FORZA,TUTTI INSIEME CE LA FAREMO.

marco malavasi 06.03.13 00:34| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA VOTATO PDL E PD O LEGA O PEGGIO ANCORA CHI A VOTATO MONTI MERITA SOLO IL PEGGIO DEL PEGGIO DI FINIRE COME LA GRECIA E DI CREPARE DI FAME PERCHE' CHI E' COSI' COGLIONE DA VOTARE I PROPI CARNEFICI E' PIU'IGNORANTE DELLE BESTIE ! E' ARRIVATA UNA SPERANZA BEPPE GRILLO ED IL MOVINETO 5 STELLE CHE PROPONE NEL PROPIO PROGRAMMA UNA COSA MAI VISTA VARI SOGNI TUTTI REALIZZABILI BASTA SOLO AVERE IL SOSTEGNO DI UNA LARGA MAGGIORANZA ECCO I RELATIVI SOGNI :
1_ REDDITO DI CITTADINANZA PRENDI 1 STIPENDIO PER 3 ANNI FINO A QUANDO NON TROVI UN LAVORO
2_ DIMINUZIONE DELLE TASSE REALE NON COME PROMESSO E MAI ATTUATO DA PD - PDL LEGA MONTI E STRICAZZI
3_ IMPIGNORABILITA' DELLA CASA
4_ AIUTO ALLE IMPRESE CHE NON RIESCONO A PAGARE TASSE E SONO IN DIFFICOLTA'
5_ INCENTIVI PER LA GREEN ECONOMY = MOLTISSIMI POSTI DI LAVORO
6_ DEMOCRAZIA
7_ POTERE AL POPOLO TRAMITE REFERENDUM DOVE IL POPOLO PUO' DECIDERE TUTTO QUESTA E' LA MASSIMA ESPRESSIONE DI DEMOCRAZIA MAI VISTA IN ITALIA E MAI VISSUTA
8_ GIUSTIZIA UGUALE PER TUTTI
9_POLITICA COSTO ZERO O QUASI
10_ ZERO PRIVILEGI PER I POLITICI SOLO MERITOCRAZIA
11_ GUADAGNI PER POLITICI MINIMI COME FANNO TUTTI I POLITICI DEL MOVIMENTO 5 STELLE
12_ POLITOMETRO PERTANTO RECUPERO TOTALE DI TUTTI I SOLDI RUBATI DA SEMPRE DALLA CLASSE POLITICA
13_ FINE DEL MAGNA MAGNA
14_ ANNULLAMENTO DELLA FIGURA DEL CAPO DELLO STATO FIGURA INUTILE CHE COSTA 300.000.000 DI EURO ALL' ANNO
15_ RECUPERO DEI 98 MIGLIARDI DI SOMMERSO CHE CI SONO ATTUALMENTE PER LE SLOT MACHINE
16_ ANNULLAMENTO TOTALE DI PRIVILEGI PER POLITICI E VITALIZI ASSURDI COME ACCADE OGGI DOVE PARLAMENTARI DEL PD -PDL LEGA MONTI PRENDONO VITALIZI MIGLIONARI E MAGARI HANNO FATTO 3 GIORNI DI PARLAMENTO CAZZO SE QUESTA NON E' DITTATURA !!
17 _ DEMOCRAZIA TOTALE CON PARTECIPAZIONE ON LINE
18_ CAMBIO DELLA LEGGE ELETTORALE DOVE SI ANNULLA LA POSSIBILITA' DI FARE ALLENZA MA PARTICIPA ALLA COMPETIZIONE SOLO IL SINGOLO PARTITO E VINCE E COMANDA IL PARTITO CHE HA PRESO PIU VOTI .

cristian locatelli 06.03.13 00:06| 
 |
Rispondi al commento

http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2013/5-marzo-2013/appello-sofia-bambina-farfalla-genitori-ministro-fatela-curare-21229999509.shtml

a ql cristo votarsi qnd la morte o la malattia bussano alla tua porta e l'uguaglianza nn esiste? ecco, anke una sanità sana sarebbe opportuna.

franco angelucci Commentatore certificato 05.03.13 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe hai vinto e come tutti i vincitori tocca a te scrivere la storia! Forza non aver paura!

Giuseppe D., Taranto Commentatore certificato 05.03.13 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Non ho dubbi. Ma ho tanto timore... Se mollate e prestate il fianco A CHIUNQUE è finita ... Non deludete e non affossate la speranza di questa Rivoluzione Bianca. I media continuano imperterriti a paventare "accordi" : qualsiasi concessione sarà una disfatta . Il Paese non vuole "un" governo; vuole un "Buon Governo". M5S appunto.

FRANCO S., MILANO Commentatore certificato 05.03.13 23:04| 
 |
Rispondi al commento

A QUESTE ULTIME ELEZIONI PARLAMENTARI HO VOTATO PER LA PRIMA VOLTA PER IL M5S; PER LA PRIMA VOLTA NELLA MIA VITA MI SONO ISCRITTO LA SCORSA SETTIMANA AD UN MOVIMENTO DI CITTADINI; LUNEDI 04 MARZO HO PARTECIPATO PER LA PRIMA VOLTA AD UNA RIUNIONE DI CIRCOSCRIZIONE DEL M5S; MERCOLEDI PARTECIPERO' PER LA PRIMA VOLTA AD UNA RIUNIONE COMUNALE DEL M5S! ...E IN FUTURO CHISSA'...!
UN RINGRAZIAMENTO DI CUORE A BEPPE GRILLO E A TUTTI I PARTECIPANTI AL MOVIMENTO : MI AVETE FINALMENTE SMOSSO QUALCOSA DENTRO!

ANTONINO CRISCUOLO 05.03.13 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici,SPERO LEGGIATE queste mie riflessioni:siamo a pochi giorni dalla convocazione delle Camere la situazione,a mio avviso, è la seguente:Bersani continua nella sua litania di voler porre i nostri Parlamentari innanzi alla "responsabilità di dire no a un Governo salvifico a sua guida" (sic!), evenienza che secondo le sue vuote minacce porterebbe ad elezioni anticipate, pensando con questo di far paura agli eletti 5* che per spirito di conservazione gli darebbero in parte il voto, spaccandoli e ponendoli alla stessa stregua degli altri affezionati alle poltrone!Questa la speranza del grande stratega. Noi poveri idioti, invece, pensiamo che le sue minacce sono arme spuntate, perché in primis noi rispettiamo i patti fatti con gli elettori, (costi quel che costi), ed inoltre sappiamo meglio di loro quello che accadrà, poiché conosciamo i nostri polli. Difatti,Bersani chiederà solidariatà al suo partito, che farà finta di dargliela, dopodichè, mentre i suoi emissari di tutte le specie cercheranno di fare proselitismo fra i nostri ranghi, Lui, il farfugliatore per eccellenza, su incarico di un Presidente della Repubblica impietosito, si farà un bel girotondo, si beccherà la sua bella sfiducia o il suo bel nooo e se ne ritornerà, dopo aver fatto perdere quindici giorni cruciali, con le pive nel sacco dai suoi accoliti. A questo punto i vari Letta, Bindi, Finocchiaro, e tutta la nomenclatura PD, derogata e non, sapendo che il ritorno alle urne significherebbe la loro fine, poiché i rottamatori prima o gli elettori dopo a quel punto avrebbero gioco facile ad estrometterli completamente dai giuochi, altro che chiedere elezioni anticipate, per il loro senso di responsabilità bla, bla, bla,.. manderanno avanti un giovane di mille speranze, o il solito luminare del nulla che assieme ai giovani di mille speranze del PDL e a qualche Bocconiano dalle scarpe lucide ci regaleranno un bel governo europeo e noi a continuare la nostra santa battaglia! Semplice Watson!

Carmelo D., Cammarata Commentatore certificato 05.03.13 22:59| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dell'unica lingua da parlare nell'ambito dell'Unione Europea ritengo che l'unico idioma comune auspicabile sia il latino:come culla di civilta' e' ora che l'Italia si riprenda la propria identita' anche linguistica. Valeo !

luisa grassi, alba Commentatore certificato 05.03.13 22:49| 
 |
Rispondi al commento

COERENZA, COERENZA, nessuna alleanza con quellin che ci hanno ridotti in queste condizioni!Mi raccomando...sono con voi!

Francesco Fierro (frank iron), roma Commentatore certificato 05.03.13 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Durante la vostra campagna elettorale vi ho seguito con molto interesse ed entusiasmo ,ho rivissuto il '68 dove noi studenti e operai insieme si lottava veramente per un cambiamento culturale ,industriale e generazionale e in parte ci siamo riusciti con un grande tributo di sangue di nostri compagni.In quell'epoca o stavi con il "padrone" e i fascisti appoggiati dal governo,oppure stavi con gli operai e i compagni rossi io ho scelto quest'ultima parte e fino ad oggi ho sempre votato per la sinistra e sarà così fino alla mia morte, semmai la mia delusione sarà ancora una volta non vedere la nascita di un governo di sinistra che duri tutta la legislatura, ho creduto e credo in Bersani per il profondo rinnovamento del partito e la vostra vittoria unita al Pd sarebbe stata devastante per la destra di Berlusconi, in realtà il movimento 5 stelle è una entita fatta da "figli piccoli borghesi" di padri del '68 di destra e di sinistra,incapaci di fare una scelta di campo per non fare torto a nessuno e il voto conferma la mia tesi , operai e proletari padroni e fascisti è il connubio della vostra vittoria.La vostra arroganza di onnipotenza e la presunzione di ottenere il 51% è pura fantasia in Italia credetemi ci sarà sempre uno zoccolo duro di destra e di sinistra che nessuno riuscirà a distruggere,il consiglio che posso darvi è quello di fare subito una scelta di campo, solo appoggiando un governo sarete più credibili e allo stesso modo fare la vostra rivoluzione culturale, se invece volete fare i soliti "duri e puri" di turno non avrete futuro. Anch'io sono stato un duro e puro nel movimento dei "Verdi" anch'io sognavo un nuovo modello di sviluppo, una vita ecocompatibile in realtà il nostro messaggio non è mai stato recepito,la gente pensa solo a mangiare almeno due pasti al giorno ,l'auto e il denaro per non farsi mancare niente in più con il voto delega i politici per risolvere i suoi problemi.Il vostro successo durerà se avrete rispetto per l'avversario. Enrico

Enrico Lucchesi 05.03.13 22:47| 
 |
Rispondi al commento

.

Andrea P. 05.03.2013 ore 22.45

Andrea Peri 05.03.13 22:45| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE COMPLIMENTI.SAI IO MI RISPECCHIO NELLE TUE IDEE,TI RACCOMANDO TIENI DURO BUTTALI TUTTI FUORI PERCHE' ORMAI APPARTENGONO AL PASSATO.
CIAO ANDREA

ANDREA 05.03.13 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Smettetela di storpiare i nomi dei vostri competitori politici. Incominciò Emilio Fede. Non ne possiamo più.
Smettetela di insultare ed ingiuriare gli stessi, e quelli che non sono d'accordo con voi.
Smettetela di ergervi ad "unica alternativa": non lo siete, e lo sapete benissimo.
Smettetela con le volgarità: il paese è stanco di questo clima rissaiolo, da ultras del calcio. Ne abbiamo abbastanza.
Smettetela di negarvi alla stampa: avete il DOVERE di rispondere alle domande dei giornalisti, che vi piacciano o no.
Smettetela di raccontarci balle sul fascismo: balle indifendibili e ignoranti. Vergognatevi.
Smettetela di raccontarci una contro-storia dell'Italia repubblicana ad uso e consumo dei vostri interessi politici: siate obiettivi.
Smettetela di prenderci in giro.
Siate seri e intellettualmente rigorosi, se ne siete capaci: non lo sarete. È già tutto chiaro, chiarissimo.
Siete i figli del nostro tempo: la peggior generazione di sempre: descolarizzata, analfabeta funzionale, iper-post-ideologizzata, qualunquista, opportunista ed arrampicatrice.
Volete governare il paese? Abbiatene rispetto.
Abbiate rispetto per il parlamento, per le istituzioni repubblicane, per i cittadini.
Smettetela di pensare di essere diventati padroni dell'agorà: l'agorà appartiene a tutti, mai e poi mai al solo vincente.
Al signor Grillo: con il tuo curriculum umano, intellettuale e professionale, non puoi certo permetterti di insultare le persone per bene come Bersani: checché tu ne dica, lui ha condotto una vita specchiata, priva di sbavature. Tu gli vomiti addosso tutta l'acredine di cui sei capace, perché d'essa sei capacissimo.
Occhio, Grillo. Distogli l'occhio dall'imbuto, che intorno c'è il paese. È grande, plurale, molteplice.

Pierpaolo Capovilla 05.03.13 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Grillo, lei mi sta molto simpatico e condivido molto la sua politica, ma mi deve spiegare una cosa, sono un pò anziana e certe mi debbono essere spiegate bene, allora: perchè lei è sempre così arrabbiato e grida sempre, deve stare attento alle sue coronarie, secondo come fa a votare legge per legge se non c'è un governo per cui votare e che deve fare qualcosa di buono per salvare questo nostro povero bel Paese e mi sembra che il M5S voglia salvare.- La ringrazio Sandra Speranza

Sandra Speranza 05.03.13 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Roberta Lombardi deve dare immediatamente le dimissioni dal m5s, dopo le dichiarazioni sul fascismo e su quei delinquenti di casapaund.
Tra l'altro dimostrando di non sapere nulla della storia più nera del nostro paese. Fuori lei e tutti quelli che inneggiano al fascio. Grillo svegliati io ti ho votato perchè credo nelle tue idee, ma il mio pensiero di uomo di sinistra e convinto antifascista mi indispone e non poco verso questi animali neri e verso tutti coloro che ne parlano bene. Come hai preso voti da quelli come me, fai anche presto a perderli.
NON DELUDERCI.

ASPETTO UNA TUA RISPOSTA TRAMITE EMAIL, ANCHE SE PENSO CHE NON CONSIDERERAI QUETA MIA LETTERA.

luca paga Commentatore certificato 05.03.13 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao brava gente!

Io ho votato PD.
Non ho niente contro nessuno e condivido molte delle idee che avanzate. Conosco tanta brava gente che si è tirata su le maniche e la stimo. Ne conosco tanta anche della Lega, del Pdl (... meno). Vi dico che conosco anche tante testine che hanno abbracciato il vostro movimento. ho trovato questo link. A pancia era un sentimento già presente che non riuscivo a esprimere a parole. Mettiamoci tutti in discussione ...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/03/amo-bersani-lui-mi-ama-abbassiamo-toni-e-solo-fine-del-mondo/518816/#.UTXrR-M4RwN.facebook
Baci a tutti
Andrea Bs

andrea salvi 05.03.13 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sono sconvolto e indignato per quanto appena detto dal direttore dell'Ansa Anselmi a Ballarò (raitre) circa la sprovvedutezza dei candidati del movimento appena eletti in parlamento. Ma questo cretino con chi lo farebbe il paragone, con i corrotti e i raccomandati che c'erano fino a qualche giorno fa? Gente come Anselmi non sta ancora capendo la rivoluzione che porteremo nel nostro Paese. Dai Beppe, dai ragazzi, non molliamo di un centimetro e con la schiena dritta portiamo avanti i nostri ideali. Cresceremo tutti, insieme, cammin facendo e dimostreremo che le cose che sosteniamo si possono realizzare. Sono disponibile a portare la mia personale esperienza professionale e di vita al movimento ove ritenuta utile. Ciao a TUTTI carlo manzi palermo

CARLO MANZI 05.03.13 21:54| 
 |
Rispondi al commento

faccio parte di un gruppo di lavoratori della ferrovia sepsa di napoli abbiamo deciso di votare per il movimento perchè ci è piaciuto che non si è fatto la solita distinzione tra destra e sinistra,e questo probalbilmente puo' significare che sia giunto un periodo per un nuovo ordine. non fatevi incatare dalle vecchie baldrache sirene che sono presenti sia nei rami del parlamento che nei vari livelli istituzionale,perchè questi sarebbero capace di tutto. In quanto lavoratore dipendente vorrei sottoporvi una proposta,del tipo, perchè nono si torna ai 35 anni di cotributi e magari 62 anni di età anagrafica
Sono inatesa di una vs. risposta. Non mollate battetevi per una giustizia sociale sempre.

michele strisciante 05.03.13 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve Sr Grillo, sono una vostra sostenitrice, oltre a complimentarmi per il nostro successo, voglio farle una richiesta DISPERATA! a nome mio e di tutte le mamme di Montesano sulla Marcellana, fz Scalo (SA), perche , in pieno centro abitato (4000 abitanti circa), la società TERNA, a pochi metri dalle scuole materne, elementari, medie e liceo, sta costruendo una megastazione elettrica, che, secondo esperti oncologi di fama mondiale, riferiscono la estrema pericolosità per la salute dei nostri bambini (leucemie, linfomi, rischio cardiovascolare) che la centrale potrebbe causare nel giro di pochi anni, ci sono tantissime irregolarità dal punto di vista giuridico, che sono state del tutto ignorate, violando cosi il nostro dìritto a tutela della salute e del ambiente. Fino ad oggi i nostri politici sono stati molto blandi,per non aggiungere altro. Abbiamo costituito un comitato cittadino che è l'unico che si sta muovendo, purtroppo non e una lotta facile, NON CI VOGLIAMO RASSEGNARE!. Noi poniamo tutte le speranze in un Vostro immediato intervento, non sappiamo più che cosa fare. RINGRAZIAMO IN ANTICIPO. Distinti saluti Drssa Russo maria Josefina. Contatti cell: 3288676860

Maria Josefina, Montesano sulla Marcellana (SA) Commentatore certificato 05.03.13 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho bisogno di sapere a che cifra siamo arrivati!C'è scritto: SOSTIENI IL M5S CON UNA DONAZIONE, OBBIETTIVO 1 MILIONE DI EURO.Ma per il principio di trasparenza su cui è fondato questo movimento, sarebbe BELLISSIMO E GIUSTISSIMO far sapere a tutti a quanto stiamo.Anche perchè nelle mie difficoltà metterei anche al massimo 100 euro se questi bastassero ad arrivare al milione di cui sopra. GRILLO : COERENZA DAVANTI A TUTTI E PER TUTTI !A quanto stiamo?Grazie

Francesco Fierro (frank iron), roma Commentatore certificato 05.03.13 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ha ragone da vendere perche' parla come quasi tutti gli italiani pensano, tranne la solita maggioranza silenziosa, che purtroppo per noi sono ancora una moltitudine.
E' un coro a bocca chiusa, come nella Butterfly,
bello e potente, pero' e' un urlo represso, che puo' far male, percio' deve esplodere e Beppe e'
il detonatore.

Attenti pero'a non farsi male durante l'esplosione.

Comunque bisogna essere coscienti che non tutta la
nomenclatura e' da buttar via, ci sono un sacco di persone per bene che potrebbero essere utilizzate per i nostri scopi, tutti sono d'accordo che bisogna rinnovare, che bisogna smetterla con i vecchi sistemi - e chi oserebbe
affermare il contrario? - Quei sistemi che hanno portato l'Italia allo sfacelo, con consensi da paura - Dopo la caduta del fascismo e la vittoria,
l'80% dell'apparato statale costituzionale fu mantenuto, magari obtorto collo, ma se non si fosse fatto cosi'sarebbe stata la catastrofe.
La riforma Gentile, immensamente migliore di quella Moratti e Gelmini, e' andata avanti per
molto tempo e per fortuna, e non e' apologia al fascismo questa e' solo dare a Cesare quel che e' di Cesare.
Quello che non dobbiamo credere e' che la casta se ne stia li buona e cheta, dietro la casta c'e' la massoneria, la chiesa, il grosso capitale, chissa' forse una certa specie di SPECTRE alla James Bond.
Bisogna essere cauti, andare avanti con i piedi di
piombo, cercare di essere molto piu' furbi di loro, la gioventu' e l'entusiasmo vanno benissimo, ma se non sono protetti e appoggiati dall'esperienza, il vecchiaccio che sono dice: non andremo molto lontano.
Ergo, arrotoliamoci le maniche, diamoci da fare, tiriamo fuori un progetto serio e rinnovativo, punto per punto, lavoriamoci sodo sopra, anche la notte, senza demordere, lasciamo perdere i tronfalismi, non facciamo come la Roma di Zeman che il primo tempo vince 2 a zero e nel secondo perde 3 a 2.
Sono sicuro che ce la faremo, ma bisogna studiare
e ben prevedere le mosse nemiche.
Frank

Frank Accordato 05.03.13 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera sig. Grillo,
solo ora ho potuto (o forse farei meglio a dire voluto, se è vero che volere è potere, connettermi, in quanto non fruisco di connessione "personale" e, tutto sommato di tante altre cose.
Ammetto che il mio essermi estraniata da una partecipazione attiva sia un rifiuto, dettato dal fatto che, pur condividendo alcune delle idee di fondo del M5S, (mi perdoni ma, essendo la prima volta che ne scrivo la sigla, ne vedo la somiglianza ad una famosa marca di sigarette, anzi a due e, tolto il 5, ad un altro movimento...ma prenda tutto ciò solo come una stupida divagazione!),sento la presenza, nella pur mirata ed indovinata scelta dell'uso della rete, di una chiusura (che non voglio credere altrettanto mirata)ad un determinato target di cittadini.
Mi riferisco a coloro che non sanno accedere ad internet, a coloro che possiamo definire i nuovi analfabeti o a quelli che pur sapendolo non se lo possono permettere.
Io leggo i giornali in biblioteca e, quando posso, dopo aver preso una caffè al bar e accedo ad internet a casa di amici o attraverso reti pubbliche (accessibili da luoghi esterni, ma mi ritengo fortunata perché qui al Sud tutto sommato non fa molto freddo)
Ho parlato con alcuni anziani, di vari paesini che pur non distando molto dallo Stretto e non essendo completamente digiuni in fatto di politica, non hanno ben capito ciò che tu stia facendo e quali siano i tuoi prossimi obbiettivi. E' difficile arrivare a tutti in modo chiaro e semplice, ma non è impossibile.
Te lo confermo io che a circa tre anni ho imparato a leggere grazie alla trasmissione televisiva "Non è mai troppo tardi" con il mitico maestro Alberto Manzi.
Forse, oggi, per i nuovi analfabeti, ci vorrebbe qualcosa del genere.
Isabella Marra

isabella marra 05.03.13 19:03| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe
con simpatia ed affetto.
Ho dato il mio voto al movimento Cinque Stelle perchè spero in un cambiamento radicale di questa classe dirigenti che ha solo saputo metterci nei guai con le loro ruberie ed intrallazzi di vario genere; sono del parere che dobbiamo mandarli tutti a casa, e questa occasione unica ed irripetibile si è finalmente presentata , non gettiamola,non facciamocela sfuggire: se non possiamo mandarli tutti a casa in una sola volta, mandiamone a casa almeno una parte, il restante li mandiamo a casa in un tempo successivo, l'importante non perdere l'occasione;
gli elettori del movimennto Cinque Stelle Hanno delle ASPETTATIVE: NON SONO CERTO QUELLE DI VEDERE REALIZZATO IL PIANO GELLI.
Con simpatia e affetto a tutto il movimento ed a Beppe

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 05.03.13 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono Antonio ho 62 anni e da quando hai fondato il Movimento ho seguito con passione la storia. Sono sinceramente lusingato del successo elettorale ma ora per favore è tempo che i cittadini parlamentari eletti nel movimento si comportino con etica e sobrietà istituzionale. Mi sta bene il programma veramente innovativo e rivoluzionario ma ora è il mnomento della sobrietà a serità istituzionale. Altrimenti non si va avanti sono d'accordo niente inciuci e niente coalizioni ma per far valere le nostre ragioni bisogna comportarsi con rispetto e sobrietà verso le istitizioni pena il vedere svanire in una bolla di sapone la nostra vittoria.
Fammi sapere cosa ne pensi. Grazie
Antonio FUMAGALLI
Se ha bisogno di nuovi candidati sono a disposizione. Grazie aspetto una risposta alla casella mail indicata. Ciao Antonio

antonio fumagalli 05.03.13 18:19| 
 |
Rispondi al commento

qUESTO pAESE NON HA BISOGNO, PER QUANTO INTERPRETATO ED ESTRAPOLATO (CHE SECCATURA QUESTO ALIBI DELL'ESTRAPOLAZIONE) DI COMMENTI O PARERI POSITIVI SU MUSSOLINI E IL FASCISMO: E' VERO, HA BONIFICATO IL PONTINO E COSTRUITO IL PONTE DI VENEZIA MA CI HA ANCHE PORTATO IN GUERRA ( LA COSA PIU' ASSURDA DELL'ESPRESSIONE UMANA), HA FATTO CONFINARE E UCCIDERE I DISSIDENTI E HA PROMULGATO LE LEGGI RAZZIALI E ANTIEBRAICHE! NON E' SUFFICIENTE? DAI SU, VEDIAMO DI PENSARE E USARE IL CERVELLO PRIMA DI PARLARE. NON SI ROVINI TUTTO IL POSITIVO DEL 5 STELLE CON QUESTE USCITE STRAMPALATE E INFELICI. BUONA GIORNATA. MICHELE

Michele Zaramella, limena Commentatore certificato 05.03.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno , ho 45 anni e da un 'anno ho ereditato l'azienda di mio padre nel settore commerciale ...e' uno schifo come hanno ridotto le attivita' dai sani principi lavorativi ai quali ero abituata 20 anni fa , mi ritrovo con un commercio senza piu' pieta' e rispetto per nessuno , la Cina ha spezzato le gambe a tutti , non e' vero che non c'e lavoro .... Si lavora male xche' hanno distrutto loro il ns lavoro ! Come la politica senza alcuna dignita' ha distrutto la bella Italia mangiandosi tutti i ns soldi ! Penso che la stabilita' di cui l'Europa parla non e' fatta da un governo ladro , ma da una nuova guida pulita ed onesta senza piu' corruzione , cosi ' come tante nazioni in Europa di cui nessuno parla mai ! Bravo Beppe ripartiamo come un nuovo sito quando si legge ' stiamo lavorando per voi ' senza governo , senza papa , senza presidente ....e' come una nuova guerra (forse la quarta tanto nominata a scuola???) Ma la ricostruzione va fatta a modo ! Non a ca....o ! Grazie

Eleonora Colella 05.03.13 15:03| 
 |
Rispondi al commento

salve,mi chiamo Enrico,volevo sollevare una questione che a noi italiani preme.. e molto!soprattutto sulle tasche,innanzitutto scusate se scrivo di un argomento non inerente al caso,a mio parere occorrerebbero manovre per quanto riguardano i premi assicurativi,e in secondo luogo.. Riprendere ciò che il nostro "amico-Tecnico" on.Mario Monti ha modificato aiutando più non avessero bisogno le assicurazioni,certo si sa come siamo noi italiani,ma lui ha voluto modificare il tasto dei colpi di frusta o comunque inserendo dei massimali,la dove la gente marciava di più.. seppure l'assicurazione col suo costo fosse già elevato;ma questo è un altro discorso.
Rapido esempio.. il mio.. una ragazza disattenta mi fà inversione ad U su una strada statale a cinque metri da me!inevitabile,ho disturtto una macchina nuova di 20gg da cui già ho perso migliaia di euro,poi i danni fisici che mi hanno fatto penare e ancora me li tiro dietro,e anche li,in parole povere,ci si rimette!perchè grazie al prof.Monti ricevero poco e niente,sono costretto a comprare un'auto nuova intanto,finanziando tutto ciò che mi rimane,non avendo i soldi quasi neanche per il cibo,mi dovrei curare e fare delle terapie.. e non ho i soldi per farlo.. mi scade l'assicurazione e mi è cresciuta di 200euro.. eh no.. scusate!!ma come si fà.... non so più se piangere o lasciarmi andare in risate isteriche!occorrono manovre!e in fretta!milioni di italiani sono nella mia stessa condizione.Le assicurazioni lo sappiamo tutti che non muoiono di fame!hanno patrimoni di miliardi e miliardi.. immbili e non... è ora di finirla!siamo noi che muoriamo di fame!ps. non parliamo poi del bollo auto che senò scoppia la mia risata isterica!cari saluti. Enrico Beneventi

Enrico Beneventi (enricobeneventi), Ravenna Commentatore certificato 05.03.13 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Nasce “#liberi5stelle - libera con noi il MoVimento!”

Per liberare il MoVimento 5 Stelle! – e difendere la democrazia dal basso

* Chiediamo i sistemi informatici, il software, i soldi della pubblicità, la base dati degli iscritti sia gestita dal Movimento 5 Stelle e NON da una SRL di privati
* Chiediamo a gran voce la creazione di un partito, tramite una associazione con uno statuto democratico, non una SRL di privati

Riprendiamoci il movimento 5 stelle!

Perchè liberare il movimento da Casaleggio? http://www.deputati5stelle.it/scopri.html

Come convincere deputati/senatori? http://www.deputati5stelle.it/convinci.html

Cosa devono fare i deputati/senatori? http://www.deputati5stelle.it/eletti.html

LIBERIAMO IL MOVIMENTO 5 STELLE
DEMOCRAZIA INTERNA SUBITO


Ciao Beppe,ho letto su vari giornali di una tua affermazione vera o presunta che tra sei mesi o tra un anno non ci saranno soldi per pagare gli stipendi e pensioni,non ti devi preoccupare di questo devi solo requisire soldi e proprietà immobiliari a quelli che hanno rubato negli ultimi trent'anni,ridurre le pensioni d'oro e privilegi alla casta inoltre lo Stato ha la riserva di ORO e palazzi che sono passivi per le casse dello Stato si vende tutto il vendibile azzeriamo i debiti e ripartiamo da zero con ( ONESTA'- LEGALITA' E TRASPARENZA ).Vai Beppe vai siamo tutti con te.

filippo vicenti 05.03.13 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Beppe,
ho iniziato in solitudine la tua lotta a vent'anni quando ho scoperto la corruzione in università. Io sono molto conosciuta nel mondo dello spettacolo ma sono un nome senza volto la farfalla che ha sbattuto le ali e ha iniziato la rivoluzione ora in atto dopo 25 anni. Leggi le violenze che ho subito sul mio blog ricco anche delle mie poesie e dei miei scritti (non obbligatori) ho bisogno di parlare con te per raccontarti la mia storia. Subisco violenza da 25 anni dal potere mediatico perchè ho il potere di capire prima ciò che sta succedendo. sono stata sfruttata per questo mio potere e dovrei essere anche molto ricca ma a oggi sono disoccupata. Vorrei scrivere un libro sulla mia condizione ma senza di te e Casaleggio non lo faccio. Voi mi rappresentate al meglio. Ti prego contattami è tutto vero quel che ti dico non sono una matta in cerca di popolarità. anzi molto timida. un abbraccio spero a presto marzia

marzia salonia 05.03.13 10:20| 
 |
Rispondi al commento

COLPO DI SPUGNA ED ALLEANZE CON PDL E PD MENO L...."la strana maggioranza che nel riscrivere le norme sulla concussione aveva ridotto le pene e quindi i tempi di prescrizione, con effetti nefasti su importanti processi in corso, da Penati a Berlusconi. La legge passò, Monti esultò, il Guardasigilli assicurò che non ci sarebbe stato alcun colpo di spugna. Solo 5 mesi dopo la sentenza del Gup di Monza dimostra purtroppo che Repubblica aveva ragione e la Severino torto. La legge anticorruzione incide eccome sui processi in corso, a favore degli imputati eccellenti. Il governo e i partiti lo sapevano ma sono andati avanti lo stesso, mescolando bugie e ipocrisie. E c'è ancora chi si meraviglia dello tsunami Grillo? " da la Repubblica 5/3/2013 pag 13 )

angelo caci 05.03.13 10:09| 
 |
Rispondi al commento

"TUTTI A CASA
FUORI I PARTITI DALLA VITA AMMINISTATIVA SOVRANITA' MONETARIA NO AL DEBITO PUBBLICO PRIVATIZZIAMO LA BANCA D'ITALIA NO A INCIUCI POLITICI NO AD ALLEANZE DI COMODO LA NOSTRA FIDUCIA HA UN LIMITE NON ANDATE OLTRE UNO VALE UNO"

ALBERTO P., CASARANO Commentatore certificato 05.03.13 10:08| 
 |
Rispondi al commento

se qualcuno pensa che il m5s andra ad appoggiare un qualunque governo se lo puo scordare!
loro lo sanno perfettamente che non sono in grado di governare come gli elettori chiedono e quindi cercano una scappatoia ad ogni costo!
la soluzione del nodo del presidente del senato è che a forza di votazione a scalini di maggioranza si eleggerà e poi si andrà fino ad aprile per l'elezione del presidente della repubblica!poi come il m5s vuole ancora alle elezioni per avere una maggioranza assoluta!
2 persone hanno attraversato a nuoto lo stretto di messina grillo e il duce!tutti e due sono saliti al potere per la miseria e le speranze rabbiose delle persone!

massimiliano c., reggio emilia Commentatore certificato 05.03.13 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere perche' tra tutti i dati passati piu' o meno sui media nessuno ha puntato il dito su una cittadina di 70000 abitanti che, in una provincia tradizionalmente fascista, la vogliono anche chiamare di nuovo Littoria, ha dato ben il 34,5% al M5S. Che stiano meditando?
Beppe, non farla fuori del bulacco, mi raccomando.
Ciao

filippo g., LT Commentatore certificato 05.03.13 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Buondì, ottima l'idea di dare fiducia ad un governo di competenti fuori dalle vecchie logiche dei partiti e guidato da Renzi.
A buon intenditor poche parole

Stefano D'Onofrio, Zapponeta Commentatore certificato 05.03.13 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Quello che temono è che dando seguito a qualunque governo le uniche leggi approvate saranno quelle che collimano col programma del m5s , in altri termini governerá il m5s.....

Emanuele 05.03.13 07:36| 
 |
Rispondi al commento

ho ADDERITO AL TUO MOVIMENTO VIA INTERNET 2 ANNI FA..CON PIACERE VEDO IL PROGRESSO DI VOI TUTTI BRIGADISTI DEMOCRATICI,INFONDO CHI VI GVIDA E UN MALINCONICO,DEL PASSATO .IO NON SONO FIOR DEI FIORI, ANCHE IO HO UN PASSATO DISCUTIBILE.
MA IL DUNQVE VI INVITO A NON PIU OFENDERE NESSUNO NE POLITICI NE GENTE COMUNE PERCHE NEL MOVIMENTO PRIMA DOVETE LAVARVI LE FACCIE DI CULLO CHE AVETE ,E NON DIRLO A ALTRI .. COME VEDI NON HO PAURA DI DIRVI QVELLO CHE PENSO, ANCHE SE MOLTE COSE FATE DA VOI SONO MERITEVOLI EVITATE DI ESSERE COME BERLUSCONI CHE ANNI FA HA CHIAMATO DEI COGLIONI QVELLI CHE VOTAVANO SINISTRA . CIAO E AUGURI

TOMMASO PONTRELLI

TOMMASOI PONTRELLI 05.03.13 04:39| 
 |
Rispondi al commento

CHI HA VOTATO PDL /PD/LEGA/MONTI MERITA SOLO IL PEGGIO DEL PEGGIO ! " CHI E' CAUSA DEL SUO MAL PINAGA SE STESSO " E SONO UNA MANICA DI COGLIONI ! CONTINUO A VEDERE SUICIDI DI ITALIANI E QUESTO MI FA' INCAZZARE MOLTO PRIMO PERCHE' IL SUICIDIO E' UN ATTO TALMENTE STUPIDO CHE NEMMENO DIO LO PERDONA E POI CHE CAZZO RISOLVI SUICIDANDOTI ? SEI UN CODARDO CHE MAGARI LASCI MOGLIE E FIGLI DAVANTI AL PROBLEMA A COMBATTERE DA SOLI ? PERCHE' HA PERSO IL LAVORO MA VAFFANCULO CAZZO PRENDI L' AEREO E VATTENE DAL PAESE PIUTTOSTO CHE SUICIDARTI E VAI A RICOMINCIARE UNA VITA ANCHE SE HAI 80 ANNI !CE' SEMPRE UNA SOLUZIONE NON BISOGNA COMMETTERE MAI UN TALE ATTO VILE E INUTILE MAI !! LA VITA E' UN BENE TROPPO BELLO E TROPPO PREZIOSO ANCHE SENZA UNA LIRA !!! DETTO QUESTO LE VOTAZIONI IN ITALIA INVECE DI RISOLVERE LA QUESTIONE ITALIA DANDO UN FORTE CONSENSO AL MOVIMENTO 5 STELLE ALMENO UN 70 % DANDOGLI COSI' UN POTERE ASSOLUTO DI CACCIARE LA VECCHIA POLITICA E RISANARE L' ITALIA FACENDO CONOSCERE A QUESTO PAESE UN' ITALIA TANTO BELLA E FLORIDA DA NON CREDERCI !! INVECE NO IL 31 % HA VOTATO PD UN ALTRO 30 % ANCORA BERLUSCONI MA ALLORA SIETE PROPIO COGLIONI !! NESSUNA ALLENZA CON BERSANI E NESSUNA ALEANZA MAI CON NESSUNO IL MOVIMENTO 5 STELLE DEVE ARRIVARE AL POTERE ASSOLUTO DA SOLO SOLO COSI' POTRA' CAMBIARE RADICALMENTE LE COSE PER SEMPRE !! CAZZO LEGGA IN STO BLOG CHE CE' TANTA GENTE GRILLINA CHE NON CAPISCE UNA FAVA E CRITICA IL NOSTRO SANTO SALVATORE BEPPE GRILLO PERCHE' NON SIA ALLEA CON BERSANI PD O PDL ECT. MA CAZZO MA ALLORA IL PROBLEMA DELL' ITALIA OLTRE AD ESSERE LA MASSONERIA AL POTERE STRA CORROTTA E STRA LADRONA ED INFAME SONO PROPIO GLI ITALIANI STESSI CAZZO !!! MA CHE FRETTA AVETE SE SI RITORNA ALLE URNE ALTRI SOLDI BUTTATI NEL CESSO E MAGARI DICO MAGRI QUALCHE COGLIONE CHE HA VOTATO PD PDL E LEGA E IL MASSONE MONTI CAZZO MAGARI GLI VIENE UN PO' DI CERVELLO E VOTANO IN MASSA BEPPE GRILLO E IL SUO MOVIMENTO !!! W LA ITALIA LIBERA !! FORZA MOVIMENTO 5 STELLE !!!

cristian locatelli 05.03.13 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il mio voto lo stai sempre più perdendo.Chi vuole vincere ad ogni costo,anche a costo di fare cadere il governo in carica, non merita di governare perchè pecca di avidità di potere.Mi spiace ma per l'interesse dell'Italia dovresti cercare di ottenere una stabilità e di avere un atteggiamento costruttivo.Cosa vuoi fare? mirare al partito unico?
vuoi che ci sia solo l' m5s nel parlamento?perchè non cerchi di ragionare? te lo chiede una persona che ha riposto in te le speranze e la fiducia che si da ad un uomo giusto...PS: non sono un militante di niente,ma una persona super partes.grazie.

mario a. Commentatore certificato 04.03.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Non capisco come votare la fiducia ad un governo pd possa definirsi
"prendersi le proprie responsabilita di fronte ai propri elettori"...quali
responsabilita??l'impegno del movimento verso i propri elettori e stato in
primo luogo quello di sostituire la classe politica attualmente abbarbicata
sulle poltrone.Mi sembra che questo punto sia stato presentato come
"propedeutico" per tutto il resto,quindi come si fa a sostenere che i m5s
debbano allearsi con la solita gente che e li da 20anni,peraltro avvalorando in questo modo
le loro politiche(volendo cosi definirle perche il loro nome dovrebbe essere un
altro)...?Per cosa,"per limitare i danni"?Ho votato m5s perche si e
impegnato ad andare sempre avanti mantenendo ferme le proprie
posizioni,"MANDIAMOLI TUTTI A CASA!"era lo slogan,come si puo adesso
chiedere un compromesso?Torneremo alle elezioni in breve tempo?Puo darsi,e
anche se capisco che questo sarebbe drammatico per la situazione
finanziaria del paese in questo modo avremmo la possibilita di liberarci
una volta per tutte del cancro che opprime l'Italia da ormai troppo
tempo..Pd e Pdl in alleanza?Ben venga,anche se dovessimo attendere la fine
dell'esecutivo per intero gli elettori di entrambe le parti(che se non per
far 2risate non si possono semplicemente definire stupidi,ma hanno riposto
la propria fiducia in un partito e nei valori che esso vorrebbe
rappresentare,credendo in un programma che gli e stato presentato)FORSE si
rinverranno sulla natura delle persone dalle quali hanno creduto di poter
essere rappresentati abbastanza a lungo da non far sfumare tale rivelazione
dalle favole della campagna elettorale.E allora non restera che dare
fiducia alla novita...questi ragazzi rappresentano la speranza in un paese
in cui se si ha un sogno bisogna riporlo nel cassetto insieme ad un
biglietto di sola andata per un paese estero...
quindi io vi dico
NON DELUDETECI!BATTETEVI CON TUTTI VOI STESSI PER CAMBIARE LE COSE!"

Giulia Brasottini 04.03.13 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho la senzazione che ancora il PD e il PDL non hanno ancora capito che sono già esautorati.
Sento ancora nei dibattiti pseudo politici tanta supponenza e arroganza ideologica.
Grillo dagli ancora una possibilità una sola ancora...che Bersani e Berlusconi si pentino pubblicamente e chiedano perdono agli italiani per tutto quello che hanno fatto e omesso, e dopo aver sciolto i rispettivi partiti si ritirino con umiltà a vita privata.
M5S facci sognare dandoci la speranza di sollevare la testa da questa schiavitù e servilismo ideologico,economico e sociale.

Gaetano Tamellini 04.03.13 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Per evitare che i parlamentari del moVimento che si trasferiranno a Roma (visti il tagli sul proprio stipendio)si possano trovare in difficoltà nel sostenere affitti onerosi, legato alla distanza da casa, propongo di ospitarli nelle nostre case partecipando al sostegno IDEOLOGICO. Che ne pensate? La RIVOLUZIONE DEMOCRATICA è IN ATTO!

Fabio Capponi, Roma Commentatore certificato 04.03.13 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PD si comporta, seppur a causa di motivi diversi e principalmente legati a tentativi di sopravvivenza di potere e status, nel medesimo modo che riprovera a M5S. Al contrario, dovrebbe per primo sentire la responsabilità che propone agli altri. E parlare con il PDL. Ma non lo fa, la base non potrebbe accettarlo. Si verificherebbe una ulteriore emorragia di consenso. Ed allora la scusa: colloquiare solo a sinistra. Non accorgendosi che M5S non vive in una dimensione di destra/sinistra (concetto logorissimo); piuttosto in quella di umanità, gistizia e progresso per tutti.

La televisione in questi giorni propone un assalto ai parlamentari M5S inedito nella storia. Attuato al solo fine di stampellare le pretese dei politici "dimostrando" inesperienze e gioventù che potrebbero recar danno al paese. Quindi esercitando ulteriori pressioni ed ancora agendo in nome e conto del mondo politico.

Beppe, questa partita è decisiva: ammorbidire una posizione conduce al fatto che il sitema avrà più facilità ad assorbire, disinnescando, il movimento. Che verrebbe inevitabilmente coinvolto in pastoie pronte da servire al momento più pagante agli italiani. Riuscendo a condizionare scelte e forse a presentare ricatti. Una volta dentro, non immagino sia facile uscire. Le fondamenta sono marce, come si potrebbe dare una fiducia di qualsiasi tipo senza diventarne complici. E come si potrebbe controllare/limitare/gestire atti di un governo che, per forza di cose, non si limiterebbero ai soli punti di una fiducia, una volta questa fosse data. Non sono riusciti a far questo nemmeno fra loro.

Sono convinto, resistere alle pressioni nazionali ed europee non deve essere affatto facile. Se si dovesse votare ancora, sarebbe un danno così grande ? E' successo in continuazione nella storia della Repubblica.

E poi, potremmo tutti darci da fare per un Paese ed Europa diversi. Guardando avanti.

Fabrizio Grioni, Trieste Commentatore certificato 04.03.13 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Mandiamoli tutti a casa

antonio russo 04.03.13 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella mia famiglia abbiamo tutti votato movimento 5 stelle e come noi tanti nostri amici e vicini di casa, nel nostro piccolo abbiamo anche convinto numerose persone indecise fino all'ultimo o certe di non andare a votare a dare la fiducia al movimento 5 stelle...inutile dire che tutti siamo provenienti da voti ex pd e pdl , non deludete le nostre aspettative cedendo a dare fiducia ai buffoni che fino ad oggi hanno tenuto stretta la poltrona portando il nostro paese e le nostre vite alla rovina... Lasciate che si alleino tra loro dimostrando ancora una volta di che pasta sono fatti e che si diano da soli la fiducia al governo, allora si che potremo essere in parlamento l'ago della bilancia mantenendo coerenza con i nostri principi. chi ha votato il nostro movimento deve sapere che siamo contro ai tanti famosi "inciuci" perchè sono proprio quelle larghe alleanze o zupponi che dir si voglia ad aver creato governi totalmente instabili e passivi sotto ogni punto di vista , tutto questo per far sì che nell'alleanza si andasse d'amore e d'accordo non affrontando nè risolvendo i problemi del paese... non cedete ai giornali che ogni giorno danno l'impressione che i sostenitori del movimento approvino una fiducia ai vecchi partiti, non cedete anche voi ai vecchi giochi politici che hanno disgustato milioni di italiani... conserviamo la nostra integrità.

alice daniele 04.03.13 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Letta ci chiede cosa fare? Nulla di diverso da quanto promesso durante lo "Tsunami". Devono andarsene, devono convincersi che la loro epoca è oramai all'epilogo e che, con i conigli che stanno tirando fuori dai cilindri, non incantano più dopo vent'anni di emeriti fallimenti.

Il pdmenoelle parla grottescamente di rinnovamento, per bocca di vecchie facce che negli ultimi venti anni hanno governato poco e male, ma soprattutto hanno permesso troppe volte la vittoria di un Berlusconi che ha elargito "ticket d'ingresso" al Parlamento, trasformando il corpo legislativo dello Stato in un parco giochi.

E Bersani? Invoca a Beppe senso di responsabilità e successivamente minaccia di "tornare tutti a casa".

Ma per caso ha scambiato la segreteria del PD con la Presidenza della Repubblica?

Badi bene che spetta solo ed esclusivamente al Presidente Giorgio Napolitano la scelta di incaricare un nuovo Governo, seppur tecnico, e non al buon Gargamella.
Gli elettori del PD lo hanno scelto prima attraverso le primarie e poi alle urne, ragion per cui è lui a dover tenere cura della responsabilità affidategli.

A questo punto pregherei Bersani e il suo pseudo-partito di mettere da parte questi giochi e di cercare di imparare il vero significato della parola responsabilità.

Alessandro Calabrese 04.03.13 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mercato delle vacche l'ha sempre fatto BERLUSCONI!!!

Russo Antonio 04.03.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei grande!!!

Russo Antonio 04.03.13 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Come mai da alcuni giorni non riesco a collegarmi al sito , pur essendomi iscritta?

Lombardi Maria Lucia 04.03.13 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Credo che la questione delle alleanze sia anche un problema di credibilità: si condannano le nefandezze compiute dalla classe politica e poi si accetta di allearsi con gli stessi uomini, anche solo in via temporanea? Inaccettabile, temo. Meglio il modello siciliano. "Ma cosi' l'Italia è ingovernabile!" dirà qualcuno. Bene, forse è giunto il momento che PD e PDL dimostrino di tenere al nostro Paese (tanto per salvare un po' la faccia, ammesso che sia ancora possibile), e non solo alla propria poltrona, ammettendo pubblicamente la propria sconfitta, soprattutto sul piano morale, e lasciando spazio a quello che il voto degli Italiani ha decretato primo partito in Italia. Beppe non mollare!

Paola D., Lanciano Commentatore certificato 04.03.13 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in Spagna (Isole canarie) e vorrei dire due cose:
1º Dal giorno dei risultati elettorali, tutti i giornali parlano male di Beppe Grillo e del M5S, la qual cosa significa che state (stiamo) lavorando bene; bene continuate cosí, io per quanto mi riguarda continueró a seguirvi e ad appoggiarvi.
2º Leggo e sento che la base (?????) o frange di essa spingono il M5S a votare la fiducia al PD; signori miei siete stati votati allo slogan di "la casta, tutti a casa", e con la promessa che una volta seduti in parlamento il parlamento stesso si sarebbe aperto come una vetrina, che il M5S avrebbe mostrato tutti gli inciuci ed il marcio nel quale i "nostri" politici sono abituati a nuotare; non vi chiedo altro, che manteniate quello che si era detto.
D'altro canto giá si sapeva che la maggioranza per governare non ci sarebbe stata e che la vostra, nostra, mia posizione sarebbe stata l'opposizione. Fatela e avrete il mio e l'appoggio di tanti italiani.
Se vogliono, che facciano l'ennesimo inciucio PD/PDL, tanto cambia la sigla ma sono uguali.
Grazie

Augusto Cappelletto 04.03.13 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che e' lodevole l'esistenza di questo blog ed il fatto che ci si possa scrivere liberamente, qualcuno pensa veramente che cosi' si attui un modello di democrrazia diretta attraverso la rete?? Quando poi,nei fatti,si nega il principi-costituzionale-della liberta' del singolo eletto e le decisioni sono prese a porte chiuse?? Questo blog rappresenta,nella migliore delle ipotesi,un libero "sfogatoio",nella peggiore, un pretesto per affermare l'esistenza di una democrazia "diretta".

Massimo D., Udine Commentatore certificato 04.03.13 19:17| 
 |
Rispondi al commento

ISPO, che ha azzeccato tutti i sondaggi per queste elezioni, dice che un Italiano su tre vedrebbe bene un governo di "grande coalizione". Ma dove l'hanno fatto il sondaggio a casa Bersani e Berlusconi?

Silvio Boccardi, Torino Commentatore certificato 04.03.13 19:11| 
 |
Rispondi al commento

In ogni caso le elezioni
sono costate 389 milioni di euro agli italiani, a tutti gli italiani che
pagano le tasse, non trovo giusto che una minoranza (il M5S ha preso circa
il 25%, c'è un 75% che non l'ha votato) imponga a tutti, in un periodo così
grave per il paese, di spendere altri 389 milioni di euro per un capriccio.
Le regole del gioco democratico erano note. Cosa vuole fare il M5S indire
elezioni ad oltranza fino a che non ha la maggioranza assoluta?

Silvia Morante 04.03.13 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Beppe, hai fatto un miracolo, non ti far scoraggiare da tutti i commenti negativi; porta avanti il tuo programma che è il programma di centinaia di migliaia di giovani e non che si aspettano una svolta decisiva a un a realtà che esclude i più deboli e i non raccomandati;ti auguro un buon lavoro, e non ti far fregare (tira sempre fuori il genovese che è in te...e non ti frega nessuno).

Lorenzo B., Seravezza Commentatore certificato 04.03.13 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani continua a parlare di RESPONSABILITA' che dovrebbe assumersi il Movimento 5 stelle per consentire la formazione di un governo, alleandosi o votando la fiducia al PD.
Cioè consentire ad un partito, che pur vincendo HA PERSO le elezioni, perchè i cittadini giustamente non credono che farà quello che ha promesso di fare (non lo ha mai fatto,)di conservare il POTERE che è l'unica cosa che gli interessa, e nemmeno il potere del PD, ma piuttosto il potere del vecchio apparato PD: quindi la conservazione e l'immobilismo. Le priorità di Bersani sono... il conflitto di interessi!
Se lui è stato capace di perdere le elezioni pur vincendole, sostenuto dal suo apparato conservatore e immobilista, E' SUA LA RESPONSABILITA' dell'ingovernabilità. L'unico atto doveroso e decente che dovrebbe fare, se davvero gli stesse a cuore l'interesse dell'Italia, sarebbe quello di dimettersi, come osservatori indipendenti anche stranieri gli hanno suggerito da tempo.

Giovanni Battista Olivari 04.03.13 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,e' meglio prendere l'uovo oggi(Bersani) o la gallina domani(maggioranza assoluta alle prossime elezioni)?Certo votando legge per legge, potremmo raccogliere qualche risultato immediato ma questo significa allora perdere in coerenza per il No a qualsiasi forma di alleanza espresso a chiare lettere in campagna elettorale.Dovremmo comunque considerare, nella seconda ipotesi,se siamo certi che l'Italia potra' sopravvivere fino alla nuova data di elezioni.A mio modesto avviso e' un rischio che possiamo correre anche perche' dopo il ventennio di questo vecchio e patetico milanese, non potranno capitarci cose peggiori di cio'che abbiamo gia'vissuto.

salvatore Piu, genova Commentatore certificato 04.03.13 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONDIZIONI PER GARGANELLA PER SOLO POTER IPOTIZZARE DI RIVOLGERE LA PAROLA A M5S:

1) IMMEDIATA ABOLIZIONE FINO DALLE PRESENTI ELEZIONI DI QUALUNQUE RIMBORSO ELETTORALE ED ABOLIZIONE DI QUALSIASI FORMA DI FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI.

2) IMMEDIATA REVOCA DEI 4 MILIARDI DI SOLDI PUBBLICI REGALATI AL MONTE DEI PASCHI DEI LADRI DI SIENA.

3) IMMEDIATA ABOLIZIONE DI QUALSIASI FORMA DI EMOLUMENTO AI POLITICI SUPERIORE A 4000 EURO MENSILI.

mario angelo tesi, livorno Commentatore certificato 04.03.13 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Proprio oggi ho letto che i Parlamentari del M5S sono intenzionati a non votare la fiducia. Ritengo che ciò possa essere solo dannoso per il Movimento. Tanto il PD che il PDL se dovesse cadere subito il governo darebbero la colpa in primis al M5S.
Anche il PDL sarebbe contentissimo di tornare alle elezioni. Sanno bene che molti italiani hanno purtroppo la memoria breve e tendono a dimenticare (soprattutto con due governi in mezzo non di matrice PDL) che la situazione critica in cui si trova il Paese è imputabile quasi esclusivamente al partito di Berlusconi.
Penso che il M5S dovrebbe dare la fiducia annunciando però chiaramente che la stessa è data "a termine" nel senso che i primi provvedimenti legislativi dovranno essere quelli che rispecchiano il programma del M5S (in particolare abolizione dei privilegi ai parlamentari, taglio dei loro stipendi, eliminazione dei clientelismi, ecc...).
Se nei prossimi mesi il governo non dovesse "rispettare i patti" Patti intesi non come "inciuci" ma come impegni legislativi) il M5S potrà togliere la fiducia in qualsiasi momento.
Il PD non potrà certo cercare voti alternativi tra le fila del PDL pena la perdita di ulteriori voti alle prossime elezioni.
Dando ora la fiducia gli elettori saprebbero che una successiva caduta del governo sarebbe imputabile alle solite mummie della politica che non ne vogliono sapere di abolire privilegi ed intrallazzi.
E' ovvio che questa è solo una mia opinione, ma ho sentito da diverse persone che hannno votato M5S che se il Movimento facesse cadere subito il governo loro non darebbero più il voto a Grillo ma nuovamente al PD.

mauro g. 04.03.13 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe! In Italia siamo talmente abituati alle incoerenze dei nostri governanti che quando qualcuno mantiene ciò che si è ripromesso tutti si cagano addosso. E provano a fargli cambiare linea. mi sembrava che tu avessi detto chiaramente che non ci sarebbero state alleanze dopo le elezioni, e adesso tutti a chiedere di farle. Personalmente, se il PDmenoelle riuscisse a proporci la Puppato premier e una convergenza sui punti del nostro programma, mi farebbe immensamente piacere un governo a cinque stelle col PD, magari dopo le dimissioni di Gargamella. Ma siccome non credo più alle favole , avanti così Beppe! Che facciano 'sto governissimo, così la loro fine si avvicina un po' di più!E poi ci riprendiamo l'Italia! firmato: Stefano, un cittadino italiano finalmente un po' fiero di esserlo.

Stefano Paperini 04.03.13 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe hai avuto una linea giusta con la riunione con i grillini.Nessuno di loro deve farsi prendere dall'entusiasmo di essere onorevoli.Le sirene lasciamoli ad altri!!io consiglierei per i 42 milioni di rimborso elettorale con un controllo di rappresentanti grillini le darei ai centri del lavoro che hanno migliaia di curriculum di inoccupati laureati e non.questa e' politica sociale.basta siamo stanchi di imbrogli.forza sono con te!!!

enzogallo 04.03.13 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro in aeroporto e non posso non notare il deterioramento e l'inefficienza di tale struttura
Bagagli sparpagliati per le piste decine di aziende che effettuano servizi sottobordo che gironzolano senza meta'.E' possibile non notare che la mancanza di sinergia sta portando alla concorrenza distruttiva.Stiamo toccando il fondo e penso che in parte e'anche colpa nostra che ci siamo adeguati al sistema e utilizzato malissimo le parti sociali (come i sindacati)Dobbiamo cercare di riprenderci tali aziende e farle funzionare in funzione di un bene pubblico e per l'italia.

pasquale laratro 04.03.13 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Ipotizziamo che l’Italia esca dall’Euro, intanto bisogna ricordare che si chiede ogni anno circa 400 miliardi per andare avanti e l’euro è forse la maggiore garanzia che gli investitori internazionali hanno per quanto concerne il debito italiano. Quindi in caso di uscita ci sarebbero le vendite di molti titoli pubblici italiani con pochi soggetti disposti all’acquisto. Se ciò succedesse, per l’effetto domanda/offerta, automaticamente il prezzo dei titoli pubblici crollerebbe e il tasso di interesse, che ne rappresenta il reciproco, schizzerebbe verso l’alto, facendo scattare il panic selling, tipico di qualsiasi default, (Argentina del 2002, marco 1921, borsa americana del 1929 ecc.). Una volta che il panic selling parte non c’è possibilità di ritorno, a maggior ragione se la base monetaria non è più che forte, quindi si avrebbe il fallimento dello Stato, come il caso argentino, e, quasi certamente, della moneta. Tralasciando il fallimento della moneta, che i tedeschi a distanza di quasi un secolo ricordano ancora, dato che le banche italiane detengono una buona parte del debito pubblico, per effetto del fallimento, si troverebbero con un buco globale di diverse centinaia di miliardi degli attuali euro. Dato che le banche italiane sono molto collegate l’una con l’altro, non si avrebbe il fallimento di un’unica banca: si avrebbe quasi certamente il fallimento di tutte le banche. Ciò provocherebbe la perdita della quasi totalità dei risparmi delle famiglie italiane, ci si accorgerebbe che anche fondi comuni ed altri strumenti finanziari erano meno indipendenti di quanto professato; le carte di credito e i bancomat sarebbero da buttare. Per effetto del default i dipendenti di sanità (ospedali) e sicurezza (polizia e carabinieri) dovrebbero lavorare senza essere pagati. Inoltre le aziende italiane delegano attualmente la quasi totalità dei rapporti finanziari alle banche come sostituirle. Infine non penso proprio che all’estero accetterebbero pagamenti in lira.

giovanni pizzi 04.03.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi si e creata una situazione politica perfetta.io non vi ho votato(voglio essere onesto)ma
solo perche speravo che potesse accadere cio che e avvenuto.Bersani e primo ma non ha vinto nulla.Monti ha dimostrato a se stesso che i professori vanno bene sui libri ma sono zero in mezzo ai problemi,Berlusconi non e stato distrutto(e questo
dimostra a Barsani che lui e il suo partito valgono meno di nulla), voi entrate di prepotenza in parlamento come primo partito,con eta media piu bassa,e con mezzi propri ma senza avere il consenso necessario per dovervi assumere la responsabilita di prendere l iniziativa cosa che data la novita della struttura,l inesperienza,e l ambiente esterno che non ha ancora capito a fondo
di cosa si potra trattare e stato un bene perche collaudate sul campo passo dopo passo la macchina
perfezionandola e facendola digerire a tutti.Vi state comportando benissimo.Sobri,riservati,spiazzanti e con poche idee chiare e irremovibili e soprattutto al di la
della democrazia fasulla dove sembra che tutti possano fare tutto ma poi se non fai cio che e gradito ai tre o quattro che pilotano la barca sei finito,da voi e chiaro da subito quali sono le regole e che succede se sgarri.Ed e anche chiaro che le regole proteggono la struttura e non i singoli interessi.Bersani e surreale quando dice
altrimenti tutti a casa anche voi che ora siete dentro.Dimentica la differenza che per lui ed i suoi tutti a casa significa andare a lavorare,per
voi che fino a ieri eravate a casa significa tornare alla vostra vita di sempre.Non capisco se e stupido o completamente suonato.Avanti cosi.Tranquilli appoggiate i provvedimenti e non i raggruppamenti,sei mesi cosi tranquillizzate i nostri patner,approvate quanto potete,fatevi le ossa e fra 6-7 mesi avrete il mio piu una valanga di altri voti.Per quanto riguarda gli altri finanziate un bel museo delle cere e metteteceli tutti dentro a memoria per i posteri.Cominciate da subito perche qualche maschera e gia li tipo Fini,ecc

elio arcangioli 04.03.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Beppe è proprio vero , adesso xo' serve tt la tua esperienza e stare sempre vicino a questi ragazzi, già avvolti dal becero mondo mediatico e del potere. L'identificazione è avvenuta con il chiaro scopo di cercare in qlc il loro punto debole, capire se èpossibile "l'aggangio", e sopratutto cercare di farli cadere in tentazione distruggendo quindi tt i tuoi sacrifici e l immagine del nostro movimento.Vigila allora Beppe e mi raccomando fagli il culo a sti tumori!!! Sei il migliore!!!

Raffaele Gargiulo 04.03.13 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato il M5S non Bersani o chicchessia!!!!
Se avessi voluto Bersani avrei votato PD.
Non deludete chi ha creduto in Voi.
Il voto è sacro, va rispettato.

barbara b., roma Commentatore certificato 04.03.13 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei l'abolizione della tassa: IRAP,IMU sulla prima casa e ridurre l'iva di un punto .
Dove posso cercare il dettaglio delle spese connesse a queste tasse ?
Dove posso cercare il bilancio dell'entrate e delle spese dello Stato ?

Giovanni Chiuccariello 04.03.13 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Forse non è questo il punto. Grillo dall'alto dei suoi 65 anni e non so quanti soldi da parte, sembra vivere sulla luna. Ci sono giovani cui lo spread importa, perchè loro non possiedono tre case e se devono comprare la prima devono fare un mutuo e il mutuo dipende dallo spread. Grillo vuole sfasciare tutto perchè per lui non cambierà niente. Sono 30 anni che lo sentiamo urlare, continuerà a farlo. Perchè Grillo pensa di avere il diritto di buttare al vento 389 milioni dei contribuenti (tanto costerebbero le elezioni, di spese vive, anche nell'ipotesi di non dare nulla ai partiti)? Soldi di coloro che sudano, lavorano e pagano le tasse? E' con i soldi degli italiani che sta giocando non con i suoi (e con i soldi degli sponsor che mettono la pubblicità sul suo sito: dove sono questi soldi?) Ma il punto è, ma chi è Grillo? Un uomo qualsiasi, solo uno che essendo uomo di spettacolo ha saputo utilizzare il palco. Ma chi è per la democrazia: nessuno. Non si è presentato alle elezioni dicendo che lui era solo la piattaforma di lancio per la società civile: il lancio è avvenuto è l'ora che vada a casa (lui direbbe vaff, ma io sono stata educata diversamente). A casa Grillo tu non c'entri più nulla. Fa male, ma devi spegnere i riflettori sul tuo viale del tramonto, anche per superati limiti d'età!

Silvia Morante 04.03.13 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, l'ostruzione ad oltranza non paga, e dà un'immagine virulenta dell'Italia e di te stesso superiore a quanto vorresti dimostrare... è ora di rimboccarsi le maniche e cominciare a lavorare seriamente, pensando soltanto ai problemi che ci affliggono e, soprattutto, alla memorabile occasione tua e dei tuoi di partecipare ad un vero e proprio GOVERNO RIVOLUZIONARIO NEI CONTENUTI E NEI FATTI! Adessi sì che potrai cambiare questo Paese nel modo che tutti s'aspettano...da tanti anni! Auguri, Stranieroinpatria

Valerio Brunetti 04.03.13 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo. Io ti ho votato e con me molti, ma molti altri.
Molti di noi però sono convinti che dare la fiducia al PD non sia un atto così sconsiderato. Potresti smetterla di fare l' offeso perchè in passato ti hanno ingiuriato? Non hai forse offeso e ingiuriato anche tu?
E' vero, alzare i toni del dibattito è una cosa giusta, sensata, forse necessaria.
Ma sembri solo una puttana se fai così.
Ora sei salito in parlamento, molti dei tuoi sono Parlamentari, che altri vuoi?
Bersani avrà le sue colpe e forse anche il PD, ma non ti sembra di esagerare quando unisci PD e PDL?
Vorresti essere l' unica soluzione possibile?
E se alle prossime elezioni vincesse clamorosamente Berlusconi?
Cosa faremmo per altri 5 anni poi?
La merda?
Bersani ce l' hai in pugno, con i tuoi senatori puoi far votare tutte le leggi che vuoi.
Fallo, cazzo.
Che aspetti?
Un' occasione così forse è la più importante che ci poteva capitare.
Sarai l' ago della bilancia.

E tu invece?
Sei lì a scrivere stronzate mentre la nostra Italia va a fondo.
E cosa vuoi dimostrare con questo?

Proprio non capisco.

E non lo accetto.

Salvatore Scalera 04.03.13 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE IL M5S VUOLE IL CAMBIAMENTO DEVE FARLO ALL'INTERNO DELLE ISTITUZIONI (PARLAMENTO E VARIE COMMISSIONI)QUESTA E' UNA GRANDE OCCASIONE SIA PER I CONSENSI RICEVUTI CHE PER LA SITUAZIONE CHE SI E' CREATA FORSE IRRIPETIBILE PENSATECI PRIMA DI MANDARCI A NUOVE ELEZIONI.

GIANFRANCO VENTRONI, Budoni Commentatore certificato 04.03.13 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Fa un po' tenerezza Bersani, che si rivolge ai grillini come se a questi interessassero le stesse cose che interessano a lui.
Caro Pierluigi, Grillo ha vinto più di quanto volesse. Avrebbe preferito avere una rappresentanza folta, ma non così strategica, in modo da poter fare il "Grillo parlante" e scudisciare senza pietà tutti i politici di professione, lasciando loro l'onere di uscire dalla merda rimanendo però con le mani pulite. Invece ha vinto un po' troppo, non può semplicemente mettersi sullo sfondo a coglionare, quello che si farà dipenderà innanzitutto da lui. Non ha altra alternativa che alzare la posta e sproloquiare su rivoluzioni che avverranno dopo lunga (e costosa) malattia, e su fumose e pericolose modalità di governo tramite "rete".

Roberto Rizzardi 04.03.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, tira dritto !
Coerenza (reddito cittadinanza) e coraggio (sgravi alle imprese) ,.... esattamente quello che hai sempre detto fino ad oggi e senza timori di nessun genere .
Chi più chi meno tutti siamo con te e questo deve essere solo l'inizio.
Poi vedrete che a breve , magari piano piano piano ,prima un paese e poi l'altro anche in Europa accade qualcosa !
La protesta giusta con le cause giuste, come la musica , è un linguaggio internazionale .

gianfranco calandrini, gradara Commentatore certificato 04.03.13 11:25| 
 |
Rispondi al commento

vorrei riunire insieme due frasi: la prima di Bersani, la seconda del sindaco di Bari apparso stamane all ' aria che tira su la7, eccole: testuale: "fuori tutti allora fuori anche loro..." riferito al moV5s che "dentro"..non c'è ancora mai stato e ..."io girando per le Nostre sedi ho sentito gente (del pd -l ) dire: "noi abbiamo votato il MoV5s perchè "Voi" facciate alcune cose che il mov5s dice...": ma come é possibile? questi secondo me non sanno più nemmeno "dove si trovano" sono completamente spaesati e pretendono che gli venga riaffidato il paese... alla vecchia maniera..del resto l' unica che conoscono

Maurizio Parenti 04.03.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

So bene il funzionamento del parlamento avendovi lavorato da "esterno". Dopo i vari insediamenti si aprirà la seduta ordinaria e in quella sede vederei bene i grillini presentare una serie di proposte di legge su tutti gli argomenti che sono stati oggetto della campagna elettorale. Se il Pd dice di riconoscersi in essi lo dimostri votandoli. Nello stesso tempo non trascurerei che si affidasse ad un'agenzia stampa indipendente l'incarico di diramare i comunicati stampa dei gruppi parlamentari grillini presso la sala stampa parlamentare. Penso alla logica di sempre: fare, saper fare e far sapere. (Riccardo Alfonso)

Riccardo Alfonso, Roma Commentatore certificato 04.03.13 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanto fanno schifo gli infiltrati del PD? Arrivano pure a dire di aver votato M5S per tentare di convincerci a votare il partito della corruzione e del malaffare!Non voteremo la fiducia a Bersani, levatevi dalle scatole, rivolteremo l'Italia come un calzino!

Tommaso M., foligno Commentatore certificato 04.03.13 11:12| 
 |
Rispondi al commento

se ti avessimo dato il 10% dei voti avresti avuto tutto il diritto di stare alla finestra del parlamento per vedere e controllare l'operato degli altri partiti.
Ma te ne abbiamo dati molti di più, troppi per non responsabilizzarti direttamente nel governo del paese.
Se alle prossime elezioni vuoi una riconferma e non una pernacchia devi prenderti la responsabilità di fare parte della cordata che dovrà rimettere in piedi il paese, che non è il mio o il tuo, ma dei nostri figli, miei, tuoi e di tutti gli altri.

massimo gatti 04.03.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora non c'è più nessun problema : ascoltando Bersani ieri da Fazio, il suo programma è quasi identico (anzi su alcuni punti va più "lontano") di quello del M5S, Finiti i problemi: Bersani si prenda la sua fiducia (Ha i numeri) e poi il M5S voterà colpo su colpo (senza dare la fiducia prealabile ... come si dice dall'inizio) le proposizioni del PD...che sono le stesse (dice lui..) del M5S : Dunque Bersani dove è il problema ? Vai Tranquillo davanti alle Camere; ma sappi che se il programma non è lo stesso del M5S : andrai a casa perchè per votarti le misure ci resterà solo il PDL o Monti.
PS: Mi ha fatto un po pena:quest'uomo solo all'interno di un partito di falchi, anche se ogni tanto aveva un ritorno di orgoglio, restava sempre un "Segretario" SOLO e STANCO alla ricerca di una poltrona.

gianni d., Creteil Commentatore certificato 04.03.13 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Se avessi voluto il governo pd l'avrei votato. Quando ber-SANI parla dell'acquisto di de gregorio da parte di ber-LUSCONI (che sono i "lusconi" che ci stiamo bevendo?)dice che è stato un attentato alla Repubblica, quando vuole comprarsi (apparentemente senza voler pagare) i 5S lo chiama SCOUTING!! Ma è la stessa cosa! Allora vi propongo: fategli credere di esservi venduti sottobanco e poi fate la sorpresa al voto in aula, se lo merita.

Franco Cor 04.03.13 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Meditate gente! Meditate!

DAI SERVIZI SEGRETI ALLA CHIESA, IL PARTITO DEL "GOVERNISSIMO" VUOLE AMATO E DE GENNARO
DI MARCO LILLO
ilfattoquotidiano.it

Sembra che americani, massoneria e Vaticano siano favorevoli all'inciucio e alle larghe intese e tremino all'idea di un accordo Bersani-Grillo. In caso di alleanza Pd-Pdl sarebbe probabile l'ex premier al Quirinale e l'ex capo della Polizia ai vertici di Finmeccanica

C’è un partito più potente dei partiti che tifa per le larghe intese tra il Pd e il Pdl. Sono i politici trasversali di lungo corso, i manager di stato e i burocrati sopravvissuti a mille ribaltoni che tremano ogni volta che sentono parlare di accordo tra Beppe Grillo e Pier Luigi Bersani.

Il partito del governissimo si muove nel silenzio, non appare in tv, ma ha le idee molto chiare sugli uomini giusti per costruire una diga morbida e assorbente all’urto della nuova politica. Istituzioni secolari come la Chiesa e la massoneria vedono come il fumo negli occhi il governo di scopo. E sperano che Bersani non riesca nella missione impossibile di strappare al Movimento 5 stelle la fiducia al senato.

Roberto P., Foligno Commentatore certificato 04.03.13 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato il M5S dopo circa 40 anni di non voto solo perché lo considero un soggetto politico che non appartiene al regime e non scende a patti con i partiti criminali che hanno imperversato fino ad oggi. Se avessi voluto votare bersani o pd (con o senza L) lo avrei fatto io direttamente senza dare la delega al M5S. Venire a patti col pd sarebbe un inaccettabile infamia. Gli obiettivi del M5S sono contenuti nel programma nazionale che è di pubblico dominio. Quindi i gerarchi del regime sanno già benissimo quali sono le priorità del M5S. Prima fra tutte è il referendum propositivo senza quorum, che costituisce il primo passo verso quella democrazia che il regime ha sempre negato a noi tutti.

Per sottolineare anche visivamente l'estraneità del M5S rispetto al regime, propongo a tutti i candidati M5S eletti di presentarsi in parlamento senza mascherarsi in giacca e cravatta, ma vestendosi come i milioni di cittadini normali (impiegati, precari, sottopagati, disoccupati, studenti, persone oneste, etc) fanno ogni giorno.

francesco d. Commentatore certificato 04.03.13 09:34| 
 |
Rispondi al commento

attualmente cosa voglio dal m5 e per non essere
prolisso lo sintorizzero per punti(prima la pancia e poi tutto il bello chiacchiericcio)
1)reddito di cittadinanza (anche di 600 euro e non la str----ta dei 1000 per tre anni),anche se Brunetta è contrario perchè sue testuali parole scassa il mercato.Eh gia i call center possono continuare a pagare euro 1,50 ad ora , i commessi/e a 500euro mensili.I soldi vanno presi dalle dismissioni di enti inutili ,IMU, e al ritorno di stipendi equi dei "maneger" statali e parastatali,insomma la controriforma "Bassezzamini"
2)Lavoro Lavoro LAVORO
3)Dimezzamento costo della politica(abolizioni dei rimborsi elettorali ecc. ecc..)
4) tutte le belle cose che si son dette nella campagna elettorale
Saluti,Mario

Mario Picariello 04.03.13 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Per me era tutto chiaro fin dall'inizio. Avrebbe dovuto esserlo a tutti noi elettori del M5S che i gruppi parlamentari del MoVimento 5 Stelle non si sarebbero associati con altri partiti o coalizioni o gruppi se non per votazioni su punti condivisi. Nella situazione data, che è certamente una grande opportunità per il Paese, e probabilmente per l'Europa, mi chiedo se sia possibile fare qualcosa di utile e di rivoluzionario, senza contraddire gli impegni assunti.
Una proposta. Il M5S vota una fiducia "condizionata" ad un governo di minoranza, senza entrarvi in maniera organica e senza spartizioni di alcun tipo (è superfluo dirlo). I punti sono quelli più volte ribaditi, dalla lotta alla corruzione, alla riduzione dei costi della politica, al NO TAV e no alle grandi opere inutili, al reddito di citadinanza, alla nuova legge elettrorale, al conflitto di interessi, ecc. Con due ulteriori condizioni. La prima è che il governo debba essere a termine. La seconda è che il nuovo governo non debba mai ricorrere al voto di fiducia su alcun provvedimento. In pratica, si tratterrebbe di consentire la nascita di un governo finalizzato alla realizzazione di pochi e fondamentali punti, evitando il ricatto della "responsabilità" (leggi paura, spread, Europa, mercati, lavoro, ecc.) attraverso i voti di fiducia. Questo per me non sarebbe tradire gli impegni assunti dal M5S in campagna elettorale, ma sarebbe il modo per mettere ciascuno di fronte alle proprie responsabilità e per smascherare i giochi di palazzo. Inoltre, sarebbero i fatti a connotare il nuovo governo, ovvero i provvedimenti approvati e le maggioraznze che si determineranno. Ovviamente, rimango in attesa di idee migliori.....

Rosario Gigliotti 04.03.13 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi, esordisco su questo blog con un sentito GRAZIE al sig. Beppe Grillo soprattutto per aver risvegliato l'interesse per la politica negli italiani; ieri comminavo sul lungomare di Terracina ed il 70% delle persone parlava di politica! Detto questo, invito tutti i grillini a TENERE DURO! Se ci accordiamo con una delle parti del vecchio sistema ci snaturiamo, perdiamo il senso della nostra lotta ed il consenso di chi ha creduto nel Movimento. Dice bene Beppe: questi non hanno capito nulla! Dobbiamo rinnovare questa politica, questa classe di politici per mestiere che ha bevuto il nostro sangue! Siamo il primo partito. Destra e sinistra sono costituite da coalizioni; oltre che distribuire posti di potere dentro PD e PDL devono anche spartire la torta con i partiti alleati, noi invece siamo da soli al 25%. Se un governo ci sarà, deve essere guidato dall'M5S. Il Presidente Napolitano, nel momento di peggiore crisi della storia del Paese non ha esitato a proporre un governo di banchieri e dx e sx lo hanno sostenuto; non vedo perchè ora il potere esecutivo non possa essere conferito ad un governo di cittadini. Ci bastano pochi mesi: facciamo una legge sulla redistribuzione della ricchezza, tassando i patrimoni e sgravando il lavoro; un'altra sulla riduzione e taglio delle spese che abolisca finanziamenti pubblici, più o meno occulti, a partiti, editoria e banche, che riduca ad equità gli stipendi di parlamentari e dirigenti pubblici e tolga le auto blu; una legge sulla pubblica istruzione per il risanamento della scuola; infine il politometro. Cambiamo l'Italia! Non diamo retta a ciò che ci propinano in TV! Se accendiamo la TV pare che Berlusconi, pur avendo perso 7.000.000 di voti abbia vinto! Che Bersani è un poverello ricattato da Grillo! Stiamo qui sulla rete; internet è ancora libero. Questa è stata la grande intuizione di Beppe: se andiamo in TV ci distruggono con una puntata di Report. Non potremmo mai affermarci con i mezzi dei nostri avversari politici.

Ivan P. Commentatore certificato 04.03.13 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci tengo a precisare che non sono un'infiltrato, ho sempre votato a sinistra dal pci,rifondazione comunista pd per ultimo m5s, adesso, vi prego non deludetemi fate partire questo governo altrimenti non avremo piu' la possibilita'di mandare a casa il vero clown del nostro paese.Date la fiducia e fate valere le vostre idee

Enzo Chiarelli, Mottola Commentatore certificato 04.03.13 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Io propongo di fare decidere tutto agli elettori
https://www.change.org/petitions/elettori-del-m5s-proponiamo-un-web-referendum-consultivo-sul-governo-grillo-bersani

Alfio Massimiliano Gliozzo, Roma Commentatore certificato 04.03.13 02:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e caAmici! Il successo del MoVimento 5 Stelle e’ un raggio di speranza nella vita politica del Paese.. Io, la speranza l’avevo persa negli anni ’50 e, laureatomi in Geologia, con l’idea di fare un modesto contributo m’applicai ed ottenni una borsa di studio Fulbright. Ero stato indotto a quell passo dalla lettura di due libri: “Democracy in America” di de Toqueville e “La Rivolu-zione di Roosvelt” di Mario Einaudi, figlio del nostro primo Presi-dente e docente di scienze Politiche all’a Columbia University. Spero che li cercherete e riuscirete a capire meglio come vive una vera democrazia, con tutti gli innegabili difetti che ha. Purtroppo, l’organizzazione politica della nostra societa’ e’ profondamente distorta ed impostata malamente “ab ovo”. Come osserva Beppe, i rappresentati eletti “non rispondono a nessuno” e, a mio avvi-so, 5 anni di durata per deputati e senatori sono un’enormita’. E vi sono altre pecche che risalgono al modo in cui venne stesa la Costituzione: dalla scelta fatta da Politici (gli uomini eccellenti), nel lontano ’47, non da Cittadini, come voi tutti. Anche se al momento dovete rispondere alle urgenze imposte dal sistema esistente, vorrei sperare che vi riuniste in un’assemblea deli-berative che rivedesse dal principio la costituzione repubblicana, alla luce di cio’ che e’ traspirato negli scorsi 66 anni. Non voglio inoltrarmi nel merito salvo che osservare come l’articolo I della carta costituzionale, invece che riflettere e descrivere quelle che sono le aspirazioni che ci uniscono e che rendono L’Italia unica al mondo, comincia con un’ipocrisia: “L’Italia e’ una Repubblica Democratica, fondata sul Lavoro”. Se il principio fondamentale e’ una falsita’, che ne e’ del resto? A dire il vero non ho mai potuto digerire codesta bugia (anche se Benigni va in giuggioole). Altrettanto posso dire dell’inno di Mameli che, sinceramente, mi va per traverso. (Quanto meglio sarebbe il coro del Nabucco?).
Buon lavoro, & a Beppe grazie!

Bruno Conegliano 04.03.13 02:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, renditi conto che hai la possibilità concreta di attuare:
1. una vera legge contro la corruzione
2. l’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti
3. la legge sul conflitto di interessi
4. la legge elettorale (con preferenze e a doppio turno)
5. l’abolizione delle province
6. il dimezzamento dei parlamentari e dei consiglieri regionali e comunali
7. l’esclusione della politica (cioè delle Regioni e conseguenti corruttele) dalla gestione della sanità pubblica
8. la rinegoziazione il sede europea dei parametri riguardanti la tenuta dei conti pubblici che deve anche tener conto delle contingenti esigenze di sostegno sociale
9. il riordino della normativa fiscale a favore dei redditi più bassi per rilanciare la domanda interna e per avviare LA RIPRESA ECONOMICA E DELL’OCCUPAZIONE
10. tante altre cose (Equitalia, banche, istruzione, edilizia, energia, beni culturali)
Pensa che UN’OCCASIONE DEL GENERE NON TI CAPITERÀ MAI PIÙ! Accordati con la sinistra, semmai con il rottamatore Renzi. Pensa, caro Beppe, che l’alternativa a questo è un governaccio parruccone che traghetterà l’Italia fino alle prossime elezioni, le quali potrebbero sancire non la tua vittoria, ma quella del Cavaliere!


Claudio Lo Gatto 04.03.13 01:55| 
 |
Rispondi al commento

Quanto pagherà Bersani per farci ricordarci cazzate? Stasera il Bersani ha dichiarato a Fazio:" Modificare, cambiare UN POCO il finanziamento pubblico ai partiti (cambiare nome, intende), NON abolirlo". SI DEVE ABOLIRE, così si sono espressi gli Italiani nel referendum, ma è stato raggirato due volte e quindi rimesso. SONO LADRI e legiferano per legalizzare i loro furti ed imbrogli. Il MoVimernto 5 Stelle è nato per abolire stè schifezze!!! Quindi non offendete rompendo i coglioni nel tentativo di "corrompere" Grillo ed i "grillini! Chiaro? Affanculo Bersani e Vendola! Fate vedere cosa volete e sapete fare voi ed il M5S agirà di conseguenza. Avete la maggioranza aqnche se minima, la dovete solo mantenere con il vostro comportamento. Punto.

Giovanni G., San Paolo, Brasile Commentatore certificato 04.03.13 01:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sinceramente sono rimasto molto allibito dai vari commenti letti sul blog, mi ricordano tanto quelli di tanti sostenitori del Berlusconi dei bei tempi.
Ce l'abbiamo tanto contro questo Bersani, ma fatemi un po' capire questo Bersani è lo stesso che con le liberalizzazioni:
- ha tirato via i 5 euro di ricarica del cellulare?
- ha permesso a tanti di risparmiare un sacco di soldi quando hanno stipulato una nuova assicurazione auto per i loro coniugi o figli facendoli partire non più dalla 13° classe bonus malus ma da una molto più bassa?
- ha fatto risparmiare migliaia di euro ha chi ha estinto un mutuo non facendo più pagare la penale (intorno al 2% del capitale residuo)?
- ha permesso ad un sacco di persone di risparmiare tanti soldi quando hanno deciso di fare la surroga del mutuo?
- ha eliminato le spese di chiusura dei c/c bancari ed aveva eliminato le commissioni di massimo scoperto poi rimesse da Tremonti?
- ha introdotto la Class-Action (poi però non messa in atto da Brunetta)
- ha inventato le parafarmacie permettendo nel solo primo anno di vita un calo del costo dei farmaci del 7% (cosa mai successa prima), poi però non gli è stato permesso di andare avanti, visto la compravendita di senatori della traballante maggioranza di Prodi di cui ora sta venendo fuori la verità e così la proposta di poter vendere anche i farmaci di fascia C da parte delle parafarmacie è morta e sepolta.
Come sono morti anche la liberalizzazione:
- dei tassisti
- dei distributori di benzina
- delle tariffe degli avvocati
- il permesso di fare le compravendite immobiliari da parte degli avvocati per un valore inferiore ai 100.000 euro con notevoli abbassamento del costo per il contribuente.
- e tante altre ancora
Tutte cose che facevano parte delle liberalizzazioni di Bersani che però sono saltate con la caduta del governo Prodi.

DA COME NE PARLATE SEMBRA UN BERSANI DIVERSO.. SENCONDO ME NO!!!
SE NON ORA QUANDO? .... E' IL MOMENTO GIUSTO PER CAMBIARE L'ITALIA.

Nicola Perrotta 04.03.13 00:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete notato che dopo la Mezzanotte il Blog torna umano come una volta?

Mi sa che i Troll li pagano solo fino alle 12......

Stefano Allegri, Milano Commentatore certificato 04.03.13 00:45| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno potrebbe spiegarmi una cosa che non capisco?
Un governo , per entrare in carica, deve ricere il voto di fiducia delle camere.Se non gli danno i voti, non si comincia neanche a lavorare. Questo prima di qualunque legge o discorso.
La domanda da 60.000.000 di elettori e': Il M5S voterà la fiducia al PD o no? Se no, si va a casa e basta, senza parlare di leggi o meno? Ho capito bene? funziona cosi'? o no?

claudia panizzi 04.03.13 00:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora la strategia di mastrolindo a me e' chiarissima,

ci scanniamo con il PD-L mentre lui rivince fra tre mesi le elezioni,

in fondo deve solo recuperare 150.000 voti.... e visti i commenti nei vari Blog li prende sicuro

Direte che sono un Disfattista e Caga@#?
Lo confermo non posso resistere altri 20 anni a fare opposizionne dai banchetti...

Stefano Allegri, Milano Commentatore certificato 04.03.13 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Sarà puttanesco, sarà mercato delle vacche,ma o si fa il governo con noi o si torna a votare il che vuol dire spendere- buttare via - 300 milioni di euro. Ma siete impazziti! Ve lo immaginate se berlusconi ottiene la maggioranza alla camera alle elezioni. Calma e gesso. Ormai sono finiti.

claudio ., senigallia Commentatore certificato 04.03.13 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Per quanti, soprattutto elettori PD, vengono sul blog a chiedere perché l'M5S non vuole dare la fiducia a Gragamella, riporto due estratti dell'intervista che il soggetto ha rilasciato a Che tempo che fa.
Riguardo al ruolo del PD:
«Abbiamo 460 parlamentari, il doppio della destra e il triplo di Grillo, quindi la prima parola tocca a noi».
Ovvero gli altri si devono adeguare a quello che voglio io e non chiedere nulla, della serie piccoli Stalin crescono.
Riguardo ai provvedimenti da prendere:
Bersani pare favorevole a ridiscutere la legge sul finanziamento pubblico ai partiti, ma è convinto che la politica una qualche forma di sostegno pubblico debba averlo «Anche fosse per un solo euro non sono disposto a rinunciare al principio che da Clistene in poi è un principio collegato alla democrazia: la politica deve avere una qualche forma di sostegno pubblico, altrimenti la fanno solo gli ottimati e i miliardari».
Ovvero, scordatevi l'abolizione del finanziamento pubblico perché io (Bersani) voglio continuare a farmi le ferie con i vostri (nostri) soldi!
Con buona pace del referendum che abolì il Finanziamento Pubblico e quindi in totale spregio della volontà popolare, che per Costituzione è sovrana.
Per cui credo (spero) che con queste poche parole Bersani abbia messo una pietra tombale su un possibile accordo con l'M5S.
Alla prossima puntata per vedere i famigerati 8 punti di programma citati nella stessa intervista che per ora sono solo dei titoli neanche tanto precisi, se qualcuno trovasse dei dettagli maggiori me lo faccia sapere, io li ho cercati ma non li ho trovati.

Massimo C., Monza Commentatore certificato 03.03.13 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto che Bersani ha proposto otto punti su cui chiederà la fiducia. Sono otto punti fumosi (come è nel suo stile) e soprattutto diversi da quelli che aveva proposto qualche giorno fa. Credo sia la prima conseguenza della chiusura del M5S. La prima proposta fu accordo su punti comuni con il programma M5S (cedevano allora il diritto alla prima parola al M5S), la seconda che ricordo elencava i punti ed erano effettivamente conformi al programma M5S. Stavolta sono andati già via per la tangente. Credo abbiano sondato gli effetti di un potenziale non accordo programmatico tra PD e M5S, che saranno molto probabilmente negativi per quest'ultimo, ed ora cercheranno di rendere il più difficile possibile tale accordo spostando la bilancia dalla propria parte. Mi permetto di evidenziare che prima il M5S ritorna attivo proponendo i punti (dettagliando le proposte per evitare future incomprensioni, proprio come si fa nei contratti) su cui può fornire la fiducia e prima uscirà dall'angolo riportandoci il PD, che c'è stato finora. L'epilogo di un non accordo non è scontato. La gente si aspetta dal M5S di ottenere quei punti di programma, che darebbero veramente una svolta ad un paese sotto scacco da anni, in qualsiasi modo. Pochi si aspettano un facile muro contro muro. Portare avanti un accordo favorevole al M5S con un partito che è in "sala rianimazione", non mi sembra disdicevole. Sicuramente sarà un duello non facile, ma non credo che un movimento che ha tenuto testa ad un intero sistema per un anno dovrebbe avere la peggio. Nell'ultimo anno non ne avete sbagliata una, se mi credete. Poi se abbiamo paura di farci fregare allora significa che non siamo pronti a giocare. A guardare le evoluzioni degli ultimi giorni/ore direi che non c'è molto tempo. Gli "avversari" si stanno riorganizzando. Se si sospende la cura antibiotica in corso, si rischia di rafforzare i germi peggiori, e di esperienze di questo tipo in Italia ne abbiamo avute abbastanza, credo.

Emilio L., Roma Commentatore certificato 03.03.13 23:25| 
 |
Rispondi al commento

una cosa che mi ha stupito è che non ti facevo così permaloso

PIERINA 03.03.13 23:21| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, io ti seguo da anni,,,, senti ti volevo chiedere una cosa.. io non ho piu il lavoro, ho famiglia, sono sotto sfratto, ho debiti con la banca.. vado a mangiare alla mensa della caritas.. non cerco soldi da te e dal movimento.. sia chiaro... ma hai una soluzione per il mio problema.. io ti ho votato.. spero che riesci a darmi una risposta.. sono gia stato al comune, dai servizi sociali, alla caritas.. e non mi danno niente.. cosa devo fare.. darmi fuoco d'avanti al comune,, incatenarmi sulla linea ferroviaria o cosa.. non lo so... ma il fatto di non aver da dar da mangiare alla mia famiglia mi mette in uno stato di pericolosità individuale.. per protesta faccio qualche cazzata...... spero che almeno tu mi indirizzi verso una fonte di aiuto... ti ringrazio e ti saluto... forza m55

maurizio bavaro 03.03.13 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho paura perchè vedo similitudini (o scopiazzature?)
A. Hitler, Discorsi di lotta e vittoria, 1932
«I nostri avversari ci accusano e accusano me in particolare di essere intolleranti e litigiosi. Dicono che rifiutiamo il dialogo con gli altri partiti. Dicono che non siamo affatto democratici perché vogliamo sfasciare tutto. Quindi sarebbe tipicamente democratico avere una trentina di partiti? Devo ammettere una cosa – questi signori hanno perfettamente ragione. Siamo intolleranti. Ci siamo dati un obiettivo, spazzare questi partiti politici fuori dal parlamento. I contadini, gli operai, i commercianti, la classe media, tutti sono testimoni… invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi… chi è il responsabile? Loro! I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati.. sono loro i responsabili!
Io vengo confuso… oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento..mi hanno proposto un’alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico…noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. E’ un movimento che non può essere fermato… non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta.. noi non siamo un partito, rappresentiamo l’intero popolo, un popolo nuovo.»

iodice antonio 03.03.13 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di province, ma bordello!”

Uno dei passi decisivi alla formazione dell’Italia è stato mosso dalla Sicilia, con grande entusiasmo di molti giovani siciliani…poi traditi!!
E questa, oggi, può apparire una facile metafora. 

Tancredi, il nipote del principe siciliano, nel romanzo che forse più di altri rappresenta il passaggio tra due secoli, diceva:
“Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”.
Penso che oggi la nostra grande speranza sia racchiusa in una frase che vada nella direzione opposta:
“Se non vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che non tutto cambi”.

Antonino B. Commentatore certificato 03.03.13 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Le tue parole sono le mie, come sempre, come quando ti ho sentito urlare a De Ferrari quello che ha fatto il PD con MPS e quello che sono veramente i grandi sindacati, cose che a Genova non si potevano dire se non volevi beccarti del berlusconiano. Posso aggiungere solo che a me stupisce che qualcuno di noi possa volere come Presidente del Consiglio un signore che si fa dire "morto che parla","faccia da culo" e si prende serenamente questi complimenti pur di mettere su il suo Governo? Ci ricordiamo come sei stato trattato quando avevi avanzato la tua candidatura alle primarie del PD? E durante la campagna elettorale? Ora invece sembra che il PD voglia cambiare, addirittura che le loro idee siano praticamente le nostre, ma prima delle elezioni non hanno nemmeno voluto candidare Renzi perchè per loro era un cambiamento già troppo grande. Il PD potesse ci fa sparire dalla faccia della terra, se non c'era il nostro Movimento quasi certmente avrebbero vinto le elezioni, invece hanno perso, in verità sono incazzati come quando Berlusconi vinse su Ochetto, ma non possono attaccarci, se lo facessero perderebbero altri voti. E cercano di non fare un Governo con il PDL solo perchè sanno che sarebbe la loro fine, che alle prossime elezioni gli elettori li punirebbero e il nostro Movimento stravincerebbe. Ma noi non possiamo fare un Governo con chi non ha mai fatto quello che vogliamo fare: non hanno mai voluto ridurre i parlamentari, o abolire le Province o i Comuni troppo piccoli perchè sono tutte "carreghe" su cui hanno sempre seduto, non vogliono di certo togliere i finanziamenti al loro partito (fanno i politici di professione!), o ai loro giornali, forse vorranno una commissione d'inchiesta su MPS? No, e noi non vogliamo governare con tutti quelli dei vecchi partiti (con o senza L), loro se ne devono andare tutti a casa e basta! E io non voglio vedere i nostri rappresentanti come tante piccole Birbe, la gattaccia di Gargamella, no non lo voglio. Grazie Beppe! Avanti cosi!

roberto margari 03.03.13 22:44| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo, come cittadino normale vorrei chiederti perchè non parli più di signoraggio? Hai conosciuto il profumo dei soldi ed è per questo che non tocchi più le banche?

eduardo soto 03.03.13 22:41| 
 |
Rispondi al commento

parte 2 di 3

Caro amico mio, solo qui con il mio computer ed i miei libri. Accompagnato malinconicamente da una dolce canzone, mi cullo le miei illusioni e le irraggiungibili (ed infondo perché no?) utopie. Infatti anche io ho votato Grillo: davanti alla scheda, incerto fino all’ultimo, ho chiuso gli occhi e mi sono imposto di ‘pescare’ la parte più nobile ed idealista di me stesso. Contro ogni logico e pragmatico ragionamento. E L’HO FATTO!
Sono totalmente d’accordo con quel che scrivi. Totalmente.
Ma il problema è che Grillo – con tutti i suoi evidenti eccessi e limiti – è molto più avanti di tutti. Proprio qui sta la criticità: il fatto che sia più avanti, che veda già oltre, verso l’orizzonte di ciò che il mondo sarà fra 10-15 anni, lo pone troppo il là delle esigenze attuali, immediate e contingenti, che, per questo fatto, obbligano a momentanei compromessi ed a inevitabili “tattiche”.
Se è vero che la ‘rete’ è la nuova base di coscienza del futuro e, forse, già dell’oggi, è altrettanto vero che offre il fianco al ‘rumore’ cacofonico delle emozioni, a disturbi di informazione entropica difficilmente controllabili ed a cui il sistema-rete può sicuramente reagire autoregolandosi, ma con tempi che non sono quelli del vissuto quotidiano e della storia economica schizofrenica degli “spread”!
Il popolo, la base, l’anima della rete non ha ancora, a mio avviso, la cultura della scelta lucida, lungimirante e strategica, nonostante gli slogan e le grandi idee visionarie di coloro a cui rispondono. E’ questo è ancora più vero quando la pancia urla di fame e di disperazione, come accade in questa buia epoca di disastri economici e morali.

salvatore angotti 03.03.13 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Perchè nessuno, e nemmeno tu Beppe, se non erro, propone di abolire l'immunità parlamentare?. Magari già da questa legislatura. Ne vedremo delle belle. Non credete?

ciccillo e., Acerra - NA Commentatore certificato 03.03.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori del partito democratico,che sicuramente sbircerete in questo blog,ma ci rendiamo conto che con il vostro atteggiamento non fate altro che confermarci che ci considerate un popolo di pecore?Sono allibita,sconcertata e la mia rabbia sale,mi spiace per voi,in modo costruttivo al contrario del vostro,ma fatemi capire....anzi no ho già capito Prima delle elezioni,per intere giornate ci hanno propinato accordo si ,accordo no, Monti Bersani,nessuna presa di posizione concreta,mah...forse... vediamo....ma Vendola,alleato PD, e Monti è evidente come siano incompatibili,risultato:nessunaccordo. Poi nelle giornate seguenti le elezioni ,il buon samaritano Silvio Berlusconi si è imolato al PD sottolineando il fatto che per il bene del paese ci vuole senso di responsabilità ed ha quindi confermato la sua diponibilità all'inciucio A questopuntorispondeBersani:incompatibili,nessun accordo,ma allo stesso tempo chiede senso di responsabilità al Movimento 5 stelle che come risaputo da tempo,scritto anche nel suo "non statuto" dice si al voto di leggi che rispecchiano il programma del movimento,no all'inciucio e lo stesso Bersani ha il coraggio di imputare al 5stelle la responsabilità dello sfacelo dello Stato nel caso di non inciucio Poi inneggiate alla democrazia,alla svolta, al cambiamento,ma il lupo perde il pelo,non il vizio perchè evidentemente c'è qualcosa che non mi torna.... e credo non solo a me........ Paola

Paola L., Verona Commentatore certificato 03.03.13 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io sottoscrivo il sermone di don Beppe Brillo.
Bersani è sicuramente colluso con MPS, anche se nessuno ha mai fatto il suo nome, (ma sappiamo come sono i pm, Mr B. docet), anzi io non farei neanche un'indagine, in fondo ha già dimostrato molte volte di essere colluso con banche, assicurazioni e poteri forti:
- liberalizzazioni dei mutui (cambi banca quando vuoi)
- liberalizzazione RCA (cambi assicurazione e ti contano valida la classe di rischio)
- eliminazione 5 euro di ricarica telefonica per ogni ricarica (prova a contare 5*n°ricariche annuali*n°italiani con cellulari*n° anni dalla legge Bersani)
Sì vai avanti così Beppe sono tutti ladri !!!

Free Thinker Commentatore certificato 03.03.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Guardate come le televisioni facciano girare falsi sondaggi in base ai quali la maggioranza dei grillini sarebbe favorevole ad un accordo con il PD.Nessun grillino è favorevole ad accordi con altri partiti. Continuate con le falsità, tanto noi l'accordo con il PD non lo faremo MAI!Scardineremo il sistema, tra qualche mese saremo al governo da soli.

Tommaso M., foligno Commentatore certificato 03.03.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Molti vorrebbero un governo Bersani appoggiato dal movimento. Trovo ciò assurdo, per alcuni motivi:
- perché votare M5S, se si voleva Bersani?
- Bersani potuto fare ciò che dice durante il governissimo dei tecnocrati montiani
- Se il PD voleva il cambiamento perché nn ha scelto Renzi e la rottamazione anzicché proporre il restailing della prima/seconda repubblica traghettandola nella terza, così come il nuovo dopo tangentopoli dal ‘94 fu Bassolino, Iervolino, D'Alema, Bindi, Casini, Mastella, Marini, Mancino, Bianchi, De Mita, ecc, ecc...
-altra considerazione: se Monti ed il centro avesse avuto voti sufficienti per garantire la maggioranza, Bersani avrebbe ammiccato al M5S?
Veramente vogliamo essere la stampella di Bersani, o peggio la sua ruota di scorta???
Attenzione a non lasciarsi confondere, con questo appello al bene della Patria… Bersani faccia un passo indietro e si dimetta, perché ha perso una elezione già vinta, pensando che l’accordo sottobanco con Monti gli garantiva i numeri per goveranare…Siamo ad un momento importante della vita politica e sociale del paese. è solo l’inizio... I partiti dovranno rinnovarsi, e a tutti noi spetterà il compito di cambiare le regole del della democrazia, per avere finalmente la sovranità del popolo… Visto che si dice dell’assenza di proposte: proporrei una legislatura costituente, dove preso atto che nessuno ha la maggioranza, tutti si mettono insieme per riscrivere le regole per avere quelle riforme che in 20 anni nn ci hanno mai dato i politici di professione.
Legge elettorale come quella dei sindaci,referendum propositivo, leggi ad iniziativa popolare,trasformazione del senato in federale su base regionale, abrogazione di provincie e regioni, Riduzione numero dei parlamentari, abrogazione finanziamento ai partiti, riduzione stipendi manager pubblici, eliminazione della burocrazia.

Ragazzi non mollate: barra a dritta, e come diceva Arbore: avanti tutta!!!
W l’Italia, w la RES pubblica, w M5S.

sebastiano perrone, marigliano (NA) Commentatore certificato 03.03.13 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
mi chiamo Paoletta
voglio semplicemente dire che dobbiamo stare uniti e lottare con beppe perchè dice verità.Vorrei che vi rendeste conto che siamo in mano alla mafia, massoneria e sistemi che ci stanno gestendo a nostra insaputa, ai quali le parole di grillo suonano come martellate sui denti.Dobbiamo dargli fiducia e ringraziarlo ogni giorno di più per il suo coraggio. Potrebbe vivere decisamente meglio fregandosene di tutti, senza correre rischi. Perchè mi chiedo si ascoltano ancora questi politici che non dicono niente e non si ascoltano le parole di Beppe Grillo che sono semplici, umane e comprensibili? Dovremo spegnere le televisioni e scendere in piazza per gridare tutti insieme basta alle menzogne che ci dicono da sempre. Il loro scopo è il caos, farci litigare tra di noi, distoglierci dai loro interesssi.La nostra, se non ci diamo una mossa diventerà una guerra tra poveri. Basta,difendiamo Beppe che si batte per tutti e soprattutto per i più deboli, lottiamo con lui è l'unica possibilità che ci resta.Basta destra e sinistra o centro, dobbiamo parlare all'unisono per raggiungere gli stessi obiettivi, con onestà e sensibilità. Cordiali saluti a tutti

paoletta a. Commentatore certificato 03.03.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve raga.
qui di parole ne fanno tutti tante... ma fatti a quanto pare.... cambiano i suonatori ma la musica è sempre la stessa
- cambiare la legge elettorale - SUBITO
- dare un taglio alle poltrone a roma, nelle regioni e nei comuni, (a far danni bastano pochi)-SUBITO
- rivedere gli stipendi dei politici, e i finanziamenti ai partiti, SUBITO
- ridurre quanto piu possibile la pressione fiscale ( ricordandosi che il giusto lo si deve dare TUTTI)
per cui quanto sopra va fatto SUBITO sia che l'idea provenga da sinistra o destra
GRILLO HAI LA POSSIBILITA' DI ESSERE L'AGO DELLA BILANCIA - QUINDI PERCHE' ORA BUTTI AL VENTO QUESTA POSSIBILITA' DI RADDRIZZARE LE COSE PER TUTTI GLI ITALIANI?

carlo gentile 03.03.13 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa sta succedendo? Eravamo ad oltre 10000 commenti adesso siamo scesi a circa 8000, tra i commenti piú votati c'erano quelli che indicavano come indicazione quella di accordo con il pd, adesso sono spariti, aiuto non capisco piú nulla, sono deluso, Grillo mi sta deludendo

Fabrizio A., Pinerolo Commentatore certificato 03.03.13 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MILIARDARIO GRILLO NON VUOLE LE RIFORME. IN SICILIA, ANCHE SE IN MODO MASCHERATO,IL MOVIMENTO DEL MILIARDARIO GRILLO GOVERNA CON CROCETTA, AD OGGI NESSUNA LEGGE SULLA RIDUZIONE DEGLI STIPENDI E ALTRI PRIVILEGI PER LA CASTA. E’ OVVIO SPUNTARE L’ARMA DELL’AUTORIDUZIONE DEI COMPENSI AVREBBE TOLTO L’EFFETTO PROPAGANDISTICO CHE HA PORTATO AL RADDOPPIO DEI VOTI. VECCHIA POLITICA, VECCHI TRUCCHI. I PARLAMENTARI ROMANI DI GRILLO SI RIDUCONO LO STPENDIO(3000 EURO) MA SI TENGONO STRETTI LA DIARIA, SPESE DI SOGGIORNO EREI E TRENI(7000 EURO) 2500 ERO IN MENO DEI PARLAMENTARI PDL-PD-LEGA(DA STATUTO GRILLINO) .UN GIOVANE CHE TROVA LAVORO A ROMA, SPESSO NON PAGATO O E COSTRETO A LAVORARE A OTTOCENTO EURO AL MESE, DEVE PAGARSI VITTO E ALLOGGIO,DOV’E’ LA NOVITA’. CHE IL SISTEMA E’ CORROTTO NON LO DEVE DIRE GRILLO, LO SAPPIAMO DA UNA VITA. I VENDITORI DI FUMO E GLI INGANNA POPOLO NON HANNO PERMESSO IL CAMBIAMENTO DEL PAESE . I TIFOSI INVITANO GRILLO A NON BUTTARSI NELLA MISCHIA COSI’ SI POSSONO SPACCIARE PER PSEUDO-IMMACOLATI ED ESERCITARSI NELL’INSULTO SITEMATICO COME AVVIENE IN QUESTO BLOG. GRILLO SA BENE CHE LA PARTITA VISTA DAGLI SPALTI E’ UNA COSA, IN CAMPO E UN ALTRO FILM , SE SBAGLI ARRIVANO GLI SPUTI. IMPROVVISAMENTE LA PIU’ GRANDE BANCA D’AFFARI AMERICANA GODE SIMPATIE PER IL MILIARDARIO GRILLO E IL SUO MOVIMENTO COME MAI,? ROMA LADRONA SI E’ TRASFORMATA IN PADANIA LADRONA,NON E’ CHE CI TROVIAMO DI FRONTE AD UN NUOVO PADRONE TRAVESTITO DA CONTESTATORE?. SEI STATO VOTATO PER PORTARE A CASA LE RIFORME , CI SONO TUTTE LE CONDIZIONE PER FARLO, SE NON VUOI ESSERE IL SOLITO CIARLATANO DI TURNO COME MASTROLINDO E GARGAMELLA.PRESTO IN PIAZZA PER CACCIARVI A CALCI IN CULO A TUTTI.


michelangelo ciacciarell, latina Commentatore certificato 03.03.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento

amici italiani abbiamo espresso un voto per essere finalmente liberi dai partiti,abbiamo espresso un voto per dare voce al nostro disagio,al malessere di milioni di persone,per ribellarci ai potenti ai papponi alle banche,finalmente anche noi piccoli ma grandi ITALIANI abbiamo un megafono x parlare..NON SBAGLIATE VI PREGO NON DISTRUGGETE I NOSTRI SOGNI, ANDIAMO AVANTI A TESTA ALTA

giovanni gabrielli 03.03.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Governare con chi? Con Ber.1 o Ber.2?
- Con chi ha danneggiato l'Italia, deturpandone valori, cultura
economia e natura?
- Con una opposizione che non ha tolto le tante reti televisive dalle mani
di un uomo politico gaudente e barzellettaro, felice e gaio perche'
probabilmente strafa' con soldi non suoi.
- Con chi non si e' accorto dei soldi spariti dalla cassa
della Margherita malgrado fossero anche a capo dei servizi segreti?
A cosa sono servite queste somme, in verita'?
- Con chi non ha difeso giornalisti come Biagi, Busi, Ferrario?
- Con chi ha attaccato perfino le vignette di Forattini?
- Con chi ha nel libro paga lettori di notizie annacquate che non
si curano del destino di colleghi epurati in un paese Europeo.
- Con chi non ha sventato scandali del tipo Lockeed, Ferrovie, Cirio,
Parmalat, Monte dei Paschi, eccetera eccetera?
- Con chi non pone la questione che da sempre mezzo paese e'
sotto controllo paramilitare di un secondo (o terzo o quarto) Stato malavitoso?
- Governare con chi trova normale che a dirigere le maggiori realta' industriali
o burorocratiche del Paese siano sempre "quella sporca dozzina"?
- Con chi non ha badato a come quasi tutte le maggiori industrie alimentari e non sono
passate di mano ad altri gruppi europei? Malgrado la fama di cui gode il cibo
Mediterraneo.
- Non e' possibile governare dei cittadini assuefatti ad una televisione povera di contenuti evolutivi
e ricca di bassezze, banalita', violenze particolareggiate, svendite di sensualita', eccetera.
- Rimbocchiamoci quindi le maniche! Facciamo davvero l'Italia, senza massoni sfigati
ed incompetenti, senza malavita organizzata rappresentata tacitamente nelle istituzioni.
- Recuperiamo per NOI e per il mondo i Beni Culturali del mitico Gran Tour, ospitiamo
viaggiatori da ovunque offrendo cibo e cultura raffinati, ed una natura rimessa a nuovo.
- Che Dante Alighieri non si vergogni ancora della sua Patria!
Governare con CHI?

Francesco A., Catania Commentatore certificato 03.03.13 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, mi raccomando, occhi sempre aperti e tanta, tanta prudenza. Le persone che ti accingi a contrastare sono quelle tra le più pericole esistenti in circolazione. L'economia del nostro Paese e nelle loro mani, ossia dei comunisti.
Troppi sono i soldi che essi manipolano e dove ci sono troppi soldi c'è anche troppa gente cattiva; non ti permetterano in nessun modo che tu guardi dentro il loro cassetto. Non farti fregare dallo zombie; quando risponde alle tue proposte con la frase "ne possiamo discutere" intende dire che non mollerà l'osso. Quindi ripeto, prudenza, prudenza, prudenza.

gino s. 03.03.13 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Scouting”, un serpentello si aggira nel palazzo

Come un serpentello si aggira per le stanze dei palazzi della politica un termine rilanciato da Pier Luigi Bersani alla vigilia delle elezioni: “scouting”. Grande trovata, perché contiene: quella giusta dose d’inglese che ormai condisce ogni discorso di un certo livello culturale; quella quantità di buonismo indispensabile a far digerire l’eventuale voltafaccia anche allo stomaco più delicato (gli scout notoriamente fanno attraversare la strada alle vecchiette); quel retrogusto piccante di chi sta fregando il vincitore delle elezioni, il Movimento 5 stelle. Riuscirà Bersani, grazie a questa trovata, a costituire un Governo di minoranza e a pescare in Senato, fra gli eletti del Movimento, i voti che gli servono?
Speriamo di no. Perché se così fosse vorrebbe dire che, nonostante la valanga di consensi che questo movimento ha ricevuto, nei palazzi della politica non è cambiato assolutamente niente e il serpentello ha inferto il suo morso velenoso.

tessina 03.03.13 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che aspettare in riva la fiume che passi il cadavere del nemico in questo caso, in questo particolare momento dell'ITALIA sia delittuoso ed irresponsabile.Ci sono 3 anime quasi equamente divise del popolo Italiano e tutte a modo loro spero che abbiano a cuore il bene comune, quindi io penso che sia necessario accordarsi su grandi temi d'importanza fondamentale per la risoluzione della crisi e per trovare soluzioni alla mancanza di lavoro che sta ogni giorno di più svilendo i giovani e le loro famiglie

Pierluigi Cremaschi 03.03.13 19:50| 
 |
Rispondi al commento

i flussi elettorali dicono che i grillini provengono in massima parte dal PDL
di conseguenza capisco l'odio verso la sinistra
forse molti non sono stati presi al GRANDE FRATELLO

moreno pizziconi, sarteano Commentatore certificato 03.03.13 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che tra gli eletti ed i legali del moVimento ci sia chi ha chiaro cosa significa
ORDINARIA AMMINISTRAZIONE e AFFARI CORRENTI.
Spero di essere stato utile.

Rodolfo B., Ferrara Commentatore certificato 03.03.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Eppure non è difficile caro Beppe:se non voti la fiducia non ci saranno leggi che potrai votare, sebbene in linea col programma del movimento.se sperate di mandare tutto a ... per andare a nuove elezioni, o se , peggio, sperate che pd e pdl si alleino in modo da polverizzarli definitivamente agli occhi della loro base difficilmente sarete premiati: IO SONO L'ESEMPIO DELL'ELETTORE DI CUI PERDERESTE IL VOTO, non perchè sia attaccata ai cari vecchi partiti, ma perchè questo strategismo di fazione ai danni dell'Italia mi puzza di vecchia politica

ANGELA I., Galliera Commentatore certificato 03.03.13 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Uniti si vince. Nessuna fiducia al PD. Gargamella si deve dimettere. Queste facce di culo insistono a romperci i coglioni. Attento comunque Beppe perchè penso che tra non molto tenteranno qualcosa contro di te con la magistratura, Domani fate una comunicazione ufficiale e definitiva delle decisioni prese ( cioè nessuna fiducia a nessun governo tantomeno a quello di Gargamella)e vediamo cosa succedera. Intanto Gargamella fa insinuazioni su come la pensi su evasione fiscale. Magistrati al lavoro?

francesco 03.03.13 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo BEPPE sono anni che sognavo uno come te , era ora !!!!!!!!!!!!!!!!! Tu stai facendo quello che io ho sempre pensato (ci vorrebbe un colpo di stato per fare pulizzia )Per eliminare questa Gentaglia non c'e altra possibilita. Tu stai facendo un COLPO DI STATO CIVILE un opera di DERATIZZAZIONE e mi raccomando stai attento a TE....Ricorda Moro Falcone Borsellino ecc...Sei la speranza di Tutto il paese anche di quelli che non si rendono conto di quello che sta succedendo.E NON ACCETTARE COMPROMESSI

Vignolo ,Massimo 03.03.13 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Pienamente d'accordo: non compriamo ne vendiamo vacche. Non è possibile costituire un governo in barba ai risultati elettorali, già è una vergogna il porcellum che è uno schiaffo alla sovranità popolare, se l'elettorato è spaccato fondamentalmente in tre parti che potremmo tranquillamente definire *uguali* bisogna fare un governo collaborativo.
Bersani deve scendere dal suo piedestallo, smettere di fare l'arrogante e prendersi la responsabilità di rispettare il fatto che c'è una fetta dell'elettorato PARITETICA alla sua che vuole che sia applicato il programma del movimento e non quello del PD meno L.
In una contingenza del genere, cioè senza avere raggiunto la maggioranza vera, il ruolo principale del movimento con i suoi porta voce è quello di fare da calmiere alla disonestà, non di governare direttamente. La prima cosa che va calmierata, per preservare l'onestà, è proprio impedire che venga fatto un impasto dell'ultimo minuto fra fazioni normalmente contrastanti. Peraltro Bersani, nonostante le ridicole percentuali di vantaggio, è comunque sconfessato dalla perdita di consensi *clamorosa*, motivo per cui a mio avviso non è proponibile un governo dove detto soggetto non sottoscriva nessuna parte del programma del movimento. Finché non si arma di umiltà e non scende a compromessi sottoscrivendo almeno i punti chiave del movimento il nostro NO è più un dovere che un diritto, un dovere per pretendere onestà in questa fase di consultazione, un dovere per avviare la diciassettesima legislatura con uno straccio di senso.
E' proprio qui che secondo me il movimento fa vedere la sua differenza: anche non avendo la maggioranza fa valere la propria posizione, comunque di notevole peso, pretendendo una soluzione di governo che rispetti la volontà degli elettori in maniera seria ed onesta.
L'ingovernabilità non è mai responsabilità di una singola fazione perché gli accordi si fanno in due o più, quindi Bersani ha 1/3 di responsabilià sia in caso di governabilità che non.

Fabio M. 03.03.13 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANCORA QUALCHE MESE,POI NON HO PIU' UN SOLDO
NEANCHE PER MANGIARE. MI BUTTERANNO FUORI DI
CASA.
DESIDERO RINGRAZIARE LA PROF.E.FORNERO E I SUOI
AMICI DI MERENDE.
MI AVETE ROVINATO PER MANTENERE I VOSTRI SPROPOSITATI PRIVILEGI.
CHE DIO VI PERDONI.
IO NO!
UN MISERABILE ESODATO.

leo trucchi 03.03.13 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,per anni sono stato deriso dagli amici che votavano PD-L e PDL ma la bottiglia che ho acqistato il primo maggio alla bastiglia e` ancora in frigorifero.Noi dobbiamo votare la fiducia al PROGRAMMA secondo le priorita`che per brevita`non mi limito ad elencare.Cosi`facendo se cadono la responsabilita`e` totalmente del Bersani di turno e non del movimento che viceversa passa dalla protesta alla proposta.E` un momento delicato ma questo e` il mio modesto contributo per uscire da questa intricata situazione.Onore a Grillo e Casaleggio ed un abbraccio fraterno a tutti coloro che amano al nostra COSTITUZIONEenzo menichetti

enzo menichetti 03.03.13 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Le "parlamentarie" del Movimento cinque stelle sono in corso e si chiuderanno online domani. C'era attesa per vedere finalmente le facce dei grillini che si candideranno alle politiche del 2013. Chi sono i 1400 attivisti che con tanto di videospot si raccontano agli elettori del Movimento cinque stelle? Dando un'occhiata ai video bisogna dire che le presentazioni riocordano tanto i provini del Grande Fratello. Non quelli ufficiali ma quelli commentati ogni settimana dalla Gialappa's. C'è chi comincia il video inquadrando un divano vuoto, c'è chi invece pensa che il movimento abbia una forza innovativa che condurrà il paese in una nuova era come quella annunciata dai maya. A voler essere maledettamenti "normali" a volte si rischia di essere ridicoli. Così i candidati alla Camera e al Senato del M5S sembrano prepararsi più per la puntata finale di XFactor che per un turno elettorale. I video sono un mix di foto del matrimonio, bambini che incitano al voto, e lunghissimi monologhi senza la minima idea di un programma politico. Poca enfasi, frasi appese al filo dell'inconcludenza, inquadrature e livelli audio da sperimentazioni tecnologiche del 1970. Poi ci sono i silenzi, lunghi e imbarazzanti. La location dei video è la più casuale possibile. Salotti, cucine, finti studi televisivi, parchi e divani vuoti. C'è chi non nasconde di essere stato un somaro a scuola, chi non sa cosa fare una volta arrivato in parlamento e chi ammette tristemente: "C'ha ragione chi dice che siamo populisti, perchè quello siamo, populitsi", il tutto detto con un accento romanesco testaccino. Poi c'è chi fa il geometra, chi l'impiegato, chi l'imbianchino o il "manovale". La cosa importante è dire che si hanno 3-4 figli, che si sanno fare i biscotti, ma nessuno risponde all'unica domanda che conta: "Perchè ti candidi?". E soprattutto: "Cosa vuoi fare appena eletto?". Lì silenzi e tanti dubbi!!! Ecco amici siamo partiti da qui , non dimentichiamo come ci siamo presentati .... Un abbraccio Wolf

Dottor Tom, Bologna Commentatore certificato 03.03.13 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Non Mollare Mai!.
fare accordi con partitini che sono burattini del Sistema, equivale a fare accordi diretti con quel Sistema che si vorrebbe abbattere.. bisogna stare lontani da quei servi politicanti di mestiere.
Ho letto di gente che vorrebbe dare fiducia al PD, ma per quale motivo?? per entrare a far parte di quel ridicolo spettacolo di burattini? oltretutto accordi su cosa? il loro programma non ha nulla a che vedere con il programma rivoluzionario del M5S. Al massimo si troveranno dei punti in comune con alcuni partiti e movimenti extraparlamentari, ma non di certo con il PD.
Facendo una metafora, lo Stato è come un palazzo con appartamenti e relative stanze.. questo palazzo è stato abbandonato e soprattutto maltrattato da oltre 50 anni di gestione liberal/democratica.. quello che si tenta di fare ora è ristrutturare a piccoli passi, ma se un palazzo è messo male dalle fondamenta al tetto, compresi impianti interni, come nell'edilizia, non resta altro che demolire e ricostruire.
La giostra storica insegna.
Riassumendo, non bisogna cedere al Sistema, che se li tengano i loro 30 denari.
Sono consapevole che si tratta di una strada tutta in salita e che coloro che ci hanno provato in passato sono stati distrutti economicamente, politicamente e se questo non bastasse eliminati anche fisicamente.. ma per come la vedo io, è meglio morire in piedi che vivere in ginocchio!

Roberto F 03.03.13 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Il mosto, per diventare buon vino deve passare una fase di fermentazione (caos). Voi siete il fermento per l'Italia.
Non siete stati eletti per governare, il popolo Vi ha dato potere per trasformare un sistema marcio che in 60 anni ha portato l'Italia sul orlo del default.
Se avrete la forza di resistere alle tentazioni della casta, e sono fiducioso che ci riuscirete, si aprirà una nuova pagina nella storia italiana e forse potrà essere anche l'inizio di una "primavera europea".
Voi non siete il disastro, ma rappresentate la speranza in un futuro migliore! Spero che ve ne rendiate conto.
Continuirò a seguirvi con interesse e simpatia.

Luis 03.03.13 16:49| 
 |
Rispondi al commento

OK!!!!!!!!!!! AVANTI CON IL PROGETTO!!!!!!NON CI FERMERA NESSUNO!!!!!!!

antonio caccese 03.03.13 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Fermi...,fermi...,testugine,...testugine...,voi alla biga...voi 2 con me.....conquistata l'arena il popolo sarà con voi...tenete duro...forza m5s...Reddito di cittadinanza,stop soldi ai partiti,stop pensioni d'oro,si green economy,wi-fi libero,più fondi a squola e sanità...

Carlo D., Casoria(Na) Commentatore certificato 03.03.13 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Da quando avevo 16 anni ho atteso un’epoca nuova che forse sta per arrivare.
Una enorme quantità di persone, nel volgere di pochi mesi, si è raccolta in un comune sentire. E queste persone sono in maggioranza giovani.
Cosa è successo nei decenni precedenti? E’ successo che, per motivi di consenso elettorale, si è distribuita una smisurata quantità di risorse concedendo a tutti benessere e sicurezze che non erano state né pagate ne’ meritate. Risultato: le generazioni precedenti si sono arricchite creando un debito che da almeno 2 decenni si sta facendo pagare salatissimo alle nuove generazioni. Non voglio dire che i giovani in Italia non abbiano da mangiare; ai giovani in Italia è stata progressivamente tolta, negli ultimi 25 anni, la possibilità di crearsi un futuro lavorativo, economico e famigliare che sia minimamente accettabile e che sia svincolato dal supporto finanziario di nonni e genitori.
Si assiste ad un paradosso assurdo, contro natura: non è più il giovane che, con la sua forza e buona salute, aiuta e mantiene l’anziano, ma è l’anziano che, con la pensione non meritata (perché retributiva e non contributiva) aiuta finanziariamente il giovane a sopravvivere. Una paghetta eterna, ridicola; un crimine organizzato e perpetrato. Risultato: calo demografico (in questa situazione nuove famiglie non si possono costituire per mancanza di risorse), giovani disoccupati (troppa ricchezza drenata per mantenere pensionati a scapito degli investimenti produttivi e un carico fiscale folle, in aumento, sulle attività produttive e sul lavoro in genere), perdita del futuro.
IO DEFINISCO QUESTA SITUAZIONE GERONTOCOMIO FASCISTA.
La mia speranza è che questo regime sia alla fine, che sia venuto il tempo in cui le nuove generazioni riescano ad aggregarsi facendo germogliare il progetto della loro liberazione riappropriandosi delle risorse che il sistema ha loro rubato e, con esse, del loro ruolo nel mondo.
Siamo su questa terra con lo scopo di lasciare un segno, non per so

Alfredo Z., Milano Commentatore certificato 03.03.13 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, la tua coerenza è ammirevole! Qualità rara in un paese dove ognuno dice tutto e subito dopo il contrario di tutto. Ora però, il problema che si pone di fronte al M5S è serissimo: non votare la fiducia al PD farebbe aprire scenari al cui solo pensiero rabbrividisco: un altro governo tecnico, un governissimo, il ritorno dello psiconano, fino ad arrivare a nuove elezioni magari con una nova legge elettorale fatta a bella posta per penalizzarci. Non perdiamo questa occasione Beppe! Se vogliamo cambiare l'Italia, dobbiamo farlo da dentro le istituzioni! Facciamolo ora che i numeri ci consentono di avere peso in parlamento! La fiducia si può concedere ma anche togliere! Proponiamo una serie di cose da fare subito: Via i rimborsi elettorali ed agli editori, legge anti corruzione, legge sul conflitto di interessi, legge elettorale, taglio e accorpamento di provincie e comuni, ritiro delle missioni di pace. Se riusciamo ad essere incisivi, gli Italiani ci premieranno ed alle prossime elezioni il 60% non ce lo toglierà nessuno! Con rispetto, Andrea Antonini.

J. Matrix (andre978), Lazzeretto Commentatore certificato 03.03.13 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per beppe chi ti scrive uno cheti dati il voto a me mi ha fatto molto piacere dal punto dove sei partito e dove sei arrivato -chi ti scrive e una persona di 51 anni parlo tre linguie italiano tedesco e spagnolo un scarso inglese.
io ho girato 30 anni per l europa e l italia a me farebbe tanto piacere che tratteresti 2 argomenti che interessano molte famiglie e ripeto molte famiglie povere ---cio e l assegno
familiare per i bambini io ho vissuto piu di 20 anni in giermania in giermania lo stato tedesco quando nashcie un bambino da una identita di 18 mesi ala madre ho alla famiglia di circa 10,000 euro ma la cosa piu importante che sia figlio di un povero ho che sia figlio di un milionario la stessa cosa.. questo e un diritto del bambino anzi in italia prende l assegno soltanto se lavori io penso che una famiglia che NON ha un lavoro lo stesso deve crescere i propi figli anzi senza soldi ed e piu difficile mandare i propi figli a scuola senza nessuno aioto un altro punto che vorrei che tratteresti e quello del mercato automobilistico in giermania il passaggio di proprieta grosso modo costa 50 euro in giermania le macchine si possono cambiare come i calzini perche in italia siamo costretti a pagare tanti soldi--- cordiali saluti topone

topone.michele 03.03.13 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Lavarsi le mani mentre il paese va a rotoli sperando in un progressivo deterioramento a guida obbligata PD-PDL e' un comportamento irresponsabile ed offensivo nei confronti degli italiani che sperano nel cambiamento di cui M5S e' di fatto unica espressione.
Rifletteteci.
Giovanni

Giovanni Fonti 03.03.13 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mandiamoli a casa.

Francesco Martino 03.03.13 15:21| 
 |
Rispondi al commento

ULTIMA CHIAMATA MOVIMENTO 5 STELLE:
Consiglio un tavolo di trattativa per Corruzione, Fiscalità, Riduzione dei costi della politica da portare avanti insieme.
Ricordate che se mancate questa occasione alle prossime elezioni cadrete al 10% perchè sia io che molti dei miei colleghi dell'ospedale non Vi voteremo più. In più se già pensate alle prossime elezioni vuol dire che siete come gli altri che tanto avete criticato. Io vi ho già votato alle amministrative e alle regionali però non ho sposato la Vs bandiera, se sbagliate pagherete anche Voi.
Prima Italia e Italiani.
ULTIMA CHIAMATA.

Christian Cimatti 03.03.13 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.

A proposito dello “tsunami” di offerte al M5S, più o meno spontanee, relative a Presidenze di Camera / Senato, a Ministeri, a Commissioni di Viglianza, etc… È lecito immaginare che non vi saranno analoghe offerte per ministeri aventi a che fare con programmazione economica e finanziaria… Dico questo perché continuo a sentire affermazioni, non si sa fondate su cosa (l’ultima in ordine di tempo, credo, a cura di Stefano Fassina) secondo cui il programma del M5S non avrebbe, ove richiesta, la necessaria copertura economica (e mi fermo qui).
Allora:
premesso che il “Programma” del M5S mi sembra estremamente dettagliato (e non credo vi sia analogo Programma altrettanto dettagliato) vorrei che il M5S fosse, per così dire, più robusto e “resiliente” a tali critiche; in altre parole, ed avendo la certezza che i responsabili estensori del programma del M5S avessero le idee estremamente chiare, perché il M5S non si dà pubblica evidenza del programma non espresso solo in termini di “dichiarazione di intenti (questo è, in effetti, il programma del M5S , così come ad oggi disponibile sul sito web), ma utilizzando gli ordinari criteri del Project Management, indicando oltre che il “che cosa” (è già stato fatto), anche, per ciascun punto:
• il costo stimato, ove applicabile
• i tempi previsti per la realizzazione
e, infine, il programma temporale di attuazione del tutto ?
A questo punto tutti avrebbero evidenza del “che cosa” e del “come”! Capisco che non sia una passeggiata, ma credo sia un passaggio da prendere come minimo in considerazione.
Sono stanco, davvero stanco di sentire che il Programma del M5S non sia economicamente attuabile, la fiera dei sogni, inattuabile, etc.
Grazie per l’attenzione.

Da un Vostro elettore.

Francesco Saverio Serafini, Anzio Commentatore certificato 03.03.13 14:58| 
 |
Rispondi al commento

CARI GRILLINI.... VOI NON AVETE LA MAGGIORANZA PER GOVERNARE ANCOR MENO DI QUANTO CE L'ABBIA LA COALIZIONE PD-SEL-CD... PERTANTO NON SIETE VOI CHE DOVRESTE GOVERNARE IL PAESE.. E L'UNICA ALTERNATIVA AD UN GOVERNO A GUIDA PD E' RIVOTARE

Massimo M. Commentatore certificato 03.03.13 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Cari connazionali del blog che state spingendo per l'alleanza con il Pd, vi vorrei ricordare che il Beppe ha chiesto prima delle primarie del partito democratico di partecipare a pieno titolo alla compezione e la risposta che ha ricevuto è stata: ma ci facci il piacere caro Grillo! Ricordo inoltre che in quel momento il Movimento veniva dato all'8% delle preferenze, a testimonianza che se il gota del pd avesse accettato la proposta di Beppe il movimento non avrebbe di sicuro avuto tutte queste preferenze. Quindi cari nostalgici del Pd che avete votato Grillo (la stessa cosa vale per quelli del pdl, e gli altri partiti)se pensate che calarsi le braghe davanti alle offerte dei "professionisti" della politica sia la soluzione, avete capito davvero poco del messaggio rivoluzionario che il Movimento sta cercando di diffondere anche oltre i confini nazionali.

Beppe Nicolosi, Ponti sul MIncio (MN) Commentatore certificato 03.03.13 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono elettore PD: stimo sia Bersani che M5S. Sono forse schizofrenico?
Il programma M5S ha buone idee. Discutete di come attuarle, dei meccanismi legislativi ed economici per sostenerle, dei vincoli normativi ed internazionali, delle consequenze su tutte le categorie sociali. Che non restino slogan!
Tuttavia, il qualunquismo di alcune vostre dichiarazioni lascia perplessi. Le responsabilita’ sono in genere personali. Potrete rinvangare errori e limiti del PD, nato da anime (ed interessi) di diverse correnti riformiste. Davanti a un Parlamento a maggioranza CD negli ultimi anni, Bersani ha avviato dentro il PD un ‘rinnovamento verso la gente’ con congressi programmatici, corsi per amministratori locali, codice etico, primarie di leader e parlamentari… dubitate che sia una persona seria? Pensate a tutti, eletti e militanti, come fasulli, raccomandati o compromessi? Non e’ cosi’. E non solo giovani ‘immacolati’ ma anche senior che portano ideali ed esperienze.
Ben vengano gli eletti M5S, con i loro variegati curricula, l’entusiasmo e attenzione che nascono dalla dall’esperienze quotidiana e un buon bagaglio scolastico.
Ammiro il Grillo visionario, quello che probabilmente aspira al voto telematico universale (ma non dimentichi chi non usa internet), con instant poll su ogni decreto e referendum propositivi . Ma ci vorra’ tempo, una Costituzione modificata e nuove tecnologie informatiche e di sicurezza.
Nel frattempo, non riesco a capire come possiate sedervi ad osservare e giudicare. Dov’e’ la carica propositiva delle vostre idee se non partecipate a concretizzarle nelle Commissioni, ad incasellarle in una strategia di governo, a formularle al riparo di ricorsi e formalismi?
In Parlamento siedono i vostri eletti, che hanno la delega a decidere e fare. E tra i candidati premier, il tanto osteggiato Bersani mi sembra il piu’ democratico e meno individualista nel giro.
Spero di vedere il Parlamento lavorare (sodo) in un modo nuovo, con voi. Grazie dell’ospitalita’!

Davide Bolognesi 03.03.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Non ho votato Grillo, ma sono felice del suo risultato e lo invito a non mollare, lo invito a fare quella OPPOSIZIONE che in una democrazia è indispensabile e che è mancata nell'Italia Repubblicana per colpa di una costituzione che determina un esecutivo debolissimo sotto continuo ricatto dei parlamentari. Una OPPOSIZIONE seria approva quello che è conforme al proprio programma e vota contro quello che è contrario. Io credo che l'Italia abbia bisogno subito di una nuova legge elettorale che preveda che non si possa essere eletti più di due volte alla stessa carica (consigliere comunale, provinciale, regionale, deputato, senatore, parlamento europeo) in modo da evitare chi di politica deve campare. Dopo, una legge sulla borsa, che vieti gli acquisti allo scoperto che sono solo speculativi: il risparmiatore non li fa. Poi , l'EURO. Conviene solo alla Germania. La povera Gracia è stata letteralmente "strozzata" dai tedeschi. Cominciamo con una nuova lira che dovrà mantenere, obbligatoriamente per legge per un certo numero di anni, la parità con l'euro, scaduti i quali potrà oscillare di anno in anno sempre di più, fino a potersi sganciare definitivamente dopo, per esempio, dieci anni. Sono convinto che peggio di come siamo non potremmo essere. Quanto ai vergognosi discorsi sulla "ingovernabilità" fai bene a non parlare ai giornalisti, tutti venduti. Quanto alle agenzie di rating io, sinceramente, penso che dovrebbero alzare il rating dell'Italia perchè finalmente è una vera democrazia, se tu farai una VERA OPPOSIZIONE, unica garanzia contro malaffare e cattivi governi. VAI AVANTI COSI'. Guido.

guido catalano 03.03.13 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto,legge per legge.Ammesso che PDL voti la fiducia a Bersani(probabilmente la vota).Attenzione che il Movimento da ago della bilancia potrebbe diventare minoranza e basta.Indi per cui partendo da presupposti GIUSTI si farebbe la fine di Savonarola o Masaniello.Ciao

Giuseppe Mistretta 03.03.13 14:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori